Issuu on Google+

DANCITY FESTIVAL ‘10 Festival di musica elettronica e arti digitali

P www.dancityfestival.com A G E 1 0

Rassegna stampa

Ass. Cult. Dancity - via Manin, 76 - 06034 Foligno (PG) Italy P. iva: 02895490544 tel. 366 41 63 764 / 392 25 54 288 / 328 69 62 207 info@dancityfestival.com


DANCITY FESTIVAL ‘10 Festival di musica elettronica e arti digitali

DICONO DI NOI

P www.dancityfestival.com A G E

“Foligno, con il suo mondiale musicale, ha certamente fatto più onore alla nazione della sua corrispettiva squadra calcistica” (Luca Melchionda, DJ Mag Italia).

1 0

“Una cittadina che ha tanto da offrire, un luogo accogliente che ti circonda completamente riuscendo a soddisfare le aspettative più ampie, e che da tre anni a questa parte è uno dei poli più illuminati per quel che concerne la ricerca e la proposta di musica elettronica e performance d’avanguardia” (Ivo D’Antoni, www.electronique.it). “Se l’anno prossimo non ci andate siete dei pazzi. […] Una line-up costruita con intelligenza sopraffina, con un perfetto equilibrio tra appeal dancefloor e profilo alto, certezze che non ti stancheresti mai di veder confermate e sorprese che ti spiazzano. Praticamente, il festival perfetto” (Damir Ivic, Il Mucchio). “Dancity è arte nel senso più ampio del termine. Dancity è la più valida via di fuga dalla mediocrità. Dancity è un evento che rende grazia alle dinamiche del suono. Dancity è un pubblico unico che riflette sullo stesso suono, con un orecchio rivolto verso gli speaker ed un corpo lasciato libero di esprimersi come meglio si crede. Dancity è tutto questo e molto altro” (Damiano Rizzo, www.mpnews.it). “Lontano e distante dalla sicumera che si respira nei festival metropolitani, nella cornice aggraziata e gentile della piccola cittadina Foligno, al Dancity si respira un’aria diversa. Un’aria di passione e voglia di divertirsi” (Lorenzo Macinanti, www.musicaoltranza.net). “Un evento di altissima qualità e di grande intensità” (Danilo Nardoni, Il Giornale dell’Umbria). “Il ritorno per la città e il territorio in termini economici, di visibilità e crescita culturale, è assoluto” (Maura Donati, Corriere dell’Umbria). “Dancity si afferma così un avvenimento culturale raffinato e solo apparentemente elitario” (Elisabetta Marchionni, Gazzetta di Foligno).

Ass. Cult. Dancity - via Manin, 76 - 06034 Foligno (PG) Italy P. iva: 02895490544 tel. 366 41 63 764 / 392 25 54 288 / 328 69 62 207 info@dancityfestival.com


!"#$%&# %&'()'#*+,+#

#


!


<^d')<^j\cd



HE6O>6E:GI>8ADH>C<E6GIN ; ZbVaZ8ji 68869:B>69>GDB6C>6 Piazza Josè de San Martin, 1 ZONA 2 23:00 â&#x201A;Ź n.p. 063201594 

9VcX^in;Zhi^kVa ;DA><CDAJD<=>K6G>

â&#x201A;Ź 20, abb. â&#x201A;Ź 30, www.dancityfestival.com 3664163764

42



y<ZciZY^XajW!X]ZhZ cZkV!YdkZ\a^eVgZ!YdkZ cdchV#<ZciZY^XajWX]Z Y^begdkk^hdh^g^igdkV hZcoVfjVaX]Za^kZdY_ hZiYVWVaaVgZh[d\\^VcYd aVgdhdaVijgViVgYd edbZg^Y^VcVhjaWVaXdcZY^ XVhV#<ZciZY^XajW!VGdbV! X]Zh^g^igdkVVhjYVgZ^c e^VooVbVcYVcYd\^Â&#x2018;jcV W^ggVYdedaVaigVhZcoVjc kZgdeZgX]Â&#x201A;!eZged^ZhhZgZ X^gXdcYViVYVjcYZhZgidY^ hZggVcYZX]^jhZ#AVeg^dg^i| Â&#x192;VXXdciZciVgZX]^kjdaZ VcYVgZVaZiidVaaZY^ZX^!XdhÂ&#x2021; X]ZVaaZhZiiZh^V\^|^ce^ZY^ VgdbeZgZcjdkVbZciZ^ Xd\a^dc^#9jcfjZ!eZgigdkVgZ jcedY^hVcVZaZiigdc^XV! idXXVVcYVgZV;da^\^cd! egZcYZcYdjc^ciZggZ\^dcVaZ ddg\Vc^ooVcYdaVe^Â&#x2018; XaVhh^XVYZaaZbVXX]^cViZ! ZERO Roma ¡ 16-30 giugno 2010

XdbegZch^kVY^Wdii^\a^dcZ \]^VXX^VidY^kdY`VaZbdc# Fj^^gV\Voo^YZa9VcX^in hiVccdXgZVcYdjcVYZaaZ b^\a^dg^gVhhZ\cZ^iVa^VcZ YZahZiidgZ!g^jhXZcYdV XVa^WgVgZVaaVeZg[Zo^dcZ ^aig^Vc\dadiZgg^idg^d"a^cZ je"adXVi^dc#JcVjY^idg^jb! jcX]^dhigd!e^VooZ!adXVa^! 8Vhhn!'*+'!;adVi^c\Ed^cih! >`ZYV!6akVCdid!;ja\ZVcXZ! Eg^chI]dbVh!Hdjae]^Xi^dc HjoVcVGdo`dhcn! IZggZI]VZba^io!7j\\Z LZhhZaid[i=Zcg^`HX]lVgo# 9^[[^X^abZciZg^jhX^gZiZV igdkVgZjcVbVc^[ZhiVo^dcZ XdhÂ&#x2021;g^XZgXViVZY^fjVa^i| [^cdVa\^dgcd^cXj^aZ[d\a^Z idgcZgVccdV^c\^Vaa^gZ#:aV \ZciZY^XajWkV# C^XdaV<ZgjcY^cd

yAZYdccZY^;ZbVaZ 8jiX^]Vccdk^hidajc\d# =Vccd^c^o^Vide^Vcde^Vcd! hZcoVigdeedXaVbdgZ! ^c[^aVcYdh^fjViiZfjViiZ cZ^adXVa^XVe^ida^c^igVjc WVhhdcZ!jcgjaaVciZZjcV XVhhVYg^iiV![^cdVYVgg^kVgZ Vaajai^bdbZ\VeVginYZa 7gVcXVaZdcZXdcaV6aa^Zc! X]Z]VXVeediiVidaVhVaV eZgaV\^d^VY^ijii^bVhX]^ XdbegZh^#8dbZVci^X]Z gdbVcZ!hdcd^cadiiVeZgaV Xdcfj^hiVYZ^[addgX^iiVY^c^! [gVWViiV\a^ZZXdc\^jgZ!igV jcĂ&#x2020;iV\a^dĂ&#x2021;ZaVaigd#HiVhZgV [ZhiZ\\^VcdaVXdcfj^hiV YZaa6XXVYZb^VY^GdbVc^V XdcjceVgineZgaVX]^jhjgV YZaaVgVhhZ\cVĂ&#x2020;HeVo^ VeZgi^Ă&#x2021;#IZX]cd!ZaZXigd! [jc`!]djhZZĂ&#x2020;9gV\dhiZVĂ&#x2021; VhiZXXV BVcjZaVBV^jg^

KZc&-<^j\cd 

 ZYh]VeZ G

KZc'*<^j\cd 

G  V^YZc

A#D#6#68GD76M Via Vasca Navale, 6 ZONA b 23:00 â&#x201A;Ź 5 065582715 

7A68@DJI

yIZX]cddaYhX]ddaeZg^a WZga^cZhZXdcaVbVhX]ZgV gdhhVZaZbVc^^cXVhigViZhja XdcigdaaZg#CZhhjcg^[Zg^bZcid VaaV99GcZaXdadgZYZahjd kdaid!bdai^!^ckZXZ!fjZaa^ V^WVhh^ijbjaijdh^cZaaZ hjZigVXXZ#HZcdcg^XdgYViZ aZZheadh^dc^cjXaZVg^Z^ k^daZci^g^aVhX^Y^ZcZg\^V YVcXZcZa'%%+Xdc^eg^b^ aVkdg^hjBjh^XBVcGZXdgYh Z9Zah^c!hdXdbZV^jiVgk^/^a \^dkVcZiZX]cd"XnWdg\Vgg^kV cZaaV8Ve^iVaZ!Vaa6XgdWVm# HjdcVYg^iid^agV\Vood#: cdc]VeVjgVY^h[dcYVgk^ ^i^beVc^#HZVaajhX^iVad igdkViZVcXdgVXdc^cYdhhdaV hjVbVhX]ZgV!cdcVWW^ViZ eVjgV#9ViZ\a^jcdhigVeed kZghdaVZgdedgid# K^`^7jdcVggdi^

yHZh^ZiZigVXdadgdX]Z ]VccdVWWVcYdcVid^ab^id YZaaZhkZYZh^[VX^a^ZYZaaV igdbWdcVkZV[VkdgZYZa e^Â&#x2018;eVgVXjadZkV\VbZciZ ^ciZaaZiijVaZk^V\\^dcZaaZ gZejWWa^X]ZWVai^X]Z!ZXXdk^ jcVYg^iiVeZgg^XVkVgZ Vg\dbZci^Y^XdckZghVo^dcZ YVh[gjiiVgZYjgVciZ\a^ VeegdXX^adXVa^#H^X]^VbV GV^YZc!cdcÂ&#x192;^ai^o^dXdcaZ ^c[gVY^idY^Ă&#x2020;BdgiVa@dbWViĂ&#x2021;! bVjcWjdcegdYjiidgZYcW Y^IVaa^c!X]Z]Vk^V\\^Vid dkjcfjZ[^cdVYVeegdYVgZ VaaVadcY^cZhZGZcZ\VYZ =VgYlVgZ#HiVhZgVhjdcVV GdbV#7ZXXViZadYded^aa^kZ eZg[Vg\a^^Xdbea^bZci^Z X]^ZYZg\a^eZgXdhVkVYVcd bViiZaZeZghdcZ^cAZiidc^V! :hidc^VZA^ijVc^V# =Viidg^=Vcod

Via Casilina, 713 ZONA 6 23:00 â&#x201A;Ź 7 fino h.23.30, dopo â&#x201A;Ź 10 3392001029



43

notte

YVKZc'*VHVW'+<^j\cd

ZERO Roma ¡ 16-30 giugno 2010


3LDFHUH0DJD]LQH JLXJQR


!"#$%&'()*+)%,"(&./001-2-&001-3454-

-


FOLIGNO

Dancity Festival Una factory itinerante nel cuore di Foligno di Lucio Brunetti

Ha tagliato il traguardo del terzo anno il festival “giovane” che l’Associazione Culturale Dancity di Foligno propone in collaborazione con il Comune, la Regione Umbria, la Provincia di Perugia, l’Ambasciata di Norvegia e l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi L’evento musicale che animerà Foligno fra il 25 e il 26 giugno “riempirà” il complesso dell’Auditorium di San Domenico nella cornice degli affreschi e del bel Chiostro ÀQRDOOD]RQDEDULQWHUQD/DORFDWLRQVXJJHVWLYDHFDULFDGLYDORULVWRULFRDUWLVWLFL FRQWULEXLUjDUHQGHUHLQWHUHVVDQWLHGDSSHWLELOLJOLRELHWWLYLHVVHQ]LDOLGHOOD PDQLIHVWD]LRQHODULFHUFDHODVSHULPHQWD]LRQHQHOSDQRUDPDGHOODPXVLFD HOHWWURQLFDLQWHUQD]LRQDOHHOҋLQWHUHVVHYHUVROHSHUIRUPDQFHDXGLRYLVLYH Il “Dancity Festival” nasce come una sorta di “factory” itinerante, che non trascura ODYDORUL]]D]LRQHGHOSDWULPRQLRDUWLVWLFRIROLJQDWHHODYLYDFL]]D]LRQHGHOODFLWWj

12 N SUONI & immagini


L’edizione 2010 del Festival sarà intitolata a Luca De Santis, un componente dell’Associazione Dancity venuto di recente tragicamente a mancare. Come per ogni edizione l’attenzione sarà focalizzata sulle produzioni di artisti di varie nazionalità, in particolare quest’anno l’inaugurazione porterà al pubblico la novità in anteprima di “Jazzaposizioni”, che segna l’importante JVSSHIVYHaPVULJVUPSYHMÄUH[VWYVNYHTTH “B-Side” condotto su Radio Deejay da Alessio Bertallot. Quest’ultimo si esibirà con due artisti jazz di grande rilievo, il pianista folignate Giovanni Guidi e il trombonista pugliese Gianluca Petrella, che faranno improvvisazioni su brani di musica elettronica scelti ed elaborati da Bertallot. Ancora nel giorno dell’inaugurazione, venerdì 25 giugno, il pubblico potrà assistere al live di Bugge Wesseltoft e Henrik Schwarz. >LZZLS[VM[PSWPƒPUÅ\LU[LL innovativo pianista norvegese, si esibirà al pianoforte, ÄZHYTVUPJHMLUKLYYOVKLZ e balafon; Schwarz, dj e produttore tedesco lanciato dal programma di Gilles Peterson, ai synth, laptop, Launch Pad. Un incontro di suoni jazz, electro e funk. Insieme formano il celebre duo che nel febbraio scorso ha conquistato il palco del South Bank di Londra con un grandissimo successo. Il programma prevede poi nella zona bar dell’Auditorium e nel Chiostro nomi del calibro di SoulPhiction, live con Suzana Rozkosny, Etienne Jaumet, Prins Thomas ed Henrik Schwarz, che si esibirà anche con il suo live House. DOVE, COME, QUANDO Per informazioni, prenotazioni e per scaricare il programma completo www.dancity.it www.dancityfestival.com

A p p u n t a m e n t i i n programma “Our Field of play”: 48 ore di musica più tempi supplementari Dancity è un festival innovativo che, come dicono gli organizzatori, riesce a collaborare con “le più interessanti realtà artistiche nazionali e internazionali, sensibilizzando allo stesso tempo verso le tematiche sociali e ambientali riguardanti l’uso delle energie alternative e la sostenibilità ambientale”. L’esplosione della musica, delle novità internazionali e del divertimento sarà sabato 26 giugno quando, alla terrazza dell’Hotel Villa dei Platani, verrà offerto un aperitivo a base di musica e specialità locali, sulle note “new disco” del dj norvegese 7YPUZ;OVTHZJOLWVPSHZLYHZ[LZZHZJHSKLYnPSKHUJLÅVVYKLS Chiostro. All’Auditorium aprirà il concerto del duo Being Dufay, formato da Ambrose Field, compositore di musica elettronica, pluripremiato all’importantissimo festival “Ars Electronica” di Linz, e John Potter, una delle voci dell’Hilliard Ensemble. I due artisti sono acclamati dalla critica internazionale e conosciuti dal grande pubblico per essere riusciti in una affascinante commistione fra musica e storia; infatti alla creatività dell’elettronica riescono ad associare le sfumature stilistiche KP.\PSSHTL+\MH`JVUVZJP\[VJVTLPSWPƒMHTVZVLPUÅ\LU[L compositore della “scuola di Borgogna” del XV secolo. Avviene JVZy\UHTHNPJHHSJOPTPHMYHSH]VJHSP[nÄHTTPUNHLSHT\ZPJH contemporanea. La serata proseguirà con il ritorno di Alva Noto attraverso un nuovo progetto realizzato insieme a Ryoji Ikeda. Entrambi sono fra i più importanti esponenti della scena glitch sperimentale elettronica e le loro performance hanno come caratteristica principale l’unione indissolubile fra le componenti audio e video. Un live di grande impatto per i ritmi, i timbri sonori e l’aspetto visuale. Ancora sabato calcheranno le scene folignati Terre Thaemlitz, l’artista olandese 2562 e Floating Points.

“Echocentrica”: la danza entra nel Dancity Festival Novità del 2010 è anche la danza contemporanea; il progetto si estende così dalle installazioni digitali nei luoghi che ospiteranno il Festival, a vere e proprie esibizioni che trasformeranno in danza gli input T\ZPJHSP;YLJVYLVNYHÄKVWV\UHYLZPKLUaHKPJPUX\LNPVYUP “abiteranno” il centro della città durante i due giorni del Festival, X\HSPPU[LYWYL[PZPUNVSHYPKLSYP[TVJP[[HKPUV:PLZPIPYHUUV in vicoli, “anfratti”, piazze e botteghe, per rendere partecipe ogni cittadino, ogni abitante, ogni frettoloso passante del respiro della città e della sua essenza spazio-temporale. Terre Thaemlitz


!"##$%#%&'%(()*+,#$-& ..&(*/($"&01.1& & & & &

& & & & & & &


!"#$!%&'(")#*)""+,-.&!(# /0#$!,$'%#1020# #

# #


!


!"##$%#%&'%(()*+,#$-& .!/01/23&4&5641137809:& ;&<$*<="&>?@?& & &

&


!"##$%#%&'%(()*+,#$-& ./&+-00$"&12.2&

!


!"##$%#%&'%(()*+,#$-& ./&0$*01"&.232& & & & &

& &


!"#$!%&'(")#*)""+,-.&!(# /0123145#6#7863359:2:;# <#$!,$'%#=>?># # # # #

#


!"#$!%&'(")#*)""+,-.&!(# /0#$!,$'%#/121# # # # # # #

# # # # # # #


!"#$!%&'(")#*)""+,-.&!(# /0#$!,$'%#/121#

#


!"#$%&&'((%)*# +#(!,(-*#./0/# #

#


!"#$%&&'((%)*# +,#(!-(.*#+/0/# #

# # #


!"#$%&&'((%)*# +,#(!-(.*#+/0/# # # # # # #

# #


!"#$%&&'((%)*# +,#(!-(.*#+/0/# # # # #

# # # #


!"#$"%&'$(# )#*&+*$'#,-.-# # # #

# # #


!"#$"%&'$(# )*#+&,+$'#)-.-# # #

# #


!"#$"%&'$(# )*#+&,+$'#)-.-# # #

#


!"##$%%"&'(&)*+(!,*& -&+.!+(*&/010& &

& & & &


&


DANCITY FESTIVAL â&#x20AC;&#x2DC;10 Festival di musica elettronica e arti digitali

P www.dancityfestival.com A G E 1 0

Rassegna stampa web

Ass. Cult. Dancity - via Manin, 76 - 06034 Foligno (PG) Italy P. iva: 02895490544 tel. 366 41 63 764 / 392 25 54 288 / 328 69 62 207 info@dancityfestival.com


The Wire: Adventures in Modern Music: Article

14/05/10 18.16

Search all articles

Search

Dancity From 25/06/10 to 26/06/10 Location: Foligno Chiostro Auditorium San Domenico, Italy News

International Festivals

Wire Events

Links: dancityfestival.com

UK Festivals

Two day event held in a medieval church with 14th century frescoes in Umbria.

International Festivals

Artists include Bugge Wesseltoft, alva noto & Ryoji Ikeda, John Potter & Ambrose

Special Events

Field’s Being Dufay, Terre Thaemlitz + DJ Sprinkles, Etienne Jaumet, Henrik

On Stage

Schwarz, Floating Points, Commodity Place, Cassy, Marco Bernardi, 2562, Prins

Club Spaces

Thomas, Soulphiction and Alessio Bertallot/Gianluca Petrella/Giovanni Guidi. Foligno Chiostro Auditorium San Domenico, 25–26 June, !30/festival pass. Posted 12/05/10

Out There Calendar « May 2010 »

What are these?

Bookmark with:

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun 26

27

28

29

30

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

1

2

3

4

5

6

Del.icio.us

Digg

reddit

Facebook

StumbleUpon

Customise the Out There Calendar. Show the following event types: All events Wire Events Special Events International Festivals On Stage Club Spaces UK Festivals Update Out There Calendar

Mailing Lists Your email The Conduit The Wire Weekly Subscribe

Unsubscribe

Submit?

Who has had a subscription to The Wire for over 15 years, Matt Groening or Thurston Moore? Answer here. © The Wire Magazine 2010 | Privacy Policy | Advertisers | Contact | Newsfeeds | About Us | Directory | Back to top

http://www.thewire.co.uk/articles/4172/

Pagina 1 di 1


Foligno Dancity Festival 2010

07/06/10 12.19

jun 25 jun -26 Data:: 25. giugno 2010 22.30 - 26. giugno 2010 23.30 Luogo: Foligno

Foligno Dancity Festival 2010

Thomas

Prins

Foligno Dancity Festival 2010 è un festival di musica elettronica e arti digitali. Partecipazione norvegese il 25 giugno con Bugge Wesseltoft & Henrik Schwarz Duo mentre il 26 è la volta di Prins Thomas DJ set. Venerdì 25 Giugno h. 22,30 Auditorium BUGGE WESSELTOFT & HENRIK SCHWARZ Nuovo straordinario progetto presentato da due artisti solo apparentemente distanti stilisticamente e per percorso. Musica di culto nell'ambito della scena deep house tedesca, Henrik Schwarz è noto per il suo approccio unico al laptop - in gran parte basato sull'improvvisazione –, e amato anche al di fuori del tradizionale circuito della dance music grazie a sonorità non elettroniche vicine a musicisti come Moondog ed Arthur Russell. Insieme a lui Bugge Wesseltoft, un compositore norvegese, pianista e tastierista di assoluto valore, figura di spicco del jazz contemporaneo. Con questo nuovo progetto che mescola "elettronica e jazz", i due artisti di fama internazionale propongono un live straordinario, basato soprattutto su improvvisazione e campionamenti creati dal vivo, recentemente presentato alla London Royal Festival Hall come parte della Red Bull Music Academy di Londra.

http://www.amb-norvegia.it/News_and_events/Eventi/Foligno-Dancity-Festival-2010/

Pagina 1 di 2


MP News | Musica > Live Report : Live Report: Dancity Festival 2010 @ Foligno (PG)

Attualità

Mondo

TAGS DANCITY LIVE REPORT FOLIGNO THE TWILIGHT SAGA ECLIPSE KRISTEN STEWART TAYLOR LAUTNER ROBERT PATTINSON FRANCO BATTIATO AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA CONCERTO BENEFICIENZA GLOBE THEATRE SILVANO TOTI PROIETTI TEATRO SHAKESPEARE DARIO CARRATTA MOSTRA PITTURA ARTE LORENZO BALDUCCI TRASTEVERE ROMA SAMUEL BECKETT TEATRO INDIA MASSIMO CASTRI VITTORIO FRANCESCHI TAIWAN DANZA SPETTACOLO VILLA ADRIANA CLOUD GATE CINA TEATRO BELLI RASSEGNA OMOSESSUALE LIBRI LUTTO GIUSEPPE ALOE COLLEZIONE D'ARTE GIACOMO MUTTI INDIA SACRO DOPPIAGGIO DOPPIATRACCIA BRUCE WILLIS COP OUT POLIZIOTTI FUORI CITY ISLAND ALAN ARKIN ANDY GARCIA TWILIGHT ECLIPSE A-TEAM SUDAN DARFUR BAMBINI SOLDATO COOPERAZIONE G.I. JOE TROPICO ALTERNATIVE ITALIANA MICHELE BOLDRIN INTERVISTA A MICHELE BOLDRIN PUNTO DI VISTA DI MICHELE BOLDRIN CASTELLI E BOLDRIN LA CASTA POLITICA ITALIANA MEDIOCRITÀ NELLA POLITICA ITALIANA RAFFAELE SAGGIO FABRIZIO VALENTI RECENSIONE ROCK THE NATIONAL HIGH VIOLET KALAMU

Economia

Cultura

Cinema

30/06/10 17.06

Musica

I più letti

Leggi MP Magazine

Effettua il login o registrati mercoledì 30 giugno 2010 cerca

MP News

Musica

Live Report

Live Report: Dancity Festival 2010 @ Foligno (PG) 30.06.2010 - Damiano Rizzo

Per metabolizzare l'orda di interferenze sonore a cui si è sottoposti in questa due

giorni

vuole

folignate, un'

ci

ottima

predisposizione

fisica

e

psicologica. Altrettanto difficile

è

stilare

un

Microfinance Empowers Join us in enabling the poorest of the poor to improve their own lives www.GrameenFoundation.org

Public Service Ads by Google

bilancio che tenga conto di tutte

le

infinite

variabili

emotive messe sul piatto, perché Dancity, è, prima di tutto,

una

scossa

per i

sensi. La cornice è quella splendida dell' Auditorium San Domenico di Foligno, al quale si aggiunge il chiostro adiacente, dove si sono intervallati Dj di fama internazionale, compositori elettronici

LIVE REPORT: MUSE @ SAN SIRO

d'avanguardia e musicisti jazz. Due notti non stop di introspezione mentale ed espressione fisica. Venerdì 25: il corpo. Sul palco dell' Auditorium per primo sale il progetto Jazzaposizioni, vale a dire il conduttore radiofonico Alessio Bertallot, in veste di Dj, coadiuvato dal trombone ed il piano di Gianluca Petrella e Giovanni Guidi.

Una sovrapposizione tra brani musicali di

LIVE REPORT: TRIBUTO A MIRIAM MAKEBA @

artisti quali Kruder & Dorfmeister, Scuba, Kraftwerk, Chemical Brothers, Trentemøller ed improvvisazione jazz. Ottime atmosfere e miscele armoniche, per un set che pare comunque piuttosto "scolastico" nell'impostazione. Subito dopo è il turno del sorprendente Bugge Wesseltoft & Henrik Schwarz Duo. E qui la verve improvvisativa prende piede in svariate forme. Beat jazz, frammenti rumoristi ed esplosioni con cassa in 4/4 si intersecano con maestria, la stessa che contraddistingue

LIVE REPORT: ROBERTO GIGLIO @ TEATRO GOLDEN

gli autori di questo magico mix di umori, interscambiandosi tra laptop, xilofono, grand piano e synths vari. Di una classe sopraffina. Giusto in tempo per spostarsi al chiostro dove Soulphiction, accompagnato dalla vocalist Suzana Rozkosny, imbastisce un Dj Set di organica e profonda house music, mentre nell' Auditorium, il duo romano Commodity Place, fonde le derive oscure e dilatate della techno-ambient con psichedelia di matrice rock, merito soprattutto del lavoro svolto dall'abile chitarrista Massimiliano Loretucci. Nel chiostro è il turno del live set di

LIVE REPORT: ULVER @ TEATRO RASI

Schwarz, ed i freni inibitori vengono meno. Grande abilità nel reinterpretare classici soul, funk e jazz in chiave deep-house. Impossibile trattenersi dalla "danza". E quando meno te lo aspetti ecco arrivare un nerd di nome Etienne Jaumet; "how long do i have? However, it will be a long trip". Promessa mantenuta appieno. Una catarsi psichedelica di natura vintage. Kosmische dance music reiterata sino allo spasmo, che ha visto gli accorsi risvegliarsi lentamente dal torpore ambient iniziale, in una danza sfrenata, in un

http://www.mpnews.it/index.php?section=articoli&category=39&id=5905%2Fmusica%2Flive-report%2FLive-Re

Pagina 1 di 3


MP News | Musica > Live Report : Live Report: Dancity Festival 2010 @ Foligno (PG)

COSTRUIAMO PALAZZI SLASH ALEXANDER TUCKER & THE DECOMPOSED ORCHESTRA GREY ONION IO?DRAMA

30/06/10 17.06

viaggio nel cosmo. 2 ore e mezza di set mozzafiato, prima del meritato riposo. Sabato 26: la mente. Oltremodo suggestiva l'esibizione di Being Dufay, ovvero l'incontro tra Ambrose Field e l'incredibile tenore John Potter, pronti ad immergere le canzoni del fiammingo Guillaume Dufay in soundscapes sacrali e meditative. Cambio di palco ed ecco sbucare dal buio il fantasmagorico duo Alva Noto, Ryoji Ikeda, forti del nuovo progetto "Cyclo". Spasmi noise elettronici, atmosfere schematizzate, sincopi ritmiche e crescendo rumorosi

che

si

materializzano

in

forme

sinusoidali

prima,

e

geometriche

poi. Ambientazioni gelide ed asettiche capaci di interagire con l'encefalo degli astanti, accompagnate da visuals in grado di bucare gli occhi. Un' esperienza estrema oltre ogni limite. Grandissimo anche il dj set di Terre Thaemlitz, aka Dj Sprinkles, nel chiostro. Intuizioni minimali in un contesto house variegato, pervaso da un incantevole coltre ambient. Differenti, nonché meno efficaci a mio parere, le esibizioni di Plaster e 2562. I primi, con il loro viaggio nei meandri dell'elettronica oscura / sperimentale e il dj olandese 2562, che, lontano dal dubstep di "Unbalance", favorisce un martellante dj set techno break beat, che risulta soporifero alla lunga. Stessa sorte per i Plaster. Cambio di registro con l'arrivo del ventitreenne Floating Points; inesauribile macchina da groove dotata di grande gusto jazz e funk. Perle d'annata incastonate in beat irresistibili che scatenano le più remote pulsioni umane. Delirante. Posto in chiusura il dj set di Prins Thomas, ormai noto collaboratore di Lindstrøm ed autore di un ottimo album omonimo uscito quest'anno per Full Pupp. Un calderone tra acid-house, cosmic disco ed influenze kraut, contraddistinto da progressioni e stacchi impeccabili che denotano la grande preparazione tecnica del dj norvegese, in grado di tenere alta la tensione fino alle ore più piccole, dinanzi ad un pubblico in estasi sciolto da qualsivoglia freno fisico e mentale. Esemplare epilogo sonoro di questa splendida due giorni. Dancity è arte nel senso più ampio del termine. Dancity è la più valida via di fuga dalla mediocrità. Dancity è un evento che rende grazia alle dinamiche del suono. Dancity è un pubblico unico che riflette sullo stesso suono, con un orecchio rivolto verso gli speaker ed un corpo lasciato libero di esprimersi come meglio si crede. Dancity è tutto questo e molto altro. Lascio voi immaginare. O come si accennava sul comunicato del festival: "un modo di reagire all'estinzione".

Commenti Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.

DALLA STESSA RUBRICA SEGNALIAMO Live Report: Brett Anderson@Tunnel, Milano FEDERICO ROMAGNOLI Live Report: Ulver @ Teatro Rasi

DALLO STESSO AUTORE

PRIMO PIANO

Damiano Rizzo

Corti and Cigarettes: Giovedì 24 Giugno

Recensione : Barn Owl - Conjurer

2010, la serata finale del Festival

Recensione: Alexander Tucker & The Decomposed Orchestra - Grey Onion Recensione : Yoga - Megafauna

http://www.mpnews.it/index.php?section=articoli&category=39&id=5905%2Fmusica%2Flive-report%2FLive-Re

RICCARDO ANTONANGELI Recensione: City island CHIARA COMERCI

Pagina 2 di 3


Dancity Festival 2010

1 di 4

http://www.exibart.com/profilo/eventiV2.asp?idelemento=93578

Dancity Festival 2010

home inaugurazioni calendario speed-news forum annunci concorsi sondaggi commenti pubblicità onpaper

mobile

bookshop

rss

pdf

tv

blog

alert

newsletter

segnala

Foligno (PG) - dal 25 al 26 giugno 2010

Dancity Festival 2010 community

AUDITORIUM SAN DOMENICO

email

vai alla scheda di questa sede Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede

łłłłłłłł

Piazza San Domenico (06034)

r n C

individua sulla mappa Exisat

log in password persa? mail attivazione non arrivata? REGISTRATI

s

individua sullo stradario MapQuest Stampa questa scheda

c m

Eventi in corso nei dintorni Alva Noto, ph Sebastian Mayer [Vedi la foto originale]

recensioni bologna friuli v. g. genova marcheabruzzi milano napoli roma sardegna sicilia torino toscana trento bolzano venezia altrecittà around

H

il festival di musica elettronica ed arti digitali giunto quest'anno alla sua terza edizione: ““Our Field of Play””. prenota il tuo albergo a Foligno (PG):

biglietti: PASS FESTIVAL, 25 e 26 giugno, Accesso a tutti gli eventi: 35 Euro PASS 25 Giugno, 20 euro PASS 26 Giugno, 20 euro vernissage: 25 giugno 2010. ore 22 ufficio stampa: federica.provaroni@gmail.com genere: arte contemporanea, performance - happening, serata - evento, altro web: www.dancityfestival.com

s d C lu E a F z c R o P

rubriche architettura arteatro decibel design didattica essai fashion fiere fotografia in fumo libri parola d'artista pre[ss]view random visualia

segnala l'evento ad un amico

mittente: e-mail mittente: e-mail destinatario: messaggio:

argomenti personaggi politica e opinioni progetti e iniziative

individua sulla mappa

classifiche

21/06/2010 17.54


Dancity Festival 2010

2 di 4

http://www.exibart.com/profilo/eventiV2.asp?idelemento=93578

acuradi... curator parade 5 5 4 4 4 3 3 3 3 3

V. Dehò A. Madesani E. Pontiggia L. Beatrice L. Barreca M. Galbiati S. Casciu V. Carrera L. Ragaglia I. Quaroni classifica»

v

antidoping artist parade 12 M. Schifano 12 R. Guttuso 10 G. De Chirico 9 M. Rotella 8 S. LeWitt 8 E. Vedova 7 J. Kounellis 7 F. Angeli 7 J. Miró 7 G. Paolini classifica» pierre pressoffice parade 20 studio esseci 18 studio pesci 16 clp 15 lucia crespi 13 electa 11 zetema 6 pierreci 6 civita 5 comunicareorganizzando 5 electa napoli classifica» cfr. publisher parade 31 silvana editoriale 19 skira 16 electa 7 allemandi 6 marsilio 6 gangemi 5 mandragora 5 giunti 5 carlo cambi 4 24 ore cultura classifica»

cerca persone nome cognome cerca oppure consulta l'elenco alfabetico

notizie recenti fino al 26.VI.2010 Zuzanna Janin Milano, Federico Bianchi

Map data ©2010 Tele Atlas -

v

t

comunicato stampa A Foligno dal 25 al 26 giugno si terrà il Dancity, il festival di musica elettronica ed arti digitali giunto quest'anno alla sua terza edizione: ““Our Field of Play””. La musica elettronica è il campo da gioco, il dancefloor il manto verde. I giocatori sono musicisti che suonano fino all'alba. Due giorni di musica elettronica presso l’’Auditorium di S. Domenico, e non solo, la rassegna di danza Echocentrica, performance, eventi, che si susseguiranno fino all'alba nei vicoli e nelle piazze del centro storico. La musica del presente che anima i paesaggi del passato. Gli artisti Bugge Wesseltoft (Nor) + Henrik Schwarz (Ger), ovvero la laptop music applicata al jazz; il fenomeno norvegese Prins Thomas (Nor) e la sua musica ““cosmica””; Floating Points (Uk); Etienne Jaumet (Fr) e la sua elettronica emozionale; Commodity Place (Ita); la saggezza del suono di John Potter, che con gli assist di Ambrose Field ha realizzato il progetto Being Dufay (Uk); i tackle puliti e il gioco minimal(e) ed elegante della berlinese Cassy; Alessio Bertallot (schierato a tridente con i jazzisti Gianluca Petrella e Giovanni Guidi); Marco Bernardi, l'oriundo italo-scozzese; 2562 (dubstep olandese); Terre Thaemlitz/Dj Sprinkles (Usa); l'house profonda di SoulPhiction + Susan Rozkosny (Ger); e infine, i fuoriclasse: Alva Noto + Ryoji Ikeda (Ger + Jap). La location Il Dancity Festival si svolge negli straordinari spazi dell'Auditorum di S. Domenico (Auditorium, Chiostro, Ridotto). Il contenitore storico, la chiesa del XIII secolo con campanile del XIV secolo, è rimasto inalterato per forma e dimensione dopo l’’intervento di restauro, e custodisce al suo interno sulle ampie pareti della navata affreschi del XIV e XV secolo. EVENTI PRINCIPALI: Venerdì 25 giugno 2010 Auditorium –– ore 22,00 JAZZAPOSIZIONI live Alessio Bertallot, voce e selezione musicale / Gianluca Petrella, trombone / Giovanni Guidi, pianoforte (ITA) BUGGE WESSELTOFT & HENRIK SCHWARZ duo Bugge Wesseltoft: grand piano, rhodes, accordion, balafon, synths (NOR) / Henrik Schwarz: electronics, synth, launchpad (GER) Chiostro, Auditorium, Zona Bar –– ore 24,00 Henrik Schwarz live set (GER) SoulPhiction + Suzana Rozkosny live set (GER) Cassy djset (GER) Commodity Place live set (ITA) Etienne Jaumet live set (FRA) Gianluca Petrella djset (ITA) Sabato 26 giugno 2010 Ridotto dell’’Auditorium –– ore 17,30 SOULNESSLESS Terre Thaemlitz audio/video performance, talking and Q&A (USA) Auditorium –– ore 21,30 BEING DUFAY Ambrose Field, composer, studio and live electronics / John Potter, tenor / video by Michael Lynch (UK) CYCLO Alva Noto & Ryoji Ikeda audiovisual live set (GER, JAP) Chiostro, Auditorium, Zona Bar –– ore 24,00 DJ Sprinkles djset (USA) Floating Points djset (UK) 2562 live set (NL) Octogen/Marco Bernardi live set (UK) Prins Thomas djset (NOR) Electronique.it selection (ITA) PROGETTI PRINCIPALI: Cyclo Dopo la presenza alla scorsa edizione del Dancity Festival - durante il quale si è esibito con Blixa Bargeld - Alva Noto ritorna con un nuovo progetto, Cyclo, realizzato insieme a Ryoji Ikeda. Entrambi sono fra i più importanti esponenti della scena glitch sperimentale elettronica e le loro performance hanno come caratteristica principale l’’unione indissolubile fra le componenti audio e video. Un live di grande impatto per i ritmi, i timbri sonori e l’’aspetto visuale. Being Dufay Un altro duo formato da Ambrose Field, compositore di musica elettronica, pluripremiato all’’importantissimo festival ““Ars Electronica”” di Linz, e John Potter, una delle voci dell’’Hilliard Ensemble. Un’’affascinante commistione di storia e musica, in cui la vocalità fiamminga di Guillame Dufay (esponente della ““scuola di Borgogna”” del XV secolo) si immerge nella creatività dell’’elettronica……il tutto curato da due artisti acclamati dalla critica internazionale. Bugge Wesseltof & Henrik Schwarz duo Il duo, esibitosi per la prima volta al ““Montreux Jazz Festival 2009””, è reduce dal grandissimo successo di febbraio scorso al South Bank di Londra. Bugge Wesseltoft, il più influente e innovativo pianista norvegese, si esibirà al pianoforte, fisarmonica, fender rhodes e balafon; Henrik Schwarz, dj e produttore tedesco lanciato dal programma di Gilles Peterson, ai synth, laptop, Launch Pad. Un incontro di suoni jazz, electro e funk. Jazzaposizioni live Tale progetto segna l’’importante collaborazione con il raffinato programma ““B-Side””, condotto su Radio Deejay da Alessio Bertallot. Quest’’ultimo si esibirà con due artisti jazz di grande rilievo, il trombonista pugliese Gianluca Petrella ed il pianista folignate Giovanni Guidi, che faranno improvvisazioni su brani di musica elettronica scelti ed elaborati da Bertallot. Soulnessless Terre Thaemlitz farà un’’audio/video performance sul tema della diversità sessuale; inoltre si esibirà anche in djset come DJ Sprinkles, il cui album ““Midtown 120 Blues”” è risultato il migliore del 2009 dalla classifica di Resident Advisor. ECHOCENTRICA: danza contemporanea in città Quest’’anno Dancity, oltre a lasciare ampio spazio alle installazioni digitali nei luoghi che ospiteranno il Festival, si estende alla danza contemporanea con

21/06/2010 17.54


Dancity Festival 2010

3 di 4

fino al 26.VI.2010 out&Theis Venezia, Galleria Contemporaneo fino al 3.VII.2010 Alessandro Scarabello Roma, The Gallery Apart

http://www.exibart.com/profilo/eventiV2.asp?idelemento=93578

Echocentrica. Viaggio al centro del mondo e ritorno, un progetto che coinvolgerà il centro storico della città di Foligno, attraverso i suoi molteplici suoni. Durante il Festival i suoni nativi della città incontreranno la sintesi elettronica suonata dagli artisti presenti. Per trasformare in danza questi input musicali due coreografi, Benjamin Vandewalle e Francesca Pennini, coadiuvati da due musicisti e una artista visivo, dopo una residenza di cinque giorni, ““abiteranno”” il centro della città durante i due giorni del Festival, quali interpreti singolari del ritmo cittadino. Si esibiranno in vicoli, anfratti, piazze e botteghe, per rendere partecipe ogni cittadino, ogni abitante, ogni frettoloso passante del respiro della città e della sua essenza spazio-temporale.

fino al 23.VI.2010 Bernd Ribbeck Torino, Norma Mangione fino al 26.VI.2010 Lucia Uni Milano, Pianissimo fino al 18.VII.2010 Il furore delle immagini Venezia, Fondazione Bevilacqua La Masa

Annunci Google

Cronaca Di Napoli

Concorsi Roma

Arte Venezia

Co

21/06/2010 17.54


Il Riformista

2 di 2

http://www.ilriformista.it/stories/adnkronos/240334/

Prima pagina

Prima pagina

Il giornale di oggi

Il bestiario

Carli's way

Italia

Mondo

Economia

Culture

Sport

I Riformisti

adnkronos

ADNKRONOS

Foligno, 16 giu. (Adnkronos) - Due giorni di musica elettronica e arti d A Foligno dal 25 al 26 giugno si terra' il Dancity, il festival di musica elettronica ed arti digitali giunto quest'anno a terza edizione: ''Our Field of Play''. La musica elettronica e' il campo da gioco, il dancefloor il manto verde. I giocato musicisti che suonano fino all'alba. Due giorni di musica elettronica presso l'Auditorium di S. Domenico, e non sol rassegna di danza Echocentrica, performance, eventi, che si susseguiranno fino all'alba nei vicoli e nelle piazze del storico.La location Il Dancity Festival si svolge negli straordinari spazi dell'Auditorum di S. Domenico (Auditorium Chiostro, Ridotto). Il contenitore storico, la chiesa del XIII secolo con campanile del XIV secolo, e' rimasto inaltera forma e dimensione dopo l'intervento di restauro, e custodisce al suo interno sulle ampie pareti della navata affres XIV e XV secolo. Dopo la presenza alla scorsa edizione del Dancity Festival - durante il quale si e' esibito con Blixa - Alva Noto ritorna con un nuovo progetto, Cyclo, realizzato insieme a Ryoji Ikeda. Entrambi sono fra i piu' importa esponenti della scena glitch sperimentale elettronica e le loro performance hanno come caratteristica principale l'u indissolubile fra le componenti audio e video. Un live di grande impatto per i ritmi, i timbri sonori e l'aspetto visua Being Dufay Un altro duo formato da Ambrose Field, compositore di musica elettronica, pluripremiato all'importantissimo festival ''Ars Electronica'' di Linz, e John Potter, una delle voci dell'Hilliard Ensemble. Un'affas commistione di storia e musica, in cui la vocalita' fiamminga di Guillame Dufay si immerge nella creativita' dell'elettronica il tutto curato da due artisti acclamati dalla critica internazionale. (segue) (Spe/Ct/Adnkronos)

mercoledĂŹ, 16 giugno 2010 Annunci Google

Giampaolo Pansa Blog

Il Giornale

Candidati Elezioni

Esito Elezio

17/06/2010 12.55


Musica: 'DancyCity' Festival, elettronica e arti digitali a Foligno - - Lib...

2 di 3

http://www.libero-news.it/news/434711/Musica___DancyCity__Festiv...

POLITICA ITALIA ESTERI ECONOMIA CULTURA SCIENZE TECNOLOGIA SPETTACOLI LIFE REGIONI

MILANO

ROMA

CASE

SAGRE REGIONALI

LAVORO

ANIMALI

ALIMENTAZIONE

BLOG

PODCAST

MOTORI

VIA

utente

Accesso utenti iscritti łłłłłłłł

non sei ancora iscritto? iscriviti subito!

Ricerca news CERCA

in libero-news.it

nel quotidiano

nei blog

Spettacolo oligno, 16 giu. (Adnkronos) - Due giorni di musica elettronica e arti digitali. A Foligno dal 25 al 26 giugno si terra' il Dancity, il festival di musica elettronica ed arti digitali giunto quest'anno alla sua terza edizione: ''Our Field of Play''. La musica elettronica e' il campo da gioco, il dancefloor il manto verde. I giocatori sono musicisti che suonano fino triste

stupito

allegro arrabbiato

all'alba. Due giorni di musica elettronica presso l'Auditorium di S. Domenico, e non solo, la rassegna di danza Echocentrica, performance, eventi, che si susseguiranno fino all'alba nei vicoli e nelle piazze del centro storico.La location Il Dancity Festival si svolge negli straordinari spazi dell'Auditorum di S. Domenico (Auditorium, Chiostro, Ridotto). Il contenitore storico, la chiesa del XIII secolo con campanile del XIV secolo, e' rimasto inalterato per forma e dimensione dopo l'intervento di restauro, e custodisce al suo interno sulle ampie pareti della navata affreschi del XIV e XV secolo. Dopo la presenza alla scorsa edizione del Dancity Festival - durante il quale si e' esibito con Blixa Bargeld - Alva Noto ritorna con un nuovo progetto, Cyclo, realizzato insieme a Ryoji Ikeda. Entrambi sono fra i piu' importanti esponenti della scena glitch sperimentale

persone stanno leggendo questo articolo adesso

|

Altro

elettronica e le loro performance hanno come caratteristica principale l'unione indissolubile fra le componenti audio e video. Un live di grande impatto per i ritmi, i timbri sonori e l'aspetto visuale. Being Dufay Un altro duo formato da Ambrose Field, compositore di musica elettronica, pluripremiato all'importantissimo festival ''Ars

0 commenta...

Articoli Correlati Tags & Topics

Electronica'' di Linz, e John Potter, una delle voci dell'Hilliard Ensemble. Un'affascinante commistione di storia e musica, in cui la vocalita' fiamminga di Guillame Dufay si immerge nella creativita' dell'elettronica il tutto curato da due artisti acclamati dalla critica internazionale. (segue) 16/06/2010

0

17/06/2010 12.58


http://www.ilmucchio.net/showthread.php?t=6966

Torna il dancity festival - Il Mucchio Forum

1 di 2

Username Username

Registrazione

FAQ

Lista utenti

Calendario

I messaggi di oggi

Strumenti discussione 03-05-2010, 19:29

kimfol In attesa di giudizio Data registrazione: Dec 2005 Messaggi: 9

Entra

Password

Il Mucchio Forum > Musica > Live Torna il dancity festival

Ricor

Cer

Modalità visualizzazion #

Torna il dancity festival

I mondiali di calcio. State pensando tutti a quello. Ogni quattro ann Sudafrica 2010. E anche se non ci pensate, ci pensano i media per voi. Ne parlano loro. E quindi ci pensate anche voi. Ma chiudete gli occhi per un attimo. Riapriteli. Provate a pensare a qualcos'altro. Ad usare altri media. Ad immaginare altri mondiali. Niente sport. O, almeno, niente sport esistenti. Immaginate altri campi da gioco. Provate a immaginare questo: un mondiale della musica digitale. Il luogo è Foligno, il tempo è l'estate, dal 25 al 26 giugno 2010. Il “mondiale” è Dancity, il festival di musica elettronica ed arti digitali giunto quest'anno alla sua terza edizione: “Our Field of Play”. La musica elettronica è il nostro campo da gioco, il dancefloor il nostro manto verde. I giocatori sono musicisti che suonano fino all'alba, oltre il novantesimo minuto, i tifosi sono corpi che ballano. Quest'anno la nazionale di Dancity schiera le stelle : Bugge Wesseltoft (Nor) + Henrik Schwarz (Ger), ovvero la laptop music applicata al jazz, come voler dare geometria al bebop futbolista di Garrincha; il fenomeno norvegese Prins Thomas (Nor) e la sua musica “cosmica”; il pressing compatto di Floating Points (Uk); i colpi di testa di Etienne Jaumet (Fr) e la sua elettronica emozionale; la manovra avvolgente di Commodity Place (Ita); la saggezza del suono di John Potter, una carriera più longeva di Vierchowod, che con gli assist di Ambrose Field ha realizzato Being Dufay (Uk); i tackle puliti e il gioco minimal(e) ed elegante della berlinese Cassy; l'imprevedibilità di Alessio Bertallot (schierato a tridente con i jazzisti Gianluca Petrella e Giovanni Guidi); Marco Bernardi, l'oriundo italo-scozzese; 2562 (dubstep olandese, nuovo come il calcio totale di Crujiff e compagni al Mundial ‘74); la libertà di movimento dell'attivista del pansessualismo, Terre Thaemlitz/Dj Sprinkles (Usa), il “nove e mezzo” della digital music; l'house profonda di SoulPhiction + Susan Rozkosny (Ger) per tenere alto il ritmo anche quando hai già dato tutto; e infine, là davanti, i fuori quota, i fuoriclasse: Alva Noto + Ryoji Ikeda (Ger + Jap). La formazione è pronta. Il modulo lo stesso di sempre: due giorni di musica, danza, performance e visioni, cene in osteria, concerti in Auditorium (una chiesa medievale con affreschi del '300), eventi pe la città, passeggiate all'alba nei vicoli del centro storico. La musica

17/06/2010 12.52


Torna il dancity festival - Il Mucchio Forum

2 di 2

http://www.ilmucchio.net/showthread.php?t=6966

del presente che si sovrappone a paesaggi radicati nel passato. Dancity 2010. Queste le nostre regole: 48 ore di gioco + eventuali supplementari. Questo il nostro campo. Noi ci mettiamo la palla, vo i corpi e il sudore. Indossate la vostra divisa migliore e venite a ballare. Ancora una volta. Benvenuti a Dancity versione “mundial”. Benvenuti a Foligno.

05-05-2010, 17:18

#

No Swan No! In attesa di giudizio

Mmmmmh, il tutto sembra succulento! Voglia di Umbria e pure di rave... __________________ "We belong to the mothers We are, Amphetamine for their silence"

Data registrazione: Oct 2003 Località: Nashville, TN Messaggi: 286

« Discussione precedente | Nuova discussione » Regole messaggi Tu Tu Tu Tu

non puoi inviare nuove discussioni non puoi replicare non puoi inviare allegati non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato Le faccine sono Attivato Il codice [IMG] è Attivato Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Live

Va

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 12:50.

-- Italiano

Contatta staff - Il Mucchio Forum - Archivio - Inizio pagina Powered by vBulletin® versione 3.8.4 Copyright ©2000 - 2010, Jelsoft Enterprises Ltd.

17/06/2010 12.52


Musica: 'DancyCity' Festival, elettronica e arti digitali a Foligno - Adn...

1 di 3

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Spettacolo/Musica-DancyCity-F...

ADNKRONOS.COM | AKI ARABIC | AKI ENGLISH | AKI ITALIANO | SALUTE | LABITALIA |

NEWS

DAILY LIFE

CRONACA

POLITICA

REGIONI ESTERI

LAVORO ECONOMIA

SPECIALI FINANZA

SECONDOME

SPORT

Almanacco del giorno - Oroscopo - Guida tv - Meteo - Mobile

MEDIACENTER

SPETTACOLO

CULTURA

TV

PROMETEO

CYBERNEWS

ARCH

AZIENDE INFORMANO

I temi caldi di oggi: Speciale Mondiali - Intercettazioni - Mano

News > Spettacolo > Musica: 'DancyCity' Festival, elettronica e arti digitali a Foligno

ultimo aggiornamento: 16 giugno, ore 18:23 commenta

0

vota

2

invia

stampa

Foligno, 16 giu. (Adnkronos) - Due giorni di musica elettronica e arti digitali. A Foligno dal 25 al 26 giugno si terra' il Dancity, il festival di musica elettronica ed arti digitali giunto quest'anno alla sua terza edizione: ''Our Field of Play''. La musica elettronica e' il campo da gioco, il dancefloor il manto verde. I giocatori sono musicisti che suonano fino all'alba. Due giorni di musica elettronica presso l'Auditorium di S. Domenico, e non solo, la rassegna di danza Echocentrica, performance, eventi, che si susseguiranno fino all'alba nei vicoli e nelle piazze del centro storico.La location Il Dancity Festival si svolge negli straordinari spazi dell'Auditorum di S. Domenico (Auditorium, Chiostro, Ridotto). Il contenitore storico, la chiesa del XIII secolo con campanile del XIV secolo, e' rimasto inalterato per forma e dimensione dopo l'intervento di restauro, e custodisce al suo interno sulle ampie pareti della navata affreschi del XIV e XV secolo. Dopo la presenza alla scorsa edizione del Dancity Festival - durante il quale si e' esibito con Blixa Bargeld - Alva Noto ritorna con un nuovo progetto, Cyclo, realizzato insieme a Ryoji Ikeda. Entrambi sono fra i piu' Dimagrire con Soli 49â&#x201A;Ź Innovativa AutoTerapia ZeroDiet Risultati importanti esponenti della scena glitch sperimentale elettronica e le loro Visibili in Breve Tempo ! performance hanno come caratteristica principale l'unione indissolubile fra AutoTerapiaZeroDiet.com/Dimagrire le componenti audio e video. Un live di grande impatto per i ritmi, i timbri sonori e l'aspetto visuale. Being Dufay Un altro duo formato da Ambrose Ristorante,Pizzeria Field, compositore di musica elettronica, pluripremiato all'importantissimo cucina aperta fino alle 2 di notte Happy festival ''Ars Electronica'' di Linz, e John Potter, una delle voci dell'Hilliard Hour e Sunday Brunch Ensemble. Un'affascinante commistione di storia e musica, in cui la www.sanvittoremilano.it vocalita' fiamminga di Guillame Dufay si immerge nella creativita' dell'elettronica il tutto curato da due artisti acclamati dalla critica internazionale. Annunci Google

T

17/06/2010 12.41


Dancity a Foligno, arti digitali e musica elettronica - Umbria - ANSA.it

1 di 1

http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/umbria/2010/06/08/visualizza...

Umbria

Festival in programma il 26 e 27 giugno 08 giugno, 17:38 (ANSA) - PERUGIA, 8 GIU - Si svolgera' a Foligno il 26 e 27 giugno prossimo il festival Dancity, rassegna di arti digitali e musica elettronica. La manifestazione si propone di esplorare un panorama artistico e musicale in continua trasformazione ed in equilibrio instabile tra voglia di ricerca e di sperimentazione e necessita' di riappropriarsi di forme e produzioni artistiche e musicali cosiddette tradizionali. Tra gli ospiti, Gianluca Petrella, il giovane pianista Giovanni Guidi ed Alessio Bertallot. L'edizione 2010 e' stata presentata oggi a Perugia. (ANSA). ANNUNCI PPN Laurea on line

Ti vuoi laureare ma non puoi frequentare? Chiedi info! www.uniecampus.it

Sportiva ed ecologica?

Scopri CR-Z, il 1° coupé ibrido sportivo di casa Honda. www.honda.it/cr-z/

Basta scuse.

Per tornare ad amare parla con il tuo medico. http://www.bastascuse.it/

Sms, per abbonarti al servizio visita la sezione di ANSA.it (http://www.ansa.it/main/prodotti/mobile /html/index.html)

RSS, sottoscrivi i feed Rss di ANSA.it (http://www.ansa.it/web/static/ansa_rss.html) P.I. 00876481003 - © Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

17/06/2010 12.51


Fil Rouge Magazine » Dancity Festival 2010, un successo annunciato

12/08/10 15.31

Si è concluso sabato 26 giugno a Foligno il “Dancity Festival 2010”, il festival di musica elettronica ed arti digitali giunto quest’anno alla terza edizione. Un evento di altissima qualità e di grande intensità: due giorni interamente dedicati alla musica e all’arte, a performance audiovisive e ad installazioni multimediali. Il tutto nella splendida cornice del complesso dell’Auditorium e del centro storico della città.

Un’incredibile affluenza di pubblico: più di 2000 presenze per un evento a pagamento a Foligno. Ed in particolare per un evento che unisce qualità e divertimento, che, anche senza portare il nome “commerciale”, riesce a coinvolgere il pubblico più attento, a far venire gente da tutta Italia e oltre, poiché molto è stato pure il pubblico straniero. Questo dimostra che anche i progetti di qualità si possono premiare. Infatti il “Dancity Festival” sta attirando sempre più il pubblico locale, nonostante lo “zoccolo duro” rimanga quello di fuori. Uno dei principali riscontri si è avuto con le strutture ricettive della città e dei dintorni, che hanno avuto un notevole incremento, come ci informa l’associazione di B&B “Nel cuore verde dell’Umbria”, con cui Dancity ha creato una collaborazione per l’evento: moltissime sono state le richieste a Foligno, a Montefalco, a Spello. Ciò testimonia l’importanza del Festival anche dal punto di vista turistico, quale valore aggiunto per il territorio.

http://www.filrouge.it/web/dancity-festival-2010-un-successo-annunciato.html

Pagina 2 di 5


Fil Rouge Magazine » Dancity Festival 2010, un successo annunciato

12/08/10 15.31

Inoltre il Dancity Festival ha portato anche un coinvolgimento totale delle realtà creative della città che vi hanno collaborato – AtTack, ViaIndustriae, Young Jazz Festival, L’Officina della Memoria, solo per citarne alcune. Basti pensare agli eventi collaterali realizzati nelle piazze e piazzette del centro, nelle varie location dedicate agli aperitivi e al Ridotto dell’Auditorium. Poi ci sono stati loro, gli artisti. E’ straordinario come qui a Foligno riescano a trovare il giusto clima per comunicare al meglio la loro musica. A differenza di Festival più grandi, infatti, qui raggiungono un rapporto più intimo con il pubblico e trovano un modo migliore per esprimere la propria creatività. Così come è avvenuto per tutti i progetti musicali che, come da programma, si sono susseguiti all’Auditorium, al Chiostro e nel centro storico di Foligno. Un successo notevole, dunque, quello del Festival e per il quale l’Associazione Culturale Dancity, formata da giovani volontari, ringrazia Des – Luca De Santis, un importante componente dell’Associazione scomparso di recente a cui è stato dedicato il Festival – le istituzioni, gli sponsor privati, i media partner, i collaboratori ed il pubblico, che ha decisamente apprezzato l’evento, come mostrano i messaggi che continuano ad arrivare numerosi sul profilo Facebook del Festival. Tags: dancity festival 2010, foligno, musica elettronica ed arti digitali

Leave a comment Enter your name...

(Required)

Enter your email...

(Will not be published) (Required)

Enter your website...

(Optional)

Submit Comment

VERTIGO fil rouge | Anno 2 Numero 5 | Enzo Iacchetti http://www.filrouge.it/web/dancity-festival-2010-un-successo-annunciato.html

Pagina 3 di 5


Dancity Festival Review - Foligno - Experience .: Electronique.it - electronic music magazine :.

search

02/07/10 17.06

User

••••••••

LOGIN

sign up - I forgot my password

DATE PLACE WEB

Dissonanze review

1. Jeff Mills è il miglior Dj techno al mondo. 2. Purtroppo, associare in Italia, il nome... Label Profile: Zooloft

“Usa il tuo potere e la tua influenza per aiutare gli altri. Non provate mai ad assumere... MIT 2010 review

Renzo Piano di suo aveva già realizzato un mezzo miracolo disegnando il guscio...

25 e 26 Giugno 2010 Foligno Dancity Festival website

Sotto lo sguardo approvatore di Des, costantemente “affrescato” sul campanile della chiesa di San Domenico ha inizio la terza edizione del Dancity Festival, e di nuovo a chiamarci a raccolta è un sentimento che ormai và oltre la singolare fruizione della musica stessa, ma è imperniato in un contesto culturale e di costume che rende speciale quest’avventura per certi versi ancora acerba ma zampillante di spunti costruttivi in tutti i contesti bagnati da quest’energia. Una cittadina che ha tanto da offrire, un luogo accogliente che ti circonda completamente riuscendo a soddisfare le aspettative più ampie, e che da tre anni a questa parte è uno dei poli più illuminati per quel che concerne la ricerca e la proposta di musica elettronica e performance d’avanguardia, cercando di evitare le mode come la peste, causa, credo, di un’affluenza non ancora degna di una programmazione così complessa e rigogliosa di talento e qualità. Due giorni, diversi luoghi, artisti, cibi, amici ed emozioni.

Biosphere@Auditorium di Roma

Geir Jenssen, aka Biosphere, è l’artico fatto musica. E’ la rappresentazione... Berlin

Prima annotazione: quello che succede nei club a Berlino rimane nei club di Berlino. Seconda... Dissonanze preview 2010

Room 26. L'ingrato compito di far soffiare forte il vento di innovazione nella scena club della... Inferno + Edison Studio

Il nuovo anno comincia bene. Benissimo direi. L’iniziativa che il Comune di Roma ci ha... London Time

Non abbiamo visto Londra sotto la neve, ma ci è andata bene lo stesso. Siamo nel mese che... Electronic Moments Of The Decade

Una selezione di cinquanta album che ci hanno accompagnati attraverso il decennio. Cinquanta... Top 20 album 2009

Questi i migliori album del 2009 secondo noi, 20 grandi dischi che riassumono al meglio un altro... Archivio

enlarge

enlarge

enlarge

Una situazione sfuggita di mano “Night Music” ha strappato più di un ascolto, non è qualcosa di completamente compiuto ma al suo interno c’era spazio per viaggiare con la mente. Etienne Jaumet arriva in Italia quasi da sconosciuto, “sticazzi” si sarà detto, e dopo aver caricato synth, theremin, delay e batteria elettronica, noncurante del mondo intero ha pensato bene di salire sul palco di Dancity ed eseguire un liveset che difficilmente rimuoveremo dalla zona franca della nostra memoria, qualcosa che corrisponde più o meno a: capacità/creatività/ingegno/padronanza/ingenuità/frustrazione/emarginazione/genio.

enlarge

enlarge

Quante volte vi è capitato di assistere ad un live al quale magari non avreste dato un soldo bucato e trovarvi dopo 2 ore e mezzo in ginocchio ad implorare di non smettere? Ci state anche pensando? Mai.

enlarge

Jaumet è riuscito a rappresentare il suono elettronico circumnavigandolo per intero, partendo da pure sensazioni detroitiane ricche di urgenza groovistica e sofisticate melodie sintetiche a psichedelia orientale passando per divagazioni jazz/trance dal fortissimo potere destabilizzante.

enlarge

Incredulo di quanto stesse accandendo, circondato da folla estasiata, è andato avanti fin quasi allo sfinimento, in un esibizione che se riversata magari soltanto per un 10% in una delle sue produzioni sarebbe il disco più bello di sempre. Vibrazioni pericolose Bugge Wesseltoft ed Henrik Schwarz, fianco a fianco, il pubblico a riempire tutti gli spazi del suggestivo Auditorium, uno squisito equilibrio tra masculine forze sintetiche e delicatissimi tocchi artigianali, melodia al servizio della fisicità, un suono che può tranquillamente corrispondere a canoni stilistici house in alcune accelerazioni supportate dalla cassa in 4 lanciata da Schwarz ed attentamente mantenuta viva per un tempo sufficiente a far saltare tutti dalle poltrone per poi farli tornare in sé dopo pochissimi istanti. Melodie raffinatissime ed affilate come lame di pregiate spade. Per chi si è saziato del primo Wesseltoft, quello dei progetti a suo nome, il suo contributo potrà esser apparso un po’ sacrificato, è vero, ma la bellezza del suono e la vicinanza emotiva che è riuscito ad infondere sul pubblico credo abbia ovviato a questo piccolo pensiero, facendolo divenire un isolata riflessione. Poco dopo il solo Schwartz, in un travolgente, intricato e dannatamente seducente dj set nella zona del chiostro, propinando beats house intrisi di radici afro ed appeal deep. Un grandioso viaggio all'interno dell'house music più fedele e sincera. Se seguite le nostre pagine saprete già quanto siamo affezionati al suono dei Commodity Place, e qui a Dancity Massimiliano Loretucci e Riccardo Frosoni si presentano con un live solidissimo, una progressione continua e costante che vede

http://www.electronique.it/musicboxA1413C9_Experience__Dancity-Festival-Review

enlarge

enlarge

enlarge

enlarge

enlarge

Pagina 1 di 3


Dancity Festival Review - Foligno - Experience .: Electronique.it - electronic music magazine :.

02/07/10 17.06

dialogare ormai con veterana armonia i viaggi lunari della chitarra di Riccardo con l’elettronica concreta di Massimiliano. Sfumature sempre tinte di colori caldi, cercando, anche nei momenti di maggior astrazione, di raggiungere un contatto melodico quanto mai terreno e vicino al cuore più che al fisico. Ad accompagnarli, le superbe selezioni visive di Mick che in un contesto come quello dell’auditorium hanno contribuito a saturare gli spazi e far convergere tutta la concentrazione sulle psichedeliche evoluzioni dei Commodity.

enlarge

Un sabato qualunque

enlarge

Nel primo pomeriggio l’altissimo ha dato segnale di esistere ancora riversando in strada una delle grandinate più intense a memoria d’uomo, poco male, perché di lì a poco la forza di volontà ed una naturale predisposizione alla positività ed al divertimento hanno scoccato la scintilla iniziale di un incendio del quale tutti sentivamo il bisogno.

enlarge

Ore 18:00 - Prins Thomas a dispensare Disco Music nella Hall dell’hotel Villa Dei Platani, tra vassoi di salmone e stoccafisso bagnati dal bianco Grechetto. enlarge

Ore 19:00 – Una vineria a Foligno è come una moneta a Fontana di Trevi ok, la differenza però può farla un fiume di gente, due Dj come Franco B e Cap che selezionano funk, disco e jazz con un gusto al limite dell’eccesso e l’abbondanza di vino e prodotti gastronomici, che, oltre a deliziare il palato offrono uno spaccato vero di questo territorio nel quale viene assolutamente naturale legare il futuro alla tradizione. Librerie, piazze, atelier, gli altri contesti chiamati in causa, peccato non potersi sdoppiare. Stesso vale per le esibizioni di Marco Bernardi, Floating Point, Lagar ed altri ancora.

enlarge

Scrivi il commento

“Cyclo” - Ryoji Ikeda ed Alva Noto – ore 23.00 circa - Auditorium Il duo formato da Alva Noto, al secolo Caster Nicolai, e Ryoji Ikeda si presenta con un progetto intitolato “Cyclo”, una performance audiovisiva che sta girando gli stage dei festival più importanti del panorama internazionale, tra cui il prestigioso Mutek. In tenuta all black, con tanto di occhiale alla Neo per Ikeda, gli artisti espongono un sunto chiaro e completo del concept alla base delle sonorità proposte in questi ultimi anni da etichette come la Raster Noton o, più di recente, dalla Dis Voir, labels che implicitamente si autoproclamano come leader nel campo della avanguardia sperimentale e minimalista tesa a configurare nuovi piani astratti e multidimensionali della musica elettronica. I bassi e le frequenze erogati dalle macchine dell’asse nippo-tedesco sono deflagranti e la loro trasfigurazione visual sul mega schermo dell’Auditorium di San Domenico è penetrante e coinvolgente. Le frequenze basse vengono rappresentate con figure geometriche simmetriche mentre le onde compulsive a rarefatte di stampo noise-industrial assumono forme asimmetriche e fluttuanti che si dissolvono in insiemi di punti nel vuoto formando galassie o linee sinusoidali.

Per postare commenti o votare una reviews devi loggarti o registrarti leggi tutti i commenti

Trasmissione, automatismo, struttura, trasposizione, ritmica, armonizzazione. Concetti che spingono la musica di “Cyclo” dall’astratto al concreto cercando di raggiungere universi materiali fatti di bassi che pesano come macigni e suoni che prendono la forma di parallelogrammi bidimensionali. Una vera e propria regressione o minimizzazione dell’impostazione “autechriana” data al video capolavoro di “Gantz Graf” dove in questo caso avevamo di fronte un oggetto che assumeva ed allo stesso tempo autodistruggeva forme alimentate dal suono su uno spazio tridimensionale e multicolore. Un live crudo, siderale ma allo stesso tempo elettrizzante e visionario che con i suoi bassi ha fatto saltare dalla poltrona un pubblico assolutamente stupefatto. Dj Sprinkles – ore 24.00 circa – Chiostro Therre Thaemlitz è all’apparenza un nerd timido nascosto dietro i lunghi capelli e gli occhialetti, ma in consolle è un animale house di grande spessore. Dal 2009 gira come un pazzo tra i club di mezzo mondo grazie al grande successo del suo album “Midtown 120 Blues” sulla prestigiosa Mule Music, opera importante nel filone deep house. Armato di buona volontà apre le danze della main floor di Dancity, nella bellissima cornice del Chiostro di San Domenico, ma i bassi dell’impianto sono momentaneamente out causa il violento temporale abbattutosi su Foligno nel pomeriggio, e la sua esibizione incomincia fortemente penalizzata. Ci prendiamo comunque le vibrazioni, i giri di basso e le tiepide evoluzioni soul, le uniche ad uscire illese dai circuiti . Poteva essere un inizio sotto il segno del pensiero house più puro. Ma poteva anche saltare del tutto. Prendiamoci il meglio ed andiamo avanti che la notte è lunga. 2562 – ore 01.30 – Chiostro Tutt’altra atmosfera nella zona dance open air dello splendido Chiostro. L’olandese Dave Huismans aka 2562 sembra uno dei tanti pivellini alle prime armi. Con mixer e piatti però dimostra di avere attributi ben più maturi selezionando techno, dubstep e breakbeat di buona fattura, tutto rigorosamente in vinile! Anche se per una mezzora abbondante il sound proposto è un pochino monotono il ragazzo è tecnicamente perfetto ed a sprazzi ci strappa emozioni potenti che rilasciano abbondante propulsione alle nostre gambe. Intervalli breakbeat e ripartenze in 4/4 tengono comunque alta la tensione in pista che non accenna a lasciare il passo su un brecciolino che ribolle con i sub dell’eccellente impianto Meyer. Prins Thomas – ore 03.00 circa

http://www.electronique.it/musicboxA1413C9_Experience__Dancity-Festival-Review

Pagina 2 di 3


Dancity Festival Review - Foligno - Experience .: Electronique.it - electronic music magazine :.

02/07/10 17.06

La chiusura di questi due splenditi giorni è affidata a Prins Thomas, dj e produttore norvegese oramai alla ribalta internazionale da qualche anno. Sicuramente più adatto all’ambiente da club, dove le sonorità disco ed italo che solitamente propone incontrano l’intimità e le esigenze musicali richieste dal pubblico in piccola dimensione. Inaspettatamente propone un sound energico ed eccitante mixando elegantemente house, acid house e space con, a cadenza, l’immancabile richiamo disco. Tira dritto lo scandinavo che adora la nostra Peroni, fino al sorgere del sole, non lascia mai cadere il ritmo e fa sudare il dancefloor con un eccellente interpretazione del contesto festival e con grande gusto musicale nella scelta di un groove più orientato alla dinamica dance che alla ricercatezza, comunque mai posta in secondo piano, ma che a volte ha bisogno più dell’ ascolto che del ballo per avere presa sul pubblico. Se si sta in pista, davanti ad un dj, si deve ballare. Qualcuno ogni tanto se ne dimentica ma Prins Thomas ha ben chiaro in testa come farvi muovere il culo. Tre anni sono soltanto l’inizio. Un tempo servito a rendere una dimensione da festival che può far insegnamento a tanti straquotati episodi italiani con il baricentro ormai posizionato due metri sopra la testa. E’ essenziale a questo punto non cedere o smarrirsi dietro facili successi, questa favola può e deve metter le ali. Svegliatevi! C’è bisogno di tutti. liquid & Francesco Carella

ShareThis

Your vote:

Result (18) :

Thanks for your vote!

HOME

DAILY NEWS

SIGN UP

ULTRA VIOLENT

FEATURED ARTIST

DISCLAIMER

VINIL TOUCH

PODCAST DOWNLOADS

TERMS OF USE

TIMELESS BEAT

MONTHLY CHART

BOOKMARKS

GREATEST PILL

BEHIND SCENES

SUBMIT NEWS

FEED

FAST CONTACTS

http://www.electronique.it/musicboxA1413C9_Experience__Dancity-Festival-Review

Copyright © 2010 electronique.it

Pagina 3 di 3


Musica: 'DancyCity' Festival, elettronica e arti digitali a Foligno - Adnkronos Spettacolo

17/06/10 02.25

ADNKRONOS.COM | AKI ARABIC | AKI ENGLISH | AKI ITALIANO | SALUTE | LABITALIA | PRONTOITALIA | MUSEI ON LINE | IMMEDIAPRESS

GiovedĂŹ 17 Giugno 2010 CERCA NEL SITO CON GOOGLE

NEWS

DAILY LIFE

CRONACA

POLITICA

REGIONI ESTERI

LAVORO ECONOMIA

SPECIALI FINANZA

SECONDOME SPORT

Almanacco del giorno - Oroscopo - Guida tv - Meteo - Mobile

MEDIACENTER

SPETTACOLO

CULTURA

TV

PROMETEO

CYBERNEWS

ARCHIVIO

AZIENDE INFORMANO

SHANGHAI 2010

SUD AFRICA 2010

TUTTE LE NOTIZIE

I temi caldi di oggi: Speciale Mondiali - Intercettazioni - Manovra - Inflazione - Marea nera - Francia - Expo Shanghai

News > Spettacolo > Musica: 'DancyCity' Festival, elettronica e arti digitali a Foligno

Musica: 'DancyCity' Festival, elettronica e arti digitali a Foligno ultimo aggiornamento: 16 giugno, ore 18:23 commenta

0

vota

1

invia

stampa

Foligno, 16 giu. (Adnkronos) - Due giorni di musica elettronica e arti digitali. A Foligno dal 25 al 26 giugno si terra' il Dancity, il festival di musica elettronica ed arti digitali giunto quest'anno alla sua terza edizione: ''Our Field of Play''. La musica elettronica e' il campo da gioco, il dancefloor il manto verde. I giocatori sono musicisti che suonano fino all'alba. Due giorni di musica elettronica presso l'Auditorium di S. Domenico, e non solo, la rassegna di danza Echocentrica, performance, eventi, che si susseguiranno fino all'alba nei vicoli e nelle piazze del centro storico.La location Il Dancity Festival si svolge negli straordinari spazi dell'Auditorum di S. Domenico (Auditorium, Chiostro, Ridotto). Il contenitore storico, la chiesa del XIII secolo TV IGN ADNKRONOS con campanile del XIV secolo, e' rimasto inalterato per forma e dimensione dopo l'intervento di restauro, e custodisce al suo interno sulle ampie pareti della navata affreschi del XIV e XV secolo. Dopo la presenza alla scorsa edizione del Dancity Festival - durante il Annunci Google quale si e' esibito con Blixa Bargeld - Alva Noto ritorna con un nuovo progetto, Cyclo, realizzato insieme a Ryoji Ikeda. Entrambi sono fra i piu' Osho per Amarti Hai voglia di ritrovare te stesso? Danza, importanti esponenti della scena glitch sperimentale elettronica e le loro Meditazione, Celebrazione performance hanno come caratteristica principale l'unione indissolubile fra www.podereamarti.it le componenti audio e video. Un live di grande impatto per i ritmi, i timbri sonori e l'aspetto visuale. Being Dufay Un altro duo formato da Ambrose Dimagrire con Soli 49! Field, compositore di musica elettronica, pluripremiato all'importantissimo Innovativa AutoTerapia festival ''Ars Electronica'' di Linz, e John Potter, una delle voci dell'Hilliard ZeroDiet Risultati Visibili in Breve Ensemble. Un'affascinante commistione di storia e musica, in cui la Tempo ! vocalita' fiamminga di Guillame Dufay si immerge nella creativita' AutoTerapiaZeroDiet.com/Dimagrire Ads by Google dell'elettronica il tutto curato da due artisti acclamati dalla critica internazionale. Annunci Google

Luoghi Ebraici in Israele Scopri La Cultura E La Storia Ebraica. www.goisrael.it

Seminari jazz luglio Otranto Jazz Festival: iscriviti ai seminari jazz dal 22 al 25 luglio www.otrantojazzfestival.com

Autoterapia Zero Diet Dimagrisci Senza Dieta e Fatica ! Ottimi Risultati, Informati Online AutoTerapiaZeroDiet.com/Dimagrire

Cerotto dimagr. -30kg/10! Incredibile! Se perdi troppo in fretta metti il cerotto 1 giorno /2 Phytolabel.com/it pubblica questa notizia su:

TAG DancyCity Festival

segnala questa notizia su:

in evidenza Expo di Shanghai 2010. Lo speciale Adnkronos Presentata Carta diritti passeggero scritta in caratteri Braille San Marino a Roma per parlare di

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Spettacolo/Musica-DancyCity-Festival-elettronica-e-arti-digitali-a-Foligno_551437409.html

Pagina 1 di 2


Dancity Festival 2010 - Line up ufficiale | MutechLab

08/06/10 15.35

Home

About

Projects

Team

Blogs

Contact

De-centralized Web Collective

Home › Blogs › mutech's blog

Dancity Festival 2010 - Line up ufficiale Submitted by mutech on 8. June 2010 - 12:12.

Upcoming Events

Date/lineup/info/report dei maggiori festival internazionali I mondiali di calcio. State pensando tutti a quello. Ogni quattro anni. Sudafrica 2010. E anche se non ci pensate, ci pensano i media per voi. Ne parlano loro. E quindi ci pensate anche voi. Ma chiudete gli occhi per un attimo. Riapriteli. Provate a pensare a qualcos'altro. Ad usare altri media. Ad immaginare altri mondiali. Niente sport. O, almeno, niente sport esistenti. Immaginate altri campi da gioco. Provate ad immaginare questo: un mondiale della musica digitale. Il luogo è Foligno, il tempo è l'estate, dal 25 al 26 giugno 2010. Il “mondiale” è Dancity, il festival di musica elettronica ed arti digitali, giunto quest'anno alla sua terza edizione: “Our Field of Play”. La musica elettronica è il nostro campo da gioco, il dancefloor il nostro manto verde. I giocatori sono musicisti che suonano fino all'alba, oltre il novantesimo minuto, i tifosi sono corpi che ballano. Quest'anno la nazionale di Dancity schiera le stelle: Bugge Wesseltoft (Nor) + Henrik Schwarz (Ger), ovvero la laptop music applicata al jazz, come voler dare geometria al bebop futbolista di Garrincha; il fenomeno norvegese Prins Thomas (Nor) e la sua musica “cosmica”; il pressing compatto di Floating Points (Uk); i colpi di testa di Etienne Jaumet (Fr) e la sua elettronica emozionale; la manovra avvolgente di Commodity Place (Ita); la saggezza del suono di John Potter, una carriera più longeva di Vierchowod, che con gli assist di Ambrose Field ha realizzato Being Dufay (Uk); i tackle puliti e il gioco minimal(e) ed elegante della berlinese Cassy; l'imprevedibilità di Alessio Bertallot (schierato a tridente con i jazzisti Gianluca Petrella e Giovanni Guidi); Marco Bernardi, l'oriundo italoscozzese; 2562 (dubstep olandese, nuovo come il calcio totale di Crujiff e compagni al Mundial ‘74); la libertà di movimento dell'attivista del pansessualismo, Terre Thaemlitz/Dj Sprinkles (Usa), il “nove e mezzo” della digital music; l'house profonda di SoulPhiction + Susan Rozkosny (Ger) per tenere alto il ritmo anche quando hai già dato tutto; e infine, là davanti, i fuori quota, i fuoriclasse: Alva Noto + Ryoji Ikeda (Ger + Jap).

La formazione è pronta. Il modulo lo stesso di sempre: due giorni di musica, danza, performance e visioni, cene in osteria, concerti in Auditorium (una chiesa medievale con affreschi del '300), eventi per la città, passeggiate all'alba nei vicoli del centro storico. La musica del presente che si sovrappone a paesaggi radicati nel passato. Dancity 2010. Queste le nostre regole: 48 ore di gioco + eventuali supplementari. Questo il nostro campo. Noi ci mettiamo la palla, voi i corpi e il sudore. Indossate la vostra divisa migliore e venite a ballare. Ancora una volta. Benvenuti a Dancity versione “mundial”. Benvenuti a Foligno. Artisti Gli artisti per l'edizione 2010 sono: Bugge Wesseltoft, Henrik Schwarz, Floating Points, Etienne Jaumet, Alva Noto/Ryoji Ikeda, Commodity Place, John Potter/Ambrose Field, Cassy, Marco Bernardi, Terre Thaemlitz/Dj Sprinkles, 2562, Alessio Bertallot/Gianluca Petrella/Giovanni Guidi, Prins Thomas, SoulPhiction, Suzana Rozkosny, Beats & Faces (Fulgeance, Alice Dufay), Echocentrica (Benjamin Vandewalle / Alberto Fiori / Francesca Pennini / Alfonso Santimone / Andrea Amaducci)

Tutti i prossimi appuntamenti dedicati alla cultura digitale

ADD Festival 3 al 6 giugno 2010 - Roma

hyperdub night 4 giugno 2010 - Ostia

Sonar 2010 17-19 giugno 2010 - Barcellona

OFFF Paris 2010 24-25-26 giugno (Parigi Francia)

LINE-UP Venerdì 25 giugno 2010 Echocentrica, rassegna di danza – ore 18,30 Piazzetta Piermarini 0+< SCRITTURE VIZIOSE SULLA INARRESTIBILITA’ DEL TEMPO: Francesca Pennini / Collettivo Cinetico

http://www.mutechlab.it/en/dancity-festival-2010-line-up-ufficiale

Pagina 1 di 6


Dancity Festival 2010 - Line up ufficiale | MutechLab

Echocentrica, rassegna di danza – ore 19,00 in centro – ore 24,00 al Chiostro SPACE/SOUND/BODY #1: coreografia e concept di Benjamin Vandewalle / musica di Alberto Fiori (B, ITA) Piazzetta Piermarini – ore 16,00 BEATS & FACES: Alice Dufay live painting / Fulgeance live set (FRA)

08/06/10 15.35

Neapolis Festival 2010 Jamiroquai e Fatboy Slim 15-16 luglio - Napoli

La Lumaca Ubriaca – ore 18,30 Aperitivo: Lagar djset (ITA) Officina 34 – ore 18,30 Aperitivo THE VINTAGE OF HOUSE: Marco Socci & Stefano Tucci djset (ITA)

Partners

Ridotto dell’Auditorium – ore 19,00 HOMEWORK MUSIC for HOMEMADE MOVIES video dell'archivio filmico della memoria locale dagli anni '50 agli '80 musicato da Micamat (ITA) Auditorium – ore 21,00 JAZZAPOSIZIONI live Alessio Bertallot, voce e selezione musicale / Gianluca Petrella, trombone / Giovanni Guidi, pianoforte (ITA) BUGGE WESSELTOFT & HENRIK SCHWARZ duo Bugge Wesseltoft: grand piano, rhodes, accordion, balafon, synths (NOR) / Henrik Schwarz: electronics, synth, launchpad (GER) Chiostro, Auditorium, Zona Bar – ore 24,00 Henrik Schwarz live set (GER) SoulPhiction + Suzana Rozkosny live set (GER) Cassy djset (GER) Commodity Place live set (ITA) Etienne Jaumet live set (FRA) Gianluca Petrella djset (ITA) Lagar djset (ITA)

Albert Lab Eletronic Web Factory

Vj School

Advertise with us!

Sabato 26 giugno 2010 Echocentrica, rassegna di danza – ore 18,00 in centro – ore 24,00 al Chiostro SPACE/SOUND/BODY #1: coreografia e concept di Benjamin Vandewalle / musica di Alberto Fiori (B, ITA) La Lumaca Ubriaca – ore 18,30 Aperitivo: Cap VS Franco B (ITA) Libreria Carnevali – ore 20,00 SOULNESSLESS Terre Thaemlitz audio/video performance, talking and Q&A (USA)

Feed Subscribe in a reader

Auditorium – ore 21,30 BEING DUFAY Ambrose Field, composer, studio and live electronics / John Potter, tenor / video by Michael Lynch (UK) CYCLO Alva Noto & Ryoji Ikeda audiovisual live set (GER, JAP) Chiostro, Auditorium, Zona Bar – ore 24,00 Dancing Days DJ Sprinkles djset (USA) Floating Points djset (UK) 2562 djset (NL) Octogen/Marco Bernardi live set (UK) Prins Thomas djset (NOR) Electronique.it selection (ITA) The Incompatibles djset (ITA)

Popular Posts

Best vjing & live visual performances 2008

Palazzo Collicola, Spoleto – ore 18,30 Performance a cura di Echocentrica, Fulgeance djset (FRA)

More info: http://www.dancityfestival.com/ Ten cutting edge monumental video projections

OSC - iPhone e iPod Touch diventano controller mutech's blog

http://www.mutechlab.it/en/dancity-festival-2010-line-up-ufficiale

Pagina 2 di 6


RA News: Dancity announces lineup for 2010

09/06/10 17.48

You're not logged in. You can click here to register.

Login

News

Dancity announces lineup for 2010

Home Latest news Local news View all regions Archive RSS Submit

The Italian festival's third edition will feature Bugge Wesseltoft & Henrik Schwarz, DJ Sprinkles and 2562.

Latest News Wednesday, 9 Jun 2010

Dancity Festival 2010 will kick off in Foligno, Italy at the end of this month.

Music News

This year's programming has been streamlined to just two days of events, all of which will take place at Auditorium San Domenico, a medieval structure in the center of the city. Day one will feature freeform electronic jazz by Bugge Wesseltoft & Henrik Schwarz, plus a solo live performance from Schwarz. Fellow house aficionado Soulphiction will also play live, and Panorama Bar resident Cassy will showcase her DJ skills. Kratrock-influenced Etienne Jaumet will be placed against the melodic psych-electronica of Italy's Commodity Place, and French duo Fulgeance will add their own take on fractured, wonky hip hop.

Robert Babicz does it Babiczstyle Rinse compiles I Love Funky International News

Dancity announces lineup for 2010 Secretsundaze hits La Terrrazza London nightclub T Bar closes Voltt Loves Summer's 2010 Local News

Robert Dietz comes to DEdge Hybrid Life host Theo Parrish The Revenge plays gigs in Sydney

Words / Published / Category / Comments /

Resident Advisor Wednesday, 09 June 2010 03:30 PM International News / Italy Post a comment

The following day's program will also see a double appearance, with Terre Thaemlitz performing live under his own name and crafting a mix as DJ Sprinkles. Live acts will come in the form of Cyclo (Alva Noto & Ryoji Ikeda) and dubstep experimentalist 2562 and Marco Bernardi, while Floating Points, Prins Thomas and local artists will round out the day's DJ contingent. Day passes and festival passes for Dancity Festival are available here on RA. Jun 25 Dancity Festival 2010 Day One Jun 26 Dancity Festival 2010 Day Two Official Site: Dancity Festival Post a comment

More on Bugge Wesseltoft & Henrik Schwarz duo Add as favourite Upcoming dates Jun 25 Dancity Festival 2010 Day One.. Jun 27 Bugge Wesseltoft & Henrik Schw.. Jun 28 C/o Pop Festival at KĂślner Phi.. Sep 09 Numusic Festival at Numusic Fe..

Tuesday, 8 Jun 2010 Music News

Mr. G is Still Here Salem debut with King Night

Comments Dancity Festival 2010 Day One at Auditorium San Domenico

International News

10 Days Off reveal 2010 schedule UshuaĂŻa's Ibiza summer on the beach

You're not logged in. You need to register to post your comments.

Local News

Login here or click here to register

Simian Mobile Disco celebrate Five years of Junk Peter Van Hoesen gets Dumb!Found Octave One and Sandwell District headline Extract Scuba comes to Australia

Anyone can register on RA. Even you.

Click here to view the full thread

Monday, 7 Jun 2010 Music News

DarkStarr mix Psychedelic DiscoTech

http://www.residentadvisor.net/news.aspx?id=12266

Pagina 1 di 3


Intervista: Dancity Festival - Foligno - Interviste .: Electronique.it - electronic music magazine :.

search

User

07/06/10 12.13

LOGIN

••••••••

sign up - I forgot my password

DATE PLACE WEB

15 Questions to: Ninca Leece

NINCA LEECE – 15 QUESTIONS TO 1. Da dove provieni e dove risiedi attualmente? Sono... 15 Questions to: Ninca Leece - EN

NINCA LEECE – 15 QUESTIONS TO 1. Where are you from and where do you actually live right... Intervista ad Okapi

Smarrirsi tra le sue “cianfrusaglie” sonore è stato l’imperativo degli... Clara Moto Interview

Austrian producer Clara Moto has just released her debut album “Polyamour” on the French... Intervista con Clara Moto

La produttrice austriaca Clara Moto ha da poco pubblicato l’album di debutto... Intervista con Mike Vamp

Ecco a voi l’intervista realizzata con Mike Vamp in occasione del suo dj set perugino ad... 15 Questions to: Chris Carrier - EN

CHRIS CARRIER – 15 QUESTION TO 1. Where are you from and where do you actually live right... 15 Questions to: Chris Carrier - IT

CHRIS CARRIER – 15 QUESTION TO 1. Da dove vieni e dove risiedi attualmente? Sono... 15 QUESTIONS TO: ROBERT BABICZ EN

ROBERT BABICZ – 15 QUESTIONS TO 1. Where are you from and where do you actually live... 15 QUESTIONS TO: ROBERT BABICZ

ROBERT BABICZ – 15 QUESTIONS TO 1. Di dove sei e dove risiedi attualmente? Sono nato... Archivio

Giugno 2010 Foligno Dancity Festival website

In attesa dell’ormai imminente Dancity Festival, incontriamo Giampiero Stramaccia, uno degli organizzatori del festival che ci illustra tutte le fasi produttive dell’evento presentandocene i vantaggi e dimostrando una passione vera per ciò che sta creando. enlarge

Inizierei chiedendoti un primo bilancio sull’avventura Dancity, cosa ti senti di dire su questi anni che vi hanno portato a realizzare un festival che senza esitazione definisco tra i più importanti in Italia? Grazie per il complimento. In realtà è nato tutto quasi 10 anni fa a Bologna per merito di un posto chiamato Link. Un posto che ha fatto la storia della musica elettronica in Italia, un posto dove molte persone che oggi organizzano, suonano, producono hanno avuto la possibilità di formarsi e crescere. Il progetto Dancity è nato lì, l’idea del festival ha come riferimento il primo grande festival di musica elettronica in Italia che purtroppo ora non esiste più: Distorsonie. Le mie vicissitudini personali poi mi hanno riportato a Foligno ed una delle cose che mi ha spinto a farlo è stata il conoscere persone con cui ho trovato l’alchimia perfetta per realizzare il progetto Dancity: Matteo Trenta, Michele e Valentina Maccheroni, Elisa Cesarini, Sara Presilla, Valentina Trabalza, a cui si sono aggiunti nel tempo Massimiliano Piccardi (aka Max P), Silvia Muzzatti, Daniela Innocenzi, Fabio Guglielmi, Paolo e Alberto Pinaglia, Mattia Rimatori, Michele Coletti, Melissa Giacchi, Chiara Ryan Izzo, Katia Taschetti, Alice Mazzarella e Francesco Bartolucci.

Scrivi il commento

Per postare commenti o votare una reviews devi loggarti o registrarti leggi tutti i commenti

A questo proposito ci tengo a sottolineare che il festival quest'anno è dedicato in tutto e per tutto a Des, un ragazzo della nostra associazione tragicamente scomparso pochi mesi fa. E' stato davvero un duro colpo, oltre che un valido collaboratore era un vero e proprio amico per ognuno di noi; ripartire è stato difficilissimo, ma ora cercheremo con tutti gli sforzi di fare la migliore edizione del Festival anche e soprattutto per lui! E questo proprio perché Dancity, principalmente, è un laboratorio di crescita. La nostra associazione culturale è completamente basata sul volontariato e sulla passione per il progetto. Tutto ciò ci porta ad essere liberi e a non avere vincoli di sorta. Noi cresciamo insieme e portiamo avanti tutti i settori organizzativi, le scelte artistiche vengono effettuate in completa libertà. Certo, questo ha anche i suoi svantaggi, il primo è che non siamo dei professionisti (anche se alcuni di noi lavorano nei settori di propria competenza), ma ciò nonostante credo siano le cose positive ad emergere e ad essere trasmesse e recepite dal nostro pubblico. Quali sono le aree dove si incontrano maggiori difficoltà nell’organizzazione di un festival? La burocrazia. La difficoltà maggiore, per un progetto come il nostro, è confrontarsi con gli interlocutori, che spesso e volentieri non sanno esattamente cosa stiamo facendo e di cosa stiamo parlando. Fortunatamente abbiamo anche dei referenti che ci capiscono e, ancor più fortunatamente, sono coloro che ricoprono le cariche dirigenziali di riferimento. Colgo l’occasione per ringraziare sinceramente Elisabetta Piccolotti e Joseph Flagiello, che sono i due assessori che più di tutti credono nel nostro progetto, lo comprendono e lo sostengono. Consideri l’aiuto delle istituzioni sufficiente o credi debbano poter incentivare maggiormente questo tipo di iniziative? Le istituzioni, come ad esempio i Comuni, hanno poco da spendere, ma sono sicuro che ci sostengono per quello che possono. Siamo al terzo anno, è il momento in cui bisogna dimostrare di aver fatto un percorso e che questo sta dando dei frutti. Certo, aver avuto più possibilità di seminare per tempo, di lavorare con più serenità e risorse, ci avrebbe permesso una tranquillità maggiore. Ma ciò di cui sono convinto è che le cose facili hanno meno mordente, noi quello che diamo l’abbiamo fatto crescere completamente con le nostre forze e di questo ne sono fiero. Siamo lontani dalle logiche dei compromessi, dei favori...ripeto, siamo liberi. Quali sono i reali vantaggi che secondo te potrebbe trarre il territorio da un evento di musica elettronica? La crescita culturale di tutti. Noi puntiamo molto alle collaborazioni di artisti di altissimo profilo con quello che offre la nostra realtà. Poche cose ma genuine! Cito la bellissima esperienza di Jan Werner dei Mouse on Mars con la banda di Belfiore e le campane di San Feliciano, di cui uscirà anche il disco. Oppure del sassofonista David Brutti, che dopo aver suonato con Carl Craig per la

http://www.electronique.it/musicboxA1379C8_Interviste__Intervista--Dancity-Festival

Pagina 1 di 2


Intervista: Dancity Festival - Foligno - Interviste .: Electronique.it - electronic music magazine :.

07/06/10 12.13

prima volta da noi, è stato chiamato più volte, tra cui a febbraio scorso al South Bank di Londra. Anche quest’anno un pianista jazz folignate, Giovanni Guidi, si esibirà in un progetto originale con Alessio Bertallot e Gianluca Petrella. Abbiamo notato che gli artisti stanno bene qui, si crea spontaneamente un rapporto che va oltre il livello professionale: sono loro che ci chiedono di poter tornare. E sinceramente la gente sta affinando l’orecchio e spesso un orecchio vergine ha molte più possibilità di uno che ha ascoltato di tutto. Quando si inizia a lavorare per organizzare il tutto? E’ un impegno che può considerarsi full-time o si riesce a gestire il tutto con tempi ragionevoli? Purtroppo qui di ragionevole non c’è niente! E’ un lavoro praticamente costante nel tempo. Anche perché a noi non interessa solo l’evento in sé, ma la cultura che c’è dietro ad un’espressione artistica e musicale. Noi cerchiamo di informare il pubblico, documentiamo i nostri eventi con interviste, servizi video, articoli, ecc. Ho notato che molte persone arrivano alle nostre serate “preparate sul tema”, ascoltano, si documentano. E’ un processo lento, ma piano piano l’ingranaggio si muove. Qual è la vostra linea musicale? In che maniera ha luogo la ricerca degli artisti che si esibiranno al festival? La nostra scelta musicale si orienta su progetti che, nelle molteplici sfaccettature di ciò che è denominato “musica elettronica”, ne esaltano alcune caratteristiche di sperimentazione e innovazione. Ci piace esplorare le possibilità dell’interazione elettronica-improvvisazione (vedi il progetto Bugge Wesseltoft & Henrik Schwarz duo e Jazzaposizioni), oppure l’attualizzazione della musica antica con il progetto Being Dufay, dove la sublime voce del tenore John Potter (Hilliard Ensemble) viene campionata, frammentata ed elaborata dall’elettronica di Ambrose Field (artista pluripremiato ad Ars Electronica, Linz). Poi il nostro sguardo si rivolge al dancefloor e lo spirito che ci guida è sempre lo stesso: il rinnovamento dei linguaggi espressivi, senza trascurare un aspetto determinante, cioè il divertimento. Quali sono i luoghi che ospiteranno le varie esibizioni? E quali i momenti della giornata dedicati alle varie performance? Come sempre c’è l’Auditorium e il Chiostro San Domenico che ospiteranno gli eventi serali/notturni. Durante il giorno avranno luogo altri eventi sparsi per il centro storico, tra cui una mini-rassegna di danza contemporanea dal nome “Echocentrica”, performance di live painting e musica realizzate insieme all’associazione Attack di Foligno e la mostra sul sintetizzatore marchigiano in collaborazione con il festival Acusmatiq di Ancona. In più molti locali e bar del centro ospiteranno djset e performance. Possiamo dire che Dancity è un festival che partendo da un input puramente musicale va ad abbracciare altre arti come quelle visuali o puramente performative? Puoi anticiparci qualche esibizione alla quale assisteremo? C’è un concerto in particolare a cui tengo molto che secondo me riserverà delle sorprese. Being Dufay. E’ un progetto di un compositore di musica elettronica, Ambrose Field, insieme ad uno dei più grandi tenori contemporanei, John Potter. Esploreranno in una performance audiovisuale di 50 minuti il repertorio di uno dei compositori più importanti ed influenti del ‘400, Guillaume Dufay. In che maniera vi state organizzando per ospitare le persone che giungeranno al festival? Sono previste convenzioni per alberghi e/o ristoranti? Fino al 5 giugno ci sarà una promozione sull’acquisto del pass per i due giorni del festival a 30 euro, dopo costerà 35. La serata singola costa 20 e abbiamo un pacchetto di 2 notti in B&B+pass festival a 80 euro. Poi ci sono tutta una serie di ristoranti convenzionati che effettueranno sconti speciali per i partecipanti. Tutte le info e approfondimenti su: www.dancityfestival.com liquid

ShareThis

Vote this:

HOME

DAILY NEWS

SIGN UP

ULTRA VIOLENT

FEATURED ARTIST

DISCLAIMER

VINIL TOUCH

PODCAST DOWNLOADS

TERMS OF USE

TIMELESS BEAT

MONTHLY CHART

BOOKMARKS

GREATEST PILL

BEHIND SCENES

SUBMIT NEWS

FEED

FAST CONTACTS

Result: (6)

http://www.electronique.it/musicboxA1379C8_Interviste__Intervista--Dancity-Festival

Copyright © 2010 electronique.it

Pagina 2 di 2


DANCITY FESTIVA 25-26 GIUGNO 2010 FOLIGNO (PG) - VjCentral.it - Vj Community Italia

H ome ome

A Ar t iiccllee A r c h iivve

I ttaal iiaan o

Home

Ev Even t ii

23/06/10 21.34

DAN C I TY F ESTI VA 25 - 26 G I UG N O 2010 F OL I G N O (P G )

cerca...

En Englis glish

V j - Us Useer s

Article Archive

Vjing & Livemedia DB

News

Movie & Footage

Eventi

Login Username

VjTube

Hardware

Eyes on Vjs Software

Le 10 cose

Festival Report

Photo Gallery

Guestbook

FAQs

Contatti

Search

Bandi & Concorsi

Entrate concerti -70% Acquista ora i tuoi ingressi fino al 70% di sconto! Groupalia.com/Concerti

Vjcentral.it Shop

L in k s

Forniture Audio/Video Mixer CasseAmplificate EffettiLuce per Rivenditori e Grossisti www.sintel.biz

Password Ricordami Connetti

Hai dimenticato la password? Senza account? Creane uno!

Online Sono online 67 ospiti

Statistica Utenti 1927 registrati 164 questo mese ultimo: mampurturry

Nuova Costruzione Acquista con Noi il Tuo Immobile Visita il Sito e Contattaci Ora ! Nuova-Costruzione.it

Seminari jazz luglio Otranto Jazz Festival: iscriviti ai seminari jazz dal 22 al 25 luglio

www.otrantojazzfestival.com

Terranova agli MTV Days Scopri Terranova, Sponsor Ufficiale degli MTV Days Torino Terranovastyle.com

DANCITY FESTIVA 25 - 26 GIUGNO 2010 FOLIGNO (PG) Contributo di Roberta Rocco

lunedì, 21 giugno 2010 - Inserisci un commento

Gli artisti per l'edizione 2010 sono: B u g g e W es esssel t o f t , H en r i k S c h w a rrz , F l o a t i n g P o i n t s , Et i en n ee J a u m et , A llv aa N o t o / R y o j i IIk e d a , C o m mm o d di t y P lla c e , J o oh n P o t t e r / A m b rro s e F i e l d , C a s s y , M a r c o B e rrn a r d i , T e r r e T hha e m l i t z //D j S Sp r i nnk l e s , 2562, A l e s s i o o Bertallo ot / G i a n l u c a P e t r e l l a / G i o v a n n i G Gu i d i , P r i n s T h o m a s , S o u lP h iction ictio n,, Su zan a Rozkosn y, Beats & Face Faces s (Fu l gean geancce, e, Al Alic e Du fay), Ec h oc en tr ic a (Ben jam in V aan d e w a l l e / A Al b e rrt o F i o r i / F r a n c e sscca P e n n i nni / A l f o on s o S a n t i m o n e / A n d rre a A m a d u ccc i ) . DANCITY FESTIVAL 2010 Foligno, 25 - 26 Giugno I mondiali di calcio. State pensando tutti a quello. Ogni quattro anni. Sudafrica 2010. E anche se non ci pensate, ci pensano i media per voi. Ne parlano loro. E quindi ci pensate anche voi. Ma chiudete gli occhi per un attimo. Riapriteli. Provate a pensare a qualcos'altro. Ad usare altri media. Ad immaginare altri mondiali. Niente sport. O, almeno, niente sport esistenti. Immaginate altri campi da gioco. Provate ad immaginare questo: un mondiale della musica digitale. Il luogo è Foligno, il tempo è l'estate, dal 25 al 26 giugno 2010. Il “mondiale” è Dancity, il festival di musica elettronica ed arti digitali, giunto quest'anno alla sua terza edizione: “Our Field of Play”. La musica elettronica è il nostro campo da gioco, il dancefloor il nostro manto verde. I giocatori sono musicisti che suonano fino all'alba, oltre il novantesimo minuto, i tifosi sono corpi che ballano.

www.NewFaces.it/Provini

DVI-mixer I love mapping - Apparati... toxiclibs The power of simplicity - nr... Lucid house June 2009 FOOTAGEEEEEEE.....Tron Legacy... Do you like "Free Fonts"? The power of simplicity - nr. I Give Me Some More FACEBOARD FOUNDATION - Video...

Eyes on Vjs Eyes on vjs #09 January 09 Eyes on vjs #08 November 08 eyes on vjs #07 July 08 eyes on vjs #06 Jun08

Quest'anno la nazionale di Dancity schiera le stelle: Bugge Wesseltoft (Nor) + Henrik Schwarz (Ger), ovvero la laptop music applicata al jazz, come voler dare geometria al bebop futbolista di Garrincha; il fenomeno norvegese Prins Thomas (Nor) e la sua musica “cosmica”; il pressing compatto di Floating Points (Uk); i colpi di testa di Etienne Jaumet (Fr) e la sua elettronica emozionale; la manovra avvolgente di Commodity Place (Ita); la saggezza del suono di John Potter, una carriera più longeva di Vierchowod, che con gli assist di Ambrose Field ha realizzato Being Dufay (Uk); i tackle puliti e il gioco minimal(e) ed elegante della berlinese Cassy; l'imprevedibilità di Alessio Bertallot (schierato a tridente con i jazzisti Gianluca Petrella e Giovanni Guidi); Marco Bernardi, l'oriundo italo-scozzese; 2562 (dubstep olandese, nuovo come il calcio totale di Crujiff e compagni al Mundial ‘74); la libertà di movimento dell'attivista del pansessualismo, Terre Thaemlitz/Dj Sprinkles (Usa), il “nove e mezzo” della digital music; l'house profonda di SoulPhiction + Susan Rozkosny (Ger) per tenere alto il ritmo anche quando hai già dato tutto; e infine, là davanti, i fuori quota, i fuoriclasse: Alva Noto + Ryoji Ikeda (Ger + Jap). La formazione è pronta. Il modulo lo stesso di sempre: due giorni di musica, danza, performance e visioni, cene in osteria, concerti in Auditorium (una chiesa medievale con affreschi del '300), eventi per la città, passeggiate all'alba nei vicoli del centro storico. La musica del presente che si sovrappone a paesaggi radicati nel passato. Dancity 2010. Queste le nostre regole: 48 ore di gioco + eventuali supplementari. Questo il nostro campo. Noi ci mettiamo la palla, voi i corpi e il sudore. Indossate la vostra divisa migliore e venite a ballare. Ancora una volta. Benvenuti a Dancity versione “mundial”. Benvenuti a Foligno.

Artisti Gli artisti per l'edizione 2010 sono: Bugge Wesseltoft, Henrik Schwarz, Floating Points, Etienne Jaumet, Alva Noto/Ryoji Ikeda, Commodity Place, John Potter/Ambrose Field, Cassy, Marco Bernardi, Terre Thaemlitz/Dj Sprinkles, 2562, Alessio Bertallot/Gianluca Petrella/Giovanni Guidi, Prins Thomas, SoulPhiction, Suzana Rozkosny, Beats & Faces (Fulgeance, Alice Dufay), Echocentrica (Benjamin Vandewalle / Alberto Fiori / Francesca Pennini / Alfonso Santimone / Andrea Amaducci). INFO:

Provini Teatro Scopriamo Talenti a Roma, Milano Bari, Bologna, Rimini. Chiamaci!

VjTube

www.dancityfestval.com Ass. Cult. Dancity - via Manin, 76 - 06034 Foligno (PG) Italy tel. 366 41 63 764 / 392 25 54 288 / 328 69 62 207 info@dancityfestival.com Link utili http://www.myspace.com/wesseltoftschwarzduo http://www.alvanoto.com http://www.myspace.com/alvanoto http://www.ryojiikeda.com http://www.myspace.com/ryojiikeda http://www.john-potter.co.uk/ http://www.myspace.com/floatingpoints http://www.myspace.com/cassydjandmusic http://www.myspace.com/prinsthomas http://www.myspace.com/henrikschwarz http://www.bertallosophie.com/ http://www.gianlucapetrella.com/ http://www.comatonse.com/thaemlitz/ http://www.myspace.com/2562dub

http://www.vjcentral.it/index.php?option=com_content&task=view&id=973&Itemid=53&lang=it

eyes on vjs #05 May08 eyes on vjs #04 Apr08 eyes on vjs #03 Mar08 OLYVETTY / RICCARDO BENASSI E... eyes on vjs #02 Feb08 Dafne Boggeri/Rhythm King And...

Eventi DANCITY FESTIVA 25-26 GIUGNO... ELECTRODE '10 visualberlinFestival 2010 MUV Festival 2010 - VI edizione Sentieri Barocchi MUV / LIVE VIDEO ENSEMBLE + OLAF... VISUAL NOISE FESTIVAL – 5 e 6... Intermission / Smart project... audiovisiva / Milano MUV 2010

News ROLAND SISTEM GROUP @ MUV... otolab workshops, summer... LPM 2010 PROROGA ISCRIZIONI AL... Workshops Corso di Vjing e Live Video...

Bandi & Concorsi LIVE VIDEO ENSEMBLE + FENNESZ QUARTZ COMPOSER LIVE VISUAL... roBOt 3 Festival // CALL VisualBerlin Festival 2010 VVVV LIVE VISUALS WORKSHOP con...

Movie & Footage TextMachine 3D - Free Video... Openendedgroup

Pagina 1 di 4


DANCITY FESTIVA 25-26 GIUGNO 2010 FOLIGNO (PG) - VjCentral.it - Vj Community Italia http://www.myspace.com/soulphiction http://www.myspace.com/etiennejaumet http://www.myspace.com/marcobernardi

23/06/10 21.34 Openendedgroup Devilsoap 99 free loop for vjing VJ VAULT / VJ VIDEO RESOURCES

Hardware LINE-UP

Cakewalk si espande in area... OP-1, il prossimo regalo

Venerdì 25 giugno 2010

P-10 Visual Sampler

Echocentrica, rassegna di danza – ore 18,30 Piazzetta Piermarini • 0+< SCRITTURE VIZIOSE SULLA INARRESTIBILITA’ DEL TEMPO: Francesca Pennini / Collettivo Cinetico

EDIROL presenta F-1 nuovo...

Echocentrica, rassegna di danza – ore 19,00 in centro – ore 24,00 al Chiostro • SPACE/SOUND/BODY #1: coreografia e concept di Benjamin Vandewalle / musica di Alberto Fiori (B, ITA) Piazzetta Piermarini – ore 16,00 • BEATS & FACES: Alice Dufay live painting / Fulgeance live set (FRA) La Lumaca Ubriaca – ore 18,30 • Aperitivo: Lagar djset (ITA)

EDIROL V-8

Software New TextMachine 3D Preset Packs TextMachine 3D V9 Build 1150 TextMachine 3D V9 Field - development... Edirol e Cakewalk annunciano...

Officina 34 – ore 18,30 • Aperitivo THE VINTAGE OF HOUSE: Marco Socci & Stefano Tucci djset (ITA) Ridotto dell’Auditorium – ore 19,00 • HOMEWORK MUSIC for HOMEMADE MOVIES video dell'archivio filmico della memoria locale dagli anni '50 agli '80 musicato da Micamat (ITA) Auditorium – ore 21,00 • JAZZAPOSIZIONI live Alessio Bertallot, voce e selezione musicale / Gianluca Petrella, trombone / Giovanni Guidi, pianoforte (ITA) • BUGGE WESSELTOFT & HENRIK SCHWARZ duo Bugge Wesseltoft: grand piano, rhodes, accordion, balafon, synths (NOR) / Henrik Schwarz: electronics, synth, launchpad (GER) Chiostro, Auditorium, Zona Bar – ore 24,00 • Henrik Schwarz live set (GER) • SoulPhiction + Suzana Rozkosny live set (GER) • Cassy djset (GER) • Commodity Place live set (ITA) • Etienne Jaumet live set (FRA) • Gianluca Petrella djset (ITA) • Lagar djset (ITA)

Sabato 26 giugno 2010 Echocentrica, rassegna di danza – ore 18,00 in centro – ore 24,00 al Chiostro • SPACE/SOUND/BODY #1: coreografia e concept di Benjamin Vandewalle / musica di Alberto Fiori (B, ITA) La Lumaca Ubriaca – ore 18,30 • Aperitivo: Cap VS Franco B (ITA) Libreria Carnevali – ore 20,00 • SOULNESSLESS Terre Thaemlitz audio/video performance, talking and Q&A (USA) Auditorium – ore 21,30 • BEING DUFAY Ambrose Field, composer, studio and live electronics / John Potter, tenor / video by Michael Lynch (UK) • CYCLO Alva Noto & Ryoji Ikeda audiovisual live set (GER, JAP) Chiostro, Auditorium, Zona Bar – ore 24,00 • Dancing Days • DJ Sprinkles djset (USA) • Floating Points djset (UK) • 2562 djset (NL) • Octogen/Marco Bernardi live set (UK) • Prins Thomas djset (NOR) • Electronique.it selection (ITA) • The Incompatibles djset (ITA) Palazzo Collicola, Spoleto – ore 18,30 • Performance a cura di Echocentrica, Fulgeance djset (FRA) LA MUSICA Jazzaposizioni live Tale progetto segna l’importante collaborazione con il raffinato programma “B-Side”, condotto su Radio Deejay da Alessio Bertallot. Quest’ultimo si esibirà con due artisti jazz di grande rilievo, il trombonista pugliese Gianluca Petrella ed il pianista folignate Giovanni Guidi, che faranno improvvisazioni su brani di musica elettronica scelti ed elaborati da Bertallot. Bugge Wesseltof & Henrik Schwarz duo Il duo, esibitosi per la prima volta al “Montreux Jazz Festival 2009”, è reduce dal grandissimo successo di febbraio scorso al South Bank di Londra. Bugge Wesseltoft, il più influente e innovativo pianista norvegese, si esibirà al pianoforte, fisarmonica, fender rhodes e balafon; Henrik Schwarz, dj e produttore tedesco lanciato dal programma di Gilles Peterson, ai synth, laptop, Launch Pad. Un incontro di suoni jazz, electro e funk. Being Dufay Un altro duo formato da Ambrose Field, compositore di musica elettronica, pluripremiato all’importantissimo festival “Ars Electronica” di Linz, e John Potter, una delle voci dell’Hilliard Ensemble. Un’affascinante commistione di storia e musica, in cui la vocalità fiamminga di Guillame Dufay (esponente della “scuola di Borgogna” del XV secolo) si immerge nella creatività dell’elettronica…il tutto curato da due artisti acclamati dalla critica internazionale. Cyclo Dopo la presenza alla scorsa edizione del Dancity Festival - durante il quale si è esibito con Blixa Bargeld - Alva Noto ritorna con un nuovo progetto, Cyclo, realizzato insieme a Ryoji Ikeda. Entrambi sono fra i più importanti esponenti della scena glitch sperimentale elettronica e le loro performance hanno come caratteristica principale l’unione indissolubile fra le componenti audio e video. Un live di grande impatto per i ritmi, i timbri sonori e l’aspetto visuale.

http://www.vjcentral.it/index.php?option=com_content&task=view&id=973&Itemid=53&lang=it

Pagina 2 di 4


DANCITY FESTIVA 25-26 GIUGNO 2010 FOLIGNO (PG) - VjCentral.it - Vj Community Italia

23/06/10 21.34

Evento speciale: Melting Pot meets Dancity Festival Dancity parteciperà, come ospite speciale, alla riapertura di PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE – MUSEO CARANDENTE SPOLETO, che ci sarà sabato 26 giugno 2010. Una data attesa per un luogo che trova una destinazione finalmente esecutiva, da oggi sotto la direzione artistica di Gianluca Marziani. Palazzo Collicola vi invita ad un viaggio speciale tra opere, libri e riviste. Un lascito prezioso di forme resistenti, oggetti detonanti, elementi energetici che daranno linfa alla fluidità di questo patrimonio mai definitivo, mobile come la conoscenza e l’esperienza, connesso al mondo attraverso la sua indole sperimentale e coraggiosa. Il cubo del logo nasce così, dalla consapevolezza che Palazzo Collicola abbia il carattere possente della memoria, la solidità delle fondamenta profonde, la compattezza dei muri resistenti. Un cubo dai volumi imperativi e dalla natura dinamica, internamente mobile come nel famoso gioco di Rubik, monolitico eppure trasformista, statico in apparenza ma randomico per motivazioni reali. I quattro colori, che rappresentano gli elementi fondanti della vita, nascono da uno studio sulle dominanti cromatiche delle antiche pitture umbre. Quattro elementi che incarnano la geografia elettiva del museo, la modulazione che connette linguaggi e discipline in una visione coerente del contemporaneo. LA DANZA ECHOCENTRICA: danza contemporanea in città Quest’anno Dancity, oltre a lasciare ampio spazio alle installazioni digitali nei luoghi che ospiteranno il Festival, si estende alla danza contemporanea con Echocentrica. Viaggio al centro del mondo e ritorno, un progetto che coinvolgerà il centro storico della città di Foligno, attraverso i suoi molteplici suoni. Durante il Festival i suoni nativi della città incontreranno la sintesi elettronica suonata dagli artisti presenti. Per trasformare in danza questi input musicali due coreografi, Benjamin Vandewalle e Francesca Pennini, coadiuvati da due musicisti e una artista visivo, dopo una residenza di cinque giorni, “abiteranno” il centro della città durante i due giorni del Festival, quali interpreti singolari del ritmo cittadino. Si esibiranno in vicoli, anfratti, piazze e botteghe, per rendere partecipe ogni cittadino, ogni abitante, ogni frettoloso passante del respiro della città e della sua essenza spazio-temporale. Dancing Days Progetto realizzato da VIAINDUSTRIAE con il gruppo di ballo della Università Libera di Bastia Umbra del Centro Sociale Borgo Primo Maggio che vede un gruppo di anziani ballare ed eseguire coreografie su brani di musica elettronica. I balli sono di gruppo. Tale progetto si articola in maniera itinerante in discoteche, locali da ballo, sagre e festival come Dancity e il Festival dei Due Mondi di Spoleto. LE INSTALLAZIONI Beats & Faces Musica e immagine. Uno spettacolo di live painting realizzato da Alice Dufay, in collaborazione con AtTacK, sulle noti musicali del live set di Fulgeance. Insieme a produttori come Débruit, Dorian Concept, 1000names, Architeq ed altri, Fulgeance propone una nuova prospettiva sulla scena della nuova scuola underground beatmaker. L’idea di Beats & Faces non è semplicemente di presentare ciascun artista, ma di dare vita ad un movimento collettivo e mostrare il naturale collegamento che intercorre tra immagini e musica. Le illustrazioni a linee sottili di Alice Dufay rappresentano in maniera stilizzata gli artisti senza volto, che comunicano di più degli occhi, dandoci la sensazione di vedere l’anima che sta dietro ognuno di loro. In quest’era di immagini virtuali e di tecnologia digitale Beats & Faces tenta di rivalutare l’importanza del mezzo fisico, come i dj e i vinili, i writer e le loro tag, i produttori e le loro macchine e, ovviamente, i disegnatori con le loro matite e le loro penne… Soulnessless Terre Thaemlitz farà un’audio/video performance sul tema della diversità sessuale; inoltre si esibirà anche in djset come DJ Sprinkles, il cui album “Midtown 120 Blues” è risultato il migliore del 2009 dalla classifica di Resident Advisor. Homework Music 4 Homemade Movies Expanded Archive project: video-biografia di una città, incursioni sonore e visive nel cinema fatto in casa dai folignati tra gli anni '50 e '80. Indagine del linguaggio del cinema di famiglia, destrutturato sul piano semantico e sintattico e proposto in una ricomposizione analitica con l’obiettivo di indagare e svelare l’estetica dello sguardo naif del cinema privato e dare spazio e attenzione allo “sguardo situato” del cineamatore, ossia posizionato in un luogo e in un periodo specifico, Foligno tra gli anni ’50 e ’80. Il progetto, curato da Simona Bonini con la sonorizzazione dal vivo di Micamat, è ideato dall’Archivio Nazionale del Film di Famiglia che ha invitato - in occasione del Festival della Fotografia Europea del 2010 l’Archivio filmico della Memoria Locale di Foligno a fare un lavoro di scomposizione e ricomposizione del cinema di famiglia. L’Archivio filmico della Memoria Locale è promosso dall’associazione L’Officina della Memoria, dall’emittente Tef Channel, dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foligno in collaborazione con l'associazione Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia. Pico della Girandola Installazione sonora interattiva ideata da Andrea Sartori, già noto al pubblico di Dancity per aver registrato musicisti folignati nei loro lavori discografici. Nelle vesti di “Pico della Girandola” Andrea propone quest’anno un allestimento formato da un ensemble di girandole elettroniche canterine! Soffiare per credere... LE MOSTRE Mostra del Synth marchigiano Un’avventura che ha caratterizzato un’epoca straordinaria, fatta di idee, suoni ed innovazioni. Un viaggio alla scoperta della storia dello strumento elettronico marchigiano. Pomelli, oscillatori, sintetizzatori, batterie elettroniche: una rivoluzione che condusse l’industria musicale marchigiana a produrre strumenti straordinari usati da innumerevoli artisti di fama mondiale: Pink Floyd, Doors, Vangelis, Klaus Schulze, Kraftwerk, Genesis, Chemical Brothers ed innumerevoli altri musicisti. L’esposizione, realizzata in collaborazione con l’Acusmatiq Festival di Ancona, è composta da più di 27 sintetizzatori e tastiere elettroniche, tra cui alcuni prototipi e pezzi unici ed offre al pubblico uno straordinario colpo d’occhio su uno dei capitoli più avvincenti dell'industria musicale italiana. Ne emerge lo spaccato di un’epoca in cui la dimensione artigianale prima ed industriale poi iniziò a confrontarsi con l’evoluzione tecnologica ed artistica che interessò, dagli anni '60, tutto il mondo della musica. Dancity Market Dancity Festival è sinonimo di sperimentazione, avanguardia e sensibilità verso tematiche sociali ed ambientali. Quest’anno più che mai. Oltre agli imperdibili appuntamenti, performance live, concerti ed happening, la storica location del Chiostro dell’Auditorium ospiterà il Dancity Market: una piccola e selezionata fiera di moda, accessori e prodotti tutti rigorosamente handmade. Ancora una volta Dancity diventa punto di scambio e spazio alternativo rispetto all’offerta proposta, dove poter conoscere realtà provenienti dall’intero territorio nazionale. La selezione prevede artisti, designer e marchi scelti secondo criteri di qualità, innovazione del prodotto e scelta dei materiali. LA PROMOZIONE SOCIALE Car Sharing Dancity, in collaborazione con il sito internet Roadsharing.com, promuove l'iniziativa dell’auto condivisa, grazie alla quale tutti coloro che vogliono recarsi al Festival hanno l’opportunità di condividere il viaggio con altre persone. Il carsharing è un modo facile per trovare compagni di viaggio, è un punto di incontro fra chi cerca e chi offre passaggi in auto per risparmiare, inquinare meno e fare nuove amicizie. Roadsharing, sfruttando i vantaggi offerti dalla rete, si propone come piattaforma trasversale in grado di far incontrare chi offre e chi cerca un passaggio sulla base dell’effettivo percorso che si vuole compiere, grazie al principio di prossimità geografica e agli strumenti offerti dal web. Fare “carpooling” attraverso la rete permette così di usare le macchine che già abbiamo in modo più intelligente.

http://www.vjcentral.it/index.php?option=com_content&task=view&id=973&Itemid=53&lang=it

Pagina 3 di 4


DANCITY FESTIVA 25-26 GIUGNO 2010 FOLIGNO (PG) - VjCentral.it - Vj Community Italia

23/06/10 21.34

La musica e l’ascolto: ipoacusia da rumore Quest’anno Dancity Festival promuove, in collaborazione con Afam, la sensibilizzazione verso un problema molto delicato e a noi molto vicino, l’ipoacusia da rumore. Proprio perché amiamo la musica, vorremmo educare il nostro pubblico con utili consigli e semplici indicazioni per far capire che: “la musica è un bene, il volume un mezzo, la musica troppo alta un danno”. Il progetto prevede la distribuzione di materiale informativo a carattere scientifico, contenente tutte le notizie necessarie sull’argomento, per preservare il proprio udito senza rinunciare alla musica e al divertimento. Su ccessi ccessiv vo > [ Indietro ] You You are are n ot ot au t h orized t o leav e c ommen omment s - please login .

VjCentral Italia - Vj community © - Video Art, Visuals, Vj Booking, Vj Milano, Vj Roma

http://www.vjcentral.it/index.php?option=com_content&task=view&id=973&Itemid=53&lang=it

Pagina 4 di 4


POST ROMANTIC OBSERVER - (post) rave youth #3: dancity festival & the glamorous hully gully

BLOG | ARCHIVE | SHOP

HOME

09/07/10 18.14

LOGIN | REGISTER | FORGOT YOUR PASSWORD

(post) rave youth #3: dancity festival & the glamorous hully gully posted by PRXS @ 11:48am, Wednesday 7 July 2010.

Post rave sounds in an early summer night in the heart of Italy. No way to take off your coat tonight, a cold breeze from a colder springtime is still biting strong on the dancers of the Dancity Festival. The festival is a meeting for a post rave youth, those seekers of pleasure through the dance and the ultimate declination of the techno and house experience in our time. Music is resounding loud from the speakers of the kindred courtyard, which once was definately a cloister of a church, now deprived of its sacred function. Today the dance revives and takes on the small city of Foligno, Umbria. We have a stop in the auditorium, watching and starving on the cyclic noise and beam of Alva Noto and Ryuji Ikeda. Full noise grinding at your spine, legs, heart. We close our eyes and get back to where it all started.

http://www.postromantic.com/blog/news.php?id=139

Pagina 1 di 2


Dancity Festival 2010 « soundwall

14/06/10 12.59

home Blog Events Interviews Podcast About Us Links Search

Dancity Festival 2010 Posted in Events on 14th giugno, 2010 by xxxxx

QUICK SEARCH Anni Lisergici Charts Contest Dj Set Events Interviews News Podcast Reviews Vids Voices

Mentre i clubbers di tutta Italia (e non solo) iniziano a pianificare le loro vacanze, scrutando line-up, chiedendo ad amici, conoscenti, amici di amici, dove sia il caso andare per non avere brutte sorprese, a Foligno torna il Dancity Festival. La terza edizione è all’insegna della qualità come quelle degli anni scorsi. La città di Foligno vivrà il 25 e 26 Giugno una 48 ore di musica dove si esibiranno alcuni tra gli artisti più eclettici al mondo: Bugge Wesseltoft, Henrik Schwarz, Floating Points, Etienne Jaumet, Alva Noto/Ryoji Ikeda, Commodity Place, John Potter/Ambrose Field, Cassy, Marco Bernardi, Terre Thaemlitz/Dj Sprinkles, 2562, Alessio Bertallot/Gianluca Petrella/Giovanni Guidi, Prins Thomas, SoulPhiction, Suzana Rozkosny, Beats & Faces (Fulgeance, Alice Dufay), Echocentrica (Benjamin Vandewalle / Alberto Fiori / Francesca Pennini / Alfonso Santimone / Andrea Amaducci). Alcuni nomi sono sicuramente più conosciuti, la regina di berlino Cassy è una certezza, anche Prins Thomas non è di certo un nome ignoto per noi amanti della musica elettronica, SoulPhiction, Floating Points e Henrik Schwarz possono essere piacevoli scoperte per chi non segue in modo sistematico questo mondo. Tra un progetto estivo, una partita dei mondiali e gli ultimi impegni della stagione, passate da Foligno, forse quello che cercate è proprio lì! Due giorni di live & DJset, performance, concerti, installazioni, danza. OUR FIELD OF PLAY http://www.soundwall.it/?p=3507

Pagina 1 di 2


livereport: DANCITY FESTIVAL 2010

06/07/10 15.21

RSS MAGAZINE COMMUNITY EVENTI INFO LOGIN | REGISTER Concorsi di canto Categorie da 6 anni in su Festival di San Valentino www.festivaldisanvalentino.com

Cerca nel sito

DIO ama la musica e boi...

Storie di ordinario MAL...

MSpot: nuovo servizio d...

GUITAR HERO "Warriors O...

LIVEREPORT: DANCITY FESTIVAL 2010 Genere: elettronica, techno MARTEDÌ 06 LUGLIO 2010 08:02

SCRITTO DA LORENZO MACINANTI

0 COMMENTI

livereport: DANCITY FESTIVAL 2...

Nel cuore dell’Umbria, in una giornata estiva dopo un lungo

Nel cuore dell’Umbria, in

acquazzone, un arcobaleno ci offre il suo lieto benvenuto a

una giornata estiva dopo

Foligno, meta del Dancity festival. Serata di grandi

un lun

emozioni, fin dal principio. Felpina invernale e qualche drink di benvenuto, ci raccontano che la serata di venerdì è stata meravigliosamente calibrata tra sperimentazioni folli e una Cassy nel dancefloor del chiostro, sotto un cielo di stelle,

demo: INVIVO "Change Tomorrow"

La band è fresca e giovane. Ha all'attivo un solo ep, “m

grande cerimoniera fino all’alba. Ci dicono anche che l’atmosfera, qui al Dancity, è speciale. Lontano e distante

podcast : MOBY's Old School Ra...

dalla sicumera che si respira nei festival metropolitani, nella

Pocast di Moby che

cornice aggraziata e gentile della piccola cittadina di Foligno,

dedica ad XLR8R questo

al Dancity si respira un’aria diversa. Un’aria di passione e

old-school rave mix

voglia di divertirsi, senza il pubblico degli sbadigli e del solito presenzialismo da baraccone romano (o milanese, o bolognese o della città che preferite). Il programma del sabato ci interessa particolarmente perchè è roba di

intervista: ERALDO BERNOCCHI

Storica figura del panorama underground nostrano, Eraldo Bern

grandissimo livello, ma da intenditori. Si parte con il post-concretismo di Ambrose Field ed il tenore John Potter, in un’esibizione di soundscape ambientale che bene si incastra con i ghirigori liturgici della voce; apprezziamo alcune delle immagini in movimento che accompagnano la performance dei due, il sound non sempre risuona nella giusta maniera, c’è qualcosa di impastato nelle forme digitali di Ambrose, che ci ricorda il Vidnaobmana degli inizi, ma ne apprezziamo comunque la carica emozionale. Alva Noto e Rioji Ikeda seguono con la potenza e lo stile del loro set combinato: una scarica di rumore industriale, in ferraglia ritmica e saltarelli apocalittici. I bassi risuonano spietati nell’auditorium ricavato in una chiesa sconsacrata, ci sarebbe da ballare, muovere la spina dorsale ad un ritmo devastante, tra Pan Sonic e Sonar, in un fiore di bellezze architettoniche e sonore.

Nel frattempo si aprono le danze nel chiostro ed a risuonare sono le note dell’attesissimo Dj Sprinkles: il suo sarà un set di garage house elegante, con grande cura nel lessico e nel contenuto, mai una sbavatura e tutto

PROMO PLAYER

di grande tenuta. Ad attenderci nel dancefloor, un gruppo di ballerini di liscio, di mezza età, che improvvisano

http://www.musicaoltranza.net/livereport-DANCITY-FESTIVAL-2010.html

Pagina 1 di 3


livereport: DANCITY FESTIVAL 2010

06/07/10 15.21

un ballo di gruppo e mandano tutti i partyclasher in visibilio. Belle emozioni, inattese. A Made Up Sound/2562 è uno degli artisti che personalmente attendevo di più. Qualche mese fa al Fabric avevo avuto modo di apprezzare la “sassaiola” cui sottopone il pubblico durante i suoi set, ed anche questa volta il tipo ci è andato giù pesante: tra verticalizzazioni techno, vertiginosi crolli dubstep, tutto in tinta house da ballare col cuore in gola. Spettacolare, il suono degli anni dieci passa anche da qui. In auditorium si procede con Floating Points e Octogen, entrambi si muovono più in territori funk, c’è comunque la cassa, la rarefazione e la sperimentazione al punto giusto, ma purtroppo veniamo rapiti dalla musica nel chiostro e finiamo per chiuderci nel trip di Prins Thomas. Dal bpm gentile, Thomas come al solito punta a tirar su l’atmosfera da clubbing morfinoso, validissimo per una location al chiuso, in inverno, un po’ meno per una serata estiva open air. In ogni caso il feeling con la gente è veramente notevole, tutti ballano e hanno voglia di sorridere e divertirsi, niente facce incarognite, niente litigi per una sigaretta, tutti felici stanotte a Foligno: la dance ha vinto veramente, stavolta.

NEWSLETTER E-mail: iscriviti Articoli correlati: 30/06/2010 - AA.VV. "In acque libere" 24/06/2010 - LED records passa in digitale 23/06/2010 - MOUNT KIMBIE "Crooks & Lovers" 21/06/2010 - IMMERSIONI SONORE a Bologna 21/06/2010 - Tracce: BERTALLOT si fa in 4 18/06/2010 - livereport: DISSONANZE 2010 18/06/2010 - Streaming: DAVID GUETTA 14/06/2010 - MATTHEW JONSON "Agent of Time" 12/06/2010 - Il SONAR va a CHICAGO 10/06/2010 - FORBIDDEN PLANET O.S.T. Aggiungi commento JComments

I + LETTI DEGLI ULTIMI 30 GIORNI

I + LETTI DELLA SETTIMANA

PROSSIMI EVENTI

FIFA: la compilation ufficiale dei mondiali 2010

Neapolis Festival : la line up defin

FIFA presenta la compilation ufficiale dei Mondiali di calcio 2010.Per maggiori

Ogni anno deve essere una lotta,

informazioni : www.listenupalbum.com/Tracklist:1. R. Kelly feat....

musica ognuno con una diversa id AA.VV. "In acque libere"

livereport: DISSONANZE 2010

La città di Torino ed i suoi artisti p

Dieci e non più dieci. L'avventura di Dissonanze volge al termine. L'ultima edizione,

gratuitamente con lo scopo di sen

quella della celebrazione dei dieci anni, parte subito male....

Storie di ordinario MALCOSTUME THE CHEMICAL BROTHERS "Further"

Questa va raccontata. Questa cos

Molti lo interpreteranno come un ritorno alle origini. Moltissimi perderanno dei chili

mi chiede di suonare all'aperitivo a

ballandone le hit quest'estate. Chissà quante copie vendute e...

Neapolis Festival : la line up definitiva Ogni anno deve essere una lotta, una battaglia contro i gusti di migliaia di amanti della musica ognuno con una diversa idea di festival. Mettere...

RICHIE HAWTIN derubato a Parig

Ieri sera a Parigi, mentre il dj si e DAFT PUNK e SNOOP DOG in Star Wars

stanza di albergo è stata completa

In occasione dei prossimi mondiali la Adidas realizza questo bellissimo spot in cui alcuni noti artisti tra i quali i Daft Punk, Ian Simmons, Snoop...

BRITNEY SPEARS abusa dei figl

Hai capito la biondina ???Il britan

http://www.musicaoltranza.net/livereport-DANCITY-FESTIVAL-2010.html

Pagina 2 di 3


mail 27.11.09

22/06/10 11.29

Non riesci a visualizzare questa mail correttamente? clicca qui

proudly supports:

http://www.exe-cute.it/immagini-sito/Mail%20Template/mail_10.06.25.html

Pagina 1 di 3


mail 27.11.09

22/06/10 11.29

Ven.25 + Sab.26 Giugno 2010 DANCITY FESTIVAL 2010 // Foligno (PG) Per il terzo anno consecutivo exe-cute è orgogliosamente partner di quello che è, a tutti gli effetti, uno dei migliori festival di musica elettronica della penisola: il DANCITY di Foligno. Nella splendida cornice della ghibellina città umbra, all’interno di un commovente chiostro a sei arcate del '700, mostri sacri come Cassy, Henrik Schwartz, Dj Sprinkles, Alva Noto e Prins Thomas si alterneranno a giovani fenomeni del calibro di Floating Points, Etienne Jaumet e Soulphiction per un weekend ad altissimo contenuto qualitativo. Il 25 e 26 Giugno vi attendiamo tutti a Foligno: il party dell’estate 2010 si trova a soli 168 Km da Roma (di cui 122 km su strade a scorrimento veloce).

!!! Line Up:

HENRIK SCHWARZ, TERRE THAEMLITZ / DJ SPRINKLES, BUGGE WESSELTOFT, RYOJI IKEDA, ALVA NOTO, CASSY, PRINS THOMAS, ALESSIO BERTALLOT, FULGEANCE, GIANLUCA PETRELLA, 2562, FLOATING POINTS, AMBROSE FIELD, JOHN POTTER, ETIENNE JAUMET, SOULPHICTION, MARCO BERNARDI, COMMODITY PLACE, M:CK, VJ HEM, MICAMAT !!!

Foligno (PG) Auditorium e Chiosro di San Domenico Google Map !!! Biglietti: Promozione PASS a €35 Pacchetto PASS+B&B a €90 TUTTE LE INFO SU: WWW.DANCITYFESTIVAL.COM !!! Network:

http://www.exe-cute.it/immagini-sito/Mail%20Template/mail_10.06.25.html

Pagina 2 di 3


Il Giornale della Musica - News

home | blog | in edicola |

07/06/10 09.05

news

|

recensioni | approfondimenti | cartellone | lettere | abbonamenti | gdmonline | rss |

NEWS

RICERCA DELLE NEWS Parole chiave:

Arti elettroniche a Foligno Dancity 2010 il 25 e 26 giugno: musica, danza e arti visive Un "mondiale" di musica elettronica a Foligno. Questo è Dancity 2010, che sotto il motto "our field to play" schiera una interessante selezione di manipolatori di suoni e artisti digitali a cavallo dei generi. Due giorni - 25 e 26 giugno - e una ventina di artisti coinvolti. Il cast spazia dal jazz elettronico di Bugge Wesseltoft con Henrik Schwarz e del trio PetrellaGuidi con Alessio Bertallot fino ad Alva Noto con Ryoji Ikeda. Poi ancora Floating Points, Etienne Jaumet, Commodity Place, John Potter/Ambrose Field, Cassy, Marco Bernardi, Terre Thaemlitz/Dj Sprinkles, 2562, Prins Thomas, SoulPhiction, Suzana Rozkosny, Beats & Faces, Echocentrica. Gli eventi e le installazioni si tengono fra l'auditorium sito in una chiesa medievale - e le vie della città. Da quest'anno il progetto Ethnocentrica apre alla danza contemporanea, con un resident project dei due coreografi Benjamin Vandewalle e Francesca Pennini, insieme a due musicisti e un artista visivo. Info su dancityfestival.com

Genere:

- tutti -

Data:

il giorno

Avvia la ricerca

Annulla

04-06-2010

chi siamo | contatti | pubblicità | newsletter | WMM: la collezione | edt.it |

© 2009 EDT Srl - Via Pianezza, 17 - 10149 Torino - Partita IVA 01574730014

http://www.giornaledellamusica.it/news/?num=105560

Pagina 1 di 1


raster-noton | archiv f端r ton und nichtton

http://www.raster-noton.net/main.php?action=eventsdetail&dat=313

15/06/10 11.26

Pagina 1 di 1


Dancity Festival 2010 Preview - Foligno - pressAgency .: Electronique.it - electronic music magazine :.

search

11/05/10 23.49

User

LOGIN

••••••••

sign up - I forgot my password

DATE PLACE WEB

25-26 Giugno 2010 Foligno Dancity Festival website

Dancity ha sempre guardato al futuro, ed in pochi anni è diventato il festival più interessante dell’intero panorama italiano. Audiovisiva 6

audiovisiva Milano, 27-28-29 maggio 2010 Da giovedì 27 a sabato 29 maggio 2010 riparte...

25 e 26 giugno le date confermate per l’edizione 2010, purtroppo dedicata alla scomparsa di una persona meravigliosa che cogliamo l’occasione di salutare anche dalle nostre pagine, ciao Dess.

Hyperdub Night

Di qualità assoluta, come al solito, la lineup, che nei due giorni vedrà esibirsi artisti del calibro di Heinrik Schwarz e Bugge Wesseltoft con il loro nuovo live che amalgama a meraviglia house dalle costruzioni ritmiche complesse e raffinato jazz, Marco Bernardi, uno degli artisti più intelligenti e creativi in ambito techno ed electro, Dj Sprinkles che con la sua sensibilità è riuscito a comporre un album house che segnerà gli anni a venire ed ancora le patinate melodie di un fuoriclasse come Soulphiction e le lande psichedeliche dei Commodity Place. 2562 guiderà gli spettatori negli inferi, facendo l’eco alla sperimentazione di due teste di serie come Alva Noto e Ryoji Ikeda. Etienne Jaumet, Prins Thomas, Floating Points, John Potter...e tanto altro ancora.

40Hz presenta: Hyperdub Night con Cooly G and Warrior Queen PierOne from One Love Hi... Mike Vamp @ ELEKTRO_LAB

ELEKTRO_LAB SABATO 8 MAGGIO @ BAZOOKA Via Manna 72 San Sisto... MUV music and digital art festival PREVIEW

MUV – music and digital art festival PREVIEW VENERDì 7 MAGGIO 2010 ore 22.30 ... Music & Web in Italy?

Music & Web in Italy? Sabato 15 Maggio, dalle 14.30 alle 18.30 Programma: Il tema...

Dancity è a Foligno. Scrivi il commento

www.dancityfestival.com liquid

Elettronica Solare

Clap Dance Promotion Associazione Culturale I Polaroidi Presentano * * ELETTRONICA SOLARE * *...

ShareThis

Vote this:

Result: (1)

Dissonanze Festival 2010: gli orari

DISSONANZE 2010 FESTIVAL 21, 22 e 23 Maggio, ROMA CHIOSTRO DEL BRAMANTE VENERDÌ 21...

Per postare commenti o votare una reviews devi loggarti o registrarti leggi tutti i commenti

Vini e Vinile

VINI & VINILE /// DEGUSTAZIONE e PERCORSI AUDIO-VISIVI S19.it & Strictly Groove Store -... Dissonanze 10 preview presenta Prins Thomas

L'ultimo appuntamento prima di Dissonanze e' affidato ad uno dei nomi cruciali della scena dance... Exe-cute presenta Matias Aguayo

++++++++++ Line Up: MATIAS AGUAYO (Kompakt /... Archivio

HOME

DAILY NEWS

SIGN UP

ULTRA VIOLENT

FEATURED ARTIST

DISCLAIMER

VINIL TOUCH

PODCAST DOWNLOADS

TERMS OF USE

TIMELESS BEAT

MONTHLY CHART

BOOKMARKS

GREATEST PILL

BEHIND SCENES

SUBMIT NEWS

FEED

FAST CONTACTS

http://www.electronique.it/musicboxA1342C11_pressAgency__Dancity-Festival-2010-Preview

Copyright © 2010 electronique.it

Pagina 1 di 1


Pressrelease - UnDo.Net - Arte e Cultura Contemporanea

ITALIA

EVENTI DEL

22/06/10 23.01

25/6/2010

Dancity festival 2010 Our Field of Play. Festival di musica elettronica e arti digitali I mondiali di calcio. State pensando tutti a quello. Ogni quattro anni. Sudafrica 2010. E anche se non ci pensate, ci pensano i media per voi. Ne parlano loro. E quindi ci pensate anche voi. Ma chiudete gli occhi per un attimo. Riapriteli. Provate a pensare a qualcos'altro. Ad usare altri media. Ad immaginare altri mondiali. Niente sport. O, almeno, niente sport esistenti. Immaginate altri campi da gioco. Provate ad immaginare questo: un mondiale della musica digitale. Il luogo e' Foligno, il tempo e' l'estate, dal 25 al 26 giugno 2010. Il -mondiale- e' Dancity, il festival di musica elettronica ed arti digitali, giunto quest'anno alla sua terza edizione: -Our Field of Play-. La musica elettronica e' il nostro campo da gioco, il dancefloor il nostro manto verde. I giocatori sono musicisti che suonano fino all'alba, oltre il novantesimo minuto, i tifosi sono corpi che ballano. Quest'anno la nazionale di Dancity schiera le stelle: Bugge Wesseltoft (Nor) + Henrik Schwarz (Ger), ovvero la laptop music applicata al jazz, come voler dare geometria al bebop futbolista di Garrincha; il fenomeno norvegese Prins Thomas (Nor) e la sua musica -cosmica-; il pressing compatto di Floating Points (Uk); i colpi di testa di Etienne Jaumet (Fr) e la sua elettronica emozionale; la manovra avvolgente di Commodity Place (Ita); la saggezza del suono di John Potter, una carriera piu' longeva di Vierchowod, che con gli assist di Ambrose Field ha realizzato Being Dufay (Uk); i tackle puliti e il gioco minimal(e) ed elegante della berlinese Cassy; l'imprevedibilitĂ  di Alessio Bertallot (schierato a tridente con i jazzisti Gianluca Petrella e Giovanni Guidi); Marco Bernardi, l'oriundo italo-scozzese; 2562 (dubstep

SCHEDA TITOLO

Dancity festival 2010

PERIODO

dal 25/6/10 al 26/6/10

CITTĂ&#x20AC;

Foligno (PG)

NAZIONE

Italia

SEDE

Diverse sedi

INDIRIZZO TELEFONO 366 4163764, 392 2554288 Email Web SEGNALATO DA

Sara Presilla

Mappa | Fotografica | Mista

+ zoom -

http://www.undo.net/cgi-bin/undo/pressrelease/fpressrelease.pl?id=1277219006&day

www.tuttocitta.it

Pagina 1 di 7


Pressrelease - UnDo.Net - Arte e Cultura Contemporanea

olandese, nuovo come il calcio totale di Crujiff e compagni al Mundial -74); la libertà di movimento dell'attivista del pansessualismo, Terre Thaemlitz/Dj Sprinkles (Usa), il -nove e mezzo- della digital music; l'house profonda di SoulPhiction + Susan Rozkosny (Ger) per tenere alto il ritmo anche quando hai già dato tutto; e infine, là davanti, i fuori quota, i fuoriclasse: Alva Noto + Ryoji Ikeda (Ger + Jap).

22/06/10 23.01

©2009 Navteq

Trova con la ricerca geografica : Altri eventi vicini Altri spazi espositivi vicini

La formazione e' pronta. Il modulo lo stesso di sempre: due giorni di musica, danza, performance e visioni, cene in osteria, concerti in Auditorium (una chiesa medievale con affreschi del '300), eventi per la città, passeggiate all'alba nei vicoli del centro storico. La musica del presente che si sovrappone a paesaggi radicati nel passato. Dancity 2010. Queste le nostre regole: 48 ore di gioco + eventuali supplementari. Questo il nostro campo. Noi ci mettiamo la palla, voi i corpi e il sudore. Indossate la vostra divisa migliore e venite a ballare. Ancora una volta. Benvenuti a Dancity versione -mundial-. Benvenuti a Foligno. Artisti Gli artisti per l'edizione 2010 sono: Bugge Wesseltoft, Henrik Schwarz, Floating Points, Etienne Jaumet, Alva Noto/Ryoji Ikeda, Commodity Place, John Potter/Ambrose Field, Cassy, Marco Bernardi, Terre Thaemlitz/Dj Sprinkles, 2562, Alessio Bertallot/Gianluca Petrella/Giovanni Guidi, Prins Thomas, SoulPhiction, Suzana Rozkosny, Beats & Faces (Fulgeance, Alice Dufay), Echocentrica (Benjamin Vandewalle / Alberto Fiori / Francesca Pennini / Alfonso Santimone / Andrea Amaducci). Link utili http://www.myspace.com/wesseltoftschwarzduo http://www.alvanoto.com http://www.myspace.com/alvanoto http://www.ryojiikeda.com http://www.myspace.com/ryojiikeda http://www.john-potter.co.uk/ http://www.myspace.com/floatingpoints http://www.myspace.com/cassydjandmusic http://www.myspace.com/prinsthomas http://www.myspace.com/henrikschwarz http://www.bertallosophie.com/ http://www.gianlucapetrella.com/ http://www.comatonse.com/thaemlitz/ http://www.myspace.com/2562dub http://www.myspace.com/soulphiction http://www.myspace.com/etiennejaumet http://www.undo.net/cgi-bin/undo/pressrelease/fpressrelease.pl?id=1277219006&day

Pagina 2 di 7


Pressrelease - UnDo.Net - Arte e Cultura Contemporanea

22/06/10 23.01

http://www.myspace.com/marcobernardi LINE-UP Venerdi' 25 giugno 2010 Echocentrica, rassegna di danza - ore 19,0024,00 SPACE/SOUND/BODY #1: coreografia e concept di Benjamin Vandewalle / musica di Alberto Fiori (B, ITA) Piazzetta Piermarini - ore 17,00 BEATS & FACES: Alice Dufay, live painting / Fulgeance, live set (FRA) La Lumaca Ubriaca - ore 18,30 Aperitivo: Lagar djset (ITA) Officina 34 - ore 18,30 THE VINTAGE OF HOUSE: Marco Socci & Stefano Tucci djset (ITA) Ridotto dell'Auditorium - ore 18,15/21,15 HOMEWORK MUSIC for HOMEMADE MOVIES video dell'archivio filmico della memoria locale dagli anni '50 agli '80 musicato da Micamat (ITA) Auditorium - ore 22,00 JAZZAPOSIZIONI live Alessio Bertallot, voce e selezione musicale / Gianluca Petrella, trombone / Giovanni Guidi, pianoforte (ITA) BUGGE WESSELTOFT & HENRIK SCHWARZ duo Bugge Wesseltoft: grand piano, rhodes, accordion, balafon, synths (NOR) / Henrik Schwarz: electronics, synth, launchpad (GER) Chiostro, Auditorium, Zona Bar - ore 24,00 Henrik Schwarz live set (GER) SoulPhiction + Suzana Rozkosny live set (GER) Cassy djset (GER) Commodity Place live set (ITA) Etienne Jaumet live set (FRA) Gianluca Petrella djset (ITA) Sabato 26 giugno 2010 Echocentrica, rassegna di danza - ore 18,0024,00 SPACE/SOUND/BODY #1: coreografia e concept di Benjamin Vandewalle / musica di Alberto Fiori (B, ITA) Ridotto dell'Auditorium - ore 17,30 SOULNESSLESS http://www.undo.net/cgi-bin/undo/pressrelease/fpressrelease.pl?id=1277219006&day

Pagina 3 di 7


Pressrelease - UnDo.Net - Arte e Cultura Contemporanea

22/06/10 23.01

Terre Thaemlitz audio/video performance, talking and Q&A (USA) Hotel Villa dei Platani - ore 19,00 Aperitivo -umbro-norvegese-: Prins Thomas djset (NOR) Auditorium - ore 21,30 BEING DUFAY Ambrose Field, composer, studio and live electronics / John Potter, tenor / video by Michael Lynch (UK) CYCLO Alva Noto & Ryoji Ikeda audiovisual live set (GER, JAP) Chiostro, Auditorium, Zona Bar - ore 24,00 DJ Sprinkles djset (USA) Floating Points djset (UK) 2562 live set (NL) Octogen/Marco Bernardi live set (UK) Prins Thomas djset (NOR) Electronique.it selection (ITA) PROGETTI Jazzaposizioni live Tale progetto segna l'importante collaborazione con il raffinato programma -B-Side-, condotto su Radio Deejay da Alessio Bertallot. Quest'ultimo si esibirĂ  con due artisti jazz di grande rilievo, il trombonista pugliese Gianluca Petrella ed il pianista folignate Giovanni Guidi, che faranno improvvisazioni su brani di musica elettronica scelti ed elaborati da Bertallot. Bugge Wesseltof & Henrik Schwarz duo Il duo, esibitosi per la prima volta al -Montreux Jazz Festival 2009-, e' reduce dal grandissimo successo di febbraio scorso al South Bank di Londra. Bugge Wesseltoft, il piu' influente e innovativo pianista norvegese, si esibirĂ  al pianoforte, fisarmonica, fender rhodes e balafon; Henrik Schwarz, dj e produttore tedesco lanciato dal programma di Gilles Peterson, ai synth, laptop, Launch Pad. Un incontro di suoni jazz, electro e funk. Beats & Faces Musica e immagine. Uno spettacolo di live painting realizzato da Alice Dufay, in collaborazione con AtTacK, sulle noti musicali del live set di Fulgeance. Insieme a produttori come De'bruit, Dorian Concept, 1000names, Architeq ed altri, Fulgeance propone una nuova prospettiva sulla scena della nuova scuola underground beatmaker. L'idea di Beats & Faces http://www.undo.net/cgi-bin/undo/pressrelease/fpressrelease.pl?id=1277219006&day

Pagina 4 di 7


Pressrelease - UnDo.Net - Arte e Cultura Contemporanea

22/06/10 23.01

non e' semplicemente di presentare ciascun artista, ma di dare vita ad un movimento collettivo e mostrare il naturale collegamento che intercorre tra immagini e musica. Le illustrazioni a linee sottili di Alice Dufay rappresentano in maniera stilizzata gli artisti senza volto, che comunicano di piu' degli occhi, dandoci la sensazione di vedere l'anima che sta dietro ognuno di loro. In quest'era di immagini virtuali e di tecnologia digitale Beats & Faces tenta di rivalutare l'importanza del mezzo fisico, come i dj e i vinili, i writer e le loro tag, i produttori e le loro macchine e, ovviamente, i disegnatori con le loro matite e le loro penneBeing Dufay Un altro duo formato da Ambrose Field, compositore di musica elettronica, pluripremiato all'importantissimo festival -Ars Electronica- di Linz, e John Potter, una delle voci dell'Hilliard Ensemble. Un'affascinante commistione di storia e musica, in cui la vocalità fiamminga di Guillame Dufay (esponente della -scuola di Borgogna- del XV secolo) si immerge nella creatività dell'elettronica-il tutto curato da due artisti acclamati dalla critica internazionale. Cyclo Dopo la presenza alla scorsa edizione del Dancity Festival - durante il quale si e' esibito con Blixa Bargeld - Alva Noto ritorna con un nuovo progetto, Cyclo, realizzato insieme a Ryoji Ikeda. Entrambi sono fra i piu' importanti esponenti della scena glitch sperimentale elettronica e le loro performance hanno come caratteristica principale l'unione indissolubile fra le componenti audio e video. Un live di grande impatto per i ritmi, i timbri sonori e l'aspetto visuale. Soulnessless Terre Thaemlitz farà un'audio/video performance sul tema della diversità sessuale; inoltre si esibirà anche in djset come DJ Sprinkles, il cui album -Midtown 120 Blues- e' risultato il migliore del 2009 dalla classifica di Resident Advisor. Homework Music 4 Homemade Movies Expanded Archive project: video-biografia di una città, incursioni sonore e visive nel cinema fatto in casa dai folignati tra gli anni '50 e '80. Indagine del linguaggio del cinema di famiglia, destrutturato sul piano semantico e sintattico e proposto in una ricomposizione analitica con l'obiettivo di indagare e svelare l'estetica dello sguardo naif del cinema privato e dare spazio e http://www.undo.net/cgi-bin/undo/pressrelease/fpressrelease.pl?id=1277219006&day

Pagina 5 di 7


Pressrelease - UnDo.Net - Arte e Cultura Contemporanea

22/06/10 23.01

attenzione allo -sguardo situato- del cineamatore, ossia posizionato in un luogo e in un periodo specifico, Foligno tra gli anni '50 e '80. Il progetto, curato da Simona Bonini con la sonorizzazione dal vivo di Micamat, e' ideato dall'Archivio Nazionale del Film di Famiglia che ha invitato - in occasione del Festival della Fotografia Europea del 2010 - l'Archivio filmico della Memoria Locale di Foligno a fare un lavoro di scomposizione e ricomposizione del cinema di famiglia. L'Archivio filmico della Memoria Locale e' promosso dall'associazione L'Officina della Memoria, dall'emittente Tef Channel, dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Foligno in collaborazione con l'associazione Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia. Dancing Days Progetto realizzato da VIAINDUSTRIAE con il gruppo di ballo della Università Libera di Bastia Umbra del Centro Sociale Borgo Primo Maggio che vede un gruppo di anziani ballare ed eseguire coreografie su brani di musica elettronica. I balli sono di gruppo. Tale progetto si articola in maniera itinerante in discoteche, locali da ballo, sagre e festival come Dancity e il Festival dei Due Mondi di Spoleto. Dancity Market Dancity Festival e' sinonimo di sperimentazione, avanguardia e sensibilità verso tematiche sociali ed ambientali. Quest'anno piu' che mai. Oltre agli imperdibili appuntamenti, performance live, concerti ed happening, la storica location del Chiostro dell'Auditorium ospiterà il Dancity Market: una piccola e selezionata fiera di moda, accessori e prodotti tutti rigorosamente handmade. Ancora una volta Dancity diventa punto di scambio e spazio alternativo rispetto all'offerta proposta, dove poter conoscere realtà provenienti dall'intero territorio nazionale. La selezione prevede artisti, designer e marchi scelti secondo criteri di qualità, innovazione del prodotto e scelta dei materiali. ECHOCENTRICA: danza contemporanea in città Quest'anno Dancity, oltre a lasciare ampio spazio alle installazioni digitali nei luoghi che ospiteranno il Festival, si estende alla danza contemporanea con Echocentrica. Viaggio al centro del mondo e ritorno, un progetto che coinvolgerà il centro storico della città di Foligno, attraverso i suoi molteplici suoni. Durante il Festival i suoni nativi della città incontreranno la sintesi elettronica suonata dagli artisti presenti. Per trasformare in danza questi http://www.undo.net/cgi-bin/undo/pressrelease/fpressrelease.pl?id=1277219006&day

Pagina 6 di 7


Pressrelease - UnDo.Net - Arte e Cultura Contemporanea

22/06/10 23.01

input musicali due coreografi, Benjamin Vandewalle e Francesca Pennini, coadiuvati da due musicisti e una artista visivo, dopo una residenza di cinque giorni, -abiteranno- il centro della cittĂ  durante i due giorni del Festival, quali interpreti singolari del ritmo cittadino. Si esibiranno in vicoli, anfratti, piazze e botteghe, per rendere partecipe ogni cittadino, ogni abitante, ogni frettoloso passante del respiro della cittĂ  e della sua essenza spazio-temporale. Ass. Cult. Dancity - via Manin, 76 - 06034 Foligno (PG) Italy P. iva: 02895490544 tel. 366 41 63 764 / 392 25 54 288 / 328 69 62 207 info@dancityfestival.com Diverse sedi Foligno (PG) Ingresso: Pass 40 euro, con Bed&breakfast 90 euro Orari biglietteria Dancity 25/26 Giugno: dalle 17.00 alle 03.00 ACQUISTI ONLINE E PREVENDITE: presentarsi alla biglietteria del festival con email di conferma dell'acquisto o prevendita per sostituirla con regolare biglietto.

http://www.undo.net/cgi-bin/undo/pressrelease/fpressrelease.pl?id=1277219006&day

Pagina 7 di 7


Festival | Dancity Festival 2010 | ziguline

home

eventi

arte

fotografia

culture

03/06/10 09.22

visti e recensiti

artworks

photoblog

Scrivi e premi invio

{ artgallery } Seguici su

Iscriviti alla newsletter di Ziguline per ricevere tutti gli aggiornamenti

cerca

Dancity Festival 2010 Festival in recommend, umbria | di Redazione | martedĂŹ 1 giugno 2010, 9:26 AM

Share

1 tweet

retweet

DETTAGLI SULL'EVENTO

Prezzo 30 euro abbonamento Free Pass 0 Quando 25 e 26 giugno Dove Foligno, luoghi vari

http://www.ziguline.com/2010/06/01/dancity-festival-2010/

Pagina 1 di 4


Festival | Dancity Festival 2010 | ziguline

Il 25 ed 26 giugno cercate di tenervi liberi, a Foligno torna il Dancity Festival. Vi aspettano quarantotto ore filate di buona musica, il meglio dell’elettronica internazionale, durante le quali potrete dare pieno sfogo alle vostre pulsioni danzanti e perdervi nelle atmosfere sonore dei 24 artisti chiamati per l’occasione a cui è stato affidato il compito di ridare nuova luce agli antichi borghi della tranquilla cittadina umbra. Due giorni di musica, danza, performance e visioni, cene in osteria, concerti in Auditorium (una chiesa medievale con affreschi del ‘300), eventi per la città, passeggiate all’alba nei vicoli del centro storico. La musica del presente che si sovrappone a paesaggi radicati nel passato. Programma: Venerdì 25 giugno 2010 Echocentrica, rassegna di danza – ore 19,00-24,00 SPACE/SOUND/BODY #1: coreografia e concept di Benjamin Vandewalle / musica di Alberto Fiori (B, ITA) Piazzetta Piermarini – ore 17,00 BEATS & FACES: Alice Dufay, live painting / Fulgeance, live set (FRA)

03/06/10 09.22

Map data ©2010 Tele Atlas -

Link Vai al sito Festival » Nello stesso giorno » Eventi del mese » Vedi anche Annunci Google Festival Musica 2010 Musica Discoteca Eventi Musica Jazz

La Lumaca Ubriaca – ore 18,30 Aperitivo: Lagar djset (ITA) Officina 34 – ore 18,30 THE VINTAGE OF HOUSE: Marco Socci & Stefano Tucci djset (ITA) Ridotto dell’Auditorium – ore 18,15/21,15 HOMEWORK MUSIC for HOMEMADE MOVIES video dell’archivio filmico della memoria locale dagli anni ‘50 agli ‘80 musicato da Micamat (ITA) Auditorium – ore 22,00 JAZZAPOSIZIONI live Alessio Bertallot, voce e selezione musicale / Gianluca Petrella, trombone / Giovanni Guidi, pianoforte (ITA) BUGGE WESSELTOFT & HENRIK SCHWARZ duo Bugge Wesseltoft: grand piano, rhodes, accordion, balafon, synths (NOR) / Henrik Schwarz: electronics, synth, launchpad (GER) Chiostro, Auditorium, Zona Bar – ore 24,00 Henrik Schwarz live set (GER) SoulPhiction + Suzana Rozkosny live set (GER) Cassy djset (GER) Commodity Place live set (ITA) Etienne Jaumet live set (FRA) Gianluca Petrella djset (ITA) Sabato 26 giugno 2010 Echocentrica, rassegna di danza – ore 18,00-24,00 SPACE/SOUND/BODY #1: coreografia e concept di Benjamin Vandewalle / musica di Alberto Fiori (B, ITA) Ridotto dell’Auditorium – ore 17,30 SOULNESSLESS Terre Thaemlitz audio/video performance, talking and Q&A (USA) Hotel Villa dei Platani – ore 19,00 Aperitivo “umbro-norvegese”: Prins Thomas djset (NOR) Auditorium – ore 21,30 BEING DUFAY Ambrose Field, composer, studio and live electronics / John Potter, tenor / video by Michael Lynch (UK) CYCLO Alva Noto & Ryoji Ikeda audiovisual live set (GER, JAP) http://www.ziguline.com/2010/06/01/dancity-festival-2010/

Pagina 2 di 4


Festival | Dancity Festival 2010 | ziguline

03/06/10 09.22

Alva Noto & Ryoji Ikeda audiovisual live set (GER, JAP) Chiostro, Auditorium, Zona Bar – ore 24,00 DJ Sprinkles djset (USA) Floating Points djset (UK) 2562 live set (NL) Octogen/Marco Bernardi live set (UK) Prins Thomas djset (NOR) Electronique.it selection (ITA)

Valamar Jazz Festival Lasciatevi Trasportare dai Suoni dell’estate del Primo Festival Jazz www.Valamar.com/JazzFestival

Zero Positivo Festival Raduno 12 e 13 giugno verde, musica e sostenibilità www.zero-positivo.com

Scuola di Teatro a Milano Compagnia teatrale Quelli di Grock corsi per adulti e adolescenti www.quellidigrock.it

Like

6 people like this. Add a comment...

Name

or

Login Log in to Facebook to post your comment

E-mail

Post Facebook social plugin

Comments

Login

Ancora nessun commento. Sii il primo a commentare!

Invia un nuovo commento Inserisci qui il testo!

Commenta come Ospite, o effettua il login: Nome

Email

Sito Web (opzionale)

Mostrato accanto ai tuoi commenti.

Non sarà visibile pubblicamente.

Sei hai un sito Web, linkalo qui.

Abbonati a Nessuno

Invia Commento

Comments by

Siamo sempre alla ricerca di nuovi talenti, collabora con ziguline e pubblica i tuoi

http://www.ziguline.com/2010/06/01/dancity-festival-2010/

Pagina 3 di 4


Musica: 'DancyCity' Festival, elettronica e arti digitali a Foligno - Yaho... http://it.notizie.yahoo.com/7/20100616/ten-musica-dancycity-festival-ele...

Ieri - 18.32

Foligno, 16 giu. (Adnkronos) - Due giorni di musica elettronica e arti digitali. A Foligno dal 25 al 26 giugno si terra' il Dancity, il festival di musica elettronica ed arti digitali giunto quest'anno alla sua terza edizione: ''Our Field of Play''. La musica elettronica e' il campo da gioco, il dancefloor il manto verde. I giocatori sono musicisti che suonano fino all'alba. Due giorni di musica elettronica presso l'Auditorium di S. Domenico, e non solo, la rassegna di danza Echocentrica, performance, eventi, che si susseguiranno fino all'alba nei vicoli e nelle piazze del centro storico.La location Il Dancity Festival si svolge negli straordinari spazi dell'Auditorum di S. Domenico (Auditorium, Chiostro, Ridotto). Il contenitore storico, la chiesa del XIII secolo con campanile del XIV secolo, e' rimasto inalterato per forma e dimensione dopo l'intervento di restauro, e custodisce al suo interno sulle ampie pareti della navata affreschi del XIV e XV secolo. Dopo la presenza alla scorsa edizione del Dancity Festival - durante il quale si e' esibito con Blixa Bargeld - Alva Noto ritorna con un nuovo progetto, Cyclo, realizzato insieme a Ryoji Ikeda. Entrambi sono fra i piu' importanti esponenti della scena glitch sperimentale elettronica e le loro performance hanno come caratteristica principale l'unione indissolubile fra le componenti audio e video. Un live di grande impatto per i ritmi, i timbri sonori e l'aspetto visuale. Being Dufay Un altro duo formato da Ambrose Field, compositore di musica elettronica, pluripremiato all'importantissimo festival ''Ars Electronica'' di Linz, e John Potter, una delle voci dell'Hilliard Ensemble. Un'affascinante commistione di storia e musica, in cui la vocalita' fiamminga di Guillame Dufay si immerge nella creativita' dell'elettronica il tutto curato da due artisti acclamati dalla critica internazionale. Invia questo articolo

Condividi

Versione stampabile

Per approfondire visita Adnkronos Copyright Š2010 Yahoo! Tutti i diritti riservati

1 di 1

17/06/2010 12.48


Press Release Dancity Festival 2010