Page 1


ď‚ž Il

Brasile ha molti aspetti in comune con gli altri paesi dell’America latina. Dopo il raggiungimento dell'indipendenza nel 1822, nel Paese si sono alternate fasi democratiche a regimi dittatoriali nati a causa degli aspri conflitti interni, delle ricorrenti situazioni di difficoltà economica e anche delle grandissime differenze tra i vari strati della popolazione.


 Con

circa 200 milioni di abitanti, il Brasile è il paese più popoloso dell'America Latina ed il quinto Paese più popoloso del mondo. Grazie all'eccezionale estensione del suo territorio, la densità del Brasile si rivela decisamente bassa: solo 22 ab./km². La popolazione, tuttavia, risulta distribuita in modo fortemente squilibrato. La densità è più alta nel litorale e nell'entroterra del centro-sud, ed è più bassa nel nord-ovest


 La

religione predominante è quella cattolica, poi viene il protestantesimo, l’ortodossia, buddhismo, ebraismo, islam, ecc…. Si deve notare tuttavia il significativo affermarsi delle confessioni protestanti, che fino a qualche decennio fa erano assai rare e raccoglievano un numero assai esiguo di fedeli.


Il Brasile, con un prodotto Interno Lordo di 1.900 trilione $, occupa il 6 posto nella classifica mondiale. In Brasile l'industria si è sviluppata solo dalla seconda metà del XX secolo. Tuttavia la sua crescita è stata rapida, e le produzioni si sono molto diversificate. Sostenuta anche da capitali stranieri e presente soprattutto a San Paolo e Belo Horizonte, vede la prevalenza dei settori metallurgico, chimico, tessile, alimentare e dei più recenti comparti meccanico ed elettronico. A partire dal 2006 l'economia ha ripreso a crescere con un vigore superiore. Il Brasile è un paese di “classe media”. Sei brasiliani su dieci dai 16 anni in sù appartengono a questo gruppo, secondo Datafolha. 


Dia dos Namorados è celebrato il 12 giugno è l'equivalente Brasiliano a San Valentino. In questo giorno tra le coppie: tra fidanzata e fidanzato, moglie e marito, ecc.., è usanza scambiarsi regali e mazzi di fiori. Dia das Mães è celebrato ogni seconda domenica di maggio è l'equivalente Brasiliano alla Festa della mamma. Dia dos Pais è celebrato ogni seconda domenica di agosto è l'equivalente Brasiliano alla Festa del papà. São João (San Giovanni) è una festività celebrata il 24 giugno nella maggior parte delle città Brasiliane, specialmente in quelle del Nordest, come Recife e Maceió.


In Brasile ci sono moltissimi tipi di carnevale a seconda della regione in cui ci si trova. Quello che attrae più turisti brasiliani è il carnevale di Salvador de Bahia, mentre quello che più attrae turisti stranieri è quello di Rio de Janeiro. Esso è considerato il più trasgressivo e più importante del mondo, ogni anno sono milioni di turisti provenienti come detto da tutto il mondo che si recano alla manifestazione più importante, dove una folla immensa tra musica e festa vengono spinti enormi carri con varie rappresentazioni di tutti i colori e ballerine brasiliane che ballano a suon di samba. In Brasile viene svolto normalmente quaranta giorni prima della quaresima a secondo dell'anno dura circa due settimane e viene svolto nello stesso periodo in tutto il Paese. Nei giorni di festa del carnevale il paese vanta una forte crescita economica. Un altro carnevale importante e tradizionale è quello di Olinda, dove la folla va in giro con grosse fantasie in blocchi tradizionali.


La cultura brasiliana è stata principalmente influenzata dalla cultura del Portogallo. La lingua portoghese, la religione cattolica e le tradizioni principali sono state portate dai colonizzatori portoghesi durante l'era coloniale. I nativi americani hanno influenzato la lingua e la cucina e gli schiavi africani hanno influenzato la musica, cucina, lingua e religione del Brasile. L'influenza tedesca e soprattutto quella italiana sono forti nelle regioni Sud e Sudorientale del Brasile. L'immigrazione italiana verso il Brasile meridionale è stata intensa fra il 1870 e il 1920. Tutte queste culture mescolate hanno generato la ricca cultura brasiliana.


 Il calcio

è lo sport più seguito e più amato. La passione calcistica coinvolge migliaia di ragazzini fin da tenera età, il Brasile risulta essere il paese dove il calcio è più popolare nel mondo. La Nazionale brasiliana, nota informalmente come Seleção, è la Nazionale di calcio più titolata del mondo, vantando 5 campionati mondiali vinti 1958, 1962, 1970, 1994, 2002, 8 Coppe America1919, 1922, 1949, 1989, 1997, 1999, 2004, 2007 e 3 Confederations Cup. È l'unica Nazionale di calcio ad essersi sempre qualificata alla fase finale di tutte le edizioni del Mondiale.


 

Brasile esporta in Italia : US$ 4,5 MD Brasile importa dall’Italia : US$ 3,5 MD


BRASILE Sorprendente per la bellezza.


SANTOS/SP – PRAIA JOSÉ MENINO SPIAGGA JOSÉ SPIRITO SANTO - RIO GRANDE DEL NORD -


SPIAGGIA PIRANGI SUD


SPIAGGIA FLEXEIRAS CEARÁ


BARRA DO CUNHAÚ - RIO GRANDE DEL NORD -


ISOLA PORCHAT – SAN VINCENZO


SPIAGGIA GENIPABU RIO GRANDE DEL NORD


CACHOEIRA SANTA BARBARA CHAPADA DOS VIADEIROS GOIAS


“CASCATA DELLA LUMACA” - CANELA -

RIO GRANDE DEL SUD


RIVE FIORITE PANTANAL REGIONE PALUDOSA


FORTALEZA - CEARÁ -


GROTTA AZZURRA MATO GROSSO DEL SUD


ALBERI FIORITI - ZONA PALUDOSA (PANTANAL)


LAGO CARCARÁ


PIETRA DELL’INDIANO - JERICOACORA -

CEARÁ


PIRANGI DEL SUD

- RIO GRANDE DEL NORD -


SPIAGGIA – SPIRITO SANTO RIO GRANDE DEL SUD


TRAMONTO - JERICOACOARA –

CEARÁ


TRAMONTO Zona paludosa PANTANAL


SPIAGGIA DELL’AMERICANO

Arcipelago Fernando de Noronha


SPIAGGIA DELL’AMORE

- RIO GRANDE DEL NORD -


SPIAGGIA DEL LEONE - ARCIPELAGO FERNANDO DE NORONHA -


SPIAGGIA DEL FANGO NERO - AQUIRAZ -

CEARÁ


CARAMBOLA FRUTTA TIPICA Regione nord-est


 Realizzato

da:  Martina Zecchino  Domenico Caramia  Giuseppe Sisto  Valentina Oliva 3^ F Niccolò Andria


Caratteristiche generali del Brasile Nel territorio del Brasile si individuano 5 grandi regioni geografiche: •

il Nord o Amazzonia;

• • • •

il Nord-Est; il Sud-Est; il Sud; il Centro-Ovest.


L’Italia è divisa in tre zone principali che comprendono 20 regioni: Il Nord: Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia - Giulia, Trentino Alto- Adige, Emilia – Romagna, Liguria;

Il Centro: Toscana, Umbria, Marche, Lazio; Il Sud: Basilicata, Puglia, Calabria, Campania, Sicilia, Sardegna, Abruzzo, Molise.


L'anfiteatro è stato edificato su un'area al limite orientale del Foro Romano. La sua costruzione fu iniziata da Vespasiano nel 72 d.C. e fu inaugurato da Tito nell'80 d.C., con ulteriori modifiche apportate durante il regno di Domiziano.

L'idea di costruire una statua in cima al monte Corcovado nacque intorno al 1850, quando il prete cattolico Pedro Maria Boss chiese alla principessa Isabella dei fondi per la costruzione di un grande monumento religioso.


Di solito quando si parla dei bambini delle favelas si pensa ai bambini di strada. Nei grandi centri urbani del Brasile, come Rio de Janeiro, Sao Paulo, Salvador e Fortaleza ci sono bambini di strada che non vivono nelle favelas, ma che sono abbandonati, senza casa escogitando stratagemmi per sopravvivere e sniffando colla per allontanare la fame.


I bambini delle favelas vivono un altro dramma sconosciuto al mondo occidentale trascurato dal governo federale e da quello regionale. Si tratta del coinvolgimento dei bambini nelle guerre per il controllo territoriale del traffico della droga, conteso da diverse fazioni.


Dall’ultimo rapporto ISTAT sulla povertà, realizzato in collaborazione con l’Unicef e presentato il diciannove ottobre 2010, è emerso un dato raccapricciante: in Italia sono due milioni i bambini poveri(Nell’ immagine Napoli)…


… Per la precisione sono 1.756.000 i minori che vivono in uno stato d’indigenza e di questi 649.000 sopravvivono in povertà assoluta. La distribuzione non è uguale nella nostra Penisola come del resto la percentuale di povertà varia a seconda della composizione del nucleo familiare. Il triste primato per minori poveri è del sud ove ne risiede il 70% ovvero 1.179.000 di cui 401.000 rischia quotidianamente di morire perché non riesce a accedere ai servizi e ai beni indispensabili. Se si rapportano i dati alla popolazione, si scopre che il 10,2% dei bambini meridionali vive in condizione critica.


Il Brasile (nome ufficiale in portoghese República Federativa do Brasil, Repubblica Federale del Brasile) è una  repubblica federale dell'America Meridionale. Confina a nord con la Colombia, il Venezuela, la Guyana, il Suriname e la  Guyana Francese, a sud con l'Uruguay e ad ovest con l' Argentina, il Paraguay, la Bolivia e il Perù. Ad est si affaccia sull‘Oceano Atlantico.


L’arte trova in un paese come il Brasile terreno fertile e prosperoso. Infatti i brasiliani, a causa della loro natura estroversa, hanno sempre raggiunto picchi altissimi in ogni campo dell’arte.


Il Brasile vanta una grande tradizione nel campo della letteratura (con scrittori del calibro di Jorge Amado e, per rimanere ai giorni nostri, Paolo Coelho), dell’architettura e della pittura.


Altra grande passione dei brasiliani è rappresentata dallo sport, che è ovunque seguito e praticato.  Accanto al beach-volley e al beach-soccer, che proprio in Brasile sono nati, trova grandissimo seguito la Formula Uno, anche grazie alle figure di Fittipaldi e soprattutto Ayrton Senna.


Ma la vera e propria passione sportiva dei brasiliani è, naturalmente, il calcio (che ha nel Maracanà di Rio uno dei suoi “templi” maggiori) che in questa nazione ha sempre trovato la sua forma più spettacolare e offensiva, grazie a nomi come Pelè, Garrincha, Zico, Falcao, Romario, fino a giungere ai giorni nostri con campioni del calibro di Ronaldo, Rivaldo, Ronaldinho, Adriano e Kakà. Ma quando questi campioni si ritrovano per vestire la maglia della nazionale verde-oro, conosciuta anche come pentacampeao  lo spettacolo e i successi sono assicurati.


Un campo dove sicuramente i brasiliani raggiungono l’eccellenza è la musica, da sempre sottofondo dei balli e della vita quotidiana locale, che col tempo ha avuto modo di riscuotere grande successo a livello mondiale grazie a generi come la bossanova e il samba, colonna sonora del carnevale, e all’apporto di artisti come quelli della Scuola di Bahia, vera e propria capitale della musica brasiliana grazie ad artisti del calibro di Caetano Veloso, Joao Gilberto e Gilberto Gil.


La grande passione per il ballo e per la musica dei brasiliani trova sfogo soprattutto in quella che viene considerata la manifestazione brasiliana per eccellenza: il carnevale. Celebrato nel mese di febbraio, che in Brasile corrisponde alla fine dell’estate, è sicuramente una delle manifestazioni popolari più imponenti e affascinanti, in cui le scuole di samba si sfidano a colpi di carri imponenti e balli sfrenati sino a tarda notte, per la felicità dei turisti, soprattutto in città come Rio e Bahia, e dei brasiliani stessi, che alla preparazione della festa dedicano in alcuni casi tutto il resto dell’anno, tanta è forte la rivalità tra le varie scuole e la felicità, da sbandierare in faccia agli avversari, per i vincitori. 


La cucina portoghese portata dai colonizzatori trovò i nuovi elementi di un ambiente tropicale, si unì alle usanze dei nativi e ricevette più tardi l'influenza degli ingredienti usati dagli schiavi africani, dando vita alla cucina brasiliana.

La cucina brasiliana ha tradizioni antiche che si respirano ancora nel rito della "feijoada", piatto tipico brasiliano. Viene preparato solitamente il mercoledì e il sabato e la sua ricetta è ancora quella di un tempo.


La birra brasiliana è ritenuta una delle migliori del mondo. Per generazioni e generazioni esperti tedeschi e olandesi hanno controllato e sorvegliato il processo di fabbricazione delle principali birrerie brasiliane. Il Brasile produce la cachaça, un forte rum di colore chiaro, prodotto dalla fermentazione della canna da zucchero. Con la cachaça, mescolata al succo di limone, zucchero e ghiaccio, si prepara il famoso drink brasiliano chiamato caipirinha. Il Guaraná, una deliziosa e delicata bibita tipica del Brasile, è fatta con la frutta omonima che viene dall'Amazzonia.


La carne in Brasile è ottima e viene servita nelle "churrascarias" cotta alla brace, in grandi e succulenti porzioni tagliate direttamente nel piatto dell'ospite. Lungo tutto il litorale molti sono i modi di preparare i frutti di mare, con innumerevoli ricette di pesce, gamberetti, ostriche, arselle e le meravigliose aragoste del Nordest. L'enorme varietà di frutta mangiata al naturale, in succhi ed in colorati frullati si trova ovunque. Il Nordest del Brasile Ê un vero festival di sapori, aromi e piaceri culinari. La ristorazione in Brasile è molto conveniente e offre una gran scelta di ristoranti di diverse categorie dove si mangia molto bene.


Calcio Brasiliano


I FENOMENI DEL CALCIO BRASILIANO …. La nazionale di calcio Brasiliana detiene il record di campionati del MONDO vinti … che sono 5: 1958-1962-1970-1994 ; nel 2002..ha 8 Coppe America ed è la nazionale più titolata al mondo…


Un Altro Grande Successo‌. Avviene nel 1962 ,con la seconda coppa del mondo vinta di seguito in CILE.


I calciatori brasiliani …. ROMARIO è STATO CAMPIONE DEL MONDO CON LA NAZIONALE BRASILIANA NEL 1994


Un altro grande campione Brasiliano e tre r e c n i re a v , con la o t a i c l ico ca Del Mondo 1962 e n u ' l u a f 8, P E L E ’ i d e l l a C o p pa n a n e l 1 9 5 S v e z i a n e l l a n e d i z i o n a l e b r a s i l il i z z a t o a l l a i l t e r z o p i Ú Nazio suo gol rea onsiderato Coppa del è c Il lla 1970. le del 1958 la storia de fina de gol nel ndo FIFA Mo gran


RONALDINHO HA VINTO IL PALLONE D’ORO NEL 2005


Ronaldo Ha vinto 2 palloni d’oro (1997-2002). Soprannominato «O Fenômeno» è considerato uno dei migliori giocatori nella storia del calcio. Con la Nazionale brasiliana vanta 98 presenze e 62 gol.


KakĂ  Nel novero dei giocatori di calcio piĂš forti del mondo, nel 2007 ha vinto il Pallone d'oro, con la Nazionale brasiliana ha vinto i Mondiali 2002 e le edizioni della Confederations Cup del 2005 e del 2009


Roberto Carlos Roberto Carlos è un calciatore brasiliano, difensore dell'Anži di cui è anche capitano e assistente allenatore. A lungo titolare della Nazionale brasiliana, con la Seleção ha vinto il campionato del mondo 2002. È stato inserito da Pelé nel marzo 2004 nella FIFA100, la lista dei 125 migliori calciatori viventi. Dal 2 agosto 2005 è anche cittadino spagnolo.


Nel passato… IL GRANDISSIMO PELE’


Nel presente … IL MITICO KAKà


IL FUTURO TALENTO BRASILIANO


Il Carnevale di Rio de Janeiro è una festa annuale che si tiene a Rio de Janeiro, la seconda città del Brasile.


.

Si celebra 40 giorni prima di Pasqua e festeggia l'inizio della Quaresima. Il Brasile è una nazione a maggioranza cattolica, per cui l'astinenza quaresimale è molto sentita. Il carnevale rappresenta un "addio" ai piaceri della carne in vista dei prossimi 40 giorni. Il Carnevale tiene alcune variazioni con la controparte europea e si differenzia nel territorio brasiliano.

 Il Carnevale brasiliano viene celebrato in modo diverso

nelle varie regioni del paese: il Carnevale di Rio è considerato uno dei più famosi in Brasile e in tutto il mondo per via della magnificenza e della ricchezza dei festeggiamenti.


ď‚— La partecipazione popolare alle manifestazioni

carnevalesche, soprattutto quelle di strada, è quasi totale. Nelle metropoli, come a Rio de Janeiro e a San Paolo, si sono imposte le Scuole di Samba. Contrariamente a quanto generalmente si pensa all'estero, non si tratta di scuole dove s'insegna a ballare la Samba. Sono, invece, associazioni rionali con tanto di sede propria e migliaia di soci - che ad ogni carnevale sfilano nel Sambodromo per vincere lo Stendardo d'oro.


Roberto Caso & Antonio Leogrande

2^E Niccolò Andria


L E C HE S A M E R


Realizzato da: Maria Gloria Gargia & Cosimo Di Giorgio 3^E Niccolò Andria


La storia… • Il carnevale è ormai una grande competizione, con le "scuole di samba" che sfilano tra allegria, suoni e colori, rigorosamente studiati con l'obiettivo di primeggiare sulle altre, e conquistare il premio in palio ad ogni edizione. La kermesse dura solo quattro giorni, ma esige mesi di preparazione. Le comunità lavorano quasi tutto l'anno nei preparativi della sfilata. Il tema è scelto con largo anticipo, i costumi ed i carri allegorici sono confezionati mesi prima del grande evento. In altre città, come Salvador de Bahia, invece, il carnevale resta soprattutto un'occasione di festa, animata dai blocos, gruppi che sfilano senza organizzazione, ma con un tema comune, e dai trios elétricos, grandi camion con altoparlanti ad alta potenza.


.....

• Si celebra 40 giorni prima di Pasqua e festeggia l'inizio della Quaresima. Il Brasile è una nazione a maggioranza cattolica, per cui l'astinenza quaresimale è molto sentita. Il carnevale rappresenta un "addio" ai piaceri della carne in vista dei prossimi 40 giorni. Il Carnevale tiene alcune variazioni con la controparte europea e si differenzia nel territorio brasiliano. • Il Carnevale brasiliano viene celebrato in modo diverso nelle varie regioni del paese: il Carnevale di Rio è considerato uno dei più famosi in Brasile e in tutto il mondo per via della magnificenza e della ricchezza dei festeggiamenti.


PRESENTATO DA: Serena D’Erchia & Annalisa Oliva 2^E Niccolò Andr ia


FINE


Brasil  

Presentazione di lavori di ricerca delle classi terze e della 2^E

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you