Il Grillo e la Luna - Educazione Civica 1

Page 1

IL e LA AREA LINGUISTICA AREA ANTROPOLOGICA

e Emo zioni e Saper

AREA SCIENTIFICO-MATEMATICA

LIBRO DIGITALE

Il piacere di apprendere

EDUCAZIONE CIVICA Gruppo Editoriale ELi



INDICE

Educazione Civica e… SCIENZE e MATEMATICA

35

36 Snif, Slurp, Gnam 37 Proteggere i 5 sensi 2 Che cos’è l’Educazione Civica?

38 I nostri amici animali

4 Il gioco dell’Educazione Civica

39 Il grafico dei nostri animali 40 La cura degli animali

Educazione Civica e… ITALIANO 5

42 Tanti rifiuti diversi 44 Il rifiuto intruso

6 Come ti senti?

45 Ogni cosa al suo posto

7 Il dado delle emozioni

46 Gioca con l’Educazione Civica

9 Il colore delle emozioni 10 Tu come Nina 11 Lo scrigno degli aiuti 12 Le verdure, Puma Popi e tu 15 I compor tamenti corretti a tavola 16 Insieme agli altri come Vuvù 18 Tu come Gugù e Gogò 19 Le car te dell’amicizia

Educazione Civica e… STORIA e GEOGRAFIA 21

22 Buonanotte... Buongiorno 24 Le stagioni e le piante 25 Un segnalibro per ogni stagione 27 Il nostro caro albero 28 In classe 29 Basta poco 30 A scuola

EDUC AZIO NE CIVIC A: COME ? L’Educazione Civica è un modo di essere: è l’atteggiamento corretto e responsabile che ciascuno deve avere nei confronti di se stesso e del mondo esterno. L’Educazione Civica non deve diventare un’ulteriore materia da “studiare”, ma deve costituire il substrato delle altre materie. Tutte le discipline, infatti, devono concorrere a delineare il cammino verso una cittadinanza attiva e consapevole. Questo volume consente di correlare l’Educazione Civica al programma svolto nei diversi ambiti di studio. In esso sono presenti spunti per collegare gli argomenti della propria area di insegnamento ai principi cardine della Costituzione, dell’Agenda 2030, della Cittadinanza digitale. Per questo motivo la trattazione di alcuni aspetti fondamentali dell’Educazione Civica è suddivisa in tre aree: linguistica; antropologica; scientifico-matematica. Nulla vieta, tuttavia, che gli argomenti vengano trattati solo da un insegnante.

31 Attenzione: è pericoloso! 32 A casa 33 Attenzione in casa 34 Giocare in casa

Costituzione

Sostenibilità

Cittadinanza Digitale


CHE COS’È

L’

EDUCAZIONE CIVICA?

È UN AIUTO PER...

... FARMI STARE BENE.

2


... FARCI STARE BENE INSIEME.

... FAR STAR BENE IL PIANETA.

LUNA BLU VI AIUTERÀ A DIVENTARE BRAVE CITTADINE E BRAVI CITTADINI.

3


IL GIOCO DELL’EDUCAZIONE CIVICA C ERCA NEL DISEGNO:

HE COSA C INDICA?

CONOSCI I TUOI DIRIT TI E I TUOI DOVERI! DOV’È?

4

CAPISCI CHE CIÒ CHE FAI HA CONSEGUENZE SUL PIANETA!

USA BENE I MEZZI DIGITALI!


EDUCAZIONE CIVICA E... ITALIANO CON LUNA BLU E CRI CRÌ VIVRAI TANTE AVVENTURE! ORA ALCUNI PERSONAGGI DELLE STORIE TI PRENDERANNO PER MANO E TI ACCOMPAGNERANNO SULL A STRADA DELL’EDUCA ZIONE CIVICA.

OSSERVA E COLORA.

5


ITALIANO

COME TI SENTI?

ILO SI DÀ TANTE ARIE. IL RICCIO È TRISTE. ANCHE TU A VOLTE SE I TRISTE, A VOLTE SEI FELICE. A VOLTE HAI PAURA , A VOLTE PROVI RABBIA. OGNI EMOZIONE HA UN NOME. SCRIVILO.

FELICITÀ PAURA

RABBIA ALLEGRIA

LE EMOZIONI TI FANNO CAPIRE SE STAI BENE O SE STAI MALE. ASCOLTALE!

6

Aiutare i bambini e le bambine a riconoscere quali sono i momenti in cui provavano emozioni positive o negative. Invitarli a parlarne per superare i momenti di difficoltà.


IL DADO DELLE EMOZIONI

ITALIANO

RITAGLIA E COSTRUISCI IL DADO DELLE EMOZIONI.

IOCA CON I TUOI COMPAGNI G E LE TUE COMPAGNE.

TIRA IL DADO. QUALE EMOZIONE VEDI? MIMAL A!

Il gioco e la drammatizzazione possono aiutare le bambine e i bambini più introversi a esternare le emozioni.

7


8


IL COLORE DELLE EMOZIONI

ITALIANO

QUALE COLORE HA PER TE OGNI EMOZIONE? COLORA LA MACCHIA E L’EMOTICON.

GIOIA TRISTEZZA RABBIA PAURA VERGOGNA SORPRESA

HAI GIOCATO CON IL DADO DELLE EMOZIONI. HAI DATO A CIASCUNA UN COLORE. ORA LE CONOSCI MEGLIO! Dopo che i bambini e le bambine avranno assegnato un colore a ciascuna emozione, potranno riflettere su come anche il colore assegnato indichi se per loro un’emozione sia positiva o sia negativa.

9


ITALIANO

TU COME NINA

RICORDI? NINA AIUTA NANO NINO IN DIFFICOLTÀ. E TU? COME PUOI AIUTARE CHI È IN DIFFICOLTÀ? HE COSA PUOI FARE? OSSERVA E COLORA C LA NUVOLA.

E NEA È IN DIFFICOLTÀ. NON HA L A MATITA.

NNA È IN DIFFICOLTÀ. A NESSUNO GIOCA CON LEI.

10


LO SCRIGNO DEGLI AIUTI

ITALIANO

ESSERE AMICI E ESSERE AMICHE VUOL DIRE AIUTARSI. OGNI GESTO D’AIUTO È UN TESORO. COSTRUISCI UNO SCRIGNO PER QUESTO TESORO. SCEGLI UNA SCATOLETTA D ISEGNA SU UN FOGLIO TANTE COLORALI E RITAGLIALI.

CHE TI PIACE. E TANTI

COME QUESTI.

I NSERISCI NELLA SCATOLA:

UNA

QUANDO

HAI AIUTATO QUALCUNO. UN

QUANDO

QUALCUNO HA AIUTATO TE.

SE AIUTI GLI ALTRI... ANCHE GLI ALTRI AIUTERANNO TE! E TUTTI STARETE BENE!

Sollecitare i bambini e le bambine a comprendere che aiutarsi reciprocamente permette a tutti di stare meglio e di formare un gruppo classe coeso e inclusivo.

11


ITALIANO

LE VERDURE, PUMA POPI E TU

PUMA POPI MANGIA FRUT TA E VERDURA. L A VERDURA PUÒ PIACERE POCO, MA FA TANTO BENE. A TE PIACE LA VERDURA? DISEGNA LA VERDURA:

CHE TI PIACE DI MENO

CHE TI PIACE DI PIÙ

PER AMARE LE VERDURE... CONOSCILE! PRENDI UNA SCATOLA E COPIA LA SCRITTA.

ITAGLIA LE VERDURE. R METTI NELLA SCATOLA LA VERDURA CHE HAI MANGIATO DURANTE IL GIORNO. SE IN SALUTE VUOI RESTARE, È IMPORTANTE SAPER MANGIARE!

12

Stimolare la conversazione tra gli alunni e le alunne per favorire l’acquisizione di corretti comportamenti alimentari.


13


14


I COMPORTAMENTI CORRETTI A TAVOLA

ITALIANO

A TAVOL A! È PRONTO! COLORA IL CERCHIOLINO: IN

SE IL COMPORTAMENTO È CORRETTO,

IN

SE IL COMPORTAMENTO NON È CORRETTO.

A TAVOLA OCCORRE RISPETTARE LE REGOLE DELLA BUONA EDUCAZIONE. Sottolineare con i bambini e le bambine che i comportamenti corretti a tavola indicano rispetto per se stessi e per gli altri.

15


ITALIANO

INSIEME AGLI ALTRI COME VUVÙ

A VESPA VUVÙ PIACE MOLTO L AVORARE CON I SUOI COMPAGNI E LE SUE COMPAGNE. E A TE? COLORA LA CORNICE:

16

IN

SE È UN ATTIVITÀ CHE PREFERISCI FARE DA SOLO/DA SOLA;

IN

SE È UN ATTIVITÀ CHE PREFERISCI FARE CON GLI ALTRI.


L EGGI CON L’INSEGNANTE LA FILASTROCCA E DISEGNA CIÒ CHE VUOI TU.

ITALIANO

N COME NOI TI RACCONTO DI UN PRODIGIO: C’ERA UN MURO TUT TO GRIGIO CHE È SERVITO COME SFONDO PER DI PINGERCI SU UN MONDO. IO HO DIPINTO UNA FORESTA , TU UN LEONE CHE FA L A SIESTA , LEI UNA NAVE IN MEZZO AL MARE, LUI UN AEREO PER VIAGGIARE... CI ABBIAM MESSO TUT TO E POI L’ABBIAM FIRMATO NOI. Tassinari, Giusti, Cercenà, Bortolone, L’alfabeto del cittadino , Fatatrac

INSIEME RIUSCIAMO A FARE COSE MOLTO BELLE! Stabilire insieme ai bambini e alle bambine che cosa vorrebbero rappresentare sul muro.

17


ITALIANO

TU COME GUGÙ E GOGÒ

RICORDI GORILL A GOGÒ E GUFO GUGÙ? NON PERDEVANO OCCASIONE PER LITIGARE! ANCHE TU CERTAMENTE OGNI TANTO LITIGHI. QUANDO? COLORA IL SEMAFORO: IN

SE A TE NON CAPITA MAI;

IN

SE TI CAPITA QUALCHE VOLTA;

IN

SE TI CAPITA SPESSO.

L’HO PRESA PRIMA IO!

VAI VIA!

QUESTO POSTO È MIO!

NON SEMPRE SI PUÒ ANDARE D’ACCORDO CON TUTTI. A VOLTE SI LITIGA. È IMPORTANTE PERÒ FARE PACE.

18

Utilizzare le immagini per invitare i bambini e le bambine a capire che quando si litiga è importante cercare una soluzione pacifica chiarendo i motivi del litigio.


LE CARTE DELL’AMICIZIA

ITALIANO

SE TI CAPITA DI LITIGARE CON QUALCUNO, MOSTRA L’ARCOBALENO DELL A PACE E OFFRI UNA CARTA D ELL’AMICIZIA. RITAGLIA E COLORA.

SCUSA.

FACCIAMO PACE?

HO SBAGLIATO ANCHE IO.

PROVI ANCORA RABBIA?


20


EDUCAZIONE CIVICA E... STORIA e

GEOGRAFIA

L A STORIA TI AIUTA A CONOSCERE IL TEMPO CHE PASSA. L A GEOGRAFIA TI AIUTA A CONOSCERE GLI SPA ZI INTORNO A TE: L A CASA , L A SCUOL A… IN QUALSIASI LUOGO E IN QUALSIASI MOMENTO, L’ EDUCA ZIO N E C IV IC A T I A I U TA A STARE M E GL IO ! OSSERVA E COLORA.

21


STORIA

BUONANOTTE... BUONGIORNO

DURANTE IL GIORNO SI FANNO TANTE COSE. E L A NOT TE? SI DEVE DORMIRE TANTO E BENE PER RIPOSARSI!

ALL A TUA ETÀ SI DOVREBBE DORMIRE 9-11 ORE. TU A CHE ORA VAI A LETTO? ................................ A CHE ORA TI SVEGLI? ................................ QUANTO DORMI?

22

PIÙ DI 9 ORE

MENO DI 9 ORE


LEGGI LA FILASTROCCA CON L’INSEGNANTE.

STORIA

NINNA NANNA NINNA NO NINNA NANNA NINNA NO A DORMIRE NON CI ANDRÒ. NINNA NANNA NINNA NIENTE. STARE SVEGLI È DIVERTENTE. NINNA NANNA NINNA NULL A. SALTO FUORI DALL A CULL A. NINNA NANNA NINNA MAI. TU CHE CANTI DORMIRAI. Chiara Carminati, Massimiliano Tappari, Ninna No , Edizioni Lapis

QUESTA BAMBINA NON VUOLE DORMIRE. ECCO CHE COSA LE SUCCEDE SPESSO DURANTE L A GIORNATA.

È STANCA

È MOLTO NERVOSA

STARE SVEGLI LA SERA È DIVERTENTE. MA UN BUON RIPOSO TI FA STAR BENE IL GIORNO DOPO.

Alcuni bambini e alcune bambine vanno a letto tardi la sera. Favorire la discussione per comprendere che un buon sonno è un dovere nei confronti della propria salute.

23


STORIA

LE STAGIONI E LE PIANTE

CHE BELLO AVERE TANTE PIANTE AT TORNO A NOI! LE PIANTE CAMBIANO DURANTE LE STAGIONI. COLORA E SCRIVI IL NOME DELLE STAGIONI.

................................................

................................................

................................................

IL 21 NOVEMBRE È L A GIORNATA NA ZIONALE DEGLI ALBERI! GLI ALBERI SONO MOLTO IMPORTANTI. CI DANNO OSSIGENO, RINFRESCANO L’AMBIENTE, SONO L A CASA DI TANTI ANIMALI... GLI ALBERI CI FANNO VIVERE BENE! RINGRA ZIA ANCHE TU UN ALBERO. 24

................................................

GRAZIE ALBERO!


UN SEGNALIBRO PER OGNI STAGIONE

STORIA

PERCHÉ LE PIANTE SONO IMPORTANTI? PERCHÉ AIUTANO NOI E AIUTANO IL PIANETA. RICORDIAMOLO A TUT TI. REGALIAMO UN SEGNALIBRO PER OGNI STAGIONE.

L’osservazione degli alberi nelle differenti stagioni può aiutare i bambini e le bambine a capire che gli alberi sono esseri viventi fondamentali per la nostra vita.

25


COME PUOI REALIZZARE IL 1. 2. 3. 4.

26

SEGNALIBRO

COMPLETA I DISEGNI COLORANDO. RITAGLIA L A PAGINA. INCOLL AL A SU UN CARTONCINO COLORATO. RITAGLIA I 4 SEGNALIBRI.


IL NOSTRO CARO ALBERO

STORIA

SE QUALCUNO TI TIRA I CAPELLI, SENTI DOLORE. SE QUALCUNO TI GRAFFIA , PIANGI. TU PUOI DIRE QUELLO CHE PROVI. GLI ALBERI INVECE NON POSSONO FARLO. SCRIVI NO VICINO ALLE AZIONI CHE FANNO SOFFRIRE L’ALBERO.

............

............

............

............

............

............

RISPETTA SEMPRE LE PIANTE. NON HANNO VOCE E NON SI POSSONO LAMENTARE, MA ANCHE LORO SOFFRONO. Abituare i bambini e le bambine ad acquisire la consapevolezza della necessità di rispettare gli alberi.

27


GEOGRAFIA

IN CLASSE

L’AUL A È VUOTA… C’È SILENZIO E TUT TO È IN ORDINE. D R IIN! SUONA L A CAMPANELL A. ARRIVANO I BAMBINI E LE BAMBINE. QUANTA ALLEGRIA! A VOLTE PERÒ C’È ANCHE UN PO’ DI CONFUSIONE. COLORA LA CORNICE DELLA CLASSE IN CUI PREFERIRESTI STARE.

28


BASTA POCO

GEOGRAFIA

EH SÌ! BASTA PROPRIO POCO PER STARE BENE INSIEME. COMINCI AMO DA TRE SEMPLICI REGOLE. COLORA LA CORNICE DELLE REGOLE DELLA CLASSE.

LUCA NON LAVORA BENE PERCHÉ C’È TROPPO RUMORE. CHE COSA SI PUÒ FARE?

PARLARE A VOCE BASSA MARIA È INCIAMPATA

PRESTARE ATTENZIONE A DOVE SI METTONO GLI ZAINI

ELIA VORREBBE INTERVENIRE, MA....

ASCOLTARE TUTTI RISPETTARE LE REGOLE TI AIUTA A STARE BENE CON TE E CON GLI ALTRI.

Le regole favoriscono la convivenza civile. I bambini e le bambine devono essere guidati alla consapevolezza della necessità di regole, prendendo spunto da esperienze quotidiane.

29


GEOGRAFIA

A SCUOLA

L A SCUOL A È UN LUOGO DOVE CI SENTIAMO AL SICURO… MA DOBBIAMO PRESTARE AT TENZIONE PER EVITARE A ZIONI CHE POSSONO ESSERE PERICOLOSE. COLORA IL SEMAFORO:

30

IN

SE PENSI CHE SIA TANTO PERICOLOSO;

IN

SE PENSI CHE SIA POCO PERICOLOSO.


ATTENZIONE: È PERICOLOSO!

GEOGRAFIA

IL SEMAFORO ROSSO TI DICE CHE NON DEVI AT TRAVERSARE PERCHÉ È PERICOLOSO. UNA LUCE “SVEGLIA” L A TUA AT TENZIONE. ANCHE A SCUOL A CI POSSONO ESSERE CARTELLI PER “SVEGLIARE” L’AT TENZIONE DI TUT TI. QUESTI CARTELLI INDICANO I PERICOLI. COLORALI.

CON I COMPAGNI E LE COMPAGNE, PUOI RIPRODURRE I DISEGNI SU FOGLI GRANDI. POI POSIZIONALI NEI BAGNI, LUNGO I CORRIDOI E LE SCALE DELLA TUA SCUOLA PER RICORDARE LE REGOLE.

LA SALUTE È UN BENE IMPORTANTE. NON DIMENTICARLO MAI!

È importante che i bambini e le bambine comprendano che ciascuna azione può avere conseguenze anche gravi. Perciò a scuola, per tutelare la propria salute e quella degli altri, occorre rispettare regole di comportamento.

31


GEOGRAFIA

A CASA

L A TUA CASA HA SPA ZI DIVERSI: L A CUCINA , IL BAGNO, L A CAMERA , IL SOGGIORNO… SONO SPA ZI DI TUT TI COLORO CHE VIVONO CON TE. TUT TI DOVETE FARE IN MODO CHE SI VIVA BENE, CHE TUT TE LE COSE SIANO AL LORO POSTO. CHE COSA PUOI FARE PER TENERE IN ORDINE L A CASA? COLORA IL SEMAFORO: IN

SE NON HAI BISOGNO DI AIUTO;

IN

SE HAI BISOGNO DI AIUTO.

IN CASA ANCHE I BAMBINI E LE BAMBINE POSSONO CONTRIBUIRE AL BENESSERE DI TUTTI.

32


ATTENZIONE IN CASA

GEOGRAFIA

ANCHE L A CASA PUÒ NASCONDERE PERICOLI. DIPENDE DA NOI EVITARLI… USANDO L A TESTA! COLORA IL SEMAFORO: IN

SE PENSI CHE SIA TANTO PERICOLOSO;

IN

SE PENSI CHE SIA POCO PERICOLOSO.

Aiutare i bambini e le bambine a prendere coscienza dei pericoli che possono presentarsi nelle abitazioni, favorendo la discussione collettiva.

33


GEOGRAFIA

GIOCARE IN CASA

LE BAMBI NE E I BAMBINI DEVONO GIOCARE. SE GIOCHI, IMPARI IN MODO DIVERTENTE. TU QUALI GIOCHI PREFERISCI?

SEGNA CON ✘

TANTO TEMPO

POCO TEMPO

.

CON

GIOCHI TANTO TEMPO

POCO TEMPO .

CON

GIOCHI TANTO TEMPO

POCO TEMPO .

CON

GIOCHI TANTO TEMPO

POCO TEMPO .

CON

GIOCHI TANTO TEMPO

POCO TEMPO .

TUTTI I GIOCHI SONO BELLI. RICORDA PERÒ CHE, PER STARE IN SALUTE, NON DEVI TRASCORRERE MAI TROPPO TEMPO DAVANTI A UNO SCHERMO.

34

Ascoltare le esperienze dei bambini e delle bambine e far comprendere loro che occorre fare un uso moderato e consapevole dei differenti device.


EDUCAZIONE CIVICA E... SCIENZE e

MATEMATICA

QUANTI ANIMALI E QUANTE PIANTE, QUANTI OGGET TI CI SONO NEL TUO AMBIENTE! SE IMPARI A CONOSCERLI BENE, IMPARI ANCHE A RISPET TARLI. LE SCIENZE TI VENGONO IN AIUTO CON I 5 SENSI. L A MATEMATICA TI AIUTA INVECE A CL ASSIFICARE LE LORO CARAT TERISTICHE. OSSERVA E COLORA.

35


SCIENZE

SNIF, SLURP, GNAM

UN GIORNO CRI CRÌ TROVÒ UNA TORTA. PER CONOSCERL A MEGLIO UTILIZZÒ I 5 SENSI. COLORA GLI ORGANI DI SENSO DI CRI CRÌ.

CON GLI OCCHI L A GUARDÒ, CON LE MANI L A TO CCÒ, CON IL N A S O L’ANNUSÒ, CON L A BOCCA L A GUSTÒ. CON LE ORECCHIE POI SENTÌ: “L A MANGIAMO: VIENI QUI!”

36


PROTEGGERE I 5 SENSI

SCIENZE

CRI CRÌ SENZA I 5 SENSI NON AVREBBE “CONOSCIUTO” L A DOLCISSIMA TORTA . OCCHI, NASO, MANI, ORECCHIE, BOCCA SONO I NOSTRI STRUMENTI PER CONOSCERE IL MONDO. MANTENI AMOLI IN “BUONO STATO”! OSSERVA E SEGNA CON UNA ✘.

HI PROTEGGE C GLI OCCHI?

HI PROTEGGE C LE ORECCHIE?

HI PROTEGGE C LE MANI?

I 5 SENSI TI AIUTANO A ESPLORARE IL MONDO E CONOSCERE LA REALTÀ. DEVI AVERNE CURA. Aiutare i bambini e le bambine a capire l’importanza di avere cura del proprio corpo.

37


SCIENZE

I NOSTRI AMICI ANIMALI

NESSUNO AMA STARE SOLO. TUT TI ABBIAMO BISOGNO DI AMICI. AMICI “UMANI”, MA ANCHE AMICI “ANIMALI”. UN CAGNOLINO, UN GAT TINO E ANCHE UN MUTO PESCIOLINO POSSONO FARE COMPAGNIA. U HAI UN ANIMALE? COLORA IL T E SCRIVI IL SUO NOME.

IN VERDE

S E NON CE L’HAI, QUALE VORRESTI AVERE? COLORA IL IN ROSSO.

38

. .............................. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

.........................................................

.........................................................

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .....................................

. .............................. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

.........................................................

.........................................................

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .....................................


MATEMATICA IL GRAFICO DEI NOSTRI ANIMALI LCUNI BAMBINI POSSIEDONO UN ANIMALE, A MOLTI LO DESIDERANO. QUAL È L’ANIMALE PIÙ “GETTONATO” NELLA TUA CLASSE? COLORA UN QUADRATINO PER CIASCUN BAMBINO O CIASCUNA BAMBINA CHE POSSIEDE L’ANIMALE.

GLI ANIMALI SONO NOSTRI AMICI, CI FANNO COMPAGNIA. IMPARARE A RISPETTARLI TI AIUTA A IMPARARE A RISPETTARE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI.

Queste attività servono per introdurre l’argomento che sarà affrontato in seguito: l’importanza di prendersi cura degli animali. Può essere utile far raccontare ai bambini e alle bambine le loro esperienze con gli animali domestici.

39


MATEMATICA

LA CURA DEGLI ANIMALI

HE COSA OCCORRE FARE PERCHÉ I NOSTRI AMICI ANIMALI C STIANO BENE? COLORA UN QUADRATINO PER CIASCUNA AZIONE.

GI O CAR E CON LUI PO R TARLO A SPASSO N U TRI RLO C AMBI AR E L A SA BBIA PU LI R E L A GA BBIA O L A CU CCIA CO NTR O L L A RE C HE ABBIA S E MP RE ACQ UA FRESC A E PULITA CU R AR LO S E È MAL ATO

40


MATEMATICA

ANCHE GLI ANIMALI HANNO IL DIRITTO DI ESSERE RISPETTATI E ACCUDITI. I BAMBINI E LE BAMBINE DEVONO SAPERLO E RISPETTARE QUESTO DIRITTO. CERTAMENTE IN MOLTE OCCASIONI SERVE L’AIUTO DI UNA PERSONA ADULTA. Questa attività serve a sensibilizzare i bambini e le bambine al rispetto e alla cura di tutti gli animali; è rivolta anche a chi non ha animali domestici.

41


MATEMATICA

TANTI RIFIUTI DIVERSI

CHE COSA FACCIAMO QUANDO QUALCOSA NON CI SERVE PIÙ? L A BUT TI AMO! DOVE CAPITA? N O O O ! MOLTE PERSONE SONO STATE AL PARCO OGGI. DIVERSE HANNO ABBANDONATO I RIFIUTI UN PO’ QUA , UN PO’ LÀ! ERCA NEL PARCO GLI 11 RIFIUTI CHE NON ANDAVANO C LASCIATI IN GIRO. CERCHIALI.

42

Invitare i bambini e le bambine a riconoscere i differenti tipi di rifiuti (riciclabili e non riciclabili).


MATEMATICA AI TROVATO TUTTI I RIFIUTI? H ORA DISEGNALI AL POSTO GIUSTO.

RICICLABILI

NON RICICLABILI

UANTI RIFIUTI RICICLABILI Q HAI TROVATO? ......................... QUANTI NON RICICLABILI? .........................

NON ABBANDONARE MAI I RIFIUTI NELL’AMBIENTE!

43


MATEMATICA

IL RIFIUTO INTRUSO

RI CRÌ NON È STATO TROPPO ATTENTO. C IN OGNI CONTENITORE HA INSERITO UN RIFIUTO SBAGLIATO. QUALE? SEGNALO CON UN UNA ✘.

44

ORGANICO

CARTA

VETRO E ALLUMINIO

PLASTICA


OGNI COSA AL SUO POSTO

MATEMATICA

ORMAI LO SAI: OGNI RIFIUTO DEVE AVERE IL SUO POSTO! MET TERE OGNI RIFIUTO NEL GIUSTO CONTENITORE PUÒ DIVENTARE UN GIOCO. UN GIOCO IMPORTANTE PER L A NATURA! S EGNA LA STRADA CHE OGNI RIFIUTO FARÀ PER ARRIVARE NEL “SUO” BIDONE.

METTI SEMPRE OGNI RIFIUTO NEL GIUSTO CONTENITORE. SOLO COSÌ POTRÀ ESSERE RICICLATO! Aiutare i bambini e le bambine a riconoscere le caratteristiche dei rifiuti per riciclarli nel modo corretto.

45


GIOCA

CON

L’ EDUCAZIONE

CIVICA

CAPISCI CHE CIÒ CHE FAI HA CONSEGUENZE SUL PIANETA!

46

URANTE L’ANNO HAI INCONTRATO D SPESSO QUESTI TRE SIMBOLI. HAI IMPARATO IL LORO SIGNIFICATO? COLLEGA.

USA BENE I MEZZI DIGITALI!

CONOSCI I TUOI DIRIT TI E I TUO I DOVERI!


ORA PERCORRI LA STRADA GIUSTA PER RAGGIUNGERLI.

47


AVETE FATTO TUTTO IL PERCORSO! ECCO LA VOSTRA MED A GLI A !

COLORA LA TUA MEDAGLIA: D’ORO SE HAI MESSO IN PRATICA MOLTO SPESSO CIÒ CHE HAI IMPARATO; D’ARGENTO SE HAI MESSO IN PRATICA ABBASTANZA SPESSO CIÒ CHE HAI IMPARATO; D I BRONZO SE HAI MESSO IN PRATICA SOLO QUALCHE VOLTA CIÒ CHE HAI IMPARATO.

48

SONO UN BRAV CITTADIN


IL

e LA

EDUCAZIONE CIVICA 1 Responsabile editoriale: Mafalda Brancaccio Coordinamento e redazione: Cecilia Barletta, Maria Chiara Basile Responsabile di produzione: Francesco Capitano Progetto grafico e impaginazione: Elisabetta Giovannini Illustrazioni: Anna Pilotto Copertina: Elisabetta Giovannini Ricerca iconografica: Paola Rainaldi Referenze iconografiche: Shutterstock Stampa: Tecnostampa – Pigini Group Printing Division Loreto – Trevi 22.83.070.0 È assolutamente vietata la riproduzione totale o parziale di questa pubblicazione, così come la trasmissione sotto qualsiasi forma o con qualunque mezzo, senza l’autorizzazione della Casa Editrice. Produrre un testo scolastico comporta diversi e ripetuti controlli a ogni livello, soprattutto relativamente alla correttezza dei contenuti. Ciononostante, a pubblicazione avvenuta, è possibile che errori, refusi, imprecisioni permangano. Ce ne scusiamo fin da ora e vi saremo grati se vorrete segnalarceli al seguente indirizzo: redazione@elionline.com

Tutti i diritti riservati © 2022 Gruppo Editoriale ELi info@gruppoeli.it EquiLibri • Progetto Parità è un percorso intrapreso dal Gruppo Editoriale ELi, in collaborazione con l’Università di Macerata, per promuovere una cultura delle pari opportunità rispettosa delle differenze di genere, della multiculturalità e dell’inclusione. Si tratta di un progetto complesso e in continuo divenire, per questo ringraziamo anticipatamente il corpo docente e coloro che vorranno contribuire con i loro suggerimenti al fine di rendere i nostri testi liberi da pregiudizi e sempre più adeguati alla realtà.


IL

CODING DELLA DIDATTICA

METODO TESSITORE

e LA

CLASSE

Alla classe il

FLIP POSTER

ISBN per l’adozione: 978-88-468-4256-5

/ / / / / / / /

#altuofianco

CLASSE ISBN per l’adozione: 978-88-468-4257-2

/ / / / / /

L etture 2: 192 pagine Educazione Civica 2-3: 72 pagine R iflessione linguistica con Quaderno dei Miei Testi 2: 120 pagine M atematica con Quaderno operativo 2: 168 pagine S toria, Geografia, Scienze 2: 72 pagine Steam 2-3: 48 pagine

K IT DOCENTE comprensivo di guida alla programmazione, / KIT facilitati per alunni/e con BES e DSA e tutto il necessario per il corso.

L IBRO DIGITALE (scaricalo scaricalo subito con il codice che trovi / LIBRO all’interno della coper tina): tina volumi sfogliabili, esercizi interattivi, audiolibri, tracce audio, libro liquido, video animati delle storie e video per la corretta grafia (classe prima), percorsi facilitati stampabili.

Benvenute e benvenuti al

,

un allegro ambiente di apprendimento interattivo, che offre tanti oggetti digitali didattici sotto forma di gioco o attività.

CLASSE ISBN per l’adozione: 978-88-468-4258-9

/ / / / / / /

delle storie

Il Mio Primo Libro! Prime attività 1: 72 pagine Metodo 1: 192 pagine Quaderno dello Stampato 1: 80 pagine Quaderno del Corsivo 1: 64 pagine Letture 1: 120 pagine Educazione Civica 1: 48 pagine M atematica con Quaderno operativo 1: 216 pagine Storia, Geografia, Scienze + Steam 1: 72 pagine

L etture 3: 192 pagine T ipologie testuali e Mappe Mentali 3: 48 pagine R iflessione linguistica 3: 120 pagine Q uaderno dei Riassunti e dei Testi 3: 80 pagine M atematica 3: 192 pagine Storia, Geografia, S cienze 3: 240 pagine Quaderno delle Verifiche 3: 72 pagine

www.gruppoeli.it

Bambine e Bambini si diver tiranno ad aiutare chef Alfredo: prepareranno insieme a lui tante “ricette” diver tenti, organizzeranno feste a tema, allestiranno grandi eventi per tante discipline scolastiche, nelle sale o all’aper to! Potranno così rinfor zare le abilità e verificare le competenze in tutte le materie attraverso le tante prove proposte in cucina, facendo ogni volta attenzione al guastafeste Splat , sempre in agguato!

Allegato a IL GRILLO E LA LUNA 1 Non vendibile separatamente