Issuu on Google+

ISBN 978-88-89312-43-8

€ 7,00 i.i.

9 7 8 8 8 8 9 3 1 2 4 3 8

Kastrato ~ Fuori controllo

Inconfondibile, cattivo, divertente, tragico, poetico... Tutto ciò è Arkas. Dopo Voli radenti, Montecristo e Tira fuori l’animale che è in te! un altro grande “classico” dell’autore che comunica solo attraverso le sue opere.

1 Arkas

Cosa fa una giovane gatta colma di pulsioni erotiche in una casa in cui le sole cose che ricordano il genere maschile sono un gatto castrato e una vecchia fotografia? Soffre naturalmente! Crisi di ira devastatrice e humor spietato sono gli unici sfoghi rimasti a Lucrezia, la malcapitata gatta, per affrontare quotidianamente il suo duro destino... “l’unica cosa dura in casa!”. Ma se Kastrato non può provvedere ai suoi bisogni (pazienza, “non si può avere qualcosa da chi non ce l’ha”), almeno provasse a comprenderla! Il peggio è che il pacificato felino, tali bisogni, non riesce e non vuole proprio capirli: lui vive felice adorando la sua padrona e Chopin (eseguito con dubbia maestria dall’anziana signora). Nient’altro sembra interessare Kastrato perché, come osserva Lucrezia, niente può più rompergli... la pace dei sensi.


Arkas - Fuori Controllo KASTRATO N.3 ISBN 978-88-89312-45-2

L a v i e r i e d i t o re via IV Novembre, 19 - 81020 - S. Angelo in Formis (CE)

________________________

Titolo originale: Κ ΑΣΤΡΑΤΟ - ΕΚΤΟΣ ΕΛΕΓΧΟΥ © 1998 by Arkas, Greece ________________________ Traduzione di Priscilla Maddaloni Adattamento: Ingrid Behrmann, Marcello Buonomo Grazie a Valerio Borghi © 2008 by Ipermedium Comunicazione e Servizi s.a.s. ________________________ www.arkas.gr www.lavieri.it / info@lavieri.it


FUORI CONTROLLO


FUORI CONTROLLO Traduzione di Priscilla Maddaloni


MI VIENE VOGLIA DI AFFOGARTI, STUPIDA PALLA DI LARDO! PERCHÉ?

DIO MIO, LE SI SONO INFIAMMATI GLI OCCHI! È PERICOLOSO RESTARE DA SOLO CON TE! VADO DALLA SIGNORA!

MAGARI!

PERCHÉ NON CE LA FACCIO PIÙ E DEVO SFOGARMI CON QUALCUNO! VOGLIO SESSO, CAPISCI?

SESSO!

CALMATI, LUCREZIA! CHE HAI? SEI STATA POSSEDUTA DA UN DIAVOLO?

ALLORA, RAGAZZI, VADO A FARE LA SPESA! STATE ATTENTI E NON COMBINATE GUAI MENTRE STO VIA!

STO SEMPRE IN ANSIA PER QUELLO CHE POSSO TROVARE AL RITORNO! NON VI NASCONDO CHE VADO VIA CON GRANDE DIFFICOLTÀ!

COME IL SANGUE DAL TAPPETO.

8


ORA MORIRAI, STUPIDO! CALMA, LUCREZIA!

IL VASO!!!

DIO MIO! SAI CHE VASO ERA QUESTO? FRAGILE!

CINESE, VANDALA! UN VASO CINESE MOLTO RARO! NE ESISTONO POCHISSIMI PEZZI AL MONDO! ORA SONO AUMENTATI!

... E IO MI SONO SFOGATA! MI SENTO MOLTO MEGLIO, D’ORA IN POI QUANDO SARÒ NERVOSA ROMPERÒ QUALCOSA!

NON TI SOPPORTO PIÙ, LUCREZIA! SEI... SEI... SEI...

9

UNA ROMPI?


E LA SIGNORA AVEVA DETTO DI NON COMBINARE GUAI! SE LO VEDE COSÌ ALL’IMPROVVISO LE VIENE UNA SINCOPE! VA BENE, ALLORA GLIELO MOSTRIAMO UN PO’ PER VOLTA.

SMETTILA DI FARE BATTUTE! TI UCCIDO!

ATTENTAAA!

PRIMA DEVI PRENDERMI!

NON È IL NOSTRO GIORNO FORTUNATO! MA CALMA E SANGUE FREDDO PERCHÉ PUÒ SUCCEDERE ANCHE DI PEGGIO!

COSA PUÒ SUCCEDERE DI PEGGIO?

10

CHE CI MANDINO DEI FIORI!


CHE HAI SISTEMATO? CHE NE HAI FATTO DEI PEZZI ROTTI?

RAGAZZI, SONO TORNATA! DIO MIO, LA SIGNORA! CHE FACCIAMO?

HO PRESO IL MARTELLO E LI HO FINITI DI ROMPERE.

CALMA, L’HO SISTEMATO!

MA DOVE HO LA TESTA? HO COMPRATO LO ZUCCHERO, MA IL BARATTOLO È PIENO!

HO TROVATO UNA NUOVA RICETTA PER BISCOTTI E VOGLIO PROVARLA! SONO CURIOSA DI VEDERE COME VENGONO! CROCCANTI!

11


KASTRATO, HO DECISO! APPENA SI FA NOTTE SALGO SUI TETTI ALLA RICERCA DI QUALCHE GATTO!

E CHE CI FAI CON I GATTI SUI TETTI?

NON IMPORTA! VERRAI COSÌ, PER FARE UN GIRO! IMPOSSIBILE! IO HO UNA BUONA REPUTAZIONE NEL VICINATO! NON MI RENDERÒ RIDICOLO VENENDO A MANTENERTI LA CANDELA!

AGGIUSTIAMO LE TEGOLE! NON ESSERE IRONICA! VUOI DIRE CHE SALI SUI TETTI PER FARE SESSO?

BENE, ALLORA SALIRÒ DA SOLA E TUTTA LA NOTTE RECITERÒ AD ALTA VOCE DIVERSE POESIE!

QUALI POESIE?

12

ESATTAMENTE! E TI PORTO CON ME PER FARMI COMPAGNIA!

IO NON HO NIENTE DA FARE SUI TETTI! SONO EVIRATO!

“SON TUTTA SOLA SUI TETTI E KASTRATO NON HA I COSIDD... D’ACCORDO! VENGO!


PERÒ È BELLO QUI SOPRA! ...HAI VISTO? UNA STELLA CADENTE! A ME INTERESSANO LE COSE CHE SI ALZANO!

...PERCIÒ È MEGLIO CAMBIARE ARGOMENTO. PARLIAMO DEL TEMPO ...CREDO CHE COMINCI A FAR FRESCO!

IO HO CERTE VAMPE!

DAI, ESPRIMIAMO UN DESIDERIO! IO MI AUGURO DI AVERE UN LUNGO E BELLISSIMO FUTURO, E TU?

LO STESSO, MA NON IL FUTURO...

...SE OGGI NON TROVO UN GATTO FINIRÒ PER IMPAZZIRE… SONO PROPRIO ARRAPATA!

SENTI L’UMIDITÀ?

13

SEI SPAVENTOSA, LUCREZIA! HAI UN TALENTO PER RENDERE VOLGARI CON LE TUE RISPOSTE ANCHE LE PIÙ INNOCENTI DOMANDE!

CERTO! E DI CHE STO PARLANDO SECONDO TE?


DIO MIO, SONO GHIACCIATO! QUANDO CE NE ANDIAMO, LUCREZIA?

CIOÈ A CHE ORA? A GENNAIO!

SMETTILA DI LAMENTARTI! DOBBIAMO ASPETTARE ANCORA UN PO’ PERCHÉ CREDO CHE SIAMO SALITI TROPPO PRESTO! I GATTI VENGONO PIÙ TARDI PER ACCOPPIARSI!

IO COMUNQUE ME NE VADO PERCHÉ NON HO AFFATTO VOGLIA DI PRENDERMI UNA POLMONITE!

VATTENE! IN OGNI CASO HO FATTO UNA STUPIDAGGINE A PORTARTI CON ME! È COLPA TUA SE FINORA NON MI HA AVVICINATO NESSUNO!

E PERCHÉ È COLPA MIA?

PERCHÉ QUANDO VEDONO CHE MI TRASCINO QUESTA COSA GROSSA E BIANCA COME FANNO A PENSARE AL SESSO?

14

MA SEI IMPAZZITA? SIAMO A NOVEMBRE! SIA PURE! IO NON ME NE VADO DA QUI SE NON TROVO UN MASCHIO!

...IMMAGINERANNO CHE SIA SALITA A INSTALLARE UNO SCALDABAGNO!


MALEDETTO IL MIO DESTINO!

E A ME COSA IMPORTA? ...IMPARA AD ANDARE IN BICICLETTA! BRAVA! IO CERCO DI CONSOLARTI E TU MI PRENDI IN GIRO!

OGNI NOTTE LÌ SOPRA SUCCEDE UN CASINO E OGGI CHE SONO SALITA IO NON C’ERA UN’ANIMA!

NON VOGLIO ESSERE CONSOLATA! VOGLIO... SESSO! MA SONO SFORTUNATA! MOLTO SFORTUNATA! NON MI SI FA NESSUNO!!!

15

...CON LA SFORTUNA CHE MI PERSEGUITA, È SICURO CHE MORIRÒ VERGINE! STAI CALMA, LUCREZIA, CHE DEVO DIRE IO CHE SONO CASTRATO? SAI QUANTO È BRUTTO NON AVERE NIENTE TRA LE GAMBE?

...ANCHE SE COMPRASSI UN VIBRATORE MI USCIREBBE GAY!


E SAREBBE STATA INEGUAGLIABILE NEL RUOLO DI GIULIETTA, PERCHÉ HA UN INNATO EROTISMO!

IMMAGINI SE LA VECCHIA FOSSE DIVENTATA UN’ATTRICE? DIO MIO! FORTUNATAMENTE ALL’EPOCA DI ESCHILO ALLE DONNE ERA VIETATO RECITARE!

CHI È CHE HA EROTISMO? QUELLA, NELLA SCENA DEL BALCONE AVREBBE BATTUTO I TAPPETI!

LA SIGNORA SAREBBE DIVENTATA UN’ATTRICE IMPORTANTE!

DI’ QUELLO CHE TI PARE! LA SIGNORA OGGI SAREBBE POTUTA ESSERE LA PIÙ GRANDE ATTRICE SHAKESPERIANA! MA SFORTUNATAMENTE IL SUO TALENTO È ANDATO PERDUTO, PERCHÉ NON È STATA FAVORITA DALLE CIRCOSTANZE!

...TRA UN PAIO DI ANNI POTRÀ INTERPRETARE LA PARTE DEL CRANIO NELL’AMLETO!

NON È MAI TROPPO TARDI!

30


DA QUANDO SEI DIVENTATA UN’ESPERTA DI TEATRO? L’UNICA COSA CHE TI INTERESSA È IL SESSO! TI SBAGLI! IO POSSO RECITARE SCENE INTERE DI OPERE CLASSICHE!

E COSA SAREBBE? “ASPETTANDO NON GODO”!

VOGLIO PROPRIO VEDERE!

ASPETTA...

COME TI È SEMBRATO? SEI VOLGARE! E SEI ANCHE IGNORANTE PERCHÉ SE NON PENSASSI SOLO AL SESSO SAPRESTI CHE NON È “GODO” MA “GODOT”! ...CON LA T FINALE!

31

...MA LUI ALLA FINE NON VIENE!


UNA COLLEZIONE BESTIALE!

Gli albi già pubblicati di

SERIE

SERIE 1 - Cattive compagnie 2 - Un topo nella mia zuppa! 3 - Dottore, ho come un peso

sullo stomaco... 4 - Il Signore ama i ladri onesti...

SERIE TIRA FUORI L’ANIMALE ! CHE È IN TE NT!

SGRU

1 - Per due o più giocatori 2 - Crazy combinations

1 - Guarda Papà, sto volando! 2 - Passero sarai tu! 3 - Onora il padre... 4 - Le gioie della paternità 5 - Prendilo al volo papà!


GIĂ€ DISPONIBILI Kastrato n. 1 - Indecenze Kastrato n. 2 - A passo di gatta


ISBN 978-88-89312-43-8

€ 7,00 i.i.

9 7 8 8 8 8 9 3 1 2 4 3 8

Kastrato ~ Fuori controllo

Inconfondibile, cattivo, divertente, tragico, poetico... Tutto ciò è Arkas. Dopo Voli radenti, Montecristo e Tira fuori l’animale che è in te! un altro grande “classico” dell’autore che comunica solo attraverso le sue opere.

1 Arkas

Cosa fa una giovane gatta colma di pulsioni erotiche in una casa in cui le sole cose che ricordano il genere maschile sono un gatto castrato e una vecchia fotografia? Soffre naturalmente! Crisi di ira devastatrice e humor spietato sono gli unici sfoghi rimasti a Lucrezia, la malcapitata gatta, per affrontare quotidianamente il suo duro destino... “l’unica cosa dura in casa!”. Ma se Kastrato non può provvedere ai suoi bisogni (pazienza, “non si può avere qualcosa da chi non ce l’ha”), almeno provasse a comprenderla! Il peggio è che il pacificato felino, tali bisogni, non riesce e non vuole proprio capirli: lui vive felice adorando la sua padrona e Chopin (eseguito con dubbia maestria dall’anziana signora). Nient’altro sembra interessare Kastrato perché, come osserva Lucrezia, niente può più rompergli... la pace dei sensi.


Arkas - Fuori controllo