Page 1


Aquiblue Piscine un’esperienza tutta italiana da cui nasce un nuovo gruppo pronto ad affrontare il mondo


C

ari lettori,

è con il numero 0 del nuovo magazine Enjoy Your Pool che Aquiblue Piscine si presenta al grande pubblico. Dall’esperienza pluridecennale di tecnici costruttori e designer di piscine nasce una nuova realtà industriale in grado di realizzare qualsiasi tipologia di piscina, di ogni forma e dimensione con le tecniche costruttive più svariate per rispondere ai desideri di un cliente moderno ed esigente. La scelta di produrre la maggior parte dei componenti della piscina in Italia e di avvalersi di partner italiani, deriva dalla ferma convinzione che oggi offrire un prodotto Made in Italy significa garantire qualità dei materiali unita al gusto per l’estetica e all’attenzione al dettaglio. Sono proprio queste peculiarità che negli anni ci hanno permesso di distinguerci dalla concorrenza e sono queste caratteristiche che verranno enfatizzate e trasmesse a una rete di concessionari che già d’ora si contraddistingue per l’esperienza e la grande capacità realizzativa. Una realtà nuova e unica nel settore delle piscine italiano che annovera fra i suoi clienti centinaia di privati, residence, impianti sportivi e ludici in tutta Italia. Potete quindi stare certi che qualunque sia il vostro desiderio in termini di piscina e benessere, il concessionario Aquiblue saprà rispondere alle vostre esigenze. Qualora il vostro sogno sia una “realizzazione speciale” i progettisti Waterscape Design, il brand legato a Aquiblue, in collaborazione con designer di tutto il mondo, sapranno proporvi ciò che desiderate e un pool di tecnici specializzati realizzerà il vostro ”paesaggio d’acqua” garantendovi la serenità per tutto il periodo costruttivo e oltre. Vi invitiamo quindi a sfogliare Enjoy Your Pool per trarre qualche spunto e aiutarvi a concretizzare il vostro sogno.

EDITORIALE

Enjoy Your Pool

Enjoy Your Pool

LA REDAZIONE

5


Aquiblue Piscine, Enjoy Your Pool 8. Portfolio Piscine Aquiblue

Waterscape Design 27. Disegnare l’acqua, vivere un sogno 28. Progettare con la fantasia, vivere il benessere 30. Aquiblue, le piscine...da film. Montecarlo Film Festival de la Comedie 32. Nuove tendenze: il vanishing edge e la piscina salotto 34. La piscina del Grande Fratello. Intervista a Marcello del GF9

Proposte Aquiblue 36. Perchè scegliere una piscina Aquiblue 38. La piscina: i criteri di scelta e i motivi d’investimento 40. Guida alla scelta della piscina Aquiblue: Aqui Prime, Aqui Premium, Aqui Deluxe 45. Un regalo unico, le Aquiblue Card 46. Le piscine Aquiblue, tutte le forme disponibili

Tipologie piscine 92. Piscine a sfioro 93. Pisicne con sfioro slot 94. Piscine a skimmer 95. Piscine con sfioro nascosto 96. Piscine Lago 98. Piscine ecologiche

Rivestimenti interni 102. Come rivestire la piscina

Bordi e pavimentazioni 104. Completare la piscina con classe

Idroterapia 116. La piscina: un’oasi di benessere 118. Le scalinate 119. Le spiagge 120. Panche idroterapiche 121. Power fall e lame d’acqua 122. Nuoto controcorrente 123. Vasche idromassaggio

6

Redazione

Graphic design

Fotografia

ALFREDO PELIZZARI CHIARA TONGHINI LAURA BRESCIANI

MARTA ANDREONI STUDIO MAXTEAM

AQUIBLUE PISCINE archivio fotografico


Enjoy Your Pool

124. Musicoterapia 125. Aromaterapia 126. Cromoterapia

Riscaldamento dell’acqua 128. Riscaldare la piscina 130. Il bilancio termico

Life Style 131. Vivere la piscina in autunno 133. Consigli per l’arredo giardino e le feste a bordo piscina

Pool Houses 138. Una tendenza che ci arriva dagli Stati Uniti da adattare ad uno stile europeo

Barbecue

CONTENUTI

Wellness

139. Barbecue d’autunno

Guida all’acquisto 140. Shopping Aquiblue: giochi gonfiabili, robot pulitori e docce 141. Le coperture 146. La disinfezione 148. L’automazione e la filtrazione 150. La manutenzione

Spa e benessere 152. Coccole, sport e benessere 153. Paolo Canè testimonial wellness Aquiblue 156. Le spas 158. I benefici delle spas 162. Praticare la sauna 165. Le swimm spa

Piscine fuoriterra 166. Scegliere la piscina fuoriterra 167. La piscina fuoriterra in legno 168. La piscina fuoriterra in resina

Hanno contribuito

Contatti redazione

STAFF AQUIBLUE PISCINE STAFF PELIZZARI HOUSE AND GARDEN

redazione@aquiblue.it TEL. 030 7721713 FAX. 030 7706291

7


Camera con vista

8


DESIGN classico

Enjoy Your Pool

9


Liberty moderno

10


CLASSICO essenziale

Enjoy Your Pool

11


Adagio con brio

12


FORME in movimento

Enjoy Your Pool

13


Leggera soliditĂ 

14


STILE e funzionalità

Enjoy Your Pool

15


blu

16


ACQUA e fuoco

Enjoy Your Pool

17


La bellezza trova il suo spazio

18


CURVE perfette

Enjoy Your Pool

19


Spiagge

20

caraibiche


FINITURE di classe

Enjoy Your Pool

21


Curve speciali

22


GIOCHI moderni

Enjoy Your Pool

23


d’autore

24


SPAZIO ai sensi

Enjoy Your Pool

25


www.colorivacanze.it


WATERSCAPE DESIGN

Enjoy Your Pool

l’acqua, vivere un sogno In

natura non c’è niente che attrae il nostro sguardo come la linea che l’acqua disegna all’orizzonte, paesaggi d’acqua sereni e profondi come quelli di un lago o a perdita d’occhio come quelli del mare. Il nostro desiderio di pace interiore da sempre ci avvicina alla materia più semplice, alla madre delle materie: l’acqua.

Waterscape Design è il brand legato ad Aquiblue piscine che identifica la progettazione e la creazione dei paesaggi d’acqua, siano essi più similari a fontane, laghi o piscine; realizzati per immergervisi o semplicemente per godere della loro bellezza; non importa quale sia lo scopo della loro realizzazione, l’elemento che li accomuna è l’acqua: il rumore del suo scorrere, la bellezza dei giochi che vi si possono creare, la tranquillità che deriva da uno sfioro vanishing edge… Waterscape Design esprime le capacità di un’equipe di architetti, designer, esperti nella creazione di scenari d’acqua e attinge dall’esperienza di storici paesaggisti che già alla

fine dell’ '800 si dilettavano nella realizzazione di fontane e giochi d’acqua nei giardini all’italiana. Oggi tutto questo sapere si esprime in linee moderne dove l’utilizzo dell’acqua, nel giardino di casa o direttamente all’interno dell'abitazione, è un must costante in tutte le creazioni Waterscape Design. Per qualcuno si tratta di vivere un sogno: l’acqua dentro e fuori l’abitazione. Ma è solo attraverso un lungo percorso professionale che oggi i creativi di Waterscape Design si pongono come interlocutori specializzati e attenti ai cambiamenti di stile nell’arredo di un ambiente da vivere.

27


WATERSCAPE DESIGN

con la fantasia,

Rigorosamente amanti del Made in Italy, nello

stile, ma soprattutto nell’utilizzo dei materiali, lo staff Waterscape Design da tempo frequenta percorsi formativi negli Stati Uniti, ancora oggi Paese all’avanguardia in termini di progettazione, tecnica e design applicati all’acqua.  

28

La ricerca e lo studio di nuovi sistemi idraulici per creare scenari d’acqua spettacolari rendono questo pool di esperti uno dei più importanti creatori di piscine in Italia. Sembra quasi restrittivo il termine “piscina” o “fontana”. Quelle di Waterscape Design sono delle vere e proprie creazioni d’arte, dei “paesaggi d’acqua” perfettamente integrati nell’elemento naturale che li circonda o semplicemente collocati all’interno della casa, come elemento in armonia con l’arredo e un momento di benessere intimo, da condividere con la propria famiglia.


Enjoy Your Pool

vivere il benessere

E’ questo uno degli obiettivi di Waterscape Design, creare armonia. Fuori e dentro la casa potrete godere della presenza dell’acqua attraverso soluzioni innovative, sorprendenti. Nasce proprio da Waterscape Design l’ispirazione delle piscine viste in televisione nel reality Grande Fratello; la cosiddette “piscinasalotto”, un sogno irraggiungibile che al contrario potrete vivere nella realtà. Armonia, spettacolarità, dimensioni, colori, posizione. Tutto ciò che può rendere vero il vostro sogno di piscina, Waterscape Design lo può realizzare: rendering di altissima definizione grafica

vi presenteranno l’immagine esatta di come sarà la vostra piscina, il nostro staff lavorerà al vostro fianco, perché la realizzazione del progetto rispecchi esattamente le aspettative. Fondamentale infine è la collaborazione di Waterscape Design con i paesaggisti e i designer di tutto il mondo e l’imminente apertura di due nuove sedi a Monte Carlo e Dubai sono solo una delle numerose espressioni del successo e della stima che circonda lo staff Waterscape Design. Waterscape Design Miami - 1111 Brickell avenue 11th Floor Miami - Florida 33131 info@waterscapedesign.com

29


WATERSCAPE DESIGN

Aquiblue le piscine Aquiblue Piscine sponsorizza “Montecarlo Film Festival de

Dopo la sponsorizzazione dell’ottava edizione, Aquiblue Piscine sponsorizza anche la nona edizione della kermesse monegasca. La nona edizione del Festival si svolgerà nel Principato dal 24 al 28 novembre 2009 nel quartier generale del Grimaldi Forum di MonteCarlo. Anche quest’anno Aquiblue ha deciso di sponsorizzare la manifestazione poiché crede che il film di commedia sia un’importante tradizione del cinema italiano ed è convinta che far ridere e sorridere sia un’attività da promuovere e sostenere con forza dato che è sempre più rara nel panorama giornalistico e televisivo nostrani. Anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in occasione della recente cerimonia di premiazione dei David di Donatello, dove visibilmente assenti erano i premi dedicati alla commedia, ha commentato che “in un anno di grave crisi finanziaria ed economica come il 2009 dovrebbe proprio essere il cinema di commedia di casa nostra ad aiutarci a sorridere di noi stessi e a guardare sorridendo al domani”. Si tratta di una conferma “istituzionale” di un dato di fatto troppo spesso trascurato: la commedia è infatti una delle principali linfe vitali del cinema, sia italiano che internazionale. Ezio Greggio, Presidente del Festival, è da sempre impegnato per il rilancio e la valorizzazione della commedia italiana e internazionale poiché è alla guida appunto del Monte-Carlo Film Festival “de la Comédie”. Greggio è orgoglioso di come il Festival nato nove anni fa, in piena crisi dopo l’attentato alle Torri Gemelle, sia riuscito a portare avanti il progetto nato anche dalla collaborazione con Mario Monicelli. Una scelta coraggiosa che negli anni si è rivelata vincente, dato che il Festival ha avuto l’onore di ospitare in anteprima film provenienti da tutto il mondo oltre a personaggi e artisti prestigiosi, contribuendo non di rado a stimolare l’interesse della distribuzione facendo così circolare le commedie presentate al Festival. Anche la nona edizione, che si terrà dal 24 al 28 novembre, promette non poche sorprese oltre a offrire ai film italiani di commedia una importante vetrina internazionale. La kermesse monegasca vedrà anche la partecipazione di clienti e concessionari Aquiblue che assisteranno agli awards e alla serata di gala insieme ai vip del cinema italiano. Sarà una serata all’insegna della risata e del divertimento e un’ occasione di ritrovo per il mondo Aquiblue Piscine.

30


Enjoy Your Pool

...da film la Comedie�

31


WATERSCAPE DESIGN

IL VANISHING EDGE

ll vanishing o infinity edge, come ben evidenzia la parola inglese, è uno sfioro a cascata il cui profilo diventa un tutt’uno con il paesaggio circostante, creando una forte sensazione di continuità e quindi di infinito.  La vista si perde passando dall’azzurro della piscina al verde della montagna o al blu di un mare o di un lago. Costruite spesso per motivi orografici su terrazze a sbalzo di case in collina, le piscine vanishing edge esistevano già a fine ‘800, ma è solo di recente che lo sfioro a cascata è divenuto una moda e non più solo un’esigenza, anche se l’immagine pacifica dell’acqua che sfiora silenziosa crea una tale sensazione di serenità che il proprietario della piscina spesso non può più farne a meno...

32


Enjoy Your Pool

LA PISCINA-SALOTTO

L’abbiamo vista nella casa del Grande Fratello 9, trasmissione che per antonomasia lancia le nuove tendenze in tema di arredo e design, in quest’ultima edizione in particolare. La piscina-salotto non è solo una piscina funzionale in cui fare il bagno e divertirsi, è anche un elemento d’arredo da vivere come un ambiente da personalizzare il più possibile in base al gusto e allo stile di vita del proprietario dell’abitazione. La piscina, non essendo “confinata” in giardino, diviene parte integrante di una porzione della casa: il soggiorno, appunto. Essa può essere rifinita con materiali che si accordano con l’ambiente circostante: pietra naturale, legno e pvc organico per una casa rustica

o dallo stile country; marmo o mosaici dai colori naturali per chi ama uno stile classico; materiali plastici, acciaio, vetro o mosaici in vero oro o argento per case dal design avanguardistico o dallo stile un po’ eccentrico. La piscina-salotto è completamente integrata con il resto dell’abitazione, tanto che il bordo può divenire un divano dove sdraiarsi e rilassarsi con la cromoterapia grazie all’illuminazione subacquea a led o abbandonarsi inebriati dalle fragranze dell’aromaterapia proveniente dal sistema di filtrazione. La musica non può certo mancare: fuori e dentro l’acqua con altoparlanti rigorosamente waterproof che trasmettono la musica preferita anche durante l’immersione.

33


WATERSCAPE DESIGN

La piscina più famosa d’Italia Fin dalla sua prima edizione la casa del Grande Fratello

è stata corredata da una piscina; come dire che una casa non è vera se non ha la piscina!

In principio era una vasca in esterno a forma libera accanto alla quale i protagonisti si sdraiavano a prendere il sole; nelle edizioni successive si è scelto di andare in onda durante il periodo invernale e così la piscina è diventata interna, dotata di scalinate d’accesso, vasche idromassaggio e altri accessori di design. Dal 2009 si è trattato di una vera e propria piscina-salotto completamente integrata nella casa, ambiente privilegiato in cui festeggiare compleanni e vittorie, divertirsi, giocare e lanciarsi in balli scatenati. Chiediamo allora ai designer quali sono gli elementi di novità che caratterizzano la piscina del Grande Fratello: Innanzitutto la scelta della classica forma rettangolare non è casuale: la sua semplicità è sinonimo di minimalismo e quindi di modernità ed eleganza, tuttavia non si tratta di una semplice vasca rettangolare: oltre alla scalinata d’accesso, accanto ai due lati della scala, vi sono 2 panche con bocchette idromassaggio: un “salotto in acqua” dove sdraiarsi, rilassarsi e al contempo tonificarsi. Sui lati corti, la spiaggia a filo d’acqua è contrapposta a 2 cascate powerfall (lame d’acqua) sopra le quali vi è una panca dotata di

34

“cuscinoni” in tessuto idrorepellente sui quali sedere ed asciugarsi dopo il bagno: un elemento d’arredo perfettamente integrato nella piscina. I fari sono a led. Oltre all’evidente risparmio energetico dato da questa innovativa tecnologia, la “chicca” sta nel fatto che questi fari permettono una serie di ambientazioni luminose di vari colori che possono anche alternarsi in sequenza combinando fino a 12 scenografie differenti. L’utilizzo dei materiali è forse la maggior novità di questa “preziosa” piscina, molto ricercata soprattutto nei dettagli: sono questi ultimi che la caratterizzano e che, variando, possono far apparire la piscina in molti modi diversi. Questo è l’elemento che più affascina il possessore di una piscina-salotto: una semplice ristrutturazione o cambio dei materiali può far apparire la piscina completamente differente, al pari del rinnovo della tappezzeria di un divano! Giocare a variare i dettagli di una piscina-salotto può essere molto divertente! Nella piscina del Grande Fratello il bordo è in acciaio, materiale tecnico ed elegante. Le sedute, le finiture e la spiaggia in mosaico, contrastano con il marmo. Un accostamento di colori e materiali di grand’effetto, che si armonizzano allo stesso tempo con l’azzurro cristallino dell’acqua.


La piscina del Grande Fratello 10

La piscina del Grande Fratello 9

Enjoy Your Pool

Dal grande fratello 9 MARCELLO

Tra quelli che, nella piscina del Grande Fratello sguazzavano bene, c’era Marcello; forse perché bresciano come la casa madre costruttrice della piscina, o forse, più semplicemente, perché è uno a cui la vita sorride sempre e a cui piace divertirsi. Lo abbiamo incontrato proprio mentre nuotava in una piscina Aquiblue e lo abbiamo intervistato.

E quando esci? Be’, per un po’ il sogno continua, anche se uscire è un brusco risveglio. Tornando alla casa, cos’è che ti piaceva di più? Tutto! Era bellissima. Tutti vorrebbero una casa così. E la piscina? Quella era una vera chicca: in casa, a portata di tuffo….io usavo i cuscinoni bianchi come trampolino! Se faccio una piscina nella mia nuova casa la voglio così,…che nostalgia! Hai in progetto di costruirti una nuova casa? Per ora, più che una nuova casa, ho in progetto di costruire una nuova attività. Nel campo dello spettacolo? No, lo spettacolo finché dura, dura, se la gente mi vorrà ancora parteciperò alle trasmissioni e alle serate. Il mio progetto è legato alla mia attività

precedente alla partecipazione al Grande Fratello, la panetteria. Davvero? Riaprirai una panetteria? Le persone quando mi incontrano mi chiedono di preparare i pan brioches e le brioches che preparavo ai ragazzi dentro la casa e allora mi sono detto che dovrò farlo. Ma tu sei così altruista, semplice e genuino proprio come appari in tv? Sì, tutti al Grande Fratello siamo quel che siamo in tv. Marcello in una piscina Aquiblue

Allora Marcello, ci puoi raccontare com’è stare nella casa del Grande Fratello? Semplicemente fantastico, una sensazione che non si può raccontare e non si può capire se non ci si è stati. È una sorta di extasy, che vivi per tutto il tempo in cui vi abiti.

35


PROPOSTE AQUIBLUE

Perchè scegliere una Vediamo quali vantaggi può apportare alla vostra vita, ma anche al vostro portafogli, realizzare una piscina e perché scegliere Aquiblue. Innanzitutto vogliamo tranquillizzarvi su un fatto: scegliere la piscina più adatta alle vostre esigenze non è cosa semplice! Mentre in altri settori, come quello automobilistico, il cliente procede ad una scelta mirata prima di tutto a soddisfare le proprie esigenze di mobilità e poi un desiderio di acquisto, nel settore piscina spesso ciò non accade. Perché? Perché il cliente stesso non conosce le proprie esigenze legate all’acquisto di una piscina. Succede così che la quasi totalità dei nostri clienti ci richiede un generico preventivo per una piscina specificando nella richiesta semplicemente le dimensioni desiderate. E’ come se entrasse in una concessionaria chiedendo il preventivo di un auto con 4 ruote, 1 volante e 4 porte”…Non allarmatevi! Ciò è assolutamente normale! La piscina è il classico prodotto che si acquista una sola volta nella vita. L’automobile, invece, viene acquistata ciclicamente. È normale, quindi, avere le idee ben chiare al momento della scelta di un’automobile (utilitaria, sportiva, prestigiosa, spaziosa) e non invece per una piscina! Il nostro compito è anche quello di guidarvi serenamente all’acquisto più adatto a voi. Non necessariamente la piscina più costosa corrisponde alla miglior scelta, essa piuttosto è quella che meglio corrisponde alle vostre necessità: è come affermare che un’automobile come la Ferrari soddisfi le esigenze della totalità degli automobilisti. Sapete bene che non è così. Il primo suggerimento che desideriamo darvi è quindi quello di dichiararci il più esplicitamente possibile i vostri desideri legati alla piscina in modo che i nostri consulenti possano proporvi il prodotto più adatto a soddisfarli.

36


Enjoy Your Pool

piscina Aquiblue

37


PROPOSTE AQUIBLUE

La piscina: i criteri di scelta e i motivi d’investimento Innanzitutto

è di fondamentale importanza chiarire il motivo che spinge all’acquisto di una piscina. Da un’ indagine, effettuata su un ampio campione di proprietari di piscine in tutta Europa, è emerso che i motivi principali dell’acquisto possono essere:

medesima somma in un prodotto finanziario a rischio non elevato (titoli

L’incentivo alla vendita immobiliare: molti operatori immobiliari

L’investimento in benessere (ma anche immobiliare e finanziario):

da tempo hanno deciso di vendere le abitazioni arricchite di una piscina, al

l’investimento in benessere è il motivo che spinge l’acquisto di una piscina

fine di renderle più “appetibili”, elevando così le proprie performance di

sin dall’antichità; è evidente per tutti che il fatto di possedere una piccola

vendita. Oggi anche molti privati, in procinto di vendere la propria abitazione,

oasi privata, consente di beneficiare di un ritorno in benessere elevatissimo

decidono di dotarla di una piccola piscina per rendere la propria abitazione

per sé e per la propria famiglia. Non esiste gita fuoriporta che assicura il

più vendibile e per poter realizzare un prezzo di vendita superiore.

medesimo risultato e la famiglia, anche con figli grandi, torna ad essere unita

L’investimento finanziario: è ormai dimostrato che investire 15.000,00

nei momenti di relax e di festa. Chiaramente l’investimento in benessere non

euro in una piscina rende assolutamente di più che non investendo la

preclude il fatto che esso sia anche finanziario e immobiliare.

€ 300.000,00 Prima

di stato, obbligazioni). Molte persone, considerati gli esigui rendimenti finanziari, preferiscono investire parte dei propri risparmi nella propria casa. Una piscina accresce mediamente ( e immediatamente ) il valore della propria casa del 15%. Quale altro investimento sicuro ha una resa così elevata?

€ 345.000,00 Dopo

+15%

Se il motivo di acquisto di una piscina è legato all’investimento immobiliare è nostro dovere orientarvi verso l’acquisto di una piscina che costi il meno possibile. Se il motivo di acquisto è l’investimento finanziario vi orienteremo verso una piscina essenziale, poco accessoriata e non eccessivamente costosa ma comunque caratterizzata da una buona qualità. Se il motivo di acquisto, oltre che essere legato all’investimento, è legato alla soddisfazione di esigenze in termini di benessere e qualità della vita, oppure è legato ad esigenze di carattere estetico (paesaggistiche ad esempio), i nostri consulenti saranno lieti di orientarvi tra una miriade di opportunità offerte dal mercato. A richiesta, per le realizzazioni più particolari, potrete rivolgervi alla nostra divisione Waterscape Design che ha firmato alcune fra le più prestigiose realizzazioni di paesaggi d’acqua in Italia e nel mondo.

38


Enjoy Your Pool

Aquiblue risponde INVESTIMENTO IN BENESSERE LA PISCINA TRASFORMA L’IMMOBILE IN UN BENE DI LUSSO?

Molti credono, o meglio temono, che l’abitazione dotata di una piscina rientri necessariamente nella categoria lusso, aumentandone conseguentemente i costi fiscali, non è così. Relax anzichè lunghe code per gite fuori porta.

La famiglia è più unita in un ambiente sereno.

Non più costosi compleanni al ristorante ma divertenti party barbecue a bordo piscina.

Aquiblue Piscine, inoltre, a differenza della maggior parte delle aziende concorrenti, ha la possibilità di realizzare la vostra piscina con tecniche costruttive diverse, ognuna delle quali soddisfa esigenze specifiche. Ogni Kit piscina (Aqui Prime, Aqui Premium, Aqui Deluxe) da noi proposto normalmente è anche caratterizzato da un prezzo competitivo in quanto Aquiblue produce direttamente gran parte dei componenti che caratterizzano il kit stesso. Di seguito, le pagine dedicate alla presentazione dei nostri kit più venduti, vi illustreranno le possibilità che avete nel realizzare una piscina e vi potranno orientare nella scelta. I nostri consulenti sapranno poi rispondere a tutte le vostre domande di approfondimento, in sede di sopralluogo o consegna del preventivo.

Soltanto una piscina che supera gli 80 mq di superficie potrebbe far subire all’abitazione una variazione di classificazione catastale, con conseguente aumento del valore imponibile su cui sono calcolate le imposte Ici e Irpef, ma solo nel caso siano compresenti altre caratteristiche nell’abitazione quali, ad esempio: - uno o più ascensori per scala, un montacarichi o un ascensore di servizio - un campo da tennis di superficie superiore ai 650 mq - soffitti decorati con stucchi dipinti a mano - superficie totale dell’abitazione superiore ai 160 mq esclusi terrazzi, balconi e garage - presenza di una scala di servizio, se non prevista dal regolamento - scala principale rivestita di materiali pregiati per un’altezza superiore ai 170 cm - altezza libera dei piani superiore ai 330 cm - pavimenti pregiati per almeno il 50% della superficie dell’abitazione - pareti eseguite o rivestite con materiali pregiati per almeno il 30% della superficie totale delle pareti - terrazza con superficie superiore ai 65 mq per una singola unità immobiliare urbana - porte d’ingresso rivestite o decorate con legno pregiato Se l’abitazione, oltre a possedere una piscina con superficie superiore agli 80 mq, non possiede almeno 4 dei requisiti sopra elencati, la piscina sarà considerata una semplice estensione dell’abitazione e pertanto non soggetta a imposte aggiuntive.

39


PROPOSTE AQUIBLUE

alla scelta della piscina Aquiblue

Aquiblue Piscine è in grado di creare piscine di tutte le forme e dimensioni, ma soprattutto di realizzarle con quasi tutte le tecniche costruttive oggi presenti sul mercato. Il valore medio di ogni kit piscina è molto competitivo perché Aquiblue realizza la maggior parte dei componenti di ogni piscina. Di seguito vi presentiamo le nostre gamme più vendute e le loro caratteristiche strutturali, per orientarvi nella scelta, anche tecnicamente. 40


Enjoy Your Pool

STRUTTURA La struttura della vasca viene realizzata con pannelli nervati “AQUIPRIME”, modulari e autoportanti in acciaio speciale, di forte spessore (150/100). L’esclusiva protezione a caldo Z600, prevede una resistenza alla corrosione almeno doppia rispetto a quella dello zincato classico. Ciò corrisponde ad un’ottima “protezione attiva” della struttura nervata interrata. La struttura è garantita 10 anni

È la gamma di piscine interrate prefabbricate per chi vuole realizzare la propria piscina con un budget contenuto e con un buon rapporto qualità-prezzo. L’elevato livello di industrializzazione permette infatti di produrre la piscina con le più alte economie di scala, grazie alla fabbricazione diretta di più dell’80% dei componenti all’interno delle società del gruppo Aquiblue. I modelli di piscina AQUIPRIME sono dotati di una serie di equipaggiamenti e accessori standard, ma comunque innovativi e di qualità sempre elevata. I prezzi competitivi derivano unicamente dalle economie industriali per la standardizzazione e per l’elevata industrializzazione che consente un agevole montaggio della piscina con il ”fai da-te” ma senza alcun compromesso in termini di qualità.

IMPIANTO DI FILTRAZIONE La filtrazione delle piscine è garantita da filtri a sabbia premontati su pozzetti prefabbricati o nell’esclusivo e nuovissimo muro filtrante per agevolare il montaggio “fai da te” o assistito. Aquiblue Piscine, come una vera azienda leader, deve pensare non solo a produrre piscine, le migliori piscine possibili, ma anche a renderle accessibili a tutti i suoi clienti. L’impianto di filtrazione è garantito 2 anni. 41


PROPOSTE AQUIBLUE

È la gamma di piscine interrate prefabbricate per chi vuole realizzare la propria piscina con un budget contenuto e con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

STRUTTURA La struttura della vasca viene realizzata con pannelli nervati “AQUIPREMIUM” modulari autoportanti in acciaio speciale, di forte spessore (160/100). Con il sistema esclusivo AQUIBLUE HP (HIGH PROTECTION) uniamo al pannello zincato a caldo un rivestimento di PVC su entrambi i lati del pannello. Questo avviene attraverso uno dei più moderni e tecnologicamente avanzati processi produttivi di rivestimento in continuo. Alla durata già notevole dell’acciaio zincato a caldo, sommiamo quindi la resistenza eccezionale del rivestimento in PVC che preserva la zincatura da ogni tipo di aggressione. Un’unione indissolubile che consentirà di preservare la vostra piscina come il più prezioso degli investimenti. Il rivestimento in PVC conferisce inoltre una finitura impeccabile alla struttura della piscina che corrisponde ad una eccezionale protezione “attiva” della struttura nervata stessa. La struttura è garantita 30 anni. 42

IMPIANTO DI FILTRAZIONE La filtrazione delle piscine è garantita da filtri a sabbia Aquiblue premontati su pozzetti prefabbricati o installati direttamente nel locale tecnico predisposto per alloggiare gli impianti piscina. L’impianto di filtrazione è garantito 3 anni.


Enjoy Your Pool

È la gamma di piscine interrate prefabbricate per chi vuole realizzare la propria piscina con un budget contenuto e con un eccezionale rapporto qualitàprezzo.

STRUTTURA La struttura della vasca viene realizzata con pannelli nervati “AQUIDELUXE“ modulari autoportanti in acciaio speciale, di forte spessore (160/100). Essa, oltre al sistema AQUIBLUE HP (HIGH PROTECTION), grazie all’esclusivo sistema AQUIBLUE HS (HIGH STRENGTH), è dotata del requisito della antisismicita’. La struttura Aquiblue Deluxe puo’ essere definita come la struttura per piscina piu’ resistente sul mercato. I sistemi Aquiblue HP e Aquiblue HS conferiscono alla struttura stessa una protezione eccezionale. La struttura è garantita 60 anni.

IMPIANTO DI FILTRAZIONE La filtrazione delle piscine è garantita da impianti (pompe, filtri e accessori di vasca) TOTALLY HAYWARD, gli impianti di filtrazione con le più alte garanzie scritte del settore. Essi vengono premontati su pozzetti prefabbricati o installati direttamente nel locale tecnico predisposto per alloggiare gli impianti piscina. Le pompe utilizzate vi consentiranno un risparmio energetico superiore al 30%. L’impianto di filtrazione è garantito 5 e 10 anni. 43


PROPOSTE AQUIBLUE

AQUIBLUE Piscine, ha scelto di equipaggiare le piscine interrate delle gamma AQUIDELUXE con un esclusivo sistema di controllo e gestione, chiamato “AQUI CONTROL”, che unisce alla tradizionale funzione di protezione della pompa e di orologio di programmazione per la filtrazione, funzioni uniche, volte a facilitare l’utilizzo della piscina per il cliente: FUNZIONE “ AQUI REFILL”: reintegro automatico del livello dell’acqua della piscina. FUNZIONE “AQUI METEO”: programmazione automatica dei tempi di filtrazione in funzione della temperatura dell’acqua della piscina (funzione che consente un evidente risparmio energetico). FUNZIONE “AQUI NO FROST”: protezione antigelo della piscina e delle sue tubazioni. FUNZIONE “AQUI REMOTE”: accensione dell’illuminazione e dell’eventuale pulitore idraulico se previsto, da telecomando. Completa la composizione del kit piscina AQUIBLUE DELUXE l’esclusivo AQUIBLUE US SYSTEM (ULTRA SAVING SYSTEM)

44

che consente di risparmiare sino al 50% del calore e dell’acqua persi per evaporazione dalla vostra piscina, senza la necessità di utilizzare scomode coperture isotermiche. La temperatura dell’acqua della vostra piscina sarà di 4° o 5° superiore alla media del periodo. Aqui Deluxe grazie ai speciali sistemi Aquicontrol e US SYSTEM è la piscina che vi permette di ottenere il maggiore risparmio energetico, di calore e di acqua.


Enjoy Your Pool

le Aquiblue Card

A tutti coloro che acquistano una piscina interrata, Aquiblue offre in regalo: Aquiblue Prestige Card

Permette di acquistare in piĂš di 19.000 esercizi in tutta Italia con sconti che vanno dal 5% al 50%. Sono coinvolti esercizi di tutte le tipologie: ristoranti, enoteche, negozi di alimentari, ottici, carrozzerie, parchi divertimento, negozi di elettronica, case editrici di riviste, quotidiani e altro ancora. Considerando uno sconto medio del 20% per ogni acquisto vostro e della vostra famiglia immaginate quanto potete risparmiare in un anno!

Aquiblue Holiday Card

Permette di acquistare tutto l’anno qualsiasi tipo di pacchetto vacanza con tutti i maggiori tour operator italiani ed esteri con sconti dal 10% al 40%. Considerando uno sconto medio del 15% pensate quanto potreste risparmiare portando la vostra famiglia in vacanza! A cosa state pensando? Che il vostro investimento allora vale molto di piÚ del 15% aggiuntivo sul valore della vostra casa?

45


LE FORME AQUIBLUE

Forma

La pi첫 essenziale, la pi첫 classica ma ancora la pi첫 amata

Disponibile nei Kit: 46


Enjoy Your Pool

47


LE FORME AQUIBLUE

Forma Bali: FONDI e SCALE

48


Enjoy Your Pool

Forma

La sintesi perfetta fra la classica forma rettangolare e la forma libera

Disponibile nei Kit: 49


LE FORME AQUIBLUE

50


Enjoy Your Pool

Forma Acapulco: FONDI e SCALE

51


LE FORME AQUIBLUE

Forma

Classica ma unica questa forma rettangolare con angoli stondati

Disponibile nei Kit: 52


Enjoy Your Pool

53


LE FORME AQUIBLUE

Forma Papeete: FONDI e SCALE

54


Enjoy Your Pool

Forma

Un gioco di curve ideale per chi non ama la regolaritĂ 

Disponibile nei Kit: 55


LE FORME AQUIBLUE

56


Enjoy Your Pool

Forma Cancoon: FONDI e SCALE

57


LE FORME AQUIBLUE

Forma

Per chi anche in fatto di forme ha esigenze molto particolari

Disponibile nei Kit:

58


Enjoy Your Pool

59


LE FORME AQUIBLUE

Forma

La forma perfetta ideale per piscine e vasche idromassaggio da inserire anche su forme regolari

Disponibile nei Kit:

60


Enjoy Your Pool

61


LE FORME AQUIBLUE

Forma

Forma regolare con due lati completamente stondati

Disponibile nei Kit:

62


Enjoy Your Pool

63


LE FORME AQUIBLUE

Forma Panama: FONDI e SCALE

64


Enjoy Your Pool

Forma

Questa forma molto particolare è ideale per creare giochi con spiagge o fondi di altezza differente. É la piscina ideale per divertirsi.

Disponibile nel Kit:

65


LE FORME AQUIBLUE

66


Enjoy Your Pool

Forma

L’evoluzione della forma libera con un lato diritto: un mix perfetto fra regola e fantasia

Disponibile nei Kit:

67


LE FORME AQUIBLUE

68


Enjoy Your Pool

Forma Bahia: FONDI e SCALE

69


LE FORME AQUIBLUE

70


Enjoy Your Pool

Forma

Rettangolare con inserto a L e lati stondati

Disponibile nei Kit:

71


LE FORME AQUIBLUE

Forma

Disponibile nei Kit:

72


Enjoy Your Pool

L a forma libera pi첫 amata

73


LE FORME AQUIBLUE

Forma a L allungata con lati corti e angoli stondati.

74


Enjoy Your Pool

Forma

Disponibile nel Kit:

Fra i lati interni è possibile inserire una vasca idromassaggio, una spiaggia o una scalinata

75


LE FORME AQUIBLUE

Forma Zanzibar: FONDI e SCALE

76


Enjoy Your Pool

Forma

Genio e sregolatezza, questa forma completamente stondata è ideale per giocare

Disponibile nei Kit:

77


LE FORME AQUIBLUE

78


Enjoy Your Pool

Forma Samoa: FONDI e SCALE

79


LE FORME AQUIBLUE

Forma

E’ sempre più amata questa forma rettangolare a L nella cui prospicenza è possibile inserire una scalinata

Disponibile nel Kit:

80


Enjoy Your Pool

81


LE FORME AQUIBLUE

Disponibile nel Kit:

82


Enjoy Your Pool

Forma

Elegante e frizzante questa forma a L con lati e angoli stondati

83


LE FORME AQUIBLUE

Forma Long Island: FONDI e SCALE Piatto

Familiare

Relax

Sportivo

84

Roman a 200

Romana 250

Lido

Orchidea

Corallo

Pearl

Oasi

Mojito

Barbados

Beach


Enjoy Your Pool

Piscina su terrazza

Ecco alcune delle numerose proposte che Aquiblue può realizzare sulle vostre terrazze

Disponibile nei Kit:

85


LE FORME AQUIBLUE

Piscina su terrazza

Una forma libera ideale per unire alla vista panoramica il benessere di un idromassaggio

Disponibile nei Kit:

86


Enjoy Your Pool

Piscina su terrazza

Una forma stondata per sfruttare al meglio la tua terrazza

Disponibile nei Kit:

87


LE FORME AQUIBLUE

Minipiscina

In poco spazio è possibile realizzare forme particolari, anche con scalinate e spiagge perfettamente integrate

Disponibile nei Kit:

88


Enjoy Your Pool

Minipiscina

Una piccola grande piscina dai bordi stondati e scalinata con comoda area spiaggia ideale per il vostro relax

Disponibile nei Kit:

89


LE FORME AQUIBLUE

Minipiscina

Forma libera con due lati convessi ideali per creare una piccola zona solarium nel vostro giardino

Disponibile nei Kit:

90


TIPOLOGIE PISCINE

Enjoy Your Pool

Sfioro Sfioro slot

Sfioro nascosto

Skimmer Lago 91


TIPOLOGIE PISCINE

a sfioro

Una volta definita la forma desiderata della vostra piscina e la gamma che fa per voi, dovreste pensare alla tipologia di piscina. Scegliere fra una piscina a skimmer o a sfioro, o a una versione ibrida di entrambe, o ancora alla piscina lago, oltre a una questione di budget però è chiaramente una questione estetica. Possiamo tranquillamente affermare che i sistemi di filtrazione adottati per tutte le tipologie sono in grado di mantenere limpida e cristallina l’acqua della vostra piscina. Nell’ambito delle piscine a sfioro, quelle dove l’acqua appunto “sfiora”, ossia arriva fino al limite della parete della piscina, esistono lo sfioro a griglia e lo sfioro a cascata (di cui fanno parte le spettacolari piscine con sfioro vanishing edge). Le griglie possono essere in materiale plastico o prezioso come il marmo o innovativo come l’acciaio. L’eleganza è comunque garantita e spesso le griglie possono essere arricchite con elementi decorativi in legno o marmo. Aquiblue Sfioro System è la piscina in cui il livello dell’acqua lambisce dolcemente la griglia per poi cadere in una canalina perimetrale di raccolta per essere convogliata in una vasca di compenso prefabbricata o in cemento armato. Aquiblue Sfioro a Cascata è la piscina dove il livello dell’acqua raggiunge un limite per poi cadere per effetto della gravità in una canalina creando una dolce cascata. L’acqua può alternativamente cadere in modo coreografico in una vasca anch’essa balneabile posta ad un livello inferiore rispetto alla vasca principale.

92


Enjoy Your Pool

a sfioro slot

Nelle piscine con sfioro slot l’acqua raggiunge il limite della parete lambendo una spiaggetta o un bordo in pietra prima di cadere per effetto della gravità in una fessura e raggiungere la canalina. In queste piscine si unisce la spettacolarità degli sfiori vanishing edge a un costo relativamente contenuto.

93


TIPOLOGIE PISCINE

a skimmer

Di gran lunga le più vendute, le piscine a skimmer sono quelle in cui il livello dell’acqua si trova a circa 10/15 cm dal bordo della piscina. L’acqua viene convogliata in skimmer posti lungo la parete della piscina. Aquiblue Skimmer System è anche la piscina più economica poiché la sua realizzazione non comporta la costruzione di alcuna vasca di compenso. I moderni skimmer sono dotati di battenti silenziosi quindi non vi dovrete preoccupare del rumore creato dall’acqua che muove i battenti. Il livello dell’acqua può variare di qualche centimetro a seconda dell’altezza dello skimmer installato. 94


Enjoy Your Pool

con sfioro nascosto

Nelle piscine a sfioro nascosto il livello dell’acqua viene fortemente innalzato rispetto a quello di una piscina a skimmer. L’eleganza e la spettacolarità dell’acqua vengono quindi garantite pur mantenendo i costi realizzativi di una piscina a skimmer. La fessura in cui viene convogliata l’acqua può essere decorata a proprio piacimento con pietra naturale, acciaio o altri materiali innovativi.

95


TIPOLOGIE PISCINE

Lago

Il sempre più diffuso desiderio di ritorno alla Natura si tramuta in una nuova moda anche per quanto riguarda le piscine. Si tratta delle piscine “lago”, ossia di quelle piscine dalla forma particolarmente naturale il cui bordo non è ben definito, ma rappresentato da delle vere e proprie spiagge di sabbia e ciotoli: bagnasciuga sui quali adulti e bambini possono prendere il sole e giocare. La realizzazione di questa tipologia di piscina è piuttosto complessa e comporta che l’acqua convogli in speciali elementi filtranti, completamente camuffati da una spiaggia di sabbia e ciotoli, per poi essere convogliata nel sistema di filtraggio.

96


TIPOLOGIE PISCINE

Progetti con la natura Biopiscine o piscine ecologiche?

Abbiamo

già accennato al desiderio, sempre più frequente, di realizzare nel proprio giardino una piscina che sembri il più naturale possibile, sia nell’aspetto estetico (si tratta quindi di piscine della tipologia lago, perfettamente integrate nel paesaggio circostante) che nell’uso dei materiali e della tecnologia di filtrazione.

Aquiblue è da sempre molto attenta a questi aspetti e da parecchi anni ha introdotto nella sua gamma prodotti e accessori atti a rendere la piscina dei suoi clienti sempre più ecologica e amica della Natura.A partire dal rivestimento interno, che può essere realizzato in pvc organico, una speciale tipologia di Polivinile amico della Natura, al sistema brevettato Aquiblue WS (Water Saving), di cui possono essere dotate tutte le piscine della linea Premium e Deluxe: si tratta di un sistema in grado di eliminare ogni residuo chimico dall’acqua scaricata dalla piscina durante le operazioni di pulizia o contro lavaggio del filtro.

98

In questo modo l’acqua può essere integralmente recuperata e riutilizzata per innaffiare piante, irrigare il giardino, ma può anche essere eliminata in fogna senza il timore di danneggiare l’ambiente. Inoltre le piscine della tipologia lago, realizzate con una forma e una profondità uniche (ogni piscina Aquiblue è diversa da un’altra, a maggior ragione le piscine lago) vantano una solidità strutturale e una impermeabilizzazione perfette, come tutte le piscine Aquiblue; questo fa si che non vi possano essere dispersioni di acqua preziosa per l’ambiente. Per quanto riguarda i sistemi di disinfezione, Aquiblue sempre più consiglia l’elettrolisi del sale o la sterilizzazione a mezzo raggi U.V. in luogo dell’utilizzo del cloro al fine di ottenere un’acqua perfettamente pulita e limpida in modo naturale. Le irritazioni di pelle, occhi e mucose sono così ridotte ai minimi termini; l’uso dei prodotti chimici è fortemente ridimensionato e anche il rischio di dover svuotare la piscina per accumulo di prodotti chimici è limitatissimo.


Enjoy Your Pool

Aquiblue infine sconsiglia un sistema di filtrazione basato sulla fitodepurazione (quello comunemente utilizzato nelle biopiscine) in quanto le piante utilizzate per la depurazione spesso non sono in grado di mantenere la piscina pulita, limpida e libera da cariche batteriche pericolose per la pelle e la salute. Nelle biopiscine il rischio di una proliferazione inaspettata di alghe e batteri o dell’arrivo di un indesiderato ospite del regno animale, abituato a frequentare stagni e laghetti è troppo elevato per garantire di fare il bagno in tutta tranquillità e serenità.

99


100


Enjoy Your Pool

101


RIVESTIMENTI INTERNI

Come rivestire la piscina Il rivestimento della piscina è chiaramente un aspetto molto importante poiché è uno degli elementi più visibili. Oggigiorno esistono molte soluzioni anche nell’ambito del rivestimento in pvc e liner. La gamma si è arricchita di colorazioni particolari: dal nero totale al rosso, per piscine minimal chic. Il grigio fumo, ma anche il sabbia per un tono naturale: adattissimi a piscine della tipologia lago. I colori chiari come il sabbia e il bianco in particolare permettono una forte variazione del colore dell’acqua in base al meteo è l’effetto è sicuramente molto raffinato. Scegliete le varie tonalità del blu se volete una piscina classica o il verde caraibi se volete immaginare di essere al mare. I teli in pvc e liner vengono proposti anche con decorazioni particolari come disegni e mosaici; il pvc può anche essere stampato con logo e scritte personalizzate. Nell’ambito delle decorazioni particolari: mosaici, piastrelle, pietre, sassi e pavimentazioni, oggi ci si può letteralmente sbizzarrire, a partire dal mosaico a ciotoli fino al mosaico contenete polvere di vero oro o argento: l’effetto scintillante è garantito!

PVC color sabbia

102

PVC color nero e stampato

Liner color azzurro


Enjoy Your Pool

PVC bianco, marmo e mosaico a ciotoli neri

La decorazione può ricomprendere zone circostanti la piscina ed essere alternata a parti in pvc come nella piscina del Grande Fratello in cui il mosaico nero a ciotoli è stato contrastato con il bianco del pvc e del marmo di Botticino, in quel caso la brillantezza era garantita da un bordo speciale in acciaio e dai mancorrenti silver dal design innovativo. Per un effetto naturale la pavimentazione, magari con finitura “rustica” e antiscivolo, può essere integrata al bordo, ma anche in una spiaggia o su una panca idroterapica interna. Non limitate quindi la vostra fantasia, oggi anche la piscina deve divenire un complemento d’arredo del vostro giardino!

103


BORDI E PAVIMENTAZIONI

Completare la piscina con classe

Come per il rivestimento interno della piscina, la scelta

del bordo e della pavimentazione per la zona solarium è importantissima perché determina l’aspetto della vostra piscina connotandola come moderna, rustica, classica o d’avanguardia.

104


Enjoy Your Pool

Scegliere il bordo e la pavimentazione Aquiblue propone una vasta scelta di bordi e pavimentazioni che spaziano dalle più classiche, a volte con un tono rustico, alle più moderne. La pietra ricostruita, il legno, il legno composito, sono solo alcune delle proposte che potrete ricevere. La gamma può essere ampliata all’infinito con marmi, pietre e piastrelle. Particolarmente apprezzate sono oggi le pavimentazioni e i bordi dal sapore rustico, di pietra erosa dal tempo. Un aspetto “Appia antica” perché ricorda quello delle pietre utilizzate per costruire le antiche vie romane. Le colorazioni spaziano dal bianco, al sabbia, al rosa antico, al grigio con il bordo e la pavimentazione che si integrano alla perfezione.

105


BORDI E PAVIMENTAZIONI

106


Enjoy Your Pool

Pavimentazione e bordo Collegiale

Pavimentazione e bordo Pierre du Lot

Pavimentazione e bordo Rustique Bullee

107


BORDI E PAVIMENTAZIONI

Pavimentazione Beauregard

108


Enjoy Your Pool

Pavimentazione Florance

Pavimentazione Abbaye

109


BORDI E PAVIMENTAZIONI

110


Enjoy Your Pool

Legno a quadrotti

Una soluzione indubbiamente molto pratica è il legno composito a listoni, oppure la pietra ricostruita con finitura tipo legno: realizzazioni tecnicamente all’avanguardia in grado di creare l’effetto ottico e tattile del vero legno. Ma concentrarsi su un solo tipo di pavimentazione sarebbe riduttivo: giocate con le texture e alternate legno a pietra creando disegni nella pavimentazione e nel bordo del tutto particolari.

Pietra ricostruita con finitura legno Legno composito a listoni

111


BORDI E PAVIMENTAZIONI

112


Enjoy Your Pool

Gres porcellanato a listoni

Legno naturale

Il legno naturale può essere posato a listoni o a quadrotti, il primo conferisce sicuramente un aspetto elegante e moderno alla vostra piscina, il secondo indubbiamente più rustico. Tutte le pavimentazioni in legno Aquiblue sono trattate in modo tale da ridurre al minimo i tempi di posa, ma soprattutto la manutenzione. La finitura può essere liscia o antiscivolo, la colorazione spazia dal chiarissimo larice all’ipè.

Legno naturale e mosaico bisazza color crema

113


BORDI E PAVIMENTAZIONI

Giochi geometrici dei bordi in marmo di Botticino.

Alternanza di pietra ricostruita e gres porcellanato

Alternanza di pietra e legno naturale a listoni

114


Enjoy Your Pool

Bordi artigianali con decorazioni a forma di corda

Pavimentazione e bordo in pietra ricostruita Pierre du Lot Bordi artigianali con decorazioni. Possono essere a treccia corda e canna di bamb첫.

Alternanze di marmo, legno composito e ciotoli bianchi

115


IDROTERAPIA

La piscina: un’oasi di benessere Per molti la piscina è soprattutto sinonimo di benessere; non è solo un ambiente dove nuotare e rinfrescarsi, ma un vero e proprio habitat dove godere della presenza dell’acqua, possibilmente il maggior numero di mesi nell’anno. Spesso questo significa fare delle vere e proprie sedute idroterapiche, rilassarsi e rigenerarsi. La piscina diventa quindi un’oasi di benessere, per alcuni una vera e propria spa privata. È così che la vasca si dota di numerosi accessori idroterapici, in primis le scalinate che possono essere di

116

varie forme e dimensioni, arricchite con soffioni di vario tipo e potenza per un idromassaggio veramente completo che può partire dai piedi fino alla zona cervicale: il relax è garantito! Vi sono scalinate in cui la forma del gradino è allungata, in modo da creare una chaise longue sulla quale stendersi, oppure altre in cui il gradino po’ diventare una panca sui cui sedersi e godere dell’idromassaggio in modo più convenzionale.


Enjoy Your Pool

117


IDROTERAPIA

Le scalinate Romana 250

Lido

Orchidea

Corallo

Pearl

Oasi

Mojito

Barbados

Beach

SCALINATE Qui di seguito vi presentiamo le forme di scalinate più vendute. La gamma di scalinate Aquiblue è molto ampia e ogni stagione si arricchisce di nuove proposte dal design unico realizzate direttamente in Italia. Richiedete al vostro concessionario Aquiblue il catalogo completo delle scalinate.

concepito in un tutt’uno armonico ed esclusivo. I gradini e l’area spiaggia ricavata hanno un andamento sinuoso e curvilineo. Nella comoda spiaggia ci si può stendere, abbronzare, rilassare. Può essere equipaggiata con uno specifico impianto idromassaggio che trasforma la piscina in un’irresistibile spiaggia effervescente ed un’esclusiva area balneoterapica.

SCALINATA AQUIBLUE “ ROMANA”. È sicuramente la scalinata più tradizionale e conosciuta nel mercato, richiesta non solo per l’eleganza offerta ma anche per la facilità di inserimento in qualsiasi forma di piscina soprattutto se di forma lineare e tradizionale. I suoi gradini antiscivolo, offrono ampie sedute che ne aumentano il grado di vivibilità. È disponibile in diverse misure e garantisce una grande comodità di utilizzo anche nelle tipologie più grandi.

SCALINATA AQUIBLUE “OASI”. Nasce con l’obiettivo di coniugare un design nuovo e armonico, punto di sintesi di un intreccio di linee tondeggianti che formano due vere sedute ergonomiche particolarmente adatte ad essere utilizzate con degli impianti idromassaggio. OASI nasce dalla forma esterna classica a semicerchio della scalinata Romana. Il suo interno invece è un mondo a sé. I gradini riescono ad inserirsi armonicamente ed in modo del tutto naturale tra le sedute ed un ampio spazio relax che funge da spiaggia.

SCALINATA AQUIBLUE “CORALLO”. È certamente una scalinata innovativa. Ogni particolare è stato

118

Romana 200


Enjoy Your Pool

Le spiagge

LE SPIAGGE PER PISCINE Per rendere veramente unica la vostra piscina, potreste pensare di arricchirla con una spiaggia anziché una scalinata. Questo accessorio donerebbe immediatamente un aspetto più naturale alla vostra piscina e piccini e adulti potrebbero realmente pensare di essere al mare, vivendo però tutti i comfort della piscina (sicurezza, acqua pulita e disinfettata, temperatura controllata ecc.). Le spiagge possono essere inserite completamente nella piscina, come nelle tipologie “lago”, oppure essere integrate, ad esempio, in una piscina classica a forma libera come quella riportata in fotografia. Alcune spiagge possono essere dotate di soffioni per l’idroterapia. Si parla di spiaggia, sia nel caso in cui venga ricoperta con la sabbia, sia nel caso in cui sia ricostruita con altri materiali resinosi. Nel primo caso si tratta di un materiale specifico creato appositamente per piscine il quale viene facilmente eliminato dal sistema di filtrazione se buttato accidentalmente in acqua; nel secondo la zona ”spiaggia” è costituita da pavimentazione o materiale plastico antisdrucciolo realizzato appositamente, perfettamente impermeabile e integrato al rivestimento della piscina.

119


IDROTERAPIA

Panche idroterapiche

Se siete piĂš inclini a un design minimalista o desiderate una piscina dalla forma semplice, anzichĂŠ optare per una scalinata, potreste decidere di dotare la vostra piscina di panche idroterapiche, particolarmente apprezzate nelle piscine interne, come quella della casa del Grande Fratello.

120

Le panche possono o meno essere sagomate con dei lettini-chaise longue. In ogni caso la panca può essere dotata di tutte le tipologie di idromassaggio sia sulla seduta che sullo schienale.


Enjoy Your Pool

Powerfall e lame d’acqua

Le lame d’acqua, oltre ad essere dei giochi d’acqua particolarmente scenici e d’effetto, possono essere veri e propri strumenti di benessere. Fatevi massaggiare vigorosamente il collo dall’acqua che fuoriesce dalla fessura a forma rettangolare: al termine di una seduta di qualche minuto tutto lo stress accumulato nella zona trapezoidale se ne sarà andato e voi sarete come rinati! Le lame d’acqua, sempre più presenti anche nelle vasche spa, possono essere illuminate con luci a led che all’imbrunire dipingono l’acqua di mille colori differenti.

121


IDROTERAPIA

Nuoto controcorrente

Se invece la vostra anima è sportiva

e anche a casa non volete rinunciare a una seduta di sport, il nuoto controcorrente è quello che fa per voi. Potrete praticare lo sport più completo anche in una piscina di pochi metri. La potenza del getto è regolabile. La fatica, ma anche il risultato garantiti! Esistono numerosi sistemi per il nuoto controcorrente; richiedete al vostro concessionario Aquiblue quello più adatto alle vostre esigenze e alla vostra piscina.

122


Enjoy Your Pool

Vasche idromassaggio

All’interno della piscina è possibile ricreare delle vere e proprie vasche idromassaggio con impianto idraulico autonomo o integrato in quello della piscina. Nel primo caso la vasca funzionerà come una vera piscina autonoma; nel secondo l’acqua circolerà liberamente fra la vasca e la piscina con effetti a cascata veramente molto scenici.

Avrete così un’oasi di benessere all’interno della vostra piscina; un rifugio romantico o anche divertente, da condividere col partner o gli amici. Le panche delle vasche vengono dotate di bocchette sia sullo schienale che sulle sedute.

123


WELLNESS

Musicoterapia La musica fa bene all’uomo, da sempre. I tentativi di integrazione della musica con l’attività terapeutica fanno parte della storia dell’uomo, si può dire che sono inerenti alla sua natura. Le voci, i suoni e i movimenti che accompagnavano gli antichi riti di “sanazione” si sono trasformati e si sono evoluti con l’uomo stesso, in una ricerca continua di sostegno e di aiuto ai momenti difficili dell’esistenza. Da allora fino ai giorni nostri, la ricerca sugli effetti terapeutici della musica non ha conosciuto sosta e ha visto aumentare i risultati ottenuti e gli ambiti applicativi sperimentati.

MUSICA PER LA VOSTRA PISCINA Anche se l’idea di usare la musica come cura o “terapia” ha diverse migliaia di anni, la musicoterapia come disciplina nella sua visione integrata e nella sua applicazione scientifica è molto nuova. È nel 1950, con la fondazione negli Stati Uniti dell’Associazione Nazionale per la Musicoterapia, che si inizia a parlarne come vera scienza da utilizzare in ambiti svariati. La Musicoterapia è l’uso della musica e degli elementi musicali (suono, ritmo, melodia e armonia) per facilitare e favorire la comunicazione, la relazione e l’apprendimento delle persone, non importa se bambini o adulti. La musica dà alla persona malata la possibilità di esprimere e percepire le proprie emozioni e di mostrare o comunicare i propri sentimenti e stati d’animo attraverso il linguaggio non-verbale, aprendo canali di comunicazione ed una finestra nel mondo interno dell’individuo. La musicoterapia mira a sviluppare le funzioni potenziali dell’individuo in modo tale che questi possa migliorare la qualità della vita grazie a un processo preventivo, riabilitativo o terapeutico.

124

Alcuni principi della musicoterapia possono quindi essere sfruttati nella vostra piscina per farla divenire sempre più un’oasi di benessere dove rilassarvi e dimenticare i pensieri che vi creano stress e agitazione. Come si può ricreare un’oasi musicoterapica nella propria piscina? Oggi è molto semplice grazie ai nuovi altoparlanti completamente resistenti all’acqua che vengono posizionati sia all’interno della piscina, sia in giardino o nella zona solarium. In questo modo la musica vi avvolgerà a 360° dentro e fuori dall’acqua: quando prendete il sole e vi rilassate bevendo un buon cocktail di frutta e quando vi immergete; semplicemente galleggiando e tenendo le orecchie sott’acqua potrete godere delle meraviglie della tecnica: ascoltare la musica che sembra provenire direttamente da un’orchestra sott’acqua. Scegliete una musica soft e rilassatevi oppure stupite i vostri amici con un bel brano rock o hip hop: quando scopriranno la musica subacquea non li fermerete più: si lanceranno in balli scatenati dentro e fuori dall’acqua! I sistemi audio per piscine possono essere integrati a quelli dell’abitazione in modo che possiate ascoltare lo stesso brano in casa, in giardino e sott’acqua.


Enjoy Your Pool

Aromaterapia L’aromaterapia

consiste nell’impiego di essenze aromatiche per aumentare il benessere psicofisico, per prevenire e curare malattie agendo sui processi fisici, mentali e spirituali. Nella civiltà occidentale rientra nella categoria delle “medicine alternative” e ha una visione olistica dell’essere umano: la sua azione non è mai limitata e altamente specifica per un organo o un apparato, ma ha un effetto più generale sull’intero organismo. L’aromaterapia si basa sull’utilizzo degli oli essenziali ovvero le componenti liquide, profumate e volatili concentrate in alcune parti di fiori e piante come la resina, la corteccia, le radici, la buccia, le foglie e i frutti. Queste sostanze vengono estratte tramite distillazione e sono altamente volatili a temperatura ambiente, grazie a questa caratteristica raggiungono nell’immediato il nostro olfatto, l’unico dei cinque sensi a trasmettere le proprie stimolazioni direttamente al cervello evocando ricordi, momenti, persone e fatti. Gli oli essenziali, inoltre, regalano energia e lucidità, curano la pelle e fanno bene al corpo e allo spirito. L’aromaterapia è una delle medicine complementari più conosciute e sta rapidamente prendendo piede in tutto il mondo; il suo valore terapeutico è sempre più apprezzato da medici e ricercatori perché gli oli essenziali sono farmacologicamente attivi e alcuni di questi offrono persino prospettive nella ricerca in campo chemiopreventivo e terapeutico. L’assunzione degli oli essenziali è molto semplice e può avvenire per via orale, tramite massaggi, inalazione oppure diluendo gli oli nella vasca da bagno o in piscina.

AROMATERAPIA NELLA VOSTRA PISCINA Un sistema molto semplice e poco costoso permette di introdurre automaticamente nella vostra piscina i profumi e gli aromi da voi preferiti, le sostanze specificatamente sudiate per l’acqua delle piscine vengono introdotte tramite un apparecchio per aromaterapia collegato al sistema di filtrazione. In questo modo l’acqua filtrata viene rilasciata arricchita di aromi che, a seconda del vostro stato d’animo, possono essere energizzanti, tonificanti o rilassanti.

125


WELLNESS

Cromoterapia

126


Enjoy Your Pool

Anche la cromoterapia fa parte delle medicine alternative, l’utilizzo dei colori è normalmente regolato da principi comuni, analoghi a quelli che portano a scegliere il colore dell’abito da indossare o la tinta delle pareti di casa per abbinarli a una determinata personalità e favorire o contrastare un certo stato d’animo. Secondo la cromoterapia, i colori aiutano il corpo e la psiche a ritrovare il loro naturale equilibrio, e hanno effetti fisici e psichici in grado di stimolare il corpo e calmare certi sintomi. Il verde, ad esempio, il colore fondamentale della natura, è il colore dell’armonia: è neutro, rilassante, favorisce la riflessione, la calma, la concentrazione. Viene usato per sostenere il sistema nervoso, e aiutare il cuore con effetti calmanti e armonizzanti, in caso di mal di testa, nelle nevralgie e nelle febbri, a livello cutaneo cura: verruche, nei, tumori è inoltre impiegato come cura alla calvizie. Il blu, invece, è un colore calmante e rinfrescante, molto efficace su persone troppo aggressive e impazienti. La cromoterapia utilizza il blu per curare stress, nervosismo, ansia, insonnia, irritabilità e infiammazione e lo considera dotato di capacità antisettiche, astringenti e anestetizzanti. CROMOTERAPIA E ILLUMINAZIONE DELLA PISCINA I principi della cromoterapia possono essere sfruttati anche in piscina grazie ai nuovissimi proiettori a led che possono cambiare alternativamente colore in modo automatico o manuale. Con i fari a led la vostra piscina può diventare davvero unica, oltre che divertente:la variazione cromatica dei fari prevede 5 colori fissi e 7 combinazioni di colori per generare 12 ambientazioni tutte diverse. La semplice pressione di un interruttore permette di attivare 7 programmi con combinazioni scenografiche differenti e di sincronizzare più proiettori. I fari a led, inoltre, consentono un risparmio energetico notevole rispetto ai fari normali, sono più durevoli e non hanno bisogno di manutenzione. E allora perché optare per i classici proiettori bianchi quando si può trasformare la piscina in un’oasi cromoterapica?

127


RISCALDAMENTO DELL’ACQUA

Riscaldare la piscina

128


Enjoy Your Pool

“La temperatura dell’acqua della mia piscina? Sempre 28° C!”

Chi può dire ciò, un abitante dei tropici? Sbagliato! Anche voi potenzialmente potreste dirlo!La soluzione per avere l’acqua della piscina a 28° C da aprile a ottobre è a portata di mano e i costi sono molto inferiori a quanto pensiate.

Vi sembra di sfruttare poco il vostro investimento perché alla fine vi permettete un bagno solo in luglio e agosto? Oggi gli strumenti per riscaldare l’acqua della piscina e quindi prolungarne la stagione di utilizzo sono molteplici e poco onerosi: si va dai classici scambiatori di calore a gasolio o metano, ai riscaldatori elettrici, altrimenti si può optare per sistemi più ecologici (ed economici) che sfruttano le energie naturali del sole o della terra. Fra quest’ultimi noi vi consigliamo soprattutto le pompe di calore poiché uniscono al vantaggio di un investimento iniziale contenuto un rendimento molto elevato con un notevole risparmio energetico; la dimensione e l’aspetto poi sono decisamente buoni. Le pompe di calore aria/acqua sono macchine in grado di captare energia termica nell’aria e di trasferirla nell’acqua della piscina, la quale aumenta così la sua temperatura. Il rendimento delle pompe di calore è notevole durante tutto l’anno poiché basta anche un leggero tepore nell’aria per trasferire calore nell’acqua della piscina. A fronte di 1 Kw/h “captato” in aria la pompa trasferisce ben 5 kw/h in acqua! L’80% dell’energia necessaria per riscaldare la piscina è quindi gratuita e fornita dalla Natura! Questo sistema di riscaldamento è il più adatto alle piscine private poiché non incide pesantemente sulla bolletta, a differenza dei classici scambiatori di calore che hanno una resa immediata ma consumano molto gpl, metano o energia elettrica. Esistono anche altri sistemi che utilizzano energie naturali: sono quelli che si basano sull’impiego di pannelli solari o sull’energia geotermica. Questi impianti però, pur essendo ecologici e garantendo consumi ridottissimi, richiedono un investimento iniziale notevole, ammortizzabile solo dopo molti anni.

129


RISCALDAMENTO DELL’ACQUA

Anche la posizione della piscina influisce sulla temperatura dell’acqua

Se ancora dovete decidere dove realizzare la vostra piscina tenete in considerazione alcuni aspetti fondamentali affinchè la temperatura dell’acqua si mantenga gradevole per tutta la stagione. Innanzitutto fate in modo che l’esposizione al sole sia massima durante tutta la giornata ed eliminate la vegetazione che ombreggia; se possibile cercate di evitare i venti freddi del nord con una barriera naturale o un muretto. Considerate che oltre il 70% delle dispersioni termiche avviene in superficie. Ciò significa che una semplice copertura isotermica impiegata durante le ore notturne o i giorni di non utilizzo può far aumentare di molto la temperatura dell’acqua. Non impiegate nessun sistema di riscaldamento senza previo acquisto di una copertura isotermica! Sappiate che nelle piscine a sfioro la dispersione è maggiore che in quelle a skimmer e che più lunghi sono i tempi di filtrazione dell’acqua e maggiore è la dispersione termica. Inoltre le dispersioni aumentano proporzionalmente al numero dei bagnanti.

Vi piacerebbe sapere quanto potrebbe costare riscaldare l’acqua della vostra piscina? Richiedete al vostro concessionario Aquiblue un bilancio termico personalizzato, con le caratteristiche della vostra piscina e della vostra abitazione? Di seguito riportiamo un bilancio termico, a titolo esemplificativo. ESEMPIO: • Piscina a skimmer 4 x 8 m profondità 1,20 m • Temperatura auspicata 28° C • Temperatura acqua all’inizio 15° C • Temperatura esterna minima 10° C • Frequentazione: privata • Zona: Italia del nord con esposizione al vento normale-altitudine 50m • Periodo di utilizzo: 15 aprile-15 settembre IL CONSUMO PER QUESTI 5 MESI DI UTILIZZO E RISCALDAMENTO DELLA PISCINA E’ CALCOLATO IN 1.647 KW/ORA Considerato che il costo medio di un kw/ora in Italia, per il consumo privato, si attesta intorno a 0,20 €/ 0,25 € per kw/ora; calcolando un costo medio di 0,225 € per kw/ora la spesa totale del possessore di piscina per mantenere la temperatura della sua piscina costante a 28° C per 5 mesi sarà di € 370,57.

130

Richiedi informazioni sull’innovativo sistema Aquiblue Ultra Saving System che permette di risparmiare fino al 50% del calore dell’acqua della tua piscina senza l’utilizzo di scomode coperture. La temperatura dell’acqua della piscina sarà così di 4/5° C superiore alla media del periodo.

www.aquibluepiscine.it


LIFE STILE

Enjoy Your Pool

Vivere la piscina in autunno Abbiamo ancora il sole sulla pelle, l’estate è ormai terminata, l’afa non c’è più, ma quante volte ci siamo detti “che bello se l’estate durasse un po’ di più”? Eppure prima di piombare nel freddo inverno ci sono ancora lunghi mesi di tepore e sole autunnale che possiamo goderci stando sotto il nostro portico, in veranda o perché no? In giardino.

Chi possiede una piscina in giardino potrà godere allo stesso modo della piacevole e serena vista di uno specchio d’acqua nei mesi autunnali: pur senza tuffarsi ci si potrà scaldare al sole sgranocchiando qualche frutto settembrino e apprezzare fino all’ultimo la mite atmosfera autunnale, oltre alla bellezza dei colori che il nostro giardino assume in questo periodo.

131


LIFE STILE

Prima di decidere di coprire la vostra piscina per l’arrivo dell’inverno cercate di sfruttare il più possibile lo spazio intorno ad essa, per una cena improvvisata, un barbecue, un aperitivo, una degustazione al crepuscolo, una serata per vedere le immagini delle vacanze tutti insieme. A sorpresa, ascolterete 132

la musica diffusa proprio dal bordo piscina, così pure potrete godere dei giochi di luce a led provenienti dallo specchio d’acqua. O ancora: decorare il tutto con porta candele colorate e galleggianti.


Enjoy Your Pool

Consigli d’arredo Abbiamo chiesto alle responsabili del negozio Pelizzari House and Garden di Erbusco (Bs) e Rovato (Bs) di proporci qualche nuova tendenza per l’arredo e la decorazione dei portici, delle verande e delle pool houses. Luoghi da vivere soprattutto in autunno e nelle belle giornate invernali, quando il sole ne riscalda i vetri generando un piacevole effetto serra all’interno. Pelizzari House and Garden si occupa di arredo e complementi d’arredo indoor e outdoor, specialmente in stile provenzale, fornendo alla clientela una consulenza totale che spazia dalla progettazione ed eventuale decorazione personalizzata del singolo mobile, o anche di un intero ambiente, fino al più piccolo dettaglio, come il pizzo o il ricamo di una tovaglia, di una tenda, un cuscino o un lenzuolo. Per quanto riguarda il verde i negozi Pelizzari propongono dal piccolo omaggio floreale fino all’allestimento per feste e matrimoni, oltre a tutte le tipologie di piante da appartamento.

www.pelizzarihouseandgarden.com

133


LIFE STILE

Se ci pensiamo, quanti complementi d’arredo e piante possono arricchire l’esterno della nostra casa per accogliere i nostri ospiti o per organizzare una festa di fine estate o un party pomeridiano in autunno? Oltre alle piante, possono prender posto nel nostro portico vasi con i recisi di stagione: gerbere, foglie di fico o di uva (rami e frutti), ciclamini ecc. e poi le inossidabili candele profumate, le lampade a olio, ove non è possibile un collegamento elettrico, stuoie di cocco naturale per allestire angoli morbidi, privé dedicati alla degustazione dei vini rossi così come delle prime tisane della stagione fredda. Anche nelle più fresche condizioni, con le odierne coperture da esterno, potremo sfruttare al massimo lo spazio che solitamente dedichiamo alla tintarella o ad un bagno rinfrescante. Bellissime strutture in legno e alluminio, complete di teli oscuranti o impermeabili renderanno ancora una volta accogliente e intima la nostra casa che si

134

allargherà verso l’esterno, sorprendendo i vostri ospiti che godranno di questa fine stagione, allontanando ancora per un po’ il freddo inverno, in attesa della primavera che inizierà già da febbraio e marzo. Cosa c’è di più bello infatti di un gazebo all’aperto con un libro e una bella coperta sulle gambe? L’immagine è tipica dei paesi del nord Europa, dove la natura è molto vicina alle abitudini quotidiane, ma che oggi potremmo tranquillamente fare nostra. Ne riceveremmo solo benessere e serenità! Anche gli arredi da esterno oggi sono sempre più confortevoli e di design: si allargano le dimensioni dei divani, delle dormeuse e delle chaise longue. Sempre più numerose sono le possibilità di personalizzare i tessuti e di abbinarli a altri elementi d’arredo come le tende o i tappeti. Portico e veranda diventano così ulteriori ambienti da vivere durante le mezze stagioni: arredarli con gusto sarà quindi


Enjoy Your Pool

solo un ulteriore divertimento, l’ideale per sbizzarrire la vostra fantasia! Potrete optare per midollino o viro, fibre intrecciate su arredi dalle forme pulite ed essenziali, oppure scegliere i mobili decapati o bitumati, dal gusto provenzale o country: al divano con tavolo e sedie potreste abbinare una bella credenza in cui riporre le vettovaglie per un’improvvisata merenda a base di cachi e castagne.L’importanza della luce e della musica in questi ambienti non va dimenticata:

l’effetto rilassamento è fondamentale! E allora oltre ad illuminare la vostra piscina per godere della sua vista anche fuori stagione, arricchite gli ambienti con lampade fotosensibili, che si accendono all’imbrunire o di lampade da giardino portatili o ancora di candele colorate e profumate. Accendete il vostro stereo, ascoltate la vostra musica preferita e godetevi il calore dell’autunno!

135


LIFE STILE

“Le piante d’appartamento: meglio portarle in veranda o creare delle belle ambientazioni con piccole serre”

136

La scorsa primavera, come ogni anno, avete portato le vostre piante in giardino per rigenerarle con il sole e l’acqua piovana. Le più delicate: la dracena, la clivia, l’aucuba o il tronchetto della felicità sono rimaste a mezz’ombra (il sole estivo ne avrebbe bruciato le foglie). Ben sistemate sotto il portico le avete curate naturalmente e avete goduto della loro bellezza. Tornerete a occuparvi di loro prima del gelo invernale accomodandole in serre luminose, per far prendere loro gli ultimi raggi di sole autunnale. Chi possiede una terrazza o un portico può approfittare del sole tiepido autunnale per lasciare le piante all’aperto. Oggi, anche sul tema vegetale, esistono delle bellissime soluzioni per poter rendere il portico un ambiente accogliente dove trascorrere un pomeriggio autunnale diverso: la fioriera, in legno per esterno, acciaio o ceramica, va riempita con ciclamini di stagione dai colori vivaci: fucsia, lilla, rosa o bianco. Bellissima e robusta è naturalmente la tappezzante regina nei mesi freddi, l’erica, che oltre a far crescere in giardino possiamo raccogliere e fare essiccare per un cesto rustico o un centro tavola: bellissimi anche perché le piantine manterranno inalterato il colore. Chi avrà scelto i bulbi giusti potrà godere in autunno anche di alcune specie di tulipani. Gli appassionati dei colori estivi potranno infine apprezzare la forza del girasole, cangiante nella tonalità del giallo che verso l’autunno diviene quasi arancio.


Enjoy Your Pool

Cesti e cestini dai colori naturali dell’ocra, écru, bianco, nocciola, potranno accogliere oltre alle nostre piante anche la frutta di stagione, decorativa e bellissima: le uve innanzitutto, il melograno, le prime castagne con i loro ricci, il fico con le sue foglie arrotondate, il caco e la lavanda che avrete fatto essiccare d’estate. Un virare verso i colori tenui, nelle fioriture così come negli arredi dove per l’occasione potrete cambiare le fodere degli imbottiti, per preparare il vostro portico o veranda a un ultimo ulteriore utilizzo in attesa della primavera.

137


POOL HOUSES

Pool Houses una tendenza che ci arriva dagli Stati Uniti…

…da adattare a uno stile europeo Letteralmente “case-piscina” le pool houses sono ambienti creati appositamente per godere della piscina in tutte le stagioni; affiancate ad essa, sono luogo di riparo dalla calura estiva e contemporaneamente rifugio dal freddo durante l’inverno. Il concetto è simile a quello di una veranda o di un portico protetto da una moderna struttura in legno o acciaio: stare in un ambiente che ci consenta di vivere il nostro giardino il più possibile, godendo della sua vista durante tutte le stagioni. Le pool houses possono adattarsi a qualsiasi stile di abitazione poiché possono essere strutture in acciaio per case moderne oppure in legno e

138

acciaio per case più country oppure in ferro, simili a delle orangerie, adatte a abitazioni in stile provenzale. Anche le pool houses possono essere arredate e personalizzate secondo il vostro gusto con gli arredi dai materiali più disparati: ferro battuto, teak, midollino, legno decapato ecc.; in una pool house può prendere posto anche una cucina da esterno - una versione un po’ più allargata di un barbecue dotata di lavello e frigorifero all’occorrenza. La pool house può divenire un vero e proprio rifugio, molto amato nei paesi anglosassoni, dove praticare i vostri hobby o la lettura in compagnia o da soli godendo sempre, grazie alle numerose vetrate, della vista della vostra piscina e del vostro giardino.


BARBECUE

Enjoy Your Pool

Barbecue d’autunno

Stranamente sono i paesi nordici che ci insegnano come vivere all’aria aperta: forse perché la carenza di calde giornate estive e di luce solare porta gli abitanti di paesi come la Svezia, la Finlandia o il Canada a godere il più possibile dei raggi di sole e del vento fra i capelli. Lassù l’immagine di un party-barbecue in calzoni e maglione di lana non sorprende affatto…. E allora perchè non invitare i vostri amici verso la fine di ottobre per pranzare insieme dopo una piacevole gita alla ricerca di castagne? I moderni barbecue, rigorosamente a gas, sono delle vere e proprie cucine da esterno: oltre alla classica grigliata a base di carne, i barbecue si possono trasformare in forni, dotati di termometro per il controllo della temperatura, dentro i quali cucinare ottimi arrosti con

patate, pizze o torte dolci e salate. Accanto alla griglia può esservi il porta ghiaccio dove mettere in fresca le bottiglie di chardonnay o semplicemente i bicchieri per bere un novello un po’ più fresco; alternativamente può esservi un ulteriore fuoco dove scottare le vostre castagne appena raccolte. Anche quest’autunno potrete sbizzarrirvi cucinando all’aperto; carne o pesce non importa; la cosa fondamentale è che stiate in buona compagnia e soprattutto godiate delle tante belle giornate di sole che l’autunno può offrire. Scoprite anche in questa stagione tutti modelli di barbecue disponibili presso i concessionari Aquiblue.

139


GUIDA ALL’ACQUISTO

Shopping Aquiblue giochi gonfiabili, robot pulitori e docce La piscina è il luogo dove grandi e piccini esprimono la propria natura: c’è il giocherellone, lo spericolato, lo sportivo e chi

ama solo rilassarsi rinfrescato dall’acqua. I giochi e i gonfiabili proposti da Aquiblue Piscine rispondono a tutte le esigenze, di tutte le età e per tutti i gusti. Per vederli tutti venite nei nostri showroom o date un’occhiata al nostro sito internet per scegliere il gonfiabile più adatto a voi e alla vostra famiglia.

I robot per la pulizia della piscina servono a tenere pulito il fondo e le pareti dal deposito di eventuale sporcizia o melmosità.

Essi sono indipendenti dal sistema di filtrazione della piscina stessa e sono completamente automatizzati: é sufficiente collegarli ad una presa elettrica e poi immergerli in acqua per farli funzionare. I cingoli in gomma alla base assicurano la marcia dei robot in tutte le zone della piscina, grazie anche a una programmazione predefinita. Secondo i modelli, i diversi programmi permettono ai robot di cambiare direzione e di adattare la marcia alla configurazione della piscina da pulire. Dotati di rulli in schiuma o dentellati (secondo il rivestimento della piscina), possono salire sulle pareti della piscina e pulirne la superficie. Alcuni modelli, sono dotati di un telecomando che permette all’utilizzatore di pilotarli a suo piacimento, per pulire una zona particolarmente sporca. Questi robot recuperano la sporcizia all’interno di un filtro che dev’essere pulito regolarmente. Tutti i robot forniti da Aquiblue sono dotati di sistemi di sicurezza per l’immersione in acqua e di un lungo filo impermeabile (normalmente 20 m) che permette loro di muoversi liberamente in piscina. Scoprite tutti i modelli disponibili negli showroom Aquiblue o su:

www.aquibluepiscine.it 140

La

doccia è un elemento corollario alla vostra nuova piscina che può divenire strumento di benessere importante oltre che complemento d’arredo chic per il vostro giardino.

Sull’utilità e il comfort dell’avere una doccia accanto alla piscina, senza doversi recare in casa dopo ogni bagno, non v’è da soffermarsi. Interessante è, invece, valutare se acquistare una doccia normale o solare, cioè dotata di un serbatoio d’acqua che può essere da 20, 30 o 40 litri, il cui contenuto viene riscaldato dai raggi solari e quindi permette di fare sempre la doccia alla temperatura desiderata. Potrete optare per delle docce minimali, semplici steli, che scompariranno nel vostro giardino oppure far si che la doccia diventi un elemento da guardare e ammirare, un elemento d’arredo classico: steli color acciaio satinato o bronzo per case più rustiche oppure prodotti di design, plastici e dalle forme e colori inconsueti, per le abitazioni più d’avanguardia. Le docce Aquiblue possono essere dotate di lava piedi, il soffione può essere di dimensioni “esagerate“ per una vera doccia-benessere oppure sostituito con una lama d’acqua. Scoprite tutti i modelli disponibili negli showroom Aquiblue o su:

www.aquibluepiscine.it


Enjoy Your Pool

Le coperture

LE COPERTURE ESTIVE L’utilizzo della copertura estiva è una buona abitudine

che aiuta a mantenere l’acqua della piscina pulita e limpida, perché la protegge dalla sporcizia (foglie, erba, insetti, smog ecc.) e dal processo di fotosintesi che determina la proliferazione delle alghe. Essa, inoltre, è un valido alleato nella riduzione delle dispersioni termiche dovute all’evaporazione anche senza l’ausilio di un riscaldatore o una pompa di calore, infatti, è possibile aumentare la temperatura dell’acqua anche di 4° o 5° centigradi. Il nostro consiglio è sempre quello di affiancare una copertura a un eventuale sistema di riscaldamento dell’acqua, la cui efficacia verrebbe altrimenti notevolmente ridotta. Le coperture estive isotermiche possono essere utilizzate anche semplicemente nelle ore notturne, quando l’escursione termica è più forte.

COPERTURE ISOTERMICHE A BOLLE D’ARIA Le coperture isotermiche a bolle d’aria Aquiblue sono prodotte in polietilene alveolare, con armatura resistente ai raggi ultravioletti. Sono disponibili in vari colori e nelle 2 grammature 368 gr e 540 gr. La copertura isotermica a bolle è in grado di aumentare sino a 5° C la temperatura dell’acqua, permettendo di usufruire della piscina per periodi prolungati. Le coperture isotermiche Aquiblue sono disponibili anche nella versione “a spugna”, in polietilene espanso, che permette un maggior isolamento rispetto alle coperture a bolle d’aria. Per entrambe i modelli consigliamo l’ utilizzo di uno specifico rullo avvolgitore.

141


GUIDA ALL’ACQUISTO

LE COPERTURE INVERNALI Le

coperture invernali vengono utilizzate per proteggere la piscina da sporco (foglie, erba, piccoli insetti e smog ) e dalle intemperie (vento, neve, piogge acide ecc.) durante il periodo di inattività della piscina, quando cioè il sistema di filtrazione non è in funzione. Senza necessità di prodotti chimici, con la copertura invernale, la piscina resta perfettamente pulita e limpida, pronta nuovamente all’utilizzo in primavera, in quanto la copertura la tiene ermeticamente chiusa. Oltre alle classiche coperture a salsicciotti, sono disponibili le “coperture di sicurezza” che possono reggere la caduta accidentale di bambini e animali nel bacino della piscina.

LE COPERTURE A SALSICCIOTTI

Le coperture invernali “a salsicciotti” Aquiblue sono realizzate in polietilene con armatura interna resistente ai raggi ultravioletti. Lungo tutto il perimetro i salsicciotti riempiti d’acqua tengono la copertura in tensione impedendo a foglie, erba, insetti e smog di sporcare la piscina stessa. Rappresentano la soluzione più economica e semplice per coprire la piscina interrata, infatti non devono essere agganciate a picchetti nel terreno, ma semplicemente stese lungo tutta la superficie della piscina. Non possono essere considerate coperture di sicurezza in

142

quanto non reggono il peso di un animale o un bambino che cada accidentalmente nel bacino della piscina. In caso di forti nevicate, inoltre, si deve provvedere a eliminare lo strato di neve prima che faccia sprofondare la copertura in acqua. Le coperture a salsicciotti possono essere realizzate con griglia centrale di drenaggio per evitare che l’acqua pluviale ristagni sulla copertura stessa.

Colori disponibili:

verde/nero e azzurro/nero

Adatte a:

piscine rettangolari e forma libera, con o senza scale, nessun limite dimensionale Copertura di sicurezza: no Capacità di sostegno al passaggio dei pesi: no

Tempo necessario per il montaggio/smontaggio: 40 minuti–due persone Personalizzabile: no Garanzia: 2 anni

Estetica: ◊◊◊

Costo: ◊◊


Enjoy Your Pool

LE COPERTURE DI SICUREZZA Nell’ambito delle coperture di sicurezza è possibile optare per due tipologie di coperture: le coperture con ancoraggio a picchetti e le coperture a barre di sicurezza. Le coperture di sicurezza sostituiscono sia la copertura invernale che quella isotermica estiva in quanto durante la loro realizzazione subiscono anche un trattamento anti raggi Uv e anticrittogamico.

COPERTURE CON ANCORAGGIO A PICCHETTI

Le coperture con ancoraggio a picchetti Aquiblue sono realizzate in PVC stampabile (personalizzabile), quindi possono essere decorate con l’immagine o il disegno preferito dal cliente. Esse vengono tensionate da elastici agganciati a picchetti inseriti nel terreno o direttamente sulla pavimentazione circostante la piscina. Le coperture, così tensionate, impediscono a foglie, erba, insetti e smog di introdursi nella piscina, inoltre, evitando la fotosintesi, l’acqua si mantiene limpida e cristallina fino alla primavera successiva. Le coperture di sicurezza Aquiblue sono conformi alla normativa francese NF P 90 - 308 (la più rigida in Europa in tema di sicurezza poiché ammette la copertura delle piscine solo con coperture di sicurezza). Per garantire la sicurezza i picchetti devono essere fissati a una distanza massima di 1 m dal bacino dell’acqua, fissaggi a distanze superiori garantiscono la protezione della piscina e il mantenimento dell’acqua ma non il sostegno al passaggio di animali o persone e quindi non garantiscono la sicurezza. Le coperture di sicurezza Aquiblue possono essere realizzate con griglia centrale di drenaggio per evitare che l’acqua pluviale o la neve ristagnino sulla copertura stessa.

COPERTURE A BARRE DI SICUREZZA

Le coperture a barre di sicurezza Aquiblue sono utilizzabili tutto l’anno sia come coperture isotermiche estive che come coperture invernali poiché sono realizzate in PVC rinforzato con trama in poliestere, sottoposto a trattamento anti UV e antibatterico. Le barre interne che permettono il sostegno dei pesi sono in alluminio anodizzato; esse sono in grado di sostenere la caduta accidentale nella piscina di una persona o un animale fino a 100 kg di peso oppure uno strato di neve fino a 40 cm! Sono conformi alla normativa francese NF P 90 - 308 (la più rigida in Europa in tema di sicurezza poiché ammette la copertura delle piscine solo con coperture di sicurezza). Sono munite di un sistema di drenaggio delle acque piovane per evitare antiestetici ristagni d’acqua. L’esclusivo e brevettato sistema di supporto delle barre di alluminio, realizzato in materiale plastico, evita che le barre poggino o sfreghino sul bordo o la pavimentazione rovinandoli. Le coperture a barre di sicurezza Aquiblue possono essere dotate di un sistema di avvolgimento e svolgimento automatico; la velocità con la quale possono essere avvolte e svolte, anche manualmente, fa sì che esse possano essere utilizzate anche fra un bagno e l’altro durante la stessa giornata. Tutto ciò permette di ridurre notevolmente anche l’utilizzo del robot pulitore e dei prodotti chimici in quanto fogliame, insetti e smog non si introducono in acqua e l’effetto della fotosintesi, che comporta la formazione di alghe, viene notevolmente ridotto.

Colori disponibili:

verde/nero e azzurro/nero

Colori disponibili:

blu/beige o verde/beige

Adatte a:

piscine rettangolari e forma libera, con o senza scale. Massima dimensione bacino: 12 m x 5 m Copertura di sicurezza: sì Capacità di sostegno al passaggio dei pesi: sì

Tempo necessario per il montaggio/smontaggio: 2 ore–due persone

Personalizzabile: sì Garanzia: 2 anni digressiva Estetica: ◊◊◊

Costo: ◊◊◊

Adatte a:

piscine rettangolari e forma libera, con o senza scale. Massima dimensione bacino: 13 m x 6 m Copertura di sicurezza: sì

Capacità di sostegno al passaggio dei pesi: sì, fino a 100 kg

Tempo necessario per il montaggio/smontaggio: 4 ore - 3 persone

Tempo necessario per l’avvolgimento/svolgimento: 3 minuti con manovella manuale, 2 minuti con automazione Personalizzabile: sì Garanzia: 2 anni

Estetica: ◊◊◊◊◊

Costo: ◊◊◊◊

143


GUIDA ALL’ACQUISTO

LE COPERTURE A TAPPARELLA La copertura a tapparella Aquiblue rappresentano l’opzione più esclusiva e tecnologica per coprire la piscina durante tutto l’anno. Esse, infatti, possono fungere sia da coperture invernali di sicurezza sia da coperture isotermiche estive. Molto discrete, vengono installate in un vano speciale integrato nella piscina e nella pavimentazione, nascondendo con eleganza e naturalezza il dispositivo di avvolgimento. La copertura appare e scompare come per magia, azionando semplicemente un comando: il risultato estetico è garantito dalla cura e dalla perfezione con cui vengono realizzati tutti i dettagli. Con le coperture a tapparella Aquiblue la piscina risulta protetta dalla frescura notturna e dai venti freddi evitando che con l’evaporazione si produca una perdita non solo di acqua, ma soprattutto di energia, riducendo la temperatura dell’acqua e dovendo, conseguentemente, ricorrere ad apporti energetici esterni (pompa di calore, riscaldatore ecc.), oppure evitare l’utilizzo della piscina per la mancanza della temperatura desiderata. Le coperture a tapparella Aquiblue sono disponibili anche nella versione “solare”, esse consentono ai raggi solari di filtrare dai profili apportando la loro energia gratuita all’acqua, innalzandone conseguentemente la temperatura. Naturalmente le coperture a tapparella proteggono la piscina anche dai detriti portati dal vento come le foglie, gli insetti, la polvere i pollini e lo smog; il loro avvolgimento e svolgimento, completamente automatizzato, si realizza in 3 minuti. La copertura a tapparella Aquiblue può quindi essere utilizzata fra un bagno e l’altro riducendo così anche i tempi di filtrazione dell’acqua, l’uso del robot pulitore e

144

dei prodotti chimici. Per le piscine interne, i profili della copertura a tapparella creano una barriera totale che evita l’evaporazione e riduce la condensazione sulle superfici vetrate e sui muri riducendo anche i consumi energetici di un’eventuale pompa di calore o riscaldatore. Tutti i materiali che compongono le coperture Aquiblue sono oggetto di una selezione severa per poter resistere nel tempo alle intemperie e ai raggi U.V.

Colori disponibili: bianco Adatte a:

piscine rettangolari e forma libera, con o senza scale, nessun limite dimensionale Copertura di sicurezza: sì Capacità di sostegno al passaggio dei pesi: sì

Tempo necessario per il montaggio/smontaggio: 1 giornata-3 persone

Tempo necessario per l’avvolgimento/ svolgimento: 3 minuti con automazione Personalizzabile: no Garanzia: 2 anni digressiva Estetica: ◊◊◊◊◊◊

Costo:

◊◊◊◊◊


Enjoy Your Pool

LE COPERTURE TELESCOPICHE Aquiblue può realizzare la copertura telescopica più adatta all’estetica della piscina e del giardino, e alle esigenze del cliente. Le coperture telescopiche vengono montate accanto al bacino della piscina garantendo uno spazio di movimento adeguato attorno al bordo della stessa; durante i mesi invernali le coperture telescopiche vengono chiuse ermeticamente mentre nei mesi estivi possono essere avvolte o svolte, proprio come un telescopio, con una grande facilità, anche più volte al giorno, a seconda delle necessità e delle condizioni atmosferiche. Le coperture telescopiche sono la giusta risposta a chi vuole sfruttare la propria piscina esterna anche durante l’inverno; con l’ausilio di un riscaldatore o di una pompa di calore, anche nei mesi più freddi, la temperatura dell’acqua della piscina viene mantenuta a una gradazione ideale. Esse sostituiscono le coperture invernali, estive e di sicurezza svolgendo ottimamente tutte e tre le funzioni proteggendo la piscina dalla sporcizia e dalle intemperie. Le coperture telescopiche Aquiblue sono disponibili in vari colori, forme e dimensioni, vengono realizzate su misura per ogni bacino, sia a forma rettangolare che libera; anche l’altezza della copertura può essere variata in funzione delle esigenze estetiche e di utilizzo della piscina. Per conoscere il modello più adatto alla vostra piscina e ricevere un preventivo gratuito è necessario richiedere il sopralluogo di un tecnico Aquiblue presso la sede di installazione della copertura.

145


GUIDA ALL’ACQUISTO

La disinfezione

La disinfezione della piscina

Per tenere limpida e pulita la vostra piscina tutto l’anno, specialmente nel periodo estivo, quando la vasca viene più sfruttata, è necessario utilizzare alcuni prodotti contenenti sostanze in grado di neutralizzare l’effetto dei batteri che potrebbero provocare micosi o altre malattie della pelle e sviluppare alghe e melmosità nella vostra piscina. Il sistema di filtrazione, infatti, svolge l’importante ruolo di eliminare la sporcizia (fogliame, polvere, erba ecc.) dalla piscina ma non è in grado di eliminarne i batteri. Oggi sono disponibili molteplici prodotti per la disinfezione, a base di sostanze differenti che rispondono a tutte le esigenze.

Il cloro

La disinfezione più utilizzata è a base di CLORO, una sostanza alogena facilmente reperibile in natura a un costo relativamente basso. Si tratta di un prodotto molto reattivo, da trattare e trasportare con cautela che va contenuto in speciali recipienti di plastica per evitare che reagisca a contatto con atomi di diversa natura. È molto efficace per la neutralizzazione dei microorganismi patogeni. Esso viene utilizzato dall’uomo da centinaia di anni, ma solo nel 19° secolo si incominciò

146

a utilizzare il cloro come disinfettante, da quando Luis Pasteur scoprì che erano i microorganismi che diffondevano determinate malattie!

Il bromo

Un’altra sostanza alogena, simile al cloro per efficacia, è il BROMO; anch’esso è utilizzato come disinfettante per l’acqua delle piscine, soprattutto negli Stati Uniti da quando, nel 1936, vi fu un’improvvisa carenza di cloro, ed esso venne sostituito col bromo. Questa sostanza svolge esattamente le stesse funzionalità del cloro, ma dispone di una caratteristica in più: è praticamente inodore e quindi non lascia sulla pelle la classica “puzza di cloro”.

L’ozono o ossigeno attivo

L’ozono (O3) è anche chiamato ossigeno attivo; si tratta del più potente disinfettante naturale conosciuto. E’ creato dalla combinazione dell’ossigeno dell’aria sotto l’azione dei raggi ultravioletti della luce solare. L’ozono, al pari di cloro e bromo è in grado di distrugge batteri, virus, spore, cisti e funghi, di ossidare gli ioni metallici (ferro, manganese, ecc.) e di rompere molecolarmente i grassi. Data la sua natura (è ossigeno nascente), a differenza degli


Enjoy Your Pool

altri prodotti che normalmente vengono impiegati in piscina, non aggiunge niente all’acqua se non uno dei 2 elementi di cui essa è composta e cioè l’ossigeno! Utilizzando l’ozono come disinfettante dalle bocchette di immissione della piscina uscirà un’acqua viva, ricca di bollicine di ossigeno. L’apparecchio che consente di trattare l’acqua della piscina con ossigeno attivo si chiama ozonizzatore. In questo modo l’acqua resterà pulita e limpida in un modo molto più naturale, non sentirete puzza di cloro né in piscina, né sulla vostra pelle e i rischi di irritazione di mucose, occhi e pelle, eliminando le cloramine che ne sono responsabili, verrà drasticamente ridotto.

L’elettrolisi del sale

La soluzione più naturale per la disinfezione è indubbiamente rappresentata dall’elettrolisi del sale. Si tratta di un sistema composto da un semplice apparecchio che trasforma, grazie al processo elettrolitico, il cloruro di sodio in cloro: la sostanza disinfettante più conosciuta al mondo. L’elettrolisi del sale per pulire l’acqua delle piscine è usata da molti anni negli Stati Uniti e in Australia e presenta alcuni vantaggi che la rendono sempre più apprezzata anche in Italia: innanzitutto l’eccellente qualità dell’acqua, sempre disinfettata e trasparente e l’assenza quasi totale delle cloramine che rendono l’acqua leggermente opaca e provocano sempre più spesso allergie e intolleranze. L’igienizzazione perfetta e l’assenza dei fastidi solitamente associati al cloro-secchezza della pelle, deterioramento dei tessuti (costumi da bagno) e, nei casi più gravi, irritazioni e intolleranze - rende l’utilizzo del sale la scelta ideale per piscine di ogni dimensione. La manutenzione è inoltre enormemente semplificata, ed i costi si riducono notevolmente. Tutte le piscine Aquiblue possono essere dotate di impianti di disinfezione a cloro, bromo, ozono o sale, inoltre i classici impianti a cloro possono essere facilmente modificati in impianti a bromo o a sale. Aquiblue offre ai suoi clienti una gamma di prodotti chimici completi, a partire dalla disinfezione a base di cloro, bromo, ossigeno attivo o sale. Il valore del ph dell’acqua è un altro elemento molto importante; esso va misurato costantemente con sistemi manuali o anche automatici, in quanto vi sono vari fattori che influenzano il ph: l’ingresso in piscina delle persone, con creme e oli spalmati sulla pelle, la pioggia, ma anche la sporcizia (foglie,erba ecc.) e lo smog. Per adeguare il valore del ph a quello necessario per il buon funzionamento di tutta la strumentazione della piscina e al mantenimento dell’acqua pulita e cristallina, si possono impiegare alternativamente i prodotti ph minus o ph plus. La gamma dei chimici si arricchisce poi di altri prodotti come gli antialghe, i flocculanti, i prodotti per la pulizia del rivestimento e molti altri ancora. Aquiblue riserva ai suoi clienti una scontistica particolare su tutti i prodotti chimici. Chiedete informazioni all’ufficio manutenzione del vostro concessionario di zona.

147


GUIDA ALL’ACQUISTO

L’automazione e la filtrazione

Come tutti i moderni prodotti, anche le piscine oggi sono realizzate con un grado di automazione sempre più elevato, che ovviamente dipende dalla gamma di appartenenza della piscina stessa. Proprio come per le automobili oggi basta premere un bottone perché molte delle funzionalità della piscina vengano gestite autonomamente da una centralina. Così tutte le piscine Aquiblue sono dotate di una centralina in grado di far funzionare il sistema di filtrazione; le piscine della gamma Deluxe sono dotate di una speciale apparecchiatura chiamata Aquicontrol. Questo dispositivo unisce alla tradizionale funzione di protezione della pompa e di orologio di programmazione della filtrazione, funzioni uniche, volte a facilitare moltissimo l’utilizzo della piscina da parte del cliente. Aqui control automatizza praticamente tutte le funzioni della piscina: reintegro automatico del livello dell’acqua della piscina in

148

caso di evaporazione, programmazione automatica dei tempi di filtrazione in funzione della temperatura e del meteo, protezione antigelo della piscina e delle sue tubazioni, accensione dell’illuminazione e dell’eventuale pulitore idraulico se previsto. Per quanto riguarda la filtrazione, le piscine Aquiblue sono tutte dotate di filtri a sabbia di ottima qualità garantiti 2 anni per il kit Aquiprime, 3 anni per il kit Aquipremium e 5 e 10 anni per il kit Aquideluxe. Essi possono, su richiesta, essere sostituiti con filtri a cartuccia o a diatomee. Chiedete al vostro concessionario Aquiblue il sistema di filtrazione più adeguato alla vostra piscina.


Enjoy Your Pool

149


GUIDA ALL’ACQUISTO

La manutenzione L’assistenza gratuita Aquiblue Un aspetto che preoccupa molti acquirenti di una nuova piscina è l’incognita sulla manutenzione della stessa: ”sarò in grado di farlo?” ”quanto tempo dovrò impiegare?” ”quanto mi costerà?”. State tranquilli: Aquiblue pensa a voi e non vi lascia mai soli. Acquistando una piscina Aquiblue, il vostro concessionario di zona, vi offrirà il servizio di assistenza gratuita che consiste in un check up gratuito dell’impianto della vostra piscina, una o più volte nel corso della stagione di apertura. Questo garantirà la vostra serenità poiché ogni stagione rincontrerete il costruttore della vostra piscina che sarà in grado di fornirvi tutta l’assistenza e le spiegazioni di cui avete bisogno per la gestione della stessa. L’impianto ogni anno verrà ricontrollato e verificato in tutte le sue funzionalità. Le centraline Aquiblue L’utilizzo di centraline, in grado di gestire il dosaggio dei prodotti chimici oltre che il ph dell’acqua della piscina, può semplificare notevolmente il controllo manuale dei valori. Oggigiorno esistono centraline sempre più sofisticate in grado di controllare tutti i valori della piscina, compresa la temperatura, in caso di presenza di riscaldatori o pompe di calore. Alcune di queste possono essere gestite anche in remoto, via gps dal vostro telefono cellulare, se siete in vacanza o la piscina si trova presso la vostra seconda casa. In poche parole tutto può essere automatizzato, partendo dal funzionamento dell’impianto: pompa e filtri fino alla manutenzione della vostra piscina, senza che voi facciate il minimo sforzo. L’uso del robot pulitore La continua filtrazione dell’acqua da parte dell’impianto e l’utilizzo dei prodotti chimici garantisce la limpidezza dell’acqua. Per quanto riguarda la pulizia da agenti esterni come terra, foglie, insetti ecc. potrete optare per la pulizia manuale con aspiratore oppure dotarvi di un piccolo robot che, immerso nell’acqua, pulirà bordi e fondo della vostra piscina a perfezione. Si tratta di strumenti dal costo limitato che semplificano notevolmente la manutenzione e la pulizia della piscina. A seconda dell’utilizzo e della posizione della vostra piscina (più o meno vicina a piante, cespugli ecc.) il robot può essere immerso anche tutti i giorni. Esso, avendo imparato il percorso dopo il primo utilizzo, non deve essere da voi comandato e quindi ve lo potete anche dimenticare in acqua! Quanto costa la manutenzione? La domanda sorge spontanea, ma noi possiamo in tutta tranquillità dirvi: poco! La maggior parte del lavoro di manutenzione e pulizia è stato automatizzato dall’inserimento di strumenti come robot e centraline. Il programma di assistenza gratuita Aquiblue inoltre garantisce la perfetta funzionalità dell’impianto ogni stagione. Vi resteranno quindi da acquistare solo i prodotti chimici dal costo di poche centinaia di euro ogni anno, a seconda della dimensione della piscina;

150


Enjoy Your Pool

costo che può ridursi notevolmente se opterete per una disinfezione naturale come quella l’elettrolisi del sale. La chiusura della piscina Se quest’anno avete deciso di chiudere la vostra piscina dopo la stagione estiva, anziché godere della sua bellezza romantica durante l’inverno, siete dei tipi pratici e allora ecco per voi alcuni consigli utili che faciliteranno il vostro lavoro di chiusura piscina. Quando farla? Chiudere una piscina e prepararla per affrontare l’inverno è un’attività che richiede una certa accortezza, non attendete la fine dell’autunno e il freddo per farlo! Rischiereste di compromettere il buon funzionamento dell’impianto idraulico e quindi di tutta la piscina, ritrovandovi in primavera con delle brutte sorprese! Vi consigliamo di effettuare la chiusura della piscina entro il mese di ottobre, a meno che l’autunno non si presenti particolarmente caldo. Come farla? Innanzitutto la piscina deve essere perfettamente pulita: aspirate qualsiasi residuo di melmosità dal fondo, pulite il bordo e eliminate tutte le foglie, gli insetti e altri agenti esterni. Controllate che il ph e tutti gli altri valori siano corretti, versate l’invernante (richiedete il prodotto e il giusto dosaggio per la vostra piscina al vostro concessionario Aquiblue). Assicuratevi che tutti gli accessori (skimmer, bocchette di mandata ecc.) siano protetti. Staccate la pompa e mettetela al riparo dal freddo e proteggete il resto dell’impianto. Infine coprite la piscina con una semplice copertura invernale a salsicciotti o con una copertura di sicurezza. Potete scegliere di proteggere ulteriormente la vostra piscina dalle intemperie con alcuni accessori molto economici ed efficaci: • galleggianti invernali per evitare che un’eventuale gelata rovini il rivestimento interno della piscina • tappo invernale “Gizmo”: protegge la plastica dello skimmer dal gelo • tappo a farfalla per la protezione delle tubazioni di mandata dal gelo. Ricordate, tutti i concessionari Aquiblue offrono un servizio di apertura (in primavera) e chiusura (in autunno) della piscina. Oltre alle attività descritte in questa pagina per la chiusura della piscina, Aquiblue può offrirvi un servizio di custodia e controllo di pompa e robot pulitore. La pompa e il robot pulitore vengono trattenuti presso i magazzini Aquiblue per le dovute verifiche di funzionalità e messi al riparo dal freddo e dal gelo, vi verranno restituiti in primavera quando deciderete di riaprire la vostra piscina. Richiedete un preventivo gratuito per la chiusura e l’apertura della vostra piscina al servizio assistenza del vostro concessionario Aquiblue.

151


SPAS E BENESSERE

Coccole, sport e benessere

152


Enjoy Your Pool

Intervista a Paolo Canè

Paolo Canè testimonial wellness Aquiblue

Ultimamente si parla molto di wellness, ma cosa significa questo ennesimo inglesismo che caratterizza la nostra lingua? Lo chiediamo a Paolo Canè, testimonial wellness appunto, per Aquiblue Spas. Paolo: letteralmente significa benessere, uno stato fisico e mentale che sempre più persone ricercano; ne è una dimostrazione il fatto che durante la crisi economica i settori che meno hanno risentito di essa sono stati proprio quelli legati al benessere fisico e mentale: spa, centri benessere, palestre, centri sportivi, vacanze e tanto altro ancora. Cosa significa invece per te personalmente wellness? Paolo: Be’, come molte altre persone, mi lamento sempre di avere poco tempo. Il tempo ormai è il bene più prezioso, no? Ancora più del denaro. Per questo…per me wellness significa prendermi 10-20 minuti quotidiani solo per me stesso, per rilassarmi e non pensare a nulla. Posso stendermi sul letto e leggere oppure mettermi sulla mia terrazza ad ammirare il lago mangiandomi un sano piatto di pasta. Guarda qua (Paolo ci mostra dal suo smart phone la sua tavola sulla terrazza, allestita alla perfezione con un bel piatto di pasta leggermente condito). Certo che ci tieni, anche quando mangi da solo, ad avere la tavola perfettamente apparecchiata e decorata... Paolo: non c’è niente di peggio, per chi è single come me, di avere la cattiva abitudine di mangiare male, intendo: mangiare la prima cosa che si trova nel frigorifero, salumi e formaggi e stando in piedi o, peggio ancora, cenare con un aperitivo del bar alla moda. Tutti, compresi i single, dovrebbero abituarsi a dedicare il giusto tempo a cucinare e a mangiare. Basta poco tempo per una cucina veloce, ma sana: primi piatti come pasta, riso, gnocchi conditi con un leggero sugo al pomodoro o un filo di olio crudo; carne o pesce alla griglia o anche in padella, ma sempre con poco olio, il tutto sempre arricchito da un gran piatto di verdure.

153


SPAS E BENESSERE

Questa è anche la dieta degli sportivi? Paolo: Certamente, la dieta che seguo io è adatta anche a chi svolge attività sportiva in modo intenso (è la stessa che faccio seguire ai ragazzi che alleno), solo che variano le quantità; loro, oltre al fatto che sono adolescenti e quindi è normale che mangino più degli adulti, hanno bisogno di molte calorie aggiuntive perché si allenano per più ore tutti i giorni. Oltre alla dieta, che abbiamo visto essere molto importante, qual è un altro componente wellness nella tua vita? Paolo: Chiaramente lo sport, cosa farei senza il tennis? Anche se per me è da considerarsi un lavoro, per le altre persone che lo praticano 2 o 3 volte a settimana lo sport è, e deve essere, un elemento di benessere. Un momento in cui, sudando e faticando, ci si prende cura del proprio corpo.

154

Si deve sudare per forza? Paolo: sarebbe preferibile, in questo modo si eliminano le tossine e anche l’effetto mentale che si ottiene sudando e faticando è proprio quello della ”liberazione”, dallo stress accumulato e da tutte le arrabbiature della giornata. Tuttavia è dopo la fatica che si vive il vero wellness. Cioè? Paolo: è sempre opportuno ritagliarsi 10 minuti dopo l’attività sportiva o per fare una bella doccia prolungata. Magari una doccia “emozionale” in cui intervengono le componenti dell’aromaterapia o della cromoterapia. Oppure si può optare per sauna, bagno turco o idromassaggio; tutti strumenti di benessere che consiglio di utilizzare per non più di 10-20 minuti al giorno e possibilmente da alternare. Ad esempio: se si fa attività sportiva 3 volte a settimana una volta si farà la sauna, una volta il bagno turco e una volta ci si immergerà in una spa per fare un po’ di idromassaggio.


Enjoy Your Pool

Paolo Canè Nasce a Bologna il 9 aprile del 1965. A soli 6 anni inizia a giocare a tennis e a 13 già è fra i più forti giocatori del mondo della sua età. Vince i campionati italiani Under 14, Under 16 e Under 18. A 18 anni vince i campionati assoluti. Durante i suoi 12 anni di carriera come professionista (dal 1983 al 1995) batte giocatori come Bjorg, Connors, Wilander, Muster e Agassi. Resta per 4 anni il numero 1 nella classifica italiana e nel ‘90 raggiunge la sua miglior posizione in classifica mondiale (26°). Dopo un breve periodo di pausa alla fine degli anni ‘90 inizia a promuovere il tennis tra i più giovani organizzando eventi, stage, tornei e lezioni presso i migliori tennis club italiani. Ancora oggi svolge questa attività a tempo pieno affiancandola all’allenamento quotidiano di alcuni adolescenti che gli stanno dando molta soddisfazione e sono ben posizionati nella classifica italiana. In futuro progetta di gestire un vero e proprio centro sportivo con annessa accademia dello sport, completo di centro benessere, piscina e naturalmente campi da tennis, dove giovani e meno giovani possono recarsi per un weekend o una settimana dedicandosi allo sport, al relax e alla buona tavola.

Tu fai tutte queste cose? Paolo: Certo, a maggior ragione per chi fa sport sono fondamentali: aiutano a distendere e sciogliere i muscoli, eliminando l’acido lattico che vi è contenuto. Io credo veramente che funzionino, a tal punto che nella mia nuova casa mi sono ricreato un minicentro benessere dove posso praticare sauna, bagno turco o idromassaggio quando meglio lo desidero. Anche di notte, quando commento su Eurosport i tornei di tennis che si svolgono in altri continenti e quindi sto sveglio tutta notte: rincaso magari verso le 4 o 5 di mattina stanco come una persona che rientra dalla sua giornata di lavoro e mi faccio un idromassaggio per esempio, prima di andare a letto! Ti invidio…. Paolo: sì è bello, ma non è un sogno irrealizzabile: chiaramente devi dedicare un minimo di spazio, almeno una stanza della casa e con poche migliaia di euro hai realizzato il tuo centro benessere casalingo. Si può scegliere fra il bagno turco o la sauna da affiancare a una spa-idromassaggio, sempre calda e sempre pronta. Un buon idromassaggio lo puoi fare quando vuoi, poiché semplicemente impostando la temperatura, quando arrivi a casa devi solo premere il bottone per attivare l’idromassaggio. La mia spa è un po’ più grande, perché è anche dotata di nuoto contro corrente che mi serve per tenermi allenato. Cosa significa? Tu non nuoti in piscina come tutti i comuni mortali? Paolo: certamente lo faccio, ma quando i centri sportivi sono chiusi posso allenarmi a casa, anzi, con il nuoto contro corrente faccio un allenamento molto più efficace in minor tempo perchè ovviamente è come nuotare contro le onde del mare, la fatica è maggiore. Inizialmente bastano 10 minuti al giorno per ridurti k.o. Bene, abbiamo capito che anche quando sei a casa non smetti mai di fare sport. Buon allenamento, allora!

Vuoi prendere lezioni personalizzate di tennis con Paolo Canè? Contatta lo staff Aquiblue tramite e-mail: redazione@aquiblue.it e prenota una lezione con Paolo. La disponibilità dei posti è limitata e soggetta alla discrezionalità degli organizzatori.

155


SPAS E BENESSERE

Le spas

La parola spa è un acronimo della lingua latina che significa “Salus Per Aquam”. Il famoso detto che i Romani utilizzavano per indicare i benefici derivanti dall’idroterapia presso i bagni o le terme della nostra penisola. Fu proprio per riprodurre gli effetti di quest’ultime, già noti 2000 anni fa, che all’inizio degli anni ‘60 alcune aziende statunitensi e canadesi iniziarono a produrre delle minipiscine riscaldate, note con il nome di spa. Da allora queste vasche si sono molto evolute fino a diventare delle vere e proprie stazioni idroterapiche da posizionare in casa, in terrazza, sotto un portico o in giardino e i cui benefici sono da condividere con gli amici, il partner o i figli poiché gli effetti che un bel bagno caldo può apportare sono positivi a tutte le età. Prima di procedere nella trattazione è doverosa una precisazione: le vasche idromassaggio, anche le più grandi, installate in bagno, non devono essere confuse con le minipiscine idromassaggio caratterizzate da strutture, impianti e funzionalità decisamente

156

più complesse. Tra le differenze sostanziali, le vasche spas sono dotate d’impianto di filtrazione e trattamento chimico dell’acqua, componenti che permettono il mantenimento dell’acqua per più mesi, al contrario le tradizionali vasche da bagno, essendone prive, devono essere vuotate dopo ogni utilizzo. Secondariamente le spas sono dotate di riscaldatore e costruite in modo che le pareti laterali siano isolanti, questo per mantenere, senza dispendio energetico, una temperatura impostata anche elevata. In tal modo, quando rientrerete a casa dal lavoro stanchi e affaticati la vostra spa sarà sempre pronta per un bagno, non dovrete quindi attendere né di riempirla con acqua già calda, né che il sistema la porti in temperatura. La copertura isotermica in dotazione con la spa svolge a sua volta la funzione di evitare l’evaporazione e il dispendio energetico. Internamente le spas sono progettate per offrire la massima vivibilità: i jets sono collocati in posizioni strategiche non solo per garantire un efficace massaggio, ma anche per rendere più piacevole la seduta; le linee arrotondate ricordano una “culla”. Anche gli accessori si evolvono sempre più nella direzione del comfort: sul bordo vasca compaiono morbidi cuscini poggiatesta, maniglie che favoriscono l’accesso e l’uscita in sicurezza, pulsantiere di comando per azionare


Enjoy Your Pool

i programmi idromassaggio in modo semplice e intuitivo (in alcuni modelli i comandi possono essere azionati anche da un telecomando galleggiante). Sul bordo vasca possono anche essere montate scenografiche bocche di erogazione dell’acqua per creare un effetto a cascata mentre sul fondo o sulle pareti laterali possono trovare posto faretti alogeni subacquei: questo tipo di illuminazione permette di spegnere le luci della stanza per rilassarsi completamente e godere degli effetti della cromoterapia. Un optional che può essere aggiunto è l’impianto stereo con lettore mp3 che a sua volta, con una selezione di brani adeguati, vi permette di godere anche degli effetti della musicoterapia.

157


SPAS E BENESSERE

I benefici delle spas

Immergersi e godere di un idromassaggio con acqua temperata a 35°C- 38°C per alcune decine di minuti a settimana può apportare numerosi benefici sia alla salute che all’estetica di ogni individuo. Dal punto di vista salutare il principale vantaggio che si ottiene è la migliore vascolarizzazione di vene e capillari con conseguente riattivazione della circolazione sanguigna e riduzione della pressione stessa. Le bolle d’aria e il flusso dell’acqua comprimono e decomprimono i tessuti apportando vantaggi anche alla circolazione linfatica: le gambe diventano più leggere trattenendo meno tossine e liquidi. Il massaggio dato dal movimento di acqua miscelata ad aria facilita anche l’eliminazione dell’acido lattico e dell’anidride carbonica dai muscoli e la conseguente distensione e migliore ossigenazione di tutto l’apparato muscolare: è dimostrato che alcuni mal di testa causati da tensioni nella zona del collo e del trapezio si riducono notevolmente con l’idromassaggio. I dolori dovuti ad artriti, gonfiori e reumatismi articolari pure si riducono grazie ai benefici del

158

massaggio sulle articolazioni. Sui soggetti che hanno l’abitudine di fare idroterapia è stato rilevato anche un rafforzamento del sistema immunitario dato dal miglioramento della qualità del sonno e dell’equilibrio psico-fisico; l’idromassaggio stimola la produzione di endorfine che sollecitano le fibre nervose generando la sensazione di piacere e relax. Dal punto di vista estetico il drenaggio dei liquidi e l’ossigenazione dei tessuti comporta un miglioramento generale dell’aspetto del derma, in particolare della pelle affetta da acne e/o cellulite. L’idromassaggio inoltre possiede molte virtù collegate alla possibilità di focalizzare l’azione del getto su specifiche parti del corpo: rassoda, combatte l’obesità e i problemi connessi all’uso di anticoncezionali orali. La pelle si tonifica, si leviga e si distende. Alcuni dei benefici salutari ed estetici possono essere potenziati grazie all’uso di alcuni prodotti creati specificatamente per l’idroterapia.


Enjoy Your Pool

Consigli per l’utilizzo

Tantissimi modelli disponibili

Mod. 103 - 11 getti 206x89cm

Mod. 104 - 19 getti 202x184x76cm

Mod. 107 - 35 getti 226x226x88cm

Mod. 351 - 30 getti 163x206x79cm

Mod. 471 - 60 getti 224x224x89cm

Mod. M6 - 60 getti 234x230x89cm

Il primo consiglio riguarda il tempo di utilizzo, purtroppo l’idromassaggio va usato con parsimonia. Ebbene sì: per rendere l’epidermide levigata e i muscoli tonici non bisogna immergersi tra i getti dell’idromassaggio per più di 10 minuti al giorno oppure 20 minuti per 2 o 3 volte a settimana. Peccato! Se possibile, fate uno scrub (un’esfoliazione dell’epidermide con una specifica crema) prima di “tuffarvi” nell’acqua, eliminando così tutte le cellule morte della pelle. In mancanza fate una doccia lavandovi accuratamente. La temperatura ideale per un bagno rilassante è tra i 32 e i 37 gradi (può arrivare ai 40 gradi quando la temperatura esterna è molto bassa). Attenzione a non esagerare con la potenza dei getti e la pressione dell’acqua, per evitare la rottura dei capillari. Per rendere la pelle più vellutata, si possono sciogliere nell’acqua due cucchiai di bicarbonato e qualche goccia di olii essenziali. É importante che non si produca schiuma. Questa infatti, stimolata dai forti getti d’acqua, rischia di aumentare troppo impedendo un corretto micromassaggio. Occorre scegliere olii essenziali specifici, a base di latte, oppure sotto forma di sali. Fate un bagno con olio di lavanda, santoreggia e camomilla per un effetto drenante e anticellulite, oppure, per un effetto rilassante, antireumatico e tonificante dei muscoli usate gli olii di rosmarino, menta, salvia e coriandolo. Dopo un bell’idromassaggio un buon suggerimento è quello di distendersi per 10 minuti avvolti in un accappatoio così da permettere alla pressione, alterata dal calore e dal massaggio, di tornare alla normalità. Infine, a bagno ultimato, dopo l’asciugatura idratate la pelle con un prodotto specifico.

159


SPAS E BENESSERE

Vasche idromassaggio a skimmer

Vasche idromassaggio con sfioro a cascata

160

Vasche idromassaggio con sfioro a griglia


SAUNE

Praticare la sauna La pratica della sauna risale ai tempi antichi: se ne faceva uso in India e in Cina, ma soprattutto nei Paesi Nordici dove gli uomini, nei capanni di legno, si rilassavano e si riprendevano dalla fatica di lavorare e vivere in un ambiente freddo e inospitale. Il benefico effetto della sudorazione imposta dalla sauna su pelle, muscoli e alcuni organi interni del nostro corpo fu presto riconosciuta anche da altri popoli e, nell’immediato dopoguerra, la pratica della sauna si diffuse in tutto l’occidente. Molti di voi avranno provato “a fare la sauna” nei sempre più numerosi centri benessere e termali diffusi in tutto il mondo. Sicuramente alcuni benefici della sauna si possono ottenere anche con poche sedute annuali, altra cosa però sono gli effetti ottenibili con una pratica settimanale, possibile grazie alla presenza di una sauna nella propria abitazione. I modelli attualmente disponibili sono di molteplici misure e tipologie, possono essere posizionati anche in piccoli appartamenti e possono funzionare anche con elettricità 220 Volt e consumare come un normale elettrodomestico.

162

Quali caratteristiche deve avere una sauna privata perché i suoi effetti siano massimi? Innanzitutto valutate il posizionamento: sebbene la cabina possa stare ovunque, anche all’aperto, è bene che si trovi nei pressi di una fonte d’acqua, eventualmente anche una piscina. Sono necessari gli allacciamenti elettrici per l’alimentazione della stufa/lampade a infrarossi. Non servono allacciamenti idraulici. L’interno e le panchine dove coricarsi devono essere in legno grezzo, preferibilmente pino, pioppo o abete. Le pareti, rivestite internamente in legno, devono essere a tenuta stagna per evitare fuoriuscite di calore. Per le saune tradizionali la stufa è la componente fondamentale: può essere alimentata a carbone, legna, carbonella o elettricità. Sulla parte superiore della stufa vengono poste delle pietre vulcaniche che servono per incamerare calore e distribuirlo nell’ambiente circostante. Di tanto in tanto si getta dell’acqua sulle pietre, l’acqua, evaporando immediatamente, fa sì che la temperatura nella cabina cresca anche di parecchi gradi in poco tempo, permettendo a chi è nella cabina di beneficiare del vapore e dell’aumento di temperatura. Altri elementi importanti per una sauna tradizionale sono il termometro, il secchio,


Enjoy Your Pool

il mestolo in legno per l’acqua, il termometro da parete e l’orologio o clessidra: chi entra in una sauna deve potersi rilassare con tutta tranquillità senza tener d’occhio in continuazione minuti e secondi: la clessidra serve giusto per segnare lo scorrere del tempo. Nella sauna ad infrarossi la stufa è sostituita dalle lampade ad infrarossi che, alimentate dall’elettricità, emettono calore costante sotto forma di onde. Non sono quindi necessarie ulteriori stufe, il secchio o il mestolo, mentre la clessidra rimane un elemento importante. Le saune tradizionali o finlandesi Nella sauna tradizionale il riscaldamento del corpo umano avviene in forma indiretta: la stufa riscalda le pietre laviche che a loro volta riscaldano l’aria circostante, l’aria tiepida riscalda la pelle e il corpo delle persone presenti in sauna. Per la natura fisica di questo processo la temperatura spesso è più elevata nella parte alta della cabina (80°-100°) e più bassa nella parte inferiore della cabina (50°-70°). La temperatura in questa tipologia di saune non è quindi costante e il corpo può essere sottoposto ad un calore eccessivo in alcune parti e insufficiente in altre. Chi acquista una sauna tradizionale inoltre deve sapere che essa necessita di parecchio tempo affinché la cabina arrivi in temperatura (alcune ore) e che l’assorbimento minimo è di 3kw/h per le cabine più piccole. Le saune ad infrarossi Nelle saune a raggi infrarossi l’energia termica scalda direttamente il corpo dell’utilizzatore in maniera costante ed uniforme penetrando fin sotto l’epidermide (più che in una sauna tradizionale); ciò permette di ottenere un trattamento efficace con una temperatura di soli 45°/50°. Per questo motivo il risparmio energetico nell’utilizzo di questo tipo di saune è notevole, senza considerare che per raggiungere la temperatura le saune ad infrarossi devono essere accese solo mezz’ora prima dell’utilizzo e il loro assorbimento supera i 3kw/h solo nelle cabine di grandi dimensioni. I raggi infrarossi: cosa sono? Gli infrarossi sono una parte dello spettro dei raggi solari (sono i raggi solari “buoni” che ci danno la sensazione di benessere e calore associata all’esposizione al sole): essi hanno la caratteristica di riuscire a penetrare sotto la pelle per quasi 4 cm. Studi medici hanno dimostrato come la parte di infrarossi aventi una larghezza d’onda compresa tra i 7 ed i 14 micron (“far” infrared) sia di vitale importanza per l’uomo, tanto che nelle incubatrici dei bambini neonati vengono utilizzati proprio questi raggi per mantenere la temperatura. In virtù di questi studi, le saune ad infrarossi sono realizzate in modo che la larghezza d’onda emessa dai raggi sia compresa fra i 7 e i 14 micron, ottenendo il miglior e più sicuro beneficio in totale sicurezza.

163


SAUNE

Come fare la sauna

Per godere di tutti i benefici della sauna è necessario avere il tempo per farla bene e con calma. Prima della sauna mangiate un semplice spuntino e al termine del trattamento calmate la sete con succhi, tisane ed acqua, evitando bevande alcoliche. Cercate quindi di fare la vostra sauna lontano dall’orario dei pasti. Solitamente, affinché una sauna sia efficace, servono un paio di passaggi in cabina; la temperatura sufficiente per una buona traspirazione in una sauna tradizionale deve raggiungere i 70°, in una sauna a infrarossi bastano 45°/50°. E’ opportuno che il primo passaggio non superi i 10 minuti. Una volta usciti dalla sauna, si deve fare una doccia con acqua fredda (il getto deve essere dolce) in modo da riportare la temperatura corporea a livelli normali. Viene, poi, il momento del riposo: avvolti in un accappatoio o con l’aiuto di coperte, ci si stende sul lettino. Questo tempo, non più di 15 minuti, può essere impiegato anche per schiacciare un sonnellino. Si torna quindi nella sauna per il secondo passaggio - altri 10 minuti circa – ripetendo successivamente il rituale della doccia e del riposo. Al termine del trattamento la pelle sarà più morbida ed elastica e una buona crema a base di erbe reidraterà la vostra epidermide. L’abbondante sudorazione provocata dalla sauna, può far eliminare anche un litro d’acqua tramite i pori pulendo a fondo la pelle; questa perdita di liquidi va immediatamente reintegrata con tisane, succhi ed acqua, non si pensi quindi che la sauna faccia dimagrire, tuttavia è dimostrato che essa aiuta a migliorare ed accelerare il metabolismo.

I principali benefici della sauna

Tra i maggiori benefici della sauna tradizionale o ad infrarossi possiamo citare: la riduzione dei dolori di vario tipo, anche reumatici (studi clinici confermano una maggiore efficacia rispetto agli analgesici nel trattamento di dolori muscolari ed ossei), la riduzione dei sintomi dell’artrosi cervicale, l’aiuto nella riduzione dei gonfiori grazie al miglioramento del flusso linfatico, la riduzione delle infiammazioni, la stimolazione della digestione, l’aiuto nell’accelerazione del metabolismo e l’eliminazione delle tossine più dannose tra le quali colesterolo, metalli pesanti tossici (specialmente mercurio ed alluminio), acido solforico, sodio, ammoniaca, acido urico. La pratica della sauna poi, migliorando la funzionalità di cuore, apparato circolatorio e respiratorio, riduce i rischi di infezione quali sinusiti, raffreddori e influenze.

Saune a infrarossi • • • • • •

In legno di pino. Pratiche da trasportare e facili da montare, da chiunque, in soli 30/35 minuti. Non richiedono manutenzione. Non richiedono impianto preventivo di tubature, modifiche all’impianto elettrico; basta semplicemente inserire la spina di corrente (220V) per attivarle. Consumano come un normale elettrodomestico (da 1,7kw a 2,2kw/h a seconda del modello). Dotate di pannello di controllo digitale, radio e lettore cd, led per cromoterapia e luce di lettura termoisolate, silenziose , con apertura di sicurezza antipanico.

Sauna infrarossi modello Orchidea

164


SWIMM SPAS

Enjoy Your Pool

Le swimm spa stazioni idroterapiche complete

I benefici dati dal praticare il nuoto sono noti. Da sempre considerato lo sport più completo permette di far lavorare tutti i muscoli contemporaneamente in assenza di gravità, eliminando gli effetti negativi della sollecitazione delle articolazioni sul terreno. In virtù di questi benefici negli ultimi decenni sempre più persone si sono date a questo sport e negli anni le aziende produttrici di spa e piscine hanno cercato di rispondere all’esigenza di praticare questa attività in spazi più ridotti. Oltre a dotare la piscina di un sistema per il nuoto controcorrente oggi è possibile acquistare delle vere e proprie stazioni idroterapiche chiamate swimm spa che sono dotate di postazioni per l’idromassaggio e di un’altra area per il nuoto controcorrente. La parte dedicata all’idromassaggio dispone di sedute e chaise

longue con getti dalla potenza e funzionalità differenti, la parte dedicata al nuoto è invece libera e dotata di un impianto per il nuoto controcorrente per permettervi di muovervi liberamente nello stile che preferite. Per alcuni modelli nelle due aree possono essere impostate temperature differenziate. Le swimm spas proposte da Aquiblue innovano il panorama mondiale di questo nuovo mercato, riuscendo a coniugare le caratteristiche classiche quali le grandi dimensioni, l’utilizzo sia per il nuoto che per l’idroteapia, ad un design ed a un’estetica decisamente notevoli. La qualità tecnologica del prodotto è elevatissima, come quella delle spa professionali. Visionate tutti i modelli disponibili su www. aquibluepiscine.it

165


PISCINE FUORITERRA

Piscine fuoriterra

Vengono chiamate fuori terra le piscine che, appunto, non vengono interrate. Fanno parte di questa categoria sia le classiche piscine fuori terra in legno, normalmente di forma esagonale o ottagonale, sia quelle in resina o acciaio che possono anche essere rivestite in pietra, in materiali plastici o anche in legno. Attualmente esistono molte soluzioni, anche di design, per le piscine fuori terra che possono essere posizionate in giardino o in terrazza. La piscina fuori terra ha il notevole vantaggio di poter essere posizionata ovunque, senza necessità di alcun permesso o concessione edilizia (DIA) da parte dell’ente comunale. Questo permette di godere della presenza di una piscina anche in zone soggette a vincolo ambientale, dove non è possibile realizzare scavi per interrare. Inoltre, se non vivete in una casa di proprietà o pensate di cambiare casa fra qualche anno, la vostra piscina potrebbe seguirvi in tutti i vostri spostamenti con un notevole beneficio da parte vostra. 166

Vorreste una piscina ma non avete ancora maturato l’idea di una piscina interrata nel vostro giardino? La piscina fuori terra può essere un’ottima soluzione! Le piscine fuori terra Aquiblue sono tutte realizzate con materiali strutturali e di completamento di ottima qualità. Le strutture sono quindi forti e possenti e i rivestimenti perfettamente resistenti alle intemperie. Gli anni di garanzia sono equiparabili a quelli di una piscina interrata per filtrazione, pompa e rivestimento e decisamente superiori a quelli della concorrenza per quanto riguarda la struttura esterna. Le piscine fuori terra possono essere facilmente integrate nel vostro giardino con l’aiuto di un designer Aquiblue che renderà la loro presenza molto più discreta grazie all’introduzione di spiaggette o solarium in legno, muretti decorativi e cespugli con fiori multicolori. Scegliete il vostro modello preferito su www.aquibluepiscine.it e richiedete un preventivo e un’ambientazione gratuiti della piscina nel vostro giardino.


Enjoy Your Pool

Le piscine fuoriterra in legno

Le piscine fuori terra in legno

Acquistare una piscina fuori terra in legno Aquiblue vi permetterà di ottenere una piccola oasi di frescura e benessere e di divertirvi con i vostri bambini come in una vera e propria piscina investendo una somma inferiore rispetto a quella necessaria per una piscina interrata, evitando l’intervento di escavatori e imprese edili nel vostro giardino. Le piscine fuori terra in legno vengono realizzate con una struttura in legno di pino impregnato in autoclave, bello e durevole perché trattato appositamente per resistere alle situazioni climatiche più estreme. L’ eleganza di queste piscine ne garantisce una perfetta integrazione sia nelle ambientazioni più classiche che in quelle più moderne. La forma più richiesta è quella ottagonale, le dimensioni possono variare dai 3,60 m ai 7 m di diametro. Internamente vengono rivestite

in liner o (a richiesta) in pvc armato disponibile in vari colori, sono quindi perfettamente impermeabilizzate e funzionali. Efficienti e funzionali come le vere e proprie piscine interrate uniscono al vantaggio di un budget limitato anche quello della velocità di realizzazione (1 giornata per il montaggio e mezza giornata per l’attivazione). Gli accessori Le piscine fuori terra in legno possono essere dotate di alcuni accessori come il faro per l’illuminazione notturna, la scaletta in legno a 2 gradini, il bordo in legno più largo (28 cm anziché 14 cm), il telo di copertura, invernale o estivo, e la terrazza: un vero e proprio solarium di varie forme e dimensioni che garantisce un facile accesso alla piscina e un’ulteriore area di gioco per i bambini.

167


PISCINE FUORITERRA

Le piscine fuoriterra in resina

Le piscine fuori terra in resina Le piscine fuori terra Aquiblue Light sono realizzate in resina macinata a soffiaggio, una tecnica che permette di ottenere montanti e bordi dalle curvature dolci e uniformi, ma al contempo una resistenza alle spinte dell’acqua senza eguali. La resina è un materiale refrattario che non si surriscalda come invece le piscine in acciaio e che non si altera per effetto dei raggi UV o di altri agenti atmosferici. Tutte le piscine Aquiblue in resina sono rivestite internamente con liner 60/100 che garantisce perfetta tenuta e impermeabilità della piscina. Il sistema di contrafforti invisibili (interrati e inseriti all’interno dei montanti) garantisce un maggior spazio intorno alla piscina e un’ottima resa estetica; le piscine rotonde possono così assumere una forma anche perfettamente circolare. Grazie alla loro eleganza possono quindi essere inserite in qualsiasi contesto: rustico o moderno.

168

Efficienti e funzionali perché dotate dei migliori sistemi di filtraggio esistenti sul mercato, come le vere e proprie piscine interrate, uniscono al vantaggio di un budget limitato anche quello della velocità di esecuzione (1 giornata per il montaggio e mezza giornata per l’attivazione).


Enjoy Your Pool

169


Aquiblue Catalogo Piscine  

Catalogo piscine interrate, piscine fuoriterra, vasche idromassaggio, aquiblue.

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you