Issuu on Google+

Technical Catalogue Catalogo Tecnico Technischer Katalog Catalogue Technique Cátalogo Técnico Cátalogo Téecnico

Ed. 2012


Ed.2012_Rev.03_12

INDICE INDICE Presentazione

Informazioni tecniche - Guida alla scelta dell'impianto - Materiali Plastici - Dati per offerta (RFQ)

Terminologia prodotto - Esploso componenti - Tolleranze generali

Iniettori & Camere Calde - Serie -P- iniettori - camere calde - martinetti - Serie -M- iniettori - camere calde - martinetti - Serie -G- iniettori - camere calde - martinetti - Serie -A- iniettori - camere calde - martinetti - Serie -J- iniettori - Serie -H- iniettori - Serie -Ma- iniettori - camere calde - martinetti - Serie -Ga- iniettori - camere calde - martinetti - Serie -Aa- iniettori - camere calde - martinetti - Serie -Ca- iniettori - Serie iniettori singoli - Iniettori Ps - Iniettori Ms - Iniettori Gs - Iniettori As

Accessori -

Cassetta di collegamento Elettrovalvole idrauliche Parker Elettrovalvole pneumatiche Parker Riduttore di Pressione HRS P40 1.01.01

1 1.02

2 2.01 2.02 2.03

3 3.01 3.02

4 4.P1 4.P2 4.P3 4.M1 4.M2 4.M3 4.G1 4.G2 4.G3 4.A1 4.A2 4.A3 4.J1 4.H1 4.Ma1 4.Ma2 4.Ma3 4.Ga1 4.Ga2 4.Ga3 4.Aa1 4.Aa2 4.Aa3 4.Ca1 4.Ps1 4.Ms1 4.Gs1 4.As1

5 5.01 5.02.01 5.02.03 5.02.05

REV.02/06-12


Introduction Presentazione Vorstellung Présentation Introducción Apresentação


UN UNICO IMPEGNO: MIGLIORARE I VOSTRI RISULTATI HRSflow produce sistemi a canale caldo per lo stampaggio della plastica, offre una vasta gamma di ugelli, collettori, centraline per il controllo di temperatura e pressione per qualsiasi tipo di sistema. HRSflow inoltre fornisce consulenza ai clienti per sistemi ad iniezione ed alta produttività tooling. I prodotti HRSflow possono essere standard o personalizzati: la loro progettazione e fabbricazione soddifano i più elevati requisiti di qualità e offrendo massima affidabilità di funzionamento e processo di ottimizzazione. Il nostro team di ricerca e sviluppo lavora costantemente per trovare nuove soluzioni in grado di ottimizzare la produzione e la qualità dei prodotti. Il nostro team di vendita ha sempre mirato ad una relazione speciale con il cliente fornendo assistenza dall’installazione, all’avvio della produzione - e durante tutta la vita dello stampo. HRSflow è una divisione di Inglass S.p.A. certificata UNI EN ISO 9001:2000: in questo modo possimo soddisfare qualsiasi richieste tecniche di qualità dai nostri clienti.

Sistemi a canali caldi con ugelli avvitati: Pezzo stampato:

New Touareg IP

Materiale di stampaggio:

PP STAMAX

N° Cavità:

13

Tipo di iniezione:

OTTURAZIONE CONICA

Tipo di sitema:

Ga SERIES, PREWIRED,

. t r a p l a Re ology. n h c e l t a e R Alta qualità e rapido servizio senza compromessi


Technical information Informazioni tecniche Technische Informationen Informations techniques Informaciones técnicas Informações técnicas


How to choose the right system Guida alla scelta dell’ impianto Leitfaden zur richtigen heisskanal - Auswahl Guide de definition de systeme Guia à escolha da instalação Guía a la selección de la instalación


PREMESSA HRS presenta delle linee guida generali per configurare il proprio impianto. Le pagine che seguono vi guideranno nella definizione di tutte le caratteristiche principali per soddisfare tutte le esigenze di stampaggio. Per definire l’impianto si dovrà compilare la presente scheda (Fig. 1) seguendo le specifiche riportate nelle pagine seguenti: Riservato HRSFlow

DATI PER OFFERTA

Nr.Offerta: Nr.Commessa: Venditore:

SCHEDA IMPIANTO INFORMAZIONI GENERALI CLIENTE Cliente/Cliente Filiale

Data:

Dest. Offerta:

E-mail

Tel.:

Tecnico di rif.:

E-mail

Fax.:

OEM Name

TIER 1

Molding Plant City

Molding Plant Country

Project Code

Car Name

Part Number

Tool Number

Tipologia Prodotto

Housewares

Automotive

TIER 2 Part Name

Consumer Electronics

Whitegoods

Compilare solo se la richiesta fa riferimento ad altro sistema HRSflow Speculare: X Y Solo braccio Braccio + cablaggio

Packaging

Medical

Rif: Simile

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO FINITO Particolare estetico:

Si

No

Cambio colore:

Si

No

MoldFlow disponibile

Dimensioni particolare:

Si

No

Spessore particolare:

Peso particolare:

Materiale da stampare:

Cariche minerali:

Si

No

Materiale specifico:

Tipo

Trasparente:

Si

No

INFORMAZIONI SUL SISTEMA Tipo:

Classic

Fail safe

Cablaggio:

Elettrico

Idraulico (oil)

DETTAGLIO CABLAGGIO:

Moldflow:

Pneumatic (air)

Standard HRSFlow

Cool

Fill Pack Cool Warp

No

Si

No

Con Installazioni

Si

No

Ricambi

Si

VITI CAMERA: INVIO FILES:

User

Fill

Fill Pack

Fill Pack Cool

Fill Pack Warp

No Cassetta colleg.

TIPO TERMOCOPPIA:

Diamond Line Fail Safe No

Come capitolato

Injection Compression

Hot half:

Diamond Line Classic Elettrovalvole

Connettori elettrici:

J standard (Fe-Cu/Ni)

N. poli:

J non isolata

K (Cr-NiMnAl)

RACCORDI MARTINETTO:

BSPP

Metriche

Unc

Cliente

Uff. Tecnico esterno

Formato File Uff.Tecnico esterno:

Max n. di zone:

UNF

Rif/E-mail: Iges

Parasolid

Step A214

ProE

DXF

TIPO DI MARTINETTO:

Pressione minima di esercizio

TIPO DI FLUSSO: Ott. Conica

Ott. Cilindrica

Martinetto Laterale: Azionamento ad

bar

Si

No

Aria

Olio ( con raffreddamento )

Flusso libero

Torpedo

Otturazione

Standard

Regolabile (per serie G e M)

Flusso libero in figura

Torpedo in figura

Otturazione prolungata

Predisposto per rilevatore di pressione

Con raffreddamento

Puntale torpedo multiforo

Otturazione in figura

Con finecorsa

Su piastra

INFORMAZIONI DA DISEGNO Stampo prototipo:

Si

Tipo d'iniezione:

Frontale

BUSSOLA INIEZIONE:

1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) 8)

X= X= X= X= X= X= X= X=

(

Alluminio

Raggio =

Y= Y= Y= Y= Y= Y= Y= Y=

Acciaio

Laterale

)

No

Nr. figure:

Fredda

Numero ugelli totali: Riscaldata

Lungh.=

Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.:

File di Riferimento: Note:

HRS flow Division of INglass s.r.l. Unipersonale – Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di INglass s.p.a. - Capitale Sociale € 50.000 i.v. - P IVA 03577410263 C.F. e Reg. Impr. TV 01584400988 – R.E.A. 282585

Via Piave 4, 31020 S.Polo di Piave (TV) - Italy

PARAMETRI DI STAMPAGGIO Tempo ciclo:

Tipo pressa:

Tempo d'iniezione:

Max pressione d'iniezione: Con iniettori avvitati

Riservato HRSFlow

ph: 011-39-0422-750-111

Serie

fax: 011-39-0422-750-303

Data

non cablate: cablate:

P Q

M N

G E

A B

J K

H I

MA

GA

AA

Firma

Fig. 1: Scheda per la configurazione di un impianto HRS (Pag 2.03.01)

1 2.01.01

2010-12-27 MD05.10_P7.2

REV.00/05-08


Si inizia partendo dal tipo di materiale da stampare e in base alle vostre richieste specifiche si definirà l’impianto camera calda nelle sue caratteristiche generali. Di seguito sono evidenziate anche le tempistiche principali previste da HRS: La fase di progettazione richiede dai 3 gg ad 1 settimana in base al tipo di impianto (la progettazione di un hot-half richiede 1 settimana). Previa approvazione del cliente si passa alle fasi di produzione e di consegna che avviene mediamente dopo 3 – 5 settimane in base al tipo di impianto (la consegna di un hot-half richiede 5 settimane). step 1: CONFIGURAZIONE DELL’IMPIANTO Sezione 1.1.1: Scelta del materiale da stampare Sezione 1.1.2: Scelta della linea di prodotto Sezione 1.1.3: Scelta del tipo di impianto Sezione 1.1.4: Scelta della configurazione del gate Sezione 1.1.5: Specifiche tecniche HRS step 2: DEFINIZIONE DEL LAY-OUT DELLA CAMERA CALDA step 3: SCELTA DELLA SERIE La fase di offerta richiede 48 ore. Previa approvazione del cliente si passa alla fase di progettazione. step 4: DIMENSIONAMENTO DEL GATE step 5: BILANCIAMENTO DELL’IMPIANTO

2 2.01.02

REV.00/05-08


CONFIGURAZIONE DELL’IMPIANTO Come scegliere il sistema corretto

CONFIGURAZIONE DELL’IMPIANTO

MATERIALE DA STAMPARE STANDARD

LINEA DI PRODOTTO

DIAMOND PLUS

TIPO DI IMPIANTO

AVVITATO FLUSSO LIBERO TORPEDO OTTURAZIONE OTTURAZIONE PROLUNGATA

TIPO DI INIEZIONE

DEFINIZIONE LAY - OUT CAMERA CALDA

HRS STANDARD HRS SPECIALE

P - SERIE M - SERIE G - SERIE A - SERIE

SCELTA DELLA SERIE

DIMENSIONAMENTO GATE

BILANCIAMENTO IMPIANTO (Dimensionamento canali) 3 2.01.03

REV.00/05-08


Step1: System configuration based on molding material Configurazione dell’impianto in base al materiale da stampare Konfiguration der Anlage auf Grundlage des zu sprizenden Materials Configuration de l’installation sur la base de la matière à mouler Configuração da instalação conforme a materia prima para injectar Configuración de la instalación conforme al material para estampar


PC PMMA

PC-PMMA


step 1: MATERIALE DA STAMPARE 1.1 MATERIALE DA STAMPARE HRS riporta le caratteristiche principali per configurare l’impianto che stamperà PC o PMMA.:

NOME COMMERCIALE

DENSITA’ [g/cm3]

T STAMPO [°C]

T CAMERA CALDA [°C]

PMMA

Plexiglas HFI-7 (Atofina)

1:18

60

250

PMMA

8N Roehm

11.882

70

235

PMMA

Altuglas V825T

11.823

60

240

PC

Makrolon 2600 (Bayer MaterialScience)

1:19

90

300

Lexan ML3039

1:33

100

300

PC

Lexan LS1

1:19

80

290

PC

Makrolon Al2647

1:02

90

300

PC TRANSPARENT

Apec 1895

1:15

140

340

NOME

PC

CARICA %

9 (GLASFASER)

Fig. 2a: Scheda tecnica materiali

1.2 SCELTA DELLA LINEA HRS offre le seguenti linee di prodotto:

STANDARD

DIAMOND

X

Fig. 3a: Linee di prodotto HRSflow Diamond è la linea studiata da HRSflow per ottenere un’elevata qualità estetica richiesta per esempio in componenti quali lenti nel settore automotive. Nel caso di stampi prototipo si suggerisce l’utilizzo della serie Value line. Questa è la versione economica degli impianti a camera calda (garantiti 3 mesi e/o per 5000 stampate). Per l’utilizzo della linea standard con questi polimeri contattare direttamente HRSflow. Per l’utilizzo della linea Diamond con blend contenenti PC contattare direttamente HRSflow. NOTA: Per maggiori dettagli relativi alle linee di camere calde HRSflow vedi cap. 3.03.01

4 2.01.04

REV.00/05-08


step 1: DEFINIZIONE DELLE CARATTERISTICHE GENERALI DELL’IMPIANTO IN BASE AL MATERIALE DA STAMPARE 1.3 SCELTA TIPO DI IMPIANTO HRS propone per lo stampaggio del PC, PMMA le seguenti configurazioni: NON CABLATO

CABLATO

HOT-HALF

X

X

X

PLUS Fig. 4a: Tipo di prodotto HRSflow (pag. 2.01.03)

Nello stampaggio del PC e PMMA, gli impianti Plus sono raccomandati per componenti in cui siano richiesti elevati requisiti estetici del punto di iniezione e quando il cambio colore sia uno delle esigenze principali.

1.4 SCELTA DELLA CONFIGURAZIONE DEL GATE HRS suggerisce le seguenti tipologie del gate e i puntali più performanti per lo stampaggio del PC, PMMA: FLUSSO LIBERO

TORPEDO

.

X 

X 

X 

STANDARD

STANDARD

ALTA CONDUTTIVITA’

ALTA CONDUTTIVITA’

STANDARD

STANDARD

STANDARD

ALTA RESISTENZA

ALTA RESISTENZA

ALTA RESISTENZA

OTTURAZIONE CONICA

X 

OTTURAZIONE CILINDRICA

.

X 

ALTA CONDUTTIVITA’ ALTA CONDUTTIVITA’

X 

STANDARD

STANDARD STANDARD

STANDARD

STANDARD

STANDARD

X 

CONSIGLIATO

NON CONSIGLIATO

DISCRETO

.

Puntale per polimero non caricato e temperatura camera calda < 350 °C Puntale per polimero non caricato e temperatura camera calda > = 350 °C

Fig. 5a: Configurazione dei gate HRSflow NOTA: In Appendice 1 sono riportate le caratteristiche delle diverse configurazioni di gate (pag. 2.01.34) Le configur azioni torpedo non sono consigliate quando si stampano materiali con elevata percentuale di fibra per le relative piccole dimensioni del gate come evidenziato largamente in appendice 1. Le configurazioni otturazione cilindrica non si utilizzano con materiali caricati fibra per problemi all’usura del gate. 5 2.01.05

REV.00/05-08


step 1: DEFINIZIONE DELLE CARATTERISTICHE GENERALI DELL’IMPIANTO IN BASE AL MATERIALE DA STAMPARE 1.5 SPECIFICHE TECNICHE HRS PER LO STAMPAGGIO DI LENTI IN PC, PMMA Nello stampaggio di componenti con elevate esigenze estetiche quali lenti nel settore automotive HRS consiglia l’utilizzo di sistemi ad otturazione conica (gate ricavato in matrice) con un circuito di condizionamento dedicato ai punti di iniezione. Nel caso in cui i canali di raffreddamento non fossero realizzabili HRS consiglia l’utilizzo delle bussole di raffreddamento previste a catalogo HRS. Per ottenere un punto di iniezione lucido e senza bave è consigliato rispettare le specifiche termiche e curare la lavorazioni del gate in matrice come riportato dettagliatamente di seguito. Il rispetto delle specifiche sotto riportate è perciò fondamentale per l’ottenimento di un ottimo risultato estetico.

A) SPECIFICHE TERMICHE Di seguito sono riportate le specifiche termiche della zona prossima al punto di iniezione:

OTTURAZIONE NORMALE

OTTURAZIONE PROLUNGATA

Fig 1: I punti di iniezione devono essere condizionati con uno specifico circuito di raffreddamento.

Fig. 2: In figura sono riportate le superfici su cui misurare le temperature. Le temperature medie misurate devono essere comprese nel range sottoriportato.

Materiale

Temperatura del Gate [°C]

PC

100-110

PMMA

95-105

Fig. 6a: Specifiche termiche nei sistemi ad otturazione con gate ricavato in matrice 6 2.01.06

REV.00/05-08


step 1: DEFINIZIONE DELLE CARATTERISTICHE GENERALI DELL’IMPIANTO IN BASE AL MATERIALE DA STAMPARE B) CARATTERISTICHE DIMENSIONALI DELL’ACCOPPIAMENTO TRA SEDE OTTURATORE In figura 7a si riportano la finitura e le tolleranze di lavorazione dell’otturatore e della relativa sede nella matrice. Il rispetto delle specifiche indicate è determinante per l’ottenimento di un ottimo risultato estetico.

SEDE

OTTURATORE

SEDE + OTTURATORE

Fig. 7a: Specifiche di accoppiamento tra gate ed otturatore nei sistemi ad otturazione con gate in matrice

Distanza puntale-stampo

Distanza puntale-stampo

Gioca un ruolo fondamentale anche il rispetto della distanza tra sede e puntale nel raggiungimento del corretto equilibrio termico della zona del gate. HRSflow specifica di rispettare i valori riportati in Fig. 8a curando la lavorazione delle sedi stampo come precisato nel presente catalogo.

SERIE P SERIE M SERIE G

0.3 mm 0.3 mm 0.3 mm

Fig. 8a: Distanza tra puntale e sede stampo nei sistemi ad otturazione con gate in matrice

2.01.07 7

REV.00/05-08


ABS

ABS


1.1 MATERIALE DA STAMPARE HRS riporta di seguito le caratteristiche principali per configurare l’impianto che stamperà ABS. NOME COMMERCIALE

DENSITA’ [g/cm33]

STAMPO [°C]

CAMERA CALDA [°C]

ABS

Novodur P2M (Lanxess)

1,04

60

250

ABS

Lustran ABS H604

1,04

70

235

NOME

CARICA %

[gr/cm ]

Fig. 2b: Scheda tecnica materiali

1.2 SCELTA DELLA LINEA HRS offre le seguenti linee di prodotto: STANDARD

DIAMOND

X Fig. 3b: Linee di prodotto HRS Per lo stampaggio di ABS, HRS prevede l’utilizzo della linea standard. Nel caso di stampi prototipo si suggerisce l’utilizzo della serie Value line. Questa è la versione economica degli impianti a camera calda (garantiti 3 mesi e/o per 5000 stampate). Per l’utilizzo della linea Diamond con blend di PC-ABS contattare direttamente HRS. NOTA: Per maggiori dettagli relativi alle linee di camere calde HRSflow vedi cap. 3.03.01

1.3 SCELTA TIPO DI IMPIANTO HRS propone per lo stampaggio dell’ABS, le seguenti configurazioni:

NON CABLATO

CABLATO

HOT-HALF

PLUS

X

X

X

EINGESCHRAUBT

X

X

X

Fig. 4b: Tipo di prodotto HRSflow Nello stampaggio dell’ABS gli impianti Plus sono raccomandati quando il cambio colore sia uno delle esigenze principali.

8 2.01.08

REV.00/05-08


1.4 SCELTA DELLA CONFIGURAZIONE DEL GATE HRS suggerisce le seguenti tipologie del gate e i puntali più performanti per lo stampaggio dell’ABS: FLUSSO LIBERO

TORPEDO

.

X 

X 

X 

STANDARD

STANDARD

ALTA CONDUTTIVITA’

ALTA CONDUTTIVITA’

STANDARD

OTTURAZIONE CONICA

OTTURAZIONE CILINDRICA

. .

X 

X 

X 

ALTA CONDUTTIVITA’

ALTA CONDUTTIVITA’

STANDARD

STANDARD

X 

CONSIGLIATO

NON CONSIGLIATO

DISCRETO

Puntale per polimero non caricato e temperatura camera calda < 350 °C

Fig. 5b: Configurazione dei gate HRSflow

NOTA: In Appendice 1 sono riportate le caratteristiche delle diverse configurazioni di gate (pag. 2.01.34)

9 2.01.09

REV.00/05-08


1.5 SPECIFICHE TECNICHE HRS PER LO STAMPAGGIO DI COMPONENTI IN ABS Nello stampaggio di componenti con elevate esigenze estetiche, HRSflow consiglia l’utilizzo di sistemi ad otturazione conica (gate ricavato in matrice) con un circuito di condizionamento dedicato ai punti di iniezione. Nel caso in cui i canali di raffreddamento non fossero realizzabili HRS consiglia l’utilizzo delle bussole di raffreddamento previste a catalogo HRSflow.

A) SPECIFICHE TERMICHE Di seguito sono riportate le specifiche termiche della zona prossima al punto di iniezione:

OTTURAZIONE NORMALE

OTTURAZIONE PROLUNGATA

Fig 1: I punti di iniezione devono essere condizionati con uno specifico circuito di raffreddamento.

Fig. 2: In figura sono riportate le superfici su cui misurare le temperature. Le temperature medie misurate devono essere comprese nel range sottoriportato.

Materiale

Temperature del gate [°C]

ABS

85-95

Fig. 6b: Specifiche termiche nei sistemi ad otturazione con gate ricavato in matrice

10 2.01.10

REV.00/05-08


B) CARATTERISTICHE DIMENSIONALI DELL’ACCOPPIAMENTO TRA SEDE OTTURATORE

SEDE

OTTURATORE

SEDE + OTTURATORE

Fig. 7b: Caratteristiche dimensionali dell’accoppiamento tra sede otturatore In figura 7b si riportano la finitura e le tolleranze di lavorazione dell’otturatore e della relativa sede nella matrice. Il rispetto delle specifiche indicate è determinante per l’ottenimento di un ottimo risultato estetico.

Distanza puntale-stampo

Distanza puntale-stampo

Gioca un ruolo fondamentale anche il rispetto della distanza tra sede e puntale nel raggiungimento del corretto equilibrio termico della zona del gate. HRS specifica di rispettare i valori riportati in Fig. 8b curando la lavorazione delle sedi stampo come precisato nel presente catalogo.

SERIE P SERIE M SERIE G

0.3 mm 0.3 mm 0.3 mm

Fig. 8b: Distanza tra puntale e sede stampo nei sistemi ad otturazione con gate in matrice

11 2.01.11

REV.00/05-08


PVC

PVC


1.1 MATERIALE DA STAMPARE HRSflow riporta di seguito le caratteristiche principali per configurare l’impianto che stamperà PVC. NOME COMMERCIALE

DENSITA’ 3 [g/cm ] [gr/cm3]

T STAMPO [°C]

T CAMERA CALDA [°C]

PVC

Polyvin 6620-31 (A Schulman GMBH)

1,20

40

190

PVC-F

Vista PP01-87 (Vista Chemical Company)

1,20

49

188

NOME

CARICA %

Fig. 2c: Scheda tecnica materiali

1.2 SCELTA DELLA LINEA HRSflow offre le seguenti linee di prodotto: STANDARD

DIAMOND

X

Fig. 3c: Linee di prodotto HRSflow Diamond è la linea studiata da HRSflow per eliminare il problema della corrosione indotta dallo stampaggio del PVC. Nel caso di stampi prototipo si suggerisce l’utilizzo della serie Value line. Questa è la versione economica degli impianti a camera calda (garantiti 3 mesi e/o per 5000 stampate). NOTA: Per maggiori dettagli relativi alle linee di camere calde HRSflow vedi cap. 3.03.01

1.3 SCELTA TIPO DI IMPIANTO HRSflow propone per lo stampaggio del PVC, le seguenti configurazioni: NON CABLATO

CABLATO

HOT-HALF

PLUS

X

X

X

AVVITATO

X

X

X

Fig. 4c: Tipo di prodotto HRSflow

12 2.01.12

REV.00/05-08


1.4 SCELTA DELLA CONFIGURAZIONE DEL GATE HRSflow suggerisce le seguenti tipologie del gate e i puntali più performanti per lo stampaggio del PVC: FLUSSO LIBERO

TORPEDO

.

.

X 

SPECIALE INOX

SPECIALE INOX

SPECIALE INOX

SPECIALE INOX

SPECIALE INOX

OTTURAZIONE CONICA

.

.

OTTURAZIONE CILINDRICA

. .

SPECIALE INOX

SPECIALE INOX

SPECIALE INOX

SPECIALE INOX

X 

CONSIGLIATO

NON CONSIGLIATO

DISCRETO

Puntale per polimero non caricato e temperatura camera calda < 350 °C

Fig. 5c: Configurazione dei gate HRSflow

Per l’azione corrosiva del PVC, HRSflow propone l’utilizzo della linea Diamond abbinata a puntali e ghiere in materiale speciale. NOTA: In Appendice 1 sono riportate le caratteristiche delle diverse configurazioni di gate (pag. 2.01.34)

2.01.13 13

REV.00/05-08


PE-PP TPO

PE-PP-TPO


1.1 MATERIALE DA STAMPARE HRSflow riporta di seguito le caratteristiche principali per configurare l’impianto che stamperà PE, PP, TPO.

[gr/cm3]

NOME

CARICA % FIBRA VETRO

NOME COMMERCILAE

DENSITA’ [g/cm3]

T STAMPO [°C]

T CAMERA CALDA [°C]

PP

20 (GLASFASER)

Daplen DS 65 G20

1,12

40

230

PP

30 (GLASFASER)

Daplen K65G3 xmod

1,14

40

230

PP

BMU 141

1,02

48

235

PP

Hostacom LPX1702

1,02

50

240

PP

Daplen FS65T40

1,20

40

240

PP

Exxtral 212.01 (Exxon Chemical Company)

0,89

40

200

PP

Sabic PP 108 MF10

0,91

40

240

PP

Sabic PP CX03-81

0,91

40

245

Hostacom XG3

0,93

40

230

PE

Keyflex BT1163D BK (DuPont Europe)

1,27

45

250

TPO

D17151 (Solvay Engineered Polymers)

0,94

53

227

PP

30 (GLASFASER)

Fig. 2d: Scheda tecnica materiali

1.2 SCELTA DELLA LINEA HRSflow offre le seguenti linee di prodotto

STANDARD

DIAMOND

X Fig. 3d: Linee di prodotto HRSflow

Per lo stampaggio di materiali come il PP, il PE (HD o LD) e il TPO, HRSflow prevede l’utilizzo della linea standard. Nel caso di stampi prototipo si suggerisce l’utilizzo della serie Value line. Questa è la versione economica degli impianti a camera calda (garantiti 3 mesi e/o per 5000 stampate). NOTA: Per maggiori dettagli relativi alle linee di camere calde HRSflow vedi cap. 3.03.01

14 2.01.14

REV.00/05-08


1.3 SCELTA TIPO DI IMPIANTO HRSflow propone per lo stampaggio del PP, del PE e del TPO le seguenti configurazioni: NON CABLATO

CABLATO

HOT-HALF

PLUS

X

X

X

AVVITATO

X

X

X

Fig. 4d: Tipo di prodotto HRSflow Nello stampaggio di PP, PE e TPO gli impianti Plus sono raccomandati per componenti in cui il cambio colore sia uno delle esigenze principali.

15 2.01.15

REV.00/05-08


1.4 SCELTA DELLA CONFIGURAZIONE DEL GATE HRSflow suggerisce le seguenti tipologie del gate e i puntali più performanti per lo stampaggio del PP, del PE e del TPO: FLUSSO LIBERO

.

.

TORPEDO

.

X 

X 

STANDARD

STANDARD

ALTA CONDUTTIVITA’

ALTA CONDUTTIVITA’

STANDARD

STANDARD

STANDARD

ALTA RESISTENZA

ALTA RESISTENZA

ALTA RESISTENZA

OTTURAZIONE CONICA

X 

X 

ALTA CONDUTTIVITA’ ALTA CONDUTTIVITA’

OTTURAZIONE CILINDRICA

.

X 

STANDARD

STANDARD STANDARD

STANDARD

STANDARD

STANDARD

X 

CONSIGLIATO

NON CONSIGLIATO

DISCRETO

.

Puntale per polimero non caricato e temperatura camera calda < 350 °C

Puntale per polimero non caricato e temperatura camera calda > = 350 °C

Fig. 5d: Configurazione dei gate HRSflow NOTA: In Appendice 1 sono riportate le caratteristiche delle diverse configurazioni di gate (pag. 2.01.34) Le configurazioni torpedo non sono consigliate quando si stampano materiali con elevata percentuale di fibra per le relative piccole dimensioni del gate come evidenziato largamente in appendice 1. Le configurazioni otturazione cilindrica non si utilizzano con materiali caricati fibra per problemi all’usura del gate.

1.5. SPECIFICHE TECNICHE HRS PER LO STAMPAGGIO DEL PP, DEL PE E DEL TPO Nello stampaggio di componenti di PP, di PE e TPO HRSflow consiglia di ottimizzare il condizionamento stampo nella zona dei punti di iniezione. In questo modo si tiene conto già in fase di progettazione dello stampo del problema del filo tipico di questi materiali. Nel caso in cui i canali di raffreddamento non fossero realizzabili HRSflow consiglia l’utilizzo delle bussole di raffreddamento previste a catalogo HRSflow.

16 2.01.16

REV.00/05-08


PA-POM PPS-PET PBT

PA-POM-PPS-PET-PBT


1.1 MATERIALE DA STAMPARE HRSflow riporta di seguito le caratteristiche principali per configurare l’impianto che stamperà PA, POM, PPS, PET, PBT,PEEK. NOME

CARICA %

NOME COMMERCIALE

DENSITA’ [g/cm3]

T STAMPO [°C]

T CAMERA CALDA [°C]

1,18

65

325

[gr/cm3]

PA

Zytel HTNEFE6110 NC010 (DuPont Europe)

PA11

Rilsan BMN P20D (Atofina)

1,08

50

250

PA12

Vestamid L1743 SW DAM (Degussa)

1,01

70

265

PA46

Stanyl TE341 (DSM)

1,17

115

313

PA6

Radilon S HS 105M NAT (Radici Novacips)

1,15

60

255

PA6

30 (Fibra vetro)

Durethan BKV 30 H2

1,33

90

280

PA6

30 (Fibra vetro)

Durethan BKV 130

1,35

90

290

PA610

Stat-Kon PDX-Q-95515 (LNP Engineering Plastics)

1,15

60

275

PA612

Zytel FE3734 (DuPont Engineering Polymers)

1,15

60

230

PA66

Technyl A 205F Natural (Rhodia Engineering Plastics)

1,15

60

285

GrilonTV25H

1,33

90

290

Radiflam A RV 300AF 830 Brown

1,64

80

280

Zytel FR70G25V0 NC010

1,56

90

280

Technyl A 218 V25 (Rhodia Engineering Plastics)

1,34

80

290

Rynite 5211 WT-555 NC010 (DuPont Engineering Polymers)

1,55

100

270

POM

Delrin 9255 (DuPont)

1,60

70

225

PBT

Valox PDR726R (GE Plastics USA)

1,25

60

248

Valox 830U

1,51

80

246

PBT

Crastin CE2055

1,32

80

250

PPS

Noryl PX 5511-701 (GE Plastics USA)

1,60

114

315

PA66 PA66 PA66 PA66

25 (Fibra vetro) 30 (Fibra vetro) 25 (Fibra vetro)

25 (Fibra vetro)

PET 30 (Fibra vetro)

PBT

30 (Fibra vetro)

PPS

33 (Fibra vetro)

Ryton R-7-120BL

1,99

142

324

PPS

50 (Fibra vetro)

Susteel P-68-12

1,66

145

310

Victrex 381G (Victrex USA)

1

170

380

PEEK

Fig. 2e: Scheda tecnica materiali

17 2.01.17

REV.00/05-08


1.2 SCELTA DELLA LINEA HRS offre le seguenti linee di prodotto:

STANDARD

DIAMOND

X Fig. 3e: Linee di prodotto HRSflow Per lo stampaggio di materiali come il PA, POM, PPS, PET, PBT,PEEK HRS prevede l’utilizzo della linea standard. Nel caso di stampi prototipo si suggerisce l’utilizzo della serie Value line. Questa è la versione economica degli impianti a camera calda (garantiti 3 mesi e/o per 5000 stampate). NOTA: Per maggiori dettagli relativi alle linee di camere calde HRSflow vedi cap. 3.03.01

1.3 SCELTA TIPO DI IMPIANTO HRS propone per lo stampaggio di PA, POM, PPS, PET, PBT,PEEK le seguenti configurazioni: NON CABLATO

CABLATO

HOT-HALF

PLUS

X

X

X

AVVITATO

X

X

X

Fig. 4e: Tipo di prodotto HRSflow

Nello stampaggio del PA, POM, PPS, PET, PBT,PEEK gli impianti Plus sono raccomandati per componenti in cui il cambio colore sia uno delle esigenze principali.

18 2.01.18

REV.00/05-08


1.4 SCELTA DELLA CONFIGURAZIONE DEL GATE HRSflow suggerisce le seguenti tipologie del gate e i puntali più performanti per lo stampaggio di PA, POM, PPS, PET, PBT, PEEK : FLUSSO LIBERO

.

TORPEDO

.

.

X 

X 

STANDARD

STANDARD

ALTA CONDUTTIVITA’

ALTA CONDUTTIVITA’

STANDARD

STANDARD

STANDARD

ALTA RESISTENZA

ALTA RESISTENZA

ALTA RESISTENZA

OTTURAZIONE CONICA

.

ALTA CONDUTTIVITA’ ALTA CONDUTTIVITA’

OTTURAZIONE CILINDRICA

X 

STANDARD

STANDARD STANDARD

STANDARD

STANDARD

STANDARD

X 

CONSIGLIATO

NON CONSIGLIATO

DISCRETO

.

Puntale per polimero non caricato e temperatura camera calda < 350 °C

Puntale per polimero non caricato e temperatura camera calda > = 350 °C

Fig. 5e: Configurazione dei gate HRSflow NOTA: In Appendice 1 sono riportate le caratteristiche delle diverse configurazioni di gate (pag. 2.01.34) Le configurazioni torpedo non sono consigliate quando si stampano materiali con elevata percentuale di fibra per le relative piccole dimensioni del gate come evidenziato largamente in appendice 1. La configurazione otturazione conica prolungata non è consigliata per questa tipologia di materiali. Utilizzarla solo dove strettamente necessario. Per un migliore controllo termico della zona del gate utilizzare l’otturazione conica normale (non prolungata)

19 2.01.19

REV.00/05-08


1.5 SPECIFICHE TECNICHE HRS PER LO STAMPAGGIO DI: PA, POM, PPS, PET, PBT, PEEK Nello stampaggio di componenti in PA è necessario ottimizzare lo scambio termico tra ghiera e stampo. Essendo il PA un materiale cristallino con una finestra di stampaggio molto stretta è opportuno evitare gate molto freddi che porterebbero alla solidificazione repentina del PA con impossibilità di continuare lo stampaggio. Perciò HRSflow consiglia di ridurre il contatto tra ghiera e stampo come evidenziato in figura 9e.

Fig. 9e: Riduzione del contatto ghiera e stampo nello stampaggio del PA

20 2.01.20

REV.00/05-08


TPE-TPU SEBS

TPE-TPU-SEBS


1.1 MATERIALE DA STAMPARE HRSflow riporta di seguito le caratteristiche principali per configurare l’impianto che stamperà TPE,TPU e SEBS. NOME COMMERCIALE

DENSITA’ [g/cm3]

T STAMPO [°C]

T CAMERA CALDA [°C]

TPE

Hytrel 5556 (DuPont Engineering Polymers)

0,90

45

190

TPU

Texin 185 (Bayer MaterialScience)

1,30

40

210

SEBS

Tafabloc TO SI 431 80A (Cousin-Tessier)

0,90

30

200

NOME

CARICA %

Fig. 2f: Scheda tecnica materiali

1.2 SCELTA DELLA LINEA HRSflow offre la seguente linea di prodotto: SERIE PER GOMMA

X Fig. 3f: Linee di prodotto HRSflow Per lo stampaggio di TPE,TPU e SEBS, HRSflow prevede l’utilizzo della linea standard. Nel caso di stampi prototipo si suggerisce l’utilizzo della serie Value line. Questa è la versione economica degli impianti a camera calda (garantiti 3 mesi e/o per 5000 stampate). NOTA: Per maggiori dettagli relativi alle linee di camere calde HRSflow vedi cap. 3.03.01

1.3 SCELTA TIPO DI IMPIANTO HRSflow propone per lo stampaggio del TPE, TPU e SEBS le seguenti configurazioni:

NON CABLATO

cablato

HOT-HALF

PLUS

X

X

X

AVVITATO

X

X

X

Fig. 4f: Tipo di prodotto HRSflow

21 2.01.21

REV.00/05-08


1.4 SCELTA DELLA CONFIGURAZIONE DEL GATE HRSflow ha sviluppato una linea di puntali e di ghiere con gate di dimensioni calcolate solo per lo stampaggio del TPE del TPU e del SEBS. Nella tabella sottostante sono riportate le configurazioni consigliate da HRSflow: FLUSSO LIBERO

.

TORPEDO

.

.

STANDARD

STANDARD

ALTA CONDUTTIVITA’

ALTA CONDUTTIVITA’

STANDARD

OTTURAZIONE CONICA

OTTURAZIONE CILINDRICA

X 

X 

X 

ALTA CONDUTTIVITA’

ALTA CONDUTTIVITA’

STANDARD

STANDARD

X 

CONSIGLIATO

NON CONSIGLIATO

DISCRETO

.

Puntale per polimero non caricato e temperatura camera calda < 350°C

Fig. 5f: Configurazione dei gate HRSflow NOTA: In Appendice 1 sono riportate le caratteristiche delle diverse configurazioni di gate (pag. 2.01.34)

1.5 SPECIFICHE TECNICHE HRS PER LO STAMPAGGIO DEL TPE,TPU E SEBS. Nello stampaggio di componenti di TPE,TPU e SEBS, HRS consiglia di ottimizzare il condizionamento stampo nella zona dei punti di iniezione. In questo modo si tiene conto già in fase di progettazione dello stampo del problema del gocciolamento tipico di questi materiali. Nel caso in cui i canali di raffreddamento non fossero realizzabili HRSflow consiglia l’utilizzo delle bussole di raffreddamento previste a catalogo HRSflow.

22 2.01.22

REV.00/05-08


PEI

PEI


1.1 MATERIALE DA STAMPARE HRSflow riporta di seguito le caratteristiche principali per configurare l’impianto che stamperà PEI. NOME

CARICA %

PEI

NOME COMMERCIALE

DENSITA’ [g/cm33]

T STAMPO [°C]

T CAMERA CALDA [°C]

Ultem XH6050 (GE Plastics USA)

1,26

150

392

[gr/cm ]

Fig. 2g: Scheda tecnica materiali

1.2 SCELTA DELLA LINEA HRSflow offre le seguenti linee di prodotto:

STANDARD

DIAMOND

X Fig. 3g: Linee di prodotto HRSflow Per lo stampaggio di PEI, HRSflow prevede l’utilizzo della linea standard. Nel caso di stampi prototipo si suggerisce l’utilizzo della serie Value line. Questa è la versione economica degli impianti a camera calda (garantiti 3 mesi e/o per 5000 stampate). Per l’utilizzo della linea Diamond con blend di PC-PEI contattare direttamente HRSflow. NOTA: Per maggiori dettagli relativi alle linee di camere calde HRSflow vedi cap. 3.03.01

1.3 SCELTA TIPO DI IMPIANTO HRSflow propone per lo stampaggio del PEI, le seguenti configurazioni: NON CABLATO

CABLATO

HOT-HALF

PLUS

X

X

X

AVVITATO

X

X

X

Fig. 4g: Tipo di prodotto HRSflow

23 2.01.23

REV.00/05-08


1.4 SCELTA DELLA CONFIGURAZIONE DEL GATE HRSflow suggerisce le seguenti tipologie del gate e i puntali più performanti per lo stampaggio del PEI: FLUSSO LIBERO

TORPEDO

.

.

.

X 

STANDARD

STANDARD

ALTA RESISTENZA

ALTA RESISTENZA

ALTA RESISTENZA

OTTURAZIONE CONICA

OTTURAZIONE CILINDRICA

.

 X

X 

STANDARD

STANDARD

STANDARD

STANDARD

X 

CONSIGLIATO

NON CONSIGLIATO

DISCRETO

.

Puntale per polimero non caricato e temperatura camera calda > = 350 °C

Fig. 5g: Configurazione dei gate HRSflow

NOTA: In Appendice 1 sono riportate le caratteristiche delle diverse configurazioni di gate (pag. 2.01.34)

24 2.01.24

REV.00/05-08


Step2: Hot runner system layout definition Definizione del lay - out della camera calda Feststellung des Layouts vom Heisskanal Definition du lay-out du bloc chaud Definição do lay - out da câmara quente Definición del lay - out de la cámara caliente


step 2: DEFINIZIONE DEL LAY-OUT DELLA CAMERA CALDA Due sono le strade che HRSflow propone per la definizione del lay-out dei sistemi camera calda. 1) HRSflow STANDARD propone a catalogo 5 diverse configurazioni di camere calde parametriche di seguito riportate: - HD: 1 punto di iniezione - HL: 2 punti di iniezione in linea - HT: 2 punti di iniezione a “T” - HH: 4 punti di iniezione a “H” HRSflow STANDARD è la risposta per chi necessita di tempi di consegna ristretti. 2) HRSflow SPECIALE adatta il lay-out dell’impianto alle esigenze del cliente.

Fig. 10: Esempio di impianto sandwich di HRSflow SPECIALE. HRSflow SPECIALE è la soluzione alle esigenze sempre più spinte del mercato grazie alla flessibilità intrinseca dei suoi Sistemi.

25 2.01.25

REV.00/05-08


Step3: Series selection Scelta della serie Wahl der Serie Choix de la sèrie Escolha da série Selección de la serie


step 3: SCELTA DELLA SERIE La scelta della serie dipende da alcuni parametri fondamentali quali il tempo di iniezione, il materiale da stampare, il peso del componente da stampare etc.. HRSflow propone 5 serie diverse di impianti che sono personalizzabili come schematizzato di seguito: Legenda (p): Plus (a): Avvitato

Serie

P

Camere Calde (con indicazione dei diametri disponibili)

Iniettori Portate per (con indicazione singolo ugello dei diametri [cm3/s] disponibili)

P

M

G

P

Pp, Qp

Ø 8-10

Ø8

M

Jp, Kp

Ø 10-12-14

Ø 10-12

M

Mp, Np

Ma

Ma

Ø (8)-10-12-14

Ø (8)-10-12

G

Hp, Ip

Ø 16-18-20

Ø 16-18

G

Gp, Ep

Ga

Ga

Ø (8)-(10)-(12)(14)-16-18-20

Ø (8)-(10)-(12)(14)-16-18

A

Ap, Bp

A Aa

Note

1- 10 cm3/s

Ugello progettato per lo stampaggio di pezzi di dimensioni ridotte (max 15 g) disponibile con un’unica opzione per il punto d’iniezione

2-70 cm3/s

Ugello progettato per lo stampaggio di pezzi di dimensioni medio-piccole (max200 g). Utilizzabile con qualsiasi materiale e disponibile con 8 tipologie di gate differenti

2-70 cm3/s

Ugello rastremato indicato per stampi in cui il punto di iniezione è difficilmente raggiungibile con iniettori delle serie Mp, Np.

10-265 cm3/s

Ugello progettato per lo stampaggio di pezzi di medie dimensioni (max 500 g). Utilizzabile con qualsiasi materiale e disponibile con 8 tipologie di gate differenti

10-265 cm3/s

Ugello rastremato indicato per stampi in cui il punto di iniezioneè difficilmente raggiungibile con iniettori delle serie Gp, Ep.

100-1225 cm3/s

Ugello progettato per lo stampaggio di pezzi di dimensioni medio-grandi (max 2500 g). Utilizzabile con qualsiasi materiale e disponibile con 8 tipologie di gate differenti

250-5000 cm3/s

Ugello progettato per lo stampaggio di pezzi di grandi dimensioni (max 5000 g). Utilizzabile con qualsiasi materiale e disponibile con 8 tipologie di gate differenti

Ø6

P

Schema

Aa

(…) Le parentesi indicano che i diametri sono disponibili solo per la linea dedicata allo stampaggio della gomma. Fig. 11: Serie disponibili del prodotto HRSflow

26 2.01.26

REV.00/05-08


TABELLE CON LE PORTATE MASSIME DEGLI INIETTORI Le seguenti tabelle indicano la portata massima di materiale elaborabile da ogni singolo ugello di un impianto SIGLA MATERIALE Flusso libero

Torpedo

Otturazione

LCP

47

24

47

PA 11

79

40

79

PA 12

79

40

79

PA 610

47

24

47

PA 6.6

79

40

79

PBT

31

16

31

PE-HD

51

26

51

PE-LD

51

26

51

PEEK

8

4

8

PET

31

16

31

POM-H

31

16

31

POM-Co

31

16

31

PP

79

40

79

PPS

18

9

18

SIGLA MATERIALE Polimeri amorfi

SERIE Pp - Qp - Jp - Kp [cm³/s] Flusso libero

Torpedo

Otturazione

PVC

25

13

25

SAN

30

15

30

SB

79

40

79

TPU

31

16

31

ABS

39

20

39

ASA

39

20

39

PC

31

16

31

PEI

31

16

31

PES

79

40

79

PMMA

31

16

31

PPO

39

20

39

PS

31

16

31

PSU

39

20

39

SIGLA MATERIALE Polimeri Blends

SERIE Pp - Qp - Jp - Kp [cm³/s] Flusso libero

Torpedo

Otturazione

PC-ABS

31

16

31

PC-PBT

31

16

31

SIGLA MATERIALE Elastomeri

SERIE Pp - Qp - Jp - Kp [cm³/s] Flusso libero

Torpedo

PP-EPDM

79

40

Otturazione 79

SEBS

31

16

31

TPE-E

79

40

79

PUR

79

40

79

I valori indicati sono riferiti alle caratteristiche medie di ogni famiglia di materiali. I singoli materiali specifici possono discostarsi sensibilmente da tali valori, pertanto precedenti esperienze sono un’ottima guida nella scelta del gate ideale in funzione del materiale e del pezzo da stampare. Qualora si dovessero utilizzare materiali nei quali non vi è esperienza contattate HRSflow. I nostri tecnici saranno lieti di potervi aiutare anche con simulazioni computerizzate per ogni specifica esigenza. Fig. 12a: Campo di applicazione delle diverse serie per ogni materiale 27 2.01.27

REV.00/05-08


Le seguenti tabelle indicano la portata massima di materiale elaborabile da ogni singolo ugello di un impianto SIGLA MATERIALE

SERIE INIETTORE SERIE Mp - Np - Ma - Hp - Ip [cm3/s]

Polimeri semicristallini

SERIE Gp - Ep - Ga [cm3/s]

Flusso libero

Torpedo

Otturazione

Flusso libero

Torpedo

LCP

92

92

159

377

377

Otturazione 736

PA 11

153

153

265

628

628

1227 1227

PA 12

153

153

265

628

628

PA 610

92

92

159

377

377

736

PA 6.6

153

153

265

628

628

1227

PBT

61

61

106

251

251

491

PE-HD

100

100

172

408

408

798

PE-LD

100

100

172

408

408

798

PEEK

15

15

27

63

63

123

PET

61

61

106

251

251

491

POM-H

61

61

106

251

251

491

POM-Co

61

61

106

251

251

491

PP

153

153

265

628

628

1227

PPS

35

35

61

145

145

282

SIGLA MATERIALE Polimeri amorfi

SERIE INIETTORE SERIE Mp - Np - Ma - Hp - Ip [cm3/s]

SERIE Gp - Ep - Ga [cm3/s]

Flusso libero

Torpedo

Otturazione

Flusso libero

Torpedo

Otturazione

PVC

49

49

85

201

201

393

SAN

58

58

101

239

239

466

SB

153

153

265

628

628

1227

TPU

61

61

106

251

251

491

ABS

77

77

133

314

314

614

ASA

77

77

133

314

314

614

PC

61

61

106

251

251

491

PEI

61

61

106

251

251

491

PES

153

153

265

628

628

1227

PMMA

61

61

106

251

251

491

PPO

77

77

133

314

314

614

PS

61

61

106

251

251

491

PSU

77

77

133

314

314

614

SIGLA MATERIALE Polimeri Blends

SERIE INIETTORE SERIE Mp - Np - Ma - Hp - Ip [cm3/s]

SERIE Gp - Ep - Ga [cm3/s]

Flusso libero

Torpedo

Otturazione

Flusso libero

Torpedo

Otturazione

PC-ABS

61

61

106

251

251

491

PC-PBT

61

61

106

251

251

491

SIGLA MATERIALE Elastomeri PP-EPDM

SERIE INIETTORE SERIE Mp - Np - Ma - Hp - Ip [cm3/s]

SERIE Gp - Ep - Ga [cm3/s]

Flusso libero

Torpedo

Otturazione

Flusso libero

Torpedo

Otturazione

153

153

265

628

628

1227

SEBS

61

61

106

251

251

491

TPE-E

153

153

265

628

628

1227

PUR

153

153

265

628

628

1227

I valori indicati sono riferiti alle caratteristiche medie di ogni famiglia di materiali. I singoli materiali specifici possono discostarsi sensibilmente da tali valori, pertanto precedenti esperienze sono un’ottima guida nella scelta del gate ideale in funzione del materiale e del pezzo da stampare. Qualora si dovessero utilizzare materiali nei quali non vi è esperienza contattate HRSflow. I nostri tecnici saranno lieti di potervi aiutare anche con simulazioni computerizzate per ogni specifica esigenza. Fig. 12b: Campo di applicazione delle diverse serie per ogni materiale 28 2.01.28

REV.00/05-08


Le seguenti tabelle indicano la portata massima di materiale elaborabile da ogni singolo ugello di un impianto SIGLA MATERIALE

SERIE INIETTORE SERIE Ap - Bp - Aa [cm3/s]

Polimeri semicristallini Flusso libero

Torpedo

Otturazione

LCP

1272

1272

3016

PA 11

2121

2121

5027

PA 12

2121

2121

5027

PA 610

1272

1272

3016

PA 6.6

2121

2121

5027

PBT

848

848

2011

PE-HD

1378

1378

3267

PE-LD

1378

1378

3267

PEEK

212

212

503

PET

848

848

2011

POM-H

848

848

2011

POM-Co

848

848

2011

PP

2121

2121

5027

PPS

488

488

1156

SIGLA MATERIALE Polimeri amorfi

SERIE INIETTORE SERIE Ap - Bp - Aa [cm3/s] Flusso libero

Torpedo

Otturazione

PVC

679

679

1608

SAN

806

806

1910 5027

SB

2121

2121

TPU

848

848

2011

ABS

1060

1060

2513

ASA

1060

1060

2513

PC

848

848

2011

PEI

848

848

2011

PES

2121

2121

5027

PMMA

848

848

2011

PPO

1060

1060

2513

PS

848

848

2011

PSU

1060

1060

2513

SIGLA MATERIALE Polimeri Blends

SERIE INIETTORE SERIE Ap - Bp - Aa [cm3/s] Flusso libero

Torpedo

Otturazione

PC-ABS

848

848

2011

PC-PBT

848

848

2011

SIGLA MATERIALE Elastomeri

SERIE INIETTORE SERIE Ap - Bp - Aa [cm3/s] Flusso libero

Torpedo

Otturazione

PP-EPDM

2121

2121

5027

SEBS

848

848

2011

TPE-E

2121

2121

5027

PUR

2121

2121

5027

I valori indicati sono riferiti alle caratteristiche medie di ogni famiglia di materiali. I singoli materiali specifici possono discostarsi sensibilmente da tali valori, pertanto precedenti esperienze sono un’ottima guida nella scelta del gate ideale in funzione del materiale e del pezzo da stampare. Qualora si dovessero utilizzare materiali nei quali non vi è esperienza contattate HRSflow. I nostri tecnici saranno lieti di potervi aiutare anche con simulazioni computerizzate per ogni specifica esigenza. Fig. 12c: Campo di applicazione delle diverse serie per ogni materiale 29 2.01.29

REV.00/05-08


SERIE PLUS Gli impianti Plus sono i sistemi che meglio si adattano alle esigenze del cliente. Possono elaborare portate da 0 a 5000 cm3/s essendo disponibili nelle seguenti serie P, J, M, H, G, A. Sono ottimizzati per ridurre al minimo le zone di ristagno materiale perciò sono consigliati ogni qualvolta si necessiti di frequenti cambi colore. Sono particolarmente indicati quando l’estetica dei componenti è un requisito essenziale. Gli impianti Plus sono disponibili nelle seguenti versioni: standard, cablati, hot-half.

SERIE AVVITATA I sistemi avvitati possono elaborare portate da 10 a 5000 cm3/s essendo disponibili nelle seguenti serie M, G, A. Una caratteristica è il rapporto massimo tra la lunghezza del braccio e la lunghezza dell’iniettore avvitato (Fig. 13). Per il corretto funzionamento degli impianti tale rapporto non deve superare il valore di 1.8. Rapporto Massimo tra Lunghezza Braccio e condotto pari a1,8

Mod. Condotto [mm]

Iniettore

Braccio

Punto Fisso (Contrasto/Centraggio L Braccio [mm]

Fig. 13: Lunghezza braccio camera calda da utilizzare per il calcolo del rapporto

Fig. 14: Rapporto massimo tra braccio camera calda ed iniettore utilizzabile negli impianti avvitati

Gli impianti Avvitati sono disponibili nelle seguenti versioni: standard, cablati, hot-half. Negli impianti avvitati è possibile installare solo ghiere in figura.

ESEMPIO PRATICO PER EFFETTUARE UNA CORRETTA SCELTA DELLA SERIE (Parte 1°) Utilizzando il semplice esempio riportato sotto, HRSflow guida nella scelta della serie più appropriata. Si deve stampare un pezzo di 500 gr di PP con 2 ugelli, quale è la serie più indicata se il tempo di iniezione è di 2 secondi? Portata = (Peso componente / (Densità * n° ugelli * tempo di iniezione) = 144.6 cm3/s. Utilizzando le tabelle di Fig. 12a e 12b con il valore di portata calcolato si determina la serie corretta. In questo caso la serie appropriata è la serie M (Plus o Avvitata) che con il PP può elaborare portate sino a 265 cm3/s.

30 2.01.30

REV.00/05-08


Step4: Gate dimensions Dimensionamento del gate Bemessung des Anschnitts Calcul des dimensions du seuil Dimensionamento do â&#x20AC;&#x153;gateâ&#x20AC;? Dimensionamiento del gate


step 4: DIMENSIONAMENTO DEL GATE Il corretto dimensionamento del gate viene eseguito tenendo conto delle proprietà del materiale da stampare e della portata da elaborare come esplicitamente rappresentato nei 3 grafici seguenti. Elevati shear rate possono creare fratture delle catene polimeriche determinando un deterioramento delle proprietà dei materiali plastici. I più alti shear rate negli impianti a camera calda si hanno nella zona del punto di iniezione per cui il corretto dimensionamento dello stesso è uno step essenziale nella configurazione dell’impianto.

Legenda dei grafici seguenti: I CLASSE: PE – PP – SB – TPE – PUR – LDPE – TPO II CLASSE: PA11 – PA6.6 - PA12 – HDPE III CLASSE: ABS – PC – PMMA – POM – SAN – PET IV CLASSE: PVC – PPS - PEI

Fig. 15a: Dimensione del gate consigliata in funzione della portata

2.01.31 31

REV.00/05-08


Fig. 15b: Dimensione del gate consigliata in funzione della portata

Fig. 15c: Dimensione del gate consigliata in funzione della portata 32 2.01.32

REV.00/05-08


HRS propone a catalogo i seguenti gate: SERIE

FLUSSO LIBERO

TORPEDO

OTTURAZIONE CONICA

OTTURAZIONE CILINDRICA

P

(0.9 ) - 1.0 - (1.2) - 1.5 - 2.0

(0.9 ) - 1.2 - (1.5) - 1.6 - 2.0

1.5 - 2.0

1.5 - 2.0

M

(0.9 ) - (1.2) - 1.5 - 2.0 - 2.5

(0.9 ) - (1.2) - 1.5 - 2.0 - 2.5 - 3.0

2.5 - 3.0

2.0 - 2.5 - 3.0

G

(0.9 ) - (1.2) - (1.5) - 2.0 - 3.0 - 4.0

(0.9 ) - (1.2) - (1.5) - 2.0 - 3.0 - 4.0

3.0 - 4.0 - 5.0

4.0 - 5.0

A

3.0 - 4.0 - 5.0 - 6.0

3.0 - 4.0 - 5.0 - 6.0

4.0 - 5.0 - 6.0 - 7.0 - 8.0

5.0 - 6.0 - 7.0 - 8.0

Fig. 16: Dimensione dei gate disponibili

ESEMPIO PRATICO PER IL CORRETTO DIMENSIONAMENTO DEL GATE (Parte 2°) Continuando il semplice esempio iniziato nello “step 3: SCELTA DELLA SERIE” HRS guida nella scelta del gate più appropriato. Supponiamo di aver scelto la configurazione “Gate Torpedo”.

Fig. 17: Esempio per la scelta del gate Utilizzando uno dei grafici sopra riportati si intercetta con la portata di 144.6 cm3/s la curva corrispondente alla classe di materiale di cui il PP fa parte. Si nota che il gate ottimale è di 2.5 mm. Si dovrà controllare se tale gate è disponibile tra quelli presenti a catalogo altrimenti si dovrà scegliere il gate di diametro superiore disponibile a catalogo (Fig. 16).

33 2.01.33

REV.00/05-08


Step5: System balance Dimensionamento del gate Anlage auswuchten Equilibrage du systeme Balanceamento do carburador Equilibrado de la instalaci贸n


step 5: BILANCIAMENTO DELL’IMPIANTO HRSflow propone 5 diverse metodologie per il bilanciamento delle camere calde che sono di seguito elencate: Impianto bilanciato geometricamente: L’impianto è intrinsecamente bilanciato per ogni condizione di flusso ottimizzando la forma della camera calda. Il bilanciamento intrinseco è gratuito. Impianto bilanciato con software HRS: “Dim-CC”: L’impianto è bilanciato utilizzando un software sviluppato in HRS che ottimizza la scelta dei diametri dei canali entro la camera calda e guida nella scelta dei gate. Il bilanciamento è gratuito. Impianto bilanciato con Mold-Flow semplificato: L’impianto è bilanciato utilizzando il software Mold-Flow. L’analisi è semplificata in quanto si simulano i componenti con dei dischi aventi il corretto volume. L’analisi è a pagamento. Impianto bilanciato con Mold-Flow: L’impianto è bilanciato utilizzando il software Mold-Flow. L’analisi è svolta utilizzando le corrette dimensioni geometriche dei componenti. L’analisi è a pagamento. Impianto bilanciato con Mold-Flow + Analisi del condizionamento stampo: L’impianto è bilanciato utilizzando il software Mold-Flow. L’analisi è svolta utilizzando le corrette dimensioni geometriche dei componenti tenendo conto anche del condizionamento delle cavità. L’analisi è a pagamento.

APPENDICE 1: CARATTERISTICHE DEL PUNTO DI INIEZIONE Di seguito sono riportate le configurazioni che HRS propone a catalogo per lo stampaggio delle diverse materie plastiche. HRS dispone di 4 diverse configurazioni per il punto di iniezione: Flusso libero, Torpedo, Otturazione conica, Otturazione cilindrica. La scelta corretta deve essere fatta tenendo conto del tipo di materiale da stampare: materiali cristallini richiedono un profilo termico diverso nel punto di iniezione rispetto ai polimeri amorfi. In altre parole i materiali cristallini richiedono gate più caldi per prevenire premature solidificazioni con conseguenti problemi dimensionali e di non corretto impaccamento dei componenti stampati. Per questo di solito i materiali cristallini richiedono gate di dimensioni maggiori. I materiali amorfi invece avendo una finestra di stampaggio più ampia dei cristallini, richiedono un salto termico maggiore tra puntale e stampo. In questo modo la solidificazione del gate è più veloce (riduzione dei tempi ciclo) e sono ridotte le problematiche inerenti al filo e al gocciolamento. I materiali amorfi richiedono generalmente gate di diametro inferiore rispetto ai cristallini. I materiali semi-cristallini come PP e PE si comportano in maniera simile agli amorfi. Si riportano di seguito le caratteristiche di stampaggio che si ottengono utilizzando differenti configurazioni dei gate.

2.01.34 34

REV.00/05-08


FLUSSO LIBERO: Il flusso libero è caratterizzato dalla presenza nel componente stampato di un piccolo testimone. La formazione del testimone, che blocca la fuoriuscita dal gate di altro materiale plastico, avviene durante la fase di solidificazione. Se ciò avviene prima, per esempio durante la fase di impaccamento, il componente stampato potrà non essere perfettamente impaccato ed essere soggetto a distorsioni o presentare dimensioni e peso non corretti. In caso contrario, quando il testimone non si è ancora formato, ci potranno essere problemi di gocciolamento. Quando si stampano perciò componenti con una finestra di stampaggio ampia il tempo ciclo è sicuramente superiore a quello che si otterrebbe utilizzando il torpedo o l’otturazione. Il flusso libero non è consigliato per materiali sensibili al problema del filo, come per esempio PP, ABS, PC etc… In genere il flusso libero è utilizzato quando l’estetica del punto di iniezione non rappresenta un problema oppure su matarozza fredda. Le applicazioni tecniche, in cui si cerca di ottimizzare la fase di impaccamento con il raggiungimento di una buona stabilità dimensionale e la riduzione degli stress residui, sono due dei campi di applicazione di questa soluzione. Nel caso si stampino materiali amorfi o semi cristallini quali PP e PE è raccomandato il condizionamento dedicato dei punti di iniezione. Nel caso si stampino materiali cristallini, con finestra di stampaggio molto stretta come il PA, è consigliato ridurre il contatto tra ghiera e stampo per tenere più caldo il gate come spiegato in dettaglio nello step 1.

FLUSSO LIBERO CON GATE IN MATRICE E’ l’applicazione ideale quando si deve iniettare in canali freddi o direttamente in figura (dove lo spessore lo consente) e qualora non vi fossero esigenze estetiche. Il punto di iniezione nel pezzo presenta un testimone minimo di 5 mm. Non è indicato per polimeri che sono particolarmente sensibili al problema del filo e del gocciolamento. E’ ottimo invece per lo stampaggio di componenti tecnici nei quali si vogliono ridurre le tensioni residue e per i quali si vuole ottenere una buona precisione dimensionale. E’ indicato soprattutto per lo stampaggio di polimeri amorfi.

FLUSSO LIBERO CON GHIERA IN FIGURA

L’applicazione e’ caratterizzata dal fatto che la ghiera arriva sino in figura. E’ indicata per applicazioni con punto di iniezione molto profondo, semplifica le lavorazioni in matrice. L’applicazione è indicata per lo stampaggio di polimeri cristallini e polimeri caricati, poiché presenta un gate leggermente più caldo rispetto alla configurazione riportata sopra. Per PA e PA caricati è consigliato ridurre il contatto tra ghiera e stampo (scarico indicato nei disegni costruttivi che accompagnano ogni impianto).

Fig. 18: Caratteristiche dei gate a flusso libero

35 2.01.35

REV.00/05-08


TORPEDO: Il torpedo è la soluzione quando l’estetica del punto di iniezione è uno dei requisiti principali. La configurazione torpedo non è consigliata quando si devono stampare materiali che sono sensibili al problema di degrado per elevati shear rate e neanche quando si stampano materiali caricati per le dimensioni relativamente piccole dei gate. In generale si può utilizzare sia con materiali cristallini che con materiali amorfi. E’ consigliabile il suo utilizzo in sostituzione del flusso libero quando si utilizzino materiali soggetti al problema del filo quali: PP, PC, ABS …. E’ consigliabile il suo utilizzo in sostituzione del flusso libero quando si utilizzino materiali soggetti al problema del gocciolamento quali: PA, PP, HDPE, PP/EPDM, PET, PS, PC, ABS e gomme. Nel caso si stampino materiali amorfi o semi cristallini quali PP e PE è raccomandato il condizionamento dedicato dei punti di iniezione. Nel caso si stampino materiali cristallini con finestra di stampaggio molto stretta, come il PA, è consigliato ridurre il contatto tra ghiera e stampo per tenere più caldo il gate.

TORPEDO MONOFORO CON GATE IN MATRICE Ha un buon comportamento sia con materiali cristallini che con materiali amorfi. Il punto di iniezione presenta un testimone di dimensioni molto ridotte con una buona estetica. Non è adatto per lo stampaggio di polimeri altamente caricati e di polimeri sensibili allo shear rate per le relative piccole dimensioni del gate.

TORPEDO MULTIFORO CON GATE IN MATRICE Rispetto al precedente fornisce prestazioni migliori riguardo l’omogeneità del flusso ed assenza di linee di giunzione sul pezzo. L’applicazione è ideale in pezzi ove sono richieste buone caratteristiche estetiche e in componenti che presentano un asse principale di simmetria.

TORPEDO CON GHIERA IN FIGURA

La soluzione è indicata per applicazioni con punto di iniezione molto profondo e semplifica le lavorazioni in matrice. Il punto di iniezione di questa versione del torpedo è leggermente più caldo rispetto alle precedenti perciò è più adatto per polimeri cristallini. Per il PA è consigliato ridurre il contatto tra ghiera e stampo (scarico indicato nei disegni costruttivi che accompagnano ogni impianto). Nel caso si inietti su canale freddo è preferibile utilizzare il torpedo multiforo.

Fig. 19: Caratteristiche dei gate a torpedo 36 2.01.36

REV.00/05-08


OTTURAZIONE: Gli impianti ad otturazione conica e cilindrica non necessitano della solidificazione del gate per passare allo stampaggio del componente successivo, poiché il gate viene chiuso da un otturatore. Questa configurazione permette di utilizzare gate relativamente più grandi ed è perciò indicata per lo stampaggio di materiali che sono sensibili al problema di degrado causato da elevati shear rate e di materiali caricati. Le dimensioni dei gate permettono di ottimizzare l’impaccamento (senza problemi di raffreddamento repentino del gate tipico di PA, POM, PPS…) e perciò il sistema ad otturazione è adatto per tutte le applicazioni tecniche che richiedono una buona precisione dimensionale. L’estetica del punto di iniezione è la migliore rispetto a quella che si può ottenere con il flusso libero o con il torpedo. Risolve il problema del gocciolamento (tipico dei seguenti materiali: PA, PP, HDPE, PP/EPDM, PET, PS, PC, ABS e gomme) e del filo (tipico dei seguenti materiali: PP, PC, ABS) poiché il gate è chiuso meccanicamente e questo determina inoltre una riduzione dei tempi ciclo.

OTTURAZIONE CONICA CON GATE IN MATRICE

Ottimo comportamento con tutti i materiali. L’iniezione ad otturazione consente diametri del gate maggiori con ottimo riempimento e compattamento del pezzo mantenendo un’estetica perfetta del punto di iniezione. Nei componenti stampati sono perciò ridotte le tensioni residue ed è garantita la stabilità dimensionale. Questa applicazione è suggerita per polimeri amorfi e semi-cristallini (PP e PE bassa velocità di solidificazione). I problemi di filo e di gocciolamentpo sono eliminati.

OTTURAZIONE CONICA PROLUNGATA CON GATE IN MATRICE Ha un comportamento identico alla precedente. E’ l’ideale per punti di iniezione con figura inclinata fino a 20° rispetto al piano ortogonale all’asse ugello. I problemi di filo e di gocciolamento sono eliminati.

37 2.01.37

REV.00/05-08


OTTURAZIONE CONICA CON GHIERA IN FIGURA

E’ caratterizzata dal fatto che la ghiera arriva sino in figura. E’ indicata per applicazioni con punto di iniezione molto profondo, semplifica le lavorazioni in matrice. E’ indicato per polimeri con elevata velocità di solidificazione in quanto il gate rimane leggermente più caldo rispetto alle due configurazioni precedenti. Per il PA è consigliato ridurre il contatto tra ghiera e stampo (scarico indicato nei disegni costruttivi che accompagnano ogni impianto).

OTTURAZIONE CILINDRICA CON GHIERA IN FIGURA

Ottimo comportamento con i materiali amorfi. L’iniezione ad otturazione cilindrica consente diametri del gate maggiori con ottimo riempimento e compattamento del pezzo mantenendo un’estetica perfetta del punto di iniezione. Nei componenti stampati sono perciò ridotte le tensioni residue ed è garantita la stabilità dimensionale. E’ da evitare l’utilizzo di questa tipologia di otturazione con materiali caricati, in quanto la possibile usura del gate che ne deriva compromette la qualità del punto di iniezione

Fig. 20: Caratteristiche dei gate ad otturazione

38 2.01.38

REV.00/05-08


RIASSUMENDO: HRS nella tabella di seguito propone delle linee guida per la scelta della configurazione ottimale del gate in base alle esigenze di stampaggio:

OBIETTIVO

FLUSSO LIBERO

TORPEDO

OTTURAZIONE

RIDUZIONE DEL FILO (tipico dei seguenti polimeri: PP, PC, ABS...)

RIDUZIONE DEI TEMPI DI CAMBIO COLORE (tipico dei seguenti polimeri: PP, ABS...)

OTTIMIZZAZIONE ESTETICA DEL GATE

RIDUZIONE DELLE TENSIONI RESIDUE

RIDUZIONE DELLA DEGRADAZIONE DEL POLIMERO INDOTTA DA ELEVATI SHEAR RATE OTTIMIZZAZIONE DELLO STAMPAGGIO DI POLIMERI CARICATI CON FIBRA RIDUZIONE DEL PROBLEMA DEL GOCCIOLAMENTO (tipico dei seguenti polimeri: PP, PA, HDPE, PET,PS, PC, ABS)

RIDUZIONE DEI TEMPI CICLO

RIDUZIONE DEL COSTO IMPIANTO

OTTENERE UN’ ELEVATA PRECISIONE DIMENSIONALE DEI PEZZI STAMPATI

CONSIGLIATO NON CONSIGLIATO SUFFICIENTE

Fig. 21: Obiettivo dello stampaggio ad iniezione

39 2.01.39

REV.00/05-08


Nella tabella di seguito sono indicate le configurazioni disponibili per ogni tipo di iniettore. FLUSSO LIBERO

TORPEDO

OTTURAZIONE CILINDRICA

OTTURAZIONE CONICA

MATERIALE

MATERIALI CRISTALLINI LCP

PA11

PA 12

PA 610

PA 6.6

PBT

PE-HD

PE-LD

PEEK

PET

POM-H

POM-Co

PP

PPS

MATERIALI AMORFI PVC MORBIDO

SAN

SB

TPU

ABS

CAB

PC

PEI

PES

PMMA

PPO

PS

PSU

FIBRA DI VETRO

CARBONATO DI CALCIO

TALCO

AUTOESTINGUENTE

CAMBI COLORI

ADDITIVI

.

non CONSIGLIATO consigliato discreto

Fig. 23: Configurazioni dei gate disponibili a catalogo

40 2.01.40

REV.00/05-08


Nella tabella di seguito sono indicate le configurazioni disponibili per ogni serie di iniettore. FLUSSO LIBERO

Pp,Qp,Jp, Kp,Mp,Np,Hp,Ip Gp,Ep,Ap,Bp

Pp,Qp,Jp, Kp,Mp,Np,Hp,Ip Gp,Ep,Ap,Bp

TORPEDO

Pp,Qp,Jp, Kp,Mp,Np,Hp,Ip Gp,Ep,Ap,Bp

Pp,Qp,Jp, Kp,Mp,Np,Hp,Ip Gp,Ep,Ap,Bp

Pp,Qp,Jp, Kp,Mp,Np,Hp,Ip Gp,Ep,Ap,Bp

Ma,Ga,Aa

Ma,Ga,Aa

OTTURAZIONE CONICA

Pp,Qp,Jp, Kp,Mp,Np,Hp,Ip Gp,Ep,Ap,Bp

Pp,Qp,Jp, Kp,Mp,Np,Hp,Ip Gp,Ep,Ap,Bp

OTTURAZIONE CILINDRICA

Pp,Qp,Jp, Kp,Mp,Np,Hp,Ip Gp,Ep,Ap,Bp

Mp,Np,Hp,Ip Gp,Ep,Ap,Bp

Ma,Ga,Aa

Ma,Ga,Aa

Fig. 23: Configurazioni dei gate disponibili a catalogo

41 2.01.41

REV.00/05-08


APPENDICE 2: CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLE MATERIE PLASTICHE Materiali amorfi: questi materiali presentano una disposizione casuale delle macromolecole. Quando vengono riscaldati presentano un cambiamento graduale delle proprietà passando dallo stato solido ad uno stato di rammollimento (oltre la temperatura di transizione vetrosa) che determina nel materiale plastico caratteristiche simili alla gomma. Un ulteriore riscaldamento determina nel materiale amorfo uno stato di fluidità per cui può essere stampato mediante il processo di iniezione. In altre parole la finestra di stampaggio degli amorfi è di solito superiore a 100°C. Esempio: Temperatura di stampaggio ABS = 250°C Temperatura di solidificazione ABS= 110 °C Finestra limite di stampaggio = 140 °C Materiali cristallini: questi presentano delle regioni in cui le macromolecole sono ordinate in veri e propri cristalli circondati da zone amorfe. I cristallini a differenza degli amorfi presentano un cambiamento repentino delle proprietà. Solo il superamento della temperatura di fusione permette al polimero di essere stampato mediante il processo di iniezione. In altre parole la finestra di stampaggio dei cristallini è di solito inferiore a 50°C. Esempio: Temperatura di stampaggio POM = 200°C Temperatura di solidificazione POM= 180 °C Finestra limite di stampaggio = 20 °C Questo differente comportamento ha un grande impatto nello stampaggio ad iniezione. Soprattutto nella zona del gate dove i materiali amorfi prediligono gate più freddi e in genere di dimensioni minori dei materiali cristallini come riportato in appendice 1. Nelle tabelle seguenti sono riportate le principali caratteristiche dei materiali:

42 2.01.42

REV.00/05-08


ANELLO ANTIRISTAGNO Durante l'iniezione del materiale plastico si deposita normalmente tra puntale e ghiera.

Zona di stagnazione del materiale

Il permanere in questa zona del materiale causa il ristagno del materiale stesso che con il passare del tempo degrada. Questo può determinare difetti estetici sul pezzo stampato quali p.es. SCIE NERE oppure difficili operazioni di CAMBIO COLORE. HRS propone come soluzione a questo problema l'interposizione fra puntale-ghiera o puntale-matrice cliente di un ANELLO ANTIRISTAGNO realizzato con un materiale termoplastico che nelle condizioni normali di stampaggio funge da guarnizione ai trafilamenti del materiale in transizione.

Anello Antiristagno per applicazioni con Ghiere in Figura

Anello Antiristagno per applicazioni con gate in matrice (ghiera esterna)

IMPORTANTE: L'anello antiristagno è UTILIZZABILE solo per materiali con un SET-POINT inferiore a 280°C (ABS, ABS-PC, PS,SAN, PE, PP ...). Non può essere utilizzato con i materiali quali PC, PMMA, PA, PBT, PET o in generale con polimeri per le alte temperature. Vedere tabella sottostante per la compatibilità materiali.

MATERIALI SEMICRISTALLINI PE  PE-HD  PE-LD  PP  PEEK  PPS  PBT  PET  PPE/PA  PA  PA6  PA6.6  PPA  POM 

 

MATERIALI AMORFI PMMA ABS ASA SAN PS PPE PC PES PSU PEI PC/ABS PC/PBT PVC Soft

            

ELASTOMERI TPE TPO TPU EPDM TPV

    

UTILIZZABILE NON UTILIZZABILE

2.01.43

REV.00/03-10


TABELLA DEI MATERIALI PLASTICI

! & ,

"

#

#

$ #

#*

-

#

-

. $ #

--0

*

%#

,#

%#

#/

% #

#

# &

&

*

&

!

' #(

)

+

*

-& 1 "

,# ,#

2#

2#

' #( # #

#

4# #

%

2

#(

# (

'

#

0# # *

&

3 %

" #%

#2 *

%

(

&

0

#%

-

#

#

& *

!

' #( #

3 #

&

5 $

# " $ # #

*

+

3 % #

& # 5! #

' #(

*

(# #

%

#

-3 -

# -

" "

*

* 5 1

5

# #

-

"

1 #5

% *

&

" 6&

# #

" $ #+

7

%

#

#

*

0 #+

" #

+

2 *

2 * ,

&

#

#%

-

-

"

+

& -

#5

' # #

-

5

2 *

"

2 *

# # #%

-

#

&

#2 *

# %

*

% #

&

#+


RITIRO DEI MATERIALI PLASTICI

! "

#

!

%& '

$!

(

& '

! (

'')

*

'+ '

#

!

'"

#

, , -,

. 0

-

/

$

0

#

!$

#

# !

1

#

3

2

4

!

5

! !

" 1

1

"

6 6

"

'

6 18

$

6

6' & , " '

0

'

6

"

0

0

! 6' 6

70 6

0

0

7

0


SPECIFICHE TECNICHE DEI MATERIALI

!


INFORMAZIONI TECNICHE


Riservato HRSFlow

DATI PER OFFERTA

Nr.Offerta: Nr.Commessa: Venditore:

SCHEDA IMPIANTO INFORMAZIONI GENERALI CLIENTE Cliente/Cliente Filiale

Data:

Dest. Offerta:

E-mail

Tel.:

Tecnico di rif.:

E-mail

Fax.:

OEM Name

TIER 1

Molding Plant City

Molding Plant Country

Project Code

Car Name

Part Number

Tool Number

Tipologia Prodotto

Housewares

Automotive

TIER 2 Part Name

Consumer Electronics

Whitegoods

Compilare solo se la richiesta fa riferimento ad altro sistema HRSflow Speculare: X Y Solo braccio Braccio + cablaggio

Packaging

Medical

Rif: Simile

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO FINITO Particolare estetico:

Si

No

Cambio colore:

Si

No

MoldFlow disponibile

Dimensioni particolare:

Si

No

Spessore particolare:

Peso particolare:

Materiale da stampare:

Cariche minerali:

Si

No

Materiale specifico:

Tipo

Trasparente:

Si

No

INFORMAZIONI SUL SISTEMA Tipo:

Classic

Fail safe

Cablaggio:

Elettrico

Idraulico (oil)

DETTAGLIO CABLAGGIO:

Moldflow:

Pneumatic (air)

Standard HRSFlow

Cool

Fill Pack Cool Warp

No

Si

No

Con Installazioni

Si

No

Ricambi

Si

VITI CAMERA: INVIO FILES:

User

Fill

Fill Pack

Fill Pack Cool

Fill Pack Warp

No Cassetta colleg.

TIPO TERMOCOPPIA:

Diamond Line Fail Safe No

Come capitolato

Injection Compression

Hot half:

Diamond Line Classic Elettrovalvole

Connettori elettrici:

J standard (Fe-Cu/Ni)

N. poli:

J non isolata

K (Cr-NiMnAl)

RACCORDI MARTINETTO:

BSPP

Metriche

Unc

Cliente

Uff. Tecnico esterno

Formato File Uff.Tecnico esterno:

Max n. di zone:

UNF

Rif/E-mail: Iges

Parasolid

Step A214

ProE

DXF

TIPO DI MARTINETTO: TIPO DI FLUSSO:

Ott. Conica

Pressione minima di esercizio

Ott. Cilindrica

bar

Martinetto Laterale:

Si

No

Azionamento ad

Aria

Olio ( con raffreddamento )

Flusso libero

Torpedo

Otturazione

Standard

Regolabile (per serie G e M)

Flusso libero in figura

Torpedo in figura

Otturazione prolungata

Predisposto per rilevatore di pressione

Con raffreddamento

Puntale torpedo multiforo

Otturazione in figura

Con finecorsa

Su piastra

INFORMAZIONI DA DISEGNO Stampo prototipo:

Si

Tipo d'iniezione:

Frontale

BUSSOLA INIEZIONE:

1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) 8)

X= X= X= X= X= X= X= X=

(

Alluminio

Raggio =

Y= Y= Y= Y= Y= Y= Y= Y=

Acciaio

Laterale

)

No

Nr. figure:

Fredda

Numero ugelli totali: Riscaldata

Lungh.=

Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.:

File di Riferimento: Note:

HRS flow Division of INglass s.r.l. Unipersonale – Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di INglass s.p.a. - Capitale Sociale € 50.000 i.v. - P IVA 03577410263 C.F. e Reg. Impr. TV 01584400988 – R.E.A. 282585

Via Piave 4, 31020 S.Polo di Piave (TV) - Italy

ph: 011-39-0422-750-111

fax: 011-39-0422-750-303

PARAMETRI DI STAMPAGGIO Tempo ciclo:

Tipo pressa:

Tempo d'iniezione:

Max pressione d'iniezione: Con iniettori avvitati

Riservato HRSFlow

Serie

non cablate: cablate:

P Q

Data

M N

G E

A B

J K

H I

MA

GA

AA

Firma 2010-12-27 MD05.10_P7.2

2.03.01

REV.00/00-01


Riservato HRSFlow

DATI PER OFFERTA

Nr.Offerta: Nr.Commessa: Venditore:

SCHEDA IMPIANTO INFORMAZIONI GENERALI CLIENTE INGLASS

Cliente/Cliente Filiale Dest. Offerta:

Sig. Rossi

E-mail

Tecnico di rif.:

Sig. Rossi

E-mail

Non disponibile

OEM Name

Inserire Nome

TIER 2 Italy

Molding Plant Country

Project Code

XC01

Part Number

XC01-001

Tipologia Prodotto

Fax.: Inserire Nome

TIER 1

Treviso

Molding Plant City

Non disponibile

Car Name

Lente posteriore

Part Name

TOOL-XC01-001

Tool Number Housewares

Automotive

01/01/2012

ata: Tel.:

Consumer Electronics

Whitegoods

Compilare solo se la richiesta fa riferimento ad altro sistema HRSflow Speculare: X Y Solo braccio Braccio + cablaggio

Packaging

Medical

Rif: Simile

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO FINITO Particolare estetico:

Si

Dimensioni particolare:

100 x 100 x 21

No

Peso particolare:

150 g.

Cariche minerali:

Si

Cambio colore:

Si

MoldFlow disponibile

Si

Spessore particolare: PMMA

Materiale da stampare: No

No

No

2.5 mm

Materiale specifico: Altuglas® 8N

Tipo

Trasparente:

Si

No

INFORMAZIONI SUL SISTEMA Tipo:

Classic

Fail safe

Cablaggio:

Elettrico

Idraulico (oil)

DETTAGLIO CABLAGGIO:

Moldflow:

Pneumatic (air)

Standard HRSFlow

Cool

Fill Pack Cool Warp

No

Si

No

Con Installazioni

Si

No

Ricambi

Si

Diamond Line Fail Safe No

Fill

Tool Standard name

User

Come capitolato

Injection Compression

Hot half:

Diamond Line Classic Elettrovalvole

Fill Pack

Fill Pack Cool

Fill Pack Warp

No Cassetta colleg.

Connettori elettrici:

J standard (Fe-Cu/Ni)

TIPO TERMOCOPPIA: VITI CAMERA: INVIO FILES:

K (Cr-NiMnAl)

RACCORDI MARTINETTO:

BSPP

Metriche

Unc

Cliente

Uff. Tecnico esterno

16

N. poli:

J non isolata

Max n. di zone: 20

UNF

Rif/E-mail:

Formato File Uff.Tecnico esterno:

Iges

Parasolid

Step A214

ProE

DXF

TIPO DI MARTINETTO: TIPO DI FLUSSO:

Ott. Conica

Pressione minima di esercizio

Ott. Cilindrica

bar

Martinetto Laterale:

Si

No

Azionamento ad

Aria

Olio ( con raffreddamento )

Flusso libero

Torpedo

Otturazione

Standard

Regolabile (per serie G e M)

Flusso libero in figura

Torpedo in figura

Otturazione prolungata

Predisposto per rilevatore di pressione

Con raffreddamento

Puntale torpedo multiforo

Otturazione in figura

Con finecorsa

Su piastra

INFORMAZIONI DA DISEGNO Stampo prototipo:

Si

Tipo d'iniezione:

Frontale

BUSSOLA INIEZIONE:

1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) 8)

X= 100 X= -100 X= X= X= X= X= X=

(

Alluminio

Raggio = 40

Y= 100 Y= 100 Y= Y= Y= Y= Y= Y=

Acciaio

Laterale

)

Fredda

Lungh.: 95 Lungh.: 95 Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.: Lungh.:

No 1+1

Nr. figure:

2

Numero ugelli totali:

Riscaldata

Lungh.=

QTY 1 QTY 1

File di Riferimento: Note:

HRS flow Division of INglass s.r.l. Unipersonale – Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di INglass s.p.a. - Capitale Sociale € 50.000 i.v. - P IVA 03577410263 C.F. e Reg. Impr. TV 01584400988 – R.E.A. 282585

Via Piave 4, 31020 S.Polo di Piave (TV) - Italy

ph: 011-39-0422-750-111

fax: 011-39-0422-750-303

PARAMETRI DI STAMPAGGIO Tempo ciclo:

Tipo pressa:

Tempo d'iniezione:

Max pressione d'iniezione: Con iniettori avvitati

Riservato HRSFlow

Serie

non cablate: cablate:

P Q

Data

M N

G E

A B

J K

H I

MA

GA

AA

Firma 2010-12-27 MD05.10_P7.2

2.03.02

REV.00/00-01


Product terminology Terminologia prodotto Terminologie des Produkts Terminolgie du produit Terminologia producto Terminologia do producto


serie

P-Q

ESPLOSO COMPONENTI

31

1

2

3

5

8

4

9

8

10

35

14 7

33 34

30

13

6

11

32 16 14

12

18

21

D E S C R IZ IO N E

19 25 26 27

21

R IF . P A G IN A

D ES C R IZ IO N E

18 17 24 21 15 22 23

R IF . P A G IN A

D E S C R IZ IO N E

R IF . P A G IN A

1 2 3 4 5 6 7

Bussola avvitata Estensione Bussola iniezione Termocoppia Reggispinta Contrasto Piolino

4.P2.09 4.P2.09 4.P2.08 4.P1.10 4.M2.02 4.M2.02

14 15 16 17 18 19 20

Condotto Iniettore Puntale Torpedo Puntale Torpedo Multiforo Puntale Flusso Libero Puntale Ottur. Conica L=24.5 Puntale Ottur. Conica L=27.9

4.P1.02÷09 4.P1.04÷05 4.P1.04÷05 4.P1.02÷03 4.P1.06 4.P1.06÷07 4.P1.08÷09

27 28 29 30 31 32 33

Ghiera Otturaz. Conica L=35

4.P1.07

Spessore Iniettore Martinetto Otturatore Bussola singolo freddo

4.P1.10 4.M3.01 4.P1.11

8 9 10 11 12 13

Viti Reggispinta Spina Centraggio Corpo x Iniettore Standard Corpo x Iniettore Cablato

4.P2.10 4.M2.06 4.M2.06 4.P1.01 4.P1.01

21 22 23 24 25 26

Ghiera Esterna Ghiera Torpedo L=6.75 Ghiera Torpedo L=35 Ghiera Flu.lib. L=35 Ghiera Otturaz. Conica L=7.75 Ghiera Otturaz. Conica L=11

4.P1.02 4.P1.05 4.P1.05 4.P1.03 4.P1.07 4.P1.07

34 35 36 37 38 39

Bussola singolo riscaldato Bussola Iniezione Laterale

4.P1.11 4.P2.10

3.01.02

REV.02/03-10


M-N

ESPLOSO COMPONENTI

R IF . P A G IN A

Bussola avvitata Estensione

4.M2.05 4.M2.05

17 18

3

Bussola iniezione

4.M2.04

4 5

Termocoppia Spessore Iniettore

4.M1.10

1 2

D E SC R IZ IO N E

6

Contrasto

7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

Piolino Viti Spessore camera c. Freddo Spessore camera c. Riscaldato Anello di Tenuta Spina Centraggio Corpo x Iniettore Standard Corpo x Iniettore Cablato Condotto Iniettore

R IF . P A G IN A

Puntale Torpedo Puntale Torpedo Multiforo

4.M1.04÷05 4.M1.04÷05

33 34

19

Puntale Flusso Libero

4.M1.02÷03

35

Martinetto predisp. x rilevatore

4.M3.02

20 21

Puntale Ottur. Conica L=28.5 Puntale Ottur. Conica L=33

4.M1.06 4.M1.06÷07

36 37

Martinetto regolabile Martinetto raffreddato

4.M3.02 4.M3.02

D E S C R IZ IO N E

D E S C R IZ IO N E

Martinetto su piastra Martinetto su camera

R IF . P A G IN A

4.M3.01 4.M3.02

4.M2.02

22

Ghiera Esterna

4.M1.06

38

Martinetto con finecorsa

4.M3.02

4.M2.02 4.M2.07 4.M2.07 4.M2.06 4.M2.06 4.M2.06 4.M1.01 4.M1.01 4.M1.02÷09

23 24 25 26 27 28 29 30 31 32

Ghiera Torpedo L=7.5 Ghiera Torpedo L=10 Ghiera Torpedo L=42 Ghiera Flu.lib. L=42 Ghiera Otturaz. Conica L=11 Ghiera Otturaz. Conica L=15 Ghiera Otturaz. Conica L=42 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=11 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=15 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=42

4.M1.05 4.M1.05 4.M1.05 4.M1.03 4.M1.07 4.M1.07 4.M1.07 4.M1.09 4.M1.09 4.M1.09

39 40 41 42 43 44 45 46

Otturatore Bussola singolo freddo Bussola singolo riscaldato Bussola otturaz .singola Gruppo otturaz singola Bussola di raffreddamento iniett. Reggispinta Bussola Iniezione Laterale

4.M1.11 4.M1.11 4.M1.13 4.M1.13 4.M1.12 4.M2.08 4.M2.08


serie

G-E

ESPLOSO COMPONENTI

37

35

1

36

4

3

2

5

8

38

45

9 10

34

33 11

39

46

12

42

16

7

43 41

40

6

15 13

18 44 16

25

14 20 22

21 N°

D ES C R IZ IO N E

22

27 R IF . P A G IN A

28

29

30 31 32 22 19 26 22

D ES C R IZ IO N E

R IF . P A G IN A

23

D E SC R IZ IO N E

24 17 R IF . P A G IN A

1 2

Bussola avvitata Estensione

4.G2.05 4.G2.05

17 18

Puntale Torpedo Puntale Torpedo Multiforo

4.G1.04÷05 4.G1.04÷05

33 34

Martinetto su piastra Martinetto su camera

4.G3.01 4.G3.02

3

Bussola iniezione

4.G2.04

19

Puntale Flusso Libero

4.G1.02÷03

35

Martinetto predisp. x rilevatore

4.G3.02

4 5

Termocoppia Spessore Iniettore

4.G1.10

20 21

Puntale Ottur. Conica L=39.5 Puntale Ottur. Conica L=46

4.G1.06 4.G1.06÷07

36 37

Martinetto Laterale Martinetto raffreddato

4.G3.03 4.G3.02

6

Contrasto

4.G2.02

22

Ghiera Esterna

4.G1.02

38

Martinetto con finecorsa

4.G3.02

7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

Piolino Viti Spessore camera c. Freddo Spessore camera c. Riscaldato Anello di Tenuta Spina Centraggio Corpo x Iniettore Standard Corpo x Iniettore Cablato Condotto Iniettore

4.G2.02 4.G2.07 4.G2.07 4.G2.06 4.G2.06 4.G2.06 4.G1.01 4.G1.01 4.G1.02÷09

23 24 25 26 27 28 29 30 31 32

Ghiera Torpedo L=14 Ghiera Torpedo L=18 Ghiera Torpedo L=64 Ghiera Flu.lib. L=64 Ghiera Otturaz. Conica L=16 Ghiera Otturaz. Conica L=22 Ghiera Otturaz. Conica L=64 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=16 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=22 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=64

4.G1.05 4.G1.05 4.G1.05 4.G1.03 4.G1.07 4.G1.07 4.G1.07 4.G1.09 4.G1.09 4.G1.09

39 40 41 42 43 44 45 46

Otturatore Bussola singolo freddo Bussola singolo riscaldato Bussola otturaz .singola Gruppo otturaz singola Bussola di raffreddamento iniett. Reggispinta Bussola Iniezione Laterale

4.G1.11 4.G1.11 4.G1.13 4.G1.13 4.G1.12 4.G2.08 4.G2.09

3.01.04

REV.02/02-09


Ma

ESPLOSO COMPONENTI

D E S C R IZ IO N E

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11

Bussola avvitata Estensione avvitata Bussola iniezione Termocoppia Reggispinta Reggispinta inferiore Contrasto Piolino Viti Centraggio Iniettore avvitato

12 13 14 15 16

Puntale Torpedo Puntale Torpedo Multiforo Puntale Flusso Libero Puntale Ottur. Conica L=33 Ghiera Torpedo L=7.5

R IF . P A G IN A

4.Ma2.04 4.Ma2.04 4.Ma1.05 4.Ma1.05 4.Ma2.02 4.Ma2.02 4.Ma2.05 4.Ma1.01÷04

17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27

Ghiera Torpedo L=10 Ghiera Torpedo L=42 Ghiera Flu.lib. L=42 Ghiera Otturaz. Conica L=11 Ghiera Otturaz. Conica L=15 Ghiera Otturaz. Conica L=42 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=11 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=15 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=42 Martinetto su piastra Martinetto su camera

4.Ma1.02 4.Ma1.02 4.Ma1.01 4.Ma1.03 4.Ma1.03 4.Ma1.03 4.Ma1.04 4.Ma1.04 4.Ma1.04 4.M3.01 4.Ma3.01

4.Ma1.02 4.Ma1.02 4.Ma1.01 4.Ma1.03 4.Ma1.02

28 29 30 31 32

Martinetto predisp. x rilevatore Martinetto regolabile Martinetto raffreddato Martinetto con finecorsa Otturatore

4.Ma3.01 4.Ma3.01 4.Ma3.01 4.Ma3.01 -

D E S C R IZ IO N E

R IF . P A G IN A

D E S C R IZ IO N E

R IF . P A G IN A


serie

Ga

ESPLOSO COMPONENTI

30

28

29

2

1

4

5

9

31

6

27

11 26

5 32

10 7 8

11

13 15

18 20 N°

D E SC R IZ IO N E

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Bussola avvitata Estensione avvitata Bussola iniezione Termocoppia Reggispinta Reggispinta inferiore Contrasto Piolino Viti Centraggio

11

Iniettore avvitato

12 13 14 15 16

Puntale Torpedo Puntale Torpedo Multiforo Puntale Flusso Libero Puntale Ottur. Conica L=46 Ghiera Torpedo L=14

21

22

R IF . P A G IN A

4.Ga2.04 4.Ga2.04 4.Ga1.05 4.Ga1.05 4.Ga2.02 4.Ga2.02 4.Ga2.05

17 18 19 20 21 22 23 24 25 26

23

24

25

D E S C R IZ IO N E

Ghiera Torpedo L=18 Ghiera Torpedo L=64 Ghiera Flu.lib. L=64 Ghiera Otturaz. Conica L=16 Ghiera Otturaz. Conica L=22 Ghiera Otturaz. Conica L=64 Ghiera Otturaz. Conica L=64 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=16 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=64 Martinetto su piastra

19 14 R IF . P A G IN A

17

D E S C R IZ IO N E

12 R IF . P A G IN A

4.Ga1.02 4.Ga1.02 4.Ga1.01 4.Ga1.03 4.Ga1.03 4.Ga1.03 4.Ga1.04 4.Ga1.04 4.Ga1.04 4.G3.01

4.Ga1.01÷04

27

Martinetto su camera

4.Ga3.01

4.Ga1.02 4.Ga1.02 4.Ga1.01 4.Ga1.03 4.Ga1.02

28 29 30 31 32

Martinetto predisp. x rilevatore Martinetto Laterale Martinetto raffreddato Martinetto con finecorsa Otturatore

4.Ga3.01 4.Ga3.02 4.Ga3.01 4.Ga3.01 -

3.01.07

16

REV.02/02-09


serie

Aa

ESPLOSO COMPONENTI

32

1

29

4

2

5

9

30

5

6

11 28

10

31 7 8 11

13

14

12 15

22 N°

D ES C R IZ IO N E

1 2 3

Bussola avvitata Estensione avvitata Bussola iniezione

4

Termocoppia

5 6 7 8 9 10 11 12

Reggispinta Reggispinta inferiore Contrasto Piolino Viti Centraggio Iniettore avvitato Puntale Torpedo

23

24 25

R IF . P A G IN A

4.Aa2.04 4.Aa2.04 -

13 14 15

26

27

19

20

21

16

17

R IF . P A G IN A

Puntale Torpedo Multiforo Puntale Flusso Libero Puntale Ottur. Conica

4.Aa1.02 4.Aa1.01 4.Aa1.03

23 26 27

Ghiera Otturaz. Cilindrica L=13 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=19 Ghiera Otturaz. Cilindrica L=82

D E S C R IZ IO N E

D ES C R IZ IO N E

-

16

Ghiera Torpedo L=13

4.Aa1.02

28

Martinetto su piastra

4.Aa1.05 4.Aa1.05 4.Aa2.02 4.Aa2.02 4.Ga2.05 4.Aa1.01÷04 4.Aa1.02

17 18 19 20 21 22 23 24

Ghiera Torpedo L=19 Ghiera Torpedo L=82 Ghiera Flu.lib. L=13 Ghiera Flu.lib. L=19 Ghiera Flu.lib. L=82 Ghiera Otturaz. Conica L=13 Ghiera Otturaz. Conica L=19 Ghiera Otturaz. Conica L=82

4.Aa1.02 4.Aa1.02 4.Aa1.01 4.Aa1.01 4.Aa1.01 4.Aa1.03 4.Aa1.03 4.Aa1.03

29 30 31 32

Martinetto raffreddato Martinetto con finecorsa Otturatore Martinetto Laterale

3.01.08

18 R IF . P A G IN A

4.Aa1.04 4.Aa1.04 4.Aa1.04 4.A3.01 4.Aa3.01 4.Aa3.01 4.Aa3.02

REV.02/02-09


TOLLERANZE GENERALI DEL DISEGNO

0 % $ + 08/ . $ # / # / 102 / 18- 8$ ;$ 8/ ;;$ 1- # @ $ $ # $ 1- ;0 0 2 0$ - 8$ # $ 0 0% $ # 0 $ ; 2 1$ % $ # 8$ - 8- ;/ / "; * 0% 8$ - + 80;0@ @ - 8/ 2 $ 1 ;- C + / 8- 8+ 1- D 0; $ 810 /

))*+!

9 $ 1 ;- 1- 2 2 1$ % $ # 8- @ 0/ # $ 1- 70 - . 0$ # $ + 80;0@ @ - 8/ 0; % 0% 8$ - 0 2 1/ 0$ @ 0/ # $

'

+ 1/ 2 $ /

(

- % $ + $ # 8$ 8- 6 $ ;;- / # % $ # 8$ ;- / # . $ 1% 0/ # $ 0 % 2 $ 070 $ 1- # $ @ @ $ % $ / # / 0; * 0% 8$ - "# 8$ 1# - @ 0/ # - ;$ 0 + # 08E ,* "3

! ! &' 4

9

$

"#

$%

, 0;;0 $ 8103

"#

$%(

( , $ # 80 $ 8103

)

4

"#

5 , 1- 0 5 $ ;% 0+ % 3

% & >

,

B

B3 B

' + # $ % ,- . / 01 + 2 / 0% 3

** '

4' 4'

9' 4 9

5

4

6 7 78

, $ A 8/ #

: 8+ ,"# 8 4 - 6 ;$ < / + 13 * * "'

2 / + # <0#

, 1-

=

? ,? - 883 6-1

03

> $ 81/ 3


Nozzles and hot runners Iniettori e camere calde Einspritzdusen und Heisskanäle Buses et blocs chauds Inyectores y cámaras calientes Injectores e câmaras quentes


Plus Series Serie Plus Plus Serie Plus Série Plus Serie Plus Série


P Series 2÷70 cm³/s Serie P P Serie P Série P Serie P Série


serie

Pp

40.00

40.00

ESPLOSO COMPONENTI INIETTORE

Corpo Iniettore cablato -Qpcod. 0043-00111

Corpo Iniettore -Ppcod. 0043-00045

Condotto Iniettore -Pp- Classic / Fail Safe cod. 0221-_ _ _ _ _ (valido anche per versione cablata -Qp-) Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.P1.09 Puntale serie -Pp- cod. 0012-_ _ _ _ _

Ghiera -Pp- cod. 0013-_ _ _ _ _

serie -Qp(-Pp- versione cablata)

serie -Pp-

4.P1.01

REV.00/06-11


serie

Pp

Iniettore FLUSSO LIBERO (*)

serie -Pp-

serie -Qp(-Pp- versione cablata)

37

72

0.8

5

R0 .2

18

R5

26 ±0.2

26 ±0.2 30.00 F8

+0.053 +0.020

30.00 F8

+0.053 +0.020

25

5

2. R1

5

60

2. R1

45

25

5

60

75

75 L Iniettore (20°C)

32.00 ±0.01

45

L Sede= (L+DL+0.5) 0.05

ma x

0.8

5

x Ma

0.8

.2 R0

40.00 camera calda

120°

R50.8

18

N° 4 Viti M8x80 Cl.12.9 25Nm (vedi fig.01)

8

Iniettore disponibile nella versione Classic o Fail Safe Puntale Flusso libero Ghiera Esterna Ø10.5

2.25

L Sede

1.0 - 1.5 - 2.0

0.8

.3 R0

5 mn

R5 +0.04

Sm.0.4 X 30° max

10.50 +0.02 Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.P1.09

58 54

26

5

40.00

camera calda

Fig.01

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.P1.02

10 M8

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.10

35.60

50

0.13

50.63

65

0.17

65.67

80

0.20

80.70

95

0.24

95.74

125

0.31

125.81

155

0.38

155.88

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Pp

Iniettore FLUSSO LIBERO con ghiera in figura (*)

serie -Pp-

serie -Qp(-Pp- versione cablata)

37

72

0.8

14

R5

R0 .2

26 ±0.2

26 ±0.2

30.00 F8

+0.053 +0.020

30.00 F8

+0.053 +0.020

2. R1

5

26

75

75

8

Ghiera L=35 Iniettore disponibile nella versione Classic o Fail Safe

L Sede

L Iniettore (20°C)

+0.5 L Sede= (L+DL+1) +0.0

5.1

60

25

5

45

2. R1

25

60

5

45 32.00 ±0.01

ma x

0.8

x Ma

0.8

5

5

.2 R0

40.00 camera calda

120°

R5 0.8

18

Sm.3 X 45°

18

N° 4 Viti M8x80 Cl.12.9 25Nm (vedi fig.01)

R5

Sm.0.5 X 45° 0.8

Ghiera Flusso Libero in figura

32.25

1.0 - 1.5 - 2.0 2.50

4.25 min

Puntale Flusso libero

Punto Iniezione

Land

12.00 sede

+0.018 0.000

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.P1.09

58 54

26

5

40.00

camera calda

Fig.01

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.P1.03

10 M8

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.08

36.08

50

0.12

51.12

65

0.16

66.16

80

0.19

81.19

95

0.23

96.23

125

0.30

126.30

155

0.37

156.37

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Pp

Iniettore TORPEDO (*)

serie -Pp-

serie -Qp(-Pp- versione cablata)

37

72

x Ma

0.8

5

5

R0 .2

18

R5

.2 R0

40.00 camera calda

120°

R5 0.8

26 ±0.2

26 ±0.2 30.00 F8

+0.053 +0.020

30.00 F8

+0.053 +0.020

25

5

2. R1

5

60

2. R1

45

25

5

60

75

75 L Iniettore (20°C)

32.00 ±0.01

45

L Sede= (L+DL+0.5) 0.05

ma x

0.8

0.8

18

N° 4 Viti M8x80 Cl.12.9 25Nm (vedi fig.01)

8

Iniettore disponibile nella versione Classic o Fail Safe Puntale Torpedo Puntale Torpedo Multiforo (opzionale)

45°

2.25

L Sede

L Centro Sfera=L Sede ±0.03

Ghiera Esterna Ø10.5

0.8

4.50

R5 r .3 Sfe R0 0.03 ± R4 a

Sm.0.4 X 30° max

1.2 ÷ 2.0 +0.04

10.50 +0.02

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.P1.09

58 54

26

5

40.00

camera calda

Fig.01

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.P1.04

10 M8

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.10

35.60

50

0.13

50.63

65

0.17

65.67

80

0.20

80.70

95

0.24

95.74

125

0.31

125.81

155

0.38

155.88

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Pp

Iniettore TORPEDO con ghiera in figura (*)

serie -Pp-

serie -Qp(-Pp- versione cablata)

37

72

0.8

14

R5

26 ±0.2

26 ±0.2 30.00 F8

+0.053 +0.020

30.00 F8

+0.053 +0.020

2. R1

5

26 L Iniettore (20°C)

75

75

8

Ghiera L=35 Iniettore disponibile nella versione Classic o Fail Safe

L Sede

+0.5 L Sede= (L+DL+1) +0.0

5.1

60

25

5

45

2. R1

25

60

5

45 32.00 ±0.01

ma x

0.8

x Ma

0.8

R0 .2

5

5

.2 R0

40.00 camera calda

120°

R5 0.8

18

Sm.3 X 45°

18

N° 4 Viti M8x80 Cl.12.9 25Nm (vedi fig.01)

12.00 sede

Ghiera Torpedo in figura

+0.018 0.000

Land

Sm.0.5 X 45° 0.8

32.25

1.2 - 1.6 -2.0

Puntale Torpedo Puntale Torpedo Multiforo (opzionale)

4.00

R5

4.00 Punto Iniezione

Punto Iniezione

L Sede

Ghiera L=6.75

Sm.0.5 X 45° 0.8

4.00

R5

Land

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.P1.09

58 54

26

5

40.00

camera calda

Fig.01

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.P1.05

10 M8

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.08

36.08

50

0.12

51.12

65

0.16

66.16

80

0.19

81.19

95

0.23

96.23

125

0.30

126.30

155

0.37

156.37

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Pp

Iniettore OTTURAZIONE CONICA Iniettore OTTURAZIONE CONICA PROLUNGATA (*)

serie -Pp-

serie -Qp(-Pp- versione cablata)

37

72

x Ma

0.8

5

5

R0 .2

18

R5

.2 R0

40.00 camera calda

120°

R5 0.8

26 ±0.2

26 ±0.2

30.00 F8

+0.053 +0.020

30.00 F8

+0.053 +0.020

5

2. R1

5

60

45

2. R1

25

25

5

60

75

75 L Iniettore (20°C)

32.00 ±0.01

45

L Sede= (L+DL+0.5) 0.05

ma x

0.8

0.8

18

N° 4 Viti M8x80 Cl.12.9 25Nm (vedi fig.01)

8

Otturazione Conica Prolungata

Iniettore disponibile nella versione Classic o Fail Safe Puntale Otturazione conica 1.5 - 2.0

Puntale Otturazione conica Prolungata

Ghiera Esterna Ø10.5

Ghiera Esterna Ø10.5 1.5 - 2.0

Otturazione conica

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

0.4

2.25

L Sede

40°

0.8

Ma

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.P1.09

5

0.4

2.25

L Sede

40°

40.00

Otturazione Conica Prolungata

Fig.01 camera calda

x

Sm.0.4 X 30° max

L Centro Sfera=L Sede ±0.03

2.50

R5 .3 R0

10°

+0.04

10.50 +0.02

R5

26

Land

ra

A = 0° ÷ 10° Land=5.50 mm A = 10° ÷ 20° Land=5.75 mm

0.8

0.

58 54

.3 fe R0 03 S

± R4

A

Sm.0.4 X 30° max

+0.04 10.50 +0.02

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.P1.06

10 M8

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.10

35.60

50

0.13

50.63

65

0.17

65.67

80

0.20

80.70

95

0.24

95.74

125

0.31

125.81

155

0.38

155.88

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Pp

Iniettore OTTURAZIONE CONICA con ghiera in figura (*)

serie -Pp-

serie -Qp(-Pp- versione cablata)

37

72

0.8

14

R5

R0 .2

26 ±0.2

26 ±0.2

30.00 F8

+0.053 +0.020

30.00 F8

+0.053 +0.020

2. R1

5

26 L Iniettore (20°C)

75

75

40° 8

Ghiera L=35 Iniettore disponibile nella versione Classic o Fail Safe

L Sede

+0.5 L Sede= (L+DL+1) +0.0

5.1

60

25

5

45

2. R1

25

60

5

45 32.00 ±0.01

ma x

0.8

x Ma

0.8

5

5

.2 R0

40.00 camera calda

120°

R5 0.8

18

Sm.3 X 45°

18

N° 4 Viti M8x80 Cl.12.9 25Nm (vedi fig.01)

R5

12.00 sede

Ghiera Otturazione conica in figura

+0.018 0.000

Land

Sm.0.5 X 45° 0.8

5.00

1.5 - 2.0

Puntale Otturazione conica Prolungata 32.25

5.00 Punto Iniezione

Punto Iniezione

L Sede

Ghiera L=7.75

R5

5.00

0.8

Land Sm.0.5 X 45°

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

5 26

0.8

Ip Land

10

Sm.0.5 X 45° 58 54

A

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.P1.09

R5

8.25

L Sede

40.00

Ghiera L=11

camera calda

Fig.01

Punto Iniezione

A = 0° ÷ 10° Ip=5.00 mm A = 10° ÷ 20° Ip=5.25 mm

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.P1.07

M8

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.08

36.08

50

0.12

51.12

65

0.16

66.16

80

0.19

81.19

95

0.23

96.23

125

0.30

126.30

155

0.37

156.37

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Pp

Iniettore OTTURAZIONE CILINDRICA con ghiera esterna (*)

serie -Pp-

serie -Qp(-Pp- versione cablata)

37

72

x Ma

0.8

5

5

R0 .2

18

R5

.2 R0

40.00 camera calda

120°

R5 0.8

26 ±0.2

26 ±0.2 30.00 F8

+0.053 +0.020

30.00 F8

+0.053 +0.020

25

5

2. R1

5

60

2. R1

45

25

5

60

75

75 L Iniettore (20°C)

32.00 ±0.01

45

L Sede= (L+DL+0.5) 0.05

ma x

0.8

0.8

18

N° 4 Viti M8x80 Cl.12.9 25Nm (vedi fig.01)

8

Iniettore disponibile nella versione Classic o Fail Safe

1.0 - 1.5 -2.0

Ghiera Esterna Ø10.5 per otturazione cilindrica Attenzione! Per polimeri NON CARICATI con materiali abrasivi si richiede la MATRICE con durezza 48÷52HRc. Per polimeri CARICATI con materiali abrasivi si richiede durezza MATRICE 53÷56HRc

30°

2.25 ±0.05

L Sede

0.8

0.01

0.4

0.8

.3 R0

0.50 ±0.05

R5

Sm.0.4 X 30° max

30°

2.50 ±0.05

Attenzione! Quote tollerate molto importanti. Il non rispetto delle tolleranze e delle indicazioni di finitura superficiale possono compromettere il corretto funzionamento del sistema.

6.3 ±0.05

A Ø

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

+0.010 0.000

0.01 A 0.01

Fig.01

+0.04

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.P1.09

58 54

26

5

40.00

camera calda

10.50 +0.03

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.P1.08

10 M8

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.10

35.60

50

0.13

50.63

65

0.17

65.67

80

0.20

80.70

95

0.24

95.74

125

0.31

125.81

155

0.38

155.88

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Pp

TABELLA CODIFICA INIETTORI - PUNTALI - GHIERE L

W

CODICE CONDOTTO

INIETTORE

(230V)

Classic

0221-00305

1x 210

Fail Safe

0221-00312

2x 210

Classic

0221-00306

1x 300

Fail Safe

0221-00313

2x 300

Classic

0221-00307

1x 300

Fail Safe

0221-00314

2x 300

Classic

0221-00308

1x 360

Fail Safe

0221-00315

2x 360

Classic

0221-00309

1x 360

Fail Safe

0221-00316

2x 360

Classic

0221-00310

1x 400

Fail Safe

0221-00317

2x 400

Classic

0221-00311

1x 450

Fail Safe

0221-00318

2x 450

35

50

65

80

95

125

155

Gli iniettori HRS vengono forniti nello standard con termocoppie tipo "J" isolate. A richiesta possono essere forniti con termocoppie tipo "K" isolate. CODICE PUNTALE Flusso Libero Ø1.0 0012-00249 Ø1.5 0012-00250 Ø2.0 0012-00251 Ø1.0 0012-00252 per alta resistenza Ø1.5 0012-00253 per alta resistenza Ø2.0 0012-00254 per alta resistenza --------------------- --------------------Flusso Libero Antiristagno Ø1.0 0012-00485 per alta resistenza Ø1.5 0012-00486 per alta resistenza Ø2.0 0012-00487 per alta resistenza Torpedo 0012-00255 0012-00256 per alta resistenza 0012-00329 per alta conducibilità

CODICE ANELLO

CODICE GHIERA

Ø10.5

ANTIRISTAGNO (*)

Esterna 0013-00412

Flusso Libero in figura L=35 0013-00413

0262-00003 0262-00004

per ghiera esterna per ghiere In Figura

Torpedo in figura Ø1.2 Ø1.6 Ø2.0

L=6.75 0013-00414 0013-00415 0013-00543

L=35 0013-00416 0013-00417 0013-00544

Torpedo Multiforo 0012-00257 0012-00258 per alta resistenza 0012-00327 per alta conducibilità

--------------------- --------------------Torpedo Antiristagno 0012-00500 per alta resistenza 0012-00501 per alta conducibilità Otturazione Conica L=24.5 0012-00259 0012-00321 per alta conducibilità 0012-00299 per alta resistenza --------------------- --------------------Otturazione Conica Antiristagno 0012-00488 per alta conducibilità 0012-00489 per alta resistenza Otturazione Conica Prolungata L=27.9 0012-00260 0012-00322 per alta conducibilità 0012-00300 per alta resistenza --------------------- --------------------Otturazione Conica Prolungata Antiristagno 0012-00490 per alta conducibilità 0012-00491 per alta resistenza Otturazione Cilindrica 0012-00434

Ø1.5 Ø2.0

Otturazione conica in figura L=7.75 L=11 0013-00418 0013-00420 0013-00419 0013-00421

0262-00017

per ghiera esterna

0262-00018

per ghiere In Figura

0262-00003

per ghiera esterna

0262-00001 0262-00002

per ghiera esterna per ghiere In Figura

L=35 0013-00422 0013-00423

Otturazione cilindrica con ghiera esterna Ø10.5

0013-00661

(*) Anello Antiristagno utilizzabile solo con alcune tipologie di polimeri. Per maggiori informazioni vedere scheda pag. 2.01.43

4.P1.09

REV.00/06-11


serie

Pp

SPESSORE INIETTORE

SPESSORE INIETTORE DA RETTIFICARE A MISURA SECONDO ESIGENZE (min 2.00 max 14.99)

Spessore Freddo

H standard

CODICE 0010-001326 0010-001327

15.00

0010-001328

5

H

5.00 10.00

37

4.P1.10

REV.00/06-11


serie

Pp

BUSSOLA INIEZIONE SINGOLA Bussola Fredda

45 °

R (Sfera)

42.00 ±0.03

R

25

37 0.8

CODICE

0

0003-00365

12.7

0003-00366

15.5

0003-00367

19.1

0003-00368

25

0003-00369

40

0003-00370

R

CODICE

5 min 0.03 AIRGAP 20°C

Anello Centraggio: durezza Min 30HRc

+0.064 +0.025

R0 .3 m ax

50.00 F8 sede 45

Min 4 viti M8 cl. 12.9 30Nm Min 8 viti M8 cl. 8.8 23Nm Min 4 viti M10 cl. 8.8 46Nm

Anello Centraggio: durezza Min 30HRc

+0.064 +0.025

R0 .3 m ax

50.00 F8 sede 45

5 min

Bussola Riscaldata

0.08 AIRGAP 20°C

R (Sfera)

2x210W 230V

27

R5

62.00 ±0.03

56

37 0.8

0

0003-00444

12.7

0003-00445

15.5

0003-00446

19.1

0003-00447

25

0003-00448

40

0003-00449

25

Min 4 viti M8 cl. 12.9 30Nm Min 8 viti M8 cl. 8.8 23Nm Min 4 viti M10 cl. 8.8 46Nm

75

4.P1.11

REV.00/06-11


serie

P

TIPOLOGIE CAMERE CALDE STANDARD

-HD-

-HL-

Standard I=150-200-250-300-350-400-450 mm =

Standard I=75-100-125-150-175-200-225 mm

=

-HX-

I

I

I

Standard I=75-100-125-150 mm

I

-HH-

-HT-

I

I

Standard I=100-125-150 mm I

Standard I=100-125-150 mm

Serie P - Q (versione cablata) I 59

40.00

40.00

74

8 Min 10 Max

8 Min 10 Max

54

54

A richiesta possono essere ordinate camere calde con interasse "I" e profili diversi da quelli sopra riportati I modelli sono disponibili sia nella versione "Classic" che "Fail Safe"

4.P2.01

REV.00/06-11


serie

P

PROFILO SEDE CAMERA CALDA Di seguito viene riportato il profilo tipico della sede camera calda standard non cablata (tutte le sedi delle tipologie standard sono scaricabili in formato 2D e 3D dal nostro sito www.hrsflow.com)

B

10.5

7

45

22.5

20

45

59 22.5 10.5

A 29.5 40

R1

7

A

PIOLINO DI CENTRAGGIO

CONTRASTO CENTRALE

29.5 40

75

7 R1

B 59.0 80

Particolare vite di staffaggio

Sede Piolino di centraggio

Sede Contrasto centrale

10

54

5

7

5

R5

0.8

18

25.00 Âą0.01

5

26

5

40.00 camera calda

Vite M8x80 cl.12.9 30 Nm

M8

0.8

R0 0.8

ma x

50

.3

+0.10

48.00 +0.05 sede

0.8

58

80

22.5

27.0

75

7

7 R1

R1

22.5

R1

20

VITE DI STAFFAGGIO

Cod.0005-00039 Cod.0006-00005

+0.05

8.00 +0.02 foro 14

B-B A-A 4.P2.02

REV.00/06-11


serie

P

Struttura tipo -P- sezioni

Struttura per sistemi a TORPEDO o FLUSSO LIBERO PIOLINO rif. 4.P2.02

5

32.00

40.00

30

5

BUSSOLA INIEZIONE FREDDA rif. 4.P2.04

35.00

INIETTORE rif. 4.P1.02รท05

"X"min=70

CONTRASTO rif. 4.M2.02

"X"min= interasse minimo tra Bussola iniezione e iniettore per sistemi fuori standard

Struttura per sistemi ad OTTURAZIONE ESTENSIONE rif. 4.P2.05

BUSSOLA AVVITATA rif. 4.P2.05

MARTINETTO SU CAMERA rif. 4.P3.02

5

32.00

40.00

30

5

56 min

min 87 - 102.5 max

MARTINETTO SU PIASTRA rif. 4.P3.01

35.00

"X"min=70

"X"min=70

CONTRASTO rif. 4.P2.02

PIOLINO rif. 4.P2.02

4.P2.03

INIETTORE rif. 4.P1.06รท08

REV.00/06-11


serie

P

BUSSOLA INIEZIONE FREDDA

65.00 F8 sede

+0.076 +0.030

Rs

5

20

a fer

5

70

A-A

A

A

CODICE

R SFERA

0016-00165

R0

0016-00166

R 12.7

0016-00167

R 15.5

0016-00168

R 19.1

0016-00169

R25

0016-00170

R 40

4.P2.04

REV.00/06-11


serie

P

ESTENSIONE

30.00 F8 sede

Lavorazione raggio sfera e lunghezza sul prolungato a cura del cliente

60

RS fer a

Bussola avvitata (vedi tabella)

+0.053 +0.020

.5

A

A

80

A-A

"L"

CODICE ESTENSIONE = Classic Line

POTENZA (230V)

Attenzione! Rispettare la quota: massima profonditĂ  dell' anello di centraggio

CODICE BUSSOLA AVVITATA

= Fail-Safe System

RAGGIO SFERA

50

0014-00311

0014-00319

1x

2x

260 W

0015-00381

R0

70

0014-00312

0014-00320

1x

2x

300 W

0015-00382

R 12.7

90

0014-00313

0014-00321

1x

2x

360 W

0015-00383

R 15.5

110

0014-00314

0014-00322

1x

2x

400 W

0015-00384

R 19.1

130

0014-00315

0014-00323

1x

2x

400 W

0015-00385

R 25

150

0014-00316

0014-00324

1x

2x

450 W

0015-00386

R40

170

0014-00317

0014-00325

1x

2x

450 W

Prolungato 0015-00380

R0

190

0014-00318

0014-00326

1x

2x

500 W

4.P2.05

L Estensione

23

5

1 Max

30

2.0

L estensione

40

.5

10

2 R1

30 prolungato

2.0

1.0 max

60

10

25

2 R1

REV.00/06-11


serie

P

ESTENSIONE AVVITATA -Paapplicazione su camere calde serie -P-

30.00 F8 sede

+0.053 +0.020

Lavorazione raggio sfera e lunghezza sul prolungato a cura del cliente

R1

2. 5

2.0

1.0 max

10

5

30 prolungato

a fe r RS

20

Bussola avvitata (vedi tabella)

70 110

"L"

10

Controllo Zone C1

5

3x45째

C2

MODELLO

"L"

CODICE ESTENSIONE = Classic Line

POTENZA (230V)

= Fail Safe System

C1

CODICE BUSSOLA C2

AVVITATA

RAGGIO SFERA

50

53

0014-00600

0014-00611

1x

2x

200 W

80

83

0014-00601

0014-00612

1x

2x

330 W

105

108

0014-00602

0014-00613

1x

2x

330 W

0015-00406

R0

130

133

0014-00603

0014-00614

1x

2x

330 W

0015-00411

R 12.7

155

158

0014-00604

0014-00615

1x

2x

330 W

0015-00412

R 15.5

180

183

0014-00605

0014-00616

1x

2x

330 W

0015-00413

R 19.1

205

208

0014-00606

0014-00617

1x

2x

330 W

225 W

0015-00414

R 25

230

233

0014-00607

0014-00618

1x

2x

330 W

225 W

0015-00415

R40

255

258

0014-00608

0014-00619

1x

2x

330 W

225 W

Prolungato 0015-00405

R0

280

283

0014-00609

0014-00620

1x

2x

330 W

330 W

305

308

0014-00610

0014-00621

1x

2x

330 W

330 W

4.P2.05a

REV.00/06-12


serie

P

SPESSORE CAMERA CALDA

Spessore Freddo Nr. 4 viti M8x__ Cl. 12.9 30Nm

A

5

20.00 15.00 10.00 5.00 0.00

A

H

c

Standard

Øc=8

Øc=10

Øc=12

5.00

0009-00379

0009-00383

0009-00387

10.00

0009-00380

0009-00384

0009-00388

15.00

0009-00381

0009-00385

0009-00389

20.00

0009-00382

0009-00386

0009-00390

x

0.8

ma R0 .3

+0.10

28.00 +0.05 sede

Centraggio cod.0004-00043

Spessore Riscaldato

10.00 ±0.01

5

A-A 0.8

25

R1 2

.5

Nr. 4 Viti M8x__ Cl. 12.9 30Nm

B

B 5

50.00 45.00 40.00 35.00 30.00 80 c

20

9

0

W

Øc=8 [*]

Øc=12 [*]

30.00

0009-00441

0009-00446

2x 210

35.00

0009-00442

0009-00447

2x 210

40.00

0009-00443

0009-00448

2x 360

45.00

0009-00444

0009-00449

2x 360

50.00

0009-00445

0009-00450

2x 360

(230V)

[*] Øc=10mm a richiesta

5

B-B

H Standard

4.P2.06

REV.00/06-11


serie

P

REGGISPINTA INIEZIONE

Bussola di iniezione (vedi tabella)

REGGISPINTA PER INIEZIONE LATERALE

12.0 0.8

ø28 40

a fer RS

2

5

12 Prolungato

C Bussola

60.00 F8 Sede

+0.076 +0.030

5

0.8

5.00 ±0.01

REGGISPINTA

CODICE REGGISPINTA

0007-00001

CODICE BUSSOLA INIEZIONE

RAGGIO SFERA

Øc = 12

Øc = 14

0016-00128

0016-00134

R0

0016-00129

0016-00135

R 12.7

0016-00130

0016-00136

R 15.5

0016-00131

0016-00137

R 19.1

0016-00132

0016-00138

R 25

0016-00133

0016-00139

R40

0016-00144

0016-00145

Prolungato

Prolungato

4.P2.07

R0

REV.00/06-11


serie

P

MARTINETTO SU PIASTRA

Quota otturatore in posizione di chiusura +0.25 0.00

32.00

+0.05 0.00

Sm.1 x 45°

0.8

50.00

10.00 0.8

0.8

8

R0 .3

17.0

12

0.00 ma x

9

8

33.00

23

8

M5

Part. B

+0.05 0.00

0.8 0.8

R0 .3

30.00 ±0.02 ma

36

x

Comando di apertura Sm.1x30° Invito OR

46 min Comando di chiusura

3 9 22

A-A

0.8

31.00

+0.05 0.00

23

B 5.0

0 F +0 8 + .028

14.5

0.0 10

14.5

ALESAGGIO

CORSA

0017-00006

24

7

A

14.5

20.5

CODICE MARTINETTO

14.5

3

39 coperchio

B A

20.5

FUNZIONAMENTO ARIA / OLIO

4.P3.01

Pmin-max= 6 - 40 BAR

KIT RICAMBIO GUARNIZIONI 0038-00068

REV.00/06-11


serie

P

MARTINETTO SU PIASTRA CON OTTURATORE POSIZIONATO

Quota otturatore in posizione di chiusura +0.25 0.00

32.00

+0.05 0.00

Sm.1 x 45°

0.8

50.00

10.00 0.8

0.8

8

R0 .3

17.0

12

0.00 ma

x

9

8

33.00

23

8

M5

+0.05 0.00

0.8

Part. B

0.8

ax

30.00 ±0.02

R0 .3

0m

36

Comando di apertura

46 min Comando di chiusura

3

Sm.1x30° Invito OR

9 22 31.00

A-A

0.8

+0.05 0.00

23

B 0F 8

+ +0 0.02 .0 8 10

14.5

5. 0

14.5

BORE

STROKE

0017-00106

24

7

A

14.5

20.5

CODE

14.5

3

39 coperchio

B A

20.5

WORKING AIR / OIL

4.P3.02

Pmin-max= 6 - 40 BAR

COMPLETE GASKET SET 0038-00069

REV.00/06-11


serie

P

MARTINETTO SU CAMERA

Flangia presente nei soli martinetti con predisposizione per rilevatore di pressione o martinetti forniti di Finecorsa

28

1/8 gas

Comando di Apertura

1/8 gas

Hm

22.00 5

Hm

H

versioni senza flangia

Comando di Chiusura

Hm

H

0.22 ±0.01 AIRGAP 20°C

VERSIONE CON CONTRASTO

k 5 Otturatore

Quota otturatore in posizione di Chiusura Rilevatore di pressione (a cura del cliente)

Circuito di raffreddamento (opzionale) Nippli e raccordi a cura del cliente L

Codice Flangia cod. 0054-00001 -> Øk=11 cod. 0054-00002 -> Øk=13

R2 0

75

=

85

=

1/8 ga

s

Orientamento dei comandi

Nippli e raccordi a cura del cliente

PRESSIONE di esercizio: ARIA: 6 min BAR OLIO: 25 max BAR

Imgombro minimo per martinetto Non Raffreddato

Martinetto ad Aria/Olio: alesaggio 30 mm - corsa 10 mm

FUNZIONACODICE

DESCRIZIONE

MENTO

Hm

KIT GUARNIZIONI

L

H

0017-00141

OLIO

RA FFREDDA TO

81

0038-00058

86

0017-00142

OLIO

RA FFREDDA TO P REDISP OSTO P ER RILEVA TORE

96

0038-00060

101

0017-00143

OLIO

RAFFREDDATO CON FINECORSA

96.5

0038-00059

101.5

0017-00144

OLIO

RAFFREDDATO CONTRASTATO

87

0038-00058

87+AIRGAP

0017-00134

A RIA

NON RA FFREDDA TO

80

0038-00058

85

0017-00135

A RIA

NON RA FFREDDA TO P REDISP OSTO P ER RILEVA TORE

96

0038-00060

0017-00136

A RIA

NON RA FFREDDA TO CON FINECORSA

96.5

0038-00059

101.5

0017-00137

A RIA

RA FFREDDA TO

81

0038-00058

86

0017-00138

A RIA

RA FFREDDA TO P REDISP OSTO P ER RILEVA TORE

96

0038-00060

101

175

101

0017-00139

A RIA

RA FFREDDA TO CON FINECORSA

96.5

0038-00059

101.5

0017-00140

A RIA

RA FFREDDA TO CONTRA STA TO

87

0038-00058

87+AIRGAP

4.P3.03

REV.00/06-11


M Series 10÷265 cm³/s Serie M M Serie M Série M Serie M Série


serie

Mp

40.00

40.00

ESPLOSO COMPONENTI INIETTORE

Corpo Iniettore Cablato -Npcod. 0043-00053

Corpo Iniettore -Mpcod. 0043-00047

Condotto Iniettore -Mp- Classic / Fail Safe cod. 0221-_ _ _ _ _ (valido anche per versione cablata -Np-)

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15

Puntale serie -Mp- cod. 0012-_ _ _ _ _

Ghiera -Mp- cod. 0013-_ _ _ _ _

Anello antiristagno -Mp- cod. 0262- _ _ _ _ _ (opzionale)

serie -Mp-

serie -Np(-Mp- versione cablata)

4.M1.01

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore FLUSSO LIBERO Serie -Mp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

Serie -Np(-Mp- versione cablata) 72

43 18

90° R5 0.8

R0

ax .2 m

5

5

0.8

0.8

40.00 camera calda

R0

R5 ax .2 m

18

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

0.8

(*)

32 ±0.2 38.00 F8

32 ±0.2 +0.064 +0.025

38.00 F8

80

L Iniettore (20°C)

L Sede= (L+DL+0.5) 0.05

25

40.00 ±0.01

5

25

80

+0.064 +0.025

c Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

Puntale Flusso libero Ghiera Esterna Ø12

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

3.0

L Sede

1.5 - 2.0 -2.5

R5

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15

0.8

5 min

R0 .5

0.5 x 45° max

+0.04 12.00 +0.02

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.02

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.10

35.60

55

0.14

55.64

75

0.19

75.69

95

0.24

95.74

115

0.29

115.79

135

0.34

135.84

155

0.38

155.88

195

0.48

195.98

235

0.58

236.08

275

0.67

276.17

315

0.77

316.27

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore FLUSSO LIBERO con ghiera in figura Serie -Mp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

Serie -Np(-Mp- versione cablata)

43

72

R5 ax .2 m

18 0.8

5

0.8

R0

ax .2 m

32 ±0.2 38.00 F8

32 ±0.2 +0.064 +0.025

38.00 F8

80

25

c

Ghiera L=42

Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

Puntale Flusso libero

L Sede

L Iniettore (20°C)

40.00 ±0.01

6.1

5

+0.064 +0.025

80 25

29

+0.5 L Sede= (L+DL-1) +0.0

R5

0.8

40.00 camera calda

R0

90°

18

14

3 x 45°

5

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

0.8

(*)

Ghiera Flusso libero in figura

R5

1.5 - 2.0 - 2.5

14.00 sede

40.50

0.8

6.50 min

1 x 45°

2.8

Punto Iniezione

+0.025 0.000

Land

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione Profilo sede alternativo (vedi pag.4.M1.13)

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.03

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.08

34.08

55

0.13

54.13

75

0.18

74.18

95

0.23

94.23

115

0.28

114.28

135

0.32

134.32

155

0.37

154.37

195

0.47

194.47

235

0.56

234.56

275

0.66

274.66

315

0.76

314.76

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore FLUSSO LIBERO con ghiera in figura Ghiera MONOCOMPONENTE Serie -Mp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

Serie -Np(-Mp- versione cablata)

43

72

R5 ax .2 m

18 0.8

5

0.8

R0

ax .2 m

32 ±0.2 38.00 F8

32 ±0.2 +0.064 +0.025

38.00 F8

80

25

c

Ghiera L=42

Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe L Sede

L Iniettore (20°C)

40.00 ±0.01

6.1

5

+0.064 +0.025

80 25

29

+0.5 L Sede= (L+DL-1) +0.0

R5

0.8

40.00 camera calda

R0

90°

18

14

3 x 45°

5

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

0.8

(*)

Ghiera Flusso libero in figura

R5

1.5 - 2.0 - 2.5 6.50 min 40.50

0.8

1 x 45°

Punto Iniezione +0.025 14.00 0.000

Land

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione Profilo sede alternativo (vedi pag.4.M1.13)

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.04

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.08

34.08

55

0.13

54.13

75

0.18

74.18

95

0.23

94.23

115

0.28

114.28

135

0.32

134.32

155

0.37

154.37

195

0.47

194.47

235

0.56

234.56

275

0.66

274.66

315

0.76

314.76

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore TORPEDO Serie -Np-

Serie -Mp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

(-Mp- versione cablata) 72

43 18

90° R5 0.8

R0

ax .2 m

5

5

0.8

0.8

40.00 camera calda

R0

R5 ax .2 m

18

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

0.8

(*)

32 ±0.2 38.00 F8

32 ±0.2 +0.064 +0.025

38.00 F8

80

L Iniettore (20°C)

L Sede= (L+DL+0.5) 0.05

25

40.00 ±0.01

5

25

80

+0.064 +0.025

c Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

Puntale Torpedo Puntale Torpedo Multiforo (opzionale)

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione 45 °

3.00

L Sede

L Centro Sfera ±0.03

Ghiera Esterna Ø12

3 0.0

er Sf

0.8

1.6

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15

4.50

R5 .5 R5

0.5 x 45° max

R0 .5

a

1.5 ÷ 3.0 +0.04 12.00 +0.02

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.05

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.10

35.60

34.00

55

0.14

55.64

54.04

75

0.19

75.69

74.09

95

0.24

95.74

94.14

115

0.29

115.79

114.19

135

0.34

135.84

134.24

155

0.38

155.88

154.28

195

0.48

195.98

194.38

235

0.58

236.08

234.48

275

0.67

276.17

274.57

315

0.77

316.27

314.67

L CENTRO L SEDE

SFERA

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore TORPEDO con ghiera in figura Serie -Np-

Serie -Mp43

72

R5 ax .2 m

0.8

5

0.8

R0

ax .2 m

32 ±0.2 38.00 F8

32 ±0.2 +0.064 +0.025

80

80

L Iniettore (20°C)

40.00 ±0.01

25

6.1

5

+0.064 +0.025

38.00 F8

25

29

c

Ghiera L=42 Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

L Sede

+0.5 L Sede= (L+DL-1) +0.0

R5

0.8

40.00 camera calda

R0

90°

18

14

3 x 45°

18

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

(-Mp- versione cablata)

5

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

0.8

(*)

Puntale Torpedo

6.00 Punto iniezione

1.5 - 2.0 2.5 - 3.0 14.00 sede

1 x 45°

+0.025 0.000

40.50

Ghiera Torpedo in figura

R5

6.00

Puntale Torpedo Multiforo (opzionale)

Land7 °

Punto iniezione

0.8

Ghiera L=7.5

L Sede

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

Profilo sede alternativo (vedi pag.4.M1.13)

6.00

0.8

R5

Land

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15

1 x 45°

10° max

R5 0.8

6.00

8.50

L Sede

Ghiera L=10

Land

1 x 45° Punto iniezione

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.06

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.08

34.08

55

0.13

54.13

75

0.18

74.18

95

0.23

94.23

115

0.28

114.28

135

0.32

134.32

155

0.37

154.37

195

0.47

194.47

235

0.56

234.56

275

0.66

274.66

315

0.76

314.76

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore OTTURAZIONE CONICA Iniettore OTTURAZIONE CONICA PROLUNGATA Serie -Np-

Serie -Mp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

(-Mp- versione cablata) 72

43 18

90° R5 0.8

R0

ax .2 m

5

5

0.8

0.8

camera calda

40.00

R0

R5 ax .2 m

18

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

0.8

(*)

32 ±0.2 38.00 F8

32 ±0.2 +0.064 +0.025

38.00 F8

80

L Iniettore (20°C)

L Sede= (L+DL+0.5) 0.05

25

40.00 ±0.01

5

25

80

+0.064 +0.025

c Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

Ghiera Conica Prolungata

Puntale Otturazione conica Puntale Otturazione conica Prolungata Ghiera Esterna Ø12

Ghiera Esterna Ø14 2.0 - 2.5 - 3.0 (

2.0 - 2.5 - 3.0

12.00)

(

14.00)

Otturazione Conica 40°

L Sede 3.0

0.4

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

0.8

.5 R0

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15 L Centro Sfera = L Sede ±0.03

3.00

R5

max 10°

+0.04

12.00 +0.02

0.5 x 45° max

Otturazione Conica

0.4

3.0

L Sede

40°

R5

Land

R0 .5

0.8

A

0.5 x 45° max

R5 .5

±0

.0 3

+0.04

Sfe ra

A = 0° ÷ 10° Land=8.00 mm A = 10° ÷ 20° Land=8.50 mm

14.00 +0.02

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.07

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.10

35.60

55

0.14

55.64

75

0.19

75.69

95

0.24

95.74

115

0.29

115.79

135

0.34

135.84

155

0.38

155.88

195

0.48

195.98

235

0.58

236.08

275

0.67

276.17

315

0.77

316.27

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore OTTURAZIONE CONICA con ghiera in figura Serie -Np-

Serie -Mp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

(-Mp- versione cablata) 43

72

R5 ax .2 m

18 0.8

5

0.8

R0

ax .2 m

32 ±0.2 38.00 F8

32 ±0.2 +0.064 +0.025

38.00 F8

80

L Iniettore (20°C)

40.00 ±0.01

25

6.1

5

+0.064 +0.025

80 25

29

c

Ghiera L=42 Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

L Sede

+0.5 L Sede= (L+DL-1) +0.0

R5

0.8

40.00 camera calda

R0

90°

18

14

3 x 45°

5

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

0.8

(*)

Puntale Otturazione conica Prolungata °

9.50

40

R5

9.50 Punto iniezione

1 x 45°

Ghiera Otturazione conica in figura

14.00 sede

40.50

2.5 - 3.0 +0.025 0.000

Land7 °

Ghiera L=11 0.8

Punto iniezione

L Sede

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

9.50

R5

Profilo sede alternativo (vedi pag.4.M1.13)

1 x 45°

Land

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15

Ghiera L=15

L Sede

A = 0° ÷ 10° Ip=9.50 mm A = 10° ÷ 20° Ip=10.00 mm

Land

A

0.8

Ip

13.50

R5

1 x 45° Punto iniezione

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.08

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.08

34.08

55

0.13

54.13

75

0.18

74.18

95

0.23

94.23

115

0.28

114.28

135

0.32

134.32

155

0.37

154.37

195

0.47

194.47

235

0.56

234.56

275

0.66

274.66

315

0.76

314.76

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore OTTURAZIONE CONICA con ghiera in figura Ghiera MONOCOMPONENTE Serie -Np-

Serie -Mp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

(-Mp- versione cablata) 43

72

R5 ax .2 m

18 0.8

5

0.8

R0

ax .2 m

32 ±0.2 38.00 F8

32 ±0.2 +0.064 +0.025

38.00 F8

80

L Iniettore (20°C)

40.00 ±0.01

25

6.1

5

+0.064 +0.025

80 25

29

c

Ghiera L=42 Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

L Sede

+0.5 L Sede= (L+DL-1) +0.0

R5

0.8

40.00 camera calda

R0

90°

18

14

3 x 45°

5

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

0.8

(*)

°

9.50

40

R5

9.50 Punto iniezione

1 x 45° 2.5 - 3.0 +0.025 0.000

40.50

14.00 sede

Ghiera Monocomponente Otturazione conica in figura

Land7 °

Ghiera L=11 0.8

Punto iniezione

L Sede

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

9.50

R5

Profilo sede alternativo (vedi pag.4.M1.13)

1 x 45°

Land

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15 L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.08

34.08

55

0.13

54.13

75

0.18

74.18

95

0.23

94.23

115

0.28

114.28

135

0.32

134.32

155

0.37

154.37

195

0.47

194.47

235

0.56

234.56

275

0.66

274.66

315

0.76

314.76

L SEDE

Ghiera L=15

L Sede

A = 0° ÷ 10° Ip=9.50 mm A = 10° ÷ 20° Ip=10.00 mm

Land

A

0.8

Ip

13.50

R5

1 x 45° Punto iniezione

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.09

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore OTTURAZIONE CILINDRICA con ghiera esterna Iniettore OTTURAZIONE CILINDRICA PROLUNGATA Serie -Np-

Serie -Mp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

(-Mp- versione cablata) 72

43 18

90° R5

0.8

R0

ax .2 m

5

5

0.8

0.8

40.00 camera calda

R0

R5 ax .2 m

18

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

0.8

(*)

32 ±0.2 38.00 F8 0.02 A

32 ±0.2 +0.064

+0.064 +0.025

38.00 F8 +0.025 0.02 A 80

L Iniettore (20°C)

L Sede= (L+DL+0.5) 0.05

25

40.00 ±0.01

5

25

80

c Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

Otturazione Cilindrica Prolungata

Ghiera Esterna Ø14 Ghiera Esterna Ø12 per otturazione cilindrica

2.0 - 2.5 - 3.0 12.00)

(

2.0 - 2.5 - 3.0 (

14.00)

Otturazione Cilindrica Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione Attenzione! Quote tollerate molto importanti. Il non rispetto delle tolleranze e delle indicazioni di finitura superficiale possono compromettere il corretto funzionamento del sistema.

8.00 ±0.05

0.8

0.4

.5

0.70 ±0.05

R0

3.00 ±0.05

R5 30°

A

+0.010 0.000

0.01 A 0.01

0.5 x 45° max 0.01

+0.04

L

DL 200°C

35

0.10

35.60

55

0.14

55.64

75

0.19

75.69

95

0.24

95.74

115

0.29

115.79

135

0.34

135.84

155

0.38

155.88

195

0.48

195.98

0.01 A 0.01

235

0.58

236.08

275

0.67

276.17

+0.04 14.00 +0.03

315

0.77

316.27

3.00 ±0.05

30° 0.8

R5

0.4

3

A

ma 0.8

x

1.50 ±0.05

10°

8.00 ±0.05

35°

L Sede

Otturazione Cilindrica Prolungata

R0.5 R5.5 ±0.0

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15 INIETTORE

12.00 +0.03

0.5 x 45° max 0.01

Attenzione! Per polimeri NON CARICATI con materiali abrasivi si richiede la MATRICE con durezza 48÷52HRc. Per polimeri CARICATI con materiali abrasivi si richiede durezza MATRICE 53÷56HRc L Centro Sfera = L Sede ±0.03

3.0

0.8

L Sede

30°

Sfera +0.010 0.000

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.10

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore OTTURAZIONE CILINDRICA con ghiera in figura Serie -Np-

Serie -Mp43

72

R5 ax .2 m

R5

0.8

5

0.8

R0

0.8

40.00 camera calda

R0

90°

18

14

3 x 45°

18

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

(-Mp- versione cablata)

32 ±0.2 38.00 F8

ax .2 m

5

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

0.8

(*)

32 ±0.2

+0.064 +0.025

+0.064

38.00 F8 +0.025 0.02 A

0.02 A 80

25

6.1

5 L Iniettore (20°C)

40.00 ±0.01

c

Ghiera L=42 Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

L Sede

+0.5 L Sede= (L+DL-1) +0.0

80 25

29

9.50

R5

9.50 Punto iniezione

1 x 45°

2.0 - 2.5 - 3.0 14.00 sede

+0.025 0.000

40.50

Ghiera Otturazione cilindrica in figura

Land7 °

Ghiera L=11 0.8

Punto iniezione

L Sede

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

9.50

R5

Profilo sede alternativo (vedi pag.4.M1.13)

1 x 45°

Land

A = 0° ÷ 10° Ip=10.80 mm A = 10° ÷ 20° Ip=11.00 mm

L Sede

Ghiera L=15

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15

ATTENZIONE! La ghiera L=15 prevede di standard la presenza di un testimone sul pezzo stampato alto da un min di 1.3 ad un max di 1.5 mm.

Land

A

~1.5

1 x 45°

Ip

0.8

Ip

14.0

R5

Punto iniezione

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.11

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.08

34.08

55

0.13

54.13

75

0.18

74.18

95

0.23

94.23

115

0.28

114.28

135

0.32

134.32

155

0.37

154.37

195

0.47

194.47

235

0.56

234.56

275

0.66

274.66

315

0.76

314.76

L SEDE

REV.00/06-11


serie

Mp

Iniettore OTTURAZIONE CILINDRICA con ghiera in figura versione con LAND corto Serie -Mp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.M2.02

Serie -Np(-Mp- versione cablata)

43

72

R5 ax .2 m

18

R5

0.8

5

0.8

R0

0.8

40.00 camera calda

R0

90°

18

14

3 x 45°

32 ±0.2 38.00 F8

ax .2 m

5

N° 4 Viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

0.8

(*)

32 ±0.2

+0.064 +0.025

+0.064

38.00 F8 +0.025 0.02 A

0.02 A 80

25

6.1

5 L Iniettore (20°C)

40.00 ±0.01

c Iniettore Øc=10 - 12 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

4.50

Ghiera L=37

L Sede

+0.5 L Sede= (L+DL-1) +0.0

80 25

29

R5

4.50 1 x 45°

2.0 - 2.5 - 3.0 12.00 sede

+0.025 0.000

0.8

Ghiera Otturazione cilindrica in figura

35.50

Punto iniezione

Land

Punto iniezione

Ghiera L=6

L Sede

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

4.50

R5

Profilo sede alternativo (vedi pag.4.M1.13)

1 x 45°

Land

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.M1.14-15

10° Max

~1.3

1 x 45°

5.80

Land

0.8

5.80

ATTENZIONE! La ghiera L=10 prevede di standard la presenza di un testimone sul pezzo stampato alto circa 1.3 mm.

R5

8.50

L Sede

Ghiera L=10

Punto iniezione

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.M1.12

L

DL

INIETTORE

200°C

35

0.08

34.08

55

0.13

54.13

75

0.18

74.18

95

0.23

94.23

115

0.28

114.28

135

0.32

134.32

155

0.37

154.37

195

0.47

194.47

235

0.56

234.56

275

0.66

274.66

315

0.76

314.76

L SEDE

REV.00/06-11


serie

INGOMBRO GHIERA IN FIGURA

L Sede +0.5 L Foratura = (L Sede + 5.5 mm) -0.0

Iniettori serie -Mp- -Np- con GHIERA IN FIGURA Profilo sede alternativo allo standard del presente catalogo (realizzazione facilitata con impiego di punte a 120°)

60°

5.50 (punta)

Mp

+0.025

14.00 0.000 sede

32 ±0.2

4.M1.13

REV.00/06-11


serie

Mp

TABELLA CODIFICA INIETTORI

L

35

55

75

95

115

135

155

195

235

275

315

W

CODICE CONDOTTO

INIETTORE Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe Øc=10 Classic Øc=12 Classic Øc=10 Fail Safe Øc=12 Fail Safe

(230V) 0221-00261 0221-00283 0221-00272 0221-00294 0221-00262 0221-00284 0221-00273 0221-00295 0221-00263 0221-00285 0221-00274 0221-00296 0021-00264 0221-00286 0221-00275 0221-00297 0221-00265 0221-00287 0221-00276 0221-00298 0221-00266 0221-00288 0221-00277 0221-00299 0221-00267 0221-00289 0221-00278 0221-00300 0221-00268 0221-00290 0221-00279 0221-00301 0221-00269 0221-00291 0221-00280 0221-00302 0221-00270 0221-00292 0221-00281 0221-00303 0221-00271 0221-00293 0221-00282 0221-00304

1x 400 2x 400 1x 400 2x 400 1x 400 2x 400 1x 450 2x 450 1x 500 2x 500 1x 550 2x 550 1x 650 2x 650 1x 650 2x 650 F 2x 750 1x 850 2x 850 1x 850 2x 850

Gli iniettori HRS vengono forniti nello standard con termocoppie tipo "J" isolate. A richiesta possono essere forniti con termocoppie tipo "K" isolate.

4.M1.14

REV.00/06-11


serie

Mp

TABELLA CODIFICA PUNTALI - GHIERE

CODICE PUNTALE Flusso Libero Ø1.5 0012-00262 Ø2.0 0012-00263 Ø2.5 0012-00264 Ø1.5 0012-00407 per alta resistenza Ø2.0 0012-00408 per alta resistenza Ø2.5 0012-00409 per alta resistenza --------------------- --------------------Flusso Libero Antiristagno Ø1.5 0012-00478 per alta resistenza Ø2.0 0012-00479 per alta resistenza Ø2.5 0012-00480 per alta resistenza

Ø12 Ø14

Torpedo Multiforo 0012-00270 0012-00271 per alta resistenza 0012-00328 per alta conducibilità --------------------- --------------------Torpedo Antiristagno 0012-00504 per alta resistenza 0012-00505 per alta conducibilità Otturazione Conica L=28.5 0012-00272 0012-00323 per alta conducibilità 0012-00426 per alta resistenza --------------------- --------------------Otturazione Conica Antiristagno 0012-00481 per alta conducibilità 0012-00482 per alta resistenza Otturazione Conica Prolungata L=33 0012-00273 0012-00324 per alta conducibilità 0012-00427 per alta resistenza --------------------- --------------------Otturazione Conica Prolungata Antiristagno 0012-00483 per alta conducibilità 0012-00484 per alta resistenza

Esterna 0013-00428 0013-00429

0262-00005 0262-00006

per ghiera esterna per ghiere In Figura

0262-00020 0262-00019

per ghiera esterna per ghiere In Figura

0262-00009

per ghiera esterna

0262-00007 0262-00008

per ghiera esterna per ghiere In Figura

Flusso Libero in figura Monocomponente L=42 Ø1.5 0013-00704 Ø2.0 0013-00705 Ø2.5 0013-00706 Torpedo in figura Ø1.5 Ø2.0 Ø2.5 Ø3.0

Ø2.5 Ø3.0

Ø2.5 Ø3.0 Otturazione Cilindrica

L=7.5 0013-00431 0013-00432 0013-00433 0013-00545

L=10 0013-00434 0013-00435 0013-00436 0013-00546

Otturazione conica in figura L=11 L=15 0013-00440 0013-00442 0013-00441 0013-00443

L=42 0013-00437 0013-00438 0013-00439 0013-00547

L=42 0013-00444 0013-00445

Otturazione conica in figura Monocomponente L=11 L=15 L=42 0013-00664 0013-00666 0013-00694 0013-00665 0013-00667 0013-00695 Otturazione cilindrica con ghiera esterna Ø12.0 Ø14.0

0012-00436

0012-00436

ANTIRISTAGNO (*)

Flusso Libero in figura L=42 0013-00430

Torpedo 0012-00268 0012-00269 per alta resistenza 0012-00331 per alta conducibilità

CODICE ANELLO

CODICE GHIERA

Ø2.0 Ø2.5 Ø3.0

Ø2.0 Ø2.5 Ø3.0

0013-00663 0013-00700 Otturazione cilindrica in figura L=11 L=15 L=42 0013-00716 0013-00719 0013-00722 0013-00717 0013-00720 0013-00723 0013-00718 0013-00721 0013-00724 Otturazione cilindrica in figura versione LAND corto L=6 L=10 L=37 0013-00725 0013-00728 0013-003731 0013-00726 0013-00729 0013-00732 0013-00727 0013-00730 0013-00733

(*) Anello Antiristagno utilizzabile solo con alcune tipologie di polimeri. Per maggiori informazioni vedere scheda pag. 2.01.43

4.M1.15

REV.00/06-11


serie

Mp

SPESSORE INIETTORE

Spessore Freddo

SPESSORE INIETTORE DA RETTIFICARE A MISURA SECONDO ESIGENZE (min 2.00 max 19.99) H

5

H

Standard

Øc=8

Øc=10

Øc=12

5.00

0010-01329

0010-01333

0010-01337

10.00

0010-01330

0010-01334

0010-01338

15.00

0010-01331

0010-01335

0010-01339

20.00

0010-01332

0010-01336

0010-01340

c

43

Spessore Riscaldato SPESSORE INIETTORE DA RETTIFICARE A MISURA SECONDO ESIGENZE (min 30 max 49.99) H

5

Standard

c

Øc=10 [*]

W (230V)

30.00

0010-01311

2x 210

35.00

0010-01312

2x 210

40.00

0010-01313

2x 210

45.00

0010-01314

2x 210

50.00

0010-01315

2x 360

H

[*] Øc=12 mm a richiesta

35

R3

54

43

4.M1.16

REV.00/06-11


serie

Mp

BUSSOLA DI RAFFREDDAMENTO CON COLLARE

30.5

60

R1

25

Nr. 4 viti M8x90 Cl.12.9 30Nm

2.5

60

Nr. 2 viti M6x10 Con Rondella Piana

30.5

A 22

A 60.5

40.00 ±0.01

5

80

10

+0.1

51.60 0.0 Sede M8 M5

B

15°

M6

"A" ±0.01 Sede

"B"

"C"

D ±0.01 0.8

L Iniettore (20°)

OR3162

x Ma

0.30 ±0.05

+0.076

45.50 +0.030 Sede

.5 R0

12

0.8

B

0.8

R1 .0

OR 2137

Ma x

Spigolo

CODICE BUSSOLA

Bussola valida per tutti i puntali

45.3 ±0.2 Sede

A-A

L INIETTORE

A

B

C

D

CODICE BUSSOLA

L INIETTORE

A

B

C

D

0002-00080

35

27.00

20

19

6.00

0002-00086

155

147.00

137

29

7.00

0002-00081

55

47.00

37

29

7.00

0002-00087

195

187.00

177

29

7.00

0002-00082

75

67.00

57

29

7.00

0002-00088

235

227.00

217

29

7.00

0002-00083

95

87.00

77

29

7.00

0002-00089

275

267.00

257

29

7.00

0002-00084

115

107.00

97

29

7.00

0002-00090

315

307.00

297

29

7.00

0002-00085

135

127.00

117

29

7.00

4.M1.17

REV.00/06-11


serie

Mp

Flusso Libero

N° 4 Viti M8x80 Cl.12.9 30Nm

57.

B

30.0

45°

A

30.0

20°

40.00 ±0.01

10 Max

72.00 F8

L Iniettore (20°C)

8.5

0.8

71.00 F8

+0.076 +0.030

47.00 F8

+0.064 +0.025

0.8

B-B Prolunga Bussola cod. (vedi tabella) Utilizzare solo con L Iniettore ≥ 75

0.00

16.0

4 Min

(0.5)

M8x1.0 (4x)

15.0

0.8

R0 .5

B

+0.076 +0.030

0.8

45°

L Sede

"A" 32.0

R5

+0.012 0.000

12

6.00 H7

73 ±0.2

80 30.0

30.0

18

5

Iniettore serie Mp / Np

18

40.00

A

25 R1

5

Camera Calda serie N

2 .5

BUSSOLA DI RAFFREDDAMENTO SLM

33.15 0.8

4.00 Min

R7

Sm. 0.5 X 45° max

42.5

2.0 - 2.5 - 3.0

4.2

A-A

Sm.0.7 X 45° max

24.00

Punto Iniezione

47.0

+0.025 0.000

Circuito di Raffreddamento

+0.2 0.0

Torpedo L Sede

L Sede

Otturazione Conica

0.2

8.50

39.5

45

1.5 - 2.0 -2.5 - 3.0

2.0 - 2.5 - 3.0

max

10°

Sm.0.7 X 45° max Punto Iniezione

33.15

1 0°

ax 3° M

4.5

33.15

40°

Punto Iniezione

Sm.0.7 X 45° max L

DL

INIETTORE

200°C

55

BUSSOLA DI RAFFREDDAMENTO

L Sede

A

PROLUNGA

0.14

55.64

23.00

-

75

0.19

75.69

43.05

0250-00013

Ø2.0 - 0002-00070

Ø1.5 - 0002-00073

95

0.24

95.74

63.10

0250-00014

Ø2.5 - 0002-00071

Ø2.0 - 0002-00074

Ø2.5 - 0002-00078

115

0.29

115.79

83.15

0250-00015

Ø3.0 - 0002-00072

Ø2.5 - 0002-00075

Ø3.0 - 0002-00079

135

0.34

135.84

103.20

0250-00016

155

0.38

155.88

123.24

0250-00017

195

0.48

195.98

163.34

0250-00018

235

0.58

236.08

203.44

0250-00019

Flusso Libero Gate

Torpedo Gate

Otturazione Gate Ø2.0 - 0002-00077

Ø3.0 - 0002-00076

4.M1.18

REV.00/06-11


serie

Mp

BUSSOLA INIEZIONE SINGOLA Bussola Fredda

45°

0.04 AIRGAP 20°C

R (Sfera)

c

R

Øc=10

Øc=12

37

50.00 ±0.03

5 min

ma

x

+0.064 +0.025

R0 .3

50.00 F8 sede 45

Anello Centraggio: durezza Min 30HRc

43 0.8

Min 4 viti M8 cl. 12.9 30Nm Min 8 viti M8 cl. 8.8 23Nm Min 4 viti M10 cl. 8.8 46Nm

0

0003-00373

0003-00379

12.7

0003-00374

0003-00380

15.5

0003-00375

0003-00381

19.1

0003-00376

0003-00382

25

0003-00377

0003-00383

40

0003-00378

0003-00384

R

Øc=10

Øc=12

50.00 F8

+0.064 +0.025

ma

x

Anello Centraggio: durezza Min 30HRc

R0 .3

45 sede

5 min

Bussola Riscaldata

0.09 AIRGAP 20°C

R (Sfera)

2x210W 230V 56

35

R5

70.00 ±0.03

c

43

0

0003-00399

0003-00405

12.7

0003-00400

0003-00406

15.5

0003-00401

0003-00407

19.1

0003-00402

0003-00408

25

0003-00403

0003-00409

40

0003-00404

0003-00410

0.8

25

Min 4 viti M8 cl. 12.9 30Nm Min 8 viti M8 cl. 8.8 23Nm Min 4 viti M10 cl. 8.8 46Nm

75

4.M1.19

REV.00/06-11


serie

Mp

GRUPPO OTTURAZIONE INIETTORE SINGOLO RAFFREDDATO

CH.3 Regolazione corsa otturatore 0.8

Min 4 viti M8 cl. 12.9 30Nm Min 8 viti M8 cl. 8.8 23Nm Min 4 viti M10 cl. 8.8 46Nm

ø50.00 F8

+0.064 +0.025

R0 . 3

max0.8

Pressione Max 40 bar

a fer RS

Bussola di iniezione

Airgap 20°C 0.14

ø45 sede

Utilizzare esclusivamente tubi flessibili

20

32.00

230V 2x370W

A-A

ø38.00 F8

Se richiesta fornitura del gruppo con tubi flessibili HRS, prevedere tasca supplementare dim. 30x20mm

ø65

+0.064 +0.025

95 ø43 90

185

Comando di apertura Circuito di raffreddamento Comando di chiusura

90

26

.5

A 7.5 R3

Fori 1/8gas

R2 7

.5

25

R1

20

2.5

A

55

R1 7.5

R2 7

R2 0

130

75

0.8

R0 .2

c

30

ma x

spina

R5

0.8

INIETTORE ad OTTURAZIONE

20

6.00

as

29

20

5

23.00

19

Sm. 3 x 45° 230V 2x210W

g 1/8

40.00 ±0.01

90

5 12.

10.00

93

as

100.00 ±0.01

g 1/8

8.00 corsa

15

Gruppo otturazione

5 Min

Anello Centraggio: durezza Min 30HRc

Sm. 5 x 45°

124 180

CODICE GRUPPO OTTURAZIONE

CODICE BUSSOLA

R SFERA

CODICE OTTURATORE

KIT RICAMBI

INIEZIONE per iniettori Øc=10

0171-00030

R0

0152-00025

0171-00031

R 12.7

0171-00032

R 15.5

per iniettori Øc=12

0171-00033

R 19.1

0152-00026

0171-00034

R 25

0171-00035

R 40

4.M1.20

35 ÷195

0018-00001

235 ÷ 315

0018-00005

0038-00045

REV.00/06-11


serie

M

TIPOLOGIE CAMERE CALDE STANDARD

-HD-

-HL-

Standard I=150-200-250-300-350-400-450 mm =

Standard I=75-100-125-150-175-200-225 mm

=

-HX-

I

I

I

Standard I=75-100-125-150 mm

I

-HH-

-HT-

I

I

Standard I=100-125-150 mm

I

Standard I=100-125-150 mm

Serie M - N (versione cablata) I

40.00

75

10 Min 14 Max 65

A richiesta possono essere ordinate camere calde con interasse "I" e profili diversi da quelli sopra riportati I modelli sono disponibili sia nella versione "Classic" che "Fail Safe"

4.M2.01

REV.00/06-11


serie

M

PROFILO SEDE CAMERA CALDA Di seguito viene riportato il profilo tipico della sede camera calda standard non cablata (tutte le sedi delle tipologie standard sono scaricabili in formato 2D e 3D dal nostro sito www.hrsflow.com)

B

0

45

30

0

R2

R2

8.5

VITE DI STAFFAGGIO

30

R2

20

20

45

75 30 8.5

37.5 46

A

R2

0 PIOLINO DI CENTRAGGIO

85

37.5 46

30

30

CONTRASTO CENTRALE

R2

0

B 30

30 75 92

Particolare vite di staffaggio

Sede Piolino di centraggio

Sede Contrasto centrale

10

7

5

53

5

R5

0.8

18

25.00 Âą0.01

25

5

5

40.00 camera calda

Vite M8x90 cl.12.9 30 Nm

0.8 0.8

ma x

50

.3

+0.10

48.00 +0.05 sede

R0

M8 0.8

57

92

30

32.5

85

0

A

Cod.0005-00039 Cod.0006-00005

+0.05

8.00 +0.02 foro 14

B-B

A-A 4.M2.02

REV.00/06-11


serie

M

STRUTTURA tipo - sezioni

Struttura per sistemi a TORPEDO o FLUSSO LIBERO PIOLINO rif. 4.M2.02

40.00

5

40.00

35

20

BUSSOLA INIEZIONE FREDDA rif. 4.M2.04

35.00

"X"min=70

CONTRASTO rif. 4.M2.02

INIETTORE rif. 4.M1.02รท06

"X"min= interasse minimo tra Bussola iniezione e iniettore per sistemi fuori standard

Struttura per sistemi ad OTTURAZIONE MARTINETTO SU PIASTRA rif. 4.M3.01

ESTENSIONE rif. 4.M2.05

BUSSOLA AVVITATA rif. 4.M2.05

MARTINETTO SU CAMERA rif. 4.M3.02

40.00

5

40.00

35

20

min 87 - 112.5 max

min. 76

87

35.00

"X"min=70

"X"min=70

CONTRASTO rif. 4.M2.02

PIOLINO rif. 4.M2.02

4.M2.03

INIETTORE rif. 4.M1.07รท12

REV.01/12-11


serie

M

BUSSOLA INIEZIONE FREDDA

65.00 F8 sede

+0.076 +0.030

Rs

20

5

20

a fer

A-A

A

A

CODICE

R SFERA

0016-00001

R0

0016-00002

R 12.7

0016-00003

R 15.5

0016-00004

R 19.1

0016-00048

R25

0016-00005

R 40

4.M2.04

REV.00/06-11


serie

M

ESTENSIONE

30.00 F8 sede

Lavorazione raggio sfera e lunghezza sul prolungato a cura del cliente

60

RS fer a

Bussola avvitata (vedi tabella)

+0.053 +0.020

.5

2.0

60

10

25

2 R1

A

A

80

A-A

"L" 50

CODICE ESTENSIONE = Classic Line 0014-00327

POTENZA (230V)

CODICE BUSSOLA AVVITATA

= Fail-Safe System 0014-00335

Attenzione! Rispettare la quota: massima profonditĂ  dell' anello di centraggio

1x

2x

260 W

0015-00408

L estensione

RAGGIO SFERA R0

70

0014-00328

0014-00336

1x

2x

300 W

0015-00417

R 12.7

90

0014-00329

0014-00337

1x

2x

360 W

0015-00418

R 15.5

110

0014-00330

0014-00338

1x

2x

400 W

0015-00419

R 19.1

130

0014-00331

0014-00339

1x

2x

400 W

0015-00420

R 25

150

0014-00332

0014-00340

1x

2x

450 W

0015-00421

R40

170

0014-00333

0014-00341

1x

2x

450 W

Prolungato 0015-00407

R0

190

0014-00334

0014-00342

1x

2x

500 W

4.M2.05

1 Max

23

20

30

2.0

L estensione

40

.5

30 prolungato

2 R1

12

REV.01/10-11


serie

M

ESTENSIONE AVVITATA -Maapplicazione su camera calda serie -M-

30.00 F8 sede

Lavorazione raggio sfera e lunghezza sul prolungato a cura del cliente

+0.053 +0.020

Bussola avvitata (vedi tabella) 30 prolungato

a fer

2.0

1.0 max

10

RS

Controllo Zone 70

L

12 C1

20

C2

MODELLO

"L"

CODICE ESTENSIONE = Classic Line

50

53

0014-00502

POTENZA (230V)

= Fail Safe System 0014-00513

C1 1x

2x

CODICE BUSSOLA C2

AVVITATA

RAGGIO SFERA

200 W

80

83

0014-00503

0014-00514

1x

2x

330 W

105

108

0014-00504

0014-00515

1x

2x

330 W

0015-00408

R0

130

133

0014-00505

0014-00516

1x

2x

330 W

0015-00417

R 12.7

155

158

0014-00506

0014-00517

1x

2x

330 W

0015-00418

R 15.5

180

183

0014-00507

0014-00518

1x

2x

330 W

0015-00419

R 19.1

205

208

0014-00508

0014-00519

1x

2x

330 W

225 W

0015-00420

R 25

230

233

0014-00509

0014-00520

1x

2x

330 W

225 W

0015-00421

R40

255

258

0014-00510

0014-00521

1x

2x

330 W

225 W

Prolungato 0015-00407

R0

280

283

0014-00511

0014-00522

1x

2x

330 W

330 W

305

308

0014-00512

0014-00523

1x

2x

330 W

330 W

4.M2.05a

REV.00/06-12


serie

M

SPESSORE CAMERA CALDA

Spessore Freddo

Nr. 4 viti M8x__ Cl. 12.9 30Nm

A

A

5

20.00 15.00 10.00 5.00 0.00 c

H Standard

Øc=8

Øc=10

Øc=12

Øc=14

0009-00379

0009-00383

0009-00387

0009-00391

0009-00380

0009-00384

0009-00388

0009-00392

15.00

0009-00381

0009-00385

0009-00389

0009-00393

20.00

0009-00382

0009-00386

0009-00390

0009-00394

5

5.00 10.00

+0.10

28.00 +0.05 sede

Centraggio cod.0004-00043

Spessore Riscaldato

A-A

10.00 ±0.01

R0 .3

0.8

ma

x

0.8

25

R1 2

.5

Nr. 4 Viti M8x__ Cl. 12.9 30Nm

B

B 5

50.00 45.00 40.00 35.00 30.00 80 c

H 20

9

0

5

B-B 4.M2.06

W

Øc=8 [*]

Øc=12 [*]

30.00

0009-00441

0009-00446

2x 210

35.00

0009-00442

0009-00447

2x 210

40.00

0009-00443

0009-00448

2x 360

45.00

0009-00444

0009-00449

2x 360

50.00

0009-00445

0009-00450

2x 360

Standard

(230V)

[*] Øc=10-14mm a richiesta

REV.00/06-11


serie

M

REGGISPINTA INIEZIONE

Bussola di iniezione (vedi tabella)

REGGISPINTA PER INIEZIONE LATERALE

12.0

er Sf

0.8

a

38

R

40

60.00 F8 +0.030 Sede

+0.076

20

0.8

10.00 ±0.01

5

C Bussola

12 Prolungato

3

REGGISPINTA

CODICE REGGISPINTA

0007-00058

CODICE BUSSOLA INIEZIONE

RAGGIO SFERA

Øc = 12

Øc = 14

0016-00128

0016-00134

R0

0016-00129

0016-00135

R 12.7

0016-00130

0016-00136

R 15.5

0016-00131

0016-00137

R 19.1

0016-00132

0016-00138

R 25

0016-00133

0016-00139

R40

0016-00144

0016-00145

Prolungato

Prolungato

4.M2.07

R0

REV.00/06-11


serie

M

MARTINETTO SU PIASTRA

Quota otturatore in posizione di chiusura

87

+0.25 0.00 +0.05 0.00

Sm.1 x 45° 0.8

57.00

12.00 0.8

+0.05 0.00

0.8

8

R0 .3

0.00

ma

x

22.5

9 Comando di chiusura

8.0

47.00

8 .0

28

R1

Comando di apertura

0.8

0.8

52.00 ±0.02 8

R1

ingombro

64 min 5

16

Sm.2x15° Invito OR

15.00 20 41.00

SEZIONE A-A

0.8

+0.05 0.00

38.5

M6

5.0

0F 8

+0 +0 .028 .01 0

B

15.00

A

A 27.0

+0.028 +0.010

4

5.0 F8

27.0

27.0

38.5

CODICE

69.0 coperchio

B-B

27.0

B

ALESAGGIO

40.5

CORSA

FUNZIONAMENTO

KIT RICAMBIO GUARNIZIONI

0017-00091

50

12

ARIA

Pmin= 6 BAR

0038-00032

0017-00099

30

10

OLIO

Pmax= 40 BAR

0038-00062

4.M3.01

REV.01/12-11


serie

M

MARTINETTO SU CAMERA

Flangia presente nei soli martinetti con predisposizione per rilevatore di pressione o martinetti forniti di Finecorsa

1/8 gas

Hm Hm

H

k

versioni senza flangia

Comando di chiusura

1/8 gas 20

k=11 k=13 Quota otturatore in posizione di chiusura

5 Otturatore

Circuito di raffreddamento (opzionale) Nippli e raccordi a cura del cliente

0.22 ±0.01 AIRGAP 20°C

Codice Flangia cod. 0054-00001 -> cod. 0054-00002 ->

22.00

Rilevatore di pressione (a cura del cliente)

Comando di apertura

L 75

VERSIONE CON CONTRASTO 28

=

85

=

1/8 ga

s

Hm

H

R2 0

Nippli e raccordi a cura del cliente

Imgombro minimo per martinetto Non Raffreddato Orientamento dei comandi

Martinetto ad Aria: alesaggio 50 mm - corsa 12 mm Martinetto ad Olio: alesaggio 30 mm - corsa 10 mm

PRESSIONE di esercizio: ARIA: 6 min BAR OLIO: 40 max BAR

FUNZIONACODICE

DESCRIZIONE

Hm

MENTO

KIT GUARNIZIONI

L

H

0017-00092

A RIA

NON RA FFREDDA TO

82

0038-00019

87

0017-00093

A RIA

NON RA FFREDDA TO P REDISP OSTO P ER RILEVA TORE

97

0038-00026

98.5

0038-00028

103.5

91

0038-00025

96

106

0038-00036

117.5

102

0017-00094

A RIA

NON RA FFREDDA TO CON FINECORSA

0017-00110

A RIA

RA FFREDDA TO

0017-00101

A RIA

RA FFREDDA TO P REDISP OSTO P ER RILEVA TORE

0017-00111

A RIA

RA FFREDDA TO CON FINECORSA

107.5

0038-00027

112.5

0017-00112

A RIA

RA FFREDDA TO CONTRA STA TO

96

0038-00025

96+AIRGAP

0017-00097

OLIO

RA FFREDDA TO

81

0038-00058

85

0017-00100

OLIO

RA FFREDDA TO P REDISP OSTO P ER RILEVA TORE

95

0038-00060

0017-00098

OLIO

RA FFREDDA TO CON FINECORSA

96.5

0038-00059

100.5

RA FFREDDA TO CONTRA STA TO

85

0038-00058

85+AIRGAP

0017-00109

OLIO

4.M3.02

175

175

111

99

REV.00/06-11


G Series 100÷1225 cm³/s Serie G G Serie G Série G Serie G Série


serie

Gp

50.00

50.00

ESPLOSO COMPONENTI INIETTORE

Corpo Iniettore Cablato -Epcod. 0043-00055

Corpo Iniettore -Gpcod. 0043-00049 (singola zona) cod. 0043-00077 (doppia zona)

Condotto Iniettore -Gp- Classic / Fail Safe cod. 0221-_ _ _ _ _ (valido anche per versione cablata -Ep-)

Puntale serie -Gp- cod. 0012-_ _ _ _ _

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14

Ghiera -Gp- cod. 0013-_ _ _ _ _

Anello antiristagno -Gp- cod. 0262- _ _ _ _ _ (opzionale)

serie -Gp-

serie -Ep(-Gp- versione cablata)

4.G1.01

REV.00/06-11


serie

Gp

Iniettore FLUSSO LIBERO (*)

Serie -Gp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.G2.02

Serie -Ep(-Gp- versione cablata)

Singola Zona / Doppia Zona

Singola Zona / Doppia Zona

90

.2 R0

20

90°

R5 x ma

62.00 F8

A F8 A 50.00 62.00

B 55 65

100

25

25

5

+0.076 +0.030

C 5 8

90

40.00 ±0.01

0.8

45 ±0.2

42 ±0.2

Iniettore con Singola Zona Doppia Zona

c L Iniettore (20°C)

L Sede= (L+DL+0.7) 0.05

0.8

C

0.8

50.00 camera calda

.2 R0

R5 x ma

0.8

20

B

8

N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

Iniettore Øc=16 - 18 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

Puntale Flusso libero

Ghiera Esterna Ø20

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

4.7

L Sede

2.0 - 3.0 - 4.0

R8 0.8

8 min

.5 R0 +0.04

0.5 x 45° max

20.00 +0.02

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14 L

DL

INIETTORE

200°C

50

0.13

75

0.19

75.89

100

0.25

100.95

125

0.31

126.01

150

0.37

151.07

175

0.43

176.13

200

0.49

201.19

250 (**)

0.61

251.31

300 (**)

0.73

301.43

350 (**)

0.85

351.55

400 (**)

0.97

401.67

450 (**)

1.09

451.79

500 (**)

1.21

501.91

550 (**)

1.33

552.03

600 (**)

1.45

602.15

L SEDE 50.83

(**) Modelli dal 250 al 600 disponibili anche in Doppia Zona. L'ufficio tecnico HRS si riserva l'impiego esclusivo di questi iniettori qualora specifici materiali di stampaggio lo richiedano

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.G1.02

REV.00/06-11


serie

Gp

Iniettore FLUSSO LIBERO con ghiera in figura (*)

Serie -Ep-

Serie -Gp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.G2.02

(-Gp- versione cablata)

Singola Zona / Doppia Zona

Singola Zona / Doppia Zona B

90

0.8

20

90°

R5 .2 R0

C

0.8

50.00 camera calda

.2 R0

R5 x ma

x ma

45 ±0.2

42 ±0.2

62.00 F8

A F8 B 55 65

C 5 8

D 36 41

100

90

6.10

25

40.00 ±0.01

5

D

A 50.00 62.00

+0.064 +0.025

25

Iniettore con Singola Zona Doppia Zona

0.8

8

20

15

3 x 45°

0.8

N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

Iniettore Øc=16 - 18 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

L Sede

L Iniettore (20°C)

Ghiera L=64

R8

Puntale Flusso libero 1 x 45°

6 min

+0.5 L Sede= (L+DL+2) +0.0

c

58

Ghiera Flusso Libero in figura Punto Iniezione Land

4.5

0.8

2.0 - 3.0 - 4.0

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14 22.00 sede

+0.025 0.000

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione Profilo sede alternativo (vedi pag.4.G1.12)

L

DL

INIETTORE

200°C

50

0.12

75

0.18

77.18

100

0.24

102.24

125

0.30

127.30

150

0.36

152.36

175

0.42

177.42

200

0.48

202.48

250 (**)

0.60

252.60

300 (**)

0.72

302.72

350 (**)

0.84

352.84

400 (**)

0.96

402.96

450 (**)

1.08

453.08

500 (**)

1.20

503.20

550 (**)

1.32

553.32

600 (**)

1.44

603.44

L SEDE 52.12

(**) Modelli dal 250 al 600 disponibili anche in Doppia Zona. L'ufficio tecnico HRS si riserva l'impiego esclusivo di questi iniettori qualora specifici materiali di stampaggio lo richiedano

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.G1.03

REV.00/06-11


serie

Gp

Iniettore FLUSSO LIBERO con ghiera in figura Ghiera MONOCOMPONENTE (*)

Serie -Ep-

Serie -Gp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.G2.02

(-Gp- versione cablata)

Singola Zona / Doppia Zona

Singola Zona / Doppia Zona B

90

0.8

.2 R0

20

90°

R5

C

0.8

50.00 camera calda

.2 R0

R5 x ma

x ma

45 ±0.2

42 ±0.2

62.00 F8

A F8

D

90

C 5 8

D 36 41

100

6.10

25

40.00 ±0.01

B 55 65

+0.064 +0.025

25

A 50.00 62.00

5

Iniettore con Singola Zona Doppia Zona

0.8

8

20

15

3 x 45°

0.8

N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

Iniettore Øc=16 - 18 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

L Sede

L Iniettore (20°C)

Ghiera L=64

R8

1 x 45°

6 min

+0.5 L Sede= (L+DL+2) +0.0

c

58

Ghiera Monocomponente Flusso Libero in figura

2.0 - 3.0 - 4.0

Land

0.8

Punto Iniezione

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14 22.00 sede

+0.025 0.000

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione Profilo sede alternativo (vedi pag.4.G1.12)

L

DL

INIETTORE

200°C

50

0.12

75

0.18

77.18

100

0.24

102.24

125

0.30

127.30

150

0.36

152.36

175

0.42

177.42

200

0.48

202.48

250 (**)

0.60

252.60

300 (**)

0.72

302.72

350 (**)

0.84

352.84

400 (**)

0.96

402.96

450 (**)

1.08

453.08

500 (**)

1.20

503.20

550 (**)

1.32

553.32

600 (**)

1.44

603.44

L SEDE 52.12

(**) Modelli dal 250 al 600 disponibili anche in Doppia Zona. L'ufficio tecnico HRS si riserva l'impiego esclusivo di questi iniettori qualora specifici materiali di stampaggio lo richiedano

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.G1.04

REV.00/06-11


serie

Gp

Iniettore TORPEDO (*)

Serie -Gp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.G2.02

Serie -Ep(-Gp- versione cablata)

Singola Zona / Doppia Zona

Singola Zona / Doppia Zona

90

.2 R0

20

90°

R5 x ma

62.00 F8

A F8 A 50.00 62.00

B 55 65

100

25

25

5

+0.064 +0.025

C 5 8

90

40.00 ±0.01

0.8

45 ±0.2

42 ±0.2

Iniettore con Singola Zona Doppia Zona

c L Iniettore (20°C)

L Sede= (L+DL+0.7) 0.05

0.8

C

0.8

50.00 camera calda

.2 R0

R5 x ma

0.8

20

B

8

N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

Iniettore Øc=16 - 18 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

Puntale Torpedo

Puntale Torpedo Multiforo (opzionale)

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

4.7

R8

0.5 x 45° max

R0 .5 R8 0.8

9.30

45°

L Centro Sfera = L Sede ±0.03

L Sede

Ghiera Esterna Ø20

.0 ±

0.0 3

1.5 ÷ 4.0

Sfe ra

+0.04

20.00 +0.02

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14 L

DL

INIETTORE

200°C

50

0.13

75

0.19

75.89

100

0.25

100.95

125

0.31

126.01

150

0.37

151.07

175

0.43

176.13

200

0.49

201.19

250 (**)

0.61

251.31

300 (**)

0.73

301.43

350 (**)

0.85

351.55

400 (**)

0.97

401.67

450 (**)

1.09

451.79

500 (**)

1.21

501.91

550 (**)

1.33

552.03

600 (**)

1.45

602.15

L SEDE 50.83

(**) Modelli dal 250 al 600 disponibili anche in Doppia Zona. L'ufficio tecnico HRS si riserva l'impiego esclusivo di questi iniettori qualora specifici materiali di stampaggio lo richiedano

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.G1.05

REV.00/06-11


serie

Gp

Iniettore TORPEDO con ghiera in figura Serie -Ep-

Serie -Gp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.G2.02

(-Gp- versione cablata)

Singola Zona / Doppia Zona

Singola Zona / Doppia Zona B

90

0.8

90°

R5 .2 R0

C

0.8

50.00 camera calda

.2 R0

R5 x ma

20

20

15

3 x 45°

x ma

45 ±0.2

42 ±0.2

62.00 F8

A F8 A 50.00 62.00

C 5 8

D 36 41

100

90

6.10

25

40.00 ±0.01

5

D

B 55 65

+0.064 +0.025

25

Iniettore con Singola Zona Doppia Zona

0.8

8

N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

0.8

(*)

8.00

Iniettore Øc=16 - 18 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

L Sede

L Iniettore (20°C)

Ghiera L=64

R8

+0.5 L Sede= (L+DL+2) +0.0

c

Puntale Torpedo

1 x 45°

58

Puntale Torpedo Multiforo (opzionale)

Punto Iniezione 2.0 - 3.0 - 4.0 22.00 sede

Ghiera Torpedo in figura

Land

+0.025 0.000

0.8

8.00 Punto Iniezione

Ghiera L=14 L Sede

Profilo sede alternativo (vedi pag.4.G1.12)

R8

1 x 45°

8.00

0.8

Land

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

L Sede

Ghiera L=18

12

8.00

R8

Land

0.8

1 x 45° 10° max

Punto Iniezione

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14 L

DL

INIETTORE

200°C

50

0.12

75

0.18

77.18

100

0.24

102.24

125

0.30

127.30

150

0.36

152.36

175

0.42

177.42

200

0.48

202.48

250 (**)

0.60

252.60

300 (**)

0.72

302.72

350 (**)

0.84

352.84

400 (**)

0.96

402.96

450 (**)

1.08

453.08

500 (**)

1.20

503.20

550 (**)

1.32

553.32

600 (**)

1.44

603.44

L SEDE 52.12

(**) Modelli dal 250 al 600 disponibili anche in Doppia Zona. L'ufficio tecnico HRS si riserva l'impiego esclusivo di questi iniettori qualora specifici materiali di stampaggio lo richiedano

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.G1.06

REV.00/06-11


serie

Gp

Iniettore OTTURAZIONE CONICA Iniettore OTTURAZIONE CONICA PROLUNGATA (*)

Serie -Ep-

Serie -Gp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.G2.02

(-Gp- versione cablata)

Singola Zona / Doppia Zona

Singola Zona / Doppia Zona

90

.2 R0

20

90°

R5 x ma

0.8

45 ±0.2

42 ±0.2

62.00 F8

A F8 Iniettore con Singola Zona Doppia Zona

A 50.00 62.00

B 55 65

100

25

25

5 40.00 ±0.01

+0.064 +0.025

C 5 8

90

c L Iniettore (20°C)

L Sede= (L+DL+0.7) 0.05

0.8

C

0.8

50.00 camera calda

.2 R0

R5 x ma

0.8

20

B

8

N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

Iniettore Øc=16 - 18 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

Otturazione Conica Prolungata

Puntale Otturazione conica Puntale Otturazione conica Prolungata Ghiera Esterna Ø20 Ghiera Esterna Ø20 3.0 - 4.0 - 5.0

3.0 - 4.0 -5.0 (

(

20.00)

20.00)

Otturazione conica Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14

0.4

4.7

L Sede

40°

0.8

4.30

0.5 x 45° max

Otturazione Conica Prolungata A = 0° ÷ 10° Land=11.30 mm A = 10° ÷ 20° Land=12.00 mm

0.4

4.7

40°

Land

R8

L Centro Sfera = L Sede ±0.03

.5 R0

Max

L Sede

R8

10°

+0.04

20.00 +0.02

0.8

A

R0 . R8 5 .0 ±

0. 0

3

Sfe ra

+0.04

0.5 x 45° max

20.00 +0.02

L

DL

INIETTORE

200°C

50

0.13

75

0.19

75.89

100

0.25

100.95

125

0.31

126.01

150

0.37

151.07

175

0.43

176.13

200

0.49

201.19

250 (**)

0.61

251.31

300 (**)

0.73

301.43

350 (**)

0.85

351.55

400 (**)

0.97

401.67

450 (**)

1.09

451.79

500 (**)

1.21

501.91

550 (**)

1.33

552.03

600 (**)

1.45

602.15

L SEDE 50.83

(**) Modelli dal 250 al 600 disponibili anche in Doppia Zona. L'ufficio tecnico HRS si riserva l'impiego esclusivo di questi iniettori qualora specifici materiali di stampaggio lo richiedano

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.G1.07

REV.00/06-11


serie

Gp

Iniettore OTTURAZIONE CONICA con ghiera in figura (*)

Serie -Gp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.G2.02

Serie -Ep(-Gp- versione cablata)

Singola Zona / Doppia Zona

Singola Zona / Doppia Zona B

90

0.8

.2 R0

20

90°

R5

C

0.8

50.00 camera calda

.2 R0

R5 x ma

x ma

45 ±0.2

42 ±0.2

62.00 F8

A F8

D

90

C 5 8

D 36 41

100

6.10

25

40.00 ±0.01

B 55 65

+0.064 +0.025

25

A 50.00 62.00

5

Iniettore con Singola Zona Doppia Zona

0.8

8

20

15

3 x 45°

0.8

N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

10.00

Iniettore Øc=16 - 18 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

L Sede

L Iniettore (20°C)

Ghiera L=64

R8

Puntale Otturazione conica Prolungata

1 x 45°

58

+0.5 L Sede= (L+DL+2) +0.0

c

Punto Iniezione 3.0 - 4.0 - 5.0

10.00 Punto Iniezione

Land

Ghiera Otturazione conica in figura

sede

Ghiera L=16 L Sede

Profilo sede alternativo (vedi pag.4.G1.12)

0.8

R8

1 x 45°

10.00

Land Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

Ghiera L=22 L Sede

A = 0° ÷ 10° Ip=10.00 mm A = 10° ÷ 20° Ip=10.70 mm

0.8

16

Ip

R8

1 x 45°

Land

A

7° 0.8

+0.025 22.00 0.000

Punto Iniezione

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14 L

DL

INIETTORE

200°C

50

0.12

75

0.18

77.18

100

0.24

102.24

125

0.30

127.30

150

0.36

152.36

175

0.42

177.42

200

0.48

202.48

250 (**)

0.60

252.60

300 (**)

0.72

302.72

350 (**)

0.84

352.84

400 (**)

0.96

402.96

450 (**)

1.08

453.08

500 (**)

1.20

503.20

550 (**)

1.32

553.32

600 (**)

1.44

603.44

L SEDE 52.12

(**) Modelli dal 250 al 600 disponibili anche in Doppia Zona. L'ufficio tecnico HRS si riserva l'impiego esclusivo di questi iniettori qualora specifici materiali di stampaggio lo richiedano

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.G1.08

REV.00/06-11


serie

Gp

Iniettore OTTURAZIONE CONICA con ghiera in figura Ghiera MONOCOMPONENTE (*)

Serie -Ep-

Serie -Gp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.G2.02

(-Gp- versione cablata)

Singola Zona / Doppia Zona

Singola Zona / Doppia Zona B

90

0.8

20

90°

R5 .2 R0

C

0.8

50.00 camera calda

.2 R0

R5 x ma

x ma

45 ±0.2

42 ±0.2

62.00 F8

A F8 B 55 65

C 5 8

D 36 41

100

90

6.10

25

40.00 ±0.01

5

D

A 50.00 62.00

+0.064 +0.025

25

Iniettore con Singola Zona Doppia Zona

0.8

8

20

15

3 x 45°

0.8

N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

10.00

Iniettore Øc=16 - 18 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

L Sede

L Iniettore (20°C)

Ghiera L=64

R8

+0.5 L Sede= (L+DL+2) +0.0

c

40 °

58

1 x 45°

Punto Iniezione 3.0 - 4.0 - 5.0

10.00 Punto Iniezione

Land

Ghiera Monocomponente Otturazione conica in figura

sede

Ghiera L=16 L Sede

Profilo sede alternativo (vedi pag.4.G1.12)

0.8

R8

1 x 45°

10.00

Land Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

Ghiera L=22 L Sede

A = 0° ÷ 10° Ip=10.00 mm A = 10° ÷ 20° Ip=10.70 mm

0.8

16

Ip

R8

1 x 45°

Land

A

7° 0.8

+0.025 22.00 0.000

Punto Iniezione

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14 L

DL

INIETTORE

200°C

50

0.12

75

0.18

77.18

100

0.24

102.24

125

0.30

127.30

150

0.36

152.36

175

0.42

177.42

200

0.48

202.48

250 (**)

0.60

252.60

300 (**)

0.72

302.72

350 (**)

0.84

352.84

400 (**)

0.96

402.96

450 (**)

1.08

453.08

500 (**)

1.20

503.20

550 (**)

1.32

553.32

600 (**)

1.44

603.44

L SEDE 52.12

(**) Modelli dal 250 al 600 disponibili anche in Doppia Zona. L'ufficio tecnico HRS si riserva l'impiego esclusivo di questi iniettori qualora specifici materiali di stampaggio lo richiedano

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.G1.09

REV.00/06-11


serie

Gp

Iniettore OTTURAZIONE CILINDRICA (*)

Serie -Gp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.G2.02

Serie -Ep(-Gp- versione cablata)

Singola Zona / Doppia Zona

Singola Zona / Doppia Zona

90

.2 R0

20

90°

R5 x ma

A 50.00 62.00

B 55 65

+0.064

62.00 F8 +0.025 0.02 A C 5 8

100

25

25

5

90

40.00 ±0.01

0.8

45 ±0.2

42 ±0.2 A F8 0.02 A Iniettore con Singola Zona Doppia Zona

c L Iniettore (20°C)

L Sede= (L+DL+0.7) 0.05

0.8

C

0.8

50.00 camera calda

.2 R0

R5 x ma

0.8

20

B

8

N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

Iniettore Øc=16 - 18 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

Attenzione! Quote tollerate molto importanti. Il non rispetto delle tolleranze e delle indicazioni di finitura superficiale possono compromettere il corretto funzionamento del sistema.

30° 4.70 ±0.05

Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14 R8 .5 R0

35°

L Centro Sfera = L Sede ±0.03

Attenzione! Per polimeri NON CARICATI con materiali abrasivi si richiede la MATRICE con durezza 48÷52HRc. Per polimeri CARICATI con materiali abrasivi si richiede durezza MATRICE 53÷56HRc

3.0 - 4.0 - 5.0

0.8

L Sede

Ghiera Esterna Ø20 per otturazione cilindrica

0.5 x 45° max

±0

0.8 0.4

x Ma

2.00 ±0.05

10°

11.30 ±0.05

R8 .0

.03

Sfe ra

A +0.010 0.000

0.01 A 0.01

0.01 +0.04

20.00 +0.03

L

DL

INIETTORE

200°C

50

0.13

75

0.19

75.89

100

0.25

100.95

125

0.31

126.01

150

0.37

151.07

175

0.43

176.13

200

0.49

201.19

250 (**)

0.61

251.31

300 (**)

0.73

301.43

350 (**)

0.85

351.55

400 (**)

0.97

401.67

450 (**)

1.09

451.79

500 (**)

1.21

501.91

550 (**)

1.33

552.03

600 (**)

1.45

602.15

L SEDE 50.83

(**) Modelli dal 250 al 600 disponibili anche in Doppia Zona. L'ufficio tecnico HRS si riserva l'impiego esclusivo di questi iniettori qualora specifici materiali di stampaggio lo richiedano

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.G1.10

REV.00/06-11


serie

Gp

Iniettore OTTURAZIONE CILINDRICA con ghiera in figura (*)

Serie -Ep-

Serie -Gp-

Particolare Vite Staffaggio vedi pag. 4.G2.02

(-Gp- versione cablata)

Singola Zona / Doppia Zona

Singola Zona / Doppia Zona B

90

50.00 camera calda

0.8

.2 R0

20

90°

R5

C

0.8

.2 R0

R5 x ma

x ma

45 ±0.2

42 ±0.2

62.00 F8

A F8 B 55 65

C 5 8

D 36 41

100

90

6.10

25

40.00 ±0.01

5

D

A 50.00 62.00

+0.064 +0.025

25

Iniettore con Singola Zona Doppia Zona

0.8

8

20

15

3 x 45°

0.8

N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

10.00

Iniettore Øc=16 - 18 disponibile nella versione Classic Line o Fail Safe

L Sede

L Iniettore (20°C)

Ghiera L=64

R8

1 x 45°

58

+0.5 L Sede= (L+DL+2) +0.0

c

Punto Iniezione 3.0 - 4.0 - 5.0

10.00 Punto Iniezione

Land

sede

Ghiera Otturazione cilindrica in figura

Ghiera L=16 L Sede

Profilo sede alternativo (vedi pag.4.G1.12)

Per tutti i codici di riferimento vedere pag. 4.G1.13-14

0.8

R8

1 x 45°

10.00

Land Prevedere circuito di condizionamento in prossimità del punto di iniezione

A = 0° ÷ 10° Ip=11.80 mm A = 10° ÷ 20° Ip=12.00 mm

L Sede

Ghiera L=22

ATTENZIONE! La ghiera L=22 prevede di standard la presenza di un testimone sul pezzo stampato alto da un min di 1.8 ad un max di 2.0 mm.

A

~2.0

1 x 45°

Ip

0.8

16

Ip

R8

Land

7° 0.8

+0.025 22.00 0.000

Punto Iniezione

L

DL

INIETTORE

200°C

50

0.12

75

0.18

77.18

100

0.24

102.24

125

0.30

127.30

150

0.36

152.36

175

0.42

177.42

200

0.48

202.48

250 (**)

0.60

252.60

300 (**)

0.72

302.72

350 (**)

0.84

352.84

400 (**)

0.96

402.96

450 (**)

1.08

453.08

500 (**)

1.20

503.20

550 (**)

1.32

553.32

600 (**)

1.44

603.44

L SEDE 52.12

(**) Modelli dal 250 al 600 disponibili anche in Doppia Zona. L'ufficio tecnico HRS si riserva l'impiego esclusivo di questi iniettori qualora specifici materiali di stampaggio lo richiedano

(*) Fail Safe non disponibile per mercati USA e Canada

4.G1.11

REV.00/06-11


serie

INGOMBRO GHIERA IN FIGURA

60ツー

+0.5 L Foratura = (L Sede + 4.0 mm) -0.0

L Sede

Iniettori serie -Gp- -Ep- con GHIERA IN FIGURA Profilo sede alternativo allo standard del presente catalogo (realizzazione facilitata con impiego di punte a 120ツー)

4.00 (punta)

Gp

+0.025

22.00 0.000 sede

A ツア0.2

4.G1.12

テ連

Serie

42

Gp

45

Ep REV.00/06-11


serie

Gp L INIETTORE

50

75

100

125

150

175

200

250

300

350

400

450

500

550

600

TABELLA CODIFICA INIETTORI CODICE CONDOTTO Singola Zona Øc=16 Classic 0221-00179 Øc=18 Classic 0221-00209 Øc=16 Fail Safe 0221-00194 Øc=18 Fail Safe 0221-00224 Øc=16 Classic 0221-00180 Øc=18 Classic 0221-00210 Øc=16 Fail Safe 0221-00195 Øc=18 Fail Safe 0221-00225 Øc=16 Classic 0221-00181 Øc=18 Classic 0221-00211 Øc=16 Fail Safe 0221-00196 Øc=18 Fail Safe 0221-00226 Øc=16 Classic 0221-00182 Øc=18 Classic 0221-00212 Øc=16 Fail Safe 0221-00197 Øc=18 Fail Safe 0221-00227 Øc=16 Classic 0221-00183 Øc=18 Classic 0221-00213 Øc=16 Fail Safe 0221-00198 Øc=18 Fail Safe 0221-00228 Øc=16 Classic 0221-00184 Øc=18 Classic 0221-00214 Øc=16 Fail Safe 0221-00199 Øc=18 Fail Safe 0221-00229 0221-00185 Øc=16 Classic Øc=18 Classic 0221-00215 Øc=16 Fail Safe 0221-00200 Øc=18 Fail Safe 0221-00230 Øc=16 Classic 0221-00186 0221-00216 Øc=18 Classic Øc=16 Fail Safe 0221-00201 Øc=18 Fail Safe 0221-00231 Øc=16 Classic 0221-00187 Øc=18 Classic 0221-00217 Øc=16 Fail Safe 0221-00202 Øc=18 Fail Safe 0221-00232 Øc=16 Classic 0221-00188 Øc=18 Classic 0221-00218 Øc=16 Fail Safe 0221-00203 Øc=18 Fail Safe 0221-00233 Øc=16 Classic 0221-00189 Øc=18 Classic 0221-00219 Øc=16 Fail Safe 0221-00204 Øc=18 Fail Safe 0221-00234 Øc=16 Classic 0221-00190

Øc=18 Classic

0221-00220

Øc=16 Fail Safe

0221-00205

Øc=18 Fail Safe

0221-00235

Øc=16 Classic

0221-00191

Øc=18 Classic

0221-00221

Øc=16 Fail Safe

0221-00206

Øc=18 Fail Safe

0221-00236

Øc=16 Classic

0221-00192

Øc=18 Classic

0221-00222

Øc=16 Fail Safe

0221-00207

Øc=18 Fail Safe

0221-00237

Øc=16 Classic

0221-00193

Øc=18 Classic

0221-00223

Øc=16 Fail Safe

0221-00238

Øc=18 Fail Safe

0221-00237

W

CODICE CONDOTTO Doppia Zona

230V 1x 400

Z1 [W] 230V

Z2 [W] 230V

- disponibile dal modello 250 al modello 600 -

2x 400 1x 470 2x 470 1x 470 2x 470 1x 550 2x 550 1x 620 2x 620 1x 620 2x 620 1x 620 2x 620 1x 620 2x 620 1x 700 2x 700 1x 850 2x 850 1x 900 2x 900 1x 950 2x 950 1x 950 2x 950 1x 1000 2x 1000 1x 1100 2x 1100

Øc=16 Classic Øc=18 Classic Øc=16 Fail Safe Øc=18 Fail Safe Øc=16 Classic Øc=18 Classic Øc=16 Fail Safe Øc=18 Fail Safe Øc=16 Classic Øc=18 Classic Øc=16 Fail Safe Øc=18 Fail Safe Øc=16 Classic Øc=18 Classic Øc=16 Fail Safe Øc=18 Fail Safe Øc=16 Classic

0221-00493 0221-00501 0221-00509 0221-00517 0221-00494 0221-00502 0221-00510 0221-00518 0221-00495 0221-00503 0221-00511 0221-00519 0221-00496 0221-00504 0221-00512 0221-00520 0221-00497

Øc=18 Classic

0221-00505

Øc=16 Fail Safe

0221-00513

Øc=18 Fail Safe

0221-00521

Øc=16 Classic

0221-00498

Øc=18 Classic

0221-00506

Øc=16 Fail Safe

0221-00514

Øc=18 Fail Safe

0221-00522

Øc=16 Classic

0221-00499

Øc=18 Classic

0221-00507

Øc=16 Fail Safe

0221-00515

Øc=18 Fail Safe

0221-00523

Øc=16 Classic

0221-00500

Øc=18 Classic

0221-00508

Øc=16 Fail Safe

0221-00516

Øc=18 Fail Safe

0221-00524

1x 300

1x 450

2x 300

2x 450

1x 300

1x 550

2x 300

2x 550

1x 300

1x 550

2x 300

2x 550

1x 300

1x 550

2x 300

2x 550

1x 300

1x 750

2x 300

2x 750

1x 300

1x 750

2x 300

2x 750

1x 300

1x 950

2x 300

2x 950

1x 300

1x 950

2x 300

2x 950

Gli iniettori HRS vengono forniti nello standard con termocoppie tipo "J" isolate. A richiesta possono essere forniti con termocoppie tipo "K" isolate.

4.G1.13

REV.00/06-11


serie

Gp

TABELLA CODIFICA PUNTALI - GHIERE

CODICE PUNTALE Flusso Libero Ø2.0 0012-00275 Ø3.0 0012-00276 Ø4.0 0012-00277 Ø2.0 0012-00413 per alta resistenza Ø3.0 0012-00414 per alta resistenza Ø4.0 0012-00415 per alta resistenza --------------------- --------------------Flusso Libero Antiristagno Ø2.0 0012-00464 per alta resistenza Ø3.0 0012-00465 per alta resistenza Ø4.0 0012-00466 per alta resistenza

Ø20

ANTIRISTAGNO (*)

Esterna 0013-00452

Flusso Libero in figura L=64 0013-00453

0262-00010 0262-00011

per ghiera esterna per ghiere In Figura

0262-00022

per ghiera esterna

0262-00021

per ghiere In Figura

0262-00014

per ghiera esterna

0262-00012 0262-00013

per ghiera esterna per ghiere In Figura

Flusso Libero in figura Monocomponente L=64 Ø2.0 0013-00707 Ø3.0 0013-00708 Ø4.0 0013-00709 Torpedo in figura

Torpedo 0012-00281 0012-00282 per alta resistenza 0012-00333 per alta conducibilità

CODICE ANELLO

CODICE GHIERA

Ø2.0 Ø3.0 Ø4.0

L=14 0013-00454 0013-00455 0013-00456

L=18 0013-00457 0013-00458 0013-00459

L=64 0013-00460 0013-00461 0013-00462

Torpedo Multiforo 0012-00283 0012-00284 per alta resistenza 0012-00334 per alta conducibilità

--------------------- --------------------Torpedo Antiristagno 0012-00508 per alta resistenza 0012-00509 per alta conducibilità Otturazione Conica L=39.5 0012-00285 0012-00325 per alta conducibilità 0012-00430 per alta resistenza --------------------- --------------------Otturazione Conica Antiristagno 0012-00467 per alta conducibilità 0012-00468 per alta resistenza Otturazione Conica Prolungata L=46 0012-00286 0012-00326 per alta conducibilità 0012-00431 per alta resistenza --------------------- --------------------Otturazione Conica Prolungata Antiristagno 0012-00469 per alta conducibilità 0012-00470 per alta resistenza

Ø3.0 Ø4.0 Ø5.0

Ø3.0 Ø4.0 Ø5.0 Otturazione Cilindrica 0012-00512 Otturazione Cilindrica 0012-00512

Ø3.0 Ø4.0 Ø5.0

Otturazione conica in figura L=16 L=22 0013-00501 0013-00502 0013-00463 0013-00465 0013-00464 0013-00466

L=64 0013-00467 0013-00468

Otturazione conica in figura Monocomponente L=16 L=22 L=64 0013-00670 0013-00673 0013-00696 0013-00671 0013-00674 0013-00697 0013-00672 0013-00675 0013-00698 Otturazione cilindrica con ghiera esterna Ø20 0013-00738 Otturazione cilindrica in figura L=16 L=22 0013-00739 0013-00742 0013-00740 0013-00743 0013-00741 0013-00744

L=64 0013-00745 0013-00746 0013-00747

(*) Anello Antiristagno utilizzabile solo con alcune tipologie di polimeri. Per maggiori informazioni vedere scheda pag. 2.01.43

4.G1.14

REV.00/06-11


serie

Gp

SPESSORE INIETTORE

Spessore Freddo

SPESSORE INIETTORE DA RETTIFICARE A MISURA SECONDO ESIGENZE (min 2.00 max 24.99) H

5

H

standard

Øc=16

Øc=18

5.00

0010-01364

0013-01369

10.00

0010-01365

0013-01370

15.00

0010-01366

0013-01371

20.00

0010-01367

0013-01372

25.00

0010-01368

0013-01373

c

55

Spessore Riscaldato SPESSORE INIETTORE DA RETTIFICARE A MISURA SECONDO ESIGENZE (min 30 max 49.99) H

5

Standard

Øc=16 [*]

W (230V)

30.00

0010-01321

2x 225

35.00

0010-01322

2x 225

40.00

0010-01323

2x 225

45.00

0010-01324

2x 225

50.00

0010-01325

2x 400

c

H

[*] Øc=18 mm a richiesta

R3

70

35

55

4.G1.15

REV.00/06-11


serie

Gp

BUSSOLA DI RAFFREDDAMENTO CON COLLARE

Nr. 4 viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

25

39.0

80.0

39.0

R1 2.

5

80.0

A

22

A 70

5

90

40.00 ±0.01

+0.1

68.00 0.0 Sede

14

B

M5

+0.076

M12

OR Gaco 3206

"B" "A" ±0.01 Sede

L Iniettore (20°)

Nr. 2 viti M6x16 Con Rondella Piana

"C"

0.8

M6

10.00 ±0.01

18

57.00 +0.030 Sede

0.8

R1 .5

OR Gaco 2175

Ma x

Spigolo

20°

0.8

A-A

Bussola valida per tutti i puntali .0 R1 x Ma

0.50 ±0.05

56.8 ±0.2 Sede

B CODICE BUSSOLA

L INIETTORE

A

B

C

CODICE BUSSOLA

L INIETTORE

A

B

C

0002-00091

50

40.00

31

27

0002-00096

175

165.00

151

32

0002-00092

75

65.00

51

32

0002-00097

200

190.00

176

32

0002-00093

100

90.00

76

32

0002-00098

250

240.00

226

32

0002-00094

125

115.00

101

32

0002-00099

300

290.00

276

32

0002-00095

150

140.00

126

32

4.G1.16

REV.00/06-11


serie

Ep

BUSSOLA DI RAFFREDDAMENTO CON COLLARE

Nr. 4 viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

80.0

43.5

R1 2.

5

80.0

25

43.5

A

22

70

A 5

90

40.00 ±0.01

+0.1

77.00 0.0 Sede

14

M12

B

M5

0.8

.0 R1

+0.076 59.00 +0.030

0.50 ±0.05

x Ma

M6

18

20°

0.8

"B"

B

"A" ±0.01 Sede

L Iniettore (20°)

Nr. 2 viti M6x16 Con Rondella Piana

"C"

10.00 ±0.01

Sede

OR Gaco 3212

0.8

R1 .5

OR Gaco 2187

Ma x

Spigolo Bussola valida per tutti i puntali

A-A

58.8 ±0.2 Sede

CODICE BUSSOLA

L INIETTORE

A

B

C

CODICE BUSSOLA

L INIETTORE

A

B

C

0002-00100

50

40.00

31

27

0002-00105

175

165.00

151

32

0002-00101

75

65.00

51

32

0002-00106

200

190.00

176

32

0002-00102

100

90.00

76

32

0002-00107

250

240.00

226

32

0002-00103

125

115.00

101

32

0002-00108

300

290.00

276

32

0002-00104

150

140.00

126

32

4.G1.17

REV.00/06-11


serie

G

BUSSOLA DI RAFFREDDAMENTO SLM N° 4 Viti M12x120 Cl.12.9 70Nm

B R1 2.

40.0 50.00

40

40.0

A

5

25

78

Flusso Libero

Iniettore serie Gp / Ep

A

40

15°

100

20

40.00 ±0.01

5

B 40.0

40.0 +0.015 0.000

M6 (2x)

12

13.0

8.00 H7

15.06

"A"

Prolunga Bussola cod. (vedi tabella) Utilizzare solo con L Iniettore ≥ 100

B-B

0.8

0.00

R0 .5

L Sede

L Iniettore (20°C)

29.00

+0.5 97 0.0

64.00 F8

8

+0.076 +0.030

8 21.0 0.8

60°

Sm. 0.5 X 45° max

0.0

64.0 - 0.1 47.70 54.63

R8

0.8

R10

Sm.1.0 X 45° max

4.0 min

(0.7)

61.19 70.00

A-A

2.5 - 3.5 - 4.5

Circuito di Raffreddamento

6

Torpedo

24.00

+0.025 0.000

60°

Otturazione Conica

(3 min)

Land

61.19

40°

12.00

9.3

(61.19) 63.87

L Sede

L Sede

56.0

61.19

70

(*) Bussola applicabile al solo iniettore serie -EDL NOZZLE #REF! L 200°C

3.0 - 4.0 - 5.0

x ma

2.0 - 3.0 - 4.0

Sm.1.0 X 45° max Punto Iniezione

74

Profilo sede alternativo per FLUSSO LIBERO e OTTURAZIONE (applicabile SOLO in caso di iniezione su superfici piane)

10°

ax 5° m

10°

Sm.1.0 X 45° max Punto Iniezione

PROLUNGA

A

Serie - G-

BUSSOLA DI RAFFREDDAMENTO

Serie - E-

Flusso Libero

Torpedo

Otturazione

75 (*)

0.19

75.89

19.00

-

-

Gate

Gate

Gate

100

0.25

100.95

44.06

0250-00001

0250-00007

Ø2.5 - 0002-00061

Ø2.0 - 0002-00064

Ø3.0 - 0002-00067

125

0.31

126.01

69.12

0250-00002

0250-00008

Ø3.5 - 0002-00062

Ø3.0 - 0002-00065

Ø4.0 - 0002-00068

150

0.37

151.07

94.18

0250-00003

0250-00009

Ø4.5 - 0002-00063

Ø4.0 - 0002-00066

Ø5.0 - 0002-00069

175

0.43

176.13

119.24

0250-00004

0250-00010

200

0.49

201.19

144.30

0250-00005

0250-00011

250

0.61

251.31

194.42

0250-00006

0250-00012

4.G1.18

REV.00/06-11


serie

Gp

BUSSOLA INIEZIONE SINGOLA Bussola Fredda

5 min

Min 4 viti M10 cl. 12.9 50Nm

R0 .3

60

x

Anello Centraggio: durezza Min 30HRc

+0.076 +0.030

ma

65.00 F8 sede

45°

0.04 AIRGAP 20°C

R (Sfera)

c 55

37

52.00 ±0.03

R

0.8

Øc=16

Øc=18

0

0003-00452

0003-00458

12.7

0003-00453

0003-00459

15.5

0003-00454

0003-00460

19.1

0003-00455

0003-00461

25

0003-00456

0003-00462

40

0003-00457

0003-00463

Bussola Riscaldata ma

x

5 min

+0.076 +0.030

Min 4 viti M10 cl. 12.9 50Nm

R0 .3

65.00 F8 sede

Anello Centraggio: durezza Min 30HRc

60

0.10 AIRGAP 20°C

R (Sfera)

2x300W 230V

R

R5

75.00 ±0.03

70

35

c 55

Øc=18

0

0003-00425

0003-00431

12.7

0003-00426

0003-00432

15.5

0003-00427

0003-00433

19.1

0003-00428

0003-00434

25

0003-00429

0003-00435

40

0003-00430

0003-00436

25

0.8

Øc=16

90

4.G1.19

REV.00/06-11


serie

Gp

BUSSOLA INIEZIONE SINGOLA- INIETTORE DOPPIA ZONA

Bussola Fredda 65.00 F8 sede

+0.076 +0.030

Min 4 viti M10 cl. 12.9 50Nm

60 R (Sfera)

R5

35

c 65 0.8

R

Øc=16

Øc=18

0

0003-00452

0003-00458

12.7

0003-00453

0003-00459

15.5

0003-00454

0003-00460

19.1

0003-00455

0003-00461

25

0003-00456

0003-00462

40

0003-00457

0003-00463

62.00 F8

65.00 F8 sede

+0.076 +0.030

5 min

Bussola Riscaldata Min 4 viti M10 cl. 12.9 50Nm

0.10 AIRGAP 20°C

60 R (Sfera)

2x300W 230V

70

R5

75.00 ±0.03

c 35

65 0.8

R

Øc=16

Øc=18

0

0003-00425

0003-00431

12.7

0003-00426

0003-00432

15.5

0003-00427

0003-00433

19.1

0003-00428

0003-00434

25

0003-00429

0003-00435

40

0003-00430

0003-00436

62.00 F8

25

52.00 ±0.03

70

90

4.G1.20

REV.00/06-11


serie

Gp

GRUPPO OTTURAZIONE INIETTORE SINGOLO RAFFREDDATO Anello Centraggio: durezza Min 30HRc Min 4 viti M10 cl. 12.9 50Nm Min 8 viti M10 cl. 8.8 40Nm Min 4 viti M12 cl. 8.8 50Nm

65.00 F8

.3 R0

x ma

5 Min

+0.076 +0.030

0.8

ø60 sede

Bussola di iniezione (vedi tabella)

Pressione Max 40 bar

Airgap 20° C 0.18

0.8

Bussola di iniezione (vedi tabella)

CH.5 Regolazione corsa otturatore

Utilizzare esclusivamente tubi flessibili

R er Sf

20

20

a gas 1/8

12.50

7

136

150

145.00 ±0.01

as

16.0 corsa

g 1/8

5

20

44.00

230V 2x600W

25

25

40.00 ±0.01

230V 2x260W

A-A

spina

ax .2 m 0 R

0 R1

6.00

0.8

0.8

36 c

INIETTORE ad OTTURAZIONE

ø50.00 F8

ø85

+0.064 +0.025

150

Comando di apertura Circuito di raffreddamento Comando di chiusura

ø55 105

250 180

0 R2

100

A

R5 0.0

R3

0

25

R1 2.

20

5

A

60

34.2

R22 .5

120

CODICE GRUPPO OTTURAZIONE

192

CODICE BUSSOLA

R SFERA

Sm-5x45°

CODICE OTTURATORE

KIT RICAMBI

INIEZIONE per iniettori Øc=16

0171-00036

R0

L Iniettore

Otturatore

Or Martinetto

0152-00031

0171-00037

R 12.7

50 ÷200

0018-00003

0038-00046

0171-00038

R 15.5

250 ÷500

0018-00004

per iniettori Øc=18

0171-00039

R 19.1

550 ÷600

0018-00021

0152-00032

0171-00040

R 25

0171-00041

R 40

4.G1.21

REV.00/06-11


serie

G

TIPOLOGIE CAMERE CALDE STANDARD

-HD-

-HL-

Standard I=150-200-250-300-350-400-450 mm =

Standard I=75-100-125-150-175-200-225 mm

=

-HX-

I

I

I

Standard I=75-100-125-150 mm

I

-HH-

-HT-

I

I

Standard I=100-125-150 mm

I

Standard I=100-125-150 mm

Serie G - E (versione cablata) I

50.00

104

16 Min 20 Max 78

A richiesta possono essere ordinate camere calde con interasse "I" e profili diversi da quelli sopra riportati I modelli sono disponibili sia nella versione "Classic" che "Fail Safe"

4.G2.01

REV.00/06-11


serie

G

PROFILO SEDE CAMERA CALDA Di seguito viene riportato il profilo tipico della sede camera calda standard non cablata (tutte le sedi delle tipologie standard sono scaricabili in formato 2D e 3D dal nostro sito www.hrsflow.com)

R2 0

B 20 VITE DI STAFFAGGIO 55 40

40 110

8

R2 0

52 60

8

A

R2 0

20

55

104 40

120

40

39.0

0 R2

A

PIOLINO DI CENTRAGGIO

110

52 60

40

40

CONTRASTO CENTRALE

0 R2

B 40

40 104 120

Particolare vite di staffaggio

Sede Contrasto centrale

Sede Piolino di centraggio

A-A

5

7

18

0.8

0.8

50

x ma

+0.10

48.00 +0.05 sede

.3 R0

M12

0.8

0.8

5

R5

78 73

40

14

25.00 Âą0.01

5

5

50.00 camera calda

Vite M12x120 cl.12.9 70 Nm

+0.05

Cod.0005-00039 Cod.0006-00005

8.00 +0.02 foro 14

B-B 4.G2.02

REV.00/06-11


serie

G

STRUTTURA tipo sezioni

Struttura per sistemi a TORPEDO o FLUSSO LIBERO PIOLINO rif. 4.G2.02

40.00

5

50.00

30

20

BUSSOLA INIEZIONE FREDDA rif. 4.G2.04

45.00

"X"min=90

CONTRASTO rif. 4.G2.02

INIETTORE rif. 4.G1.02รท06

"X"min= interasse minimo tra Bussola iniezione e iniettore per sistemi fuori standard

Struttura per sistemi ad OTTURAZIONE

MARTINETTO SU PIASTRA rif. 4.G3.01

ESTENSIONE rif. 4.G2.05

BUSSOLA AVVITATA rif. 4.G2.05

MARTINETTO SU CAMERA rif. 4.G3.02

min 110 - 137 max

98

40.00

5

50.00

30

20

min. 102

96.5

45.00

"X"min=90

"X"min=90 PIOLINO rif. 4.G2.02

CONTRASTO rif. 4.G2.02

4.G2.03

INIETTORE rif. 4.G1.07รท11

REV.01/12-11


serie

G

BUSSOLA INIEZIONE FREDDA

85.00 F8 sede

+0.090 +0.036

Rs

20

5

20

a fer

A-A

A

A

CODICE

R SFERA

0016-00011

R0

0016-00012

R 12.7

0016-00013

R 15.5

0016-00014

R 19.1

0016-00050

R25

0016-00015

R 40

4.G2.04

REV.00/06-11


serie

G

ESTENSIONE

37.00 F8 sede

+0.053 +0.020

Lavorazione raggio sfera e lunghezza sul prolungato a cura del cliente

Bussola avvitata (vedi tabella) 80 .5

2.0

A 35 prolungato

1 Max

A-A Attenzione! Rispettare la quota: massima profonditĂ  dell' anello di centraggio

"L" 55

CODICE ESTENSIONE = Classic Line 0014-00343

POTENZA (230V)

CODICE BUSSOLA AVVITATA

= Fail-Safe System

RAGGIO SFERA

0014-00351

1x

2x

225 W

0015-00397

R0

80

0014-00344

0014-00352

1x

2x

400 W

0015-00398

R 12.7

105

0014-00345

0014-00353

1x

2x

400 W

0015-00399

R 15.5

130

0014-00346

0014-00354

1x

2x

470 W

0015-00400

R 19.1

155

0014-00347

0014-00355

1x

2x

470 W

0015-00401

R 25

180

0014-00348

0014-00356

1x

2x

470 W

0015-00402

R40

205

0014-00349

0014-00357

1x

2x

550 W

Prolungato 0015-00396

R0

230

0014-00350

0014-00358

1x

2x

500 W

4.G2.05

L estensione

25

20

30

90

2.0

50

.5

18 L estensione

A 2 R1

1.0 Max

80

10

25

RS fer a

2 R1

REV.00/06-11


serie

G

ESTENSIONE AVVITATA -Gaapplicazione su camere calde serie -G-

37.00 F8

+0.064 +0.025

Controllo Zone

2.0

1.0 max

10

35 prolungato

RS

Bussola avvitata (vedi tabella)

Lavorazione raggio sfera e lunghezza sul prolungato a cura del cliente

fera

sede

C1 18

80

L

C2

20

5x45째

MODELLO

"L"

CODICE ESTENSIONE = Classic Line

POTENZA (230V)

= Fail Safe System

C1

C2

CODICE BUSSOLA

RAGGIO

AVVITATA

SFERA

55

58

0014-00524

0014-00543

1x

2x

80

83

0014-00525

0014-00544

1x

2x

200 W

105

108

0014-00526

0014-00545

1x

2x

330 W

0015-00410

R0

130

133

0014-00527

0014-00546

1x

2x

330 W

0015-00423

R 12.7

155

158

0014-00528

0014-00547

1x

2x

350 W

0015-00424

R 15.5

180

183

0014-00529

0014-00548

1x

2x

350 W

0015-00425

R 19.1

205

208

0014-00530

0014-00549

1x

2x

350 W

0015-00426

R 25

230

233

0014-00531

0014-00550

1x

2x

330 W

330 W

0015-00427

R40

255

258

0014-00532

0014-00551

1x

2x

330 W

330 W

Prolungato 0015-00409

R0

280

283

0014-00533

0014-00552

1x

2x

330 W

330 W

305

308

0014-00534

0014-00553

1x

2x

330 W

330 W

330

333

0014-00535

0014-00554

1x

2x

330 W

330 W

355

358

0014-00536

0014-00555

1x

2x

330 W

330 W

380

383

0014-00537

0014-00556

1x

2x

330 W

500 W

405

408

0014-00538

0014-00557

1x

2x

330 W

500 W

430

433

0014-00539

0014-00558

1x

2x

330 W

500 W

455

458

0014-00540

0014-00559

1x

2x

330 W

500 W

480

483

0014-00541

0014-00560

1x

2x

330 W

500 W

505

508

0014-00542

0014-00561

1x

2x

330 W

500 W

4.G2.05a

200 W

REV.00/06-12


serie

G

SPESSORE CAMERA CALDA

Spessore Freddo

Nr. 4 viti M12x__ Cl. 12.9 70Nm

A

A

5

20.00 15.00 10.00 5.00 0.00 c

H Standard

Øc=8

Øc=16

Øc=18

Øc=20

0009-00395

0009-00399

0009-00403

0009-00407

0009-00396

0009-00400

0009-00404

0009-00408

15.00

0009-00397

0009-00401

0009-00405

0009-00409

20.00

0009-00398

0009-00402

0009-00406

0009-00410

cod.0004-00043 Centraggio

0.8

R0 .3