Page 1

Centro Culturale Ariele presenta

Gianna Tibaldi


Centro Culturale Ariele www.galleria20.jimdo.com www.galleria-ariele.com galleria20@outlook.com testo critico: Enzo Papa, Giuseppe Nasillo e Ettore Parmeggiani Progetto grafico e impaginazione

in copertina

particolare dell’opera “Verso l’alto”.


Centro Culturale Ariele presenta

Gianna Tibaldi


BIOGRAFIA

Gianna Tibaldi, “Gianna” per gli amici, è nata e vive a Torino.

Completati gli studi in Scienze Biologiche, ha iniziato la professione di insegnante, che svolge tuttora, in un ambito prettamente tecnico-scientifico. Tuttavia la sua passione per la pittura è molto precoce, infatti sin dall’adolescenza ha manifestato una propensione particolare per il disegno e l’Arte del colore. Ha realizzato specialmete tele ad olio con soggetti di tipo naturalistico e simbolico, cercando di riprodurre sentimenti e stati d’animo. Nel 2000 il ritmo dell’attività pittorica si fa più intenso, sperimentando anche tecniche miste. La conoscenza con il critico d’arte prof. Giuseppe Nasillo di Torino che la propone per un Concorso artistico fornisce all’artista una prima opportunità per accedere ad una sfera pubblica in cui presentare e quindi far conoscere le proprie opere. L’incontro successivo con Enzo Papa, professore e critico d’arte di rilievo, determina una svolta significativa nella produzione artistica di Gianna che, in questo contesto, affina tecnica e contenuti. “ Di fronte ad una tela bianca la mente spazia, la fantasia corre diritta, devia, riprende la direzione originaria, devia ancora...[...]” Gianna Tibaldi


Breve cronologia delle attività: Anno 2011 Mostra “Il cielo e…“, inaugurata il 29 gennaio presso la “Torino Art Gallery”, presentata dal critico d’arte Enzo Papa; Mostra “150 anni“, allestita in occasione del centocinquantesimo anniversario dell’ Unità d’Italia, inaugurata il 20 maggio presso il Palazzo Barolo di Torino, presentata dal critico d’arte Enzo Papa e successiva esposizione nel mese di giugno presso la galleria “Unique”. Anno 2012 Mostra “Carena, i Suoi, i cieli. Ricordo e suggestioni” , inaugurata il martedì 2 febbraio presso la Galleria “Spazio Arte Piazza Castello”, presentata dal critico d’arte Enzo Papa; Mostra “Festival d’Arte Contemporanea“, inaugurata il 7 luglio presso la “Torino Art Gallery”, presentata da Fiorella Manfioletti; Mostra “I LOVE IT”, inaugurata il venerdì 21 settembre presso la Galleria “Spazio Arte Piazza Castello”, presentata dal critico d’arte Enzo Papa; Mostra “TRAME DELL’UNIVERSO”, inaugurata il giovedì18 ottobre presso la Galleria “Spazio Arte Piazza Castello”, presentata dal critico Enzo Papa. Anno 2013 Partrecipazione al concorso d’Arte “Millennium – la Rinascita” inaugurato il 24 gennaio presso il Museo di Scienze Naturali di Torino; Mostra personale di pittura condivisa presso il Piemonte Artistico Culturale “CARATTERI CUBITALI”, inaugurata il 30 aprile, a cura di Enzo Papa. Anno 2014 Mostra “IL TAO DELL’ARTE”, inaugurata giovedì 13 febbraio presso la Galleria “Spazio Arte Piazza Castello”, presentata dal critico d’arte Enzo Papa; Mostra “MATERIA E SEGNO AL FEMMINILE”, inaugurazione sabato 22 febbraio, finissage sabato 8 marzo.


C R I T I CA

“Pittrice eclettica…transita da un’arte di profondi sentimenti umanitari e sociali, ad una pittura che riflette la sua personalità…il ciclo naturalistico dei suoi dipinti è quasi un poema autobiografico, i cui fattori pittorici concorrono a raccontare i caratteri, le emozioni ed i sentimenti dell’artista. Alberi mastodontici, rami in espansione illimitata, rivolti al cielo, tronchi possenti e radici che affondano idealmente in propaggini senza freno, colori tratti dall’arcobaleno, pennellate secche, campiture libere, ma precise nella definizione planare, natura esuberante che vive e tende ad un rigòglio crescente. Gianna Tibaldi avverte il legame fisico al mondo terreno attraverso l’ancoraggio della natura al suolo, ma espande le sue aspirazioni nello slancio prospettico dei rami verso l’infinito del cielo, mentre il colorismo armonico, accattivante, ma non realistico esprime un ottimismo che trasmette sensazioni empatiche di gioia e felicità.” Enzo Papa

“Fondere una ben definita caratura estetica ed una ricerca speculare per quanto attiene all’essenza fondamentale delle sue strutturazioni visive è una delle peculiarità rimarchevoli nella pittura di Giovanna Tibaldi, detentrice di una carica inventiva in grado di cogliere, nei soggetti trattati, argomentazioni dalla molteplice valenza di contenuti. Spaziando da una figurazione in un contesto dalla marcata connotazione simbolica ad una aggrgazione di tematiche che travalicano la mera contingenza, essa trasforma la propria operazione creativa in una sorta di concretizzazione pertinentemente motivata di sogni, di percezioni…nei quali l’immagine diventa metafora stessa della vita, si trasforma in significanti emblemi esistenziali, per cui la composita pittura della Tibaldi assume la funzione di denuncia e di stimolo...e persino di rimozione di quesgli schemi consueti e consunti, in cui gli uomini del nostro tempo paludano la propria asettica, monotona, contraddittoria e poco vigile coscienza...“ Giuseppe Nasillo


“ ..nelle polimorfiche allocuzioni visive con cui anima le sue tele dalla scandita e vibrante disposizione cromatica, si percepisce l’esistenza di un mondo che è reale e fantastico allo stesso tempo, in virtù di una feconda gestazione razionale e sentimentale, di cui la pittrice torinese è detentrice per dono naturale. Allorchè essa afferma che in ogni dipinto ha la sensazione di aver trascorso un’avventura particolare, ci dà la conferma di quanto imprevedibile ed esaltante sia il suo approccio con le immagini che nascono da questo suo élan creativo…l’operazione pittorica di Giovanna Tibaldi ha indubbie signature di originalità, le quali non si limitano solo alla padronanza di una tecnica intelligentemente vigilata, ma coinvolgono l’osservatore in una indagine speculare che è simbiotica effervescenza dell’anima e della mente.” Ettore Parmeggiani

“ Di fronte ad una tela bianca la mente spazia, la fantasia corre diritta, devia, riprende la direzione originaria, devia ancora. La tela cambia aspetto, si trasforma in un susseguirsi di immagini e colori che tentano di tradurre sensazioni e stato d’animo. Difficile mettere ordine in questi pensieri e man mano che il colore si spande lieve e, a volte, audace, emerge l’ansia di imprimere sentimenti, amore e rabbia, la visione serena o cupa del futuro, melanconica e disincantata del presente. Ho privilegiato spesso colori forti, colori brillanti, colori che colorano in modo diverso la forma delle cose. Ho dipinto paesaggi, persone, animali, idee. Ogni opera mi ha trasmesso un’emozione, la sensazione fisica di aver affrontato un’avventura e di aver trovato il modo di fare facendo, seguendo lo spunto, nel quale la forma che esisterà solo a processo concluso, già opera ed agisce come guida del processo stesso.” Gianna Tibaldi


OPERE


Il colore dei sogni acrilico su tela - 2014 - cm 70 x 100


La porta dell’anima acrilico su tela - 2013 - cm 70 x 100


Oltre i limiti acrilico su tela - 2012 - cm 100 x 100


Il mondo a colori acrilico su tela - 2010 - cm 100 x 70


Tentacoli acrilico su tela - 2010- cm 100 x 70


Le coppie acrilico su tela - 2010 - cm 70 x 100


Luci...e ombre sotto il cielo acrilico su tela - 2010 - cm 70 x 100


Contorto acrilico su tela - 2009 - cm 70 x 100


Specchi di luce acrilico su tela - 2009 - cm 70 x 50


Radici acrilico su tela - 2009 - cm 70 x 100


Gianna Tibaldi Studio/Abitazione Via Gropello 15, Torino

Cell. 339.23 03 498 E-mail: gianna_tibaldi@yahoo.it

www.galleria-ariele.com www.rivista20.com galleria20 - Corso Casale, 85 - Torino tel. 011.37 24 087 mail: galleria20@outlook.com


Centro Culturale ARIELE - Edizione 2014

Tibaldi giannai  

Il Centro Culturale Ariele presenta il catalogo di Gianna Tibaldi

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you