Page 1

w w w. f r a n c e s c o s c h i n a i a . i t

graphic desigNER

Francesco

Schinaia 1975

workbook


WWW. FRANCESCOSCHINAIA . IT


editoria

comunicazione

packaging

web VIDEO

cataloghi mostra libri d’artista libri e collane riviste cataloghi di prodotto normative

marchi immagini coordinate normative d’uso grafica per allestimenti segnaletiche

grafica di prodotti confezioni fustelle

progettazione siti

montaggio da girato animazioni da foto


32

33

LA S. A. SCUDERIA FERRARI THE SCUDERIA FERRARI

71

2

La Ferrari 125 S in gara, Circuito di Piacenza, 11 maggio 1947 (già mercato antiquario) The Ferrari 125 S competing, Piacenza Circuit, on 11th May 1947 (already antiquarian market)

At the age of 21 he entered Alfa Romeo where he designed racing engines under the control of Vittorio Jano. In 1937 he arrived at the Ferrari racing team in Modena as result of relocation of the racing team. He only remained with Ferrari until 1939 when he returned to Alfa Romeo in Milan. His achievements were the mythical 158 "Alfetta", the Type 308, Type 312 and 316. He subsequently was contacted by Ferrari who, after the sharp detachment from Alfa Romeo, wanted to become a manufacturer and come out with a new project of his own to give rise to the first racing car brand Ferrari. During the hot summer 1945, free from contracts with Alfa, Colombo received an important call that required him to Modena for a job interview. He accepted mindful of previous experience with Ferrari racing team. The chronicles of the time reported Ferrari asked him immediately how he would managed to build a 1500 cc engine. Colombo would have given the answer Ferrari wished to hear, namely that if Maserati used a four cylinder, ERA used a six cylinder, Alfa Romeo used an eight cylinder, a Ferrari should have had a twelve cylinder engine. It must be stressed that Ferrari had always been particularly fond of the 12 cylinder V - initially at 60 ° - even if it was a particularly expensive engine but it was able to guarantee both the performance and reliability of his cars allowing lower engine revolutions at equal performance. These considerations quickly developed in a project that involved also Luigi Bazzi. It resulted an engine considered able to counter effectively the well known 8-cylinder Alfa Romeo and at the same time to meet Ferrari's specific demands. It came out a 12-cylinder V-1497 cc engine capacity with an angle of 60 ° between main bearings

fila di cilindri mentre per l’alimentazione tre sono i carburatori (doppio corpo invertiti), con una pompa di benzina centrifuga. Novità anche nelle molle delle valvole che sono a spillo, di derivazione motociclistica. Infine un altro aspetto tecnico è la “corsa” dei pistoni che è ridotta per garantire al blocco una costruzione di limitato sviluppo verticale allo scopo di abbassare il più possibile il baricentro. Importanti anche gli studi sulla termodinamica interna, per garantire il massimo rendimento. Nasce la 125 S, una auto mitica, sia per essere la prima Ferrari, sia perchè in breve tempo diverrà fortemente competitiva, successiva al modello 815 della auto Avio Costruzioni con un motore completamente nuovo. Il completamento del nuovo telaio è pronto a fine ’46 e la carrozzeria, plasmata attorno, assume la forma di una barca rovesciata (Barchetta). Marzo 1947 è la data della prima uscita ufficiale della “barchetta” sulle strade di Maranello, priva della carrozzeria e con un “Ferrari” alla guida, mentre il debutto in gara è l’11 maggio 1947 a Piacenza. Piloti Ferrari in quel circuito sono Cortese e Farina: il primo dopo avere effettuato le prove di qualificazione non partecipa alla gara mentre il secondo si deve ritirare dopo avere percorso però parecchi giri al comando. Il giorno 25 dello stesso mese al Gran Premio di Roma, il corridore Cortese vince proprio con la 125 ed è questo il primo successo del “Cavallino rampante” a marchio Ferrari; il primo di una lunga serie. SCHEDA TECNICA MODELLO “125 S”

Gioacchino Colombo Comincia l’attività come disegnatore nel 1917, a 21 anni entra all’Alfa Romeo dove progetta motori da corsa sotto il controllo di Vittorio Jano. Arriva a Modena nel 1937 presso la Scuderia Ferrari, a seguito della dislocazione della Squadra Corse e con Ferrari rimane solo fino al ’39 anno in cui rientra alla Alfa Romeo, a Milano. Sue realizzazioni: la mitica 158 “Alfetta”, la Tipo 308, la Tipo 312 e la 316. Viene poi ricontattato da Ferrari che, dopo il brusco distacco dalla Alfa Romeo vuole diventare costruttore ed uscire con un progetto nuovo, tutto suo, per dare origine alla prima automobile da corsa a marchio Ferrari. Colombo, durante la calda estate del ’45, "libero" da contratti con l'Alfa, riceve una chiamata importante che lo richiede a Modena per un colloquio di lavoro; memore della precedente esperienza con Scuderia Ferrari, anteguerra, accetta. Le cronache di allora riportano che Ferrari gli chiese subito come avrebbe fatto a costruire una millecinque: Colombo avrebbe dato la risposta che Ferrari voleva sentire e cioè che se la Maserati usava un motore a quattro cilindri; la ERA a sei cilindri; l’Alfa Romeo a otto cilindri, una Ferrari avrebbe dovuto avere un dodici cilindri. (Occorre sottolineare che la predilezione di Ferrari, fu sempre il 12 cilindri a V - inizialmente a 60°- che, sebbene particolarmente costoso, garantiva alle sue vetture prestazioni straordinarie ed al tempo stessso grande affidabilità perché permetteva regimi di giri del motore più bassi a parità di prestazione.) Queste considerazioni si sviluppano velocemente in un progetto che vede affiancato anche Luigi Bazzi e ne nasce un motore capace, sulla carta, di contrastare efficacemente gli 8 cilindri dell’Alfa Romeo ben conosciuti soddisfando al tempo stesso le specifiche richieste di Ferrari. Nasce così il mitico 12 cilindri a V di 1497 cc di cilindrata con un angolo di 60° fra le bancate (che poi nel tempo la Ferrari svilupperà portandolo a 65 ° a 75° ed anche a 180°). La distribuzione è monoalbero a camme in testa per ogni

Motore: 12 cilindri a V di 60 gradi, posizione anteriore longitudinale, basamento e testata in lega leggera Alesaggio e corsa: 55×52,5 mm Cilindrata unitaria e totale: 124,73 e 1496,77 cc Rapporto di compressione: 9,5:1 Potenza massima: CV 118 a 6800 giri/min.

Distribuzione: 2 valvole per cilindro, 1 albero a camme in testa per fila di cilindri Alimentazione: 3 Weber 30 DCF Accensione: mono, spinterogeno o 2 magneti ST 25 DA Trasmissione: frizione monodisco a secco, cambio a 5 velocità + RM Telaio: monoblocco in tubi di acciaio a sezione ellittica

(over time it will be developed by Ferrari that brought it to 65°, to 75° and even at 180°) Timing system was one camshaft on each cylinder head and feeding was three twin down-draft carburettors with centrifugal fuel pump. Also the needle valves are a technical innovation deriving from motorbikes. Finally the piston stroke was reduced in order to lower the barycentre. The studies in thermodynamics were very important to improve the car performance. The legendary 125 S, the first Ferrari, was born. Coming after Auto Avio 815 it was equipped with a completely new engine and shortly it became highly competitive. The new chassis was ready at the end of 1946 and the bodywork, that shaped around it, took the form of an overturned boat (Barchetta). The date of the first official exit of the "barchetta" on the streets of Maranello dated back to March 1947. That time the car was driven by Enzo Ferrari and had no bodywork. Its debut in car race was on May 11, 1947 in Piacenza.

Sospensione anteriore: ruote indipendenti, quadrilateri deformabili, balestra trasversale inferiore Sospensione posteriore: ponte rigido, balestre semiellittiche longitudinali, ammortizzatori oleodinamici e barra stabilizzatrice Freni: a tamburo a comando idraulico Sterzo: a vite e settore circolare

Fasi di gara durante la Mille Miglia del 1953 con Ferrari 166 MM (Archivio Fossati) Racing stages during the Mille Miglia in 1953, with a Ferrari 166 MM (Fossati’s archives)

Ferrari 256 F1 (Archivio Comune) Ferrari 256 F1 (Municipal archives)

Ferrari 166 Spyder Corsa del 1948 costruita tra il 1947 ed il 1948 (già mercato antiquario) Ferrari 166 Spider Corsa 1948 built between 1947 and 1948 (already antiquarian market)

Passo e carreggiate ant. e post.: 2420/1255/1200 mm Peso a vuoto: 750 kg Pneumatici ant.: 5,50-15 Pneumatici post.: 5,50-15 Serbatoio: 75 litri Velocità: oltre 160 Km/h

Alberto Ascari su Ferrari 500 F2 al Gran Premio d’Italia del 1952 (già mercato antiquario) Alberto Ascari in a Ferrari 500 F2 at the Italian Grand Prix in 1952 (already antiquarian market)


agenzia kuni design strategy cliente comune di maranello < editoria

Percorsi nella vita di Enzo Ferrari catalogo per i 20 anni dalla scomparsa

sommario e simulazione copertina

8

Percorso nella Vita di Enzo Ferrari A path into Enzo Ferrari’s life

10

Presentazione

14

Enzo Ferrari “Corridore”

16

La S. A. Scuderia Ferrari

24

Il Marchio: Il Cavallino Rampante

26

Gli altri “Bolidi” Ferrari

28

I Collaboratori

38

I meccanici

40

I Piloti

48

La “sua” Maranello

50

La “Scuola di perfezionamento professionale” Alfredo Ferrari

52

Enzo Ferrari “giornalista”

58

Celebrità “in Fabbrica”

60

Sezione fotografica

117

Presentazione

Enzo Ferrari “Racer”

The Scuderia Ferrari

The Brand: The Prancing Horse The other Ferrari “Fast cars” Collaborators

The mechanics Pilots

Enzo Ferrari’s Maranello School of further education "Alfredo Ferrari" Enzo Ferrari journalist

Celebrities “at the Factory” Photographic section

Le 8 Ferrari 8 Ferrari


Comune di Maranello

Balthasar Lobo Piece dâ&#x20AC;&#x2122;eau sur socle (1986), bronzo Piece dâ&#x20AC;&#x2122;eau sur socle (1986) bronze

... lâ&#x20AC;&#x2122;arte incontra il mito in un percorso di sugge-

Ferrari F40

Arte e Mito

la Ferrari nella scultura contemporanea


agenzia kuni design strategy cliente fondazione del monte < editoria

Arte e mito catalogo a schede

La storia della Ferrari si affianca idealmente ad alcune delle tappe più significative dell’arte contemporanea con alcuni dei modelli di auto che hanno costruito il “mito”

Arte e Mito la Ferrari nella scultura contemporanea

Ferrari F40 Anno Year - 1987 Motore Engine - 8V 90 11 Cilindrata totale Total displacement - 2936,2 cm3 Potenza massima Maximum Power - 478 CV a 7000 giri/min - 478 bph @ 7000 rpm

Comune di Maranello

Arte e Mito

la Ferrari nella scultura contemporanea 1

2-3 giugno 2007 Parco Rangoni Machiavelli, Pozza di Maranello

1 Quinto Ghermandi Giselda e Timoteo (1964), bronzo; Giselda e Timoteo (1964), bronze 2 Balthasar Lobo Piece d’eau sur socle (1986), bronzo; Piece d’eau sur socle (1986) bronze

2


sommario e news


agenzia kuni design strategy cliente meridiana < editoria

Atmosphere ATMOSPHERE 103

restyling rivista

MADRID: AMORE A PRIMA VISTA MADRID: LOVE AT FIRST SIGHT MILANO: CARAVAGGIO E L’EUROPA MILAN: CARAVAGGIO AND EUROPE

QUEI MIRABILI STUCCHI DEL SERPOTTA THE MARVELLOUS SERPOTTA STUCCOES

I GIARDINI INCANTATI ENCHANTED GARDENS

APRILE MAGGIO APRIL MAY 2006

NAPOLI: PASSIONE E RAZIONALITÀ NAPLES: PASSION AND LOGIC

I GIARDINI INCANTATI ENCHANTED GARDENS

OTTOBRE NOVEMBRE OCTOBER NOVEMBER 2005

CIOCIARIA IN CONTROLUCE CIOCIARIA AGAINST THE LIGHT

GIUGNO JUNE 2006

UN INCANTO DI...VINO THE ENCHANTING WINE

ATMOSPHERE 106

ATMOSPHERE 107

copertine

CORTES APERTAS CORTES APERTAS

FIT WALKING IN TERRA DI SIENA FIT WALKING IN THE SIENA AREA

CIOCIARIA IN CONTROLUCE CIOCIARIA AGAINST THE LIGHT

NAPOLI: PASSIONE E RAZIONALITÀ NAPLES: PASSION AND LOGIC

QUEI MIRABILI STUCCHI DEL SERPOTTA THE MARVELLOUS SERPOTTA STUCCOES

103 OTTOBRE NOVEMBRE OCTOBER NOVEMBER - COPIA OMAGGIO YOUR COMPLIMENTARY COPY 107 GIUGNO JUNE - COPIA OMAGGIO YOUR COMPLIMENTARY COPY

106 APRILE MAGGIO APRIL MAY - COPIA OMAGGIO YOUR COMPLIMENTARY COPY


aperture doppia pagina

| 79

DI BY CAMILLA GENTILESCHI

UN INCANTO DI...VINO

The enchanting wine of the Aeolian Islands delle Eolie riceve ora la luce obliqua dei raggi del sole. È in autunno che le giornate assolate diventano miracolo, per l’aria più tersa, per la luce più cristallina, per la quiete che fa sentire più intenso il soffio del vento, più pungenti i profumi della vegetazione, per i colori

Lipari Panorama e una cava di pomice Lipari Panorama and a pumice quarry

Madrid: love at first sight caldi e vibranti dell’ambrosia che stilla dai vigneti, l’oro giallo delle Lipari, la preziosa Malvasia che il lavoro

approdano giornalmente gli aliscafi. Ogni passaggio tuttavia è sempre condizionato dalle condizioni del mare,

di sapienti mani ha “educato” da un terreno impervio da conquistare, ma generoso di aromi inconfondibili. Il mare e il vento sono i sovrani incontrastati di queste sette perle adagiate nello specchio fra la Calabria

è anche questo il fascino delle isole. Esplose dai vulcani sotto il mare, forgiate dai venti e dalle burrasche, le Eolie sono montagne scure che affiorano dalla superficie cristallina della acque profonde al

ARISTOCRATICA E POPOLARE, SOFISTICATA E PITTORESCA, TRADIZIONALE E ALL’AVANGUARDIA, LA CAPITALE SPAGNOLA È UNA CITTÀ RICCA DI TESORI E DI UMORI TUTTI DA SCOPRIRE

Occidentale e il nord della Sicilia. Qui non c’è scalo aeroportuale, ma ogni isola ha almeno un porto al quale

largo del canale di Sicilia, da lontano i piccoli agglomerati

ARISTOCRATIC AND WORKING-CLASS, SOPHISTICATED AND PICTURESQUE, TRADITIONAL AND AVANT-GARDE, THE SPANISH CAPITAL HAS A WEALTH OF TREASURES AND MOODS TO BE DISCOVERED

... Malvasia, the precious yellow gold of the Lipari Islands springs from a generous land of unmistakable aromas...

... come una bella donna, ti conquista al primo sguardo... ... just like a beautiful woman, you are captivated by it from the very first glimpse...

Foto di photos by Gianni Nuccio

... l’oro giallo delle Lipari, la preziosa Malvasia, che sgorga da un terreno generoso di aromi inconfondibili...

| 23

DI BY GIANCARLO ROVERSI

MADRID AMORE A PRIMA VISTA

EOLIE

L’Arcipelago delle Eolie è uno scrigno di tesori tutto da scoprire, soprattutto quando si acquietano i clamori delle ferie d’agosto. Il mare che lambisce le coste

22 | INVITO AL VIAGGIO INVITATION TO TRAVEL

a lato Il parco del Retiro a fronte La fontana di Cibele right The Retiro Park opposite The Cybele Fountain

Non credete all’amore a prima vista, ai colpi di fulmine? Forse non siete ancora stati a Madrid, una città di vibrazioni sottili e palpitanti, con un’intensa vita culturale, una città solare che sa dare all’ospite una sensazione di piacevole euforia.

durante il periodo di fine anno con le sue luci natalizie, i mercatini sfavillanti e con i riti propiziatori del nuovo anno alla Puerta del Sol, ma anche per Pasqua e in primavera, in estate come in autunno oppure d’inverno quando l’aria rinfresca perché c’è sempre il calore dei madrileni a ri-

Diversamente da altre metropoli europee, un po’ chic e distaccate, che per farsi amare esigono un lungo corteggiamento, la capitale spagnola apre le porte e il cuore a chi viene da fuori. E, come una bella donna, ti conquista al primo sguardo e non ti tedia mai perché ha tante cose

scaldare le sue strade e i suoi ritrovi. Madrid ti avvolge subito e ti dà la gioia di vivere e di viverla, di giorno ma ancor più di notte con le sue vie perennemente animate dove scorre un impercettibile flusso rigenerante di energia. E ti ammalia, non solo con i suoi

belle da mostrare. E’ come un ristorante di lusso è una città à la carte, con un menù personalizzato per ogni visitatore, un menù che può essere gustato in ogni stagione:

monumenti e le sue opere d’arte, ma anche con l’affabilità e la simpatia della sua gente e con l’avvenenza delle sue donne, slanciate, dal passo svelto e sicuro, splendide

Fotografie p.g.c. Ente Nazionale Spagnolo per il Turismo, Roma. Photographs by courtesy of the Spanish Tourist Board, Rome.

78 | INVITO AL VIAGGIO INVITATION TO TRAVEL


zione e di sensibilizzazione adizionale o il proprio segno

vviate per una rica si muove i ad hoc e con campagne Italia dove con la legge a specifica per il contrasto

Porsche Live

ore 17.00 indirizzi di saluto Milvia Boselli, Commissione Pari opportunità del Comune di Padova

ore 18.10 Comunità africane e MGf Safiatou Ballo, Costa d’Avorio - Ureoma ozoeze, Nigeria Massamba Thiam, Senegal

ore 17.10 Legge 7/2006 e le azioni positive a livello nazionale Isabella Rauti, Capo dipartimento per i diritti e le Pari opportunità

ore 19.15 Conclusioni Cristiana Scoppa, AIdoS, Associazione Italiana donne per lo Sviluppo

ore 17.30 il programma d’azione della Commissione regionale Pari Opportunità del Veneto Simonetta Tregnago, Presidente della Commissione Regionale Pari opportunità ore 17.50 MGf e diritti umani in Veneto: i risultati della ricerca Paola degani, Università di Padova

ore 21.00

Teatro Verdi

Lella Costa

Proiezione cinematografica ore 20.30

Vite in cammino

ore 21.30

Moolaadé

ore 22.00

Monologo Testi a cura di Massimo Carlotto

ore 21.00

Teatro Verdi

Bebo Storti

docu-fiction di Cristina Mecci

iL Jazz e L’afr

Luigi Onori saggi sotto il profilo gior Maurizio franco in diverse pubblica di Jazz di Milano e

Teatro Verdi

Omaggio al Jazz Sudafricano dall’apartheid ai mondiali

Teatro Verdi

africa night

Concerto della JW orchestra diretta da Marco Gotti ospite Bobby Watson, sax

Monologo Testi a cura di Massimo Carlotto e Bebo Storti

edizione invernale

di ousmane Sembène

Concerto della Civica Big Band diretta da Enrico Intra ospiti Roberto ottaviano, sax Giovanni Falzone, tromba Fotografie di Pino Ninfa.

ore 22.00

Porsche Live

Pensieri e altri suoni PAdoVA 19 - 21 - 22 - 23 GennaiO 2010 Dal 19 al 23 gennaio 2010 si terrà l’edizione invernale della rassegna di musica e teatro promossa da Porsche Italia “Porsche Live. Pensieri e altri suoni”, il cui tema portante sarà l’Africa.

ore 21.00

Teatro Verdi

natalino Balasso

Monologo Testi a cura di Massimo Carlotto e Natalino Balasso

ore 22.00

Teatro Verdi

Won Tan nara

Percussioni e danze della Guinea francese

al 23 gennaio verrà devoluto alle associazioni benefiche AIL sezione di Padova, AIDOS, MEDICI CON L’AFRICA CUAMM

La rassegna di musica e letteratura “Porsche Live. Pensieri e altri suoni.” organizzata da Porsche Italia, questa volta in una insolita veste invernale, porterà sotto i riflettori le contraddizioni dell’Africa, continente ricco di problematiche, ma anche di tanti vivaci punti d’incontro con l’occidente, soprattutto dal punto di vista artistico. Numerosi saranno gli spunti di riflessione su questa terra spesso teatro di conflitti e separazioni, a partire dall’Apartheid, la politica di segregazione razziale che negli Anni 60 separò nettamente la popolazione bianca da quella nera. Questa distinzione obbligata non ha però impedito che si sviluppasse una contaminazione artistica, di cui un esempio molto importante è la musica Jazz. Incontri, dibattiti, monologhi e concerti saranno occasioni per incontrare la cultura africana che farà sentire la sua voce, vedere i suoi colori ed ascoltare i suoi suoni. Un programma per conoscitori della cultura africana ma anche per semplici appassionati.

Porsche Live I luoghi

Porsche Live edizione invernale

Centro Culturale San Gaetano via Altinate, 71 - Padova

enrico intra pian importanti nella sto situazioni che hanno positore, sassofon da allora viene con tive. Giavanni fal e Pronuncia Jazz p G. Verdi, ed è dir solistica a quella c internazionale lega sociale hanno fond

Teatro Verdi - Teatro Stabile del Veneto via dei Livello, 32 - Padova

Prevendita da giovedì 7 gennaio

zakeS Mda

Biglietteria Teatro Verdi tel. 049 87770213 lunedì 15-18.30 dal martedì al venerdì 10-13 15-18.30 sabato 10-13 La sera dello spettacolo dalle ore 20 Biglietto 10 euro

Per maggiori informazioni tel. 049 8292911 www.porsche.it/porschelive

Lella Costa esord e il reggicalze. È l’ attrici italiane. Lella televisive, indovina soprattutto di Eme

OMaGGiO aL J

Caffè Pedrocchi, Sala Ottagonale via VIII febbraio, 15 - Padova

Il ricavato delle serate che si terranno al Teatro Verdi dal 21 al 23 gennaio verrà devoluto alle associazioni benefiche AIL sezione di Padova, AIDOS, MEDICI CON L’AFRICA CUAMM

LeLLa COSTa

zakes Mda (Zane teatro sudafricano. negli Stati Uniti, da re metà dell’anno a frica. itala Vivan p degli Studi di Milan seguito e analizzat vatore internaziona

Pensieri e altri suoni

Si ringraziano Associazione Musica oggi Associazione Poesia Immagine Musica Associazione diritti Umani - Sviluppo Umano Scuola di Musica Gershwin Caffè Pedrocchi

BeBO STOrTi

Bebo Storti attore una galleria di per poraneità.

afriCa niGhT

Marco Gotti sasso la JW orchestra, c Bobby Watson, am bop jazz, composi borato con numero George Coleman, C

naPO MaShea

napo Masheane Qwaqwa, è scrittri internazionale per

naTaLinO BaL

natalino Balasso Ha debuttato in tea libri dal 1993.

WOn Tan nar

PAdoVA 19 - 21 - 22 - 23 GennaiO 2010

Percussioni e danz sonorità vibranti de gongomas) ci acco è un invito a conosc doci rivivere con in


agenzia kuni design strategy cliente porsche italia < eventi

Porsche Live edizione invernale

Porsche Live, Le notti

veste grafica dell’evento annuale. Tema: l’infibulazione

Pensieri e altri suoni PADOVA gennaio 2010 Il ricavato delle serate che si terranno al Teatro Verdi dal 21 al 23 gennaio verrà devoluto alle associazioni benefiche AIL sezione di Padova, AIDOS, MEDICI CON L’AFRICA CUAMM. Biglietto 10 euro

Martedì 19

Venerdì 22

Centro Culturale San Gaetano, ore 17.00

Caffè Pedrocchi Sala Ottagonale, ore 18.00

Tavola rotonda sulle mutilazioni dei genitali femminili

Incontro con lo scrittore sudafricano Introduce Itala Vivan

MgF

Teatro Verdi, ore 21.00

Proiezione dei film

Monologo; testi a cura di Massimo Carlotto e Bebo Storti

Caffè Pedrocchi, Sala ottagonale via VIII febbraio, 15 - Padova Teatro Verdi - Teatro Stabile del Veneto via dei Livello, 32 - Padova

Prevendita da giovedì 7 gennaio Biglietteria Teatro Verdi tel. 049 87770213 lunedì 15-18.30 dal martedì al venerdì 10-13 15-18.30 sabato 10-13 La sera dello spettacolo dalle ore 20 Per maggiori informazioni tel. 049 82.92.911 - www.porsche.it/porschelive

Bebo Storti

africa night

Concerto della JW Orchestra diretta da Marco Gotti Ospite Bobby Watson, sax.

I luoghi Centro Culturale San gaetano via Altinate, 71 - Padova

Zakes Mda

Centro Culturale San Gaetano, ore 20.30

Vite in cammino Mooladé

giovedì 21 Caffè Pedrocchi Sala Ottagonale, ore 18.00

il Jazz e l’africa

Incontro con i musicologi Luigi Onori e Maurizio Franco Teatro Verdi, ore 21.00

Lella Costa

Monologo; testi a cura di Massimo Carlotto

omaggio al Jazz Sudafricano dall’apartheid ai mondiali Concerto della Civica Big Band diretta da Enrico Intra. Ospiti Roberto Ottaviano, sax Giovanni Falzone, tromba Fotografie di Pino Ninfa

Pensieri e altri suoni. Padova 19 - 21 - 22 - 23 gennaio 2010

ph. Pino Ninfa

Grafica dell’evento teatrale manifesto, locandina, pieghevole

Porsche Live

Sabato 23 Caffè Pedrocchi Sala Ottagonale, ore 18.00

napo Masheane

Incontro con la poetessa sudafricana Introduce Itala Vivan Teatro Verdi, ore 21.00

natalino Balasso

Monologo; testi a cura di Massimo Carlotto e Natalino Balasso

Won Tan nara

Percussioni e danze della Guinea francese

19 martedì Tavola rotonda sulle mutilazioni dei genitali femminili, proiezioni dei film Vite in cammino e Mooladé. 21 giovedì Il Jazz e l’Africa, Lella Costa, Civica Big Band - Enrico Intra. 22 venerdì Zakes Mda, Bebo Storti, JW Orchestra - Marco Gotti. 23 sabato Napo Masheane, Natalino Balasso, Won Tan Nara.

Biglietto 10 euro. Il ricavato delle serate che si terranno al Teatro Verdi dal 21 al 23 gennaio verrà devoluto alle associazioni benefiche AIL sezione di Padova, Donne per lo Sviluppo AIDOS, Medici con l’Africa CUAMM. Prevendite da giovedì 7 gennaio info tel. 049 761009 www.porsche.it/porschelive

edizione invernale


Pio Panfilj 1776

Veduta di San Michele da levante In basso a sinistra sotto la filettatura a sinistra: “Pio Panfilj Pitt.e f.”; al centro: “Monastero di S. Michele in Bosco de’ Monaci Olivet. di Bologna dalla parte di Levante” (a pagina 1 dell’opera). Incisione in rame, mm 88 x 224 Il versante appare in parte occupato da colture, con al centro un piccolo edificio, identificabile con la cosiddetta “casa dell’ortolano”; si nota poi un viale d’accesso che conduce all’ingresso orientale del convento, e, all’estrema sinistra, lo scenografico arcone, affrescato da Angelo Michele Colonna (ora distrutto). Sullo sfondo il complesso religioso dell’Osservanza.

Pio Panfilj 1776

Veduta dall’interno del monastero verso le tre croci dei Cappuccini In basso a destra sotto la ricca cornice: “Pio Panfilj Pitt.e dis. e inc.”; al centro più in basso: “Veduta di dentro dell’Ingresso nel Mon. di S. Michele in Bosco di Bologna/ dalla parte de’ Cappuccini” (a pagina 40 dell’opera). Incisione in rame, mm 180 x 152 Le tre croci al centro focale dell’immagine segnano il punto di svolta della strada diretta al vicino convento dei Cappuccini, insediatosi sul colle del Belvedere nel 1554, e che da allora si chiamò Monte Calvario proprio dalle tre croci in macigno che vi furono innalzate e che vi rimasero fino alla soppressione napoleonica. Le croci, di dimensioni non piccole, si trovano spesso riprodotte in numerose vedute delle colline.

Pio Panfilj 1776

Veduta dall’interno del monastero verso le scuderie In basso al centro sotto la ricca cornice: “Veduta interiore dell’Ingresso nel Mon. di S. Michele in Bosco di Bologna/ dalla parte delle Scuderie”; più in basso a destra: “Pio Panfilj Pitt.e dis. e inc.” (a pagina 72 dell’opera). Incisione in rame, mm 218 x 163


agenzia kuni design strategy cliente fondazione del monte < editoria + evento

San Michele in Bosco

catalogo per il restauro del parco e comunciazine dellâ&#x20AC;&#x2122;evento

San Michele aveva un bosco a cura di Milena Naldi

20,00 euro

San Michele aveva un bosco Vedute e visioni sul colle di San Michele in Bosco dal â&#x20AC;&#x2DC;500 ad oggi

a cura di Milena Naldi


Consegna alla città del Parco e del Belvedere di San Michele in Bosco

Bologna, martedì 29 Giugno 2010 ore 18.30 Via Codivilla, ingresso storico al Parco

Comune di Bologna

I

n

V

I

t

O

La Fondazione del Monte e l’Istituto Ortopedico Rizzoli sono lieti di invitarVi all’evento di inaugurazione del Parco di San Michele in Bosco e del suo storico Belvedere, a chiusura dei lavori di ristrutturazione e recupero realizzati in collaborazione con il Comune di Bologna martedì 29 giugno alle ore 18.30

o

1 Inaugurazione e taglio del nastro ore 18.30 alla presenza delle Istituzioni Via Codivilla Anna Maria Cancellieri Commissario straordinario Comune di Bologna Ingresso Storico al Parco Giovanni Baldi Direttore Generale Istituto Ortopedico Rizzoli Marco Cammelli Presidente Fondazione del Monte Paolo Pupillo Presidente Fondazione Villa Ghigi

t i

3 Sguardi dal Colle ore 20.00 vedute dal Belvedere Belvedere San Michele in Bosco Presentazione del volume San Michele aveva un bosco a cura di Milena Naldi 2 Passeggiata attraverso il Parco ore 19.00 accompagnati da letture e musiche Percorso verso il Belvedere Musica a cura di Jimmy Villotti cocktail e musica Brani tratti dal libro San Michele aveva un bosco

San Michele aveva un bosco Fondazione Del Monte Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna

Consegna alla città del Parco e del Belvedere di San Michele in Bosco Si consiglia di indossare scarpe da passeggio

3

Comune di Bologna

La Fondazione del Monte e l’istituto ortopedico Rizzoli sono lieti di invitarVi all’evento di inaugurazione del Parco di San Michele in Bosco e del suo storico Belvedere, a chiusura dei lavori di ristrutturazione e recupero realizzati in collaborazione con il Comune di Bologna martedì 29 giugno alle ore 18.30

1 ore 18.30 Via Codivilla Ingresso Storico al Parco

inaugurazione e taglio del nastro alla presenza delle istituzioni Anna Maria Cancellieri Commissario straordinario Comune di Bologna Giovanni Baldi Direttore Generale Istituto Ortopedico Rizzoli Marco Cammelli Presidente Fondazione del Monte Paolo Pupillo Presidente Fondazione Villa Ghigi

3 Sguardi dal Colle ore 20.00 vedute dal Belvedere Belvedere San Michele in Bosco Presentazione del volume San Michele aveva un bosco a cura di Milena Naldi 2 Passeggiata attraverso il Parco ore 19.00 accompagnati da letture e musiche Percorso verso il Belvedere Musica a cura di Jimmy Villotti cocktail e musica Brani tratti dal libro San Michele aveva un bosco

i

t

o

i

n

V

2 1

Bologna, martedì 29 Giugno 2010 ore 18.30 Via Codivilla, ingresso storico al Parco

n

V

Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Si consiglia di indossare scarpe da passeggio

3 2

i

Consegna alla città del Parco e del Belvedere di San Michele in Bosco

Bologna, 29 Giugno 2010

San Michele aveva un bosco

Bologna, 29 Giugno 2010

San Michele aveva un bosco Fondazione del Monte Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna

stendardi, inviti cartacei e per invio web

1


agenzia kuni design strategy cliente bnb < editoria

Pietro Fabris

catalogo mostra a schede con cartella, manifesto, invito


4 maSterPieceS

the vantage point is located in one of the many tuff stone caves that once opened to the sea between Mergellina and Posillipo. in the left background, the painter depicts the riviera di Chiaja down to the Castel dell’Ovo. in the distance, the unmistakable silhouette of the Vesuvius is easily discerned. in the foreground, at the right, is a group of musicanti, illuminated by the light flooding in from a hole opened by the artist in the roof of the grotto. in the centre one A scene of popular life in a grotto in Mergellina;

sees figures playing cards and beyond,

the Riviera of Chiaja beyond

on the shore, fishermen offering their catch.

il punto di ripresa è posto all’interno

Scena di vita popolare in una grotta a Mergellina;

di una delle tante grotte tufacee che

sullo sfondo, la Riviera di Chiaja

si aprivano sul mare fra Mergellina e Posillipo. il pittore, guardando verso sinistra, descrive la riviera di Chiaja fino al Castel dell’Ovo; in fondo, la sagoma inconfondibile del Vesuvio. nel profondo primo piano, sulla destra un gruppo di ‘musicanti’ - perfettamente illuminati grazie alla luce che entra dal foro ‘aperto’ dall’artista nella sommità della grotta al centro giocatori di carte e, accostate alla riva, le barche dei pescatori che offrono la loro mercanzia.

“E

n

g

l

i

s

Pietro Fabris h

P

a

i

n

t

E

r“

Oil on canvas, 28 x 39 in.

Signed and dated on the reverse of the canvas: ‘Fabris P. 1756’ Olio su tela, cm 70,8 x 98,9

ii

Firmato e datato sul retro della tela: ‘Fabris P. 1756’


1

copperplate engraving from: Pietro Fabris, Raccolta di vari vestimenti ed arti del Regno di Napoli …, Napoli 1773.

incisione su rame da: Pietro Fabris, Raccolta di vari vestimenti ed arti del Regno di Napoli …, Napoli 1773.

A woman spinning, a girl, two farmers and a fisherman eating on a rock and two dogs, near a farmhouse in Posillipo

Donna del Borgo di Chiaja

i

s

P

a

i

n

t

E

una impaginazione grafica totalmente nuova e diversa rispetto a quelle già ampiamente

of two canvas paintings of sacred subject

here the reference models are

dipinti a ‘figure grandi’, se si escludono

sperimentate.

matter, Saint Francis of Assisi and Saint

Francesco de Mura, Filippo Falciatore,

due oli su tela di soggetto sacro,

Per fare ciò è chiaro che anche le fonti

Anthony of Padua, currently in the Church

Francesco Celebrano and, above all,

San Francesco d’Assisi e Sant’Antonio

iconografiche a cui ricorre sono diverse

of santa Chiara in Bari (cf. nicola spinosa,

giuseppe Bonito. But Fabris has

da Padova, attualmente nella chiesa

da quelle solite e di cui abbiamo già detto.

Pittura napoletana del Settecento dal

two advantages in respect to these artists:

di santa Chiara a Bari (cfr. nicola spinosa,

Qui i modelli di riferimento sono Francesco

Rococò al Classicismo, naples, Electa napoli,

given his earliest Venetan background

Pittura napoletana del Settecento dal

De Mura, Filippo Falciatore, Francesco

1987; no. 231, p. 144;

and his refusal - probably more conceptual

Rococò al Classicismo, napoli, Electa napoli,

Celebrano e, soprattutto, giuseppe Bonito.

figs. 314-315, p. 337); and a Silenus,

than real - to consider himself completely

1987; scheda n. 231, p. 144; figg. 314-315,

Ma rispetto a tutti questi artisti, Fabris

a copy from Polidoro da Caravaggio, painted

‘neapolitan’, he felt more liberated from

p. 337) e un Sileno, copia da Polidoro

ha due vantaggi: considerata la sua

for the private gallery of William hamilton

the ties of a totally local artistic education

da Caravaggio, realizzata per la

primissima formazione veneta ed il suo rifiuto - forse più concettuale che reale a sentirsi fino in fondo un ‘napoletano’,

Una donna che fila, una bambina, due contadini ed un pescatore

europea, naples, Electa napoli, 1990, p.

important, heritage of the past. Moreover

Cultura, svaghi, civiltà di una grande capitale

il pittore si sente maggiormente libero

che mangiano su una roccia e due cani, presso un casale a Posillipo

86, present location unknown). One more

his encounter of high-ranking patrons,

europea, napoli, Electa napoli, 1990, p.

dal vincolo di una formazione artistica

oil on canvas, 50.4 x 39.8 in.

BNB_VI_30x40_1011_08_es.indd 1-2

committenti sia italiani che stranieri, è comprensibile che rarissimi siano i suoi

galleria privata di William hamilton

r“

vi

dimensione, obbligano Fabris a modulare

he refers to are also different from the usual ones already illustrated.

(cfr. Carlo Knight, Hamilton a Napoli.

Pietro Fabris h

di adeguare lo spazio visivo alla loro

immediatamente presso importanti

patrons explains the scarcity of paintings with large figures, with the exception

that would have compelled him to come

incisione su rame da: Pietro Fabris, Raccolta di vari vestimenti ed arti del Regno di Napoli …, Napoli 1773.

l

delle figure e la conseguente necessità

di genere’ di Pietro Fabris ebbero

in order to do this, the iconographic sources

to terms with the heavy, although extremely

copperplate engraving from: Pietro Fabris, Raccolta di vari vestimenti ed arti del Regno di Napoli …, Napoli 1773.

g

Considerato il successo che le ‘scene

and different to those already widely tested.

important italian and foreign commissioning

(cf. Carlo Knight, Hamilton a Napoli.

detto Tamburro

n

to devise a graphic layout completely new

by Pietro Fabris’s ‘genre scenes’ with

Cultura, svaghi, civiltà di una grande capitale

Stro.[men]to delle donne Napole[ta]ne

“E

Un’aggiunta al catalogo di Fabris

the immediate success gained

olio su tela, cm 128 x 101

8-11-2010 19:25:09

painting could be added

especially those from abroad, drove him

86; ubicazione attuale ignota). Vi sarebbe

tutta svolta in un ambito locale che obbliga

to this list, an interior scene called

- and forced him - to a confrontation

ancora una scena di interno, raffigurante La

a fare i conti con la pesante, seppur

The Sewing Lesson, published

with international artistic models.

lezione di cucito, pubblicata nel catalogo

importantissima, eredità del passato;

in the catalogue of the exhibition Gaspare

Fabris enjoyed a wider cultural background

della mostra Gaspare Traversi. Napoletani

inoltre la frequentazione

Traversi. Napoletani del ‘700 tra miseria

by virtue of his neapolitans references.

del ‘700 tra miseria e nobiltà (napoli, Electa

con una committenza di alto rango,

e nobiltà (naples, Electa napoli, 2003;

the fact that this rich cultural education

napoli, 2003;

soprattutto straniera, lo spinge -

no. C11a, p. 212, illustrated p. 213),

only rarely shines through in his oeuvre does

scheda C11a, p. 212, tav. p. 213),

e lo costringe - a confrontarsi con modelli

but this can be considered to have large

not mean that it did not exist.

ma che si può considerare a ‘figure grandi’

artistici internazionali.

figures due to the artist’s conceptual

and this is confirmed by the painting

più per l’approccio concettuale dell’artista,

insomma Fabris gode di un retroterra

approach and graphic layout rather

presented here, which synthesizes,

per la impaginazione grafica, che per

culturale di più ampio respiro rispetto

than for the real size of the work

with a freedom and expressive modernity

le dimensioni reali dell’opera (cm 62 x 67).

ai suoi riferimenti napoletani.

(24.4 x 26.4 in.). Various examples

difficult to find in a local circle, the logic

Così come esistono vari esempi

il fatto che questa ricca formazione culturale

of interior scenes with labouring artisans

of arrangement of the neapolitan school,

di raffigurazioni di interni con artigiani

traspaia solo di rado nella sua produzione,

exist - showing cobblers, the spinstresses,

the velocity and frankness of Venetan

al lavoro - la casa del ciabattino, la casa

non significa che non ci sia.

blacksmith - always of a small size

brushwork as well as the liquid and fluent

della filatrice, la casa del fabbro - sempre

E proprio il dipinto che qui si presenta

(no larger than 15.7 x 19.7 in.), in which,

application of colour, a characteristic

di piccolo formato (cm 40 x 50ca,

lo conferma, sintetizzando,

however, the figures are of the same scale

of French origin.

al massimo), nei quali, comunque,

con una libertà e modernità espressiva

as the ones crowding the plein air views.

la grandezza delle figure è uguale a quella

che è difficile ritrovare in ambito locale,

it should however been noted that

dei personaggi che animano le affollate

la logica compositiva di scuola napoletana,

this work also, which can be dated

vedute en plein air. Peraltro, va detto

la velocità e franchezza di pennellata veneta

to the 1780s, remains intimately connected

in premessa che anche questa opera,

e la stesura liquida e fluente del colore

to the well-known world of the popular

databile agli anni Ottanta, resta comunque

di marca francese.

scene, explored by Fabris in its characteristic

collegata intimamente con il ben noto

types and compositive possibilities since

mondo della scena popolare, indagata

his neapolitan debut, and which would find

da Fabris nei suoi ‘tipi’ caratteristici

a systematisation akin to cataloguing

e nelle sue possibilità compositive

in the Raccolta di vari vestimenti ed arti

fin dai suoi esordi napoletani e che troverà

del Regno di Napoli… of 1773.

una sistematizzazione quasi catalografica

and if there is no doubt that the setting

nella Raccolta di vari vestimenti ed arti

of the scene and all the characters acting

del Regno di Napoli…, del 1773.

in it come from models already used

E se indubbiamente l’ambientazione

in other paintings, the dilation of the figures

della scena e tutti i personaggi che

and the consequent need for adapting

in essa agiscono, provengono da modelli già

the visual space to their size force Fabris

utilizzati in altri dipinti, la dilatazione

BNB_VI_30x40_1011_08_es.indd 3-4

Una donna che fila, una bambina, due contadini ed un pescatore che mangiano su una roccia e due cani, presso un casale a Posillipo olio su tela, cm 128 x 101

A new addition to Fabris’s catalogue

A woman spinning, a girl, two farmers and a fisherman eating on a rock and two dogs, near a farmhouse in Posillipo oil on canvas, 50.4 x 38.9 in.

Discovery

8-11-2010 19:25:15


Sommari o

marzo 2007 / 2

A B R U Z Z O I TA L I A

� � � � � � � � � �� � � � �� � � � � �

���������� ��������������������������������

� � � � � � � � � � � � � � � � � � ��� � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � ��������������� ������� �������

� � � � � � � � � �� � � �

B

������

C �

p u bbl i cazi on i a car atter e gener ale p u bbl i cazi on i a car atter e gener ale / specifiche elem ento B p u bbl i cazi on i temati ch e p u bbl i cazi on i temati ch e / specifiche elem ento B s p eci fi ch e al l e p u bbl i cazi oni in lingua str anier a e Province Abr uzzesi esemp i / catal ogo / p u bblicazioni a car attere gener al e esemp i / catal ogo / p u bblicazioni tem atiche

� � � � � � � � � �� � � �

���������� �������������������������������� �� � � � � �

10 form a t o 21x28 cm 11 12 13 14 15 16 17

con cep t con fezi on e , su p p or ti , for mati, font tavol a cr omati ca esemp i d i ap p l i cazi on e d ei crom atism i p u bbl i cazi on i a car atter e gener ale / specifiche elem ento C p u bbl i cazi on i temati ch e / specifiche elem ento C

� � � � � � � � � � � � � � � � � � ��� � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � ��������������� ������� �������

� � � � � � � � � �� � � �

3 elem en t i gen era li 4 5 6 7 8 9

F I N TO T I TO L O D I I N G O M B RO

F I N TO T I TO L O

A B R U Z Z O I TA L I A

������

18 form a t o 14,8x21 cm 19 p u bbl i cazi on i a car atter e gener ale 20 p u bbl i cazi on i a car atter e gener ale / specifiche elem ento B A b r u z z o P r o m o z i o n e Tu r i s m o C o r s o V i t t o r i o E m a n u e l e I I , 3 0 1 6 5 1 2 2 Pe s c a r a I t a l y 21 p u bbl i cazi on i temati ch e ������ tel. +39.085.429.001 - fax +39.085.298.246 2 2 p u bbl i cazi on i temati ch e / specifiche elem ento B e-mail info@abr uzzotur ismo.it 23 sp eci fi ch e al l e p u bbl i cazi oni in lingua str anier a e Province Abr uzzesi 24 esemp i � � � � � � � � � �� � � �

��������������������������������������� ����������������������������������������������

25 form a t o 10,5x28 cm 2 6 p u bbl i cazi on i a car atter e gener ale 27 p u bbl i cazi on i a car atter e gener ale / specifiche elem ento B 28 p u bbl i cazi on i temati ch e 29 p u bbl i cazi on i temati ch e / specifiche elem ento B 30 s p eci fi ch e al l e p u bbl i cazi oni in lingua str anier a e Province Abr uzzesi 31 esemp i 32 form a t o 10x21 cm 33 34 35 36 37 38

W

W

W

.

A

B

R

U

Z

p u bbl i cazi on i a car atter e gener ale p u bbl i cazi on i a car atter e gener ale / specifiche elem ento B p u bbl i cazi on i temati ch e p u bbl i cazi on i temati ch e / specifiche elem ento B s p eci fi ch e al l e p u bbl i cazi oni in lingua str anier a e Province Abr uzzesi esemp i

� � � � � � � � � �� � � � � � � � � �� � � � � �

���������� ��������������������������������

��������������������������������������������� ���������������������������������������������������� ���������������������������������������

� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �

Z

O

T

U

� � �� � � � � � � �� � � � � � �� � �

R

I

S

M

O

.

I

T

W

W

W

.

A

B

R

U

Z

Z

O

T

U

R

I

S

M

O

.

I

T

� � � � � � � � � �� � � �

���������� ��������������������������������

� � � � � � � � � � � � � � � � � � ��� � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � ��������������� ������� �������

Finto titolo di ingombro

������������

� � � � � � � � � �� � � �

� � � � � � � � � � � � � � � � � � ��� � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � ��������������� ������� �������

A b r u z z o P r o m o z i o n e Tu r i s m o C o r s o V i t t o r i o E m a n u e l e I I , 3 0 1 6 5 1 2 2 Pe s c a r a I t a l y tel. +39.085.429.001 - fax +39.085.298.246 e-mail info@abr uzzotur ismo.it

Finto titolo

A B R U Z Z O I TA L I A

A B R U Z Z O I TA L I A

� � � � � � � � � � � � � � � � � � ��� � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � ��������������� ������� �������

� � � � � � � � � �� � � �

� � �� � �

���������� ��������������������������������

������ ������ ���������������������������� ������������������������������������������ ��������������������������������������

Lisi eugait adip ea faccum quam, commy nummodi psuscipsusto con elit aci tat iriurer

Lisi eugait adip ea faccum quam, commy nummodi psuscipsusto con elit aci tat iriurer


agenzia kuni design strategy cliente apt regione abruzzo < normativa

APT Abruzzo

normativa per le copertine delle brochure turistiche 1 0 , 5 x 2 8 c m / p u bbl i c a zi o n i a c a r a tte r e g e n e r a l e

marzo 2007 / 26

A B R U Z Z O I TA L I A

Con la par tecipazione di (testo eventuale)

X 12

A b r u z z o P r o m o z i o n e Tu r i s m o C o r s o V i t t o r i o E m a n u e l e I I , 3 0 1 6 5 1 2 2 Pe s c a r a I t a l y tel. +39.085.429.001 - fax +39.085.298.246 e-mail info@abr uzzotur ismo.it

W W W. A B R U Z Z OT U R I S M O. I T

Finto titolo Wis nim dio od magnibh enis nullumolobor susto etlor sumzzrit magnibh lamet, conullaor si el utpatie vulput

B elemento I di copertina ingombro: 81x143 mm allineamento: cfr. schema a fronte divisione inter na: var iabile . Lo schema è solo dimostrativo cfr. “10,5x28 cm / pubblicazioni a carattere generale / specifiche elemento B” spessor i filetti inter ni: 2 pt. colore filetti: bianco C quadrato sezione con titolo ingombro: 81x81 mm allineamento: cfr. schema a fronte colore r iempimento: immagine tr accia: 0 pt. (nello schema a fronte la presenza della traccia è puramente indicativa dell’ingombro del box) cfr. “elementi generali / tavola cromatica”. Ulter ior i specifiche, cfr. tavola di approfondimento: “elementi generali / pubblicazioni a carattere generale / specifiche elemento C” D testo sponsor (eventuale) font: Gill Sans Light, 9 pt. attacco testo: di testa a 12 mm dal mar gine super iore giustificazione: bandier a sinistr a colore: nero cfr. “elementi generali / tavola cromatica”. Testo presente in caso di inserimento loghi / marchi nell’elemento E. Testo da tradur re nella lingua di r ifer imento in caso di pubblicazioni r ivolte a mercati ester i E elemento IV di copertina ingombro: 81x143 mm allineamento: cfr. schema a fronte divisione inter na: uguale e speculare r ispetto all’elemento B spessor i filetti: 2 pt. colore filetti: richiama il cromatismo dominante nelle immagini di coper tina colore r iempimento: nessuno. L’elemento E può essere utilizzato per l’inser imento di marchi / loghi di sponsor, caso in cui sarà presente anche l’elemento D. I loghi inser iti dovranno essere in nero e distr ibuiti all’inter no dei quadranti disponibili nella gr iglia. F indirizzo font: Gill Sans Roman, 8/10 pt. (intestazione) font: Gill Sans Light, 8/10 pt. (indir izzo) tr ack: +150 attacco testo: di testa a 167 mm dal mar gine super iore giustificazione: bandier a destr a colore: nero cfr. “elementi generali / tavola cromatica”

81

12

12

81

12

12 6

12 D

� � � � � � � � � �� � � �

���������� �������������������������������� � � � � � �� � � � � �

G sito internet font: Gill Sans Light, 10 pt. attacco testo: base dell’occhio a 35 mm dal mar gine infer iore giustificazione: forzata colore: nero cfr. “elementi generali / tavola cromatica” H spazio inserimento loghi istituzionali posizione box: cfr. tavola a fronte area ingombro loghi: 81x17 mm ________________________________________________________

A

6

Y

X costola la costola è presente solo in caso di brossur a Y costola: ripetizione titolo font: Gill Sans Regular, 8 pt. tr ack: +190 attacco testo: di testa 18 mm dal mar gine super iore giustificazione: bandier a destr a testo ver ticale: centrato rispetto allo spessore della costola colore: nero cfr. “elementi generali / tavola cromatica” ingombro massimo: fino al piede dell’elemento B . Testo da tradur re nella lingua di r ifer imento in caso di pubblicazioni r ivolte a mercati ester i Z costola: località / stato font: Gill Sans Roman, 8 pt. (Abr uzzo) font: Gill Sans Light, 8 pt. (Italia) tr ack: +190 attacco testo: di testa a 167 mm dal mar gine super iore giustificazione: bandier a destr a testo ver ticale: centrato rispetto allo spessore della costola colore: nero cfr. “elementi generali / tavola cromatica” ingombro massimo: fino al piede dell’elemento C . Testo da tradur re nella lingua di r ifer imento in caso di pubblicazioni r ivolte a mercati ester i. Rimangono invar iati ordine dei contenuti e font ________________________________________________________

E

B

143

6

143

� � � � � � � � � � � � � � � � � � ��� � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � �� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � � ��������������� ������� �������

F

78

IV di copertina bianco Costola bianco

6 17

Z

������������ 81

C

G Colori di fondo I di copertina bianco

6 � � � � � � � � � �� � � �

A località / stato font: Gill Sans Roman, 9 pt. (Abr uzzo) font: Gill Sans Light, 9 pt. (Italia) tr ack: +190 attacco testo: di testa a 12 mm dal mar gine super iore giustificazione: bandier a destr a colore: nero Testo da tradur re nella lingua di r ifer imento in caso di pubblicazioni r ivolte a mercati ester i. Rimangono invar iati ordine dei contenuti e font

� � � � � � � � � � � � � � � � � � � � �

H

��������������������������������������������� ���������������������������������������������������� ���������������������������������������

20

9 5

12

12 26,5

44


Soprattutti

Soprattutti Ai doganieri della realtà Alle soglie Ai metodi appena nati A tutti i “rabdoamanti” in cerca in cerca d’affetto nella terra All’opera Ai “pensattori” un p erc orso d i sa lut e c on l’a r t e A chi ha scoperto se sulla terra c’è vita Andrea Samaritani Fotografo A chi si è accorto che l’arte, se non la usiamo, ci mette da parte A tutti quelli che credono che con certa vita non si viva A chi è convinto che per chiudere col passato basti una lampo A quanto non pare Alle persone che han speso Nicola delIngoglia tempo per saperne diStefano piùDotta sull’aspetto delle sale d’attesa Pamela Giannasi Alessandro Padriali Iole Mazzetti Roberto Risi Moreno Rimondi Ai convinti vinti Alle tre di notte (e anche alle amiche di loro tre) A chi vede e non guarda solo A chi arriva a tanto A chi dice che il dolore comincia per D, ma finisce per “essere anche altro” Ai prodromi a chi mai saprà cosa sono Ai figli innati A chi non crede al dominio del bene sul meglio A chi preferisce infermo di mente a fermo di mente All’arte misia Ad ogni piè sospinto Alla faccia Alquanto Ad ogni buon conto A chi ha scoperto dove si sposano le aquile Al massimo Al tempo che è perso (ma poi ci cerca per farsi aiutare da noi) A chi da una mano all’altra mano per applaudire Ai giorni loro All’arte fatta Ad ognuno di chiunque All’appena appena A vanvera Alle miriadi A meno che A chi vola momentaneamente per gli altri e cioè ai “volontari” Ai ragazzi con una elle sola

Le immagini

Lucio Polazzi

Giorgia Bolognini

Camillo Grandi

Mirco Nanni

Roberto Rizzi

Deborah Quintavalle

Cristina Nuvoli

Francesca Simonazzi

Luca Formica

Maria Rosa Iattoni

Fabio Molinari

in seguito, facendoci affiancare dal 2000 in avanti per le questioni produttive e organizzative dall’Associazione “Arte e Salute Onlus”. All’inizio Renda, insieme ai suoi collaboratori, selezionarono un gruppo di utenti e si cominciò a lavorare dai burattini. Sotto l’esperta guida di Tinin Mantegazza si formarono i ragazzi nell’arte burattinaia, a partire dalla costruzione dei pupazzi e delle baracche, per realizzare poi spettacoli di burattini con copioni originali scritti da Tinin stesso. L’esordio fu nell’anno 1999 con Roba da gatti, per 10 repliche. Successivamente il gruppo operò anche nel campo del teatro per ragazzi. Il Dipartimento di Salute Mentale selezionò inoltre un altro gruppo di utenti per il teatro. Sotto la guida generosa e paziente di Nanni Garella i nostri utenti cominciarono un lungo e articolato percorso formativo sfociato nel 2000 nell’esordio con la prima rappresentazione di Sogno di una notte di mezza estate di W. Shakespeare con 15 repliche. Numerosissime sono state, e sono tutt’oggi, le rappresentazioni teatrali che si sono susseguite nel tempo, con oltre un centinaio di repliche in tutta Italia; così altrettanto per gli spettacoli di burattini e teatro ragazzi. Tuttavia uno degli episodi più significativi della storia teatrale di “Arte e Salute” e che dimostrò innegabilmente la capacità raggiunta dai nostri attori fu nel 2005 con la rappresentazione de “Le Vie della Vita” regia di Nanni Garella. Uno spettacolo itinerante realizzato in occasione della mostra “Le arti della salute. Il patrimonio culturale e scientifico della Sanità Pubblica in Emilia-Romagna”. Con testi di Alessandro Bergonzoni, Maurizio Clementi, Francesco Maria Piave e Jacopone da Todi e altri. Oggi il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL di Bologna e “Arte e Salute Onlus” procedono con decisione nel loro progetto di formazione e di inserimento lavorativo nel campo dell’arte. Con il 2008 ha avuto inizio il primo anno di lavoro del triennio 2008-2010, fondato sugli stessi presupposti e obiettivi di sempre, corroborato dai successi artistici, riabilitativi ed economici raggiunti e ampliato, ora, anche dal lavoro di Cristina Lasagni con la “Psicoradio - meno chiacchiere più voci”, testata radiofonica approdata nella rete nazionale di Popolare network.

Walter Coluccelli

Ma soprattutto a voi, da me, Alessandro Bergonzoni.

12

Una storia resistente Angelo Giovanni Rossi Presidente Associazione Arte e Salute Onlus

Nel 1998 – oramai dieci anni fa – nell’Azienda USL Bologna Nord, dove ricoprivo la carica di Direttore Generale, ci eravamo posti il problema di cosa fosse nuovamente possibile realizzare per i pazienti del Dipartimento di Salute Mentale, ciò per rispondere appieno alle sollecitazioni che ancora fortemente ci venivano dai profondi contenuti innovativi dalla cosiddetta legge Basaglia – è infatti a lui che si deve l’introduzione in Italia della legge 180 –, per tentare di attuarla pienamente. Cominciammo così: Nanni Garella – regista del Teatro Arena del Sole, Filippo Renda allora Direttore del Dipartimento di Salute Mentale ed io arrischiammo arditamente di intraprendere una via pericolosa e nello stesso tempo, per ognuno di noi, e per diversi motivi, affascinante: costruire un nuovo percorso di professionalizzazione dei pazienti psichiatrici, ma questa volta nel campo del teatro e dell’arte burattinaia. L’obiettivo principale fu quello di creare percorsi di formazione e di inserimento lavorativo nel campo dell’arte, agendo, all’interno del Dipartimento il progetto “Arte e Salute Mentale” e,

Alessandro Bergonzoni


agenzia kuni design strategy cliente ausl bologna < editoria

Le vie della vita

Le vie della Vita

Le vie della Vita

volume sul progetto â&#x20AC;&#x153;Arte e saluteâ&#x20AC;? del dip. di salute mentale ausl bo

Le vie della Vita

u n pe rc o r s o d i s a l u t e c o n lâ&#x20AC;&#x2122; a r t e


agenzia kuni design strategy cliente bnb < editoria

Important work on paper catalogo della mostra


www.kuni.it

BORGHI

icazioni idrauliche nel settore industriale dell’automotive.

FOR

Il Gruppo Borghi, nato nel 1960 a Bologna, oggi si compone di sei aziende: quattro in Italia, una in Gran Bretagna ed una negli Stati Uniti

ENG The companies within the Borghi Group are specialized in the projection, development and production of components intended for hydraulic applications in both Industrial and Automotive Sectors. The Borghi Group, estabilished in 1960 in Bologna, today consists of six companies: four in Italy, one in Great Britain and one in the United States of America

RA

Les sociétés du Groupe Borghi sont spécialisées dans la conception, développement, et production des composants pour applications hydrauliques, dan le secteur et auto motive. Le Groupe Borghi, née en 1960 à Bologna, aujourd’hui compte 6 société: 4 en Italie une en Grand Bretagne et une aux Etas Units

Herstellung von Komponenten, die für Hydraulikanwendungen in der industrie sowie auf dem Automotivsektor eingesetzt werden. Die Borghi Group, gegründet 1960 in Bologna, besteht heute aus sechs Firmen: Vier in Italien, eine in groß Britannien und eine in den USA

ESP Las empresas del Grupo Borghi estan especializadas en el proyecto, desarrollo y producción de componentes para aplicaciones hidraúlicas en los sectores industrial y del automóvil. El Grupo Borghi, fundado en 1960 en Bologna, hoy se compone de seis empresas: cuatro en Italia, una en Gran Bretaña y una en los Estados Unidos

©

©


©

agenzia kuni design strategy cliente gruppo borghi < packaging

Gruppo Borghi

packaging semplie e complesso contenitore per cd-rom e pieghevole informativo

PROTEO

TR

FOR-T-FLEX

METALLINK

BORGHI U.S.A.

FGB FGB è la finanziaria a cui fanno capo tutte le società del Gruppo Borghi. Oltre alla sua specifica funzione, l’FGB ha il compito di fornire servizi specifici centralizzati alle varie società. Tale assetto consente la razionalizzazione delle scelte strategiche di gruppo agendo in modo trasversale rispetto alle varie organizzazioni societarie. FGB is the financial holding company that heads the companies within the Borghi Group. Other than its’ specific function, FGB has the responsibility to supply the various group companies with specific services of centralization. This asset permits the standardization of strategic choices of the group to react transversely with respect to the various company organizations. FGB est la société financière à la quelle toutes les sociétés du groupe se repèrent. Autre que sa fonction spécifique, la FGB a la mission de fournir des services spécifiques centralisés pour tout le groupe. Une telle organisation permet la rationalisation des choix stratégiques du groupe en agissant de façon transversale par rapport aux sociétés. FGB ist die Finanzierungsgesellschaft, welche den Firmen innerhalb der Borghi Group übergeordnet ist. Außer ihrer speziellen Funktion hat die FGB die Verantwortung darüber, dass die verschiedenen Firmengruppen mit speziellen zentralen Diensten versorgt werden. Diese Konstellation erlaubt die Vereinheitlichung von Strategien für die Gruppe, um die unterschiedlichen Firmenorganisationen zu berücksichtigen.

© ©

©

©

©

FGB es la institución financiera a la que las sociedades del Grupo Borghi tienen por principal. Más allá de su función específiqua, el FGB tiene la tarea de proveer servicios específicos centralizados a las varias sociedades. Tal orden permite la racionalización de las opciones estratégicas del grupo actuando de forma transversal con respecto a las diversas organizaciones societarias.


Prodotto e confezionato a norma di legge dalla ditta Conserve Sud Italia via Sant. Madonna di Ripalta, 15671042 Cerignola (FG) ITALY www.conservesuditalia.com - info@conservesuditalia.com

SUD

olives, olive oil, salt, chilli, naturals flavours, wine vinegar. Antioxyd: ascorbic acid, citric acid.

DEL

SUD

olive schiacciate

PESO NETTO NET WEIGHT

in olio di oliva

1000g

PESO SGOCCIOLATO DRAINED WEIGHT

650g

DEL

Dopo l’apertura tenere in frigorifero

CUOR I

314ml

Prodotto e confezionato a norma di legge dalla ditta Conserve Sud Italia via Sant. Madonna di Ripalta, 156 71042 Cerignola (FG) ITALY

INGREDIENTS:

INGREDIENTI:

INGREDIENTI: olive, olio di oliva, sale, peperoncino, aceto di vino, aromi vari. Antiossidante: acido ascorbico, tracce di acido citrico. INGREDIENTS: olives, olive oil, salt, chilli, naturals flavours, wine vinegar. Antioxyd: ascorbic acid, citric acid.

www.conservesuditalia.com info@conservesuditalia.com

olive, olio di oliva, sale, peperoncino, aceto di vino, aromi vari. Antiossidante: acido ascorbico, tracce di acido citrico.

“The sun’s heat, the people’s taste, the colour of the earth which generously gives us her fruit. The quality of our products faithfully reflects this beauty”.

CUOR I

“Il calore del sole, il sapore della gente, il colore di una terra che regala i suoi frutti con generosità. La qualità dei nostri prodotti è lo specchio fedele di questa bellezza”.

PESO SGOCCIOLATO / DRAINED WEIGHT

165g PESO NETTO / NET WEIGHT 280g

1078ml

PRODOTTO PASTORIZZATO DA CONSUMARSI PREFERIBILMENTE ENTRO IL:

PRODUCT OF ITALY

“Il calore del sole, il sapore della gente, il colore di una terra che regala i suoi frutti con generosità. La qualità dei nostri prodotti è lo specchio fedele di questa bellezza”.

CUOR I

DEL

“The sun’s heat, the people’s taste, the colour of the earth which generously gives us her fruit. The quality of our products faithfully reflects this beauty”.

SUD

olive schiacciate in olio di oliva

Dopo l’apertura tenere in frigorifero PRODOTTO PASTORIZZATO DA CONSUMARSI PREFERIBILMENTE ENTRO IL:

PRODUCT OF ITALY

INGREDIENTI: fagioli, acqua, sale

INGREDIENTI: ceci, acqua, sale

INGREDIENTS: beans, water, salt

INGREDIENTS: chick peas, water, salt

ZUTATEN: bohnen, wasser, salz

ZUTATEN: kichererbsen, wasser, salz

INGREDIENTES: alubians, agua, sal

INGREDIENTES: garbanzos cocidos, agua, sal

Prodotto confezionato in Italia in conformità alle norme vigenti per - product of Italy for - hergestellt in Italien für manifactured el producto y en Italia para C.S.I. Viale Levante, 67 71042 Cerignola (FG) Italy Tel +39 0885 425355 Fax +39 0885 444594 www.conservesuditalia.com - info@conservesuditalia.com prodotto nello stabilimento la cui sigla è riportata sul fondo del barattolo

Prodotto confezionato in Italia in conformità alle norme vigenti per - product of Italy for - hergestellt in Italien für manifactured el producto y en Italia para C.S.I. Viale Levante, 67 71042 Cerignola (FG) Italy Tel +39 0885 425355 Fax +39 0885 444594 www.conservesuditalia.com - info@conservesuditalia.com prodotto nello stabilimento la cui sigla è riportata sul fondo del barattolo

CAMPIONE GRATUITO -VIETATA LA VENDITA FREE PRODUCT - NOT ON SALE MUESTRA GRATUÌTA - PROHIBIDA SU VENTA FREISES PRODUKT - ES VERBIETET DEN VERKAUF

CAMPIONE GRATUITO -VIETATA LA VENDITA FREE PRODUCT - NOT ON SALE MUESTRA GRATUÌTA - PROHIBIDA SU VENTA FREISES PRODUKT - ES VERBIETET DEN VERKAUF

I S ORRISI DELLA T ERRA

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI 100g di prodotto rendono in media

Energia Proteine Carboidrati Grassi Fibre alimentari

425ml

68,1 kcal - 285 kJ 5,02 g 10,98 g 0,76 g tracce

400g PESO NETTO NET WEIGHT GEWICHT PESO NETO

240g PESO SGOCCIOLATO DRAINED WEIGHT ABTROPFGEWICHT PESO ESCURRIDO

DA CONSUMARSI PREFERIBILMENTE ENTRO TO TAKE WITHIN - MINDESTENS HALTBAR BIS PARA SER PEFERIBILMENTE CONSUMIDO DENTRO 31/12/2006

In essi trovate la gioia e il calore della terra da cui nascono e insieme la propria ricca semplicità. Portiamo i nostri sorrisi sulla vostra tavola, perchè possiate goderne ogni giorno

They have joy, warmth and the rich simplicity of their’s native country! We carry our smiles on your tabel to enjoy us everyday

Fagioli Cannellini White Kidney Beans Weisse Bohnen Alubians PRODUCT OF ITALY

I S ORRISI DELLA T ERRA

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI 100g di prodotto rendono in media

Sie schmecken in ihnen die Freude und Waerme der Erde, mit der sie zusammen in eigener reicher Einfachheit herrangewachsen sind. Wir bringen unser Lächeln auf Ihren Tisch, damit Sie sich jeden Tag daran erfreuen koennen In ellos encontrais la alegria y el calor de la tierra donde nacen juntos a su rica semplicidad. Levamos las nuestras sonrisas en vuestra mesa, asi que podeis disfrutar de ellas cada dia

Energia Proteine Carboidrati Grassi Fibre alimentari

425ml

65 kcal - 274 kJ 4,6 g 8,5 g 1,4 g 4,0

400g PESO NETTO NET WEIGHT GEWICHT PESO NETO

240g PESO SGOCCIOLATO DRAINED WEIGHT ABTROPFGEWICHT PESO ESCURRIDO

DA CONSUMARSI PREFERIBILMENTE ENTRO TO TAKE WITHIN - MINDESTENS HALTBAR BIS PARA SER PEFERIBILMENTE CONSUMIDO DENTRO 31/12/2006

In essi trovate la gioia e il calore della terra da cui nascono e insieme la propria ricca semplicità. Portiamo i nostri sorrisi sulla vostra tavola, perchè possiate goderne ogni giorno

They have joy, warmth and the rich simplicity of their’s native country! We carry our smiles on your tabel to enjoy us everyday

Ceci Lessati Boiled Chick Peas Gekochte Kichererbsen Garbanzos Cocidos PRODUCT OF ITALY

Sie schmecken in ihnen die Freude und Waerme der Erde, mit der sie zusammen in eigener reicher Einfachheit herrangewachsen sind. Wir bringen unser Lächeln auf Ihren Tisch, damit Sie sich jeden Tag daran erfreuen koennen In ellos encontrais la alegria y el calor de la tierra donde nacen juntos a su rica semplicidad. Levamos las nuestras sonrisas en vuestra mesa, asi que podeis disfrutar de ellas cada dia


agenzia kuni design strategy cliente conserve sud italia < pakaging

Conserve Sud Italia

marchio, corporate, packaging biligua per il mercato inglese

INGREDIENTI: fagioli, acqua, sale

INGREDIENTI: piselli reidratati, acqua, sale, zucchero

INGREDIENTS: beans, water, salt

INGREDIENTS: processed rehydrated peass, water, salt, sugar

ZUTATEN: bohnen, wasser, salz

ZUTATEN: erbsen rehydratisierte, wasser, salz, zucker

INGREDIENTES: alubians, agua, sal

INGREDIENTES: guisantes, agua, sal, azúcar

Prodotto confezionato in Italia in conformità alle norme vigenti per - product of Italy for - hergestellt in Italien für manifactured el producto y en Italia para C.S.I. Viale Levante, 67 71042 Cerignola (FG) Italy Tel +39 0885 425355 Fax +39 0885 444594 www.conservesuditalia.com - info@conservesuditalia.com prodotto nello stabilimento la cui sigla è riportata sul fondo del barattolo

Prodotto confezionato in Italia in conformità alle norme vigenti per - product of Italy for - hergestellt in Italien für manifactured el producto y en Italia para C.S.I. Viale Levante, 67 71042 Cerignola (FG) Italy Tel +39 0885 425355 Fax +39 0885 444594 www.conservesuditalia.com - info@conservesuditalia.com prodotto nello stabilimento la cui sigla è riportata sul fondo del barattolo

CAMPIONE GRATUITO -VIETATA LA VENDITA FREE PRODUCT - NOT ON SALE MUESTRA GRATUÌTA - PROHIBIDA SU VENTA FREISES PRODUKT - ES VERBIETET DEN VERKAUF

CAMPIONE GRATUITO -VIETATA LA VENDITA FREE PRODUCT - NOT ON SALE MUESTRA GRATUÌTA - PROHIBIDA SU VENTA FREISES PRODUKT - ES VERBIETET DEN VERKAUF

I S ORRISI DELLA T ERRA

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI 100g di prodotto rendono in media

Energia Proteine Carboidrati Grassi Fibre alimentari

425ml

93 kcal - 394,5 kJ 7,5 g 14,4 g 0,6 g tracce

400g PESO NETTO NET WEIGHT GEWICHT PESO NETO

240g PESO SGOCCIOLATO DRAINED WEIGHT ABTROPFGEWICHT PESO ESCURRIDO

DA CONSUMARSI PREFERIBILMENTE ENTRO TO TAKE WITHIN - MINDESTENS HALTBAR BIS PARA SER PEFERIBILMENTE CONSUMIDO DENTRO 31/12/2006

In essi trovate la gioia e il calore della terra da cui nascono e insieme la propria ricca semplicità. Portiamo i nostri sorrisi sulla vostra tavola, perchè possiate goderne ogni giorno

They have joy, warmth and the rich simplicity of their’s native country! We carry our smiles on your tabel to enjoy us everyday

Fagioli Borlotti Brown Kidney Beans Braune Rouges Alubians PRODUCT OF ITALY

I S ORRISI DELLA T ERRA

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI 100g di prodotto rendono in media

Sie schmecken in ihnen die Freude und Waerme der Erde, mit der sie zusammen in eigener reicher Einfachheit herrangewachsen sind. Wir bringen unser Lächeln auf Ihren Tisch, damit Sie sich jeden Tag daran erfreuen koennen In ellos encontrais la alegria y el calor de la tierra donde nacen juntos a su rica semplicidad. Levamos las nuestras sonrisas en vuestra mesa, asi que podeis disfrutar de ellas cada dia

Energia Proteine Carboidrati Grassi Fibre alimentari

425ml

68,1 kcal - 285 kJ 5,02 g 10,98 g 0,76 g tracce

400g PESO NETTO NET WEIGHT GEWICHT PESO NETO

240g PESO SGOCCIOLATO DRAINED WEIGHT ABTROPFGEWICHT PESO ESCURRIDO

DA CONSUMARSI PREFERIBILMENTE ENTRO TO TAKE WITHIN - MINDESTENS HALTBAR BIS PARA SER PEFERIBILMENTE CONSUMIDO DENTRO 31/12/2006

In essi trovate la gioia e il calore della terra da cui nascono e insieme la propria ricca semplicità. Portiamo i nostri sorrisi sulla vostra tavola, perchè possiate goderne ogni giorno

They have joy, warmth and the rich simplicity of their’s native country! We carry our smiles on your tabel to enjoy us everyday

Piselli Reidratati Procesed Peas Erbsen Rehydratisierte Guisantes Reiterados PRODUCT OF ITALY

Sie schmecken in ihnen die Freude und Waerme der Erde, mit der sie zusammen in eigener reicher Einfachheit herrangewachsen sind. Wir bringen unser Lächeln auf Ihren Tisch, damit Sie sich jeden Tag daran erfreuen koennen In ellos encontrais la alegria y el calor de la tierra donde nacen juntos a su rica semplicidad. Levamos las nuestras sonrisas en vuestra mesa, asi que podeis disfrutar de ellas cada dia


rikeir system capelli degradati 30 ml

short hair 15 ML long hair 30 ML

capelli molto degradati 30 ml

short hair 15 ML long hair 30 ML

rikeir system

M9 Rikeir Trattamento keraricostruttivo capelli molto degradati Consigli per lâ&#x20AC;&#x2122;uso: vaporizzare direttamente sulle lunghezze, lasciare agire per qualche minuto. Asciugare bene. Keratin reconstructive treatment for very damaged hair Use: vaporize directly on hair lenghts, leave it for a few minutes. Dry very well.

Crespellano (BO) - www.napura.com

30 ml

prodotto finito non testato su animali

S9 Rikeir Trattamento keraricostruttivo capelli degradati Consigli per lâ&#x20AC;&#x2122;uso: vaporizzare direttamente sulle lunghezze, lasciare agire per qualche minuto. Asciugare bene. Keratin reconstructive treatment for damaged hair Use: vaporize directly on hair lenghts, leave it for a few minutes. Dry very well.

Crespellano (BO) - www.napura.com

30 ml

prodotto finito non testato su animali


agenzia sdb stile di bologna cliente napura < packaging

Napura

packaging prodotti ed espositori


LANDS WATERS CAMUGNANO AND

“...veleggiando per l’Appennino Tosco-Emiliano...”

mappa del territorio

OF

TERRE e ACQUE di CAMUGNANO

where to eat where to sleep

Halfway between Bologna and Florence, between Emilia and Tuscany, in the heart of the Apennines and together with the Municipalities of the Alto Reno, lay the Lands and Waters of Camugnano a harmonic balance of nature and history, tranquillity and fun, sports and traditions, as well as gastronomy, ecology and technology, which are all there to be discovered and lived. By motorbike, car, sailing boat, windsurf or seaplane, the invitation is there, to explore such aspects by land and by water, € 7,00 “…sailing across the Tuscany-Emilia Apennines…”

map of territory

LANDS AND WATERS OF CAMUGNANO

“...sailing across the Tuscany-Emilia Apennines...”

Comune di Camugnano

Comunità Europea 86 photo: Alberto Mauri

and more...

TERRE E ACQUE DI CAMUGNANO

e altro...

TERRE E ACQUE DI CAMUGNANO

LANDS AND WATERS OF CAMUGNANO

dove mangiare dove dormire

A mezza via tra Bologna e Firenze, tra l’Emilia e la Toscana, nel cuore dell’Appennino e insieme ai Comuni dell’Alto Reno, le Terre e Acque di Camugnano trovano armonico equilibrio in una sintesi unica di natura e storia, tranquillità e divertimento, sport e tradizioni, nonché di gastronomia, di ecologia, di tecnologia tutti da scoprire e da vivere. In moto, in auto, in barca a vela, windsurf o idrovolante, l’invito è quello di esplorare tali risorse andando per terre e per acque, “…veleggiando per l’Appennino Tosco-Emiliano…”

9 Introduzione 12 Camugnano: la sua storia, la sua identità Le terre di Camugnano 22 Itinerari Camugnanesi: anello Nord 40 Itinerari Camugnanesi: anello Sud 56 Parco Regionale dei Laghi di Suviana e Brasimone 64 La natura dei SIC e delle ZPS 68 Gastronomia Le acque di Camugnano 72 Torrenti 76 I laghi e il sistema idroelettrico 90 Sport acquatici (e non)

indice contents

9 Introduction 12 Camugnano: its history, its identity The lands of Camugnano 22 Camugnano Itineraries: North ring 40 Camugnano Itineraries: South ring 56 Regional Park of Lakes Suviana and Brasimone 64 The nature of SCI and SAC 68 Gastronomy The waters of Camugnano 72 Torrents 76 The lakes and the hydroelectric system 90 Watersports (and others)

CENTRO RICERCHE ENEA BRASIMONE Autonomo dal sistema idroelettrico dell’Asta Reno, esiste sulle sponde del bacino di Brasimone un eccezionale complesso tecnologico dalla presenza enigmatica e dalla storia travagliata; nato come centro di sperimentazione sul-

l’energia nucleare, convertito poi in avanzatissimo centro ricerche, visitabile su appuntamento. www.brasimone.enea.it CENTRO INFORMAZIONI ENEL-ENEA Situato sulla sponda opposta del lago svolge attività didattiche incen-

87

trate sulla conoscenza dell’energia e dei parametri di qualità ambientale. Apertura al pubblico: giorni feriali h 9.00 - 17.00 Per prenotare visite guidate: tel. +39.0534.801.390/801.252 e-mail: cieb@brasimone.enea.it

ENEA BRASIMONE RESEARCH CENTRE Unattached to the Asta Reno hydroelectric system, on the shores of the Brasimone reservoir there is an exceptional technological complex with mysterious looks and a troubled history. Originally founded as a nuclear experimentation centre, it was then

turned into a state-of-the-art research centre. To book your visit to the Research Centre, please see www.brasimone.enea.it ENEL-ENEA INFORMATION CENTRE Situated on the opposite shore of the lake, the Centre operates as a venue

for educational activities based on the knowledge of energy and of environmental-quality parameters. Public opening hours: weekdays 09.00 - 17.00 To book guided tours: tel. +39.0534.801.390/801.252 e-mail: cieb@brasimone.enea.it

le vicende del centro ricerche ENEA

the story of the research center

Anni ‘60: Acquisizione di terreni da parte del CNEN (Comitato Nazionale per l’Energia Nucleare). Primi anni ‘70: Parte assieme alla Francia il Programma Reattori Veloci: al Brasimone è destinato un reattore sperimentale per prove su elementi di combustibile (PEC). Si creano infrastrutture e servizi di supporto, tra cui quattro hall tecnologiche per impianti sperimentali. 1982: L’ENEA sostituisce il CNEN. Nel 1985 il Centro ha 240 dipendenti, i cantieri impegnano oltre mille persone. La superficie si estende fino agli attuali 412 ettari. 1986: Incidente di Chernobyl. 1987: Referendum sul nucleare, l’Italia sceglie di rifiutarlo. Inizia nel Centro un processo di riconversione. Dal 1990 a oggi: il Centro, profondamente modificato, è dedicato a ricerche sulla fusione termonucleare controllata, oltre ad attività trasversali, quali sviluppo di tecnologie per sorgenti di spallazione e per reattori sottocritici sostenuti da acceleratori, studi e monitoraggio sull’ambiente per la tutela del patrimonio naturale, supporto tecnologico al Programma Nazionale di Ricerche in Antartide, supporto alla pubblica amministrazione e alle imprese.

The 60s: the CNEN (Italian Nuclear Energy Commission) acquires part of the site. Early 70s: the Fast Reactor Programme is launched jointly with France: Brasimone is chosen for the construction of an experimental reactor for testing of fuel elements. Work begins on infrastructures and backup facilities, such as four technology halls for experimental plants. 1982: ENEA replaces the CNEN. In 1985 the Centre has 240 employees, the construction sites employ more than a thousand workers. The area of the Centre is extended up to the current 412 hectares. 1986: Chernobyl accident. 1987: referendum on nuclear power, Italy decides to reject it. At the Centre, a reconversion process begins. From 1990 to the present day: the Centre’s activities regard research connected with controlled thermonuclear fusion, as well as development of technology for spallation sources and accelerator-driven subcritical reactors, environmental studies and monitoring for nature conservation, technological support for the Italian Antarctic Research Programme, support for the civil service and businesses.


agenzia kuni design strategy cliente comune di camugnano < editoria

TERRE E ACQUE DI CAMUGNANO “...veleggiando per l’Appennino Tosco-Emiliano...”

Guida di Camugnano guida dei percorsi turistici

LANDS AND WATERS OF CAMUGNANO

“...sailing across the Tuscany-Emilia Apennines...”

LA NATURA DEI SIC E DELLE ZPS

Il SIC, Sito di Interesse Comunitario, è un modello di tutela naturalistica istituito dalla Direttiva Europea 92/43/CE o Direttiva Habitat, connesso alla Direttiva 79/409/CE o Direttiva Uccelli, che istituiva a sua volta la ZPS o Zona di Protezione Speciale per garantire la conservazione degli uccelli e dei loro habitat.

sic / zps

La realtà dei SIC vuole salvaguardare la biodiversità e la rarità degli habitat naturali, di specie o di ecosistemi caratteristici di particolari aree europee; l’insieme di tutte queste aree costituisce una rete ecologica comunitaria denominata Natura 2000. I SIC e le ZPS hanno quindi finalità diverse dalle altre aree protette ed il loro perimetro non sempre coincide con quello di parchi e riserve, già oggetto di tutela, a cui possono essere indifferentemente interni od esterni. All’interno dei SIC si adottano particolari misure di conservazione per salvaguardare le specie e gli habitat di “interesse comunitario” e di “interesse comunitario prioritario”.

sci / sac

Lunghezza: km 24,1 Tempo medio di percorrenza in auto/moto e visita senza soste prolungate: ca. 1 h 20 min Deviazione per Stagno - Lunghezza: km 2,6+2,6 al ritorno; da Stagno per Chiapporato: sentiero praticabile con mezzi 4x4 di km 3+3 al rit. Deviazione per Le Mogne - Lunghezza: km 2+2 al ritorno; da Le Mogne per San Damiano: km 4,5+4,5 al ritorno Località toccate (in senso orario): Lago di Suviana Bargi e i suoi borghi - deviazione per Stagno e Chiapporato - Baigno Lago Brasimone - Passo dello Zanchetto - deviazione per Le Mogne e San Damiano - Barceda - Costozza - ritorno a Diga e Lago di Suviana

photo: Alberto Mauri

Comune di Camugnano

ITINERARI CAMUGNANESI

L’itinerario Sud forma un anello allungato in direzione est-ovest che si snoda tra i due bacini di Suviana e Brasimone, costeggiando a sud il crinale del monte di Stagno e attraversando a nord la valle del Limentra. Il tour propone alcune digressioni e tocca una serie di affascinanti realtà storico-architettoniche e naturalistiche offrendo incomparabili panorami.

anello sud

the southern ring

THE NATURE OF SCI AND SAC

The SCI, Site of Community Interest, is a habitat protection model established by European Directive 92/43/EC or Habitat Directive, related to Directive 79/409/EC or Birds Directive, which in turn established the SAC or Special Area of Conservation to ensure the conservation of birds and their habitats. The aim of SCIs is to protect the biodiversity and the rarity of natural habitats, of species or ecosystems characteristic of special European areas; all these areas as a whole form a community ecological network called Nature 2000.The SCIs and the SACs therefore have aims that differ to other protected areas and their perimeter does not always coincide with that of parks and reserves, which are already protected. They can in fact be located inside or outside the latter indifferently. Within the SCIs, special conservation measures are adopted to safeguard species and habitats of “community interest” and “priority community interest”.

Length: 24.1 km Average time required by car/motorcycle with short visits: about 1 h 20 min Detour to Stagno - Length 2.6+2.6 km /return trip from Stagno to Chiapporato: 4WD trail 3+3 km /return trip Detour to Le Mogne - Length 2+2 km /return trip from Le Mogne to San Damiano: 4.5+4.5 km /return trip Localities touched /clockwise: Lake Suviana - Bargi and its villages detour for Stagno and Chiapporato - Baigno - Lake Brasimone Zanchetto Pass - detour for Le Mogne and San Damiano - Barceda Costozza - return to Suviana Dam and Lake.

CAMUGNANO ITINERARIES

The Southern itinerary forms a ring extending in an east-west direction and winding its way between the Suviana and Brasimone basins, skirting the mount Stagno ridge to the south and crossing the Limentra valley to the north. The tour proposes a number of detours and includes a series of interesting historical sites and buildings in a pristine natural environment with breathtaking scenery.


Prof. Marco Cammelli Presidente

Prof. Marco Cammelli Presidente Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna Via delle Donzelle, 2 40126 Bologna tel +39.051.29 62 503 presidenza fax +39.051.29 62 515 presidenza@fondazionedelmonte.it www.fondazionedelmonte.it

Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna Via delle Donzelle, 2 - 40126 Bologna IL PRESIDENTE

IL PRESIDENTE

680,00 euro per 250 pz. consegna per il 22 / 01/ 08

680,00 euro per 250 pz. consegna per il 22 / 01/ 08

Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna Via delle Donzelle, 2 - 40126 Bologna tel +39.051.29 62 503 - fax +39.051.29 62 515 e-mail: presidenza@fondazionedelmonte.it - sito web: www.fondazionedelmonte.it Cod.fisc.00520020371 - Iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche presso lâ&#x20AC;&#x2122;Ufficio Territoriale del Governo di Bologna al n° 526


-AGGIO  Prof. Marco Cammelli Presidente della Fondazione

Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna Via delle Donzelle, 2 40126 Bologna tel. 051.29.62.511 fax 051.29.62.515 n.gaibari@fondazionedelmonte.it www.fondazionedelmonte.it

agenzia kuni design strategy cliente fondazione del monte < corporate

-!2#()/ ).4%'2!4/ .%, 15!$2!4/ ). #/,/2% $%#,).!:)/.) $%,,% 4)0/,/')% % ,)-)4) $) 2)$5:)/.% ). 0/3)4)6/ % .%'!4)6/

Fondazione del Monte marchio, normativa, corporate, segnaletica

 MM

MARCHIO LIBERO DECLINAZIONI DELLE TIPOLOGIE DEL MARCHIO NERO IN POSITIVO

&- 1! #

&- 1! 0

&- 1! #.

&- 1! 0.

1

,APPLICAZIONE DEL -ARCHIO A COLORI SU FONDO CROMATICO DEVE AVERE UN CONTRASTO TALE DA GARANTIRE

Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna Sede Legale: Via delle Donzelle, 2 - 40126 Bologna tel. +39.051.29.62.511 - fax +39.051.29.62.515 e-mail: segreteria@fondazionedelmonte.it - sito web: www.fondazionedelmonte.it Cod.fisc.00520020371 - Iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche presso l’Ufficio Territoriale del Governo di Bologna al n° 526

FM LA 1K

2

FM LA 2K

3

FM LA 3K

4

FM LA 4K

Maggio 2008

./-% $%, &),%

Maggio 2008

IL PRESIDENTE

NOME DEL FILE


Smeg Fo o dser vice So lu tio ns

a sso ciazi one dell’i ndi cazi one di di vi si one al marchi o co stru zi one

1 |12

A1 A2

FOODSERVICE SOLUTIONS

A1

A2

F O O DSERVICE S O L UT IO N S

Font: Eurostile Giustificazione: bandiera centrale Track: +30

F O O D SERVICE Font: Eurostile demi

N E p e E x

W C o n C e p t r f o r m i n g c E l l E N c E

S O L U T IO N S

Font: Eurostile medium

AffiDABiLità

n e W C o n C e p t p e r f o r m i n g e x c e l l e n c e

SoLiDità igiene

Eu rost i le me d i um a bc de fghi j klmnopqrst uvwxy z ABC DEFGHIJ KLM NOPQR STUVWXYZ 0 1 2 3456789 !@#$%^&*()

H o s t 2 3 - 2 7 o t t o b r e Padiglione 7 - stand G58 G64 H57 H73

Comfort fLeSSiBiLità

2 0 0 9

preStAZioni effiCienZA riSpArmio

E ur osti le demi a bc d efg hi jklmnopq rstuv w xy z A BC D EFGH IJKL MNOP Q R STU V W XYZ 0 1 2 3456789 !@#$%^& *()

L’innovativo sistema di lavaggio Smeg riduce i consumi di energia, acqua e detergenti salvaguardando l’ambiente e abbattendo i costi complessivi d’esercizio.

CW500 LAVAStoVigLie profeSSionALi Qualità totale Progettazione e accorgimenti tecnici a garanzia di una sicurezza di utilizzo assoluta Garanzia di risparmio Forte riduzione dei costi di funzionamento e rispetto per l’ambiente

DHr

Attraverso l’esclusivo dispositivo Drain Heat Recovery il calore contenuto nell’acqua di scarico riscalda quella in entrata, innalzandone la temperatura di circa 20°C con una riduzione dei consumi di elettricità di oltre il 25%.

Prestazioni superiori Tecnologia d’avanguardia per un’eccellente qualità di lavaggio e igienicità senza compromessi Massima valorizzazione dell’investimento Semplicità d’uso, versatilità e silenziosità uniche nelle loro categorie

q u a l i t à

t o t a l E

s m E g

Smeg S.p.A. Via Leonardo da Vinci, 4 - 42016 Guastalla (Reggio Emilia) telefono: +39 0522.82.11 e-mail: ristorazione@smeg.it


agenzia kuni design strategy cliente smeg < cataloghi di prodotto

Smeg

cataloghi, pagine pubblicitarie, normativa del marchio â&#x20AC;?Smeg foodservice solutionâ&#x20AC;&#x153; L A V A S T O V I G L I E p r o f e s s i o n a l i

a

c a r i c a

f r o n t a l e

L A V A S T O V I G L I E p r o f e s s i o n a l i

a

c a p o t e


Compatte e semplici da utilizzare, le lavastoviglie a capote Smeg offrono un’assoluta garanzia di igiene per ogni tipo di stoviglie, dai piatti ai bicchieri pregiati, dalle posate alle tazzine. La grande versatilità di questi prodotti ne fanno la risposta ottimale per ogni tipo di lavaggio.

l a v a s t o v i g l i e CWC600

lavastoviglie tradizionale

a

c A p O T E :

V ersaTiliTà e flessiBiliTa

LA PIù ALTA PRODUTTIvITà DELLA SUA CATEgORIA

c r e a t a

p E R

Più Di 1700 P i aT T i / o r a

p R O F E S S I O N I S T I

gar anzia Di igiene

Il 30% in più di produttività: oltre allo standard 50x50cm, le lavastoviglie Smeg permettono di utilizzare speciali cesti da 24 piatti di dimensioni 60x50cm che, insieme allo speciale ciclo di lavaggio da 50, consentono di raggiungere una produzione di oltre 1700 piatti/ora.

Versatilità di lavaggio. Le lavastoviglie Smeg consentono di collocare agevolmente nel cestello piatti di grande diametro, vassoi, piatti da portata. L’ampia camera di lavaggio permette di lavare oltre alle teglie gN 1/1, teglie e cesti 60x40cm (EURONORM).

La funzionalità trova spazio Nelle lavastoviglie a capote Smeg, le tradizionali maniglie esterne sono sostituite dall’innovativa maniglia frontale mentre gli elementi di sollevamento della capote sono collocati all’interno dello schienale. Questo particolare accorgimento consente di recuperare volume utile della vasca interna a parità di ingombro esterno.

Lavaggio su misura. 3 programmi standard di lavaggio con due opzioni ciascuno e 1 programma con durata personalizzabile fino a 20 minuti. Con le lavastoviglie Smeg, si ha la possibilità di individuare il giusto programma per trattare ogni tipo di sporco. Ciclo cristalli. Questa speciale funzione abbrevia il ciclo di lavaggio e riduce la temperatura del risciacquo, mantenendo inalterata, nel tempo, la brillantezza dei bicchieri. Inoltre, il getto d’acqua iniziale entra ad una pressione inferiore -Soft Startper evitare di rompere o scheggiare le stoviglie più delicate e raggiunge gradatamente la normale forza di lavaggio.

Progettare la praticità. grazie ad un’attenta progettazione, le superfici lisce e gli angoli arrotondati della vasca stampata impediscono accumuli di grasso e sporco ed agevolano così le operazioni di pulizia. Autolavaggio automatico. Le lavastoviglie Smeg sono progettate per effettuare con semplicità, a fine lavoro, lo svuotamento dell’acqua in vasca e il lavaggio della camera interna, evitando così la pulizia manuale della macchina.

comforT Ergonomia e sicurezza. Unico nel suo genere, un innovativo sistema di sollevamento, completo di dispositivo di sicurezza anticaduta, consente la regolazione dello sforzo di apertura e chiusura della capote. Nei modelli Easylift tale meccanismo è automatizzato grazie al dispositivo di sollevamento automatico che agevola l’utilizzo della lavastoviglie anche per lunghi periodi lavorativi. Massima silenziosità. La struttura a doppia parete della capote e della vasca, l’isolamento termo-acustico della camera di lavaggio unitamente al circuito idraulico ottimizzato per garantire l’assenza di bolle d’aria, rendono le capote Smeg tra le più selenziose della loro categoria Semplicità di utilizzo. L’interfaccia innovativa ed intuitiva del pannello di controllo agevola la programmazione delle lavastoviglie Smeg e consente la gestione ottimale delle molteplici funzioni. Inoltre, per verificare in ogni momento le condizioni di funzionamento della macchina, è sempre possibile visualizzare la temperatura di vasca e boiler.

pagine interne

6

on / off

selezione programmi indicatore parametri di lavaggio

selezione opzioni start / stop svuotamento manuale della vasca

Pannello di controllo Lo speciale poliuretano ad alta qualità con cui è realizzato il pannello di controllo garantisce la massima resistenza all’usura e all’aggressione degli agenti chimici.

7


Le lavastoviglie Smeg sono state progettate in ogni particolare con tecnologia d’avanguardia. Dal circuito idrico ai bracci rotanti, dagli ugelli di lavaggio e risciacquo al sistema filtrante, molteplici sono gli accorgimenti che garantiscono lavaggio e risciacquo ottimali, senza pretrattare le stoviglie.

c i c l o

L A V A G G I O :

d i

p R E S T A Z I O N I

m a s s i m e

l aVaggio : nessun comPromesso

il miglior risulTaTo con il minor imPiego Di energia:

risciacquo a 85°c Per l a massima igiene

Progettazione funzionale. Il design dei bracci rotanti, wave-shaped, la posizione e l’inclinazione degli ugelli sono stati studiati perché l’acqua possa irrorare le stoviglie con differenti angolazioni. Ampiezza, portata e pressione dei getti sono calibrate in modo da massimizzare il risultato.

Il sistema Waterl Level Check (WLC) garantisce un flusso omogeneo di acqua agli ugelli e il funzionamento ottimale della pompa. In questo modo, viene tenuto sotto controllo il livello dell’acqua in vasca, evitando fenomeni di cavitazione e assicurando nel contempo massima silenziosità e qualità del risultato.

Igiene particolarmente accurata. Il sistema High Temperature Rinse (HTR) impedisce all’acqua fredda di rete di entrare nel boiler durante i 18 secondi della fase di risciacquo. L’acqua calda resta, dunque, a lungo a contatto con le stoviglie, garantendo così risultati eccellenti.

1

acqua pulita filtrata verso pompa di lavaggio

2

acqua sporca e residui verso pompa di scarico 600

1

Pompa lavaggio

2

Pompa scarico

3

Pompa riscacquo

4

Boiler

Temperatura superficie del piatto

ciclo Ultraclean Pro

1 2

~

~

ciclo tradizionale

~

1

~

~

4

Water filter system. Un sistema di filtraggio dell’acqua, a triplo stadio - patent pending -, permette di raccogliere tutti i residui nell'apposito cestello centrale che può essere vuotato in qualsiasi momento. Un sensore di controllo sul corretto posizionamento del filtro evita che l’errata collocazione dopo la pulizia possa compromettere la qualità dei lavaggi. 4

Acqua più pulita. Ad ogni ciclo di lavaggio, la pompa di scarico preleva dal fondo l’acqua più sporca e la espelle.

3

2

Acqua calda 85° Acqua fredda

Pressione costante del flusso. La pompa di risciacquo integrata assicura una pressione costante del flusso dell’acqua, indipendentemente dalla pressione di rete, permettendo così l’ottimale velocità di rotazione dei bracci di risciacquo.

Tempo

ULTRA CLEAN PROfessional Questa particolare funzione attiva uno speciale ciclo di sanificazione – patented – che sottopone le stoviglie ad un trattamento termico, abbatte la carica batterica e garantisce la migliore igiene delle stoviglie.

5


cliente teatro dell’ascolto, bologna < evento

Poemorfosi

Poemòrfosi 03

Teatro dell’Ascolto

Teatro dell’Ascolto

marchio, locandine, montaggio video, dvd e cover per lo spettacolo teatrale

Teatro dell’Ascolto

Performance liberamente ispirata ad alcuni racconti di Edgar Allan Poe

Teatro dell’Ascolto

Poemòrfosi 03 Teatro dell’Ascolto

Poemòrfosi 03 Teatro dell’Ascolto

Poemòrfosi 03 Teatro dell’Ascolto

Poemòrfosi 03 Teatro dell’Ascolto

Performance liberamente ispirata ad alcuni racconti di Edgar Allan Poe

Performance liberamente ispirata ad alcuni racconti di Edgar Allan Poe

Performance liberamente ispirata ad alcuni racconti di Edgar Allan Poe

Performance liberamente ispirata ad alcuni racconti di Edgar Allan Poe

Mercoledì 28 giugno ore 21,30 Circolo Culturale Pavese, via del Pratello, 53 Bologna

Mercoledì 28 giugno ore 21,30 Circolo Culturale Pavese, via del Pratello, 53 Bologna

Mercoledì 28 giugno ore 21,30 Circolo Culturale Pavese, via del Pratello, 53 Bologna

Mercoledì 28 giugno ore 21,30 Circolo Culturale Pavese, via del Pratello, 53 Bologna

Con Raissa Avilés, Laura Candura, Valentina Carlone

Con Raissa Avilés, Laura Candura, Valentina Carlone

Con Raissa Avilés, Laura Candura, Valentina Carlone

Con Raissa Avilés, Laura Candura, Valentina Carlone

Regia di Paolo Magagna

Regia di Paolo Magagna

Regia di Paolo Magagna

Regia di Paolo Magagna

Ambienti sonori di Simonluca Laitempergher

Ambienti sonori di Simonluca Laitempergher

Ambienti sonori di Simonluca Laitempergher

Ambienti sonori di Simonluca Laitempergher

Costumi e abiti-scultura di Claudia Zucchi realizzati nel laboratorio “Il fantasma dell’abito”

Costumi e abiti-scultura di Claudia Zucchi realizzati nel laboratorio “Il fantasma dell’abito”

Costumi e abiti-scultura di Claudia Zucchi realizzati nel laboratorio “Il fantasma dell’abito”

Costumi e abiti-scultura di Claudia Zucchi realizzati nel laboratorio “Il fantasma dell’abito”

presso il Teatro dell’Ascolto da: Valeria Bernini, Linda Bitolo, Silvia Ceruti, Francesca Colabraro, Beatrice Dodi, Cristina Gallotti, Linda Gazzato, Elena Guidolini, Serena Schinaia.

presso il Teatro dell’Ascolto da: Valeria Bernini, Linda Bitolo, Silvia Ceruti, Francesca Colabraro, Beatrice Dodi, Cristina Gallotti, Linda Gazzato, Elena Guidolini, Serena Schinaia.

presso il Teatro dell’Ascolto da: Valeria Bernini, Linda Bitolo, Silvia Ceruti, Francesca Colabraro, Beatrice Dodi, Cristina Gallotti, Linda Gazzato, Elena Guidolini, Serena Schinaia.

presso il Teatro dell’Ascolto da: Valeria Bernini, Linda Bitolo, Silvia Ceruti, Francesca Colabraro, Beatrice Dodi, Cristina Gallotti, Linda Gazzato, Elena Guidolini, Serena Schinaia.

Teatro dell’Ascolto, via Paradiso 7/A Bologna info e prenotazioni: 349/4571926

Teatro dell’Ascolto, via Paradiso 7/A Bologna info e prenotazioni: 349/4571926

Teatro dell’Ascolto, via Paradiso 7/A Bologna info e prenotazioni: 349/4571926

Teatro dell’Ascolto, via Paradiso 7/A Bologna info e prenotazioni: 349/4571926

Mercoledì 28 giugno ore 21,30 Circolo Culturale Pavese, via del Pratello, 53 Bologna

Con Raissa Avilés, Laura Candura, Valentina Carlone Regia di Paolo Magagna Ambienti sonori di Simonluca Laitempergher Costumi e abiti-scultura di Claudia Zucchi realizzati nel laboratorio “Il fantasma dell’abito” presso il Teatro dell’Ascolto da: Valeria Bernini, Linda Bitolo, Silvia Ceruti, Francesca Colabraro, Beatrice Dodi, Cristina Gallotti, Linda Gazzato, Elena Guidolini, Serena Schinaia.

Teatro dell’Ascolto, via Paradiso 7/A Bologna info e prenotazioni: 349/4571926


Asia Argento

Teatro Lab Bologna presenta

manifesto, locandina, pieghevole, invito

un testo di ASIA ARGENTO

con Maria Vittoria Bellingeri Natascia Cicognani Daria Del Bianco Lorenza Fantoni Martinetti un testoMargaret di Luca Niccolai ASIA ARGENTO Pietro Paratore regia diMartina Sacchetti Veronica Santi

Teatro Lab Bologna presenta

un testo di ASIA ARGENTO

un testo di ASIA ARGENTO w ww.kuni.it

Musiche Marco Benati Video Elena Albergo 30-31 Maggio ore 21,30 Stefano Grilli Cortile Manifattura Movimenti delle Arti Via AzzoFrancesca Gardino, Sani65 BolognaScenografia Mauro Bellei Fotografie ingresso libero Ambra Craighero

photo: Marco Rossi

GIORGIO COMASCHI

SE TI MORDO MUOIO IN SETTE PASSI regia di GIORGIO COMASCHI

30-31 Maggio ore 21,30 Cortile Manifattura delle Arti Via Azzo Gardino, 65 Bologna ingresso libero

regia di GIORGIO COMASCHI

SE TI MORDO MUOIO IN SETTE PASSI

con Maria Vittoria Bellingeri Natascia Cicognani Daria Del Bianco Lorenza Fantoni Margaret Martinetti Luca Niccolai Pietro Paratore Martina Sacchetti Veronica Santi Musiche Marco Benati Video Elena Albergo Stefano Grilli Movimenti Francesca Sani Scenografia Mauro Bellei Fotografie Ambra Craighero

Retrospettiva “Ai confini di Asia” 29 maggio 1 e 2 giugno Cinema Lumière

SE TI MORDO MUOIO IN SETTE PASSI

Retrospettiva “Ai confini di Asia” 29 maggio 1 e 2 giugno Cinema Lumière

photo: Marco Rossi

regia di GIORGIO COMASCHI

www.k uni .i t

O

agenzia kuni design strategy cliente fondazione del monte < evento


ASSOCIAZIONE CULTURALE con il patrocinio di

con il contributo di

Bando di concorso

Bologna Città della Cultura duemila

’09 Maggiori informazioni al numero 328.55.38.851 informativa completa del bando di concorso scaricabile dalla splash page del sito:

w w w. i t a l o c a l v i n o . o r g CORSO PER MEDIATORI MUSEALI Periodo di svolgimento novembre 2009 marzo 2010, 40 ore totali di cui 50% lezioni teoriche e 50% esercitazioni laboratoriali Obbiettivi del corso Far acquisire competenze specifiche per la figura del mediatore museale da adibirsi nell’ambito dell’attività educativa proposta dall’istituzione Musei del Comune di Bologna favorendo la fruizione dei musei cittadini da parte dei cittadini immigrati, tenendo conto della necessità di mettere in relazione le diverse culture.


agenzia kuni design strategy cliente associazione italo calvino < cultura

Italo Calvino

restiling del marchio, corporate, sito web

ASSOCIAZIONE CULTURALE con il patrocinio di

Cerca

Bando di concorso

Benvenuti A BolognA Città dellA CulturA duemila’09

con il contributo di

Bologna Città della Cultura ’09

CORSO PER MEDIATORI MUSEALI

Notizie

Sponsor Archivio Contatti

Museo Civico del Risorgimento di Bologna Piazza Carducci, 5 45125 Bologna - tel. 051 225583 www.comune.bologna.it/museorisorgimento/ Pinacoteca Nazionale Via delle belle Arti, 56 40126 Bologna - tel. 051 4209411 www.pinacotecabologna.it Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio Piazza Galvani, 1 40124 Bologna - tel. 051 276811 www.archiginnasio.it I Musei di Palazzo Poggi Via Zamboni, 33 40126 Bologna - tel. 051 2099398 www.museopalazzopoggi.unibo.it Museo del Patrimonio Industriale del Comune di Bologna Via della beverara 123 40133 Bologna - tel. 051 6356611 http://www.comune.bologna.it/patrimonioindustriale/

Periodo di svolgimento novembre 2009 marzo 2010, 40 ore totali di cui 50% lezioni teoriche e 50% esercitazioni laboratoriali

Museo Civico Archeologico di Bologna Via dell’Archiginnasio, 2 40124 Bologna - tel. 051 2757211 http://www.comune.bologna.it/museoarcheologico/

Obbiettivi del corso Far acquisire competenze specifiche per la figura del mediatore museale da adibirsi nell’ambito dell’attività educativa proposta dall’istituzione Musei del Comune di Bologna favorendo la fruizione dei musei cittadini da parte dei cittadini immigrati, tenendo conto della necessità di mettere in relazione le diverse culture.

Presentazione della domanda le domande di ammissione in carta semplice con fototessera, fotocopia del permesso di soggiorno e autodichiarazione attestante laurea ed esami sostenuti dovranno pervenire dal 1 settembre al 14 settembre 2009 presso la sede dell’associazione culturale ‘Italo Calvino’ in via Miramonte, 4 (40124) Bologna.

Programma

Musei di Bologna

w w w. i t a l o c a l v i n o . o r g

Destinatari 10 persone preferibilmente laureate in discipline umanistiche residenti in modo stabile a Bologna o provincia, in possesso di permesso di soggiorno o di permesso di lavoro e provenienti da Paesi da cui esiste una migrazione sul territorio della Provincia di Bologna. è richiesta una buona conoscenza della lingua italiana.

Musei di Bologna L’Associazione

Convenzioni

Maggiori informazioni al numero 328.55.38.851 informativa completa del bando di concorso scaricabile dalla splash page del sito:

Borsa di studio ai candidati giudicati idonei al termine della prova finale verrà riconosciuta una borsa di studio di 200 euro per la realizzazione di n. 2 visite guidate ai Musei rivolte ai propri connazionali. il corso non prevede alcun contributo.

Con il contributo di

Scarica il bando di concorso

Bando di concorso

duemila

Con il patrocinio di

Museo Medioevale Via Manzoni, 4 40121 Bologna - tel. 051 2193916 www.comune.bologna.it/iperbole/MuseiCivici/museicivici2000ita/collezionimed.htm

no”

lv i C a italy lo “ it a gna a le Bolo r u lt C u 0124 4 o.it one a z i nte, 4 8 851 calvin oci o 3 italo g a s s iram 55 r M o.o ne@ 28 via 39 3 iazio calvin + lo oc tel. : ass w.ita ail ww e-m eb: w o sit

Istituto Storico Parri Emilia-Romagna Via Sant’Isaia, 18 40123 Bologna - tel. 051 3397211 http://www.istitutoparri.eu/

Associazione Culturale “italo Calvino” via Miramonte, 4 40124 Bologna italy tel. +39 051 273805 e-mail:associazione@italocalvino.org

Associazione Culturale “italo Calvino” via Miramonte, 4 40124 Bologna italy tel. +39 051 291 42 08 e-mail:info@italocalvino.it


AlessAndro Bergonzoni

condividi su

cerca

AlessAndro Bergonzoni

TEATRO scRiTTuRA ARTE sOciETà ARcHiViO

cerca

scRiTTuRA ARTE

biOgRAfiA

sOciETà

sHOP nEwslETTER

condividi su

TEATRO

conTATTi Messaggio nome

ARcHiViO

cognome

Telefono /

BiogrAFiA

fax

sHOP

Email Privacy

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni > note legali

nEwslETTER

codice di controllo

r e g i s T r AT i

ProgrAmmA generAle

biografia

ProgrAmmA generAle

Biografia PREss

Allibito srl. Unipersonale - Via Agucchi 84/10 A 40133 Bologna - Capitale sociale 10.000 Euro I.V. - Iscritta al Registro delle imprese di Bologna codice fiscale 02851711206

conTATTi

AlessAndro Bergonzoni

condividi su

cerca

TEATRO scRiTTuRA ARTE sOciETà ARcHiViO

Press

biOgRAfiA sHOP nEwslETTER

Area riservata alla stampa. Per informazioni compila il form

Password enTrA

ProgrAmmA generAle

Press

Allibito srl. Unipersonale - Via Agucchi 84/10 A 40133 Bologna - Capitale sociale 10.000 Euro I.V. - Iscritta al Registro delle imprese di Bologna codice fiscale 02851711206

cOnTATTi

AlessAndro Bergonzoni

condividi su

cerca

TEATRO scRiTTuRA ARTE sOciETà ARcHiViO

neWs

biOgRAfiA sHOP neWsleTTer

Tuo indirizzo email Data di nascita

gg / mm / anno

sesso Provincia iscrizione cancellazione Privacy

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni. r e g i s T r AT i

ProgrAmmA generAle

supponiamo che bergonzoni faccia qualcosa, cosa probabile, in radio o scriva su un giornale o partecipi ad un avvenimento non sarebbe giusto saperlo con diversi giorni d’anticipo? iscriviti, iscriviti, iscriviti!

PRESS

CONTATTI

Allibito srl. Unipersonale - Via Agucchi 84/10 A 40133 Bologna - Capitale sociale 10.000 Euro I.V. - Iscritta al Registro delle imprese di Bologna codice fiscale 02851711206

PRESS

CONTATTI

cronologiA in BreVe Alessandro bergonzoni nasce a bologna nel 1958. A 24 anni dopo l’Accademia Antoniana e la laurea in giurisprudenza, TeATro inizia la collaborazione artistica con claudio calabrò, da quel momento 1982 scemeggiata regista-supervisore di tutta la sua attività fino a Madornale 33, 1983 chi cabaret fa per tre debuttando in teatro nel doppio ruolo a lui congeniale di attore-autore 1984 la regina del nautilus con “scemeggiata” (1982), a cui faranno seguito “chi cabaret fa 1985 la saliera e l’ape Piera per tre” (1983) e “la regina del nautilus” (1984). già in questi 1987 non è morto né Flic né Floc primi spettacoli bergonzoni sviluppa i temi comici che diventeranno 1989 le balene restino sedute fondamentali nei suoi successivi lavori: il rifiuto del reale come 1992 Anghingò riferimento artistico, “l’esplorazione” linguistica e l’assurdo come 1994 la cucina del frattempo mondo comico da esplorare a tutto campo. il 1985 oltre al debutto 1997 zius de “la saliera e l’ape Piera”, vede bergonzoni impegnato con le 1999 madornale 33 sue prime esperienze radio-televisive. Ma è con “non è morto nè 2004 Predisporsi al micidiale Flic nè Floc” (1987) che ad Alessandro bergonzoni arrivano i primi 2007 nel riconoscimenti sia da parte della critica (menzione speciale del premio 2010 Urge i.D.i. 1988) che da parte del grande pubblico. Tra il 1988 e il 1989 Bergonzoni, oltre ad intensificare le sue partecipazioni a programmi liBri radio-televisivi, comincia una ricerca di un continuo confronto sui 1989 le Balene restino sedute temi della comicità, da lui sentita come prodotto artistico primario e 1992 e’ già mercoledì e io no fondamentale, avviando una serie di incontri-seminari, che ancora 1992 motivi di suddisfazione accampati nel deserto oggi continuano, con studenti universitari (Architettura a firenze, 1995 il grande Fermo e i suoi piccoli andirivieni facoltà di lettere a cosenza, napoli, Milano, genova, Pavia, bologna, 1997 silences - il teatro di Alessandro Bergonzoni Roma) e liceali. in questi anni consolida il suo ruolo d’autore comico 1999 opplero storia di un salto curando tutte le settimane sulle pagine di “la repubblica”, edizione 2005 non ardo dal desiderio di diventare uomo Emilia-Romagna, una rubrica dal titolo “il s’abato di Alessandro finchè posso essere anche donna bambino Bergonzoni” e collaborando inoltre con varie testate (Tic, la dolce animale o cosa Vita, Accaparlante (il mensile dell’handicap), corriere della sera). 2009 Bastasse grondare nell’autunno del 1989 A. Mondadori pubblica il suo primo libro : “le balene restino sedute” vincitore nel giugno 1990 della Palma D’Oro mosTre di bordighera come miglior libro comico dell’anno e anticipatore, sotto 2008 cardanico - galleria mimmo scognamiglio, napoli molti aspetti, del fenomeno editoriale degli autori comici esploso in 2010 ForTU-nATi - galleria Paggeriarte, sassuolo questi anni. E’ proprio da queste pagine che, nel novembre 1989, prende vita l’omonimo recital-lettura che bergonzoni porterà in Premi tourneè con successo per oltre due anni. lo spettacolo è stato anche 2004/2005 Premio della critica registrato nel 1992 per la stagione teatrale di Tele+1, sempre con la dell’associazione nazionale critici di teatro regia televisiva di claudio calabrò. l’aprile del 1991 segna l’inizio della 2008 Premio Hystrio-Teatro Festivale di mantova collaborazione di bergonzoni con Radio 2 per la quale scrive e realizza 2009 Premio UBU 2009 tre serie di trasmissioni quotidiane (alla fine realizzerà più di 140 per la migliore interpretazione maschile nel teatro italiano episodi di tre minuti l’uno): “zitta, che si sente tutto” (1991), “il vento ha un bel nasino” (1992) e “missione sguazzino” (1993). nello stesso anno scrive “il canto del giallo”, sei racconti “gialli” per il settimanale “Panorama” e alcuni articoli per “7”, supplemento del “corriere della sera”. nel febbraio 1992 debutta con “Anghingò”, altro capitolo della sua continua ricerca all’interno del cosmo comico, che contiene un segno narrativo decisamente diverso dai precedenti spettacoli; comincia infatti ad apparire una sorta di trama esplosa in mille frammenti che ricomposti, a volte, compongono una vera e propria storia. sempre in questo anno collabora con vari giornali, (max, comix, corriere della sera). nel novembre A. Mondadori pubblica il suo secondo libro “e’ già mercoledì e io no” che ottiene immediatamente un grande successo. in questo periodo vince con “il vento ha un bel nasino” il premio della critica radio-televisiva per la migliore trasmissione radiofonica dell’anno nel settore comico. Per il natale del 1992 su invito delle Messaggerie, bergonzoni insieme a Mauro Bellei, architetto bolognese che ha curato le scenografie di alcuni suoi spettacoli, prepara “motivi di soddisfazione accampati nel deserto” un libro progetto a tiratura limitata composto da 21 incipit di altrettanti romanzi immaginari e da 16 copertine. Nel 1993 intensifica le collaborazioni con alcune riviste letterarie (Panta, il racconto, storie). nel 1994 conclude la tournee’ di “Anghingò” debuttando con “la cucina del frattempo” spettacolo nel quale il tentativo di piegare una doppia narrazione estremamente stringata si unisce ad una rappresentazione molto più viscerale ed a tutto campo. il 1995 vede l’uscita per garzanti del suo terzo libro “il grande Fermo e i suoi piccoli andirivieni” dove per la prima volta si cimenta con la struttura del romanzo. nel 1996 vince sia il premio saint Vincent che il gradara ludens per la ricerca svolta nell’ambito del comico e comincia una collaborazione fissa con il mensile “carnet” ; nella primavera dello stesso anno il “Premio candoni” gli commissiona un atto unico, che intitolerà “chi ha ucciso il maiale”, da presentare all’interno della sezione nuova drammaturgia. questo testo assieme all’inedito “Ambetrè” comporrà poi lo spettacolo “Al Bergo Bergonzoni” allestito dalla compagnia torinese Assemblea Teatro. sempre nel 1996 Alessandro bergonzoni debutta nel ruolo di sceneggiatore-attore nel suo primo cortometraggio “Piccola mattanza”, diretto da claudio calabrò, che viene presentato Allibito srl. Unipersonale - Via Agucchi 84/10 A 40133 Bologna - Capitale sociale 10.000 Euro I.V. - Iscritta al Registro delle imprese di Bologna codice fiscale 02851711206 al Torino filmfestival.


agenzia kuni design strategy cliente alessandro bergonzoni < sito web AlessAndro Bergonzoni

condividi su

cerca

TeATro scRiTTuRA

nEl

T

Bergonzoni

2008

scritto ed interpretato da Alessandro bergonzoni Regia: Alessandro Bergonzoni e Riccardo Rodolfi scene: Alessandro bergonzoni Ufficio Stampa: Licia Morandi Assistenza impianti tecnici: Tema service Produzione: Allibito s.r.l. Distribuzione: Progetti Dadaumpa

biOgRAfiA sHOP nEwslETTER

ALESSANDRO BERGONZONI P REDISPORSI AL MICIDIALE

N

ProgrAmmA generAle

“urge” il nuovo spettacolo di e con Alessandro bergonzoni. un allestimento che già dal titolo vuole chiaramente segnalarci un’allerta, una necessità aristica e senza sosta e senza indugi. Ma cosa “urge” a bergonzoni, che arriva a questo nuovo testo dopo il pluripremiato “nel”? sicuramente segnalarci delle differenze che se trascurate possono realmente cambiare il senso delle cose, come quella tra sogno e bisogno. Ma anche dimostrare che la comicità è fatta di materiali non solo legati all’evidente o al rappresentato. E soprattutto mettere sotto i nostri occhi il suo “voto di vastità” un vero e proprio canone artistico che lo obbliga a non distogliere mai gli occhi dal tutto. un tutto composto dall’enormità e dall’invisibile, onirico, sciamanico e trascendentale. E in questo tutto è essenziale quindi anche lo spazio scenico, firmato sempre da Bergonzoni, che firma anche la regia in collaborazione con Riccardo Rodolfi. “Urge” quindi verificare dalla platea questa ulteriore e necessaria scrittura comica di quello che senza dubbio è uno dei più originali artisti contemporanei.

sito web

2004

ARTE sOciETà ARcHiViO

AcquisTA itunes Amazon

data

città

luogo

info

25/10/2010

Reggio Emilia

Teatro finto nome

www mail

10/07/2010

padova

nome teatro o luogo

www mail

12/07/2010

brescia

nome teatro o luogo

www mail

15/07/2010

anzio (rm)

nome teatro o luogo

www mail

16/07/2010

barcelona

recinto forum

www mail

18/07/2010

madrid

festival veranos de la villa

www mail

01/08/2010

festivalt 2010

krems

www mail

AlessAndro Bergonzoni TEATRO

FoTo di scenA

scRiTTuRA ARTE

condividi su

cerca

T

sOciETà ARcHiViO biOgRAfiA sHOp nEwslETTER

PRoGRamma GEnERalE

esTrATTi Video

> finta frase di riferimento 25/10/2010

URGE Debutto nuovo spettacolo Reggio Emilia, Teatro Ariosto lunedì 25 ottobre 2010

> finto nome del file di ingombro 25/10/2010

T

> finto nome del file di ingombro 25/10/2010

A

TEATRO uRgE 25/10/2010 Debutto del nuovo spettacolo

ARTE fORTu-nATi Sassuolo fino al 31 ottobre

URGE quando

città

luogo

info

25/10/2010

Reggio Emilia

Teatro Ariosto

www email

10/07/2010

padova

sherwood festival

www email

12/07/2010

brescia

piazza loggia

www email

15/07/2010

anzio (rm)

villa adele

www email

16/07/2010

barcelona

recinto forum

www email

18/07/2010

madrid

festival veranos de la villa

www email

01/08/2010

festivalt 2010

krems

www email

esTrATTi AUdio

radio rai, Fahrenheit Intevista per lo spettacolo finto testo di ingombro demo 20/10/10 Finta radio di esempio, nome programma Intevista per lo spettacolo finto testo 20/10/10

ho fatto voto di vastità - ho fatto voto di vastità - h

radio rai, Fahrenheit Intevista per lo spettacolo finto testo di demo 20/10/10 File scAricABili

Programma di sala scarica il file in pdf Manifesto scarica il file in pdf Programma di sala scarica il file di testo in rtf

PRESS

CONTATTI

Allibito srl. Unipersonale - Via Agucchi 84/10 A 40133 Bologna - Capitale sociale 10.000 Euro I.V. - Iscritta al Registro delle imprese di Bologna codice fiscale 02851711206

PRESS

Allibito srl. Unipersonale - Via Agucchi 84/10 A 40133 Bologna - Capitale sociale 10.000 Euro I.V. - Iscritta al Registro delle imprese di Bologna codice fiscale 02851711206

CONTATTI

5


A lessAndro bergonzoni mAdornAle 33

1989

ALESSANDRO BERGONZONI LE BALENE RESTINO SEDUTE

w w w. k u n i . i t

BER GON

2004

1999

1997

1994

1992

1989

ALESSANDRO BERGONZONI BIS

2004

1999

1997

1994

1992

1989

ALESSANDRO BERGONZONI BIS

BIS

2004

A LESSANDRO BERGONZONI PREDISPORSI AL MICIDIALE

1999

A LESSANDRO BERGONZONI MADORNALE 33

1997

A LESSANDRO BERGONZONI ZIUS

1994

ALESSANDRO BERGONZONI LA CUCINA DEL FRATTEMPO

1992

ALESSANDRO BERGONZONI ANGHINGÒ

1989

ALESSANDRO BERGONZONI LE BALENE RESTINO SEDUTE

1999

o E R G O N


ber gon 1992

1999

w w w. k u n i . i t

1989

AlessAndro bergonzoni le bAlene restino sedute

AlessAndro bergonzoni Anghingò

2004

A lessAndro bergonzoni mAdornAle 33

w w w. k u n i . i t

1999

1997

1994

1992

1989

AlessAndro bergonzoni bis

2004

1997

2007

w w w. k u n i . i t

A lessAndro bergonzoni zius

dro bergonzoni nel

w w w. k u n i . i t

A lessAndro bergonzoni predisporsi Al micidiAle

w w w. k u n i . i t

AlessAndro bergonzoni lA cucinA del frAttempo

1994

w w w. k u n i . i t

e rg on w w w. k u n i . i t

agenzia kuni design strategy cliente alessandro bergonzoni < copertine cd itunes

Bergonzoni

copertine dei cd audio degli spettacoli teatrali ottimizzate per itunes


agenzia kuni design strategy cliente aelle travel < web design

AElle Travel

marchio, corporate, sito web e pagine promo

A.Elle Travel Flavia Fogli tel +39 051 52 35 86 e-mail flavia@aelletravel.it


ITA ENG

Cesare

Magli

c

r

a

Homepage

m

e

La storia

e

& c

Le camere

I servizi

figli o

n

Per il Vs piacere

v Eventi

i

s

t

Prenota online

a Dove siamo

Contatti

ITA ENG

Magli

c

r

a

Homepage

m

e

La storia

e

Le camere

& c

I servizi

figli o

n

v

Per il vs piacere

Eventi

i

s

t

Prenota online

a Dove siamo

Eventi, Mostre, Businnes

I Servizi

Una selezione di Eventi alle quali finto testo di ingombro Em in henisi. Cumsan ex elenisim quam ipsum quamconsequi bla consequi ea faccummod mod delessi eu feumsan dreet, cor se endre dolortie eugiamet incinibh eriuscilit.

L’ospitalità comprende una ricca prima colazione a buffet nella lobby o servita in camera, oppure nell’ampio giardino, a base di squisitezze dolci e salate realizzate artigianalmente.

Prenota on-line

Link utlili

Finta città

Mambo, Bologna www.mambo.it

Finto titolo nuovo evento da inserire

arrivo

Testo di sintesi dell’evento o inizio di articol completo pensiamo a circa 2-+3 righe di testo massimo che finiscono con os nonulla con velit acil ea facin henibh eniamcon velit, consequat... continua

adulti

Fiera di Bologna www.fintoindirizzo.it

Cesare

| Finto luogo | dal 24 marzo al 10 aprile 2010

PrENoTA

www.fintocontatto.com

Fiera di Padova www.fintoindirizzo.it

Bologna

giorni oPzIoNI

CAnCELLA

In ogni camera Climatizzazione TV satellitare connessione Internet frigobar cassaforte room service

A disposizione gratuita degli ospiti parcheggio riservato biciclette connessione gratuita WI-FI fax fotocopie quotidiani e riviste prenotazione di servizi turistici, late check out (se disponibile).

Su richiesta Servizio navetta da/per le fiere, gli aeroporti, le stazioni ferroviarie di Bologna Ferrara e Forlì. Servizio di lavanderia e stireria. Accesso agli impianti sportivi (piscina coperta e scoperta, stadio, palestra, campi da tennis, tiro a volo, campo di aeromodellismo), beauty center.

Animali i vostri piccoli amici, sono nostri ospiti benvenuti.

| Fiera | dal 23 al 26 marzo 2010

Fiera del Libro per Ragazzi Testo di sintesi dell’evento o inizio di articol completo pensiamo a circa 2-+3 righe di testo massimo che finiscono con os nonulla con velit acil ea facin henibh eniamcon velit, consequat... continua www.fieralibroragazzi.com contact@fieralibroragazzi.com

Finta città

| Mambo | dal 8 aprile 2010

Estate al Mambo Eventi seminari e molto altro Testo di sintesi dell’evento o inizio di articol completo pensiamo a circa 2-+3 righe di testo massimo che finiscono con os nonulla con velit acil ea facin henibh eniamcon velit, consequat... continua www.fintocontatto.com

Contatti

Cesare Magli & Figli via Guido Reni, 10 40062, Molinella (BO) Italy +39 331.28.33.306 info@cesaremagli.it


agenzia kuni design strategy cliente cesare magli e figli < turismo

c

a

m

e

r

e

c

o

n

v

i

s

t

Cesare Magli

a

marchio, corporate, insegne, sito web

C e s a r e M a g l i & f i g l i d e s i g n

r o o m s

a n d

b r e a k f a s t

c

a

m

e

r

e

c

o

n

v

i

s

t

a

C e s a r e M a g l i & f i g l i d e s i g n

c

a

m

e

r

e

c

o

n

v

i

s

t

r o o m s

a n d

b r e a k f a s t

a

Cesare Magli & figli d e s i g n C e s a r e M a g l i & f i g l i

c

a

m

r o o m s e

r

e

a n d c

o

n

b r e a k f a s t v

i

s

via Guido Reni, 10 - 40062 Molinella (BO) Italy tel/fax: +39 051.880.828 info@cesaremagli.it www.cesaremagli.it

Un rifugio coinvolgente per chi non si accontenta degli alberghi tradizionali e vuole qualcosa di speciale. Perché i nostri ospiti sono un po’ speciali. Nel centro storico di Molinella, nel rinato splendore di un borgo settecentesco, ‘Cesare Magli & Figli’ Camere con Vista Design Rooms and Breakfast offre un’ospitalità calda e raffinata nei suoi ambienti storici recuperati in chiave contemporanea. Ogni camera offre una ‘vista’ spazio-temporale e culturale diversa: lo stile di una residenza padronale della pianura padana, gli ambienti coloniali dei possedimenti dell’Africa orientale italiana degli anni ’30, l’epoca d’oro del design italiano, l’epopea dei toreri e dei cow boys, il genio di Ferdinand Porsche, la musica rock e le sue star. info@cesaremagli.it www. cesaremagli.it via Guido Reni, 10 - 40062 Molinella (BO) Italy tel/fax: +39 051.880.828 mob: +39 331.283.33.06 Par tita IVA 02997551201 An inviting hideaway for those who don’t care for traditional hotels, and are searching for something special, because our guests are a bit special. In the historical center of Molinella, the reborn splendor of an 18th century hamlet, ’Cesare Magli & Figli’ Rooms with a View Design Rooms and Breakfast offers a contemporary expression of the warm and refined hospitality of a bygone era. Every room has a spatiotemporal ‘view‘ and a vast diversity of cultures: the style of a principal residence of the Po Valley, the ambience of the Italian colonies in Africa of the 1930’s, the golden era of Italian design, the epic period of bullfighters and cowboys, the genius of Ferdinand Porsche and rock music and it’s infamous stars.

via Guido Reni, 10 - 40062 Molinella (BO) Italy tel/fax: +39 051.880.828 mob: +39 331.283.33.06 info@cesaremagli.it www. cesaremagli.it

t

a


agenzia kuni design strategy cliente cirulli < arte

cirulli archive

restyling immagine coordinata

MASSIMO&SONIA CIRULLI ARCHIVE I TA L I A N V I S U A L , D E C O R AT I V E A N D ADVERTISING ART OF XX CENTURY

M A S S I M O

C I R U L L I

M O B I L E

+ 3 9

3 3 5

6 6 7 1 0 3 0

1 1 0 0 M A D I S O N AV E N U E · N E W Y O R K , N Y 1 0 0 2 8

· PH +1 718 808 36 78

V I A S . M A M O L O 9 9 / 6 · 4 0 1 3 6 B O L O G N A , I TA LY · P H + 3 9 0 5 1 5 8 0 5 6 2 I W

N

F W

O W

@ .

C C

I I

R R

U U

L L

L L

I I

A A

R R

C C

H H

I I

V

E

.

O

R

G

V

E

.

O

R

G

MASSIMO&SONIA CIRULLI VIA S. MAMOLO 99/6 · 40136 BOLOGNA/ITALY

MASSIMO&SONIA CIRULLI ARCHIVE I TA L I A N V I S U A L , D E C O R AT I V E A N D ADVERTISING ART OF XX CENTURY

MASSIMO&SONIA CIRULLI ARCHIVE I TA L I A N V I S U A L , D E C O R AT I V E A N D ADVERTISING ART OF XX CENTURY

1 1 0 0 M A D I S O N AV E N U E · N E W Y O R K , N Y 1 0 0 2 8 · V I A S . M A M O L O 9 9 / 6 · 4 0 1 3 6 B O L O G N A , I TA LY · I N F O @ C I R U L L I A R C H W W W . C I R U L L I A R C H

PH +1 212 734 7999 PH +39 051 580 562 I V E . O R G V E . O R G

I

MASSIMO&SONIA CIRULLI ARCHIVE I TA L I A N V I S U A L , D E C O R AT I V E A N D ADVERTISING ART OF XX CENTURY

1 1 0 0 M A D I S O N AV E N U E · N E W Y O R K , N Y 1 0 0 2 8 · P H + 1 2 1 2 7 3 4 7 9 9 9 V I A S . M A M O L O 9 9 / 6 · 4 0 1 3 6 B O L O G N A , I TA LY · P H + 3 9 0 5 1 5 8 0 5 6 2 I N F O @ C I R U L L I A R C H I V E . O R G W W W . C I R U L L I A R C H I V E . O R G


agenzia kuni design strategy cliente fg solution < corporate

fg

marchio, corporate, ppt

FG Solution

marketing strategico per i trasporti e le comunitĂ

FG - BV Gazzotti 26Mrz09 esec tracc.indd 1

FG - BV Gazzotti 26Mrz09 esec tracc.indd 1

26-03-2009 18:28:27

26-03-2009 18:28:27

FG Solution

marketing strategico per i trasporti e le comunitĂ

FG Solution Via Orlandi 11/1, 40139 Bologna Italy tel/fax: +39 051 9914398 e-mail: info@fgsolutions.it web: www.fgsolution.it


cliente narciso piacere e benessere < corporate

Narciso

marchio, corporate, inviti, allestimento pv


agenzia kuni design strategy cliente gioielleria marchi < corporate

Marchi

marchio, corporate, cartolina evento

Gioielleria Marchi Galleria Michelangelo Buonarroti, 24 (Viale Eugenio Chiesa) 54100 Massa (MS) tel 0585.81.18.61 fax 0585.81.45.74 e-mail gioielleria.marchi@libero.it SocietĂ Clementina s.r.l. P.I.01169640453

ina u g u r a z ione

1

dicemb r e

or e

17

Il 1 dice mbre al l e ore 17 L a Gi oi lleri a March i è l ie ta di invitarL a al cocktail inau gu ral e p res s o la Galleria Miche l ange l o Bu onarroti n. 24 ( Vi ale Eu ge nio Chie sa) a Massa

Font usato nel marchio Trajan Regular


agenzia sdb stile di bologna cliente valery lingerie < video

view

Valery

video backstage campagna stampa


cliente distilleria comunication < video showreel

view

Disilleria

video showreel aziendale


view


agenzia sdb stile di bologna cliente ducati motocicli < video

view

Ducati people

video in motion graphic presentazione della nuova campagna stampa vincitori del concorso fotografico Ducati People


contatti

info@francescoschinaia.it flickr linkedin

w w w. f r a n c e s c O s c h i n a i a . i t

Profile for Francesco Schinaia

workbook  

Francesco Schinaia workbook lavori

workbook  

Francesco Schinaia workbook lavori

Advertisement