Page 1

marzo 2009

71•08

LAURA PAUSINI

Doppia tappa fiorentina al Mandela Forum

mostre

GALileo, l’uomo e le stelle

eventi

IRLANDA IN FESTA AL SASCHALL

teatro

grandi musical al teatro verdi


SommaRIO IN CITTà 7

IRLANDA IN FESTA TEATRO

9

Grandi musical al verdi

10

GLI APPUNTAMENTI DELLA PERGOLA

11

IN SCENA AL PUCCINI E SASCHALL

12

TEATRO DANTE e Le LAUDI ARTE E MOSTRE

15

Galileo L’UOMO E LE STELLE

16

le altre mostre MUSICA

18

PAUSINI WORLD TOUR

17

POP E ROCK in città

Supplemento al numero odierno de LA NAZIONE a cura della SPE

nightlife

Direttore responsabile: Giuseppe Mascambruno

20

HAPPY NIGHT

Vicedirettori: Mauro Avellini Piero Gherardeschi Antonio Lovascio (iniziative speciali)

21

i locali della movida

Direzione redazione e amministrazione: Via Paolieri, 3, V.le Giovine Italia, 17 (FI)

BEAUTY 24

Grafica ed impaginazione: Kidstudio Communications srl (FI) Stampa: Grafica Editoriale Printing srl (BO) Pubblicità: Società Pubblicità Editoriale spa DIREZIONE GENERALE: V.le Milanofiori Strada, 3 Palazzo B10 - 20094 Assago (MI) Succursale di Firenze: V.le Giovine Italia, 17 Per la pubblicità: tel. 055-2499203 Per segnalare eventi e manifestazioni: spefi@speweb.it

COCCOLE E RELAX PER IL VOSTRO CORPO AGENDA

31

ARTIGIANARTE AL SASCHALL

32

SALONE DEL MOBILE

33

MUSICA DA CAMERA CON IL MAESTRO LANZETTA

34

SALONE IMMOBILIARE


6


7

EVENTI

Al Saschall Irlanda in festa torna dal 17 al 21 marzo la grande kermesse dedicata agli appassionati di musica e tradizioni celtiche

Cinque serate di musica, danze e sapori d’Irlanda al Saschall di Firenze. Torna, dal 17 al 21 marzo, la XIV edizione di “Irlanda in Festa”. Tutte le sere, dalle 19.30, cinque ore di musiche dal vivo, danze popolari, giochi, degustazioni di piatti tipici, esposizioni e performance. Partenza con il botto martedì 17 per il Saint Patrick Day: a Firenze, come nel resto del mondo, si celebra il Santo Patrono d’Irlanda, che aveva proprio origini italiane. Sul palco, ospite d’eccezione, Pàdraig Rynne (ore 22), tra i più raffinati virtuosi di concertina e personaggio cult della scena folk irlandese. Sono della serata anche l’ensemble di danze popolari Cliffs of Moher e il gruppo di musica celtica Cisalpipers. Mercoledì 18 il ritorno dei Modena City Ramblers (ore 22.15): la band emiliana presenta in anteprima il nuovo album “Onda libera”, in uscita il 10 aprile. In apertura il primo dei tre live che la virtuosa flautista irlandese Nuala Kennedy propone alla kermesse. Giovedì 19 ecco i Whisky Trail (ore 22.30), formazione italiana che da oltre trent’anni segue la “scia del whisky” e della tradizione celtica. In prima serata il secondo live di Nuala Kennedy. Il week-end di “Irlanda in Festa” prenderà il via venerdì 20, con Cliffs of Moher, Careelon e, soprattutto, Davide Van De Sfroos (ore 22.30). Gran finale sabato 21 con i Dervish (ore 21.45), storica band irlandese capace di coniugare tradizione e innovazione, affiancata per l’occasione da Massimo Giuntini & Band, Cliffs of Moher, Altrosuono e Storytellers. Per tutta la durata della manifestazione, spazi espositivi di artigianato celtico, prodotti alimentari e specialità gastronomiche, abbigliamento, dischi, libri, gioielleria e monili della tradizione irlandese. Nel ridotto Saschall (al primo piano), tutte le sere (tranne il 19 marzo), le Painting Steps animano la serata con danze popolari, insegnando passi di danza di jigs e reels. Info: www.saschall.it, 055.6503068, 055.6504112

Ska-P & J-Ax in concerto

Doppio concerto con “Le Nozze di Figaro”. Lunedì 16 marzo il Saschall di Firenze ospiterà (ore 21) il concerto degli Ska-P, mentre giovedì 26 marzo l’Auditorium Flog (ore 21.30) si accenderà con la musica di J-Ax. Dopo tre anni di assenza dai palchi di tutto il mondo e sei anni senza aver pubblicato alcun disco in studio, il grande ritorno degli Ska-P, con il loro mini-tour mondiale, coincide con l’uscita del nuovo album dal titolo Lágrimas y Gozos. Lo show di J-Ax presenterà invece un mix inedito di musica elettronica e live, che caratterizza il suo nuovo album “Rap N’ Roll”. Ecco la formazione che lo accompagnerà nel club tour 2009: Space One, Fabio-B, Guido Style e Dj Zak. Info: www.lenozzedifigaro.it


9

TEATRO

Grandi musical al Verdi In arrivo un classico come “A Chorus Line” e l’esilarante “The SisterS”

Calendario ricco di eventi al Teatro Verdi di Firenze. Dal 13 al 15 marzo (ore 20.45, domenica ore 16.45) la Compagnia della Rancia Giacaranda presenta “A Chorus Line” ideato e originariamente diretto da Michael Bennett, affidato alla regia di Baayork Lee e Saverio Marconi. Un musical emozionante, ambientato nella penombra di un teatro di Broadway. Qui, subito dopo un’audizione, si susseguono i racconti di diciassette personaggi che, attraverso la musica e la danza, condividono con gli spettatori le storie delle loro vite. Per gli amanti della danza, il 19 e 20 marzo (ore 20.45), Pilar Alvarez e Claudio Hoffmann presenteranno “Tango Metropolis”, che vede in scena un quintetto (bandoneon, pianoforte, violino, chitarra, contrabbasso) e cinque coppie di ballerini. Il 31 marzo (ore 20.45, fuori abbonamento), Enzo Sanny presenta Theresa Thomason in “The Sisters”. Con le musiche dei due esilaranti film interpretati da Whoopi Goldberg questo collaudato spettacolo, si presenta, più che come un musical, come una sorta di concerto-racconto, dedicato alle avventure della suora più pazza del mondo. Ad aprile, appuntamento dal 2 al 5 (ore 20.45, domenica 16.45) con Enrico Brignano in “Le parole che non vi ho detto” per la regia di Enrico Brignano. Info: 055.212320, 055.210804, www.teatroverdionline.it

Sabina Guzzanti in Vilipendio Tour

Saschall, 10 marzo (ore 21) Prezzi: posti numerati 35,00/30,00/25,00 euro (+ diritto di prevendita) Sabina Guzzanti è tornata in teatro in “Vilipendio” uno spettacolo interamente dedicato alla libertà d’espressione, che vede l’artista impegnata in un tour nei teatri e nei palasport delle maggiori città italiane. A Firenze torna al Saschall dopo il sold out dello scorso 6 novembre. Da quasi vent’anni Sabina Guzzanti è antagonista rispetto a tutti i poteri costituiti: ogni volta che va in scena un suo spettacolo, l’obiettivo dichiarato è ironizzare sulla società politica smascherandone i difetti, i vizi e le bugie. Negli ultimi anni e in questo show il taglio è più eminentemente politico. Info: www.sabinaguzzanti.it

Solo Show con Vinicio Capossela

Teatro Verdi, 5 e 6 marzo (ore 20.45) Posti numerati: 40,00/32,00/25,00/20,00 euro (+diritti di prevendita) Il nuovo tour teatrale di Vinicio Capossela “Solo Show” è stato immaginato come un concerto - spettacolo ispirato a una sorta di “circo delle stranezze”. L’allestimento prevede, alle spalle dell’artista e ai lati del palco, l’uso di side show banners, teli illustrati e colorati, in un contorno di luce da acquario e lampadine da carnival, da luna park. Vinicio (pianoforti, chitarre, mighty worluzter, farfisa, voci) sarà accompagnato da molti artisti tra cui Christopher Wonder (il mago de Human Pignata), Jessica Love-The Elastic Lady (mangiafuoco, bersaglio del lanciatore di coltelli), oltre che dai musicisti Glauco Zuppiroli, Zeno De Rossi, Vincenzo Vasi, Mauro Ottolini, Achille Succi, Alessandro Stefana. Info: www.bitconcerti.it.


10

Teatro della Pergola Uno, nessuno e centomila

di Luigi Pirandello, con Fulvio Cauteruccio, Alessia Innocenti e Laura Bandelloni.Teatro Studio di Scandicci, dal 18 al 22 marzo (ore21,15) La Compagnia Krypton affronta per la prima volta l’universo pirandelliano scegliendo “Uno, nessuno e centomila”, presentato in anteprima nazionale al Teatro Studio di Scandicci. L’adattamento teatrale del romanzo è affidato al drammaturgo Giuseppe Manfridi che ne ha fatto una riscrittura in cui il ruolo principale è pensato per Fulvio Cauteruccio, affiancato da due attrici. Dopo un lungo periodo di cui il forte rapporto tra Fulvio e Giancarlo Cauteruccio è stato dilatato in messe in scena che si sono avvalse di altri attori, la straordinaria coppia si ricompone in un incontro serrato.

Si apre con un tuffo nel Seicento, il mese di marzo del Teatro della Pergola. Dal 3 all’8 marzo va infatti in scena “Madre Coraggio” di Bertolt Brecht con Isa Danieli, Alarico Salaroli, Marco Zannoni, Lello Serao, Arianna Scommegna e altri. La piéce si ambienta durante la Guerra dei Trent’anni, dalla quale Madre Coraggio vorrebbe tenere lontani i tre figli. Non può però fare a meno di sacrificarli o comprometterli. Dal 10 al 15 marzo ecco “La Signorina Giulia”, il testo più felice di August Strindberg, messo in scena da Vanessa Gravina, Edoardo Siravo e Simonetta Graziano, con un team di esperti ballerini. La storia d’amore fra la contessina Giulia e il servo Jean diviene simbolo della lotta fra i sessi, ma anche fra l’aristocrazia e la classe dei paria, rozza, ma pronta a tutto per impossessarsi del potere. Appuntamento spassoso, dal 17 al 22 marzo, con “Il signore va a caccia”. Equivoci e giochi di parole sono gli ingredienti del vaudeville, genere teatrale francese che conosce in George Feydeau il suo esponente più fecondo e in Mario Scaccia l’interprete italiano più alto, qui in scena con Debora Caprioglio, Rosario Coppolino ed Edoardo Sala. Ancora risate dal 24 al 29 marzo con “Rumori fuori scena” di Michael Frayn . La Compagnia Attori & Tecnici rende omaggio al regista Attilio Corsini riproponendo questo spettacolo cult. Info: 055.2264353, www.pergola.firenze.it.


11

Teatro Puccini

Dopo “Articolo Femminile, analisi illogica della carta stampata”, con Daniela Morozzi e Stefano Cocco Cantini (28 febbraio ore 21 e 1° marzo,ore 16.45), “L’ultima astronave” di Stefano Benni parte il 5 marzo, dal teatro Puccini di Firenze. Una storia del mondo, fra scienziati pazzi, un dicitore, un pianoforte e uno schermo dove appaiono quadri famosi e sorprese. Un viaggio ironico e crudele, in ciò che di meglio e peggio l’uomo ha da mostrare. La voce di Stefano Benni, la musica di Umberto Petrin, l’invenzione scenica di Fabio Vignaroli, per uno spettacolo che segue il successo di “Misterioso”. Il 6 e 7 marzo ecco invece Marco Paolini in “Album d’Aprile (tra un campo di rugby e la piazza)” con musiche di Lorenzo Monguzzi: il racconto del passaggio dalla giovinezza alla maturità di ragazzi di provincia. Il 13 e 14 marzo il Teatro dell’Archivolto, con la Fondazione Giorgio Gaber, presenta “Il Dio Bambino” un monologo interpretato da Eugenio Allegri scritto da Gaber e Luporini e affidato alla regia di Giorgio Gallione. Una normale storia d’amore dà agli autori l’occasione di indagare su ciò che oggi dovrebbe essere un uomo. Comicità in scena il 19 marzo con Novello Novelli in “Ridere fa buon sangue”. Il 20 e 21 ecco invece Lella Costa in “Ragazze” alla scoperta della fatica, la leggerezza, il dolore, la rabbia, i desideri, l’arme e gli amori delle donne. Il 27 e 28 marzo Dado sarà protagonista di “Onesto ma non troppo”, con la collaborazione di Mario Scaletta e la regia di Augusto Fornari. Una piece che racconta la vita quotidiana e i nostri tic, in un incrocio fra musica e teatro. Gli spettacoli iniziano alle ore 21. Info: 055.362067, www.teatropuccini.it

Checco Zalone & Bend Laiv Tour

Saschall, 7 marzo (ore 21). Luca Medici (alias Checco Zalone), forse la novità più interessante dell’ultima edizione di Zelig Circus, dominatore delle classifiche dell’estate dei mondiali 2006 con “Siamo una squadra fortissimi”, approda in teatro con uno spettacolo comico che non trascura interessanti percorsi musicali. Checco è accompagnato dalla band “I Mitili Ignoti” (Beppe Sequestro - basso, Egidio Maggio - chitarra, Paolo Iannattone - tastiere, Felice Di Turi - batteria), la stessa formazione che lo ha accompagnato dal vivo nelle sue esibizioni a Zelig durante l’ultima edizione (dal Teatro degli Arcimboldi in onda su Canale 5 in prima serata).


12

Le Laudi commedie e non solo

Commedie, ma non solo, al teatro Le Laudi di Firenze, in via Leonardo da Vinci 2/r. Il 7 e 14 (ore 21), l’8 e il 15 marzo (ore 17) in programma “La veglia sull’aia”, presentato da Arché e Namasté Teatro, con la regia di Rita Serafini e la partecipazione straordinaria di Lisetta Luchini. Nato da un’idea di Beppe Ghiglioni, lo spettacolo è dedicato all’antica abitudine di “andare a veglia”, dando libero sfogo alla poesia, al canto e al gioco. Il 21 (ore 21) e 22 marzo (ore 17) La Fenice Produzioni e Teatro San Leonardo presentano Carlo Croccolo, Cristina Caldani e Marco Paoli in “Medico per forza” di Molière, per la regia di Maurizio Annesi. Per Molière l’umanità si divide in due schieramenti: i grandi ingannatori con la loro sete di potere e denaro; il gregge dei perdenti, creduloni e sognatori. In mezzo, un diavolo imprendibile che si beffa di tutti e si fa da tutti beffare: Sganarello, il “Medico per forza” appunto, che riscatta con lo scherzo e la follia l’incongruenza del mondo. Il 28 (ore 21) e il 29 marzo (ore 17), la Compagnia italiana di Prosa presenta infine i tre atti “Finzioni”: “La Signora Frola e il Signor Ponza suo genero” di Pirandello, “L’Aumento” di Buzzati e “L’Amicizia” di De Filippo. Lo spettacolo, affidato alla regia di Saverio Soldani, affronta il tema della verità e dell’identità, del vero e del falso, dell’essere e dell’apparire. Info: 055.572831, www.teatrolelaudi.it

Coatto Unico al Teatro Dante

Giorgio Tirabassi presenta “Coatto Unico… senza intervello” il 6 e 7 marzo (ore 21) al Teatro Dante di Campi Bisenzio. Nonostante il successo delle serie tv “Distretto di Polizia” e “Paolo Borsellino”, Tirabassi non ha mai smesso di scattare istantanee ironiche e spietate della sua città. In questo spettacolo dà vita a molteplici personaggi: dal “tossico” che ironizza sulla sua quotidianità, all’evasore fiscale arrogante e strafottente. Lo accompagnano Daniele Ercoli (contrabbasso) e Giovanni Lo Cascio (percussioni). Il racconto della vita di un artista in tournée é invece “Capodiavolo”, in scena il 21 (ore 21) e il 22 marzo (ore 17 ). Il progetto di teatro/canzone è scritto, diretto e interpretato da Alessandro Benvenuti, accompagnato musicalmente da Antonio Superpippo Gabellini, Arlo Bigazzi, Sergio Odori e Vittorio Catalano. Il 7 e il 21 marzo (ore 18) gli spettacoli saranno preceduti dall’incontro con gli artisti nel foyer, mentre i più piccoli (ore 21) potranno assistere gratuitamente alla rassegna di fiabe, riservata ai figli degli spettatori. Il 28 marzo (ore 21) seguirà CineCampiKiné, la rassegna cinematografica itinerante a cura dell’associazione EkKo!. Mauro Campobasso & Mauro Manzoni Ears Wide Shut presentano “Omaggio a Stanley Kubrick: un progetto audiovisivo”. Info: 055.8940864, www.teatrodante.it


13


14


15

ARTE&MOSTRE

L’Uomo e le Stelle Dal 13 marzo al 30 agosto, la storia dell’astronomia in mostra a Firenze per celebrare i 400 anni delle sensazionali scoperte di Galileo Nell’Anno Internazionale dell’Astronomia, Firenze rende omaggio a uno dei suoi figli più geniali con una grande mostra a Palazzo Strozzi: “Galileo. Immagini dell’universo dall’antichità al telescopio” (13 marzo – 30 agosto), appuntamento principe delle Celebrazioni Galileiane, consacrato dall’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Galileo è la figura cardine nel rapporto dell’uomo con la realtà. La sua intuizione di puntare il cannocchiale verso il cielo, 400 anni fa, apre la strada alla scienza moderna. La mostra inizia con le visioni mistiche dell’antico Egitto e della Mesopotamia; prosegue con le cosmogonie greche, attraversa le architetture planetarie di Tolomeo e dell’astronomia araba, rievoca le rielaborazioni cristiane e approda alle tesi di Copernico, che ispirarono Galileo e Keplero, contribuendo

all’affermazione, con Newton, della nuova concezione dell’Universo. Arricchito da applicazioni multimediali, questo percorso è illustrato da reperti archeologici, strumenti, atlanti celesti, dipinti (affreschi pompeiani inediti, oltre a Botticelli, Rubens, Guercino), sculture e modelli cosmologici. Tra gli oggetti più spettacolari l’arazzo astronomico di Toledo, l’Atlante Farnese, il dipinto Linder Gallery Interior esposto per la prima volta e il solo cannocchiale di Galileo esistente. Tante anche le iniziative pensate per i ragazzi. Ideata e curata da Paolo Galluzzi, direttore del Museo di Storia della Scienza, la mostra è promossa dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze con il Ministero, il Comitato per le Celebrazioni Galileiane 2009-2010, la Regione Toscana e la Fondazione Palazzo Strozzi.

GALILEO L’UOMO E LE STELLE

Firenze, Palazzo Strozzi. Dal 13 marzo al 30 agosto Orari: tutti i giorni ore 9-20; giovedì ore 9-23. Info: 055.2645155 www.palazzostrozzi.org

I Marmi Vivi di Bernini

Firenze, Museo Nazionale del Bargello via del Proconsolo 4 Dal 3 aprile al 12 luglio Info: 055.294883, www.firenzemusei.it Firenze rende omaggio a Gian Lorenzo Bernini (1598-1680) e alle sue qualità di ritrattista. L’esposizione “I Marmi Vivi. Gian Lorenzo Bernini e la nascita del Ritratto Barocco”, dal 3 aprile al 12 luglio al Museo del Bargello, avrà due sezioni: “Bernini ritrattista: l’esordio e l’ascesa” e “I ‘ritratti parlanti’ (1630-1640)”. Il ritratto scolpito ebbe grande diffusione nella Roma del Seicento e proprio Bernini contribuì al passaggio da immagini severe e compassate a figure molto più realistiche, i “ritratti parlanti”. In un confronto diretto con i busti, verranno esposte alcune opere dei massimi protagonisti della pittura del tempo ai quali Bernini pare rapportarsi, da Rubens a Carracci, da van Dyck a Pietro da Cortona. Presenti anche due dipinti di Bernini (Ritratto di Urbano VIII e Autoritratto degli Uffizi) e alcuni ritratti di Giuliano Finelli, allievo di Gian Lorenzo.


16

Impruneta 7 secoli di cotto

Impruneta (Fi) piazza Buondelmonti Dal 23 marzo al 23 luglio Orario: da giovedì a domenica, 10-13 e 15-19 Info: 055.203641 Il cotto dell’Impruneta compie 700 anni. Sette secoli di vita documentati all’Archivio di Stato da un atto notarile datato 23 marzo 1309, primo statuto della corporazione dei fornaciai, produttori di brocche, orci, mattoni, sculture e vasi pregiati. Proprio il 23 marzo, debutterà in tutto il Chianti un fitto calendario di iniziative per celebrare il cotto che, a cominciare dalla cupola del Duomo, rappresenta uno degli elementi artistici e architettonici più riconoscibili del territorio fiorentino. L’evento maggiore è la mostra di sculture e manufatti (23 marzo-23 luglio) con il titolo “Il cotto dell’Impruneta. Maestri del Rinascimento e le fornaci”. Tre le sezioni: architettura, manifatture locali e scultura rinascimentale in terracotta.

Pietro Benvenuti pittore imperiale

Galleria Palatina e Galleria d’Arte Moderna Piazza Pitti 1. Dal 10 marzo al 21 giugno. Orario: 8.15 - 18.50 (lunedì chiuso) Info: 055.294883, www.polomuseale.firenze.it Si svolgerà dal 10 marzo al 21 giugno, alla Galleria Palatina e Galleria d’Arte Moderna, la mostra “Pittore Imperiale. Pietro Benvenuti alla Corte di Napoleone e dei Lorena”. L’esposizione illustra la storia artistica di Benvenuti (1769 - 1844), ne espone le opere più significative, mettendole a confronto con quelle dei suoi primi maestri e degli artisti incontrati a Roma nell’Accademia dei Pensieri. La Sala Bianca della Galleria d’Arte Moderna ospiterà i dipinti degli anni napoleonici. L’allestimento ruoterà intorno al grande quadro di Pirro, presentato al pubblico dopo il restauro. L’itinerario della mostra includerà la Sala di Ercole e terminerà con una sezione dedicata ai dipinti degli anni della Restaurazione. Il confronto con alcuni dipinti dei contemporanei Luigi Sabatelli e Giuseppe Bezzuoli dimostra che Benvenuti, maestro classicista, seppe almeno in parte condividere le istanze di veridicità della successiva generazione dei “moderni”. Pietro Benvenuti è il massimo protagonista dell’arte toscana nel passaggio dal neoclassicismo al romanticismo.


17

Memorie dell’Antico nell’Arte del Novecento

Museo degli Argenti, Palazzo Pitti, Piazza Pitti 1 Dal 14 marzo al 12 luglio. Orario: da lunedì a domenica (marzo 8.15 – 17.30, aprile 8.15 – 18.30) Info: 055.294883, www.polomuseale.firenze.it L’arte dell’antichità riflessa nell’arte del Novecento e dei nostri giorni. Pitture e sculture che hanno attraversato i secoli, dagli etruschi al Rinascimento, a confronto con Picasso e Dalì, Modigliani e De Chirico, Soffici, Morandi e molti altri. La mostra “Memorie dell’Antico nell’Arte del Novecento”, dal 14 marzo al 12 luglio al Museo degli Argenti di Palazzo Pitti, presenterà oltre 130 opere, con una serie di accostamenti significativi di arti applicate: i vetri di Ercole Barovier e Carlo Scarpa con i reperti del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, i gioielli del Novecento con le collezioni Medicee di Palazzo Pitti. La mostra vuole così dimostrare la forza innovativa e la carica rivoluzionaria dell’arte del XX° secolo, contrapposta a un Neoclassicismo storico ormai vuoto di contenuti. Già presente nelle opere di Picasso di inizio Novecento, il ritorno alle origini diventò la spinta creativa anche per una generazione di artisti italiani: Carrà, Severini, Soffici, De Chirico, Morandi, Modigliani (in mostra la sua Testa di donna proveniente dal Metropolitan di New York). Anche gli artisti stranieri hanno avvertito il fascino del nostro passato, a partire da Salvador Dalì, che in opere quali la Nascita dei desideri liquidi del 1931-32, cita letteralmente la celebre Corniola con Apollo, Marsia e Olimpo appartenuta a Lorenzo il Magnifico.

La Madonna del Cardellino Proroga fino al 15 marzo

Firenze, Palazzo Medici Riccardi, via Cavour 3 Fino al 15 marzo. Orario: 9-19 (mercoledì chiuso) Info: www.provincia.firenze.it Visto lo straordinario successo riscosso fin dal primo giorno dell’esposizione, è stata prorogata la mostra della “Madonna del Cardellino” a Palazzo Medici Riccardi, che durerà quindi fino al 15 marzo. Dal 23 novembre le sale di Palazzo Medici Riccardi sono quotidianamente affollate per la mostra “L’amore, l’arte e la grazia - Raffaello: la Madonna del Cardellino restaurata”. Da qui, l’idea di prorogarla di due settimane. Dopo quasi nove anni di restauro, la “Madonna del Cardellino” è tornata ai colori originali. Gli studi hanno evidenziato le parti originali di Raffaello, quelle del primo restauro e gli interventi successivi. Il ripristino è stato possibile grazie agli strumenti disponibili oggi.


18

MUSICA

Pausini

World Tour Luca Carboni

Il tour di Luca Carboni nei principali teatri italiani approderà il 9 marzo (ore 21) al Teatro Puccini di Firenze. Il concerto segue l’uscita del nuovo album “Musiche Ribelli”, una raccolta di riletture di brani dei cantautori degli anni ‘70. L’artista sarà accompagnato dalla sua band composta da Antonello Giorgi (batteria e percussioni), Ignazio Orlando (basso), Fabio Anastasi (pianoforte e tastiere), Mauro Patelli (chitarre) e Vincenzo Pastano (chitarre). Una parte del concerto lo vedrà affiancato dalla chitarra e dalla voce di Riccardo Sinigallia, con cui duetterà in “La casa di Hilde” e “Ho visto anche degli zingari felici”. Durante i concerti, Carboni passerà da una dimensione acustica a una più elettrica, proponendo brani dell’ultimo album e del suo repertorio. Tra i brani presenti nel disco: “Raggio di Sole” di De Gregori, “Venderò” di Bennato, “Vincenzina” di Jannacci, “Musica ribelle” di Finardi e ancora brani di Guccini, Bertoli, Dalla e Battiato. Posti numerati: 30,00/22,00 euro (+ diritti di prevendita) Info: www.bitconcerti.it

Antonacci Il cielo ha una porta sola Doppia tappa fiorentina, l’11 e 12 marzo (ore 21) al Nelson Mandela Forum, per il nuovo tour mondiale di Laura Pausini, che toccherà anche Stati Uniti, Canada, America Latina e Australia. “Laura Pausini - World Tour 2009” arriva a due anni di distanza dal concerto-evento di San Siro del giugno 2007 (prima donna ad esibirsi all’interno dello stadio milanese) e a quattro dal precedente tour mondiale che in quasi 60 date ha totalizzato oltre 500.000 spettatori. Il tour 2009 sarà l’occasione per ascoltare live i brani del nuovo album “Primavera in anticipo” e le hit indimenticabili del repertorio dell’artista. Il nuovo album di Laura, uscito il 14 novembre in contemporanea in tutto il mondo ha dominato la classifica degli album più venduti in Italia, guadagnando ben cinque dischi di platino in solo un mese. È composto da 14 tracce inedite e anticipato dal singolo “Invece No”, presentato il giorno stesso dell’uscita dell’album a Roma in una gremita piazza di Spagna. Il cd è realizzato anche in versione spagnola e include un suggestivo duetto con James Blunt. Posti numerati: 40,00/34,00/32,00 euro (+ diritti di prevendita) Info: www.laurapausini.com

Arriva il 25 marzo (ore 21) al Nelson Mandela Forum di Firenze “Il cielo ha una porta sola in Tour”, seconda parte del nuovo tour di Biagio Antonacci. Il tour è infatti diviso in due parti e prevede due diverse ambientazioni: la prima avrà come cornice i teatri italiani, in un’atmosfera più intima. La seconda, che partirà il 13 marzo, si svolgerà nei palasport della penisola, dove tutta l’anima Rock del cantautore potrà esprimersi. Si riconferma così il feeling tra il cantautore milanese e i grandi numeri dei palazzetti, a un anno di distanza dall’ultimo tour che ha registrato il tutto esaurito. Il nuovo tour segue l’uscita dell’omonimo album che, a sette settimane dalla pubblicazione, vantava già un triplo disco di platino. Biagio Antonacci, nella seconda parte del tour, riproporrà al pubblico tutti i brani che hanno reso la sua carriera una delle più eterogenee del panorama musicale italiano e che lo avvicinano così empaticamente a chi lo ascolta. Prezzi: posto unico e numerato 40,00/35,00/30,00 (+ diritti di prevendita) Info: www.bitconcerti.it


19

Franco Battiato Live in Theatre

Battiato si ripresenta al pubblico con il nuovo repertorio del secondo capitolo dei suoi Fleurs. L’appuntamento a Firenze è il 17 e 18 marzo (ore 21) al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Accompagnato dalla sua più rodata formazione, Battiato ricreerà la magia di canzoni splendide nel contesto raccolto del teatro. Fleurs 2 è il capitolo conclusivo della trilogia iniziata nel 1999 con il primo Fleurs, che inaugurava un modo originale di affrontare la rilettura di grandi canzoni del passato. Nell’album Fleurs 2, ma non nel live (salvo sorprese), molte canzoni vedono Battiato affiancato da alcune fra le voci più interessanti del panorama musicale internazionale, come Carmen Consoli, Sepideh Raissadat e Anne Ducros. Posti numerati: 45,00/35,00/20,00 euro (+ diritti di prevendita) Info: www.battiato.it

Giusy Ferreri Tour 2009

Giusy Ferreri, vera rivelazione del 2008, affronterà dal vivo i suoi grandi successi il 31 marzo (ore 21), al Saschall di Firenze. Il Tour 2009 segna il culmine di una stagione consacrata dal primo album di inediti “Gaetana”, che contiene tra gli altri “Novembre”, per 13 settimane numero uno della classifica dei singoli digitali. Un successo straordinario, quello di Giusy Ferreri, iniziato con la pubblicazione del singolo “Non ti scordar mai di me”, presentato nella scorsa edizione del talent show X Factor. Poi la rapida trasformazione in una delle star più brillanti del panorama italiano. Lo show vedrà al centro i brani dell’album “Gaetana” che ha visto la partecipazione di Michele Canova e Tiziano Ferro, oltre che di autori come Linda Perry, Roberto Casalino e Sergio Cammariere. Sul palco, una band d’eccezione: Andrea Polidori (batteria), Simone Bertolotti (tastiere), Elvezio Fortunato (chitarra) e Andrea Torresani (basso). Galleria numerata 25,00 euro. Posto unico 20,00 euro (tutti + diritti di prevendita) Info: www.giusyferreriofficial.it

Vanoni in Più di me Tour

Dopo l’anteprima di Milano, parte il tour teatrale di Ornella Vanoni. La tappa fiorentina del “Più di me Tour 2009” è fissata per il 21 marzo (ore 20.45) al Teatro Verdi. A ottobre è uscito “Più di me”, l’album di duetti di Ornella Vanoni. Quello con Ramazzotti (“Solo un volo”) e quello con Mina (“Amiche mai”) sono due duetti inediti, mentre gli altri, realizzati sulle canzoni più significative del repertorio della Vanoni, sono con i Pooh, Giusy Ferreri, Jovanotti, Claudio Baglioni, Gianni Morandi, Lucio Dalla, Fiorella Mannoia e Carmen Consoli. Posti numerati: 45,00/40,00/35,00/30,00/22,00 euro (+ diritti di prevendita). Info: www.bitconcerti.it


20

NIGHTLIFE

Happy night LE PROPOSTE DELLA MOVIDA FIORENTINA E NON SOLO

Jazz & Blues Session

Cavalli Club accende la notte

Negli spazi di una ex chiesa attigua alla basilica del Carmine, in piazza del Carmine 7/R-8/R, nel centro storico di Firenze, Roberto Cavalli ha aperto il suo primo Cavalli Club, una formula che interpreta una nuova concezione della vita notturna. Un locale cangiante nel corso delle ore: bar, ristorante dalla cucina moderna, ma anche club per spettacoli e live music. Nel segno eccentrico della maison, lo stilista si è ancora avvalso dell’architetto Italo Rota, già autore del Just Cavalli Café a Milano. Il locale, ristrutturato dal designer fiorentino, è stato progettato con una nave planata al centro della navata, in oro e acciaio, che non tocca pareti e soffitto. L’allestimento non incide sul contenitore architettonico, in quanto poggia sul pavimento e può essere smontato all’occorrenza. Il gioco di riflessi e specchi, oltre a moltiplicare e diluire lo spazio, crea armonia tra la struttura storica e quella contemporanea. Aperto dal martedì alla domenica, dalle 19 alle 3. Info: 055.211650, www.cavalliclub.com

Adam Ficek al Siddharta

Grande evento il 13 marzo al Siddharta di via Traversa Pistoiese 83, a Prato. Adam Ficek, alias Roses Kings Castles, aprirà infatti il suo tour italiano proprio partendo dal locale di Prato. Il sabato, invece è dedicato ad artisti di tutti i generi: il 7 marzo si esibiscono i Vomitory; il 14 i Kee Marcello; il 20 serata dedicata ai Joy Division; il 28 notte dal sapore rock’n’roll e heavy metal con Crucified Barbara. Il venerdì infine è “My generation”, con musica live indie – electro – no wave. Info 338.6314824, www.siddhartaclub.it

Un mese a tutta Jam Session al Jazz Club. Il martedì è blues con la Stay Free Band e il mercoledì è jazz con il Trio Inferno. In settimana poi si susseguono a marzo numerosi concerti: il 5 marzo Giacomo Aula & Daniele Malvisi reunion; il 6 Lele Fontana & the Jammin Trip; il 7 Claudia Tellini Quartet; il 13 Francesco Santucci & The Sultans of swing; il 14 Zeenze Double Quartet; il 20 Sunrise Jazz Orchestra; il 21 IFS (Italian Funky Sound); il 26 KaraoKlub; il 27 festa cubana animata dal Perfidia Quartet; il 28 Caterina Palazzi Quartet. Ingresso riservato ai soci con tessera annuale. Info: 055.2479700 www.jazzclubfirenze.com

Sensuality Party al Kitsch2 Nuovo appuntamento “Sensuality Party” al Kitsch2 di via San Gallo 20/R: ogni sabato una serata gaylesboetero, che abbina la buona cucina alla musica e alla sensualità, con cene a tema, la presenza di Drag Queen, Go Go Boys e selezioni musicali fino a notte fonda. Il martedì è “Beer Party”, con possibilità di gustare bionde e scure da ogni parte d’Europa e del mondo e cocktail a base di birra. Il mercoledì “Erasmus Night”, serataritrovo per tutti gli studenti universitari italiani e stranieri in collaborazione con “Cittadini Del Mondo”. Il giovedì ecco “Spaghetti a Mezzanotte”, mentre il venerdì è in programma musica con dj-set con feste a tema. La domenica e il lunedì infine “AperiParty”, una cena completa come al ristorante al prezzo di un aperitivo. Info: 328.9039289


21

Un tuffo nel gusto da Splash

“Splash”, l’accogliente ristorante-pizzeria all’interno della terrazza di Bellariva, sul Lungarno Aldo Moro 6, organizza tutte le sere aperitivo e cena, con menu alla carta con piatti toscani rivisitati o pizza cotta in forno a legna. Il sabato, spazio alla musica dal vivo con il vivace piano bar di Ernesto Canino e i maggiori successi degli anni ’60-’70-’80-’90 italiani e stranieri. In programma anche eventi artistici e culturali, manifestazioni sportive e party per presentazioni di nuovi marchi. Info: 055.3905722, 335.7227022

Tenax Stylosophy

Venerdì prosegue la nuova serata Stylosophy al Tenax di via Pratese 46 r. La consolle è affidata ai resident Miss Paulette e Gabriele Franci accompagnati dalla vocalist Lucy. Sabato notte l’appuntamento è con il famoso Nobody’s Perfect. Da non perdere: il 7 marzo Sonotheque live, Philip & Cole, Mathias Kaden; il 14 Alex Neri and Friends; il 21 Kreon, Ilario Alicante, Ian Ludwig; il 28 Zip e Gabry Fasano. Per raggiungere il locale è attivo un servizio free bus da piazza Indipendenza. Info: www.tenax.org

Full Up Fem

Continua il venerdì Fem (Florence Electronic Movement) al Full Up di via della Vigna Vecchia 23/r, con dj’s di fama internazionale e performance live che da sempre vantano un numeroso ed affezionatissimo pubblico anche grazie ai dj resident Emijay, Uaui & Ponz. Da non perdere: il 6 marzo Athos dj set, il 13 Margaret Dygas, il 20 Touane dj set, il 27 Emijay & Friends. Info:www.fullupclub.com

Il Tegolaio restaurant In Florence

Un nuovo ristorante ha riaperto i battenti nel cuore di Santo Spirito. Il Tegolaio, situato in Borgo Tegolaio 17/r, ha deciso di improntare la propria gestione su uno staff giovane, che ama accostare le più antiche arti culinarie toscane, con le ultime avanguardie in fatto di ricette e rivisitazioni appartenenti a diversi filoni gastronomici. Il tutto, in un ambiente soft ed elegante, organizzato in due intime salette, più una zona con cucina a vista. Ai fornelli, lo chef piemontese Carlo Bigi propone un menù che spazia dalla carne al pesce, miscelando in maniera giocosa piatti toscani a ricette internazionali. Per l’8 marzo, festa della donna (35 euro inclusi i vini): filetto di maialino marinato ai frutti di bosco, pici in salsa di coniglio e salvia, tournedos di filetto, sformatino alle erbe e salsa al parmigiano invecchiato 4 anni, cremoso al cioccolato profumato al cardamomo e riso soffiato caramellato. Aperto a cena dal martedì al sabato. La domenica a pranzo. Info: 055.2382290, 335.6345795.


22

Concerti al Viper

Concerti e feste da non perdere al Viper. Sabato 4 marzo il locale ospiterà il tour di Cristina Donà, che si esibirà insieme a Francesco Garolfi. Era dal 2006 che si attendeva il ritorno in veste acustica di questa grande artista e le sorprese non mancheranno. Venerdì 6 marzo sarà la volta di Alter*nite con Ninja dj dei Subsonica, sabato 7 Progetto 33 con Joseph Capriati, il 12 Animal Collective, il 13 Queer Aboard, festa gay, lesbica e trans, il 20 Alter*nite e Barcollo ma non mollo, il 21 Progetto 33 con Krakatoa, il 26 “AC/DC Animal Party”, il 27 Bugo in concerto. Info www.viperclub.eu

Buffet sul lago

Gustose portate e live dance al Rivasud di Barberino di Mugello, aperto dal martedì alla domenica. Si parte con “Enologica”, serata di degustazione dei migliori vini e champagne italiani e internazionali. Il mercoledì è “Happy Karaoke”: tra coloro che canteranno sul palco verrà estratto un fortunato vincitore di un viaggio per due persone offerto dalla catena Iperclub Vacanze. Il giovedì è “La Noche Latina”, appuntamento interamente dedicata ai suoni e tradizioni latinoamericane. Dalle 22 sarà anche presente lo staff della scuola di ballo “Salsando” di Borgo San Lorenzo, a disposizione gratuitamente con consigli e prove. Ogni domenica “Apericena Party”, con un mega buffet. Ogni sera l’ingresso al locale è gratuito. Info: 055.8479405, www.rivasud.it

Flog fra live e risate

Serate di musica live e martedì di match di improvvisazione teatrale alla Flog di via Mercati 24/b.. In programma: il 5 marzo Kocani Orkestar, il 6 David Rodigan e Jaka & Fire Band, il 7 Rino Gaetano Band, il 13 Taranta Nait Intern con O’Death e Martinicca Boison, il 14 Malfunk, il 19 Seun Kuti & Fela’s Egypt 80 Band, il 20 Lee Scratch Perry & Adrian Sherwood, il 21 Eagles of Death Metal e il 28 The Skatalites. Info: www.flog.it

Closer Club

Photo night al Closer di piazza Ghiberti 17/r. Ogni martedì i clienti del locale potranno farsi fotografare da Sara Lux e Tinebra durante la notte “Enjoy the 80’s” con Nevrosis dj. Il lunedì e il mercoledì l’appuntamento è con Glam’N’Metal Night. Il martedì è “Enjoy the 80’s” con i djs Koan e Nevrosis. Il giovedì “Gothic night” con i migliori djs goth, dark e ebm. Il venerdì segue Friday i’m in love night con Stone dj e il sabato, per la Rockstar Night, gira i dischi Lorenzo dj. Infine la domenica il Closer propone una sfida jazz aperta a tutti i clienti, con Stefano Bartoli alla tromba. Ingresso con tessera Acsi. Info: www.closer.forumfree.net


23

8 marzo sexy… Ginger, art & music

Torna in piazza Matteotti a Scandicci il Ginger Zone. Tanti eventi a ingresso gratuito che metteranno in primo piano le energie creative del territorio, promuovendo giovani artisti. Il programma si apre il 6 marzo, con l’inaugurazione della mostra di Alessandro Ricci e la sua performance “Smog painting e altro”. In questa occasione sarà ospitato il concerto del quartetto freejazz Kinshasa. A seguire: il 7 marzo i fiorentini Scott Walk; il 13 la band finalista del Rock Contest, La Materia Strana, il 14 marzo dj Masteredo e dj Ricky; il 27 Do the right IN side, che ha fatto del ginger zone il quartier generale dell’hip hop underground e della breakdance. Info: www.switchproject.net

House in topless allo Yab

Continua il cammino di Guilty, il sabato dello Yab di Firenze, in via Sassetti 5r. Tutte le settimane si alternano numerosi ospiti dai piccoli club di Saint Tropez, Nizza e Cannes, ma anche Miami e San Francisco. La filosofia della serata è riportare a Firenze la musica house di classe, ancora vivissima nei club più “stilosi” del mondo. Sabato 7 marzo nel locale girerà i dischi Gianni Romano, napoletano doc, star della musica house ed elettronica, che si sta affermando nel panorama dance internazionale con il suo gruppo Daddy’s Groove. Il 14 marzo l’house di Chicago arriverà con Robert Owens, “the singing dj”. Il 21 la scena sarà affidata a Stefano Noto, inventore del marchio “Juice”, la one-night che negli anni ‘90 ha rivoluzionato le tendenze house. Il 28 marzo appuntamento con Niki Belucci, dj ungherese che si scatena in topless in consolle, in un mix esplosivo di house, deep e trance. Info: 055.215160.

Notti piccanti al Sexy Disco Excelsior di via Pistoiese 185. Nel locale di San Donnino, ogni serata si apre alle 21 con una ricercata cena erotica servita da sensuali cameriere. La notte poi procede con lap dance e sexy show con le 40 bellissime ragazze di casa. Ogni mese al Sexy Disco Excelsior si alternano sul palco famose pornostar provenienti da tutta Europa, che intrattengono i clienti del locale con coinvolgenti sexy show fino a tarda notte. L’ingresso al locale è aperto anche alle donne, che entrano gratis. L’8 marzo però sarà dedicato agli uomini con una sexy “Festa dell’Uomo”. Per i fumatori è inoltre stata realizzata una nuova sala ristorante con 40 posti a sedere per gustare le squisite portate del menù del Sexy Disco Excelsior. Aperto dal martedì alla domenica dalle 21 alle 4. Info: 329.1333483 www.sexydiscoexcelsior.it


24

BEAUTY

COCCOLE E RELAX PER IL VOSTRO CORPO

Hidron festeggia le donne

In occasione della festa della donna Hidron organizza, dal 2 all’8 marzo, una settimana di eventi, promozioni e iniziative. In programma, in particolare, dal 4 al 7 marzo, prova trucco gratuita dalle ore 16.00 alle 20. Per partecipare basta prenotare al numero 055.892500 interno 1. Inoltre, sabato 7 marzo, ecco “Hidron Olistico & consulenza estetica gratuita”. Alla magia del percorso olistico, in programma ogni sabato, solo in questa occasione verranno abbinate consulenze gratuite di medicina estetica. Dalle 20 alle 23, chi parteciperà al percorso olistico e non, potrà richiedere anche un parere estetico gratuito al dottor Ennio Losi. Per prenotare le consulenze contattare il numero 393.3334956. Per il sabato olistico invece 339.6508858. L’8 marzo, giorno della festa della donna, sconti speciali proprio per il gentil sesso, per la partecipazione a Hidron Olistico. Dalle ore 20, il relax e il divertimento sono solo donna! Percorso benessere, massaggi, tarocchi, attività relax, attività divertenti, musica dal vivo e cena a un prezzo promozionale. Prenotazioni al numero 339.6508858. Infine, solo per le nostre lettrici, in omaggio un tour per provare tutte le aree della struttura accompagnate da un personal trainer. Il servizio (non cumulabile) è disponibile su prenotazione chiamando il numero 055.892500 e presentandosi all’ingresso con questa pagina di “30 Giorni&30 Notti”. Info: www.hidron.it

Marzo è Yoga, da Tropos

Non una semplice palestra o piscina, ma un luogo dedicato all’armonia del corpo e della mente. Tropos, in via Orcagna 20/a, a Firenze, mette a disposizione tutti gli strumenti e le professionalità per raggiungere l’equilibrio tra la forma fisica e il benessere psichico, con piscine, vasca idromassaggio, Spa benessere, percorso relax termario, area dimagrimento, area gravidanza e benessere, acquaticità dai 4 mesi, corsi, palestra, Sala Wellness, sala spinning, Equa area posturale, massaggio energetico posturale, pilates, percorso bio-energetico. E a marzo, Tropos propone un corso di Atha Yoga, il martedì e giovedì mattina dalle ore 11 alle 12. Lo Yoga aiuta a comprendere che la felicità deve essere cercata dentro di noi, con l’armonia di corpo, mente e anima. Praticando le posture yoga, gli esercizi di respirazione e la meditazione, si può arrivare a raggiungere l’equilibrio fisico, psichico, mentale e spirituale. Ecco alcuni vantaggi della pratica Yoga: elimina lo stress; fa scomparire le tensioni psichiche, le depressioni, le nevrosi; amplifica la memoria e i processi mentali; equilibra le strutture dell’essere; stimola il sistema immunitario; induce uno stato profondo di calma e pace interiore; migliora la capacità di comunicare; armonizza la vita sessuale; amplifica la fiducia in se stessi; fortifica e tonifica la muscolatura; apre a una comunicazione spirituale autentica con l’Universo e con Dio. Info: 055.678381, www.troposclub.it


25

Soulspace, festa dell’anima

A Soulspace, mercoledì 11 febbraio, moltissimi invitati-amici sono arrivati per un “dinner with friends”, in un’atmosfera unica di candele, con buffet turco. Tra i primi ad arrivare Diego e Fiona Paternò di San Giuliano, il direttore della Fondazione Palazzo Strozzi James Bradburne con la moglie Marina, Simone Rucellai, con Cristina Badella e Davide Bollati, proprietario del brand Comfort Zone, linea cosmetica e filosofia di Soulspace. Tutti informalmente chiacchierando tra la piscina e le luci soffuse dell’hammam. Molte le domande rivolte alla padrona di casa, Zelal Elbistan, con il marito Maurizio Laterza. Risposte interrotte per il numeroso arrivo degli ospiti, ma sicuramente il leit motiv è che Soulspace è diventata un must per i fiorentini e non. Nata quasi due anni fa, è una day spa unica nel suo genere, perché situata in un palazzo antico, dove era quasi impensabile una “location” spa. Il desiderio di Zelal Elbistan era di vedere sorgere tra le mura di Palazzo Galletti, un luogo dove i massaggi e il rumore dell’acqua, le tisane e il giardino interno creassero un viaggio dentro ognuno di noi. Lei, spa manager di origine curde con respiro internazionale, ha viaggiato molto e accetta le sfide con determinazione e Soulspace è una di queste. L’anima che cura il corpo, ha commentato uno degli invitati, seguito attentamente da Albiera Rimbotti e Guido Ciompi, che con Moreschina Fabbricotti, organizzatrice della serata, bevevano le tisane portate su rotondi vassoi… dalle luminose ragazze in vestiti orientali. Soulspace, via Sant’Egidio 12, Firenze. Info: www.soulspace.it, 055.2001794


26

Kalma festeggia le donne RELAX Offerta speciale per il mese di marzo

Kalma è l’unico vero “beautyrelax”, ovvero un luogo in cui essere in forma diventa un piacere. Il primo must di Kalma, in via della Treccia 22, a Firenze, è allontanare lo stress. Kalma nasce da un’idea, una filosofia. Uno stile di vita secondo cui, al centro di tutto, ci siamo noi. Perché se noi non ci sentiamo bene, anche tutto ciò che ci ruota attorno ne risente. E la prima cosa da fare per stare bene è molto semplice: dobbiamo “ascoltarci”. Ascoltare noi stessi ci permette di capire ciò di cui abbiamo veramente bisogno, di percorrere la strada più breve verso l’equilibrio e quindi la felicità. Stare bene ci permette anche di considerare in maniera più serena gli altri, di aiutarli e sostenerli anziché aggrapparci a loro con tutto il peso dei nostri affanni. Nel centro benessere, in un ambiente sereno e armonioso, troverete solarium, bagno turco e, ovviamente, un’area relax. “Kalma” offre inoltre estetica per il viso e il corpo, ricostruzione unghie, massaggi e yoga. Il tutto, unendo macchinari tecnologici a trattamenti naturali. Kalma è un luogo di benessere, tranquillità, equilibrio. È qui che potrai trovare tutto ciò che ti serve per essere in armonia con te stesso, potrai regalarti o regalare momenti unici; potrai farti coccolare dai nostri massaggi, o riscoprire la tua bellezza con i nostri trattamenti estetici. “Kalma” offre inoltre estetica per il viso e il corpo, ricostruzione unghie e massaggi. Il tutto, unendo macchinari tecnologici a trattamenti naturali. Il cuore pulsante del nostro benessere è sicuramente il bagno turco. Nel bagno turco, l’umidità relativa è quasi al 100% e la temperatura varia dai 40 ai 60 gradi. Queste condizioni favoriscono la circolazione, poiché il primo effetto del calore è la dilatazione dei vasi sanguigni. Il caldo umido provoca l’apertura dei pori, con relativo aumento della sudorazione, con il sudore si eliminano le tossine e si stimola il rinnovamento cellulare, la pelle ci appare così più luminosa, elastica e morbida. Il bagno turco è per questo indicato per diverse funzioni benefiche: nel caso di persona con cellulite, l’azione detossinante svolta dal vapore aiuta a rimuovere le tossine, la successiva doccia fredda stimola la circolazione sanguigna. L’azione del vapore inoltre prepara la pelle ad assorbire al meglio i prodotti che useremo in un secondo momento. Si creano quindi le condizioni ideali per sottoporsi a massaggi e trattamenti anticellulite traendo da essi il massimo giovamento. Info: 055 340173 - www.kalmabeautyrelax.it DA KALMA PUOI FESTEGGIARE TUTTI I GIORNILA TUA BELLEZZA A MARZO UN’OCCASIONE UNICA PULIZIA VISO –CORPO CON BAGNO DI VAPORE SE PORTI UN’AMICA 50% DI SCONTO

Un look da star da Gino De Stefano Nuove tendenze in stile Anni ’40 dal “coiffeur delle dive”

Un look da dive, in stile Anni ’40. Gino De Stefano, il coiffeur fiorentino che continua a dettare le linee guida della moda capelli dal suo salone di via Ponte alle Mosse, riscopre le linee e i colori delle prime star di Hollywood. Per la donna, il modello di ispirazione è Rita Hayworth, con la riscoperta del capello mosso. Il coiffeur fiorentino punta inoltre sulla colorazione degradé, che parte dal colore naturale e tende a schiarire i capelli sulla lunghezza, evitando i problemi di ricrescita. Per l’uomo, il “coiffeur delle dive” ha lanciato, proprio in occasione di Pitti, la sua personale collezione, con il ritorno dello stile Anni ’70, l’immancabile ciuffo e colori il più possibile naturali. Gino De Stefano si conferma un punto di riferimento per chi vuole seguire e, anzi, anticipare le ultime tendenze della moda. Fra l’altro, il parrucchiere fiorentino ha rappresentato la Toscana al concorso “Hair and Beauty” e si è aggiudicato il terzo posto nella competizione che si è svolta a Paestum, in provincia di Salerno. Al “Festival Mondiale della Coiffeur ed Estetica – Hair and Beauty” si sono sfidati oltre quattrocento parrucchieri provenienti da tutto il mondo. E proprio Gino De Stefano ha conquistato il bronzo nella categoria donna, con un’acconciatura che ha sbalordito tutti e con la quale è riuscito anche ad aggiudicarsi il “premio alla critica” per il colore. Il taglio, che è stato immortalato anche dai foto reporter di numerose riviste internazionali, era ispirato alla moda degli Anni ’20-’30 e, in particolare, all’acconciatura di Louise Brooke, diva del cinema muto, con qualche influenza tratta dagli Anni ’60 e l’immancabile rivisitazione in chiave moderna. Il coiffeur fiorentino ha inoltre ottenuto l’oro al Festival internazionale di acconciatura nel 2007 e il bronzo ai campionati europei di taglio che si sono svolti a Francoforte nel 2007. Oltre alle partecipazioni internazionali, De Stefano, insieme al suo maestro Rolando Elisei, conosciuto come il “parrucchiere delle dive”, ha preso parte a importanti kermesse italiane, come Sanremo, dove ha acconciato dive come Alba Parietti, Bianca Guaccero, Jennifer Aniston, Laura Chiatti e Andrea Oswald. A Firenze, Gino De Stefano realizza le sue acconciature in uno splendido salone di ispirazione newyorkese, che si trova via Ponte alle Mosse, il “Rolando Elise by Gino De Stefano”. Via Ponte alle Mosse, 178/r (ang. Piazza Puccini) 50144 FIRENZE Tel. 055 3289970


27


28

Dottor Maurizio Mengoni Implantologo e ortodonzista

CENTRO ODONTOIATRICO MODIGLIANI Per avere una masticazione ottimale si considera una dentatura da sesto a sesto più che sufficiente quindi se viene perso un dente del giudizio o un settimo non è necessario prendere iniziative per sostituirli. Al contrario se viene perso un sesto mentre è ancora presente un settimo è fondamentale sostituirlo. Questo perché il settimo tende a inclinarsi in avanti e i denti dell’arcata antagonista si estrudono a ricerca di un contatto occlusale con conseguente alterazione dell’occlusione e con possibili conseguenze sia a livello dentale che dell’articolazione temporo-mandibolare. Lo stesso accade come conseguenza di perdita di un premolare. Ovviamente i denti della regione anteriore sono sempre da sostituire per motivi estetici. I denti si possono sostituire in 3 modi: mediante protesi rimovibile, ponti fissi o implanto-protesi. La protesi rimovibile è la meno costosa e può convenire quando sono persi i denti da ambedue i lati dell’arcata e in particolare mediante protesi che non presentano ganci che, altrimenti, a lungo andare portano alla perdita dei denti di appoggio. Il ponte fisso è un’ottima soluzione ma ha come inconveniente che si devono limare i denti contigui all’elemento dentale perduto con rischio di dover devitalizzare i denti limati o di avere infiltrazioni e carie sotto il ponte. L’implantoprotesi è la migliore soluzione ma comporta la necessità di effettuare un intervento chirurgico per l’inserimento dell’impianto stesso che, comunque, per un dente singolo è meno invasivo di un’estrazione dentale. La percentuale di successo riportata in letteratura si avvicina al 100% per ambedue le arcate. Il vantaggio di questa metodica è quello di non dover toccare i denti contigui al dente perso ma, se c’è stata la migrazione in avanti dei denti dietro a quello perso, c’è la necessità di fare una terapia ortodontica “preprotesica” per raddrizzare i denti e ricreare lo spazio necessario all’inserimento dell’impianto. La durata delle protesi varia a seconda del mantenimento che poi il paziente fa negli anni e può variare da 12 a 20-30 anni. Il consiglio migliore in caso di perdita di un dente singolo è di sostituirlo entro 2 mesi mediante implanto-protesi per prevenire la perdita di osso e la migrazione dei denti distali al dente perso. A volte è possibile sostituire il dente perso nella stessa seduta dell’estrazione con un impianto e con l’applicazione di un provvisorio immediatamente. Questa metodica ovviamente, necessita di un’accurata programmazione mettendo insieme le esigenze del paziente con la preparazione dello specialista di fiducia. Centro Odontoiatrico Modigliani via Modigliani, 47 - Tel.055.7879524; www.centroodontoiatricomodigliani.it

Grande professionalità e costante reperibilità nei servizi di implantologia e ortodonzia. Ha esercitato la professione di odontotecnico per cinque anni prima della laurea. Offre quindi una ottima qualifica in tutta la parte protesica dalle variegate progettualità alla riparazione e nell’applicazione di mini-impianti per la tenuta della dentiera ormai inadeguata. Sono queste le caratteristiche del servizio offerto dal dottor Maurizio Mengoni, dentista e odontotecnico, presente da cinque anni a Firenze con uno studio nella zona di Coverciano, in viale Giovanni Verga 81. Presso lo studio dentistico del dottor Maurizio Mengoni è possibile contare su una prima visita gratuita, durante la quale individuare il livello di salute dentale, gli eventuali problemi insorti e gli interventi consigliati per risolverli. Uno screening completo, importante per gli adulti, ma ancora più necessario per bambini e ragazzi, che possono così individuare per tempo cosa fare per favorire uno sviluppo armonioso ed esteticamente corretto della bocca e delle arcate dentarie. Il dottor Maurizio Mengoni è specializzato in implantologia e ortodonzia ed è quindi in grado di effettuare nel suo studio tutti gli interventi necessari a migliorare la salute e la bellezza della bocca. Fra gli altri servizi offerti, l’igiene orale completa a 40 euro e la costante reperibilità telefonica per ogni emergenza. Per ulteriori informazioni: mauriziomengoni300@libero.it 339.1267565.


29

ORALIFT: ringiovanire senza interventi chirurgici

Dottor Massimiliano Nicastro Lo sbiancamento dentale

Arriva finalmente anche in Italia la famosa tecnica odontoiatrica inglese non chirurgica contro l’invecchiamento del volto. L’apparecchio, denominato dal suo scopritore Dr. Nick Mohindra di Londra ORALIFT, ridona giovinezza a chi lo porta, che può trasformarsi da un brutto anatroccolo in cigno. ORALIFT si può portare dai 20 agli 80 anni, migliora l’aspetto del volto, senza intervento chirurgico, in quanto agisce sulla muscolatura, sul tessuto osseo facciale e sulla circolazione sanguigna, con apporto di tutte le sostanze nutritive necessarie per il buon funzionamento delle cellule, che con gli anni tendono ad essere meno attive. Un risultato diverso da quello del lifting chirurgico (fino ad ora l’unica terapia veramente efficace), che ridona un aspetto giovane alle persone che si vedono invecchiate, ma che dopo alcuni anni richiede nuovi interventi correttivi per poter mantenere il cosiddetto triangolo della bellezza (base in alto e punta in basso). La scoperta dell’ORALIFT apre nuovi orizzonti alla medicina e all’odontoiatria estetica: oltre a non richiedere la chirurgia e quindi il fastidio di anestesia, dolore, ematomi e ricoveri, ridona un aspetto luminoso al volto in maniera indolore e naturale, rovesciando il triangolo della bellezza. E più passano gli anni, più il volto migliora. Per capire meglio come funziona l’ORALIFT abbiamo intervistato la dottoressa Daniela Soave, prima in Italia a diplomarsi a Londra presso l’Add al 18 di Wimpole Str, in ORALIFT e DENTALFACELIFT nel novembre del 2007, oltre che titolare di uno studio odontoiatrico fornito delle più moderne attrezzature, che effettua terapie d’avanguardia nel campo odontoiatrico e nell’odontoiatria estetica. «Le persone cercano di migliorare la salute e l’aspetto dei loro denti – spiega la dottoressa Soave - ma se il volto porta già i primi segni dell’invecchiamento si ottiene una mezza vittoria. Adesso però, con l’ORALIFT abbiamo un’opportunità in più davvero formidabile, oltretutto nemmeno costosa, e che dura tutta la vita... dobbiamo usarla». Apparire giovani fa acquistare fiducia in se stessi. L’apparecchio si porta 2-3 ore ad intervalli, durante il giorno. Il paziente viene prima visitato per controllare l’ATM, poi seguito e monitorato ad ogni visita con foto per registrare i cambiamenti. Non ci sono controindicazioni e il miglioramento avviene sempre! L’apparecchio si porta per 3 mesi, poi si sospende per altri 2-3 mesi e così via. Anche chi porta la dentiera può portare l’ORALIFT. I risultati sono: riduzione delle rughe, riduzione delle borse sotto gli occhi, zigomi prominenti, rassodamento dei muscoli facciali, miglioramento della postura, chiusura dei pori, occhi luminosi e vivaci, miglioramento del collo. La dottoressa Daniela Soave sarà disponibile a fornire tutte le informazioni riguardanti ORALIFT previa richiesta di un appuntamento gratuito e senza nessun impegno.

Una dentatura candida e un sorriso smagliante non sempre sono un dono di natura. Ma quali sono le cause che compromettono il bianco della dentatura? Fattore ereditario: il problema può manifestarsi dalla nascita, la tonalità di colore dei denti si eredita dai genitori; discromie: denti con colorazione grigia o giallastra a causa dell’assunzione, nella vita intra-uterina o nella prima infanzia, di acqua ricca di fluoro o antibiotici; devitalizzazione: un singolo dente può diventare scuro perché è stato devitalizzato; otturazione: un’otturazione realizzata con del materiale che nel tempo si è ossidato può essere la causa di scurimento; cattive abitudini alimentari: tè, caffè, vino rosso, cibi e bevante arricchiti con coloranti contengono tannini, caffeina ed altre sostanze che hanno un forte potere colorante e che provocano macchie giallastre o marroncine; fumo: le sostanze che vengono sprigionate dalla combustione del tabacco scuriscono la pigmentazione della dentatura. Come ottenere una dentatura candida? Da diversi anni esistono tecniche di sbiancamento, ma mai come oggi l’odontoiatria ha raggiunto notevoli successi grazie a macchinari innovativi. La pasta abrasiva è un efficace trattamento sbiancante effettuato da uno specialista che pulisce lo smalto anche negli interstizi per eliminare le macchie. Un’altra tecnica diffusa è il bleaching, un trattamento indolore che consiste in applicazioni di pasta al perossido di idrogeno o carbammide su entrambe le arcate. Poi si espone la dentatura per 20 minuti a lampade specifiche che accelerano l’azione dell’agente sbiancante. Il nostro studio ha recentemente acquisito un’apparecchiatura al plasma che utilizza una lampada allo Xenon di ultima generazione con trasmissione della luce a fibre ottiche liquide, una delle lampade più veloci e potenti sul mercato con la quale ottenere un’azione sbiancante profonda.

Studio Odontoiatrico Dr.ssa Daniela Soave Via de’ Tommasi, 4 Firenze Info dal lunedì al venerdì: 055 7321144 e-mail: daniela.soave1@tele2.it, daniela.soave1@gmail.com


30


31

AGENDA

Artigianarte al Saschall

Appuntamento sabato 28 febbraio e domenica 1° marzo

British mood con Britmania

Per gli amanti del “tarlo” e dell’artigianato, appuntamento da non perdere sabato 28 febbraio e domenica 1° marzo al Saschall, che ospiterà “Collezionare a Firenze, Artigianarte”. Una mostra mercato di antiquariato e artigianato, aperta nelle due giornate dalle ore 10 alle 19. La manifestazione vuole essere un’opportunità d’incontro tra clienti, collezionisti, appassionati di artigianato, amanti del “tarlo” e semplici curiosi, che potranno trascorrere una giornata diversa fra i vari stand presenti. Tante le curiosità che saranno esposte al Saschall, fra oggetti di artigianato artistico, piccole opere d’arte e pregiati pezzi d’antiquariato. Un modo per riscoprire e valorizzare la tradizione artigiana di Firenze, oltre che il legame fra la città e le botteghe degli antiquari. Un appuntamento dedicato soprattutto ai collezionisti, che potranno trovare nuovi oggetti insoliti e di interesse. Saschall Dal 28 febbraio al 1° marzo Orario: 10-19 Info: www.saschall.it

Giornata all’insegna delle tradizioni inglesi a Firenze. Venerdì 6 marzo (ore 17-24), il Saschall di via De André ospiterà Britmania. Sul palco principale si esibiranno le tribute band di Beatles (Voxpower), Queen (Queenmania) e Robbie Williams (RW tribute band), mentre uno spazio sarà dedicato a band esordienti italiane. La Florence International Theatre Company presenterà una performance tratta da “Betrayal” di Pinter. Inoltre, un mercatino di oggettistica, un salotto letterario, una mostra di Mini d’epoca e una di Lambrette. Ampio spazio verrà dato ad artisti britannici che lavorano in Toscana. Dopo la mezzanotte, party con Brit-Karaoke presso i locali del Michael Collins di piazza della Signoria. Info: 055.6504112, www.boxol.it

Vite Vendute Il lavoro sul palco

Il lavoro diventa spettacolo, contro le morti bianche. Comune di Firenze, Cgil, Sms Rifredi e Pupi e Fresedde-Teatro di Rifredi hanno lanciato la prima rassegna teatrale dedicata al lavoro e ai suoi drammi, finora esclusi dal palco. “Vite vendute”, al Teatro di Rifredi di via Vittorio Emanuele 303, raccoglierà le testimonianze dei contadini del Chianti, dei cenciaioli di Prato o delle lavoratrici della Rifle del Mugello. Il 3 e 4 marzo (ore 21) in scena la Compagnia del Teatro dell’Elce con “Cinquanta! Epopea di un faticoso entusiasmo” sulla storia della classe operaia a Firenze, tra il ‘30 e il ‘40. Il 6 e 7 marzo (ore 21) ecco “La fabbrica delle donne” ispirato alla Lebole di Arezzo. Info: 055.4220361, www.toscanateatro.it


32

Zoppini presenta il suo Punto G

Eventi culturali, incontri e degustazioni a “Le Caveau”, presso il nuovo Zoppini Store di piazza Stazione 47/48r, a Firenze. È stato appena inaugurato, proprio sotto il negozio, uno spazio dedicato al gusto e al piacere di incontrarsi. Il primo evento si è svolto il 13 febbraio scorso, mentre un secondo appuntamento è in arrivo a marzo, in occasione della festa della donna. A inaugurare “Le Caveau”, già ribattezzato il punto G (come Gusto e come Gioiello) di Zoppini, è stata una esclusiva degustazione di cioccolato, organizzata in collaborazione con il cioccolatiere Andrea Bianchini e con l’associazione Pom613. Un momento dedicato appunto al gusto, ai sensi e alla bellezza nel negozio che Zoppini ha aperto proprio nel cuore di Firenze, per valorizzare e rafforzare il suo rapporto con la città.

Salone del mobile Tutto per arredare

Torna dal 7 al 15 marzo, alla Fortezza da Basso di Firenze, la XII edizione del Salone del mobile. Dal classico al moderno, dall’high tech all’ecologico, con un occhio al passato. La manifestazione vuole essere una grande vetrina delle più note marche nazionali, ma soprattutto un momento per curiosare, cogliere nuove idee, chiedere consigli ad architetti e arredatori, confrontare i prezzi. Tanti i padiglioni, le novità e le curiosità, come la casa del futuro, all’insegna della domotica e degli automatismi che rendono tutto possibile. Al Salone del mobile ci sarà infine tutto ciò che serve per rinnovare la casa: una grande scelta di parquet, infissi, arredo da giardino, sistemi di sicurezza, riscaldamento alternativo; novità per la ristrutturazione e per un bagno da sogno. Ampie le aree del buono e sano dormire. Infine, il Salone sarà abbinato a emozioni da gustare: i visitatori potranno fare un giro ai Sapori d’Italia, per assaggiare le specialità delle regioni, sapori e profumi autentici. Fortezza da Basso. Dal 7 al 15 marzo Orari: dal lunedì al sabato ore 15-22, domenica ore 10.30 - 21 Info: 055.571708, www.salonedelmobile.com.


33

Mercoledì Musicali con l’Ente Cassa

Musica da Camera con il Maestro Lanzetta

Parte la XXIX stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina. Per inaugurarla, uno dei massimi capolavori della musica sacra, lo Stabat Mater di Giovan Battista Pergolesi, e due grandi voci soliste, il controtenore Giorgio Carducci e il soprano Patrizia Cigna. L’appuntamento è domenica 22 e lunedì 23 marzo (ore 21) nella chiesa di Orsanmichele, in via dei Calzaiuoli, a Firenze. Sul podio, il direttore stabile dell’Orchestra da Camera, il maestro Giuseppe Lanzetta, che cura anche la direzione artistica della stagione. Il concerto si aprirà con una prima assoluta, l’opera “Oltre il mare... Oltre il silenzio” del compositore Alberto Giglioni, voce recitante Grazia Ferrali. La stagione 2009 propone 15 appuntamenti e 9 repliche fino a ottobre. Tra gli ospiti, il direttore Nino Lepore e il pianista Alessandro Specchi (5 aprile); il direttore Pavel Baleff, il pianista Marco Vincenzi e il sassofonista Gaetano Di Bacco (3 maggio), il direttore Roberto Giamola e la pianista Giovanna Borruso (17 maggio); il direttore Hakan Sensoy e i pianisti Paolo e Aurelio Pollice (7 giugno); il direttore Achim Holun e il violista Leonardo Bartali (21 giugno). Grandi ospiti anche per Musica al Bargello 2009: la Camerata Berlin della Berliner Philarmoniker diretta da Lanzetta (15 luglio), David Garrett (17 luglio), Giovannni Sollima e Giuseppe Andaloro (20 luglio), il violinista Sergei Krilov (22 luglio), il trombettista Nello Salza (24 luglio), Daniele Damiano al fagotto (4 ottobre) e Andreas Blau al flauto (11 ottobre). Tutti i concerti inizieranno alle ore 21. Info: www.orcafi.it, 055.783374.

Prendono il via mercoledì 25 marzo (ore 21) con il concerto di Claudio Brizi, i Mercoledì Musicali dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. La rassegna, dedicata alla musica per organo, è promossa dall’Ente Cassa su impulso del direttore generale, l’avvocato Antonio Gherdovich, con la direzione artistica del maestro Lanzetta. Quindici appuntamenti, da marzo a dicembre, nell’Auditorium di via Folco Portinari, per riportare a Firenze la musica sacra. Tra gli ospiti previsti, il direttore, clavicembalista e organista olandese Ton Koopman, il concertista austriaco Peter Planyavsky, e ancora: Ingo Duvensee, Herny Ormieres, Ullrich Böhme e tanti altri. Non mancheranno accostamenti inusuali, come il concerto per ottoni e organo di Gabriele Catalucci e Les Trompettes des Plaisirs e la serata di chiusura con Adriano Falcioni e l’Orchestra da Camera Fiorentina. L’ingresso è gratuito ma è consigliata la prenotazione al numero 055.2612012. Info: www.orcafi.it


34

Taste, in viaggio nel gusto

Tre giorni di assaggi, dal 14 al 16 marzo, alla Stazione Leopolda di Firenze con Taste 2009. Il salone del gusto e delle idee è organizzato da Pitti Immagine. Il percorso, nato da un’idea di Davide Paolini, è diviso in cinque tappe: un percorso di ricerca e degustazione di prodotti (Taste Tour), uno di dibattito su tendenze, stili e scuole di pensiero (Taste Ring), uno di esposizione di oggetti di design e artigianato creativo per la cucina e la tavola (Taste Tools), uno di documentazione e di editoria (Taste Press), l’ultimo di shopping dei prodotti visti e assaggiati (Taste Shop). Previste oltre 170 aziende selezionate tra le produzioni di nicchia e di eccellenza di tutta Italia. Infine, degustazioni, mostre fotografiche, installazioni ed eventi musicali, anche fuori dalla Leopolda. Il salone del gusto sarà aperto al pubblico dalle 10.30 alle 20.30; il lunedì dalle 9.30 alle 16.30. Info: 055.36931, www.tastefirenze.it

MUSICA & BENEFICENZA

Due musicisti di punta della scena jazzistica alla Limonaia di Sesto Fiorentino, in via Gramsci 426. Il 7 marzo (ore 21) saliranno sul palco Fabrizio Bosso e Javier Girotto, accompagnati da Natalio Mangalavite, Luca Bulgarelli e Lorenzo Tucci. Info: 055 440852, www.teatrodellalimonaia.it. Concerto di beneficenza al teatro comunale dell’Antella: il 14 marzo (ore 21) la No Profit Band si esibirà a favore della locale Misericordia. Info: 055.621894.

Salone Immobiliare Dedicato a chi cerca casa

Torna l’appuntamento con il Salone Immobiliare, dal 26 al 29 marzo, alla Stazione Leopolda di viale Fratelli Rosselli. Giunta alla quarta edizione a Firenze, e quest’anno per la seconda volta anche a Bologna, la manifestazione ha ottenuto i patrocini di Comune e Provincia di Firenze, Camera di Commercio, Confindustria Firenze (sezione Edilizia), Ance, Fiaip, Anama e Fimaa. Chi cerca casa potrà trovare in un unico luogo le proposte relative a migliaia di alloggi, fra i nuovi interventi dei costruttori e gli immobili dalle agenzie, ma avrà anche l’opportunità di vagliare presso gli studi di architetti le possibili ristrutturazioni e valutare con le banche il mutuo migliore. Altra novità è la possibilità per i privati di partecipare al Salone Immobiliare tramite “vetrine”, dove mettere i propri immobili in esposizione. Una sezione sarà dedicata alle energie rinnovabili. Per gli acquirenti finali sarà così possibile trovare casa assecondando la propria sensibilità per l’ambiente, mentre i costruttori avranno un’occasione per entrare in contatto con i professionisti che si occupano di architettura ecosostenibile: pannelli solari, fotovoltaico, bioarchitettura. Aumentata anche l’offerta a disposizione, con un’area espositiva di oltre 4.000 mq e la predisposizione di una zona riservata ad agenzie e costruttori del Valdarno. Il Salone Immobiliare sarà aperto con ingresso gratuito. Stazione Leopolda, viale Fratelli Rosselli. Dal 26 al 29 marzo. Orario 10-21 Info: 055.350868, www.saloneimmobiliare.it


30 giorni & 30notti LA NAZIONE  

Mensile di attualità cultura, teatro, musica, arte tempo libero. Per sapere tutto quello che succede a FIrenze e dintorni.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you