Issuu on Google+

n. 2/2013

Una città in movimento Impegno per realizzare il progetto di una San Salvo più moderna

C

COMUNE DI SAN SALVO Sindaco Tiziana Magnacca

Giunta municipale Angiolino Chiacchia (vicesindaco e assessore all’Ambiente) Giancarlo Lippis (assessore ai Lavori Pubblici e Manutenzione) Maria Travaglini (assessore alle Politiche sociali) Oliviero Faienza (assessore alle Attività Produttive) Giovanni Artese (assessore alla Cultura)

All’interno IL BILANCIO DI PREVISIONE 2013 APPROVAZIONE A TEMPO DI RECORD A pagina 2

ISOLA ECOLOGICA LA SCOMMESSA VINTA: SI TORNA ALLA LEGALITA’ A pagina 3

• Tiziana Magnacca, sindaco di San Salvo (Foto Dolce) ragione abbiamo posto grande attenzione all’ambiente con la bonifica di bosco Motticce e aprendo il nuovo ecocentro dopo anni di illegalità e attentati alla salute dei cittadini. Pista ciclabile sulla costa e collegamento dalla marina alla città con la sistemazione del vallone Buonanotte. La modernizzazione passa anche attraverso il wi fi gratuito attivo sulla spiaggia e la prossima attivazione anche a San Salvo. Sono solo alcuni passaggi dell’attività che ci vede impegnati e delle cose che stiamo realizzando. Stiamo lavorando. E lo facciamo aprendoci al confronto con i cittadini per un’amministrazione trasparente e sempre in ascolto. Tiziana Magnacca Sindaco di San Salvo

Consiglio comunale Eugenio Spadano presidente Consiglio comunale (Lista Popolare) Consiglieri di maggioranza Nicola Argirò (Pdl), Tonino Marcello (Pdl), Filomena D’Addario (Pdl), Rino Maiale (Pdl), Stefano Battista (Pdl), Luciano Torricella (Città Nuova), Vincenzo Ialacci (Città Nuova),Tony Faga (Città Nuova) e Fabio Raspa (Lista Popolare) Consiglieri di minoranza Domenico Di Stefano (San Salvo Democratica), Gabriele Marchese (San Salvo Democratica), Angelo Angelucci (San Salvo Democratica, Nicola Sannino (Centro Dermocratico) Arnaldo Mariotti (Pd) e Luciano Cilli (Pd)

Alle famiglie di San Salvo

VIDEOSORVEGLIANZA SI ESTENDE IL SERVIZIO ALLA CITTA’

A pagina 4

SAN SALVO PIU’ MODERNA CON IL CONCORSO DELLE IDEE A pagina 5

PREMIATI IN COMUNE GLI STUDENTI PIU’ MERITEVOLI A pagina 7

IL CONCORSO DI IDEE PER RIQUALIFICARE VIA MONTEGRAPPA A pagina 3

GIPA/C/0079/2012

on grande determinazione e collegialità l’Amministrazione comunale è al lavoro per realizzare gli impegni che sono stati presi con gli elettori. Abbiamo ricevuto un mandato pieno dai cittadini di cambiare il metodo di gestire il Comune di San Salvo. Regole certe per tutti, nessun favoritismo né clientele, certezza nel pagamento dei tributi, accertamento dell’evasione fiscale, attenzione alle classi più deboli, sostegno al reddito, vicinanza alle famiglie in difficoltà in questa crisi che sembra non finire mai. Sono solo alcuni dei punti di riferimento certi e inequivocabili che indirizzano la nostra azione amministrativa. Non abbiamo mai pensato di avere la bacchetta magica nel voler risolvere i problemi che si affrontano ogni giorno alla guida, sempre più complessa, di un ente locale con i vincoli del Patto di stabilità e che deve programmare con risorse proprie, ovvero solo con le tasse pagate dai propri cittadini. Amministriamo con serietà e determinazione per garantire a tutti servizi efficienti e maggiore giustizia sociale. Abbiamo la presunzione di aver messo in movimento in maniera adeguata la struttura comunale con il contributo delle professionalità e delle competenze presenti tra il personale comunale e con l’impegno degli assessori e dei consiglieri della maggioranza. Non stiamo con le mani in mano e abbiamo rivoltato come un calzino la nostra Città, che deve convivere tra una realtà industriale in affanno, la sua tradizione agricola da recuperare, le prospettive turistiche ancor più da valorizzare e la nostra storia ancora celata e poco conosciuta. Queste sono le coordinate su cui ci stiamo muovendo, nella certezza di avere idee che vogliamo e sappiano realizzare per il bene comune di tutti i cittadini. Per costruire una città moderna creando le condizioni per garantire un futuro a chi verrà dopo di noi. Una San Salvo più moderna e al passo con i tempi. Per questa


SI RIDUCONO LE ENTRATE DALLO STATO, AUMENTONO LE SPESE DI INVESTIMENTO

Il Bilancio di previsione 2013

Il Comune di San Salvo anticipa i tempi e stabilisce le priorità L’

8 luglio 2013 il Consiglio Comunale ha approvato il bilancio di previsione. A quella data solo il 15 per cento dei comuni taliani avevano approvato il bilancio, mentre il resto dei comuni avrà tempo fino al prossimo 30 novembre per il bilancio 2013. Basta questo dato a far comprendere la mancanza di certezza e l’impossibilità di procedere a una pianificazione e programmazione delle risorse e degli investimenti da parte dei Comuni. A tutto ciò si aggiunge che i trasferimenti da parte dello Stato sono diminuiti fortemente negli ultmi anni (si è passati dai 4 milioni nel 2008 ai

tivo vero del federalismo sembra più lontano. Nonostante tutto questo il Comune di San Salvo resiste e presenta un bilancio certo e solido; per ottenere questo risultato abbiamo provveduto a saldare tutte le pendenze debitorie lasciateci dalla precedenza amministrazione avendo provveduto al pagamento per oltre un milione e 600mila. Una politica di bilancio attenta agli sperperi, che vede una forte contrazione delle spese di rappresentanza (da 18mila euro a 1.700). Inoltre c’è stata una limitazione degli indebitamenti non contraendo nuovi mutui.

67mila euro nel 2013), mentre il patto di stabilità continua a strozzare i comuni e ad impedire che si facciano investimenti necessari non solo per le manutenzioni e le opere pubbliche ma anche nel poter immettere liquidità nel sistema economico locale. Come se non bastasse quest’anno stiamo affrontando anche le difficoltà legate a continui cambiamenti sulla fiscalità comunale. (Imu e poi Tares, già trasformatasi in Trise). Il Comune è sempre più il gabelliere dello Stato, mentre l’obiet-

Non da meno abbiamo definito le priorità degli interventi a favore delle famiglie (è diminuita la percentuale a carico delle famiglie per i servizi a domanda individuale come si desume nella tabella pubblicata in basso), dell’ambiente e della scuola, con una politica fiscale molto accorta alle grandi difficoltà del nostro tempo. Per un bilancio davvero a misura di cittadino che tenga conto delle esigenze di una comunità in costante crescita con una popolazione che si avvicina a superare i 20mila abitanti.

2

2/2013


REALIZZATO NELLA ZONA INDUSTRIALE: FINALMENTE SI TORNA NELLA LEGALITA’

Ecocentro, scommessa vinta

Si è lavorato con efficacia, efficienza ed economicità per l’isola ecologica LA PARTECIPAZIONE AL BANDO REGIONALE

Giancarlo Lippis: rispetto norme antisismiche. L’edificio comunale si adegua: più sicurezza per tutti I

l palazzo comunale di San Salvo si adegua alle rigide norme tecniche previste in materia antisismica. In particolare è stata eseguita una serie di verifiche tecniche sulla vulnerabilità sismica, che consentirà di poter accedere ai fondi previsti da un apposito bando regionale attraverso l’elaborazione di un progetto specifico. «Con i colleghi di Giunta – spiega l’assessore al Lavori Pubblici Giancarlo Lippis – abbiamo approvato una delibera con la quale abbiamo predisposto tutti gli atti che ci consentono di partecipare al bando regionale; così potremo accedere ai finanziamenti fino al 100 per cento delle spese che verranno sostenute». L’amministrazione comunale, su impulso del sindaco Tiziana Magnacca, ha iniziato sin dal suo insediamento a mettere in sicurezza tutti gli edifici pubblici partendo dalle scuole e ora dedicandosi, in applicazione alle norme antisismiche, anche alla sede municipale che nel piano di Protezione civile è sede del Coc (Centro operativo comunale). Quindi più sicurezza nella sede municipale.

C

on la consegna al sindaco di San Salvo di un attestato di benemerenza rilasciato dalla direzione nazionale della Fee Italia, per il tramite del responsabile regionale Paolo Leonzio, “quale riconoscimento per aver realizzato l’area attrezzata per i rifiuti a servizio della comunità e a difesa dell’ambiente” è stato inaugurato nella zona industriale l’ecocentro “Città di San Salvo”. Taglio del nastro per il sindaco, Tiziana Magnacca, e per l’assessore all’Ambiente, Angiolino Chiacchia, per una struttura che risolve i problemi causati lo scorso anno con il sequestro del Noe dei carabinieri dell’isola ecologica nei • Il taglio del nastro del nuovo ecocentro pressi dello stadio, la prima grande emergenza che ha dovuto sopportare dall’amministrazione di centrodestra dal suo insediamento, in piena stagione estiva. Efficienza, efficacia ed economicità hanno guidato il Comune di San Salvo nel realizzare la nuova isola ecologica. «Una scommessa vinta dall’amministrazione di centrodestra, la quale è stata anche in grado di gestire al meglio questa situazione che avrebbe messo in ginocchio chiunque, senza tenere conto del livello di inciviltà di alcuni che continuano a gettare ovunque buste di rifiuti». Area adeguata ottenuta in concessione dal Consorzio industriale del Vastese con un contratto di affitto trentennale rinnovabile e con la possibilità di ampliare ulteriormente gli spazi, per un costo di meno di 2 euro al giorno. Ecocentro che sarà disponibile per tutti i cittadini da giovedì prossimo con orari d’apertura dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato e la domenica dalla 8 alle 12 (numero verde 800912779). Potranno essere conferiti ingombranti, inerti e macerie, carta, plastica, verde e potatura, ferro e metalli, pneumatici, vetro e cartone. «Da questa struttura fatta in legno per rispettare l’ambiente anche nalla fase della sua costruzione – ha invece commentato l’assessore Chiacchia – vogliamo lanciare un messaggio a tutti i cittadini attraverso una campagna di sensibilizzazione composta da tre erre: rifiuto (perché se ne producano di meno e soprattutto smaltiti meglio), riuso (perché si possano riutilizzare anche con uno spazio di recupero degli oggetti conferiti) e riciclo (se la differenziata è fatta bene diventa una risorsa)”.

La Giunta municipale stanzia 40mila euro. Il progetto realizzato con le professionalità dell’Ufficio tecnico

Illuminazione via Grasceta Finanziato l’intervento L

a Giunta municipale ha deliberato i lavori di realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione in via Grasceta con l’approvazione della relazione tecnica di intervento venendo incontro alle esigenze della cittadinanza in una zona a forte espansione. E’ stata impegnata la somma di 40mila euro finanziata con fondi comunali e per la progettazione è stato fatto ricorso alle professionalità dell’ufficio tecnico comunale. «Con questo intervento – ha dichiarato il sindaco Tiziana Magnacca – si procede a rendere più luminosa e sicura la strada principale d’accesso alla città. Lavori necessari per la strada che collega la marina al centro cittadino». Per l’assessore ai Lavori pubblici, Giancarlo Lippis, è il tratto cittadino che si punta a valorizzare anche in considerazione della decisione di intervenire sul vallone Buonanotte con la realizzazione di un tratto di pista ciclabile. «Una maggiore razionalizzazione degli interventi nel settore dei Lavori pubblici ci sta consentendo di soddisfare le richieste dei cittadini per una città moderna e al passo con i tempi». Quello in via Grasceta è solo uno dei tanti interventi in materia di sicurezza che sta vedendo in prima linea l’assessore Lippis e l’Ufficio tecnico comunale che si sta adoperando

2/2013

3


Ha interessato 18 Comuni

“Bike to Coast” Chiuso per bici Le manifestazioni per sensibilizzare all’uso della bici L

’amministrazione comunale ha aderito alla manifestazione dell’assessorato regionale al Turismo “Chiuso per bici” che prevede nei 18 comuni abruzzesi costieri una serie di iniziative per coinvolgere la popolazione al progetto di realizzazione della pista ciclopedale d’Abruzzo, partendo a Martinsicuro fino a San Salvo nell’ambito del progetto “Bike to Coast”. Lo scorso 22 settembre è stato offerto un cartellone di manifestazioni e spettacoli per sensibilizzare famiglie e bambini all’uso della bici che ha riguardato sia San Salvo che a San Salvo Marina. Le associazione cittadine che contribuiranno all’iniziativa sono: Velo Club San Salvo; Gsc Bcc San Salvo; Pro Loco San Salvo con stand “l’Arte del saper fare” dedicati all’artigianato locale e hobbistica; Pro Loco Alto Vastese con stand enogastronomici; Protezione Civile “Valtrigno”; Protezione Civile “Arcobaleno”; Protezione Civile “C.B. San Vitale”; Croce Rossa Italiana – Sezione San Salvo; Gruppo Scout Agesci San Salvo 1°.

Il sindaco Magnacca: un’occasione storica

Giro d’Italia, la Città di San Salvo colorata di rosa «U

n’occas io ne storia per la nostra Città e per tutti gli sportivi abruzzesi che hanno potuto vedere da vicino i campioni del ciclismo per quella che è stata una grande festa di sport». E’ quanto h dichiarato il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, dopo la partenza da San Salvo Marina della settima tappa del 96° Giro d’Italia. Una grande festa di sport con migliaia di persone giunte per vivere l’emozione della partenza dei girini dal lungomare Cristoforo Colombo. Gli stessi organizzatori del Giro d’Italia hanno apprezzato l’organizzazione del Comune di San Salvo e la logistica del punto di partenza sia per l’accesso del pubblico che per i parcheggi. La carovana rosa dopo il via dato dal

sindaco di San Salvo ha attraversato la città per una tappa tutta abruzzese e arrivo a Pescara. Sono stati ventisei gli appuntamenti che hanno caratterizzato il cartellone delle manifestazioni a margine del Giro d’Italia che hanno permesso di promuovere il territorio con eventi culturali ed enogastronomici a cura dell’Unpli Chieti e delle Pro loco del Vastese.

A SAN SALVO L’ESIBIZIONE DELLA PATTUGLI ACROBATICA “FRECCE TRICOLORI”

L’emozione che viene dal cielo I

l 22 e 23 giugno la Città di San Salvo ha avuto l’onore di ospitare le Frecce Tricolori. In migliaia sabato e domenica dal lungomare di San Salvo Marina hanno assistito l’emozionante esibizione della Pattuglia acrobatica nazionale. Una esperienza unica ed emozionante vissuta sulla spiaggia per un appuntamento che sarà a lungo ricordato. Un evento curato dall’Assoeventi nell’ambito del primo “International Air Show del Vastese”. Il programma eseguito ha permesso di apprezzare la professionalità dei piloti dell’Aeronautica Militare, orgoglio italiano nel mondo, e dell’attuale comandante Jan Slangen. Residenti e turisti si sono riversati sul nostro lungomare per toccare quasi con mano l’esibizione della Frecce Tricolori. Molti gli spettatori giunti da fuori regione che hanno scelto la nostra Città per emozionarsi al passaggio degli aerei con le loro scie di colore verde, bianco e rosso. L’amministrazione comunale ha • Foto Antonino Dolce ringraziato gli organizzatori e l’Aereonautica Italiana con una targa ricordo consegnata dal sindaco Tiziana Magnacca al comandante Slangen nel corso di un incontro al termine della esibizione che ha richiamato tra Vasto e San Salvo almeno 80mila spettatori.

4

Finanziamento per oltre 67mila euro

Dalla Regione contributo per la videosorveglianza “C

on un ulteriore finanziamento per 67mila e 412,23 euro ottenuto dalla Regione Abruzzo estenderemo il servizio di videosorveglianza in altri punti critici della città che sarà sempre più osservata”. La Regione Abruzzo ha accolto la domanda presentata dall’amministrazione comunale che ha aderito all’avviso pubblico per i progetti di innovazione tecnologica degli strumenti a disposizione della polizia locale. In particolare riguarda il sistema radio, di videosorveglianza e dei servizi informativi e telematici. Il progetto complessivo dell’intervento del Comune di

San Salvo è di 118mila euro, dei quali oltre 67mila saranno garantiti dalla Regione attraverso l’Ufficio Sicurezza e Legalità. “Contributo che testimonia la qualità dell’intervento approvato e presentato dalla giunta municipale – ha commentato il sindaco Tiziana Magnacca – che si sta impegnando sul campo della legalità e che ora avrà la possibilità, con questo ulteriore tassello grazie all’assegnazione del contributo regionale, di estendere il controllo con le telecamere in altre zone della città, ancora scoperte e a possibile rischio criminalità per uno sforzo comune con i cittadini”.

2/2013


L’ASSESSORE GIANCARLO LIPPIS: ABBIAMO SCELTO TRA 28 ELABORATORI

Successo del concorso di idee

Per la riqualificazione del multipiano in via Montegrappa E’

stata pubblicata la graduatoria del concorso di idee per la riqualificazione del parcheggio di via Montegrappa a San Salvo attraverso l’apertura della gara pubblica. Una commissione individuata dall’Ordine degli avvocati, degli architetti e degli ingegneri della provincia di Chieti ha giudicato vincitore Paolo Di Guglielmo (Civitella Messer Raimondo) con 86 punti su 100, seguito da Remo Cimini (Frisa) con 84 punti e terzo Nicola Fitti (San Salvo) con 82 punti che si aggiudicano rispettivamente 2.000, 1.500 e 500 euro. Soddisfazione nel constatare che tra i 28 elaborati inviati sono risultati più corrispondenti ai criteri stabiliti tre residenti in provincia di Chieti. Partecipazione che ha visto l’invio dei lavori da tutto l’Abruzzo, il Piemonte, le Marche, la Sicilia, il Lazio, la Toscana, e la Campania. “Il concorso di idee è stato fortemente voluto dalla nostra amministrazione comunale – ha dichiarato il sindaco Tiziana Magnacca – poiché consente il confronto progettuale tra diverse scuole di pensiero e la possibilità di scegliere tra numerose idee di riqualificazione che diversamente non avremmo potuto avere nel caso del singolo affidamento”. Un nuovo metodo di lavoro e di ricerca di contributi professionali che il Comune di San Salvo ha adottato in questa circostanza e che si potrà ripetere anche in futuro potendo contare su risorse giovani e idee innovative. “Ci siamo aperti al nuovo – prosegue il sindaco – ma soprattutto la cosa più bella che sento di mettere in evidenza e che al Comune resterà un patrimonio di idee straordinario, a cui si potrà sempre far riferimento e che costituisce una grande ricchezza per questa amministrazione. Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato e la commissione esaminatrice”. Amministrazione comunale presieduta dal sindaco Magnacca che con umiltà si è messa in discussione aprendosi al mondo, ai giovani architetti e ingegneri per avere un confronto senza pregiudizi, un modo originale per scommettere sul futuro di questi professionisti nei quali credere e investire. “Siamo molto soddisfatti – dice l’assessore ai Lavori Pubblici Giancarlo Lippis – e ci auguriamo di poter vedere presto concretizzate le migliori idee

che abbiamo premiato in uno spazio come il parcheggio di via Montegrappa, che non solo non è stato mai utilizzato dai sansalvesi, dimostrandosi un investimento non rispondente alle esigenze della città, ma rischia di diventare una zona di degrado della nostra San Salvo”.

•IN BREVE

Deiezione canina, controlli dei vigili urbani La Polizia municipale di San Salvo ha attivato una serie di controlli per la corretta applicazione del nuovo regolamento municipale per il decoro urbano adottato dal Consiglio comunale. Un impegno che vede attivamente al lavoro gli agenti sul territorio con servizi specifici. Verifiche come vengono portati a passeggio i cani e nello specifico se i proprietari sono dotati di busta e paletta per la raccolta delle deiezioni canine. In particolare per inosservanza di questo obbligo sono state elevate diverse contravvenzioni, anche a seguito di segnalazioni giunte agli uffici comunali da parte dei cittadini.

Riduzione tariffe scuolabus L’amministrazione comunale di San Salvo ha ridotto le tariffe per il trasporto scolastico considerando il momento di disagio socio-economico e con le famiglie, in particolare con i figli minori, più esposte alle conseguenze della crisi. “In questo momento così difficile per tutti, e ancor più per le famiglie con figli minori – ha detto il sindaco Tiziana Magnacca – sentiamo il dovere come amministrazione pubblica di essere vicini con atti concreti ai nostri concittadini, da qui l’iniziativa di abbassare le tariffe annuali per l’utilizzo dello scolabus, prevedendo anche esenzioni in casi particolari grazie all’iniziativa e all’impulso del vicesindaco Chiacchia”.

L’ADESIONE DEL COMUNE DI SAN SALVO

La bandiera della pace I

l Comune di San Salvo il 7 settembre scorso ha esposto la bandiera della pace aderendo all’invito di Papa Francesco per una veglia di preghiera per testimoniare la vicinanza al popolo siriano e invocare la pace in un’area afflitta dalla violenza e dalle lotte fratricide. Occorre trovare una soluzione pacifica attraverso il negoziato abbandonando l’idea di una soluzione militare. Il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, ha deciso di far propria anche la lettera del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani di Perugia che ha sostenuto con diverse iniziative la “Giornata di digiuno

L’ATTIVITà PER LE FAMIGLIE

Ridurre le difficoltà alle donne di conciliare lavoro e maternita’ “Generazione 0-3” 2/2013

e di preghiera per la pace in Siria, in Medio Oriente, e nel mondo intero”. «Al di là della propria confessione religiosa o credo politico, come sindaco di una città che crede fermamente nella pace, nell’accoglienza e nel rispetto di ogni persona, non si può non essere d’accordo con le finalità della giornata che invita ogni cittadino a riflettere e a dire con forza no alla guerra e a ogni forma di violenza». Per il sindaco Magnacca «il nostro è un piccolo gesto, ma abbiamo il dovere, anche nelle nostre comunità, di fare sentire la nostra voce, di testimoniare il nostro impegno per costruire un mondo

L

a Regione Abruzzo ha pubblicato un avviso pubblico per ridurre le difficoltà alle donne di conciliare i tempi di vita e di lavoro con misure che consentano alle madri di dedicarsi con maggiore tranquillità al proprio ambito professionale e formativo. Destinatarie dell’intervento “Generazione 0-3” sono le donne occupate o disoccupate che frequentano attività di formazione o siano assegnatarie di borse lavoro/assegni di ricerca. Per il sindaco di San Salvo Tiziana

• La bandiera esposta in Comune dove la guerra non sia mai un’opzione praticabile. Ognuno è libero di scegliere le forme che ritiene più opportune per testimoniare la contrarietà alla guerra. Ma dobbiamo avere il coraggio di farci sentire. Ed è per questo che esporremo la bandiera della pace, in piazza Papa Giovanni XXII, dal balcone del nostro comune, vicino al tricolore e alla bandiera dell’Europa”.

Magnacca occorre che siano messe in campo iniziative vere a sostegno delle donne lavoratrici o impegnate nella formazione o borse lavoro e la misura predisposta dalla Regione Abruzzo con “Generazione 0-3” va proprio in questa direzione con contributi veri per servizi effettivamente fruiti. Requisito per poter presentare le domande sono le madri di bambini in età compresa tra 0 e 3 anni, con un ISEE non superiore a 13mila euro per le donne disoccupate e non superiore a 23mila euro per le donne occupate.

5


UN SETTORE CHE TIENE CONTO DEL DIFFICILE MOMENTO ECONOMICO

Servizi sociali per i cittadini L’assessore comunale Maria Travaglini illustra le attività svolte La prima edizione del premio letterario

Premio Artese, cerimonia finale in piazza San Vitale L’

Amministrazione comunale investe nella cultura e nel ricordare personaggi che hanno dato lustro alla Città. Lo ha fatto con la la prima edizione del “Premio Letterario Raffaele Artese - Città di San Salvo” con la proclamazione dei vincitori e la consegna dei premi. In una piazza San Vitale affollata, il pubblico ha seguito con interesse tutte le fasi dell’evento. La serata, condotta dal Romolo Chiancone, segretario del Comitato direttivo del Premio, si è articolata tra le interviste ai quattro autori finalisti che la Giuria ha selezionato fra i 21 partecipanti e i discorsi di saluto e programmatici dei rappresentanti del Comune di San Salvo (l’assessore alla Cultura Giovanni Artese e il sindaco Tiziana Magnacca) e del Lions Club (Antonio Cocozzella, Virginio di Pierro e Raffaele Di Vito). C’è stato anche un intervento di Fernando Artese, figlio di Raffaele cui è dedicato il Premio. Menzione speciale a Mario De Fanis (di Falconara Marittima) per il romanzo “IL RAGAZZO DEI GORILLA VIOLA” (Foschi Editore). Primo premio (1,000 euro) a Nicola Mastronardi di Agnone, per “VITELIÚ - IL NOME DELLA LIBERTÀ” (Ed. Itaca); secondo premio (500 euro) ad Anna Laura Biagini di Ascoli Piceno, per “COME LA FORESTA AMA IL FIUME” (Edizioni Youcanprint): terzo premio (250 euro) a Giuseppe Zio di San Martino in Pensilis per “L’ALBERO DEL GELSO - Le sette vite dell’Alfiere Antonio Belpulsi” (Edizioni Gruppo Albatros).

I

l settore dei Servizi sociali è senza dubbio l’ambito più delicato che assorbe ingenti risorse ed energie. E’ lungo l’elenco degli interventi e dei progetti realizzati da questa Amministrazione comunale. Sono stati soddisfatte le richieste di assistenza scolastica, trasporto, assistenza domiciliare, rimodulazione delle tariffe dell’asilo nido oltre ad accogliere nuovi ingressi presso il Centro educatico (Cse). L’assessore alle Politiche sociali, Maria Travaglini, rispondendo a una mozione delle minoranze sul calo delle iscrizioni all’asilo nido ha evidenziato come appare chiaro «se nelle famiglie si perde il lavoro si comincia a fare economia. Si fa in pratica ricorso alle rete familiare, genitori anziani, sorelle, amici. Calo comunque contenuto rispetto allo scorso anno. Per l’assessore Travaglini l’esternalizzazione del servizio mensa si è resa necessaria per

• Maria Travaglini una serie di motivi: • ricorso nel passato al personale interinale, assunto per brevi periodo e invece parcheggiato per anni, quando la legge vieta il ricorso a personale con contratti atipici per lunghi periodi e servizi istituzionali; • ristrutturazione dei locali e delle attrezzature in dotazione al servizio mensa perché non adeguati alle normative vigenti. E’ stata istituita la Commissione mensa paritetica tra scuola, famiglie e istituzioni per una

forma soddisfare esigenze di trasparenza e di novità. L’Amministrazione comunale ha applicato delle nuove tariffe più vantaggiose per le famiglie per il servizio menssa. E’ stata prevista l’esenzione per le famiglie con reddito Isee fino a 3.500 euro, sconti per i figli successivi al primo, parificazione della tariffa mensa del tempo pieno con quella della scuola dell’infanzia passando da 4,30 a 2,50 euro. Il nuovo sistema di introdotto per i buoni pasto ha permesso di passare da un sistema a tariffa fissa mensile a una formula basata sull’effettivo consumo: il giorno in cui il bambino non va a scuola non paga. Per quanto attiene il trasporto scolastico l’assessore Travaglini ricorda che «si tratta di un servizio a domanda individuale per questa ragione chi ne usufruisce deve contribuire di fatto eliminando l’uso indiscriminato degli scuolabus».

Continua a crescere la popolazione di San Salvo verso quota 20mila

C

ontinua ad attrarre popolazione e famiglie il Comune di San Salvo. Un aumento costante che è proseguito anche in questo ultimo quinquennio che ha portato a raggiungere alla fine del 2012 una popolazione residente che siora i 20mila abitanti. Infatti al 31 dicembre 2012 i residenti

erano 19.715 rispetto ai 18.932 che avevamo nel 2008 con un aumento di 783 unità. In crescit anche i nuclei familiari che sono passati da 7.299 nel 2008 ai 7.834 al 31 dicembre 2012. Ma è in diminuzione il numero dei componenti per nucleo familiare passando nell’ultimo quinquennio dal 2,59 al 2,51. Una città in

crescita nonostante la crisi economica che sta interessando tutti i paesi industrializzati e anche il nostro territorio. Ma evidentemente San Salvo riesce ad avere una forte attrazione e non solo verso i comuni del Vastese.

La scuola prima di tutto: adeguamento sismico ed efficientamento energetico

E’

proprio il caso di dire: la scuola prima di tutto! La Giunta comunale di San Salvo ha provveduto a colmare un limite che presentavano gli edifici scolastici dando così più sicurezza alle famiglie e nel contempo procedendo con indubbi risparmi per le casse dell’Ente. E’ stato predisposto e assegnato il bando per l’adeguamento sismico con lo studio di vulnerabilità di tutti gli edifici. Passo in avanti con l’efficientamento energetico con la collocazione di pannelli solari nel

6

polo scolastico di via Verdi, la scuola media Massimo D’Azeglio, in via Sant’Antonio e del Centro culturale “Aldo Moro”. «E’ l’ennesima risposta della nostra Amministrazione comunale - ha commentato il sindaco Tiziana Magnacca - che si è impegnata a realizzare interventi importanti per garantire la sicurezza e il risparmio energetico negli edifici frequentati ogni giorno dai cittadini e dagli studenti. Un percorso in sintonia con quanto previsto dal nostro programma elettorale».

2/2013


DA MARTISINCURO A SAN SALVO MARINA IL PROGETTO “BIKE TO COAST”

La pista ciclabile più lunga d’Europa La presentazione in piazza Colombo del presidente della Regione Chiodi E

state non è solo vacanze e spensieratezza, ma anche occasione per riflettere, confrontarsi e approfondire temi di interesse comune. Su iniziativa del sindaco Tiziana Magnacca, si è svolto a San Salvo Marina un incontro per parlare di turismo e ambiente con la partecipazione del presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi e dell’assessore al ramo Mauro Di Dalmazio. Davanti a un numeroso pubblico, nella centralissima piazza Cristoforo Colombo, si è parlato del progetto bike to coast, la pista ciclopedonale che attraverserà per 131 la costa abruzzese, sarà il percorso più lungo d’Europa, e del wi fi gratuito, la rete attivata dalla regione sulle spiagge abruzzesi. Due “strumenti” per qualificare e migliorare l’offerta turistica e che vede inserito a pieno titolo il Comune di San Salvo che amplia la propria offerta di servizi. «Green e smart sono gli aggettivi che qualificano l’Abruzzo – ha esordito il presidente Chiodi – quale regione sostenibile e innovativa. Migliorare la qualità dei servizi destinati al turismo, aumentare l’attrattività della regione e dei suoi sistemi territoriali, caratterizzare il brand Abruzzo attraverso i valori identitari della regione sostenibile, producono effetti positivi sia per i potenziali turisti e investitori e sia per i residenti». Il sindaco di San Salvo ha ribadito come “Bike to coast” è un progetto fortemente caratterizzante per le politiche turistiche in Abruzzo. «Un progetto la cui amministrazione – ha detto Tiziana Magnacca – ha aderito con entusiamo e convinzione sapendo bene che rappresenta davvero la nuova frontiera del turismo che si deve coniugare con la mobilità sostenibile e con forme di protezione e di tutela dell’ambiente». Il sindaco ha ricordato l’impegno del Comune, sostenuto dal governo regionale, con il nuovo ecocentro e la bonifica della ex discarica comunale di Bosco Motticce con il bando che sarà pubblicato nei prossimi giorni. Il Comune gestirà direttamente l’appalto per il completamento della pista ciclabile inserito nell’unico percorso ciclopedonale per 131 chilometri che collegherà Martinsicuro proprio a San Salvo. »Un progetto non soltanto ideale – ha rimarcato il primo cittadino – ma sarà concreto ed effettivo per metterci subito al lavoro non solo per prolungare una pista già esistente ma soprattutto ci colleghiamo al Molise mettendoci in linea con tutta la costa abruzzese per un turismo moderno». Ma l’amministrazione comunale è impegnata anche per collegare in bicicletta la marina con la città che consenta ai residenti e ai turisti di poter godere di questa opportunità bonificando il tracciato del vallone Buonanotte per una pista ciclabile che possa diventare “una sorta di porta privilegiata verso l’entroterra vastese di una città dinamica e vivace come la nostra”. Pista ciclabile lunga 131 chilometri di cui circa 55 già realizzati mentre quelli da realizzare sono poco più di 76 che la regione Abruzzo ha provveduto a finanziare per 32 milioni di euro con la costruzione anche di tre ponti sui fiumi Vomano, Piomba e Saline, di cui anche transitabili dalle auto.

COMUNE DI SAN SALVO Ufficio dello Staff del sindaco Piazza Giovanni XXIII n. 7 66050 SAN SALVO (Chieti) comunicazione@comune.sansalvo.ch.it Direttore responsabile Giuseppe Cavuoti Registrazione Tribunale di Vasto n. 139 del 31/07/2013 Centro Offset Meridionale srl Caserta 2/2013

La cerimonia di premiazione nell’aula consiliare

Premiati gli studenti meritevoli L’

Amministrazione comunale ha inteso premiare il merito di 31 studenti che lo scorso anno scolastico hanno completato il loro percorso di studi con il massimo dei voti. La cerimonia di premiazione, per un’iniziativa fortemente voluta dal sindaco Tiziana Magnacca e dal presidente del Consiglio comunale Eugenio Spdano, si è svolta nell’aula del Consiglio comunale con la consegna a ogni studente di una pergamena, di alcuni libri e di una copia della Costituzione italiana. Il sindaco Magnacca agli studenti ha spiegato che «nello studio come nella vita solo l’impegno costante, e non di un solo giorno, consente il raggiungimento di traguardi importanti. Quella di oggi è solo una tappa. Siete chiamati in ogni momento della vostra vita, e non solo scolastica, a dare dimostrazione della serietà e dell’impegno che dovete mettere nel lavoro che svolgete. Perché il miglior riconoscimento per la fatica fatta non è ciò che se ne ricava, ma ciò che si diventa grazie ad essa». L’amministrazione per il se-

condo anno consecutivo, a pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico, ha invitato gli studenti meritevoli assegnando un riconoscimento perché diventino ambasciatori di un messaggio positivo. «L’impegno paga, sempre, ma tutto ciò non ha senso se non viene condiviso con gli altri. Proprio perché siete più bravi aiutate i vostri compagni di classe a crescere con voi, perché in questa aula consiliare, il prossimo anno, ci possano essere più studenti nella consapevolezza che più che lo spirito competitivo si è riusciti a far crescere la cultura della collaborazione». GLI STUDENTI PREMIATI: Diploma esame di Stato: Ste-

fania Costantino, Sebastian Valentin, Graziano De Cinque, Deborah Franchella e Francesca Paganelli. Diploma licenza I ciclo istruzione: Francesco Marinelli, Jessica Fabrizio, Elena Iavicoli, Elvi Koshena, Andrea Artese, Francesca Di Lisa, Maria Elena Pacilli, Chiara Pierri, Giulia Antenucci, Luigi Gattone e Arianna Minui. Ammissione grado successivo istruzione obbligatoria: Anna Artese, Francesca Del Borrello, Giulia Di Pierro, Margherita Tana, Alice Vitulli, Eleonora Maria Ciavatta, Angelo Ciurlia, Gianluca Della Penna, Gianluca Giannone, Letizia Potenza, Antonio Gattone, Siria Gattone, Leonardo Rossi e Asia Vicoli.

San Salvo in anticipo tra i comuni della costa

Wi fi free gratuito sul lungomare L’

assessorato regionale allo Sviluppo del Turismo ha concesso al Comune di San Salvo un finanziamento per la realizzazione del progetto Wi Fi Free sulla costa abruzzese in attuazione al Par-Fas Abruzzo 2007-2013. Il Comune di San Salvo ha realizzato con l’azienda Progetto Evo srl di Casoli la rete wireless gratuita con banda minima garantita di 2Mb/s e un sistema di autentificazione unico su tutta la rete. In tempi così rapidi che ha consentito alla Città di San Salvo di potere garantire a quanti hanno affollato il lungomare un servizio in anticipo rispetto a tutte le altre località della costa abruzzese. Il Comune di San Salvo ha inoltre avviato,

con proprie risorse, un ambizioso programma tecnico per fra giungere la fibra ottica alla sede municipale. Intervento di modernizzazione del sistema di comunicazione telematica attraverso il programma di hot spot libero che consentirà l’accesso a internet in città e a San Salvo Marina. Il finanziamento regionale per il wifi free sulla costa si inserisce in un programma avviato già da tempo con grande lungimiranza dall’amministrazione comunale. Rinnovato impegno che permetterà al Comune di San Salvo di porsi all’avanguardia in termini di accesso alla rete, per una diversa modalità di accostarsi alla comunicazione per fornire servizi innovativi ai cittadini.

7


O T T A

F

UN ANNO DI AMMINISTRAZIONE MAGNACCA

LA CITTA’ IN MOVIMENTO

La parola d’ordine è “FATTO”. L’amministrazione Magnacca è al lavoro per cambiare in meglio il Comune di San Salvo. Un cammino intrapreso che non si può più fermare.

BONIFICA DI BOSCO MOTTICCE ECOCENTRO - ISOLA ECOLOGICA POLITICHE DI SOSTEGNO AL REDDITO E DOPOSCUOLA RIDUZIONE IMU - TOSAP WI FI GRATUITO SULLA COSTA PROGETTO DI IDEE PER VIA MONTEGRAPPA E AREA ARCHEOLOGICA ADEGUAMENTO SISMICO EDIFICI PUBBLICI E SCUOLE RISPARMIO ENERGETICO NELLE SCUOLE PROGETTO E FINANZIAMENTO PISTA CICLABILE RIQUALIFICAZIONE PALAZZO DI IORIO MESSA IN SICUREZZA VIA VERDI FONTANA A KM 0 RACCOLTA DIFFERENZIATA S. SALVO MARINA 8

2/2013


Informa 2013 - n. 2