a product message image
{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade

Page 1

Sara Pizzoni

scritto da Sara Pizzoni illustrazioni di Elia Pizzoni

Illustrazioni di

Elia Pizzoni


Scritto da: Sara Pizzoni Illustrazioni e grafica di: Elia Pizzoni marzo 2020

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.


A chi non può uscire di casa, ma soprattutto a chi deve starne fuori.


Nella città di Virus, non molto lontano da noi, viveva un piccolo esserino. Era molto dispettoso e la cosa che odiava più di tutte era farsi il bagno, tanto che ricevette la corona come mostriciattolo più sporco e guastafeste della città! Il suo nome era COVID il Barbaro.


Un giorno COVID il Barbaro decise che avrebbe realizzato il suo più grande sogno:

“Partirò per un lungo viaggio, invaderò altre città e sporcherò tutti gli abitanti! Che idea ultra-super-divertentissima!“ pensò il mostriciattolo. SI PARTE!


COVID cominciò ad invadere il mondo in lungo e in largo portando con sÊ la sua amata fionda, con la quale lanciava palline di fango sporcando tutte le persone che incontrava. I grandi e i bambini si accorsero ben presto che, se non si fossero lavati bene le mani, a loro volta avrebbero sporcato altre persone.


Nel giro di poco tempo COVID il Barbaro sporcò tantissima gente in tutto il mondo, saltando da un continente all’altro.

“AHAHAHAH SARETE TUTTI SPORCHI COME ME!” urlava il mostriciattolo mentre tirava palline con la sua fionda.


Fu così che tutti i bambini e le loro famiglie decisero di chiudersi in casa per qualche giorno. Si lavarono tutti accuratamente le mani facendo così tante bolle da potercisi specchiare ed intonarono una filastrocca:

“POLLICE, MEDIO E MIGNOLINO, STRUFFA STRUFFA BEN BENINO. INDICE E ANULARE ATTENTO A NON SCORDARE, TUTTO LO SPORCO DOBBIAMO ELIMINARE!” Puliti e sorridenti cominciarono a giocare in casa per ore, lasciando COVID il Barbaro fuori, solo soletto.


COVID il Barbaro girava per il mondo, ma non trovava più nessuno nelle strade, nelle scuole, e nei negozi. Anche al parco non c’era più nessuno:

“DOVE SIETE FINITI TUTTI !?” esclamò infastidito il mostriciattolo.


Ben presto si accorse che i bambini e le loro famiglie lo avevano fregato. Arrabbiato e sconfitto decise di tornarsene nella sua sporca casetta e, diventato rosso per la vergogna, decise di non uscire mai piĂš.


Fu cosĂŹ che i bambini e le loro famiglie uscirono di casa, e dopo aver ripulito lo sporco lasciato da COVID il Barbaro, incontrarono gli amici che non vedevano da tanto tempo. Dopo essersi abbracciati calorosamente, sotto il sole cocente, tornarono al parco a giocare, come se non fosse successo niente.


fine.


“COVID IL BARBARO” scritto da Sara Pizzoni illustrazioni di Elia Pizzoni Marzo 2O2O

Profile for elia.pizzoni

COVID IL BARBARO  

Advertisement