Page 1


1

N° 118 - GENNA IO 2013

UNA TERRA DA AMARE La Nostra Terra. Ci piace dire così, per un senso di appartenenza alle nostre radici, alla nostra storia, alle tradizioni forti che la caratterizzano. Terra carica di testimonianze che risalgono all’origine dell’uomo e percorrono tutte le tappe: dai Celti ai Romani, no alle invasioni barbariche e, poi, alla storia moderna. Terra da scoprire nelle sue origini e nel lento progredire dei secoli. Bella e produttiva. Con le sue valli, le sue colline, i umi, i boschi, i tanti, grandiosi segni dell’uomo. E con la straordinaria capacità dell’uomo di trasformare il territorio in un unicum: come è accaduto proprio nei comuni raccolti in questa pubblicazione, dove l’abilità dei con-

tadini e la costanza delle famiglie e degli imprenditori ne hanno fatto un caposaldo del nostro Piemonte. È un’avventura straordinaria raccontare la Nostra Terra. Così nasce questo capitolo che raccoglie la storia e le eccellenze dei Comuni di Agliè, Baldissero Canavese, Banchette, Borgofranco d’Ivrea, Caluso, Cascinette d’Ivrea, Castellamonte, Chiaverano, Colleretto Giacosa, Cuorgnè, Ivrea, Loranzè, Montalenghe, Montalto Dora, Rivarolo Canavese, Rueglio, Samone, San Giorgio, San Giusto, Settimo Vittone, Strambino, Valperga, Vico Canavese e Vistrorio. Una guida ricca di riferimenti storici, interviste, numeri utili, cartine toponomastiche. Ma anche un’innovativa guida alle

attività commerciali, con rubriche ricche di suggerimenti e di consigli sulla cucina, sulla casa, sull’automobile e perno sulle scadenze scali. L’Europea Editoriale considera fondamentale questo lavoro di ricerca e di comunicazione che si traduce in pubblicazioni che vengono offerte gratuitamente agli abitanti della zona e ai turisti. L’Editore e i suoi collaboratori vogliono esprimere il ringraziamento e la gratitudine innanzi tutto agli imprenditori che hanno il coraggio di scommettere su se stessi e sul loro territorio. L’Editore Giusi Sufa

I COMUNI

EUROPEA EDITORIALE Direttore Editoriale Giusi Suffia Direttore Responsabile Enrico Romanetto Una realizzazione EUROPEA EDITORIALE s.r.l. Direzione, Redazione, Pubblicità, Amministrazione Via Givoletto 5/c - 10149 Torino Tel. 011.4539211 (r.a.) - Fax 011.45.56.830 Sede Liguria: Via Padre Semeria 30 Ospedaletti (IM) Numero Verde: 800.314.337 e-mail: info@euroedi.it - grafica@euroedi.it www.europeaeditoriale.com Iscrizione al registro degli Editori e Stampatori presso l’Ufficio Territoriale del Governo di Torino, Prefettura al n. 2229

Stampa: Alma Tipografica - Villanova Mondovì (CN) Distribuzione gratuita agli inserzionisti Promozioni speciali in edicola I dati personali e le attività sono state pubblicate in conformità alla legge 675/96, con il ne di pubblicizzare le attività e le iniziative delle pubblicazioni della Europea Editoriale. I dati sono stati trattati con la massima riservatezza e non saranno diffusi a terzi. Le cartine riprodotte hanno valore puramente indicativo della zona interessata e pertanto non vogliono avere carattere di completezza degli elementi (località, strade, orograa ecc.) presenti sul territorio. La rubrica "Numeri Utili" vuole essere un servizio di semplice supporto ai cittadini. Europea Editoriale non garantisce che numeri e indirizzi non contengano errori, omissioni o variazioni.

Agliè Baldissero Banchette Borgofranco d’Ivrea Caluso Cascinette Castellamonte Chiaverano Colleretto Giacosa Cuorgnè Ivrea Loranzè Montalenghe Montalto Dora R ivarolo Rueglio Samone S. Giorgio C.se S. Giusto C.se Settimo Vittone Strambino Valperga Vico Vistrorio

002 05 06 7 8 12 013 17 018 019 021 032 034 036 037 41 042 044 045 046 047 048 049 50

LE RUBR ICHE Forchetta Curiosa 055552 Salute e Benessere 055 La Tua Casa 058 Auto e Patente 060 Scadenze Fiscali 61 Indice Inserzionisti 062 Fotograe tratte da: Wikipedia - Laurom / Alessandro Vecchi Fotocommunity - Enzo Gnasso

RINGRAZIAMENTI Si ringraziano i Sindaci e i Funzionari tutti, che hanno collaborato fattivamente alla raccolta dei dati e delle informazioni utili per le famiglie ed i cittadini. Un ringraziamento particolare agli Inserzionisti, grazie all’intervento dei quali la Guida verrà distribuita gratuitamente, offrendo un vero servizio alle comunità. Europea Editoriale


LE GUIDE DELL’EUROPEA

2

AGLIÈ

Dati Statistici Abitanti: 2.591 Altezza s.l.m.: 315 m Superficie: 13,28 Kmq CAP: 10011 Comuni Limitrofi Bairo, Cuceglio, Ozegna, San Giorgio C.se, San Martino C.se, Torre Canavese, Vialfrè

MUNICIPIO Via Principe Tommaso, 22 Tel. 0124.330367 Fax 0124.330280 www.comune.aglie.to.it aglie@ruparpiemonte.it NUMERI UTILI Carabinieri Corso Cavour, 2 Tel. 0124.330103 Farmacie Farmacia Boltro Via Principe Amedeo, 16 Tel. 0124.330109 Uffici Postali Via Principe Tommaso, 24 Tel. 0124.330135

AGLIÈ

IL GIARDINO DEL CASTELLO.

PIACEVOLI TENTAZIONI Chi è alla ricerca di un luogo dove non resistere alle sue tentazioni deve fare tappa ad Agliè, dove l’arte della gastronomia ed enogastronomia ve ne farà gustare delle buone. Se passate da queste parti, soprattutto in primavera, nel mese di aprile, il 21 per l’esattezza, non resisterete alla tentazione golosa del Torcetto di Agliè, il dolce che attira gli amanti dei biscotti e dei dolci, che viene celebrato nella “sagra del Torcetto”. Secondo la tradizione, i Torcetti nacquero in questo paese nel ‘900 dalle abili mani del pasticcere Pana e furono particolarmente graditi ai Savoia. La tradizione vuole che un giorno, invece di rimpastare i ritagli di pasta rimasti dalla lavorazione di un dolce, il Pana li piegasse ad ovale e li facesse cuocere. Il risultato fu il talmente apprezzato che da quel giorno inizio la produzione del


3

L’ELENCO VIARIO Arco dell’ Balliardi Bassino Bastioni Battisti Belvedere Bioletto Blumer Buffino Campodoneo Cavour Chiaretto del Chiosi Circonvallazione

Vic. Via Strada Vic. Vic. Strada Strada Via Via Vic. Corso Strada Vic. Via

B2 B2 A2 B2 A2 A1 A1 A2 B2 A1-A2 A1-B1 B1 B2 A1-A2

Corsera Crosa D’Armi Don Notario Duchessa Isabella Frua Gozzano Gula della Marconi Meleto Michela Molini Naviglio del Olivetti

goloso dolce. E se alla tavola si brinda sempre con i vini migliori, siete nel posto giusto. E’ proprio sulle colline alladiesi che si snodano le vigne storiche dell’Erbaluce, coltivate su una caratteristica struttura a pergola e comprese negli itinerari delle “Strade del Vino in Canavese”. Dall’Erbaluce si producono il Caluso Passito Doc e l’Erbaluce di Caluso Doc, con due differenti raccolte: la prima riservata alle uve destinate all’appassimento, la successiva a quelle per la preparazione del bianco secco. Ma dopo aver celebrato il gusto perché non pensare di fare una passeggiata per le vie della città facendo tappa ai monumenti più caratteristici? Dal Castello di Agliè al suo parco, alla confraternita di Santa Marta, al Meleto, la residenza estiva

Vic. Via Piazza Viale Via Viale Via Via Via Via Via Via Strada Viale

B2 B2 A1 B2 A1-B1 A2 A2-B2 A1 B2 B1 B2 B2 A1-A2 A2

Per Bairo Per Cuceglio Per Feletto Per San Giorgio Pollino Principe Amedeo Principe Tommaso Rimembranza Rivalto Scuderie Setificio Setificio Sottoroggia Teatro

Strada Via Via Via Strada Via Via Viale Via Vic. Via Piazza Vic. Piazza

A1 B2 B2 B2 A2 B1 B2 A1-B1 B2 B2 A2-B2 A2 B2 B2

del poeta Guido Gozzano. C’è un mondo tutto da scoprire che vi regalerà questa volta emozioni agli occhi ed il cuore. Il viaggio è appena cominciato. Il Castello, nato come rocca difensiva nel XII secolo, fu trasformato a partire dal 1650, per desiderio di Filippo di San Martino d’Agliè e in seguito con altre ristrutturazioni, nella magnica residenza usufruita dai Savoia no al 1939 quando fu venduto allo Stato Italiano. Vastissimo è il suo parco attraversato da 7chilometri di viali e sentieri ed ornato con alberi centenari, fontane e sculture. La chiesa di Santa Marta è invece un gioiello di arte barocca eretta nel 1760: la pianta interna ricorda una damina del ‘700. „


AGLIÈ

LE GUIDE DELL’EUROPEA

4

1

IL CASTELLO DUCALE Fa parte del circuito dei castelli del Canavese. Risalente al XII secolo, originariamente fu proprietà dei conti San Martino di Agliè. fu devastato durante l’invasione francese del 1706; venne poi acquistato nel 1765 da Carlo Emanuele III di Savoia per essere ristrutturato in maniera radicale dieci anni dopo. L’edicio è circondato dal giardini all’inglese e all’italiana, e da un grande parco ricco di ori rari ed alberi secolari, è impreziosito da una fontana monumentale, progettata dai fratelli Collino. È stato il set delle riprese della ction “Elisa di Rivombrosa” di Cinzia TH Torrini.

1


5

BALDISSERO CANAVESE

Dati Statistici Abitanti: 551 Altezza s.l.m.: 392 m Superficie: 4,37 kmq CAP: 10080 Comuni Limitrofi Strambinello, Vistrorio, Vidracco, Castellamonte, Torre Canavese

BALDISSERO CANAVESE

L’AFFRESCO ALL’INTERNO DELLA PIEVE DI SANTA MARIA DI VESPIOLLA.

MUNICIPIO Via Monte Grappa 23 Tel. 0124. 512401 / 512220 Fax 0124.51.29.00 www.comune.baldisserocanavese.to.it responsabileanagrafe.baldissero.canavese@ruparpiemonte.it

NUMERI UTILI Uffici Postali Via Montegrappa 23 Tel. 0124.512192

AI PIEDI DEL GIGANTE La vita di questa cittadina che nasce ai piedi dei Monti Pelati, ruota attorno a tre capisaldi di una piccola comunità che trasuda storia e tradizioni, che ha fatto di un fazzoletto di terra una “fortezza” dove vivere in piena serenità, secondo il rintocco dell’orologio e le pagine delle stagioni. Ci sono il Castello (viene ricordato già in documenti pubblici del 1190), la Parrocchiale (è dedicata all’Assunta e a San Martino e fu costruita nel 1815 in stile barocco su progetto dell’architetto Vittorio Alli, sui resti di un precedente edicio) e la cappella di Vespiola, una delle chiese più antiche della regione, infatti faceva parte delle prime dieci pievanie della diocesi eporediese. La forza di questa cittadina sta tuttavia sulla sua testa dove si ergono i Monti Pelati: con la Torre Cives sono una riserva naturale speciale (150 ettari che si estendono tra i Comuni di Baldissero Canavese, Castellamonte e Vidracco). La Regione Piemonte ha afdato la sua gestione all’Ente Parchi del Canavese. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

6

BANCHETTE

BANCHETTE Dati Statistici Abitanti: 3.355 Altezza s.l.m.: 266 m Superficie: 2,17 kmq CAP: 10010 Comuni Limitrofi Fiorano Canavese, Ivrea, Pavone Canavese, Salerano Canavese, Samone

MUNICIPIO Via Roma 59 Tel. 0125.611615 Fax 0125.611468 banchette@reteunitaria.piemonte.it www.localport.it/banchette NUMERI UTILI Farmacie Borgo Nuovo Via Circonvallazione 4A-4B Tel. 0125.611955 Uffici Postali Via Roma 57 Tel. 0125.612652

STAMPA D’EPOCA DEL CASTELLO.

TRA STORIA E SPORT Cosa visitare a Banchette, la città del “pignoletto rosso”, antica varietà di mais dal quale si produce una farina di alta qualità e selezionata con cura? Una delle gemme storiche è sicuramente il Castello di Banchette, oggi di proprietà privata, e che risale al periodo anteriore al XII secolo; un tempo pare fosse stazione forticata dai Romani. Meritano una visita anche la chiesa di San Giuseppe del 1700 e l’antico forno del 1800 situati in piazza Faletti. Dopo la fatica arriva anche il piacere di un panorama mozzaato però. Già, perché basterà scalare un’altissima gradina per trovarsi di fronte alla chiesa di San Cristoforo, che sorge sopra una roccia di diorite e dal porticato con balaustra in pietra si può godere di un bellissimo panorama. Per gli amanti della natura, non dimenticate il percorso intercomunale tra pianura e collina da percorrere in mountain bike: da Banchette, raggiungerete Salerano, Fiorano e Lessolo. Nel tratto banchettese visiterete i luoghi più interessanti della città. „


7

BORGOFRANCO D’IVREA

Dati Statistici Abitanti: 3.780 Altezza s.l.m.: 253 m Superficie: 13,34 Kmq CAP: 10013 Comuni Limitrofi Andrate, Brosso, Chiaverano, Lessolo, Montalto Dora, Nomaglio, Quassolo, Settimo Vittone

BORGOFRANCO D’IVREA

MUNICIPIO Via Mombarone, 3 Tel. 0125.755811 Fax 0125.751328 segretariocomunale.borgofranco. divrea@ruparpiemonte.it www.comune.borgofranco.to.it

LA TORRE.

NUMERI UTILI Farmacie Pernigotti Via Torino, 21 Tel.0125.751324 Uffici Postali Via Marini 38 Tel. 0125.751306

FERRANDO Borgofranco d’Ivrea Autoriparazioni

Vedi pag. 60

FOTOVIDEOPRODUZIONI Borgofranco d’Ivrea Fotografo Vedi pag. 27 IL VELIERO Borgofranco d’Ivrea Ristorante - Pizzeria

Vedi pag. 52

PUNTO FOTOVOLTAICO Ivrea Impianti Fotovoltaici

Vedi pag. 28

I “BALMETTI”, OPERE D’ARTE NATURALI Che differenza passa tra la città di Borgofranco d’Ivrea dagli altri paesi del Canavese? Salta all’occhio lo straordinario complesso dei “Balmetti”, che non sono altro che architetture spontanee che nascono dalla montagna sulla base di cantine che sfruttano correnti d’aria a temperatura costante provenienti da cavità naturali e prodotte da eventi geonaturali particolarissimi. Una curiosità questa, ma che contraddistingue questa città, sorta come piccolo borgo agricolo verso la ne del 1200 per volontà del vescovo di Ivrea e del Marchese del Monferrato per costituire un avamposto in una zona contesa. I balmetti sono dislocati a un chilometro dal centro di Borgofranco d’Ivrea, si estendono in direzione nord per quasi 500 metri e formano un villaggio. E’ straordinario come al loro interno nascondano un fenomeno naturale quasi unico al mondo: dal ventre della montagna, per una serie concatenata di fenomeni geonaturali, esce di continuo un fresco venticello, attraverso numerose fenditure del terreno. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

8

CA.LUSO

Dati Statistici Abitanti: 7.679 Altezza s.l.m: 303 m Superficie: 39,53 kmq CAP: 10014 Comuni Limitrofi Barone Canavese, Candia Canavese, Chivasso, Foglizzo, Mazzè, Montanaro

MUNICIPIO P.zza Valperga, 2 Tel. 011.9894911 Fax 011.9831553 www.comune.caluso.to.it staff@comune.caluso.to.it NUMERI UTILI Carabinieri Via Giacobbe, 6 Tel. 011.9833127 Farmacie Farmacia Gentina Via Col. Bettoia, 70 Tel. 011.9831204 Farmacia Vietti Via Roma, 2 Tel. 011.9831297 Uffici Postali Via Guala, 26 - Tel. 011.9832915

CALUSO

I VIGNETI DI ERBALUCE.

PROFUMO DI VINO DOC C’è un profumo speciale nell’aria, frizza, mette allegria, fa sedere alle tavole imbandite a festa, fa brindare alla vita. Una volta arrivati a Caluso, “la città del vino”, vien voglia di gustare un vino tipico del territorio che è l’Erbaluce di Caluso, un vino bianco autoctono, detto anche molto semplicemente “Caluso”, seguito dal Passito, Passito liquoroso e Spumante. C’è una festa conosciuta in tutta Italia, e non solo, da estimatori, intenditori, curiosi e buongustai che celebra questo prodotto tipico, ed è la “Festa dell’Uva” e non poteva che essere festeggiata nella terra dell’uva per eccellenza, che rende questo territorio un luogo appetibile dal punto di vista turistico. L’appuntamento alla 80esima “festa del vino” è


9

UNO SCORCIO.

L’ISTITUTO UBERTINI L’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente “Carlo Ubertini” di Caluso è una scuola che prepara i futuri tecnici dell’agricoltura e dell’ambiente, due realtà in costante evoluzione, che offrono interessanti opportunità professionali di impiego. E’ una scuola che offre nuovi sbocchi professionali: nella produzione e trasformazione dei prodotti agricoli con tecniche eco-compatibili; nella gestione aziendale e nelle operazioni di marketing; nelle nuove “professioni” legate alla tutela ambientale e al recupero del degrado ambientale.

la seconda e terza settimana di settembre. E’ una festa en plein air, dove i profumi inconfondibili della terra e dei suoi frutti si respirano, si partecipa ai banchi d’assaggio dei vini doc, si ascoltano i concerti della banda musicale di Caluso, si assiste al Palio dell’uva, si partecipa ai percorsi guidati nei vigneti dell´Erbaluce con assaggi gratuiti e si assiste alla slata dei Rioni e delle Frazioni con i loro carri e i gruppi folkloristici e si assiste all’incoronazione della Ninfa Albaluce. Ogni edizione è un successo. La kermesse presenta infatti sempre un ricco programma di valorizzazione vitivinicola. Il protagonista è il vitigno “Erbaluce” dal quale si ricava il famoso vino Docg (vino a denominazione di origine controllata). La particolarità dell’Erbaluce sono


LE GUIDE DELL’EUROPEA

10

CA.LUSO

LA MAPPA E L’ELENCO VIARIO Ajmonetti Alfieri Battisti Belvedere Bettola Brissac Col. Circ. Nuova Comotto Ing. Comunali

Via Via Via Via Via Via Via Via Viali

A2 A1-A2 A1-A2 B1 A1 A1 A1-A2 A2 A2

Crose Diaz Doberdò Europa Falchetti Prof. Frassato Garibaldi Gnavi Guala

i grappoli che assumono un colore ambrato-rosato decisamente intenso nelle parti più esposte al sole. Ma ora affondiamo la nostra curiosità nel cuore di Caluso. Merita fare una passeggiata tra gli edici religiosi di questa cittadina che presenta ancora quei tratti fortemente bucolici legati alla vita agricola del medioevo e dei successivi anni: suggestive sono la parrocchiale della Madonna delle Grazie, la chiesa della Misericordia e la chiesa di Santa Marta. E ancora: Porta Crealis, Palazzo Spurgazzi e Palazzo Passera. Anche il reparto industriale dimostra un certo

Via Via Via Viale Via Via Via Via Via

A1-A2 B1-B2 B2 B2 B1 B2 B1 A1 A1

Lago di Candia Marconi Martiri d’Italia Mattirolo Mazzè Mazzini Montasso Montello Morteo

S.S. Via Via Via Via Piazza Via Via Via

B1 A1 A2-B2 B1 B2 A2 B1 A2 A1

peso: nel 1884 la famiglia Buchi creò un’azienda di cotonicio, rilevata dopo anni dalla Olivetti che la trasformò in centro informatico altamente sosticato. „

LA FACCIATA DI SAN GIOVANNI.


11

Mottini Pace Petiti Piave Roma San Calogero San Clemente San Francesco d’Assisi San Giorgio San Pietro Santa Maria

Via Via della Via Via Via Via Via Via Via Via Via

B1 A1-A2 A1-B1 A1 A1-B1 A1 A1-B1 A2 A1 B1 A1

Sant’Antonino Strada Fonda Torino Trento Trieste Ubertini Valperga Vische Vittorio Veneto

Via Via Corso Via Via Piazza Piazza Via Via

B1-B2 A2 A2 A2 B2 A1 A1-B1 B1-B2 B2


LE GUIDE DELL’EUROPEA

12

CASCINETTE D’IVREA

Dati Statistici Abitanti: 1.506 Altezza s.l.m.: 239 m Superficie: 2,19 kmq CAP: 10010 Comuni Limitrofi

CASCINETTE D’IVREA

Burolo, Chiaverano, Ivrea

LA PARROCCHIALE.

MUNICIPIO Piazza Municipio 1 Tel. 0125.615730 - 0125.615731 Fax 0125.250212 www.comune.cascinette.to.it cascinette@pec.comune.cascinette.to.it NUMERI UTILI Farmacie Orlacchio Via Crotta, 110 Tel. 0125.615750 Uffici Postali Piazza Municipio 2 Tel. 0125.615870

EVENTI, GUSTO E NATURA Si pensa a Sant’Antonio di Padova quando si pronuncia il nome di questa città. E non a caso è nato il 21 novembre 1980 il “Comitato per i festeggiamenti di Cascinette”, detto anche “Comitato Sant’Antonio” per volere di un gruppo di 19 cascinettesi che desideravano mantenere vive le tradizioni culturali e naturali del paese. Il comitato promuove infatti festeggiamenti, spettacoli e gare con contorno gastronomico nelle migliori tradizioni di Cascinette. I piatti tipici? “Capunit” e “Ciribicì” nel menù invernale, i baci cascinettesi tutto l’anno! Suggestivo è il lago di Campagna, meta di pescatori e di famiglie in cerca di frescura e di tranquillità, dotato di un’area attrezzata per i turisti. Insomma, un piccolo paradiso incastonato tra colline ricche di vegetazione e le acque del suggestivo lago Cascinette, al quale si aggiunge il valore inestimabile dell’arco collinare della Serra sui quali piedi è adagiata questa cittadina, che fa parte del grandioso anteatro morenico del Canavese, uno dei più importanti del mondo. „


13

CASTELLAMONTE

Dati Statistici Abitanti: 10.008 Altezza s.l.m.: 343 m Superficie: 38,5 Kmq CAP: 10081 Comuni Limitrofi

CASTELLAMONTE

Bairo, Baldissero Canavese, Borgiallo, Castelnuovo Nigra, Cintano, Colleretto Castelnuovo, Cuorgnè, Issiglio, Lugnacco, Meugliano, Ozegna, Parella, Quagliuzzo, Rivarolo Canavese, Rueglio, Salassa, San Martino Canavese, Torre Canavese, Trausella, Valperga, Vidracco

MUNICIPIO Piazza Martiri della Libertà, 28 Tel. 0124.51871 Fax 0124.5187250 www.comune.castellamonte.to.it castellamonte@reteunitaria.piemonte.it

NUMERI UTILI Carabinieri Via Carlo Alberto dalla Chiesa, snc Tel. 0124.515132 Farmacie Farmacia Aimonetto Via Educ, 52 - Tel.0124.515190 Farmacia Mazzini Via D’Azeglio Massimo, 3 Tel. 0124.515963 Uffici Postali Via Caneva, 1 - Tel. 0124.513770

L’ARCO DI POMODORO.

CERAMICA, ARTE SUBLIME E’ la città della ceramica artigianali ed artistiche per eccellenza, e i visitatori giungomo da tutto il mondo per ammirare queste opere di fattura artigianale, originali ed uniche nel loro genere. Esiste un Museo, realizzato appositamente per conoscere da vicino questo prodotto made in Castellamonte, e che fa di questa città la capitale della ceramica a livello nazionale ed internazionale. A celebrare l’incontro tra il mondo della cultura e del lavoro, proprio quello che ogni anno viene celebrato dalla Mostra della Ceramica, è la celebre “Stufa di Ugo Nespolo” visibile in piazza della Repubblica. Le formelle in ceramica che rivestono la struttura in cemento armato del monumento, disegnate da Nespolo, sono state realizzate dagli artisti ceramici Sandra Baruzzi e Guglielmo Marthyn con il supporto degli allievi dell’Istituto d’Arte Felice Faccio di Castellamonte e poi cotte nelle fornaci dell’impresa artigiana La Castellamonte di Roberto Perino e Silvana Neri. Il Monumento alla Stufa è il simbolo del grande passato


CASTELLAMONTE

LE GUIDE DELL’EUROPEA

14

LE TERRACOTTE DI CASTELLAMONTE.

L’INTERVISTA A PAOLO MASCHERONI - SINDACO DI CASTELLAMONTE DALLA CERAMICA NASCE LA SFIDA DEL TURISMO Qual è la situazione dei servizi al cittadino nel suo comune? “Sul fronte dei servizi sociali possiamo contare su una tta rete di attività che sono supportate anche dal grande lavoro delle associazioni del territorio. Sul versante dei servizi culturali nel nostro Comune esiste un grande fermento. Basti pensare al museo della Ceramica e alle attività ad esso collegate che esportiamo anche fuori dai conni di Castellamonte; e poi ci sono le attività del liceo artistico, un tempo Istituto d’arte; senza contare il centro studi “Costantino Nigra” e la biblioteca con i suoi momenti di lettura dedicati ai bambini al sabato mattina e agli adulti il venerdì sera e alla presentazione di nuovi libri”. Esiste un piano di sviluppo turistico/economico nel Suo comune? “Esiste eccome. Stiamo portando avanti un lavoro di rete tto ed intenso, perché se condividiamo con l’esterno siamo

artistico di Castellamonte e anche un segno concreto e tangibile della ferma volontà di rilanciare la produzione ceramica a livello internazionale. Altra celebrazione alle ceramiche di Castellamonte è l’opera dell’artista Arnaldo Pomodoro,

l’Arco, posizionata in piazza Martiri della Libertà. E’ la testimonianza dell’intervento dell’artista alla XXXV Mostra della Ceramica (1995). Inserito con grande effetto scenograco nella Rotonda Antonelliana, l’arco presenta un raggio di 6 metri ed è composto, per ogni faccia, da 7 formelle decorate che si alternano ad altre lisce, tutte in cotto. Buona parte del territorio di Castellamonte si adagia sulle colline e dalla cima del colle dove si gode di una splendida vista che abbraccia i monti delle valli Orco e Soana, i colli e la pianura. Il Castello di Castellamonte è un luogo sugge-


15

L’ELENCO VIARIO 25 Aprile 4 Novembre Bairo Balbo Barcellona Barengo Battisti Botta Braida Brazzi Buffa Caneva Carossia Casari Casino Castello Conti S.Martino Crossa della D’Azeglio Don Bertola

Via Via Strada Via Vic. Via Via Via Vic. Via Via Via Strada Via Strada Strada Vic. Strada Via Via

A2-B2 A1-B1 B1 B1 A1 A1 A1 B1 B1 B2 B2 A2 B2 B2 A1 A1 A1 A1 A1 B1

Educ Ex Internati Ghiaro Inferiore Ghiaro Superiore Ghione Giraudo I Maggio Ivrea Lebolo Martiri della Libertà Masero Matteotti Meuta Montebello Nigra Nubola Pellezina Per Castelnuovo Nigra Per Cuorgnè Piccoli

Via Via Strada Strada Via Via Piazza Strada Piazza Piazza Strada Piazza Via Strada Via Via Strada Strada Strada Via

A1 A2 A2 A2 B2 B1 A2 B1 A2 A1 B2 B1 A1-B1 A1 A1 A1-A2 B1 A2 A2 A2

Ponte Rosso Provinciale per Torino Pullino Raverdino Repubblica Rivarotta Roma Romana Romano San Bernardo San Sebastiano Sospiri dei Specca Talentino Tavolario Torrazza Trabucco Vietta

Strada Strada Via Via Piazza Strada Via Via Piazza Strada Via Via Strada Strada Strada Via Via Via

A2 A2 B1-B2 B1 A2-B1 A2 A2 A2 B2 A1 A1 A1 B2 B2 B2 A1 A2 A1

in grado di portare lontano le nostre realtà. E una di queste è rappresentata dall’importante lavoro dei nostri ceramisti. Si tratta di creare sempre nuove opportunità per i nostri artisti, per la nostra popolazione ma anche per gli altri”. Quale peso ha il turismo nell’economia del suo comune? “Ha un grande peso. Far conoscere agli altri le nostre valli, le nostre realtà produttive, i nostri saperi e quello che facciamo quotidianamente è un motore di sviluppo di grande importanza per la città intera e il suo territorio. Turismo signica anche ingegnarsi in momenti di crisi economica: lo stanno facendo le nostre genti, che si inventano nuovi lavori con proprie risorse a disposizione. Un produttore di birra ha pensato di fare anche un tiramisu alla birra! Ma c’è anche chi, forte della sua esperienza, produce ghiotte marmellate e formaggi nuovi. Il turismo è anche questo”.

stivo. Si può raggiungere a piedi in circa 10-15 minuti percorrendo la caratteristica via Conti di San Martino oppure in auto per la strada che porta a Castelnuovo Nigra. E’ preceduto da due imponenti porte in pietra, unici resti del primi-

tivo edicio medioevale, in gran parte distrutto nella rivolta popolare dei Tuchini (1380- 1393). L’intero complesso fu poi rimaneggiato dai Conti Carlo e Amedeo Cognengo, nella prima metà del ‘600. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

16 CASTELLAMONTE

1

2

1 2


17

CHIAVERANO

Dati Statistici Abitanti: 2.150 Altezza s.l.m: 329 m Superficie: 11,98 kmq CAP: 10010 Comuni Limitrofi Andrate, Borgofranco d’Ivrea, Burolo, Cascinette d’Ivrea, Donato (BI), Ivrea, Montalto Dora, Sala Biellese (BI)

CHIAVERANO

AFFRESCHI NELL’ABSIDE DI SANTO STEFANO.

MUNICIPIO Piazza Ombre, 1 Tel. 0125.54805 Fax 0125.54144 www.comune.chiaverano.to.it info@comune.chiaverano.to.it NUMERI UTILI Farmacie Fiscella Corso Centrale, 6 Tel. 0125.54536 Uffici Postali Corso Zuffo 16 Tel. 0125.54151

IL CUSTODE DELLA CITTA’ La storia narra che il vescovo di Ivrea, che ricevette in dono questa terra rigogliosa e verdeggiante da Re Arduino nel 1003, volle trasformarlo in un luogo forticato dove conservare e proteggere le derrate. Per far ciò le afdò ad un tesoriere, clavarius, “colui che detiene le chiavi della città”. Dalla chiesa di Santo Stefano di Sessano, edicata su un dosso roccioso, lisciato e arrotondato dal ghiacciaio Baltico, al giardino medievale (l’ingresso è occupato da una collezione di rosmarini: varietà naturali e alcune cultivar, che si differenziano per portamento, dimensione, spessore e colore della foglia, colore dei ori e profumo), collocato a nord rispetto alla chiesa, al suggestivo lago Sirio, balneabile, ideale per la pratica di numerosi sport, come canoa, e meta di turismo. Chiaverano è insomma l’ambiente ideale per brevi vacanze rilassanti e diverse dal solito, lontano dai rumori delle grandi città e dal frenetico tram tram, e le strade che l’attraversano sono braccia che ti accompagnano nel cuore della natura, attraverso passeggiate distensive, trekking e suggestive escursioni in mountain bike. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

18

COLLERETTO GIACOSA

Dati Statistici Abitanti: 627 Altezza s.l.m: 280 m Superficie: 4,64 kmq CAP: 10010 Comuni Limitrofi Loranzè, Parella, Pavone Canavese, Samone

MUNICIPIO Via Giuseppe Giacosa, 23 Tel. 0125.76125 Fax. 0125.76282 www.comune.collerettogiacosa.to.it colleretto.giacosa@canavese.to.it NUMERI UTILI Farmacie Lo Verde P.za della Libertà 1 (Loranzè) Tel. 0125.538814 Schiavon Via Provinciale 6 (Parella) Tel. 0125.76105 Uffici Postali Via Giuseppe Giacosa, 10 Tel. 0125.76149

COLLERETTO GIACOSA

LA CHIESA DI SANTA CROCE.

LA CULTURA DI CASA GIACOSA Cartina alla mano e si entra nel cuore di una cittadina che ha tanto da raccontare. Il percorso comincia da piazza Regione San Pietro che è proprio all’ingresso del paese, nei pressi del cimitero e della chiesa parrocchiale. Ebbene, da qui si snodano diversi percorsi che permettono di conoscere la storia, la cultura locale, i personaggi (come Giuseppe Giacosa) e le caratteristiche del suo borgo. Tra i percorsi da calcare è suggestivo quello storico raccontato dalla chiesa di Santa Croce, dalla Torre campanaria, dall’antico forno e dalla casa dello scrittore e giornalista Giuseppe Giacosa, dove pittori, musicisti e letterati come Giovanni Verga, Edmondo de Amicis, Arrigo Boito, Arturo Toscanini piaceva incontrarsi e pure incidere sulle pareti della balconata interna la propria rma, e alcune sono tuttora visibili. E che dire del sentiero della Monia (la mugnà), l’antico transito che permetteva di raggiungere i Comuni vicini e la parte alta del paese. Percorrendo questa stradina in salita si raggiungono la cappella di Santa Liberata, si ammirano il castello Rosso di Loranzé e i vigneti. Costeggiando il muro di recinzione del parco di Casa Giacosa si raggiunge inne la vecchia strada di provincia che collega Ivrea con Castellamonte. „


19

CUORGNÈ

FISIOTERAPIA Cuorgnè Riabilitazione Fisica

Vedi pag. 55

MAZZOCCHI Cuorgnè Laboratorio Ortopedico

Vedi pag. 55

CUORGNÈ

Dati Statistici Abitanti: 10.141 Altezza s.l.m.: 414 m Superficie: 19,38 kmq CAP: 10082 Comuni Limitrofi Alpette, Borgiallo, Castellamonte, Chiesanuova, Pont-Canavese, Prascorsano, San Colombano Belmonte, Valperga

MUNICIPIO Via Garibaldi, 9 Tel. 0124.655111 Fax 0124.655230 www.comune.cuorgne.to.it staff@comune.cuorgne.to.it NUMERI UTILI Carabinieri Viale Matteotti, 15 Tel. 0124.657011 Farmacie Farmacia Antica Vasario Piazza Boetto, 1 - Fax 0124 657028 Farmacia Bertotti Via Garibaldi Giuseppe, 20 - Tel. 0124.657013 Farmacia Rosboch Piazza Resistenza, 4 Tel. 0124.666755 Uffici Postali Capoluogo - Via Asilo, 2 Tel. 0124.605511 Frazione Salto Via Fratelli Rosselli, 1 Tel. 0124.659336 Frazione Priacco - Via Borgiallo, 7 Tel. 0124.629413

IL MUNICIPIO .

UN VIAGGIO SENZA TEMPO Una storia senza precedenti è racchiusa in questa cittadina: parte dal Medioevo per giungere non lontano da noi. Il viaggio inizia da una antica dimora, un palazzotto nobiliare, forse del XIV secolo, chiamato “Casa del re Arduino”: presenta arcate di tipo gotico abbellite con decorazioni oreali (prese anche a modello dal D’Andrade per il borgo medievale di Torino del Valentino) e con porte e nestre decorate da fregi in cotto. Si prosegue con la visita alla chiesa parrocchiale di San


CUORGNÈ

LE GUIDE DELL’EUROPEA

20

PARTICOLARE DEL PALAZZO ARDUINO.

Dalmazzo, originaria del XII secolo: si presenta oggi nella sua struttura ottocentesca, ma conserva tuttavia in un’apposita cappella l’antica immagine bizantina di Nostra Signora di Rivassola, ritenuta miracolosa. E poi si incontrano la torre dell’Orologio, la torre quadrata e la torre Carlevatto rotonda (entrambe del ‘300), la chiesa della Santissima Trinità (oggi centro multimediale) con un’ancona del Perucca (1691), e quella di San Giovanni, con dipinti del Bassetti da Orta. Inne ecco il monumento ai caduti partigiani risalente alla seconda guerra mondiale e realizzato da Umberto Mastroianni. „


21

IVREA

Dati Statistici Abitanti: 24.196 Altezza s.l.m.: 253 m Superficie: 30,19 kmq CAP: 10015 Comuni Limitrofi Albiano d’Ivrea, Bollengo, Burolo, Cascinette d’Ivrea, Chiaverano, Montalto Dora, Banchette, Fiorano Canavese, Pavone Canavese, Salerano Canavese, Romano Canavese, Strambino, Vestignè

IVREA

IL CASTELLO.

MUNICIPIO Piazza Vittorio Emanuele, 1 Tel. 0125.4101 www.comune.ivrea.to.it urp@comune.ivrea.to.it

LA MAGIA DEL CARNEVALE Prosegue l’evento più atteso dell’anno, il Carnevale di Ivrea, e in questa nuova edizione non mancano novità ed emozioni. Sono tante le iniziative in programma e non mancano di certo le sorprese. Con il 13 febbraio, mercoledì delle Ceneri, ultima giornata di festa, si celebra la tradizionale distribuzione di polenta e merluzzo organizzata dal Comitato della Croazia: appuntamento in piazza Lamarmora. Lo Storico Carnevale di Ivrea è riconosciuto come manifestazione italiana di rilevanza internazionale. E’ denito un “sogno” che ogni anno porta nelle vie e nelle piazze della città storia, tradizione, spettacolo, emozioni e grandi ideali. Lo spirito dello Storico Carnevale vive nella rie-


IVREA IL SANTUARIO DI MONTE STELLA E UNA MAPPA D’EPOCA DEL TERRITORIO.

LE GUIDE DELL’EUROPEA

22

GLI ARANCERI DEL CARNEVALE La battaglia delle arance rappresenta il momento più spettacolare del carnevale, motivo di richiamo turistico annuale per migliaia di visitatori. La battaglia ha per teatro le principali piazze della città; essa si svolge tra i carri che passano al seguito del corteo e le squadre che presidiano la piazza. Ecco l’elenco delle squadre degli aranceri a piedi con i relativi stemmi: Asso di Picche www.assodipicche.it Luogo di tiro piazza di Città

Aranceri della Morte www.arancerimorte.it Luogo di tiro piazza di Città

Scacchi www.aranceriscacchi.it Luogo di tiro piazza Ottinetti

vocazione di un episodio di affrancamento dalla tirannide, che si fa risalire al medioevo. Si narra che un barone che affamava la città venne scacciato grazie alla ribellione della glia di un mugnaio che non volle sottostare allo jus primae noctis e che accese la rivolta popolare. L’eroina della festa è la Mugnaia, al suo anco c’è il Generale, che n dai primi anni dell’800 ha il compito di


23

LA FAMOSA BATTAGLIA DELLE ARANCE CHE SI TIENE DURANTE IL CARNEVALE.

I Tuchini del Borghetto www.tuchini.it Luogo di tiro Borghetto

Scorpioni d’Arduino

Pantera nera

www.scorpionidarduino.it

www.aranceripanteranera.com

Luogo di tiro piazza Ottinetti

Luogo di tiro piazza del Rondolino

I Diavoli

I Mercenari www.mercenari.it Luogo di tiro piazza del Rondolino

I Credendari Aranceri www.credendari.org Luogo di tiro piazza Freguglia

www.diavoliaranceri.com

Luogo di tiro piazza del Rondolino

garantire un corretto svolgimento della manifestazione, insieme al suo Stato Maggiore Napoleonico, composto da valenti ufciali a cavallo e graziose vivandiere. La galleria dei personaggi storici è al completo con il sostituto Gran cancelliere, il Magnico Podestà, garante della libertà cittadina, e il Corteo con le bandiere dei Rioni rappresentati dagli

Abbà e i Pifferi e i Tamburi. A riempire di colori e profumi la città vi è la spettacolare “Battaglia delle arance” che rievoca la ribellione popolare alla tirannia, un momento


IVREA

LE GUIDE DELL’EUROPEA

24

LA STORICA FABBRICA IN MATTONI ROSSI E IL MONUMENTO A CAMILLO OLIVETTI.

LA OLIVETTI Sulla strada che da Ivrea porta a Castellamonte, Camillo Olivetti ereditò dei terreni che salivano verso Monte Navale, là dove abitava con la madre. All’inizio di quella strada (oggi via Jervis), poco distante dalla stazione ferroviaria di Ivrea, Camillo costruì la sua fabbrica. Era il 1896, nasceva la Ditta Ing. Camillo Olivetti di Ivrea. La fabbrica di mattoni rossi rappresenta uno dei primissimi esempi di edici industriali in cemento armato costruiti in Italia.

di grande coinvolgimento e forte emozione per chi la vive in prima persona. Nella battaglia il popolo, rappresentato dagli aranceri a piedi sprovvisti di qualsiasi protezione, combatte a colpi di arance contro le armate del Feudatario - i tiratori - che stanno su carri trainati da cavalli, indossando protezioni e maschere che ricordano le antiche armature. In segno di partecipazione alla festa cittadini e visitatori scendono in strada a partire dal “Giovedì Grasso”: indossano tutti il “berretto Frigio”, un cappello rosso a forma di calza che rappresenta l’adesione ideale alla rivolta e quindi l’aspirazione alla libertà, come fu per i protagonisti della Rivoluzione Francese. „


LOCANDA ALBALUCE Loranzè Albergo - Ristorante

Vedi pag. 52

25

DOTT. GILARDINI Ivrea Studio Dentistico

Vedi pag. 57

MAZZOCCHI Ivrea Laboratorio Ortopedico

Vedi pag. 55

NUMERI DI PUBBLICA UTILITÀ POLIZIA MUNICIPALE Tel. 01254101 - Fax 0125.410242 polizia@comune.ivrea.to.it CARABINIERI Via Pavone 22 Tel. 0125 231700 – Fax. 0125 231725 BIBLIOTECA P.zza Ottinetti, 30 - Tel. 0125.4101 Fax 0125.45472 biblioteca@comune.ivrea.to.it VIGILI DEL FUOCO Via Pavone, 1 - Tel. 0125.40500 FARMACIE Antica Farmacia Dell’Ospedale Di Gaida Corso Cavour, 44 - Tel. 0125.641515 Farmacia Fasano Via Palestro, 6 - Tel. 0125.641038 Farmacia Linda Piazza Gioberti, 22 - Tel. 0125.641102 Farmacia Piovera V. Torino, 150 - Tel. 0125 234518 Farmacia Rocchietta

C. M. D’Azeglio, 24 - Tel.0125.40169 Farmacia Stragiotti Via Circonvallazione, 28/B - Tel. 0125.641193 Farmacia Dora C.so Costantino Nigra, 31/33 – 0125.641074 SCUOLE Direzione Didattica 1° Circolo Corso Massimo D’Azeglio , 53 – Tel 0125.641049 Direzione Didattica 3° Circolo Via Dora Baltea, 1 - Tel. 0125.641088 Scuole dell’Infanzia del 1° circolo San Giovanni - Viale Biella - Tel. 0125.251200 San Michele - Via Lago San Michele - Tel. 0125.618243 Torre Balfredo - Via Cigliano,6 - Tel 0125.616901


LE GUIDE DELL’EUROPEA

26

Scuole dell’infanzia del 3° circolo Don Milani - Piazza 1° Maggio - Tel 0125.234491 Dora Baltea - Via Dora Baltea, 11 - Tel. 0125.40148 Sacca Via Rossini G. - Tel. 0125.230217 San Antonio - Via San Giovanni Bosco - Tel. 0125.44289 Scuole primarie 1° circolo Torre Balfredo - Via Cigliano – Tel. 0125.616925 Fiorana - Via De Gasperi – Tel. 0125.253064 Massimo D’Azeglio - Tel. 0125.43042 Scuole primarie 3° circolo Nigra - Corso Nigra, 43 – Tel. 0125.641980 Olivetti – Viale Liberazione, 5 – Tel. 0125.230658 Don Milani – Piazza 1° Maggio – Tel. 0125.234491 San Bernardo – Cantone Arbore – Tel. 0125.234130 Scuole Secondarie di I° grado Leonardo da Vinci Sede di Via S. Nazario, 26 - Tel. 0125.641100 (Succursale) Sede di Viale Della Liberazione, 14 - Tel. 0125.239361 (Presidenza) Scuole Paritarie dell’Infanzia Don Mareina – Via Torino, 376 – Tel.0125.230642 Moreno – Via Siccardi, 4 – Tel. 0125.641464 Scuole paritarie (Scuola Primaria e Secondaria 1°) Istituto Cardinal Cagliero - Via San Giovanni Bosco, 60 Tel. 0125.641170 Scuole Secondarie II° grado Liceo Classico Statale “Carlo Botta” Corso Re Umberto, 37 - Tel. 0125.641168 Liceo Scientifico Statale “A. Gramsci”


GLG Samone Autonoleggio

Tel. 0125.53950

Via Alberton, 10/A - Tel. 0125.424357 Istituto “Giovanni Cena” Via Dora Baltea,3 - Tel. 0125.641570 IIS C.Olivetti – Ipsia M.Olivetti e CTP Viale Liberazione (Colle Bellavista) – Tel. 0125.631863 Agenzie Formative Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri – Via Primo Levi,11 Tel. 0125.644640 CSEA Natale Capellaro e CSEA Ferdinado Prat -Via Varmondo Arborio, 5 – Tel. 0125423811 LUOGHI DI CULTO Chiesa Cattedrale Piazza Castello, 16 - Tel. 0125.641673

B.V.L. Scarmagno Serramenti

27

Vedi pag. 59

Chiesa Del Sacro Cuore Di Gesu’ Cantone Maridon, 11 - Tel. 0125.234219 Chiesa di S. Filippo e S. Giacomo Via Borghetto, 2 - Tel. 0125.616619 Chiesa di S. Maurizio Via Arduino, 105 - Tel. 0125.48216 Chiesa Parrocchiale Di S. Lorenzo Corso D’Azeglio Massimo, 71 - Tel. 0125.617927 Chiesa Parrocchiale di S.Grato Via Gozzano Guido, 27 - Tel. 0125.425136 Chiesa S. Salvatore Via Palestro, 45 - Tel. 0125.45038 UFFICI POSTALI Cantone Maridon, 15/C - Tel. 0125.239098 (San bernardo) Piazza Freguglia C. - Tel. 0125.646711 (Poste centrali) Via Frandina, 1 - Tel. 0125.615062 (Torre Balfredo)


STUDIO BRUNETTI Ivrea Commercialisti

IVREA NNNNNNNNN

Vedi pag. 61

LE GUIDE DELL’EUROPEA

28

5

3

6

2

1

2

1

3


29

6

4

4

5


IVREA

LE GUIDE DELL’EUROPEA

30

IL CHIOSTRO DEI CANONICI, CHE FA PARTE DEL DUOMO.


31

L’ELENCO VIARIO 4 Martiri About della Adamello Aldisio Amendola Aosta Arduino Baratono Bellini Belmonte Beneficio di S.Lucia Bersaglio del Bertarione Bertolotti Boario Boario Boaro Boggio Bollengo Borghetti Botta Brizzolara Buozzi Burolo Burzio Cant. Fontana-Marassia Cantone Ferrero Cantone Maridon Cantone Torfano Cantone Vesco Cantone Vigna Cappuccini Caradini Caradini Card. Richelmy Casale Cascinette Cascinette Castellamonte A. Castello Castiglia della Cavour Cena Cervino Chabod Chiapussone del Chiaves Chiodi Chiusella Circonvallazione

Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Strada Via Via P.zzale Via Via Via Via Vic. Corso Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Piazza Via Corso Via Via Via Via Via Via Via Via

Tav. 1 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1

B1 B1 A1 A1 A2 A1 A1-B1 B1 B2 A2 A1 B2 A1 A1 B1 A1 B2 A1 B2 A2 B1 B2 A1 A1-B1 A1 B1-B2 B2 A2 B2 A1 A1 A2 B1 A2 A2 A2-B2 A1 A2 B1 B1 A1 A2-B1 A2 A1 A2 A1 A1 A1 A2 B1

Crea Cuniberti D’Azeglio De Gasperi Del Crist Don Minzoni Dora Baltea Dora Baltea F.lli Cervi F.lli Rosselli Falchetti Fermi G. Di Vittorio Galimberti Garda Garibadi Gariglietti Gen. Perotti Germane delle Gioberti Gobetti Gozzano Gramsci Grandi Grivola Guarnotta Jervis Kennedy Lago S.Michele Lago Sirio Levanne Levanne Liberazione della Mariani Marsala Matteotti Mercato Merlino Miniere delle Monte Bidasio Monte Brogliero Monte Ferrando Monte Leggero Monte Navale Monte Navale Monte Stella Monthey Monviso Mucrone Mulini dei

Via Via Corso Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Corso Via Via Via Piazza Via Via Via Via Via Via Via Viale Via Via Via Via Viale Via Via Via P.zzale Via Via Via Via Via Via Via Via Via Viale Via Via Via

Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1

B1-B2 B1 B1 A2 A1 A2 B1 B1 A1-A2 A1 A1 A2 B2 A1 A1 A1 B1 A2 A1 A1 B1-B2 A2 A1 A1 A1 A1-A2 A2-B2 A2 A1 B1 B1 A1 A2 A1 A1 A1 B1 B2 A2 A1 B1 A2 A2 B2 A1 B1 A2 A1 A1 B1

Nigra Olivetti Ospedale dell’ Palestro Papa Giovanni XXIII Peana Pertini Piave Piemonte Pinchia Pistoni Pistoni Puccini Ranieri Ravaschietto Re Umberto I Recchette delle Ribes Riva Rossini Ruffiini S. Antonio S. Francesco S. Gaudenzo S. Lorenzo S. Martino S. Nazario S. Ulderico S.G. Bosco S.S. 26 S.V. Arborio Salassa Saudino Siccardi Soana Strusiglia Superga Torino Torino Torre Maridon Tupiun Riva Vercelli Verdi Verna Vignot Volontari del sangue XXV Aprile Zani del Frà

Corso Via Via Via Via Via Via Via Via Via Piazza Via Via Via Via Corso Via Via Via Via Via Via Piazza Via Via Via Viale Via Via S.S. Via Via Via Via Via Via Via Via Via Viale Via Corso Via Via Via Via Via Via

Tav. 1 B2 Tav. 1 B2 Tav. 1 B1 Tav. 1 B1 Tav. 3 A2 Tav. 1 B1 Tav. 2 A2 Tav. 1 B1 Tav. 2 B1 Tav. 1 A2 Tav. 1 A1 Tav. 1 A2 Tav. 3 B2 Tav. 1 A2 Tav. 1 B2 Tav. 1 B1 Tav. 1 A2 Tav. 1 B2 Tav. 1 A1-A2 Tav. 3 B2 Tav. 2 A2 Tav. 1 A1 Tav. 1 B1 Tav. 1 B2 Tav. 2 A2 Tav. 1 B1 Tav. 1 B1 Tav. 1 B1 Tav. 1 A1 Tav. 3 B1 Tav. 1 B1 Tav. 1 A1 Tav. 2 A1 Tav. 1 B1 Tav. 1 A2 Tav. 2 A1-A2 Tav. 2 A1-A2 Tav. 1 B2 Tav. 3 A2-B1 Tav. 3 A2 Tav. 1 A2 Tav. 2 A2-B1-B2 Tav. 3 B1 Tav. 1 B1 Tav. 1 A1 Tav. 1 B1 Tav. 2 A2 Tav. 1 A1


32

LORANZÈ

Dati Statistici Abitanti: 1.106 Altezza s.l.m.: 243 m Superficie: 4,24 kmq CAP: 10010 Comuni Limitrofi

LORANZÈ

Colleretto Giacosa, Fiorano Canavese, Lugnacco, Parella, Salerano Canavese, Samone

MUNICIPIO Piazza Libertà, 1 Tel. 0125.53646 Fax 0125.53647 loranze@reteunitaria.piemonte.it

NUMERI UTILI Farmacie Farmacia Lo Verde Piazza della Libertà, 1/C Tel. 0125.538814 Uffici Postali Piazza Della Liberta’, 1 Tel. 0125.53001 Via Villa, 6 - Tel. 0125.669999

IL CASTELLO ROSSO.

TESTIMONIANZE LONTANE Avete sentito parlare del Castel Rosso? È un luogo di interesse storico di questa cittadina, e il segreto sta nel fatto che nel corso della storia tanti sono stati i lavori di demolizioni, aggiunte, ricostruzioni che oggi è difcile l’individuazione delle sue forme originarie. Tuttavia resta una traccia del passato di straordinaria bellezza che spicca dall’alto di una collina: la costruzione più antica di cui rimangono parti importanti risale all’XIesimo secolo, sulle rovine di un edicio circolare, forse une torre di guardia. Ma il viaggio nella storia non nisce qui, perché c’è un’altra testimonianza che fa pensare che in questo territorio hanno lasciato un segno i nostri antenati vissuti nel periodo Neozoico e nell’Età del ferro: situato in regione “ pian dl’Aral” alla sommità di uno sperone di roccia che domina la pianura sottostante, c’è un masso coppellato di circa quattro metri quadri di supercie sul quale sono incisi una serie di incavi. Testimonianze lontane che suscitano emozioni. „

1


33

1

LA MAPPA E L’ELENCO VIARIO Brun Canton Prelle Canton Sabolo Castello Ceresa Chiesa della Conte Francesetti Fiorano Fiorano Ivrea Lessolo Libertà della

Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Piazza

B2 B1 B2 A1-A2 B1 A2 A2-B2 B1 B1 B2 A1 B1-B2

Lugnacco Marra Parella Pasquere Pozzetto Provinciale Roncalle San Martino San Rocco Scarola Vallette Villa

Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via

A1 B2 A2 B2 A2 A2-B2 A1-A2 A2 A1-A2 A1-B1-B2 A1-B1 A1-A2

LA CHIESA DI SAN LORENZO.


LE GUIDE DELL’EUROPEA

34

LORANZÈ MONTALENGHE

MONTALENGHE Dati Statistici Abitanti: 990 Altezza s.l.m.: 360 m Superficie: 6,53 kmq CAP: 10090 Comuni Limitrofi Cuceglio, Mercenasco, Orio Canavese, San Giorgio Canavese

MUNICIPIO Tel. 011 9839458 Fax. 011 9839202 info@comune.montalenghe.to.it www.comune.montalenghe.to.it

PANORAMA.

UNA FOTO IN BIANCO E NERO C’è una foto in bianco e nero che è una traccia di un passato lontano 150 anni fa in quel di Montalenghe, quando per le strade correvano i bambini, passeggiavano le donne vestite di abiti lunghi, quando passavano i carretti stracolmi di prodotti e derrate alimentari, quando le galline scorrazzavano lungo le strade e nei cortili dei cascinali, quando la vita uiva al passo dei rintocchi dell’orologio della piazza e delle stagioni. La foto è custodita negli archivi storici del Comune di Montalenghe ed è una testimonianza importante di ieri, un passato che è sempre piacevole ricordare con occhi curiosi di bambino. Era il 1961, era l’Unità d’Italia e anche Montalenghe festeggiava insieme a tutti gli italiani. L’altimetria di Montalenghe consente di ammirare tutto il panorama pianeggiante no alla città di Torino. I primi documenti in cui viene mominato Montalenghe risalgono al 12esimo secolo, dove Guido, conte del Canavese, nel 1156 cede il controllo sul ponte della Dora di Mazzè ad un consorzio di personaggi provenienti dall’area di San Giorgio, Montalenghe e Agliè. „

NUMERI UTILI Farmacie Russo Via Ivrea 1 Tel. 011.9839812 Uffici Postali Piazza Statuto, 1 Tel. 011.9839142

LA MAPPA E L’ELENCO VIARIO Avv.Meinardi Baudino Berta C.Don Martino Berta Castelvecchio Circonvallazione Dalla Chiesa

Via Via Vicolo Via Via Via Via

A2 A2 A2 B2 A1 B1 A2 B2 B1

Garibaldi Ivrea Mazzini Misobolo Montebello Provannina Roma

Via Via Via Strada Via Vicolo Via

B1 B2 A1 A2 A1 A1 A2 B2 A2 A2

San Giovanni Bosco Solferino Superga Trionfo Umberto I Veroi XX Settembre

Via Vicolo Via Via Via Via Via

A1 A2 B1 B2 A2 A2 A2 B2


35

1

1


LE GUIDE DELL’EUROPEA

36

LORANZÈ DORA MONTALTO

Dati Statistici Abitanti: 3.493 Altezza s.l.m.: 247 m Superficie: 7,49 kmq CAP: 10016 Comuni Limitrofi

MONTALTO DORA

Borgofranco d’Ivrea, Chiaverano, Fiorano Canavese, Ivrea, Lessolo

MUNICIPIO Piazza IV Novembre, 3 Tel 0125.652771 segreteria@comune.montalto-dora.to.it

www.comune.montalto-dora.to.it NUMERI UTILI Farmacie Cimadamore Via Ivrea 75 Tel. 0125.650330 Uffici Postali Via Mazzini, 18 Tel. 0125.650146

IL CORTILE INTERNO DEL CASTELLO.

LO SMERALDO DELLA TERRA Scartate le foglie esterne più coriacee e lavate accuratamente quelle interne più tenere. Tagliatele sottili a listarelle e scoprirete che potranno essere gustate anche crude in insalata accompagnate da acciughe dissalate e slettate. Benvenuti a tavola, a Montaldo Dora! Il menù di oggi è a base di cavolo verza. Già, e come non potrebbe esserlo, visto che proprio in questa città il prodotto tipico da gustare in famiglia e in compagnia è proprio questo “smeraldo della terra” dal quale si possono realizzare ricette gustose e della tradizione. Come le minestre e i risotti, oppure, se cucinate in padella, condite con olio, sale, pepe e aceto per diventare gustosi crauti che sono un buon contorno per accompagnare lessi e salsicce. Insuperabile, secondo gli chef, è anche l’abbinamento con la bagna cauda piemontese. Un consiglio? Talvolta le foglie devono essere prima scottate in acqua in ebollizione quando si vuole portare in tavola il capùnet, una delle ricette tipiche del Canavese, in cui le foglie, arrotolate e farcite di polpa di manzo, sono poi stufate in padella. Perché conoscere un posto nuovo signica passare anche dalla tavola! „


RIVAROLO CANAVESE

Dati Statistici Abitanti: 11.976 Altezza s.l.m: 304 m Superficie: 32,32 kmq CAP: 10086 Comuni Limitrofi:

SAN FRANCESCO Rivarolo Canavese Agenzia Immobiliare Vedi pag. 58

RIVAROLO CANAVESE

Bosconero, Feletto, Ozegna, Castellamonte, Salassa, Favria, Oglianico, Lombardore, Rivarossa

MUNICIPIO Via Ivrea, 60/64 Tel. 0124.454611 Fax 0124.29102 comune@rivarolocanavese.it www.rivarolocanavese.it NUMERI UTILI Carabinieri Via Piave, 15 - Tel. 0124.29001 Farmacie Farmacia Centrale Via Ivrea, 5 - Tel. 0124.26568 Farmacia Dr. Garelli V. Ivrea, 61 - Tel. 0124.29041 Uffici Postali Corso Italia, 65 - Tel. 0124.242011 Via Scognamilio 37 Tel. 0124.308208

IL CASTELLO DI MALGRÀ.

I BIAUTAGAMBE Sapete chi erano i biautagambe? In piemontese signica “ciondola gambe” e la leggenda vuole che fosse abituale passatempo sedersi sul ponticello del rio Bottaria a “ciondolare le gambe”. E a farlo erano i rivarolesi che ciondolavan le gambe sotto il sole di una giornata estiva a riva del ume. Quante cose si scoprono a visitar città! Per esempio, altra curiosità di Rivarolo sta nella la sua denominazione, “Riparolium”, che signica “piccolo luogo sulla riva”. Tale denominazione trae origine dal fatto che la città sorge proprio sulle sponde del torrente Orco, afuente del Po. Un tuffo nel passato! Oggi Rivarolo è una città che continua a sorprendere. Ospita annualmente la Fiera del Canavese e, in occasione della festa patronale alla ne di luglio, la era agrico-

37


RIVAROLO CANAVESE

LE GUIDE DELL’EUROPEA

38

VESSELLA Rivarolo Canavese Elettrodomestici Ricambi

Vedi pag. 58

MAZZOCCHI Rivarolo Canavese Laboratorio Ortopedico

Vedi pag. 55

la di San Giacomo. La via principale, via Ivrea, è una tappa da non mancare se si intende scoprire questa città. Infatti è proprio attraverso questa antica via Maestra, raccolta dai suoi portici su entrambi i lati e la pavimentazione in pordo, e certamente una della più belle vie di tutto il Canavese, che si incontrano le chiese e gli splendidi palazzi nobiliari, come Palazzo Lomellini (ora sede del Municipio). Ecco piazza Garibaldi, oggi pedonale e piacevole punto di ritrovo. Un colpo d’occhio sono inne le fontane, opere d’arte nel vero senso! Realizzate in occasione dei “giochi d’acqua e di luce”, progetto nato con il proposito di realizzare rotatorie per migliorare la viabilità, oggi sono anche prodotti dell’ “arte di strada”, grazie alla collaborazione dell’Istituto Statale d’Arte Felice Faccio di Castellamonte. „

LE MAPPE E L’ELENCO VIARIO 25 Aprile 4 Novembre Argentera Pasquaro Auda Battisti Beato Bonifacio Berone Bertolotti Buozzi Canton Bassetto Canton Clare Carducci Carlino Cavour Cena Ceresole-Cuorgnè Cerrano Cervi F.lii Chiara del Bosco Chiesa F.lli Chioratti Cimitero Circonvallazione est Circonvallazione est Colombo Convento Corsolo Cottolengo Croce Crosa

Via Via Via Via Viale Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via S.S. Via Via Str. Via Piazza Viale Via Via Via Via Via Via Via Via

Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1

A1 B1 A1 B2 B1-B2 A1 A1 B2 A1-A2 A1 A1 B1 B2 B1 B2 A2 A2 B2 A1 A2-B2 B1 B2 B1 A1-B1 B2 B1 B1 B2 A2-B2 B2

D’Andrè De Gasperi De Maria Don Capirone Don Cuccodoro Don Mizoni Don Nida Einaudi Farina Farina Favero Favria Fermi E. Fiume Fornaci delle Galimberti Gallo Pecca Gallo Pecca Garibaldi Giacosa Giacosa Gianetto Gianetto Giolitti Giovanni 23 Giulio Gobetti Gozzano Gramsci Grandi

Via Corso Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Piazza Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via

Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2

B2 B2 B2 A2 B1 A2 B1 B2 B1 A1 A2 B2 A2 B1 A1 B2 B1 A1 B1 A1 A1 B2 B2 A2 B2 B2 A2 A2 B2 A1-A2

Gria Grisoglio Indipend. Italia Ivrea Litisetto Losego Lumaca Malgrà Manzoni Marconi Mariano Marie le Martinetti Martiri della L. Martiri di Belf. Massoglia Mastri Argentera Matteotti Mazzini Meaglia Merlo Merlo Miccia Micheletta Micono Montebello Montello Montenero Montenero

Via Via Corso Corso Via Piazza Via Via Via Via Via Via Vai Via Via Via Piazza Via Via Via Corso Via Via Via Via Via Via Via Via Via

Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav, 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2

B2 B1 A2-B2-B1 B1 B1 B1 A2 B2 A1 B1 A2 A2 A2 B2 A1-A2 A2 B1 A1 B1-B2-A2 A1 B1 A1 A2 B1 A2 A1 B1 A1 A2-B2 A1-A2


39

1

2

1 Mottino Nigra Oglianico Ospedale Palestro Palma di Cesnola Paradiso Pasquaro A. Pastore Pella Piave Pittara Ragazzi del 99 Re Arduino

Via Via Via Via Via Via Str. Via Via Via Via Via Via Corso

Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2

A2 B2 A2 B1 A1 B1 A1 B2 B2 B1 A1 B1 B1-B2 B1

Segue a pag. 40

2


40

RIVAROLO CANAVESE

Segue da pag. 39 Recrosio Reyneri Rivarossa Roma Rosmini Rossa Sacchi San Eligio San F. d’Assisi San Giacomo San Giuseppe San Martino San Michele San Rocco

Via Via Via Via Via Via Piazza Via Via Piazza Via Via Via Vicolo

Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1

A1 A1 A1 B2 A2 B2 B1 A1 B1-B2 B1 B1-B2 B1 B1 B1

Sant’Anna Scognamiglio Solferino Sormano Stragiotti Tiro a segno Toesca Torino Torino Torrione Trento Trieste Turati Uligini

Via Via Via Via Via Via Via Corso Corso Str. Via Via Via Via

Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2

A2 A1 B1 A2 A1 B1 B1 B1 A1-B1 A1 B1 A1-A2-B1 A2 A1

Vallauri Valle Vallero Vallo Vallosio Verna Viano Vigne Vittorio Veneto Vittorio Veneto Vota Zanotti F.lli

Via Via Via Via Via Via Via Vicolo Corso Corso Via Piazza

Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2

A2 A2 A1-B1 A2 A2 B2 B1 B2 B2 A1 B2 A1


41

RUEGLIO

Dati Statistici Abitanti: 765 Altezza s.l.m.: 675 m Superficie: 15,31 kmq CAP: 10010 Comuni Limitrofi

RUEGLIO

Alice Superiore, Castellamonte, Castelnuovo Nigra, Issiglio, Meugliano, Pecco, Trausella, Vico Canavese, Vistrorio

MUNICIPIO Piazza Municipio, 1 Tel. 0125.780126 - 780413 Fax 0125.780921 comunerueglio@plionpec.it www.comune.rueglio.to.it NUMERI UTILI Farmacie Querio Piazza Municipio, 1 Tel. 0125.780177 Uffici Postali Piazza Municipio 1 Tel. 0125.780123

LA CHIESA PARROCCHIALE.

IL PROFONDO BLU A questa città si lega soprattutto il nome del poetascienziato Pietro Corzetto Vignot, l’inventore della “sfera metidrica”, un mezzo subacqueo per raggiungere il fondo del mare, che consentisse a chiunque, senza dover essere palombari o esperti di immersione, di studiare, osservare e lavorare nell’ambiente subacqueo. Venne messa in acqua il 29 giugno 1895. Si trattava di un globo capace di contenere un equipaggio nella sua emisfera inferiore e di scendere sott’acqua, e risalirne, sfruttando l’armonioso usso e deusso dell’acqua marina dall’emisfera superiore, ottenuto con la forza dell’aria compressa, contenuta nei capaci serbatoi di bordo. Un’idea in sé valida, e non priva di una grande eleganza concettuale, che lo stesso Vignot dichiarò essere l’applicazione pratica del “Diavoletto di Cartesio”. La mostra “Un poeta in fondo al mare”, realizzata con il contributo della Regione Piemonte è una testimonianza valida del pensiero e dell’opera del poeta-scienziato che tanto amò il mare e il profondo blu, utile alle generazioni di oggi e di domani. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

42

SAMONE

SAMONE Dati Statistici Abitanti: 1.661 Altezza s.l.m.: 247 m Superficie: 2,51 kmq CAP: 10010 Comuni Limitrofi Banchette, Colleretto Giacosa, Loranzè, Pavone Canavese, Salerano Canavese

IL CASTELLO PALLAVICINO.

MUNICIPIO Via Provinciale, 29 Tel. 0125.53908 Fax 0125.53224 www.comune.samone.to.it samone@ruparpiemonte.it NUMERI UTILI Farmacie Comunale 15 Piazza Borsellino 1 Tel. 0125.53512 Uffici Postali Piazza Della Chiesa, 2 Tel. 0125.53923

GUSTO E ARTE Polenta, salsiccia e foglie di rapa: benvenuti alle tavole di Samone. C’è profumo nell’aria e quell’allegria che raccoglie a tavola chi ha voglia di assaporare le specialità di un tempo, che non passano mai. Tipica di questa cittadina, la polenta è la variante con l’aggiunta delle foglie di rapa (prodotto simbolo del Carnevale di Samone) e della salsiccia. Figura di rilievo di questa città è Pier Alessandro Garda (1791-1880), luogotenente dell’esercito italiano e grande estimatore e collezionista d’arte. Prese parte all’epopea napoleonica, ai moti piemontesi del 1821, ai moti rivoluzionari in Spagna e combatté in Perù nell’esercito di Simon Bolìvar. Ereditò dal padre Francesco Antonio Garda il Castello di Samone, anche conosciuto come “Castello Garda”, dove a partire dalla metà del 1800 furono ospitate personalità del mondo dell’aristocrazia, della cultura e della politica. A Ivrea nel Museo Civico Garda si apprezza la “Collezione Garda”, una delle più importanti raccolte di arte orientale, formatasi per opera di Pier Alessandro Garda, attualmente esistenti al di fuori del Giappone e degli altri luoghi di origine. „

L’ELENCO VIARIO Arduino Chiesa della IV Novembre Lapris Pavone Provinciale Ribes

Via Via Via Via Via Via Via

B1 B1 B1-B2 B1 B1-B2 A1-A2-B1 B1

Rovagnone S. Rocco Triboglio Tripoli Vittime di Bologna

Via Via Via Via Via

A2-B2 B1 B1 A1-B1 A1


43

1

1


44

SAN GIORGIO CANAVESE

Dati Statistici Abitanti: 2.721 Altezza s.l.m.: 300 m Superficie: 20,36 kmq CAP: 10090 Comuni Limitrofi

SAN GIORGIO CANAVESE

Agliè, Barone Canavese, Ciconio, Cuceglio, Feletto, Foglizzo, Lusigliè, Montalenghe, Orio Canavese, Ozegna, San Giusto Canavese

UNA SALA INTERNA DEL CASTELLO.

MUNICIPIO Via Dante, 25 Tel. 0124.32121 - Fax 0124.325106 www.comune.sangiorgiocanavese.to.it

sangiorgiocanavese@pcert.it municipio@comunesangiorgio.it NUMERI UTILI Polizia Municipale Tel. 0124.32150 Carabinieri Via Francesco Dorma, 7 Tel. 0124.32124 Farmacie Genovese Via C. Alberto, 5 Tel. 0124.325388 Javelli Via Carlo Vigna, 11 Tel. 0124.32103 Uffici Postali Via Rigoletti, 3 - Tel. 0124.32175

LA TERRA DELL’ALLEGRIA A tavola come per le strade della città, c’è molto da gustare e da scoprir per essere sempre allegri come appunto i “sangiorgesi”. Per entrare nella festa del Carnevale basta gustare i faseui d’la pignata; e poi ci sono i numerosi antipasti con i salami di patata o d’la duia, gli arrosti con il prestigioso brasato al barolo, i formaggi delle vicine vallate alpine, il pane e i grissini pedemontani. E il viaggio nel gusto può continuare. Accompagnare il buon cibo con i nettari del territorio è d’obbligo. Siamo nella terra di Erbaluce di Caluso: coltivato sui rilievi dell’anteatro Morenico d’Ivrea con le caratteristiche tòpie e vinicato seguendo diversi metodi, il risultato è il tipo tradizionale D.O.C., la versione brut e il passito, autentici nettari che hanno ottenuto riconoscimenti nazionali ed internazionali. E a proposito di feste, sono da ricordare il Carnevale sangiorgese con la sua fagiolata beneca domenicale e l’abbruciamento dello scarlo, la giostra del biro e la serata d’le mascre brute. Con l’arrivo della primavera l’appuntamento è al Santuario di Misobolo per festeggiare Pasquetta. „


45

SAN GIUSTO CANAVESE

FIORE San Giusto Canavese Carrozzeria Dati Statistici Abitanti: 3.383 Altezza s.l.m.: 264 m Superficie: 9,65 kmq CAP: 10090 Comuni Limitrofi

Vedi pag. 60

SAN GIUSTO CANAVESE

Bosconero, Feletto, Foglizzo, San Giorgio Canavese

MUNICIPIO Piazza del Municipio,1 Tel. 0124.35132 Fax 0124.350760 www.sangiusto.canavese.it sindaco.san.giusto.canavese@ruparpiemonte.it

NUMERI UTILI Farmacie V. Della Libertà, 1 Tel. 0124.35110 Uffici Postali Viale XXV Luglio, 49 Tel. 0124.35207

UN PAESE “BEN FATTO” Prendete carta e penna e segnatevi i principali avvenimenti che caratterizzano questa cittadina che qualcuno ha soprannominato “un paese giusto, ovvero ben fatto”, per le sue caratteristiche di habit ideale per l’uomo moderno. Gli avvenimenti che tradizionalmente lo animano si concentrano a settembre con lo Stèmber al Zerb (settembre al Gerbido) e a marzo con il Carnevalone. Il programma dello Stèmber al Zerb, che fa da corollario alla festa religiosa della Madonna della Contrada, inizia il terzo sabato di settembre con la messa serale al Pilone della Contrada; prosegue il pomeriggio successivo con il concerto della Filarmonica Sangiustese; e si chiude la settimana successiva con tre serate (sabato, domenica e lunedì) che celebrano la cucina (costinata, cena di pesce, polenta) e le danze, al salone Pluriuso. Il Carnevalone è uno spettacolo per gli occhi. Svolto già in piena quaresima, coinvolge oltre 100 carri animati e gruppi a piedi e chiude tradizionalmente le manifestazioni carnevalesche canavesane. D’estate al centro sportivo “F. Cerutti” si disputano tornei di calcetto, beach volley e le mini-olimpiadi. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

46

SETTIMO VITTONE

Dati Statistici Abitanti: 1.576 Altezza s.l.m.: 282 m Superficie: 23,23 kmq CAP: 10010 Comuni Limitrofi

SETTIMO VITTONE

Andrate, Borgofranco d’Ivrea, Carema, Donato (BI), Graglia (BI), Lillianes (AO), Nomaglio, Quassolo, Quincinetto, Tavagnasco

MUNICIPIO Via Montiglie 1/I Tel. 0125.658409 Fax 0125.659207 settimo.vittone@reteunitaria.piemonte.it www.comune.settimovittone.to.it

NUMERI UTILI Carabinieri Strada Statale 26, 23 Tel. 0125.658421 Farmacie Barale Strada Statale 26, 27 Tel. 0125.658465 Uffici Postali Piazza V. Emanuele 4 Tel. 0125.658645

LA PIEVE DI SAN LORENZO.

LA SETTIMA PIETRA Se l’aggettivo “settimo” si riferisce al latino (ad) septimum (lapidem), ovvero “(luogo posto presso) la settima (pietra)”, riferendosi al settimo miglio lungo la via romana, “Vittone” si riferisce invece all’esistenza di una stazione di montanari. Questa è l’origine etimologica di Settimo Vittone. Sono da ammirare in particolare la chiesa parrocchiale di Sant’ Andrea e la pieve di San Lorenzo. Nella prima - vero capolavoro del ‘600 - si trovano opere di notevole valore artistico, come la rafnata balaustra e l’altare maggiore in marmi policromi (1743) realizzati da Carlo Giudici, il pulpito in noce di autore ignoto, il leggio del coro, opera di Giovanni Godone (inizio ‘800); i due medaglioni nel presbiterio di Giuseppe Borra e l’ostensorio in argento di Andrea Boucheron, artista di fama internazionale. La pieve è meta di studiosi, cultori e migliaia di visitatori, fra le testimonianze più signicative ci sono il Battistero ottagonale di San Giovanni (IX secolo) e la chiesetta (XII secolo) ad aula unica con pianta a croce latina e tre cappelle rettangolari. „


47

STRAMBINO

SAN FRANCESCO BARO GERMANO & FIGLI Strambino Bricolage - Legnami Commercio Vedi pag. 59 Dati Statistici Abitanti: 6.437 Altezza s.l.m.: 240 m Superficie: 22,75 kmq CAP: 10019 Comuni Limitrofi

STRAMBINO

Candia Canavese, Caravino, Ivrea, Mercenasco, Romano Canavese, Vestignè, Vische

MUNICIPIO Piazza Municipio, 1 Tel. 0125.636601 Fax 0125.636605 urp@comune.strambino.to.it www.comune.strambino.to.it

NUMERI UTILI Carabinieri Via Circonvallazione, 25 Tel. 0125.711220 Farmacie Fabbi Via Piemonte, 13 - Tel. 0125.637565 Uffici Postali Via I Maggio, 4 - Tel. 0125.711213

LA TORRE DEL CASTELLO.

I PIATTI DELLA TRADIZIONE Se volete gustare i piatti tipici della trasizione canavesana fate un salto a Strambino e capirete cosa vuol mangiare bene, secondo tradizione. E infatti l’enogastronomia di questo territorio si caratterizza di piatti dai sapori forti e decisi. Basti pensare, o meglio gustare, il fritto misto, i salumi (come i tipici “salampatata”, “salam d’la duja”) , le “sciule pine”, gli agnolotti di carne e di zucca, i piatti a base di funghi, i dolci tipici. Non c’è niente di meglio che cominciare dalla tavola per conoscere da vicino un luogo ancora tutto da scoprire. Tutto intorno è un viaggio nella natura incontaminata. Circondato dalle dolci linee dell’anteatro morenico canavesano, Strambino conserva, soprattutto nelle frazioni, il tipico paesaggio di campagna, con aree agricole dedicate alla coltura di mais e frumento, nonostante il recente sviluppo industriale e commerciale stimolato dalla presenza degli stabilimenti Olivetti di Scarmagno. Nella zona collinare ci sono inne i vitigni la cui produzione è destinata al consumo privato. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

48

VALPERGA

Dati Statistici Abitanti: 3.176 Altezza s.l.m.: 385 m Superficie: 11,79 kmq CAP: 10087 Comuni Limitrofi

VALPERGA

Castellamonte, Cuorgnè, Pertusio, Prascorsano, Salassa, San Ponso

IL SANTUARIO DI BELMONTE.

MUNICIPIO Via Matteotti, 19 Tel. 0124.617146 Fax 0124.617627 www.comune.valperga.to.it info@comune.valperga.to.it NUMERI UTILI Farmacie Farmacia Valperga Canavese Via Mazzini, 38/A Tel. 0124.617142 Uffici Postali Corso Villanova, 2 Tel. 0124.617171

IL PERCORSO DEL SACRO Sicuramente il Sacro Monte di Belmonte è una delle principali attrattive di Valperga. La costruzione si deve alla volontà del padre francescano Michelangelo da Montiglio che chiama a lavorare alla realizzazione del complesso devozionale artisti e artigiani locali. Iniziato nel 1712, il Sacro Monte viene terminato solo un secolo più tardi; comprende un santuario di origine medievale e tredici cappelle dedicate alla “Passione di Cristo”. Le cappelle si snodano lungo un percorso circolare, attraverso un bosco di querce e castagni secolari interrotto da grosse rocce granitiche di colore rossastro. Artisticamente le cappelle più rilevanti sono la numero 1 con l’affresco di Gesù condannato a morte, la 8 con Le Pie Donne, e la 11 e la Crocissione. Splendida per la posizione panoramica resta la cappella 6 con La Veronica. Recenti restauri conservativi hanno riportato alla luce gli affreschi che originariamente ornavano le cappelle e ripristinato le statue, opera dei maestri ceramici di Castellamonte. „


49

VICO CANAVESE

VICO CANAVESE

Dati Statistici Abitanti: 885 Altezza s.l.m.: 738 m Superficie: 32,77 kmq CAP: 10080 Comuni Limitrofi Alice Superiore, Brosso, Champorcher (AO), Lessolo, Meugliano, Pontboset (AO), Quincinetto, Rueglio, Trausella, Traversella, Valprato Soana

MUNICIPIO Tel. 0125.795810 Fax 0125.74 301 segretario@comune.vico.to.it www.comune.vico.to.it

IL PANORAMA CON LE MONTAGNE.

NUMERI UTILI Carabinieri Via Circonvallazione, SNC Tel. 0125.74305 Farmacie Dr. Ubertallo Via Novareglia 10 Tel. 0125.795805 Uffici Postali Largo Gillio, 1 Tel. 0125.74060

CENTRO Vico Canavese Bar - Ristorante - Albergo

Vedi pag. 53

DR. UBERTALLO Vico Canavese Farmacia

Vedi pag. 56

IL BORGO POETICO Affascinante d’estate per il verde che la circonda e suggestiva d’inverno quando a coprirla di bianco è la neve, che ne fa un villaggio di Natale. Siamo a Vico. Nel nome traspare l’antico appellativo di “vicus” -villaggio aperto- attribuito agli insediamenti agricoli delle centuriazioni romane. All’ingresso del paese si apre l’ampia piazza Garibaldi. La ancheggiano alcuni edici ottocenteschi, di tono urbano, risalenti al primo manifestarsi del turismo torinese in Valle. Il municipio è nei pressi, lungo via Saudino, l’asse principale del centro storico. Il 14 ottobre 1944 fu incendiato dai nazifascisti e tutti i documenti più antichi dell’archivio municipale andarono perduti. All’esterno si nota una lapide posta a ricordo dei moti del I 821, che qui trovarono numerosi sostenitori. Le strette vie del centro sono quasi interamente pavimentate con cubetti di diopsite proveniente dalla cava a monte dell’abitato. In vari punti del percorso si aprono negli edici brevi sottopassi con volta a botte, chiamati vultun. Un “borgo poetico” dove vivere tutto l’anno il fascino di un tempo che continua a regalare emozioni. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

50

VISTRORIO

Dati Statistici Abitanti: 547 Altezza s.l.m.: 480 m Superficie: 4,63 kmq CAP: 10080 Comuni Limitrofi

VISTRORIO

Alice Superiore, Baldissero Canavese, Castelnuovo Nigra, Issiglio, Lugnacco, Pecco, Quagliuzzo, Rueglio, Strambinello, Vidracco UNO SCORCIO.

MUNICIPIO Piazza Cavour, 1 Tel. 0125.789072 Fax 0125.791963 vistrorio@ruparpiemonte.it www.comune.vistrorio.to.it NUMERI UTILI Farmacie Biocosmesi - Erede Gastaldi Via Duchessa Isabella, 12 Uffici Postali Via G. Garibaldi 23 Tel. 0125.789169

FESTA TUTTO L’ANNO E’ festa tutto l’anno a Vistrorio! Dal Carnevale, alla festa della birra, ogni occasione è buona per chiamare a raccolta grandi e piccini. La prima domenica dopo il Carnevale di Ivrea viene riconosciuta come “la domenica del Carnevale” con il Carnevale di Vistrorio che si svolge in quattro giorni ed è associato alla presentazione dei coscritti alla popolazione. Il giorno di Pasquetta, che cade tra marzo ed aprile, la Pro loco di Vistrorio, con la collaborazione delle altre associazioni, organizza una grigliata all’aperto. E poi arriva anche maggio con la festa dei coscritti; a giugno o a settembre si attende la festa della birra organizzata dal “Gruppo Giovani”, supportato dalle altre associazioni e dal Comune: in questa occasione si uniscono musica, birra e gastronomia per un ne settimana dedicato ai giovani. Con l’arrivo dell’autunno al via la festa di San Benedetto (21 ottobre), santo patrono del comune vistroriese insieme a San Bartolomeo: si festeggia attraverso una rievocazione storica delle battaglie di epoca napoleonica. „


AUTO E PATENTE SCADENZE FISCALI

Tante schede ricche di suggerimenti e consigli utili suddivisi per settore. Comode da ritagliare e conservare

LA TUA CASA

SALUTE E BENESSERE

LE RUBRICHE

FORCHETTA CURIOSA

51


FORCHETTA CURIOSA

52



Viaggio attra

GNOCCHI ALLA PIEMONTESE DOSI PER 4 PERSONE: 1 KG. DI PATATE GIALLE FARINOSE 150 GR. DI FARINA, 70 GR. DI BURRO 6 CUCCHIAI DI PARMIGIANO GRATTUGIATO, 1 SPICCHIO DI AGLIO (FACOLTATIVO) SALE Preparazione: Mettete le patate (intere, lavate e con la buccia) in acqua salata, e portate ad ebollizione. Fatele cuocere per circa 30 minuti, poi scolatele, pelatele e passatele con lo schiacciapatate. Mettete la purea ottenuta sulla spianatoia e impasta-

verso i sapori

tela con la farina e il sale. Lavorate energicamente il composto, nche sarà sufcientemente elastico. Ricavate dall’impasto dei cilindri grossi un dito che taglierete a pezzetti per ottenere dei piccoli gnocchi di circa 3 cm. Sistemateli sulla spianatoia infarinata, e, se volete, passateli sui denti di una forchetta o sul retro di una grattugia. Mettete poi i gnocchi in acqua salata in ebollizione. Sciogliete intanto il burro con l’aglio nel tegamino. Quando gli gnocchi vengono a galla, toglieteli con il mestolo forato (pochi per volta), e metteteli nei piatti individuali ben caldi. Condite col burro (dopo aver tolto l’aglio) e parmigiano.


FORCHETTA CURIOSA

53

  BAGNET VERD INGREDIENTI: UNA MANCIATA DI PREZZEMOLO, 4 FILETTI D’ACCIUGA, LA MOLLICA DI UN PANINO, UN CUCCHIAIO DI CAPPERI, UNO SPICCHIO D’AGLIO, UN TUORLO D’UOVO SODO, OLIO D’OLIVA, ACETO. Preparazione: Unite l’aglio, le acciughe e i capperi al prezzemolo e tritate nemente il tutto. Imbevete la mollica di aceto, strizzatela leggermente e unitela al trito precedentemente preparato. Amalgamate il tutto mescolando energicamente e lavorando bene aggiungendo abbondante olio d’oliva in modo che la salsa risulti abbastanza liquida. Questa salsa tipicamente piemontese viene servita come accompagnamento alle carni bollite.

SCALOPPINE BRASATE INGREDIENTI: 6 SCALOPPINE, 50 GRAMMI DI FARINA 200 GRAMMI DI CIPOLLE BIONDE, 100 GRAMMI DI BURRO, 2 BICCHIERI DI VINO BIANCO, SALE E PEPE Preparazione: Battete bene le scaloppine e passatele nella farina. Affettate le cipolle in modo molto sottile, con l’apposito attrezzo, salatele e lasciatele imbiondire in due terzi del burro a fuoco lentissimo. Ogni tanto aggiungete un goccio di vino. Quando la cipolla sarà appassita, e questo richiederà almeno 40 minuti, toglietela dal fuoco. A parte fate sciogliere in una padella il rimanente burro, e fate dorare le scaloppine. Scaldate il forno a 180°, mettete le cipolle in una pirola e adagiatevi sopra la carne. Lasciate nel forno non più di una decina di minuti, il tempo necessario per armonizzare i sapori, avendo l’accorgimento di ricoprire la teglia con un foglio di carta di alluminio. Ideale per una cenetta romantica


FORCHETTA CURIOSA

54

 TORTA DI NOCCIOLE PIEMONTESE DOSI PER 6 PERSONE: 150 G NOCCIOLE, 150 G FARINA, 150 G ZUCCHERO, 2 UOVA, 100 G BURRO, 50 G CACAO AMARO IN POLVERE, LIEVITO PER DOLCI Preparazione: Far tostare le nocciole. Pestarle nel mortaio. Sbattere le uova no a che prendano una consistenza cremosa e spumosa, aggiungervi il burro fuso a parte a bagnomaria, unire nocciole, cacao, zucchero, lievito, amalgamare il tutto molto bene e versare in 1 teglia da forno imburrata. Mettere in forno preriscaldato a 180 gradi e far cuocere per 40’. Questa torta può essere servita da sola oppure con accanto zabaglione caldo al Moscato d’Asti. In abbinamento  si può bere ovviamente del Moscato d’Asti. BACI DI DAMA 300 G NOCCIOLE TOSTATE E TRITATE, 300 G FARINA, 200 G ZUCCHERO, 200 G DI BURRO, UNA BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI, UN UOVO. PER LA CREMA: UN UOVO, CACAO AMARO, FARINA. Preparazione: Versate in una ciotola la farina, le nocciole, lo zucchero, il burro ammorbidito, la bustina di lievito e l’uovo; amalgamate bene gli ingredienti e impastate per qualche secondo. Formate delle mezze sfere e poggiatele sulla placca del forno ricoperta da un foglio di carta apposita, cuocete per 10 minuti a 150°. Fate una crema con un uovo, cacao amaro, e farina quanto basta per ottenere una buona consistenza, usate questa crema per attaccare due mezze sfere quando le toglierete dal forno. Conservare i baci di dama al fresco.


Belli e in forma Dovete affrontare un colloquio di lavoro? E’ il primo giorno del vostro nuovo lavoro? La vostra famiglia vi sta massacrando? Ecco qualche consiglio su come potreste alleviare il vostro periodo di stress. Innanzitutto bere molta aranciata, visto che contiene buoni quantitativi di vitamina C. Dopodiché imparare che prima di rispondere ad una telefonata dovete respirare profondamente, mentre a lavoro sarebbe meglio lasciare una radio accesa per ascoltare un po’ di musica. Il resto sono consigli che attraversano la vostra esistenza a 360 gradi. Sorridete spesso anche solo per brevissimo tempo, fate spesso jogging, per almeno 30 minuti, dopo un periodo di forte stress lavorativo, concedetevi una sauna, ricordatevi di canticchiare spesso la vostra canzone preferita, se ne avete la possibilità, date da bere alle piante del vostro giardino, passeggiate o fate un giro in bici in mezzo agli alberi ed alla natura, se dovete effettuare qualche visita, prenotatela sempre per il mattino prima del lavoro, pianicate per tempo le vostre ferie, utilizzate una palla da tennis come anti stress, stringete la mano della vostra partner per almeno 10 minuti al giorno, non affrontate un lavoro pesante dopo una fase di stress elevato, provate a stare svegli no a tardi, restando però calmi sul divano del soggiorno, fatevi una nuotata in piscina. „

SALUTE E BENESSERE

55


SALUTE E BENESSERE

56

INVISION Castellamonte Ottica

Vedi pag. 16

o s o i z n I ostri occhi, il bene più pre Se avete anche solo il minimo dubbio di soffrire di un decit alla vista, è bene che effettuiate al più presto un controllo dal vostro ottico di ducia. Infatti, anche un piccolo difetto di pochi decimi ad un occhio se non curato tempestivamente può causare una vera e propria miopia. È importante, nel caso in cui ci si accorga di avere un difetto visivo, ricorrere subito al proprio ottico di ducia che, grazie soprattutto alle tecnologie sviluppate ultimamente, potrà correggere il difetto. L’ottico provvederà a sottoporvi ad una vera e propria misurazione della vista, dopodiché deciderà insieme a voi quali tipo di lenti sia più opportuno applicare al vostro caso. Infatti è necessario utilizzare lenti diverse per correggere i vari difetti della vista, che vanno dalla miopia all’astigmatismo per nire con l’ipermetropia. E’ consigliabile fare un controllo della vista almeno una volta all’anno. „

PIOVERA Ivrea Farmacia

a t s i c a m r a F Amico

Vedi pag. 28

Una delle eccellenze italiane apprezzate in tutta Europa è la rete farmaceutica, che può contare su oltre 16mila negozi distribuiti in maniera capillare su tutto il territorio nazionale. Una rete che, per circa il 90%, è composta da piccoli imprenditori che garantiscono un servizio basato sul sistema della pianta organica, e cioè la programmazione dei luoghi in cui collocare le farmacie. Grazie a questo modello, la rete farmaceutica si estende in maniera capillare su tutto il territorio nazionale, comprese le zone in cui la densità demograca è più bassa evitando che tutte le farmacie si concentrino nelle città. Accanto alla rete farmaceutica, di vitale importanza sono anche le erboristerie, negozi dove in cui i cittadini possono trovare i rimedi più adeguati per i piccoli malanni, i dolori e le allergie dovute allo stress. „


sta

SALUTE E BENESSERE

o

57

Per un sorriso smagliante Mangiare pochi dolci, soprattutto fuori pasto, seguire un’adeguata alimentazione ed utilizzare in maniera corretta lo spazzolino sono alcuni dei consigli da seguire per garantirsi una bocca sana e curare i propri denti. Se infatti la cavità orale non viene pulita in maniera costante e scrupolosa dopo ogni pasto, i denti possono cariarsi e, nei casi più estremi, può essere necessario andare dal dentista per farsi estrarre il dente malato. Oltre ad una regolare ed appropriata pulizia della cavità orale, un buon consiglio è quello di effettuare una visita dal dentista ad intervalli regolari. „


LA TUA CASA

58

Casa dolce casa L’architettura è arte. Crea ambienti armoniosi in cui vivere comodamente anche senza investire una fortuna. Ecco alcuni utili suggerimenti per arredare la vostra casa in modo ottimale. Per gli interni cominciamo dalla cucina. Intanto ricordate di badare sempre alla funzionalità. La cucina è una sorta di ofcina della casa e dunque deve rispondere ad esigenze di razionalità. Mai sacricare un elettrodomestico ad un capriccio di arredamento. Piuttosto, in spazi limitati, si ricorre al forno a colonna, ai pensili più alti, alla “ruota” per pentole e padelle. E anche a prezzi contenuti. In camera da letto, proseguendo sulla linea losoca espressa per la cucina, il gusto personale spazia alla grande ma riesce, con piccolissimi sacrici, a sposare la funzionalità. Armadi con ante scorrevoli per non rubare spazio,


59

Vedi pag. 27 LA TUA CASA

ABACO Ivrea Studio Tecnico

cassetti, luoghi dove appendere abiti e cappotti, rimesse per lenzuola e coperte, cappelliere, appendi cravatte, ecc. E il letto? Dal romantico baldacchino al modernissimo futon, tutto è costruito per sfruttare spazi utili. Così il letto si alza e si apre per diventare un armadio e la testata cela una sorta di cassapanca utile anch’essa ad ospitare abiti e biancheria. Stessi concetti nel salotto dove il divano può nascondere un letto d’emergenza che diventa utilissimo nel caso di ospiti e anche il puff nasconde una brandina. Gusto e funzionalità, insomma. Un discorso che vale anche per i quadri. Se vi piace collezionarli evitate di ammassarli, mescolando tipologie e soggetti. È vero, normalmente i quadri hanno un valore affettivo, una valenza estetica - culturale e rappresentano anche un valore economico. È comprensibile che si faccia fatica a non

vederli appesi. Ma è meglio avere una parete con un solo quadro ben illuminato ed al centro dell’attenzione, piuttosto che una parete con molti pezzi eterogenei che fanno a pugni gli uni con gli altri. „


AUTO E PATENTE

60

Viaggiare in sicurezza Per conservare al meglio un’automobile ci sono vari modi: c’è chi la tratta come un gioiello, la lucida e la profuma ogni giorno, chi nell’auto vede solo un mezzo per muoversi, senza fronzoli. C’è chi la usa solo per andare al lavoro, chi fa lunghi viaggi, chi la controlla periodicamente e chi si limita a portarla dal meccanico di controvoglia solo quando arriva il momento del tagliando. Ma ci sono delle regole afnché il ciclo di vita di un’automobile duri il più a lungo possibile. La prima e forse più importante regola è dare all’automobile ciò di cui ha bisogno per poter camminare. È buona norma controllare periodicamente tutti i ltri, l’olio, il liquido per i freni e il refrigerante, evitare di lasciare troppo spesso

l’auto in riserva di benzina per non sporcare i componenti meccanici del motore, provocandone una più rapida degenerazione, cambiare le gomme quando risultano troppo consumate e non lasciarle mai troppo sgone ma vericare che esse siano tarate alla pressione ideale per quel tipo di vettura. In denitiva, secondo un’indagine pubblicata recentemente, il costo medio per la manutenzione standard di un’automobile si aggira sui seicento euro per i primi due tagliandi relativi ad una percorrenza totale inferiore ai 60 mila chilometri, ma sale no ad arrivare al doppio (ovviamente dipende anche dall’automobile posseduta) per i tagliandi che si effettuano trascorsi i 100 mila chilometri. La manutenzione più semplice può essere effettuata anche da soli, anche se è consigliabile afdarsi ad un meccanico competente per evitare di creare problemi che aumenterebbero le spese. „


SCADENZE FISCALI

61

Norme e tributi

Secondo il diritto italiano, ogni anno i cittadini della Repubblica Italiana devono presentare alla Agenzia delle entrate del ministero delle Finanze la cosiddetta dichiarazione dei redditi, ovvero un documento compilato dai cittadini in cui vengono dichiarati redditi percepiti durante il precedente anno. La dichiarazione dei redditi deve essere presentata da tutti coloro che, ovviamente, posseggono dei redditi prodotti in Italia, anche se la residenza ufciale indicata dai documenti è fuori dal territorio italiano. La dichiarazione dei redditi va quindi consegnata dal contribuente ad un qualsiasi ufcio postale o banca convenzionata. In questo caso, il servizio di ricezione è completamente gratuito, e una volta effettuato prevede l’emissione di una ricevuta di consegnata dichiarazione. Un altro modo per presentare la dichiarazione dei redditi è quella di afdarsi ad un intermediario adibito a questo scopo. A que-

sta funzione di intermediario assolvono i centri di assistenza scale (CAF), i commercialisti, gli iscritti negli albi dei dottori forestali e agronomi e tutta quella serie di soggetti che svolgono normale attività scale. Da qualche anno è inoltre possibile presentare la dichiarazione dei redditi anche via internet. E’ necessario registrarsi presso il sito Uniconline, al quale va richiesto il proprio codice personale che dà atto dell’identità del contribuente registratosi. Tutti i versamenti relativi alla dichiarazione dei redditi, eccezione fatta per quelli relativi alla partita IVA, vanno eseguiti entro i seguenti periodi, per quanto riguarda il primo acconto: dal 1 maggio al 20 giugno, non si incappa in alcuna maggiorazione; dal 21 giugno al 20 luglio, ma con una maggiorazione dello 0.4 percento. Entro il 30 novembre successivo va versato il secondo acconto. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

62

INDICE DEGLI INSERZIONISTI

INDICE DEGLI INSERZIONISTI ABBIGLIAMENTO BAMBINI Babilù Piazza S. Marta 6 Ivrea (TO) Tel. 0125.642013 Pag. 26 AFFITTACAMERE Ristorante del Monte Via Torino 7 Colleretto Giacosa (TO) Tel. 0125.76426 Pag. 18 AGENZIE ASSICURATIVE Allianz Via Di Vittorio 4 Ivrea (TO) Tel. 0125.49331 Pag. 25 Assiservice Via Cascinette 26 Ivrea (TO) Tel. 0125.253632 Pag. 29 AGENZIE IMMOBILIARI Immobiliare S. Francesco Via S. Francesco 23 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.25997 Pag. 58 ALBERGHI Centro Piazza Garibaldi 1 Vico Canavese (TO) Tel. 0125.74348 Pag. 53 Locanda Albaluce Via San Rocco 8 Loranzè (TO) Tel. 0125.669086 Pag. 52 Ristorante La Tofeja Via Duchessa Isabella 6 Vistrorio C.se (TO) Tel. 0125.789033 Pag. 50 ANTIFURTI Sicura Via Roma 45 Montalenghe (TO) Tel. 011.9839465 Pag. 35 ARREDAMENTI CASA E NEGOZI AC Arredamenti Via Mazzè 18/A Caluso (TO) Tel. 011.9831650 Pag. 10 ARTICOLI REGALO Casa della Bomboniera Via Torino 340 Ivrea (TO) Tel. 0125.230628 Pag. 23 ARTICOLI TECNICI T.I.R. Via Micheletto 76 Feletto (TO) Tel. 0124.490141 Pag. 21-37 ASSISTENZA DOMICILIARE Rolfo Rosanna Via Vittorio Veneto 1 Caluso (TO) Tel. 011.98314853 Pag. 8 AUTOCONCESSIONARIE Autoparenti Corso Torino 162 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.25480 Pag. 38

AUTORICAMBI Capellaro Aldo Via della Torretta 8 Banchette (TO) Tel. 0125.611385 Pag. 6 AUTORIPARAZIONI Ar.Mo Str. Del Guarasco 8 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.29594 Pag. 37 Ferrando Autoriparazioni Via Aosta 125 Borgofranco d’Ivrea (TO) Tel. 0125.751226 Pag. 60 AVVOLGIBILI Gillone Via Kennedy 23 Strambino (TO) Tel. 0125.637722 Pag. 27 AZIENDE VINICOLE Cooperativa Produttori Erbaluce di Caluso Piazza Mazzini 4 Caluso (TO) Tel. 011.9831447 Pag. 9 BAR Bar Universo Largo Gillio 3 Vico Canavese (TO) Tel. 0125.74396 Pag. 49 Centro Piazza Garibaldi 1 Vico Canavese (TO) Tel. 0125.74348 Pag. 53 Vecchio Mulino Via della Gora 1 Rueglio (TO) Tel. 349.2100270 Pag. 41 BICICLETTE RIPARAZIONI E ACCESSORI Giralaruota Via A. Ricca 48 Bollengo (TO) Tel. 0125.577228 Pag. 25 BOMBOLE L’Autogas Orobica Frazione Vauda 22 Rocca C.se (TO) Tel. 011.9290763 Pag. 14 BOMBONIERE Casa della Bomboniera Via Torino 340 Ivrea (TO) Tel. 0125.230628 Pag. 23 BRICOLAGE Baro Germano & Figli Via IV Novembre 64 Strambino (TO) Tel. 0125.711224 Pag. 59 CALDAIE VENDITA E ASSISTENZA Turinocalor Fraz. Ronchi San Bernardo 2 Cuorgnè (TO) Tel. 0124.651187 Pag. 19

CARROZZERIE Carrozzeria Fiore Via Aosta 10 San Giusto Canavese (TO) Tel. 0124.35394 Pag. 60 CARTOLERIE Cartoleria di Samone Via Provinciale 2 Samone (TO) Tel. 0125.53926 Pag. 42 CASALINGHI Ferramenta Rega Corso Garibaldi 29 Ivrea (TO) Tel. 0125.40305 Pag. 27 CASE DI RIPOSO San Francesco Via Le Maire 2 Rivarolo (TO) Tel. 0124.29096 IV Cop. CENTRI BOLLI Il Levabolli Via Kennedy 17/B Strambino (TO) Tel. 0125.712345 Pag. 21 CEREALI Pastore Combustibili Via Lago di Campagna 1 Cascinette d’Ivrea (TO) Tel. 0125.615950 Pag. 12 COMBUSTIBILI COMMERCIO Pastore Combustibili Via Lago di Campagna 1 Cascinette d’Ivrea (TO) Tel. 0125.615950 Pag. 12 COMMERCIALISTI Studio Dr. V.M. Brunetti Corso M. d’Azeglio 19 Ivrea (TO) Tel. 0125.49251 Pag. 61 COMPRESSORI ASSISTENZA Air Line Via Roveda 8 Front (TO) Tel. 011.9251782 Pag. 3 COMPRO ORO A Peso d’Oro Via Torino 267 Ivrea (TO) Tel. 0125.1960190 Pag. 22 COMPUTER VENDITA E ASSISTENZA Recme Via Provinciale 104/A Samone (TO) Tel. 0125.53950 Pag. 43 CORSI DI FORMAZIONE Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri Via Primo Levi 11 Ivrea (TO) Tel. 0125.644640 Pag. 26


63

CORSI DI PITTURA Casa della Bomboniera Via Torino 340 Ivrea (TO) Tel. 0125.230628 Pag. 23 CUOIO LAVORAZIONE Cavallomania Via Lago Sirio 12 Ivrea (TO) Tel. 0125.644499 Pag. 29 DENTISTI Dott. Paolo Gilardini Corso M. d’Azeglio 38 Ivrea (TO) Tel. 0125.641247 Pag. 57 Dr. Violet Daniele Piazza I Maggio 2 Castellamonte (TO) Tel. 0124.581698 Pag. 16 Studio Dentistico Ass. Terrando-Gedda Via Gallo Pecca 10 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.25758 Pag. 39-57 DUPLICAZIONE CD - DVD S.M.C. Via V. Arborio 26 Ivrea (TO) Tel. 0125.48416 Pag. 27 DUPLICAZIONE CHIAVI Ferramenta Rega Corso Garibaldi 29 Ivrea (TO) Tel. 0125.40305 Pag. 27 ELETTRAUTO Ar.Mo Str. Del Guarasco 8 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.29594 Pag. 37 ELETTRODOMESTICI RICAMBI E RIPARAZIONI Vessella Via Trieste 13 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.27906 Pag. 58 ELETTROUTENSILI Elettro Mauro Via Don Capirone 12 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.425808 Pag. 39 EQUITAZIONE Cavallomania Via Lago Sirio 12 Ivrea (TO) Tel. 0125.644499 Pag. 29 ERBORISTERIE Erboristeria La Carlina Via Don Minzoni 2/A Cuorgnè (TO) Tel. 349.5064914 Pag. 20 FARMACIE Dr. Ubertallo Via Novareglia 10 Vico Canavese (TO) Tel. 0125.795805 Pag. 56

Orlacchio Via P. Crotta 110 Cascinette d’Ivrea (TO) Tel. 0125.615750 Pag. 12 Piovera Via Torino 150 Ivrea (TO) Tel. 0125.234518 Pag. 28 FERRAMENTA Cristoforo Simona Via Marra 15/A Loranzè (TO) Tel. 0125.53660 Pag. 32 Ferramenta Rega Corso Garibaldi 29 Ivrea (TO) Tel. 0125.40305 Pag. 27 Ferramenta Stratta Via Nigra 6 Bollengo (TO) Tel. 0125.57186 Pag. 24 FIORISTI Il Girasole Via Cascinette 2 Ivrea (TO) Tel. 0125.281444 Pag. 25 FISIOTERAPIA FisioTerapia Via Torino 34 Cuorgnè (TO) Tel. 0124.442089 Pag. 55 FOTOGRAFI Fotovideoproduzioni Via Aosta 14 Borgofranco d’Ivrea (TO) Tel. 342.1032413 Pag. 27 La Casa della Foto Via Cotonificio 35 Strambino (TO) Tel. 380.1442587 Pag. 47 GELATERIE Bar Universo Largo Gillio 3 Vico Canavese (TO) Tel. 0125.74396 Pag. 49 GEOLOGI Studio Accotto Secondo Via Ivrea 128 Montalto Dora (TO) Tel. 0125.652111 Pag. 36 GIARDINAGGIO Agri Store Via Nigra 10 Bollengo (TO) Tel. 0125.57179 Pag. 26 Novagri Garden Via Bertola 18 Castellamonte (TO) Tel. 0124.515173 Pag. 13 Pastore Combustibili Via Lago di Campagna 1 Cascinette d’Ivrea (TO) Tel. 0125.615950 Pag. 12 GRAFICA PUBBLICITARIA C3 Studio Via Torino 219 Ivrea (TO) Tel. 0125.239137 Pag. 28

GRF Via Bollengo 7 Albiano d’Ivrea (TO) Tel. 0125.59978 Pag. 26 IMPIANTI ELETTRICI Sicura Via Roma 45 Montalenghe (TO) Tel. 011.9839465 Pag. 35 IMPIANTI FOTOVOLTAICI Punto Fotovoltaico Via A. di Castellamonte 18 Ivrea (TO) Tel. 0125.1960122 Pag. 28 IMPIANTI GPL Ar.Mo Str. Del Guarasco 8 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.29594 Pag. 37 IMPIANTI IDROTERMOSANITARI Scarafini Pietro Via Marconi 17 Banchette (TO) Tel. 346.4007706 Pag. 25 Peretto Massimo Fraz. Cornaley 28 Settimo Vittone (TO) Tel. 0125.1891099 Pag. 46-58 LABORATORI ORTOPEDICI Mazzocchi Via Torino 2 Cuorgnè (TO) Tel. 0124.657349 Via Torino 140 Ivrea (TO) Tel. 0125.632129 Corso Italia 45 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.428235 Pag. 55 LAVANDERIE Il Lavatutto Via Aosta 70 Borgofranco d’Ivrea (TO) Tel. 0125.752188 Pag. 7 LEGNAMI COMMERCIO Baro Germano & Figli Via IV Novembre 64 Strambino (TO) Tel. 0125.711224 Pag. 59 MACCHINE AGRICOLE Agri Store Via Nigra 10 Bollengo (TO) Tel. 0125.57179 Pag. 26 MARMI E GRANITI Valenzano Claudio Via C. Balbo 1 Castellamonte (TO) Tel. 0124.582709 Pag. 14 MATERIALI ELETTRICI M.E.S. Via Piave 122 Caluso (TO) Tel. 011.9831370 Pag. 10 MOLINI Molino Peila Frazione Gallenca 30 Valperga (TO) Tel. 0124.617134 Pag. 48


LE GUIDE DELL’EUROPEA

64

INDICE DEGLI INSERZIONISTI

ONORANZE FUNEBRI Florian Galileo Via G. Gozzano 5 Strambino (TO) Tel. 0125.637014 Pag. 47 Garda Via Guarnotta 4 Ivrea (TO) Tel. 0125.627460 Via Principe Tommaso 47 Agliè (TO) Tel. 0124501877 Pag. 4-11-29 ORTOPEDIE Dott. Giampiero Brogliatti Via Ivrea 84

RICAMBI E RIPARAZIONI ELETTRODOMESTICI Vessella Via Trieste 13 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.27906 Pag. 58 RIPARAZIONI PELLICCERIA, PELLE E SARTORIA Centro Creazione Moda Via Burolo 6/A Ivrea (TO) Tel. 0125.616436 Pag. 22 RIPARTIZIONE CALORE Turinocalor Fraz. Ronchi San Bernardo 2

Gi & Gi Style Corso Italia 21 Strambino (TO) Tel. 334.1539964 Pag. 59 Il Serramento Via Ivrea 15 Montalenghe (TO) Tel. 011.9839172 Pag. 24 SIGARETTE ELETTRONICHE Epo Stop Via Guarnotta 51 Ivrea (TO) Tel. 0125.642022 Pag. 27 SITI INTERNET

Cuorgnè (TO) Tel. 333.3634509 Pag. 55 OTTICI Invision Via IV Novembre 24 Castellamonte (TO) Tel. 0124.513054 Pag. 16 PANETTERIE Piccolo Forno Via IV Novembre 20 Via S. Maria 40 Agliè (TO) Tel. 0124.33476 Pag. 2 PANNELLI SOLARI Turinocalor Fraz. Ronchi San Bernardo 2 Cuorgnè (TO) Tel. 0124.651187 Pag. 19 PASTICCERIE F.lli Alberti Via Aosta 51 Borgofranco d’Ivrea (TO) Tel. 0125.751287 Pag. 25 PELLICCERIE Centro Creazione Moda Via Burolo 6/A Ivrea (TO) Tel. 0125.616436 Pag. 22 PIZZERIE Il Veliero Via Aosta 96 Borgofranco d’Ivrea (TO) Te. 0125.752459 Pag. 52 Settimo Cielo Via Bridola 5 Burolo (TO) Tel. 0125.57361 Pag. 53 POMPE FUNEBRI Florian Galileo Via G. Gozzano 5 Strambino (TO) Tel. 0125.637014 Pag. 47 Garda Via Guarnotta 4 Ivrea (TO) Tel. 0125.627460 Via Principe Tommaso 47 Agliè (TO) Tel. 0124501877 Pag. 4-11-29 RIABILITAZIONE FisioTerapia Via Torino 34 Cuorgnè (TO) Tel. 0124.442089 Pag. 55

Cuorgnè (TO) Tel. 0124.651187 Pag. 19 RISTORANTI Centro Piazza Garibaldi 1 Vico Canavese (TO) Tel. 0125.74348 Pag. 53 Il Veliero Via Aosta 96 Borgofranco d’Ivrea (TO) Te. 0125.752459 Pag. 52 Locanda Albaluce Via San Rocco 8 Loranzè (TO) Tel. 0125.669086 Pag. 52 Ristorante Al Cantun Via Sottorivara 2 Candia C.se (TO) Tel. 011.9834540 Pag. 54 Ristorante del Monte Via Torino 7 Colleretto Giacosa (TO) Tel. 0125.76426 Pag. 18 Ristorante La Tofeja Via Duchessa Isabella 6 Vistrorio C.se (TO) Tel. 0125.789033 Pag. 50 Settimo Cielo Via Bridola 5 Burolo (TO) Tel. 0125.57361 Pag. 53 Vecchio Mulino Via della Gora 1 Rueglio (TO) Tel. 349.2100270 Pag. 41 SARTORIE Centro Creazione Moda Via Burolo 6/A Ivrea (TO) Tel. 0125.616436 Pag. 22 SCUOLE Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri Via Primo Levi 11 Ivrea (TO) Tel. 0125.644640 Pag. 26 SERBATOI GPL L’Autogas Orobica Frazione Vauda 22 Rocca C.se (TO) Tel. 011.9290763 Pag. 14 SERRAMENTI B.V.L Strada Romano-Montalenghe 18 Scaramagno (TO) Tel. 0125.711953 Pag. 59

C3 Studio Via Torino 219 Ivrea (TO) Tel. 0125.239137 Pag. 28 SPORT Cavallomania Via Lago Sirio 12 Ivrea (TO) Tel. 0125.644499 Pag. 29 STABILIMENTI BALNEARI Chalet Moia Via Lago Sirio 2 Chiaverano (TO) Tel. 0125.616505 Pag. 17 STUDI DENTISTICI Dott. Paolo Gilardini Corso M. d’Azeglio 38 Ivrea (TO) Tel. 0125.641247 Pag. 57 Dr. Violet Daniele Piazza I Maggio 2 Castellamonte (TO) Tel. 0124.581698 Pag. 16 Studio Dentistico Ass. Terrando-Gedda Via Gallo Pecca 10 Rivarolo C.se (TO) Tel. 0124.25758 Pag. 39-57 STUDI TECNICI Baudino Ing. Marco Via Cuceglio 24 San Giorgio C.se (TO) Tel. 0124.32165 Pag. 44 Studio Abaco Via N. Ginzburg 3/B Ivrea (TO) Tel. 0125.424858 Pag. 27 TECARTERAPIA FisioTerapia Via Torino 34 Cuorgnè (TO) Tel. 0124.442089 Pag. 55 TORNERIE MECCANICHE DI PRECISIONE Zurvit Via delle Fontane 16 Baldissero C.se (TO) Tel. 0124.510257 Pag. 5


NUMERI PERSONALI


Alto Canavese 2013  

Alto Canavese 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you