Page 42

I corsi di Feng Shui organizzati dall’Ordine degli Architetti alla Villa Comunale di Frosinone sono stati tenuti e coordinati da Stefano Parancola e Felice D’Amico. Stefano Parancola Architetto, designer, consulente in Bio-architettura e Feng Shui. Dal 2002 al 2007 è professore a contratto di Progettazione Ambientale presso la Facoltà di Architettura di Ferrara, dove ha diretto il primo corso di Specializzazione in Architettura Feng Shui. Member of International Feng Shui & Bazi Institute di Hong Kong, ha tenuto seminari internazionali di Architettura Feng Shui a Hong Kong, Pechino, Shanghai, Montevideo, Buenos Aires, Berlino, Ratisbona, Zagabria e Lugano. Ricercatore e studioso dell’arte del Mian Xiang. Dal maggio 2012 co-conduce il programma televisivo “Wellness&Living” su Adachannel, primo canale dedicato interamente al mondo dell’abitare. Felice D’Amico Architetto e urbanista, è esperto e consulente di architettura del benessere e Feng Shui. Ha seguito studi specifici presso la scuola Italiana di Feng Shui e presso International Feng Shui e Bazi Institute di Hong Kong. Tiene e sostiene formazione in tali discipline. Ha pubblicato numerosi articoli e collaborato alla stesura di libri sulla storia ed analisi dei sistemi urbanistici locali. Responsabile del dipartimento lavoro dell’Ordine Professionale degli Architetti PPC di Frosinone.

Il tema del benessere abitativo attraverso il Feng Shui è stato al centro dei Corsi che l’Ordine ha organizzato il 26 aprile e il 7 giugno scorsi. Nella foto, un gruppo di partecipanti.

La filosofia orientale è per natura un modo di fare e di essere olistico. Molte discipline, rispondendo a questo principio fondamentale, sono interconnesse tra di loro. L’antica arte cinese del Mian Xiang, ovvero la fisiognomica, è una di queste. Essa analizza il volto come una sorta di specchio che riflette l’aspetto emozionale interno di ogni individuo. Un antico proverbio cinese dice: “La faccia viene dal cuore”. Nel viso viene riflesso tutto quello che una persona sente, prova, cioè tutte le sue emozioni: paura, insicurezza, timore, gioia, amore, felicità… Questo

significa che al variare delle nostre emozioni, cambia di conseguenza il nostro viso. Il Mian Xiang, o lettura del volto, è una disciplina finalizzata all’interpretazione del carattere di una persona attraverso l’analisi del suo aspetto fisico, spingendosi addirittura ad indagare sul suo destino. In genere tutta la saggezza orientale attesta che per raggiungere il benessere è fondamentale imparare a conoscersi. E la visione olistica, appunto, porta a creare un equilibrio tra corpo, mente, spirito in relazione all’ambiente in cui viviamo. In quest’ot-

tica il volto dovrebbe essere come un bel paesaggio: armonico, ben proporzionato secondo i canoni aurei e luminoso. È emblematico, a questo proposito, citare una curiosità naturale che sembra costituire un collegamento tra l’uomo e il suo ambiente naturale: la scogliera dal volto umano nell’area marina protetta del Plemmirio, a Siracusa, un elemento di forte valenza simbolica nel quale la natura, nel suo magistrale ruolo di artista sorprendente, utilizzando l’azione erosiva del vento e dell’acqua, ha modellato in quel tratto di scogliera, un profilo umano.

Territori 29  

Periodico dell'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Frosinone. ISSN 2284-0540. Magazine of...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you