Page 1

Fondato da LUCIANO PARISINI

La bellezza è lusso quotidiano ANNO

Spedizione in A.P. - 45% - art. 2 comma 20/B legge 662/96 - Filiale di Milano - € 2,50 - Copia omaggio

11 NOVEMBRE 11 2014 2014

CANNES

CAPTARE IL DIVENIRE

FUERTEVENTURA

IL GENIO DI ETHOS MAKE-UP

IN QUATTRO CORNICI LOOK

ISPIRAZIONE NATURA VIN DIESEL

“IO SONO GROOT”

SEGUICI SU: WWW.DAILYLUXURY.IT


INNANZITUTTO L U C I A N O PA R I S I N I

A cattivi intenditori...

M

I STO CHIEDENDO dopo oltre trent’anni di milizia

in questo settore dove tutto dovrebbe esser “per bellezza”, se il passato è ancora lo stimolo del futuro, oppure una trappola d’illusione per il presente. Mi spiego: a quei tempi, all’inizio del mio miliziato, bastava una stretta di mano per tutto: certamente per un affare ma anche per concludere una collaborazione, per apprezzare un parere, per conoscere un affetto. Oggi strette di mano poche; tante mail invece. Righe che spuntano da quel maledetto video come sentenze, un numero sempre più esorbitante e di assoluta inutilità, inviate da chissà chi e a volte, ma sempre meno, risucchiate dallo spam che poi il server di servizio attinente te le sbrodola a caratteri piccoli piccoli in elenchi fitti fitti, avvertendoti di dare un’occhiata e semmai qualcosa t’interessasse, cliccare per rivedere. Se stai due giornate fuori sede, sia il telefonino che l’ipad e il computer si lasciano invadere e hai come l’impressione che si gonfino del grasso di assurdità che cola d’ogni dove. E tutto in silenzio: ammenochè non alzi il volume del clic e lo sopporti come nota di uno spartito per assolo di batteria. Lo so, esagero, “sono fuori”, o “come sei messo?”, secondo l’interrogativo più frequente e di indifferente offensiva ironia, di chi non ha ancora cinquant’anni. Ma era davvero così banale, ridicola, poco igienica una stretta di mano? Dobbiamo metterci il guanto se volessimo usarla ancora, come preservativo alla sopravvivenza? Certo senza quel gesto, ora vien tutto più facile perchè se non hai usato il computer e non hai messo tutto nero su... video, o non hai “inviato”, o la mail non è giunta, o han fatto finta di non averla ricevuta e quindi non esiste la stretta di mano, pardon, di dita del... digito-conferma, il tuo accordo diventa nullo e nemmeno la parola data ha più un briciolo di valore.

2

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014

Perchè non sei tu - baci e abbracci da sempre - che la puoi dare, ma la sede centrale che sta a Londra, o Parigi, o New York, laddove non risulta nulla ne al tale o alla tale dell’ufficio 1, nemmeno a quello o a quella del 2, figuriamoci del 3 che se ha visto non deve vedere sennò finisce per andare in “malvisto” eppoi perdere il posto. Insomma si è passati dalla stretta di mano alla fregatura. Certo, e più che mai nel nostro settore dove un tempo era tutto “per bellezza” e ora è tutto per sfiducia, pochezza, negazione, arrangiamento, improvvisazione. Quant’era bello sentirsi gridare “lei non sa chi sono io!” perchè almeno ci si metteva di fronte, di faccia; adesso invece è di moda il “non sono io che...” e la decisione chiara, di sublime verità, viene rinviata ai numeri che ho citato per poi perdersi nel nulla. E finisce che qualcuno si disorienta, perde la testa, perde tutto nel fango di madre natura e soprattutto di nonna burocrazia. Vecchia, bolsa, decrepita, disonesta e vigliacca. L’editoriale dello scorso numero l’ho titolato: “A buoni intenditori...”. Mi ripeto sostituendo quel “buoni” con “cattivi”. E se son buoni (ma dove? e quanti?) stringo la � mano...


SOMMARIO

N°11 NOVEMBRE 2014

2

EDITORIALE

Le considerazioni di Luciano Parisini

12

42

AVANT GARDE

INCONTRO

Vin Diesel

Prime pagine

mai interpretato un personaggio così dolce...

in anteprima

46 CULTURA

Litchenstein

il disegno, vera essenza della sua arte

50 Cannes Tax Free

SPECIALE

Chanel

si alza il sipario sull’edizione del trentennale

24 RUBRICHE

54

SPECIALE

STILE

DIEGO DALLA PALMA

meraviglie in... Rouge

26 DALLA FRANCIA

SILVIA MANZONI

28 DAGLI USA

CAROLE HALLAC

DAILY LUXURY • Mensile di HIGH PUBLISHER EDITORIALE Direttore responsabile: Luciano Parisini • Direttore generale: Diana Baravelli • Caporedattore: Marina Santin • Redazione: Lucio Chiari, Giulia Zoni, Paola Cardona • Progetto grafico: Denni Poletti • Fotografo: Graziano Ferrari • Collaborano: Diego Dalla Palma (stile) • Rebecca Belize (food) • Lorena Poletti (design) • Supplementi: Lucia Parisini (Daily Accessories) Estero: Silvia Manzoni (FRANCIA) • Carole Hallac (USA) • Autorizzazione del Tribunale Bologna n° 7396 in data 15/01/2004.


SOMMARIO

N°11 NOVEMBRE 2014

78

90

LOOK

MAKE-UP

Moda & Accessori

Portraits ritratti d’autunno

di tendenza

98 BELLEZZA

Le novità

dell’universo beauty

116 119 124 BENESSERE

Park Hotel Ai Cappuccini wellness “di stagione”

FOOD

Sharing

Benessere da bere

32

36

DESIGN

abitare, condividere

RUBRICHE

STILE CINETIME

ANNAROSA SETTELLI

juicing: beauty & detox da sorseggiare

DALLA FRANCIA CARNET

MARINA SANTIN

VISITA IL NOSTRO SITO WWW.DAILYLUXURY.IT

E SCARICA L’APPLICAZIONE

GRATUITA

SU iTUNES

SEGUICI SU

Sede: Via G. Tinozzi, 3 - 40137 Bologna • Tel. +39 051 5878850 • Fax +39 051 5878860 • e-mail: info@high-publisher.it • info@dailyluxury.it Abbonamento annuo per l’Italia: 20€ da effettuarsi con bonifico bancario a: Credem - ABI: 03032 - CAB: 02400 - c/c: 010000009830 - CIN: M IBAN: IT 03 M 030 3202 4000 1000 000 9830; o sul c/c postale n° 50673359 intestato a: HIGH PUBLISHER, Via G.Tinozzi, 3 - 40137 Bologna E-MAIL PER ABBONAMENTI: abbonamenti@dailyluxury.it • Sped. in abb. post. Pubblicità inferiore al 45%. Stampa: Grafiche Mazzucchelli Roto-offset S.p.A., via IV Novembre 50, 20019 - Fraz. Seguro, Settimo Milanese. Egregio abbonato, ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96, La informiamo che i Suoi dati sono conservati nel nostro archivio informatico, vengono utilizzati esclusivamente per l’invio della pubblicazione e non vengono ceduti a terzi per alcun motivo. La informiamo, inoltre che, ai sensi dell’art. 13 della legge, Lei ha il diritto di conoscere, aggiornare, rettificare i Suoi dati o opporsi all’utilizzo degli stessi, se trattati in violazione della legge.


AVA N T GARDE u n o sc i a m

ed

i no

l ...

’a

Pagine in avanguardia

t i z ie v e r s o

re a e e lavr lv’ae

DaDialyily

l

Gioielli MuranoAcqua di Parma

A

Paris, “ribelle” da collezione

U

n ribelle da collezione, un Paris Eau de Parfum “Rebel Collector” in edizione limitata, che sembra voler contraddire (e, invece, gli esalta) i fasti della sua nascita, allorchè Yves Saint Laurent ne fece un autentico talismano di dolce seduzione che... travolse la maschilità. Nuovo fascino nel flacone a sfaccettature argentate che paiono riflettere e moltiplicare immagini di un sogno: la Parigi cui Saint Laurent dedicò il suo amore attraverso un flacone, ora scintillante, allora autentico diamante con impresso quel Paris in rosa perfettamente ripetuto. Differenza tra quell’ammaliante Paris e questo? La nota di rosa è rimasta; allora sublimata da un accordo cipriato di foglie di violetta; ora in incredibile connubio con le foglie di pomodoro. “Testa” con bergamotto, pepe rosa e litchi; “cuore” con rosa damascena, foglie di pomodoro e iris; “fondo” con accordo di legni, ambra bianca e muschio.

L’oro di Atelier Cologne

L

a Collection Métal di Atelier Cologne si arricchisce di Blanche Immortelle (foto) e Santal Carmin, due Cologne Absolue (puro profumo) concentrate al 18 %, avvolte da flaconi ricoperti d’oro (laccatura), rosso per Blanche Immortelle, giallo per Santal Carmin. Piramidi olfattive diverse, ovviamente: con l’assoluta di immortelle della Corsica nel “cuore” della prima, e con i legni di sandalo Nuova Caledonia e guaiaco d’India più muschio bianco, nella seconda.

12

|

DAILYLUXURY

|

Gisele per Chanel N° 5

Q

uesta la nuova campagna stampa di Chanel N° 5 “interpretata” da Gisele Bundchen, femminilità-meraviglia, non solo per bellezza ma per donna del suo tempo: modella, attrice, mamma, filantropa. Gisele è primadonna dello spot prodotto, scritto e diretto da Baz Luhrmann (Moulin Rouge!, Il Grande Gatsby) che già ha realizzato la campagna N° 5 del 2004, “esaltata” dalla interpretazione di Nicole Kidman, “una donna che decideva di rompere le regole per poi tornare alla realtà rinunciando ai propri desideri”. Oggi la donna N° 5 decide, nello spot di Baz Luhrmann, di “seguire il proprio cuore, lottando per se stessa, la sua famiglia, la carriera, l’amore”.

L’Endlessly Blue di Tommy

L’

ultimo nato della Bow Collection di Hilfiger Woman è Tommy Endlessly Blue, un fresco “passionale e persistente, capace di evocare la gioiosa innocenza di un incontro casuale e del primo amore”. Romantico nastro annodato a mano al collo di un romantico, lussuoso flacone.

N°11 NOVEMBRE 2014

ncora una volta Acqua di Parma si supera in design, eleganza, lusso, inventiva senza confini. Ne diamo anteprima tratteggiando l’ultimo capolavoro attinto alla preziosità degli artigianali, esclusivi, procedimenti dell’arte vetraria di Murano: tre vasi d’eccellenza per altrettante candele speciali a profumazione d’ambiente. Suggestione incomparabile in tre declinazioni: il Tiglio, con le note di un fiore che spesso avvolge le calli veneziane, il Mogano, col sentore del legno pregiato delle gondole, e la Tonka, ad ispirazione delle mitiche spezie dei commerci veneziani. Tre gioielli per un’atmosfera incantata a sentore ammaliante Acqua di Parma.

Garofalo primattore in Sephora

D

a Sephora Italia riceviamo e integralmente pubblichiamo: “Sephora Italia a decorrere dal 1 ottobre dà il benvenuto a Beniamino Garofalo che ricoprirà il ruolo di VP Retail Sales and Network Development e riporterà ad Antonio Ferreira de Almeida, Amministratore delegato di Sephora Italia. Beniamino Garofalo, raggiunge il Gruppo LVMH in Italia nel 2007 come Fragrance brands General Manager. Durante questi anni ha avuto una responsabilità globale (vendite, marketing, trade, PR, customer service, controlling, training e sell-out) per i marchi Kenzo, Givenchy, Fendi e Pucci. Il manager assumera’ la responsabilita’ di tutti gli aspetti legati alle strategie commerciali, sia in termini di sviluppo che in termini di attuazione. Il suo inserimento rafforzera’ ulteriormente il team con l’obiettivo di assicurare un continuo supporto al canale di vendita. L’ampio ventaglio di esperienze maturate da Beniamino Garofalo in aziende multinazionali, sara’ strumento fondamentale nel realizzare i prefissati obiettivi e piani futuri”


Gioiello La Prairie in 30 ml

Profumo di letteratura

kin Caviar Liquid Lift, il gioiello de La Prairie che “combina le celebri perle di caviale dorato con una formulazione e una tecnologia all’avanguardia per donare un vero e proprio effetto lifting immediato”, si declina in una pratica edizione limitata 30ml, dotata del suo immancabile, avanzato, sistema di erogazione. E dalla limited edition di Skin Caviar Liquid Lift in vendita da novembre, alla pratica iniziativa che La Prairie ha già disposto da ottobre: un fantastico, efficacissimo “The Caviar Lift Bar Experience” in selezionati punti vendita, per far vivere appieno il suo mondo d’eccellenza.

resentato all’Università Ca’ Foscari Venezia, il volume edito da Skira e da Cosmetica Italia “Il profumo della letteratura”.

S “Miracolosa” da St Barth Deep Sea

D

a St Barth Deep Sea, in distribuzione esclusiva e limitata da parte di Beauty San, ecco una straordinaria crema in una altrettanto straordinaria confezione, quella a pezzi limitati addirittura realizzata da geniali vetrai di Murano, a guisa di polpo di cristallo blu, contenente, così eccezionalmente protetta, la St Barth Deep Sea Cream, presentata come: “un trattamento viso ad alta efficacia, completamente privo di additivi chimici. La formulazione di base replica la struttura dell’epidermide consentendo al prodotto di essere assorbito in modo semplice e veloce. Preziosi e performanti principi attivi anti-age agiscono almeno dieci volte più efficacemente rispetto a quelli delle creme convenzionali”.

Estée Lauder: è “Luxury Beauty Day”

A

rriva la prestigiosa, efficace innovazione Re-Nutriv Ultimate Diamond Dual Infusion (ne “approfondiamo” più avanti, in questo numero) ed Estée Lauder organizza l’esclusivo programma “Luxury Beauty Day” (“ogni trattamento un vero e proprio toccasana”) da svolgere in 600 profumerie di tutta Italia, dal 17 novembre al 6 dicembre. Telefonando al +39 340 1891831 dalle 9 alle 13.

Merchant of Venice a Londra

I

n questa foto (tratta da “House of Fraser”) c’è il... progetto di intenazionalizzazione e sviluppo commerciale del brand The Merchant of Venice di Mavive: apertura (ottobre) di un nuovo Shop in Shop Store all’interno di una prestigiosa catena di deparment store, “House of Fraser” a Londra, Oxford Street. Altre aperture, quindici, nel 2015.

Kiehl’s a Bologna e Firenze

K

iehl’s ha aperto a Bologna (foto) e Firenze due boutique monomarca. A Bologna in via Rizzoli 5, a Firenze in via del Corso, a breve distanza dal Duomo.

P

Il “Paradiso” di Cavalli

T

utto coincide a logica perfetta. Cavalli (leggi Coty Prestige) lancia un profumo che si chiama “Paradiso” e non poteva scegliere un nome migliore, se è vero com’è vero, che sta andando in paradiso con i 500 milioni per il 60% della sua Maison, offerti dalla Banca d’investimento russa “Vtp Capital”, controllata al 40% dal Cremlino. Cavalli, insomma, lancia un profumo che si chiama “Paradiso” (e sarà per febbraio 2015) nel... paradiso di un faraonico evento a Sorrento, Villa Tritone, già Villa Astor, il paradiso di una ricchissima russa, Kamilla Ozhanashiya che ne dispone per eventi mega, paradisiaci, come questo per la fragranza “Paradiso”. Oltre cento gli invitati d’ogni dove e caratura, E donne di bellezza paradisiaca naturalmente: una di loro testimonial del profumo, ovviamente russa, pardon, lituana: la splendida Edita Vilkeviciute (foto) che apparirà in una campagna stampa realizzata dal celeberrimo fotografo che di cognome fa... Sorrenti! (testo dal nostro sito www.dailyluxury.it)

Per una Nuit... intensa

B

oss Nuit pour Femme s’accresce, declinandosi “Intense”. Maggiore intensità delle note floreali, un profumo “final touch”, il tocco che... non perdona all’approssimarsi di una notte... intensa. Pesca bianca nelle note di testa, violetta in quelle del cuore, il muschio e il legno di sandalo nel fondo: un’alchimia di... intensa, avvolgente seduzione.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

13


AVA N T GARDE

Torna Rahat Loukoum di Lutens

N

Splendidi Carven!

C

Che Luxury Shaving Collection!

A

un anno dal lancio della prima fragranza maschile Bottega Veneta per farne compleanno crea questa Luxury Shaving Collection “per vivere l’esclusiva fragranza in modo nuovo ritornando alla rasatura con gestualità classica, vivendo i sentori d’alchimia cuoio di Bottega Veneta pour Homme”. Ecco quindi Exfoliant Scrub per preparare la pelle, Shaving Cream per una schiuma densa, ricca, lenitiva, After Shave Lotion, inevitabilmente Bottega Veneta pour Homme rafforzata da ingredienti rinfrescanti.

Sono... Juliette Has a Gun

I

l genio di Romano Ricci non si esaurisce: ecco volare davvero sulle ali del grande successo la sua Collezione Oil Fiction che, nata per essere una Limited Edition in 999 esemplari per tutto il mondo, è diventata un vero “must” cui difficilmente si rinuncia. Una nuova Luxury Collection quindi, con due fragranze: una riedizione di Oil Fiction, ad abbondanza di note orientali; e Moon Dance, che gioca con le contraddizioni, riunendole per essere un’essenza davvero unica, più che mai made in... Ricci - Juliette Has a Gun.

arven Vetiver nella sua classica immagine verde a simbolo della preziosa pianta (India, Indonesia, Isola di Réunion) dalle radici a diversi agenti aromatici, un vero gioiello della profumeria, nato per intuizione di Madame Carven nel 1957 e come tributo alla classe del marito Philippe Mallet, ritorna, versione 2014, in chiave legnoso, agrumato aromatico (nessuna variante al jus originale) ad elegante flacone, laccato frontalmente verde acceso. Con Vetiver, sempre a distribuzione Beauty San, un altro Carven di gran classe: Carven pour Homme, legnoso, speziato aromatico con una foglia di cioletta in testa; noce moscata, cedro e salvia nel cuore; vetiver e il legno di sandalo nel fondo. Il tutto in un flacone identico a Carven Vetiver ma laccato di nero.

Un make-up a pietre preziose

E

stée Lauder annuncia così l’arrivo di ReNutriv Ultra Radiance Makeup: “... il più lussuoso al mondo: diffonde la luce di un milione di pietre peziose donando una radiosità splendente come un gioiello”. Arricchito da gemme grezze micronizzate, zaffiri, rubini, giada, oro e perle dei mari del Sud per un aspetto “morbidamente ridensificato, elastico e splendidamente luminoso”, si declina in Re-Nutriv Ultra Radiance Lifting Creme Makeup, 6 tonalità, Ultra Radiance Liquid Makeup, 6 tonalità, Ultra Radiance Concealer/Smoothing Base, 2 tonalità.

el 1998 Serge Lutens crea la meraviglia olfattiva Rahat Loukoum che, spiega testualmente, “è una carezza del palato. Questi dolci hanno un delicato aroma di mandorla che scorre languidamente come il Bosforo al tramonto. Il mio profumo evoca la loro dolcezza e il loro sapore”. Sedici anni dopo Rahat Loukoum ritorna diventando Vaporisateur Tout Noir. La confezione contiene il flacone di metallo, con vaporizzatore interno e ricarica da 30ml.

Nuova icona YSL Beauté

Y

SL Beauté celebra la sua icona il N°9 - Rouge Laque con un autentico gioiello in edizione limitata Rouge Pur Couture Vernis a Lèvres. Oro e rosso per un autentico scrigno eleganza, classe YSL Beauté. E qualità assoluta: elevata concentrazione di pigmenti per una texture d’eccezione, un film ultraleggero che “veste le labbra di una nuova brillantezza - garantisce YSL Beauté - e non cola, non migra, non svanisce”.

BiothermMandarina Duck

P

ratici, eleganti cofanetti Mandarina Duck in due versioni: blu, a carattere sportivo e trendy, e argento, per le occasioni importanti. Contengono prodotti Biotherm e in ciascuno un best seller in formato vendita più una routine taglie viaggio. Nove le versioni, cinque... al femminile e quattro al maschile. In dettaglio, Acquasource, Skin Best (crema e siero), Blue Therapy, e Latte Corpo... al femminile; Aquapower, Baume Apaisant, Aquafitness, Age Fitness... al maschile.

, 14

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


AVA N T GARDE

Con il grigio Silverstone

F Da Alexander Wang B. Balenciaga

A

lexander Wang, il genio della moda, responsabile del brand Balenciaga, esordisce in... profumo. “Questo è stato un progetto davvero eccitante: cogliere la donna, l’essenza, la personalità di B.Balenciaga”. E c’è riuscito, con una nuova idea olfattiva: fragranza verde legnosa, interpretata da Domitille Bertier per IFF, con mughetto, foglie verdi di violetta e accordo di edamame in apertura, poi passando a un cuore di radici di iris e legno di cedro, e chiudendo con semi di ambretta e legno di cashmeran.

“U

Un bocciolo di sensualità

n… bocciolo di peonia dedicato alla donna nel pieno fiorire della sua femminilità”: questo il messaggio fragrante di La Perla accompagnando all’esordio il suo nuovo Peony Blossom. “Un’aura di seduzione aggiunge - risvegliando i sensi con una freschezza brillante”. Fruttata, floreale, musky, Peony Blossom “apre” con due frutti: la pera e la pesca bianca; eppoi la mora stemperata nel fiore d’arancio; e quindi, nel cuore, la peonia rivelarsi radiosa al fianco di un bocciolo di gelsomino e di una violetta a toni tenui; così il fondo s’adonta di gioiosa sensualità per patcholuli, vaniglia e musk.

Da Urban Decay, palette Vice3

E

cco la “Vice3” dopo le altre a... insaziabile dipendenza colore. Cosicchè Urban Decay che si supera e propone questa palette di 20 ombretti a sfumature quanto mai originali: da un nero soft a un affascinante borgogna fino ad un’intensissimo rossonero smocky. E per essere ancor più accattivante, palette Vice3 contiene all’interno di una custodia gioiello intarsiata, un ampio specchio e un doppio pennello. E ancora: una facile attraente pochette in abbinamento.

Ecco ChibiMart Inverno

C

hibiMart conferma. Dopo la positiva edizione estate, ecco dal 14 al 17 novembre, sempre a Fieramilanocity, “ChibiMart Inverno” con le sue ampie proposte di creatività: dal made in Italy alle etniche e africane, agli argenti indiani, alle pietre orientali. Una vetrina davvero mondiale che conferma la sua particolare, vincente formula del cash & carry, così da permettere di acquistare le ultime novità della stagione, prodotti subito disponibili e senza spese di spedizioni. E con una promozione più che speciale: a chi si preregistra sul sito verrà consegnato, ma solo durante i giorni di mostra, l’ingresso gratuito alla prossima edizione di HOMI Fieramilano, gennaio 2015.

16

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014

errari: passione per l’eccellenza. Con Essence Oud, Essence Musk, Leather Essence e Cedar Essence ecco per la Ferrari Essence Collection, il flacone grigio di Vetiver Essence riproducente il grigio Silverstone, mitico della creatività Ferrari. Jus ricchissimo: petitgrain, pompelmo e bacche di pepe rosa in testa; vetiver nel cuore, ovviamente, con enfatizzanti agrumi italiani, cardamomo, iris, note scure di chicchi di caffè, legni di nocciolo e fava di Tonka; e in fondo, patchouli e legno di cedro.

Zegna Essenze: Peruvian Ambrette

E

rmenegildo Zegna allarga gli orizzonti della sua splendida Collezione fragrante: Le Essenze, aggiungendo Peruvian Ambrette. In questa settima “meraviglia” della Collezione, emerge prezioso l’olio di ambretta derivato dalla lavorazione dei semi dell’obelmosco (obelmoschus moscathus), piccola pianta delle Malvacee. Semi profumati di muschio, per un ingrediente d’eccezione in profumeria. “Originario dalla regione di San Martin nella foresta amazzonica, il seme produce un olio essenziale a sentore muschiato e sfumature di noce così da emanare un odore muschiato di derivazione animale”.

Quella notte “faraonica”

I

n un’mmagine il “riassunto” dell’evento faraonico voluto da Ferragamo per il lancio di Emozione, il femminile che aprirà la prossima stagione fragrante della Maison fiorentina. Il flacone di Emozione è nelle mani della testimonial Malgosia Bela, al centro dell’attenzione in una notte esaltante a Milano, Palazzo del Senato, tra un’autentica folla di invitati accolti dall’intera famiglia Ferragamo: Ferruccio, Giovanna Gentile Ferragamo, Leonardo; e con loro l’amministratore delegato, Michele Norsa, il direttore creativo Massimiliano Giornetti, e Luciano Bertinelli, amministratore delegato di Ferragamo Parfums.


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

DA FUERTEVENTURA IL“SELL OUT MATRIX”


L

DAILY LUXURY ALLA CONVENTION DEL DECENNALE ETHOS PROFUMERIE, INTELLIGENTEMENTE E PUNTIGLIOSAMENTE CONDOTTO DA MASSIMO ZONCA. ANNI DI CRESCENTE SUCCESSO, NUMERI D’ECCEZIONE (ANCHE IN A GENIALITÀ INQUESTO). PROIETTATI, VALUTATI, DISCUSSI IN TRISA DI PROFONDO SPIRIGIORNATE DI APPASSIONATO COINVOLGIMEN- TO DELLA CONOSCENZA, TO, UNA DELLE QUALI A RISERVATA, SCENO- correlata a nomi di storico significaGRAFICA, EFFICACE, PARTECIPAZIONE DI P&G to cosmoprofumato, devono aver PRESTIGE. E CON IL... BOTTO FINALE DELL’AN- suggerito a questi centodieci di Ethos NUNCIO DI UN FUTURISTICO SISTEMA ESCLU- Profumerie, di seguire entusiasti il SIVO ETHOS PROFUMERIE: “SELL OUT MATRIX” loro “capo tribù” (coadiuvato da preMozzafiato

L’immensità del nord di Fuerteventura con uno spettacolare sovrapporsi di frammenti vulcanici, di dune di sabbia e di un orizzonte-mare infinito, il tutto a natura mozzafiato, fa da sfondo a questa nostra cronaca Convention Ethos, dall’isola... lunare delle Canarie.

ziosi luogotenenti in gonnella) in questa “Forte avventura” (mi permetto, dei due presunti significati di Fuerteventura, quello meno geologico...). Certo, nomi di “storico” significato: come Aloe, una risorsa cosmetica dell’Isola, e come Jean de Bethencourt (conquistatore della stessa nel 1405 dando all’ex capoluogo il nome di Betancuria), anch’esso in assonanza cosmetica per Madame Bettencourt, gran signora de L’Oréal. E quindi, ovviamente ispirato al... massimo, anche Massimo Zonca.


R I B A L TA

C

orrelazione “storica”, dunque. Enfatizzata dal Convention, dicevo: e d’alto lignaggio spettacolare per fascino di un’ isola che con caniara (come sol’apporto di una P&G Prestige Italia - gran passione e mestenevano i Romani al tempo di Plinio il Vecstiere del direttore generale, Vito Pollina - a tutta forza chio per l’invasione di grossi cani della razza Presa CaDolce & Gabbana, con l’improvvisa affascinante applaudinaria) e di canarini non ha attinenza; anzi! ne avessi vitissima seppur fugace partecipazione di Kate King, testisto uno dei volatili e dei canidi! E invece... monial del profumo Dolce e del nuovo soin Aurealux ed Invece al centro-sud nella Pajara, per nulla infastiditi Essential a complesso Gold Flavo-Silk Tricomplex, soda cani o canarini, c’era gente di buona volontà e d’impepraggiunta direttamente e appositamente da Miami. Una gno struttural-gestionale; gente che qui ha voP&G Prestige quanto mai effervescente anche L’incanto luto riunirsi a Convention elaborando i propri per il supporto di una intelligente équipe, poi Le “piscine” naturali create da immensi abbracci di rocce e gli altrui numeri di un’onda commerciale che produzione e “regia” di un dopo meeting a vulcaniche fanno spettacolo ha avuto somiglianza, per il suo alto e basso, sfondo gioiosa-ironia-spot-advertising. natura, lassù nella Playas de “El Cotillo”, un altro incanto di con le mirabili, affascinanti, tradizionali, popoFuerteventura, dove abbiamo larissime Dune del Corralejo, là dove il vento colloquiato con Massimo Zonca, Numeri, tanti numeri in “carbonare” Direttore generale Ethos fuerte ha trascinato, giocando di scultura-megiornate di considerazioni, di propositi, di Profumerie per il loro esclusivo “Sell Out Matrix”. raviglia, la sabbia del Sahara. Monumenti-atconstatazioni. Numeri positivi e negativi, trazione-natura degradanti al mare cangiante di blu, per numeri detti e numeri fatti: un tourbillon, un caleidofrequenti ospiti a quattroruote rutilanti su strisce d’asfalto scopio da cui sempre è emersa una Ethos Profumerie al perfetto, a gigantesco design “montagne russe”. Fiabesco a futuro, ma con i piedi saldi su un positivo presente. dir poco: come uscire dalla terra e avventurarsi sulla luna, d’improvviso, d’incanto, col solo fruscio del vento che E dal tourbillon non posso che estrapolare la novisnobba il rombo di un intruso coupé a tettuccio aperto. tà... massima chiarendola ovviamente con Massimo, il


zione che la valutazione del mercato in tempo reale”. � Complicato?... ”No, non è complicato. È estremamente diretto e risolutivo di una questione atavica del nostro settore: il non sapere mai lo stato reale del probleE allora, cos’è, direttore, ma. Con questo sistema siamo Massimo questo originalissimo riservatissimo, esclusicerti di aver creato qualcosa di innovativo, Zonca vo “SELL OUT MATRIX”? che ha fatto il esclusivo, di grande utilità”. Direttore generale Ethos Profumerie. � Eccezionale... centro dell’immensità-Convention? “È un sistema informatico che, esclusivamente “Me lo auguro, poiché solo una leale e stimolanper Ethos Profumerie, in partnership tra NPD te competitività ci permetterà di essere valutati Ethos - Do Different, permetterà di analizzare i dati per quanto valiamo e per quanto realmente abbiadi sell out nazionali, confrontandoli con il dato di mo fatto professionalmente. Sono stanco dei pressapochismi...”. Ethos Group e il dato della singola ragione sociale”. � E quindi... Applausi. Soprattutto per quella profonda rinuncia al pressapochismo che ha condotto il de“Prende il reale dato di vendita di ogni marca-aziencennale di Ethos Group, guida Zonca (230 punti da-referenza del mercato nazionale comparandolo con vendita e verso il gran più...), al trend di numeri il dato nazionale di Ethos Group e quello delle sue sin� costantemente positivi. gole ragioni sociali, così permettendo sia la comparaZonca di un “suo” decennale Ethos Profumerie d’eccezione (nonostante i tempi...), calorosamente, emotivamente festeggiato dai “suoi” in una notte di sogno tra applausi e abbracci di commovente sincerità.


dior.com

Dior OnLine 02 38 59 88 88


Chic & Shock

STILE D I E G O DA L L A PA L M A

MILANO FASHION WEEK CHIC

MILANO FASHION WEEK CHIC

Osservando Charlotte Casiraghi viene in mente solo e sempre una parola: chic.

Charlotte Casiraghi Anna Dello Russo MILANO FASHION WEEK SHOCK Anna Dello Russo: ovvero, quando il disagio esistenziale diventa carnevale.

24

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014

Bianca Balti La Pina MILANO FASHION WEEK SHOCK Non c’è niente di peggio, invecchiando, che alimentare pietose illusioni di fronte agli specchi. Qualcuno dovrebbe dirlo, a La Pina.

Un esempio di bellezza ed eleganza che ci invidia tutto il mondo: Bianca Balti.


L’odore è… vita

da l l a f r a n c i a s i lv i a m a n z o n i

V

ivere senza il senso dell’olfatto. Non si ri-

flette abbastanza dell’impatto dell’anosmia (e dunque dell’importanza degli odori) sulla vita di tutti i giorni. La fotogiornalista Elisabeth de Bonneval l’ha fatto, proponendo a Parigi, nello showroom di Kenzo, in place des Victoires, una mostra (“Anosmie, vivre sans odorat”) che attraverso immagini evocatrici e testimonianze di medici, pazienti, profumieri e grandi chef mette l’accento su questo senso ancora poco conosciuto e valorizzato. Non sentire gli odori è un vero handicap in termini sensoriali (si pensi ai piaceri della cucina, intimamente legati ai profumi degli alimenti), sul piano della percezione dello spazio, del ricordo, delle emozioni e anche su quello affettivo (si pensi all’odore della madre per un bambino e viceversa). Un interessante percorso che invita alla riflessione.

Diane Pernet.

É un’icona della moda, riconoscibile tra tutte, con i suoi abiti neri e lo sguardo sempre nascosto dietro occhiali scuri, ed è uno dei simboli della Fashion Week parigina. Giornalista e blogger, quest’affascinante frequentatrice del pianeta-moda ha oggi anche la sua linea di profumi, presentata a Parigi nei giorni del prêt à porter e realizzata con Intertrade Group. L’incontro con Celso Fadelli, Ceo dell’azienda, ha fatto nascere l’idea e sotto la “guida spirituale” della Peret sono state create quattro fragranze. To be Honest, è un boisé con un fondo di ambra e cuoio; Wanted, è speziato, con chiodi di garofano, noce moscata e muschio; Shaded, associa il vetiver al legno di gaïac; e In Pursuit of Magic, è più fresco, con note di limone. I flaconi neri sono ornati da un charm a forma di ragno (che la signora ama particolarmente) disegnato da Mario Salvucci.

Jovoy. “In guerra e in amore tutto è permesso”, recita

un vecchio detto popolare. La Maison ha fatto suo questo proverbio per conquistare il pubblico maschile attraverso… i gusti femminili. La nuova fragranza, L’Art de la Guerre, è una variazione molto riuscita del tema fougère, famiglia olfattiva tradizionalmente utilizzata nei maschili, che, grazie alla giovane

26

|

DailyLuxury

|

n°11 novembre 2014

creatrice corsa Vanina Muracciole, la Casa riesce a riproporre in chiave più intensa e non convenzionale senza rinunciare alla freschezza. Note di rabarbaro e di immortelle, di legni e spezie danno un twist particolare a questo jus “classico”. “Una donna può trovarvi - ha spiegato Frençois Hénin, Ceo del brand francese - il ricordo di una conquista passata, la nostalgia delle braccia del proprio padre o una sfida alle convenzioni”. Un uomo, invece, si farà conquistare “da questo stesso esercizio legato al ricordo, ma in versione più virile”. Flacone 50 ml, 80€, 100 ml 120€.

Comité Josephine.

È nata a Parigi questa nuova associazione, il cui nome è un omaggio alla prima moglie di Napoleone, grande amante di profumi. Si è costituita con lo scopo di riunire, aiutare, tutelare e promuovere le Maison francesi di profumi rari. Una commissione di esperti (nessuno dei quali appartenente a grandi Case) avrà il compito di selezionare le marche che desiderano far parte del comitato e beneficiare del label di qualità che dovrebbe tra breve identificare le aziende che si fanno carico dei suoi valori, una garanzia di qualità per n il consumatore.


Perché la Doppia Idratazione?

Per IDRATARE e NUTRIRE la pelle in due step. Il rituale della Doppia Idratazione SENSAI è studiato per aiutare la pelle a ritrovare la sua condizione ideale in due step, idratando prima e nutrendo successivamente. La nuova CELLULAR PERFORMANCE è una linea di trattamento totale anti-età arricchita con Koishimaru Silk EX, per contrastare i segni d’invecchiamento e rendere la pelle meravigliosamente setosa. Regala alla tua pelle la preziosa idratazione della seta

www.sensai-cosmetics.com tel. 02/863112.1

CELLULAR PERFORMANCE


Il “potere” di Helena

DAG L I U SA C A RO L E H A L L AC

H

ELENA RUBINSTEIN, Signora della cosmesi, impren-

ditrice, filantropa, amante dell’arte… Una mostra, “Beauty is Power”, al Jewish Museum di New York, rende omaggio alla sua “leggenda” esplorandone le idee, le innovazioni e l’influenza nell’universo della bellezza. La rassegna, che prende il nome da uno dei primi slogan utilizzati da “Madame” per promuovere i suoi prodotti, è la prima dedicata al fondatore di una casa cosmetica ed espone opere d’arte appartenute all’icona beauty - tra cui lavori di Picasso, Mirò e Frida Kahlo – abiti e gioielli.

Odin New York. La pluripremiata griffe di

profumi di nicchia nota per le sue fragranze unisex, ha lanciato White Line, una collezione di tre bouquet racchiusi in flaconi completamente bianchi. Efflora, Milieu Rosa e Vert Reseda, i nomi dei jus, floreali e dal carattere più femminile rispetto alle altre creazioni della Casa.

Strivectin.

Il marchio della celebre crema antismagliature e antirughe propone quattro apparecchi (per viso, glutei, addome e braccia) da utilizzare a casa e basati su una nuova tecnologia specifica per rassodare l’epidermide.

Michelle Obama.

La First Lady, ha invitato centocinquanta studenti di moda per un seminario e workshop alla Casabianca. A guidare i fortunati partecipanti, il top degli stilisti americani, tra cui Narciso Rodriguez, Thom Browne, Diane von Furstenberg e Zac Posen.

Aerin Lauder.

Due nuove fragranze arricchiscono il suo universo olfattivo: Waterlily Sun e Iris Meadow. Il primo, perfetto per il giorno e più leggero, intreccia bergamotto, ninfea, gelsomino, note verdi e muschio. Il secondo, mix di mandarino, ribes nero, iris e gelsomino valorizzati da nuances legnose di cedro, è ideale per la sera.

Kim Kardashian.

Continua la sua conquista del mondo del beauty. La sex symbol, ora moglie del rapper Kanye West, lancia Fleur Fatale, una nuova fragranza orientale e sensuale dal flacone a forma di rosa bianca, il suo fiore preferito.

For men only.

I prodotti cosmetici per uomini diventano sempre più da… “macho”. La nuova linea Montez Renault, è stata creata da Karlos Dansby, un giocatore di foot-

28

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014

ball americano della NFL in collaborazione con Christopher Butler, fondatore di una Spa maschile in Alabama. La gamma, priva di parabeni e solfati, si declina in nove prodotti per la cura del corpo, della pelle e dei capelli.

Mac. Il brand celebra il contributo di Brooke Shields al

mondo della moda e del beauty con una linea che comprende ombretti, rossetti, smalti, blush e lucidalabbra. L’attrice è nota per le sue folte sopracciglia, ora tornate di moda grazie alla giovane supermodel e “it girl” Cara Delevingne. �


Dior OnLine 02 38 59 88 88 dior.com Luminosità spettacolare e duratura ** Test clinico, risultato sul viso truccato, n=30 *

SPLENDENTE, IN DIOR. Diorskin Star, fondotinta dalla perfezione senza traccia, concentrato di pigmenti e di ingredienti « brightening* », ottimizza la luce, neutralizza le imperfezioni cromatiche e corregge la grana della pelle nel tempo. LA LUMINOSITA’ PROFESSIONALE IMMEDIATA E DURATURA: All’applicazione, +24% - Dopo 4 settimane, +50%** Subito un colorito spettacolore, più luminoso e splendente giorno dopo giorno. Disponibile in 12 tonalità.


Alla scoperta dei Musei Vaticani!... A N N A RO S A S E T T E L L I

I film in uscita a novembre INTERSTELLAR � DI CHRISTOPHER NOLAN

I

n un futuro imprecisato, un drastico cambiamento climatico ha colpito duramente l’agricoltura. Un gruppo di scienziati, sfruttando un “wormhole” per superare le limitazioni fisiche del viaggio spaziale e coprire le immense distanze del viaggio interstellare, cercano di esplorare nuove dimensioni. Il granturco è l’unica coltivazione ancora in grado di crescere e loro sono intenzionati a trovare nuovi luoghi adatti a coltivarlo per il bene dell’umanità. Con Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Matt Damon. � FANTASCIENZA

T

re commedie italiane per sorridere anche di questi tempi; e per chi ama gli effetti speciali e la fantascienza, i titoli americani di James Gunn e del grande Christopher Nolan. Da non perdere, il documentario “Musei Vaticani”, un viaggio incredibile in 3D alla scoperta dei più bei tesori d’arte del mondo.

GUARDIANI DELLA GALASSIA � DI JAMES GUNN

P

MUSEI VATICANI � DI ANTONIO PAOLUCCI

M

usei Vaticani 3D rappresenta uno straordinario viaggio alla scoperta delle più suggestive opere d’arte raccolte in due millenni di storia e porta per la prima volta le telecamere Ultra HD 4K/3D e la tecnica di dimensionalizzazione, utilizzata al cinema da James Cameron, all’interno dei Musei Vaticani e della Cappella Sistina, mostrando i capolavori di Roma come non sono mai stati visti prima. Un evento unico, spettacolare e appassionante. � DOCUMENTARIO

er sfuggire all’ostinato Ronan, un essere malvagio la cui sfrenata ambizione minaccia l’intero universo, l’esploratore spaziale Peter Quill è costretto ad una scomoda alleanza con quattro improbabili personaggi: Rocket, un procione mercenario dotato di una grande abilità nel maneggiare le armi e nell’ideare strategie di battaglia; Groot, un umanoide dalle sembianze di un albero con limitate capacità comunicative; la letale ed enigmatica Gamora e il vendicativo Drax il Distruttore. Con Cris Pratt, Zoe Saldana, John C Reilly, Glenn Close, Benicio del Toro. �

AVVENTURA, FANTASCIENZA

32

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


SOAP OPERA

� DI ALESSANDRO GENOVESI

S

oap Opera racconta gli odi, gli amori, gli equivoci, gli intrecci tra i bizzarri abitanti dello stesso palazzo, a poche ore dal Capodanno. Francesco, ancora innamorato della ex Anna, che scopre essere incinta di un altro uomo, Paolo, che aspetta un figlio dalla moglie - ma viene assalito da dubbi in merito alla propria sessualità - la bellissima Francesca, il cui ex fidanzato si è appena suicidato, Alice Francini, star di una nota soap opera televisiva e con la passione per gli uomini in divisa, Gianni e Mario, gli esilaranti fratelli legati da un incidente che costringe uno dei due su una sedia a rotelle e l’altro ad accudirlo, vivranno una notte piena di colpi di scena, che cambierà la vita di tutti. Con Fabio De Luigi, Cristiana Capotondi, Diego Abatantuono, Ricky Memphis. � COMMEDIA.

FURY

� DI DAVID AYER

S

econda Guerra Mondiale. L’equipaggio di un carro armato impegnato sul campo nel corso di una battaglia, dovrà ricorrere a tutta la sua esperienza e a tutte le proprie energie per avere la meglio nei confronti del nemico. Con Brad Pitt, Shia LaBoeuf. � AZIONE,

DRAMMATICO

THIRD PERSON � DI PAIL HAGGIS

I

l film racconta la storia delle relazioni di tre coppie che vivono in tre città diverse: New York, Parigi e Roma: “Le tre storie rappresentano l’inizio, la relazione in sé e la fine di questa - ha detto il regista -

CONFUSI E FELICI � DI MASSIMILIANO BRUNO

M

arcello, psicanalista cialtrone e cinico, cade in depressione. Per risollevarlo Silvia, la segretaria, decide di radunare i suoi pazienti per cercare, tutti insieme, di farlo uscire dalla crisi. Ma... ad aiutare Silvia ci saranno, Nazareno, uno spacciatore affetto da attacchi di panico: Pasquale, un quarantenne mammone cronico; Vitaliana, una ninfomane invadente; Enrico e Betta, una coppia in crisi sessuale, e Michelangelo, telecronista avvilito per il tradimento della moglie. Strampalati ma affettuosi e divertenti, i pazienti di Marcello riusciranno a tirargli su il morale. Con Claudio Bisio, Massimiliano Bruno, Anna Foglietta, Marco Giallini, Caterina Guzzanti, Paola Minaccioni, Rocco Papaleo, Pietro Sermonti. � COMMEDIA

La coppia in Italia è l’inizio, Parigi è il durante e New York la fine”. Con Mila Kunis, Olivia Wilde, Liam Neeson, James Franco, Adrien Brody, Casey Afleck, Kim Basinger, Maria Bello, Riccardo Scamarcio, Moran Atias. � DRAMMATICO

LA SCUOLA PIÙ BELLA DEL MONDO � DI LUCA MINIERO

F LA SPIA

� DI ANTON CORBIJN

D

opo “La Talpa”, un altro romanzo ad alta tensione dello scrittore britannico John Le Carré arriva sul grande schermo. “La spia - A Most Wanted Man” è un action thriller politico interpretato da un cast strepitoso che annovera tra gli altri: Philip Seymour Hoffman nella sua ultima grande interpretazione da protagonista. Con Philip Seymour Hoffman, Robin Wright, Rachel McAdams, Willem Dafoe. � THRILLER

ilippo Brogi è il preside puntiglioso di una scuola media toscana che per vincere la Coppa di Scuola dell’Anno cerca di organizzare un gemellaggio con degli studenti di Accra, Ghana. Non tutto però sembra corrispondere al programma: il maldestro bidello della scuola invece di mandare la richiesta a Accra, la invia per error ad Acerra, Napoli! Brogi, insieme alla giovane professoressa d’inglese, si trova così ad accogliere una classe di ragazzini napoletani scatenati, accompagnati da un eccentrico insegnante e dalla sua bravissima collega Wanda. Con Christian De Sica, Rocco Papaleo, Angela Finocchiaro, Miriam Leone, Lello Arena.

� COMMEDIA


Un “grande” autunno MARINA SANTIN

NUORO:

“A un passo dal tempo. Giacometti e l’arcaico”. Oltre 70 opere raccontano il fascino che la statuaria antica esercitò sul grande Maestro del ‘900, celebre per le sue figure in cammino e le sue donne immote e silenziose � MAN,

L’

AUTUNNO DELL’ARTE debutta in grande stile con un ricco calendario di mostre d’eccezione che vedono protagonisti i più celebri Maestri. Da non perdere.

� MUSEO DEL NOVECENTO, FINO AL 15 MARZO 2015. � INFO: TEL. 02.884.44061,

MUSEO D’ARTE PROVINCIA DI NUORO, FINO AL 25 GENNAIO 2015. � INFO: TEL. 0784.252110

nuoro.museoman@gmail.com www.museoman.it

CREMONA: Esplora le

origini della più celebre agenzia fotografica del mondo, attraverso le immagini di coloro che di quella nuova avventura furono i primi protagonisti “La nascita di MAGNUM. Robert Capa Henri CartierBresson George Rodger David Seymour”. � MUSEO

DEL VIOLINO, FINO ALL’8 FEBBRAIO 2015. � INFO:

www.museodelviolino.org

SANT’ANGELO DEI LOMBARDI: Gli scatti del

noto fotogiornalista e fotografo di scena fanno rivivere la suggestione di sei film del regista Premio Oscar in “Sui set di Paolo Sorrentino. Fotografie di Gianni Fiorito”, prima antologica dedicata alla sua filmografia.

� ABBAZIA DEL GOLETO, FINO AL 30 NOVEMBRE 2014. � INFO: www.irpiniaunsistemafraculturaememoria.it

RANCATE, MENDRISIO:

Presenta una selezione dei preziosi oggetti che tra il XIV e il XVI secolo venivano offerti alla donna per celebrare il fidanzamento, il matrimonio o la nascita di un erede, occasioni in cui, secondo la cultura del tempo, la figura femminile assumeva un ruolo fondamentale, “Doni d’amore. Donne e rituali nel Rinascimento” Rinascimento”.

� PINACOTECA ZUST, FINO ALL’11 GENNAIO 2015. � INFO: TEL. +41.918164791,

decs-pinacotecazuest@it.ch www.ti.ch.zuest

36

|

DAILYLUXURY

|

MILANO: Indaga il percorso parallelo compiuto dai due autori nella piena autonomia della loro originalità artistica intrecciato con il loro legame personale, “Yves Klein Lucio Fontana. Milano Parigi 1957-1962”, che presenta oltre 70 opere, fotografie, filmati d’epoca e carte d’archivio.

N°11 NOVEMBRE 2014

www.museodelnovecento.org

ALBA: Rende omaggio al Maestro, “Felice Casorati. Collezioni e mostre tra Europa e Americhe”, dedicata alla ricerca, alla storia pubblica e alla ricezione internazionale della sua pittura dagli anni ‘10 ai ‘50 del ‘900. � FONDAZIONE PIERA, PIETRO E GIOVANNI FERRERO, FINO AL 1 FEBBRAIO 2015. � INFO: TEL. 0173.295259, info@

fondazioneferrero.it www.fondazioneferrero.it


SARMEDE: Si alza il sipario sulla 32° edizione de “Le

FIRENZE: In occasione

del centenario, le collezioni novecentesche del museo diventano una mostra: “Luci sul ‘900. Prova di allestimento per il futuro della Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti”, che propone opere dei principali interpreti della cultura figurativa italiana del ‘900 e degli esponenti del gruppo del “Novecento toscano”. � PALAZZO PITTI,

FINO ALL’8 MARZO 2015. � INFO: www.unannoadarte.it

TORINO: Racconta e

approfondisce la ricerca artistica dell’artista, una tra le più celebrate al mondo, “Cecily Brown”, le cui opere raccontano la sua realtà e il suo immaginario ricco di ispirazioni, contaminazioni e riferimenti. � GAM,

GALLERIA CIVICA D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA, FINO ALL’1 FEBBRAIO 2015. � INFO. TEL. 011.4429518

www.gamtorino.it.

38

|

DAILYLUXURY

|

immagini della fantasia”, Mostra Internazionale di Illustrazione per l’Infanzia che propone oltre trenta libri dal mondo del panorama editoriale, le fiabe dalla Scozia e il loro immaginario e l’incontro con l’artista fiorentino Giovanni Manna, ospite d’onore. � CASA DELLA FANTASIA, FINO AL 18 GENNAIO 2015. � INFO: www.sarmedemostra.it esplorare le relazioni di linguaggio e contesto tra due diversi mondi, la collettiva “Glitch. Interferenze tra arte e cinema in Italia”.

ROMA: Rende omaggio

alla natura multiforme del disegno del Maestro presentando gli esiti della grafica veneziana del Settecento ai suoi livelli più alti ed entrando nelle dinamiche inventive e produttive, “Tiepolo: i colori del disegno”. � MUSEI CAPITOLINI, FINO AL 18 GENNAIO 2015. � INFO: TEL. 060608

www.museicapitolini.org www.museiincomuneroma.it

� PAC PADIGLIONE D’ARTE CONTEMPORANEA, FINO AL 6 GENNAIO 2015. � INFO: TEL. 0288446359

www.pacmilano.it

PALERMO: Indaga il tema del paesaggio attraverso le opere realizzate da artisti isolani o attivi sul territorio nel periodo dalla costituzione del Regno delle Due Sicilie alla vigilia della Prima Guerra Mondiale, la mostra “Di là dal faro. Paesaggi e pittori siciliani dell’Ottocento”. � VILLA ZITO, FINO AL 9 GENNAIO2015. � INFO: TEL. 091.8887767,

MILANO: Riunisce le

opere di artisti italiani delle ultime generazioni, volte a

N°11 NOVEMBRE 2014

mostradiladelfaro@civita.it www.mostradiladelfaro.it

MILANO: È un viaggio

nell’arte, ma soprattutto nella filosofia esistenziale del grande Maestro olandese, “Van Gogh. L’uomo e la terra”, che accoglie oltre al celebre autoritratto, oli e disegni che rendono appieno la totale immersione nel ciclo agreste, come nel ciclo della vita umana. � PALAZZO REALE,

FINO ALL’8 MARZO 205. � INFO: TEL. 02.54913,

www.vangoghmilano.it www.ticket.it/vangogh

VENEZIA: Rievoca la

figura e il mito della donna che affascinò d’Annunzio e trasformò se stessa in opera d’arte, in leggenda vivente, in sorprendente rappresentazione di modernità e avanguardia e che, con le sue follie, divenne musa dei più grandi artisti del tempo, “La Divina Marchesa. Arte e vita di Luisa Casati dalla Belle Époque agli Anni Folli”.

� PALAZZO FORTUNY, FINO ALL’8 MARZO. � INFO: www.mostracasati.it


VIN io sono Groot

42

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


INCONTRO

M

USCOLOSO E DALLA VOCE BARITONALE,

Vin Diesel, il celebre Dominic Toretto della serie “Fast & Furious”, e il Riddick di “Pitch Black”, presta - grazie al motion capture - la sua voce e le sue sembianze da avatar a un tronco d’albero molto sui generis nella commedia spaziale-fantascientifica “Guardiani della Galassia”, ora sugli schermi. Il film, che ha riscosso grande successo in Usa (dove è uscito all’inizio dell’estate), è tratto da uno dei fumetti meno conosciuti della Marvel. L’albero parlante di Diesel si chiama Groot, ed è il vero protagonista della vicenda accanto ad attori “umani” come Chris Pratt e Zoe Saldana, una strana gang di “buoni” contro il cattivo genocida, Ronan L’accusatore. Un successo a sorpresa, dovuto in gran parte all’invisibile (ma molto pubblicizzata) presenza di Diesel nel ruolo di Groot, un “pezzo di pane” tenero e innocente che dice solo tre parole: “Io sono Groot”, ma con molteplici timbri, toni e variazioni ad esprimere diversi stati d’animo e significati. Diesel, ha conquistato tutti in questa farsa d’azione più alla Mel Brooks che alla George Lucas, un buffo kolossal (diretto e scritto da James Gunn) che ha riscosso unanimi consensi da critica e pubblico. “Dovevo tornare alla natura pura e reincarnarmi in tronco d’albero per ricevere qualche complimento come attore, per farmi prendere seriamente”, dice tra il serio e il faceto quando lo incontriamo a Los Angeles.

S I LV I A B I Z I O

Reduce da “Fast & Furious 6” e dal reboot di “Riddick”, il newyorchese Diesel - 47 anni, padre di due figli piccoli avuti dalla fidanzata Paloma Jimenez (ma non si sa se stanno ancora insieme, la sua vita privata è off limits) - afferma che “Guardiani” è stato, oltre che una sfida verbale, anche uno sfogo arrivato nel momento giusto, immediatamente dopo la tragica morte del suo grande amico e collega dei vari “Fast & Furious”, Paul Walker, deceduto in un incidente d’auto il 30 novembre del 2013. � Vin, conosceva il fumetto, “Guardians of the Galaxy”, prima di girare il film? “Zero. Non ne sapevo nulla. Poi ho scoperto tutto: è un comic book del 2008 scritto e disegnato da Dan Abnett e Andy Lanning. È uno dei tesori meglio custoditi della Marvel. Questo film è il primo di una potenziale trilogia: il secondo episodio, “Guardians 2”, uscirà a luglio del 2017. A dirlo, suona come un futuro lontano, ma io ci sarò, di nuovo nascosto sotto l’albero digitale Groot”. � Non è la prima volta che presta la voce in un film: nel 1999 aveva doppiato il robot gigante in “The Iron Giant”, tutto d’animazione, di Brad Bird. Eppure lei è famoso per il suo fisico. Ci spiega? “Certo, il mio fisico… ma piace anche la mia voce. Quando ti offrono qualcosa di così particolare, in cui, oltretutto, devi pronunciare solo tre parole e devi cercare di trasformarle in un’intera commedia, ti trovi davanti ad una sfida non meno impegnativa di pompare i muscoli per “Riddick” o interpretare gli stunt per “Fast & Furious”. Io ho af-

“Non ho mai interpretato un personaggio così dolce. È l’antitesi di quello che ho fatto finora: il tipo duro, determinato, forte, un po’ coatto”. Così Vin Diesel racconta Groot, il personaggio protagonista di “Guardiani della Galassia” cui dà la voce.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY LUXURY

|

43


INCONTRO �

frontato “Guardiani” come fosse Shakespeare; come se davvero dovessi pronunciare le battute più diverse e immaginabili. È stato un lavoro interessante: ho chiesto al regista di scrivere dei “sottotitoli” significativi per ogni “Io sono Groot” che dovevo pronunciare, così da potermi esprimere meglio. A volte si trattava solo di fare una pausa o cambiare il respiro tra una parola e l’altra. Un esercizio alla Grotowski. E devo dire che l’innocenza di Groot mi ha commosso. Non ho mai interpretato un personaggio così dolce. È l’antitesi di quello che ho fatto finora, il tipo duro, determinato, forte, un po’ coatto. Groot è un po’ il “cugino” di “The Iron Giant”, sono due giganti buoni. E la sua amicizia con Rocket il coniglio, in “Guardiani”, mi ricorda quella tra C-3PO e R2-D2 con i loro continui battibecchi. Ai miei figli, ancora bambini, il film è piaciuto moltissimo. Per loro non sono più Dominic Torretto di “Fast & Furious”, sono Groot”. � Chi sono i suoi eroi? “Mio padre, che a 80 anni gira ancora il mondo per la sua fondazione. E mia madre, che invece di abortire, ha avuto me e mi ha cresciuto, da sola e senza soldi, assieme a due figli gemelli. Questa è una vera eroina!”. � Sappiamo che ha interpretato questo ruolo subito la morte del suo amico Paul Walker… “Ero in pieno lutto, e mi sentivo a pezzi. Ero sparito dalla circolazione da più di un mese quando mi hanno proposto di dare la mia voce a Groot. Ho accettato e così mi sono ritrovato in un piccolo studio a dare vita a un albero e piangere la morte di un amico. È stato terapeutico dover recitare un personaggio che celebrava la vita. Groot rappresenta la vita, proprio come per me l’aveva rappresentata Paul. Groot è lui”. � Come mai lei è così reticente nel parlare della sua provenienza etnica: potrebbe passare per italiano, ispanico, di razza mista… “È evidente che nel mio patrimonio genetico c’è un gran mix di razze ed etnie. La cosa più bella è che sono anche un po’ italiano, da parte di madre, e io adoro l’Italia! Adoro il cibo, la lingua, la cultura, la storia! Detto questo, non vedo perché dovrei definirmi esattamente,

44

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


mi pare di cattivo gusto e irrilevante per la mia carriera di attore, oltre che come uomo. Siamo tutti uguali e possiamo benissimo scambiarci i ruoli, in questa vita. E poi, se non si sa esattamente da dove provengo, per me c’è una possibilità in più di interpretare un’ampia varietà di ruoli: dall’italo-americano all’afro-americano, dal latino-americano a, perché no, un kazako. Meglio così. Con Groot mi sono divertito moltissimo, proprio perchè ero nascosto dietro il verde”. � Finalmente un film che ha potuto mostrare ai suoi figli godendovelo assieme. “Un’altra ragione per farlo. Un attore, quando diventa padre, sogna sempre di farsi ammirare sul grande schermo dai suoi figli. Siamo � tutti più grandi e mitici al cinema, no?”.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

45


1

“Per Roy disegnare era l’essenza dell’arte. Per ogni opera, dipinto, stampa, poster o scultura che fosse, Roy partiva sempre da un disegno…”. Le “opere prime” di Roy Litchenstein si mostrano a Torino. E le immagini raccontano di lui… 46

|

DailyLuxury

|

n°11 novembre 2014


c u lt u r a

marina santin

I disegni I di Roy

n quasi mezzo secolo di carriera ho dipinto fu-

i

“Roy Litchenstein Opera Prima” Fino al 25 gennaio 2015 GAM, Torino - Info:Tel. 011.4429518 gam@fondazionetorinomusei.it - www.gamtorino.it

2

1

2

Drawing for Girl with Hair Ribbon

Study for Pop! 1966

s

1965

metti e puntini per soli due anni. Possibile che nessuno si sia mai accorto che ho fatto altro? Così afferma Roy Lichtenstein, Maestro indiscusso della Pop Art americana. A solo pronunciarne il nome o ad un primo veloce “incontro” potrebbero sembrare questi i temi portanti della sua opera. Invece… Invece, la moglie Dorothy scrive: “Per Roy disegnare era l’essenza dell’arte. Ne ricercava e ne vedeva ovunque le potenzialità: nelle opere degli altri, nella pubblicità, nel design e nella decorazione, e alla fine le trovò perfino nei fumetti, l’espressione artistica in assoluto più svilita… Dopo aver terminato i primi dipinti ispirati ai fumetti, mi confidò di averli trovati talmente diversi dall’arte con cui era cresciuto da dover lavorare su di sé per superare il suo stesso giudizio. La loro forza, però, era così dirompente che, mi disse ancora, non poteva più tornare indietro. Si rese conto che, cambiando qualche tratto e riorganizzando appena la composizione, in altre parole ridisegnandola, qualsiasi immagine poteva essere trasformata in una vera opera d’arte. Tanta era la forza di una linea o di un segno posizionati correttamente sulla carta… Il disegno è stato primario in tutto il suo lavoro. Per ogni opera, dipinto, stampa, poster o scultura che fosse, Roy partiva sempre da un disegno… Con le sue immagini Roy ha riempito taccuini, quaderni di carta fiorentina finemente rilegati, blocchi per appunti e pezzi di carta, modificandole continuamente finché non ne era soddisfatto. Solo allora poteva passare al dipinto o alla scultura. Quei piccoli disegni erano la base del suo lavoro, il punto di partenza del processo, tanto che spesso li riportava sulla tela. Credo che quelle prime “concettualizzazioni” incarnino l’integrità dell’arte di Roy”. Quale migliore introduzione a “Roy Lichtensein. Opera prima”, monografica d’eccezione, in scena alla GAM (Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea) di Torino, che celebra il talento del grande autore. Curata da Danilo Eccher, direttore della GAM, mette in scena oltre 200 opere, alcune giunte per l’occasione per la prima volta in Italia, un corpus ricchissimo che accoglie accanto ai disegni (dai primi lavori degli anni ’40 al 1997) anche grandi dipinti, sculture ed una documentazione fotografica. Ci si immerge quindi nella sfera più intima e privata del lavoro di Lichtenstein entrando in contatto con le “prime idee”, la fonte d’ispirazione delle

n°11 novembre 2014

|

DailyLuxury

|

47


c u lt u r a s

opere successivamente divenute i capolavori che l’hanno fatto conoscere al mondo, e si indaga sia il lato linguistico delle variazioni stilistiche del processo creativo dell’opera su carta, sia il mondo letterario che alimenta l’immagine del maestro, il suo modello narrativo fatto di sovrapposizioni di racconti e immagini. Il percorso artistico di Lichtenstein vede protagonista l’immagine, la sua forza e il suo potere che ne ridefiniscono il ruolo nella realtà sociale avvalendosi non solo di un valore narrativo ma anche di un significato di identità condivisa, un mondo familiare ed accogliente. Ecco allora i personaggi dei cartoons, interpreti di una storia americana che non è quella dei miti nazionalistici o delle star ma quella infantile e giocosa, semplice, popolare e “quotidiana”. Il soggetto non sono le figure in sé, ma la loro rimodulazione secondo una pratica artistica che ne riconosce il dettaglio, ne modifica le proporzioni, ne percorre infinite volte il tratto perchè il foglio sia contemporaneamente analisi formale del disegno e pretesto narrativo. Il pensiero dell’autore però si afferma chiaramente con gli anni ’60. L’immagine narrativa deve suscitare emozioni solo tramite la sua forza evocativa, “senza - si legge nel saggio di Eccher - ricorrere ad alcuna ambientazione, senza moltiplicare la scena, utilizzando “cinematograficamente” il protagonismo del dettaglio, la riconoscibilità immediata della pubblicità”. Ed è proprio questa enfatizzazione del realismo immaginifico che porta all’avvento nelle opere di Lichtenstein del celebre retino tipografico, l’insieme dei puntini in cui si scompone un’immagine grafica. Il retino contribuisce - e citiamo ancora Eccher - “alla definizione formale di un processo narrativo che, concettualmente, sposta l’asse di attenzione dalla “qualità” dell’immagine al suo “valore” popolare, alla sua diffusione, al suo grado di partecipazione e condivisione. Abbassare il tono del tratto, suggerire una facile riproducibilità, zoomare lo sguardo nel particolare, sono gli elementi che l’artista utilizza per comporre una “messa in scena” dell’opera, attraverso la quale restituire allo sguardo quell’apparente trasparenza capace di renderlo popolarmente complice”. Ma Lichtenstein, non abbandona il disegno, anzi, gli conferisce valore che merita. Realizza infiniti fogli e sketchbooks, dipinti dal tratto delle matite, attenti nelle scelte cromatiche, carichi di significato, vere opere a tutto tondo che si affermano come studi preparatori, oppure restano nei suoi quaderni, o scompaiono tra i materiale del suo studio, ma tutti portavoce del suo pensiero, del suo talento, della sua abilità di raccontare l’immagine, “opere prime” di un percorso estremamente sfaccettato e personale che spazia

4

|

DailyLuxury

|

n°11 novembre 2014

1

2


3

5 4

1

2

oh, JEff...i loVE you, Too... buT... (STuDy)

PiCTurE anD PiTChEr (STuDy)

1964

197

3

4

5

Von KarP

STuDy of hanDS

PorTraiT (STuDy)

197

19

1977

dalle rovine della classicità, alle scomposizioni cubiste, dalla gestualità astratta dell’Action Painting alla rilettura dell’esperienza surrealista. Testimoni autentici del suo amore per il disegno, dai primi lavori degli anni ’40 ai paesaggi classici dell’iconografia asiatica, cinese e giapponese degli ultimi anni, connubio della più emozionante poesia orientale e della stupefacente semplicità del retino puntinato e dell’essenzialità cromatica. Litchenstein, ha perennemente perseguito, in tutta la sua carriera, il suo iter di ricerca artistica, alchimia della classicità della storia dell’arte e della quotidianità del sapere popolare, raccontata da immagini che narrano la vita e la realtà, rivelando anche � l’anima del loro autore. Da scoprire a Torino.

n°11 novembre 2014

|

DailyLuxury

|

49


SPECIALE

CANNES CAPTARE ILDIVENIRE Da sempre ribadiamo, come un grido a raccolta dell’italianità fragrante e cosmetica, l’importanza fondamentale del Tax Free; esserci non è solo un’opportunità, ma un impegno necessario con la voglia del fare, del conoscere il nuovo meditandolo e soprattutto in occasione di un trentennale a universale sfida della più travolgente crisi.

T

L U C I A N O PA R I S I N I

RENT’ANNI DI CANNES,

ri e di buyers, poi diventati migliaia sino alle cifre d’eccezione che sfoggia questa edizione del Trentennale. Non abbiamo mai rinunciato ad esporre le nostre pubblicazioni nella gran bacheca della stampa di ogni dove dell’universo beauty, inteso globalmente, dal profumo al cioccolato attraverso gli accessori più eclatanti della bellezza. Una vetrina totale che dal Palais e dagli attracchi al molo di destra, si è via via espansa in faraonici settori, ospitanti il superlativo di ogni settore. E malgrado tanta positiva attrattiva, tanta possibilità di autentico, immediato business, l’italianità fragrante e cosmetica ha avuto spesso qualche ripensamento, riducendo una partecipazione già per anni entusiasticamente totale.

trent’anni di storia, trent’anni di novità, di incontri, di eventi, di business; e trent’anni di emozioni come nessun altra rassegna ha mai offerto, salvo qualche stagione effervescente del Cosmoprof poi annullata dalla più deludente mediocrità. Mi riferisco ovviamente al settore cosmoprofumato laddove Cannes, il suo indomabile Tax Free, ha sempre tenuto la barra a dritta nel porto dei valori autentici: creatività, confronto, progresso, business. Sin dalla prima edizione, quando il “Tax” viveva più a galla per suggestivi attracchi al molo dell’ostentazione, alla destra del Palais, non abbiamo mai rinunciato a vivere quei giorni di autentico, efficace “lavoro” per centinaia di esposito-

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

51


SPECIALE

I “NOSTRI” ESPOSITORI � RA 6

ACCA KAPPA

01

Bay Village

01

Bay Village desk Information

Bay Terrace

COLLISTAR

� RH 2

Bay Terrace

COSTUME NATIONAL - BEAUTY SAN

� A6

Information desk

DIEGO DALLA PALMA

� F 47

EUROCOSMESI

� RC 9

EUROITALIA

� RE 2

INTERTRADE EUROPE

� F3

ITALART - LA MARTINA

� H 53

ITF SPA - ANGELINI BEAUTY

� RD 9

LAYLA COSMETICS SRL

� L 47

LUCIANO SOPRANI

� K 25

MAVIVE

� M 30

MICYS COMPANY SPA - PUPA

� RC 5

NOUBA PROFESSIONAL MAKE UP

� K 60

ORLANE - KELEMATA

� GO 8

RANCE 1795

� H 51

01 ROCCOBAROCCO

Bay Village

00

Beach Village

Riviera Village

Riv Beach entr Village

Beach Village

00

Riviera Riviera Village Village 1 & 2 entrances Beach Village Riviera entrance Riviera access to Village

Riv

entr

1 & 2 entrances Registration pavilion

Riviera entrance Meeting access to point Registration pavilion

Information desk Meeting point

Registr Pavilion

Information desk

Registr bridge Pavilion

BayTerrace Bay Village

� J 12

Bay Terrace � G 51 PROFUMITALIA - PROMOPARF

� RC 13 SALVATORE FERRAGAMO Information desk SELECTIVA SPA

� R6

SIRPEA SPA

� L 61

THE FIRST

� M 41

� � � � � � � � � � � � �

00 Bay Village Bay Terrace Riviera Village Beach Village Mediterranean Village Blue Village Red Village Yellow Village Green Village Golden Village Marine Village Mediterranean Village Ambassadeurs Village

Riviera Village Beach Village

Riviera

entrance

Riviera Village 1 & 2 entrances

Riviera Village

Riviera entrance

Riviera entrance

access to Registration pavilion

Meeting point Information desk

Harbour Village

Beach Village

Registration Pavilion

Mediterr


E la Conference?

S

COLIN POWEL

Ambassadeurs Village

eriosa, impegnativa, quanto mai attraente si è subito mostrata negli annunci d’anteprima, la TFWA World Conference che ha aperto il “Tax” il 27 ottobre al Grand Auditorium del Palais. Non la solita, immancabile Conference si è saputo; non un interminabile affollatissimo e un po’ noioso meeting tra gli “abitanti” della “fiera”, ma un serrato dipanarsi di opinioni esposte da

05

5th floor

04

Ambassadeurs Village Auditoriums i, j, k

03

Marine Village Marine Croisette Auditoriums a, b, c, d, e

Marine Croisette

Marine Village

TFWA Lounge Information desk

TFWA Lounge

01

Golden Village Press Centre

Golden Village Business & Exhibition Services Press Centre

Business & Exhibition Services

Well Being Lounge

Golden entrance

Golden

Information desk

entrance

00

Mediterranean Village TFWA & Altec offices Croisette entrance Mediteranean entrance

Mediterranean Village

ranean

access to Registration Pavilion

Croisette

entrance

Information desk

entrance

-1 Blue Village Red Village

Yellow Village

Red Village Green Village

Green Village

autorevoli interpreti sul palcoscenico e quindi ovviamente dibattute dagli spettatori in platea. Apertura a intervento di Erik Juul-Mortensen, presidente della TFWA, con un’opinione centrale dedicata a un auspicato futuro sempre più di confronto tra le aziende espositrici e non, e quindi una sfida alla crisi in atto, così da affrontare il futuro con maggior ottimismo. Parole sante ovviamente che credo abbia subito “spento” Colin Powel (foto a isnistra) il generale delle polemiche e delle rinunce, già 65° segretario di Stato degli Stati Uniti. Per questo imponente “sceriffo” il mondo avrebbe bisogno di maggior autorevolezza sia militarmente che politicamente, a soluzione dei problemi che lo stanno affliggendo. Autorevolezza che deve provenire dalle leadership in tempi di sfida. Con deciso riferimento alla leadership della sua America di cui ha fatto parte sotto la presidenza di George Bush. Discussioni in platea certamente, prima dell’argomentare un po’ fuori dalle righe della Conference, riteniamo, da parte di Alexandre de Juniac, Chairman and Chief Executive Officier di Air FranceKLM (foto sotto). Un discorso tutto... per aria a quanto consta dal testo in anteprima, ma fortemente seguito e dibattuto, s’immagina, per... forti perturbazioni organizzative e ALEXANDRE finanziarie. DE JUNIAC

Blue Village Yellow Village Information desk

E

fu in quel tempo che questa nostra partecipazione gridò al recupero, sostenendo il valore di Cannes, la necessità di esserci, la sua serietà d’intenti, ivi compresa quella World Conference che in effetti apre, in polemica costruttiva, ogni edizione presentando sul palcoscenico dell’auditorium del Palais, personaggi d’alto rango per sostanza e prestigio. Ecco perchè nel turbinio di questa crisi a universali riflessi, ripetiamo quel grido, quella chiamata a raccolta dell’italianità fragrante e cosmetica. Constatando soddisfatti che la partecipazione c’è, ma ancora e solo delle aziende espositrici e non dei visitatori di auspicato maggior interesse: quelli che stanno al banco delle profumerie, quelli che dovrebbero vivere di una inevitabile, necessaria, mestierante curiosità. Cannes, lo ripetiamo ancora e sempre, è “la” vetrina, non “una” vetrina. Affacciarvisi si� gnifica, captare, conoscere il divenire.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

53


MERAVIGLIA CHANEL


SPECIALE L U C I A N O PA R I S I N I

Q

UELLE LABBRA!

Certo che è effetto gloss! ma Rouge Allure Gloss, come a dire il superlativo dell’iconica “famiglia” make-up Chanel che assicura... � come un rossetto seduce con la forza delle sue nuances luminose e intense; � come un gloss illumina il sorriso, le labbra appaiono più sensuali, come rimpolpate, più belle che mai con effetto lacca; � preciso e sofisticato, si stende grazie al nuovo applicatore flocked; � si libera con una semplice pressione e si svela in un clic.

Un gloss come un rossetto, per luminosità, sensualità, effetto lacca, applicatore flocked, texture seconda pelle, polimeri, principi attivi... Nove splendide nuance e per appartenere intensamente alla prestigiosa “famiglia” del make-up Chanel, tre nuove nuance di Rouge Allure da abbinare. Eppoi un tratto di matita, due nuove nuance di Les Vernis... Una splendida infinità.

In sintesi un oggetto, capolavoro, della più sottile seduzione, un “lunga tenuta”, confort e idratazione. Cos’altro di più? Questi particolari: � dispone di una straordinaria concentrazione di pigmenti per splendore, intensità e purezza eccezionali; � perle di vetro associate a un polimero filmogeno, così da avvalersi di piccole lenti di ingrandimento per effetto specchio ed effetto lacca; � una texture “seconda pelle” in cui si associano due polimeri, uno per la tenuta del colore, l’altro per conservare la brillantezza; � come Rouge Allure mantiene un confort eccezionale, per una efficace combinazione di principi attivi, legno di sappan, burro di thé verde

matcha e derivato di vitamina E, così d’avvalersi dello stesso complesso antiossidante a protezione delle aggressioni esterne; � per una intensa concentrazione di oli emolienti, procura una idratazione a lunga durata per labbra morbide e piene. Le nove nuances, dall’affascinante effetto lacca:

Exotique,

albicocca aranciato luminoso Affriolant, rosa corallo luminoso a tenui riflessi viola Sensibile, rosa tenue luminoso Extase, rosa vivo luminoso Suprême, fucsia luminoso Séduction, lampone luminoso a riflessi viola Pirate, rosso azzurrato luminoso, emblematico Chanel Audace, mattone rosato luminoso Distinction, ribes bordeaux luminoso. Con loro, per un efficace abbinamento, tre nuove nuances Rouge Allure: Craquante per Sensibile, Foudroyante per Audace, Elégante per Distinction. In più, come per un rossetto, un tratto di matita: Rou-

ge Candy, lampone luminoso.

E due nuove nuance di Le Vernis: Expression, lam� pone luminoso ed Exception, marrone cioccolato.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

55


GENESIDI

UN’ECCELLENZA Dior Homme Parfum, come e perchè. Seguendo l’itinerario olfattivo del suo creatore, François Demachy, ecco la disamina di un’alchimia particolare, evidenziata da elementi d’eccezione per una fragranza d’eccezione.


SPECIALE

S

COPRO CERTO...

L U C I A N O PA R I S I N I

l’acqua calda se sostengo che ogni Parfumeur ha il suo “Cuoio” che non è una nota olfattiva ma una composizione, una invenzione gelosamente esclusiva. E quindi per opra di François Demachy, il geniale creativo della Maison, anche Dior Homme, totem dell’alta profumeria, ha ovviamente il “suo” Cuoio. Che in questa versione Parfum è “Moderno - sostiene Demachy - poichè non si limita ad essere virile ma delicato ed emozionante”. E per quale alchimia? mi chiedo: e scopro che Demachy ha voluto procedere a ritroso nell’impiego dell’iris, sempre inserito nell’olfattiva di Dior Homme per addolcire gli accordi avvincenti del Cuoio. Si è servito di note cuoio per opporsi, meglio, per contrastare, l’evidente sentore floreale che incide in ogni creazione olfattiva maschile di Dior. Così rispettando la sensualità di Dior Homme elaborando con precisione emozionale il poudré dell’iris. E ottenendo un Cuoio sì carnoso, ma non “estremo” pur avvalendosi per un risultato supremo, anche di una molecola inedita - svela Demachy derivata dall’Oud. Da tanta intellighenzia olfattiva nasce dunque un Dior Homme Parfum floreale, boisé, cuoio. Dove l’assoluta di l’iris di Toscana, iris pallida, ha sempre il suo ruolo fondamentale (seppur... a ritroso, mi sia concesso), affiancata nella composizione olfattiva da elementi d’eccelsa e determinante qualità, come l’arancia italiana, il cedro, l’assoluta di rosa damascena, il sandalo dello Sri Lanka e soprattutto, originalità, riservatezza, esclusività, l’assoluta di ambretta, nota decisamente, irresistibilmente “carnale”. Ecco allora in questa mia disamina tecnica (chiedendo scusa al gran testimonial del profumo Robert Pattinson se l’ho lasciato alle pagine d’advertising...) evidenziare i due elementi fondamentali della composizione di Dior Homme Parfum: l’iris pallida che fa da sfondo “fotografico” a queste pagine e l’ambretta (avvalendomi anche di un eloquente, didattico “copia-incolla). Dando comunque e doverosamente rilievo ad un flacone magico, prezioso, potente; davvero un totem nobile, con quella goccia d’elisir sospesa nel suo vitreo blocco, � spesso, pesante, importante.

L’Iris Pallida

è la varietà più nobile della famiglia degli iris. Fiore aristocratico utilizzato per profumare le parrucche delle persone eleganti nel XVIII secolo, conserva ancor oggi tutto il suo prestigio, grazie all’alta profumeria che premia i suoi accenti floreali poudré, unici nel loro genere. Coltivato in Toscana da molti secoli, non riesce, per il momento, ad avere una fioritura di alta qualità al di fuori di questa regione: pendii scoscesi e sassosi che rendono impossibile ogni tipo di raccolta meccanica. Fiore raro perché ha una resa molto bassa, questo “oro blu” fiorentino esige sei lunghi anni di accurato trattamento artigianale. Sono necessari tre anni di essiccazione prima di ottenere tuberi pronti per essere sgusciati. Una fase cruciale eseguita con dei coltelli ricurvi. Gesti artigianali esperti che, come sottolineato da François Demachy, devono assolutamente essere trasmessi di generazione in generazione. Un approccio di preservazione nel quale s’inseriscono le filiere di approvvigionamento della Maison Dior. Trasformati in polvere, i rizomi sono in seguito distillati secondo un processo inusuale per ottenere un’assoluta: una prima fase di distillazione al vapore permette di raccogliere il burro d’iris. Questa procedura che evita l’utilizzo di solventi, conserva tutta la complessità dei principi olfattivi del fiore. Poi, viene estratto il cosiddetto “gâteau”, come viene chiamato nella regione di Grasse. È solo grazie a questa pazienza esperta che è possibile raccogliere l’assoluta di iris pallida, dotata di un elemento olfattivo molto ricercato chiamato “irone”.

L’Ambretta-

“Un odore singolare e potente al quale ci si lega in maniera crescente”, dice François Demachy. Derivata dai semi dell’Abelmosco, pianta che si trova principalmente in Ecuador, conosciuta da sempre per le sue virtù curative, l’ambretta è una materia prima dall’odore singolare. Una via di mezzo tra alcool di pera e seme, il suo tocco liquoroso possiede un’azione unica nella composizione di un profumo: agisce in modo “sotterraneo”, fissando il profumo grazie ai suoi accenti precursori del muschio. Irresistibile e quasi inebriante, l’ambretta è molto ricercata per la sua potenza e la sua originalità. La sua resa molto bassa richiede un utilizzo parsimonioso in profumeria, come una vera e propria materia prima di lusso. Solamente alcune grandi Maison, come Dior, hanno il privilegio di annoverare questa assoluta nella gamma del parfumeur.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

57


E LANCÔME VA OLTRE...


SPECIALE

Q

UEL PETALO CHE AFFIANCA I DUE “GIOIELLI” e che poi diventa

Va... oltre, sul cammino dell’iconica scienza Absolue, creando Absolue L’Extrait elisir-concentrato rigenerante e rinnovatore supremo e Absolue L’Extrait lozione di bellezza suprema. Nuovi... gioielli sfoggiati da Julia Roberts. L U C I A N O PA R I S I N I

strumento di massaggio per “coniugare piacere dei sensi e perfezione dei gesti”, testimonia graziosamente la fondamentale fonte scientifica di Lancôme sin dal suo “fiorire” nel 1973 quando Georges Delbard, coltivatore tra i più prestigiosi al mondo, crea la “Rosa Lancôme”. Oggi quel petalo ne significa l’irrefrenabile successo scientifico, perchè dalla sua Rosa, la Ricerca Lancôme ha estratto cellule native dalle proprietà eccezionali moltiplicandole grazie al procedimento Fermogenesi™. E così, ancora una volta andando... oltre, dà vita, avvalendosi di quasi due milioni di cellule native della Rosa, a questo nuovo “must” dell’autentico mito Absolue e cioè Absolue L’Extrait Elisir Concentrato Rigenerante e Rinnovatore supremo, “un elisir prezioso - assicura Lancôme - la cui texture morbida infonde alla pelle uno splendore di giovinezza”. E all’Elisir affianca Absolue L’Extrait Lozione di Bellezza Suprema, preparazione della pelle a usufruire profondamente del rituale di bellezza Absolue L’Extrait Elisir, certo un rituale a sofisticata efficacia d’istituto. Scendendo ai particolare.... � “Absolue L’Extrait Lozione di Bellezza Suprema”

prepara la pelle a ricevere Absolue L’Extrait ElisirConcentrato Rigenerante e Rinnovatore Supremo. La sua acqua di rosa naturale si ottiene con un procedimento di distillazione a vapore. Incredibilmente nutriente dona luce ed elasticità alla pelle e un magnifico incarnato rosa.

� “Absolue L’Extrait Elisir-Concentrato

Rigenerante e Rinnovatore Supremo”, concentrato di cellule native di Rosa Lancôme, si avvale di una emulsione-gel che si fonde con la pelle, rendendola “come restaurata – assicura Lancôme - e cioè più uniforme, più densa, liscia e straordinariamente morbida”. I “gioielli” come li ho definiti in apertura, appaiono tali anche per la loro veste che attiene perfettamente alle sembianze dell’iconico flacone di Nutrix originale, davvero gioiello del 1936: e quindi vetro nero fumé, tappo oro. E contenitore... portagioiello realizzato artigianalmente. Lusso... Assoluto, insomma. E per tanto lusso scientifico, il lusso di una straordinaria, affascinante, deliziosa Julia Roberts. Secondo il genio fotografico di Mert Alas e � Marcus Piggott.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY DAILY

|

59


SPECIALE

DALLA ROSEDE GRANVILLE... Q Come per un attimo... nell’Eden di Dior, il Giardino di Granville: in ammirazione di questa fioritura della rosa da cui si ricava il Nectar de Nuit, un “prodigio” di Dior Prestige a protezione della pelle delicata nelle ore preziose, fondamentali del sonno. L U C I A N O PA R I S I N I

60

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014

UESTA MERAVIGLIOSA “FIORITURA” di una rosa

stupenda del Giardino di Granville, il paradisonature di Dior, già incanto d’infanzia del grande Couturier, fa da aiuola-prestigio a... Dior Prestige, il cuore pulsante della scienza-bellezza d’alta gamma della Maison. Dal bocciolo al fiore aperto, una progressione suggestiva, un invito a raccogliere il flacone gioiello di Nectar de Nuit che contiene appunto il nettare sublime ricavato da questa “emozione bianca”, declinata Rose de Granville. Una rosa a straordinaria vitalità, catturata dalla ricerca Dior per accudire la pelle delicata, la sua fragilità, la sua grana sottile, proteggendola dagli squilibri dell’invecchiamento. E nel tempo più delicato, difficile, della vita: la notte, se non alimentata da un sonno costante effettivamente riparatore.


Ecco il perchè di questo Dior Prestige Nuit: nel nettare ricavato dalla Rose de Granville c’è l’efficacia di un trattamento che supplisce ai danni di un sonno senza tranquillità o addirittura troppo breve, decisamente dannoso alla pelle delicata che, si è calcolato, ha necessità di otto ore di “tranquillità dormiente”. Tranquillità che impedisca l’intensificazione degli effetti dannosi della proteina notturna pro-infiammatoria IL-6 nel processo di invecchiamento cutaneo, dovuto alle microinfiammazioni provocate dalle aggressioni che può subire una pelle delicata anche e soprattutto in mancanza di sonno. Meno di otto ore favoriscono infatti il triplicarsi delle dannose IL-6, cosicchè Dior ha cercato e trovato un principio attivo che le contrasti durante il loro dannoso effetto notturno. Ed ecco allora: Dior Prestige Nectar de Nuit, ricavato dal miracolo-raccolta dei germogli di prima fioritura della Rose de Granville, “quando raggiungono poco prima di sbocciare, l’ultimo stadio della loro maturazione e quindi della loro concentrazione molecolare”. L’estratto ottenuto ha così gran potere stimolante di un flusso vitale che riduce sensibilmente la produzione della proteina IL-6 responsabile, ribadisco, dell’invecchiamento notturno della pelle. E perchè ciò avvenga decisamente, in maniera quanto più efficace, Dior adotta un vettore bio-mimetico esclusivo, il Millefoglie, per una diffusione lenta, durante tutta la notte, dei principi attivi. Bio-mimetico perchè a imitazione della stessa struttura della pelle, una miriade di strati sovrapposti che permettano al Nectar de Nuit di essere condotto, strato dopo strato, a fusione della pelle stessa sino al... sorgere del sole. Col risultato, garantisce la scienza di ricerca Dior, di una pelle sin dalla prima notte più luminosa, più elastica, dalla grana più sottile, con segni di fatica attenuati, così co� me attenuate le rughe più profonde.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

61


SPECIALE

Se Issey Miyake crea e Ryan Hopkinson fotografa, l’effetto, l’emozione, il mistero sono un flacone nero che segue l’ombra di un uomo che sa vivere, assimilandola, la potenza della notte. Declinata in... Nuit d’Issey.

NELLA NOTTE D’ISSEY 62

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


LUCIANO PA R I S I N I

L

A NOTTE COME FONDALE

di un momento della vita che faccia teatro: il genio di Issey Miyake l’ha concepita declinando un’ispirazione di coinvolgente poesia nel più... notturno dei profumi, questo suo Nuit quasi sospeso nell’immensità di uno squarcio notturno frammentato di spilli di bagliore lunare. Poesia fragrante, non v’è dubbio: poesia Miyake, a rincorrere l’emozione come fremito d’essere, vivendola in un immaginario cammino che non ha l’ostacolo del buio perchè è nella notte che tutto si attenua, scompare per aprire a un mondo, a una natura improvvisamente liberi. Da percorrere, da affrontare per lo stimolo d’energia misteriosa che elargisce la notte. L’energia che diventa audacia, che dà potere, per sempre riemergere dal profondo delle sfide. Ecco: questo è l’uomo di Nuit d’Issey che scivola col suo lento incedere sul sentiero di un mondo incolore, anzi di colore misterioso, affascinante, coinvolgente come il nero. Il nero di un flacone ovviamente Miyake, per forma tradizionale, toccato da refoli di luce per essere ancor più nel mistero, nell’incanto che la fragranza del suo interno diffonde subito con un trionfo legnoso, esaltato, in principio, dagli effluvi agrumati del bergamotto e del pompelmo, e quindi armonizzato nel “cuore” dal più sensuale accordo di cuoio, inciso di spezie, pepe nero, vetiver; concludendo in potenza, per legni scuri, patchouli, incenso e fava tonka. Una pozione, un’alchimia nera, l’ombra fragrante che segue quest’uomo fotografato da Ryan Hopkinson, incamminatosi � nella notte di queste pagine sfuocate di mistero.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

63


SPECIALE

IDIAMANTI DIRE-NUTRIV Scienza e genialità, intuizione e ricerca, hanno riprodotto l’efficacia di un totem di Estée Lauder a beneficio profondamente scientifico e… naturale (il tartufo Black Diamond!) della pelle. Definendolo: Re-Nutriv Ultimate Diamond Sculpting/Refinishing Dual Infusion, due “elisir” per una straordinaria infusione... di bellezza. L U C I A N O PA R I S I N I


N

ELL’UNICA ED EMOZIONANTE OCCASIONE in cui ho raggiunto quel

piano del grattacielo affacciato sulla “Quinta” abbracciando, laggiù, il verde del Central Park, diffondendo prestigio d’ogni squarcio di cristallo (“finestra” non attiene alla nomenclatura d’arredo delle sedi d’alto rango…) ho avuto davvero un sussulto. Confesso: non mi era mai capitato durante una lunga carriera di narratore d’ogni dove, eppure quella Signora quasi trasparente di autorevolezza e di spontaneità, mi soggiogò. Era Estée Lauder, più che la signora Estée il mito Lauder. Incantato, lo ricordo, e non sapendo cosa chiedere alla… scienza, al mito, senza incorrere in figuraccia, approdai in... Re-Nutriv il “miracolo” cosmetico mondiale che lei aveva creato una decina di anni prima, quando ancora balbettavo d’universo bellezza. “Non posso dirle cosa ci sia nella mia crema se non tutto”, mi sentenziò e credetti di non aver capito nulla, forse anche per la mia ridotta interpretazione della sua lingua. E la frase mi rimase in stand by come tante altre del mio sapere cosmetico, sinchè incontrando anni dopo il figlio Leonard in occasione della sua elezione agli Awards di New York quale uomo dell’anno (allora era attestato di gran valore…) gli chiesi spiegazione, ma non volle; solo ancora anni dopo, in occasione di un’intervista propiziatami da Orna Schezen Norfaber a Roma, si lasciò andare e mi spiegò che “quella frase era il gran distintivo della genialità di mia madre solita a ripeterla e che in sostanza significava il valore totale di Re- Nutriv e cioè: “La mia crema contiene tutte le sostanze”. Ora, rileggendo quell’esclamazione riportata nella cartella stampa della fantasticamente e scientificamente rielaborata Re-Nutriv, - ovviamente più sopra di prezzo di quei 115 dollari del 1958 che la Signora in sostanza giustificò con una specie di editto commerciale: “… ciò che si paga è il capolavoro finale non solo le materie prime per realizzarlo”, provo nostalgia di quel tempo, di quella “regina”, della sua autoritaria semplicità nel creare il futuro della cosmesi. E ora? Quale futuro, quale capolavoro, quali materie prime?, Eccolo: e clamorosamente proposto come rivoluzione scientifica in lusso autentico, in questa Re-Nutriv Ultimate Diamond Sculpting/Refinishing Dual Infusion c’è dunque davvero il capolavoro finale cui alludeva la signora Lauder? Vediamo.

Assicura Estée Lauder che in questi due elisir sigillati in contenitori diversi per poi riunirsi in efficacia eccezionale a ringiovanimento dell’aspetto cutaneo, c’è la magia di una infusione straordinaria: “La Fiala Dorata è lo scrigno che protegge l’esclusivo estratto di tartufo Black Diamond abilmente valorizzato con le tecnologie ringiovanenti Estée Lauder, “grazie alle quali la pelle appare più scolpita, meglio modellata e incredibilmente più giovane. Le tecnologie liftanti Estée Lauder più avanzate, promuovono la naturale produzione cutanea di collagene ed elastina mentre la presenza di oro superfino 24 K abbinato ad altri ingredienti anti irritanti, aiuta a decongestionare e lenire la pelle”. “La Fiala Platino contiene un mix di ingredienti di suprema efficacia levigante per donare perfezione e affinare la grana cutanea, conferendole un look più liscio, più iniforme nel tono. Le perle dei mari del sud e una tecnologia ottica illuminante sono il completamento finale per donare all’istante una radiosità assolutamente naturale. La pelle avverte una sensazione di vellutata levigatezza e appare perfetta, più uniforme nel tono e luminosa in modo naturale”. Scientificamente precisando:

Il tartufo Black Diamond Truffle Exract è derivato da uno dei più rari gioielli

della natura per “proprietà afrodisiache e terapeutiche nonché come fonte di energia”. Estée Lauder lo inserisce quale elemento di straordinaria esclusività in Re-Nutriv Ultimate Diamond Sculpting/Refinishing Dual Infusion “a rinvigorimento delle innate capacità delle cellule cutanee di contrastare l’invecchiamento”. Le Sirtuine sono i geni della longevità responsabili della durata di vita delle cellule cutanee. Re-Nutriv Ultimate Diamond Sculpting/Refinishing Dual Infusion è di supporto a un trio di geni della longevità per aiutare a mantenere un aspetto cutaneo giovanile. “Tecnologie brevettate contenenti un fito-estratto e un estratto di alghe, nonchè un bio-fermento, sostengono l’attivazione naturale delle Sirtuine SIRT-1, SIRT-3 e per la prima volta SIRT-6, così da rallentare l’invecchiamento precoce aiutando a mantener la lunghezza dei telomeri, “tappi protettivi” delle cellule cutanee che, se prive, perdono funzionalità. L’attivazione naturale delle cellule cutanee del SIRT-6 aiuta a mantenere � la lunghezza dei telomeri”.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY LUXURY

|

65


SPECIALE

SEIL FONDOTINTA ÈSENSAI L’

... se è Cellular Performance Foundations e il make-up è Saho, la pelle si nutre di bellezza e di anti-età per una ricchezza di scientificità e di... ritualità. L U C I A N O PA R I S I N I

OUVERTURE di queste novità Sensai, mette in chiaro un elemento fondamentale dell’alchimia-bellezza della Maison giapponese. Apro quindi a Saho, esclusivo rituale anti-età che attiene alla tradizionale cerimonia del té giapponese. Saho, trattamento specifico, esige un impegno scrupolosamente cadenzato ogni giorno per ottenere risultati ottimali. Si basa sulla Doppia Pulizia (con un detergente che rimuova le impurità liposolubili), sulla Doppia Idratazione (con una lozione che prepari la pelle, coadiuvata da una crema che nutra e protegga) e sulla Doppia Applicazione (con un massaggio a risveglio della pelle). Ho sintetizzato il fondamentale rituale Saho, per entrare nel vivo della novità Foundations di Cellular Performance, linea di fondotinta anti-età che Sensai assicura performante a una pelle setosa e luminosa. Anche perchè ad ogni applicazione questi fondotinta aumentano l’idratazione della pelle a “richiamo” quindi del rituale Saho. La loro formula si avvale del Koishimaru Silk EX, un fondamentale di Sensai, e di ingredienti della prestigiosa linea-base Cellular Performance. Fondotinta anti-età, ma tenendo conto quanto mai di Saho così da ottenere un autentico make-up all’insegna del 66

|

DAILYLUXURY LUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014

benefico rituale e cioè un make-up Saho per il quale, assicura Sensai, è sufficiente osservare una semplice regola: velo + colore, velo di idratazione ovviamente prima del make-up, così da ottenere una pelle ad aspetto sano, naturale. Una linea, si è detto; eccola nelle necessarie declinazioni: � Brightening Make-Up Base a illuminazione della pelle; � Cream Foundation, crema fondotinta anti-età, pelle come la seta; � Total Finish Foundation fondotinta in polvere anti-età � Pressed Powder cipria compatta assorbente a tenuta make-up. E nel contesto della linea stessa, alcuni attivi fondamentali dallo scrigno preziosi di Sensai: � Perfect Fitting Powder, polvere con uno speciale pigmento che uniforma le irregolarità della pelle; � Koishimaru Silk EX, derivato dal prezioso bozzolo fonte della seta di maggior pregio del Giappone; � Advanced CPX Vital Extract, un’esclusiva Sensai, cinque ingredienti naturali che regolano le funzioni cellulari della pelle. �


N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

67


SPECIALE

L U C I A N O PA R I S I N I

ILPOTERE DILADY S GAGA U QUEL FLACONE STRAORDINA R I A M E N T E E S T R OV E R S O

come il suo contenuto, col quale Lady Gaga intende travolgere di seduzione uomini e donne, c’è una sigla che chiama al futuro: “Paris - New York 001”. La globalità di intenti e di operatività annunciata in quel Paris - New York è la continuità delle fragranze Lady Gaga a cominciare appunto da questo 001. Gli Haus Laboratories, autori di quel Lady Gaga Fame che due anni fa invase il mercato vendendo in una settimana un numero di pezzi impressionante e ricevendo premi ovunque (fece anche copertina di una nostra edizione) intendono fare sul serio cominciando da Eau de Gaga per continuare una lunga storia fragrante. Un futuro off limits sostengono e intanto questa autentica “pozione” ha il cuore davvero inebriante della violetta bianca già eccitato in apertura, dal frizzante ardore del lime, “aprisentore” di una evoluzione cuoio intensamente coinvolgente, quasi una sferzata di primitiva sensualità. Ursula Wandel, “nez” di Givaudan, ha dunque compiuto il capolavoro di una “attrazione sensuale” sia per lei che per lui. E l’immagine di queste pagine conferma vistosamente, e quanto mai efficacemente, il potere di Lady Gaga anche con questa sua Eau che fa seguito trionfale all’”impossibile” di quel Fame primo “nero” entro il flacone e sulla pelle per poi svanire invisibile ad evaporazione compiuta. Sempre in avventura insomma con questa star che ha stravinto tutto, premi su premi d’ogni dove dell’universo del Pop, per una genialità davvero off limits tra sensualità e provocazione. E dall’Eau 001… avanti tutta: dagli Haus Laboratories e da Lady Gaga può soprag� giungere ancora e sempre l’”impossibile”.

Uomini (e donne) in cattura seduzione con lo 001 di una catena off limits voluta dalla regina del Pop e dagli Haus Laboratoires. Cominciando da questo Eau de Gaga “testimoniato” da lei stessa in questa straordinaria opera-advertising.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

69


GENIALMENTE SELVAGGIO 70

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


SPECIALE L U C I A N O PA R I S I N I

W

ILD, SELVAGGIO: DEAN E DAN CATEN,

Wild è la più recente “opera d’arte” olfattiva “controcorrente” di Dean e Dan Caten, Dsquared2. Ad esaltazione della libertà “oltre”, fragrante e figurativa. Con il genioimmagine di Steven Klein per la scultoreità, pure “oltre”, del modello Silvester Ruck.

Dsquared2, hanno costruito la... selvagDsquared gità nobile che pur sconfini nella libertà figurativa, simboleggiandola profumo. Coinvolgendo a rappresentarla, Steven Klein, il genio della fotografia a scattipotenza, fissando in specie quella dei cavalli, la sua passione tradotta in opera d’arte. Un profumo a complessa ispirazione questo Wild che segue la straordinarietà prima di Wood, poi di Potion, accentuando il senso della libertà nella ribellione in un progetto fragrante che ha le briglia di pelle nel flacone quasi a imprigionare gli elementi di un sentore davvero... selvaggio. Dicono Dean e Dan: “Per noi il profumo ha un legame emotivo con il nostro essere, svela un sogno o un desiderio che si custodisce da tempo: ecco perchè il concetto alla base di Wild è intrinseco a noi e all’ideologia di Dsquared2”. Ideologia che - leggo - esalta la libertà dell’uomo di esprimere la sua sensualità e i suoi desideri più profondi. Come è chiamato ad esprimere con rara efficacia anche e soprattutto nello spot televisivo, il modello Silvester Ruck non in posa, certo, ma per momenti di incontrollabile abbandono. Provocazione, certo; immagine emblematica del senso di libertà sempre... sfrontata voluta da Dsquared2. E se l’ultimo della creatività di Dean e Dan era una Potion senza... briglia cosa c’è in questo flacone che le briglia le sfoggia? Subito un accordo di santolina e resina; eppoi l’intensità dell’opoponax insieme al neolabdanum; e in fine ad esaltazione sensualità, l’ambra vegetale e note “primitive” di humus. Tutto selvaggiamente selvaggio, insomma: concetto e alchimia olfattiva. Complimenti ai � “nez” Daphné Bugey e Annick Menardo.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

71


72

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


SPECIALE

DODICI “POESIE”OPI Dodici poesie di Weiss-Fischmann, dodici incantevoli lacche create nell’atmosfera del nord dalla co-fondatrice e Vice President di OPI per una coinvolgente Collection (autunno-inverno). È lei a… raccontarcele.

L

L U C I A N O PA R I S I N I

A FINLANDIA, LA NORVEGIA,

i fiordi, le case di suggestiva cromia di Copenaghen… Da qui e dalle sue meditazioni, dalla sua poesia, dal suo vivere quei posti d’incanto, è nato il fulgore cromatico di OPI Nodic Collection, 12 nuovi “miracoli”, dodici shade, dodici “luci” d’unghia, immaginate da Weiss-Fischmann, co-fondatrice e Vice President della insuperabile Maison d’Oltreoceano. E per giudicarla questa meraviglia proiettata alla fine autunno e all’inverno che arriva, chiamo al computer lei stessa. E m’inchino. “Quando creo i colori per una nuova collezione stagionale, traggo sempre ispirazione dal cibo, dalla musica, dall’arte, dal paesaggio e dallo street style di una particolare destinazione. Mentre stavo pensando alle shade della collezione Nordic, ho mangiato focacce alla cannella e bevuto del glogg, ho scattato fotografie delle luminosissi-

me painted house, ed ho ammirato con meraviglia la topografia della regione: dalle luci nordiche e dal sole di mezzanotte, fino ai fiotti di lava ed ai profondi fiordi. Tutti questi diversi elementi si sono riuniti per ispirare una altrettanto variegata gamma di colori che catturano l’estetica della regione nordica. I contrasti sono stati anche i protagonisti delle passerelle autunnali, dove tessuti trasparenti sono stati abbinati a pile, lana e plaid e sono stati decorati con perline ultra-femminili e pizzo lavorato. La collezione Nordic by OPI integra il rosso scuro, il corallo e i toni della terra visti questa stagione con una varietà incredibile di tonalità. Con così tanta scelta di colori, la collezione Nordic rende facile sperimentare nuovi look per le unghie e creare un proprio stile personale. Io credo fortemente nella sperimentazione nel campo della bellezza e della moda, finché non si trova uno stile unico. Si può essere sicuri di un solo gusto: il nostro personale”. �


SEDUZIONE “ETEREA” 74

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


SPECIALE

L’essenza della femminilità voluta dall’iconica “Genny” nel più seduttivo, femminile, dei flaconi. A contenuto ammaliante: una fragranza che prima s’adonta di floralità per poi esplodere di avvolgente sensualità. LUCIANO PA R I S I N I

C’ C

È DAVVERO SPIRITUALITÀ,

purezza, nell’immagine che sovrasta queste pagine. Quello sguardo è indice di femminilità a classe eccelsa: e non può essere che affascinato da un flacone che ha le linee della seduzione gentile, spirituale, pura... “Eterea” appunto, così come Genny l’ha voluto a simbolo del suo intramontabile, iconico mood. E dunque, “pack” prezioso, elegante, femminile, per una fragranza che s’apre con la vivacità del limone italiano, fuso nel lampone, accarezzato da foglie di tè verde; un trionfo del naturale che s’accentua nella delizia di un “cuore” di fiori, rosa damascena, gelsomino sambac, orchidea reale; e che poi s’esalta della sensualità di un “fondo” a legni preziosi, ambra bianca, labdano, vaniglia, � caramello, musk...

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

75


SPECIALE

UN DIAMANTE OTTANTENNE

Per questo Pour un Homme de Caron - davvero un “diamante”, un mito della profumeria - ecco un’ode d’encomio “storica”, in occasione del suo 80° compleanno.

76

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


LUCIANO PA R I S I N I

D

AVVERO: CELEBRARE OTTANT’ANNI DI UN PROFUMO... “pour

un homme” è come vivere un parallelismo straordinario, decisamente suggestivo per chi, come il sottoscritto, ha la stessa età del profumo, ed è un uomo... Mi sento anch’io nella leggenda: quella di Pour un Homme de Caron è infatti più di una storia della profumeria. Perchè nata da una incredibile realtà, il quasi insospettbile connubio tra Ernest Daltroff e Madame Felice Bergaud, fondatori di Caron nel 1910, lui profumiere, “nez” di professione con l’intuizione di fragranze di classe, lei giornalista con il genio e il buon gusto di flaconi d’arte. Si narra, da più documenti, che il loro successo si sia sviluppato lentamente per lunghi anni a causa di un concetto filosofico del profumo tutt’altro che popolare, anzi di particolare e difficile caratura olfattiva. Ed è stato fatale che la loro impronta si sia fusa in Parfum Caron, una Maison che poi, scrivono gli storici, li perde, pur mantenendo il loro segno tangibile d’eleganza e sobrietà nelle creatività a venire. Nasce infatti nel 1911 un Narcisse Noir che rimarrà per sempre un classico della “buona” profumeria internazionale. Seguito, un decennio dopo (allora i lanci avevano cadenze diverse da oggi...), da Nuit de Noël, nel 1922, e da Bellodgia, nel 1927, tra le più amate fragranze del tempo. Ma è nel 1933 che Caron esplode di magnificenza con un Fleur de Rocaille osannato quanto mai da una Francia di puntigliosa critica fragrante. Ed è sulla scia del femminile Fleur de Rochaille che la Maison decide un voltar pagina clamoroso per quel tempo: la creazione di un “maschile” di facile appellativo: Pour un Homme de Caron, quasi un incerto progetto... a perdere. E invece: nel contesto di un’età

che non ha idea e nemmeno propensione alla profumeria maschile... l’uomo di Caron raggiunge rapidamente un successo imprevedibile, continuando negli anni un percorso di gloria assoluta. Cercherà di fargli concorrenza un altro grande successo femminile di Caron nel 1952, il famoso Mughetto (l’arma nobile ma spuntata del mio primo imbranato approccio con una impossibile bellezza degli anni del liceo...); ma Pour un Homme rimarrà al vertice anche all’arrivo, dopo Royal Bain de Champagne, nel ’41, del grande Infini, nel ’70, mentre Caron prenderà sempre più il volo negli alti cieli della profumeria di lusso. Nel ’76 è la volta di Yatagan, legnoso nella conquista del successo e in un’inedita piramide olfattiva. Ma sarà Yatagan a suggerire l’altra svolta, quella del lusso sfrenato. Siamo nei gloriosi anni ’80 (è l’8 il numero fortunato della Maison...) e Parigi ospita in Avenue Montagne la prima boutique Caron, una struttura di sogno a lusso supremo, cui fan seguito evoluzioni commerciali, sempre d’alto rango, in Usa, in Australia, in Canada e nella “difficile” Londra. Nasce nell’81 Nocturnes, seduzione autentica, dieci anni dopo la rielaborazione di un eccezionale Or et Noir del ’49 (l’avevo dimenticato...) che prende il nome di Parfum Sacré... Poi, nel ’93, ritorna un rifacimento di Fleur de Rochaille per festeggiarne i sessant’anni; poi ci sarà, due anni dopo, la prima Eau de Cologne di Caron; poi, poi... Basta. È tempo di compleanno, di questo Pour un Homme de Caron Eau de Toilette, che compie ottanta... primavere di coinvolgenti effluvi e di gloriosa immagine: un flacone che sfoggia il verde della fragranza, sempre fedele a se stessa, nella più efficace semplicità, un “cuore” di lavanda e vaniglia su un “fondo” d’ambra e muschio. Auguri (reciproci), mio fe� nomeno di fedeltà!

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

77


NATURE INSPIRED ALBERTA FERRETTI


MARC BY MARC JACOBS CALVIN KLEIN

LOOK

MARINA SANTIN

L

A DONNA D’AUTUNNO SCEGLIE LA… NATURA

e ne raccoglie a piene mani le sfumature più vibranti. Salutando il technicolor, dà il benvenuto ad armonie monocromatiche da indossare in total look. Alla ribalta, il verde, con tutti i toni della foresta e del sottobosco comprese digressioni “militar-chic”. L’arancio, con le nuances dei frutti e delle foglie, dal mandarino, al zucca, cachi compresi, accogliendo anche l’incursione “animal” del rosso volpe più deciso. Ed il marrone, con una palette “warm” declinata in guizzi bruniti, susseguirsi di corteccia, caramello, castagna, cioccolato. Pronte ad uscire? Una suggestiva passeggiata en plein air vi aspetta. �

CALVIN KLEIN


BALMAIN

AKRIS

LOOK

FOREST GIORGIO ARMANI

DAKS GUY LAROCHE


MARC BY MARC JACOBS

HERMÈS

A.F. VANDERVORST MAX MARA


BALMAIN

JIL SANDER

LOOK

FRUITS JOHN RICHMOND

JASPER CONRAN


MASSIMO REBECCHII

AKRIS

VALENTINO

CHANEL

KENZO


DOLCE & GABBANA

ALBERTA FERRETTI

SALVATORE FERRAGAMO

LOOK

WOODS LAURA BIAGIOTTI

JEAN PAUL GAULTIER


FENDI

AIGNER

ISSEY MIYAKE

VALENTINO


AC C E S S O R I LLE INE CC CO

Style Trend Book

GIANCARLO PETRIGLIA

CAFÉ NOIR

Dopo il Trend book dei colori ecco gli stili più fashion della stagione invernale. Borse, scarpe, occhiali... gli accessori si ispirano a temi classici e intramontabili.

Cartella

GIANCARLO PETRIGLIA

Wild

TIMBERLAND

RACINE CARRÉE

Stivaletti HWILLIAMS JOSHUA FENU

PREMIATA

86

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


MOSCHINO

CALEIDOS

Oro STELLA MCCARTNEY

CHANEL

BITRUSSO

PRADA

WHITEIN8

FLOGG

Occhiali XL

CAFÉ NOIR

PREMIATA

Maschili DELLERA PELLICCE

IXOS

Buste

Zoccoli

Pelliccia CAFÉ NOIR

SERAFINI BLACK DIONISO

MOU BOOTS


AC C E S S O R I

POLICE

100X100

Style Trend Book

BURBERRY

DIESEL

Tapestry

Military IXOS

GIOSEPPO DOLCE & GABBANA

RIZIERI

LUISA BRINI FULLSPOT

FABIO RUSCONI

Scozzese

Fiori

RAISON D’ÊTRE


C A SH& C A RR Y

14-17 17 NO V E MBRE 2 0 14

chibUiDE

AT TIT

FA SHION ACCESSORIES AND BIJOUX E XHIBITION

PRE-REGISTR ATI ONLINE

w w w.chibimar t .i t Ingresso gratuito riservato agli operatori con P.Iva


G I V E NC H Y


MAKE-UP

1

1

2

4

2

3

5

PORTRAITS D MARINA SANTIN

A SEMPRE IL MAKE-UP SUBLIMA LA BELLEZZA.

Come un’artista, con le sue sfumature, i suoi giochi di chiaroscuri e le sue pennellate di colore concretizza il fascino, la seduzione, l’innocenza, l’allure atemporale della femminilità più autentica dipingendo tanti ritratti di donna: arty-chic, beauty icon o urban glam… Eccoli riuniti, in una galleria immaginaria che vede protagonisti capolavori ispirati alla suggestione e alle cromie dell’autunno-inverno. Ad invitarci ad entrare, Extravagancia, il maquillage di Givenchy, un look che attinge alla magia della natura con la rarità delle pietre preziose, l’incanto dei minerali, la delicatezza delle madreperle, i guizzi lucenti dei metalli, in un susseguirsi di bruni e violetti satinati, rosa luminosi, éclat d’oro e d’argento. �

N°11 NOVEMBRE 2014

1 LE VERNIS

GIVENCHY, BRONZE INSENSÉ E PARURE SCINTILLANTE

2 LE ROUGE GIVENCHY, ROSE EXTRAVAGANT E POURPRE INOUÏ

3 OMBRE COUTURE OR INSOLITE 4 PALETTE

EXTRAVAGANCIA

5 BLUSH MÉMOIRE DE FORME ROSE EXTRAVAGANT

|

DAILYLUXURY

|

91


MAKE-UP

CHANEL

ARTY CHIC


8 9 1 2

7

3

10

4

11

5

6 14 15 12

13

18 16 19 20

17 21

1 REVLON - BOHO

5 GUERLAIN -

8 DIOR - 5 COULEURS, 5 COULEURS TRAFALGAR.

12 ARDEN - UNTOLD,

2 CHANEL - ÉTATS POÉTIQUES, ROUGE COCO SHINE VIVA.

6 COLLISTAR BELLEZZA ITALIANA, SMALTO GLOSS EFFETTO GEL BORGOGNA ANNA. 7 ART DECO MAJESTIC BEAUTY, LIP BRILLIANCE BRILLIANT PURPLE MONARCH.

9 SHISEIDO -

LACQUER ROUGE TANGO.

13 BY TERRY - ROSE INFERNALE, TERRIBLY ROSE DE ROSE.

10 SHISEIDO LUMINIZING SATIN EYE COLOR TRIO FLORACOUTURE.

14 PUPA - PARIS EXPERIENCE, VAMP! CREAM EYESHADOW DEEP PURPLE.

11 REVLON - BOHO

15 CHANEL - ÉTATS

CHIC, COLORSTAY ULTIMATE SUEDE WARDROBE.

3 SISLEY - ARTY PARIS, PHYTO-LIP SHINE SHEER PAPAYA. 4 DIEGO DALLA PALMA - EGO LIPSTICK.

KISSKISS, ROUGE KISSKISS EXCESSIVE ROSE.

CHIC, POWDER BLUSH SULTRY SIENNA.

BEAUTIFUL COLOR LUMINOUS LIP GLOSS INTRIGUING VIOLET.

POÉTIQUES, OMBRE ESSENTIELLE EXALTATION.

16 CHANEL ÉTATS POÉTIQUES, OMBRE ESSENTIELLE PULSION. 17 CHANEL - ÉTATS

POÉTIQUES, OMBRE ESSENTIELLE ADMIRATION.

18 DOLCE &

GABBANA - FALL RUNWAY SHADES, THE BLUSH LUMINOUS CHEEK COLOUR IN ROSE.

19 PUPA - PARIS EXPERIENCE, LASTING COLOR GEL DEEP. 20 YSL - CUIRS FÉTICHES, LA LAQUE COUTURE BLEU GALUCHAT. 21 DOLCE & GABBANA - FALL RUNWAY SHADES, PERFECT MONO, CREAM EYE COLOUR IN DAHLIA.


MAKE-UP

GU E R L A I N

ICONIC BEAUTY ICONICBEAUTY


3

1

4

5

2

7 9

8

6

11

12

20

21

10

15

14

13 19

18 17

16

1 ARDEN -

UNTOLD, BEAUTIFUL COLOR EYE SHADOW QUAD CHIC BROWNS.

2 CLARINS -

4 GUERLAIN -

KISSKISS, ROUGE KISSKISS RED PASSION.

LADYLIKE, OMBRE MINÉRALE 4 COULEURS SKIN TONES.

5 PUPA - PARIS

3 GUERLAIN KISSKISS, ROUGE KISSKISS ROUGE KISS.

6 GUERLAIN KISSKISS, ÉCRIN 4 COULEURS LES ACIERS.

EXPERIENCE, ROSSETTO I’M SWEET PLUM.

7 BURBERRY - THE BLOOMSBURY GIRLS, LUCUDALABBRA OXYBLOOD. 8 DIOR - 5 COULEURS,

DIOR VERNIS ROUGE MASSAI.

9 ARMANI - FADE TO GREY, NAIL LACQUER ORO SCURO.

10 CLARINS LADYLIKE, ROUGE

ÉCLAT RED FUCHSIA.

11 DIOR - 5 COULEURS,

KISSKISS, ÉCRIN 4 COULEURS LES SABLES.

12 ARMANI - FADE TO

15 PUPA - PARIS EXPERIENCE, VAMP! CREAM EYESHADOW GOLD.

ROUGE DIOR ROUGE MASSAI.

GREY, ROUGE D’ARMANI 506.

13 DIOR - 5 COULEURS, 5 COULEURS CUIR CANNAGE. 14 GUERLAIN -

18 DIEGO DALLA PALMA, DRAG QUEEN ALLOVER EYE SHADOW. 19 ARMANI - FADE TO GREY, PALETTE ORGANICA.

16 BURBERRY - THE

20 NAJ OLEAR - MISTERY SEDUCTION, SEDUCTION LIPSTICK RED ATTRACTION.

17 DIOR - 5 COULEURS,

21 YSL - CUIRS FÉTICHES, ROUGE PUR COUTURE THE MATS RED RYTHM.

BLOOMSBURY GIRLS, LIGHT GLOW EARTHY BLUSH. DIORBLUSH LADY RED.


URBAN GLAM

MAKE-UP

L A NC Ô M E


4 5

1

6

3

2

7

12

8

13

14

9

10

20 11

15

1 - 2 SISLEY -

5 YSL - CUIRS FÉTICHES,

3 BURBERRY -

6 CHANEL ÉTATS POÉTIQUES, JOUES CONTRASTE INNOCENCE.

ARTY PARIS, PHYTO OMBRE ÉCLAT JUNGLE E ULTRA-VIOLET.

THE BLOOMSBURY GIRLS, NAIL POLISH INK BLUE.

21

16

4 CHANEL - ÉTATS POÉTIQUES, LÈVRES SCINTILLANTES ROSE RÊVÉ.

GLOSS VOLUPTÉ BEIGE NU.

7 YSL - CUIRS FÉTICHES, COUTURE PALETTE COLLECTOR FÉTICHE.

8 LANCÔME - FRENCH IDOLE, HYPNÔSE PALETTE MALACHITE & AMÉTHISTE.

19

17

9 CLARINS - LADYLIKE, OMBRE MATTE SPARKLE GREY.

10 COLLISTAR -

BELLEZZA ITALIANA, ROSSETTO PURO NUDO ELSA.

11 DIEGO DALLA

PALMA, SHINY LIPSTICK 195.

12 LANCÔME - FRENCH

IDOLE, L’ABSOLU ROUGE ROUGE AGATE SHEER.

18

13 GUERLAIN KISSKISS, ROUGE KISSKISS GOLDEN GIRL. 14 ART DECO -

MAJESTIC BEAUTY, PERFECT COLOR LIPSTICK GENEROUS BEIGE.

15 DIOR - 5 COULEURS, 5 COULEURS PIED-DEPOULE. 16 LANCÔME -

FRENCH IDOLE, VERNIS

IN LOVE TOURMALINE NOIRE.

17 DIOR - 5

COULEURS, DIOR VERNIS BAR.

18 NAJ OLEARI -

MISTERY SEDUCTION,MISTERY EYESHADOW BLACK & GREEN.

19 DOLCE & GABBANA - FALL RUNWAY SHADES, THE NAIL LAQUER,

INTENSE NAIL LACQUER IN VERDE BOSCO.

20 REVLON -

BOHO CHIC, PHTOREADY PRIMER+ SHADOW ECLETIC.

21 COLLISTAR BELLEZZA ITALIANA, PERFEZIONATORE EFFETTO BONNE MINE.


ANTEPRIMA BELLEZZA


L’ESSENZA DEL“DETOX”

Con Sublimage L’Essence, Chanel firma l’era della detossificazione “globale”, in superficie ed in profondità, per un volto più giovane, fresco e radioso. Complici due attivi star: il fiore d’oro dell’Himalaya e la pianta della luce.

A

MARINA SANTIN

LLEATO PREZIOSO PER UNA BELLEZZA PERFETTA,

Sublimage, il trattamento anti-età più esclusivo di Chanel, sintesi dei valori d’eccellenza e della scienza cosmetica della Maison, sigla l’avvento di un nuovo capitolo del soin. Inaugura l’era della detossificazione globale rinnovando e ampliando l’azione e l’efficacia de L’Essence che, nata nel 2010, aveva dato l’avvio alla detossificazione cellulare. Lo stress, l’inquinamento ed i ritmi di vita frenetici fanno sì che l’epidermide non riesca più a eliminare e riciclare le tossine ed i rifiuti metabolici (proteine e lipidi ossidati, prodotti della degenerazione del Dna, radicali liberi), che si accumulano nei tessuti favorendo la comparsa dei segni d’invecchiamento: in superficie, appaiono rughe, perdita di morbidezza e luminosità, segni di disidratazione; in profondità, si altera l’at-

tività dei cheratinociti influendo sulla sintesi di ATP, collagene ed elastina incrementando il rilassamento cutaneo. In aiuto arriva la nuova formula de L’Essence che stimola in processo naturale di eliminazione delle tossine, purifica e rivitalizza l’epidermide aiutandola al tempo stesso a ritrovare l’integrità e l’éclat naturali. Assicura infatti, una doppia detossificazione grazie al Golden Champa PFA, il fiore d’oro dell’Himalaya, e all’estratto di Harongana, la pianta della luce. Il primo, agisce nel cuore dell’epidermide dove elimina le tossine cellulari ed aumenta e protegge la produzione di ATP a livello dei mitocondri attivando il metabolismo delle cellule; il secondo, stimola le callicreine, enzimi essenziali per il rinnovamento della cute e la desquamazione delle cellule cheratinizzate rimuovendo così le tossine presenti in superficie e regalando alla pelle una compattezza ideale che riflette al meglio la luce. Liberata dalle tossine all’interno e all’esterno, la cue acquista una nuova vitalità e morbidezza, riscopre una bonne mine radiosa ed è pronta a ricevere i successivi soin della gamma Sublimage poiché L’Essence è stata studiata per agire in sinergia con le creme della gamma ed ottimizGIRA PAGINA E � zarne l’efficacia. SCOPRI LE NOVITÀ DELL’UNIVERSO BEAUTY

� �


BELLEZZA

CONCENTRATO D’ENERGIA

G

uerlain presenta il nuovo “fiore” all’occhiello della linea Orchidée Impériale. Rivisitato infatti, Le Concentré de Longevité, la cui formula si arricchisce di attivi inediti per intensificare la lotta all’invecchiamento bioenergetico ed offrire all’epidermide un boost di rigenerazione unico. Apporta infatti, nuova energia alle cellule intervenendo sull’invecchiamento bioenergetico a due livelli complementari. Grazie ad un attivo selenio-attivatore (Melosira sp., estratto lipidico di plancton) previene l’alterazione della rete bioenergetica causata dai radicali liberi e ripara i danni dell’ossidazione; per merito della Tecnologia Gold Orchid, alla base di tutta la gamma, stimola la produzione e la distribuzione di energia nelle cellule progenitrici per 24 ore restaurando la rete mitoconriale e infondendo nelle cellule la giusta quantità di energia nelle zone più indicate. Entrambi gli attivi, per un’azione profonda e più rapida sono veicolati da un sistema di doppio incapsulamento che ne garantisce la massima efficacia. Ulteriori plus, la presenza di estratto di lentisco, che riduce la visibilità dei pori, una texture fondente e lieve con madreperle rosate ed un olio naturale per un look radioso e un tocco serico e vellutato, ed un pack high-tech airless per tutelare l’integrità del prodotto.

GUERLAIN

FRESCHEZZA TOM FORD ATEMPORALE l vetiver? Tom Ford non ha dubbi: “È

I

una delle mie note preferite, perché è atemporale, autentica ed ha un carattere molto forte. Evoca all’istante un uomo classico, una persona sicura di sé, raffinata e leggermente tradizionale nella sua mascolinità”. E a quest’essenza ha dedicato un profumo, Grey Vetiver, un jus virile che oggi scopre una nuova freschezza diventando Eau de Toilette. Protagonista la firma secca e silvestre del vetiver cui fanno corona note di limone invernale, bergamotto, pompelmo, basilico tailandese al debutto; guizzi di artemisia, salvia e fiori d’arancio nel cuore; e sentori vibranti di legno d’ambra, muschio di quercia e musk nel sillage. A racchiuderlo, l’iconico scrigno delle fragranze del designer ma in cristallo trasparente illuminato da tocchi d’argento.

LANCÔME UN BOUQUET DI… ROUGE

L

ancôme celebra la bellezza femminile associando a L’Absolu Rouge, il suo rossetto più prezioso, le sfumature di cinque rose tra più rare. La Maison ha sottoposto i loro petali ad un’analisi cromatica con lo spettrometro e ha trasformato i dati raccolti in colore dosando in modo ottimale pigmenti e madreperle per ottenere l’esatta tonalità. Immutato nella formula, l’iconico lipstick, che assicura un’idratazione ottimale per 8 ore, un comfort immediato e duraturo ed un finish intenso e a lungo impeccabile grazie al Moisture Locker Complex, complesso trattante con ProXylane, diventa protagonista di un esclusivo bouquet “colorato” di Rose Lancôme, fucsia vibrante dall’omonima rosa; Rouge Amour, rosso intenso dalla Rose Grand Amour; Rose Comtesse, rosa brillante dalla Rose Comtesse de Ségur; Rose Amnésia, legno di rosa delicato, come la rosa dallo stesso nome; e Rose Carrousel, rosa goloso, anch’esso eponimo della rosa.

ARMANI

FORMULA ALL-IN-ONE

D

a Giorgio Armani, ispirato al make-up del backstage e frutto della più avanzata tecnologia, Eye & Brow Maestro, non un “classico” ombretto in crema ma una formula innovativa. Può essere infatti utilizzato come eyeshadow ma anche come eyeliner, come matita per le sopracciglia e per scolpire i tratti del volto o ritoccare la radice dei capelli. La sua formula waterproof che si fluidifica all’applicazione per poi fissarsi con un effetto duraturo (20 ore) si avvale di cere dai diversi punti di fusione per una texture mousse; di Elastic Flex Polymer, per una tenuta ottimale ed un comfort estremo; di oli volatili che evaporano a velocità differenti per permettere di sfumare e lavorare il prodotto assicurando una sensazione di pelle nuda; di una crema a base di argilla, perché il finish si fonda con l’epidermide; di perle di vetro e mica e di madreperle traslucide, utilizzate come pigmenti per riprodurre i colori e la lucentezza e trasparenza dei capelli. Le cromie infatti sono ispirate a quelle proposte dai colorist nei loro saloni di hairstyling: due biondi, chiaro e visone, e due castani, dorato e scuro.


BELLEZZA

MODERNA CLASSICITÀ

HERMÈS

CLINIQUE

102

|

DAILYLUXURY

|

N

ati tra il 1951 ed il 2000, otto profumi iconici di Hermès, divenuti dei classici superando il passare del tempo e delle mode, si alleano nella collezione Les Classiques. Immutati nell’essenza, indossano un nuovo scrigno, rivisitazione del flacone-lanterna ed impreziosito da etichette con un’illustrazione di Philippe Dumas. Quali sono? Eau d’Hermès, un cuoio morbido che gioca con legni e spezie; Calèche, l’essenza del classicismo dal cuore fiorito; Equipage, virile, aromatico, speziato e boisé; Amazone, la femminilità libera e moderna di fiori, frutti di bosco e legni; Bel Ami, un jus chypré espressione più autentica del cuoio; Rocabar, legni, balsami e spezie per audaci viaggiatori; Hiris, l’eleganza poudré e floreale dell’iris; e Rouge Hermès, fiorito, ambrato e orientale. Ma non è tutto. Per l’occasione Jean-Claude Ellena, Parfumeur della Maison reinterpreta il bouquet di Bel Ami creando Bel Ami Vetiver, un cuoio boisé in cui il vetiver prende il sopravvento sul patchouli.

GUERLAIN MASCHERA “GOURMET”

L

a linea Abeille Royale di Guerlain si amplia con un nuovo, irresistibile gesto “gourmet”: Masque Gel Miel Réparateur, maschera riparatrice, morbida e profumata come il miele più goloso. La sua formula, si avvale dell’attivo esclusivo della gamma, il Pur Concentré Royal, connubio di miele di Ouessant puro e di Gelée Royale Exclusive, che ripara le micro-lacerazioni della pelle e combatte il processo di ossidazione favorendo così la rigenerazione cutanea, stimolando la microcircolazione, rimodellando i tessuti e contrastando i radicali liberi. Inedita anche la gestualità d’applicazione, in tre tempi, per un’esperienza sensoriale unica. Una prima fase, in cui la maschera viene stesa sul viso distendendo l’epidermide con entrambe le mani dal mento alle orecchie, dalle gote alle tempie e dal centro della fronte verso l’esterno; una seconda, 10 minuti di posa per un effetto di infusione e nutrizione intensa; e una terza, di assorbimento rapido senza risciacquo. Da utilizzare 2-3 volte la settimana è la complice perfetta dell’Huile de Soin Visage, rassodante, tonificante e rimodellante, ora disponibile anche nel formato da 50 ml.

YSL

GIOVINEZZA “Y-SHAPE”

L

e ultime ricerche degli esperti Yves Saint Laurent (YSL.Skinscience), dimostrano che il 50% dei segni d’invecchiamento compare nella zona “Y”, la parte inferiore del viso, il collo e il décolleté. La pelle si assottiglia, i tessuti si rilassano e l’ovale perde definizione a livello della mandibola. Per correggere questi inestetismi, fondamentale agire su perdita di tono e volume, elasticità, densità e struttura. La edicato alle pelli impure, Maison ha così arricchito la sua linea Forever Youth Liberator con una nuova gamma caratterizzate da ,Y-Shape, specifica per un’azione mirata in quest’area critica. Le formule si avvalgono del un’eccessiva produzione di sebo complesso Glycanactif-Y™, base di glicani, che interviene nell’epidermide, attivando la che, trascorse poche ore dal produzione di E-Calderina, responsabile dell’aderenza cellulare; e maquillage, diventano lucide ed nel derma, stimolando l’aderenza delle cellule alla matrice oleose, da Clinique, Anti-Blemish extracellulare e la sintesi della matrice cellulare stessa. Due i Solutions Powder Makeup. soin: Concentré, glico-siero rassodante messo a punto Fondotinta compatto, controlla partendo dalla tecnologia LYFT (associazione di due glicani di l’oleosità durante tutta la giornata struttura) per un effetto lifting visibile; e Crème, crema e minimizza imperfezioni, rossori e soffice che forma un film di sostegno invisibile basata segni di eruzioni cutanee assicurando sulla tecnologia YHRM, mix di attivi che ridistendono, un incarnato uniforme, serico e fresco ristrutturano e rimodellano la pelle rimpolpando e da mattino a sera ed un finish dalla ripristinando i volumi di un viso giovane. copertura naturale. La sua formula offre una tenuta duratura che resiste a sudore, umidità ed acqua, si avvale di una texture fine, morbida ed impalpabile grazie alla micronizzazione delle polveri ed è disponibile in sei differenti nuances.

OPACITÀ E FRESCHEZZA

D

N°11 NOVEMBRE 2014


B21 EXTRAORDINAIRE. LA GIOVINEZZA E’ DAVANTI A VOI. Per la prima volta un complesso esclusivo “risetta” le cellule perché ritrovino l’energia e i meccanismi della giovinezza. La texture è lussuosa, la sensazione voluttuosa. I risultati visibilmente straordinari. La pelle è immediatamente levigata, vellutata. I segni dell’età, le rughe, le macchie sono attenuati e il

info@orlane.it

viso ritrova tono e splendore.


BELLEZZA

LANCÔME

LUTENS POLVERE PROFUMATA

“Q

uesto profumo è la bellezza, la delicatezza e la leggerezza della polvere, nient’altro… Appartiene all’infanzia, alla purezza, a ciò che di più cristallino resta in un adulto”. Così Serge Lutens, racconta L’Orphéline, la sua nuova Eau de Parfum della Collection Noire, un jus etereo, raffinato, solitario che si deposita sulla pelle in tutta delicatezza proprio come un velo di polvere lasciato dal tempo. Racchiusa nell’inconfondibile scrigno che accomuna tutti i jus della gamma, si afferma con un mélange avvolgente di incenso, muschio animale e castoreo.

LAUDER

PERFEZIONE “ILLUMINATA”

D

a Estée Lauder, Enlighten Skintone Correcting Collection, trattamento che offre al viso uno splendore naturale ed un incarnato uniforme impedendo che i danni causati dalle aggressioni del giorno di traducano, la notte, in iperpigmentazioni e macchie scure. Alla base della linea, un’esclusiva tecnologia dalla triplice azione: nelle ore notturne, illumina, corregge le discromie, combatte la pigmentazione reattiva, minimizza le imperfezioni esistenti e lenisce le irritazioni; di giorno, protegge dalle aggressioni ambientali con una tripla difesa dai raggi Uv, dagli effetti visibili delle irritazioni da inquinamento e dai radicali liberi; e nel tempo, trasforma l’aspetto della cute incrementandone progressivamente la perfezione. Tre i prodotti, che agiscono in sinergia: Enlighten Dark Spot Correction Night Serum, siero che allea un attivo anti-macchie e un complesso anti-irritazioni; Enlighten Even Skintone Correction Creme, crema con un complesso di frutti di lenticchia, anguria e mela, idratante, Repair Optimizing Technology e un mix di anti-ossidanti e anti-irritanti; e Enlighten Even Effect Skintone Corrector, in tre nuance, con Baicalin e pigmenti cromo-correttivi, che protegge, lenisce e dona immediatamente un volto più uniforme e radioso.

104

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014

SOIN “ZERODIFETTI”

N

el 2011Lancôme lanciava Visionnaire [LR 2412 4%], soin correttore fondamentale per una pelle perfetta, basato sull’LR 2412, una molecola creata dai laboratori della Maison e appartenente alla famiglia dei Jasmonati (molecole presenti nei vegetali che attivano la sintesi delle proteine di riparazione e difesa rendendole più resistenti e regolandone la crescita e lo sviluppo). L’LR2412, agisce su epidermide, giunzione dermoepidermica e derma intervenendo su almeno 14 marker biologici colpiti dall’invecchiamento. Oggi, la Casa, rivisita la formula originaria creando Visionnaire LR 2412 4%-Cx, offrendogli una nuova tecnologia, l’LR 2412-Cx. Alla molecola-base si associa infatti il DHM Jasmonato, che stimola l’espressione dei fattori solubili che favoriscono la comunicazione tra i cheratinociti ed i fibroblasti attivando la sintesi di acido ialuronico. Trattamento correttore fondamentale della nuova generazione dalla texture sensoriale, si avvale anche di elastomeri, per un effetto-cipria, levigante e dal finish “pelle nuda”; di silicio unito ad un polimero micronizzato “cotonoso” per un tocco vellutato e per minimizzare le imperfezioni; e di madreperle bianche dal cuore blu iridato per un look luminoso “zero-difetti”.


BELLEZZA

LA CILIEGIA COLLISTAR ESFOLIA E RASSODA

“T

i amo Italia”, il progetto “beauty” di Collistar che rende omaggio alle ricchezze del Belpaese, fa tappa in Emilia Romagna dove, ai piedi all’appennino modenese, raccoglie le ciliegie più golose. L’iconico esfoliante per il corpo Talasso-Scrub diventa così… Rassodante avvalendosi di sali detossinanti, oli essenziali ed estratto di ciliegia. Invitante fin dal primo istante, per il suo colore rosso intenso e il profumo fruttato e floreale, assicura un effetto scrub e detossinante (sali marini, sale rosso e polvere di nocciolo di ciliegia); ricompatta e tonifica la pelle (olio di ciliegia, estratti di Padina pavonica); reintegra il patrimonio idrolipidico cutaneo (olio di jojoba e di germe di grano); e stimola i sensi (oli essenziali di pompelmo e bergamotto).

PULIZIA “SONICA”

D

a Clinique, Sonic System, sistema di pulizia purificante basato su una spazzola a tecnologia sonica svizzera. Sviluppato dai dermatologi della Casa, agisce in sinergia con il Sistema di Cura della Pelle in 3 Fasi per assicurare una detersione impeccabile ed un’epidermide più levigata e radiosa con pori visibilmente ridotti, di qualsiasi tipo essa sia. Dal design ergonomico ed essenziale, si avvale di una spazzola ovale che permette di raggiungere anche le zone più difficili del volto, dotata di due tipi di setole (verdi, per detergere le parti più oleose come la zona T, bianche, per quelle più delicate). Durante l’utilizzo le sue oscillazioni soniche rimuovono impurità e sebo con un’efficacia maggiore rispetto alla detersione manuale. Waterproof e perfetto da portare con sé anche in viaggio si spegne automaticamente dopo 30 secondi, il tempo consigliato per un’azione ottimale.

CLINIQUE

106

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014

CLARINS

MAKE-UP DI LUCE

S

oddisfa il desiderio di un make-up trasparente e naturale, di un incarnato privo di imperfezioni, di un’efficace protezione dalle aggressioni esterne e, soprattutto, in un volto radioso, True Radiance, fondotinta di Clarins che amplifica la capacità di riflessione dell’epidermide con una duplice “azione luce”. La sua formula agisce come scudo antiinquinamento e anti-colorito spento avvalendosi di semi di moringa e del complesso Radiance Booster (pigmenti riflettori di luce) che apporta uno splendore naturale. Inoltre offre un’idratazione ottimale per 24 ore grazie alla gomma di tara e all’estratto di salicornia bio che formano un film umettante e tutelano l’equilibrio idrico cutaneo rimpolpando le pelle che ritrova la capacità di riflessione naturale dei raggi luminosi. Accanto, ad ottimizzarne le performances: filtri 100% minerali per proteggere dai danni del sole; pigmenti rivestiti da aminoacidi d’origine vegetale per un’affinità assoluta ed un maggiore comfort, e una texture allegerita in polveri per una copertura perfetta senza effetto maschera.


INSIDE THE MISTERY OF YOUR SOUL A PRECIOUS LIGHT WILL SURROUND YOUR EMOTION


BELLEZZA

TESTO DA FARE utentico classico della OVALE A profumeria maschile RIMODELLATO dall’immediato ed immutato CLIENTE CLARINS idisegna e affina il volto successo dal suo debutto, nel 1966,

R

regalando definizione e ad oggi, Eau Sauvage di Dior, si freschezza ai tratti, Lift-Affine presenta in un nuovo formato “over” Visage di Clarins. Siero che soddisfa le esigenze dei suoi rimodellante, deve la sua addict che temono di rimanere sprovvisti del jus preferito. Ecco efficacia ad un esclusivo Complesso Multiallora il suo flacone prezioso, ispirato ad una fiaschetta di liquore e Rimodellante che associa tre estratti di piante: dai dettagli Couture, proporsi in un formato generoso da 200 ml, guaranà, che favorisce il destoccaggio dei grassi custode d’eccezione della fragranza di sempre. Esperidato floreale il in eccesso; alpinia zerumbet, che migliora il suo bouquet, caratterizzato da un cuore aromatico dominato da drenaggio dei tessuti; e cachi, che protegge le cedro, rosmarino e fiori selvaggi sublimato dal tocco dell’Hedione, fibre del derma dalla glicazione contribuendo a una molecola utilizzata per la prima volta dalla Maison che gli rassodare i tessuti. Accanto, ad ottimizzarne le conferisce una potenza inedita ed una tenuta duratura. Accanto, a performances, caffeina, per un maggior effetto completare l’essenza, muschio di quercia, bergamotto, limone, lipolitico, e una duplice azione “lift” e idratante. vetiver, lavanda e gelsomino. Accoglie infatti, zuccheri di avena biologici, capaci di restringere il microrilievo cutaneo distendendo i tratti senza sensazione di “pelle che tira”, e betaina, fattore naturale di idratazione. Ulteriori plus, la texture, la cui freschezza rinforza l’effetto tensore, e il metodo d’applicazione specifico sviluppato dalla Casa.

CLIENTE

TESTO DA FARE

SHISEIDO

DETERSIONE “NIPPONICA”

A

utentico classico della profumeria maschile dall’immediato ed immutato successo dal suo debutto, nel 1966, ad oggi, Eau Sauvage di Dior, si presenta in un nuovo formato “over” che soddisfa le esigenze dei suoi addict che temono di rimanere sprovvisti del jus preferito. Ecco allora il suo flacone prezioso, ispirato ad una fiaschetta di liquore e dai dettagli Couture, proporsi in un formato generoso da 200 ml, custode d’eccezione della fragranza di sempre. Esperidato floreale il suo bouquet, caratterizzato da un cuore aromatico dominato da cedro, rosmarino e fiori selvaggi sublimato dal tocco dell’Hedione, una molecola utilizzata per la prima volta dalla Maison che gli conferisce una potenza inedita ed una tenuta duratura. Accanto, a completare l’essenza, muschio di quercia, bergamotto, limone, vetiver, lavanda e gelsomino.

S

hiseido mette la sua expertise cosmetica al servizio della detersione e crea Cleansing Line, una gamma dalle performance esclusive, perfetta per soddisfare ogni esigenza qualsiasi sia il tipo di epidermide. Tre i prodotti, più un “accessorio” ispirato alla tradizione ed ai rituali beauty del Giappone, studiati per rimuovere ogni traccia di make-up e impurità in profondità ma con un’estrema delicatezza e nel rispetto dell’equilibrio idrolipidico naturale della cute. Gentle Cleansing Cream, è una morbida crema-gel che lascia il volto ue in uno… anzi, tutto in uno. Da serico e levigato; Instant Eye and Lip Makeup Remover, è uno struccante Collistar, Fondotinta+Correttore Duo bifasico per occhi e labbra; Perfect Cleansing Oil, è un olio leggero che si Perfezione Totale che in un solo gesto avvale dell’innovativa Gentle Quick Removing Technoloy; e Cleansing corregge, uniforma, illumina e distende Massage Brush, è una spazzola composta da setole morbide e cilindretti l’incarnato. Il fondotinta, leviga, idrata, utentico classicoassicurando della di silicone che ottimizza gli effetti dei detergenti al tempo rassoda, dona éclat e miminizza profumeria maschile stesso all’epidermide un benefico massaggio. imperfezioni, rughe e discromie dall’immediato ed immutato successo dal assicurando anche un’azione soin. Lieve ma coprente e suo debutto, nel 1966, ad oggi, Eau Sauvage di dalla tenuta duratura, veste il volto con un finish naturale Dior, si presenta in un nuovo formato “over” che ad effetto seconda pelle maschile e vanta una formula conedgli utentico classico della profumeria dall’immediato soddisfa le esigenze dei suoi addict che temono di rimanere sprovvisti del jus Puri dal della Casa (acidonelialuronico immutato Attivi successo suo debutto, 1966, ad eoggi, Eau preferito. Ecco allora il suo flacone prezioso, ispirato ad una fiaschetta di liquore collagene), polveri soft focus, pigmenti hiSauvage di Dior, si presenta in un nuovo formato “over” che e dai dettagli Couture, proporsi in un formato generoso da 200 ml, custode techdei e un 15. Ilche correttore, soddisfa le esigenze suoiSfp addict temono anch’esso di rimanere d’eccezione della fragranza di sempre. Esperidato floreale il suo bouquet, con Attivi Puri e Vitamine A, C edprezioso, E, sprovvisti del jus preferito. Ecco allora il suo flacone caratterizzato da un cuore aromatico dominato da cedro, rosmarino e fiori selvaggi nasconde all’istante macchie, rossori,proporsi nottevolta comedalla ispirato ad una fiaschetta di liquore e dai dettagli Couture, sublimato dal tocco dell’Hedione, una molecola utilizzata perive lalaprima occhiaie, segni di stanchezza e piccoli un’avventura dalle a in un formato generoso da 200 ml, custode d’eccezione della Maison che gli conferisce una potenza inedita ed una tenuta duratura. Accanto, inestetismi. Ma tutto uno anche infinite possibilità di cui èe fragranza di sempre. Esperidato floreale il suoinbouquet, completare l’essenza, muschio di quercia, bergamotto, limone, vetiver, lavanda nelaromatico pack. Un dominato tubo moderno ed protagonista: sicuro di sé, caratterizzato da un cuore da cedro, gelsomino. essenzialedal che alleadell’Hedione, il fondotintauna e, della sua seduzione, della sua forza e del suo rosmarino e fiori selvaggi sublimato tocco nel volta cap, ildalla correttore di carisma. È l’uomo Guess, deciso nelle sue scelte molecola utilizzata per la prima Maisoncon chetanto gli conferisce specchietto. anche in tema di profumo. Per lui, Guess Night una potenza inedita ed una tenuta duratura. Accanto, a completare Access, un’essenza legnosa, fougère ed orientale l’essenza, muschio di quercia, bergamotto, limone, vetiver, lavanda e che allea sentori vibranti e sensuali: zafferano gelsomino. speziato, elemi agrumato e pompelmo al debutto; geranio verde e legno di cedro nel cuore; e vaniglia nera soffusa di fava tonka e patchouli nel sillage. A racchiuderlo, un pack grintoso e metropolitano in grigio e verde elettrico. 108 | DAILYLUXURY | N°11 NOVEMBRE 2014

COPPIA PERFETTA

COLLISTAR CLIENTE

D

CLIENTE

TESTO DA FARE

A

TESTO DA FARE

A

GUESS

VIRILITÀ NOTTURNA

V


TESTO DA FARE

A

utentico classico della profumeria maschile dall’immediato ed immutato successo dal suo debutto, nel 1966, ad oggi, Eau Sauvage di Dior, si presenta in un nuovo formato “over” che soddisfa le esigenze dei suoi addict che temono di rimanere sprovvisti del jus preferito. Ecco allora il suo flacone prezioso, ispirato ad una fiaschetta di liquore e dai dettagli Couture, proporsi in un formato generoso da 200 ml, custode d’eccezione della fragranza di sempre. Esperidato floreale il suo bouquet, caratterizzato da un cuore aromatico dominato da omplice perfetto dei soin della linea Future Solution LX, cui appartiene, cedro, rosmarino e fiori selvaggi sublimato dal tocco dell’Hedione, Total Radiance Foundation di Shisiedo, è un fondotinta illuminante antiuna molecola utilizzata per la prima volta dalla Maison che gli età che regala un make-up radioso, uniforme e privo di imperfezioni in conferisce una potenza inedita ed una tenuta duratura. Accanto, a assoluta naturalezza con un effetto “pelle nuda”. Alla base delle sue completare l’essenza, muschio di quercia, bergamotto, limone, performances, tre tecnologie: Time-Match Powder, che regola la luminosità a vetiver, lavanda e gelsomino. seconda dei cambiamenti della pelle durante il giorno cancellando segni di stanchezza, lucidità, visibilità dei pori e aspetto spento; Aura Radiance Powder, che minimizza i segni d’invecchiamento e riflette la luce regalando un finish luminoso; e Micro-Fit Technology, che offre adesione alla texture, uniformità nell’applicazione, tenuta duratura, comfort e fedeltà cromatica. Quattro, invece, gli attivi che lo caratterizzano: Skingenecell1P, che contrasta i fattori che causano l’invecchiamento precoce; Super Bio-Hyaluronic Acid, idratante; estratto di Premium Uji Green Tea, che tutela dai danni ossidativi e dall’opacità; e 4 MSK, che regola la produzione di melanina attenuando e contrastando macchie scure e discromie.

CLIENTE SHISEIDO

ILLUMINANTE E ANTI-ETÀ

C

GOCCE DI COLLISTAR BELLEZZA

I

spirata ai trattamenti e alle sostanze utilizzati in medicina estetica, la gamma Attivi Puri di Collistar si amplia con due specialità che vantano tutti gli atout dei soin precedenti: formula a base di molecole pure concentrate e priva di profumo, alcool e coloranti che rivisita le metodiche professionali adattandole ad un utilizzo quotidiano. Acido Glicolico, basato su quest’alfaidrossiacido associato ad altri due (mandelico e gluconico) assicura un peeling delicato, stimola il rinnovamento cellulare, elimina le cellule morte, attenua segni del tempo, discromie e imperfezioni, migliora la compattezza e regala all’epidermide sericità ed éclat. Omega 3+Omega 6, apporta alla pelle i benefici di questi acidi grassi costituenti principali delle membrane cellulari avvalendosi di oli vegetali concentrati fonte naturale anche di vitamina E. Olio nutriente riparatore, previene l’invecchiamento, ripara e protegge dalle aggressioni esterne, dai radicali liberi e dai raggi Uv, ricompatta i tessuti e offre tonicità e levigatezza.

L’ORÉAL TESTO DA FARE CLIENTE PARIS ILdella ROSSETTO classico profumeria È… DONNA Autentico maschile dall’immediato ed immutato

D

a l’Oréal Paris, ad Collection successo dal suo debutto, nel 1966, Exclusive Pur Rouge oggi, Eau Sauvage di Dior, si presenta in by Color Riche, una gamma di“over” tre rossetti, abbinatilead altrettante dellache Maison, un nuovo formato che soddisfa esigenze dei “icone” suoi addict studiati perdiesaltare il fascino e ladel personalità di chi li indossa soprattutto, temono rimanere sprovvisti jus preferito. Ecco allora ile,suo flacone perché ogni donna possa quello chedi più si addice sua personalità. prezioso, ispiratoscegliere ad una fiaschetta liquore e daialla dettagli Couture, Tre, dicevamo, rouge, rossi mat dalle sfumature intense e vibranti e dal della comfort proporsii in un formato generoso da 200 ml, custode d’eccezione assoluto, proposti in tandem con glifloreale smalti coordinati. Laetitia Casta, firma fragranza di sempre. Esperidato il suo bouquet, caratterizzato daRouge Noir un granatadominato eleganteda perfetto chi è castana ha la carnagione unLaetitia, cuore aromatico cedro,per rosmarino e fiori eselvaggi media; Eva Longoria, Rosso Mattoneuna Eva,molecola ideale perutilizzata chi è mora pelle olivastra; e sublimato dal tocco dell’Hedione, per con la prima Blake Lively, Fuoco Blake, red assoluto in coppia con unghie volta dallaRosso Maison che gli conferisce una potenza inedita ed una magenta, tenuta dedicato a chi è bionda con incarnato chiaro. muschio di quercia, duratura. Accanto, a completare l’essenza, bergamotto, limone, vetiver, lavanda e gelsomino.

CAPELLI SPAGHETTO

C

apelli lisci e setosi ed una piega che duri a lungo a prova di intemperie e umidità. Il sogno di chi ha chiome crespe, ricce, aride e ribelli, spesso opache e “fuori controllo”. A renderlo realtà, Diego Dalla Palma con la linea LiscioSpaghetto. Star delle formule, l’Sos Fiber Recovery System, un sistema a base di nanoparticelle derivate dalla seta che penetra in profondità riparando, ristrutturando e rendendo più resistente lo stelo capillare, allineando e aumentando lo spessore delle fibre riducendo il crespo ed evitando che si elettrizzi. Inoltre, con il calore del phon o della piastra forma un film protettivo che avvolge il capello proteggendolo dalle aggressioni esterne e dai trattamenti chimici mantendo lo styling perfetto. Ad ottimizzarne le performances, acido utentico classico della anti-età ed antiialuronico, che idrata e offre un effetto filler, e glicogeno marino, profumeria maschile stress, che stimola la dall’immediato ed immutato successo dal crescita e la sintesi di suo debutto, nel 1966, ad oggi, Eau Sauvage di cheratinociti (responsabili Dior, si presenta in un nuovo formato “over” che della produzione di soddisfa esigenzeladei suoi addict che temono di rimanere sprovvisti del jus cheratina)lerendendo preferito. Ecco allora il suoe flacone prezioso, ispirato ad una fiaschetta di liquore capigliatura forte, lucente e dai dettagli Couture, proporsi in un formato generoso da 200 ml, custode sana. Quattro i prodotti: d’eccezione fragranza di sempre. Esperidato floreale il suo bouquet, Shampoodella Lisciante caratterizzato daMaschera un cuore aromatico dominato da cedro, rosmarino e fiori selvaggi Rimpolpante, sublimato dalRimpolpante, tocco dell’Hedione, una molecola utilizzata per la prima volta dalla Lisciante Maison gli conferisce una potenza inedita ed una tenuta duratura. Accanto, a Siero che Lisciante Rimpolpante completare l’essenza, muschio di quercia, bergamotto, limone, vetiver, lavanda e e Crema Lisciante. gelsomino.

DALLA PALMA

CLIENTE

TESTO DA FARE

A

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

109


BELLEZZA

TESTO DA FARE

AL’ORÉAL

utentico classico della profumeria maschile dall’immediato ed immutato successo dal suo debutto, nel 1966, utentico classico della profumeria trend del make-up parlano ad oggi, Eau Sauvage di Dior, sichiaro. Le sopracciglia, maschile dall’immediato ed immutato presenta in un nuovo formatocapaci “over” di valorizzare lo successo dal suo debutto, nel 1966, ad che soddisfa le esigenze dei suoi oggi, Eau Sauvage di Dior, si presenta in sguardo e di donargli addict che temono di rimanere sprovvisti del jus preferito. profondità, sono le Ecco protagoniste dei lookundinuovo formato “over” che soddisfa le esigenze dei suoi addict che allora il suo flacone prezioso, ispirato stagione. ad una fiaschetta di liquore e perfette, disegnarne temono di rimanere sprovvisti del jus preferito. Ecco allora il suo flacone Per averle sempre dai dettagli Couture, proporsi in un formato generoso da 200 ml, prezioso, la linea, enfatizzarne la struttura, da L’Oréal Paris,ispirato ad una fiaschetta di liquore e dai dettagli Couture, custode d’eccezione della fragranza diL’Arte sempre. Esperidato floreale delle Sopracciglia, unail collezione proporsi declinatain un formato generoso da 200 ml, custode d’eccezione della suo bouquet, caratterizzato da un cuore aromatico dominato da fragranza di sempre. Esperidato floreale il suo bouquet, caratterizzato da in tre specialità che soddisfano ogni esigenza. cedro, rosmarino e fiori selvaggi sublimato dal tocco dell’Hedione, cuore aromatico dominato da cedro, rosmarino e fiori selvaggi Brow Artist Plumper, è un mascara in geluncon una molecola utilizzata per la prima volta dalla Maison che gli sublimato dal tocco dell’Hedione, una molecola utilizzata per la prima colore e fibra che permette di definirle e conferisce una potenza inedita ed unaaccentuarle tenuta duratura. Accanto, a Brow Artist volta dalla con precisione; Shaper, è Maison che gli conferisce una potenza inedita ed una tenuta completare l’essenza, muschio di quercia, bergamotto, limone, la cera, fissa eduratura. una matita due estremità: crea Accanto, a completare l’essenza, muschio di quercia, vetiver, lavanda e gelsomino. bergamotto, limone, vetiver, lavanda e gelsomino. spessore, il colore uniforma l’architettura; Brow

CLIENTE

PARIS

SOPRACCIGLIA “AD ARTE” CLIENTE

I

TESTO DA FARE

A

Artist Designer, invece, è una matita che trucca e perfeziona grazie al pettine separatore.

STENDHAL

CLIENTE

CLIENTE

ANTI-MACCHIA TESTO NO LIMIT DA FARE tendhal amplia la sua linea No Limit,

SA

utentico classico della ispirata alla dermatologia estetica, con profumeria maschile High Light Anti Dark Spot Sérum. Siero antidall’immediato ed immutato successo dal pigmentazione, perfeziona l’incarnato suo debutto, nel 1966, ad oggi, Eau Sauvage di contrastando macchie scure frutto del sole o Dior, si presenta in un nuovo formato “over” che dell’invecchiamento, discromie e difetti della utentico classico della profumeria maschile dall’immediato ed soddisfa le esigenze dei suoi addict che temono di rimanere sprovvisti del jus pigmentazione su viso, collo e mani immutato successo dal suo debutto, nel 1966, ad oggi, Eau preferito. Ecco allora il suo flacone prezioso, ispirato ad una fiaschetta di liquore assicurando un’epidermide più luminosa, Sauvage di Dior, si presenta in un nuovo formato “over” che e dai dettagli Couture, proporsi in un formato generoso da 200 ml, custode uniforme e giovane. La sua formula offre una soddisfa le esigenze dei suoi addict che temono di rimanere d’eccezione Esperidato floreale il suo bouquet, empre più ricco l’universo dei Lasting Color Gel di Pup. Gli smalti high- della fragranza di sempre. duplice azione: protettiva, grazie ad un filtro sprovvisti del jus preferito. Ecco allora il suo flacone prezioso, caratterizzato dominato da cedro, rosmarino e fiori selvaggi tech, la cui formula assicura un make-up paragonabile a quello offerto da un cuore aromatico solare Uvb; e di regolazione dell’attività della ispirato ad una fiaschetta di liquore e dai dettagli Couture, proporsi dalche tocco dell’Hedione, una molecola utilizzata per la prima volta dalla dalle lacche semi-permanenti, oggi sono disponibili in 16 nuovesublimato sfumature melanina. Si avvale infatti di fiore di loto bianco in un formato generoso da 200 ml, custode d’eccezione della Maisonrossi, che gli conferisce una potenza inedita ed una tenuta duratura. Accanto, a portano a 81 la gamma tra cui scegliere. I colori? Quelli “di stagione”: che agisce sul mediatore GM-CSF, elemento fragranza di sempre. Esperidato floreale il suo bouquet, completare l’essenza, muschio di quercia, bergamotto, limone, vetiver, lavanda e bordeaux, blu e verdi intensi, affiancati da toni caldi e vibranti come il cognac chiave nella sintesi della melanina; di vitamina caratterizzato da un cuore aromatico dominato da cedro, e lo zafferano; da nuance fucsia, viola e rosa; ed ancora da una gelsomino. palette di C stabilizzata, che schiarisce e inibisce l’attività rosmarino e fiori selvaggi sublimato dal tocco dell’Hedione, una sfumature delicate dal rosa cipria all’azzurro, dal ghiaccio al lilla. della tirosinasi; di sfere di acido ialuronico, per molecola utilizzata per la prima volta dalla Maison che gli conferisce Immutata la formula che, ricca di resine, crea un finish super lucido, idratare e offrire un effetto “plump up”; e di una potenza inedita ed una tenuta duratura. Accanto, a completare brillante come il vetro, mentre la texture, ad alta plasticità grazie e micro serbatori idro-diffondenti per un ottimale l’essenza, muschio di quercia, bergamotto, limone, vetiver, lavanda e plasticizzanti che creano un film estremamente resistente, equilibrio idrico. gelsomino. regala un effetto plumping di volume in 3D ed un look perfetto e coprente fin dal primo passaggio.

PUPA

TESTO DA FARE

A

16 MUST HAVE “DI STAGIONE”

S

110

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


PA R F U M É T E R N E L

IL CAPOLAVORO DELLA MAISON CARON FESTEGGIA IL SUO 80° COMPLEANNO

Distribuito da Dispar S.p.A. - Tel. 06/98264250 – info@dispar.it


BELLEZZA

L’ORÉAL PARIS

INNOXA

L

PER PELLE MATURA

a linea PG33 di Innoxa, specifica per offrire il soin ottimale all’epidermide matura si amplia con due specialità. Alla base di entrambe, l’acido ialuronico componente naturalmente presente nei tessuti che con il passare del tempo diminuisce progressivamente - idratante, riparatore e fondamentale per assicurare elasticità, compattezza e morbidezza. Da utilizzare quotidianamente, la sera, Acido Jaluronico, gel trattante intensivo la cui formula si avvale di acido ialuronico ad alto e bassissimo peso molecolare per agire anche in profondità contrastando i segni d’invecchiamento ed offrire un effetto filler. Da applicare una o due volte la settimana, invece, la Maschera all’Acido Jaluronico che migliora l’idratazione, attenua irritazioni e rossori, ravviva l’incarnato, dona luminosità, distende i tratti e assicura un volto più disteso e tonico contrastando la senescenza precoce affiancando all’attivo “star”, vitamine e fattori lenitivi, nutrienti, energizzanti, emollienti e restitutivi.

RITUALE STRAORDINARIO

D

a l’Oréal Paris, un prezioso rituale di bellezza: Olio Straordinario, una gamma esclusiva che sublima la bellezza della donna a qualsiasi età nutrendo ed apportando all’epidermide tutti gli elementi indispensabili per la sua giovinezza e luminosità. Due le formule. Crema-Olio Nutritiva, a base di attivi restitutivi, nutrienti, emollienti, anti-ossidanti, illuminanti e protettivi (olio di argan, burro di karitè, pappa reale, estratti di gelsomino bianco e rosa canina, oli essenziali di lavanda e rosmarino e “microperle” di oli illuminanti). E Olio Secco Viso, vero elisir composto dal 98% di ingredienti naturali, che tonifica, attenua i segni d’invecchiamento, nutre, rivitalizza e dona éclat grazie a oli essenziali di lavanda, rosa, maggiorana, rosmarino, scorza d’arancia, geranio, camomilla romana e lavandino.

LISCIO IMPECCABILE BIOPOINT

D

edicato a chi ama sfoggiare chiome lisce e impeccabili il programma Miracle Liss di Personal Biopoint, specifico per tenere sotto controllo i capelli ribelli e contrastare l’effetto crespo. Alla base della sua efficacia, l’Advanced Keratin System, cheratina idrolizzata che agisce in sinergia con un’innovativa microemulsione. La formula vanta una struttura a “T” che avvolge la cuticola della fibra capillare rivestendola con un film invisibile che la protegge permettendo all’attivo di saldarsi sulla superficie colmandone le imperfezioni e lisciandola garantendo così setosità, leggerezza e “controllo” fino a 72 ore. Quattro i prodotti: Shampoo Liscio Miracoloso, Maschera Liscio Miracoloso, Crema Liscio Miracoloso e Spray Liscio Miracoloso.


DAL CUORE DEI VULCANI

ENERGIA DI GIOVINEZZA Da milioni di anni, i vulcani racchiudono il segreto di un' intensa energia naturale. Perlier ha unito l'energia delle pietre vulcaniche e i preziosi sali minerali dell'Acqua Termale in nuove straordinarie ricette di giovinezza per il corpo.


BELLEZZA

L’ORÉAL PARIS I COLORI DEL GRIGIO

P

rotagonista in natura tra pietre rare e minerali; nella moda, dove è stato definito “il nuovo nero” per il suo essere perfetto in tutte le occasioni; e nelle metropoli, scandite architetture high-tech; il grigio conquista anche il make-up. L’Oréal Paris firma Color Riche Toni di Grigio, collezione esclusiva dei suoi smalti-icona declinata in sette sfumature che regalano un’esperienza unica multi-sensoriale all’insegna del colore e degli effetti tattili. La cera, ispira Aux Chandelles, dal finish candido e mat; il latex, Power Potion e Mademoiselle Grey, lucenti e sensuali; il metallo, Metal Cuff, grintoso e di carattere; la polvere di diamante, Noir Whisper e Totally Accord, scintillanti di glitter; e il granito, Masqué Lover, dal mood pailletté.

PLAYBOY

UN PROFUMO “CONNESSO”

P

ensato per i giovani che amano vivere la vita in technicolor, che si dividono tra feste e amici, e che sono sempre connessi, il “duo” di fragranze più cool: Playboy #generation. Racchiusi in un pack che rievoca uno smartphone con il “coniglietto” trasformato in icona di un susseguirsi colorato di App, e in flaconi a forma di coniglietto, per lei, e grintoso ed essenziale, per lui, i due jus conquistano al primo istante. Playboy #generation for Him, boosta la seduzione e il carisma maschile con un mix di ananas, bergamotto e cannella, al debutto; fava tonka e legni vellutati, nel cuore ; e cuoio e legno di cedro, nel sillage. Playboy #generation for Her, frizzante e sensuale, vede protagonisti guizzi di ciliegia rossa, sottolineati da accenti di mandarino e pepe rosa, da un carattere floreale e fruttato di gelsomino, violetta e lampone e da un’eco di legni cremosi e muschi.

MAKE-UP DI VELLUTO

PUPA

L’

L’ORÉAL PARIS

“ACCORDI” A FIOR DI PELLE

C

reata per valorizzare la bellezza di ogni donna offrendole un make-up in accordo con il suo incarnato, capace di rispettarne la tonalità, le caratteristiche e le particolarità, la gamma Accord Parfait de L’Oréal Paris si amplia con due novità. Le Crayon Correcteur, “matita” dalla mina morbida e dalla texture cremosa, copre e minimizza con un semplice tocco occhiaie, imperfezioni, segni di stanchezza e discromie senza creare contrasti di tono con l’epidermide. Le Blush, fard in crema arricchito di pigmenti puri, ravviva il viso, scolpisce i tratti ed esalta gli zigomi con un finish assolutamente naturale e luminoso.

ultimo trend del maquillage? Colori pieni, vibranti e decisi ma con un finish mat, sofisticato e ad effetto velluto. Se ne fa interprete Pupa che presenta il suo universo Velvet Matt. Protagonisti, Vamp! Cream Eyeshadow, ombretto in crema in sei cromie pure ed opache e dal risultato setoso, perfettamente sfumabile e dalla tenuta duratura grazie a pigmenti e polimeri siliconici, polimeri micronizzati dispersi in elastomeri siliconici e silica sferica; Lasting Color, smalto satinato in nove tonalità; e il rossetto Miss Pupa, rinnovato nella formula e declinato in 16 nuances. Assicura infatti un comfort extra, una morbidezza assoluta un look effetto “seconda pelle”, ed un make-up intenso e duraturo avvalendosi di un mix perfetto tra oli emollienti, cere, filmogeni e polimeri strutturanti. Complici di seduzione e glamour, le quattro nuove tonalità autunnali del Mascara Vamp!.

114

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


BENESSERE

Bien-être d’autunno A Gubbio, un monastero seicentesco apre le sue porte per regalare, in un’atmosfera di quiete, relax e serenità, un nuovo benessere, quello più autentico, olistico e naturale. È il Park Hotel Ai Cappuccini, da scoprire nella magica suggestione dell’autunno umbro.

N

MARINA SANTIN

EL CUORE DI GUBBIO,

tra il verde delle colline umbre, dove il tempo sembra essersi fermato e le giornate sono scandite dai ritmi lenti del passato e l’atmosfera profuma di quiete e serenità, sorge, incastonato nell’abbraccio di alberi secolari il Park Hotel ai Cappuccini. Antico monastero seicentesco è, oggi, una suggestiva e raffinata dimora che allea passato e presente per affermarsi come oasi esclusiva dove ritrovare il benessere più autentico e la perfetta armonia di corpo e mente. Più che mai in autunno, quando la natura si veste con i colori più belli, le giornate sono ancora miti, ed è il mo-


PARK HOTEL AI CAPPUCCINI Via Tifernate 06024 Gubbio (PG) - Tel. 075.9234 - Fax 075.9220323 info@parkhotelaicappuccini.it www.parkhotelaicappuccini.it

i

s

mento ideale per prepararsi alla stagione più fredda con “coccole” speciali che intrecciano bellezza, bien-être e… piacere. Punta di diamante della struttura, in cui nulla è lasciato al caso e l’aria profuma di arte, design e cultura (splendidi gli affreschi di Capogrossi che convivono con le sculture di Arnaldo Pomodoro), l’area Wellness & Spa, uno spazio creato per suscitare emozioni e per conquistare i sensi fin dal primo istante. Qui ci si potrà concedere il meglio del benessere olistico e naturale con trattamenti e terapie mirate che spaziano dai rituali ispirati alle terme romane, ai massaggi della tradizione occidentale ed orientale, dai soin


benessere Tra le tante proposte del Park Hotel ai Cappuccini, si proponiamo tre programmi perfetti per l’autunno.

Pacchetto Anti-Age

Un “percorso” che in soli tre giorni permetterà di ritrovare il benessere psicofisico e di regalare nuova freschezza e giovinezza a viso e corpo grazie alla sinergia di trattamenti mirati che si avvalgono di ossigeno, di massaggi antistress e del libero accesso alla SPA ed alla zona fitness.

Pacchetto “Speciale Tartufo bianco”

Due giorni per scoprire i segreti della cucina umbra sul fil rouge del tartufo bianco tra degustazioni e… scuola di cucina con lo chef. Ma non solo. Ci si potrà avvalere di soin e si potrà accedere alla SPA, alle piscine e alla palestra.

s

Pacchetto “Caccia al tartufo” Scoprire la natura umbra ed i suoi sapori andando a caccia di…tartufi con un esperto ed il suo cane, suggellando il tutto con una cena a base di prodotti tipici.

beauty per il volto e la silhouette fino alle attività sportive ed al fitness. Da non perdere poi, il Parco delle Acque, un “mondo” di rigenerazione totale firmato dall’architetto Simone Micheli. Entrando, la zona che accoglie piscine ed idromassaggio, scandita da cordature, riccioli-fontane, passerelle “stondate”, sfere sospese e superfici ludiche, poliformi e rotondeggianti che celebrano il rapporto uomo-acqua ed invitano a scoprire la zona più intima dedicata all’idromassaggio e alla talassoterapia. In modo migliore per scoprire tutto questo e molto altro ancora? Regalarsi uno degli speciali “pacchetti” (qui accanto) studiati ad hoc per la stagione e da scegliere a n seconda dei propri desideri ed obiettivi.


DESIGN

CONDIV IDENDO L’ABI TARE M A R I NA SA N T I N

L A F O RG E

IL

SINGOLARE DIVENTA PLURALE

e l’io si trasforma in noi. Fondamentale… condividere. Questo il diktat dell’autunno-inverno. Almeno in tema di design. Ad affermarlo, i membri dell’Observatoire di “Maison & Objet”, il salone mode-maison parigino guru dell’universo déco, che hanno decriptato i segnali che influenzeranno le regole dell’abitare di domani e li hanno raccolti nell’abituale “cahier de tendences”, un “quaderno d’ispirazione” che rivela stili, forme, colori, suggestioni ed idee che firmeranno gli spazi del vivere. Il suo titolo è “Sharing”, condividendo, e si declina in tre differenti trend: Smart Life, Words e Experiential, espressione di altrettanti modi di “condividere”. Sfogliando le sue pagine scopriamo che: “Il presente clicca sull’icona “condividi”. La generazione “G”, come generosità, dimentica il cinismo e sceglie il noi. Si affermano nuovi usi e nuovi valori che ridisegnano i codici del vivere insieme e di scambiarsi le informazioni, i beni, i servizi e le esperienze. Nell’epoca del digitale, la messa in rete delle informazioni offre mezzi e possibilità inedite alle pratiche emergenti dell’economia della collaborazione e della cooperazione. Una dinamica di condivisione creativa che pianifica il futuro di un mondo più benevolo”. �


DESIGN

Smart Life

By Vincent Grégoire Agence NellyRodi

L

e culture digitali modificano i codici del quotidiano e gli scenari del vivere insieme. Tutto diventa informazione e materia di scambio e di condivisione. I videogiochi, l’arte digitale, la musica e addirittura il cibo tratteggiano un universo interattivo e ludico che definisce nuove espressioni creative. Debutta l’internet degli oggetti, devices in perenne connessione che contribuiscono a rendere la vita più simpatica, conviviale e in technicolor. VINCENT GRÉGOIRE NELLY RODI

PARTAGER LES INFORMATIONS ALEXIS NARODETZKY


ELIZABETH LERICH

DESIGN

Words

By Elizabeth Leriche

L

ettere e parole resistono alla supremazia della comunicazione digitale. All’orizzonte si prospettano nuovi linguaggi dei segni che scrivono la cronaca del vivere quotidiano più attuale. Gli scritti, diventano oggetti pittorici, opere d’arte visive che invadono gli spazi e conquistano le superfici e le materie dell’abitare contemporaneo. Effetti grafici e tipografici animano un banchetto inedito in cui le parole dialogano con la poesia ed i sensi ravvivando le relazioni sociali.

ELIZABETH LERICHE

PARTAGER LES MOTS ET LE SENS ALEXIS NARODETZKY

ALEXIS NARODETZKY

ALEXIS NARODETZKY

PARTAGER LES MOTS ET LE SENS ALEXIS NARODETZKY


DESIGN

Experiential

By François Bernard

G

li universi digitali permettono di concepire nuovi dispositivi “ad hoc” per una differente condivisione delle esperienze sensibili. L’interconnessione instaura relazioni innovative tra l’uomo e gli spazi e le cose che lo circondano. Gli oggetti si animano per migliorare e ottimizzare la realtà del vivere. Un design del meraviglioso offre forma e luogo ad un pensiero poetico e positivo del quotidiano dove le tecnologie cercano di materializzare l’invisibile.

FRANÇOIS BERNARD

PARTAGER DES EXPÉRIENCES ALEXIS NARODETZKY

122

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


124

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014


FOOD

Benessere da bere A

Frutta e verdura da bere per ritrovare benessere, forma e salute. È il “juicing”, e negli States, dove è nato, sta spopolando. Perché? I centrifugati vantano benefiche virtù e se sostituiti per qualche giorno all’alimentazione abituale offrono uno speciale detox, rigenerano le energie, rischiarano la mente e fanno scoprire una nuova bellezza dentro e… fuori. Ed anche in Italia...

MARINA SANTIN

RRIVANO I PRIMI FREDDI, le giornate

umide e grigie dell’autunno, e l’inverno è alle porte. D’obbligo preparare il corpo (e la mente…) ad affrontare le temperature rigide ed i giorni cupi facendo il pieno di energie e vitalità e regalandosi una strategia di remise en forme che ci fare guadagnare salute, benessere e bellezza. Come? Concedendosi una pausa “detox” che depuri l’organismo e lo liberi dalle tossine permettendogli “ricaricare le pile”, alleando piacere ed efficacia senza essere punitiva e guardando anche al côté più trendy e “modaiolo”. L’ultima tendenza arriva dagli States, dove l’hanno chiamata “juicing” ovvero bere centrifugati di frutta e verdura sostituendo anche i pasti principali. È bastato avvistare qualche celebrity con in mano un bel bicchierone di succo colorato perché il fenomeno balzasse agli onori della cronaca e si diffondesse a macchia d’olio in tutto il mondo. Nel giro di poco i nuovi drink hanno soppiantato i famosi bicchieroni di cappuccini o bibite zuccherine on the rocks e le strade delle metropoli si sono popolate di guizzi di rosso, verde, viola, arancione… Non pensiate sia solo una moda o un’invenzione dei nostri tempi. Questa pratica di detox ha origini antiche che intrecciano i motivi religiosi occidentali con le pratiche di purificazione orientali, assumendo però una connotazione intellettuale e spirituale che porta il “sé” in primo piano, soddisfa il desiderio di riscoprire la natura ed i suoi ritmi e prende le distanze dalle “diete” punitive, basate su schemi rigidi, su precise scelte alimentari e calcoli di calorie.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

125


FOOD

Detox “à porter”

A

farsi portavoce del “juicing” in Italia c’è Depuravita, una linea di succhi pensati per detossinare l’organismo e per regalare energia e benessere nati dalla passione di Sandra Nassina. I succhi, ricchi di vitamine, sali minerali, antiossidanti e altri preziosi ingredienti, sono stati studiati in collaborazione con una nutrizionista olistica, Veronica Pacella; sono realizzati con ingredienti di stagione provenienti da aziende biologiche e biodinamiche quanto più possibile a km 0; sono creati per essere assunti nei differenti momenti della giornata secondo un programma nutrizionale messo a punto dagli esperti; non contengono conservanti, additivi chimici, dolcificanti; e sono ricavati tramite spremitura a freddo per mantenere intatti tutti i nutrienti. Invitanti e golosi, nei colori e nei sapori, sono assimilati velocemente dall’organismo e i loro attivi inziano ad agire dopo soli in 15-20 minuti. A rendere ancor più speciale Depuravita, la… praticità. Basta ordinare i succhi sul sito e, ovunque ci si trovi, il “kit” detox arriva direttamente a casa. Sei i drink proposti, da assumere in altrettanti orari per altrettanti benefici. Da scorprire qui sotto. Info: www.depuravita.it

ORE 7-9: GERMOGLIO

ALCALINIZZANTE. Nel momento del maggior picco di acidità, tonifica lo stomaco e bilancia i succhi gastrici con limone e sale dell’Himalaya.

S

cegliere il “detox” significa innanzitutto staccare dalla routine e dalla vita fenetica di tutti i giorni. I pranzi frettolosi, le diete squilibrate, gli eccessi di grassi e di zuccheri, i cibi industriali poveri di nutrienti essenziali, lo stress del lavoro e della famiglia portano il nostro corpo e la nostra mente ad accumulare tossine che, affaticando gli organi e rendendoli meno efficienti, provocano stanchezza, malesseri, debolezza e sovrappeso, diminuendo anche le difese immunitarie e quindi la capacità di difendersi alle malattie. Ma non solo. Per alcuni, in particolare per chi ha un’attitudine “green”, attenta all’ecologia, è anche un modo di riavvicinarsi all’ambiente. Mettersi in “pausa” tra le stagioni, come avviene per i campi, significa infatti riconnettersi con i grandi cicli della natura. Ci sono già tutti i presupposti per iniziare subito a sorseggiare centrifugati e succhi di sedano, finocchio, mela, carota, limone, pompelmo, mirtillo, spinaci, arancia, rapa, cavolfiore, broccoli, uva ravvivati da un pizzico di spezie, zenzero, cannella e peperoncino, in primis (davvero infinite le possibilità di scelta e di abbinamenti mixando gli ingredienti a seconda delle loro virtù depurative, anti-infammatorie, drenanti, antiossidanti, energizzanti, anti-batteriche) ma ci sono molte cose da sapere e alcune regole da rispettare prima di cominciare.

126

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014

ORE 10-12: BOSCO

DEPURATIVO. Inizia il detox. Cicoria, cavolo cappuccio e kiwi depurano e stimolano il metabolismo, zenzero e limone tonificano l’apparato digerente, finocchio e cetriolo sono diuretici e veicolano le scorie all’esterno.

ORE 12-14: NUVOLA

ENERGIZZANTE. A pranzo si fa scorta di energie: mandorle, nocciole e uvetta sono ricchi di proteine e nutrienti che permettono di vivere il resto della giornata nel pieno delle forze.


ORE 14–16: SOLE

SISTEMA IMMUNITARIO. Dopo pranzo l’organo più impegnato è il nostro intestino, sede di buona parte del sistema immunitario: carote, mela e pompelmo rosa lo tonificano e supportano, e il peperoncino velocizza gli scambi cellulari.

ORE 17-20: RUBINO

CIRCOLAZIONE E LINFA. Il pomeriggio è il momento ideale per rinforzare l’apparato circolatorio e urinario. Fragola, mirtillo, mora e lampone sono diuretici e capillaroprotettori, e l’ananas, previene i ristagni linfatici.

ORE 21–23: PRATO

RINFRESCANTE E DEPURATIVO DELLA PELLE. A base di melone bianco, cetriolo, lattuga e menta, idrata la pelle e accompagna verso la buonanotte.

N°11 NOVEMBRE 2014

|

DAILYLUXURY

|

127

Innanzitutto nutrizionisti, dietologi ed esperti sono concordi nell’affermare che il “juicing” non è una dieta ma una pratica disintossicante. Non deve essere prolungata nel tempo ma programmata magari due volte l’anno (prima dell’inverno e in primavera) e deve durare 2-3 giorni al massimo (per evitare carenze alimentari), sfruttando magari il week end quando abbiamo tempo a disposizione e non ci sono orari e ritmi da rispettare forzatamente. Tenete presente che possono comparire lievi malesseri (spossatezza, mal di testa) e che le tossine messe in circolo nell’organismo possono “mostrarsi” sulla pelle facendo insorgere brufoli e inestetismi (anfitrioni di una successiva bonne mine radiosa). In compenso però… quando il processo sarà iniziato, progressivamente non solo vi scoprirete più vitali e dinamici e vi sembrerà di avere più energia, ma anche la mente ne guadagnerà. Il corpo, non essendo impegnato nei processi digestivi, utilizzerà l’energia fornita dalle calorie e dai nutrienti dei succhi distribuendoli in altri organi, in particolare nel cervello portando ad una maggiore chiarezza e focus mentale. Non temete di sentirvi senza energie, i succhi sono diversi a seconda del momento del giorni, differenti in calorie e fattori nutrizionali per permettevi di fare il pieno di carboidrati, vitamine, minerali, oligo-elementi, fibre senza farvi sentire la fame e senza farvi avere momenti “down”. Pianifi-


FOOD

128

|

DAILYLUXURY

|

N°11 NOVEMBRE 2014

cate quindi attentamente la giornata e la successione dei drink (almeno 3 pasti e 2 extra), non avrete scuse per cedere alla tentazione e venir meno al programma, e ricordatevi di bere molto (acqua, thè e tisane) per assicurarvi un’idratazione ottimale e aiutare la purificazione. Per chi ama lo sport, tutto è permesso senza esagerare per non stressare il fisico già impegnato a liberarsi dal “surplus” di scorie metaboliche. Soprattutto però ascoltate voi stessi, non colpevolizzatevi se commettete qualche “passo falso” e non isolatevi dagli altri. Pronti ad iniziare? Dotatevi subito di una centrifuga, compilate la lista di frutta e verdura da acquistare e stilate la vostra strategia. E se il tempo manca? Nessun problema. Ovunque stanno sputando locali che offrono centrifugati e succhi rigorosamente freschi e bio connubio di salute, benessere e piacere “goloso” senza dimenticare che c’è anche chi… fa i succhi per voi e li recapita direttamente a domicilio, già pronti da gustare ma anche già “programmati” nei differenti momenti della giornata. Come Depuravita, una realtà tutta italiana da scoprire nel box delle pagine precedenti. �


EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE CARTACEA

ABBONAMENTO

12 MESI 10 NUMERI

+

EDIZIONE DIGITALE EDIZIONE DIGITALE

ABBONAMENTO

ABBONAMENTO

30€

14€

12 MESI 10 NUMERI

12 MESI 10 NUMERI

20€

SCEGLI IL TUO ABBONAMENTO ABBONARSI A DAILY LUXURY SIGNIFICA IMMERGERSI PER 365 GIORNI NELL’UNIVERSO-MERAVIGLIA DEL LUSSO-BELLEZZA. Puoi scegliere di abbonarti alla rivista cartacea, all’edizione digitale (scaricabile sia da iPad sia dal tuo computer) o a tutte e due.

20€ EDIZIONE CARTACEA

ALL’ANNO

14€

30€ EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

ALL’ANNO

VISITA LA PAGINA

www.dailyluxury.it/abbonamento PER SCOPRIRE TUTTE LE OFFERTE DISPONIBILI

EDIZIONE DIGITALE

PUOI PAGARE CON: CARTA DI CREDITO BONIFICO BANCARIO PAYPAL BOLLETTINO POSTALE

ALL’ANNO

SCARICA L’APPLICAZIONE GRATUITA


cartier.it

Le nouveau parfum fĂŠminin

DAILY LUXURY • n.11 novembre 2014  

Cannes: captare il divenire • Fuerteventura: il genio di Ethos • Make-up in quattro cornici • Look ispirazione natura • Vin Diesel: “Io sono...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you