Page 1

Gallo

il

Il MARE è sempre più Anno 15, n. 13 (427) - 29 mag/11 giu 2010 - www.ilgallo.it - info@ilgallo.it

BLU La spinta della Bandiera Blu.

L’ARPA. “Nessuna criticità: il nostro mare gode ottima salute”

Il PdL fa i conti

Si guarda già al 2012 Che succede se la Poli si allea con il centrosinistra? pagine 6

Novoli differenzia

Tutti i colori dei rifiuti Il vice sindaco Greco avverte: “Tolleranza zero con i trasgressori” pagina 1 2

Il suo conferimento a Castro, Melendugno e Salve propulsore per tutto il turismo salentino Il Pieno... alla spina L’Auto sempre più ibrida da pag ina 2 1

Trova i galletti: cinema e cena gratis regolamento a pagina 30


2

ilgallo.it

pubblicitĂ

29 MAG/11 GIU 2010


“Il mare salentino è ok” 29 MAG/11 GIU 2010

ora parlo io

ilgallo.it

3

Nessuna criticità. La con- Anche Facebook contro

ferma di Roberto Bucci, Di- il caro-assicurazioni rettore del Dipartimento continua ad essere leccese dell’ARPA. Il caso Facebook una piazza virtuale nella quale e condividere i problemi delle meduse spiaggiate esporre di ogni giorno. Così capita di imbattersi nel gruppo “Combatnella marina di Alliste

M

emori di quanto accaduto la scorsa estate con le chiazze di schiuma che hanno fatto gridare in tanti all’allarme, poi rilevatosi ingiustificato (era un processo naturale non collegato con alcuna forma di inquinamento), abbiamo voluto contattare l’Arpa, che si occupa dei controlli, per sapere qual è oggi, alle porte dell’estate, lo stato di salute del nostro mare. Abbiamo interpellato l’ing. Roberto Bucci, direttore del Dipartimento di Lecce. La premessa per quanto riguarda i controlli in mare è che “è cambiata la normativa, che è stata adeguata al volere della Comunità Europea. È cambiata sia la periodicità dei prelievi in mare (“prima due volte al mese, oggi una”), sia il tipo di analisi che oggi sono batteriologiche. Questo però non esclude gli esami chimici, soltanto che il PH, la trasparenza e quant’altro vengono fatti nell’immediatezza del prelievo con un’efficacia anche maggiore. Va precisato che noi dell’ARPA non abbiamo la possibilità di inventarci nulla sul tipo di controllo da effettuare, ma siamo solo esecutori delle leggi”. Che oggi prevedono maggiore incisività nel prospetto microbiotossicologico. “Adesso, infatti, si verifica l’eventuale presenza dei coliformi

fecali (“gli streptococchi, ecc.”) mentre prima questo tipo di analisi si faceva solo quando c’era il sospetto di una situazione critica. Credo che in questo modo si siano un po’ attualizzati i controlli. Si tenga poi presente che la nuova legge ha avuto un iter sofferto tra Ministero della Marina, quello dell’Ambiente e quello della Sanità, per cui dovrebbe esserci un’evoluzione rispetto al passato”. Fatta la doverosa premessa, qual è oggi la salute del nostro mare? “Assolutamente buona: il nostro mare è pulito”. Roberto Gennaio, Tecnico per la Tutela dell’Ambiente presso il Dipartimento Provinciale di ARPA Puglia, è impegnato sul campo (in mare) e conferma: “La situazione oggi non presenta alcuna criticità. L’ultimo giro delle acque salentine, effettuato nella parte centrale del mese di maggio in tutto il mare della provincia leccese, Ionio ed Adriatico, non ha presentato alcun problema particolare. L’unica nota riguarda lo spiaggiamento di molte meduse morte sullo Ionio, presso la marina di Alliste. Ma non è un fenomeno legato ad alcuna forma di inquinamento: si tratta di un processo naturale del mare, con la corrente che le ha spinte da noi, dove il mare le ha spiaggiate”. Possiamo dunque prevedere un’estate senza problemi? “I dati in nostro possesso non lasciano spazio ad alcuna previsione negativa, ma l’esperienza m’insegna ad essere prudente. La variabilità della situazione meteo-marina non dà certezze, soprattutto per fenomeni comunque naturali come la mucillagine dell’anno scorso. Per il resto, come sempre, molto dipenderà da noi: se saremo sensibili e ci comporteremo correttamente, il nostro mare resterà limpido com’è ora”.

tiamo le assicurazioni auto troppo costose”. Il fondatore descrive la propria inziativa: “Vorrei creare un gruppo per combattere le assicurazioni auto e simili, non se ne può più! Ogni anno calo di classe ma pago sempre la stessa cifra o aumentata e la scusa di tutto questo è che, sì ho calato una classe, ma è aumentato il premio quindi me la prendo sempre in quel posto! Vorrei arrivare ad una quota tale da fare una proposta a qualche assicurazione onesta che ci faccia una convenzione portando le nostre polizze e minimo deve farci il 50%, io credo che se arriviamo a 100.000 persone magari ci riusciamo! Devono finirla di giocare con i nostri soldi: visto che è obbligatoria, ci marciano perchè siamo costretti a farla e non c'è nemmeno concorrenza tra di loro, per me si accordano! Fatevi avanti e invitate tutti i vostri amici e parenti patentati! (...), non è un’utopia, proviamoci!”. Personalmente non credo che basti per convincere qualche compagnia a dimezzare il premio ma almeno si può esprimere, civilmente, il proprio dissenso.

TELEFONA LUNEDÌ 31 MAGGIO DALLE ORE 9

Trova i galletti e mangi gratis 328/1063910 348/7145839


4

ilgallo.it

il caso

29 MAG/11 GIU 2010

Casalabate: tutti la vogliono...

L’

ultima disastrosa mareggiata è oggi l’emblema dello stato di sofferenza in cui si trova Casalabate. Promessa a Trepuzzi e Campi, è ancora lì abbandonata a se stessa. La volontà politica delle diverse Amministrazioni interessate è forte, coesa, coincidente. La burocrazia e gli intoppi di legge sembrano esserlo di più, oggi lo sono senza dubbio. E così Casalabate rimane uno specchio per allodole delle migliori intenzioni. Le tre Amministrazioni esprimono un fronte unito verso un interesse reciproco ma i problemi restano integri al sorgere della stagione estiva. Bagni chimici, panchine, pulizia dei litorali, giochi per bambini e banalissimi cestini sono le richieste base della Pro Loco per un’estate non da terzo mondo, allagamenti compresi soprattutto in Via Trepuzzi. Richieste avanzate al Comune di Lecce, padrone accusato di essere “disattento” ma che percepirà comunque l’ICI anche nel 2010. Eppure il sindaco di Trepuzzi, Cosimo Valzano, guarda oltre perché la prima partita da giocare rimane sul tavolo delle procedure burocratiche. “Le tre Amministrazioni interessate di Lecce, Trepuzzi e Squinzano (Campi Salentina entrerà a farne parte successivamente, Ndr) hanno costituito un tavolo di concertazione per valutare la situazione tecnico-amministrativa inerente la cessione ter-

Cosimo Valzano

Specchietto per allodole. Promessa a Trepuzzi e Campi, la marina è ancora lì abbandonata a se stessa, specchio per allodole delle migliori intenzioni Il sindaco di Trepuzzi: “Il referendum non serve!”

ritoriale con conseguente permuta. Questo tavolo di lavoro sta predisponendo tutti gli atti necessari in attesa della sentenza della Corte Costituzionale, sia che si arrivi al referendum oppure no”. L’inghippo è proprio qui. Il governo nazionale ha impugnato difatti la circostanza che la procedura del passaggio di consegne da Lecce a Trepuzzi e Squinzano non preveda un referendum ad hoc. “Ma il referendum non serviva”, esclama contrariato il primo cittadino di Trepuzzi, “c’è già stata e c’è tutt’ora una fortissima concertazione popolare di tutte le comunità. Le procedure di coinvolgimento sono state in ogni passaggio ampiamente pubbliche ed espletate col totale

consenso dell’Amministrazione cedente, cioè Lecce”. A questo punto Valzano ed il sindaco di Squinzano, Gianni Marra, hanno chiesto un passo ufficiale anche da parte del governo regionale per sbloccare il tragico impasse: “Aspettiamo infatti che la Regione Puglia produca alla Corte Costituzionale una memoria in cui si ricapitolino tutti i passaggi che hanno portato al trasferimento di Casalabate, difendendo così una propria legge”. Intanto gli abitanti della marina sperano di poter vedere in azione la prossima estate almeno le divise dei vigili urbani: la sede la mette a disposizione ovviamente la Pro Loco. Aldo Mea


29 MAG/11 GIU 2010

O mia bella Madonnina

Piccola ma sempre molto sentita e partecipata. Ritorna puntuale a Maglie la Festa della Madonnina, presso l’omonimo rione, intorno all’edicola votiva situata all’incrocio fra via De Ferraris e via Palma (addobbate con luminarie), organizzata dalla Parrocchia Sant’Antonio Abate. Dopo il Triduo di preparazione fino a venerdì 28 maggio, le celebrazioni di sabato 29 prevedono il Rosario alle 19 e la Santa Messa alle 19,30, con omelia di don Francesco Vincenti. Tutte da gustare, poi, le restanti ore della serata, a cominciare dall’esibizione dell’Orchestra Spettacolo “Dino Bucciante”, con gare di ballo e ricchi premi, per proseguire con la straordinaria partecipazione di Joselito, che dal palco dispenserà risate con le sue barzellette e le sue stracomiche.

Maglie: ecco chi governa attualità

C

on la nomina della nuova Giunta e dei Capigruppo consiliari, prende il largo a Maglie la nuova consiliatura di Antonio Fitto. All’indomani della chiusura dei lavori della Commissione elettorale, che ha proclamato i 20 aventi diritto a sedere sugli scranni dell’assise cittadina, si è insediato il nuovo Consiglio comunale. Rientrano nella carica di consigliere i candidati sindaci Raffaele Cesari per il centrosinistra e Mario Chirilli per il terzo polo. Antonio Lio, Rossano Rizzo, Franca Giannotti, Giorgio Tronci, Piero Biasco e Luigi Macagnano siedono in Consiglio per il PdL; Luca Primiceri e Roberta Iasella Vilei per “Maglie prima di tutto”; Marco Sticchi, Alberto Corvaglia e Dario Massimiliano Vincenti per “Giovane Maglie”; Salvatore De Rubertis per “Maglie la città che vogliamo”; Maria Sabrina Balena, Antonio Rocco Tau e Salvatore Moscaggiuri per il PD; Roberta Culiersi “Per cambiare Maglie”; Antonio Giannuzzi per “Io Sud - Città libera” e Antonio Marotta per l’UdC. La nuova Giunta è composta da sei assessori: Antonio Lio, vice sindaco con delega alle Politiche di sviluppo economico e promozione del territorio,

ilgallo.it

commercio, industria, artigianato, turismo ed eventi culturali collegati, polizia amministrativa; Rossano Rizzo si occupa di Politiche socio-culturali, cultura popolare e tradizioni, servizi sociali e di volontariato; Franca Giannotti di Pianificazione territoriale e lavori pubblici, edilizia pubblica e privata, verde e arredo urbano; Marco Sticchi di Politiche giovanili e del lavoro, formazione professionale, politiche agroalimentari e mercati, reperimento finanziamenti della Comunità Europea; Luca Primiceri di Affari istituzionali e personale, affari generali, organizzazione degli uffici, ordinamento del personale, organismi di partecipazione, innovazione tecnologica, attuazione del programma; Salvatore De Rubertis di Ambiente e qualità urbana, sanità, igiene urbana, viabilità e traffico, Protezione civile. A questi Assessori nominati da Fitto subentrano in Consiglio Oronzo Palma Modoni, Raffaele De Giorgi, Antonio Leucci, Luigi Anchora, Valeria Leone e Gabriele Bucci. Il primo Consiglio, convocato nei giorni scorsi, ha nominato Giorgio Tronci (PdL) presidente dell’assemblea e Antonio Rocco Tau (Pd) vice presidente.

Sulle orme di Pierluigi Nervi

La

26enne di Corsano Sandra Cazzato, studentessa di Architettura all’Università “La Sapienza” di Roma, è nel ristretto novero di studenti chiamati alla realizzazione di una mostra internazionale dedicata all’ingegnere ed architetto Pier Luigi Nervi. L’ennesima dimostrazione della gioventù salentina che si fa onore fuori dalle proprie mura. “Pier Luigi Nervi, l’architecture comme défi” sarà inaugurata giovedì 3 giugno in Belgio, presso il C.I.V.A. (Centre International pour la Ville, l’Architecture et le Paysage) di Bruxelles. Rappresenta la prima mostra mondiale interamente improntata sulla figura e sulla carriera di Nervi in cui verranno esposti disegni, foto, plastici dei progetti nonché note biografiche. Dopo Bruxelles l’esposizione raggiungerà l’Italia, facendo tappa a Venezia, Roma e Torino, per proseguire nel nord Europa e concludersi in America del Nord. L’importanza di tale mostra ha portato la nota rivista d’architettura tedesca “Bauwelt” a dedicare un numero all’evento e al contributo di Nervi nel panorama dell’architettura del XX secolo. All’interno dell’ampio quadro organizzativo, diretto da un Comitato Scientifico Internazionale, vi è la collaborazione del Politecnico di Torino e del gruppo NERVILAB (NERvi VIrtual LAB) della Facoltà di Architettura dell’Università “La Sapienza”. Quest’ultimo, coordinato dal prof. ing. Francesco Romeo, è composto da 11 membri, tra cui 6 laureandi in Laurea Specialistica, che hanno curato il ridisegno e la modellazione 3D di 8 dei 12 progetti da esporre. “Il lavoro che mi ha

5

Cristina Pacella

Sandra Cazzato. La 26enne aspirante architetto di Corsano nel ristretto novero di studenti chiamati a realizzare una mostra internazionale sul “grande ingegnere”

direttamente interessata per poco più di un anno”, racconta Sandra Cazzato, senza nascondere un pizzico di legittimo orgoglio, “riguarda lo studio dell’Aula Paolo VI de La Città del Vaticano, meglio conosciuta come Sala Nervi, in cui si tengono le udienze del Papa e si sono tenuti i vari Concerti di Natale trasmessi da Canale 5. Nello specifico ho affrontato attività di ricerca presso il MAXXI, il Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, a Roma e lo CSAC (Centro Studi e Archivio della Comunicazione) a Parma, comprensione e disegno informatico del progetto, modellazione 3D per la prototipazione del plastico d’esposizione”. La stampa 3D di tutti i modelli è stata condotta dalla Materialise Group, nota impresa di prototipazione in Leuven (Belgio).


6

Il PdL leccese inizia a contarsi dalla Città

ilgallo.it

29 MAG/11 GIU 2010

Lo scenario. In città si è votato per le Comunali nel 2007, il prossimo round è fissato per il 2012. Con molte incognite che si sono ingigantite nel frattempo. Lo scenario che molti nel PdL temono è una Poli Bortone ricandidata nel 2012 a Palazzo Carafa, schierata però contro il centrodestra e col sostegno di UdC e addirittura del PD

Il

PdL s’interroga sugli scenari futuri a Lecce. Ed il dato interessante è che, oggi come oggi, più che battaglia tra le diverse anime che compongono la coalizione, comincia a diventare soprattutto battaglia di strategie sugli assetti prossimi venturi. In città si è votato per le Comunali nel 2007, il prossimo round è fissato per il 2012. Con molte incognite che si sono ingigantite nel frattempo. Ed i numeri, quelli che contano allo scrutinio delle urne, sono il punto di partenza dei ragionamenti e delle speculazioni che poi prendono strade diverse, fino magari a far litigare. Paolo Perrone nel 2007 appunto vinse la corsa su Antonio Rotundo con una percentuale del 56%; Adriana Poli Bortone vinse nel 2002 la corsa su Alberto Maritati con una percentuale del 69%. Lo scenario che molti temono è una Poli Bortone ricandidata nel 2012 a Palazzo Carafa, schierata però contro il centrodestra e col sostegno di UdC e addirittura del Partito Democratico. Fantapolitica? Non esattamente, perché questa alleanza UdC-PD-Io Sud ha già fatto eleggere Massimo Ferrarese a presidente della Provincia di Brindisi. L’ipotesi resta suggestiva quindi, ma il dato incontestabile è che con altri

nomi ed altri equilibri sia stata già percorsa con successo. E sono storia recentissima gli attacchi frontali di Adriana Poli a Rocco Palese nell’ultima corsa alla poltrona di governatore di Puglia. E sono ancora più recenti i fitti colloqui tra Nichi Vendola e la Poli per proteggere le regioni meridionali dalla proterva avanzata della Lega di Bossi. Gli ingredienti ci sono dunque tutti per disegnare all’orizzonte questo scenario. Ciò che il PdL teme è che una eventuale propria candidatura debole alle prossime Comunali nel capoluogo porti al rischio ballottaggio. Da qui si muovono i ragionamenti e le strategie, che spaccano però il PdL nel suo dibattito interno portandolo su percorsi totalmente differenti e contrastanti. Molti vorrebbero infatti un riavvicinamento del Sindaco a nomi che appartengono al gruppo Poli per indebolire il fronte dell’ex primo cittadino, approfittando dell’imminente assegnazione di deleghe in Giunta comunale. Ma Paolo Cairo, Angelo Tondo e Ciccia Mariano sono, da questo punto di vista, inavvicinabili. Restano Severo Martini, ex assessore ai Lavori pubblici, e Luciano Battista, ex assessore alla Pubblica istruzione. Ugualmente difficilissimo arrivare al primo,

qualcuno ipotizza un tentativo più concreto verso il secondo. Intanto s’innesta su questa vicenda il placet del ministro Raffaele Fitto a riaprire un dialogo serrato, e costruttivo, con l’UdC. Fattori che non piacciono, ovviamente, a chi un incarico lo aspetta da tempo. Scenario in cui s’inserisce anche il provvedimento del Prefetto di Lecce di estromissione temporanea di Stefano Ciardo dalla carica di consigliere comunale. E allora se Gigi Rizzo entra di diritto in assise e se Damiano D’Autilia (La Puglia Prima di Tutto) diventa assessore al Bilancio, scatta lo scanno per Andrea Corvaglia, commissario cittadino dell’UdC vicino a Io Sud. Senza contare l’attesa infinita di Nunzia Brandi e Gaetano Messuti, che da 19 mesi, cioè da quando la Poli fu estromessa da vice sindaco ed ai suoi fedelissimi furono ritirate le deleghe assessorili, attendono il sospirato ingresso in Giunta. Situazione che si gioca perciò su filo degli umori e dell’intuito, sui patti di fiducia scritti e non scritti, sulla pazienza di chi ha titolo per pretendere e sui disegni di chi non guarda ai nomi da sacrificare ma alla solidità della coalizione da costruire. E non è facile.

A Copertino la Costituzione diventa un... Recital Mercoledì 2 giugno, dalle 20,30, in occasione del 62° anniversario dall’entrata in vigore della Costituzione Italiana, Lupo Editore e Fondo Verri, in collaborazione con Regione Puglia, Provincia di Lecce, Union 3, Istituto Culture del Mediterraneo e Associazione “Salviamo la Costituzione”, promuovono, nell’atrio del Castello di Copertino, la manifestazione “Ancora una semina”. In questo momento storico particolarmente critico, in cui la società odierna sembra disinteressarsi ai valori costituzionali e mentre politici, filosofi, giuristi dibattono sulla legittimità stessa della Carta reputandola obsoleta, addirittura faziosa, è importante “seminare ancora” i suoi principi, riscoprendone l’attualità. Da queste convinzioni nasce la volontà di trasformare il progetto editoriale (Ancora una semina, Costituzione della Repubblica Italiana, Lupo 2010) in un recital, attraverso l’intervento di musicisti, personalità del mondo dello spettacolo e della cultura, esponenti della politica che,

Aldo Mea

aldilà dei colori e degli schieramenti, risponderanno concretamente ad un’esigenza di approfondimento e riscoperta degli articoli della Costituzione. La performance sarà incentrata sulla lettura del testo costituzionale, accompagnato dalle musiche dal vivo di Claudio Prima e da proiezioni video. Ancora una semina non sarà soltanto un’occasione per richiamare sul palco volti più o meno noti del piccolo schermo, del teatro, della musica o della carta stampata: alle loro testimonianze si alterneranno i volti della “gente comune”, di bambini, operai, migranti, anziani, professionisti e insegnanti, con l’intenzione di creare un “passaparola”, una “staffetta” corale sugli articoli della Costituzione per rendere il testo giuridico più vicino al sentire comune, superarne l’osticità, tenendone sempre bene a mente i valori.


Notte Bianca a Lecce: aperte le audizioni 29 MAG/11 GIU 2010

dai Comuni

ilgallo.it

7

Quanta gente. Punta di diamante dell’estate salentina per le oltre 250mila presenze

Al

suo quarto anno, torna la Notte Bianca ad aprire la stagione calda e spensierata e a colorare le strade di Lecce, il 3 luglio, sotto la direzione artistica di Mauro Arnesano. L’appuntamento tanto atteso, punta di diamante dell’estate salentina per le oltre 250mila presenze. Coinvolti dalla festa scorci del centro storico e angoli del centro moderno, piazze e strade; saranno anche quest’anno quaranta le location, tra cornici consuete e nuovi scenari, per spettacoli che dalla prima serata si spingeranno sino alle prime ore del mattino. Si accettano le adesioni da tutti gli artisti che vorranno proporsi per partecipare alla Notte Bianca nella Sezione “Galleria d’arte all’aperto”. E’ offerta a tutti gli artisti la possibilità di

esporre le proprie opere e i propri manufatti, gratuitamente, in occasione dell’evento. Le adesioni devono pervenire entro e non oltre il 15 giugno, via fax al numero 0832/521091 o via mail all’indirizzo artisti@nottebiancalecce.it, con oggetto “Notte Bianca Galleria d’arte all’aperto”. Inoltre, tutti i musicisti, gruppi musicali, teatrali, di danza e in genere tutti coloro che operano da protagonisti nello spettacolo e nella cultura hanno ancora la possibilità di proporsi scrivendo agli indirizzi e recapiti sopra indicati con oggetto “Notte Bianca Artisti”, indicando i propri riferimenti anagrafici e di residenza, i recapiti per i contatti (mail, numero fisso e mobile), titolo del progetto o delle opere che si intende esporre e una piccola descrizione delle stesse.

Nardò, Dell’Anna urla: “Spreconi”

Amministrazione a rischio. L’ex senatore non lascia spazio a trattative: “Non sto più con Antonio Vaglio”

N

uovi guai all’orizzonte per la Giunta Vaglio, come è d’abitudine all’approssimarsi della stagione estiva. La neonata Federazione fra “Nardò Insieme”, facente capo al consigliere Sergio Vaglio e all’assessore al Turismo Giuseppe Tarantino, e l’UdC dell’ex sindaco Rino Dell’Anna e dell’assessore agli Affari Generali Antonio Calignano, rimasta orfana di Mino Frasca e della maggior parte della sua dirigenza trasmigrata nelle file della “Puglia prima di tutto”, alza la voce e accusa la maggioranza – che, beninteso, è rimasta in piedi durante l’approvazione del Bilancio proprio grazie a Dell’Anna – di mancanza di collegialità e di trasparenza in alcune decisioni cruciali, come la scelta di dare la delega all’Ambiente all’assessore Gustavo Petolicchio, in quota Io

Sud. L’UdC punta, inoltre, il dito contro lo strapotere dell’apparato dirigente, reo, a suo dire, di essere troppo autonomo rispetto a quello politico, e propone, a questo proposito, una Commissione speciale che indaghi sui debiti fuori bilancio (arrivati a cifre assai rilevanti) e accerti eventuali errori. “Chiediamo al Sindaco, o a chi per lui, un incontro da mesi per affrontare questi temi”, afferma Dell’Anna, “ma adesso basta, non ci assumeremo più la responsabilità per come stanno andando le cose”. A stretto giro di posta è arrivata la replica del primo cittadino Antonio Vaglio: “Se questi sono i toni da parte della neonata confederazione, tali dichiarazioni sono assolutamente incompatibili con la permanenza nella maggioranza e nell’esecutivo. La moralizzazione

Riapre la chiesa di Sant’Antonio

Sabato 29 maggio, alle 17, è in programma a Nardò la cerimonia per la riapertura della Chiesa di S. Antonio da Padova, monumento francescano di storia ed arte, oggetto di un complesso intervento di restauro con due finanziamenti dell’ “Otto per Mille” e di un ulteriore finanziamento della Conferenza Episcopale Italiana. Dopo la benedizione di una epigrafe commemorativa, si terrà alle 17 la concelebrazione presieduta da mons. Domenico Caliandro, Vescovo della Diocesi Nardò-Gallipoli, officiata insieme al Rettore della Chiesa, don Fernando Calignano, seguita da una breve relazione sui restauri a cura dell’arch. Donato Giancarlo De Pascalis, progettista e direttore dei lavori.

della politica, la mancanza di trasparenza, la mancanza di legalità non appartengono a questo Sindaco e le restituisco ai mittenti”. Non lascia spazio a trattative, almeno ufficialmente: “Mi attendo pertanto, con immediatezza, una chiara e secca smentita da parte dei Consiglieri e degli Assessori della menzionata confederazione. Diversamente sarò io a toglierli dall’imbarazzo”. Pare però che per il momento le posizioni restino distanti. Se nel prossimo Consiglio comunale, quando verrà affrontata la questione, UdC e “Nardò Insieme” ritirassero il sostegno a Vaglio, ci sarebbe un oggettivo problema di numeri con il primo cittadino che conterebbe su una maggioranza davvero risicata e basterebbe un malanno per mandare in crisi il governo cittadino. “UdC e “Nardò Insieme” hanno ribadito”, affermano i consiglieri di opposizione Salvatore Donadei, Oronzo Capoti e Adriano Muci, “che in mancanza di un cambio di marcia del Sindaco non avranno problemi a regolarsi di conseguenza, abbandonando la nave di Vaglio, sempre più “barcarola”, in balia di flutti tempestosi. A Dell’Anna, principale artefice di questa sciagurata “fase 2” del terzetto Vaglio-De VitisFracella, rivolgiamo l’invito a smetterla con discorsi sterili ed a porre in essere “opere di bene”, sanando il suo peccato originale, quello di aver soccorso l’ex (?) nemico giurato Antonio Vaglio quando questi e la sua maggioranza erano sull’orlo del baratro”. In mezzo a tutte queste polemiche, è passata quasi sotto silenzio l’anticipazione del sindaco sulle Cinque Vele, nuovamente assegnate a Nardò da Legambiente. Un’altra estate a Cinque Vele, quindi, con la solita crisi alle porte. Ilaria Marinaci


8

estate salentina

ilgallo.it

29 MAG/11 GIU 2010

Turismo: l’onda lung La spiaggia di Torre dell’Orso

Il porto di Castro

Melendugno punta al +25% La speranza. Il sindaco Potì: “La Bandiera Blu già di per sé vale un incremento per almeno un quarto delle presenze turistiche. Ora dovremo impegnarci per crescere ancora”. In fase di preparazione il cartellone degli eventi estivi

La festa. Il sindaco Carrozzo: “Celebreremo come si deve questo premio il 4 luglio”. Approvato il progetto per la ricostruzione di Piazza Dante

Salento vivrà da protagonista l’estate 2010? E i Comuni come si stanno preparando? Da questo numero iniziamo il nostro “giro” tra le marine, partendo da quei luoghi che hanno il vantaggio di poter esibire la Bandiera Blu. “Vessillo che”, dice il sindaco di Melendugno, Vittorio Potì, “già di per sé vale un incremento di almeno il 25% delle presenze turistiche. È un orgoglio anche perché premia tutto il lavoro che c’è alle spalle (“bravissimo il consigliere Luca Dima e prezioso l’apporto dell’Ufficio Tecnico”) per mettersi in condizione di ricevere un riconoscimento così ambito. E questo vale sia per la capacità di mettere a posto tutte le carte che dimostrano pulizia del mare ed efficienza dei servizi, sia per lo stesso numero di servizi di qualità di cui gode il nostro Comune: nelle marine c’è la raccolta differenziata (“che è spinta a Melendugno e Borgagne”), il servizio fognario è pressoché completo e

arlare di “rinascita” per Castro è impossibile. Semplicemente perché il cuore della “Perla del Salento” e della sua gente non ha mai smesso di battere, non si è mai arreso al drammatico crollo di fine gennaio 2008. La splendida cittadina ha proseguito nel suo cammino con spirito di sacrificio, con volontà di onorare la sua tradizione ed il suo fascino, continuando a palesare le sue virtù e venendo premiata dai fatti. L’ultimo riconoscimento, di pochi giorni fa, la conferma della Bandiera Blu da sventolare sulla propria costa. Il sindaco Luigi Carrozzo, nell’esprimere tutta la propria soddisfazione, non può che farne partecipe l’intera cittadinanza: “Un’enorme gioia da condividere con la mia popolazione, un grande riconoscimento al lavoro che si sta facendo in questi anni per la tutela dell’ambiente e la salvaguardia del mare. La Bandiera Blu non significa solo acque pulite, ma anche pulizia, raccolta differenziata, ecc., dunque un decoro complessivo che la nostra cittadina si è vista riconoscere a livello internazionale. Festeggeremo come si deve questo premio il 4 luglio, alla presenza della referente nazionale FEE per la Bandiera Blu, la dott.ssa Carla Creo. E sarà un’occasione per ribadire quelli che sono gli impegni che dovremo mantenere perché ovvia-

Il

il Comune è stato ed è promotore di tanti appuntamenti di sensibilizzazione e cultura ambientale, che hanno dato evidentemente i loro frutti”. Ora però secondo il Sindaco viene il difficile: “Confermarsi dipende da noi amministratori e dai cittadini. Giorni fa a San Foca ho notato un privato che dopo aver grattato l’intonaco dell’abitazione, ha gettato il materiale di risulta per strada: ecco, questi sono comportamenti che non ci fanno onore così come è un pugno negli occhi vedere tutti quei copertoni gettati anche da persone che vengono da fuori paese, sempre a San Foca… Dovremo continuare a vigilare per crescere ancora”. Intanto si lavora per il cartellone delle manifestazioni estive. “Stiamo cercando di coprire tutte le sere con eventi diversi da distribuire su tutto il territorio. Quest’anno però non si farà la serata finale, troppo dispendiosa e fuori dal periodo strettamente turig.c. stico”.

P


estate salentina

29 MAG/11 GIU 2010

ilgallo.it

9

a della Bandiera Blu Salve: altro che tropici! Castro sempre a testa alta mente il nostro obiettivo è quello di continuare ad avere la Bandiera Blu. Ci tengo ancora una volta a sottolineare la collaborazione che ogni mio concittadino offre per migliorare quanto più possibile l’immagine di Castro: si fa a gara perfino ad abbellire i balconi con fiori, tanto che noi organizziamo un apposito concorso, “Castro in fiore”, che tende ad invogliare tutti ancor di più”. L’estate è alle porte ed è inevitabile far scivolare il discorso sul processo di ripristino dello stato dei luoghi in Piazzetta Dante. “Anche su quest’argomento”, si affretta a chiarire il sindaco Carrozzo, “ho motivo di esprimere soddisfazione: è stata effettuata con la massima celerità la messa in sicurezza, ora abbiamo approvato in Consiglio il progetto per la ricostruzione. Progetto che si trova già all’Ufficio regionale all’Urbanistica ed alla Sovrintendenza perché entrambi si esprimano in merito. E personalmente seguirò con molta attenzione i rispettivi iter”. Intanto la bella stagione dovrebbe presentare minori problemi rispetto ad un anno fa. “Ma complessivamente già la scorsa estate non è che ne avessimo avuto di grossi”, precisa il primo cittadino, “ovvio che la Piazzetta non poteva che risentirne, e comunque non eccessivamente. Quest’anno le cose dovrebbero andare ancora meglio perché stiamo registrando già in queste settimane segnali di una buona affluenza, superiore rispetto agli anni precedenti. Tutto lascia pensare ad una stagione estiva assai positiva!”. Federico Scarascia

La certezza. Il sindaco Passaseo: “La nostra spiaggia un tesoro da non disperdere. La Bandiera Blu motivo di orgoglio e vanto” nche per Salve e il suo primo cittadino Vincenzo Passaseo “la Bandiera Blu è motivo di orgoglio e di vanto anche perché ci viene riconosciuta per il secondo anno consecutivo. Ciò non toglie che questo per noi non deve essere considerato un punto di arrivo ed infatti non abbiamo alcuna voglia di cullarci sugli allori”. La Bandiera Blu testimonia mare pulito e non solo... “Vuole dire tante altre cose: dai sistemi fognanti efficienti e pienamente funzionati, all’impianto di depurazione sotto controllo con la qualità della acque depurate certificata. Ma significa anche pulizia degli arenili tutti i giorni, raccolta differenziata ovunque (“per poterla effettuare anche sulla spiaggia abbiamo installato circa 40 mini isole ecologiche su tutto il litorale salvese”). E significa pure aver reso fruibili le nostre spiagge anche ai diversamente abili, con la sistemazione di opportune passerelle in legno o pvc (“l’anno scorso abbiamo anche messo a disposizione delle sedie-job che consentono ai diversamente abili di fare il bagno”). La Bandiera Blu vuol dire inoltre sicurezza: nonostante il nostro litorale sia per gran parte destinato a spiaggia libera, abbiamo assicurato anche il servizio di salvataggio e assistenza bagnanti, con gommone dotato di barella ed attrezzato per il pronto soccorso”. Per quel che riguarda le presenze turistiche per quest’estate, c’è dunque da

A

La spiaggia “esotica” del litorale salvese

essere ottimisti? “Da quello che abbiamo visto in giro in questo fine primavera (“soprattutto tanti inglesi e tedeschi”), a dispetto del clima instabile, si può ben sperare”. Le ormai famose “Maldive del Salento” continuano ad avere un richiamo irresistibile... “Quel tratto di spiaggia da oltre 40 anni, grazie al suo aspetto esotico, è stato soprannominato “Maldive” o “Caraibi”. Noi siamo stati bravi a mantenerne più o meno intatta la bellezza naturale nonostante la pressione antropica degli ultimi 20-25 anni. E il nostro impegno sarà quello di salvaguardare ancora meglio e rispettare ancora di più la nostra costa perché per Salve ed il Capo di Leuca quell’esile tratto di spiaggia è un autentico tesoro da non disperdere. Ma dobbiamo stare attenti perché è una parte di territorio fragilissima e mareggiate ed erosioni potrebbero farcela anche perdere”. Intanto si sta lavorando al programma di intrattenimento per l’estate ed il Sindaco avverte: “Stiamo approntando il cartellone ma dico subito che non sarà delle dimensioni dello scorso anno, anche perché quest’anno Regione e Provincia hanno tagliato tutti i fondi per la pulizia degli arenili, i servizi ambientali continuano ad aumentare, i trasferimenti dallo Stato continuano a diminuire ed i Comuni devono in qualche modo far quadrare i conti”. Giuseppe Cerfeda


10 ilgallo.it

appuntamenti

Un calcio al pallone, non alla vita

29 MAG/11 GIU 2010

Allo stadio. L’ottava Partita della Sicurezza Stradale

L’

Associazione “Alla conquista della Vita” di Nardò da sette anni è presente attivamente e fattivamente sul territorio. Ha lo scopo di supportare gratuitamente, legalmente e psicologicamente le famiglie colpite da eventi luttuosi occorsi in seguito ad

incidenti stradali. Necessario e costante è per l’Associazione l’intervento sugli alunni in età scolare, al fine di prevenire, educando, portando a conoscenza e lavorando sul campo, le regole per evitare che accadano tragici incidenti stradali. Nella mattinata di sabato 29 maggio gli alunni della Scuola Primaria di Via Bellini di Nardò, coadiuvati dal locale Corpo dei Vigili Urbani e dai volontari dell’Associazione, proporranno al pubblico presente, nello spazio antistante l’edificio scolastico, i lavori preparati e met-

teranno in pratica, sulla sede stradale, quanto appreso sui comportamenti da tenere. Ad ogni alunno verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Nel pomeriggio, alle 17, presso la sala del CRESC del Chiostro dei Carmelitani di Nardò, il Convegno “I Bambini, la famiglia e la scuola, insieme per la Sicurezza Stradale”: relazionerà la psicologa Ilaria Lega ed interverranno Luigi Cianilli, presidente del Comitato per la Sicurezza stradale “Fernando Paglierini” di Ferrara; Antonio Antico, esperto di infortunistica stra-

dale; Alfredo Mantovano, Sottosegretario al Ministero dell’Interno; Antonio Gabellone, presidente della Provincia di Lecce; Antonio Vaglio, sindaco di Nardò. Domenica 30, alle 17, allo stadio di Nardò, l’8^ edizione della “Partita della Sicurezza Stradale” avente come slogan “Diamo un calcio al pallone non alla vita”. Parteciperanno personaggi del mondo dello sport (fra cui Pasquale Bruno e Checco Moriero) e dello spettacolo, che a ruota lanceranno ai presenti messaggi invitanti la prudenza.

Massimo rendimento, strategie di PNL per il Successo Il seminario motivazionale. Evento formativo dell’anno

per il Salento organizzato da LOAD trainers&coaches! Nulla di più straordinario è mai stato fatto per motivare le persone, ottenere il successo personale e puntare al massimo delle performance individuali! Domenica 13 giugno, nella splendida cornice dell’Hilton Acaya Golf Resort Lecce, si tiene l’evento formativo dell’anno per il Salento: il seminario motivazionale “Massimo rendimento -Strategie di PNL per il successo”, organizzato da LOAD trainers&coaches! Nulla di più straordinario è mai stato fatto per motivare le persone, ottenere il successo personale e puntare al massimo delle performance individuali! Il seminario è una tappa fondamentale per coloro che vogliono trarre il meglio dalla propria vita e desiderano crescere e migliorare continuamente, raggiungendo nuovi e sempre più elevati traguardi. In questo oneday i coach e formatori Dario Perlangeli e Cristina Bari saranno i tuoi allenatori personali e ti spiegheranno le tecniche, gli strumenti e le strategie di potenziamento individuali più efficaci per il raggiungimento degli obiettivi personali, le stesse tecniche che utilizzano i più grandi leader del mondo. Una giornata intensa ed emozionante, un mix di informazioni dettagliate per approfondire come funziona la mente, per prendere consapevolezza di ciò che siamo in grado di fare, educarsi e formarsi con la PNL, riconoscere le proprie convinzioni limitanti, crescere divertendosi e motivandosi e infine cancellare i propri limiti con la prova speciale del Firewalking (camminata sui carboni ardenti). I partecipanti toccheranno con mano vantaggi concreti nel lavoro, in famiglia, nelle relazioni, con se stessi. Il seminario propone una sintesi unica di idee, metodi e tecniche per sprigionare tutta la forza interiore e ottenere il massimo da se stessi. Dopo aver partecipato a questo seminario ti sentirai più fe-

lice, più sano e molto più sicuro. Sperimenterai un maggiore senso di potere, finalità e orientamento personale. Sarai più positivo, concentrato e capace di tagliare i tuoi personali traguardi. La pirobazia (firewalking) è una pratica molto diffusa nello sviluppo personale, è un fortissimo ancoraggio al successo, un metodo molto antico! Milioni di persone in tutto il mondo, dirigenti, atleti professionisti, imprenditori, casalinghe e studenti, hanno deciso di andare oltre e hanno fatto questa esperienza. Camminare sul fuoco non ha a che fare con la magia, con l’ipnosi o con trucchi di vario genere, non ci sono trucchi, c’è solo tutto il potere della mente che si manifesta. Tutti noi pensiamo che il fuoco bruci ed effettivamente è così! E’ una straordinaria analogia con le sfide di ogni giorno. Si tratta di fare il primo passo! Molto spesso ci si ferma prima ancora di partire e non ci si rende conto di possedere straordinarie reali possibilità. La mente è molto più potente di quello che possiamo immaginare e dunque cambiando le convinzioni interiori, possiamo anche superare importanti scogli e paure, aprendoci a nuove prospettive. Il firewalking è quindi solo una metafora, una grandissimo ancoraggio al successo, una esperienza motivante che libera le tue energie e ti permette di motivarti sempre di più al rendimento. Vivere questa esperienza ti darà la possibilità di migliorare le tue relazioni, ottenere più successo nella tua vita, rendere più chiari e raggiungibili i tuoi obiettivi, spezzare le catene delle paure, creare un potente focus verso i tuoi obiettivi. Durante la giornata del seminario i partecipanti lavoreranno in aula su questi

argomenti: 1. Le leggi della padronanza mentale; 2. Il processo di ricondizionamento mentale: 5 fasi per riprogrammare la mente; 3. Liberarsi dai freni del successo: convinzioni limitanti, paure ed emozioni nemiche della “decisione”; 4. La forza degli obiettivi; 5. Motivazione orientata all’obiettivo: la mente superconscia; 6. La formula dei grandi vincenti: i due requisiti fondamentali per il successo; 7. Il sistema operativo per avere la certezza di realizzare i propri obiettivi; 8. Ancorarsi al successo. A fine giornata si è pronti a camminare sui carboni ardenti! Naturalmente il Firewalking non è obbligatorio. L’intero corso costituisce una esperienza straordinaria, motivante, efficace… Infine solo chi si sente veramente leader attraversa il fuoco! Chi invece deciderà di non seguirlo, avendo svolto un ottimo lavoro di preparazione e rimanendo in connessione con gli altri partecipanti, otterrà comunque i benefici di questa potente metafora. Pensarci su? Basta pensare! Questa è una esperienza che può essere solo vissuta... Ti aspettiamo in questo straordinario evento per vivere insieme emozioni esplosive e creare energia positiva per il successo! Chi desidera ricevere ulteriori informazioni può prenotare un incontro con un coach. Info e prenotazioni: 0832.306708 – 393.8986600 – 329.1475818; sito internet: www.loadtrainers.it


I piccoli attori di Salice

La Compagnia della Piccola Luna è un gruppo di teatro amatoriale composta da “attori” under 14 a Salice Salentino. Nata come proseguimento di un progetto didattico nell’Istituto comprensivo del paese, poi costituita come una vera Compagnia, oggi accoglie 40 attori dai 6 ai 14 anni, che opportunamente guidati, realizzano anche tutte quelle parti che costituiscono uno spettacolo teatrale: scenografie, effetti tecnici, trucchi, musiche, coreografie. Dal debutto, il 12 giugno 2009 con “Pinocchio, il Musical”, numerose sono state le repliche finora realizzate nel territorio del nord Salento: a Salice Salentino, alla “Città del libro” di Campi Salentina, a Trepuzzi, a Veglie, a Lecce. Nei giorni scorsi la Compagnia della Piccola Luna ha anche partecipato al “Concorso Nazionale Teatro-Scuola” di Altomonte (Cosenza), una bella ribalta per le giovani Compagnie. E dopo aver messo in scena “Pinocchio”, vi sarà a fine giugno a Salice Salentino la prima rappresentazione del nuovo spettacolo “Peter Pan, il Musical”. Anche stavolta c’è da aspettarsi un altro spettacolo accattivante ed emozionante, sentimenti che i ragazzi riescono a trasmettere con grande semplicità ed entusiasmo. Aiutando così gli adulti ad entrare con più facilità nella favola della vita.

L’umana idiozia!

dai Comuni

29 MAG/11 GIU 2010

ilgallo.it

Mentecatti. Pura follia

a Novoli e Trepuzzi

L’

uomo, si dice, guarda in alto. S’incanta alla luna e sogna di metter piede su Marte. Un passo sempre avanti nella tecnologia, raramente però un passo avanti anche nella civiltà. E così immagini come questa continuano ad appartenere al terzo millennio, quello che dovrà lanciare in orbita i turisti tra la terra e la luna e gli astronauti nel sistema solare. Intanto sulla terra continuano a circolare certi comportamenti. Con tanto di messaggio che non è una minaccia ma un semplice augurio. Immagini che stringono il cuore perché due gattini vengono considerati un peso, un fastidio. Farsi forti su

Novoli porta a porta

Via i cassonetti, spazio ai colori. Verde per

l’umido, giallo per la plastica e blu per la carta

A

nche Novoli entra nel novero dei Comuni virtuosi con il servizio di raccolta differenziata inaugurato pochi giorni fa. Eliminati tutti i cassonetti stradali, l’unica opportunità di conferire i rifiuti è diventata ora il recupero degli stessi col sistema porta a porta. Verde (indifferenziata), giallo (plastica) e blu (carta) sono diventati dunque i nuovi colori ecologici in paese. E Gianmaria Greco, vice sindaco ed assessore all’Ambiente, è drastico sulla svolta. “Non saranno tollerate soluzioni alternative al recupero dei rifiuti porta a porta. Azioni illecite di abbandono nelle campagne e nelle zone periferiche saranno segnalate all’autorità pubblica e sanzionate pesantemente. C’è già un’ordinanza per obbligare i cittadini al corretto conferimento dei rifiuti. Una gestione basata sul riciclo diventerà infatti un’importante risorsa per il territorio sia dal punto di vista ambientale che da quello economico”. Infatti il riciclo continuo dei rifiuti garantisce il contenimento dei costi di conferimento in discarica e che sono alla base dell’aumento della Tarsu. La sfida nella sfida è il contributo chiesto alla cittadinanza per raggiungere a breve il 30% di raccolta differenziata, che garantirà un elevato livello di decoro urbano ed un notevole risparmio per i cittadini sulla tassa sui rifiuti. E per questo obiettivo nulla è lasciato al caso. “Nonostante la totale eliminazione dei cassonetti, l’Assessorato ha predisposto la presenza di una piattaforma ecologica per consentire ad

11

alcune persone di continuare a differenziare i rifiuti con il vecchio sistema”. L’Ecocentro sarà dotato di un sistema innovativo, in grado di svolgere il riconoscimento e la selezione automatica dei materiali, con conseguente ottimizzazione degli svuotamenti dei contenitori e l’identificazione dell’utenza. All’interno dell’Ecocentro ci sarà anche uno spazio riservato ai contenitori per potature, rami secchi, piante, scarti vegetali che in precedenza venivano inseriti nei cassonetti stradali. Oltre a contenitori per indumenti smessi, scarti tessili, olii vegetali, metalli e suppellettili in legno. Lungo le strade comunali verranno inserite sedici campane per la raccolta del vetro e saranno ripristinati i contenitori per la raccolta delle pile e batterie scariche, oltre quelli per i farmaci scaduti nei pressi degli ambulatori e delle farmacie. Quindi resterà attivo sul territorio il recupero dei beni ingombranti (materassi e prodotti da utenze domestiche) con intervento a domicilio su richiesta dei cittadini, e verrà istituito anche il servizio di raccolta delle siringhe e la rimozione delle carcasse di animali. Quindi verranno attivati servizi complementari, fino ad oggi gestiti separatamente, come la disinfestazione, il diserbo stradale e la pulizia degli edifici pubblici da graffiti ed affissioni abusive. Aldo Mea

chi non ha difese, la soluzione semplicistica di un cassonetto di spazzatura per non pensare e per non vedere. Probabilmente non è un caso che il teatro di questa scena sia un cassonetto della spazzatura, emblema spirituale della pochezza morale dei suoi protagonisti. Come è accaduto poche settimane fa a Novoli, dove un gattino è stato infiocinato come fosse una preda feroce da stanare ed eliminare. Come è accaduto ancora a Trepuzzi dove Aura, una bastardina di otto mesi, è stata portata in campagna e arsa viva con la benzina da due giovanissimi. Dieci giorni di sofferenza, con ustioni di terzo grado dagli occhi in giù, finchè il cuore ha preferito salutare questo mondo. Ora lei vola davvero in cielo, noi miseramente coi piedi per terra. Aldo Mea

Pari opportunità a Monteroni

In attuazione al principio di parità sancito dall’art. 3 della Costituzione Italiana, dall’art. 5 dello Statuto Comunale, dalle leggi di parità e pari opportunità e su proposta dell’assessore alle Politiche Sociali, Anna Maria Longo, il Consiglio Comunale, nel corso della seduta del 4 maggio scorso, ha istituito la Commissione Comunale per le pari opportunità tra uomo e donna. Ne faranno parte: Rosa Paola Martino, Anna Rita Mazzotta, Anna Rosaria Quarta, Paola Rizzato, Giusy Scorrano, Marinella Mello, Mariolina Pizzuto, Paola Rizzo, Tiziana Pecoraio. “La parità tra i sessi è un importante principio sancito dalla Costituzione Italiana e ribadito anche negli Statuti comunali, fra cui quello di Monteroni”, afferma l’assessore Longo, “e in base a ciò è stata attivata la Commissione per le Pari Opportunità chiamata a svolgere compiti propositivi di partecipazione e controllo che consentano il raggiungimento di una condizione di uguaglianza tra uomo e donna, in tutti gli ambiti. E’ importante sottolineare che linee programmatiche che la Commissione dovrà adottare saranno le linee di azione fissate autorevolmente dalla conferenza Onu di Pechino: mainstreaming ed empowerment indicheranno infatti l’esigenza di porre al centro di ogni azione di governo, la dimensione di genere e la promozione di politiche di pari opportunità nonché l’assunzione di responsabilità di governo da parte delle donne”.


Casarano: le strane coincidenze dell’agricoltura

12 ilgallo.it

la scoperta

29 MAG/11 GIU 2010

La domanda. Che criterio di valutazione si è seguito nel decidere di pagare 15mila euro un servizio che che si sarebbe potuto avere gratis?

O

ggi parliamo di agricoltura. Certo è fa- un bel cartello che fornisce un numero di cellucile parlarne stando seduti a scrivere, lare per le cosiddette “urgenze”; come dire: “Se sicuramente un po’ meno stando nei proprio non ce la fai, prima del 118 chiama campi a cercare di farli produrre. Ma le diffi- noi”. Sarebbe interessante allora capire come coltà dei nostri contadini (o imprenditori agri- nasce, come viene gestito e soprattutto quanto coli come li ha definiti il fisco) non si limitano ci costa questo indispensabile strumento di concerto ad un confronto quotidiano con le insidie sulenza. Per far questo vi raccontiamo la sua della terra, a quelle sfide sono abituati da anni storia: a dicembre dello scorso anno ConfAgridi duro lavoro a cui tutti sanno dare del tu; le coltura presenta una proposta al Sindaco chieinsidie maggiori per i nostri agricoltori vengono dendo la gestione gratuita dello Sportello di Casarano per un periodo di almeno 5 anni, sicuramente dall’ammasso di carte che conallo scopo di poter “introdurre e favotengono leggi, norme, regolamenti corire processi di produzione nuovi munitari ma anche divieti, canoni e duraturi”. Il termine “gratuito” di sicurezza sui veleni, sino ad LA CITAZIONE è da intendere sia a beneficio arrivare alle complesse proceLe coincidenze delle casse comunali, sia ovdure per chiedere sovvena volte sono i viamente a beneficio degli zioni o rimborsi. Una segnali misteriosi agricoltori che avrebbero usugiungla di scartoffie ben più della vita ai quali fruito dei suoi servizi. Ci si impegnativa della raccolta dei bisogna rende conto però che al giorno pomodori a 40° all’ombra o credere d’oggi il termine “gratuito” genera delle olive a 3 gradi d’inverno. sempre una certa diffidenza, allora abFortunatamente però, in aiuto degli agricoltori, in molti Comuni, come anche a Ca- biamo cercato di capire da dove in realtà la cisarano, opera un cosiddetto “Sportello agricolo” tata Confederazione avrebbe attinto i soldi (riconfermato anche per quest’anno) che as- necessari ed abbiamo compreso che ciò sarebbe solve proprio all’ingrato compito delle carte ma stato possibile grazie all’intervento delle cosidche organizza anche corsi per l’aggiornamento dette Organizzazioni di Produttori in grado di tecnico degli addetti ai lavori. Oddio, dire che a intercettare finanziamenti comunitari oltre che Casarano questo sportello “opera” è forse un disposte a finanziare in proprio alcune iniziaeufemismo, infatti trovarlo aperto è un po’ un tive. E quindi parliamo di tracciabilità dei proterno al lotto, ma in compenso c’è in bacheca dotti, marketing on-line, insomma tutto quello

a n n u n c i

Richiesta estetista professionista con esperienza zona Casarano e/o Corsano. 339/1292657

Tricase, pizzeria “El Paso” cerca pizzaiolo referenziato. 0833/545530 – 339/4111114

Presicce, nota trattoria cerca camerieri/e. 348/2945686

Cercasi cuoco con esperienza per stagione estiva, presso Hotel Alizè a S. Cesarea. 0836/944041 – 320/6217218

Tricase, zona ospedale, vendo abitazione ind. mq. 116, cortile antistante, area solare edificabile. € 95.000. 328/2329515 Gagliano S.S. 275, affittasi locale commerciale mq. 100+ servizi e parcheggio antistante. 333/9713916

a n n u n c i

che serve all’agricoltura moderna che deve guardare al futuro. Il tutto inesorabilmente gratis. Ma a Casarano evidentemente la diffidenza nei confronti del gratuito è dura a morire e, nonostante ci si stia per vendere alcuni beni immobili per cercare di arginare il fiume di debiti, ciò che avremmo potuto avere gratuitamente, ci siamo imposti, ma alla fine siamo riusciti ad averlo per 15mila euro all’anno! La Giunta Comunale infatti, con una delibera dello scorso fine gennaio, dopo aver ritenuto l’iniziativa “meritevole di favorevole considerazione”, ha affidato alla Confederazione Italiana Agricoltori della Provincia di Lecce il servizio di Sportello agricolo per un importo appunto di 15mila euro (prassi questa oltretutto consolidata, visto che la stessa cosa, con la stessa C.I.A., è stata ripetuta anche nei 5 anni precedenti). Qui c’è da fare un paio di considerazioni e la prima è di natura politica: è pagante investire dei soldi cercando di dare piccoli contributi di formazione ad un numero esiguo di agricoltori piuttosto che magari aiutare chi trasforma il prodotto, cercando quindi di innescare una sorta di circolo virtuoso che porterebbe vantaggi a tutti? E la seconda: che criterio di valutazione si è seguito nel decidere di pagare 15mila euro un servizio che avremmo potuto avere gratis? Comunque, per maggiori informazioni si può consultare anche il sito della C.I.A. Puglia, si può cercare la sede di Casarano e se ne riceve l’indirizzo. A proposito: il fatto che l’indirizzo corrisponda allo studio di Rocco Greco, consigliere comunale del PD (in questa Amministrazione come nella precedente) è una pura coincidenza e come diceva Romano Battaglia “le coincidenze a volte sono i segnali misteriosi della vita ai quali bisogna credere”. Antonio Memmi


riti & folklore

Giorgilorio e la Madonna: questione di... Fiducia

29 MAG/11 GIU 2010

A Lecce la Fiera delle Campanelle

Campanelle di terracotta salentina protagoniste a Lecce, presso l’ex Convento dei Teatini, dalle 10 di venerdì 28 maggio alle 22 di mercoledì 2 giugno, nell’ambito della 12^ edizione della Fiera delle Campanelle, a cura dell’Academia Lupiaensis, Associazione per la promozione e lo sviluppo della cultura, dell’arte e dell’artigianato. Previsti numerosi premi per le più belle e simpatiche realizzazioni.

Frazione in festa. Sabato 29 e domenica 30 maggio

D

ue giorni con un ricco programma quelli che attendono Giorgilorio, la piccola frazione di Surbo, per la Madonna della Fiducia. Il volo di cento colombe aprirà sabato 29 maggio, alle 17, la Processione, che sarà accompagnata dalla Banda di Lizzano (Ta) e dagli Sbandieratori di Oria. Spettacolo anche al rientro del corteo religios, con il lancio di palloni aerostatici, l’inno alla Vergine ed il via alla prima edizione de “L’Infiorata”. Lungo le vie addobbate a festa ci saranno artisti di strada, clown, giocolieri e numerose Mostre sui più svariati temi (artigianato locale, gatti, foto d’epoca, oggetti realizzati dai bambini e, nell’Oratorio,

ilgallo.it

13

anche una fotografica dedicata proprio alla Madonna). In serata, poi, fuochi pirotecnici ed esposizione di auto d’epoca. E sul palco: la Scuola di ballo “New Dance Giorgilorio”, la manifestazione “Zecchino d’oro”, il cabaret ed alcuni rappresentanti di “Amici”, la nota trasmissione Mediaset. Ad aprile la giornata di domenica 30 sarà la quinta edizione del Palio “Madonna della Fiducia” (una sfida tra genitori e figli), a cui seguiranno la sfilata di carrozze d’epoca ed il torneo di calcio balilla. Nel pomeriggio sarà la volta di “Bimbimbici” e si chiuderà con la musica, rievocando i successi degli anni ’70 del gruppo “Romans”.

Ritmi e canti dal cuore dei popoli Borgoinfesta a Borgagne. Da

giovedì 3 a domenica 6 giugno torna Borgoinfesta, la voce dell’anima di Borgagne, più in generale “Ritmi e canti dal cuore dei popoli”, a cura dell’Associazione culturale ‘Ngracalati. Si tratta di un “progetto socioculturale nato dalla gente e creato per la gente, che va oltre la festa”, dichiara l’ispiratore dell’evento, Angelo Pellegrino. Borgoinfesta, alla sesta edizione, si ispira alle varie declinazioni della cultura, nell’ottica della specificità di un territorio, offrendosi come cassa di risonanza della voce della propria comunità e di quelle che Borgagne ha accolto nel corso degli anni. Gli spazi del borgo saranno animati da molteplici iniziative che coinvolgeranno la sfera enogastronomica, musicale, artigianale, artistica, con una mano sempre tesa verso la solidarietà. Tante le proposte che compongono l’evento. Con “Borgovacanza”, Borgagne è pronta ad ospitare, nella cornice della sua deliziosa cittadina, chiunque voglia calarsi completamente nel clima della festa e godere delle bellezze di suggestive corti, secolari palazzi storici, frantoi ipogei, gustando la cucina tipica del Salento. Particolari e vantaggiosi pacchetti turistici sono stati creati ad hoc per l’occasione. Novità di questa edizione, “Borgostage”, la residenza artistica di Borgoinfesta. Un insieme di incontri e stage formativi che coinvolgeranno esperti della cultura popolare come Valentino Santagati, Raffaele Inserra, Catello Gargiulo, Nando Citarella, Giovanni Amati,

Angelo Pellegrino: “È un progetto socioculturale nato dalla gente e creato per la gente, che va oltre la festa”

Annamaria Bagorda, Salvatore Gervasi, Mariella Salierno, Francesco Rescio. Particolarmente ricco di appuntamenti il settore “Borgomusica” che ospiterà artisti come Troublamours, Giovanni Avantaggiato, i cantori di Spongano Menamenamò, le cantatrici di Borgagne ‘Ngacalate, Ninfa Giannuzzi e Stefania Morciano con Zimbaria, e cantori e musici provenienti dalla Sicilia, Campania, Daunia, Molise. I percorsi enogastronimici di “Borgogusto” attraverseranno le preliba-

tezze dei piatti tipici cucinati dalle donne di Borgagne, le degustazioni guidate a cura di Slowfood neretum e le cene musicali di Animamundi. Il frantoio ipogeo, la piazza del paese, il grande olmo, saranno lo scenario di sculture, installazioni, pitture, performance delle mostre permanenti di “Borgoarte” e “Borgoartigianato”. Anche quest’anno “Borgofratellanza” raccoglierà fondi da destinare all’Orfanotrofio del villaggio di Wenou in Benin. Oltre ad aver costruito tre pozzi nei villaggi di Sorarou, Gberoukpane e Fonougo, è stato possibile consentire a circa cento bambini di avere un proprio letto, dei bagni, due aule, computer, medicinali e cibo. L’obiettivo di questa edizione punta a finanziare la costruzione di un serbatoio per l’accumulo dell’acqua, “un castello d’acqua”, come lo definisce Mons. Martin, vescovo di ‘Ndalì. Info ed iscrizioni: 333/2598065 – 328/5473087.


14 ilgallo.it

salute & benessere

29 MAG/11 GIU 2010

Cleopatra, la certezza della cura

“Dopo essermi sottoposta a vari controlli ed a diverse diete ipocaloriche, senza ricevere riscontro positivo, solo dopo averti conosciuta la mia vita è cambiata” Cara Antonella, ancora Grazie per tutto quello che hai fatto per me. Con queste mie poche righe voglio aprirti il mio cuore e ringraziarti per quanto e come è cambiata la qualità della mia vita negli ultimi anni. Col passare del tempo mi era diventato terribile vivere. A causa del mio aspetto mi ero chiusa in me stessa, avevo perso il sorriso, non riuscivo più a camminare a passo veloce, tutto a causa del mio sovrappeso. Dopo essermi sottoposta a vari controlli medici ed a diverse diete ipocaloriche, senza ricevere riscontro positivo, solo dopo averti conosciuta la mia vita è cambiata. Un giorno, per caso, leggendo il giornale “il Gallo” sono venuta a conoscenza dell’Istituto di Bellezza Cleopatra, dello Stefania Ascalone prima e dopo la “cura” dell’Istuto Cleopatra di Maglie straordinario staff Ho che ti accompariacquistato Dirti gra- mici, né diete, né altro che e prestigiosa macchina Letgna nel tuo lazie è esuli dalle vere specificità tino ad acqua - Ossigeno sorriso e autostima: voro, dei p o c o dell’Istituto. Dopo aver te- Iperbarico puro per viso e finalmente mi prodotti proA n t o - stato con mano tutti i bene- corpo, i risultati, grazie alle fessionali e quasento una donna nella, ho fici dei prodotti di prestigiose foto del prima e dopo, sono lificati, di attraente riscoperto di marche provenienti da Pa- visibili a tutti. Ancora un quante clienti ponavere un rigi come Decleor, Perfectio, grazie speciale per l’amoretificavano il tuo modo “corpo da spiagla Linea Fabbrimarine co- vole cura che adotti nei miei di fare e soprattutto gia” e solo oggi percepisco smetica, ecc.; dopo aver sag- confronti, perchè ora non si dell’efficienza dei trattail mio benessere. Ora, grazie giato trattamenti come Body tratta solo di dimagrire, ma menti che praticavi loro. Fu così che mi decisi a provare e, a te, ogni giorno splende per Age Evo che in poco tempo anche di rimodellare il mio se oggi ho ritrovato il sorriso, me un nuovo sole, con la mi ha fatto raggiungere i ri- corpo e tu, con la tua professe oggi ho riacquistato l’auto- forma ritrovata sono diven- sultati di cui accennavo sionalità, stai permettendo stima, se oggi mi sento di es- tata molto più agile: ho perso prima, l’Ultracavitazione che quello che ieri era un sere una donna attraente, se 10 chili e mezzo nel primo estetica, il trattamento alter- lontano sogno si traduca in mi sento rinata, lo devo a te mese e mezzo e tutto senza nativo alla liposuzione, Se- realtà. Grazie Antonella. Stefania Ascalone utilizzare né interventi chi- venty, Cellutrim e l’esclusiva ed alle ture cure. CLEOPATRA COSMESI MAGLIE,

VIA

OSPEDALE, 30. INFO: 0836/484740 - 339/1292657


29 MAG/11 GIU 2010

pubblicitĂ

ilgallo.it

15


16 ilgallo.it

pubblicitĂ

29 MAG/11 GIU 2010


29 MAG/11 GIU 2010

pubblicitĂ

ilgallo.it

17


18 ilgallo.it

Con i bimbi Alessano diventa il Paese delle Meraviglie

“Il seme della speranza”, Associazione di volontariato Onlus che si occupa di integrazione sociale per i diritti dei minori, promuove “Stradapittando”, concorso di strada rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia ed elementare, ai quali si chiede di esprimere la loro creatività con gessetti colorati sul manto stradale. Si tratta della 15a edizione, in programma domenica 30 maggio e riservata ai bambini dai 3 agli 11 anni. Il tema del concorso è “Il paese delle meraviglie” dove i bambini potranno realizzare la città dei sogni. I 3 disegni più originali per ogni categoria verranno premiati da una giuria qualificata. Durante la manifestazione, spettacoli comici, musica e animazione, passeggiate a cavallo e scultori di palloncini. Il tutto ripreso dalle telecamere di “Salento Web Tv”. Ci sarà anche un punto ristoro con area picnic. La manifestazione si svolgerà preso l’insediamento rupestre in località Macurano ad Alessano, in concomitanza con il 1° concorso di pittura “Estemporanea”.

Calcio a 5: onore ai vincitori

Volge al termine il 14° Campionato provinciale di calcio a 5 giocato sui campi del D.E.B.I. Green di Alessano. Lunedì 7 giugno, proprio sul sintetico di Alessano, dopo la finale della Supercoppa (ore 21), si terrà la premiazione con la consegna dei trofei a squadre e calciatori che si sono messi in evidenza sia nel Campionato provinciale che nella stessa Supercoppa. Alla cerimonia di premiazione con Ezio Manzo, organizzatore “tuttofare” del torneo provinciale, prenderà parte il sindaco di Alessano Luigi Nicolardi, ormai “padrino” della manifestazione.

Corrimiggiano

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Atletica Tricase, in collaborazione con la Città di Miggiano, con il patrocinio della Regione Puglia e della Provincia di Lecce, organizza per mercoledì 2 giugno la prima edizione di “Corrimiggiano”, gara podistica regionale di 21,097 km, su percorso urbano ed extra urbano. Partenza alle 17,30 da Piazza Giovanni Paolo II, dove ci sarà anche l’arrivo. Dalle 20 la cerimonia di premiazione degli atleti e delle Società. La partecipazione è riservata agli atleti tesserati FIDAL per l’anno 2010, dei settori Amatori, Master M/F, Assoluti (Seniores, Promesse, Juniores M/F), in regola con le norme di tutela sanitaria previste dalla legge.

attualità

29 MAG/11 GIU 2010

DFV E TSM Italia alla Famiglia De Francesco

Lo scorso 20 maggio è stato firmato un Accordo Quadro tra DFG S.r.l., DFV S.r.l. e il Fallimento di Trevisan Cometal S.p.A., che prevede la cessione di tutte le partecipazioni detenute dallo stesso Fallimento nella divisione Coating, tra cui. DFV S.r.l. e TSM Italia S.p.A., nonché i Brevetti ed i Marchi relativi ad i procedimenti Ezy ed Effecta alla Famiglia De Francesco. L’Accordo ha già ottenuto il parere favorevole del Comitato Provvisorio dei Creditori e del Giudice Delegato. Grande soddisfazione in casa De Francesco: DFV torna ad essere della famiglia ed esce rafforzata dalla vicenda del fallimento del socio Trevisan Cometal grazie all’acquisizione di TSM Italia S.p.A. e dei brevetti Ezy ed Effecta. “Una prova di solidità ed una risposta concreta a tutte le voci false ed infondate diffuse sul conto delle aziende, con la serietà che da circa quaranta anni contraddistingue le aziende della Famiglia”.

Tricasecomics: oltre i fumetti Su una nuvola di carta.

La rassegna ha trasformato la città in una culla di sperimentazione

T

ricase ha viaggiato su una vera nuvola di carta, che ha ridisegnato innanzitutto la fantasia, o la bella realtà, di pensare la città in grande, in grado di far parlare di sé anche oltre provincia, di far innamorare della bellezza di maggio anche se non è un periodo di alta stagione. Tricasecomics ha rappresentato anche questo. E non solo. È stato il momento in cui, forse, i tricasini si sono ritrovati tutti d’accordo. Al di là della politica. La rassegna di fumetti, una delle poche realtà nel suo genere nel Meridione d’Italia, è stata in grado di trasformare Tricase in una culla di sperimentazione. E in diverse direzioni. Da quella culturale, che ha fatto riscoprire l’essenza del fumetto e dei cartoon e scoprire quella di un mondo intero di appassionati che ruota attorno, a quella del marketing territoriale. C’era una buona fetta di Puglia e oltre, a passeggiare tra le stanze di Palazzo Gallone. Anzi, c’era anche qualche amministratore di altri Comuni, come Ostuni, a chiedere un gemellaggio con Tricasecomics. È il segno di una realtà che è riuscita ad emergere, benché fosse solo alla sua seconda edizione, anche oltre i confini provinciale. A volere il salto di qualità è stato l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Tricase, con il sostegno, la creatività, l’impegno forte di un gruppo di volontari e del consigliere Pasquale Scarascia. E con il partenariato, importante, di Apt Lecce, Mondoradio

e Provincia di Lecce. “In un periodo di bassa stagione, come maggio, la città non è mai stata così colorata e piena di presenze. Il risultato ha superato davvero ogni rosea aspettative”, ha commentato l’assessore alla Cultura, Nunzio Dell’Abate, “ma Tricasecomics ha fatto scoprire anche la presenza di parecchi talenti locali che hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con fumettisti, illustratori, vignettisti del calibro di Passpartout, Emilio Urbano, Ketty Formaggio, Domenico Rosa. E il tutto, non va dimenticato, contenendo le spese a carico del bilancio comunale a 4.500euro, veramente poco per una “quattro giorni” di questa portata”. Un piccolo scoop? Si sta già lavorando ad “Aspettando Tricasecomics”, visto che molti artisti hanno dato la propria disponibilità a prevedere e programmare laboratori di disegno nel periodo invernale. “Il salto di qualità è stato evidente e meritoria è stata la scelta di coinvolgere le scuole”, ha detto Domenico Rosa, illustratore de Il Sole 24 Ore e presidente della giuria che ha selezionato i lavori del bando. “È questa la formula vincente che conferma l’interesse per la rassegna”. E il prossimo anno è già qui. Tiziana Colluto


Tricase: in piazza la scuola diventa… l’appuntamento

29 MAG/11 GIU 2010

“Bimbimbici” a Tutino L’Associazione “Il Gabbiano”, il Centro Ludico Ricreativo “Smile Club” Tricase e Città di Tricase, Assessorato a Sport e Politiche Giovanili, in collaborazione con l’Associazione “Linfa Tumara” ed i quattro Istituti comprensivi di Tricase, organizzano (con il patrocinio della Provincia e della Regione) per mercoledì 2 giugno l’11a Biciclettata Tricasina - “Bimbimbici”, Giornata Nazionale FIAB per la mobilità sostenibile, nel rione di Tutino. La manifestazione consiste in una serie di attività ludico-didattiche e in una pedalata, con l’obiettivo di sensibilizzare genitori e bambini su un tema così delicato come la mobilità, l’inquinamento, la sicurezza stradale, la solidarietà e l’uso della bicicletta, per promuovere il diritto dei bambini e di tutti a giocare, camminare e pedalare su strade sicure. In Piazza Castello dei Trane ci saranno vari stand, fra cui uno sulla sicurezza stradale con personale specializzato, uno su solidarietà e salute (con l’Associazione Midollo Osseo Tricase), uno sull’ambiente ed uno su socializzazione ed amicizia. Il programma prevede un gustoso prologo nella serata di martedì 1° giugno, alle 20,30 con musica live e alle 21,30 con il cabaret de “I MalfaAttori”. Mercoledì 2, alle 9, il raduno dei partecipanti alla Biciclettata sempre in Piazza Castello a Tutino. Il percorso, un anello di circa 10 km, si snoderà attraverso le vie della città, delle campagne circostanti e si concluderà in Piazza Castello, intorno a mezzogiorno. Quest’anno la Biciclettata si avvarrà di un apposito trenino che sarà messo a disposizione per i diversamente abili (seguiti da un accompagnatore) e per le persone più anziane, che vorranno trascorrere una giornata di festa e di amicizia. Alle 20,30 mini saggio delle allieve della Palestra Catarsi; alle 21 spettacolo con Enzo Pazzo (mangiafuoco, trampoliere, clown, mimo); alle 22,30 premiazioni e sorteggio dei premi della Lotteria Info: 338/1315353.

Ga l l o

L’

IISS “Don Tonino Bello” organizza per domenica 30 maggio una manifestazione pro Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie) che vedrà protagonisti i ragazzi dell’Istituto nella centrale Piazza Pisanelli. “Nell’ambito delle iniziative per i “Dialoghi per Don Tonino Bello”, premette la dirigente Anna Lena Manca, “abbiamo voluto inserire un grande laboratorio che evidenzi tutti i settori della scuola, mettere a disposizione del territorio uno spettacolo teatrale e raccogliere fondi per Libera, la cui causa abbiamo ormai sposato da tempo. Alle 21,30, poi, incontreremo quello che ormai possiamo considerare un amico e del quale per ora non vogliamo svelare l’identità: con la sua “benedizione” la nostra Scuola diventerà Presidio di Libera”. Nel corso della serata verrà ufficializzato anche l’ “Angolo di Lara” (in memoria di Lara Sabato, alunna del “Don Tonino Bello”, tragicamente scomparsa nel 2008). “L’iniziativa è partita su richiesta dei ragazzi. Le eccellenze della nostra Scuola avranno il loro nome inciso su una targhetta dedicata proprio a Lara. Quest’anno toccherà a Francesca Sodero (di Tricase, frequentante il IV Chimico Biologico), settima a livello nazionale per le gare di chimica, e a Valentina Giudice (sempre di Tricase, del III Chimico Biologico), arrivata terza al premio nazionale di poesia e narrativa “Piazza dei Mestieri Marco Andreoni”, svoltosi a Torino. Un premio che, per i luoghi comuni che ac-

compagnano gli Istituti professionali, permettetemi di dirlo, vale doppio…”. Tornando alla manifestazione, la prof.ssa Manca sottolinea come ci sia “tutta una Scuola che lavora intorno ad un filo rosso e che quest’anno ha goduto della collaborazione dell’Istituto Comprensivo di Miggiano e Montesano. Mi auguro che dall’anno prossimo, sin da subito, si possa lavorare con tutte le Scuole del bacino. Anche perché siamo già Polo della Legalità ed ora che diventeremo Presidio di Libera avremo una responsabilità ancora più grande”. Il programma della manifestazione prevede dalle 10,30 alle 12 e dalle 18 in poi, presso le Scuderie di Palazzo Gallone, l’esposizione dei lavori prodotti dai Laboratori attivati all’interno del Progetto “Laboratoriamo insieme per il teatro” e gli stand di Prodotti Cooperative Libera. Alle 18, in Piazza Pisanelli, intrattenimento musicale a cura dei gruppi composti da alunni dell’Istituto. Nella stessa Piazza, alle 20,30, andrà in scena la rappresentazione teatrale “Il cavallo di Troia”, rivisitazione in chiave moderna del mito (con la partecipazione di un gruppo di alunni dell’I.C. di Montesano e Miggiano). Seguirà una sfilata di moda. Alle 22 i ragazzi del “Don Tonino” incontreranno… un Amico; poi l’ “Angolo di Lara”, con la consegna degli attestati di merito alle due alunne prima citate e degli attestati di partecipazione ai Progetti POF e PON. Dalle 22,30 a mezzanotte ancora musica con i gruppi degli alunni dell’Istituto. g.c.

CORRISPONDENTI

La collaborazione sotto qualsiasi forma Mauro Bortone è Gratuita. La Direzione si riserva di Antonella Corvino rifiutare insindacabilmente qualsiasi Vito Lecci testo e qualsiasi inserzione. PERIODICO Coordinatore di Redazione Vincenzo Longo Foto e manoscritti, anche se non pubbliINDIPENDENTE DI gicer@ilgallo.it Unione Stampa G IUSEPPE C ERFEDA _ CULTURA, SERVIZIO Ilaria Marinaci cati, non si restituiscono. Periodici Italiani ED INFORMAZIONE Fiorella Mastria TESSERA N. 14582 DEL SALENTO Redazione & Internet: Riproduzione vietata. Antonio Memmi F EDERICO S CARASCIA _ feder@ilgallo.it Serena Mendrano REDAZIONE TRICASE Stampa: MASTER PRINTING Srl Tonio Monastero In Redazione 080/5857439 via Aldo Moro, 7 Cristina Pacella via delle Margherite 22 Tel. 0833/545 777 M ARIA C ONSIGLIA P ODO Vito Palanga fax 0833/545 800 FRANCESCA CAPARROTTI _ francesca@ilgallo.it Attilio Palma 70026 Zona Industriale Modugno - Bari REDAZIONE LECCE Iscritto al N° 648 E LISA B RAMATO _ elisa@ilgallo.it Sandra Papa via Fazzi Registro Nazionale Stampa Carlo Quaranta Responsabile Distribuzione Andrea Tafuro Tel. 0832/307 369 Autorizzazione Tribunale Lecce PASQUALE Z ITO Stefano Tanisi del 9.12.1996 www.ilgallo.it/info@ilgallo.it Associati

19

IISS Don Tonino Bello. Il Professionale organizza una serata per Libera di cui diventa Presidio. E nasce l’Angolo di Lara

Direttore Responsabile L UIGI Z ITO _ liz@ilgallo.it

DISTRIBUZIONE GRATUITA PORTA A PORTA IN TUTTA LA PROVINCIA DI LECCE

il

ilgallo.it

MARKETING E PUBBLICITÀ Tel 0833/545 777 Fax 0833/545 800 e-mail: info@ilgallo.it

DIRETTORE PUBBLICITÀ Luigi G. Zito tel. 328/2329515 Savio Accoto 349/1430334 Ada Meraglia 348/1044753 Antonio Scarcella 0833/545777 AGENZIA DI LECCE Marco Rollo 393/9280318


20 ilgallo.it

pubblicitĂ

29 MAG/11 GIU 2010


SP E CIAL

E

Auto

Anno 15, n. 13 (427) - 29 mag/11 giu 2010 - www.ilgallo.it - info@ilgallo.it

Il sondaggio di Federutility Un’indagine rivela quanti comprerebbero l’auto elettrica e cosa ne frena ancora il mercato

l’ibrido si fa in tre Small, Medium e Large

Si va dallo Stop&Start al Full Hybrid con tanto di plug-in direttamente dalla presa elettrica

auto e ambiente: il futuro è ora

Verso il P IENO di ELETTRICITÀ cattive abitudini al volante si fa... altro

C’è chi parla al telefonino, chi scarica le mail, chi si trucca, chi legge il giornale e addirittura chi fa sesso!

le novità in arrivo cosa offrirà il mercato Tutte le novità delle principali case automobilistiche previste per i prossimi mesi dal mercato a quattroruote


22 ilgallo.it

pubblicitĂ

29 MAG/11 GIU 2010


speciale auto

Cattive abitudini al volante 29 MAG/11 GIU 2010

55%

parla abitualmente al telefonino senza vivavoce o auricolare

13%

28%

ammette di scrivere sms al volante

10%

29% 25% 15% 13%

dichiara di baciare mentre guida

si cambia i vestiti mentre guida fa sesso mentre guida!

12% 9% 8% 6%

ilgallo.it

23

si trucca al volante

scrive o legge email mentre guida

passa il tempo leggendo giornali o riviste naviga sul web

si mette il deodorante

Le nuove frontiere dell’ibrido

si cambia le scarpe

guarda un film

Small, Medium e Large

N

on esiste un unico tipo di auto ibrida, ma tante ed anche di diversa taglia. La base presenta lo stop&start che spegne il motore a benzina quando si è fermi al semaforo o in sosta nel traffico. In alcuni casi esiste anche un sistema di recupero di energia in frenata: è la taglia small, chiamata micro hybrid. Quando invece c’è il motore elettrico è la medium: la cosiddetta mild hybrid. In questo caso il motore elettrico aiuta quello a benzina, ma non spinge da solo. Le batterie si ricaricano in frenata e in decelerazione.

Le large sono invece le full hybrid, che ti consentono di viaggiare anche in sola modalità elettrica, cioè a zero emissioni. Ma le batterie sono piccole ed hanno un’autonomia limitata a poco più di un chilometro, con velocità inferiori ai 50 km/h. Salendo di taglia, ecco la extra large vale a dire le hybrid plug-in: qui le batterie sono più grandi, possono ricaricarsi anche a una presa di corrente (ecco perché “plug-in”) e hanno energia sufficiente per far andare l’ibrida, solo con il motore elettrico, raggiungendo anche la velocità di 80 km/h.


24 ilgallo.it

speciale auto

29 MAG/11 GIU 2010

Sette su dieci comprerebbero Le condizioni. Il 54% vuole più punti di ricarica, il 45% incentivi pubblici, il 40% prezzi di mercato. Al Festival dell’Energia di Lecce, Federutility ha riunito operatori dell’energia, case automobilistiche, istituzioni

O

ltre il 70% degli automobilisti italiani sarebbe disponibile comperare un’auto elettrica. Uno su dieci la comprerebbe di sicuro se fosse in commercio. Il 54% chiede buona autonomia di km e più punti di ricarica, il 45% vorrebbe incentivi pubblici e il 40% vorrebbe che le elettriche costassero come le auto in commercio. Lo rileva una ricerca effettuata da SWG per conto di FederUtility, la federazione che riunisce le aziende locali dell’acqua, del gas e dell’energia. In occasione del Festival dell’Energia, la federazione delle ex-municipalizzate ha riunito per la prima volta tutti i soggetti interessati alla mobilità eco-sostenibile, dalla tecnologia alla normativa, in un convegno presso il Castello Carlo V di Lecce. Una seconda ricerca, su tutte le utilities, presentata da Intelli-Go du-

rante il convegno, dimostra che sia i Comuni che le aziende guardano ancora con timore l’entrata nel mercato dell’auto elettrica, ma in realtà le grandi compagnie multinazionali dell’energia, sono già avanti con i loro progetti, avendo percepito il desiderio della popolazione in materia di minore spese in carburante e in tutela dell’ambiente. Che il mercato sia maturo e già incentivato in moltissimi Paesi, lo hanno testimoniato i dati presentati da CEI –Cives, che hanno confrontato l’Italia ed il resto del mondo su questo tema. Negli USA sono previsti 1 milione di veicoli entro il 2015, 11mila punti di ricarica entro il 2011 e incentivi all’acquisto di veicoli, fino a 11 mila dollari. La Cina prevede 500mila veicoli entro il 2011 e 8milioni entro il 2025, con incentivi fino a 6mila euro. La Corea punta a coprire il 10% del mercato mondiale. Ma senza varcare gli oceani, in Europa l’auto elettrica è un obiettivo vicino per molti Paesi. Londra avrà 25mila punti di ricarica entro il 2015 e la Gran Bretagna ha stanziato 260 milioni di euro puntando a 400 mila nuovi posti di lavoro. La Francia punta a 2 milioni di veicoli elettrici o ibridi, 25 mila punti di ricarica pubblici entro il 2020 e con un piano incentivi che copre fino a 6mila euro per l’acquisto di veicoli da parte di privati. La Germania mira a 5 milioni di veicoli nei prossimi 20 anni, con il primo milione entro il 2020. La Spagna ha previsto un piano incentivi che copre fino a 6mila euro per avere 70mila veicoli entro due anni. Insomma, sulla base degli incentivi varati, delle notizie diffuse

dalle istituzioni e dagli operatori, sono stimati 8 milioni di veicoli elettrici e ibridi-ricaricabili entro il 2020, con molti miliardi di euro di incentivi. Per far circolare le auto elettriche anche in Italia servono incentivi di natura fiscale, regolazione della mobilità da parte dei Comuni e diffusione delle reti di ricarica ad opere delle aziende dell’energia. Le case automobilistiche e le aziende dell’energia sono pronte. L’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas ha già deliberato le caratteristiche da rispettare per realizzare tecnicamente le infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici presso i box ed i garage delle nostre case. Saranno adesso le linee guida europee (attese per fine settembre) e quelle del nostro Paese a stabilire quali modalità e tariffe saranno applicate per “fare il pieno di elettricità” alle nostre macchine.


o un’auto elettrica. Ma...

8 ro er rla le rlia inoi o e) tà di

speciale auto

29 MAG/11 GIU 2010

L’on. Ghiglia: “Subito il Progetto di legge”

on. Agostino Ghiglia, ComL’ missione Ambiente Territorio Lavori pubblici, primo firmatario della mozione sulle infrastrutture di ricarica, annuncia che entro pochi giorni presenterà un progetto di legge articolato “con precise direttrici per l’infrastrutturazione nazionale e con un piano di incentivi. Non è in discussione il “se”, ma solo il “quanto”. Sosteniamo solo l’auto elettrica e non tutti gli altri motori alternativi, per non disperdere i fondi in mille rivoli”. Roberto Malaman, Dg dell’Autorità

per l’Energia Elettrica e Gas, dichiara che “è un progetto serio sul quale le industrie hanno impegnato denaro e le istituzioni stanno legiferando. Non tutti i cittadini sanno che oggi è possibile far costruire nel proprio garage o nel posto di lavoro, una utenza a parte dedicata alla ricarica dell’auto”. Per Adolfo Spaziani, Dg di Federutility, “c’è una maggiore consapevolezza dell’importanza delle auto elettriche per l’ambiente e per la mobilità. Per sfruttarne le potenzialità bisogna fare sistema tra enti locali, aziende dell’energia, case automobilistiche. Dobbiamo

concentrarci sulla standardizzazione tecnica e sull’impatto sulla rete elettrica nazionale, per essere pronti quando si passerà da progetti pilota ad una diffusone di massa”.

Direttore Quattroruote: “L’auto elettrica è come l’omeopatia”

auro Tedeschini, direttore di M Quattroruote, segue attentamente lo sviluppo dell’auto elettrica: “Sbaglia chi pensa che l’auto elettrica sia più simile ad una lavatrice che ad una Ferrari. L’auto elettrica sta alle altre come l’omeo-

auto elettriche: condizioni per l’acquisto 54% 45% 40% 28% 48% 22% 19% 4% 1%

una buona autonomia in termini di km dopo ogni ricarica incentivi pubblici

prezzi in linea con quelli delle auto di attuale fabbricazione colonnine da ricarica non distanti da casa

prestazioni in linea con quelle delle auto di attuale fabbricazione colonnine da ricarica presso propria abitazione

garanzia che la riduzione dell'inquinamento sia significativa possibilità di accesso nei centri storici altro

ilgallo.it

criticità e vincoli

61% 39% 34% 19% 9%

25

scarsa autonomia costo elevato

punti ricarica insufficienti prestazioni inferiori

non c’è vera riduzione dell’inquinamento

motivazioni d’acquisto 48% 37% 7% 5% 2%

tutela dell’ambiente

risparmio sul carburante innovatività veicolo silenziosità veicolo sicurezza garantita del veicolo

patia sta alla medicina tradizionale. Esiste ed ha un crescente numero di sostenitori ed è decisamente in espansione”. Sulla sostenibilità del modello economico Marco Martina, partner Deloitte Consulting, ha dichiarato: “L’utilizzo dell’auto elettrica può essere, per le aziende energetiche, un modo di migliorare i rapporti con i propri clienti, offrendo magari un servizio per la mobilità sostenibile in aggiunta ai normali servizi energetici. Se a questo aggiungiamo delle tariffe agevolate si può anche avere un effetto volano per la diffusione dei mezzi elettrici”.


26 ilgallo.it

pubblicitĂ

29 MAG/11 GIU 2010


Prossimamente 29 MAG/11 GIU 2010

speciale auto

sulle nostre strade OPEL MERIVA

ALFA GIULIETTA

AUDI A1

ilgallo.it

27

GRAND CHEROKEE

Arriva la seconda generazione della Opel Meriva. La novità più ghiotta della monovolume compatta tedesca è sl’apertura ad armadio delle portiere (FlexDoors). Sul nostro mercato è l’unico modello di grande produzione ad avere la porta dietro incernierata al montante posteriore. Prezzi da 16.250 euro.

Il listino della Giulietta si apre con il 1.4 turbo benzina da 120 CV che viene proposto da 20.300 €. 22.000 e 23.700 € euro i prezzi per le corrispondenti versioni abbinate al 1.4 MultiAir da 170 CV. Il 1.6 JTDm parte da 22.300 euro; da 25.700 € la motorizzazione di maggiore cubatura 2.0 JTDm.

Arriverà dopo l’estate ma si può già prenotare la nuova versione della “piccola”. La casa dei quattro cerchi ha già reso noto il listino per l’Italia della nuova A1: prezzi “chiavi in mano” dai 16.800 euro della 1.2 TFSI da 86 CV nell’allestimento base (Attraction) ai 22.900 euro della 1.4 TFSI Ambition con cambio S tronic.

A battesimo la nuova linea di produzione della Jeep Grand Cherokee, la prima auto che nasce sotto la gestione della Fiat. Un modello fondamentale per le sorti di tutto il gruppo Chrysler, che avrà il compito di riconquistare la fiducia dei consumatori Usa e dare nuova linfa alla casa costruttrice torinese.

in commercio

in commercio

dopo l’estate

fine anno

INFINITI... DIESEL

Il marchio di lusso di Nissan, introduce il diesel sul mercato europeo. Il primo modello a essere equipaggiato con il V6 di 3.0 litri da 238 CV è la grande Suv FX. 11 km con un litro,con cambio automatico a sette marce. La FX30d accelera da 0 a 100 km/h in 8,3 secondi e raggiunge i 212 km/h.

entro fine anno

CITROEN DS 5

VW PASSAT

FORD B-MAX

Entro il 2012 sarà completa la linea DS della Citroen ovvero quella gamma parallela, originalissima e di spicco che si affianca alla produzione delle vetture progettate dalla casa francese, caratterizzata da raffinatezza, uno stile inusuale che va a comporre un’offerta premium. Innovativa e ricercata.

Sarà presentata a settembre e commercializzata da fine anno, la Nuova Volkswagen Passat. In realtà, si tratta di un importante facelift, un restyling con il compito di rinnovare una vettura in attesa della settima generazione, in arrivo nel 2015 con un modello nuovo in tutto e per tutto.

Una nuova monovolume: la B-Max, derivata dalla Fiesta. Ampio spazio a bordo, capacità di carico elevata, linea tipica delle monovolume compatte Una vettura che esteticamente richiamerà le sorelle maggiori, in particolare la C-Max, anticipandone le possibili novità stilistiche dei futuri restyling.

entro il 2012

fine anno

in arrivo


Sport

Calcio a 5: fanno festa le ragazze di Ugento

Federica Selenia Fiamma Greco La squadra di calcio a cinque “ASD Calcio Femminile Ugento”, allenata da Massimo Zaccaria, si è aggiudicata la Coppa Salento AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) 2009/2010. “Una vittoria appassionata, sudata, sofferta”, spiega la dirigenza, “conquistata passo dopo passo. E che va ad aggiungersi ad altri prestigiosi riconoscimenti: miglior attacco(60 goal); titolo di capocannoniere del torneo al capitano Barbara Micaletto (20 reti); miglior difesa (21 reti subite); titolo di miglior portiere a Valentina Fiordiriso. Insomma verrebbe da dire Ugento pigliatutto! La vittoria è stata incerta fino all’ultimo minuto, dato che il distacco che separava la squadra dall’altra concorrente per la coppa, l’Olimpica Scorrano, era minimo. Ovviamente soddisfatti il presidente Enzo Arghirò, il suo vice Sandro Cucci, il direttore generale Dario Reho, il direttore sportivo Angelo Minenna e il preparatore atletico Ivan Trivellato. “Questo è un trofeo che può ben inserirsi nell’albo d’oro dei successi sportivi ugentini, e che le ragazze hanno voluto dedicare, oltre che alla dirigenza e allo staff tecnico, anche agli sponsor che le hanno sostenute e, soprattutto, all’intera Ugento ed al suo territorio”. Pierangelo Tempesta

28

Ruggiano terra di bomber

29 mag/11 giu 2010 - www.ilgallo.it - info@ilgallo.it

P

er il terzo anno consecutivo un giocatore di Ruggiano (frazione di Salve) si aggiudica il titolo di capocannoniere del campionato Amatori di calcio. Dopo l’imprendibile Vito De Giorgi ed il tenace Mariano Giangreco, quest’anno il trofeo se lo è aggiudicato il bomber Maurizio Sergi. Il suo sogno nel cassetto, velato ma non troppo, è stato il calcio. Il suo piede sinistro era nato per mettere il pallone in rete. Sinistro come solo quello dei campioni sa esserlo. Fantasia da buttare. Un numero undici che non lo fermi. Poi, si sa, i casi della vita, le solite storie, le speranze. Una vita passata sui campi di mezza provincia a segnare in ogni categoria. Oggi, a 40 anni, Maurizio è una persona felice, vive a Ruggiano una splendida famiglia, il suo lavoro, e sempre la stessa passione per il calcio che quest’anno l’ha portato a vincere con 26 reti la classifica dei marcatori del campionato Amatori. “Per trent’anni ho giocato e visto calcio. Questa vittoria è una ulteriore soddisfazione. Alla fine ce l’ho fatta”. Perché alla fine? “Perché all’inizio è stato difficile. Ci ho messo un po’ a capire il calcio amatoriale, con i pochi allenamenti e i suoi tempi. Ma poi tutto è andato bene. Mi dispiace solo per il risultato della squadra. Ci siamo espressi al meglio solo in rare occasioni. Qualche problema c’è stato, inutile negarlo. Vedremo”. “Vedremo” significa che l’anno prossimo giocherai ancora nel Ruggiano? “Vedremo significa che la squadra deve migliorare comunque nell’atteggiamento, a prescindere dalla mia presenza”. Però la tua è una presenza importante. “Non lo so davvero. E’ ancora presto per decidere”. Di solito in queste occasioni si ringrazia qualcuno. “Ringrazio la squadra, l’allenatore e il presidente, che poi è mio fratello. E’ stato lui a convincermi a giocare negli

Amatori del gol. Per la terza volta consecutiva il capocannoniere amatori è del Ruggiano. Quest’anno ha fatto festa Maurizio Sergi

Amatori. Ero perplesso ma oggi sono contento”. In effetti senza una squadra che ti aiuta, non ce la fai. “E direi nemmeno senza una moglie che ti aiuta. Voglio ringraziare Laura, che sostituendomi al lavoro mi ha permesso di giocare. Grazie davvero alla mia famiglia”. La tua rete più bella? “Nella gara contro Target Alessano: corro sulla fascia sinistra e da fuori area lascio partire un sinistro a scendere che va nel sette del palo opposto. Con un po’ di fortuna!”. Domanda di rito: chi è il migliore della tua squadra, te escluso ovviamente… “Mi metti in difficoltà. Per l’esperienza e l’apporto, Lorenzo Salerno. Per tecnica e qualità, Francesco Conte”. Cos’è per te il calcio? “Una grande passione a cui non potrei mai rinunciare. Mi aiuta a vivere meglio, a sentirmi bene. Perché sto con gli amici, perché si ride e si scherza. Perché i tifosi seguono la squadra, ti vengono a vedere ed anche a criticare. A proposito… un grazie anche a loro ed a Bruno in particolare”. Un giornalista sudamericano ha scritto un giorno che “I dittatori passano. Passeranno sempre. Ma un goal di Garrincha è un momento eterno. Non lo dimentica nessuno!”… Luca Borrello


Sergio e Maurizio non si dimenticano varie

29 MAG/11 GIU 2010

ilgallo.it

29

Vantaggiato e Rampino. I giornalisti salentini hanno ricordato con affetto i colleghi nel corso delle serate finali dei premi a loro dedicati

I

giornalisti salentini hanno ricordato con affetto i colleghi che non ci sono più. A Trepuzzi v’è stata la serata finale dedicata alla quarta edizione del Premio Nazionale Giornalistico “Maurizio Rampino”, a cui hanno presenziato anche Enzo Iacopino (segretario nazionale dell’Ordine dei giornalisti) e Paola Laforgia (presidente dell’Ordine dei giornalisti di Puglia). Sul tema “Energie alternative e difesa del paesaggio: le contraddizioni impreviste e le soluzioni possibili” sono stati premiati, tra gli inediti, ex aequo, Sergio D’Amico di Mesagne e Virginia Panzera di Cavallino. Nella categoria degli articoli editi ha vinto invece Claudio Passiatore di Livorno con “Rinnovabili: un’opportunità non senza contraddizioni”; al secondo posto Maria Grazia Maci e Federica Sabato (entrambe di Canale 8) con “Fotovoltaico: business o risorsa per il territorio? La scommessa delle serre fotovoltaiche”; terzo classificato è stato Angelo Alfonso Centrone di Terlizzi con “Le pale tra i menhir neolitici: il vento vale come 1000 ulivi”. A pochi

giorni di distanza si è svolto invece a Lecce il momento conclusivo del 2° Premio “Giornalista per un giorno”, intitolato alla memoria di Sergio Vantaggiato. Organizzata dal collega Ludovico Malorgio (presidente del Panathlon Club Lecce) col supporto della Provincia di Lecce, dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dell’Ordine regionale dei giornalisti, la cerimonia di premiazione si è tenuta nell’auditorium del Liceo Scientifico “Banzi-Bazoli” di Lecce. La Commissione giudicatrice (tra cui il prof. Antonio Vantaggiato, fratello del bravo e compianto Sergio) ha selezionato ed effettuato la sua scelta tra 124 testi provenienti da 21 Istituti delle Scuole Medie Superiori della provincia di Lecce. Questa seconda edizione è stata vinta da Sara Buccarella del Liceo Pedagocico di Gallipoli. Al secondo posto è arrivato Giulio Palazzo, al terzo Stefania Micella, entrambi del Liceo Classico Palmieri di Lecce. Molto bravi i tre vincitori, ma molti testi hanno lasciato intravedere stoffa buona nella penna dei giovani autori.

Sergio Vantaggiato

Un sogno a cinque cerchi per i gemelli del beach volley

Maurizio Rampino

Matteo e Paolo Ingrosso. Una tappa dopo l’altra a caccia di punti che avvicinino Londra 2012

Il

sogno per Matteo e Paolo Ingrosso si chiama “Londra 2012”. Per realizzarlo il papà è diventato il loro manager. È nato così questo slogan di sensibilizzazione per garantire ai due giovani professionisti del beach volley una chance in vista delle prossime olimpiadi. “L’ASD Beach Talents è nata con l’esigenza di catalizzare l’attenzione verso questi due ragazzi che hanno i mezzi tecnici per puntare alla qualificazione ai giochi olimpici di Londra 2012”, racconta il papà dei due gemelli di Leverano, Adolfo Ingrosso, presidente dell’Associazione. “Per tentare di qualificarsi occorre ottenere una buona classifica nel ranking internazionale e quindi serve disputare molti tornei in Europa e nel mondo per incrementare i punti nella speciale classifica. Per Paolo e Matteo Ingrosso, atleti della Nazionale italiana di beach, l’Associazione si occuperà perciò pre-

valentemente delle attività di marketing e comunicazione, offrendo il suo contributo al raggiungimento dell’obiettivo della qualificazione alle Olimpiadi”. Il sogno dei ragazzi passa dunque attraverso sabbia bollente, schiacciate a rete, immancabile passione, la perseveranza del papà e l’aiuto di tanti conoscenti, a partire da quello prezioso dell’instancabile Antonio Donno. Nel frattempo Paolo e Matto Ingrosso hanno dovuto alzare bandiera bianca nelle qualificazioni del World Tour di Shangai. Dopo la vittoria al primo turno sui canadesi Reader-Schalk (2-0), si sono arresi ai tedeschi Dollinger-Windscheif (0-2). E a Roma, al Foro Italico, i gemelli di Leverano hanno ottenuto uno splendido e prestigioso nono posto nell’unica tappa italiana del circuito mondiale del Beach. Insomma, una tappa dopo l’altra a caccia di punti che avvicinino Londra. L’attività del

Beach Talents non si ferma comunque qui, perché con il progetto “Gruppo beachvolley 2010” i migliori giovani pallavolisti di Puglia potranno contare su un progetto di qualificazione e valorizzazione a livello regionale e nazionale, che prevedono allenamenti sotto la guida di tecnici federali e la partecipazione a diversi tornei. La coppia di punta sarà quella formata da Francesco Montinaro ed Andrea Galasso, già plurimedagliati a livello nazionale giovanile negli scorsi anni. Chi si avvicina a questo sport per la prima volta, invece, potrà godere dei corsi di avviamento al beach volley. I corsi saranno organizzati a partire dal mese di giungo presso il Lido York di San Cataldo, divenuto ormai il centro d’eccellenza del beach provinciale e regionale. L’Associazione, inoltre, a breve avrà anche il proprio sito internet: www.beachtalents.it. Aldo Mea


30 ilgallo.it

tempo libero

29 MAG/11 GIU 2010

mazione m a r g o r in p aggio dal 28 m LECCE - MULTISALA MASSIMO TEL. 0832/307433 Sala 1

18,15 - 21

Al cinema

SURBO - MULTICINEMA MEDUSA TEL. 0832/254411 Sala 1

16 - 19,10 - 22,20

GALLIPOLI - CINEMA ITALIA TEL. 0833/568653 Sala 1

17,30 - 20 - 22,30

sex and the city 2

sex and the city 2

sex and the city 2

Sala 2

Sala 2

Sala 2

19 - 20,45 - 22,30

la nostra vita Sala 3

18 - 20,20 - 22,35

prince of Persia Sala 4

16,05 - 18,50 - 21,35

la nostra vita

Sala 3

Sala 3

16,10-18,15-20,25-22,35

Sala 4

17,05 - 19,50 - 22,30

Robin Hood

prince of Persia

Sala 5

Sala 5

18,30 - 20,30 - 22,30

final destination (3D)

22

Saw VI (v.m. 14) Sala 7

18,15 - 20,15 - 22,15

TRICASE - CINEMA MODERNO TEL. 0833/568653 18 (sab e dom) - 20 - 22

17,15 - 20,30

final destination (3D)

Robin Hood Sala 8

18 - 20,15 - 22,30

prince of Persia

Sala 6

Sala 1

GALLIPOLI - CINEMA SCHIPA TEL. 0833/568653

17 - 19,45 - 22,15

la nostra vita

LECCE - CITY PLEX SANTA LUCIA TEL. 0832/343479

18,30 - 20,30 - 22,30

una canzone per te

final destination (3D) 18,15 - 21

18,30 - 20,30 - 22,30

prince of Persia

16,15 - 19,20 - 22,25

Robin Hood

TRICASE - CINEMA AURORA TEL. 0833/568653

the road Sala 9 Sala 2

18,20 - 20,20 - 22,20

le quattro volte Sala 3

18,25 - 20,25 - 22,25

Draquila - l’Italia che trema Sala 4

16,05 - 19 - 22

la regina dei castelli di carta GALATINA - CINEMA TARTARO TEL. 0836/568653

o Il libr il Gallo consiglia “ Le ragioni della passione” di Antonio Errico, Kurumuny Edizioni pagg. 116 - € 12,00

TRICASE - CINEMA PARADISO TEL. 0833/568653

19 - 21,45

18,30 - 21,15

la regina dei castelli di carta

17,30 (sab. e dom.) - 19,45 - 22

prince of Persia

Robin Hood

18 (domenica) - 20 - 22

Draquila

Il viaggio è bello quando è imprevedibile, quando non percorre luoghi già battuti, ma esplora regioni nuove e sconosciute. Tradotto in termini pedagogici: l’insegnamento deve incoraggiare la creatività. Il salentino Errico, dirigente scolastico di un Liceo in provincia di Lecce, mette giustamente in rapporto la creatività con l’atteggiamento di meraviglia, di stupore, di spontaneità dell’infanzia. Con l’abitudine del bambino di interrogare. Non è facile nell’insegnamento accettare e sollecitare la creatività. Perché questo implica mettere in discussione se stessi e il proprio sapere. (Salvatore Tommasi)

TROVA I GALLETTI,

IL REGOLAMENTO

Tra i primi 50 che prenderanno la linea saranno sorteggiati PRANZO o CENA PER DUE presso ANTICA PIETRA a PRESICCE ed UNA CENA presso Ristorante L A TERRAZZA a SAN CATALDO. Cerca tra le pubblicità e individua i 3 galletti “mimetizzati”. Telefona lunedì 31 maggio dalle ore 9. In palio anche: i BIGLIETTI per i CINEMA di GALATINA, GALLIPOLI e TRICASE; due consumazioni di 5 CONI GELATO presso ROXY BAr di LECCE; una MANICURE, una PEDICURE ed una SEDUTA TRUCCO presso l’ISTITUTO DI BELLEZZA CLEOPATRA a MAGLIE; una CREMA CORPO IDRATANTE ALL’ALOE VERA offerta da ACCOTO COSMESI ad Andrano; 5 CONI DI GELATO ARTIGIANALE da DOLCE ARTE a CUTROFIANO; due aperitivi al BAR MAL GLEF a MIGGIANO; Pizza e bevanda da BORGO VECCHIO a MIGGIANO; un PUPAZZO DI PALLONCINI da BALLON SHOP a RUFFANO; un paio di occhiali per presbite offerti da Ottica Moderna di Tricase; DUE APERITIVI presso DOLCI FANTASIE di SAN CASSIANO; BUONO SCONTO DI EURO 50 da applicare sull’acquisto di occhiali da sole o da vista presso OTTICA MORCIANO TRICASE, TIGGIANO E CASTRO; 2 PIZZE offerte da CROC a Tricase; una BOTTIGLIA DI VINO offerta da LE VIGNE DEL SALENTO di SALVE; una PIZZA presso RISTORANTE PIZZERIA L A BELLA VITA di CARMIANO; una CAFFETTIERA offerta da VECCHI MAGAZZINI DEL COCO a LECCE, un TELO MARE offerto da COLORIFICIO BELFIORE a SALVE

NON SONO AMMESSI GLI STESSI VINCITORI PER ALMENO 3 CONCORSI CONSECUTIVI. NON SI ACCETTANO NOMINATIVI DELLA STESSA FAMIGLIA TELEFONA

LUNEDÌ

31

MAGGIO DALLE ORE

9: 328/1063910 e 348/7145839


tempo libero

29 MAG/11 GIU 2010

sù la cresta - il personaggio NOME E COGNOME: LA POLITICA: “Sono Stefania Ascalone ignorante... ma NATA A: Brindisi è meglio così!” VIVI A: Scorrano L’UOMO: “Da trattare SEGNO ZOD.: Bilancia male... con i guanti la prima cosa che bianchi!” ti salta in mente LA PRIMA VOLTA: se parliamo di... “A 23 anni” MATRIMONIO: “La vetrinista” “Vita complicata” A LETTO: “Semplice...” DIO: “Punto di IN CUCINA: riferimento” “Sono una buona cuoca” ALCOL: “La cosa più odiosa” ALLO STADIO: “Lecce e Juve” SIGARETTA: “Il mio pasto IN UN INCUBO: “Perdere i denti” principale” N UN SOGNO: “Posto di lavoro I IL LAVORO: “La cosa più importante” fisso” VUOI ESSERE IL PERSONAGGIO DEL PROSSIMO NUMERO? CHIAMACI:

lo dicono le stelle di Eugenio Musarò (www.myspace.com/eugeniomusaro)

ETE

ARI

SATURNO CONTINUA A

PICCHIARE

CONTRO LA PRIMA DECADE. PAZIENTATE. MARTE REGALA ENERGIA ALLA SECONDA, GIOVE E NETTUNO AIUTANO ALLA GRANDE LA TERZA .

CRO

CAN

0833/545777

dal 29 maggio all’11 giugno ELLI

O

TOR

GEM

PROSEGUE ININTERROTTA LA QUA- VENERE (IL PIANETA DELLA SADRATURA NEGATIVA DI GIOVE, LUTE) IN OPPOSIZIONE POTREBBE NETTUNO, MARTE. BEN MESSA , RENDERVI INTOLLERANTI COL PARINVECE, LA TERZA DECADE GRAZIE TNER O PORTARVI QUALCHE MAAL POTENTE SESTILE DI URANO. LANNO DI STAGIONE. NE

E

GIN

LEO

VER

PROSEGUE LA FASE DI STALLO PER MARTE (ENERGIA FISICA E SES- MERCURIO COMINCIA A DONARVI LA PRIMA DECADE: PLUTONE E SUALE) IN CONGIUNZIONE E VE- UN BEL TRIGONO, OTTIMO PER GLI SATURNO LI AVETE CONTRO. PER NERE (AMORE, SALUTE, ARTE) VI AFFARI, LE DECISIONI IMPORTANTI, MOLTI ALTRI, INVECE, È ANCORA REGALA UN BEL TRIGONO. TERZA I RAPPORTI SOCIALI, ECC. PRURITI ATTIVO IL BEL TRIGONO DI URANO. DECADE È BLOCCATA . SUINI... CIA

N BILA

E ION P R SCO

RIO ITTA G A S

LA PRIMA DECADE ALLE CORDE SO- LA QUADRATURA DI GIOVE ATTIVA GIOVE, SATURNO, NETTUNO E PRATTUTTO NELLE QUESTIONI LE- DA MOLTI MESI FORSE HA INCRE- MARTE FAVOREVOLI AL SEGNO, GALI. TUTTI GLI ALTRI SONO MENTATO LE USCITE DI DENARO O CHE COMINCIA A RINASCERE. FAVORITI ANCORA DA GIOVE E LIMITATO LE ENTRATE. QUESTO SOLO LA TERZA DECADE SUBISCE TRANSITO, PERÒ, STA PER FINIRE. ANCORA URANO NEGATIVO. NETTUNO. RNO ICO R P CA

CONTINUA

LA NEGATIVA QUA-

SATURNO ALLA PRIMA DECADE. TUTTI GLI ALTRI, INVECE, NON HANNO TRANSITI NEGATIVI. DRATURA DI

O

ARI

U ACQ

BUONI I VOSTRI TRANSITI: SATURNO LANCIA LA PRIMA DECADE, GIOVE PROTEGGE LA SECONDA E NETTUNO RIVOLUZIONA LA TERZA. SOLO MARTE È IN OPPOSIZIONE.

CI

PES

OCCHIO

AI MALANNI DI STA-

GIONE A CAUSA DELLA QUADRATURA NEGATIVA DI VENERE. URANO RIVOLUZIONA ANCORA LA TERZA DECADE.

ilgallo.it

31


32 ilgallo.it

ultima

29 MAG/11 GIU 2010

il Gallo Numero 14 Edizione Nord Salento  

magazine,freepress

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you