Issuu on Google+

PoSTe ITalIane S.P.a. – SPedIzIone In abbonamenTo PoSTale – 70% ne/VI - edITore calleIdoS.IT • www.casainmente.it/maGaZine/livinG - euro 8,00 -

Un nuovo modo di conoscere casa Jacques Villeglè

- Il giardino in primavera - Tiemme - Il sole in ogni casa - Il gesso - Greenbuilding - Home Stager - Progettare la ristrutturazione Diquigiovanni si rinnova

ongaro casa oltre il giardino, un mondo di vasi

aNNo Vi

Una nuova vita nel recupero degli edifici storici a Vicenza. pag. 10

04

a p r i l e - m ag g i o 2 0 1 1


Perfetta armonia tra forma e contenuto

1

θ (Phi) = b_ ln (r/a)

2

Spaccato di una conchiglia di un Nautilus con le cavità disposte secondo una spirale logaritmica che riproduce alla perfezione il progetto delle galassie e ci dimostra come la Sezione Aurea (Phi) sia l’espressione matematica della bellezza e dell’eleganza della natura. La spirale logaritmica segue una crescita esponenziale stabilita dalle leggi fisiche dell’universo, come dimostra la formula della Sezione Aurea. Entrambe sono celate in ogni angolo della Terra: semi, fiori, frutti, persino gli animali e gli esseri umani. Tutto, in natura, segue questo schema, frutto di una particolare sequenza matematica, sequenza che non ha un punto di inizio, ma prosegue infinitamente sia verso l’interno che verso l’esterno. Per la sua proprietà di crescita, perfettamente armonica, la spirale logaritmica è stata anche chiamata, nel corso dei secoli, la “curva della vita”.

www.calleidos.it


Rivista di informazione del settore casa Aprile - Maggio 2011 ANNO VI N.04 Iscrizione Tribunale di Vicenza n. 1217 società editrice / redazione: Calleidos S.r.l. via Aldo Moro, 54 - 36035 Marano Vicentino TEL. 0445 560709 - 624978 FAX 0445 1920319 www.calleidos.it info@calleidos.it direttore responsabile: Giuseppe Grolla direttore editoriale: Stefano Battistella stefano.battistella@calleidos.it stampa: Industrie Grafiche Vicentine S.p.A. hanno collaborato: Anna Feracin Daniele Berlato Elena Guzzonato Enrico Ruffato Giuseppe Grolla Ilaria Moro Mara Capitanio Maria Vitella Stefano Battistella E’ vietata la riproduzione anche parziale del contenuto pubblicitario senza autorizzazione dell’editore. L’editore non è responsabile del contenuto pubblicitario stampato ed è sollevato in qualsiasi caso da responsabilità civile o penale nei confronti dei lettori o di terzi.

Diffusione Vicenza e proVincia altopiano di asiago Hotel Villa Michelangelo Via Sacco, 19 - Arcugnano - Vicenza Casa Vicenza presso Stadio Romeo Menti Fuaiè teatro Comunale di Vicenza

e in abbonamento

Web: www.casainmente.it/magazine/living e-mail: info@casainmente.it Voip: casa in mente - calleidos per inserzioni pubblicitarie:

3

0445 560709 - 348 5122499 info@calleidos.it


editoriale

06 living way, si ristruttura! abitare il nuovo

20 IM.CA. Comfort secondo natura 25 Residence Le Betulle 30 Th Center 58 Lanificio Cazzola 66 Fred Building: alti livelli per un concept inedito

Ongaro casa

08

esperienze ed eventi

29 Premio Montegrappa 38 Jacques Villeglè 38 Home Stager Total Quality Management rinnovo e restauro

10 Una nuova vita nel recupero degli edifici storici a Vicenza. 62 Progettare la ristrutturazione soluzioni di arredo

08 Ongaro casa 19 Le stiliste degli spazi designer e design

16 Antelope Design moderno del 1950 materiali e tecnologie

22 Tiemme Il sole in ogni casa 26 Maiolica la terra prende vita 36 Diquigiovanni si rinnova 50 Il gesso materiale con legante minerale

IM.CA. Comfort secondo natura

profeSSione Home Stager

20

H o m e S ta g i n g : u n a m a r c i a i n p i ù per vendere o affittare caSa con SucceSSo

4

R A DTiemme D O P P I A ORA è ANCHE A VICENZA! Il sole in ogni casa Per la tua pubblicità

22

La crisi del mercato immobiliare ha fatto si che molti professionisti che operano nel settore immobiliare stiano pensando di affiancarsi ad un Home Stager per migliorare le loro proposte di vendita. Andrea Bassi ha fatto questa scelta per poter fornire un servizio completo ed attuale ai suoi clienti. Ma chi è l’HOME STAGER? L’Home Stager non è un decoratore di interni, un agente immobiliare o un architetto. è una figura complessa e trasversale alle professioni appena citate, che deve possedere, oltre ad un innato gusto estetico, competenze nel settore immobiliare, con particolare riguardo alla commercializzazione degli immobili ed alla loro reale possibilità di essere trasferiti o locati proponendo un possibile restyling. La trasmissione televisiva Real Time sta avendo un grande successo proponendo nei suoi special questo nuovo modo di affrontare il mondo immobiliare. Con un pizzico di creatività tipica italiana e la voglia di reinventare gli spazi, lo sguardo diventa diverso e pronto a cogliere i nuovi comfort, le nuove proposte.

Andrea Bassi

33

ANDREA BASSI si occupa del mercato immobiliare vicentino da molti anni e riconosce la figura dell’Home Stager come valido supporto nel suo lavoro professionale.

The Pocket

Leggila anche on-line www.casainmente.it

34

dal 1887 a Schi

Home Stager Total Quality Management

libreria

66 Cultura della luce. 66 Doing for peace. 66 Il Dizionario del brand 67 Interior yacht design. 67 JoeVelluto. FunCoolDesign. 67 ADI Lombardia Design Codex 001

CASAINMENTE the pocket

Hobby Zoo

43

Soluzioni per acquariofilia ed assistenza a domicilio Alimentazione integrata per tutti gli animali domestici Prodotti per l’ornitologia amatoriale e professionale Moduli per l’habitat ed il trasporto

44

PIOVENE ROCCHETTE (VI) - Via Thiene, 86. Tel. 0445.550210

oltre casa

14 Fiere Italia 2011 46 Greenbuilding 48 Rinnoviamo il giardino 54 Mercato immobiliare

Lanificio Cazzola

Lifeclass

58

60


Carpenteria leggera varia a disegno Portoni Basculanti e Sezionali

contenuti

Antelope Design moderno del 1950

Fiere Italia 2011

D.P.S.

Oppure inviarlo per fax al numero: 0445.1920319

S I m o n e

DA oggI PuoI ABBoNArTI, NoN PErDErE quESTA oCCASIoNE!

Tiemme

24

Tiemme snc | via delle Prese, 32 | 36015 Schio (VI) Tel-Fax 0445 575437 | www.tiemmesnc.eu | info@tiemmesnc.eu

Progettazione e realizzazione di:

25

• IMPIANTI FOTOVOLTAICI • IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI E RESIDENZIALI • DOMOTICA • AUTOMAZIONI

la strada della sostenibilità

la certificazione Energetica degli edifici

Cumerlato certifica la prima CasaClima a thiene in sardegna tra terra e cielo...l’attico

osa Code

Professione fantasia

www.casainmente.it

Marmo: una pietra splendente...se ben curata

adamo dalla Fontana Presidente BdF indUstriEs Pitti Filati

12ma Mostra internazionale di architettura lanificio Cazzola

le terrazze:in armonia con l’architettura

…abitare secondo natura...

Un modo Esclusivo di vivere la Casa

l’alluminio. Materiale del futuro che conosciamo dal passato george nelson

gallio Film Festival del cinema italiano. opere prime.

lavoro, dignità, tEMPo gian luigi Barcarolo

Professione fantasia Wassily Chair osa Code

lanificio Cazzola

le terrazze:in armonia con l’architettura

…abitare secondo natura.. Fiere 2010

www.casainmente.it

Un modo Esclusivo di vivere la Casa

origini nomadi

Ho in mente una casa. E un modo di viverla. Jasper morrison

www.casainmente.it

argonauti per passione il mito dell’acciaio. la ricerca del perfetto materiale tra storia, tecnica, chimica e leggenda

im.Ca. scelta di qualità

divano bocca di gufram il design alle prese con l’eterno mistero della seduzione Professione fantasia osa Code Fiere 2010

04 02 03 Com’è realizzato? www.casainmente.it si avvale della tecnologia direct_on line™. Questa tecnologia è stata realizzata con uno dei migliori players del settore adVertisinG Il portale www.casainmente.it è pubblicizzato nelle 3 riviste immobiliare a livello nazionale, SSD, nostro partner anche per i programmi gestionali delle agenzie immobiliari. CASAINMENTE living way, CASAINMENTE the pocket il “direct on-line™” , ovvero il caricamento automatico e in tempo reale degli Alto Vicentino e the pocket Vicenza, in internet da google il primo motore di ricerca mondiale e tramite volantini annunci immobiliari da parte delle agenzie, rende estremamente affidabile Desidero abbonarmi alla rivista CASAINMENTE living way per 12 numeri al prezzo scontato di 60€ anziché e mai obsoleto l’annuncio pubblicato dalle agenzie, come spesso pubblicitari door to door. accade con molti altri portali. La volontà di crescita di www.casainmente. it ha previsto il consolidamento con partner di livello nazionale e la scelta di assistenza effettuare investimenti importanti per rendere la ricerca della Casa, più semplice Per ultima ma certamente non meno importante, il Nome............................................................. Cognome...................................................................... ed efficace, ed allo stesso tempo affidabile e puntuale. Il nostro portale ha la portale www.casainmente.it è supportato da assistenza caratteristica di interfacciarsi automaticamente con i gestionali (e i loro database) via mail, telefonica e anche presso la tua azienda, un servizio quest’ultimo indispensabile per sfruttare al delle agenzie immobiliari (contraddistinte dal logo direct_on line™), permettendo Indirizzo........................................................................................................... C.A.P.......................... così costanti aggiornamenti, con il risultato di avere disponibili tutti gli immobili meglio tutte le sue potenzialità tecnologiche grazie un coach che le spiega e che rimane disponibile risolvendo anche appena aggiornati, eliminando il contrattempo di trovare immobili di eventuali dubbi. Mai avuto problemi con i call center vecchia data, dimenticati dalle agenzie e non più in vendita. Abbiamo dunque Città.................................................................... Provincia............... Tel..................................... pensato per i nostri Clienti un servizio davvero efficace e concreto per non delle compagnie telefoniche? Ora hai un’idea di cosa perdere tempo! vogliamo evitarti! MARZO - APRILE 2010

Photo Elisa shebaro

aprile - maggio 2010

maggio - giugno 2010

Photo Elisa Shebaro

giugno - LugLio 2010

Photo Elisa shebaro

luglio - agosto 2010

Photo Elisa shebaro

agosto - settembre 2010

32

E-mail......................................................................................................... Metodo di pagamento: Bonifico bancario

Diquigiovanni si rinnova

Per ricevere informazioni sulle mostre e aggiornamenti sulle iniziative Jacques Villeglè

4.910 annunci immobiliari!!!

i n f o @ y v o n n e a r t e c o n tYvonne e m p o rPugliese anea.com

Arredamenti Rossi arredamenti

35

36

38

Rinnoviamo il giardino

Il gesso materiale con legante minerale

Greenbuilding

46

Linea Ceramica

e n e r www.casainmente.it g i e r i n n o v a b i l i

42

48

41

Mercato immobiliare

Fred Building: alti livelli per un concept inedito

hio Vi - Via SS.trinità, 27 - t/f + 39 0445 521835 - www.arredamentirossi.com - info@arredamentirossi.com

Solarglobe

ENERGIE ALTERNATIVE:

50

48

Impianti Fotovoltaici Solare Termico Riscaldamento Condizionamento

ChIamaCI SubITo da ReTe FISSa peR un pRevenTIvo gRaTuITo

54

66

VIVI Il moNdo coN uNA NuoVA ENErgIA.

57

Via dell’Elettronica, 12/A - THIENE (VI). Tel.0445.069278 - Fax 0445.381739 www.solarglobe.it - info@solarglobe.it

5

Stefani arredoin Top legno

Progettare la ristrutturazione

Libreria

Free Clima

61

62

moreno e mauro

65

Impianto fotovoltaico semi-integrato

Solare termico e impianto fotovoltaico integrato

HAI UNA VECCHIA CAPPOTTINA? Da oggi la ROTTAMIAMO con una nuova al solo prezzo del cambio telo.

Tendaggi Zanrosso

66

68

Un modo n.08 • EditorE CallEidos.it • www.casainmente.it/maGaZine/livinG

Cosa ho in mente Karim rashid

Una punta di diamante del design del novecento

n . 0 7 • E d i t o r E C a l l E i d o s . i t • w w w. c a s a i n m e n t e . i t / l i v i n g

intervista all’architetto massimo Broglio

Pannelli Fonoassorbenti...e anche il rumore è musica Professione fantasia giardino in armonia

2010 • anno 5

Cerca la funzionalita’ e troverai il design alvar aalto

saloni del mobile 2010

rivista dEl sEttorE Casa • sEttEmbrE / ottobrE 2010 • anno 5

risvegli di primavera residence mimose residence val in sardegna

n . 0 6 • E d i t o r E C a l l E i d o s . i t • w w w. c a s a i n m e n t e . i t / l i v i n g

sviluppo sostenibile

n . 0 5 • E d i t o r E C a l l E i d o s . i t • w w w. c a s a i n m e n t e . i t / l i v i n g

proposte

abitare le alpi

...cosa dico all’idraulico ???

2010 • anno 5

n . 0 3 • E d i t o r E C a l l E i d o s . i t • w w w. c a s a i n m e n t e . i t / l i v i n g

gres: solidità ed eleganza sotto i piedi

l’arCo di diana, dea della purezza e della luce intervista a Federico mojentale

Come funziona? Con www.casainmente.it puoi cercare annunci immobiliari di acquisto e affitto, residenziali per l’impresa o turistico, in modo veloce oppure avanzato (google è stato maestro in questa scelta); abbiamo pensato anche ad una ricerca per cartine geografiche, dove puoi trovare le agenzie immobiliari con tutti gli annunci ed usare gratuitamente i nuovi servizi che abbiamo creato e aggiunto per i nostri utenti: come l’E-mail alert, Proponi un immobile, Lascia la tua richiesta, Preferiti; tutti spiegati nelle specifiche 05 07 sezioni che si trovano nella06home page.

Un modo Esclusivo di vivere la Casa

da Bradbury Building a Blade runner ripensare lo spazio Come in una bolla di sapone

r i v i s ta d E l s E t t o r E C a s a • a g o s t o / s E t t E m b r E

...più lieve legno convien che ti porti

poliuretano: un materiale al servizio della creatività Curiosità dell’abitare nel mondo

ron arad

professione fantasia

la cucina: un progetto di Famiglia

r i v i s ta d E l s E t t o r E C a s a • g i U g n o / l U g l i o

alessandro mendini

Curare la casa per curarne gli abitanti

2010 • anno 5

Un inchino di luce

la poltrona sacco

2010 • anno 5

30

01

febbraio - marzo 2010

C’era una volta la taverna... piccoli ritocchi per grandi risultati

domUs arEa l’eleganza del particolare

r i v i s ta d E l s E t t o r E C a s a • m a r z o / a p r i l E

29

il colore è luce, la luce è energia: il colore è energia. zaha Hadid a Padova mostra di architettura Curiosità dell’abitare nel mondo

salone internazionale del mobile di milano. le mostre collaterali

r i v i s ta d E l s E t t o r E C a s a • a p r i l E / m a g g i o

Philippe starck & Kartell Gaetano Pesce: design contemporaneo b&o per il living Plastiche trasparenti? sì grazie!

Un modo Esclusivo di vivere la Casa

Un modo Esclusivo di vivere la Casa

49° edizione internazionale del salone del mobile di milano

n . 0 2 • E d i t o r E C a l l E i d o s . i t • w w w. c a s a i n m e n t e . i t / l i v i n g

le terrazze: in armonia con l’architettura design ricercato e strutture d’avanguardia architetto diego Peruzzo: l’arte dell’architettura.

Th Center

Cucina ernestomeda - modello Carrè - design marc Sadler

Cos’è www.Casainmente.it? www.casainmente.it è il primo portale immobiliare nato nel 2006 nell’alto Vicentino presente ininterrottamente on_line con costanti migliorie, ultima delle quali una rinnovata versione 2010 caratterizzata dalla tecnologia “direct online™”. Google conferma la nostra leadership nell’alto Vicentino e, da ben quattro anni, ci dedica la prima posizione nella ricerca immobiliare della nostra zona. Prova tu stesso e ricerca per esempio “casa a Thiene”, “casa a Schio” o similari su Google, il primo motore di ricerca al mondo, e, come primo risultato, troverai www.casainmente.it. Un modo Esclusivo di vivere la Casa

l’eleganza ha un colore solo, il bianco la fotografia di come sarà...

Premio Montegrappa

www.yvonneartecontemporanea.com

REGISTRATI 26

r i v i s ta d E l s E t t o r E C a s a • f E b b r a i o / m a r z o 2 0 1 0 • a n n o 5

Residence Le Betulle

Maiolica la terra prende vita

n . 0 1 • E d i t o r E C a l l E i d o s . i t • w w w. c a s a i n m e n t e . i t / l i v i n g

Un modo Esclusivo di vivere la Casa

2010 • anno 5

w w w. d p s s e r r a m e n t i . c o m

r i v i s ta d E l s E t t o r E C a s a • l U g l i o / a g o s t o

Via Rorin 10, 36030 Zugliano (VI) - Cell: 347.7676076 Tel: 0445 330401 - Fax: 0445 333035 - dalpraserramenti@tiscali.it

• La nostra esperienza è ora avvalorata da più di 60 impianti già realizzati, visibili nel nostro sito web • Offriamo soluzioni di qualità per tutte le tasche, vista l’ampia gamma di prodotti proposti • Il “conto energia” è stato confermato anche per il 2011: installare un impianto è ancora più vantaggioso, vista la riduzione dei costi

19

18

n . 0 4 • E d i t o r E C a l l E i d o s . i t • w w w. c a s a i n m e n t e . i t / l i v i n g

P R à

FPL

2010 • anno 5

D A L

16

15

14

10

Le stiliste degli spazi

Spedisci il coupon a: Calleidos S.r.l. Via A. Moro, 54 36035 Marano Vicentino (VI) Tel. 0445.560709

r i v i s ta d E l s E t t o r E C a s a • m a g g i o / g i U g n o

Una nuova vita nel recupero degli edifici storici a Vicenza.

FREE CLIMA - via braghettone, 9 - 36016 Thiene (vI) - Tel. 0445 1911624 - 392 9892757 - Fax 0445 1911625 www.freeclima.it - fotovoltaico@freeclima.it

TENDAGGI - INTERNI - CONSULENZA - CONFEZIONE - POSA IN OPERA - TENDE DA SOLE PERGOLE - TENDE TECNICHE - ZANZARIERE


living way, si ristruttura!

È primavera! Tempo di rinnovamento, con la voglia di scoprirsi e di scoprire…

living way, in questo numero, vi porta all’interno del mondo della ristrutturazione ed esso stesso si presenta in una nuova veste bimestrale. Il ritocco al maquillage, tuttavia, non ne cambia di certo lo stile e l’attenzione ai nuovi modi di conoscere casa.

6

La vera nuova sfida nelle abitazioni di oggi è sicuramente la consapevolezza dei materiali usati per il nostro benessere, la sostenibilità e il risparmio energetico. Il tema della sostenibilità si conferma così, il fil rouge del progettare e costruire contemporaneo. La ristrutturazione diventa protagonista di questa fase.

la

Parliamo della seconda tappa dedicata alla “nuova vita nel recupero degli edifici storici a Vicenza”. Uno sviluppo su un asse temporale che va addirittura dal 1832 fino al 2009. Anche il rinnovo degli ambienti, continua il suo percorso con “Le stiliste degli spazi” che ci consigliano come vestire il look della futura camera da letto illustrandoci il prima e il dopo, in un gioco di superfici lisce, moderne e dai colori chiari, usando il colore solo in alcune pareti e negli accessori come le lenzuola e gli adesivi a parete. Nasce inoltre una nuova figura, l’home stager, figura della quale parleremo in modo sempre più approfondito. L’utilizzo di materiali naturali, riscoperti dalla tradizione, come la maiolica, per lo


editoriale

più proposta nelle piastrelle note con il nome di cotto che trovano impiego per pavimentazioni rustiche di interni e la formabilità del gesso per pannelli dotati di leggerezza e adatti per l’isolamento termico e acustico trovano spazio nella consueta rubrica materiali e tecnologie. Altre tematiche le troviamo al centro del dibattito di Greenbuilding, la mostraconvegno internazionale sull’architettura sostenibile, sotto il profilo dell’incremento dell’efficienza del sistema edilizio esistente e di conservazione del patrimonio architettonico, consigliamo un’attenta lettura. Infine non dimentichiamo di certo il design. Anche Antelope, la sedia concepita in assonanza con il razionamento nazionale del dopoguerra, è il prodotto di un rinnovamento.

Race, l’ideatore, non solo ha creato oggetti dalla forma moderna, ma è stato in grado di sfruttare al meglio le possibilità dei materiali e di far produrre i propri progetti a livello industriale. Dagli anni Sessanta in poi s’ispira anche la mostra su Jacques Villeglè, testimone di un’arte urbana che non si smentisce mai, presentata da Yvonne arte contemporanea, intitolata “Opere dagli anni ‘60 ai 2000”.

Rifiorisce In primavera anche living way, con nuovi modi di conoscere casa!

7


Ongaro casa Oltre il giardino, un mondo di vasi Con la Primavera arrivano le idee oltre il giardino di Ongaro casa, sempre un passo avanti nelle soluzioni per tutti gli spazi. Giardini interni e stanze all’aperto. I confini sfumano grazie ad oggetti di arredo e design unici per l’ambiente domestico e l’habitat esterno. La nostra casa diventa il luogo ideale in cui ritrovare atmosfere e sensazioni, dove comfort e funzionalità si combinano in armonia. Ecco la prima proposta. Nel nostro showroom, a Isola Vicentina, potete toccare con mano l’alta qualità dei prodotti e usufruire dell’assistenza specializzata per progetti e preventivi, sia per l’arredo da giardino che per l’arredo completo della casa. In esposizione un mondo di vasi: twister, kadabra e alboran. Una vera collezione di sculture luminose, dove la luce esalta le caratteristiche delle forme dal design unico. Luci di suggestiva atmosfera o materiali ricercati per un effetto mai scontato. Colori laccati o neutri, anche nelle versioni metallizzate per l’esterno. Fatti di un materiale puro in tinta unita, che permette alla fluorescenza della lampadina o della luce a led di trasparire. Tutti prodotti certificati e completamente impermeabili. I vasi proposti da Ongaro casa sono oggetti pronti da arredare con tanta personalità ogni tipologia di ambiente esterno e interno dove il colore e le linee del tratto giovane, ma deciso, fanno da protagonista. Adatti, ad esempio, al bordo piscina o per illuminare con stile il nostro giardino. Gli spazi ideali anche per il tavolo a fiore, realizzato in unico pezzo con sistema rotazionale. Le sedie si aprono all’esterno come dei petali. Nella parte inferiore, a forma di corolla, trova posto un’apertura per il caricamento della zavorra che ne impedisce il rovesciamento per vento o urti. Anche in questo caso, può essere applicato un kit luminoso a freddo alla base per l’effetto luce notturna.

Rappresentano la simbologia vegetale anche wintertree, l’albero in polietilene disponibile in varie colorazioni con piastra inox per centro stanza, e le maxi foglie per l’illuminazione notturna nei vialetti come segna passo. Il primo da utilizzare come libreria o arredo, ad esempio sotto un porticato, le seconde emettono una luce soffusa che assorbono di giorno dai raggi solari. Alternative ai soliti faretti, producono un notevole risparmio energetico. 8

ongaro casa

Via Pasubio, 22 - 6033 Isola Vicentina (VI) Tel. 0444-976047 - Fax 0444-977405 e-mail: info@ongarocasa.it


soluzioni di arredo

Altra proposta fatta di suoni e forme emozionanti sono le magie d’acqua. Fontane e giochi d’acqua su pannelli in pietra e acciaio avvolgono i sensi e regalano relax ad ogni ambiente interno o esterno. Un effetto emozionale speciale dato dal suono dello scroscio d’acqua continuo. Proposte per le case d’oggi, sempre meno spaziose, che necessitano di benessere naturale e sostenibile. Adatte all’interno e all’esterno. Di forma quadrata, ondulata, rettangolare, complete di pompe e costruite in acciaio. Un nuovo look per l’indoor è il giardino in verticale, una vera rivoluzione botanica e architettonica. Progetto nato dall’intuizione del ricercatore francese Patrick Blanc, è stato sviluppato di recente in questa versione, arricchita di molti concetti innovativi per l’ecologia del futuro. Coniuga, infatti, tecnica e bellezza con risparmio energetico e rispetto per l’ambiente. Un quadro di giardino per l’interno originale. Le cornici, già esistenti in vari colori, racchiudono un tipo di varietà floreale differente. Piante vere, con radici raccolte in piccoli sacchettini per trattenere acqua e terriccio.

9

Domenica 17 aprile vi aspettiamo all’apertura eccezionale del nostro showroom dalle ore 15 alle 18.30 per la promozione dei prodotti esposti.


Una nuova vita nel recupero degli edifici storici a Vicenza. Vicenza 1832 la famiglia Gualdi costruisce la depandance nobile.

“ Ho cercato nel restauro di dare ampio spazio anche alla parola rinnovo. Far rivivere vuole dire anche fare vivere bene i nuovi abitanti.� ARCHITETTO TARQUINIO MORBIATO

10

Vicenza 2009 rinasce Palazzo Gualdi. Obiettivo del progetto riportare il valore storico, artistico e culturale alle sue origini. Ridefinire gli spazi interni. luce, materiali, efficienza tecnologica per nuovi spazi del vivere.


rinnovo e restauro

La cinta muraria rappresentava l’ultima difesa materiale della città, lo sforzo estremo sostenuto dai nostri antenati per il diritto all’indipendenza della loro comunità. Le mura portano i segni mutevoli delle condizioni ambientali e sociali del luogo; demolite, lasciate alla vista o inglobate in nuovi edifici documentano l’evoluzione urbanistica della città. L’edifico, per la sua realizzazione originaria, ha inglobato parte della cinta muraria di Vicenza. Parte di queste mura è stata sapientemente riportata in luce ed esibita all’ingresso delle residenze, grazie ad un intervento archeologico che ne evidenzia il valore e il significato storico. Il palazzetto oggi denominato “Le Mura” prende vita nel XIX secolo su commissione della famiglia Gualdi, per essere utilizzata come depandance del proprio palazzo, dove accogliere gli ospiti nobili. Il desiderio originario di realizzare un edificio da uno stile nobile, è oggi documentato da una stele nel giardino interno. Questi due elementi caratterizzano l’intervento di restauro e ristrutturazione, che definisce nelle mura medievali, la denominazione e le linee architettoniche di riferimento e nel principio di eleganza e nobiltà, lo stile.

11


12


rinnovo e restauro

THE WALL Solamente l’esperienza ereditata dai maestri del passato consente di realizzare il restauro di un muro denso di storia.

Diano Morbiato w w w. t q p r o j e c t . i t

13


oltre casa

Fiere Italia 2011 DALL’ 8 ALL’11 - MILANO MIART ART NOW! Fiera Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

aprile

DAL 9 AL 17 – MARINA DI CARRARA (MASSA CARRARA) TUTTOCASA - 29° MOSTRA DELL’ARREDAMENTO PER LA CASA Complementi d’arredo, arredo giardino, cerimonia e tempo libero

DAL 12 AL 17- RHO (MILANO) I SALONI Salone internazionale del mobile

DAL 4 AL 6 - VERONA GREENBUILDING – V EDIZIONE Mostra e convegno internazionale su efficienza energetica e architettura sostenibile

maggio

14

DAL 4 AL 6 - CERNOBBIO (COMO) PROPOSTE Fiera Produttori Tessuto d’Arredamento e Tendaggio

DAL 27 AL 29 - PORDENONE ENERGY DAYS – FIERA ENERGIE RINNOVABILI, RISPARMIO ENERGETICO, BIOEDILIZIA Mostra convengo della Green Economy specialistica che si rivolge al pubblico e agli operatori del settore.


55% e’ il bonus fiscale per chi sostituisce i vecchi serramenti con nuovi ad alte prestazioni termiche

Soluzioni tecniche per infissi in Alluminio • Legno/Alluminio PVC • Legno Lavorazione artistica del ferro battuto Carpenteria leggera varia a disegno Portoni Basculanti e Sezionali

D A L

P R à

S I m o n e

Via Rorin 10, 36030 Zugliano (VI) - Cell: 347.7676076 Tel: 0445 330401 - Fax: 0445 333035 - dalpraserramenti@tiscali.it

w w w. d p s s e r r a m e n t i . c o m


Antelope Design moderno del 1950 La sedia Antelope, viene creata in Gran Bretagna da Ernest Race nel 1950 per le terrazze all’aperto del Royal Festival Hall. Presentata in occasione della mostra Festival of Britain, durata tutto l’anno 1951, è composta da una struttura in tondino d’acciaio sagomato e dipinto. Presenta un sedile in compensato, anch’esso sagomato e dipinto. Durante la manifestazione, le location principali nelle quali questa sedia con tavolino sono stati collocati sono il caffè del padiglione Homes and Gardens e l’esterno del padiglione Lion and Unicorn. Antelope, concepita in assonanza con il razionamento nazionale del dopoguerra, presenta delle gambe filiformi, terminanti in sfere. Ricordano l’immaginario nuovo derivante dai successi della fisica nucleare e della chimica molecolare. Il modello rientra nell’intenzione di produrre in serie mobili contemporanei di buona qualità e a basso costo, con cui il designer nel 1945 fonda, con l’ingegnere J.W. Noel Jordan, la società Ernest Race Ltd. Fondamentale per diffondere le sue idee sul mercato. Grazie al successo di complementi d’arredo come Antelope e Springbook Chair, entrambe in acciaio tubolare, nel 1953 Race viene insignito dell’onorificenza di «Royal Designer for Industry». Dal 1954 in poi lavora come indipendente. Negli anni cinquanta sono parecchi i designer inglesi che si impongono a livello internazionale. Tra questi il nome di Ernest Race è associato a sedie estremamente innovative. Esse catturano perfettamente l’ottimismo dell’atmosfera modernista, e sono tuttora ammirate come icone di quel periodo della storia del design moderno inglese. 16

Race non solo ha creato oggetti dalla forma moderna come Antelope, ma è stato in grado di sfruttare al meglio le possibilità dei materiali e di far produrre i propri progetti a livello industriale. Le sue creazioni continuano a suscitare l’interesse degli appassionati di design e fanno parte di collezioni sparse in tutto il mondo.


designer e design

17


soluzioni di arredo

Le stiliste degli spazi come vestire il look della futura camera da letto

prima

DOpO

Ilaria, giornalista romana trentenne, ci ha contattate tramite il nostro sito internet per rifare il look alla sua stanza.

In questa soluzione il guardaroba è completamente mascherato creando una cabina armadio nascosta da un tendaggio dietro al letto matrimoniale che si trova in posizione centrale. Abbiamo scelto di utilizzare superfici lisce, moderne e dai colori chiari, usando invece il colore in alcune pareti e negli accessori come le lenzuola e gli adesivi a parete. Il risultato è una stanza intima e romantica e allo stesso tempo comoda in quanto il “disordine” dei vestiti è nascosto dalla tenda (da scegliere in una stoffa spessa e opaca) che scorre su binari a soffitto.

In questo progetto abbiamo visto come si può trasformare una stanza utilizzata come cameretta e ripostiglio in una camera da letto matrimoniale. Per il nuovo look della camera da letto siamo partite dall’idea di creare una stanza accogliente e intima, ottimizzando gli spazi senza però stravolgerla.

a Prepariamo la vostra casa alla vendita rendendola più appetibile ai possibili acquirenti minimizzandone i difetti e valorizzandone i punti di forza. Un servizio dedicato a tutte le persone che hanno bisogno di un consiglio per la propria casa o locale: che sia la scelta dei colori, le decorazioni o la scelta dell’arredo. B Riorganizziamo il tuo ufficio, allestiamo la tua vetrina, decoriamo il tuo party, ricerchiamo e acquistiamo accessori. Tutto ciò è legato al relooking degli spazi abitativi e commerciali e vogliono essere uno spunto a voi offerto per richiederci qualunque cosa riguardi lo stile di un ambiente o di un evento.

Valentina mantese visita il nostro sito www.lsds.it

C Siamo qui per aiutarvi a trovare ispirazioni, a reinventare uno spazio o un oggetto, a trovare un vostro gusto personale.

maria De Lauro

oppure scrivici una e-mail a info@lsds.it

19


IM.CA. Comfort secondo natura

sChIo ss. trInItĂ ...

iM.cA. costruzioni residenziali, progetta e realizza con la certificazione casaclima. 20

IM.CA. CostruzIonI s.r.l.

Via Gorizia, 91 - PioVene Rocchette (Vi) tel. 0445.650178 - Fax 0445.559785 www.casaimca.it


abitare il nuovo IM.CA.: il piacere della casa Le nuove concezioni di spazi abitativi, di moderne tecnologie applicate alla quotidianità della vita, di risparmio energetico e di altre soluzioni innovative sono esperienze che finalmente si possono vivere. iM.cA, grazie all’esperienza acquisita nel campo delle costruzioni residenziali da oltre 30 anni, propone abitazioni dallo schema funzionale, dove il comfort è di casa. Linee pulite ed essenziali, spazi ben distribuiti, ordinati e ampliati dalla luminosità naturale degli ambienti pensati per il benessere di chi ci abita. Panorama, natura, silenzio, praticità. tutti elementi chiave che garantiscono oltre a una perfetta abitabilità anche l’investimento economico giusto nel corso degli anni. La scrupolosa ricerca dei luoghi garantisce ambienti lontani dai rumori cittadini ma vicini ai servizi della città. Grazie alla ricerca di materiali innovativi iM.cA realizza case eco-sostenibili dai consumi ridotti. L’importanza riservata alla progettazione assicura spazi indipendenti, quiete e privacy. il tutto, ovviamente, senza rinunciare al comfort di ambienti caldi e accoglienti d’inverno o freschi d’estate, per favorire il relax e la salute dei propri inquilini. soluzioni «all inclusive» iM.cA. progetta e realizza con la certificazione casaclima. Accompagna il cliente in tutte le fasi del progetto, con un servizio “chiavi in mano” che consente di ottimizzare tempo e risorse economiche. Un servizio realmente all inclusive che semplifica ogni aspetto dell’intermediazione. Una squadra di lavoro che comprende maestranze qualificate ed uno staff di professionisti che cercano di captare ed anticipare le esigenze più diverse: dallo studio di fattibilità allo sviluppo del progetto, dalla definizione degli aspetti tecnici, finanziari, legislativi e amministrativi alla scelta dei materiali, dall’esecuzione dei lavori all’assistenza post-vendita. nel comune di Schio ha realizzato un progetto certificato in casa clima classe B. L’edificio è dotato delle tecnologie di ultima generazione che permetto un elevato isolamento termico e acustico. il piano interrato è caratterizzato da elementi che mantengono l’ambiente asciutto e bloccano l’infiltrazione del gas radon, comunemente presente nel terreno. Salendo, al piano terra, la struttura è composta da murature perimetrali molto isolanti, ecosostenibili e con enormi capacità di traspirazione, portoncini d’ingresso e finestrature di alta qualità. il sistema di pannelli fotovoltaici e solari termici sul tetto si integra architettonicamente con la copertura. il fabbricato è orientato a sud per garantire un’esposizione ottimale. Le strutture sono progettate per garantire il miglior comfort abitativo. L’esposizione al sole è studiata affinché il suo calore raggiunga il più possibile l’interno dell’abitazione nel periodo invernale. nel periodo estivo, invece, l’ambiente riamane più fresco grazie ai corpi ombreggianti che ostacolano l’ingresso dei raggi solari.

21


Tiemme Il sole in ogni casa Tiemme snc, azienda specializzata nel settore del Fotovoltaico, della Domotica e dell’Automazione residenziale, offre soluzioni per tutte le esigenze mirate al risparmio energetico. Una gamma completa di servizi dalla progettazione, all’installazione e al collaudo degli impianti per una gestione più efficiente dell’abitazione. Ha intrapreso recentemente il cammino per la certificazione “Valore Sociale” aderendo, come primo passo, a Seedelio servizio web per la richiesta di preventivi a operatori professionali che dimostrano una gestione sostenibile e responsabile.

Grazie all’esperienza nella realizzazione di oltre sessanta impianti fotovoltaici le permette di proporsi per seguire la realizzazione in tutte le fasi di studio di fattibilità, preventivazione, progettazione, installazione, collaudo, manutenzione ed eventuale richiesta di finanziamenti dedicati. Può soddisfare le esigenze più diverse: dalle installazioni integrate su case nuove, caratterizzate da una particolare attenzione all’estetica, alle applicazioni su costruzioni esistenti nel rispetto degli spazi e della sostenibilità strutturale, fino ai sistemi ad altissima efficienza.

22

TIEMME snc

via delle Prese, 32 - 36015 Schio (VI) Tel-Fax 0445 575437 www.tiemmesnc.eu- info@tiemmesnc.eu


materiali e tecnologie

Tutto ciò garantito dalla qualità dei migliori costruttori al mondo quali Solarworld, SunPower, Centrosolar, SMA, Fronius. Progettazioni uniche, come il modulo fotovoltaico che diventa struttura portante. Il pannello sostituisce la copertura della pensilina tradizionale, normalmente in plexiglass. Può essere particolarmente adatta alle applicazioni su facciate esposte a sud, dove lo spazio sulla copertura non è utilizzabile o nel caso in cui vi sia la necessità di ombreggiare porte o finestre, il pannello diventa così parte integrante dell’elemento architettonico. Tiemme, da sempre attenta all’innovazione tecnologica, propone ora i moduli effetto tegola integration-deluxe della società tedesca Centrosolar.

Un prodotto innovativo premiato dalla nuova regolamentazione del GSE come tecnologicamente avanzato e dunque soggetto ad una maggiore incentivazione. Questi pannelli fotovoltaici studiati appositamente oltre che per produrre energia anche per una completa integrazione, vanno ad incastrarsi fra loro come delle vere e proprie tegole formando un campo fotovoltaico a tenuta. E’ possibile così sostituire, in pieno, gli elementi architettonici delle costruzioni, come tegole o coppi, svolgendo una funzione strutturale. Propone soluzioni personalizzate per ogni esigenza di sicurezza e comodità anche nel campo delle automazioni. I sistemi Ditec garantiscono le migliori aperture automatiche di cancelli, basculanti, infissi esterni, porte interne, porte scorrevoli, drappi e tendaggi e barriere per accessi privati.

23


• La nostra esperienza è ora avvalorata da più di 60 impianti già realizzati, visibili nel nostro sito web • Offriamo soluzioni di qualità per tutte le tasche, vista l’ampia gamma di prodotti proposti • Il “conto energia” è stato confermato anche per il 2011: installare un impianto è ancora più vantaggioso, vista la riduzione dei costi Progettazione e realizzazione di: Tiemme snc | via delle Prese, 32 | 36015 Schio (VI) Tel-Fax 0445 575437 | www.tiemmesnc.eu | info@tiemmesnc.eu

• IMPIANTI FOTOVOLTAICI • IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI E RESIDENZIALI • DOMOTICA • AUTOMAZIONI


abitare il nuovo

Residence Le Betulle

Rendering: www.rendermedia.it

ThIENE...

via delle Betulle

APPARTAMENTI INDIPENDENTI CON GIARDINI E SCALE PRIVATE A BASSO CONSUMO ENERGETICO -

Impianto di riscaldamento a pavimento Serramenti con vetrocamera con alto coefficente di isolamento termo-acustico Pavimenti e murature con isolamento termo-acustico Colonne di scarico di tipo silenziato Pannelli solari Impianto di recupero acque meteoriche per usi privati 25

Via Monte Grappa, 2/E - THIENE (VI)

MUNARETTO MANLIO SPA

Tel. 0445.362011

www.munaretto-manlio.it - info@munaretto-manlio.it rendering: www.rendermedia.it


Maiolica la terra prende vita Il circolo vitale di produzione della maiolica è ben spiegato da Giovanni Conti (in “L’Arte della Maiolica in Italia”, Bramante Ed. 1980): «La maiolica è fatta di terra: terra è la pasta che compone l’argilla, terra sono gli smalti e le vernici, terra sono i pigmenti coloranti. La terra è l’elemento secco e freddo che volentieri si unisce all’altro elemento freddo ma umido che è l’acqua. E l’acqua purifica la terra, la libera da scorie impure, la rende plastica e malleabile, adatta ad una volontà operatrice. La terra e l’acqua sono quindi come la sostanza. e l’anima della maiolica, mentre gli altri due elementi che intervengono nell’opera, aria e fuoco, sono come emanazioni di uno spirito che agisce sulle molteplici trasformazioni della materia. Perciò, in quanto effetto di un ordinato rapporto tra i quattro elementi essenziali, l’oggetto di maiolica è espressione perfetta di un microcosmo che, sinteticamente, riproduce essenza, qualità e fenomenologia del macrocosmo; è talismano capace di unire alle proprietà dei corpi inferiori virtù e valenze dei principi divini». La maiolica, o faenza, è una ceramica tenera, ricoperta da uno smalto reso opaco per la presenza dello stagno. È una terraglia ordinaria, ricoperta da uno smalto che trova impiego nella fabbricazione di piastrelle da rivestimento per interni. Questa tecnica si trasmise dall’Oriente all’Occidente. Se la porcellana è stata importata in Europa dall’Estremo Oriente, la maiolica ci è giunta dal Vicino Oriente, attraverso la mediazione della Spagna. Gli inizi della maiolica italiana, generalmente, si fanno risalire alla fine del XIV secolo. La principale tra le arti del fuoco trova il XIV secolo il suo punto di partenza. Sono di quel periodo le mattonelle pavimentali, presenti non solo in Italia a Orvieto e Assisi, ma anche in Francia, Germania, Paesi Bassi e Spagna. A quel tempo, i vasai parigini incominciano a decorare brocche e coppe con ossido di rame e manganese, mentre dall’Italia e dalla Spagna si diffonde nell’Europa del Nord la vernice piombifera, che avrà poi lunga continuità, fino al XIX secolo.

26

Molte località italiane, come Roma, Faenza e il Veneto, sono ricche di opere. Firenze e Faenza hanno un ruolo di preminenza nella storia della maiolica. Sembra accertato che dalla Toscana, soprattutto da Firenze, provenga la prima maiolica propriamente detta e che nella stessa città abbia preso avvio la transizione dalle forme gotiche a quelle rinascimentali. Verso il Quattrocento, la ceramica trova un nuovo inizio con l’arrivo dell’ingobbio, una tecnica importante. La superficie del pezzo ceramico viene coperta da uno strato terroso bianco che può essere dipinto, o graffito e dipinto contemporaneamente e, infine, rivestito dallo strato di vernice impermeabile detta cristallina. L’ingobbio, funzionale alla nascita della maiolica, è usato già in epoche precedenti. Ritorna sottoforma di elemento prezioso, per dare alla decorazione un risalto particolare e fresco. I principali centri italiani diffusori della nuova tecnica furono Faenza, Siena e Orvieto.


materiali e tecnologie

27


materiali e tecnologie PROPRIETÁ E USI La fabbricazione della faenza prevede almeno due cotture. La prima, denominata biscottatura, è eseguita a temperatura intorno ai 950 °C; 1a seconda, destinata alla vetrificazione del rivestimento, è eseguita a una temperatura di poco inferiore (circa 920 °C). Le piastrelle in maiolica si trovano in commercio nel classico formato 15 x 15. Le piastrelle note con il nome di cotto, sono Faenze non smaltate che trovano impiego per pavimentazioni rustiche di interni. Le terraglie ordinarie sono prodotte con argille della stessa natura, o più pure, di quelle usate per i laterizi e le terrecotte. Le terraglie si distinguono da queste ultime per essere ricoperte da un rivestimento vetrificato costituito da una vetrina o da uno smalto bianco o colorato. In alcuni casi le faenze sono ricoperte con un sottile strato di ingobbio. La maiolica, come tutte le arti minori italiane, sta vivendo negli ultimi anni un periodo particolarmente felice, con grande gioia degli appassionati e dei collezionisti. Allo stesso tempo, la maiolica è diventata un “investimento giusto” per chi ama i pezzi di antico pregio e conta sulla redditività dell’acquisto.

28


esperienze ed eventi

PREMIO MONTEGRAPPA Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Ex-Allievi dell’Istituto Filippin di Paderno del Grappa, presieduto dal Dr. Paolo Morsoletto, nel corso della sua ultima riunione, ha assegnato il prestigioso “Premio Montegrappa” al Dr. Matteo Marzotto, con la seguente motivazione:

MOTIVAZIONI DEL “PREMIO MONTEGRAPPA” - Per la sua manifesta capacità di contribuire a promuovere nel mondo l’imprenditorialità italiana, e l’immagine del nostro Paese.

Dr. Paolo Morsoletto

- Per il suo contagioso entusiasmo e la passione che traspare inequivocabilmente in tutte le attività che lo vedono coinvolto, divenendo esempio per le giovani generazioni. - Per l’interesse dimostrato per i giovani, che lo porta tempo permettendo, a “fare scuola”: li incontra, trasmettendo loro nobili valori morali, esperienze di lavoro e di vita. - Per il suo impegno appassionato a favore del sociale, ed in particolare per il continuo e personale sostegno alla “Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica”.

Dr. Matteo Marzotto

Il “Premio Montegrappa” nasce nel 1970 e viene assegnato, ogni due anni, a personalità che con la loro opera contribuiscono alla crescita economica, culturale, morale e spirituale della nostra società, promuovendo valori umani e cristiani. Il “Premio Montegrappa” è una scultura in bronzo che rappresenta un giovanetto, che si protrae verso gli “altri”. Quest’opera è stata appositamente creata dal celebre artista Augusto Murer. Tra le personalità che nel corso degli anni hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento troviamo: Dr. Sergio Zavoli, Dr. Indro Montanelli, Dr. Enzo Biagi, Sig. Gustavo Thoeni, Prof. Vincenzo Gallucci, Prof. Antonino Zichichi, Dr. Massimo Calearo Ciman, Prof. Vittorino Andreoli, Sig. Giacomo Agostini, Dr. Vincenzo Consoli… Ad oggi, sono oltre 12.000 gli Ex-Allievi usciti dall’Istituto Filippin. La prestigiosa scuola di Paderno del Grappa, ancora oggi è gestita con standard di eccellenza dalla Congregazione dei Fratelli delle Scuole Cristiane, è stata e continua ad essere “fondamentale palestra di vita” per i ragazzi che la frequentano. Il “Premio Montegrappa” verrà consegnato a Paderno del Grappa la sera del 26 maggio 2011, in occasione della serata evento “Concerto nel Parco” organizzata per l’occasione dalla Direzione dell’Istituto Filippin in collaborazione con gli Ex-Allievi.

29


Th Center la torre per uffici nella nuova cittadella dello sport tHiene...

Nel cuore del futuro Parco Sud, una splendida zona a cinque minuti dal centro, prenderà forma Th Center, la torre multipiano per uffici privati e pubblici. Ideata dalla ditta F.lli Munaretto di Giuseppe s.r.l. di Thiene, importante realtà dell’Alto Vicentino operante da oltre cinquant’anni nel settore delle costruzioni in ambito civile, artigianale e industriale, e progettata dallo Studio Ferrari Architects Srl di Vicenza si propone di diventare un autentico polo della vita thienese. Destinata ad accogliere uffici e spazi commerciali di grande prestigio, si adatta perfettamente ad ospitare ogni tipo di studi professionali, centri servizi e sedi aziendali. Situata in una zona strategica è di facile accesso attraverso le vie di comunicazione principali presenti nella zona. Th Center, la torre multipiano che per metà verrà utilizzata da uffici pubblici nell’ambito del nuovo polo direzionale di Thiene, sorgerà al centro del Parco Sud. L’ampia area circostante vedrà la realizzazione di un Parco attrezzato per lo sport e il tempo libero.

piano ha una superficie di circa 550 metri quadrati. Dunque, lo spazio ideale per accogliere le più diverse attività professionali e di servizio, con un facile accesso per l’utenza. Il progetto prevede la totale personalizzazione degli spazi interni e delle finiture in funzione delle varie soluzioni d’uso previste. L’ala destinata agli uffici pubblici del nuovo polo direzionale di Thiene si articola su dodici piani fuori terra. Il progetto è particolarmente innovativo, frutto di anni di studi e lavoro da parte della ditta F.lli Munaretto di Giuseppe s.r.l. Il particolare contesto in cui è situato, caratterizzato da ampi spazi di verde, rende la sua realizzazione un evento unico nella zona dell’Alto Vicentino.

La torre multipiano Th Center copre una superficie lorda di 8.600 metri quadrati. Al piano terra ospita una piastra per servizi, in cui è prevista la collocazione di alcuni esercizi pubblici. Le due ali dell’edificio sono collegate al centro da un corpo-scale, costituito da un grande spazio di disimpegno attorno agli ascensori L’edificio è costituito da due ali di differente altezza. L’ala destinata panoramici. ad uffici e servizi privati si articola su nove piani, con varie opzioni La pianta è stata studiata a schema rettangolare, affusolata alle possibili per quanto riguarda la distribuzione dello spazio. Ogni estremità in modo da alleggerire l’impatto visivo degli spigoli. 30

F.lli munaretto di giuseppe

Filiale: Via Carlo Del Prete, 19 - THIENE (VI) Tel.0445.372219 - Fax 0445.383607 Sede: Via Val Cismon, 58 - THIENE (VI) Tel. 0445.381382 - Fax 0445.381384 www.munaretto.it - info@munaretto.it


abitare il nuovo

L’insieme presenta una volumetria molto articolata, dove prevale la visuale delle facciate verticali che si dispongono a ventaglio. Sono previsti degli elementi verticali di irrigidimento con funzioni antisismiche della struttura esterna. Risulterebbero, così, l’unico elemento pieno delle facciate, quasi completamente composte da vetrate. A completare il piano interrato due ampi parcheggi coperti con ingressi indipendenti. Il progetto della torre Th Center di Thiene si pone l’obiettivo di segnare con un elemento di forte verticalità la Cittadella dello Sport. Il mix di destinazioni uffici pubblici e privati conferirà dinamicità e vitalità. I quaranta metri di altezza vengono raggiunti con un edificio articolato planimetricamente e altimetricamente. Ogni parete trasparente è rivolta verso paesaggi diversi: trasparenza e leggerezza, in modo da far entrare negli ambienti interni il paesaggio circostante (il verde del Parco e gli orizzonti della montagna e della pianura).

31


Da oggi puoi abbonarti, non perDere questa occasione! 6 numeri a € 35 anzichè € 48! Spedisci il coupon a: calleiDos s.r.l. Via a. moro, 54 - 36035 marano Vicentino (Vi) Oppure invialo per fax al numero: 0445.1920319 Ti contatteremo per la modalità di pagamento

Lampada Fortuny La casa di ghiaccio Diquigiovanni, una scelta di tecnologia e design Schio e la città del futuro Il Legno Beyond Entropy Casa su Misura OSA Code Il giardino a settembre Living way otto Fiere Italia 2010 / 2011 www.casainmente.it

Photo Elisa Shebaro

09

ottobre - novembre 2010

noMADE KILOMETRO ZERO La ceramica. Arte e tecnica La casa naturale Eva Zeisel Art Verona Rietveld Chair sedia rossa-e-blu Lettera aperta ad un impresario edile: investire durante la crisi Professione fantasia IM.CA. Scelta di qualità Il giardino a novembre Fiere Italia 2010 / 2011 Cumerlato certifica la prima CasaClima a Thiene Fred Building: alti livelli per un concept inedit

Photo Elisa Shebaro

10

novembre - dicembre 2010

Un modo Esclusivo di vivere la Casa Lettera aperta ad un imprenditore: INTERNAZIONALIZZARE L’IMPRESA HUB Arne Jacobsen Cittadella dello Sport. L’edilizia in armonia con l’ambiente PH Artichoke La pietra naturale Th Center. La torre per uffici nel Parco Sud Professione fantasia. Arredi per ambienti originali La gravità del tempo. Mostra personale di Matko Vekić Residence Le Betulle

Photo Elisa Shebaro

11

dicembre 2010 - GeNNAiO 2011

Un nuovo modo di conoscere casa

Un nuovo modo di conoscere casa Klimahouse Efficienza energetica e sostenibilità Sostenibilità e mobilità Th Center. La torre per uffici nel Parco Sud Sedia Barcelona Professione fantasia Design quotidiano Il rame Oro materiale SpazioCasa 2011 mostra del mobile, arredamento e casa Vivi la Casa Un evento per chi abita Residence Le Betulle ARTE ACCESSIBILE

ANNO VI

SimpleTable JoeVelluto

01

GENNAIO 2011 - FEBBRAIO 2011

Un nuovo modo di conoscere casa Come vestire la tua casa e il tuo business

- Vicenza città bellissima. Souvenir e memorabilia - Additional Living System - Harry Bertoia - Il valore spirituale e simbolico dell’acqua Il Calcestruzzo solidità strutturale plastica

Carrè

anno Vi

Una nuova vita nel recupero degli edifici storici a Vicenza. pag. 3

02

marzo duemilaundici

PoSTe ITalIane S.P.a. – SPedIzIone In abbonamenTo PoSTale – 70% ne/VI - edITore calleIdoS.IT • www.casainmente.it/maGaZine/livinG - euro 8,00 -

The Future

POSTE ITALIANE S.P.A. – SPEdIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE – 70% NE/VI - EdITORE CALLEIdOS.IT • www.casainmente.it/maGaZine/livinG - euro 8,00 -

POSTE ITALIAnE S.P.A. – SPEDIZIOnE In ABBOnAMEnTO POSTALE – 70% nE/VI - EDITORE CALLEIDOS.IT • www.casainmente.it/maGaZine/livinG - euro 8,00 -

RIvISTA DEL SETTORE CASA • OTTOBRE / nOvEMBRE 2010 • AnnO 5 n.09 • EDITORE CALLEIDOS.IT • www.casainmente.it/maGaZine/livinG - euro 8,00

Palazzo Diamante

PoSte ItALIAne S.P.A. – SPedIzIone In ABBonAmento PoStALe – 70% ne/VI - edItore CALLeIdoS.It • www.casainmente.it/maGaZine/livinG - euro 8,00 -

Un modo Esclusivo di vivere la Casa

Lucia Rijker

POSTE ITALIAnE S.P.A. – SPEDIzIOnE In ABBOnAmEnTO POSTALE – 70% nE/VI - EDITORE CALLEIDOS.IT • www.casainmente.it/maGaZine/livinG - euro 8,00 -

Un modo Esclusivo di vivere la Casa

Jacques Villeglè

- Il giardino in primavera - Tiemme - Il sole in ogni casa - Il gesso - Greenbuilding - Home Stager - Progettare la ristrutturazione Diquigiovanni si rinnova

ongaro casa oltre il giardino, un mondo di vasi

aNNo Vi

Una nuova vita nel recupero degli edifici storici a Vicenza. pag. 10

04

a p r i l e - m ag g i o 2 0 1 1

Desidero abbonarmi alla rivista CASAINMENTE living way per 6 numeri al prezzo scontato di € 35 anziché € 48

nome............................................................. 32

cognome................................................................................

indirizzo...........................................................................................................

c.a.p....................................

città....................................................................

tel...............................................

provincia...............

e-mail..........................................................................................................................................................................


profeSSione Home Stager H o m e S ta g i n g : u n a m a r c i a i n p i ù per vendere o affittare caSa con SucceSSo

La crisi del mercato immobiliare ha fatto si che molti professionisti che operano nel settore immobiliare stiano pensando di affiancarsi ad un Home Stager per migliorare le loro proposte di vendita. Andrea Bassi ha fatto questa scelta per poter fornire un servizio completo ed attuale ai suoi clienti. Ma chi è l’HOME STAGER? L’Home Stager non è un decoratore di interni, un agente immobiliare o un architetto. è una figura complessa e trasversale alle professioni appena citate, che deve possedere, oltre ad un innato gusto estetico, competenze nel settore immobiliare, con particolare riguardo alla commercializzazione degli immobili ed alla loro reale possibilità di essere trasferiti o locati proponendo un possibile restyling. La trasmissione televisiva Real Time sta avendo un grande successo proponendo nei suoi special questo nuovo modo di affrontare il mondo immobiliare. Con un pizzico di creatività tipica italiana e la voglia di reinventare gli spazi, lo sguardo diventa diverso e pronto a cogliere i nuovi comfort, le nuove proposte.

ANDREA BASSI si occupa del mercato immobiliare vicentino da molti anni e riconosce la figura dell’Home Stager come valido supporto nel suo lavoro professionale.

33


CASAINMENTE the pocket

R A D D O P P I A ORA è ANCHE A VICENZA!

Per la tua pubblicità

Leggila anche on-line www.casainmente.it


Cucina ernestomeda - modello Carrè - design marc Sadler

arredamenti

dal 1887 a Schio Vi - Via SS.trinitĂ , 27 - t/f + 39 0445 521835 - www.arredamentirossi.com - info@arredamentirossi.com


Diquigiovanni si rinnova Diquigiovanni si rinnova. Il marchio leader nel settore della produzione di serramenti in PVC, con sede a Castelgomberto, ha presentato nelle giornate del 21 e 22 febbraio il nuovo assetto aziendale. Due giorni, dedicati ai partner commerciali provenienti da tutta Italia, per illustrare gli obiettivi e la nuova strategia di sviluppo, con l’obiettivo di mantenere quell’eccellenza che negli anni ha caratterizzato l’azienda. La Diquigiovanni, sempre all’insegna della crescita a dell’attenzione al prodotto, è stata acquisita da Alto Parteners, un fondo di Milano che investe nelle imprese italiane con un particolare valore aggiunto, sane e in attivo, garantendone stabilità e solidità. Dall’autunno del 2009 la guida è passata all’amministratore delegato Paolo Tosti, dopo che i soci fondatori, Lino Diquigiovanni e Giuseppe Faggion, hanno deciso di cedere la gran parte delle loro quote. Una scelta pianificata dai vertici storici per garantire continuità e sviluppo a una realtà aziendale di così grande rilievo. Una scelta che si è rivelata vincente, visto i successi ottenuti nell’ultimo anno. Nel 2010, infatti, sono state prodotte 39mila finestre marchiate Diquigiovanni, L’obiettivo principale rimane quello di produrre serramenti in PVC al massimo livello. Mantenere gli standard della certificazione di prodotto CasaClima, di cui è partner da circa un anno, e della qualità superiore di Energeto Technlogy, un prodotto innovativo che prevede la totale eliminazione dei rinforzi in acciaio inseriti su anta e telaio e l’inserimento di un materiale creato dalla BASF denominato ULTRADUR, dalle prestazioni meccaniche eccezionali. Con l’introduzione, però, di nuovi prodotti e colori, per soddisfare tutte le esigenze.

36

Diquigiovanni

Via Palazzetto, 1/A - CASTELGOMBERTO (VI) Tel. 0445.941400 - Fax 0445.940413 www.diquigiovanni.it diquigiovanni@diquigiovanni.it


materiali e tecnologie

Il meeting è stata l’occasione giusta per presentare il nuovo logo aziendale. Una finestra aperta sul futuro con una forte connotazione di design per rappresentare in pieno l’idea di casa Diquigiovanni. L’idea della familiarità, dell’artigianalità e dell’italianità concentrate nella cura con cui vengono studiati e realizzati i serramenti in PVC.

Un prodotto all’avanguardia che da sempre unisce un’anima tecnologica tedesca ad uno stile tutto italiano, caratterizzato da uno sviluppo futuro sempre più ricco. Dal mese di marzo con la produzione interna di scuri, per venire incontro alle necessità di clienti sempre più esigenti, e dall’ottobre prossimo con quella delle persiane PVC, per garantire una gamma completa di soluzioni affidabili. Ampliata, anche, la possibilità di scelta dei colori. Grazie alla collaborazione con Aluplast ora si potrà declinare la tonalità preferita nelle più diverse varianti, sia per il serramento rivestito che per quello verniciato. Fino ad arrivare ad una finestra bicolore, con due rivestimenti di tipo diverso per interno ed esterno. Il PVC, un materiale riciclabile all’infinito, marchiato Diquigiovanni si presta ad un vasto repertorio di realizzazioni tecniche ed estetiche.

37


Jacques Villeglè Il grande affichiste in mostra a Vicenza Dal 14 aprile 2011 al 21 maggio 2011 la galleria yvonneartecontemporanea presenta, a Vicenza, la retrospettiva dell’artista Jacques Villeglé dal titolo “Opere dagli anni ‘60 ai 2000”, curata da Dominique Stella. In mostra opere, décollages d’affiches, che l’artista ha creato a partire dagli anni Sessanta sino al 2000. Jacques Villeglé è uno dei maggiori esponenti degli affichistes. Questo movimento, cui parteciparono anche Raymond Hains, François dufrêne e Mimmo Rotella, ha sviluppato, nell’immediato dopoguerra, una pratica artistica post-cubista dalla quale è scaturita una grande mutazione del linguaggio pittorico. Recuperando i supporti pubblicitari già reinterpretati da lacerazioni o invecchiamenti del tempo, li rielabora con l’intenzione di un gesto rabbioso, di negazione e di contestazione del gesto pittorico. Villeglé nasce a Quimper, in Bretagna, nel 1926. Nel 1945, all’accademia di Belli arti di Rennes, incontra il bretone Raymond Hains e ne nasce un’amicizia determinante per la carriera artistica di entrambi. Presto Villeglé si trasferisce a Parigi dove ritrova l’amico Hains, e dove incontra Colette allendy. sarà proprio nella galleria di Colette allendy, sfuggita ai dogmatismi degli astratti, che dieci anni dopo, nel 1957, verrà organizzata la prima retrospettiva degli affiches lacerati di Hains e Villeglé. i primi esperimenti di Villeglé risalgono alla fine degli anni Quaranta, quando, insieme ad Hains, strappano manifesti. la ricerca dei due amici li avvicina al movimento lettrista e favorisce l’incontro di Hains e Villeglé con François dufrêne. i tre artisti costituiscono la base del gruppo degli affichistes di cui farà parte anche Mimmo Rotella nel 1960. Nell’aprile del 1960, a Milano, Pierre Restany redige il primo manifesto del Nouveau Réalisme e organizza una mostra alla galleria apollinaire, Baptême de l’appropriation, che sanziona lo stato di fatto che egli aveva intuito, all’epoca della Biennale di Parigi, osservando le opere di Yves (nel suo periodo monocromatico), Tinguely, Hains, dufrêne e Villeglé. al gruppo iniziale si aggiunge in un secondo momento anche arman.

C.C. 240.32, affiches lacérées sur toile, 1965, 29,3x22 cm

Rue de Poitou, affiches lacérées sur toile, 1978, 62x81 cm

38

yvonneartecontemporanea

Contrà Porti, 21 - Vicenza Tel. 3939060790 www.yvonneartecontemporanea.com info@yvonneartecontemporanea.com


esperienze ed eventi

sei mesi dopo, il 27 ottobre, presso il domicilio di Yves Klein, avrà luogo la firma della dichiarazione costitutiva del gruppo ampliato dei Nouveaux Réalistes. Villeglé, tenacemente dedito al rispetto «del collettivo, creatore e anonimo» che porta alla realizzazione progressiva di un affiche lacerato, risultato dei gesti accumulati e del passaggio del tempo, ha sempre difeso e rivendicato questo anonimato, rifiutando, per la loro logica costitutiva, di firmare le opere. l’invenzione del lacerato anonimo, nel febbraio del 1959, risponde a questo concetto, cui anche i suoi compagni aderiscono ma in modo meno radicale. Villeglé, da allora, realizza un lavoro di archeologia urbana, di classificazione delle immagini prelevate secondo tematiche che gli permettono di elaborare una vera e propria opera creativa, seguendo un criterio di selezione che egli stabilisce a seconda dell’idea che vuole sviluppare. Questa idea, egli la chiama narrazione: un modo di raccontare la sua epoca, che egli esplora a partire dal 1965. il suo lavoro di archeologia urbana diventa sistematico ed egli, da allora, intraprende un vero e proprio archivio del linguaggio della strada, orientando la sua produzione in funzione di tematiche a lui care. Conclude il suo ciclo di “rapine” nel 2001 con gli ultimi manifesti dell’atelier d’aquitaine. È l’inizio di una nuova serie tematica dedicata alla musica amplificata, la Techno. Con questa serie di manifesti, che annunciano i concerti dei gruppi musicali itineranti nella provincia, Villeglé costruisce dei ponti fra discipline diverse e anche fra generazioni diverse. «Una delle mie ambizioni è quella di essere il testimone attivo di un’umanità ricca di contraddizioni. È l’anonimo della strada che interviene sui riflessi della cultura dominante.»

Les Rêveuses d’ Ivry, affiches lacérées sur toile, 1989, 89x116 cm

Boulevard de Rouchechouard, affiches lacérées sur toile, 1991, 127x173 cm

“Opere dagli anni ‘60 ai 2000” a cura di dominique stella Contrà Porti, Vicenza 14 aprile 2011 -21 maggio 2011

Completa l’esposizione un esauriente catalogo, impaginato da Calleidos edizioni.

39

inaugurazione mostra: giovedì 14 aprile ore 18.30, su invito. orari per visitare la mostra dal martedì al sabato:15.30 – 19.30 altri orari su appuntamento. ingresso libero. Octavio Paz, encre de Chine sur papier 160g., 2006, 65x50 cm


www.yvonneartecontemporanea.com

REGISTRATI

Per ricevere informazioni sulle mostre e aggiornamenti sulle iniziative info@yvonneartecontemporanea.com


Una linea nel tempo...1998 - 2011

Pav i m e n t i - R i v e s t i m e n t i - A rre d o b a g n o

SARCEDO

(Vi) via i째 maggio 13/15 - 36030 - lUn Go strada nU oVa G asparona tel. 04 45.34 4262 - Fax 04 45.346007 e-mail: lineaceramica@hotmail.it


Cos’è www.Casainmente.it? www.casainmente.it è il primo portale immobiliare nato nel 2006 nell’alto Vicentino presente ininterrottamente on_line con costanti migliorie, ultima delle quali una rinnovata versione 2010 caratterizzata dalla tecnologia “direct online™”. Google conferma la nostra leadership nell’alto Vicentino e, da ben quattro anni, ci dedica la prima posizione nella ricerca immobiliare della nostra zona. Prova tu stesso e ricerca per esempio “casa a Thiene”, “casa a Schio” o similari su Google, il primo motore di ricerca al mondo, e, come primo risultato, troverai www.casainmente.it. Com’è realizzato? www.casainmente.it si avvale della tecnologia direct_on line™. Questa tecnologia è stata realizzata con uno dei migliori players del settore immobiliare a livello nazionale, SSD, nostro partner anche per i programmi gestionali delle agenzie immobiliari. il “direct on-line™” , ovvero il caricamento automatico e in tempo reale degli annunci immobiliari da parte delle agenzie, rende estremamente affidabile e mai obsoleto l’annuncio pubblicato dalle agenzie, come spesso accade con molti altri portali. La volontà di crescita di www.casainmente. it ha previsto il consolidamento con partner di livello nazionale e la scelta di effettuare investimenti importanti per rendere la ricerca della Casa, più semplice ed efficace, ed allo stesso tempo affidabile e puntuale. Il nostro portale ha la caratteristica di interfacciarsi automaticamente con i gestionali (e i loro database) delle agenzie immobiliari (contraddistinte dal logo direct_on line™), permettendo così costanti aggiornamenti, con il risultato di avere disponibili tutti gli immobili anche appena aggiornati, eliminando il contrattempo di trovare immobili di vecchia data, dimenticati dalle agenzie e non più in vendita. Abbiamo dunque pensato per i nostri Clienti un servizio davvero efficace e concreto per non perdere tempo!

Come funziona? Con www.casainmente.it puoi cercare annunci immobiliari di acquisto e affitto, residenziali per l’impresa o turistico, in modo veloce oppure avanzato (google è stato maestro in questa scelta); abbiamo pensato anche ad una ricerca per cartine geografiche, dove puoi trovare le agenzie immobiliari con tutti gli annunci ed usare gratuitamente i nuovi servizi che abbiamo creato e aggiunto per i nostri utenti: come l’E-mail alert, Proponi un immobile, Lascia la tua richiesta, Preferiti; tutti spiegati nelle specifiche sezioni che si trovano nella home page. adVertisinG Il portale www.casainmente.it è pubblicizzato nelle 3 riviste CASAINMENTE living way, CASAINMENTE the pocket Alto Vicentino e the pocket Vicenza, in internet da google il primo motore di ricerca mondiale e tramite volantini pubblicitari door to door. assistenza Per ultima ma certamente non meno importante, il portale www.casainmente.it è supportato da assistenza via mail, telefonica e anche presso la tua azienda, un servizio quest’ultimo indispensabile per sfruttare al meglio tutte le sue potenzialità tecnologiche grazie un coach che le spiega e che rimane disponibile risolvendo eventuali dubbi. Mai avuto problemi con i call center delle compagnie telefoniche? Ora hai un’idea di cosa vogliamo evitarti!

4.910 annunci immobiliari!!!


Soluzioni per acquariofilia ed assistenza a domicilio Alimentazione integrata per tutti gli animali domestici Prodotti per l’ornitologia amatoriale e professionale Moduli per l’habitat ed il trasporto PIOVENE ROCCHETTE (VI) - Via Thiene, 86. Tel. 0445.550210


Home Stager Total Quality Management

Evidentemente le grandi operazioni immobiliari di successo nascono e si concretizzano sotto l’attenta regia di un architetto sensibile al sociale, al marketing, alla sostenibilità ed a tutti quei fattori necessari ad uno sviluppo certo dell’operazione

44

Un professionista competente possiede nel suo Dna anche un pò di home stager. Forse anche il grande architetto Andrea Palladio tra i suoi vari talenti possedeva anche questo ?


esperienze ed eventi La Qualità totale (in inglese “Total Quality Management”; in francese “Qualité totale”; in spagnolo “Gestión total de calidad”) è un modello organizzativo adottato da tutte le aziende leader mondiali e rappresenta una svolta importante nella gestione della qualità. Secondo questo approccio, nato in Giappone e diffuso negli Stati Uniti verso gli anni ‘50, tutta l’impresa deve essere coinvolta nel raggiungimento dell’obiettivo (mission). Ciò comporta anche il coinvolgimento e la mobilitazione dei dipendenti e la riduzione degli sprechi in un’ottica di ottimizzazione degli sforzi. Successivamente, a partire dal 1987 sono state emanate delle norme volontarie mirate a fissare per le organizzazioni i requisiti necessari verso un approccio alla qualità (approccio che, comunque, rimane secondo la maggioranza delle interpretazioni e soprattutto delle applicazioni distante da quello previsto dal TQM).

Nella norma UNI EN ISO 9004:2000 (e 9000:2005) sono stati definiti gli otto principi di gestione per la qualità: 1. Orientamento al cliente 2. Leadership 3. Coinvolgimento del personale 4. Approccio per processi 5. Approccio sistemico alla gestione 6. Miglioramento continuo tramite: aggiornamento, rapporto di ascolto con il cliente, ogni piccolo miglioramento là dove sia possibile, controllo dei processi, innovazione. 7. Decisioni basate sui dati di fatto: analisi vendite, statistiche e analisi di marketing, feedback dai clienti, indicatori macro e micro economici. 8. Rapporti di reciproco beneficio coi fornitori.

DOPO AVER IMMAGINATO HUB E NOMADE, L’ARCHITETTO MORBIATO LAVORA ATTUALMENTE IN SARDEGNA, ISOLA DI LA MADDALENA, NEL CANTIERE DELL’EX CINEMA MEDORO. 12 LOFT CHE GUARDANO LA COSTA SMERALDA, CAPRERA, LA CORSICA. UN NUOVO MODUS VIVENDI PER CHI AMA IL MARE E LA NATURA. IL MEDOTO TQ FATTO DI ANALISI, CONCEPT E TANTA PASSIONE, TROVA IL SUO SPAZIO.

45


Greenbuilding riqualificazione energetica degli edifici storici

La quinta edizione di Greenbuilding, mostra e convegno internazionale su efficienza energetica e architettura sostenibile, si terrà dal 4 al 6 maggio in fiera a Verona. Si apre all’insegna del tema della riqualificazione energetica degli edifici storici con convegno inaugurale ricco di spunti, una serie di workshop e il progetto speciale Illuminazioni. L’ottimizzazione energetica è oggi al centro del dibattito sull’architettura sostenibile, sotto il profilo dell’incremento dell’efficienza del sistema edilizio esistente e di conservazione del patrimonio architettonico. A questo proposito, Greenbuilding offre un contributo interessante con la sua sessione di convegni. Il principale è quello inaugurale, in programma per il mattino del 4 maggio, intitolato Riqualificazione energetica degli edifici storici. Per l’occasione verranno presentate in anteprima le Linee guida sull’uso efficiente dell’energia nel patrimonio storico promosse dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Le linee guida forniscono indicazioni per la valutazione e per il miglioramento della prestazione energetica del patrimonio culturale tutelato, con riferimento anche alle norme italiane in materia di risparmio energetico e di efficienza energetica degli edifici.

46

All’opening session dell’evento sono in programma gli interventi di Antonia Pasqua Recchia, capo della Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee e di Livio De Santoli, Preside facoltà di Architettura Valle Giulia di Roma e curatore scientifico delle linee guida. Michele Vio, presidente AICARR, e altri esperti accademici presenteranno casi-studio rappresentativi sia per tipologie di edifici storici sia per soluzioni prescelte di riqualificazione dell’involucro edilizio e degli impianti tecnologici. In chiusura verranno esposte le testimonianze delle sovrintendenze, per rafforzare il dialogo fra le due comunità professionali ed rinforzare la ricerca di terreni di incontro operativi e linguaggi comuni.

Greenbuilding ospita, inoltre, la terza edizione di Illuminazioni, lo showroom dedicato all’eccellenza del costruire. Focalizzato quest’anno sul tema della «Riqualificazione energetica degli edifici storici», promosso dal Centro Studi Greenbuilding. Il progetto Illuminazioni rappresenta una risposta altamente tecnologica e innovativa alle più attuali esigenze di sostenibilità architettonica. Nello showroom di Illuminazioni in esposizione le ultime tendenze in tema di diagnosi e studio delle caratteristiche dell’edificio, di prestazioni passive dell’edificio e di sistemi attivi e adeguamento funzionale degli impianti, il tutto focalizzato al recupero energetico degli edifici storico-monumentali. Tutti i dettagli del progetto all’indirizzo www.illuminazioni.eu.

A completare il focus tematico di Greenbuilding 2011, cinque workshop legati al tema della riqualificazione energetica degli edifici storici, concepiti con un particolare taglio dinamico e distribuiti sull’arco di tutti i 3 giorni di manifestazione, che vedranno anch’essi testimonianze privilegiate di progettisti, tecnici della conservazione e aziende specializzate nel settore. La manifestazione sarà in contemporanea a Solarexpo, la mostra-convegno internazionale su energie rinnovabili e generazione distribuita. Due eventi dalla visione strategica unica e una grande sinergia, per offrire la più completa rassegna di prodotti, tecnologie e soluzioni nell’ambito delle rinnovabili e dell’architettura sostenibile.


oltre casa

47


oltre casa

Rinnoviamo il giardino Verde, folto, morbido, fresco: quattro aggettivi che rischiano di non essere sempre applicabili al sostantivo ‘giardino’. Questo è un rischio che, nella maggior parte dei casi, dipende da incuria nel periodo chiave, che va dall’inizio alla fine della primavera. In questi mesi, infatti, il manto erboso appare magari comunque piacevole, perché il clima fresco e umido consente in ogni caso un certo vigore alle graminacee; ma un tappeto erboso trascurato nelle fasi del risveglio e dello sviluppo sarà più sensibile ai danni provocati dal caldo estivo e dalle avversità come parassiti o malattie. La primavera ora sta prendendo possesso a pieno ritmo del giardino e quasi magicamente lo trasforma in un tripudio di colori che non può lasciarci indifferenti.Conviene dunque dedicare un pò di tempo alla manutenzione, scegliendo le soluzioni che meglio consentono di prevenire i problemi e di ottenere un aspetto e una qualità in linea con le aspettative di utilizzo. Tra le piante “facili di questa stagione” troviamo l’Hydrangea, un genere di piante della famiglia delle Hydrangeaceae, originarie della Cina e del Giappone, comunemente note come ortensie. Il genere comprende diverse specie di piante legnose arbustive originarie e molto diffuse nelle regioni orientali dell’Asia e dell’Himalaya. La particolarità di questa pianta sono i fiori, riuniti in infiorescenze più o meno sferiche, dette corimbi o pannocchie, che portano fiori per lo più sterili, soprattutto quelli esterni, per cui sono sostituiti dai sepali, grandi e petaliformi, mentre le altre parti fiorali sono abortite. La coltivazione in piena terra richiede clima fresco durante l’estate, esige terreno di brughiera con aggiunta di terriccio di foglie e sabbia, neutro o acido. L’acidità del terreno influenza il colore dei fiori: il blu indica un terreno più acido ( pH < 6 ). L’ortensia può essere coltivata in vaso, forzandola in serra per la fioritura primaverile. Da non dimenticare anche la Bouganvillea, della famiglia delle Nictaginacee originari del Brasile, sono arbusti rampicanti con vistosissime brattee fogliari, che circondano i piccoli fiori, di color rosso, rosa, magenta, cremisi, tortora, albicocca o bianche. Molto resistenti alla siccità, alla salsedine, ai parassiti, sopporta bene anche qualche gelata leggera. La Bouganvillea è facile da coltivare, può essere tenuta in piena terra nel centro e nel sud Italia, oppure in vaso tenendola a forma di alberello o di piccolo cespuglio per ritirarla in inverno. I rami sono spinosi e le brattee colorate spuntano in primaveraestate e restano fiorite per alcuni mesi.

48

Sempre un classico degno di menzione è il geranio, una pianta originaria del Sudafrica conosciuta soprattutto come pianta da balcone. I fiori del geranio sono di vari colori e intensità di profumo diverso a seconda delle specie. Esistono varietà erette e pensili. Il geranio predilige un luogo ventilato caldo in estate e fresco in inverno; nel periodo estivo necessita una concimazione ogni 2 settimane, annaffiature giornaliere ma senza eccessi. La sua potatura va fatta in questo periodo e in autunno, mentre vanno costantemente cimati eliminando i fiori appassiti. Non resta che godere dell’ortensia fiorita nella pagina a fianco.


di Zanella Giuseppe, Roberto & C. snc

Malo (VI) - Via Vittorio Veneto, 120. Tel. 0445 637053 Fax 0445 639056 E-mail: vivaizanella.np@libero.it

Vendita diretta di piante a medio alto fusto arbusti da siepe e da fiore piante da frutto e da orto rose progettazione, realizzazione e manutenzione giardini Consulenza giardini fai da te Consulenza per giardini naturali a Carattere biologiCo e biodinamiCo giardini zen feng-shui


Il gesso materiale con legante minerale Il gesso, utilizzato come legante aereo, è il prodotto ottenuto dalla cottura di una roccia composta da sali di calcio, come il carbonato di calcio e/o il solfato di calcio, CaSO4·2H2O, che può essere idrato se incorpora acqua nella struttura cristallina, oppure anidro e successiva macinazione. Attualmente si utilizza anche il solfato di calcio proveniente dalla desolforazione dei fumi di centrali elettriche termiche. È un materiale di aspetto bianco-grigio e polveroso, è utilizzato in edilizia sotto forma di malta per la finitura di pareti lisce o con particolari effetti estetici e sottofondi lisci per pavimenti o carta da parati. PRODUZIONE La produzione del gesso si basa sulla macinazione e seguente cottura di rocce gessose. Esistono vari tipi di gesso a seconda del materiale di partenza, le condizioni di cottura e la granulometria: il gesso di Parigi, il gesso da modellatori, la scagliola e il gesso alabastro. Nella produzione dei leganti a base di solfato di calcio si utilizza la pietra di gesso che, sottoposta a cottura, dà luogo, a seconda della finezza di macinazione e della tensione di vapore dell’acqua, a emidrato o anidrite. I vari prodotti ottenuti dalla cottura della pietra di gesso hanno tendenza a ritrasformarsi, in presenza di acqua, nella fase stabile CaSO4 · 2H2O. A seguito di questa trasformazione, il prodotto di cottura manifesta un’azione legante. Questa non si conserva, tuttavia, a contatto con l’acqua o se è presente un alto grado di umidità: il gesso, infatti, è un legante aereo.

50

L’azione legante è dovuta alla formazione in situ della fase solida, cristallina, sotto forma di un intreccio minutissimo di particelle che si ancorano sulle superfici come un feltro. Lo sviluppo superficiale della fase cristallina, anche se in forma minuta, non è molto elevato, per cui le sue capacità adesive non sono alte. La resistenza a compressione è bassa. Il suo valore, inoltre, dipende dalla misura della macinazione e della percentuale di acqua aggiunta. Per questo motivo, il gesso legante alcune volte è utilizzato in pasta, ossia senza aggiunte di aggregati.

Per ottenere gesso in grado di consolidarsi, la roccia viene frantumata, sminuzzata e infine cotta con forni rotanti a temperature comprese tra 300 e 1000 °C. I cristalli di acqua contenuti all’interno vengono espulsi con diverse intensità, in funzione della temperatura, consentendo di ottenere tipi di materiale per costruzione, che si distinguono per il tenore di idrato del solfato di calcio. Le percentuali di anidrite priva di cristalli di acqua e semidrato nel gesso determinano le proprietà e il comportamento alla presa. Il gesso per stucco, ad esempio, nasce dalla cottura a basse temperature, il gesso da intonaco da quella ad alta temperatura. Con l’aggiunta di acqua esposto all’aria indurisce sviluppando calore e tornando pietra di gesso. La lavorazione del gesso con cottura, impasto e presa rappresenta, insomma, un ciclo chiuso. Il gesso naturale è adatto alla realizzazione di numerosi prodotti a base di gesso. CARATTERISTICHE E IMPIEGHI Additivi e rapporto acqua/gesso influenzano solidità, lavorabilità e porosità del materiale indurito. Non si ritira durante la lavorazione e ha un effetto positivo sul clima dell’ambiente in quanto assorbe e rilascia umidità. La costante aggiunta di acqua scioglie il gesso, pertanto esso non risulta adatto agli spazi con livelli d’umidità elevati. Di solito nella preparazione della pasta di gesso la quantità di acqua e di polvere di gesso è nel rapporto 1:1. La quantità di acqua ha notevole importanza ai fini della resistenza meccanica, poiché rappresenta il fattore che, più di ogni altro, influisce sulla porosità della pasta indurita. La presa della pasta di gesso è molto rapida. Viene usato come intonaco per le superfici, con diversi additivi. Dalla materia prima si producono molti prodotti, in particolare lastre, mattoni ed elementi sagomati con caratteristiche antincendio. Infatti, in caso di calore elevato, rilasciano l’acqua trattenuta nei cristalli. Presenta una buona resistenza all’incendio e non propaga la fiamma. A partire da 60 °C perde acqua di costituzione, cioè quasi 25% in peso, con un effetto endotermico.


materiali e tecnologie

51


Il problema del fuoco è molto sentito nel campo delle costruzioni in acciaio, poiché all’aumentare della temperatura, la resistenza dell’acciaio diminuisce e, intorno a 450-500 °C, scende a livelli non compatibili con la stabilità delle strutture. Quindi, una struttura ricoperta con uno strato di gesso rimane protetta dall’azione del fuoco per un certo tempo, la cui entità dipende dallo spessore dello strato. In alcuni paesi le norme di vigilanza antincendio, per le costruzioni metalliche, stabiliscono gli spessori del rivestimento in gesso delle strutture in relazione ai tempi d’intervento dei servizi antincendio. In ambienti con bassa-media umidità relativa la stabilità del gesso è eccellente. Invece, in ambienti molto umidi o quando è usato per l’esterno, è da temere una sua incipiente dissoluzione. La soluzione che si origina è di natura acida e attacca i metalli quali l’acciaio, il piombo e lo zinco. Nelle miscele di calcestruzzo l’aggiunta di gesso rallenta la velocità di presa. In funzione del tempo, le resistenze meccaniche aumentano nei primi giorni, poi sempre più lentamente. Il tempo necessario per raggiungere il massimo delle resistenze meccaniche può estendersi fino a circa un mese. L’indurimento del gesso avviene con aumento di volume di circa l’1%. Ciò comporta fedeltà di riproduzione, per l’ottenimento di calchi, e miglioramento della coesione e adesione, permettendo di “fissare” legno, metallo ecc. Gli impieghi più significativi sono: il gesso da stucchi, finto marmo; da intonaci pronti all’uso, a elevato potere adesivo, per applicazioni a macchina; per miscele, per giunti, da stucchi; leganti anidritici e prodotti a base di gesso. Nei pavimenti a secco vengono usati i pannelli di gesso e di fibre di gesso. Questi prodotti vengono presentati incollati a tre strati con un gradino che ne consente una sovrapposizione ampia. Lo spessore dei pannelli è di 20-25 mm. I vantaggi rispetto ai pannelli di truciolato sono una maggiore stabilità dimensionale e un migliore isolamento acustico. Spesso vengono uniti direttamente con uno strato isolante.

52

PROPRIETÁ E UTILIZZO La formabilità del gesso facilita l’ottenimento di impasti con aggiunte di materiali di natura diversa, destinati anche alla preparazione di pannelli dotati di leggerezza e adatti per l’isolamento termico e acustico, in unione alla capacità di offrire una barriera alle fiamme già detta. È impiegato per leggeri tramezzi divisori, ottenuti o rivestendo con la sua malta reti

metalliche, o producendo mattoni forati. È anche adoperato in costruzioni precarie, per esempio in padiglioni per esposizioni temporanee, ove non sia necessario sollecitarlo a carichi eccessivi. Utilizzato sotto forma di malte per intonaci interni, funziona da supporto per la successiva applicazione di pittura murale e di carta da parati. Nelle lastre di parete al gesso si possono aggiungere materiali di riempimento inorganici o fibre. Sono dotate di superfici lisce o piane. Dal esse vengono realizzate pareti leggere non portanti. Lo spessore varia tra 50 e 150 mm. Con superfici in lastre di gesso vengono fatti anche i pavimenti continui e i rivestimenti di pareti, già unite con un elemento isolante, ad esempio lastre di polistirolo o lastre di fibre minerali. Le lastre di fibra di gesso sono composte da una miscela di gesso e fibre di cellulosa. Le fibre aumentano come un’armatura la rigidità delle lastre. Il gesso destinato alla preparazione d’intonaci ha una velocità di presa leggermente ritardata, mentre quello destinato alla rasatura ha una presa solo di poco ritardata. Il suo ruolo è importante per la regolazione dell’igrometria degli ambienti chiusi, in quanto è capace di cedere acqua in atmosfere asciutte e di assorbirne in atmosfere umide. Macinato sottile dopo la cottura, il gesso è molto adatto per stucchi o decorazioni che, secondo le applicazioni, contengono anche calce, sabbia, polvere di marmo e adesivi vari, con 1o scopo di migliorare l’adesione e di ritardare la presa.


materiali e tecnologie

53


Mercato immobiliare le vecchie e nuove regole Si avvicina la primavera, l’epoca tradizionalmente più attiva per la compravendita di casa. Il portale immobiliare zillow.com segnala quali sono le regole del gioco che sono cambiate negli negli ultimi anni, e dà le 4 regole d’oro su cui si basava una volta il mercato immobiliare, in confronto con quelle attuali.

Regola del passato: non comprare adesso, i prezzi delle case scenderanno ancora. adesso: non è facile e poco probabile riuscire a comprare esattamente quando i prezzi di mercato sono i più bassi. Neppure gli esperti riescono a mettersi d’accordo su quando arriverà questo momento. Anche se in molti sottolineano che il 2011 sarà l’anno della ripresa dei prezzi, c’è anche da dire che sono sempre di più i proprietari che applicano degli sconti pur di vendere la propria casa. Inoltre, anche i tassi d’interesse non sono più al minimo storico, visto che l’euribor ha appena segnato il valore più alto, e che a detta di molti continuerá a salire. Per questo, la cosa migliore è cercare di negoziare bene il prezzo adesso cercando di ottenere la casa al valore che avrà nei prossimi mesi o anni. In questo modo si riuscirà a comprare adesso ad un buon prezzo e si potrà approfittare dei tassi di interesse attuali, prima che continuino ad aumentare ancora di più.

Regola del passato: non bisogna spendere più di un terzo del reddito per il mutuo. adesso: ancora meno! Chi ha comprato tra il 2000 e il 2007 sapeva che la propria casa aumentava continuamente di valore e quindi certi sacrifici erano ricompensati dal capital gain Chi compra adesso deve aspettarsi un mercato immobiliare, in termini di rivalitazioni, piatto per alcuni anni, perché la crisi economica non permetterà un andamento diverso. un 25% del proprio reddito investito nella casa, ossia un quarto, è già abbastanza.

Regola del passato: al momento di vendere il quartiere è tutto. adesso: il mercato immobiliare è sempre più frammentato e anche all’interno dello stesso quartiere non tutti le case competono allo stesso modo. L’offerta è abbondante e chi compra può scegliere: anche nella migliore strada della tua città un pian terreno da ristrutturare non ha le stesse possibilità degli anni d’oro. I cartelli “vendesi” sono tanti, gli acquirenti possono essere più selettivi. Chi ha in vendita una casa con dei “problemi”, deve prenderne atto e scordarsi di quanto gli è costata, se ha fretta di vendere

54

Regola del passato: evitare le agenzia immobiliari. adesso: per molti anni l’idea di comprare attraverso agenzia era considerata semplicemente una spesa inutile. Tuttavia le stesse condizioni del mercato hanno selezionato le agenzie migliori, che, dal canto loro, se vogliono sopravvivere devono sapere fare gli interessi sia degli acquirenti che dei venditori. I tempi di vendita si allungano per mancanza di accordi: è il momento di fidarsi delle buone agenzie, che sanno perfettamente come stanno le cose.


oltre casa

55


abitare il nuovo

Fred Building: alti livelli per un concept inedito

LIMITROFI THIENE...

in contesto precollinare di prossima realizzazione edifici con standard superiore che includono, ad esempio, oltre alle normali dotazioni, i pannelli fotovoltaici e il sistema di recupero dell’acqua piovana. Gli appartamenti sono dotati di giardino e taverna, gli attici hanno ampi terrazzi e piscina idromassaggio. Anche questo edificio corona l’attenzione che l’azienda ha sempre riservato ai contenuti di design e all’impegno rivolto alla ricerca tecnologica, abbinando tecniche costruttive innovative ed accostamenti inediti. 56

SACCARDO GROUP

Via dell’Elettronica, 12 - THIENE (VI) Tel. 0445.362678 www.saccardogroup.it - info@saccardogroup.it rendering: www.rendermedia.it


e n e r g i e

r i n n o v a b i l i

VIVI Il moNdo coN uNA NuoVA ENErgIA. 57

Via dellâ&#x20AC;&#x2122;Elettronica, 12/A - THIENE (VI). Tel.0445.069278 - Fax 0445.381739 www.solarglobe.it - info@solarglobe.it


Lanificio Cazzola A Schio, una nuova importante rinascita architettonica

Schio...

Il lanificio Cazzola, edificio risalente al 1860 e rimasto produttivo fino agli anni ’90 del secolo scorso, oggi ritorna a vivere attraverso il recupero funzionale effettuato dalla Zermiglian Costruzioni. Schio, già scrigno contenente preziose testimonianze di Storia del Lavoro del nostro Paese, è arricchito ora da un nuovo complesso abitativo, culturale e commerciale, sito nel quartiere del S. Cuore. 58

ZERMiGLiAN coSTRUZioNi

Via Belfiore, 13 - SCHIO (VI) Tel. 0445.671104 - Fax 0445.671237 www.zermigliancostruzioni.it - info@zermigliancostruzioni.it


abitare il nuovo

L’antico lanificio, che nelle vesti di ospedale militare ospitò anche Hernest Hemingway durante la Grande Guerra, è stato ristrutturato nel pieno rispetto delle sue caratteristiche architettoniche e storiche: Zermiglian Costruzioni ha però anche tenuto in considerazione la possibilità di ottenere spazi vivibili ed adatti a qualunque esigenza dei diversi futuri inquilini. Ed ecco che gli ambienti dell’opificio sono stati trasformati in monolocali, bilocali e trilocali, dalle finiture ottenute accostando elementi tradizionali e naturali quali il mattone, la pietra, il legno.

Con la stessa attenzione alla ricerca di una soluzione che coniugasse tecniche moderne con materiali tradizionali, gli appartamenti hanno poi visto l’aggiunta di tetti in legno con travi a vista, soffitti mansardati, pavimenti dai materiali pregiati e terrazzini con parapetto. La re-interpretazione degli spazi inoltre non si è fermata alle strutture interne abitative, che, anzi, sono state inserite in un progetto di ampio respiro, volto a tenere conto delle tradizioni alle quali l’opificio è legato.

All’interno dei suoi 40.000 metri quadri infatti trova posto anche un museo, affascinante testimonianza del passato che non lascia il luogo. Infine la roggia, che garantiva energia alla fabbrica, è diventata una passeggiata, che si collega poi alle piste ciclabili poco distanti. Un’intelligente espansione verso l’esterno degli spazi recuperati, riletti in un’ottica contemporanea, ma senza perdere di vista quello che significa mantenere i legami con le radici del paese di Schio.

59


61


Progettare la ristrutturazione Alcune anticipazioni sui temi che CASAINMENTE living way vuole affrontare per rinnovare casa Il tema della sostenibilità si conferma il fil rouge del progettare e costruire contemporaneo. La ristrutturazione diventa la protagonista di questa fase. Fanno tendenza parquet dai trattamenti superficiali pregiati, magari dai colori ecologici, radiatori e cornici di camini interpretati come sculture ad alto rendimento, piastrelle certificate Leed e finestre a risparmio energetico. In generale, i principali fattori da considerare al momento della valutazione di una ristrutturazione sono le caratteristiche generali dell’edificio: la tipologia, la struttura, l’ubicazione e le caratteristiche dell’intorno. La superficie e l’orientamento dell’ambiente che si intende rinnovare il materiale e lo stato di conservazione di ciascun elemento. Nell’operazione di rinnovo è utile capire e tenere presenti le caratteristiche formali che costituiscono la peculiarità dell’unità immobiliare per garantire la continuità necessaria a collegare l’intervento all’organismo edilizio di cui fa parte. InfIssI InternI Massima attenzione al materiale, allo stato d’uso e alle dimensioni delle porte interne, rilevando anche le diverse tipologie all’interno della stessa abitazione. ParetI Interne In questo caso è necessaria un’analisi mirata alla tecnologia di realizzazione, al materiale e agli spessori delle pareti interne, così che si possa scegliere se utilizzare le pareti esistenti o sostituirle completamente.

62

PavImentI e solaI Per quanto riguarda la pavimentazione, si devono valutare le rotture o irregolarità eventuali, la stabilità degli elementi rispetto al piano di posa e la presenza di avvallamenti. Con i pavimenti in parquet dovranno essere controllate le liste e la presenza di parassiti. È necessario, inoltre, verificare la tessitura del solaio, annotando la posizione e l’interasse degli elementi portanti.

ControsoffIttI I controsoffitti possono nascondere la reale distanza tra il pavimento e l’intradosso del solaio superiore. sCale Quando s’interviene su una scala, oltre a prendere nota del tipo e del materiare con cui è fatta, si devono controllare le misure della pedata e dell’alzata dei gradini. Importanti, inoltre, la regolarità di misura dei gradini e la loro planarità. InfIssI esternI Per decidere se sostituire completamente le finestre, ci vuole l’attenta osservazione delle caratteristiche e dello stato di questi elementi. La soluzione, infatti, può essere quella di intervenire per un recupero, anche in relazione alle caratteristiche dell’intorno. ParetI esterne Sempre in base alle caratteristiche dell’intorno, anche in questo caso, si valuta se le pareti che delimitano l’ambiente interno possono essere considerate idonee alla loro funzione. In caso contrario si valuta quali e di che entità debbano essere i provvedimenti correttivi. È, comunque, necessaria un’analisi per comprendere la tecnologia di realizzazione, il materiale e gli spessori delle pareti esterne. ImPIanto termICo Dopo la verifica accurata del tipo d’impianto, in genere un impianto a radiatori, è opportuno verificare se è autonomo o centralizzato. Nel caso l’impianto sia centralizzato si deve controllare la posizione delle colonne montanti che collegano i radiatori. In ogni caso, è necessario prendere nota della posizione dei radiatori, delle loro caratteristiche e del loro stato di conservazione. ImPIanto elettrICo Per prima cosa si deve controllare se l’impianto è rispondente alle norme, ovvero se è realizzato con conduttori di sezione adeguata, interruttori e prese omologati e impianto di terra collegato al relativo dispersore.


rinnovo e restauro

63


rinnovo e restauro Per partire con l’eventuale nuovo impianto è opportuno, in ogni caso, annotare la posizione del contatore come ingresso della fornitura di energia elettrica da parte dell’azienda erogatrice. ImpIanto IdraulIco In questo caso è necessario verificare la posizione delle colonne di adduzione dell’acqua e delle colonne di scarico. Accertarsi se l’acqua viene fornita in pressione o in cassone e successivamente distribuita per caduta. In quest’ultimo caso è importante la dimensione e la posizione del cassone per sapere qual è la

64

disponibilità e la pressione dell’acqua. Inoltre, sarà utile accertare lo stato di manutenzione dell’impianto ed il materiale utilizzato per le tubazioni. Analogamente alle tubazioni di scarico, è necessario conoscere la posizione delle colonne che costituiscono un notevole vincolo per il posizionamento dei bagni. ImpIantI dI dIstrIbuzIone del gas Si deve verificare la posizione dell’erogazione del gas e la presenza eventuale di tratti di distribuzione interni all’ambiente domestico che possano costituire fonte di pericolo.


ENERGIE ALTERNATIVE: Impianti Fotovoltaici Solare Termico Riscaldamento Condizionamento

ChIamaCI SubITo da ReTe FISSa peR un pRevenTIvo gRaTuITo

moreno e mauro

Impianto fotovoltaico semi-integrato

Solare termico e impianto fotovoltaico integrato

FREE CLIMA - via braghettone, 9 - 36016 Thiene (vI) - Tel. 0445 1911624 - 392 9892757 - Fax 0445 1911625 www.freeclima.it - fotovoltaico@freeclima.it


Cultura della luce. Formazione, design e impresa.

Doing for peace.

Il Dizionario del brand

Il settore dell’illuminazione è indubbiamente importante per il sistema produttivo italiano. Dai dati resi disponibili da ANIE, Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche, il valore della produzione italiana di apparecchi d’illuminazione è stato, nel 2008, di circa 2,7 miliardi di euro, di cui 1,6 andati all’esportazione, pari al 58% del totale nell’ambito della Comunità Europea. E un settore produttivo fortemente caratterizzato da innovazione tecnologica e che necessita di strategie e politiche di sviluppo, di leggi di sostegno, di strumenti di qualificazione e d’incentivazione anche per rilanciare le economie locali. L’obiettivo è, da un lato, comprendere l’evoluzione di questo comparto produttivo che caratterizza il Made in Italy nello scenario internazionale e dall’altro è offrire spunti di riflessione sul ruolo della formazione e della ricerca nell’ambito del lighting design per coloro che già operano nel settore, per le nuove generazioni di creativi e per le imprese.

Questo testo nasce dalla ricerca svolta all’interno del Laboratorio Ideas for Peace del Dipartimeno IDEAS (Industrial Design, Ambiente e Storia) della Seconda Università di Napoli, allo scopo di portare un contributo teorico e pratico, in termini progettuali, nel campo della cooperazione internazionale e della gestione delle emergenze umanitarie. Il tema del World Design, come approccio orientato alla conoscenza condivisa di modi di vita di radicate appartenenze, predispone gli strumenti teorici per affrontare consapevolmente i programmi di cooperazione internazionale. In contesti di vita dove l’unica abbondanza è la presenza dell’uomo, parallelamente, l’assenza di strategie di sviluppo appropriate, rivela con maggiore evidenza la propria inadeguatezza; laddove enormi risorse ostacolano forme di autodeterminazione fondamentali in un processo di graduale affrancamento dal bisogno quotidiano. L’attivazione di un “laboratorio creativo” di progetti e ricerche, Ideas for Peace Lab, sostiene le attività di attori istituzionali e privati che operano nel panorama dello sviluppo cooperativo, allo scopo di favorire l’utilizzo di network per la formazione e la divulgazione dei temi della cooperazione internazionale.

Uno strumento agile ed efficace che permetta il dialogo fra cultura di impresa e cultura del progetto, a partire dall’individuazione di una terminologia condivisa allo sviluppo di strategie di marca credibili e innovative; con una appendice che contestualizza il ruolo del design nelle politiche di impresa. Parole chiave: design, management, cultura di impresa, innovazione. Frutto di un lavoro di ricerca svolto dall’autore in seno all’associazione statunitense AIGA, il Dizionario fornisce una serie di parole fondamentali per permettere al design di svolgere efficacemente il proprio ruolo all’interno delle politiche del brand, ovvero della marca: riferimento strategico per l’interven del progettista. Per permettere al design di svolgere appieno il suo ruolo è infatti necessario consentire un dialogo efficace all’interno della cultura di impresa, condividendo non solo idee, progetti e processi, ma soprattutto termi e significati. Il design riguarda i processi, prima ancora che i prodotti. Si tratta sostanzialmente di una metodologia che può dialogare a diversi livelli con le strategie imprenditoriali; e che può intervenire in fasi diverse della catena di produzione di oggetti, servizi, comunicazioni. Disciplina trasversal per definizione, il design deve porsi come interlocutore del management di qualunque ente o istituzione con cui si trovi a collaborare, per innescare procedure di innovazione. Per questo, deve saper dialogare correttamente con professionalità diverse, sulla base di una terminologia condivisa.

Fallica Cristina Aracne Editore

66

Ranzo P. - Sbordone M. A. - Veneziano R. Franco Angeli Editore

Neumeier Marty Franco Angeli Editore


libreria

Interior yacht design. Abitare tra cielo e acqua Dardi D. - Paperini M. Mondadori Electa

Il volume, dedicato al tema dell’abitare tra cielo e acqua, affronta diversi settori disciplinari: in primo luogo nautica e yacht design, ma anche interior design e arredamento nautico. Questa ricerca prende in considerazione il desiderio primario di abitare a contatto con l’acqua e osserva come la contemporaneità ne affronti le istanze sconfinando sempre più dalla nautica all’architettura, coinvolgendo non solo progettisti affermati nel settore nautico, ma anche i protagonisti della scena architettonica internazionale. L’approccio critico degli autori evidenzia i limiti della progettazione d’interni nautici se svincolati dalle competenze necessarie per rendere armonico il progetto interno ed esterno delle imbarcazioni, e pone in risalto la rivoluzione che negli ultimi anni sta investendo il settore nautico, impegnato nel rendere sempre più equilibrato il dialogo tra le parti. Il volume si compone di quattro sezioni: una ricognizione storica che esemplifica alcuni casi emblematici dell’iconografia navale, dell’architettura acquatica, dell’arredo nautico, un’analisi del panorama contemporaneo attraverso indagini sui principali temi e questioni progettuali nel settore dell’Interior Yacht Design; una selezione dei maggiori progetti di Interior Yacht Design e infine, una sezione tecnica di apparati dedicati ai materiali da costruzione e agli oggetti di design civile adatti alle esigenze nautiche, che offrano strumenti utili alla progettazione, ma anche alla comprensione del progetto.

JoeVelluto. FunCoolDesign. Oliviero Toscani Mondadori Electa

JoeVelluto (JVLT) è uno studio di design e comunicazione con sede a Vicenza. Nel 2002, per il concorso “Opos Under 35”, presenta “RosAria” - corona del rosario usa e getta in pluriball, il primo progetto ufficiale che presto entra a far parte di alcune collezioni permanenti di design in Italia e all’estero. Tra le tappe più significative: nel 2005 presenta il libro “Salefino: nuovi sapori dal design italiano”, Editrice Abitare Segesta; nel 2006 lancia con C. Morozzi il progetto di comunicazione “Nazionale Italiana Design” abbinato al nuovo brand “CoincasaDesign”; dal 2006 cura progetti d’allestimento ed installazioni; dal 2007 svolge attività di docenza e visiting professor presso numerose università ed istituti italiani; nel 2008 il progetto “Saver” di Coroitalia, viene segnalato dall’ADI Design Index. Nel Novembre dello stesso anno presenta la mostra/manifesto “UseLess Is More” - prima interpretazione del concetto di Adesign, dalla quale prende il nome l’omonimo libro distribuito da Corraini. Attualmente JoeVelluto (JVLT) collabora con alcune realtà editoriali e cura il coordinamento artistico di varie aziende. Il volume è il catalogo della mostra di Milano (Triennale Design Museum, 29 gennaio - 27 febbraio 2011).

ADI Lombardia Design Codex 001 Fausto Lupetti Editore

Condividere l’innovazione. Creare condizioni che facilitino l’incontro e la collaborazione, riconoscere e valorizzare i risultati ottenuti. Il design deve essere completamente integrato, prima culturalmente e poi operativamente, con tutte le altre funzioni aziendali, dal marketing, alla progettazione, alla produzione, alle vendite in modo da contribuire per la sua parte alla costruzione di un’identità aziendale che deve condividere dall’interno gli obiettivi dei prodotti. Non a caso da queste pagine scaturiscono alcune indicazioni che mostrano come quello dell’esternalizzazione del design sia un falso problema, che sostituisce la vera necessità: dentro o fuori, il design deve essere parte integrante dell’intero processo di sviluppo e deve scaturire da una cultura interna all’azienda. La ricerca, basata su un’ampia indagine che ha abbracciato numerose aziende di molti settori produttivi, si focalizza su trenta casi studio, che hanno evidenziato il valore del design nel caso in cui questo sia correttamente integrato con il resto dell’azienda.

67


HAI UNA VECCHIA CAPPOTTINA? Da oggi la ROTTAMIAMO con una nuova al solo prezzo del cambio telo.

TENDAGGI - INTERNI - CONSULENZA - CONFEZIONE - POSA IN OPERA - TENDE DA SOLE PERGOLE - TENDE TECNICHE - ZANZARIERE

Via Palazzina, 87 - 36015 SCHIO. Tel.0445.528929 - www.tendaggizanrosso.com - tendaggizanrosso@gmail.com


casainmente living way n.04 aprile 2011