Issuu on Google+

per bambini da 5 a 8 anni


UKIYOE

IL MONDO FLUTTUANTE

Milano, Palazzo Reale 7 febbraio –30 maggio 2004

Sindaco Gabriele Albertini Cultura e Musei

Assessore Salvatore Carrubba Responsabile scientifico per le attività espositive di Palazzo Reale Flavio Caroli Direttore Centrale Alessandra Mottola Molfino Direttore di Settore Rossana Ferro Ufficio Stampa Maria Grazia Vernuccio

Dirigente Sandrino Schiffini Responsabile Servizio Mostre Domenico Piraina Segreteria organizzativa Giuliana Allievi Cristina Andena Antonella Cantatore Patrizia Evangelista Mariella Gemelli Giulia Sonnante Assistenza tecnica Andrea La Boccetta Luciano Madeo Custodia Corpo di Guardia di Palazzo Reale

Curatore della mostra Gian Carlo Calza

Sezione didattica

Coordinamento scientifico Stefania Piotti Segreteria scientifica The International Hokusai Research Centre Stefania Piotti Simona Calza (studio dei materiali) StudioArte Rossella Menegazzo Coordinamento organizzativo Martina Fuga Segreteria organizzativa Elena Dell’Orto Ilaria Dupré Ufficio stampa Flavia Fossa Margutti Electa, Milano Arthemisia, Milano Progetto espositivo e direzione lavori Cesare Mari, Panstudio architetti associati, Bologna Gianluca Giordano Allestimento Laboratorio Maurizio Morini Tosetto, Venezia

Una produzione

“I Racconti del paravento”

Lighting designer Giuseppe Mestrangelo Light Studio, Milano sito della mostra www.ukiyoe.it

Assessore Bruno Simini Direttore Centrale Antongiulio Bua Direttore di Settore Alberto Ferrari Organizzazione Iniziative Educative Culturali Coordinamento Angela Bernasconi con Anna Buganza e Annelisa Barbieri Conduzione attività didattica Antonietta Andreoletti Cosma Bolgiani Mariarosa Cacopardo Anna Caporusso Melita Rasconi Maria Giovanna Tintori Luisa Visconti Ideazione Fiorenza Mariotti Teatro Laboratorio di Figure Materiali didattici Fiorenza Mariotti Isabella Amaduzzi Disegni Aris Provatàs Grafica materiali didattici BEW bew communication

Iniziative Educative Culturali Via Porpora, 10 20131 Milano Tel. 0288462591-3 Fax 0288462597 SEducativi.Iniziative@comune.milano.it Sezione Didattica Palazzo Reale Piazza Duomo,12 20122 Milano Tel. 02860649 – fax 02877415 SEducativi.SDR@comune.milano.it www.comune.milano.it

Le immagini sono tratte dal catalogo della mostra UKIYOE IL MONDO FLUTTUANTE

c 2004 by Mondadori Electa S.p.A., Milano O Tutti i diritti riservati www.electaweb.it


Le esposizioni d’arte offrono sempre grandi opportunità culturali e educative per il pubblico dei più giovani: bambini e ragazzi. La mostra UKIYOE Il mondo fluttuante con le 500 opere (esposte a rotazione per la delicatezza dei materiali) che documentano la complessità e la ricchezza della cultura giapponese tra il XVII e la metà del XIX secolo l’epoca di Edo, l’odierna Tokio - offre anche l’opportunità di avvicinarsi a una cultura diversa. Un mondo affascinante che apre a sguardi diversi, a modi ‘altri’ di vivere la natura e il paesaggio, di costruire rapporti e relazioni fra l’uomo e le cose. Questo libretto va da aggiungersi a tutti quelli che vengono abitualmente realizzati per accompagnare la visita dei ragazzi in mostra e per entrare a far parte della loro personale piccola ‘biblioteca d’arte’.

Bruno Simini Assessore all’Educazione e Infanzia


In un tempo lontano lontano, nel lontano Oriente, nell’antica città di Edo, che oggi si chiama Tokio… Il paravento con le nuvole d’oro ti racconta come si viveva in una antica città del Giappone. Guarda! Ci sono bambini, donne, uomini. C’è chi gioca a palla, chi fa il bagno, chi balla, chi guarda i fiori di un ciliegio in fiore. E c’è anche il teatro dei burattini! Il paravento ti racconta le storie del lontano Oriente.


Le parole scritte accanto alle immagini ti possono aiutare a guardare i paraventi e i dipinti che vedrai in mostra. Puoi leggerle a scuola o a casa quando ripensi a ciò che hai visto.

2


A teatro! Nella cittĂ  di Edo tutti andavano a teatro a vedere gli attori famosi. Gli attori famosi che recitavano negli spettacoli del teatro kabuki.


Ecco un attore famoso! Ha la faccia dipinta di bianco e di rosso, le sopracciglia dipinte di nero. È fermo sulla scena. Si fa guardare e tutti lo stanno guardando.

FURUYAMA MOROMASA Ritratto dell’attore Ichikawa EbizØ II nel ruolo di Kamakura no GongorØ


Ecco un altro attore famoso! È a passeggio con la famiglia e con il ventaglio si ripara dal sole. Si chiama Danjuro quinto e Danjuro si chiamava il suo babbo e Danjuro si chiamava il suo nonno e Danjuro si chiamava il nonno di suo nonno. E tutti erano attori famosi. E si chiama Danjuro anche suo figlio, il piccolo Danjuro sesto, e anche lui diventerà un attore famoso.

TORII KIYONAGA L’attore Ichikawa DanjËrØ V a passeggio con la famiglia 6


E nella città di Edo si raccontavano tante antiche storie‌


Si chiamava Scroscio di pioggia la fanciulla seduta sotto l’acero rosso. Si chiamava Vento tra i pini la fanciulla in piedi sotto l’acero rosso. Si racconta che le due belle fanciulle erano sorelle e che raccoglievano con i secchi l’acqua del mare per fare il sale. Raccoglievano l’acqua del mare e pensavano al loro amore lontano.

CH÷BUNSAI EISHI Matsukaze con la veste e Murasame con il cappello di Yukitira


Nel giardino tutto bianco di neve le donne si stanno raccontando un’antica storia. In una gelida notte d’inverno, mentre cadeva la neve, un uomo tutto infreddolito bussò alla povera casa di un vecchio samurai e di sua moglie. Il vecchio samurai che era diventato povero non aveva più nulla in casa, aveva solo tre vecchissimi alberelli nani in vaso: un ciliegio, un susino, un pino. Per riscaldare l’uomo infreddolito dal gelo della notte il vecchio bruciò tutti e tre gli alberelli.

UTAGAWA TOYOKUNI Mitate del dramma Hachinoki

Ma l’uomo sconosciuto era il signore del Giappone e il giorno dopo fece avere al vecchio e a sua moglie tanti doni preziosi. 10


Un gatto, due anatre mandarine, una tartaruga e un granchio, un uccello del paradiso, tanti pesci, un piccolo gufo, due gru, una carpa, un gallo e una gallina, due lepri bianche e una tigre che ci racconta‌ di di di di di di di di

un gatto, due anatre mandarine, una tartaruga e di un granchio, un uccello del paradiso, tanti pesci, di un piccolo gufo, due gru, di una carpa, un gallo e di una gallina, due lepri bianche

e di una tigre che ci racconta di un gatto‌


La tigre si avvicina con zampe felpate, ci guarda con i grandi occhi muove la coda e ci racconta…

ISODA KORYÚSAI Da un’illustrazione di Shen Nanpin (Tsugi Shen Nanpin Zu)


Dorme sempre il gatto e sogna. Sogna le farfalle e quando si sveglia vede le farfalle che aveva sognato e non sa se dorme o se è sveglio.

SUZUKI HARUNOBU Gatto che osserva due farfalle 14


E’ nevicato e l’acqua è gelida. Nuotano una accanto all’altra le anatre mandarine. Vanno sempre insieme le anatre mandarine. Non si lasciano mai.

ISODA KORYÚSAI Coppia di anatre mandarine nella neve


C’erano una volta la signora Tartaruga e il signor Granchio. La tartaruga disse al Granchio: - Andiamo a fare una passeggiatina? Ma sappi che io vado piano! E il Granchio rispose: - Proviamo, io vado all’incontrario.

KATSUSHIKA HOKUSAI Ventaglio con tartaruga e granchio 16


L’uccello del paradiso, dalla lunga coda azzurra, vola nel cielo rosa di primavera e poi, si posa sui rami in fiore del bianco susino.

UTAGAWA HIROSHIGE Susino bianco e uccello del paradiso


Ogni tanto la corrente dell’acqua fa incontrare i pesci. Chi è allegro, chi è arrabbiato chi è serio… Parlano, parlano I pesci fra loro, ma noi non sentiamo niente di quello che si dicono.

UTAGAWA KUNIYOSHI La psiche dei pesci (Sakana no Kokoro) 18


Ha gli occhi aperti ma ha sonno il piccolo gufo fermo fermo su un ramo di magnolia fiorita in una notte di primavera.

KUBO SHUNMAN Piccolo gufo su ramo di magnolia


Arrivano ogni anno d’inverno le gru. E se il primo giorno del nuovo anno si posano vicino a un pino portano lunga vita e buona fortuna.

KATSUSHIKA HOKUSAI Gru su di un pino innevato 20


E’ contenta la carpa che nuota fra le alghe. In un guizzo fuori dall’acqua ha visto tante carpe di stoffa e di carta volare in cielo nel vento per la festa dei ragazzi.

KEISAI EISEN Carpa e alga


Si sente più bello il gallo d’autunno fra i colori dei fiori e delle foglie d’autunno. È l’anno del gallo, dice alla bianca gallina, guarda come sono bello!

UTAGAWA HIROSHIGE Gallo, gallina e fiori autunnali 22


Nelle notti di luna piena le lepri bianche scendono dalla luna E si possono vedere.

UTAGAWA HIROSHIGE Lepri sull’erba sotto la luna


I dipinti esposti in mostra sono molto antichi e molto delicati, potrebbero sciuparsi a stare esposti tanto tempo alla luce. Se stai visitando la mostra nei mesi di febbraio e marzo vedrai degli animali, nei mesi di aprile e maggio ne vedrai altri ma i racconti della tigre li potrai leggere sempre. 24


Un albero, una roccia, una cascata, il mare‌


Nel mare in tempesta la grande onda si solleva in riccioli di bianca spuma Tra le bianche onde bianco di neve appare il monte Fuji.

KATSUSHIKA HOKUSAI La [grande] onda presso la costa di Kanagawa (Kanagawa oki namiura)


Scende dalle rocce della montagna in tanti rivoletti l’acqua azzurra della cascata. Salgono gli uomini sulla montagna per il sentiero fra le rocce.

KATSUSHIKA HOKUSAI La cascata Kiyo [accanto al tempio] di Kannon a Sakanoshita lungo il TokaidØ (TokaidØ Sakanoshita Kiyotaky Kannon) Serie Viaggio tra le cascate Giapponesi (Shokoku Taki Meguri) 28


Nella antica città di Edo…


Nell’antica città di Edo… È caldo d’estate! Vende ventagli il venditore ambulante. Tanti ventagli, piccoli, grandi. Si può scegliere quello con gli uccellini o quello con i fiori o quello… Tanti ventagli Per il caldo d’estate!

SUZUKI HARUNOBU Venditore di ventagli


Nell’antica città di Edo… In cucina le donne stanno preparando da mangiare. Una soffia sul fuoco per ravvivarlo, una pela una melanzana, una asciuga una ciotola e il bambino, sulle spalle della mamma ha fame.

KITAGAWA UTAMARO In cucina 32


Nella antica città di Edo… Come è bello d’estate rincorrere le lucciole nel buio della notte!

EISH÷SAI CH÷KI Caccia alle lucciole


Nella antica città di Edo… Le donne sono brave a disporre i fiori nei vasi. In ogni vaso un rametto qualche foglia un fiore…

KITAGAWA UTAMARO Gara di ikebana tra Takashimaya Ohisa e Naniwaya Okita 34


Nella antica città di Edo‌ Vende libri il venditore ambulante. Cammina per la strada con un libro aperto in mano. Vende libri. Tanti libri.

TORII KIYONOBU I Venditore ambulante di manuali di calligrafia


Nella antica città di Edo… A primavera i susini sono in fiore nel giardino dei susini. A primavera nel giardino dei susini si va a passeggiare, si va a guardare il vecchio susino in fiore chiamato “Susino del drago dormiente”.

UTAGAWA HIROSHIGE Il giardino di susini a Kameido (Kameido umeyashiki) Serie Cento vedute celebri di Edo (Meisho Edo hyakkei) 36


Nella antica città di Edo…

È festa! Ci sono i fuochi d’artificio. Quanta gente sul fiume! In piedi sul ponte, in barca sotto il ponte. Sono tutti venuti a guardare i fuochi d’artificio.

UTAGAWA TOYOKUNI Fuochi d’artificio sul RyØgoku


I dipinti esposti in mostra sono molto antichi e molto delicati, potrebbero sciuparsi a stare esposti tanto tempo alla luce. Se stai visitando la mostra nei mesi di febbraio e marzo vedrai dei dipinti, nei mesi di aprile e maggio ne vedrai altri, ma come si viveva nella antica cittĂ  di Edo lo potrai vedere sempre nel tuo libretto. 38


Nella antica cittĂ  di Edo le donne sono eleganti e belle.


La veste bianca, la sopraveste rossa foderata di celeste chiaro. Ăˆ elegante e bella la giovane donna che suona lo shamisen.

Studio di IWASA MATABEI Cortigiana che suona lo shamisen


La bocca piccola a forma di cuore. La giovane donna, bella come un fiore è in piedi sotto un ciliegio in fiore

TORIYAMA SEKIEN Cortigiana e ramo di ciliegio 42


la poesia della luna, della neve, della pioggia, dei fiori di ciliegio, delle foglie d’acero


fila di oche selvatichealta sulle pendici dei monti è stampata la luna Yosa Buson la neve si scioglie: nel villaggio frotte di bambini Kobayashi Issa

torno a vederli e nella sera sono già frutti i fiori di ciliegio Yosa Buson si oscura la montagna, e ruba il rosso alle foglie dell’autunno Yosa Buson

si mescolano il lago e il fiume nella pioggia di primavera Yosa Buson



Libretto Piccoli