Conserve di Pomodoro

Page 1

MARCA PRIVATA

FOCUS CONSERVE DI POMODORO: VANTAGGIO COMPETITIVO DEL MADE IN ITALY

MAGAZINE 1° EDIZIONE


TEMI TRATTATI:

1. FILIERA DEL POMODORO 2. TREND MERCATO ITALIANO 3. CRESCITA DEL CANALE RETAIL E CLASSIFICA CONSERVE DI POMODORO PIÙ DESIDERATE 4. TOP CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE 5. PRIVATE LABEL PASSATE, PELATI, DATTERI, CONSERVE DI POMODORO


DIGITAL MAGAZINE

2021

1. FILIERA DEL POMODORO

PANORAMICA SULLE DIFFERENZE PRODUTTIVE TRA TRA LE VARIE AREE DI COLTURA E RACCOLTA DEL POMODORO

i

n Italia, negli ultimi anni si è parlato sempre più spesso della filiera del pomodoro e delle sue problematiche relative al prezzo e di conseguenza al lavoro sottopagato degli agricoltori. Innanzitutto dobbiamo partire dal fatto che la filiera del Pomodoro dispone di relazioni e accordi tra singoli Agricoltori, Organizzazioni di Imprenditori con aziende dell’industria per la trasformazione del pomodoro che sono molto complesse. Nel Panorama italiano la coltivazione del pomodoro avviene essenzialmente attraverso due poli geografici: - Polo Settentrionale: composto da Emilia-Romagna (Provincia di Piacenza, Ferrara e Parma), Piemonte e Lombardia

Questi due poli oltre ad essere distinti dal punto di vista geografico si caratterizzano anche per una diversa struttura e organizzazione produttiva: - Polo Settentrionale: caratterizzato soprattutto da aziende agricole di grandi dimensioni e dotate di un più alto livello di meccanizzazione dei processi di coltura del pomodoro. - Polo Meridionale: caratterizzato da aziende agricole mediamente più piccole e di un capitale investito molto minore rispetto alla zona settentrionale; altro fattore di rilevanza è la manodopera in quanto nell’area Sud c’è un costo del lavoro molto minore e spesso delle

volte ha sfociato in problemi come per esempio il caporalato.

- Polo Meridionale: composto dalla Puglia (Provincia di Foggia e Bari), Campania, Molise e Basilicata.

PAG. 3


DIGITAL MAGAZINE

2021

1. FILIERA DEL POMODORO Una volta che il pomodoro è stato raccolto viene commercializzato nei confronti delle aziende di trasformazione che svolgono i successivi processi di lavorazione, tali aziende possono essere così suddivise per processi:

Si evince che l’area Settentrionale italiana è dotata di un più alto livello di industrializzazione e trasformazione del pomodoro però con pochi “attori” coinvolti a differenza del Sud che invece si caratterizza per un numero più elevato di Organizzazioni Agricole però di minore gran- prodotti semi-finiti (soprattutto concentradezza a livello strutturale. to, ma anche polpe) destinati alle imprese di Oltre a questo, la filiera agroalimentare del poseconda trasformazione che a loro volta produ- modoro ha portato in auge negli ultimi anni il cono alimenti a base di pomodoro. Le strategie problema concernente i costi della manodopera competitive di queste imprese sono basate per la raccolta del pomodoro e la sua relativa sul prezzo e, dunque, su efficienza produttiva, lavorazione. innovazione di processo e riduzione dei costi di produzione; Però di fronte alla sempre più meccanizzazio- prodotti finiti (pelati, passate, cubettati, salse, ne e sviluppo di nuovi impianti di aziende di ketchup) destinati – con accordi di sub-forni- trasformazione del pomodoro si auspica che in tura – a grandi imprese industriali o alle catene futuro potranno ridurre il costo di trasformadella Grande Distribuzione Organizzata (GDO) zione dal pomodoro in concentrati, polpe in aliche li commercializzano con marchio proprio. menti confezionati per ottenere una marginaliLe strategie commerciali di queste imprese tà maggiore una volta che saranno inseriti nei sono basate non solo sul prezzo ma anche sulla vari canali di vendita, senza così far abbassare capacità di soddisfare la domanda dei conancora il prezzo base di acquisto della materia sumatori (differenziazione e innovazione di prima nei confronti degli agricoltori. prodotto); - prodotti finiti commercializzati direttamente Tale aspetto dimostra ancora una volta che è attraverso la GDO o sui mercati all’ingrosso necessario sempre più creare delle sinergie, e al dettaglio. Rientrano in questa categoria accordi stretti fra tutti gli “attori” della filiera: imprese sia di grandi che di piccole dimensio- Raccolta della materia prima (Agricoltori), ni che commercializzano con marchio proprio Aziende di Sementeria, Aziende di Trasformail prodotto, sia su grande che su piccola scala zione e Catene di distribuzione o Commercia(mercati locali) e che puntano sulla diversifilizzazione di prodotti finiti (pomodoro). cazione del prodotto e sulla fidelizzazione del consumatore; - prodotti di seconda trasformazione, trasformazione derivati da semi-finiti (doppio e triplo concentrato proveniente da paesi extra-Ue) e sottoposti a trasformazione e condizionamento per essere esportati (in forma di concentrato) verso paesi terzi (soprattutto in Africa), a prezzi competitivi.

PAG. 4


UN MONDO DA SVILUPPARE PER IL FUTURO


DIGITAL MAGAZINE

2021

2. TREND MERCATO ITALIANO

Italia: 2° Produttore Mondiale di Pomodoro, meglio solo gli USA

I

l 2020 è stato un anno molto positivo per l’andamento delle vendite del mercato del pomodoro in Italia, in quanto c’è stato un incremento produttivo di derivati di pomodoro pari a +14% con un conseguente aumento del raccolto +16%. Da tenere conto anche che da sempre l’Italia è tra i primi tre player nella produzione mondiale di derivati di pomodoro, nello specifico il Secondo solo dopo gli Stati Uniti d’America. A livello mondiale la produzione di pomodoro in Italia ha un’incidenza pari al 13% e al 53% rispetto al mercato europeo.

Anche gli ettari di coltura dei derivati di pomodoro hanno registrato un aumento in quanto c’è stato un +2% rispetto al 2019. Quindi l’Italia si conferma un Player importantissimo fin dalle sue origini nel pomodoro che dovrà essere sempre più veicolo di valore aggiunto e sviluppo di nuovi formati da offrire per la GDO e in tutti gli altri canali di vendita utilizzati.

Mentre per quanto riguarda il fatturato industriale ovvero ottenuto tramite la trasformazione dei derivati di pomodoro in Concentrati, Polpe, Pelati nelle aziende dell’industria ammonta a 3,5 Miliardi di Euro con un aumento dell’ 8% rispetto al 2019 di cui 1,8 miliardi di euro provengono dalle esportazioni.

PAG. 6


UN ORTAGGIO TRASVERSALE DALLE GRANDI OPPORTUNITA’ DI CRESCITA


DIGITAL MAGAZINE

2021

3. CLASSIFICA CONSERVE DI POMODORO CRESCITA DEL CANALE RETAIL E CLASSIFICA DELLE CONSERVE DI POMODORO PIÙ ACQUISTATE

L

a Pandemia ha inciso fortemente sui trend vendite del Pomodoro in quanto c’è stato un aumento delle vendite al dettaglio delle conserve di pomodoro rispetto all’anno precedente.

Da un lato i consumatori che hanno acquistato un numero maggiore di conserve di pomodoro soprattutto dovuto al fatto che con il lockdown c’è stato un mutamento delle loro abitudini, cioè volti più all’elaborazione di nuove ricette e utilizzo di ingredienti di base da utilizzare per fare cibi alternativi a casa per “ammazzare” il tempo. Infatti gli acquisti sono aumentati del 7% rispetto al 2019 nel canale Retail che in parte hanno compensato le ingenti perdite dovute al canale

Ho.Re.Ca che da sempre risulta il canale di vendita più incidente delle aziende di trasformazione o commercializzazione di Conserve di Pomodoro.o

LA RICETTA A BASE DI POMODORO PIU’ FATTA DI SEMPRE

INGREDIENTI:

Pasta di semola di grano duro, pomodori pelati, olio extra vergine, cipolla, sedano, carote, sale, pepe, dado vegetale.

PAG. 8


DIGITAL MAGAZINE

2021

3. CLASSIFICA CONSERVE DI POMODORO Per quanto riguarda le tipologie di conserve di pomodoro più desiderate e di conseguenza più acquistate dai consumatori risultano essere state le seguenti:

Anche in futuro si stima che il mercato ortofrutticolo ed in particolar modo del pomodoro registrerà degli aumenti delle vendite dovuto soprattutto al fatto che il COVID-19 ha mutato profondamente le abitudini dei consumatori CLASSIFICA: portando ad un aumento del consumo di prodotti alimentari negli ambienti domestici. - La passata di pomodoro è il prodotto più Però la sfida principale risulta sempre quella acquistato (grazie alla sua elevata versatilità di riequilibrare i problemi che stanno alla base e semplicità di utilizzo in vari piatti) con una della filiera del pomodoro ovvero di riconoscere quota a valore pari al 36% e 54% a volume e un prezzo più alto nei confronti delle materie questo dimostra già anche l’elevata pressione prime raccolte dagli agricoltori (derivati di promozionale e competitività adoperata all’in- pomodoro) da parte delle aziende di trasforterno di questa filiera e tipologia di prodotti. mazione e di ridurre di conseguenza i costi trasformazione industriale durante il passaggio - A seguire ci sono i Sughi Pronti UHT con una da semplici derivati in conserve di pomodoro quota a valore del 28% e 10% dei volumi. in modo tale da non perdere la competitività Queste due tipologie di pomodoro sono di gran nei confronti dei prodotti esteri e far mantenelunga quelle più incidenti nel mercato italiano, re all’Italia anche in futuro sempre un ruolo di però oltre a queste si susseguono anche le pol- predominanza mondiale in questo comparto, pe, pelati, pomodorini ed infine il concentrato non dimenticandosi mai dell’innovazione e di pomodoro. ricerca di nuove varietà di pomodoro e nuovi formati da immettere nel mercato (senza Infine ci sono anche le Conserve Biologiche trascurare mai le qualità organolettiche delle certificate di pomodoro che rappresentano il bacche) 5% delle vendite al dettaglio delle conserve e anche nell’anno solare 2020 hanno registrato un incremento costante degli acquisti in tutti i canali di vendita disponibili pari a + 7,2% a fronte di prezzi sostanzialmente stabili (+0,9%). Nonostante l’anno particolare del 2020, il mercato delle conserve di pomodoro è stato sempre caratterizzato da una elevata promozionalità, però lo è stato meno rispetto ad altri anni in quanto si sono verificati nelle maggior parte delle aziende di trasformazione un aumento di listino di vendita in quanto c’è stato una diversificazione maggiore delle vendite anche per i negozi alimentari di vicinato che durante il 1° Lockdown sono stati il Format di vendita più frequentato dalle persone.

DATTERINO DI COLLINA ORIGINE CONTROLLATA - 360 GR. PAG. 9


QUOTA A VALORE PER TIPOLOGIE DI CONSERVE DI POMODORO LCC ITALIA 2020 CONSERVE BIOLOGICHE

5% POLPE, PELATI, POMODORINI E CONCENTRATI

36%

31%

28% SUGHI PRONTI UHT

FONTE:

PASSATA DI POMDORO


DIGITAL MAGAZINE

2021

4. TOP CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE

LE CONSERVE DI POMODORO OCCUPANO MOLTO SPAZIO NON SOLO NEGLI SCAFFALI DELLA GDO MA ANCHE NEGLI “SPAZI PUBBLICITARI”

E

bbene sì anche nel mercato del pomodoro e di conseguenza anche dei sughi viene offerta una moltitudine di campagne di comunicazione volte a valorizzare al meglio i prodotti e brand di un’azienda. Infatti sempre più molte aziende esternalizzano il servizio di Corporate Communication nell’elaborazione di Campagne Digital o Spot TV per veicolare al meglio i contenuti e valori di DNA di ciascun Brand in modo da non perdere le loro quote di mercato. Un caso importante che vi vogliamo mettere in rilievo è quello del Brand Cirio che fa parte del Gruppo Conserve Italia.

Tale Campagna di Comunicazione veicolata nei canali televisivi, Radio e Web è stata realizzata dall’Agenzia “Life in Bologna” che è riuscita sapientemente a far apparire ancora una volta il Brand Cirio con forma di “cuore” nel suo logo, tutta la sua tradizione, storicità che da sempre tale marchio è inteso come chi ricerca la qualità e il benessere alimentare. Infatti nella campagna di comunicazione svolta da Cirio (Conserve Italia) viene mostrato il paesaggio campestre con i raccolti di pomodoro come simbolo di Terra dei valori agricoli e Italianità.

Il nuovo Claim è “Non Non si può fare a meno di Cirio, Dal 1958, come natura crea” crea che enfatizza ancora di più il valore della qualità del Brand storico e tradizionale nato nel 1858 a San Lazzaro di Savena (BO).

PAG. 11


PASSATE DI POMODORO

“LA RUSTICA”

“LA VERACE”

La “Rustica” Rustica” è la passata per eccellenza, dall’inconfondibile consistenza e corposità perché preparata con l’esclusivo setaccio a trama larga. Mantiene il caratteristico sapore di pomodoro fresco, per una perfetta aderenza alla pasta.

La “Verace Verace”, la passata della tradizione, così cremosa e omogenea che si adatta a ogni ricetta. Una consistenza vellutata e un sapore naturalmente dolce.


DIGITAL MAGAZINE

2021

4. TOP CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE Altra azienda di conserve di pomodoro che tiene a cuore il ruolo delle sponsorizzazioni e pubblicità sui vari format multimediali è il Brand Mutti che detiene il primato come quote di mercato in Italia seguita da La Doria, Petti, Cirio e tutte le altre. Nello specifico Mutti S.p.A. S.p.A dall’anno scorso ha lanciato una Campagna di Comunicazione Digital e anche Spot Tv dedicato alle conserve di Pomodoro ma anche ai Pesti. Infatti come sappiamo la pandemia ha mutato profondamente le abitudini delle persone e di conseguenza uno degli aspetti di maggior rilievo è sicuramente il maggior impiego di tempo da dedicare nelle mura domestiche e questo ha facilitato l’elaborazione di nuove ricette o mix di vari ingredienti da combinare in casa. Però d’altro canto c’è stato anche chi non essendo molto avvezzo alla cucina ha una preferenza per quella tipologia di prodotti che garantiscono una più facile e veloce scelta del piatto da fare. A tal proposito Mutti ha voluto andare vicino a questo target di persone creando uno spot TV e campagna online “Ogni Giorno” con la veicolazione nello specifico della linea di prodotto dedicata ai Pesti di Pomodoro.

PAG. 13


U

n nuovo prodotto sfizioso e saporito come il pesto tradizionale, caratterizzato dalla presenza del pomodoro colorato - rosso, verde o arancione a seconda dei 3 prodotti della gamma - per oltre il 50% della ricetta ha permesso di ridurre la quantità di olio. Così i Pesti di pomodoro Rosso, Verde e Arancione hanno il 45% dei grassi in meno rispetto alla media dei pesti più venduti nel mercato.


DIGITAL MAGAZINE

2021

4. TOP CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE Altra realtà importante che coniuga da sempre i più alti standard di qualità fin dal processo di inseminazione e raccolta dei derivati di pomodoro è sicuramente il Marchio “Così Com’è” di Finagricola Finagricola. Infatti da sempre Il Marchio “Così Com’è” è sinonimo di alta qualità e conserve dedicate in particolar modo per Ristoranti, Alberghi e catene di rivendita specializzate di alto livello. (non di mass-market). Una delle campagne di comunicazione che hanno portato “Così Com’è” a sviluppare ancora di più la sua notorietà è sicuramente quello di “Pane & Pomodoro”. Infatti in questa Campagna, “Così Com’è” è stato partner di Gambero Rosso per la guida e scoperta dei migliori maestri panificatori d’italia, dei loro pani, abbinati ai pomodori. Attraverso questo Tour da Nord a Sud, le conserve di pomodoro “Così Com’è” hanno fatto tappa in 11 tra i panifici premiati dalla guida del Gambero Rosso per proporre ai consumatori, curiosi, giornalisti e influencer una “merenda” unica a base appunto di pane e pomodoro, reinterpretato in ricette semplici ma originali, provenienti dalla tradizione di tutte le regioni d’Italia, capaci di trarre il meglio da questi preziosi ingredienti. La pandemia ha velocizzato di molto il processo di acquisto della categoria del Pane e Sostitutivi e di conseguenza un ottimo “alleato” per questa iniziativa è sicuramente la conserva di Pomodoro “Così Com’è” che con il suo marchio vuole anche migliorare il suo utilizzo e nuove modalità d’uso e per questo Finagricola ha pensato di aderire a questa bella iniziativa.

PAG. 15



DIGITAL MAGAZINE

2021

4. TOP CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE Test Qualitativo di Altro Consumo 2020 sui Prodotti di Conserve da pomodoro delle principali marche: Nel test svolto da Altroconsumo è stato messo come metro di giudizio la qualità, contenuto di sale, pulizia, presenza di pesticidi e tossine prodotte da muffa e poi ovviamente la prova di assaggio dei consumatori. Da questo rigoroso test si evince che la passata di pomodoro migliore risulta essere quella di “Le Conserve della Nonna, Dolce dell’Emilia-Romagna”, l’unico punto negativo è il costo. Subito dopo si è classificato la passata di pomodoro De Rica e in terza posizione troviamo la Passata Classica Pomì. In quarta posizione c’è Pummarò (Star Spa), e Passata Delizie Campagnole Divella. Oltre questi sono stati giudicati di simile livello anche le passate di pomodoro con i marchi Mutti, Cirio, Santarosa e a seguire gli altri. Infatti sempre più in futuro questo comparto avrà una crescita in quanto sarà sempre più associato ad altri cibi e piatti che ogni persona vorrà replicare nelle proprie mura domestiche come il proprio chef preferito li consiglia.

PAG. 17


TEST QUALITATIVO DI ALTROCONSUMO 1°

La Passata Dolce dell’Emilia Romagna Conserve della Nonna

Star La Mia Pummarò Corposa 700 ml.

La Pura Passata di pomodoro De Rica 700 g

Pomì passata pomodoro - gr.700

Divella Delizie Campagnole Passata di pomodoro 68o gr.

Mutti Passata di pomodoro 560 gr.

Cirio passata di pomodoro verace - 700 gr.

Santa Rosa passata di pomodoro gr.700


DIGITAL MAGAZINE

2021

5. PRIVATE LABEL DEL POMODORO

CONSERVE MARCHIATE CON IL LOGO DEL DISTRIBUTORE: UNA PRASSI SEMPRE PIÙ DIFFUSA NON SOLO IN ITALIA MA ANCHE ALL’ESTERO

L

e Private Label sono un fenomeno

molto diffuso anche nel mercato delle Conserve di Pomodoro sia nella rivendita nei vari canali del territorio italiano e sia come Export in tutto il mondo.

Infatti il mercato del pomodoro ha ricevuto una sostanziale crescita nell’ultimo periodo e si stima che lo sarà anche in futuro grazie alla combinazione con più cibi da preparare in casa e non solo.

Si sa il 100% italiano fa l’acquolina in bocca an- Questo risultato è arrivato coltivando un numeche ai nostri stranieri che non sanno dire no alle ro maggiore di piante per ettaro di terreno però ignorandone il valore nutrizionale. prelibatezze italiane. Una tendenza che si è rilevata negli ultimi anni è sicuramente la dicotomia che c’è nel processo di coltura e raccolta del pomodoro ovvero tra l’agricoltura convenzionale e biologica. Recentemente gli agricoltori hanno sempre più ricevuto pressioni da parte delle aziende di trasformazione per poterli fornire un maggior numero di derivati di pomodoro.

Quindi l’agricoltura convenzionale (industriale) ha consentito di restare al passo della grande mole di domanda dei consumatori per le conserve di pomodoro però tale successo è arrivato con un difetto ovvero prodotti con meno valori nutrizionali. Invece l’agricoltura biologica al momento risulta l’unico sistema di coltivazione sostenibile perché non inquina l’ambiente e secondo recenti studi è in grado di mantenere la fertilità del suolo in maniera indefinita.

PAG. 19


CRESCITA AMBIVALENTE: CONVENZIONALE VS BIOLOGICO


DIGITAL MAGAZINE

2021

5. PRIVATE LABEL DEL POMODORO

Cavicchi è un’azienda che si occupa di coltivazione, raccolta, lavorazione e distribuzione di passate, concentrati, polpe di pomodoro. E’ stata fondata dalla famiglia Cavicchi radicata nel territorio Ferrarese ed ora gestisce fino a 100.000 tonnellate di pomodoro fresco convenzionale e 10.000 tonnellate di pomodoro fresco biologico (grazie anche all’apporto del consorzio OPOE nel quale fa parte ed ha legami con circa 50 aziende agricole del territorio emiliano-romagnolo). Una parte molto cospicua del suo fatturato viene dedicata al mondo delle Private Label che gli consente di rimanere agganciata con molti legami alle varie catene distributive. Infatti la realtà Cavicchi, una volta che ha lavorato e trasformato i suoi prodotti a base di pomodoro li redistribuisce nei canali di vendita come: Retail, Ho.Re.Ca e Industria di trasformazione. Grazie al Reparto interno di Ricerca e Sviluppo vengono realizzate su richiesta delle ricette personalizzate nei prodotti nel quale poi verranno commercializzati con il marchio del rivenditore.

PAG. 21


DIGITAL MAGAZINE

2021

5. PRIVATE LABEL DEL POMODORO I siti di Produttivi di Cavicchi sono: - Dodici Morelli di Cento (FE) - San Giorgio Piacentino (PC) Un esempio di attestazione di qualità è la Filiera Corta in quanto la maggior parte dei terreni nel quale viene coltivato il pomodoro viene impiegato un tempo molto risicato per arrivare in uno dei due stabilimenti di trasformazione di Cavicchi e questo consente di mantenere le qualità organolettiche fresche del pomodoro durante il processo di lavorazione. Uno dei territori che qualificano di più la azienda Cavicchi è sicuramente il comune di Bondeno (FE) in quanto tutti i prodotti “La Bondeno” sono marchiati Km 0 in quanto richiedono un trasporto nel vicino stabilimento di cento a soli 15 KM e poi dispongono del riconoscimento DE.CO ovvero Denominazione Comunale di Origine.

Infatti è una delle certificazioni che sono ancora rare in italia e rappresentano un vero fiore all’occhiello per la particolarità del localismo di Bondeno.

PAG. 22


POLPA OTTIMA PER TUTTE LE PREPARAZIONI MA INDICATA IN PARTICOLAR MODO PER LA PIZZA Con i suoi piccoli cubetti assicura un condimento saporito, fresco e ottimale per la pizza. Ingredienti: pomodoro. Formato: bottiglia 690 g.


DIGITAL MAGAZINE

2021

5. PRIVATE LABEL DEL POMODORO

La Dispensa di Campagna di Pomodoro srl è un’azienda locale del territorio Livornese in Toscana che garantisce dal 1956 a tutti suoi partner qualità ed efficienza produttiva nelle conserve di pomodoro. Tali Conserve sono caratterizzate da materie prime e lavorazioni svolte nel loro stabilimento 100% made in Toscana e già di per sé questo oltre essere una garanzia è anche un marchio e contenuto da poter veicolare per i Rivenditori finali nei confronti dei consumatori attraverso il Packaging, Promozioni, ecc. Tale azienda è anche grado di offrire una moltitudine di unità al giorno ai suoi clienti, basti pensare che lo stabilimento di 6.700 Mq riesce a raggiungere giornalmente una produzione di circa 100.000 Unità di Vasi di Pomodoro pronti per la commercializzazione. Oltre al pomodoro è in grado di garantire diverse linee di conserve, come per esempio: Salse Pronte, Pesti, Creme, Antipasti, Confetture e tanto altro. Invece i formati tipici delle conserve di pomodoro (Passate, Polpe, Concentrati) che vengono offerti ai loro clienti per la linea Private Label sia Biologici sia Convenzionali sono i seguenti:

PAG. 24


FORMATI TIPICI DELLE CONSERVE DI POMODORO DEDICATE ALLA LINEA PRIVATE LABEL:

Passata di Pomodoro 690 Gr.

Pomodori Pelati 550 / 440 Gr.

Salsa Rustica 350 Gr.

Salsa Piccante 350 Gr.

Succo Pomarola 350 Gr.

Pomodoro e Basilico 350 Gr.

Vellutata di Pomodoro 340 Gr.

Succo di Pomodoro 350 Gr.

Polpa di Pomodoro 690 Gr.

Pomodorini Pelati 300 Gr.

Cubettato di Pomodori 350 Gr.


DIGITAL MAGAZINE

2021

5. PRIVATE LABEL DEL POMODORO

Altra realtà importante che attesta molta qualità nelle conserve di pomodoro è Consar SpA che nonostante veicoli i suoi valori del territorio di salerno e provincia è in grado di garantire delle conserve anche a moltissimi partner commerciali esteri. Infatti Consar SpA è un’organizzazione specializzata nella produzione, confezionamento e commercializzazione di concentrato di pomodoro e ha saputo ritagliarsi un’importante fetta del mercato del pomodoro grazie a molti investimenti svolti negli anni. Al tempo stesso è in grado di offrire ai suoi clienti un servizio dedicato e di personalizzazione di Pack sostenibile con basso impatto ambientale in tutti i tipi di formato di conserva che vengono realizzati. Non a caso Consar S.p.A garantisce un sistema integrato che possiede al suo interno tutta la filiera, dalle materie prime alle linee di produzione, al sistema logistico di distribuzione, all’ufficio packaging e studio grafico fino alla predisposizione finale delle etichettature da apporre nei formati nelle varie conserve scelte ovvero per la linea Private Label. I Marchi e le Certificazioni che detiene Consar S.p.A sono le seguenti:

PAG. 26


Invece qui di seguito alcuni dei principali Formati di Polpe, Passate, Pomodorini, Pelati e Concentrati messi a disposizione:

Pelati

Polpe

Concentrato 12% Min.

Doppio Concentrato 28% Min.

Passata di Pomodoro

Concentrato 18% Min.

Pomodorini

Succo Pomarola 350 Gr.

Vellutata di Pomodoro 340 Gr.



Realizzato da:

www.marcaprivata.it

SHARE ON: