Page 20

Hi-Tech

DALL’INNOVATIVA APP SMARTROADSENSE ALLA NUOVA PIATTAFORMA CROWD4ROADS

Open data e sharing economy per la tutela delle strade di Federica Caracciolo e Fabrizio Malagoli (Direzione Sistemi Informativi e Innovazione ACI)

Q

uante volte vi è capitato di temere il peggio per voi e per il vostro veicolo a causa delle buche e delle sconnessioni del manto stradale? Quanti motociclisti o automobilisti avete visto perdere il controllo del mezzo su cui viaggiavano a causa del cattivo stato della pavimentazione stradale? E quante volte vi siete arrabbiati e avete pensato di segnalarlo agli Enti competenti, ma avete desistito perché dovevate inviare un fax oppure compilare e trasmettere un modulo tramite posta elettronica oppure aprire un procedimento amministrativo in base alla Legge sulla trasparenza, attività tutte che

20

Già “mappati” In Italia 40.000 km di strade con l’app sviluppata dall’Università di Urbino che rileva in automatico qualità e condizioni dei manti stradali su cui si sta viaggiando. richiedono tempo, procedure complesse e onerose e che nel XXI secolo risultano un tantino vetuste? Oggi tutto cambia. L’Università di Urbino ha messo a punto SmartRoadSense, un sistema innovativo che consente di monitorare le strade scaricando un’app denominata SmartRoadSense su smartphone, segnalando le condizioni della pavimentazione stradale per orientare le priorità

settembre-ottobre 2017

di intervento delle Amministrazioni Locali. RILIEVI AUTOMATICI E MAPPA INTERATTIVA L’idea è semplice: quando giriamo in auto, il cellulare subisce le nostre stesse vibrazioni, ad esempio per un fondo stradale irregolare. Oggi tutti gli smartphone sono dotati di accelerometri che sono in grado di rilevare le oscillazioni in modo automatico.

L’utilizzo dell’App SmartRoadSense, da scaricare dagli store di Google e Apple, è intuitivo: una volta installata e configurata per il primo utilizzo, l'app è in grado di rilevare la qualità del manto stradale che si sta percorrendo mentre si è alla guida di un'autovettura o di una moto (o durante una corsa in autobus). Ogni automobilista, nei suoi spostamenti quotidiani come fare la spesa o portare i figli a scuola, in modo automatico e assolutamente anonimo contribuisce così a comporre un pezzo di questa rete. “Proprio così: ci sono cose come la qualità delle strade che sono sotto gli occhi di tutti ma che nessuno conosce

Onda Verde n. 13  

La rivista ACI per la mobilità sostenibile. Numero 13: settembre - ottobre 2017

Onda Verde n. 13  

La rivista ACI per la mobilità sostenibile. Numero 13: settembre - ottobre 2017