La relazione tecnica del cantiere della scaletta del Paradiso

Page 1


INDICE: 1

Premessa .........................................................................................................................................................2

2

Metodo di intervento ........................................................................................................................................2

3

Percorso pedonale di via del Paradiso ............................................................................................................3 3.1

Inquadramento urbano ............................................................................................................................3

3.2

Analisi storica ..........................................................................................................................................4

3.3

Analisi dei luoghi e del degrado nel tratto interessato da recupero della pavimentazione .....................6

3.3.1

Tratto di percorso sviluppantesi in lato sinistro dall’edicola Mariana denominato Vicolo ..............6

3.3.2

Tratto di percorso collegante via Alberto Riva Villa Santa con via Tre Armi bassa .................... 12

3.3.3

Descrizione del degrado e interventi presenti in vicolo del Paradiso .......................................... 13

3.4

Sottoservizi esistenti ed esigenze per future realizzazioni .................................................................. 16

3.5

Progetto ................................................................................................................................................ 19

3.6

Relazioni tecniche specialistiche ......................................................................................................... 21

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

1

Premessa

Dallo studio di fattibilità ambientale redatto dal settore “LL.PP. Strade e Parcheggi” del Comune di Bergamo si evincono bisogni, obiettivi e caratteristiche funzionali-tecniche riguardo allo stato di fatto della pavimentazione di Vicolo del Paradiso. Si evidenziano i seguenti elementi:  bisogni da soddisfare: eliminazione del pericolo generato dal diffuso dissesto degli elementi lapidei presenti.  obiettivi dell’intervento: riapertura al transito attraverso il rifacimento della pavimentazione lapidea, la realizzazione di adeguato sistema di raccolta e recapito delle acque meteoriche oltre alla predisposizione della linea di pubblica illuminazione.  caratteristiche dell’opera: essendo i luoghi di notevole rilevanza paesaggistica, la tipologia dell’opera dovrà avere caratteristiche geometriche e materiche analoghe all’esistente senza comprometterne l’identità e la riconoscibilità.

2

Metodo di intervento

Considerati i vincoli paesaggistici cogenti, il lavoro di manutenzione e ripristino della scaletta è iniziato da un’analisi dello stato di fatto esistente basatosi su di un rilievo fotografico preliminare in situ, ed in un secondo tempo un rilievo digitale tramite laser-scanner, con relativa restituzione grafica. Questo, ha consentito di avere un quadro complessivo delle problematiche ed una mappatura delle forme di degrado e d’usura presenti nelle varie porzioni della salita. Una visione d’insieme e delle problematiche in generale è risultata necessaria per programmare ed ottimizzare le risorse a disposizione per i lavori. La genesi dell’intervento manutentivo si inquadra quindi in un ripristino dello stato di fatto conservando le caratteristiche materiche e geometriche, operando in maniera puntuale solamente dove si è registrato un importante stato di alterazione o di degrado. Si definisce alterazione una modificazione del materiale che non implica necessariamente un peggioramento delle sue caratteristiche sotto il profilo conservativo, mentre con il termine degrado si indica una modificazione che implica sempre un peggioramento delle stesse.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it

2


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

3

Percorso pedonale di via del Paradiso

3.1

Inquadramento urbano

Il percorso di via del Paradiso rappresenta un antico collegamento tra gli antichi orti e terreni coltivi posti ai piedi del colle e il borgo di Città Alta nonché un itinerario di interesse storico. Il percorso, solo pedonale, si sviluppa lungo il versante est e collega via Alberto Riva Villa Santa nel quartiere S. Lucia (259m slm) a via Tre Armi (349m slm) ai piedi delle mura venete di Città Alta.

3

Ortofoto: Vicolo del Paradiso color rosso / Via del Paradiso color verde

Il tracciato di via del Paradiso che si stacca da via Alberto Riva Villa Santa, inizia con una scala in cemento per il superamento della balza, e si sviluppa con regolarità in salita fino a metà percorso, diventando poi pianeggiante aprendosi in una suggestiva panoramica sulla zona del tempio Votivo e sulle ville borghesi del novecento per poi sboccare in via Tre Armi sotto lo spalto di San Giovanni. A metà percorso, all’altezza di un’edicola Mariana e di una fontanella d’acqua è presente una deviazione in lato sinistro che anch’essa porta lungo via Tre Armi, definita nella presente relazione con il nome di Vicolo. Tutta l’area in oggetto è inquadrata nella zona N di Vincolo Ambientale e dei Beni Paesaggistici identificata come “Fasce attorno alle Mura Venete”

come definito da D.M. 04/01/1957, D.M. 18/03/1961, D.M.

18/10/1963 e D.M. 14/03/1967, riconoscendo che la predetta zona “…ha notevole interesse pubblico perché offre numerosi punti di vista accessibili al pubblico dai quali si può godere la magnifica visuale della Città alta e dei suoi colli in declivio sistemati ad orti e giardini, ed è quindi sottoposta a tutte le disposizioni contenute nella legge 29 giugno 1939, n. 1497.”

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

Considerato che l’intervento di restauro in oggetto andrà a tutelare il bene paesaggistico nel pieno rispetto dei vincoli esistenti, senza pregiudicare in alcun modo la bellezza panoramica e ambientale del sito, non si rilevano controindicazioni allo stesso. Per ciò che riguarda l’analisi dei flussi insistenti sul percorso viario, oggetto d’intervento, è consentita solo l’accessibilità pedonale lungo tutto il tratto poiché entrambi gli ingressi, sia da via Tre Armi che da via Alberto Riva Villa Santa, sono costituiti da scale muniti di dissuasori paracarro. Nel tratto denominato Vicolo è presente un’intersezione con un strada privata carrale che permette l’accesso ad una casa privata, attualmente in fase di ristrutturazione.

3.2

Analisi storica

Risulta alquanto complesso collocare in un’epoca storica precisa la realizzazione di Vicolo del Paradiso. Le fonti reperite portano ad accertare la presenza di questa via d’accesso a Città Alta sia nel catasto Lombardo-Veneto del 1853, sia ancor prima, nella pianta di Bergamo dell’Ing. Manzini (1816) e nella prima rappresentazione planimetrica moderna di Giacomo Botta (1790).

4

Rappresentazione anonima del 1590 (Biblioteca A. Maj)

Estratto catasto ing. Manzini del 1816

Testimonianze precedenti, per quanto possano supportare solo una trattazione ipotetica, lasciano supporre che la realizzazione del percorso, con le sembianze odierne, sia da datare tra il 1590 e il 1704. Il percorso di Via del Paradiso è annoverabile in un vasto sistema di percorsi storici, ovvero di vie di comunicazione pedonali deputate al collegamento tra il nucleo primitivo di Città Alta con i sobborghi del contado, quali S. Lucia e le cascine fuori le mura attorno all’impianto cittadino più antico nel territorio di sud ovest. Di seguito sono riportate estratti delle mappe catastali più antiche presenti sul Geoportale del Comune di Bergamo.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

Estratto catasto del 1853 (Geoportale Comune di Bergamo)

5

Estratto catasto del 1901 (Geoportale Comune di Bergamo)

Per quanto sopra via del Paradiso ha da sempre costituito un percorso di crinale che attraversa una serie di “fasce”, ovvero i terrazzamenti coltivati per secoli sul pendio collinare. Tale apparato viario, impostato principalmente per un flusso pedonale di natura rurale, non ha subito grosse modificazioni fino alla prima metà del secolo scorso, quando è passato in secondo piano, per lo sviluppo del quartiere di S. Lucia con la realizzazione degli Ospedali Riuniti tra il 1927 e il 1930 e la modificazione dell’impianto viario conclusasi con l’apertura della galleria Conca d’Oro nel 1953, che ha permesso un ampio e diretto collegamento tra quartiere di S. Lucia e la strada Ferninandea, attuale Viale Vittorio Emanuele II, collegante la città bassa industriosa, in via di sviluppo, e Città Alta.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

3.3

Analisi dei luoghi e del degrado nel tratto interessato da recupero della pavimentazione

3.3.1

Tratto di percorso sviluppantesi in lato sinistro dall’edicola Mariana denominato Vicolo

Di seguito si riporta descrizione della porzione di percorso denominato Vicolo del Paradiso, che rappresenta il ramo sinistro e si sviluppa dall’edicola Mariana a via Tre Armi alta. Si da ampia descrizione di questo tratto in quanto lo stesso è affetto da fenomeni di degrado nella pavimentazione che hanno costretto l’Amministrazione a interdire il passaggio.

6

Tratto A-B: di lunghezza 40m, scendendo da via Tre Armi il vicolo presenta un ingresso protetto da tre dissuasori paracarro in metallo, da cui si accede ad una scaletta che si sviluppa in discesa per 53 gradini, sufficientemente larga per essere utilizzata dai soli pedoni. Lungo via Tre Armi all’imbocco del vicolo è presente un piccolo piazzale, a servizio anche di due accessi carrali a proprietà private, dove la pavimentazione risulta rimossa nel corso dei lavori e mai ripristinata. Il tratto di scala risulta interamente contornato da muri in pietra. La scala è composta da gradini con alzate in arenaria (prevalentemente pietra di Sarnico) e pedate in pavimentazione realizzata in selciato in pietra allettato con sabbia. La particolarità dell’elemento consiste nel fatto che in lato sinistro, scendendo, è presente una cunetta concava anch’essa pavimentata in selciato delle medesime caratteristiche della scala in cui viene convogliato il flusso delle acque meteoriche.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

In questo tratto si nota la presenza di un dissesto diffuso a tutte le alzate e riconducibile al passaggio di un mezzo che ha portato a rottura delle pietre arenarie lungo una precisa linea che percorre tutto lo sviluppo della scala, nonché tratti in cui la pavimentazione risulta mancante o ceduta e deteriorata. Mentre il selciato risulta sconnesso e in vari punti mancante. I muri laterali a contenimento del terreno sia a monte che valle risultano di buona tessitura, si riscontra nel muro di monte al presenza di archi tamponati il cui tamponamento risulta in diversi punti spanciato presumibilmente per la presenza a tergo di apparati radicali delle essenze arboree all’interno delle proprietà private. Tratto C: di lunghezza 8.20m, proseguendo a valle si incontra un tratto di scala, in corrispondenza di una porta di accesso ad un cantiere limitrofo ormai dismesso, costituito da 9 gradini in cui la pavimentazione è stata oggetto di rifacimento con selciato sigillato con malta di cemento, nonché sostituite le pietre di alzata con materiale completamente differente dall’impianto originario. In tale tratto è presente anche una struttura in tubi metallici e rete plastificata che costituisce struttura di protezione dei passanti per la presenza di una gru, ormai in disuso, a servizio del cantiere già citato.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it

7


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

Tratto D – in costa: di lunghezza 36.40m, proseguendo a valle il tratto è ancora formato da scaletta composta da 41 gradini con alzate in arenaria e pedate in pavimentazione realizzata in selciato in pietra sigillato con sabbia. Nel primo tratto che posto a mezza costa la pavimentazione presenta pietre di alzata lesionate e disconnesse, come la pavimentazione in selciato presenta elementi di degrado quali avvallamenti. La cunetta risulta completamente intasata da materiale di riporto e si individua la presenza di essenze arboree. Nel muro contro terra sono inseriti archi di grossa dimensione, alla cui base è presente un deposito di terreno in cui essenze vegetali hanno radicato. Nella parte sommitale dei muri laterali la scaletta è presente una folta vegetazione rampicante, proveniente dalle proprietà confinanti.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it

8


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

Nel tratto successivo che si sviluppa lungo il pendio la pavimentazione presenta pietre di alzata lesionate, disconesse e in alcuni casi mancanti; nella pavimentazione in selciato sono presenti cedimenti e porzioni mancanti soprattutto in lato sinistro dove nel dei lavori di ristrutturazione è stato ricostruita la porzione sommitale del muro di contenimento di dimensioni ridotto rispetto alla porzione originaria sottostante la scaletta. Lungo la fascia di scaletta al piede del muro di recinzione risultano presenti ampie porzioni in malta di cemento a copertura della pavimentazione originaria, oltre ad avvallamenti generati da un plausibile cedimento.

9

Tratto E: di lunghezza 7.30m, proseguendo a valle il tratto è ancora formato da scaletta composta da 8 gradini con alzate in arenaria e pedate in pavimentazione realizzata in selciato in pietra di Credaro sigillato con sabbia. Il tratto è caratterizzato dalla presenza di un attraversamento carrale di larghezza 2.50m che collega due proprietà private, ricavato mediante rimozione di gradini preesistenti. L’intervento ha comportato un anomalo andamento altimetrico della scaletta che in quel punto presenta alzate non coerenti con lo sviluppo della scala e segni della presenza di gradini a quota superiore.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

Tratto F: di lunghezza 25.0m, proseguendo a valle il tratto è formato da porzione di sentiero in tratto suborizzontale. In tale zona è presente una striscia in selciato ormai per la gran parte rimossa e deteriorata, mentre la cunetta in lato sinistro risulta ancora di buona fattura, mentre in lato destro è presente una striscia inerbita. In lato sinistro sono presenti muri di contenimento in pietra di cui non si è in grado di verificarne la stabilità.

10

Tratto G: di lunghezza 10.1m, proseguendo a valle il tratto è composto da una scala e da un’aiola. Nell’aiola si legge la presenza di un antico tracciato del sentiero ormai completamente rimosso. La scala risulta in ottime condizioni.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

Tratto H: di lunghezza 16.5m, è composto dal tratto a partire dalla santella Mariana e prosegue tra fabbricati di antica costruzione. In questa zona il selciato risulta di recente ripristino dovuto al fatto che rappresenta l’unica porzione indagata in cui si ha la presenza di sottoservizi quali fognatura, cavidotti elettrici, rete telefonica e rete idrica. Oltrepassata la scaletta del tratto FG è presente una porzione di sentiero in cui il selciato risulta ammalorato e mancante in alcuni pezzi, mentre in corrispondenza degli accessi alle proprietà private la pavimentazione risulta di recente manifattura ma non coerente con il selciato originario.

11

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

3.3.2

Tratto di percorso collegante via Alberto Riva Villa Santa con via Tre Armi bassa

Di seguito si riporta descrizione della porzione di percorso denominato Via del Paradiso, che rappresenta il ramo principale il quale si sviluppa da via Alberto Riva Villa Santa e raggiunge via Tre Armi bassa in prossimità di Via S. Alessandro e Porta S. Giacomo.

12 Il percorso di lunghezza 400m, è composto dal tratto di recente riqualificazione della pavimentazione in selciato cementato ed è aperto al pubblico. Il tratto è dotato di linea di recupero delle acque meteoriche con griglie di raccolta, pozzetti della fognatura e linea delle acque potabili. Nel tratto non è presente alcuna predisposizione alla realizzazione della pubblica illuminazione.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

3.3.3

Descrizione del degrado e interventi presenti in vicolo del Paradiso

Secondo le Raccomandazioni NorMal – 1/88 Alterazioni macroscopiche dei materiali lapidei: lessico,CNR – ICR 1990, si è elaborata una diagnosi dei fenomeni di degrado presenii lungo il percorso. In fase diagnostica, l’attenzione si è focalizzata sul tratto terminale del percorso denominato vicolo del Paradiso contraddistinto dalla presenza di scalinata e percorso sub orizzontale, in cui a causa delle numerose situazioni di incuria più o meno gravi sono presenti fenomeni di degrado della pavimentazione tali da indurre l’Amministrazione a interdire il transito. Lungo tutto lo sviluppo del percorso, descritto nel cap. 3.3.1, le forme di degrado presenti sono di seguito elencate suddividendole per elementi. Le pietre d’alzata in arenaria (pietra di Sarnico) i fenomeni di degrado sono riconducibili ai seguenti fenomeni: - fratturazione, degradazione che comporta lo spostamento reciproco delle parti - erosione, asportazione di materiale dalla superficie dovuta a processi di natura diversa. - patina, alterazione strettamente limitata a quelle modificazioni naturali della superficie dei materiali non collegabili a manifesti fenomeni di degradazione e percepibili come una variazione del colore originario del materiale. - presenza di vegetazione, locuzione impiegata quando vi è un attacco di organismi autotrofi, nel caso specifico di piccole piante superiori ed erbetta a tratti.

13

Le pedate rivestite da acciottolato (pietra di Credaro), sono caratterizzate dalle seguenti situazioni di degrado in forme più o meno grave, riconducibili a: - distacco, situazione di discontinuità tra strati superficiali del materiale, tra loro ed il loro substrato. - fratturazione, degradazione che comporta lo spostamento reciproco delle parti - erosione, asportazione di materiale dalla superficie dovuta a processi di natura diversa. - presenza di vegetazione, locuzione impiegata quando vi è un attacco di organismi autotrofi, nel caso specifico di piccole piante superiori ed erbetta a tratti.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

Il percorso sub-orizzontale rivestito in acciottolato, è caratterizzate dalle seguenti situazioni di degrado in forme più o meno grave, riconducibili a: - distacco, situazione di discontinuità tra strati superficiali del materiale, tra loro ed il loro substrato. - fratturazione, degradazione che comporta lo spostamento reciproco delle parti - erosione, asportazione di materiale dalla superficie dovuta a processi di natura diversa. - presenza di vegetazione, locuzione impiegata quando vi è un attacco di organismi autotrofi, nel caso specifico di piccole piante superiori ed erbetta a tratti.

La cunetta di scolo rivestita da acciottolato (pietra di Credaro), è caratterizzate dalle seguenti situazioni di degrado in forme più o meno grave, riconducibili a: - distacco, situazione di discontinuità tra strati superficiali del materiale, tra loro ed il loro substrato. - erosione, asportazione di materiale dalla superficie dovuta a processi di natura diversa. - presenza di vegetazione, locuzione impiegata quando vi è un attacco di organismi autotrofi, nel caso specifico di piccole piante superiori ed erbetta a tratti.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it

14


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

15

Lungo alcuni tratti di percorso di denota la presenza di rappezzi di cemento lungo il selciato, segni tangibili di lavori precedenti eseguiti durante i lavori eseguiti dalle proprietà private.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

3.4

Sottoservizi esistenti ed esigenze per future realizzazioni

Lungo tutto il tracciato di via del Paradiso si rileva la totale assenza di impianto di illuminazione e di predisposizione alla realizzazione dello stesso. Solo in limitati tratti è stata rilevata la presenza di illuminazione su strada, realizzata da privati, ed in particolare lungo il tratto iniziale di vicolo del Paradiso in prossimità della biforcazione dove sono presenti le abitazioni.

16

Nel tratto finale di via del Paradiso, verso via Tre Armi e limitatamente alla fascia dove sono presenti fabbricati residenziali, risulta presente al di sotto della pavimentazione stradale predisposizione alla realizzazione di impianto di illuminazione pubblica, infatti è stata riscontrata la presenza di pozzetti per cavidotti elettrici e plinti per pali di illuminazione. Risultano presenti impianto fognario di natura mista al di sotto della pavimentazione stradale solo nel tratto di percorso che dalle abitazioni poste in prossimità della biforcazione scende fino a via Alberto Riva Villa Santa. Per quanto riguarda gli altri sottoservizi ad oggi esistenti, risultano presenti al di sotto della pavimentazione stradale, e solo nel tratto di percorso che dalle abitazioni poste in prossimità della biforcazione scende fino a via Alberto Riva Villa Santa, condutture per la distribuzione del gas in bassa pressione, della rete di approvvigionamento idrico, del reticolo fognario comunale a linea unica bianca/nera.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

17 Considerate le notevoli difficoltà nei lavori di manutenzione è prevista, secondo disponibilità finanziaria: lungo il tratto a partire da via Alberto Riva Villa Santa fino alla predisposizione esistente in via del Paradiso:

installazione di un tubo corrugato sottopavimento (posato a quota -50cm circa) con relativi pozzetti di idonee dimensioni e plinti per pali disposti a passo di circa 20m, per l’eventuale futuro inserimento della linea elettrica di ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

illuminazione pubblica, senza effettuare in seguito ulteriori manomissioni della sede stradale in via Alberto Riva Villa Santa per allacciamento a Pubblica illuminazione esistente. Realizzazione di rivestimento in pietra tipo porfido trentino con lastre a correre della scala posta in via Alberto Riva Villasanta e intervento di sistemazione dei parapetti con pulizia e trattamento della malta cementizia e realizzazione copertina in pietra di Credaro. -

lungo il tratto interessato da intervento di riqualificazione della pavimentazione in vicolo del Paradiso:

18

Nel tratto oggetto di rifacimento del selciato e riqualificazione si prevede anche in questo caso l’interramento di un tubo corrugato sottopavimento (posato a quota -50cm circa) con relativi pozzetti di idonee dimensioni e plinti per pali disposti a passo di circa 20m per l’eventuale futuro inserimento della linea elettrica di illuminazione pubblica, nonché la predisposizione di una linea di convogliamento delle acque meteoriche mediante posa di tubazioni in PVC 200mm con pozzetti dotati di chiusino, senza allaccio alla fognatura esistente che verrà eseguito successivamente dopo che l’Amministrazione sia stata autorizzata all’allacciamento alla fognatura posta a valle.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

3.5

Progetto

Considerato il contesto paesaggistico dei luoghi e la frequente percorribilità turistica del tracciato, l’intervento si prefigge l’obiettivo di ottimizzare le risorse a disposizione organizzando gli interventi per punti e là dove necessario. Come da indicazioni progettuali contenute nella Tavola 04, l’area di intervento è l’intero percorso di Via del Paradiso, con due tipologie di intervento sui tratti:

Lungo il tratto principale di via Del Paradiso, che si sviluppa da via Alberto Riva Villa Santa e giunge fino a via Tre Armi bassa si prevedono le seguenti operazioni: -

Demolizione e scavo a sezione ristretta della pavimentazione esistente di larghezza 60cm per la posa del cavidotto di predisposizione della linea illuminazione pubblica;

-

Scavo di dimensioni 1,00x1,00m con posa di plinto per pali di illuminazione e pozzetto di ispezione elettrico;

-

Ricoprimento tubazioni, reinterro e ripristino della pavimentazione.

Risultano esclusi gli oneri per allacciamento alla rete di pubblica illuminazione esistente. Scala posta su via Alberto Riva Villa Santa, si prevedono le seguenti operazioni: -

Demolizione e scavo a sezione ristretta della scala esistente di larghezza 60cm per la posa del cavidotto di predisposizione della linea illuminazione pubblica;

-

Ricoprimento tubazioni, reinterro e ripristino della scala in cemento;

-

Rimozione elementi in ferro esistenti sui gradini della scala;

-

Posa di rivestimento in lastre di pietra a correre della scala e del pianerottolo;

-

Trattamento con pulizia e impregnante della malta cementizia presente sui parapetti;

-

Posa di copertina in pietra sul parapetto della scala;

-

Rimozione e sostituzione, con elementi come da manufatti unificati del Comune di Bergamo, dei paracarri in metallo

Lungo il tratto oggetto di riqualificazione della pavimentazione denominato Vicolo del Paradiso, compreso tra la derivazione in lato sinistro, in corrispondenza dell’edicola mariana fino a via Tre Armi alta, con attenzione primaria alle zone ed ai tratti maggiormente degradati e ammalorati si prevedono le seguenti operazioni: -

Integrale rimozione dei cordoli in pietra arenaria delle scalette sul tracciato con pulizia ed accatastamento in cantiere e riutilizzo degli elementi non ammalorati;

-

Rimozione e sostituzione, con elementi come da manufatti unificati del Comune di Bergamo, dei paracarri in metallo su via Tre Armi;

-

Sostituzione, lungo tutto il percorso, della finitura di acciottolato. I ciottoli verranno riposati dopo essere stati sottoposti ad un’azione di pulitura. Le eventuali mancanze verranno integrate con nuovo materiale di identica tipologia. Ri-intasatura degli elementi con sabbia e cemento.

-

Rimozione di ponteggio presente lungo il percorso;

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it

19


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

-

Rimozione e rifacimento con puntuale sostituzione, lungo lo sviluppo della scalinata, là dove ci sia la presenza di parti fratturate o in forte stato di degrado, dei frontalini d’alzata in pietra arenaria e delle pedate in acciottolato di fiume. Il materiale esistente verrà preventivamente rimosso, le pietre pulite e accatastate in sito per il loro riutilizzo. Le pedate in acciottolato verranno riposate dopo aver realizzato un nuovo letto di posa in sabbia e cemento. La maggior parte dei ciottoli in buone condizioni verranno riutilizzati previa pulitura degli elementi. Dove necessario la finitura verrà integrata con nuovi elementi in acciottolato, di simile pezzatura. L’intera superficie sarà stuccata negli interstizi con del sabbia per ottenere una continuità formale;

-

Scavo e posa di predisposizione di linea fognaria per recapito delle acque meteoriche con posa di pozzetti dove necessari in funzione dell’articolazione della linea;

-

Predisposizione delle opere edili necessarie per l’interramento, mediante tubo corrugato e relativi pozzetti ispettivi, della linea elettrica della illuminazione pubblica.

-

Rimozione dei rattoppi a base cementizia presenti lungo il percorso, eseguiti in precedenti lavori di manutenzione;

-

Rimozione di porzioni di scalette realizzate durante lavori precedenti di ristrutturazione realizzati con materiale non coerente con il resto della pavimentazione;

-

Ripristino della pavimentazione e riordino della scaletta con adeguamento delle alzate e pedate in corrispondenza dell’accesso carrale;

-

Ripristino della pavimentazione in selciato nella zona dell’ingresso da via Tre Armi;

L’intervento non prevede: -

Puntuale ripristino mediante operazione cuci e scuci delle murature in pietra a sostegno di terrapieni privati in cui sono presenti evidenti fenomeni di spanciamento;

-

Pulizia delle murature in pietra a sostegno di terrapieni privati da una folta vegetazione rampicante;

-

Allacciamenti alle linee esistenti.

-

Rinnovo segnaletica e arredo urbano.

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it

20


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

3.6

Relazioni tecniche specialistiche

In osservanza a quanto previsto dal DPR 207/2010, per quanto concerne le relazioni specialistiche si definisce: a) relazione geologica comprende, sulla base di specifiche indagini geologiche, la identificazione delle formazioni presenti nel sito, lo studio dei tipi litologici, della struttura e dei caratteri fisici del sottosuolo, definisce il modello geologico del sottosuolo, illustra e caratterizza gli aspetti stratigrafici, strutturali,idrogeologici, geomorfologici, nonché il conseguente livello di pericolosità geologica; Relazione non necessaria. Non sono previsti movimenti di terreno a profondità rilevanti ai fini geologici. b) relazione idrologica e idraulica riguardano lo studio delle acque meteoriche, superficiali e sotterranee. Illustra inoltre i calcoli preliminari relativi al dimensionamento dei manufatti idraulici. Gli studi devono indicare le fonti dalle quali provengono gli elementi elaborati ed i procedimenti usati nella elaborazione per dedurre le grandezze di interesse; Relazione non necessaria. Non sono previsti cambiamenti nella rete dei sottoservizi esistenti c) relazione sulle strutture descrive le tipologie strutturali e gli schemi e modelli di calcolo. In zona sismica, definisce l’azione sismica tenendo anche conto delle condizioni stratigrafiche e topografiche, coerentemente con i risultati delle indagini e delle elaborazioni riportate nella relazione geotecnica. Definisce i criteri di verifica da adottare per soddisfare i requisiti di sicurezza previsti dalla normativa tecnica vigente, per la costruzione delle nuove opere o per gli interventi sulle opere esistenti. Per tali ultimi interventi la relazione sulle strutture è integrata da una specifica relazione inerente la valutazione dello stato di fatto dell’immobile, basata su adeguate indagini relative ai materiali ed alle strutture, che pervenga a valutare la sicurezza del manufatto anche in relazione allo stato di eventuali dissesti; Relazione non necessaria. Non sono previsti future strutture fuori terra per il riparo di persone o cose. d) relazione geotecnica definisce, alla luce di specifiche indagini, scelte in funzione del tipo di opera e delle modalità costruttive, il modello geotecnico del volume del terreno influenzato, direttamente o indirettamente, dalla costruzione del manufatto e che a sua volta influenzerà il comportamento del manufatto stesso. Illustra inoltre i procedimenti impiegati per le verifiche geotecniche, per tutti gli stati limite previsti dalla normativa tecnica vigente, che si riferiscono al rapporto del manufatto con il terreno, e i relativi della risposta sismica locale, la relazione geotecnica deve comprendere l’illustrazione delle indagini effettuate a tal fine, dei procedimenti adottati e dei risultati ottenuti; Relazione non necessaria. Non sono previsti future strutture fuori terra per il riparo di persone o interventi che richiedano un’indagine geotecnica

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it

21


Interventi di riqualificazione strade, scalette, piazze e percorsi pedonali in Città Alta – anno 2019 – n° PTLP 2019-50 PROGETTO DEFINITIVO – ESECUTIVO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE VIA DEL PARADISO

e) relazione archeologica approfondisce e aggiorna i dati presenti nel progetto preliminare, anche sulla base di indagini dirette, per le aree ad elevato rischio archeologico, da concordare con gli enti preposti alla tutela; Relazione non necessaria. Non sono previsti movimenti di terreno a profondità rilevanti ai fini archeologici. Bergamo, 7 dicembre 2019

Il progettista Ing. Fabio Giuseppe Cartolano

Allegati: - illuminazione pubblica

22

ATP: Fabio Giuseppe ing. Cartolano, Gianfranco geom. Cuter, Luca geom. Calegari, Ileana Francesca arch. Castelli, Giulio geol. Mazzoleni Via Bianzanella,12 - 24124 Bergamo - Tel.-Fax. 035.650175 - Email. fg.cartolano@studiopais.it


RETE ILLUMINAZIONE PUBBLICA 26-11-2019

Scala 1:2000