Page 1

«Oggi Mineo è chiusa, non si può nè entrare nè uscire, una trentina di residenti del CARA hanno occupato il bivio. Sassi enormi, bottiglie rotte, cassonetti e spazzatura a bloccare la strada, ma soprattutto violenza, urla e minacce. Gli autobus, come del resto le macchine, sono stati costretti a girare e tornare indietro, in tutto questo nessuna traccia di forze dell'ordine. Mi domando ma ai cittadini di Mineo chi ci pensa? Inutile dirvi le minacce e le urla contro la mia persona quando si sono resi conto che stavo scattando le foto che vedete. Ho avuto paura, non lo nascondo, perchè quando la rabbia offusca la ragione non c'è controllo!» (R.C.)

Potevi essere tu

«Cari amici, leggo molti post riguardanti il caso che è successo oggi con i cosidetti "profughi", mi rammarico di cuore sinceramente per tutto ciò che è sucesso oggi, prutroppo mi sono trovato in prima persona ad essere stato aggredito in prossimità del bivio di Mineo di fronte alla statua della nostra amata S. Agrippina, mentre cercavo di salire a Mineo, un gruppo di questi "ospiti ben trattati" mi hanno bloccato con sassi e bastoni, alla fine mi sento dire "BASTARDO ITALIANO", mi domando perché. Vista la situazione che vi era al bivio – non vi erano forze dell'ordine – dopo essermi interessato di persona ad avvisare chi di dovere mi sento rispondere "Lei nn ha visto che in strada vi erano dei massi? Perché ha proseguito? Visto che lei viene in direzione da Palagonia verso Mineo non ha visto il blocco stradale delle forze dell'ordine?" Vero, ma il blocco delle forze dell'ordine era in prossimità del cosidetto "Puoiu pizzutu", ora io come molti altri che abbiamo i giardini più avanti dopo quel punto della strada, come facciamo a sapere che al bivio c'è questo casino e che un punto strategico come il bivio viene lasciato incustodito da chi di dovere? Ora mi chiedo se io fossi stato come diciamo noi caudu di cuoccio e insieme a me c'erano altre persone che avrebbero reagito, come sarebbe andata a finire? Visto che di solito porto con me il mio bambino, che trauma avrebbe avuto se fosse stato presente in questo caso? etc. NON SONO STATO MAI UN RAZZISTA ma mi chiedo con tanto bene che tutta la cittadinanza (non politica) ha fatto e accolto bene tutti codesti signori, è possible che "da patruni finiemmu iarzuni" e che un pugno di pochi di... tenga un intera cittadinanza e anche oltre sotto assedio? Chiedo scusa se qualcuno ora si sentirà offeso, anzi non ho espresso tutto ciò che mi e venuto in mente. Visto ke io sono un bastardo ITALIANO, lascio giudicare a voi che leggete cosa sono loro (non ditemi però che non bisogna fare di una erba un fascio). Tanti saluti e baciamo le mani...» (P.M.) «Abitualmente i miei agrumeti vengono visitati da ospiti del Cara, ho fatto tante denunce, ma stamattina io e la mia famiglia siamo stati in serio pericolo perché i manifestanti, respinti dalle forze dell'ordine coi lacrimogeni, hanno cercato di entrare nella mia casa prendendo le porte e finestre a calci, finché sono stati fatti allontanare dalla polizia. Protesterò finché avrò voce per una situazione che potrebbe costringermi a lasciare il posto dove vivo da sempre. Ogni cittadino di Mineo dovrebbe rendersi conto di quello che rischia ogni giorno se lascerà gestire in questo modo la situazione del paese e del Cara» (G.M.)

Qui Mineo 2013, ottobre, lunedì 21 (n. 72)

«Ecco alle 11:55 cos'è rimasto, nel Bivio di Mineo, della rivolta (anche se si vede poco perchè scattata da una distanza di sicurezza). Sono riuscito a scattare questa foto a mio rischio, mentre, subito dopo, l'immigrato che vedete in fondo mi sgrida e viene verso di me, con "brutte intenzioni"... Essendo solo, ritorno indietro di corsa, salendo sulla strada di sopra dove vi trovo persone accostate sul ciglio stradale, (molte bloccate dalla paura) che non potevano proseguire... Ovviamente i disguidi in merito alla rivolta sono infiniti per la povera gente che non conosce il territorio. Assolutamente da rimproverare ed evidenziare è il fatto che, scendendo dalla SP 31 in direzione "Bivio di Mineo", non incontrai nessun posto di blocco, (pur essendoci ancora qualche immigrato), nessuna deviazione da parte delle forze dell'ordine, quindi chiunque poteva raggiungere il punto di rivolta rischiando di essere attaccato con violenza senza alcuna protezione...» (B.S)


Discorso sul debito

I diritti della maggioranza

Forestali di Sicilia verso lo sciopero del 24 ottobre

Il M5S alle elezioni europee

Qui Mineo ogni settimana in piazza e in rete quimineo.wordpress.com quimineo@tiscali.it

Qui Mineo - 2013.10.21  

foglio di documentazione civica

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you