Page 1

Al via la trentaduesima edizione del Festival teatro e musica a Benevento

Buzz 0diggsdigg Dettagli Categoria: Rassegne e Festival Creato Venerdì, 02 Settembre 2011 08:45

Dal 2 all’11 settembre 2011, Benevento si trasformerà nel palcoscenico della trentaduesima edizione del Festival Città Spettacolo, che prenderà vita in alcuni luoghi di suggestione e prestigio, come l’antico Teatro Romano, il Teatro Comunale, il Teatro Massimo, il Teatro De Simone, il Mulino Pacifico, l’Arco del Sacramento, l’Hortus Conclusus, il Palazzo Paolo V, l’antica corte del Conservatorio di musica, i sotterranei del Palazzo della Provincia, il Chiostro di Santa Sofia, Il Parco Cellarulo, le piazze e i cortili. La manifestazione, che vede la direzione artistica di Giulio Baffi, presenterà al pubblico più di cinquanta spettacoli, tra teatro, prosa, musica, incontri letterari, performance, microazioni e suggestivi racconti, per un cartellone dal respiro europeo, ricco di prime nazionali, realizzate in collaborazione con importanti festival; tra queste, spiccano Viaggi di Ulisse di Nicola Piovani, in collaborazione con Ravello Festival, che inaugurerà la rassegna; Fermentacion di Enrique Vargas, in collaborazione con il Festival Trono de Nuevas Dramaturgias de Tarragona; Ferito a morte di Raffaele La Capria con Mariano Rigillo, in collaborazione con il Napoli Teatro Festival Italia e il Teatro Stabile di Napoli; Medea di Antonio Tarantino, con il Théatre des Lucioles de Paris – Pav; Budda, mon pére et moidi Sergio Longobardi, con il Théatre de La Villette di Parigi; Regina Madre di Manlio Santanelli, con il Moscow Drama Theatre, e Toni Servillo legge Kafka. Ancora, tra le prime nazionale per quest’edizione vi saranno Benedetto Sicca, Paolo Coletta, Alessandra Cutolo, Riccardo Veno, che porteranno in scena, rispettivamente, Frateme, Mi manca la giraffa e In Canto 34. Da non dimenticare, inoltre, l’appuntamento con il cantautore Max Gazzè, che debutterà nel Teatro Romano con L’uomo sinfonico, inedito gran concerto per orchestra in cui sarà accompagnato dall’Orchestra Giovanile del Sannio. Di gran fascino e originalità anche alcuni allestimenti originali per il festival, come quello di Ricci/Forte, Wunderkammer soap: Tamerlano, Didone e Edoardo II, quello di Carlo Fineschi, col percorso in auto Di che cosa hai paura?, e dei Ragazzi di Bucarest, con lo spettacolo di arte varia Un naso rosso contro l’indifferenza. Il Chiostro di Santa Sofia e l’Ex Convento di San Felice ospiteranno, rispettivamente, Ludovica Rambelli con i suoi Tableaux vivants, e la Serata Salomè, a cura della Soprintendenza per i Beni Architettonici ed il Paesaggio e per il Patrimonio Storico

1


Artistico ed Etnoantropologico di Caserta e Benevento in collaborazione con Benevento Inside. Il Teatro Romano ospiterà, invece, Marechiaro, waiting for the moon, nella trascrizione e regia di Mariano Bauduin e le musiche originali di Roberto De Simone; ancora, teatro e musica negli spettacoli dei Virtuosi di San Martino, che renderanno omaggio a Nino Taranto con In nome di Ciccio, e con il Quartetto Papanimico, in un singolare viaggio musicale metafisico-ironico-onirico fra gli anni Venti e gli anni Settanta. In cartellone, anche Giuseppe Cerrone e Antonio Piccolo che andranno in scena in Un dramma, corto teatrale liberamente tratto da un racconto di Anton Cechov. Tra le iniziative di interesse, Raccontami Benevento, un ciclo di quattro racconti, previsti il sabato e la domenica, nati da un’idea di Giulio Baffi e Giovanni Petrone eaffidati all’invenzione di un gruppo di attori che daranno vita a performance in spazi bellissimi della città e il ciclo di Letture stregate, a cura di Gabriella D'Angelo, responsabile dei progetti della Fondazione Bellonci, che proporrà letture di alcune pagine tratte dai libri finalisti al premio Strega 2011. In occasione del festival, verrà presentato anche il progetto Festival Festival! con gli allievi del Liceo Artistico Statale di Benevento, a cura della docente Francesca Cardona Albini, e Lo cunto de la gatta Cenerentola, favola musicale in due atti, già andata in scena con successo nell’ambito della rassegna beneventana “Tutti pazzi per il teatro”. Ad arricchire la manifestazione, saranno, inoltre, alcune esposizioni, tra cui la mostra permanente a cura di Giulio Baffi “Nino Taranto ha 100 anni”, a Palazzo Paolo V, la mostra “Visioni in memoria” di Nicola D’Ammorra, al ridotto del Teatro De Simone, con i manifesti disegnati per il Teatro di Annibale Ruccello e la mostra a Parco Cellarulo “Soundgate: il canto beneventano”, installazione sul Canto Beneventano a cura di Vanni Miele. La manifestazione è organizzata dal Comune di Benevento, con il finanziamento della Regione Campania e il sostegno di Provincia, Camera di Commercio di Benevento e Gesesa spa. di Pablo Arturo Di Lorenzo

pubblicato sul giornale: Allinfo Newspage Magazine

2


Festival Benevento 2011  

Festival Benevento

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you