Page 1

Libero Quotidiano - CREAZIONI DESIGNER 1/4

21/09/12 13.40

VENERDÌ 21 SETTEMBRE

| REGISTRATI

L' EDITORIALE

Anche la Polverini ha diritto al metodo Vendola

Cerca

Cerca nel sito...

Blog Politica Economia Italia Personaggi Esteri Opinioni Rubriche Dossier Spettacoli Sport Gallery TV Case Viaggi Edicola

personaggi

moda & tendenze

design

automotive

design

musica

food & beverage

nightlife

vivere meglio

6 settembre 2012

CREAZIONI DESIGNER 1/4 Inizia oggi il nostro viaggio alla scoperta delle novità di "Creazioni Designer", l'area di Macef dedicata a innovazione e sperimentazione. Mi piace

32

Invia

FUNK DESIGN/SPECIALE MACEF

In evidenza:

di Riccardo Chiozzotto

VOGUE FASHION NIGHT OUT 2012 UN TOUR NELLE CITTA’ DELLA MODA CON BAGLIONI HOTELS E GLOBEAIR

E si parte dalla luce. Quella di Sergio Catalano, architetto e designer, che per Join Lamp ha firmato la collezione "Ice.dream", il cui lancio è previsto per il prossimo autunno. Prototipi e nuove geometrie che danno vita a diffusori di luce dalle linee leggere, sinuose. Realizzati grazie a un sistema di assemblaggio innovativo di più componenti piani e di diverso taglio. Differenti dimensioni che armonicamente si incastrano generando una varietà infinita di modelli che custodiscono un corpo luminoso a risparmio energetico e bassa emissione di calore. La monomaterialità e la scomponibilità del prodotto consentono un facile riciclo. Sempre guidati dalla luce giungiamo a "C'est chouette" i designer Marina Del Monaco e Simone Fumagalli lo definiscono "un oggetto rubato al mondo delle fiabe". Hanno ragione! Questa lampada decorativa sembra proprio emergere da una foresta incantata. La forma del suo involucro è un nido dentro il quale si affaccia la civetta, la chouette in francese. Creatura magica che si intravede e che dall'interno filtra e governa la luce in un intreccio di funzionalità e poesia. Realizzata con l'utilizzo di ceramica bianca di Faenza, è composta da due parti. Un cappello tondeggiante che ammorbidisce la luce in uscita e la "chouette" che dal cuore scherma la lampadina. Autoprodotta da QuarchAtelier, regala una luce morbida mai invasiva. E dalla luce passiamo al design a supporto dell'attuale tema della raccolta differenziata. Emanuela Magini parte dal materiale considerandolo il motore dell'innovazione. Il progetto Zip nasce infatti dalla ricerca tecnologica di Carretta Technology e Sartori Ambiente. Know How industriale e cultura ambientale danno origine a un nuovo materiale plastico derivato dal riutilizzo di vecchi copertoni per autoveicoli. Attraverso lo studio di un design insolito propone una serie di cestini per la raccolta rifiuti che si compongono grazie una cerniera zip che ne facilita il trasporto. Dalla raccolta al riciclo il passo è breve. Se per Giulia Meloncelli i rifiuti sono l'inevitabile effetto del desiderio di rinnovare è altrettanto vero che il riuso

http://lifestyle.liberoquotidiano.it/lifestyle_articolo.asp?ID=2168&cat=7

FLAVIA VENTO SEX IN THE CITY PAROLE AL VENTO

SEX IN THE CITY-PIOTTA La seduzione secondo Tommaso Piotta

Don Pasquale di Donizetti Venerdi' 27 Luglio al Castello di Bassano del Grappa

OperaEstate Festival Ramin Bahrami e Massimo Mercelli

I video più visti:

1 2 3 4 5

Italia Brasile

Pagina 1 di 2


Libero Quotidiano - CREAZIONI DESIGNER 1/4

21/09/12 13.40

significa mettere in luce una bellezza prossima al nostro essere umani. Così i suoi progetti non rinnegano la memoria storica ma si impongono come rinascita. Una poetica del riciclo che sposa l'utilizzo di scarti post-lavorazione e post-consumo con l'ausilio di materiali ecocompatibili. La collezione "Ricicli" comprende: Orologio Biliardo da muro in legno, Attaccapanni Balilla ricavato dalle aste del calcetto cult, Sgabello Bikers realizzato con le selle di vecchie moto, Tovaglietta Giacchetta, Ciabattina e Borsa Jacket invece, con l'utilizzo di vecchie giacche, baveri e maniche.

Profilo pubblico di Facebook Accedi per vedere questo contenuto

Riuso anche per Luca Scarpellini, poliedrico, prima giocoliere equilibrista, poi producer cinetelevisivo, rinuncia alla carriera di ingegnere per iniziare l'attività di designer. Cura personalmente ogni fase del processo di realizzazione. Pezzi unici realizzati in serie di massimo 24 pezzi con materiali usati e di scarto recuperati qua e la tra ferrivecchi e mercatini delle pulci. Oggetti colorati, moderni e accattivanti. Ferri da stiro che diventano fermalibri, pistole giocattolo e caffettiere che diventano lampade, monitor che si trasformano in lavagnette luminose, telefoni che diventano orologi, tra gli oggetti che compongono la linea useDesign. Non solo un marchio ma una filosofia artistica. Nuove forme che hanno origine dal passato misterioso di oggetti usati e usurati dalla vita vissuta fra gli uomini. (continua, domani… sempre al Macef).

Redazione Online 6 settembre 2012 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mi piace

Invia

Piace a 32 persone.

Aggiungi un commento...

Commenta usando... Plug-in sociale di Facebook

Editoriale Libero S.r.l. - Società Unipersonale - Sede Legale: Viale Luigi Milano 42, 20129 Milano - Registro Imprese di Milano: C.F. e P.IVA 06823221004 - R.E.A. Milano n. 1690166

http://lifestyle.liberoquotidiano.it/lifestyle_articolo.asp?ID=2168&cat=7

Pagina 2 di 2

120906 Libero Quotidiano - CREAZIONI DESIGNER 1:4