Page 1


ALL YOU CAN EAT STORIA MATTIA COLOMBARA DISEGNI ALESSANDRO MICELLI COLORI ARETHA BATTISTUTTA

PRODUZIONE ESECUTIVA: KITSCH PRODUZIONE ARTISTICA: DIEGO GALERI DIGITAL LABEL: PRISMOPACO DISTRIBUITO IN DIGITALE DA: BELIEVE DIGITAL


ANNO VII DELL'ERA DELL'OSSERVATORE ORE 21:30 DATI OPERATORE N 88734 TRATTAMENTO MASSIMA SICUREZZA DATI N2345/R

FILE: SOGGETTO DENOMINATO KITSCH

QUESTO TRATTAMENTO DATI DI MASSIMA SICUREZZA SI PROPONE DI ORDINARE E ANALIZZARE IL MATERIALE RACCOLTO PER MEGLIO COMPRENDERE IL GRUPPO DETTO "KITSCH". TUTTI I CONTENUTI IN QUESTO FILE AUDIO SONO RISERVATI E ACCESSIBILI UNICAMENTE AGLI OPERATORI AVENTI IL NULLA OSTA DEL CAPO DELLA POLIZIA. QUALSIASI RIFERIMENTO A QUESTI DATI SENSIBILI EFFETTUATO ALL'ESTERNO DEI LUOGHI CONVENUTI, SARà PUNITO CON LA TERMINAZIONE.

IL GRUPPO TERRORISTICO DENOMINATO KITSCH, STA SEMINANDO IL CAOS ALL'INTERNO DI BIG CITY, MACCHIANDOSI DI ATTI SOVVERSIVI, OMICIDI E ISTIGAZIONE ALLA RIVOLTA. L'OSSERVATORE HA DECISO PER LA TERMINAZIONE DEL GRUPPO E DEL SOGGETTO A CAPO DEL SOPRANNOMINATO GRUPPO A NOME: ATTILIO KITSCH. IL SOGGETTO SI è CONSEGNATO SPONTANEAMENTE AL GRUPPO DI FUOCO CHE AVEVA ORDINE DI ANNIENTARE LA BANDA. IL SOGGETTO NON HA FORNITO MOTIVAZIONI SUL SUO GESTO. NOI PENSIAMO LO ABBIA FATTO PER PERMETTERE LA FUGA DEI SUOI COMPAGNI. SCONOSCIUTE LE SUE ORIGINI. ATTUALMENTE IN DETENZIONE NEL CARCERE DI MASSIMA DETENZIONE DI BIG CITY.

I SOGGETTI IN QUESTIONE SI SONO DATI ALLA FUGA AIUTATI DAL CAPO DELLA GUERRIGLIA DELLA COMUNE ESTERNA, CHIAMATO HAPPY HIPPY. ATTUALMENTE è LATITANTE. NON CI SONO DATI AL SUO RIGUARDO. è ACCERTATO CHE LE VIDEO INTERFERENZE SULL'APPARATO STATALE DI TRASMISSIONE VIDEO SIANO CAUSATE DA APPARTENENTI DELLA COMUNE OPERANTI SOTTO COPERTURA ALL'INTERNO DI BIG CITY. è ALTRESì ACCERTATO CHE I DUE GRUPPI AGISCANO ASSIEME.


GLI ALTRI SOGGETTI IN QUESTIONE SONO: ALEXANDER GRAMEN, NOME DI BATTAGLIA ALE KITSCH, MARINE DELLE FORZE ARMATE DELL'OSSERVATORE. DISERTORE, CONDANNATO IN CONTUMACIA ALLA PENA DELLA TERMINAZIONE.

ADRIAN BRUNO CAVALLINI, NOME DI BATTAGLIA ADRI KITSCH, EMERITO E PLURIPREMIATO ATLETA DEL CORPO GINNICO DELL'OSSERVATORE. HA SFRUTTATO LA SUA NOTORIETà PER CORROMPERE IL DIRETTORE DELLA PENALE NELLA QUALE ERA RINCHIUSO. GRAZIATO, è STATO CONFINATO NEI BASSIFONDI DI BIG CITY. ATTUALMENTE è LATITANTE.

MAXIMILIAN BOLZEN, NOME DI BATTAGLIA MASSI KITSCH. CAPO DI SECONDO GRADO DELL'INTELLIGHENZIA DI BIG CITY. HA SFRUTTATO LA SUA POSIZIONE PER FORNIRE INFORMAZIONI SENSIBILI E COPERTURA AL GRUPPO. ATTUALMENTE è LATITANTE.

ELISABETA EMME SOPRANNOMINATA ELIEMME FIGLIA DEL DECADUTO BORIS EMME CAPO DELL'ENTE TRASMISSIONE AUDIO-VIDEO. HA AIUTATO IL GRUPPO IN SVARIATE AZIONI DI GUERRIGLIA. ATTUALMENTE è LATITANTE.

L'OSSERVATORE HA DATO ORDINE DI SCOPRIRE DOVE IL RESTO DEI CONGIURATI SI SIANO NASCOSTI.

LA POLIZIA HA DATO INIZIO AD UNA SERIE DI INDAGINI CHE HA PORTATO ALLA RACCOLTA DI DATI SENSIBILI RIGUARDANTI I SOGGETTI IN QUESTIONE.


SOGGETTO 1 ATTILIO KITSCH FILE AUDIO 1 OPERATORE: PERCHé VIVI IN UNA CASA DALLE PARETI TRASPaRENTI? QUESTO VA CONTRO ALLE DIRETTIVE DELL'OSSERVATORE. ATTILIO KITSCH: NON MI INTERESSANO LE DIRETTIVE DEL TUO OSSERVATORE altrImentI, NON SAREI QUI! NESSUNO PUò IMPEDIRMI dove vivere, TANTO MENO DI FARMI VEDERE DA TUTTI. OPERATORE: CAPISCO ...PERCHé PORTI UNA MASCHERA? ATTILIO KITSCH: PERCHé NON TUTTI HANNO IL CORAGGIO DI GUARDARMI. OPERATORE: MA SE TUTTI POSSONO VEDERTI, TUTTI TI GUARDERANNO ...è INEVITABILE? ATTILIO KITSCH: MOSTRARE IL MIO VOLTO NON è LA STESSA COSA. OPERATORE: CHE VUOI DIRE? FORSE CHE NON VUOI SVELARE CHI TU SIA IN REALTà? ATTILIO KITSCH: FORSE NON è GIUNTO ANCORA IL MOMENTO, FORSE HANNO BISOGNO DI UN INCENTIVO A GUARDARE... OPERATORE: VUOI DIRE FORSE CHE CHI TI GUARDA NON DEVE BADARE SOLO ALL'ASPETTO ESTERIORE? L'INCENTIVO è GUARDARE OLTRE?

ATTILIO KITSCH: VOGLIO DIRE CHE FORSE CHI MI GUARDA DEVE PRIMA GUARDARE SE STESSO E LA MASCHERA AIUTA. OPERATORE: VUOI DIRE CHE PORTARE UNA MASCHERA AIUTA A GUARDARE DENTRO SE STESSI? ATTILIO KITSCH: IN REALTà SONO LE PARETI TRASPARENTI CHE TI AIUTANO A GUARDARTI DENTRO. LORO POSSONO VEDERTI MA VALE LO STESSO PER TE. è COME ANDARE A SCUOLA. SI IMPARA MOLTO. OPERATORE: NON CAPISCO. ATTILIO KITSCH: NON MI STUPISCO... LE PARETI MI AIUTANO AD ENTRARE IN CONTATTO CON CHI MI GUARDA. LA MASCHERA MI AIUTA AD APRIRMI VERSO GLI ALTRI. E LA MASCHERA AIUTA CHI MI GUARDA AD INDAGARE, A CAPIRE PERCHé LA PORTO. NON C'è UNA RISPOSTA ...è SOLO UNO STIMOLO. OPERATORE: UNO STIMOLO PER TE E PER GLI ALTRI? MA PERCHé LA MASCHERA? NON SAREBBE PIù FACILE SENZA? HAI FORSE PAURA? ATTILIO KITSCH: NO, NON IO, MA GLI SPETTATORI. OPERATORE: ...?


ATTILIO KITSCH: VEDI, TANTI SONO ATTIRATI DALLE PARETI, MA NON TUTTI SONO PRONTI A CAPIRE COSA C'è DIETRO ALLA MASCHERA. PER QUESTO DICO CHE è UNO STIMOLO. è UN LAVORO CHE VA FATTO PER GRADI. NON SEMPRE HO PORTATO LA MASCHERA. OPERATORE: DA QUANTO TEMPO LA PORTI? ATTILIO KITSCH: DAL MOMENTO IN CUI HO DECISO DI FARE SENTIRE LE MIE RAGIONI. OPERATORE: COME SEI ARRIVATO A PORTARLA?

ATTILIO KITSCH: è STATO NECESSARIO PERCHé DOVE SONO ARRIVATO, NON TUTTI LO CAPIREBBERO. E UN MODO PER SPIEGARLO A CHI MI GUARDA è QUELLO DI CHIEDERGLI... SCOPRI SE DIETRO A QUESTA MASCHERA CI SEI TU? CHI SI PONE LA DOMANDA è A UN BUON PASSO SULLA VIA PER SCOPRIRE SE STESSO E A VIVERE, COME ME, IN UNA CASA DALLE PARETI TRASPARENTI.

AL MOMENTO DELLA CATTURA, ATTILIO KITSCH SI TROVAVA ALL'INTERNO DEL SUO ALLOGGIO DALLE PARETI TRASPARENTI. IL SOGGETTO NON OPPOSE RESISTENZA E SI CONSEGNò DI SUA SPONTANEA VOLONTà.


SOGGETTO 1 ATTILIO KITSCH FILE AUDIO 2 OPERATORE: PERCHé NON HAI TENTATO LA FUGA? ATTILIO KITSCH: PERCHé AVREI DOVUTO? OPERATORE: FACCIO IO LE DOMANDE... NON PENSAVI CHE SARESTI POTUTO MORIRE? ATTILIO KITSCH: PER QUESTO C'è TEMPO... OPERATORE: NON MOLTO, ORMAI SEI STATO CONDANNATO ALLA TERMINAZIONE. ATTILIO KITSCH: VEDREMO... OPERATORE: LA TUA ARROGANZA MI IRRITA... RISPONDI!! ATTILIO KITSCH: NON HO PAURA DI MORIRE PERCHé SO CHE PRIMA DEVO PORTARE A TERMINE QUELLO CHE HO INIZIATO. OPERATORE: SBRUFFONE! PENSI CHE I TUOI AMICI TI AiuTERANNO? COSA CREDI. CHE CI FACCIAMO INFINOCCHIARE COSì FACILMENTE?

ATTILIO KITSCH: CHIEDILO A HAPPY HIPPY... OPERATORE: ORAMAI, HA I GIORNI CONTATI... DIMMI COME HAI FATTO A METTERTI IN CONTATTO CON LUI? ATTILIO KITSCH: è STATO LUI... ERO Lì NELLA MIA CASA DAVANTI A TUTTI, MI HA VISTO E MI HA PARLATO... NON è CAPITATO SPESSO CON ALTRI. OPERATORE: VUOI DIRE CHE HAPPY HIPPY è ENTRATO IN BIG CITY? IMPOSSIBILE! ATTILIO KITSCH: è PIù FACILE ENTRARCI CHE USCIRNE SE è PER QUESTO... PROBABILMENTE ORA è GIA QUI A BIG CITY. OPERATORE: VEDREMO... SPIEGAMI COME FA AD ENTRARE COSì FACILMENTE IN BIG CITY? ATTILIO KITSCH: SEMPLICE, FRA QUELLI COME VOI CI SONO DELLE PERSONE INSOSPETTABILI CHE STANNO DALLA NOSTRA PARTE... OPERATORE: VUOI DIRE CHE HAPPY HIPPY HA CONTATTI ANCHE ALL'INTERNO DELLA POLIZIA SEGRETA? ATTILIO KITSCH: TE L'HO APPENA DETTO... HAPPY SA MUOVERSI BENE... ah AH AH! OPERATORE: TACI!


SOGGETTO 2 HAPPY HIPPY FILE AUDIO 3 INTERCETTAZIONE AMBIENTALE NUMERO 3378/BIS. ALLA LUCE DEI FATTI ACCADUTI SI PENSA CHE LA VOCE DEL SECONDO SOGGETTO SIA QUELLA DI HAPPY HIPPY. LUOGO DELL'INTERCETTAZIONE STAZIONE RADIO TRASMITTENTE NUMERO 6669. AL MOMENTO DELL'ARRESTO DEI RESPONSABILI, DOPO I CONTROLLI IDENTIFICATIVI VOCALI SUI SOGGETTI PRESENTI, L'UOMO IDENTIFICATO COME SOGGETTO "2" NON è STATO TROVATO. IL SOGGETTO "1" è MORTO DURANTE L'INTERROGATORIO. IL RESTO DEGLI ARRESTATI, DOPO ESSERE STATI SOTTOPOSTI A INTERROGATORIO, SONO STATI TRADOTTI NELLA COLONIA PENALE.

SOGGETTO 1: ...CAPO? SOGGETTO 2: LASCIA PERDERE I FORMALISMI DEL CAZZO... HAI FATTO QUELLO CHE T’HO CHIESTO? SOGGETTO 1: SI NON è STATO SEMPLICE, ULTIMAMENTE HANNO FATTO DIVERSI CONTROLLI... SONO VENUTI ANCHE DURANTE LA DIRETTA DELLA NOTTE... MAI SUCCESSO, CAZZO...

SOGGETTO 2: NON HANNO TROVATO NIENTE? SOGGETTO 1: MI SO MUOVERE... COMUNQUE HO ORGANIZZATO TUTTO PER LA PROSSIMA SETTIMANA. CI SARà UN GRAN BEL CASINO E NESSUNO CI FARà CASO... SOGGETTO 2: OK, IL SEGNALE è IL SOLITO. HAI QUALCHE MESSAGGIO PER JILDA? SOGGETTO 1: SI CAZZO! DILLE CHE HO UNA VOGLIA MALEDETTA DI SBATTERMELA... AH AH!! SOGGETTO 2: HA HA!!... TI MANCA LA COMUNE EH, BASTARDO? SOGGETTO 1: RIPENSANDOCI QUALCOSA HANNO PORTATO VIA... SOGGETTO 2: COME?! SOGGETTO 1: ALL'INIZIO NON CI HO FATTO CASO MA UN MICROFONO MANCAVA... QUELLO CHE USIAMO SOLITAMENTE PER LE PROVE AUDIO, PENSAVO DI AVERLO INFILATO DA QUALCHE PARTE... MA UN GIORNO L'HO TROVATO SUL BANCO DELLA SALA PRINCIPALE. PENSAI CHE QUALCUNO L'AVESSE RITROVATO E MESSO Lì... FORSE SONO STATI LORO... SOGGETTO 2: CAZZO CONTROLLIAMO... ....FRUSCIO INCOMPRENSIBILE.... SOGGETTO 2: ECCO PERCHè!...UNA CIMICE! SOGGETTO 1: ...maledizione!


FILE DI COMPLEMENTO N.1 - LA RESISTENZA E LA COMUNE LA SERIE INCALCOLABILE DI ATTENTATI E INTERFERENZE AUDIO E VIDEO NELLE TRASMISSIONI REGOLARI, SONO IMPUTABILI ALLA RESISTENZA. ELEMENTI DORMIENTI INSERITI NEL TESSUTO SOCIALE DI BIG CITY AGISCONO PER CONTO DELLA RESISTENZA. QUESTI ELEMENTI AGISCONO PER LO PIù DA SOLI O IN COPPIA. MOLTI DI ESSI VIVONO IN BIG CITY DA MOLTO TEMPO, TANTO DA AVER RAGGIUNTO IN MODO INSOSPETTABILE POSTI DI ASSOLUTO PRESTIGIO ALL'INTERNO DELL'INTELLIGHENZIA GOVERNATIVA E DI ALTRI LUOGHI DI POTERE. MOLTI DI LORO SI SONO INSINUATI SOPRATTUTTO NEL SETTORE DELLE TRASMISSIONI AUDIO E VIDEO. LA LORO PREPARAZIONE IN QUESTO CAMPO SUPERA DI GRAN LUNGA QUELLA DEI NOSTRI MIGLIORI TECNICI. L'ADDESTRAMENTO CHE VIENE LORO IMPARTITO ALL'INTERNO DELLA COMUNE è DI ALTISSIMO LIVELLO. SI HANNO NOTIZIE DI TECNICI GOVERNATIVI FUGGITI DA BIG CITY NEL PASSATO. GRAZIE A QUESTI TRADITORI I LORO COMBATTENTI SONO MOLTO ABILI. QUESTI SONO IN GRADO DI CREARE MESSAGGI DI INTERFERENZA SULLE NOSTRE LINEE, NASCONDENDO IL PUNTO DI TRASMISSIONE. MA ANCORA DI PIù, SE SCOPERTO IL PUNTO DI EMISSIONE, SONO IN GRADO DI SPOSTARLO, RENDENDO VANO IL TENTATIVO DI RICERCA. ATTUALMENTE NON SIAMO ANCORA IN GRADO DI CAPIRE COME FACCIANO. I SOGGETTI CATTURATI HANNO PREFERITO MORIRE PIUTTOSTO CHE PARLARE. QUESTI NON HANNO SEGNI DI CONDIZIONAMENTO NE FISICI NE MENTALI. QUESTO RISULTA MOLTO STRANO RISPETTO AI METODI ATTUALMENTE UTILIZZATI IN BIG CITY. L'IPOTESI PIù ACCREDITATA è CHE I SOGGETTI AGISCANO IN PREDA AD UN FERVORE ESTATICO DI NATURA IGNOTA. NON SI CAPISCE COME QUESTI POSSANO UCCIDERSI PER UN IDEALE CHE RAPPRESENTA IL CAOS. L'UNICO E IL SOLO OSSERVATORE è LA NOSTRA GUIDA CONTRO I BARBARI DELLA COMUNE. SONO AUMENTATI I CASI DI ABITANTI DI BIG CITY CHE SI SONO VOTATI A QUESTO NUOVO CREDO BARBARICO.

MOLTO SPESSO TENTANO LA FUGA VERSO LA COMUNE. LA MAGGIOR PARTE VIENE CATTURATA E RIABILITATA. ALTRI INVECE RAGGIUNGONO LA COMUNE. QUESTO LUOGO è SITUATO IN TERRAFERMA IN DIREZIONE SUD/SUD-OVEST OLTRE IL BRACCIO DI MARE CHE SEPARA BIG CITY DAL CONTINENTE. LA POSIZIONE CORRENTE DELLA COMUNE è STATA RIvElATA GRAZIE AD UN CONVERTITO CHE HA ACCETTATO DI PARLARE. LA COMUNE NON HA ORIGINE STANZIALE. TUTTE LE COSIDDETTE ABITAZIONI SONO MOBILI. LA COMUNE è AUTOSUFFICIENTE IN TUTTO E PER TUTTO, MUNITI DI ARMI PESANTI PER LA DIFESA E ARMI LEGGERE PER LA GUERRIGLIA. HANNO STRUTTURE E CONOSCENZE TECNOLOGICHE AVANZATE TANTO DA INDEBOLIRE I SEGNALI DI TRASMISSIONE DELLA GRANDE ANTENNA TRASMETTITRICE. LE NOSTRE FORZE ARMATE GUIDATE DAL CORPO DEI MARINES, HANNO INFLITTO DIVERSE PERDITE NELLE CAMPAGNE PROMOSSE SOTTO LA DIREZIONE DELL'OSSERVATORE PRIMO. MA LA LORO ABILITà NELL'INTERCETTARE LE NOSTRE TRUPPE, RENDE LA GUERRA A QUESTI BARBARI ASSAI PERICOLOSA, LUNGA E COSTOSA. MOLTI DEI PIù VALIDI COMBATTENTI DEL NOSTRO ESERCITO SONO MORTI PER QUESTO. ONORE A LORO!


SOGGETTO 1 ATTILIO KITSCH FILE AUDIO 4 OPERATORE: BENE ATTILIO, MI DICA COME HA INCONTRATO IL RESTO DEI SUOI SODALI. MI DICA PER ESEMPIO COME HA INCONTRATO MAXIMILIAN BOLZEN ATTILIO KITSCH: PERCHé NON MI CHIEDE PERCHé IL SIGNOR BOLZEN HA TRADITO L'OSSERVATORE? ERA UNO DEI VOSTRI, come mai L’HA FATTO? OPERATORE: QUESTO NON è ATTINENTE, RISPONDA! ATTILIO KITSCH: BENE. COME SAPRà, COMANDAVA LUI LA SQUADRA DELLA POLIZIA CHE AVEVA L'ORDINE DI INDAGARE SULLE NOSTRE ATTIVITà. FU LUI CHE VENNE A CERCARMI. QUANDO DECISI DI VIVERE ALL'INTERNO DELLA FAMOSA CASA DI VETRO... OPERATORE: CHE ORA è STATA DISTRUTTA! ATTILIO KITSCH: PURTROPPO, MA NON HA IMPORTANZA. COMUNQUE VENNE DA ME E MI DISSE CHIARAMENTE DEI SOSPETTI CHE AVEVA SU DI ME. LA SUA TRANQUILLITà ESTERIORE MI INSOSPETTIVA, PENSAI CHE VOLESSE METTERMI ALLA PROVA. MA POI CAPII CHE CERCAVA DELLE RISPOSTE. FUNZIONAVA! LA MIA TATTICA FUNZIONAVA...

ATTILIO KITSCH: EBBENE, CAPII CHE NON ERA Lì PER LAVORO. INFATTI MI DIEDE APPUNTAMENTO NEI PRESSI DELLA BIBLIOTECA PUBBLICA DEL QUINTO DISTRETTO INFERIORE. MI PORTò IN QUELLO CHE FU IL NOSTRO COVO SEGRETO. CAPISCE, AVEVA GIà PIANIFICATO TUTTO, SAPEVA CHE QUELLO SAREBBE STATO IL POSTO ADATTO PER NASCONDERCI. OPERATORE: QUEL POSTO ERA... IL LOCULO, ESATTO? ATTILIO KITSCH: PRECISAMENTE, LA NOSTRA BASE, SCELTA CON MOLTA CURA. AVEVA UNA ENTRATA IN UN POSTO INSOSPETTABILE E FREQUENTATO COME LA BIBLIOTECA PUBBLICA. L'ACCESSO ALLE FOGNATURE DELLA CITTà ED UN’USCITA DI EMERGENZA ALTRETTANTO SPETTACOLARE... OPERATORE: LA FONTANA DEL PARCO COMMEMORATIVO DELL'INSEDIAMENTO DELL'OSSERVATORE... ATTILIO KITSCH: GRANDIOSO! TUTTAVIA AVEVO ANCORA DEI TIMORI SU MASSI KITSCH. MI SERVIVA QUALCOSA CHE MI RASSICURASSE SUL SUO OPERATO. OPERATORE: EBBENE? ATTILIO KITSCH: BORIS EMME. LUI FU LA CHIAVE.


SOGGETTO 3 ALE KITCH FILE AUDIO 5 FILE DI REGISTRAZIONE MEDICA N.2009 IN SEGUITO ALLE AZIONI CONDOTTE CONTRO LA COMUNE, IL SOGGETTO ALEXANDER GRAMEN, MARINE DI PRIMO GRADO, DECORATO AL VALORE CON LA STELLA ROSSA CHIEDE L'INTERVENTO DELL'UFFICIALE MEDICO DI REPARTO. IN SEGUITO VIENE CONGEDATO E TRASFERITO ALL'OSPEDALE MILITARE DI BIG CITY PER ULTERIORI CONTROLLI. DA QUI SPARIRà PER NON ESSERE PIù RITROVATO. LA REGISTRAZIONE RISALE AL PRIMO INCONTRO CON L'UFFICIALE MEDICO DEL SUO REPARTO. MEDICO: BENE MARINE GRAMEN, VEDO DAL TUO STATO DI SERVIZIO CHE HAI SERVITO ONOREVOLMENTE L'ESERCITO DELL'OSSERVATORE... UNA STELLA ROSSA AL VALORE, HA RESPINTO L'ATTACCO DI UN BATTAGLIONE PRATICAMENTE DA SOLO FINO ALL'ARRIVO DEI RINFORZI. MENZIONI SPECIALI PER AZIONI AD ALTO RISCHIO, FERITO DUE VOLTE IN COMBATTIMENTO. UNA FERITA DA GRANATA NELLA SCHIENA E UNA DA ARMA DA TAGLIO NELLA GAMBA DESTRA. NESSUN RICHIAMO, NESSUNA NOTA DI DEMERITO, PRATICAMENTE INECCEPIBILE, ALLORA PERCHè SI TROVA QUI GRAMEN? ALE KITSCH: SIGNORE, è UNA SETTIMANA CHE NON CHIUDO OCCHIO E PENSO CHE NON DIPENDA DA ME... MEDICO: SE è PER QUESTO POSSO PRESCRIVERLE DEI SONNIFERI, è NORMALE QUANDO SI è SOTTO STRESS COME LEI... ALE KITSCH: SIGNORE... NON è QUESTO...

MEDICO: SI SPIEGHI MEGLIO GRAMEN... VUOLE UN CONGEDO? NON C'è PROBLEMA PASSI QUALCHE GIORNO A BIG CITY, CONOSCO UN BORDELLO... ALE KITSCH: CON TUTTO IL RISPETTO SIGNORE, MA SI SBAGLIA, è CHE... MEDICO: ...SU GRAMEN NON FACCIA LA MAMMOLETTA, COSA VUOLE?! ALE KITSCH: ...VEDO QUESTE MANI, UN INCUBO, PICCOLE MANINE CHE VENGONO VERSO DI ME, VOGLIONO FERMARMI, IO HO UN COLTELLO IN MANO, IMSANGUINATO E RIDO, RIDO... POI QUESTI OCCHI IMPIETRITI DALLA PAURA FISSI COME IN UN FERMO IMMAGINE CHE MI GUARDANO, NON SE NE VANNO E POI... QUELLE URLA, URLA DI BAMBINO... MEDICO: ...VEDE GRAMEN, QUANDO è INIZIATA QUESTA OFFENSIVA CONTRO LA COMUNE SAPEVA A COSA ANDAVA INCONTRO LO HA FATTO GIà ALTRE VOLTE, LEI è UN VALOROSO NON HA NULLA DA RIMPIANGERSI. è LA GUERRA... ALE KITSCH: ...STAVOLTA è DIVERSO SIGNORE, CI AVEVANO DETTO CHE SAREBBERO STATE AZIONI "CHIRURGICHE", "INDOLORI" ...TUTTE BALLE! ABBIAMO AMMAZZATO DONNE E BAMBINI BRUCIANDOLI VIVI NELLE LORO ABITAZIONI CON BOMBE "INTELLIGENTI" MA IL LAVORO SPORCO è TOCCATO A NOI, A ME è TOCCATO FINIRE I SOPRAVVISSUTI... QUESTA GUERRA è UNA STRONZATA! MEDICO: GRAMEN SI RICOMPONGA E SAPPIA CHE QUELLO CHE DICE PUò INFLUIRE SUL SUO STATO DI SERVIZIO. COSA CREDEVA! CHE SAREBBE STATA UNA PASSEGGIATA? MI MERAVIGLIO DI LEI MARINE!


ALE KITSCH: ANCORA CON TUTTO IL RISPETTO SIGNORE,MA SI FOTTA! QUI SI PARLA DI UCCIDERE DEI CIVILI. CHE CAZZO CENTRANO LORO CON TUTTO QUESTO! IL MIO MESTIERE è UCCIDERE E VA BENE. COMBATTERE CONTRO PROFESSIONISTI è UNA COSA, MA QUI NON SI PARLA DI GUERRA QUI SI PARLA DI STERMINIO E PER COSA POI?! MEDICO: HO L'IMPRESSIONE CHE EFFETTIVAMENTE IN LEI SIA CAMBIATO QUALCOSA GRAMEN. SA COSA, GRAMEN? GLIELO DICO IO. LEI PENSA CHE QUESTA GUERRA SIA SBAGLIATA PERCHé PROVA COMPASSIONE, GRAMEN! MA QUI NON C'è DA AVERE COMPASSIONE! FORSE PER UN GATTINO SMARRITO SI PUò ESSERE COMPASSIONEVOLI. MA PER QUESTI... TERRORISTI... NO, GRAMEN, E SA PERCHé? PERCHé NON SE LA MERITANO. LA COMPASSIONE NON è PER GENTE CHE FA ATTENTATI CONTRO I PROPRI SIMILI, PER CHI TENTA DI MINARE IL POTERE COSTITUITO E GIUSTO DELL'OSSERVATORE! ECCO PERCHé!!

ALE KITSCH: PER LEI NON AVREI COMPASSIONE, SIGNORE! MEDICO: COME? FACCIO FINTA DI NON AVER SENTITO GRAMEN. ORA SE NE VADA E NON RIMETTA PIù PIEDE QUI, ALTRIMENTI LA FACCIO SBATTERE IN CARCERE... ALE KITSCH: NON PENSO PROPRIO SIGNORE. LO SAPEVO CHE AVREI PERSO TEMPO QUI. SONO PROPRIO QUELLI COME LEI CHE CI HANNO CONDOTTO A QUESTO PUNTO E FORSE L'UNICA SOLUZIONE è QUELLA DI FARVI FUORI TUTTI... MEDICO: GRAMEN! METTA VIA QUEL COLTELLO! GRAMEN! ...SICUREZZA! SICUREZZAAAA!!!


SOGGETTO 4 ADRI KITSCH FILE AUDIO 6 IL DOCUMENTO IN QUESTIONE RIGUARDA L'ATLETA ADRIAN BRUNO CAVALLINI. MATERIALE DI ARCHIVIO REGISTRATO AL MOMENTO DELLA CATTURA ALL'INTERNO DELLA PENALE. DI FATTI IL SOGGETTO VENNE CATTURATO DALLE GUARDIE DELLA PENALE MENTRE FUGGIVA . L'INTERROGATORIO VENNE CONDOTTO DAL PICCOLO OSSERVATORE, DIRETTORE DELLA PENALE, VISTA L'IMPORTANZA DEL SOGGETTO. PICCOLO OSSERVATORE: BENE,BENE MA GUARDA CHI ABBIAMO QUI... L'ATLETA PIù AMATO DI BIG CITY! SEI STATO FORTUNATO A FINIRE QUI, SARESTI POTUTO MORIRE AFFOGATO PER ESEMPIO O MANGIATO DALLE BESTIE SELVAGGE DELLA FORESTA... AHAHAH!! Quindi...CHE HA DA DIRCI IL NOSTRO EROE? VOLEVA FORSE FARE UN GIRO? AHAHAH!! ADRI KITSCH: MA STA SCHERZANDO, VERO? PICCOLO OSSERVATORE: MA CERTAMENTE...QUESTO è IL POSTO ADATTO PER SCHERZARE! LEI NON SA COSA LE ACCADRà. VEDE CARO ADRIAN, NOI QUI SAPPIAMO COME RADDRIZZARE LE PERSONE COME LEI O MEGLIO... I TRADITORI COME LEI! ADRI KITSCH: NON SONO UN TRADITORE! PICCOLO OSSERVATORE: AH! CHE TEMPRA E CHE CORAGGIO! C'ERA DA AsPETTARSELO DA UNO COME LEI. MA VEDE, CARO ADRIAN, CON LA SUA AZIONE LEI SI è CONDANNATO DA SOLO. PER QUALE MOTIVO NOI DOVREMMMO PENSARE CHE LEI NON sia UN TRADITORE? prego... CE LO DICA!

ADRI KITSCH: BEH, FORSE LA MIA FUGA NON è STATA UNA BELLA MOSSA, MA LA MIA OBBEDIENZA VERSO L'OSSERVATORE NON è IN DISCUSSIONE. HO PENSATO CHE VEDERE IL RESTO DEL MONDO MI AVREBBE FATTO BENE. DOPOTUTTO HO DATO MOLTO PER IL REGIME. PICCOLO OSSERVATORE: tutto questo per UN VIAGGIO DI PIACERE? CI PRENDE PER STUPIDI FORSE? ADRI KITSCH: NON MI PERMETTEREI MAI. MA SI METTA NEI MIEI PANNI, HO PASSATO TUTTA LA VITA A BIG CITY, SAPENDO CHE OLTRE ALLA MIA CITTà, FUORI C'ERANO ATLETI COME ME CHE GAREGGIAVANO NELLE MIE STESSE SPECIALITà. PERCHè NON CONFRONTARSI CON LORO? PICCOLO OSSERVATORE: LEI Ci è SIMPATICO ADRIAN. QUALCUNO MOLTO IN ALTO VUOLE CHE TORNI A BIG CITY... ADRI KITSCH: NO, SENTA HO MESSO DA PARTE LE MIE MEDAGLIE, SONO D'ORO, GLIELE Dò MA NON MI FACCIA TORNARE A BIG CITY, MI LASCI ANDARE NON DIRò A NESSUNO DEL NOSTRO ACCORDO... PICCOLO OSSERVATORE: MMM... NON è PROPRIO POSSIBILE ADRIAN, COMUNQUE MI TERRò LE SUE MEDAGLIE. NOI SIAMO DEGLI AMANTI DELLO SPORT, AHAHAH!! ADRI KITSCH: BRUTTO E PICCOLO MOSTRO FOCOMELICO DEL CAZZO! TI HO DETTO CHE IN QUEL POSTO DI MERDA IO NON CI TORNO... HAI CAPITO?! PICCOLO OSSERVATORE: MA... MA COME? NOI L'ABBIAMO TRATTATA CON TUTTO RISPETTO! AHAHAH! LEI CI RISPONDE COSì? FOSSE PER NOI, LEI VERREBBE SBATTUTTO NELLA CELLA PIù PROFONDA IN COMPAGNIA DEI PEGGIORI CRIMINALI! ...E Lì, NON SE LA PASSEREBBE BENE. COSA MI DICE ADESSO? ADRI KITSCH: ...FOTTITI NANO!


FILE DI COMPLEMENTO N 2 ARTICOLO ESRATTO DAL GIORNALE "L'ISOLA FELICE", PUBBLICAZIONE NUMERO 5 ANNO VII DELL'ERA DELL'OSSERVATORE. "INCREDIBILE! PAZZESCO! L'EROE DELLA GINNASTICA BECCATO MENTRE FUGGE DA BIG CITY!" IL NOTO ATLETA DI BIG CITY TENTA LA FUGA MA VIENE ACCIUFFATO DAL PICCOLO OSSERVATORE. IL PLURI MEDAGLIATO ADRIAN BRUNO CAVALLINI, EROE PREDILETTO DELL'OSSERVATORE, LA NOTTE SCORSA HA TENTATO DI FUGGIRE DA BIG CITY. ADRIAN CON L'AUSILIO DI MEZZI DI FORTUNA E CON LE SUE MEDAGLIE D'ORO IN TASCA, HA ATTRAVERSATO IL BRACCIO DI MARE CHE SEPARA LA NOSTRA CITTà DAL CONTINENTE. L'ATLETA AVREBBE SUCCESSIVAMENTE DETTO: "CHE VOLEVA FARE UN VIAGGIO DI PIACERE" E ANCORA: "PER SVAGARSI UN PO'". MA LE GUARDIE DEL PICCOLO OSSERVATORE NON GLI HANNO CREDUTO E LO HANNO CONDOTTO DAVANTI AL LORO CAPO. SUCCESSIVAMENTE IL PICCOLO OSSERVATORE HA DICHIARATO: "ADRIAN BRUNO CAVALLINI HA TENTATO DI CORROMPERMI OFFRENDOMI LE SUE MEDAGLIE D'ORO, MA IO HO RIFIUTATO!" PRESO IN CONSEGNA DALLA POLIZIA DI BIG CITY è STATO SCORTATO NELLA PRIGIONE DELLA CITTà. (...)

ARTICOLO ESTRATTO DALLA RIVISTA SCANDALISTICA "DA". PUBBLICAZIONE NUMERO 3245 ANNO VII DELL'ERA DELL'OSSERVATORE. "DOVE è FINITO ADRIAN?" TUTTI SI CHIEDONO DOVE SIA FINITO L'ATLETICO GINNASTA, UN TEMPO IL PIù AMATO DI BIG CITY!? NOI LO ABBIAMO SCOPERTO! ADRIAN BRUNO CAVALLINI, DI ORIGINI EXTRA INSULARI, UN TEMPO L'ATLETA PIù AMATO DI BIG CITY ORA FA L'ADDESTRATORE IN UN CIRCO NEI BASSIFONDI DELLA CITTà. DOPO ESSERE STATO GRAZIATO DALL'OSSERVATORE PER I SUOI MERITI SPORTIVI GLI è STATA IMPOSTA LA DIMORA FISSA IN UNO DEI PEGGIORI DISTRETTI DI BIG CITY. ATTUALMENTE SI OCCUPA DI ADDESTRARE I PICCOLI SALTIMBANCHI DI UN CIRCO DI QUARTIERE. LA SUA VITA UN TEMPO FATTA DI SUCCESSI è CAMBIATA COMPLETAMENTE. ORA è COSTRETTO A VIVERE IN UNA BETTOLA DI QUART'ORDINE E A CONVIVERE CON IL PEGGIO DELLA SOCIETà DI BIG CITY. IL NOSTRO EROE AVRà ANCORA LA TEMPRA PER SOPRAVVIVERE IN UN LUOGO CHE UN TEMPO DISPREZZAVA? (...)


SOGGETTO 5 MASSI KISTCH FILE AUDIO 7 DOCUMENTO INTERNO AD USO PERSONALE DEL SOGGETTO MAXIMILIAN BOLZEN, CAPO ISPETTORE DI SECONDO GRADO DELLA POLIZIA SEGRETA. L'INCONTRO CON ATTILIO KITSCH è STATO MOLTO FRUTTUOSO. AVEVO GIà VALUTATO DA MOLTO TEMPO E ATTENTAMENTE LA NECESSITà DI ESPORMI IN MANIERA COSì EVIDENTE. IL CONTATTO CON L'ELEMENTO ANTISOCIALE, COME è CONSIDERATO ATTILIO, AVREBBE ATTIRATO SOSPETTI SU DI ME. MI SAREI ESPOSTO A MALEVOLI GIUDIZI E A TENTATIVI DI ELIMINAZIONE DA PARTE DI ALTRI COLLEGHI DESIDEROSI DI PRENDERE IL MIO POSTO. LA SCELTA DI CONDURRE PERSONALMENTE LE INDAGINI SUL GRUPPO DENOMINATO KITSCH MI TOLSE OGNI DUBBIO. PONDERARE FORZE AMICHE E NEMICHE PRIMA DI AGIRE è LA PRIMA REGOLA PER UNA VITTORIA SUL CAMPO DI BATTAGLIA. LE REGOLE. QUANTE FUI COSTRETTO A IMPARARNE DURANTE GLI ANNI DELL'ACCADEMIA DI POLIZIA. REGOLE, REGOLE... TUTTO è REGOLATO, INQUADRATO E PRECONFEZIONATO. "LA VITA COSì DIVENTERà PIù FACILE SE SAI GIà COME FARE" ...MI DICEVANO. QUANTO HO SOFFERTO. HO TENUTO DENTRO TUTTO PER ANNI.

QUANDO INIZIò QUEST'AFFARE DELLA BANDA KITSCH, UNA LUCE INIZIò A RISCHIARARE IL MIO PERCORSO DI VITA. MI ACCORSI CHE UN ELEMENTO "INSTABILE" COME I KITSCH, DOPOTUTTO, POTEVA COESISTERE CON TUTTE LE REGOLE CHE LA SOCIETà DELL'OSSERVATORE AVEVA CREATO. LA COMUNE NE ERA L'ESEMPIO. GLI ATTENTATI ALLE TRASMISSIONI AUDIO VIDEO STATALI UN ALTRO. IL CAOS ENTRAVA NELLA MIA VITA E NON MI FACEVA PAURA. LO SENTIVO ATTIRARMI A Sé PIù FORTE CHE MAI. QUANDO BORIS EMME FU ARRESTATO PER TRADIMENTO EBBI PAURA, MA NE FUI CONTENTO. SI, PERCHé SAPEVO CHE QUALCUNO COME ME ERA STATO ATTRATTO DALLO STESSO CAOS, DALLA STESSA VOGLIA DI ROMPERE LE REGOLE. QUESTO MI FECE CAPIRE CHE ANCHE AL CAOS SI POTEVA DARE ORDINE PER FARLO PROGREDIRE, PER RENDERLO UTILE. COSì DECISI DI PRENDERE CONTATTO CON ATTILIO. IL PASSO SUCCESSIVO FU QUELLO DI FARE PROGREDIRE IL GRUPPO. LA CHIAVE ERA BORIS EMME. SOLO CHE COSTUI ERA ALL'INTERNO DELLA PENALE. LUOGO INFERNALE CHE SI TROVA ALL'ESTERNO DI BIG CITY IN UN LUOGO A TUTTI SCONOSCIUTO. I TRADITORI DI FATTO CONSIDERATI PERSONE NON GRATE O SEMPLICEMENTE MORTE VI VENGONO CONFINATE.


SOGGETTO 6 ELI EMME DIARIO AUDIO PERSONALE DI ELISABETA EMME. MI CHIAMO ELISABETA EMME E SONO IL CAPO REGISTA PER L'ENTE TRASMISSIONI DELLA CITTà. RISPONDO DIRETTAMENTE A SUA ECCELLENZA L'OSSERVATORE. PER QUESTO SONO UNA PERSONA IMPORTANTE. DEVO TUTTO A MIO PADRE. SI, MIO PADRE. DOPO LA MORTE DI MIA MADRE MI HA ALLEVATO LUI ANCHE SE AVEVA I MILLE IMPEGNI CHE LA SUA POSIZIONE RICHIEDEVA. IO HO PRESO IL SUO POSTO. FIN DA BAMBINA VOLEVO DIVENTARE COME LUI. MA NON MI SPINSE MAI A SEGUIRNE LE ORME ANZI MI RIPETEVA: "ELISABETA CARA, UN GIORNO CAPIRAI CHE SI PUò VIVERE ANCHE SENZA TUTTO QUESTO". NON HO MAI CAPITO COSA VOLESSE DIRMI. IO VOLEVO SOLO ESSERE COME LUI, PIACERGLI. VOLEVO CHE MI AMMIRASSE.

OGGI CHE SONO UNA DELLE PERSONE PIù INVIDIATE DELLA CITTà, LA PIù CORTEGGIATA, UNA DELLE PIù POTENTI, OGGI CAPISCO COSA VOLESSE DIRE. OGGI CHE SONO SOLA, SCHIAVA DEL MIO RANGO, DEL MIO LAVORO, CAPISCO E SONO DISPERATA. IO HO UCCISO MIO PADRE PER TUTTO QUESTO. IO L'HO CONDANNATO, IO L'HO DENUNCIATO PER TUTTO QUESTO. LA SERA, POCO PRIMA CHE LA POLIZIA LO PRENDESSE, MI SORRISE E MI DISSE: "ORA SO CHE C'è UNA SPERANZA CHE TUTTO QUESTO FINISCA". LO ODIAI PER QUELLO. COME POTEVA LUI DIRE UNA COSA SIMILE? LUI DEBITORE DELL'OSSERVATORE COME LO SIAMO TUTTI, COLUI CHE CI GUIDA E CI RENDE LA VITA SEMPLICE CHE CI CONSIGLIA. CI AMA PER QUESTO. SIAMO COME LUI. PERCHé?!


PAPà! TI PREGO PERDONAMI! COSA HO FATTO?! LE GUARDIE ENTRARONO, GLI MISERO UN CAPPUCCIO IN TESTA, GLI LEGARONO LE MANI. LUI NON DISSE UNA PAROLA, SAPEVA CHE ERO STATA IO. ERA L'UNICA MANIERA PER ARRIVARE DOVE SONO ORA. ERA NECESSARIO! MISERO IN SOBBUGLIO LA CASA, IL SUO STUDIO. PORTARONO VIA DOCUMENTI, FILE, COMPUTER E DA ALLORA NON LO VIDI PIù.

L'OSSERVATORE DISSE CHE FECI LA COSA GIUSTA. OGNI NEMICO DELL'OSSERVATORE è UN TUO NEMICO.


MI SEDETTI NEL SUO STUDIO AD OSSERVARE IL TRANBUSTO CHE AVEVANO LASCIATO. AVREI DOVUTO RIMETTERE A POSTO. ERA L'UNICO PENSIERO CHE MI GIRAVA PER LA TESTA. POI DIETRO AD UN MOBILE, SCORSI UN AGENDA, ERA CADUTA PROBABILMNTE DAL LUOGO DOVE ERA NASCOSTA. LE GUARDIE L'AVEVANO DIMENTICATA.

PRESI E CORSI VERSO LA PORTA. QUANDO STAVO PER APRIRLA MI FERMAI. FISSANDOLA, ISTINTIVAMENTE APRII LA PRIMA PAGINA E VI TROVAI UNA FOTO. LA MAMMA IO E IL PAPà ABBRACCIATI. DOVEVA ESSERE PRIMA CHE L'OSSERVATORE PRENDESSE IL COMANDO NELLA CITTà. RIDEVAMO INSIEME E PAPà AVEVA LO STESSO SORRISO DI QUANDO LO PORTARONO VIA. SCOPPIAI A PIANGERE.


FILE DI COMPLEMENTO 3 L'AFFAIRE EMME. BORIS EMME RICOPRIVA UNA DELLE PIù ALTE CARICHE DI BIG CITY. L'ENTE NAZIONALE PER LE TRASMISSIONI AUDIO-VIDEO è IL PRINCIPALE ENTE STATALE. PRESIDENTE ONORARIO L'OSSERVATORE, A LUI RISPONDE DIRETTAMENTE IL CAPO DELL'ENTE. ATTUALMENTE QUESTA CARICA RISULTA VACANTE DOPO CHE ELISABETA EMME HA DECISO DI ABBANDONARE QUESTO INCARICO IN SEGUITO ALLA SUA INSANA DECISIONE DI AGGREGARSI CON IL BEN NOTO GRUPPO TERRORISTICO CHIAMATO "KITSCH". BORIS EMME è STATO ARRESTATO IN SEGUITO AD UNA DENUNCIA ANONIMA. LE VOCI TRA GLI ADDETTI AI LAVORI DICONO CHE QUESTA DENUNCIA SIA STATA FATTA DALLA FIGLIA ELISABETA. DI FATTI IL POSTO DI CAPO DELL'ENTE è STATO PRESO DALLA FIGLIA ELISABETA. ELISABETA EMME, UNA DELLE PROMESSE DELL'INTELLGHENZIA DI BIG CITY affermatasi PER LE SUE CAPACITà, TANTO DA AVER SALITO IN POCO TEMPO LA SCALA DIRIGENZIALE DELL'ENTE DELLE TRASMISSIONI. TUTTE LE TRASMISSIONI VENGONO SOVRAINTESE DALL'OSSERVATORE E DAL CAPO DELL'ENTE. LA FEDELTà DI EMME SI è DIMOSTRATA TALMENTE FORTE CHE L'OSSERVATORE GLI AVEVA DATO PIENI POTERI DI AZIONE. IN UN SECONDO TEMPO ELI EMME APROFITTò DI QUESTA POSIZIONE PER MANDARE IN ONDA UNA TRASMISSIONE DI MUSICA VIETATA. QUESTO SPETTACOLO AVEVA PER OGGETTO LA BANDA KITSCH. IN QUEI POCHI MINUTI DI TRASMISSIONE LA BAND POTé ESPRIMERE SENZA ALCUN IMPEDIMENTO I PROPRI INTENTI TERRORISTICI.

IN SEGUITO A QUESTO EPISODIO ELIEMME, COME SI FECE CHIAMARE SUCCESSIVAMENTE, SPARì DALLA CIRCOLAZIONE PER APPARIRE SPORADICAMENTE AL SEGUITO DEI KITSCH. IL SUO TRADIMENTO RESE FURIOSO L'OSSERVATORE CHE DECISE DI INTENSIFICARE LA LOTTA A QUESTO GRUPPO. IN UNA SERIE DI TRASMISSIONI PIRATA SI VENNE A SCOPRIRE CHE ELI EMME ERA ALLA RICERCA DI SUO PADRE. QUESTO FA PENSARE CHE IL GRUPPO ABBIA DECISO DI ATTACCARE LA PENALE. EBBENE L'IPOTESI è CHE BORIS EMME SAPPIA CON PRECISIONE DOVE SI TROVI L'ANTENNA DI TRASMISSIONE DALLA QUALE PROVENGONO TUTTI I SEGNALI AUDIO VIDEO DELLA CITTà. IN SEGUITO A QUESTO è STATA PRESA LA DECISIONE CHE BORIS EMME DEBBA MORIRE.


SOGGETTO 1 ATTILIO KITSCH FILE AUDIO 8 OPERATORE: ...VUOLE DIRE ALTRO? ATTILIO KITSCH: SI. CONTINUERò A VIVERE NELLA MIA CASA DI VETRO DOVE PRESTO O TARDI, CHI SONO VERAMENTE, APPARIRà SU TUTTI GLI SCHERMI DI BIG CITY.

OPERATORE: NON MI FACCIA RIDERE. LEI SARà TERMINATO TRA POCHI MINUTI. NON HA SPERANZA DI CAVARSELA. I SUOI COMPAGNI SONO ALLE STRETTE... ATTILIO KITSCH: è MOLTO BRAVO CON LE MENZOGNE. MA ORAMAI TUTTO è GIà STATO PREPARATO. OPERATORE: GUARDIE PORTATELO VIA! ...ADDIO ATTILIO KITSCH.

[Kitsch] ALL YOU CAN EAT (Comic Book)  

24/10/2012 | [KITSCH] All You Can Eat (5 canzoni +1 comic book) [COMIC BOOK] Disegni e Chine: Alessandro Micelli / Soggetto e Testi : Mattia...

[Kitsch] ALL YOU CAN EAT (Comic Book)  

24/10/2012 | [KITSCH] All You Can Eat (5 canzoni +1 comic book) [COMIC BOOK] Disegni e Chine: Alessandro Micelli / Soggetto e Testi : Mattia...

Advertisement