Page 1

I.C.S. ALBERICO GENTILI – PALERMO -

Progettazione Didattica A.S. 2018 - 2019

Via Francesco Lo Jacono, 1 - 90141 -Palermo Tel. +39 091 6251761 Fax +39 091 6259327 - Cod. iPA: istsc_paic8an00g

-


Questo prodotto è la storia di un anno di lavoro nella nostra scuola. Ovviamente non può esserci tutto quello che ogni giorno accade nelle classi, ma sfogliando queste pagine è possibile riconoscere il senso delle esperienze formative e dei percorsi didattici che, con passione e intelligenza, sono stati agiti per sviluppare creatività, conoscenza e pensiero critico per tutti gli alunni e per tutte le alunne. Colgo l'occasione per ringraziare i docenti che ogni giorno hanno lavorato con dedizione e professionalità.

La Dirigente Scolastica Maria Rosa Turrisi


TITOLO PROGETTO: Educazione alla legalità ATTIVITÀ: La scuola diventa teatro di Legalità - in collaborazione con l'Associazione Culturale Marionettistica Popolare Siciliana, diretta da Angelo Sicilia

Come negli anni precedenti alcuni alunni del nostro istituto (le quinte classi della scuola primaria e le prime classi della scuola secondaria) hanno assistito agli spettacoli allestiti dalla Associazione Culturale Marionettistica Popolare Siciliana, diretta da Angelo Sicilia, animatore dell’iniziativa. Gli spettacoli proposti, che hanno DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

particolarmente coinvolto i giovani spettatori, suscitando il loro vivo interesse e la loro curiosità, sono stati: “Storia di R. Livatino”, “La stanza di Lia”, “Peppino di Cinisi contro la mafia”.

DESTINATARI

Tutte le classi quinte della scuola primaria e tutte le classi prime della scuola secondaria di I grado.

La presente proposta progettuale, per la sua natura eminentemente formativa ed DISCIPLINE INTERESSATE

educativa ha assunto una cifra trasversale e transdisciplinare.

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Mese di gennaio. Un ciclo di spettacoli a scuola articolati in una settimana scolastica.


TITOLO PROGETTO: Educazione alla legalità ATTIVITÀ: La legalità e le sue declinazioni - in collaborazione con Carlo Guidotti, direttore della casa editrice Edizioni Ex Libris, direttore responsabile della testata giornalistica Referencepost.it e socio onorario del Parlamento della Legalità Internazionale

Nei mesi di febbraio e marzo gli studenti sono stati coinvolti in attività laboratoriali di vario genere da Carlo Guidotti, direttore della casa editrice Edizioni Ex Libris, direttore responsabile della testata giornalistica Referencepost.it e socio onorario del Parlamento della Legalità Internazionale. La serie di incontri previsti è consistita in 3 moduli, ognuno dei quali destinato ad un preciso target di alunni.

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

Per le classi quinte della scuola primaria e per le classi prime della scuola secondaria di I grado è stato previsto lo svolgimento del Modulo REGOLE E LIBERTA’ Per le classi seconde della scuola secondaria di I grado è stato previsto lo svolgimento del Modulo INCONTRI E INTERVISTE attraverso la proiezione del docufilm “L’ultimo sorriso” su Padre Pino Puglisi con dibattito a seguire ed incontro con l’ideatore e la regista Per le classi terze della scuola secondaria di I grado è stato previsto lo svolgimento del Modulo LEGGERE IL QUOTIDIANO. COSA SUCCEDE?

DESTINATARI

Per le classi quinte della scuola primaria e per le classi prime della scuola • L’illustrazione della struttura di un giornale. secondaria di I grado è stato previsto lo svolgimento del Modulo REGOLE E LIBERTA’. Per le classi seconde della scuola secondaria di I grado è stato • La lettura delle principali notizie dei quotidiani. previsto lo svolgimento del Modulo INCONTRI E INTERVISTE. Per le classi terze della scuola secondaria di I grado è stato previsto lo svolgimento del Modulo • IlILconfronto della stessa da quotidiani diversi. LEGGERE QUOTIDIANO. COSAnotizia SUCCEDE?

• Il reperimento attraverso la consultazione dei quotidiani di notizie affini al concetto di Legalità. La presente proposta progettuale, per la sua natura eminentemente formativa ed DISCIPLINE INTERESSATE

educativa ha assunto una cifra trasversale e transdisciplinare.

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Mesi di febbraio e marzo 2019. Un ciclo di incontri della durata di due ore circa. .


TITOLO PROGETTO: Educazione alla legalità ATTIVITÀ: Il mondo può essere salvato dal soffio della scuola, insieme per riflettere - in collaborazione con la libreria Paoline di via Notarbartolo di Palermo

Anche quest’anno la nostra scuola è stata inserita nelle attività previste dalla Fondazione “Falcone” in occasione del 23 maggio. Nel mese di maggio alcune classi, sia di scuola primaria (classi quarte) sia di scuola secondaria (classi prime DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

e seconde), hanno partecipato presso la libreria Paoline di via Notarbartolo a momenti di formazione della durata di un’ora circa (mezz’ora presso l’albero Falcone e mezz’ora presso i locali interni alla libreria) per stimolare nei bambini e nei ragazzi la riflessione sul principio di legalità attraverso letture, scambi di opinioni, dibattiti e itinerari di riflessione guidati.

Classi quarte di scuola primaria e alcune classi prime e seconde della scuola DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

secondaria di I grado.

La presente proposta progettuale, per la sua natura eminentemente formativa ed educativa ha assunto una cifra trasversale e transdisciplinare.

Mese di maggio. 7 laboratori della durata di un'ora circa, articolati in 5 giorni.


TITOLO PROGETTO: Educazione alla legalità ATTIVITÀ: La scuola incontra i testimoni della Legalità - in collaborazione con Cittadinanza per la Magistratura. Incontro con il magistrato dott. Nico Gozzo - La mafia dei colletti bianchi

Attraverso un incontro organizzato a scuola nel mese di dicembre con il magistrato dott. Nico Gozzo sul tema da lui proposto La mafia dei colletti bianchi, gli studenti di tre classi terze dell'Istituto hanno avuto modo di incontrare una persona che nel suo quotidiano esercizio della magistratura ha partecipato ad inchieste fondamentali degli ultimi anni, portando a conclusione processi che hanno messo DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

in evidenza la responsabilità di apparati dello Stato e dell’imprenditoria nel mantenimento del sistema mafioso. L’incontro è stato realizzato in collaborazione con l’Associazione “Cittadinanza per la Magistratura”.

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Tre classi terze della scuola secondaria di I grado.

La presente proposta progettuale, per la sua natura eminentemente formativa ed educativa ha assunto una cifra trasversale e transdisciplinare.

Mese di dicembre. Un incontro a scuola.


TITOLO PROGETTO: Educazione alla legalità ATTIVITÀ: La scuola contro le differenze di genere e la violenza sulle donne - in collaborazione con il centro UDI e il Centro Antiviolenza “Le Onde”

Come ogni anno, anche nel corrente a.s. ci si è avvalsi della preziosa collaborazione con istituzioni preposte al controllo territoriale. A partire dalla giornata dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne (25 novembre), sono intervenute a scuola Daniela Dioguardi e Anna Immordino dell’Archivio dell’UDI e Stefania Campisi, pedagogista che si occupa di violenza di genere, in DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

particolare femminile, presso il Centro Antiviolenza “Le Onde”, che hanno incontrato i ragazzi di tutte le terze classi della Scuola Secondaria sul tema “Le relazioni affettive nel segno del rispetto”. Durante gli incontri è stato affrontato il tema della violenza sulle donne con molta delicatezza, ma anche in modo toccante ed emotivamente coinvolgente.

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Tutte le classi terze della scuola secondaria di I grado

La presente proposta progettuale, per la sua natura eminentemente formativa ed educativa ha assunto una cifra trasversale e transdisciplinare.

Dal mese di novembre 2018 al mese di marzo 2019. Quattro incontri a scuola.


TITOLO PROGETTO: Educazione alla legalità ATTIVITÀ: No al bullismo e al cyberbullismo - in collaborazione con un gruppo di volontari dell’Associazione S.O.S Il Telefono Azzurro Onlus

Il tema del bullismo e del cyberbullismo è stato il filo conduttore di un'altra iniziativa formativa svolta in due classi campione in orario scolastico antimeridiano. Nello specifico, un gruppo di volontari dell’Associazione S.O.S Il Telefono Azzurro Onlus ha tenuto due laboratori della durata di due ore ciascuno DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

incentrati sulla gestione delle emozioni e sullo sviluppo di competenze prosociali volte a stimolare l’empatia all’interno di una dimensione gruppale. Questi momenti laboratoriali di formazione e sensibilizzazione hanno coinvolto gli alunni delle classi 1^ C e 3^ G, suscitando interesse e partecipazione notevoli.

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Una classe prima ed una classe terza della scuola secondaria di I grado.

La presente proposta progettuale, per la sua natura eminentemente formativa ed educativa ha assunto una cifra trasversale e transdisciplinare.

Mese di marzo. Due laboratori della durata di due ore.


TITOLO PROGETTO: “Un bambino che legge sarà un uomo che pensa” ATTIVITÀ: PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE NAZIONALE “IO LEGGO PERCHÉ” E “LIBRIAMOCI 2018”

TEATRO SANDRO DIELI,ODISSEA

LOCANDINA LIBRIAMOCI 2018

SARA CAPPELLO,CANTAUTRICE SICILIANA

La manifestazione “Libriamoci . Giornate di lettura nelle scuole” ha come fine ultimo stimolare la lettura e la riflessione sui testi liberamente scelti dai docenti     DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

    

Spettacolo teatrale di Sandro Dieli, Odissea di e con Sandro Dieli Incontro con l’associazione dei partigiani italiani, ANPI Scambio di letture tra le classi sui temi scelti:fantascienza-scienza-etica; cittadinanza e costituzione Incontro con la prof.ssa universitaria Ambra Carta: “I classici della letteratura fantascientifica e la realtà” Peer tutoring: “La Sicilia arabo-normanna” Gli alunni dell’A. Gentili incontrano gli studenti del Liceo scientifico Majorana per conversare sul romanzo di R. Bradbury, Fahrenheit 451 Incontro alla libreria Modusvivendi con l’autore Luca Perri, autore del libro “Errori galattici”. Incontro con il geologo e speleologo Marco Vattano, “Alla scoperta della Palermo sotterranea” Incontro con la cantautrice siciliana Sara Cappello, “Il recupero delle tradizioni popolari per riscoprire le nostre radici”

DESTINATARI

27 classi della secondaria e 12 classi della primaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Italiano, geografa, storia, arte, musica

TEMPI DI REALIZZAZIONE

22-26 ottobre 2018


TITOLO PROGETTO: “Un bambino che legge sarà un uomo che pensa” ATTIVITÀ: IL DOVERE DI RICORDARE LA SHOAH

KALOWSKI, Il silenzio di Abram

Lia levi, Un cuore da leone

ANNALISA STRADA, Il rogo di Stazzema, I ragazzi di villa Emma

Quest’anno il progetto lettura ha selezionato letture e film relativi al tema della Shoah per motivare le giovani generazioni a riflettere sulla storia contemporanea e sulla tolleranza nei confronti dell’ ”altro-da-me“, per costruire una società che ponga, alla base della convivenza, la solidarietà e il rispetto della persona.  DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’ 

  

DESTINATARI

Incontro con storici e testimoni della Shoah: Ufficiale Casuccio, militare italiano che si oppose al regime ed è sopravvissuto ai lager nazisti ; Maestro Aldo Mausner, musicista ebreo-polacco sfuggito ai nazisti; Hoffmann,”Storia di Alfred Rossi, ebreo di Palermo, spia di Sicilia". Lettura e incontro con scrittori che hanno trattato come tematica la Shoah: M.Kalowski, Il silenzio di Abram. Mio padre dopo Auschwitz; A. Strada, G. Spini, Il rogo di Stazzemae I ragazzi di Villa Emma; N. Bortolotti, La bugia che salvò il mondo eOskar Schindler il giusto. “Con un libro ricordo la Shoah…” i ragazzi presentano un libro letto integralmente e condividono le loro emozioni. “Ti leggo una storia…” Le docenti organizzano un laboratorio con il romanzo di L. levi, “Un cuore da leone” e il racconto “Il gelataio Tirelli. Film proposti:“Il pianista”; “Corri ragazzo corri”; “La vita è bella”

23 classi della secondaria e 9 classi della primaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Italiano, storia e arte

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Gennaio-Febbraio 2019


TITOLO PROGETTO: “Un bambino che legge sarà un uomo che pensa” ATTIVITÀ: INCONTRI CON GLI SCRITTORI

Zannoner, L’ultimo faro

Piccione, La musica del mare

Il progetto lettura seleziona romanzi di

autori contemporanei e organizza gli incontri con gli scrittori per favorire l'avvicinamento affettivo ed emozionale dello studente al libro affinché diventi un lettore per tutta la vita.

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

LIBRI SCELTI E INCONTRI CON GLI AUTORI EFFETTUATI 2018/19:  P. Zannoner, “L’ultimo faro” (vincitore premio Strega 2018)  G. Clima – Continua a camminare  F. D'Adamo – Il Muro  IMD, Il Vurricatore e visita presso l’ufficio scorte della caserma Lungaro di Palermo  A. M. Piccione, “Per sempre Libero”; “La musica del mare”

ALTRE ATTIVITA’ ORGANIZZATE PER PROMUOVERE LA LETTURA:  

  

DESTINATARI

32 classi della secondaria e 8 classi della primaria.

DISCIPLINE INTERESSATE

Italiano

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Intero anno scolastico

Torneo di lettura Bibliogame a cura dell’associazione Così per gioco Laboratorio con lo scrittore Bergesio e F. Assirelli , “Il mago Borbotti” Bando interno di poesia in onore del prof. D’Anna Partecipazione a concorsi esterni Incontri con autori in orario extrascolastico presso le librerie Tantestorie, Modusvivendi e Paoline.


TITOLO PROGETTO: “Un bambino che legge sarà un uomo che pensa” ATTIVITÀ: FERMATI, ASCOLTA E COMPRENSI. I DIRITTI DELLE DONNE

G. Alvisi, Troppo piccola per dire sì

Attanasio, La ragazza di Marsiglia; Scarpette rosse

Film: La bicicletta verde

Quest’anno il progetto lettura ha selezionato letture e film relativi al tema dei diritti delle donne per motivare le giovani generazioni a riflettere sulla storia contemporanea e sulla parità di genere, per costruire una società che ponga, alla base della convivenza, il rispetto della donna.

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

DESTINATARI

ATTIVITÀ SVOLTE:  Incontro con la scrittrice Maria Attanasio, “Come ho incontrato Rosalia Montmasson, l’unica donna che partecipò all’impresa dei Mille”  Spettacolo con la cantautrice Sara Cappello, Nate in Sicilia.  Conferenza sulla carta dei diritti della bambina con esperti esterni (Dott.ssa Marano, Dott.ssa Giammarresi, Prof.ssa Guagliardo…)  Lettura e incontro con la scrittrice G. Alvisi, “Troppo piccola per dire sì”.  Peer tutoring: La voce delle donne  Condivisione di prodotti creativi realizzati dagli alunni della scuola  Lettura ad alta voce alla primaria del testo di A. M. Piccione, “Se dico no è no”  “Film proposti:“Il diritto di contare”; “La bicicletta verde”; “The Breadwinner” (il lingua inglese)

20 classi della secondaria e 5 classi della primaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Italiano, storia, geografia, inglese

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Marzo 2019


TITOLO PROGETTO: Educazione stradale e alla sicurezza a.s. 2018/19 ATTIVITÀ: “Il rispetto del codice stradale come considerazione del valore della vita propria e altrui”

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Anche quest’a.s. 2018/19, come da tradizione nella nostra scuola, grazie alla collaborazione con personale scelto della Polizia Municipale (Ispettore Capo R. Mazzamuto e Commissario R. Molica) e della Polizia Stradale (Ispettore Martuscello e Ispettore Maiorana), sono stati realizzati percorsi di educazione stradale finalizzati alla prevenzione degli incidenti. I corsi di educazione stradale, che si svolgono in orario curriculare, si propongono diversi obiettivi, dalla conoscenza delle norme fondamentali del Codice Stradale e degli effetti negativi dell’alcol e degli stupefacenti sulla guida alla consapevolezza nell’uso del casco e del ciclomotore ma anche dell’importanza del ruolo delle forze dell’ordine per la sicurezza del territorio. Altre attività si sono svolte in orario extracurriculare (Cerimonia di premiazione corsi di ed.stradale presso il teatro Massimo, Mostra lavori di ed. stradale allestita dalla Polizia Municipale) Alla conclusione dei corsi, gli alunni concorrono con i loro lavori all’assegnazione dei premi della Fondazione “Cesare Sassi” in merito all’educazione stradale.

Classi 5^

Primaria

Classi 3^

Secondaria

Dato il valore formativo ed educativo del progetto, la ricaduta delle attività progettuali è trasversale alle discipline Italiano, Storia, Ed. alla Cittadinanza, Tecnologia, Arte e Immagine, Scienze, Musica

Dal mese di ottobre 2018 al mese di giugno 2019


TITOLO PROGETTO: La “Fondazione Cesare Sassi” per la diffusione dei valori di solidarietà e accoglienza per una solida cultura della sicurezza stradale e alla legalità ATTIVITÀ: La scuola educa al rispetto e alla comunicazione empatica contro ogni forma di prevaricazione

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Ogni anno dal 2004 la Fondazione Sassi realizza nella scuola, attività che hanno lo scopo di mantenere viva la memoria del giovane Cesare Sassi morto prematuramente in un incidente stradale. La Fondazione ha per oggetto l’istituzione di una borsa di studio da assegnare periodicamente ad uno o piu` alunni delle classi V^ della scuola primaria e 3^ della secondaria, che si siano distinti per rendimento scolastico e doti morali. Per il conseguimento di detto scopo la Fondazione ha organizzato nel corso del corrente a.s. la proiezioni di film in prossimità delle feste Natalizie e Pasquali (“Tata Matilda” e “Up” rivolti agli alunni scuola primaria , “Il libro della giungla” rivolto agli alunni della scuola secondaria e infine “Wonder” rivolto agli alunni delle classi V^ primaria e 1^, 2^ e 3^ secondaria). La Fondazione nel corso dell’a.s. ha promosso iniziative di tipo didattico in collaborazione con la scuola e con la Polizia Municipale e Stradale, ha assegnato premi ai migliori lavori realizzati dagli alunni in merito all’educazione stradale e alla legalità e ha assegnato borse di studi ad alunni delle V^ primaria e ad alunni delle 3^ secondaria Le borse di studio e i premi vengono consegnati agli alunni nel corso della Manifestazione di fine a.s. che si svolge ogni anno a Giugno

DESTINATARI

Tutti gli alunni della scuola Primaria e Secondaria partecipano alla proiezione dei film. Gli alunni delle classi V^ primarie e 1^,2^ e 3^ secondaria concorrono all’assegnazione premi di educazione alla legalità. Gli alunni delle classi V^ primaria e 3^ secondaria concorrono all’assegnazione premi di educazione stradale e all’assegnazione delle borse di studio Cesare Sassi.

DISCIPLINE INTERESSATE

Le attività promosse dalla Fondazione Sassi ricadono trasversalmente su molteplici discipline per le tematiche trattate e per il valore formativo ed educativo del progetto proposto (Italiano, Ed. alla Cittadinanza, Musica, Arte e Immagine, Tecnologia, Scienze).

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Da ottobre 2018 a giugno 2019


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: seminario sulle malattie sessualmente trasmissibili

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

DESTINATARI

Il seminario condotto dal Dott. Bonura (microbiologo) ha trattato la tematica delle malattie sessualmente trasmissibili. Sono stati presentate le principali malattie sessualmente trasmissibili (agente patogeno e caratteristiche della patologia) nonché le conseguenze sulla salute umana. Al seminario è seguito un dibattito durante il quale gli studenti hanno approfondito la tematica.

Alunni classi terze scuola secondaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Seminario di due ore


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: laboratorio di microbiologia

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

L’attività è stata realizzata dal Dott. Bonura (microbiologo) presso il laboratorio di scienze della scuola. L’attività laboratoriale svolta ha permesso agli studenti di osservare al microscopio ottico differenti preparati microbiologici (ad esempio batteri e cellule ematiche). L’osservazione guidata dei preparati ha consentito agli studenti di definire le caratteristiche delle strutture oggetto di osservazione nonché le differenze tra i vari preparati. In aggiunta gli studenti hanno approfondito il metodo di utilizzo dei microscopi ottici.

DESTINATARI

Alunni classi seconde scuola secondaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze, Tecnologia

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Laboratorio di un’ora


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: Microcosmo - laboratori didattici su animali e insetti

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

La Cooperativa Microcosmo, nei suoi laboratori in aula ha offerto l’opportunità ai ragazzi di osservare dal vivo e toccare ove possibile, rettili, anfibi, insetti ed altri invertebrati terrestri appartenenti a diversi ordini, famiglie e specie. Gli alunni hanno potuto scoprire specie diverse con il loro stile di vita, comportamento ed abitudini alimentari peculiari.

DESTINATARI

Alunni delle classi prime scuola secondaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze

TEMPI DI REALIZZAZIONE

2 h per classe


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: laboratorio in città – “Micromondi” – Palma Nana

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

DESTINATARI

I bambini sono stati seguiti dagli esperti di Palma Nana durante una passeggiata all’interno di Villa Trabia per conoscere un angolo di natura in città. Di seguito i ragazzi hanno seguito un laboratorio all’interno della sede della Palma Nana per scoprire, creare e stimolare la fantasia dei bambini attraverso laboratori creativi. Tale attività ha avuto lo scopo di contribuire alla conoscenza e al rispetto della natura e ad incrementare negli alunni un senso di appartenenza al territorio.

Alunni delle classi seconde scuola primaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Uscita di mezza giornata


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: “una nuova avventura per una scuola plastic free”

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

Gli esperti di Palma Nana hanno svolto una lezione teorica e un laboratorio di Educazione Ambientale rivolto agli alunni della scuola primaria che ha trattato argomenti relativi alla biodivesità, risorse, aspetti naturalistici del territorio e sostenibilità. Sono state svolte delle attività mirate alla sensibilizzazione e alla promozione di comportamenti eco-compatibili improntati alla difesa dell'ambiente, alla conoscenza del territorio, all’ecologia e alla sostenibilità ambientale. E’ stato portato avanti questo attento percorso di sensibilizzazione e di conoscenza per favorire la riflessione sulla scoperta di nuove possibilità di comportamenti che possano essere interiorizzati e trasmessi anche all'esterno. L’idea è che le classi coinvolte (insegnanti ed alunni) nella realizzazione degli incontri e dei laboratori si facciano carico di essere promotori nelle altre classi della scuola dei temi portanti del “Plastic Free”, della protezione dell’Ambiente e nella riduzione dei rifiuti. Il progetto si è concluso con un gioco di gruppo “scegli tre cose da mettere nello zaino” per stimolare i bambini a scegliere solo le cose utili ed eliminare tutto ciò che è superfluo e dannoso per l’ambiente.

Alunni delle classi seconde e classe 3° della scuola primaria DESTINATARI

Scienze DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

2 h per classe


TITOLO PROGETTO: PROGETTO EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: seminario sull’elettrosmog e le radiazioni ionizzanti condotto da referenti dell’ARPA

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

L’attività è stata svolta presso l’Istituto da esperti ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente). E’ stato condotto un seminario inerente gli agenti fisici che hanno grande impatto sulla salute della popolazione e sulla salubrità dell’ambiente. In particolare sono state trattate le radiazioni ionizzanti e gli effetti sull’uomo e sull’ambiente. Un particolare focus è stato volto alle radiazioni emesse dai telefoni cellulari. L’incontro si è svolto con una parte teorica ed una sperimentale durante la quale è stato possibile misurare le radiazioni emesse dai telefoni cellulari sia in fase di spegnimento sia in fase di funzionamento.

DESTINATARI

Alunni delle classi terze della scuola secondaria di I grado

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze e tecnologia

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Un incontro di due ore


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: VIAGGIO NEL SISTEMA SOLARE - laboratorio di astrofisica con esperti dell’INAF

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

L’attività è stata realizzata da esperti INAF (Istituto nazionale di AstroFisica). L’attività svolta è stata suddivisa in una fase teorica ed una laboratoriale. Gli incontri hanno consentito di approfondire tematiche di scienze della Terra ed in particolare il Sistema Solare, struttura e distanze. Sono stati trattati anche i viaggi spaziali. In aggiunta sono state prese in considerazione le strumentazioni utili per lo studio dello spazio. La fase laboratoriale ha consentito agli studenti di progettare una missione su Marte, sviluppando tutti gli aspetti scientifici, tecnici e strumentali.

DESTINATARI

Alunni classi terze scuola secondaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze, Geografia e tecnologia

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Due incontri di due ore e un’ora di presentazione dei lavori


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: Il Rotary contro lo spreco alimentare

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

Il Rotary ha promosso un progetto per le scuole inerente lo spreco alimentare rivolto sia agli alunni della primaria che della secondaria. I docenti curriculari hanno proposto alla classe l’argomento sullo spreco alimentare mediante l’impiego del materiale fornito dal Rotary. In aggiunta alle lezioni frontali, e ai dibattiti nati in classe gli alunni hanno realizzato degli elaborati grafici e video, inerenti la tematica trattata. Gli elaborati sono stati oggetto di esposizione e premiazione.

DESTINATARI

Alunni scuola primaria e secondaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze, Tecnologia, cittadinanza, lettere

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Intero anno scolastico


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: laboratori didattici classi prime sull’acqua a cura dell’associazione VEA vulcani e ambiente

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

DESTINATARI

Gli esperti dell’Associazione Vea vulcani e ambiente hanno coinvolto gli alunni delle classi prime proponendo accattivanti attività teorico-pratiche sul ciclo dell’acqua, campionamento ed analisi delle acque e le proprietà dell’acqua. Tutte le attività si sono svolte presso il laboratorio scientifico del nostro istituto. I ragazzi sono stati guidati attraverso il metodo sperimentale a porsi domande e a verificare attraverso semplici attività, la differenza ad esempio tra acqua pulita ed inquinata, le proprietà dell’acqua per sottolineare alla fine del percorso l’importanza di questa indispensabile risorsa e la necessità di non sprecarla per il futuro ed il benessere del nostro pianeta.

Alunni delle classi prime scuola secondaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze, geografia

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Tre incontri di un’ora ciascuno


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: laboratori didattici classi quarte primaria a cura dell’associazione VEA vulcani e ambiente

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

DESTINATARI

Gli esperti dell’Associazione Vea vulcani e ambiente hanno coinvolto gli alunni delle classi quarte della scuola primaria proponendo accattivanti attività teoricopratiche sui vulcani. Tutte le attività si sono svolte in classe presso istituto Pitrè. I ragazzi sono stati guidati, attraverso filmati, esperimenti e modellini, verso la comprensione dei principi fondamentali che stanno alla base di un’eruzione vulcanica.

Alunni delle classi quarte della scuola primaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze, geografia

TEMPI DI REALIZZAZIONE

1 h per classe


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: laboratori didattici classi seconde a cura dell’associazione VEA vulcani e ambiente

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

Gli esperti dell’Associazione Vea vulcani e ambiente hanno coinvolto gli alunni delle classi seconde proponendo accattivanti attività teorico-pratiche sulle reazioni chimiche, la digestione e le rocce. Tutte le attività si sono svolte presso il laboratorio scientifico del nostro istituto. I ragazzi sono stati guidati attraverso il metodo sperimentale a porsi domande ea verificare attraverso semplici attività ad esempio la differenza tra un acido e una base oppure cosa succede durante una reazione chimica. I concetti di chimica sono stati anche ribaditi e visualizzati durante una seconda attività laboratoriale che attraverso modelli semplificati ripercorreva il percorso del cibo lungo il tratto digerente. Infine in una terza attività teorico pratica i ragazzi sono stati guidati verso la scoperta delle rocce, dalla loro formazione alle loro differenze.

DESTINATARI

Alunni delle classi seconde scuola secondaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze, geografia, tecnologia

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Tre incontri di un’ora ciascuno


TITOLO PROGETTO: EDUCAZIONE ALLA SALUTE ED EDUCAZIONE AMBIENTALE ATTIVITÀ: laboratori didattici classi terze a cura dell’associazione VEA vulcani e ambiente

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

Gli esperti dell’Associazione Vea vulcani e ambiente hanno coinvolto gli alunni delle classi terze proponendo accattivanti attività teorico-pratiche sui vulcani, i terremoti e su elettricità e magnetismo. Tutte le attività si sono svolte presso il laboratorio scientifico del nostro istituto. I ragazzi sono stati guidati attraverso filmati ed esperimenti verso la comprensione dei principi fondamentali che stanno alla base di un’eruzione vulcanica o di un terremoto. Sono stati ripresi e ribaditi anche concetti inerenti la tettonica delle placche e l’interno della terra. Infine in un terzo incontro i ragazzi hanno costruito semplici circuiti elettrici e sperimentato l’azione dell’elettricità sul magnetismo di un corpo.

DESTINATARI

Alunni delle terze classi scuola secondaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze, geografia, tecnologia

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Tre incontri di un’ora ciascuno


TITOLO PROGETTO: Progetto solidarietà ATTIVITÀ: Raccolta fondi mediante acquisto di panettoni a favore dell’Associazione SPYA; Raccolta fondi mediante acquisto di uova di Pasqua a favore dell’AIL (incontro con biologo e con volontario);Tombola di solidarietà con raccolta fondi a favore dell’Associazione “Le Onde”

Il progetto ha come obiettivo la sensibilizzazione degli alunni verso tematiche di impegno e responsabilità sociale, nonché la condivisione dei valori di Solidarietà DESCRIZIONE DEL PROGETTO

nei confronti di soggetti bisognosi di aiuto e sostegno. Prevede la collaborazione con associazioni ed incontri con esperti che operano nel campo della salute e della legalità.

DESTINATARI

Alunni di tutte le classi della scuola primaria e secondaria

DISCIPLINE INTERESSATE

Trasversale all’educazione alla salute, alla legalità, alle lingue straniere.

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Intero anno scolastico


TITOLO PROGETTO: “Eurosymbols towards 2020” ATTIVITÀ: Mobilità alunni: 1. Spagna (dal 26/02/2018 al 2/03/2018) 2. Italia (dal12 al 16/12 2018) 3. Croazia (dal 29/04/ al 3/05 2019)

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto Erasmus + ha previsto un partenariato tra la nostra scuola e sei scuole dell’UE (Croazia, Polonia, Romania, Spagna, Turchia e Ungheria) e ha avuto come obiettivo principale quello di potenziare la consapevolezza della propria e altrui identità culturale attraverso la conoscenza e il riconoscimento di tutto ciò che è rappresentativo di ciascuna delle nazioni partner e che è riconoscibile nel sistema di “simboli” identitari. Le attività più significative che hanno coinvolto i nostri alunni sono state quelle svolte durante le mobilità. I nostri alunni ospiti in Croazia e in Spagna hanno vissuto esperienze molto positive e quella spagnola è stata raccontata in un articolo pubblicato sul Giornale di Sicilia. Gli alunni hanno partecipato alle attività di canto ed esecuzione strumentale per l’accoglienza dei paesi partner, alle gare sportive tra alunni della nostra scuola e gli ospiti e hanno prodotto documenti in word e presentazioni PPT sui vari simboli del progetto. Le esperienze della mobilità all’estero e dell’ospitalità a Palermo sono state fonte di arricchimento sotto il profilo linguistico, culturale e relazionale sia per le famiglie ospitanti che per la classe intera che ha accolto e coinvolto i ragazzi stranieri durante le ore di lezione.

DESTINATARI

Alunni della classe quinta C Alunni delle classi terze B – D - E – F - I – L - M

DISCIPLINE INTERESSATE

Tutte le discipline dell’area linguistica: Italiano, Inglese, Francese e Spagnolo, ma anche Musica, Arte, Storia, Tecnologia

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Anni scolastici 2017 – 2018 - 2019


TITOLO PROGETTO: Potenziamento Educazione fisica con le classi quinte della scuola primaria ATTIVITÀ: Attività complementari di educazione fisica con le classi V A, B, C, scuola primaria

Attraverso un finanziamento ministeriale arrivato nel fondo d’istituto per il potenziamento delle attività motorie nella scuola primaria, a partire dal mese di gennaio, le classi quinte della scuola primaria presso le strutture sportive del plesso Gentili e talvolta del plesso Pitrè hanno svolto attività di educazione fisica per una volta a settimana (due volte in caso di recuperi) condotta da tre docenti specializzati della scuola secondaria di I grado in affiancamento alle maestre. Le DESCRIZIONE DEL PROGETTO

ricadute sull’attività sono state: elevato livello di partecipazione da parte degli alunni, un maggiore coinvolgimento emotivo dovuto a proposte più articolate, stimoli più variati e adeguati all’utenza, un abbattimento del numero di assenze nei giorni in cui era prevista l’attività, la massima collaborazione dei genitori nelle autorizzazioni e per gli spostamenti, la massima collaborazione tra docenti di ordini diversi di scuola, fidelizzazione di alunni in uscita e in ingresso nella scuola secondaria di primo grado.

DESTINATARI

Alunni delle quinte classi sez. A, B, C.

DISCIPLINE INTERESSATE

Educazione motoria

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Da gennaio a giugno 2019


TITOLO PROGETTO: L’Atletica fa scuola ATTIVITÀ: Finali d’istituto - Finali interscolastiche provinciali

Il progetto L’atletica fa scuola si è svolto in due momenti: 1. Fase d’istituto svoltasi il 29 marzo 2019 presso il campo di atletica del CUS Palermo in cui gli alunni del nostro istituto selezionati attraverso test e osservazioni in ambito scolastico hanno gareggiato tra loro sotto la supervisione tecnica e logistica dei tecnici del CUS Palermo. DESCRIZIONE DEL PROGETTO

2. Fase interscolastica provinciale svoltasi il 17 maggio 2019 presso il campo di atletica del CUS Palermo in cui gli alunni del nostro istituto hanno gareggiato con gli alunni degli altri istituti aderenti al progetto per un totale di 900 partecipanti provenienti dalle varie scuole. Gli alunni che si sono distinti nelle varie discipline sono stati invitati a provare allenamenti specifici di atletica da parte dello staff tecnico del CUS Palermo.

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Alunni della scuola secondaria di primo grado

Scienze motorie e sportive

Secondo quadrimestre


TITOLO PROGETTO: PROGETTO LINGUE STRANIERE - TEATRO IN LINGUA ATTIVITÀ: Preparazione e partecipazione agli spettacoli didattici in lingua straniera (inglese, francese e spagnolo)

Foto N.1

Foto N. 2

Foto N.3

Come ormai è tradizione, anche nel corrente anno scolastico, le classi hanno partecipato agli spettacoli didattici in Lingua straniera (Inglese, Francese Spagnolo), tenuti da attori madre-lingua presso i teatri Agricantus, Al Massimo e Golden. Gli alunni sono stati precedentemente preparati dagli insegnati che hanno avuto cura di illustrare i contenuti e le caratteristiche degli autori e delle opere oggetto degli spettacoli. Durante gli incontri gli studenti sono stati coinvolti in prima DESCRIZIONE DEL PROGETTO

persona ed invitati ad interagire direttamente in lingua straniera con gli attori, in altri casi, alla fine dello spattacolo, gli studenti hanno potuto porre sempre agli attori stranieri varie domande sull’opera vista. Gli alunni hanno assistito alle seguenti rappresentazioni teatrali: “Hamlet” presso il teatro Agricantus, “Révolution au pouvoir” presso il teatro Golden, la “ Zapatera Prodigiosa” presso il teatro Al Massimo.

DESTINATARI

Tutte le classi

DISCIPLINE INTERESSATE

Inglese, Francese e Spagnolo

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Dal mese di gennaio al mese di maggio.


TITOLO PROGETTO: Parole senza frontiere ATTIVITÀ: Proposte di situazioni comunicative finalizzate alla socializzazione e alla realizzazione di testi per l’apprendimento significativo dell’italiano come L2

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Le attività laboratoriali hanno visto coinvolti gli alunni in situazioni comunicative reali al fine di sviluppare la socializzazione, l’espressione del proprio vissuto e del proprio pensiero su argomenti diversi, a partire dai propri interessi fino agli argomenti di studio, utilizzando come lingua di comunicazione l’italiano, scritto e orale. Partendo dalle esigenze comunicative degli alunni, sono state approfondite alcune strutture linguistiche al fine di consolidare un uso corretto della lingua italiana. L’approccio laboratoriale e ludico ha valorizzato l’esperienza e le potenzialità di ciascuno dei partecipanti che hanno collaborato alla realizzazione di elaborati scritti e grafici. L’eterogeneità del gruppo, per età, comunità di appartenenza e competenza linguistica è stato elemento di arricchimento e scambio positivo.

DESTINATARI

Allievi non italofoni, di recente inserimento nella scuola italiana o provenienti da famiglie non italofone ma nati e scolarizzati in Italia con difficoltà di apprendimento, della V primaria e della scuola secondaria di primo grado. Sono stati inseriti n. 12 alunni, di cui uno della scuola primaria e 11 della secondaria.

DISCIPLINE INTERESSATE

Italiano, geo-storia, musica, arte e immagine

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Dal 16 gennaio al 29 marzo; 9 incontri pomeridiani


TITOLO PROGETTO: Progetto Inclusione ATTIVITÀ: Sportello d’ascolto/orientamento dedicato

Foto N.1

Foto N. 2

Foto N.3

Nel corso del corrente anno scolastico 2018/19, il nostro Istituto Comprensivo ha scelto di dedicare dal 19/11/2018 fino al 30/01/2019, in vista delle nuove iscrizioni per l'anno scolastico 2019/20, uno sportello d’ascolto dedicato all’Inclusione, curato dalla referente ins. Ficarra, rivolto ai genitori degli alunni delle classi di passaggio da un ordine di scuola all’altro, per offrire loro uno spazio in cui esprimere i propri dubbi, richiedere informazioni e chiarimenti di varia natura DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

inerenti al PTOF. Istituito con l’obiettivo di offrire uno spazio di ascolto e di orientamento in merito al tema dell’inclusione scolastica, tale sportello ha voluto riservare la dovuta attenzione ai genitori degli alunni con bisogni educativi speciali (disturbi specifici di apprendimento, bambini non italofoni, disabili, ecc.) delle classi di passaggio da un ordine di scuola all’altro e illustrare loro strumenti, strategie e metodologie attuate dal nostro Istituto per favorire l’inclusione e il successo scolastico.

I genitori di alunni con bisogni educativi speciali delle classi di passaggio da un DESTINATARI

ordine di scuola all’altro (nuova iscrizione alla primaria o alla secondaria di primo grado).

La presente proposta progettuale, per la sua natura formativa ed educativa ha DISCIPLINE INTERESSATE

carattere trasversale e transdisciplinare.

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Dal 19/11/2018 al 30/01/2019


TITOLO PROGETTO: Progetto Inclusione ATTIVITÀ: Corso di formazione docenti “Dislessia Amica Livello Avanzato - 2019”

Nel corrente A.S., n. 25 docenti del nostro Istituto Comprensivo hanno aderito al percorso formativo e-learning “Dislessia Amica Livello Avanzato”, organizzato dall’AID (Associazione Italiana Dislessia), la cui finalità è di ampliare le conoscenze metodologiche, didattiche, operative e organizzative necessarie a DESCRIZIONE DEL PROGETTO

rendere la Scuola realmente inclusiva per gli alunni con DSA. Poiché il 72% dei docenti iscritti ha completato il percorso formativo nel tempo prestabilito, superando con successo i questionari previsti, il nostro Istituto ha ottenuto la certificazione di scuola ''Dislessia Amica – livello avanzato''.

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

N. 25 docenti di scuola primaria e secondaria di I grado.

La presente proposta progettuale, per la sua natura formativa ed educativa ha carattere trasversale e transdisciplinare.

Dal 01/03/2019 al 31/05/2019.


TITOLO PROGETTO: Progetto Inclusione ATTIVITÀ: Le nuove tecnologie per una didattica inclusiva

Nel corso del corrente anno scolastico 2018/19, il nostro Istituto Comprensivo ha potenziato le proprie risorse tecnologiche acquistando n.3 Ipad Apple di ultima generazione, dedicati agli alunni con bisogni educativi speciali. Il nostro obiettivo a lungo termine è quello di incrementare, di anno in anno, il numero di dispositivi DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

multimediali che facilitano l’apprendimento e, conseguentemente, l’inclusione degli alunni in situazione di difficoltà, così da garantire percorsi educativi individualizzati e personalizzati in grado di ridurre gli ostacoli all’apprendimento ed alla partecipazione di ognuno.

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Tutti gli alunni con bisogni educativi speciali.

La presente proposta progettuale, per la sua natura formativa ed educativa ha carattere trasversale e transdisciplinare.

L’intero anno scolastico 2018/19


TITOLO PROGETTO: Progetto Inclusione ATTIVITÀ: Strumenti d’intervento per promuovere l’inclusione

Come ogni anno, anche nel corrente A.S., il nostro Istituto ha proposto, per ogni alunno con bisogni educativi speciali, un progetto di inclusione (PEI o PDP) condiviso con la famiglia e le strutture socio-sanitarie del territorio, al fine di pianificare ed attuare un percorso formativo quanto più personalizzato possibile, DESCRIZIONE DEL PROGETTO

su misura delle effettive capacità/necessità dello studente. L’impegno quotidiano dei nostri docenti è quello di promuovere, mediante attività di supporto e sostegno pianificate e condivise con le famiglie, le capacità di ognuno, valorizzando le differenze, per difendere il diritto - oltre all’accesso - al successo scolastico e formativo di tutti e di ciascuno (art. 34 della Costituzione).

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Tutti gli alunni del nostro Istituto Comprensivo con bisogni educativi speciali.

La presente proposta progettuale, per la sua natura formativa ed educativa ha carattere trasversale e transdisciplinare.

L’intero anno scolastico 2018/19


TITOLO PROGETTO: #giococonilbullo# ATTIVITÀ: Volontariato digitale per la lotta al Cyberbullismo

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto,che ha avuto inizio nell’ a.s.2017/18. Attore principale del Progetto è “il volontariato” e, per quanto riguarda la scuola, ha avuto come obiettivi prioritari: 1. l’educazione ad un corretto utilizzo del web; 2. il sostegno genitoriale; 3. l’intervento educativo nei confronti di attori e testimoni di atti di cyberbullismo. In una prima fase del progetto si è ritenuto quanto mai prioritario avviare la campagna formativo-informativa di docenti ed genitori del nostro Istituto per sensibilizzarli e coinvolgerli fin da subito sulla problematica, attraverso3 seminari informativi. Nella seconda fase del progetto, sono stati realizzati due laboratori che hanno coinvolto gli alunni della scuola secondaria , delle 1^ e 2^ classi; i laboratori sono stati condotti da tre esperti, una psicologa e due tecnici con professionalità specifiche nella produzione di video virale e di gaming. Le attività sono state svolte in orario extracurriculare in dieci incontri della durata di tre ore ciascuno a cadenza settimanale. La terza fase del progetto, che ha come obiettivo primario quello di creare Comitati permanenti all’interno delle scuole partner per contrastare il bullismo e il cyber bullismo, ha visto la realizzazione di incontri formativi , condotti da una esperta del settore. Gli alunni della scuola secondaria delle 1^ e 2^ classi;

DESTINATARI

Docenti; Genitori

DISCIPLINE INTERESSATE

Tutte

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Due anni


TITOLO PROGETTO: PANORMUS…LA SCUOLA ADOTTA LA CITTA’ E “LA SCUOLA RACCONTA UNA DONNA”a.s. 2018-2019 ATTIVITÀ: Dalla conoscenza scaturisce il rispetto e l’amore. Il progetto intende offrire un contributo all’educazione di cittadini consapevoli, attraverso la riappropriazione della propria città da parte dei ragazzi.

VILLA ZITO

PIAZZA A. GENTILI

PALAZZO DELLE AQUILE

Come ogni anno, anche nel corrente a.s. ci si è avvalsi della collaborazione dell’assessorato alla pubblica istruzione e di soggetti esterni. Il progetto muove dal riconoscimento della centralità della scuola nella formazione della cultura e dei comportamenti dei cittadini ed individua nelle giovani generazioni il soggetto privilegiato per l'affermazione di una nuova consapevolezza del bene culturale. Gli alunni hanno fatto da ciceroni nei siti adottati: Palazzo delle DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Aquile marzo 2019, Villa Zito e Piazza Alberico Gentili maggio 2019. Nell’ambito del progetto”La scuola racconta una donna” Gli alunni di 3 A-BC hanno incontrato e parlato con Beatrice Pasqualino Noto. Gli alunni di 4 A-B- C hanno incontrato e parlato con Olivia Sellerio. La 5° A ha raccontato Lia Pipitone e la 1°D Simona Mafai e Elda Pucci. Tutte donne palermitane che si sono distinte per coraggio e determinazione nei diversi ambiti della loro vita privata e lavorativa.

DESTINATARI

Gli alunni di 3° A-B-C,4° A-B-C, 5°A,1° D. circa 200 alunni della Scuola.

La presente proposta progettuale, per la sua natura eminentemente formativa ed educativa ha assunto una cifra trasversale e transdisciplinare; si sono svolte DISCIPLINE INTERESSATE

attività laboratoriali “falsi d’autore” riproducendo quadri o autori presenti a Villa Zito,attività di ricerca storica e iconografica sul “Sacco di Palermo”, Villa Deliella, Villa Cusenza, Villa Tagliavia, via Libertà, piazza Croci, il giardino Inglese e sullo Stile Liberty a Palermo.

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Dal mese di novembre 2018 al mese di maggio 2019.


TITOLO PROGETTO: Progetto Extracurriculare Teatro Plurilingue ATTIVITÀ: Spettacolo teatrale “Esercizi di stile … a colazione”.

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Ispirati dagli “Esercizi” di Queneau, i ragazzi hanno inventato una storia per quattro personaggi e, attraverso il “peer to peer”, l’hanno trasformata in altre quattro versioni (inglese, francese, spagnolo e siciliano). “Esercizi di stile … a colazione“ è un’azione teatrale in cinque idiomi che alunni di primaria e secondaria hanno messo in scena alla fine di un percorso laboratoriale che li ha visti impegnati nella scoperta, divertita e divertente, di stereotipi/ differenze/affinità linguistiche e culturali. Lo spettacolo ha previsto, nella rappresentazione dei diversi esercizi di stile, il coinvolgimento del pubblico. Immagini digitali e canzoni sono state scelte dai ragazzi della scuola.

Alunni delle 5e Primaria e delle prime Secondaria dell’istituto.

Lingue straniere - Italiano - Arte - Ed. alla Cittadinanza - Ed. Fisica - Musica Tecnologia

Secondo Quadrimestre


TITOLO PROGETTO: Potenziamento arte ATTIVITÀ: Percorsi di educazione all’immagine nella scuola primaria

Si è trattata di un’esperienza di prestito professionale in cui la sottoscritta, docente di Arte e Immagine presso la scuola secondaria di primo grado, per l’intero anno scolastico ha svolto insieme alle insegnanti della scuola primaria l’ora di arte presso le tre classi quinte. Lo scopo dell’esperienza è stato quello di portare le proprie specifiche competenze disciplinari ai bambini della primaria per favorire la corretta fruizione DESCRIZIONE DEL PROGETTO

del linguaggio visivo, facendo evolvere negli alunni l’esperienza espressiva spontanea verso forme sempre più consapevoli e strutturate di comunicazione. Numerosi i percorsi attivati che sono stati caratterizzati sempre da un approccio laboratoriale e che hanno promosso la sperimentazione attiva di tecniche e codici propri di tale linguaggio, potenziando nell’alunno le capacità creative ed espressive e contribuendo ad educarlo ad una cittadinanza attiva e responsabile.

DESTINATARI

Tutti gli alunni delle classi quinte

DISCIPLINE INTERESSATE

Arte e Immagine

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Intero anno scolastico (Un’ora settimanale per ogni quinta)


TITOLO PROGETTO: Potenziamento arte scuola secondaria ATTIVITÀ: Classi prime: Il mito e i fantastici racconti delle Metope di Selinunte Classi seconde: I ragazzi incontrano Serpotta Classi terze: L’arte sul muro

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il mito e i fantastici racconti delle metope di Selinunte Dopo l’ascolto dei racconti tratti dalla mitologia, (attraverso le audioguide del sito izi.travel, collegato al Museo Salinas di Palermo), gli alunni hanno scelto la loro storia e hanno realizzato un racconto illustrato, completo di copertina. Previo studio del corpo umano e della figura, è stato realizzato un libro artigianale, per ciascun gruppo, completo di testi, immagini e copertina. I ragazzi incontrano Serpotta Il laboratorio si è svolto in due momenti. Il primo di studio teorico del periodo Barocco in Arte e a Palermo. Nella seconda parte si è messa in pratica la tecnica della scultura, attraverso alcune esperienze di colatura del gesso liquido in formelle, e successivamente si è proseguito mettendo in pratica la manipolazione di pasta modellabile bianca (Das). L'arte sul muro Dopo lo studio del fenomeno del graffitismo e delle opere dei più famosi writers, si sono esaminate alcune delle numerose testimonianze di street art a Palermo. In seguito gli stessi hanno realizzato elaborati grafici pittorici di grande formato, simulando la realizzazione di un graffito e affrontando una tematica a scelta.

DESTINATARI

Classi prime: 40 alunni delle classi prime Classi seconde: 40 alunni delle classi seconde Classi terze : 45 alunni delle classi terze

DISCIPLINE INTERESSATE

Arte e immagine

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Intero anno scolastico (15 ore complessive per ogni gruppo di lavoro)


TITOLO PROGETTO: “LA NAVE DI CARTA L’IN-FORMAZIONE…per lettori GENTILI ATTIVITÀ: Realizzazione Giornalino

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

Il giornalino si basa principalmente su notizie scolastiche al fine di costituire un ‘vetrina’ dell’istituto nella quale sono raccontati e commentati i fatti salienti della vita scolastica: interviste a professori e compagni, resoconti delle attività, uscite didattiche, spettacoli, incontri con esperti. Realizzato interamente al computer attraverso l’uso di un programma di videoscrittura che consente di scrivere testi su colonne e di inserire immagini. Il progetto, iniziato a Gennaio, è costituito in 20 incontri della durata di due ore ciascuno. Gli obiettivi del progetto sono stati:  Favorire il lavoro attivo e cooperativodegli alunni  Promuovere un’abitudine stabile alla lettura dei quotidiani  Sviluppare il piacere di scrivere e la creatività  Pavorire l’acquisizione degli stumenti tecnologici  Rendere visibili e documentabili le esperienze didattiche che gli alunni svolgono a scuola

DESTINATARI

Tre classi V della scuola primaria e classi seconde e terze della scuola secondaria di primo grado( Tot. alunni 33)

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

La presente proposta progettuale, per la sua natura eminentemente formativa ed educativa ha coinvolto tutte le discipline.

Dal mese di Gennaio a metà Maggio .Incontri a scuola.


TITOLO PROGETTO: PROGETTO VIAGGIO DI ISTRUZIONE CLASSI TERZE DELLA SCUOLA SECONDARIA ATTIVITÀ’: VIAGGIO DI ISTRUZIONE CON PERNOTTAMENTO

ETNA (CT)

Gole dell’Alcantara (CT)

Castello Ursino (CT)

Progettazione Itinerari di Viaggio (Laziale ed Etneo) Predisposizione del Progetto per i Consigli di Classe (classi Terze) Predisposizione della documentazione per la Gara d’Appalto Partecipazione alla Commissione Viaggi e Visite Guidate per l’affidamento dell’Appalto DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Raccordo con le Classi partecipanti al Viaggio Monitoraggio Versamenti, Acconti e Autorizzazioni Raccordo con la Segreteria Raccordo con l’Agenzia affidataria dell’appalto Raccordo con i Docenti Accompagnatori

DESTINATARI

Classi Terze della Scuola Secondaria di Primo Grado

DISCIPLINE INTERESSATE

Geografia, Storia, Arte e Immagine, Scienze, Cittadinanza e Costituzione

TEMPI DI REALIZZAZIONE

7-10 Maggio 2019 (3^L – 3^M) – 12-15 Maggio 2019 (3^B-3^E-3^F-3^H)


TITOLO PROGETTO: “VISITE GUIDATE DI UN GIORNO” - Primaria ATTIVITÀ’: Laboratorio “Dalla spiga alla pagnotta”- Fattoria didattica Prato Verde - Misilmeri

Presentazione del Laboratorio

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

Impastiamo farina, acqua, lievito e sale!

Il pane realizzato dagli alunni

Le operatrici hanno mimato le fasi della mietitura e della raccolta del grano in covoni. Gli alunni suddivisi in gruppi hanno prodotto il pane.

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

84 alunni delle classi prime

Italiano –storia- scienze

9 Maggio 2019 - 3 ore


TITOLO PROGETTO: “VISITE GUIDATE DI UN GIORNO” - Primaria ATTIVITÀ: Narrazione di fiabe - Arte -Natura e Storia nel bosco di Ficuzza

La casetta di Hansel e Gretel

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Un momento della narrazione

La passeggiata nel bosco

Narrazione animata della fiaba di “Hansel e Gretel” per regalare ai bambini l’incanto di far parte del racconto nella magica atmosfera del bosco.

62 alunni delle classi seconde

Italiano –storia- arte

30 Aprile 2019 - 4 ore


TITOLO PROGETTO: “VISITE GUIDATE DI UN GIORNO” - Primaria ATTIVITÀ’: Visita a “CASA MEMORIA “ Cinisi

Testimonianze

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Per non dimenticare

Grazie Peppino

La visita guidata a Casa Memoria è stata articolata sul percorso dei Cento Passi. Il fratello di Peppino Impastato ha spiegato agli alunni il significato di cosa rappresenta Casa Memoria e l’attività svolta da Mamma Felicia; è stata raccontata la vita di Peppino mostrando le immagini e i documenti originali. La visita prosegue sui Cento Passi resi visibili dalle pietre d ‘inciampo o della memoria, nelle quali si ritrovano frasi di Peppino e di altre vittime di mafia. Il percorso si è concluso di fronte l’ex Casa Badalamenti, oggi sede della Biblioteca comunale.

75 alunni classi terze

Storia- Italiano

2 Maggio 2019- 3 ore


TITOLO PROGETTO: “VISITE GUIDATE DI UN GIORNO” - Primaria ATTIVITÀ: Laboratorio di ceramica: manipolazione dell’argilla - Castello Incantato Filippo Bentivegna -Sciacca

SCIACCA Il Castello Incantato Filippo Bentivegna

Manipolazione dell’argilla

Decorazione

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

Gli alunni sono stati suddivisi in due gruppi per svolgere il laboratorio di manipolazione dell’argilla. Sotto la guida di esperti operatori, gli alunni hanno realizzato forme in argilla e decorato piastrelle.

DESTINATARI

71 alunni delle classi quarte

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Arte- Storia

9 Aprile 2019 - 3 ore


TITOLO PROGETTO: “VISITE GUIDATE DI UN GIORNO” - Primaria ATTIVITÀ’ in Planetario - Osservatorio astronomico GAS HASSIN - Isnello

Osservatorio Astronomico GAL HASSIN

Visita all’Osservatorio

Strumentazione tecnica

Viaggio tridimensionale all’interno del sistema solare e oltre alla scoperta del Buco nero. DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

E’ stato possibile ripercorrere il viaggio degli astronauti sulla luna, il viaggio tra le stelle della nostra Galassia e spostarsi tra le diverse galassie fino a vedere la struttura dell’universo, grazie a una rete di computer, un software in grado di generare un’immagine realistica del cielo stellato e un sistema di proiezione

DESTINATARI

71 alunni delle classi V

DISCIPLINE INTERESSATE

Scienze- Italiano

TEMPI DI REALIZZAZIONE

16 Aprile 2019 3 ore


TITOLO PROGETTO: “VISITE GUIDATE DI UN GIORNO” - Secondaria ATTIVITÀ: Arte e Ceramica - Gita a Cefalù e Santo Stefano di Camastra

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Scopo del progetto è stato quello di promuovere l’interesse culturale e artistico del nostro territorio da parte degli alunni del nostro Istituto. L’attività si è basata su un Laboratorio interattivo di Ceramica, presso una fabbrica di S. Stefano, con realizzazione di un manufatto con il tornio (che i ragazzi hanno portato con se) e Visita guidata del Museo della Ceramica, all’interno del Palazzo Trabia. Museo che rapprenda la memoria del passato nella scoperta di manufatti antichi e moderni. In seguito si è effettuata la visita guidata della nota struttura del XII secolo, la Cattedrale normanna, per la visione, nell’abside, del mosaico rappresentante il Cristo Pantocratore, il Lavatoio medievale presso il tardo-rinascimentale Palazzo Marino, etc..

Tutte le classi seconde della scuola secondaria di I grado

La presente attività ha carattere trasversale in diverse discipline: Scienze, Scienze Motorie, Tecnologia, Legalità,

L’attività si è svolta in un giorno dalle 8.00 alle 18.30.


TITOLO PROGETTO: “VISITE GUIDATE DI UN GIORNO” - Secondaria ATTIVITÀ: Orienteering in Agriturismo - Orienteering, Equitazione, Tiro con l’Arco, Giochi di squadra.

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Il progetto si è svolto presso l’Agriturismo “Tenuta” a Stoccatello di Menfi. L’attività, gestita da parte dello Staff dell’Associazione Juniorland, ha previsto in primis la Gara dii Orienteering, ovvero la caccia al tesoro del terzo millennio. Disciplina sportiva dove la scelta del percorso e l’abilità di destreggiarsi all’interno della Tenuta sono le peculiarità della gara. Inoltre le attività prevedevano un Torneo di “Attività Varie”: Tiro con l’arco – Tiro della fune – Corsa coi sacchi, ecc.. con al termine le premiazioni degli alunni vincitori. Per completare i ragazzi hanno potuto montare sulla sella di un cavallo e partecipare a un “Laboratorio “Naturalistico” dove sono state trasmesse le informazioni basilari e sono stati coinvolti gli alunni stessi. Alla gita hanno partecipato 5 classi, con 110 alunni. Per tutti loro è stata un’occasione di socializzazione individuale e di gruppo, sviluppo e crescita di ciascuno a contatto di una realtà diversa dalla vita di tutti i giorni.

Tutte le classi prime della scuola secondaria di I grado

La presente attività ha carattere trasversale in diverse discipline: Scienze, Scienze Motorie, Tecnologia, Legalità,

L’attività si è svolta in un giorno dalle 8.00 alle 18.30


TITOLO PROGETTO: “VISITE GUIDATE DI UN GIORNO” - Secondaria ATTIVITÀ: Parco delle Madonie - Storia geologica della Sicilia ed escursione nel Parco Patrimonio dell’Unesco.

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

La nostra scuola quest’anno ha voluto dare un’impronta naturalistica alle nostre attività extracurriculari, organizzando un Escursione in uno dei più bei parchi della nostra regione. L’attività è stata preceduta da un incontro degli esperti Guide naturalistiche di Federescursionismo di Sicilia, in Istituto, per introdurre alla Storia geologica della Sicilia e preparazione all'escursione. I ragazzi, con scarponcini e abbigliamento tecnico, sono partiti per il Parco Naturale delle Madonie (Patrimonio dell'UNESCO). Qui hanno effettuato l’Escursione con una Guida esperta di Didattica ambientale della Federescursionismo di Sicilia. Hanno effettuato il pranzo presso il Rifugio Marini di Piano Battaglia. Un esperienza che ha permesso non solo di ampliare le conoscenze del nostro territorio, ma anche di cimentarsi in un attività dove godersi le meraviglie di una natura incontaminata.

Tutte le classi seconde della scuola secondaria di I grado

La presente attività ha carattere trasversale in diverse discipline: Scienze, Storia, Scienze Motorie, Tecnologia, Legalità.

Un primo momento presso il nostro Istituto per un incontro propedeutico e in seguito escursione sulle Madonie in un giorno dalle 8.00 alle 18.30


TITOLO PROGETTO: “VISITE GUIDATE DI UN GIORNO” - Secondaria ATTIVITÀ: Archeologo per un giorno - Laboratorio di Archeologia e Gita alla Villa del Casale di Piazza Armerina

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

DESTINATARI

DISCIPLINE INTERESSATE

TEMPI DI REALIZZAZIONE

Il progetto è stato effettuato da tre classi con la partecipazione di 68 ragazzi. L’attività ha previsto un primo incontro con esperti in Archeologia in Istituto, per introdurre al Metodo Scientifico, al metodo simulato dello Scavo Archeologico, con analisi e riconoscimento reperti. Un secondo incontro per la classificazione e realizzazione dell'inventario dei reperti e di una esposizione. Quindi la Visita Guidata della Villa romana del Casale di Piazza Armerina, esempio supremo di Villa di lusso tardo imperiale. Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, vedere la villa, visitata da migliaia di persone all’anno è stata un’occasione per ammirare uno degli edifici romani più ammirati al mondo per i suoi magnifici mosaici.

Tutte le classi prime della scuola secondaria di I grado

La presente attività ha carattere trasversale in diverse discipline: Storia, Arte, Lettere, Tecnologia e Scienze.

L’attività si è svolta precedentemente con laboratorio di Archeologia a scuola e in seguito gita in un giorno al Casale di Piazza Armerina dalle 7.45 alle 18.30.

Profile for maximlg73

Progetti 2018-2019  

Progetti 2018-2019  

Profile for maximlg73
Advertisement