AutoBo - il Magazine dell'Automobile Club Bologna

Page 1

IL MAGAZINE DELL’AUTOMOBILE CLUB BOLOGNA

2015 READY TO START!

numero 2 - anno 2014

AutoBo Auto o



AutoBo

Indice

IL MAGAZINE DELL’AUTOMOBILE CLUB BOLOGNA

AUTOBO Periodico dell'Automobile Club Bologna via Emilia Ponente 24/O - 40133 Bologna ufficiostampa@acibologna.com

5

La Copertina

7

Il Coni premia il nostro Fulvio Galliani

Giancarlo Sabatini

11•12•13 4500 giovani neopatentati Ambasciatori della Sicurezza stradale.

Segreteria di Redazione:

15•16•17 On the Road – proposte per il week-end a cura di Osvaldo Ferretti

Direttore Responsabile:

Stefania Gubellini

Hanno collaborato a questo numero: - Osvaldo Ferretti - Stefania Gubellini - Teresa Laterza

Fotografia: - AC Bologna - Stefano Ferraresi www.stefanoferraresi.it

Stampa: Tipografia Irnerio Bo tipografiairnerio@tin.it

19•20•21 ACI STORICO: il futuro dello stile antico. 23•24•25 Dietro le quinte degli incidenti 27•28 Tieni sotto controllo i peumatici e trascorri un inverno in sicurezza 29

Le Mans un sogno da vivere

31

News dalle nostre Delegazioni

32

Le Delegazioni AC Bologna dove puoi trovarci

34•35

Vantaggi Soci Aci

Grafica e impaginazione: Gas Bologna studio grafico www.gasbologna.it

Pubblicità: MarketinG E di Galletti Elisabetta info@marketing-e.it

Autorizzazione Tribunale di Bologna n. 2985 del 15/03/1962

segui tutti gli eventi e le notizie anche su facebook diventa nostro fan! AutomobileClubBologna



LA COPERTINA AutoBo

IL MAGAZINE DELL’AUTOMOBILE CLUB BOLOGNA

La copertina di questa uscita di AUTOBO è dedicata agli eventi sportivi in programma per l'anno 2015. Il calendario di eventi che vede impegnato l'Automobile Club Bologna è già fitto: • Prosegue il proseguo del progetto istituzionale CONTROLLA IL TUO LIVELLO, che sta attraversando tutte le scuole secondarie superiori di Bologna e provincia portando ai ragazzi neopatentati o in procinto di acquisire il titolo di guida, la testimonianza diretta e sincera degli operatori di polizia che quotidianamente si trovano sulla strada a fronteggiare incidenti e situazioni legate al consumo di Alcolici; • Proseguiranno i progetti BICI2GO, A PASSO SICURO e TRASPORTACI, dedicati ai piccoli utenti della strada; • FESTA DELLO SPORT: il 12 febbraio 2015 ci sarà l'annuale festa dedicata agli sportivi licenziati CSAI AC Bologna. Nel corso della serata saranno premiati i vincitori del Campionato Sociale “Memorial Luciano Conti” • RADUNO DELLE MARGHERITE: è in programma per la fine del mese di MAGGIO un raduno per automobilisti che ci vedrà attraversare i territori dell'hinterland bolognese alla scoperta di paesaggi, bellezze e opere della cultura e della storia locale. • 3^TARGA AC BOLOGNA: ritorna il 19 aprile 2015, la gara sportiva di REGOLARITÀ CLASSICA – TURISTICA e RADUNO dell'Automobile Club Bologna. Quest'anno con un valore aggiunto in più: è stata richiesta la validità del CAMPIONATO ITALIANO.

È questo è solo l'inizio! Rimani aggiornato con tutte le nostre iniziative ed eventi, ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER! Lascia il tuo indirizzo mail nella tua Delegazione oppure mandaci una mail con NOME / COGNOME e INDIRIZZO MAIL a: soci@acibologna.com Il 2015 sta per arrivare…e noi siamo già READY TO START! in copertina: Ottorino e Gelsomina Romagnoli su Lancia Aprilia Convertibile del 1941 (scuderia Nettuno Auto Storiche) durante Targa Aci Bologna 2014


AutoBo Auto o

Auto e Moto

IL MAGAZINE DELL’AUTOMOBILE CLUB BOLOGNA

Firma per approvazione

Autodemolizioni Fantini s.r.l. Via dell’Industria, 22 - 40127 Bologna Tel. e Fax 051-533093 P.I. e C.F. 00933790370 e-mail autodem.fantini@libero.it

MOTO· SCOOTER· ACCESSORI· RICAMBI · ABBIGLIAMENTO

CONCESSIONARIA ESCLUSIVA PER BOLOGNA E PROVINCIA Via Antolini, 11/D - 40138 Bologna Tel. 051 532696 www.mvmmoto.com info@mvmmoto.com


Il Coni Premia Il Nostro Fulvio Giuliani ! Quest'anno, una delle onorificenze distribuite dal CONI per il settore automobilismo sportivo 2014 è arrivata fin sotto le due torri. Il pilota bolognese Fulvio Giuliani è stato insignito dal CONI dell'onorificenza sportiva 2014 per il settore sport automobilistico, per aver vinto il Campionato di velocità.

Fulvio Giuliani – classe 1964 – da anni nel mondo delle gare sportive automobilistiche – si è sempre distinto per i brillanti risultati raggiunti nel settore velocità in salita

L'Automobile Club Bologna si congratula con il Pilota Bolognese Fulvio GIULIANI per l'Onorificenza Sportiva 2014 ricevuta dal C.O.N.I. - Medaglia di Bronzo per la vittoria nel Campionato Italiano Velocità

7



IMPARA A GUIDARE CON ACI IL METODO READY2GO TI DA TANTO SENZA FARTI SPENDERE DI PIU' ! SIMULATORE DI GUIDA ISTRUTTORI FORMATI presso il centro di guida sicura ACI di Vallelunga

PROVE PRATICHE DI · GUIDA SICURA, · GUIDA DIFENSIVA · GESTIONE DELLE SITUAZIONI CRITICHE realizzate in tutta sicurezza!

un metodo di insegnamento all'avanguardia, la tessera ACIin omaggio, tanti gadget e vantaggi …e lo sconto sulla polizza RC auto!!! e per iscriverti non spendi di più di altre autoscuole cosa aspetti? chiedici informazioni e iscriviti BOLOGNA - AUTOSCUOLA AC MASSARENTI Via Massarenti 202 - Tel. 051.305900 BOLOGNA - AUTOSCUOLA BIAGI Via Castiglione 47/2 d-e - Tel 051/220886 BOLOGNA - AUTOSCUOLA MINARELLI via Emilia Levante 69 - tel. 051.544704 CASTIGLIONE DEI PEPOLI - AUTOSCUOLA FLY Via Bolognese 78 - Tel 0534/91081 - 92098 PROSSIMA APERTURA Via Marzabotto 4/a – Bologna – Tel 051/385356

LE SCUOLE GUIDA DELL'ACI LE AUTOSCUOLE CON UNA MARCIA IN PIU'!

9


• Lavori accurati su tutte le marche di auto e scooter • Verniciatura a forno e tintometro sempre aggiornato • Banco di riscontro scocca • Auto di cortesia a disposizione•GRATUITAMENTE • Gestione completa del sinistro • Preventivi gratuiti • Convenzionato ACI QUARTIERE

BARCA

TO N O C S

DE

SIAMO QUI

CIM I LLA BA RC A

VIA

ES EV TR IO UD VIA A. A R CL U

VIA F. MILANI

A NDRE VIA A

TE

R

-> A --O COST

GNA BOLO

TRO C EN

STADIO

VIA G. DONATI

ZO

ITIS

CERTOSA

V IA

VIA PORRE TT AN A

EX FUNIVIA

--->

VIA

SARAGOZ ZA

CALDA ST IGI LU ON D VIA

IO

Aci

ROTONDA ITIS/BARCA

GG VA RA CA

a

T AT

VIA

10i S% oci

E ASS

O AT ZZ E R

CROCE DI CASALECCHIO

SANTUARIO DI SENSO UNICO

SAN LUCA

via Claudio Treves, 32/a - 40135 Bologna Tel. 051.614.53.36 - Fax 051.614.56.33 carr.treves@libero.it - www.carrozzeriatreves.it


4.500 GIOVANI NEOPATENTATI “AMBASCIATORI DELLA SICUREZZA STRADALE”

L'Automobile Club d'Italia ha avviato un nuovo progetto che offre 1.500 corsi gratuiti di guida sicura l'anno per tre anni ai giovani che hanno conseguito la Patente di guida con il metodo Ready2Go.

A Bologna tra i conducenti di auto nella classe d'età 18/25 anni, nel 2012, sono stati accertati 546 giovani coinvolti in incidenti stradali con 252 feriti e 1 morto, 293 gli incolumi.

Da sempre attenta alla sicurezza stradale, l'ACI ha voluto estendere l'iniziativa denominata 'Ambasciatori della Sicurezza Stradale' anche ai giovani neopatentati italiani. Avviata nel 2012, prevede 3.000 corsi di guida sicura in tre anni agli automobilisti stranieri presso il Centro ACI-Sara di Vallelunga. Nel nostro Paese gli incidenti stradali sono la prima causa di morte tra i giovani e i neopatentati rischiano il triplo a causa della propria inesperienza. Oggi non è più sufficiente conseguire la Patente di guida ma è necessario integrare e consolidare la formazione appena acquisita. L'iniziativa è patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero degli Affari esteri e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Sono 45 i giovani neopatentati della provincia di Bologna che sabato 27 settembre 2014 hanno preso parte gratuitamente ad un corso di Guida Sicura offerto dall'Automobile Club d'Italia e che sono diventati “Ambasciatori della Sicurezza Stradale”. Si tratta di un nuovo progetto dell'ACI che da sempre è attenta alle problematiche legate alla sicurezza stradale: da 'trasportaci sicuri' a 'Karting in piazza', da 'farmaci e guida sicura' alle lezioni nelle scuole per insegnanti e studenti.

11


Gli incidenti stradali nel 2012 hanno comportato in Italia 3.653 morti, 264.716 feriti e un danno sociale per quasi 30 miliardi di euro, pari a circa il 2% del PIL. Rispetto ai guidatori esperti i giovani neopatentati sulla strada sono esposti tre volte di più al rischio di incidenti. L'iniziativa, prima in Europa, denominata '4500 giovani neopatentati' fa parte del progetto formativo “Ambasciatori della Sicurezza Stradale”, avviato nel 2012, che prevede 3.000 corsi di guida sicura in tre anni riservati agli automobilisti stranieri, un numero già oggi ampiamente superato. I corsi si svolgono presso il centro ACI-SARA di Vallelunga, nei pressi di Roma, uno dei più moderni e attrezzati d'Europa. I corsi si svolgono prevalentemente il sabato e i partecipanti sono selezionati dagli Automobile Club provinciali in collaborazione con la rete delle autoscuole Ready2Go. Unica condizione richiesta per la partecipazione al corso è il possesso della Patente di guida conseguita presso una delle oltre 180 autoscuole ACI a marchio Ready2Go presenti su tutto il territorio nazionale.

Il programma prevede una parte teorica e una pratica con guida in condizioni di scarsa aderenza e sul bagnato, superato il quale, i ragazzi selezionati diventano “Ambasciatori della Sicurezza Stradale” e si impegnano a promuovere il rispetto delle regole, (specialmente con riferimento ai pericoli della guida sotto l'effetto di alcol e droghe), in particolare, l'importanza dell'uso delle cinture di sicurezza (anche posteriori), degli auricolari e dei sistemi viva-voce per il cellulare, presso le comunità giovanili e scolastiche, ma anche nelle proprie famiglie. Oggi diverse compagnie di assicurazione, inoltre, riservano sconti sulla polizza RC auto a coloro che hanno frequentato un corso di guida sicura.

12


Ready2Go è un network di scuole guida ideato dall'ACI per offrire una moderna e accurata formazione dei futuri conducenti attraverso moduli d'insegnamento innovativi sia teorici sia pratici. Tutte le autoscuole ACI si avvalgono di strumenti didattici che caratterizzano i moduli formativi come valore aggiunto, tra questi, oltre al simulatore di guida per fare pratica su vari percorsi stradali anche in condizioni meteorologiche avverse, le tecniche per una guida eco-compatibile o l'esercitazione pratica su come montare le catene da neve. “La sicurezza stradale non ha età – dichiara il presidente dell'AC Bologna, Luciano Zacchini, – ma è un obiettivo che l'Automobile Club d'Italia e quello di Bologna perseguono anche con questo progetto formativo, improntato ai valori della conoscenza e della coscienza. La cultura della sicurezza è la nostra chiave di volta per una mobilità responsabile e realmente sostenibile. Specialmente nei giovani bisogna far crescere la consapevolezza dei rischi sulla strada e la correzione delle 'cattive abitudini' al volante, ma soprattutto, sempre il rispetto delle regole, per la propria e l'altrui incolumità. Il metodo Ready2Go, senza costi aggiuntivi rispetto alle tariffe medie praticate in Italia, offre oggi una formazione al passo con i tempi, che supera la logica del mero conseguimento della Patente ed educa i giovani a una guida responsabile e consapevole”. "il Mondo dei giovani offre continue opportunità di sviluppo a chi, come l'ACI, svolge da oltre cento anni un ruolo sociale a beneficio di tutta la collettività e del sistema Paese – dichiara Ascanio Rozera – Segretario Generale dell'Automobile Club d'Italia. Riteniamo che proprio i giovani siano i nostri più preziosi interlocutori in quanto sono i primi a manifestar e la volontà di progresso finalizzato ad un cambiamento della qualità di vita. Ci troviamo di fronte ad una continua domanda di formazione sempre più qualificata e al passo con un sistema di mobilità che diventa ogni giorno più articolato e complesso. Chi frequenta il corso Ready2Go da oggi ha un valore aggiunto. Oltre a ricevere il plus formativo ACI, può prendere parte gratuitamente ad un corso di guida sicura ed essere nominato 'Ambasciatore della Sicurezza Stradale'. Sarà, poi, seguito con proposte di aggiornamento continuo”. Statistiche conducenti auto 18/25 anni coinvolti in incidente stradale Fonte ACI su dati ACI/Istat – anno 2012

13



Automobile Club Bologna

On the Road

PROPOSTE PER IL WEEK-END

rubrica a

c Osvaldo F ura di erretti

testi e foto di Osvaldo Ferretti

PALCOSCENICO DI PARMA Le sue strade, le sue piazze, i suoi teatri, i suoi monumenti e la sua cucina piena di sapori veri, sono un buon pretesto per visitare la città di Verdi e Toscanini. La chiave di lettura di questa bella e sanguigna città, con il piglio da piccola capitale (dall'atmosfera un po' snob) è rappresentata dai sensi, che scandiscono i ritmi della scoperta. A Parma infatti si tende l'orecchio alle melodie di Giuseppe Verdi, si indugia con lo sguardo sui gioielli architettonici di piazza Duomo, sugli affreschi del Correggio e del Parmigianino, si gustano i sapori della sua inimitabile triade (parmigiano, prosciutto, culatello) e altre inimitabili bontà, e infine si annusa il profumo di violetta, ricavato dal fiore che Maria Luigia coltivava nel giardino della reggia di Colorno. Passeggiando per Parma si percepisce ovunque cordialità, raffinatezza e fervore culturale e, alla fine dell'autunno e in inverno, quando viene avvolta dalla nebbia che sale dal Po, diventa anche romantica e seducente come una piccola Vienna.

Piazza Duomo, cuore della città Se capitate a Parma quando le prime nebbie salgono dalla pingue pianura, non preoccupatevi perché i “cieli limpidi” gonfi di luce e di colori ve li offre Antonio Allegri (detto il Correggio), uno dei grandi artisti che affollavano il Cinquecento; l'appuntamento è prima in Duomo, poi nel Battistero. La piazza che ospita queste icone parmensi regala una tal scenografia da lasciare in surplass contemplativo anche i frettolosi turisti giapponesi. Nel Duomo (prezioso esempio di romanico padan), in un trionfo di affreschi e bassorilievi, ammirerete la luminosa cupola affrescata dal Correggio e le opere di cesello dell'Antelami che si ripete con i suoi scalpelli nell'adiacente Battistero (XII-XV secolo), edificio ottagonale dall'incalzante rincorrersi di logge, archetti, statue e pinnacoli. Nelle vicinanze vi stupirà anche la scenografia brocca della chiesa di San Giovanni che all'interno custodisce opere del Correggio e del Parmigianino. E non perdetevi poi la visita agli annessi chiostri del Cinquecento e alle suggestive sale dell'antica farmacia. 15


r

ubrica a c Osvaldo F ura di erretti

On the Road

PROPOSTE PER IL WEEK-END

Memorie Ducali Simbolo della Parma dei Farnese è il palazzo della Pilotta che si erge ai margini di un grande spazio verde progettato dall'archistar Mario Botta. L'austero e spigoloso palazzo è un contenitore colmo di opere d'arte e di memorie culturali. Al primo piano ospita la Galleria Nazionale, con tele di grandi artisti tra i quali il Correggio e il Parmigianino; poi il teatro Farnese, un capolavoro del Seicento tutto in legno dalle gradinate ai meccanismi del palcoscenico. La Pilotta ospita anche la Biblioteca Palatina e il Museo Archeologico Nazionale. Alle spalle della Pilotta, varcate il ponte Verdi, uno dei tanti che attraversano il torrente Parma, fate una passeggiata nel parco Ducale, tra viali ornati da alberi secolari e statue di marmo, tra aiuole e laghetti attorno al palazzo Ducale, fatto costruire nel 1561 da Ottavio Farnese e ampliato nel 1767 quando ha assunto l'aspetto di Reggia. Uscendo dal lato ovest del parco entrerete in Borgo Tanzi, dove si trova la casa natale di Arturo Toscanini, trasformata in museo ricco di cimeli appartenuti al grande direttore d'orchestra. Borgo Tanzi è uno dei quartieri popolari dell'Oltretorrente, con antiche case dai colori pastello e angoli silenziosi che non hanno perso l'atavico fascino.

16


r

ubrica a c Osvaldo F ura di erretti

On the Road

PROPOSTE PER IL WEEK-END

Prossima fermata “Piazza grande” Ritornate in città e fermatevi davanti al teatro Verdi che fu regalato alla città da Maria Luigia. E' il tempio della lirica fra i più conosciuti, merito soprattutto del “Cigno di Busseto” (Giuseppe Verdi). All'interno, foyer e sala sono sontuosi, il sipario è meraviglioso e l'acustica è straordinaria. Dai finestroni dei ricchi salotti al piano superiore, lo scorcio ravvicinato sulle statue e sulle volute che affiancano le cupole della chiesa della Madonna della Steccata (una delle più belle della città), è stupendo. Pochi passi ed ecco il salotto di Parma, piazza Garibaldi o piazza Grande dove le vistose architetture che vi prospettano tratteggiano un'antologia di stili, frutto di diverse fasi storiche, come il palazzo del Governatore (XIII sec.), il palazzo del Comune (XVII) sec.) e il palazzo del Capitano del Popolo (XIII sec.) ornato di merli e bifore. Piazza Garibaldi è il luogo d'incontro preferito dai parmigiani che si ritrovano seduti ai tavolini dei caffé, sorseggiano un aperitivo, tra chiacchiere e lettura della “gazza” (la Gazzetta di Parma), che da oltre due secoli é l'orecchio attento agli “umori” della città.

Gustar m'è dolce Il rito dell'aperitivo (magari al Gran Caffè Cavour) o la ricerca di un buon ristorante o di una trattoria, è un buon pretesto per fare quattro passi in centro lungo le eleganti vie Farini, Mazzini, Cavour e Repubblica, dove non manca di allungare lo sguardo all'interno delle storiche salumerie che espongono, come opere d'arte, le prelibatezze della “Food Valley”. Per il pranzo, ritornate in Borgo Tanzi e nei pressi della casa natale di Toscanini entrate nel ristorante la Corale di Verdi, dove vi aspettano anolini fumanti, tortelli gonfi di zucca, bollito e lambrusco. E tutto diventa sublime come la musica di Verdi. “La musica di Verdi è colma di lambrusco fino all'orlo”, ebbe a dire Curzio Malaparte. SUGGERIMENTI DI VIAGGIO Informazioni IAT Ufficio informazione e accoglienza turistica, Via Melloni, 1/a (laterale a sinistra di Strada Garibaldi, verso Strada Cavour). tel. 0521218889 – 0521218855 www.turismo.comune.parma.it turismo@comune.parma.it Presso l'ufficio turistico si acquista il biglietto cumulativo per la visita ai luoghi d'arte Indirizzi golosi Ecco alcuni indirizzi della ristorazione parmigiana dove ancora “sanno far da mangiare”(anolini, tortelli di erbette e di zucca, bolliti e arrosti): Corale G.Verdi, in Vicolo Asdente 9 (vicino alla casa natale di Toscanini) tel. 0521208291 – Leon d'Oro, in viale Fratti 4 (nei pressi della stazione), tel. 0521773182, www.leondoroparma.com – Cocchi, in viale Gramsci 16, tel. 0521981990 Curiosità Quante volte utilizzando un word processor capita, scorrendo l'elenco dei tipi carattere, di trovare il “Bodoni”: non tutti sanno che il nome deriva da Giambattista Bodoni, che lavorò come tipografo del 1768 nella tipografia dei Borbone che più tardi diventò la “Stamperia Reale”. Ebbene nel palazzo della Pilotta c'è un museo dedicato all'abile tipografo e ai suoi strumenti di lavoro.

17



ACI STORICO il Futuro dallo Stile Antico

“Troppe auto vecchie, prive di valore storico e usate ogni giorno nel traffico – ha dichiarato il Presidente dell'ACI, Angelo Sticchi Damiani – oggi vengono spacciate per auto d'epoca e godono di privilegi che devono essere riservati alle vere vetture storiche, che per loro natura sono usate poco e bene dai proprietari. Solo l'anno scorso sono stati rilasciati migliaia di certificati di interesse storico, da organismi privati a cui lo Stato ha affidato compiti di defiscalizzazione sui veicoli senza fissare alcuna tariffa per l'erogazione del servizio a tutela degli utenti. Questa giungla disorienta e danneggia tutti, a cominciare dalle Compagnie assicurative che stanno abbandonando il settore senza riconoscere più alcuna attenzione ai collezionisti”. Sono questi i motivi che hanno spinto ACI, coerentemente con la propria missione statutaria ed istituzionale, a intraprendere con decisione la strada dell'impegno a favore della salvaguardia del patrimonio storico automobilistico e dei veri collezionisti di auto d'epoca. L'ACI e gli Automobile Club, non hanno finalità di lucro, sono Enti Pubblici non economici che si autofinanziano attraverso la realizzazione e la vendita di servizi, in altre parole non gravano sul bilancio dello stato e quindi sui contribuenti. Per tali ragioni quindi il loro intervento in questo settore non ha altra finalità che quella di modificare una ingiustificabile situazione di monopolio del settore, che sottopone gli appassionati ad obblighi ed oneri economici inaccettabili per poter ottenere ciò che è un loro diritto. A questo fine sono state avviate dall'Ente con la fondamentale collaborazione di alcuni AC una serie di iniziative: · una capillare attività di sensibilizzazione parlamentare per promuovere la modifica dell'attuale normativa; · la predisposizione e l'aggiornamento costante di una lista di modelli di auto co caratteristiche di storicità per supportare le Compagnie di Assi · curazione; · la costituzione del PRA Storico dell'ACI.

REGISTRO DEL CLUB ACI STORICO Per perfezionare ulteriormente il proprio intervento, ACI ha avviato l'istituzione di un proprio Registro Storico nel quale potranno essere iscritte le auto dei Soci di ACI Storico che supereranno le valutazioni documentali e le verifiche tecniche da parte di un gruppo di esperti certificati ed iscritti all'apposito Albo dell'Automobile Club d'Italia.

19


Sarà di conseguenza predisposto un Regolamento del Registro Storico dell'ACI che disciplinerà le modalità per richiedere ed ottenere l'iscrizione e gli eventuali servizi che potranno derivare dall'associazione. LISTA DEI MODELLI DI AUTO CON CARATTERISTICHE DI STORICITÀ Tralasciando solo per il momento i pericolosissimi riflessi che la tendenza all'uso di auto di scarsissimo valore storico per attività quotidiane e comuni di mobilità ha sotto il profilo della sicurezza stradale. Si tratta, infatti, di vetture quasi del tutto prive di apparati di sicurezza o dotate di apparati decisamente superati he circolano regolarmente e non soltanto in occasione di eventi dedicati alle auto storiche. Oltre all'incremento dei pericoli in materia di sicurezza stradale, si è determinata una oggettiva difficoltà delle Compagnie Assicurative a fornire copertura assicurativa a vetture ormai pericolose che vengono utilizzate tutti i giorni e che hanno un elevato tasso di incidentalità. Si è venuta così a determinare una distorsione in campo assicurativo che ha finito per coinvolgere direttamente ed indirettamente, per l'inevitabile lievitazione dei premi, anche le auto di effettiva rilevanza storica. L'ACI facendo tesoro della propria competenza nel settore anche in campo sportivo, ha quindi dato vita ad una Commissione di esperti che ha stilato una lista di modelli di auto che – sulla base di vari criteri – sono meritevoli di essere considerate storiche. Questa lista, che è già stata consegnata all'ANIA (Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici), sarà periodicamente aggiornata in funzione dell'evolvere del tempo e dei criteri di storicità e si auspica possa fornire in questo settore un concreto supporto al mondo assicurativo. La SARA in proposito ha già accolto l'iniziativa dell'ACI e conseguentemente non richiede più la certificazione ASI ai fini della sottoscrizione della polizza. Infatti, per rilevare la storicità del veicolo per cui viene richiesta la copertura assicurativa, si avvale della lista di modelli di auto di interesse predisposta e pubblicata dall'ACI sul proprio sito.

La lista completa dei veicoli di rilevanza storica redatto da ACI è pubblicato sul sito web;

www.aci.it CLUB ACI STORICO Il 5 giugno 2013 è stato costituito il club con lo scopo di creare nell'ambito della Famiglia ACI, seppur attraverso un'Associazione autonoma ma strettamente collegata all'Ente, un nuovo punto di riferimento per appassionati e collezionisti di auto storiche che intendono sottrarsi all'attuale situazione di monopolio del settore ed allo “sfruttamento commerciale” di questa passione. L'adesione al Club rappresenta l'appartenenza ad un mondo esclusivo di attività e di servizi, ma non vuole essere il “prezzo” per ottenere documenti, certificazioni o attestazioni che tutti gli appassionati hanno diritto di ottenere a prescindere dall'iscrizione ad un club e dal versamento di una quota associativa. 20


Le FORMULE ASSOCIATIVE, appositamente studiate, offrono servizi personalizzati. Socio fondatore Si tratta di una formula particolarmente esclusiva e possibile fino al 31 dicembre 2014 e che rimane comunque soggetta alla presentazione del proprio curriculum ed all'accettazione della richiesta di adesione da parte del Consiglio Direttivo del Club. Servizi offerti: · Accesso ai servizi esclusivi della Club House situata nel cuore di Roma e in quelle che verranno successivamente realizzate in altre località. In Italia e all'estero: · Assistenza stradale specialistica per auto d'epoca · Assistenza medica · Tutela legale ACI · Abbonamento a riviste cult di settore ed alla rivista “Automobile” · Giubbotto · Cravatta · Distintivo per giacca · Car grille embleme badge · Accesso riservato al Portale ACI Storico ed alla Biblioteca Digitale · Partecipazione al programma mondiale di sconti “Show Your Card” della Federazione Internazionale dell'Automobile · Servizi di assistenza legale specialistica di supporto alle esigenze di commercializzazione di veicoli d'epoca · Rilascio di scheda storica dell'auto/estratto cronologico Ed inoltre · Ospitalità al GP di F1 · Possibilità di partecipare a condizioni particolarmente vantaggiose, ai corsi di guida sicura ACI · Condizioni esclusive per servizi assicurativi specialistici dedicati e personalizzati · Servizio “Passione d'Epoca” per pianificare e realizzare il trasporto in Italia e nel mondo delle proprie auto a condizioni esclusive. Socio aderente In Italia ed all'estero: · Assistenza stradale specialistica per auto d'epoca · Assistenza medica · Tutela legale ACI · Abbonamento all'house organ dell'ACI “Automobile” · Cravatta · Distintivo per giacca · Accesso riservato al Portale ACI Storico ed alla Biblioteca Digitale · Partecipazione al programma mondiale di sconti “Show your card” della Federazione Internazionale dell'Automobile. · Accesso a pagamento ai servizi esclusivi della Club House sita nel cuore di Roma ed in quelle che verranno successivamente realizzate in altre località. Per iscriversi come SOCIO FONDATORE inviare l'apposito modulo di richiesta all'indirizzo aciclubstorico@aci.it Per iscriversi come SOCIO ADERENTE collegarsi al sito web www.acibologna.com Per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi alla Segreteria del Club ACI Storico: telefono +39 0649982252 oppure inviare richieste di informazione e documentazione all'indirizzo di posta elettronica: aciclubstorico@aci.it o all'indirizzo: Club ACI Storico c/o Automobile Club d'Italia Via Marsala 8 – 00185 ROMA.

21


SCONTO 10% SOCI ACI CONTINENTAL TERME HOTEL**** ABANO-MONTEGROTTO TERME PADOVA SCONTO SOCI ACI 10% PENSIONE COMPLETA DA €78,00 Weekend da €125,00 Cure Termali scontate del 40% Convenzionato ASL per la Fango-Balneoterapia e Cure inalatorie

Per una vacanza tra Benessere e Relax Sport e Cultura CONTATTI: www.continentaltermehotel.it info@continentaltermehotel.it Tel: 049 793522 Numero Verde 800306399


DIETRO LE QUINTE DEGLI INCIDENTI ..

L'istituto nazionale di statistica ha stimato che nel 2011 si sono verificati in Italia 205.638 incidenti stradali con lesioni a persone. Il numero dei morti (entro il 30° giorno) è stato di 3.860, mentre quello dei feriti ammonta a 292.019. Il bilancio del 2012, sulla base di una stima preliminare, appare più confortante: 184.500 sinistri con lesioni a persone. Il numero dei morti (entro il 30° giorno) è pari a 3.650; i feriti ammontano a 260.500. Ma a cosa bisogna imputare le cause degli incidenti stradali? Non è una novità che, nonostante i ripetuti appelli e le lamentele di molti, la manutenzione delle strade italiane, particolarmente in certe parti della penisola, lasci molto a desiderare. Le mancanze più ricorrenti riguardano sicuramente la segnaletica fatta male o a volte addirittura inesistente, la presenza, ai bordi delle strade, di alberi, che potrebbero risultare pericolosi, il manto stradale sconnesso. Questa triste realtà associata a cattive condizioni meteorologiche come pioggia, nebbia e quant'altro possa rendere la visibilità e la percorrenza più ostica, viene ritenuta causa di incidenti stradali che spesso causano vittime. Non lasciamoci però ingannare da una considerazione superficiale della questione, che meriterebbe in ogni caso una valutazione più accurata, soprattutto a fronte dei dati statistici inerenti, appunto, le reali cause a monte delle dinamiche incidentali. Quando accade qualcosa di rilevante, connotato negativamente, che ci vede implicati, solitamente tendiamo a spostare l'attribuzione di responsabilità a qualche fattore esterno rispetto alla nostra persona, così accade anche per gli incidenti stradali. “È stata colpa della pioggia” sentiamo spesso dire; oppure: “L'altro andava troppo veloce”. La psicologia è ricca di esempi del genere e ce ne spiega le ragioni. Resta il fatto che un manto reso viscido dalla pioggia o ghiacciato dalle basse temperature, così come la riduzione della visibilità conseguente alla nebbia, non possono da soli essere causa di incidenti. Di certo vi contribuiscono, ma ciò che realmente determina l'incidente è da ricercare in altra causa. Ogniqualvolta si verifica un sinistro, le variabili in gioco sono molteplici, ma innanzi tutto si dovrebbe avere una maggiore cultura in merito ai comportamenti da adottare quando si è alla guida. L'indagine ACIIstat sulle principali cause di incidenti rivela purtroppo che il 17% dei sinistri è imputabile alla guida distratta e all'andamento indeciso.

23


Indagando proprio sui comportamenti degli automobilisti coinvolti negli incidenti ci troveremo, infatti, di certo di fronte a rischiose ed irresponsabili mancanze e sono sempre i dati dell'ISTAT, che censisce oltre quaranta tipi di incidenti stradali, ad appurare che le varie tipologie di incidenti sono tutte riconducibili ad un comportamento scorretto del guidatore. Quanti patentati rispettano il divieto di sorpasso, la precedenza, la distanza di sicurezza o i limiti di velocità? I dati esaminati nelle dinamiche incidentali fanno emergere l'inquietante verità: pochi o nessuno. Viene quindi da chiedersi come mai con tanta leggerezza non ci si curi dell'osservanza di norme sancite e rese quindi obbligatorie per la tutela del popolo della strada. Le ricerche condotte in tale direzione dimostrerebbero che seguire le prescrizioni della strada, per chi si ritiene un abile guidatore è considerato qualcosa di superfluo. Il conducente esperto, peccando di presunzione, crederebbe che, disponendo di riflessi pronti, della giusta vista e dell'abilità nel calcolare, per esempio, spazi e tempi di frenata, non potrà accadergli nulla e se qualcosa accade è solo perché il caso ha così voluto. È sono proprio queste errate e superficiali convinzioni, purtroppo non facili da sradicare nel sentire collettivo, ad essere la causa prima di incidenti stradali. Deleterie risultano, anche, sicuramente, le abitudini consolidate in riferimento ai comportamenti scorretti che, venendo ripetuti nel tempo e non causando incidenti, prenderebbero il posto delle norme e del buon senso. Se la mia abitudine, ad esempio, è quella di viaggiare in autostrada sempre ad una velocità di 180 km orari, supportata dalla convinzione che mai, così facendo mi è accaduto qualcosa, continuerò a farlo, considerando la mia condotta normale. È giusto dire, invece, che se fino ad ora tale mio comportamento alla guida non è stato lesivo per me o altri è solo una questione di casi fortunati. Inferire, quindi, che poiché un comportamento irresponsabile non è sino a quel momento risultato pericoloso, continuerà a non esserlo in futuro, rappresenta un grave errore, un errore che potrebbe costare la vita. Altre condotte leggere alla guida deriverebbero dalla sicurezza che abbiamo in merito alle nostre auto. Si fanno passi da gigante, a cui non si riesce quasi a star dietro, riguardo ai sistemi di sicurezza. Airbag sempre più efficienti, ABS di ultima generazione sono indubbiamente sistemi importanti di tutela per i conducenti, ma siamo davvero certi che questi, per molti, non rappresentino una motivazione in più per abbassare il livello di attenzione e di prudenza alla guida? Anche in questo caso i dati, purtroppo, dimostrano che la fiducia eccessiva sull'efficienza funzionale della propria autovettura è tra le prime cause di incidenti. 24


Si radica la formula: la mia auto è sicura, posso quindi andare più veloce. Risultano interessanti inoltre alcuni studi condotti sui parametri di auto-valutazione inerenti la guida i quali sono risultati essere molto diversi da quelli utilizzati per valutare gli altri. Si tratta di quel meccanismo psicologico definito distorsione attribuzionale. Tale meccanismo consiste nell'alterare il giudizio di un evento o di un episodio a nostro favore. Altro non sarebbe che un meccanismo inconscio di difesa capace di rendere accettabile e quindi razionalmente giustificabile un evento che ci coinvolge direttamente. Un esempio calzante è quello del caso in cui se sono io alla guida e l'auto finisce contro il guardrail, mi è più semplice e accettabile attr ibuire la responsabilità all'asfalto ghiacciato o magari alla poca visibilità dovuta alla nebbia, mentre se a finire contro il guardrail è un'altra autovettura, attribuirò la causa ad una condotta scorretta del guidatore. Alla luce di queste realtà, la necessità di norme che regolamentino il comportamento sulla strada è fuor di dubbio, ma il fatto che esse esistano, come dimostrato, non è una garanzia certa della loro osservanza. Non è difficile ascoltare, soprattutto dai giovani, espressioni del tipo: “Le regole sono fatte per essere infrante”. Considerata la superficialità con la quale, quindi, ci si mette alla guida, nonostante le regole e le pesanti sanzioni che conseguono alla loro inosservanza, risulta evidente che non è solo questa la direzione sulla quale bisognerebbe insistere. Sarebbe opportuno rendere consapevole il popolo dei guidatori delle distorsioni e delle errate inferenze che la nostra mente mette in atto, inconsciamente e quasi spontaneamente. Non è errato sostenere che spesso e volentieri la nostra mente“mente”,e che per questa ragione potrebbe dimostrarsi spesso una cattiva consigliera. Una formazione e un'informazione che abbraccino tutti gli aspetti di ciò che avviene quando siamo alla guida risulterebbero non solo utili, ma fondamentali. L'aspetto psicologico è spesso purtroppo ignorato o poco considerato quando ci si appresta a prendere la patente o nel momento in cui vengono realizzate manifestazioni, seminari o campagne informative sulla guida sicura e corretta. La sua giusta considerazione invece potrebbe dare un apporto sostanziale a una condotta maggiormente responsabile. futuro senza incidenti con una corretta e completa informazione? È quello che ci si augura. Teresa Laterza

25


A NATALE REGALA SAN TA

CL AU S

SICUREZZA Buone Feste da

G.A.S.

STUDIO GRAFICO CENTRO STAMPA

TIPOGRAFIA LOW-COST www.gasbologna.it

CAMPAGNA PROMOZIONALE PER IL SOSTEGNO DELL’IMMAGINE E DEL COLORE

e n i g a m m i a r t s o v a l l a e r più colo 2.500 VOLANTINI

1 ROLL-UP

€ 90,00

€ 90,00

5.000 BIGLIETTI BANNER 4 X 1 m.

15X21 - F/R - COLORI 85X200 - COLORI 8,5X5,5 - F/R - COLORI COLORI - BORCHIATO

€ 90,00

€ 90,00

ENTER HERE

SCUOLA AUTO NAUTICA

www.matteuzzipatenti.it 40123 Bologna - BORGO PANIGALE Via M. E. Lepido 18/2° - Tel. 051.641.90.56 - 336.38.69.09 AUTORIZZATA DALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA N° 5592/V5

PATENTE NAUTICA NEI WEEK-END CORSI VELA - MOTORE ENTRO E OLTRE 12 MIGLIA


TIENI SOTTO CONTROLLO I PEUMATICI E TRASCORRI UN INVERNO IN SICUREZZA L'inverno è alle porte ed è giunto il momento di pensare ai pneumatici adeguati. Dopo le ferie estive è fondamentale - per la nostra sicurezza e quella degli altri - fare un bel check-up della vettura per controllare se è tutto in ordine. E non bisogna dimenticare un controllo dei pneumatici, importantissimi per il buon controllo della vettura. Purtroppo con la stagione fredda, le condizioni climatiche peggiorano, la temperatura si abbassa e pioggia e neve bagnano le strade. Pochi sanno che, sotto i 7 gradi, qualunque pneumatico estivo quindi non appositamente studiato per l'inverno, riduce drasticamente le sue capacità di tenuta e frenata, rendendo la guida molto più pericolosa. Per questo è necessario sostituire le gomme con un treno adeguato. I pneumatici invernali infatti, hanno scanalature più profonde e una mescola più morbida, che si scalda utilizzandola. Proprio il disegno particolare delle scanalature permette di “scaricare” la pioggia e di aderire meglio ini caso di fondo innevato. RICORDIAMO CHE: · il Codice della strada prevede l'obbligo di pneumatici da neve o catene a bordo nel periodo dal 15 novembre al 15 aprile. Tale periodo deve essere rispettato a prescindere da neve al suolo. · Le ordinanze si applicano fuori dai centri abitati. I Comuni possono adottare nei centri abitati gli stessi provvedimenti di pari contenuto. · Le ordinanze si applicano ai veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote ed i motocicli che tuttavia non possono circolare in caso di neve e ghiaccio e/o di fenomeni nevosi in atto. · I pneumatici invernali devono essere omologati e se ne raccomanda l'installazione su tutte le ruote. · I pneumatici chiodati sono utilizzabili per la marcia su ghiaccio e la loro installazione deve riguardare tutte le ruote. · I dispositivi supplementari di aderenza (catene) devono essere conformi alle normative di riferimento e compatibili coi pneumatici del veicoli in cui vengono installati. Vanno montati almeno sulle ruote degli assi motori (in caso di trazione integrale ne vanno montate 4). Sono una soluzione impiegabile in alternativa e non complementare ai pneumatici invernali.

27


28


gemellaggio degli UG italiani con UG francesi, belgi, danesi Gli U.G. AC Bologna con il pilota bolognese Thomas Biagi

Les Mans... un Sogno da vivere! Anche quest'anno in occasione della 83ª edizione della “24 ore di Le Mans” che si è svolta lo scorso 14 e 15 giugno un bel gruppo di Ufficiali di Gara dell'Automobile Club Bologna ha prestato servizio in questa gloriosa manifestazione. Come ogni anno un'occasione bellissima da vivere in compagnia, un viaggio un pò diverso dal solito, ma essendo la gara più bella del mondo le emozioni che porti a casa a fine week-end sono uniche! da sx: l’U.G. Luca Bertaccini e la mascotte U.G. Loris Lucchi

Ormai da anni la postazione degli italiani è diventata la numero 55, tra le due chicane dell'Hunaudieres; si lavora con Ufficiali di Gara francesi, belgi, danesi...ma nonostante alcuni problemi di comprensione della lingua che possono sorgere, si lavora sempre in armonia e in qualche modo ci si intende sempre... E ogni anni il Direttore di Gara Jacky Ickx passa a salutare il gruppo degli “Italiani”. Quest'anno abbiamo avuto anche la gradita sorpresa di poter ospitare a cena il Venerdì prima della gara il pilota bolognese Thomas Biagi, che era a Le Mans per partecipare alla gara di contorno della Porsche Carrera Cup Francia-Inghilterra.

AUTOMOBILE CLUB BOLOGNA RICORDA GIUSEPPE FRANZONI

La “24 Ore di Le mans” è per gli appassionati un In occasione del raduno SALITA DEGLI DEI sogno, per molti diventato realtà, una gara alla quale svoltosi il 5 ottobre scorso, Automobile Club almeno una volta nella vita bisogna presenziare! Bologna ha voluto ricordare con una targa lo scomparso CSR Giuseppe Franzoni.

Un ringraziamento speciale al nostro U.G. Luca Bertaccini, che dal lontano 2008 è il tramite con l'Ufficio Sportivo del Circuito di Le Mans per la gestione delle adesioni e all'U.G. Loris Lucchi che – anche lui dal 2008 - è sempre presente ed è ormai diventato la mascotte alla postazione 55.

Al miglior equipaggio distintosi nella tappa di Monghidoro della “Salita degli Dei” è andato quindi il “Premio-Franzoni”, una targa a ricordo dell'amato Commissario ACI Csai dell'Automobile Club Bologna.

l’Ufficio Sportivo AC Bologna

arrivederci al 2015...

29



NEWS DALLE NOSTRE DELEGAZIONI

ANCHE ACI ALLA FESTA DEL TORO DI GRANAROLO DELL'EMILIA. CON READY2GO E l'AUTOSCUOLA AC MASSARENTI LA SICUREZZA E' IN PIAZZA! Si è svolta il 12 ottobre la tradizionale Festa del Toro di Granarolo dell'Emilia. Per l'occasione l'Autoscuola ACI Ready2go AC Massarenti ha organizzato un mini corso di guida sicura nel piazzale di via Passerotta per promuovere il metodo ACI di insegnamento per il conseguimento della patente di guida. Infatti, nelle autoscuole ACI READY2GO attive a Bologna e provincia, si studia per conseguire la patente di guida con il metodo ACI, che si concentra particolarmente sui temi della Guida Sicura, della Guida Difensiva e della Sicurezza Stradale. Il Metodo ACI-Ready2Go integra infatti la formazione tradizionale con l'aggiunta di 8 moduli teorici e alcuni moduli pratici prima del conseguimento della licenza di guida. Fra le prove pratiche previste dal Metodo ACI, oltre alle prove di guida in condizioni di aquaplanning e perdita di aderenza, sono state realizzate presso lo stand ACI: · lo slalom tra coni; · la frenata ABS e la partenza ASR; · i controlli e la manutenzione del veicolo; · la sostituzione delle ruote; · il montaggio delle catene da neve. Inoltre con l'occasione, ai ragazzi presenti domenica in piazza, nel solco del progetto ACI “Controlla il tuo livello” sono stati fatti provare un paio di occhiali speciali che simulano in sicurezza lo stato di ebbrezza da tasso alcolemico 0,6 gr/l, consentendo di comprendere “da sobri” in quale stato il nostro fisico reagisca e quale sia l'effettivo campo visivo quando il proprio tasso alcolemico supera i limiti consentiti. I ragazzi coinvolti nella giornata di corso hanno dimostrato grande entusiasmo e apprezzamento per questo innovativo metodo di insegnamento, che consente loro, prima ancora di aver conseguito la patente di guida, di essere in condizione, una volta alla guida, di utilizzare le tecniche di guida sicura che, in caso di pericolo in strada, consenta loro di reagire all'ostacolo o alla situazione imprevista adottando le manovre del caso. Un ringraziamento alla titolare dell'Autoscuola AC MASSARENTI - Barbara Crabu, per l'impegno profuso nella realizzazione di questa bella iniziativa. Stefania Gubellini

31


UNA RETE DI DELEGAZIONI AL TUO SERVIZIO!!! BOLOGNA CITTA’ Delegazione P.zza VIII Agosto Delegazione P.zza dell'Unità Delegazione Via Castiglione Delegazione Friuli Venezia Giulia Delegazione Marzabotto Delegazione Massarenti Delegazione Pirandello Delegazione Toscana Delegazione Zanardi

P.zza VIII Agosto, 7/a Bologna - T. 051 246794 P.zza dell'Unità, 18 Bologna - T. 051 368683 Via Castiglione 43 a/b – T. 051 220886 Via Friuli Venezia Giulia, 14/4 Bologna - T. 051 495738 Via Marzabotto 4 – T. 051 385356 Via Massarenti, 202 Bologna - T. 051 305900 Via L.Pirandello, 18/e Bologna - T. 333 7596537 Via Toscana, 26 Bologna - T. 051 6234643 Via Zanardi, 7 Bologna - T. 051 551048

PROVINCIA DI BOLOGNA Delegazione Altedo Delegazione Bazzano Delegazione Budrio Delegazione Calderara Delegazione Casalecchio di R. Delegazione Casalecchio di R. Delegazione Castelmaggiore Delegazione C.S.Pietro Terme Delegazione Castiglione dei Pepoli Delegazione Imola Delegazione Medicina Delegazione Molinella Delegazione Ozzano Emilia Delegazione Porretta Terme Delegazione Rioveggio Delegazione S.G.Persiceto Delegazione San Lazzaro Delegazione San Pietro in Casale Delegazione Sasso Marconi Delegazione Vergato

32

P.zza della Pace, 5/b Altedo - T. 051 871239 Via Circonvallazione Nord, 8/c Bazzano - T. 051 830204 Via Cocchi, 9 Budrio - T. 051 801481 Via Matteotti, 4/c Calderara di Reno - T. 051 721620 Via Del Lavoro, 68 Casalecchio di Reno - T. 051 593934 Via Ronzani 3/4 – T. 051/19902115 Via A. Gramsci, 302/c d Castel Maggiore - T. 051 714539 Via Curiel, 3/5 Castel San Pietro Terme - T. 051 944057 Via Bolognese, 78 Castiglione Dei Pepoli - T. 0534 91081 Via Saragat, 23 Imola -T. 0542 643283 Via Libertà, 38 Medicina - T. 051 851183 Via Viviani, 11 Molinella - T. 051 881454 Via Emilia, 135 Ozzano Emilia - T. 051 796868 P.zza Garibaldi, 3 Porretta Terme - T. 0534 22119 Via Valdisetta, 2 Monzuno di Rioveggio -T. 051 6777814 P.zza Sassoli, 3 S. Giovanni in Persiceto – T. 051 6871115 Via Emilia, 46/48 S.Lazzaro di Savena - T. 051 460326 Via G. Matteotti, 53 S. Pietro in Casale - T. 051 811317 Via Kennedy, 35 Sasso Marconi - T. 051 842993 Via Aldo Moro, 7/d Vergato - T. 051 910587

LE SCUOLE GUIDA DELL'ACI


TANTI NUOVI SCONTI! Se sei socio ACI Bologna risparmi!!!!!

Scopri le ultime convenzioni attivate su www.bologna.aci.it

ISCRIVITI SUBITO alle News Letter con tantissime promozioni riservate ai SOCI ACI manda un mail a: soci@acibologna.com


VANTAGGI SOCI ACI AUTO-MOTO Autofficina Gaiani di Ivan Betti & C Sas Via Gnudi 1/A Bologna 051356785 officinagaiani@libero.it Sconto Soci ACI :10%sulla Manodopera - sconto 10% sui ricambi ....

Carrozzeria Treves Via Treves 32/A Bologna 0516145336 car.treves@libero.it Sconto Soci ACI 10% ....

Carrozzeria Zanardi Via Zanardi 137/3 Bologna 0516345182 info@carrozzeriazanardi.it Sconto 15% SOCI ACI ....

Elettrauto Lucchi Via Papini 30 Bologna 051321113 elettrautolucchi@libero.it Sconto 10% sui Tagliandi ....

Glass Drive Via A.Costa2 Bologna 0516153434 bologna@glassdrive.it trattamento antipioggia OMAGGIO per ogni sostituzione parabrezza ....

Officina Auto Leanza Piero Via Di Corticella 195 Bologna 051320012 officinaleanza@libero.it sconto soci aci 10% ....

Officina MVM Holding Srl Via F. Antolini 11/D Bologna 051532696 info@mvmmoto.com Sconto Preferenziale Soci Aci-Servizio di Scooter/Moto sostitutiva gratuita ....

Carrozzeria Nuova Minicar Speranza 19/3 San Lazzaro di Savena 051453852 info@nuovaminicar.eu Sconto 10% sui preventivi di riparazione, servizio auto sostitutiva ....

Fiorini Autoricambi Via Emilia 40 S. Lazzaro di Savena (Bo) 051466065 inf@fioriniautoricambi.it Sconti referenziali ai soci Aci ....

Carrozzeria Losi Via Marconi 109 Casalecchio di Reno (Bo) 051571354 info@autocarrozzerialosi.it sconto 10%su preventivo scritto di riparazioni , auto sostitutiva Gratuita ....

Sassomet Via Margotti,2 Casalecchio di Reno (Bo) 0516184605 info@sassomet.it Sconto 5% soci Aci ....

Bonora Officina Autorizzata Iveco Carrozzera Auto e Autocarri Via La Cascina 14/A Malalbergo 051872026 info@officinebonora.it Sconto 10% Soci ACI ....

Carservice Via Avati 37 Budrio 051801108 info@carservice.it Sconto 10% Soci ACI ....

Nuova Carrozzeria Procar Via Canale 550 Medicina 051852185 nprocar@libero.it Sconto 10% Soci ACI ....

Cobianchi Snc vendita auto nuove e d’occasione - assistenza Via G. Mameli 13 Molinella 051881002 greta.cobianchi@cobianchir.it Finanziamenti Rateali


VANTAGGI SOCI ACI SALUTE e BENESSERE Centro Acustico Italiano Via Galliera ,33/A Bologna 051236449 caibo@centroacusticoitaliano.com test dell'udito Gratuito ....

Cliniche Odontoiatriche G-Dental Italia Piazza Liber Paradisus, 11,12 Bologna 0516312253 gdentalitalia@gmail.com Sconto ai Soci Aci del 5% su prontuario (escluso chi usufruisce del finanziamento) possibilitĂ di finanziamento a tasso 0 fino a 36 mesi ....

Farmacia S. Anna Via Don Minzoni 1 Bologna 051252452 farmsantanna@alice.it Sconti socio aci:10% sui farmaci classe C (non mutuabili) -10% -20% sui farmaci da banco -10% -15%sui farmaci omeopatici-15% sui parafarmaci ....

Hamman Bleu piacere e benessere nel rituale del bagno arabo Vicolo Barbazzi ,4 bologna tel 051 580162 www.hammam.it Sconto Soci Aci :10% sui percorsi della tradizione (ad esclusione delle promozioni) ...

L'ottica di Serra e Fantoni Via Matteotti 20/C Bologna 051374651 serra.fantoni@libero.it Sconto Soci Aci 5% ....

Paramedic Studio Associato Via Mondo 2 Bologna 3208912595 info@paramedicstass.it Sconto Soci Aci 10% ....

Privatassistenza Servizi Domiciliari a Sostegno della Famiglia V. Mazzini 82/8 /Bologna - Via Galliera 204/Funo di Argelato (Bo) 051345999 bologna@privatassistenza.it Sconto dal 5% Al 10% a seconda dei servizi ....

Vorwerk Point Bologna Folletto e Bimby P.zza Libar Paradisus, 8 Bologna 051 0331873 vorwerkpoint@bima-srl.it Mano d'opera Gratuita sulle riparazioni dei prodotti a marchio ....

TURISMO Hotel Santoli Centro Benessere-Ristorante "Il Bassotto" con Prodotti A Km0 Via Roma, 3 Porretta Terme 053423206 info@hotelsantoli.com sconto soci aci 5% ....

Hotel Sollievo Via Stazione, 113 Montegrotto Terme (Pd) 049793600 info@hotelsollievoterme.com Sconto 8% soci ACI ....

Hotel Terme Helvetia Via Marzia 49 Abano Terme (Pd) 0498669811 info@termehelvetia.it Sconto Soci ACI 10% ....

Hotel Terme Roma Viale Mazzini,1 Abano Terme (Pd) 0498669127 roma@termeroma.it sconto soci aci 10% ....

Trattoria Pontelungo Via Emilia Ponente, 307 Bologna 051382996 trattoriapontelungo@libero.it sconto 10% Soci ACI ....

Hotel Terme Continental Via Neroniana ,8 Montegrotto Terme (PD) tel 049793522 www.continentaltermehotel.it sconto soci Aci -10% cure Termali sconto 40%


36


seguici su:

radiointernationalbologna

: @rib898

? l a i c o s web e

AutomobileClubBologna

acbologna

acbologna

www.bologna.aci.it





Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.