Ansa focus sparisce corpo forestale, domani accorpato a cc

Page 1

ANSA - FOCUS/ Sparisce Corpo forestale, domani accorpato a Cc In cdm anche razionalizzazione forze ps. Protesta sindacati (ANSA) - ROMA, 19 GEN - "Il Corpo forestale é assorbito nell' Arma dei carabinieri". Parole chiare per indicare la fine di una storia che risale al 1822. Contenute nella riforma Madia attesa per domani al Consiglio dei ministri. Nel decreto legislativo c'é anche una riorganizzazione delle funzioni delle forze dell' ordine. Si prevede, ad esempio, si legge in una bozza, di privilegiare "l' impiego della polizia di Stato nei comuni capoluogo e dell' Arma dei Carabinieri nel restante territorio". Sono dodici gli articoli che riguardano l' accorpamento dei forestali nell' Arma, con il passaggio anche di tutte le funzioni svolte, ad eccezione di quelle contro gli incendi boschivi che vengono trasferite invece ai Vigili del fuoco. All' interno dei Carabinieri nascerà dunque il Comando unità per la tutela forestale, ambientale ed agroalimentare. Esso dipenderà dal capo di Stato Maggiore della Difesa per i compiti militari; dal ministro dell' Interno per i compiti di tutela dell' ordine e della sicurezza pubblica; dal ministero delle Politiche agricole "per le materie afferenti alla sicurezza e tutela agroalimentare e forestale". Il Comando é retto da un generale di corpo d' armata. Si tratta di un passaggio epocale che vede un corpo civile (settemila uomini) assumere lo status giuridico militare. Un precedente si ha nel 1926, quando Benito Mussolini soppresse e militarizzò quello che allora si chiamava Corpo Reale delle foreste, che diventò Milizia Nazionale Forestale. I forestali indosseranno la nuova divisa, ad eccezione di quote limitate che transiteranno nei vigili del fuoco (120), Guardia di finanza (30) e Polizia di Stato (120). Il personale che rifiuta di entrare nei Carabinieri, inoltre, può presentare domanda per il transito in un' altra amministrazione dello Stato, "compatibilmente con le esigenze di funzionalità". I sindacati del Cfs sono sul piede di guerra e con una lettera inviata al ministro dell' Economia Pier Carlo Padoan, chiedono "di valutare attentamente i costi che dovrebbero sopportare i cittadini dall' assorbimento. Abbiamo più volte evidenziato - osservano Sapaf, Ugl, Snf, Fns Cisl, Chil Cfs e Difor - come questa operazione di pura facciata non determina risparmi né razionalizzazioni ma solo costi aggiuntivi iniziali per divise nuove, tinteggiatura dei mezzi e corsi di formazione, nonché ulteriori oneri per riallineare i diversi trattamenti stipendiali, ora nettamente sbilanciati a favore dei generali dell' Arma e rimpiazzare il personale che non accetterà di essere militarizzato coattivamente e farà altre scelte lavorative". Nella parte relativa alla razionalizzazione delle forze dell' ordine si precisano le funzioni svolte dalla Polizia di Stato (sicurezza stradale, ferroviaria, delle frontiere, postale e delle comunicazioni), dei Carabinieri (sicurezza in materia di sanità, igiene e sofisticazioni alimentari, in materia


ambientale forestale e agroalimentare, in materia di lavoro, sicurezza del patrimonio archeologico, storico ed artistico) e della Guardia di finanza (sicurezza del mare, sicurezza in materia di circolazione dell' euro e degli altri mezzi di risparmio). Alla Gdf sono attribuite le funzioni in mare, con la soppressione delle squadre nautiche della polizia e dei siti navali dell' Arma. Prevista anche la "gestione associata dei servizi strumentali delle forze di polizia", con programmi di centralizzazione degli acquisti e la condivisione dei programmi di formazione del personale. All' articolo 6 inoltre, ĂŠ indicata la realizzazione entro due anni su tutto il territorio nazionale del numero unico di emergenza europeo 112. (ANSA). NE-KZQ/GUI 19-GEN-16 19: 46 NNN


Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.