Issuu on Google+

&

Europa Mediterraneo

Settimanale dell’Antenna Europe Direct- Carrefour Sicilia sui programmi e bandi dell’U.E. Direttore Responsabile Angelo Meli

ANNO XVI N. 10/14 12/03/14

Spediz. in abb. Postale — Art. 2 comma 20/c — Legge 662/96—Filiale PA

Sommario

Il conto alla rovescia è cominciato e mancano meno di 100 giorni prima delle elezioni europee. Dal 22 al 25 maggio i cittadini europei si recheranno alle urne per eleggere i 751 deputati che comporranno il nuovo Parlamento europeo. Ma quanti deputati sono previsti per ogni Stato membro? Quali sono i giorni delle elezioni? E quali i giorni per registrarsi in un paese straniero? Guarda l'infografica per conoscere tutte le risposte. http:// www.elections2014.eu/en/news-room/content/20140222IFG36704/html/ European-elections-what-you-need-to-know-in-order-to-vote

Potete trovare il bollettino anche nel sito:www.carrefoursicilia.it e nella pagina Facebook del CarrefourSicilia .Questo l’indirizzo: http://www.facebook.com/groups/103301113040335/#!/profile.php? id=100000918225841

Controlli sulla tracciabilità delle produzioni agricole per la salvaguardia dell'agricoltura siciliana

3

I deputati bocciano le nuove regole sulle sementi

5

Agire sul clima per rilanciare l'economia...sostenibile!

6

Merkel e altri 8 leader popolari vogliono le “lezioni di Ue” a scuola

6

L’UE scende in campo per aiutare i ricercatori a ottenere informazioni e trovare un posto di lavoro

8

Sostegno dell’ Unione Europea per l’Ucraina

9

Tre milioni per i lavoratori nel settore della produzione di televisori in Italia

10

DATIMI CUNTU CA L'EUROPA VI CUNTU".

12

Concorsi

15

Regolamenti U.E.

24

Manifestazioni

24

Presidenza della Regione Siciliana


AGRICOLTURA Avvisi Assessorato Agricoltura Regione Sicilia AVVISO agli utenti del Servizio Fitosanitario Regionale: Norme Tecniche di difesa integrata delle colture e controllo delle infestanti Disciplinare Regionale Produzione Integrata - Editing finale 2014. Pubblicato il Decreto Assessoriale n.15/G del 04 marzo 2014 di riconoscimento delle filiere corte e di promozione dei mercati agricoli di vendita diretta come strumenti per sostenere il reddito agricolo, introdurre misure di giustizia sociale in favore degli agricoltori siciliani e promuovere il consumo dei prodotti agricoli locali. Predisposta la nuova modulistica per le autorizzazioni Fitosanitarie, ad uso dell'utenza: modello istanza autorizzazioni fitosanitarie. Awiso - modifiche al Bando campagna 2013/2014 Piano regionale di ristrutturazione e riconversione dei vigneti di cui al Reg. CE n. 1234/2007 modificato con Reg. CE n.491/2009 e Reg. CE n. 555/2008, nonché gli allegati al suddetto Bando n.1, n.2 e n.4. http://www.regione.sicilia.it/Agricolturaeforeste/Assessorato/index.htm#

L'UE DEVE SOSTENERE LE PICCOLE AZIENDE AGRICOLE BIOLOGICHE Il Parlamento europeo ha approvato una relazione di Czesław Adam Siekierski che chiede più attenzione alle piccole aziende agricole nel contesto della nuova Politica agricola comune. Ne dà notizia l'eurodeputato Andrea Zanoni, con una nota e commentando: "Questa PAC guarda troppo gli interessi delle grandi aziende. I piccoli coltivatori che si specializzano nel biologico hanno bisogno di incentivi e finanziamenti per promuovere un'agricoltura più sostenibile e genuina". La relazione Siekierski sottolinea come nel contesto della PAC continuano a essere favorite le aziende di grandi dimensioni orientate al mercato che già beneficiano dei vantaggi derivanti dalle loro dimensioni. Per il relatore è importante arrivare a una definizione di azienda di piccole dimensioni a livello europeo. Secondo Zanoni serve "una PAC più sensibile ai piccoli produttori, ma anche che la politica di coesione Ue finanzi quelle strutture indispensabili e sostenibili per le aziende di piccole dimensioni nelle zone rurali e che il Fondo sociale europeo aiuti iniziative sociali sul fronte dell'integrazione sociale, dell'istruzione e della formazione".

Ogm, Martina: bene proposta Presidenza greca Ue su libertà di scelta per gli Stati membri "Sul tema degli Ogm c'è un pronunciamento molto chiaro del Parlamento italiano, che fissa quella che è la posizione dell'Italia. Per questo auspico, come il Ministro Galletti, che ci sia quanto prima un'intesa in sede comunitaria per dare libertà di scelta ai singoli Stati Membri e credo che la proposta elaborata dalla Presidenza greca dell'Ue sia una buona base di partenza. Conosciamo anche il lavoro fatto in questo senso dal Commissario alla Salute Borg e crediamo che in questo momento si possa lavorare a un'intesa che faccia superare le controversie degli scorsi anni. In questo modo si potranno rispettare meglio le esigenze e le caratteristiche delle agricolture dei vari Paesi". Il Ministro delle politiche agri cole alimentari e forestali, Maurizio Martina, ha così commentato la proposta elaborata dalla Presidenza greca dell'Ue sul rivedere la normativa comunitaria sugli organismi geneticamente modificati, di cui si è discusso oggi a Bruxelles nell'ambito del Consiglio dei Ministri dell'Ambiente dell'Unione europea. http://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/ IDPagina/7304

Ficodindia dell’Etna La denominazione d’origine “Ficodindia dell’Etna” si riferisce alle cultivar della Opuntia ficus-indica. La pianta, a crescita molto rapida, può raggiungere i 3-5 metri di altezza. Le radici sono generate dalle foglie carnose (pale) che si sovrappongono, dando vita alla caratteristica forma di albero senza tronco e senza rami che la contraddistingue. Il prodotto finito è un frutto di forma ovoidale appartenenti a tre varietà:

  

Sulfarina o Nostrale: a polpa gialla, consistente e saporita Sanguigna: a polpa rossa, succosa e dal gusto corposo

Muscaredda o Sciannarina: a polpa bianca, dal sapor e particolarmente delicato La polpa è caratterizzata dalla presenza di un gran numero di semi. E’ ammessa una percentuale non superiore al 5% di altri ecotipi. Sono considerate varianti di pregio le selezioni Trunzara o Pannittera, delle cultivar bianca, rossa e gialla. I frutti vengono distinti secondo il periodo di maturazione in “Agostani” o “Latini” (primo fiore) e “Scozzolati” (seconda fioritura). I frutti vengono immessi sul mercato dopo essere stati sottoposti a “despinatura”, particolare lavorazione che consente di eliminare le numerose spine presenti sulla parte esterna dei frutti. Zone di produzione Comuni di Bronte, Adrano, Biancavilla, Santa Maria di Licodia, Ragalna, Camporotondo, Belpasso e Paternò, in provincia di Catania http://www.colturedisicilia.it/ficodindia-delletna/ Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 43 44 45 46 05 06 08 del30/11/11 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 05/02/14 12/02/14 26/02/14 12/03/14 46del 47 29 30 32-33 41 43-44 02 04 07 19 20 21 del 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 2


AGRICOLTURA Controlli sulla tracciabilità delle produzioni agricole per la salvaguardia dell'agricoltura siciliana. Il Nucleo per la lotta alla contraffazione e all'agropirateria della Regione Siciliana (NORAS) costituito dall'Assessorato Agricoltura e dall'Assessorato Territorio e Ambiente ha iniziato le operazioni sulla tracciabilità delle produzioni agricole per la salvaguardia dell'agricoltura siciliana. I primi controlli sono stati effettuati nel mercato di Vittoria e negli ipermercati di Palermo e di Carini e continueranno a tappeto su tutta la regione. Il dato generale che è emerso è una grave carenza del sist ema di tracciabilitá oltre che l'assenza di alcuni requisiti fitosanitari, come ad esempio la mancanza di passaporto sulle arance. Tolleranza zero da parte della Regione Siciliana che si adopererà per reprimere le frodi e gli abusi a tutela dei produttori e dei consumatori . Pubblicati i Piani di classifica per il riparto della contribuenza dei Consorzi di bonifica della Sicilia http://www.agrinnovazione.regione.sicilia.it/bonifica/index.html

CIBUS di Parma 2014 Informiamo le aziende agricole e alimentari che l'Assessorato Reg. Agricoltura ha predisposto un bando per partecipare al CIBUS di Parma 2014 all'interno di uno spazio espositivo messo a disposizione dalla Regione per le aziende siciliane. Le aziende ammesse a partecipare devono produrre i prodotti agroalimentari riportati nell'allegato 1 e riportati con il SI nell'ultima colonna (prodotti finanziabili); ad esempio sono ammessi i distillati, il sale marino, le marmellate e confetture, alcune erbe officinali, i dolci, il pane, la pasta, ecc. ; sono esclusi: olio, vino, ortofrutta, miele, formaggi e latticini, carne e derivati, pesci, ecc. Per partecipare si devono inviare: - la scheda di adesione (all. 2); - l'autodichiarazione (all. 3) + doc. identità richiedente. Tali documenti devono pervenire entro le ore 12.00 del 24 marzo 2014 alla SOAT di AGRIGENTO, alla mail soat.agrigento@regione.sicilia.it in formato PDF, oppure via fax al numero 0922512436. Gli ammessi saranno avvisati per tempo dalla SOAT di Agrigento.

L'Arancia di Ribera DOP protagonista nella trasmissione di Rete Quattro “Ricette all'italiana" con Davide Mengacci e Michela Coppa Le arance di Ribera DOP saranno le protagoniste della puntata di “Ricette all'italiana” di Rete Quattro, registrata in occasione del Carnevale di Sciacca e che andrà in onda martedì 11 marzo alle ore 10.50. Il programma all'insegna dell a tradizione e delle buone ricette di una volta è condotto da Davide Mengacci dai luoghi più suggestivi del Bel Paese, coadiuvato da un'inviata d'eccezione, Michela Coppa. Ancora una volta un occasione importante per informare i consumatori sulle qualità uniche dell’Arancia di Ribera DOP, unico agrume ad avere ottenuto questo riconoscimento. Lo speciale sull'arancia di Ribera DOP è stato condotto dalla brava Michela Coppa nella splendida cornice di Villa Parlapiano a Ribera, davanti ad una ricca tavola di arance, piatti e dolci tipici della tradizione gastronomica, di vini, oli extravergini e marmellate. Alla trasmissione ha partecipato il presidente del Consorzio di tutela dott. Giuseppe Pasciuta, che ha presentato le caratteristiche qualitative e salutistiche dell’arancia, il ruolo del Consorzio di tutela e il valore del territorio di produzione, ricco di storia e cultura. UN SORSO DI SALUTE CON L’ARANCIA DI RIBERA DOP, BUONA DA BERE BUONA DA MANGIARE Email: info@riberella.it Web: www.aranciadiriberadop.it Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 43 44 45 46 05 06 08 09 del30/11/11 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 05/02/14 12/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 46del 47 29 30 32-33 41 43-44 02 04 07 19 20 21 del 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 3


AGRICOLTURA Dieta mediterranea, opportunità di sviluppo per i Paesi del Bacino Venerdì 14 marzo le quattro Regioni obiettivo Convergenza si incontrano a Palermo per fare il punto sul modello culturale e salutare per il rilancio dell’agroalimentare del Mezzogiorno Si terrà venerdì 14 marzo 2014 alle 10,00 presso la Sala Gialla dell’Assemblea regionale siciliana il convegno dal tema “Dieta mediterranea, opportunità di sviluppo per i Paesi del Bacino del Mediterraneo”, organizzato da Acli Terra Sicilia col patrocinio del Ministero per le politiche agricole, alimentari e forestali e l’Assessorato dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea della Regione Siciliana. “Abbiamo deciso di condividere con le quattro Regioni “Obiettivo Convergenza”, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, la creazione di una rete di interventi a favore delle imprese del Mezzogiorno che hanno investito su questo modello culturale e salutare”, spiega Nicola Perricone, vicepresidente nazionale vicario e presidente regionale di Acli Terra, “ma anche di fornire nuove idee alla politica per il rilancio dei settori agroalimentare e turistico che ad esso sono strettamente collegati, facendo il punto assieme ad esperti e rappresentanti del mondo produttivo sulle grandi opportunità legate alla dieta mediterranea”.

Concorso fotografico: la terra vista da vicino . Sguardi, immagini e colori del mondo agricolo L'INEA, in collaborazione con il MIUR e il MIPAAF, nell'ambito del progetto "Promozione della cultura contadina", bandisce per l'anno scolastico 2013- 2014, il concorso nazionale di disegno, pittura, fumetto e fotografia "LA TERRA VISTA DA VICINO.

SGUARDI, IMMAGINI E COLORI DEL MONDO AGRICOLO", rivolto agli alunni delle scuole secondarie di primo grado (medie inferiori) italiane. Il concorso è articolato in tre categorie tematiche: a)- Lavoro agricolo: donne, uomini, arti e mestieri nei campi, negli allevamenti e nelle fattorie. b)- Cultura e tradizioni: gli attrezzi da lavoro, le famiglie, i riti, le feste, le sagre, la musica e il folklore. c)- Animali e prodotti: momenti di vita negli allevamenti, i prodotti di origine animale, la maturazione delle colture a terra e dei frutti sugli alberi tipologie di lavoro ammesse: - disegno/pittura - fumetto - collage - fotografia a colori Il concorso intende sensibilizzare i giovani ai valori, alle abitudini e alle tradizioni contadine, stimolandoli a esprimere tutto quello che sanno, pensano e vedono riguardo al mondo agricolo. scadenza: entro le ore 12:00 di lunedì 17 marzo 2014 Le 3 classi prime classificate (per il miglior lavoro di ciascuna categoria), saranno premiate con una targa e sarà inoltre offerto loro un soggiorno di una giornata e mezza, nel mese di maggio, presso una fattoria didattica accreditata situata nella regione Umbria. A ciascun studente della classe vincitrice e ai loro insegnanti sarà altresì rilasciato un diploma. http://www.inea.it:8080/documents/10179/163838/Concorso% 20cultura%20contadina%202013%20-%202014% 20Regolamento.pdf Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 43 44 45 46 05 06 08 09 del30/11/11 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 05/02/14 12/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 46del 47 29 30 32-33 41 43-44 02 04 07 19 20 21 del 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 4


AGRICOLTURA I deputati bocciano le nuove regole sulle sementi Un atto legislativo della Commissione europea sul materiale riproduttivo vegetale, anche conosciuto come regolamento sulle sementi, è stato respinto martedì dal Parlamento perché avrebbe dato troppo potere alla Commissione stessa, privando, invece, gli Stati membri della possibilità di adattare le regole alle loro esigenze. In seguito al rifiuto della Commissione di ritirarlo e di presentarne uno migliore, il Parlamento ha votato la sua prima lettura. Il testo della Commissione è stato respinto con 650 voti a 15. "Le votazioni di oggi dimostrano la profonda insoddisfazione del Parlamento riguardo la proposta della Commissione europea, che non è riuscita a soddisfare gli obiettivi fondamentali quali la semplificazione delle norme e la promozione dell'innovazione. Il progetto ha, inoltre, creato preoccupazione tra i deputati per la fusione di 12 direttive in un singolo regolamento che è direttamente applicabile e priva, così, gli Stati membri della possibilità di adattare le regole alle loro esigenze", ha detto il Presidente della commissione agricoltura, l'italiano Paolo De Castro (S&D). "Come deputati, che co-legiferano con il Consiglio, vogliamo piena responsabilità su questa legislazione. Per questo non possiamo decidere in modo frettoloso sulla proposta, che è cruciale per molte associazioni di coltivatori, imprese e cittadini. L'alto numero di "atti delegati" darebbe alla Commissione poteri eccessivamente elevati su specifici argomenti in aree che, essendo sensibili, dovrebbero essere invece definite in un testo giuridico" ha spiegato il relatore, l'italiano Sergio Paolo Francesco Silvestris (PPE). "Siamo, comunque dispiaciuti del rifiuto della Commissione europea di ritirare questo testo fortemente contestato e di presentarne uno migliore. È chiaro che il nuovo progetto legislativo dovrà essere ridisegnato per rispettare maggiormente le diverse situazioni negli Stati membri e portare miglioramenti reali per tutti i produttori, i consumatori e l'ambiente. Spero che gli Stati membri siano altrettanto forti da seguire la posizione del Parlamento e respingere questa proposta insoddisfacente", ha concluso De Castro. Prossime tappe Poiché la Commissione si è rifiutata di ritirare la proposta dopo che il Parlamento l'ha respinto, i deputati hanno finalizzato la prima lettura e inviato la loro posizione al Consiglio. Se il Consiglio approva il rigetto della normativa, il processo legislativo si concluderà. In alternativa, il Consiglio potrebbe modificare la proposta originaria della Commissione. In quest'ultimo caso, il Parlamento può respingere gli emendamenti del Consiglio in seconda lettura - e quindi terminarne il percorso legislativo - o avviare negoziati con il Consiglio su un testo comune.

Sul nostro sito: “agricoltura in rete” con link ai siti siciliani, nazionali ed europei di maggiore interesse: http://www.carrefoursicilia.it/agricoltura_inrete.htm

AMBIENTE ENERGIA. PROGETTO DI LEGACOOP E ENEL GREEN POWER: 15 IMPIANTI A BIOMASSA IN SICILIA. OCCASIONE PER LE 60 COOPERATIVE AGRICOLE Di LEGACOOP PIU’ STRUTTURATE. Produrre energia da biomasse, utilizzando i residui delle potature o della produzione agricola: dalla vinaccia, alla sansa, al pastazzo di agrumi; insomma, tutti i sottoprodotti delle lavorazioni agricole. Il progetto è di Legacoop e Enel green power che hanno siglato una convenzione per creare piccoli impianti ad hoc in tutta Italia. Settanta quelli previsti nazionalmente di cui 15 in Sicilia. Il progetto è stato presentato questa mattina nei saloni di Legacoop Sicilia da Pino Gullo, responsabile Green Economy di Legacoop Sicilia e da Sonia Sandei, responsabile del Progetto "Generazione Distribuita" di Enel Green Power. La convenzione prevede di produrre energia da biomasse attraverso impianti di piccole/medie dimensioni (200 Kwatt di media, max 300 Kwatt) grazie a un corposo programma di investimenti da parte di Enel G. P. in joint venture con le aziende associate Legacoop che possiedono materia prima e biomassa disponibile o singolarmente ma sempre nei siti resi disponibili dalle associate Legacoop ed con l'acquisto della biomassa del luogo. Grazie alla trigenerazione offerta dalle biomasse si produrra’ energia elettrica, calore e freddo (attraverso un processo di conversione. Le imprese cooperative che decideranno di investire in tal senso potranno accedere al Conto energia che per la trigenerazione prevede, ancora, 32 centesimi a Kwatt. “Questo significa - dice Pino Gullo - che in un anno, per il tipo di impianti che si immaginano, una coop potrà contare su incentivi per circa 480 mila euro”. Ad essere coinvolte nell’iniziativa sono le coop agricole con un fatturato minimo di 2 milioni e mezzo di euro. Gli impianti al centro della convenzione bruciano un composto formato al 30 per cento da materiale ligneo e per il resto un mix dei sottoprodotti dei residui delle lavorazione agricole. “Materiali che in gran parte, altrimenti, andrebbero smaltiti come rifiuti speciali”, aggiunge Gullo. Il costo medio del singolo impianto si aggira intorno ad 1,5 milioni di euro. “Non solo: ad agevolare l’investimento - continua Gullo - ci potrebbero essere anche i fondi europei del PSR e del FESR della prossima programmazione 2014/2020. Le energie rinnovabili e in modo particolare le biomasse sono una delle gambe del nuovo documento PSR di programmazione regionale”. Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 43 44 45 46 05 06 08 09 del30/11/11 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 05/02/14 12/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 46del 47 29 30 32-33 41 43-44 02 04 07 19 20 21 del 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 5


AMBIENTE Agire sul clima per rilanciare l'economia...sostenibile! Nuovi studi ripropongono l'importanza di rafforzare la protezione dalle inondazioni e l'esigenza di una fiscalità più ecologica e il sondaggio Eurobarometro sul clima ci racconta un popolo europeo estremamente sensibile al problema climatico e consapevole delle possibilità offerte dall'economia sostenibile. Lo studio pubblicato oggi dalla Commissione europea sul potenziale di una fiscalità più ecologica, si basa sui dati provenienti da 12 Stati membri e sottolinea i vantaggi offerti dallo spostamento della pressione fiscale dal lavoro all'uso delle risorse e all'inquinamento, con potenziali entrate pari a 35 miliardi di euro in termini reali nel 2016, che arriverebbero a 101 miliardi di euro nel 2025. Il secondo studio fornisce ulteriori prove dei vantaggi economici complessivi derivanti da investimenti tempestivi nelle misure di difesa dalle inondazioni, esaminando l'impatto macroeconomico delle inondazioni. Il costo totale approssimativo dei danni causati dalle inondazioni nell'UE, nel periodo 2002-2013, è stato di almeno 150 miliardi di euro. Investire in misure volte a ridurre le inondazioni, invece, costerebbe dalle 6 alle 8 volte meno rispetto alle spese per rimediare ai danni causati dalle alluvioni. E come la pensano gli Europei in fatto di clima? Secondo il sondaggio Eurobarometro sul cambiamento climatico pubblicato oggi, quattro persone su cinque nell’Unione europea, in particolare negli Stati membri che hanno maggiormente risentito della crisi economica e finanziaria, riconoscono che la lotta al cambiamento climatico e una maggiore efficienza energetica possono dare impulso all’economia e all’occupazione. Dal sondaggio emerge che secondo l’80% degli intervistati, la lotta al cambiamento climatico e il miglioramento dell’efficienza energetica possano dare impulso all’economia e all’occupazione. Nove europei su dieci considerano il cambiamento climatico un problema grave e la metà dei cittadini ritiene che sia tra i quattro problemi più gravi. 7 cittadini su 10 sostengono che la riduzione delle importazioni di combustibili fossili potrebbe apportare vantaggi economici per l’UE e la maggioranza è a favore di interventi nazionali per incrementare l’efficienza energetica e il ricorso a energie rinnovabili. La metà degli europei sostiene, inoltre, di aver fatto qualcosa di concreto per contrastare il fenomeno negli ultimi sei mesi con azioni specifiche, come il riciclaggio dei rifiuti e la riduzione dell'acquisto di articoli “usa e getta”. http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-201_it.htm

ATTUALITA’ PRESSING EUROPEO PER PIANO ITALIA FONDI PIÙ FORTE La Commissione Ue preme sull'Italia affinchè i fondi strutturali della programmazione 2014-2020 siano utilizzati per «rimettere l'economia sulla strada di una competitività ritrovata», per questo si vuole accertare che il 40% di investimenti, che nella bozza informale di accordo sono concentrati su ricerca, innovazione, tecnologia e competitività, vengano destinati con efficacia a tali obiettivi. Le lezioni del passato insegnano. Così, mentre l'Italia arranca per assorbire 12,9 miliardi di euro della vecchia programmazione, entro fine 2015 («una bella sida» per Regioni «in ritardo» come Sicilia, Campania, Calabria, Lazio, Friuli Venezia Giulia), da Bruxelles partono 45 pagine di osservazioni per migliorare il documento ufficiale, che dovrà essere presentato entro il 22 aprile. Nel documento inviato a Roma si propongono alcune correzioni che dovranno essere fatte, pena veder respingere il dossier al mittente. Il sottosegretario Delrio ha dato «buona prova» da sindaco della gestione dei fondi sul progetto dei Tecnopoli - spiegano alla dg del commissario Ue Johannes Hahn - e dal suo insediamento ha dimostrato molta «attenzione, ma sono trascorse solo due settimane». E l'esperienza maturata suggerisce ai tecnici della dg Regio di lasciare il meno possibile al caso. Troppi fino ad oggi i problemi di gestione e controllo dei fondi. Per questo tra le richieste più forti c'è quella di irrobustire la capacità a tutti i livelli, da quello locale, al regionale, al centrale - anche attraverso la piena operatività dell'Agenzia per la coesione, di cui si invoca la piena operatività entro aprile. Ma si chiede ad esempio di fissare standard per misurare i tempi di realizzazione dei progetti. Dopo la performance disastrosa del Programma «attrattori culturali» nella sua fase di regia interregionale, l'Ue chiede poi di non vedere più programmi così: che siano a guida nazionale o regionale. I livelli intermedi «non funzionano». Per fine luglio a Bruxelles si attende anche la definizione vera e propria dei programmi. «L'ideale» dicono - sarebbe analizzarli in combinazione con l'accordo di partneriato, prima di dare l'ok. Questa volta insomma, grazie anche a tutti gli strumenti di controllo aggiuntivi forniti dalla nuova riforma, Bruxelles anche sui fondi strutturali fa sentire forte la sua voce. Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 43 44 45 46 05 06 08 09 del30/11/11 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 05/02/14 12/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 46del 47 29 30 32-33 41 43-44 02 04 07 19 20 21 del 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Merkel e altri 8 leader popolari vogliono le “lezioni di Ue” a scuola In un manifesto sottoscritto in vista delle elezioni lo chiedono per combattere l’euroscetticismo “Preparare la prossima generazione per le sfide future e a coltivare un approccio comune” A scuola si dovrebbe studiare “educazione dell’Unione Europea” per combattere “l’ignoranza” e il crescente euroscetticismo pubblico. A chiederlo è la cancelliera tedesca Angela Merkel che insieme ad altri otto dei leader del Partito popolare europeo (Ppe), ha firmato un manifesto elettorale che afferma che un tale programma aiuterebbe a migliorare l’immagine pubblica di Bruxelles. Il manifesto, lanciato al congresso di Dublino e sottoscritto anche dai leader di Irlanda, Polonia, Spagna, Ungheria, Portogallo, Grecia, Cipro e Lettonia, chiede l’introduzione “dell’educazione europea nelle scuole di tutta Europa al fine di preparare la prossima generazione per le sfide future e per coltivare un approccio europeo”. Secondo il testo “l’Europa è in crisi da più di cinque anni. Molte persone, specialmente i giovani, non prevedono un futuro positivo” e per questo “l’euroscetticismo è in crescita”. Ma, continua il testo, “uniti possiamo fare in modo che i giovani guardano al futuro con ottimismo, speranza e fiducia”. http://www.eunews.it/2014/03/11/merkel-e-altri-8-leadereuropei-vogliono-le-lezioni-di-ue-a-scuola/13271 Pagina 6


ATTUALITA’ Un'Europa maggiormente innovativa ma con notevoli differenze regionali Il Vicepresidente e Commissario per l'Industria e l'Imprenditoria Antonio Tajani, insieme ai colleghi Máire Geoghegan-Quinn, Commissaria per la Ricerca e l'innovazione, e Johannes Hahn, Commissario per le Politiche regionali hanno presentato a Bruxelles il quadro di valutazione dell'Unione sull'innovazione 2014. Un quadro sulle tendenze per le politiche della ricerca e dell'innovazione tecnologica. L'Europa sta colmando il proprio divario sul piano dell'innovazione con gli Stati Uniti e col Giappone, ma le differenze sul piano della resa innovativa tra gli Stati membri dell'UE sono ancora considerevoli e si riducono soltanto lentamente. A livello regionale, il gap dell'innovazione si sta allargando e in quasi un quinto delle regioni dell'UE il rendimento innovativo è peggiorato. Queste sono le principali risultanze del Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 e del Quadro dell'innovazione regionale 2014 della Commissione europea. La graduatoria generale all'interno dell'UE rimane relativamente stabile: la Svezia è in posizione di punta, seguita da Danimarca, Germania e Finlandia, i quattro paesi che investono maggiormente nella ricerca e nell'innovazione. Il Portogallo, l'Estonia e la Lettonia sono i paesi che hanno registrato i maggiori miglioramenti. Gran parte dei progressi sono stati determinati dall'apertura e dall'attrattiva del sistema di ricerca dell'UE nonché dalla collaborazione all'innovazione aziendale e dalla commercializzazione dei saperi, come risulta da una misurazione basata sugli introiti di provenienza estera per licenze e brevetti. Tuttavia, la crescita della spesa pubblica di R&S è stata controbilanciata da un calo degli investimenti di venture capital e degli investimenti per l'innovazione non R&S nelle imprese. Gli Stati membri sono ripartiti in quattro diversi gruppi di rendimento Il quadro di valutazione "L'Unione dell'Innovazione" 2014 classifica gli Stati membri in quattro diversi gruppi di prestazioni: la Danimarca (DK), la Finlandia (FI), la Germania (DE) e la Svezia (SE) sono "Leader dell'innovazione" poiché la loro resa innovativa è ben al di sopra della media unionale; l'Austria (AT), il Belgio (BE), Cipro (CY), l'Estonia (EE), la Francia (FR), l'Irlanda (IE), il Lussemburgo (LU), i Paesi Bassi (NL), la Slovenia (SI) e il Regno Unito (UK) sono "Paesi che tengono il passo" poiché la loro resa innovativa è superiore o vicina alla media unionale; il rendimento di Croazia (HR), Repubblica ceca (CZ), Grecia (EL), Ungheria (HU), Italia (IT), Lituania (LT), Malta (MT), Polonia (PL), Portogallo (PT), Slovacchia (SK) e Spagna (ES) si situa al di sotto della media unionale. Questi paesi sono "Innovatori moderati"; la Bulgaria (BG), la Lettonia (LV) e la Romania (RO) sono "Paesi in ritardo" poiché le loro prestazioni sul piano dell'innovazione sono di gran lunga al di sotto della media unionale. Cosa determina il successo dei leader dell'innovazione? I paesi maggiormente innovativi hanno una buona resa e presentano risultati nettamente superiori alla media dell'UE in tutti gli ambiti: dalla ricerca e i sistemi di istruzione superiore, passando per le attività innovative delle imprese e gli attivi intellettuali, fino ad arrivare all'innovazione nelle PMI e agli effetti economici, il che rispecchia un sistema nazionale di ricerca e innovazione equilibrato. Il raffronto internazionale con l'UE Nell'Europa in senso lato anche quest'anno la Svizzera conferma la propria posizione di leader assoluto dell'innovazione continuando a superare tutti gli Stati membri dell'UE. A livello globale la Corea del Sud, gli USA e il Giappone superano con distacco l'UE. Mentre il divario tra gli USA e il Giappone si è ridotto della metà negli ultimi anni, esso si allarga con la Corea del Sud. L'UE continua ad essere in vantaggio rispetto ad Australia, Canada e a tutti i paesi BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica). Tale vantaggio è stabile o aumenta addirittura, fatta eccezione per la Cina che rimonta celermente il distacco. Il quadro di valutazione dell'innovazione regionale 2014 Quest'anno il quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" è accompagnato dal quadro di valutazione dell'innovazione regionale 2014 che offre una valutazione comparativa del rendimento sul piano dell'innovazione di 190 regioni dell'Unione europea, della Norvegia e della Svizzera, facendo uso di un numero limitato di indicatori della ricerca e dell'innovazione. Contesto del quadro di valutazione dell'innovazione Il quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 si basa su 25 indicatori ripartiti in tre grandi campi: Elementi abilitanti: fa il punto sui principali volani dell'innovazione – risorse umane, sistemi di ricerca aperti, eccellenti e attraenti, nonché finanziamenti e sostegno. Attività delle imprese: mette in luce gli sforzi di innovazione a livello di azienda – investimenti delle imprese, collaborazioni e attività imprenditoriali, nonché attivi intellettuali. Risultati: indica come gli elementi di cui sopra si traducono in vantaggi per l'economia nel suo complesso – innovatori ed effetti economici. Italia - Un innovatore moderato Il rendimento innovativo dell'Italia è cresciuto costantemente fino al 2012, registrando un lieve calo nel 2013. La resa innovativa del paese rispetto all'UE è cresciuta, raggiungendo l'80% nel 2013. L'Italia presenta risultati inferiori alla media unionale per la maggior parte degli indicatori. I punti deboli relativi risiedono nei Dottorandi extraeuropei e nelle PMI innovative che collaborano con altre. I punti di forza relativi si osservano nelle Co-pubblicazioni scientifiche internazionali e nei Disegni e modelli dell'UE. L'Italia ha registrato una crescita per la maggior parte degli indicatori. Si osserva una forte crescita nei Dottorandi extraeuropei, nelle Entrate dall'estero derivanti da licenze e brevetti, nelle Co-pubblicazioni scientifiche internazionali e neiMarchi dell'UE. Si registra invece un rallentamento della crescita negli Investimenti di capitali di ventura, nelle Spese per l'innovazione diverse da quelle per attività di R&S, nei Disegni e modelli dell'UE e nell'Occupazione in attività a elevata intensità di conoscenze. http://ec.europa.eu/enterprise/policies/innovation/policy/innovation-scoreboard/index_en.htm Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 7


ATTUALITA’ Frontiere dell’UE: l'evasione fiscale vista dalle Alpi Venti minuti di teleferica permettono di raggiungere la cima dell'Aiguille du Midi, vicino a Chamonix. La vista incredibile sulle montagne evoca la purezza dell'aria di montagna, ma anche i ricordi di un traffico molto più sporco. La riforma finanziaria ha fatto molta strada da quando la crisi internazionale è esplosa nel 2007. Questa regione è stato un luogo di transito di molti soldi in contanti che passavano tra la Francia e la Svizzera. Con i relativi inseguimenti per le strade di montagna della Guardia di Finanza italiana o della dogana francese. Oggi le forze di sicurezza non sono più in azione, a parte quando si allenano per partecipare ai giochi olimpici.. Portare dei soldi in Svizzera per evitare di pagare le tasse non accade più così frequentemente da quando le regole sul segreto bancario sono state cambiate. Durante il G20 e l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico l'Unione europea ha sostenuto delle regole per migliorare la trasparenza del settore finanziario, i paradisi fiscali e il riciclaggio di denaro diventato uno dei problemi principali dei paesi in crisi. L'Europa spinge anche gli Stati membri a condividere la cooperazione fiscale e la collaborazione frontaliera per lottare contro l'evasione fiscale. Il miglioramento della regolame ntazione finanziaria in Europa dopo la caduta di Lehman Brothers ha contribuito a ristabilire la fiducia dei risparmiatori europei. Numerose direttive sono state adottate per rinforzare i controlli, limitare gli abusi del mercato ed evitare una crisi bancaria. La riforma dei mercati finanziari prevede anche una maggiore trasparenza sulle transazioni finanziarie e bancaria, registrando la maggior parte delle transazioni che non lo erano prima. Il denaro attualmente lascia la Svizzera perché la regolamentazione bancaria europea offre maggiore sicurezza. Si tratta di una grande cambiamento per un piccolo paese che aveva l'abitudine di essere un rifugio per un terzo dei fondi dei paradisi fiscali, secondo i calcoli dell'economista Gabriel Zucman. Gli agenti della dogana stimano che il posto di controllo di Saint Julien en Genevois resta il luogo in Francia con il più alto numero di arresti. Ma nel senso inverso: dalla Svizzera alla Francia. http://www.europarl.europa.eu/news/it/news-room/

L’UE scende in campo per aiutare i ricercatori a ottenere informazioni e trovare un posto di lavoro La Commissione europea avvia una campagna d’informazione paneuropea per aiutare i ricercatori ad ottenere informazioni e a trovare un posto di lavoro tramite il portale EURAXESS. Lo show itinerante “EURAXESS Ricercatori in movimento” visiterà 29 città europee in 22 paesi per offrire ai ricercatori e alle persone interessate ad una carriera scientifica consulenze in materia di posti di lavoro, preparazione dei CV e diritti in materia di lavoro. La campagna, che durerà due mesi, con una forte presenza sui social media, mira a coinvolgere fino a 100 000 studenti e giovani ricercatori. In Italia sono previste due tappe: Trieste il 7 Aprile e Milano l'8 Aprile. Nell’inaugurare l’autobus della campagna a Bruxelles, la Commissaria europea per la ricerca, l’innovazione e la scienza, Mairé Geoghegan-Quinn ha dichiarato: “EURAXESS è diventato il sito di riferimento per i ricercatori alla ricerca di un’occupazione in Europa. EURAXESS offre ai ricercatori informazioni e consulenze concrete che spaziano dalla ricerca di un lavoro alle opportunità di finanziamento. Con oltre 40 000 posti di lavoro pubblicizzati ogni anno e più di un milione di A sollecitarlo era stata l'Eurodeputata Cristiana Muscardini richieste di informazioni in materia di mobilità, EURAXESS è una Il Presidente della Commissione Europea Josè Manuel Barrorisorsa fondamentale in una fase in cui la disoccupazione costituiso, ha incaricato il Commissario Tonio Borg di rispondere nel sce per noi la principale sfida economica.” EURAXESS è sostenuto più breve tempo possibile alla richiesta pervenuta dall’On.le da 40 paesi partecipanti europei. Tramite il suo portale garantisce Muscardini sulla strage dei cani di Sochi. un punto di accesso unico alle informazioni provenienti da vari pae- Come è noto le Olimpiadi della neve, recentemente concluse si e un’assistenza personalizzata da parte di oltre 560 addetti in più a Sochi, hanno purtroppo costituito occasione per le operaziodi 260 centri servizi. Nel 2013 nel sito web EURAXESS si sono ni di “pulizia” dei cani di strada. Ca ni che sarebbero stati ucregistrati quasi 950 000 visitatori, il triplo rispetto al 2010, e quasi cisi. L’On.le Muscardini aveva a questo proposito sollecitato 9,6 milioni di pagine visitate. Attualmente oltre 7 700 organizzazioni un intervento del Presidente della Commissione (vedi articolo di ricerca (imprese, università e PMI) sono registrate nel sito EURA- GeaPress) evidenziando il preoccupante ripetersi di tali opeXESS Jobs. Scopo del tour è incentivare una maggiore parteciparazioni in occasione di eventi internazionali. zione. Il Presidente Barroso, prendendo atto della preoccupazione Contesto Il tour è stata organizzato in stretta collaborazione con i espressa dalla parlamentare italiana “sul rischio dello stermicentri EURAXESS nazionali dei paesi che lo accoglieranno. Sono nio dei cani russi in occasione delle Olimpiadi invernali di Sopreviste sessioni interattive, tra cui seminari con esperti, dibattiti e chi”, ha ora incaricato il responsabile per la salute e la politica “sfide” scientifiche ad ogni tappa. Saranno organizzati anche eventi dei consumatori Tonio Borg, di rispondere a nome dello stesinformativi sulle carriere organizzati in collaborazione con i servizi so Barroso, nel più breve tempo possibile. delle risorse umane delle università. http://www.geapress.org/altre-news/sochi-e-i-cani-uccisiPer ulteriori informazioni EURAXESS: www.euraxess.org intervento-del-presidente-della-commissione-europea/51689 EURAXESS On Tour: www.facebook.com/EURAXESS.OnTour Spazio europeo della ricerca (SER): http://ec.europa.eu/research/ era/index_en.htm

Sochi e i cani uccisi – Intervento del Presidente della Commissione Europea

Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 8


ATTUALITA’ Conclusi gli esami approfonditi sugli squilibri macroeconomici. Anche l'Italia tra i paesi esaminati La Commissione Europea ha pubblicato le conclusioni scaturite dagli Sostegno dell’Unione europea esami delle economie di 17 Stati membri. Nello stesso documento soper l’Ucraina no stati valutati i progressi compiuti dagli Stati membri impegnati nella correzione dei disavanzi di bilancio. L'Italia deve contrastare il debito La Commissione europea ha approvato oggi un pacchetpubblico molto elevato. li Stati più grandi forniscono un importante conto di aiuti contenente una serie di misure concrete per tributo alla crescita in Europa. Per quanto riguarda i paesi più grandi sostenere economicamente e finanziariamente l’Ucraina. della zona euro, la Germania dovrebbe orientare le priorità strategiche Tali misure vanno viste come il contributo della Commisverso il rafforzamento della domanda interna e della crescita a mesione a uno sforzo europeo e internazionale per sostedio termine, mentre la Francia e l'Italia dovrebbero affrontare gli ostanere le riforme politiche ed economiche in Ucraina, e coli alla crescita a medio termine pur dedicandosi alle riforme strutturali saranno presentate ai capi di Stato e di governo e al risanamento di bilancio; la Spagna, invece, dovrebbe proseguire il dell’Unione europea in vista della loro riunione straordiprocesso di riduzione ordinata dell'indebitamento e di trasformazione naria di mercoledì 5 marzo 2014. strutturale dell'economia che contribuirà a una crescita sostenibile, «La priorità più urgente per l’UE è contribuire ad una oltre ad affrontare le sfide sociali. Diverse sfide macroeconomiche risoluzione pacifica della crisi in atto, nel pieno rispetto del chiedono un intervento a livello di zona euro. È necessario puntare diritto internazionale», ha dichiarato il presidente Barrosugli investimenti e rilanciare la domanda, contrastare la frammentazio- so. «Al contempo, la comunità internazionale deve mobine finanziaria e affrontare la sfida dell'indebitamento e del riequilibrio a litarsi per aiutare l’Ucraina a stabilizzare la propria situafronte di un tasso di inflazione estremamente basso e di un clima eco- zione economica e finanziaria. La Commissione europea nomico difficile. In linea con le raccomandazioni del Consiglio dello propone oggi un pacchetto volto a fornire assistenza a scorso giugno, gli Stati membri dovrebbero assumersi le proprie reun governo impegnato, basato su larghe intese e teso a sponsabilità, a livello individuale e collettivo, per la politica comune realizzare le riforme necessarie per ridare all’Ucraina un nella zona euro al fine di garantire il buon funzionamento dell'Uniofuturo stabile e prospero. Il pacchetto da noi proposto ne economica e monetaria e di sostenere la crescita e l'occupazione. può apportare un sostegno complessivo pari ad almeno Squilibri e squilibri eccessivi 11 miliardi di euro nei prossimi due anni, finanziato traLa Commissione ritiene che 14 Stati membri presentino squilimite il bilancio UE e le istituzioni finanziarie internazionali bri: Belgio, Bulgaria, Germania, Irlanda, Spagna, Francia, Croazia, con sede nell’UE.» Italia, Ungheria, Paesi Bassi, Slovenia, Finlandia, Svezia e Regno UniIl pacchetto di aiuti all’Ucraina contiene le principali mito.Nel caso di Croazia, Italia e Slovenia, talisquilibri sono considerati sure concrete che la Commissione propone a breve e eccessivi. medio termine per concorrere alla stabilizzazione della Gli Stati membri con squilibri eccessivi situazione economica e finanziaria in Ucraina, contribuiLa Croazia deve fare fronte a un ingente debito estero, a un calo delle re alla transizione e incoraggiare riforme politiche ed esportazioni, a imprese fortemente indebitate e a un debito pubblico in economiche. rapido aumento, il tutto in un contesto di crescita debole e di scarsa http://europa.eu/rapid/press-release_SPEECH-14capacità di aggiustamento. È necessario compiere ulteriori significativi 184_en.htm sforzi di risanamento di bilancio per ridurre il disavanzo ed evitare un aumento non sostenibile del debito. La Croazia presenta un disavanzo di bilancio eccessivo ed occorre che adotti misure efficaci entro fine aprile 2014. In assenza di ulteriori misure, il paese rischia di non raggiungere i suoi obiettivi nel 2014. L'Italia deve contrastare un debito pubblico molto elevato e una competitività esterna debole. Entrambi gli aspetti sono ascrivibili in ultima analisi al protrarsi di una crescita deludente della produttività e richiedono un intervento urgente e risoluto per ridurre il rischio di effetti negativi per l'economia italiana e per la zona euro. La Slovenia continua a presentare squilibri macroeconomici eccessivi che richiedono un monitoraggio e un'azione politica costante e vigorosa, sebbene grazie a misure di aggiustamento macroeconomico e ad azioni politiche risolute gli squilibri nel corso dell'ultimo anno siano diminuiti. Per quanto concerne la Spagna, che un anno fa figurava tra i paesi che presentavano un disavanzo eccessivo, la Commissione ritiene che nell'ultimo anno il paese abbia realizzato un aggiustamento significativo e che, se questo trend proseguirà, gli squilibri continueranno a diminuire. Benché si possa concludere che gli squilibri in Spagna non sono più eccessivi, la Commissione sottolinea che persistono dei rischi. Anche Danimarca, Lussemburgo e Malta sono stati oggetto di esami approfonditi, ma la Commissione ha concluso che questi paesi non evidenziano squilibri ai sensi della procedura per gli squilibri macroeconomici. Nell'ambito del monitoraggio continuo degli obblighi nel quadro della procedura per i disavanzi eccessivi, la Commissione si sta avvalendo anche di un nuovo strumento previsto dal patto di stabilità e di crescita rafforzato per richiamare l'attenzione di due Stati membri della zona euro, la Francia e la Slovenia, sul rischio di inadempienza dell'obiettivo di bilancio raccomandato per quest'anno. In giugno, nel contesto del semestre europeo, la Commissione valuterà nuovamente la situazione generale alla luce degli obblighi previsti dal patto di stabilità e crescita e, se necessario, proporrà misure appropriate al Consiglio. Prossime tappe Gli squilibri e gli squilibri eccessivi cui gli Stati membri dovranno rimediare sono di varia natura. I singoli esami approfonditi costituiscono una base analitica per avviare un dialogo con gli Stati membri nella fase di elaborazione dei rispettivi programmi nazionali di riforma e programmi di stabilità e convergenza (programmi di bilancio a medio termine). Questi dovranno essere presentati alla Commissione entro la fine del mese di aprile e saranno valutati a inizio giugno, quando la Commissione presenterà una serie di raccomandazioni aggiornate specifiche per paese nella fase conclusiva del semestre europeo. Per quanto riguarda gli Stati membri che presentano squilibri eccessivi, in giugno la Commissione deciderà inoltre se sono necessarie ulteriori azioni. I paesi che sono oggetto di un programma di aggiustamento (Grecia, Cipro, Portogallo e Romania) non sono coinvolti nella procedura per gli squilibri macroeconomici, in quanto già sottoposti alla sorveglianza prevista dai rispettivi programmi di aggiustamento economico. http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-216_it.htm

Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 9


ATTUALITA’ Tre milioni per i lavoratori nel settore della produzione di televisori in Italia La Commissione europea ha proposto di fornire all’Italia 3 milioni di euro del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG) per aiutare 1 146 ex lavoratori del fabbricante di televisori VDC Technologies SpA e la sua controllata Cervino Technologies Srl a trovare un nuovo posto di lavoro. La proposta va ora sottoposta all’approvazione del Parlamento europeo e del Consiglio dei ministri dell’UE. László Andor, Commissario UE responsabile dell’Occupazione, degli affari sociali e dell’inclusione, ha dichiarato: "Nella UE, la fabbricazione di computer, di prodotti ottici ed elettronici e di apparecchi elettrici ha subìto gravi perturbazioni per l’aumento della concorrenza di paesi esterni alla UE, tra i quali spicca la Cina. La proposta odierna contribuisce a indirizzare verso nuove opportunità di lavoro più di 1 000 lavoratori in esubero in questo settore". L’Italia ha chiesto il sostegno del FEG in seguito al licenziamento di 1 218 lavoratori della VDC Technologies e di altri 54 della Cervino technologies. I licenziamenti sono la conseguenza della maggior pressione concorrenziale esercitata da fabbricanti di apparecchi di telecomunicazione e di registrazione e riproduzione del suono di ogni parte del mondo. Le misure cofinanziate dal FEG aiuteranno i 1 146 i lavoratori ad affrontare le difficoltà maggiori nella ricerca di un nuovo posto di lavoro attraverso orientamenti per lo sviluppo della carriera, la valorizzazione delle competenze, la formazione, il sostegno all’imprenditorialità e varie forme di indennità. Il costo stimato complessivo del pacchetto ammonta a 6,02 milioni di EUR circa, la metà dei quali erogati dal FEG. In base a questa esperienza e a quanto fatto dal FEG a favore dei lavoratori assistiti e delle regioni colpite, il fondo rimane in vigore, con qualche ritocco per migliorarne il funzionamento, per il periodo 2014-2020 in quanto espressione della solidarietà della UE. Il suo ambito di applicazione è stato esteso fino a comprendervi anche lavoratori in esubero a causa della crisi economica nonché lavoratori a tempo determinato, lavoratori autonomi e giovani disoccupati non iscritti a cicli d’istruzione o di formazione in a elevata disoccupazione giovanile. http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=326&langId=en

La Commissaria responsabile per la cultura sollecita maggiori interventi per salvare Pompei

La Commissaria europea Androulla Vassiliou sollecita un maggiore coordinamento tra le autorità locali, regionali e nazionali in Italia per assicurare che l'antica città di Pompei sia protetta da ulteriori danni. "La Commissione europea riconosce che, trattandosi di uno dei siti archeologici più importanti al mondo, la conservazione di Pompei non è soltanto di responsabilità dell'Italia. Operiamo a stretto contatto con le autorità italiane e dal 2007 abbiamo erogato per Pompei 74 milioni di finanziamenti a valere sul Fondo regionale dell'UE". Il Commissario ha aggiunto: "Ma le autorità locali, regionali e nazionali devono fare di più e devono meglio coordinarsi per assicurare che il denaro erogato sia usato in modo efficace e che Pompei sia conservata per le generazioni future". La Commissaria Vassiliou esprimerà domani (6 marzo) le sue preoccupazioni per i danni subiti dal sito di Pompei in occasione dell'apertura di una conferenza sul patrimonio culturale dell'UE che si terrà ad Atene. Lo scorso fine settimana forti piogge hanno danneggiato il Tempio di Venere e hanno provocato il crollo di un antico muro in questo sito. Il danno è l'ultimo di una serie di problemi strutturali in cui rientra anche il crollo parziale della Casa dei gladiatori (Schola Armatorum) avvenuto nel novembre 2010. Il finanziamento di 74 milioni di euro per Pompei fa parte di un investimento complessivo di 105 milioni di euro. Questo finanziamento, gestito dalle autorità italiane, era destinato a lavori strutturali di alta tecnologia da condurre nel lungo termine nelle zone a maggiore rischio e ai sistemi di drenaggio delle acque pianificati per la parte del sito non scavata che sovrasta gli antichi edifici. Pompei, assieme al sito adiacente di Ercolano, fu sepolta da una pioggia di ceneri, lapilli e fango in seguito all'eruzione del Vesuvio del 79AC. Quando l'area è stata scavata a metà del XVIII secolo gli archeologi hanno scoperto un gran numero di artefatti in uno stato di conservazione quasi perfetto. Dichiarata dall'UNESCO nel Per informare i cittadini e quanti, nell’esercizio della loro professione, si 1997 patrimonio mondiale dell'umanità, Pompei è una ritrovano a maneggiare monete, la Commissiodelle destinazioni più popolari del turismo culturale in ne pubblica le caratteristiche dei disegni di tutte Europa ed attira circa 2,3 milioni di visitatori all'anno. le nuove monete in euro. Stato di emissione: Nel 2007-2013 il Fondo europeo di sviluppo regionale Stato della Città del Vaticano ha stanziato circa 6 miliardi di euro per la protezione e Data di emissione: gennaio 2014 la conservazione del patrimonio culturale, lo sviluppo Descrizione dei disegni dell'infrastruttura culturale e il sostegno ai servizi cultuLe monete da 1, 2 e 5 cent riportano il profilo rali in tutta l'UE. Nello stesso periodo, il programma sinistro del nuovo capo di Stato, papa FranceCultura dell'UE ha investito più di 30 milioni di euro per sco. In alto, ad arco, la dicitura “CITTÀ DEL la salvaguardia e la promozione del patrimonio culturale VATICANO”. A destra figurano l’anno di emissiosostenendo più di 130 progetti. Il patrimonio culturale ne “2014” e il marchio della zecca “R”. Le moriceve un sostegno anche dal nuovo programma Europa nete da 10, 20 e 50 cent raffigurano in primo creativa. piano il nuovo capo di Stato, papa Francesco. In http://ec.europa.eu/regional_policy/projects/stories/ alto, ad arco, la dicitura “CITTÀ DEL VATICAdetails_new.cfm? NO”. A destra figurano l’anno di emissione pay=IT&the=79&sto=2556&lan=7&region=ALL&obj=ALL “2014” e il marchio della zecca “R”. Le monete &per=2&defL=EN da 1 e 2 euro ritraggono il nuovo capo di Stato, papa Francesco, con la testa leggermente rivolta a sinistra. In alto, ad arco, la dicitura “CITTÀ DEL VATICANO”. A destra figurano l’anno di emissione “2014” e il marchio della zecca “R” Sull’anello esterno della moneta figurano le dodici stelle della bandiera europea. L’incisione sul taglio della moneta da 2 euro è: 2 *, ripetuti sei volte, a orientazione alternata dal basso in alto e dall’alto in basso.» GUUE C 72 del 11/03/14

«Nuove facce nazionali delle monete in euro in circolazione “ Le monete in euro in circolazione hanno corso legale in tutta la zona euro.

Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 10


ATTUALITA’ "La tecnologia è troppo importante per essere lasciata agli uomini!" L'economia digitale e il settore delle app in Europa sono in piena espansione, ma dove sono le donne? Dati sulle donne nell'economia digitale: in Europa solo 9 sviluppatori su 100 sono donne; solo il 19% dei manager nel settore delle TIC è di sesso femminile (rispetto al 45% in altri settori dei servizi); solo il 19% degli imprenditori nel settore delle TIC è di sesso femminile (rispetto al 54% in altri settori dei servizi); meno del 30% della forza lavoro nel settore delle Il Presidente Martin Schulz ha aperto la sessione invitando i rapitori TIC è di sesso femminile; il numero di donne laureate in dell'avvocato per i diritti umani siriano Razan Zaitouneh, di suo marito e informatica è in calo (3% di donne rispetto al 10% di di altri due attivisti pacifici, a rilasciarli immediatamente. Zaitouneh, che uomini). Neelie Kroes (@NeelieKroesEU), Vicepresiha vinto nel 2011 il Premio Sakharov del Parlamento europeo per la liberdente della Commissione, ha dichiarato: tà di pensiero, è stata rapita a Damasco il 9 dicembre 2013. Da allora "La tecnologia è troppo importante per essere lasciata non si hanno più notizie di lei, ha affermato Schulz solo agli uomini!" Ogni settimana incontro donne ecceZaitouneh era stata minacciata sia dal governo siriano che l'opposizione zionali nel campo della tecnologia." dei ribelli, ha osservato Schulz, che ha fortemente condannato la tortura "Vogliamo fornire una piattaforma dove le donne possae l'incarcerazione in Siria di donne di ogni età e di bambini. no condividere le proprie esperienze e raccontare come L'UE deve agire sui principi espressi durante la Giornata internazionale si sono affermate con la tecnologia. I casi di donne che della donna (8 marzo) e aiutare concretamente le donne che subiscono hanno avuto successo sono tanti. Raccontateci la voun tale trauma da dover ricostruire le loro vite, ha aggiunto Schulz stra storia e aiutateci a ispirare la prossima generazioI deputati uscenti ne!" Francesca Barracciu (S&D, IT) è entrata a far parte del governo italiano. Aderite alla campagna: realizzate un video raccontanIl suo posto è stato dichiarato vacante dal 28 febbraio. do la vostra storia sulla vita nel settore digitale e carica- Klaus- Heine Lehne (PPE, DE) è stato nominato alla Corte dei conti eurotelo sulla pagina Facebook "Every Girl Digital". pea. Il suo posto è stato dichiarato vacante dal 1° marzo. La Commissione europea lancia una campagna per trovare e celebrare modelli che incoraggino le giovani donne e le ragazze a intraprendere lo studio e a perseguire una carriera nel settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC). La Commissione invita le donne (ma anche gli uomini!) a realizzare un video per condividere la propria storia di successo nell'economia digitale, così da ispirare altre donne e ragazze e spingerle a considerare una carriera nel campo della tecnologia. Le donne hanno grandi potenzialità per riuscire in questo campo, come testimoniano le donne ispiratrici che hanno dato il via alla campagna: Monique Morrow, @mjmorrow, in Svizzera, non avrebbe mai pensato di intraprendere una carriera nel settore IT. A portarla su questa strada è stata la sua capacità di risolvere i problemi. Grazie all'informatica ha girato il mondo, conosciuto diversi settori e fatto molte esperienze interessanti. È una vita che le piace e la trova divertente. Lindsey Nefesh-Clarke, @WomensW4, in Francia, lavora nel settore delle TIC e si occupa di sviluppo. Le TIC hanno per lei il potere di trasformare il mondo, favorendo l'emancipazione femminile. L'ingresso del Bangladesh nell'era digitale l'ha portata dove si trova adesso. Il suo consiglio per le ragazze? "Cosa aspettate? Provate per credere!" Sofia Svanteson, @sofiasvanteson, in Svezia, consiglia alle giovani donne che desiderano intraprendere una carriera nel comparto tecnologico di aprirsi alle potenzialità offerte dalla tecnologia. Secondo lei, i progressi in questo campo non possono essere fini a se stessi; solo qualcosa di intuitivo e che abbia un senso può cambiare in meglio la vita delle persone. Sofia ritiene straordinario poter far parte di questo processo. Altre donne si sono raccontate: Eva Berneke (Danimarca), Anneke Burger (Paesi Bassi) e Naomi Shah (Stati Uniti). Clicca qui per scoprire storie illuminanti. Contesto La campagna si basa su uno studio della Commissione sulle donne nel settore delle TIC, secondo il quale il modo migliore per attrarre più donne verso la carriera digitale è dare visibilità alle professioniste attive nel comparto, trasformandole in esempi da seguire. I percorsi professionali da cui prendere spunto possono inoltre contribuire a far sì che le donne già operanti nel settore vi rimangano fino a fine carriera. Attrarre più donne verso il digitale è un imperativo economico. Secondo lo studio, con una percentuale femminile nel comparto digitale pari a quella maschile, il PIL europeo registrerebbe un incremento di circa 9 miliardi di euro l'anno (1,3 volte il PIL di Malta). Le aziende con più donne ai posti di comando sono più redditizie del 35% e assicurano ai propri azionisti il 34% in più di utili rispetto ad altre imprese dello stesso tipo. Le donne sono inoltre particolarmente sottorappresentate nelle posizioni manageriali e di responsabilità. Sebbene si tratti di un problema generalizzato, la percentuale di capi donne nel settore delle TIC è molto inferiore a quella di altri comparti: solo il 19,2% degli addetti del settore delle TIC ha un capo donna, contro il 45,2% di altri settori. Le donne imprenditrici nel settore delle TIC, oltre a guadagnare il 6% in più rispetto alle donne non imprenditrici nello stesso settore, sono più soddisfatte del loro posto di lavoro, sentono più delle altre di svolgere bene il proprio lavoro e guadagnano di più rispetto alle dipendenti impiegate nello stesso comparto. Il rovescio della medaglia, tuttavia, sta nel fatto che accusano un più forte livello di stress. Il problema è aggravato dal fatto che le donne tendono ad abbandonare il settore a metà carriera più frequentemente degli uomini, alimentando così il fenomeno della "leaky pipeline", metafora di una conduttura che perde, dalla quale "sgocciolano via" costantemente le risorse umane femminili. In effetti, il 20% delle trentenni con un diploma universitario di primo livello nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione lavora effettivamente nel comparto, contro appena il 9% delle donne di oltre 45 anni in possesso dello stesso titolo di studio. Dal canto loro, i datori di lavoro sostengono di avere difficoltà a trovare professionisti delle TIC e l'Europa potrebbe presto trovarsi ad avere fino a 900 000 posti vacanti nel comparto, il che priverebbe il vecchio continente di un'opportunità per combattere la disoccupazione di massa e metterebbe a repentaglio la sua competitività digitale. http://ictladies.com/ , http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/kroes/

Apertura sessione Parlamento Europeo: richiesta di liberazione per il Premio Sakharov Razan Zaitouneh

Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 11


ATTUALITA’ REGIONE SICILIANA - Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana

Si conclude con l’ultimo decreto il finanziamento dei poli culturali d’eccellenza siciliani A partire da giugno si è proceduto ad un’accelerazione per selezionare i progetti cantierabili di Musei e Soprintendenze siciliane, in seguito all’accordo siglato dal Presidente Rosario Crocetta e dal Ministro per la coesione territoriale Carlo Trigilia (Accordo Operativo di Attuazione tra il Ministero per i Beni Culturali e l’Assessorato), che definisce criteri e modalità di individuazione e attuazione dei progetti. Sono stati recuperati in extremi s fondi che sembravano perduti, inclusi dal 2008 nel POIN, asse 1, programma interregionale destinato agli attrattori culturali. L’Assessorato ha messo a punto un programma di interventi per la valorizzazione e fruizione dei Poli Museali di Eccellenza (Palermo, Siracusa, Ragusa e Trapani) e dei siti di maggiore attrazione culturale (Musei e Aree Archeologiche); con Decreto del MIBACT (2 agosto 2013) è stato approvato e finanziato il primo programma di 18 interventi per un valore di € 21.637.932,46, mentre la seconda fase di programmazione (rielaborata con le risorse disponibili sul PAC “Valorizzazione delle aree di Attrazione culturale”) prevede 11 interventi per un valore di € 33.760.025,76 di cui era in corso il finanziamento da parte del Ministero. Dopo qualche settimana di attesa, in seguito alle vicende politiche nazionali e alla composizione del nuovo governo guidato dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, oggi il MIBACT ha emanato il decreto di finanziamento della seconda fase che rende concreta la nostra programmazione e la completa. Ringrazio il ministro Dario Franceschini per la tempestività e per l’attenzione rivolta ai beni culturali siciliani. Adesso, il valore complessivo del programma, interamente finanziato, è di € 55.397.958,22.

DATIMI CUNTU CA L'EUROPA VI CUNTU". Un cuntastorie a spasso per l'Europa n. 2 .

Il Cuntastorie Licatese Mel Vizzi racconta l'Europa nel solco della tradizione dei Cuntastorie.

Amuninni a Vutari Dopu u Domilennòvi cci fù un cambiamèntu ccu certi Liggi novi ppi’ l’Europarlamentu… S’hà fari lu Cuvèrnu ppi’ li vintòttu Stati e nui cci’àmma mannàri li nostri Dibbutàti. Ora cunta cciò’ssài u vòtu di la genti ppi’ ccò cci’àmma mannàri a fari u Prisidènti ! ‘O vinticìnqu Maggiu nun vi l’àt’a scurdàri ca nui cuntàmmu sulu se jèmmu a vutàri ! _________________________________________ Dopo il 2009 c'è stato un cambiamento con alcune leggi nuove per l'europarlamento Si deve fare il "governo" per i ventotto stati e noi dobbiam mandargli i nostri deputati Ora conta di più il voto della gente per chi dobbiam mandare a fare il Presidente Il 25 Maggio non lo dovete dimenticare che noi contiamo solo se andiamo a votare

Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 12


ATTUALITA’ Le comunità straniere del centro storico – il 22,53% della popolazione residente - chiedono legalità e vivibilità. Il progetto “Il Genio di Palermo - la bellezza salverà il mondo” avvia interventi mirati per lo sviluppo dei quattro mandamenti di Palermo La prima comunità è quella del Bangladesh, poi ci sono gli immigrati dallo Sri Lanka, a seguire le popolazioni del Maghreb, con una forte prevalenza di tunisini e marocchini, quindi i cinesi, tra i più isolati. Nei quattro mandamenti del Centro Storico di Palermo (Palazzo Reale-Albergheria, Monte di PietàCapo, Tribunali-Kalsa, Castellammare-La Loggia) l’integrazione è ormai un dato di fatto. Su 27.000 abitanti del centro storico di Palermo, il 22,53 % risulta di immigrati, con picchi nella popolazione tra 3 e 25 anni, pochi anziani e molte famiglie. E’ la nuova radiografia del centro storico del capoluogo siciliano che è stata resa nota durante la presentazione delle iniziative d “Il Genio di Palermo – la bellezza salverà il mondo”, progetto di sviluppo locale con capofila la parrocchia di san Mamiliano, finanziato dalla Fondazione con il Sud (700.000 euro per 34 mesi di lavoro: il progetto, giudicato tra i migliori tra quelli finanziati nel Mezzogiorno, ha coinvolto 76 persone, oggi ha 5 assunti a tempo indeterminato). Alla presentazione a Palazzo delle Aquile, sono intervenuti S.E.R. cardinale di Palermo, Paolo Romeo e il sindaco Leoluca Orlando che hanno sottolineato l’urgenza di interventi mirati sul centro storico, con particolare attenzione ai giovani e ai giovanissimi immigrati; padre Giuseppe Bucaro, responsabile della parrocchia di San Mamiliano che è l’ente capofila del progetto (“Gli abitanti del centro storico sognano Palermo bella, una comunità in cui il diverso non sarà un estraneo, l’immondizia sarà un’offesa e non la normalità, e si potrà camminare con tranquillità”); Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il Sud, Gaetano Giunta, responsabile della Fondazione di Comunità di Messina e Luigi Martignetti, segretario generale della rete europea Reves. Al termine, si sono esibiti l’Orchestra e Coro infantile “Quattro Canti” nati all’interno del progetto, il cui marketing e comunicazione sono curati da Barbera&Partners. La Ecosmed di Messina ha condotto uno screening accurato sulle comunità del centro storico, evidenziando una rosa di aspettative soprattutto tra i più giovani: tramite giochi, fotografie o video (tra i più piccoli) e interviste face to face per i giovani in età adulta, l’indagine ha evidenziato una bisogno costante (e aspettativa) di legalità e vivibilità, che non si riscontra invece tra la popolazione più adulta. Ma chi sono gli oltre 27.000 abitanti del centro storico? Siano essi extracomunitari o italiani, l’identikit è simile: si tratta principalmente di famiglie, con un’alta incidenza di bambini e una ridotta presenza di anziani (radiografia che si ribalta negli altri quartieri del capoluogo). E se gli adulti esprimono pessimismo soprattutto per il lavoro che manca o non soddisfa, dal campione analizzato le risposte più sorprendenti e interessanti sono quelle dei giovani fino a 25 anni (circa 7000 unità in tutto). Sono loro la fascia più rilevante, circa il 24% della popolazione, che guarda al futuro con fiducia e pretende un quartiere diverso, più vivibile e adatto alle esigenze quotidiane. Precise le richieste: interventi incisivi contro il degrado urbano e la creazione di spazi sociali comuni; più attenzione alla bellezza in particolare nei confronti del patrimonio storico, artistico e ambientale, e il rispetto di sicurezza e legalità. In particolare, su questi ultimi punti si concentrano molto le attese dei giovani che vedono in essi la base per dare vita allo sviluppo di una politica in grado di offrire ai cittadini di domani una maggiore fiducia nelle Istituzioni. I progetti del Genio di Palermo Il “Genio di Palermo” diventa anche un “brand”, un marchio che seleziona prodotti e creazioni artigianali realizzate da artisti e aziende del centro storico. In un angolo del complesso di Santa Cita si avvia un angolo per il merchandising (presto on line), pensato per valorizzare il senso di appartenenza al territorio e alla comunità. Proposta anche la GENIO card, una carta per ottenere sconti e agevolazioni e allo stesso tempo promuovere la propria attività. 140 tra aziende, professionisti, botteghe, laboratori, associazioni, artisti e enti pubblici, che hanno la loro sede nei quattro Mandamenti, hanno aderito senza alcun costo al Distretto Sociale Evoluto de "Il Genio di Palermo" attraverso il quale comunicare, far conoscere le promozioni e gli sconti, programmare la raccolta a punti, utilizzando anche lo spazio esclusivo sul portale www.ilgeniocard.it che sarà tra breve on line. I clienti, che potranno richiedere gratis la card (in questa prima parte di lancio, saranno distribuite 10.000 carte, poi la card sarà a pagamento), saranno informati sulle promozioni commerciali

A FORUM PALERMO AL VIA UN PROGETTO PILOTA FIRMATO DA POSTE ITALIANE Per la prima volta in un centro commerciale della Sicilia apre uno sportello delle Poste Italiane. L'iniziativa pilota, che porta il nome di “Posteitaliane per Te”, nasce in collaborazione con Forum Palermo e permetterà a chiunque di fruire dei tanti servizi messi a disposizione del pubblico da parte di Poste Italiane. Bollettini, versamenti, raccomandate, prioritarie, ricariche per carte prepagate Postapay o per schede telefoniche Postemobile, H3G e Tim, acquisti e spedizioni per Postefree, oltre ai numerosi servizi personalizzati, potranno essere eseguiti direttamente presso lo sportello di piazza Fashion, nei giorni di venerdì 14 e lunedì 17 marzo, dalle ore 10.00 alle 19.00, mentre sabato 15 le operazioni potranno essere effettuate nell'arco della mattinata, e cioè dalle ore 10.00 alle 13.00. I servizi di ricarica e pagamento bollettini sono disponibili esclusivamente con pagamento mediante carte di debito del circuito Maestro, carte Postamat e Postepay. Il progetto pilota di Poste Italiane sarà attivo fino al 31 marzo, sempre nei giorni di venerdì, sabato e lunedì.

Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 13


ATTUALITA’ REGIONE SICILIANA Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana

PROGETTO ARCA DEI SUONI È stato presentato ieri a Palermo, presso il Centro Regionale per la Progettazione e il Restauro a palazzo Montalbo, il secondo Quaderno di Arca dei Suoni, prodotto dal Centro per l'Inventario, la Catalogazione e la Documentazione della Regione Siciliana, nell’ambito del progetto omonimo. Scopo della pubblicazione, presentare lo stato dell’arte del progetto Arca dei Suoni, che propone una modalità di partecipazione alla valorizzazione e alla salvaguardia dei beni culturali basata sulla condivisione di risorse, strumenti, esperienze e contenuti convergenti in quella che è stata definita ‘co-creazione di valore culturale’. Dopo il benvenuto indirizzato ai presenti da Cosimo Di Stefano, dirigente dell’U.O. 9 dell’istituto ospitante, in sostituzione del Direttore dott.ssa Cilia, assente per motivi di salute, i lavori della giornata sono stati aperti dall’Assessore ai beni culturali e all’identità siciliana Mariarita Sgarlata. Con la conduzione di Orietta Sorgi, dirigente responsabile della U.O. 4 del CRICD, a cui si intesta la valorizzazione e la musealizzazione dei fondi, archivi e teche del Centro - e che gestisce il progetto Arca dei Suoni - si sono dunque succeduti gli interventi di Giulia Davì, Dirigente del Servizio valorizzazione del patrimonio culturale della Regione Siciliana, di Elisa Bonacini, archeologa dell’Università di Catania e esperta di comunicazione museale e web, di Assunta Lupo, Dirigente dell’U.O. 24 - a cui fanno capo le iniziative di educazione permanente e il coordinamento delle attività didattiche presso le strutture museali, in raccordo con le istituzioni scolastiche, le università e le rispettive amministrazioni – e di Marco Salerno, Direttore del CRICD. Un saluto ai presenti ed un augurio di prosecuzione della proficua collaborazione con il mondo della scuola ha voluto rivolgere Giovanni Marchese, Dirigente dell’ITIS Vittorio Emanuele III di Palermo, capofila degli istituti scolastici partner del progetto. Con l’intervento di Masi Ribaudo, etnolinguista presso il CRICD e progettista di Arca dei Suoni, sono stati presentati i contenuti del Quaderno e i più recenti sviluppi del progetto, costituiti dal portale Scuolamuseo REDIBIS e dalla piattaforma CricdLearn. Fra gli intervenuti, docenti, rappresentanti dell’associazionismo culturale e operatori dell’Amministrazione dei beni culturali impegnati sul fronte della valorizzazione e della salvaguardia del patrimonio siciliano, attraverso la promozione della “cittadinanza attiva”.

Università: la Senior Moulton Medal a un gruppo di chimici palermitani‫‏‬ Un importante riconoscimento all'Università di Palermo per le attività di ricerca portate avanti dal gruppo guidato dal professor Giorgio Micale del Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica, Meccanica. La prestigiosa istituzione IChemE ha premiato il gruppo con la Senior Moulton Medal per il miglior articolo scientifico dal titolo "Development of a Membrane Distillation module for Solar Energy Desalination", con autori A. Cipollina, M.G. Di Sparti, A. Tamburini, G. Micale, pubblicato sul Chemical Engineering Research & Design (rivista ufficiale della European Federation of Chemical Engineering). L'Ateneo di Palermo ed il Politecnico di Milano sono le sole istituzioni accademiche italiane ad avere ricercatori premiati con questa medaglia, che l'IChemE conferisce sin dal 1929 a ricercatori di tutto il mondo nell'area dell'ingegneria chimica. Il premio conferma l'attualità e la rilevanza delle attività di ricerca che il gruppo porta avanti da anni nel settore della "environmental sustainability", con risultati in linea con le attese della comunità scientifica internazionale dell'Ingegneria Chimica.

STUDENTI ROMA TRE DONANO LIBRI A BIBLIOTECA S.GIUSEPPE JATO Oltre 4.300 libri spediti in 175 scatole arriveranno entro marzo da Roma alla nuova Biblioteca municipale di San Giuseppe Jato (Palermo) in occasione della sua inaugurazione in aprile, la vecchia biblioteca era abbandonata e inagibile dal 2009 perchè all'interno di un bene confiscato alla mafia. A raccoglierli e donarli sono stati gli studenti, il personale e i docenti dell'Università Roma Tre. «Abbiamo recepito la buona voglia di collaborare alla costruzione della Biblioteca, che diventa una volta di più una strada da percorrere per migliorare le persone, i cittadini, il Paese», ha spiegato Maria Palozzi, responsabile del Sistema Bibliotecario di Ateneo dell'Università Roma Tre. Ad occuparsi dell'organizzazione della biblioteca di S. Giuseppe Jato è Pierluigi Basile, dottore di ricerca in storia di Roma Tre e attualmente Assessore con deleghe alla cultura e legalità, pubblica istruzione, beni confiscati alla mafia, sport e spettacoli e politiche giovanili nel Comune. Le scaffalature sono state donate da un gruppo di cooperative emiliane mentre i libri saranno il risultato delle donazioni che il Comune di S. Giuseppe Jato riceverà. «Sono convinto che questa Biblioteca, le energie investite e le sinergie che lungo il tragitto si sono create - spiega Pierluigi Basile- rappresentano in piccolo un modello praticabile di liberazione nazionale: dove luoghi, istituzioni, persone imparano a dialogare, collaborare e investire insieme sul loro futuro, partendo dalla cultura e dai valori di giustizia, libertà e democrazia sociale, non sorgerà più la malapianta del malaffare e della criminalità organizzata». Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 14


CONCORSI BANDO DI ASSUNZIONE PE/175/S — DIRETTORE (gruppo di funzioni AD, grado 14) DIREZIONE GENERALE DELLE FINANZE — DIREZIONE DEI DIRITTI FINANZIARI E SOCIALI DEI DEPUTATI Il presidente del Parlamento europeo ha deciso di avviare la procedura di assegnazione di un posto di direttore (AD, grado 14) presso la direzione generale delle Finanze — Direzione dei Diritti finanziari e sociali dei deputati, a norma dell'articolo 29, paragrafo 2, dello Statuto dei funzionari dell'Unione europea. Sede di servizio : Bruxelles. Requisiti specifici i) Titoli, diplomi ed esperienza professionale richiesti — Un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria completa attestata da un diploma quando la durata normale di tali studi è di quattro anni o più, o — un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria completa attestata da un diploma e un'esperienza professionale adeguata di almeno un anno quando la durata normale di tali studi è pari ad almeno tre anni, — un'esperienza professionale di almeno dodici anni, maturata dopo il conseguimento delle qualifiche soprammenzionate, di cui almeno sei anni in funzioni direttive. Conoscenze richieste — Ottima cultura generale in materia di affari europei, — ottima comprensione delle questioni politiche interne, L'Agenzia ha la responsabilità di coordinare la valutazione e la vigilanza nazionali e internazionali, dei medicinali per uso umano e veterinario in tutto il territorio dell'Unione — ottima conoscenza dei metodi di direzione di una europea [cfr. regolamento (CE) n. 726/2004 del Parlamento europeo e grande organizzazione del settore pubblico o privato del Consiglio . comprendente le dimensioni politiche e gestionali, L'Agenzia è stata istituita nel gennaio 1995 e lavora in stretto contatto — comprensione molto buona delle diverse culture rapcon la Commissione europea, i 28 Stati membri dell'Unione europea, i presentate in seno alle istituzioni, paesi SEE-EFTA e molti altri gruppi del settore pubblico e privato. — ottima conoscenza della struttura del segretariato È possibile ottenere ulteriori informazioni sull'Agenzia e sulle sue attività generale, della sua organizzazione, del suo contesto e direttamente da Internet; il nostro indirizzo web è il seguente: http:// dei vari attori, www.ema.europa.eu/ema — ottima conoscenza dello statuto dei funzionari, della L'Agenzia europea per i medicinali (EMA) indice una procedura di selesua interpretazione e delle norme derivate, zione volta a costituire un elenco di riserva per il posto di: EMA/CA/ — ottima conoscenza del regolamento finanziario appliL/042: Analista dati, Raccolta e gestione dati, dipartimento Supporto dati cabile al bilancio generale dell'Unione e delle sue regole e business, divisione Gestione procedure e supporto business (agente di attuazione, nonché delle norme interne e degli altri contrattuale a lungo termine, FG IV) I candidati prescelti saranno iscritti testi derivati del Parlamento europeo, in un elenco di riserva e, a seconda della disponibilità di bilancio, potran— conoscenze amministrative molto buone (risorse no ricevere un'offerta di contratto quinquennale rinnovabile alle condizioni umane, gestione, bilancio, finanze, informatica, ambito di impiego degli altri agenti dell'Unione europea . giuridico ecc.), La sede di lavoro è Londra. I candidati devono essere cittadini di uno — ottima conoscenza delle tecniche manageriali. degli Stati membri dell'Unione europea oppure dell'Islanda, della Norveiii) Conoscenze linguistiche gia o del Liechtenstein, e godere dei diritti politici. Si esige la conoscenza approfondita di una delle lingue L'elenco delle condizioni e la descrizione delle mansioni possono essere ufficiali dell'Unione europea e una conoscenza molto scaricati dal sito web dell'Agenzia: http://www.ema.europa.eu/ema sotto: buona di almeno un'altra di tali lingue. Il Comitato conCareers at the Agency Gli atti di candidatura devono essere compilati sultivo terrà conto della conoscenza di altre lingue uffielettronicamente avvalendosi del modulo disponibile sul sito web dell'Aciali dell'Unione europea. genzia. Il termine per la presentazione dei moduli di candidatura è il 5 iii) Attitudini richieste aprile 2014 a mezzanotte. Si segnala che, a causa del numero elevato di — Senso della strategia, candidature inviate all'Agenzia, in prossimità della data di scadenza po— capacità direttive, trebbero insorgere difficoltà di trattamento di un'ampia mole di dati da — capacità di anticipazione, parte del sistema. Si consiglia pertanto di provvedere all'invio della pro— capacità di reazione, pria candidatura in debito anticipo rispetto alla data di scadenza. Chi — rigore, desidera essere informato per via elettronica delle pubblicazioni di posti — capacità di comunicazione. vacanti è pregato d'iscriversi on line al servizio RSS all'indirizzo http:// Il termine per la presentazione delle candidature è fiswww.ema.europa.eu/ema sezione «RSS news feeds». sato al 14 marzo 2014, alle 17:00 (ora di Bruxelles). I GUUE C 65A del 05/03/14 candidati sono invitati a inviare, esclusivamente per posta elettronica, in formato pdf, una lettera di motivazione (à l'attention de Monsieur le Secrétaire général du Parlement européen, avis de recrutement numéro PE/175/S) e un curriculum vitæ in formato Europass , al seguente indirizzo: EP-SENIOR-MANAGEMENT@ep.europa.eu fanno fede la data e l'ora dell'invio della e-mail. GUUE C 62A del 04/03/14

AGENZIA EUROPEA PER I MEDICINALI ASSUNZIONI PER L'AGENZIA EUROPEA PER I MEDICINALI (LONDRA)

I concorsi pubblicati nello scorso numero li potete trovare nel nostro sito : www.carrefoursicilia.it o sulla nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/euromedcarrefour.europedirect Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 15


CONCORSI BANDO DI ASSUNZIONE PE/176/S — DIRETTORE (Gruppo di funzioni AD, grado 14) DIREZIONE GENERALE DELLE FINANZE — DIREZIONE DEL BILANCIO E DEI SERVIZI FINANZIARI Stage retribuiti

Il presidente del Parlamento europeo ha deciso di avviare la procedura di assegnazione di un posto di direttore (AD, grado 14) presso la direzione generale delle Finanze — Direzione del Bilancio e dei servizi finanziari, a norma dell'articolo 29, paragrafo 2, dello Statuto dei funzionari dell'Unione europea. Sede di servizio Lussemburgo. Requisiti specifici La Corte di giustizia dell'Unione Europea, con sede a i) Titoli, diplomi ed esperienza professionale richiesti Lussemburgo, offre stages retribuiti presso la Dire— Un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria comzione della ricerca e documentazione, il Servizio pleta attestata da un diploma quando la durata normale di tali studi è di stampa e informazione, la Direzione generale della quattro anni o più, o traduzione e la Direzione dell'interpretazione. — un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria compleI tirocini si svolgeranno nel periodo compreso tra ta attestata da un diploma e un'esperienza professionale adeguata di alil 1 ottobre 2014 e il 28 febbraio 2015 e avranno meno un anno quando la durata normale di tali studi è pari ad almeno tre durata massima di 5 mesi ad eccezione dei tirocini anni, presso la Direzione dell'interpretazione che potranno — un'esperienza professionale di almeno dodici anni, maturata dopo il svolgersi per non più di tre mesi. conseguimento delle qualifiche soprammenzionate, di cui almeno sei anni I Requisiti necessari per partecipare alla selezione in funzioni direttive. sono: ii) Conoscenze richieste - conoscenza della lingua francese — Ottima cultura generale in materia di affari europei, - laurea in giurisprudenza o scienze politiche — ottima comprensione delle questioni politiche interne, nazionali e inter- diploma d'interprete di conferenza nazionali, Per candidarsi occorre stampare e e compilare il — ottima conoscenza dei metodi di direzione di una grande organizzazioseguente modulo e spedirlo entro il 30 Aprile ne del settore pubblico o privato comprendente le dimensioni politiche e 2014 per posta all'unità Risorse umane della Corte di gestionali, giustizia dell'Unione europea, Bureau des stages, — comprensione molto buona delle diverse culture rappresentate in seno TA/04 LB0019, L - 2925 Lussemburgo, allegando un alle istituzioni, curriculum vitae dettagliato e le copie dei diplomi e/o — ottima conoscenza della struttura del segretariato generale, della sua attestati. organizzazione, del suo contesto e dei vari attori, http://curia.europa.eu/ — ottima conoscenza dello statuto dei funzionari, della sua interpretazione e delle norme derivate, — ottima conoscenza del regolamento finanziario applicabile al bilancio generale dell'Unione e delle sue regole di attuazione, nonché delle norme interne e degli altri testi derivati del Parlamento europeo, — conoscenze amministrative molto buone (risorse umane, gestione, bilancio, finanze, informatica, ambito giuridico ecc.), — ottima conoscenza delle tecniche manageriali. iii) Conoscenze linguistiche Si esige la conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell'Unione europea e una conoscenza molto buona di almeno un'altra di tali lingue. Il Comitato consultivo terrà conto della conoscenza di altre lingue ufficiali dell'Unione europea. iv) Attitudini richieste — Senso della strategia, — capacità direttive, — capacità di anticipazione, — capacità di reazione, — rigore, — capacità di comunicazione. Il termine per la presentazione delle candidature è fissato al 14 marzo 2014, alle 17:00 (ora di Bruxelles). I candidati sono invitati a inviare, esclusivamente per posta elettronica, in formato pdf, una lettera di motivazione (à l'attention de Monsieur le Secrétaire général du Parlement européen, avis de recrutement numéro PE/176/S) e un curriculum vitae in formato Europass , al seguente indirizzo: EP-SENIOR-MANAGEMENT@ep.europa.eu fanno fede la data e l'ora dell'invio della e-mail. GUUE C 62A del 04/03/14

a Lussemburgo presso La Corte di Giustizia

CONCORSO IRSE EUROPE&YOUTH2014 Se hai meno di 27 anni puoi partecipare. Se di più: passaparola! Scadenza il 22 Marzo per chi vuole partecipare al Concorso IRSE "Europa e giovani 2014". Diverse le tracce proposte. Sostanziosi i Premi (numerosi da 500, 400, 300, 200 euro). Studenti universitari e neolaureati, o comunque giovani under 27, possono scegliere tra 7 tematiche di attualità per una tesina entro le 20.000 battute. La forma dell'articolo giornalistico e' invece indicata per gli studenti delle medie superiori, con quattro diverse tracce. Per le scuole primarie e secondarie di primo grado le due tracce proposte suggeriscono lavori di classe interdisciplinari con interviste per coinvolgere genitori e amici. I temi vanno dai nodi della governance europea alle opportunità dei giovani nell'agroalimentare e nell'artigianato, nel turismo culturale. Da come formarsi un cv europeo, al distinguere tra bisogni fasulli e reali nel rispetto dell'ambiente, a creare uno spot pubblicitario o un rap per convincere i genitori ad usare meno auto in città. LEGGERE BENE IL BANDO al www.centroculturapordenone.it/IRSE Festa di Premiazione a Pordenone Domenica 25 maggio giorno delle Elezioni Europee Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 16


CONCORSI Tirocini al Parlamento europeo Il tirocinio è un periodo formativo che studenti, laureandi o neolaureati svolgono presso un'azienda o un'istituzione per migliorare la propria formazione professionale, mettendo alla prova le proprie capacità. Per partecipare alla formazione professionale dei cittadini e permettere loro di familiarizzarsi con il funzionamento dell'Istituzione, il Parlamento europeo offre loro varie possibilità di tirocinio presso il proprio Segretariato generale, nonché visite di studio. Il PE propone diversi tipi di tirocini: per laureati (Borsa Schuman) e non, per traduttori, per persone con disabilità. Tirocini retribuiti - Opzione generale o di giornalismo (Borse di studio Schuman) I tirocini retribuiti, rivolti esclusivamente ai laureati di università o di istituti equivalenti, permettono di completare le conoscenze acquisite nel corso di studi e di prendere familiarità con le attività dell'Unione europea e in particolare del Parlamento europeo. Le date di inizio del tirocinio sono fissate al 1° marzo e al 1° ottobre di ogni anno. Due sono i periodi utili annualmente per la presentazione delle candidature: dal 15 agosto al 15 ottobre alle ore 24, per i tirocini con inizio il 1° marzo; dal 15 marzo al 15 maggio ore 24 per quelli con inizio il 1° ottobre. La durata dei tirocini retribuiti è di cinque mesi. Per ulteriori informazioni e per compilare l'atto di candidatura, consultare il sito del Parlamento europeo al seguente link: Tirocini opzione generale e giornalismo http://www.europarl.europa.eu/aboutparliament/it/007cecd1cc/Tirocini.html Tirocini non retribuiti Il Parlamento europeo offre ai giovani in possesso di un diploma di scuola superiore che dia accesso all'università o che abbiano compiuto studi superiori o tecnici di pari livello, la possibilità di svolgere tirocini pratici non retribuiti che sono riservati in via prioritaria ai giovani che devono compiere un tirocinio nell'ambito del loro corso di formazione. Tale tirocinio deve essere previsto nell'ambito: - del piano di studi di un'università o di un istituto di livello equivalente, - della formazione professionale di alto livello organizzata da un ente senza scopo di lucro (segnatamente istituti o organismi pubblici), - di un obbligo per l'accesso all'esercizio di una professione. La durata dei tirocini non retribuiti va da uno a quattro mesi, con una possibilità di deroga. Per informazioni sulle condizioni di ammissione, le date di inizio e i termini per il ricevimento delle candidature, e per compilare l'atto di candidatura on-line, consultare il sito del Parlamento europeo al seguente link: Tirocini non retribuiti http://www.europarl.europa.eu/aboutparliament/it/007cecd1cc/Tirocini.html Programma pilota di tirocini per persone con disabilità Il Parlamento europeo promuove le pari opportunità e incoraggia donne e uomini con disabilità a presentare domanda per partecipare ai suoi programmi di tirocinio. Il PE offre tirocini retribuiti alle persone con disabilità, come misura di azione positiva volta ad agevolarne l'integrazione sul posto di lavoro. Tali tirocini sono concessi sia a chi possieda un diploma di laurea rilasciato da università o da istituti equivalenti sia a chi possieda qualifiche di livello inferiore a quello universitario (in deroga all'art. 18 del regolamento che disciplina i tirocini o le visite di studio presso il Segretariato del Parlamento europeo). Le date di inizio del tirocinio sono fissate al 1° marzo e al 1° ottobre di ogni anno. Due sono i periodi utili annualmente per la presentazione delle candidature: dal 15 agosto al 15 ottobre alle ore 24, per i tirocini con inizio il 1° marzo; dal 15 marzo al 15 maggio ore 24 per quelli con inizio il 1° ottobre. La durata di un tirocinio retribuito è cinque mesi non prolungabile. I tirocini sono disponibili innanzitutto a Bruxelles e a Lussemburgo in quanto alcuni degli Uffici di informazione negli Stati membri possono non disporre degli specifici requisiti di accessibilità. Per informazioni ulteriori e per compilare l'atto di candidatura on-line, consultare il sito del Parlamento europeo al seguente link: Tirocini per persone con disabilità http://www.europarl.europa.eu/aboutparliament/it/007cecd1cc/Tirocini.html Tirocini retribuiti per traduttori I tirocini retribuiti per traduttori sono riservati ai titolari di un diploma universitario di laurea o di un diploma equipollente e hanno l'obiettivo di consentire loro di completare le conoscenze che hanno acquisito nel corso dei loro studi e di prendere dimestichezza con l'attività dell'Unione europea ed in particolare del Parlamento europeo. La durata dei tirocini retribuiti per traduttori è pari a tre mesi. I tirocini possono essere prorogati a titolo eccezionale per una durata massima di tre mesi. I tirocini per traduttori si svolgono esclusivamente a Lussemburgo, dove ha sede la Direzione generale per la Traduzione e l'interpretariato. Per informazioni sulle condizioni di ammissione, le date di inizio e i termini per il ricevimento delle candidature, e per compilare l'atto di candidatura on-line, consultare il sito del Parlamento europeo al seguente link: Tirocini retribuiti per traduttori http://www.europarl.europa.eu/aboutparliament/it/007cecd1cc/Tirocini.html Tirocini non retribuiti per traduttori Il Parlamento europeo offre ai giovani che hanno intrapreso studi superiori presso università o istituti di livello equivalente la possibilità di effettuare tirocini non retribuiti. Tali tirocini sono riservati in via prioritaria ai giovani che debbano compiere un tirocinio nel quadro del loro curriculum formativo. Il tirocinio deve essere previsto nel quadro: - del curriculum di studi universitari o di studi di un istituto scolastico di livello equivalente, - della formazione professionale di alto livello organizzata da un ente senza scopo di lucro (in particolare istituti o enti pubblici), - di un obbligo per l'accesso all'esercizio di una professione. La durata dei tirocini non retribuiti per traduttori è da uno a tre mesi. I tirocini possono essere prorogati a titolo eccezionale per una durata massima di tre mesi. Per informazioni sulle condizioni di ammissione, le date di inizio e i termini per il ricevimento delle candidature, e per compilare l'atto di candidatura on-line, consultare il sito del Parlamento europeo al seguente link: Tirocini non retribuiti per traduttori http://www.europarl.europa.eu/aboutparliament/it/007cecd1cc/Tirocini.html Interpreti di conferenza La Direzione dell'Interpretazione del Parlamento europeo non fornisce la formazione di base per linguisti che desiderino specializzarsi nell'interpretazione di conferenza, giacché in conformità con il principio di sussidiarietà, tale responsabilità è di competenza delle autorità nazionali dei singoli Stati membri. Coloro i quali già dispongano della qualifica di interprete di conferenza e di una combinazione linguistica idonea possono presentare domanda per sostenere una prova di accreditamento o per partecipare a un concorso generale (si veda link a Interpretare per l'Europa). Per chi sia interessato a diventare interprete di conferenza, ma non possieda ancora le qualifiche necessarie, diverse università europee offrono corsi che rilasciano la qualifica di traduttore o interprete. Per un elenco delle università che offrono corsi a tempo pieno è possibile consultare il sito dell'AIIC (si veda più in basso). Per coloro i quali invece già dispongano di una laurea in una qualsiasi disciplina ma desiderino comunque seguire una formazione per divenire interprete di conferenza, sarà interessante sapere che numerosi istituti di istruzione superiore offrono la possibilità di partecipare al programma EMCI - Master europei per interpreti di conferenza. http://europa.eu/interpretation/index_it.htm Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 17


CONCORSI Scambi culturali, Seminari e Corsi di formazione L'Associazione Culturale Strauss sta cercando : partecipanti per i seguenti Scambi culturali, Seminari e Corsi di formazione Youth Democracy Project Azione 1.3 a Cipro - dal 28 Marzo – 02 Aprile 2014 dal titolo “Taking Part In European Elections” Il progetto si terrà a Agros. Il progetto mira a incoraggiare la partecipazione dei giovani nei confronti delle elezioni del Parlamento europeo e nei confronti dell’Unione Europea tutta, facendo accrescere il loro interesse verso la vita locale e internazionale, affinchè i giovani non siano solo tali, ma divengano cittadini informati e affinchè le istituzioni non vengano sentite come del tutto lontane e distanti. Il progetto prevede anche la presenza di autorità istituzionali, al fine di incoraggiare i giovani a interagire e a dialogare direttamente con essi, per accrescere il loro ruolo centrale ai meccanismi della rappresentanza democratica a tutti i livelli, compreso il funzionamento delle istituzioni comunitarie nazionali e internazionali locale e le politiche dell'UE. Taking part in European Elections coinvolge 10 organizzazioni, 2 per ciascun Paese partner, per un totale di 50 partecipanti. I principali metodi utilizzati durante il meeting internazionale saranno: workshop, giochi di ruolo, tavole rotonde, forum, simulazioni, interviste; tecniche legate agli insegnamenti dell’educazione non formale. Tema: dimensione europea, partecipazione attiva, democrazia, diversità culturale Posti disponibili per partecipanti Italiani : 5 + 1 partecipanti Requisiti richiesti: 15 – 30 anni, interesse nei confronti delle tematiche del progetto Paesi partecipanti: Italia, Romania, Grecia, Spagna e Cipro Ente organizzatore : Youth Dynamics group Sito internet dell’associazione ospitante: no sito Quota di partecipazione : 70 euro (con i quali verrà coperta anche la quota di 50 Euro richiesta dagli organizzatori ciprioti) Vitto, alloggio e 70% dei costi di viaggio a carico dell’organizzazione ospitante. Per maggiori informazioni e per presentazione di candidatura contattare: arcistrauss@arcistrauss.it Termine ultimo per presentare la propria candidatura: 12 Marzo 2014. Training Course in Serbia dal 06 al 17 Aprile 2014 dal titolo “No Man is an Island” Il progetto si terrà a Novi Sad. Tema: LGBT: conoscenza delle tematiche e inclusione sociale Posti disponibili per partecipanti Italiani : 3 Requisiti richiesti: 15 – 30 anni, interesse nei confronti delle tematiche del progetto, preferibilmente giovani lavoratori e leaders o attivisti presso le proprie comunità Paesi partecipanti: Italia, Romania, Grecia, Spagna e Cipro Ente organizzatore : Support group for young LGB people "COME OUT" Sito internet dell’associazione ospitante: no sito Quota di partecipazione : 30 euro Vitto, alloggio e 70% dei costi di viaggio a carico dell’organizzazione ospitante. Per maggiori informazioni e per presentazione di candidatura contattare: arcistrauss@arcistrauss.it Termine ultimo per presentare la propria candidatura: 18 Marzo 2014. Training Course in Grecia dal 10 al 16 Aprile 2014 dal titolo ”Youth Initiatives for Social Engagement”– Il progetto si terrà a Salonicco. Il progetto Youth Initiatives for Social Engagement si svolgerà a Peraia, nella regione di Salonicco. L'aeroporto più vicino è a soli 10 minuti di distanza dal centro della città, mentre il centro di Salonicco è meno di 15 minuti. Tema: educazione non formale, mobilità e politiche giovanili Posti disponibili per partecipanti Italiani : 3 Requisiti richiesti: 18 anni in su, interesse nei confronti delle tematiche del progetto, preferibilmente operatori giovanili Paesi partecipanti: Grecia, Polonia, Bulgaria, Romania, Croazia, Slovenia, Italia, Cipro, Lettonia, Turchia, Slovacchia, Lituania Ente organizzatore : Youthfully Yours GR Association Sito internet dell’associazione ospitante: no sito Quota di partecipazione : 30 euro Vitto, alloggio e 70% dei costi di viaggio a carico dell’organizzazione ospitante. Per maggiori informazioni e per presentazione di candidatura contattare: arcistrauss@arcistrauss.it Termine ultimo per presentare la propria candidatura: 25 Marzo 2014. Training Course a Cipro dal 22 - 29 Aprile 2014 dal titolo ”Youth Lysis For Crisis”– Il progetto si terrà a Nicosia. Tema: dimensione europea, partecipazione attiva, disoccupazione e occupabilità giovanile, inclusione sociale Posti disponibili per partecipanti Italiani : 3 Requisiti richiesti: 18 anni in su, interesse nei confronti delle tematiche del progetto, preferibilmente operatori giovanili Paesi partecipanti: Estonia, Malta, Ungheria, Repubblica Ceca, Spagna, Italia, Romania, Grecia, Germania, Francia Ente organizzatore : Youth Dynamics group Sito internet dell’associazione ospitante: no sito Quota di partecipazione : 70 euro (con i quali verrà coperta anche la quota di 50 Euro richiesta dagli organizzatori ciprioti) Vitto, alloggio e 70% dei costi di viaggio a carico dell’organizzazione ospitante. Per maggiori informazioni e per presentazione di candidatura contattare: arcistrauss@arcistrauss.it Termine ultimo per presentare la propria candidatura: 10 Aprile 2014. Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del30/11/11 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 47 29 30 32-33 43-44 19 20 21 23/11/11 30/11/11 07/12/11 16/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 23/10/12 21/11/12 27/11/12 16/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 30/08/12 12/11/12

Pagina 18


CONCORSI Concorso interscolastico di Consumer Classroom seconda edizione Consumer Classroom, patrocinato dalla Commissione europea, indice il suo secondo concorso annuale interscolastico e invita tutti gli studenti delle scuole di secondo grado di tutta l'Unione Europea (studenti dai 12 ai 18 anni) a prendere parte al concorso e ad usare la loro creatività e il lavoro di squadra sul tema: Shopping online. Prepara semplicemente un video, una lezione multimediale o una serie di foto con la tua classe partner sul tema dello "Shopping Online". Il primo premio consiste in un viaggio a Bruxelles per il team di progetto per visitare la Capitale europea e le principali Istituzioni dell'Unione Europea. Il progetto vincente sarà presentato sul sito Consumer Classroom. Il secondo premio consiste nella selezione di un oggetto a scelta per equipaggiare la propria classe/scuola. A tutti i partecipanti verrà conferito un certificato onorario della Commissione europea per la partecipazione all'evento. Il concorso valido fino alla mezzanotte del 2 Aprile 2014, (CET). http://www.consumerclassroom.eu/it/content/concorso-interscolastico

Campo di lavoro in Tanzania sul volontariato e turismo culturale Dove: Mbeya, Tanzania Periodo: 4 settimane, Agosto-Settembre-Dicembre Chi: 20+ Promosso da: Terra e Popoli ONLUS Campo di lavoro che ha come obiettivo la realizzazione di un percorso di turismo culturale presso zone ricche di bellezze naturali, alternative ai circuiti turistici tradizionali, e di attività di recupero e tutela di arti e mestieri tradizionali. Il programma 2014 prevede la costruzione di un centro polifunzionale per il recupero e la conservazione della cultura e tradizioni tanzaniane, per cui volontari saranno chiamati ad offrire il proprio lavoro in attività di cantiere, affiancati dai membri della cooperativa nonché mediatori tra il gruppo ospitato e le comunità ospitanti. Inoltre sarà possibile destinare le ore di tempo libero in attività di animazione che coinvolgano i volontari ed i giovani del villaggio, oppure partecipare ai normali ritmi di villaggio, nonché le domeniche verranno destinate per la visita di alcuni fra i luoghi di interesse turistico che la collaborazione vuole valorizzare. Nelle ore pomeridiane, i volontari cercheranno dunque di rapportarsi al contesto ospitante proponendo e facendosi proporre attività di gioco, musica, disegno, escursionistiche ed altro. Si tratta di un’esperienza di diretta e prolungata convivenza con le comunità del villaggio di Kinyara con estrema libertà concessa al volontario di visitare e conoscere il villaggio. Il campo di lavoro al villaggio avrà una durata di 3 settimana, la quarta settimana sarà dedicata al turismo culturale nella regione di Iringa. Per maggiori informazioni scrivere a info@terraepopoli.org

Sabato 22 marzo UNA CASA DI VERSI. Incontro di poesia plurilingue in occasione della Giornata Mondiale della Poesia Sabato 22 marzo, alla Casa-Officina di via Cuba 46 (www.casaofficina.it), dalle ore 17:00 alle ore 19:00, avrà luogo la terza edizione dell’incontro di poesia plurilingue “UNA CASA DI VERSI”. In occasione del primo giorno di primavera e della Giornata Mondiale della Poesia, l’Officina Creativa Interculturale accoglierà per il terzo anno consecutivo le rime e i versi dei poeti vicini e lontani, lette e ascoltate nelle loro lingue originali. I partecipanti saranno invitati a portate una poesia, un verso, una strofa in lingua originale, da condividere con gli altri. L’ingresso è gratuito. Per partecipare è necessario prenotare entro venerdì 21 marzo, telefonando al numero 0916520297 o inviando una mail a officreaintercultura@gmail.com.

CORSI di alta specializzazione EURO SONO ANCORA DISPONIBILI POSTI per partecipare ai CORSI di alta specializzazione EURO: Euro 1: 26-27 marzo Euro 2: 20-21-22 maggio Euro 3: 17-18-19 settembre I corsi, che affrontano tutte le novità sulla nuova programmazione europea, mirano all'acquisizione ed al perfezionamento delle conoscenze e delle competenze in materia, dalle fonti di informazione sui nuovi programmi alla gestione dei progetti, per migliorare l'accesso ai fondi europei. I docenti sono esperti della materia a livello internazionale. Sono previste riduzioni per iscrizioni multiple. I programmi e le schede d'iscrizione sono scaricabili dal sito www.cerisdi.it. Dott.ssa Giovanna AIELLO - Responsabile dell'Area Formazione. tel. 091-6379921 - 091-6379911; fax 0916372570 e-mail giovanna.aiello@cerisdi.org - formazione@cerisdi.org Dott.ssa Alessandra Margiotta tel 091.6379940 diretto 349.0514514 alessandra.margiotta@cerisdi.org CERISDI - Centro Ricerche e Studi Direzionali Castello Utveggio - Via P. Ennio Pintacuda n. 1 - 90142 Palermo - Italia sito web www.cerisdi.org

Selezione di n. 2 ricercatori per la realizzazione di una ricerca-azione Il CISS, nell'ambito del progetto “P.A.M.NET - Palermo Area Metropolitana in rete” - Miglioramento della qualità dei servizi delle amministrazioni rivolti ai cittadini stranieri nell’Area Metropolitana di Palermo” cofinanziato dal FEI (Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di paesi terzi) e Ministero dell’Interno - Programma Annuale 2012 - Azione 7 “Capacity building” pubblica un avviso per la selezione di n. 2 ricercatori per la realizzazione di una ricerca-azione, l'avviso è visionabile al seguente link: http://www.cissong.org/it/press/news/201cp.a.m.net-palermo-area-metropolitana-in I ricercatori dovranno occuparsi della realizzazione di una RICERCA-AZIONE che indaghi bisogni e prassi nell’ambito della gestione dei servizi rivolti ai migranti nel territorio della città di Palermo e dei comuni della futura Area Metropolitana. Si richiede: Esperienze di lavoro nel campo della ricerca, in particolare nell'ambito specifico dell'immigrazione Esperienza di lavoro con migranti Capacità relazionali Gli interessati dovranno presentare richiesta e inviare il proprio curriculum all’indirizzo mail p.decandia@cissong.org entro e non oltre il 14 marzo alle ore 12:00. Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del29/02/12 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 48 1 2 3 5 6 7 8 9 11 12 13 14 15 16 17 18 29 30 43-44 47 49-50 19 20 21 del 05/01/12 11/01/12 18/01/12 01/02/12 08/02/12 15/02/12 22/02/12 30/11/11 23/11/11 30/11/11 07/12/11 06/12/11 14/12/11 07/03/12 14/03/12 21/03/12 28/03/12 04/04/12 12/04/12 18/04/12 27/04/12 02/05/12 11/05/12 16/05/12 23/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 01/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 18/10/12 23/10/12 09/11/12 21/11/12 27/11/12 05/12/12 16/01/13 23/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 21/12/11 12/11/12 21/12/12

Pagina 19


CONCORSI L’immigrazione, la mobilità umana e la sua geografia nascosta Il CEIPES, in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo, è lieta di informarvi che, dal 7 al 12 Luglio 2014, si terrà l’ottava edizione della Summerschool sull’isola di Favignana!! Il tema di questo incontro annuale è l’immigrazione, la mobilità umana e la sua geografia nascosta. Per ricevere maggiori informazioni e candidarsi scaricare gli allegati e seguire la procedura indicata”. Allegati: Call In inglese: http://summermigrantiunipa.files.wordpress.com/2014/01/call_english_ss2014.pdf Call In italiano: http://summermigrantiunipa.files.wordpress.com/2014/01/call_ita_viii-ed.pdf sfw_pwd:UHzvfPQvngs0

Corsi di lingua e cultura cinese lunedì 10 marzo inizieranno i nuovi corsi di lingua e cultura cinese del Centro educativo interculturale "Casa-Officina", in via Cuba 46 CORSO DI LINGUA E CULTURA CINESE PER ADULTI - LIVELLO INTERMEDIO Lunedì,ore 18:15 – 20:15 Per chi è già entrato in contatto con la lingua e la cultura cinese e vuole approfondire le conoscenze di base. CORSO DI LINGUA E CULTURA CINESE PER BAMBINI (dai 6 anni) Lunedì, ore 16:00 – 17:30 Per i piccoli curiosi di scoprire un nuovo mondo fatto di segni e suoni, di simboli mai incontrati prima. I corsi prevedono: incontri settimanali, fino a fine maggio; piccoli gruppi di studenti, per un apprendimento efficace; materiali didattici e libri in lingua originale; una metodologia comunicativa e cooperativa, per imparare ad usare la lingua sin dai primi incontri. Per partecipare al primo incontro e per richiedere informazioni, è necessario prenotare telefonando al numero 0916520297 o scrivendo una email all'indirizzo officreaintercultura@gmail.com

OFFERTE LAVORO Navi da crociera L’agenzia di reclutamento „Seachefs„ cerca personale nei settori cucina, sala, housekeeping, reception, hotel management e Spa per navi da crociera sia di mare sia di fiume. Tra le navi di mare (Mediterraneo, Mare del Nord, Caraibi) ci sono, per esempio, MS Caledonian Sky, MS Columbus 2, MS Europa 2, MS Mein Schiff 1, 2, 3 e MS Minerv,a mentre le navi di fiume percorrono il Reno, il Danubio, la Mosella e il Rodano. Le navi sono di proprietà delle compagnie Hapag-Lloyd-Kreuzfahrten, TUI Cruises, Swan Hellenic, Phoenix Reisen ed altre. Il personale deve aver concluso la formazione nell’ambito di lavoro, parlare bene il tedesco e l’inglese ed essere disponibile inizialmente per almeno 5 mesi. www.seachefs.com

Trainee con italiano a Kufstein (Austria) L’azienda di spedizione LKW Walter sta cercando un neolaureato in economia con specializzazione inInternational Business, Management, Marketing, Commercio Estero, Logistica, Turismo o simili con italiano perfetto e tedesco fluente, per la gestione di trasporti internazionali, trattative commerciali quotidiane con clienti in tutt’Europa incluso viaggi d’affari. Retribuzione interessante con numerosi benefits e ampio ventaglio di formazione continua in un ambiente di lavoro sicuro. Ottime possibilità di carriera. www.lkw-walter.de

Deutsche Bank – Programma stage estivo Quest’anno afferra l’occasione con l’Internship Program! Avrai maggiore possibilità di lavorare nel 2015 come trainee presso una delle società finanziarie leader del mondo. Destinatari sono studenti che desiderano investire nel loro futuro successo professionale. Programma Iscrizioni entro il 21.07.2014. Programma: 21.07.2014: inaugurazione del programma e introduzione alle attività di Deutsche Bank con formatore parlante lingua inglese. Party di benvenuto. corsi di formazione e seminari specifici sul settore finanziario e bancario. Possibilità di stabilire contatti con dipendenti bancari e altri iscritti al programma. Business Speaker Series: lezioni tenute da Senior Manager team work con esperti del settore finanziario e presentazione dei progetti ai delegati delle imprese Corsi e-learning nel settore finanziario e formazione Excel. Il contenuto dei corsi rimane a disposizione degli iscritti fino a conclusione dell’anno scolastico, anche per stesura di tesi di laurea. Social Day: presentazione progetto di tutti i tirocinanti. Party di chiusura. Requisiti Studenti o studentesse di tutte le discipline – laureandi nel 2015 (laurea triennale e/o magistrale o frequentanti un corso di master) – possibilmente con esperienza nel settore. https://www.db.com/careers

The European Job Mobility Portal Se state pensando di cercare lavoro in un altro paese UE, EURES, il Portale Europeo per la mobilità professionale organizza fiere e giornate informative sulle opportunità in Europa. Per trovare gli eventi nella propria regione, visitare il sito indicato https://ec.europa.eu/eures/main.jsp?lang=en&acro=calendar&eventCalendar=init Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del29/02/12 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 48 1 2 3 5 6 7 8 9 11 12 13 14 15 16 17 18 29 30 43-44 47 49-50 19 20 21 del 05/01/12 11/01/12 18/01/12 01/02/12 08/02/12 15/02/12 22/02/12 30/11/11 23/11/11 30/11/11 07/12/11 06/12/11 14/12/11 07/03/12 14/03/12 21/03/12 28/03/12 04/04/12 12/04/12 18/04/12 27/04/12 02/05/12 11/05/12 16/05/12 23/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 01/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 18/10/12 23/10/12 09/11/12 21/11/12 27/11/12 05/12/12 16/01/13 23/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 21/12/11 12/11/12 21/12/12

Pagina 20


CONCORSI Irlanda, lavoro con gli animali Visto che l'Irlanda è sempre un Paese con una forte vocazione agricola, ed in particolare è famoso per l'allevamento dei cavalli, la professione del veterinario è fondamentale. Tra i circa 1800 veterinari attivi, ce ne sono anche di provenienti dagli altri Paesi comunitari: grazie al riconoscimento dei titoli di studio, possono competere sul mercato del lavoro. E' necessario registrarsi presso l'associazione professionale Veterinary Council Per chi s'interessa ai lavori negli allevamenti o alle corse dei cavalli come aiutante, allenatore, addestratore e simili, pubblichiamo di seguito alcuni indirizzi utili: • Irish Horseracing Autority • Association of Irish Racehorse Owners Ltd • Irish Thoroughbred Breeders Association Chi invece cerca un ambiente dove il mondo degli animali sia vario, può provare a contattare gli zoo per un lavoro stagionale: • Fota Wildlife Park • Royal Zoological Society of Ireland Volontari interessati alla protezione degli animali e degli uccelli possono rivolgersi per un campo di lavoro a: • Irish Society for the protection of animals • BirdWatch Ireland • www.finditireland.com/links/animals.html contiene una ricca lista di indirizzi di associazioni dedite alla salvaguardia del mondo animale. Trovare un lavoro in campagna presso le fattorie è estremamente difficile perché la disoccupazione è molto più alta che in città. Le fattorie bio-dinamiche, riunite nel WWOOF Ireland, offrono vitto e alloggio in cambio di lavoro. Gli indirizzi delle fattorie vanno richiesti ai responsabili del WWOOF Ireland. Tramite Dublin Internship gli studenti universitari possono trovare un internship non retribuito. L'agenzia richiede una tassa di iscrizione. http://www.vci.ie/ Opportunità dalla rete EURES in Regno Unito, Spagna, Norvegia. Scadenze: varie Il Servizio Eures dell’AFOL di Milano segnala le seguenti offerte di lavoro: • Addetto Gestione Clienti presso Teleperformance in Spagna. Scadenza: 30 marzo 2014 e varie pagine con altre offerte. Tutte le informazioni e le modalità di candidatura sono qui http://www.eurocultura.it/images/ Muoversi/900euresmilano.pdf Per informazioni si può scrivere a eures.mi@provincia.milano.it Accompagnatori per vacanze studio con Phoenix. Scadenza: non indicata Phoenix Travel di Rimini ha lanciato una campagna di ricerca e selezione di giovani accompagnatori (età minima 21 anni) da inserire nel proprio organico per la stagione estiva 2014. Gli accompagnatori verranno selezionati in tutta Italia, in quanto le partenze dei gruppi sono previste da tutti gli aeroporti italiani. Le vacanze studio all’estero coinvolgeranno minori dai 7 ai 18 anni, per turni di due settimane. Per gli accompagnatori il periodo di lavoro è compreso giugno ed agosto, con adeguata retribuzione, viaggio, vitto e alloggio a carico della nostra organizzazione. Tutte le informazioni e le modalità di candidatura sono qui http://www.lavoraconnoi.net/homeAreaRiservata.aspx Per informazioni si può scrivere a risorsapersonale@phoenixtravel.it Giocamondo cerca profili vari per soggiorni-vacanze per ragazzi. Scadenza: al più presto Il Tour Operator Giocamondo di Ascoli Piceno ricerca le seguenti figure per la prossima stagione: Medici – Infermieri, Group – Leader, Animatori-Educatori, Insegnanti Madrelingua Inglese. Tutte le informazioni e le modalità di candidatura sono qui http://www.eurocultura.it/images/Muoversi/900giocamondo.pdf Per informazioni si può scrivere a raffaella@giocamondo.it Sulle navi da crociera con Seachefs. Scadenza: al più presto L'agenzia di reclutamento “Seachefs„ cerca personale nei settori cucina, sala, housekeeping, reception, hotel management e Spa per navi da crociera sia di mare sia di fiume. Tra le navi di mare (Mediterraneo, Mare del Nord, Caraibi) ci sono, per esempio, MS Caledonian Sky, MS Columbus 2, MS Europa 2, MS Mein Schiff 1, 2, 3 e MS Minerva mentre le navi di fiume percorrono il Reno, il Danubio, la Mosella e il Rodano. Le navi sono di proprietà delle compagnie Hapag-Lloyd-Kreuzfahrten, TUI Cruises, Swan Hellenic, Phoenix Reisen ed altre. Il personale deve aver concluso la formazione nell'ambito di lavoro, parlare bene il tedesco e l'inglese ed essere disponibile inizialmente per almeno 5 mesi. Per informazioni e candidature vedere qui http://www.seachefs.com/ Trainee con italiano a Kufstein, Austria. Scadenza: al più presto L'azienda di spedizioni LKW Walter sta cercando un neolaureato in Economia con specializzazione in International Business, Management, Marketing, Commercio Estero, Logistica, Turismo o simili con italianoperfetto e tedesco fluente, per la gestione di trasporti internazionali, trattative commerciali quotidiane con clienti in tutt'Europa incluso viaggi d'affari. Retribuzione interessante con numerosi benefit e ampio ventaglio di formazione continua in un ambiente di lavoro sicuro. Ottime possibilità di carriera. Per informazioni e candidature vedere qui www.lkw-walter.de

Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del29/02/12 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 48 1 2 3 5 6 7 8 9 11 12 13 14 15 16 17 18 29 30 43-44 47 49-50 19 20 21 del 05/01/12 11/01/12 18/01/12 01/02/12 08/02/12 15/02/12 22/02/12 30/11/11 23/11/11 30/11/11 07/12/11 06/12/11 14/12/11 07/03/12 14/03/12 21/03/12 28/03/12 04/04/12 12/04/12 18/04/12 27/04/12 02/05/12 11/05/12 16/05/12 23/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 01/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 18/10/12 23/10/12 09/11/12 21/11/12 27/11/12 05/12/12 16/01/13 23/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 21/12/11 12/11/12 21/12/12

Pagina 21


CONCORSI Programma Leonardo, progetto “Volunteering@work” in Lituania, Malta, Polonia, Regno Unito, Spagna. Scadenza: 14 marzo 2014 Il CSV Marche promuove il progetto “Volunteering@work”, che mette a disposizione 86 borse per training diuna settimana all'estero, rivolti a chi già lavora o si sta specializzando nel campo del Terzo settore. Il progetto è rivolto a professionisti che già lavorano ed operano nei settori della raccolta fondi, del peopleraising, della responsabilità sociale di impresa o in attività di scrittura e/o gestione di progetti sociali, ma anche a chi sta svolgendo percorsi di specializzazione o di riqualificazione del proprio lavoro, per orientarsi verso tali settori. Il Bando garantirà una copertura territoriale con indicativamente: 23 borse riservate ai partecipanti delle Marche e 9 borse per i partecipanti di ognuna delle sette province dell'Emilia Romagna coinvolte nel progetto. Tutte le informazioni e le modalità di candidatura sono qui http://www.csv.marche.it/web/index.php/notizie/ultime-notizie/ item/13757-volunteering-work,-on-line-di-bando-di-partecipazione Per informazioni scrivere a volunteering_work@csv.marche.it Programma Leonardo, progetto “Mech Your Move!2” in Irlanda, Germania, Spagna, Portogallo, Francia, Malta e Lituania. Scadenza: 18 marzo 2014 La Provincia di Reggio Emilia promuove il progetto "Mech Your Move! 2", che mette a disposizione 50 borse per giovani (18-32 anni), residenti in Emilia-Romagna e in possesso di diploma o laurea, che avranno l'opportunità di svolgere un tirocinio all'estero della durata di 14 settimane. Bando http://www.eurocultura.it/images/Muoversi/900leomech.pdf Per informazioni si può scrivere a f.zanni@provincia.re.it Progetto “PIP Pioneers into Practice” in Germania, Regno Unito, Spagna, Ungheria, Polonia. Scadenza: 21 marzo 2014 Aperta la call della quarta edizione di “PIP Pioneers into Practice”, il programma di mobilità e formazione nell'ambito della sostenibilità e del cambiamento climatico. PIP è rivolto a tutti i profili e a tutte le start-up, imprese, agenzie, enti di ricerca, università, enti pubblici che operano nel campo del cambiamento climatico in Emilia-Romagna e nelle regioni partner: Hessen (Germania), West Midlands (Regno Unito), Comunidad Valenciana (Spagna), Central Hungary (Ungheria), Lower Silesia (Polonia). Da quest’anno anche l’Olanda e altre regioni europee saranno coinvolte nel programma. Il programma prevede due periodi di lavoro-apprendimento della durata di un mese ciascuno presso strutture operanti nelle regioni partner, preceduti e seguiti da workshop formativi sul tema del cambiamento climatico. Il programma rimborsa i costi di partecipazione relativi a stipendio, vitto, alloggio e viaggi del "pioniere". Requisito importante: lavorare o studiare o avere domicilio o residenza in Emilia-Romagna. Tutte le informazioni e le modalità di candidatura sono qui http://www.climatekicemiliaromagna.it/ Per informazioni scrivere a pip@aster.it Programma Leonardo, progetto “Spotme - Sport Tourism mobility in Europe” in Spagna, Grecia e Portogallo. Scadenza: 27 marzo 2014 L'associazione di promozione sociale VulcanicaMente di San Cesario di Lecce promuove il progetto “Spotme Sport Tourism mobility in Europe”, che mette a disposizione 18 borse per tirocini di 9 settimane da svolgere nell'ambito del turismo sportivo e del benessere. Si invitano tutti gli interessati ad un incontro informativo che si terrà alle Officine Culturali Ergot di Lecce il14 marzo alle ore 18,00. Bando http://www.eurocultura.it/images/Muoversi/900leospotme.pdf Per informazioni scrivere a vulcanicamente.project@gmail.com con oggetto SPOTME. Programma Leonardo, progetto “S.PLA.S.H.” in Grecia, Portogallo, Slovenia. Scadenza: 28 marzo 2014 Al fine di dare attuazione al Progetto S.PLA.S.H., destinato a promuovere lo svolgimento di 34 mobilità della durata di 8 settimane presso centri termali, tenuto conto delle risultanze della selezione effettuata e della mancata assegnazione di tutti i tirocini previsti nell’Avviso già pubblicato, sono riaperti i termini per la presentazione delle candidature a numero 5 tirocini all’estero, riservati a coloro che abbiano avuto esperienza minima negli ambiti professionali della ristorazione, camerieri e cuochi; reception d’albergo; SPA: personale addetto alla gestione delle aree benessere, bagnini. Bando e modulo di candidatura http://www.comune.sardara.vs.it/www/Sinistra/Community/AvvisiNotizie/0_605.html Per informazioni scrivere a info@egina.eu Programma Leonardo, progetto “Giovani Cittadini d'Europa - III Fase” in Belgio, Francia, Grecia, Malta, Portogallo, Spagna. Scadenza: 31 marzo 2014 Il Centro Educazione all’Europa di Ravenna promuove il progetto “Giovani Cittadini d'Europa - III Fase” che offre 9 borse della durata di 16 settimane + 1 da 18 settimane, riservato ai laureati dei corsi di studio delCampus di Ravenna dall'Anno Accademico 2010/2011 fino al 31 marzo 2014. Bando e modulo di candidatura http://www.fondazioneflaminia.it/home.php?Lang=it&mItem=109&Item=Borse+lavoro Per informazioni scrivere a edeu@mclink.net SVE Servizio Volontario Europeo con AFSAI in Spagna e Islanda. Scadenza: 14 marzo 2014 L’Associazione AFSAI di Roma ricerca 2 volontari, flessibili e con grande spirito di adattamento, per due progetti SVE in Spagna a la Zubia (settore disabilità) ed in Islanda a Reykjavík (presso il centro della Croce Rossa). Entrambi i progetti sono della durata di 9 mesi e prevedono la partenza il 5 maggio 2014. Per richiedere informazioni sui progetti e i moduli per la candidatura, compilare il modulo di richiesta informazioni disponibile a questo link http://www.afsai.it/node/88

Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del29/02/12 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 48 1 2 3 5 6 7 8 9 11 12 13 14 15 16 17 18 29 30 43-44 47 49-50 19 20 21 del 05/01/12 11/01/12 18/01/12 01/02/12 08/02/12 15/02/12 22/02/12 30/11/11 23/11/11 30/11/11 07/12/11 06/12/11 14/12/11 07/03/12 14/03/12 21/03/12 28/03/12 04/04/12 12/04/12 18/04/12 27/04/12 02/05/12 11/05/12 16/05/12 23/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 01/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 18/10/12 23/10/12 09/11/12 21/11/12 27/11/12 05/12/12 16/01/13 23/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 21/12/11 12/11/12 21/12/12

Pagina 22


CONCORSI SVE Servizio Volontario Europeo con CISVTO in Senegal. Scadenza: 18 marzo 2014 L’Associazione CISVTO di Torino cerca 4 volontari per il progetto “Pench 2 - Jeunes et interculture au Sénégal”, che si svolgerà per 6 mesi dal 20 giugno 2014. Due partecipanti saranno di appoggio alle iniziative di promozione dei diritti dei bambini e della salute infantile, mentre gli altri due dedicheranno il loro impegno alle attività di tutela del patrimonio culturale. Per informazioni scrivere a sve@cisvto.org

NUOVI PROGETTI SVE PER I QUALI RICERCHIAMO PARTECIPANTI PER INFORMAZIONI SUI PROGETTI SVE SCRIVETE A evs@giosef.it

n.2 Posti disponibili SVE Servizio Volontario Europeo solo per ragazzi immigrati Luogo: Bulgaria (Pazardjik) residenti in Italia. Scadenza: 30 marzo 2014 Durata: 12 mesi L’Associazione AFSAI ricerca giovani stranieri immigrati di seconda Partenza: Immediata (o terza) generazione residenti in Italia, in possesso di Carta di Ambito: Disabilità/ arte e cultura Soggiorno, per un’esperienza di volontariato internazionale finanhttp://ec.europa.eu/youth/evs/aod/hei_form_en.cfm? ziato dalla Commissione Europea. Il progetto, che prevede attività EID=22000236405 all'estero in organizzazioni che si occupano di persone diversamenRequisiti: non ci sono requisiti, solo forte motivazione te abili, sarà della durata di 9 mesi a partire da ottobre 2014 e si a partire svolgerà in Spagna (Madrid). Per richiedere informazioni sui progetti e i moduli per la candidatura E’ indispensabile inviare cv e lettera motivazionale in inglese prima possibile a evs@giosef.it compilate il modulo richiesta informazioni disponibile qui http:// www.afsai.it/node/88 n.2 Posti disponibili Luogo: Spagna (Plasencia) Corsi con Arcistrauss a Cipro, in Serbia, Grecia. Durata: 9 mesi Scadenze: varie. Partenza: Immediata L’Associazione Culturale Strauss sta cercando partecipanti per i Ambito: Disabilità, Educazione, sport e attività all'aperto seguenti scambi giovanili e training course: http://ec.europa.eu/youth/evs/aod/hei_form_en.cfm? • Youth Democracy Project “Taking Part In European Elections” EID=30001648150 dal 28 marzo al 02 aprile 2014, ad Agros,Cipro. Scadenza: 12 Non ci sono requisiti, solo forte motivazione a partire marzo 2014 • Training Course “No Man is an Island” dal 06 al 17 aprile 2014 E’ indispensabile inviare cv e lettera motivazionale in inglese prima possibile a evs@giosef.it a Novi Sad, Serbia. Scadenza: 18 marzo 2014 • Training Course “Youth Initiatives for Social Engagement” n.1 Posto disponibile dal 10 al 16 aprile 2014 a Salonicco, Grecia. Scadenza: 25 marzo Luogo: Romania (Arad) 2014 Durata: 5 mesi • Training Course “Youth Lysis For Crisis” dal 22 al 29 aprile Partenza: Aprile 2014 2014 a Nicosia, Cipro. Scadenza: 10 aprile 2014 Promo Video del progetto: http://www.powtoon.com/p/ Tutte le informazioni e le modalità di candidatura sono du7sYtM51KA/ qui http://www.eurocultura.it/images/ Ambito: Stili di vita salutare Muoversi/900corsiarcistrauss.pdf Per informazioni scrivere a arcistrauss@arcistrauss.it E’ indispensabile inviare cv e lettera motivazionale in inglese Scambio “Different – so what?” con Progetto Giovani prima possibile a evs@giosef.it in Germania. Scadenza: 23 marzo 2014 L'Ufficio Progetto Giovani di Padova cerca 9 giovani di età compresa tra i 16 e i 25 anni, interessati a partecipare ad uno scambio socio-culturale dal 25 luglio al 6 agosto 2014 a Kassel. Tema: durante lo scambio si tratteranno temi come le minoranze, le devianze, la diversità e il razzismo attraverso i linguaggi artistici del teatro, della danza e del Rap. Tutte le informazioni e le modalità di candidatura sono qui http://www.progettogiovani.pd.it/progettogiovani/index.php? option=com_content&view=article&id=3020:scambio-socio-culturale-a-kassel-&catid=13:in-primo-piano Per informazioni si può scrivere a scambi@comune.padova.it Corsi a Padova e in Polonia con Work in Progress. Scadenze: varie. L’Associazione Work in Progress di Padova cerca partecipanti per i seguenti corsi: • "Creative Approach: a training course on creativity" a Cracovia, Polonia, dal 24-31 maggio 2014.Scadenza: 30 marzo 2014 • "Structuring non formal education: an opportunity for social inclusion" a Padova dal 23 al 30 giugno 2014. Scadenza: 18 aprile 2014 Tutte le informazioni e le modalità di candidatura sono qui http://www.workinprog.eu/news/ Per informazioni scrivere a info@workinprog.eu

I concorsi pubblicati nello scorso numero li potete trovare nel nostro sito : www.carrefoursicilia.it o sulla nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/euromedcarrefour.europedirect Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del29/02/12 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 48 1 2 3 5 6 7 8 9 11 12 13 14 15 16 17 18 29 30 43-44 47 49-50 19 20 21 del 05/01/12 11/01/12 18/01/12 01/02/12 08/02/12 15/02/12 22/02/12 30/11/11 23/11/11 30/11/11 07/12/11 06/12/11 14/12/11 07/03/12 14/03/12 21/03/12 28/03/12 04/04/12 12/04/12 18/04/12 27/04/12 02/05/12 11/05/12 16/05/12 23/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 01/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 18/10/12 23/10/12 09/11/12 21/11/12 27/11/12 05/12/12 16/01/13 23/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 21/12/11 12/11/12 21/12/12

Pagina 23


Regolamenti della Commissione Europea Regolamento di esecuzione (UE) n. 221/2014 della Commissione, del 7 marzo 2014, recante modifica del regolamento (CE) n. 288/2009 relativamente alla fissazione della ripartizione indicativa dell'aiuto nell'ambito del programma frutta e verdura nelle scuole GUUE L 69 del 08/03/2014 Regolamento di esecuzione (UE) n. 226/2014 della Commissione, del 7 marzo 2014, recante approvazione di una modifica minore del disciplinare di una denominazione registrata nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette [Umbria (DOP)] GUUE L 70 del 11/03/2014 Decisione di esecuzione della Commissione, del 10 marzo 2014, relativa all’approvazione del modulo a diodi emettitori di luce (LED) per anabbaglianti «E-Light» come tecnologia innovativa per la riduzione delle emissioni di CO2 prodotte da autovetture a norma del regolamento (CE) n. 443/2009 del Parlamento europeo e del Consigli. GUUE L 70 del 11/03/2014

MANIFESTAZIONI European Youth Event: partecipa on line Migliaia di giovani europei hanno inoltrato domanda per partecipare all'EYE 2014, l'evento che si terrà in Strasburgo a maggio. Chi non avrà la possibilità di essere a Strasburgo, potrà partecipare all'evento on line. Migliaia di persone provenienti da tutta Europa ,compresi i paesi confinanti e quelli candidati ad entrare nell'UE, hanno fatto domanda per partecipare all'evento EYE 2014. Le richieste accettate arrivano da scuole, università, organizzazioni giovanili e gruppi informali creati attraverso le piattaforme digitali di EYE social Media. Tuttavia, questo evento non sarà riservato solo a coloro che potranno essere lì di persona. Il Parlamento Europeo consentirà a tutti di partecipare all'evento online: chiunque potrà seguire i numerosi workshop, le tavole rotonde e gli spettacoli in streaming. Utilizzando il proprio PC o tablet, i partecipanti on line potranno anche porre domande via Twitter e partecipare direttamente alle discussioni e dibattiti che si svolgeranno a Strasburgo. I moderatori dei workshop sceglieranno le migliori domande provenienti dal web e le inseriranno nella discussione in diretta. A Strasburgo , schermi giganti all'interno e intorno l'edificio del Parlamento, mostreranno il live streaming degli incontri e delle discussioni, insieme a Twitter e Instagram. Il Parlamento fornirà anche ai partecipanti una applicazione mobile che contiene tutte le informazioni sugli eventi, tra cui un programma e mappe personalizzate, nonché le biografie di tutti i partecipanti. L'applicazione verrà lanciata nel mese di aprile. Il Parlamento europeo è sempre stato un pioniere tra le istituzioni pubbliche, quando si tratta di coinvolgere le persone attraverso i social media e la comunicazione on-line. Quasi il 70% dei parlamentari ha un sito web personale e più del 60% è attivo sulle piattaforme di social media, come Facebook e Twitter . Il Parlamento europeo ha quasi 1,3 milioni di fan su Facebook, che lo rendono la più grande comunità parlamentare Facebook in tutto il mondo. http://www.europarl.europa.eu/news/it/news-room/ content/20140304STO37519/html/European-Youth-Eventpartecipa-on-line

Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del29/02/12 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 48 1 2 3 5 6 7 8 9 11 12 13 14 15 16 17 18 29 30 43-44 47 49-50 19 20 21 del 05/01/12 11/01/12 18/01/12 01/02/12 08/02/12 15/02/12 22/02/12 30/11/11 23/11/11 30/11/11 07/12/11 06/12/11 14/12/11 07/03/12 14/03/12 21/03/12 28/03/12 04/04/12 12/04/12 18/04/12 27/04/12 02/05/12 11/05/12 16/05/12 23/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 01/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 18/10/12 23/10/12 09/11/12 21/11/12 27/11/12 05/12/12 16/01/13 23/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 21/12/11 12/11/12 21/12/12

Pagina 24


MANIFESTAZIONI Educare alla cittadinanza europea Incontri formativi per i docenti di scuole di ogni ordine e grado 20 marzo: Verso le elezioni europee 2014: questa volta è diverso e la Presidenza italiana del Consiglio dell'UE. 8 aprile: Le opportunità europee per il futuro dei giovani partendo dalla scuola. La Rappresentanza della Commissione europea e l'Ufficio d'Informazione del Parlamento europeo in Italia organizzano due incontri di formazione docenti dedicati alla cittadinanza europea nei giorni 20 marzo e 8 Aprile 2014, presso lo Spazio Europa in via IV Novembre 149, Roma. Entrambi i momenti sono pensati e strutturati per dare alle scuole italiane l’opportunità di avvicinarsi maggiormente alle istituzioni europee e conoscere gli strumenti e i programmi dell'UE a disposizione dei docenti, degli studenti, dei giovani e dei futuri cittadini di domani. L'obiettivo del primo incontro è aiutare i docenti a capire meglio il funzionamento dell'UE e i processi decisionali in vista delle prossime elezioni europee di maggio e del semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell'UE. Il secondo incontro nasce per dare accesso ai programmi europei di formazione, istruzione, mobilità e occupazione e agli strumenti per attivare azioni concrete per una scuola italiana in dimensione europea. Le attività sono strutturate per la partecipazione dei docenti dalle 9:30 alle 17:30, unendo dimensione formale e metodologie per l'apprendimento non formale. Per ogni incontro ci saranno sessioni informative con panel di relatori esperti, rappresentanti delle principali istituzioni e agenzie in Italia e in Europa, condivisione di esperienze concrete e buone pratiche, workshop interattivi e dinamici con esperti tecnici e facilitati da formatori AIM. La partecipazione è gratuita sino ad esaurimento dei posti disponibili. Segreteria: Erika Gerardini cell. 3893198476, Dal lunedì al venerdì dalle 14:00 alle 19:00 email: scuolaeuropa2020@gmail.com

Giornata Europea del Consumatore: 14 MARZO La sedicesima edizione della Giornata Europea del Consumatore, che si svolgerà a Salonicco, Grecia, avrà come tema centrale “La tutela del consumatore e l’inclusione sociale in tempi di crisi”. Anche in momenti di crisi i consumatori non perdono i loro diritti. Questi diritti sono giuridicamente vincolanti e vanno rafforzati. Scadenza per la registrazione: 7 Marzo 2014. HTTP://WWW.EESC.EUROPA.EU/?I=PORTAL.EN.EVENTS-AND-ACTIVITIES-CONSUMER-DAY-2014

1° Aprile : 20° anniversario del Comitato delle Regioni (CoR) Nel quadro dei festeggiamenti per il suo 20° anniversario, il Comitato delle Regioni (CoR) inviterà a Bruxelles circa 150 giovani da numerose organizzazioni giovanili e partiti politici europei, compresi studenti e tirocinanti dalle istituzioni UE, gli uffici di rappresentanza regionali e i decisori politici di Bruxelles. Si discuterà sul futuro di un’Europa multi -livello e del CoR stesso. Il CoR selezionerà 150 partecipanti prendendo in considerazione l’equilibrio geografico e di genere, e ne darà informazione entro metà marzo. Il CoR non rimborserà i costi di viaggio e/o alloggio. http://cor.europa.eu/en/events/forums/Pages/cor-at-20-conference.aspx

MILANO, 14 MARZO, ORE 15.00 HORIZON 2020-EaSI FONDI STRUTTURALI Si terrà a Milano il 14 marzo l'evento dedicato al non profit e all’imprenditoria sociale. L'obiettivo è tracciare un quadro completo delle opportunità che i fondi strutturali, il nuovo programma per l'occupazione e l'innovazione sociale (EaSI) e Horizon 2020 offrono alle organizzazione del privato sociale. Tra i partecipanti anche il nostro direttore Fabrizio Spada. L'evento si svolgerà presso la Fondazione Cariplo in via Romagnosi 8 alle ore 15.00. http://www.fondazionecariplo.it/static/upload/pro/programma-horizon2020-14marzo141.pdf

Creative Generations Youth Forum 2014 Per la sesta volta, il Forum rappresenterà un’occasione per discutere e condividere esperienze innovative tra i giovani nei diversi paesi europei, impegnati in progetti originali volti a rafforzare la nozione di cittadinanza, del “vivere insieme”. Il Forum si svolgerà a Nantes, Francia, dal 22 al 25 Ottobre 2014. Giovani, dai 18 ai 30 anni, da qualunque paese membro del Consiglio d’Europa, sono invitati a presentare domanda entro il 31 Maggio 2014. Le spese di trasporto e alloggio dei partecipanti saranno a carico di Nantes Métropole (massimo 2 partecipanti a progetto). http://www.nantescreativegenerations.eu/en/forum/calls-for-application Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 05 06 07 08 09 del29/02/12 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 23/10/13 30/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 05/02/14 12/02/14 19/02/14 26/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 46del 48 1 2 3 5 6 7 8 9 11 12 13 14 15 16 17 18 29 30 43-44 47 49-50 19 20 21 del 05/01/12 11/01/12 18/01/12 01/02/12 08/02/12 15/02/12 22/02/12 30/11/11 23/11/11 30/11/11 07/12/11 06/12/11 14/12/11 07/03/12 14/03/12 21/03/12 28/03/12 04/04/12 12/04/12 18/04/12 27/04/12 02/05/12 11/05/12 16/05/12 23/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 01/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 18/10/12 23/10/12 09/11/12 21/11/12 27/11/12 05/12/12 16/01/13 23/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 21/12/11 12/11/12 21/12/12

Pagina 25


INVITI A PRESENTARE PROPOSTE NON SCADUTI fonte

invito

scadenza

MARZO 2014 Invito a presentare proposte nell’ambito del programma di lavoro annuale 2013 per la GUUE C 361 del 11/12/13 concessione di sovvenzioni nel settore della rete transeuropea di trasporto (TEN-T) per il periodo 2007-2013

17/02/14

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE — EACEA/05/14 Programma Erasmus+ Cooperazione con la società civile

17/03/2014

GUUE C 26 del 29/01/14

APRILE 2014

GUUE C 330 del 14/11/13 Invito a presentare proposte nell’ambito del programma di lavoro «Capacità» del 7° http://cordis.europa.eu/fp7/ programma quadro di azioni comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostradc/index.cfm zione

15/04/2014

MAGGIO 2014 GUUE L 371 del 18/12/13

EACEA 24/13 - Invito a presentare proposte 2013 per progetti di mobilità comune (JMP) e progetti di laurea comune (JDP)

15/05/2014

<http://eacea.ec.europa.eu/ bilateral_cooperation/ EU ICI-ECP Programme - Joint Degree projects (JDP) e Joint Mobility projects eu_ici_ecp/funding/ (JMP) call_2013_en.php

15 maggio 2014

http://ec.europa.eu/ enterprise/contracts-grants/ calls- for-proposals/ index_en.htm

15 maggio 2014

GUUE C 51 del 22/02/14

Invito a presentare proposte «Rete Enterprise Europe

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE — EACEA/10/14 Programma Erasmus+

20 maggio 2 ottobre 2014

SETTEMBRE 2014 GUUE C 43 del 14/02/14 http://eit.europa.eu/ kics/2014-call-for-kics/

ISTITUTO EUROPEO DI INNOVAZIONE E TECNOLOGIA Invito a presentare proposte concernenti le comunità della conoscenza e dell’innovazione 2014

10 Settembre 2014:

OTTOBRE 2014 C 394/14 del 20/12/2012 Media Program - pagina invito

EACEA 25/2012 MEDIA 2007 - invito a presentare proposte - Sviluppo, distribuzione, promozione e formazione - Sostegno alla distribuzione transnazionale di film europei - Sistema di sostegno «automatico»

2014/10/01

DICEMBRE 2020 http://www.media-italia.eu/ news/447/nuovo-bando-perNUOVO BANDO PER ESPERTI ALL’ AGENZIA ESECUTIVA esperti-all-agenziaPER L’ISTRUZIONE, AUDIOVISIVI E CULTURA esecutiva-per-l-istruzioneaudiovisivi-e-cultura.htm

31/12/2020

Settimanale dell’Antenna Europe Direct - Euromed Carrefour Sicilia Occidentale Direttore responsabile: Angelo Meli. Redazione: Maria Rita Sgammeglia – Maria Oliveri - Desiree Ragazzi — Marco Tornambè – Simona Chines – Maria Tuzzo — Dario Cirrincione - Angela Visconti Iscrizione Tribunale di Palermo n. 26 del 20/21.10.1998 — Stampato in proprio Sede legale: via Principe di Villafranca, 50 - 90141 – Palermo Studenti e gruppi superiori a n. 4 persone, devono prenotare e concordare giorno e orario della visita telefonando al Tel. 091/335081 Fax. 091/582455. Indirizzo e-mail: carrefoursic@hotmail.com Sito Internet: www.carrefoursicilia.it n. verde 00800 67891011 servizio La tua Europa http://europa.eu/youreurope Gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00 I numeri precedenti della nostra newsletter sono scaricabili dal nostro archivio online, alla pagina: http://www.carrefoursicilia.it/ArchBoll/Arch.Bollettini.htm Si ringraziano per la disponibilità i Carrefour Italiani. La riproduzione delle notizie è possibile solo se viene citata la fonte Europa & Mediterraneo n. 10 22 23 24 25 26 27 28 31 32 33 34 35 36 37 38 41 42 43 44 45 46 47-48 01 02 03 04 06 07 09 del29/02/12 del 04/06/13 11/06/13 19/06/13 26/06/13 03/07/13 10/07/13 16/07/13 29/08/13 05/09/13 11/09/13 17/09/13 25/09/13 02/10/13 10/10/13 16/10/13 06/11/13 13/11/13 20/11/13 27/11/13 04/12/13 11/12/13 08/01/14 15/01/14 22/01/14 29/01/14 12/02/14 19/02/14 05/03/14 12/03/14 20/12/13 48del 1 2 3 5 6 7 8 9 11 12 13 14 15 16 17 18 29 30 32-33 39 40 43-44 47 49-50 08 19 20 21 05/01/12 11/01/12 18/01/12 01/02/12 08/02/12 15/02/12 22/02/12 30/11/11 07/12/11 06/12/11 14/12/11 07/03/12 14/03/12 21/03/12 28/03/12 04/04/12 12/04/12 18/04/12 27/04/12 02/05/12 11/05/12 16/05/12 23/05/12 22/05/12 29/05/12 06/06/12 19/06/12 27/06/12 04/07/12 11/07/12 18/07/12 24/07/12 02/08/12 01/08/12 06/09/12 12/09/12 18/09/12 26/09/12 03/10/12 10/10/12 18/10/12 23/10/12 09/11/12 21/11/12 27/11/12 05/12/12 16/01/13 23/01/13 30/01/13 12/02/13 20/02/13 27/02/13 15/05/13 22/05/13 28/05/13 21/12/11 30/08/12 12/11/12 21/12/12

Pagina 26


Europa & mediterraneo n 10 del 12 03 14