Page 1

SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1983

Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003 (conv. in l. 27/02 2004 n. 46) art. 1, comma 1 - DCB Pc

GIOVEDI 3 DICEMBRE 2015 - ANNO 33 N. 32 - EURO 0,20

Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003 (conv. in l. 27/02 2004 n. 46) art. 1, comma 1 - DCB Pc

Natale in classe, Zucconi: REDAZIONE ‘Ci sia l’ora delle religioni’ Proposta provocatoria del consigliere comunale del Gruppo Misto

POLLASTRI A PAGINA 4

Per la legge italiana Sara, Irene e Alessio non saranno una famiglia

Due donne in dolce attesa: ‘Nostro figlio non avrà papà’

S. Nicolò, fiaccolata di Santa Lucia A PAGINA 6

Sara, incinta grazie alla fecondazione eterologa, sarà una ragazza madre: “Spero che il bambino un giorno possa vivere in una società migliore” Sara, Irene e Alessio. Due mamme e il loro bimbo che nascerà alla fine di dicembre. Una scelta, quella che hanno fatto queste due giovani ragazze, non presa a cuor leggero, una scelta che oggi qualcuno vede come una forzatura, ma che l’amore traduce molto più semplicente, al di là del genere.

‘Il 98,8% delle pazienti sconfigge la malattia. Ma senza paura’

Spirit Gospel Choir, concerto a Caorso A PAGINA 11

CAMINATI A PAGINA 3

Nuove nomine a Libertà

Bracchi direttrice di Liberta.it e Telelibertà A PAGINA 2

Scuola digitale

A Bardi si studia già ‘on line’

Armonia, con la prevenzione si vince il tumore al seno GAZZOLA A PAGINA 5

MURTINU A PAGINA 2

Piacenza-Lecco, partita dell’anno: primo match-ball

Rapporto economia, in ripresa l’industria, male le costruzioni MURTINU A PAGINA 5

TAGLIAFERRI A PAGINA 8

Torna a Monticelli il Villaggio di Natale A PAGINA 10


Corriere Padano

3 dicembre 2015

ATTUALITÀ

2

Libertà, Nicoletta Bracchi direttore di Liberta.it e Telelibertà Con un comunicato ufficiale riportato da Libertà, la presidente dell’Editoriale Donatella Ronconi che, in seguito alla prematura scomparsa di Enrica Prati, ha assunto la presidenza di tutte le società del Gruppo - conferma il cambio di direzione alla guida del quotidiano di via Benedettine. Annunciati anche i nuovi ingressi nel Cda: “L’avvocato Alessandro Miglioli è stato nominato vice presidente e il dottor Giorgio Losi è entrato a far parte del Consiglio di amministrazione di Editoriale Libertà”. Il Consiglio di amministrazione del 23 novembre scorso, prendendo atto delle dimissioni, per raggiungimento dell’età pensionabile, del direttore Gaetano Rizzuto, ha quindi nominato direttore di Libertà Stefano Carini, già capo redattore, che fir-

merà il giornale dal 1° gennaio prossimo.

Nella stessa riunione il Cda ha affidato a Nicoletta Bracchi (nella foto), già responsabile del TGL, anche la direzione della testata on line Liberta.it e di Telelibertà. La presidente del Gruppo Donatella Ronconi ha ringraziato il direttore uscente, “che ha gestito con esperienza, competenza e professionalità il quotidiano, per i risultati conseguiti e per l’impegno profuso” e ha augurato al nuovo direttore di Libertà Stefano Carini e a Nicoletta Bracchi, direttore di Liberta.it e Telelibertà, “un proficuo lavoro, contando sulla collaborazione sempre più stretta tra le differenti testate del Gruppo” e di saper interpretare “i cambiamenti in atto e cogliere le enormi potenzialità offerte dall’evoluzione digitale del sistema di informazione”.

Scuola digitale, a Bardi si studia già on line Attraverso la banda larga gli studenti, appena usciti dalle medie, possono frequentare scuole superiori, con tutor, in videoconferenza Evitare lo spopolamento della montagna e offrire le stesse possibilità formative anche in quelle zone che non sono “vicine” alla città, limitando anche il pendolarismo. Questo è stato l’obiettivo di Scuola@Bardi, il progetto che ha visto lo sforzo congiunto di amministrazioni, enti e aziende che hanno realizzato un nuovo modo di fare scuola. Grazie alla banda larga che arriva fino a Bardi gli studenti, appena usciti dalle medie possono iniziare a frequentare alcune scuole superiori situate nella provincia di Parma (come Fornovo o Borgotaro) attraverso aule attrezzate di computer, in videoconferenze, con la presenza di un tutor e sviluppando il percorso di studi via web, attraverso la piattaforma Studio-Online, dove è possibile ottenere i materiali didattici. Il progetto parte da lontano: le prime sperimentazioni, infatti, risalgono all’anno scolastico

2000/2001 quando, con solo 2 giorni settimanali, le lezioni “a distanza” riguardavano tre sole materie: italiano, storia e matematica. Con il passare degli anni e il miglioramento anche delle struttu-

re tecnologiche e di rete, si sono potute realizzare videoconferenze e aggiungere materie come inglese, religione e anche educazione fisica. Negli ultimi anni, inoltre, tramite Skype (la piattaforma per

videochiamate di Microsoft) sono stati possibili, anche per i docenti, le comunicazioni “faccia a faccia” con gli studenti, e oggi grazie anche ad una lavagna interattiva, le lezioni frontali e a distanza sono ormai la normalità. L’esempio virtuoso di Bardi, che ha permesso a studenti che abitano in luoghi “remoti” di poter assistere alle lezioni e studiare quasi eliminando le distanze, non trova simili in provincia di Piacenza. La nostra provincia, oltre ad un ritardo importante nella rete ad alta velocità, soprattutto in montagna, che talvolta viene “colmato” da aziende private che utilizzano connessione senza fili, vede le scuole digitali al minimo. In tutta la provincia di Piacenza tre sole scuole sfruttano la didattica “digitale”: il liceo Gioia, il Respighi e l’istituto comprensivo di Cadeo. Se si abita sull’appennino piacentino, magari in una zona non

facilmente raggiungibile, una nevicata, anche non importante, può rendere quasi impossibile arrivare a scuola, se si tiene conto anche del flusso di pendolari che inevitabilmente si crea, e la

la) evidentemente non ha saputo sfruttare al meglio per ampliare l’offerta anche a quelle zone più “difficili”, dove, infatti, troppo spesso, si assiste ad un vero e proprio spopolamento, affittan-

La nostra provincia paga un ritardo importante nella rete ad alta velocità difficoltosa gestione delle corriere extraurbane. Molti sono stati i progetti che si sono succeduti negli anni: dall’idea di una cablatura con fibra ottica di tutta la via Emilia, da Piacenza a Rimini, passando sui cavi ferroviari, al progetto regionale Scuola@Appennino che Piacenza, pur partecipando con due scuole (Bobbio e Betto-

do monolocali o bilocali in città per poter far frequentare ai figli le scuole superiori. Dopo l’alluvione, la ricostruzione è un’opportunità importante dove si può “copiare” il modello-Bardi, per un territorio, quello dell’Appennino piacentino, che non deve essere abbandonato. Riccardo Murtinu

Corso di etica medica, 22 gli allievi ammessi al secondo anno

Residenza all’Annunziata, nuovo alloggio per anziani Residenza all’Annunziata, nuovo alloggio per anziani autosufficienti: è a Castell’Arquato ed è una nuova proposta della Fondazione Vassalli Remondini Belforti Barani. Sei alloggi con servizi in un palazzo cinquecentesco, nel centro storico del borgo medievale, a cento metri dal parcheggio, ristrutturati al nuovo con riscaldamento a pavimento ed aria condizionata. “Si tratta di una nuova proposta nella provincia – racconta Emilio Castellana, presidente della fondazione – che non è una comunità, in quanto individuale. Qui ogni persona ha il proprio alloggio, non condivide camera e spazi con altri. Non si tratta nemmeno di un ricovero, perché è per persone sole autosufficienti. Insomma, si rivolge a tutti gli anziani che cercano un luogo dove vivere in tutta comodità, privacy, ed assistenza quando necessaria”. La residenza ha un giardino pensile con possibilità di ortocoltura,

servizio di portierato intelligente, assistenza domiciliare, palestra per fisioterapia, lavanderia con lavatrice ed asciugatrice, rete internet, telefono senza limiti, canone tv già compreso. Infatti la retta mensile, a partire da 500 euro, è comprensiva oltre che canone di locazione, di: tasse comunali, acqua, luce, gas, telefono illimitato, rete internet, servizio di portineria, quota di assistenza domiciliare e il citato canone tv. Una proposta all inclusive, insomma. “La retta - ricorda Castellana - è riferita all’alloggio: se due persone decidessero (e ve ne è la possibilità) di condividerlo, dimezzerebbero il costo”. A richiesta, somministrazione dei pasti a domicilio, servizio infermieristico, lavanderia, pulizie ed altri servizi. La struttura è visitabile tutti i giorni in via Vassalli 57 previo appuntamento al numero 335.301573 o via email all’indirizzo info@vassalli-remondini.it

Si è concluso con successo il primo anno del corso di etica medica organizzato dall’Ordine dei Medici con la collaborazione della Società Biogiuridica Piacentina e il patrocinio del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’educazione dell’Università degli Studi di Torino e della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri. 29 i partecipanti provenienti anche da fuori provincia: medici generici, anestesisti, palliativisti, psichiatri, ma anche laureati in giurisprudenza, in scienze infermieristiche, in osteopatia e in biologia molecolare, sono arrivati anche da Mantova, Pavia, Milano, Brescia, Novi Ligure, Parma. Il corso, infatti, è stato aperto anche a coloro che, pur occupandosi di altre attività, sono

sensibili alle tematiche etiche in generale, bioetiche in particolare. Articolato su tre anni, il corso ha visto il 2015 concentrarsi sui fondamenti dell’etica e sui rapporti con altri ambiti, temi sviluppati attraverso sei incontri. 22 gli allievi che hanno brillantemente superato la prova finale e sono quindi stati ammessi al secondo anno dedicato all’etica medica speciale, vale a dire ai problemi etici

particolari, quali: il consenso informato, il testamento biologico e i diversi modi di intendere la pratica clinica oggi; la sospensione delle cure e i problemi di fine vita; il suicidio assistito e l’eutanasia; le diverse nozioni di morte e il problema dei trapianti; la sperimentazione dei farmaci e i comitati etici; il consenso informato in psichiatria e dei minori. Anche il 2016 vedrà la collaborazione della Fondazione di Piacenza e Vigevano.


3 dicembre 2015

Corriere Padano

ATTUALITÀ

3

Admo, un ‘social movie’ per promuovere la donazione (f.g.) Soltanto una persona su 100mila è compatibile con chi è in attesa di trapianto: è per questo che la donazione di midollo osseo è così importante. Si valuta che in Italia siano necessari circa 1.000 nuovi donatori effettivi ogni anno e la stima è destinata a crescere. L’Admo piacentina organizza campagne di sensibilizzazione sull’importanza della donazione, informando la popolazione sulla possibilità di combattere le leucemie, i linfomi, il mieloma e altre neoplasie del sangue attraverso il trapianto di midollo osseo. Giovedì 3 dicembre a Piacenza è stato proiettato il cortometraggio ‘Hands’, il primo social movie realizzato in Italia, che invita ad una riflessione sulla donazione. ‘Un social movie – afferma Admo Piacenza - è anche una metafora moderna di un comportamento sociale:

esemplifica e dimostra come un’attività collettiva alla portata di tutti, volontaria, gratuita e adeguatamente coordinata possa produrre risultati di valore per la comunità. La proiezione di ‘Hands - continua

l’Associazione piacentina – è parsa a noi di Admo, un’occasione di riflessione piacevole e interessante su questa metafora e, in particolare, sulle analogie funzionali che assimilano, per certi aspetti, la realizzazione di un ‘social movie’ al processo integrato di donazione-trapianto del midollo osseo – frutto, anch’esso di un’ampia attività collettiva svolta nel nome di un grande progetto condiviso: salvare una vita’. Hands dimostra che partecipare alla realizzazione di un ‘social movie’ è alla portata di tanti di noi: analogamente alla portata di tanti di noi è la possibilità di contribuire a salvare una vita con un gesto unico e insostituibile: la donazione di una piccola parte del proprio midollo osseo’. Il video – un mediometraggio della durata di 48 minuti - è stato prodotto da Studio Kairòs (di Parma).

Sara, Irene e il coraggio dell’amore Due donne in dolce attesa: “Nostro figlio nascerà grazie alla fecondazione eterologa in una clinica di Barcellona, non avrà un papà, glielo spiegheremo” Per la legge italiana Sara Irene e Alessio non saranno una famiglia; Sara, per lo Stato sarà una ragazza madre. “Sarà un bambino di serie B; vivrà la realtà di avere due mamme ma per la legge ha un unico genitore con tutte le difficoltà che ne conse-

ELENA CAMINATI Sara, Irene e Alessio. Due mamme e il loro bimbo che nascerà alla fine di dicembre. Una scelta, quella che hanno fatto queste due giovani ragazze, non presa a cuor leggero, una scelta che oggi qualcuno vede come una forzatura, ma che l’amore traduce molto più semplicente, al di là del genere. “Stiamo insieme da sette anni – ci risponde Sara – come tutte le coppie si arriva ad un certo punto in cui si comincia a parlare di famiglia. E’ stato l’amore che ci ha spinto a fare questo passo che non è stato facile, ci siamo fatte tante domande a cui abbiamo dato una risposta prima di dire Si può fare”. Prima di scegliere la fecondazione eterologa in una clinica privata di Barcellona, Sara e Irene si sono fatte tante domande, si sono messe nei panni del piccolo che nascerà che di fatto non avrà un papà. La risposta l’anno trovata osservando come vivono la quotidianità le altre coppie che hanno

se idelmente potesse parlare al piccolo che porta in grembo: “Spero che un domani si possa trovare in una realà diversa dove non sarà più un bambino di serie B ma come tutti gli altri, dove la sua famiglia non sarà più guardata come un extraterrestre ma

Per la legge italiana Sara, Irene e Alessio non saranno una famiglia; Sara sarà una ragazza madre: “Spero che mio figlio possa avere una società migliore” fatto la stessa scelta, in modo assolutamente normale. “Ci siamo chieste se è giusto che non abbia un papà, se la società fosse pronta per questo tipo di situazione, come si sarebbe trovato a scuola. Poi ci hanno aiutato le altre famiglie che già esistono in Italia, e non sono poche – spiega

Sara - che hanno figli o adolescenti cresciuti in modo assolutamente normale e tranquillo. Questo ci ha fatto dire che si può fare. Quando andrà a scuola, anche Alessio si accorgerà che il 99% dei bambini ha un papà e che invece lui ha due mamme; ci farà delle domende a cui noi

cercheremo di dare delle risposte fin da piccolo. Ma l’esperienza delle altre famiglie e gli studi ci dimostrano che non gli potrà mancare una cosa che non ha mai avuto. Chi ci ha aiutato è stato un donatore non un papà. Forse è più difficile da capire per noi che per un bambino”.

guono, le decisioni, le deleghe. Ma le tasse si pagano, è questo che mi fa arrabbiare – ci spiega Sara mentre stringe il suo pancione di nove mesi – sono una ragazza madre ma per tante cose a pagare siamo in tre”. Alla fine della nostra chicchierata chiediamo a Sara di rivolgere ad Alessio un augurio, come

come tutte le altre e che possa avere una società migliore anche qui” (Il servizio completo su www.zerocinque23.com). Nella foto in alto un primo piano di Sara. Al centro, Sara e Irene in un fotogramma del programma televisivo “La vita in diretta”


Corriere Padano

4

ATTUALITÀ

Natale in classe, Zucconi: “Ci sia l’ora delle religioni” Proposta provocatoria del consigliere comunale del Gruppo Misto: “Basta ipocrisie, la scuola è laica, solo ora ci si ricorda di essere cattolici?”

Una presa di posizione decisa-

“Vespero”, nasce una nuova associazione liberale in città Con l’incontro sul tema “Esiste una politica oltre lo Stato?”, tenutosi il 3 dicembre scorso, inaugura la sua attività “Vespero”, una nuova associazione politico-culturale nata con lo scopo di “approfondire e diffondere il pensiero liberale”. “L’associazione – ha spiegato il presidente Fabio Callegari – ha un orientamento politico ma non partitico, si ispira ai principi di libertà e responsabilità individuale, governo limitato, libertà economica, e convivenza pacifica tra individui e popoli”. Tra i referenti dell’associazione anche i consiglieri Carlo Annoni, Francesco Fulchieri e Massimo Pancini. In calendario altri due eventi: il 12 febbraio l’incontro con l’autore del libro “Costituzione, Stato e crisi”, Federico Cartelli, e, successivamente la presentazione del libro “Lista della spesa”.

Alluvione, la Provincia stanzia altri 3,5 milioni

MARCELLO POLLASTRI “Non più l’ora di religione a scuola. Ma l’ora di religioni”. La proposta, nemmeno troppo provocatoria, arriva dal consigliere comunale del gruppo Misto Guglielmo Zucconi. L’ha fatta in aula mentre si dibatteva intorno alla vicenda della polemica partita dalla scuola elementare di Rozzano. Lì il preside, Marco Parma, ha sostituito la festa di Natale con quella d’inverno. Le proteste che infuriano da giorni gli hanno fatto prendere la decisione di dimettersi. E i genitori sono spaccati tra chi lo sostiene e chi lo condanna. Ma se Matteo Salvini porta un presepe e ‘volantina’ cd con i canti di Natale. Mariastella Gelmini intona “Tu scendi dalle stelle”. Ignazio La Russa arriva con le bandiere di Fratelli d’Italia e viene contestato. Zucconi non ci sta e dai banchi di palazzo Mercanti si rivolge così ai colleghi: “Noi siamo un popolo laico, viviamo da laici: il 5% va in chiesa, il 90% ormai non si fa neanche il segno della croce. Solo a Natale vi ricordate di essere cattolici? Per questo sono a favore e propongo il sistema scolastico francese, dove la scuola insegna e non è celebrativa. Ma didattica. E se deve svolgersi un’ora di religione, allora è meglio che sia un’ora di religioni. La si trasformi, quindi, per insegnare la differenza tra le varie confessioni. Ora di religioni, come educazione civica. Basta con questa ipocrisia”.

3 dicembre 2015

mente fuori dal coro, non solo a livello nazionale. Visto che durante la seduta di consiglio, in favore del Natale a scuola si

dimenticando che insegnano anche la tolleranza e l’accoglienza. Ma ci rendiamo conto da chi ci stiamo facendo prendere in giro?

Il dibattito, Negri: “Non dobbiamo abolire la simbologia natalizia” erano espressi vari consiglieri, da Daniel Negri del Pd e Massimo Polledri della Lega Nord. Ma Zucconi, con vis polemica, non le ha mandate a dire neanche a loro: “Certi politici si ricordano di essere paladini di queste tradizioni cattoliche solo a dicembre,

Non mi devo vergognare di essere laico, non cattolico. Perché siamo una maggioranza silenziosa e chiedo di aver un moto di orgoglio”. Ovvio che il tema si prestava a polemiche e a dibattito, che non è mancato e che ha messo in

mostra le rispettive sensibilità. “Sono contrario a chi vuole circoscrivere la religione dentro una sfera privata, abolendo la simbologia natalizia” ha detto Daniel Negri, capogruppo del Partito Democratico. “Invito a riflettere su un nuovo modello di società da costruire al fine di ricercare la migliore integrazione possibile”. Anche la Lega Nord con Massimo Polledri ha fatto asse: “Giusto riflettere sulle nostre radici contro il multiculturalismo”. E se per Marco Tassi (Pdl) la proposta di Zucconi “è semplicemente inaccettabile”, Andrea Gabbiani dei 5 Stelle ha parlato di “sciacallaggio politico”.

Nella foto, la stella di Natale davanti a Palazzo Mercanti

Con un tesoretto di circa 10 milioni di euro, sbloccato dalla legge di stabilità, che manda in pensione il vecchio patto di stabilità, sostituito con l’equilibrio di bilancio, la Provincia di Piacenza continua ad “investire” per la ricostruzione dopo l’alluvione che, nel settembre scorso, ha colpito l’appennino piacentino: 3,5 i milioni di euro stanziati. Con la variazione di bilancio, approvata lunedì scorso, la Provincia raddoppia i fondi già stanziati (altri 3,5 milioni) che hanno già permesso la partenza di 43 interventi, che si sono concentrati sulle strade della provincia. L’ente Provincia, è bene ricordarlo, dovrebbe a breve essere soppresso, così come previsto dalla riforma costituzionale del Governo Renzi, ma, ad oggi, ha ancora importanti funzioni e continua a stanziare fondi, come spiega il presidente Francesco Rolleri: “è del tutto evidente che stiamo anticipando dei soldi”, ha spiegato aggiungendo “speriamo che non debba essere il peso dell’alluvione tutto a carico della Provincia”. La Regione Emilia-Romagna, che si è impegnata, con il presidente Bonaccini al supporto alla ricostruzione, ad oggi, spiegano i consiglieri provinciali Sergio Bursi e Filippo Bertolini, ha fatto arrivare a Piacenza “solo 1 milione e 190mila euro”. I danni provocati dall’alluvione sono ingenti e non è facile immaginare di ricostruire in breve tempo ma nel 2016 è atteso un impegno più importante da parte della Regione, ma intanto, spiega ancora Bertolini “il milione di euro è pochissimo, ed è nel momento del bisogno che avremmo dovuto avere i soldi”. Il nuovo stanziamento da parte della Provincia, secondo la vicepresidente Patrizia Calza, è un risultato dovuto alla gestione accorta nel passato: “se non avessimo avuto questo patrimonio, non so come avremmo potuto affrontare i gravi fatti del settembre scorso” ha precisato. Dopo la variazione di bilancio, eventuali nuovi interventi dovranno vedere la procedura di appalto approvata entro il 31 dicembre: una scadenza che obbliga a “accelerare” anche i Comuni, come riportato dal sindaco di Podenzano Alessandro Piva, che ha spiegato come si dovranno “presentare progetti bloccati da 4 anni in 15 giorni”. Saranno settimane in cui la Centrale unica di Committenza della Provincia dovrà lavorare a pieno ritmo, per poter sbloccare i nuovi progetti entro la fine dell’anno. Tra i lavori sbloccati con il nuovo stanziamento sono da ricordare la rotonda sulla SP28 di Gossolengo, il consolidamento della 654R della Val Nure tra San Bonico e Casoni, la realizzazione di una rotatoria sulla SP13 di Calendasco (all’intersezione con strada Bonina) e la manutenzione del ponte sul Chiavenna a Vigolo Marchese.


3 dicembre 2015

Corriere Padano

ATTUALITÀ

5

Armonia, con la prevenzione si vince La presidente dell’associazione impegnata nella lotta al tumore al seno, Romina Cattivelli: “Nel 2016 doneremo una nuova borsa di studio ad un chirurgo che affianca il reparto di Senologia dell’Ausl piacentina” puntamento con il ‘Bra-Day’, la sfilata di moda dedicata alle donne che sono state operate al seno e che hanno combattuto la malattia a testa alta. Accanto alle conferenze e agli incontri informativi nelle scuole, Armonia propone Camminate di

FRANCESCA GAZZOLA La lotta al tumore al seno si vince con la prevenzione: a dimostrarlo sono le 150 donne che si sono incontrate all’Avila (di Rivalta) mercoledì 2 dicembre in occasione della Cena in Rosa di Armonia. L’appuntamento ha ricordato alla comunità la grande forza delle donne: ad organizzarlo è stata Armonia, l’Associazione che si occupa di promuovere e di sensibilizzare la prevenzione al tumore mammario. ‘La Cena natalizia rappresenta un’importante occasione di scambio di esperienze tra le nostre amiche associate’, spiega la presidente di Armonia, Romina Cattivelli che – nel ricordare anche il successo della Cena estiva dello scorso luglio – aggiunge: ‘Questi momenti di incontro infondono coraggio e fiducia nelle donne che si trovano nelle prime fasi della terapia e che possono condividere dubbi e paure con chi ha sconfitto la malattia’. Ogni anno sono circa 300 i casi di tumori al seno diagnosticati nel Piacentino e colpiscono una fascia di età molto ampia, dai 25 ai 75 anni: ‘Il 98,8% delle pazienti sconfigge il tumore, ma la prevenzione è fondamentale’, afferma l’avvocato Cattivelli, che sottolinea l’importanza di tenersi costantemente sotto controllo con l’autopalpazione e con esami periodici (visita senologica, ecografia mammaria e mammografia). La prevenzione è la migliore arma per combattere il tumore al seno ed è per questo che Armonia organizza sul territorio campagne informative ed

(r.m.) Segnali positivi dall’industria manifatturiera piacentina, ma ancora stagnazione per artigianato ed edilizia. Questo è il quadro emerso dall’analisi congiunturale della Camera di Commercio di Piacenza per il terzo trimestre del 2015. In particolare, nel periodo tra luglio e settembre 2015, si registra un aumento della produzione del +1,1% rispetto allo stesso periodo nel 2014, nell’industria manifatturiera piacentina, confermando l’andamento positivo del comparto. In crescita anche il fatturato e gli ordini complessivi, con incrementi, rispettivamente, di 2,3 e 2 per cento. L’andamento positivo si conferma anche per le imprese manifatturiere che operano anche sui mercati esteri, con una crescita sia del fatturato che degli ordinativi, confermando una tendenza alla ripresa del settore. Cattive notizie, invece, arrivano

partecipa alla Placentia Marathon (Corri con Armonia ...per la Senologia) e offre gratuitamente Corsi di Danzaterapia, di Allenamento della memoria e di Difesa personale per le associate. ‘Durante tutto l’anno organizziamo eventi benefici

“Cerchiamo un tatuatore esperto nel completamento di interventi di ricostruzione della mammella per offrire interventi gratuiti alle donne operate in Reparto’” solidarietà (a Sariano, a Rallio di Montechiaro e a Podenzano),

eventi gratuiti per tutte le fasce d’età: ‘Con le nostre campagne di sensibilizzazione - aggiunge la presidente Cattivelli - ci rivolgiamo a tutte le donne ma specialmente alle ragazze under 30 che – a causa della giovane età – credono di essere immuni dal tumore. Purtroppo non è così ed è per questo che, insieme al Prof. Giorgio Macellari (Responsabile di Chirurgia senologica dell’Ausl piacentina), ci rechiamo ogni anno nelle scuole del Piacentino. Il nostro obiettivo sono anche tutte quelle donne in età adulta che – per paura –

decidono di non fare controlli, rischiando di scoprire tardi la malattia. A tutte loro diciamo: con la prevenzione si può vincere. Con la paura invece no’. Fondata nel 1992, l’Associazione onlus piacentina promuove iniziative sociali, ludico-sportive ed eventi di benficenza: grazie alla raccolta fondi, Armonia ha offerto in questi anni numerose Borse di studio ai ricercatori che operano nel reparto di Senologia dell’Ospedale di Piacenza e che conseguentemente sono entrati a far parte dell’organico dell’Ausl. Dopo la recente bor-

sa di studio al chirurgo plastico Evelina Begnini, l’Associazione intende investire nuovamente in servizi alle donne che si devono operare al seno: ‘Nel 2016 doneremo una nuova borsa di studio ad un chirurgo che affianca il reparto di Senologia dell’Asul piacentina e - inoltre- vorremmo individuare un tatuatore esperto nel completamento di interventi di ricostruzione della mammella per offrire interventi gratuiti alle donne operate in Reparto’. Numerose sono le iniziative che Armonia organizza durante l’anno: ad ottobre si svolge l’ap-

Rapporto economia: in ripresa l’industria Male artigianato e costruzioni dai comparti dell’artigianato e dal settore costruzioni: tra luglio e settembre non si rilevano segnali positivi dalle imprese artigiane che, anzi, registrano un calo del 1,9 per cento nella produzione, del 2,1 nel fatturato e del 1,9 negli ordini. Anche con le imprese artigiane che operano sui mercati esteri la situazione del settore non migliora, mostrando, di fatto, un comparto “in stallo”. Per quanto riguarda il comparto dell’edilizia e delle costruzioni, nonostante in ambito regionale il settore registri un aumento, per il volume di affari, del 2,1 per cento, a Piacenza non si vedono segnali di ripresa: per il periodo considerato, infatti, si registra un ulteriore calo nel volume d’affari pari al 4,3 %. Se-

grazie al supporto di enti pubblici (Fondazione di Piacenza e Vigevano e Istituti di credito) e di privati (bar, ristoranti e negozi): il prossimo appuntamento – aggiunge Cattivelli - è al Caffè letterario Baciccia il 21 dicembre a Piacenza’. Annualmente Armonia realizza la omonima rivista che viene distribuita in 2mila copie nei principali Centri ospedalieri locali (Centro Salute Donna, Radiologia, Oncologia, ambulatori all’interno dell’ospedale), alle associate, alle Pubbliche amministrazioni e nei principali centri di aggregazione femminile. Nella foto al centro un gruppo di volontarie di Armonia con il dottor Giorgio Macellari. A lato, la presidente dell’associazione Romina Cattivelli

condo le valutazioni fatte dagli imprenditori edili piacentini, il comparto edilizia è ancora fermo: il 70% delle imprese, infatti, considera, per il trimestre preso in esame, il proprio volume d’affari invariato rispetto allo stesso periodo del 2014, mentre solo il 5%, in controtendenza rispetto ai dati regionali, rileva un aumento. Le imprese che, invece, operano nel settore del commercio al dettaglio, per il terzo trimestre del 2015, hanno rilevato un leggero aumento nelle vendite (dello 0,7 per cento) che, almeno, fa tornare questo comparto in territorio positivo, vista la diminuzione (-1,4%) patita nel trimestre precedente. Le prospettive per il commercio al dettaglio sembrano positive per gli operatori del settore, che, prevedono, nel 33% dei casi, le proprie vendite in crescita nel periodo ottobredicembre.


3 dicembre 2015

Corriere Padano

6

SAN NICOLÒ - ROTTOFRENO - SARMATO

Fiaccolata di Santa Lucia, emozione a San Nicolò Torna anche il premio “Cavallino d’oro”: consegna il 5 presso il Teatro Parrocchiale. A Santimento e Rottofreno protagonista Babbo Natale San Nicolò e Santimento si colorano di luci e decorazioni per il mese di dicembre. La casetta di Babbo Natale sarà presente nella frazione di Santimento dal 5 dicembre (visitabile dalle ore 15 alle ore 18). Sabato 5, a San Nicolò, appuntamento nel Teatro Parrocchiale con il “Cavallino d’oro”, onorificenza che ogni anno viene attribuita ad un abitante illustre. Sabato12, davanti il centro culturale, partirà la tradizionale fiaccolata per Santa Lucia (ore 17). Infine è previsto, come da tradizione il giorno della Vigilia, l’arrivo di Babbo Natale in Piazza della Chiesa, dalle ore 16 alle ore 17.30. Tanti regali e

tanta emozione per far vivere ai più piccoli la magia e l’incanto delle Feste. Il Babbo Natale di oggi è l’erede di San Nicola, antico vescovo di Mira in Asia Minore, che, secondo la leggenda, portava doni ai bambini. Il famoso abito rosso deriverebbe dall’antico mantello da vescovo, color porpora. San Nicola è venerato da cattolici, protestanti e ortodossi, è il protettore dei fanciulli e dei marinai. Il santo, Sint Nicolaas, è sbarcato insieme agli immigrati olandesi negli Stati Uniti, dove si è fuso con il personaggio anglosassone di Father Christmas diventando per tutti Santa Claus.

Sarmato, festa per i più piccoli e non solo Proprio il 13 dicembre - giorno di Santa Lucia, tanto amato dai bambini in quanto ricorrenza fatta anche di doni - a Sarmato ci sarà una festa i cui protagonisti saranno i più piccoli. Dalle 15, in Piazza Roma, largo alla “Festa di Santa Lucia” con distribuzione gratuita dei dolci ai bambini partecipanti;

i piccoli potranno conoscere una Santa Lucia in carne ed ossa, che arriverà nel pomeriggio con il fido asinello e le bisacce colme di dolcetti. Alle 15.30 presso la Sede degli Alpini, intrattenimento con il Mago Max e le sue micro/ macro magie, grandi illusioni e sculture con palloncini. Si ricorda inoltre che il 4 di-

cembre il gruppo Protezione Civile Alfa organizzerà la polentata di beneficenza, a partire dalle ore 19 in Piazza Cortiglio. Il ricavato sarà devoluto agli “Amici dell’Hospice” di Borgonovo. Il menu prevede: polenta e “picula” di cavallo, polenta e gorgonzola, salame cotto, il tutto anche da asporto.


3 dicembre 2015

Corriere Padano

7

GRAGNANO E CALENDASCO

Gragnano, ‘Natale per tutti’ fra tradizione e solidarietà Ricco calendario, quello di Gragnano, che per il Natale 2015 realizza una serie di iniziative che piaceranno anche ai turisti. Ecco le iniziative nel dettaglio. Martedì 8 dicembre Ore 16:30 – ritrovo Camminata dei Babbi Natale Ore 18- Piazza Verdi Accensione albero di Natale. Vin brulé e ciambelline offerti dall’Associazione LIBERAMIND Ore 21 - Chiesa S. Michele di Gragnano Concerto per violino e organo dei “Solisti Laudensi” Martedì 15 dicembre Ore 17 – La Stanza dei Giochi in Municipio Lettura di Favole in collaborazione con la biblioteca comunale Venerdì 18 dicembre Ore 16 – Chiesa S.Giovanni Battista di Casaliggio Recita di Natale degli alunni frequentanti la scuola dell’infanzia San Giovanni Battista Sabato 19 dicembre Ore 21 - Chiesa S. Michele di Gragnano, Concerto di Natale del Coro “San Michele” diretto da Alessandra Tirelli con l’Insieme Vocale “G. Parabosco” di Dionilla Morlacchini Domenica 20 dicembre Ore 10 - Sala Consiglio comunale in Municipio Scambio di Auguri con l’Amministrazione comunale e la Pro Loco Ore 18 – Chiesa S.Giovanni Battista di Casaliggio

Eventi a Calendasco

Atmosfera natalizia a Calendasco: sabato 5 presso la scuola elementare, alle 15.30, ci saranno laboratori creativi sul tema del Natale. Alle 19.30, cena di Natale dei bambini, alle 20.30, letture animate e tombola. Martedì 8 in Piazza Bergamaschi avverrà il suggestivo momento dell’accensione dell’Albero con canti e balli (ore 17.30); subito dopo, arriverà nientemeno che Babbo Natale “in persona” a raccogliere le letterine dei più piccoli. Giovedì 17, alla biblioteca comunale, alle 21 ci sarà l’incontro con lo scrittore Valerio Varesi. Infine, lunedì 21, Christmas Party alle ore 16.30 presso la biblioteca, per leggere e disegnare a tema natalizio.

Concerto di Natale “La carezza della Misericordia” dei cori San Giovanni Battista, Free Spirit, Clap and Jump e del coro Cai di Piacenza Lunedì 21 dicembre Ore 15 - Centro Diurno di Gragnano S. Messa e scambio di auguri con gli ospiti del centro diurno Mercoledì 23 dicembre Ore 17 – La Stanza dei Giochi in Municipio Laboratorio creativo di addobbi natalizi Venerdì 25 dicembre Ore 11 – Chiesa S. Lorenzo di Campremoldo Sotto Presepe vivente Domenica 03 gennaio 2016 Dalle 14 alle 17 - Lungo le vie del paese 20° Raccolta benefica di Babbo

Natale a favore delle famiglie in difficoltà Mercoledì 06 gennaio 2016 Ore 14:30 - Sala Don Beotti -Piazza Verdi Proiezione di un film per i

Dal 9 al 22 dicembre presso le attività commerciali raccolta, da parte di Mcl Gragnano e Parrocchia S. Michele, di generi alimentari non deperibili per un Natale di solidarietà.

Presso gli esercizi commerciali aderenti è possibile acquistare i biglietti della lotteria benefica legata all’estrazione del Lotto del 7 gennaio 2016: in palio quattro cesti bambini Al termine merenda insieme Sabato 09 gennaio 2016 Ore 13 - Sala Consiglio comunale in Municipio Consegna premi lotteria “Un Natale per Tutti”

Presso gli esercizi commerciali aderenti è possibile acquistare i biglietti della lotteria benefica “UN NATALE PER TUTTI” legata all’estrazione del Lotto del 7 gennaio 2016: in palio quattro cesti natalizi.

AUGURI DI BUONE FESTE

Cucina casalinga - Vini tipici Sala per ricevimenti e sposalizi Centora di Rottofreno (Pc) - Tel. 0523.781123

Chiuso il lunedì (la sera aperto solo venerdì e sabato)


Corriere Padano

8

SPORT

ANTEPRIMA

3 dicembre 2015

I Legnanesi, con “La famiglia Colombo” al Politeama È la festa di S.Ambrogio a Milano, ma la sarà un po’ anche per Piacenza questo giovedì 10, in serata, al Teatro Politeama, grazie al ritorno - a grande richiesta - dei Legnanesi col nuovo spettacolo “La Famiglia Colombo”. Per il patrono, i cortili sono in festa, e quello abitato dai Colombo lo è ancora più degli altri: la Teresa, infatti, insieme al suo Giovanni e alla Mabilia, e con l’ausilio delle altre “cortigiane” e delle

TEATRO EMILIO SOLFRIZZI IN “SARTO PER SIGNORA” Tra amori segreti e divertenti gag dai tempi comici perfetti, il regista Valerio Binasco riporta sulla scena la prima pièce di Georges Feydeau, “Sarto per signora”, divertente “vaudeville” fatto di colpi di scena ed equivoci dalla comicità travolgente. Lo fa mercoledì 9 e giovedì 10 dicembre alle 21 al Teatro Municipale di Piacenza per la stagione di prosa di Teatro Gioco Vita, rinnovando in scena le vicende e i tradimenti del libertino dottor Molineaux (Emilio Solfrizzi, in scena con altri otto attori).

suore del paese, sta preparando una recita festosa per omaggiare il Santo Ambrogio. La Mabilia ovviamente si innamorerà di uno strano, per poi fidanzarsi ufficialmente, con questo personaggio un po’ “noir”. Ancora una volta, un pieno di buon umore attraverso situazioni semplici, grottesche, imprevedibili, per riflettere ridendo sulla nostra quotidianità.

Danza, con “Raymonda” al via la nuova stagione

“ZAPPING”, TEATRO A KM ZERO

SABATO 5 - TRIESTE 34 - Nuovo appuntamento con la rassegna Teatro a KM Zero al teatrino di via Trieste, dove alle ore 21 la scena sarà per la compagnia di giovani autori-attori piacentini Aristomatti con “Zapping - come non educare tuo figlio”.

“LA MISERICORDIA”, SI APRE IL GIUBILEO

LUNEDI 7 - FIORENZUOLA - In occasione dell’apertura del Giubileo, lo spettacolo “La Misericordia” di e con la brava attrice e autrice Lucilla Giagnoni, appuntamento collaterale alla stagione di prosa del Teatro “Verdi” sarà in Collegiata San Fiorenzo alle ore 21 con ingresso libero.

MUSICA CONCERTI DI NATALE, SI COMINCIA

C’è anche tanta musica di qualità, tra le iniziative natalizie 2015 messe in campo dalle istituzioni e coordinate dal Comune. Sabato 5 alla Sala dei Teatini di via Scalabrini si parte con un concerto lirico benefico, in favore di Telethon, organizzato dal Centro Musica Lirica insieme alla Famiglia Piasinteina. L’indomani, domenica 6 alle 17.30 in Cappella Ducale a Palazzo Farnese, spazio invece al concerto di Natale “Flammende Rose” con Tania Bussi, Luciano Cavalli e Lorenzo Montenz (in foto), promosso dal Centro Culturale Italo Tedesco. Martedì 8, alle 16.30 in Piazzetta San Francesco, si segnala invece il concerto del Coro piacentino “Tasti Neri”.

DOPPIETTA ALL’INSEGNA DEL ROCK’N’ROLL

DA VENERDI 4 - SOUND BONICO - “Occhio a non farti male”. Titolo ironico per la notevole doppietta all’insegna del rock’n’roll e della psichedelia in programma nel weekend all’Arci live club di San Bonico. Venerdì, “Rock’n’roll delight”, una “delizia” da ascoltare e da ballare con gli aretini Osaka Flu e gli storici Los Fuocos da Lodi. Dj-set vulcanico a tema con il duo piacentino Fat Combo, alias Tommy & Lenny. Sabato 5, nuova serata marchiata Desert Fox Records con il rock sospettoso e tirato dei piacentini The Suspicious 3 e i fumi psichedelici dei romani BMC - Big Mountain County. Dj-set rock a tema curato dalle Desert Foxy Lady Ste&Kate.

LINO CAPRA VACCINA IN CONCERTO

SABATO 5 - FONDAZIONE - All’Auditorium di via Sant’Eufemia, nuova tappa per la rassegna “Musiche nuove a Piacenza” diretta da Max Marchini e organizzata da Associazione Novecento. Alle 21.15, concerto gratuito di Lino Capra Vaccina, virtuoso delle percussioni e nume tutelare della musica d’avanguardia italiana fin dagli Anni Settanta.

TRIO RICCARDI, MUSICA A C.S.GIOVANNI

SABATO 5 - CASTELSANGIOVANNI - Tre trii, tre “perle” della produzione musicale di Beethoven per inaugurare la nuova stagione musicale del Teatro “Verdi” di Castelsangiovanni. Il sipario sul cartellone curato come sempre dall’Istituto Palestrina si apre alle 21 con il concerto del Trio Riccati: Stefano Pagliari al violino, Marco Dalsass al violoncello e Gabriele Maria Vianello Mirabello al pianoforte.

MONTICELLI, “PITTURA IN MUSICA”

DA SABATO 5 - AMICI DEL PO - Al circolo Arci di Monticelli, il 5 dalle ore 18 si riparte dalla “pittura in musica” con l’evento “Il segreto nelle mani”, esposizione e dimostrazione di artconsueling con Erminia Ganassali e Marco Zanatta. Domenica 6 alle 21, poi, serata folk-gipsy col concerto dei Mala Tempùra. Martedì 8, ore 16.30, appuntamento straordinario in collaborazione con Papero Editore: la traduzione in dialetto piacentino del celeberrimo “Piccolo Principe”: “Al Principein” di Piergiorgio Barbieri. Mercoledì 9, infine, una scarica di blues alle 21.30 con il Mississippi Juke Joint Combo.

IL DUO! PETRIN E SILVEIRA AL MILESTONE

DOMENICA 6 - MILESTONE - Apertura pomeridiana straordinaria - con appuntamento alle ore 18 - della sala concerti del Piacenza Jazz Club per un concerto molto particolare, che vedrà sul palco il Duo! formato dal grande pianista Umberto Petrin (docente e responsabile dei corsi di jazz al Conservatorio “Nicolini”) e dal brasiliano Gilson Silveira alle percussioni.

PIETRO CORVI Si inaugura lunedì 7 dicembre alle 20.30 con “Raymonda”, in una nuova produzione in prima rappresentazione nazionale, la Stagione di Danza 20152016 del Teatro Municipale realizzata dalla Fondazione Teatri di Piacenza in collaborazione con Aterdanza. Protagonista il Balletto dell’Opera Nazionale di Riga, la cui

storia affonda le radici nella migliore tradizione della scuola di balletto russa e che ha dato i natali a vere e proprie star del balletto, quali Mikhail Baryshnikov, Maris Liepa e Aleksandr Godunov. Basato sulle coreografie originali di Marius Petipa riviste da Aivars Leimanis, “Raymonda” è uno degli ultimi grandi titoli del glorioso periodo dei Balletti Imperiali basato sulla partitura di Aleksandr Glazunov.

Piacenza-Lecco: partita dell’anno. Biancorossi al primo match-ball E’ la partita piu’ attesa dell’anno, un vero e proprio scontro diretto che potrebbe definire le sorti e l’andamento di tutto il girone B di serie D. Piacenza-Lecco, una sfida tra le due formazioni al vertice della classifica e che stanno rispettando appieno il pronostico della vigilia. Il Piacenza ci arriva con un netto e rassicurante vantaggio in classifica: 8 punti in graduatoria frutto in particolare della perfetta cavalcata casalinga fatta di un en-plein di vittore, miglior attacco e miglior difesa tra le mura amiche; il fortino del Garilli alla prova dell’arrembante Lecco di De Paola. Sara’ lui, il grande ex dell’incontro, a tentare di riaprire un campionato che oggi, nonostante il pareggio nella battaglia di Seregno, e’ ancora saldamente in mano biancorosse. La partita in terra brianzola ha lasciato non pochi segni sulla squadra di Franzini; il Piacenza recrimina infatti su di un pareggio arrivato in extremis in doppia inferiorita’ numerica dopo

CINEMA CHIESA DEL CARMELO, SELEZIONE DI CORTI

MARTEDI 8 - VIA NOVA - Alla Chiesa del Carmelo, con due cicli di proiezioni alle 17.30 e alle 21 con ingresso libero, “Schi-Fi short movies”, una selezione di “corti” da tutto il mondo sul tema della fantascienza proposti da Concorto Film Festival in collaborazione con Ora Pro Comics in occasione del Festival del Fumetto di Piacenza.

“STORIA DI DUE FRATELLI E OTTO PECORE”

MERCOLEDI 9 - JOLLY - Al cinema di San Nicolò la tradizionale rassegna d’autore propone alle 21.30 “RAMS - Storia di due fratelli e otto pecore”, miglior film per la categoria “Un certain regard” all’ultimo Festival di Cannes: una regia spartana, firmata da Grimur Hakonarson, racconta la laconica terra islandese.

“IL PADRE”, CINECLUB ARGENTO

MERCOLEDI 9 - POLITEAMA - “Il padre”, opera ambientata subito alla fine del genocidio armeno, viaggio di iniziazione di un giovane uomo deportato dal suo villaggio natale in Turchia e terzo capitolo della trilogia “Love, death and the devil”, è il film di Faith Akin (2014) in programma alle 15 per la rassegna “Cineclub argento”, proiezioni gratuite dedicate ai pensionati.

“JANIS”, RASSEGNA AL FEMMINILE

GIOVEDI 10 - CINEMA CORSO - Prosegue la rassegna declinata al femminile (con doppia proiezione alle 17 e alle 21.30) e stavolta l’appuntamento è con “Janis”: sullo schermo ovviamente la voce, il temperamento, l’anima ribelle della rocker Janis Joplin. Il docufilm è diretto da Amy Berg.

AGENDA WEEKEND PIACENZA - Mercatino della solidarietà Mercatino delle associazioni di volontariato piacentine presenti nelle casette di legno, per tutto dicembre. PIACENZA - Mercatino di Natale Tradizionale mercatino con bancarelle. Trenino per i più piccoli. Giostrina in stile viennese in Piazzetta Mercanti. PIACENZA - Inaugurazione mostra: Plantae Sabato 5 alle ore 16, al Museo di Storia Naturale, mostra in continuità con l’evento Hortus Siccus concluso il 22 novembrePIACENZA - “Quando l’amore uccide” All’Auditorium Sant’Ilario sabato 5 alle 17.30 lettura di alcune parti del libro “Quando l’amore uccide” frammentata da interventi degli autori (uno più politico l’altro più poetico). GRAZZANO VISCONTI - Mercatini di Natale Il 6-7-8-13-20-26-27 dicembre e il 6 gennaio 2016, il borgo sarà allestito a tema natalizio con bancarelle e intrattenimenti. CASTEL SAN GIOVANNI - Aspettando Natale... Domenica 6, 9° edizione dei Mercatini di Natale. AGAZZANO - Mercatini di Natale Martedì 8, presso Piazza Europa, per tutta la giornata, Mercatini di Natale BORGONOVO V.T. - Mercatini di Natale Per tutta la giornata di martedì 8 mercatini di Natale.

una prestazione che fino alle espulsioni era sembrata chiaramente superiore rispetto ai dirimpettai allenati da Cotroneo, solo le ingenuita’ degli esperti Cazzamalli e Sentinelli hanno permesso ai padroni di casa di pareggiare un match che in altre circostanze ( e forse con un altro arbitraggio) avrebbero chiuso senza punti. I biancorossi arrivano alla sfida-verita’ forse nelle condizioni fisiche peggiori, da valutare gli infortuni dei due Franchi e Taugourdeau a cui si sommano le squalifiche degli espulsi di Seregno, Franzini rischia di dover giocoforza ridisegnare una schema tattico collaudato da inzio stagione. La probabile contemporanea assenza dei due play titolari obbliga lo schieramento di un centrocampo “under” con Mira mediano e Saber con Porcino interni, in alternativa l’allenatore potrebbe valutare di arretrare come nell’ultimo match Matteassi sulla linea di centrocampo ed avanzare Saber come ala in modo da fornire maggiore protezione ed esperienza all’esordiente (dal primo minuto) Mira. Da valutare, per l’attacco, le condizioni di Stefano Franchi; se non dovesse recuperare via libera dal primo minuto al tridente Minincleri-Marzeglia-Matteassi con sullo sfondo l’intrigante possibilita’ ,in caso di recupero dell’ex-Ciliverghe, di schierarlo nel ruolo di tornante destro con il conseguente sacrificio in panchina di Saber, ipotesi quest’ultima difficilmente praticabile ma che eviterebbe a Franzini di giocare con un giovane in piu’ nel match piu’ importante dell’andata. Molto dipendera’ anche dall’atteggiamento del Lecco; i prealpini dovranno venire a Piacenza per “fare” la partita, un pareggio o una sconfitta non cambierebbe la classifica mentre la vittoria riporterebbe i celesti a soli cinque punti dalla capolista rimettendo tutto in discussione. I ragazzi di De Paola hanno un andamento in trasferta molto interessante: 15 punti e 18 gol fatti rappresentano un rendimento molto simile a quello dei biancorossi con l’unica variante del maggior numero di gol presi (10 contro 5) e di sconfitte (3 contro 1). Conoscendo il tecnico calabrese e’ facile immaginare un match improntato molto al gioco fisico, sicuramente non spettacolare e con il Lecco attento a non concedere spazi alle sfuriate sulla fasce dei biancorossi e pronto a colpire con rapide ripartenze sfruttando le capacita’ realizzative del capocannoniere França. Le ultime uscite contro Mapello, Caravaggio e Seregno ci hanno insegnato come l’unico modo per fermare i biancorossi da parte degli avversari sia alzare il livello della contesa sul profilo dei nervi, creando un clima da battaglia; su questo De Paola e’ maestro. Giancarlo Tagliaferri

Corriere Padano è un settimanale indipendente: pubblica ogni giovedì ed è distribuito gratuitamente direttamente dall’editore nella città di Piacenza e nei comuni limitrofi attraverso espositori posti nei luoghi di aggregazione e passaggio. Direttore responsabile: Giuseppe De Petro.

Editore: Corpad Editore S.R.L. Via Trieste, 39 - PC. Cell. 345.8004819. E-mail: redazione@corrierepadano.it Sito internet: www.corrierepadano.it Pubblicità: Sumarte S.R.L. Largo Erfurt, 7 - Pc Tel. 0523/1749570/1 Stampa: Grafiche Lama Piacenza. Registrazione Tribunale di Lodi n.162 in data 20/07/1983

Associato Unione Stampa Periodica Italiana


3 dicembre 2015

NATALE NELLA BASSA

Corriere Padano

9

Dicembre vivace a Cortemaggiore Mostre e folklore per riscaldare l’ultimo mese dell’anno. Non mancherà il concerto natalizio a finalità benefica

Castelvetro, iniziative tra impegno e convivialità

Non mancano a Cortemaggiore le iniziative dicembrine. Il 6, in Piazza Patrioti, polenta con ciccioli e panini saranno preparati dall’Associazione Alpini di Cortemaggiore. Appuntamento dalle ore 9 alle 12. Ci sarà anche un banchetto di beneficenza a cura delle locali associazioni di volontariato, nonché musica dal vivo nello spettacolo “Riconquista il pubblico”. Nella Chiesa della Madonnina, mostra “I principali siti templari d’Italia” a cura

dell’associazione Templari Cattolici d’Italia. L’8 dicembre, poi, presso il teatro ci sarà una proiezione di foto storiche magiostrine (ore 16.30); in serata, verranno messi all’asta due quadri del pittore Rodolfo Bersani. Il ricavato della vendita andrà al comune di Ferriere per riparare i danni causati dall’alluvione dello scorso settembre. Il 12, concerto natalizio in Basilica; anche in questo caso, i fondi raccolti dalla serata andranno

in beneficenza, stavolta a favore dell’Associazione Amop. Due le mostre, infine, in programma per il mese di dicembre. Dal 6 al 26, presso la Biblioteca Comunale, esposizione fotografica di Valerio Spagnoli, dal titolo “Tra le pieghe della vita”. Ancora dal 6 (fino al 6 gennaio) mostra di opere grafiche a cura di Hostaria delle Immagini che, presso la propria sede, espone i lavori di Valentino e Andrea Fontanella.

Iniziative anche a Castelvetro Piacentino, nella prima metà di dicembre: domenica 13, presso l’ex asilo, serata in compagnia con giochi di società: risotto e castagnata gratis per tutti. Un’iniziativa organizzata dal Nuovo Gruppo Attività Ricreative. L’appuntamento è alle ore 20. Facendo un passo indietro, si segnala che sabato 5 alle 16.30, presso Sala Locatelli (Biblioteca di Castelvetro), sarà presentato

il volume “Il mago pasticcione e le lettere dell’alfabeto”: per lettori alle prime armi e per chi affronta l’ostacolo della dislessia. Intrattenimento per tutti i bambini. Ancora, sempre sabato 5, ci sarà un corso di rianimazione cardiopolmonare di base, dalle ore 9 alle 12. Un corso gratuito, presso la Sala Locatelli, in cui le lezioni sono tenute da istruttori formatori che operano nel servizio di emergenza.


Corriere Padano

10

3 dicembre 2015

NATALE NELLA BASSA

Scintillante Monticelli: torna il Villaggio di Natale Mercatino il giorno dell’Immacolata con tanti eventi collaterali che piaceranno a grandi e piccini. Presto si accenderanno anche le luminarie

Mostra dei Presepi, sedicesima edizione

Sedicesima edizione per una rassegna che ogni anno attira circa cinquemila visitatori, non solo dal piacentino ma anche dalle province limitrofe di Parma, Cremona, Lodi: stiamo parlando della Mostra del Presepe di Monticelli d’Ongina, aperta da martedì 8 dicembre fino a domenica 10 gennaio 2016. Al suo interno trovano posto diorami realizzati da veri esperti del presepe; le tecniche vanno dalle più classiche alle più disparate e moderne. La mostra è aperta dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 18; il 24 dicembre, dalle 16 alle 18. Nel percorso espositivo il visitatore potrà riscoprire grazie alle circa quaranta opere in mostra l’atmosfera di un tempo, quando fare il Presepe era anche un momento di partecipazione collettivo della famiglia, dai più piccoli ai più grandi. La mostra inoltre trova il suo spazio ideale nella suggestione della piccola Chiesa di San Giorgio, ormai da anni chiusa ai fedeli, che in questa occasione ha la possibilità di ripopolarsi e di essere vista.

Da martedì 8 dicembre Monticelli d’Ongina sarà vestito a festa: torna infatti il mercatino di Natale, dalle ore 9 alle 19. Anche quest’anno il vivace centro della Bassa porta la magia del mercatino di Natale il giorno dell’Immacolata, con il giusto anticipo per permettere di acquistare gli addobbi e i regali in vista del Natale. Per le vie del paese, quindi, si disporranno i suggestivi stand degli espositori, per entrare appieno nell’atmosfera delle feste: artigianato artistico, articoli a tema natalizio come addobbi, capanne, presepi e tanto altro, saranno esposti presso gli stand. Anche i negozi resteranno aperti per l’occasione, con la musica natalizia che invaderà le strade, mentre Babbo Natale presenzierà con dolci e giochi per intrattenere i bambini. Organizzatori dell’evento sono: Greta Righi del negozio Segreta in collaborazione con i commercianti e le Associazioni del paese. L’evento ha il patrocinio del Comune. Alle 15, sempre martedì 8 dicembre, presso la sede dell’Associazione Anta in Piazza Matteotti ci sarà un concerto lirico. Presso lo stand degli alpini verrà preparato vin brulé nonché la polenta con la “picula” di caval-

lo. Castagne e attività per i più piccoli saranno a cura di Avis ed Aido; infine, si segnala che nella Chiesa di San Giorgio ci sarà la sedicesima edizione della Mostra del Presepe: apertura dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle

18. Presto si accenderanno anche le luminarie; approvata tra esercenti e studi professionali di Monticelli, Fogarole, San Nazzaro ed Olza l’idea di acquistarle, così evitando di sostenere

annualmente il costo del noleggio. Il Comune contribuirà alle operazioni di montaggio e smontaggio. Monticelli e dintorni avranno così ogni anno le proprie luci ed i propri addobbi natalizi.


3 dicembre 2015

Corriere Padano

NATALE NELLA BASSA

Spirit Gospel Choir in concerto a Caorso

11

Al Cinefox va in scena la commedia dialettale

La magia del Natale verrà celebrata nel live del coro diretto da Andrea Zermani accompagnato dalla Spirit Band: appuntmento l’8 dicembre Commedia dialettale al Cinefox di Caorso, il 5 e il 6 dicembre, rispettivamente alle ore 21 e alle ore 16: la Filodrammatica Caorsana presenterà la commedia in tre atti dal titolo “La sfurtoina l’esista mia”, di Loris Bacci, con la regia di Angelo Maccagni. Divertimento, all’insegna della tradizione, da non perdere. Il Cinefox di Caorso è tornato ad essere luogo di eventi grazie ad un’opera di

Magia del Natale anche a Caorso, ad inizio dicembre: ormai nel pieno dell’Avvento, non mancano le iniziative per vivere l’emozione delle Feste. Martedì 8 dicembre, giorno dell’Immacolata, concerto ad ingresso libero al Teatro Cine Fox. Sul palco, lo Spirit Gospel Choir che allieterà, a partire dalle ore 21, il pubblico con le musiche internazionali più belle. Nato dall’iniziativa di un gruppo di amici, legati dalla passione per la musica e dalla convinzione dell’enorme potere che essa possiede nell’arrivare diritta all’anima, Spirit Gospel Choir canta la “parola di Dio” (“God spell”, appunto) attraverso sonorità sia coinvolgenti e ritmiche che melodiche e meditati-

ve. I coristi provengono da diverse esperienze musicali e artistiche, uniti dalla voglia di continuare a crescere insieme, perché il coro è come un grande giardino, nel quale ogni fiore, ogni essenza contribuisce alla bellezza del tutto. Lo “Spirit Gospel Choir” conta trentacinque elementi ed è diretto da Andrea Zermani, musicista, musicologo e vice direttore dei corsi della Milestone School of Music di Piacenza. Il coro è accompagnato dal vivo dalla Spirit Band, composta da cinque musicisti di grande spessore e qualità umane e artistiche: Francesco Lazzari alle tastiere, Ricky Ferranti e Stefano Sarchi alle chitarre, Nicola Stecconi al basso e Marco Bianchi alla batteria.

La cura delle voci, invece, è affidata ad Anna Chiara Farneti, cantante, musicologa, canto terapeuta ed esperta nelle diverse applicazioni della voce sia in ambito artistico che olistico. Il repertorio del coro abbraccia diversi brani provenienti dalla tradizione “Gospel” e “New Gospel” accompagnati sia dal vivo che con basi musicali, a seconda di ciò che la situazione consente. Il Cinefox si trova nel centro di Caorso. Da pochi anni questo “cuore” della cittadina è tornato a battere: il 13 novembre 2010 infatti, è “risorto”: le sue mura sono state rialzate e il suo sipario è di nuovo stato pronto ad aprirsi al pubblico.

Autoriparazioni · Autoccasione

BECCARI GIANLUCA La casa della tua auto

VERNICIATURA A FORNO

MONTICELLI D’ONGINA (PC) - Via Breda, 73 Tel. e Fax 0523.827767 - E-mail: gbauto@fastwebnet.it

riqualificazione avvenuta negli ultimi anni. Nato nel 1947, ha garantito per circa un quarantennio il primato di Caorso nella provincia in tema di proiezioni cinematografiche e spettacoli. I film non erano i soli spettacoli che i piacentini potevano assaporarvi: varie manifestazioni vi prendevano vita, ma si potevano anche vedere trasmissioni televisive, in un’epoca in cui la tv non era appannaggio di tutti.


Corriere Padano

12

PUBBLICITĂ€

3 dicembre 2015

Profile for Corriere Padano

Corpad 03 12 2015  

Due donne in dolce attesa: 'Nostro figlio non avrà papà'

Corpad 03 12 2015  

Due donne in dolce attesa: 'Nostro figlio non avrà papà'

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded