{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 32

- Francesca? ma che stava mai succedendo? - si mise a sedere sul letto cercando di pensare, di ricordare qualcosa. Nulla! Ricordava solo quello che gli avevano raccontato da quando era approdato in quello strano posto. Ora, però, al suo turbamento si erano aggiunti anche quei due nomi: Francesca che stranamente sentiva di conoscere e d’amare, e quel nome d’uomo, Lorenzo, che non sapeva chi fosse. Quella richiesta d’aiuto, poi, gli martellava nella testa. Si rinfrescò con l’acqua sperando di ridestarsi ma il fresco liquido gli diede solo un leggero beneficio. Lentamente cercò di riprendersi e provò ad indossare i suoi abiti nuovi: gli indumenti intimi, le brache rossicce, la camicia di lino e la giacca blu scuro abbottonata sul davanti. Trovò una cintura larga, di cuoio marrone, e un paio di stivaletti bassi, anch’essi in pelle marrone come la cintura. Si specchiò ancora una volta e si passò le dita nei capelli, aveva la barba lunga ma non importava, ricordava che tutti gli uomini che aveva visto fino a quel momento avevano la barba e si accettò così, come si vedeva, del resto non poteva fare altro. I vestiti gli andavano a pennello. Stava cominciato ad imbrunire e la penombra nella casa si era rafforzata, i pochi candelabri accesi rischiaravano a malapena i gradini della scala che percorse, discendendo al piano inferiore. - Matilde - chiamò, entrando nella sala che ora era illuminata a sufficienza da vederne con chiarezza l’arredamento. Sui grossi candelabri i ceri ardevano e l’ambiente era gradevolmente fresco. - Giovanni, vedo che ora il suo aspetto è migliorato di molto... - gli disse la donna uscendo da una porta laterale al camino - … è ritornato ad essere il Giovanni di sempre? sono tornati i ricordi? - gli domandò la serva piena di speranza - Tutto come prima Matilde, non ricordo nulla e mi sto preoccupando seriamente - rispose avvicinandosi. - Volevo domandarle, Matilde, mi sa dire se conosce una donna di nome Francesca e un uomo di nome Lorenzo? La donna si sforzò nel ricordare, si accarezzò il mento ripetendo i nomi a voce alta; passò qualche secondo, poi rispose - Non conosco nessuna donna e nessun uomo con questi nomi. Potrebbero essere degli amici che ora non ricorda, magari potrebbe essere la sua ragazza e l’uomo un suo amico. A me comunque non risulta, non ho mai sentito nominare questi due nomi. Lei ed Umberto andate sovente alla taverna in paese. Ora, perdendo la memoria non se li ricorda più. Ma perché mi chiede se li conosco? - domandò Matilde incuriosita. 32

Profile for Nost Munfrà

Nel vortice del tempo  

Nel vortice del tempo la storia dello jus primae noctis che portò all'incendio del castello dei Miroglio nel racconto di Renzo Badiale da Ca...

Nel vortice del tempo  

Nel vortice del tempo la storia dello jus primae noctis che portò all'incendio del castello dei Miroglio nel racconto di Renzo Badiale da Ca...

Profile for ghigiot
Advertisement