Page 120

UNA FOTO

UNA STORIA

marco Paoli usa macchine che scattano in bianco e nero, monta grandangoli spinti, sta fermo per ore in attesa che accada qualcosa (e qualcosa accade sempre), guarda attraverso un filtro verde: così le foglie diventano chiare e le grandi piante dell’africa gli raccontano la loro storia.

‘G

li alberi hanno intelligenza, sanno comunicare, mandare messaggi. Gli alberi dormono, imparano, ricordano, scelgono. Guidano le api nei loro voli, le indirizzano, come buoni consiglieri, verso i fiori. Sono esseri supremi. Ne sono attratto, è una passione fisica. Ho bisogno di toccarli, di sentirli. Mi emozionano.

ERODOTO108 •14

Sono nato in campagna. A Tavarnelle Val di Pesa, un paese delle colline fiorentine. 120 Mio padre era medico, dirigeva un piccolo ospedale. Sono cresciuto nei campi. Fra gli orti e le galline. In mezzo agli olivi. Gli alberi sono stati il mio orizzonte. Ho imparato a riconoscerli, a indagare i loro segreti. Poi ho cominciato a esplorare il loro mondo sotterraneo. Quanto non vediamo è uno specchio nascosto: le radici sono un universo misterioso. Gli alberi vivono in una doppia di-

UN SICOMORO E TRE ACACIE LA PASSIONE PER GLI ALBERI DI UN FOTOGRAFO TOSCANO

Profile for Erodoto108

Erodoto108 n°14  

Erodoto, in questo numero, ha cercato di raccontare la Scuola. Consideriamo la Scuola, la crescita dei bambini e dei ragazzi, qualcosa di d...

Erodoto108 n°14  

Erodoto, in questo numero, ha cercato di raccontare la Scuola. Consideriamo la Scuola, la crescita dei bambini e dei ragazzi, qualcosa di d...

Advertisement