Issuu on Google+


Sommario

giugno 2011

7

7 8

10

13 16 18

29

Attualità

Lo stato di salute del mercato del lavoro salentino e quei numeri che non coincidono Studi statistici, percentuali e prese di posizione. Ma il lavoro non è (solo) una questione di numeri Lecce calcio, salvezza centrata. Semeraro lascia e cala l’incertezza sul futuro societario

Curiosità

Il Salento e il mondo dello skate: una tendenza che cresce e ha bisogno di spazio idonei L’attività dell’Associazione Suburban di Lecce, che il 21 giugno festeggia il “Go Skate Day” Bontà per tutti, novità stuzzicanti e primi premi. Il successo del leccese “Checco Pizza”

Feste e Sagre

20 Sagre di inizio estate: prodotti tipici, vino locale e 22 24 4

26

13

musica da ballare per i primi turisti Novoli onora San Luigi Gonzaga, tra tornei di calcio, luminarie ed enogastronomia Festa anche a Calimera: si accendono nella notte i tradizionali lampioni di carta velina Lequile e la “Festa te Santu Itu ranne”, la fede e la devozione si rinnovano anche nel 2011 Sapori dalla Grecìa: l’insalata di Martignano

10

48

29 32

39 44 44 50 53 56 58 60 64 66

Itinerari

Arriva l’estate, partono i grandi eventi Appuntamenti da non perdere in ogni parte del Tacco d’Italia: a Gallipoli il Premio Barocco e Miss Mondo Italia, giovani protagonisti a Novoli e Corigliano d’Otranto. C’è anche il Rally Salento

Salento Sound

Cover band, tributi e promesse: è tempo di live Puglia Sound, il Salento esporta la sua musica SteelA fuori con “Un passo un dubbio” Kamafei e Rino’s Garden, i nuovi lavori I Jack In The Head all’Heineken Jammin Festival I primi vent’anni dei Sud Sound System

Libri

Le Università di Siena e Lecce s’incontrano: ecco l’Osservatorio permanente europeo sulla Lettura A Otranto l’estate arriva con il festival dei libri

Eventi/Mostre

Teatro e ospiti speciali, nel Salento è sempre festa: tutti gli eventi da non perdere nel mese di giugno Alla Primo Piano spazio alla “Pop revolution” Il genio di Salvador Dalì nel castello di Otranto Acqua per la sopravvivenza in mostra ad Acaya


Copertina

20

Tripudio nel cuore barocco

58

Giallo e rosso sono i colori di una gioia incontenibile, esplosa al fischio finale che ha sancito la salvezza del Lecce. Una festa che oggi è incertezza “Un carnevale di pietra simula in mille guise l’infinito”. Così recitava Vittorio Bodini, ripreso in uno storico striscione della Curva "ord giallorossa. Oggi gli stessi ultras si ritrovano nell’Anfiteatro Romano, nel giorno della vittoria nel derby che significa permanenza certa nella massima serie. Peccato che, dopo poche ore, dalla festa si è passati all’incertezza...

Il Picchio Magazine

anno VI n. 35 - GIUG"O 2011 Tribunale di Lecce Reg. Stampa n. 941 - Iscrizione del 18/10/2006 Chiuso in redazione il 1° giugno 2011

www.ilpicchiomagazine.it

Questo periodico è associato all’Unione Stampa Periodica Italiana

Direttore editoriale Simone D’Ambrosio

direttore.editoriale@ilpicchiomagazine.it

Direttore responsabile Vincenzo Paticchio

direttore.responsabile@ilpicchiomagazine.it

Hanno collaborato

Giorgia Salicandro, Chiara Conte, Antonio Quarta, Alessandra Ragusa, Michele Curto, Chiara Scardia,

Copertina

Coordinamento

Rino’s Garden - Imagery31.com Foto di Flavio e Frank Sabato

Redazione

Tel. 328.8818449 pubblisud@ilpicchiomagazine.it

Alessandro De Pascalis Via San Paolo 13 - 73051 Novoli (Le) - Tel./Fax 0832.714435 redazione@ilpicchiomagazine.it

Pubblicità Stampa

Editrice Salentina - Galatina

La collaborazione è aperta a tutti, ma non instaura un rapporto di lavoro ed è sempre da intendersi a titolo gratuito. I lavori pubblicati, alla pari delle foto, riflettono il pensiero dei singoli autori, i quali se ne assumono le responsabilità di fronte alla legge. E’ vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti, se non autorizzata. Diffuso gratuitamente, vietata la vendita.

www.facebook.com/ilpicchio.magazine

5


Attualità

Lavoro

giugno 2011

"on è questione di dati

Istat e Osservatorio della Provincia di Lecce studiano l’andamento del mercato del lavoro nel Salento, ma i numeri non coincidono. Le statistiche svelano una realtà non proprio rosea per il territorio e i giovani. Cresce l’iniziativa personale

di Vincenzo Paticchio

Sarebbe utile, una volta tanto, non fidarsi dei numeri per fare la fotografia alla realtà. Per carità, non si vuole demolire in un solo colpo la scienza statistica. Le rilevazioni sono sicuramente utilissime a inquadrare la struttura portante di qualunque situazione storica. Ma le statistiche non riescono ad essere esaustivamente complete. Proprio perché si basano sui numeri e sulle quantità, infatti, scarseggiano in profondità. Sarà forse anche questo uno dei motivi per i quali la stessa indagine, condotta da istituzioni diverse su una categoria di persone o su un fenomeno sociale, spesso da risultati differenti. A volte, addirittura contrapposti. La premessa era d’obbligo prima di entrare in un argomento così delicato per le famiglie e le persone, nei nostri tempi e nelle nostre

7


Attualità

8

giugno 2011

dimensioni. Prima l’Istat, poi la Provincia di Lecce, ha pubblicato lo stato dell’arte nel Salento in materia di occupazione. Scrive l’Assessore provinciale alle Politiche del Lavoro, Ernesto Toma: “Le rilevazioni Istat relative all’anno 2010, riportate da diverse testate giornalistiche locali, tracciano un quadro a tinte fosche per la provincia di Lecce”. Fin qui una sua personale lettura dei numeri snocciolati dall’Istat. Poi, in politichese prosegue, provando a confrontare i risultati forniti dall’Istituto di statistica e contrapponendoli a quelli più lusinghieri (si fa per dire) prodotti dalla ricerca dell’Osservatorio della Provincia di Lecce. “E´ bene precisare che l’indagine Istat è svolta su base campionaria di interviste telefoniche, mentre i dati rilevati dall’Osservatorio del Mercato del Lavoro di questa Provincia, si basano su un campione effettivo di ben 526.453 censiti dai Centri per l’Impiego del territorio”. Il politichese si fa ancora più tosto quando, per consolarsi, l’Assessore chiude dicendo che “queste cifre non consentono di affermare che la situazione sia rosea, ma che la provincia Lo stato di salute di Lecce abbia una situazione così difdel mercato del forme (in senso peglavoro salentino e giorativo) rispetto ad altre province, liquelle percentuali mitrofe o della mecontrapposte... desima regione, con la quale si condividono i medesimi problemi, appare francamente poco credibile”. Ora, nulla da dire all’assessore e alla Provincia di Lecce. Non sono certo i responsabili di un disastro che stanno provando a limitare con nuove progettualità e lodevoli iniziative che, seppur alla fine non porranno rimedio al problema, potranno perlomeno aprire prospettive più serene a quei giovani che vedono nell’impresa l’unico spiraglio per il futuro. Impresa, certo. Perché dallo Stato assistenzialista che forniva posti di lavoro si sta passando, anche culturalmente, all’idea che soltanto l’iniziativa personale può essere la soluzione al problema del lavoro. E questo è certamente un sostanzioso passo in avanti. Niente numeri, dunque. Ma riflessioni. Quelle ci vengono spontanee, andando a dare un’occhiata al Centro d’ascolto della Caritas di Lecce, piuttosto che al Banco delle Opere di Carità di Squinzano o alla Mensa dei Poveri di Santa Rosa. Non abbiamo incontrato i numeri. Le persone, quelle sì

Zoom/1

Statistiche che non quadrano Situazione drammatica per l’Istat, “non troppo funesta” per l’assessore provinciale Ernesto Toma. Così, dai report statistici escono fuori dati diversi e contrastanti che sembrano sfalsare la credibilità e l’efficacia degli studi


Storie di report che non raccontano la stessa verità, pur indagando sullo stesso campione o fenomeno sociale. Se per l’Istituto azionale di Statistica, infatti, la disoccupazione registrata nel mercato del lavoro salentino durante il primo trimestre del 2011, riguardante la fascia di età tra i 15 e i 64 anni (popolazione in età da lavoro), si attesta al 17,7% - contro une media regionale del 13,5% - per lo studio dell’Osservatorio del Mercato del Lavoro della Provincia di Lecce è pari a 18,8%. Così come per la situazione dei giovani dai 15 ai 24 anni: l’Istat rileva una disoccupazione pari al 47,3% (ben oltre il 34,6% della media regionale), che per l’Osservatorio risulta attestarsi intorno al 36,8%. Storie di scienze non proprio esatte... 9


Attualità

giugno 2011

che le abbiamo viste. E non c’erano gli immigrati. Anzi qualcuno l’abbiamo scorto pure. Ma quanti disoccupati di mezz’età, con e senza famiglia, in coda per aspettare il proprio turno. Qualcuno anche con una dignità nel vestire che ricordava tempi migliori di questi. Non abbiamo scattato fotografie per rispettare il volto della povertà. Ma abbiamo incrociato sguardi tristi, più eloquenti dei numeri. Sia di quelli dell’Istat che della Provincia. A cosa servono dunque i numeri? A riempire la memoria dei pc? A sporcare d’inchioL’unica fiducia tonnellate di viene dalla voglia stro carta? A favorire i bla bla stucchevoli d’impresa, oggi dei corridoi dei padiventata l’ultima lazzi della politica? chance per il futuro Falliti che non hanno resistito alla pressione fiscale. Giovani laureati ‘ridotti’ al volantinaggio. Padri di famiglia licenziati per la fabbrica che chiude. Altro che numeri, storie strane ma vere, sofferte e misere. Eccola l’istantanea. Il Salento (o il Sud, giusto per consolarci) non sarà mai una questione di numeri. Ma di cultura, che forse sta cambiando. È la resa dei conti di fallimenti passati della politica buffona e inutile. Il cui scontrino pagheremo ancora a lungo.

Festa e botti

Futuro incerto all’orizzonte

Sono giorni amari per i tifosi leccesi, nonostante la storica permanenza nella massima serie. Gli annunci shock di De Canio e Semeraro hanno rovinato la festa e ora si teme per il futuro societario a cura di Alessandro De Pascalis

10

Sarebbe dovuta essere una grande festa, per brindare all’ennesimo risultato. Sarebbe dovuto essere il riscatto per tutti i tifosi del Lecce, un’occasione per gridare in faccia agli scettici, per mandare a quel paese i bookmakers e i loro pronostici. La settima salvezza della storia dei giallorossi sarebbe dovuto essere l’emblema di un coraggio dimostrato nell’arco di un campionato strano, che ha permesso di superare gli ostacoli di inizio stagione e di agguantare vittorie insperate contro le prime della classe, ma anche quello premiato di una serie di incastri fortunosi verificatisi nelle ultime giornate (la sconfitta in extremis della Samp nel derby con il Genoa e quella, in casa, contro il Palermo di Miccoli coincisa con la vittoria-salvezza degli


frecciate lanciate a distanza dai contendenti, d’un tratto sono svaniti di fronte ai macigni di parole pronunciati dal patron. “Nel giorno del mio sedicesimo compleanno, la famiglia Semeraro decide di lasciare il Lecce”. Così, di colpo. Le immagini della gioia al San "icola e della festa che ha colorato piazza Sant’Oronzo sembrano offuscarsi, scolorirsi in un istante. Si commuove Semeraro senior, ma riesce comunque a scrivere la parola incertezza sul futuro dei colori giallorossi. Parla di “disimpegno”, di mancanza di fondi da investire, di possibili nuovi acquirenti e commissariamenti, di “gestione ordinaria”. Termini tecnici, ma poco difficili da capire (o immaginare) anche per chi non mastica bilanci calcistici. Cosa resta? Un orizzonte offuscato, un panorama dubbio su cui tutti i salentini s’interrogano in attesa di passaggi più definiti, che al momento della stampa de Il Picchio Magazine non sono ancora arrivati. Una cosa è certa: nessuno può togliere alla famiglia Semeraro i meriti conquistanti sul campo, come nessuno può esultare per questa scelta. "emmeno chi, negli anni, ha contestato quelle scelte dettate dalle quadrature economiche, che inevitabilmente frenavano le ambizioni. "on esistono schieramenti. In palio c’è il futuro di una squadra, di una passione che accomuna migliaia di salentini, di un territorio intero. Serve chiarezza e lealtà da una parte, lungimiranza dall’altra. Solo così è possibile salvare un patrimonio che appartiene a tutti. uomini di De Canio). Ma, ormai che le bocce sono ferme e non si corre più, queste valutazioni non valgono. O dovrebbero valere di più, magari in fase di programmazione. Questione di punti di vista. "el Salento sembra passare la prima opzione, visto che dopo i botti a tempo di musica che hanno brillato nell’ultima notte del campionato (22 maggio) ne sono seguiti altri, ben più forti e roboanti. Prima l’addio mesto del tecnico materano, artefice di due miracoli sportivi consecutivi, poi la risposta di Pierandrea Semeraro. Per continuare con la controrisposta al veleno di Gigi De Canio e l’intervento di Giovanni Semeraro, concluso nella prolungata conferenza stampa del 23 maggio scorso in via Templari. Il “progetto”, i giovani, gli investimenti, il diesse, seppur qualche ora prima erano i temi delle 11


Curiosità

giugno 2011

Skateboard

Un mondo a due ruote

"el Salento arriva un nuovo stile di vita, una disciplina che rispetta l’ambiente e la voglia di aggregazione e che supera anche l’assenza di spazi pubblici adeguati. Cresce il movimento degli skaters come l’esigenza di attrezzare le nostre città

di Antonio Quarta

In principio erano solo ruote, ma ben presto sono diventate i simboli di un movimento che sta spopolando in Europa e che ha raggiunto anche il Salento. Lo skateboarding, o semplicemente skate, è uno sport di istituzione relativamente recente, ma sempre in evoluzione e molto amato dai giovanissimi. Basti pensare alle tantissime specialità che si possono praticare con una tavola di acero e due ruote per capire come siano cambiate le esigenze degli skaters nel corso di questi ultimi anni, in cui street-skating e vertical-skating, oppure slalom skateboarding, slalom boardercross, downhill, streetluge e fingerskate sono giunti nelle nostre strade, diventati termini alla portata di tutti e non più facenti parte di un vocabolario estraneo ai nostri giovani. Non solo uno sport. E’ un modo

13


Curiosità

giugno 2011

nuovo, originale e anche un po’ rivoluzionario di aggregazione e rispetto per l’ambiente, anzi una cultura che si riappropria pacificamente della strada per permettere ai suoi protagonisti di esprimersi e fare vedere le proprie qualità, misurate con evoluzioni e salti. Un movimento che nel nostro territorio prende sempre maggiore forma grazie all’impegno di associazioni che promuovono queste discipline, ma che in modo particolare avvicinano i più giovani con la teoria e con la pratica. Guai a dire che sono “sport minori”. Magari si definiscono Sport “dimenticati” “dimenticati” per l’assenza di che spopolano tra spazi pubblici i giovani: lo skate (idonei e sicuri) dove praticarli, ha bisogno di spazio ma sicuramente più in voga di quelli comuni, forse diventati obsoleti e meno allettanti, specie negli ultimi tempi. E’ giunto il momento di attrezzare adeguatamente le nostre città, specie per dare il giusto peso a uno stile di vita vero e proprio, non una moda temporanea o passeggera. Chissà se tra qualche anno non potrà essere una strada per abbandonare definitivamente le auto e tutti i problemi (inquinamento, caro benzina, traffico e ingorghi) ad esse collegati?!

L’attività Il Suburban pensiero

Promuovere la cultura degli sport da tavola, avvicinando soprattutto le fasce giovanili con contest, eventi e lezioni di istruttori qualificati. Il successo di un’associazione che, in soli 3 anni, si è ben radicata sul territorio... 14

L’Associazione Suburban è nata nel dicembre del 2009 grazie a un gruppo di ragazzi uniti dalla passione per lo sport da tavola. Anzi per gli sport da tavola. Ovvero skate, surf e windsurf. Ed è proprio con la promozione di queste discipline che questa realtà, ben radicatasi nel panorama giovanile salentino, ha iniziato a muovere i primi passi. L’obiettivo fu quello di far conoscere questi sport, troppo spesso dimenticati, a quanti hanno voglia di aggregarsi e avvicinarsi alla cultura del rispetto per l’ambiente. Missione che resiste tuttora, punto di partenza ed arrivo di tutte le attività programmate nel corso dell’anno e che riescono a coinvolgere gli oltre 300 associati, skaters di età compresa tra i 5 e i 35 anni e una grossa fetta di


surfisti. Tra le attività promosse, grazie anche alle affiliazioni all’Unione Italiana Sport Per tutti e alla Fisurf Italia, si annoverano contest ed eventi, corsi e campi scuola dedicati alle differenti discipline con la presenza di istruttori qualificati che si impegnano nelle scuole di Surf, Skate, In line e Bmx (le prime due site sulla spiaggia “Li Marangi” di San Foca e presso il Lido Buenaventura di Torre Specchia, l’ultima organizzata all’interno del centro Polisportivo La Tettoia di Santa Rosa, a Lecce). Assieme ai corsi settimanali, l’Asd Suburban sensibilizza e promuove le discipline e la cultura dello skate e del surf, organizzando nel Salento i raduni delle giornate mondiali del 19 e 21 giugno. Dettagli su www.associazione-suburban.blogspot.com. 15


Curiosità

giugno 2011

Calendario Il Go Skate Day di Lecce

Ritorna anche nel 2011 il “Go Skateboard Day”, il raduno più atteso dell’anno che porterà nel capoluogo barocco centinaia di appassionati e curiosi di questa tendenza che sta letteralmente spopolando. L’evento previsto per il 21 giugno, nell’ambito della giornata ideata dall’International Association of Skateboard Companies in cui in tutto il mondo si celebra la voglia di andare per le strade con la propria tavola, è organizzato dall’Associazione sportiva dilettantistica Suburban in collaborazione con Radical Shop ed è sponsorizzato da Emerica, marchio leader nell’abbigliamento street, da sempre vicino alle pratica da strada. Si prevede davvero ricca la giornata leccese, visti anche i successi delle scorse edizioni ma soprattutto il gran numero di partecipanti attesi lungo le princiAnche nel capoluogo pali arterie citIl si festeggia il giorno tadine. raduno è stato mondiale dello skate, programmato tardo potra musica e contest. nel meriggio, L’appuntamento è presso il CenPolisporper il 21 giugno nel tro tivo “La quartiere Santa Rosa Tettoia” di Santa Rosa, una struttura messa a disposizione dall’Assessorato allo Sport del Comune di Lecce, dove gli organizzatori allestiranno uno skatepark che permetterà ai ragazzi di skaitare per tutta la serata, durante la quale non mancheranno contest di skateboarding e fingerskate (evoluzioni effettuate con mini skate manovrati con le dita) e dj-set musicali. “Anche nel 2011 - è l’invito dell’associazione leccese - rinnoviamo l’appuntamento con la giornata dello skate: nel giorno del solstizio d’estate, gli skaters di tutto il mondo celebrano lo spirito più puro dello sport da tavola, impossessandosi della strada. Anche noi invaderemo pacificamente Lecce per rinnovare la mentalità e la pura essenza dello skateboard: sfidare il conformismo e combattere l’emarginazione riappropriandosi, in modo lecito, della cultura distintiva dello skate”.

16

Un momento della scorsa edizione di Go Skateboarding Day a Lecce (Foto associazione-suburban.blogspot.com)


L’appello

Lettera aperta alle istituzioni

Un fenomeno in espansione tra i giovani, anche se in città non ci sono spazi idonei per praticare questa disciplina

“Abbiamo bisogno di spazi”. E’ questo l’appello che gli skaters e inliner di Lecce, molti dei quali facenti parte dell’Associazione Suburban, hanno rivolto alle istituzioni, attraverso un vero e proprio appello nato dall’esigenza di utilizzare spazi ad hoc per condividere una passione che aggrega centinaia di giovani salentini, costretti a fare i conti giornalmente con l’assenza di luoghi idonei a praticare questa disciplina. “Molto spesso - scrivono - non avendo posti attrezzati a disposizione nelle nostre città siamo costretti a riversarci per le strade, ma il risultato è solo quello di essere allontanati da cittadini o forze dell’ordine...ci dicono di andare a ‘skaitare’ negli spazi appositi”. Peccato che non ci siano, a Lecce come in gran parte della provincia...

Zoom/1

Alla ricerca di uno skatepark “Come Suburban - afferma nella lettera il presidente Cinzia Spedicato - non possiamo rimanere indifferenti alle richieste degli skaters salentini. Alle istituzioni locali rivolgiamo un appello: destinare uno spazio pubblico per questo sport, affinché si possa praticare in tutta sicurezza e per continuare a garantire la possibilità ai nostri ragazzi di aggregarsi e stare insieme”. Il sogno si chiama Skatepark, un luogo costruito a misura di skate e secondo le esigenze che questa disciplina richiede. "el Salento esiste il “Salento Fun Park” di Mesagne e altre realtà non autorizzate, ma la città di Lecce non dispone di spazi idonei. “E’ paradossale - conclude l’appello - pensare che in una città grande come Lecce ancora non ci sia uno spazio tutto dedicato a skate o rolleblade”. 17


Curiosità

giugno 2011

Personaggi

Il successo di Checco Pizza Prodotti di alta qualità e materie prime rigorosamente italiane, scelte con cura e conoscenza. E, poi, esperienza da vendere, cortesia, e un sapore che vuole unire Lecce a Napoli, in un immaginario ponte di gusto. “Checco Pizza”, pizzeria-rosticceria di via Tasso, tra le più frequentate e conosciute del capoluogo dal 2005 ad oggi, ha vinto una nuova sfida ed è pronta a offrire succulente novità in vista della bella stagione ai suoi clienti più affezionati, ai turisti che scelgono la città barocca ma sopratutto a chi non ha mai assaggiato le sue delizie. Francesco Cassiano, in fondo, è abituato ad accettare le sfide ma sopratutto a vincere, fin dal lontano 2000 quando, dopo una lunga gavetta nel mondo della ristorazione, ha scelto la pizzeria per testare ancora una volta le sue innate qualità. La-

I premi

Una qualità...da podio Quello di San Severo è l’ultimo dei premi che vanno ad arricchire la bacheca di Checco Pizza. Già negli anni scorsi, infatti, il pizzaiolo leccese aveva collezionato podi e riconoscimenti importanti nell’ambito di rinomati concorsi del settore, quasi a voler testimoniare il motivo del suo vero successo e della bontà dei suoi prodotti. Tra i piazzamenti più prestigiosi, di sicuro, c’è il secondo posto conquistato durante la “World Cup Margherita Doc”, un campionato mondiale con oltre 500 pizzaioli svoltosi a settembre del 2011 nel palazzetto dello sport di "ettuno. "on meno importanti, però, sono le vittorie al “Trofeo Caputo” di "apoli (conquistato a maggio del 2009) e al “Campionato Margherita Doc” di Campobasso (svoltosi nel marzo 2009), bissato il 28 marzo scorso sempre in terra molisana. 18

Informazione pubblicitaria a pagamento


vorando accanto ai maestri leccesi e napoletani, i più conosciuti del settore, ha imparato da loro quei trucchi e qualche segreto per mettere su una nuova attività, anzi per dare forma alla sua idea: unire la tradizionale bontà della pizza napoletana al gusto irresistibile della rosticceria leccese. Da qui un percorso verso l’eccellenza, che passa dai corsi e dai master di perfezionamento, frequentati per acquisire conoscenze specifiche nella scelta dei prodotti, all’esperienza maturata quotidianamente, fino ai numerosi premi ricevuti durante competizioni sia nazionali che internazionali, di fronte a colleghi provenienti da ogni angolo del pianeta. E fino a questa nuova geniale trovata, che gli valsa una vittoria nell’ultimo campionato affrontato e che si candida a diventare la vera novità dell’estate dei leccesi. Ricotta rigorosamente campana, provola affumicata, cigoli di maiale e un pizzico di pepe e sale sono gli stuzzicanti ingredienti della pizza fritta, una ricetta antica che approderà ben presto a Lecce dopo aver conquistato i palati inflessibili di giurati ed esperti. Un risultato che premia gli anni di fatica di un “pizzaiolo verace” (come lui stesso ama definirsi) e del suo preparatissimo staff, ma soprattutto l’attenzione e la passione verso una clientela sempre più vasta.

La novità

La pizza fritta sbarca a Lecce

A sinistra Francesco Cassiano, nella pizzeria di via Tasso a Lecce

I golosi del Salento sono avvisati: quella che sta per arrivare in via Tasso sarà la vera novità dell’estate. "on per nulla è valsa a Francesco Cassiano il primo premio alla “Coppa Mediterranea Pizza di Qualità” tenutasi a San Severo (Foggia) lo scorso 11 aprile. La pizza fritta, un’antica ricetta napoletana rivisitata dal pizzaiolo leccese, è pronta a conquistare tutti, anche i palati più pregiati ed esigenti, con il suo gusto particolare e invitante e con i suoi ingredienti naturali. “Proprio come ne ‘L’oro di Napoli’ del maestro De Sica e con la splendida Sofia Loren - dice il pizzaiolo - ho pensato ad un prodotto nuovo, nato da una ricetta antichissima che oggi si può gustare solo nei vicoli di Napoli. L’idea è di riproporla con gli ingredienti originali, unendo la nostra esperienza alle ricette autentiche dei maestri pizzaioli”. 19


Feste&Sagre

giugno 2011

Fino al 06 giugno Matino FESTA DI SA" GIORGIO Nel 1867 il Salento viene sconvolto da una terribile epidemia di peste, ma sulla piccola comunità di Matino interviene miracolosamente San Giorgio salvando migliaia di persone, soprattutto bambini. E’ per questo che la città gli è devotissima, dedicandogli due grandi feste in suo onore (una davvero ricca di appuntamenti da non perdere, quest’anno spostata dalla data canonica del 23 aprile alla prima settimana di giugno, e un’altra prettamente religiosa a febbraio). Si parte il 2 giugno con l’inaugurazione della tradizionale Fiera Agricola e del Bestiame, poi il 3 e 4 giugno si rinnova l’appuntamento con la musica sinfonica e con le esibizioni dei concerti bandistici “Città di Conversano”, “Città di Montescaglioso” e “Città di Racale”. Ospiti d’eccezione dell’edizione 2011 saranno il famoso dj Gigi D’agostino (3 giugno), il cantante folk Beppe Junior (4 giugno) e Marco Masini (5 giugno), che chiuderà i festeggiamenti con il suo spettacolo che celebra 20 anni di carriera e di successi. Info su www.sangiorgio-onlus.it Dal 10 al 13 giugno Ruffano FESTA DI SA"T’A"TO"IO DA PADOVA Il francescano di Padova è il protettore del paesino del Sud Salento, che lo festeggia dal 10 al 13 giugno con una serie di appuntamenti civili e religiosi molto sentiti

Zoom/1

"ovoli festeggia San Luigi Si parte con il calcio giovanile al Toto Cezzi (18 giugno), poi danza, musica e cabaret nel cuore del paese. Le novità del 2011 incontrano la tradizione e la devozione verso “Il Santo dei Giovani”. Prevista anche una mostra enogastronomica 20

Musica, fuochi e luminarie in piazza. A ovoli, anche per il 2011, ritorna la tradizionale festa in onore di San Luigi Gonzaga. "el centro nord-salentino, infatti, tanti sono gli appuntamenti civili e religiosi dedicati al Santo protettore dei giovani, organizzati dal locale Comitato Festa in collaborazione con l’amministrazione comunale, la Pro Loco "ovoli e da diverse associazioni cittadine. Tanti i momenti di fede e profonda spiritualità, a partire dal Triduo e dalle riflessioni sulla vita del Santo mantovano officiate da Don Alessandro Scevola; poi la festa novolese si sposterà in piazza Regina Margherita, dove sono previste le esibizioni di concerti bandistici “Città di Novoli” e “Città di Squinzano”, rispettivamente diretti dai


La processione di San Luigi a Novoli (Foto di Tonio Serio - Photo Prisma)

e partecipati. Un intero paese, infatti, si lascia coinvolgere dalla secolare tradizione della fede per il santo portoghese e si impegna nella riuscita dei festeggiamenti che, a ridosso dell’estate, sono dimostrazione di fede e di attaccamento alla terra. Non mancheranno i momenti di preghiera e devozione ma anche gli aspetti tipici di ogni festa salentina, il folklore dei mercatini e la passione dei concerti bandistici. Momento toccante sarà la processione, al termine della quale è prevista la degustazione di prodotti tipici e vino locale al ritmo di tamburelli e pizzica. Molto attesi, nell’annuale edizione dei festeggiamenti, i concerti dal vivo di Fausto Leali (previsto per l’11 giugno in piazza Madonna di Lourdes) e dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore (domenica 12 giugno, al termine della processione e della cascata pirotecnica che segue alla consegna delle chiavi della città al Santo”). Ciliegina sulla torta di un programma di qualità ed evento che chiuderà l’annuale edizione, sarà l’esibizione della Fanfara dei Bersaglieri. Info su www.comune.ruffano.le.it Dal 18 al 20 giugno Squinzano FESTA DELLA MADO""A DEL POZZO Festa grande a Squinzano per la Santa patrona, la Madonna del Pozzo. Il 19 e 20 giugno sono l’apice di un percorso di fede e spiritualità iniziato con il Solenne Novenario e una serie di incontri di riflessione e di preghiera incentrati sulla figura della Santa Vergine. Saranno i fuochi pirotecnici, la mattina del 10 giugno, ad annun-

maestri Antonio Ligori e Gerardo Garofalo. Da ricordare anche la solenne processione con il simulacro del Santo per le vie del centro cittadino e l’esecuzione de “L’Inno a San Luigi” cantato in piazza Aldo Moro dal soprano Barbara Dell’Atti. L’appuntamento continuerà con spettacolari giochi pirotecnici, con il lancio di palloni aerostatici e le splendide luminarie, momenti tipici e folkloristici delle feste estive del Salento che faranno da cornice alla musica e al divertente cabaret di Marco Mancino e Giorgio Martina in “Alti&Bassi” (20 giugno) e all’attesa rassegna enogastronomica “"ovoli...di sole e di vino” allestita all’interno dell’ex mercato coperto e inaugurata il 19 giugno. Programma completo su www.comune.novoli.le.it. 21


Feste&Sagre

giugno 2011

ciare l’inizio della festa a tutti gli abitanti della cittadina del Nord-Salento. Sabato 18 giugno, a conclusione della novena in onore della Madonna, si terrà la solenne processione con il simulacro della Vergine, momento che darà il via al ricco calendario dei festeggiamenti civili. Momenti da non perdere saranno lo spettacolo “Io amo Te”, dedicato a Suor Faustina e portato in scena dalla Compagnia Teatrale “Messaggeri della Gioia” di Brindisi al termine del corteo religioso, e l’ottava edizione della “Sagra della Frisa, allestita in Piazza Vittoria il 19 giugno. Tutto salentino il cast che allieterà la serata, che si concluderà con lo spettacolo pirotecnico a mezzanotte: dal cabaret di Andrea Baccassino ai rumori irresistibili di Dario Talesco fino alla pizzica del Canzoniere Grecanico Salentino e il dj-set firmato Après la Classe. Teatro in vernacolo, infine, per la serata di chiusura. Informazioni e programma su www.comune.squinzano.le.it Dal 18 al 26 giugno Borgagne BORGO I" FESTA Ritorna anche nel 2011 “Borgo in Festa”, il festival artistico-antropologico-culturale organizzato sin dal 2005 dall’Associazione di Promozione Sociale ‘Ngracalati di

Zoom/2

I lampioni per San Luigi Come da tradizione, ritorna anche quest’anno la festa più attesa da Calimera, il popolare appuntamento con la “Festa dei Lampioni e de lu Cuturusciu” che coincide con il solstizio d’estate e la festività di San Luigi Gonzaga. Unica nel suo genere, antichissima ma mai tramontata, consiste nell’addobbo delle strade centrali di Calimera con i “lampioni”, creazioni artistiche realizzate con canne di bambù e carta velina che, secondo una vecchia credenza popolare, rappresentano figure fantastiche (navi, stelle, animali, mongolfiere) che sembrano spiccare il volo, per poi essere illuminate di notte e colorare di suggestione e 22

Borgagne. Ricco il calendario dell’annuale edizione, inaugurato da un’anteprima il 18 giugno. Previsti diversi laboratori enogastronomici curati da Slow Food e l’apertura delle mostre che raccolgono più di trenta artisti, tra cui sono da segnalare la collettiva di pittura e scultura “I giardini dell’anima” allestita nell’antico Frantoio Turi, la personale di arte sacra firmata da Salvatore Spedicato all’interno della Chiesa Madre di Borgagne e l’estemporanea di scultura sul piazzale della stessa chiesa. Appuntamenti clou saranno “Le tre cucagne” del 19 giugno (una gara con tre pali della cuccagna e diverse squadre che si contenderanno i premi posti in cima) e “La cena della Notte di San Giovanni” del 23 giugno (un banchetto medievale animato da magia e arte di strada). Dal 24 giugno, poi, spazio al festival vero e proprio che ospiterà tra gli altri Giovanni Avantaggiato e i cantori della Gecìa Salentina, Nicola Briuolo, Giana Guaiana, Gianni Amati e Mijikenda Cultural Troupe, Taricata (ritmi, canti, danze del giardino musicale dell’Alto Salento), i “vuci ri Palermu” e “La Baronessa di Carini” per concludere, il 26 giugno, con Morinomigrante acustic set e l’Ensemble del Borgo diretta da Claudio Prima. Info su www.borgoinfesta.it

Dal 23 al 25 giugno Veglie FESTA DI SA" GIOVA""I BATTISTA Il culto di San Giovanni Battista, a Veglie, risale ai primordi dell’XI secolo. Sin dal 1001, la statua del Santo ve-


niva trasportata, una volta all’anno, in processione dal feudo di Veglie a quello di Salice Salentino, dove esisteva una chiesetta dedicata al Battista. Un anno, la statua, giunta la processione al confine dei due paesi, divenne talmente pesante da impedire di procedere oltre. Tornando indietro, la statua diventò più leggera, tanto che gli abitanti di Veglie compresero che il Santo voleva rimanere nel loro territorio e lo elessero patrono del paese. Da questo episodio della leggenda popolare nasce un rapporto forte tra il popolo di Veglie e il loro Santo Patrono, rafforzato ogni anno da una grande festa che rinnova la devozione e diventa una colorata occasione di divertimento per ogni vegliese, dal più piccolo al più anziano. La piazza centrale dedicata a Umberto I verrà addobbata con le luminarie, nel 2011 allestita dalla ditta Parisi di Taurisano, che faranno da sfondo alla suggestiva consegna delle chiavi della città, in programma intorno dalle 22 (al rientro dalla processione) di giovedì 23 giugno. A seguire la “Notte di San Giovanni”, una lunga maratona live che porterà in vari punti del centro vegliese alcune delle band emergenti più in voga nel panorama musicale salentino (Soulbreakers, Conturband, Mente di rado, Taranteye, per chiudere con Tamburellisti di Torrepaduli e dj-set per tutta la notte). Musica anche il giorno successivo e per il giorno di chiusura del ricco cartellone: dalle sinfonie dei concerti bandistici “Città di Veglie” e “Città di Sogliano” si passerà alle cover dei Negrita proposte dai Verso Sud e ai ritmi mediterranei della BandAdriatica di Claudio Prima

Preparazione dei “Lampioni” a Calimera

il 25 giugno, mentre il 26 giugno saranno gli Scazzicapieti e Piero Ciakky ad anticipare lo spettacolo pirotecnico finale. Programma su www.comune.veglie.le.it

Dal 24 al 26 giugno San Cataldo di Lecce FESTA TE LU PA"ZAROTTU Si terrà come di consueto a San Cataldo di Lecce, la sesta edizione della “Festa te lu Panzarottu” organizzata dalla locale Pro Loco “La Rotonda”. Davvero succulento il menù delle tre serate: non solo delizie di patate fritte, dal profumo capace di rapire grandi e piccini, ma anche altre specialità tipiche della cucina salentina, dalla pasta fatta in casa a piatti ricchi di sapori e tradizioni, fino ai dolci e ai gelati. Non mancheranno neanche la musica dal vivo e il divertimento, che avranno come cornice il fantastico mare di uno dei centri più frequentati della costa adriatica. Info e programma completo al 368.3179021 Dal 24 al 26 giugno Giuggianello SAGRA DI SA" GIOVA""I La “Sagra di San Giovanni” forse è la più antica di tutta la provincia leccese. Rievoca un culto medioevale legato a riti pagani, oggi in disuso e quasi del tutto cancellati. La notte della vigilia di San Giovanni a Giuggianello era una notte speciale, in cui regnavano magia e misteri, incantesimi, streghe e folletti. Una notte inquietante e sov-

magie i cortili del centro storico griko. "el 2011 la festa è dedicata al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, ricorrenza ricordata da un lampione raffigurante la penisola lungo più di 10 metri, realizzato con pazienza da Maestro Vito, uno dei soci storici della Pro Loco. Altra caratteristica immancabile è “lu cuturusciu”, prodotto da forno della cucina tipica, preparato dalle mani sapienti delle massaie calimeresi. "on mancherà la musica, anch’essa rigorosamente salentina: sul palco si alterneranno la band rock The Lice e la pizzica degli Indiano Salentino domenica 19 giugno, mentre il giorno successivo sarà l’Orchestra del Mare a movimentare la piazza. Si chiude in bellezza martedì 21 giugno, giorno della festa in onore di San Luigi. Dalle 20 spazio all’Orchestra dei Fiati del Salento, antipasto all’atteso concerto di Antonio Castrignanò che proporrà i brani del suo nuovo spettacolo “Mara la Fatìa”. 23


Feste&Sagre

giugno 2011

La processione di San Vito a Lequile

versiva in cui, secondo la credenza popolare, avvenivano prodigi di ogni genere: dal punto di vista astronomico, per esempio, segnava il momento culminante del viaggio del sole segnando il solstizio d’estate, un evento eccezionale per i popoli antichi. Con l’avvento del cristianesimo, poi, questi rituali furono integrati nella sfera cristiana, sostituendo al rito del sole la figura di San Giovanni Battista. La popolazione credeva che in questa notte si verificassero benefici magici: così la rugiada assumeva poteri speciali, tanto che si usava addirittura rotolarsi nei prati bagnati per rigenerare il corpo. Segno più antico della venerazione del Santo è la “Grotta di San Giovanni”, dove si celebrava la festa con riti, canti, danze intorno ad un falò per ringraziare il Santo patrono del nuovo raccolto. La cripta, che oggi si trova a due chilometri dal centro abitato, sul Monte San Giovanni immersa negli olivi secolari e la macchia mediterranea, oggi è il punto di ritrovo degli amanti delle tradizioni popolari, non solo del posto. Qui, ogni anno, si sposano fede e folklore: dal 24 al 26 giugno, infatti, sono previste celebrazioni religiose, ma anche concerti di musica popolare, balli e degustazioni di prodotti tipici locali. Info e dettagli su www.comune.giuggianello.le.it

Zoom/3

In festa per Santu Itu Ranne “Festa grande” a Lequile, nel segno della tradizione e della devozione del popolo verso il martire siciliano a cui il sindaco dona le chiavi della città. Luci, musica live e fuochi in paese, c’è spazio anche per la fiera-mercato 24

Dal 24 al 26 giugno Zollino FIERA DI SA" GIOVA""I Anche quest’anno la Fiera di San Giovanni di Zollino si

La festa in onore di San Vito per la Chiesa si celebra il 15 giugno, ma Lequile da molti secoli festeggia il Santo Patrono la quarta domenica di giugno. La “festa grande”, così come la chiamano gli abitanti, segue alle due ricorrenze festeggiate ogni anno il 13 febbraio (a ricordare il patrocinio) e il martedì di Pasqua (giorno della traslazione delle reliquie). I riti prenderanno il via il 15 giugno con l’intronizzazione del simulacro, anche se i giorni clou sono fissati dal 25 al 28 giugno. Molto sentiti e partecipati sono quelli religiosi, su tutti la processione del “tesoro di San Vito” (il reliquario, la corona imperiale con pietre preziose incastonate, la croce e la palma e i due cani in argento), capolavori di inestimabile valore storico e artistico, custoditi gelosamente in chiesa; come


candida a rappresentare il momento in cui le tradizioni diventano il punto di partenza per progettare il futuro della nostra terra. Ed è proprio questo lo spirito della Fiera: coltivare il futuro, coniugando assieme innovazione e tradizione, radicamento e riconoscimento, sviluppo e sostenibilità, locale e globale; concetti questi che trovano nei giorni clou dell’appuntamento di Zollino una consistenza mai scontata, una visibilità che non è solo suggestione, ma percorso tra sapori, odori, suoni e idee. Ricco il programma, che somma musica live e cultura, identità e fede, devozione e tradizione: si parte venerdì 24 giugno con la tradizionale distribuzione della “puccia cu le volie”, le celebrazioni eucaristiche e la pizzica dei Su’d’Est; tradinnovazione per il giorno successivo, con una speciale rotation musicale che vedrò esibirsi Claudio “Cavallo” Giannotti e i “suoi” Mascarimirì insieme agli Insintesi, protagonisti del successo di “Salento in Dub”. Mix sudamericano e salentino per il 26 giugno, ultima notte dell’edizione 2011: la rumba e il merengue di Jorge Ruiz in apertura, mentre i ritmi battenti dei Cunservamara accompagneranno le degustazioni di prodotti tipici della cucina zollinese. Info su www.comune.zollino.le.it

Dal 28 al 30 giugno Galatina FESTA DI SA" PIETRO E PAOLO Galatina festeggia i suoi Santi Patroni Pietro e Paolo. La tradizione racconta che i due santi fecero tappa nel Salento durante i loro viaggi di evangelizzazione: pare, infatti, che San Pietro si fermò nel podere “Pisanello”, dove trovò riposo su una grossa pietra che attualmente viene custodita nella Chiesa Matrice. L’Apostolo Paolo, invece,

molto attesa è la consegna simbolica delle chiavi della città, effettuata dal sindaco e dal parroco nella prima serata del 25 giugno, mentre il popolo invoca protezione e la piazza si colora di fuochi pirotecnici e luminarie. Il 26 giugno è il giorno della musica sinfonica, con le esibizioni dei concerti bandistici “Città di Squinzano” e “Città di Racale” intervallate dalla solenne processione del Corpus Domini. Musica popolare e intrattenimenti in calendario per il 27 e 28 giugno, tra largo San Vito e piazza San Francesco. "on mancherà, infine, il tradizionale abbinamento con la storica fiera-mercato, inaugurata nel giorno di vigilia con l’issa bandiera in cima alla facciata della chiesa dedicato al martire siciliano. Info allo 0832.639112. 25


Feste&Sagre

giugno 2011

fu ospitato da un galatinese nella propria casa, dove poi venne edificata una Cappella che oggi è chiamata “Chiesetta di San Paolo”. In quella casa esisteva un pozzo, la cui acqua aveva il potere di guarire quanti venivano morsicati da animali velenosi. Così al feudo di Galatina il Santo concesse l’immunità dal veleno dei serpenti e da ogni altro animale velenoso, soprattutto le tarantole. Ogni anno, nel giorno della festa, le donne pizzicate dalla taranta nelle campagne, durante la raccolta del grano, accorrevano per invocare la guarigione. Chi accompagnava la “tarantata” attingeva acqua da quel pozzo e la dava da bere alle donne. Chiusa l’imboccatura con il coperchio, il miracolo era compiuto. Da qui l’annuale ricorrenza di un rito esorcistico, che iniziava nelle proprie abitazioni e si concludeva con la “liturgia” insieme a musicanti provvisti di tamburelli, violini, armo-

Zoom/4

Insalata grika e salsiccia Un mix di sapori ed odori per la sagra di Matignano. La pizzica e il liscio insieme ai piatti tipici Ritorna la tipica sagra di Martignano, un appuntamento che si rinnova da tantissimi anni e che nel 2011 taglia il traguardo delle 20 edizioni. Regina indiscussa di questo prima manifestazione estiva, attesa in paese come in gran parte dei centri della Grecìa Salentina, sarà la salsiccia cotta alla brace con contorno di profumatissima e fresca insalata, arricchita con sapori variegati ma ben dosati ed equilibrati. Tutto insieme per un mix dal gusto esclusivo e prelibato: pomodori, “minunceddhe” (cetrioli o cocomeri), peperoni, cipolla bianca, peperoncino, rucola, olive nere alla capasa e, ancora, capperi, origano e cacioricotta, conditi con olio d’oliva extravergine locale. Un piatto fresco e una tipicità della tradizione culinaria gricanica, che accompagna tutte i tipi di carni alla brace e che negli 26

niche e organetti che facevano ronda attorno alla vittima e impiegavano ore e ore per portare alla morte simbolica la taranta e alla rinascita la donna. Per rievocare quei miracoli ogni anno viene organizzata una festa maestosa, che coincide con l’apertura della Cappella finalmente restaurata, all’alba del giorno di vigilia. Momenti importanti del programma sono la solenne processione del 28 giugno, con i due simulacri che attraversano le principali vie della città, la miusica sinfonica del giorno successivo (si esibiranno i concerti bandistici “Città di Squinzano”, diretto sul podio da Gerardo Garofalo, e “Città di Racale” affidato alla bacchetta di Grazia Donateo) e i le “ronde” di musica popolare, in calendario a partire dalle 22 del 30 giugno. Programma su www.comune.galatina.le.it

28 giugno Lecce FESTA DI SA" SABI"O A Lecce un intero quartiere è in festa in onore di San Sabino. Le luminarie si accendono già nel pomeriggio


quando alle 19 è prevista la processione del simulacro del Santo Vescovo di Canosa per le vie del rione, portato a spalla dai fervidi devoti della parrocchia e accompagnato dalle note gioiose dei concerti bandistici. Al rientro in chiesa sul sagrato antistante viene officiata la messa, chiusa da colorati fuochi artificiali e dalla musica folk, suonata dal vivo per gli amanti del genere insieme al liscio e ai balli di gruppo. Ulteriori info allo 0832.397024

Dal 05 al 10 luglio Scorrano FESTA DI SA"TA DOME"ICA Prenderanno il via il prossimo 5 luglio i festeggiamenti in onore di Santa Domenica a Scorrano, tra gli appuntamenti di inizio estate più attesi della tradizione folkloristica del Salento, capaci di richiamare appassionati e curiosi provenienti da fuori regione. Si tratta di una festa davvero grandiosa, preparata con devozione autenica verso la protettrice scorranese, un connubio di sacro e profano che diventa un evento da non perdere, un trionfo

di luci e arte che si trasforma in uno spettacolo affascinante per grandi e bambini, con pochi eguali in tutto il territorio nazionale. Tra i primi dettagli ufficializzati dal comitato organizzatore ci sono i nomi delle ditte che allestiranno i maestosi impianti delle luminarie (Mariano Light, Luminarie De Cagna, Luminarie Mariano e Illumina Micolani) e i maestri fuochisti del Sud Italia che si contenderanno a colpi di tencica e cadenza l’ambito premio della rassegna del 6 luglio (Pannella, Liccardo, Di Candia e Del Vicario). Non mancheranno, infine, gli spettacoli piromusicali (il catanese Vaccalluzzo e “Mega Fuochi” il 6 luglio, “Harmonia Mundi” il giorno successivo e Mega Angelo per la grande chiusura del 9 luglio) e quelli musicali, su tutti il live di Emma Marrone in programma l’8 luglio all’interno del campo sportivo scorranese. Info e programma su www.pirovagando.it La redazione non è responsabile di eventuali variazioni dei programmi delle fiere e delle feste. Per segnalare le vostre manifestazioni contattare l’inidirizzo redazione@ilpicchiomagazine.it

anni è diventato l’emblema di questa festa cresciuta a vista d’occhio. Fino a diventare una tre giorni di musica dal vivo e degustazioni, ma anche di convegni, incontri e laboratori didattici. Ricco e articolato, infatti, sarà il calendario degli eventi collateriali in programma dal primo al 3 luglio, anticipati da un workshop sulla filiera corta organizzato dall’Associazione Salento Griko e dal Parco Turistico Palmieri e previsto per il 24 giugno. Attesi, inoltre, la mostra (24 giugno - 3 luglio) dei partecipanti alla residenza artistica Mira e un laboratorio destinato alle giovani generazioni, in cui si cercherà di tramandare l’antica usanza dell’insalata grika approfondendo gli aspetti legati alle proprietà organolettiche degli ingredienti utilizzati, tutti rigorosamente provenienti dai produttori della zona. Pizzica e folk allieteranno le degustazioni di “pezzetti” di cavallo, “muersi fritti”, bruschette con sarde e ricotta “schianta”, “pittule”, spumoni e altri deliziosi prodotti tipici che affiancheranno gli arrosti e l’insalata: sul palco si alterneranno i Riviera Salentina l’uno luglio, il Duo del Liscio Salentino e i Briganti di Terra d’Otranto il giorno successivo. La chiusura, invece, è affidata allo spettacolo dell’Orchestra del Mare. Ulteriori info su www.martignano.net. 27


Itinerari

giougno 2011

Estate

La stagione degli eventi Il mese di giugno apre una stagione il cui il Salento si scopre palcoscenico ideale per i grandi eventi. Ospiti illustri e spettacoli di ogni tipo, un’occasione in più per attirare i turisti ma anche per stuzzicare quei salentini poco attenti...

di Alessandro De Pascalis

Profumo d’estate, sapore di eventi. Non è un “copia-incolla” dai numeri degli anni scorsi né un tentativo di parafrasare l’intramontabile tormentone di Gino Paoli. Potrebbe diventare un claim, come dicono i pubblicitari di ultima generazione. Per Il Picchio Magazine è un semplice slogan, coniato per le pagine che raccontano l’estate salentina e le sue attrazioni che non sembrano finire mai. Per questo, slogan o claim che dir si voglia, viene riproposto di anno in anno. In fondo è la verità. Quella che si respira puntale, all’arrivo della bella stagione. Festival musicali, rassegne, cartelloni di alta qualità e, ancora, concerti dal vivo e manifestazioni con ospiti illustri, quelli che si legano alla nostra terra e non vogliono più ritornare “alla base”, rapiti dal territorio e dalla sua gente,

29


Itinerari

giugno 2011

ma anche da un fermento culturale e sociale che può essere davvero una risorsa in più, se non l’unica risorsa efficace ed efficiente in campo economico. L’accostamento viene naturale, quasi spontaneo. Più eventi, più turisti. Una formula scontata anche per chi è convinto che il nostro territorio attira ugualmente, per le sue bellezze naturali, storiche e architettoniche, per il mare cristillano e i monumenti che raccontano Il settore degli eventi cende di unlepo-viin continuo fermento polo intero. Una potrebbe essere una formula che, proprio per questo via per incentivare il motivo, potrebbe diventare “più turismo e muovere eventi, più qual’economia salentina? lità, più servizi, più turisti”. Non un altro slogan, ma una nuova formula che potrebbe diventare vincente per l’industria dei servizi e del turismo, una speranza reale per i giovani e una strada allettante per l’economia salentina...se qualcuno non decide di dover piazzare un reattore nucleare accanto alle splendide pareti rocciose o nei pressi della sabbia dorata. Discorsi complicati. Soprattutto se c’è il calendario che chiama e le occasioni di festa si sprecano in ogni angolo del Salento, da Lecce a Gallipoli, Muro Leccese a Otranto...

Miss Mondo

Si sceglie la reginetta italiana E’ fissata per l’11 giugno a Gallipoli la finale nazionale del concorso più antico del mondo. Ospiti e sorprese precederanno la cerimonia di incoronazione della miss italiana che parteciperà a Miss World il 9 novembre 30

La città di Gallipoli ospiterà la Finale "azionale di Miss Mondo Italia 2011, per il quarto anno consecutivo. In riva allo Ionio, all’interno dell’area portuale “Blue Salento”, l’11 giugno sarà decretata e incoronata la bellezza che rappresenterà l’Italia alla finale mondiale “Miss World”, in programma il 9 novembre prossimo a Londra. A condurre la serata organizzata dall’agenzia Adm International, esclusivista nazionale del marchio, saranno due volti noti del grande schermo, entrambi reduci da programmi di grande successo: la bellissima, dinamica e prorompente Elenoire Casalegno e l’istrionico Mingo De Pasquale, storico inviato di Striscia la "o-


Un momento di Miss Mondo Italia 2010, svoltasi nel porto turistico di Gallipoli

tizia, chiamati a dirigere la fasi finale del concorso di bellezza più antico del mondo e che nel Salento ha già vissuto la pre-finale (il 30 maggio scorso). Tanti saranno gli ospiti, così come le sorprese che si avvicenderanno sul palco gallipolino, a partire dell’imponente palco e dalla spettacolare scenografia che faranno da cornice ai quadri moda degli stilisti emergenti e alla cerimonia di premiazione. Attesi nel parterre l’ex fischietto Gianluca Paparesta, oltre all’attore Beppe Convertini e a Massimo Maffei (direttore di “Star”) mentre sul palco di esibiranno la cantante Cassandra De Rosa e i ballerini Ilir Shaqiri e Cristina Da Villanova, tutti provenienti dal talent show “Amici”. "ews su www.missmondo.it. 31


Itinerari

giugno 2011

Otranto

Gérard Depardieu e Fabrizio Frizzi durante la scorsa edizione del Premio Barocco.

Dal Medioevo alla otte Rosa di Alessandra Ragusa

32

L’estate parte forte a Otranto, una delle località più frequentate dai turisti che scelgono il Salento e dagli stessi salentini. Davvero ricco e ben articolato il programma degli appuntamenti previsti nel mese di giugno, che si sommano agli altri già programmati dall’amministrazione comunale e dalle associazioni cittadine, in calendario per il “periodo caldo”. Si parte con la mostra “Otranto...attimismi” ospitata dal 15 giugno al 15 luglio nella Galleria Carlo Cego presso Torre Matta, una personale curata da Misia Mavilia in cui si mettono in risalto gli scorci più suggestivi del territorio idruntino. Attesa per il 18 e 19 giugno, invece, la quarta edizione di “Giornate Medievali”, organizzata dall’Associazione “Otranto Mediterranea” in collaborazione con l’Amministrazione Comunale guidata da Luciano Cariddi. Otranto si vestirà ancora una Il borgo antico si volta di storia e di medievali veste di storia, per racconti e nel Fossato del poi colorarsi di rosa Castello Aragonese si rivivrà il nelle notti dedicate Medievo per due alle donne salentine giorni consecutivi, grazie ad un viaggio che è narrazione suggestiva, nei personaggi come nei suoni e nei sapori di una delle epoche più affascinanti fin dalla notte dei tempi. Durante tutta la manifestazione, infatti, si susseguiranno dimostrazioni di tiro con l’arco storico occidentale e orientale, combattimenti in armi singoli e di mischia, al suono di musiche medievali che coinvolgeranno direttamente il pubblico, che potrà scoprire da vicino gli accampamenti dei Bizantini, dei Saraceni, dei Normanni e degli Svevi. Nel programma, inaugurato il pomeriggio del 18 giugno, anche lo spettacolo del “Gruppo di Sbandieratori e Musici Rione Lama” di Oria, il corteo storico tra i vicoli della città vecchia, le solenni cerimonie di “Investitura del Cavaliere” e la “Festa al borgo”, con i piatti tipici che regneranno tra armi e costumi, ceramiche d’epoca e manufatti

La scorsa edizione delle Giornate Medievali, nel fossato del castello Aragonese di Otranto (Foto otrantomediterranea.wordpress.com)


Gallipoli

Le novità del Premio Barocco Come ogni anno, all’arrivo della bella stagione, ritorna il Premio Barocco. Riecco l’appuntamento con una kermesse che non si smentisce mai in termini di attese e, soprattutto, di grande spettacolo. La tradizionale diretta tv su Rai Uno è fissata per il 6 giugno: dal porto di Gallipoli, Fabrizio Frizzi condurrà uno show ricco di ospiti del mondo dello spettacolo, tra cui spicca la madrina Sofia Loren. Tante le novità dell’edizione 2011, a partire dal ritorno alla storica location fino alla suggestione del palco e delle luminarie che coloreranno la perla dello Ionio nei giorni che precederanno l’evento. "on mancheranno gli eventi collaterali, come il Premio Barocco Festival, Terra del Sole Award ed il Convegno del Consorzio Nazionale Imballaggi. Info e dettagli su www.premiobarocco.org.

33


Itinerari

giugno 2011

Un momento di festa del Campus Giovani di Novoli (Foto www.campusgiovani.it)

dell’antico artigianato. Attesissima, infine, l’annuale edizione della “otte Rosa”, manifestazione tutta al femminile prevista per il 24 e 25 giugno. Si tratta di un cartellone ricco di eventi dedicati all’arte, alla musica, alla letteratura, al teatro e all’impegno sociale che sfocerà anche in “Talento Donna”, un premio che accompagna la manifestazione sin dalla prima edizione, promuovendo e valorizzando le competenze femminili e che quest’anno sarà riservato ad una ricercatrice che si è distinta in campo scientifico per innovazione e importanza del lavoro svolto. Il rosa diventerà l’emblema dei due giorni e il cuore del centro storico si trasformerà in un palcoscenico di emozioni: oltre ad un grande palco adibito ad una serie di concerti e eventi, infatti, le vie brulicheranno di spettacoli itineranti di giocolieri, mangiafuoco, mimi, trampolieri e saltimbanchi. Già certa la partecipazione di Francesca Romana Perrotta, cantautrice salentina che, sebbene appena 30enne, vanta un un curriculum musicale zeppo di prestigiosi riconoscimentie un forte impegno in tema di solidarietà. Alla “Notte Rosa” presenterà il suo album “Lo Specchio”, intriso di femminilità ed omaggi ad alcune celebri donne che hanno fatto la storia. Ulteriori info su ww.comune.otranto.le.it.

"ovoli

Giovani in festa con il Campus Ritorna anche nel 2011 il “Campus Giovani” di ovoli, organizzato da oltre 20 anni dall’omonima associazione. Sette giorni (dal 3 al 10 luglio, all’interno del Centro Madonna di Lourdes) in cui divertimento e giochi, ma anche riflessioni e testimonianze, si incroceranno e dove i protagonisti principali saranno i giovani novolesi e nord-salentini dai 16 anni in su. Tematica centrale della ventireesima edizione sarà “Comunicare è condividere”, sulla quale sono chiamate a confrontarsi le squadre composte da 6 uomini e altrettante donne. "on mancheranno la musica e le sorprese, che faranno da contorno a una settimana di festa nella mega-piscina artigianale costruita dallo staff. Info al 328.3160538. 34


35


Itinerari

giugno 2011

Corigliano

Alla ricerca di Lucignolo...

Rally

Prove a Lecce e alla Conca Edizione numero 45 per il Rally del Salento, che con le sue “prove speciali” completamente immerse nel paesaggio salentino ospiterà il quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally, la serie tricolore più importante e prestigiosa. La competizione rallistica prenderà il via con la Sezione 1 di Tappa 1, giovedì 16 giugno, dal Centro Sportivo “La Conca” di Muro Leccese dove si disputeranno anche due super prove speciali su circuito. La Sezione 2 di Tappa 1, invece, andrà in scena il 17 giugno, con due prove speciali

36

Dopo il successo della prima edizione, torna a Corigliano d’Otranto “Alla Ricerca di Lucignolo” (dal 17 al 19 giugno), un interminabile viaggio alla scoperta dell’eterno bambino tra gioco e passione. Si tratta di un evento che vede il centro sud salentino trasformarsi nel “Paese dei Balocchi”, dove tutto è colorato e divertente e il gioco con i suoi variegati aspetti rappresenta il soggetto intorno a cui ruotano iniziative, manifestazioni e riflessioni. Tre le sezioni della manifestazione: si parte con “Giochi di ieri e di oggi” per continuare con “Ecolandia” e i suoi giochi realizzati con materiali di recupero e riciclabili, per finire con “Il mercatino del balocco usato”. Tavole rotonde e convegni nel programma, ma anche teatro con “La fiaba di Cenerentola” all’interno del Castello de’ Monti e “Le mille e una notte di Bertuccia” dei Cantieri Teatrali Koreya in Piazza San Nicola. Chiamati a raccolta anche i marcofili, grazie alla realizzazione di uno speciale annullo postale per l’occasione, realizzato in collaborazione con i funzionari del Ministero delle Poste e Telecomunicazioni che sarà apposto il 18 giugno sulle cartoline e sui francobolli ispirati alla favola collodiana di Pinocchio. da ripetere tre volte che giungeranno nel cuopre di Lecce; la seconda e conclusiva tappa di sabato 18 giugno, infine, ha in programma due prove speciali da ripetere due volte, inframezzate dalla prova speciale che verrà trasmessa in diretta televisiva su Rai Sport. L’arrivo finale, con premiazione sul podio, avrà luogo nella cornice di piazza Mazzini, nel capoluogo barocco. Tra le novità del 2011 un posto speciale merita il “1° Rally Storico del Salento” di sabato 18 giugno, che riporterà in pista le vetture d’epoca che hanno scritto pagine importanti della storia della specialità, e il Campionato Tricolore Junior, da dove emergono alcuni tra i giovani piloti più interessanti di casa nostra. Programma completo su www.rallydelsalento.com.


SalentoSound

giugno 2011

Dal 05 giugno Trepuzzi - Felix DOME"ICA KARAOKE È tempo di karaoke al Felix di Trepuzzi, il l frequentato locale sulla via che conduce a Campi Salentina. Si rinnova, come ogni domenica, l’appuntamento esclusivo dedicato ai brani più conosciuti della storia musicale, da canticchiare davanti ai piatti tipici della tradizione culinaria salentina. Il Felix sorge all’interno di un’ex distilleria restaurata, dominate dal fascino delle volte a stella e da un ottimo servizio, elemnti che da sempre fanno del locale trepuzzino un punto di riferimento per la movida nordsalentina. Oltre alle gustose pizze, tante e assortite sono le pietanze del menù, che spazia dai primi piatti tradizionali o alla marinara fino alle tagliate, agli arrosti succulenti e ai deliziosi dessert artigianali. Info e prenotazioni al 328.8960581

07 giugno Lecce - Anfiteatro Romano "ICCOLO’ FABI Si chiude il 7 giugno, nella suggestiva cornice dell’Anfiteatro Romano, il tour nazionale di Niccolò Fabi che, dopo una fortunata stagione di sold-out in tutta Italia, fa tappa a Lecce per l’unico grande concerto in Puglia. A meno di due anni di distanza dall’esperienza di “Solo un uomo”, album da lui stesso definito “un nuovo inizio, una nuova vita”, e immediatamente dopo la realizzazione del progetto benefico “Parole di Lulù”, ideato e realizzato con la collaborazione di Medici con l’Africa Cuamm per i bambini dell’Angola, Niccolò Fabi torna

La musica salentina arriva anche negli Stati Uniti, in Brasile e in Australia grazie a Puglia Sound Export. L’idea rientra nel programma della Regione Puglia a sostegno di gruppi nostrani e per favorire il sistema musicale pugliese. Attesi due live de “La "otte della Taranta” a Londra a cura di Chiara Conte

"ews/1

La Taranta sbarca a Londra La musica pugliese e salentina alla conquista del mondo. L’occasione si chiama Puglia Sound Export, un buovo progetto del programma regionale che vuole esportare la cultura attraverso la partecipazione delle band e degli artisti nostrani in importanti manifestazioni, tra cui fiere e tournée estere. Su tutte spiccano le due date della otte della Taranta, in programma per il 25 e 26 giugno a Londra, il tour australiano dei Sud Sound System, alcune date negli States per gli Après la Classe e un mini-tour in Brasile per i Kamafei. 39


SalentoSound

giugno 2011

al pubblico con un nuovo spettacolo teatrale. Il tour primaverile lo vedrà per la prima volta nella sua carriera da solo sul palco per un concerto essenziale e intenso, un suggestivo live in cui il cantautorato colto e raffinato, la sensibilità da paroliere e la cura negli arrangiamenti emergeranno senza troppi filtri nei grandi successi della sua storia che, per l’occasione, saranno vestiti con abito nuovo. Info su www.bookingshow.com

09 giugno Cutrofiano - Jack’n’Jill IL PARTY FI"ALE Giunge al capolinea la ricca programmazione musicale del Jack’n’Jill: lo storico music pub di Cutrofiano, infatti, chiude la stagione artistica con una grande festa dedicata ai clienti più affezionati e a chi ha reso celebre questo club nel panorama della movida salentina. Ancora la musica incontrastata regina della notte, un vero

Talenti/1

e proprio marchio di fabbrica del pub di via Fieramosca, con diversi live speciali conditi da jam session e improvvisazioni che coinvolgeranno i migliori musicisti del Salento. Tante le sorprese del programma, ancora top-secret, con la cucina tipica del Jack’n’Jill che accompagnerà gli ospiti in un viaggio strepitoso, ciò che serve per congedarsi dalla stagione appena trascorsa e salutare l’arrivo dell’estate. "ews su www.jacknjill.it

Dall’11 giugno Gallipoli - Parco Gondar GIUG"O LIVE Sarà un’altra grande estate di eventi, in cui si esibiranno artisti nazionali ed internazionali e nuove realtà locali, attraversando, come sempre tutti i generi musicali. Inoltre, a dimostrazione del legame tra il Parco Gondar di Gallipoli e le altre realtà locali, ci saranno le presentazioni dei nuovi lavori di alcuni tra i più importanti gruppi emergenti pugliesi. Dopo le presentazioni esclusive di Rino’s Garden (3 giugno) e Bom Bom Vibration (che presenteranno il terzo album “Vibra Unica”, il giorno successivo), sabato 11 giugno saranno i Ghetto

Un nuovo passo per la maturità "uovo progetto per gli SteelA, fuori con “Un passo un Dubbio”. Reggae-dub e musica elettronica per parlare di storie finite male...

“Un passo un dubbio” è il titolo del nuovo album degli SteelA, in distribuzione in tutti i negozi di dischi già dal 31 maggio scorso. Il nuovo lavoro giunge dopo l’enorme successo del loro album di debutto “I Livello” (Casasonica), che ha consacrato la band salentina non solo sui circuiti reggae; atteso e ben accolto, questo nuovo progetto offre un viaggio tra conflitti generazionali, la voglia di amare e quella di lasciarsi tutto alle spalle, focalizzando l’attenzione fuori dalle mure casalinghe. E’, in pratica, uno sguardo sul mondo con tutti i suoi problemi, dalla baby prostituzione alla xenofobia e a tante altre storie finite male. Tutto tenuto insieme da un sound che spazia dal roots al raggae, dal pop alla dubstep, dalle ballad al rnb, emblema di una maturazione 40


Eden a presentare “Fuori Città”, il loro primo album registrato negli studi dei Sud Sound System. Venerdì 8 Luglio sarà la volta dei Toromeccanica di “Bungalow” che presenteranno dal vivo il loro primo e atteso album in studio, anticipato pochi giorni fa dal nuovo singolo “L’amore ai tempi della crisi”, già in rotazione in diverse radio italiane. Ma non finisce qui. Perchè per gli amanti dei classici, ogni venerdì sera è prevista l’esibizione delle migliori cover band pugliesi, che faranno rivivere le emozioni di artisti divenuti ormai dei veri e propri miti: dai Gimme Sound Blues (Blues Brothers tribute band) ai Radio Freccia (Ligabue tribute band), ma anche i Blasco Family e Max Fai (Vasco Rossi tribute band), fino ad arrivare ai White Queen. Nei giovedì, invece, le serate saranno all’insegna della musica latino americana con le selezioni di Dj’s Rico, Cubanit, Geppo. Programma completo su www.myspace.com/parcogondar 11 giugno Lecce - Piazza Palio FRA"CESCO GUCCI"I E’ atteso sabato 11 giugno (ore 21.30), all’interno della

www.myspace.com/steelamusic (Foto Flavio e Frank Sabato - Imagery31.com)

struttura fieristica “Lecce Fiere” di piazza Palio, il concerto di Francesco Guccini, che torna nel Salento dopo 8 anni dalla sua ultima esibizione. Il cantautore proporrà i successi della sua lunghissima carriera partita nel 1967 con “Folk Beat n°1” e proseguita senza sosta lungo l’arco di quattro decenni, attraverso 27 album pubblicati, sino a “Nella giungla”, ultimo inedito contenuto nel best “Storia di altre storie”. Autore di alcune delle più celebri canzoni italiane di tutti i tempi, Guccini ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il “Premio Tenco” e la Laurea ad honorem presso le Università di Bologna, Modena e Reggio Emilia. Nel live leccese è accompagnato da Ellade Bandini (batteria - percussioni), Juan Carlos “Flaco” Biondini (chitarre), Roberto Manuzzi (sax-armonica-fisarmonica-tastiere), Antonio Marangolo (sax - percussioni), Pierluigi Mingotti (basso), Vince Tempera (pianoforte - tastiere). Info allo 0577.921938 11 giugno Copertino - Gipo American Pub COMPAG"IA DEL BASCO Parte subito forte la programmazione estiva del Gipo,

artistica e musicale. "ei brani cercano di accompagnare le proprie paure, gioie e sensazioni, con la musica più appropriata, unendo il tutto in un’unica emozione, grazie alla voce di Moreno Turi ma soprattutto all’accompagnamento di Errico Carcagni (sinth, keyboards e voce), Donatello Vitto (sinth, keyboards e voce), Valerio Greco (basso), Emanuele Carcagni (chitarra), Antonio De Marianis (batteria). L’album, prodotto da On The Road e distribuito da Universal, segna una nuova tappa dei sei musicisti nati e cresciuti tra Borgagne e Martano, una nuova esperienza da scrivere nel libro che già racconta i primi sound system da cui è nata l’idea del gruppo, gli incontri con Max Casacci (Subsonica) e Madaski (Africa Unite), il riuscito esperimento di modellare le radici reggae all’elettrodub del primo disco e il tour come backing band di Raiz, che li ha portati in ogni parte dell’Italia e in gran parte dell’Europa. Si tratta di un lavoro introspettivo, che coincide con la filosofia di ogni singolo componente come dell’intera band, ovvero la ricerca di più stile e di più elaborazione, una sfida che è nata dalla voglia di portare il reggae al passo con i tempi e che gli SteelA stanno portando avanti grazie anche allo strepitoso sostegno che arriva dalla rete. 41


SalentoSound

giugno 2011

american bar e pizzeria di Copertino, che offre un cartellone zeppo di concerti all’interno del giardino estivo di via Sant’Angelo. Sul palco, per il primo appuntamento del mese di giugno, è attesa la Compagnia del Blasco, una delle cover band più richieste nel panorama musicale pugliese e non solo, visto il consenso sempre positivo del pubblico. La band nasce nell’ estate del 2006 con l’intenzione di divertirsi e far divertire, riuscendoci a pieno merito visto gli oltre 300 concerti all’attivo in meno di quattro anni. Lo spettacolo propone un viaggio tra i migliori successi di Vasco Rossi, datati ma anche recenti, ma soprattutto offre la possibilità di rivivere in modo visivo, musicale e vocale il più grande cantautore della musica italiana. La Compagnia è composta da Angelo Annigo (chitarra solista), Antonio Milo (chitarra ritmica), Diego Petiti (tastiere), Vincenzo Simone (basso) e Lorenzo Rossi (batteria). Informazioni e prenotazione tavoli allo 0832.934151

12 giugno Salice Salentino - Piazza Plebiscito DAVIDE MOGAVERO Domenica 12 giugno alle ore 20.30 prende ufficialmente il via il tour estivo della rivelazione di XFactor 4, Davide Mogavero. Il cantante salentino, infatti, ha voluto fortemente debuttare a Salice Salentino, il suo paese d’origine, con un concerto gratuito ricco di ospiti e sorprese: da XFactor4 ci saranno Stefano Filipponi, gli Effetto Doppler, la voce ufficiale del programma Maurizio Modica e il giovane cantautore Simone Perrone, arrivato alla fase finale delle selezioni durante la stessa edizione dello show di Rai 2. Supportato dalla “Mogaverock Band” - composta da Paolo Colazzo (batteria), Danilo Cacciatore (tastiere), Alessio Gaballo (basso), Raffaele Littorio (chitarra) e Alfredo Marasco (chitarra) - Mogavero parte con questa nuova avventura che culminerà in un disco di inediti con etichetta Sony Music, che sarà prodotto da Francesco Migliacci per “Dueffel Music”e da Roberto Zappy. Ulteriori informazioni e dettagli su www.davidemogavero.com

42

17 giugno Copertino - Gipo American Pub D.JAZZ I" FU"K Nuovo appuntamento al Gipo di Copertino, nell’ambito della rassegna musicale estiva. Sul palco, per il secondo concerto ospitato all’interno dello splendido giardino dell’american bar e pizzeria di via Sant’Angelo, arrivano i D. Jazz in funk che presentano “Dagli anni ‘70 ai giorni nostri”. La band, composta da Daniela Cataldi (voce), Daniele Pati (chitarra, voce), Fulvio Greco (batteria), Maurizio Manca (basso, voce), Giuseppe Chiriatti (hammond, tastiere, voce), Cesare De Fiore

(pianoforte, tastiere, voce) e Romoaldo Nisi (percussioni), esegue brani dei più grandi interpreti della musica italiana e internazionale, spaziando da Barry White ai Dirotta su Cuba, da Giorgia ad Anastacia, con particolare riferimento agli anni ‘70 con Kool & the Gang, Bee Gees ed altri ancora, ponendosi come obiettivo primario il coinvolgimento delle diverse generazioni, ognuna delle quali rivive durante lo spettacolo la propria epoca musicale. Info e prenotazione tavoli allo 0832.934151

17 giugno Lecce - Masseria Miele PIAZZA I"DIPE"DE"ZA Le suggestioni un po’ crepuscolari delle sedie misto-vimini, Nina che danza su una stella, le magiche atmosfere di un bistrot, il lambrettino rosso e il paese delle meraviglie, i fendinebbia, il cielo di novembre, l’umidità, la seta,i tacchi da 15,la bora che spira sopra il cappello,le giacche a vento piene di ansie e di paure, la luna bavarese da affondarci le narici, il sorriso ironico di un uccello libero, il silenzio rotto solo dai tuoi passi, le gocce di Adriatico e di Malvasia. Questo e molto altro ancora è “Quante storie”, il lavoro che i Piazza Indipendenza presenteranno il 17 giugno alla Masseria Miele sita sulla Lecce-San Cataldo per inaugurare la ricca e intensa stagione estiva. Sul palco saliranno Max Vigneri (testi e voce), Debora Negro(piano e sintetizzatori), Irene Marchese (oboe), Angelo Benedetto (batteria e cajon) e Marco Maria Polo (basso elettrico). Nell’occasione, inoltre, verrà presentato il calendario della struttura ricettiva leccese che offre una settimana rica di appuntamenti per tutto il corso dell’estate: si parte con “Lunedì corti” (serata dedicata alla presentazione di Corti, Documentari, Video e Dibattiti a tema con registi e ospiti) per continuare con “Mercoledì Teatro” (ovvero teatro, spettacoli e serate etniche organizzate nell’aia di Masseria Miele) e “Venerdì musica” (rassegna live di generi e artisti emergenti); per concludere con “Sabato nell’aia”, una serata aperta a tutti coloro che vogliono rilassarsi nel cuore della campagna salentina, lontana dallo stress e dall’inquinamento cittadino. Info al 329.8291620

18 giugno Copertino - Gipo American Pub 4xZERO Terzo concerto della rassegna estiva al Gipo di Copertino. Sarà ancora la musica live, infatti, a regnare nello splendido giardino del ristorante pizzeria di via Sant’Angelo, a pochi passi dal centro storico della città di San Giuseppe Desa. In programma un nuovo tributo a un grande della musica italiana, Renato Zero, con l’esibizione dei 4xZero che regaleranno agli ospiti dell’american pub copertinese uno spettacolo fatto di atmosfere e costumi che ripercorreranno tutte le più belle canzoni di “Renatone”, da “Cercami” a “Il Carrozzone”, da “Il Cielo” a “Il Triangolo”, fino a “I migliori anni della nostra vita” e ai successi più recenti. Ad accompagnare il


live, la cucina tipica e le altre specialità del menù caratterizzato da prodotti sani e genuini e che vanta un assortimento di carni di prima scelta, da primi piatti che variano di settimana in settimana, insalatone, panini e pizze farcite rigorosamente con mozzarella fiordilatte. La stessa qualità che si trova anche nel beverage, dove ampio spazio trovano le birre artigianali belghe e gli originali cocktail, serviti con professionalità e cortesia dallo staff. Info e prenotazione tavoli allo 0832.934151

21 giugno Calimera - Centro A"TO"IO CASTRIG"A"O’ Sarà la voce di Antonio Castrignanò a chiudere la suggestiva “Festa dei lampioni” di Calimera, con una nuova tappa del tour “Mara la Fatìa”. Amara la fatica, recita il titolo di questo pregevole ed accurato lavoro, presentato da poco da una delle voci maschili più rappresentative del movimento di riscoperta della musica popolare salentina. Nel progetto, Castrignanò è andato alla ricerca di atmosfere che rimandano a un mondo contadino antico, costruito sul lavoro, sulla fatica e sulle privazioni, un mondo ricreato con amore e con grande intensità sonora, un panorama che torna a vivere fra queste strofe e ritornelli dagli arrangiamenti poetici e ricchi di sfumature. Ninnananne, danze infuocate e serenate struggenti sono i tasselli di un universo vivace, a tratti notturno e lievemente malinconico, immerso nei suoni arcaici della sua terra, uno spaccato di vita quotidiana dal quale emergono sogni, amori, speranze ma anche le fatiche di gente abituata a “cantare la terra”. Info allo 0832.872412

23 giugno Lecce - Cantieri Teatrali Koreja FESTIVAL SUO"A FRA"CESE Nei giorni della “Festa della Musica Europea”, i Cantieri Teatrali Koreja di Lecce aprono le porte alla musica francese, ospitando la seconda tappa leccese della IV edizione del Festival “Suona francese”, promosso dall’Ambasciata di Francia a Roma con il sostegno di Institut français e Fondazione Nuovi Mecenati, Cantieri Teatrali Koreja e Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce. La Festa della Musica non è un festival vero e proprio. E’ una grande manifestazione popolare gratuita aperta a tutti i musicisti amatori o professionisti, che desiderano esibirsi di fronte ad un vasto pubblico, sempre curioso e disponibile. Lanciata in Francia nel 1982, la Festa della Musica è diventata un autentico fenomeno che coinvolge numerose città. In stretta collaborazione, i Ministeri della Cultura francese e italiano, cercano di favorire gli scambi culturali tra i due paesi: la musica, infatti, ha sempre avuto in Europa un ruolo d’avanguardia nella creazione e nella valorizzazione dei patrimoni artistici e delle più differenti espressioni musicali. L’appuntamento è fissato per giovedì 23 giugno sul palcoscenico leccese di Via Dorso, dove sono attese le sonorità travolgenti tra musica zigana, hip-hop, world music, balkan ska e elec-

43


SalentoSound

giugno 2011

tro-rock de La Caravane Passe e la voce del cantautore parigino Rwan (noto anche come cantante dei Java, gruppo culto della scena francese da 15 anni). Ingresso libero, informazioni su www.teatrokoreja.it

25 giugno Galatone - Oasi Sebastian Cafè A"GELA FAVOLOSA CUBISTA Musica, danza, animazione, cabaret, degustazioni e chi più ne ha più ne metta. Ricco di sorprese per tutta l’estate 2011 è il programma dell’Oasi Cafè - in via del Mare, a Galatone - che parte con un evento da non perdere, un gradito ritorno dopo il successo dello scorso anno. Ormai non ha più bisogno di presentazioni: la più trasgressiva e progressiva è Angela, la cubista divenuta famosa dopo le recenti apparizioni sugli schermi di Canale 5. Poco importano gli anni per lei, ma la passione, la simpatia e l’energia che riesce a trasmettere nelle sue esibizioni. Sono questi, infatti, gli elementi che l’hanno resa talmente famosa da farle programmare un vero e proprio tour estivo che toccherà anche il Salento. Ad ospitare Angela Troina sarà l’Oasi Cafè di Galatone, che ha programmato una grande festa in suo onore il 25

"ews/3

L’esplosivo live dei Kamafei Dall’omaggio al grande Uccio Aloisi ai ritmi della tradizione contaminati con l’hip hop

Si chiama “Kamafei - La "otte della Taranta live” il nuovo album della band di etnomusica salentina. Il lavoro ospita i brani del cd “Spitte de Focu”, rivisti e riarrangiati per gli spettacoli live con l’attuale line-up formata dalla voce che incontra gli stili moderni dell’hip hop di Dino D, dalla batteria di Marco uzzo, dalla voce del frontman Antonio Melegari e dalle chitarre di Stefano Calò. "el progetto discografico, dodici brani divisi in 10 tracce realizzate dall’Associazione Sud Ethnic in collaborazione con la Fondazione ‘La Notte della Taranta’, sono presenti anche il basso di Marco Santoro Verri (storico fondatore, da poco uscito dal gruppo) e i tamburi a cornice di Andrea Stefanizzi. 44


www.myspace.com/rinosgarden (Foto Flavio e Frank Sabato - Imagery31.com)

"ews/2

Quei pirati dei Rino’s Garden Dopo “Mauvais Sang”, il gruppo continua il percorso degli inediti. Ecco la raccolta e un ricco tour

Si chiama “Pirati” e segna una tappa fondamentale del cammino dei Rino’s Garden. "ato come tribute band al genio di Rino Gaetano, infatti, il progetto che vede impegnati Andrea Melileo (voce), Matteo Cannavacciuolo (batteria), Francesco Fersini (synth e cori), Giuseppe Ciullo (basso), Giacomo Carlino (chitarra) e Francesco Verdicchia (pianoforte) giunge al primo album di inediti, accompagnato da un videoclip del singolo e da un tour che toccherà gran parte della Penisola. L’appuntamento è fissato per il 3 giugno, al Parco Gondar di Gallipoli, con un grande festa e la speciale partecipazione di Puccia (Après la Classe), featuring anche nel brano “Ali nel Cemento”. www.kamafei.com

45


SalentoSound

giugno 2011

forte di Roberto Corlianò, che eseguirà la Rapsodia ungherese n. 3 e n. 13 di Franz Liszt. Ulteriori informazioni su www.conservatoriolecce.it

giugno. Non mancherà la musica da ballare nel parco del divertimento di via del Mare, così come non mancheranno i gustosi prodotti del bar e della gelateria e gli originali cocktail dell’american bar. Informazioni e prenotazioni al 392.4660008 e allo 0833.573188

25 giugno Otranto - Centro città ERICA MOU Dopo aver affrontato l’immensa platea del concertone del Primo Maggio e i palchi del “Music Night 2011” di Firenze e del “Wind Music Awards” dell’Arena di Verona, la giovane cantautrice pugliese Erica Mou approda a otranto per un concerto da non perdere. La scommessa della Sugar di Caterina Caselli si esibirà con i brani del suo album d’esordio “È”, che sta riscuotendo enormi successi di pubblico e critica. Prodotto dall’islandese Valgeir Sigurðsson, già collaboratore di Bjork e arrangiato da MaJiKer, alias Matthew Ker, l’album di Erica Mou racchiude la grande tradizione della canzone d’autore italiana contaminata da influenze folk-rock con una marcata apertura internazionale data proprio dall’intervento di Valgeir Sigurðsson e Mattew Ker. Tra i brani anche una bonus track, “Don’t Stop”, cover dello storico brano dei Fletwood Mac e colonna sonora del nuovo spot istituzionale Eni. Il concerto rientrerà nell’ambito della “Notte Rosa”, evento organizzato dall’Associazione commercianti, dall’Ufficio della Consigliera di Pari Parità della Regione Puglia e della Provincia di Lecce, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale idruntina, giunto alla sua quarta edizione. Info su www.comune.otranto.le.it

46

Fino al 25 giugno Lecce MUSICULTURA 2011 Ancora la grande musica di scena nel Salento, dall’età barocca al Novecento, per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia con la quarta edizione della Rassegna “Musicultura 2011”. Inni, canti risorgimentali, opere e strumenti musicali, che valorizzano l’identità nazionale tramite un rinnovato spirito patriottico, caratterizzeranno i sette appuntamenti in programma quest’anno. La manifestazione, realizzata dal Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce con la collaborazione della Regione Puglia, della Provincia di Lecce - Assessorato alla Cultura e dei Comuni di Brindisi, Lecce, Matino e Specchia, vede la direzione scientifica a cura di Elsa Martinelli. Tra gli eventi da segnalare spicca “La primavera dei popoli” (in programma il 16 giugno all’interno del Teatrino ex Convitto Palmieri) che oltre al dibattito sui moti del 1848 ospiterà il concerto al piano-

28 - 29 giugno Sannicola - Piazza Don Gabellone SCHIATTACORE + ALLA BUA Sarà tutta dedicata alla musica popolare salentina la rassegna musicale che accompagnerà i tradizionali festeggiamenti in onore di San Pietro e Paolo a Sannicola. Due giorni di musica dal vivo, di tamburelli e ronde, di ritmo da ballare in piazza Don Gino Gabellone: martedì 28 giugno toccherà agli Schiattacore ad inaugurare gli eventi collaterali con un viaggio nelle sonorità più antiche della pizzica, dei canti di lavoro e fatica ma anche delle serenate d’amore. Momento molto atteso, infine, sarà quello del giorno successivo: dalle 21, infatti, sul palco saliranno gli Alla Bua che continueranno così il corposo tour estivo che li sta già vedendo protagonisti dei più prestigiosi festival europei di musica popolare. Gli Alla Bua promettono uno spettacolo live di qualità, grazie alle esibizioni di Fiore al tamburello, ai virtuosismi del flauto di Pierpaolo, agli intrecci di note della fisarmonica di Francesco, alla certezza della granitica chitarra di Dario e ai graffi della voce di Gigi con la contrastante dolcezza di quella di Irene. Uno spettacolo dedicato al Salento, insomma. Che il Salento non può perdersi. Info e dettagli su www.comune.sannicola.le.it

30 giugno Otranto - Campeggio Frassanito O"DA SO"ORA MUSIC CO"TEST Per un surfista ogni onda emette un suono che non è meramente rumore, ma musica allo stato puro: individuare come suoni quella musica è lo scopo del concorso musicale “Onda Sonora Music Contest”, che si terrà all’interno della WaveTrotter Competition, il campionato nazionale di windsurf, nei giorni dal 30 giugno al 7 luglio in una location d’eccezione quale la spiaggia di Frassanito, a Otranto. Il bando d’iscrizione è aperto a tutte quelle band emergenti che sentano di poter interpretare con il proprio personalissimo sound il life-style del surfer, il suo spirito d’avventura, il suo rapporto privilegiato col mare, il brivido di ogni onda, l’adrenalina della prestazione. E così nelle calde notti estive le spiagge salentine si affolleranno di giovani di ogni parte d’Italia, pronti a scatenarsi sulle note dei ritmi più travolgenti. I gruppi iscritti saranno selezionati da un giudice del calibro di Marcello Tozzi, direttore e docente presso l’accademia della musica “Professione musica e spettacolo”. L’ “Onda Sonora Music Contest” si colloca perfettamente all’interno di una manifestazione pensata e realizzata per i giovani. L’evento, infatti, oltre a radunare appassionati ed esperti del surf e della vela, regalerà esibizioni e lezioni gratuite di frisbee free-style e di skateboard, immersioni gratuite, una mostra fotografica, laboratori didattici sull’ambiente,escursioni guidate delle


bellezze del Salento. Info, dettagli e bando di concorso su www.wavetrottercompetition.com

01 luglio San Cesario - Festa della Pizza MASCARIMIRI’ Si chiuderà in musica la terza edizione della “Festa della Pizza” di San Cesario. Sul palco i Mascarimirì presenteranno “Gitanistan”, il sesto album in studio della band salentina che racconta le origini rom della Famiglia Giannotti. Atteso uno spettacolo live che sarà miscela di suoni, a metà strada tra il concetto della dance hall tipica del sound system e la festa tradizionale del Salento. I Mascarimirì sono Claudio “Cavallo” Giagnotti (voce, fiati etnici, tamburreddhu, tamburi a cornice, programmazioni), Cosimo Giagnotti (voce, tamburreddhu, chitarra acustica), Vito Giannone (voce, mandolino elettrico) e Alessio Amato (chitarra elettrica, programmazioni). Info allo 0832.205366

02 luglio Lecce LA "OTTE BIA"CA 2011 Saranno oltre 40 le piazze e gli scorci che ospiteranno gli spettacoli dell’edizione 2011 della “Notte Bianca” di Lecce. Il capoluogo conferma uno degli appuntamenti più attesi: scelto il 2 luglio per festeggiare la notte più lunga dell’anno, quando i vicoli barocchi accoglieranno attività culturali, teatro, danza, sport, comunicazione sociale, arti e mestieri, gusto, enogastronomia e peculiarità del territorio salentino e pugliese. Tutto in una lunga e interminabile notte, in cui il centro storico e le principali piazze saranno invase dalla festa e dalla meraviglia, che con i suoi festosi raggi non potrà che contagiare cittadini e turisti. L’evento, organizzato da A&C Group e da Obiettivo Primo Piano in collaborazione a Città di Lecce, dopo i successi delle scorse edizioni che hanno registrato la partecipazione di diversi artisti nazionali, oltre che di tantissime band locali emergenti. Innumerevoli anche le sorprese previste dal cartellone, ancora non svelate e da seguire su www.nottebiancalecce.it.

Dal 14 al 17 luglio Lecce - San Cataldo ITALIA WAVE FESTIVAL 2011 Grande novità per Italia Wave Love Festival! Come già anticipato nei mesi scorsi, Italia Wave Love Festival quest’estate si svolgerà per la prima volta in Puglia, una regione pervasa ormai da alcuni anni da una rinascita culturale al centro di un importante processo di sviluppo culturale ed economico. Si tratta di un nuovo connubio quello fra il prestigioso festival, la Regione Puglia, la Provincia e il Comune di Lecce e di una nuova evocativa location per Italia Wave, ma anche di nuove sinergie territoriali create con la stessa voglia di proporre qualità e incuriosire il pubblico. Il Love Festi-

47


SalentoSound

giugno 2011

Talenti/2

Il rock dei Jack In the Head Il quartetto elettro-rock sul palco dell’Heineken Jammin’Festival 2011 di Venezia: la giuria lo ha scelto tra migliaia di band Si esibirà il 10 giugno sul Second Stage del festival più atteso di inizio estate 48

val 2011 proporrà quattro giornate dense di eventi che si terranno a Lecce con la tradizionale formula di “festival urbano”: dallo Stadio Comunale per il Main stage alle spiagge salentine, dal centro storico all’Aereoporto di Lepore dove si esibiranno i dj di Elettrowave. Già confermata la presenza di “Medwave”, serata organizzata assieme a Siae e Sacèm con gruppi musicali provenienti da Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Confermata anche una parte della programmazione dedicata alla celebrazione di 25 anni di vita del festival, un quarto di secolo di una Repubblica del rock, che quest’anno propone al suo pubblico quanto di meglio è passato dai palchi di Italia Wave sia in ambito rock che per la musica elettronica. Salento e Jamaica per la serata di apertura: giovedì 14 luglio ecco sul Main Stage Sud Sound System e Jimmy Cliff, i primi a fare gli onori di casa e Cliff ad infiammare il pubblico con il suo reggae,ska, rocksteady giamaicano doc. Venerdì 15 luglio dalla Scozia, appena conquistato l’Ivor Novello Award, Paolo Nutini sarà a Italia Wave per la sua unica data italiana, un’occasione imperdibile per gustarsi il pop-soul del giovane songwriter già disco di platino (lo stesso giorno anche i Kaiser Chiefs, un’altra grande esclusiva nazionale). Sabato 16, poi, una vera perla per intenditori: il grande Lou Reed, con una formazione allargata a ottoni e tastiere ed un repertorio incentrato sulle produzioni di fine ‘70. Sempre sabato 16, infine, approda a Lecce il tour italiano dell’anno, quello dei Verdena, sull’onda del successo riscosso con il doppio album “Wow”. E domenica 17 giugno la grande chiusura italiana con alcune tra le migliori formazioni di

I Jack In the Head sono tra i 15 gruppi scelti dalla giuria di qualità per esibirsi sul Second Stage dell’Heineken Jammin’Festival 2011, in programma a Venezia dal 9 all’11 giugno. Dopo mesi di selezioni, infatti, la band salentina è stata premiata tra migliaia di formazioni provenienti da tutta Italia per partecipare da protagonisti a uno degli eventi più attesi di questa estate, grazie all’esibizione live del brano “Cosa vuoi che dica la polvere”. Il gruppo, nato nel marzo del 2009 a "ardò, è composta da Matteo De Benedittis (synth, tastiere e cori), Mr. Woland (voce), Giuseppe Calabrese (basso) e Alessio Gaballo (batteria e programming), artefici di un quartetto elettro-rock nato dalla voglia di sperimentare un nuovo sound e spingerlo


casa nostra che festeggeranno i 25 anni di festival. Maggiori dettagli e calendario su www.italiawave.com

29 luglio Lecce - Stadio Via del Mare MODA’ Toccherà il Salento il nuovo attesissimo tour dei Modà, che partirà a luglio e farà tappa in ventuno città di tutt’Italia per poi proseguire, il prossimo ottobre, nei palazzetti per la tranche invernale. “Viva I Romantici Tour 2011”, in Puglia, farà tappa solo allo Stadio di Via del Mare di Lecce (venerdì 29 luglio), un’occasione ghiotta per vedere dal vivo una delle band più interessanti del panorama musicale italiano, impostasi all’attenzione del grande pubblico lo scorso anno col singolo “Sono Già Solo” (per 40 settimane consecutive al vertice delle classifiche). La band rivelazione dell’anno, riconoscimento effettivamente ricevuto ai Wind Music Awards e ai Venice Music Awards, ha recentemente consolidato il suo successo grazie alla partecipazione alla 31ma edizione del Festival di Sanremo, con il brano “Arriverà” (eseguito insieme ad Emma), che si è aggiudicato il secondo posto. Prevendite su www.bookingshow.com

08 agosto Santa Maria di Leuca - Campo Comunale MASSIMO RA"IERI “Canto perché non so nuotare” è il titolo dello spettacolo musicale che Massimo Ranieri porta in scena dal febbraio 2007 e che l’8 agosto prossimo è previsto all’interno dello Stadio Comunale di Santa Maria di Leuca (sulla statale 275 in direzione di Gagliano). Arrivato alle 370 repliche, lo show ripercorre i 40 anni di carriera dell’artista svelando aneddoti e teneri ricordi d’infanzia che porteranno il pubblico a rivivere atmosfere lontane di

verso sonorità innovative e più ricercate. Una sfida, questa, giunta dopo le diverse esperienze dei componenti e materializzata attraverso le distorsioni di chitarra sostituite con sintetizzatori e noise e la creazione di muri di ritmiche che sostengono e accompagnano melodie accattivanti fin dal primo ascolto e linee vocali che rimangono in testa. Tutto unito in un forte impatto dal vivo, fondamentale per ricreare la stessa energia presente nei pezzi e ulteriormente amplificata dal contatto diretto con il pubblico. La partecipazione al più atteso festival europeo di inizio estate è la ciliegina sulla torta. "el frattempo, però, la band rock emergente nel panorama pugliese sta lavorando alla realizzazione del primo disco. 49


SalentoSound

giugno 2011

"ews/4

Le prime venti candeline I Sud Sound System celebrano vent’anni di carriera con il tour “1991-2011: 20 anni di reggae music e tradizione”, che ha avuto inizio lo scorso 28 aprile a Londra e che porterà andu Popu, Don Rico e Terron Fabio a spasso per il mondo. E’ proprio il caso di dirlo, visto gli impegni che hanno già visto protagonista la storica posse salentina e il ricco calendario di impegni per l’estate oramai alle porte. L’evento da non dimenticare (e da non perdere) è sicuramente quello del 14 luglio a Lecce, quando i Sud saranno ospiti dell’Italia Wave Love Festival 2011, il rinomato festival che porterà nel Salento quattro giorni ininterrotti di musica dal vivo.Tra le novità, poi, sono da segnalare le collaborazioni con Riva Starr (tra i più importanti dj mondiali) e Grido dei Gemelli Diversi, oltre alla conclusione del progetto “Ghetto Eden” che porta avanti l’obiettivo di produrre e dare spazio agli artisti emergenti del Salento. Previsto per il prossimo autunno, infine, il nuovo disco di inediti firmato dai pionieri del raggamuffin italiano. 50

un’Italia “povera, ma con le scarpe lucide”. Lo spettacolo è un omaggio alla sfera femminile, con un’orchestra e un corpo di ballo di solo donne ed è nato dalla fusione tra il doppio album “Canto perchè non so nuotare...da 40 anni!” (dove Ranieri ripropone una raccolta dei suoi maggiori successi duettando con talentuose vocalità come quelle di Silvia Mezzanotte, Linda, Simona Bencini e Jenny B. ed interpreta 14 brani dei più grandi cantautori italiani) e la trasmissione televisiva “Tutte donne tranne me”, andata in onda su Raiuno nel gennaio 2007 che vedeva ospiti, orchestra e balletto di solo donne. Info e prevendite biglietti d’ingressi su www.bookingshow.com

09 agosto Cannole - Masseria Torcito VI"ICIO CAPOSSELA E’ uno spettacolo complesso e affascinante, quello allestito da Vinicio Capossela per portare sul palco il suo ultimo disco “Marinai, profeti e balene”. Rinchiuso dentro il ventre della balena, che poi si apre per trasformarsi in chiglia di nave, il Capitano e la sua orchestra partono dall’abisso per avventurarsi in mare aperto, tra animali leggendari, sirene, polpi, conchiglie e fantasmi. Racconti di marinai coraggiosi che sfidano la tempesta e di profeti che interpretano i sogni e gli enigmi dell’esistenza. Il tour, atteso in tutta Italia, raggiungerà il Salento il 9 agosto prossimo presso Masseria Torcito a Cannole. Con capitan Vinicio si esibirà la ciurma composta da Mauro Ottolini, Achille Succi, Alessandro “Asso” Stefana, Glauco Zuppiroli, Zeno De Rossi, Francesco Arcuri, Vincenzo Vasi e il coro formato da Massimiliano Cutrera, Giovanna Dallelli, Edoardo Rossi e Diletta Donati. Ulteriori informazioni e dettagli su www.viniciocapossela.it

12 - 14 - 16 agosto Gallipoli - Parco Gondar CUBE FESTIVAL 2011 La quarta edizione del”Cube Festival 2011” si arricchisce sempre di nuovi ospiti, confermandosi uno tra gli eventi musicali più attesi: all’annuale edizioni del festival rock tutto “Made in Puglia”, infatti, parteciperanno anche gli Afterhours, che si alterneranno sul palco del Parco Gondar di Gallipoli (il 12, 14 e 16 agosto prossimo) ai Subsonica e a Caparezza, per tre notti no-stop all’insegna della musica live italiana. Tutto speciale il programma della rassegna, ancora non ultimato, che dopo il successo dello scorso anno sceglie ancora il Salento e una delle location più belle della costa pugliese. Sul palco gallipolino, oltre ai big già ufficializzati, saliranno anche band emergenti e altre guest star. Prevendite su www.bookingshow.com


Libri

giugno 2011

"ovità

La letteratura è adesso

E’ previsto per il 16 giugno, a Lecce, il taglio del nastro dell’Osservatorio permanente della Letteratura. Si tratta di un centro permanente delle Università del Salento e di Siena che studierà i volti, gli autori e le tendenze della scrittura contemporanea

di Giorgia Salicandro

Non soltanto un cordone ombelicale con l’insegnamento del passato, ma un rapporto fertile, appassionato, “concepente”, con le questioni aperte che una storia ancora viva lancia al mondo presente. Se innumerevoli ragioni fanno sì che la letteratura non sia mai “lettera morta”, una di queste è “cronologica”: la parola continua a essere scritta e condivisa di pari passo con le guerre, le mode e le scoperte scientifiche; eppure solo i più appassionati e gli esperti di settore hanno una cognizione sufficiente del mondo letterario che “si fa” oggi. Proprio per superare il gap con un aggiornamento “studiato” - e non solo “accumulato” - rispetto alle tendenze e ai volti della letteratura contemporanea, nasce a Lecce l’Osservatorio europeo della Letteratura, un centro

53


Libri

giugno 2011

di ricerca permanente che verrà inaugurato ufficialmente il 16 giugno. L’Osservatorio, in realtà, si unisce ai numerosi reading, conversazioni con autori e cicli tematici di approfondimento letterario che animano il vivace panorama culturale di Lecce ormai tutto l’anno, ma la grande novità è la sua origine nel cuore dell’Università del Salento. La nuova realtà, infatti, nasce dalla collaborazione tra il gruppo dell’Ateneo senese di Michele Rak, che a Siena insegna teoria e critica della letteratura, e da quello salentino guiIn programma dato da Carlo Alberto Augieri, docente di crianche attività tica letteraria ed ermeper le categorie neutica del testo. Un svantaggiate modo per emanciparsi dal rigido accademismo che spesso connota la ricerca umanistica universitaria, eccellente nella conservazione del passato ma non altrettanto nella relazione con il mondo “vivo” del presente; ma anche la possibilità, offerta alla città, di un approccio non improvvisato con il “nuovo”, forte del metodo accademico. Altra novità è la partecipazione attiva degli studenti, che applicheranno le conoscenze apprese nelle mura dell’Università alle pagine prodotte dallo stesso mondo in cui sono nati e si sono formati. Appuntamento, dunque, per il 16 giugno in Rettorato, a partire dalle 9: ad aprire i lavori sarà

Libri/1 "eoProtimesis

Una raccolta per ricordare gli studi del glottologo di origine novolese Oronzo Parlangeli, a 40 anni dalla sua prematura morte 54

Michele Rak e i ricercatori dell’Osservatorio Permanente sulla Lettura

Una raccolta degli studi in memoria di Oronzo Parlangeli, a 40 anni dalla sua scomparsa. Glottologo di fama internazionale, lo studioso di orgine novolese si occupò dei dialetti neolatini e romaici di Terra d’Otranto e dette non pochi contributi per lo studio della lingua dei Siculi e degli Oschi, anche se l’argomento più appassionato fu la Lingua Messapica, che egli pubblicò nel 1960 nella sua opera monumentale “Studi Messapici”. A lui, ma soprattutto alla sua opera e ai suoi scritti, è dedicato “"eoProtimesis”, un testo voluto dalla sezione leccese della Società di Storia Patria e inserito nella collana “Quaderni de l’Idomeneo” direta da Mario Spedicato, illustre docente di Storia moderna presso l’Università


Il chiostro del Rettorato dell’Università del Salento

Carlo Alberto Augieri

del Salento che ha curato la pubblicazione. La raccolta, pubblicata da Edizioni Panico e patrocinata dal Comune di Novoli, è stata presentata ufficialmente il 13 gennaio scorso e rientra in un percorso studiato ad hoc per ricordare “l’uomo e la sua infaticabile attività di ricerca” ma anche per riunire gli spunti di studiosi, colleghi e allievi e garantire che il prezioso patrimonio che "ovoli e il Salento eredita da Parlangeli non cada nel dimenticatoio, men che meno risulti disperso. "elle 340 pagine, oltre a quelli del curatore, sono raggruppati i ricordi di Dino Levante, Gilberto Spagnolo, Gigi Montonato, Cosimo Caputo, Rosanna Bove, Pietro De Leo, Antonio Iurilli, Antonio Romano, Alessandro Laporta, Pietro Salamc, Fabio Marri, Salvatore Claudio Sgroi, Immacolata Tempesta, Brizio Mon-

l’incontro con Rak, nella sua doppia veste di critico e autore. Sempre in mattinata, Rak e Augieri presenteranno la mission dell’Osservatorio e le prime proposte di ricerca alla presenza del rettore Domenico Laforgia, del preside della Facoltà di Lettere, Rosario Coluccia, e del direttore del dipartimento di Filologia, Paolo Viti; quindi si entrerà nel vivo dell’incontro con il seminario “Lettura plurale e narrazione”, che avrà come protagonista un romanzo del docente senese, “La Venere perduta” (Salani Petrolio). “Penso alla lettura come apertura del libro oltre i significati delimitati e chiusi del suo suggerire - spiega Carlo Alberto Augieri. In questo modo l’Osservatorio promuove, oltre che la lettura come gesto democratico in favore della consapevolezza culturale nei confronti della storia, anche come momento integrato tra analisi, spiegazione e comprensione”. L’Osservatorio, dunque, si proporrà come operazione di promozione della lettura attiva e cosciente e come emancipazione tanto dall’impero delle “Lettere” quanto dal caos indistinto del mercato letterario. Non solo: tra le attività del centro, particolare attenzione verrà prestata alle forme di fruizione da parte delle categorie sociali svantaggiate, come gli extracomunitari o chi è affetto da handicap fisici e mentali. Mission, questa, che completa l’obiettivo “emancipante” del gruppo di ricerca. “Se la lettura è apprendere e comprendere i processi viventi della storia - conclude Augieri - la vera integrazione nasce dalla possibilità di lettura da parte di persone svantaggiate e poco alfabetizzate”.

tinaro, Pasquale Caratù, Pamela Serafino e altri studiosi di storia locale che hanno indagato sulle ricerche condotte da Parlangeli nella sua ricca attività, anche se breve per via di un incidente stradale avvenuto nei pressi di Roma nel 1969, passando dalla storia alla cronaca, dalla poesia ai neologismi. “Oronzo Parlangeli - come si spiega nella prefazione - non ha avuto la fortuna di vivere a lungo e di poter saggiare a sufficienza i risultati delle sue laboriose indagini linguistiche. Il suo ambizioso piano di lavoro solo in parte è stato realizzato, non ha trovato ancora una larga e rigorosa applicazione se attende di essere compiutamente svolto. Rinunciare ad assolvere questo compito equivale a tradire un’aspettativa di ricerca”. 55


Libri

giugno 2011

Otranto

Un festival...da vacanza Gli scenari mozzafiato della costa adriatico-salentina e le contraddizioni su cui riflettere, la testimonianza di chi vi è nato e cresciuto e le impressioni di chi lo ha attraversato, e poi, immancabili, i suoi sapori gli altri ammiccamenti della tradizione locale. Un festival “da vacanza” quello che anche quest’anno porterà il meglio della letteratura locale e della scrittura, con protagonista principale il mondo locale, sul Lungomare degli Eroi di Otranto. Ritornerà dal 15 al 17 luglio, dopo il successo dello scorso anno, “Libri in scena”, una mostra-evento dedicata principalmente a libri, autori ed editori del vivace mondo editoriale nostrano. Il festival, giunto alla sua seconda edizione, animerà le vie della città invitanto turisti

Libri/2

Il buio delle volpi "uova fatica letteraria per il salentino Tony Sozzo, che giunge dopo l’esordio del 2006 con “L’eterna cosa peggiore” e “Nolente” (2008), entrambi prodotti da Lupo Editore. “Il buio delle volpi” racconta una storia (purtroppo) comune per il nostro Salento e per i suoi giovani. Il protagonista vive una vita tranquilla nella sua terra, fatta di piccole cose e di delusioni poetiche piene di dolcezza e docili dolori. La svolta consiste nell’emigrazione al "ord impostagli dal padre, che da un lato significa lavoro e, dall’altro, nostalgia, dolore gratuito e desiderio disfatto con cui combattere ogni giorno. Più di duecento pagine che parlano del Salento e dei mali d’animo di chi è costretto a lasciarlo per trovare quella fortuna che questo territorio non può dare, di chi gioiva per le piccole cose e che ormai deve sopportare questa lontananza... 56


e curiosi ad ampliare lo sguardo su questo Salento tanto amato quanto, a volte, poco conosciuto. L’evento, organizzato dall’Associazione Art’Etica in collaborazione con il Comune di Otranto, rientra all’interno del ricchissimo cartellone dell’estate idruntina e si propone come “membrana” tra il divertimento della vacanza e l’impegno della passione culturale, unendo a una folta selezione di volumi e gli incontri con gli autori, anche spettacoli teatrali e musicali e una “rete” di degustazioni di prodotti tipici a cui prenderanno parte le più apprezzate case produttrici della zona. Ma il benessere e il divertimento non sono gli unici timbri della manifestazione: anche in questa edizione, infatti, un particolare percorso tematico sarà dedicato alla riflessione sul mondo contemporaneo, che quest’anno toccherà le città del Mediterraneo, ma soprattutto la loro storia e la loro identità. Un grande stand, allestito in Largo Porta Alfonsina, ospiterà i libri delle diverse case editrici, mentre intorno, per vie e vicoli inebriati dal profumo del mare, l’oasi del gusto attenderà i visitatori. Ma anche i piccoli lettori potranno divertirsi con uno spazio pensato ad hoc con un’esposizione di libri a tema, le animazioni degli artisti di strada e i laboratori didattici. (g.sal)

L’autore Tony Sozzo

57


Eventi

giugno 2011

Dal 06 al 12 giugno Lecce SALE"TO I" TA"GO Il Festival Internazionale “Salento in Tango”, che si svolgerà dal 6 al 12 giugno, è un’occasione unica per esplorare le strette vie del centro, gli splendidi palazzi d’epoca, le accoglienti piazzette a ridosso delle antiche porte della capitale del barocco. Con il patrocinio di Regione Puglia - Assessorato al Mediterraneo, Provincia, Comune, Accademia di Belle Arti e Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, il Festival Internazionale offre ai suoi ospiti concerti ed eventi musicali, mostre fotografiche e artistiche, milonghe (serate esclusive in cui gli appassionati di tango si ritrovano a ballare) e ovviamente l’incontro con le tradizioni del Salento. Al centro della settimana, evento molto atteso, è programmato un concerto realizzato in collaborazione con il Conservatorio di musica con ospite d’onore il grande nome della mu-

Mostre/1

Vizi capitali al giorno d’oggi

Partirà il 25 giugno il percorso “I sette peccati in mostra”. Arte, musica e ospiti nel programma a cura di Simone D’Ambrosio

I peccati capitali saranno il filo conduttore della collettiva “I sette peccati in mostra”, che verrà inaugurata sabato 25 giugno e resterà aperta al pubblico fino al 10 luglio prossimo all’interno della suggestiva cornice del Museo Faggiano di via Ascanio Grandi, sito nel cuore del centro storico di Lecce. La mostra è organizzata dalla neonata Associazione Menticalde e si avvale della preziosa collaborazione dell’Associazione Idume, che da anni vive nel mondo dell’arte, e de L’Officina delle Parole, che fa della letteratura e dell’arte le parole-chiave del suo manifesto. La serata d’inaugurazione, presentata da Tiziana Dollorenzo Solari, nota psico-interprete delle scienze e delle arti, vedrà la partecipazione di personalità artistiche di spicco nel panorama cul58

sica internazionale Javier Edgardo Girotto. Argentino di origine pugliese, è molto conosciuto come sassofonista jazz e, in ambito tanguero, come leader degli Aires Tango. Per l’intera settimana, infine, per esperti e meno esperti, sono previste lezioni di tango con artisti di altissimo livello (Lucila Cionci e Rodrigo “Joe” Corbata, Laura Melo e Ricardo Barrios, Annalisa di Luzio), lezioni di pizzica, serate di folklore salentino, e tante milonghe serali (sempre per gli addetti ai lavori si segnala la presenza dei musicalizzatori Punto y Branca e Felix Picherna, per ballare il meglio del tango tradizionale e moderno). Programma completo e dettagli sul sito www.blutango.it/internationalfestival

Fino al 10 giugno Lecce GOODBYE ATOM Seguendo percorsi e linguaggi differenti, “Goodbye Atom” intende proporre eventuali scenari derivanti dalla scelta più o meno consapevole di una prospettiva nucleare, nella quale madre natura arriva a mostrare un volto inospitale e radicalmente trasformato. Il percorso


artistico, ideato in collaborazione con le Officine Cantelmo, presenta dodici distinte personalità che si confrontano negli spazi di viale De Pietro sul tema del nucleare. Tra gli artisti spiccano i nomi di Diego Bramato, Boris Bramato, Andrea Calella, Dmitrij De Mitri, Orodè Deoro e, ancora, quelli di Michela Fiore, Federico Frisullo, Mimma Funiati, Riccardo Gennaro, Francesca Gervaso, Giancarlo Micaglio e Marcello Solazzo. Programma completo su www.officinecantelmo.it

10 - 11 giugno Lecce CASTI"G SA"REMO PRODUCTIO"S ACADEMY Si svolgeranno presso la “Chiesa di Cristo” in via Armando Diaz, a Lecce, le audizioni della Sanremo Productions Academy per l’anno accademico 2011/2012. L’importante opportunità che si offre ai numerosi giovani talenti salentini, prevista per il 10 e 11 giugno, rientra nel programma organizzato dall’accademia diretta da Pepi Morgia sotto la direzione artistica di Ermanno Croce, in vista dell’apertura delle due nuove sedi di Milano e Napoli e alla ricerca delle nuove classi per l’anno accade-

L’interno del Museo Faggiano di Lecce

mico 2011/2012. Il Casting Tour è composto dagli stessi docenti dell’Accademia, maestri del calibro di Maria Grazia Fontana (Amici), Matteo Setti (Notre Dame de Paris), Michael Rodgers (Actor’s Studio), Iskra Menarini (vocalist Lucio Dalla), Andrea Rodini (X Factor), Fioretta Mari (Amici), Marcello Balestra (discografico “Warner Music”) e molti altri. Per prenotare la propria audizione è sufficiente inviare una mail all’indirizzo info@sanremoproductions.it. Per ulteriori info contattare Giulio "eglia a salenziacultura@libero.it

Dall’11 giugno al 19 giugno Campi Salentina EXPO DELL’ALTO SALE"TO Ritorna anche quest’anno la campionaria di Campi Salentina diretta alla promozione e alla vendita di prodotti e servizi del territorio nord salentino. Nove giorni di tecnologia, commercio, artigianato, enogastronomia, agricultura e prodotti tipici ospitati all’interno del Centro Fieristico della zona industriale campiense, dove esporranno le più conosciute e apprezzata aziende locali. Ulteriori info e programma completo su www.eventofiera.it

turale salentino, oltre che della giornalista e critica d’arte Pompea Vergaro, che guiderà gli ospiti in una promenade attraverso le opere presenti, scelte accuratamente da un comitato scientifico. Protagonista indiscussa sarà l’arte con le sue forme e i suoi colori che prenderanno vita nelle tele, nelle sculture, nelle opere grafiche e nelle fotografie degli artisti partecipanti, che hanno ricercato a fondo la matrice dei peccati capitali per darne una loro personale interpretazione. Ad accompagnare l’esposizione non mancherà la musica dal vivo, compagnia di viaggio di un percorso giovane, innovativo e tutto da approfondire. “La nostra idea è rappresentare i vizi capitali - dicono gli organizzatori. Viaggeremo con essi e tramite le diverse tecniche artistiche presenti, attraverso le opere incontreremo anche la storia, la cultura e la leggenda, passando da ‘gli abiti del male’ di Aristotele alle ‘malattie dello spirito’ di Kant, fino alla celeberrima opera di Dante e all’arte dipinta da Bosch, per concludere con il cinema e la poesia. Saranno un’occasione in più - conludono per riflettere su un futuro sempre più incerto”. La mostra sarà visitabile ogni giorno, compreso sabato e domenica, dalle 9.30 alle 13 e, nel pomeriggio, dalle 16.30 alle 20. Per info contattare il 392.5015481 o il 329.0224327. 59


Eventi

giugno 2011

Florence McEwin

Fino al 13 giugno Lecce QUIDA/GRECO/ELIA/GRILLO Un percorso espositivo strutturato su due livelli, quello curato da Sara Liuzzi e ospitato da Hea 180 in via Federico D’Aragona, nel cuore della movida leccese. Al primo piano sono esposte le opere pittoriche di Raffaele Quida, Giulio Greco e Nicola Elia. Ciascuno con il proprio carattere incisivo, marcato, informale, ma avente un comune denominatore caratterizzato dal gesto immediato, primitivo, dirompente. Al piano interrato, invece, è presente Francesco Grillo, il quale racconta il suo mondo interiore attraverso un’installazione sonora con pali e chiocciole in gesso, che creano un collegamento tra terreno e divino. Ulteriori info su www.hea180.com

Mostre/2

E’ tempo di Pop Revolution Primo Piano LivinGallery si sdoppia: la “pop community” scende in strada e incontra il pubblico. Due le sezioni della mostra leccese: la prima fino al 15 giugno, la seconda fino al prossimo 10 luglio con tanti artisti di fama internazionale 60

Dal 15 giugno al 18 luglio Lecce CA"TIERE DEI PICCOLI ESTATE Riparte il “Cantiere dei Piccoli Estate”, il laboratorio teatrale rivolto a bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e gli 11 anni proposto dai Cantieri Teatrali Koreja. Anche quest’anno, a partire da un classico della letteratura, si procederà all’allestimento di un saggio/spettacolo con protagonisti i giovanissimi “allievi-attori” partecipanti. Nella prima settimana si procederà all’ideazione e alla costruzione delle scene, sviluppate nella seconda settimana del laboratorio. Nella terza settimana, una volta composto lo spazio scenico, il laboratorio verterà sul lavoro attoriale vero e proprio, che sarà ulteriormente perfezionato durante la quarta ed ultima

L’inizio estate di Primo Piano LivinGallery è sinonimo di “Pop Revolution”, la mostra a cadenza annuale curata da Dores Sacquegna, che quest’anno attraversa i linguaggi trasversali dell’arte pop contemporanea con la partecipazione di artisti nazionali ed internazionali affermati tra gli anni’80 e ‘90. Divisa come sempre in due sessioni (la prima, iniziata il 28 maggio scorso, terminerà il 15 giugno mentre la seconda resterà aperta fino al 10 luglio prossimo) l’evento porta a Lecce un calendario sempre nuovo nel settore dell’illustrazione, del fumetto, della video animazione e videoclip, degli stencil, dei vinili e della street art; nuovesaranno anche le presenze, con autori di spicco come Marina Comandini Pazienza, Gretchen


settimana. Il laboratorio si terrà nel periodo che va dal 20 giugno al 18 luglio prossimo, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13. Le iscrizioni si potranno effettuare presso i Cantieri Teatrali Koreja in via Dorso, 70 a Lecce, entro e non oltre le ore 18 del 15 giugno. Ulteriori informazioni e dettagli allo 0832.242000

Fino al 15 giugno Salento ECOLOGICO FILM FESTIVAL C’è tempo sino al 15 giugno per partecipare alla quarta edizione dell’Ecologico International Film Festival, festival del cinema incentrato sul rapporto dell’uomo con l’ambiente e la società. L’Eiff è un festival zingaro, che si svolge in differenti luoghi dell’alto e del basso Salento e promuove, attraverso il cinema, lo sviluppo di una coscienza ambientale, per sollecitare il cambiamento culturale e un diverso atteggiamento verso il mondo. Il concorso è strutturato in due sezioni (autori e scuole) e in quattro diverse sezioni: ambiente (film che trattano come argomento la natura, il paesaggio, le energie rinnovabili, la città), società, diversità e confini. Si può partecipare con cortometraggio (massimo 15 minuti), mediometraggio (tra i 16 e i 50 minuti) e lungometraggio (oltre i 51minuti). L’Eiff 2011 avrà due principali location, una ad Acaya e l’altra a Nardò, ma alcuni eventi del Festival (proiezioni, seminari, mostre d’arte contemporanea, incontri con gli autori) si svolgeranno anche a Torre Guaceto, al Parco Gondar di Gallipoli e nella città di Lecce. L’iscrizione è gratuita. Dettagli su www.eiff.it Dal 16 al 28 giugno Lecce VESSEL TRACES Il 18 giugno Joshua Hagler inaugurerà una nuova instal-

Geser, Silvia Maria Guarnieri, obuko Otake, Stefan Havadi-agy, Johnny Jenkins, William Vecchietti, Sun-Young Jin e il gruppo di quindici elementi della Street Art South Italy .La quinta edizione della manifestazione, inoltre, non coinvolgerà solo la galleria leccese di via Marconi ma anche spazi pubblici esterni, strade e piazze della città barocca, per alcuni momenti che daranno la possibilità al pubblico di incontrare i writers e assistere dal vivo alle performances della “pop community”, che dal tramonto all’alba, realizzeranno stencil e dipinti. Incontri e confronti, invece, per la seconda sessione, con gli artisti locali che dialogheranno con i loro colleghi internazionali. Ulteriori info e orari su www.primopianogallery.com. 61


Eventi

giugno 2011

Claudia Giannaccari, Miss

lazione pittorica in collaborazione con l’artista Texano Joseph Cohen, in una mostra a lungo ponderata il cui titolo sarà “Vessell Traces”. Hagler e Cohen, infatti, hanno creato tre nuovi dipinti ciascuno,sfruttando le tonalità più vicine al bianco della loro tavolozza, colori che rispondono concettualmente al gusto barocco degli interni della chiesa sconsacrata di San Giovanni di Dio, in via Palmieri a Lecce. Hagler ha ingegnosamente citato i dipinti della chiesa sui quali i suoi lavori verranno sovrapposti, appropriandosi letteralmente delle immagini “sepolte” e ricontestualizzandole per permettere ai lavori originali quasi di essere “visti attraverso le proprie opere”. Il progetto artistico, curato cura di Martignano International Residency for Artist, verrà inaugurato il 16 giugno, a partire dalle 19. Dettagli su www.miraresidency.com

17 giugno Lecce IL SOLE A MEZZA"OTTE Tempo di estate, tempo di evasione. Per salutare l’arrivo della stagione dei tuffi in acque cristalline e delle giornate al mare, venerdì 17 giugno, dalle ore 20 alle 24, Sm-art Lab accende il ‘Sole a Mezzanotte’ da Novembre Arredamenti, in via Trichese 10 (P.za Sant’Oronzo) a Lecce. Entrare nella prestigiosa show room sarà un salto in un’altra dimensione, un luogo fluttuante, una spiaggia sognata, attraversata da inconsapevoli bagnanti di città, in temporanea sosta su sedie a sdraio, vista isola pedonale. Espressioni di design, arte, moda, editoria, teatro, musica, saranno protagoniste di un allestimento che tocca i cinque sensi, che stupisce e diverte, capace di stravolgere la realtà, restituendola più colorata e ironica. Calendario completo su www.sm-artlab.it

Fino al 17 giugno Specchia TRA LIETE APPARE"ZE “Nuovo atlante delle arti” è un progetto-festival appositamente ideato dall’illustre Storico dell’Arte Carlo Franza per Borgo Cardigliano, nel centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia. Ospite di questa nuova sessione sarà il fotografo Giorgio Cutini, che fino al 17 giugno propone un capitolo su “Roma”, proponendo una sorta di “fotografia cinematografica” di eccellenza, con un bianco-nero che coglie una città affettiva, una Roma monumentale e nello stesso tempo intima. Dettagli e orari di apertura allo 0833.539599

62

30 giugno Lecce BOOKCROSSI"G Il bookcrossing non è altro che l’incontro in un luogo prestabilito tra lettori invitati a scambiarsi un libro. Una vera e propria maratona del libro, insomma, una staffetta

Mostre/3

Arte nel cuore del capoluogo Emozioni e passioni, vitalità e armonia all’interno della “Casa degli Artisti”, sede della uova Avanguardia Italiana. Alle Officine Ergot, dal 3 al 18 giugno, il ritorno dell’artista leccese Claudia Giannaccari con le sue creature in divenire


Fernando Perrone, Pericolosamente. In alto L’apnea dell’Ibrido di Vittorio Tapparini, anch’essa esposte nell’ex Stazione Ippica di Lecce

“Visione” è il titolo della nuova mostra con cui il Gruppo uova Avanguardia Italiana (ex Gruppo Tracce) trova la sua definitiva collocazione, inserendosi nella corrente di ricerca della nuova avanguardia italiana. Otto nuove opere inedite create all’interno dell’Ex Régia Stazione Ippica di via Lequile, a Lecce, inaugurate lo scorso 21 maggio e visitabili fino al 21 giugno (Info al 329.6869850). “"ascono fiori, creatura divengo”, invece, è il titolo della personale di pittura di Claudia Giannaccari, curata da Monica Maggiore e visitabile dal 3 al 18 giugno negli spazi delle Officine Culturali Ergot di piazzetta Falconieri. Il percorso artistico è dedicato ai “fiori del futuro” ritratti dall’artista leccese, che espone dopo un periodo di pausa pittorica. 63


Eventi

giugno 2011

tra lettori che renderà il libro praticamente immortale. Gli appassionati, ribattezzati scambisti del libro, si ritroveranno giovedì 30 giugno, alle ore 19.30, alla Villa Comunale di Lecce per lasciare un libro e portarne via un altro, ma anche, ovviamente, per socializzare e per confrontarsi, per dialogare e per ascoltare reading di lettura. Oltre a quello alla Villa Comunale, infine, sono in programma altri tre appuntamenti in altrettante location: piazzetta Vittorio Emanuele II, piazzetta Castromediano e la piazzetta antistante le Officine Cantelmo. Dettagli e programma allo 0832.306167

Salvador Dalí, Elefante Cosmico (Foto www.castelloaragoneseotranto.it)

Fino al 30 giugno Lecce MOSTRA CERAMICA Resterà aperta fino all’inizio del 2012 la mostra “La passione del collezionismo. La ceramica di Laterza nella collezione Tondolo”, organizzata dalla Provincia di Lecce in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, il Comune di Laterza, l’Associazione Dimore Storiche Italiane e la Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia e ospitata al Museo provinciale “Sigismondo Castromediano” di Lecce. L’appuntamento è il primo di una serie di mostre programmate dalla Provincia di Lecce e dedicate al collezionismo ed ai grandi collezionisti di Puglia. Nel percorso museale si potranno pertanto ammirare oltre 150 maioliche, in gran parte inedite vale a dire mai viste prima, tutte prodotte nelle officine ceramiche del centro di Laterza tra la fine del ‘500 ed i primissimi anni del ‘900. Ulteriori informazioni e dettagli su www.provincia.le.it

Mostre/4

Ad Otranto il genio di Dalì Il Castello Aragonese ospita per tutta l’estate le opere del maestro spagnolo, tra cui sei sculture in bronzo originali e 54 litografie. Il viaggio nel mondo del surreale, tra storie eroiche e mistero, continuerà fino al 25 settembre prossimo 64

Continuerà fino al prossimo 25 settembre, all’interno del Castello Aragonese di Otranto ospita, “Il genio di Salvador Dalì”. La mostra, a cura di Alice Devecchi, apre la terza stagione artistica del castello idruntino, dopo il grande successo degli ultimi due anni con le mostre di Joan Mirò e Pablo Picasso, che hanno registrato 90mila presenze complessive. La mostra, inaugurata lo scorso 27 maggio, accoglie sei sculture originali in bronzo (tra le quali l’Elefante cosmico) e una selezione di cinquantaquattro litografie originali che spaziano nel mondo del surreale per illustrare temi e testi letterari e che, ancora una volta, testimoniano la grande capacità grafica del maestro spagnolo di Figueras. Affascinante il percorso espositivo,


visitabile dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19: il clima gotico del Castello sarà invaso dai colori pallidi delle Fiabe Giapponesi, dal vuoto di colore della carta lasciata nuda in Tristano e Isotta, dal nero e oro glitterato degli Amours Jaunes. Insomma, Salvador Dalì sarà il vero protagonista dell’estate salentina. E con lui tutta la gamma espressiva multiforme, il suo ingombrante mistero, le linee vertiginose e l’irreprensibile indole provocatoria. Il Castello, infine, sarà animato anche da “OltreDalì”, rassegna collaterale a cura di Raffaela Zizzari, che trasformerà l’antica struttura in una grande macchina culturale dedicata all’arte e alle sue nuove espressioni, grazie alle performance di numerosi artisti nazionali. Info su www.daliotranto.it. 65


Eventi

giugno 2011

03 luglio Santa Cesarea Terme ESTEMPORA"EA DI PITTURA Anche quest’anno ritorna l’appuntamento con l’arte al “The Riviera” di Santa Cesarea Terme. Si chiamerà “Un viaggio ‘fantastico’ alla scoperta di emozioni e colori nel Salento” e si terrà domenica 3 luglio dalle ore 8:30 alle ore 22, il concorso aperto a tutti coloro che si vogliono cimentare nell’ambito della pittura. Organizzato dalla struttura turistica situata sulla litoranea Santa Cesarea Terme - Castro, il concorso prevederà un’estemporanea di pittura a tema e la successiva esposizione delle opere fino al 17 luglio prossimo. Le iscrizioni sono aperte dalle 8:30 fino alle ore 12 del 3 luglio. Informazioni e dettagli su www.theriviera.it

Mostre/5

L’acqua come risorsa

Fino al prossimo 30 settembre, Acaya continuerà ad essere la capitale mondiale dell’acqua. Il suggestivo castello della frazione di Vernole, già sede permanente del Mediterranean Peace Forum, infatti, ospiterà la mostra itinerante “H2O_ nuovi scenari per la sopravvivenza”, un percorso espositivo composto da ben 160 progetti originali a firma di architetti, designer e grafici (da Aldo Cibic ad Alessandro Mendini e Patricia Urquiola, giusto per citarne qualcuno), suddivisi tra tavole di architettura, elaborati di comunicazione visiva e prototipi che, in sequenza, affrontano il

66

Dal 06 al 10 luglio Lecce - Santa Caterina WORKSHOP DI FOTOGRAFIA Dal 6 al 10 luglio (iscrizioni entro il 15 giugno) è in programma un workshop di fotografia di spettacolo a cura del collettivo di fotografi “Photowave”, composto da Erica Andreini, Pasquale Modica, Mario Trani e Annalisa Savoca, in occasione dell’arrivo a Lecce dell’Italia Wave Love Festival. Il laboratorio si terrà al Castello Carlo V nei giorni precedenti al festival e coinvolgerà i partecipanti in lezioni teoriche e pratiche. Dal 7 al 10 luglio (scadenza iscrizioni 30 giugno), invece, è previsto un Corso di Fotografia Subacquea Digitale a cura del fotoreporter freelance Alberto Balbi, che si terrà a Santa Caterina. Info su www.fotoscuolalecce.it

tema della risorsa acqua con soluzioni collegate al territorio, all’ambiente e alla sostenibilità. L’obiettivo è quello di creare occasioni di confronto ma anche uno scambio con gli altri paesi del bacino del Mediterraneo, in modo da favorire il loro processo di integrazione all’interno di un tessuto storico e socio-culturale come quello della cultura della civiltà mediterranea. Sfruttando l’intenso calendario di incontri e performance musicali, inoltre, si arricchirà la riflessione sul “tema acqua” e sul processo di cambiamento degli stili di vita dei paesi occidentali. Grande attesa per il 17 giugno: ad Acaya si discuterà con Claudia Buccellati, imprenditrice e presidente dell’Associazione Montenapoleone. Info su www.h2omilano.org.



IL PICCHIO MAGAZINE 35 - giugno 2011