Issuu on Google+



La nuova rivista del mondo dei manga e degli anime è arrivata. Qui troverete tutto ciò che riguarda i manga dello Shoujonk magazine... 

Forum


Indice: Pag. 2-12: Il Manga Soko: Gokujou Bitter Shounen, La lettera misteriosa di Kawakami Chihiro, 7th Dragon

Pag. 13-21: Il Kokoro ni Nihon: Il viaggio ad Okinawa,

Pag. 22-24: News: Le teste di ciambella,

Pag. 25-27: Densetsu: La leggenda del santuario Naminoue – gu,

Pag.38-35: Cultura e tradizione: La cerimonia del Tè

Pag. 36-39: Musica: Olivia Lufkin

Pag. 40-45: Cinema: Haruma Miura

Pag. 46-49: Anime: Fullmetal Alchemist

Pag. 50: Uscite manga Pag. 51-52 : Giochi.


Salve a tutti ^^ Lo “Shoujonk Magazine” fa la sua comparsa ed è lieto di scoprire insieme a voi le news dal mondo dei manga ed anime. Avremo interessanti notizie made in Japan che tratteranno di arte, cultura, lingua, musica e varietà. Anticipazioni sulle uscite dei nuovi manga in Italia e una visione a 360° di tutti i manga rimasti nella madre patria, notizie scottanti anche sui Mangaka con curiosità sulle loro vite e sulle nuove opere a qui stanno lavorando. Ci saranno ”recensioni “di ogni manga partendo da quelli pubblicati sullo Shoujonk.

Ringraziamo lo Staff fantastico che fornisce manga di altissima qualità, un grazie particolare va hai Founder che ci danno la loro fiducia e ci hanno dato l’opportunità di creare questa rivista e un grazie anche voi lettori che fate crescere il forum. Grazie a tutti.

1


( Il Manga Sōko) Cos ‘è “Il Manga Sōko” è la parte della rivista dove troverete tutte le informazioni dei manga che si trovano nel forum ^^ conclusi, attivi e sospesi li troverete qui xD. Nei manga conclusi vi presentiamo:

Wait unitil it’s Dark

Gokujou Bitter Shounen

di Tsukuba Sakura

di Watabe Mihou

In the Mirror of Death di Hiro Fujiwara

Nei manga attivi vi presentiamo:

Kanshikan Tsunemori Akane

Atonimo Sakinimo Kimidake

Kawakami Chihiro

Urobuchi Gen

Nei manga sospesi vi presentiamo:

7th Dragon Dennou Ouwadan

2


Wait unitil it’s Dark Il manga tratta le vicende di Ushio che si è appena trasferita da un prestigioso liceo. Mentre fa una commissione dopo la scuola, si scontra con Mitsunashi, conosciuto come un robot che non fa altro che studiare, e gli rompe gli occhiali. In seguito, Mitsunashi invita Ushio ad aderire al club di astronomia. Sboccerà l'amore sotto le stelle? In Giappone il manga è chiamato 暗くなるまで待って (Kuraku naru Made Matte) ovvero attendere fino a quando è buio è un one-shot di circa 40 pagine è di genere romatico, scolastico.

Sakura Tsukuba

Il Mangaka: Prima di tutto per chi non lo sapesse la parola giapponese mangaka (漫画家), o mangaka, indica un artista creatore di fumetti. Dai

Nata il 16 settembre nella Prefettura di Saitama, Giappone, ha fatto il suo debutto professionale come mangaka vincendo il premio Outstanding Work Award.

parlanti di lingua italiana la parola

Nel 1994 è stata citata nella 5° edizione di LaLa

viene generalmente utilizzata per

Mangaka Grand Prix per il suo lavoro,

indicare una persona autrice dei

Hikari no Dokeki Haru no Hi ni (光の

tipici fumetti giapponesi (manga).

どけき春の日に). Dopo prosegue pubblicando

un one-shot dal titolo Mori no Koe (森の声). Il suo prossimo lavoro, Tengoku Ichiban Chikai A (天国に一番近い島) è stato pubblicato nel 10° numero di Lunatic LaLa (numero speciale di LaLa) nel 1995. Oltre a queste la rivista Lala DX pubblica nel 1996: un one-shot intitolata Mermaid Luna nel 10° numero di gennaio,nel 10° numero di maggio Hyakka Jimusho no Akuma (百花事務所の悪魔 ), nel 10° numero di novembre Matsuri no Ato (ま つりのあと). Nel 1997 ha pubblicato 3 one-shot: Banī GEMU (バニー·ゲ ーム) pubblicato nel 10° numero di luglio,Shunkan no Raiōsha (瞬間の来往 者) pubblicato nel 10° numero di novembre, Sennyū Rika-chan hausu (潜 入リカちゃんハウス) pubblicato nel numero di settebre. Nel 1998 pubblica Melody e completa Ame no Naka. Nel 1999 inizia la sua prima serie Mekakushi no Kuni (目隠しの国) pubblicata nel numero di gennaio, ha proseguito per sette capitoli di qui

3


uno speciale pubblicato a marzo. Nel 2000 a partire da agosto la serie è stata spostata partendo dall'8°capitolo, sempre nello stesso anno nel numero di marzo è stato pubblicato Sennyū! Inyō'ryō (潜入!阴阳寮). Nel 2002 a maggio in collaborazione con LaLa e Melody pubblica Eden no tobira (エデンの扉), a luglio Bāsudei Purezentsu (バースデイ· プレゼンツ). Nel gennaio del 2004 pubblica la nuova serie intitolata Yoroshiku Masuta (よ ろしくマスタ), a maggio un'altro one-shot Amai Kami Ato (甘い咬みあと). Nel numero di ottobre LaLa ha iniziato con una nuova serie intitolata Pengin Kakumei (ペンギン革命) conclusasi nel numero di gennaio del 2008. Altri due one-shot sono stai pubbilacati a gennaio Pengin Kakumei (ペンギ ン革命) e nel numero di ottobre Akai Ito (赤いい糸).

4


Gokujou Bitter Shounen Il manga tratta le vicende di Tsubasa una ragazza di 18 anni in cerca di ragazzo, in più non è riuscita a passare gli esami d'ammissione per il college. Deve quindi fare da tutor al figlio del capo di sua madre. Lui è bello, intelligente e sarebbe il fidanzato perfetto... se solo non fosse più piccolo di lei! Quindi la ragazza pianifica di renderlo l'uomo perfetto! naturalmente a sua insaputa, così crea una lista delle caratteristiche che il ragazzo dovrebbe avere. Ma cosa accade quando l'unica persona che non dovrebbe vederla la vede? In Giappone il manga viene chiamato 極上ビター少年 ovvero Caposquadra amaro è un unico volume composto da 3 capitoli il primo di 43 pagine mentre gli ultimi di 35.

Shōjo Con il termine giapponese shōjo (少女) letteralmente, ragazza) ci si riferisce ad anime e manga destinati ad un

Watabe Mihou Su di lei si hanno poche informazioni, si dice che abbia una passione sfrenata per i gatti, che abbia

pubblico femminile che va dagli ultimi

talento nel scrivere e disegnare manga, ma

anni dell'infanzia (dieci anni) sino alla

nessuno sa con precisione la sua residenza attuale,

fine dell'adolescenza (intorno alla

ne a quale progetto stia lavorando, ne chi sia

maggiore età)

veramente Watabe Mihou. Noi del Shojonk Magazine abbiamo fatto alcune

ricerche, ci siamo spinti dove nessuno aveva mai osato, volevamo darvi informazioni utili al fine di svelare il mistero che aleggia su questa mangaka. Bene dopo interminabili ore di ricerca appostamenti e ricognizioni ecco quello che abbiamo scoperto. Innanzitutto grazie ad un’informatore che ci ha dato una dritta siamo finiti in Giappone. Abbiamo scoperto che è nata a Tokio e cercando fra i registri dell’anagrafe siamo riusciti a carpire il giorno e il mese esatto: il 20 agosto (l’anno non ve lo diremo perché non si dice l’età di una signora ù.ù). Con l’aiuto di una astrologa esperta, sappiamo con certezza che è del segno del leone e che ha una personalità molto forte e arguta. Ma alla fine le tracce erano sparite come cancellate.

5


Allora ci siamo concentrati sulla sua cariera, sappiamo per certo che è una mangaka abbastanza nota per due opere: Gokujou Bitter Shounen (極上ビター少 年) e Come over here kitten-chan (仔猫ちゃんこっちにおいで). La cosa che ci ha incuriosito era la scarsa quantità di opere a suo nome, quindi noi di mistero em volevo dire noi di Shojonk Maga zine abbiamo supposto che Watabe Mihou potrebbe essere un nome d’arte che utilizza per i suoi manga, seguendo questa pista siamo arrivati al suo blog personale, ma appena ci siamo messi ad indagare in redazione è arrivato un pacco contenente una cartelletta con le foto dei nostri appostamenti, il tutto accompagnata da una lettera che diceva: “non siete i soli”. Alla fine abbiamo deciso di desistere, ogni traccia non portava a nulla. Il mistero rimane, chi si cela dietro a quel messaggio e perché non si hanno ulteriori notizie sulla mangaka. Noi continueremo ad indagare in segreto alla fine la verità verrà in superfice.

6


In the Mirror of Death In questo breve ma accattivante manga si narrano le vicende di un gruppo di amiche che sono alla ricerca di un compagno scomparso in strane circostanze e di uno specchio con una terribile le leggenda. Cosa è accaduto a Ryuu? Cos’è realmente quello strano e misterioso specchio? Se vi state ponendo queste domande, gustatevi questo breve one-shot ricco di mistero ed azione e di colpi di scena. Il nome originale del manga è 鏡界の死神 (Kagami-kai no shinigami) ovvero "nello specchio della morte" è un one-shot di 69 pagine e tratta un genere drammatico, horror,sentimentale, scolastico, shoujo. LaLa Magazine:

Fujiwara Hiro Hiro Fujiwara (藤原) , nata il 23 LaLa è una rivista mensile giapponese

dicembre 1981 nella prefettura

di manga per ragazze pubblicata da

di Hyogo. Una volta era conosciuta

Hakusensha. Esce il 24 di ogni mese.

sotto il suo precedente nome d'arte,

LaLa è laseconda rivista shojo manga

Izumi Hiro (和泉ヒロ) fino alla fine

che Hakusensha ha pubblicato. Le Serie che vengono pubblicate nella rivista sono accolte intankobon sotto l'etichetta Hana to Yume Comics

degli anni 90, ma abbandonò quel nome dopo che vinse il premio come miglior Rookie nella LMS per Kaeri Michi, Yuki no Netsu. La sua prima serie, che è anche il suo ultimo lavoro

in corso è Kaicho wa Maid-sama! (会長はメイド様!) attualmente pubblicata dal mensile Hakusensha shojo. Debutta come Rookie al' 144° LaLA Mangaka Scout Course Scout con il lavoro Kaeri Michi Yuki no Netsu (帰り道,雪の熱). Presentò altre opere come Daiari (だいあり) Kakera, Hitotsu (欠片,ひとつ), Fly e un'altra opera senza titolo. Tutta via queste opere erano sotto il nome del suo nome d'arte. Il primo lavoro che portava il vero nome della mangaka fu Akai Yume (紅い夢) che vinse il 36° LaLa Manga Grand Prix's e fu pubblicato da LaLa DX nel

7


2004. Nello stesso mese presentò Hanjuku Lupo (半熟ウルフ) che fu pubblicato da uno speciale di LaLa. Nel 2005 pubblicò nel numero di marzo Kimi no Hidamari (君の陽 だまり) e tre mesi più tardi pubblicò un one-shot dal titolo Shonen Scramble (少年スクランブル). A novembre LaLa pubblicò l'ultimo lavoro dell'anno Tomei na Sekai (透明な世界) che è stato seguito da Kaicho wa Maid-sama! volume one. Nel febbraio 2006 presentò il suo ultimo one-shot Kaicho wa Maid-sama! (会長はメイド様!), tutta via la sua popolarità fece uscire una serie di manga che attualmente conta 13 volumi pubblicati in Giappone.

8


Ato nimo Saki nimo Kimi dake L’amore non conosce ragione, l’amore è crudele, questo deve pensare al nostra giovane protagonista. Ella viene sempre maltrattata dal suo ragazzo, il popolarissimo asso della squadra di calcio della scuola: le ripete che è brutta e rimarca i suoi difetti, la prende in giro, si comporta in modo scorretto flirtando con altre ragazze, la fa vivere in una costante insicurezza… La butta via e poi se la riprende: lei è sempre a un passo dal lasciarlo, ma lui ogni volta lui non la fa andar via e la soggioga nella sua morsa. Il manga 後にも先にもキミだけ (solo tu e prima o dopo ) in Giappone è già arrivato al 4° volume e si attende con impazienza il 5°, dopo varie postazioni abbiamo ottenuto alcune informazioni oltre a queste anche una prima edizione sulla possibile immagine del 18° capitolo

Chihiro Kawakami Anche con questa mangaka noi dello Shoujonk Magazine abbiamo faticato parecchio per trovare informazioni su di lei, all’inizio il nostro team ha svolto ricerche che da subito sono risultate semplici, ma allo stesso tempo misteriose, ci siamo trovati difronte una studentessa di 15 anni che frequentava un istitutto superiore d’arte abbiamo così supposto fosse lei l’autrice del manga, ma dopo un esame accurato sul nome ( qui ringraziamo il nostro team esperto) abbiamo scoperto altre informazioni su un’altra persona così ci siamo recati in Giappone. Una volta atterrati abbiamo cercato la casa editrice per chiedere informazioni sul manga, e cercare di conoscere anche la mangaka. Non abbiamo scoperto molto ( a parte che ci hanno buttati fuori a calci xD ), ma uno dei nostri ha trovato alcune informazioni così abbiamo spedito una lettera alla mangaka, i primi tentativi sono risultati inutili non ci voleva concedere l’intervista alla fine però ha ceduto abbiamo ricevuto infatti una piccola risposta su alcune domande fatte abbiamo

9


scoperto come in precedenza che i kanji del suo nome sono differenti da quelli della ragazza, è nata il 7 settembre anche se abbiamo richiesto l’anno non l’ha voluto specificare, ma ha scritto che è del segno della vergine, ha un gruppo sanguigno di tipo B. Inoltre ci fa sapere con grande allegria che è un appassionata di musica, la cui Band preferita è la HIATUS e le piace suonare la chitarra. Dopo queste informazioni le abbiamo spedito un'altra lettera per salutarla e ringraziarla delle informazioni, stavamo per andarcene quando un uomo si avvicina per consegnarci una lettera in cui ci dava delle informazioni sul manga a cui stava lavorando. I nostri traduttori hanno lavorato per decifrare la sua scrittura ( non è facile capire il corsivo giapponese xD) e abbiamo deciso così di condividere con voi la lettera decifrata e poi tradotta dal nostro team ù.ù.

こんにちは( '•ω•`) 私はあなたの理解と優しさに感謝し、情報のビットを与えることを決めた。 私はそれを描いている間の文字が徐々に硬化していたので、私はふみの文字が恐ろしい証明することを確認した後 に隼人がはるかに甘いだった始めたとき、私は、私の新しいマンガがこんなに早く普及するようになったとは思わ なかった。 おかげで再び私は私はあなたに敬礼で第五のボリュームの新しい章の画像が気に入っ願っ私の漫画があなたが続い ていることを知って喜んでいた 少女...とそのユーザー(^ O ^) 川上ちひろ

Emmm il nostro team ci informa che non sono riuscitti a tradure con precisione l’ultima parte della lettera a causa di una macchia ( la nostra mangaka ha sporcato la lettera -.- ).

ciao (´・ω・`) ho deciso di darvi una piccola informazione per ringraziarvi della vostra comprensione e gentilezza. Non credevo che il mio nuovo manga diventasse famoso così velocemente,quando l'ho iniziato Hayato era molto più dolce in seguito il personaggio è stato gradualmente indurito mentre lo disegnavo, così ho fatto in modo che il personaggio di Fumi risultasse timorosa. Grazie ancora mi ha fatto piacere sapere che il mio manga venga seguito anche da voi spero vi sia piaciuta l'immagine del nuovo capitolo del quinto volume un saluto allo shoujonk e ai loro utenti (^o^) 川上ちひろ

10


Kanshikan Tsunemori Akane Nel prossimo futuro, è possibile misurare istantaneamente lo stato mentale di una persona, la personalità, e la probabilità che una persona commeta crimini con la tecnologia chiamata “Dominator”. Detectives chiamati Enforcer lavorano a coppie e consegnano alla giustizia letale questi criminali. La storia segue un Enforcer Shinya Kougami, riuscirà a risolvere e gestire i crimini in questo futuro oscuro ? In Giappone il manga è conosciuto come 監視官 常守朱 ovvero ufficiale di monitoraggio Akane, lo conosciamo anche con il nome di Psycho- pass dell’anime che in italia è stata trasmesso a partire dal 15 Aprile 2013 su Rai 4. Il manga è ancora in corso e tratta un genere di Azione, Drama, Mistero, Sentimentale e Psicologico.

I Kanji

Miyoshi Hikaru

Sono i caratteri di origine

Nato in giappone è diventato famoso come mangaka dopo la

cinese usati nella scrittura

pubblicazione di Psyco-Pass. cominciò la sua cariera

giapponese in congiunzione con i sillabari hiragana e katakana.

ricevendo il premio "Monthly Shonen Gangan" dal nuovo editoriale GI puonding cup. Nello stesso anno debuttò al fresch punding con Ultimate Dolls. Suscitò un grande interesse da parte dei lettori tanto che l'anno successivo, presentò la prima serie tratta da Ultimate Dolls, The

Monthly. Annuncio al magazine Gangan che la prossima serie ha qui stava lavorando, sarebbe stata trasferita al magazine Shuisha(magazine per ragazzi) nel 2012. I suoi lavori all’attivo sono: Square Enix del 2008, Tokyo Queendom del 2011. Mentre le serie: Ultimate Dolls del 2009-2011 e Monitoring Officer Always Protect Shu (serializzata a dicembre 2012 da Jump SQ).

11


7th Dragon Attratti dal dolce profumo dei fiori di Blanket “la terra” con

le

zanne di acciaio e artigli di ferro, al Giardino dell'Eden, che ha accolto i secoli, con il pretesto di un disastro dal cielo ... Appaiono sette draghi. La razza umana è in pericolo, cosa succederà? Il manga è tratto dal gioco con lo stesso nome セブンスドラゴ

7° Drago è un unico volume di genere d’avventura, fantasy e shounen.

shōnen Gli shōnen ( 少年) ,letteralmente

Dennou Ouwadan

ragazzo sono una categoria di manga ed

Anche qui il team dello shoujonk magazine è

anime indirizzati a un pubblico maschile,

riuscito nel riportarvi alcune informazioni sul

si focalizzano principalmente sull'azione,

misterioso mangaka ;) .

e la trama si snoda tipicamente in una

Abbiamo trovato alcuni manga pubblicati in

serie di prove (duelli, prove sportive,

Giappone nel 2006, si ha la pubblicazione di

ecc...) in cui i protagonisti vengono continuamente messi a dura prova.

Hanikami Hiyori ( はにかみ日和), uno Seinen di un unico volume, nel 2009 pubblica 7° Drago e

nel 2010 si ha la pubblicazione di Josou Shounen Anthology Comic (女装少年アンソロジー コミック) di 15 volumi. Oltre a questi si ha anche il manga Gakuen Kino (学園キノ) di 3 volumi. Abbiamo scoperto grazie ai nostri agenti segreti che gli piacciono moltissimo i videogiochi e legge molti manga, grazie a queste preziose informazioni, abbiamo scoperto che critica “emmmmmm scusate” che discute nel suo blog di tutti i manga letti, inoltre abbiamo scperto sempre grazie ai nostri aggenti che è un fedele abbonato della rivista G Magazzine ( indovinate di che parla xD) ovviamente tratta argomenti che riguarano le nuove uscite di manga e anime ^^.

12


(Kokoro ni Nihon)

Finalmente siamo arrivati anche qui il Kokoro ni Nihon ci aspetta con trepidante attesa, per voi giriamo il Giappone per farvi avere notizie a 360° xD. Vi state domandando cosa ci potrebbe essere d’interessante? Bhe questi sono alcuni dei temi che tratteremo: Cultura, Arte, Sport, Mondo dello spettacolo, Temi di attualità, Temi sociali, Lingua e Scrittura. Insomma tutto ciò che riguarda le vite scandalose di m… (emmmm scusate, xD quello è un altro programma hahahaahah :P). Cercheremo di farvi vivere un’esperienza unica mentre leggerete le informazioni, avrete l’impressione di essere proprio in Giappone ovviamente ci saranno tantissime immagini, per documentare le nostre informazioni. Insomma sedetevi comodi sulla vostra poltrona prende i popcorn (io gli ho già presi xD) e gustatevi questa nuovissima e inedita sezione della rivista XD non ve ne pentirete… siete pronti a viaggiare con noi ??

13


Oggi si va ad’ Okinawa… Abbiamo deciso di portarvi in Giappone e bene si, lo abbiamo fatto xD Siamo partiti dritti per Okinawa per farvi vedere questa meravigliosa città, abbiamo prenotato un volo diretto, Milano- Okinawa, ma partiamo subito col farvi divertire, prima di tutto siamo arrivati all’aeroporto in tarda mattinata era pienissimo -.Noi non riuscivamo quasi a passare, potete immaginare io morivo di caldo :’(, c’era un’afa insopportabile, arrivati al chek-in non si riusciva quasi a respirare, per fortuna siamo arrivati prima guardate che fila…Appena è arrivato il nostro turno, abbiamo seguito le solite procedure ( che barba e togli i liquidi e rimettili in valigia e togli cinti bracciali collane non ce la facevamo più, ma va bhe..) Dopo abbiamo aspettato l’annuncio del nostro volo, durante quest’attesa siamo andati a cercare qualcosa da sgranocchiare ^^(morivamo di fame), era comunque mattina e ci voleva una colazione abbondante XD. Io mi sono preso un ottimo caffè macchiato, con una briosce al cioccolato :Q e un bicchiere d’acqua (soffro i mezzi di locomozione e l’unico rimedio che funziona, sono delle pastigliette XD), poi avevo ancora un buchino nello stomaco, allora ho preso un pacchetto di patatine XD XD, mentre la mia collega ha preso solo una pasta al cioccolato xD, dato che aveva già fatto un’abbondante colazione. Ci siamo seduti un’ attimo e abbiamo rivisto il nostro itinerario i viaggio XD. Intorno alle 14.55 viene annunciato il nostro volo da li vediamo l’esterno e l’aereo che viene preparato xD (in realtà non so se è quello che abbiamo preso noi ma l’esterno era uguale ù.ù). Va bhè alla fine siamo saliti in aereo era bellissimo, molto elegante e spazioso subito le hostes ci hanno accolto e indirizzato nei nostri posti,( la sottoscritta era la prima quindi sono riuscita a fotografare l’interno senza nessun emm.. nessuna persona xD) ci hanno fatti accomodare e ci hanno spiegato la procedura in caso di problemi (stavo dormendo era troppo noioso) , comunque finito il sermone e saliti tutti i passeggeri siamo partiti. Vi confesso che ero titubante ma l’emozione di arrivare in Giappone era più grande della paura XD.

14


Potete ammirare un fantastico scatto (grazie alla mia collega ^^) dell’aereo dopo il decollo XD posso assicurarvi che la vista era fantastica XD poi siamo saliti ancora più in alto -.- le mie povere orecchie mannaggia a me che non ho preso una gomma da masticare xD, va bhè ho fatto altre foto ^^ comunque sopportando il fastidio ecco a voi un’altra foto del panorama ^^ fate ciao al cielo italiano XD perché non lo rivedremo per un bel po’ destinazione Okinawa in arrivo. Comunque devo fare una piccola premessa può sembrare strano ma guardare dal finestrino verso il basso e vedere la coltre di nuvole e il cielo chiaro non da assolutamente l’idea di essere ad una quota così elevata anzi non si avverte nemmeno il senso di vertigini è davvero una sensazione particolare vedere le porzioni di terra che si scorgono tra le nuvole da l’idea di quanto siamo piccoli XD (chiudiamo la nota filosofica o vi addormentate tutti hahahaha). Tralasciando il panorama mozzafiato devo dire che il servizio sopra all’aereo è ottimo e trascurando qualche personaggio discutibile devo dire che è molto sobrio, nulla a che vedere con i normali mezzi di trasporto l’aereo credo che sia uno dei mezzi di locomozione più comodi e sicuri del pianeta. Dopo che mi sono messa a giocare con il vassoio del sedile mi sono appisolata xD, quindi non so nemmeno che è successo durante il resto del viaggio ù.ù. Va bhè dopo alcune Okinawa

ore, siamo arrivati finalmente ad’ Okinawa. All’atterraggio, da ben alzata mi sono diretta (dopo

L'isola di Okinawa (沖縄本島) è la

ovviamente tutte le procedure) a cercare

maggiore tra il gruppo delle isole

ciboooooooooooooo hahahahahaahah ^^.

di Okinawa e di quelle di Ryukyu

Il problema è stato che mi sono allontanata troppo dal

in Giappone. Vi è situata la città

mio collega, quindi ci siamo persi di vista ( qui oltre la

di Naha, capoluogo della prefettura di Okinawa..

fame ha contribuito anche la curiosità) dopo aver ritrovato il mio collega ( in realtà mi ha ripescata xD lui ) abbiamo trovato cibo xD io solo a vederlo avevo la

bava xD. Vuoi non potete immaginare dopo ore di volo eravamo a pezzi e abbiamo faticato per trovare una specie di sala bar, era la nostra oasi XD Diciamo che a primo

15


impatto non capivamo esattamente cosa fare perché il divario linguistico era abbastanza marcato e poi c’era un continuo via vai di gente XD ma fortunatamente la mia collega ha adocchiato un posto in qui sedersi per poter mangiare qualcosa XD. Comunque em non so come spiegare con la fame e la stanchezza mi sono scordata di fare foto -.- mi dispiace :’( La colpa è anche mia che ero troppo impegnato a cercare sui cartelli le indicazioni per dove andare -.- va bhe ci saranno altri viaggi da documentare XD. Finalmente arriviamo in albergo nonostante avessi dormito per tutto il viaggio io non vedevo l’ora di coricarmi ( che ci posso fare sono dormigliona), al nostro arrivo siamo stati accolti da delle gentilissime persone che ci hanno spiegato più o meno le regole dell’albergo e dove era la nostra camera, non ho fatto molta attenzione alla stanza ero molto stanco. La mattina la mia collega si è divertita ^^ dopo che ha dormito, non solo in aereo ma anche in albergo, si è svegliata presto ha pensato bene di farmi prendere un infarto -.- (io ho salutato se non mi senti non è colpa mia ù.ù) comunque mi sono divertita a gironzolare qua e la xD. Prima cosa l’albergo, abbiamo cercato il meno costoso, quindi non immaginatevi regge e cose varie ahahahaha, era accogliente il servizio ottimo, dato che potevamo cucinare noi ( si c’era la cucina comune ma ho evitato di fotografare -.-). Inizio con la stanza xD era abbastanza spoglia hahahah cerano solo i così detti futon erano abbastanza o.o xD, va bhe avevamo poi questo ce sempre ù.ù ahahahaahaahah . Poi avevamo la sala ricreativa (dove cera il computer, libri e altre cose ) poi avevamo pure gli armadietti ahahahaha una gradevole vista panoramica .-. Comunque, alla fine sono uscita xD e si ho fatto qualche giretto in zona (ovviamente il mio collega non c’era ù.ù e mi ha ripescata un po’ più tardi ).Dopo aver urlato libertà (dall’albergo baracca xD), ha inizio il mio giro. Ero indecisa su dove andare, (ho fatto la conta xD delle vie) e mi sono avviata, ho trovato molte cose carine ahahahah xD. Scelta la via, ho trovato un parco, un fiume dove passavano anche le barchette ahahahah, un bellissimo parcheggio ù.ù, ovvio ho trovato anche il supermercato e li vicino anche la Esso ahahahahahaah xD.

16


Va bhè il giro poi è finito perché mi ha ripescata il mio collega ^^. Mentre la mia collega esplorava e vi documentava la zona io sono sceso a parlare con i proprietari dell’hotel per avere informazioni su eventuali luoghi da visitare, premetto che parlavano un’inglese parecchi scolastico quindi capirli era difficile ma dopo un pò mi sono abituato, mi sono fatto indicare un paio di vie (qui le scrivevano in giapponese -.- con a fianco l’inglese va bhe) perciò mi sono messo a cercare la mia collega in ogni dove per organizzare la prossima meta. Una volta trovata la collega abbiamo deciso di mangiare (lo stomaco reclamava) quindi siamo andati nel super-market che aveva avvistato e abbiamo preso lo stretto necessario per un pranzetto. Finito di pranzare ci siamo messi mano alla cartina e con le indicazioni dei gestori alla ricerca della prima metà. Ci dirigiamo così al Fukushu-en Garden si tratta di un giardino Cinese nel bel mezzo di una zona di Okinawa, tutti gli edifici sono costruiti in legno e gli ingressi e le uscite sono poste in corrispondenza dei quattro punti cardinali, era stupendo di una tranquillità assoluta non si sentiva altro che il rumore dell’acqua e gli uccelli. Quello che maggiormente ci ha colpito è la brillantezza del verde, del piccolo lago e la natura tutto intorno. Per non parlare della meravigliosa cascata dove da dietro di si intravedono delle grotte nascoste dove si intravedono le tartarughe marine, mentre negli stagni le carpe koi. Immersi in questa tranquillità surreale ci siamo messi a fare qualche foto ^^ e ci siamo divertiti un mondo a esplorare xD. Dopo aver visitato il parco ci siamo diretti al tempio Gokokuji (护国寺) che si trovava in zona ^^. Appena arriviamo nei pressi del tempio, vediamo la tipica costruzione del Mon (門) ovvero cancelli che spesso vengono utilizzati per annunciare l’arrivo in zona sacra, nel cancello vediamo anche una pietra dove la scritta su di essa si legge "Kôshi" in giapponese, e Kǒngzǐ in cinese. Abbiamo poi scoperto che si trattava dello Shiseibyo, un tempio confuciano, sorpassato il Mon ci troviamo difronte al Taiseiden, il luogo principale del shiseubyou dove racchiude i quattro Dei del confucianesimo ( Chesono, Gansi, Sousi Sisisi e Mouse) al lato

17


sinistro di questo troviamo poi una scalinata dove ci sono la stele di Sai On, uno degli amministratori più famosi e influenti nella storia del regno, e la pietra di Tei Junsoku, un altro famoso e influente burocrate. Ancora al lato sinistro troviamo due edifici la Tensonbyô e la Tenpigû, dedicata a Tenpi, noto anche come Matsu, dea del mare, a destra invece si ha il Meirindō, prima scuola pubblica di Okinawa, vedere questo tempio così piccolo e semplice con la sua importanza storica mi ha molto affascinato con le sue strutture solide come se gli anni e gli eventi storici non lo avessero nemmeno scalfito, il prato verde che circondava il tempio con un’armonia surreale.

Omorososhi

Usciti dal tempio, ci siamo diretti al Naminoue Santuario (波 上 宫), letteralmente "Santuario Sopra elevato", è un tempio shintoista. Si trova in cima a una alta scogliera, che domina Naminoue, grazie alla

L’ Omorososhi (おもろさうし) è una raccolta di poesie antiche e canzoni provenienti da Okinawa e dalle isole

sua posizione e la bellezza naturale, è stato dedicato Amami. Raccolte in 22 volumi, è a Nirai Kanai, l'origine mitica di tutta la vita marina.

scritto principalmente in hiragana

Era riconosciuto con il nome di Hana gusuku e

con qualche semplice kanji. Nella

Nanminsan, più tardi fu incorporato nel sistema

raccolta ci sono 1.553 poesie che

giapponese di santuari shintoisti.

seguono uno schema generale che

La sua costruzione si ha in tarda epoca “Mound Shell” celebrano gli eroi del passato, dei nel 14° e 16° secolo. Viene anche menzionato nel "Omorososhi" (1531-1623), un antico poema Ryukyu, e nela Yoishi (santa pietra). Il muro di pietra che cinge l’edificio è la prova che

guerrieri, dei poeti, dei re e dei

viaggiatori. Tra queste ci sono poi alcune poesie d’amore.

indica un luogo sacro ed è posto davanti al Santuario di Naminoue. Prima di arrivarci però abbiamo superato i Torii (鳥居) che sono i tradizionali portali d’accesso Giapponesi e portano a una zona sacra. Generalmente nei tempi sono a gruppi di tre e sono costruiti o in legno o in pietra. Il primo Torii portava in alto una grossa insegna con dei caratteri giapponesi.

18


Il significato del cartello è di dare il benvenuto a coloro che vanno a pregare al tempio. Proseguendo troviamo una scalinata che ci porta al secondo Torii in pietra con appesa all’asta orizzontale la tipica corda sacra detta Shimenawa (注連縄) che serve per incrementare il significato sacro. Dopo quest’ultimo Torii troviamo alla nostra sinistra il Naminoue-gu, un chōzuya o temizuya (手 水 舎) si tratta di un padiglione per l’abluzione in acqua “Shinto” un rito di purificazione cerimoniale conosciuto come Temizu. Contiene vasche piene d'acqua, chiamati chozubachi che vengono utilizzati dai fedeli per lavarsi le mani. Questa operazione viene fatta per purificare se stessi prima di avvicinarsi al santuario principiale o Shaden (社 殿). Superata la piccola struttura troviamo come annunciata prima la sacra pietra e al suo fianco la statua dell’imperatore Mijii il grande 122° imperatore del Giappone morto il 3 febbraio 1867. Dopo aver ammirato per alcuni minuti la pietra e la statua, ci ritroviamo davanti al Haiden del santuario, questo è l'edificio previsto per lo svolgimento di cerimonie e per adorare il kami del santuario. Normalmente si trova in primo piano del santuario (honden), l'Haiden è di solito costruito su una scala un po 'più grande della honden, e tende ad essere la struttura più notato dai fedeli ordinari. Mentre l’honden è la struttura che racchiude in realtà la sede del kami (Shinza), l'Haiden è il luogo dove i visitatori pregano e viene usato generalmente per compiere rituali in onore hai kami. L’Haiden è decorato con il tipico Tomoe il simbolo della trinità shintoista. Ai lati della scalinata dell’Hiden si hanno gli Shisa (シ ーサー) delle decorazioni tradizionali Ryukyu, spesso in coppia, sono simili a un incrocio tra un leone e un cane. Quando sono a coppie, lo shisa sinistro ha tradizionalmente una bocca chiusa, quello di destra ha una bocca aperta. Quello con la bocca aperta cattura gli spiriti maligni, e quello con la bocca chiusa mantiene il buon umore al suo interno.

19


Al fianco del santuario si trovano gli Ema, tavolette votive con cavalli o altre scene offerti hai santuari, templi e cappelle, come preghiere di ringraziamento. Fin dai tempi antichi i cavalli sono stati considerati sacri perché utilizzati dai kami. Oltre agli Ema c’erano anche gli Omikuji (御 御 签) sono simbolo di fortuna o buon auspicio scritte su strisce di carta e lasciate nei santuari shintoisti o templi buddisti nel Giappone. Letteralmente "destino sacro", questi foglietti si ricevono facendo una piccola offerta (in genere una moneta da cinque yen in quanto è considerata buona fortuna ^^), e viene estratta a caso una da una scatola, sperando per un buon futuro. L'o-mikuji viene fatta scorrere verso l'alto o ripiegato e srotolando il pezzo di carta si rivela in cosa consiste la fortuna. Dopo aver osservato con meraviglia tutte queste bellissime tradizioni, giriamo un po’ per il santuario trovando così la via per le antiche tombe e per il tempio di Gokoku-ji, fondato nel 1367, il tempio buddista è stato utilizzato dal Regno di Okinawa che poi si è unificato col Regno di Ryukyu. È forse noto per le buone associazioni missionarie cristiane del Dr. Bernard Jean Bettelheim nel 1853-1854 e per le visite di Commodoro(Comandante) Matthew Perry di Okinawa. Devo ammettere che trovarci di fronte a un tempio simile ti lascia a bocca aperta. Oltretutto pensare che ha 637 anni quindi è un pezzo di storia ed è conservato in maniera impeccabile, i colori dei muri delle tegole, le rifiniture del tempio sono davvero stupende il tempo non ha assolutamente intaccato la sua bellezza. Abbiamo anche trovato la scala per scendere in spiaggia il panorama era stupendo ^^ vedere il tempio dal basso dava l’idea di come fosse stato costruito il tempio, di fatti si erge dalla scogliera per mostrare alla spiaggia la sua magnificenza. Siamo rimasti li a girare per svariate ore alla fine si è fatto buio così siamo ritornati in albergo e ci siamo preparati la cena per poi andare a dormire…

20


Grazie per essere stati con noi ^^ ciaoooooooo O.o cosa? Sto dimenticando qualcosa? Aaaaaaaaaaaah siiiii ahahahah scusate è vero il viaggio non è finito ma per sapere il resto dovrete attendere il prossimo numero dello shoujonk magazine :P Volete qualche informazione su cosa andremmo a vedere? Mmmmmmh non so.. va bhe dai mi avete convinto visiteremo lo shurijo castel e il Tsuboya Pottery Museum e chi sa forse durante il percorso troveremmo altro di interessante ;) a presto..

P.S. avete notato il monte Fuji come sfondo xD non è stupendo ahahahahah ;)

21


All News… E ora… siete pronti? Siete curiosi? Ok le notizie del Giappone attualità, cultura, curiosità ecc… sono qui xD . Oggi vi abbiamo portato tre notizie, come sono? Giudicate voi. Prima però ho una piccola curiosità: quanto amate i vostri calzini? Si si avete capito bene, quanto li amate avete mai pensato a quanto sono belli, profumati e colorati *_*, cosa fareste se qualcuna vi facesse lo sgambetto per poi togliervi le scarpe e prendervi un calzino :’( povero calzino rimarrà solo hahahahahaahah xD. La prima notizia è proprio questa, attenzione studentesse perché il ladro di calzini potrebbe colpire ancora xD.

Ladro feticista a caccia di calzini di studentesse Una ragazza di Ichihara (prefettura di Chiba) ha riferito alla polizia di essere stata aggredita da uno sconosciuto, che l’ha gettata prima a terra e poi le ha sfilato un calzino, prima di fuggire via. Stando alla polizia della città, la ragazza, di anni 16, stava facendo ritorno a casa da scuola, quando l’aggressore le ha afferrato una caviglia, l’ha costretta a terra, e le ha rubato il calzino del piede sinistro. La polizia ha detto che durante l’aggressione la ragazza non ha riportato ferite. L’uomo, stando alla descrizione fornita dalla ragazza, è alto circa un metro e sessanta centimetri, e presumibilmente ha trenta anni. La polizia ritiene che questo incidente sia collegato con altri quattro casi simili, segnalati dallo scorso settembre. Si tratta di un ladro feticista che ruba calzini di giovani studentesse mentre tornano a casa dopo la scuola. Le indagini non hanno ancora svelato il responsabile. ( ma nell’ombra agenti segreti indagano ancora … un altro caso per l’A.S.M)

22


E veniamo alla prossima notizia: Bellissima idea anche per i prodotti per noi donne xD ringraziamo Lady Oscar che ci svela il suo segreto ( per avere questa notizia l’abbiamo disturbata dal suo sonnellino sapete è ancora affascinante anche se sono passati un po’ di anni xD) Un integratore di collagene per Lady Oscar Da settembre nei supermercati e nei konbini è possibile acquistare un integratore di collagene firmato Lady Oscar. L’azienda produttrice che ha lanciato il prodotto è la Bandai Co. (株式会社バンダイ, Kabushiki Kaisha Bandai), la terza azienda produttrice di giocattoli più grande al mondo. La bevanda“Berusaiyu no Bara – Korāgen Drinku” (ベルサイユのばら」コラーゲンドリン ク, “Rose of Versailles Collagen Drink”) è disponibile dal 7 settembre. La confezione da tre bottigliette costerà 882 yen (circa 8,94 euro). La bevanda al sapore di rosa e pesca contiene 5.000 milligrammi di collagene di pesce a basso peso molecolare, addizionato con acido ialuronico, pappa reale, estratto di rosa canina e vitamina B6. Breve introduzione per chi non conoscesse Lady Oscar: “Berusaiyu no Bara” è un classico shōjo manga disegnato da Ikeda Riyoko (池田理代子). Venne serializzato per la prima volta nel 1972 sulla rivista Margaret (マーガレット, Māgaretto) editata dalla Shūeisha. Il manga ispirò anche la creazione di un musical nel 1974 dalla compagnia teatrale musicale femminile Takarazuka Revue (宝塚歌劇団, Takarazuka Kagekidan) e nel 1979 venne creata la serie animata diretta da Dezaki Osamu. Per celebrare il 40esimo anniversario del manga, il centro commerciale Matsuya Ginza di Tokyo ospiterà dal 13 al 29 settembre una mostra (40 周年記念 ベルサイユのば ら展, 40 Shūnen – Berusayu no Bara Ten) dove sarà possibile vedere fumetti originali, immagini della serie animata, ed altri oggetti legati al mondo di“Lady Oscar”. Vi sarà anche una mostra che sarà ospitata dal 26 ottobre al 9 dicembre presso il Fukuoka Prefectural Museum of Art (福岡県立美術館). “Berusaiyu no Bara” da decenni attrae in modo particolare il pubblico femminile. Per questo la Bandai ha realizzato anche una serie di prodotti cosmetici con i personaggi della serie manga nella linea di prodotti “Cree Beaute” (クレアボーテ).

23


Ed ora passiamo ad un'altra notizia O.o: non so voi ma sinceramente anche con la nostra pazzia mai ci faremmo fare una testa del genere xD ecco a voi la fronte a ciambella hahahahah :D Teste di Ciambella Il Giappone è una fucina di mode e manie abbastanza stravaganti. L’ultima della lista sono le bagelheads che in italiano sarebbe la testa a ciambella. In pratica chi vuole una testa a ciambella, deve sottoporsi a un trattamento di qualche ora. Basta farsi inserire all’interno della fronte una soluzione salina, che pian piano crea una sacca di liquido, dalla quale poi si ricava la ciambella. Una volta riempita la sacca è sufficiente fare pressione con un dito al centro della sacca, per ottenere l’effetto ciambella, che alcuni preferiscono addirittura doppia. Le teste a ciambella risalgono al 2007 e sono state lanciate dal fotografo Ryoichi “Keroppy” Maeda. Per quanto possano sembrare mostruose, le teste a ciambella sono una pratica assolutamente indolore e assolutamente innocua. La soluzione salina, infatti, dopo qualche tempo viene completamente assorbita dalla pelle e non lascia alcun tipo di traccia. I motivi che spingono le persone a sottoporsi a questo trattamento sono tutti da scoprire. Voi che ne dite? ( il nostro team di miste… em bagliato di nuovo scusate il nostro team dello shoujonk magazine indaga ancora…).

24


Densetsu (伝説 ) Siamo giunti anche a questo affascinante argomento… è meraviglioso, rimarrei giorni a sentire le stupende leggende che la cultura giapponese porta con se ^^. Si siete finalmente giunti alle Densetsu (伝説 ) ovvero leggende xD che danno il nome a questo pezzo della rivista. Bene la prima leggenda che vi proponiamo riguarda la fondazione del santuario Naminoue – gu

Tanto tanto tempo fa, un pescatore era solito pescare vicino alla scogliera, una notte dove la luna splendeva in un cielo limpido il pescatore trovò una pietra misteriosa. Cominciò così a pregare per essa, grazie alle sue preghiere la sua pesca venne ricompensata e ogni volta che pregava la pietra brillava, così l'uomo decise di custodirla. Tuttavia, gli dei (kami) rubarono la pietra, l'uomo forse spaventato fuggì… Da allora in poi, ci fu un oracolo in quel punto, fino al momento in cui divenne noto come Nanminsan. Altre storie raccontano che l'uomo è stato visitato da un avatar di Kumano, che comandava la protezione spirituale della nazione e che l'uomo dopo aver legato così al governo reale, fondo il santuario …

Quante domande su questa leggenda voglio sapere di più che fine ha fatto il pescatore? È forse lui l’oracolo o.o? e perché i Kami presero la pietra e cosa era quella pietra misteriosa ? Ma non solo da dove viene la storia e chi l’ha tramandata? A queste risposte penseranno il nostro team XD

25


La seconda leggenda di oggi è l’inizio… vi chiederete l’inizio di che? Come di che.. ma su dai l’avete capito dai che ci arrivate ^^ pensate, pensate … Niente non ci siete, -.- va bene la prossima leggenda vi racconterà la storia della cosmogonia nipponica cheeeeeeeeeeeeeeee che roba è hahahahahhahahhaha si esatto è la mia esclamazione dopo aver letto cosmogonia almeno un centinaio di volte.

Tutto ebbe inizio grazie alle azioni di due divinità, una femminile Izanami e una maschile Izanagi. Queste, incaricate da altre divinità di creare la terra, attraverso una lancia riuscirono a rimuovere il fondo del mare dando vita alle isole; scesero su una di queste e dalla loro unione ebbe vita l’arcipelago del Giappone. L'unione portò alla nascita di diverse altre divinità, fino a quando Izanami morì ustionata dando alla luce il dio del Fuoco. Izanagi dopo aver vendicato l'amata, andò a cercarla nell'oscuro regno dei morti (Yomi) allo scopo di riportarla sulla terra, impresa inutile perché la stessa Izanami disse, che aveva già mangiato il cibo degli Inferi.Al ritorno sulla terra Izanagi e dal rito di purificazione dall’impurità del viaggio agli Inferi, nacquero la dea del Sole Amaterasu (dal lavacro dell’occhio sinistro) e la dea della Luna Tsukiyomi (dal lavacro dell'occhio destro), dal lavacro del naso nacque il dio del vento Susanoo.

26


Ed ora come in ogni rivista che si fa desiderare una bellissima leggenda che lascia tutti *_* chi sa forse pieni di paura xD ahahaha e si dopo queste belle leggende anche una delle 8 leggende horror metropolitane giapponesi ^^ …( io ho già i pop corn voi?) non ditemi che avete già paura, ma nooooooo io ho preparato anche l’atmosfera candele nere luci spente tv non funzionante il rumore dell’acqua che scende a goccia a goccia… xD va bhe ecco la n° 1 delle 8 xD viene chiamata Kuchisake Onna

Nella notte oscura si aggira una creatura, state attenti bambini le prede siete voi.. Una notte un bambino che perse di vista i genitori incontrò una figura femminile che indossava un tranch con capelli lunghi e neri e una maschera chirurgica che ricopriva la parte inferiore del viso. Chi era? Questa figura viene riconosciuta come Kuchisake Onna, quando vide il bambino gli chiese: “Sono bella” il bambino alla prima occasione o rispose di no, senza sapere che la sua vita di lì a poco sarebbe finita infatti, la donna estrasse un paio di forbici e li tagliò la testa. La storia però non è finita perché anche un’altro bambino incontrò la Kuchisake Onna e come l’altro bambino gli venne fatta la stessa domanda, ma a differenza di lui, il secondo bambino rispose di si, la donna però si tolse la maschera e rifece di nuovo la domanda , ma dopo la vista del suo volto anche se si risponde si o no la donna sfila le forbici e taglia il bambino a metà senza lasciargli scampo. Si dice che l’unico modo per sfuggirle è darle una risposta neutrale come “così così” in questo modo la figura femminile si confonderà e in quel momento il bambino potrà utilizzare il Bene che ne pensate di queste leggende? (Consiglio: se vi trovate davanti una persona tempogiganti di confusione per fuggire a nascondersi. con delle forbici non esitate caricate il fucile a canne mozze e mirate alla faccia ;) ahahahaha), per questo numero le leggende sono finite alla prossima edizione ^^…

27


Cultura e tradizione

Il Confucianesio Seguendo gli argomenti citati fino ad ora abbiamo deciso di iniziare a parlare in questo nuovo argomento della religione confuciana ^^. Originaria della Cina, si sviluppa dal V al III secolo a.C., si diffuse in Giappone prima del buddismo (VI secolo d.C.). La sua affermazione si ebbe durante i secoli XVI-XIX quando venne adottato come ideologia di Stato dagli shògun Tokugawa, ma fu l'imperatore Tenchi Tenno che nel tardo VII secolo ne Yi Yi, (义/义, pinyin),

istituzionalizzò l'insegnamento. Per il Giappone, Confucio era una

letteralmente

guida spirituale e filosofica,

giustizia , senso.

per lui il bene e il male, era

"è un concetto importante nel confucianesimo . E 'la disposizione morale di fare del bene

Ren

soltanto un problema di comportamento corretto o scorretto. Più che una religione, il confucianesimo insegna che trasgredire i principi fondamentali porta

Rén è formato dal radicale “uomo”, nella parte sinistra, e dal segno “due” nella parte destra. Lo stesso carattere ci suggerisce che l’uomo non è solo, ma che è sempre accompagnato.

al male, soltanto i valori dello spirito possono dare all'uomo la forza per affrontare la realtà quotidiana. Le due virtù fondamentali del confucianesimo sono la rettitudine (yi) e l'umanità (ren). Yi

28


proibisce a ogni uomo di trasgredire hai doveri che ha verso la società, mentre Ren è la sensibilità umana, che consiste nell'amare il prossimo. Per realizzare la virtù (Yi), si devono conoscere i propri doveri e comportarsi di conseguenza. Nei doveri familiari si ha la "pietà filiale" (Xiao), si tratta di una virtù che può essere praticata attraverso la società, il profitto (li) è considerato incompatibile con la rettitudine e questo causerà dei problemi alla classe dei mercanti. Lo studio dei testi confuciani era praticato da nobili e guerrieri. In questi testi si avevano i princìpi di lealtà, fedeltà, sottomissione, amore filiale e rispetto per gli antenati. Il confucianesimo si può quindi definire un sistema di pensiero rivolto alla realtà sociale in tutti i suoi aspetti, tanto che le sue, cinque relazioni fondamentali (sovrano-suddito, padre-figlio, marito-moglie, fratello-fratello, amico-amico) diventeranno la base di ogni tipo di comportamento.

Il simbolo del Confucianesimo significa "armonia totale, giustizia nella tua vita, nei tuoi parenti, e nei tuoi vicini.

29


La cerimonia del Tè Ora entriamo nell’affascinante mondo delle tradizioni,il Giappone è ricco di tradizioni millenarie e noi qui oggi vi abbaimo portato una delle tradizioni più praticate e conosciute … Il rituale della cerimonia del tè si svolge nella cha shitsu, (茶室), la cosiddetta stanza del tè, che può trovarsi all’interno di un'abitazione o essere in una zona separata dalla casa o anche in un padiglione apposito (la suki ya 数奇屋), spesso situato in perfetto equilibrio e armonia all’interno dei giardini. La stanza come luogo di cerimonia venne creata dai maestri La cerimonia del tè

Zen per la prima volta intorno al XV

(cha no yu 茶の湯) è un rito antichissimo, dietro al

secolo. La cerimonia del tè

quale si nasconde una vera e propria filosofia di vita.

rappresentava infatti un momento di

La pianta del tè, originaria dell’Asia meridionale, è stata importata in Giappone dalla Cina intorno al VI secolo, insieme al buddismo. Il tipico tè verde in

meditazione e la semplicità della stanza era più che appropriata all'intento: rustici ambienti fatti solo di legno e paglia, esempi di

polvere utilizzato ancora oggi, “maccha” (抹茶) fu

purezza e raffinatezza tanto da

importato sempre dalla Cina ma a partire dal periodo

divenire punti di riferimento ed

Kamakura (XII-XIII secolo). Questo era noto per le

ispirazione nella storia

sue proprietà mediche e terapeutiche, così assunse un ruolo importante già nel taoismo come elisir di lunga vita.

dell’architettura. Nella stanza regna l’essenzialità, è la rappresentazione del vuoto della meditazione Zen. Questa è un luogo fisico ma anche mentale, dove si hanno gli ideali

dell’estetica Zen: l’assenza di contenuto lascia spazio al pensiero, alla contemplazione del vuoto, quel vuoto materiale che è anche mentale. Il contenuto spirituale della cerimonia come momento di meditazione giustifica l’isolamento della stanza da tè dall’abitazione, come senso di allentamento dalle ansie e dalla materialità della vita quotidiana. Un’importante elemento della stanza è il tokonoma (床の間), una piccola nicchia ricavata nella parete, dove vengono appesi rotoli di carta scritti da calligrafi, si ha poi una piccola composizione di ikebana, il chabana (茶花), spesso costituita da un solo fiore posto in un vaso. Il posto a sedere vicino al tokonoma è il più importante e quindi riservato al capofamiglia o all’ospite.

30


La disposizione dei pochi ornamenti nel tokonoma è generalmente studiata con cura affinché sia in sintonia con le persone e allo stesso tempo con l’ambiente e la stagione. Le caratteristiche e la disposizione della stanza sono connotate dal termine sabi (寂), fascino arcano, bellezza della sobrietà. Rikyū ha stabilito anche le caratteristiche del padiglione del tè, composto dalla stanza principale per la cerimonia, un piccolo ambiente di servizio dedicato alla preparazione (mizuya 水屋) e un portico dove si soffermano gli ospiti prima di entrare, detto machiai (待合い). Anche il giardino riveste un ruolo fondamentale in quanto i suoi spazi sono già parte del rito.Il primo momento della cerimonia è già quello in cui gli ospiti percorrono il giardino per recarsi al padiglione. Percorrendo il giardino gli ospiti predispongono il proprio animo alle emozioni suscitate dalle caratteristiche del giardino (un piccolo ruscello, le lanterne antiche coperte di muschio, il profumo di piante e fiori...). Altro aspetto degno di attenzione è l’abbigliamento, solitamente caratterizzato da colori sobri; ai piedi i tradizionali tabi (足袋), il ventaglio e i kaishi (懐紙), fazzoletti di carta bianca portati ripiegati nel risvolto del vestito. La cerimonia si svolge nell’assoluto silenzio dei partecipanti, padrone e ospiti, che dopo essersi purificati con l’acqua hanno accesso alla stanza e possono prendere posto sui tatami (畳,) la stuoia di bambù intrecciato, di circa un metro per due). Normalmente la cerimonia si svolge servendo dapprima un pasto leggero (kaiseki 懐石), un breve intervallo e poi il momento vero e proprio in cui viene servito il tè, prima in forma densa, poi più leggera. Lo svolgimento di tutte le fasi della cerimonia potrebbe richiedere anche alcune ore. Il tè viene preparato per gli ospiti, dopodiché esistono due momenti diversi a seconda del tipo di tè, se denso o leggero. Nel primo caso (koicha 濃茶) l’ospite più importante assaggia per primo solo pochi sorsi dalla tazza che poi viene passata al vicino; nel caso dell’usucha (薄茶) invece ad ogni ospite viene servita una tazza il cui contenuto deve essere bevuto interamente.

31


Nel momento il cui viene offerta la tazza, l’invitato la prende con la mano destra e lentamente la appoggia sul palmo sinistro ammirandone la bellezza, poi sempre con la mano destra fa ruotare la tazza in senso antiorario in modo da porgerne il lato più bello verso l’esterno. Dopo aver bevuto e pulito il luogo di appoggio delle labbra, la tazza viene nuovamente ruotata e riportata nella posizione iniziale. Al termine della cerimonia, le tazze vengono restituite al padrone che le raccoglie e le porta fuori dalla stanza; al suo ritorno con un inchino egli determina la fine del rito congedando gli ospiti dalla stanza accompagnandoli fuori dalla sukiya. Tra gli strumenti utilizzati per compiere la cerimonia vi è ovviamente la teiera, il testsubin (鉄瓶), un bollitore di ferro dalla sofisticata lavorazione. Storicamente ritenuti meno fini ed eleganti delle porcellane, questi bricchi venivano utilizzati solo nelle occasioni all’aperto o nei riti più brevi, che precedevano la cerimonia vera e propria a cui invece era riservato il chagama (茶 釜), pentola senza manico e beccuccio in cui si faceva bollire il tè. La forma e il design del testubin, sempre impugnato con la mano destra come impone la cerimonia, è senz’altro stato influenzato dallo Zen, che ne impose l’assenza di decorazioni o disegni ispirati alla semplicità e alla tranquillità come foglie, fiori, bambù o animali stilizzati. Inoltre, per il maccha, il tè più pregiato, devono essere utilizzati contenitori specifici: per l’usucha, il tipo più leggero, si utilizza la natsume (棗), scatola di legno laccata nera, mentre il koicha viene conservato nel chaire, contenitore di ceramica e porcellana adatto a conservare gli aromi. Il tè rappresenta quindi per la cultura giapponese non solo un valore gastronomico ma anche e soprattutto sociale.

La cerimonia del Tè finisce qui ^^ come vi è sembrata? Interessante? (avrete notato che questa cerimonia si vedo molto spesso in alcuni manga e anime ^^) . Ricordatevi tutti ogni volta che bevete una tazza di te la tradizione e il significato che quel gesto ha in certe culture ;).

32


Arte Un nouvo argomento che fa sognare dai più piccoli fino hai più gandi come se fosse un gioco arriva allo shoujonk magazine. Per iniziare questa nuova pagina vi presentiamo un artista unico, dove i suoi lavori, anzi, meglio dire, i suoi capolavori sono unici al mondo, dove la fantasia esce fuori e si trasforma in realtà ahahahaah xD. Riusuke Fukahori Nato nel 1973 nella Prefettura di Aichi, ha studiato all’università Aichi di belle arti e musica dove si è laureato nel 1995. La sua attività ebbe inizio intorno al 1999, durante la crisi del 2000 si interessò per la prima volta ai pesci rossi. Per l’artista i pesci rossi sono la sua salvezza, e infatti grazie a loro dopo che nel 2002 ideò la tecnica della resina originale versata nel vaso, ebbe inizio la sua carriera conosiuta come Goldfish. Vinse il Kyoto Saga University of Art and Art Competition nel 2001 e il Fuji Bank, Mizuho Bank Street Gallery e il Turner Acrilico Award nel 2003. Tra il 2005 e il 2006 ha avuto alcune mostre nel Museo Shimane Art della Prefettura di Shimane, in questo periodo vinse anche il 9° Toro Okomoto Arte Contemporanea. Dopo queste la sua fama aumentò consentendogli altre mostre: nel 2008 partecip alla Shanghai Art Fair e Art Taipei, nel 2010 ha la Mostra Personale nelle Galerie di Monaco di Baviera,nell’Asia top gallery hotel art fair ad Hong Kong,alla Karlsruhe in Germania, nella Contemporary Craft Art Fair a Tokyo, Shibuya partecipa poi alla mostra personale ICN Gallery a Londra. Nel 2012 partecipa alla mostra del Seibu Ikebkuro a Tokyo vincendo poi il 40under40 2012 ARTE Vincitore,nel 2013 ha la mostra collettiva Joshua Liner galleria a New YorkL’artista suddivide l’opera in diverse parti mettendo la resina poi dipinge le parti piu lontane del pesce o dei pesci dopo si ha un secondo stratto di resina e dinuovo dipinge una parte e così via, a seconda delle parti in secondo piano da vedere formando così un opera tridimensionale che sembra reale come se il pesce fosse animato incantando così lo spetattore.

33


Sport Nello sport siamo andati a vedere come gli omoni grandi grandi con capigliatura a cipolla

e

chiappe

di

fuori

hahahaha

xD

combattono

ecco

qui

il

sumo

Giapponeseeeeeeeeeeeeeeeeeee Sumo Il Sumo (相撲) letteralmente “strattonarsi” è una forma di lotta corpo a corpo nella quale due lottatori si affrontano con lo scopo di atterrare o estromettere l'avversario dalla zona di combattimento, è probabilmente lo sport più caratteristico del Giappone. Ha origine in tempi molto antiche, intorno al VI secolo, si sviluppò grazie agli antichi riti religiosi scintoisti e dalle preghiere in richiesta di raccolti abbondanti. Lo sport in principio era più ruvido rispetto alla versione moderna, con la presenza di elementi di combattimento simili alla boxe e al wrestling. I primi gruppi professionistici cominciarono a formarsi nei primi anni del XVII secolo come modo d'intrattenimento per le divinità del scintoismo; ecco perché esso viene visto come una miscela unica tra sport e rituale. Teatro di questi 'scontri' è il dohyo, la zona di combattimento del Sumo. I principali tornei nazionali (basho) sono sei, ciascuno con 15 giorni di durata, tre tornei sono tenuti a Tokyo (gennaio, maggio e settembre), il resto ad Osaka (marzo), Nagoya (luglio) e Fukuoka (novembre). I lottatori sono conosciuti con il nome di rikishi, si affrontano in una zona di combattimento detta dohyoed

e vengono elencati in una

graduatoria detta banzuke, la competizione si conlude se uno dei due lotattori riuscire ad atterrare l'avversario o spingerlo fuori dal dohyo. Le caratteristiche dei lottatori di sumo sono l'indossare come capo di abbigliamento un particolare perizoma detto mawashi e acconciare i loro capelli con una particolare crocchia detta oi-cho mage. Durante un combattimento, è vietato colpire con la mano a pugno; infierire con le dita negli occhi; tirare i capelli; colpire i genitali; colpire contemporaneamente le orecchie con i palmi delle mani; afferrare la gola; tirare calci al petto e/o all'addome; piegare all'indietro le dita. In oltre i lottatori devono fare attenzione a non perdere il Mawashi e rimanere completamente nudi sul dohyo durante un incontro ufficiale, pena la squalifica immediata. ( oltre alla squalifica si beccherebbero anche una bruttissima figuraccia hahahaahaha )

34


Quest'ultimo divieto fu introdotto nel 1913 per adeguare il Sumo alla morale cristiana occidentale riguardo alla nudità. La necessità di istituire tale regola fa presumere che prima del 1913 avvenissero anche combattimenti tra lottatori totalmente nudi. Il sumo come alcune arti ha anche alcuni riti particolari come:

Lo shiko è un movimento particolare nel quale un rikishi si posiziona a gambe larghe con le ginocchia piegate e, alternativamente, solleva le gambe in aria cadendo poi con leggerezza. Tale movimento ha finalità ginniche di stretching ed anche rituali per allontanare demoni ed intimorire l'avversario. Lo Yokozuna dohyohiri La giornata di combattimenti non può avere inizio prima dell'ingresso ufficiale dello yokozuna e dell'esecuzione di movimenti tradizionali che vedono il grande leader del banzuke compiere il rituale propiziatorio. Il Makuuchi dohyohiri Tutti i rikishi della categoria dei Makuuchi all'inizio della giornata di combattimento salgono sul dohyo e si presentano al pubblico. La presentazione prevede un cerimoniale fatto di movimenti tradizionali con le braccia e di scaramantici movimenti con un particolare grembiule detto kensho mawashi colorato con i simboli rappresentanti il rikishi. Il lancio del sale Prima di ogni incontro, i rikishi raccolgono da un apposito contenitore una manciata di sale e la lanciano sul dohyo. Tale gesto è propiziatorio e ben augurante finalizzato a proteggere i rikishi da sfortunati scontri, ferite, infortuni e cadute.

35


Musica So che la stavate aspettando con molta impazienza ecco la pagina musicale dove scopriremo tutti i cantanti giapponesi con qualche loro canzone ^^. ecco a voi OLIVIA Olivia Lufkin, nome d'arte OLIVIA è nata ad’’Okinawa, 9 dicembre 1979. Madrelingua inglese per via del padre per metà americano e metà tedesco, a 16 anni viene scelta per far parte del gruppo D&D (Dance & Dream) con Aya Uehara e Chikano Higa. Nel 1996 esce il loro primo singolo In your eyes, a cui seguiranno altri 4 singoli (Love is a Melody, Sunshine Hero, Shape up love, Brand new love) e un album di debutto: Love is a Melody - D&D Memorial 1st. Dopo l'uscita di questo cd la band si divide in 2 nuovi progetti: Olivia avrebbe continuato da solista mentre le altre 2 ragazze avrebbero continuato come Aya&Chika. Durante i mondiali di calcio del 1998 viene scelta per cantare la canzone Together Now scritta da Jean Michel Jarre e Tetsuya Komuro e nel 1999 pubblica i primi due singoli I.L.Y. - yokubou e re-ACT scritti sempre da Komuro. In seguito pubblica il singolo Dear Angel composto interamente da lei, con cui dimostra di non avere solo una bella voce ma anche talento come compositrice. Nel 2000 pubblica il suo primo album Synchronicity, nel 2003, insieme all'amica Kozue Rin, decide di creare una linea d'abbigliamento: Black Daisy Ville e sempre durante quest'anno viene pubblicato il suo primo mini-album dal titolo Internal Bleeding Strawberry.Con l'uscita di altri 3 mini-album (Merry & Hell Go Round, Comatose Bunny Butcher e The Return of the Chlorophyll Bunny) Olivia pubblica un secondo album: The Lost Lolli. In questo periodo ad eccezione di pochi concerti, inizia un lungo periodo di pausa che durerà quasi 2 anni e mezzo.Durante il mese di marzo del 2006 viene annunciato che Olivia avrebbe ripreso la carriera musicale e che avrebbe composto la sigla finale dell'anime di Nana. Così il 28 giugno 2006 esce il singolo A little pain, che sarà seguito dal singolo Wish/Starless Night. Il 28 ottobre, durante il concerto al PMX in America, annuncia la data del suo mini-album: The Cloudy Dreamer, uscito il 17/01/2007. Il minialbum viene promosso dall'uscita del video:Stars Shining Out. Il 28 febbraio esce l'album: Olivia Inspi' Reira (Trapnest), che contiene, oltre le canzoni incise per Nana, canzoni come Recorded Butterflies, Shadow of love, Rock You e Tell me. Abbiamo decisò inoltre di scesgliere una delle canzoni e inserirla nella rivista con il testo originale e la traduzione in italiano ^^, così abbiamo scelto …

36




Wish ( testo originale)



Mabataki ga kaze wo yobu

Can you feel it now

Hohoemi ga zawameki wo

Can you feel it now

keshisaru

Toki wa mujou ni nagareteku

Anata no me ni sumu tenshi

Pulling on my heart

ga sasayaku

Pulling on my heart

Subete ga ima hajimaru to…

Kono omoi tokihanashite

Can you feel it now

Do you feel me?

Can you feel it now Nami ni nomikomareta you ni Pulling on my heart Pulling on my heart Iki wo tome te wo nobashite Baby kono sekai wa Kinou towa chigau Anata no koto shikai mienai Baby my wish on a wing Kono sora wo saite Afureru hitotsu no kotoba de Kagayaki wo tadoru shisen Mayowazu anata e hashiru noni Tachisukumu kokoro, tameiki wo tsuku Marude nagai tabi no you de…



Do you feel me now?

 Baby kono sekai wa Kinou towa chigau Anata no koto shikai mienai Baby my wish on a wing Kono sora wo saite Afureru hitotsu no kotoba de Baby mou mirai mo Yakusoku mo iranai Anata ga soko ni iru dake de Baby my wish on a wing Kono koe wo tobase Furueru hoshi wo tsukinukete

   37


Wish “desiderare” ( traduzione)

 Apri e chiudi velocemente gli occhi per chiamare il vento Il tuo sorriso annulla il rumore L'angelo che abita nei tuoi occhi sussura "Tutto ha inizio in questo istante Riesci a sentirlo ora Riesci a sentirlo ora come un'onda mi avesse inghiottita Tirando su il mio cuore Tirando su il mio cuore trattengo il respiro, allungo le braccia Baby, questo mondo E' diverso da ieri Non vedo altro che te Baby, il mio desiderio su un'ala Squarciando il cielo Con un'unica parola che non posso trattenere Il mio sguardo in cerca di luce Corre dritto verso di te Il mio cuore paralizzato riprende fiato Come dopo un lungo viaggio Riesci a sentirlo ora Riesci a sentirlo ora Il tempo scorre senza pietà

38


Tirando su il mio cuore Tirando su il mio cuore Sciogli le catene al mio amore Baby, non mi servono più Né futuro né promesse Mi basta sapere che tu sei lì Baby, il mio desiderio su un’ala Fai volare questa mia voce Fino a invadere le stelle tremolanti Mi senti? Ti senti adesso? Baby, questo mondo E' diverso da ieri Non vedo altro che te Baby,il mio desiderio su un’ala Squarciando il cielo Con un'unica parola che non posso trattenere Baby, non mi servono più Né futuro né promesse Mi basta sapere che tu sei lì Baby, il mio desiderio di un’ala Fai volare questa mia voce Fino a invadere le stelle tremolanti.

 39


Cinema “attori” Nel cinema vi portiamo un bel ragazzo alto 178 cm che pesa 63 kg ( mio dio peso più io di lui >.<) e ha ochhi e capelli neri.. vi starette chiedendo chi è? ahahaha ecco il protagonista ^^della prima uscita dello shoujonk Haruma Miura (三浦 春) pseudonimo di Sasamoto Haruma (笹本春馬) nato 5 aprile 1990 è un attore, cantante e doppiatore giapponese.

Ha

recitato

per

la

prima

volta

come

protagonista nel dorama giapponese in 2 stagioni basato sul manga Bloody Monday. Fa parte dell'agenzia Amuse Inc, ed è uno dei tre membri del gruppo musicale j-pop Brash Brats, attualmente inattivo. Haruma entra a far parte del mondo televisivo giovanissimo, a soli sette anni, nella serie della NHK Agri. Dopo aver già dato prova di sé facendosi apprezzare nel dorama 14 sai no haha Aisuru tame ni umaretekita (Una madre di 14 anni, nato per amore) in cui affianca la giovanissima Mirai Shida, dove è uno studente liceale che mette incinta una 14enne. la sua fama si ha però nel 2007 con il film Koizora Lo stesso anno il giovane attore recitò nel film Negative Happy Chainsaw Edge accanto ad Hayato Ichihara. L'anno successivo si ritrova accanto all'attrice Juri Ueno in Naoko, dove vince il primo premio ai 63° Avwards Film del 2009 per il suo ruolo, prende poi parte alla 3ª stagione di Gokusen come uno dei principali personaggi di supporto e a Binbō Danshi a fianco di Shun Oguri. Al 31° Japan Academy Awards vince il premio come Miglior Attore Esordiente. Sempre nel 2008 lavora inoltre come protagonista in Bloody Monday accanto al collega e amico Takeru Sato interpretando un hacker geek che cerca d'impedire l'immissi one nell'ambiente (da parte d'un'organizzazione terroristica) di un virus biologico altamente tossico. Nel 2009 veste i panni di un samurai molto originale e scapestrato nella serie Samurai High School e partecipa al film per il cinema Crows Zero II sempre assieme a Shun Oguri.. Recita anche per la prima volta a teatro nell'opera Hoshi no Daichi ni Furu Namida.

40


Nel gennaio 2010 si ripresenta nelle vesti dell'hacker Falcon nella 2ª stagione di Bloody Monday e lavora al live action del celebre manga di Karuho Shiina, Arrivare a te (Kimi ni todoke (film), interpretando Kazehaya Shota accanto a Mikako Tabe, il film è stato lanciato nelle sale giapponesi il 25 settembre 2010. Le sue ultime partecipazioni come interprete sono state nel dorama del 2011 Taisetsu na koto wa subete kimi ga oshiete kureta (Le cose importanti le ho imparate tutte da te) dove assume il ruolo di un giovane insegnante di liceo "sedotto" da una delle sue studentesse adolescenti, poi nel film Tokyo Park e nel dorama Hi wa mata noboru (Il sole sorge ancora) dove fa il cadetto in un'accademia di polizia. Nella primavera del 2013 si ripresenta in televisione col dorama Last Cinderella (l'ultima Cenerentola) qui è un ventitreenne che intraprende una relazione con una donna di 39 anni. Infine fa parte dei doppiatori del film in computer grafica dedicato alla saga di Capitan Harlock, intitolato Space Pirate Capitan Harlock dando la voce all'antagonista principale dell'eroe.

Pubblicità REGZA Phone IS04 (2011)

41


Dorama Come minimo vi starete chiedendo “ma non finisce mai sta rivista” e nooo ne avrete ancora e ancora xD I Dorama (ドラマ), o terebi dorama (テレビドラマda television drama), s'intende uno formato specifico formato di serie giapponese. Sono fiction trasmesse dalle principali emittenti della tv nazionale e che hanno sempre notevole successo, anche grazie alla partecipazione come personaggi protagonisti Idol dei principali cantanti pop e idol maschili del Nella cultura giapponese, il termine momento (nella stragrande maggioranza dei casi scoperti e lanciati dalla Johnny & idol (アイドル aidoru?) si riferisce Associates). Lo stesso format è molto comune a un teenager (solitamente anche in Corea del Sud, Taiwan, Hong-Kong, Cina, Singapore, Filippine e Thailandia e viene ragazze, più raramente ragazzi) trasmesso più o me regolarmente. Spesso sono che diventa molto popolare nel storie tratte da manga o anime; in tal caso gli adattamenti sono detti live action e non seguo mondo dello spettacolo soprattutto necessariamente con fedeltà assoluta la trama in virtù di un aspetto esteriore che dell'originale; oppure storie originali, come ad esempio Atashinchi danshi, Majo viene percepito come alla moda e Jouken ,Orange Days, , Code Blue. Posso essere "carino e aggraziato" (kawaii). di durata variabile e possono utilizzare il format della serie televisiva, del film singolo (chiamati Tampatsu) o dello special. In certe occasioni particolari (ricordare un anniversario o un evento storico) possono infine essere prodotti dei dorama di 1 o 2 puntate (miniserie TV), come è stato ad esempio con Byakkotai (film) e Hadashi Gen, che tratta un tema specifico. I dorama sono suddivisi in generi: Familiare indica una storia che si svolge all'interno del circolo familiare. Prendendo come punto di partenza una famiglia che sembra, a prima vista, del tutto normale (permettendo così al pubblico d'identificarvisi facilmente), introduce poi un elemento di contrasto che contribuirà allo sviluppo d'una narrazione interessante, oltre a permetter spesso d'esplorare un settore specifico della società (classe sociale, ambiente lavorativo etc). Esempi di questo tipo possono essere Hotman o Seigi Mitaka. All'interno di questo genere si può sviluppare il tema drammatico-romantico più classico, come ad esempio in Tatta hitotsu koi.

42


Di tendenza o alla moda la storia deve far riferimento alla vita quotidiana di tutti i giapponesi. L'obiettivo è per loro quello d'identificarsi pienamente col personaggio. Caratteristica peculiare di questo tipo di dorama, e che lo differenzia da tutti gli altri telefilm di stampo occidentale, è il fatto che ogni puntata viene girato solo poche settimane prima della sua uscita effettiva, spesso in quartieri popolari di Tokyo, il che permette a molti fans di far visita ai loro idoli nei luoghi delle riprese delle scene o addirittura dietro le quinte della serie. Scolastico il genere alla moda può anche esser suddiviso in sottogeneri che si concentra su temi specifici, tra cui quello scolastico è uno dei più eminenti. Quest'epoca ed età della vita è quella che più colpisce la fantasia nipponica, pertanto quasi sempre questo tipo di dorama è destinato ad aver un successo strepitoso, in quanto sfrutta la nostalgia dei più adulti permettendo nel contempo ai più giovani d'identificarsi coi personaggi e le situazioni affrontate. Uno dei temi fondamentali risulta essere il rapporto amicale intercorrente tra i vari personaggi, mentre il vero e proprio amore (anche se può benissimo esser presente) può tranquillamente passar in 2º piano. In questo tipo di dorama generalmente vi è un unico protagonista dominante con un contorno di comparse, bensì anche 4-5 veri e propri personaggi principali, ognuno dei quali con una propria storia personale da sviluppare ed evolvere. Poliziesco Incentrato per lo più sul tema della vendetta e dal ritmo incalzante. Esempi di questo tipo sono Hero, , Puzzle (serie televisiva), Kurosagi Maou, RH Plus, Hidarime Tantei Eye, Bloody Monday, i 3 film dedicati a Detective Conan e in misura minore Yukan Club e Tantei Gakuen Q. ll'interno di questo genere possiamo veder trattati anche i temi fantascientifici, come ad esempio in Zettai Kareshi. Tragico in questo genere di dorama è quasi sempre presente il tema della malattia, accompagnandola dall'inizio della diagnosi fino alla sua ultima conclusione. Tematica trattata sempre con molta dignità e profondo pudore e rispetto. Esempi ne sono 1 Litre no Namida, Koizora o i tanpatsu Yuuki e Myu no Anyo Papa ni Ageru.

43


Carriera questa tipologia strizza anche l'occhio e guarda alla posizione delle giovani donne che sono ancora titubanti all'idea d'abbandonare la loro vita come casalinghe per iniziare una carriera professionale. Cercare di modificare gli atteggiamenti comunemente sentiti è cosa lenta e irta d'ostacoli, specialmente per una donna che vuole continuare a lavorare per raggiungere il livello degli uomini ed abbandonar così ogni tipo d'idea familiare: alcune di queste serie illustrano chiaramente che, ancor oggi, dobbiamo scegliere tra l'esclusività della carriera ed il matrimonio. Esempi del genere sono Kimi wa Petto, Sore wa totsuzen Arashi no you ni, Anego, Suppli, ma anche Lunch no joō, Koishite Akuma e Yama Onna Kabe Onna:

di solito qui è una donna più grande che incontra

l'amore nella persona d'un ragazzo più giovane (l'idol maschile del momento). Storico racconta un periodo storico, spesso l'epoca Edo o durante lo shogunato Tokugawa, concentrandosi sulla vita di personaggi importanti per la storia giapponese; ma è anche quello meno conosciuto in occidente in quanto più difficile da comprendere ad una mentalità estranea alle vicende interne nipponiche. Altro genere mescolata infine tra tutti questi generi ha la lunga lista di dorama tratti da manga e/o anime; sono versioni live action con attori in carne ed ossa che interpretano personaggi di fantasia e generalmente si tratta di commedie. Tra questi possiamo citare Attack No. 1, Yamato Nadeshiko shichi henge, Otomen, Yokai Ningen Bem (serie televisiva), Bambino!, One Pound Gospel, Princess Princess D, Antique Cake Store, Nodame Cantabile e Host Club - Amore in affitto. Alcuni dorama sono infine anche tratti da romanzi o libri di successo, come Densha Otoko (serie televisiva) e Nobuta wo Produce.

Dopo avervi dato un piccolo assaggio di cosa è il Dorama ve ne proporremo uno cosa ne dite XD

44


Galileo (ガリレオ) Garireo Galileo (ガリレオ Garireo?) è un dorama stagionale autunnale di Fuji TV mandato in onda nel 2007 e seguito da uno special l'anno successivo, intitolato Galileo: Episodio Zero. Basato su una serie di romanzi di successo dello scrittore di polizieschi Keigo Higashino intitolato Detective Galileo. Esso narra le vicende e i casi occorsi a Kaoru, un detective, e a Yukawa, un professore universitario in prova: la coppia risolverà assieme molti casi misteriosi. I protagonisti sono: Masaharu Fukuyama,Kou Shibasaki,Hiroshi Shinagawa,Kazuki Kitamura,

Ikkei Watanabe,Miki Maya.

Galileo è stao girato in Giappone. Viene classificato come genere: giallo,mistero. Ne è stata girata una sola stagione di dieci episodi, la durata di ogni episodio è di cinquanta minuti e la lingua originale è ovviamente il giapponese. La Regia è a cura di: Hiroshi Nishitani, Takeshi Narita, Mizuki Nishizaka, Kensaku Sawada. La sceneggiatura di: Yasushi Fukuda (ep. 1-4, 10), Furuya Osho (ep. 3, 5, 7-10), Matsumoto Otaro (ep. 6) Musiche di: Masaharu Fukuyama, Yugo Kanno Produttore: Yoshihiro Suzuki, Tadashi Makino, Hiroyuki Kikuchi. la prima messa in onda è avvenuta in Giappone Dal 15 ottobre 2007 Al 17 dicembre 2007 dalla emittente televisiva Fuji TV. Ha vinto anche numerosi premi tra cui: 3° Asian Television Awards: Miglior serie drammatica 55° Television Drama Academy Awards : Best Drama 55° Television Drama Academy Awards : Miglior Attore - Fukuyama Masaharu 55° Television Drama Academy Awards : Miglior Sceneggiatura - Fukuda Yasushi

45


ANIME Bene ora tralasciamo per un momento la parte artistica e storica del Giappone per catapultarci nel mondo degli Animeeeeeee XD. Ebbene si mi avete scoperto, sono un estimatore di Anime XD cosa ci posso fare ahahhahaha. Però prima di deliziare i vostri occhi presentandovi gli Anime scelti, spiegheremo hai neofiti del genere o per chi se li fosse persi che cosa sono gli anime. Gli Anime (アニメ /anime/ ascolta), dall'abbreviazione di animēshon, è un neologismo con cui in Giappone, a partire dalla fine degli anni settanta del XX secolo, si indicano l'animazione ed i cartoni animati, fino ad allora chiamati dōga eiga (動画 映画, film animato) o manga eiga (漫画 映画, film di fumetti). Potenzialmente un anime è indirizzato ad ogni tipo di pubblico, dai bambini, agli adolescenti, agli adulti, fino ad arrivare ad una specializzazione del targeting con anime concepiti per categorie socio-demografiche specifiche quali impiegati, casalinghe, studenti, e via dicendo. Essi, pertanto, possono trattare soggetti, argomenti e generi molto diversi tra loro come amore, avventura, fantascienza, storie per bambini, letteratura, sport, fantasy, erotismo ed altro ancora. Non vi starò a raccontare ogni cosa e come vengono prodotti e montati gli anime (così non vi annoiate troppo) vi fornirò una semplice immagine con dei passaggi che vi esplicherà in maniera molto semplice come si ottiene un anime ;). Come per i manga gli anime, vengono catalogati in numerosi generi e sottogeneri. In base al criterio demografico (o "esterno"), in particolare, si distinguono, a prescindere dall'argomento trattato dal soggetto, le seguenti tipologie di massima:

46


Kodomo – per bambini fino ai 10 anni:

Shōjo – per ragazze dai 10 anni fino alla maggiore età:

Shōnen – per ragazzi dai 10 anni fino alla maggiore età:

Seinen – per un pubblico maschile dai 18 anni in su:

Josei (o Rēdisu) - per un pubblico femminile dai 18 anni in su:

Anime Night

Ciascun genere demografico privilegia determinati soggetti rispetto ad altri, per cui un anime che ad esempio tratti di fantascienza sarà più

(letteralmente "notte degli anime") era il nome dell'appuntamento settimanale in prima serata, della durata di un'ora e mezza (dalle 21:00 alle 22:30), che l'emittente

probabilmente uno shōnen che uno shōjo, e così via. È quindi possibile individuare diverse categorie anche in base al soggetto, tuttavia questo tipo di distinzione può rivelarsi fuorviante, laddove spesso un anime può trattare al contempo tematiche differenti. Ancora, una categorizzazione per

MTV Italia riservava alle serie

soggetto che sia esaustiva ed univoca non è

dell'animazione giapponese, spesso

riscontrabile nella letteratura in materia, e

in prima visione televisiva.

comunque essa trova accreditamento spesso e volentieri più presso il pubblico che da parte degli

autori. Ora che sapete che cos’è un anime passiamo a presentarvene due:

47


Fullmetal Alchemist Fullmetal Alchemist (鋼の錬金術師 Hagane no renkinjutsushi) è un manga fantasy ambientato agli inizi del XX secolo in un paese chiamato Amestris. In questo mondo, l'alchimia è la scienza e la pratica più vicina alla magia che permette di trasmutare una materia modificandone la struttura (secondo la legge dello scambio

Dynit

equivalente) attraverso l'uso di un cerchio alchemico. Chissà se il giovane Ed Dynit s.r.l. è un editore italiano di anime e manga. La società venne fondata nel 1995 da Francesco Di Sanzo col nome Dynamic Italia. (oltre a Dynamic Italia vi erano, tra le altre, Dynamic Iberia operante nella penisola iberica e Dynamic Visions operante in Francia, Olanda e Belgio).

scoprirà la verità che si cela nella pietra dei filosofi.. Realizzato da Hiromu Arakawa nel 2001 e concluso nel 2010. In Giappone viene pubblicato nella rivista mensile Shonen Gangan, pubblicata dalla Square-Enix e composto da 108 capitoli, raccolti in 27 tankōbon. In Italia, il manga viene tradotto e pubblicato dalla Panini Comics nella collana Planet Manga ed ha raggiunto i 27 volumi pubblicati. Da esso sono state tratte due serie animate ed un

film anime trasmessi in Italia da MTV durante l'Anime Night: la prima serie è stata trasmessa fra il 2006 e il 2007, la seconda fra il 2009 e il 2010. La prima serie animata di Fullmetal Alchemist, del 2003, è composta da 51 episodi e si conclude con le vicende narrate nel lungometraggio Il conquistatore di Shamballa. La storia dell'anime del 2003 conosciuto parte dalla stessa base del manga, ma si sviluppa poi in modo molto differente, pur condividendo molti personaggi. La seconda serie animata, del 2009, conosciuta anche come Fullmetal Alchemist: Brotherhood, non è un seguito alla prima serie, ma ricomincia dal principio, seguendo più fedelmente la versione cartacea ed è composta da 63 episodi.

48


Nana Nana (ナナ Nana) presenta le vicende di due ragazze ventenni accomunate dallo stesso nome e dall'uguale decisione di trasferirsi a Tokyo: Nana "Hachi" Komatsu e Nana Osaki. Le due giovani prendono lo stesso treno diretto alla capitale giapponese, ed è lì che si conoscono…. è uno fra i più popolari manga di Ai Yazawa, mangaka giapponese. La sua pubblicazione è iniziata il 15 maggio 2000 sulla rivista giapponese Cookie, pubblicata dalla Shūeisha. In Italia questo manga è arrivato il 22 luglio 2002, grazie alla Planet Manga. Il manga nel 2003 ha vinto lo Shogakukan Manga Award per shōjo. Dalla serie a fumetti è stato creato anche un anime televisivo, prodotto dalla Madhouse e mandato in onda in Giappone sulla Nippon Television dal 5 aprile 2006 al 27 marzo 2007. In Italia i diritti sono stati acquistati dalla Dynit e la serie è stata trasmessa sul canale MTV nel corso del 2007, e su Rai 4 dal 24 ottobre 2010 alla domenica, dalla serie sono stati tratti due lungometraggi. L'anime, comprendente 47 episodi e 3 Special per un totale di 50 episodi. Gli Special sono presenti solo nell'anime e fungono da riassunto della storia, mediante le emozioni di Junko, fino al punto in cui si è interrotta la narrazione.

49


Uscite Manga Stiamo per concludere la prima uscita dello shoujonk magazine così vi offriamo le nuove uscite manga italiane, ma prima v’ informiamo che si conclude Kyou Koi wo Hajimemasu conoscito come Love Begin, di Minami Kanan è un genere shoujo composto da 15 volumi edito dalla Star Comics a 4.20 €

Nelle nuove uscite in edicola troverete invece: ,dal 7 settembre 2013 Battle Royale Angel's Border in Giappone conoscito come Tenshitachino Kokyou di Koushun Takami,

è di genere seinen

composto da un unico volume edito dalla Goen a 4,95€ narra di una classe composta da giovani studenti di una scuola superiore, costretti malgrado loro a partecipare ad un gioco mortale. In un' isola deserta, gli studenti si devono cacciare e uccidere uno con l' altro e l' ultimo che sopravvive, vince. menrte dal 19 settembre 2013 esce Ao Haru Ride, A un passo da te di Io sakikasa composto da 7 volumi ancora in corso edito dalla Planet Manga a 4.30€ Yoshioka Futaba ha le sue valide ragioni per voler "azzerare" la propria immagine ora che è in procinto di cominciare le scuole superiori. Perché lei è carina, e proprio per questo motivo ha sempre calamitato le invidie delle sue compagne di classe delle medie. Inoltre, a causa di un malinteso, non ha mai potuto instaurare un rapporto con l'unico ragazzo che abbia mai amato, Tanaka-kun. Ma ora è determinata ad apparire il meno possibile graziosa, di modo che le sue amiche non possano nutrire gelosia nei suoi confronti. Ma mentre si gode serenamente questa sua nuova esistenza, incontra nuovamente Tanaka-kun... ( *_* che bello non vedo l’ora ch esca siiii ahahahaa ) sempre il 19 esce Young Black Jack di Osamu Tezuka, Yoshiaki Tabata è di genere seinen composto da volumi 3 in corso edito dalla star comics a 5,90€ la vita del giovane Black Jack ai tempi dei suoi studi in medicina negli anni sessanta.

50


Prima di concludere definitivamente come dire se una rivista non ha giochi allora non è completa ^^ e quindi eccoli qui xD Quanto ne sapete di Fullmetal Alchemist Orizontale 4. Homuncolos derivato dalla superbia di 'padre'.5. Ricercato come assassino degli alchimisti di stato.7. Scienza mistica di ametris.8. Il padre di ed e Alphonse Elric.15. L'alchimista nerboruto.17. Lo scambiano spesso per l'alchimista d'acciaio a causa della sua armatura.18. Homuncolus dell'avidità.19. Animale che viene scambiato spesso per un gatto.20. Città del quartiere generale dell'estremo nord.21. Meccanico personale di Ed. 22. Figlio dell'imperatore di xing diventato poi un homuncolos.23. protesi meccaniche che sostituiscono arti mancanti e possono diventare delle armi.24. Città natale di Ed e Al

Verticale 1.Fantoccio di carne creato con la pietra dei filosofi.2. Figura nera presente nel portale della verità che da la piena co scenza a patto di un sacrificio di sangue.3. Antica città dove fu creata per la prima volta la pietra filosofale.5. Luogo leggendario che si dice sia dotato di grandi poteri.6. Nomina militare data agli alchimisti che lavorano per lo stato. 9. Tenente colonnello va sempre in giro con la foto di sua figlia che adora. 10. Alchimista di stato meglio conosciuto come l'Alchimista di Ghiaccio.11. Cerchio alchemico che permette alle anime di essere legata a qualunque oggetto.12. Braccio destro di roy mustang e cecchino provetta.13. Il tapo della serie è in grado di eseguire trasmutazioni senza utilizzare il cerchio alchemico.14. Primo homoncolus con l'aspetto di hoheneim.16. Marchio degli omuncolus.

51


Misaki ed Usui… Misaki è fuggita dall’alieno pervertito di usui xD aiutalo a riacchiaparla…

Finiamo qui la rivista speriamo che vi sia piacciuta alla prossima uscita del SM (shoujonk magazine) le soluzioni saranno poi pubblicate nella prossima edizione ciaoooooooo xD

52



Shoujonk magazine