Page 1

ISSN 1720-0962

Numero 95 • Agosto-Settembre-Ottobre 2010 • Euro 7,00

“Poste italiane Spa” Spedizione in a.p.- D.L. 353/2003 (conv. In L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

Copertina 95 prova:Maquetación 1 28/07/10 14:28 Página 1

PENNA Fountain Pens & Lifestyle

David Oscarson Alfred Bernhard Nobel Montblanc Mark Twain Omas Solaia

Vallecchi/Stipula Le professioni 753Roma/Visconti Domus Aurea

Graf von Faber-Castell Intuition Platino


Copertina 95 prova:Maquetación 1 24/07/10 13:59 Página 2

MONTBLANC MEISTERSTÜCK DIAMOND Scopra l’espressione più duratura di una leggenda, dove l’emblema Montblanc, riprodotto dall’esclusivo taglio del diamante a 43 sfaccettature, fluttua sulla cima trasparente

www.montblancitalia.it

dell’elegante cappuccio.

Nelle Boutique e nei Concessionari Autorizzati - Numero Verde 800 397182


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 1

EditorialE

La corrente viene dall’Est Osvaldo Ponchia, direttore responsabile

L’ago della bilancia di questo numero segna oriente. Il pendolo dell’estetica oscilla incessantemente tra il gusto occidentale, complesso e strutturato, e quello orientale, netto e leggero, pur ricco di segni e simboli come nei “Quattro guardiani” di Sailor dei quali scriviamo più avanti. La sensibilità formale, almeno quella espressa da diverse penne qui illustrate, sembra dunque subire l’influenza e il fascino della cultura orientale. E questo lo osserviamo in modo esplicito nelle due edizioni limitate di Caran d’Ache dedicate alla fenice cinese Fenghuang e all’antica calligrafia araba, ma emerge anche – sebbene con meno evidenza – nella collezione Intuition Platino di Faber-Castell, alla quale abbiamo dedicato la copertina. Si tratta di strumenti da scrittura dall’aspetto semplice ma raffinato dove la ricerca rigorosa dell’essenziale si traduce in purezza di forme e linee. È la filosofia seguita ormai da tempo dall’azienda tedesca che si esprime in una particolare cifra stilistica tanto apprezzata dal pubblico che cerca prodotti utilizzabili tutti i giorni dal carattere deciso e dal tratto distintivo: esclusivi ma non eccentrici, sobri ma non banali. Una lezione da seguire. Buona lettura

Winds from the East The compass needle for this issue is pointing to the East. The aesthetic pendulum continues to swing between Western tastes, with their emphasis on complexity and structure, and Eastern tastes, which are simpler and lighter, yet full of symbols, such as Sailor’s Four Guardians, reviewed in this issue. Our formal sensitivities, at least as reflected by the various pens reviewed here, seem to be influenced and charmed by Eastern culture. This is obvious in the two limited editions from Caran d’Ache dedicated to the Fenghuang (the Chinese phoenix) and ancient Arabic writing. But it can also be detected our cover pen, Faber-Castell’s Intuition Platino collection. All these pens have simple yet elegant looks, in which the pursuit of the essential has translated into a purity of form and line. And this is the philosophy that the German pen maker has followed for many years, expressing itself in a distinctive stylistic language that’s won the plaudits of people looking for pens they can use every day but still have a decisive, distinctive character – pens that are exclusive but never eccentric, understated but never bland. It’s worth taking a page from the Faber-Castell book. Enjoy! 1


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 2

sommario iN CoPErtiNa - COVER PEN 8 N. 95 - Anno17 Agosto Settembre Ottobre 2010

Faber-Castell Intuition Platino L’essenza sensoriale dello scrivere The sensory essence of writing

Organizzazione Promozione Spazi P.le Accursio, 14 - 20156 Milano Tel. + 39 (02 ) 39 20 6.1 Fax + 39 (02) 39 25 70 50 E-mail: info@ops.it www.pennamagazine.com Reg. Presso il Tribunale di Milano n. 40 del 30/1/1993 Sped. “Poste Italiane SpA Sped. in abb. post. - D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004 n.46) art.1, comma1, DCB Milano. Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa n. 5260 del 31/7/96 Iscrizione al Roc n. 3874 presso il Tribunale di Milano.

In copertina: Faber-Castell Intuition Platino Facama di A.W. Graf von Faber-Castell Via Stromboli,14 • 20144 Milano www.Faber-Castell.it • tel +39 02 430696.36 • fax +39 02 4814566

Prezzo di copertina: Italia 7,00 euro Estero 7,00 euro Abbonamenti: Italia: 4 numeri + web 40,00 euro Estero: 4 numeri + web 55,00 euro Direttore responsabile: Osvaldo Ponchia Coordinamento redazionale: Andrea Demodena ademodena@pennamagazine.com tel. 02 365 364 32 Marketing e pubblicità: Massimo Teruzzi mteruzzi@pennamagazine.com Art director: Giuseppe Romano gierrep@tin.it Traduzioni: Chris J.Turner rtt28@bigpond.com. Hanno collaborato: Christian Carosi, Mario Crisanti, Demodé, Alberto Gerosa, Alberto Guidovich, Nicola Marchesano, Alberto Poretto, Giuseppe Romano, Alfio Rottoli, Massimo Teruzzi Stampa: Ingraph Srl Via Bologna 104 - Seregno - Mi Tel. 0362 24 0069

2

limitEd EditioN & PEN sHoW 12

Vallecchi Il prestigio dei mestieri The noble professions

16

David Oscarson Alfred Nobel L’armonia dei contrari The harmony of opposites

20

Delta Mapuche Sos per gli indigeni Helping indigeneus people

22

Omas Solaia Una sintesi delle tradizioni del Belpaese A synthesis of Italian traditions

24

Writers Edition Mark Twain Un Mississippi “made in Montblanc” The Mississippi according to Montblanc

28

Caran d’Ache Phoenix + Kufi Quando la Svizzera volge lo sguardo a Oriente Switzerland looks to the East

30

Visconti Domus Aurea Roma è sempre Roma Forever Rome

34

Sailor I quattro guardiani di Sailor Sailor’s four guardians

36

Marlen Humanitas Per la Croce Rossa For the Red Cross


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 3

38

Pelikan Ancora una Toledo Another Toledo

l’altra CoPErtiNa - THE OTHER COVER Caran d’Ache 1010 Chrono Sport - Limited Edition The ultimate writing performance il CollEZioNista aPPassioNato / THE PASSIONATE COLLECTOR 40

Hemingway, una penna che sfida il tempo Hemingway, a pen that defies time

CUriositÀ / CURIOSITIES FOR COLLECTORS 44

Dal grifone al pellicano From griffin to pelican

47

All’asta da Francine The Gomez collection

ProtaGoNisti- PEN PEOPLE 50

Walter Viganò L’artigiano che ascolta le sirene The craftsman called by the sea

sPECialE - SPECIAL 52

Forza e leggerezza Strength and lightness

liFEstYlE 60

Casio Per terra, mare e cielo By land, sea and air

62

Pineider Ricercate morbidezze Soft luxury

63

Quo Vadis Le agende che rispettano le foreste Diaries that respect our forests

iN PUNta di PENNa - ON THE TIP OF YOUR PEN 64

Un mondo intero sul foglio The whole world in a page

CartoliNE - POSTCARDS 66

Giava Guardare dritto nel cuore di Giava Looking into the heart of Java 3


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 4

NEWs

Predappio Inizia da Predappio “Penne di Romagna” Con la penna Predappio Stipula (marchio di Etruria) ha realizzato – in collaborazione con La Nuova Stilografica di Forlì - il primo progetto per una linea di strumenti da scrittura dedicati alla Romagna e ai suoi luoghi simbolici. La città che diede i natali a Benito Mussolini ha indubbiamente impresso con questo evento una svolta decisiva al ‘900, alla sua storia e ai suoi drammi. La riproduzione sulla clip (nella foto) della torre dell’ex Palazzo del Fascio, interamente modellata a mano, conserva tutta la particolarità dell’architettura razionalistica del Ventennio. Sul fusto in resina nera è riportato il nome della città, la cui iniziale “P” è stata realizzata utilizzando il profilo del suo più famoso cittadino.

Predappio Dedicated to Romagna Predappio is the first in a series of pens that Stipula (a brand owned by Etruria) is dedicating to Italy’s Emilia-Romagna region in collaboration with Forlì pen store La Nuova Stilografica. The history of the town of Predappio certainly took a dramatic turn in the 20th century as the birthplace of Benito Mussolini. The image on the clip (pictured) of the tower of the former Palazzo del Fascio is entirely handmade and captures all the detail of the rationalist architecture of the Fascist period. The name of the town appears on the pen’s black resin barrel, with the “P” based on the profile of Predappio’s most infamous son.

Il cielo in una penna Cifre da capogiro per l’esemplare unico della penna Fulgor Nocturnus di Tibaldi. È costato l’equivalente di 6,3 milioni di euro, il piacere di entrare in possesso del superlativo strumento di scrittura realizzato dall’azienda facente capo alla famiglia Aquila. Cornice dell’evento è stata un’asta di beneficenza tenutasi a Shanghai. Mirabile saggio di simbiosi tra design ed alta gioielleria italiani, Fulgor Nocturnus è costruita secondo l’antico concetto del Phi, o Proporzione Divina; inoltre, i già nobilissimi fusto e cappuccio – in oro massiccio 18 kt con placcatura in rutenio – sono letteralmente tempestati di pietre preziose: 2.197 in tutto! I rubini risplendono sul fondo di diamanti neri proprio come un “bagliore notturno”, traduzione del nome latino dato alla penna.

Writing in the sky Fulgor Nocturnus, a one-off fountain pen crafted by Tibaldi, has some amazing figures. The privilege of owning this magnificent writing instrument made by the company owned by the Aquila family cost eight million dollars when it sold at a charity auction in Shanghai. A superb symbiosis of design and Italian high jewelry, Fulgor Nocturnus is designed according to the ancient Divine Proportion of Phi. Its magnificent barrel and cap – both made of solid 18-karat gold – are encrusted with no fewer than 2,197 precious stones. Rubies glimmer against a background of black diamonds, suggesting a “nocturnal glow,” the translation of the pen’s Latin name.

www.pennamagazine.com entra nel sito e scopri

Penne moderne - Stilografiche storiche - Edizioni limitate Protagonisti - Curiosità - Appuntamenti - Biblioteca

e altro ancora

4


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 5

NEWs

Alpha di Aurora, la quintessenza dell’Italia

New York ha immaginazione da vendere Cento ne pensa e altrettante ne fa: il designer newyorkese Jac Zagoory pare proprio infaticabile nell’escogitare penne e accessori per la scrittura in peltro, tutti espressione del desiderio di ripensare con fantasia – ma anche con una vena di sana ed intelligente ironia - gli utensili della nostra quotidianità. Alla collezione di Zagoory si affianca a partire da novembre TheKeyPen: questo strumento da scrittura in foggia di antica chiave utilizza un sottile refill, la cui punta compare esercitando una semplice torsione. Il curioso oggetto è un tributo alla duplice passione del suo artefice per le penne e le chiavi: di queste ultime, Zagoory possiede una collezione, da lui costituita scandagliando i mercatini delle pulci alla ricerca di esemplari dalle forme inconsuete. Le creazioni di Zagoory sono distribuite in Italia da Santara.

A New Yorker with imagination to burn New York–based designer Jac Zagoory has an apparently inexhaustible appetite for inventing pewter pens and writing accessories. All of his creations reflect his goal of rethinking everyday articles with imagination – as well as a healthy dose of humor. In November, the Zagoory collection was joined by TheKeyPen. This writing instrument with an antique look uses a thin refill, which extends out from the body with a simple twist. This curious looking object is a tribute to Zagoory’s dual passion for pens and keys. The designer has a key collection, which he put together by scouring flea markets for weird and wonderful examples. Zagoory’s creations are distributed in Italy by Santara

La collezione Alpha di Aurora è ispirata al connubio unico al mondo di natura e cultura che ha luogo nel Bel Paese. Le linee dolci culminanti nell’ovoide che orna la testina del cappuccio e l’anello, nonché i colori screziati (rosso, azzurro e nero, a seconda delle varianti) delle resine dall’effetto madreperlaceo, con cui sono realizzati il corpo e il cappuccio, sono gli stessi della terra e dei cieli di Toscana. Ma è soprattutto alle meraviglie del Rinascimento italiano e delle sue architetture che guarda questa penna: i motivi a piramide tronca dell’impugnatura - eseguiti mediante lavorazione a godrone - ricordano i bugnati caratteristici di tanti monumentali edifici di quell’epoca. Tre le declinazioni disponibili di Alpha: stilografica con pennino in oro massiccio, roller e penna a sfera.

Aurora Alpha, purely Italian Aurora took its inspiration for its Alpha collection from the unique nature and culture of Italy. The gentle lines that merge into the oval shape that decorates the cap top and band, as well as the streaked lines red, blue and black (depending on the version) in the resin with its mother-of-pearl effect, all contribute to conjuring up the land and sky of Tuscany. But the pen is mainly inspired by the marvels of Renaissance Italy, its architecture in particular, with the gadroon pyramid motif around the grip recalling the ashlar-work typical of many buildings from that period. The Alpha is available as a fountain pen with a solid gold nib, rollerball and ballpoint.

5


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 6

Un tributo di carta e inchiostro al non profit

NEWs

Il mondo del non profit può ora contare su una nuova, straordinaria risorsa: la voce degli scrittori che aderiscono al Festival delle Lettere. La sinergia tra Marco Corbani, direttore artistico della fortunata iniziativa dedicata al mondo epistolare e Riccardo Bonacina, direttore editoriale del settimanale Vita, ha consentito il lancio di una nuova categoria – fuori concorso – che va ad aggiungersi a quelle già presenti al festival. Con “Lettera ad un volontario” i cultori della tradizionale forma di comunicazione mediante carta e penna, che nulla ha perso della sua importanza e del suo fascino nonostante l’avvento dell’era digitale, sono chiamati a confrontarsi con le tematiche care al volontariato e a coloro che in esso credono e operano. Ulteriori info su www.festivaldellelettere.it.

A tribute to non-profit paper and ink Non-profit organizations have a new and extraordinary resource in the writers participating in Italy’s Festival of Letters. Marco Corbani, artistic director of the event, has worked with Riccardo Bonacina, editor-in-chief of the weekly Vita, to create a new out-of-competition category for the festival. With “Letter to a Volunteer,” fans of traditional penand-paper communication – which has lost neither its importance nor charm since the advent of the digital age – need to write about issues related to volunteering and volunteers. More information is available at www.festivaldellelettere.it.

A Zurigo è in mostra la letteratura

CALENDAR London Writing Equipment Show October 3 Kensington Town Hall, London www.lwes.org.uk Hamburg Pen Show October 3 Museum der Arbeit, Hamburg www.marktundkultur.de/penport.html Acps Milano October 24 Jolly Hotel President Largo Augusto Phone +39 055.7398731 +39 055.214970 - +39 333.8175873 Madrid Pen Show November 12-14 Hotel Zurbano, Calle Zurbano 79-81, 28003 Madrid www.madridpenshow.com Acps Bologna November 28 Hotel Mercure Phone +39 055.7398731 +39 055.214970 - +39 333.8175873

6

Il Museo Strauhof di Zurigo, specializzato nell’allestimento di mostre di argomento letterario, propone nel secondo semestre 2010 due esposizioni di notevole interesse. Ein Traum, was sonst? (“Un sogno, che altro?”), in programma fino al 5 settembre, è dedicata al rapporto tra la letteratura e i sogni, da Novalis a Freud e Jung, passando per Joseph Conrad e Jean Cocteau. Ma soprattutto, dal 22 settembre al 28 novembre, in occasione del centenario della morte di Lev Nikolaevič Tolstoj lo Strauhof - in collaborazione con il Museo Statale L. N. Tolstoj di Mosca – propone un percorso ragionato attraverso le tappe fondamentali della biografia e dell’opera del grande scrittore e pedagogo russo. Un’ottima occasione per avvicinarsi a capolavori della letteratura mondiale quali Guerra e pace e Anna Karenina (sito Internet del museo: www.strauhof.ch).

Literature on show in Zurich Zürich’s Strauhof Museum, which specializes in literature-related exhibitions, is presenting two particularly interesting events in the second half of the year. “Ein Traum, was sonst?” (A dream, what else?), to run through September 5, looks at the relationship between literature and dreams through the works of such people as Novalis, Freud, Jung, Conrad and Cocteau. But perhaps the biggest highlight is the exhibition dedicated to Count Lyev Nikolayevich Tolstoy, which the Strauhof is staging in collaboration with the State Leo Tolstoy Museum in Moscow. Marking the centenary of Tolstoy’s death, the event will present a pathway through the life and work of the great Russian writer and educational reformer. This will be a marvelous chance to get a closer understanding of such masterpieces of world literature as War and Peace and Anna Karenina. For more information, visit the museum website at www. strauhof.ch.


7O.<0+67,+965

PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 7

Il legno di Rovere delle barrique “Marchesi Antinori”, in cui ha riposato per lunghi anni il pregiato vino Solaia, rivive oggi con l’Edizione Limitata Solaia. 1.978 esemplari in Argento: 1.200 Stilografiche a stantuffo e 778 Roller. hfZl'\hfZgmbghkb'bm


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 8

Faber-Castell lancia la collezione Intuition Platino: strumenti da scrittura dall’aspetto semplice e raffinato al contempo, che si distinguono rispetto alle due versioni precedenti soprattutto per un elegante cappuccio platinato Alberto Gerosa

8


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 9

iN CoPErtiNa - COVER PEN

“Riscoprire i prodotti del passato e renderli attuali con un design intramontabile abbinato all’utilizzo della moderna tecnologia”. Le parole adoperate dal conte Anton Wolfgang von Faber-Castell per descrivere la collezione Graf von Faber-Castell possono essere intese alla stregua di un vero e proprio manifesto programmatico. Da “riscoprire” e “rendere attuali” sono gli strumenti da scrittura progettati dagli avi del conte a partire da quel lontano 1761 in cui Kaspar Faber cominciò a produrre matite a Stein, nei dintorni di Norimberga. È forse per questo motivo che le penne Faber-Castell sono opere senza tempo, indipendenti dalle mode del momento; in esse la ricerca rigorosa dell’essenziale si traduce in purezza di forme e linee ingentilite. È così anche nel caso della nuova versione Platino, che va ad arricchire la gamma Intuition prodotta dall’azienda tedesca. Di tale linea (si veda anche il box), Platino conserva le caratteristiche principali, accostando tuttavia a esse un elegante cappuccio platinato. Rimangono invece lo stesso fusto in resina nera lucida, realizzato in un solo blocco, senza filettature o altri elementi di disturbo, nonché la forma conica con impugnatura leggermente arcuata, che consente a qualsiasi mano un’ergonomicità ideale. Lo stesso dicasi per l’anello in metallo platinato alla base del cappuccio, recante l’incisione “handmade in Germany”. Il fondello zigrinato e la clip a molla sono rifiniture ben note e apprezzate dagli aficionados degli strumenti da scrittura Graf von Faber-Castell. Il pennino della stilografica è bicolore e rifinito a mano, in oro 18 kt con punta in

The sensory essence of writing Faber-Castell launches the Intuition Platino collection, writing instruments that are both simple and elegant, and, with their platinum-plated cap, a departure from earlier models

“Rediscover products from the past and bring them up-to-date with a timeless design combined with modern technology” – The words used by Count Anton Wolfgang von FaberCastell to describe the Graf von Faber-Castell collection can be interpreted as a true mission statement. The things being rediscovered and brought up-to-date are the writing instruments created by the Count’s ancestors since 1761, when Kaspar Faber began making pencils in the town of Stein, on the outskirts of Nuremberg. This might be why these pens seem timeless and beyond the prevailing fashions. They’re products in which essential design translates into a purity of forms and elegant lines. This is certainly the case with the new Platino version of the Intuition. Platino retains the main features of the original Intuition (see sidebar), but combines them with a stylish platinum-plated cap. The polished black resin barrel, made from a single piece of resin and therefore without threads or joins, and the slightly curved conical grip, which sits ergonomically in any hand, remain

9


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 10

La scheda Nome Intuition Platino Produttore Faber-Castell Distributore per l’Italia Facama Anno di produzione 2010 Numero esemplari tiratura non limitata Materiali metallo platinato e resina lucida nera Decorazioni anello alla base del cappuccio in metallo platinato, inciso con la dicitura “handmade in Germany” Pennino bicolore, rifinito a mano, in oro 18 kt con punta in iridio Sistema di caricamento a cartuccia o converter per la stilografica; a refill per la penna a sfera Prezzo stilografica 395 euro; roller 275 euro; penna a sfera 195 euro; portamine 195 euro

10

iridio. Coerentemente con la continua ricerca di essenzialità cui è votata questa azienda, il logo riportato sulla testa del cappuccio e raffigurante lo stemma di famiglia del conte von Faber-Castell è stato reso più stilizzato, e questo gli conferisce un maggior impatto visuale. L’importanza di questo strumento da scrittura è sottolineata dal diametro del fusto, incrementato da 11,5 a 13 mm (versioni stilo e roller) e da 9 a 11 mm (versione a sfera) rispetto al modello standard della gamma Intuition. Intuition Platino è disponibile in quattro varianti: stilografica, roller, penna a sfera e portamine. La stilografica monta pennini di tratto fine, medio o largo, mentre il roller è dotato di una punta di rubino di precisione che offre particolare scorrevolezza di scrittura. La penna a sfera utilizza refill di lunga durata di formato standard, reperibili pressoché ovunque. Il portamine con meccanismo a rotazione continuo utilizza invece mine 0.7 mm e reca sotto il cappuccio una gomma sostituibile, oltre al serbatoio per mine di ricambio. Con la collezione Intuition Platino Graf von Faber-Castell l’azienda ha fatto, ancora una volta, veramente centro: si tratta infatti di un prodotto dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, esclusivo ma non eccentrico, sobrio ma non banale.

Diverse intuizioni La collezione Intuition Platino si aggiunge ai modelli già esistenti dell’omonima gamma della collezione Graf von FaberCastell, ben nota per il suo elegante purismo. Nella fattispecie, sono due le varianti precedenti a Platino: la prima è la collezione Intuition, che si distingue per l’impiego della resina nera lucida sia nel fusto, sia nel cappuccio – ove presente –. La seconda variante, Intuition Terra, è caratterizzata invece dal colore rosso veneziano della resina del fusto, in grado di suscitare la suggestione delle calde tonalità della terracotta. Il cappuccio delle stilografiche e dei roller Intuition Terra conserva invece la colorazione nera.


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 11

Specifications

Name Intuition Platino Manufacturer Faber-Castell Italian distributor Facama Year of production 2010 Number of pieces non-limited edition Materials platinum-plated metal and polished black resin Decorative work platinum-plated metal cap band engraved “handmade in Germany” Nib two-tone, hand finished 18K gold with iridium tip Filling system cartridge or converter Price fountain pen 395 euros, rollerball 275 euros, ballpoint 195 euros, pencil 195 euros

the same. The same applies to the platinum-plated cap band, engraved “handmade in Germany.” The knurled barrel end and spring clip are both well known features, widely appreciated by aficionados of Graf von Faber-Castell writing instruments. The fountain pen’s twotone nib is 18-karat gold with an iridium tip and finished by hand. Reflecting Faber-Castell’s ongoing fascination with essential designs, the coat-of-arms of the von FaberCastell family on the cap top – the company logo – is more minimal than ever, creating even greater visual impact. And the pen’s imposing good looks have been enhanced, with the diameter of the barrel increased from 11.5 to 13 millimeters on the fountain pen and rollerball, and from 9 to 11 millimeters on the ballpoint. Intuition Platino is available as a fountain pen, rollerball, ballpoint pen and pencil. The fountain pen nib is available in fine, medium and wide, while the rollerball has a precision ruby point, making it a particularly smooth writer. The ballpoint takes standard long-life refills, available everywhere. The mechanical pencil, with its continuous twist mechanism, takes a 0.7 millimeter lead, has a replaceable eraser under the cap and comes with a supply of extra leads in the barrel.

With the Graf von Faber-Castell Intuition Platino collection, the German pen maker has once again hit the mark, with a product that’s exclusive without being eccentric and understated without being boring. It’s also excellent quality for the price.

Different intuitions Platino is the new addition to the Graf von FaberCastell Intuition collection, already well known for its simple elegance. The Intuition model came first, turning heads with its polished black resin barrel and cap. It was followed by the Intuition Terra, which changed the original look with its terra orange resin barrel, suggesting the warm colors of terracotta. The cap on the Intuition Terra fountain pen and rollerball retained the original black resin.

11


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 12

Il prestigio dei mestieri

L’edizione limitata Le professioni, realizzata da Vallecchi in collaborazione con Stipula, celebra i mestieri di notaio, avvocato, medico e farmacista

12


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 13

limitEd EditioN

Sono legate a un raffinato progetto editoriale le nuove penne Vallecchi dedicate alle professioni di notaio, avvocato, medico e farmacista. La casa editrice fiorentina ha prima di tutto voluto celebrare questi storici mestieri con quattro volumi di grande formato e preziose finiture, interamente cuciti a mano, rilegati in pelle e decorati con incisioni in oro e impressioni a caldo. Le opere racchiudono una ricognizione antologica di ampio respiro e una ricca selezione di immagini tratte da rari volumi conservati negli archivi di Stato e in prestigiose collezioni private, dalle miniature dei codici medievali alle incisioni di grandi artisti, dalle raffigurazioni popolari ai bozzetti del teatro. Le penne stilografiche, realizzate in collaborazione con Stipula in edizione limitata, seguono identica ispirazione, ma sono solo tre, poiché per medici e farmacisti è stato previsto un modello unico: le versioni si somigliano per forma e decorazioni, anche se alcuni particolari le differenziano. La stilografica dei notai è l’unica realizzata in ebanite rosso scuro con finiture in oro rosa (50 esemplari) o argento palladiato (450 esemplari); sul vertice del cappuccio un cameo in lapislazzuli riporta lo stemma a forma di stella dell’Arte dei Giudici e Notai, così come è conservato ancora oggi presso la chiesa di Orsanmichele a Firenze; un lapislazzuli a forma di rombo impreziosisce l’anello del fusto e rappresenta il leitmotiv dell’incisione eseguita sul metallo prezioso. Nella penna dedicata agli avvocati ritroviamo lo stesso stemma delle arti utilizzato nella penna del notaio (poiché un tempo le categorie dei

The noble professions The limited edition Le Professioni, created by Vallecchi in collaboration with Stipula, pays tribute to notaries, lawyers, physicians and pharmacists Dedicated to the professions of notary, lawyer, physician and pharmacist, the latest pens from Vallecchi form a part of an elegant publishing project. The Florence-based publisher set out to pay tribute to these important professions with four large, hand-stitched leather volumes, decorated with gold engraving and heat printed designs. The works contain a broad, anthological review of these professions, along with a rich selection of images from volumes kept in state archives and private collections, including medieval codices, prints by great artists, popular art and theatre bills. Created in collaboration with Stipula, the limited edition fountain pens also pay tribute to these professions. However, there are only three models, with a single pen dedicated to the professions of physician and pharmacist. Each version is similar in shape and has similar decorative work. But there are differences between them. The fountain pen dedicated to notaries is dark red hard rubber with rose gold or palladium-plated (50 pieces) or silver trim (450 pieces). The cap top is set with a lapis lazuli cameo depicting the star-shaped emblem of the Florentine guild of Judges and Notaries, which is currently preserved in the Church of Orsanmichele, Florence. Another diamond-shaped piece of lapis lazuli is set on a band on the barrel,

13


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 14

La scheda / Specifications

Nome Le professioni Produttore Stipula per Vallecchi Anno di produzione 2010 Numero esemplari 450 stilografiche finiture in argento e 50 finiture in oro, per la penna del notaio; 400 stilografiche in argento e 49 stilografiche in oro per le versioni di avvocati e medici e farmacisti Materiali argento, oro, resina ed ebanite, secondo le versioni Decorazioni sul vertice del cappuccio è riprodotto lo stemma dei mestieri Pennino oro 18 kt, misura unica tratto M; nella versione argento è interamente rodiato Sistema di caricamento a pistone Confezione cofanetto a forma di libro di viaggio Prezzo su richiesta, contattando il numero verde 800.076300 Name Le Professioni Manufacturer Stipula for Vallecchi Year of production 2010 Number of pieces Notary pen: 450 fountain pens with silver trim and 50 with gold trim. Lawyer and physician/pharmacist pen: 400 silver and 49 gold fountain pens Materials silver, gold, resin and hard rubber, depending on version Decorative work cap top set with emblem of each profession Nib 18K gold available in M only, fully rhodium-plated on silver pen Filling system piston-filler Packaging book-shaped case Price available by phoning toll free 800 076300 (Italy only)

14

giuristi erano unificate), ma alcune differenze nella scelta dei materiali impiegati: per le decorazioni, invece del lapislazzuli è stato utilizzato uno smalto di colore blu, per il cappuccio l’acrilico nero e per il fusto l’oro (49 esemplari) o l’argento (400 esemplari). Le incisioni a forma di rombo si spostano dagli anelli decorativi direttamente sul fusto della penna e assumono una dimensione maggiore. Il modello dedicato a medici e farmacisti è identico a quello degli avvocati, a esclusione dello stemma inciso sul vertice: in questo caso di tratta di quello dell’Arte dei Medici e Speziali che riproduce la protettrice della corporazione, la Madonna della rosa. Tutte le stilografiche della collezione dispongono di sistema di caricamento a pistone e sono dotate di pennino in oro rosa 18 kt di misura media, palladiato nel caso delle versioni con finitura d’argento; sulla clip è inciso il marchio Vallecchi, mentre sulla camicia è incisa la numerazione. Ciascuna stilografica è corredata di garanzia ed è consegnata all’interno di un cofanetto a libro.

echoing the engraved design on the band itself. The pen dedicated to lawyers has the same emblem as the pen for notaries, since the two professions were once combined in Italy, but is crafted of different materials. Rather than lapis lazuli, the decorative work is blue enamel, the cap is black acrylic and the barrel is ether white gold (49 pieces) or silver (400 pieces). The diamondshaped engravings don’t appear on the bands but on the barrel and are larger. The model dedicated to physicians and pharmacists is almost identical to the lawyer’s pen, apart from the emblem on the cap top, which is replaced with the emblem of the Florentine guild of Physicians and Pharmacists, that is, the protector of the guild, the Madonna of the Rose. All the fountain pens in the collection are piston-fillers with a medium 18-karat rose gold nib. On the pen with silver trim, the nib is palladium plated. The clip is engraved “Vallecchi,” while the serial number is engraved on cap. Each pen sells in a book-shaped case with a warranty.


PENNA 95:Maquetaci贸n 1 24/07/10 13:45 P谩gina 15


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 16

L’armonia dei contrari

Nell’edizione limitata Alfred Bernhard Nobel di David Oscarson vengono riassunte le antinomie dell’esistenza dell’inventore e filantropo svedese Alberto Gerosa 16


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 17

limitEd EditioN

È la tensione degli opposti a caratterizzare la tredicesima edizione limitata di strumenti per la scrittura di David Oscarson. E quale coppia di opposti più radicale ci si può immaginare degli antonimi Distruzione - Pace, che hanno segnato le tappe dell’esistenza dello svedese Alfred Nobel? Tale contrapposizione trova un’eloquente e suggestiva espressione nella dialettica che s’instaura tra il corpo e il cappuccio della penna Alfred Bernhard Nobel. Sul primo spicca dinamica e drammatica l’immagine dello scoppio di una carica di dinamite posizionata all’estremità di una miccia; inoltre, il fondo del corpo del prezioso strumento di scrittura è inciso da Oscarson in maniera tale da ricordare un detonatore, contrassegnato dai vocaboli svedesi Varning (attenzione), Tändhattar (detonatori”) e Fara (pericolo). Al contrario, le bianche colombe intagliate sul cappuccio sono per antonomasia simbolo di pace. Alla sommità del cappuccio è inciso il nome Alfred Bernhard Nobel, mentre sulla corona dello stesso trova posto il simbolo dei re di Svezia, costituito da quelle tre corone stilizzate che svettano anche sulla cima della torre dello Stadshuset, il municipio di Stoccolma: qui le personalità insignite della celeberrima onorificenza trascorrono la serata della premiazione in compagnia dei reali discendenti del maresciallo napoleonico Bernadotte. Al pari di altri manufatti di David Oscarson, la penna Nobel è realizzata impiegando smalti a elevato punto di fusione, cotti in fornace e rifiniti con lima di diamante. Tale procedimento, ripetuto per ogni strato dell’intricata decorazione guilloché e per la

The harmony of opposites With its Alfred Bernhard Nobel limited edition, David Oscarson is celebrating the contradictory Swedish inventor and philanthropist The thirteenth limited edition collection of writing instruments from David Oscarson focuses on the tension of opposites. And what opposites are more dramatic than destruction and peace – that is, the two contradictory forces that marked the life of Alfred Nobel. These two opposites have been eloquently and evocatively captured in the contrast between the barrel and cap of the Alfred Bernhard Nobel. On the barrel is a dramatic image of an exploding stick of dynamite and a burning fuse. Also, the barrel end is engraved to resemble a blasting cap and features the Swedish words “Varning” (warning), “Tändhattar” (blasting cap) and “Fara” (danger). In complete contrast, the cap is engraved with 17


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 18

La scheda / Specifications Nome Alfred Bertnhard Nobel Produttore David Oscarson Venditore autorizzato per l’Italia Lazzaroni Penne, Brescia Anno di produzione 2009 Numero esemplari315 (cinque set di 63 penne ciascuno, in versione stilo e roller) Materiali argento dorato e smalto a elevato punto di fusione Decorazioni argento dorato e/o lega argento e oro giallo 18 kt. Sul corpo motivo “esplosione di una carica di dinamite”; sul cappuccio motivo “colomba della pace” e simbolo dei re di Svezia sulla corona. Numerose iscrizioni incise sia sul corpo sia sul cappuccio. Pennino in oro fino 18 kt, tratto medio-largo Prezzo consigliatostilografica 4.900 dollari; roller 4.700 dollari

Name Alfred Bertnhard Nobel Manufacturer David Oscarson Authorized Italian retailer Lazzaroni Penne, Brescia Year of production 2009 Number of pieces 315 (5 sets of 63 pens each in fountain pen and rollerball versions) Materials gold-plated silver and hard enamel Decorative work vermeil and/or silver and 18K gold, dynamite explosion on barrel, dove of peace and symbol of Swedish kings on cap, numerous engravings on barrel and cap Nib 18K gold, medium-large Recommended retail price fountain pen 4,900 dollars, rollerball 4,700 dollars

18

corretta esecuzione del quale è previsto un apprendistato della durata di cinque anni, conferisce allo smalto duro traslucido il caratteristico aspetto vellutato. Numerose e come sempre assai accattivanti le cromie degli strumenti da scrittura firmati Oscarson. Per Alfred Nobel sono disponibili cinque varianti: con cappuccio blu-bianco traslucido, rosso-bianco traslucido e nero (opaco)bianco (traslucido); a queste tre versioni è abbinato un corpo nero opaco decorato con smalti multicolore su motivi in argento dorato, e vi sono poi le varianti con cappuccio nero (opaco)bianco (opalescente) abbinato a corpo bianco opalescente oppure giallo opaco con smalti parimenti multicolore.

images of white doves, the international symbol of peace. Alfred Bernhard Nobel’s name is engraved around the top of the cap. Alongside it is the symbol of the kings of Sweden, that is, the three crowns that appear on the top of the Stadshuset. Stockholm’s city hall, the Stadshuset is the setting for the Nobel Prize Award Ceremony, which Nobel Laureates attend in the company of the Swedish royal family. Like other David Oscarson products, this pen has been created using kiln-fired hard enamel, finished with a diamond file. The artisans who perform this process, which is repeated for each layer of guilloche decorative work, must first complete a fiveyear apprenticeship. The end result gives the translucent hard a velvety appearance. As usual with David Oscarson, the pen is available in a selection of captivating color schemes. In this case five: a translucent blue and white cap combined with an opaque black barrel with multicolored enamel in gold vermeil, a translucent red and white cap with an opaque black barrel with multi-colored enamel in gold vermeil, an opaque black and opalescent white cap and opalescent white barrel with multi-colored enamel in gold vermeil, an opaque black and translucent white cap and opaque black barrel with multi-colored enamel, and an opaque black and opalescent white cap with an opaque yellow barrel with multicolored enamel in gold vermeil.


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:45 Página 19

La famosa “verde/nera”


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 20

limitEd EditioN

Sos per gli indigeni Con Mapuche limited edition Delta lancia un messaggio di solidarietà per alcune popolazioni indigene del Cile e dell’Argentina a rischio d’estinzione Mario Crisanti

Per la settima volta Delta dedica un’edizione limitata di penne a una popolazione indigena che rischia la propria estinzione per la mancanza del riconoscimento di un diritto essenziale come quello alla terra. Come per Masai, Nativi Americani, Inuit, Tuareg, Sami, Adivasi, anche per i Mapuche del Cile e dell’Argentina, c’è il rischio concreto che venga perso un patrimonio culturale e sociale senza uguali. Meritorio il lavoro di Delta, che tramite gli strumenti di scrittura vuole lanciare un messaggio 20

di solidarietà. La collezione si compone di 28 stilografiche Celebration, 541 stilografiche 1Ks, 1.541 stilografiche 1K e 1.541 penne a sfera convertibili in roller 2-R, tutte realizzate in resina grigio scuro alternata a strati di resina bianca frastagliata. Sul fusto è presente un anello in argento massiccio 925 millesimi decorato con disegni dalla bandiera Mapuche, mentre sul cappuccio è presente una medaglia incisa con una rappresentazione del loro calendario, e gli anelli in resina replicano i

colori della bandiera stessa. Nelle stilografiche 1Ks le finiture sono in vermeil e il sistema di caricamento è con pulsante di fondo, mentre per le altre versioni le finiture sono in argento e il caricamento avviene a cartuccia o converter. La Celebration in più presenta sul fermaglio un diamante incastonato e la vera in oro massiccio. Tutte le stilografiche dispongono di un pennino in oro 18 kt inciso con uno dei simboli della cultura Mapuche, il Lukutuwe, l’essere supremo religioso.


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 21

La scheda / Specifications

Nome Mapuche Produttore Delta Anno di produzione 2010 Numero esemplari stilografiche (28 Celebration, 541 1Ks, 1.541 1K); 1.541 penne a sfera convertibili in roller 2-R Materiali resina Finiture argento, vermeil, oro massiccio secondo la versione Decorazioni anello centrale con disegni dalla bandiera Mapuche; sul cappuccio una medaglia con rappresentazione del loro calendario Pennino in oro 18 kt Sistema di caricamento 1ks a pulsante di fondo; 1k converter e cartucce Prezzo stilografiche (Celebration, 2.600 euro; 1Ks, 670 euro; 1K, 540 euro); penna a sfera 2-R, 290 euro

Name Mapuche Manufacturer Delta Year of production 2010 Number of pieces fountain pens (28 Celebration, 541 1Ks, 1,541 1K), 1,541 2-R convertible ballpoint/rollerballs Materials resin Trim silver, vermeil, solid gold, depending on the version Decorative work band decorated with images from the Mapuche flag, cap set with coin depicting the Mapuche calendar Nib 18K gold Filling system 1ks button-filler, 1k converter or cartridge Price fountain pens (Celebration 2,600 euros, 1Ks 670 euros, 1K 540 euros), 2-R ballpoint 290 euros

Helping indigenous peoples With its Mapuche limited edition, Delta is making a plea for solidarity with indigenous populations of Chile and Argentina who risk extinction For the seventh time, Delta is dedicating a limited edition pen to an indigenous race now facing extinction because of a failure to recognize the most essential of rights, that is, land. Just as is happening with the Masai, Native Americans, Inuit, Tuareg, Sami, and the Adivasis, there is a real risk that the rich cultural heritage of the Mapuche of Chile and Argentina will be lost forever. Delta’s mission to launch a message of solidarity with these peoples through its fountain pens is therefore a very worthy cause. The collection includes 28 Celebration fountain pens, 541 1Ks fountain pens, 1,541 1K fountain pens and 1,541 2-R convertible ballpoint/rollerballs, all of them crafted of dark gray resin interleaved with white resin. The barrel has a 925 silver band decorated with images from the Mapuche flag, while the cap is set with an engraved coin depicting the Mapuche calendar, with bands of resin in the color of the flag. The 1Ks fountain pen is a button-filler with vermeil trim, while the other versions have silver trim and take a cartridge or converter. A diamond is also set on the clip of the Celebration model and the cap band is solid gold. All of the fountain pens have an 18-karat gold nib engraved with a symbol of the Lukutuwe, the supreme religious being in Mapuche culture.

21


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 22

limitEd EditioN

Una sintesi delle tradizioni del Belpaese La linea Solaia (disponibile anche nella versione High Luxury), nata dalla sinergia di Omas e Antinori, è un compendio dell’artigianalità italiana

22

Vino e scrittura sono da millenni un binomio perfetto. Perlomeno a giudicare dall’interminabile serie di autori che hanno dedicato pagine indimenticabili alle nobili gocce. Da Alceo e le sue riflessioni sui rapporti tra vino e verità, a Orazio; dal “vino rosso tenuto in fresco” che ricorre leitmotivicamente negli splendidi canti popolari serbi raccolti nell’’800 da Vuk Karadži , alla poesia San Martino, nei cui versi il genio di Giosuè Carducci seppe racchiudere tutta l’atmosfera di una sagra di paese. In tutti questi casi e in mille altri il grande protagonista – o comunque il comprimario di lusso – è lui, il vino. La bevanda di Bacco è d’altronde protagonista anche nell’edizione limitata Solaia di Omas, come è chiaro dall’eloquente nome dato dalla gloriosa azienda bolognese a questa sua ultima creazione. Chi non conosce infatti Solaia, vino toscano nato nel 1978 in seguito ad una felice intuizione del Marchese Piero Antinori, discendente di quell’antica casata Antinori che del succo d’uva fermentato ha fatto la propria vocazione sin dal lontano 1385? Solaia è giunto ad essere proclamato nel 2000 “vino dell’anno” dai sofisticatissimi ed esigentissimi enologi della rivista d’oltreoceano Wine Spectator. Alle barrique utilizzate per conservare questo pregiato vino di Antinori, l’Edizione Limitata Omas rende un duplice omaggio: esso si esprime nel corpo della penna, realizzato con il medesimo rovere di quelle botti, nonché nella clip, la cui forma richiama alla mente le doghe di quei recipienti. Il cappuccio è in argento e reca, finemente inciso sulla superficie, il motivo della pianta di vite. Lo stemma di famiglia sulla testa del cappuccio ed i rombi che spiccano sul fondello (anch’esso in argento) sono invece un riferimento all’antica casata Antinori e ai suoi emblemi. In oro 18 kt rodiato è invece il pennino della stilografica, anch’esso abbellito dai motivi dello stemma degli Antinori, oltre che dal logo Omas. La tiratura di questa edizione limitata si ispira alla prima, leggendaria annata di Solaia: i 1.978 esemplari complessivi sono ripartiti in 1.200 stilografiche a stantuffo e 778 roller. Vi è poi l’esclusivissima edizione High Luxury – anch’essa, ovviamente, limitata -: 25 esemplari realizzati in materiali preziosi, ciascuno dei quali celebra una particolare vendemmia di questo nobile prodotto vinicolo. Da ultimo, merita di essere menzionato l’astuccio in legno con loghi marcati a fuoco, sulla falsariga della confezione adoperata per le bottiglie di Solaia.


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 23

La scheda / Specifications Produttore Omas Anno di produzione 2010 Numero esemplari Solaia in argento: 1.978 penne, ripartite in 1.200 stilografiche e 778 roller; High Luxury: 25 esemplari Materiali legno di rovere, argento massiccio 925‰, smalti arancione e verde; ulteriori materiali preziosi nell’edizione High Luxury Decorazioni sul cappuccio incisioni a forma di pianta di vite, le cui radici hanno origine dalla scritta “Solaia”; stemma della famiglia Antinori incisa sulla testa; dicitura “Marchesi Antinori Firenze” sulla vera. Sul corpo, fondello decorato con motivi romboidali dello stemma Marchesi Antinori Pennino in oro 18 kt rodiato con incisioni del logo Omas, della corona e dei rombi dello stemma Marchesi Antinori, disponibile nei tratti Ef, F, M, B Sistema di caricamento a stantuffo per la stilografica; Prezzo stilografica 1.500 euro; roller 1.300 euro Manufacturer Omas Year of production 2010 Number of pieces silver version: 1,978 pens, including 1,200 fountain pens and 778 rollerballs; High Luxury version: 25 pieces Materials oak, 925 sterling silver, green and orange enamel; precious materials in the High Luxury version Decorative work cap engraved with grapevines with roots emerging from the word “Solaia,” Antinori family coat-of-arms on cap top, “Marchesi Antinori Firenze” on band, barrel end decorated with diamond pattern from Antinori coat-of-arms Nib Rhodium-plated 18K gold engraved with Omas logo, and crown and diamonds from Antinori coat-of-arms, available in EF, F, M, B Filling system piston-filled fountain pen Price fountain pen 1,500 euros, rollerball 1,300 euro

A synthesis of Italian traditions The product of collaboration between Omas and Antinori, the Solaia line is a coming together of Italian artisanship For millennia, the grape and the pen have enjoyed a special relationship. Endless authors have dedicated endless pages to the noble drop: from the Greek poet Alcaeus, who wrote about the relationship between wine and truth, to the Roman poet Horace, from the images of “red wine kept in the cool” that occur time and time again in the Serbian folksongs collected by Vuk Karadži in the 1800s to Italian poet Giosue Carducci’s poem “San Martino,” which captures all the atmosphere of a village festival. There are literally thousands of works in which wine is, if not the protagonist, a very important secondary character. Bacchus’ preferred tipple has the starring role in the limited edition Solaia, which Omas has named after the well-known Tuscan red wine. Solaia was first blended in 1978 by Piero Antinori, a descendent of the Antinori family of vignerons, which traces its winemaking traditions back to 1385. Solaia was voted Wine of the Year in 2000 by the demanding jury of U.S. wine magazine Wine Spectator. Omas has used the barriques used to make this magnificent wine as a design cue for both the body of this limited edition pen, which is made from the same oak, as well as the clip, whose shape is based on a barrel stave. The silver cap is finely engraved with grapevines. The Antinori family coatof-arms appears on the cap top, while the diamond pattern on the silver barrel end is also taken from the coat-of-arms. The fountain pen nib is rhodium-plated 18-karat gold and also decorated with motifs based on the coat-of-arms as well as the Omas logo. The number of pens in this limited edition is based on the year that Solaia was first vintaged, with a total of 1,978 pieces, including 1,200 pistonfilled fountain pens and 778 rollerballs. There is also the very exclusive High Luxury version of the pen, limited to a mere 25 pieces crafted of precious materials, with each one celebrating a particular vintage of this exceptional wine. Finally, the pen sells in a wooden case branded with the logos, based on the packaging of each bottle of Solaia.

23


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 24

Un Mississippi “made in Montblanc” La maison della stella a sei punte omaggia Mark Twain e il fiume che lo ispirò con la nuova Writers Edition in una preziosa resina blu scuro Alberto Gerosa

24


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 25

limitEd EditioN

È indubbiamente un anno di grandi ricorrenze, questo 2010. Cento anni fa moriva infatti Tolstoj in Russia e, negli Stati Uniti, spirava Mark Twain. Ed è al capostipite della narrativa moderna americana che Montblanc dedica la sua nuova Writers Edition, collezione di strumenti da scrittura dedicati ogni anno - a partire dal 1992 – a un particolare protagonista della letteratura mondiale e realizzati in tiratura limitata. La penna Mark Twain è un vero e proprio inno al Mississippi, il fiume al quale l’esistenza e l’opera dello scrittore statunitense sono legate indissolubilmente: come è risaputo, egli esercitò a lungo il mestiere di pilota di battello, al quale deve peraltro il nome con cui è universalmente conosciuto. “Mark Twain” è infatti un nom de plume – all’anagrafe lo scrittore si chiamava Samuel Langhorne Clemens -, derivante dal grido con cui battellieri indicavano la profondità di due braccia dei fondali, requisito minimo per la navigazione. Le esperienze raccolte da Twain durante le sue traversate fluviali, nonché il linguaggio e le locuzioni in cui si imbatté lungo il Mississippi sono immortalate nei suoi romanzi più famosi, “Le avventure di Tom Sawyer” e “Huckleberry Finn”. Libri che oltre a divertire insegnano anche il valore supremo dell’amicizia, al disopra di qualsiasi discriminazione razziale imposta dalla società. Quale miglior omaggio a Twain e al corso d’acqua che ispirò i suoi capolavori della preziosa resina blu scuro, con cui sono realizzati il corpo e il cappuccio della Writers Edition 2010? Le linee sinuose che solcano longitudinalmente la penna riproducono il movi-

The Mississippi according to Montblanc The brand with the six-pointed star pays homage to Mark Twain and the river that inspired him in a new Writers Edition pen in dark blue resin. There are a few very important anniversaries in 2010. A hundred years ago, Tolstoy died in Russia and Mark Twain died in the United States. And it’s to the founder of modern American literature that Montblanc has dedicated its latest Writers Edition, a writing instrument collection that every year since 1992 has celebrated a major figure of world literature in a limited edition pen. The Mark Twain pen is also a tribute to the Mississippi, the river to which the life and work of the American writer were inextricably linked. For many years, Twain was a steamboat pilot on the river and he owed his pen name to this period. His real name was Samuel Langhorne Clemens, but he adopted his pen name from the riverboatman’s cry of “mark twain,” meaning that the water’s depth was two fathoms – that is, the minimum depth required for the steamboats. His experiences along the river as well as the language and turns of phrase he heard there, were immortalized in his most famous novels, The Adventures of Tom Sawyer and Huckleberry Finn. As well as entertaining good reads, both books teach the true value of friendship, above and beyond society’s prejudices.

25


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 26

La scheda / Specifications

mento delle onde del grande fiume, mentre la decorazione del cappuccio riprende le fattezze dei fumaioli degli antichi battelli a vapore americani. L’impiego della resina d’avorio conferisce a quest’ultimo particolare ulteriore realismo, suggerendo il colore del fumo. In elegante color avorio è pure l’emblema Montblanc, che spicca sulla testa del cappuccio. La clip ha invece le forme inconfondibili dello scacciapensieri, strumento musicale che ha accompagnato per secoli le melodie degli Stati del Sud. L’anello del cappuccio reca incisa la firma autografa di Mark Twain, nonché il numero della serie limitata. L’esclusivo strumento da scrittura, disponibile nelle declinazioni stilografica, roller, penna a sfera e portamina (quest’ultimo tuttavia solo nell’apposito set, unitamente alla stilo e alla penna a sfera) è nobilitato sia dalle finiture in platino sia – nella versione stilografica - dal pennino in oro rodiato 18 kt, ornato dell’incisione della fune adoperata in marineria come unità di misura delle due braccia, o meglio... “mark twain”! 26

What better tribute to Twain and the river that inspired his masterpieces than the superb dark blue resin used for the body and cap of the 2010 Writers Edition. The sinuous lines that run down the length of the pen represent the moving waves of great river. The cap is designed to resemble the funnels of the old American paddle steamers, with the use of ivory-color ed r esin adding a certain realism by suggesting the color of smoke. The Montblanc logo on the cap top is also in an elegant shade of ivory. The clip has the unmistakable shape of a Jew’s harp, a musical instrument that was popular in the South during Twain’s time. Finally, the cap band is engraved with Twain’s signature and the pen’s serial number. This exclusive writing instrument is available in fountain pen, rollerball, ballpoint and pencil versions – although the pencil is only available as part of a set with the fountain pen and ballpoint. Trim is platinum while the fountain pen has a rhodium-plated 18-karat gold nib, engraved with a sounding line as used to measure two fathoms, that is, “mark twain”!

Produttore Montblanc Anno di produzione 2010 Numero esemplari 12.000 esemplari per la stilografica, 6.000 per il roller, 15.000 per la penna a sfera, 2.500 per il set Materialiresina color blu e avorio, finiture in platino Decorazioni corpo e cappuccio solcati da linee sinuose che ricordano le onde del fiume; design del cappuccio ispirato ai fumaioli dei battelli a vapore; clip a forma di scacciapensieri degli Stati del Sud; firma autografa dello scrittore incisa sull’anello del cappuccio; emblema Montblanc color avorio sulla testa del cappuccio Pennino in oro rodiato 18 kt con l’incisione di due braccia (nel gergo dei battellieri del Mississippi: “mark twain”) – unità di misura della profondità minima per la navigazione Sistema di caricamento a stantuffo per la stilografica Prezzo stilografica 710 euro; roller 560 euro; penna a sfera 560 euro; set (stilo, penna a sfera, portamine) 1.830 euro Manufacturer Montblanc Year of production 2010 Number of pieces 12,000 fountain pen, 6,000 rollerballs, 15,000 ballpoints, 2,500 sets Materials blue and ivory colored resin, platinum trim Decorative work line designs on body and cap recalling river waves, cap design based on paddle steamer funnel, clip design based on Jew’s harp, author’s signature on cap band, ivory-colored Montblanc logo on cap top Nib rhodium-plated 18K gold engraved with a sounding line used to measure the distance of two fathoms (or “mark twain”), the minimum depth navigable by paddle steamers Filling system piston-filled fountain pen, standard refills for rollerball and ballpoint Price fountain pen 710 euros, rollerball 560 euros, ballpoint 560 euros, set (fountain pen, ballpoint, pencil) 1,830 euros


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 27

Falcon Qualità di scrittura ad alti livelli grazie a quattro duttili punte disponibili dall’Extra Fine alla Broad. Le tue parole voleranno…

NYKOR PILOT PEN ITALIA via del Lavoro, 89 40033 Casalecchio di Reno (Bo) tel. 051.750.566 (4 linee r.a.) fax 051.750.579 www.pilotitalia.it e-mail:info@pilotitalia.it


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 28

limitEd EditioN

Quando la Svizzera volge lo sguardo a Oriente Caran d’Ache dedica due edizioni limitate di straordinaria ricchezza simbolica alla fenice cinese Fenghuang e all’antica calligrafia araba Alberto Gerosa

È all’Oriente che guardano le nuove, esclusive edizioni limitate di Caran d’Ache. A quello estremo della Cina millenaria è dedicata Phoenix. Della fenice, leggendario uccello presente nella tradizione cinese come in quella dell’antico Egitto (sebbene con notevoli differenze rispetto a quest’ultima), il noto gioielliere svizzero Eduard Jud ha saputo compendiare sia la mitica storia sia la straordinaria ricchezza simbolica. Così, le sculture in argento massiccio 800 rodiate ci raccontano delle dodici splendide piume della fenice, delle foglie a campana dell’albero wutong, che le offrono riparo, e della sorgente montana presso la quale si disseta. Il tempio confuciano intagliato allude alla leggenda secondo cui l’animale fatato avrebbe assistito ai natali del più grande filosofo cinese. I segni Feng e Huang, riportati sul fusto e sul cappuccio, simboleggiano rispettivamente il maschio e la femmina della fenice, mentre la lacca dorata che ricopre il corpo trasmette insieme al citrino incastonato nel cappuccio l’energia solare del sud e dell’estate, anch’essi simboleggiati dalla fenice. Del tutto “solare” è anche l’aspetto del pennino, in oro 18 kt rodiato. Il logo della maison svizzera è visibile sull’anello, dove figurano anche il numero e il marchio del maestro artigiano. Ha un significato preciso anche la quantità degli esemplari di cui si compongono le due declinazioni di Phoenix: 88 stilografiche e 88 roller (prezzo: rispettivamente 6.900 e 6.100 euro), in omaggio alle qualità di perfezione che i Cinesi attribuiscono al numero “8”. A esse si aggiungono 10 esemplari per ciascuna tipologia, con sculture in oro massiccio (prezzo: stilo 34.000 euro, roller 33.000 euro). Al Medio-Oriente Caran d’Ache dedica invece la collezione Kufi. Realizzata in collaborazione con l’artista e designer Shukor Yahya, questa penna unisce in sé modernità e tradizione: ciò avviene grazie alla sobrietà essenziale, alle linee rigorosamente geometriche e alle proporzioni perfette, caratteristiche tipiche della più antica calligrafia araba. Kufi si distingue per la suggestiva forma esagonale e la brillantezza conferitale sia dalla lacca 28


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 29

Switzerland looks to the East Caran d’Ache dedicates symbolically rich limited edition pens to the Chinese phoenix, Fenghuang, and ancient Arabic writing

dai riflessi dorati - applicata a mano sulla superficie di tutte le parole incise sulla penna – sia dalle placcature in oro delle parti metalliche sia dal pennino in oro 18 kt, disponibile in sei differenti misure. 101 gli esemplari previsti per questa edizione limitata, anch’essa realizzata nelle declinazioni stilografica e roller: numero tutt’altro che casuale, bensì allusione alle logiche binarie tipiche della scrittura cufica. La versione stilografica di Kufi, con caricamento mediante pompa a pistone oppure cartuccia d’inchiostro, è in vendita al prezzo di 2.000 euro; quella roller a 1.700 euro.

For its latest two exclusive limited editions, Caran d’Ache has turned to the East. The first, Phoenix, is dedicated to the millennia-old traditions of the Far East. To create this pen, respected Swiss jeweler Eduard Jud has drawn upon both the legend and the extraordinarily rich symbolism of the mythical bird, which is also part of ancient Egyptian legend, although with significant differences. The sculpted images on the pen, in rhodium-plated solid 800 silver, tell the story of the phoenix’s 12 magnificent feathers, the bell-shaped leaves of the wutong tree where it shelters, and the mountain spring where it quenches its thirst. An image of a Confucian temple is an allusion to the legend according to which the magical animal appeared at the birth of the great Chinese philosopher. The Feng and Huang symbols on the barrel and cap symbolize respectively the male and female phoenixes, while the gilt lacquer on the barrel and the citrine set on the cap represent the south and the summer sun, both of which are also symbolized by the phoenix. The appearance of the rhodium-plated 18-karat gold nib also reminds us of the sun. The Swiss manufacturer’s logo appears on the band, which is also marked with the number and mark of the artisan. The number of pens made is symbolic, too, with the 88 fountain pens and 88 rollerballs (6,900 and 6,100 euros respectively) reflecting the qualities of perfection that the Chinese traditionally attribute to the number “8.” There are also 10 pens of each type with the sculpted designs in solid gold (fountain pen 34,000 euros, rollerball 33,000 euros). Caran d’Ache has dedicated the Kufi collection to the Middle East. Created in collaboration with artist and designer Shukor Yahya, this pen combines modernity and tradition with its understated, essential design, rigorously geometrical lines and perfect proportions – all of which are typical characteristics of ancient Arabic calligraphy. Kufi is distinguished by its hexagonal shape and the luster created by lacquer with golden highlights (applied by hand to the surface of all the words engraved on the pen), gold-plated trim and its 18-karat gold nib, available in six widths. This edition is limited to just 101 pieces and is also available as a fountain pen or rollerball. This number is an allusion to the binary logic typical of Kufic writing. The Kufi fountain pen takes either a cartridge or piston converter and retails for 2,000 euros. The rollerball sells for 1,700 euros. 29


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 30

Roma è sempre Roma I cinque negozi storici della capitale titolari del marchio 753Roma celebrano ancora la città eterna con la collezione Domus Aurea, prodotta da Visconti Christian Carosi

30


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 31

limitEd EditioN

Prosegue il percorso creativo intrapreso da 753Roma per celebrare la città eterna attraverso strumenti di scrittura realizzati in collaborazione con i principali marchi di penne: dopo Armonia Eterna, prodotta nel 2007 da Omas, e Regina Viarum, proposta nel 2008 da Delta, oggi debutta Domus Aurea, realizzata da Visconti. L’ispirazione viene in questo caso dalla famosa villa che Nerone si fece costruire dopo l’incendio di Roma nel 64 d.C., riscoperta nel Rinascimento e oggi ancora sottoposta a importanti restauri (si veda il riquadro). Come nelle precedenti edizioni, il nuovo modello sarà disponibile presso i cinque negozi storici della capitale, i cui titolari sono ideatori del marchio 753Roma: Burchi & De Sanctis, Novelli, Rinaldi, Stilo Fetti e Stilograph Corsani. La penna è realizzata in edizione limitata a 100 pezzi, di cui 80 stilografiche e 20 roller. I primi quattro pezzi prodotti sono stati donati ad alcuni personaggi famosi che hanno un particolare legame con Roma: il pontefice Benedetto XVI, il sindaco di Roma Gianni Alemanno, gli attori Gigi Proietti e Sabrina Ferilli. Domus Aurea si caratterizza, innanzitutto, per il materiale prescelto da Visconti, una celluloide risalente alla fine degli anni ’60, in colore avorio, ideale per dare massimo risalto alla fine incisione dei dipinti riprodotti sul cappuccio e sul fondello: si tratta di lavorazioni realizzate con tecnica scrimshaw, anticamente impiegata per decorare oggetti in avorio, capace di garantire lunga durata ai disegni ottenuti. Le figure riprodotte sono le stesse che compaiono all’interno della Domus

Forever Rome The five historic shops in Italy’s capital that own the 753Roma brand are celebrating the Eternal City with the Domus Aurea collection, produced by Visconti

753Roma is continuing along the creative path it embarked upon a few years ago to celebrate the Eternal City with writing instruments. Produced in collaboration with leading pen makers, these pens include Armonia Eterna, made in 2007 by Omas, and Regina Viarum, made in 2008 by Delta. The latest addition to the series is Domus Aurea, a fountain pen produced by Visconti. The inspiration for this pen is the palace complex that Nero built after Rome burned in 64 A.D., which was discovered during the Renaissance period and is still undergoing major renovations today (see sidebar). Like the earlier pens, the new model will be available at all five historic stores in the Italian capital that were behind creating the 753Roma brand: Burchi & De Sanctis, Novelli, Rinaldi, Stilo Fetti, and Stilograph Corsani. Domus Aurea is a limited edition of 80 fountain pens and 20 rollerballs. The first four pens have already been presented to four VIPs who have a special connection with Rome: Pope Benedict XVI, Mayor Gianni Alemanno, and actors Gigi Proietti and Sabrina Ferilli. One of the most striking features of the Domus Aurea is its ivory-colored celluloid, which comes from a batch made in late 1960s. The material is the ideal medium for the paintings reproduced on the cap and barrel us-

31


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 32

La scheda / Specifications

Aurea e fanno parte delle cosiddette decorazioni “grottesche”: esseri ibridi e mostruosi, figurine esili ed estrose, che si fondono in decorazioni geometriche e naturalistiche, da cui erano caratterizzate le pareti del palazzo. La proporzione tra le parti della penna non è casuale: Visconti applica ancora una volta, e a maggior ragione in questo caso per la Domus, la famosa proporzione aurea, secondo il numero 0,618 nel rispetto del dettato Leonardesco. Il risultato è un oggetto d’indubbio fascino, esteticamente raffinato con finiture placcate in oro e bilanciato nelle forme. Il nome della penna, impresso in caratteri latini sulla filettatura, è affiancato dall’anno di fondazione della città di Roma, il 753 a.C. appunto. Il pennino è in palladio 950 23 kt Dreamtouch, un’esclusiva Visconti, così come il sistema di riempimento “double reservoir power filler” che consente di riempire in sicurezza fino all’equivalente di 10 cartucce. Da ricordare, infine, che l’acquisto della penna contribuisce ai restauri in corso: infatti, parte del ricavato servirà a finanziare il progetto che prevede il monitoraggio strutturale per un anno delle principali lesioni della Domus Aurea. 32

ing scrimshaw engraving – a technique that was historically used to decorate objects in ivory but on celluloid creates images that will last through time. The paintings reproduced are the socalled grotesques from the walls of the Domus Aurea – monstrous, hybrid beings presented amid geometric and naturalistic decorations. The proportions of the pen are carefully worked out, with Visconti once again using the golden section (quite aptly applied since Domus Aur ea means Golden House), based on the number 0.618. The result is a writing instrument with intriguing good looks and a balanced design set off by gold-plated trim. The name of the pen, in Latin characters, appears on a band near the section, along with the date of the foundation of Rome, that is, 753 B.C. The nib is a 23karat palladium Dreamtouch, a Visconti exclusive, as is the Double Reservoir Power Filler, which safely fills the pen to the equivalent of 10 cartridges. A part of the proceeds from sales of the pen is being donated to the restoration work on the Domus Aur ea, in particular for the structural monitoring for one year of major fractures in the palace.

Nome Domus Aurea Produttore Visconti per 753 Roma Distributore per l’Italia cinque negozi romani: Burchi & De Sanctis, Novelli, Rinaldi, Stilo Fetti e Stilograph Corsani Anno di produzione 2009-2010 Numero esemplari 80 stilografiche e 20 roller Materiali resina Finiture placcate in oro Decorazioni sul cappuccio è inciso un fregio “grottesco” Pennino palladio 950 23 kt “dreamtouch” Sistema di caricamento double reservoir power filler Prezzo su richiesta Name Domus Aurea Manufacturer Visconti for 753Roma Italian distributor five stores in Rome: Burchi & De Sanctis, Novelli, Rinaldi, Stilo Fetti, and Stilograph Corsani Year of production 2009–10 Number of pieces 80 fountain pens and 20 rollerballs Materials resin Trim gold plated Decorative work cap engraved with grotesque image Nib 23K palladium Dreamtouch Filling system double reservoir power filler Price on request


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 33

ADV

An essay in dynamic forms

Con Urban Premium, Parker sviluppa ulteriormente i punti di forza della gamma

Un saggio di dinamica delle forme Della penna Urban Premium di Parker convince il lavoro concettuale e di progettazione con cui la art director Beatrice Fontana, partendo dalla serie Urban, è riuscita a conseguire un dinamismo ancora più accentuato. Enfatizzando mediante decori e colori le forme curve ed ergonomiche del modello originale, l’artista ha dato vita a uno strumento da scrittura dal profilo sinuoso, che garantisce un’impugnatura comoda e sicura. Esso è rivestito da un’elegante lacca: bianca iridescente con effetto metallico nella versione Pearl Metal Chiselled - ideale per la clientela femminile -; nera metallizzata nel modello Ebony Metal Chiselled. Un ulteriore indice dell’esclusività di questa penna è dato dal decoro cesellato a linee sottili di diverso spessore: un’originale e dinamica variazione del classico motivo grafico a quadretti di Parker. Urban Premium è disponibile in tre declinazioni: stilografica, roller e penna a sfera con movimento a rotazione; il prezzo consigliato è rispettivamente di 52, 40 e 31 euro. Tutte le versioni della penna vengono presentate nel nuovo astuccio Parker Premium.

Working from the original concept and design of the Urban series, art director Beatrice Fontana has given the Parker Urban Premium even more dynamic looks. By emphasizing the curves and ergonomic lines of the original model through its decorative elements and colors, she has created a writing instrument with a sumptuous profile that sits comfortably and securely in the hand. The pen is finished in an elegant, iridescent white lacquer with a metallic effect on the Pearl Metal Chiselled version – ideal for female pen users – and in a metallic black lacquer on the Ebony Metal Chiselled version. An extra touch of class on the pen is the chiseled pattern of fine lines with different thicknesses – an original and dynamic variation on a classic Parker design. Urban Premium is available as a fountain pen, rollerball and twist ballpoint. Prices are 52, 40 and 31 euros respectively. Each version sells in the new Parker Premium case.

Newell Rubbermaid Sanford Italy Srl Viale jenner 55 • 20159 Milano Tel +39 0266896.1

33


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 34

limitEd EditioN

I quattro guardiani di Sailor Kirin, Ki-ryu, Ryu e Hou-ou, in tiratura limitata a soli 33 esemplari, rappresentano la sintesi perfetta tra tecnica ed estetica, facendo assurgere il valore d’uso ad arte Giuseppe Romano

In ebanite, declinate in quattro diversi colori di fondo, nero per la Kiryu (Tartaruga), azzurro per la Ryu (Dragone), avorio per la Kirin (versione orientale dell’Unicorno) e rosso lacca per la Hou-ou (Fenice) e suntuosamente decorate sin nei minimi dettagli con tecnica Maki-e dal maestro giapponese Kousen Oshita: così si presentano le nuove stilografiche Sailor, della prestigiosa collezione Shi-Rei Supreme, i quattro Guardiani Celestiali dell’Universo. Nella tradizione giapponese le figure mitologiche dei Guardiani sono ritenute in grado di controllare i quattro elementi: l’aria, l’acqua, il fuoco e la terra. Kirin può essere considerato un dioanimale che, in un’ipotetica classificazione della mitologia, occupa il primo posto. Esso viene raffigurato come una chimera, fra un dragone e un cervo, con gli occhi di bue e gli zoccoli di cavallo e il suo corpo generalmente 34

è avvolto da lingue di fuoco, riprodotte nella stilografica Sailor in tratti decisi, che formano delle spirali d’oro all’apice del cappuccio. Al fondo avorio della Kirin fa da contrasto il fondo nero della Ki-ryu, la tartaruga nera, associata alla terra e simbolo giapponese della religiosità. Qui la tecnica Maki-e del maestro Oshita riesce a esaltare la plasticità e la forza dello scudo, trasformando il decoro in un’immagine tridimensionale, sensazione visiva e tattile che solo questa tecnica riesce a trasmettere. Il Dragone, Ryu, protettore dell’acqua, adagiato su un fondo blu con riflessi cangianti dati dalla polvere d’oro, trasmette il suo buon augurio e la sua forza imperiale. Infatti, sia in Cina sia in Giappone il drago è anche il simbolo dell’imperatore. Infine, ripresa su un fondo rosso acceso che ricorda il fuoco, la Fenice, Hou-ou, associata all’estate, è simbolo dell’imperatrice.

Anche un occhio profano non può che cogliere in queste quattro stilografiche, realizzate in tiratura limitata a soli 33 esemplari ciascuna, un processo della lavorazione talmente lungo, prezioso e paziente, da far trascendere la bellezza estetica dell’oggetto dalla sua reale funzione. Tesi che entra presto in contraddizione se ci sofferma a provare con piacere il pennino “Cross point”, a quattro parti scriventi, realizzato dalle sapienti mani di Nobuyoshi Nagahara e rigorosamente in oro 21 kt. Vien voglia di affermare che nelle stilografiche Shi Rei Supreme di Sailor - grazie appunto anche alla tecnologia applicata al pennino l’utilità e la bellezza non sono più due lingue diverse, ma concorrono insieme a esprimere l’essenza dell’oggetto. In tal modo i maestri di Sailor sono stati capaci di risolvere il dualismo oggetto d’uso/oggetto d’arte, creando un indice significativo del concetto di bellezza estetica.


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 35

Sailor’s four guardians Kirin, Ki-ryu, Ryu and Hou-ou, limited editions of just 33 pieces each, are the perfect coming together of technology and aesthetics

La scheda / Specifications Nome Shi Rei Supreme Ki –ryu, Ryu, Kirin, Hou-ou Produttore Sailor Distributore Italia Lazzaroni Anno di produzione 2010 Numero esemplari 33 esemplari per ciascun soggetto Materiali ebanite Decorazioni Maki-e Pennino in oro 21 kt “Cross Point” Prezzo 10.800 euro ogni singolo pezzo

Name Shi Rei Supreme Ki-ryu, Ryu, Kirin, Hou-ou Manufacturer Sailor Italian distributor Lazzaroni Year of production 2010 Number of pieces 33 of each subject Materials hard rubber Decorative work Maki-e Nib 21K Cross Point Price 10,800 euros each

The latest fountain pen collection from Sailor goes by the name of Shi-Rei Supreme, the Four Celestial Guardians of the Universe. Crafted of ebonite, the collection includes pens in four different colors: black for the Ki-ryu (turtle), blue for the Ryu (dragon), ivory for the Kirin (the Eastern version of the unicorn) and red lacquer for the Hou-ou (phoenix). Each pen is painstakingly decorated using the Maki-e technique by Japanese master Kousen Oshita. According to Japanese legend, the guardians control the four elements of air, water, fire and earth. The Kirin is a kind of animal god, which, if there were a ranking of the gods, would occupy the top position. It is depicted as a Chimera, a cross between a dragon and a deer, with the eyes of an ox and the hooves of a horse. Its body is usually wrapped in flames. Its image on the Sailor pen is bold and decisive, forming spirals of gold around the cap. The ivory colored background of the Kirin contrasts strongly with the black background of the Ki-rye, the black turtle, associated with the earth and the traditional Japanese symbol of religion. Using the Maki-e technique, Oshita conjures up the plasticity and strength of the creature, transforming the decoration into a three-dimensional image, a visual and tactile sensation that only this technique can create. Set against a blue background with sparkling reflections created by gold dust, the image of the dragon, Ryu, protector of the water, conveys good luck and imperial power. In both Japan and China, the dragon the symbol of the emperor. Finally, depicted on a fiery red background, the phoenix, Hou-ou, associated with the summer, is the symbol of the empress. Even an untrained eye can’t help but appreciate the many hours of painstaking work that have gone into creating this limited edition collection of just 33 pens of each subject. Each pen has a beauty that goes beyond the purpose of the object itself. At the same time, however, writing with this pen with its Cross Point nib, crafted by Nobuyoshi Nagahara by putting two 21-karat gold nibs together, is an exceptional experience. Because of the technology that has gone into creating the nib, utility and beauty aren’t separate in the Shi Rei Supreme collection, but work together to create the essence of the pens. The artisans at Sailor have succeeded in resolving the duality between “utilitarian object” and “art object,” creating a benchmark for the concept of beauty.

35


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 36

PEN sHoW

For the Red Cross

Per la Croce Rossa Marlen dedica la collection Humanitas (quattro penne) all’organizzazione umanitaria internazionale Mario Crisanti

Con l’edizione speciale Humanitas, Marlen intende celebrare la Croce Rossa, una delle istituzioni più note nel campo dei diritti internazionali. La croce rossa su fondo bianco è un simbolo universalmente riconosciuto (con l’eccezione dei paesi arabi, che hanno adottato la mezzaluna rossa) da quando l’adottò lo svizzero Henry Dunant, sconvolto dal modo in cui venivano abbandonati i feriti durante la battaglia di Solferino a cui assistette nel 1859. Da allora l’organizzazione, che ha sempre fatto della neutralità la sua bandiera, ha ampliato il proprio campo d’intervento, attivandosi tutte le volte che è necessario proteggere la vita e la salute e far rispettare la persona umana. I principi ispiratori della Croce Rossa s’identificano con quelli della Convenzione di Ginevra del 1864, che viene citata nel simbolo istituzionale riprodotto sul cappuccio della penna Marlen. Il colore prescelto è ovviamente un rosso in tinta con quello della croce, elegantemente ingentilito da screziature chiare che sono prodotte dalla resina con cui è realizzato il fusto e cappuccio di questo modello. Le finiture, come gli anellini, la vera centrale e il fermaglio sono in argento e, per le decorazioni, si è adoperata lacca rossa. Ciò che è importante sottolineare in questa operazione è la finalità dichiaratamente benefica della collezione: infatti, per ogni prodotto Humanitas Collection venduto, Marlen donerà parte del fatturato allo scopo di supportare la Croce Rossa Italiana. Quattro le versioni a disposizione: stilografica con cartuccia o converter e pennino in oro 14 kt (345 euro) oppure con pennino in acciaio (270 euro); ci sono poi il roller (255 euro), la penna a sfera normale (220 euro) e quella versione business, leggermente più piccola (195 euro). 36

With the Humanitas special edition, Marlen is celebrating the Red Cross, one of the most renowned institutions in the field of international human rights. The red cross against a white background has been recognized around the world (with the exception of Arab countries, where a red crescent is used) since the organization was founded by the Swiss businessmen Henry Dunant, who was shocked by the way in which the wounded were abandoned after the Battle of Solferino in 1859. Since then, the organization, which has always been neutral, has expanded its activities, playing a role in every situation where it has become necessary to protect human life, health and dignity. The guiding principles of the Red Cross are those of the Geneva Convention of 1864, to which Marlen has made a reference in the symbol on the cap. The pen’s body and cap are crafted of resin in the same color as the red cross symbol with light striations. The clip and the bands on the body and cap are silver, while Marlen has used red lacquer for the decorative work. Four versions are available: a fountain pen that takes a cartridge or converter with a 14karat gold nib (345 euros) or a steel nib (270 euros), a rollerball (255 euros), and ballpoint (220 euros) and the slightly smaller Business version (195 euros). Marlen will be donating a portion of the sale price of every pen from the Humanitas collection sold to the Italian Red Cross.


QuartinoMB:Maquetación 1 17/07/10 17:15 Página 2

PENNA Fountain Pens & Lifestyle

CARAN d’ACHE 1010 Chrono Spor t - Limited Edition The ultimate writing performance


L’ESTREMA PERFORMANCE DELLA SCRITTURA Caran d’Ache, Maison de Haute Ecriture, celebra l’alta orologeria svizzera con la Collezione 1010. Una collezione che è un matrimonio perfetto fra l’alta orologeria e la scrittura d’altagamma. Penna e orologio: due prodotti di alta manifattura, due espressioni della cultura svizzera, che fa del tempo un universo di eccellenza e della precisione un valore assoluto. L’expertise ineguagliabile dei Maestri Artigiani di Caran d’Ache ha creato un altro capolavoro, che arricchisce ora questa collezione davvero speciale: 1010 Chrono Sport Limited Edition, combinazione perfetta fra l’eleganza sportiva e l’eccellenza manifatturiera Swiss Made. La preziosa 1010 Chrono Sport Limited Edition, espressione di un design audace e sobrio allo stesso tempo, utilizza materiali altamente innovativi e ha una gabbia nera opaca e rodiata che avvolge la penna con un tocco leggero e vellutato. Il risultato è di assoluta novità: un mix elegante di brillantezza e opacità, di leggerezza e solidità al tatto. Vera dichiarazione di passione per lo sport e di ricerca continua delle performance più totalizzanti, 1010 Chrono Sport Limited Edition è un tributo di Caran d’Ache a chi ha il piacere di partecipare alle grandi sfide, come i collezionisti di tutto il mondo.

Penna_Insert_4pages_205x265mm_vf.indd 2

16.7.2010 10:39:04


VARIUS SNAKEWOOD: only for urban explorers

Caran d’Ache continua ad esplorare l’uso di nuovi materiali, originali e di grande valore. Il legno dell’albero di Brosnum, che si trova solo nelle foreste della Guyana e del Suriname, ha un aspetto tigrato rosso-bruno che ricorda la pelle di un serpente, da cui deriva il nome in inglese Snakewood. Il contrasto dei colori, le nervature e la ricchezza delle sfumature donano ad ognuna delle penne un aspetto unico e di appeal esclusivo. La grana vivida del legno e la brillantezza del rivestimento placcato argento e rodiato rivelano un carattere forte e indomabile ma allo stesso tempo originale ed elegante. VARIUS SNAKEWOOD: a precious species for urban explorers Caran d’Ache continues to explore the use of original and valuable materials.The wood of the Brosnum tree, found in Guyana and Surinam, has a tiger red-brown appearance that resembles a snake and gives it its English name, Snakewood. Its contrasting colours, unique veining and rich variations confer a unique appearance and an exclusive appeal to each one of the pens. The vivid grain of the wood, and the brilliance of the silver plate coated with rhodium, reveal a character that is untamed and powerful, yet elegant and original.

ULTIMATE WRITING PERFORMANCE Caran d’Ache, Maison de Haute Ecriture, pays tribute to fine Swiss watchmaking with its 1010 Collection. The Caran d’Ache 1010 collection represents a unique encounter between Fine Watchmaking and Fine Writing. The master craftsmen of the Geneva Maison de Haute Ecriture have again extended their expertise to create a limited edition in the 1010 Collection devoted to all those who love sports or enjoy a challenge: the 1010 Chrono Sport. This Fine Writing instrument combines a pure sporting esthetic with the excellent manufacturing standards of the Swiss Made label. With its sober but bold design and its hightech materials, the 1010 Chrono Sport has a mat black case with a soft, velvety feel and a rhodium coating. It is a very elegant blend of brilliance and opacity while it is both soft and solid to the touch. Declaring their passion for sport and their endless quest for performance, precisely measuring time and meeting the greatest challenges remains a pleasure reserved for privileged collectors around the world.

Penna_Insert_4pages_205x265mm_vf.indd 3

16.7.2010 10:39:08


Produttore: Caran d’Ache Anno di produzione: 2010 Numero di pezzi: 500 penne stilografiche, 500 roller. Edizione limitata in oro rosa: 10 stilografiche e 10 penne roller Materiali: placcata argento, rodiata e rivestita di lacca nera, morbida al tatto Decorazioni: Anello: rappresenta la lunetta di un orologio, con lacca luminescente. Cappuccio: rivestito in lacca nera, morbida al tatto. Ispirato alle corone degli orologi da polso. Clip: ricorda la lancetta di un orologio, incastonata da un rubino (0,04 carati). Corpo: Gabbia interna in morbida lacca nera e brillante, con una rotella di ingranaggio rossa dipinta a mano. Rappresenta il complesso meccanismo del movimento di un orologio. Gabbia esterna placcata argento, rodiata, ispirata ai ponti che sostengono gli ingranaggi degli orologi. Decorata con i monogrammi CdA e Swiss Made. Sono rappresentati tre cronometri. Pennino: in oro 18 carati, rodiato, delicatamente inciso con le rotelle degli ingranaggi. Disponibile nelle misure F o M. Sistema di caricamento: pompa a pistone o cartuccia d’inchiostro. Penna roller: cartuccia penna roller. Prezzo: Stilografica: 7500 euro Roller: 7000 euro

Manufacturer: Caran d’Ache Year of Production: 2010 Number of pieces: 500 fountain pens, 500 roller pens. Solid rose gold edition: 10 fountain pens, 10 roller pens Materials: Silver-plated rhodium coated with black, soft-touch, mat lacquer Decorative Work: Ring: Represents a watch bezel, with a luminescent laquer. Cap: Black soft-touch lacquer. Inspired by a watch crown. Clip: Suggests a watch hand, set with a ruby (0.04 carats). Body: Interior Cage: Represents the complex mechanism of a watch movement. In black shiny lacquer with a red, hand-painted gear wheel, the cage enhances the black mat lacquered body. Exterior Cage: Silver-plated, rhodium-coated, inspired by the bridges that support a watch’s gear train. Enhanced by CdA and Swiss Made monograms. Three watch counters are presented. Nib: Hand made, 18-carat gold, rhodium-plated, delicately engraved with gear wheel design Available in fine or medium sizes Filling System: Piston-pump or cartridges - Roller pen: roller ball pen Price: Fountain Pen: 7500 euros Roller Pen: 7000 euros

Distributore per l’Italia: Whynot srl - Via dello Stelli 4/c - Località Vallina - 50012 Bagno a Ripoli (FI) Tel. +39 055 696494 - Fax +39 055 696439 - whynot@whynot.go.it

Penna_Insert_4pages_205x265mm_vf.indd 4

16.7.2010 10:39:11


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 37

ADV Waterman lancia due nuove e accattivanti finiture

Hemisphere,  il classico è glamour Waterman amplia e ringiovanisce la linea Hemisphere con due moderne e accattivanti finiture, Essential e Deluxe. Tutti nuovi modelli sono il risultato di una riuscita combinazione tra semplicità e design, uno stile classico rivisitato in versione glamour: l’anello diventa leggermente più grande mettendo maggiormente in risalto il nome del brand inciso su di esso, la clip a forma di freccia è più sottile e moderna, il pennino viene impreziosito con un decoro più attuale. Le finiture Essential sono disponibili nelle versioni Black Lacquered e Matt Black Lacquered, con fusto e cappuccio di profonda lacca nera e dettagli placcati palladio oppure oro 23.3 kt, nell’esclusiva versione White Lacquered laccata bianco con finiture placcate palladio e nella versione Stainless Steel con cappuccio e fusto in acciaio satinato e dettagli placcati palladio o oro 23.3 kt. Ancora più pregiate e ricercate, le finiture Deluxe si presentano in tre versioni: Silk-Printed, con cappuccio placcato palladio, fusto laccato nero lucido valorizzato da una cesellatura “a onda” e dettagli placcati palladio; Lacquered and Chiselled, con cappuccio a cesellatura ondulata e fusto di lacca nera profonda o bianca; Full-Metal Chiselled, interamente cesellata con placcatura palladio. Le nuove Waterman Hemisphere sono disponibili in versione stilografica, roller, sfera e portamine (solo per le finiture Essential) a un prezzo compreso tra 40 e 85 euro.

Hémisphère, the classic in a glamour version Waterman has extended and overhauled its Hémisphère line with two new modern and appealing finishes, dubbed Essential and Deluxe. All the new models are a perfect blend of simplicity and design, a classic style revisited with glamorous good looks. On all of them, the arrow-shaped clip is thinner and more modern, the nib has more contemporary decorations, and the band is slightly wider, giving extra prominence to the brand name engraved on it. The Essential finish is available in Black Lacquered and Matt Black Lacquered versions, with the barrel and cap in a deep black lacquer, and the trim either palladium- or 23.3-karat gold plated. It is also available in the exclusive White Lacquered version, with palladium-plated trim, and the Stainless Steel version, with the barrel and cap in steel with palladium or 23.3-karat gold-plated trim. The Deluxe finish is even more elegant and available in three versions. The first, Silk-Printed, has a palladium-plated cap, a glimmering black lacquer body with a chased wave design and palladium-plated trim. The second, Lacquered and Chiselled, has a chased wave pattern on the cap and a black or white lacquer barrel. Finally, Full-Metal Chiselled has a chased pattern on the cap and barrel and is palladium plated. The new Waterman Hémisphère models are available in fountain pen, rollerball and ballpoint versions, with the Essential finish also available as a pencil. Prices range from 40 through 85 euros.

Newell Rubbermaid Sanford Italy Srl Viale jenner 55 • 20159 Milano Tel +39 0266896.1

37


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 38

PEN sHoW

Ancora una Toledo Pelikan propone la versione 710M, in resina rossa e interventi decorativi in argento palladiato Mario Crisanti

È uscita una nuova versione di Toledo, la collezione giustamente considerata punta di diamante nella produzione Pelikan per l’utilizzo di materiali preziosi e la cura artigianale con cui è realizzata. Le prime Toledo (700 e 900) si presentavano con una struttura di resina nera e finiture in oro: oggi, dopo l’uscita nel 2007 della versione più grande (910M), è il momento della 710M, di dimensioni standard e sempre in resina rossa e interventi decorativi in argento palladiato. Un connubio di forte impatto, estremamente piacevole sotto il profilo estetico, che mantiene inalterato il vero punto di forza di tutte le stilografiche della serie: quello di rappresentare il meglio dell’artigianato spagnolo, sviluppatosi nella città famosa fin dall’antichità per l’abilità dei suoi orafi e maniscalchi. Anche in questo caso, infatti, ogni pezzo è ingentilito da una fascia in argento massiccio cesellato a mano con la riproduzione di un pellicano, simbolo della casa madre. La finestrella di controllo dell’inchiostro è in antracite trasparente, mentre fermaglio a becco di pellicano e anellini sono placcati in palladio. Il pennino è in oro 18 kt bicolore, con decorazioni in rodio e punta in iridio, disponibile nella larghezza di scrittura M. La 710M, dotata di caricamento a stantuffo, è consegnata in un astuccio di legno nero con il pellicano in stile tolediano sul coperchio (790 euro).

Another Toledo There’s a new version of the Toledo, the collection rightly regarded as the jewel in the Pelikan crown, with its combination of precious materials and skilled artisanship. The first Toledos (the 700 and 900) were black resin with gold trim. Then in 2007 came the larger M 910. The newest arrival is the M 710. Again in standard size, the new pen is crafted of red resin with palladium-plated silver decorative work. The pairing of these materials creates a writing instrument with real visual impact. Like all the earlier pens, the M 710 pays homage to the best of Spanish artisanship, as practiced in the city of Toledo, famous for its goldsmiths and blacksmiths. Each pen is adorned with a solid silver overlay, hand-chased with an image of a pelican, the symbol of the brand. The ink window is transparent anthracite, while the pelican beak–styled clip and bands are palladium plated. The nib is two-tone 18-karat gold with a rhodium inlay and an iridium tip, and is available in medium. A piston-filler, the M 710, sells in a black timber case with a Toledo style pelican on the top for 790 euros. 38


PENNA 95:Maquetaci贸n 1 24/07/10 13:46 P谩gina 39

Excellence ence A Marakesh esh made in germany rrmany

www.diplomat-pen.de www w.diplomat-pen.de by b y Wirth Wirth & G Goffi off i - M Milano ilano - www.wigo.it www.wigo.it - tel. tel. 0 02.58.10.07.05 2.58.10.07.05


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 40

Hemingway, una penna che sfida il tempo La limited edition che Montblanc ha dedicato allo scrittore americano nel 1992 non segue nessuna moda contemporanea: si rifà alla mitica 139 degli anni ‘30 e sembra una penna vintage anche per i suoi particolari colori Alfio Rottoli

Cari amici, ecco una lussuosa chicca per gli appassionati di “penne con l’anima”. Montblanc lancia in grande stile nel 1992 la sua prima edizione limitata dedicata agli scrittori: la favolosa Hemingway. Con una tiratura di sole 20.000 stilografiche e 30.000 penne a sfera, questo gioiello diviene subito un pezzo preziosissimo per i collezionisti mondiali. Presto infatti è completamente sold out.

40

Se nel lontano 1992 la si poteva avere a un prezzo di listino relativamente contenuto (486 euro per la stilografica e 246 euro per la penna a sfera), al giorno d’oggi le cose sono decisamente cambiate. Adesso la penna è un vero e proprio investimento d’arte. La stilo infatti si può trovare, con molte ricerche, fortuna e selezionando solo venditori affidabili, a circa 2.000 euro completa di scatola a forma di libro, docu-

mentazione ufficiale e garanzia, mentre la penna a sfera in perfette condizioni a 1.500 euro circa. Osservando questa penna, ci si accorge subito che non segue nessuna moda contemporanea o volo pindarico tecnologico e non utilizza materiali aerospaziali: si rifà infatti a una stilografica degli anni ‘30, la mitica 139. La penna viene ricreata fedelmente con molti dettagli inalterati come la clip dorata, il cappuccio


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 41

il CollEZioNista aPPassioNato - THE PASSIONATE COLLECTOR

e la stella sulla sommità (o più correttamente il fiocco di neve, simbolo di Montblanc). Sembra decisamente una penna vintage anche per i particolari colori: il marrone scurissimo del cappuccio conferisce la solidità del legno massello; il rosso corallo ricorda i preziosi gioielli artigianali della Sardegna e l’oro giallo è uno status symbol senza tempo. Ma, dato che quello che cerco in una penna è specialmente l’impatto emotivo, lo stile e la qualità di scrittura, ho provato a lasciarmi andare alla deriva in un pomeriggio assolato di giugno su di una vecchia barchetta usata dai pescatori al largo di Caorle. Ciò è avvenuto durante una breve vacanza, vagheggiando i mari cubani, tanto cari a Ernest Hemingway, in compagnia della stilografica, lasciando fluire il suo inchiostro su un bel taccuino come quelli usati da Van Gogh, Chatwin, Picasso e dallo stesso Hemingway. Ho voluto così allontanarmi dalla società seguendo le direttive dello scrittore che ha sempre amato visceralmente il mare, la pesca, la natura. E come dargli torto? Ho voluto ricreare un po’ di quell’atmosfera e la fantasia ha fatto il resto. Ma devo ricordare che Hemingway, proprio a Caorle, nella nostra patria, venne davvero nel lontano inverno del 1948 per immergersi nella natura acquatica della laguna veneta. Per questo motivo venne ricordato per la prima volta con una grande festa proprio qui il 21 luglio 1999 in occasione del centenario della sua nascita. Parlò infatti del paesino veneto in alcune delle sue pagine più bel-

Hemingway, a pen that defies time The limited edition pen that Montblanc dedicated to the American writer in 1992 did not follow any contemporary fashion but drew its inspiration from the legendary 139 of the ’30s. The result was a pen that looks like a vintage model with colors to match

In 1992, Montblanc launched in grand style its first limited edition pen dedicated to writers. The pen in question was the wonderful Hemingway. Limited to just 20 thousand fountain pens and 30 thousand ballpoints, this gem immediately became much sought after by collectors worldwide. Very soon it sold out. While back in 1992 its price was relatively low (486 euros for the fountain pen and 246 for the ballpoint), things today have definitely changed. In fact, buying the pen nowadays is as good as to making an investment in a work of art. With a lot of looking and luck (and tracking down a reputable seller) you can find the fountain pen today for around 2,000 euros, complete with its book-shaped case, official papers and warranty, while the ballpoint in very good condition costs around 1,500 euros. With just one look, you can see that this pen wasn’t following any contem-

41


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 42

le e mature nel libro “Di là dal fiume e tra gli alberi”, che approdò in Italia solo nel 1965, malgrado la pubblicazione in America fosse del 1950. Tornando sulla nostra barchetta, ogni pensiero corre veloce e la penna sembra suggerire il prossimo come d’incanto. Il pennino in questo caso è nella misura F (fine) e permette di scrivere molto in poco spazio. L’inchiostro scorre fluido e senza alcuna incertezza. Stavolta ho caricato la penna con un semplice nero Montblanc per essere più discreto ed essenziale. Ho così sognato di essere a bordo della barca di “Il vecchio e il mare”, e farmi bruciare dal sole insieme all’attempato protagonista, provando ad aiutarlo nella sua ricerca rovinandomi un po’ le mani con le vecchie ma robuste cime. Il vecchio mi guarda mentre prendo appunti sulla bellezza della vastità del mare con il suo sguardo tatuato di rughe che sono come canyon, indelebili strade prese nella vita senza risparmiarsi mai. Mi guarda ma tace, non mi giudica, sono un ospite della sua battaglia e mentre cerco di cogliere la poesia della situazione, lui sta lottando per la sua vita, dopo giorni di mare con poca acqua e cibo. Poi mi sento trasportato in parte dallo scrittore alla scrivania dove scrisse quel suo celebre racconto, con un immancabile bicchiere mezzo vuoto alla sua destra e un sigaro a fargli compagnia nella solitudine della sua anima forse

42

porary fashion. It also wasn’t the product of some flight of technological fancy, with materials, say, from the aerospace industry. On the contrary, Montblanc drew its inspiration from a fountain pen from the ’30s, the now legendary 139. And the pen is a quite faithful reproduction, with many details identical, such as the gold-plated clip and the star – or, more correctly, Montblanc’s snowflake logo – on the cap top. Its colors also give it the look of a vintage pen, with the extremely dark brown cap giving the pen the solid appearance of wood, the coral red recalling the handmade jewelry of Sardinia and the yellow gold creating a timeless elegance. Over time, the colors take on an extremely attractive patina. But what I really look for in a pen is its emotional content – along with its style and writing quality. So, one sunny afternoon in June, I set out to sea in an old fishing boat off the coast of Caorle with my Hemingway fountain pen and a beautiful notebook of the kind used by Van Gogh, Chatwin, Picasso and Hemingway himself. I was on vacation at the time and dreaming about the Cuban seas that Hemingway so dearly loved. I wanted to get away from the rat race by following the path of the writer, who always so deeply loved the sea, fishing and nature. And who could blame him? I wanted to recreate something of that atmosphere and my imagination did the rest. And Hemingway really did go to Caorle. The first time was in the winter of 1948, when he immersed himself in the natural setting of

the Venetian lagoon. And this was why he was commemorated here with a major festival on July 21, 1999, to mark the centenary of his birth. He even wrote about the small Venetian town in some of his most beautiful and mature pages of Across the River and into the Trees (which wasn’t translated into Italian until 1965, despite being published in America in 1950). Meanwhile, back on my boat, every thought came quickly, with the pen seeming to magically suggest the next. The nib was fine, letting me write a lot in a small space. The ink flowed freely, without a hint of hesitation. I had filled the pen with a simple black Montblanc ink for a more essential look. I dreamed of being on the skiff in The Old Man and the Sea, letting myself get sunburned along with the elderly fisherman, Santiago, trying to help him on his quest, as my hands grew red and raw struggling against the fishing line. Santiago looks at me as I jot down my thoughts about the beauty of the vastness of the sea, with his face lined with wrinkles like indelible signs of the paths he relentlessly pursued in his life. He looks at me but says nothing, he doesn’t judge me – I’m a guest at this battle. And while I try to capture the poetry of the situation, he’s fighting for his life after days at sea with little food or water. I then feel transported by the writer to his desk, where he wrote his famous story, with his cigar and the obligatory half-empty glass on his right, which keep him company in the solitude of his perhaps too sensitive soul. It’s nice to imagine seeing the Pulitzer Prize winner of 1953 (for The Old Man and the Sea) and the Nobel Prize winner of 1964 with a Montblanc in his hand, possibly even a 139. It’s wonderful to imagine hearing the melodious sound of the nib as it moves across


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 43

troppo sensibile. È bello pensare di vedere il premio Pulitzer del 1953 (proprio grazie a “Il vecchio e il mare”) nonché Nobel nel 1964 con in mano proprio una Montblanc, magari una storica 139. Sentire il pennino che gratta melodiosamente la carta del suo blocco per gli appunti. Il sogno è uno dei regali per chi sa abbandonarsi in compagnia di Montblanc e delle sue illustri creazioni. Siamo tutti alla ricerca del nostro Marlin, il gigantesco pesce che alla fine il vecchio riesce a pescare, a costo di incredibili vicissitudini, e che poi gli viene inesorabilmente tolto da un destino beffardo. Ma lui ce l’ha fatta, e anche se la natura alla fine esige il suo tributo, non importa. Tutto sommato “Il vecchio e il mare” mi ricorda la ricerca di una vita: per un collezionista può essere una penna “holy grail”, come amano dire gli americani. Anni di ricerca, investimenti psicologici, monetari e affettivi, poi eccola: la creatura è tra le nostre mani. Sappiamo già che questo oggetto è solo una tappa e il vero uomo un giorno dovrà lasciarla andare, magari donandola a suo figlio e iniziare una nuova ricerca, forse più spirituale. Perché il bello della vita non è avere, ma il viaggio che ci porta verso cose nuove e emozioni diverse per celebrare la vita.

his notepad. Back then, people used fountain pens out of necessity and they weren’t simply collected by people who want to preserve a piece of our culture in the hope that technology never fully extinguishes their dream. And dreams are the gift to those who can abandon themselves with one of Montblanc’s illustrious cre-

VERSI D’INCHIOSTRO

INKY VERSES

Suivre son choix

Suivre son choix

Divenendo ciò che siamo, diamo vita alla gioia.

By becoming what we are, we give life to joy.

(Alfio Rottoli, La conformazione del vampiro”, 2006)

(Alfio Rottoli, “The Conformation of the Vampire,” 2006)

ations. We’re all looking for our marlin, the giant fish that the old man eventually catches after an incredible adventure but is then taken away from him by the mocking hand of fate. But he did it, and if in the end nature demanded its dues, it doesn’t matter. For me, The Old Man and the Sea is about the quest of our life. For a collector, this might be for some holy grail of pens. After years of searching, and psychological, monetary and emotional investment, there it is: Our marlin is in our hands. But we already know that this object isn’t ours forever, that one day the real us must let it go, perhaps passing it on to a son as we start a new search for something more spiritual. Because the beauty of life is not about possessing, but about the path that leads us to new things and different emotions that celebrate life.

43


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 44

CUriositÀ / CURIOSITIES FOR COLLECTORS

Dal grifone al pellicano La storia di Fabbriche Grifone, l’azienda tedesca nata all’inizio del Novecento che nel 1965 viene acquistata da Pelikan, con la quale viene fusa nel 1985 Giuseppe Fichera

Carl Bruer (1869-1939) è stato uno di quei rari individui capaci di coniugare grandi capacità di imprenditore a doti di uomo di mondo e godere pienamente del benessere prodotto. Ho avuto l’opportunità di conoscerlo, in senso metaforico beninteso, in occasione del volo inaugurale del dirigibile Hindenburg da Francoforte a Lakehurst (New Jersey), svoltosi tra il 6 e il 9 maggio 1936. Stavo esaminando la lunga lista dei passeggeri di quel volo quan44

do noto il nome di Carl Bruer, seguito da alcune brevi note, più avanti descritte, che mi spingono ad approfondire la conoscenza di questo personaggio, legato non poco al mondo della scrittura, la cui storia vale qui la pena raccontare. All’epoca del volo dell’Hindenburg, Carl Bruer aveva 66 anni e nelle note da me trovate sui passeggeri viene così descritto: “Fabbricante di penne stilografiche e proprietario della Greif-Werke in Goslar, Germa-

nia. Bruer fu anche un viaggiatore frequente sugli Zeppelin e scrisse numerosi libri che descrivevano i suoi viaggi a bordo dei Graf Zeppelin in Sudamerica, al Cairo e il suo viaggio di andata e ritorno negli Stati Uniti sull’Hindenburg”. Sembra evidente da questi appunti di trovarsi di fronte a un abile personaggio che, all’apice di un’attività di successo, sa godersi quel benessere da lui stesso creato, grazie anche alla costituzione della Greif (grifone).


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 45

Osserviamone più da vicino le vicende: fondata nel 1902 a Goslar, piccola cittadina nel cuore della Germania, poco più a sud di Hannover, nel ricco bacino minerario del Rammelsberg, Fabbriche Grifone era, come recita la sua ragione sociale, “Prima Società Tedesca di Cancelleria e Articoli per Ufficio. Fabbrica per Macchine di Riproduzione, Carta Cerata, Colori, Accessori, Carta Carbone, Nastri, Inchiostri, Collanti”. Insignita di medaglia d’oro alla fiera di Lipsia del 1914, disponeva di succursali a Berlino, Amburgo e Düsseldorf e di un ufficio commerciale capace di corrispondere in numerose lingue estere, confermato dalla presenza delle quattro maggiori lingue europee su alcune vecchie confezioni. Superfluo sottolineare che il marchio registrato esibiva un grifone. Chiunque abbia un po’ di dimestichezza con la storia degli strumenti di scrittura avrà già intuito quanto la produzione della Greif di Goslar fosse in concorrenza con quella della più antica Pelikan di Hannover. Con la conclusione del primo

From griffin to pelican The story of Greif-Werke, the German company established in the early 20th that Pelikan bought in 1965 and merged with in 1985 Carl Bruer (1869–1939) was one of those rare individuals who combined enormous business acumen with the tastes of a man of the world, which meant he was able to thoroughly enjoy the fruits of his labor. I came across him, so to speak, on the occasion of the inaugural flight of the Hindenbur g fr om Frankfurt to Lakehurst, New Jersey, between May 6 and 9, 1936. I was looking through the long list of passengers on the flight when I spotted his name, followed by a few short notes (which I’ll talk about shortly) that gave me some insight into the personality of this figure, so closely connected to the world of writing instruments. At the time of the flight, Bruer was 66. He was described in the notes as a “Manufacturer of fountain pens

and owner of Gr eif-Werke in Goslar, Germany.” He was also known as a frequent traveler on Zeppelins and wrote many books about his travels on the Graf Zeppelins to South America and Cairo, and, later, his return trip to the United States on the Hindenburg. It seems clear, then, that Bruer was a clever individual who, at the peak of a successful career, knew how to enjoy the affluence he had created for himself by setting up such companies as Greif (German for “griffin”). But let’s take a closer look at this firm. Greif-Werke was established in 1902 in Goslar, a small town in central Germany, just south of Hannover and near the mineral rich Mines of Rammelsberg. As its complete company name explains, 45


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 46

conflitto mondiale, all’esordio degli anni ‘20, l’azienda arriva a impegnare oltre 300 persone e dal 1922 inizia anche la fabbricazione di stilografiche. La presenza di Greif sul mercato italiano è accertata attraverso la rara pubblicità, rintracciabile su riviste d’epoca, di Adolfo Held, rappresentante generale per Italia e colonie con uffici a Milano in via Settembrini 7. Sebbene di buona fattura e bella linea, le stilografiche a marchio Greif non sono facilmente rintracciabili sul mercato collezionistico, anche se il prezzo solitamente richiesto è più modesto rispetto alle più blasonate Pelikan e Montblanc: i pochi modelli ritrovati sono realizzati in resina nera, sempre con carica a stantuffo e serbatoio a vista, riportano la sagoma stilizzata di un grifone sul bottone che fissa il fermaglio sul cappuccio, presentano il pennino, in metallo o in oro 14 kt, con il marchio dell’azienda e il grifone. La produzione post-bellica è probabilmente quella contraddistinta dall’inserimento di anelli in resina verde sulle estremità o in corrispondenza dell’anello del cappuccio. La storia di questa azienda si interrompe allorché nel 1965 viene acquistata da Pelikan, con la quale viene definitivamente fusa nel 1985: il grifone lascia così il posto al pellicano, dimostratosi più abile a controllare le forti correnti che da sempre dominano il vasto mare del commercio.

it was “The Number-One German Stationery and Office Supplies company. Manufacture of Playback Machines, Waxed Paper, Paints, Accessories, Carbon Paper, Ribbons, Inks and Adhesives.” It was awarded a gold medal at the Leipzig Fair of 1914, had subsidiaries in Berlin, Hamburg and Düsseldorf, as well as a multi-lingual sales office – as testified to by the fact that some of the older packaging was in the four major European languages. And, obviously, the company logo was a griffin. Anyone with a little knowledge of the history of writing instruments in Germany will have already twigged that Greif was in competition with an older company based in Hanover, that is, Pelikan. Shortly after the end of World War I, the company had over 300 staff. And in 1922 it began making fountain pens. A now seldom seen advertisement from magazines of the day shows that Greif was present on the Italian market. The ads were placed by one Adolfo Held, general

sales representative for Italy and its colonies, with offices at Via Settembrini 7, Milan. Greif fountain pens are well made and pleasing to the eye, but don’t often show up on the collecting market today – although when they do, they usually have a lower price tag than the more august Pelikans and Montblancs. The few examples I know of are black resin pistonfillers with a transparent ink reservoir and a griffin logo on the cap top. The nibs are either steel or 14karat gold and are marked with the company name and its griffin logo. Pens made during the post-war period seem to have green resin bands at either end or near the cap band. The story of the company ends in 1965, when it was bought by Pelikan, which finally merged with it in 1985. The griffin was therefore usurped by a pelican, which proved to be more skillful in navigating the strong currents that have always dominated the seas of retail trade.


CUriositÀ / CURIOSITIES FOR COLLECTORS

PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 47

All’asta da Francine Oltre 400 pezzi firmati Waterman, con un’ampia presenza di quelli prodotti durante la presidenza di Francine Gomez, sono stati battuti all’asta a Parigi Giuseppe Fichera

Il 7 giugno scorso è stata messa all’incanto la collezione Francine Gomez. Prima di esaminare alcuni risultati della vendita, è necessario spendere qualche parola per presentare il personaggio che, in un arco temporale di circa trent’anni, ha messo insieme gli oltre 400 lotti che sono stati alienati. La storia legata a questa graziosa signora, dall’apparente fragilità di una farfalla ma assolutamente determinata nel raggiungere i suoi obiettivi,

inizia nei primi anni del ‘900, quando il nonno, Jules Fagard, ottiene la rappresentanza dei prodotti Waterman per il Belgio, la Francia e le sue colonie. Sull’onda della ricostruzione che segue la prima guerra mondiale, Fagard apre Jif-Waterman, la prima filiale Waterman sul vecchio continente. Sono anni importanti per il mondo della penna che vede l’invenzione della cartuccia, all’inizio una fiala in vetro con tappo in sughero, che per un quarto di secolo

resterà un brevetto esclusivo di Waterman. Mentre i prodromi del secondo conflitto battono alle porte d’Europa, madame Fagard subentra al marito alla guida di un marchio ormai in declino. È la figlia Elsa Le Foyer a raccogliere il testimone nel 1963, all’inizio di un periodo particolarmente difficile per la stilografica, aggredita a viso aperto dai nuovi strumenti di scrittura, primo fra tutti la penna a sfera, più semplicemente 47


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 48

chiamata biro o bic. Nell’immediatezza degli anni Settanta esordisce sulla scena Francine Gomez, figlia di Elsa e terza generazione femminile a condurre l’azienda di Saint-Herblain; idee chiare e grande determinazione animano questa giovane donna decisa a raddrizzare le sorti della storica azienda. Per ottenere il rilancio mondiale vengono ben presto acquisiti i diritti del marchio, che all’epoca erano detenuti da Bic per Usa ed estremo oriente e da Stephen per l’Inghilterra e gli ex dominion, e si punta sulla realizzazione di prodotti di qualità e sul miglioramento dei processi di produzione. Vengono cambiati logo, grafica e colori e allo stesso tempo viene avviata la collaborazione con risorse umane capaci di portare una ventata di novità e innovazione nei prodotti, la cui gamma viene anche arricchita con una serie di accendini e orologi. I risultati sono ben presto tali che nel giugno 1975 Waterman viene quotata in Borsa. Francine Gomez resta alla guida ininterrottamente dal 1969 al 1988. Sotto la sua direzione vedono la luce modelli che fanno parte della storia più recente, primo fra tutti la Man 100 per celebrare nel 1983 il centenario della fondazione, una versione rinnovata della CF, la Watermina, la Master, la Goutte, la D.G. (Directeur General), la Pierre Dure e ancora l’Executive, la Exclusive e tanti altri modelli che concorrono al prestigio della maison. È un gruppo solido e ben distribuito in numerose nazioni quello che nel 1989 entra prima a far parte del gruppo Gillette per arrivare ai nostri giorni sotto la proprietà del colosso Newell Rubbermaid. Come detto in apertura, lunedì 7 giugno scorso a Parigi, presso l’Hotel Drouot, quasi a suggello conclusivo di così lunga e feconda collaborazione, sono stati 48

The Gomez collection Over 400 Waterman creations, including many produced during the period Francine Gomez headed the firm, recently went to auction in Paris T he Francine Gomez Waterman Collection was auctioned on June 7 in Paris. Before looking at the results, however, I’d like to say a few words about Gomez herself, who, over a period of some 30 years, put together this collection of over 400 pens. Although slight of build, Gomez is a woman with a powerful determination to achieve her goals. Her connection with Waterman dates back to the early 20th century, when her grandfather, Jules Fagard, became a sales representative for Waterman in Belgium, and France and its colonies. During the period of reconstruction that followed World War I, Fagard established Jif-Waterman, Waterman’s first subsidiary on the old continent. This was a significant period in the history of the pen, which saw the introduction, by Waterman, of the cartridge (originally a glass tube with a cork), which for a quarter of a century remained an exclusive patent of Waterman. With World War II looming on Europe’s horizons, madame Fagard succeeded her husband at the helm of a business that was now in decline. Their daughter, Elsa Le Foyer, then took over the reins in 1963, at the beginning of a particularly dif-

ficult period for the fountain pen, which was facing an all-out attack by the ballpoint. On the eve of the 1970s, Le Yoyer’s daughter, Francine Gomez, became the third generation of women to head the Saint-Herblain company. Spurred on by a clear vision and determination, this young woman decided to get the historical company back on track. To relaunch Waterman internationally, she acquired the rights to the brand, which at the time were held by Bic for the USA and the Far East, and by Stephen for the U.K. and the former British dominions, and focused on making quality products and improving production processes. She changed the logo, graphics and company colors, and enlisted the services of people able to bring a breath of newness and innovation to the products. She also introduced a selection of lighters and watches to the product range. The results improved so much that by June 1975, Waterman had become a publicly listed company. Gomez remained at the helm from 1969 through 1988. Under her direction, the firm released some of the most significant models in its recent history. One of the most important was Le Man 100, released in


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 49

battuti all’asta i lotti della “Collezione Waterman Francine Gomez”, oltre 400, con un’ampia presenza dei pezzi prodotti durante la presidenza della signora Francine, fra i quali una lussuosa parure Man 100 stilo + sfera in oro massiccio 18 carati con decorazione godron e pennino bicolore, battuta al ragguardevole prezzo di 5.576 euro al lordo di commissioni e tasse; a seguire e con prezzi di gran lunga inferiori: un’eccezionale 552 ½ in ebanite nera con rivestimento inglese ottagonale in oro 18 carati liscio, calendario francese sul corpo, pennino n° 2, scatola originale, ha spuntato un prezzo complessivo di 3.222 euro; ne sono stati pagati 2.726 per una rarissima 412 SF in ebanite nera rivestita in argento filigree, caricamento sleeve filler. Invenduti importanti lotti come il 152, che comprende una 424 Snake Taper Cap in ebanite nera rivestita in argento a forma di serpente, carica a contagocce, completa di astuccio (di questa stilografica, valutata tra 30 e 40.000 euro, ne sono conosciuti al mondo solo 10 esemplari), e come il 153, che propone una sontuosa 220 Cone Cap (il numero 20 rappresenta la più grande misura di stilografica realizzata da Waterman) in ebanite nera con rivestimento in argento filigree, pennino n° 10 (il più grande prodotto da Waterman), carica a contagocce. Oltre a questi lotti, certamente tra i più rari e appetibili, sono andate invendute stilografiche che rappresentano la storia della grande casa newyorkese. È probabile che la causa vada individuata nel poco felice momento economico e non resta che augurare un maggior successo allorché tutti questi desiderabili esemplari verranno - se verranno - riproposti al pubblico dei collezionisti.

1983 to celebrate the firm’s centenary and inspired by the early CF model. Others include Watermina, Master, Goutte, D.G. (Directeur General), Pierre Dure, Executive, Exclusive and many other models that have contributed to the prestige of the Waterman name. When it became part of the Gillette group in 1989, Waterman was a strong company with its products sold throughout the world. Nowadays it is owned by the colossus Newell Rubbermaid. As I mentioned, on Monday, June 7, the Hotel Drouot in Paris hosted an auction of the Francine Gomez Waterman Collection, an event that seemed to put the final seal on Gomez’ long and fruitful time at the company. In all, the collection included over 400 items, with many of them pr oduced during the Gomez era. The highlight was a Le Man 100 fountain pen and pencil set in solid 18-karat gold with godron engraving and a two-tone nib, which sold for an impressive 5,576 euros, before taxes and commissions. Other highlights – with much lower prices – were an exceptional black hard

rubber 552 1/2 with an octagonal 18-karat gold overlay, a French calendar on the body and a no. 2 nib, still in its original box, which fetched 3,222 euros. An extremely rare black hard rubber 412 SF sleeve filler with a silver filigree overlay attracted 2,726 euros. But some significant lots also went unsold, including no. 152, a 424 Taper Cap Snake eyedropper in black hard rubber with a snake design overlay in silver, complete with its case. There are only ten examples of this pen in the world, each of which is valued at between 30 and 40 thousand euros. Another unsold item was no. 153, a luxurious 220 Cone Cap eyedropper (the number “20” indicates the largest fountain pen made by Waterman) in black hard rubber with a silver filigree overlay, and a no. 10 nib (also the largest size made by Waterman). As well as these items, which were certainly among the rarest and most alluring pieces auctioned, a number of historic fountain pens made by the New York–based company were unsold. The most obvious reason for these lots being turned in is the current economic climate. We can only hope for better results when – and if – these highly desirable pens are again offered to collectors.

49


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 50

ProtaGoNisti- PEN PEOPLE

L’artigiano che ascolta le sirene Walter Viganò ha imparato per mare l’amore per il legno e la capacità di lavorarlo e oggi realizza penne uniche, sfruttando sapientemente le qualità del materiale Nicola Marchesano

Che cosa lega un antico veliero a uno strumento di scrittura? Le vie che portano a coltivare la passione per le penne possono essere tra le più varie come dimostra la storia di Walter Viganò. Amante della vela inizia la carriera di marinaio passando da una barca all’altra e compie a bordo di un veliero olandese d’epoca la sua prima traversata oceanica. Il comandante della nave gli insegna l’amore per il “legno” e comincia ad apprendere i primi rudimenti su come trattare e proteggere questa materia viva. Sbarca a Newport, patria dei 50

cantieri specializzati nella riparazione di barche storiche, e qui resta folgorato nel vedere l’utilizzo del tornio a mano, sul quale si impratichisce. Tornato in Italia affina l’arte della tornitura segmentata, una tecnica che combina il taglio con l’incollaggio di varietà differenti di legno per ottenere risultati sempre diversi in base alle venature e colorazioni dei materiali impiegati. Nascono i primi oggetti d’uso comune, come piatti, macinapepe, vasi, fino a quando, per fare un regalo, Viganò prova a realizzare una penna, con

tutte le difficoltà che comporta lavorare su spessore nell’ordine dei millimetri. Da allora la sua produzione di strumenti da scrittura si amplia costantemente, sperimentando l’infinità di soluzioni estetiche che vengono offerte da legni pregiati: radiche, mogani, ebano e altri legni tropicali utilizzati a bordo dei velieri storici si rivelano perfetti per modellare penne di ogni tipo. Gli intarsi sono una specialità di Viganò come dimostra il modello Arlecchino con il fusto simile a un puzzle e una maschera di brillantini


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 51

inserita nel cappuccio (580 euro). Ogni pezzo è unico, perché uniche sono le venature di ciascun albero, ma anche perché, oltre ai modelli standard proposti al pubblico (prezzi a partire da 250 euro), è sempre possibile realizzare pezzi su disegno creato dalla collaborazione tra l’artigiano e il committente. È qui che si realizza appieno la filosofia di Wood&Mood, il marchio creato da Viganò, per sottolineare il desiderio di dare un’anima al legno, come nel caso di una penna commissionata da un armatore che voleva regalare qualcosa di speciale al suo equipaggio: 15 strumenti da scrittura realizzati con il legno della coperta e un pezzo di bronzo della sua barca d’epoca, il cui nome compare inciso sulla vera centrale. La vetrina della produzione e i contatti con Walter Viganò sono disponibili sul sito www.woodandmood.com.

The craftsman called by the sea What possible connection could there be between an old sailing ship and a pen? The paths that lead us to developing our passion for pens can take any route, as shown by the story of Walter Viganò. A sailing enthusiast, Viganò started his career as a sailor, moving from one vessel to the next. His first ocean crossing was onboard a vintage Dutch sailing ship. Through the captain of this ship, he developed a love of wood and began to learn about how to work and protect this living material. Disembarking at Newport, where there are shipyards that specialize in repairing vintage vessels, he was excited to see people working lathes by hand, a skill he soon acquired. Back in Italy, he refined his skills at segmented woodturning, a technique that involves turning different timbers that have been glued together to produce articles with different veining and colors.Viganò’s earliest creations were everyday objects like plates, peppermills, and vases. But then he tried making a pen as a gift, in the process discovering the difficulties involved in working with thicknesses of fractions of an inch. Since then, he has made countless pens as he experiments with the infi-

nite number of effects offered by fine timbers, including briarwood, mahogany and ebony. The tropical timbers used onboard vintage sailing ships also proved to be perfect for creating all kinds of pens. Viganò specializes in inlay work, as demonstrated by the Harlequin model, whose barrel is decorated with a jigsaw design. It also features the image of a mask in rhinestones on the cap (580 euros). Each pen he makes is unique, since the grain of every tree is unique. In addition to the standard models (priced from 250 euros), customers can also have pens made to order, designing them in collaboration with the craftsman. Viganò created the brand to underscore the way he puts his heart and soul into the timber he works with, and it’s with pens like this that this philosophy really comes into its own. A good example is the fifteen pens commissioned by a ship owner who wanted to give something special to his crew. Viganò created the pens using wood from the deck and a piece of bronze from his vintage vessel, the name of which is engraved on the central band.Viganò’s creations, along with contact information, are online at www.woodandmood.com. 51


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 52

Forza e leggerezza Dalla mitologia greca che celebra l’epopea dei Titani, figli della Terra, trae nome un metallo considerato tra i più resistenti all’usura e alla corrosione Christian Carosi

52

Omas 360


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 53

sPECialE - SPECIAL

L’indistruttibile titanio gode di grande apprezzamento nell’industria avanzata e aerospaziale e nel mercato del lusso, perché, pur essendo duro come l’acciaio, ha un peso e una densità molto inferiori (circa il 40%) che lo rendono particolarmente adatto a realizzare oggetti da indossare o portare con sé. Le difficoltà di reperimento e di lavorazione però influenzano i costi di produzione e spesso gli accessori realizzati con questo esclusivo materiale hanno un prezzo elevato. Ma come resistere al fascino di un oggetto indistruttibile e dai riflessi metallici tanto particolari? La colorazione grigio intenso è uno degli aspetti che maggiormente si coglie nelle penne in titanio di Omas prodotte a partire dal 2000, dopo anni di studi e ricerche per trovare la tecnica ideale: realizzate da un unico blocco di titanio, Arte Italiana e 360, risultano vellutate al tatto e seducenti nel loro rigore metallico, esaltato nel caso di Arte Italiana da diamanti che circondano il cappuccio della stilografica (2.950 euro); la 360 è invece disponibile sia nella versione stilografica sia in quella roller (rispettivamente 1.350 e 1.150 euro). Tra il 1992 e il 1994, anche Delta ha sperimentato materiali innovativi con due collezioni di penne all’avanguardia realizzate interamente in fibra di carbonio con fi-

Delta Titanio

Marlen Astrologie

Strength and lightness Titanium, among the most durable and corrosion resistant of all the metals, gets its name from the Titans of Greek mythology Although closely associated with the aerospace industry, titanium is often used in luxury products, since, while being as strong as steel, it’s also around 40 percent lighter. This makes it ideal for fashion articles and personal accessories. But its relative rareness, and the difficulties involved in working with it, greatly influence production costs and often titanium accessories carry a high price tag. But how can anyone resist the fascination of this all but indestructible metal with its unique luster? The intense gray of the metal is one of the things that first strikes you about the titanium pens that Omas has been producing since 2000, after years of research into the best techniques for working with the metal. Made from a single block of titanium, the Arte Italiana and the 360 are velvety to the touch and seductive in their metallic rigor. With the Arte Italiana, the sober look of the metal is set off by diamonds that encircle the fountain pen’s cap (2,950 euros). The 360 is available in both fountain pen and rollerball versions (1,350 and 1,150 euros respectively). Between 1992 and 1994, Delta experimented with innovative materials and released two avant garde pen collections made of carbon fiber with titanium trim – Extrema and Carbon. The metal has a different appearance

53


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:46 Página 54

Visconti Skeleton

meccanismi interni della penna, in particolare il sistema di riempimento a doppio serbatoio. Di questo modello sono state prodotte 888 stilografiche (950 euro) e 88 modelli con fusto in filigrana d’oro al posto del titanio (2.900 euro). Gioca sul contrasto tra materiali differenti l’elaborata Marlen Astrologie uscita nel 2004: argento o oro per il cappuccio e titanio blu per il rivestimento del fusto. Molto ricchi gli interventi decorativi che si ispirano alle dottrine astronomiche tolemaiche e interessante il meccanismo di rotazione del fusto che consente di abbinare il giorno della settimana al pianeta corrispondente. Il modello è disponibile nella versione Prestige, con corpo in titanio e cappuccio e clip in argento (1.965-2.310 euro) oppure cappuccio in oro giallo per la versione limitata a 8 pezzi (17.100 euro), e in versione De Luxe, più grande, con cappuccio in argento (3.516 euro) oppure in oro giallo, per la versione limitata a 8 pezzi (24.000 euro). niture in titanio: Extrema e Carbon si differenziano per le sfumature del metallo, più lucido nel primo caso e scuro nel secondo, ma hanno in comune tutto il fascino dei prodotti tecnologicamente avanzati. Il corpo è privo di giunzioni assiali grazie a un processo di lavorazione molto particolare e le parti in titanio sono ottenute da tubi di metallo puro, tranne che per la clip lavorata per ottenere un design curvilineo. Entrambe le collezioni sono disponibili in versione stilografica, penna a sfera, roller e matita meccanica, con prezzi che vanno da 270 a 490 euro. Di recente è uscita poi la nuova Delta Titanio con fusto e cappuc54

cio in resina di colore nero e particolari torniti a mano da barra piena in titanio puro. La versione stilografica, dotata di cartuccia e convertitore, viene corredata di pennino in titanio puro, disponibile nelle gradazioni F e M; la penna a sfera è fornita di apertura con meccanismo a rotazione ed è disponibile anche una versione roller (prezzi 120-230 euro). Nel 2002 Visconti ha presentato un modello molto particolare ed elaborato: Skeleton. Il titanio è presente in forma massiccia nella parte terminale del cappuccio, sezione e fondello, mentre è intagliato a filigrana per creare una maglia attraverso cui ammirare i

Omas Arte Italiana


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 55

Viaggio nel fantastico mondo di

Gioielli per scrivere Confezione Porsche Design P’6530 Titanium Chronograph

on each, with the first more lustrous and the second darker, but both of these hi-tech pens are equally appealing. Produced using a special manufacturing process, the body is jointless. The titanium parts are made from a follow rod of pure metal, except the clip, which is machined to produce a curved design. Both collections are available as fountain pens, rollerballs, ballpoints and mechanical pencils, with prices ranging from 270 through 490 euros. A recent addition to the range is Delta Titanio, with a black resin barrel and cap, and trim hand turned from a solid bar of pure titanium. The fountain pen version, which takes a cartridge or converter, is fitted with a pure titanium nib, available in fine and medium widths. There are also twist ballpoint and rollerball versions (120–230 euros). In 2002, Visconti released a very unusual and complex model it called Skeleton. The cap top, section and barrel end are all solid titanium, while the pen has a titanium filigree overlay that reveals the inside – its double reservoir filling system, in particular. This version was limited to 888 fountain pens (950 euros) while 88 models were also made with the filigree work in gold instead of titanium (2,900 euros). Released in 2004 with a silver or gold cap and a blue titanium sleeve on the barrel, the elaborate Marlen Astrologie features an interplay of different materials. The pen is elaborately decorated with images based on Ptolemy’s astronomical theories, but also features an intriguing function whereby with a twist of the barrel, you can match the day of the week with the corresponding planet. The Prestige version has a titanium body and a silver cap and clip (1,965–2,310 euros) or, limited to eight pieces, a yellow gold cap (17,100 euros). The larger De Luxe version has a silver cap (3,516 euros) or a yellow gold cap (24,000 euros), with this last version also limited to eight pieces. Because of its strength and lightness, titanium has been successfully used to make watches for quite some time. In 1980, in fact, Porsche Design released its first watch, the P’6530 Titanium Chronograph, which it recently re-released as a limited edition with the case and bracelet made entirely of titanium. The only

Delta Brixia Fidelis 2009 Edizione Limitata a 209 esemplari, in resina e argento In esclusiva da Lazzaroni - Gioielli per scrivere

“La stilografica è la nostra grande passione” Lazzaroni Gioielli per scrivere Corso Palestro 33/c - 25122 Brescia (Italia) Tel. (+39) 030 3753184 Fax (+39) 030 2898168 www.lazzaronipenne.net e-mail: info@lazzaronipenne.net


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 56

Jaeger-LeCoultre Estreme W-Alarm 46

È però nel settore dell’orologeria che il titanio, per le rinomate caratteristiche di robustezza e limitato peso, viene da molto tempo impiegato con successo. Già nel 1980 Porsche Design ha lanciato un primo modello d’orologio, il P’6530 Titanium Chronograph, che oggi torna in un’edizione rinnovata e limitata a 911 pezzi con cassa e bracciale ricavati interamente dal titanio. Rispetto all’edizione di trent’anni fa nella nuova versione cambiano solo le dimensioni del quadrante, che raggiunge i 44 millimetri per soddisfare il gusto moderno, ma resta di colore nero con le lancette dell’ora e dei minuti in bianco e quella dei secondi in rosso, a ricordare i tachimetri segna velocità presenti sulle auto da corsa (3.900 euro). Anche il bracciale è in titanio, un accessorio perfetto per essere abbinato ai gemelli nello stesso ma56

Porsche Design P’6530 Titanium Chronograph

teriale proposti sempre da Porsche Design. Non è un caso che il mondo delle corse e delle prestazioni ai massimi livelli trovi nel titanio un valido partner. Nel 2007 Jaeger-LeCoultre è uscita con un modello della linea Master Compressor dedicato al campione di motociclismo Valentino Rossi: la versione Estreme W-Alarm 46 si compone di 246 esemplari in oro rosa e titanio e 946 esemplari in solo titanio. Oltre alla robustezza del materiale, la cassa degli orologi Estreme è in grado di offrire le più alte prestazioni in qualsiasi condizione d’uso, grazie a un sistema di ammortizzamento che permette al meccanismo di non subire perturbazioni di marcia, anche se sottoposto alle più violente sollecitazioni. Con un altro modello in titanio Jaeger-LeCoultre vuole invece rendere omag-


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 57

Porsche Design Gemelli

changes compared to the watch released 30 years ago is that the dial is larger at 1 3/4 inches, more reflecting today’s tastes. But it has retained its black color scheme, with red second hands and white minute and hour hands, inspired by a racing car speedometer (3,900 euros). With its titanium bracelet, the watch is the perfect complement to the Porsche Design cufflinks made in the same material. And, of course, high-performance motor racing is another area that makes extensive use of titanium. In 2007, Jaeger-LeCoultre released a version of its Master Compressor dedicated to motorcycling champion Valentino Rossi. It was the Extreme W-Alarm 46 and was limited to 246 watches in rose gold and titanium and 946 in titanium only. Besides being made of titanium, the watch has a newly developed shock absorption system that protects the movement from even the most violent shocks and knocks. The Extreme therefore offers top performance in the toughest conditions. With its Master Compressor Extreme Lab line chronograph (39,000 euros), Jaeger-LeCoultre paid homage to the world of exploration and scientific discovery. Also crafted of titanium, this recently released timepiece has a newly developed movement designed to withstand the most extreme conditions. The movement is protected by a strong case made of a titanium alloy called TiVa15, known for its lightness and excellent resistance to shocks. The bezel is in an ultra-scratch resistant ceramic. The function selector makes it possible to adjust the watch settings without having to fiddle about with the crown. This also maximizes its water resistance without the use of a compression key. Panerai has used titanium to give a new look to one of its historic models, the legendary Luminor, first released 60 years ago. There have been no changes to the look of the 1 3/4 inch Chrono Daylight

Jaeger-LeCoultre Master Compressor Extreme Lab


Panerai Radiomir 8 days

gio al mondo delle esplorazioni e delle scoperte scientifiche: il cronografo della linea Master Compressor Extreme Lab (39.000 euro), da poco sul mercato, è dotato di un nuovissimo meccanismo progettato per resistere negli ambienti più estremi. Il movimento è alloggiato all’interno di una robusta cassa realizzata in lega di titanio TiVan15, nota per la sua grande leggerezza e per la sua ottima resistenza alle sollecitazioni, fornita di lunetta in ceramica ultraresistente ai graffi. Il selettore di funzioni permette di regolare l’orologio senza dover procedere alla sempre delicata operazione di estrazione della corona, cosa che garantisce la massima impermeabilità senza dover ricorrere a una chiave di compressione. Panerai utilizza il titanio per dare nuova vita a uno dei suoi modelli storici, il leggendario Luminor, sviluppato 60 anni fa. Nella versione Chrono Daylight 44 mm resta invariata l’estetica data dalla forma della cassa e dal caratteristico ponte a leva, che ha la duplice funzione di proteggere la corona e di garantir58

ne l’ermeticità, ma aumentano le funzioni: un vero e proprio cronografo, con datario, azionato da un movimento a carica automatica. Il bracciale è in titanio satinato con finitura lucida nei punti di contatto tra le maglie, così da riprendere il gioco di contrasti tra la carrure e la lunetta (7.200 euro). Anche il Panerai Radiomir 8 days in titanio è una riedizione di un classico modello progettato e costruito per impieghi militari tre quarti di secolo fa. La durata della riserva di carica è visibile sul lato del fondello e la cassa in titanio satinato di 45 mm di diametro è dotata di anse a filo smontabili. Il cinturino è in alligatore con fibbia in titanio satinato di grandi dimensioni (9.400 euro). Le rievocazioni “al titanio” entrano anche nella collezione Piaget che, per celebrare il 30° anniversario del leggendario modello Polo, ha lanciato nel 2009 il Polo FortyFive,

Piaget Polo FortyFive

Chopard 1000 Miglia GT XL Chrono Titanium

PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 58

un orologio in titanio caratterizzato da un design elegante e sportivo. Quest’anno poi è stata proposta una nuova versione con quadrante squelette per esprimere uno stato d’animo ancor più tecnico, disponibile come cronografo o in una versione con tre mani e datario. Tutta la linea Piaget Polo FortyFive si distingue per una combinazione audace di titanio grado 5, gomma vulcanizzata e acciaio, mentre il fondello trasparente permette di ammirare la finitura del suo movimento meccanico (prezzo su richiesta). Riprende il battistrada del pneumatico Dunlop Racing il cinturino del nuovo 1000 Miglia GT XL Chrono Titanium proposto da Chopard in edizione limitata a 1.000 esemplari. Il cronografo si presenta generoso nelle forme e con un look decisamente dinamico, con particolari accattivanti come i numeri arabi 12 e 6 decalcati sotto il vetro zaffiro e il motore visibile dal fondello. La cassa di 44 mm è in titanio lucidato e spazzolato, garanzia di leggerezza al polso (6.010 euro).


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 59

Infine, l’ultimo arrivato in casa Omega, esalta al massimo le potenzialità del titanio, mescolandolo ad altri materiali preziosi e soprattutto a un movimento esclusivo: lo Skeletonized Central Tourbillon Co-Axial Platinum Limited Edition tocca i vertici dell’arte orologiera con il meccanismo tourbillon e tutti i principali componenti riuniti in una cassa rotante. In pratica, la cassa in titanio compie una rotazione completa ogni 60 secondi, controbilanciando gli effetti della gravità sulle prestazioni dell’orologio. Le lancette del Central Tourbillon non possono essere montate su un albero centrale come nei segnatempo convenzionali e sono pertanto riprodotte, in caratteri metallizzati dorati, su dischi in vetro zaffiro e sembrano fluttuare liberamente al di sopra del movimento (prezzo su richiesta).

Omega Central Tourbillon

version, with its distinctive case and lever bridge, which both protects the crown and ensures a tight seal. But it does have additional features, including a self-winding chronograph movement and date display. The bracelet is satin-finished titanium with polished sections where the links join, reflecting the interplay of contrasting surfaces between the case and the bezel (7,200 euros). The titanium Panerai Radiomir 8 Days is also a re-release of a classic watch designed for military use three-quarters of a century ago. The winding reserve is indicated on a dial on the back of the case, which is 1 3/4” wide, crafted of titanium and has detachable wire loop strap attachments. The strap itself is alligator with a large satin-finish titanium buckle (9,400 euros). To celebrate the 30th anniversary of its legendary Polo model, last year Piaget released the Polo FortyFive, a titanium watch with a sporty yet elegant design. This year the firm released yet another version with a more skeletal looking dial, expressing the watch’s more hi-tech spirit. This model is available as a chronograph or in a version with three hands and a date display. The entire Piaget Polo FortyFive line is marked by its daring combination of grade 5 titanium, vulcanized rubber and steel. The transparent case back lets you admire its finely crafted mechanical movement (price available upon request). The strap on the new 1000 Miglia GT XL Chrono Titanium, a limited edition of just a thousand pieces from Chopard, is based on a Dunlop Racing tire. This generously proportioned chronograph has a dynamic look with enticing details, such as the numbers “12” and “6” applied to the back of the sapphire crystal, and the sapphire crystal case back that reveals the movement. The 1 3/4 inch case is polished and brushed titanium, making it light on the wrist (6,010 euros). Finally, the latest arrival at Omega fully takes advantage of the possibilities offered by titanium, combining it with other precious materials and an exclusive movement. With its tourbillon movement, which involves all main components assembled in a rotating cage, the Skeletonized Central Tourbillon Co-Axial Platinum Limited Edition represents the ultimate expression of the watchmaker’s art. By fully rotating every 60 seconds, the titanium cage offsets the effects of gravity on the watch’s performance. The hands of the central tourbillion cannot be fitted to a central shaft, as happens on conventional timepieces, but are etched onto sapphire crystal disks that appear to float freely above the movement (price available upon request). Panerai Daylight 59


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 60

Per terra, mare e cielo I nuovi modelli di orologi Casio possono essere compagni molto utili

per varie situazioni nel tempo libero Alberto Gerosa

Pronti a ogni evenienza. Con i nuovi modelli Casio si possono affrontare situazioni estreme senza il timore di perdere il controllo. Per esempio, Pro Trek Prx-2000t rappresenta l’ideale compagno di escursioni all’aria aperta, per un giro in mountain bike o per fare trekking, quando è indispensabile avere un valido punto di riferimento, disponendo di 60

funzioni fondamentali come bussola, barometro/altimetro e termometro. Grazie a un elaborato sistema di proiezione, il grande display lcd duplex permette un secondo livello di visualizzazione delle funzioni per avere sott’occhio tutte le informazioni che servono, comprese quelle relative alla direzione e alle differenze di pressione dell’aria. Resi-

stente all’acqua fino a 10 Bar, il Prw2000t è anche radiocontrollato con sistema Multiband 6, in grado di ricevere in Europa, Stati Uniti, Giappone e Cina (749 euro). Per gli amanti del volo, invece, Casio propone gli orologi G-Shock resistenti alla forza gravitazionale, ossia capaci di sopportare la sollecitazione esterna esercitata su un oggetto da


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 61

liFEstYlE

un velocissimo movimento rotatorio, come quello che si verifica a bordo degli aerei acrobatici. Il quadrante dei nuovi modelli presenta un design che ricorda l’indicatore di cabina di un aereo, con indice di grosse dimensioni e numeri in grassetto, e dispone di una lunetta in poliuretano per proteggere gli indicatori all’interno della cassa da eventuali danni causati da urti accidentali. Tre le versioni presentate, differenti per abbinamento di colori e materiali: nero/resina, argento/metallo e nero/metallo (249-349 euro).

By land, sea and air The latest watches from Casio make for very useful leisure time companions in any situation. Ready for anything, the latest Casio watches will stand up to the most extreme conditions without skipping a beat. The Pro Trek PRX-2000T, for example, is ideal for mountain bikers and hikers who need a reliable watch, with functions such as a compass, barometer/altimeter and thermometer. With its sophisticated projection system, the large LCD duplex face displays two levels of functions, making it possible to show all the information you need at the same time, including direction and changes in air pressure. Water resistant to 10 bars, the PRW-2000T is also radio controlled, with a Multiband 6 system that gives reception in Europe, the USA, Japan and China (749 euros). If you’re into flying, Casio offers the G-Shock range, designed to stand up to gravitational force – that is, the stress exerted on objects by fast rotary movements, such as those experienced in aerial acrobatics. The dial of the latest models is reminiscent of an aircraft’s cabin instrumentation, with large indices and bold numbers. It has a polyurethane bezel to protect the indicators around the case from damage. There are three new versions with different colors and materials: black and resin, silver and metal, and black and metal (249–349 euros). 61


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 62

liFEstYlE

Soft luxury

Ricercate morbidezze Pineider presenta due nuove collezioni in pelle italiana, lavorata secondo le più antiche tradizioni artigianali Nicola Marchesano

Le collezioni Pineider continuano a rinnovarsi con modelli che uniscono una classica eleganza alla ricerca di soluzioni moderne e accattivanti, in grado di intercettare un pubblico sempre più eterogeneo. Fall Edition, per esempio, è una rivisitazione della celebre Power Elegance, realizzata in vera pelle italiana conciata al vegetale, secondo le più antiche tradizioni artigiane toscane. Il tannino di quercia e di castagno conferisce al cuoio tonalità che il tempo e l’uso esalta, sottolineando il vissuto e conferendo in questo modo un’allure esclusiva che si impreziosisce giorno dopo giorno. Fall Edition - disponibile nel classico testa di moro e un innovativo grigio - presenta tagli a costa fiorentina chinati in colori contrastanti, metalli cromati e interni foderati con tessuto jacquard e le “P” di Pineider incrociate. Soft Mood, invece, è una linea di borse che si caratterizza per la ricercata morbidezza del vitello, che contribuisce a creare forme sinuose esaltate da eleganti alternanze di colori del pellame, volutamente poco contrastanti. La collezione include una borsa da lavoro, una borsa a due manici, una sacca 48 ore e una borsa postino ed è proposta in blu con dettagli marroni, nero con dettagli blu e marrone con dettagli neri. 62

Pineider continues to expand its range with products that combine classic elegance with a modern approach and appeal to an increasingly broad market. Fall Edition, for example, is an updated version of the popular Power Elegance. It is crafted of vegetable-tanned Italian leather, according to the oldest Tuscan artisan traditions. Oak and chestnut tannins create tones in the leather that will improve with age and use, giving the leather an exclusive charm that will continue to grow from day to day. Fall Edition is available in classic dark brown and an innovative gray. It features ribbing in contrasting colors and chromeplated metal fittings. The interior is lined with a jacquard fabric with the Pineider double “P” logo. Soft Mood is a range of bags distinguished by the luxurious softness of their calfskin leather. The leather cr eates flowing shapes, enhanced by alternating shades of slightly contrasting leathers. The collection includes a professional bag, a bag with two handles, an overnight bag and a postman’s bag, all available in blue with brown detailing, black with blue detailing, and brown with black detailing.


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 63

liFEstYlE

Diaries that respect our forests

Le agende che rispettano le foreste Quo Vadis lancia Equology, collezione che osserva rigorosi standard di salvaguardia dell’ambiente Alberto Guidovich

Proporre mezzi cartacei per l’organizzazione del tempo nel rispetto dell’ambiente: è questo il principio ispiratore della nuova collezione di Quo Vadis. Azienda già sensibile alle tematiche dell’ecologia e dello sviluppo sostenibile, con la gamma di agende e taccuini Equology Quo Vadis lancia sul mercato un prodotto dotato di una nuova copertina biodegradabile, le cui pagine sono stampate con inchiostri interamente vegetali e, soprattutto, realizzate in carta 100% riciclata senza agenti sbiancanti e 100% riciclabile. Tale circostanza non toglie peraltro nulla al piacere della scrittura; al contrario, la carta delle agende Equology risulta gradevolmente uniforme e del tutto piacevole al tatto. La collezione comprende agende settimanali – dove ogni settimana è distribuita lungo due pagine, secondo il modello Agenda Planning - per il 2011; agende accademiche che coprono il periodo da settembre 2010 a settembre 2011 e un’intera gamma di taccuini per appunti, dotati di pratica chiusura ad elastico e tasca a soffietto. Cinque le colorazioni disponibili, tutte ispirate alle tonalità cromatiche che si ritrovano nella Natura: bruno naturale, nero, rosso ciliegia, rosa e arancio.

The guiding light behind the latest offering from Quo Vadis is to offer a range of paper products for organizing your time that respects the environment. Quo Vadis is already sensitive to the environmental issue and sustainable development. But with Equology, it’s upped the ante, creating a whole line of diaries and notebooks with biodegradable covers, pages printed in pure vegetable inks and 100 percent recycled and recyclable paper, made without bleaches. But none of this detracts from your writing pleasure. On the contrary, the paper used in the Equology line is satisfyingly uniform and pleasant to the touch. The collection includes 2011 weekly diaries, with the weeks laid out across the two pages in the same way as in the Agenda Planning model. There are also school diaries that cover the period from September 2010 to September 2011, and a wide selection of notebooks, with practical elastic straps and expanding pockets. There are five colors available, each inspired by the hues of nature: natural brown, black, cherry red, pink and orange.


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 64

iN PUNta di PENNa - ON THE TIP OF  YOUR PEN

The whole world in a page

Un mondo intero sul foglio di Demodé

Fiabeschi e irreali, ai limiti di una vertiginosa leggerezza che solo il confine della pagina può trattenere, o divertite esplorazioni enciclopediche del mondo, ingabbiate nel più ossessivo rigore alla ricerca di una simmetria impossibile. Sono gli ornamenti, abbellimenti grafici della realtà tradotti in fantasie cromatiche e immagini naturali: raccolti nel bel volume curato per Taschen da David Batterham, un libraio antiquario di Londra specializzato in libri e riviste storiche di arti grafiche, decorazione e moda. World of Ornament racchiude una collezione estremamente ampia dei modelli più eleganti e belli della storia, ri-

64

unendo due grandi collezioni enciclopediche di ornamento del 1800, L’Ornement polychrome di Auguste Racinet (1875/1888) e L’Ornement des tissus di M. Dupont-Auberville (1877). Il risultato è un compendio dei principali stilemi che hanno impreziosito gioielli, vetri, codici, tessuti e ceramiche: un’immensa fonte di ispirazione per chiunque ami l’arte o ne sia coinvolto professionalmente, come interior designer e modellisti che saranno lieti di sapere che tutti i disegni ornamentali possono essere utilizzati e riprodotti senza alcuna restrizione. E il volume, infatti, contiene un dvd con le immagini ad alta risoluzione.

Ornamental patterns and designs can be fabulous and unreal. They can border on a dizzying lightness that only the edges of a page can contain. Or they can take on the form of encyclopedic explorations of the natural word, captured with obsessive attention to detail. The World of Or nament, published by Taschan, is a compendium of these ornaments and graphic flourishes. Its author, David Batterham, is a London antiquarian bookseller who specializes in books and journals on the graphic arts, ornamentation and fashion. It presents a huge selection of history’s most beautiful patterns and designs, combining two great encyclopedic collections of the ornament from the 19th century: Auguste Racinet’s two-volume L’Or nement polychrome (1875 and 1888) and M. Dupont-Auberville’s L’Ornement des tissus (1877). The result features some of the most important decorations to ever have graced jewelry, glass, illuminated manuscripts, textiles and ceramics. This book will be an immense source of inspiration for any artist or art lover. And professional artists, interior designers and fashion designers will be pleased to know that all the patterns may be used without restriction. The book also sells with a DVD with the images in high-resolution.


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 65

ADV

The widely awarded Lamy

Numerosi i riconoscimenti ottenuti

lamy è il design made in Germany Lamy è un’impresa indipendente a carattere familiare fondata ad Heidelberg nel 1930 da C. Josef Lamy. Dal 1952 esiste il marchio Lamy, che dimostrò la propria capacità innovativa già nel primo anno di attività grazie alla serie di penne stilografiche di nuova concezione Lamy 27. E in seguito, nel 1966, con i modelli Lamy 2000 fu tenuto a battesimo l’inconfondibile linguaggio formale dell’azienda, il design Lamy. Lamy è il marchio di design leader fra i produttori tedeschi di strumenti di scrittura di marca e gode di grande prestigio internazionale. Gli strumenti di scrittura Lamy sono sviluppati e prodotti nella sede di Heidelberg. A contraddistinguere Lamy sono la massima qualità nella tecnica e nella lavorazione e un design moderno, unico e funzionale. Il consumatore può trovare gli strumenti di scrittura Lamy dovunque vi sia la presenza di un marchio competente per i diversi target e campi di applicazione e la fornitura dei corrispondenti consumabili Lamy. Lamy sostiene i propri partner commerciali attraverso iniziative di promozione delle vendite e predispone soluzioni di presentazione innovative che favoriscono lo smercio. Al dott. Manfred Lamy è stato assegnato il Premio tedesco per il design 2008 per i suoi particolari meriti nell’ambito di una cultura dell’impresa e del prodotto complessiva e orientata al futuro. Anche gli strumenti di scrittura Lamy ottengono spesso dei riconoscimenti. Sono regolarmente insigniti di alti premi per il design. La Lamy pico, ad esempio, ha vinto il Premio tedesco per il design del prodotto. Ai modelli Lamy accent, Lamy dialog 1, Lamy dialog 2, Lamy dialog 3, Lamy studio e Lamy pur è stato invece conferito il Good Design Award del famoso Chicago Athenaeum.

Lamy is an independent familyowned company established in Heidelberg in 1930 by C. Josef Lamy. The Lamy brand was introduced in 1952, the company proving its innovative approach in the first year with the release of the unprecedented Lamy 27 fountain pen series. Then, in 1966, Lamy’s own distinctive design language was born with the release of the Lamy 2000. Lamy is now the leading German writing instrument manufacturer in terms of design and the brand has earned itself enormous international prestige. Lamy pens are still designed and produced at the company headquarters in Heidelberg. They’re distinguished by the highest production quality and modern, unique, functional designs. You can find Lamy writing instruments and consumables in stores that offer respected brands for different pen users and for different applications. And Lamy works with retailers, putting together promotional campaigns and innovative displays that increase sales. Manfred Lamy, the current managing director of the firm, was presented with the 2008 Design Award of the Federal Republic of German for his achievements in creating a forward-looking corporate and product culture. Lamy writing instruments themselves are also widely awarded and frequently receive distinguished design prizes.

65


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 66

CartoliNE - POSTCARDS 

Guardare dritto nel cuore di Giava Photos Massimo Teruzzi - Text Alberto Gerosa

66


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 67

Giava vuol dire paesaggi fatti di rocce vulcaniche e di terreni alluvionali color verde smeraldo. Giava sono le innumerevoli statue di Buddha del tempio di Borobudur, imperturbabili spettatori dell’alternanza dei giorni, degli anni e dei secoli. Giava significa giungle popolate da animali selvaggi; vestigia di regni antichi e potenti e 15 milioni di anime addensate nell’agglomerato urbano della megalopoli Giacarta. A Giava si intona una preghiera ad Allah ripetuta da 200 milioni di musulmani sparsi lungo l’immensa Indonesia, attraverso due oceani. Giava è il sorriso degli abitanti delle Isole della Sonda, vivace e solare come una stoffa colorata a motivi batik...

Looking into the heart of Java Java is a landscape of volcanic rock, alluvial soils and lush emerald green. It’s the countless statues of Buddha at Borobudur, serene observers of the passing of the days, years and centuries. Java is jungles teeming with wild animals, the ruins of ancient and powerful kingdoms, and the 15 million souls packed into the megalopolis of Jakarta. It’s the sounds of prayers to Allah, chanted by the 200 million Muslims that are scattered across two oceans in the immensity of Indonesia. Java is the smiles of the inhabitants of the Sunda Islands, as vivacious and bright as their colorful batik fabrics.

67


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 68

NEGoZi CoNsiGliati AGRIGENTO Cartoleria T. Sarcuto & C. Via Atenea 134

Office Store Giustacchini Viale S. Eufemia 190

CREMONA Moschetti dal 1860 Corso Garibaldi 43

ANCONA La Stilografica Corso Garibaldi 55

Francesco Pineider/Show Room Via Industriale 12 (Castenedolo)

CUNEO Centro Uffici Via San Paolo 4 (Alba)

AREZZO Tabaccheria La Torre Via XX Settembre 55 (Sansepolcro)

CAGLIARI Cartoleria Libreria Dettori Via Cugia 5

FERRARA Pasello Via Canonica 16 Via Garibaldi 19

ASTI La Boutique della Penna Via Cavour 142

Cartoleria Tonio Collu C.so Vittorio Emanuele 160

FIRENZE Cartoleria Parione Via Parione 10/R Via dello Studio 11/R Via Duprè 10 (Fiesole)

AVELLINO Signum Via Francesco Guarini 2/4 BARI El Pavo Real Via Roma 6 (Bitritto)

Nuova F.lli Dessì Via Dante 100/B CASERTA MP - Penne e pelletteria Corso Appio 50/52 (Capua)

BERGAMO Ubiali L. Papa Giovanni XXIII 33

CATANIA Gruber/Shop in Shop Montblanc Via Spedalieri 20

BOLOGNA A.C. Vecchietti Via Manzoni 6

CATANZARO Casa della penna Piazza Mazzini 162

Cartoleria Francesco Via Farini 9

CHIETI La Cartoleria Via Priscilla 5

Casa della Penna Via Farini 19/c BOLZANO Athesia Buch Via Goethe 5 BRESCIA Cartoleria F. Apollonio Portici X Giornate 29 Francesco Pineider Corso Magenta 12 Lazzaroni Gioielli per scrivere Corso Palestro 33/C 68

COMO Cartoleria Centrale Viale Innocenzo XI 14/A Cartoleria Libreria Moresi Massimo Via Anzani 27 Casa della Carta di A. Bresciani Via B. Luini 22 COSENZA Eliografica-Cartoleria Sirangelo Via Alimena 19

Casa della Stilografica Via Cavour 43/R Francesco Pineider Piazza della Signoria 13/14R Scrittura Viale F.lli Rosselli 27/R FORLÍ E. Monti Via G. Mameli 3 La Nuova Stilografica Corso Repubblica 165 Adamo Bettini Piazza Libertà 1 (Cesena)

Cartoleria Mazzini Galleria Mazzini 44/R Casa della Penna di Saguineti in Genova dal 1934 Via XX Settembre 108/R IMOLA Cartolibreria Galeati Via P. Galeati 14/20 L’AQUILA Renato Brugnera Buffetti Via A. De Nino (Sulmona) LA SPEZIA Casa della Penna Via del Priore 67/87 LATINA Dimensione Ufficio Via Romagnoli 74 Cartolibreria Eureka Via Consolare 105 (Priverno) LECCE Olfattoteca di G. Toma Via Plebiscito 5 (Tuglie) LIVIGNO Marazzi Silvestri Via Plan 65

Cartoleria Minerva P.zza del Popolo 34 (Cesena)

LIVORNO Santini Casa della Penna dal 1874 Corso Amedeo 52 Via Marradi 60

FROSINONE Alfa - Shop in shop Montblanc Via G. Marconi 20 (Cassino)

Eliotecnica Via Costituzione 45 (Piombino)

GENOVA Cartoleria Carlo Felice Sottopasso P.zza de Ferrari 3

LUCCA Cartoleria Duomo Piazza Duomo 3 (Pietrasanta)


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 69

NEGoZi CoNsiGliati Casa della Penna di Presentini Via Roma 11

Mejana Galleria Vittorio Emanuele 88

ORISTANO Brunella Via Figoli, 65

Casa della Penna G&G Via Buonvicini 10 (Pescia)

Centrale Scribe Via Macchiavelli 10/12 (Viareggio)

Paginadopopagina Via Zuavi 8 (Melegnano)

PADOVA Penne e pipe/ Grafiche PAC Via Cesare Battisti 7

RAVENNA La Politecnica Via C.Ricci 13

Gioè Via S. Andrea 82 (Viareggio)

Cartolibreria Cremonesi Corso Garibaldi 2 (Legnano)

Viani Piazza Mazzini 17/19 (Viareggio) MANTOVA Cartolibreria Rossi Via D. Fernelli 12 Eliograf di Previti Via Chiassi 12 Bellelli - Linea ufficio Via Biagi 4 (Viadana) MASSA Gheri Gherardi Via Bastione 31 MILANO Antica Cartoleria Novecento Piazza Risorgimento 3 Brunori Via Torino 77 Carta & Penna Via Plinio 2 Via Torino 60 E.E. Ercolessi Corso Magenta 25 Francesco Pineider Corso Europa 13 Giardino.it Via dei Guarneri,24 La Stilografica C.so Buenos Aires 53 Mazza Via Cesare Cantù 3

Oldrini Cancelleria Corso Garibaldi 113 (Legnano)

P&P Gallery Via C. Davila 16/18 Claire Articoli Regalo Galleria Europa 6 Prosdocimi G.M. Piazza Pedrocchi 10

REGGIO EMILIA La Contabile Galleria San Rocco 1/G Via Cafiero 12/1 Moderna Via Cecati 3/1

Sironi Gioielleri Corso Magenta 1 (Legnano)

Sigilli al Santo Via del Santo 175

RIMINI The Pen Shop Cimino Via Bovio 4 (Cattolica)

MODENA Bensone Corso Canalchiaro 138/A

PALERMO Carlo Bellotti Via Dalla Chiesa 5/D

ROMA Antica Cartotecnica Piazza dei Caprettari 61

Cartoleria Duomo Corso Duomo 40

Cartoleria Amoroso Via Archimede 185

Arteuropa Viale Europa 94/Eur

Cartoleria Minerva Via canalino 1

Carto Aliotta Via Diego D’Amico 30 (Bagheria)

Burchi & De Sanctis Via Frattina 124

Ruggeri - Via Emilia Via Emilia 70 Martinelli Circonvalazione N/E 98 (Sassuolo) NAPOLI Casa della Penna C.so Umberto I 88 De Santis Via Scarlatti 177 P&C Largo Vasto a Chiaia 86 Via Imbriani 2/4/6

PARMA Bozzini Via XX Marzo 6 Via Repubblica 5 Viale Fratti 26 Cartoleria Moderna Via Imbriani 47/I PERUGIA Casa della Penna Via XX Settembre 92

NOVARA La Stilografica Corso Italia 30/A

PESCARA Cartolibreria Costantini C.so Vitt. Emanuele 146 PISA Cartoleria Toncelli Curtatone e Montanara 12

NUORO Angelo Maccioni Corso Garibaldi 112

PISTOIA Bianchi P.zza San Francesco 55/57

De Nittis “La Romanina” Via E.Ferri Francesco Pineider Via d. Fontanella Borghese22 Via dei Due Macelli 68 Grillo Antonino Via Alessandria 226/228 Il Regalo di Mattei Piazza dei Consoli 30/34 O.R. Organizzazione Roma Via E. G. Visconti 46 Progetto Impresa Via Barberini 40 Regali Novelli Via San Marcello 21/22 69


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 70

NEGoZi CoNsiGliati Stilo Fetti Via degli Orfani 82 Stilograph - Corsani Via Ottaviano 79 Stilo e Stile Via Gallia 101/A Tecnoufficio di Tempestini & C. Viale A. Ciamarra 202 Ufficio Idea Via Prati Fiscali 267/269a Vertecchi Via della Croce 72 SALERNO La Tecnica C.so Garibaldi 222 Il Modulo Via Barbarulo 122 (Nocera Inferiore)

TORINO Francesco Pineider Via Bruno Buozzi 10 La Stilografica Via Nizza 1 Monasterolo Stilografiche Via Cernaia 24 Musso Stilografiche Via Lagrange 32/C Torino Penna Via XX Settembre 4 TRENTO Eurocart Via Mantova 20 TREVISO NIBS Leonardo 21 Piazza S. Leonardo 21 Marton Regalo Corso del Popolo 40

SASSARI Thesi Cartoleria Via Cagliari 17 (Alghero)

Nota Bene Corte delle Rose 26 (Conegliano)

SIRACUSA Diesse Via Tevere 1/F

TRIESTE La Stilografica P.zza della Borsa 1

Centro Materiale Contabile Via Napoli 7 (Avola)

UDINE Casa della Penna/ All Pens Viale Leopardi 39

TERAMO Tonino Centro Penne Viale Crucioli 49/51

Charta Via Gemona 2/A

Centro Distr. Costa Verde Traversa Via Meucci 14 (Giulianova)

VARESE Boragno Cartolibreria Centrale Via Milano 4 (Busto Arsizio)

TERNI Soc. Cartotecnica Via Duomo 66 P.zza del Commercio 12 (Orvieto)

Carta e Penne di G.Paracchini e T.Bofil Piazza Libetà 1 (Gallarate)

70

Secchi Virginio Cartoleria Corso Italia 26 (Saronno) VENEZIA Cartoleria ABC Via Iesolo 56 (San Donà di Piave) Cartoleria Baessato Piazzetta E. Matter 21 (Mestre) Carducci 52 Via Carducci 52 (Mestre) VERBANIA La Tecnica Piazza S. Vittore 2 Alberti Cartolibreria C.so Garibaldi 66-74 (Intra) VERONA Lo Scrittoio Corso Porta Borsari 18 Rudi Manella La Stilografica Via Mazzini 5 VICENZA Galla 1880 La Cartoleria Corso Palladio 129 Kart di Katiuscia Carraro Centro Commerciale “Le Piramidi” Via Pola 20 Torri di Quartesolo Mario Marangoni Contrà Due Ruote 39 VITERBO Pallotta Via della Sapienza Via della Sapienza 17

aBroad AUSTRALIA Victoria FCI Luxury Brands 16 Harcourt Street (Hawthorn East) NETHERLANDS P.W. Akkerman Paul Rutte Passage 15 2511 Ab Den Haag info@pw.akkerman.nl Stadskanaal Pennenland.nl Scheepswerfstraat 28 Wassenaar De Groen Langstraat 196 TAIWAN Super Team International Co. Ltd N.13, Alley 58, Lane 278, Yong Ji Road (Taipei)


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 71

Il mondo di ENN ...si apre con un click

P A

www.pennamagazine.com entra nel sito e scopri

Penne moderne - Stilografiche storiche - Edizioni limitate Protagonisti - Curiosità - Appuntamenti - Biblioteca e altro ancora


PENNA 95:Maquetación 1 24/07/10 13:47 Página 72

“Poste italiane Spa” Spedizione in a.p.- D.L. 353/2003 (conv. In L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

Abbonati Subscribe to

Cartier Roadster Centenario Zegna by Omas Conway Stewart W. Wordsworth Numero 94 • Maggio-Giugno-Luglio 2010 • Euro 7,00

Compilare e inviare questo modulo a: Fill in and send a copy of this page to:

Visconti Venetia

Vallecchi Voyage

ISSN 1720-0962

O.P.S. Organizzazione Promozione Spazi Srl Piazzale Accursio 14 - 20156 Milano - Italia Tel + 39 02 39206.1 Fax + 39 02 39257050 info@pennamagazine.com - www.pennamagazine.com

Marlen Aliante

Abbonamento annuale / Yearly subscription Italia

o

4 numeri + accesso area riservata sito www.pennamagazine.com € 40,00

Rest of the World

o

4 issues + reserved area access www.pennamagazine.com € 55,00

Pagamento / Payment by: o A mezzo versamento su c/c postale n. 36645208 intestato a O.P.S. Srl (solo Italia / Italy only)* o

A mezzo bonifico bancario a: O.P.S. Srl - BARCLAYS BANK -  IBAN  IT24 C030 5101 6430 0003 1050 019 Bank transfer to: O.P.S. Srl - BARCLAYS BANK  -  IBAN  IT24 C030 5101 6430 0003 1050 019 - BIC/SWIFT   BARCITMMBKO

o

A mezzo carta di credito / credit card: (no electronic card) o

Cognome/Surname

CARTA SI/ EUROCARD/ MASTERCARD

o

VISA o

AMX

Nome/Name

Numero Carta/Card number

Data scadenza/Expiry

CVV2

Società/Company

Attività/Business activity

Nome e cognome/Name

P.I-C.F/VAT

Indirizzo /Address Cap/Zip code Tel/Phone

Data/Date

Località/City

Stato/Country

Fax

E-mail

Firma/Signature

p Nel rispetto della legge 196/03, indicandoci i suoi dati Lei avrà l’opportunità di essere aggiornato sui prodotti e le iniziative di O.P.S. Solo se non desiderasse avere ulteriori informazioni, barri la casella.

* La ricevuta del bollettino di conto/corrente è liberatoria ad ogni effetto e può essere inserita nella contabilità come operazione non soggetta ad IVA. Non sussiste l’obbligo di emettere fattura ai sensi dell’art. 74 D.P.R. n. 633/72 Comma 1/C e successive modifiche


Copertina 95 prova:Maquetación 1 24/07/10 13:59 Página 3

NE O L A S NUOVO ARTOLERIA, C DELLA ERIA, L L E C N A C ALO G E R E UFFICIO

CHI ESPONE:

L’appuntamento da non perdere

per il tuo business

produttori e distributori di: sARTICOLIDASCRITTURA sPELLETTERIA sSCOLASTICA sDISEGNOEBELLEARTI sUFlCIOE3O(O sARTICOLIREGALO sCALENDARI sBIGLIETTIAUGURALI sCARTEREGALO NASTRI

CHI VISITA: sDETTAGLIOSPECIALIZZATO sGROSSISTI sDISTRIBUTORI #ONILPATROCINIODI

21-22-23GENNAIO 1UARTIEREESPOSITIVO 0ADIGLIONIE

www.cartexpo.it

Organizzazione Promozione Spazi Srl P.le Accursio, 14 - 20156 Milano Segreteria Organizzativa: Tel. 02 39206.204 - fiere@ops.it Ufficio Vendite: Tel. 02 39206.222 - commerciale@ops.it


Copertina 95 prova:Maquetaci贸n 1 24/07/10 13:59 P谩gina 4

Penna magazine 95  

Faber-Castell Intuition Platino

Penna magazine 95  

Faber-Castell Intuition Platino

Advertisement