__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

CIELI D’ITALIA

GIORGIO SANDRONE


CIELI D’ITALIA

Cieli d’Italia è un progetto documentaristico che ha l’obiettivo di fotografare il patrimonio

paesaggistico italiano. Grazie ad un parapendio a motore - il mezzo motorizzato più leggero e lento sul quale un uomo possa volare - si decolla e si atterra sulle proprie gambe, attraversando il cielo a pochi metri da terra, sfruttando un punto di vista privilegiato e unico. Un modo diverso di viaggiare, versatile e slow, grazie al quale è comunque possibile coprire lunghe distanze, raggiungere location remote o altrimenti impervie, e soprattutto restituire immagini spesso mai viste, grazie ad un rapporto intimo con il territorio. L’avventura è iniziata dalle pendici del Monviso, volando in solitaria e senza appoggio terra per oltre 700 km lungo il corso del Po, fino a raggiungerne la foce. Da allora si sono aperti nuovi itinerari e nuove aree: le colline marchigiane, il Roero, le Langhe, presto i 1.850 km di costa della Sardegna. Sicuramente - almeno da quel punto di vista - il modo migliore per conoscere, approfondire ed apprezzare l’unicità dei paesaggi della penisola.

GIORGIO SANDRONE


Po, il Grande Fiume Una vela, un motore, un’elica. Un sacco a pelo e pochi attrezzi. È quanto basta per decollare dalle pendici del Monviso, e seguire il percorso del Grande Fiume a bordo di un paramotore. Una piccola avventura padana che si snoda tra gli argini del fiume, seguendo il suo percorso tortuoso lungo la pianura fino al Parco del Delta, nella laguna veneta. Un’occasione unica per scoprire l’altra faccia del più lungo corso d’acqua italiano, spesso bistrattato e mistificato, e godersi invece meraviglie naturali e paesaggi inconsueti. Uno slow travel guidati dalle correnti d’aria, affrontato in solitaria, con una pianificazione ridotta all’osso, senza fretta o particolari ambizioni. Un fil-rouge liquido che improvvisamente si trasforma in una storia di incontri casuali, tra nuove amicizie e solidarietà tra liberi volatori: la storia di un fiume che ha plasmato la geografia del paesaggio come la gente che lo vive.


Langhe & Roero Il Roero: otto comuni sorti lungo una dorsale di rocche e di forre, che la leggenda vuole siano state erette da Belzebù, improvvisamente sorto dalle acque del Tanaro. A Sud del fiume, le Langhe: terra di poeti e scrittori, del re dei vini e della buona tavola. Un territorio da conoscere al di fuori delle leggende e sotto la luce dei suoi miti più recenti: quello selvaggio delle rocche, più elegante quello disegnato dalle viti, oppure nella storia degli innumerevoli castelli che punteggiano le sommità dei comuni più alti. Tra colline che nascondono tartufi e ciabòt si disegnano sentieri e strade tortuose, incorniciando un territorio  sincero e spontaneo che - insieme al Monferrato - è stato recentemente candidato al patrimonio mondiale dell’Unesco.


Le Marche Dagli oltre seicento metri di Cingoli, con una lunga planata, si raggiungono la costa adriatica ed il parco del Monte Conero. Oppure un borgo arroccato al cospetto dei Monti Sibillini, o ancora i castelli a pochi chilometri da Fermo. Lunghe vallate che dolcemente dall’Appennino scendono parallele verso il mare, attraversando orridi e gole come quella del Furlo o della Rossa, raggiungendo colline bionde di grano o di girasoli in fiore, prima di affacciarsi definitivamente sul mare. “Un viaggio nelle Marche - non frettoloso - porta a vedere meraviglie�, per dirla alla Guido Piovene.


I prodotti

Database

App

KartomediaÂŽ

Un archivio di cinquanta, cento o duecento fotografie del territorio, con didascalie e georeferenziazione.

Applicazione customizzata con contenuti crossmediali, itinerari guidati e contenuti extra, come video, interviste e approfondimenti.

Direct marketing in meno di 20 grammi: una cartolina postale, spedibile in tutto il mondo, che veicola contenuti multimediali grazie al mini DVD incluso.


I prodotti

Book

Postcard e poster

Esposizioni

Una pubblicazione di 56 pagine, fullcolor, stampata su carta di qualitĂ e anche a piccole tirature.

Le classiche cartoline di viaggio o wallpaper da parete, distribuiti su espositori personalizzabili con contenuti multimediali e video.

Allestimenti in interni di mostre ed esposizioni, e progettazione, rendering e allestimento di mostre itineranti en plen air sul territorio.


L’obiettivo di Cieli d’Italia è fotografare la penisola a bordo di un parapendio a motore, il mezzo motorizzato più leggero e lento sul quale un uomo possa volare. Dagli 800 km in solitaria lungo il corso del Po ai sorvoli sulle colline marchigiane, dalle vigne del Roero e delle Langhe alla circumnavigazione della Sardegna, l’iniziativa - a lungo termine - intende coprire, scoprire e ri-scoprire dall’alto il patrimonio paesaggistico della penisola. Mai abbastanza celebrato, come sicuramente merita di essere.

Profile for Giorgio Sandrone

Cieli d'Italia  

Cieli d'Italia  

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded