Libretto - Rischi e Prevenzione per i Lavoratori Agricoli

Page 1

RISCHI E PREVENZIONE

PER I LAVORATORI AGRICOLI

1


INTRODUZIONE INTRODUCTION -

-

Il Comitato Paritetico Provinciale (CPP) per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro degli operai agricoli e florovivaisti della Provincia di Mantova, nato in applicazione del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro e del Contratto Provinciale di settore, per volontà delle parti sociali agricole territoriali (Confagricoltura, Coldiretti, CIA Est Lombardia, Flai Cgil, Fai Cisl Asse del Po, Uila Uil di Mantova) ha lo scopo di coordinare, gestire e implementare le attività previste dai decreti legislativi riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro. Dall’attuazione di iniziative finalizzate alla sorveglianza sanitaria, alla convalida di percorsi formativi, passando per il sostegno a misure di protezione e profilassi, il CPP si è sempre attivato in favore dei lavoratori e delle imprese agricole, perseguendo la tutela dei vari operatori nella loro integrità psico-fisica, al fine della predisposizione di condizioni ambientali sicure e salubri. La pubblicazione di questo opuscolo, volto ad elevare i livelli qualitativi del sistema di prevenzione e dare massima diffusione alla cultura della sicurezza, punta ad offrire a tutti gli attori del settore agricolo e florovivaista di uno strumento utile a sostenere l’informazione e la formazione in questo ambito, evidenziando alcuni principali rischi e le collegate azioni di precauzione, previste in applicazione delle norme contrattuali e di legge. A tal fine, la pubblicazione si presenta divisa in schede tematiche, utili a garantire l’immediata relazione tra la mansione a cui si appresta l’operatore nell’attività lavorativa e la prevenzione delle possibili cause di infortunio.

The Provincial Joint Committee (PJC) in the Province of Mantua, established in application of the National Collective Labor Agreement and the Provincial Contract of the sector, by the will of the territorial agricultural social partners (Confagricoltura, Coldiretti, CIA East Lombardy, FLAI CGIL, FAI CISL Asse del Po, UILA UIL of Mantua) aims to coordinate, manage and implement the activities provided for by legislative decrees concerning the improvement of safety and health in the workplace. From the implementation of initiatives aimed at health surveillance, to the validation of training courses, through the support of protection and prevention measures, the PJC has always been active in favor of workers and agricultural enterprises, pursuing the protection of the various operators in their mental and physical well-being to provide safe and healthy environmental conditions. The publication of this booklet, which aims to improve the prevention system and spread the message of the culture of safety, aims to offer all actors in the agricultural and floricultural sector a useful tool to support information and training in this area, highlighting some of the main risks and related precautionary actions provided for in application of contractual and legal provisions. To that end, the publication is divided into thematic sheets, to ensure the immediate relationship between the task the operator is prepared to carry out and the prevention of possible causes of injury.

2


‫اللجنة اإلقليمية المشتركة (‪ ) CPP‬للصحة والسالمة في أماكن العمل للعاملين الزراعيين والعاملين في البستنة في مقاطعة مانتوفا‪،‬‬ ‫التي ولدت تطبيقًا التفاقية العمل الجماعي الوطني وعقد القطاع اإلقليمي‪ ،‬بإرادة الشركاء االجتماعيين الزراعيين اإلقليميين (اتحاد‬ ‫الزراعة "‪ ،"Confagricoltura‬واالتحاد الوطني للمزارعين المباشرين "‪ ،"Coldiretti‬واتحاد المزارعين اإليطاليين لشرق‬ ‫لومبارديا "‪ ،"CIA Est Lombardia‬واالتحاد اإليطالي لعمال الصناعات الزراعية ‪ -‬االتحاد اإليطالي العام للعمل " ‪Flai‬‬ ‫"‪ ،Cgil‬واالتحاد اإليطالي لعمال الصناعات الزراعية ‪ -‬االتحاد اإليطالي لنقابات العمال اسي ديل بو " ‪Fai Cisl Asse del‬‬ ‫"‪ ،Po‬واالتحاد اإليطالي لألعمال الزراعية الغذائية ‪ -‬االتحاد اإليطالي للعمل في مانتوفا "‪ )"Uila Uil di Mantova‬تهدف إلى‬ ‫تنسيق‪ ،‬وإدارة‪ ،‬وتنفيذ األنشطة المنصوص عليها في المراسيم التشريعية المتعلقة بتحسين السالمة والصحة في مكان العمل‪ .‬من‬ ‫مرورا بدعم تدابير الحماية والوقاية‪،‬‬ ‫تنفيذ المبادرات التي تهدف إلى المراقبة الصحية‪ ،‬إلى المصادقة على الدورات التدريبية‪،‬‬ ‫ً‬ ‫عملت اللجنة اإلقليمية المشتركة "‪ "CPP‬دائ ًما لصالح العمال والمؤسسات الزراعية‪ ،‬وسعت إلى حماية مختلف المشغلين في‬ ‫سالمتهم النفسية‪-‬الجسدية‪ ،‬من أجل إعداد ظروف بيئية آمنة وصحية‪.‬‬ ‫يهدف إصدار هذا الكتيب‪ ،‬الموجه إلى رفع مستويات جودة نظام الوقاية ونشر ثقافة السالمة إلى أقصى حد‪ ،‬إلى تزويد جميع‬ ‫الجهات العاملة في قطاع الزراعة والبستنة بأداة مفيدة لدعم المعلومات والتدريب في هذا النطاق‪ ،‬مع إبراز بعض المخاطر‬ ‫الرئيسية واإلجراءات االحترازية ذات الصلة‪ ،‬المنصوص عليها في تطبيق اللوائح التعاقدية والقانونية‪ .‬تحقيقًا لهذه الغاية‪ ،‬تم تقسيم‬ ‫هذا الكتيب إلى بطاقات مواضيعية‪ ،‬مفيدة لضمان العالقة المباشرة بين المهمة التي يتم إعداد المشغل لها في نشاط العمل والوقاية‬ ‫من األسباب المحتملة لإلصابة‪.‬‬

‫)‪(PJC‬‬ ‫‪,‬‬

‫)‪(Provincial Contract‬‬

‫)‪, CIA East Lombardy, FLAI CGIL, FAI CISL Asse del Po, UILA UIL of Mantua‬‬ ‫‬‫‪,‬‬

‫‪PJC‬‬ ‫‪-‬‬

‫‪,‬‬

‫‪,‬‬

‫‪3‬‬


SICUREZZA SUL LAVORO WORKPLACE SAFETY -

-

COSA SIGNIFICA SICUREZZA SUL LAVORO? La sicurezza sul lavoro è l’obiettivo di un’attività lavorativa di non esporre i lavoratori al rischio di infortuni/incidenti o di contrarre una malattia professionale. COME SI PUÒ LAVORARE IN SICUREZZA? Le misure di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori hanno il fine di migliorare le condizioni di lavoro, ridurre la possibilità di infortuni e possibili danni alla salute ai lavoratori. CHI PARTECIPA ALLA PREVENZIONE? Datore di lavoro e dipendenti hanno sempre il compito di attuare un sistema di prevenzione che viene arricchito da figure professionali competenti.

WHAT DOES WORKPLACE SAFETY MEAN? Workplace safety is a business’ goal to not expose workers to the risk of injuries, accidents, or occupational diseases. HOW CAN WE ENSURE A SAFE WORKPLACE? Measures to protect the health and safety of workers are intended to improve working conditions and reduce the risk of injury and harm to workers’ health. WHO TAKES PART IN PREVENTION? Employers and employees are always responsible for implementing a prevention system, with the help of trained professionals.

4


-

?

-

-

?

5


LE FIGURE PER LA PREVENZIONE FIGURES FOR PREVENTION

Datore di lavoro Il datore di lavoro è colui che ha la responsabilità dell’organizzazione o dell’attività produttiva. Il datore di lavoro deve fornire una corretta informazione sui pericoli presenti sul luogo di lavoro, formare i lavoratori in materia di sicurezza, sorvegliare e assicurare gli ambienti di lavoro al fine di prevenire infortuni o malattie professionali dei lavoratori.

RSPP - Responsabile servizio di prevenzione e protezione L’RSPP, nominato dal datore di lavoro, è colui che organizza e controlla tutto il sistema di prevenzione dei rischi in azienda. Si occupa di gestire le misure di sicurezza da applicare per la tutela dei lavoratori. L’ RSPP può coincidere con il datore di lavoro (art.34 Dlgs 81/08).

Medico competente Il medico competente è solitamente un libero professionista o dipendente di struttura sanitaria che ha il compito di effettuare la sorveglianza sanitaria attraverso visite mediche preventive e periodiche dei lavoratori e dei luoghi di lavoro.

RSL - Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza L’RLS è una figura, formata e aggiornata, che rappresenta i lavoratori in ambito della sicurezza ed è un punto fondamentale di contatto tra il datore di lavoro e dipendenti.

Addetto alla gestione delle emergenze In ogni azienda, il datore di lavoro nomina gli addetti alla lotta antincendio e al primo soccorso. Questi si occupano di mettere in atto tutte le misure di sicurezza necessarie a gestire le situazioni di emergenza.

6


Employer The employer is the one in charge of the organization or production activity. The employer must provide correct information on the dangers present in the workplace, train workers on safety, and supervise and secure the work environment to prevent accidents and occupational diseases.

Health and Safety Officer The Health and Safety officer, appointed by the employer, is the one who organizes and controls the entire system of risk prevention in the company. He or she manages the safety measures implemented for workers’ protection. The Employer may also perform the role of Health and Safety Officer (according to article 34 of Italian Legislative Decree 81/08.)

Company Doctor The company doctor is usually an independent professional or employee of a health facility, tasked with carrying out health surveillance through preventive and periodic medical examinations of workers and workplaces.

HSR - Health and Safety Representative The HSR is a trained professional who represents workers on safety issues and is a key point of contact between employer and employees.

Emergency Management Officer In each company, the employer shall appoint firefighting and first aid officers. These officers are responsible for putting in place all the safety measures necessary to handle emergency situations.

7


LE FIGURE PER LA PREVENZIONE -

8


,

,

81/08

HSR HSR

-

9


LAVORATORE THE WORKER -

-

Il lavoratore è la persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa. Ogni lavoratore ha il diritto di essere formato e informato sui rischi del suo lavoro e del sistema di prevenzione previsto. Il lavoratore ha delle responsabilità in ambito della prevenzione dei rischi e deve: - rispettare le decisioni organizzative e funzionali del datore di lavoro; - contribuire alla sicurezza nell’ambiente di lavoro; - segnalare eventuali condizioni di pericolo; - osservare le norme poste a tutela della sicurezza e della salute di tutti i dipendenti dell’azienda; - utilizzare correttamente gli strumenti di sicurezza e protezione; - non compiere attività lavorative non assegnate; - attenersi alle misure preventive contro i rischi sul luogo di lavoro.

The worker is the person who, regardless of contract type, performs labor. Every worker has the right to be trained and informed about the hazards of his or her job and the prevention system in place. The worker has responsibilities in hazard prevention, and must: - respect the organizational and functional decisions of the employer; - contribute to safety in the work environment; - report any hazardous conditions; - comply with the safety and health regulations that apply to all company employees; - properly use safety and protective equipment; - not perform unassigned work activities; - adhere to preventive measures against workplace hazards.

10


: -

-

;

-

-

-

-

;

; ; -

; ;

11


DPI - DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE Per proteggere adeguatamente il lavoratore da rischi presenti in ambiente di lavoro occorre impiegare i dispositivi di protezione individuale (DPI) dopo aver escluso altre modalità di protezione. Per DPI si intende “qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro”. I dispositivi di protezione individuale devono essere adeguati ai rischi da prevenire ed alle condizioni esistenti sul luogo di lavoro. In caso di rischi multipli che richiedono l’uso simultaneo di più DPI, questi devono essere tra loro compatibili e utilizzabili contemporaneamente. I DPI devono essere certificati e sono classificati in base alla parte del corpo che proteggono, dunque: - DPI per la testa: casco o elmetto; - DPI per l’udito: cuffie, tappi auricolari, archetti; - DPI per occhi e viso: occhiali, maschere, visiere, schermi; - DPI per le vie respiratorie: maschere di protezione, respiratori, maschere antigas e cappuccio antifumo; - DPI per mani e braccia: guanti, palmari di sicurezza, paramaniche e sopramaniche; - DPI per piedi e gambe: calzature antinfortunistiche, ginocchiere, ghette, suole amovibili, dispositivi amovibili di protezione per il collo del piede; - DPI per la pelle: creme protettive e/o pomate; - DPI per l’intero corpo: giubbotti, grembiuli, tute; - indumenti di protezione: camici, calze, pantaloni, manicotti.

OBBLIGHI DEL LAVORATORE Il lavoratore ha degli obblighi specifici in merito all’uso dei DPI. In particolare: - deve sottoporsi al programma di formazione e addestramento organizzati dal datore di lavoro sull’uso dei Dispositivi di Protezione Individuale; - deve utilizzare in modo appropriato i dispositivi di protezione messi a disposizione; - deve provvedere alla cura dei DPI messi a disposizione; - non deve apportare modifiche ai DPI di propria iniziativa; - deve segnalare immediatamente al datore di lavoro o al dirigente o al preposto qualsiasi difetto o inconveniente da essi rilevato nei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) in dotazione.

12


PPE - PERSONAL PROTECTIVE EQUIPMENT To adequately protect the worker from hazards in the workplace, personal protective equipment (PPE) should be used after other means of protection have been ruled out. PPE is defined as “any equipment intended to be worn and held by a worker for the purpose of protecting him or her against one or more hazards likely to threaten his or her safety or health while at work.” Personal protective equipment must be appropriate for the risks being prevented and the existing conditions in the workplace. In the event of multiple hazards requiring the simultaneous use of several items of PPE, these must be compatible and able to be used simultaneously. PPE must be certified, and is classified according to the part of the body it protects, therefore: - Head PPE: helmet or hard hat; - Hearing PPE: headphones, earplugs, headbands; - Eye and face PPE: goggles, masks, visors, shields; - Respiratory PPE: protective masks, respirators, gas masks, and smoke hoods; - Hand and arm PPE: gloves, safety mittens, hand guards and oversleeves; - Foot and leg PPE: safety footwear, knee pads, gaiters, removable soles, removable instep protection devices; - Skin PPE: protective creams and/or ointments; - Full-body PPE: vests, aprons, coveralls; - Protective clothing: gowns, socks, pants, sleeves.

WORKER’S OBLIGATIONS The worker has certain obligations regarding the use of PPE. Specifically: - must undergo the education and training program organized by the employer on the use of Personal Protective Equipment; - must properly use the protective equipment made available; - must take care of the PPE made available; - may not make changes to PPE on its own initiative; - must immediately report to the employer, or to the manager or to the person in charge, any defect or inconvenience they discover in the PPE provided.

13


14


PPE -

-

(PPE)

-

-

PPE

"

-

, -

"

-

-

PPE -

-

-

-

-

-

-

-

PPE:

;

PPE:

PPE:

PPE:

-

PPE:

; (mittens),

,

PPE:

-

;

;

(instep)

PPE:

(gaiters),

;

-

-

; (soles),

:

-

-

PPE

/

PPE:

PPE

-

-

:

-

(PPE)

-

PPE

; ; PPE

PPE

;

15

-


I RISCHI IN AGRICOLTURA RISKS IN AGRICULTURE -

-

IL RISCHIO BIOLOGICO BIOHAZARD Il rischio biologico si identifica con il pericolo di esposizione ad agenti biologici e conseguente strategia di prevenzione e specifiche misure di protezione. In agricoltura questo rischio è dato sia da microrganismi che da esseri viventi più grandi e può provocare, se non si adottano semplici misure preventive, la comparsa di malattie infettive anche gravi e letali. Il rischio biologico può derivare da suolo o fieno contaminati, bestiame, animali domestici e selvatici, insetti (es. zecche, mosche e zanzare) o acqua non potabile (es. quella utilizzata per irrigazione dei campi). PREVENZIONE A questo proposito è necessario prevenire il rischio con l’uso corretto dei DPI come abiti protettivi, stivali resistenti, guanti e bere solo acqua potabile. Da molti anni, in ambito agricolo, è obbligatoria la vaccinazione antitetanica ogni 10 anni. ATTENZIONE Molte malattie si trasmettono con piccole ferite e abrasioni ed alcune per contaminazione dell’acqua.

16


Biohazard refers to the danger of exposure to biological agents, and the consequent prevention strategy and specific protection measures. In agriculture, this risk is posed by both microorganisms and larger living beings and can cause even serious and fatal infectious diseases if simple preventive measures are not taken. Biohazard may result from contaminated soil or hay, livestock, domestic and wild animals, insects (e.g., ticks, flies, and mosquitoes), or non-potable water (e.g., water used to irrigate fields). PREVENTION Biohazard risks must be prevented by means of proper use of PPE, such as protective clothing, sturdy boots, and gloves, and by drinking only potable water. There is a longstanding requirement in agriculture for mandatory tetanus vaccination every ten years. WARNING Many diseases are transmitted by minor wounds and abrasions, and some by water contamination.

17


IL RISCHIO BIOLOGICO -

.

18

-


, -

,

-

,

,

PPE

,

,

OGNI 10 ANNI

19


IL RISCHIO RUMORE NOISE RISK -

-

Le attrezzature e le macchine utilizzate in agricoltura espongono il lavoratore a rumori continui o a livelli elevati di rumore. Il Rischio Rumore può provocare al lavoratore danni alla salute tra cui disturbi di tipo uditivo (sordità o ipoacusia da rumore) o extra uditivo (ipertensione, nervosismo e ansia, insonnia). PREVENZIONE Le misure di prevenzione per il rischio rumore prevedono: - l’impiego dei DPI quali cuffie o inserti auricolari; - scelta di macchinari dotati di cabina e marmitte silenziate con conseguente valutazione di una corretta manutenzione; - se possibile, indicare e delimitare con appositi segnali i luoghi e le aree di esposizione ad un rumore eccessivo.

The equipment and machinery used in agriculture can expose the worker to continuous noise or high levels of noise. Noise risk means the worker can suffer from health problems including auditory (deafness or noise-induced hearing loss) or non-auditory (hypertension, nervousness and anxiety, insomnia) disorders. PREVENTION Prevention measures for noise risk include: - the use of PPE such as earmuffs or ear plugs; - choosing machinery equipped with cabs and silenced mufflers, with consequent evaluation of proper maintenance; - if possible, marking and delineating the areas of exposure to excessive noise with appropriate signs.

. ) .(

)

º

(

-

20


-

-

:

(earmuffs)

- PPE

-

;

; -

21


IL RISCHIO PER GLI ARTI SUPERIORI UPPER LIMBS RISK -

-

In agricoltura, alcune lavorazioni come la potatura, la raccolta/cernita di ortaggi e frutta, preparazione delle cassette possono presentare un rischio per gli arti superiori. I fattori di rischio possono essere movimenti ripetitivi, alta frequenza e velocità, impiego di forza, posture incongrue, durata dei cicli lavorativi, tempi di recupero insufficienti, ritmi imposti. PREVENZIONE Il lavoratore deve essere consapevole dei fattori di rischio e svolgere attività precauzionali: - evitare posture e gesti inadatti; - introdurre pause compensative; - evitare azioni tecniche “inutili”; - verificare se gli sforzi sono equamente suddivisi o se esiste un arto più soggetto ad affaticamento.

In agriculture, some work such as pruning, harvesting/sorting of vegetables and fruit, and preparing boxes can present a risk to the upper limbs. Risk factors may be repetitive movements, high frequency and speed, use of force, incongruous postures, duration of work cycles, insufficient recovery time, and imposed rhythms. PREVENTION The worker must be aware of risk factors and perform precautionary activities: - avoid inappropriate postures and movements; - take breaks to compensate; - Avoid “unnecessary” technical actions; - check if their efforts are equally divided or if one limb is more prone to fatigue.

22


(postures),

(imposed rhythms)

: -

-

-

-

-

; ;

; -

23


IL RISCHIO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI RISK OF MANUAL HANDLING OF LOADS Con il termine Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC), si intendono tutte le attività che comportano sollevare, deporre, spingere, tirare, portare o spostare un carico, cioè un peso. Il Rischio Movimentazione Manuale dei Carichi può portare allo sviluppo di patologie all’apparato muscolo scheletrico, in particolare a lombari e colonna vertebrale. Il rischio può essere legato anche al carico stesso, che può cadere provocando fratture o contusioni. PREVENZIONE È fondamentale ricordare che non risulta importante solo eseguire una specifica formazione al lavoratore, ma anche istruirlo sulle corrette azioni da seguire per la movimentazione del carico. - Afferrare possibilmente sempre con entrambe le mani; - sollevare e trasportare il carico con la schiena ben eretta e distesa, concentrando lo sforzo sulle gambe e non sulla schiena; - tenere il carico il più vicino possibile al corpo; - se possibile, utilizza carriole o carrelli per il trasporto; - riduci il peso del carico separandolo in due; - indossa indumenti adatti che non si impiglino con il tuo carico.

24


The term Manual Handling of Loads (MHL) refers to all activities that involve lifting, laying down, pushing, pulling, carrying, or moving a load, i.e., a weight. The risk involved in Manual Handling of Loads can lead to the development of musculoskeletal disorders, particularly of the lumbar region and spinal column. The risk can also be related to the load itself, which can fall causing fractures or bruises. PREVENTION Remember that it is not only important to provide specific training to the worker, but also to instruct him/her on the correct actions to follow when handling a load. - Always grasp with both hands if possible; - lift and carry the load with your back well upright and extended, concentrating effort on your legs and not your back; - keep the load as close to the body as possible; - if possible, use wheelbarrows or carts for transportation; - reduce the weight of the load by separating it into two; - wear appropriate clothing that won’t snag on the load.

25


IL RISCHIO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI -

-

º

26

º

º º

-


-

,

(MHL) (weight)

-

-

-

-

-

-

-

; ;

; ;

-

27


IL RISCHIO CHIMICO E FITOSANITARIO CHEMICAL AND PHYTOSANITARY RISK L’utilizzo di prodotti fitosanitari (PF), ad esempio insetticidi, fungicidi, acaricidi, fitoregolatori ed erbicidi, in ambito agricolo, espone gli operatori ad agenti chimici pericolosi. Il Rischio Chimico è dato dalla tossicità dei prodotti utilizzati che possono produrre effetti indesiderati sull’organismo. Le principali vie di introduzione sono: per via orale (attraverso la bocca e l’apparato digerente), per via inalatoria (attraverso il naso e le vie respiratorie) oppure per via cutanea (attraverso la pelle e gli occhi). PREVENZIONE Il lavoratore deve essere informato e preparato a conoscere i rischi potenziali e le precauzioni da adottare per evitare qualsiasi danno all’uomo, agli animali domestici, oltre che all’ambiente; in questo modo le sostanze possono essere usate senza eccessivo pericolo. Le misure di prevenzione di carattere generale sono: - ridurre al minimo la durata e l’intensità dell’esposizione ai prodotti chimici; - attuare le adeguate misure igieniche; - non mangiare, bere o fumare, durante l’utilizzo dei prodotti chimici; - verificare la presenza delle misure di protezione collettive (aspirazioni localizzate, cappe, schermi, ecc.); - utilizzare correttamente i DPI quali maschere, guanti, occhiali o tute e verificarne la periodica manutenzione; - Leggere attentamente le etichette dei prodotti fitosanitari per valutarne precisamente il rischio.

ATTENZIONE In caso di contatto con sostanze chimiche pericolose allontanati dalla sostanza, rivolgiti subito all’addetto del primo soccorso e se possibile fornisci al pronto soccorso il nome del prodotto.

28


The use of plant protection products (PPPs), e.g., insecticides, fungicides, acaricides, phytoregulators, and herbicides in agricultural settings exposes operators to hazardous chemicals. The Chemical Risk is given by the toxicity of the products used that can produce unwanted effects on the body. The main routes of introduction are: oral (through the mouth and digestive tract), respiratory (through the nose and respiratory tract), or dermal (through the skin and eyes). PREVENTION The worker must be informed and prepared on the potential hazards and the precautions to be taken to avoid any harm to humans, pets, and the environment, so that the substances can be used without undue danger. General prevention measures are: - minimize the duration and intensity of exposure to chemicals; - implement appropriate hygiene measures; - do not eat, drink, or smoke while using chemical products; - check if collective protective measures are present (localised exhaust ventilation, hoods, screens, ecc.); - Properly use PPE such as masks, gloves, goggles, or coveralls, and make sure they are properly maintained; - carefully read the labels of all plant protection products to accurately assess their risk.

WARNING In case of contact with hazardous chemicals, move away from the substance, immediately contact the first-aid officer and, if possible, provide the first-aid officer with the name of the product.

29


IL RISCHIO CHIMICO E FITOSANITARIO -

30

(phytosanitary)


-

(acaricides),

-

(

(PPPs)

,

-

(phytoregulators),

-

-

-

-

-

-

: -

;

;

;

- PPE -

;

, , -

;

,

-

-

31


IL RISCHIO MACROCLIMA E COLPO DI CALORE MACROCLIMATE AND HEATSTROKE RISK Nel settore agricolo il lavoro svolto è prevalentemente all’aperto ed espone i lavoratori a condizioni climatiche ambientali di ventilazione, umidità e di temperatura spesso sfavorevoli. L’eccesso di calore può provocare patologie croniche che ostacolano i meccanismi del nostro corpo. I Rischi possono essere: colpo di sole, crampi da calore, esaurimento o il cosiddetto colpo di calore, che causa temperatura corporea superiore molto alta, tachicardia, vertigini, deliri o convulsioni e possibile perdita di coscienza. PREVENZIONE Nei mesi più caldi fare particolare attenzione e attuare i seguenti accorgimenti: - bere molta acqua; - riparare la testa e gli occhi con cappelli e occhiali; - usare creme solari protettive su tutto il corpo; - per i lavori fisici più pesanti, prediligere le ore più fresche della giornata; - fare delle pause di recupero sufficienti; - scegliere abbigliamento leggero e dai colori chiari (evitando di esporre direttamente la pelle nuda al sole); - non assumere alcolici o farmaci; - riposare sufficientemente. ATTENZIONE La temperatura del nostro corpo può raggiungere o superare i 42,2°C. In caso di “colpo di calore”, assistere immediatamente il lavoratore e, in attesa dei soccorsi, posizionarlo all’ombra e al fresco mantenendolo in assoluto riposo raffreddando la cute con acqua fresca (non fredda).

32


In the agricultural sector, the work performed is predominantly outdoors and often exposes workers to unfavorable environmental conditions of ventilation, humidity, and temperature. Excess heat can cause chronic conditions, harming the body’s proper functioning. Risks may include: sunstroke, heat cramps, exhaustion, or so-called heat stroke, which causes very high body temperature, rapid heart rate, dizziness, delirium or convulsions, and possible loss of consciousness. PREVENTION In the warmer months take special care and implement the following measures: - drink plenty of water; - protect your head and eyes with hats and goggles; - use protective sunscreen on your entire body; - for heavier physical work, use the cooler hours of the day; - take sufficient recovery breaks; - choose light clothing and light colors (avoid direct sun exposure on bare skin); - do not take alcohol or drugs; - get enough rest. WARNING Our body temperature can reach or exceed 42.2°C. In case of “heat stroke”, immediately assist the worker. While waiting for help, place the worker in a cool and shady place, keep him or her still, and moisten his or her skin with cool (not cold) water.

33


IL RISCHIO MACROCLIMA E COLPO DI CALORE -

34

-


, ,

-

:

,

-

:

-

-

-

;

-

-

; ;

-

-

(

-

);

-

42.2°C “

,

-

35


L’ USO DEL TRATTORE TRACTOR USE -

-

I lavoratori agricoli, abilitati all’utilizzo del trattore, necessitano di limitare i rischi derivanti dal ribaltamento del mezzo mediante l’adozione di particolari misure. Il principale sistema di prevenzione al pericolo di ribaltamento è finalizzato ad evitare che questo si verifichi ed evitare conseguenze per l’incolumità del lavoratore. PREVENZIONE Per prevenire il rischio di ribaltamento, occorre che il trattore sia: - munito di una struttura rigida installata direttamente sul trattore (roll-bar o telaio di protezione); - che rispetti il ‘volume di sicurezza’ o ‘zona libera’, avente lo scopo di garantire uno spazio di sicurezza destinato a contenere l’operatore; - dotato di un dispositivo che trattenga l’operatore al posto di guida come la cintura di sicurezza, che deve essere obbligatoriamente indossata. ATTENZIONE Per guidare un trattore è necessario essere in possesso di patente di guida A, B e l’abilitazione alla guida dei mezzi agricoli (patentino di guida per trattori agricoli).

Agricultural workers who are licensed to operate tractors must limit the risks of tractor rollovers by taking special measures. The main prevention system against the danger of rollovers is aimed at preventing this from occurring and avoiding consequences to the safety of the worker. PREVENTION To prevent the risk of rollover, the tractor must be: - fitted with a rigid structure installed directly on the tractor (roll-bar or protection frame); - correctly compliant with the ‘safety volume’ or ‘clear zone’, the purpose of which is to provide a safe area for the operator; - equipped with a device that restrains the operator in the driver’s seat, such as a seat belt, which is mandatory to wear. WARNING To drive a tractor, you must have an A or B driver’s license and be qualified to drive agricultural vehicles (agricultural tractor driver’s license).

36


,

-

: ,

; ,

,

A

B

LICENSE + QUALIFICATION

patente + abilitazione

37


IL CARDANO THE CARDAN -

-

Il Cardano o “albero cardanico” è l’organo meccanico che consente la trasmissione del moto rotatorio alla macchina motrice (in genere la trattrice agricola, a una macchina operatrice). Questo strumento, se non utilizzato con particolare attenzione, può essere causa di gravi incidenti per il lavoratore. PREVENZIONE Per la prevenzione di incidenti nelle attività di lavoro in cui si utilizzano alberi cardanici, sono disponibili documentazioni, suggerimenti e buone pratiche. - Proteggi il cardano con le apposite cuffie poste alle estremità. Se danneggiate, sostituiscile subito; - Evita di indossare indumenti larghi che possono impigliarsi durante la manutenzione; - Il cardano deve essere dotato di ghiere di collegamento per consentire la rotazione dell’albero rispetto alla protezione; - È necessario effettuare una regolare manutenzione ed installazione secondo modalità e tempi previsti nel libretto di istruzioni.

The Cardan or “cardan shaft” is the mechanical instrument that allows the transmission of rotary motion to the driving machine (usually the tractor to an operating machine). If not used very carefully, this machine can cause serious accidents for the worker. PREVENTION Documentation, tips, and best practices are available for preventing accidents in work activities where cardan shafts are used. - Protect the cardan with the end caps. If damaged, replace them immediately; - avoid wearing loose clothing that may snag during maintenance; - the cardan shaft must be fitted with connecting rings to allow the shaft to rotate in relation to the guard; - regular maintenance and installation must be carried out according to the methods and times indicated in the instruction booklet.

38


(

,

, -

;

-

;

(end caps)

; -

TO TRAILER

TO TRACTOR

39


LE ROTOBALLE HAY BALES -

-

Tra i principali rischi, in agricoltura, vi è anche l’accatastamento delle rotoballe, che possono cadere e coinvolgere eventuali addetti che operano nelle vicinanze. L’impilamento delle rotoballe è un’attività per cui devono essere rispettate alcune regole generali di prevenzione dei rischi connessi. PREVENZIONE - L’altezza deve essere limitata a non più di quattro elementi (salvo specifici sistemi di contenimento); - accatastale a colonne e affiancate le une alle altre; - le aree di stoccaggio devono essere delimitate e rese inaccessibili ai pedoni; - utilizza macchine provviste di cabina di roll-bar per evitare il rischio di schiacciamento dell’operatore; - durante la movimentazione mantieniti a debita distanza di sicurezza; - non fumare o usare fiamme libere; - presta attenzione alla portata massima del solaio, nel caso di fienili sopraelevati; - un deposito di fieno all’aperto è consentito solo se coperto con un telo in materiale plastico opportunamente dimensionato ed ancorato rispetto ai carichi di vento.

Another significant risk in agriculture involves the stacking of hay bales, which can fall, putting at risk nearby workers. The stacking of bales is an activity for which some general rules of prevention of related risks must be respected. PREVENTION - Height must be limited to no more than four bales (unless specific containment systems are in place); - stack them in columns and side by side; - storage areas must be cordoned off and made inaccessible to pedestrians; - use machines equipped with a roll cage to avoid the risk of crushing the operator; - keep a safe distance during handling; - do not smoke or use open flames; - pay attention to the maximum load-bearing capacity of the attic in the case of raised barns; - outdoor storage of hay is allowed only if it is covered with an appropriately sized and anchored plastic sheet with respect to wind loads.

40


(

)

,

-

-

-

;

-

-

-

;

(roll cage)

-

; ; (attic)

-

max 3

41


TAGLIO DELLE PIANTE E POTATURA PLANT CUTTING AND PRUNING -

-

Il lavoro di potatura e taglio delle piante espone il lavoratore a determinati rischi, in particolare quello della caduta dall’alto. Ulteriori rischi possono essere il contatto con parti attive elettriche, condizioni meteorologiche sfavorevoli o l’errato utilizzo dei DPI (guanti, calzature antiscivolo, tuta, maschera, imbracatura di sostegno, fune) e delle attrezzature di lavoro. PREVENZIONE - Assicurati di delimitare l’area di lavoro con i cartelli “attenzione taglio piante”; - se presenti linee elettriche nei dintorni, rispetta le distanze di sicurezza. Se lo spazio non lo consente richiedi di far mettere fuori tensione e in sicurezza la linea elettrica; - non sostare mai sotto le piante durante la potatura; - quando tagli assicurati di non avere altri lavoratori nell’area a rischio; - nel momento in cui la pianta sta per cadere, avvisa verbalmente i lavoratori a terra; - se utilizzi degli strumenti assicurati prima che siano idonei e sicuri alla lavorazione; - se utilizzi una scala assicurati che questa sia appoggiata correttamente e verificane prima la stabilità.

The work of pruning and cutting plants exposes the worker to certain risks, in particular that of falling from heights. Additional risks may include contact with live electrical parts, unfavorable weather conditions, or improper use of PPE (gloves, non-slip footwear, coveralls, mask, support harness, rope) and work equipment. PREVENTION - Be sure to mark off the work area with “caution: cutting plants” signs; - if there are power lines in the vicinity, keep a safe distance. If space does not allow, request to have the power line de-energized and secured; - never stand under plants while pruning; - when cutting, make sure there are no other workers in the hazardous area; - when the plant is about to fall, verbally warn workers on the ground; - if you use tools, make sure first that they are suitable and safe for processing; - if you are using a ladder, make sure it is properly supported and check its stability first.

42


PPE

,

-

(support harness),

-

-

-

;

-

-

-

;

-

2m zona di sicurezza

2m zona di sicurezza

2 METERS - SAFETY ZONE

-

2

43


LA SCALA LADDER -

-

Nel caso in cui durate l’attività lavorativa è previsto l’utilizzo della scala è importante che il lavoratore sia informato e formato sul corretto utilizzo dell’attrezzatura fornita. Le scale di nuove costruzione sono tutte realizzate nel rispetto della normativa nazionale e assicurano una maggiore stabilità. PREVENZIONE Alcune regole da sapere per prevenire i rischi derivanti dall’utilizzo di una scala: - l’estremità della scala va prolungata fino ad un metro sopra il piano di arrivo e deve essere provvista di ganci/legatura/ancoraggio; - quando la scala è in appoggio, deve distare dal muro di 75° (circa un quarto della sua lunghezza); - quando scendi o sali dalla scala non guardare mai indietro e rivolgi lo sguardo alla scala stessa; - se è utilizzata a cavalletto deve essere trattenuta per evitarne l’apertura (barra antichiusura); - nel caso di suolo cedevole usa le “basette” per una maggiore stabilità.

If a ladder is to be used during work, it is important that the worker is informed and trained on the proper use of the equipment provided. Newly constructed ladders are all built to national standards and provide greater stability. PREVENTION Some rules you need to know to prevent the risks involved in using a ladder: - the end of the ladder shall be extended up to three feet above the landing and shall be equipped with hooks/tie-downs/anchors; - when the ladder is supported, it must be 75° from the wall (about a quarter of its length); - when stepping down or up the ladder, never look back and face the ladder itself; - if it is used on a trestle, it must be restrained to make sure it doesn’t open (anti-close bar); - in the case of soft ground use “bases” for greater stability.

44


-

: -

(landing)

-

-

-

;

75°

-

/

(trestle)

; (

-

;

(bases)

45


LA MOVIMENTAZIONE DEGLI ANIMALI ANIMAL MOVEMENT -

-

Gli allevamenti richiedono una progettazione delle aree specifica, basata su criteri di garanzia di solidità e di benessere animale e prevenire i rischi della gestione degli animali. Il dimensionamento corretto delle aree di mungitura, dell’area di riposo e di alimentazione, dei corridoi di passaggio tra le varie zone, la previsione di aree separate e distanti come i box parto e l’infermeria sono fondamentali per un allevamento. PREVENZIONE - Assicurati che ci siano recinti con vie di fuga e varchi che permettono l’uscita dell’uomo; - cerca di instaurare un rapporto di rispetto con gli animali, un atteggiamento violento o aggressivo può indurre l’animale a reagire con aggressività; - fai in modo di non essere solo durante la movimentazione; - i controlli sanitari devono essere eseguiti con l’animale bloccato nelle apposite rastrelliere; - il mezzo di trasporto degli animali vivi deve essere conforme alla legge; - trattali sempre nel rispetto del benessere animale.

Livestock farms require specific area designs, based on criteria that ensure soundness and animal welfare, and prevent the risks involved in animal management. The correct sizing of the milking areas, of the resting and feeding area, of the passageways between the various areas, and the provision of separate and distant areas such as the farrowing stalls and the infirmary are fundamental for a herd. PREVENTION - Make sure there are fences with escape routes and spaces that allow for humans to exit; - try to establish a respectful relationship with the animals: a violent or aggressive attitude may cause the animal to react with aggression; - make sure you’re not alone when handling animals; - health checks must be carried out with the animal locked in the appropriate racks; - the means of transportation of live animals must comply with current law; - always treat the animals with respect for their welfare.

46


(area designs) -

-

-

-

-

-

-

-

; ; -

; ;

-

;

35-40 cm

47


GLI SPAZI CONFINATI CONFINED SPACES -

-

(confined spaces)

Lavorare negli spazi confinati senza le opportune precauzioni può mettere in serio pericolo il lavoratore. I rischi che maggiormente si incorrono in uno spazio confinato sono quelli di asfissia, caduta dall’alto, annegamento, inspirazione di sostanze tossiche, carenza di ossigeno, esplosioni e condizioni climatiche ostili. PREVENZIONE - Garantisci sempre un sufficiente ricambio dell’aria nei locali a rischio sostanze pericolose; - durante la manutenzione di uno spazio confinato prevedi la presenza di una figura competente in materia di sicurezza sul lavoro; - indossa i D.P.I. necessari (guanti, calzature antiscivolo, imbragatura) e procurati le attrezzature di sicurezza (autorespiratori, rivelatori di gas nocivi o infiammabili); - prevedi punti di aggancio della imbragatura.

Working in confined spaces without proper precautions can put workers in serious danger. The risks most commonly encountered in a confined space are those of asphyxiation, falling from heights, drowning, inhaling toxic substances, oxygen deficiency, explosions, and hostile weather conditions. PREVENTION - Always ensure sufficient air exchange in rooms where there is a risk of hazardous substances; - when maintaining a confined space, ensure that an occupational safety officer is present; - wear the necessary PPE (gloves, non-slip footwear, harness) and obtain safety equipment (breathing apparatus, harmful or flammable gas detectors); - provide harness attachment points. IN CASE OF NECESSITY USE A FACE MASK WITH SPECIFIC FILTER OR A SELF-CONTAINED BREATHING APPARATUS.

48


,

,

-

-

-

-

-

PPE

;

,

,

(harness) -

-

In caso di necessità utilizza maschera facciale con filtro specifico o autorespiratore

49


I SEGNALI DELLA SICUREZZA SECURITY SIGNALS -

-

Cartelli e segnali hanno lo scopo di evitare infortuni e avvisare gli utenti di eventuali pericoli o rischi. FORMA E COLORE

SIGNIFICATO

ESEMPI

Segnale che indica un divieto

Segnale antincendio

Segnale che indica un obbligo Segnale che indica un avvertimento/ attenzione

Segnali di soccorso

Signs and signals are intended to prevent injuries and warn users of possible dangers or risks. SHAPE AND COLOR

MEANING Signal indicating prohibition

Fire signal

Signal indicating an obligation

Signal indicating a warning/notice

Distress signals

50

EXAMPLES


/

51


NORME IGIENICHE E CORRETTI STILI DI VITA HYGIENE RULES AND A HEALTHY LIFESTYLE -

-

L’obiettivo delle norme di prevenzione è principalmente quello di creare ambienti di lavoro più responsabili, in cui la promozione alla salute deriva da tutti i lavoratori. È dimostrato inoltre come la salute sia una condizione indispensabile per una buona capacità lavorativa. Alquanto rilevante per la salute generale anche mantenere attivo il cervello, curare la propria salute psico-fisica, coltivare buone relazioni e avere dei sani stili di vita. PREVENZIONE - Una buona alimentazione gioca un ruolo molto importante propria sulla salute e produttività; - bevi almeno 1,5L di acqua al giorno, questo ti permetterà di evitare la disidratazione; - il fumo di tabacco è la prima causa di rischio fisico, sociale, psicologico ed emotivo. II suoi effetti negativi incidono sulla nostra salute e su quella di chi si sta attorno; - una buona igiene personale è essenziale per evitare che batteri vengano in contatto con il nostro organismo.

The primary goal of prevention standards is to create more responsible work environments where all workers are involved in the promotion of good health. Evidence shows that good health is required for productivity. Your mental and physical health is very important: stay active, cultivate good relationships, and follow healthy lifestyles. PREVENTION - Healthy eating plays a very important role in your health and productivity; - drink at least 1.5L of water a day, this will help you avoid dehydration; - tobacco smoking is the leading cause of physical, social, psychological, and emotional risk. It has a negative effect not only on the smoker, but also on those around them; - good personal hygiene is essential to keep bacteria off our bodies.

52


-

-

-

-

-

1.5

; .

,

; -

; -

53


ALCOL, DROGHE E LAVORO ALCOHOL, DRUGS AND WORK È assolutamente vietato dalla legge il consumo di alcol e droghe sul posto di lavoro, in quanto rappresenta un fattore di rischio aggiuntivo ai rischi lavorativi già presenti. L’assunzione di alcol e sostanze stupefacenti rappresenta un pericolo anche per la salute e la sicurezza dei colleghi e di terze persone presenti nei luoghi di lavoro. È fatta particolare attenzione ad attività lavorative di guida di qualsiasi mezzo ed a quelle attività che prevedono l’utilizzo di sostanze chimiche che possono aumentare il rischio di malattie professionali. Il medico competente è responsabile del coordinamento delle azioni di vigilanza e dell’accertamento di condizioni di alcol dipendenza e di tossicodipendenza.

Alcohol and drug use in the workplace is strictly prohibited by law, as it is an additional risk factor to the work hazards already present. Alcohol and drug use also pose a danger to the health and safety of co-workers and others in the workplace. Particular attention shall be paid to work activities involving the driving of any vehicle and to those activities involving the use of chemicals that may increase the risk of occupational disease. The company doctor is responsible for coordinating supervisory actions, and actions aimed at detecting cases of alcohol or drug dependency.

54


-

,

55


PRIMO SOCCORSO FIRST AID -

-

Per Primo Soccorso si intende l’insieme di azioni da mettere in atto in situazioni di emergenza o incidenti in attesa dell’arrivo dei soccorsi qualificati. Il datore di lavoro e il medico competente sono incaricati alla nomina dell’addetto al primo soccorso. I COMPITI DELL’ADDETTO AL PRIMO SOCCORSO - Per prima cosa deve chiamare i soccorsi (112) e dire loro luogo dell’infortunio, persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc.; - riconoscere un’emergenza sanitaria e accertarsi delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato; - attuare gli interventi di Primo Soccorso tali da garantire le funzioni vitali della persona infortunata (posizionamento del soggetto e manovre per mantenere le vie aeree sgombre, massaggio cardiaco esterno e respirazione artificiale) insieme al riconoscimento dei principali sintomi; - conoscere i limiti d’intervento del primo soccorso; - essere formato sulle nozioni generali delle patologie specifiche in ambiente di lavoro. ATTENZIONE Se assisti ad un incidente in prima persona chiama subito il 112, numero unico emergenze e cerca di contattare l’addetto al primo soccorso se non è nei dintorni.

First Aid is the set of actions to be taken in emergency situations or accidents while waiting for qualified help to arrive. The first-aid officer is appointed by the employer and the company doctor. THE DUTIES OF THE FIRST-AID OFFICER - First, call rescue services (112) and tell them where the accident took place, who was involved, the condition of the victim, ecc.; - recognize a medical emergency and ascertain the mental and physical condition of the injured worker; - perform first aid including protecting the injured person’s vital functions (positioning and maneuvers for keeping the airway clear, external cardiac massage, artificial respiration) and recognition of main symptoms; - understand the limits of first aid intervention; - be up to date on the specific pathologies connected to the work environment. ATTENTION If you witness an accident yourself, immediately call 112, the emergency number, and contact the first responder if they are not nearby.

56


.

.

‹ 112

.

-

-

(112)

-

;

;

-

-

;

-

-

º

-

(first responder)

-

)

;

(pathologies)

-

112

57


NOTE NOTES -

58

-


Tutti i diritti riservati © 2022 CPP MANTOVA. CPP MANTOVA Via Principe Amedeo, 27 Galleria Landucci 2, 46100 - Mantova Tel: 0376.362699 info@cimimantova.it www.cimimantova.it

Manuale sui rischi e prevenzione per i lavoratori agricoli realizzato in collaborazione con


Vai al sito www.cimimantova.it

60


Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.