Page 1

iGuzzini L a s to ria e la fi l o s o fi a

La qualità degli elementi di illuminazione dello spazio urbano qui presentati è indubbiamente sinonimo di bellezza, legata alla cura nel design e all’attenzione per i dettagli da sempre alla base della filosofia aziendale della iGuzzini. Meno evidente è il fatto che dietro questa qualità estetica risieda anche un reale vantaggio misurabile in termini economici, nell’aspetto del risparmio energetico in un’ottica di preservazione della salute dell’ambiente e del cittadino e nella sicurezza per la vita dell’intera comunità urbana. La corretta progettazione delle ottiche è, infatti, la prima responsabile del risparmio economico ed energetico ambientale: attraverso di essa è possibile ottenere un’emissione ottimale del flusso luminoso in grado di limitare allo stretto indispensabile il numero degli apparecchi utilizzati, aumentando le interdistanze tra gli stessi, ovviando ai più gravi tra gli effetti dell’inquinamento luminoso ambientale e ai danni causati al singolo dalla luce intrusiva negli ambienti privati. La stessa qualità d’illuminazione è poi garanzia contro l’abbagliamento, il quale da semplice fastidio nelle aree pedonali può tramutarsi in pericolo effettivo nelle zone carrabili e nelle arterie di grande traffico urbano. La sicurezza nella manutenzione e nella gestione degli impianti viene inoltre comprovata da riconoscimenti, in forma di marchi certificati da enti terzi, quale il prestigioso ENEC. La consueta molteplicità delle offerte e la flessibilità estrema, giunta ormai sino ad una reale personalizzazione del prodotto in base a esigenze e caratteristiche anche estremamente particolari, rendono i vari prodotti uno strumento di raro pregio nelle mani del progettista che si accinga ad elaborare un piano della luce per qualsiasi paesaggio urbano, moderno o antico che sia e in qualunque condizione geografica o climatica.

Lavoriamo per la luce dal 1958, anno in cui è stata fondata la Harvey Creazioni, una piccola azienda che produceva lampade e lampadari. Oggi siamo la prima azienda italiana nel settore illuminotecnico e ci collochiamo fra le prime aziende europee. Non ci accontentiamo di fare buone lampade. Noi sosteniamo chi opera per una buona luce, illuminando una stanza, una casa, un palazzo, un museo, una cattedrale, un’azienda, una piazza, un aereoporto, una città intera con la consapevolezza che la luce deve integrarsi con l’ambiente che illumina, e non invaderlo, non offuscarlo, non violentarlo. La luce va rispettata, e deve rispettare la natura delle persone e delle cose. La missione de iGuzzini è quindi quella di studiare, capire e far capire la luce, renderne migliore l’integrazione con l'architettura, attraverso l'industrial design. Per questo gran parte della nostra attività è quella di fornire consulenza illuminotecnica in fase progettuale ed in fase post vendita.

Aree Urbane e Architetturali Aree Urbane e Architetturali

iGuzzini illuminazione spa

9.5350.000.0

62019 Recanati, Italy via Mariano Guzzini, 37 PO Box 56.75.103 telefono (+39) 071.75881 telefax (+39) 071.7588295 iguzzini@iguzzini.it www.iguzzini.com video: (+39) 071.7588453

In copertina: Ponte Vittorio Emanuele, Roma Italia


iGuzzini L a s to ria e la fi l o s o fi a

La qualità degli elementi di illuminazione dello spazio urbano qui presentati è indubbiamente sinonimo di bellezza, legata alla cura nel design e all’attenzione per i dettagli da sempre alla base della filosofia aziendale della iGuzzini. Meno evidente è il fatto che dietro questa qualità estetica risieda anche un reale vantaggio misurabile in termini economici, nell’aspetto del risparmio energetico in un’ottica di preservazione della salute dell’ambiente e del cittadino e nella sicurezza per la vita dell’intera comunità urbana. La corretta progettazione delle ottiche è, infatti, la prima responsabile del risparmio economico ed energetico ambientale: attraverso di essa è possibile ottenere un’emissione ottimale del flusso luminoso in grado di limitare allo stretto indispensabile il numero degli apparecchi utilizzati, aumentando le interdistanze tra gli stessi, ovviando ai più gravi tra gli effetti dell’inquinamento luminoso ambientale e ai danni causati al singolo dalla luce intrusiva negli ambienti privati. La stessa qualità d’illuminazione è poi garanzia contro l’abbagliamento, il quale da semplice fastidio nelle aree pedonali può tramutarsi in pericolo effettivo nelle zone carrabili e nelle arterie di grande traffico urbano. La sicurezza nella manutenzione e nella gestione degli impianti viene inoltre comprovata da riconoscimenti, in forma di marchi certificati da enti terzi, quale il prestigioso ENEC. La consueta molteplicità delle offerte e la flessibilità estrema, giunta ormai sino ad una reale personalizzazione del prodotto in base a esigenze e caratteristiche anche estremamente particolari, rendono i vari prodotti uno strumento di raro pregio nelle mani del progettista che si accinga ad elaborare un piano della luce per qualsiasi paesaggio urbano, moderno o antico che sia e in qualunque condizione geografica o climatica.

Lavoriamo per la luce dal 1958, anno in cui è stata fondata la Harvey Creazioni, una piccola azienda che produceva lampade e lampadari. Oggi siamo la prima azienda italiana nel settore illuminotecnico e ci collochiamo fra le prime aziende europee. Non ci accontentiamo di fare buone lampade. Noi sosteniamo chi opera per una buona luce, illuminando una stanza, una casa, un palazzo, un museo, una cattedrale, un’azienda, una piazza, un aereoporto, una città intera con la consapevolezza che la luce deve integrarsi con l’ambiente che illumina, e non invaderlo, non offuscarlo, non violentarlo. La luce va rispettata, e deve rispettare la natura delle persone e delle cose. La missione de iGuzzini è quindi quella di studiare, capire e far capire la luce, renderne migliore l’integrazione con l'architettura, attraverso l'industrial design. Per questo gran parte della nostra attività è quella di fornire consulenza illuminotecnica in fase progettuale ed in fase post vendita.

Aree Urbane e Architetturali Aree Urbane e Architetturali

iGuzzini illuminazione spa

9.5350.000.0

62019 Recanati, Italy via Mariano Guzzini, 37 PO Box 56.75.103 telefono (+39) 071.75881 telefax (+39) 071.7588295 iguzzini@iguzzini.it www.iguzzini.com video: (+39) 071.7588453

In copertina: Ponte Vittorio Emanuele, Roma Italia


Classificazione apparecchi Classe II con doppio isolamento e/o isolamento rinforzato in ogni parte e senza dispositivi per la messa a terra.

Sistemi di illuminazione per Interni Gli apparecchi per interni sono organizzati secondo i seguenti sistemi: Sistemi a luce biodinamica, Proiettori tensione di rete, Proiettori basso voltaggio, Binari tensione di rete e basso voltaggio, Sospensioni professionali, Sospensioni per luce d’ambiente, Incassi multilampada, Incassi professionali a bassa luminanza, Incassi professionali wall-washer, Incassi professionali tensione di rete e basso voltaggio, Incassi tensione tensione di rete e basso voltaggio, Apparecchi professionali fluorescenti a bassa luminanza ad incasso/plafone, Apparecchi professionali fluorescenti ad incasso/plafone, Sistemi fluorescenti professionali, Plafoni, Apparecchi a soffitto/parete, Applique professionali, Applique per luce d’ambiente, Apparecchi per illuminazione d’emergenza, Apparecchi per specchi, Apparecchi ad incasso da parete/ pavimento, Apparecchi per luce d’orientamento, Apparecchi da tavolo, Apparecchi da terra, Apparecchi per illuminazione d’effetto.

L'apparecchio può essere installato su superfici normalmente infiammabili.

Classe III previsto per il collegamento a circuiti a bassissima tensione, senza alcun circuito interno od esterno funzionante a tensione diversa da quella bassissima di sicurezza.

Grado di protezione La “resistenza” offerta dall'apparecchio alla penetrazione di solidi e liquidi viene indicata dal prefisso IP (International Protection) seguita da due cifre significative, di cui la prima identifica il grado di protezione contro l’ingresso dei corpi solidi e la seconda dei liquidi (pubblicazione IEC 529 - EN 60529). Il prefisso IK indica il grado di resistenza agli urti dell'apparecchio secondo la CEI EN 50102.

PRIMA CIFRA CARATTERISTICA Grado di protezione alla penetrazione dei corpi solidi.

SECONDA CIFRA CARATTERISTICA Grado di protezione alla penetrazione dei liquidi.

GRADO DI RESISTENZA AGLI URTI Indica, secondo la CEI EN 50102, il grado di resistenza agli urti.

0

Non protetto

0

Non protetto

IK00

Non protetto

1

Protetto contro la penetrazione di corpi solidi di dimensioni superiori a 50 mm

1

Protetto contro le cadute verticali di gocce d'acqua

IK01

Protetto contro un urto di energia 0,15 J

2

Protetto contro la cadute dell'acqua con inclinazione massima di 15°

IK02

Protetto contro un urto di energia 0,2 J

3

Protetto contro la pioggia

IK03

Protetto contro un urto di energia 0,35 J

2

3

4

Protetto contro la penetrazione di corpi solidi di dimensioni superiori a 12 mm

4

Protetto contro gli spruzzi

IK04

Protetto contro la penetrazione di corpi solidi di dimensioni superiori a 2,5 mm

5

Protetto contro i getti d'acqua

Protetto contro un urto di energia 0,5 J

IK05

6

Protetto contro le ondate

Protetto contro un urto di energia 0,7 J

Protetto contro la penetrazione di corpi solidi di dimensioni superiori a 1 mm

7

Protetto contro gli effetti dell'immersione

IK06

Protetto contro un urto di energia 1 J

Protetto contro gli effetti dell'immersione prolungata

IK07

Protetto contro un urto di energia 2 J

8

…m

5

Protetto contro la penetrazione della polvere

IK08

Protetto contro un urto di energia 5 J

6

Protetto completamente contro la penetrazione della polvere

IK09

Protetto contro un urto di energia 10 J

IK10

Protetto contro un urto di energia 20 J

Sistemi di illuminazione per Esterni Gli apparecchi per esterni sono organizzati secondo i seguenti sistemi: Sistemi a luce indiretta per aree urbane, Sistemi a luce diretta per aree urbane, Sistemi con proiettori per aree urbane, Sistemi con diffusori per aree urbane, Apparecchi a sospensione, Proiettori professionali a luce dinamica, Proiettori, Incassi da terra, Apparecchi wallwasher, Apparecchi per effetti luminosi, Sistemi per aree residenziali, Apparecchi da camminamento per aree residenziali, Picchetti, Plafoniere parete/soffitto, Applique, Incassi a parete/soffitto, Incassi per luce di orientamento.

Omologazioni

03

L’istituto italiano del Marchio di Qualità (IMQ) e i corrispondenti istituti europei hanno il compito di accertare la rispondenza degli apparecchi alle

prescrizioni di sicurezza, contenute nelle relative norme e di autorizzare l’applicazione del marchio di qualità.

L’istituto italiano del Marchio di Qualità ha introdotto di recente un nuovo marchio (IMQ Performance) che attesta le prestazioni del prodotto verificando nei laboratori accreditati:

• curve fotometriche • tabelle dell’intensità luminosa • diagrammi delle luminanze • curve di abbagliamento • rendimento

L’ottenimento del marchio ENEC da parte dei prodotti testimonia la rispondenza degli stessi a tutte le norme europee ad esso applicabili e garantisce l’affidabilità dell’azienda e del suo sistema organizzativo

e produttivo (ISO 9001). La presenza di tali marchi sui nostri apparecchi è la migliore garanzia di sicurezza e qualità del prodotto per l’utente finale.

Gli apparecchi che garantiscono il controllo dell’inquinamento luminoso UNI EN ISO 9001


Classificazione apparecchi Classe II con doppio isolamento e/o isolamento rinforzato in ogni parte e senza dispositivi per la messa a terra.

Sistemi di illuminazione per Interni Gli apparecchi per interni sono organizzati secondo i seguenti sistemi: Sistemi a luce biodinamica, Proiettori tensione di rete, Proiettori basso voltaggio, Binari tensione di rete e basso voltaggio, Sospensioni professionali, Sospensioni per luce d’ambiente, Incassi multilampada, Incassi professionali a bassa luminanza, Incassi professionali wall-washer, Incassi professionali tensione di rete e basso voltaggio, Incassi tensione tensione di rete e basso voltaggio, Apparecchi professionali fluorescenti a bassa luminanza ad incasso/plafone, Apparecchi professionali fluorescenti ad incasso/plafone, Sistemi fluorescenti professionali, Plafoni, Apparecchi a soffitto/parete, Applique professionali, Applique per luce d’ambiente, Apparecchi per illuminazione d’emergenza, Apparecchi per specchi, Apparecchi ad incasso da parete/ pavimento, Apparecchi per luce d’orientamento, Apparecchi da tavolo, Apparecchi da terra, Apparecchi per illuminazione d’effetto.

L'apparecchio può essere installato su superfici normalmente infiammabili.

Classe III previsto per il collegamento a circuiti a bassissima tensione, senza alcun circuito interno od esterno funzionante a tensione diversa da quella bassissima di sicurezza.

Grado di protezione La “resistenza” offerta dall'apparecchio alla penetrazione di solidi e liquidi viene indicata dal prefisso IP (International Protection) seguita da due cifre significative, di cui la prima identifica il grado di protezione contro l’ingresso dei corpi solidi e la seconda dei liquidi (pubblicazione IEC 529 - EN 60529). Il prefisso IK indica il grado di resistenza agli urti dell'apparecchio secondo la CEI EN 50102.

PRIMA CIFRA CARATTERISTICA Grado di protezione alla penetrazione dei corpi solidi.

SECONDA CIFRA CARATTERISTICA Grado di protezione alla penetrazione dei liquidi.

GRADO DI RESISTENZA AGLI URTI Indica, secondo la CEI EN 50102, il grado di resistenza agli urti.

0

Non protetto

0

Non protetto

IK00

Non protetto

1

Protetto contro la penetrazione di corpi solidi di dimensioni superiori a 50 mm

1

Protetto contro le cadute verticali di gocce d'acqua

IK01

Protetto contro un urto di energia 0,15 J

2

Protetto contro la cadute dell'acqua con inclinazione massima di 15°

IK02

Protetto contro un urto di energia 0,2 J

3

Protetto contro la pioggia

IK03

Protetto contro un urto di energia 0,35 J

2

3

4

Protetto contro la penetrazione di corpi solidi di dimensioni superiori a 12 mm

4

Protetto contro gli spruzzi

IK04

Protetto contro la penetrazione di corpi solidi di dimensioni superiori a 2,5 mm

5

Protetto contro i getti d'acqua

Protetto contro un urto di energia 0,5 J

IK05

6

Protetto contro le ondate

Protetto contro un urto di energia 0,7 J

Protetto contro la penetrazione di corpi solidi di dimensioni superiori a 1 mm

7

Protetto contro gli effetti dell'immersione

IK06

Protetto contro un urto di energia 1 J

Protetto contro gli effetti dell'immersione prolungata

IK07

Protetto contro un urto di energia 2 J

8

…m

5

Protetto contro la penetrazione della polvere

IK08

Protetto contro un urto di energia 5 J

6

Protetto completamente contro la penetrazione della polvere

IK09

Protetto contro un urto di energia 10 J

IK10

Protetto contro un urto di energia 20 J

Sistemi di illuminazione per Esterni Gli apparecchi per esterni sono organizzati secondo i seguenti sistemi: Sistemi a luce indiretta per aree urbane, Sistemi a luce diretta per aree urbane, Sistemi con proiettori per aree urbane, Sistemi con diffusori per aree urbane, Apparecchi a sospensione, Proiettori professionali a luce dinamica, Proiettori, Incassi da terra, Apparecchi wallwasher, Apparecchi per effetti luminosi, Sistemi per aree residenziali, Apparecchi da camminamento per aree residenziali, Picchetti, Plafoniere parete/soffitto, Applique, Incassi a parete/soffitto, Incassi per luce di orientamento.

Omologazioni

03

L’istituto italiano del Marchio di Qualità (IMQ) e i corrispondenti istituti europei hanno il compito di accertare la rispondenza degli apparecchi alle

prescrizioni di sicurezza, contenute nelle relative norme e di autorizzare l’applicazione del marchio di qualità.

L’istituto italiano del Marchio di Qualità ha introdotto di recente un nuovo marchio (IMQ Performance) che attesta le prestazioni del prodotto verificando nei laboratori accreditati:

• curve fotometriche • tabelle dell’intensità luminosa • diagrammi delle luminanze • curve di abbagliamento • rendimento

L’ottenimento del marchio ENEC da parte dei prodotti testimonia la rispondenza degli stessi a tutte le norme europee ad esso applicabili e garantisce l’affidabilità dell’azienda e del suo sistema organizzativo

e produttivo (ISO 9001). La presenza di tali marchi sui nostri apparecchi è la migliore garanzia di sicurezza e qualità del prodotto per l’utente finale.

Gli apparecchi che garantiscono il controllo dell’inquinamento luminoso sono contraddistinti da questo simbolo. UNI EN ISO 9001


Indice Concept 2

Creatività e innovazione

6

Piano della luce

10

Inquinamento ottico

4

Qualità della luce

8

Risparmio energetico

12

Sicurezza e performance

30

Architetturale

Realizzazioni e Progetti illuminotecnici 14

Centri cittadini

22

Viabilità urbana

18

Verde urbano

26

Grandi Aree, trasporti

Prodotti

www.iguzzini.com 34

Nuvola, MiniNuvola

48

Sistema Berlino

62

Lingotto

36

iRoad

50

Sistema MaxiWoody

64

MaxiWoody

38

Sistema Lavinia

52

Sistema Platea

65

Platea

40

Sistema Cut-Off

54

Sistema Flaminia

66

ColourWoody

42

Este

56

Emilia

68

Linealuce

44

Les Alpes

58

Lanterna

70

Radius

46

Sistema Salaria

60

Agorà

72

Light Up Walk professional


Creatività e innovazione

Design

La cultura dell’industrial design è uno dei valori principali della filosofia aziendale iGuzzini. Nel 1991 l’ADI (Associazione per il Disegno Industriale) ha premiato l’attività dell’azienda con la massima onorificenza nel settore, il Compasso d’Oro, “per aver sviluppato nel tempo una filosofia progettuale e produttiva di grande coerenza in cui la cultura del Design ha rappresentato un comune denominatore ed un elemento di distinzione”.

Il premio del ’91 seguiva quello dell’89 e anticipava quello del ’99, ma la motivazione di quell’anno sottolineava efficacemente il fattore Design come “elemento di distinzione”, rilevando un preciso impegno nel coniugare innovazione tecnologica e ricerca estetico-formale, che ha reso l’azienda riconoscibile nel panorama contemporaneo.


Ph.: Ulso Tsang

Hong Kong - Cina: Quartiere di Kowloon

Ph.: Ulso Tsang

Ph.: Ulso Tsang

Concept

Prodotti speciali

Attraverso la collaborazione tra tecnici interni e designer di grande spessore, la iGuzzini si è da anni guadagnata note di merito e apprezzamenti internazionali sottolineati da premi quali l’IF Design Award conferitole dall’Industrie Forum Design nel 1987, nel 1989, nel 1997 e nel 2006.

Uno dei fenomeni più rilevanti degli ultimi anni nel settore della produzione industriale è quello della customerizzazione, ovvero la possibilità di rispondere con prodotti speciali a richieste specifiche e situazioni particolari. È questo, ad esempio, il caso del ColourWoody realizzato per la città di Hong Kong nel quartiere di Kowloon. L’esigenza qui era quella di inserire gli apparecchi in un contesto ambientale caratterizzato da speciali effetti di regia luminosa che si realizzano ogni giorno a determinati orari notturni, pur mantenendo alta la qualità dell’illuminazione di base nelle restanti ore della notte.

Era inoltre richiesta un’elevata resistenza al vento - che qui può arrivare sino a 300 km/h e un sistema di diffusione del suono da utilizzare durante le manifestazioni. La flessibilità garantita dalla performatività della tecnologia permette in questo come in altri casi la soddisfazione di richieste speciali, trasformando lo standard in una soluzione unica e personalizzata.

3


Qualità della luce

Ph.: MMVideo Foto Werbung

Monaco - Germania: Forum Grimaldi

Frangiluce lamellare

Luce indiretta

Ph.: Matiaž Kainik

Frangiluce circolare

Cairo - Egitto: Moschea Sultan Hassan & Rifai

Migliore resa cromatica In una sapiente regia luminosa, che sia in grado di esaltare le caratteristiche dello spazio e dell’architettura, la sorgente luminosa va scelta in relazione alle caratteristiche specifiche delle diverse situazioni. Se nell’antichità si parlava di un genius loci per indicare lo spirito particolare che anima un singolo ed unico spazio, oggi potremmo parlare di un genius lucis che incarna le sue particolari esigenze di luce, perchè ad ogni luogo corrisponde una giusta luce.

4

Comfort visivo

Ad esempio, la luce a prevalenza cromatica calda di una sorgente al sodio può essere adatta ad un contesto storico, mentre una sorgente a ioduri con la sua luce fredda si adeguerà meglio ad una situazione architettonica più moderna. L’ampiezza nella scelta, quindi, permette di esaltare la resa cromatica e ottimizzare il progetto della luce a seconda dei singoli casi.

Il comfort visivo passa attraverso l’attenzione nel creare apparecchi che evitino lo sgradevole fenomeno dell’abbagliamento. Se in generale questa è un’accortezza che è regola per eliminare un fastidio, essa diviene condizione indispensabile in situazioni urbane dove l’abbagliamento in prossimità di strade carrabili può trasformarsi in un vero e proprio pericolo per gli utenti.

Questo pericolo può essere agevolmente evitato utilizzando apparecchi dotati di accessori quali spill-ring, frangiluci e sistemi a luce indiretta, che offrono soluzioni ottimali per ogni tipologia di prodotto e garantiscono sicurezza, ma senza interferire con la resa estetica dell’oggetto.


Ph.: José Hevia Blach

Concept

+90°

-90°

Ev

Illuminamento semicilindrico In funzione della distanza a cui si trovano i soggetti si individuano 4 zone: - zona “intima” - zona “personale” - zona “di interazione sociale” - zona “pubblica” La zona pubblica è il dominio che interessa la sicurezza nelle aree verdi. Infatti la distanza minima che consente ad un soggetto normalmente vigile di intraprendere una qualsiasi azione evasiva, oppure difensiva, è pari a circa 4 m. Distanze inferiori pregiudicano la messa in atto del comportamento reattivo.

Sicurezza del cittadino Quando si parla di spazi pubblici, la qualità della luce riguarda direttamente la gestione della sicurezza dei cittadini che ne sono fruitori. Un’illuminazione notturna delle aree pubbliche che sia in grado di evitare zone d’ombra pericolose per la sicurezza diviene più di un semplice elemento per la tranquillità dei fruitori.

Essa è in moltissimi casi un’occasione eccellente per recuperare alla comunità zone altrimenti degradate o luoghi la cui accessibilità possa essere messa in seria discussione nelle ore notturne. Una buona luce, quindi, capace di accompagnarci e vigilare sulla nostra sicurezza proprio quando ce n’è più bisogno.

5


Piano della luce Recanati

Recanati (Mc) - Italia: veduta

Progetto Recanati

Se un Piano Regolatore organizza secondo un progetto di base la crescita delle emergenze edilizie di un territorio, un piano della luce ha il compito di occuparsi della relativa illuminazione delle aree urbane, realizzando il desiderio di migliorare tanto la qualità di vita dei cittadini da un punto di vista della sicurezza, quanto l’immagine estetica dell’area urbana in notturna. Le scelte illuminotecniche di un piano della luce seguono innanzitutto le caratteristiche morfologiche e ambientali della singola area, conoscendone le particolarità ed esaltandone i patrimoni storici e territoriali.

6

Il progetto scende poi nel vivo della scelta dell’hardware, apparecchi e sistemi impiegati per la realizzazione efficace degli scopi prefissati, seguendo le specifiche geometrie d’installazione sul territorio. Particolare attenzione viene posta all’integrazione tra il sistema illuminotecnico e il contesto delle preesistenze costruite, nonchè alla convivenza con gli elementi dell’arredo urbano già presenti in loco o di prevista utilizzazione.

Il regista principale di questo piano, il professionista che redige il progetto del piano generale, si avvale della competenza di tecnici comunali e di quella di esperti di illuminotecnica che siano in grado di mettere in opera il piano, rispondendo alle più disparate esigenze. Il Progetto Recanati del 2003 è stato proprio esemplificazione di questi passaggi. Un professionista di fama internazionale quale l’arch. Terzi ha orchestrato, insieme ai tecnici del Comune e con la locale Azienda di servizi territoriali (AST), un piano della luce che tenesse conto delle emergenze storiche della città.

Prima fra tutte l’antica cinta muraria che connota fortemente la particolare geometria urbana. L’azienda ha saputo cogliere le richieste del progetto, rispondendo con l’hardware più adeguato alla realizzazione finale. La flessibilità degli apparecchi, garantita dalla molteplicità delle soluzioni di cui si può disporre, gioca un ruolo determinante nel rendere la iGuzzini un partner pronto e affidabile nella realizzazione di qualunque piano della luce.


Concept

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Modello percettivo

percorso urbano primario

piazze principali

percorso urbano secondario

porte di accesso

perimetro del centro storico

tratti conservati dalla cinta muraria

vie di accesso principali

polaritĂ visive a scala territoriale

emergenze architettoniche verticali primarie

emergenze verdi a carattere paesaggistico

emergenze architettoniche orizzontali di margine

7


Risparmio energetico

Ottica corretta

SPILL RING

Due ottiche mostrano come una progettazione attenta possa fornire risultati diametralmente opposti: nel primo caso i fasci di luce emessi dalla lampada vengono riflessi dall’ottica senza invadere la zona d’ombra dello spill ring, convogliando tutta la luce all’esterno dell’apparecchio; nel secondo la progettazione inadeguata comporta l’impedimento dell’uscita dei raggi, provocando un pericoloso surriscaldamento dell’apparecchio. Le ottiche vengono realizzate in alluminio sottoposto ad anodizzazione allo scopo di mantenere inalterata nel tempo la naturale brillantezza del materiale.

RISPARMIO ENERGETICO ED IMPATTO AMBIENTALE iGuzzini

Competitor

Δ

interdistanza (a)

3,7 x h = 26m

3xh = 21m

7m

N° apparecchi x Km

38

47

9

KW h x Km in un anno

26793

33139

6346

€ x Km in un anno

1745

2220

425

KgC02 x Km in un anno

11253

13918

2665

* si ipotizza costo dell’energia 0,067 € * in linea con i principi del trattato di Kyoto Ottica Stradale (ST) Consente di ottenere una maggiore interdistanza tra i pali, con conseguente riduzione del numero di apparecchi, minore impatto visivo, riduzione dei costi di acquisto, di manutenzione e di spesa energetica.

a

h

UL

SPILL RING

HIT-DE 150 W Rx7s

Uo

1m

Lmed

h

a

Uo

UL

Lmed

7m

26 m

0,45

0,50

1,55

10 m

40 m

0,47

0,45

1,00

8m

h= Altezza installazione (7 metri) a= Interdistanza pali (26 metri) Uo= Uniformità media zona in esame UL= Uniformità longitudinale Lmed= Luminanza media in cd/m2 Ottica errata

Efficienza dei riflettori

L’attenzione alle politiche di risparmio energetico in un’ottica di impatto ambientale e di contenimento dei costi e quindi delle spese dei contribuenti – trattandosi di beni pubblici – prevede un diretto coinvolgimento della qualità degli apparecchi utilizzati nelle aree urbane. L’evoluzione tecnologica nel realizzare ottiche sempre più evolute e attente a evitare sprechi e dispersioni inutili di luce dipende direttamente dalla qualità utilizzata nel processo produttivo degli apparecchi e al controllo capillare usato nelle diverse fasi di lavorazione.

8

L’effetto di tale qualità incide direttamente sulla quantità di elementi utilizzati: ottiche e apparecchiature evolute sono in grado, infatti, di svolgere meglio la loro funzione, aumentando l’interdistanza tra un elemento e l’altro e riducendo il numero degli apparecchi totali utilizzati, sino ad un risparmio complessivo di 9 unità per km illuminato (come nella tabella sopra riportata), con tutti i benefici che ne conseguono in termini energetici ed economici.


Ph.: Hans Schlupp

Concept

ANALISI CONSUMI ENERGIA DAL 1/10/2004 AL 31/3/2005 Riferiti a 17 impianti con 1767 punti luce (250W/400W SAP) con regolatori di tensione e moduli di telecontrollo Consumo tradizionale KW h

Consumo reale KW h

A

608514

Costo Costo reale tradizionale E E 70.276,35

45.638,55

Risparmio E

Risparmio %

24.637,80

35,1%

INTERVENTI DI MANUTENZIONE PRIMA E DOPO L’INSTALLAZIONE DEI REGOLATORI DI TENSIONE AVVENUTA NEL 2° SEMESTRE 2004 sostituzione n° lampade

Lampada 150/250 W SAP

1° semestre 2003

2° semestre 2003

1° semestre 2004

2° semestre 2004

1° trimestre 2005

188

386

568

66

6

* i dati delle due tabelle si riferiscono alla provincia di Bergamo

Regolazione della luce e Telegestione La provincia di Bergamo, grazie alla ristrutturazione della rete pubblica di illuminazione attraverso l’introduzione di sistemi quali i regolatori di tensione e in telecontrollo, ha ottenuto una forte riduzione dei consumi economici ed energetici e una drastica diminuzione della manutenzione per la sostituzione di apparecchi danneggiati.

La iGuzzini si rivela un partner attento nella progettazione e realizzazione di apparecchi che sappiano rispondere ad esigenze di questo tipo.

9


Inquinamento ottico

Per gli uomini il legame con il cielo è atavico. Interrompere questo rapporto provoca scompensi nell’equilibrio naturale, non solo degli uomini, ma anche di piante ed animali. Nel congresso tenutosi a Parigi nel giugno 1992, l’UNESCO evidenziò il danno enorme arrecato da un‘illuminazione artificiale eccessiva all’astronomia e dichiarò il cielo stellato un bene da tutelare. Di tutto ciò è responsabile l’inquinamento luminoso che provoca anche lo spreco del 30% dell’energia erogata (dati forniti dalla Dark Sky Association) per l’illuminazione delle città.

10

Per risolvere il problema non è necessario oscurare le città, ma semplicemente adottare regole di regia luminosa che utilizzino apparecchi che attraverso ottiche concentrate ed asimmetriche, schermi frangiluce e lenti fresnel siano in grado di illuminare senza incrementare il tasso già elevato di inquinamento luminoso. Non è sufficiente utilizzare semplicemente questi apparecchi, ma è necessario che anche le operazioni di installazione e manutenzione siano compiute correttamente per garantire la limitazione dell’inquinamento luminoso.


Concept

180°

90°

90° 0°

Soluzioni dal punto di vista fotometrico

Globo senza frangiluce

Φ ≤50%

90°

90°

90°

175°

90°

175° 0°

Globo con frangiluce in alluminio

Globo con frangiluce brevettato iGuzzini

Φ ≤30%

Φ ≤5%

iGuzzini CONTRO L’INQUINAMENTO LUMINOSO

90°

Apparecchi e tecnologie - Sorgenti altamente efficienti - Ottiche controllate - Accessori - Flusso regolabile

Guida alla progettazione - On web-site - Software Photos

175°

Dichiarazione di conformità degli appparecchi: Le case costruttrici, importatrici, o fornitrici devono certificare, tra le caratteristiche tecniche degli apparecchi illuminanti commercializzati, la rispondenza degli apparecchi alla seguente legge.

Consulenza di progettazione illuminotecnica conforme alle leggi regionali

90°

Apparecchio con ottica cut-off

0%

Convegni

apparecchi non schermati ed errata progettazione illuminotecnica

Luce utile Luce inutile Luce inquinante

Gli effetti principali dell’inquinamento ottico sono ravvisabili sia a livello ambientale generale con alterazioni e mutazioni del naturale evolversi delle attività vitali delle specie viventi, sia nell’esperienza quotidiana, con gli effetti di abbagliamento che limitano e mettono in pericolo la nostra mobilità nelle città (tanto nelle vie carrabili quanto in quelle pedonali), ma anche a dimensione più privata e personale con il fenomeno della luce intrusiva.

È stato infatti calcolato che la luce in eccedenza prodotta da sorgenti luminose mal funzionanti non solo danneggia l’ambiente esterno, ma penetra sotto forma di vera e propria luce intrusiva nelle abitazioni private, alterando i cicli circadiani degli abitanti, con conseguenze anche molto serie per la salute psico-fisica. La battaglia contro l’inquinamento luminoso, attraverso l’adozione di apparecchiature in grado di ovviare a questo genere di disturbi, assume quindi accanto ad un effetto sull’ambiente e sul risparmio energetico ed economico dei contribuenti, anche quello di vera e propria prevenzione e tutela della salute.

11


Sicurezza e performance

IP67 IK10

03

Apertura del vano ottico facilitata. Piastra estraibile, sezionatore e fusibile a richiesta

Ottica dopo 7 anni di utilizzo (in primo piano) Ottica nuova (in secondo piano)

Marchio ENEC

Sicurezza nella manutenzione

Qualità delle ottiche

Verniciatura

La certificazione di sicurezza degli apparecchi è testimoniata dall’ottenimento di marchi quali quello CE e l’ENEC. A differenza del primo che si ottiene tramite autocertificazione da parte dell’azienda, l’ENEC è assegnato da enti terzi solo dopo aver passato il vaglio di una rigida serie di controlli sulla base di Norme Europee armonizzate (EN) attraverso un Sistema di Qualità conforme alle Norme UNI EN ISO 9002.

L’inserimento di elementi quali il sezionatore e i fusibili tra le parti funzionali, per quanto non richiesti obbligatoriamente dalle attuali leggi vigenti, è garanzia di un livello di manutenzione semplice e veloce, che conferma ulteriormente la sicurezza degli apparecchi.

Un’ottica trattata con materiali di qualità e realizzata con tecniche avanzate ha una durata nel tempo che è garanzia del mantenimento della performatività dello stesso e dell’inalterabilità dei dati di affidabilità iniziali. La qualità delle ottiche, inoltre, assicura un intervento di manutenzione nel tempo limitato allo stretto indispensabile, evitando gli effetti nocivi sul rendimento prestazionale che una manutenzione più complicata e laboriosa al contrario rischierebbe di comportare.

Il desiderio di offrire alti standard qualitativi fa orientare la scelta della verniciatura verso l’utilizzo di vernice liquida piuttosto che in polvere. La verniciatura a liquido è indubbiamente più costosa, ma ha una resa di efficienza nettamente superiore: più compatta e uniforme, ha maggiore resistenza alle intemperie e ai raggi ultravioletti. Inoltre essa può essere applicata in uno strato molto sottile (60/80 micron contro i 150 di quella a polvere) permettendo il totale rispetto del design del prodotto, senza arrotondare gli spigoli e senza alterare i minimi dettagli previsti dal progetto.

12


Prodotti testati per temperature di - 20° C San Pietroburgo: Chiesa del Salvatore

Ph.: Archivio iGuzzini

Ph.: Archivio iGuzzini

Prodotti testati per temperature di + 50° C Dubai: Hotel Grad Hyatt

Funzionamento in condizioni estreme Per garantire il funzionamento degli apparecchi in condizioni climatiche estreme questi vengono sottoposti a test termici in camere attrezzate per rilevare le temperature e il funzionamento ottimale dei parametri elettrici. Altri tipi di prove riguardano la resistenza alle nebbie saline, sempre per verificare il comportamento in condizioni particolari.

Il risultato è quello di assicurare l’efficienza ottimale in un range molto ampio di condizioni, come testimoniato dall’adozione degli apparecchi tanto a S. Pietroburgo (-20° C) quanto a Dubai (+50° C).

13


Centri cittadini

Ph.: Enrico Lattanzi

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Pescara - Italia: Piazza Rinascimento

Capri - Italia: La Piazzetta

14


Ph.: Giuseppe Saluzzi

Realizzazioni e progetti illuminotecnici

Ascoli Piceno - Italia: Piazza del Popolo

La regia luminosa di un centro cittadino è più di una semplice necessità di illuminazione funzionale: essa dona alla città un volto nuovo e inedito rispetto a quello diurno conosciuto.

Perchè questo avvenga sono necessari piani della luce che sappiano tenere conto delle peculiarità delle singole situazioni, esaltando i patrimoni artistici, creando atmosfere suggestive, capaci di donare emozioni, oltre a garantire quella sicurezza di cui la luce è sempre portatrice nell’evitare i pericoli annidati nell’oscurità.

Sicurezza degli impianti, cura nel design degli apparecchi e molteplicità delle proposte sono le migliori soluzioni per l’ottenimento di ogni scopo prefissato dal progetto della regia luminosa.

15


Malaga - Spagna: Plaza Costitución

architetti: Juan Gavilanes Vélaz de Mediano Francisco González Fernández Iñaki Pérez de la Fuente

Ph.: Arubio & Asociados

Platea

16

Multi Woody


Ph.: Arubio & Asociados

centri cittadini

Ph.: Arubio & Asociados

In tal modo, rispetto per la preesistenza e innovazione tecnologica hanno trovato connubio, riuscendo a ottenere ottime interdistanze tra gli apparecchi, uniformità di illuminazione ed evitando l’introduzione di pali che sarebbero risultati sgradevoli, ovviando inoltre al rischio di luce intrusiva negli ambienti privati. Per la piazza la regia luminosa prevedeva di porre l’accento sulle emergenze architettoniche storiche, quali la fontana, usando questa volta tutte le molteplici possibilità di ottiche del MaxiWoody. Sempre per limitare il numero dei pali ed evitare l’abbagliamento diretto, senza però rinunciare ad un’illuminazione funzionale per le zone pedonali, si è ricorsi al MultiWoody, che permette di installare agevolmente più punti luce su un unico supporto.

Nel progetto per la Plaza Constitution a Malaga il rapporto con le preesistenze storiche non poteva non essere preso in opportuna considerazione. La via Larios, ad esempio, arteria che conduce alla piazza, presenta una serie di apparecchi storici che assumono una forte connotazione nella memoria storica cittadina e l’intento è stato quello di ottenere una convivenza tra questo aspetto e quello della tecnologia del progetto contemporaneo. La soluzione è stata identificata nell’adozione di Platea applique posizionato sotto gronda, con un’ottica a lama di luce e sorgente dalla resa cromatica bianca.

17


Verde urbano

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Ph. Courtesy of Planit EDC

Manchester - Gran Bretagna: Greenquarter

Matera - Italia: Parco del Castello Tramontano

18


Ph.: Enrico Lattanzi

Realizzazioni e progetti illuminotecnici

Capri (Na) - Italia: Parco pubblico

Nel verde urbano i percorsi della luce divengono i migliori alleati per fruire di aree altrimenti destinate ad essere poco frequentate nelle ore notturne. Attraverso camminamenti, sentieri luminosi e segnalazioni ottenibili con una ampia gamma di possibilitĂ , il verde urbano torna alla cittĂ  e ai suoi cittadini come prezioso elemento della vita urbana, anche nella notte, senza timore di pericoli.

19


Como - Italia: Viale Marconi

Como - Italia: Viale Marconi

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Nuvola

20


Ph.: Giuseppe Saluzzi

verde urbano

Nel parco di Viale Marconi a Como l’intento principale era quello di portare a nuova vivibilità una zona della città poco sfruttata in notturna. A questo si affiancava il desiderio di arricchire, con una scelta di design, l’illuminazione e di rendere più evidente la struttura in fondo al parco.

La risposta più efficace è risultata essere l’adozione del sistema Nuvola, già Compasso d’oro per il design assegnato all’azienda e al suo progettista Renzo Piano, capace di coordinare estetica e funzionalità con un’illuminazione uniforme orizzontale e verticale, in grado di evidenziare il Tempio Voltiano in fondo al parco, ma evitando ogni pericolo di abbagliamento.

21


ViabilitĂ urbana

Ph.: Darius

Ph.: Eckhart Matthaus

Augusta - Germania: Stazione Tramviaria

Twickenhan - Gran Bretagna: Heath Road

22


Ph.: Fabio Emilio Simion

Realizzazioni e progetti illuminotecnici

Chiasso - Svizzera: Dogana di Brogeda

Il sistema delle arterie che compongono la circolazione viaria è una delle parti più delicate e importanti della vita di una città. Qui l’illuminazione diviene fattore indispensabile, del quale non è possibile fare a meno. La scelta di apparecchi posizionati lungo strade carrabili non può essere frutto di un ragionamento distratto che non metta la sicurezza in primo piano.

Proprio per questo il discorso sull’inquinamento luminoso, sulla qualità delle ottiche e sulla possibilità di una illuminazione corretta che non disperda inutilmente luce preziosa diviene in questo caso più che mai fondamentale per i progettisti e per i cittadini che ne fruiranno direttamente.

23


Parigi - Francia: Metropolitana, stazione di Villejuif

progetto illuminotecnico:

Mario Cucinella

Ph.: Didier Boy de La Tour

Platea

24

Woody a scarica


Ph.: Didier Boy de La Tour

Ph.: Didier Boy de La Tour

viabilità urbana

Per festeggiare il centenario della sua rete metropolitana, Parigi sceglie di rinnovare nove delle sue stazioni con soggetti a tema sociale, affidandone l’esecuzione a progettisti e designers di fama internazionale. La stazione di Villejuif viene affidata all’architetto Mario Cucinella che, insieme alla iGuzzini, orchestra un progetto sul tema dello sport. Le scelte per l’illuminazione prevedono l’utilizzo di luce calda per i binari, al fine di garantire un’atmosfera gradevole e di comfort ai viaggiatori, e di luce più fredda per illuminare i grafici con le immagini sportive posti sulle pareti e sul soffitto.

Per l’occasione vengono scelti apparecchi Platea, per la luce indirizzata sul pavimento, e proiettori Woody, per quella alle pareti e al soffitto. Gli apparecchi vengono accorpati in numero di quattro e montati su supporti metallici, dove trovano alloggiamento anche le luci di emergenza e gli altoparlanti.

25


Grandi aree - trasporti

Ph.: Hans Schlupp

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Cagliari - Italia: Aeroporto Elmas

Tang Shan City - Cina: Tang Shan Eartquake Monument Square

26


Ph.: Fabio Emilio Simion

Realizzazioni e progetti illuminotecnici

Arco (Tn) - Italia: Foro Boario

Una grande area, come quelle dedicate di solito alle zone dove si trovano i trasporti cittadini, potrebbe senza un’opportuna illuminazione divenire un vero e proprio vuoto urbano in notturna. A questo si può ovviare facilmente attraverso un progetto mirato, in grado di rendere evidenti e ben presenti nel tessuto urbano questi grandi e fondamentali spazi, perchè la luce può dare vita a uno spazio anche molto ampio, mentre l’oscurità o la cattiva illuminazione lo traducono in un inutile, se non proprio dannoso, vuoto.

27


Milano - Italia: Nuova Fiera

progetto illuminotecnico: Massimiliano e Doriana Fuksas

Ph.: Fabio Emilio Simion

Lavinia

28

Platea


Ph.: Fabio Emilio Simion

Ph.: Fabio Emilio Simion

Grandi aree - trasporti

La Fiera di Milano a Rho-Pero, progettata da Massimiliano Fuksas e inaugurata nel marzo 2005, ha il suo cuore in una grande vela architettonica ad andamento ondivago, della lunghezza di un chilometro e mezzo. Sotto la vela si dipartono due arterie: una a quota zero destinata ai visitatori di otto padiglioni, le cui altezze variano tra i 7 e i 10-12 metri; l’altra, a quota sei, permette l’accesso al bar, alla sala riunioni e ad altre aree funzionali.

Se di giorno la totale trasparenza della struttura risolve il problema dell’illuminazione con l’immissione della luce naturale, per quella in notturna è stata articolato da Fuksas, in collaborazione con iGuzzini, un progetto semplice, ma di grande efficacia. Nella zona dei padiglioni è stato usato il sistema Lavinia, sul quale sono state montate ottiche stradali sia per la luce diretta a 400W, che per quella indiretta a 250W, in modo da garantire 300 lux medi a terra.

La vela presenta un andamento altimetrico tortuoso, con variazioni da zero sino a 10-12 metri, costituito da depressioni e picchi continui. Qui è stato usato un Lavinia a braccio doppio dello stesso colore della copertura per garantire uniformità all’insieme. Su questo apparecchio è stata montata un’ottica flood asimmetrica con sorgente ad alogeni metallici da 250W. A completamento del progetto, sono stati utilizzati apparecchi Platea da 250W con ottica asimmetrica.

29


Architetturale

Ph.: Archivio iGuzzini

Ph.: JosĂŠ Hevia Blach

Palma de Mallorca - Spagna: Es Baluard

Mostar - Bosnia Erzegovina: Ponte di Mostar

30


Ph.: Petr Janzura

Realizzazioni e progetti illuminotecnici

Kutna Hora - Repubbica Ceca: Cattedrale di Santa Barbara

Quando la luce viene applicata a un elemento architettonico di prestigio, essa diviene un modo di interpretare la sua bellezza e storicitĂ . Apparecchi capaci di sottolineare le emergenze, di evidenziare il gioco dei pieni e dei vuoti della costruzione, con personalitĂ  ma anche con discrezione, si rivelano, nelle mani del progettista, strumenti preziosi per scoprire un modo particolare di vivere i tesori di una cittĂ  e della sua memoria storica.

31


San Pietroburgo - Russia: Chiesa del Salvatore sul Sa

progetto illuminotecnico: Piero Castiglioni

Ph.: Gabriele Basilico

MaxiWoody

32

Radius

Platea

Light Up Walk professional


Architetturale

Ph.: Gabriele Basilico

ngue Versato

La splendida Cattedrale di San Pietroburgo, con la zona degli edifici antistanti, presentava una sfida interessante al progetto della regia luminosa: il suo stile russo-bizantino, caratterizzato dalla splendida cupola a cipolla e dall’imponente campanile, nonchè da una varietà di guglie, richiedeva un’illuminazione pensata per enfatizzare questa ricchezza di elementi, senza rischiare di rompere l’equilibrio tra le parti della struttura architettonica.

La drammaticità plastica degli elementi è stata esaltata grazie all’uso di proiettori MaxiWoody in versione superspot e a proiettori Platea con ottica flood, sapientemente posizionati sulla copertura in zone strategiche per ottenere l’effetto scenografico desiderato e apparecchi Radius per l’illuminazione della cancellata. L’interno del campanile è stato illuminato con apparecchi Radius a variazione di flusso, ottenendo un effetto dinamico atto a sottolineare l’emergenza verticale quale simbolo della memoria storica della città.

A completamento del tutto, apparecchi MaxiWoody con ottica millerighe sono stati posizionati su pali o sui tetti degli edifici lungo il canale Griboedov, proiettando fasci luminosi ellittici che illuminano uniformemente le facciate.

33


design Nuvola: R. Piano & Meccano - MiniNuvola: Piano Design Workshop

Nuvola, MiniNuvola

Ph.: José Hevia Blach

Il prodotto ha ottenuto il seguente riconoscimento: - Compasso d’Oro nel 1998

Palma de Mallorca - Spagna: Es Baluard

Dispersione del flusso verso l’alto < 5%

Comfort visivo

Nuvola Altezza: 10000 mm Strade di raccordo, piazze, viali con traffico intenso, incroci.

Altezza: 6000 mm Piazze, viali con traffico moderato, incroci.

scala 1:200

34

Stendardo personalizzato

Collare di rinforzo

Portello a filo IP44

Resistenza al carico nevoso: Nuvola, fino a 250 Kg; MiniNuvola fino a 205 Kg.

Nato dal progetto di Renzo Piano & Meccano, insignito del prestigioso Compasso d’oro nel 1998, l’apparecchio Nuvola è una geniale soluzione per fornire luce indiretta con illuminamento uniforme, ma senza pericolo di abbagliamento sul piano stradale. Il sistema è composto da un proiettore Lingotto montato su palo al quale viene rivolto uno schermo in tecnopolimero rinforzato, che svolge sia la funzione di diffusore della luce ad alto indice di comfort visivo, che quella di evitare la sua inutile dispersione verso l’alto, causa primaria di inquinamento luminoso.


Prodotti

Nuvola

MiniNuvola

IP65

MiniNuvola Altezza: 5000 mm

Tutto il fascino del design di Nuvola, in una nuova versione miniaturizzata, che amplia e completa la gamma degli apparecchi a luce indiretta. Le ridotte dimensioni e la possibilitĂ di soluzioni ad applique, fanno di MiniNuvola la scelta ideale per installazioni in piazze, giardini, centri storici e monumentali.

scala 1:200

35


design Jean Michel Wilmotte

iRoad

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Il prodotto ha ottenuto il seguente riconoscimento: - iF Design Award 2006

Pescara - Italia: Piazza Rinascimento

Vetro con serigrafia personalizzata

Sorgenti innovative: Cosmowhite, Master Colour 250W

Altezza: 10000 mm

Altezza: 8000 mm Strade di raccordo, piazze, viali con traffico intenso, incroci. Altezza: 6000 mm Piazze, viali con traffico moderato, incroci.

scala 1:200

36

Apertura del vano ottico facilitata

Piastra estraibile

Doppio ingresso dei cavi

Sezionatore e fusibile a richiesta

Dispersione del flusso verso lâ&#x20AC;&#x2122;alto = 0

Classe II, predisposto per Classe I (a richiesta)


Prodotti

IP66 IK08

Linea sobria ed elegante, nello stile del suo progettista, J. M. Wilmotte, per questa serie di apparecchi che donano una luce uniforme, non abbagliante e priva di dispersioni in alto, capace di inserirsi con discrezione ed efficacia in qualunque ambiente urbano.

37


design Massimiliano & Doriana Fuksas

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Sistema Lavinia

Sirolo (An) - Italia: Rotatoria veicolare

Orientabilità ± 15°

Due viti di fissaggio Due grani di sicurezza

Altezza: 10000 mm Altezza: 9000 / 8000 mm Strade di raccordo, piazze, viali con traffico intenso, incroci. Altezza: 7000 / 6000 mm Piazze, viali con traffico moderato, incroci.

scala 1:200

38

Apertura con cerniera e due viti imperdibili per corpo medio

Piastra estraibile

Valvola di decompressione per corpo medio

Scanalatura per il deflusso dell’acqua

Classe II, predisposto per Classe I a richiesta

Dispersione del flusso verso l’alto completamente assente


Prodotti

Corpo piccolo

Corpo grande

IP66 IK08

Firmato da Massimiliano e Doriana Fuksas, questo sistema coordinato permette un’estrema flessibilità nell’illuminazione stradale. Un’ampia gamma di ottiche e sorgenti possono essere utilizzate grazie all’innovativo sistema di snodo e puntamento.

Ogni singola soluzione garantisce una distribuzione luminosa uniforme, la totale assenza di dispersione del flusso verso l’alto e la mancanza di abbagliamento sul piano stradale. Il design semplice ed efficace lo rendono un sistema adatto al dialogo con qualunque contesto urbano.

39


design iGuzzini - Devine

Sistema Cut-Off

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Argo

Aosta - Italia: Circonvallazione

Delphi testapalo

Argo testapalo

Altezza: 10000 mm Strade di raccordo, piazze, viali con traffico intenso, incroci. Altezza: 8000 mm Piazze, viali con traffico moderato, incroci.

Altezza: 5000 mm Aree pedonali, strade residenziali, parchi, parcheggi.

scala 1:200

40

OrientabilitĂ nella versione applique

Piastra estraibile

Dispersione del flusso verso lâ&#x20AC;&#x2122;alto completamente assente


Prodotti

Delphi

Delo

IP55/66 IK08

Il sistema consente lâ&#x20AC;&#x2122;installazione a palo o a parete di diversi corpi luminosi di differenti conformazioni, dotati di ottiche che permettono unâ&#x20AC;&#x2122;illuminazione uniforme, totalmente priva di emissioni orientate verso lâ&#x20AC;&#x2122;alto.

41


design M. Albini - F. Helg - A. Piva

Ph.: Fabio Emilio Simion

Este

Bormio (So) - Italia: Valdidentro

Apertura vano ottico

Piastra estraibile

Altezza: 6750 mm Strade di raccordo, piazze, viali con traffico intenso, incroci

scala 1:200

42

Portello a filo IP44

Dispersione del flusso verso lâ&#x20AC;&#x2122;alto completamente assente


Prodotti

IP23/54 IK07

Ă&#x2C6; un sistema dotato di un vano ottico realizzato in fusione di alluminio dalla linea estremamente pulita, adatto allâ&#x20AC;&#x2122;utilizzo in arredi urbani residenziali o in aree a traffico misto, automobilistico e pedonale. Presenta possibilitĂ di utilizzo di differenti tipi di ottica, ma sempre orientate verso il basso e in grado di donare unâ&#x20AC;&#x2122;illuminazione uniforme e non abbagliante.

43


design Giovanni Albertin

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Les Alpes

Cortina (BL) - Italia: Illuminazione pubblica

Apertura vano ottico 1/4 di giro

7800 mm

6000 mm

scala 1:200

44

Piastra estraibile

Stemma personalizzato a richiesta

Dispersione del flusso verso lâ&#x20AC;&#x2122;alto completamente assente


Prodotti

IP65

IK07

L’apparecchio nasce per rispondere alle precise esigenze del Piano della Luce del Comune di Cortina d’Ampezzo. La situazione ambientale particolare e la necessità di creare un prodotto capace di dialogare con questa realtà storica e paesaggistica unica al mondo ha permesso di articolare un sistema ampio e personalizzabile, che si è rivelato di estrema adattabilità anche a diverse realtà e contesti.

45


design iGuzzini

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Sistema Salaria

Pregnana Milanese (Mi) - Italia: Vie cittadine

Apertura vano ottico 1/4 di giro

Piastra estraibile

Cablaggio biregime

S

A

7000 mm

5000 mm

scala 1:200

46

ERG Y

E

N

G

Regolazione planaritĂ della calotta

Dispersione del flusso verso lâ&#x20AC;&#x2122;alto completamente assente

V I N


Prodotti

IP65 IK08

Oggetti, luoghi, attraversamenti, relazioni, percorsi, la luce evidenzia l'uomo, le sue attività, il suo mondo. Nella città, luce significa flessibilità applicativa e di manutenzione, stile, benessere, assenza di abbagliamenti e nessun inquinamento luminoso. A ciascuna di queste caratteristiche risponde il sistema Salaria, specialista dei progetti di illuminazione urbana basati sulla qualità del flusso luminoso e sulla integrazione formale con il contesto.

Gli apparecchi, progettati per l'utilizzo di sorgenti a risparmio energetico, offrono la possibilità di installare ottiche simmetriche, asimmetriche o stradali e riducono l'impatto estetico, eliminano i fenomeni di abbagliamento e di dispersione energetica e di flusso.

47


design Piano Design Workshop

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Sistema Berlino

San Giovanni Rotondo (Fg) - Italia: Santuario di San Padre Pio

Piastra estraibile

Installazione facilitata braccio-palo

5650 mm Altezza del corpo illuminante: 4500 mm

scala 1:200

48

Regolazione planaritĂ della calotta

Limitazione luce parassita con spill ring

Dispersione del flusso verso lâ&#x20AC;&#x2122;alto completamente assente


Prodotti

IP65

Il riflettore della serie Berlino viene raccordato su un braccio che si presenta come arco a tutto sesto a sua volta direttamente inserito su un palo, per fornire unâ&#x20AC;&#x2122;illuminazione diretta ma non abbagliante, adattabile a diversi contesti storici e moderni e a molteplici aree urbane, dai centri commerciali ai parchi e parcheggi.

49


design Mario Cucinella

Sistema MaxiWoody

Ph.: Fabio Emilio Simion

Il prodotto ha ottenuto il seguente riconoscimento: - iF Design Award 2003

Lodi (Mi) - Italia: Piazza San Francesco

Vano ottico grande, medio e piccolo

Frangiluce circolare

Griglia di protezione e visiera

Alette direzionali

Filtri colorati

Rotazione del vano ottico

Rotazioni su supporti lineari e quadrati

Rotazione proiettore-staffa, rotazione staffa a step di 60°

60°

60°

α=15° 60° 50° 20°

Altezza: 9000 mm Strade di raccordo, piazze, viali con traffico intenso, incroci. Altezza: 7200 mm Piazze, viali con traffico moderato, incroci Altezza: 5000 mm Altezza: 4200 mm Aree pedonali, strade residenziali, parchi, parcheggi.

scala 1:200

50

60°

60°

60°


Prodotti

FrameWoody

MultiWoody

CityWoody

IP67 IK08

Gli spazi pubblici chiedono sempre più una illuminazione utile, capace di soddisfare le necessità illuminotecniche rispettando il valore visivo, percettivo e progettuale degli spazi e delle architetture. Il Sistema MaxiWoody nasce dall’idea di un’applicazione multipla di apparecchi per la regia luminosa delle superfici verticali.

L’insieme dei MaxiWoody, sfruttando la flessibilità delle ottiche e degli accessori, permette di articolare l’illuminazione delle architetture con un linguaggio proprio, definendo elementi e profili nei termini più corretti.

51


design P. Castiglioni - M. Cucinella

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Sistema Platea

Cupramarittima - Italia: Lungomare di Cupramarittima

Installazione dei bracci senza foratura

Dispersione del flusso verso lâ&#x20AC;&#x2122;alto assente

Altezza: 9000 mm Strade di raccordo, piazze, viali con traffico intenso, incroci. Altezza: 7000 mm Piazze, viali con traffico moderato, incroci.

Altezza: 4000 mm Aree pedonali, strade residenziali, parchi, parcheggi

scala 1:200

52

Portello a toppa IP54


Prodotti

IP66 IK08/04

I proiettori della gamma Platea, attraverso la possibilitĂ di essere inseriti su diversi supporti a palo e a braccio, amplificano le loro potenzialitĂ  e si adattano allâ&#x20AC;&#x2122;uso in aree urbane pubbliche e residenziali. Molteplici elementi di schermatura riescono inoltre ad ovviare agevolmente ai problemi di abbagliamento.

53


design Jan Wickelgren

Ph.: Esa Studio

Sistema Flaminia

Flaminia A Lecce - Italia: Viale dell’università

Cappello decorativo versione down

Cappello decorativo versione up

Altezza: 6000 mm Strade di raccordo, piazze, viali con traffico intenso, incroci Altezza: 4500 mm Altezza: 3500 mm Aree pedonali, strade residenziali, parchi, parcheggi.

scala 1:200

54

Cono di vetro

Diffusore satinato a richiesta

Vano ottico con viti imperdibili

Piastra estraibile con sezionatore e fusibile a richiesta

Facilità di manutenzione

Frangiluce per la limitazione del flusso verso l’alto < 3%


Prodotti

Flaminia B

Flaminia A

Dispersione del flusso verso l’alto completamente assente

Diffusore antivandalismo

IP66 IK08

L’incontro di esperienze e culture diverse caratterizza il sistema Flaminia. Il progetto nasce dall’idea di molteplici famiglie di apparecchi unite dallo stesso concetto di design, ma con funzioni e potenzialità applicative vaste e differenziate. La profondità di gamma, associata alla personalizzazione dei pali e ad un design essenziale, scandinavo ma addolcito dalla cultura mediterranea de iGuzzini, permette lo sviluppo di progetti applicativi coerenti per forma e stile dei corpi illuminanti, ma diversi e completi per qualità delle prestazioni.

I diffusori, gli anelli orizzontali, le barre verticali e il cappello decorativo in alluminio possono essere combinati e utilizzati tra loro a formare un ampio spettro di possibilità stilistiche.

55


design Valerio Sacchetti

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Emilia

Aosta - Italia: Parco S. Orso

Piastra estraibile

3840 mm 3320 mm

scala 1:200

56

Frangiluce per limitazione del flusso verso lâ&#x20AC;&#x2122;alto

Portello a filo IP44

Diffusore in policarbonato antivandalismo


Prodotti

IP44

Illuminazione uniforme e non abbagliante, limitata dispersione della luce verso lâ&#x20AC;&#x2122;alto, design ricercato ed elegante. Emilia si integra perfettamente in ogni contesto architettonico: nelle zone residenziali e nei parchi come nelle piazze e nei viali cittadini a traffico limitato.

57


design iGuzzini - P. Molinari

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Lanterna

Cagliari - Italia: Marina piccola

Comfort visivo

Portello a toppa IP54

Altezza: 5000 mm Piazze, viali con traffico moderato, incroci. Altezza: 3500 mm Aree pedonali, strade residenziali, parchi, parcheggi.

scala 1:200

58

Diffusore in policarbonato antivandalismo


Prodotti

IP45

Con il suo design innovativo e semplice, Lanterna guida la luce per soddisfare compiti di indicazione di passaggi pedonali di decoro e di sicurezza nei parchi e giardini delle città. Lo studio dell’ambiente, del contesto e dei fabbisogni di un’area verde è il punto di partenza per l’utilizzo di Lanterna.

59


design Pierluigi Molinari

Ph.: Fabio Emilio Simion

Agorà

Calvino (Tn) - Italia: Illuminazione pubblica

Diffusore antivandalismo

Cablaggio biregime

S

A

Altezza: 7000 mm Strade di raccordo, piazze, viali con traffico intenso, incroci. Altezza: 5000 mm Piazze, viali con traffico moderato, incroci. Altezza: 3500 mm Aree pedonali, strade residenziali, parchi, parcheggi.

scala 1:200

60

ERG Y

E

N

G

Diffusori in varie finiture

Frangiluce per la limitazione del flusso verso l’alto < 3%

V I N

Dispersione del flusso verso l’alto completamente assente


Prodotti

IP45

Agorà è un apparecchio che permette l’utilizzo di sorgenti luminose a vapori di sodio e mercurio, fornendo un’illuminazione a luce diffusa. Da un punto di vista formale esso è caratterizzato dalla classica boule ancorata a palo o ad applique, con il vantaggio di una schermatura in alto che evita ogni dispersione inutile e rischio di abbagliamento. Il risultato è quello di unire la prestazione di alta qualità con un’estetica che si sposa con ogni ambiente e contesto, antico o moderno che sia, nel massimo della flessibilità.

61


design Renzo Piano

Ph.: Fabio Emilio Simion

Lingotto

Rovereto (Tn) - Italia: Via Roma

Schermo wall-washer

OrientabilitĂ del prodotto

Frangiluce

680

240

Vano ottico grande e piccolo

350

120

120

270

170 215

260

310

500

600

695

scala 1:200

147 180

62

147 230


Prodotti

IP66 IK07

Nata dallâ&#x20AC;&#x2122;apparecchio progettato per la celebre fabbrica torinese ristrutturata da Renzo Piano, questa versione da arredo urbano ne ripropone il design asciutto ed estremamente funzionale, dalla geometria pulita e per questo estremamente adattabile a molteplici situazioni.

Il corpo luminoso dotato di uno specifico riflettore può essere posizionato attraverso uno snodo su un asta di sostegno o su un piano, sia a parete che direttamente a terreno, per fornire unâ&#x20AC;&#x2122;illuminazione a luce diretta.

63


design Mario Cucinella

MaxiWoody

Ph.: Giuseppe Saluzzi

Il prodotto ha ottenuto il seguente riconoscimento: - iF Design Award 2003

Roma - Italia: Darsena romana - porto antico

Vano ottico grande, medio e piccolo

Frangiluce circolare

Griglia di protezione e visiera

Alette direzionali

Combinazione accessori

Filtri colorati

Blocco del puntamento e scala graduata

scala 1:200

64

319

ø 484 521

534

ø 380 352

427

358

ø 315

IP67 IK08

Piastra estraibile e viti imperdibili

La completezza di gamma del MaxiWoody, la sua versatilità, l’equilibrata attenzione ad ogni dettaglio, le alte prestazioni fotometriche, la facile manutenzione, contraddistinguono lo sviluppo di un flessibile strumento dedicato all’illuminazione degli spazi pubblici, capace di qualità illuminotecnica e di personalità arredativa.


design Mario Cucinella

Prodotti

Ph.: Augusto Buzzeo

Platea

Foligno - Italia: Centro storico

Schermo wall-washer

Spill ring

Orientabilità del prodotto

Frangiluce

Facilità di installazione e manutenzione

Doppio pressacavo

146

IP66 IK08

scala 1:200

250

147

431

431

431

Dispersione del flusso verso l’alto completamente assente

Gli apparecchi della serie Platea nascono per rispondere all’esigenza di regia luminosa degli spazi urbani, sia funzionali che di arredo urbano. La possibilità di scegliere fra quattro diversi tipi di ottiche (Asimmetrica, Flood, Spot e Lama di Luce) e fra otto sorgenti luminose fornisce una gamma amplissima di soluzioni illuminotecniche in grado di soddisfare qualsiasi esigenza progettuale.

280

65


design Mario Cucinella

ColourWoody Il prodotto ha ottenuto il seguente riconoscimento: - Premio Intel Design 2003

Ph.: Bernhard Mann

La tecnologia ColourWoody che utilizza tubi dicroici, ha due grandi obiettivi: la variazione di 6 colori principali senza utilizzo di lenti addizionali, il rendimento fotometrico molto elevato non raggiungibile dai tradizionali sistemi di cambio colore.

Oberstdorf - Germania: Roadshow Schattenberg

535

66

Funzionamento manuale Dip-Swich

ø 484

Autodiagnostica

670

ø 380

ColourWoody superspot

618

ColourWoody spot

553

Compatibile DMX


Prodotti

ColourPlayer È un pannello di controllo più scatola in materiale termoplastico per incasso a parete. Tensione di alimentazione 12 V DC (alimentatore esterno non incluso). Ha disponibile un’uscita per la rete LonWorks® ed una linea seriale RS232 per collegare il dispositivo ad un PC ed effettuare eventuali aggiornamenti software.

ColourBasic ColourBasic è il software che permette l’installazione e la configurazione di un insieme di ColourWoody connessi in rete LonWorks®, assegnando ad ogni dispositivo o un gruppo di proiettori, un indirizzo sulla rete che facilita la programmazione e l’indirizzamento di istruzioni. ColourBasic permette l’accesso alle informazioni di diagnostica dei singoli apparecchi. L’applicazione è multilingue e l’accesso al software è protetto da password. Deve essere utilizzato insieme all’interfaccia PC (cod. 9898).

ColourShow Il software ColourShow permette la creazione di scene, di sequenze ed effetti colore in modo intuitivo, attraverso una interfaccia per PC (cod.9898) che visualizza ed assiste la programmazione degli apparecchi ColourWoody collegati in rete. L’applicazione del software è multilingue e l’accesso è protetto da password e da una chiave hardware USB.

Pannello ColourPlayer Completo di scatola per incasso a parete

ColourBasic cd Fornito con interfaccia PC.

ColourShow cd Fornito su richiesta.

Interfaccia PC + software ColourBasic cod. 9898 Pannello ColourPlayer cod. 9899

rete LonWorks

®

rete LonWorks

PC

®

cod. 9901 software ColourShow

IP66 IK08

Questo apparecchio si avvale di una tecnologia che si rivela essere uno tra i mezzi più preziosi in termini di regia luminosa: attraverso l’uso di tubi dicroici e di due grandi obiettivi, senza far ricorso a lenti addizionali, esso consente di colorare la luce e di tingere letteralmente di nuove emozioni la città, che trova un volto notturno inedito e ricco di grande fascino.

67


design Jean Michel Wilmotte

Linealuce

1

Applicazione ad applique/plafone

2

Applicazione a sospensione

3

Applicazione ad incasso: terra, parete, soffitto

1

1

1

Ph.: Didier Boy de La Tour

1

3

1

1

1

3

2

1

1

Parigi - Francia: Cité Internationale Universitaire

La vasta gamma dei sistemi di installazione, consente l’inserimento di Linealuce in un’ampia varietà di applicazioni in ogni contesto architettonico.

Incasso

Applique / Plafone / Sospensione

Lunghezza mm 610

6x8,5 W

930

10x8,5 W

1410

16x8,5 W

Lunghezza mm

68

Xenon

T16

K

2600

K

Lunghezza mm

Xenon

539

6x8,5 W

859

10x8,5 W

1339

16x8,5 W

Lunghezza mm

T16

414

8W

638

14 W

668

14 W

942

21 W

1238

28 W

1538

35 W

972

21 W

1268

28 W

1568

35 W

3000 4000 6000

K

2600

K

3000 4000 6000


Prodotti

Resistenza al carico statico

Resistenza al carico dinamico

Bassa temperatura

Sistema di bloccaggio

Cablaggio passante

IP65/67 IK10

Lâ&#x20AC;&#x2122;eleganza del segno di Wilmotte regala uno strumento di grande efficacia, che risolve tutti quei casi nei quali sia necessario sottolineare unâ&#x20AC;&#x2122;emergenza di volume con discrezione ed essenzialitĂ . Un elemento che si comporta come una modanatura architettonica di luce, in grado di progettare il chiaro-scuro dei corpi e dei solidi che animano i parchi in notturna.

69


design Piero Castiglioni

Ph.: Archivio iGuzzini

Radius

Madrid - Spagna: Palazzo del Governo

Ottica Lama di luce

Griglia di protezione

272

256 90

256

130

256

256 90

90

272

70

1

Applicazione a semincasso

2

Applicazione ad appoggio

3

Applicazione doppia

4

Applicazione a terreno

5

Applicazione su finestra


Prodotti

IP55 IK08

Lâ&#x20AC;&#x2122;elegante e sobria forma di questo apparecchio in alluminio permette di ottenere, grazie allâ&#x20AC;&#x2122;uso di lenti particolari, unâ&#x20AC;&#x2122;illuminazione fatta di lame luminose che creano un effetto di grande fascino, ma che al tempo stesso svolge il suo ruolo in maniera funzionale e discreta.

71


design Jean Michel Wilmotte

Ph.: Hans Schlupp

Light Up Walk professional

Tang Shan City - Cina: Tang Shan Eartquake Monument Square

444

444

319

137 316

ø 410

316

313

ø 255

ø 188

137

240

319

Box di decompressione

Box di derivazione

ø 410

310 361

236

346

220

72

124 ø 382

Orientabilità del prodotto

236

130

Facilità di installazione

ø 312

ø 410

ø 211

117

incasso quadrato

Temperatura < 75°

ø 312

ø130 117

incasso circolare

Versioni con vetro antiscivolo

Comfort visivo

124

Resistenza al carico statico 5000 kg

ø 255

260


Prodotti

Doppio PG

Cornice a due elementi corpo piccolo

Altezza ridotta

Cornice a tre elementi corpo piccolo

Cornice a due elementi - corpo piccolo + medio

118

IP67 IK10

Non è necessaria la presenza ingombrante di un apparecchio d’illuminazione per creare una buona regia luminosa. Gli apparecchi della serie Light Up Walk professional sono dotati di un’ampia serie di accessori che servono a limitare l’impatto del flusso luminoso prodotto in termini di inquinamento luminoso.

73


Filiali BENELUX iGuzzini illuminazione Benelux Bvba/Sprl Residentie “Het Museum II” Museumstraat 11, BUS A B-2000 ANTWERPEN Tel. +32 (0)3 241 14 00 Fax +32 (0)3 248 66 48 info@iguzzini.be

HONG KONG iGuzzini illuminazione Hong Kong Ltd Suite 401-2, Lincoln House, Taikoo Place 979 King’s Road, Quarry Bay, HONG KONG Tel. 852 2516 6504 Fax 852 2856 2981 iguzzini@iguzzini.com.hk

SPAGNA iGuzzini illuminazione España S.A. Poligono Industrial Can Jardi Calle Strauss s.n° 08191 RUBI - BARCELONA Tel. 93 5880034 Fax 93 6999974 iguzzini@iguzzini.es

DANIMARCA iGuzzini illuminazione Danmark Filial af iGuzzini illuminazione Spa, Italien Kalvebod Hus Bernstorffsgade 35 1577 KØBENHAVN Tel. 33 17 95 95 - Fax 33 17 95 96 info@iguzzini.dk

NORVEGIA iGuzzini illuminazione Norge A.S. Brynsveien 5 0667 OSLO Tel. 23067850 - Fax 22648737 iguzzini.norge@iguzzini.no

SVIZZERA iGuzzini illuminazione Schweiz AG Uetlibergstrasse 194 8045 ZÜRICH Tel. 044 465 46 46 Fax 044 465 46 47 info@iguzzini.ch

FRANCIA iGuzzini illuminazione France S.A. 10, boulevard de la Bastille 75012 PARIS Tel. 01 40528181 - Fax 01 40528182 iguzzini@iguzzini.fr

REGNO UNITO iGuzzini illuminazione UK LTD Unit 3 Mitcham Industrial Estate 85 Streatham Road MITCHAM SURREY CR4 2AP Tel. 0208 646 4141 Fax 0208 640 6910 info@iguzzini.co.uk

GERMANIA iGuzzini illuminazione Deutschland GmbH Bunsenstrasse 5 D-82152 PLANEGG Tel. 089 8569880 - Fax 089 85698833 info@iguzzini.de

RUSSIA iGuzzini illuminazione Srl Novoslobodskaya str.,23 off. 720 127055 Moscow Russia Tel. 007 095 543 93 26 Fax 007 095 543 93 30 info@iguzzinirussia.ru

Show Room MILANO Via S.Damiano, 3 20122 MILANO Tel. 02 7621161 Fax 02 76211641

HAMBURG Rugenbarg 65-67 22848 NORDERSTEDT Tel. 040 52876812 Fax 040 52876813

ROMA Via Panama, 52 00198 ROMA Tel. 06 85354792 Fax 06 8411790 iguzziniroma@iguzzini.it

MADRID Doctor Esquerdo, 150 28007 MADRID Tel. 914 345 970 Fax 915 017 947 info.mad@iguzzini.es

PARIS 10, boulevard de la Bastille 75012 PARIS Tel. 01 40528181 Fax 01 40528182

BARCELONA Calle Provença, 356, ppal. 1a 08037 BARCELONA Tel. 932 081 700 Fax 932 081 701 info.bcn@iguzzini.es

MÜNCHEN Bunsenstrasse 5 82152 PLANEGG Tel. 089 8569880 Fax 089 85698833 BERLIN Heinrich-Heine-Str. 62d 10179 Berlin Tel. 030 88 56 11 0 Fax 030 88 68 29 00

Uffici di Rappresentanza CINA iGuzzini illuminazione Beijing Representative Office Suite I, 22nd Floor Oriental Kenzo 48 Dongzhi Men Wai, Dongcheng District BEIJING, 100027, P.R.C. Tel. 86 10 8447 6770 Fax 86 10 8447 6771 iguzzini@iguzzini.com.cn

LONDON Suite 309-312 Business Design Centre 52, Upper Street ISLINGTON LONDON N1 0QH Tel. 020 7288 6056 Fax 020 7288 6054 GLASGOW 4 Berkeley Street GLASGOW, Scotland G3 7DW Tel. 0141 229 1322 Fax 0141 248 5301

OSLO Brynsveien 5 0667 OSLO Tel. 23067850 Fax 22648737 iguzzini.norge@iguzzini.no ZÜRICH Uetlibergstrasse 194 8045 ZÜRICH Tel. 044 465 46 46 Fax 044 465 46 47 info@iguzzini.ch KØBENHAVN Kalvebod hus Bernstorffsgade 35 1577 KØBENHAVN V Tel. 33 17 95 95 Fax 33 17 95 96 info@iguzzini.dk ANTWERPEN Residentie “Het Museum II” Museumstraat 11, BUS A B-2000 ANTWERPEN Tel. +32 (0)3 241 14 00 Fax +32 (0)3 248 66 48 info@iguzzini.be


Organizzazione vendita Italia PIEMONTE - VALLE D’AOSTA eccetto province di Alessandria, Novara, Verbania Light Team Sas di Sergio Fichera & C. Interporto di Torino-km 20+500 Tang. Sud 1° Strada 2 - Palazzo Uffici - Int.109 10043 Orbassano (To) Sergio Fichera cell. 335 7206500 Maurizio Origone cell. 335 6551547 Pietro Dodi cell. 335 7206499 Tel. 011 5508064 - Fax 011 5508068 light.team@fastwebnet.it LIGURIA e provincia di Alessandria Dodi & Origone s.a.s. Via C. Festa, 33 (Zona ind.) 16011 ARENZANO (GE) Tel. 010 9123185/9124452 Fax 010 9127655 Ufficio di Genova Tel. Fax 010 8361091 dodiorigone@iguzzini.it LOMBARDIA OCCIDENTALE (Milano, Varese, Como, Lecco, Sondrio, Lodi, Pavia) Piemonte (Novara, Verbania) e provincia di Piacenza AMZ di Marcello Zocca Via S.Francesco, 14 20043 ARCORE (MI) Tel. 039 6180316 - Fax 039 6014430 amz@iguzzini.it LOMBARDIA ORIENTALE (Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova) Arici Guido Via Bonino Bonini, 2/B 25127 BRESCIA Tel. 030 320050 - Fax 030 8373882 arici@iguzzini.it

VENETO escluse le province di Verona, Vicenza e Rovigo Basso Mario Via Pastro, 88/B 31020 FONTANE DI VILLORBA (TV) Tel. Fax 0422 609552 cell. 348 7317217 mario.basso.tv@libero.it TRENTINO ALTO ADIGE e province di Verona, Vicenza e Rovigo O.G.S. Illuminazione di Ricci Lorenzo Via Fornaci, 54/6 38062 ARCO (TN) Tel. 0464 510100 Fax 0464 532832 ogs@ogs.191.it FRIULI Be Light Via Dante,48 33010 CAVALICCO DI TAVAGNACCO (UD) Tel. 0432 689143 Fax 0432 575228 info@belight.it EMILIA ROMAGNA eccetto provincia di Piacenza Dr.Maurizio Ferraboschi snc Via Cesare Battisti, 44 42047 ROLO (RE) Tel. 0522 666751 Fax 0522 658409 maurizioferraboschi@iguzzini.it

TOSCANA Top Light snc di Gallorini & C. Via Fosse Ardeatine, 26 52040 TERONTOLA (AR) Tel. 0575 67170 - Fax 0575 677799 toplight@iguzzini.it MARCHE - UMBRIA Micozzi Luce s.a.s. Via Luciano Bizzarri, 15 62100 MACERATA Tel. Fax 0733 234304 Marche Tel. 348 2543590/1 micozz03@micozziluce.191.it Umbria Tel. 348 6003843 mariano.giorgetti@tin.it ABRUZZO - MOLISE STAR LIGHT di Donato Crisante Via Salara, 2 66020 SAMBUCETO DI SAN GIOVANNI TEATINO (CH) Tel. Fax 085 4406180 cell. 335 7085393 dcrisan@tin.it LAZIO iGuzzini Via Panama, 52 - 00198 ROMA Tel. 06 85354792 - Fax 06 8411790 iguzziniroma@iguzzini.it CAMPANIA e provincia di Potenza Studio Light s.a.s. di Pasquale Terrianò Via Porzio C.D.N. (Centro Direzionale Napoli) Isola G7-Interno 47-Piano 12° 80100 NAPOLI Tel. 081 2128048 - Fax 081 7870741 cell. 348 5212804 terriano@iguzzini.it

PUGLIA e provincia di Matera Domenico Locoselli Rappresentanze Via Gorizia, 52 70026 MODUGNO (BA) Tel. Fax 080 5323864 Cell. 337 469564 Pellecchia Tel. Fax 0832 304433 Cell. 348 5187101 domenico.locoselli@iguzzini.it

ISLANDA GH Heildverslun ehf. Gardatorgi 7 - 210 GARDABAE - Iceland Tel. +354 5656560 - Fax +354 5656160 gh@gh.is KUWAIT Easa Husain Al-Yousifi Est. P.O. Box 126 - SAFAT 13002 Tel. 00965 4835055 - Fax 00965 4841330 light@yousifi.com.kw LIBANO Projects and Supplies S.A.L. P.O. Box 175636 Mar Mikhael BEIRUT 11 04 20 60 Lebanon Tel. +961 1 442546 - Fax +961 1 443255 mailbox@projectsandsupplies.com MALESIA Relex Electric (F.E.) Ptd Ltd 605A Macpherson Road #08-04 Citimac Industrial Complex SINGAPORE 368240 Tel. +65 62853633 Fax +65 62853107/62858271 info@relex.com.sg MALTA Apex Interiors Ltd Triq iz-Zaghfran ATTARD BZN 03 Tel. 21423835 - 21423836 - Fax 21423837 apex@maltanet.net MESSICO Italli iluminacion Jose Maria Rico 57 Col. del Valle CP 03100 CIUDAD DE MEXICO, D.F. Tel. +52 (55) 5524-3660 - Fax +52 (55) 5524-6203 info@italli.com Av. Lopez Mateos Nte. 666 Col. Ladron de Guevara CP 44600 GUADALAJARA, Jalisco. Tel. +52 (33) 3630-6030 - Fax +52 (33) 3630-2825 info@italli.com NUOVA ZELANDA E.C.C. Lighting LTD. 39 Nugent Street, Grafton P.O. Box 391 - AUCKLAND 1 Tel. +64 9 3799680 - Fax +64 9 3735614 contracts@ecc.co.nz OMAN Zubair Electric LLC P.O. Box 2634, CPO, SEEB Postal Code 111 Sultanate of Oman Tel. +968 594621 - Fax +968 594627/594622 zelectrc@omantel.net.om POLONIA Mardel ul. Wieniawskiego 23 71-130 SZCZECIN Tel. +48 91 4860900 / +48 91 4862600 Fax +48 91 4878800 mardel@mardel.pl ul. Rakowiecka 34 02-532 WARSZAWA Tel. +48 22 8567408 - Fax +48 22 8567409 PORTOGALLO Osvaldo Matos, LDA Rua Santa Barbara, 27/45 Coimbroes - 4400-289 V.N. GAIA Tel. 22 3710419 - Fax 22 3702044 geral@osvaldomatos.pt projectos@osvaldomatos.pt QATAR Projects and Supplies (PVT.) Ltd. P.O. Box 8932 - DOHA Qatar Tel. +974 4664203 - 4665599 Fax +974 4667104 psdoha@qatar.net.qa REPUBBLICA CECA Etna s.r.o. Meˇcislavova,2 PRAHA 4, 140 00 Tel. +420 257320595/257320597 Fax +420 257310604 etna@etna.cz

ROMANIA Interiors Data Trade Plata Pache Protopopescu Nr I/II Sector 2, BUCAREST Tel/Fax: 0040 21 210 2786 idt@digi.ro

CALABRIA Elettro Rappresentanze 93 di Gervasi Giampaolo & C. snc Contrada Pellegrina 88021 BORGIA (CZ) Tel. 0961 952169 Fax 0961 956300 ace@abramo.it SARDEGNA Hi - Light snc di Lattuca & Col Via dell’Artigianato, 13 09122 CAGLIARI Tel. 070 2110047 Fax 070 2110070 Lattuca cell. 335 7501534 Col cell. 335 7501533 info@hilightsnc.com SICILIA Scalia Giancarlo Via della Regione, 101 95037 SAN GIOVANNI LA PUNTA (CT) Tel. 095 7512893 Fax 095 7512894 jlwas@tin.it

Distributori esteri ARABIA SAUDITA Alfadda Group for trading and contracting P.O. BOX 2447 RIYADH - 11451 Kingdom of Saudi Arabia Tel. 00 966 14612333 - Fax 00 966 14611822 alfadda@alfadda.net AUSTRALIA E.C.C. Lighting LTD UNIT 8/39 Herbert Street St. Leonards, SYDNEY P.O. Box 128, St. Leonards N.S.W. 1590 Tel. +61 2 94606600 - Fax +61 2 94606105 ecclighting@ecc.com.au AUSTRIA Trilux-Leuchten Gesmbh Carlbergergasse 68 1230 WIEN Tel. 01 8693538 Fax 01 869353822+33 wien@trilux.at BAHRAIN Al Bait P.O. Box 613 MANAMA Tel. 534354 - Fax 535422 albait@batelco.com.bh BOSNIA ERCEGOVINA Tim - Lighting Sistem d.o.o. Čemaluša br. 3 7100 - SARAJEVO Tel./Fax 00387 (33) 206 541/262 520 tim.ing@siol.it BRUNEI ESC GROUP SDN BHD No 7 Jalan, Jawatan Dalam Kg Mabohai Bandar Seri Begawan BA 1111 NEGARA BRUNEI DARUSSALAM Tel. +673 2 231231 - Fax +673 2 232232 esc@brunet.bn BULGARIA Synthesis design 2,Totleben Blvd. 1606 SOFIA Tel./Fax ++ 359 2 953 29 43 Tel./Fax ++ 359 2 953 29 44 btrade@lighting-bg.com CANADA Sistemalux Inc. 5455 Rue De Gaspe MONTREAL (QUEBEC) H2T 3B3 Tel. 514 523 1339 - Fax 514 525 6107 comments@sistemalux.com Sistemalux Toronto 46 Spadina Avenue TORONTO (ONTARIO) M5V 2H8 Tel. 416 408 3995 - Fax 416 408 4269 comments@sistemalux.com CILE Opendark S.A San Sebastian 2839 Las Condes SANTIAGO Tel. +56 23737100 - Fax +56 23737150 info@opendark.cl CIPRO Diathlasis L. Irakliou 465 141 22 N. Irakliou - Athens - GREECE Show Room 48 PATRIARCHOU IOAKIM Str Tel. +30 210 2840282 - Fax +30 210 2842862 diathlasis@diathlasis.gr COLOMBIA Paantec Ltda Cra. 14 n. 86a-87 BOGOTA Tel. 571 2188921/2187021/2182012 Fax 571 2186599 paantec1@empresario.com.co

COREA Feelux 624-8, Sukwoo-ri, Kwangjok-myun YANGJU-KUN KYUNGGI-DO, KOREA Tel. 82 31 820 8100 - Fax 82 31 820 8105 iguzzini@feelux.com CROAZIA

Veruda, 60/B HR-52100 PULA Hrvatska Tel. +385 52 535939 - Fax +385 52 535949 lumenart@lumenart.net Radja Rasvjeta Boktuljin put b.b. 21000 SPLIT Tel. 00385 21457128 - Fax 00385 21457129 radja-rasvjeta@st.htnet.hr CUBA Europro S.r.l. Miramar Trade Center Edificio 1A - Off. 108 Av. 3a 78 y 80, Playa CIUDAD HABANA - Cuba Tel. 2040656 - Fax 2040655 europro@mtc.co.cu EGITTO Arab Lighting Company (Zaki EL Sewedy Group) 12 Gameat El Dowal St., Mohandessen GIZA - Egypt Tel. Fax 002-02 3443752 / 3443742 arablight@sewedy.com.eg EMIRATI ARABI UNITI Projects and Supplies (L.L.C.) P.O. Box 11191 - DUBAI U.A.E. Tel. +971 4 2823456 - Fax +971 4 2823221 prosupd@emirates.net.ae Projects and Supplies (PVT.) Ltd. P.O. Box 3875 - ABU DHABI U.A.E. Tel. +971 2 6721867 - Fax +971 2 6723245 prosupad@emirates.net.ae FINLANDIA Pejan oy Matinpurontie 8 02230 ESPOO Tel. 09 8190100 - Fax 09 8024566 info@pejan.fi GIAPPONE Yamagiwa Corporation 1-5-10 Sotokanda Chiyoda-Ku, TOKYO 101-0021 Japan. Tel. +81 3 3253 5111 - Fax +81 3 3253 5387 press@yamagiwa.co.jp GIORDANIA World of Lights P.O. Box 1599 - Jubiha AMMAN- 11941 - Jordan Tel. 00962 65343273 - Fax 00962 65333273 wol@go.com.jo GRECIA Diathlasis L. Irakliou 465 141 22 N. Iracliou - ATHENS Show Room 48 Patriarchou Ioakim Str. Tel. 210 2840282 - Fax 210 2842862 diathlasis@diathlasis.gr INDIA L.S.I SYSTEMS (I) PVT. LTD. 105, ALLIED HOUSE, 1 LOCAL SHOPPING CENTER, MADANGIR NEW DELHI 110062 Tel. +91 11 51 64 90 21 Fax.+91 11 26 06 36 98 lsiindia@vsnl.com INDONESIA Indolite Prima ARCHLITE Jl. Panglima Polim Raya No. 72 12160 JAKARTA Tel. +62 21 7268759/ +62 21 7268760 Fax +62 21 7206479 indolite@indo.net.id

SERBIA Modern Studio Lighting Dobanovacka 46 11080 ZEMUN-BELGRADE Tel 381 11 3160 864 - Fax 381 11 3160 140 mslighting@sezampro.yu SINGAPORE Relex Electric (F.E.) Ptd Ltd 605A Macpherson Road #08-04 Citimac Industrial Complex SINGAPORE 368240 Tel. +65 62853633 Fax +65 62853107/62858271 info@relex.com.sg SLOVACCHIA Bellatrix, s.r.o. Popradska 80 P.O.BOX 33 040 11 KOŠICE SLOVAK REPUBLIC Tel. +421 55 632 5315 Fax +421 55 632 5292 bellatrix@bellatrix.sk Bellatrix, s.r.o. Mileticˇova 7 821 08 BRATISLAVA Tel. Fax +421 2 5542 2969 SLOVENIA Arel d.o.o. Zavavska cesta 108 1231 LJUBLJANA Tel. 386(0) 15629160 Fax 386(0)15629162 info@arel.si SUD AFRICA Spazio Lighting 52 Andries Street Wynberg / Sandton JOHANNESBURG Tel. 011 8870217 - Fax 011 8870205 info@spazio.co.za P.O. Box 602 BRAMLEY 2018 SVEZIA Vinga Ljus AB Hulda Mellgrens Gata 2 42132 VÄSTRA FRÖLUNDA Tel. 031-869890 - Fax 031-277098 kundservice@vingaljus.se THAILANDIA Forma Lighting (Thailand) Ltd. Panunee Building, 9th floor, 518/3 Ploenchit Road BANGKOK 10330 Tel. 02 652 0843 - Fax 02 652 0844 Teck Huat Electric Ltd. Part. 873-873/1-2 Sukhumvit Road Khet Wathana BANGKOK 10110 Tel. 02 2580563-6 - Fax 02 2587781 TAIWAN Yardy Light Co., Ltd. 2nd fl., no.7 Hopin East RD., sec.3, TAIPEI Taiwan, R.O.C. Tel. (886) 22 7016733 Fax (886) 22 7027284 TURCHIA Tepta Aydinlatma A.S. Agahamam Cad. Aga Han No.17 80060 Cihangir - ISTANBUL Tel 0212 2527212 - Fax 0212 2527214 ithalat@tepta.com UNGHERIA K-liGht Világítástechnikai Kft Andor u. 47-49. 1119 BUDAPEST Tel. 01 463 5023 - Fax 01 463 5025 klight@axelero.hu


Customers Ascoli - Italia: Piazza del Popolo

Knokke - Belgio: Viabilità urbana

Parigi - Francia: Stazione di Vellejuif

Atene - Grecia: Aereoporto Eleftherios Venizelos

Kowloon - Hong Kong: Tsim Sha Tsui Area

Parigi - Francia: Villa Royale

Augusta - Germania: Stazioni tramviarie

Kutna Hora - Repubblica Ceca: Cattedrale di Santa Barbara

Parma - Italia: Ponte Alcide De Gasperi

Avana - Cuba: Catedral de L'Avana

Locarmo - Svizzara: Centro di Locarmo

Praga - Repubblica Ceca: Kampa Museum

Avana - Cuba: Centro Asturiano

Lodi - Italia: Piazza San Francesco

Rejkiavck - Islanda: Sede della Decode

Avana - Cuba: Museo Nacional de Bellas Artes

Luxor - Egitto: Tempio di Luxor

Roma - Italia: Il Parco della Musica

Barcellona - Spagna: Palazzo Presidenziale della Catalogna

Madrid - Spagna: Palazzo del Governo

Roma - Italia: Ponte Vittorio Emanuele

Berna - Svizzera: Zentrum Paul Klee

Malaga - Spagna: Plaza Costituciòn

S. Giovanni Rotondo - Italia: Santuario di San Pio da Pietrelcina

Brisbane - Australia: Aeroporto di Brisbane

Manchester - Gran Bretagna: Greenquarter

San Pietroburgo - Russia: La Cattedrale Della Resurrezione

Cagliari - Italia: Aereoporto di Elmas

Melbourne - Australia: Melbourne Arts Centre

San Pietroburgo - Russia: La Prospettiva Nevskij

Cairo - Egitto: Moschea Sultain Hassan & Rifai

Mery Sur Oise - Francia: Chateaux De Mery

Siena - Italia: Illuminazione del Centro di Siena

Catania - Italia: Via dei Crociferi

Milano - Italia: Galleria Vittorio Emanuele

Spis - Slovacchia: Il Castello di Spis

Catanzaro - Italia: Viadotto Fausto Bisantis

Milano - Italia: Nuovo Polo Fieristico

Valencia - Spagna: Mercato di Cristoforo Colombo

Chiasso - Svizzera: Barriera antirumore di Brogeda

Monaco - Germania Daimler Chrysler AG Mercedes Benz Center

Valencia - Spagna: Parotet Bancaja

Copenahagen - Danimarca: Museo Ordrupgaard Dubai - Emirati Arabi: Hotel Grand Hyatt Foligno - Italia: Centro storico di Foligno Francoforte - Germania: Facciata della Stazione di Francoforte Jyväskyä Bridge - Finlandia: Ponte

Napoli - Italia: La Piazzetta di Capri Olomouc - Repubblica Ceca: Duomo di Olomouc Padova - Italia: Memoriale per il World Trade Center Palma De Maiorca - Spagna: Museo d’Arte Contemporanea Es Baluard

Venezia - Italia: Campanile di San Marco Vigo - Spagna: Piazza do Rei Torino - Italia: Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli Twckenham - Gran Bretagna: Heat Road

Progetto grafico Studio Conti Foto in copertina Giuseppe Saluzzi Foto in 3ª di copertina Giuseppe Saluzzi Foto Still-Life Giuseppe Saluzzi Fotolito Cromolux Stampa Tecnostampa Recanati - Italy - 6/2006


iGuzzini L a s to ria e la fi l o s o fi a

La qualità degli elementi di illuminazione dello spazio urbano qui presentati è indubbiamente sinonimo di bellezza, legata alla cura nel design e all’attenzione per i dettagli da sempre alla base della filosofia aziendale della iGuzzini. Meno evidente è il fatto che dietro questa qualità estetica risieda anche un reale vantaggio misurabile in termini economici, nell’aspetto del risparmio energetico in un’ottica di preservazione della salute dell’ambiente e del cittadino e nella sicurezza per la vita dell’intera comunità urbana. La corretta progettazione delle ottiche è, infatti, la prima responsabile del risparmio economico ed energetico ambientale: attraverso di essa è possibile ottenere un’emissione ottimale del flusso luminoso in grado di limitare allo stretto indispensabile il numero degli apparecchi utilizzati, aumentando le interdistanze tra gli stessi, ovviando ai più gravi tra gli effetti dell’inquinamento luminoso ambientale e ai danni causati al singolo dalla luce intrusiva negli ambienti privati. La stessa qualità d’illuminazione è poi garanzia contro l’abbagliamento, il quale da semplice fastidio nelle aree pedonali può tramutarsi in pericolo effettivo nelle zone carrabili e nelle arterie di grande traffico urbano. La sicurezza nella manutenzione e nella gestione degli impianti viene inoltre comprovata da riconoscimenti, in forma di marchi certificati da enti terzi, quale il prestigioso ENEC. La consueta molteplicità delle offerte e la flessibilità estrema, giunta ormai sino ad una reale personalizzazione del prodotto in base a esigenze e caratteristiche anche estremamente particolari, rendono i vari prodotti uno strumento di raro pregio nelle mani del progettista che si accinga ad elaborare un piano della luce per qualsiasi paesaggio urbano, moderno o antico che sia e in qualunque condizione geografica o climatica.

Lavoriamo per la luce dal 1958, anno in cui è stata fondata la Harvey Creazioni, una piccola azienda che produceva lampade e lampadari. Oggi siamo la prima azienda italiana nel settore illuminotecnico e ci collochiamo fra le prime aziende europee. Non ci accontentiamo di fare buone lampade. Noi sosteniamo chi opera per una buona luce, illuminando una stanza, una casa, un palazzo, un museo, una cattedrale, un’azienda, una piazza, un aereoporto, una città intera con la consapevolezza che la luce deve integrarsi con l’ambiente che illumina, e non invaderlo, non offuscarlo, non violentarlo. La luce va rispettata, e deve rispettare la natura delle persone e delle cose. La missione de iGuzzini è quindi quella di studiare, capire e far capire la luce, renderne migliore l’integrazione con l'architettura, attraverso l'industrial design. Per questo gran parte della nostra attività è quella di fornire consulenza illuminotecnica in fase progettuale ed in fase post vendita.

Aree Urbane e Architetturali Aree Urbane e Architetturali

iGuzzini illuminazione spa

9.5350.000.0

62019 Recanati, Italy via Mariano Guzzini, 37 PO Box 56.75.103 telefono (+39) 071.75881 telefax (+39) 071.7588295 iguzzini@iguzzini.it www.iguzzini.com video: (+39) 071.7588453

In copertina: Ponte Vittorio Emanuele, Roma Italia

Aree Urbane e Architetturali - iGuzzini - Italiano  

La qualità degli elementi di illuminazione dello spazio urbano qui presentati è indubbiamente sinonimo di bellezza, legata alla cura nel des...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you