Il Mondo dei Trasporti - Giugno 2022

Page 1

FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I VegaVega Editrice - Monza, XXXII- N. - N. 310 - Giugno 2022 - Euro Editrice - Monza,Italy Italy -- Anno Anno XXXI 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00 5,00

Mensile di di Politica, Politica, Economia, - Fondato da Paolo Altieri Mensile Economia, Cultura Cultura eeTecnica Tecnicadel delTrasporto Trasporto - FONDATOe Ediretto DIRETTO DA PAOLO ALTIERI

Intervista esclusiva all’Amministratore Delegato di Rangoni & Affini

NATALINO AFFINI Giuseppe Barelli, Toscandia “SCANIA MYLANE È IL PRIMO STEP DEL esempio di dealer vincente DEALER FUTURO” LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS LIDO BeINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E La collezione di tre allestimenti (Street,E Road Avenue) che impreziosiscono, con look decisi e unici, PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU gli abitacoli dei truck rappresenta un Eprogetto custom GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA nato all’interno del “contenitore di idee” PASSIONE Myway, PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

lanciato dalla storica Concessionaria di Brescia, AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Mantova e Verona con l’obiettivo di distinguersi sul Massimiliano Campanella da pagina 4 mercato con proposte originali e uniche. “Rangoni & Affini da distributore di veicoli evolve in incubatore di innovazione”, afferma l’ingegnere Natalino Affini. NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif MERCEDES-BENZ TRUCKS Marco Cervellin

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

Massimiliano Campanella da pagina 14 ▶

TT SERVICE Quando l’assistenza è affidata a chi ben conosce il mondo dell’autotrasporto

Basilico a pagina della 26 il manager svolta del Gruppo Carraro

SOCOM NUOVA

Napoli Uno sceglie Iveco Campanella a pag. 6

INTERVISTA A KUCHTA

L’INIZIATIVA Patenti gratuite con la Concessionaria Mercedes-Benz Trucks e Vans

SALONI E DINTORNI... “Man e Neoplan, Bella presenza quote da record”

Rossi Veicoli sostiene i conducenti del futuro

di Fabio Basilico

forte contributo per sopperire Fabio Basilico a pag. 39 Campanella pagina 62 alla mancanza di autisti profesottimismo haaaccompagnato l’edizione 2022 del Transpotec atenti e autisti rappresentano sionisti. un binomio da sostenere per L’accademia sponsorizza futuri FRAIKIN ITALIA Logitec, il Salone dei trasporti e AUTOVEICOLI ERZELLI Rossi BRENNERO Veicoli. La Concessionaria driver nel processo di acquisiNoleggio a quota della logistica che a Fieramilano OFFICINE ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto1.500 / Consegnate 15 unità all’azienda veronese Mercedes-Benz Trucks e Vans Basilico a pag. 36 ha segnato il tanto atteso ritorno zione delle competenze e delle con headquarter a Corciano, in patenti necessarie, offrendo ai della partecipazione in presenza provincia di Perugia, ha esprespartecipanti la possibilità di frea una fiera di settore. Nonostante le oggettive difficoltà che segnano so il suo impegno con l’iniziativa quentare le scuole guida e otteneissoli Autotrasporti, affermata so- maal marchio uando il punto di forza di un afferIveco. Alla consegna era tutta la sua expertise al servizio del truckerschool, un piccolo il nostro percorso quotidiano re le patenti gratuitamente. Altieri a pagina 24 mato dealer è l’ampia e articolata cietà veronese specializzata nel presente, tra gli altri, Alberto Aiello, l’offensiva di Ford Trucks, marchio ulti– la pandemia non ancora del gamma di servizi post-vendita, il raffortrasporto nazionale e internazionale di Amministratore delegato di Officine mo arrivato nel gruppo delle grandi del tutto sconfitta e le preoccupanti merce pericolosa, in particolare gas zamento del network di centri assistenBrennero. La fornitura prevede 8 veisettore trasporti e già in progressiva Rabita lee strategie base impianti MERCEDES-BENZ urgenze della guerra in Ucraina tecnici,METANO ziali ènuovi una priorità assoluta. È quanto sta rinnova la Marco sua fiducia, mai illustra coli a LNG 7 con motore alla Cursor 11 dei ascesa sul mercato italiano. Offensiva – il Transpotec ha rappresentato crollata, in Iveco e in Officine Brenche pone il servizio post-vendita al cenfacendo il management della concessioda 460 cv, nell’ambito di una stretta tro di una strategia che, accanto alle nornaria umbra Rossi Veicoli per il brand nero. Sono 15 i nuovissimi S-Way collaborazione con il marchio Iveco un’importante occasione di mali attività di vendita, intende soddiFord Trucks. Dealer da anni ampiamente che passa anche dall’aftermarket: per RENAULT TRUCKS confronto tra gli operatori del che, presso la sede di Verona della riconosciuto per la rappresentanza Meral meglio le richieste della clientela l’assistenza il team Bissoli ha come riItalia, con l’obiettivo di sostene- sfare Pesce partner di Grigolin settore, che dopo oltre due anni concessionaria Iveco per le province Massimiliano Campanella a pag. 28 cedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture con un’assistenza premium puntuale ed di Trento, Verona e Mantova, sono ferimento l’officina SG di Affi, alle di restrizioni e assenza di contattostati consegnati a Roberto e Paolo re i trasportatori gestori porte di Verona. Mercedes-Benz, AMG ee iSmart ai delle van efficiente.Campanella a pag. 10 difino servizio con le Carte. diretto hanno subito approfittato nvestiamo sul futuro perché dellaaree Basilico a pagina 27 Stella ai truck, compresi Uni- E Bissoli, imprenditori appassionati e solo: Rossi “Siamo l’unico player il metano supererà la crisi”. dell’occasione per ritrovarsi e Servizio a pagina 16 Servizio a pagina 8 competenti che da sempre si affidano mognon e Fuso), Veicoli ha messo che si occupa dell’intera filiera, Così Marco Rabita, giovane Comlanciare un positivo segnale per il abbiamo il compito di capire e merciale HAM Italia Centro Nord, futuro. C’è voglia di fare e il valore ESPOSITO SPACEillustra LOGISTICla strategia alla REALTRAILER-KRONE INTERNATIONAL aiutare a capire TMT che succede”, afbase dedel ritornoKÖGEL in presenza a un salone gli impianti aperti a Alessandria ferma Marco Rabita, 27 anni, di va ben oltre il dato fattuale: gli e Ancona, che si collocano in una Imola, da tre anni nel team guidaattori protagonisti del trasporto e fase di forti investimenti per HAM to dal Ceo Aldo Bernardini. della logistica testimoniano con il loro lavoro quotidiano - che non si TMT E CAPPELLI è mai interrotto neppure nei mesi MAN con ABB E-mobility Transpotec e Truck Look Maxi evento Prometeon Eccellenti piani mobili più duri dell’emergenza sanitaria Altieri a pag. 30 di essere una parte fondamentale e indispensabile del Sistema Paese. Il Servizi da pag. 31 Sinari a pag. 16 Campanella da pag. 48 bello della presenza è la misura di egnali di ripresa di un settore un ruolo decisivo che il comparto AN si prepara a elettrificare Venezia il lancio della nuova vitale qual è il trasporto il trasporto a lungo raggio generazione a marchio Pirelli manifesta giorno dopo giorno, Altieri a pagina 44 di Servizio da pagina 6 prima volta, Basilico a pagina uno 18 speciale di 15 Servizio a pagina 28Prometeon inoltre Altieri da pagina 46 su gomma: facendo guidare, per la Serie 02. annuncia non solo nello stretto periodo pagine dedicate al Transpotec e un prototipo quasi di serie del suo la sponsorizzazione di Toprak svolgimento di una fiera. all’evento esterno. prossimo camion a zero emissioni. Razgatlıoğlu, campione di Superbike.

L’

P

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania

B

La transizione energetica è qui

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

Q

Alessandria e Ancona avamposti di Ham Italia

“I

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Assistenza al top

Nuova fase dell’elettromobilità

Ripresa di un settore vitale

Serie 02, slancio nel futuro

M

S

A

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

ALLEGATO INSERTO SUL MONDO DEI VEICOLI COMMERCIALI


H24

Non c'è imprevisto che ci impedisca di darti soccorso nel momento del bisogno. Il primo credo di Truck Italia è la puntuale presenza e il più efficace supporto tecnico di fronte a qualsiasi necessità. Giuliano Taverni

Concessionaria di Vendita e Assistenza Mercedes-Benz Veicoli Industriali Bologna - Via Emilia, loc. Chiesaccia 10 - 40056, Crespellano (BO) Tel. 051 0316780 La Spezia - Via Provinciale Fornola 69 - 19020, Vezzano Ligure (SP) Tel. 0187 997593 Firenze - Via Viaccia 212 - 50056, Montelupo F.NO (FI) Tel. 0571 581912 Livorno - Via Aurelia 134 - 57017, Collesalvetti, Loc. Stagno (LI) Tel. 0586 1864850 Sinalunga - Via N. Sauro (Casello Valdichiana A1) - 53048, Sinalunga (SI) Tel. 0577 1515110 Firenze - Via Castronella 164 - 50013, Campi Bisenzio (FI) Tel. 055 888161 www.truckitalia.com Grosseto - Via Ambra 1 - 58100, Grosseto (FI) Tel. 0564 1722110

Truckitalia_255x390_h24.indd 1

5/23/22 11:20 AM


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

FATTI & OPINIONI

N° 310 / Giugno 2022

3

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

CONCETTA TORELLO CHIEF FINANCIAL OFFICER GRUPPO TORELLO Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Orgogliosa, umana e laboriosa sono gli aggettivi con cui il Direttore Finanziario definisce la sua attività all’interno dell’azienda NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY Bfondata dal padre Q Nicola. ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Gruppo Spinelli, svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

KÖGEL

ESPOSITO

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

REALTRAILER-KRONE

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri a pagina 44

G Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top di Lino Sinari Montoro

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Servizio a pagina 28

“Family company, un gioiello per qualsiasi economia”

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

Altieri da pagina 46

eneralmente restia a raccontarsi, Concetta Torello fa un’eccezione. Nel mese di maggio, quando è stata celebrata la Giornata Internazionale della Famiglia, parla di uno degli argomenti che le sta più a cuore. CFO (Chief Financial Officer) dell’azienda fondata dal padre Nicola, di carattere e ambizioni serene, Concetta non nasconde l’amore per la propria terra, la propria azienda, la propria famiglia. Non sono da intendere ricchezze queste? È lei stessa a specificarlo: “La vera ricchezza è essere umani con gli esseri umani”. E la CFO si fa carico di tanta dell’umanità che traspare dall’azienda con headquarter a Montoro, in provincia di Avellino. Il rapporto con Torello: quando è nato e come si è evoluto. È chiaramente nato in famiglia.

Faccio questo lavoro che si è rivelato essere interpretazione delle inclinazioni personali di noi figli da sempre: Umberto, anima commerciale e organizzativa; Antonio, uomo di relazioni con una praticità che lo contraddistingue da sempre, si è fatto strada più verso i motori; io, più riservata, trovo nel mio ruolo ciò che più mi rappresenta, ovvero precisione, programmazione, ordine. Insomma mi piace fare un po’ da regista, ma la vera anima di quest’azienda è nostro padre che continua ogni giorno, con i suoi gesti e le sue parole, a trasmetterci insegnamenti importanti, uno su tutti essere uniti a livello familiare e professionale, curarsi di tutti gli appartenenti alla nostra Great Family (come amiamo chiamarla). Non lo nascondo, sono innamorata della mia famiglia e penso che le family company siano un gioiello per qualsiasi economia, andrebbero sostenute in tutti i modi possibili, non solo in Italia (storicamente composta da imprese familiari,

“SE PONI ALLA BASE DELL’AZIENDA GLI STESSI VALORI CHE APPLICHI NELLA TUA FAMIGLIA, SARÀ NATURALE RISULTARE CARI A COLLEGHI E A TITOLARI”. Concetta Torello, Chief Financial Officer del Gruppo Torello.

spina dorsale dello sviluppo economico nazionale), ma anche negli altri Paesi. La nostra è un’azienda familiare nata “dalla terra”, con la passione per i motori. Di questo la-

IDEE IN MOVIMENTO

SETTORE TRASPORTI LE PROSSIME SFIDE S

una misura strategica a favore della tiamo senza dubbio affrontando, logistica sostenibile, soprattutto in un da molti mesi, un contesto di forte paese come il nostro, leader a livello difficoltà a livello globale, che a nostro mondiale nello sviluppo della rete di avviso rende necessarie urgenti misure Autostrade del Mare. straordinarie, in grado di accompagnare, Tra le difficoltà che il settore sostenere ed alleviare le imprese e i dell’autotrasporto sta affrontando, non cittadini. Per quanto riguarda nello possiamo infine dimenticare la forte specifico l’autotrasporto, rileviamo con carenza di autisti, che rileviamo ormai soddisfazione e sollievo un certo grado da molti mesi e che è la conseguenza di consapevolezza da parte del Governo, Domenico De Rosa, Ceo Gruppo SMET ultima di una serie di politiche del che mostra di aver compreso appieno il lavoro, sempre poco accorte nei ruolo strategico e prioritario del nostro confronti dei mestieri tradizionali. Nel contempo, settore sia in termini di crescita economica che a fronte di queste problematiche, dalla pandemia in termini di organizzazione sociale: nei primi tre in poi le aziende del settore, hanno avuto mesi dell’anno il Governo ha varato infatti alcune l’esigenza di rispondere ad un mercato sempre misure di valore, che hanno consentito di ristorare più ampio, che rende necessario impiegare un almeno temporaneamente gli autotrasportatori. numero sempre maggiore di veicoli e driver. Dobbiamo però sottolineare il ruolo strategico Nell’immediato non vediamo possibilità di vere e degli incentivi Marebonus e Ferrobonus, che grazie proprie soluzioni, ma solo di correttivi, tra i quali alle istanze delle Associazioni di Categoria e in un ruolo chiave può avere proprio l’intermodalità particolar modo di ALIS, hanno trovato posto marittima e ferroviaria. Nel medio e lungo termine all’interno del Decreto Ucraina. In tal senso ci sarà invece necessario tornare ad investire nelle auguriamo che venga presto ripristinata la politiche del lavoro e nella formazione dei giovani, dotazione originaria di queste due misure, che era ai quali va correttamente comunicata la nuova pari ad 87 milioni di euro cadauna. Ad oggi per realtà dell’autotrasporto e la possibilità di trovare in il 2022 è stata infatti autorizzata solo la spesa di 19,5 questo lavoro soddisfazione sociale, funzionale ed milioni di euro per il Marebonus e 19 milioni economica. di euro per il Ferrobonus: cifra inadeguata per FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del teamuna Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Direzione, redazione e amministrazione Via Ramazzotti 20 - 20900 Monza Tel. +39 039 493101 - info@vegaeditrice.it www.ilmondodeitrasporti.com

Mensile di Politica, Economia, Sede Legale LA CONCESSIONARIA TOSCANA del ENTRA IN UNA NUOVA ERA Cultura e Tecnica Trasporto Via Stresa 15 - 20125 Milano Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

Editore Vega Editrice Giuseppe Barelli, Toscandia Luisella Crobu esempio di dealer vincentePresidente Vice Presidente Michele Stefano Altieri Comitato di Redazione Direttore responsabile Paolo Altieri paolo.altieri@vegaeditrice.it

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS IDO INDI UCIANO ARELLI AVID ICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E AOLO ICCINI DAL GUIDA LA ONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU IOTTI ICTORIA NATA NEL RESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L INFORMATICA È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

L B ,L B ,D P Fabio Basilico P P 2011 C G V 1976. C f.basilico@vegaeditrice.it ’ ,

Massimiliano Campanella m.campanella@vegaeditrice.it

Pubblicità Vega Editrice srl: Via Ramazzotti 20 20900 Monza Tel. +39 039 493101

Cristina Altieri cristina.altieri@vegaeditrice.it

Grafica e Impaginazione Alessandro Villa

E

E

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 vei-

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assisten-

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva

Stampa Reggiani Print srl, Brezzo di Bedero (VA) Il Mondo dei Trasporti è registrato presso il Tribunale di Milano numero 327 del 4/5/1991 - Iscrizione al ROC: N. 35164. Abbonamento annuo: Italia Euro 50,00, estero: Euro 150,00. Banca d’appoggio: UniCredit Banca - Agenzia Muggiò; Codice IBAN: IT 21 V 02008 33430 000041141143 - Monte dei Paschi di Siena - Agenzia 5 Milano; Codice IBAN: IT 51 K 01030 01605 000000212676. Poste Italiane Spa - Sped. in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano - Distribuzione NUOVA EFFEA SRL: Brugherio (MB).

voro amo tutto, sono praticamente nata in mezzo ai motori, partendo dai trattori agricoli per arrivare ai camion super tecnologici di oggi. Tre aggettivi per la sua attività in Torello. Orgogliosa. In quest’aggettivo c’è tanto di me, dei miei fratelli, di mio padre. Partire da noi stessi, avercela fatta con le nostre forze, metro per metro, chilometro per chilometro, è la perfetta metafora di un percorso sano. Nessuno ci ha mai regalato niente. E non lo dico con rabbia o delusione, lo dico con fierezza. Umana. Mi piace che tutti percepiscano di avere la possibilità di portare una visione propria qui. Si sentono parte di questa grande famiglia, siamo riusciti a far capire che, come in un nucleo familiare, ognuno esprime la propria visione, personale e professionale, attraverso la lente della sua sensibilità. Laboriosa. Pensare che quest’azienda nasce sul campo, propriamente dalla terra e dalla passione per i motori, mi ha insegnato che sporcarsi le mani in prima persona ti restituisce il senso della fatica, del guadagnarsi stima e rispetto unicamente per mezzo del lavoro. Qual è il ruolo che ricopre? Con quali responsabilità e visione personale? Sono la Chief Financial Officer del Gruppo con un’insostituibile squadra al mio fianco. Seguo la regia dei fatti con il marketing e poi mi occupo soprattutto di numeri, ma non sono chiusa nella stanza dei bottoni a far quadrare i conti. Per me “contano” gli esseri umani: quando nelle aziende le persone che vi lavorano sono guidate da imprenditori che ci mettono sia la testa sia il cuore, il risultato è davvero differente. E lo si percepisce anche dall’esterno, lo percepiscono i nostri committenti-partner, con i quali condividiamo lavoro e valori. Valorizzare le persone, creare ambienti collaborativi dove noi tutti (inclusi noi titolari) siamo al servizio dell’azienda e dare il buon esempio, essere il faro per tutti, è una delle semplici regole che mettiamo in campo ogni giorno.

Torello ha tante quote rosa. La sua figura ha un ruolo decisivo in tal senso? Non esistono professioni prettamente maschili e professioni tipicamente femminili, è vero invece che nel mondo del trasporto la percentuale è ancora molto bassa, soprattutto quella a livello dirigenziale. Insomma, vi è uno spreco di talenti! Fortunatamente il mondo Torello viaggia fuori da questi schemi, le quote rosa da noi sono ben rappresentate. L’ambiente misto con la parità di genere aiuta sia le relazioni interne sia quelle esterne all’azienda. Il mese scorso si è celebrato l’International Day of Families. Una ricorrenza che calza a pennello… Non vogliamo indagare sul concetto di famiglia che ognuno di noi ha. Il solo tipo di famiglia che intendiamo è quella dove c’è amore. Amore sottende le basi per costruire sempre qualcosa di buono. Se poni alla base dell’azienda gli stessi valori che applichi nella tua famiglia, luogo sociale che accoglie e raccoglie quanto di più caro abbiamo, sarà naturale risultare cari a colleghi, a titolari, a tutti. Vogliamo che in Torello le persone credano fermamente che il lavoro sia un modo per esprimere i loro valori attraverso l’azienda. Un vecchio proverbio recita: “cattiva famiglia, cattivi affari”. Bene, noi quotidianamente lavoriamo per essere una buona famiglia. Dalla sua esperienza come vede il futuro dei trasporti? Sempre più centrale, imprescindibile. E adesso è sotto gli occhi di tutti. Ma occorre dare dignità a questo lavoro: dignità è stata la parola “chiave” del discorso di Mattarella alla Camera in occasione della sua rielezione a Presidente della Repubblica. Ebbene bisognerebbe proprio dare/ridare dignità al ruolo dell’autotrasportatore, poiché senza diventerà sempre più difficile trovare una soluzione alla mancanza di autisti e, soprattutto, alla ritrosia di tanti ad entrare a far parte di questo mondo. Sarebbe necessario che tutti noi capissimo il vero valore di questo mestiere. Se entrando in un negozio troviamo quel prodotto su quello scaffale, esso almeno in parte, se non totalmente, ha viaggiato su un mezzo. La facilità con cui usiamo acquistare tramite gli shop on-line (resa ancora più frequente a causa della pandemia) è tutta gestita dalla logistica efficiente, fatta di capannoni, mezzi e uomini. Sceglierebbe ancora questo lavoro? Ci siamo scelti, me lo sono ritrovato praticamente in casa! Certo, come in tutti i lavori, ci sono cose che piacciono un po’ meno ma, essendoci divisi i compiti in famiglia, io faccio prevalentemente tutto quello che mi piace. Con orecchio teso a tutte le novità che si affacciano in azienda.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

4

N° 310 / Giugno 2022

DEALER & AZIENDE

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia MILANO INDUSTRIAL Iveco da sempre partner di uno dei più longevi e apprezzati corrieri italiani esempio di dealer vincente

Speditalia, esperienza al servizio del cliente

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

NETWORK

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

Specializzata e leader nel trasporto di merce lunga dai 3 ai 6 metri, Speditalia è un nome storico nel mondo dei corrieri, così come è un’autentica “memoria storica” il suo fondatore e amministratore unico, Gilberto Antoniazzi, 78 anni, vulcanico imprenditore che ogni giorno continua, con determinazione e competenza, a svolgere un lavoro per il quale ha investito e continua a investire risorse e autentica passione. A fianco della realtà milanese c’è il brand Iveco e la concessionaria Milano Industrial.

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

Gilberto Antoniazzi con le figlie Nadia e Sara negli uffici della sede Speditalia di Milano.

I

di Fabio Basilico Milano

l valore dell’esperienza racchiuso in oltre cinquant’anni di proficua attività. Speditalia è un nome storico nel mondo dei corrieri, così come è un’autentica “memoria storica” il suo fondatore e amministratore unico, Gilberto Antoniazzi, 78 anni, vulcanico imprenditore che ogni giorno continua, con determinazione e competenza, a svolgere un lavoro per il quale ha investito e continua a investire risorse e autentica passione. Al suo fianco ci sono le figlie Nadia e Sara, che si occupano di amministrazione e fanno parte della decina di dipendenti oggi in forza all’azienda con quartier generale a Milano, in Via Cevedale 9. Fondata nel 1969, Speditalia Srl è un corriere nazionale di merce varia divenuto leader in uno specifico comparto di specializzazione, quello del trasporto di merce, che i corrieri espressi non trattano. Una nicchia di mercato che Speditalia presidia con successo, annoverando tra i suoi clienti importanti realtà nazionale e internazionali. Il brand Iveco ha accompagnato fin dall’inizio lo sviluppo e la crescita di Speditalia, la cui flotta costituita oggi da una decina di furgoni e motrici di proprietà, cui si affiancano i veicoli di un gruppo di padroncini. Per Speditalia il riferimento Iveco è Milano Industrial, concessionaria Iveco, Piaggio e Fiat Professional parte integrante di uno dei gruppi più importanti nel panorama dei veicoli industriali a livello nazionale con punti vendita e assistenza che coprono il vasto territorio comprendente le province di Sondrio, Lecco, Como, Varese, Milano e Pavia.

“Vanto una lunga vita professionale – ci racconta Gilberto Antoniazzi - avendo iniziato la mia attività nel 1965, poco più che ventenne, all’interno di due aziende del settore che poi hanno cessato l’attività seguendo la sorte dei corrieri tradizionali che una volta caratterizzavano il nostro settore e poi sono scomparsi. Allora Speditalia riuscì a rientrare nello sparuto elenco delle poche aziende sopravvissute per merito di una scelta imprenditoriale strategica incentrata su un lavoro di nicchia, il trasporto di merce lunga, che non viene trattata dai vari corrieri espressi che hanno soppiantato i corrieri tradizionali. Ovviamente, trattiamo anche altre tipologie di merce. Lavoriamo con aziende di livello nazionale e internazionale, tra cui quelle del settore dell’edilizia. Gestiamo direttamente le consegne in tutto il Nord Italia, mentre ci avvaliamo di partner corrispondenti per il Centro e Sud. Trattiamo anche merce normaleUn altro aspetto decisivo che spiega il successo di Speditalia deriva dalla scelta di rimanere una

realtà aziendale piccola e altamente flessibile, in grado di rispondere prontamente a tutte le esigenze del cliente e capace di progredire e migliorarsi costantemente e progressivamente”. IMPEGNO COSTANTE Dal primo cliente del 1969, una casa editrice, di strada Speditalia ne ha percorsa tanta fino ad arrivare fino a oggi. “Nel 1969 decisi di lavorare in proprio e fondai la Speditalia – continua Antoniazzi - Ho iniziato con un solo furgone ma con una grande volontà di raggiungere l’obiettivo. Dalla mia parte avevo un’idea che si rivelò vincente e pionieristica per l’epoca: offrire alla clientela la possibilità di avere un solo corriere in grado di effettuare consegne in tutta Italia. Una cosa insolita per quei tempi. In pratica, toglievo ai clienti l’incombenza di avere a che fare con centinaia di vettori diversi, uno per ogni Regione o provincia. In più, assicurare servizi di corriere in tutta la provincia di Milano. Speditalia è stato il primo corriere a proporsi allora per

Speditalia Sede: Via Cevedale, 9 - Milano (MI) - Fondazione: 1969 Fondatore e Amministratore unico: Gilberto Antoniazzi Attività: trasporto, logistica e deposito, servizio espresso Flotta: una decina di mezzi tra furgoni e motrici da 50 a 150 q Dipendenti: una decina Fatturato: 2 milioni di euro (+20 per cento nel 2021 e stima +15 per cento nel 2022)

il trasporto franco Italia, un tipo di servizio che tutti i maggiori corrieri allora presenti sul mercato hanno iniziato a offrire una decina d’anni dopo di noi”. Presenza storica della Bovisa, Speditalia non si è mai spostata dal quartiere a nord di Milano, occupando sedi diverse in zona fino all’attuale sistemazione di Via Cevedale 9, 7mila metri quadrati, di cui 3mila adibiti a magazzino per lo stoccaggio delle merci, e un grande piazzale utile per manovrare con facilità le merci lunghe. “Godiamo della fiducia di clienti che sono con noi da decine di anni e con i quali abbiamo saputo costruire un rapporto solido – dice ancora Gilberto Antoniazzi – Del resto la nostra peculiarità è seguire il cliente passo dopo passo per ogni operazione di trasporto di cui necessità. Siamo nati per offrire al cliente un servizio da un unico interlocutore e questa strategia ha dato i suoi frutti”. Di recente, Speditalia ha firmato con Milano Industrial l’ordine per una nuova motrice. “Con Iveco mi

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

sento al sicuro, sia in termini di qualità e affidabilità del prodotto sia per il servizio di assistenza. Quando succede qualcosa, e per strada è un’eventualità di cui sempre tenere conto, avere Iveco dalla propria parte vuol dire poter contare su un’assistenza immediata da qualsiasi parte ci si trovi. Milano Industrial mi garantisce una consulenza a 360 gradi, anche per quanto riguarda la gestione degli allestimenti centinati dei veicoli. In futuro, dovremmo acquisire un nuovo Daily furgonato”. FOCUS SUL CLIENTE Correttezza nel servizio, enorme diponibilità, professionalità e passione. Speditalia è tutto questo e anche di più. Lo dimostra la longevità dell’azienda e del suo fondatore e titolare. “Per noi il cliente è sacro – conclude Gilberto Antoniazzi – La nostra ambizione è sempre quella di costruire una solida e continuativa relazione con il cliente non unicamente per un interesse economico, che è comunque importante, ma soprattutto per avere un rapporto soddisfacente da entrambe le parti, all’insegna della massima fiducia dal punto di vista umano e professionale. Nel nostro campo ciò che conta maggiormente è l’esperienza. Dopo tutti questi anni posso dire di essere soddisfatto di quello che ho fatto e raggiunto, migliorandomi di continuo e andando avanti passo dopo passo, con costanza e impegno”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


LA LUNGHEZZA È LA NUOVA EFFICIENZA. BECAUSE WE CARE!

KÖGEL EURO TRAILER

 più 1,38 metri di lunghezza di carico  fino a 111 metri cubi di volume di carico  10% in meno di emissioni di CO2* t i / m

*Per maggiori informazioni consultare il sito: www.koegel.com/CO2

g e ko

. w w

w 22_03_11_Green_Euro_Trailer_255x390mm_5mm_Beschnitt_IT.indd 1

o c . el

14.03.22 11:29


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

6

N° 310 / Giugno 2022

DEALER & AZIENDE

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

SOCOM NUOVA Iveco riferimento di un’azienda in continua crescita dal 2005 Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Numero 1 del freddo partenopeo

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Dalla piccola alla grande distribuzione, ogni giorno l’azienda, con headquarter nella zona industriale ASI Gricignano, Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania nel complesso del committente Frigo Caserta, lavora con marchi che rappresentano l’eccellenza campana. B Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

KÖGEL

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

Francesco Marazzetti (a sinistra), Amministratore di Napoli Uno, e Carmine Ceglia, Sales Specialist Medium, Heavy & Key Account della Concessionaria Iveco Socom Nuova.

Napoli Uno Sede operativa: ASI Teverola (CE) - Fondazione: 1987 Amministratore: Francesco Marazzetti Merce trasportata: Temperatura controllata Flotta: 160 veicoli da 35 q a motrici e bilici Dipendenti: 110 Fatturato 2021: 10 milioni di euro Sito internet: napoliuno.it

di Massimiliano Campanella Teverola

È

dal connubio tra due spiccate menti imprenditoriali che nasce Napoli Uno: Giacomo Faustico, scomparso prematuramente nel 2005, caratterizzato da non comuni doti d’intuizione, aveva compreso, da autentico pioniere, l’importanza del network, facendosi promotore dell’unione di padroncini (e non solo) in un’unica Snc; quando nel 1994 arriva al suo fianco Francesco Marazzetti, l’azienda acquisisce gradualmente dimensioni di flotta strutturata, fino a rappresentare un riferimento assoluto in Campania nel trasporto a temperatura controllata. Alla base del successo una gestione familiare, per questo attenta ai dettagli, che punta sulla qualità ma che non rinuncia affatto alla crescita. Dal 2009 con Marazzetti operano la moglie di Faustico, Maria Di Carlo, e la figlia Giada, seconda generazione, che dal padre ha ereditato l’entusiasmo e la passione per il lavoro. Se nel 2005 l’azienda contava 47 automezzi, oggi il parco è costituito da 160 unità tra van, motrici e bilici. Uno sviluppo seguito da Socom Nuova, che di fatto consente ogni tre o quattro anni il ricambio dei veicoli. Una partnership che consente al marchio Iveco di rappresentare il 60 per cento della flotta e, sin dal principio, quando andavano tutt’altro che di moda, basata sull’acquisto dei veicoli con contratti di manutenzione, in modo da affidare la gestione alle mani esperte della Concessionaria. Le origini di Napoli Uno risalgono al 1987, quando Faustico mette insieme vari padroncini ed ex dipendenti di aziende di trasporto, per proporre un player in grado di garantire soluzioni logistiche dedicate alla catena del freddo. La leva

della crescita arriva con Marazzetti, 52 anni, cresciuto con il padre a bordo dei furgoni operativi per l’ex Sagit (oggi Unilever), iniziando prestissimo sulle celle frigorifere. “Giacomo - racconta l’Amministratore di Napoli Uno - era un amico di famiglia, credo si sia reso conto delle mie potenzialità: quando mi propose di entrare in società con lui ne ero entusiasta”. Tra van e motrici, Daily e Eurocargo, Napoli Uno opera per Algida e Findus, tuttora clienti attraverso la committenza Unilever: freddo e surgelato resteranno sempre il cuore dell’attività. L’azienda continua a crescere, nel business, nella flotta e nelle risorse umane, che aumentano di numero e soprattutto emergono i talenti. “Giacomo - precisa – mi ha trasmesso la sua straordinaria capacità di mettere a frutto le competenze individuali, e non solo: da lui ho acquisito l’esperienza nella gestione aziendale. Mi occupavo dell’operatività, lavoravo sul campo, lui mi ha insegnato a rapportarmi con il clienti, con il personale e dedicare attenzione ai contratti. Per me è stato un fratello maggiore e la sua famiglia è come fosse la mia”. Così come Marazzetti dal volante del camion è divenuto dirigente, allo stesso modo egli consente a chi fa parte della squadra di Napoli Uno di crescere professionalmente. “Oggi - sottolinea - le prime linee

sono costituite da giovani cresciuti come me nella distribuzione, alla guida, che conoscono bene ogni fase del processo. Questo consente loro di occuparsi di un aspetto della filiera con la consapevolezza che esso è parte di un sistema, che conoscono nel suo complesso. In questo modo, di fronte a un problema, si è facilitati: s’intuisce prima la soluzione e si risolvono più celermente le criticità”. NEL NETWORK DIF Dal 2011 Napoli Uno trasferisce l’headquarter nella zona industriale ASI Gricignano, all’interno del complesso di magazzini frigoriferi di Frigo Caserta, principale committente attraverso il quale l’azienda di trasporto effettua i suoi servizi (ritiro merci in sede, trasporto, stoccaggio anche a -20 e +4 gradi, movimentazione e distribuzione) per importanti industrie alimentari e farmaceutiche, oltre che per supermercati a diffusione nazionale. Altre catene della GDO sono servite tramite la committenza delle due aziende campane D’Alterio Group e Catone Trasporti. Inoltre, Napoli Uno serve direttamente brand che rappresentano l’eccellenza alimentare campana, come lo storico marchio di pasticceria Poppella, ma anche Grancarni e il Gruppo Di Palo. Fa inoltre parte del network DIF(Distribuzione Ita-

liana Food), attraverso il quale offre servizi di spedizione di prodotti freschi. “Nel 2012 - prosegue Marazzetti - abbiamo aperto un deposito a Casoria dedicato esclusivamente al marchio Algida. Disponiamo di una rete di hub logistici, da Parma Fontevivo a Aosta a Cosenza, da dove partono i veicoli per la distribuzione last mile”. La flotta è costituita da 160 veicoli, da 35 q fino a motrici e bilici. “Il 60 per cento del parco - precisa Marazzetti - rientra nella fascia 35-120 q di massa totale a terra, il restante fino a 260-440 q. I bilici vengono adoperati per i transfer da piattaforma a piattaforma: se occorre, in caso di necessità, esternalizziamo il servizio a un paio di terzisti. Dal 2012 abbiamo un servizio noleggio, quindi il terzista può utilizzare un nostro veicolo, già predisposto per il trasporto dedicato alla nostra clientela”. Attraverso il sistema di piastre eutettiche, i veicoli garantiscono il costante trasporto a -30 gradi. Nel parco troviamo anche veicoli refrigerati con gruppi Carrier ventilati, che consentono la doppia temperatura. “Preferiamo le piastre eutettiche - precisa Marazzetti - perché rappresentano la totale garanzia di un viaggio costantemente a -30 gradi: ma occorre essere versatili, avere veicoli per ogni tipologia di richiesta e di cliente”.

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Per i trattori stradali, le motrici e i veicoli leggeri (in pratica per l’intera gamma da S-Way a Daily), da trent’anni il riferimento è la Concessionaria Socom Nuova. “In netto anticipo rispetto ai trend attuali - afferma Carmine Ceglia, Sales Specialist Medium, Heavy & Key Account Socom Nuova – Napoli Uno ha acquistato i veicoli coperti con contratto di manutenzione e riparazione, in modo da assicurarsi un costo fisso di gestione, da tradurre in costo al km”. “Del resto - specifica Marazzetti Iveco garantisce assistenza in tutta Italia: i nostri veicoli viaggiano ovunque e in caso di difficoltà trovano sempre un vicino riferimento. Questo è sempre stato il nostro criterio di scelta che, a maggior ragione oggi, si rivela azzeccato”. Nel caso di Socom Nuova, il rapporto è talmente consolidato che, insieme, le due aziende hanno persino dato vita a idee innovative. “Seguendo da tempo le sue esigenze, dall’acquisto alla manutenzione, dalla gestione alla consulenza - dichiara Ceglia - progetti e creazioni su misura con Napoli Uno sono all’ordine del giorno. Un esempio? Insieme abbiamo letteralmente ideato un veicolo con piastre eutettiche da 12 sportelli, assolutamente unico”. Frutto di un’intesa che va ben oltre i calcoli di prezzo.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


NUOVO IVECO S-WAY TURBOSTAR SPECIAL EDITION

LA LEGGENDA È TORNATA

Con il nuovo IVECO S-WAY TurboStar Special Edition, IVECO rende omaggio a uno dei veicoli più iconici, leggendari e innovativi mai prodotti. Un’esperienza di guida esaltante e completamente nuova, fatta di massimo confort e connettività totale grazie al nuovo compagno di viaggio digitale IVECO DRIVER PAL*, con una scelta illimitata di accessori unici e su misura.

DRIVE THE NEW WAY.

*Il nuovo compagno di viaggio digitale. Amazon, Alexa e tutti i relativi marchi sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue società affiliate.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

8

N° 310 / Giugno 2022

DEALER & AZIENDE

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

TOSCANDIA Un futuro sulle ali del Grifone per la sarda Pittorra Trasporti

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Svolta eccezionale per un esperto in materia

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

NETWORK

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

Quelle del trasportatore nuorese, dal 1974 impegnato nella movimentazione di macchine agricole, non sono esigenze comuni. Ma a dar loro la straordinaria risposta di cui hanno bisogno è entrato in scena da qualche anno il dealer Scania, capace non solo di fornire un prodotto tailor made, ma anche di garantire un’assistenza ai mezzi ovunque si trovino.

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

KÖGEL

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

di Cristina Altieri Nuoro

C

on la passione e l’iniziativa che spesso caratterizzano le nuove generazioni, Alessandro Pittorra sta giocando con il configuratore Scania, perso nel sogno di un parco più efficiente per l’azienda di famiglia all’interno della quale da poco ha iniziato a muovere i suoi primi passi. La flotta della Pittorra Trasporti non è propriamente appena uscita dalla linea di produzione, ma a papà Antonello e agli zii Michele e Gianni sembra andar bene così. Terminerebbe tutto con un’infatuazione a senso unico se dall’altra parte dello schermo, ad osservare attento le selezioni impostate dal giovane Pittorra, non ci fosse Roberto Benedetti, Presidente di Toscandia. Che ricambia immediatamente con una telefonata l’interesse suscitato dai prodotti in vendita. “Quando sono arrivato in azienda quattro anni fa – inizia a raccontarci Alessandro – la flotta era tutta Euro 3. Zii e papà avevano il loro giro di clienti, i mezzi erano stati tutti pagati, e anche la nostra sede di Pratosardo, a Nuoro, era stata ultimata: non esisteva alcuna volontà di avventurarsi in nuovi investimenti. Un giorno però stavo configurando un trattore 650 V8 della nuova generazione Scania, che era appena stata lanciato. Tre giorni dopo sono stato contattato da Roberto. Gli ho spiegato che “i grandi” non avrebbero accettato di portare a termine l’acquisto, in particolare zio Michele, che era tra l’altro affezionato ad un altro marchio. La macchina che ci serviva però era molto particolare, e alla fine sono riuscito a convincerli. Oltre alla configurazione, che ha comportato un’attività di progettazione notevole, è stata decisiva la considerazione che potendo contare su mezzi Euro 6 potevamo espandere il nostro raggio territoriale. E così è stato”. Il primo veicolo che la Pittorra Trasporti acquista da Toscandia è un trattore per trasporto eccezionale con autogru la cui messa a punto richiede una competenza speciale almeno quanto l’impiego. “Un ingegnere Scania – prosegue Pittorra – ci ha assistiti per un anno nella realizzazione di quello che, di fatto, è risultato alla fine un vero e proprio prototipo. A seguire abbiamo acquistato altri tre trattori adeguati ai nostri rimorchi per trasporti eccezionali e a lungo raggio”. Conferma Danilo Rubattu, Sales Area Manager di Toscandia: “Quelli che abbiamo confezionato per la Pittorra Trasporti sono prodotti

Nella foto in alto: da sinistra Alessandro e Luca Pittorra, titolari della Pittorra Trasporti, insieme a Danilo Rubattu, Sales Area Manager di Toscandia. A sinistra un veicolo Scania della flotta sarda impegnato in un trasporto eccezionale.

Pittorra Trasporti Sede operativa: Zona Ind.le Pratosardo - Strada A, Lotto n. 5 - Nuoro - Fondazione: 1974 Titolari: Famiglia Pittorra Merce trasportata: Macchine agricole Flotta: 9 trattori e 15 semirimorchi Dipendenti: 10

sartoriali. La penultima macchina consegnata è un 540 a tre assi con una configurazione degli assali che la rende unica in tutta la Sardegna. L’abbiamo settata sia dal punto di vista telaistico che da quello dei consumi. In particolare abbiamo rilevato i dati operazionali dela macchina che la Pittorra voleva sostituire e abbiamo lavorato sulla taratura dei rapporti al ponte con un occhio di riguardo all’impiego che del veicolo ne sarebbe stato fatto: 60 per cento su rotte nazionali e 40 per cento sull’internazionale”. Dal cilindro esce un mezzo che alleggerisce seriamente i conti dell’azienda. “La macchina finora – commenta il titolare della Pittorra - ha percorso circa 2.000 km. Fin qui abbiamo rilevato un taglio del 50 per cento dei consumi rispetto al veicolo precedente. E naturalmente delle emissioni. Considerando che le nostre tratte ci portano sempre di più verso il Continente e anche oltre i confini nazionali, questo è tutto guadagno per l’azienda. Contiamo nel giro dei prossimi 4-5 anni di sostituire tutti i mezzi Euro 4 e Euro 5”. AL CENTRO GLI AUTISTI L’attività di trasporto della famiglia Pittorra inizia nel settore del movimento terra nel 1974, quando

Domenico Pittorra apre la sua ditta unipersonale. Verso la fine degli anni Ottanta i tre figli proseguono l’attività, subentrando al padre scomparso nel 1990. “Babbo era giovane, aveva solo 22 anni – prosegue Alessandro – e lui e gli zii si sono dovuti rimboccare le maniche. Da qualche anno possono contare anche sul mio aiuto e su quello di mio cugino Luca”. Oggi la Pittorra Trasporti ha 10 dipendenti e una flotta articolata su nove mezzi, di cui 5 Scania. Opera sia in Sardegna che nel resto dell’Italia e le sue rotte raggiungono anche la Spagna. Alessandro e papà Antonello seguono la parte amministrativa in ufficio e i rapporti con i clienti, Luca si occupa delle autogru e delle manutenzioni, mentre Michele è il responsabile degli autisti e del piazzale. Gianni della movimentazione e della guida del camion gru.“Quando è necessario – precisa Alessandro – ognuno di noi si siede volentieri al volante. La problematica della carenza degli autisti è centrale, e noi facciamo del nostro meglio per metterli nelle condizioni di viaggiare nel massimo comfort. Ad esempio rinnovando il parco, proprio come stiamo facendo: un autista è molto più sereno al volante di uno Scania nuovo che di un camion di 15 anni, ma stiamo sostituendo gradualmente anche i semirimorchi.

Puntiamo sui giovani, formandoli e impiegandoli inizialmente con il patentino delle scorte: dopo due anni sono autonomi”. La Pittorra Trasporti si occupa prevalentemente di trasporti eccezionali e di noleggio di autogru con operatore. Dei 5 Scania a parco, 4 arrivano da Toscandia. “Siamo legati ancora al settore del movimento terra – prosegue Alessandro - quello in cui iniziò nonno. Lavoriamo soprattutto con la Caterpillar, trasportiamo i loro mezzi dal porto alle cave e ai cantieri sparsi per il territorio dell’isola. Stagionalmente veniamo incaricati anche di operazioni di consegna delle case mobili nuove ai campeggi sulla costa. La nostra sede è a Nuoro, ma operiamo in prevalenza nell’ambito territoriale di Cagliari e Olbia. Dallo scorso anno abbiamo un nuovo cliente per conto del quale trasportiamo serbatoi di GNL dalla Spagna: li imbarchiamo e li distribuiamo in Sardegna”. ASSISTENZA NON STOP Eppure fornire il prodotto giusto non esaurisce il compito del perfetto dealer, come recita da sempre il mantra in casa Toscandia. “Ogni mezzo – sottolinea infatti Danilo Rubattu – è accompagnato da un contratto di manutenzione di cinque anni: significa che i Pittorra vengono

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

assistiti da un’officina Scania ovunque vadano con i nostri veicoli. Non solo camion dunque, ma un servizio a 360 gradi”. Un tema importante, quello dell’assistenza, coinvolto tra l’altro nel primissimo contatto dei Pittorra con il mondo Scania. “Sì, prima dell’episodio con il configuratore – ammette Alessandro – conoscevamo già il marchio: avevamo in parco uno Scania usato, acquistato da un autotrasportatore toscano. Era un veicolo del 2001, e per la manutenzione ci affidavamo all’Officina Giuseppe Catta di Buddusò. Sono grandi professionisti e continuano ad essere anche oggi il nostro punto di riferimento: sono capaci di assicurare gli standard Scania, e quindi in primis la reperibilità 24h/24 e 7 giorni/7. Mi è capitato di svegliarli in piena notte, e sono sempre intervenuti con tempestività”. “Proprio per essere vicini a clienti preziosi come Pittorra Trasporti – conclude Rubattu – Toscandia e Officina Catta stanno per aprire una sede ad Olbia: saranno adiacenti e forniranno ai clienti servizio vendita e assistenza. L’inaugurazione è prevista per settembre e costituirà un ulteriore passo nella direzione dell’eccellenza e della copertura capillare di un territorio, quello sardo, di grande importanza e centralità”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


un domani migliore dell’8% Il futuro è Super Anche se nessuno può dire con certezza cosa ci riserverà il domani, noi sappiamo già oggi che sarà radioso. Il nuovo Scania Super non solo offre la guida più fluida in assoluto, ma è anche il veicolo più efficiente da noi mai progettato. Ancora una volta, fissiamo un nuovo riferimento nella nostra industria per le catene cinematiche endotermiche, con un risparmio di carburante di almeno l’8%. Pronti oggi alle sfide di domani. Un domani migliore dell’8%.

La catena cinematica Scania Super, basata sul nuovo motore endotermico, permette un risparmio di carburante di almeno l’8% rispetto alla precedente gamma Scania 13 litri. Confronto effettuato per trasporti a lungo raggio.

ilmondodeitrasporti255x390.indd 1

18/11/2021 14:31:52


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

10

N° 310 / Giugno 2022

DEALER & AZIENDE

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Al traino una vasca Cardi, il bilico sottolinea la solidità di una partnership iniziata nel 2017 e entra nel parco nell’anno della nascita della nuova Grigolin Trasporti Srl, azienda ramo di trasporto del Gruppo che riunisce i quattro figli di Maurizio Grigolin.

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

di Massimiliano Campanella Ponte della Priula

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

KÖGEL

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

È

sinonimo di evoluzioni costruttive, nel Veneto e non solo: il nome e il logo Grigolin fanno immediatamente pensare a calce e malta, dagli stabilimenti di produzione ai cantieri. Nella filiera dei lavori edili, il trasporto ha un ruolo centrale, decisivo: occorrono veicoli robusti, adeguati, idonei alle estrazioni in cava così come alle opere in cantiere, e che all’occorrenza possano percorrere, su strada e in maniera agevole, le tratte necessarie al carico-scarico. Oltremodo, i veicoli devono consentire all’autista livelli di comfort per le lunghe ore all’opera, nonché equipaggiamenti tecnologici per velocizzare e rendere più sicure le attività. UNA SCELTA CONDIVISA È in quest’ottica che la famiglia Grigolin ha inteso occuparsene direttamente, sulla base di una scelta condivisa dalla terza generazione che, unita, è scesa in campo nel costituire Grigolin Trasporti Srl. Al loro fianco, per bilici realizzati sulla base delle loro esigenze, la Concessionaria Pesce Edoardo Veicoli Industriali, riferimento Renault Trucks per i trattori e Viberti Rimorchi per il trainato. Nell’headquarter di Ponte della Priula, in provincia di Treviso, il Ceo Alessandro Pesce ha

PESCE EDOARDO Consegnato a Treviso il 25esimo veicolo Renault Trucks

Grigolin, stirpe di successo voluto essere presente in prima persona, con l’Area Manager Edoardo Zinetti, alla consegna del venticinquesimo veicolo della flotta Grigolin, un bilico costituito da Renault T e vasca Cardi. Gruppo Grigolin poggia le basi sull’opera iniziata negli Anni Cinquanta da Giobatta Grigolin, nel trasporto e nella lavorazione di sassi e segatura. Il figlio Maurizio, 66 anni, nel 1998 acquistava la licenza a un’asta e, da quel momento, iniziava un percorso di diversificazione che ha portato all’attuale realtà di dieci stabilimenti, in Italia e Germania, 15 depositi e una filiale commerciale in Svizzera. Nel 2019 è stata acquisita Italcalce, a Terracina, in provincia di Latina, specializzata nella

produzione di calce per industria, agricoltura e edilizia. Nel 2021, l’organizzazione conta oltre 400 operatori tra dipendenti, funzionari tecnico-commerciali e agenti di vendita. Finora a occuparsi del ramo trasporti è stata la ditta individuale Grigolin Francesca, primogenita di Maurizio, che dal 1° gennaio si è evoluta in Grigolin Trasporti Srl, compagine in cui troviamo anche Giambattista, 39 anni, Patrizia, 28, e Paola, 26. “L’obiettivo spiega Francesca - è portare avanti quanto realizzato dal nonno prima e da nostro padre poi. Entro fine anno arriveremo a 29 unità, operative per le aziende del gruppo. Il parco è costituito da trattori stradali, mezzi d’opera,

Da sinistra: Alessandro Pesce, timoniere dell’omonima Concessionaria Renault Trucks; Giambattista, Paola, Patrizia e Francesca Grigolin; Edoardo Zinetti, Area Manager Pesce Edoardo Veicoli Industriali.

Grigolin Trasporti Sede operativa: Ponte della Priula (TV) - Fondazione: 1° gennaio 2022 Amministratore: Patrizia Grigolin Merce trasportata: materiale edile Flotta: 25 tra bilici e motrici Dipendenti: 25 Sito internet: fornacigrigolin.it

motrici e, per il trainato, da vasche e veicoli per il pallettizzato. Una flotta necessariamente varia, per soddisfare le diverse tipologie di attività. Nel 2023 contiamo di raggiungere le 35 unità”. Una flotta giovane, con trattori di 3-4 anni, che viaggiano in tutto il Nord Est e Centro Italia. “I nostri mezzi - precisa Patrizia Grigolin, Amministratore dell’azienda - trasportano materie prime per gli stabilimenti, calce e intonaco sui cantieri e prodotto finito presso le imprese edili. Siamo assolutamente aperti a committenze esterne, proseguendo l’opera di diversificazione avviata da nostro padre, ma per il breve termine l’80 per cento del servizio di trasporto sarà effettuato per il Gruppo Grigolin”. L’indipendenza rispetto ai terzisti è la principale “molla” che convince la terza generazione nell’assoluta centralità del progetto, e non solo. “Il trasporto - afferma Giambattista Grigolin - dev’essere un’attività autonoma rispetto alla produzione: richiede dinamiche, attenzione e risorse dedicate. Oggi movimentiamo 150 veicoli al giorno, un volume che richiede una gestione oculata e costante, in modo da essere sempre pronti per ogni evenienza. L’obiettivo è continuare sulla strada dell’indipendenza”. Il rapporto con il dealer Pesce ha inizio nel 2017, con il primo Renault utilizzato dai Grigolin a noleggio. “Se in una prima fase - aggiunge Paola - il buon rapporto qualità-prezzo è stata la leva principale, il dealer ha poi fatto la differenza: si è creato un rapporto di fiducia. Uscivamo da una contingenza difficile e avevamo la necessità di agganciare la ripresa con veicoli nuovi e efficienti: la Concessionaria ci ha sostenuto nel progetto, con una flotta di otto unità che davvero rappresenta

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

la svolta”. Una partnership proseguita negli anni, che ha portato la Losanga a essere brand principale nel parco. “La collaborazione - afferma Alessandro Pesce, seconda generazione alla guida della Concessionaria fondata dal padre Edoardo - nasce e cresce secondo criteri d’interesse reciproco: i Grigolin sono persone che operano sul campo, che amano il loro lavoro. In noi sanno di trovare un riferimento per la vendita e l’assistenza”. Punto, quest’ultimo, “chiave” della partnership. “Sapere - dichiara Giambattista - di poter contare su di loro quando abbiamo un problema è la sicurezza di cui abbiamo bisogno: i nostri camion devono viaggiare, altrimenti si ferma un cantiere. Abbiamo un’officina interna, ma per la manutenzione ci rivolgiamo alle sedi Renault Pesce”. Senz’affatto trascurare una nota personale, di grande valore per entrambe le aziende: “La stima e fiducia in Pesce e nel loro Area Manager Zinetti - aggiunge Patrizia - è condivisa da tutti noi e da nostro padre, è uno dei punti fermi che condividiamo come famiglia”. Del resto sono più d’uno i valori in comune tra Grigolin e Pesce. “Come ci ha insegnato nostro padre e tramandato il nonno - conclude Francesca per quanto cresca il business, manteniamo la nostra semplicità e umiltà e lavoriamo con lo stesso spirito: per noi la parola e la stretta di mano contano, tra noi e con i fornitori come Pesce. Questo ci consente di andare d’accordo, tra noi e con l’esterno, di avere una visione di famiglia: ciascuno ha i suoi compiti, le sue specializzazioni e i suoi talenti, che mette a valore aggiunto per il consolidamento e la crescita dell’azienda”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


NUOVE GAMME RENAULT TRUCKS

T, T HIGH, C & K

PIÙ COMFORT, PIÙ PRODUTTIVITÀ, PIÙ SICUREZZA, PIÙ RISPARMIO DI CARBURANTE

NUOVE GAMME RENAULT TRUCKS T, T HIGH, C & K Nuovo sistema di regolazione dello sterzo, la migliore posizione di guida sul mercato, motore Euro VI Step E, nuova cuccetta per il massimo riposo, monitoraggio dei dati in tempo reale, aggiornamento dei veicoli e diagnosi da remoto, ottimizzazione degli intervalli di manutenzione e riduzione dei fermi in officina. Renault Trucks si spinge ancora oltre per supportarti al meglio. Scopri le nuove Gamme presso la Concessionaria Renault Trucks a te più vicina. Renault Trucks Italia

renault-trucks.it


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

12

N° 310 / Giugno 2022

DEALER & AZIENDE

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia AUTOVEICOLI ERZELLI Scania protagonista nella flotta della cooperativa genovese C.a.s.m.a.g. esempio di dealer vincente

Imbattibili nel groupage alimentare

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

La gestione del fresco e del surgelato alimentare richiede competenza e risorse all’avanguardia, all’interno di Gruppo Spinelli, NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY con Scania un’organizzazione gestionale efficiente e dalle tempistiche certe. Un esempio di scrupolosa gestione delsvoltatrasporto e dellaNOVAMEC B Q logistica alimentare è quello della storica cooperativa genovese C.a.s.m.a.g., player apprezzato e riconosciuto per l’elevata La transizione energetica è qui professionalità dei suoi soci lavoratori e dipendenti e qualità dei servizi resi a clienti, anche di rilevanza internazionale. Partner Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Allegato d’eccezione della cooperativa è Autoveicoli Erzelli, storico dealer Scania della Liguria. inserto

I

di Fabio Basilico Genova

l trasporto e la logistica alimentare sono per natura materia per operatori scrupolosi e fortemente organizzati. La gestione del fresco e del surgelato richiede competenza e risorse all’avanguardia, all’interno di un’organizzazione gestionale efficiente e dalle tempistiche certe. Un esempio di scrupolosa gestione del trasporto e della logistica alimentare è quello della storica cooperativa genovese C.a.s.m.a.g. che ha quartier generale all’interno degli ampi spazi dell’ex mattatoio del capoluogo ligure. Non è un caso: C.a.s.m.a.g. nasce nel lontano 1911 anche se ha assunto l’attuale denominazione solo nel 1973. Fin dall’inizio la realtà genovese è attiva nel settore zootecnico, per la precisione nella macellazione del bestiame, nella lavorazione delle carni e nel relativo trasporto. L’acronimo C.a.s.m.a.g. racchiude una complessa vicenda societaria: la Cooperativa abbattitori scaricatori macellatori autotrasportatori Genova si è negli anni specializzata nel trasporto e nella logistica alimentare, archiviando il significato sotteso alla lettera “a” pur conservando nell’acronimo identificativo il ricordo di una storia importante. Oggi C.a.s.m.a.g. è un player apprezzato e riconosciuto per l’elevata professionalità dei suoi soci lavoratori e dipendenti e qualità dei servizi resi a clienti, anche di rilevanza internazionale. Partner d’eccezione della cooperativa è Autoveicoli Erzelli, storico dealer Scania della Liguria. CARNI E MOLTO ALTRO “Le origini della cooperativa – ci dice Marco Bastianelli, 46 anni, da 23 socio di C.a.s.m.a.g. di cui oggi è Presidente del Consiglio di amministrazione - sono nel mondo della macellazione degli animali, qui all’interno dell’ex mattatoio Ca’ de Pitta, in piazzale Bligny, che poi è stato trasformato in una parte dedicata a mercato ittico e dato in gestione dal comune a un consorzio a cui aderiamo e che si impegna nella riqualificazione dell’area. Da abbattitori ci siamo sempre più specializzata nel trasporto e nella logistica di ogni genere di prodotto alimentare fresco e surgelato”. I soci lavoratori della cooperativa sono circa quaranta, affiancati da trenta dipendenti. I 60 autisti figurano o come soci lavoratori o come dipendenti. “Il mio ingresso in C.a.s.m.a.g. è frutto di una fortuita casualità – racconta sorridendo Bastianelli – Un vecchio amico mi chiama dicendomi che ha un colloquio programmato con C.a.s.m.a.g. ma che avendo nel frattempo già trovato un impiego

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

Basilico a pagina 27

KÖGEL

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

REALTRAILER-KRONE

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

sul mondo dei veicoli commerciali

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

Marco Bastianelli, Presidente del Consiglio d’amministrazione della storica cooperativa genovese C.a.s.m.a.g., affermata realtà operante nel trasporto e nella logistica alimentare che da circa tre anni è affezionata cliente Scania con punto di riferimento nella concessionaria Autoveicoli Erzelli.

mi invita a presentarmi al posto suo. Così ho fatto. Mi sono presentato al colloquio, ho spiegato di essere un amico del candidato e alla fine sono stato assunto”. C.a.s.m.a.g. è per i clienti un partner fidato, in grado di assicurare servizi qualificati e costanti nel tempo. Scegliendo di specializzarsi nei servizi logistici dedicati al settore alimentare, C.a.s.m.a.g. ha sempre investito in tecnologie e professionalità per assicurare alla clientela i più alti standard qualitativi per la sicurezza alimentare. Oggi l’azienda è un solido punto di riferimento non solo su Genova e l’intero territorio ligure ma anche nel Nord Italia e nel resto del Paese. E non mancano le rotte internazionali. “Negli ultimi dieci anni abbiamo lavorato duramente per migliorare il servizio, che oggi è di alto livello – continua Marco Bastianelli - Cerchiamo sempre di assicurare un lavoro ben fatto dalla

A alla Zeta, in tutti i suoi dettagli, senza alcun compromesso che possa ledere il servizio al cliente. Garantiamo la qualità del servizio grazie a un team gestionale e ad autisti costantemente formati e aggiornati nonché a mezzi efficienti e all’avanguardia”. La flotta C.a.s.m.a.g. è costituita da 40 mezzi pesanti e 25 mezzi leggeri da 35 quintali e oltre. Dai trattori con semirimorchio alle motrici fino ai furgoni e ai van, C.a.s.m.a.g. è in grado di consegnare merce praticamente ovunque. “Effettuiamo oltre 1.150 consegne al giorno – precisa Bastianelli – La caratteristiche che ci distingue è l’elevata competenza nel trasporto groupage. Serviamo una variegata tipologia di clienti, dalla nave di crociera agli yacht, dagli hotel ai ristoranti, dalle mense scolastiche a quelle carcerarie, dai supermercati ai bar. Tutti i mezzi sono adeguatamente configurati per il trasporto a temperatura

C.A.S.M.A.G. Sede: Piazzale Bligny, 2 - Genova Fondazione: 1911 (C.a.s.m.a.g. dal 1973) Presidente Consiglio d’amministrazione: Marco Bastianelli Attività: Trasporto e logistica alimentare Flotta: 40 mezzi pesanti e 25 mezzi leggeri, semirimorchi Dipendenti: 30 - Autisti: 60 Fatturato: 7 milioni di euro Sito internet: casmag.it

controllata e tutti sono conformi all’accordo internazionale sul trasporto delle merci deperibili (ATP). Disponiamo di trattori abbinati a semirimorchi, motrici di varie configurazioni, furgoni e van per la distribuzione urbana e interurbana. Un grande supporto alla nostra attività quotidiana ci viene garantita dalla telematica e dalla digitalizzazione che ci permette di avere una gestione avanzata delle attività di trasporto e di avere sempre sotto controllo i mezzi su strada e la merce trasportata. LOGISTICA CONTO TERZI Ci occupiamo anche di logistica conto terzi. Abbiamo diversi magazzini, a partire da quello situato presso il nostro quartier generale di Piazzale Bligny, in grado di gestire la movimentazione di 4 milioni di chili all’anno di pesce fresco”. All’interno della flotta C.a.s.m.a.g. un ruolo di primo piano è detenuto dai veicoli pesanti Scania,

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

che superano la metà del totale di mezzi nuovi presenti. “Siamo affezionati clienti Scania da circa tre anni e il nostro punto di riferimento è fin dall’inizio Autoveicoli Erzelli – afferma Marco Bastianelli – Un punto qualificante della partnership con Erzelli è poter contare sempre sulla prossimità di un team che opera sul nostro stesso territorio. In particolare, siamo riusciti a costruire un solido rapporto umano e professionale con l’Area Manager Andrea Lazzeroni, che si è sempre dimostrato collaborativo e propositivo. La programmazione è un altro punto di forza di Erzelli e in questo siamo in perfetta sintonia, visto che a me piace organizzare e pianificare. Ogni nuovo veicolo acquistato da Erzelli è corredato di contratto di assistenza che prevede l’accurata pianificazione degli interventi in officina secondo i dettami della manutenzione predittiva. “Con Erzelli abbiamo acquisito di recente una motrice a due assi mentre è in arrivo un trattore Serie R 450 – dice ancora Marco Bastianelli - In totale, il programma di nuove acquisizioni prevede l’ingresso in flotta di due trattori e cinque motrici Scania. Per quanto riguarda i box a temperatura controllata, oltre alle soluzioni Lamberet e Rolfo con gruppi frigo Thermo King, abbiamo avviato una proficua collaborazione con Ifac, player di riferimento nella progettazione e nell’allestimento di veicoli isotermici. In preparazione ci sono tre motrici e un furgone”.


Concessionaria di veicoli industriali, commerciali e autobus RETE DI 22 OFFICINE AUTORIZZATE LE NOSTRE SEDI

I NOSTRI SERVIZI

SEDE ESPOSITIVA Via Caponnetto 1, Calenzano (FI) SEDE LEGALE I OFFICINA I MAGAZZINO RICAMBI Via Baldanzese 127/b, Calenzano (FI) SEDE ESPOSITIVA I OFFICINA I MAGAZZINO RICAMBI Via degli Scalpellini 6, Livorno (LI) SEDE ESPOSITIVA I MAGAZZINO RICAMBI Via Bufaloro 12, Pontenuovo di Torgiano (PG) SEDE ESPOSITIVA Via di Tiglio, Lucca (LU)

ATTIVAZIONE TACHIGRAFI MAGAZZINO RICAMBI OFFICINA AUTORIZZATA SERVIZIO SANIFICAZIONE

SEDE ESPOSITIVA Via delle Miniere SNC, Zona Industriale, Elmas (CA)

CENTRO REVISIONE VEICOLI FINO A 35q.li

NUOVA SEDE ESPOSITIVA Via Giordania 2, Olbia (SS)

CENTRO REVISIONE VEICOLI OLTRE A 35q.li

www.toscandia.com 339 7926326


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

14

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

INTERVISTA ESCLUSIVA Natalino Affini, Amministratore Delegato Rangoni & Affini Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

“MYWAY È IL PRIMO STEP DEL PROCESSO D’INNOVAZIONE”

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Si chiama MYLane la gamma di tre personalizzazioni esclusive per la cabina Scania (Street, Road e Avenue) lanciate dalla Concessionaria per Brescia, Mantova e Verona. È dedicata ai driver che desiderano un camion che dia il massimo del comfort, comunicando nel contempo uno stile distintivo. E senza richiedere investimenti eccessivi. Ma siamo solo all’inizio: “Idee future? In un mondo globalizzato, per noi l’individuo è e sarà sempre al centro di tutto”, afferma l’ingegnere Affini. di Massimiliano Campanella Milano

D

a oltre quarant’anni punto di riferimento per il mercato nelle province di Brescia, Mantova e Verona, Rangoni & Affini - dealer lombardo di veicoli industriali Scania e veicoli commerciali Volkswagen - nel corso dell’ultimo anno ha sviluppato, in collaborazione con lo Studio di Design BorromeodeSilva, un progetto esclusivo di personalizzazione dedicato alle cabine Scania. Si chiama Mylane la collezione di tre allestimenti che impreziosiscono, con look decisi e unici, gli abitacoli dei truck. Un progetto che si colloca nella tradizione Rangoni & Affini di avvicinamento alla clientela. Non solo. Seguendo il pensiero del CEO, ingegnere Natalino Affini, Mylane fa parte del più ampio progetto d’innovazione che la Concessionaria sintetizza nel termine Myway: “È il nostro modo di essere, di pensare e

di agire come Concessionaria: oggi si esprime con una nuova collezione, domani con altre e innovative idee, frutto della moderna struttura organizzativa, con cui Rangoni & Affini è pronta ad affrontare il futuro, mantenendo inalterati i suoi valori originari”. Mylane si rivolge a tutti i driver che desiderano una cabina guida che dia il massimo del comfort, comunicando nel contempo uno stile distintivo. BorromeodeSilva ha ideato e realizzato, con il contributo di fornitori di altissima competenza - i migliori artigiani del Made in Italy - tre versioni denominate Street, Road e Avenue. La prima versione è chiamata Street perché esprime un concetto di viaggio moderno, dedicato a un driver tecnologico, che desidera un abitacolo all’avanguardia. Il sedile nero e argento è elegante e distintivo, così come tutta la cabina. Gli inserti in alluminio verde e argentato sottolineano l’impronta tech, mentre il tessuto argento

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

Veicoli del Grifone esposti nel piazzale della sede di Castegnato, in provincia di Brescia, della Concessionaria Scania e Volkswagen Veicoli Commerciali Rangoni & Affini.

LA PRIMA VERSIONE STREET ESPRIME UN CONCETTO DI VIAGGIO MODERNO. LA SECONDA È ROAD, PER VIAGGI ALL’INSEGNA DELL’ADRENALINA. LA TERZA OPZIONE È AVENUE PER VIAGGI DI PRIMA CLASSE.

del sedile è riflettente e luminoso. “Chi guida un truck Scania allestito con la cabina Street vuole essere sempre connesso avendo a disposizione tutti gli strumenti per un viaggio sicuro e confortevole”, commenta l’ingegnere Affini. La seconda proposta Mylane è denominata Road, per un viaggio all’insegna dell’adrenalina, e si rivolge a driver che vogliono un ambiente sportivo e di carattere. Gli interni sono grintosi. I colori scelti - nero e arancione esprimono forza e personalità. I sedili in Cordura e Alcantara garantiscono resistenza all’uso durante lunghi viaggi. “La personalizzazione in stile Road non è “solo” una soluzione per ren-

BIO

dere più confortevole una cabina, ma diventa espressione di un modo di essere: l’abitacolo e il mezzo diventano compagni di viaggio e fanno sentire chi guida sempre al centro dell’azione”, afferma l’ingegnere Affini. La terza opzione è Avenue, per un viaggio di prima classe. Questa cabina è la più elegante: la ricercatezza dei materiali e dei dettagli esprime al massimo il concetto di personalizzazione taylor made che Rangoni & Affini vuole comunicare con Mylane. L’attenzione al dettaglio e all’eleganza si traduce nella scelta dei colori e nella lavorazione degli interni e delle sedute. Nella versione esposta al Transpotec i colori tenui e

Natalino Affini

Classe 1952, figlio d’arte di Aldo, titolare di un’officina meccanica, dopo il diploma di perito elettronico, conseguito presso un prestigioso Istituto mantovano, consegue la laurea in Ingegneria elettronica al Politecnico di Milano. Ma la “meccanica nel sangue” prevale e, a 28 anni, rileva la proprietà di un’officina a Mantova. La grande amicizia con Andrea Paganella lo porta alla ribalta di Scania, che è alla ricerca di un’officina autorizzata, puntando sulla competenza. L’incontro a Trento con Armando Rangoni è l’inizio di un’avvincente sfida che prosegue tuttora: nel 1985 dalla fusione di due officine ne nasce una che, nel 1989, con la denominazione Rangoni & Affini (espressione della proprietà al 50 per cento) nasce la Concessionaria di vendita e assistenza Scania e Volkswagen Veicoli Commerciali, che oggi l’ingegnere guida con i fratelli Stefano, Giuliano e Paolo e con una struttura manageriale in via di sviluppo e consolidamento. Grande appassionato di Trike Moto-based, è sposato con Anna e papà di Martina e Leonardo, 40 e 31 anni.

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

raffinati - panna e marrone in tessuto Alcantara e in pelle ricordano l’interno degli aerei privati di lusso. Le trapuntature di tutti gli inserti e dei sedili, nonché i ricami della testata, rendono molto elegante questo look, destinato ad amanti dei dettagli e dello stile. “Avenue - dichiara l’Amministratore delegato - non è solo un allestimento, è un vero viaggio nel lusso. Con Mylane proponiamo il nostro concetto di stile e la nostra idea di truck top di gamma: Scania è posizionato in alto nel mercato e, attraverso le nostre personalizzazioni, uniamo la qualità di un marchio top con l’originalità di uno stile che sa osare per essere impareggiabile, espressione della creatività italiana. Abbiamo voluto unire il meglio delle competenze per un progetto audace e un prodotto unico”. Qual è stata la “molla” che ha portato all’avvio di Mylane? Mylane si colloca nel più ampio progetto Myway, anzi, direi che ne è la prima declinazione sui prodotti. Ma siamo solo all’inizio: oggi lanciamo tre linee di cabina personalizzata, domani vi saranno altre idee. È il frutto di un percorso d’innovazione avviato dalla nostra Concessionaria, che sta gradualmente passando dalla gestione familiare ad azienda con una struttura manageriale. È il modo di Rangoni & Affini di affrontare le sfide future? Tutti sostengono che il futuro richieda cambiamenti, ed è vero. Ma come possiamo

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia Transpotec Debutto di tutte le versioni di BorromeodeSilva esempio di dealer vincente

LIBERTÀ, STILE E DETTAGLI RAFFINATI ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Gruppo Spinelli, svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

Trainato, le novità

Altieri a pagina 44

I

PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

l Salone Transpotec Logitec, tenutosi alla fiera di Milano Rho, ha rappresentato, per la Concessionaria Rangoni & Affini, l’occasione per presentarsi al pubblico, per la prima volta, portando le due le linee di customizzaNOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY zione: Mylane e i tre stili di personalizzazione B Q delle cabine Scania, e Caddy Collection, linea che coinvolge l’omonimo van Volkswagen, furgone entry level della gamma apprezzaIveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top to per le sue doti di versatilità eAllegato robustezza. inserto sul mondo “Con Caddy Collection - spiega l’ingegnere dei veicoli commerciali Affini - Rangoni & Affini si rivolge a un target molto esteso, privati e aziende che necessitano di un veicolo comodo e affidabile per il business e il tempo libero. Caddy Collection intende arricchire e dare più personalità a questo mezzo, affinché chi lo sceglie possa sentirlo ancora più “suo” attraverso soluzioni ricercate e uniche. Mylane trasla questo concetto nell’abitacolo dei truck, che diventano una vera e propria seconda casa per i trasportatori. Del resto i driver vivono in modo molto personale il loro camion e amano trasformarlo, per renderlo ancora più rispondente alla propria idea di guida, di viaggio”. Per realizzare le due gamme proposte, Rangoni & Affini si è avvalso della collaborazione d’interlocutori di grande creatività ed esperienza. Per Caddy Collection il progetto è stato affidato allo IED (Istituto Europeo di Design): gli studenti sono stati chiamati a studiare delle proposte e le migliori tre sono state scelte da Rangoni & Affini e premiate con una borsa di studio. “Crediamo molto - afferma l’ingegnere Natalino Affini, ideatore dell’intero progetto - nei giovani, il futuro creativo e produttivo della nostra società. Siamo convinti che puntare oggi sulla formazione e il sostegno di giovani talenti non potrà che migliorare il nostro domani”. Caddy Collection è stata poi seguita nella fase di sviluppo e produzione dallo Studio di design BorromeodeSilva, che ha ideato e realizzato anche le versioni delle cabine Mylane. Caddy Collection prevede tre finiture: Adventure, Flow With Malibu e Dolce 50’s. La prima si rivolge a un pubblico che ama le escursioni e le gite fuori porta all’insegna della libertà e del divertimento. Flow With Malibu è stato pensato per un target giovane, sportivo e moderno. Dolce 50’s fa l’occhiolino al target femminile, poiché è quello con i dettagli più raffinati. Per quel che concerne Mylane, la cabina Street è stata progettata per un driver tecnologico e sempre connesso, la versione Road attira un pubblico OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

Servizio da pagina 6

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

Perché questa scelta? Un giorno un cliente mi ha confidato: “Quando guido uno Scania mi sento bene”, con tutta l’umanità, la voglia di esprimersi di persone che, pur svolgendo un lavoro faticoso, sentono di poterlo fare con gioia e soddisfazione. La decorazione del mezzo è espressione di tutto questo. Abbiamo poi traslato l’esperienza dei camion decorati nei veicoli commerciali, mettendo

IL TUO TRUCK È UNICO, COME TE. Rangoni & Affini presenta MYLANE, la linea di personalizzazione tailor made dedicata ai truck Scania che renderà unica ed esclusiva la tua cabina. Vieni in concessionaria, scegli la versione MYLANE che prefrisci, Avenue Street o Road e rendi ogni tuo viaggio un’esperienza straordinaria.

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

prepararci? Non c’è una risposta unica, valida per tutti, ogni azienda deve trovare la sua strada. Rangoni & Affini l’ha trovata continuando a basare il suo operato su quello che storicamente è il nostro punto di forza: ascoltando i clienti, partecipando a incontri con associazioni, ascoltando tutte le idee senza preconcetti. In questi tre anni l’azienda si è evoluta, nella struttura organizzativa e nelle offerte di servizi alla clientela. E si è resa protagonista di eventi dedicati agli autotrasportatori che amano i camion decorati.

MYLANE

che desidera un abitacolo dai colori decisi e di carattere. La cabina Avenue è certamente quella più ricercata nei particolari e nei ricami, per un autista che vuole stile e raffinatezza. “Transpotec - continua l’ingegnere Affini - è la nostra vetrina per il lancio di questa doppia collezione. Caddy Collection e Mylane sono i primi progetti custom nati all’interno del contenitore d’idee Myway. Vogliamo distinguerci sul mercato italiano con proposte originali e uniche: Myway incarna questo nostro obiettivo. Rangoni & Affini non è solo un distributore, ma diventa un incubatore d’innovazione. Per questo abbiamo unito due marchi forti, con tradizioni lunghissime, fatte di qualità ed eccellenza, con il meglio della creatività e della manifattura italiana, che sanno fare del taylor made il miglior biglietto da visita nel mondo”.

insieme il Made in Germany, con le sue caratteristiche di robustezza e affidabilità, con il Made in Italy, grazie all’eccellenza dello IED (Istituto Europeo Design, ndr), sviluppando la linea Caddy Collection. A quel punto il passo verso cabine Scania personalizzate è stato davvero breve: è notorio che il marchio Scania si presta ed è particolarmente apprezzato per le personalizzazioni. A chi si rivolge la gamma Mylane? Ai trasportatori che desiderano un veicolo elegante ma senza eccessi. Conosciamo i clienti e sappiamo che desiderano qualità e eleganza, sempre garantiti da Scania, brand sinonimo di veicolo di valore. Con Mylane diamo qualcosa in più, rivolgendoci ad esempio a chi vuol provare a vivere l’esperienza di un ambiente di lusso, dai sedili al volante ai profumi, senza dover affrontare troppe spese. Nel caso di flotte strutturate, con Mylane l’imprenditore può far sentire più partecipi gli autisti, ai quali

sta dando il “suo” camion. Quali saranno i futuri progetti espressione di Myway? Siamo convinti che tutti cerchino la qualità. Oggi rispondiamo a questa esigenza dando l’opportunità di personalizzare il veicolo, renderlo unico, potersi esprimere attraverso le decorazioni, dai tappetini alla tendina, per vivere il camion in un altro modo, come fosse la propria casa. Il cliente effettua servizi in cava? L’opzione Road prevede materiali robusti, che non si usurano. Acquista un camion elettrico? Può scegliere Street, con materiali leggeri. Vuole a tutti i costi un “salotto viaggiante”? Scelga Avenue. È il nostro modo di avvicinarci al cliente, ai suoi desideri e alle sue necessità. Myway si esprime con l’attenzione superiore al cliente. Oggi si declina in Mylane, domani in altri modi, avendo sempre l’individuo al centro delle nostre azioni: in un mondo globalizzato, per noi l’individuo conta, è e sarà sempre al centro di tutto.

SCOPRI MYWAY https://myway.rangonieaffini.it www.mylane.it NELLE CONCESSIONARIE: VERONA, BRESCIA E MANTOVA Tel. 349.59 19 097 myway@rangonieaffini.it

MYWAY è un brand esclusivo by Rangoni & Affini SPA


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

16

ATTUALITÀ

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

MAN Con ABB E-mobility si apre la prossima fase dell’elettromobilità

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Verso l’elettrico step by step

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Il costruttore di Monaco si prepara a elettrificare il trasporto a lungo raggio facendo guidare, per la prima volta, Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania un prototipo quasi di serie del suo prossimo camion a zero emissioni, che sbarcherà sul mercato nel 2024. B Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

Per garantire le lunghe percorrenze giornaliere del range 600-800 km, il camion elettrico MAN è già dotato dei prerequisiti tecnici per i futuri sistemi di ricarica dei megawatt.

P

di Lino Sinari Berlino

resso l’ex aeroporto Tempelhof di Berlino, alla presenza di Volker Wissing, Ministro federale tedesco per i trasporti e la trasformazione digitale, MAN Truck & Bus ha fatto guidare per la prima volta un prototipo quasi di serie del suo prossimo camion elettrico. Caratteristica dell’innovativo veicolo industriale elettrico, che sarà lanciato nel 2024, è la futura ricarica di ABB Emobility, fornitore globale di soluzioni di ricarica per veicoli elettrici, che mira a portare la tecnologia di ricarica dei megawatt alla maturità nei prossimi tre anni. MAN e ABB Emobility si preparano così alla prossima fase dell’elettromobilità, per garantire una capacità operativa ai trasporti pesanti a lungo raggio con percorrenze giornaliere tra 600 e 800 km. Inoltre, con il deciso impegno per l’elettromobilità, le due aziende confermano come il settore sia pronto e che quindi spetti ai legislatori definire il quadro politico per il trasporto di merci su strada a emissioni zero. “Dobbiamo - ha affermato Wissing - decarbonizzare il trasporto merci su strada per raggiungere i nostri obiettivi climatici. A tal fine, ci stiamo concentrando soprattutto sull’incremento dei veicoli professionali rispettosi del clima e sullo sviluppo di una corrispondente infrastruttura di ricarica ad alte prestazioni. Il progetto che stiamo supportando per la ricarica rapida per camion elettrici in autostrada sta fornendo importanti insegnamenti: ora è importante portare rapidamente più camion elettrici su strada. La partnership tra MAN e ABB dimostra che siamo sulla strada giusta”. “Accelerare la diffusione delle infrastrutture di ricarica - ha sottolineato Alexander Vlaskamp, Ceo di MAN Truck & Bus, durante il test drive del ministro sul camion elettrico - è l’unico modo per realizzare l’evoluzione dei trasporti e raggiungere gli obiettivi climatici. MAN si affida a propulsori elettri-

ci a batteria per le future flotte di veicoli industriali senza emissioni di carbonio, perché garantiscono bassi costi operativi e la migliore impronta energetica complessiva. Come parte del Gruppo Traton - ha aggiunto Vlaskamp - stiamo partecipando a una joint-venture con partner industriali, per sviluppare una rete di ricarica pubblica ad alte pre-

stazioni, con l’obiettivo di almeno 1.700 punti di ricarica di elettricità verde in tutta Europa”. Per garantire le lunghe percorrenze giornaliere del range 600-800 km, il camion elettrico MAN è già dotato dei prerequisiti tecnici per i futuri sistemi di ricarica dei megawatt. ABB Emobility intende introdurre rapidamente tali sistemi di ricarica

sul mercato. “Miriamo - ha affermato Frank Mühlon, Ceo di ABB E-mobility - a sviluppare l’elettromobilità in tutte le aree. In ABB E-mobility abbiamo lavorato per molti anni allo sviluppo di nuovi standard prestazionali. La ricarica dei megawatt richiederà una nuova tecnologia di alimentazione con più di 1.000 Volt: la sicurezza elettrica e l’affidabilità

dei sistemi sono essenziali a questi livelli di potenza e per gli impieghi ipotizzabili. ABB E-mobility è pronta ad accelerare significativamente la ricerca e lo sviluppo sulla base delle tecnologie esistenti. La nostra ambizione condivisa è portare questa nuova tecnologia sul mercato entro tre anni. In passato, tali fasi di sviluppo hanno richiesto molto più tempo”.

Accessori originali Il completamento perfetto per il proprio veicolo MAN

CAMION ANCORA PIÙ RISPONDENTE ALLE PROPRIE ASPIRAZIONI

U

n elemento distintivo e di qualità per il proprio compagno di lavoro è quanto propone la nuova linea di accessori originali MAN, un catalogo di articoli e dotazioni che rispondono a specifiche esigenze di chi tutti i giorni è alla guida di un camion: comfort, sicurezza, stile, intrattenimento e soluzioni per il trasporto. Un veicolo efficiente, ma anche più sicuro e più confortevole alla guida, senza trascurare l’opportunità di poter contare su accessori di qualità, pensati per quello specifico modello: su questi semplici concetti è stata sviluppata una nuova linea di prodotti, che possono contribuire, anche in modo sostanziale, al benessere e al miglioramento della vita a bordo e, di riflesso, alla sicurezza e all’efficienza del proprio MAN. Senza dimenticare che molti prodotti e servizi si possono rivelare utili anche nell’ambito lavorativo e altri possono rendere il veicolo ancora più esclusivo. Denominatore comune è la qualità dei materiali, oltre a un design ricercato e distintivo, per rendere il proprio veicolo ancora più unico e su misura delle proprie esigenze: dai tappetini alla macchinetta per

Migliorare la vita a bordo è la mission della linea di accessori originali MAN.

il caffè, dall’antifurto carburante alle luci a led, dalle cromature agli adesivi, dalla tv ai cavi per il rimorchio, nel nuovo catalogo Accessori Originali MAN c’è una soluzione per qualsivoglia necessità. I trasportatori che amano il marchio del Leone potranno usufruire anche di promozioni periodi-

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

che, come quella che ha preso il via il mese scorso, che propone una serie di opportunità per i vari ambiti: semplici ma raffinati tappetini (stoffa o gomma) anche per il TGE (gomma o moquette); macchinetta per il caffè sempre comoda e utile nei momenti di pausa lontani da un bar; posacenere, coprisedili dai colori e dal design coordinato con il resto della cabina in tre collezioni (Premium, Sportiv, Robust); climatizzatore autonomo da tetto (quattro tipologie), frigorifero e visiera parasole, per prepararsi alla stagione calda; antifurto carburante e AdBlue; fari rotanti a led o alogeni, apprezzati per le emergenze e una migliore visione notturna, dove saranno utili anche le luci di posizione e quelle posteriori a led o il faro da lavoro a led o alogeno. Mentre per la pulizia del veicolo, oltre ai paraspruzzi, ci sono anche detergenti specifici.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


Global Automotive Solutions – Made in Germany

Il tuo riferimento

41 000 prodotti, 2 marchi, 1 partner = One-Stop-Shopping www.dieseltechnic.com


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

18

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

LORENZO SARTORI Operations Director Fraikin Italia

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

“PURO NOLEGGIO E CURA DEL SERVIZIO I MUST DI FRAIKIN”

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Da un anno e mezzo alla guida del team dedicato a customer care, post vendita e acquisti, il manager torinese ha le idee chiare sulla “chiave di differenza” con cui il leader di mercato opera in Italia: “L’obiettivo è chiaro a tutti, dipendenti e partner: livello di servizio di eccezionale qualità”.

BIO

Lorenzo Sartori

Padre veneto, madre emiliano-romagnola, nasce a Torino il 24 gennaio 1975. Dopo la laurea in Ingegneria Aerospaziale, conseguita con lode all’Università di Torino e una tesi in Ferrari, inizia la sua carriera in Comau (Gruppo Fiat, oggi Gruppo Stellantis) occupandosi della manutenzione degli stabilimenti. Dopodiché l’intera carriera è tutta nei veicoli industriali: è Product Manager in MAN occupandosi di tutta la gamma, anni nei quali – anche grazie al supporto del Managing Director Aldo Longana – apprende tutti i segreti del mondo truck, dalle prove guida alle omologazioni, dalle trasformazioni alla Rete vendita ai veicoli speciali. Responsabile della filiale di Milano della Concessionaria MAN Scavino, dove conduce il marchio del Leone a quote di massima affermazione, vi resta fino al 2014, anno della chiusura dell’azienda. La sua formazione tecnica lo porta in Farid, costruttore di veicoli per igiene urbana, e nel 2017 inizia a operare nel noleggio, prima in una start-up e, nel 2020, in Fraikin. Sposato con Alessia e papà di Marco, 10 anni, nel tempo libero gioca a calcetto e ama lo sci.

di Massimiliano Campanella Milano

D

eterminato, appassionato, ama profondamente il suo lavoro. E lo si evince sin dalle prime battute. Del resto Lorenzo Sartori ha vissuto una carriera professionale che lo ha abituato ad affrontare le problematiche, anche più serie, puntando sulla serenità di avere, al suo fianco, una squadra costituita da eccellenze nei ruoli chiave. Oggi che fa parte del management di Fraikin Italia, leader nel noleggio di veicoli professionali, mercato in costante crescita, ha dalla sua tutta la serenità per rendere chiaro l’obiettivo suo e del suo team: “La cura del servizio è al primo posto: qualunque sia la sua esigenza, il cliente deve sempre avere la percezione del livello di servizio migliore possibile”. Com’è costituita, oggi, la sua squadra in Fraikin Italia e qual è la sua missione? Il team conta otto persone: cinque nel back office e tre ispettori tecnici. A noi compete la responsabilità tecnica, il post vendita e gli acquisti, con mansioni differenti ma un unico obiettivo condiviso: offrire ai clienti il livello di servizio migliore possibile. Abbiamo tutti la consapevolezza che Fraikin ha un nome e una storia, operativa com’è nel noleggio dal 1944: abbiamo il compito di mettere in campo, in Italia, l’esperienza sviluppata in Europa grazie a quest’obiettivo. La “chiave di differenza” è offrire un servizio al cliente. Quest’obiettivo si traduce in quali azioni concrete? Innanzitutto il team è reperibile h 24 e sette giorni su sette: una scelta concordata e condivisa dall’Ammi-

nistratore delegato Claudio Gariboldi. Il cliente per ogni necessità ci contatta telefonicamente e, dall’altro capo, non risponde un call center, una segreteria o un fornitore esterno: il cliente parla con Fraikin, e Fraikin tiene a cuore la valutazione del suo operato, gestendo tutto al suo interno. La nostra squadra è strutturata per questo, per gestire una clientela diversificata per tipologia di attività, dimensioni dell’azienda cliente e utilizzo di veicoli di determinati modelli e brand (dal van ai veicoli industriali), senza alcuna preclusione, anzi: Fraikin si propone come player che effettua servizio su misura. Parliamo del post vendita, aspetto fondamentale per un trasportatore: com’è organizzata Fraikin Italia? L’obiettivo fin qui delineato, della cura del servizio, è condiviso da ogni azienda che collabora con Fraikin, dall’agenzia per le omologazioni agli pneumatici, dall’assistenza alle assicurazioni. Ogni problematica viene affrontata per essere risolta nel più breve tempo possibile e nel miglior modo possibile. Com’è cambiato il team in quest’anno e mezzo dal suo arrivo in Fraikin Italia? Il confronto con i colleghi e con l’Amministratore delegato è all’insegna dello spirito di squadra e dell’innovazione, nell’interesse del cliente. Questo ha portato a un’evoluzione del mio team all’insegna della specializzazione in ciascun ruolo, in modo che ogni risorsa sia specializzata in un campo specifico: sinistri, immatricolazioni e revisioni, manutenzione preventiva e programmata, gestione rientri e addebiti. Questo consente al back

office di essere più vicino al cliente e efficiente nella sua operatività. In aggiunta alla reperibilità h 24, nelle ore di apertura degli uffici garantiamo la presenza, nella sede di Milano, di un Customer Care Specialist, che gestisce la segnalazione ricevuta, provvedendo a risolvere il problema o, laddove ciò non sia possibile, a indirizzare il cliente verso l’azienda partner e la persona giusta che se ne fa carico. Qual è il compito, in particolare, dei tre ispettori tecnici? Si tratta di una figura centrale nel sistema di servizio Fraikin, tant’è che il loro numero è triplicato in quest’anno e mezzo. Sono manager competenti e preparati, che operano sul territorio verificando, ispezionando, contattando nuovi partner, recandosi dal cliente per verificare il lavoro effettuato, coprendo tutto il territorio nazionale, isole comprese. Il flusso di lavoro è determinato secondo i canoni Fraikin: quando il veicolo è in rientro, l’ispettore effettua la verifica, decide con l’officina i lavori da effettuare, torna per verificare che siano stati eseguiti e che, quindi, il veicolo corrisponda agli elevati standard Fraikin prima della consegna. Com’è organizzato il servizio di manutenzione? Non è certamente la via più semplice, sicuramente è quella più onerosa, ma siamo noi a occuparcene: Fraikin intende essere valutato per il suo servizio e si muove di conseguenza, con la sua presenza che fa la differenza. Abbiamo accordi quadro europei per la scontistica dei ricambi e per la manutenzione privilegiamo le Reti autorizzate, perché garantiscono conoscenza e

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Altieri da pagina 46

specializzazione; ma se garantiscono alti livelli di qualità, stringiamo partnership anche con officine indipendenti. Oggi la rete garantisce capillarità, prossimità e rapidità decisionale, oltre che caratterizzarsi per tutti i segmenti del trasporto professionale, dal leggero all’industriale. Abbiamo l’ambizione che il cliente si rivolga a Fraikin quale interlocutore unico, con la consapevolezza che provveda alla migliore soluzione possibile, assumendosi anche l’onere di una decisione e concordandola con il cliente. Tra le necessità di un trasportatore c’è quella del limitare il più possibile i fermi mezzo: in che modo Fraikin provvede a tale necessità? Occorre far comprendere al cliente l’importanza di programmare il fermo, perché questo consente di limitarne i tempi. Ad esempio, per gli pneumatici abbiamo attivato una collaborazione con Euromaster, sinonimo di eccellenza e prossimità, nonché di procedure rapide affinché il veicolo torni su strada il prima possibile. Se ci assicuriamo che il mezzo effettui la manutenzione programmata, garantiamo la massima sicurezza e efficienza, affinché si guidi sempre in perfette condizioni. Parliamo di acquisti: chi sono i fornitori di Fraikin Italia? Ci confrontiamo quotidianamente con Case Madri, con le quali abbiamo contatti diretti, ma anche con Concessionarie, con il vantaggio di scontistiche e/o garanzie derivanti da accordi quadro europei. Ma all’occorrenza acquistiamo anche veicoli usati, da commercianti e produttori: l’obiettivo è trovare la soluzione migliore possibile, in termini di veicoli idonei ma anche di tempi di consegna. Con quale “chiave di differenza” si propone Fraikin in Italia rispetto ai competitor? Fraikin si occupa di noleggio a lungo termine di veicoli professionali: questo è il suo business e tutta la sua competenza è focalizzata su di esso. In altri casi il noleggio è un business parallelo ad altri, nel quale si ritiene opportuno essere presenti sfruttando determinate condizioni di acquisto dei veicoli, tant’è che spesso il livello di servizio è basilare e poggia sulle Case costruttrici. In Fraikin il noleggio non è un’operazione finanziaria: esiste una struttura totalmente dedicata alla gestione dei veicoli, in cui rientrano tutta una serie di servizi che accompagnano il noleggio. Una struttura che si occupa del trasporto a 360 gradi, dall’alimentare al farmaceutico all’igiene urbana, dai van ai trattori stradali, dalle motrici ai semirimorchi.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


Personale tecnico altamente qualificato Attrezzature e tecnologie d’avanguardia ... e ulteriori vantaggi


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

20

ATTUALITÀ

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

DAF Su strada con il nuovo trattore XG+ da 480 CV, “International Truck of theGiuseppe Year Barelli, 2022” Toscandia esempio di dealer vincente

È lui il più bello del reame

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Ci siamo fatti raccontare dal demo driver Rob Smit il veicolo che rappresenta il top della gamma del marchio olandese. Gruppo Spinelli, NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Vivendo nel frattempo un pomeriggio in cabina coccolati dal massimo comfort e protetti da un livello di sicurezza eccezionale. B Q di Cristina Altieri Milano

“N

on c’è nessun’altra funzione che possa immaginare di volere su un truck”. È la prima domanda alla quale non sa cosa rispondere dopo tre ore di test drive Rob Smit, demo driver di Daf Trucks, il cui lavoro consiste nello spiegare a stampa e clienti gli innumerevoli vantaggi che la nuova generazione dei trattori del marchio olandese, e XG+ in primis, porta in dote. E sì che non sembra che gli manchi l’immaginazione né di certo il polso rispetto a quelle che sono le reali necessità di un autista. Verrebbe da concludere che questo mezzo, concepito per garantire un livello di sicurezza impeccabile, il massimo comfort e la migliore riduzione dei consumi, abbia davvero centrato i suoi obiettivi.

LUSSO A SETTE STELLE Salendo in cabina la prima sensazione che si prova è quella di soggiornare in un ambiente dove di centimetri e di aria ce ne sono in abbondanza per tutti e tutto: e non è solo un’impressione, visto che i DAF sono i primi veicoli ad utilizzare le nuove normative europee su masse e dimensioni. La cabina è dunque allungata, il che oggi va a vantaggio dell’aerodinamica e della riduzione dei consumi, ma in fase di realizzazione ha regalato anche un alto livello di autonomia ai progettisti nella distribuzione degli spazi e degli arredi. A questo proposito i sedili possono ruotare di 110° per permettere al conducente e al suo secondo di rilassarsi, il letto ha una larghezza di 80 cm ed è regolabile elettricamente, l’illuminazione è settabile su diverse gradazioni cromatiche a seconda del momento e dell’umore, e ci sono vani portaoggetti e scomparti ovunque. “Erano anni che non dormivo in abitacolo - ci ha confidato Rob, quindici anni trascorsi alla guida prima di passare al ruolo che ricopre oggi - mi è capitato per la prima volta l’altra sera e devo dire che non ho mai riposato meglio. Questa è una camera d’albergo di lusso su ruote: se penso agli autisti che hanno e avranno la possibilità di trascorrere le loro giornate qui dentro provo un pizzico di invidia”. E in effetti difficile non capirlo, considerando che la comodità dell’abitacolo e la semplicità di guida possono cambiare radicalmente la percezione delle difficoltà di questo mestiere. EFFICIENZA SOPRA TUTTO Per non parlare del punto di vista dell’imprenditore. “Tutto sull’XG+ - ci racconta sereno Smit mentre conduce il camion lungo l’intricato groviglio di autostrade e tangenziali che incorniciano la città di Milano (e il rimorchio a pieno carico retrostante) - rema a favore dell’efficienza. È stato svolto innanzitutto un lavoro importante sull’aerodinamica: il parabrezza ha una curvatura ampia, il che favorisce anche la visibilità, gli specchi retrovisori possono

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

Lo stato dell’arte della sicurezza in materia di truck è quello che ci si porta a casa al volante del nuovo DAF XG+: tra i vari sistemi che equipaggiano il veicolo il Predictive Cruise Control, l’anticollisione e la frenata di emergenza. Nell’ultima foto in basso il demo driver DAF Rob Smit ci conduce alla scoperta del mezzo.

UNA VOLTA ERO UN AUTISTA: PROVO UN PIZZICO DI INVIDIA PER I COLLEGHI CHE AVRANNO LA POSSIBILITÀ DI SVOLGERE IL LORO LAVORO ALL’INTERNO DI QUESTO MEZZO. essere sostituiti dalle videocamere, la cabina è cuneiforme e ci sono spoiler e fender laterali per convogliare i flussi di aria”. A tutto questo va ad aggiungersi la riduzione del peso, il miglioramento del sistema di raffreddamento e l’ottimizzazione di motore, trasmissione e assali posteriori: alla fine quando si traccia la riga dei conti il miglioramento in termini di efficienza nei consumi

è pari al 10 per cento. Ma c’è di più: tra i sistemi che equipaggiano il veicolo lavora con grande solerzia il Predictive cruise control per tenere sotto esame la strada di fronte per alcuni chilometri, adeguando la velocità impostata nel caso in cui ci siano salite e discese da affrontare. “In questo momento – ci spiega Rob – il veicolo sta frenando perché il sistema comunica che tra poco in-

contreremo una discesa: in questo modo è possibile ottimizzare il consumo e sfruttare la pendenza per risparmiare carburante, non serve arrivare in cima alla massima velocità. E il sistema ragiona e applica tutto questo in piena autonomia”. Completa il quadro delle feature che hanno consentito a questo modello di aggiudicarsi, insieme al resto della gamma, il titolo di “International

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Truck of the Year 2022”, un’attenzione maniacale nei confronti dell’argomento sicurezza. Tra i vari dispositivi che costituiscono il corredo di sicurezza del veicolo del mezzo c’è, oltre al già nominato cruise control potenziato, l’anticollisione, la frenata di emergenza e molto altro. “Amavo il lavoro di autista – prosegue Rob senza mostrare alcun segno di affaticamento o la benché minima preoccupazione anche per le manovre più impegnative – e mi manca molto. Viaggiavo spesso in compagnia di un collega: avevamo gli stessi gusti e ci piaceva lavorare divertendoci. Devo dire che in questa cabina avremmo tutto lo spazio e il comfort per apprezzare ancora di più il nostro lavoro” commenta mostrandoci il tavolo a scomparsa e l’ampio cassetto refrigerato. “Oggi però – conclude Rob - sono estremamente orgoglioso di raccontare un marchio che è stato in grado di raggiungere un livello, anche in termini di sicurezza, eccezionale, non solo per conducente e secondo conducente, ma anche per tutti gli utenti della strada”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


Assistenza Mobile 50 negozi mobili per un servizio a domicilio

Negozi

Alta Sartoria

18 negozi a tua disposizione

Manutenzione predittiva per i tuoi pneumatici

Assistance

Ricostruzione

Servizio H24 in tutta Europa per i soccorsi pneumatici e meccanica

Massima sostenibilità ed efficienza costo chilometrica

Il partner strategico delle aziende di trasporto www.rigomma.it


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

22

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

MERCEDES-BENZ TRUCKS Intervista esclusiva al Responsabile Commerciale Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

MARCO CERVELLIN LA FIGURA CHIAVE DELLA NEW ECONOMY NEL GRUPPO CARRARO

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Personaggio con doti di comunicazione e ascolto, Marco Cervellin è l’uomo scelto dal management Carraro per traghettare le vendite nell’attuale fase di evoluzione del mondo dei dealer. Un percorso di sfide che il manager padovano affronta con grande entusiasmo.

BIO

Marco Cervellin

Classe 1981, nato e cresciuto a Monselice, in provincia di Padova, dopo il diploma di Perito informatico decide di arruolarsi come Alpino nell’Esercito Italiano, partecipando alla missione nei Balcani. Rientra nel 2002 ed entra in Halley Veicoli Industriali, Concessionaria Scania (oggi Scandipadova) come addetto alle vendite e magazziniere, cui segue l’esperienza di vendita esterna di ricambi e infine di back office, ruolo che lo porta a mettere in collegamento area vendite e Casa Madre. Trascorrono 14 anni nei quali il giovane manager cresce accanto a Paolo Rossi, Nicola Beggiato e Davide Buson, tuttora figure di riferimento del Grifone nel Veneto. Dopo una parentesi di tre anni in Industrial Cars, Concessionaria Iveco, come Area Manager Treviso, nel novembre 2019 entra nel Gruppo Carraro, dove segue tutta la “gavetta” fino a ricoprire l’attuale ruolo di Responsabile Vendite Trucks. Risiede a Conselve, nel Padovano, con la compagna Francesca e i figli Giulia, 11 anni, e Edoardo, 8. Già rugbista in Serie C, tra le sue caratteristiche il fisico atletico, che allena quando può.

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

di Massimiliano Campanella Nervesa della Battaglia

N

ell’attuale scenario, fortemente dinamico, che stanno vivendo le Concessionarie di veicoli industriali, il Gruppo Carraro, dealer Mercedes-Benz Trucks & Vans nel Triveneto, si distingue per una scelta precisa: la professionalizzazione manageriale, area per area, segmento per segmento. Obiettivo del Ceo Giovanni Carraro, più volte dichiarato e ribadito anche nel difficile contesto pandemico, è “essere vicini ai clienti con la massima competenza e preparazione”. Sono nate, quindi, vere e proprie Business Line - in parallelo con la struttura organizzativa di Casa Madre - ciascuna con un proprio focus, dai veicoli usati alla gamma di allestiti per edilizia, dai veicoli per igiene urbana ed enti pubblici al trasporto eccezionale. Un’evoluzione graduale che, nella visione del Ceo Carraro, ha alcuni punti fermi. Tra questi la presenza di “figure chiave”, di manager scelti per loro predisposizioni innate, caratterizzati da competenza e passione per il loro lavoro. Un quadro che si allinea perfettamente alla figura di Marco Cervellin, manager tutt’altro che uscito dai “banchi di scuola”. Cervellin, 43 anni, ha frequentato (e frequenta

tuttora) i corsi di formazione promossi da Daimler Truck, ma lui è un uomo proveniente “dalla strada”, che conosce i trasportatori e li ammira per quello che fanno. In ogni sua idea e azione, ritroviamo quella passione autentica che Giovanni Carraro ha saputo cogliere e valorizzare. Caratteristiche che, insieme alle sue doti naturali di orientamento alle nuove tecnologie, hanno portato Cervellin a rappresentare una figura chiave di apertura del Gruppo Carraro a nuovi scenari. A quella “new economy” per la Concessionaria che il Ceo ritiene essere la strada per distinguersi e per assegnare al dea-

ler il suo ruolo da protagonista nel mondo dei trasporti del futuro.

luno, Castelfranco Pradamano e, da giugno, Pordenone.

Quali sono, oggi, le mansioni assegnate a Marco Cervellin? Mi occupo, sul piano commerciale, di tutti i brand di veicoli industriali di Daimler Group (Mercedes-Benz, Unimog e Fuso), nuovi e usati: un grande impegno, ma anche un’espressione di fiducia da parte della famiglia Carraro. Il team è costituito da nove venditori sul territorio, ai quali sono assegnate aree precise. Per la vendita e assistenza il Gruppo Carraro dispone di sette sedi, tutte di proprietà, dislocate nell’area di Venezia, Treviso, Bel-

Qual è l’approccio che distingue il Gruppo Carraro? Lo stile, costituito da vicinanza al cliente. Abbiamo sofferto molto lo sconvolgimento della pandemia perché, in Carraro, diamo assoluto valore alla relazione: i clienti apprezzano la competenza tecnica tanto quanto l’ascolto. Per noi è fondamentale il confronto con chi opera sul campo e, nel periodo dei lockdown, era impossibile trovare questo spazio. Le nuove tecnologie hanno aiutato a tenere i rapporti, ma la configurazione di un veicolo

Giovanni Carraro Cervellin esempio di una Concessionaria “fucina di talenti”

IL CEO: “SEMPRE PIÙ APERTI A NUOVI SCENARI E SEMPRE PIÙ PROIETTATI NEL FUTURO”

“I

l modello di Concessionaria del futuro che abbiamo in mente passa dalla solidità dei rapporti con la clientela e con la Casa Madre”. Così Giovanni Carraro, Amministratore delegato del gruppo aziendale fondato dal padre Francesco, sintetizza la “mission” assegnata a Marco Cervellin, Sales Manager che rappresenta uno dei talenti scoperti dall’azienda veneta. Sinonimo di organizzazione e struttura all’avanguardia, il Gruppo Carraro si proietta nel futuro puntando su una nuova generazione di manager, tutti accomunati da autentica passione per il camion. Tra questi, Cervellin ha portato nell’azienda una ventata di novità, aprendola di fatto a quella che il Ceo definisce “new economy” del Gruppo Carraro. Che non si traduce esclusivamente in maggiori volumi. “La vera sfida - afferma Giovanni Carraro, 56 anni, seconda generazione al timone con il fratello Ruggero - è rappresentata dall’apertura di nuovi scenari: l’ingresso in nuovi segmenti, l’affermazione in quelle che potreb-

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

bero essere considerate “nicchie”, ma che rappresentano uno dei business principali della nostra clientela, e la stretta connessione con l’evoluzione digitale che caratterizza il mondo Mercedes-Benz”. Trainato da un’innata passione per il digitale, Cervellin sta seguendo tutti gli step evolutivi della Casa di Stoccarda. “La sua conoscenza dei meccanismi che sono il cuore pulsante della rivoluzione digitale - prosegue Carraro - consentono alla Concessionaria di stare al passo e alla nostra clientela di beneficiare di questa competenza: aiutiamo i clienti a crescere non solo con il prodotto giusto, ma anche con la profonda conoscenza di tutti i sistemi che oggi (e sempre più nel futuro) costituiscono il sistema camion”. Altro punto di forza del Sales Manager, la profonda conoscenza del prodotto, anche dei competitor. “Cervellin - conclude il Ceo - avvia trattative nel pieno interesse della clientela perché ha la piena consapevolezza di quanto offre il mercato. Non da ultimo, ha una marcata propensione al confronto e al dialogo: questo gli consente di operare in sintonia con tutti i reparti dall’azienda, dall’Academy all’officina al mondo degli allestimenti”. In altre parole, una svolta commerciale per la Carraro.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

23

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

“MERCEDES-BENZ È UN MARCHIO PREMIUM, RICONOSCIUTO PER QUALITÀ E SERVIZIO. IL GRUPPO CARRARO AFFIANCA A QUESTI VALORI LA RISPOSTA PRONTA, IN FASE DI ACQUISTO E GARANZIA”.

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

Altieri da pagina 46

A sinistra Arocs, mezzo Mercedes-Benz Trucks da cava cantiere; a destra Actros F, versione funzionale dell’ammiraglia della Casa di Stoccarda; alla sua destra Actros L, alto di gamma che ritroviamo nell’altra pagina nel piazzale della Concessionaria Carraro.

da lavoro in Carraro non si realizza con i webinar: siamo accanto al cliente in ogni step, anche in quello della personalizzazione. Nel contesto attuale, abbiamo soddisfatto le richieste con veicoli a stock, ma diamo la possibilità di customizzare il prodotto dopo l’ordine, per consentire al cliente di avere il veicolo che serve alle sue esigenze. Qual è la strategia applicata alle vendite? La scelta del Gruppo Carraro è velocizzare le risposte al cliente: il settore dei veicoli industriali è costituito da persone preparate, che utilizzano il veicolo come strumento di lavoro. È sulla base di questa consapevolezza che abbiamo specializzato la forza vendita in tre macro aree:

enti pubblici, cava cantiere, lungo raggio ed eccezionale. Per ridurre il più possibile i tempi di consegna, allungatisi per le note circostanze, abbiamo aumentato gli stock e rafforzato le relazioni con allestitori premium, in modo da consegnare su piazzale il veicolo pronto a scendere in strada. Facciamo il punto sul mercato: qual è la presenza del marchio Mercedes-Benz nel territorio di competenza Carraro? Nei primi quattro mesi del 2022, rispetto allo stesso periodo del 2021, il mercato italiano è sceso del 5,6 per cento; per contro, nel nostro territorio è salito dell’1,4 per cento. In questo contesto Mercedes-Benz

ha una quota del 13,1 per cento. La fetta più importante del business deriva dalle consegne a Treviso, nel quale si registra un calo dell’11 per cento, e a Venezia, dove invece si registra una crescita del 18 per cento. Fatta eccezione per alcune aziende di grosse dimensioni, che quando investono sul parco influenzano il trend, la clientela Carraro è costituita da aziende al di sotto delle 50 unità. Il territorio vede una forte presenza del settore dell’arredamento, che richiede motrici e veicoli dedicati; abbiamo anche una forte richiesta di mezzi d’opera per lavorazioni in cava e nel cemento. Qual è la “chiave di differenza” che il Gruppo Carraro mette in campo

nel competitivo settore del trasporto? Mercedes-Benz è un marchio premium, riconosciuto per qualità e servizio. Il Gruppo Carraro affianca a questi valori la risposta pronta, in fase di acquisto e garanzia, ovvero lungo l’intero arco di vita del veicolo. Brand e Concessionaria rappresentano un riferimento nell’assistenza, tant’è che il 30 per cento dei camion nuovi vengono venduti con pacchetti di manutenzione programmata Daimler. Non da ultimo, siamo costantemente aggiornati e pronti ad anticipare il futuro. Un esempio? Ci stiamo preparando per la trazione elettrica. A distanza di un triennio dallo sbarco della nuova

generazione dell’ammiraglia Actros, qual è il feedback della clientela Carraro? Feedback più che positivo. Nuovo Actros è un concentrato di tecnologia, è innovazione pura: Mercedes-Benz ha portato il suo knowhow dalle vetture al mondo dei camion, con la tecnologia predittiva, sistemi di sicurezza all’avanguardia e guida autonoma al secondo livello. Le aziende di trasporto, oggi guidate dalla seconda e terza generazione della famiglia, sono rappresentate da manager avvezzi all’utilizzo di Ipad e smartphone, che prestano molta attenzione alle innovazioni. Inoltre, grazie all’estrema flessibilità, Actros si evolve e si trasforma fino a diventare il veicolo su misura per il cliente: questo è fondamentale per la nostra clientela, abituata a richiedere un veicolo personalizzato sulla base delle specifiche necessità.

Upgreat. Il nuovo Actros L. Guida più rilassata, lavoro più efficiente, abitabilità ispirata ad un maggiore comfort: il nuovo Actros L ridefinisce il segmento Premium dei Mercedes-Benz Trucks. Per ulteriori informazioni puoi visitare il sito www.mercedes-benz-trucks.com

Carraro S.p.A. Concessionaria di Vendita Mercedes-Benz Trucks Via Priula 107 – 31040 -Nervesa della Battaglia (TV) Via Belluno 62 – 32036 – Sedico (BL) Via Martiri della Libertà 350 – 30173 – Venezia-Mestre (VE) Via Nazionale 53 – 33040 – Pradamano (UD) Viale Venezia 115/117 – 33170 – Pordenone (PN) www.gruppocarraro.it


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

24

ZERO EMISSION

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe QUANTRON Arrivano sul mercato il light truck Qargo 4 EV e l’heavy truck QHD BEV Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Leggeri e pesanti, l’offerta è sempre elettrica

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Il light truck Qargo 4 EV è ideale per le operazioni di distribuzione urbana dell’ultimo miglio. Il veicolo garantisce un’autonomia fino a 350 km ed è dotato di batteria LFP senza cobalto con capacità di 81 kWh del leader mondiale CATL. L’heavy truck QHD BEV 50-280 4x2 è derivato dal trattore DAF CF Space Cab. Inoltre, l’azienda tedesca con sede ad Augusta ha avviato l’offensiva H2 e celle a combustibile 2022 in collaborazione con il partner Ballard Power e propone una serie di ulteriori varianti BEV nel segmento dei veicoli leggeri e pesanti.

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

La trazione elettrica incontra l’offerta light & heavy truck: Quantron, fornitore di sistemi di mobilità elettrica a batteria e a idrogeno propone sul mercato il leggero Qargo 4 EV (sopra e a sinistra) e il pesante QHD BEV 50-280 4x2 (sotto).

di Fabio Basilico Augusta

Q

uantron AG, fornitore di sistemi di mobilità elettrica a batteria e a idrogeno per veicoli industriali, autobus e veicoli commerciali, rilancia la sua sfida al mercato presentando due importanti novità. La prima è il light truck Qargo 4 EV, ideale per le operazioni di distribuzione urbana dell’ultimo miglio. Il veicolo garantisce un’autonomia fino a 350 km ed è dotato di batteria LFP senza cobalto con capacità di 81 kWh del leader mondiale CATL. La seconda novità è l’heavy truck QHD BEV 50-280 4x2 derivato dal trattore DAF CF Space Cab. In aggiunta a questo, l’azienda tedesca con sede ad Augusta ha avviato l’offensiva H2 e celle a combustibile 2022 in collaborazione con il partner Ballard Power e propone una serie di ulteriori varianti BEV nel segmento dei veicoli leggeri e pesanti. Con il modello Qargo 4 EV, Quantron lancia il secondo modello dotato del nuovo design del marchio. Con il pas-

so di soli 3,3 metri e un diametro di sterzata molto ridotto, il truck leggero e compatto, dotato di motore con potenza massima di 120 kW, si muove con agilità e sostenibilità nel traffico cittadino. Il carico utile è pari a 2.300 kg e il peso totale a terra a 4.500 kg. La batteria si ricarica completamente nel giro di un’ora e

mezza. QHD BEV 50-280 è un trattore 4x2 a emissioni zero caratterizzato da bassa rumorosità e guida particolarmente piacevole. L’autonomia è di 220 km e la potenza massima del motore è di 350 kW con coppia massima di 3.500 Nm. La batteria da 280 kWh si ricarica completamente nel giro di sei ore e mezza. QHD è

provvisto di cambio automatico a 6 marce, di freno a recupero e retarder. I prodotti Quantron vengono progettati e costruiti in stretta collaborazione con i partner globali del suo ecosistema. Questi comprendono QEV Technologies e EV Dynamics. I moduli del veicolo provengono dall’Asia e vengono successivamen-

te adeguati agli standard europei e ai particolari requisiti dei clienti dal reparto progettazione e sviluppo di Quantron e QEV Technologies. L’ampia gamma di produzione di Quantron si basa su due business unit: Q-Retrofit (elettrificazione di veicoli usati e in stock da motore diesel a trazione elettrica a zero emissioni) e Q-Mobility (fornitura di autobus a zero emissioni di propria produzione). Con il Q-Ecosystem, Quantron propone inoltre un sistema globale per la mobilità pulita che comprende la realizzazione di soluzioni globali individuali, comprendenti le idonee infrastrutture di ricarica, alle quali si aggiungono proposte di noleggio, finanziamento e leasing oltre a corsi di training e workshop presso la Quantron Academy. In aggiunta, come pioniere dell’e-mobility, Quantron commercializza batterie e soluzioni integrate di elettrificazione su misura per costruttori di veicoli industriali e commerciali, di macchinari e veicoli per l’intralogistica. L’azienda dispone di una rete di assistenza costituita da 700 officine specializzate.

Volta Trucks Di prossima uscita le varianti da 7,5 e 12 tonnellate

VOLTA ZERO AMPLIA LA PROPOSTA

V

olta Trucks, innovativa società leader nella produzione di autocarri completamente elettrici e nella fornitura di servizi, ha presentato le varianti di Volta Zero da 7,5 e 12 tonnellate di prossima uscita che si affiancano alla proposta più grande da 16 tonnellate. Si tratta dunque della seconda famiglia di prodotti della gamma di veicoli completamente elettrici del brand svedese. I Volta Zero da 7,5 e 12 tonnellate sono stati progettati dal partner di Volta Trucks, Astheimer Design di Warwick, Regno Unito, in collaborazione con i team tecnici interni di Volta Trucks. L’aspetto dei nuovi veicoli completamente elettrici ricorda, pur in chiave innovativa, quello del veicolo più grande da 16 tonnellate, attualmente in fase di valutazione da parte dei clienti. Le varianti

7,5 e 12 tonnellate saranno identici nella parte frontale. L’autocarro da 12 tonnellate avrà un telaio e una carrozzeria più lunghi e una seconda serie di ruote e pneumatici posteriori per sostenere il maggiore carico utile del veicolo. Anche nei modelli da 7,5 e 12 tonnellate sono presenti i tratti distintivi di Volta Zero: la cabina innovativa e l’ambiente di lavoro ottimale per i conducenti. Chi guida Volta Zero ha una visione diretta che spazia a 220 gradi tutt’intorno al veicolo. Questa visione panoramica attraverso una cabina completamente vetrata ha ottenuto 5 stelle “Direct Vision Standard” di Transport for London che premia la visibilità ottimale e la riduzione dei punti ciechi. La protezione degli utenti della strada più vulnerabili è ancora maggiore grazie a telecamere per

la visione posteriore al posto dei tradizionali specchietti, a una telecamera con visuale a volo d’uccello a 360 gradi che mostra al conducente tutto ciò che lo circonda e a sistemi di allerta per i punti ciechi che rilevano la presenza di oggetti ai lati del veicolo. Inoltre, l’eliminazione del tradizionale motore a combustione interna ha permesso di collocare il sedile del conducente molto più in basso rispetto a un normale autocarro, assicurandogli una linea visiva a circa 1,8 metri. Si tratta di un’altezza simile a quella dei pedoni e degli altri utenti della strada che facilita la comunicazione visiva. Senza

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

contare che grazie all’innovativa posizione di guida centrale di Volta Zero, il conducente può salire e scendere dal veicolo da entrambi i lati e le portiere scorrevoli, a differenza di quelle a battente, riducono i rischi per i ciclisti che circolano nelle vicinanze dell’autocarro. Per i veicoli da 7,5 e 12 tonnellate verrà predisposto un parco pilota per una serie di prove clienti che si svolgeranno nel 2024. L’inizio della produzione di serie è previsto per i primi mesi del 2025.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali



FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

26

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

GIOVANNI DATTOLI Amministratore delegato Volvo Trucks Italia

IL SILENZIO DEGLI EFFICIENTI

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

BIO

Giovanni Dattoli

Classe 1971, figlio di un medico e di una mamma volutamente attenta ai figli, Dattoli nasce e cresce a Verona, dove tuttora vive con moglie e figli di 11 e 9 anni, ai quali dedica il suo tempo libero, tra passione per la montagna e viaggi a lungo raggio. Dopo gli studi scientifici si laurea in Ingegneria gestionale a Milano con una tesi sulla strategia e organizzazione aziendale svolta tra il Politecnico e l’Università di ingegneria di Helsinki, dove apprende un inglese fluente e coltiva la passione per la matematica. Il primo impiego in Honda presso il Centro logistico. Nel 2002 entra in Volvo Veicoli Industriali come Responsabile logistica. Nel 2005 il primo incarico al Volvo Truck Center come Responsabile After Market. Alle prime avvisaglie della lunga crisi economica, l’Amministratore Delegato del tempo, Marco Lazzoni, lo vuole nella logistica. Nel 2011 si aggiunge l’incarico di Transport Solutions e a quel punto Dattoli è l’uomo che nella sede italiana del costruttore di Goteborg fa da supporto per le vendite in toto. Nel 2014, gli viene affidato l’incarico di Direttore Post Vendita Volvo Trucks. Nel 2016 Dattoli torna in Volvo Truck Center, come General Manager. Nel 2018, quando a livello centrale il management Volvo Group cerca come Amministratore delegato una figura di esperienza, che garantisca la “vicinanza al cliente”, la scelta “rivoluzionaria” di Dattoli, brillante manager che ha dimostrato negli anni di saper fare squadra; e che in soli 18 mesi a capo del Volvo Truck Center ha aperto le sedi di Genova, Mantova e Torino e gettato le basi per sviluppi in aree strategiche.

Si completa la gamma pesante cento per cento elettrica. Al collaudato FE si affianca l’FM, messo alla prova con centinato Kögel caricato fino a 40 t. Ed è in arrivo l’ammiraglia FH. “Un mix di prodotto per accompagnare una trasformazione indispensabile”, afferma l’AD Dattoli. di Massimiliano Campanella Zingonia

E

sposto a Zingonia, nel piazzale della sede della filiale italiana, il trattore Volvo FE al cento per cento elettrico è quello che abbiamo conosciuto l’anno scorso a Rimini, in occasione di Ecomondo, allorché l’Amministratore delegato Giovanni Dattoli si rendeva protagonista della firma per la consegna di ben 11 unità alla partenopea INCO. La sorpresa è rappresentata, al suo fianco, dal modello FM: anch’esso elettrico puro, traina un semirimorchio centinato Kögel carico di blocchi di cemento per arrivare a 40 t. E siamo solo all’inizio. Con l’arrivo dell’ammiraglia FH - il guerriero dei pesanti Volvo - la famiglia quest’anno è al completo: una linea completamente nuova, frutto degli investimenti del costruttore svedese, con un’estetica esclusiva che, a partire dall’originale livrea “azzurro Tiffany”, intende richiamare l’attenzione su di sé sin dal

primo impatto. Per ricordare che quel bilico non solo non inquina, è rispettoso del silenzio e dell’ambiente: con la gamma elettrica Volvo intende dare il suo massimo contributo al raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni stabiliti dall’Unione Europea già entro il 2025. Un’innovazione che si colloca in un periodo tutt’altro che facile per il mondo del trasporto, costruttori compresi. Abbiamo vissuto due anni faticosi, nei quali gli eventi si susseguono ponendo i player nella massima incertezza e mettendoli a dura prova: pandemia, mancanza di componenti, aumento dei costi delle materie prime, guerra in Ucraina, banche centrali che innalzano i tassi d’interesse. In questo contesto le fabbriche Volvo Trucks operano a pieno ritmo, consentendo di raggiungere risultati decisamente positivi. Del resto l’anzianità dei veicoli, che in Italia ha raggiunto una media di 14 anni, porta all’aumento della domanda, nel 2021 non soddisfatta a causa del calo della produzione. Oggi i ritardi nell’approvvigionamento riguardano solo alcune componenti: garantiamo consegne tra fine 2022 e inizi 2023.

Può darci qualche dato sulle consegne Volvo? Sul piano globale registriamo un incremento del 20 per cento nel primo trimestre 2022 rispetto al primo trimestre 2021. A fronte di un mercato cinese in caduta libera, che cede oltre il 50 per cento, crescono fortemente Brasile e Australia; stabile l’Europa dei 30, dove Volvo dal 16 arriva a sfiorare il 19 per cento di quota. Grande soddisfazione per il dato tedesco: in Germania passiamo dal 9 all’11 per cento; in Italia dal 14 al 15 per cento. Quale ulteriore dettaglio può dare sui trend italiani? Se analizziamo le percorrenze chilometriche dei nostri veicoli, dato che disponiamo grazie ai sistemi di connettività Volvo, notiamo fino a marzo 2022 un utilizzo inferiore dei camion rispetto allo stesso periodo del 2019 e del 2021. Nel complesso, il mercato consuntiva ad aprile 7.180 unità, rispetto alle 7.570 dello stesso periodo del 2021, a causa delle mancate consegne di alcuni competitor: se si superano tali difficoltà, l’anno potrà chiudersi in crescita, seppure lieve, rispetto all’anno scorso, quando si è attestato sulle 21mila unità. In tale contesto Volvo Trucks ha una

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

quota del 15,6 per cento rispetto al 13 dello scorso anno, beneficiando dell’ottima operatività delle fabbriche: una crescita frutto di eccellenti prodotti, rete e idee future, ma certamente influenzata da quanto sta accadendo nell’approvvigionamento dei componenti. Volvo cresce più tra le grandi o le piccole flotte? L’impegno Volvo è lo stesso nei confronti di ogni cliente, i risultati seguono i macrotrend del mercato: dal 2019 al 2021 sono in forte crescita le consegne ad aziende con oltre cento veicoli, in calo quelle ad aziende con meno di dieci unità, sono stabili nel caso di tutte le altre. È evidente che le aziende di trasporto strutturate riescono ad assorbire l’aumento dei costi e fanno meno fatica a gestire l’allungamento dei tempi di consegna. Veniamo alla mobilità elettrica: qual è la “molla” che spinge Volvo a investire e credere fortemente nell’alimentazione elettrica? A una domanda di trasporto in continua crescita corrisponde la necessità d’intervenire di fronte a un pericolo per il Pianeta, rappresentato dalla CO2. E il trasporto influisce per il 7 per cento sulle

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

27

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli,Logitec Toscandia Transpotec Dalle novità di prodotto alla colonnina di ricarica veloce esempio di dealer vincente

L’AD DATTOLI: “FACCIAMO TUTTO CIÒ CHE È IN NOSTRO POTERE PER CONTRASTARE I CAMBIAMENTI CLIMATICI” ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Gruppo Spinelli, svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

Trainato, le novità

Altieri a pagina 44

A

l Transpotec Logitec Volvo Trucks risponde alla sfida della sostenibilità portando le sue soluzioni per un trasporto sostenibile. Esposto per la prima volta il trattore Volvo FM NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI4x2, IVECO S-WAY Electric totalmente elettrico, con peso totale a terra di 44 B Q t, 490 kW (666 cv di potenza e fino a 300 km di autonomia. “La ridotta rumorosità e l’assenza di gas di scarico - spiega Sabrina Loner, EMob & Value Chain Volvo Trucks Italia - lo rendono Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Allegato perfetto per il trasporto regionale inserto e la distribuzione nei centri sul mondo urbani, anche nelle zone a zero emissioni, in qualunque ora dei veicoli commerciali del giorno e della notte”. FM Electric è subito ordinabile, con le prime consegne previste dal quarto trimestre di quest’anno. Allo stand Volvo anche il Volvo FE 6x2 Electric, già disponibile sul mercato, altro importante tassello del viaggio di Volvo Trucks verso le emissioni zero, esposto con cella frigorifera 100 per cento elettrica per il trasporto a temperatura controllata con bassa rumorosità. Acquistato da Italtrans per Esselunga, è il primo veicolo su strada completamente elettrico destinato alle consegne nei supermercati in centro città. “La sinergia con Volvo sulla strada delle zero emissioni - commenta Paola Bellina, Direzione Operativa e Trasporto di Italtrans - parte ben prima dell’avvento dei mezzi elettrici, dalla scelta di costruire una flotta sempre aggiornata per ridurre le emissioni, lavorando OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

Servizio da pagina 6

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

internamente anche sul fronte della razionalizzazione dei viaggi e dei km percorsi. L’elettrico è un milestone di questo percorso e in Esselunga abbiamo trovato conferma di un partner che, condividendo questa filosofia, desidera affiancarci nel perseguimento di un obiettivo di sviluppo sostenibile”. Esselunga investe importanti risorse per ridurre l’impatto sull’ambiente delle proprie attività di produzione e distribuzione, utilizzando il più possibile energia rinnovabile e migliorando l’efficienza energetica dei propri impianti. Nell’area esterna, disponibile per test drive un Volvo FE Electric, sempre nella configurazione 6x2, con peso totale a terra di 27 t, fino a 225 Kw di potenza continua e da 3 a 4 pacchi batterie da 66 kWh. Una soluzione compatta e potente con una grande capacità di carico e un’autonomia fino a 200 km. La sostenibilità per Volvo Trucks passa anche attraverso l’efficientamento energetico: per questo in esposizione anche un FH I-Save, veicolo con motore ad altissima efficienza in termini di consumi, nella sua nuova potenza da 420 cv e 2400Nm di coppia con un pacchetto di software finalizzati al risparmio di carburante e alla conseguente riduzione di CO2. Lo stand ospitava anche Terra 360, colonnina di ricarica veloce Fast, con potenza di 360 kW. Molto simile a una pompa di

benzina, dispone di quattro cavi di cinque metri ciascuno per ricaricare fino a quattro veicoli contemporaneamente, con 90 kW di energia erogata per veicolo. “L’attenzione e il rispetto per l’ambiente - dichiara l’AD Giovanni Dattoli - è da sempre uno dei valori cardine di Volvo Trucks. Per noi è fondamentale fare tutto ciò che è in nostro potere per rispettare l’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici e ridurre le emissioni di CO2. Daremo un forte contributo alla salvaguardia dell’ambiente anche con l’iniziativa “Sorridi, ricarica, respira”, che vedrà la prima foresta Volvo Trucks Italia in partnership con Treedom”. Per ogni camion elettrico venduto, Volvo Trucks Italia regalerà al cliente un pacchetto di alberi che, nel corso della propria crescita, assorbiranno CO2 generando benefici concreti e misurabili. Con un totale di sei diversi modelli elettrici in produzione quest’anno, Volvo Trucks offre la più vasta gamma elettrica a livello mondiale nel settore dei veicoli pesanti per varie tipologie di impiego.

a impennate degli acquisti di veicoli elettrici. Volvo prosegue, con un’esperienza ultradecennale e che matura costantemente, visto che consegniamo almeno tre camion elettrici al giorno.

Apertura ufficiale Prendono il via le vendite della gamma di pesanti elettrici

DALLA DISTRIBUZIONE URBANA AI RIFIUTI PASSANDO PER CANTIERISTICA E REGIONAL

V

olvo Trucks ha aperto ufficialmente il sistema di ordini per la gamma di veicoli elettrici pesanti Volvo FH, FM e FMX. La produzione in serie inizierà in autunno e aumenterà gradualmente. Nelle prime fasi, i veicoli elettrici saranno prodotti nello stabilimento emissioni zero di Tuve, a Göteborg. “Volvo Trucks - dichiara Roger Alm, Presidente Volvo Trucks - raggiunge un traguardo importante. I trasportatori hanno manifestato un forte interesse a effettuare ordini per questi fantastici veicoli. Finora abbiamo proposto a clienti e partner di firmare principalmente lettere di intenti

per l’acquisto, ma da questo momento inizieremo a siglare ordini definitivi, un passo fondamentale verso l’elettrificazione”. Nel 2021 Volvo Trucks ha ricevuto ordini, comprese lettere di intenti per l’acquisto, per più di 1.100 veicoli elettrici pesanti in oltre 20 Paesi. Le versioni elettriche dei veicoli medi Volvo FE, FL e VNR sono già nella fase di produzione in serie. Attualmente, in Europa, i mercati più importanti per i camion elettrici Volvo sono Norvegia, Svezia e Germania. Nel 2021 Volvo Trucks si è dimostra per cento, e ricopre una posizione di spicco anche in America del Nord. “La possibilità di offrire soluzioni di trasporto silenziose a zero emissioni di scarico sta diventando chiaramente un importante vantaggio competitivo”, commenta Roger Alm. Con un totale di sei diversi modelli elettrici in produzione quest’anno, Volvo Trucks offre la più vasta gamma elettrica a livello mondiale nel settore dei veicoli pesanti per varie tipologie di impiego, dalla distribuzione urbana alla gestione dei rifiuti, passando per la cantieristica e il trasporto merci regionale. L’obiettivo dell’azienda è raggiungere con l’elettrico la metà delle proprie vendite totali di veicoli entro il 2030.

emissioni. Nel 2040 il gasolio, che oggi rappresenta il 99 per cento delle alimentazioni dei pesanti, scenderà a livelli marginali: a partire dal 2027 assisteremo a una costante crescita dei volumi di veicoli elettrici, con batterie o celle a combustibile. Nel 2040 avremo solo idrogeno green, bioLNG, e-diesel e elettricità da fonti rinnovabili: il cliente sceglierà il veicolo più adatto in funzione della sua attività e di una serie di parametri, il venditore sarà chiamato sempre più a svolgere la funzione di consulente. Tutti i costruttori continuano a lavorare sulla riduzione dei consumi, unica possibilità per ridurre le emissioni del gasolio: sforzi che non potranno essere sufficienti. L’unica risposta a tale esigenza è rappresentata dai veicoli elettrici. Qual è l’obiettivo che si pone Volvo Trucks? Entro il 2050 l’intera popolazione di camion Volvo viaggerà senza emissioni. Volvo sta diventando più attrattiva per i giovani e per le donne, come azienda e in termini di prodotti. Ci crediamo, pur nella consapevolezza di essere soli: quando le evoluzioni sono importanti è naturale attendersi resistenze al cambiamento. Perché è di questo che si tratta: anche in Paesi dove sono state varate consistenti incentivazioni, non si è assistito

Quali sono gli elementi sui quali punta Volvo Trucks per convincere la clientela ad affrontare un investimento così importante qual è l’acquisto di un veicolo elettrico? Basso rumore e assenza di vibrazioni; guidabilità e comfort; manovrabilità e massima precisione a basse velocità. Sono tutte caratteristiche ampiamente sperimentate nella raccolta rifiuti, nell’utilizzo urbano e regionale e nella cantieristica urbana. Benefici oggi possibili anche nel lungo raggio. I motori termici, pur a bassissime emissioni, continueranno a svolgere la loro funzione per mezzi d’opera, trasporto eccezionale e autotreni a lunga percorrenza. Questo è il mix di prodotto che porterà a ridurre la CO2 del 50 per cento entro il 2030. In parallelo dovrebbe metterci il suo impegno anche l’autorità di governo… Volvo Trucks continuerà a lavorare su autonomia, portata e ricarica. Occorrono una politica d’incentivazione all’acquisto del veicolo, infrastrutture e tassazione agevolata: i governi devono crederci insieme a noi. Il camion è oggi parte di un sistema in cui non ci sono solo costruttore e cliente, ma anche committenza, consumatore finale, produttori di energia e autorità politiche. Volvo Group, Daimler Truck e Traton investiranno 500 milioni di euro per realizzare in Europa 1.700 punti di ricarica. Volvo e Daimler - aziende che in Europa rappresentano circa il 50 per cento del mercato - hanno avviato una società congiunta per lo sviluppo delle celle combustibile. L’obiettivo è accelerare lo sviluppo. Volvo la sua parte la sta già facendo.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

28

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

MARCO RABITA Commerciale HAM Italia Centro Nord

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

“INVESTIAMO SUL FUTURO PERCHÉ IL METANO SUPERERÀ LA CRISI”

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Gli impianti di Alessandria e Ancona si collocano in una fase di grande sviluppo della rete di distribuzione del GNL di HAM, che sostiene i trasportatori e le società proprietarie delle aree di servizio con le Carte, e non solo: “Siamo l’unico player che si occupa dell’intera filiera, abbiamo il compito di capire le necessità dei nostri clienti e dare loro gli strumenti per capire cosa stia succedendo, per saper interpretare gli scenari da affrontare”, afferma Marco Rabita.

BIO

Marco Rabita

27 anni, di Imola, in provincia di Bologna, entra in HAM Italia tre anni fa dopo aver conseguito la laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche all’Università di Bologna. Ama lo sport (basket in primis ma anche calcio) e soprattutto è un grande appassionato dell’attualità e della politica, che segue con costante attenzione.

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

di Massimiliano Campanella Faenza

C

he il 2022 sia un anno decisamente “sui generis” per il settore del gas è frase scontata. Nelle prime settimane, quando gli aumenti delle materie prime portavano a forti impennate dei prezzi alla pompa dei carburanti tradizionali, c’è stato un momento in cui tutto sembrava protendere per il vantaggio del gas. Poi ci si è messa di mezzo la Russia (primo produttore globale di gas) e i venti di guerra in Ucraina, trasformatisi presto in un vero e proprio conflitto. In Italia ci sono aziende di trasporto che, negli ultimi anni, hanno scelto il GNL (Gas Naturale Liquefatto) come opzione alternativa al gasolio: rifornimento sempre più semplice (anche in modalità self service grazie, ad esempio, all’utilizzo e alla diffusione delle Carte HAM) e diffuso, performance inalterate, stessa guidabilità. E emissioni tagliate di netto, se non addirittura rese positive con l’utilizzo di Bio Metano Liquido, proveniente da scarti agricoli e Forsu (Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano). Scelte sempre più apprezzate dalla committenza, tant’è che alcune grosse aziende (soprattutto della GDO) hanno deciso di pubblicizzare l’uso del metano liquido nella loro filiera del trasporto. E ora che succede? Abbiamo girato la domanda a Marco Rabita, giovane manager di HAM Italia, azienda che continua a investire sulla rete distributiva di GNL, attraverso la realizzazione d’impianti sul territorio e con una propria flotta di veicoli per il trasporto del gas. Recentissime le aperture di distributori a Alessandria e Camerano, in provincia di Ancona, impianti che godono di ottime posizioni, entrambi in prossimità di caselli autostradali: nel primo caso a un chilometro

da Alessandria Ovest, nel secondo a meno di cinque da Ancona Sud e collocato lungo la Direttissima del Conero, arteria super turistica. “Si tratta - spiega Rabita - di due snodi strategici per traffico pesante e leggero, considerando la vocazione industriale di Alessandria e turistica di Camerano, dove operano ristoranti e attività alberghiere che, naturalmente, necessitano di camion per le consegne”. Come si caratterizza la partnership nata con le proprietà dei due impianti? In entrambi i casi si tratta di società con le quali si lavora bene, in cui l’aspetto umano è fondamentale. Nel caso di Alessandria, GNL Carburanti nasce da persone e imprenditori che operano nel mondo del trasporto, sanno bene di cosa necessita l’utilizzatore finale, loro stessi utilizzano camion a GNL. A Camerano, Frontalini Petroli dal 1958 si occupa di carburanti per autotrazione e, conoscendo la clientela, ha puntato molto sul servizio: l’area comprende un grandissimo piazzale, con area rifornimento, un ottimo ristorante a prezzi super accessibili, molto frequentato sia a pranzo che a cena da trasportatori e lavoratori, che vi si fermano volentieri per tutta la settimana, e un’officina attrezzata per i veicoli pesanti. Continua ad aumentare il numero di impianti di rifornimento GNL realizzati da HAM Italia: quali saranno i prossimi step? Abbiamo 27 impianti in fase di realizzazione in Italia. Il Gruppo HAM ha realizzato più di 220 impianti in tutta Europa, la nostra carta dedicata ai rifornimenti di GNL dà un aiuto all’impianto, ponendosi come collegamento tra distributore e cliente finale, e vantaggi per le aziende di trasporto, che possono rifornirsi di GNL e CNG in tutta Europa con un’unica carta, anche in modalità self service: oggi circa il 70 per cento degli impianti in Italia consentono il self service. Scegliamo partner in ogni zona e crediamo nella valorizzazione degli impianti scelti: preferiamo concentrarci su partner consolidati, per una prospettiva di collaborazione chiara e a lungo termine. Le prossime sfide riguardano sicuramente il Bio Metano Liquido: HAM ha deciso di puntare molto su questo nuovo prodotto, stiamo realizzando un impianto di liquefazione in Emilia Romagna che

sarà pronto e attivo verso fine estate. Ora può sembrare assurdo parlare di transizione energetica, ma questa parentesi negativa non può fermare un cambiamento, già iniziato, riportandoci indietro nel modo di ragionare e di scegliere. Tutti investimenti che rappresentano una vera e propria sfida, considerato il periodo. La politica si stava accorgendo dei vantaggi del gas naturale, oggi presente ovunque in Italia, isole comprese. In Sicilia abbiamo realizzato il primo impianto GNL per Nicolosi Trasporti ed è perfettamente funzionante, non si registrano difficoltà di trasporto gas, la gestione avviene in completa autonomia, e in caso di necessità interveniamo direttamente. In Sardegna è operativo un piccolo deposito che, in ottica futura, si rivelerà strategico. Gli investimenti attuati sono assolutamente necessari: in assenza di questi impianti aumenta la difficoltà di approvvigionamento, che costituisce un elemento fondamentale nella scelta che porta alla conversione delle flotte verso il metano. Inoltre contiamo circa 4.500 carte HAM in uso a trasportatori italiani e stranieri, numero che richiede il giusto servizio. La scelta di puntare sul Bio Metano Liquido è spinta dalla voglia di fare sempre un passo in più verso i prossimi step della transizione ecologica, che riguarda sicuramente da vicino il settore dei trasporti e dei carburanti, con la volontà di essere sempre pronti a rispondere alle esigenze dei clienti al massimo delle possibilità, sia dal punto di vista tecnologico che di distribuzione. I nuovi impianti nascono nel periodo meno fortunato di sempre per il metano: come sta vivendo HAM Italia questa contingenza? Con la consapevolezza che oltre certi prezzi non si possono soddisfare le giuste attese delle aziende di trasporto. Abbiamo scelto di gestire questo periodo, di confrontarci con chi usa i camion e con chi gestisce le aree di servizio: HAM è l’unico player che segue tutta la filiera del gas naturale liquefatto, dalla progettazione, costruzione e manutenzione al trasporto e alla vendita del prodotto, offrendo soluzioni complete chiavi in mano. Questo ci impone il ruolo di connettore tra chi offre il servizio e chi lo richiede: abbiamo la comprensione

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

di quello che trattiamo e la fiducia in una filiera che in futuro potrà andare sempre meglio, non si può guardare solo a quel che accade oggi. Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Altieri da pagina 46

Tutto aumenta, non solo il gas: basta guardare le bollette dell’energia. Ne usciremo? Sì. Non c’è alternativa alla ripresa. La situazione che stiamo vivendo è sicuramente complessa e potrebbe portarsi dietro gli effetti per il prossimo periodo, ma credo fermamente che ne usciremo. E spero che questa crisi energetica insegni, ai nostri rappresentanti politici e a tutti noi, quanto sia importante dare la giusta attenzione a questi temi e a questi settori, alle nostre infrastrutture e alle nostre strategie per il futuro. Quando ne usciremo? E quali azioni intende intraprendere HAM? Quando? Nessuno può saperlo, è impossibile conoscere in anteprima gli effetti delle decisioni assunte da altri. Per HAM è fondamentale dare un supporto alle stazioni di servizio e ai trasportatori, stare al loro fianco per far capire come funzionano certi meccanismi. Assistiamo a una volatilità nei prezzi del gas che va oltre l’immaginabile. Il prezzo del metano ha toccato cifre impensabili e questo obbliga tutti noi a fare dei sacrifici; ma per investimenti come la conversione di una flotta di camion o la realizzazione di una stazione di servizio non si può guardare solo ad oggi, bisogna avere la consapevolezza della straordinarietà del momento, le idee chiare sulla direzione che tutti stiamo prendendo e la fiducia in un periodo che è tanto complicato quanto rappresenta un’opportunità, per l’Italia e per l’Europa, di dotarsi di strutture e sistemi di approvvigionamento migliori per il futuro. Diciamocela tutta: si rischia di tornare al gasolio? Capire per avere una visione: questo è il claim di HAM. Prima vediamo di comprendere, senza pregiudizi, per farci un’idea e agire di conseguenza. Questo periodo, seppur difficile, non può fermare la transizione ecologica e farci tornare indietro perché quest’ultima si traduce in acquisto di camion nuovi, acquisto di stazioni di rifornimento, realizzazione di depositi e terminal di approvvigionamento, in Italia e in Europa. Sarebbe ora che la politica desse aiuti alle imprese, premiandole con un criterio di meritocrazia: chi ha investito nel GNL ha fatto sacrifici a favore dell’ambiente. Vorremmo che fossero dati aiuti concreti a chi si è impegnato per evolvere, per dare un segnale di progresso nella lotta per la riduzione della CO2 e dell’inquinamento. Chi ha teso la mano al progresso e alla sostenibilità ambientale merita un aiuto. Chi crede ai progetti green e alla transizione energetica ne ha bisogno per continuare a crederci: è tutt’altro che scontata la disponibilità delle aziende a investire sul cambiamento.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali



FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

30

TRAILER

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

TMT Dieci piani mobili nella flotta della Cappelli Group, in attesa della seconda tornata Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Eccellenza chiama eccellenza

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

L’azienda campana, specializzata nella raccolta e nel trasporto (anche) di rifiuti, ha scelto i prodotti di Monteprandone per la loro qualità, per l’affidabilità dei servizi di post vendita garantiti dal costruttore marchigiano, e per la possibilità di usufruire dei Gruppo Spinelli, NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania vantaggi del TMT TrailerMasterTechnology®, il sistema di telecontrollo del semirimorchio che ottimizza l’efficienza della flotta. B Q di Cristina Altieri Ailano

C

he nell’ambito della raccolta e del trasporto dei rifiuti non ci sia spazio per compromessi e che si tratti di un’attività da gestire con rigore sembra averlo inteso fin dall’inizio la Cappelli Group, da quando Vincenzo Cappelli acquistava il suo primo camion e dava il via ad un’azienda che ventun anni dopo chiudeva l’esercizio con 15 milioni di fatturato. Un rigore declinato su certificazioni, rating di legalità, apertura alla migliore tecnologia e soprattutto scelta dei partner più competitivi. E infatti se eccellenza chiama eccellenza, ben si capisce come la strada di quest’azienda sia stata ad un certo punto intercettata da Alfredo Spinozzi e dai semirimorchi TMT, innovativi e dall’alto profilo qualitativo, e soprattutto ideali per svolgere proprio questo genere di commesse. “Agli inizi degli anni 2000 mio padre - ci racconta Alessandro Cappelli, classe 1993, esponente insieme al fratello Antonio della seconda generazione di questa famiglia al lavoro - forte dell’esperienza acquisita nel settore del movimento terra come operatore di macchine escavatrici ed autotrasportatore, ebbe la brillante idea di mettere a frutto le competenze maturate aprendo una sua attività che rivolse in un primo momento al settore dei trasporti e in seguito a quello della raccolta di rifiuti urbani. Nel 2011 fece ingresso in azienda mio fratello e qualche anno dopo anche io mi misi a disposizione. Con il nostro arrivo in questi anni siamo riusciti ad incrementare il ritmo di lavoro e a crescere in modo esponenziale. Oggi impieghiamo 150 dipendenti e abbiamo incrementato il capitale sociale da 10mila a 500mila euro. A capo dell’azienda ci siamo noi tre: mio padre svolge ancora il ruolo di supervisor, Antonio si occupa dei mezzi e della loro manutenzione e io seguo i clienti”. È dunque merito della grande esperienza di Vincenzo unita all’entusiasmo e alla freschezza dei due fratelli se la Cappelli Group riesce, attraverso una serrata pianificazione commerciale, ad aumentare il numero dei clienti in entrambi i settori di competenza. Oggi l’impresa di Ailano ha un raggio d’azione che va “da Trapani – precisa Alessandro – a Bolzano”. L’attività viene svolta

attraverso un parco costituito da 130 trainati tra trattori e motrici, e circa 90 semirimorchi. “Schieriamo ogni tipologia di mezzo, ma sono tutti Euro6 e abbiamo in flotta anche diversi LNG. Siamo stati tra i primi ad acquistare metano, all’inizio abbiamo avuto qualche difficoltà a metterli a regime, ma in questi anni ci siamo organizzati con i distributori sulle nostre rotte. Il problema oggi è il prezzo del rifornimento, per questo, soprattutto per la micro raccolta urbana, stiamo valutando di passare all’elettrico e prevediamo per il prossimo gennaio di inserire a parco i primi veicoli a batteria. Siamo attenti all’ambiente e alla riduzione dei consumi, per questo riteniamo che l’incontro con Alfredo Spinozzi, che risale ormai a tre anni fa, sia stato particolarmente fortunato. Se con le sue capacità e la sua professionalità è riuscito a portarsi a casa un contratto da 10 rimorchi noi abbiamo guadagnato un rapporto con un team qualificato e competente, e soprattutto la possibilità di gestire anche il parco dei semirimorchi con la tecnologia Industria 4.0 che

fa davvero la differenza”. I veicoli consegnati sono piani mobili Conchiglia standard con cui la Cappelli Group trasporta rifiuti su e giù per l’Italia. Ma al di là della qualità del prodotto per il giovane imprenditore sono soprattutto i servizi a contare. “Molti sottovalutano il post vendita che per me invece – riprende Alessandro – è ancora più importante della fase precedente. L’assistenza di TMT è di altissimo livello. Addirittura una volta abbiamo avuto un problema durante un giorno festivo, ed è bastata una telefonata all’ing. Spinozzi per risolvere la questione istantaneamente”. Indicativo del valore di quest’azienda è il fatto che il primo semirimorchio dotato del TMT TrailerMasterTechnology® è stato venduto proprio a Cappelli Group nel 2019. “Abbiamo formato – prosegue Cappelli - il personale della logistica e oggi il controllo dei nostri semirimorchi avviene metro per metro: monitoriamo ogni parametro, peso, funzionamento, pressione dei pneumatici, tutto. Siamo estremamente soddisfatti e per questo siamo in trattative con TMT per

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

KÖGEL

ESPOSITO

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

Cappelli Group Sede operativa: Via Cantariello, 6 - Ailano (CE) Fondazione: 2000 Titolari: Famiglia Cappelli Merce trasportata: Rifiuti, coils, profilati Flotta: 130 trattori e 90 semirimorchi Dipendenti: 150

l’acquisto di altri 10 semirimorchi”. Grazie alle scelte dei Cappelli, l’azienda cresce e sta per inaugurare una nuova sede a Pozzilli, in provincia di Isernia, che andrà ad aggiungersi a quelle di Ailano e Fiano Romano. “Cerchiamo di dedicare – conclude Alessandro Cappelli - una speciale attenzione ad ogni aspetto del nostro lavoro: quella del trasportatore, specialmente se si muovono rifiuti, è un’attività complessa dove nulla può essere lasciato al caso. Anche per questo, per spiegare ai nostri clienti che si possono affidare a noi con la garanzia che ogni passaggio

verrà compiuto nel massimo rispetto delle norme e nel segno della più elevata qualità siamo certificati sulla base di tutti i principali standard, e abbiamo ottenuto anche il massimo punteggio nel rating di legalità. Ci tengo a precisare che siamo anche iscritti alla White List della Procura di Caserta, è fondamentale, lo ripeto, visto che l’80 per cento della nostra attività riguarda i rifiuti. Siamo certi che affidandoci, anche nella scelta dei fornitori, ad eccellenze come TMT, e cercando di essere noi stessi eccellenze per i nostri clienti, potremo andare lontano”.

SUL FRONTE TECNOLOGIA ANDIAMO AVANTI COSÌ na presenza di rilievo, quella di TMT a Transpotec, che sceglie di portare il suo prodotto di punta, un piano mobile Conchiglia, per ribadire la versatilità di questo modello e illustrare alle aziende i vantaggi di dotarsi di un sistema di telecontrollo anche del trainato per ottimizzare l’operatività della flotta. “Siamo soddisfatti di essere presenti qui a Transpotec – ha dichiarato Andrea Curzi, Sales Account di TMT – è sicuramente un’occasione per confrontarsi con clienti e competitor, ma anche per spiegare quella che è la nostra visione. Crediamo che il semirimorchio a

piano mobile sia il futuro del trasporto per la sua versatilità, essendo infatti idoneo a movimentare non solo materiale sfuso, ma anche collettame nell’ottica di un perfetto servizio alla logistica dei corrieri”. E infatti sullo stand è esposto un piano mobile Conchiglia, modello che rappresenta l’80 per cento della produzione del brand marchigiano. “Questo allestimento dà la possibilità di ricaricare fino a 36 europallet grazie ad un porta bancali che non solo risulta essere esteticamente gradevole, ma dà anche la possibilità di ricaricare le pedane una volta effettuato lo scarico. Si tratta di un semi-

rimorchio autoportante da 92 mq con pianale rinforzato dello spessore di 10 mm, carrellabile, configurato con assali Saf-Holland da 9 ton offroad, che si presta dunque perfettamente sia ad un lavoro da discarica che logistico. Tra l’altro, pur essendo molto robusto, grazie anche a pareti rinforzate, è leggerissimo vantando una tara di soli 77 quintali”. Naturalmente il semirimorchio è equipaggiato con il sistema TMT TrailerMasterTechnology®. “Oggi a nostro avviso – conclude Curzi – non si può rinunciare ai vantaggi offerti dal telecontrollo del semirimorchio, che riteniamo debba essere confermato

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

TRANSPOTEC TMT presente con il Conchiglia per ribadire l’importanza del TrailerMasterTechnology®

U

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

anche quando terminerà il piano Industria 4.0 del MISE. Scegliere questa tecnologia è fondamentale in termini di risparmio: che non significa, ci preme sottolinearlo, controllare gli operatori, ma semplicemente ottimizzare il lavoro del trasporto”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

N° 310 / Giugno 2022

31

PAOLO ALTIERI

ECHI DAL TRANSPOTEC

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Scania ha illustrato al grande pubblico le ultime novità nel campo della mobilità green. In uno spazio espositivo di oltre 1.600 metri NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY ha Bquadrati il Grifone Q esposto la gamma di veicoli più sostenibile di Iveco con Spinosa Combinati conOltre Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenzanuova al top Allegato sempre. alla inserto sul mondo famiglia di autocarri commerciali dei veicoli 13 litri Super, erano presenti i veicoli elettrici e i mezzi alimentati a biocarburanti. Lo stand ha ospitato veicoli a trazione alternativa con allestimenti a temperatura controllata e per la raccolta rifiuti, nonché soluzioni per le costruzioni. ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Gruppo Spinelli, svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

Trainato, le novità

Altieri a pagina 44

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

SCANIA Sullo stand del Grifone la gamma di veicoli più innovativa di sempre

I Super eroi della sostenibilità di Fabio Basilico Milano

R

ispettando la sua risaputa mission operativa incentrata sulla sostenibilità, Scania ha approfittato del Transpotec Logitec di Milano per illustrare al grande pubblico le ultime novità nel campo della mobilità green. In uno spazio espositivo di oltre 1.600 metri quadrati il Grifone ha esposto la gamma di veicoli più sostenibile di sempre. Oltre alla nuova famiglia di autocarri 13 litri Super (eletto Green Truck 2022), erano presenti i veicoli elettrici e i mezzi alimentati a biocarburanti. Lo stand ha ospitato veicoli a trazione alternativa con allestimenti a temperatura controllata e per la raccolta rifiuti, nonché soluzioni per le costruzioni. Scania dimostra così ancora una volta che le sue soluzioni di trasporto e i servizi sono in grado di soddisfare non solo tutte le esigenze operative dei clienti, ma anche la necessità di un approccio olistico alla transizione energetica. Ampio spazio è stato riservato anche ai motori, ai veicoli in prova nell’area esterna e al ricco programma di eventi. Va anche segnato che, durante tutte le giornate della manifestazione milanese lo stand Scania ha ospitato uno spazio dedicato esclusivamente ai servizi

finanziari e assicurativi di Scania Finance Italy. Sempre all’interno dello stand Scania è stato mostrato in anteprima esclusiva il primo veicolo della nuova edizione limitata V8 personalizzata da Svempa: la Frost Edition, caratterizzata da una serie di esclusivi elementi stilistici interni ed esterni. Questa edizione, che conta solamente un centinaio di unità in tutto il mondo, balza subito all’occhio: una grafica originale e uno stile unico sono uniti alle doti di efficienza energetica, esperienza di guida e prestazioni dei leggendari V8 Scania. Uno degli eventi più significativi ospitati sullo stand è stato il convegno “Alla guida del cambiamento”, un appuntamento che si è rivelato di fondamentale importanza per tutti coloro che, come Scania, operano in un ecosistema in continua evoluzione. Diversi interlocutori si sono confrontati sul tema del cambiamento, nella consapevolezza che la collaborazione e la sinergia sono elementi fondamentali per affrontare la transizione a un sistema più efficiente e sostenibile. E il cambiamento passa anche attraverso il potenziamento dei biocarburanti. Scania è uno dei maggiori produttori di veicoli industriali alimentati a biometano. Il Grifone introduce nuove opzioni per i serbatoi

Partnership Scania, Gruber Logistics ed Electrolux Italia

OBIETTIVI STRATEGICI PER IL FUTURO

L

a relazione instaurata tra Scania, Gruber Logistics ed Electrolux Italia punta a raggiungere importanti obiettivi strategici legati alla riduzione delle emissioni di CO2 delle proprie attività. La partnership tra i tre player punta dunque a garantire un trasporto a basso impatto ambientale. Grazie all’efficienza dei 350 Super che entreranno in servizio nei prossimi mesi e al primo veicolo elettrico che si unisce alla flotta di Gruber, le aziende fanno un ulteriore passo in avanti nel raggiungimento di uno dei loro obiettivi strategici, quello legato alla riduzione delle emissioni di CO2 delle proprie attività. Il primo veicolo elettrico di Gruber Logistics, mostrato durante Transpotec 2022 al centro dello stand Scania, opererà per Electrolux Italia in missioni di distribuzione tra Emilia-Romagna e Lombardia. La collaborazione tra Scania e Gruber Logistics procede oramai da molti anni e la flotta dell’azienda sudtirolese operante in tutta Europa è per la gran parte costituita da mezzi Scania.

(BioCNG e BioLNG) alla sua offerta che porteranno significativi miglioramenti all’autonomia. I trattori Scania con le nuove configurazioni sono stati mostrati in anteprima esclusiva durante il Transpotec. I veicoli a biometano stanno diventando sempre più popolari in tutta Europa ma tra i mercati spiccano Spagna, Italia, Francia, Germania e quelli dell’Est Europa. I clienti, dunque, hanno rile-

vato i benefici di cui possono godere da un veicolo Scania alimentato a biometano, come la riduzione dei costi operativi e la riduzione delle emissioni di CO2. “Il mondo dei trasporti sta rapidamente cambiando e a Transpotec 2022 abbiamo mostrato come Scania persegua obiettivi di decarbonizzazione, attraverso un portafoglio di servizi e di prodotti in continua

evoluzione – ha dichiarato Enrique Enrich, Presidente e Amministratore delegato di Italscania - Oggi è fondamentale poter offrire risposte alla più ampia gamma possibile di applicazioni. Dalle soluzioni elettrificate al Super, Scania consente di muoversi concretamente verso un mondo dei trasporti più sostenibile puntando all’efficienza energetica, economica ed ambientale”.

Servizi Scania introduce nuovi prodotti di assistenza e un numero verde per le offerte finanziarie e assicurative

IL RITORNO SULL’INVESTIMENTO È SEMPRE GARANTITO

O

ltre 10mila contratti di assistenza in portafoglio (a settembre 2021) testimoniano come il mercato riconosca il ritorno sull’investimento dei servizi Scania. Per questo motivo, il Grifone introduce importanti novità come il Positioning, nuovi prodotti di assistenza e un numero verde per i servizi finanziari e assicurativi. All’interno del portafoglio, attualmente circa il 20% dei contratti di assistenza sono contratti Senior, percentuale che conferma il trend di crescita costante delle richieste di assistenza su veicoli con più di tre anni. Lo scor-

so gennaio è stato lanciato il nuovo prodotto Core che arricchisce di ulteriori componenti tecnici una formula già molto apprezzata dai clienti, garantendo un’ottima copertura a un prezzo competitivo. Il Core si interpone tra la formula di assistenza che offre la copertura degli organi di catena cinematica, chiamata Driveline, e quella completa chiamata Full. Scania non offre solamente servizi di assistenza ma si propone come solution provider. Infatti, sono state introdotte alcune novità nell’ambito dei Data Driven Services, i servizi legati alla connettività dei

veicoli. All’interno del portale Fleet Management, Scania consente ora di attivare, anche indipendentemente dalle altre funzionalità, il modulo dedicato alla geolocalizzazione dei veicoli: il Positioning. Caratterizzato da flessibilità e customizzazione, questo servizio attivabile in modo semplice e veloce offre una soluzione concreta ai clienti con determinate esigenze operative, quali: la geolocalizzazione in tempo reale dei propri mezzi; il monitoraggio delle ore accumulate dagli autisti per l’ottimizzazione dell’attività lavorativa del veicolo;

il tracciamento dei percorsi sulla mappa; il controllo delle prestazioni dei veicoli su scala temporale. Le novità Scania non si fermano però ai servizi basati sulla digitalizzazione, alla manutenzione e riparazione delle flotte ma si estendono anche ai servizi finanziari e assicurativi. “Gli oltre 3mila clienti italiani, gli 11mila veicoli finanziati e le 12mila polizze assicurative gestite possono dimostrare come Scania Finance Italy abbia sempre la risposta adeguata alle domande dei propri clienti”, afferma Marco Brivio, Amministratore delegato di Scania Finance Italy.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

32

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

ECHI DAL TRANSPOTEC

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

IVECO Al centro dell’attenzione sicurezza, green economy e servizi connessi

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

La terra promessa della nuova mobilità

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO.

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

Il costruttore nazionale ha incentrato la sua partecipazione alla kermesse meneghina su sostenibilità, innovazione e digitalizzazione. Lo stand Iveco ha ospitato le più interessanti soluzioni tecnologiche e tutte le novità pensate per un mercato sempre più attento a sicurezza, green economy e servizi connessi: protagonista una gamma prodotto rinnovata nel 2021, a cominciare dal Daily e proseguendo per l’intera gamma pesante Way fino ad arrivare all’Eurocargo.

Massimiliano Campanella da pagina 4

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

di Fabio Basilico Milano

C

on una superficie espositiva di oltre 2mila metri quadrati, Iveco ha voluto sottolineare la sua imponente presenza al Transpotec Logitec 2022 e nel contempo rendere testimonianza dell’importanza del salone milanese quale realtà strategica del settore trasporti e logistica, occasione di incontro e confronto tra i principali player di settore. Il costruttore nazionale ha incentrato la sua partecipazione alla kermesse meneghina su sostenibilità, innovazione e digitalizzazione. Lo stand Iveco ha ospitato le più interessanti soluzioni tecnologiche e tutte le novità pensate per un mercato sempre più attento a sicurezza, green economy e servizi connessi: protagonista una gamma prodotto rinnovata nel 2021, a cominciare dall’evergreen Daily che, il piccolo di casa che è da anni un gigante nel segmento di riferimento. Il principe dei leggeri coniuga tradizione e innovazione, grazie a tutti gli elementi che, negli anni, lo hanno reso un vero e proprio brand all’interno del brand e grazie alle straordinarie novità presentate lo scorso anno, come le nuove ed esclusive sospensioni AIR-PRO, che si adattano alle condizioni di utilizzo per offrire una guida straordinariamente fluida e sicura per il conducente e il carico, il nuovo cambio manuale a 6 marce, che offre un’esperienza di guida ottimale con innesti e precisione ai vertici della categoria, i nuovi motori ottimizzati per ogni mission e i nuovi sedili in memory foam, che si adattano al conducente per offrire un comfort di primo livello. Riflettori puntati anche sull’intera gamma pesante Way, completamente rinnovata. Per il trasporto pesante a lungo raggio, l’ammiraglia S-Way è strutturata su tre pilastri: produttività, sostenibilità ed esperienza di guida. Mezzo che si adatta a ogni tipo di mission, S-Way è un concentrato di tecnologia, dal motore da 490 cv, che migliora le performance, all’utilizzo di tecnologie mature e disponibili come il gas naturale e il biometano, risorse indispensabili nell’ottica del trasporto carbon neu-

L’ampio stand allestito da Iveco al Transpotec di Milano ha dato a operatori e visitatori del Salone dei trasporti e della logistica l’occasione di vedere da vicino l’intera gamma del costruttore nazionale con tutte le innovazioni messe in campo per delineare il futuro del settore in base alle tendenze in atto.

tral e di cui Iveco è da sempre riconosciuto pioniere internazionale. Lo stand ha anche ospitato l’S-Way CNG (gas compresso), utilizzabile anche in versione LNG (metano liquido): un campione di efficienza nei consumi, sostenibilità a vantaggio dell’ambiente e delle tratte a lunga percorrenza. SUBITO DISPONIBILE Il biometano riveste un ruolo decisivo nella strategia che punta a garantire un trasporto carbon neutral, dal momento che è opportuno effettuare scelte energetiche che siano realmente in grado di condurci verso la decarbonizzazione del settore in modo rapido, performante ed efficiente. Il biometano, combustibile ottenuto non da fonte fossile ma dalla lavorazione del biogas dei processi biologici, è una soluzione disponibile e tecnologicamente matura che rappresenta una grande opportunità da cogliere in termini di sostenibilità e produttività. Come dimostrato da un

recente studio del CNR, il biometano permette la creazione di un’economia circolare con una riduzione di CO2 che arriva fino al 121 per cento, dimostrando che viaggiare diminuendo le emissioni è un paradosso possibile. Per dare voce ai clienti impegnati nel favorire il trasporto sostenibile, Iveco ha selezionato i suoi primi Ambassador, operatori che condividono l’impegno del brand nel gas naturale e contribuiscono a tutelare l’ambiente attraverso l’impiego nelle proprie flotte di veicoli Iveco alimentati a LNG e Bio-LNG. Attraverso questo progetto, il costruttore offre agli stakeholder della catena del valore la possibilità di condividere le proprie esperienze in relazione al gas naturale e ai conseguenti vantaggi per il loro business. In occasione del Transpotec, i Bio-Ambassador italiani premiati per il loro impegno nel processo di decarbonizzazione sono diventati i portavoce del biometano in un momento di dialogo e confronto tra i protagonisti della

transizione energetica. Oltre a essere un campione di sostenibilità, S-Way è anche un’icona di stile ispiratrice di personalizzazioni uniche, come l’S-Way TurboStar Special Edition dedicato al leggendario veicolo anni Ottanta, presentato al pubblico ed esposto proprio al Salone milanese dopo il successo della preview di Misano Adriatico. Il viaggio tra le novità di prodotto dello stand Iveco includeva anche la tappa off-road, con l’esposizione di un veicolo che ha raccolto in modo esemplare l’eredità del predecessore Trakker. Si tratta del T-Way, mezzo ideale per chi affronta le missioni più impegnative nelle condizioni più estreme, grazie alla riuscita combinazione di robustezza, affidabilità e comfort. T-Way è stato progettato per superare tutte le aspettative in termini di produttività, capacità di carico utile e sicurezza e per essere sempre all’altezza delle sfide più impegnative. Per le missioni off-road leggere, Iveco propone

IL BIOMETANO RIVESTE UN RUOLO DECISIVO NELLA STRATEGIA CHE PUNTA A GARANTIRE NEL LUNGO PERIODO UN EFFICIENTE TRASPORTO CARBON NEUTRAL.

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

l’X-Way, che garantisce la massima flessibilità nella personalizzazione per soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Il suo approccio modulare e orientato alla missione, il sistema Hi-Traction e le funzionalità off-road garantiscono un’elevata produttività in qualsiasi missione fino al cosiddetto “ultimo miglio”. QUESTIONE DI LEADERSHIP In rappresentanza del comparto dei medi, a Milano era presente il leader indiscusso del segmento, l’Eurocargo, anche in versione CNG. Infine, i visitatori del Transpotec hanno avuto la possibilità di entrare in contatto con il mondo della connettività targata Iveco, grazie ai servizi connessi che facilitano la vita dei conducenti e dei flottisti in modo rapido e sicuro, dal monitoraggio costante e predittivo della Control Room alle funzionalità del Driver Pal, il pionieristico compagno di viaggio digitale realizzato con Amazon Web Services e contenente funzionalità Amazon Alexa. Strumenti che rendono i veicoli Iveco un connubio vincente tra produttività e digitalizzazione. Tutti i prodotti del brand sono progettati intorno all’autista, centro della vision del costruttore, che ha colto l’occasione del Transpotec per presentare ufficialmente il nuovo servizio di assistenza premium Iveco Top Care, alimentato dalla connettività e studiato per garantire il ritorno su strada più rapido possibile del veicolo e per offrire il massimo supporto all’autista in caso di fermo macchina non previsto. A seconda delle necessità, i servizi inclusi comprenderanno assistenza medica, parcheggio, pasti, hotel e l’organizzazione degli spostamenti intermedi.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


CENTRO PIACENTINO CENTRORIPARAZIONI RIPARAZIONI PIACENTINO CENTRO RIPARAZIONI PIACENTINO Il tuo dal 1977 1977 alal servizio serviziodell’autotrasporto dell’autotrasporto Il tuoconcessionario concessionarioIVECO IVECO aa Piacenza, Piacenza, dal IlIl tuo tuo concessionario concessionario IVECO IVECO aa Piacenza, Piacenza, dal dal 1977 1977 al al servizio servizio dell’autotrasporto dell’autotrasporto

D A I LY | I V E C O X - WAY | I V E C O S - WAY | I V E C O T- WAY | E U R O C A R G O D A I LY | I V E C O X - WAY | I V E C O S - WAY | I V E C O T- WAY | E U R O C A R G O la migliore di sempre, D AScendiamo I L Y | in I Vcampo E C O con X-W A Y | squadra IVECO S - W A Ydeterminati O T - W Al’ambiente Y | E Ue Rconsapevoli OCARGO || II VV EE CCa difendere D A I L Y I V E C O X W A Y I V E C O S W A Y O T W A Y E U R CARGO | | | Scendiamo in campo con la migliore squadra di sempre, determinati a difendere l’ambiente eOconsapevoli

del nostro valore. Campioni di tecnologia, produttività, innovazione e connettività, i veicoli IVECO soddisfano Scendiamo in migliore squadra di determinati aa difendere l’ambiente ee consapevoli deltutte nostro valore. Campioni di tecnologia, produttività, innovazione e connettività, IVECO soddisfano le esigenze delcon tuo la business. Scendiamo in campo campo con la migliore squadra di sempre, sempre, determinati difenderei veicoli l’ambiente consapevoli del nostro valore. Campioni di tecnologia, produttività, innovazione e connettività, i veicoli IVECO tutte le esigenze tuo business. del nostro valore.del Campioni di tecnologia, produttività, innovazione e connettività, i veicoli IVECO soddisfano soddisfano tutte le esigenze del tuo business. tutte le esigenze del tuo business.

Follow on

Follow on Follow on Follow on


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

34

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

ECHI DAL TRANSPOTEC

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente MERCEDES-BENZ TRUCKS ITALIA Tre anteprime nazionali nel segno della Stella e del brand Fuso ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

La carica dei veicoli premium

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Protagonisti il nuovo eActros, il primo truck 100 per cento elettrico prodotto in serie della Stella, il nuovo Actros L, e il Fuso Canter Euro VI Step E, un light truck ancora più moderno. Presentata ufficialmente Daimler Truck Financial Services Italia, la nuova finanziaria che ha iniziato la sua attività lo scorso 1° aprile. Innovazione di prodotto e di servizi: Mercedes-Benz Trucks Italia si pone all’avanguardia nell’offerta di soluzioni di trasporto adeguate alle esigenze degli operatori e allineate con l’evoluzione del mercato.

di Fabio Basilico Milano

D

ue brand alla guida di un’offensiva in grande stile. Mercedes-Benz Trucks Italia si è ritagliata un ruolo di assoluta protagonista al Transpotec Logitec con ben tre anteprime nazionali firmate Mercedes-Benz e Fuso: il nuovo eActros, il primo truck 100 per cento elettrico prodotto in serie della Stella, il nuovo Actros L, il miglior Actros di sempre che ridefinisce il segmento premium dei truck Mercedes-Benz e il nuovo Fuso Canter Euro VI Step E, un light truck ancora più moderno in termini di design, confortevole, sicuro ed efficiente. Inoltre, in occasione del salone milanese, è stata presentata ufficialmente Daimler Truck Financial Services Italia, la nuova finanziaria che ha iniziato la sua attività lo scorso 1°

aprile con l’obiettivo di offrire soluzioni finanziarie flessibili, complete e personalizzabili, oltre a servizi all’avanguardia in grado di soddisfare al meglio le richieste della clientela Mercedes-Benz Trucks. Charged & Ready: il trasporto merci su strada a zero emissioni di CO2 ha in eActros un testimonial d’eccezione. Il truck della Stella è dotato a seconda delle versioni di tre o quattro pacchi di batterie, ciascuno con una capacità energetica di circa 105 kWh. La combinazione con 4 pacchi batterie di 420 kWh permette di raggiungere un’autonomia fino a 400 chilometri. Il cuore tecnologico del truck elettrico è l’innovativo eAxle: un assale posteriore elettrico con due motori elettrici integrati e un cambio a due velocità. Entrambi i motori raffreddati a liquido generano una potenza continua di 330 kW e una potenza di picco pari a 400 kW. Inoltre, con uno stile di guida

particolarmente previdente è possibile recuperare energia elettrica. L’energia ottenuta durante la frenata viene nuovamente immessa nelle batterie dell’eActros e resa disponibile per l’uso da parte del sistema di trazione. L’eActros può essere caricato con una potenza fino a 160 kW: una volta collegati a una normale stazione di ricarica da 400 A CC, i tre pacchi di batterie richiedono poco più di un’ora per essere ricaricati dal 20 all’80 per cento. A supporto delle aziende di trasporto in ogni fase del loro percorso verso la mobilità elettrica, Mercedes-Benz Trucks ha inserito l’eActros in un ecosistema che comprende anche consulenza e servizi, nonché una gamma di soluzioni digitali volte a incrementare lo sfruttamento delle capacità del veicolo e a ottimizzare il costo totale di proprietà. Il cosiddetto eConsulting non comprende solo l’elettrificazione

dell’azienda ma, se il cliente lo desidera, include la pianificazione, la richiesta e l’implementazione di tutto ciò che riguarda l’infrastruttura di ricarica e il collegamento alla rete elettrica. Ed è esattamente a tale scopo che Mercedes-Benz Trucks ha stabilito anche una partnership strategica con Siemens Smart Infrastructure. Actros L viene presentato come il miglior Actros di sempre, in grado di ridefinire il segmento premium dei truck Mercedes-Benz ed è ideale per chi chiede il massimo in termini di comfort, sicurezza ed Efficienza. Dopo i due modelli lanciati da Mercedes-Benz Trucks nel 2021, ovvero l’Actros F, versione ottimizzata ai fini della massima funzionalità, e l’edizione limitata Actros Edition 2, ora segue Actros L. La cabina di guida, disponibile nelle varianti StreamSpace, BigSpace e GigaSpace, presenta una larghezza di 2,50 metri ed offre un ambiente generosamente dimensionato. L’assenza del tunnel motore consente di ottenere un pavimento piatto e, conseguentemente, un ambiente estremamente confortevole. Contribuisce all’esperienza di guida rilassante la posizione di seduta più bassa di 40 millimetri, che consente allo stesso tempo una confortevole visuale sulla strada. Anche con Actros L, Mercedes-Benz Trucks si pone l’obiettivo di contribuire ad una circolazione stradale priva di incidenti,

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

grazie ai moderni sistemi di assistenza destinati alla sicurezza attiva. Un ulteriore traguardo sarà raggiunto in ottobre, in particolare nell’area dell’efficienza. Verrà implementata la nuova catena cinematica su motore OM471 di terza generazione, che assieme al nuovo cambio Powershift Advanced, consentirà di ottenere un riscontro positivo sui consumi di carburante per una riduzione degli stessi fino a circa il 4 per cento lasciando invariato il consumo di AdBlue. Fuso Canter è stato per decenni un best seller internazionale tra i truck leggeri. Come il suo predecessore, il nuovo modello Euro VI Step E è disponibile in cinque classi di peso (da 3,5 a 8,55 t), sei passi (da 2.500 a 4.750 mm), tre potenti motori (da 130 a 175 cv) e tre varianti di cabina: standard (1,7 m di larghezza), comfort (2 m) e cabina doppia (2 m). La novità è che oggi Fuso offre il Canter 3,5 t con cabina S in tutti i mercati con guida a destra e ha migliorato le possibilità di allestimento grazie a un nuovo passo di 3.400 mm per i modelli 3S. Con un sistema di scarico compatto di nuova progettazione, inoltre, il nuovo Canter soddisfa la norma Euro VI Step E. Il rinnovato Canter si distingue per un frontale ridisegnato che combina elementi di design tradizionali e un moderno linguaggio delle forme, coniugando così estetica e la funzionalità di un robusto truck leggero.

SUPPORTO TOTALE ALLE AZIENDE PER CONCRETIZZARE LA MOBILITA’ GREEN aurizio Pompei, Ceo Mercedes-Benz Trucks Italia, esprime piena soddisfazione per la riuscita del Transpotec, occasione per gli operatori del trasporto e della logistica di ritrovarsi faccia a faccia dopo le restrizioni dovute all’emergenza pandemica. “Il ritorno in presenza a un salone è senza dubbio un buon segno – esordisce Pompei – La presenza alle volte è necessaria per toccare con mano ciò che viene prima annunciato. Per noi il Transpotec è stata una preziosa occasione per presentare fisicamente, tra le altre novità, l’innovativo Mercedes-Benz eActros, quindi farlo conoscere, spiegarlo e permettere a tutti di toccare con mano e verificare ciò che è stato comunicato sulla carta. C’è ancora molto scetticismo nel mondo per l’elettrico, bisogna quindi dare certezze a coloro che lo vogliono utilizzare. Noi di Mercedes-Benz Trucks vogliamo spiegare agli utilizzatori le soluzioni adottate su eActros, soluzioni che qualificano un veicolo efficiente e in grado di soddisfare le esigenze della distribuzione”. “Il principale ostacolo che deve superare l’elettrico è lo scetticismo – continua il Ceo - All’interno del

nucleo cittadino l’autonomia è già sufficiente per coprire le esigenze di spostamento quotidiane ma nel momento in cui il trasportatore deve utilizzare il mezzo per impieghi più versatili deve essere agevolato nell’acquisto, nelle soluzioni finanziarie e nelle infrastrutture che facilitano la ricarica. Per questo abbiamo predisposto un caricatore portatile per eActros, che consente al mono-utilizzatore del veicolo di agganciarsi alla rete elettrica per effettuare facilmente la ricarica. Per la flotta invece c’è bisogno di pensare a una infrastruttura adeguata: per questo abbiamo sviluppato a livello di headquarter in Germania una partnership con Siemens che ci supporta nella consulenza sulle funzioni che possono essere proposte ad aziende di trasporto con un parco veicolare medio-grande. Sembra banale ma chi vuole utilizzare l’elettrico deve essere conscio fin dall’inizio dell’utilizzo che fa del veicolo e di quello che sarà l’utilizzo futuro della flotta, per programmare la transizione del parco mezzi alla mobilità green. Andiamo incontro al cliente supportandolo: in questo senso siamo attenti alle esigenze di chi

fa logistica e trasporti”. L’importante è agire per la massima chiarezza, mettendo a disposizione delle aziende di trasporto informazioni complete e soddisfacenti. “Non tutti inizialmente saranno utenti del veicolo elettrico ma c’è tempo per diffondere la soluzione – continua Pompei - Il padroncino che oggi effettua trasporto conto terzi e ha bisogno di adattare il proprio servizio reso alla committenza non sarà un utente iniziale dell’eActros. Lo saranno invece le aziende un po’ più strutturate che fanno distribuzione inter-regionale o regionale e che sono in grado di massimizzare le caratteristiche del mezzo all’interno dei loro piani gestionali. In uno step successivo, quando entreremo nel comparto del lungo raggio con un mezzo adatto a garantire percorrenze

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Intervista Maurizio Pompei, Ceo Mercedes-Benz Trucks Italia

M

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

superiori, fino ad arrivare all’idrogeno, allargheremo la nostra offerta agevolando la scelta di mobilità sostenibile. Il lungo raggio sull’elettrico potrà essere proposto da Mercedes-Benz Trucks non prima del 2024 e potrà garantire un’autonomia di almeno 500 km, una cifra che copre quelle che sono le percorrenze medie delle aziende di trasporto”. “Ci sono Paesi – conclude Maurizio Pompei - che sull’elettrico sono più determinati di noi e ci credono di più, arrivando a coprire con incentivi consistenti fino al 50 per cento e anche oltre dell’investimento iniziale sul mezzo elettrico. E’ perciò importante che anche l’Italia segua questa tendenza e supporti la concretizzazione della mobilità ambientale e coloro che vi investono”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

N° 310 / Giugno 2022

35

PAOLO ALTIERI

Giuseppe Barelli, Toscandia ECHI DAL TRANSPOTEC esempio di dealer vincente FORD TRUCKS Il nuovo AD Lorenzo Boghich illustra la strategia dei prossimi anni

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Gruppo Spinelli, svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

Trainato, le novità

Altieri a pagina 44

L’obiettivo, da raggiungere entro il 2024, passa attraverso scelte inNELLA tema NOVAMEC RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNOcoerenti DI IVECO S-WAY B Q di post vendita che vadano a rafforzare ulteriormente la Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Allegato inserto soddisfazione del sul mondo dei veicoli cliente. Per questo percommerciali il successore di Edoardo Gorlero il team di Ford Trucks, a cominciare da Giacomo Maurelli, ha puntato su un manager di grande esperienza nel campo del service. OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

“Il cinque per cento è alla nostra portata”

Altieri da pagina 46

di Cristina Altieri Milano

È

stata l’occasione per accendere le luci ancora una volta sul suo prodotto di punta, l’F-Max, ma soprattutto per presentare al settore il suo nuovo Amministratore Delegato. Ford Trucks si racconta a Transpotec attraverso la voce dei suoi uomini di punta chiamati qui ad illustrare le recenti scelte e gli obiettivi futuri. “Sono stati due anni importanti per noi – ha esordito Giacomo Maurelli, Presidente del CdA di Ford Trucks Italia - abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo posti e

A sinistra un’immagine dell’F-Max presente sullo stand a Transpotec 2022. A destra un momento della conferenza stampa: si riconoscono da destra Giacomo Maurelli, Lorenzo Boghich e Ozan B. Can, Managing Director Ford Trucks Italia.

per questo ringraziamo soprattutto i clienti che hanno dato fiducia a quello che in fin dei conti era un veicolo nuovo. L’obiettivo ora è di crescere in modo sostenibile: per farlo dobbiamo passare certamente attraverso un costante miglioramento del prodotto, ma soprattutto coltiveremo l’aspetto della soddisfazione del cliente. Saremo sempre più presenti e capillari: il post vendita

è fondamentale per la crescita che deve avvenire nei prossimi anni, per questo motivo abbiamo scelto per il ruolo di nostro Amministratore Delegato Lorenzo Boghich: ha una grande esperienza nel post vendita e saprà condurci per mano fino a dove vogliamo arrivare”. Classe 1968, originario di Venezia, Lorenzo Boghich ha infatti fin qui ricoperto ruoli di assoluto primo pia-

no proprio in ambito post-vendita. In Volkswagen Italia dove ha lavorato nella formazione e nell’assistenza, e all’interno del Gruppo MAN dove, dopo aver svolto il ruolo di Direttore Post Vendita, ha ricoperto la carica di Service Manager Truck and Bus. “Abbiamo una visione molto chiara di quali siano i punti da sviluppare per ottenere ciò che ci siamo prefissati: l’obiettivo commerciale è

quello di aumentare entro il 2024 la quota di mercato dall’attuale 3,6 per cento al 5 per cento. Per farlo abbiamo bisogno di consolidare la rete, di rafforzare la nostra immagine per allinearla a quella che pensiamo meriti di avere il nostro prodotto, e soprattutto di lavorare sui servizi: sappiamo tutti che il veicolo si vende nel post vendita”. Il mercato d’altra parte dà segnali importanti, è vero che il mese di aprile ha chiuso con un crollo del settore che interessa a Ford Trucks, quello dalle 16 tonn, ma questo dipende dall’indisponibilità di componenti e materie prime, perché al contrario il 2021 si è chiuso con una crescita importante del 26,9 per cento. “Negli ultimi anni – conclude Boghich - il nostro parco circolante è cresciuto dalle 423 unità del 2021 alle 1.223 di oggi: di questo passo l’obiettivo è alla nostra portata. Lavoreremo soprattutto con le piccole e medie flotte alle quali tramite i nostri 11 dealer e 50 officine intendiamo garantire un livello di eccellenza”.

KRONE SPARE PARTS

SCANSIONA

A D ES S O r il codice QR pipeù! di e sapern

Importatore per l’ Italia: REALTRAILER SRL, Via Marocchi 2/a, 46029 SUZZARA MN, Tel. 0376/536809, info@realtrailer.it, www.realtrailer.it

Krone_Italien_IlMondodeiTrasporti_255x194_5plus5_DU220421_SpareParts.indd 1

21.04.2022 14:59:49


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

36

N° 310 / Giugnoo 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

ECHI DAL TRANSPOTEC

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente FRAIKIN Il veicolo noleggiato numero 1.500 primo trattore Mercedes-Benz di Autotrasporti Vercesi ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

I numeri vincenti del noleggio

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

B Q “Il trattore noleggiato numero 1.500 segna uno step importante nel nostro processo di crescita, così come segna un’importante La transizione energetica è qui acquisizione per un’azienda di livello elevato come Autotrasporti Vercesi, che da tempo considera il noleggio come asset strategico e vanta una solida collaborazione con noi - dichiara Claudio Gariboldi, Amministratore delegato Fraikin Italia - Dopo Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top sei anni di attività di Fraikin in Italia essere arrivati a 1.500 veicoli noleggiati è un deciso indicatore di sviluppo”.

di Fabio Basilico Milano

Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

Basilico a pagina 27

KÖGEL

Altieri a pagina 44

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio da pagina 6

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

A

nche in Italia il noleggio di veicoli industriali e commerciali sta correndo veloce, in linea con gli standard del resto d’Europa. La multinazionale del noleggio Fraikin è in pole position nel promuovere l’innovativa formula alle aziende italiane che puntano con determinazione all’ottimizzazione gestionale della flotta e alla massima competitività. In occasione del Transpotec, Fraikin Italia ha confermato la tendenza in atto celebrando la consegna del veicolo numero 1.500 a sei anni di distanza dall’avvio delle attività nel nostro Paese. A beneficiarne è un’azienda strutturata da tempo affermata protagonista nel trasporto e nella logistica farmaceutica: Autotrasporti Vercesi. L’azienda con quartier generale a Pozzuolo Martesana (MI) ha ritirato un trattore Mercedes-Benz Actros 1845, il primo veicolo della Stella a entrare nella flotta. STEP IMPORTANTE “Il trattore noleggiato numero 1.500 segna uno step importante nel nostro processo di crescita, così come segna un’importante acquisizione per un’azienda di livello elevato come Autotrasporti Vercesi, che da tempo considera il noleggio come asset strategico e vanta una solida collaborazione con noi – dichiara Claudio Gariboldi, Amministratore delegato Fraikin Italia - Dopo sei anni di attività di Fraikin in Italia essere arrivati a 1.500 veicoli noleggiati è un buon indicatore di sviluppo. Bisogna infatti considerare il fatto

Parcheggiato all’esterno del padiglione che ospitava lo stand Fraikin Italia ecco il Mercedes-Benz Actros noleggiato che entra nella flotta di Vercesi.

che il mercato italiano è partito molto in ritardo rispetto ad altri Paesi. Ciò nonostante, l’Italia ha recuperato terreno in fretta e ora sta correndo molto velocemente. Rispetto a sei anni il mondo è cambiato. Ora c’è una solida consapevolezza del valore della soluzione noleggio e, pur se persistono ancora delle differenziazioni tra settori e tra aree geografiche,

globalmente cresce la consapevolezza e la formula si sta affermando molto bene in tanti settori, anche in quelli che all’inizio non la prevedevano”. “L’europeizzazione del mercato italiano sul noleggio di veicoli industriali e commerciai è finalmente partito ed è in fase di boom – continua Gariboldi - Oggi Fraikin Italia vanta tantissime richieste all’interno di una situazione

diversa rispetto al passato: cinque anni fa il credito era la motivazione prevalente per le aziende che ricorrevano al noleggio, mentre oggi non si tratta più di risolvere il problema dell’accesso al credito ma di prendere in considerazione i vantaggi della soluzione full service del noleggio, con tutti i servizi annessi e connessi. Lo prova i fatto che le aziende che si rivolgono a noi sono sempre più grandi e strutturate e non hanno nella ricerca del credito l’obiettivo principale”. Nel processo di crescita e affermazione sul mercato italiano, Fraikin indica i settori principali in cui attualmente opera: alimentare e pharma con veicoli leggeri in allestimento isotermico, raccolta rifiuti/igiene urbana, trasporto e logistica. “È bene sottolineare che anche gli altri settori crescono e che la diversificazione della flotta si sta incrementando in linea con gli stan-

dard europei – spiega Claudio Gariboldi - Oltre al veicolo standard, il mezzo allestito è parte integrante dell’offerta Fraikin. E naturalmente, quando si ha a che fare con veicoli complessi o con allestimenti particolari la sfida sul servizio si incrementa. In Italia siamo agli albori di questo percorso ma già iniziamo ad avere opportunità su determinati e specifici settori. Ogni settore è un mondo a sé. Noi noleggiamo sempre il veicolo completo allestito e in una logica full service garantiamo un pacchetto di servizi completi su truck e allestimento. La capacità del noleggiatore è quella di adattare la capacità di risposta alle esigenze del settore specifico e mettere in moto la rete specifica per rispondere alle problematiche che dovessero verificarsi dando rispose più veloci e meno costose possibile per rimettere il cliente in strada il prima possibile”.

Autotrasporti Vercesi Intervista all’Amministratrice Paola Vercesi

“IL NOLEGGIO È LA SOLUZIONE PERFETTA”

L’

Amministratore delegato di Fraikin Italia, Claudio Gariboldi, ribadisce la validità del noleggio evidenziando il fatto che Vercesi ha scelto questa formula proprio per rispondere agli standard elevatissimi richiesti per operare in un settore delicato come quello del trasporto e della logistica di prodotti farmaceutici. “Autotrasporti Vercesi ha programmato al momento un piano di noleggio con Fraikin che riguarda una quota tra 20 e 25 truck di marchi differenziati. Su una flotta totale che conta attualmente 135 mezzi il noleggio vanta una quota sostanzioso del 60 per cento. Ed è a noleggio il primo Mercedes-Benz di Vercesi. Il noleggio deve essere visto come una soluzione completa che va al di la del singolo prodotto abbinato a uno specifico marchio. I marchi dei truck a noleggio rappresentati in Vercesi sono accomunati dal servizio garantito insieme al pacchetto”. Azienda con oltre sessant’anni di storia (è stata fondata nel novembre 1960 da Giancarlo Vercesi e della moglie Maria Bonetti), da sempre dedicata al trasporto a temperatura controllata, Autotrasporti Vercesi continua a investire nel pharma, settore nel quale si è specializzata e

vanta una solida reputazione. Da giugno 2021 è entrata a far parte di Bomi Group, multinazionale leader nel campo della logistica integrata al servizio del settore Healthcare. “Da diverso tempo abbiamo scelto il noleggio e siamo ben felici di averlo fatto - dice con estrema chiarezza Paola Vercesi, Amministratrice della società insieme al fratello Gianpaolo - Il noleggio per noi vuol dire ottimizzazione della gestione, costo certo e fisso a fine mese e nessun addizionale. Il noleggio è la soluzione perfetta per rispondere con efficacia alle nostre esigenze operative e garantire un’operatività efficiente in base agli stretti requisiti che sono richiesti un settore delicato e importante come quello dei prodotti farmaceutici e sanitari dove il trasporto e la logistica devono rispondere a procedure di qualità, avere personale competente e costantemente formato e aggiornato, automezzi idonei e una logistica specifica”. Il trattore Actros consegnato da Fraikin e noleggiato a lungo termine per un periodo di 60 mesi sarà impiegato nelle impegnative tratte internazionali. “Non è il nostro primo truck noleggiato, ovviamente – continua la signora

Paola – ma è la prima volta che nella nostra flotta entra un veicolo Mercedes-Benz. Senza contare il fatto che i nostri semirimorchi sono tutti a noleggio, mentre tra i truck ci sono anche quelli di proprietà o in leasing”. Per gestire le complesse attività di logistica e trasporto di prodotti Pharma su tratte nazionali e internazionali, Vercesi si avvale del nuovo hub di 30mila metri quadrati a Pozzuolo Martesana. “Si tratta – aggiunge Paola Vercesi - di uno spazio gestito completamente a temperatura controllata con celle di varia configurazione a seconda del prodotto trattato. Abbiamo in programma di ampliare lo spazio a disposizione con altri 10mila mq. I lavori sono già iniziati”. Autotrasporti Vercesi ha all’attivo 230 autisti, in parte dipendenti. Gli impiegati sono 45. Una struttura articolata e solida che fattura 30 milioni di euro per il solo trasporto e 33 milioni includendo il comparto logistica. “La scelta del noleggio è strategica per un’azienda come la nostra – ribadisce Paola Vercesi - In una gestione complessiva, con il noleggio la tua incombenza è limitata al pagamento della rata mensile; sai sempre a cosa vai incontro. In quella rata è compreso tutto, il

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

costo è certo e sicuro, non hai altri pensieri come bollo, assicurazione, tachigrafo, manutenzione, ecc.. Il noleggio ci permette di avere a disposizione personale da utilizzare per altre mansioni decisive e anche risorse addizionali per programmare e concretizzare investimenti, mentre con il leasing occorre sempre tener conto dell’esposizione finanziaria che tiene bloccate le risorse. In pratica, con il noleggio ci possiamo concentrare sul nostro mestiere, che è fare trasporto”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

N° 310 / Giugno 2022

37

PAOLO ALTIERI

Giuseppe Barelli, Toscandia ECHI DAL TRANSPOTEC esempio di dealer vincente SAF-HOLLAND ITALIA Il ventesimo anniversario celebrato al Salone di Milano

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

Leadership in due decenni PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

ESPOSITO

Trainato, le novità

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

Q “Nel nostro settore specifico siamo ormai un’azienda di riferimento per i più importanti costruttori di rimorchi e semirimorchi che operano sul mercato italiano – dice Cristiano Sturaro, Direttore Generale di SAF-Holland Italia - Abbiamo dunque festeggiato con orgoglio i primi venti anni di attività di SAF in Italia proprio in occasione del Transpotec, dove abbiamo esposto per la prima volta Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Allegato sullo stand SAF anchesulinserto la gamma completa dei prodotti di V.Orlandi, azienda di elevata expertise che SAF ha acquisito nel 2018”. mondo

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

dei veicoli commerciali

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

L

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

di Guido Prina Milano

a presenza di SAF-Holland Italia al Transpotec non è certo passata inosservata. Non solo a causa del grande stand allestito all’interno de padiglione 22 ma anche perché il team capitanato dal Direttore Generale Cristiano Sturaro ha posto in giusta evidenza un’importante ricorrenza: i venti anni di attività di SAF-Holland in Italia, iniziate nel marzo del 2002 e proseguite con incredibile successo fino a oggi, nel momento in cui il Gruppo SAF è un affermato leader nel settore di riferimento dei sistemi di sospensione e accessori per rimorchi e semirimorchi. “L’Italia è per un gruppo di livello globale come SAF-Holland un mercato di rilievo strategico – dichiara Cristiano Sturaro - Negli ultimi sei anni siamo cresciuti in maniera importante e nel nostro settore specifico siamo ormai un’azienda di riferimento per i più importanti costruttori di rimorchi e semirimorchi che operano sul mercato

Cristiano Sturaro, Direttore Generale di SAF-Holland Italia (secondo da destra), riceve dai vertici SAF il riconoscimento per i 20 anni di successo nel nostro Paese.

italiano. Abbiamo dunque festeggiato con orgoglio i primi venti anni di attività di SAF in Italia proprio in occasione del Transpotec, il Salone che ha segnato il ritorno degli appuntamenti di settore in presenza, organizzato in una città di livello europeo come Milano. Proprio al Transpotec abbiamo

esposto per la prima volta sullo stand SAF la gamma completa dei prodotti di V.Orlandi, azienda di elevata expertise che SAF ha acquisito nel 2018”. Lo stand SAF-Holland ha ospitato una carrellata di soluzioni innovative per l’autotrasporto. I prodotti di punta del fornitore di componenti per vei-

coli industriali sono il nuovo assale elettrico SAF TRAKr per il recupero dell’energia tramite frenata, l’assale a sterzata intelligente SAF INTRA Smart Steering VSE, i sistemi di aggancio e traino V.Orlandi e i molteplici componenti per rimorchi, semirimorchi e il mercato del ricambio. “Sono stati realmente venti anni di crescita costante e ininterrotta – continua Sturaro – Basti pensare che il nostro primo magazzino ricambi era ubicato all’interno degli spazi di un’officina autorizzata in provincia di Verona; oggi abbiamo una sede moderna, serviamo i principali costruttori di rimorchi e semirimorchi in Italia e abbiamo una rete capillare di oltre 130 officine autorizzate e una rete di dealer che vendono ricambi originali e la seconda linea Sauer”. “In Italia – dice ancora Cristiano Sturaro - il cliente tipo di SAF è il costruttore di rimorchi e semirimorchi con la specificità di servire delle nicchie di mercato; nei suoi confronti devi offrire prodotti che vanno incontro a queste specifiche esigenze che comprendono veicoli speciali, particolari e fortemen-

te customizzati. La nostra è un’azienda di dimensioni globali: avere questa capacità di fornire la nicchia vuol dire che siamo in grado di fornire non solo il prodotto standardizzato ma anche quello per il veicolo particolare”. V.Orlandi, lo specialista italiano dei sistemi di aggancio e traino per veicoli industriali, ha esposto i principali sistemi di accoppiamento, come ganci traino a perno manuali e automatici. “Nei quattro anni che sono seguiti all’acquisizione da parte di SAF-Holland il livello di integrazione di V.Orlandi è oggi piuttosto significativo – spiega Lorenzo Monti, Sales Manager EMEA Fifth Wheels and Coupling di SAF-Holland Italia - SAF ha in progetto la creazione di una business unit dedicata ai ganci e alle ralle, prodotti di riferimento V.Orlandi, che sarà gestita da personale V.Orlandi. E’ un chiaro riconoscimento da parte del Gruppo SAF della professionalità e competenza dei tecnici V.Orlandi. Ed è già in corso la sinergia dei rispettivi uffici tecnici per mettere a disposizione di tutti le competenze di ciascuna azienda”.

ALLTRUCKS FLEET

LA TUA FLOTTA SEMPRE IN MOVIMENTO EFFICIENTE, AFFIDABILE, CONNESSA, EUROPEA

IL PROgRAMMA dI ASSISTENzA INTERNAzIONALE PER LE AzIENdE dI TRASPORTO. VELOCITà, qUALITà E TRASPARENzA PRESSO LE OLTRE 700 OFFICINE ALLTRUCkS IN EUROPA.

Per informazioni ed iscrizione


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

38

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

ECHI DAL TRANSPOTEC

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente DIESEL TECHNIC Il fornitore di ricambi e accessori rafforza la strategia di prossimità ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

“Più vicini alle flotte, rapporto che genera valore

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

I

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

“Siamo soddisfatti e contenti del Transpotec - dice Walter Schiavi, General Manager di Diesel Technic Italia Abbiamo incontrato molti clienti e utilizzatori finali dei nostri prodotti, in un clima positivo dove è stata apprezzata la possibilità di tornare finalmente a vedersi e parlarsi in presenza. Diesel Technic lavora direttamente con i distributori, ma non trascuriamo alcuna occasione per incontrare l’utilizzatore finale.

NETWORK

di Fabio Basilico Milano

l Transpotec si è trasformato in una valida opportunità di incontro con clienti e utilizzatori finali dei prodotti Diesel Technic. Il marchio leader nella fornitura di ricambi e accessori per veicoli ha consuntivato, nei giorni della kermesse milanese, importanti incontri con gli operatori del trasporto e della logistica. Lo confermano, con motivata soddisfazione, Walter Schiavi, General Manager di Diesel Technic Italia, e Carlo Antonio Pietropaolo, Sales Manager di Diesel Technic Italia, entrambi costantemente presenti sullo stand. “Siamo soddisfatti e contenti del salone – dice Schiavi - Abbiamo incontrato molti clienti e utilizzatori finali dei nostri prodotti, in un clima

Walter Schiavi (a sinistra) con Carlo Antonio Pietropaolo, rispettivamente General Manager e Sales Manager di Diesel Technic Italia.

positivo dove è stata apprezzata la possibilità di tornare finalmente a vedersi e parlarsi in presenza”. “Per noi è di estrema importanza il contatto diretto offerto da un salone – ribadisce Pietropaolo - Quella di incontrarsi in fiera è una buona abitudine che accanto alla professionalità mette in risalto il lato umano e conviviale degli incontri”. DT Spare Parts, marchio di riferi-

mento della galassia Diesel Technic insieme a Siegel Automotive, è sponsor ufficiale del vicecampione Sasha Lenz, protagonista del FIA European Truck Racing Championship 2022. “Il mondo del truck racing è cresciuto molto negli anni e ha ormai acquisito un ruolo decisivo nell’ambito delle competizioni motoristiche internazionali – aggiunge Schiavi - Già l’anno scorso

tanti nostri clienti hanno utilizzato il classico appuntamento sul circuito di Misano Adriatico per contattare i loro clienti utilizzatori in occasione dell’avvincente kermesse sportiva. Anche quest’anno, a Misano, eravamo presenti e abbiamo sfruttato l’occasione per incontrare e parlare con i nostri clienti diretti, i distributori di ricambi e accessori, e i consumatori finali che i nostri prodotti li utilizzano quotidianamente”. Sascha Lenz e il suo team SL Trucksport 30 si affidano ai ricambi del marchio DT Spare Parts. Dal 2020, il team internazionale di Parts Specialists di Diesel Technic (che supporta le officine e le flotte per ciò che riguarda i prodotti DT Spare Parts e Siegel Automotive) è al fianco del vicecampione 2021 del Truck Racing che lo scorso anno è riuscito ad assicurarsi undici posizioni sul podio con il suo camion MAN. Con la “Truck Racing Experience”, i membri del Parts Specialists Club possono provare l’emozione di un weekend di gara, in pista, insieme ai Parts Specialists per osservare i dietro le quinte e incontrare Sascha Lenz di persona. I fan del truck racing possono diventare membri del Parts Specialists Club registrandosi a Premium Shop (premiumshop.dt-spareparts. com) e iscrivendosi alla newsletter per ricevere immediatamente, come regalo di benvenuto, 750 punti co-

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

rona. È anche possibile raccogliere ulteriori punti corona acquistando i prodotti del marchio DT Spare Parts. Gli utenti che hanno accumulato 5.000 o più corone verranno invitati automaticamente a unirsi al Club dei Parts Specialists e al gruppo su Facebook. La gara di inaugurazione della stagione 2022 del FIA European Truck Racing si è tenuta al Misano World Circuit il 21 e 22 maggio. Gli altri appuntamenti in calendario sono quelli dell’Hungaroring (Ungheria), Slovakia Ring (Slovacchia), Nürburgring (Germania), Most (Repubblica Ceca), Zolder (Belgio) e Le Mans (Francia). L’ultima gara si terrà sul circuito di Jarama (Spagna) l’1 e 2 ottobre. Il marchio DT Spare Parts si distingue per una gamma esaustiva di circa 40mila ricambi e accessori di qualità garantita e per un’offerta completa di servizi a corredo. “Per il 2022 – conclude Walter Schiavi – abbiamo in programma di continuare con gli incontri Parts Specialists per incontrare e dialogare con gli utilizzatori finali dei nostri prodotti. Diesel Technic lavora direttamente con i distributori, ma non trascuriamo alcuna occasione per incontrare l’utilizzatore finale. Ogni incontro è un’opportunità preziosa per avere i giusti e proficui feedback sui nostri prodotti. Il rapporto con l’utilizzatore finale genera valore”.

AS 24 Il punto di Marco Cassago, Direttore generale della filiale italiana

Una rete in via di espansione Dallo stand in Fiera il marchio ribadisce il proprio impegno a favore dei trasportatori con un’organizzazione di stazioni di rifornimento sempre più capillare, una carta carburante dagli innumerevoli vantaggi, e una serie di servizi tra cui il sistema di pagamento del pedaggio interoperabile in 13 paesi europei – ma la lista presto si allungherà. di Cristina Altieri Milano

A

S 24, filiale della compagnia TotalEnergies, specializzata da oltre trent’anni nella distribuzione di carburante e nell’offerta di servizi per i professionisti del trasporto, non poteva mancare a Transpotec Logitec 2022 per raccontare le proprie novità. Un brand ben diffuso sul territorio europeo, dove dispone di una rete capillare di stazioni dedicate ai mezzi pesanti (oltre 1.500 punti di rifornimento di proprietà e più di 12.000 stazioni partner) per agevolare ogni giorno l’attività dei trasportatori sulle strade europee. “Vogliamo testi-

moniare con la nostra presenza in Fiera – ci racconta Marco Cassago, Direttore Generale AS 24 Italia – la vicinanza non solo ai nostri clienti, ma anche a quelli che sono i nostri potenziali interlocutori. Siamo qui per ascoltare i loro bisogni in termini di transizione energetica, sulla quale stiamo investendo in modo importante. I nostri punti di rifornimento danno già oggi la possibilità di fare il pieno non solo di carburanti tradizionali, ma anche di AdBlue, LNG - di cui TotalEnergies è il secondo produttore a livello mondiale - CNG e bio-LNG. Nel 2050 raggiungeremo la neutralità carbonica”. AS 24 Italia, filiale controllata di AS 24 SAS, è presente sul territo-

Qui sopra Marco Cassago, Direttore Generale AS 24 Italia; a destra un’immagine dello stand a Transpotec.

rio della Penisola dal 2004, con una rete di accettazione carte di oltre 145 stazioni dedicate ai mezzi pesanti. Un’azienda che sia a livello italiano che europeo punta sull’espansione della rete e sul perfezionamento dei servizi. Tra questi già oggi ci sono un’assistenza stradale multilingue, partnership con parcheggi custoditi e stazioni di lavaggio per mezzi pesanti e recupero dell’IVA e delle accise. “Qui a Transpotec - riprende Cassago - presentiamo i nostri sistemi di pedaggio PASSango: garantiscono sistemi

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

tecnologici avanzati di geolocalizzazione ma anche l’interoperabilità con telebadge multifunzionali. La rete nei prossimi mesi conterà 13 paesi: Francia, Spagna, Portogallo, Belgio, Austria, Danimarca, Svezia, Germania, Polonia e prossimamente anche Bulgaria, Ungheria, Svizzera e Italia. Ma non ci fermeremo certo qui. C’è poi la nostra carta carburante dotata di chip con tecnologia EMV, è sicura, non è clonabile e semplifica il lavoro ai nostri clienti in tema di contabilità con la fatturazione unica”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

N° 310 / Giugno 2022

39

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

ECHI DAL TRANSPOTEC

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

Altieri da pagina 46

ROSSI VEICOLI L’impegno della Concessionaria Mercedes-Benz Trucks e Vans

Patenti e autisti, un binomio da sostenere L

di Fabio Basilico Milano

a carenza di autisti è un problema che da tempo affligge il comparto dei trasporti. Gli operatori sono impegnati in prima linea nel cercare le migliori soluzioni che rendano il mestiere di conducente di camion appetibile e trasmettano un messaggio di incoraggiamento alle nuove generazioni. Una di queste soluzioni che mira a dare un piccolo ma forte contributo per sopperire alla mancanza di autisti professionisti sul mercato è stata presentata al Transpotec 2022: si tratta dell’iniziativa truckerschool che vede tra i promotori anche la concessionaria Rossi Veicoli, riferimento Mercedes-Benz Trucks e Vans in Umbria nonché su Rieti e Viterbo per i Vans e su Rieti per i Trucks. La truckersschool sponsorizza futuri driver nel processo di acquisizione delle competenze e delle patenti necessarie, supportando i partecipanti e offrendo loro

la possibilità di frequentare le scuole guida e ottenere le patenti gratuitamente. Un’azione fortemente voluta anche dal Transpotec che si è unito ai costruttori e alle aziende del comparto trasporti per dare un segnale forte, di grandissimo entusiasmo e voglia di fare bene anche in questo momento di cambiamento e difficoltà. In Sala Leonardo, all’interno del padiglione 18, sono stati presentati i primi dieci autisti impegnati nel processo di acquisizione della patente e che al momento opportuno saranno inseriti nel mercato del lavoro. FAR PIACERE IL MESTIERE “Come concessionaria siamo costantemente vicini al mondo delle aziende di trasporto e con loro condividiamo il problema della carenza di autisti che si somma alla carenza di meccanici, ugualmente importanti all’interno del comparto trasporti – dice Roberto Rossi, componente del Cda di Rossi Veicoli – Noi operatori dobbiamo fare in modo di far piacere il mestiere di driver a un gio-

vane e fargli capire che è un lavoro non così duro come può sembrare. Certo, non è tutta una discesa, ma questo vale per tutte le professioni. Tra l’altro, le giovani generazioni sono altamente connesse alla tecnologia e quindi hanno una predisposizione automatica per approcciare e guida un moderno veicolo dotato di strumenti e soluzioni all’avanguardia e non certo assimilabile a ciò che era venti anni fa. Le aziende continuano a porre attenzione alla carenza di autisti: posso solo dire che, per quanto riguarda la nostra attività di concessionaria, se avessimo a disposizione insieme ai veicoli gli autisti corrispondenti raddoppieremmo le vendite”. Federtrasporti ha di recente messo in evidenza come la carenza di autisti nel settore dell’autotrasporto sia diventata una vera e propria emergenza, con il rischio di mettere in pericolo la ripresa economica dopo la crisi pandemica. Per risolvere tale emergenza, occorre individuare soluzioni che puntino soprattutto sulla formazione, sulla facilitazione dell’incontro tra domanda e offerta di lavoro, sull’avvio di percorsi in grado di avvicinare i giovani al volante di un camion. Ma è anche necessario

lavorare sul miglioramento dell’immagine della professione, spesso preda di luoghi comuni negativi. Claudio Villa, Presidente di Federtrasporti, ha sottolineato che oggi manca nell’opinione pubblica la percezione dell’utilità sociale ed economica della professione di autista, il fatto cioè di essere una pedina insostituibile all’interno di un meccanismo distributivo delle merci che non può fermarsi, nemmeno nei momenti più difficili come quello del lockdown del 2020. Federtrasporti indica cinque soluzioni pratiche per rendere più attrattiva la professione di autista: abbattere i costi della patente CQC, prevedendo che una parte degli insegnamenti teorici e l’intera parte relativa alle esercitazioni pratiche degli aspiranti autisti siano svolte all’interno delle aziende. In questo modo si otterrebbe il vantaggio non solo di abbattere i costi (in quanto diminuirebbe per i candidati il monte ore da frequentare), ma anche di ridurre la distanza tra domanda e offerta di lavoro. È evidente infatti che, al termine del percorso formativo, l’azienda avrebbe tutto l’interesse di assumere la persona che lo ha frequentato. La seconda soluzione è prevedere

Roberto Rossi e Andrea Reali, rispettivamente componente del Cda e responsabile vendite Trucks e Vans della Concessionaria Rossi Veicoli, sono stati protagonisti della presentazione ufficiale di Truckerschool, iniziativa che consentirà ai giovani interessati l’acquisizione delle competenze e il conseguimento della patente.

una corsia preferenziale per far assumere alle aziende di autotrasporto i lavoratori di società in difficoltà o impiegati in settori produttivi in crisi. In terzo luogo, diminuire l’età minima (oggi di 21 anni) per acquisire le patenti superiori anche soltanto di un anno, non tanto per ampliare la platea degli aspiranti, quanto per saldare il tempo tra la fine degli studi e l’opportunità di salire in cabina.

SFIDA DA SUPERARE Importante è anche prevedere in seno alla riforma degli istituti professionali un corso dedicato alla logistica e al trasporto merci, tramite il quale accompagnare i giovani non soltanto verso la professione di autista, ma anche orientarli verso quelle professionalità sempre più richieste e sempre più carenti all’interno del comparto (dai meccanici di veicoli pesanti fino agli stessi imprenditori) e in grado di stimolare un necessario ricambio generazionale. Infine, prevedere un credito di imposta di almeno il 50 per cento per le società di produzione cinematografica che scelgano di realizzare film o serie TV che abbiano come protagonisti conducenti di camion o che siano ambientati all’interno del mondo del trasporto merci su strada. “La giustificazione di questa misura è presto detta – avverte Federtrasporti - Soltanto una decina di anni fa nessun giovane avrebbe mai contemplato il mestiere di cuoco come prospettiva professionale, perché era un mestiere difficile, gravato da tensioni, consumato in ambienti non sempre salubri, ecc.. Eppure, dopo che il cuoco è entrato in televisione e si è trasformato in uno ‘chef’, il numero delle iscrizioni negli istituti alberghieri è schizzato in alto. Tutto questo perché spettacolarizzare una professione la rende attrattiva. Il trasporto, quindi, potrebbe essere reso utile e avvincente raccontandolo come una prova, una sfida da superare ogni giorno, una missione da portare a termine a prescindere dalle contrarietà da dover fronteggiare”.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

40

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

ECHI DAL TRANSPOTEC

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente TIP TRAILER ITALIA Il Country Manager Giorgio Noce commenta la presenza al Salone milanese ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

Attestato di fiducia per il noleggio

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

“E’ con grande soddisfazione che siamo tornati in presenza a un salone – dichiara Giorgio Noce, Country Manager Tip Trailer Italia – La La transizione è qui grande affluenza che ha caratterizzato le giornate a Rho Fieramilano significano molto per noi operatori e per ilenergetica Paese. Sullo stand abbiamo incontrato i nostri clienti e tutti coloro che volevano informazioni sulle attività di noleggio di Tip Trailer. Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top di Guido Prina Milano

T

ornati in presenza, gli operatori del trasporto e della logistica non hanno perso tempo, riservando grande attenzione al Transpotec di Milano. Alla kermesse milanese non poteva certo mancare Tip Trailer Italia. “E’ con grande soddisfazione che siamo tornati in presenza a un salone – ci dice Giorgio Noce, Country Manager Tip Trailer Italia – La grande affluenza che ha caratterizzato le giornate a Rho Fieramilano significano molto per noi operatori e per il Paese. Sullo stand abbiamo incontrato i nostri clienti e tutti coloro che volevano informazioni sulle attività di noleggio di Tip Trailer. E’ stato bello potersi di nuovo incontrare faccia a faccia, parlarsi e confrontarsi”. Tip Trailer è ormai da tempo una realtà consolidata nel nostro Paese. Player di riferimento nel mondo del noleggio di semirimorchi e nei servizi annessi, Tip è oggi aperta alle nuove sfide del mercato, anche quelle che riguardano la mobilità alternativa. “Investiamo sui veicoli elettrici

Giorgio Noce, Country Manager TIP Italia, con Giovanni Roberto Segotta, Sales Manager.

perché anche Tip deve fare la sua parte per la sostenibilità – continua Noce – Abbiamo iniziato mettendo a disposizione dei clienti dieci furgoni MAN eTGE, che arriveranno presto a quota 25, e tenendo aperte nel contempo le porte anche per soluzioni di altri brand. Quello elettrico è un prodotto che stiamo lanciando consapevoli che si tratta di un settore

operativo specifico, non solo perché, essendo il nostro core business incentrato sul noleggio di veicoli pesanti, il veicolo commerciale è per noi una novità, ma anche perché stiamo parlando di una specifica trazione alternativa. Tanti nostri clienti del pesante trainato svolgono attività anche nell’ambito della distribuzione dell’ultimo miglio, dove protagonisti sono i furgoni. Quello della distribuzione urbana è un mercato per noi nuovo e stiamo imparando a muoverci”. Con

successo, visto che Tip è diventata un importante fornitore di veicoli elettrici a noleggio del colosso dei corrieri espresso BRT. “Essendo un settore per noi inedito – aggiunge Giorgio Noce - il progetto del veicolo elettrico è ancora in uno stadio sperimentale che coinvolge al momento solo tre Paesi: Italia, Francia e Spagna. Non è ancora partito in altri Paesi ma è sotto attenta osservazione. Quindi Tip continuerà a investire e non solo: dal prossimo settembre all’interno di Tip Italia ci sarà un nuovo manager dedicato al prodotto elettrico e alla mobilità elettrica in generale. Questa persona si occuperà di sviluppare la mobilità elettrica a 360 gradi, mettendo anche in conto la possibilità di individuare

Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

Basilico a pagina 27

KÖGEL

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

REALTRAILER-KRONE

altre opportunità di prodotto e allestimento oltre la configurazione furgone 35 quintali. Dovrà inoltre creare un network strutturato. Nella mobilità elettrica tutto è in divenire: le nostre officine si stanno già da tempo attrezzando per far fronte alla specificità dei veicoli e la formazione dei nostri operatori è costante”. Per quanto riguarda il noleggio del semirimorchio, Giorgio Noce sottolinea il trend positivo che vede Tip protagonista di primo piano del mercato. “Il noleggio è in continua espansione e il trend è in forte crescita – ammette il Country Manager – Tip registra una domanda sostenuta e costante per le diverse tipologie veicolari che formano un parco mezzi che attualmente è costituito da 3.800 unità e che quest’anno sarà caratterizzato da un flusso veicolare che stimiamo in almeno 400 unità in più. In particolare, registriamo il successo del veicolo intermodale. Gli elevati costi raggiunti dal carburante e la problematica della carenza di autisti spinge verso il noleggio del veicolo intermodale che alternando alla strada percorrenze più o meno lunghe su rotaia o via mare consente un notevole risparmio alle aziende di trasporto”. Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

NON SOLO CARTE Tutti i prodotti dell’environment DKV al servizio delle flotte

Nel segno della massima efficienza Non una semplice carta carburante: oggi con i servizi proposti dal fornitore tedesco è possibile fare anche il pieno di energia elettrica, abilitare il rifornimento senza scendere dalla cabina e trovare un carico per scongiurare i viaggi a vuoto. Ne abbiamo parlato a Transpotec Logitec 2022 con la responsabile marketing DKV Mobility Veronica di Pietro. di Cristina Altieri Milano

V

icinanza al settore del trasporto con un pacchetto di prodotti e servizi capace di risolvere i piccoli grandi problemi delle flotte e soprattutto di facilitare i compiti gestionali di chi quelle flotte deve farle funzionare al meglio: questo lo spirito con cui DKV si racconta al Transpotec Logitec 2022, forte di una presenza sul territorio italiano e su quello europeo, estremamente capillare. In Italia infatti DKV viene scelta quotidianamente da 35.000 clienti, mentre a livello gruppo le imprese che si affidano ai servizi del provider tedesco sono oltre 220mila in 45 paesi. “Siamo qui – esordisce Veronica di Pietro, Marketing Specialist di DKV Mobility – a raccontare i prodotti e i servizi con i quali andiamo incontro alle esigenze degli autotrasportatori. Parliamo innanzitutto dei due dispositivi per il pagamento dei pedaggi riservati ai mezzi sopra le 3,5 ton, la DKV Box Italia e la DKV

Box Europe, operativa in 11 paesi europei. Abbiamo poi il nostro prodotto di punta, la carta carburante: oggi può essere abilitata non solo al rifornimento di prodotti classici e alternativi, ma anche alla ricarica elettrica”. La rete di DKV può contare attualmente su 25.000 punti di ricarica, che costituiscono il 95 per cento dell’intero network italiano, mentre a livello europeo il numero sale a 200.000. Le stazioni di servizio convenzionate “classiche” sono 10.500 nel nostro Paese, mentre in Europa sono 66mila. “Con un’unica carta – precisa di Pietro – la DKV Card+Charge, è possibile effettuare non solo il rifornimento di carburanti classici e alternativi, ma anche la ricarica dei veicoli elettrici, oltre a disporre di tutti i servizi del pacchetto DKV, dal soccorso stradale al cambio dei pneumatici”. Sul fronte delle novità due soluzioni pensate per semplificare la vita dell’autista al volante e del fleet manager in ufficio. “Abbiamo lanciato – riprende Veronica di Pietro - da pochi mesi la DKV Ap-

p&Go tramite la quale i conducenti possono recarsi nella stazione dio servizio prescelta, abilitare la pompa e autorizzare il rifornimento rimanendo comodamente seduti all’interno del veicolo. Oggi i punti abilitati a questo servizio sono 1.600 in Europa e 480 in Italia, dove per il momento siamo in partnership con il circuito Tamoil”. DKV ha recentemente messo a punto anche un assistente digitale, chiamato DKV Live per la gestione digitale delle flotte. “Può essere installato – conclude di Pietro – su qualsiasi mezzo, quindi anche sui veicoli sotto le 3,5 ton, e connette il conducente con il fleet manager per la gestione digitale dei rifornimenti, la lettura dei dati del tachigrafo e più in generale per ottimizzarne il lavoro. Grazie alla collaborazione con aziende esterne abbiamo la possibilità di interagire anche con piattaforme che individuano possibili carichi in base alla tratta. In questo modo il gestore può indirizzare il singolo truck e ottimizzare i tragitti di ritorno, scongiurando i viaggi a vuoto”.

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Tante le novità proposte a Transpotec Logitec 2022 dal fornitore di soluzioni per la mobilità. Nella foto Veronica di Pietro, Marketing Specialist DKV Mobility,

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

N° 310 / Giugno 2022

41

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

ECHI DAL TRANSPOTEC

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

Il marchio austriaco Schwarzmüller unico Brand presente allo stand EV Industrial. A sinistra stretta di mano tra Nicholas Ravani e Demes Ziliani.

Altieri da pagina 46

EV INDUSTRIAL Demes Ziliani torna in campo con il giovane Nicholas Ravani

Coppia d’assi per Schwarzmüller Esposti un centinato e una vasca ribaltabile dell’ampia gamma di semirimorchi del produttore austriaco. “Siamo onorati di rappresentare un’azienda seria come Schwarzmüller: l’obiettivo è il 10 per cento di share market”, annuncia l’imprenditore piacentino. di Massimiliano Campanella Milano

È

Schwarzmüller la nuova sfida di Demes Ziliani, volto noto nell’imprenditoria dei veicoli industriali, nel trasporto pesante dal 1979, che porta al Transpotec il marchio austriaco, sinonimo di prodotti di qualità. Ancora sulla cresta dell’onda, dunque, il fondatore e timoniere di EV Industrial, che come Concessionaria Schwarzmüller trova in Nicholas Ravani, giovane promessa del trainato italiano, il neo Direttore Commerciale. Al Salone EV Industrial ha esposto parte dell’ampia gamma del produttore di Freinberg - una vasca ribaltabile e un centinato - che si completa con portacontainer, piani mobili, vasche, carrelloni, cisterne ecc. “L’anno scorso - spiega Demes Ziliani, imprenditore piacentino competente e versatile, operativo con successo in diversi segmenti dei veicoli industriali - si sono avviati i primi contatti con Schwarzmüller, brand già presente in Italia ma senza una Rete definita. Le aziende di trasporto conoscono il marchio, sinonimo di qualità e eccellenza europea, ma finora i suoi veicoli venivano acquistati attraverso commercianti o qualche Concessionaria: l’obiettivo era la rappresentanza sull’intero territorio italiano, per assegnare a Schwarzmüller la posizione che esso merita nel nostro Paese. EV Industrial ha messo a disposizione la sua struttura di Cremona, le conoscenze del settore e risorse umane appassionate come Nicholas, che ha compreso l’importanza della sfida ed è tornato al mio fianco”. Con Ziliani prima in MultiTrax poi in EV Industrial con il marchio Kögel, Ravani ha 32 anni ma al suo attivo già un’esperienza im-

portante nel settore. Dopo una parentesi di due anni e qualche mese come Sales Manager della francese Benalu (ribaltabili in alluminio), il giovane manager assume il timone delle vendite del neo dealer Schwarzmüller. “Insieme - prosegue Ziliani - siamo stati in visita agli uffici e alla fabbrica in Austria, trovando un’azienda guidata da manager di massima correttezza, con i quali abbiamo impostato un planning e un progetto ambizioso. Stiamo strutturando la Rete di assistenza partendo dal nostro cuore pulsante di Cremona, dove opera un team di giovani come Nicholas: sarò al loro fianco, trasferendo quanto ho imparato in questi anni di esperienza sul campo. Per me è un orgoglio essere il loro riferimento”. IL CORAGGIO DEL TEAM Catturato da mille clienti, con l’occhio sempre attento ad ogni angolo dello stand, quello che abbiamo incontrato al Transpotec è uno Ziliani tutt’altro che “a riposo”, ma con il reale desiderio d’incoraggiare la sua squadra a viaggiare da sola, quando il percorso intrapreso sarà fluido. “Stiamo effettuando le consegne - aggiunge l’imprenditore - con tanto entusiasmo: l’obiettivo è assegnare a Schwarzmüller entro i prossimi tre anni una quota del 9-10 per cento. Una scommessa? Non direi: siamo partiti, lanciati e mettiamo a disposizione della clientela una gamma ampia di prodotti eccezionali. I feedback sono davvero positivi: i clienti sono felici del nuovo veicolo, sono soddisfatti e chi si dimostra disponibile a provarlo conosce già il brand”. Quanti veicoli saranno consegnati quest’anno e quali le previsioni per il 2023? “Nel 2021 - risponde Ziliani - ne abbiamo consegnati circa

L’intervista Al giovane manager l’incarico di Direttore Commerciale

RAVANI: “POSSIAMO SODDISFARE LE NECESSITÀ DI AZIENDE DI OGNI TIPO”

“P

roponiamo alla clientela tutta la gamma Schwarzmüller, senza alcuna esclusione, potendo soddisfare le necessità di aziende di ogni tipologia e dimensione”. È un Nicholas Ravani determinato, quello che al Transpotec ci comunica, con estrema soddisfazione, il nuovo ruolo assunto in EV Industrial. Quanto è già noto il brand Schwarzmüller in Italia? Il classico centinato lo conoscono in tanti, dal Nord al Sud, e ne hanno grande soddisfazione. Compatibilmente con ciò di cui hanno bisogno i clienti italiani, faremo conoscere l’intera famiglia: semirimorchi a pianale allungabile, piani mobili, vasche ribaltabili, cartelloni a pianale basso con rampe, veicoli da trasporto mezzi d’opera (ruspe, macchine agricole ecc.). Tutti prodotti basati sulla massima qualità, considerando che Schwarzmüller ha un’importante esperienza nel settore. Con

loro possiamo coprire tutte le esigenze del trasporto. Qual è il primo feedback dalla presenza al Transpotec? La vasca ribaltabile sta riscontrando l’interesse di molti operatori, perché è un veicolo qualitativamente e strutturalmente valido. La forza di Schwarzmüller sta nel proporsi a ogni segmento: per quanto si possa trattare di mercati di minori dimensioni, si tratta di aziende che necessitano di veicoli adeguati. In Italia pensiamo ad esempio al trasporto tronchi: sarà anche una nicchia, ma si tratta di attività indispensabili alla collettività. Oggi questi imprenditori trovano in EV Industrial il loro riferimento. Stesso dicasi per le cisterne carburante, segmento di cui stiamo analizzando le necessità nel nostro Paese. Com’è costituita oggi la sua squadra? Contiamo quattro venditori, ai quali si aggiungono altrettanti agenti esclusivi. A regime arriveremo a un team di dieci unità. La sede cremonese di Gadesco Pieve Delmona resterà l’headquarter? Certo, e non solo: è l’inizio di un network service nel quale entreranno officine che conosciamo, che sappiamo come operano. Con Demes abbiamo realizzato uno studio preventivo, seguendo le linee guida concordate con Schwarzmüller: da qui a un anno il marchio si posizionerà con punti di assistenza capillari, in ogni provincia, colmando gradualmente ogni spazio.

60, quest’anno siamo a 150, grazie agli investimenti effettuati: abbiamo ritirato il massimo possibile per soddisfare richieste soprattutto di aziende medio piccole, per il mo-

mento concentrate nel Nord Italia. Confidiamo di chiudere il 2022 con 350 veicoli per poi fare una programmazione per il prossimo anno, quando certamente potremo fare

più volumi, grazie all’organizzazione che stiamo strutturando, dai ricambi a una Rete adeguata in tutta Italia: un lavoro che EV Industrial sa fare, perché è il suo mestiere”.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

42

COMPONENTI

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

ECHI DAL TRANSPOTEC

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

TECNOKAR Intervista a Marco Luzzi, Marketing Manager ed Export Area Manager

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

Investimenti per crescere in organizzazione e produzione

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Nel 2021 Tecnokar ha registrato un andamento molto positivo e c’è ottimismo anche per quanto riguarda il 2022: “Puntiamo con gli investimenti operativi in atto a concretizzare importanti novità strategiche, come il nuovo impianto di verniciatura che sarà pronto a fine 2023 - dice Marco Luzzi - Per allora saremo in grado di aumentare la capacità produttiva a 2.500 veicoli l’anno”. di Fabio Basilico Milano

L

e giornate al Transpotec sono state per Tecnokar una preziossima occasione per mostrare a clienti e operatori le molte novità che caratterizzano il produttore umbro. Ne abbiamo parlato con Marco Luzzi, giovane Marketing Manager ed Export Area Manager, figlio di Graziano, socio fondatore di Tecnokar. “E’ stata senza dubbio un’occasione importante che aspettavamo da due anni – esordisce Luzzi - Siamo stati felici di rivedere molti clienti e operatori e anche di riunire tutto lo staff. Chi ci è venuto a trovare sull’ampio stand ha dimostrato grande interesse per le nostre novità e per i nostri prodotti. Tecnokar sta concretizzando una grande ristrutturazione aziendale sia in termini di investimenti che come staff. Abbiamo voluto far conoscere anche questo aspetto che ci qualifica come azienda dinamica e in costante evoluzione”. Tecnokar ha chiuso il 2021 con il più

alto numero di veicoli consegnati, oltre le 1.400 unità. “Fino allo scoppio della guerra in Ucraina avevamo consegne lunghe - spiega Luzzi - Poi ci sono state settimane di stop totale mentre adesso la situazione è di nuovo in movimento. Bisogno considerare che i clienti sono titubanti a causa delle materie prime che fluttuano e conseguenti rincari che frenano il mercato, che in parte siamo riusciti ad assorbire e in parte hanno comportato un ritocco dei listini. La situazione generale è difficile ma confidiamo nel fatto che la tendenza alla ripresa in atto continui anche nel futuro”. Nel 2021 Tecnokar ha registrato un andamento molto positivo nel settore delle costruzioni con le vasche in acciaio. “Stiamo crescendo molto anche con le vasche di alluminio – precisa Marco Luzzi – Per questo motivo abbiamo attivato una nuova linea produttiva nel nuovo stabilimento in fase di realizzazione. Fino a oggi utilizzavamo lo stabilimento centrale di Spoleto e diversi altri capannoni per le lavorazioni specifiche. Adesso invece abbiamo

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

Marco Luzzi, Marketing Manager ed Export Area Manager di Tecnokar, e uno dei veicoli esposti sullo stand.

rilevato uno stabilimento e lo stiamo adattando da diversi anni alle nostre esigenze: lì è già attiva la linea produttiva per le vasche in alluminio ed entro l’estate vi trasferiremo anche la produzione delle casse in acciaio. Per Natale 2022 sarà operativo al cento per cento”. Marco Luzzi guarda con ottimismo

anche al 2022: “prevediamo un trend positivo anche per quanto riguarda la gamma dedicata al trasporto container, che stiamo potenziando. Inoltre, il brand Emilcamion sta ottenendo ottimi risultati con i ribaltabili su motrice. Inoltre, stiamo puntando molto sui mercati esteri dove vogliamo espanderci e cresce-

re. Puntiamo con gli investimenti operativi in atto a concretizzare importanti novità strategiche, come il nuovo impianto di verniciatura che sarà pronto a fine 2023. Per allora saremo in grado di aumentare la capacità produttiva a 2.500 veicoli l’anno. L’espansione all’estero è un passaggio necessario”.

CARBURANTI E SERVIZI Una rete capillare dedicata - anche - ai professionisti del trasporto

IP: ecco il nostro mondo pensato per coloro che lavorano viaggiando

Italiana petroli pensa a rifornimento, lubrificanti e servizi accogliendo i clienti professionali in oltre 4.600 “hub multienergia” dove mette a loro disposizione tutta la competenza maturata nei decenni di storia dell’azienda. di Cristina Altieri Milano

N

on solo carburanti ma un mondo di servizi dedicato alla mobilità, alle imprese - e a quelle dell’autotrasporto in particolare - e ai loro dipendenti. Così italiana petroli, che dopo aver acquisito i distributori TotalErg e aver incorporato api è diventata la società che guida il gruppo e il marchio IP quello che identifica i vari punti vendita, arriva a Transpotec Logitec 2022 con la voglia di comunicare la realtà che è diventata. “Siamo felici di essere tornati a Nella foto Massimo Pagani, Responsabile Fuel Cards e Autostrade di IP.

questo appuntamento centrale per il mondo dell’autotrasporto nella nostra nuova veste” – commenta Massimo Pagani, Responsabile Fuel Cards e Autostrade IP. “Con entusiasmo siamo qui a proporre un’offerta completa e articolata su mondo rete ed extra rete, e che vede un focus fondamentale sul tema delle carte carburante e su Optimo benzina e gasolio, che sono i prodotti premium di IP venduti al prezzo dei carburanti normali e che riducono i consumi e le emissioni di CO2, puliscono i motori e ne migliorano le prestazioni. IP Plus è invece la carta IP estremamente vantaggiosa che offre una dilazione di pagamento e l’emissione della fattura elettronica. È dedicata alle flotte azien-

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

dali, ai trasportatori e ai titolari di partita IVA e consente, oltre all’acquisto dei prodotti, anche il monitoraggio degli acquisti e la gestione delle carte in totale sicurezza grazie ad un portale online dedicato”. La rete IP, con oltre 4.600 impianti, è quella che oggi sul territorio italiano vanta la più ampia capillarità. “Dico sempre – scherza Pagani – che in ogni comune italiano c’è la chiesa, la caserma carabinieri e la stazione IP. È un’iperbole per raccontare la nostra vicinanza al cliente: abbiamo oggi la carta più spendibile sul mercato, e stiamo rafforzando notevolmente l’offerta digitale per rendere ancora più semplice per il cliente comunicare con noi”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

N° 310 / Giugno 2022

43

PAOLO ALTIERI

ECHI DAL TRANSPOTEC

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Non solo pneumatici: Continental mette a disposizione delle aziende e delle loro flotte soluzioni improntate al NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY Bmassimo risparmio Q in un’ottica di consulenza personalizzata che ne Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Allegato massimizzi i benefici.sulinserto mondo dei veicoli Perché il momento commerciali è cruciale ma esistono gli strumenti per superarlo brillantemente. ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Gruppo Spinelli, svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

Trainato, le novità

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

Lo stand Continental e VDO a Transpotec Logitec 2022. A destra Alessandro De Martino, il numero uno della filiale del brand tedesco nel nostro Paese.

CONTINENTAL Parla Alessandro De Martino, Amministratore Delegato della filiale italiana

“Flotte più efficienti grazie alle nostre soluzioni a 360°” di Cristina Altieri Milano

U

na presenza densa di significato, quella di Continental a Transpotec Logitec 2022 che sceglie di presentarsi insieme alla divisione VDO per abbracciare ancora meglio il mondo dell’autotrasporto e le piccole e grandi flotte intenzionate ad affidarsi a chi ha le idee chiare su quale programmazione vada fatta per gestire con consapevolezza un’azienda. Continental è cresciuta in questi ultimi anni e non solo relativamente all’evoluzione del prodotto, ma riuscendo ad inventarsi un mondo di servizi con i quali si mette a disposizione del cliente che voglia beneficiare dei vantaggi di una vera e propria soluzione integrata. “Oggi i nostri clienti devono rapportarsi con una serie di temi caldi – ci racconta Alessandro De Martino, Amministratore Delegato di Continental Italia – primo tra tutti l’evoluzione tecnologica, che se non viene capita e interpretata in quello che è il modo più corretto per ogni specifica

azienda può generare confusione. Seconda ma non meno importante è la problematica dell’aumento dei prezzi in tema di energia, e più in generale il difficile equilibrio economico delle aziende di trasporto. E infine l’evoluzione del settore dove da anni è in corso un importante cambiamento che vede anche in Italia sempre più aziende di trasporto strutturate e capitalizzate. Noi vogliamo essere a fianco dei nostri clienti che si trovano alle prese con questo difficile passaggio. Lo facciamo con la nostra gamma di prodotti e con i nostri servizi, ma soprattutto con un approccio a 360°, sedendoci al tavolo con le aziende e trovando insieme a loro quelle che sono le soluzioni migliori per la loro attività”. LA RISORSA DEL RICOSTRUITO L’importante è che si proceda nel solco della sostenibilità, sia ambientale che finanziaria: le soluzioni possono essere molteplici, ma devono calzare sull’azienda alla quale vengono proposte. “Tra le varie idee che sosteniamo – prosegue De Martino - siamo fautori

del pneumatico ricostruito: non come soluzione di compromesso a basso costo, ma come alternativa per tenere sotto controllo le spese potendo contare al tempo stesso sulla medesima qualità del nuovo e dunque identica sicurezza e bassa resistenza al rotolamento. Ma anche qui, sono strumenti che vanno inseriti in modo organico nel tessuto aziendale, occorre una scrupolosa pianificazione per trarre i maggiori benefici da questa e altre soluzioni. Ed è proprio per parlare con i clienti, per spiegare loro la nostra visione che siamo qui a Transpotec. Nel quotidiano rapporto con le flotte vediamo che le soluzioni che abbiamo messo a punto hanno successo: d’altra parte è una strategia che non ci siamo inventati da un giorno all’altro, la stiamo sviluppando da molti anni, parallelamente alla crescita in ambito tecnologico”. Il supporto alle flotte di Continental si declina attraverso Conti360° Solutions, il pacchetto di servizi per la gestione dei pneumatici: dalla selezione del prodotto al monitoraggio digitale di dati come pressione e tempera-

tura in tempo reale, al controllo da remoto dedicato ai fleet manager di chilometraggio rimanente, profondità del battistrada e condizioni di tutti i pneumatici del parco veicoli. Fino appunto al reinserimento dei pneumatici usurati nel programma ContiLifeCycle dal quale nascono i pneumatici ContiTread ricostruiti a freddo e gli pneumatici ContiRe ricostruiti a caldo. Sul fronte prodotto invece la relazione tra bassa resistenza al rotolamento e ridotto consumo di carburante è al centro del continuo sviluppo della gamma di pneumatici Conti EcoRegional. La Generazione 3 + si contraddistingue per una ridotta resistenza al rotolamento e una maggiore efficienza. Questi pneumatici premium, grazie a un’innovativa mescola, riducono i costi della flotta e le emissioni di CO2, garantendo al contempo un’elevata resa chilometrica e un’eccellente durata. La linea di pneumatici Conti Hybrid ridefinisce il trasporto regionale: le prestazioni su strade tortuose e in pendenza, unite all’elevata adattabilità su percorsi a lungo raggio, garantiscono un’eccel-

lente resa chilometrica e significativi miglioramenti nel consumo di carburante. L’ultima novità della gamma è lo pneumatico da rimorchio Conti Hybrid HT3 + che, grazie al simbolo 3PMSF sul fianco, massimizza l’efficacia in termini di costi. “Importante è poi – riprende De Martino – confrontarci con i nostri clienti anche sul tema dell’inflazione. I servizi legati all’autotrasporto devono essere rivalutati perché i costi salgono: occorre che si presti grande attenzione alla contabilità e per farlo non bastano logiche di breve termine. Sempre più aziende scoprono che per essere competitive devono mettere in atto una serie di accorgimenti che al contrario mettono sotto pressione chi non presta la medesima attenzione. Anche sul tema dell’ecologia chi oggi non ha un profilo ambientale che sia agito e non solo raccontato si trova in difficoltà. I nostri clienti ci stanno seguendo: anche quando siamo stati costretti ad incrementare i prezzi sono rimasti con noi perché hanno capito che con i servizi avremmo restituito più di quanto chiedevamo”.

VDO Ottolina: completiamo il quadro con soluzioni specifiche per il fleet management

ALLE ALTRE ESIGENZE DELLE FLOTTE PENSIAMO NOI

C

ondivide lo stand con Continental la divisione VDO con il suo pacchetto di soluzioni complementari per la gestione delle flotte dal punto di vista dello scarico dei dati tachigrafici, il fleet management e la formazione. “A breve l’integrazione con il mondo Continental – inizia a raccontarci Lorenzo Ottolina, Head of Connected Commercial Vehicles Solution Continental VDO Italia – sarà completo e offriremo un’unica soluzione declinata sui vari aspetti. Per quanto riguarda il prodotto portiamo qui in fiera il prototipo del nuovo tachigrafo intelligente DTCO 4.1 di seconda generazione, realizzato in ottemperanza alle normative del Pacchetto mobilità dell’Unione Europea. Dall’agosto del prossimo anno sarà obbligatorio sulle nuove immatricolazioni, mentre entro il 31 dicembre 2024 dovrà essere operato il retrofit su tutto il parco circolante impegnato nel traffico internazionale”. Quanto agli strumenti di gestione della flotta

l’azienda propone VDO Fleet, una piattaforma informatica con la quale i gestori delle flotte di tutta Europa possono soddisfare i requisiti di legge in materia di corretta gestione dei dati tachigrafici, oltre ad avere tutte le informazioni che un dispositivo satellitare di ultima generazione può fornire. La piattaforma tiene conto delle norme europee e nazionali sull’orario di lavoro, permettendo di gestire la flotta in modo efficiente, chiaro, intuitivo e semplice. Anche qui per proporre la soluzione corretta tra le varie funzionalità del sistema il punto di partenza è sempre l’esame del tipo di azienda alla quale vengono offerti i servizi. “Esistono tre grosse macro categorie – riprende Ottolina – c’è innanzitutto la piccola flotta, dove magari il titolare ancora siede al volante, che necessita di una soluzione che semplice e intuitiva, possibilmente gestibile dallo smartphone direttamente in cabina. La flotta media, da 20 a 50 veicoli, è interessata maggiormente ad un discorso di

fuel saving, quindi al di là della localizzazione dei vari mezzi, che diamo per scontata, offriamo una gestione base dei dati. È importante che queste aziende si rendano conto ad esempio, di qual è la dimensione finanziaria delle infrazioni che potrebbero venire contestate allo stile di guida dei loro autisti, per regolare il tiro. La grande flotta insegue l’efficienza, in quel caso si studia la soluzione più vantaggiosa insieme al fleet manager: la nostra piattaforma offre diverse funzionalità a canoni diversi, basta semplicemente capire quali sono le esigenze della specifico trasportatore”. Proprio per questa capacità di andare incontro alle necessità dei suoi interlocutori, esistono in Italia oltre 5.600 clienti attivi nella piattaforma di gestione dei dati. “Gli spazi di crescita sono infiniti, molte aziende ancora non ritengono di doversi occupare di questi aspetti che invece portano vantaggi economici notevoli. Anche sulla formazione molti imprenditori sono

poco sensibili. La normativa stabilisce che ogni 5 anni gli autisti debbano essere formati e aggiornati, ma i controlli poi non sono stringenti e parecchie aziende non hanno tempo e spazi da dedicare a questo impegno. Eppure, anche qui, lo stile di guida impatta per una percentuale altissima sui costi aziendali, ed intervenire preventivamente andrebbe a vantaggio del titolare”.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

44

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

ECHI DAL TRANSPOTEC - TRUCK LOOK

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente RADUNO Grande successo la 24esima edizione della kermesse dedicata ai camion personalizzati ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

Decorati e griffati è meglio

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

La popolare manifestazione ha confermato la validità della sua formula e ha rinnovato il suo successo in termini di espositori e pubblico. Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Sotto l’attenta supervisione del dinamico Presidente Mirko Zapparoli, il Truck Look, denominato anche METS, ovvero Milano European Truck Show, è stato ospitato nell’area esterna del Transpotec, all’interno di Rho Fieramilano. Per il terzo anno consecutivo “Il Mondo dei Trasporti” ha confermato la media partnership dell’evento, rinnovando il suo impegno mensile nel seguire gli operatori del settore. Basilico a pagina 27

KÖGEL

Altieri a pagina 44

ESPOSITO

Servizio da pagina 6

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

di Fabio Basilico Milano

T

ra musica ad alto volume, clacson roboanti e colori sgargianti anche quest’anno si è celebrato l’evento dedicato ai camion decorati e personalizzati. Il Truck Look 2022, giunto alla 24esima edizione, ha confermato la validità della sua formula e ha rinnovato il suo successo in termini di espositori e pubblico. Sotto l’attenta e appassionata supervisione del dinamico Presidente Mirko Zapparoli, il Truck Look, denominato anche METS, ovvero Milano European Truck Show, è stato ospitato nell’area esterna tra i padiglioni che hanno ospitato a Rho Milanofiera il Transpotec Logitec, il Salone dei trasporti e della logistica. Gli autotrasportatori cultori della personalizzazione del loro compagno di lavoro sono di nuovo scesi in campo mostrando orgogliosi i loro amati camion, impreziositi da grafiche e accessori dal forte impatto estetico e funzionale. Per il terzo anno consecutivo “Il Mondo dei Trasporti” ha confermato la

Massimiliano Campanella de “Il Mondo dei Trasporti” tra Mirko Zapparoli (a sinistra) e Andrea Araldi, rispettivamente Presidente e Vicepresidente del Truck Look.

Il vincitore del trofeo Truck Look è il francese Jérémie Dussol con il suo bellissimo Scania R580 tre assi. A sinistra, Paolo Pizzocaro, Direttore del Transpotec, e, a destra, Mirko Zapparoli.

Altimani Lift Al Truck Look insieme al partner di fiducia M.e.t.a. Allestimenti

PASSIONE E VISIONE COMUNE ALLA BASE DEL SUCCESSO DELLA COLLABORAZIONE

H

anno partecipato insieme al Truck Look 2022 in qualità di sponsor della kermesse dei camion personalizzati. Parliamo di Altimani Lift e M.e.t.a. Allestimenti, due dinamiche realtà aziendali che da tempo condividono i successi di una partnership vincente su tutti i fronti, dal prodotto alle risorse umane, dalla passione per il proprio lavoro e la visione del futuro. Altimani Lift, produttore di sponde caricatrici, con headquarter e sito produttivo a Pegognaga (MN), è ormai una realtà consolidata nel settore di riferimento. Al Truck Look le due aziende hanno esposto in uno stand comune un Daily furgonato con sponda idraulica Altimani completamente allestito da M.e.t.a., predisposto per l’occasione e in attesa di immatricolazione per essere immesso sul mercato. “Negli ultimi tempi registriamo una crescita aziendale che raddoppia ogni anno – ci dice Davide Altimani, Amministratore delegato di Altimani Lift – Venendo da due anni problematici dovuto all’emergenza Covid e ala crisi delle materie prime, ci siamo concentrati quest’anno più sulla ristrutturazione aziendale piuttosto che sul creare un vero e proprio stand di esposizione; ciò per questione di volumi di lavoro davvero esagerati: non volevamo dover affrontare problematiche di gestione. Contestualmente, abbiamo avviato l’anno scorso la collaborazione con il Truck Look di Mirko Zapparoli di cui siamo sponsor e di

I vertici di Altimani Lift e di M.e.t.a. Allestimenti davanti al Daily furgonato con sponda idraulica esposto al Truck Look 2022.

cui abbiamo avuto un ottimo riscontro. L’adesione è stata poi rinnovata anche quest’anno. E’ stato importante per noi essere presenti anche tenendo conto del fatto che l’affluenza della clientela è stata alta. Abbiamo esposto un veicolo allestito con

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

uno dei nostri principali clienti italiani di riferimento, M.e.t.a. Allestimenti, che è nostro centro autorizzato di fiducia per il montaggio e l’assistenza delle sponde idrauliche. Così i clienti hanno potuto toccare con mano un prodotto finito invece di vedere la classica pedana posizionata su un cavalletto”. L’allestimento curato dallo specialista di Verolanuova (BS) testimonia la riuscita integrazione dell’expertise di due aziende all’avanguardia. “Il Daily guidabile con classica patente B è dotato di furgonatura in lega e sponda idraulica – continua Davide Altimani – E’ questa la configurazione che oggi riscontra più successo sul mercato. Oggi, su un totale di circa 8.000 macchine all’anno, più delle metà sono veicoli con patente B. Il Daily che abbiamo esposto è un veicolo che si rivolge a tutte le categorie aziendali impegnate nella piccola logistica urbana, dove ormai prevalgono i veicoli con patente B rispetto a quelli più grandi con patente C. Il mercato si sta spostando verso queste soluzioni anche se non mancano le problematiche di portate: all’estero si possono guidare con patente B veicoli fino a 50-60 quintali mentre in Italia non si va oltre i 35 q. In ogni caso, il mercato italiano è oggi influenzato da diversi elementi: patente B, noleggio, furgonatura in lega e sponda idraulica. E grazie ai noleggiatori è in continua evoluzione”. Altimani Lift guarda con estremo interesse al presente e al futuro del trasporto urbano, anche per

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

N° 310 / Giugno 2022

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

ECHI DAL TRANSPOTEC - TRUCK LOOK media partnership dell’evento, ponendosi al fianco dei trasportatori e rinnovando il suo impegno mensile nel seguire gli operatori del settore. Nell’affollato weekend del 14 e 15 maggio, appassionati e visitatori hanno potuto toccare con mano la passione di quanti, ogni giorno, si mettono su strada per garantire il corretto approvvigionamento di filiere indispensabili per tutti: alimentari, farmaci e tutto quanto utilizzato dai consumatori raggiunge le nostre case solo e soltanto se gli autotrasportatori si mettono in viaggio con i loro mezzi. Dai colori sgargianti alle luci soffuse in cabina, dai semirimorchi decorati ai trattori con casse acustiche da discoteca, al Truck Look ce n’era veramente per tutti i gusti. Tutt’altro che facile, per la giuria, stabilire il vincitore del trofeo che premia l’alta qualità del trasportatore. Titolo che alla fine è andato al francese Jérémie Dussol che è arrivato in Italia con il suo bellissimo Scania R580 tre assi. Dussol era uno dei 229 partecipanti al Truck Look di quest’anno, provenienti da tutta Italia e da diversi Paesi europei.

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

45

PAOLO ALTIERI

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

Altieri da pagina 46

quanto riguarda l’allestimento di veicoli elettrici. “Ci sintonizziamo sempre dove il mercato lo richiede, siamo un’azienda in continuo sviluppo, puntiamo sul servizio h24 e sulla personalizzazione totale del prodotto rigorosamente made in Italy, che dura negli anni garantendo la sua affidabilità – aggiunge Altimani – E’ questa la nostra mission e vogliamo continuare su questo standard. Non ci interessa seguire una politica del numero ma della qualità”. Da qui a fine 2022, oltre al potenziamento organizzativo, l’azienda mantovana ha in programma di ampliare la gamma di modelli introducendo le guide in alluminio per le sponde retrattili. “Adesso produciamo solo sponde retrattili con guide in acciaio – spiega l’Ad - Ci mancano le guide in alluminio per garantire un’offerta completa per tutti i modelli di sponde. Inoltre, prevediamo entro fine anno degli ampliamenti strutturali per far fronte alla crescita della domanda. Il mercato è in continua crescita, dobbiamo solo avere il giusto supporto per affrontare la problematica delle materie prime, che non dipende da noi”. L’incontro tra Altimani Lift e M.e.t.a. Allestimenti

avviene tre anni fa, quando i rispettivi amministratori, Davide Altimani e Marco Ponzio, nel confrontarsi individuano numerosi valori comuni tra le aziende. “E’ una partnership assolutamente vincente e ormai ben consolidata, basata innanzitutto su team di persone valide e preparate – afferma Marco Ponzio - Non posso che vedere il futuro in connessione con Altimani in termini di aumento delle proposte per il mercato, soprattutto nel campo dell’autotrasporto con sponde idrauliche da 20 e 30 quintali. Il loro prodotto è molto valido e competitivo”. M.e.t.a. realizza (rigorosamente “in house”) allestimenti completi partendo dal telaio. Vasta è la gamma di veicoli coinvolti, dai leggeri alle motrici tre e quattro assi, con varie tipologia di allestimenti: furgonature con sponda, centinati e telonati con sponda, cassoni fissi con gru idrauliche. Sponde Altimani vengono montate anche su veicoli isotermici completi forniti dai clienti. “Nei primi quattro mesi del 2022 abbiamo registrato un autentico boom, con una crescita del 20 per cento, nonostante i ritardi nella fornitura di veicoli – continua Ponzio

– Sulla problematica delle materie prime devo dire che mi sono portato avanti per tempo con le sponde ordinate a stock da Altimani. La mia forza, del resto, è proprio quella di avere sempre il prodotto disponibile. Da inizio anno abbiamo già comprato 50 sponde da Altimani. Operiamo a livello nazionale in partnership con altimani e vogliamo arrivare anche in Sardegna. La loro bravura consiste nel fatto che realizzano la sponda che poi fanno vendere a noi come allestitore di fiducia. Noi operiamo sia con il cliente finale sia con i rivenditori come concessionarie e commercianti. La collaborazione con Altimani sarà preziosa anche nella prospettiva di aprirci ai mercati esteri”. “Con Altimani il rapporto è solido – dice ancora Ponzio - Basta chiamarli e loro sono subito disponibili, anche di fronte a specifiche problematiche. Tutto il team è fatto da persone serie e preparate che non ti vendono la sponda e poi spariscono ma assicurano il prodotto e il servizio”. Nel 2022, M.e.t.a. Allestimenti vuole consuntivare una crescita in numeri e fatturato. “Guardando il trend attuale possiamo porci come obiettivo quello di arrivare a 100 sponde Altimani e a un fatturato di 2 milioni di euro, in aumento dal 10 al 15 per cento – conclude Marco Ponzio - Nel 2021 abbiamo prodotto 200 allestimenti tra veicoli leggeri, medi e pesanti, soprattutto furgonature con sponde idrauliche. Non abbiamo ancora allestito dei veicoli elettrici ma arriveremo anche a quel momento. La furgonatura con sponda idraulica è l’ideale per i veicoli dediti alla distribuzione urbana”.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

46

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

ALESSANDRO TOLFO Amministratore Unico TT Service

L’ASSISTENZA COME VUOLE IL TRASPORTATORE

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

NETWORK

Alessandro Tolfo, Amministratore unico TT Service, e la sede dell’azienda di Marostica, in provincia di Vicenza.

na mobile per ogni tipo d’intervento, personale competente dedicato per ogni settore ecc.

BIO

Alessandro Tolfo

30 anni, nato e cresciuto a Marostica, in provincia di Vicenza, figlio maggiore di Dino, classe 1955, fondatore di Alpetrans, dopo il diploma di liceo linguistico, studi che gli consentono l’utilizzo di quattro lingue straniere, a vent’anni entra nell’azienda di famiglia per occuparsi di logistica presso la sede di Pozzoleone. Dopo quattro anni si sposta a Marostica, nell’attuale headquarter, affiancando il Responsabile del controllo industriale e di gestione e del parco mezzi. Nel 2017, quando resta vacante il posto di capo officina, se ne fa carico e in due anni dà vita al progetto TT Service. Vive tuttora a Marostica con la compagna Laura e il figlio Leonardo, 3 anni.

PAOLO ALTIERI

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

Nata il 1° gennaio 2019 come evoluzione dell’officina interna di Alpetrans, oggi la metà dei volumi di TT Service derivano dall’esterno. Nel seguire la domanda crescente, l’azienda vicentina, parte del network Alltrucks, entro il 2024 è pronta a raddoppiare le dimensioni.

E DIRETTO DA

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

di Massimiliano Campanella Marostica

N

ata come evoluzione di un’officina interna, TT Service - parte del network Alltrucks - in poco più di due anni di vita sta dimostrando tutto il suo potenziale: a Marostica, in provincia di Vicenza, gli spazi non sono più sufficienti a rispondere alla domanda di assistenza. Il segreto di questo successo? “Un sistema di assistenza sviluppato da chi ben conosce le esigenze dei trasportatori, perché nasce per soddisfare le esigenze di una flotta”. La sintesi è di Alessandro Tolfo, giovane timoniere di quell’azienda, nata il 1° gennaio 2019 sulla piattaforma dell’officina interna di Alpetrans (140 trattori oltre ai semirimorchi, tutti a temperatura controllata), che oggi si propone sul mercato come risoluzione di una delle problematiche che più “attanagliano” le flotte: avere un unico riferimento per l’assistenza, dal semirimorchio al gruppo frigo, dalla carrozzeria alle sponde idrauliche, dagli pneumatici al soccorso stradale passando dalla manutenzione in loco. Come nasce TT Service? Nasce quando l’officina interna inizia a ricevere richieste dall’esterno, in virtù del costante ampliamento e della specializzazione: l’apertura a terzi ha reso necessaria l’autonomia. Oggi serviamo flotte di ogni dimensione, da Alpina Italiana a Cusinato Renato passando per tante imprese di minori dimensioni, soprattutto nel range compreso tra due e dieci unità, e aziende che hanno veicoli in conto proprio. Facciamo parte delle reti Kögel, SAF-Holland e Carrier Transicold, ma non siamo specializzati su un unico brand o su componenti specifiche: la nostra “chiave di differenza” sta tutta nella capacità di proporre un servizio su misura. Sappiamo come facilitare il lavoro dei trasportatori, perché le loro esigenze sono le nostre: orari flessibili, offici-

In termini di volumi qual è il trend registrato da TT Service? Oggi Alpetrans rappresenta il 50 per cento del nostro fatturato, la parte restante deriva dal lavoro esterno, che ci ha consentito numeri di tutto rispetto. Il 2021 si è chiuso con un fatturato di circa due milioni, quest’anno contiamo di raggiungere i tre. Viaggiamo in media su 10-12 commesse al giorno, c’è la parte di vendita di semirimorchi Kögel, gruppi frigo Carrier e sponde Dhollandia. Contiamo dieci tecnici per ogni area di manutenzione e occupiamo un capannone di 1.500 mq, annesso al piazzale condiviso con Alpetrans. Entro il 2024 l’obiettivo è raddoppiare gli spazi con la realizzazione di una nuova ala. Com’è organizzata la manutenzione in TT Service? I grandi clienti hanno una corsia pri-

vilegiata: non occorre appuntamento o prenotazione, c’è sempre una linea dedicata e tecnici pronti a intervenire in caso di necessità. Tra i nostri fiori all’occhiello il servizio sui semirimorchi, con un focus su tutti i componenti, dall’assale a giunti e frizioni, dalla sponda agli impianti freno, e su tutti i brand e modelli, dal centinato al frigorifero, dal portacontainer all’eccezionale alla bisarca. Copriamo l’85 per cento degli interventi sui semirimorchi, in tutte le varianti e assetti di carico, con banco prova per revisioni ministeriali e buca d’ispezione. Facciamo un’analisi delle varie aree... Due tecnici e un’officina mobile sono dedicati alla manutenzione ordinaria e agli interventi di emergenza sui gruppi frigoriferi. Con il soccorso stradale interveniamo ovunque in Europa direttamente e su commissione del cliente: portiamo sul posto un veicolo funzionante e riportiamo in officina quello da riparare. Dalle

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

pannellature alla vetroresina, la carrozzeria è specializzata nei semirimorchi, ma all’occorrenza è possibile qualche intervento anche sui trattori. Abbiamo un servizio di lavaggio, esterno e interno, del bilico intero, per permettere l’utilizzo immediato del veicolo per il trasporto alimentare. Per le sponde effettuiamo vendita, installazione e manutenzione, in sede e con officina mobile. Per gli pneumatici, non intendiamo affatto fare concorrenza ai gommisti: diamo un servizio ai clienti, puntando sul brand premium Bridgestone, eredità di Alpetrans. Avete anche un servizio noleggio? Sempre nell’ottica del servizio al cliente: se l’azienda ha un veicolo in riparazione, nel breve e medio termine può beneficiarne per proseguire la sua attività e non risentire delle conseguenze sul business, oltre a garantire il servizio al committente. Sono disponibili a noleggio dieci unità in varie configurazioni (con e senza frigo, con e senza sponda, classico centinato ecc.). Soprattutto puntiamo a far tornare su strada il mezzo del cliente nel più breve tempo possibile con tre officine mobili: una per intervento rapidissimo, quando il guasto è facilmente riparabile, effettuato con una vettura veloce; soccorso pesante, ad esempio per incidenti; assistenza in loco sul piazzale del cliente, compresi gruppo frigo e sponda. Anche la manutenzione programmata va in questa direzione: chi effettua cicli di lavoro e non ha in sede spazi sufficienti, può concordare un programma ad-hoc, che preveda interventi anche dopo le 17 o nei weekend.

“DA QUI IL CLIENTE VA VIA CON IL CAMION NEL PIENO DELLA SUA EFFICIENZA” are tutto in un’unica sosta: la scelta vincente per chi trasporta”. Ne sono convinti in TT Service, autentica “fucina di talenti” dell’assistenza. Tra gli esempi Enrico Spigolon, 34 anni, da quattro in forze all’officina vicentina, in cui gestisce la parte di magazzino ricambi e accettazione. “Dal preventivo all’ordine dei ricambi, dalle consegne alla fatturazione spiega Spigolon - mi occupo dell’intera filiera del service. Un lavoro mai ripetitivo, che varia giorno per giorno, e ti mette alla prova nella risoluzione dei problemi a una clientela che ha bisogno del veicolo, perché è il centro della sua attività. La nostra “chiave di differenza”? Garantiamo un ampio raggio d’interventi, dai frigoriferi ai motori, dagli pneumatici alle sponde, il tutto sostenuto da un magazzino ricambi sempre rifornito in tempi brevi: il cliente viene in TT Service e, con un solo fermo mezzo, risolve tutto”. Sulla stessa lunghezza d’onda il capo officina Ivan Corte, 36 anni, da sempre in TT Service, che ha visto nascere,

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

La parola ai capi del team L’esperienza di Ivan Corte e Enrico Spigolon

F

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

essendo entrato nell’officina di Alpetrans come primo impiego dopo il diploma. “Diamo - afferma Corte - un servizio completo su tutto quanto occorre al mondo del trasporto e abbiamo esperienza e competenza su tutte le aree, risolvendo ogni problema. La difficoltà principale della clientela è costituita dal dover, giocoforza, rivolgersi a più di un player per la manutenzione, ad esempio per gruppo frigorifero, sponda e tagliando veicolo. Da noi trova una soluzione per tutto”. In TT Service si respira un’atmosfera giovane, un ambiente che lascia spazi di crescita a figure come Spigolon e Corte. “In TT Service - conclude il capo officina - non c’è un “padrone” che pensa a fare tutto da solo e al personale dipendente lascia fare lavori di secondo piano: qui c’è la possibilità di crescere, seguendo la nostra esperienza. Il nostro segreto? Quando il cliente chiede il nostro aiuto non rispondiamo mai di no, e i feedback sono positivi: quando si lascia TT Service, lo si fa con il camion nel pieno della sua efficienza”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PNEUMATICI

N° 310 / Giugno 2022

47

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia NOKIAN TYRES Si amplia la gamma per veicoli industriali e trasporto passeggeri esempio di dealer vincente

La terna perfetta per camion e autobus ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Per riuscire a soddisfare le richieste del maggior numero possibile di autisti professionisti, Nokian Tyres ha ampliato la sua selezione di pneumatici per camion e autobus con tre nuove misure, ognuna delle quali risponde a un’esigenza specifica.

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

di Fabio Basilico Nokia

N ESPOSITO

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

okian Tyres muove un’offensiva a 360 gradi proponendo sul mercato ben tre novità per camion e autobus. Esigenze speciali, pneumatici speciali: così il produttore finlandese va incontro alle richieste degli operatori in un mercato sempre più orientato alla specializzazione anche per quanto riguarda i pneumatici. Del resto, anche in tempi di trasporti stradali globali, la scelta degli pneumatici varia ancora da Paese a Paese a causa delle oggettive condizioni stradali diverse nonché delle legislazioni e dei veicoli differenti che rendono impossibile far sì che un pneumatico vada bene per tutto. Per riuscire a soddisfare le richieste del maggior numero possibile di autisti professionisti, Nokian Tyres ha ampliato la sua selezione di pneumatici per camion e autobus con tre nuove misure, ognuna delle quali risponde a un’esigenza specifica. Mentre le ruote larghe del rimorchio Super Single sono popolari in molti Paesi, i rimorchi per camion più pesanti hanno bisogno di doppie ruote. Per esempio, nei Paesi nordici i rimorchi più pesanti consentiti per gli autocarri arrivano a 76 tonnellate. Per questi pesi massimi, Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

Le novità firmate Nokian Tyres: da sinistra, il pneumatico Hakka per trailer, l’Hakkapeliitta E2 per asse motore e l’E-Truck Trailer XL nella misura 385/65R22.5.

Nokian Tyres ha ideato il nuovo pneumatico Nokian Tyres Hakka Truck Trailer nella misura 275/70R22.5. “Abbiamo introdotto la gamma Nokian Tyres Hakka Truck Trailer nell’estate del 2021 - dichiara Teppo Siltanen, Product Manager di Nokian Tyres - L’accoglienza è stata molto positiva tra le persone che trasportano merci pericolose, liquidi o carichi voluminosi nelle condizioni stradali e meteorologiche più difficili”. La nuova misura del pneumatico è concepita per la doppia configurazione nei rimorchi dei camion più pesanti. La sua straordinaria durata, il rotolamento flu-

ido e l’ottimale aderenza continuano la tradizione Nokian di garantire un chilometraggio sicuro, sostenibile ed economico quale quello offerto dalla gamma di pneumatici premium Hakka Truck. Il nuovo pneumatico Hakka Truck Trailer sostituisce i precedenti Hakka 844+. Un’altra nuova misura - 275/70R22.5 è destinata principalmente alle regioni nordiche e alpine, dovunque le condizioni della strada possano diventare improvvisamente estreme. “Il nuovo Hakkapeliitta E2 è un pneumatico per l’asse motore studiato per condizioni invernali estreme, come quelle della

Norvegia e della regione alpina - afferma Siltanen - Chiunque abbia guardato programmi televisivi incentrati su squadre di soccorso su strade ghiacciate sa cosa intendo: il carico deve arrivare a destinazione anche quando l’inverno è duro”. Nokian Tyres Hakkapeliitta E2 è il pneumatico invernale di punta di Nokian Tyres per l’asse motore: riduce la necessità di catene in quanto offre aderenza, longevità, durata e bassa resistenza al rotolamento di ultima generazione. C’è poi la linea di prodotti Nokian Tyres E-Truck, progettata pensando a un chilometraggio economico e con il massimo della sicurezza per le strade dell’Europa centrale, sebbene sia popolare anche in condizioni nordiche meno severe. Il brand finlandese

propone ora un nuovo modello XL che offre un’ottimale capacità di carico per i rimorchi di camion Super Single. Il nuovo pneumatico E-Truck Trailer XL misura 385/65R22.5 e permette un carico sull’asse fino a 10 tonnellate. Ciò significa trasporti più efficienti con carichi maggiori. Una caratteristica vincente di molti pneumatici Nokian Tyres è la disponibilità di una ricostruzione compatibile firmata Noktop. Grazie all’identico disegno del battistrada e al processo rigidamente controllato, gli pneumatici ricostruiti Noktop offrono proprietà molto simili al pneumatico originale. I ricostruiti Noktop sono disponibili per tutte le misure dei pneumatici Hakkapeliitta E2 e Hakka Truck Trailer.

TM

Il Mondo 285 x 211.indd 1

10/5/22 11:46


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

48

COMPONENTI

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

PNEUMATICI A Venezia il lancio della nuova generazione a marchio Pirelli

Con Serie 02 Prometeon si proietta nel futuro

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

NETWORK

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

Già in vendita nella regione EMEA, la gamma è interamente sviluppata dal produttore, unico sul mercato a essere focalizzato completamente sui settori Industrial. Annunciata la sponsorizzazione di Toprak Razgatlıoğlu, campione del mondo Superbike. Celebrati i cinque anni dalla fondazione dell’azienda, che nel 2021 ha registrato ricavi di 1,1 miliardi.

di Massimiliano Campanella Venezia

N

ell’unica città d’Italia senza veicoli viene ufficialmente sollevato il velo dalla nuova generazione di pneumatici a marchio Pirelli. A Venezia, esattamente nello stupendo scenario dell’Isola delle Rose, ultima nata nella Laguna, Prometeon ha presentato Serie 02, la nuova generazione di pneumatici premium. “Una città senza veicoli su gomma - ha esordito Roberto Righi, Direttore Generale di PTG (Prometeon Tyre Group) - è un’eccezione possibile perché il mondo è servito dal trasporto, settore che in Europa dà lavoro a dieci milioni di persone e genera un giro d’affari di 1.500 miliardi di euro tra flotte, Concessionarie e aziende di trasporto. Un mondo di imprenditori consapevoli e appassionati, ai quali Prometeon risponde oggi con prodotti e iniziative frutto d’investimenti in tecnologia e della passione che caratterizza i suoi 8mila dipendenti”. PTG, con headquarter alla Bicocca

Roberto Righi, Direttore generale Prometeon Tyre Group, e altre immagini dello straordinario evento di presentazione della nuova generazione a marchio Pirelli Serie 02, che si è tenuto sull’Isola delle Rose, nella laguna di Venezia.

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

di Milano, ha scelto Venezia per un evento internazionale - il primo in presenza da tre anni a questa parte e il più importante nella sua storia - organizzato per comunicare non solo il lancio della Serie 02, già in vendita da aprile nella regione EMEA, ma anche le strategie e la visione futura. Oltre a Righi, sono intervenuti il CTO (Chief Technical Officer) Alexandre Bregantim, l’Head of Marketing Sabina Oriani e il Ceo Region Europe Francesco Antonacci. “Grazie ai risultati registrati negli ultimi 18 mesi - ha dichiarato il General Manager l’azienda è oggi in una posizione che le consente di ragionare in termini di sviluppo: quest’anno gli investimenti cresceranno in maniera significativa

rispetto al 2021. Innovazione e ricerca, rafforzamento del brand, centralità delle partnership commerciali e sostenibilità restano i pilastri della nostra strategia. Il lancio della nuova Serie 02 è un momento importante per Prometeon: siamo convinti di mettere a disposizione dei clienti prodotti che abbiamo sviluppato senza lasciare nulla al caso per quanto riguarda prestazioni, sicurezza e qualità”. PTG è giunta al traguardo dei cinque anni dalla sua fondazione, dopo un 2021 che ha visto registrare miglioramenti sia dal punto di vista delle quote di mercato che sotto il profilo dei principali indicatori economici-finanziari, con ricavi pari a 1,1

miliardi di euro. Pur in presenza di uno scenario macroeconomico sfidante, l’azienda nel 2022 prevede maggiori investimenti, rivolti sia all’incremento della capacità produttiva che all’efficientamento del footprint industriale e dei processi, e a consolidare il percorso di miglioramento dei risultati, sia in termini di fatturato sia di marginalità. INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ: NUOVA SERIE 02 A MARCHIO PIRELLI Serie 02, autentica protagonista dell’evento veneziano, rappresenta il più importante lancio di prodotto nella storia di PTG. Innovazione e sostenibilità sono le parole chiave

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

PTG È GIUNTA AL TRAGUARDO DEI CINQUE ANNI DALLA SUA FONDAZIONE, DOPO UN 2021 CHE HA VISTO REGISTRARE MIGLIORAMENTI SIA DAL PUNTO DI VISTA DELLE QUOTE DI MERCATO CHE SOTTO IL PROFILO DEI PRINCIPALI INDICATORI.

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Altieri da pagina 46

del progetto, oltre che pilastri della strategia Prometeon. “Si è lavorato molto - spiega Bregantim - su formulazioni e processi di lavorazione, per ottenere, a parità di standard di sicurezza, un prodotto bilanciato, in grado di offrire le migliori prestazioni nel massimo rispetto dei principi di sostenibilità. Nel confronto con la gamma precedente, Serie 02 migliora in tutto: resistenza al rotolamento (18 per cento in meno, per le prime linee di prodotto distribuite), chilometraggio (+10 per cento), durabilità (+20 per cento), uniformità di usura (+10 per cento). E per la prima volta, uno pneumatico Prometeon per lunghe percorrenze è in categoria A per consumo carburan-

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

COMPONENTI

N° 310 / Giugno 2022

49

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandiadi servizi pilastro della strategia di crescita Network Un mondo esempio di dealer vincente

CENTRALITÀ DELLE PARTNERSHIP: SUPERTRUCK E PRO SERVICES ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Gruppo Spinelli, svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

Trainato, le novità

Altieri a pagina 44

U

lteriore pilastro della strategia di crescita Prometeon sono le partnership commerciali con i clienti, tra cui rientrano la rete SuperTruck e i PRO NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY Services. Nel corso del 2022, il network di dealer euB Q ropei SuperTruck si arricchirà di nuovi Paesi, oltre a Italia (dov’è nato nel 2016 e oggi conta 40 dealer) e Polonia, già presenti. Entro fine anno entreranno a far Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Allegato parte del Consorzio SuperTruck inserto Grecia (settembre), Spagna (ottobre), Germania esuldeimondo Svizzera (novembre) e veicoli Regno Unito (dicembre 2022).commerciali “In SuperTruck - dichiara Francesco Antonacci, Ceo Region Europe PTG - si uniscono l’esclusiva vocazione di Prometeon e dei suoi migliori partner verso il mondo truck & bus, garantendo la migliore offerta di prodotti e servizi per le flotte europee. Chi aderisce al network garantisce ai propri clienti professionalità, competenza, esperienza, offerta customizzata e fiducia”. La rete SuperTruck è supportata da Prometeon attraOFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

Servizio da pagina 6

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

verso i servizi PRO. Pro Management è il sistema di fatturazione centrale, che permette alle flotte di avere PTG come unica fonte di fatturazione, essendo libere di trovare supporto presso ogni rivenditore della rete SuperTruck, con la certezza di ottenere sempre gli stessi prezzi, offerte e condizioni predefiniti; Pro Time è la Rete di rivenditori europei, selezionati per offrire un servizio di soccorso stradale, attivo 24/7, in grado di offrire assistenza in caso di guasto dello pneumatico; con Pro Finance si indicano diversi servizi di finanziamento a supporto dell’acquisto degli pneumatici, per i rivenditori e per le flotte loro clienti, che permette di differire i costi di acquisto; Pro Check è la piattaforma a supporto del controllo dei pneumatici, che aiuta i rivenditori e i loro clienti a monitorarne le prestazioni e pianificare le attività di manutenzione e sostituzione; Pro Campus sono i servizi di formazione tecnica, finanziaria e manageriale a supporto della professionalità dei partner.

te: la linea Profuel”. A sottolineare lo sforzo progettuale e produttivo di PTG e le innovazioni tecnologiche, su tutta la Serie 02 compare il logo “Prometeon Engineered”, perché è la prima generazione di pneumatici completamente sviluppata nei centri di Ricerca & Sviluppo del Gruppo, nei quali lavorano oltre 150 persone tra Italia, Turchia, Brasile e Egitto. È stato ottimizzato il peso, senza com-

cambi: in Italia e Turchia, con quote di mercato superiori al 20 per cento nel totale e nel segmento Premium; in Brasile con una quota superiore al 15 per cento. Il canale ricambio rappresenta il 76 per cento delle vendite totali PTG, di cui l’Europa il 26 per cento, Medio Oriente e Africa il 29 e Sud America il 38 per cento; il restante 7 per cento si distribuisce tra North America e Asia Pacifico.

promesso nelle prestazioni, e tutti i prodotti possono essere oggetto di riscolpitura e sono ricostruibili, a vantaggio della vita utile dello pneumatico. Inoltre, riportano la marcatura invernale 3PMSF, sono dotati di sensore RFID e omologati dai maggiori costruttori di veicoli europei. Con la nuova serie debuttano nuove nomenclature: una lettera indica l’applicazione (H autostradale, R regionale, U urbano, G cantieri e percorsi misti on e on/off), una cifra la serie (02), poi viene indicato il tipo di utilizzo (Profuel ridotta resistenza al rotolamento, Pro Trailer dedicato all’equipaggiamento di rimorchi e semirimorchi, Urban-e per autobus urbani a propulsione anche elettrica e ibrida), infine l’indicazione dell’asse di montaggio (Steer, Drive o Multiaxle, quest’ultimo per assi sterzanti e semirimorchi). L’impatto dell’introduzione della Serie 02 in gamma porta a una previsione di crescita della quota di mercato PTG di 2-3 punti percentuali al 2025 nel segmento Premium. Il roll out della Serie 02 prevede oltre l’80 per cento della sostituzione della serie precedente al 2024. Già prima dell’introduzione di Serie 02, PTG registrava una posizione da market leader in alcuni mercati nel canale ri-

IL BRAND SUL CASCO DEL CAMPIONE MONDIALE SUPERBIKE Il rafforzamento del brand è un altro dei pilastri della strategia di crescita di Prometeon. In questa direzione sono state intraprese diverse iniziative. Ad aprile è stata annunciata la prima sponsorizzazione internazionale del Gruppo: l’accordo pluriennale con cui Prometeon è Official Sponsor WorldSBK, campionato mondiale per moto derivate. Innovazione, tecnologia e ricerca delle prestazioni sono i valori condivisi con la Superbike. PTG è presente con il proprio marchio ai bordi delle piste di tutti i 12 round della stagione, che si svolgono in 10 Paesi diversi, con attività di customer experience rivolte ai clienti, che possono vivere il paddock e la corsa in modo privilegiato Non solo. Prometeon è sponsor di Toprak Razgatlıoğlu, campione del mondo Superbike in carica. Classe 1996, il pilota turco ha vinto il campionato 2021 dopo una sfida all’ultimo punto con Jonathan Rea, sei volte iridato e leggenda della categoria. Razgatlıoğlu, uno dei giovani più promettenti del motociclismo a livello mondiale, porterà il brand Prometeon su tutti i circuiti in una posizione molto visibile e significativa: sul casco. La sponsorizzazione di Razgatlıoğlu è importante anche per le attività che coinvolgeranno il mercato turco in Turchia non solo Prometeon ha un’importante presenza commerciale, è anche presente lo stabilimento di maggiori dimensione dell’azienda, che nel triennio 2021-2023 beneficia di investimenti per oltre 40 milioni di euro volti all’incremento della capacità produttiva, nonché un Centro di Ricerca & Sviluppo, inaugurato nel settembre 2021. Altra novità annunciata a Venezia è Tyre Back. Con le flotte che acquisteranno pneumatici della Serie 02, PTG si impegna a offrire la protezione 100 per cento Prometeon Quality: per 48 mesi dalla data di produzione, la flotta ha diritto, in caso di danni al pneumatico dovuti a imperfezioni strutturali, alla sostituzione integrale del prodotto. “Tyre Back - spiega Sabina Oriani - è un’iniziativa unica nel suo genere. È molto più di una garanzia, è un nuovo, esclusivo rapporto con il cliente: quando acquista il prodotto e si registra online, Prometeon e il suo dealer di riferimento lo seguiranno durante tutta la vita del pneumatico”. La promozione parte in Italia quest’estate e coinvolgerà tutta Europa entro fine 2022. Sono già iniziate le consegne dei primi pneumatici Serie 02 a circa 90 flotte opinion leader, scelte da Prometeon per un progetto di Testing in Europa del nuovo prodotto. “I test - illustra Antonacci - saranno avviati attraverso gli strumenti di Pro Check, il nostro sistema di ispezione e monitoraggio, progettato per fornire un supporto affidabile e personalizzato e per ottimizzare efficienza operativa e costi. Le flotte partner monteranno pneumatici Serie 02 e pneumatici della concorrenza; i tecnici di Qualità e Ricerca & Sviluppo Prometeon ne monitoreranno le prestazioni su medio e lungo periodo”.

L’intervista Antonio Giardino, Managing Director Prometeon Italia

“SAREMO SEMPRE PIÙ FORTI E CAPILLARI PER COGLIERE LE OPPORTUNITÀ DEL MOMENTO”

L

a vicinanza al cliente è uno dei valori ai quali Antonio Giardino tiene in particolare, per avere sempre il polso del mercato. Qual è la sua percezione dell’evoluzione del trasporto? Oggi viviamo una parentesi di stimoli, innovazione e creatività. In questo scenario Prometeon instaura con il cliente relazioni positive, poggiando la sua attività su concetti che ritengo essenziali e che sono tutti espressi da Serie 02. È frutto dell’innovazione e ci consente di osservare il futuro secondo linee di sviluppo. È al centro di partnership che continuiamo a rafforzare, con i clienti italiani e con i costruttori di veicoli. È alla base della strategia improntata alla sostenibilità, che per noi è tutt’altro che uno slogan: arriveranno novità nella gamma, con un marcato focus sui veicoli ecosostenibili. Il modello Urban per bus elettrici è solo l’inizio: il time to market coinvolgerà tutta la gamma. Qual è la “chiave di differenza” con cui Prometeon si propone oggi sul mercato?

Oltre al rapporto qualità-prezzo ottimale, Serie 02 è un anello dell’offerta integrata Prometeon con cui il cliente può influire sul TCO. Con Pro Check può fare una buona manutenzione, migliorare le performance, allungare la vita del pneumatico e aumentarne l’utilizzo con la seconda vita. Così a seguire gli altri servizi del mondo PRO, come Pro Time, con cui la flotta risolve problemi di dépannage, in Italia e all’estero. Com’è costituito, oggi, il team alle sue dipendenze? È una favolosa e appassionata squadra di 36 persone, distribuite nelle varie funzioni, dalle vendite al marketing, da finanza e controllo a logistica e qualità. Il team per le vendite è costituito da 28 venditori suddivisi per competenze geografiche e due persone dedicate esclusivamente alle flotte. Al momento la presenza è capillare, stiamo lavorando per rafforzare la copertura in quei territori nei quali intravediamo sviluppi e opportunità di miglioramento.

BIO

Antonio Giardino 47 anni, originario di Cosenza, dopo un’esperienza nel settore finanziario e assicurativo entra in Prometeon, dove opera da 16 anni. Manager cresciuto facendo la “gavetta”, Giardino inizia come venditore per poi scalare i gradini della carriera: Capo Area, Direttore Vendite, Direttore Commerciale e, dal 2019, è Managing Director. Sposato con Stefania e papà di Angela e Aurora, 11 e 6 anni, ama il suo lavoro e, quando può, coltiva le relazioni con i trasportatori, mantenendo intatte le sue caratteristiche di manager che ha “mangiato la polvere”.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

50

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

SARA DELL’AGLI Logistics Manager EMEA di Petronas

AZIENDE CHE AMANO LE DONNE

La sede di Petronas Lubricants International a Villastellone, nella città metropolitana di Torino, e il team delle manager dell’azienda vicino alla F1. Sotto Sara Dell’Agli.

di Cristina Altieri Santena

P

etronas Lubricants Italy ha ricevuto il sigillo di qualità nella seconda edizione del “Best Employers for Women 2022”, studio condotto dall’Istituto Tedesco Qualità ITQF, che ha individuato i 200 migliori datori di lavoro per le donne in Italia andando ad analizzare la quasi totalità dei settori produttivi, ivi compreso il settore materie prime e energia in cui Petronas opera e nell’ambito del quale con un punteggio di 85,6 su 100 si è piazzata al vertice della classifica. Un risultato che riflette l’impegno e il raggiungimento di una serie di obiettivi concreti che l’azienda si pone: dai dati interni emerge che a livello europeo la forza lavoro femmi-

BIO

Sara Dell’Agli

Nata a Gaeta nel 1989, ha conseguito la laurea triennale in Ingegneria Gestionale della Logistica e della produzione presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2014 prosegue gli studi laureandosi al Politecnico di Torino, alla Facoltà di Ingegneria Gestionale specializzazione Industrial Management con una tesi aziendale presso Magneti Marelli nell’ambito Lean Manufacturing. Lo stesso anno viene assunta proprio da Magneti Marelli come WCM Plant Support per lo stabilimento di Venaria Reale. Nel 2016 inizia a lavorare come Operational Excellence per lo stabilimento Petronas di Villastellone; dopo circa un anno passa a ricoprire il ruolo di Responsabile di Produzione, posizione mai assegnata ad una donna prima. Nel 2020 passa a gestire la lean in tutti gli stabilimenti europei con il ruolo di WCM Manager EMEA. Dal novembre dello scorso anno ricopre l’attuale ruolo.

nile rappresenta quasi un quarto della totalità dei dipendenti e, a livello assoluto, l’headquarter EMEA che ha sede a Santena, Torino, è la sede PLI con il maggior numero di dipendenti donna. Il numero di donne che ricoprono cariche manageriali in Petronas Lubricants Italy è infatti il più alto a livello internazionale ed è cresciuto del 24 per cento in soli cinque anni. Abbiamo approfondito il tema insieme a Sara Degli Agli, Logistics Manager EMEA di Petronas.

al momento della conclusione degli studi ho chiesto al mio relatore di poter conseguire una tesi in azienda in modo da capire se effettivamente quel mondo mi si confacesse. Il mondo delle Operations, a differenza di molti altri ambiti lavorativi, è molto dinamico ed è ogni giorno diverso. Non ci si annoia mai poiché c’è sempre un nuovo problema da risolvere e nuove opportunità da cogliere. In più si ha la possibilità unica di toccare con mano quello che il cliente finale riceverà.

Quali le motivazioni che l’hanno spinta a scegliere questa strada professionale? Durante gli studi universitari ho avuto modo di interfacciarmi con diverse aziende e sono stata sempre più incuriosita dal mondo Operations, per cui

In quali mansioni si articola il ruolo del Logistic Manager? Nel mio ruolo mi occupo della gestione dei magazzini europei e del monitoraggio dei livelli di stock e della loro esattezza. Inoltre, mi occupo dei trasferimenti da plant a magazzini

PAOLO ALTIERI

esterni al fine di garantire il giusto prodotto a tutti i mercati e della distribuzione al cliente finale, facendo sempre attenzione al livello di servizio e alla qualità della merce. Inoltre, sono responsabile dei costi logistici e dei budget dell’ente. Mi interfaccio continuamente con magazzini terzi per ragioni operative e con il supporto del procurement nella gestione delle tariffe. Inoltre, sono responsabile delle corrette gestioni doganali e dell’adempimento nei termini di legge di tutti i requisiti richiesti in materia di stoccaggio di prodotti soggetti e di vendita all’esterno. Quali sono le criticità nel gestire la logistica a livello EMEA per un’azienda delle dimensioni di Petronas, e quali le caratteristiche professionali e personali che la supportano in questo particolare ruolo? Diciamo che questo è un periodo molto particolare per la logistica: abbiamo mancanza di mezzi sul mercato, difficoltà nel reperire trasporti e grossi impatti legati all’aumento del prezzo del gasolio. In questo senso le partnership con i provider logistici sono un punto di forza, soprattutto per il mercato domestico. Per quanto riguarda il mercato estero invece, stiamo soffrendo come tutti la mancanza di container, ma con una buona pianificazione stiamo cercando di garantire il successo della Region. A supportare questo ruolo le caratteristiche che fanno la differenza sono la determinazione e la flessibilità nel saper trovare sempre soluzioni nuove che permettano di raggiungere l’obiettivo e sicuramente una buona capacità nella gestione del team al fine di poter avere supporto dai punti di forza di ciascun membro della squadra logistica. Quali sono i numeri che definiscono il suo ambito operativo in termini di persone coinvolte, strutture, merce gestita? Ad oggi gestisco direttamente un team di 9 persone di cui 3 basate in Italia, 1 in Spagna, 2 in UK, 1 in Turchia, 1 in Belgio, e 1 in Polonia. Nella funzione logistica tra BC e WC abbiamo complessivamente un organico di circa 80 persone, 9 magazzini

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

terzi e 4 magazzini interni, gestiamo un totale di circa 2000 prodotti e ci interfacciamo con più di 10 hauler a livello Europeo.

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

PLI si è classificata prima nella classifica dei migliori datori di lavoro per le donne nel settore “Man e Neoplan, Materie prime ed energia: al di quote da record” là dei numeri che raccontano Gruppo Spinelli, NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNOlavorino DI IVECO S-WAY quante donne in PLI, svolta con Scania B Q quali iniziative mette in campo La transizione l’azienda quotidianamente per energetica è qui incontrare le esigenze specifiche Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Allegato del mondo femminileal lavoro? inserto La mia azienda ad oggi garantisce suldeimondo veicoli la possibilità dello smart working e commerciali soprattutto la flessibilità oraria. È proprio quest’ultima nella vita di una donna a fare la differenza in quanto permette una corretta gestione sia della vita privata che di quella lavorativa. Inoltre, a partire dal 2016 l’Azienda ci offre un articolato piano di flexible benefits all’interno dei quali rientrano anche strumenti di supporto alla genitorialità, che vanno dal rimborso delle spese scolastiche o delle spese per la baby-sitter, servizi di counseling per neogenitori o servizi di orientamento scolastico per i figli dei dipendenti. Benché al momento io non abbia ancora figli, noto un forte apprezzamento da parte delle mie colleghe che invece sono alle prese con le piccole e grandi sfide quotidiane imposte dall’essere madri e lavoratrici allo stesso tempo. NETWORK

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

In un momento in cui le pari opportunità vengono più raccontate per raccogliere consensi che agite, Petronas Lubricants Italy dimostra con i fatti che con una seria politica di incentivazione e di tutela del mondo femminile al lavoro, le donne possono conciliare davvero vita professionale e privata.

E DIRETTO DA

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

Basilico a pagina 27

KÖGEL

Altieri a pagina 44

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

Servizio da pagina 6

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

Come si svolge la sua tipica giornata lavorativa? Solitamente arrivo abbastanza presto a lavoro - tra le 7:30 e le 8:30 del mattino. Come prima cosa, controllo i risultati delle spedizioni del giorno precedente e verifico il portfolio degli ordini. Dopodiché la mia giornata si articola in una serie di check con il mio team, relativi all’andamento delle spedizioni, blocchi e criticità. In base a quello che si evince, la mia giornata può continuare nella risoluzione dei problemi o con l’analisi e lo studio di KPIs, come accennavo infatti, la vita delle Operations varia ogni giorno e non c’è mai una giornata uguale alle altre. Spesso mi reco nelle sedi dei magazzini esterni o nelle nostre sedi fuori dall’Italia per portare avanti progetti o definire alcune attività con i team locali. Riesce dunque a conciliare vita familiare e professionale? Al momento non ho difficoltà nel conciliare i due mondi: il lavoro assorbe gran parte della mia giornata, ma riesco a ritagliarmi i miei spazi quando necessario. In più ho la fortuna di avere mio marito che svolge più o meno un lavoro simile al mio per cui conosce bene le dinamiche e le necessità. Ci sono secondo lei zone ancora da semplificare dal punto di vista del lavoro femminile? Ha un consiglio da dare alla sua azienda per fare sempre meglio? Il più grande ostacolo per una donna ad oggi è la maternità. In Italia il tasso di natalità è diminuito drasticamente credo per la mancanza di stabilità nel lavoro e di tutela in caso di maternità. Su questo punto il nostro Paese dovrebbe intervenire con politiche sociali che permettano alle donne di non dover scegliere tra carriera e famiglia. Devo dare atto alla mia azienda che sta già facendo molto in termini di pari opportunità e non posso fare altro che rinnovare l’invito a proseguire in questa direzione, cogliendo tutte le opportunità che il sistema Paese potrà auspicabilmente promuovere nei prossimi anni in termini di inclusione di genere e pari opportunità.

Servizio a pagina 8


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

MOBILITÀ

N° 310 / Giugno 2022

51

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

NEXT EXHIBITION Prende forma il Salone della Mobilità collettiva GiuseppeMOBILITY Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Uniti e pronti per il green deal ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

La sezione autobus di Anfia conferma la partnership e tre player di punta del mercato dei bus annunciano la partecipazione: Iveco Bus, IIA (Industria Italiana Autobus) e Rampini saranno protagonisti a ottobre a Fiera Milano.

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

Altieri da pagina 46

Due scorci di Fiera Milano, che dal 12 al 14 ottobre ospiterà la prima edizione di NME (Next Mobility Exhibition), Salone dedicato alla mobilità collettiva, asse portante del sistema trasporto passeggeri. In basso a sinistra Luca Palermo, Amministratore delegato di Fiera Milano; a destra Giovanni De Filippis, Presidente della Sezione Autobus di ANFIA.

I

di Lino Sinari Milano

veco Bus, IIA (Industria Italiana Autobus) e Rampini - ovvero il leader europeo del segmento interurbano, il market leader italiano del settore bus urbani e un player di prim’ordine nel segmento dei minibus a impatto zero - saranno tra i protagonisti di NME (Next Mobility Exhibition), Salone della mobilità collettiva organizzato da Fiera Milano, che si terrà dal 12 al 14 ottobre nel quartiere di Rho. I costruttori della sezione autobus di Anfia esporranno i propri autobus e rappresenteranno le tecnologie e la capacità delle imprese italiane di rispondere alle diverse missioni previste nel Pnrr (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) per interventi volti al miglioramento del Tpl (Trasporto pubblico locale), in primis l’efficientamento energetico del parco autobus e il rafforzamento competitivo della filiera industriale. I costruttori italiani, con nuovi prodotti a bassissime emissioni, sono pronti a dare il loro contributo per lo svecchiamento del parco, per il quale sono stati stanziati fino al 2035 circa 7,3 miliardi di euro, che consentiranno a enti locali e imprese di Tpl di ammodernare le flotte. “La presenza dei leader del mercato dei bus all’interno di NME - dichiara Luca Palermo, Amministratore Delegato di Fiera Milano - è per noi titolo di orgoglio. Il made in Italy, anche nel settore industriale della mobilità sostenibile, rappresenta un’eccellenza. Promuovere filiere importanti come quella della mobilità, dove gli investimenti hanno un moltiplicatore significativo sul piano economico, ambientale e occupazionale del nostro Paese, fa parte della missione di Fiera Milano”. “La mobilità collettiva - dichiara Giovanni De Filippis, Presidente della Sezione Autobus di ANFIA è un tema centrale per la nostra associazione. Tra i nostri associati figurano aziende leader del mer-

cato interno del settore autobus e player che si sono imposti, sui mercati internazionali, grazie a tecnologie innovative e soluzioni che guardano alla sostenibilità ambientale ed economica. Il nostro Paese ha una lunga storia nel settore della produzione di autobus, un ecosistema industriale che sta finalmente tornando a essere strategico per il sistema Paese. Next Mobility Exhibition rappresenta, per i nostri associati, un importante momento per presentare agli operatori, nazionali e internazionali, i prodotti innovativi di una filiera che si candida a essere sempre più protagonista della transizione ecologica e del green deal europeo”. LA PAROLA AI COSTRUTTORI Autobus elettrici, ibridi, a gas naturale e liquefatto nonché a idrogeno rappresentano gli elementi distintivi dei tre produttori che hanno confermato la presenza a NME. Tre realtà che coniugano un

forte radicamento produttivo sul territorio italiano alla capacità di esportare i prodotti in tutta Europa. “Iveco Bus - dichiara Giorgio Zino, Iveco Bus Europe Business Director - si sta proiettando sempre più al futuro dal punto di vista delle tecnologie e delle esperienze, attingendo ai trend di mercato e al panorama internazionale che ne determina l’andamento. In questo senso, Next Mobility Exhibition rappresenta il contesto giusto per affiancarci e ispirarci in un percorso d’innovazione tecnologica e per definire nuovi scenari insieme ai partner importanti che aderiscono all’evento. Ci lanciamo in questa nuova avventura con l’idea di portare un ulteriore contributo al settore nel percorso verso la transizione alle trazioni alternative, accogliendo con interesse e spirito innovativo le sfide del trasporto del domani”. “Industria Italiana Autobus - afferma Antonio Liguori, Presidente e Amministratore delegato del Gruppo - è un soggetto di primaria

importanza per il sistema Paese e una piattaforma su cui rimodellare e rilanciare il trasporto pubblico sostenibile. La presenza a Next Mobility Exhibition 2022 certifica il nostro ruolo di leader nel settore dell’innovazione e rappresenta un’occasione per mostrare all’Europa l’eccellenza del made in Italy anche nella costruzione di autobus di ultima generazione”. “Guardare al futuro - commenta Fabio Magnoni, Direttore Generale di Rampini - significa rispettare l’ambiente. Con quest’obiettivo oggi Rampini progetta e produce autobus a impatto zero che si sono imposti in Italia e in molti Paesi europei. La nostra produzione di bus elettrici a range extender idrogeno è la soluzione concreta per tracciare le coordinate di una mobilità smart ed ecosostenibile. Next Mobility Exhibition rappresenta per noi una vetrina internazionale, dove ribadire la centralità della produzione italiana e rilanciare i temi di un trasporto pubblico

TRE REALTÀ CHE CONIUGANO UN FORTE RADICAMENTO PRODUTTIVO SUL TERRITORIO ITALIANO ALLA CAPACITÀ DI ESPORTARE I PRODOTTI IN TUTTA EUROPA.

chiamato a confrontarsi con la transizione energetica”. FORMAZIONE E CONFRONTO Next Mobility Exhibition sarà un momento espositivo e un’occasione di confronto su tecnologie, servizi, politiche industriali e dei trasporti per lo sviluppo di una mobilità collettiva che sia sempre più sostenibile e attrattiva, così da accelerare lo shift modale e dare il suo fondamentale contributo alla decarbonizzazione del settore. È in preparazione un ricco programma di convegni, le cui direttrici principali saranno identificate e proposte dal Comitato Tecnico Scientifico presieduto dal professor Pierluigi Coppola, Coordinatore del Progetto Air Urban Mobility del Politecnico di Milano, e forte della presenza del professor Olivero Baccelli dell’Università Bocconi, del professor Fabrizio Zerbini, Direttore Scientifico MobiUS Lab della SDA Bocconi, e del professor Marcello Martinez dell’Università degli Studi della Campania. Al tavolo del Comitato Tecnico Scientifico di Next Mobility Exhibition anche Luca Cascone, componente della Commissione Studi sui Trasporti del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, in rappresentanza della Conferenza Regioni e Province Autonome. Sul fronte associativo, oltre ad Anfia saranno presenti diverse realtà che rappresentano le varie sfumature della transizione energetica: Federmetano, Motus-e, Enea, Unem e H2IT (Associazione italiana per l’idrogeno e celle combustibile). La transizione energetica sarà uno dei temi chiave della proposta convegnistica: mancano solo tre anni al 2025, anno in cui è fissato lo switch off per le flotte del Tpl. La manifestazione sarà l’occasione per riflettere su come cambierà e per fare il punto sullo stato dell’arte del mercato e le potenzialità legate alle alimentazioni più green: gas, idrogeno e elettrico.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

52

MOBILITÀ

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

DAIMLER BUSES Agli eMobility Days tra prodotti, tecnologia e prospettive futureGiuseppe di sinergia Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Mannheim, l’epicentro della rivoluzione elettrica

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

eCitaro Range Extender, nuove batterie, mobilità elettrica da un’unica fonte, servizi digitali: ecco come la Casa della Stella sostituisce il motore a combustione negli autobus urbani. Ospite d’eccezione il Ministro dei Trasporti, accolto dal top management di Stoccarda. di Massimiliano Campanella Mannheim

P

rodotti, alta tecnologia, sistemi integrati. Ma anche ambizioni, prospettive e future sinergie di collaborazione pubblico-privato. “Perché anticipare i tempi si può e si deve”, come afferma Till Oberwörder, CEO di Daimler Buses. La cornice è quella degli eMobility Days, promossi dalla Casa della Stella a Mannheim, evento al quale Daimler Buses ha inteso portare i frutti della trasformazione verso la mobilità elettrica per gli autobus urbani con tutta una serie di innovazioni. La famiglia Mercedes-Benz eCitaro Range Extender, con cella a combustibile, può percorrere fino a circa 400 km senza bisogno di una ricarica. Una nuova generazione di batterie colpisce per le prestazioni eccezionali. La mobilità elettrica è ora disponibile da un’unica fonte “franco fabbrica”, così come i servizi digitali di accompagnamento. Anche l’autobus intercity Intouro compie il primo passo verso la mobilità elettrica con un modulo ibrido. Un evento in grande stile che, come ospite d’eccezione, accolto da Oberwörder e

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

da Martin Daum, Chairman of the Board Daimler Truck, ha registrato la partecipazione del Ministro federale dei Trasporti Volker Wissing, in rappresentanza del Governo guidato da Olaf Scholz. AUTONOMIA ECCEZIONALE CON CELLE A COMBUSTIBILE Come autobus singolo per le medie percorrenze, Mercedes-Benz eCitaro copre una distanza di circa 400 km, come autobus articolato circa 350 km; nella famiglia eCitaro Range Extender troviamo inoltre modelli per lungo raggio, in modo da soddisfare ogni esigenza degli operatori di trasporto, affinché si possano sostituire senza problemi gli autobus urbani con motori a combustione. Basato su un sistema di azionamento elettrico a batteria, la cella a combustibile, con una potenza di 60 kW, funge da generatore di idrogeno per estendere l’autonomia. Grazie a questo sistema, la ricarica viene effettuata utilizzando una presa in deposito, senza necessariamente prevedere una ricarica intermedia lungo il percorso. Le prime consegne di eCitaro Range Extender sono previste per il 2023.

Da sinistra: Martin Daum, da marzo 2017 Chairman of the Board Daimler Truck; Volker Wissing, da dicembre 2021 Ministro dei Trasporti tedesco; Till Oberwörder, da aprile 2018 CEO Daimler Buses.

Un cambiamento alla nuova generazione di batterie è imminente sia nell’eCitaro Range Extender sia nell’eCitaro completamente elettrico. Di forma cilindrica, le batterie NMC 3 (batterie al nichel-manganese-cobalto di terza generazione) con chimica cellulare migliorata e pacco batterie

ottimizzato, portano a un aumento significativo della densità di energia. Nell’autobus singolo eCitaro ciò significa una capacità massima di 588 kWh, che sale fino a 686 kWh nell’autobus articolato. In condizioni medie, ciò si traduce in un’autonomia di 280 km per l’autobus singolo e 220

km per l’autobus articolato per l’intera durata della batteria. In condizioni favorevoli, la loro portata supera i 300 km. Ciò significa che gli autobus coprono la maggior parte dei requisiti delle prestazioni di guida giornaliere degli autobus urbani. Le prime consegne sono previste per fine 2022.

Il risultato Affrontato il tema dell’autonomia degli autobus urbani completamente elettrici

MERCEDES-BENZ eCITARO RANGE EXTENDER CON FUEL CELL

A

utobus a pianale ribassato potente e senza emissioni, Mercedes Benz eCitaro Range Extender può coprire anche percorsi impegnativi e quasi il 100 per cento dei requisiti di tutti gli operatori di trasporto in termini di autonomia: in questo modo può rappresentare il “guerriero” di Daimler Buses nella transizione verso la mobilità elettrica con autobus urbani. Inoltre, eCitaro Range Extender dimostra ancora una volta le affascinanti possibilità della famiglia Citaro con soluzioni su misura. “I veicoli a celle a combustibile - spiega Mirko Sgodda, da agosto 2020 Head of Marketing, Sales and Customer Services Daimler Buses - sono considerati la risposta alla necessità di autobus urbani completamente

elettrici con autonomia molto lunga”. L’energia per i motori elettrici viene prodotta a bordo, ma non tutti i sistemi di azionamento sono uguali e possono essere configurati in modi molto diversi. Una batteria è sempre necessaria perché le celle a combustibile lavorano continuamente sulla produzione di energia elettrica, per soddisfare la necessità di alimentazione di un autobus urbano, con i suoi continui stop&go. Le singole varianti vanno da una cella a combustibile molto potente con una batteria compatta a una cella a combustibile compatta con batterie ad alte prestazioni: Daimler Buses ha scelto la seconda opzione. “eCitaro Range Extender - precisa Sgodda - è sistematicamente progettato per il funzionamento

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

come autobus urbano in modo pratico ed economico. L’elettricità è un combustibile significativamente più economico dell’idrogeno, motivo per cui si tratta di un autobus urbano a pianale ribassato alimentato a batteria, e la cella a combustibile alimentata a idrogeno serve solo ad estenderne l’autonomia e non come principale fonte di energia a bordo”. Per la cella a combustibile, Daimler Buses si affida a un’unità collaudata e aggiornata nella sua ultima versione. Infine, l’idrogeno viene utilizzato in forma gassosa e ad una pressione di 350 bar. Ciò evita la necessitò di un elevato grado di compattazione e quindi una spesa elevata nelle stazioni di servizio.

Le singole varianti vanno da una cella a combustibile molto potente con una batteria compatta a una cella a combustibile compatta con batterie ad alte prestazioni: Daimler Buses ha scelto la seconda opzione.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

MOBILITÀ

N° 310 / Giugno 2022

53

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli,anteprima Toscandia Arriva l’interurbano compatto ibrido Una doppia esempio di dealer vincente

MERCEDES-BENZ INTOURO K PER RIDURRE I CONSUMI ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

Altieri da pagina 46

In alto, Till Oberwörder durante il suo intervento agli eMobility Days promossi a Mannheim da Daimler Buses.

P

er il trasporto interurbano la sfida di Daimler Buses è rappresentata da Mercedes-Benz Intouro con il suo modulo ibrido, nonché a una combinazione di servizi di autobus regolari e turistici per continuare a diminuire il consumo di carburante. Con il nuovo Intouro K a Mannheim il modulo ibrido fa il suo debutto su un autobus interurbano. Ciò significa che la gamma di modelli si sta espandendo con un autobus versatile e particolarmente maneggevole ed economico, con un’ampia gamma di applicazioni. La tecnologia di azionamento è semplice: componente fondamentale della trazione ibrida è il motore elettrico. Il motore elettrico assiste principalmente il motore a combustione in caso di richieste di potenza elevata, soprattutto in fase di avviamento. Tuttavia, non serve ad aumentare la potenza massima, motivo per cui le specifiche per le prestazioni e la coppia del bus rimangono invariate. Piuttosto, il

motore elettrico allevia lo sforzo sul motore a combustione e aumenta le prestazioni in fase di partenza e ripartenza. La velocità del motore a combustione non viene ridotta, la potenza di picco viene solo trattenuta impercettibilmente e sostituita dal motore elettrico. Inoltre, una leggera spinta del motore elettrico al minimo migliora l’efficienza del motore a combustione. Entrambi questi fattori insieme si traducono in una riduzione del consumo di carburante. Nell’Intouro questo è particolarmente evidente nel traffico cittadino ed extraurbano, dove il conducente è costantemente alternato tra acceleratore e freno. La potenza del motore dell’Intouro K è a scelta tra 220 kW (299 cv) o 260 kW (354 cv). Le aziende possono anche scegliere tra quattro varianti di trasmissione: cambio manuale a sei marce, cambio Mercedes-Benz PowerShift completamente automatizzato o cambio automatico con convertitore di coppia (Voith o ZF).

Con il nuovo Intouro K all’evento di Mannheim il modulo ibrido ha fatto il suo debutto su un autobus interurbano. Ciò significa che la gamma di modelli Mercedes-Benz si espande con un modello versatile e particolarmente maneggevole.

MOBILITÀ ELETTRICA CHIAVI IN ​​MANO L’eCitaro è al centro dell’elettrificazione delle flotte di autobus urbani, ma può sviluppare la sua piena capacità, in termini di prestazioni, solo se viene integrato in un sistema globale. Daimler Buses non fornisce solo l’eCitaro configurato individualmente, ma anche l’infrastruttura di ricarica, la gestione della ricarica e la gestione della flotta. “Grazie al coinvolgimento di partner di provata competenza - spiega Oberwörder - realizziamo progetti di mobilità elettrica “chiavi in mano”, ovvero in tutto o in parte da un’unica

fonte, compresi i lavori per la nuova costruzione o la riconversione di depositi, dagli interventi di progettazione agli impianti elettrici”. Insieme al sistema di azionamento dei veicoli, anche il mondo dei servizi sta cambiando, assumendo una nuova dimensione nell’eCitaro: gli eServices sono specificamente orientati alla mobilità elettrica con autobus urbani e completano il classico portafoglio di servizi con soluzioni digitali. Omniplus On rende i flussi di dati utilizzabili per le aziende di trasporto, in modo che le operazioni svolgano la massima efficienza: Merce-

des-Benz eCitaro comunica con il centro di controllo e il centro di controllo con il veicolo in tempo reale. Ad esempio supportato dall’analisi dei dati interna tramite Omniplus On o dal partner IVU Traffic Technologies: che si tratti del monitoraggio di un singolo autobus per ogni minuto del suo funzionamento o dell’analisi di una flotta completa, il flusso continuo di dati lo rende possibile. CON IL MODULO IBRIDO RISPARMI CARBURANTE L’elettromobilità ha molte sfaccettature. Mentre l’enfasi è sui sistemi di trazione

300

I KM DI PORTATA DI MERCEDES-BENZ eCITARO, CHE COPRE LA MAGGIOR PARTE DEI REQUISITI DEI BUS URBANI

completamente elettrici per il traffico urbano, Daimler Buses, nei prossimi anni, farà affidamento sul Mercedes-Benz Intouro con modulo ibrido per ridurre ulteriormente il consumo di carburante. “La funzione di base dell’Intouro Hybrid - afferma Oberwörder - è estremamente semplice: un motore elettrico aggiuntivo funge da alternatore durante le fasi di frenata e di inerzia dell’autobus, convertendo l’energia di frenata in elettricità. Questa corrente viene immagazzinata e messa a disposizione del motore elettrico, per supportare il motore a combustione, soprattutto in fase di avviamento, ma anche in fase di accelerazione. Ciò si traduce in un risparmio fino al cinque per cento nel traffico locale e urbano”. Il modulo ibrido è disponibile per tutti i modelli a due assi della famiglia Intouro con cambio automatico e convertitore di coppia. L’intero sistema prodotti-servizi messo a punto da Daimler Buses si colloca in un Paese che, nel 2020, ha lanciato un Piano energia-clima con obiettivi precisi e ambiziosi, che riguardano anche la mobilità elettrica: un progetto che intendeva fornire strategie e strumenti per coinvolgere l’intero sistema tedesco, comprese le aziende private. Dal Ministro è giunto non solo il plauso alle innovazioni esposte e illustrate agli eMobility Days, che l’esponente del Governo federale ha avuto modo di toccare con mano e conoscere accompagnato dai manager Daimler: Wissing ha sottolineato l’impegno profuso e la volontà di promuovere sinergie con l’imprenditoria privata sulla

base di obiettivi comuni e condivisi. “La crisi climatica e i profondi cambiamenti innescati dalla diffusione del Covid-19 - dichiara il Ministro con delega a Trasporti, infrastrutture e affari digitali, in carica da dicembre 2021 hanno convinto il governo ad accelerare gli impegni assunti: la mobilità rappresenta un punto critico nei programmi del nostro governo, in termini di trasporto verso un futuro a basse emissioni di carbonio. La Commissione europea ha presentato, a fine 2020, la Sustainable and Smart Mobility Strategy e c’è anche la Germania fra i nove Stati membri sotto l’occhio attento di Bruxelles: l’obiettivo è avviare nuove strategie per ridurre l’inquinamento atmosferico, operando in stretto confronto con le aziende del settore e con le rappresentanze industriali e del mondo lavorativo e professionale”. Volker Wissing non ha nascosto che nel Paese si stia facendo autocritica sulle scelte dei governi passati, per l’eccessiva dipendenza dal gas e dal petrolio della Russia. Ma nel suo intervento ha preferito guardare al futuro: “La mobilità elettrica - ha detto in conclusione - è un tassello fondamentale della strategia di transizione energetica e noi intendiamo sostenere il settore. Affrontare i cambiamenti imposti dalla mobilità elettrica significa innanzitutto sostenere la conversione dei veicoli: qui abbiamo l’evidente esempio che ciò è possibile da subito. Si tratta di individuare, a livello federale, la giusta strategia che consentirà agli operatori di procedere nel modo più rapido ed efficiente possibile”.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

54

MOBILITÀ

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

VERSO IBE Il trasporto collettivo su gomma nella ricerca condotta da GPF Inspiring Research Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

I

Adesso parliamo di intermobilità

di Fabio Basilico Rimini

l trasporto collettivo su gomma può e deve diventare “l’ambasciatore dell’intermobilità” grazie al supporto della tecnologia. Lo dice, dati alla mano, la ricerca condotta da GPF Inspiring Research per IBE-Intermobility and Bus Expo (decima edizione dal 12 al 14 ottobre 2022 a Rimini) presentata in occasione del webinar “La domanda di nuova mobilità collettiva sostenibile per la Bus Industry e il TPL”. La ricerca si è posta l’obiettivo di scandagliare ampiezza e profondità della domanda non solo di trasporto collettivo “Coach” (leisure/turismo e “business travel”) e su linee commerciali (a lungo e medio raggio), ma anche di “nuova mobilità” attinente il Trasporto Pubblico Locale (TPL), sempre più interconnesso e orientato al servizio del cittadino-cliente. La parola chiave è dunque “intermobilità” che arricchisce il vocabolario del trasporto passeggeri ponendosi allo stesso livello dell’innovativo concetto di “intermodalità”, tra l’altro già in uso nell’ambito della movimentazione delle merci. La ricerca quali-quantitativa è stata condotta da GPF nel mese di aprile 2022 su un campione demoscopico di 663 interviste (rappresentativo dell’utenza che utilizza regolarmente uno o più mezzi di trasporto pubblici) oltre che un selezionato numero di “stakeholder” e “opinion leader” di settore e delle filiere emergenti, intervistati. Il campione è costruito per quote socio-demografiche di genere, età e distribuzione geografica, per provincia di resi-

La ricerca condotta da GPF Inspiring Research per IBE-Intermobility and Bus Expo (decima edizione dal 12 al 14 ottobre 2022 a Rimini) ha evidenziato i dati salienti del trasporto collettivo su gomma e le sfide che deve affrontare.

denza e ampiezza centri. L’indagine ha innanzitutto evidenziato che una “vera” intermodalità è un bisogno chiave per quasi 7 utenti su 10 (il 69 per cento degli utenti ritiene che sia importantissimo uno scenario di intermobilità in cui i mezzi “si parlano” tra loro per garantire la maggior efficienza). Tuttavia, c’è ancora un “gap” tra l’auspicio e la realtà: 8 utenti su 10 ritengono che la situazione attuale sia lontana da uno scenario ideale, per quanto si riconosce (secondo circa due terzi del campione) che sono stati fatti già passi avanti. IL RUOLO DEL TRASPORTO SU GOMMA L’esigenza di intermodalità efficace ed efficiente è elevatissima, in un contesto in cui a circa 3/4 degli utenti del trasporto pubblico capita di utilizzare più di un mezzo per uno spostamento-tipo nell’arco temporale di un mese. Secondo gli intervistati è proprio il trasporto su gomma che dovrebbe farsi maggiormente “paladino” dell’intermobilità (6 utenti su 10) investendo soprattutto in sistemi tecnologici all’avanguardia, aspetto ritenuto fondamentale per quasi il 95 per cento del campione.

I numeri della Mobilità Sostenibile • 1,9 miliardi di nuovi fondi ai Comuni attraverso il PNRR, 0,6 miliardi alle Regioni attraverso il Fondo Complementare.

• 1,1 miliardi destinati alle città con più di 100.000 abitanti

del Fondo relativo al Piano Strategico Nazionale della Mobilità Sostenibile (PSNMS), che consentiranno agli Enti Locali di acquistare nei prossimi anni circa 8.000 mezzi a basse e zero emissioni.

• ll monitoraggio sull’evoluzione del parco autobus destinato al TPL mostra un chiaro spostamento a favore di mezzi più moderni e meno inquinanti. Tra gli autobus diesel, la quota di mezzi Euro 1-3 scende, tra ottobre dello scorso anno e marzo 2022, dal 37,7% al 34,9%, mentre quella degli Euro 5-6 aumenta dal 55,4% al 58,1%.

• A partire da ottobre del 2021 si nota, per la prima volta,

una diminuzione del valore assoluto di autobus diesel (da 38.936 a 38.803 unità), compensata dall’aumento del numero di autobus a ‘’emissioni zero’’

Il segmento “Coach” oggi è ritenuto da 8 utenti su 10 come pratico, comodo e puntuale; si percepisce un buon grado di sicurezza e adattabilità alle esigenze. Questo comparto sta avendo una evoluzione lungo 2 direttrici complementari: ottimizzazione di quanto già rappresenta un

punto di forza del comparto, cioè il “comfort”, con investimenti su sedili speciali, tipo chaise longue, e sull’entertainment, traendo spunto da quanto già ha caratterizzato i servizi top aereo e ferroviario in ambito Alta Velocità; maggiore accessibilità in termini di offerta economica, per

attrarre un bacino sempre più ampio di utenza, con servizi in grado di porsi come “competitor” al traVeicoli di Riolo pubblico per altre vie. Negli nellasporto Rete Dif ultimi anni vi è una proliferazione di “Man e Neoplan, servizi a media-lunga percorrenza quote da record” su pullman Gran Turismo (in grado Gruppo Spinelli, NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NELtale SEGNO DI IVECO S-WAY dicongarantire “comfort”) e prenosvolta Scania B Q tabili/fruibili con le modalità tipiche La transizione delè trasporto pubblico. Si assiste a energetica qui un’evoluzione nel senso di una conTrainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top tinua customizzazione dell’offerta, Allegato inserto con compresenza di mezzi grandi suldeimondo veicoli e tradizionali accanto a mezzi più commerciali piccoli e snelli, in grado di adattarsi maggiormente alle esigenze dell’utente. L’analisi della domanda dal punto di vista degli “stakeholder” si focalizza sul ruolo dell’integrazione e intercomunicabilità con/ tra i mezzi, con modalità pensate per l’utente caratterizzate da digitalizzazione accessibile e tecnologia “user-friendly”. La tecnologia deve quindi porsi come collante tra domanda e offerta. ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

NETWORK

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

L’intermodalità è un bisogno per il 70 per cento degli italiani, ma per l’80 per cento c’è ancora molto da fare benchè siano stati fatti passi in avanti (75 per cento). Sono i dati più eclatanti emersi dalla ricerca condotta da GPF Inspiring Research per IBE – Intermobility and Bus Expo presentata in occasione del webinar “La domanda di nuova mobilità collettiva sostenibile per la Bus Industry e il TPL”.

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

Basilico a pagina 27

KÖGEL

Altieri a pagina 44

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

Servizio da pagina 6

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

L’ECOLOGIA NON È UNA MODA La ricerca ha anche evidenziato che l’ecologia non è più solo un “must” di facciata, ma risulta un “plus “imprescindibile per un bacino crescente di popolazione: gran parte degli utenti regolari di trasporto pubblico auspica un trasporto all’insegna dell’ecologia e del rispetto per l’ambiente; complessivamente l’89,5 per cento del campione dichiara che la scelta del mezzo con cui spostarsi è influenzata da considerazioni ambientali.

Servizio a pagina 8


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

MOBILITÀ

N° 310 / Giugno 2022

55

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, I numeri diToscandia IBE Intermobility esempio di dealer vincente and Bus Expo

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA

25

PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

mila mq lordi di area espositiva

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

10

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NELLA RETE FORD TRUCKS mila mq lordi diNOVAMEC area esterna Q per test drive e attività experience

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

150

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

aziende espositrici di cui il 10% internazionali

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Altieri da pagina 46

Sinergia con le Fiere TTG, Ecomondo e KeyEnergy

10

edizioni

Oltre 3 mila test drive effettuati

+ 100

Tavole rotonde, workshop, seminari

+ 300

brand ospitati

Anche l’elemento economico ha la sua incidenza: quasi un terzo degli utenti si dice molto influenzato da questo fattore; complessivamente, oltre 9 utenti su 10 si dice (quantomeno in una certa misura) influenzato da questa variabile. Dal punto di vista dell’utenza, le innovazioni tecnologiche più attraenti consistono in interfacce “user-friendly”

IBE 2022 Appuntamento dal 12 al 14 ottobre alla Fiera di Rimini

IL PRESENTE CHE GUARDA AL FUTURO

L

a decima edizione di IBE-Intermobility and Bus Expo, l´appuntamento biennale di Italian Exhibition Group, si terrà dal 12 al 14 ottobre 2022 alla Fiera di Rimini. Punto di riferimento del settore trasporto collettivo di persone, l’evento di quest’anno è particolarmente incentrato sulla mobilità sostenibile del futuro. La manifestazione si terrà in contemporanea al salone di riferimento per il turismo in Italia, TTG Travel Experience. IBE vedrà la partecipazione dei maggiori player industriali della mobilità, tra costruttori e produttori della filiera, oltre che di associazioni di rilievo quali MOTUS-E, piattaforma comune di dialogo tra tutti gli attori della mobilità elettrica costituita nel 2018 per favorire la transizione del settore automotive verso la mobilità del futuro, lavorando al fianco delle istituzioni nazionali e soprattutto delle aziende protagoniste del settore. Su una superficie complessiva di 14mila mq lordi, IBE si struttura in macrosettori: costruttori e carrozzerie di autobus e minibus sia per uso turistico che per il TPL; aziende produttrici e distributrici di componenti di bordo, accessori e ricambi; fornitori di tecnologie di bordo, servizi e software per gestione di flotte e itinerari di viaggio dei passeggeri. Novità di quest´anno è lo spazio innovativo TPL & Technology District creato per soddisfare i bisogni del Trasporto

quali App in grado di fornire informazioni integrate e acquisto biglietti per molti operatori, informazioni affidabili sull’arrivo del mezzo, aspetti pratici come una connessione WiFi all’interno dei mezzi, nonché un sistema che consenta di richiedere-prenotare il mezzo a una data ora-fermata, supportato da tecnologie GPS efficaci (posiziona-

Pubblico Locale. All´interno del TPL & Technology District ci sarà anche un´area dedicata al welcome e all´ospitalità dei rappresentanti delle Pubbliche Amministrazioni, con un particolare focus sulla collaborazione tra IBE e Borghi più Belli d´Italia dove verranno organizzati incontri e appuntamenti tra sindaci, assessori, municipalizzate ed espositori per trovare risposte concrete al trasporto collettivo, sempre più funzionali al comparto del turismo. Il pacchetto delle novità

te sul mezzo e comunicate all’utente che può consultarle in tempo reale tramite cellulare). Più in generale, il trasporto su gomma è nel corso di una rivoluzione tecnologica e funzionale che gli consentirà di “cambiar pelle” nella direzione di una sempre maggiore autonomia, velocità, puntualità e flessibilità per l’utente. La tecnologia, attra-

2022 di IBE comprende l’organizzazione del 2° IBE Bus Driver of the Year, il concorso realizzato in partnership con Scania, volto a eleggere il miglior autista di autobus italiano. Il contest prevede una preselezione online di concorrenti che poi si sfideranno in un percorso di regolarità allestito nei 10mila mq della Fiera di Rimini desinanti ai test drive. IBE ha avviato media partnership strategiche che vedono protagonista anche Il Mondo dei Trasporti.

verso sistemi avanzati di sicurezza e interfaccia con la strada e gli altri mezzi, consente già oggi di ridurre il gap di “certezza” e prevedibilità relativo a frequenza e velocità, tipico di alcuni servizi su rotaia. Tale approccio necessita un adeguamento infrastrutturale verso un sistema su linee/corsie dedicate al TPL su gomma sempre più automatizzato che,

TECNOLOGIA ED ECOLOGIA RAPPRESENTANO DUE CAPISALDI IRRUNUNCIABILI PER IL FUTURO DEL TRASPORTO SU GOMMA IN PRIMIS E DEL TPL IN GENERALE. L’OBIETTIVO È COSTRUIRE LA MOBILITÀ COLLETTIVA DI OGGI E DOMANI.

in un futuro non troppo lontano, potrà portare alla guida autonoma. Ulteriore valore aggiunto della tecnologia è percepito in particolare in termini di sicurezza: servizi avanzati di frenata, guida assistita e tenuta di strada automatizzata sono in grado di dare al conducente dettagli in tempo reale sulla strada. A questi aspetti si affiancano elementi tesi a garantire maggiore efficacia e fluidità al servizio, quali l’interconnessione con i semafori o con altri mezzi, nonché la strumentazione in grado di informare il “driver” sulle condizioni del percorso e sullo “stato della domanda” cioè i passeggeri in attesa alle fermate. LE PAROLE CHIAVE DECISIVE Quale sarà dunque lo scenario futuro del trasporto pubblico? Parole chiave decisive sono: frequenza, sicurezza, affidabilità e personalizzazione. Il trasporto su gomma in particolare dovrà essere idealmente più rapido, accogliente, scorrevole, capillare e informatizzato. Un servizio offerto con mezzi più “compatti” (rispetto a quelli del segmento Coach/Shuttle), frequenti, ad alta automazione, nonché naturalmente più ecologici. Di fatto, tecnologia ed ecologia rappresentano due capisaldi irrinunciabili per il futuro del trasporto su gomma in primis e del TPL in generale. Le parole-chiave dell’intermobilità del futuro per gli “stakeholder” sono: Sostenibilità, sicurezza, integrazione, digitalizzazione. Sempre secondo gli “stakeholder”, le direttrici-chiave per non essere utopistiche e divenire concretamente applicabili devono consentire anche una sostenibilità economica per tutti i player coinvolti, anche a volte accettando compromessi: per esempio, in termini di eco-sostenibilità, il ricorso al full electric è uno scenario ideale e di appeal per ampie fasce di opinione pubblica, ma lascia sguarnito il fianco della produzione elettrica necessaria per ricaricare le batterie dei mezzi. In un tale contesto, la ricerca e sviluppo su combustibili quali il biogas compresso e liquido consentono una coerenza bilanciata tra sostenibilità ambientale ed economica.


mondo_trasporti_maggio_mercedes.pdf

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

1

14/05/22

13:30


VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, - Anno XXXI - N. 303allegato - Ottobre al 2021 Euro 5,00 Vega Editrice - Monza, Italy Italy - Anno XXXII - Inserto N.-310 - Giugno 2022

VEICOLI COMMERCIALI

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - Fondato e diretto da Paolo Altieri

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

TEMPERATURA CONTROLLATA L’azienda lombarda investe con Lamberet

Univex, da dieci Giuseppe Barelli, Toscandia anni nel Pharma

esempio di dealer vincente

Scelta di eccellenza nel trasporto farmaci, per sostenere lo sviluppo esponenziale registrato tra l’anno scorso e quest’anno, Massimo e Gianluca Lanata raddoppiano gli spazi e, ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS per il parco mezzi, puntano su scelte innovative, E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E qual è il Citroën e-Jumpy con gruppo frigo PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA CANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU Kerstner S 106 sotto telaio.

I

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA

sulle batterie. In occasione del Solul trasporto a 2-8SCELTA gradi è uno dei fiori : LA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA DECISIVA RIORGANIZZAZIONE all’occhiello di Univex, che per quetrans abbiamo studiato con LambeAZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO . ret un furgone medio che usufruisce sta tipologia di allestimenti sceglie MassimilianoLamberet, Campanella paginadi 4 raggiundell’innovativo gruppo frigorifero Kercheda consente stner 106: condensatore sotto i sedili, gere i -20 gradi, a volte occorrenti. “L’oventilazione nel vano posteriore, ha biettivo - precisa Massimo Lanata - è 250 km di autonomia pur con 10-15 viaggiare con la massima tranquillità aperture al giorno delle portiere”. nel trasporto 2-8 gradi, senza gravare

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Massimiliano Campanella da pagina X ▶

STELLANTIS Parla il Direttore LCV Italia

Basilico a pagina 26 MERCEDES-BENZ

FORD PRO Il nuovo brand globale dedicato ai van

INTERVISTA A KUCHTA

Zampese: ecco i nostri La produttività delle magnifici quattro aziende al primo posto

quote da record”

Cristina Altieri a pag. III

Le ambizioni della Stella “Man Neoplan, con eClasse T Campanella da pag. VIII

T

Cristina Altieri da pag. XII

U

anto spazio all’interno. na missione difficile, quella di far convivere sotto il tetto Stellantis Vano di carico enorme non ben quattro brand di veicoli commerciali leggeri: Fiat Professional, solo per utilizzi professionali, Citroën, Peugeot e Opel. Gianluca Zampese, neo Direttore LCV Stellantis AUTOVEICOLI ma per amantiERZELLI delle attività Italia ci spiega la strategia del gruppo che vuole preservare e valorizzare OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15sfondo unità all’azienda veronese nel tempo libero e delle le peculiarità di ogni marchio, sullo di un’importante raziona- ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto avventure all’insegna dello lizzazione della gamma. sport. Porte scorrevoli per I modelli sono stati imsalire e scendere rapidamente plementati infatti grazie o per elevata flessibilità di a sinergie che hanno issoli Autotrasporti, affermata souando il punto di forza di un afferal marchio Iveco. Alla consegna era tutta la sua expertise al servizio del carico. Design la messa Altieri moderno, a pagina 24 mato dealer è l’ampia e articolata cietà veronese specializzata nel presente, tra glireso altri,possibile Alberto Aiello, l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultiampio equipaggiamento di punto di di famiglie com- gamma di servizi post-vendita, il raffortrasporto nazionale e internazionale di Amministratorea delegato Officine mo arrivato nel gruppo delle grandi del zamento del network di centri assistenBrennero. La fornitura prevede 8 veisettore trasporti e già in progressiva sicurezza e versatili sistemi merce pericolosa, in particolare gas plete per ogni marchio. MERCEDES-BENZ coli a LNG e 7 La constessa motorelogica Cursorche 11 ha ziali è una priorità assoluta. È quanto sta ascesa sul mercato italiano. Offensiva di connettività. Con Classe T, tecnici, rinnova la sua fiducia, mai che pone il servizio post-vendita al cencrollata, in Iveco e in Officine Brenda 460 cv, nell’ambito direcente una stretta modello completamente portato al lancio facendo il management della concessiotro di una strategia che, accanto alle nornaria umbra Rossi Veicoli per il brand nero. Sono 15 i nuovissimi S-Way collaborazione con il marchio Iveco nuovo, fratello minore di dello Scudo, veicolo che mali attività di vendita, intende soddiFord Trucks. Dealer da anni ampiamente che, presso la sede di Verona della che passa anche dall’aftermarket: per Classe V, Mercedes-Benz si basa infatti sullaripiat- riconosciuto per la rappresentanza Mersfare al meglio le richieste della clientela concessionaria Iveco per le province l’assistenza il team Bissoli ha come Vans propone un veicolo taforma EMP2 rimaa il360 marchio americano a punto una gammapuntuale di veicoli SG di Affi, dell’ex alle cedes-Benz gradi (dalle vettureha messo con un’assistenza premium ed di Trento, Verona e Mantova, sono ferimento l’officina porte di Verona.Gruppo PSA: un prodot- Mercedes-Benz, AMGine grado Smart ai efficiente. stati consegnati a Roberto e Paolo caratterizzato da massimi commerciali di van rispondere ad ogni esigenza di trasporto, a pagina 27 Stella fino ai classico truck, compresi UniBissoli, imprenditori appassionati e livelli diBasilico comfort, offrendo to estremamente com- dellaoffrendo dal termico fino all’elettrico sull’icona Transit. Oggi Servizio pagina 16 a moglancia Servizioaa360 pagina 8 e Fuso), Rossi dedicato Veicoli haaimesso un’accattivante opportunità competenti che da sempre si affidano petitivo e acontribuirà un brand clienti professionali per assisterli gradi d’ingresso nel mondo rafforzare la presenza con soluzioni che al veicolo abbinano software, servizi, opzioni di ricarica della Stella. sul e formule di finanziamento. Un’idea preziosa per essere a fianco delle KÖGEL ESPOSITO SPACE LOGISTIC di Fiat Professional REALTRAILER-KRONE TMT INTERNATIONAL segmento dei VAN medi. aziende in questo complesso momento di transizione verso l’elettrico. Campanella a pagina 62

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania

B

La transizione energetica è qui

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

Q

P

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

Assistenza al top

Altieri da pagina 46

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


DAILY ! CI SONO NOVITÀ ?

TUO A TASSO 0,99% E CON LA POLIZZA FURTO E INCENDIO PLUS COME NUOVO PER 36 MESI

MOTORI OTTIMIZZATI E CAMBI AI VERTICI DELLA CATEGORIA

NUOVE ED ESCLUSIVE SOSPENSIONI AIR-PRO

NUOVI SEDILI IN MEMORY FOAM

*

IVECO DRIVER PAL

DAILY. IL NUOVO LIVELLO DI PRODUTTIVITÀ. Il nuovo compagno di viaggio digitale. Amazon, Alexa e tutti i relativi marchi sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue società affiliate.

*

Offerta Tasso 0,99% valida fino al 30/06/2022 su tutta la gamma Daily su valori di fornitura fino a 35.000€ e soggetta a condizioni. Esempio di fornitura 35.000€, leasing a 36 mesi: anticipo versato dal cliente 10%, valore finale di riscatto 1%, 36 canoni mensili da 957€ comprensivi di Polizza Furto e Incendio Plus (con Polizza Furto e Incendio Plus in caso di danno totale per causa furto, incendio o kasko entro 36 mesi e con riacquisto di un altro Daily, il rimborso sarà senza deprezzamento, scoperti e franchigie), Tasso Leasing 0,99%. Spese pratica, IVA, trasporto e messa su strada escluse. Salvo approvazione IVECO CAPITAL (CNH Industrial Capital Europe S.A.S.). Prima di aderire al finanziamento è necessario prendere visione delle Condizioni Contrattuali e dei Fogli informativi disponibili presso le concessionarie aderenti. Possibilità di personalizzare l’offerta con altri importi e durate direttamente in concessionaria. Immagine a puro scopo illustrativo. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Via Circumvallazione Esterna, 18 - 80017 Melito di Napoli (NA) - 0817017200 - info@espositospa.it - espositospa.it


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

III

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

GIANLUCA ZAMPESE Direttore LCV Stellantis Italia Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

INSIEME ANCORA PIÙ FORTI, MA OGNUNO CON LA PROPRIA IDENTITÀ ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

Altieri da pagina 46

Il responsabile per il mercato italiano della nuova business unit dedicata ai veicoli commerciali ci racconta con entusiasmo il suo nuovo impegno: coordinare gli LCV di quattro brand che, fino a pochi mesi fa, ballavano da soli. Una sfida stimolante inserita in un contesto storico irripetibile: quello della transizione energetica. Verso l’elettrico e anche oltre.

di Cristina Altieri Torino

U

n matrimonio che “s’aveva da fare” e che ora “s’ha da durare” quello che nel gennaio dello scorso anno ha portato alla creazione del Gruppo Stellantis. Un sodalizio complesso, se si pensa che alla dote i nubendi hanno assegnato ben 14 marchi automobilistici, evidenziando fin dal principio come sarebbe stato centrale il tema della convivenza pacifica, e soprattutto proficua, sotto un unico tetto. La questione è se possibile ancora più evidente nel settore dei veicoli commerciali dove in Europa Stellantis, scoprendo le carte di Fiat Professional, Opel, Citroën e Peugeot, si è ritrovata in mano un poker vincente. Perché la sinergia di questi brand possa costituire un’occasione di crescita e di successo che non lasci nessuno indietro l’amministratore delegato Carlos Tavares ha da subito deciso di creare una Business Unit crossbrand. In Italia ad occuparsene è Gianluca Zampese, pronto oggi, dopo una lunga esperienza in Fiat Professional, a perseguire le strategie del Gruppo in ambito veicoli commerciali. Zampese, vogliamo iniziare proprio da questa nuova Business Unit? Certamente: dalla nascita di Stel-

BIO

Gianluca Zampese

Torinese, classe 1969, Gianluca Zampese dopo varie esperienze in diversi concessionari, entra in FCA nel dicembre del 2005, e per quattro anni ricopre il ruolo di direttore vendite Fiat Professional Italia. Dal 2010 è Area Manager per vari mercati europei sempre per il marchio del Lingotto dedicato agli LCV, e in seguito è direttore vendite e marketing per i mercati di Africa, Medio Oriente e Europa. Nel 2019 viene nominato Country Manager per l’Italia di Fiat Professional. A partire dal luglio scorso ricopre il ruolo attuale. Appassionato di musica “non proprio tutti i generi, preferibilmente il rock”, Zampese si divide tra il lavoro e la famiglia: ha due figli, Carlotta, 22 anni, e Filippo, 18.

lantis è stata organizzata una struttura crossbrand dedicata agli LCV di tutti i marchi del Gruppo, che vede a livello Enlarged Europe Eric Laforge al comando mentre io sono responsabile per il mercato italiano. Nella nuova organizzazione i brand conservano la loro piena identità e vengono coordinati strategicamente dalla business unit. Per quanto riguarda la comunicazione, ad esempio, l’obiettivo è quello di trasmettere messaggi coerenti con la strategia ed il posizionamento di ciascun brand. Abbiamo numerose frecce al nostro arco e cerchiamo di ottimizzare i tiri, per così dire, per avere sempre una copertura capillare senza essere ripetitivi e soprattutto senza sprecare occasioni. La nostra attività di coordinamento riguarda ovviamente anche i concessionari e grazie al nostro personale di campo altamente professionale aiutiamo i dealer su trattative particolari, sugli allestimenti e sulla gestione del business dei veicoli commerciali a 360 gradi. Come salvaguardate l’identità dei diversi marchi? Ogni brand ha la sua ambizione, i suoi obiettivi, le sue previsioni di crescita, e non esiste alcuna intenzione di lavorare meglio con un marchio piuttosto che con un altro. Stellantis in Italia copre circa la metà del mercato ma c’è ancora margine di crescita facendo leva

sulla forte identità che caratterizza i quattro brand, sulla completa offerta di prodotto e di servizi e sulla professionalità delle nostre reti di vendita. Come fare? Supportando il cliente durante tutto il processo di acquisto: non si tratta di scegliere solo il “pezzo di ferro” ma di offrire una consulenza sui servizi finanziari, di aiutare nella scelta di un allestimento senza dimenticare l’importanza dell’after sales. Diversificazione e rispetto per il cliente, a fronte di una gamma che trae un grande punto di forza dall’utilizzo di piattaforme condivise... Questa è una delle idee che stanno alla base della costituzione del gruppo: ogni prodotto conserva le proprie peculiarità, ma sullo sfondo esiste un’importante razionalizzazione della gamma. I nostri modelli sono stati implementati grazie a sinergie che hanno reso possibile la messa a punto di famiglie complete per ogni marchio. Seguendo la stessa logica abbiamo appena lanciato lo Scudo, veicolo che si basa infatti sulla piattaforma EMP2 dell’ex Gruppo PSA: è un prodotto estremamente competitivo e contribuirà a rafforzare la presenza di Fiat Professional sul segmento dei VAN medi. Quali sono, oltre ai numeri di vendita, i fattori che tenete

OGNI BRAND HA LA SUA AMBIZIONE , I SUOI OBIETTIVI, E STELLANTIS NON HA ALCUNA INTENZIONE DI LAVORARE MEGLIO CON UN MARCHIO PIUTTOSTO CHE CON UN ALTRO. sotto controllo per verificare di essere sulla buona strada? Esistono sempre più strumenti per misurare ogni performance. Noi consideriamo non solo le vendite e la quota di mercato, ma anche la qualità della rete, il feedback sui servizi finanziari, la soddisfazione del cliente in termini di assistenza, ogni aspetto. Le sinergie di prodotto sono globali, ma la vera differenza la fanno gli uomini, i prodotti e i servizi. Oggi Stellantis, grazie alla sua gamma completa e ai servizi offerti, è in una posizione di leadership anche in un contesto difficile come quello attuale dove le dinamiche di mercato sono strettamente

collegate alla produzione guidata dalla disponibilità dei componenti. Come sta andando la proposta elettrica? L’imperativo per Stellantis è di spingere la proposta elettrica anche nel settore dei veicoli commerciali. Già oggi abbiamo un’offerta 100 per cento elettrica per ogni segmento. Certo, il mercato dell’elettrico in Italia pesa ad oggi circa il 2 per cento, ed è guidato dalle forniture alle grandi flotte ma la nostra offerta si rivolge anche ai clienti retail: gli artigiani, le partite iva che svolgono un lavoro di prossimità, e la nostra missione come gruppo è quella di creare e guidare questo mercato. Tra l’altro il veicolo commerciale è meno subordinato rispetto alle passenger car alla problematica della ricarica pubblica, considerando che nelle sedi dei clienti professionali è più facilmente disponibile un punto di ricarica. Da parte dei nostri clienti c’è grande attenzione, e anche per i veicoli trasformati stiamo lavorando in modo stretto con gli allestitori per avere soluzioni adatte a veicoli 100 per cento elettrici. Cosa vedremo nel prossimo futuro? Da leader del mercato Stellantis non si ferma mai, quale che sia l’obiettivo raggiunto. Oggi stiamo lavorando sull’idrogeno: abbiamo iniziato ad implementare questa soluzione sulla gamma Citroën, Opel e Peugeot, e alcuni veicoli sono già stati consegnati in Europa. Per ora l’idrogeno è disponibile sul segmento medio, ma andremo avanti, perché è una soluzione tecnica che permette di smarcare in modo ancora più efficace il discorso dell’autonomia. Stellantis ragiona sempre sul passo successivo, siamo orgogliosi di essere pionieri nella tecnologia e di poter dare ai nostri clienti la certezza che troveranno sempre soluzioni nuove e alternative per far progredire il loro business. L’elettrico oggi e l’idrogeno domani non sono però scelte immediate da implementare in una flotta. Lo sappiamo perfettamente e per questo sono disponibili per i nostri clienti veicoli elettrici in prova in modo che possano valutare questa opportunità. Operiamo con la massima professionalità e per poterlo fare abbiamo svolto da tempo un lavoro importante di formazione sui nostri venditori, trasformandoli in veri e propri consulenti capaci di spiegare ai fleet manager o alle aziende non solo quale veicolo scegliere ma anche la formula di acquisto più indicata. Abbiamo imparato negli anni che questo livello di attenzione è ciò che rende la nostra offerta irrinunciabile.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

IV

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

ANGELO GHIGLIANO Vice President & Managing Director di SIXT Italia

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

VEICOLI DA LAVORO FATTORE CHIAVE DELLA CRESCITA

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

“SIXT Van & Truck sta diventando un importante motore di crescita globale per il nostro business – amette il manager - Puntiamo a raggiungere la leadership di mercato nel settore dei veicoli commerciali in Italia, attraverso l’azione sinergica con l’attività di noleggio e la rigorosa attenzione verso le esigenze del cliente, peculiarità che da sempre ci caratterizza”.

Angelo Ghigliano, Vice President & Managing Director di SIXT Italia, Responsabile per Operations, Fleet, Performance & Skills, Sales e Marketing.

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

di Fabio Basilico Milano

P

rovider di rilievo sul mercato del noleggio auto e veicoli commerciali, anche in Italia SIXT è protagonista di un’offensiva a largo raggio che trova nei veicoli da lavoro un valido ed essenziale motore di successo dell’intero business. Per conoscere la strategia SIXT, in particolare proprio nello specifico mercato dei van, abbiamo intervistato Angelo Ghigliano, Vice President & Managing Director di SIXT Italia, Responsabile per Operation, Fleet, Performance & Skills, Sales e Marketing. All’interno di SIXT, qual è la quota parte derivante dal segmento dei veicoli da lavoro? Il segmento dei veicoli commerciali è ancora relativamente giovane in Italia, in quanto il suo lancio risale a fine 2020. Nonostante ciò, SIXT Van & Truck sta diventando un importante motore di crescita globale per il nostro business. Si tratta di un servizio ampio: infatti, è possibile noleggiare i nostri furgoni anche per trasloco, consegne o trasporto all’estero, ad esempio in Germania, Francia, Regno Unito o Svizzera. Puntiamo a raggiungere la leadership di mercato nel settore dei veicoli commerciali in Italia, attraverso l’azione sinergica con l’attività di noleggio e la rigorosa attenzione verso le esigenze del cliente, peculiarità che da sempre ci caratterizza. Con la nostra offerta per

il noleggio di veicoli commerciali, ma anche di auto, siamo già presenti nelle principali città italiane e punteremo su nuove filiali sul territorio, così come sul potenziamento del settore corporate e sulla costante ottimizzazione delle funzionalità di prenotazione online dedicate a privati e aziende. La nostra offerta si compone di un’ampia scelta di furgoni di diverse marche, tra cui Fiat e Iveco, e di diverse tipologie disponibili per noleggi di breve o lungo termine. Una flotta ampia e costantemente aggiornata, capace di garantire la massima flessibilità e sicurezza, sempre all’insegna degli elevati standard di qualità nel servizio clienti per il quale ci distinguiamo. Questo ci permette di soddisfare le richieste di privati e aziende, dando la possibilità di scegliere il tipo e le dimensioni del furgone ideale, a seconda delle diverse necessità. Com’è costituito il parco mezzi dedicato ai veicoli da lavoro? SIXT offre molteplici soluzioni di furgoni di diverse tipologie e brand, suddivise in 5 categorie – V, B, S, W e WX - per rispondere a ogni necessità di utilizzo: da Iveco Daily o Fiat Ducato, mezzi adatti a trasporti di oggetti di grandi dimensioni o a traslochi, fino a modelli come Fiat Talento, adatto a privati e aziende che devono effettuare piccole consegne. Per il noleggio dei veicoli commerciali, così come per quello delle auto, i nostri clienti possono sempre contare sulla piattaforma digitale ONE, il sistema integrato di SIXT facile, comodo ed estremamente intuitivo. Si tratta del nostro sistema esclusivo, innovativo e tecnologico, implementato a livello mondiale, che offre, in un unico strumento, un portafoglio di pro-

dotti e servizi distintivi nel settore della mobilità dedicati ai viaggi e al trasporto commerciale, prenotabili attraverso il sito web sixt.it e tramite l’app SIXT. Quanti di questi veicoli sono allestiti e per quali tipologie di lavoro? Per SIXT il tema della sicurezza è di primaria importanza e, come è noto, carichi pesanti non adeguatamente fissati aumentano il rischio di incidenti. Ecco perché molti tra i nostri mezzi sono allestiti con ganci per le cinghie e guide di fissaggio specifiche che, a seconda del tipo di veicolo, sono posizionati a terra o a parete. Quali e quanti sono gli allestitori partner di SIXT per la realizzazione di veicoli professionali? Abbiamo avviato proficue collaborazioni con Fiat e Iveco, grazie alle quali possiamo contare sulla fornitura di mezzi allestiti. Qual è il target per il breve e medio termine nei veicoli da lavoro? Com’è costituita la clientela in questo segmento in termini di: dimensione flotta, tipologia di trasporto e di rotte, ecc.? La possibilità di disporre di un mezzo per ore, giorni, settimane o più a lungo, insieme alla massima versatilità di noleggio e all’ampia scelta di tipologie e dimensioni del mezzo fanno dell’offerta SIXT la risposta ideale per le necessità di noleggio veicoli commerciali di aziende ma anche di privati. Chiunque abbia compiuto 19 anni d’età e possegga una patente B da almeno 1 anno può prenotare facilmente un mezzo: solitamente i clienti privati noleggiano più raramente veicoli

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

commerciali e lo fanno soprattutto per periodi brevi e nel fine settimana, mentre le aziende, così come gli spedizionieri, propendono per soluzioni di noleggio per periodi medio-lunghi, pianificate in base alle proprie attività, come ad esempio le attività di cantiere, le consegne in seguito ad attività di produzione. Qual è la strategia SIXT nelle vendite di veicoli professionali? Per i prossimi tre anni, il nostro obiettivo è conquistare la leadership del mercato italiano nel comparto dei mezzi commerciali. Intendiamo espanderci in termini di mezzi, punti di noleggio sul territorio e anche di risorse umane. C’è un team dedicato o una Rete di Concessionarie? SIXT dispone di filiali dedicate al business Van&Truck, ad esempio Segrate (Mi) e Borgo Panigale (Bo), e anche di un team commerciale specifico che, guidato dal responsabile del segmento, è costantemente impegnato nello sviluppo del network di relazioni con i clienti attuali e potenziali e nella gestione delle attività di vendita. Come funziona invece il servizio post-vendita per i veicoli da lavoro? Il servizio di post-vendita e la relazione con il cliente è per noi un’attività di fondamentale importanza perché ci permette di mantenere elevati i nostri standard di qualità dell’offerta e di conseguenza il grado di soddisfazione di tutti i nostri clienti; ecco perché è gestito internamente e affidato al reparto commerciale, che lavora in sinergia con il Customer Service SIXT, dedicato ai clienti retail e corporate.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


E22_002_4_MBV_GAMMA VANS_MondoTrasporti_255x390.indd 1

18/02/22 13:05


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

VI

N° 310 / Giugno 2022

STORIE DI SUCCESSO

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

RANGONI & AFFINI Avviato con IED un esclusivo progetto di personalizzazione Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Oltre la funzionalità, quando Caddy diventa unico e distintivo

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

NETWORK

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

Nell’ambito del più generale progetto Myway lanciato dalla Concessionaria Volkswagen, riferimento per la distribuzione e assistenza di veicoli commerciali e truck in Lombardia e Veneto, Caddy Collection punta su design, estetica e il massimo della qualità in fase di produzione.

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

di Massimiliano Campanella Milano

È

un nuovo modo di viaggiare, di essere quello svelato da Rangoni & Affini, Concessionaria Volkswagen Veicoli Commerciali con sedi a Brescia Castegnato e a Mantova, nel presentare Caddy Collection, tre proposte esclusive di customizzazione dedicata a un veicolo particolarmente apprezzato dai professionisti, e non solo. Nata dall’idea di Rangoni & Affini, da quarant’anni punto di riferimento per la distribuzione e l’assistenza di veicoli commerciali e truck in Lombardia e Veneto, Caddy Collection è stata sviluppata dalle menti più creative e originali di IED (Istituto Europeo di Design), culla dei designer di domani. “Rangoni & Affini - spiega l’ingegnere Natalino Affini, Amministratore delegato

RANGONI & AFFINI È DA SEMPRE ATTENTA ALLA CRESCITA DI TALENTI: PER QUESTO PROGETTO È STATA ISTITUITA UNA BORSA DI STUDIO CHE CONTINUA UNA TRADIZIONE CARA ALL’AZIENDA. L’Ingegnere Natalino Affini con il team di ragazzi dello IED e con Fabio Di Giuseppe, Brand Director Volkswagen Veicoli Commerciali, in occasione della presentazione ufficiale della Caddy Collection.

della Concessionaria e fautore del progetto - è da sempre attenta alla crescita di nuovi talenti: per questo progetto è stata istituita una borsa di studio che continua una tradizione cara all’azienda. Già da alcuni anni esiste il Grifone d’Acciaio, iniziativa rivolta agli studenti bresciani, sviluppata in collaborazione con ANCoS e Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia orientale. Con Caddy Collection, Rangoni & Affini ha voluto arricchire un veicolo apprezzato non solo per la sua qualità, ma anche per il modo di viaggiare all’insegna di comfort e piacere”. CARATTERE E PERSONALITÀ La customizzazione attribuisce a Caddy carattere e personalità: chi vuole un mezzo che sia al contempo utile per il lavoro e il tempo libero può trovare la risposta nelle proposte suggerite e declinarle secondo il proprio stile. “Questo

progetto - prosegue l’ingegnere Affini - è nato per avvicinare privati e aziende a un veicolo talmente versatile che può essere adattato a più finalità di utilizzo di quel che pensiamo. Chi acquista Caddy non ne rimane deluso e grazie alla partnership con IED potrà apprezzarlo

un pubblico più esteso. Attraverso la Collection, Caddy diventa un veicolo prezioso, non solo funzionale ma anche bello, distintivo e unico”. Nel 2021 i giovani designer delle sedi IED di Milano e Torino hanno ipotizzato molteplici progetti e tre sono stati scelti da Rangoni

& Affini: Caddy Adventure, Caddy Flow With Malibu e Caddy Dolce 50’s. La versione Adventure è stata arricchita con dettagli tecnici e estetici che rispecchiano chi ama la natura e le escursioni. Il colore arancione dominante e gli inserti a tema “nature” sono solo alcuni det-

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

tagli che comunicano questa “way of life”. Caddy Flow With Malibu è un modello più urban e moderno, destinato a un pubblico sportivo. Infine, Caddy Dolce 50’s ammicca alla moda degli anni del boom economico, di cui ancora oggi invidiamo creatività e stile.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

STORIE DI SUCCESSO

N° 310 / Giugno 2022

VII

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Caddy Collection è un progetto ambizioso, realizzato grazie a partner tecnici di alto livello. In primis, lo Studio BorromeodeSilva, che rappresenta un’eccellenza del Made in Italy in tutta Europa. Non solo quindi design ed estetica, ma anche il massimo della qualità in fase di produzione. “Rangoni & Affini - illustra l’Amministratore deNOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY legato - vuole unire la rigorosità di B Q un prodotto tedesco come Caddy con l’impareggiabile qualità estetica e manifatturiera della miglior Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Allegato tradizione creativa e artigianale inserto sul mondo italiana. Abbiamo scelto partner dei veicoli commerciali dotati di competenze specializzate per ottenere il massimo risultato sotto ogni aspetto”. Caddy Collection è l’inizio di un progetto più ampio pensato da Rangoni & Affini che si chiama Myway. “La nostra idea - precisa l’ingegnere Affini - è diventare una vera e propria realtà dedicata alla personalizzazione dei mezzi, un luogo in cui gli appassionati possano trovare una risposta alla loro voglia di espressione. La costante e massima attenzione al cliente ci ha portato negli ultimi tre anni a organizzare eventi dedicati ai camion Scania decorati. Ci siamo chiesti: perché non portare questa esperienza, questa qualità e questo valore aggiunto anche nei veicoli commerciali? E chi poteva darci ispirazione se non una scuola prestigiosa, costituita da giovani talenti qual è lo IED? Li abbiamo invitati a trasformare il Caddy in qualcosa di cool, di “figo”, come amano dire i ragazzi, per rompere definitivamente il concetto di furgone”. Il Caddy e la storia di Volkswagen ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Gruppo Spinelli, svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

Trainato, le novità

Altieri a pagina 44

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

Servizio da pagina 6

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

Caddy Collection è l’inizio di un progetto più ampio pensato da Rangoni & Affini chiamato Myway.

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

hanno rappresentato una buona base. “Caddy - prosegue Natalino Affini - è un veicolo che dà tanta soddisfazione e emozione, ai professionisti e non solo, anche a chi lo utilizza per trasporto privato. C’è chi ha pensato a un raduno di Caddy, perché è un veicolo che sorprende: sali a bordo pensando di dover guidare un furgone, invece l’esperienza di guida vissuta è tutt’altro. Rangoni & Affini ha portato nel Caddy l’esperienza maturata con gli Scania decorati, i ragazzi dello IED ci hanno messo il loro fantastico tocco e, dopo un anno di lavoro, abbiamo scelto i tre progetti. Dopodiché abbiamo incontrato

lo Studio BorromeodeSilva per la fase produttiva”. BELLEZZA E SICUREZZA Realtà produttive differenti ma che hanno in comune l’eccellenza. “Al Made in Germany per Volkswagen Caddy - continua l’Amministratore delegato - abbiamo unito il Made in Italy; il primo sinonimo di robustezza sicurezza e affidabilità, il secondo di design e creatività. Caddy Collection è frutto di questa unione armoniosa, che travalica ogni pregiudizio. Il risultato è sotto i nostri occhi: veicoli accattivanti, che richiamano l’attenzione, che esprimono bellezza e nel contempo sicurezza. Il massimo

possibile, sia che lo si utilizzi per lavoro sia che lo si scelga per il tempo libero”. Alla presentazione ufficiale, tenutasi a Milano, era presente Fabio Di Giuseppe, da gennaio 2020 Brand Director Volkswagen Veicoli Commerciali, testimoniando lo stretto legame tra Casa costruttrice e Concessionaria. “Con Caddy Collection - afferma Di Giuseppe - Rangoni & Affini non solo si è posta al nostro fianco, ma andata oltre, dimostrando di saper ascoltare le esigenze dei clienti. In particolare, ho avuto modo di apprezzare le doti di intuizione e di ascolto dell’ingegnere Natalino Affini, con il quale sono sempre in contatto: è un imprenditore capace

e con una visione di lungo periodo, come dimostra il coinvolgimento dei ragazzi dello IED. Caddy Collection avrà successo, proseguendo una storia, qual è quella della marca Volkswagen, che negli anni ha saputo trasformare in icone i propri veicoli, dalla Golf al Bulli”. Approccio multidisciplinare, design thinking, progettazione creativa e partecipata su una concreta esigenza aziendale: il progetto condotto con Rangoni & Affini mostra tutti i punti di forza delle collaborazioni extra didattiche che sono parte integrante del mondo IED. “Una nuova, preziosa occasione formativa - commenta Giacomo Bertolazzi, Coordinatore della Scuola di Design IED Milano - per studenti e studentesse, che ha permesso di mettersi in gioco ancora una volta attraverso il linguaggio universale del Design, confrontandosi con un settore stimolante come l’automotive, molto presente nella storia del nostro Istituto”.

IL TUO ADVENTURE È UNICO, COME TE.

Rangoni & Affini presenta il van tailor made che rende unica ed esclusiva ogni tua escursione. Fai di ogni viaggio un’esperienza straordinaria con la Collection MYWAY. Vieni in concessionaria per scoprire tutti i modelli disponibili. MYWAY è un’esclusiva Rangoni & Affini

NELLE CONCESSIONARIE: BRESCIA E MANTOVA - Tel. 349.59 19 097 myway@rangonieaffini.it

SCOPRI MYWAY https://myway.rangonieaffini.it www.caddycollection.it


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

VIII

ATTUALITÀ

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

MERCEDES-BENZ VANS Nella famiglia arriva la monovolume premium Classe T Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

PER CHI IN VIAGGIO ESIGE CLASSE ASSOLUTA

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

La Casa della Stella amplia la gamma di modelli per trasporto persone con un veicolo small che, evoluzione vipTrainato, del le novitàCitan Iveco con Spinosa Tourer, Combinati con Tip Fonzi, dal c’è squadra! Assistenza al top fratello maggiore Classe V prende in prestito alta tecnologia, flessibilità e numerosi elementi di comfort, come le porte laterali scorrevoli. di Massimiliano Campanella Milano

T

anto spazio all’interno. Vano di carico enorme non solo per utilizzi professionali, ma per amanti delle attività nel tempo libero e delle avventure all’insegna dello sport. Porte scorrevoli per salire e scendere rapidamente o per elevata flessibilità di carico. Design moderno, ampio equipaggiamento di sicurezza e versatili sistemi di connettività. Con nuova Classe T, Mercedes Benz Vans propone un veicolo caratterizzato da massimi livelli di comfort, offrendo un’accattivante opportunità d’ingresso nel mondo della Stella. Modello completamente nuovo, Classe T coniuga multifunzionalità e ampi spazi con equipaggiamento di alta qualità: dal sistema d’infotainment MBUX di serie, al freno di stazionamento elettrico, passando attraverso cerchi in lega leggera da 17’’, Keyless Go o illuminazione di atmosfera fino agli appoggi degli schienali in rivestimento sintetico Artico-Microcut e diversi elementi decorativi, Classe T si contraddistingue per caratteristiche estremamente versatili. Un equipaggiamento di sicurezza completo con sette airbag e numerosi sistemi di assistenza alla guida lo rendono veicolo moderno e affidabile, con prezzi a partire da 30mila euro, nel caso della versione T 160 con motore a benzina da 102 cv e 75 kW e cambio manuale. Immediatamente disponibile, Classe T si propone come avamposto della Stella nel segmento dei multispazio, modello più compatto del fratello maggiore Classe V, da cui eredita numerosi elementi di comfort, come le porte laterali scorrevoli e una grande flessibilità di carico. “In qualità di modello small - afferma Andrea Verdolotti, Responsabile Marketing Mercedes-Benz Vans Italia - Classe T si propone come veicolo d’ingresso nella gamma trasporto persone per chi non può o non intende rinunciare a carichi anche ingombranti: tre seggiolini sul divano posteriore, una mountain bike, una tavola da surf. Il tutto con una lunghezza di 4,5 metri circa e permettendo di svolgere le operazioni di carico-scarico nella maniera più semplice e rapida possibile”. Oggi Classe T rappresenta l’evoluzione passenger in chiave vip del nuovo Citan, allo stesso modo in cui Classe V è l’evoluzione del Vito, il modello mid-size della famiglia Vans; in parallelo, per ciascun modello nascerà la versione EQ completamente elettrica. “Le versioni Tourer dei due furgoni Citan e Vito - illustra Verdolotti - continueranno a rappresentare un riferimento per utilizzi business, aziendali e professionali, ad esempio navette al servizio di alberghi, società di noleggio

ecc. La rispettiva evoluzione Classe T e Classe V è pensata per chi non vuole rinunciare alle migliorie (interne, tecnologiche, di comfort, estetiche), ad esempio alla versione salottino: Classe T per un utilizzo prevalente in città, Classe V soprattutto per tratte interurbane e lungo raggio”. Da qui la motivazione dell’utilizzo del termine Classe: ma perché modello T? “La sigla T - spiega il manager della Stella - nasce nel 1977 quando Mercedes presenta la sua prima station wagon ufficiale W123 T, laddove T stava per Transporter”. Classe T è dunque l’entry level di Stoccarda nel segmento dei monovolume vip, affiancandosi al Citan Tourer e Citan Van, dedicato al trasporto merci, modello rinnovato quest’anno a distanza di dieci anni dal suo sbarco sul mercato. All’interno della gamma di motori (diesel da 1.400 cc e 70-85 kW e benzina da 1.300 cc e 96 kW, con cambio manuale o automatico),

CLASSE T È L’ENTRY LEVEL DI STOCCARDA NEL SEGMENTO DEI MONOVOLUME, AFFIANCANDOSI AL CITAN TOURER E CITAN VAN, DEDICATO AL TRASPORTO MERCI, MODELLO RINNOVATO NEL 2022 A DISTANZA DI DIECI ANNI.

per l’Italia Mercedes-Benz Vans punta in particolare sul propulsore diesel da 85 kW, sia per i trend registrati sul nostro mercato sia per la sua accessibilità in termini di prezzo. Tre i livelli di allestimento (Executive, Sport e Premium) seguendo una logica di aumento graduale di personalizzazioni; dieci i colori possibili, tra i quali un rosso rubellite metallic e un giallo esclusivi per Classe T.

BIO

Andrea Verdolotti

44 anni, da dieci in Mercedes-Benz, dal 2011 Andrea Verdolotti ricopre l’incarico di Responsabile Marketing MercedesBenz Vans Italia, dopo un’esperienza di tre anni come Used Vans Manager. Laureato in Business Administration all’Università di Roma Tor Vergata, è grande appassionato di corsa e mountain bike.

Disponibile da subito in versione cinque posti, nel 2023 è previsto il sette posti e, probabilmente, il lancio del Concept EQT, “fratello minore” di EQV, con circa 300 km di autonomia (rispetto ai 350 di EQV). MULTIFUNZIONALITÀ ED ELEGANZA Sin dal primo impatto Classe T dimostra di essere un membro della famiglia Mercedes-Benz: propor-

KÖGEL

Altieri a pagina 44

ESPOSITO

Servizio da pagina 6

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

ATTUALITÀ

N° 310 / Giugno 2022

IX

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

Altieri da pagina 46

Non solo consumi Equipaggiamento di sicurezza completo

NUMEROSI SISTEMI DI ASSISTENZA ALLA GUIDA E SETTE AIRBAG DI SERIE

A

nche per quanto riguarda l’equipaggiamento di sicurezza, Classe T ha tanto da offrire. Oltre alla segnalazione di riduzione della pressione pneumatici e al sistema di chiamata di emergenza Mercedes-Benz, a bordo sono previsti numerosi sistemi di assistenza alla guida. Tra questi il sistema di assistenza alla partenza in salita, il sistema di assistenza in presenza di vento laterale (Attention Assist), il sistema di assistenza alla frenata attiva con funzione di assistenza agli incroci, il sistema antisbandamento attivo, il Blind Spot Assist e il sistema di rilevamento automatico del limite di velocità. È disponibile il pacchetto di sistemi di assistenza

alla guida, che include il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza Distronic e il sistema di assistenza allo sterzo attivo. A maggior comfort e sicurezza in entrata e uscita da un parcheggio provvedono il sistema di assistenza al parcheggio attivo Parktronic e la telecamera per la retromarcia assistita. Per quanto riguarda i sistemi di ritenuta, Classe T è conforme agli elevati standard di sicurezza Mercedes-Benz. Complessivamente sono sette gli airbag previsti di serie a protezione dei passeggeri. L’airbag centrale, in caso di forte impatto laterale, si apre tra il sedile lato guida e il sedile lato passeggero, riducendo così il rischio di urto.

Il monovolume di Mercedes-Benz Vans coniuga dimensioni esterne compatte con spazi interni estremamente generosi. Porte scorrevoli ad ampia apertura su entrambi i lati del veicolo consentono di accedere comodamente al vano posteriore.

zioni bilanciate e configurazione sensuale delle superfici con linee essenziali nel design; spalle muscolose e passaruota in evidenza; mascherina del radiatore cromata; alloggiamento del retrovisore esterno, maniglie delle porte e paraurti anteriori verniciati in tinta con la carrozzeria; modanature di accesso con la scritta Mercedes-Benz. Il monovolume di Mercedes-Benz Vans coniuga dimensioni esterne compatte con spazi interni estremamente generosi: Classe T con cinque sedili è lunga 4.498 mm, larga 1.859 mm e alta 1.811 mm; il bordo di carico ribassato di soli 561 mm semplifica il carico di oggetti pesanti. Porte scorrevoli ad ampia apertura su entrambi i lati del veicolo consentono di accedere comodamente al vano posteriore. I bambini possono salire e scendere in modo rapido e sicuro, anche dove le strade sono strette e gli spazi di parcheggio minimi, e il carico può essere effettuato in modo flessibile da tre lati, portellone posteriore incluso. Le porte scorrevoli offrono un’apertura di 614 mm di larghezza e 1.059 mm di altezza. Il divano posteriore è ribaltabile, così da formare con il pianale del bagagliaio una superficie di carico piana: ciò consente di adattare in modo flessibile l’abitacolo alle esigenze quotidiane. Il vano bagagli è dotato di un portellone posteriore con lunotto riscaldabile o di una porta posteriore a battente bipartita. Entrambe le parti della porta possono essere arrestate a 90 gradi o aperte a 180 gradi fino a raggiungere la fiancata. Quanto all’abitacolo, l’equipaggiamento comprende sistema d’info-

tainment Mbux con touchscreen da 7” e integrazione per smartphone, volante multifunzione con pulsanti Touch Control, climatizzatore, Keyless Start, strumentazione con display a colori da 5,5”, sedile lato guida regolabile in altezza, cassetto portaoggetti con chiusura, copertura del vano di carico, tasche negli schienali dei sedili anteriori. A ciò si aggiungono l’illuminazione con tecnologia LED e l’illuminazione di atmosfera con massimo otto tonalità di colore (Style Line e Progressive Line). Il carattere esclusivo si rispecchia anche nella scelta dei materiali. Il bracciolo centrale è rivestito in materiale sintetico Artico nero. I braccioli nelle porte e i pannelli centrali delle porte sono realizzati con la moderna e finissima struttura Neotex, già utilizzata per i modelli Mercedes EQ elettrici. La plancia portastrumenti è sempre caratterizzata da un elemento decorativo nero lucido. L’abitacolo e lo scomparto di carico sono rivestiti di moquette. Classe T è dotata della predisposizione per l’utilizzo di numerosi servizi digitali Mercedes me connect. Tra questi vi sono servizi Remote, come l’interrogazione a distanza dello stato del veicolo o chiusura porte da remoto. Con questi servizi è possibile verificare comodamente e in qualsiasi momento i dati principali del veicolo sia da remoto sia in viaggio. Un’altra soluzione molto pratica: grazie alla navigazione con Live Traffic Information e alla comunicazione Car-to-X, si dispone sempre di dati in tempo reale, evitando ad esempio eventuali code e risparmiare tempo prezioso.

Sostenibilità come elemento chiave Multispazio di categoria premium anche elettrico

IN VISTA DELL’ELETTRICO PROPULSORI POTENTI E PARCHI NEI CONSUMI

P

er l’introduzione sul mercato, Classe T è disponibile con un motore diesel e uno a benzina rispettivamente con due livelli di potenza. I motori a quattro cilindri sono caratterizzati da alta potenza già a bassi numeri di giri e da ottimizzati valori di consumi. Per un’accelerazione maggiore, ad esempio durante un sorpasso, il potente modello diesel da 85 kW offre anche una funzione Overpower-Overtorque, che consente di ottenere temporaneamente un aumento della potenza fino a 89 kW e un aumento della coppia che può raggiungere i 295 Nm. Tutti i motori dispongono della funzione ECO Start-Stop. Oltre al cambio manuale a sei marce, i due modelli diesel e benzina più potenti possono essere equipaggiati con il cambio a doppia frizione a sette rapporti (DCT). La sostenibilità è saldamente ancorata nella strategia commerciale di Mercedes-Benz Vans. Un elemento fondamentale a riguardo

è la mobilità a emissioni zero. Con “Ambition 2039”, l’azienda si è posta l’obiettivo di offrire entro il 2039 una flotta di veicoli con impronta di CO2 pari a zero e che quindi non produca effetti rilevanti sulla qualità dell’aria nei centri urbani. Già da fine anno, Mercedes-Benz Vans proporrà veicoli elettrici in tutti i segmenti in cui il marchio è rappresentato. A partire dal 2025, tutte le nuove architetture di veicoli saranno esclusivamente elettriche e si potrà scegliere un’alternativa elettrica per ogni modello. La piattaforma di Classe T è dotata di una trasmissione flessibile che, oltre all’impiego di motori a combustione interna, prevede anche una trasmissione elettrica a batteria. Con il futuro EQT (in fase di sviluppo), dopo eVito, eSprinter, EQV e il nuovo eCitan, Mercedes-Benz Vans offrirà in tutte le categorie di veicoli commerciali un’alternativa elettrica con modelli di ogni dimensione.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

X

STORIE DI SUCCESSO

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

LAMBERET L’azienda di San Giuliano Milanese varca i dieci anni continuando aGiuseppe crescere Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Univex, scelta di eccellenza nel trasporto farmaceutico

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Per sostenere lo sviluppo esponenziale registrato tra l’anno scorso e quest’anno, Massimo e Gianluca Lanata raddoppiano Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top gli spazi e, per il parco mezzi, puntano su scelte innovative, qual è il Citroën e-Jumpy con gruppo frigo Kerstner 106 sotto telaio.

di Massimiliano Campanella San Giuliano Milanese

A

l nostro arrivo, nella sede Univex di San Giuliano Milanese ferve il dinamismo. Non solo per l’andirivieni di casse vuote, pronte a riempirsi di medicinali che, ogni giorno, vengono caricati e smistati in circa 25mila farmacie di tutta Italia (tranne Sicilia, Campania e Calabria). Sull’onda della massiccia crescita registrata tra l’anno scorso e quest’anno, passando da 11 a 24 milioni di euro di fatturato, l’azienda guidata dalla famiglia Lanata punta a più che raddoppiare gli spazi, affiancando lo sviluppo con importanti investimenti strutturali. Non solo. In partnership con Lamberet, Univex continua a far crescere la flotta, portando su strada anche autentiche innovazioni qual è il primo Citroën e-Jumpy, cento per cento elettrico, con gruppo frigorifero Kerstner sotto telaio. “Presto ne arriveranno altri: pur in assenza di contributi statali, teniamo

all’ambiente e abbiamo un’etica. Per noi trasportare farmaci è una missione”, afferma Massimo Lanata, alla guida dell’azienda con il figlio Gianluca. Una famiglia genovese, la loro, caratterizzata da un’autentica passione per il trasporto, che risale a quel 1955 che vede Carlo Lanata servire come trasportatore la costruzione dell’autostrada, dell’aeroporto e della fiera del mare. Fino al 1961 Lanata effettua viaggi da Genova a Taranto e Trieste per conto di Italsider, partendo la domenica per tornare di sabato e dedicare la domenica mattina alla manutenzione del mezzo. Pioniere assoluto, nel 1963 si dedica al food con la temperatura controllata: i camion Lanata caricano carne fresca e congelata e frutta proveniente da Cile e Argentina. A soli 15 anni, il figlio Massimo è al suo fianco e impara a conoscere quell’autentico “universo” che era il porto di Genova, ai tempi primo del Mar Mediterraneo. Impara a confrontarsi con tutti i player, dagli imprenditori ai caricatori, dimostrandosi pronto a

Univex Sede operativa: Via Umbria, 18 – San Giuliano Milanese (MI) - Fondazione: 2012 Titolare: Gianluca Lanata Merce trasportata: Farmaci Flotta: 250 veicoli commerciali leggeri + 60 a noleggio e 50 terzisti Dipendenti: 250 Fatturato atteso 2022: 24 milioni di euro Sito internet: univexsrl.com

Stretta di mano tra Mauro Benzi (a sinistra), Sales Specialist Lamberet Italia, e Gianluca Lanata, titolare di Univex.

QUEST’ANNO, ACQUISITA LA GESTIONE COMPLETA DEL TRASPORTO SU UN MAGAZZINO ALLIANCE HEALTH CARE.

guidare l’azienda quando le circostanze lo rendono necessario. Mentre il porto di Genova s’indirizza verso il trasporto in container, gli autotreni Lanata seguono il trend della catena del freddo, caricando a Marsiglia e Rotterdam, porti aggiornati e modernizzati con più recenti tecnologie. Massimo ritiene però di non dover investire su rotte internazionali e avvia una joint venture con Gondrand per il servizio celere di derrate alimentari. Nel 2001 è in Executive per gestire i centri di smistamento fino a quando, nel 2004, arriva l’occasione per tornare nella filiera del freddo: TDF (Trasporto Divisione Farmaci) è alla ricerca di un manager che, presso la filiale di Piacenza, si occupi del trasporto di farmaci salvavita. Lanata non ci pensa due volte e inizia effettuando otto servizi al giorno che, dopo un anno e mezzo, salgono a quota 260. Da quel momento il legame con il pharma è indissolubile per i Lanata: Massimo nel 2008 entra in Eurodifarm; Gianluca, terza generazione, entra in Vercesi Group, dove si occupa della gestione della flotta, assumendo la piena responsabilità della divisione Vercesi Express, dedicata all’ultimo miglio. Nel dicembre 2012, maturata una conoscenza del mercato a 360 gradi, padre e figlio danno vita a Univex, con l’obiettivo di servire un maggior numero di clienti e con idee totalmente rivoluzionarie rispetto allo status quo del sistema consegne farmaci, dalla

KÖGEL

ESPOSITO

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

distribuzione intermedia al last mile. “L’obiettivo era ed è - afferma Massimo - realizzare una struttura solida, affidabile, puntuale e precisa, che rappresenti un punto di riferimento per la committenza: una scelta immediata che abbiamo assunto con la consapevolezza che è il mercato a richiedere tale struttura. Dopo qualche anno la nostra costanza è stata premiata: dal 2016 siamo in crescita e, quest’anno, con l’acquisizione della completa gestione del trasporto su un magazzino Alliance Health Care, consolidiamo Univex come riferimento di qualità riconosciuto dai principali player del settore farmaceutico e sanitario”. IL CUSTOMER CARE Dalle case farmaceutiche ai grossisti intermedi, che rivendono alle farmacie, Univex si confronta con tutti i principali player nazionali. “Abbiamo scelto - prosegue l’imprenditore genovese - di differenziarci, proponendoci come interlocutore unico e, soprattutto, serio, garantendo il servizio notturno. Le aziende che ritengono che la consegna sia un parametro importante, sanno che in Univex trovano un partner che svolge questo servizio con criteri qualitativi corretti: nelle filiali e nei magazzini smistiamo, prepariamo i giri e garantiamo la consegna alla farmacia sempre allo stesso orario”. A San Giuliano opera un team di otto persone nel customer care, ciascuna delle quali segue al massimo due

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

STORIE DI SUCCESSO

N° 310 / Giugno 2022

XI

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

OPEL Vivaro-e in cima alle classifiche europee

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Primato elettrico per il medio con il bliz

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Nelle consegne, ciascun autista si assicura che i farmaci consegnati vengano custoditi a temperatura controllata fino alla riapertura dell’esercizio, munito com’è delle chiavi di apertura, dei codici di sicurezza o organizzando il suo giro attenendosi agli orari di operatività di ciascuna farmaciaparafarmacia.

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali

Altieri da pagina 46

o tre clienti, in questo modo gestendo ogni problematica in stretto confronto con il cliente e la farmacia. Nelle consegne, ciascun autista si assicura che i farmaci consegnati vengano custoditi a temperatura controllata fino alla riapertura dell’esercizio, munito com’è delle chiavi di apertura, dei codici di sicurezza o organizzando il suo giro attenendosi agli orari di operatività di ciascuna farmacia-parafarmacia. I Lanata stanno realizzando, a San Giuliano Milanese - cintura sud del capoluogo meneghino, a pochi metri dalle principali arterie autostradali del Nord Italia - una sede che si svilupperà su 2.800 mq di superficie tra due capannoni: a quello storico di mille metri se ne aggiungerà uno, in fase di completamento, di 1.800 mq, con cella a 2-8 gradi da 45 mq e scaffali 15-25 gradi da 300 mq. In parallelo operano 14 filiali sul territorio e magazzini a gestione diretta, che Univex rende operativi quando quel fazzoletto di terra richiede l’utilizzo da 20 veicoli in su. MASSIMA TRANQUILLITÀ Il trasporto a 2-8 gradi è uno dei fiori all’occhiello di Univex, che per questa tipologia di allestimenti sceglie Lamberet, che consente di raggiungere i -20 gradi, a volte occorrenti. In media i furgoni Univex effettuano 100mila km annui, circa 50 sono alimentati a metano; i veicoli di proprietà sono circa 250, furgoni di ogni dimensione, dai piccoli ai medi ai grandi. Considerando la quota di mezzi noleggiati (al momento circa 60, in massima parte in attesa dell’arrivo di veicoli nuovi) e di terzisti (circa 50), in totale Univex movimenta 350 veicoli al giorno, al servizio del 92 per cento delle farmacie e parafarmacie del territorio. Con Lamberet il rapporto è consolidato al punto che, nel novembre 2020, pur dovendo affrontare costi imprevisti a causa della pandemia (ad esempio per il massiccio acquisto di dispositivi di protezione per gli autisti), Univex ha avviato il progetto di un veicolo elettrico a basso assorbimento. “L’obiettivo - precisa Massimo Lanata - è viaggiare con la massima tranquillità nel trasporto 2-8 gradi, senza gravare sulle batterie. In occasione del Solutrans abbiamo studiato con Lamberet un furgone medio che usufruisce dell’innovativo

O

pel Vivaro-e continua a essere molto amato dai clienti alla ricerca di un veicolo commerciale elettrico a zero emissioni. Il modello tedesco è stato il van elettrico di medie dimensioni più venduto in Germania nel primo trimestre del 2022. Le sue vendite hanno contribuito a far crescere la quota di mercato di Opel nel sempre più importante mercato dei veicoli commerciali elettrici fino a quasi il 19 per cento nei primi tre mesi dell’anno. Nel Regno Unito, Vauxhall Vivaro-e è stato il veicolo commerciale elettrico più venduto a marzo e mantiene la posizione in cima alla classifica anche nelle vendite dall’inizio dell’anno. Rispetto allo scorso anno, Vauxhall ha visto la quota del mercato britannico dei veicoli commerciali elettrici salire dal 19 al 22,7 per cento. Opel e Vauxhall sono tra i pochi costruttori già in grado di offrire versioni elettriche di tutti i loro veicoli commerciali. Con un’autonomia fino a 328 chilometri e una portata massima che arriva a 1.163 chilogrammi, Vivaro-e riveste un ruolo fondamentale nell’elettrificazione della gamma di veicoli commerciali Opel e Vauxhall. I marchi tedesco e inglese continuano a espandere la gamma degli elettrici, con l’obiettivo di offrire una versione elettrica di ogni modello entro il 2024, e di proporre in Europa esclusivamente automobili e van elettrici dal 2028. Opel sta già preparando la prossima fase del successo di Vivaro con la produzione di Vivaro-e Hydrogen, veicolo che si basa sull’attuale Vivaro-e elettrico a batteria, eletto “International Van of the Year 2021”. Con i serbatoi pieni di idrogeno, l’autonomia supera i 400 chilometri. La cella a combustibile da 45 kW è in grado di generare potenza sufficiente per guidare tranquillamente in autostrada. Per fare il pieno di idrogeno bastano tre minuti, più o meno lo stesso tempo che serve per effettuare il rifornimento di un tradizionale veicolo a benzina o diesel. Grazie alla sua architettura smart, Vivaro-e Hydrogen non deve sacrificare alcuno spazio rispetto alle versioni con motore a combustione interna, e offre un volume di carico massimo di 5,3 o 6,1 metri cubi. Questo veicolo commerciale elettrico a celle a combustibile è disponibile nelle lunghezze M e L (4,95 e 5,30 metri) con una portata massima di 1.000 chilogrammi.

GITI TIRE Sbarco nel segmento all-terrain

UN ELEFANTE PER I PICK-UP

S

gruppo frigorifero Kerstner 106: condensatore sotto i sedili, ventilazione nel vano posteriore, ha 250 km di autonomia pur con 10-15 aperture al giorno delle portiere”. LA PRIMA SCELTA Il primo e-Jumpy così allestito si colloca accanto a 15 unità elettriche. “Ora - aggiunge Lanata puntiamo ad aggiungerne altri in flotta nella versione passo lungo, in modo da ottimizzare i giri servendo più clienti possibile, pur nel massimo rispetto delle norme e del lavoro dei dipendenti: l’obiettivo è disporre del veicolo più ecosostenibile possibile in funzione della tipologia del servizio che è chiamato ad assolvere”. Nelle parole del fondatore emerge tutta la passione che pare proprio essere nel dna di famiglia. “Quando sono entrato in Vercesi Group - afferma

Gianluca Lanata, 37 anni - non conoscevo il trasporto pesante, ho imparato a conoscerlo sul campo, operando in un’azienda che rappresenta il primo player italiano che si dedica esclusivamente al trasporto farmaci, con la massima attenzione alla qualità. Per me è stata un’esperienza formativa importante, cui ho aggiunto la passione per la distribuzione. Ho sempre pensato di poter avviare un’azienda in proprio e, quando nel 2012 abbiamo dato vita a Univex, è stata una sfida in cui ci ho messo, e ci sto mettendo, tutto l’entusiasmo possibile. Con orgoglio, possiamo affermare che oggi Univex è la prima scelta per la committenza del settore per dimensioni, struttura e affidabilità, grazie a un’organizzazione e a una gestione del personale che consentono di dare un servizio a valore aggiunto”.

14

FILIALI SUL TERRITORIO E MAGAZZINI A GESTIONE DIRETTA, CHE UNIVEX RENDE OPERATIVI QUANDO QUEL FAZZOLETTO DI TERRA RICHIEDE L’UTILIZZO DA ZERO VEICOLI IN SU.

i chiama Giti4x4 AT71 ed è il primo pneumatico europeo all-terrain a marchio Giti con un focus particolare sui pick-up da lavoro: Giti4x4 AT71 si rivolge a un’ampia gamma di veicoli, con otto misure che coprono cerchi da 17-20’’, larghezze da 245-285, serie da 50-70 e indici di velocità S e T. Il nuovo pneumatico all-terrain offre controllo preciso e continuità di prestazione su ogni terreno, dando la possibilità di affrontare con sicurezza i percorsi più avventurosi on e off road. L’etichetta europea assegna A-C in aderenza sul bagnato, C-D in resistenza al rotolamento e B in rumorosità.Giti4x4 AT71 è stato progettato con una scanalatura trasversale aperta, che rimuove efficacemente i sedimenti e migliora le prestazioni fuoristrada, lavorando in maniera sinergica con i blocchi spalla che ne aumentano la trazione. Una speciale mescola del battistrada migliora l’aderenza, riduce il rumore, offre un maggiore grip sul bagnato e migliora la resistenza al rotolamento, mentre una struttura del tallone brevettata lo rende più duraturo e resistente. L’anima sportiva di questo prodotto di qualità premium è sottolineata anche dalle scritte bianche sul fianco. “A livello globale - afferma Fabio Pecci-Boriani, Senior Product Manager PCR, SUV, Light Truck di Giti Tire Europa - siamo un produttore conosciuto e affermato nel mercato all-terrain, quindi portare questo know-how e questa tecnologia in Europa è una decisione molto strategica. Giti4x4 AT71 è un pneumatico di qualità premium che performa ottimamente su qualunque superficie. Utilizzato sui pick-up da lavoro, porterà l’esperienza di guida a un livello superiore sia su strada sia nelle condizioni più severe, come ghiaia, fango o sabbia”.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

XII

ATTUALITÀ

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

FORD PRO Nasce il nuovo brand globale dedicato a tutti i clienti professionali

“Intorno alla vostra flotta van costruiamo un mondo di efficienza” Prima il marchio americano ha messo a punto una gamma in grado di rispondere ad ogni esigenza offrendo dal classico termico fino all’elettrico sull’icona Transit. Oggi assiste i clienti a 360 gradi con soluzioni che al veicolo abbinano software, servizi, opzioni di ricarica e formule di finanziamento. Un’idea preziosa per essere a fianco delle aziende in questo complesso momento di transizione verso l’elettrico.

L

di Cristina Altieri Barcellona

e esigenze del trasporto sono complesse e richiedono un’attenzione particolare, specie in questo momento di transizione alla mobilità elettrica i cui reali applicativi devono essere spiegati alle aziende affinché possano coglierne la declinazione più congeniale per la loro attività. Tutto questo è stato capito perfettamente da Ford che lancia con una tempistica perfetta il suo nuovo brand globale Ford Pro, una divisione messa a punto per aiutare i clienti professionali e le flotte di ogni dimensione a fare le scelte giuste in fase di selezione del prodotto, ma anche per assisterli in tutte quelle che sono le necessità di chi con i veicoli commerciali lavora. Il tutto con un unico grande obiettivo: migliorare la produttività. Ford dunque prima ha costruito una gamma all’interno della quale ogni azienda può trovare il veicolo che fa al caso suo, completando con l’attesissimo E-Transit una famiglia di van già ben articolata su versioni termiche e ibride, e oggi termina il lavoro rendendosi disponibile a spiegare ai propri clienti non solo quale veicolo scegliere, ma soprattutto come gestire una flotta minimizzando i costi e puntando tutto sulla reddittività. PRO PER PRODUTTIVITÀ “Chiariamo subito innanzitutto – ci ha raccontato Fabrizio Faltoni, Presidente e A.D. Ford Italia – che nel nome del nuovo brand, il Pro sta per Produttività: questa è la priorità quando si parola di professionisti al lavoro. È centrale che i veicoli remino a favore della produttività dell’azienda e non la frenino al contrario con problemi di gestione o tempi di fermo insostenibili. Per ottenere questo Ford Pro mette a sistema cinque fattori: il veicolo, un ventaglio di servizi, le formule di finanziamento, un software all’avanguardia per la

gestione delle flotte e le opzioni di ricarica: il cliente non viene lasciato solo in nessuna decisione, perché noi, che abbiamo la possibilità di lavorare con i big data e soprattutto con le informazioni che ne ricaviamo, siamo sempre in grado di indirizzarlo al meglio”. “Non è semplice per un cliente operare in autonomia la transizione verso l’elettrificazione – ha aggiunto Ted Cannis, CEO Ford Pro – e per questo ci siamo assunti il compito di accompagnarlo. Da un sondaggio rivolto a 12.000 aziende più della metà ha dichiarato di non avere familiarità con le soluzioni elettriche. Benissimo. Noi siamo partiti dallo sviluppo del prodotto, arrivando ad elettrificare la nostra icona, il Transit, e ne abbiamo fatto una soluzione adatta a tutti. Ora però c’è bisogno che questa soluzione venga innestata nell’azienda nel modo giusto. Per questo abbiamo lavorato con energia sulla parte software investendo e assumendo tecnici che arrivavano dalle migliori tech company, da Apple a Google, da Samsung a Tesla. Avevamo bisogno delle loro competenze per centrare il nostro obiettivo: massimizzare i tempi di attività e ridurre il più possibile i costi di esercizio”. Nell’ottica di mettere a punto per ogni azienda una vera e propria soluzione tailor made il team Ford Pro visita il cliente ed elabora insieme a lui la strategia più adatta, dai veicoli da inserire in flotta, a come finanziarli e a quali servizi aderire. “Le soluzioni Ford Pro – ha aggiunto Cannis - combinano software, ricarica, assistenza e prodotti finanziari, fornendo ai clienti una piattaforma completa per gestire al meglio le loro flotte. Oggi questo sistema, già lanciato ad inizio anno negli Stati Uniti, dove chi lo utilizza beneficia di una riduzione del costo totale di gestione fino al 20 per cento, debutta anche in Europa”. I veicoli connessi rappresentano il cuore dell’offerta di Ford Pro, e in particolare la famiglia Transit che ha

recentemente accolto la versione elettrica. Tra l’altro Ford ha già annunciato che Transit Custom e Tourneo Customin versione elettrica debutteranno nel 2023, mentre nel 2024 sarà la volta del Transit Courier di nuova generazione e del Tourneo Courier. UN ECOSISTEMA DIGITALE A disposizione degli utilizzatori di questi veicoli Ford Pro Software fornisce un ecosistema digitale e

connesso che utilizza dati in tempo reale per integrare veicoli, telematica, sistemi di ricarica e assistenza in piattaforme intuitive, in grado di aumentare la produttività. Il software converte i dati dei veicoli in informazioni e avvisi utili a semplificare la gestione della flotta, come a esempio la posizione del veicolo in tempo reale, gli avvisi sullo stato di salute del veicolo e il monitoraggio del conducente, per supportare l’o-

peratività dei mezzi. Le aziende che passeranno a una flotta di veicoli commerciali 100 per cento elettrici beneficeranno delle funzioni dedicate messe a disposizione da Ford Pro E Telematics (gratuito per un anno per i clienti E-Transit). Anche gli autisti potranno beneficiare di una gamma completa di funzioni per ottimizzare l’utilizzo del veicolo, compresa la possibilità di inviare facilmente i dettagli di qualsiasi

TRANSPOTEC Ford Pro ed E-Transit protagonisti alla kermesse milanese

BURAGLIO: ADESSO ARRIVANO LE VERE SFIDE

“S

tiamo entrando in una nuova dimensione di rapporto con il cliente, governata da elettrificazione e connettività”. Inizia così a commentare lo sbarco alla Fiera di Milano del brand Ford Pro, di cui è stato designato Direttore, Marco Buraglio. Che fin qui non ha fatto altro che prepararsi a questa novità, visto che il cambio di scrivania dal ruolo di responsabile Veicoli Commerciali di Ford Italia segue unicamente le necessità di attribuzione dei ruoli alla luce della nascita del nuovo marchio. “È un momento storico in cui si configura una bella opportunità, sia per noi che per le aziende. Disporre dei dati in tempo reale significa poter effettuare manutenzioni predittive, dunque programmare eventuali fermi senza doverli subire. Questo minimizza i tempi di inattività e aumenta la produttività di chi sceglie i nostri van”. È questo anche un momento di grande trasformazione per le aziende che intendono rinnovare la loro flotta accogliendo veicoli elettrici: ma la questione non si riduce alla scelta del mezzo più idoneo. “Le società di trasporto devono essere accompagnate in questo passaggio e Ford Pro intende porsi come fornitore non solo di veicoli e servizi ma anche di consulenza. Pensiamo ad esempio alle infrastrutture di ricarica. I nostri clienti hanno bisogno di conoscere le varie opzioni e di scegliere quelle che si adattano

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

alle loro esigenze”. Un’occasione di crescita importante anche per Ford stessa che se da una parte negli ultimi anni ha messo a punto una gamma di veicoli commerciali elettrificati completa, dall’altra si sta incamminando sempre di più verso una nuova connotazione da tech company. “Siamo l’unico brand – conclude Buraglio - a mettere a disposizione dei clienti una gamma che copre ogni esigenza. E in quest’ottica abbiamo voluto scegliere bene i tempi decidendo di uscire con l’E-Transit solo oggi per proporre un veicolo che fosse davvero funzionale per le aziende. Tra l’altro l’ambito commerciale si delinea sempre più come quello maggiormente sensato per la trazione elettrica, considerato il ciclo di lavoro ripetitivo di questi mezzi. Ma il prodotto non esaurisce il nostro compito e andiamo avanti a studiare soluzioni che possano aiutare i clienti a progredire. Per questo tra i nostri obiettivi ad un certo punto si è aggiunto quello di poter contare su un team di persone che avessero un knowhow specifico in materia di ricarica e connettività. Temi sui quali non avevamo una competenza e ai quali ci siamo aperti nel quadro di una motivazione fortissima che ha portato l’azienda a stanziare investimenti importanti. Per tutto questo oggi far parte della squadra Ford Pro è motivante: finora siamo stati bravi, ma le vere sfide iniziano oggi”.

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

ATTUALITÀ

N° 310 / Giugno 2022

XIII

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

Giuseppe Barelli, Toscandia Ford Sulle strade della città catalana al volante del nuovo E-Transit esempio di dealer vincente

NEL SEGNO DEL RISPARMIO ASSOLUTO ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA

S

PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO.

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Gruppo Spinelli, svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

Trainato, le novità

Altieri a pagina 44

Massimiliano Campanella da pagina 4

orvegliati dall’occhio vigile del Ford Pro E Telematics che, mentre guidavamo il nuovo E-Transit sulle strade del centro di Barcellona, controllava il nostro stile di guida e dunque frenate, stop e ripartenze, abbiamo avuto un primo assaggio di un veicolo che punta a diventare NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL soluzione SEGNO DI IVECO S-WAY una ottimale e trasversale per tutte le aziende B Q che lavorano al volante di un veicolo commerciale. “In Italia da 6 anni siamo leader incontrastati tra gli importatori – ha commentato Fabrizio Faltoni, Presidente e A.D. Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Allegato di Ford Italia – e volevamo proporre ai nostri clienti un inserto mondo veicolo che facesse davvero la suldeidifferenza. Innanzitutto, veicoli grazie ad un’autonomia di oltrecommerciali 300 km, E-Transit non ha un vero e proprio target ma si rivolge a tutte le flotte, visto che sappiamo che la percorrenza media di un veicolo commerciale si assesta ben al di sotto dei 200 km. Inoltre proprio per la possibilità di programmare la ricarica e mettere a sistema questa nuova forma di mobilità pensiamo che il tasso di crescita nel settore dei commerciali OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

Servizio da pagina 6

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente. Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

che consente di effettuare una ricarica dal 15 all’80 per cento della capacità massima della batteria in 34 minuti. E-Transit è offerto in Italia in un unico allestimento, Trend, che offre tra i vari equipaggiamenti il controllo elettronico della temperatura, il SYNC 4 con display touchscreen da 12 pollici, il sistema Keyless Start, i sedili riscaldati, il parabrezza Quickclear e gli specchietti elettrici riscaldati. In più, a bordo è possibile essere sempre connessi grazie al modem integrato FordPass Connect; è incluso un abbonamento a FordPass Pro o Ford Telematics Essentials, l’accesso alla rete di ricarica FordPass per un anno e un abbonamento di un anno a Ford Telematics per i clienti della flotta. A questo si aggiungono una serie di caratteristiche essenziali per aumentare la produttività e ridurre i costi operativi, tra cui il sistema di navigazione connessa, il Cruise Control, il Pre Collision Assist con rilevamento dei pedoni, il Lane Departure Warning, il Lane-Keeping Aid, e

Da sinistra Fabrizio Faltoni, Presidente e A.D. Ford Italia e Ted Cannis, il nuovo CEO Ford Pro. Nella pagina a fianco Marco Buraglio, Direttore Ford Pro Italia.

problema del veicolo utilizzando la Telematics Drive App e identificare facilmente i costi di ricarica a casa che richiedono un rimborso.

sarà più veloce che nelle passenger car. In più l’E-Transit è versatile e si dimostra non solo un mezzo ideale per le consegne dell’ultimo miglio, ma anche un veicolo pratico per il cantiere grazie al Pro Power Onboard, che fornisce fino a 2,3 kW da prese standard nell’abitacolo e nell’area di carico, per alimentare strumenti, luci, computer portatili e unità di refrigerazione”. Due le potenze disponibili, 184 o 269 CV, batteria da 68 kWh e una gamma completa di 25 varianti tra furgone, furgone doppia cabina e chassis cabinati con diverse lunghezze e altezze del tetto e massa totale da 3,5 a 4,25 tonnellate, E-Transit offre sia la ricarica in corrente alternata AC sia la ricarica rapida in corrente continua DC. Infatti, il caricabatterie di bordo da 11,3 kW di E-Transit è in grado di ricaricare completamente la batteria in un massimo di 8.2 ore. In corrente continua, il mezzo è invece in grado di accettare in ingresso una potenza massima di 115 kW

i sensori di distanza di parcheggio anteriore e posteriore. Il SYNC 4, che viene introdotto proprio su questo veicolo, è in grado di pianificare il percorso più efficiente e di aggiornare i conducenti su ricarica, traffico, disponibilità di parcheggio in tempo reale, oltre a trovare punti di interesse. I nuovi sistemi di assistenza alla guida che contribuiscono a minimizzare i costi di riparazione includono il Reverse Brake Assist, che utilizza una telecamera e sensori per rilevare pedoni, ciclisti e ostacoli statici durante la retromarcia e può fornire un segnale di avvertimento prima di fermare automaticamente il veicolo in assenza di una reazione da parte del conducente. I driver inoltre beneficiano di una nuova videocamera a 360°, che dà una vista dall’alto di tutto quello che circonda l’E-Transit sullo schermo da 12 pollici del cruscotto per contribuire a evitare gli ostacoli nei casi di manovra in spazi stretti con visuale limitata.

INTERAZIONI VIRTUOSE Elemento sostanziale di Ford Pro è poi Ford Pro Service, che fornisce una risposta all’esigenza più importante di tutte, per un fleet manager: quella di minimizzare i tempi di fermo. L’obiettivo viene perseguito con la condivisione dei dati ricevuti dalla flotta con la rete dei Transit Centre nell’ottica di una diagnostica predittiva: per gli operatori è ora possibile pianificare e prenotare online gli interventi in assistenza nel momento più opportuno e ricevere avvisi che consentono di monitorare parametri come la durata residua dell’olio, i livelli di AdBlue e la pressione delle gomme. Il Transit Centre, grazie alla possibilità di “leggere” i dati condivisi relativi agli ultimi 60 giorni, è così in grado di accelerare i tempi di diagnosi, adottare una strategia proattiva ordinando i componenti necessari prima che l’utilizzatore si rechi in officina, raggruppare gli interventi riducendo il numero di visite in officina ed eventualmente prenotare un veicolo sostitutivo per consentire al cliente di non inter-

Ford In rampa di lancio anche il nuovo E-Transit Custom All-Electric

… E L’ELETTRIFICAZIONE CONTINUA

L’

E-Transit è stato appena presentato e già il secondo commerciale elettrico è in fila per fare il suo debutto all’interno della gamma Ford Pro. Si tratta del nuovo E-Transit Custom All-Electric, primo a sua volta di quattro van 100 per cento elettrici che verranno introdotti entro il 2024. L’ultimo arrivato nel line-up elettrificato rappresenta un componente chiave nell’ambizioso obiettivo dell’Ovale Blu di raggiungere, entro il 2035, le emissioni zero per tutti i veicoli del brand venduti in Europa e la carbon neutrality in tutti gli impianti europei, nella logistica e nella fornitura. L’architettura 100% elettrica di E-Transit Custom garantisce un’autonomia di guida fino a 380 km, ricarica rapida in corrente continua e massima capacità di traino. Il furgone, dal design caratterizzato da proporzioni equili-

brate, uno stile distintivo e un impianto di illuminazione Full LED, porterà la produttività a un nuovo livello, utilizzando una connettività sofisticata per consentire un funzionamento always-on. Tra le caratteristiche sviluppate sfruttando la profonda conoscenza da parte degli utilizzatori di van, allo scopo di garantire una customer experience personalizzata, anche a bordo di E-Transit Custom sarà disponibile anche la tecnologia Pro Power Onboard per collegare e ricaricare apparecchiature elettriche, luci, laptop o altri dispositivi. L’E-Transit Custom All-Electric entrerà in produzione nella seconda metà del 2023: tutte le varianti saranno costruite da Ford Otosan, la joint venture di Ford in Turchia, nel loro sito di Kocaeli, sede produttiva europea del Transit.

rompere la propria l’attività. “Il Ford Pro Service va ancora oltre – ha precisato Fabrizio Faltoni – con il FORDLiive, un sistema grazie al quale siamo in grado di misurare quando il singolo veicolo entra ed esce dalle nostre officine, per avere modo di intervenire e ridurre sempre di più questo intervallo risolvendo eventuali problemi dati da ritardi nella diagnosi o dalla mancanza di ricambi”. FORDLiive è un sistema che connette gli utilizzatori di veicoli commerciali Ford, la rete degli oltre 800 Transit Centre presenti in Europa e i FORDLiive Centre, vere e proprie centrali operative che “dirigono il traffico” dei veicoli da e verso i punti di assistenza, sfruttando i dati trasmessi in tempo reale per diminuire il numero di visite in officina, ridurre al minimo i tempi di fermo e ottimizzare l’operatività. “Le proiezioni - ha aggiunto Faltoni - mostrano che FORDLiive può ridurre, al momento, i tempi di inattività della flotta fino al 60 per cento”. Ford Pro è anche pronto per l’era elettrica, grazie ai suoi 1.500 dealer certificati EV in tutta Europa e agli oltre 4.500 punti di assistenza Ford Service dotati delle competenze necessarie e degli strumenti appropriati per assicurare assistenza a E-Transit.


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

XIV

ATTUALITÀ

N° 310 / Giugno 2022

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

MAN TRUCK & BUS ITALIA Studio in collaborazione con il Politecnico di Milano Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Le zero emissioni convengono sui veicoli commerciali leggeri

ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

La percentuale di furgoni elettrificabili e il rientro dell’investimento possono variare in modo anche significativo in funzione dell’impiego dei mezzi. Inoltre il processo di elettrificazione sarebbe ulteriormente ottimizzabile intervenendo anche sulla pianificazione dei turni di lavoro.

Veicoli di Riolo nella Rete Dif

Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record”

Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

Gruppo Spinelli, BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui

Basilico a pagina 27

KÖGEL

B

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

ESPOSITO

Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

NOVAMEC NELLA RETE FORD TRUCKS

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona.

Q

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

REALTRAILER-KRONE

Trainato, le novità Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra!

Altieri a pagina 44

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

Altieri da pagina 46

di Valentina Massa Verona

L

a strada per l’elettrificazione dei veicoli impegnati nella distribuzione delle merci è attentamente monitorata dai costruttori. Intanto molti esperti del settore sono quanto mai convinti che è il segmento dei veicoli commerciali leggeri ad avere il maggiore potenziale per

L’analisi del Politecnico di Milano, che ha studiato oltre un milione di viaggi, ha rivelato che in presenza di alcuni prerequisiti, l’elettrificazione è già possibile.

realizzare più rapidamente la transizione energetica del trasporto su strada. Inoltre, l’elettrificazione sarà incentivata anche dai futuri vincoli nelle zone urbane a basse o zero emissioni. Ne consegue che, in particolare per le consegne “dell’ultimo miglio”, la scelta di integrare il parco con veicoli BEVs (Battery Electric Vehicles) è di grande attualità. Ma quali sono i prerequisiti che giustificano un simile passaggio? Innanzitutto la chiara identificazione degli hub di partenza e destinazione, onde poter incorporare i processi di ricarica all’inizio o alla fine del turno. In secondo luogo la prevedibilità e regolarità degli spostamenti e delle soste e la relativa brevità dei singoli percorsi giornalieri. Ultimo, ma non meno importante, l’utilizzo frequente dei veicoli e

la saturazione del chilometraggio annuale ottimale. La divisione Van di MAN Truck & Bus Italia ha commissionato al Politecnico di Milano un’analisi di valutazione dell’adottabilità dei BEVs nell’ambito di flotte di veicoli commerciali da 3 a 3,5 t di PTT per la distribuzione di merci in area prevalentemente urbana. Utilizzando i dati reali aggregati dei viaggi di cinque flotte italiane, il PoliMi ha condotto uno studio su una scala mai tentata prima, capace di tenere conto dei vincoli dei turni reali e dei furgoni elettrici introdotti in maniera incrementale. Con riferimento alla flotta più grande, sono stati simulati più di un milione di viaggi sfruttando le potenzialità di computazione parallelizzata di un server dedicato e prendendo come riferimento un MAN eTGE 3.140

Renault La nuova proposta della joint venture costituita con Plug Power

Un furgone Master H2-TECH firmato HYVIA I

n occasione del World Hydrogen Summit & Exhibition 2022 che si è tenuto a Rotterdam, HYVIA, la joint-venture tra Gruppo Renault e Plug Power (leader mondiale nelle soluzioni chiavi in mano basate sulle celle a combustibile a idrogeno) dedicata alla mobilità a idrogeno, ha presentato il Renault Master Van H2-TECH, furgone a idrogeno di 12 mc corredato da una stazione di ricarica H2. Molto attivi in tutto l’ecosistema H2, i Paesi Bassi sono considerati da HYVIA tra i Paesi prioritari sul fronte della mobilità innovativa. Da quando è stata creata nel giugno 2021, HYVIA ha sviluppato una gamma di tre veicoli commerciali leggeri a idrogeno - un furgone Master Van, un city bus Master City Bus e un telaio cabinato Master Telaio Cabinato - e un ecosistema

di soluzioni chiavi in mano per la mobilità a idrogeno (stazioni di ricarica H2, produzione di idrogeno e servizi associati). Si

prevede che i primi veicoli inizieranno a circolare sulle strade a partire dalla metà di quest’anno. HYVIA, con sede in Francia,

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Assistenza al top

con un’autonomia realistica di 110 km in condizioni medie di carico, temperatura, terreno e comportamento di guida. Lo studio ha mostrato come l’elettrificazione sia già diffusamente possibile e per ogni flotta studiata ha sviluppato delle logiche analitiche per arrivare a dei KPI (Key Performance Indicators, indicatori di prestazione) oggettivi di supporto alle aziende per valutare l’opportunità o meno di elettrificare il parco veicolare. Per la ricarica, si è preferito assumere come condizione favorevole l’utilizzo di una infrastruttura “on site”. Per questo motivo, si è ipotizzato di installare colonnine direttamente negli hub e la ricerca ha affrontato l’ottimizzazione del processo di ricarica come parte integrante dello studio.

si prefigge lo scopo ambizioso di raggiungere una quota di mercato del 30 per cento nei veicoli commerciali leggeri a idrogeno in Europa entro il 2030. “Il team HYVIA si è recato a Rotterdam, al grande appuntamento internazionale del World Hydrogen Summit, con l’obiettivo ambizioso di consolidare i suoi legami con i protagonisti locali della filiera olandese dell’idrogeno – ha dichiarato David Holderbach, CEO di HYVIA - I Paesi Bassi sono pionieri nelle iniziative sull’idrogeno in Europa e uno dei mercati strategici per lo sviluppo di HYVIA in Europa”. HYVIA, dove HY sta per “idrogeno” e VIA è il termine latino per “strada”, propone un ecosistema completo e unico di soluzioni chiavi in mano: tre veicoli a idrogeno, stazioni di ricarica H2, produzione di idrogeno decarbonizzato, soluzioni di manutenzione e gestione delle flotte. Master Van H2-TECH è dotato di cella a combustibile da 30 kW, batteria da 33 kWh e serbatoi in grado di contenere 6 kg di idrogeno (4 serbatoi da 1,5 kg).

Allegato inserto sul mondo dei veicoli commerciali


FRAIKIN / Riorganizzazione nelle vendite, al timone del team Luigi Beccalli VEGA DAY / Fiat Ducato “Ralla d’Oro”, De Rosa “Personaggio dell’Anno”

IDLE I M ONDO T R A S P O RT I Vega Editrice - Monza, Italy - Anno XXXI - N. 303 - Ottobre 2021 - Euro 5,00

Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto - FONDATO

E DIRETTO DA

PROTAGONISTI

N° 310 / Giugno 2022

XV

PAOLO ALTIERI

LA CONCESSIONARIA TOSCANA ENTRA IN UNA NUOVA ERA

MARCO SALTALAMACCHIA Presidente Gruppo Koelliker Giuseppe Barelli, Toscandia esempio di dealer vincente

Si arricchisce il portafoglio di prodotti a zero emissioni che lo storico importatore milanese propone a chi siede al volante perNELLAlavoro. NOVAMEC RETE FORD TRUCKS BISSOLI NEL SEGNO DI IVECO S-WAY B Q A Transpotec hanno debuttato gli ultimi commerciali a batteria Iveco con Spinosa Combinati con Tip Fonzi, c’è squadra! Assistenza al top Allegato inserto che verranno distribuiti sul mondo dei veicoli commerciali dalla rete del gruppo: si tratta del 3MX, veicolo a tre ruote del marchio Wuzheng, e del pickup Maxus T90. Vanno aggiungersi ai furgoni a batteria eDeliver 3 ed eDeliver 9, che già un bel successo stanno riscuotendo nel nostro Paese. ESPONENTE DELLA SECONDA GENERAZIONE DELLE FAMIGLIE DEI SOCI FONDATORI (I FRATELLI LORIS

E LIDO BINDI, LUCIANO BARELLI, DAVID PICCINI), GIUSEPPE BARELLI INSIEME A ROBERTO BENEDETTI E

PAOLO PICCINI DAL 2011 GUIDA LA CONCESSIONARIA SCANIA, VOLKSWAGEN, NISSAN, ISUZU

E GIOTTI VICTORIA NATA NEL 1976. CRESCIUTO TRA MAGAZZINO E CONTABILITÀ, CON UNA STRAORDINARIA PASSIONE PER L’INFORMATICA, È OGGI PROTAGONISTA DI UNA SCELTA DECISIVA: LA RIORGANIZZAZIONE

AZIENDALE IN LINEE DI BUSINESS E MIDDLE MANAGEMENT RICOPRENDO IL RUOLO DI AMMINISTRATORE DELEGATO. Massimiliano Campanella da pagina 4

Poste Italiane Spa -Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art.1, comma 1, DCB Milano

NETWORK

Veicoli di Riolo nella Rete Dif Basilico a pagina 26

INTERVISTA A KUCHTA

“Man e Neoplan, quote da record” Campanella a pagina 62

AUTOVEICOLI ERZELLI

Gruppo Spinelli, svolta con Scania Altieri a pagina 24

MERCEDES-BENZ

La transizione energetica è qui Basilico a pagina 27

KÖGEL

Trainato, le novità

Altieri a pagina 44

OFFICINE BRENNERO / Consegnate 15 unità all’azienda veronese

ROSSI VEICOLI / Anche in Abruzzo assistenza al primo posto

issoli Autotrasporti, affermata società veronese specializzata nel trasporto nazionale e internazionale di merce pericolosa, in particolare gas tecnici, rinnova la sua fiducia, mai crollata, in Iveco e in Officine Brennero. Sono 15 i nuovissimi S-Way che, presso la sede di Verona della concessionaria Iveco per le province di Trento, Verona e Mantova, sono stati consegnati a Roberto e Paolo Bissoli, imprenditori appassionati e competenti che da sempre si affidano

uando il punto di forza di un affermato dealer è l’ampia e articolata gamma di servizi post-vendita, il rafforzamento del network di centri assistenziali è una priorità assoluta. È quanto sta facendo il management della concessionaria umbra Rossi Veicoli per il brand Ford Trucks. Dealer da anni ampiamente riconosciuto per la rappresentanza Mercedes-Benz a 360 gradi (dalle vetture Mercedes-Benz, AMG e Smart ai van della Stella fino ai truck, compresi Unimog e Fuso), Rossi Veicoli ha messo

ESPOSITO

al marchio Iveco. Alla consegna era presente, tra gli altri, Alberto Aiello, Amministratore delegato di Officine Brennero. La fornitura prevede 8 veicoli a LNG e 7 con motore Cursor 11 da 460 cv, nell’ambito di una stretta collaborazione con il marchio Iveco che passa anche dall’aftermarket: per l’assistenza il team Bissoli ha come riferimento l’officina SG di Affi, alle porte di Verona. Servizio a pagina 16

SPACE LOGISTIC

Servizio da pagina 6

Basilico a pagina 18

REALTRAILER-KRONE

Servizio a pagina 28

tutta la sua expertise al servizio del l’offensiva di Ford Trucks, marchio ultimo arrivato nel gruppo delle grandi del settore trasporti e già in progressiva ascesa sul mercato italiano. Offensiva che pone il servizio post-vendita al centro di una strategia che, accanto alle normali attività di vendita, intende soddisfare al meglio le richieste della clientela con un’assistenza premium puntuale ed efficiente.

SULL’ELETTRICO GARANTIAMO NOI

Servizio a pagina 8

TMT INTERNATIONAL

Altieri da pagina 46

Non poteva mancare il Gruppo Koelliker a Transpotec 2022, vista l’offerta articolata di veicoli commerciali a batteria che va strutturandosi sempre di più nell’ottica di fornire un servizio alle aziende pronte alla svolta elettrica.

BIO

Marco Saltalamacchia

Nato a Roma nel 1961 da una famiglia originaria delle isole Eolie, Marco Saltalamacchia è sposato con due figli. Laureatosi cum laude in Scienze Statistiche ed Economiche all’Università degli Studi di Palermo nel 1984, si è specializzato alla Georgetown University di Washington e al LCV College di Annville (Pennsylvania) in Marketing e Computer Science, per poi conseguire un MBA alla Bocconi di Milano. Global Senior Executive, Board Advisor e imprenditore con oltre 30 anni di esperienza nel business internazionale, ha trascorso la maggior parte della sua carriera nell’industria automobilistica. Gli inizi degli anni Novanta segnano l’ingresso nel mondo dell’auto, a cominciare da Renault, per la quale ricopre diversi incarichi di responsabilità anche all’estero. Dopo una parentesi in Fiat, nel 2002 Saltalamacchia diventa Presidente, Amministratore Delegato e Direttore Commerciale di BMW Italia. Dal febbraio 2021 la sua visione globale del business, in particolare quello automotive è al servizio del Gruppo Koelliker.

I

di Cristina Altieri Milano

l Salone dei Trasporti e della Logistica di Milano è stata la vetrina internazionale scelta dal Gruppo Koelliker per l’anteprima di due nuovi veicoli 100 per cento elettrici che vanno ad arricchire la già ben articolata gamma distribuita dallo storico importatore italiano: T90 è il pick-up di Maxus, brand appartenente alla cinese Saic Motor specializzato in veicoli commerciali leggeri elettrici, mentre 3MX è un veicolo elettrico a tre ruote della cinese Wuzheng, costruttore con oltre 50 anni di esperienza nel settore. Proprio a Transpotec abbiamo rivolto le nostre domande a Marco Saltalamacchia, Presidente di Koelliker Group. Un portafoglio di prodotti elettrici che va arricchendosi sempre di più quello del Gruppo Koelliker: qual è la vostra strategia con particolare riferimento al mondo commerciale? Abbiamo scelto di accompagnare la transizione ecologica in tutte le sue declinazioni, e quindi naturalmente anche quella del trasporto commerciale. La progettazione di veicoli elettrici richiede competenza specialistiche di altissimo livello, e noi come Gruppo Koelliker abbiamo scelto di rivolgerci a chi questo lavoro lo svolge da decenni.

Utilizziamo questa strategia per le passenger car, e a maggior ragione nel campo del trasporto professionale che, se vogliamo, è terreno d’elezione per i veicoli elettrici. Cosa intende dire per terreno d’elezione? L’abbiamo visto, il settore dei commerciali è quello che ha risposto più velocemente alla chiamata elettrica. Il cliente privato è più prudente, è conservativo, si pone domande e non sempre si trova nelle condizione per poter formulare delle risposte adeguate. Questioni come la ricarica e l’autonomia sono centrali, e il privato ha meno flessibilità rispetto alla sua routine. L’azienda è invece un cliente razionale che quando viene da noi i ragionamenti sulle reali possibilità di utilizzo di un veicolo elettrico li ha già fatti. Basti considerare la velocità che ha avuto il settore della logistica ad evolversi verso il modello Amazon. L’elettrico parla proprio a queste realtà che si occupano di fare il loro ingresso quotidianamente in città e incasellare una consegna a domicilio dopo l’altra: per questi furgoni che si fermano ogni 50 metri nelle ZTL una forma di logistica tradizionale è impensabile. Al giorno d’oggi, con tutte le limitazioni che i vari comuni hanno eretto a difesa dei loro centri città, c’è una sola risposta per questo genere di attività, ed è l’elettrico. Possiamo ricapitolare la vostra offerta di prodotto dedicata al trasporto commerciale? La nostra offerta Professional elettrica si articola oggi su quattro veicoli. Partiamo dagli ultimi arrivati, innanzitutto il Maxus T90, un unicum nel panorama nazionale nonché il

FCA BANK PARTNERSHIP CON KOELLIKER

NUOVI SERVIZI FINANZIARI

F

CA Bank e il Gruppo Koelliker hanno siglato una partnership nell’ambito dei servizi finanziari. La Banca, con un’esperienza quasi centenaria nel settore del finanziamento delle auto e della mobilità, e Gruppo Koelliker con questo accordo entrano in partnership strategica per la fornitura di soluzioni finanziarie alla rete dei dealer e ai clienti finali. L’accordo include i sette marchi commercializzati da Koelliker, e dunque anche Maxus e Wuzheng, i cui modelli con motorizzazione completamente elettrica saranno supportati dalla gamma completa di servizi offerti da FCA Bank. La decisione di Koelliker si inserisce all’interno di una più ampia strategia del Gruppo che, leader nella mobilità intelligente, ha la missione di offrire a privati e professionisti consulenza, servizi estesi e innovativi e prodotti in linea con le diverse esigenze di mobilità.

primo pick-up elettrico importato dal Gruppo Koelliker. È spazioso e robusto, è lungo 5 metri e 4 e ha un’autonomia straordinaria di 535 km. Quella del pick-up è una tradizione nel nostro gruppo e i distributori sono molto soddisfatti dell’arrivo di un nuovo modello da proporre agli estimatori di questo genere di veicoli che con l’uscita dalle scene dell’L200 erano rimasti a bocca asciutta. Abbiamo poi il 3MX, veicolo commerciale elettrico a tre ruote con omologazione motociclo, caratterizzato da una portata utile massima di 1.000 kg e un’autonomia di 174 km. È proposto in tre versioni: Chassis, Box e Pick-up e offre un’operatività silenziosa e

pulita alle aziende che operano nell’ambito della logistica e dei servizi urbani, in agricoltura e nello street food. Completano il quadro i modelli già presenti in gamma: eDeliver 3 ed eDeliver 9, furgoni a zero emissioni di Maxus che grande successo stanno riscuotendo presso le aziende. Sono mezzi commerciali agili, pratici e spaziosi, ideali per le consegne dell’ultimo miglio in città. Tutti questi mezzi verranno distribuiti attraverso i dealer della nostra rete dedicati alla clientela professionale, che attualmente sono circa una trentina. Sono punti vendita focalizzati sul servizio che, come sappiamo, è centrale nel rapporto con il cliente professionale.