Issuu on Google+

Savigliano, 12 Maggio 2011 • ANNO 153 - N° 19 • E 1,20

Giornale più antico del Piemonte

e-mail: redazione@ilsaviglianese.com Abbonamento Annuo E 42,00 - Estero E 42,00 + spese postali - Poste Italiane: Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) NO/CUNEO art. 1, comma 1 - Conto Corrente Postale N° 11755121- ASSOCIATO ALLA FIPEG Redazione: Piazza Santarosa, 21 Tel. 0172.71.39.29 Fax 0172.71.37.21 - Savigliano - Autorizzazione N.2 Tribunale Saluzzo 8/9/1946 - Direttore Responsabile: Valerio Maccagno - Pubblicità: RÉCLAME Via Pylos, 20, Savigliano Tel. 0172 71.12.79 Stampa: Editrice La Stampa - Torino. Tariffe a modulo: Commerciali E 16 - Occasionali E 17,00; Finanziari e Legali E 1,80 mm/c; Necrologie E 36,00; Economici E 0,53 p.p. Il giornale si riserva in ogni caso di rifiutare qualsiasi inserzione.

L’ANGOLO DEL PROVERBIO

Ël dabsogn a fá côre la veciëtta dai 4300 proverbi piemontesi

CRONACA

PAESI

MONASTEROLO

GENOLA

RACCONIGI

I gruppi Alpini a Torino

Negozi storici a Marene e Murello

Nel vivo la festa di S. Giuseppe

Si assegna la Quaquara d’oro

Lavori in piazza degli Uomini

nelle pagine interne

alle pagine 12 e 13

a pagina 14

a pagina 15

a pagina 16

StraSavian e serata di calcio per l’Ashas

Il traguardo più importante Domenica mattina, in tanti taglieranno il traguardo della StraSavian, la corsa podistica non competitiva che si svolge sulle strade della nostra città. Ma il traguardo più importante sarà ottenere – con una massiccia partecipazione – tanti fondi da destinare all’Ashas, l’associazione che da anni ha cura dei disabili saviglianesi e che ultimamente “boccheggia” a causa della

mancanza di risorse. Al sodalizio andrà tutto il ricavato di una bella “due giorni” che prevede anche, sabato sera, un torneo di calcio tra le compagini del Comune, del Clero e del Volontariato. Prima della finale di questo insolito “mundialito”, si potranno anche acquistare le maglie autografate di grandi campioni. Servizio a pagina 3

L’anno scorso ci furono più di tremila partecipanti alla StraSavian. Quest’anno si parte da piazza Santarosa

A Cavallermaggiore scontro a tre

Verso una svolta a favore dei nuovi argini

Si elegge il nuovo sindaco

3 milioni per il Mellea

Cavallermaggiore: il municipio

Domenica e lunedì si vota per il rinnovo del Consiglio comunale e per eleggere il sindaco a Cavallermaggiore. Sapremo così chi tra Franco Ferrero, Antonio Parodi e Chiara Toselli sarà l’erede di Michele Baravalle. Ci sarà comunque un consiglio più snello: oltre al sindaco entreranno 8 consiglieri in maggioranza (di cui 4 assessori) e 4 all’opposizione. Servizio a pagina 11

Potrebbero essere in dirittura d’arrivo 3 milioni di euro per i lavori sul Mellea. Si tratta degli ormai insperati “Fas” (Fondi per aree sottoutilizzate) che il governo sembrava non voler più concedere. Invece, nei giorni scorsi sono stati sbloccati ben 750 milioni per il Piemonte, di cui 3 paiono destinati a Savigliano. Manca ancora qualche passaggio burocratico per avere la certezza del finanziamento, ma sembra che questa volta sia quella buona. «Sono ottimista – dice l’assessore ai Lavori pubblici Claudio Cussa – perché i nostri lavori sono già pronti a partire e quindi dovremmo essere in pole-position

per il finanziamento». Se i soldi arriveranno, cadrà anche tutto il progetto di finanziamento “fai-date” con cui il Comune – stanco di aspettare – aveva deciso di realizzare l’opera: un pezzo alla volta, utilizzando i ribassi d’asta per finanziare i lotti successivi. Soave & soci, infatti, possono contare già su 3 milioni e 300 mila euro (necessari ad arrivare da via Alba in borgo Marene); con questi ulteriori 3 milioni si potrebbe completare l’opera senza patemi. «Se i fondi saranno stanziati – conclude Cussa – saremo in grado di appaltare completamente i lavori già nel giro di sei-sette mesi».

Banca CRS, il 2010 chiuso con i conti in positivo Servizio a pagina 2

Grazie al “Pedibus”, il 90% va a scuola a piedi Argini del Mellea: sono da rifare

Servizio a pagina 4


2

savigliano

giovedì 12 maggio 2011

ECONOMIA

BREVI DALLA CITTÀ

«La Banca CRS crea ricchezza»

Furto a Rigrasso

Nella chiesa della frazione Nella notte tra venerdì e sabato della settimana scorsa si è verificato un furto nella chiesa di Rigrasso. Dopo aver forzato la porta, una mano ignota ha asportato due candelieri. Sul furto stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Savigliano, che non escludono alcuna pista.

Marocchino irrequieto

Fatto scendere dall’aereo Agitato. Irrequieto. Nessuno, tantomeno gli assistenti di volo, è riuscito a tranquillizzarlo. Parliamo di un marocchino residente a Milano, 35 anni che, salito sul volo per Casablanca pronto al decollo dall’aeroporto di Levaldigi sabato scorso, ha dato segni di squilibro inducendo il comandante a rimanere sulla pista. Sono dovuti intervenire gli agenti di polizia in forza allo scalo che l’hanno fatto scendere, hanno recuperato dalla stiva il suo bagaglio – per queste operazioni l’aereo è decollato successivamente con una ventina di minuti di ritardo – e lo hanno fatto poi trasportare, con un’ambulanza, all’ospedale di Savigliano, dove è stato sottoposto ad accertamenti nel reparto psichiatrico.

Raccolta rifiuti

L’enigma del cassonetto

Ancora conferimenti sbagliati nei cassonetti Visitando il cassonetto nella foto ci siamo chiesti cosa fosse tutto quel nylon e cosa eventualmente contenessero quelle borse che generosamente riempivano un cassonetto dedicato ad altro. Il mistero è rimasto o forse si tratta solo di spensieratezza o di scarso senso civico? Enigma!

Morto mentre lavorava

Macellaio di via Mazzini È mancato mercoledì scorso, 4 maggio, a soli 59 anni, Emilio Angonova, macellaio di via Mazzini. L’uomo è deceduto a causa di un malore mentre stava lavorando nel suo negozio. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, ma purtroppo non c’è stato più nulla da fare. Il funerale è stato celebrato venerdì scorso nella chiesa di Sant’Andrea e la salma è stata poi tumulata nel cimietero di Sant’Anna di Bernezzo. Angonova lascia la moglie Marilena.

Presentati dai vertici i conti del bilancio 2010

Checché ne dica Confindustria, che nei suoi ultimi dati sul 2010 ha intravisto segnali di crescita, l’economia – almeno nella nostra zona – è lontana dall’auspicata ripresa. Anzi, l’area saviglianese soffre particolarmente dal punto di vista occupazionale. In questo clima, la Cassa di Risparmio di Savigliano – la cui assemblea dei soci lo scorso 28 aprile ha approvato il bilancio consuntivo – riesce comunque a rimanere una banca solida ed a sostenere l’economia locale. «Lo facciamo – sostiene il presidente Guido Brondelli – sia a favore delle famiglie (ad esempio anticipando la cassa integrazione ai lavoratori) che per le imprese, con appositi strumenti». Nel 2010, gli indicatori sono stati comunque tutti positivi. La raccolta è cresciuta del 3,21% rispetto al 2009 (raggiungendo un milione e 439mila euro). In aumento anche gli impieghi, arrivati a quota 781 milioni di euro e saliti del 6,08% (la media nazionale è poco sopra il 2%). Decisamente poche le “sofferenze” (i crediti che la banca non riesce a recuperare): 0,86% contro il 2,46% a livello italiano. L’utile è stato di 2,65 milioni di euro (contro i 2 dell’anno prima, + 32,5%). Il patrimonio complessivo vale ora 70 milioni di euro circa. La banca è solida: lo dimostra l’indice Total Capital Ratio, che si attesta all’11,27% contro un minimo indicato da Bankitalia all’8%. In questa fase si è esaurito il piano industriale 2007/2010. «È stato rispettato solo in parte – dichiara l’amministratore delegato Giuseppe Allocco – per l’evidente motivo che era stato varato prima della crisi. Ora ci apprestiamo ad attuare il nuovo piano triennale 2011/2013». Non è escluso che, al termine del triennio, l’istituto ricorra ad un aumento di capitale. Ma, se sarà necessario, entreranno nuovi soggetti tra gli azionisti

ECONOMIA

Roberto Governa, Guido Brondelli e Giuseppe Allocco presentano il bilancio

o rimarranno “padroni” della banca la Fondazione CRS (68,99%, socio di maggioranza) e la Banca Popolare dell’Emilia Romagna (31,01%)? Il presidente della Fondazione, Roberto Governa, risponde: «La nostra filosofia è di “crescita nell’autonomia”». Intanto, anche nel 2010, l’ente da lui guidato ha deliberato 700.000 euro di erogazioni a favore del territorio. «Da qualche anno – ha specificato Governa – abbiamo spostato le erogazioni dai settori “arte” e “sanità” a quelli “istruzione” ed “assistenza”, che necessitano di maggior sostegno. Sul totale, centomila euro vanno a finanziare l’università cittadina».

La Banca CRS produce comunque ricchezza. Lo ha dimostrato uno studio presentato da Emanuele Regis, responsabile area Amministrazione e Finanza. L’istituto crea, infatti, un “valore aggiunto” di 25 milioni di euro, il 90% del quale ridistribuito sul territorio. Di questa fetta, il 26% va ai fornitori, il 5% agli azionisti, il 18% allo Stato ed il 51% ai dipendenti. A proposito, questi ultimi – dislocati su 25 filiali – sono 187: l’età media è inferiore a 42 anni ed il 53% sono donne. Se oltre al lavoro cercate una moglie, sapete dove mandare il vostro curriculum. Guido Martini

Attenti ai falsi operatori di banca: non aprite! Negli ultimi tempi si sono verificati alcuni casi in cui sedicenti operatori di banca si sono presentati a domicilio chiedendo di poter vedere le banconote per effettuare delle operazioni o controlli. Attenzione! Si tratta di una truffa. «La Banca Cassa di Risparmio di Savigliano – fanno sapere dalla sede di piazza del Popolo – comunica che nessun proprio incaricato, né proprio dipendente, è autorizzato ad effettuare operazioni, controlli contante o verifiche contrattuali presso il domicilio dei clienti. Invita pertanto a segnalare tempestivamente alle forze dell’ordine, al numero 112, eventuali richiese provenienti da persone sconosciute che si dovessero presentare come incaricati o dipendenti della Banca CRS».

Soffrono tutti i comparti e l’occupazione ne risente

Tiepidi segnali di ripresa, ma la crisi resta Emilio Angonova

Bar Teresio

Si ritrovano gli amici I “vecchi” amici del bar Teresio si vogliono ritrovare per trascorrere insieme una piacevole serata. «Se vuoi essere dei nostri, prenotati» dicono gli organizzatori, entro il 24 maggio, telefonando ai numeri 331.3144500, 348.7077037 e 0172.712060 (ristorante Granbaita) per la serata di venerdì 27 maggio. Ritrovo al ristorante alle ore 20.

Italia dei Valori

L’annuale incontro tra i vertici della Fondazione e della Banca della Cassa di Risparmio di Savigliano ed i giornalisti è stato anche un’occasione per parlare dell’andamento dell’economia locale. Durante la discussione sono emersi alcuni dati molto significativi. Per il Piemonte si registrano timidi segnali positivi, in quanto il dato relativo all’andamento dell’economia, alla fine dello scorso anno, evidenzia un incremento dello 0,8%. I tiepidi segnali di ripresa che si manifestano nella nostra regione sono legate principalmente all’export, che ha raggiunto gli 8,3

miliardi euro, realizzando così un incremento del 14,5% rispetto allo stesso periodo del 2009 (a Cuneo però il saldo è negativo). La domanda interna, tuttavia, continua a ristagnare. Sul fronte dell’occupazione continuano ad esserci grosse difficoltà e perplessità sull’inversione di tendenza. Infatti, nel primo trimestre di quest’anno, il tasso di occupazione è risultato stazionario, mentre è diminuita la richiesta di cassa integrazione ordinaria. La gestione ordinaria delle aziende rimarca ancora una tensione finanziaria ed una contrazione della red-

ditività. Continuano a permanere difficoltà negli incassi. Analizzando i dati inerenti i principali settori produttivi si evince che per l’industria c’è stata una crescita complessiva del 6,8%. Risultano superiori alla media regionale gli andamenti tendenziali conseguiti dai settori dell’abbigliamento, della chimica, della gomma e della plastica, al contrario della produzione dei mezzi di trasporto che ha subito una nuova battuta d’arresto. Per quel che concerne invece l’edilizia a livello provinciale non vi sono segnali di ripresa, così come nell’agricoltura (dove tra l’altro) con-

tinua la crisi del mercato dei bovini e dei suini. Anche nel commercio (piccolo e grande) non ci sono segnali di ripresa a causa dei consumi che continuano ad essere stagnanti (segnale che evidenzia il perdurare delle difficoltà per le famiglie italiane). Chi invece sembra aver finito il tracollo è l’artigianato, anche se non si vedono ancora all’orizzonte segnali di grande ripresa. Il dato positivo è però che l’artigianato, nella nostra area, non è peggiorato nei suoi indicatori principali: domanda, fatturato ed occupazione. Dino Pagliero

Bonino nuovo coordinatore

Carmine Bonino

Il consigliere comunale Carmine Bonino è il nuovo coordinatore dell’Italia dei Valori per la nostra città. Succede a Claudio Napoli. Bonino, da alcuni mesi, aveva allacciato rapporti con il partito di Antonio Di Pietro collaborando con il segretario provinciale e consigliere regionale Tullio Ponso, cuneese con radici alla Cavallotta. Carmine rimarrà comunque in Consiglio comunale nelle fila della maggioranza, con la lista “Civica per Soave”.

“Voci al cielo”

Rassegna di cori parrocchiali Torna sabato 21 maggio, alle ore 21, “Voci al cielo”, la rassegna di cori parrocchiali presso la chiesa di San Giovanni Battista a Savigliano. La seconda edizione vedrà la partecipazione delle corali delle parrocchie di Sant’Andrea e San Giovanni di Savigliano, di Madonna dell’Olmo (Cuneo), del Sacro Cuore di Mondovì, del Duomo di Fossano e della Cattedrale di Saluzzo. Ingresso libero.

ECONOMIA

Il presidente dell’Ascom cittadina era già consigliere

Camera di Commercio: Rubiolo entra in Giunta Novità nell’ambito del Consiglio e della Giunta alla “Camera di commercio industria agricoltura ed artigianato” di Cuneo. Le dimissioni di Andreino Durando, consigliere e componente della Giunta in rappresentanza del settore turismo (causate da incompatibilità con il suo recente ingresso in Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo), ha aperto la strada all’ingresso in Giunta del presidente dell’Ascom saviglianese, Pietro Rubiolo. «La designazione mi ha sorpreso – dice

– e mi ha fatto grande piacere. Ero già negli organigrammi dell’ente come consigliere. Cercherò di essere presente e di agire in continuità con Durando, che a lungo ha ricoperto l’incarico. Porterò la voce e l’esperienza acquisita nell’Ascom di Savigliano che sto guidando da quasi 13 anni. Il tutto senza abbandonare la mia attività imprenditoriale, che mi vede impegnato con mio figlio ed un socio nella vendita di fitofarmaci sull’intera area regionale». In Consiglio, Andreino Durando sarà sostituito d’o-

ra in poi dall’albergatore Sandro Rulfi di Frabosa, premiato per la disponibilità e la competenza con cui ha partecipato sempre a tutte le iniziative del settore turismo nel Monregalese ed a livello provinciale. Un altro cambiamento nel consiglio camerale era avvenuto già nelle scorse settimane, con la designazione di un sostituto per Fabrizio Pace, dell’Albese, indicato come rappresentante dell’associazione zonale di categoria dei commercianti. Al suo posto

Pietro Rubiolo

è stato chiamato Carlo Costa di Rodello.


savigliano

EVENTO

Torneo di calcio e StraSavian per l’Ashas

Due giornate di solidarietà Seimila scarpe da ginnastica sono attese domenica mattina, 15 maggio, ai nastri di partenza della StraSavian, la corsa cittadina non competitiva che si collega ad un progetto di solidarietà. Quest’anno i fondi andranno all’Ashas, per i suoi progetti in favore dei disabili. Saranno 6 i chilometri da percorrere per le vie cittadine e lungo il Maira. La partenza è fissata per le 9.30 da piazza Santarosa, sotto gli occhi severi della statua del nostro patriota. Un luogo scelto non a caso, nel centocinquantenario dell’unità d’Italia. Mancano poche ore alla chiusura delle iscrizioni, al costo di 3 euro (2 euro per gli under 14), con un pacco gara in omaggio. Si chiuderanno infatti sabato 14 maggio, alle 17 (ma quelle per i gruppi – da effettuarsi esclusivamente all’ufficio sport del Comune – scadono venerdì 13 maggio, alle 12). I singoli che vorranno iscriversi ancora la mattina della StraSavian lo potranno fare, ma perderanno la possibilità di ottenere il ricco pacco gara. Come sempre, oltre ai vincitori, saranno premiati i gruppi più numerosi, i più giovani, i più anziani, ecc... Poi, pranzo in compagnia con la pizza nel punto ristoro.

EVENTO

giovedì 12 maggio 2011

3

BREVI DALLA CITTÀ Internet veloce: come?

Incontro alla Cavallotta Per trovare soluzioni alternative all’assenza della tradizionale linea Adsl, lunedì 16 maggio (ore 21), presso il circolo ricreativo Arnaldo Bruno di Cavallotta, è in programma un incontro informativo con i tecnici della ditta «IsiLine», che presenteranno la propria offerta commerciale per il collegamento Internet tramite onde radio. Sono invitati a partecipare i residenti delle frazioni Cavallotta e San Salvatore interessati. Per ulteriori informazioni: Andrea (333.8587291) e Davide (335.1435494).

Raccolta di cibo

In favore dell’Africa

I proventi delle manifestazioni che verranno raccolti andranno a favore dell’Ashas

Per tutti i particolari sulla corsa si può comunque visitare il sito www.strasavian.it. L’evento è organizzato da Comune, Ente Manifestazioni, Atletica Savigliano, palestra Nrg e Pro Loco Savigliano, con il patrocinio della Fidal di Cuneo. Alla StraSavian ci si può iscrivere anche presso la redazione de “Il Saviglianese”, aperta dal lunedì al venerdì in orario d’ufficio. Allacciate le scarpe e, mentre vi allenate, passate da noi ad iscrivervi. Non è tutto. Com’è noto, quest’anno la kermesse podistica avrà anche un “prequel” calcistico. Sabato sera, 14 maggio, allo stadio Morino, con inizio alle ore 20.30, sarà infatti disputato un “mundialito” tra le

squadre del Comune, del Clero e del Volontariato. In origine doveva essere uno scontro a due tra preti e politici, ma in questi ultimi giorni è riuscita a formarsi anche la squadra del Volontariato, che renderà più avvincente la serata. Nelle fila del Comune ci saranno alcuni consiglieri comunali, oltre al sindaco Soave ed all’assessore Cussa; nel Clero non dovrebbero mancare i nostri tre giovani parroci – don Paolo, don Marco e don Roberto – mentre nel Volontariato è prevista anche una breve presenza del presidente dell’Ashas, Piero Berardo. «Ma soprattutto – ci anticipa quest’ultimo – siamo felici che a scendere in campo con noi saranno proprio i ragazzi dell’associazione, che già

giocano a calcetto durante le loro attività ricreative». All’Ashas saranno destinati i fondi dell’intera manifestazione: della corsa di domenica, del “mundialito” di calcio di sabato sera (ingresso ad offerta libera, con una bandierina in omaggio) e dell’asta delle maglie di grandi campioni dello sport (prevista tra la seconda e la terza partita del torneo) tuttora esposte nella vetrina della Banca CRS. Le squadre si sfideranno in tre match di 30 minuti, agli ordini di un fischietto d’eccezione: il giornalista del “Saviglianese” Paolo Biancardi, “giacchetta nera” di provata esperienza, che sarà affiancato da guardalinee... d’eccezione. G.Ma.

L’associazione Tam Tam di via Beggiami partecipa alla raccolta di alimenti in favore delle popolazioni del Burkina Faso in Africa, vessate dalla guerra che sta insanguinando la vicina Costa d’Avorio. L’iniziativa è stata lanciata dall’associazione Semi di Baobab di Racconigi. Si raccolgono riso, pasta, zucchero, sale, olio, latte in polvere, marmellate, cioccolata, biscotti e cibo in scatola.

Processione in dvd

Per rivivere l’evento pasquale Per la prima volta la spiritualità, le emozioni e gli splendidi colori della Processione di Pasqua si possono rivivere in dvd. La sacra rappresentazione che si è tenuta lo scorso 24 aprile per le vie della nostra città è stata, infatti, ripresa dagli operatori della Videomnibus, ditta saviglianese di produzioni audio-video che ha realizzato un filmato della lunghezza di 16 minuti, aggiungendo suggestive musiche. Chi fosse interessato ad acquistarlo può rivolgersi presso la sede di Videomnibus, in via Garibaldi, vicino alla Confraternita dell’Assunta.

Altro che verdi sponde!

Da argine a parcheggio Il Comitato Difesa Maira ci ha inviato una segnalazione. “Ecco come si presenta – scrivono, allegando la foto – in genere al sabato, un tratto di sponda del Maira, all’altezza dell’albergo Rinaldi, visto dalla circonvallazione. Fa bella mostra di sè un camion rimorchio placidamente parcheggiato a pochi metri dalla sponda del fiume. Dopo l’intervento che ha demolito le rive boschive e suggestive del corso d’acqua – è l’amaro commento – uno dei risultati è questo. Bella roba! La corsa all’imbruttimento continua veloce ed inarrestabile”.

L’ottava edizione prevede quattro giorni d’intense partite

Grandi mosse per il Festival internazionale di scacchi

Le partite si svolgeranno sotto l’Ala

Ritorna, dopo due anni, giunto alla sua 8ª edizione, l’appuntamento scacchistico più prestigioso per la provincia di Cuneo, il Festival Internazionale “Città di Savigliano”. È il Torneo più amato da molti scacchisti piemontesi, che attendono l’evento con spirito competitivo preparandosi per affrontare agguerriti avversari e provare a vincere. L’evento è organizzato dall’Associazione sportiva dilettantistica scacchistica saviglianese, con il patrocinio del Comune di Savigliano e della Cassa di Risparmio di Savigliano. Il Festival si disputerà all’interno dell’Ala polifunzionale di piazza del Popolo ed avrà la durata di 4 giorni: dalla serata di giovedì 12 maggio a domenica 15 maggio. Il Festival è suddiviso in tre Open: A aperto a tutti; B aperto ai giocatori con Elo (il punteggio Elo

di un giocatore indica il suo valore effettivo in quel momento) minore di 1800 punti; C aperto ai giocatori under 16 NC (senza categoria nazionale). Quest’anno, l’ospite di maggior prestigio è il Maestro Internazionale leccese Pierluigi Piscopo, vincitore dell’ultima edizione del nostro Festival due anni fa, che la serata di lunedì 16 maggio terrà una lezione sul gioco degli scacchi. Il montepremi è di circa 3.800 euro con molti premi per tutte le fasce Elo. Inoltre, nel pomeriggio di sabato 14 maggio si disputerà, in piazza Santarosa, un torneo semilampo aperto a tutti i giovani aventi età non superiore a 16 anni. Dopo la premiazione del Festival, che avverrà alla fine delle contese, si terrà la premiazione del “Torneo dei Bar”, evento disputato a Savigliano durante l’inverno e l’inizio della primavera.

Il camion parcheggiato sulla riva del torrente


4

savigliano

giovedì 12 maggio 2011

BREVI DALLA CITTÀ Gita a Diano Marina

Col Centro incontro anziani Il presidente del Centro incontro anziani, Angelo Testa, avvisa tutti i soci che è stata organizzata una gita a Diano Marina per sabato 28 maggio. Il pranzo – a base di pesce – si terrà presso il ristorante Napoleon, al prezzo di 27 euro a persona. Il pullman, invece, è a carico del Centro (come per tutte le altre gite). La partenza è fissata per le 7.45 davanti al Centro anziani (mentre il ritorno è previsto alle 19 da Diano Marina). «Si prega di affrettarsi – si raccomanda il presidente – perché ci sono pochissimi posti!».

Psicanalisi lacaniana

Conferenza del prof. Gilardi L’Associazione lacaniana internazionale di Torino e l’associazione Opificina di Savigliano organizzano per venerdì 20 maggio, alle ore 17, nell’aula 17 dell’università cittadina (via Garibaldi n. 6), la conferenza del prof. Costantino Gilardi, psicoanalista, dal titolo: “Mutazioni nei legami sociali?”.

ConTatto

Alla scoperta dei 5 sensi

SCUOLA

Molte le proposte dei ragazzi all’assessore Cussa

Non solo Pedibus per l’ambiente “Chi va piano va sano e va lontano” non è soltanto un detto popolare, ma lo stile di vita degli alunni della scuola elementare Papa Giovanni XXIII di borgo Pieve. Se n’è parlato martedì 3 maggio sia con le loro famiglie che con l’assessore Claudio Cussa, da sempre attento alle idee dei più giovani. Tutto nasce nel 2001, quando gli alunni decidono di andare a scuola a piedi grazie al simpatico “Pedibus”. Così, vengono individuati 4 punti circostanti l’istituto, dove i bambini si raccolgono, per poi essere poi accompagnati da un gruppo di genitori volontari. Il successo dell’iniziativa è immediato, tanto che nel 2006 debutta il “Pedibus” dei soli ragazzi. In sostanza, mamma o papà si limitano a controllare l’attraversamento alla partenza, delegando successivamente la responsabilità del transito agli studenti di quarta, incaricati di scortare i compagni di prima. Questo, per promuovere una cultura legata al rispetto dell’ambiente. Quella padana è infatti una delle pia-

Affollata di genitori e ragazzi la riunione con l’assessore Cussa

nure più inquinate del pianeta e la situazione di Savigliano non è di certo delle migliori, visto che si trova appena sotto la soglia del limite per la qualità dell’aria. Un problema piuttosto grave, anche causato dall’eccessivo numero delle auto in circolazione, ma in parte risolto grazie al “Pedibus”. Se fino a dieci anni fa più della metà dei ragazzi andava a scuola in macchina, ora lo fa solo il 9%, mentre il restante 91% usa i piedi o la bici. Al contrario, il problema della velocità delle auto in

sore come quello piazzato vicino al “molo” di piazza del Popolo. Cussa ha accolto con entusiasmo tali richieste, dichiarandosi favorevole ad una fase sperimentale realizzata anche solo con le transenne, e suggerendo poi ai ragazzi di coinvolgere i residenti con un volantino che spieghi le ragioni dell’iniziativa. Più che una riunione, quella di martedì è stata una piccola lezione di democrazia e cittadinanza attiva, che ha consentito ai giovani saviglianesi di esercitare un maggiore controllo sulla propria salute, migliorandola. Valentina Barbuto

alcuni dei punti di ritrovo degli scolari, ovvero in via Paolo Dovo e nel vicolo S. Eustacchio, è rimasto irrisolto. Ecco, quindi, il motivo dell’incontro, durante il quale gli studenti hanno proposto all’assessore di chiudere i due luoghi con transenne mobili (sbarre tipo passaggio a livello), dando il telecomando ai residenti e agli aventi diritto, o Cussa si farà portavoce delle richieste attraverso un dissua-

I bambini della scuola materna “Curti” in visita alla Gipsoteca I bambini e le maestre della scuola dell’infanzia “Filippo Curti” ci scrivono. “Quest’anno stiamo vivendo un percorso che si chiama “ConTatto, che ci porta a scoprire noi stessi ed il mondo che ci circonda attraverso i cinque sensi. Qualche tempo fa siamo stati al Museo Gipsoteca dove, oltre ad osservare le bellissime statue di gesso, abbiamo partecipato ad un laboratorio creativo manipolando e modellando la creta. Dopo qualche giorno, siamo andati in piazza Santarosa per osservare il monumento del patriota Santorre: studiare la posizione del corpo, l’espressione del viso ed altri particolari. In questo modo abbiamo conosciuto Santarosa, un importante personaggio della nostra città, che abbiamo poi ritrovato in opere e dipinti recandoci successivamente al museo. Quest’attività ci ha permesso di scoprire le varie caratteristiche dei ritratti: mezzobusto, figura intera, di fronte e di profilo. È stata un’esperienza molto divertente e coinvolgente! Mandiamo un grosso grazie alla direttrice del museo, ai suoi collaboratori e, naturalmente, un bacione a “Gianmuseo”. A presto!”.

Testimoni di Geova

Riunione dei delegati cuneesi “Non fate parte del mondo”. Questo tema sarà il filo conduttore del congresso che impegnerà per due giorni gli oltre 1.500 delegati della provincia di Cuneo, attenti ai vari interventi che si avvicenderanno sul palco della Sala dei Congressi dei Testimoni di Geova di Cairo Montenotte. Sicuramente stimolanti gli argomenti che si svilupperanno in riferimento al tema del congresso, per sintetizzare le responsabilità individuali in termini di comportamento in una società confusa dalle anche troppe informazioni non sempre costruttive e sovente prive di consistenza. Pertanto viene esteso l’invito, al 14 e al 15 maggio prossimi, ad essere presenti per poter apprezzare il messaggio che trova la sua didattica nella sicura Parola di Dio.

PARI OPPORTUNITÀ

Rassegna contro l’omofobia e a favore dei diritti delle persone

Due appuntamenti con “I colori dell’amore” Sono appena partiti “I colori dell’amore”, appuntamenti sia culturali che artistici – ne sono curatori l’associazione Voci Erranti Onlus e il comitato provinciale Arcigay “Figli della Luna” di Cuneo – in tutta la Granda a favore delle pari opportunità e dei diritti delle persone. Due iniziative di questo ciclo, entrambe ad ingresso gratuito, si svolgeranno anche nella nostra città presentate dalla Consulta comunale Pari Opportunità, che così vuole rinnovare l’appuntamento annuale in occasione della giornata internazionale contro l’omofobia del 17 maggio. Martedì 17 maggio, alle ore 17.45, nell’ex convento di Santa Monica in via Garibaldi n. 6, Marco Maggi presenterà il suo libro “Il bullismo omofobico. Manuale teorico-pratico per insegnanti e operatori” di Prati, Pietrantoni,

Buccoliero e Maggi. Sarà ospite della serata Cristina Torazza, membro del gruppo formazione del Coordinamento Torino Pride, che racconterà l’esperienza di formazione di insegnanti e ragazzi, condotta durante gli ultimi due anni nelle scuole saviglianesi, sul tema del superamento delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e l’identità di genere. Il volume esamina un caso particolarmente importante nei comportamenti di aggressività: quello che prende di mira l’identità sessuale (vera o presunta) di bambini e ragazzi. La pratica educativa di chi lavora a contatto con gli adolescenti testimonia come il linguaggio omofobico sia correntemente praticato per scherzare o per offendere, mentre in molti contesti scolastici termini denigratori sono adope-

rati per escludere chi, al di là dell’orientamento sessuale, viene percepito come diverso rispetto alle aspettative di genere, configurando veri e propri casi di bullismo omofobico. Mercoledì 18 maggio sarà rappresentato, per 4 classi della scuola elementare Papa Giovanni XXIII, lo spettacolo teatrale “Bambini si nasce” a cura di Voci Erranti. È uno spettacolo che introduce il tema del ruolo di genere e prende vita da un lavoro di ascolto e di ricerca espressiva all’interno del gruppo Voci Erranti e dai risultati raccolti, negli ultimi anni, all’interno dei laboratori teatrali tenuti in diverse scuole. L’obiettivo principale è quello di offrire, attraverso la visione dello spettacolo, la possibilità di riflettere e rielaborare chi siamo, quali sentimenti ed

emozioni ci rendono simili e diversi. Far crescere la consapevolezza che le diversità sono sempre fonti di ricchezza e non necessariamente un problema, se sappiamo crescere con atteggiamento di ascolto e di non-giudizio verso gli altri. Ricordiamo che il comune di Savigliano ha aderito a fine gennaio 2011, con una delibera di giunta, alla RE.A.DY (Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere) che raccoglie le amministrazioni locali e regionali che in questi ultimi anni hanno avviato politiche per favorire l’inclusione sociale delle persone omosessuali e transessuali, sviluppando azioni positive e promuovendo atti e provvedimenti amministrativi che tutelassero dalle discriminazioni. I.P.

Prime Comunioni a San Giovanni

Mister Ciald, i gelati del terzo millennio

Frutta fresca e il cono è espresso

Foto Ferrero

Ha aperto i battenti lo scorso venerdì 6 maggio una nuova gelateria nel centro della città. Mister Ciald – questo il nome del locale – si trova in piazza Cesare Battisti ed è gestito dalla signora Franca Renna di Airasca: «sono alla prima esperienza in questo settore, prima ero impiegata. La passione per il gelato mi è venuta visitando il Salone internazionale del gelato. Aver poi conosciuto il gelataio Augusto Mondelli ha trasformato un’idea in concretezza». Da Mister Ciald si potrà trovare un gelato di alta qualità. «Puntiamo proprio sulla qualità delle materie prime – continua la Renna – e non utilizziamo nè polveri nè sciroppi, ma usiamo solo frutta fresca». Altra particolarità sono i coni fatti artigianalmente («forse siamo i primi») con un macchinario tedesco: «facciamo noi la pastella per la cialda con farina, zucchero, uova, acqua, vanillina e burro». Un grazie, infine, «agli artigiani che hanno lavorato per l’allestimento del negozio ed ai miei collaboratori-dipendenti». La gelateria è stata presa d’assalto durante l’inaugurazione


savigliano

ITALIA

150 Viaggio negli aspetti intimi ed umani del patriota

Anche Santorre pianse per amore La vita dell’eroe saviglianese Santorre di Santa Rosa è ormai nei suoi tratti essenziali ampiamente conosciuta. Meno noti sono forse alcuni episodi della sua avventura umana o alcuni suoi scritti in cui emergono aspetti curiosi della sua personalità. Ecco una mia, personale, playlist. IL MOTTO “Sanctor avec des livres et de la liberté ne s’ennuye jamais – Santorre non si annoia mai in compagnia dei suoi libri e della sua libertà” (Lettera scritta dall’esilio di Montreux alla zia Jenny di Castiglione, nel maggio del 1821). L’AMORE Il primo amore fu Luisa di Viancino, figlia della nobildonna Carlotta. Santorre non rivelò mai i suoi sentimenti e se la vide soffiare da sotto il naso dal suo amico Carlo di Villanovetta. Si consolò con un viaggio solitario e romantico in Italia (Milano, Firenze, Pisa, Roma, Genova). Era il gennaio del 1803 ed aveva diciannove anni. I soldi per il viaggio se li fece dare dal canonico Bruna, suo amministratore, che gli rimproverò di spendere denaro nonostante i debiti già numerosi. Santorre gli rispose così: “Se mi volete sano di animo bisogna far questo sacrificio”. Tre anni dopo decise di sposarsi con Carolina Corsi

La statua di Santorre di Santa Rosa venne posta in piazza nel 1869

di Viano, figlia di un ricco possidente di Nizza Monferrato, rassicurando il solito canonico Bruna sulla bontà della sua scelta (una dote di 20.000 lire più 6-7.000 lire annue alla morte del padre). Alla moglie, che gli diede otto figli, di cui solo tre sopravvissero, dopo qualche mese di matrimonio rimproverò di scrivere lettere troppo corte, fastidiosamente prive di data, e di essere gelosa. A Carolina, che certamente amò senza esserle fedele, Santorre scrisse dall’esilio lettere bellissime, che ci sono pervenutele. Le missive presumibil-

mente meno romantiche che gli indirizzò Carolina, rimasta sola coi figli e assediata dai creditori, purtroppo non ci sono pervenute. LE PARTITE DI PALLONE “Vidi poi giocar alla palla i tamburini e non seppi resistere alla tentazione di darle qualche colpo anch’io. Mi ritirai in camera bagnato di sudore”. La passione di Santorre per i giochi di esercizio, come li chiamava lui – per lo sport, come diremmo noi oggi – era incontenibile, tanto da non fargli disdegnare di fare “due tiri” anche con dei semplici tamburini.

IL CLARINETTO Santorre se l’era portato dietro nel corso della campagna militare di Grenoble e lo suonava nei momenti d’ozio. Fu suo compagno di avventure anche in esilio. Bellissima la scena descritta dal Santa Rosa in una sua lettera a Luigi Provana del 18 luglio 1821: Santorre suona maluccio (“facendo fuori di tempo alcune note basse che mi riescono false e misgradite”) ed accompagna Luigi Ornato intento a suonare con il flauto alcune arie di Rossini. I due amici stavano percorrendo a piedi la Svizzera, con pochi soldi e senza una meta precisa. Divertente l’aggiunta fatta da Ornato alla prima pagina della lettera, in cui prende benevolmente in giro Santorre: “Oh se voi sentiste un poco la bella voce del nostro buon clarinettista! Egli canta, canta, vi so dire, giorno e notte; a tavola, in letto; e i nostri ospiti stupiscono dalla grande meraviglia, e lo invitano a ricantare. Pensate un po’ a quanto io mi ci debbo divertire!”. I TURCHI “Non, je resterai ici, car je veux tuer des Turcs – No, io resto qui, voglio uccidere qualche turco” (Santorre di Santa Rosa a Odoardo Grasset che gli consigliava di mettersi al sicuro nella fortezza greca di Navarrino). Silvia Olivero (Archivio storico comunale)

giovedì 12 maggio 2011

5

Un venerdì sera con un “eroe sotto casa” A partire dal mese di aprile, in “piazza vecchia”, il “salotto buono” della città, è entrato e si è accomodato l’eroe Santorre di Santa Rosa. In realtà, la memoria di quest’uomo affascinante e singolare è stata celebrata da Savigliano fin dal 1869, con uno splendido monumento dal viso bellissimo.Tuttavia, è sembrato importante, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, dargli anche la parola. Per questa ragione, alcuni suoi scritti sono comparsi su sagome e su teli appesi ad alcune colonne e balconi della piazza. E c’è di più.Venerdì 13 maggio, alle ore 21, presso l’antico palazzo comunale (via Miretti, angolo piazza Santarosa), si terrà l’incontro “Quando un eroe è sotto casa. Retroscena, contenuti e curiosità di una mostra diffusa su Santorre di Santa Rosa”, conferenza a cura di Silvia Olivero, direttrice dell’Archivio storico comunale. Nell’incontro di venerdì sera si darà ancora spazio a questo illustre ospite. Sarà anche l’occasione per spiegare le ragioni che hanno spinto un’archivista a mettere in piazza alcuni scritti di Santorre e perché proprio quelli. Infine, sarà un momento di confronto con il pubblico della mostra, per conoscerne le impressioni, le critiche o soddisfare la curiosità e la voglia di saperne un po’ di più. Qui a fianco, “Il Saviglianese” vi regala un articolo di Silvia Olivero sul nostro eroe.

Un giovane Santarosa e la mostra nella “sua” piazza


6

savigliano

giovedì 12 maggio 2011

SCUOLA

Promosso dai giovani di Confindustria

Business game all’Aziendale

Le “managers” vincenti del Cravetta con la prof. Isoardi Si è tenuta, durante la mattinata del 19 aprile, la gara di “Managers” che ha impegnato le classi 4ª e 5ª Aziendale dell’Istituto Cravetta-Marconi. “Managers” è un business game promosso dal gruppo giovani imprenditori di Confindustria; attraverso questo gioco gli studenti, che per mesi si sono allenati in vista della gara finale, hanno simulato alcune problematiche che si incontrano nella gestione di un’azienda, con l’obiettivo di aumentare profitti e valore. Il gioco è ispirato ad un’azienda reale, la Ferrero Legno di Magliano Alpi. I ragazzi, rappresentanti i managers, si sono misurati sia con le dinamiche di gruppo che caratterizzano le fa-

si decisionali, sia con la concorrenza, per gestire al meglio le loro “aziende”. «Questo business game è un valido strumento di supporto alle attività didattiche e offre agli studenti un valido stimolo all’approfondimento» afferma la prof. Antonella Isoardi, la referente del progetto all’interno della scuola. Tra le nove squadre partecipanti, a vincere la gara è stata “l’impresa” gestita dalle studentesse Rei, Gramaglia, Racca, Grande e Manassero, che ora parteciperanno alle fasi provinciali per confrontarsi con altri istituti e dare, un’altra volta, il massimo. Giulia Porchietto

OCCUPAZIONE Da Comune, Crs e Monviso Solidale

Borse lavoro per i disoccupati Per i lavoratori e le aziende colpiti dalla attuale crisi economica il Comune, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano ed il Consorzio Monviso Solidale, promuove la realizzazione di tirocini formativi con l’erogazione di borse lavoro per disoccupati. Si svolgeranno presso enti locali (Comune di Savigliano, Unione dei Comuni Terre di Pianura, scuole pubbliche, Asl, Consorzio socio assistenziale e altre pubbliche amministrazioni) e aziende private per una durata massima di 6 mesi con un contributo mensile di 600 euro a persona. I lavoratori interessati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: aver perso il lavoro dopo il 30 settembre 2008; avere compiuto 29 anni alla data di pubblicazione del bando; trovarsi in stato di disoccupazione alla data di pubblicazione del bando; non aver riportato condanne penali; possedere il titolo di studio richiesto in base alla attività di tirocinio che si andrà a svolgere; e, per i soli lavoratori stranieri, essere in possesso del regolare permesso di soggiorno o carta di soggiorno. Le domande dovranno essere presentate entro il 10 giugno presso l’ufficio Solidarietà sociale del Comune (corso Roma n. 36) il lunedì dalle ore 8.30 alle ore 17.30 e dal martedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30. Le aziende interessate ad accogliere lavoratori in formazione la cui contribuzione per i primi tre mesi sarà a carico del Consorzio Monviso Solidale, possono dare la propria disponibilità al Comune di Savigliano presso l’ufficio Solidarietà sociale.

GIORNATA

Anche qui “Famiglia sei Granda” La provincia di Cuneo, domenica 15 maggio, sarà il palcoscenico naturale dell’iniziativa “Famiglia sei Granda”, una giornata dedicata alla famiglia. Anche a Savigliano si terrà un momento di incontro tra famiglie e fare festa insieme, per dare un messaggio di speranza e testimoniare, con la propria presenza, la consapevolezza di essere ricchezza, storia e futuro di tutti, come ha affermato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: «La famiglia è una straordinaria risorsa per l’intera collettività, ed è fondamento insostituibile per lo sviluppo ed il progresso di una società aperta e solidale». Tutti insieme il 15 maggio perché «è stata l’Onu, nel 1994, a scegliere di dedicare questa data per celebrare la Giornata Internazionale della famiglia – ha spiegato Paola Loffredo, presidente con il marito Francesco del Forum delle associazioni familiari del Cuneese, che ha fatto da promotore e da coordinatore di quest’iniziativa – e noi vogliamo dare “visibilità” alla famiglia. Grazie anche agli uffici famiglia delle diocesi, alle Consulte della famiglia, alle ammini-

RACCOLTA

Alla Gullino e alla Santorre di Santarosa

Si festeggia la fine dell’anno Tanti gli appuntamenti in programma per festeggiare la conclusione dell’anno alla scuola per l’infanzia Gullino e alla primaria Santorre di Santarosa. Si inizia mercoledì 18 maggio con lo spettacolo teatrale degli alunni dell’ultimo anno dell’“asilo”. Sotto la sapiente regia di Grazia Isoardi, che ha curato il laboratorio teatrale, i bimbi di 5 anni metteranno in scena una rappresentazione dal titolo “Emozioni in festa”. Nei giorni successivi, invece, si svolgeranno le feste di fine anno. Il 7, 8 e 9 giugno – con tanto di toga indosso e di “tocco” sul capo – i bimbi che il prossimo anno frequenteranno la scuola elementare riceveranno il loro primo diploma e saluteranno le loro insegnanti e i compagni. Il 27 maggio toccherà invece alle quinte elementari difendere i colori della scuola “del municipio” nel torneo di basket al palazzetto dello sport, mentre il 7 giugno sarà la vol-

ta delle arti marziali con l’esibizione degli allievi della primaria che hanno partecipato al progetto “Fair Play”. Come ogni fine d’anno che si rispetti, il 31 maggio ci sarà anche il saggio di musica che coinvolge quasi tutti gli allievi del 1° Circolo didattico. I bambini di 4 anni della scuola dell’infanzia ed i loro compagni più grandi (dalla prima alla quarta) della primaria, sotto la brillante guida del maestro Cristiano Alasia, terranno sotto l’Ala di piazza del Popolo il loro saggio musicale. I ragazzi di quinta invece hanno in programma un saggio di musica particolare il 3 giugno al cinema Aurora. Per concludere, festa in piazza il 9 giugno, dove tutti gli allievi delle scuole elementari si ritroveranno in piazza Santarosa per partecipare al Pedibus. Dopo i saluti di rito i bambini in un lungo serpentone si recheranno a scuola. Liliana Cimiero

Emilio Bosio, presidente della Consulta della famiglia (2° da sin.) ha presentato le iniziative saviglianesi

strazioni comunali, alle 47 associazioni familiari che insieme a noi hanno realizzato questa giornata». La tappa saviglianese si concentrerà in piazza del Popolo dalle ore 15.30 alle ore 18.30: all’interno saranno presentate le consulte cittadine della Solidarietà, Giovanile, Anziani e della Famiglia che illustreranno i servizi e le attività che svolgono singolarmente verso chi ne ha più bisogno. «Festeggeremo i 10 anni della

Consulta della Famiglia – anticipa il suo presidente Emilio Bosio – sul palco si alterneranno le associazioni familiari e di volontariato nonché i rappresentanti delle varie Consulte».

Oltre a Savigliano, la Giornata si terrà a Cuneo, a Fossano, a Busca (venerdì 13 maggio), a Mondovì, a Bra e a Dronero. Paolo Biancardi

Riunione della Consulta della Famiglia Mercoledì 18 maggio, alle ore 21, presso il Centro Famiglie – Ludoteca di via Mutuo Soccorso n. 8 avrà luogo la riunione della Consulta della Famiglia con il seguente ordine del giorno: approvazione verbale seduta precedente; progettazione evento “Famiglia in gioco”; bilancio manifestazione “Famiglia 6 Granda”; varie ed eventuali. Le sedute della Consulta della Famiglia sono pubbliche.

Stampate dalla milanese Footprint e in vendita nelle edicole della città

“C’è l’ho, manca”, a ruba le figurine dello sport Stanno già andando a ruba le figurine che la ditta milanese Footprint ha realizzato per undici società sportive cittadine e che ritraggono oltre 700 saviglianesi, per una storica raccolta degli atleti della nostra città. Nelle edicole di piazza del Popolo, piazza Santarosa e via del Pascolo si possono acquistare – a 60 centesimi il pacchetto – le immagini da appiccicare su due album (in vendita al costo di 3 euro ciascuno). Sul primo ci sono i calciatori dell’Olimpic, le ginnaste di Ars Armonica, gli atleti dell’Atletica Savigliano, le pallavoliste di Savinvolley e del Volleyball Savigliano; sull’altro, i golfisti del Golf Club Savigliano, i ciclisti dell’Ardens, i calciatori (a cinque) del Fut-

POLITICA SCUOLA

Gli appuntamenti si terranno in piazza del Popolo

sal, i judoka del Bushido Arti Marziali ed i cestisti dell’Amatori Basket. Le foto sono state realizzate dallo Studio Castellano di via Metalmeccanici. «La ditta Footprint – spiega l’assessore allo Sport Marco Paonne –, specializzata in queste iniziative, ci ha contattati l’anno scorso. Subito ho girato la richiesta di partecipazione a tutte le società sportive della città. In undici hanno aderito al progetto. Speravo ci fossero tutte, ma non sto a sindacare sui motivi di chi non ha aderito. Sono contento perché è un progetto molto carino. Non ci è costato nulla: né a noi, né alle società». Difficile pensare ad un bis in tempi brevi. «La ditta – conferma Paonne – realizza questi

album ogni quattro o cinque anni per la stessa città. Per averlo anche l’anno prossimo, dovremo trovare dei fondi.Vedremo».

I due album della raccolta delle figurine

Inaugurata a Palazzo Miretti una mostra sulle vicende storiche dello Stivale

La Giovane Italia “racconta” i 150 anni del nostro Paese Una mostra per celebrare al meglio questi 150 anni d’unità d’Italia, per rievocare nomi, volti e fatti che hanno costruito il nostro Paese. Alcune sezioni provinciali del Gruppo Giovane Italia, emanazione del Pdl (Bra, Mondovì, Alba, Cherasco, Cuneo, Saluzzo, guidate da Savigliano, coordinata da Giuseppe Bori), hanno inaugurato, venerdì scorso, a palazzo Miretti, l’esposizione sulla ricorrenza. La mostra, che consisteva in cartelloni che recuperavano eventi salienti e personaggi significativi di questo secolo e mezzo di italianità, è rimasta aperta per tre giorni, fino a domenica sera. Al taglio del nastro, venerdì pomeriggio, ha preso parte un folto pubblico. «I presenti erano 180, ne aspettavamo un centinaio” ha gongolato Bori. Ricca anche la partecipazione delle autorità politiche, ad iniziare dall’amministrazione cittadina, con il sindaco Sergio Soave e l’assessore alla cultura Chiara Ravera e numerosi consiglieri comunali. Non potevano mancare, ovviamente, i vertici del Pdl provinciale: gli assessori provinciali Beppe Lauria e Roberto Russo, l’assessore re-

I “ragazzi” della Giovane Italia all’inaugurazione della mostra allestita in Sala Miretti gionale William Casoni, il presidente dell’ATC Marco Buttieri, il coordinatore provinciale Enrico Costa, la coordinatrice della sezione saluzzese del Pdl Daniela Contin. «Grazie a chi ha contribuito alla realizzazione di questa mostra, ad iniziare dai gruppi giovanili di tutta la provincia. Inoltre, preziosa è stato il supporto degli adulti» ha voluto ricordare Bori.

L’apertura dell’esposizione ha offerto l’occasione per le autorità presenti di parlare del risveglio del mondo giovanile nella politica locale. «Un partito sano ha una buona base composta da giovani» ha commentato Buttieri. «Speriamo, almeno così possiamo andare in pensione» ha scherzato il sindaco Soave. Anche durante sabato e domenica l’afflusso alla mostra è sta-

to significativo: 110 i visitatori; un bel risultato, considerando anche la contemporaneità di grandi eventi come l’adunata degli Alpini a Torino e il Giro d’Italia ad Alba. «Siamo molto soddisfatti, è un successo inaspettato. Anche i vertici del partito si sono congratulati con noi ed hanno suggerito di far diventare quest’esposizione itinerante» conclude Bori. Valeria Quaglia


savigliano

ANTEPRIMA

Tutte le novità sull’imminente profumato evento

La bellezza di QuintEssenza Narici spalancate domenica 22 maggio a Savigliano. Protagonista della giornata saranno erbe aromatiche, spezie, piante officinali, the, infusi, oli essenziali. Torna “Quintessenza”, quest’anno alla sua 14ª edizione, nello scenario naturale di piazza Santa rosa. Molte le novità, in primis il gemellaggio con la Camera di Commercio di Imperia e la presenza dell’associazione nazionale delle città dell’olio. Ma non solo. Grazie, infatti, ad un 40% in più di espositori (rispetto al 2010), Quintessenza 2011 ramificherà anche in due arterie cittadine – «la collaborazione con l’Ascom è stata più che buona» ha spiegato il presidente dell’Ente Manifestazioni Martino Grindatto – con stand nelle vie Alfieri e Torino. «L’idea è nata con l’intento di creare una “cerniera” di raccordo tra il centro storico ed il restante del centro cittadino – sottolinea Gloria Monasterolo, vice presidente dei commercianti saviglianesi – che durante eventi di questo tipo rischia di tralasciare alcune porzioni della città. All’Agorà, l’Unitre di Savigliano esporrà i manufatti eseguiti durante i corsi di cucito, disegno, fotografia, maglia, pittura su ceramica e ricamo a bandera». In piazza Santa rosa – ribattezzata, per l’occasione, piazza delle Erbe – troveranno posto i

CALCIO

I visitatori potranno muoversi tra erbe, essenze, spezie e profumi

prodotti a base di spezie, erbe ed essenze; in piazza Cesare Battisti (Isola del Verde) l’arredo giardino e le piante; via Tapparelli sarà la “via degli artigiani” dedicata alle Officine Creative dove trovare le botteghe insignite del marchio Piemonte Eccellenze Artigiane. Piazza Molineri (Isola dei profumi) diverrà il regno del florovivaismo, mentre nella piazzetta del Teatro sarà allestito, a cura della comunità marocchina, il punto etnico con distribuzione di dolci e the, e la possibilità di farsi tatuaggi al-

l’hennè; in piazza Turletti arriveranno gli ospiti imperiesi. Alta novità utilizzo del Chiostro dell’ex Convento di Santa Monica di via Garibaldi, attuale sede del Polo distaccato dell’Università degli Studi di Torino. Ad accogliere i visitatori la mostra “SavinPhoto” e tanti generi particolari e nicchie di prodotti, quali ad esempio, presidi Slow Food come le castagne essiccate nei tecci di Calizzano e Murialdo ed il chinotto di Savona, l’aglio di Caraglio, saponi naturali, piante innovative e insoli-

te, prodotti a base di bergamotto, candele a forma di ortaggio. Si avrà anche la possibilità di conoscere l’Imperiese grazie alla presenza della locale Camera di Commercio, con la quale l’Ente Manifestazioni ha creato una nuova collaborazione. E, grazie alla presenza dell’Azienda speciale Riviera dei Fiori e l’associazione nazionale Città dell’Olio, si potranno degustare degli oli di qualità proposti dalle migliori aziende olivicole della zona. In collaborazione con il Corso di Laurea in Tecniche Erboristiche di Savigliano (Facoltà di Farmacia) verranno organizzati due momenti di incontro di grande interesse. Il primo si terrà nel pomeriggio di sabato 21 maggio con la collaborazione del prof. Alessandro Menghini, docente all’Università di Perugia, dal titolo”La Primavera di Botticelli. Realtà naturale e simbologie vegetali” e verterà sull’analisi dei fiori raffigurati in quel dipinto: l’incontro sarà accompagnato da musiche rinascimentali e dal Coro del Civico Istituto musicale Fergusio di Savigliano. Il secondo – “Sarà naturale la cosmesi del futuro?” – si terrà nella mattina del lunedì 23 e sarà incentrato sull’utilizzo delle piante nella cosmetica. Paolo Biancardi

Abbiamo seguito nel “covo rossonero” la sfida che ha deciso il campionato

I milanisti esultano: «I campioni d’Italia siamo noi!» L’appuntamento per i tifosi rossoneri della nostra città è sabato sera al “Caffè Saviglianese”, ma i cuori dei presenti si trovano a chilometri di distanza, allo stadio Olimpico di Roma. L’arbitro Morganti fischia l’inizio di Roma-Milan, la partita che segna l’esito del campionato: novanta minuti di pura sofferenza, in cui l’obiettivo minimo, ma sufficiente per laurearsi campioni d’Italia, è il pareggio. Al bar arrivano i primi “gufi”, interisti o juventini che siano, e con loro i primi sfottò. La partita è bruttina, non ci sono occasioni clamorose né per i Lupacchiotti, né per il Diavolo, ma la tensione cresce; l’obiettivo, con i minuti che passano ed il risultato che rimane invariato, si fa sempre più vicino. Si vorrebbe essere lì, a bordo campo, vivere la partita a pochi passi dal verde dell’Olimpico, per suggerire le mosse a mister Allegri e per incitare i giocatori. Al 90° minuto, un’unica voce si leva: “Campioni d’Italia!” Partono i cori verso i “traditori”, che hanno abbandonato la nave Milan, Marco Borriello e il brasiliano Leonardo in primis. Poi si va in piazza, in attesa di rinforzi rossoneri da fuori. Alcuni interisti poco sportivi cercano di rovinare la “festa”, ma vengono subito allontanati. A parte però

I milanisti si sono radunati al “Caffè Saviglianese” di piazza del Popolo per la partita

qualche carosello, le manifestazioni di giubilo sono piuttosto contenute: qualche coro, qualche abbraccio. I tifosi giunti in centro a Savigliano sono pochi, non più di una trentina, tra cui molti bambini a sventolare la diciottesima bandiera tricolore. «E pensare che si voleva aprire un Milan Club» commenta sconsolato l’assessore Mar-

co Paonne, un milanista doc. Forse i milanisti sono refrattari ai bagni di folla, ai tripudi di piazza, e preferiscono ad uno scudetto il glamour della Champions League. Be’, per quello i ragazzi di Allegri avranno un anno per lavorarci. E per la festa a Savigliano, arrivederci al prossimo anno... Valeria Quaglia

giovedì 12 maggio 2011

POLITICA

7

Manifesti contro il governo

Il centrosinistra s’indigna

I manifesti affissi in città lamentano tagli ai Comuni

In questi giorni, il centrosinistra ha tappezzato la città con numerosi manifesti per condannare la scure del governo che si abbatte sui municipi, tagliando fondi indispensabili per i servizi ai cittadini. Pare che l’iniziativa – sottoscritta dal sindaco, dagli assessori e dai consiglieri comunali di maggioranza – sia stata presa anche per controbattere i manifesti leghisti che inneggiavano ai tagli alla Sanità pubblica e dove i “padani” ringraziavano il governatore del Piemonte, Roberto Cota, per la sua linea politica. “Noi sappiamo bene chi dobbiamo ringraziare – si legge sui manifesti –. Il governo mortifica i Comuni e lascia sempre più sola la povera gente. Indigniamoci! La manovra finanziaria 2011 colpirà anche la città di Savigliano. Al nostro Comune, sui trasferimenti pro-capite dallo Stato, mancherà il 50% ed alle politiche sociali il 63%. Ci saranno ancora altri tagli nel 2012 (63%) e nel 2013 (20,3%). Già oggi non siamo più in grado di riparare le strade e di mantenere quello che abbiamo. Si può continuare così? A chi vanno i soldi che ci tolgono, visto che il debito pubblico cresce?”. Per saperne di più sui motivi che hanno indotto il centrosinistra cittadino a dissotterrare l’ascia di guerra abbiamo interpellato il capogruppo del Pd, Mino Daniele. Il consigliere comunale ci ha spiegato che l’idea di fare, come maggioranza consiliare, un manifesto che riporta alcune cifre sui tagli apportati dal governo Berlusconi al bilancio del nostro Comune risponde all’esigenza che esse non vengano discusse solo nel Consiglio comunale, ma che siano anche conosciute dai cittadini. «Troppo sovente – ha sottolineato Daniele – quando si sente parlare di tagli, non ci si collega alla realtà che vuole dire riduzione o eliminazione di servizi fruiti dai cittadini. Le fotografie poste sui manifesti si riferiscono ad alcune situazioni di sofferenza che saranno peggiorate, oltre a ricordare l’offesa portata in Parlamento ad una deputata diversamente abile, proprio perché contestava la politica governativa». Non sono poi mancate alcune riflessioni sulle difficoltà a livello locale. «A fronte di una situazione di crisi, che aumenta la richiesta di interventi – ha aggiunto l’esponente del Partito Democratico – il nostro Comune ha fatto la scelta di non ridurre i servizi sociali, anche se non so fino a quando sarà possibile. Il manifesto è firmato individualmente da tutti i componenti la maggioranza in Consiglio comunale per evidenziare lo stato di frustrazione in cui ognuno di noi si viene a trovare ogni volta che non è possibile dare risposte a richieste giustificate. Ciò non riguarda solo gli aspetti sociali, che riteniamo centrali, ma anche questioni di mantenimento in efficienza della città, dalle strade ai lavori pubblici, alla cultura, allo sport, ecc. Non ci sentiamo quindi di ringraziare per queste scelte politiche!». Dino Pagliero


8

savigliano

giovedì 12 maggio 2011

LEVALDIGI

Alla casa di riposo “Ariaudo”

Incontro sull’Alzheimer Lunedì 16 maggio, alle ore 20.30, si terrà un incontro teorico-pratico presso la casa di riposo “Fratelli Ariaudo” di Levaldigi rivolto a chi assiste a domicilio un familiare affetto da Alzheimer. Si parlerà dell’assistenza (specie per l’igiene e la vestizione) necessaria nei casi in cui il malato si trovi in una condizione di precaria o ridotta deambulazione (come la mobilizzazione su carrozzina o l’allettamento) e si discuterà anche degli interventi di primo soccorso, specialmente quelli necessari nei casi di rischio di soffocamento a causa della difficoltà di deglutizione di cibi solidi o liquidi. L’appuntamento di Levaldigi segue l’incontro dedicato ai disturbi dell’alimentazione, condotto da Paola Ferraro, medico della Medicina Interna dell’Ospedale SS. Trinità di Fossano, e si inserisce nella serie degli approfondimenti promossi dai gruppi di auto mutuo aiuto per i familiari dei malati di Alzheimer del Servizio di Psicogeriatria di Fossano-Savigliano dell’Asl Cuneo Uno. «La serata del 16 maggio – spiega la psicologa-psicoterapeuta Barbara Gè – sarà condotta da Antonella Beccaria, responsabile della casa di riposo, nonché ex-operatrice socio-sanitaria con lunga esperienza, che ringraziamo vivamente insieme alla struttura per la collaborazione e la disponibilità dimostrata». Per partecipare ai gruppi di Savigliano è possibile contattare la coordinatrice degli stessi, la dr.ssa Barbara Gè, telefonando agli “ambulatori del declino cognitivo” (Unità Valutativa Alzheimer) di Savigliano (il lunedì pomeriggio dalle 14 alle 16.30, tel. 0172.719317) e di Fossano (il mercoledì pomeriggio dalle 14 alle 16.30, tel. 0172.699403). I gruppi si incontrano ogni 15 giorni il lunedì sera alle ore 20.30 presso la Casa di Riposo “Chianoc” di Savigliano e presso l’Istituto “Mons. Craveri-Oggero” di Fossano.

CAVALLOTTA

Si celebra il patrono San Grato

La festa entra nel vivo

EVENTO

Serata sull’impresa del Tjan Shan a favore della “Rosa Blu”

Una montagna di solidarietà Il 28 gennaio scorso è partita la spedizione dei due alpinisti Paolo Rabbia e Giacomo Para, accompagnati da Giorgio Berutti (di supporto con un fuoristrada) nel Tjan Shan, in Kirghizistan. L’avventura – di cui abbiamo parlato molte volte – è durata quasi un mese. Riordinati i ricordi e sistemate le fotografie, i tre protagonisti hanno deciso di raccontarsi giovedì scorso, presso la Crosà Neira, in una serata il cui incasso è stato interamente devoluto in beneficienza a favore de La Rosa Blu, struttura per disabili. «I giornali ci hanno dato molta attenzione, era giusto sfruttare un po’ di spazio per un motivo importante» ha esordito Rabbia. «Grazie ai molti presenti – ha aggiunto – che hanno deciso di mettere mano al portafoglio per un progetto nuovo, che intende alleviare le famiglie che hanno in casa persone diversamente abili, per un po’ di ore». L’evento è poi proseguito con i tre temerari che, alternandosi, raccontavano della loro avventura nel misterioso Tjan Shan. L’altitudine media del Kirghizistan è di 2.600 metri, gli inverni sono più rigidi, con vento e neve in quantità. «Siamo stati tra i primi visitatori di quei posti – ha precisato Paolo – almeno per quanto riguarda la stagione invernale. Molte volte non avevamo neppure una minima percezione di dove ci trovavamo. Non esistono mappe recenti delle montagne del Kirghizistan, se non quelle militari, realizzate dai sovietici: molti luoghi non avevano nomi, solo quote. A ciò si sommavano le difficoltà della lingua. Avevamo con noi un interprete che sapeva parlare russo e inglese, ma quasi tutti lì parlavano il kirghizo». Da qui,

I tre protagonisti della spedizione in Asia: Paolo Rabbia, Giorgio Berutti e Giacomo Para

un grande senso di libertà che questo viaggio, di cui non era stato fissato l’itinerario nemmeno in linea di massima. Il talento, la forza e la capacità d’adattamento e d’improvvisazione dei tre sono stati determinanti per concludere al meglio l’esplorazione delle montagne del Tjan Shan: Rabbia, Para e Berutti erano autosufficienti sia dal punto di vista del cibo che da quello dell’energia, con dei pannelli solari appositamente montati sugli zaini. Un viaggio che, oltre alla scoperta di suggestivi scenari, per lo più incontaminati, ha permesso loro di confrontarsi con un popolo le cui usanze sono molto lontane da quelle occidentali, tutto documentato dagli scatti che hanno riproposto al numeroso pubblico che è intervenuto giovedì. «Il Kirghizistan – racconta Berutti, che più degli altri due è stato a contatto con la po-

polazione, spostandosi in auto per rifornire i due alpinisti – è un paese strano, la cui storia è costellata da invasioni di potenze straniere: persiani, macedoni, arabi, mongoli ed infine russi, la cui dominazione è durata fino al crollo dell’Urss. I sovietici cercarono d’imporre uno stile di vita sedentario nel quale però non si riconoscevano i kirghizi, popolo nomade di pastori, abituati fin da piccoli a cavalcare. Ancora oggi vivono di caccia. È gente speciale, umile, ospitale. Sono poveri, eppure abbiamo sempre trovato qualcuno sulla porta di casa pronta ad accoglierci, con la tavola imbandita. Conoscono il mondo occidentale, ma al” nostro Eldorado” preferiscono il loro mondo». Del viaggio dovrebbe essere montato un video, che sarà proiettato durante la festa del Cai a novembre. Valeria Quaglia

Il centro della frazione Cavallotta Entra nel vivo la festa di San Grato in frazione Cavallotta. Ecco il programma. Martedì 17, mercoledì 18 e giovedì 19 maggio, ore 21, continua la gara a scopa “memorial Valter Rosso” a gironi. Venerdì 20 maggio, ore 21, 11ª festa della birra con il gruppo “Out & Bass” e l’animazione di dj Barby. Sabato 21 maggio, ore 14, gara a bocce a coppie sorteggiate (escluse categorie A e B); ore 21, 11ª festa della birra con l’animazione di Radio 103 (saranno distribuiti simpatici gadgets). Domenica 22 maggio, ore 9.30, S. Messa in onore di San Grato; ore 12, pranzo in allegria organizzato dalla Pro Loco (portarsi piatti, bicchieri, posate e bevande, acqua esclusa). Iscrizioni fino ad esaurimento posti: tel. 366.5905490 (ore

AGRICOLTURA

19.30-22); ore 21, serata danzante con l’orchestra “Polidoro Group”. Ingresso libero. Lunedì 23 maggio, ore 14, gara a bocce a coppie sorteggiate (escluse categorie A e B); ore 21, serata danzante con l’orchestra “Duo per due”. Ingresso libero. Venerdì 27 maggio, ore 20, cena dell’amicizia presso l’osteria Cavallo Rosso. Costo: 25 euro; iscrizioni fino ad esaurimento posti ai numeri 0172.377048 o 349.2415902 (Cavallo Rosso), 320.1971838 (alimentari Pignata). Domenica 29 maggio, ore 9, raduno di pesca libero a tutti nella bealera Morina (iscrizioni al campo entro le 9; in caso di maltempo, raduno annullato); ore 12, pranzo di ringraziamento alle nonne ed ai nonni cavallottesi.

ALPINI

Anche il sindaco Soave con fascia e cappello. Ora l’80° di fondazione

Le nostre “penne nere” all’adunata nazionale ed il sindaco (e Alpino) Sergio Soave. I “nostri”, nelle loro sfavillanti camicie rosse a quadretti, hanno sfilato ordinati dietro il labaro sezionale, raccogliendo calorosi applausi. L’ondata di simpatia che da sempre accompagna questo corpo militare – che dopo la fine della “leva” obbligatoria si è saputo “reinventare” con nuovi ruoli dalle finalità sociali e ricreative – ha travolto i tantissimi visitatori che hanno affollato la capitale sabauda. Un modo per ritrovarsi, cantare e per brindare in allegria con un buon bicchiere di vino. A Cuneo, Cavallo ha incontrato il presidente nazionale Perona

Le chiede il presidente Anga, Andrea Ingaramo

«Più facilitazioni per i giovani coltivatori» Martedì 3 maggio, ad Alba, si sono riunite le delegazioni provinciali dell’Associazione nazionale giovani agricoltori (Anga) del Piemonte per discutere insieme delle principali problematiche del settore, con particolare riguardo a quelle che interessano più da vicino gli imprenditori “under 40”. A fare gli onori di casa il presidente dell’Anga Cuneo, Andrea Ingaramo: «L’aumento degli occupati in agricoltura, registrato nel 2010, sta a significare che il settore, anche in questo momento di crisi, è in grado di offrire interessanti opportunità di occupazione, ma tali inserimenti restano del tutto a carico delle aziende. È necessario dunque che istituzioni e governo facilitino questo percorso». L’occupazione nel primario, al contrario di quanto si potreb-

Andrea Ingaramo

be pensare, interessa, infatti, proprio i giovani: in Italia quasi il 50% di chi lavora nel settore agricolo ha meno di 40 anni e la metà di questi è sotto ai 29 anni. Sono, invece, ancora troppo pochi gli imprenditori giovani.

Archiviato questo appuntamento, le “penne nere” saviglianesi si apprestano a vivere i festeggiamenti cittadini per l’80° anniversario di fondazione della sezione cittadina. Mercoledì 4 maggio scorso, il capogruppo Secondo Cavallo ha incontrato il presidente nazionale dell’Ana, Corrado Perona, all’inaugurazione della mostra sulla Divisione Alpina Cuneense presso la stazione Gesso di Cuneo. In tale occasione, l’ha omaggiato del libretto delle celebrazioni, che si terranno dal 3 al 5 giugno e di cui parleremo sui prossimi numeri.

«In provincia di Cuneo assistiamo lentamente ad un ritorno dei giovani al lavoro nei campi, ma tali ingressi potrebbero essere ancora maggiori se si credesse con convinzione che l’impiego in un’azienda agricola rappresenta una reale opportunità di crescita economica e professionale per i giovani – ha proseguito il presidente Ingaramo –. Per questo chiediamo alle istituzioni misure che rafforzino e agevolino l’ingresso di nuova forza lavoro in agricoltura, anche attraverso un quadro normativo più stabile che permetta all’imprenditore di investire». Durante l’incontro si è parlato, inoltre, del viaggio studio a Bruxelles del 24 e 25 maggio al quale prenderà parte il vice presidente dell’Anga Cuneo, Alberto Giordano di Costigliole Saluzzo.

È stata un’adunata degli Alpini storica quella che si è tenuta a Torino lo scorso fine settimana.Tra le “penne nere” che hanno invaso il capoluogo del Piemonte – scelto per celebrare al meglio il 150° anniversario dell’unità d’Italia – c’era anche la folta delegazione saviglianese, con in testa il capogruppo Secondo Cavallo

Tra i tanti “sindaci alpini” presenti, anche il nostro Sergio Soave

Il folto gruppo saviglianese che ha preso parte all’adunata. Ora, tutti al lavoro per la festa di giugno


lettere

giovedì 12 maggio 2011

9

I LETTORI CI SCRIVONO Quale futuro per l’Urologia? Gentile direttore, tempo fa sono stato informato da diversi utenti del reparto di Urologia dell’ospedale SS. Annunziata dello spostamento imminente del medesimo (pazienti, ambulatori, etc.) su altri piani della struttura ospedaliera a causa di lavori di rifacimento dei tetti dell’ala che, fino ad oggi, lo ha ospitato. Ho poi avuto conferma del fatto dalle pagine dei giornali locali, la scorsa settimana. Da una parte, ritengo estremamente positivo che si ponga un rimedio ad una carenza strutturale da tempo individuata a carico dei tetti di quella che è l’ala più antica dell’ospedale, cercando di ridurre al minimo i disagi per gli utenti, pur adottando la misura di ripiego, inevitabile, di sistemare i degenti per alcuni mesi presso altri reparti (Ginecologia, Chirurgia generale) e gli ambulatori e le sale endoscopiche al primo piano dal lato delle medesime sale. Dall’altra, mi sento di domandare, anche a nome dei cittadini, ai responsabili della Direzione Sanitaria e dell’Azienda, qualche chiarimento in merito al futuro del reparto. Circolano purtroppo insistenti ed allarmanti voci che parlano, spero in modo privo di fondamento, di forti incertezze circa il ritorno del reparto di Urologia nella sede dove ha sempre funzionato, tra l’altro, con così alti livelli di professionalità e (brutto termine, ma in uso anche nella Sanità) di produttività, da essere una delle punte di diamante del SS. Annunziata e dell’Asl intera. Addirittura, nel clima di incertezza dovuto anche, ahimè, al perdurare della mancata nomina del Primario, si vocifera da più parti di ventilati spostamenti di Urologia a Mondovì… Nelle dichiarazioni rilasciate in merito ai momentanei traslochi ed ai lavori in atto in questi giorni, non ci sono elementi di chiarezza che possano sfatare queste voci ed, insieme ad esse, i legittimi timori di altri depauperamenti a danno della nostra struttura ospedaliera. Sollecito, dunque, con questa mia, come fatto anche di persona, i vertici della Direzione Sanitaria, sempre molto disponibili a comunicare con l’opinione pubblica, e, con essi, i vertici dell’Azienda, a fornire delucidazioni e rassicurazioni augurandomi anche, al più presto, la risoluzione del problema del Primariato con la scelta di una persona effettuata sulla base della reale professionalità e non delle convenienze e delle frequentazioni, politiche e non. Credo che, senza andare tanto lontano e senza perdere altro tempo, la persona giusta e riconosciuta da tutti per il suo valore umano e professionale e per l’ottimo lavoro svolto a reggenza, facendo funzioni di Primario (senza averne, però, il dovuto riconoscimento), ci sia già, presente ogni giorno nei corridoi del reparto, nelle sale chirurgiche, tra i letti dei pazienti… Come si suol dire, chi vuole intendere… intenda. Ringrazio fin d’ora dei chiarimenti che verranno e saluto cordialmente. Massimiliano Gosio Capogruppo Consiliare e Coordinatore UDC – Savigliano

Fa freddo coi termosifoni spenti Egregio direttore, scrivo la presente per segnalare un problema che colpisce molte famiglie, specialmente le persone anziane. Negli ultimi giorni, infatti, le temperature si sono notevolmente abbassate ed il breve periodo di caldo che c’è stato qualche settimana fa è solo un ricordo. Attualmente, però, nel mio come in tanti altri condominii della nostra città, non si può accendere il riscaldamento perché da metà aprile è scattato l’obbligo di spegnere i termosifoni. Dunque, siamo obbligati ad usare la stufa elettrica, che purtroppo può scaldare solo l’ambiente dove viene accesa. Pertanto, chiedo al sindaco o a “chi di dovere” di intervenire, per permettere di nuovo, almeno per un breve periodo, di poter accendere il riscaldamento (salvo che proprio in questi giorni le temperature aumentino e non ce ne sia più bisogno). Ad ogni modo, in futuro le regole sui periodi di accensione potrebbero essere più elastiche. Adelia Senestro – Savigliano

Cardiologia: ottimo lavoro Egregio direttore, alcune settimane fa ho affrontato, all’ospedale di Fossano, un intervento oculistico perfettamente riuscito grazie alla bravura ed alla professionalità del dottor Rinaldi e dei suoi collaboratori. Nel corso di alcuni esami pre-operatori, mi è stato riscontrato un serio problema cardiaco che, nonostante la mia non più tenera età, ha trovato soluzione nel reparto di Cardiologia del “SS. Annunziata”. Rivolgo un sentito ringraziamento a tutto il personale del reparto diretto dal dottor Doronzo ed in particolare ai dottori De Benedictis, Correndo e Avogadri che hanno agito con tempestività, bravura e comprensione. Emilia Minoli – Bra

Al sindaco Baravalle (nostro padre) Egregio direttore, approfittiamo dello spazio concesso dal Suo giornale per dedicare qualche riga a nostro papà, Michele Baravalle, sindaco di Cavallermaggiore da 10 anni. “Ciao papà, lunedì 16 maggio sarà il tuo ultimo giorno in veste di sindaco della nostra città: per la fine del tuo mandato, vorremmo indirizzarti un pensiero. Ricordiamo bene il giorno della tua prima elezione, in quel lontano 2001, a seguito di una candidatura quasi obbligata, finalizzata al cercare di far proseguire l’avventura in Comune di un gruppo affiatato e determinato. Ricordiamo la campagna elettorale, le tue paure, la preoccupazione, l’inesperienza, il disagio e l’emozione nei tuoi primi discorsi pubblici; ed abbiamo condiviso con te le soddisfazioni, le vittorie e gli insuccessi, le conquiste e le sconfitte. Nel corso di una decade, confessiamo di averti percepito a volte poco presente in famiglia, ogni tanto assente perché troppo assorto dal “tuo Comune”, ma abbiamo notato una tua grande crescita individuale, in termini di esperienza, competenze specifiche, sicurezza in te stesso. Non possiamo né vogliamo giudicare il tuo operato, raccontare dell’impegno e della passione con cui hai perorato le cause che ti stavano a cuore; vorremmo solo che tu sappia che in tutti questi anni trascorsi al tuo fianco è stato bello, stimolante e appagante essere tue figlie. I tuoi impegni sono stati molto spesso i nostri impegni, e la tua carica istituzionale ben si è integrata col tuo essere papà, sempre attento e premuroso. L’amore per Cavallermaggiore ti ha coinvolto nell’organizzazione di diverse attività in paese, per noi occasione di conoscere persone genuine, e di esplorare mondi nuovi, comunque diversi da quelli a cui eravamo abituate. Siamo cresciute in un ambiente già di per sé simpatico, e poi dinamico, vario,

culturalmente brioso; grazie papi, perché la nostra giovane età non poteva essere condita di ingredienti migliori! A volte ti percepiamo dispiaciuto per la fine della tua avventura in Municipio: sappiamo che per te è come “perdere” una grande famiglia, e vorremmo quindi che tu sappia che avrai tutto il nostro appoggio in tutte le tue scelte future, perché, così come facciamo da 10 anni, continueremo a tifare per te! Ti vogliamo bene”. Anna e Carlotta Baravalle – Cavallermaggiore

Una mostra di successo Stim.mo direttore, con la presente, l’amministrazione di Bene Vagienna e l’associazione d’Arte e Cultura Beppe Morino di Savigliano desiderano ringraziare sentitamente e pubblicamente il saluzzese dottor Lamberto Nata per la professionalità e la competenza con le quali ha contribuito fattivamente a realizzare e condurre la spettacolare rassegna “Capolavori dell’Ottocento da collezioni private” tenutasi presso il palazzo Lucerna di Rorà – sede del Museo Archeologico – dal 26 marzo al 1° maggio. Una mostra di alto livello che ha attirato, grazie all’esposizione di oltre 60 opere realizzate dai massimi esponenti della pittura dell’800 e ‘900 italiano e mai apparse in così grande numero in situazione pubblica, migliaia di visitatori. Il pubblico, con firme e commenti scritti, si è reso testimone gradito del grande, quanto irripetibile, evento. Un particolare ringraziamento va, inoltre, alle figlie Sabina e Camilla (giornalista della Rai) per la loro preziosa presenza all’inaugurazione della kermesse ed a tutte le testate che hanno voluto e saputo dare ampio risalto al grandioso evento. Giacomo Borra – Sindaco di Bene Vagienna Giorgio Barberis – Ass. Beppe Morino Savigliano

«Caro Osvaldo, ci vogliono stupidi!» Gentile redazione, sul numero del 21 aprile avete pubblicato un pezzo firmato da Osvaldo Pignata sulla P2. Non ti conosco, Osvaldo. Uso un tono confidenziale – spero mi perdonerai – perché quello che hai scritto mi ha fatto sentire molto vicino a te e con queste righe voglio esprimerti il mio apprezzamento. Licio Gelli, il Piano Rinascita, la massoneria… Quanta gente si pone la domanda di cosa significhi? Perché deve esistere un’organizzazione segreta in cui si infilano ministri, generali, politici, personaggi dello spettacolo? (nella P2 c’era anche Maurizio Costanzo “consigli per gli acquisti”, non l’hai citato). Non siamo forse una Repubblica fondata sul lavoro, ecc… nella quale i cittadini eleggono liberamente i loro rappresentanti, ecc… perché il potere sovrano spetta al popolo bla, bla…? Evidentemente non funziona così. Ma non è questo il problema. I centri di potere occulto sono vecchi come il mondo. Siamo sempre andati a votare con il sospetto – anzi, la certezza – che una volta arrivati a Montecitorio i nostri rappresentanti ci abbiano in segreto fatto il gesto dell’ombrello ed abbiano pensato solo ai fatti propri.Tangentopoli, quasi vent’anni fa, l’ha dimostrato in modo evidente. Ma il problema, oggi, è ben più profondo. Non so qual è la tua età, Osvaldo. Io, a meno di improbabile fortuna, ho già passato la metà della mia esistenza. Della mia infanzia ricordo il ragazzino che, se faceva una “marminela” per strada, poteva essere preso a schiaffi dal primo che passava, e se tornava a casa a raccontare l’accaduto si prendeva dal padre un altro stampo a 5 dita sulla guancia perché aveva disonorato la famiglia. L’Educazione, l’Istruzione (notare le maiuscole…). È questo il problema. Ricordo che a quei tempi uno degli epiteti peggiori era essere classificato come “ignorante”. Educazione ed Istruzione, ovvero cercare di migliorarsi. Vedevo gente con la terza elementare e con la schiena spaccata dalla fatica mettersi la mano davanti alla bocca con una certa enfasi mentre tossiva, perché altrimenti si passava da maleducati, sia mai. E tra il padre e la Tv contava molto di più il padre. Non essere ignoranti vuol dire innanzitutto pensare con la propria testa. Quarant’anni fa uno come Berlusconi non avrebbe potuto neanche candidarsi perché troppo poco serio ed uno come Bersani sarebbe stato preso a sassate: o fai il comunista o sparisci. È tutta una grande commedia, oggi; tutti recitano una parte, maggioranza ed opposizione. Non è più questione di destra o sinistra, è il trucco di cui parli. Se cominciassimo a rifiutare questo straccetto che ci mettono davanti agli occhi, potremmo concentrarci sulle cose serie. Cosa vuol dire “destra” e cosa vuol dire “sinistra”? Cos’è stata la vera destra? Forse è stato un Mussolini che i vecchi contadini delle nostre parti benedicono ancora oggi, “ah, se non avesse fatto la guerra….”, perché ha fatto molto per l’agricoltura, perché ha inventato per i nostri predecessori – quelli della mia generazione non la vedranno – una cosa sacra come “La Pensione”? Vera destra sono stati personaggi come il giudice Ambrosoli ed il giudice Borsellino, gente con famiglia, ma talmente attaccata al senso del dovere che ha sacrificato la propria vita perché aveva una dignità ed un onore? E la vera sinistra? E il comunismo (sarebbe ora che qualcuno cominciasse a raccontare con obbiettività quello che è successo) cos’è stato? Nel 1917 in Russia il comunismo è stato quello che ha dato pane e sopravvivenza a gente che non era padrona neanche delle mutande che indossava e mangiava, se ci riusciva, una volta al giorno. Sinistra sono stati quelli che si so-

no presi botte in testa per far riconoscere agli operai quei diritti che oggi Marchionne si sta divorando. Cosa avevano in comune questi – apparenti – opposti? Secondo me, il senso del giusto. Il tipo di cui parli, Gelli, aveva capito tutto questo. Ributtiamo i poveracci nel fosso, distruggiamo la scuola, lasciamoli crepare per mancanza di ospedali, istighiamoli a fregare il prossimo, dividiamoli e facciamogli capire che “chissenefrega” è bello. Facciamoli diventare stupidi per davvero, li controlleremo meglio. Controlliamo l’informazione, parliamo di mostre canine e sfilate di moda, non di licenziamenti o fallimenti di imprese, ficchiamogli in testa che sei qualcuno solo se sei ricco. E se sei ricco potrai anche f…re le minorenni; il disgraziato non sei tu, sono i poveri. Ti capita mai di incontrare qualcuno contento di come vanno le cose? Io sento solo gente che si lamenta… Com’è che siamo tutti più nervosi? Come mai aumentano gli omicidi in famiglia ed i suicidi? La gente non se la prende con chi la sta rovinando, si sfoga coi propri cari o con se stessa. Assurdo, non trovi? Ma non è che siamo diventati delle bestie: il fatto è che, quando vedi tutti diventare cattivi, capisci che devi diventarlo anche tu, altrimenti gli altri ti calpesteranno. E te la prendi con chi è più debole di te. Caro Osvaldo, son convinto che se tutti quanti usassimo la testa per pensare e non per fare da sostegno al telefonino, le cose andrebbero molto meglio. Non potrebbero prenderci in giro così. Non credi? Con stima. Mauro Rinaldi – Marene P.S. Indovinello: secondo te, io sono di destra o di sinistra?

Ringraziamenti Il Consiglio direttivo dell’Anffas Onlus di Savigliano e gli ospiti del centro “La rosa blu” ringraziano, per la generosità e la sensibilità, la signora Clelia Sinaglia che, in ricordo del marito Rinaldo Graziano, ha beneficato l’associazione. Desidero esprimere, tramite “Il Saviglianese”, i ringraziamenti ed il plauso per l’assistenza ricevuta durante la mia recente degenza presso l’ospedale SS. Annunziata di Savigliano. Professionalità e costante attenzione al paziente hanno sempre contraddistinto gli operatori (dai medici al personale infermieristico) con i quali ho avuto a che fare, perdipiù in un momento alquanto critico quale il temporaneo trasferimento del Reparto. Un grazie particolare al Primario emerito della struttura complessa di Urologia dr. Fontana ed all’attuale direttore f.f. dr. Polledro. Silvano Berna – Presidente Banca Artigiancassa SpA Felice per l’esito positivo della presentazione del mio primo romanzo “Il Soldato di Ghiaccio”, avvenuta sabato 30 aprile, desidero ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo evento: la dott.ssa Maria Grazia Castiglione, direttrice della Biblioteca civica di Savigliano, ed i suoi collaboratori, la Commissione Biblioteca, l’assessorato alla Cultura, Massimiliano Gosio per il sostegno determinante nella realizzazione dell’incontro ed il suo supporto nella fase di pubblicazione dell’opera, Luisa Picco per aver reso più coinvolgente la serata, la mia famiglia per aver creduto in me, i miei amici ed i conoscenti, tutti coloro che sono intervenuti e che mi hanno sostenuto con la loro presenza e soprattutto ringrazio mio marito Davide, senza il quale non avrei mai raggiunto questo traguardo. Grazie a tutti. Federica Marongiu – Savigliano


10

cavallermaggiore

giovedì 12 maggio 2011

IN BREVE Riprende il Pedibus

In maggio, si va a scuola a piedi Riprende l’iniziativa “Pedibus – Se faccio movimento di sicuro non mi pento” per sensibilizzare studenti e famiglie ad andare a scuola a piedi, lasciando le auto in garage. Il progetto è promosso dall’Istituto comprensivo e patrocinato da Avis, Comune, Regione e “Muovi”. Le Elementari andranno a scuola a piedi partendo dai punti di ritrovo nelle date 18, 19, 20, 24, 25, 26 e 27 maggio. Le Materne il 20 maggio.

Università per le Tre età

Cerimonia di chiusura Gli assessori Teresa Martini e Domenico Racca invitano alla serata di chiusura dell’Università per le tre età venerdì 13 maggio, alle ore 21, presso il Salone S. Giorgio di via Turcotto; in tale circostanza saranno presentati, a cura dei docenti, i lavori eseguiti nell’anno accademico 2010/2011. Si parlerà inoltre dei beni del Santuario della Beata Vergine delle Grazie, il cui inventario è stato curato dall’architetto Enrico Gallo e dal consigliere Enrico Dabbene, che terrà una relazione. Seguirà un rinfresco. Nella stessa giornata di venerdì 13 maggio, alle ore 16.30, è previsto anche un appuntamento presso il centro culturale “Le Clarisse” (biblioteca civica) di Racconigi.

Festa di nonni e nipoti

Al Lago Isola: iscrizioni aperte Domenica 12 giugno l’associazione di pesca sportiva Lago Isola organizza la “Festa dei nonni e dei nipoti” aperta a tutta la famiglia. Il programma prevede: ore 9.30 concorso di pittura “I colori del Lago Isola”; ore 14-15 gara di pesca per “Pierini” (ai quali sarà offerta la tessera omaggio); ore 14.30: giocoleria animata e giochi tradizionali; ore 16: fine concorso di pittura; 17: premiazioni del concorso di pittura e della gara di pesca; 17.30: spuntino. Per iscrizioni ed informazioni contattare Ottavio Bellino (tel. 334.3527008) o Elio Leone (tel. 338.5286923).

Laboratorio di aquiloni

Per imparare a costruirli

EVENTO

Successo per l’adunata e per la corale veronese

Tutti con gli Alpini a Torino Il Gruppo Alpini ha partecipato in modo entusiasta con un gran numero di iscritti e di amici all’adunata nazionale di Torino. L’evento, svoltosi sabato e domenica, ha riscosso enorme successo radunando un numero impressionante di persone. Il Gruppo Giovani degli Alpini cavallermaggioresi ha allestito la base logistica in piazza Maria Teresa con cucina da campo e dormitori. Sabato sera, un gran numero di cavallermaggioresi è stato ospitato a cena e domenica, prima di sfilare, ha avuto luogo il pranzo di gruppo riservato agli Alpini ed agli amici degli Alpini tesserati. Da rimarcare la presenza a questo momento conviviale di un noto concittadino, don Piero Gallo, graditissimo ospite. Ha concluso la giornata la sfilata nel centro del capoluogo subalpino lungo corso Vittorio, via Roma e via Po, alla quale gli Alpini di Cavallermaggiore hanno partecipato in gran numero. «Desidero esprimere il mio personale ringraziamento – ha detto il capogruppo Giulio Fumero – ai miei Alpini; un grazie particolare ai giovani che hanno organizzato, in modo impeccabile, la base logistica ed a Francesco Volpiano, che ha gestito la cucina con grande generosità per l’intero periodo, a vantag-

SCUOLA

Da qui è passata anche la staffetta degli Alpini da Cervasca a Torino

Gara di orientamento alle Elementari

Gita a Trieste e dintorni

Con “L’ora di generosità” “L’Ora di generosità - Associazione dottor Maurizio Ferrero” organizza una gita a Trieste (dove si visiterà la splendida piazza Unità d’Italia) e dintorni per sabato 18 e domenica 19 giugno. Informazioni ed adesioni presso l’ufficio parrocchiale.

Pellegrinaggio a Crea L’Unità Pastorale 52, di cui fanno parte Cavallermaggiore, Racconigi, Caramagna e Sommariva Bosco, ha programmato per giovedì 9 giugno un pellegrinaggio al Santuario di Crea. Partenza alle ore 8. Alle ore 10.30, S. Messa. Il rientro è previsto in serata. Iscrizioni aperte in ufficio parrocchiale.

gio di tutti. Un particolare ringraziamento agli Alpini del Gruppo ed alle signore amiche degli Alpini che si sono prodigate per la cena di saluto al coro “La Preara” di Verona. L’esibizione della corale delle penne nere al Santuario (venerdì scorso) ha destato, in effetti, grande interesse ed è stata molto apprezzata dal pubblico». In occasione dell’adunata, gli Alpini di Cuneo hanno organizzato una staffetta di corsa da San Maurizio di Cervasca a Torino, che giovedì scorso è transitata anche da Cavallermaggiore.

236 alunni impegnati, nell’ambito della Giornata dell’emofilia

Domenica prossima, 15 maggio, è in programma un “Lab-oratorio” di aquiloni, per imparare a costruirli. Il ritrovo è alle 14.30 in oratorio; poi ci si sposterà alla casa di riposo, dove si trascorrerà il pomeriggio, fino alle ore 17.30.

Con la nostra Unità pastorale

I nostri Alpini avevano la propria base in piazza Maria Teresa: in tanti sono passati a salutarli

Il dirigente Paolo Groppo

SAN MICHELE

Poche settimane or sono, domenica 17 aprile, è stata celebrata la Giornata mondiale dell’emofilia, una malattia che impedisce al sangue di coagularsi con gravi rischi per l’incolumità dei pazienti. Prendendo spunto da questa ricorrenza, la Federazione delle associazioni emofilici Onlus, in collaborazione con l’Istituto comprensivo di Cavallermaggiore, ha realizzato il “Progetto orienteering-emofilia”. La scuola primaria statale “Sobrero” ha dimostrato grande sensibilità nel recepire la proposta, grazie all’interessamento del dirigente scolastico Paolo Groppo. Il prossimo martedì 17 maggio, il parco Sant’Agostino, a

Tavolata in piazza

Si “bagnano i côp” Un’iniziativa “a metà strada” tra il momento conviviale e la beneficenza è stata organizzata per l’inizio del prossimo mese nella nostra cittadina. La Commissione Economica Parrocchiale, per ringraziare la cittadinanza dell’importante contributo offerto in occasione dei lavori di ristrutturazione straordinaria dei tetti della Chiesa di San Michele, infatti, I tetti nuovi della chiesa di S. Michele sta mettendo a punto una festa dal titolo “Bagnôma i côp ‘d San Michel”. L’appuntamento è in programma per sabato 11 giugno nella centrale Piazza Vittorio Emanuele II, proprio ai piedi della Chiesa di San Michele che è stata oggetto del recente intervento per risistemare il tetto. In tale occasione si potrà cenare tutti insieme a partire dalle ore 20. Dopo la cena inizierà una serata danzante con tanto di orchestra. L’obiettivo perseguito dagli organizzatori è quello di fare festa tutti insieme, sotto l’ala protettrice di San Michele. Per chi desidera partecipare, è richiesta la prenotazione dei buoni di adesione presso gli esercizi commerciali che espongono la locandina preparata per far conoscere l’evento. L’invito è esteso a tutta la cittadinanza.

fianco delle scuole Elementari, sarà teatro di una gara di orienteering (sapersi orientare ritrovando la strada e compiendo un percorso) realizzata proprio per celebrare la Giornata mondiale dell’emofilia. Il progetto ha coinvolto 11 classi della scuola primaria, per un totale di 236 bambini, che, sotto la guida esperta della professoressa Vallerotti e delle insegnanti delle rispettive classi, si sono preparati sull’argomento emofilia e sulla pratica sportiva dell’orienteering. In occasione di due incontri tenuti dal vicepresidente della Federazione delle Associazioni Emofilici, Alberto Garnero, si so-

SCUOLA

no affrontate le principali problematiche connesse alla patologia, per fare luce su alcuni punti oscuri e superare alcuni stereotipi e luoghi comuni. Grazie poi alla disponibilità di tutti gli insegnanti coinvolti, i bambini hanno personalmente realizzato il logo della manifestazione, che farà bella mostra di sé sulle magliette indossate il giorno della gara. «Un particolare ringraziamento – hanno detto gli organizzatori – va fin d’ora al Comune di Cavallermaggiore, in primis al Sindaco, alla Polizia municipale ed agli Ausiliari di vigilanza, i quali assicureranno che tutto si svolga nella più assoluta sicurezza».

Promossa raccolta alimentare

Progetto Formicamica Il progetto “FormicAmica”, giunto alla 9ª edizione, prosegue l’impegno per educare i ragazzi dell’Istituto comprensivo di Cavallermaggiore ad un rapporto più vero e più umano con sé stessi, con gli altri e con tutta la realtà che ci circonda e nella quale viviamo. Momento qualificante e sempre molto atteso dai bambini è la raccolta alimentare nei vari plessi scolastici denominata “Donacibo”, promossa in tutta Italia dalla Federazione nazionale dei banchi della solidarietà. L’iniziativa introduce i bambini alla possibilità, anche attraverso un gesto piccolo e semplice come quello della colletta alimentare, di stimolare una dimensione fondamentale della propria

natura, della propria esistenza, del proprio “io”. Con questo semplice ma significativo gesto si vuole condurre i piccoli a ragionare sul valore della gratuità, sul desiderio di dare, sulla gioia di condividere ciò che si ha con chi è meno fortunato di noi e non ha nulla e sulla grande importanza dell’amicizia, per ridare il giusto valore alle piccole cose ma soprattutto alle persone. A proposito della giornata del “Donacibo” i promotori ringraziano le mamme che, come sempre, si sono rese disponibili. Anche quest’anno è tornato nella scuole il “Diario della FormicAmica”, un ulteriore strumento educativo per promuovere la cultura del dono.


cavallermaggiore

ELEZIONI

Ultimo appello di Ferrero, Parodi e Toselli

I candidati: «Votami, perché...»

giovedì 12 maggio 2011

ELEZIONI

11

Le regole per presentarsi ai seggi

Ciò che è bene sapere

contrare i cittadini». PARODI «Credo che sia giusto votare per noi – dice Antonio Parodi – perché cercheremo di attuare una politica che coinvolga le persone, lavorando in simbiosi con i cittadini. Avremo attenzione per tutte le esigenze dei cavallermaggioresi, cercando di dare loro risposte attraverso incontri e dibattiti. Intendiamo agire nell’interesse dei cittadini».

Franco Ferrero

Antonio Parodi

Chiara Toselli

Nel prossimo fine settimana, dunque, la campagna elettorale lascerà spazio alle urne, dalle quali uscirà il nuovo sindaco della città di Cavallermaggiore. I candidati Franco Ferrero (lista n. 1, Bene comune), Antonio Parodi (lista n. 2, Cambiare per cresce-

re) e Chiara Toselli (lista n. 3, Noi per Cavallermaggiore) lanciano un appello finale al voto dalle colonne de “Il Saviglianese”.

sul serio. Noi crediamo che non esista alternativa in fatto di competenza e autorevolezza. Abbiamo le idee chiare su cosa possiamo o non possiamo fare. Siamo portatori di idee, ma anche gente concreta, capace di fare e decidere. Gente che si spende in prima persona per in-

FERRERO «Chiedo il voto – dice Franco Ferrero – a chi vuole cambiare

LE TRE LISTE IN CORSA

Franco Ferrero (Bene Comune) Pierluigi Baradello Davide Bonetto Margherita Curiotto Emanuela Frandino Roberto Gentile Silvio Grande Giuseppe Lamberto Marco Martinelli Valentino Piacenza Michelino Raso Luca Tosco Tiziana Zabena

ELEZIONI

Antonio Parodi (Cambiare per crescere) Nadia Alasia Federico Bertola Patrizia Bravo Raffaella Carità Roberto Cigna Marco Leone Giuseppe Mulassano Mauro Righetti Domenico Rosso Franco Rosso Davide Sannazzaro G. Battista Testa

Chiara Toselli (Noi per Cavallermaggiore) Alessandro Abrate Luisa Cigna Enrico Dabbene Michele Fumero Teresa Martini Francesca Massimino Pier Franco Milano Riccardo Mondino Mario Paschetta Sergio Poracchia Domenico Racca Diego Testa

TOSELLI «Chiediamo ai cavallermaggioresi di sostenerci col loro voto – dice Chiara Toselli – perché riteniamo di avere l’esperienza necessaria, oltre alla disponibilità e alla determinazione che servono per svolgere un compito così importante. Il nostro intento è raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati con prudenza e fortezza». L.M.

Elezioni su Telecupole Lunedì 16 maggio, dalle 19.30 fino a tarda sera, "Diretta elettorale" su Telecupole per i risultati ed i commenti sul voto in Piemonte e nel ponente ligure. Previsti collegamenti con le diverse redazioni e la presenza di politici e giornalisti per i commenti "a caldo" in studio con Giulio Botto. Anche “Il Saviglianese” sarà presente con un proprio inviato.

Ripercorriamo la storia del nostro Comune attraverso i primi cittadini

Il prossimo sindaco sarà il 27° dall’unità d’Italia Sono 26 (conteggiando anche Podestà e Commissari Prefettizi) i Sindaci che fino ad ora hanno guidato la città di Cavallermaggiore a partire dalla proclamazione del Regno d’Italia, il 17 marzo 1861. In questo computo bisogna considerare che numerosi primi cittadini ricoprirono per due volte il mandato (negli ultimi anni, ad esempio, Mauro Mana, Piero Grande, Michele Baravalle). Quello che sarà eletto dopo le consultazioni di domenica e lunedì prossimi sarà, dunque, il ventisettesimo sindaco della nostra città. Dal 1861 al 1863 ricoprì, infatti, la carica il dott. Bartolomeo

Tabasso. Lo seguirono il notaio Luigi Roberi (1864-ottobre 1872), il dott. Giuseppe De Bernardi (novembre 1872-dicembre 1874), il dott. Maurizio Ferrero (gennaio 1875-gennaio 1878), il Conte Vittorio Filippi di Baldissero (febbraio 1878-1882), Lorenzo Sobrero (1883-luglio 1885), il geom. Giovanni Tabasso (agosto 1885-1920), il dott. Nicola Bonis (1921-1923), Il Col. Alfredo D’Aloisio (Commissario prefettizio – luglio 1923luglio1924), il dott. Attilio Bonino (prima Sindaco, poi Podestà, giugno 1924-aprile 1930), il dott.Vittorio Tavella (Podestà, dal maggio 1930 al dicembre 1934), il dott. Mario Ferrero (1935-maggio

1939), ancora il dott. Vittorio Tavella (Podestà, dal giugno 1939 all’ottobre 1942), Bartolomeo Camisassa (Commissario Prefettizio, novembre 1942-agosto 1943), dott. Giovanni Enrico Lausetti (Commissario prefettizio, settembre 1943-gennaio 1944), Ernesto Fraire (Commissario Prefettizio, febbraio 1944-aprile 1944), Umberto Ansaloni (Commissario Prefettizio, maggio 1944-giugno 1945), Agostino Demonte (luglio 1945marzo 1946). In tempi più recenti furono primi cittadini il Rag. Ferruccio Biraghi (1946-1951), il dott. Mario Ferrero (1951-1956), il dott. Remo Allocco, 1956-1960), il Cav. Paolo Righetti (1960-1969),

il dott. Maurizio Ferrero (19701980), Mauro Mana (1980-1990), Piero Grande (1990-1999), l’arch. Nicola Solavaggione (1999-2000), Michele Baravalle (dopo la reggenza del vicesindaco Domenico Racca) dal 2001 ad oggi. Una curiosità: la prima donna di Cavallermaggiore entrata in Consiglio comunale fu Margherita Zublena, eletta negli anni ’50 con la lista del dottor Mario Ferrero. Altra figura femminile molto ricordata è la maestra Giuseppina Bosio Milanesio, entrata nell’assemblea cittadina negli anni ’70, quando Sindaco era il dott. Maurizio Ferrero. Luca Martini

Domenica e lunedì si vota per l’elezione di sindaco e Consiglio

Domenica e lunedì prossimi, 15 e 16 maggio 2011, i cittadini di Cavallermaggiore saranno chiamati, in occasione delle elezioni amministrative, ad eleggere il nuovo sindaco ed il Consiglio comunale. Nei 6 seggi (4 in città + 2 nelle frazioni) si voterà domenica dalle ore 8 alle ore 22 e lunedì dalle ore 7 alle ore 15. Le operazioni di scrutinio inizieranno subito dopo la chiusura della votazione. Cavallermaggiore è un Comune al di sotto dei 15.000 abitanti ed avrà dunque le regole proprie della sua categoria di appartenenza. Nella scheda – di colore azzurro – sarà indicato, a fianco del simbolo della lista, il candidato alla carica di sindaco. L’elettore ha diritto di votare

per un candidato sindaco mettendo una croce sul simbolo della sua lista; può inoltre esprimere una preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale (compreso nella lista collegata al candidato a sindaco prescelto) scrivendone solo il cognome o, in caso di omonimia, il cognome e il nome nella apposita riga stampata sotto il simbolo. Gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto, dovranno esibire ai seggi, oltre ad un documento di riconoscimento, la tessera elettorale personale. Chi l’avesse smarrita potrà chiederne il duplicato agli uffici comunali. Sono chiamati alle urne 4.660 aventi diritto.

Rilascio delle tessere elettorali In occasione delle elezioni amministrative, l'ufficio elettorale del Comune di Cavallermaggiore osserverà il seguente orario di apertura per il rilascio delle tessere elettorali: fino a sabato 14 maggio dalle 9 alle 19; domenica 15 e lunedì 16 maggio per tutta la durata delle operazioni di voto (precisamente domenica dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15).

ELEZIONI

Hanno risposto a sedici domande

Aspiranti sindaci ed ambiente Martedì sera, in biblioteca, l’associazione “Stop al consumo di territorio” ha invitato i candidati sindaci di Cavallermaggiore ad un incontro sui temi dell’ambiente. A Franco Ferrero, Antonio Parodi e Chiara Toselli è stato sottoposto un questionario basato su 16 domande relative al territorio, allo sviluppo sostenibile ed alla qualità della vita. Tra i temi trattati l’impiego del suolo, il piano regolatore della nostra città, il recupero ed il riutilizzo delle case e degli immobili già esistenti, le aree di pregio paesaggistico del nostro Comune, l’importanza di preservare il paesaggio agrario, le fonti energetiche e rinnovabili, Dario Milano di “Stop” il risparmio energetico, le misure per impedire una eccessiva impermeabilizzazione del suolo (acque che scorrono in superficie causando esondazioni), il censimento di bealere, rii e corsi d’acqua, le cave, la raccolta rifiuti, l’acqua come bene pubblico. Tematiche significative, talvolta determinanti per gli sviluppi futuri della nostra città. «Ringraziamo i candidati sindaci – affermano i promotori dell’iniziativa – facendo presente che il questionario, con le risposte pervenute, verrà pubblicato sul sito www.stopalconsumoditerritorio.it (nodo di Savigliano)».


12

marene

giovedì 12 maggio 2011

LUDOTECA

Alla 16ª Festa degli Spaventapasseri

Che splendida opera d’arte!

Lo spaventapasseri della “Capanna dei Birbanti”

Come vi avevamo anticipato alcune settimane fa, la ludoteca “La capanna dei Birbanti” ha preso parte alla 16ª Festa degli Spaventapasseri di Castellar. Bambini e genitori, allegramente in gita, hanno presentato la propria creazione a tutti gli amanti degli spaventapasseri. A quando la prossima… opera d’arte? A.A.

ALPINI

Rinsaldata l’amicizia con il gruppo di Tenna

«Una bellissima adunata» Grande festa per gli Alpini marenesi in occasione dell’Adunata a Torino, resa ancor più speciale dall’ospitalità in paese degli Alpini di Tenna di Trento. La “squadra” di casa, guidata dall’intramontabile capo gruppo Antonio Bressi, ha accolto in grande gli amici trentini, mettendo loro a disposizione il vecchio bocciodromo, rimesso a nuovo per l’occasione. Già il venerdì, giorno dell’arrivo degli Alpini di Tenna, il direttivo ha offerto loro la cena: come ci spiega Bressi, «erano in 38, noi li abbiamo accolti anche insieme al sindaco Pelissero, alla sua vice Barbero e all’assessore Bresciano. I nostri amici di Tenna hanno dormito nella bocciofila: abbiamo fatto un grande lavoro per sistemare tutto, abbiamo anche tinteggiato gli spogliatoi e preparato alcune brandine da destinare alle signore presenti insieme al gruppo». Domenica 8 maggio i due gruppi si sono ritrovati all’Adunata: i marenesi hanno sfilato

Il Gruppo Alpini di Marene all’adunata nazionale di Torino

nel tardo pomeriggio, una sessantina tra giovani e meno giovani. «È stata una bellissima festa – ha concluso il capo gruppo Bressi – c’era tantissima gente, un’ottima organiz-

zazione, e soprattutto una sfilata di due chilometri e mezzo fra l’accoglienza calorosa delle persone che ci applaudivano». Albina Ambrogio

FRAZIONE

IN BREVE Estate Insieme

Bella festa

Finanziamento di 8.300 euro La Giunta ha deliberato una spesa totale di 8.300 euro per l’organizzazione e il finanziamento delle manifestazioni che si svolgeranno nell’ambito di Estate Insieme 2011.

Edicole funerarie

Aggiudicate alla ditta C.E.M. La ditta marenese C.E.M. snc di Chiavassa & C. si è aggiudicata definitivamente i lavori per la realizzazione delle nuove edicole funerarie presso il Cimitero.

Valle

I bambini della frazione Valle hanno trascorso un pomeriggio divertente tra giochi all’aperto e lotteria

Anche quest’anno, come consuetudine, gli abitanti della

frazione Valle hanno dato il benvenuto al mese di maggio, dedi-

cato alla Madonna, con la tradizionale festa in onore della Ver-

gine Maria. Tra gli appuntamenti più seguiti, organizzati dagli instancabili massari, il Rosario e la S. Messa presso il “Dom” (chiesetta dedicata a San Defendente Martire, eretta nel 1621 dalle nobili famiglie marenesi Operti e Gallina, oggi finemente restaurata), domenica 1° maggio con i giochi all’aperto per tutti i bambini e la lotteria. Da parte dei massari «un sentito grazie a tutti per la preziosa collaborazione!». Al.Am.

Visite d’istruzione

1.860 euro per il trasporto L’amministrazione ha assegnato 1.860 euro alla Direzione Didattica II Circolo di Savigliano come contributo per il servizio di trasporto alle visite d’istruzione, per l’anno scolastico 2010-2011.

COMMERCIO I titolari premiati in Regione dal governatore Cota e dall’assessore Casoni

Alimentari Testa: 120 anni senza dimostrarli

English camp

Patrocinio del Comune Il Comune ha assegnato il proprio patrocinio all’English Camp, che si svolgerà dal 18 al 29 luglio, e alla prima edizione di Movimanta-Marene, in programma per il prossimo 24 luglio.

Lutto in paese

Scomparso Maurizio Correndo Il 6 maggio scorso è prematuramente mancato all’affetto dei suoi cari l’amato Maurizio Correndo, conosciuto da tutti come Mauro, classe 1948. Mauro era agricoltore ed allevatore alla Valle, dove lavorava insieme all’inseparabile fratello Giovanni. Persona gentile, premurosa e buona, Mauro alcuni anni fa aveva tragicamente perso in un incidente la giovane figlia Gessica. Lo piangono la moglie Teresa, la figlia Tiziana col marito Roberto e la piccola Sofia, il fratello Giovanni, le sorella Domenica, Giovanna e Rinuccia, con le rispettive famiglie. Il funerale, a cui hanno partecipato centinaia di persone che si sono strette intorno al dolore della famiglia, si è svolto in chiesa parrocchiale lunedì 9 maggio.

Giacomo, l’assessore Casoni, papà Domenico e Pierandrea

Mercoledì 4 maggio, presso il teatro Carignano di Torino, sono state premiate oltre 150 imprese commerciali e della ristorazione che vantano più di cent’anni di vita e sono tut-

tora attive sul territorio. Ad assegnare le onorificenze nell’ambito della manifestazione, organizzata da Ascom Confcommercio Torino in collaborazione con l’Assessorato Regiona-

Prima Comunione

I bambini di IV Elementare che domenica 8 maggio hanno ricevuto la Prima Comunione (foto Tiziana Cravero - studio Controluce)

Alimentari Testa, punto di riferimento da oltre un secolo

le al Commercio, Confcommercio Piemonte, Unioncamere e la Camera di Commercio Subalpina, c’erano il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota e l’assessore regionale al Commercio William Casoni. All’importante appuntamento c’erano anche Giacomo e Pierandrea Testa, i due giovani che alcuni anni fa hanno raccolto il testimone da papà Domenico ed hanno preso in mano le redini dell’Alimentari Testa, il negozio marenese in assoluto più longevo. Fondata nel lontano 1890 dagli antenati di Giacomo e Pierandrea, da allora l’attività commerciale è andata in crescendo, diventando un vero “fiore all’occhiello” per il paese intero. Inizialmente si trattava di una piccola bottega conosciuta come “’l negosi ‘d Turassin”, in cui si vendeva un po’

di tutto; poi quella piccola bottega è diventata il retro dell’attuale negozio, ampliato e rinnovato alcuni anni fa per trasformarsi un mini-market all’interno del quale, come ci spiegano i titolari, «cerchiamo di offrire alla clientela il miglior servizio a prezzi concorrenziali». Già, proprio quella clientela che i Testa, in continuità con i loro antenati, coccolano e seguono nel migliore dei modi: presso il loro alimentari non conta soltanto la vendita, ma sono importanti soprattutto la cortesia, la gentilezza e il buonumore nei confronti della clientela. Giacomo e Pierandrea, visibilmente emozionati, tengono a ringraziare «il sindaco Edoardo Pelissero per la partecipazione e tutta la clientela che da 120 anni contribuisce all’evolversi della nostra attività». A.A.


paesi

giovedì 12 maggio 2011

CARAMAGNA Riu “scende in campo” per il poliambulatorio di Racconigi

BREVI DA CARAMAGNA

Sanità: convegno con l’on. Turco interverrà all’incontro anche in qualità di presidente dei sindaci del Distretto Fossano-Savigliano dell’Asl Cuneo Uno. «In particolare, per il Poliambulatorio proporrò una raccolta firme su un documento promosso dai Sindaci della zona. Un documento che vada a sostegno degli impegni del Direttore generale dell’Asl, Corrado Bedogni, in particolare la sua richiesta di finanziamento inoltrata alla Regione per il potenziamento della struttura. Proponiamo anche l’installazione di nuovi moderni impianti e tecnologie a sostegno dei servizi di base, che devono essere estesi e non penalizzati quan-

Sabato 14 maggio, dalle ore 10, si svolgerà nella nuova sala consigliare un incontro con l’on. Livia Turco. Si parlerà di sanità ed assistenza, di fronte alle riduzioni di finanziamenti sempre più forti, ma anche di quale futuro dare a questi settori importanti per il benessere del cittadino. «Sono onorato della presenza dell’on. Turco nel nostro Comune. L’incontro offre anche l’occasione per parlare della situazione del Monviso Solidale e del Poliambulatorio di Raccongi, due vicende che ci toccano da vicino» – ha sottolineato il sindaco Mario Riu che

CARAMAGNA

L’on. Livia Turco

Beach volley

Si costruirà un campo

do si parla di ‘razionalizzazione’ di ospedali e territorio. Quella della raccolta firme è una proposta che avevo già avanzato al Consiglio comunale del 30 aprile, sottolineando come non servano iniziative concrete per sostenere l’impegno che ci mette l’Asl a mantenere i servizi nonostante la riduzione di fondi e che ho potuto constatare come presidente dei Sindaci del Distretto». L’incontro è organizzato dallo “Sportello del Cittadino” ed è promosso dall’Associazione “La Torre”. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare, l’ingresso è libero.

Con un impegno di spesa di poco meno di 23 mila euro, l’Amministrazione comunale di Caramagna Piemonte ha deliberato di avviare la costruzione di una campo di “Beach Volley”. Su progetto dell’Ing. Paolo Ingaramo, l’impianto verrà realizzato in un’area a fianco del Palasport, verso il campo di calcio in erba, sul terreno che era già stato preparato negli anni scorsi. Il campo sarà naturalmente predisposto per contenere la sabbia, con le necessarie installazioni per le reti e verrà illuminato.

“Il cerchio della vita”

Balli, canti e prosa al “polivalente” Serata spettacolare sabato 14 maggio al salone polivalente. “Il cerchio della vita” è il titolo del potpourri attraverso cui vari artisti presenteranno con balli, canti e prose le vicende di vita quotidiana lungo tutto il percorso di crescita. Genitori, bimbi, terza età, tutto andrà in scena ad opera dell’associazione Anahata di Morena Demichelis, con la Scuola di danza Punta Rosa di Savigliano, con la collaborazione della Pro Loco ed il patrocinio del Comune. Lo spettacolo inizia alle ore 21 e l’ingresso è libero.

E Cavour

Compostaggio

Incontro al cine-teatro

W gli Alpini Il Gruppo Alpini di Caramagna Piemonte dopo la sfilata di Torino, con il Sindaco Mario Riu e l’imprenditore Dario Osella, titolare del caseificio omonimo, che produce gli Alpini (naturalmente commestibili), accompagnato da Cavour, che ricorda l’ultimo prodotto nato alle Fattorie Osella.

MURELLO

Mercoledì 18 maggio, alle ore 20.45, presso il cinema teatro di piazza Boetti sarà organizzato un incontro formativo sul compostaggio, al quale i cittadini interessati sono invitati a partecipare. Verranno analizzate le tecniche per ottenere un compost di qualità e si chiariranno eventuali dubbi ed incertezze. Inoltre i partecipanti potranno ritirare gratuitamente il libro “Il compostaggio domestico - Tecniche e consigli utili”.

Gioco delle bocce

Corsi alla scuola media

Osella, Riu e gli Alpini di Caramagna, tra cui spunta un “novello” Camillo Benso Conte di Cavour

Appassionare al gioco delle bocce le giovani generazioni con corsi che coinvolgessero gli alunni della scuola media. Si sono infatti svolte una serie di lezioni tenute dall’insegnante di bocce Giuliana Saccato, proposte dalla prof. Viviana Mondino e dalla preside Ornella Peira, durante l’orario di educazione fisica, presso la BoccioCon i corsi si impara a giocare fila, con la collaborazione della società presieduta da Luigi Demichelis e col sostegno dell’Amministrazione comunale.

Riconoscimento quale esercizio commerciale con più di 100 anni di vita

Il Caffè Boglione premiato per la sua storia Tra gli esercizi commerciali piemontesi che vantano più di cento anni di attività, figura anche il caffè murellese gestito da quattro generazioni dalla famiglia Boglione. Alle soglie del “secolo breve”, apriva i battenti un’osteria che negli anni si sarebbe trasformata per rispondere alle esigenze degli avventori più diversi, specchio dei tempi che mutavano rapidamente.Tommaso Boglione, dopo un breve periodo di gerenza, fu il primo titolare del locale. Nel 44 il timone dell’esercizio commerciale, passò al figlio Adolfo. Tommaso, seduto ad un tavolino dell’odierno locale, ripercorre i passi del nonno e del padre. Gli anni lontani in cui l’osteria era “cosa da uomini”. La sera, dopo il lavoro nei campi, qualche bicchiere di vino rosso, le carte, le chiacchiere, il biliardo. Ma anche i battibecchi che si perdevano nella notte, l’aria viziata dal fumo, i sentimenti di un’epoca che scorreva tra le guerre e le prime avvisaglie della tecnologia che avrebbe invaso la quotidianità e trasformato i ritmi. Oggi, i faretti al soffitto, le stampe di Egon Schiele alle pareti, i rumori della macchinetta del caffè, ci restituiscono l’immagine di un nuovo tempo. I clienti si susseguono rapidi, ordinano al bancone. Qualcuno si ferma ancora, fuori, davanti all’ingresso del caffè. Tommaso è stato titolare del locale dal 1972 al 2000, poi, in conco-

MURELLO

Comunioni a Villanova

Tommaso Boglione e la moglie Giusi mostrano orgogliosi il diploma di premiazione

mitanza degli ultimi restauri, volti ad ampliare ed ammodernare il locale, il figlio Adolfo insieme alla sorella Valeria, ha preso il suo posto. Eppure, Adolfo ha lasciato al padre, l’onore di ritirare, al teatro Carignano di Torino, una targa che attesta la vita centenaria del locale murellese. La cerimonia “Commercio che storia! Le imprese piemontesi dal risorgimento al futuro” che ha visto partecipi 320 piccole

e medie imprese piemontesi, si è svolta mercoledì 4 maggio. Ad insignire dei riconoscimenti i commercianti piemontesi, il presidente della regione Cota e l’assessore regionale al commercio William Casoni. La manifestazione è stata organizzata da Ascom Confcommercio Torino in collaborazione con l’assessorato regionale al commercio. Silvia Godano

In molti hanno partecipato alla serata con l’ing.Mauro Campo

I pro e i contro dell’energia nucleare L’ingegnere nucleare Mauro Campo, esperto in politiche energetiche del Movimento 5 Stelle, è stato il relatore alla serata su “Centrali nucleari, energia e radioattività: proviamo a chiarirci le idee!”. I pro e contro dell’energia nucleare, dalla sicurezza delle centrali di ultima generazione allo smaltimento delle scorie ad alta radioattività. «La soluzione del problema dello smaltimento delle scorie richiede uno studio serio degli esperti nel settore, e non può essere delegato con indifferenza e mancanza di responsabilità alle istituzioni europee –

13

spiega Campo –. L’Italia poco si presta al deposito di materiale nucleare: non abbiamo vaste aree disponibili e siamo un paese ad alta densità di popolazione. Pochi sanno, però, che i problemi legati ad una centrale nucleare riguardano anche il rifornimento delle stesse centrali». Attualmente le risorse di uranio disponibili non sono sufficienti a coprire il fabbisogno delle centrali esistenti: «le centrali oggi attive richiedono 65.000 tonnellate di uranio 235 all’anno. Negli ultimi 15 anni il picco di produzione annuale di uranio 235 si è attestato intorno alle 44.000 tonnellate. Il

resto si è ricavato dallo smantellamento di 12.000 testate nucleari» che sono destinate ad esaurirsi. Campo ha insistito sul fatto che nell’87, forse fu un errore abbandonare il nucleare: «allora le nostre centrali non avevano nulla da invidiare a quelle dei nostri colleghi d’oltralpe. Oggi è una follia ripartire da zero, senza mezzi né persone competenti».Tra le parole di Campo è emersa la preoccupazione perchè lo sviluppo sia sostenibile: valutare costi e benefici di ogni impresa nella quale ci gettiamo è imprescindibile. S.G.

VILLANOVA SOLARO. Anna e Angela Gribaudo, Caterina Gonella, Davide Abrate, Giada Scotta, Giosuè Piazza, Serena Concordano, Stefano Carnevale,Veronica Reviglio, con la catechista Pina Supertino e don Claudio Lerda (foto Beppe Lo Faso – Saluzzo).

Cresime a Ruffia

RUFFIA. I nuovi cresimati insieme al Vescovo della diocesi di Saluzzo, mons. Guerrini, ed al parroco del paese, don Domenico Ardusso (foto Ferrero – Savigliano)


14

giovedì 12 maggio 2011

FESTA

Tutti gli appuntamenti patronali

San Giuseppe col botto

monasterolo

ALPINI

All’Adunata anche una rappresentanza locale

Hanno sfilato in ventitrè

La festa di San Giuseppe 2011 inizia col botto. Si parte già la sera di giovedì 12 maggio, alle ore 2,1 con gara a carte (scala 40 individuale e tresette); poi venerdì 13 maggio, alle ore 20, tutti a cena, cui seguirà la festa della birra con il gruppo musicale “The Clips”: musica e rock & roll. Sabato 14 maggio, alle ore 14.30, gara alle bocce, mentre alle ore 18, nella sala del Castello, avrà luogo la premiazione del 1° concorso fotografico San Giuseppe a cui seguirà l’inaugurazione della mostra in cui saranno esposte le opere ammesse grazie alla collaborazione del Circolo Imago di Savigliano. Altri due gli appuntamenti di sabato: alle ore 19.30, “cena al sacco e degustazione spalla e cosciotto… per il resto… arangeve”; alle ore 21, spettacolo musicale con “Cocò Musica”. Domenica 15 maggio, dalle ore 9.30, visite al Castello dei Solaro; alle ore 14.30, giochi popolari ed intrattenimenti per i bambini; alle ore 18, aperitivo in musica con “Dodo Harmonica”; infine, alle ore 21.30, serata danzante con “Gli amici del liscio”. Chiusura dei festeggiamenti lunedì 16 maggio con una nutrita programmazione. Alle ore 10.30, Santa Messa presso la Cappella di San Giuseppe; poi, alle ore 12, riservato a sostenitori e residenti, distribuzione di bollito, risotto e vino; alle ore 14.30, il via della gara alle bocce. Alle ore 21, grandiosa serata danzante in compagnia dell’orchestra “Profumo di Balera” (ingresso gratuito); infine, alle ore 23 estrazione della lotteria patrocinio di San Giuseppe.

Ventitrè Alpini monasterolesi hanno partecipato alla 84ª Adunata nazionale dove alle ore 19 hanno sfilato nelle strade di Torino, città che aveva organizzato la manifestazione in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Con in testa la fanfara della Brigata Taurinense, novantamila penne nere hanno sfilato per due chilometri e mezzo in una città che per l’occasione contava la presenza di 350 mila alpini. Grande entusiasmo tra i partecipanti che per un giorno si sono sentiti protagonisti di un evento di rilevanza mondiale

SALUTE Interessante serata col cardiologo Correndo

PROTEZIONE CIVILE Sostituisce il dimissionario Olivero

Fate attenzione al cuore!

Alesso è il neo coordinatore

Il cardiologo Livio Correndo alla serata sui rischi cardiocircolatori

Sala stracolma venerdì 6 maggio, alle ore 21 presso il Comune, alla serata organizzata dalla Biblioteca civica dal tema “Il cuore trattiamolo bene”. Relatore il cardiologo Livio Correndo che svolge la sua attività professionale presso il servizio di cardiologia dell’Ospedale di Savigliano e da 10 anni si occupa della gestione ambulatoriale dei pazienti affetti da scompenso cardiaco. Correndo, in modo piacevole e comprensibile a tutti, ha descritto l’importanza di questo organo. Con l’ausilio di slides, ha elencato i fattori di rischio cardiovascolare, sottolineando i comportamenti da modificare per evitare le malattie cardiocircolatorie – sovrappeso, fumo, valore del colesterolo “cattivo” nel sangue, ipertensione – che devono essere tenuti sotto controllo periodicamente. È importante il fattore tempo su una persona che subisce un malore: bisogna telefonare subito al 118, o se si è nei pressi di un ospedale, recarsi immediatamente al pronto soccorso. La prevenzione è invece un sistema che aiuta a difendersi dai fattori del rischio di incorrere in problemi di questo tipo e l’insorgere di malattie cardiovascolari; con un comportamento non sedentario ed un adeguata alimentazione si riducono di molto i rischi.

COMUNE

Chiunque è interessato può parteciparvi

Variante al Piano regolatore L’Amministrazione comunale vuole predisporre una variante strutturale al Piano Regolatore generale, alla cui realizzazione intende dare la maggiore forma di pubblicità possibile. E si è stabilito di permettere a tutti i cittadini, enti ed associazioni interessati, di poter partecipare attivamente ai processi decisionali che indirizzeranno lo sviluppo di Monasterolo nei prossimi anni. Presso l’ufficio tecnico comunale, o sul sito internet www.comune.monasterolodi savigliano.cn.it, è già disponi-

bile la modulistica per presentare la “Dichiarazione di intenti”, attraverso la quale gli interessati potranno segnalare, in forma scritta e documentata, le loro richieste. Queste dichiarazioni dovranno pervenire entro e non oltre sabato 31 maggio. Nell’ambito della variante strutturale, l’Amministrazione comunale si riserva la facoltà di rivedere alcune delle scelte edificatorie presenti nel Piano Regolatore vigente, che a oggi, per volontà della proprietà, sono rimaste non attuate.

Culla MONASTEROLO. Il piccolo Leonardo D’Agostaro annuncia con grande gioia l’arrivo della sorellina GRETA nata il 7 maggio scorso a Savigliano per la felicità di mamma Laura e di papà Giuseppe. Congratulazioni!

Mercoledì 4 maggio su espressa richiesta del sindaco Cavaglià, si è tenuta un’assemblea del gruppo di protezione civile di Monasterolo durante la quale il primo cittadino ha ringraziato il dimissionario Franco Olivero per il lavoro svolto durante la propria gestione ed ha ulteriormente ribadito l’importanza e la necessità di avere un gruppo operante sul territorio, ma pronto ad allargare la sinergia con i gruppi del-

Anche mogli e amici hanno accompagnato gli alpini all’adunata nazionale di Torino

perché come sempre molte rappresentanze arrivavano da paesi di altri continenti. A fine serata, consueta tap-

la Granda. Il vigile Gian Luca Danna ha spiegato quali sono i ruoli della protezione civile comunale, e si è soffermato sulla gestione degli interventi e di come la collaborazione con l’Unione dei Comuni Terre della Pianura debba essere totale, coordinata dai responsabili su ordinanza del sindaco o suo delegato che comunichi la necessità di intervento al responsabile della squadra, il quale provve-

pa per la cena che si è svolta a Marene al Ristorante La Posta dove si è conclusa questa estenuante giornata.

Arrivederci quindi a Bolzano per l’85ª Adunata nazionale. Renzo Otella

Romano Alesso, il sindaco Marco Cavaglià e Romeo Aita

derà ad avvisare tutti gli interessati. Da ultimo sono stati nominati i nuovi responsabili: il

nuovo coordinatore sarà Romano Alesso, vice Romeo Aita. r.o.

SCUOLA

Visita al parco

Bella giornata

I bambini della scuola primaria hanno visitato ad aprile il parco di Villa Fontana

Alcuni alunni della scuola primaria, nei giorni successivi alla visita al parco di Villa Fontana hanno voluto inviarci alcune righe contenenti emozioni e sensazioni. «Il giorno 13 aprile siamo tornati per la seconda volta in visita al parco di Villa Fontana per ammirare il risveglio della primavera appena sbocciata. Entrati, ci siamo fermati un at-

SCUOLA

timo e siamo rimasti a bocca aperta nel vedere una natura così rigogliosa; subito dopo, abbiamo percorso un sentiero che ci ha condotti davanti ad un albero molto particolare: il ginko biloba. Le maestre ci hanno spiegato che questa pianta appartiene all’era preistorica, ha delle foglie molto originali a forma di ventaglio, divise in due lobi. In seguito, abbiamo continuato a percorrere il lun-

go sentiero che costeggia la villa ed abbiamo scorto un canneto. Proseguendo la passeggiata, abbiamo ammirato una pianta ornamentale con dei fiori coloratissimi: incuriositi perchè non sapevamo che cosa fosse, abbiamo chiesto informazioni al giardiniere, e ci ha risposto che si trattava di un ciliegio da fiore. Abbiamo visto, in lontananza, un ‘tappeto’ bianco, e siamo

corsi a vedere di cosa si trattasse: credevamo fossero dei bucaneve, ma con il nostro olfatto abbiamo scoperto che quei fiori appartengono alla famiglia delle Agliacee. Per conservare il ricordo di questa bellissima visita, abbiamo scattato una fotografia tutti assieme davanti alla facciate dell’antica villa. Grazie a questa interessante esperienza, abbiamo osservato e capito l’importanza delle piante: infatti, è grazie ad esse che l’anidride carbonica viene trasformata in ossigeno. Per questa bella occasione tutti noi e le nostre insegnanti ringraziamo la famiglia Fontana-Galateri che ci ha aperto le porte del suo meraviglioso parco».

Con i volontari

Letture animate Ci leggi una storia? Beh, se in biblioteca non girasse la temibile signorina Verruca, tutto sarebbe più semplice! E così noi potremmo finalmente gustarci le golose avventure della Fabbrica di Cioccolato… Ancora una volta, a risolvere la situazione ci hanno pensato i lettori creativi dell’Associazione “Attività e Cultura per Savigliano”, che hanno organizzato per il secondo anno consecutivo un divertente laboratorio di letture animate presso la Scuola Elementare “Beppe Fenoglio” di Monasterolo. Protagonisti i bambini delle classi seconda e terza, che durante i cinque incontri, hanno seguito un percorso di avvicinamento e di approfondimento al libro, inteso come uno strumento didattico altamente formativo. Partendo dalla scelta condivisa dei testi, si è giunti all’analisi dei personaggi e all’interpretazione delle trame, lasciando grande spazio alla discussione e alla riflessione.

Bambini, volontari della biblioteca e dell’associazione Attività e Cultura per Savigliano

Un’esperienza entusiasmante per i volontari, che esprimono un sentito e caloroso ringraziamento alle insegnanti, alla responsabile del plesso Elda Bertolotto e alla Biblioteca Civica di Monasterolo per l’ormai consolidata e proficua collaborazione.

E naturalmente un grazie speciale va ai “lettori in erba”, in attesa di nuove storie da raccontare… NELLO SPORT, AMPI SERVIZI E FOTO SULLE SQUADRE MONASTEROLESI


genola - cavallerleone

GENOLA

Comunione per la prima volta a 29 bambini

Hanno ricevuto Gesù Eucarestia Domenica 8 maggio, durante la solenne celebrazione delle ore 11, un nutrito gruppo di bambini ha ricevuto per la prima volta Gesù Eucarestia. I ventinove ragazzi, che sono stati seguiti nel loro cammino di preparazione dalle brave catechiste Luciana e Sandra e da don Marco, sono: Lorenzo Ardolino, Matteo Arese, Simone Arese, Mario Ballario, Lorenzo Becchio, Enrico Ferrero, Elia Ferri, Edoardo Fogliarino, Mattia Galvagno, Davide Levet, Marco Mana, Daniel Monasterolo, Lorenzo Oggero, Mattia Panero, Matteo Pepino, Lorenzo Petruziello, Davide Politanò, Anna Chiaramello, Federica Daniele, Chiara Fogliarino,

GENOLA

I bambini che domenica 8 maggio hanno ricevuto per la prima volta la Comunione (foto Marco Dompé)

Giulia Forano, Lisa Gazzera, Isabella Lamberti, Giulia Mana,

Anna Olivero, Diandra Pilotto, Miriana Racca, Denise To-

sto, Marika Viada. Stefania Aimetta

cini a coloro che per sofferenza, solitudine o impedimenti di vario tipo non hanno potuto condividere questa forte esperienza di spiritualità. Alle 21.30 è seguita la celebrazione in Santuario, animata dalla cantoria con l’intervento profondo e mirato di Mons. Biagio Mondino ora rettore dello stesso. Ognuno ha portato all’altare le proprie intenzioni con la certezza di rientrare nelle proprie abitazioni forse un po’ stanchi ma forti di un’esperienza positiva e arricchente. st.aim.

Calendario settimanale

no del salone manifestazioni. Per il pomeriggio ci sarà l’apertura straordinaria del forno comunale. Importanti anche gli appuntamenti sportivi: 1° torneo di Calcio Balilla e campionato provinciale di tiro con l’arco presso il campo S. Rocco di Genola. Lunedì alle ore 16 il Ludobus: un furgone coloratissimo che porta con sé giochi, materiali e animatori per realizzare uno spazio- ludoteca nel cortile della Finestra sul Castel-

Ha chiuso la festa patronale 2011

Pesca alla trota per tutte le età Si è svolta domenica scorsa la “Pesca alla trota”, da anni in appendice ai festeggiamenti patronali. La giornata, accompagnata da un clima quasi estivo, è stata di grande divertimento per grandi e piccoli; come sempre, sono stati estratti i vincitori della lotteria, che ha assegnato i pesci più grandi ai fortunati vincitori. Con questa bella giornata si concludono i festeggiamenti 2011, che si sono rivelati un successo di organizzazione e di pubblico.

Grandi e piccini si sono cimentati con la pesca alla trota

Sono andate letteralmente a ruba le”azalee della ricerca” dell’Airc per la giornata nazionale della ricerca sul cancro. Ben 72 sono state le piante vendute in piazzetta Don Bosco, per un incasso complessivo di 1.084 euro, incasso che è già stato devoluto all’associazione guidata dalla d.ssa Piera Vigna di Fossano. Come sempre un ringraziamento a tutta la popolazione che, ancora una volta, ha dimostrato di essere particolarmente sensibile e solidale. Un ringraziamento, inoltre, ai volontari (Vanda,Antonio e Beppe) per l’ottimo lavoro svolto.

CONSIGLIO COMUNALE

Genola

del 27-4-2011

a cura di Stefania Aimetta

Segreteria comunale

Sciolta la convenzione

Nel santuario di Cussanio si è celebrata la Santa Messa

Musica occitana e ballo liscio per San Marziano

CAVALLERLEONE

Celebrazioni mariane

Devoluti oltre 1.000 euro

Anche il campionato provinciale di tiro con l’arco al campo di S. Rocco

Entrano nel vivo i festeggiamenti patronali di San Marziano. Venerdì 13 maggio alle ore 21 atmosfere occitane con gli “Arbut”; sabato 14 serata DJ con Radio 103; domenica 15 ballo liscio con “Natascia e la Band”. Ricordiamo che tutti gli appuntamenti musicali sono presso il padiglione allestito in Piazza Marcos Juarez. Domenica 15 per tutta la giornata sarà possibile ammirare le foto storiche di Genola all’inter-

BREVI DA GENOLA

“Azalee della ricerca”

Pellegrinaggio al Santuario della Divina Provvidenza

GENOLA

15

Questo il calendario delle celebrazioni mariane di questa settimana. Giovedì 12, alle ore 20.30, santa messa presso la cappella di San Rocco; venerdì 13 e sabato 14, alle ore 20.30, sante messe nella chiesa parrocchiale; domenica 15, alle ore 11, solenne messa patronale seguita dalla processione con “bacio” alla reliquia di San Marziano e l’accompagnamento della banda musicale; lunedì 16, alle ore 9.30, in chiesa santa messa per tutti i defunti della comunità, e alle ore 20.30 santo rosario presso il pilone di San Giorgio. Martedì 17 maggio, alle ore 20.30, santa messa presso il pilone di San Ciriaco; mercoledì 18 maggio, alle ore 20.30 santo rosario presso la cappella di San Ciriaco; giovedì 19 maggio, alle ore 20.30, santa messa presso la chiesetta di Santa Maria.

In tanti hanno rinnovato l’appuntamento di fede a Cussanio

Come ogni anno si è rinnovato l’appuntamento del pellegrinaggio al Santuario della Madonna della Divina Provvidenza – patrona della Diocesi di Fossano – che da sempre è caro al cuore dei genolesi, così come dimostrato dalla forte partecipazione. Davvero un numeroso gruppo di fedeli si è incamminato attraverso le vie che dal centro di Genola si spingono fino alla frazione di Santa Maria e la collegano a Cussanio. Durante tutto il cammino è stato un continuo di preghiere, di invocazioni, di canti mariani che accompagnavano le suppliche di ognuno e che volevano essere vi-

giovedì 12 maggio 2011

lo (evento proposto dalla Pro Loco e dall’Associazione Genitori In Cortile). Ricordiamo che per la cena Asado di

sabato 20 maggio bisogna prenotarsi entro sabato 14 presso la bocciofila. st.aim.

Quaquara d’oro 2011 Finalmente svelato il mistero. Quaquara d’oro 2011 sarà Bartolomeo Gavatorta, volontario presso la biblioteca comunale per la quale in questi anni ha prestato tempo ed impegno personale. La cerimonia di consegna si terrà giovedì 12 maggio, alle ore 19, in municipio, all’interno di un Consiglio comunale convocato in seduta straordinaria.

CAVALLERLEONE

Gara di beneficenza

Torte e dolcetti pro asilo Ha avuto un grande successo la gara di beneficienza a favore dell’asilo, che ha coinvolto tutta la cittadinanza: sabato e domenica le mamme dei bambini hanno venduto torte e dolcetti e i proventi sono stati devoluti tutti alla nostra scuola materna. Ecco il ringraziamento e l’appello del presidente Davide Damilano: «Ringrazio tutti per il generoso contributo. Chi volesse sostenere il nostro asilo, gravato da spese ordinarie non indifferenti a fronte di un numero ridotto di bambini, ora Il prof. Damilano lo può fare destinandovi il 5 per mille della prossima dichiarazione dei redditi. L’operazione non comporta alcun aggravio economico: è sufficiente mettere la propria firma nel riquadro riservato alla scelta per la destinazione del 5 per mille dell’Irpef e scrivere il codice dell’Asilo Infantile Santa Maria Assunta in Cielo di Cavallerleone: 86001750040». Gianluca Gianoglio

Il 27 aprile alle ore 18 si è svolto il consiglio comunale. Tra i vari punti dibattuti lo scioglimento della convenzione per il servizio di segreteria comunale con i Comuni di Costigliole Saluzzo e Salmour in quanto il segretario comunale, Bruno Tocci, ha segnalato la difficoltà di seguire con la dovuta cura e attenzione i tre comuni aderenti alla convenzione. Tocci, infatti, da gennaio è stato incaricato quale segretario dell’Unione dei Comuni del Fossanese. È stata inoltre approvata la stipulazione con il Comune di Salmour della convenzione per l’esercizio congiunto delle funzioni di segreteria comunale individuando in Genola il comune capofila.

Tassa rifiuti

Riduzione per le Onlus Il consiglio comunale ha deliberato di ridurre del 50% la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani per i locali occupati da Onlus adibiti a esercizi commerciali o attività produttive legate direttamente all’oggetto sociale delle stesse Onlus. Il legame dell’attività con l’oggetto sociale deve essere dichiarato e comprovato da parte della Onlus e controllato e verificato da parte del Comune. Altra deliberazione riguarda l’esenzione totale da questa tassa per tutti i locali occupati da Onlus e utilizzati per l’esercizio del loro oggetto sociale.

Bilancio di previsione 2011

Approvato all’unanimità Durante l’ultima seduta sono stati esaminati ed approvati il bilancio di previsione esercizio finanziario 2011, il bilancio pluriennale 2011 – 2013 e la relazione previsionale e programmatica, il programma triennale per le opere pubbliche e l’elenco annuale dei lavori. Si tratta di una manovra quella per il 2011 pari a 935 mila euro di cui 500 mila sono mirati per gli impianti fotovoltaici (sulle coperture degli edifici pubblici) mentre il residuo viene impegnato per il rifacimento e sistemazione di strade, per il progetto Pedibus, per l’area di via Pirandello e per la recinzione del campo di calcio in San Rocco. Per il 2012 son previsti 360 mila euro di investimenti anche questi per interventi su strade e per manutenzione della bocciofila, mentre per il 2013 si prevedono investimenti per circa 400 mila euro. Un bilancio approvato all’unanimità.

Volontari civici

Hanno un nuovo regolamento Durante l’ultimo consiglio comunale è stato adottato, all’unanimità, un nuovo regolamento che tutela e agevola l’operato dei volontari civici, ad esempio quelli di protezione civile, che era stato fortemente ridimensionato dalla legge. Gli operatori volontari infatti per motivi di sicurezza non potevano più intervenire quali supervisori durante le feste e le manifestazioni. Questo nuovo regolamento – grazie alla legge 266/91 – permette dunque ai volontari, tesserati ed assicurati, di prestare la loro opera gratuita in ambito culturale, territoriale ed ambientale e non ultimo il socio-assistenziale.


16

racconigi

giovedì 12 maggio 2011

Tre dei profughi ospitati da sabato scorso a ville Sacchetto

FESTA MULTIETNICA

Sabato sotto l’ala

Per condividere

Danze scatenate alla festa 2009 Sabato, 14 maggio si svolgerà la Festa Multietnica. «Lo scopo di questa giornata è favorire l’incontro della cittadinanza con le comunità straniere esistenti sul territorio» afferma il consigliere Elda Minero. La manifestazione era in programma nell’autunno scorso, ma poi è slittata di qualche mese. L’iniziativa del Comune, assessorato alle Pari Opportunità, è stata denominata “Condividere” ed ha raccolto una lunga serie di adesioni: Circolo L’Aquilone, Fondo di Solidarietà, Associazione Amici del Cinema, Racconigi 86, Associazione Jappo, Comunità dei musulmani Oasis, le comunità rumena e del Bangladesh, Comitato Femminile della Croce Rossa, le associazioni Mandacarù, Semi di Baobab, Mai+Sole, DeaMadre e RacconigiEventi, lo Sportello immigrati INCA Cgil, la redazione della rivista “Di tutti i colori”,

la parrocchia e le scuole cittadine. Per preparare la festa sono state messe in calendario alcune serate nel cinema San Giovanni, tra l’8 marzo ed il 6 maggio. A questi appuntamenti, però, ha partecipato un numero desolatamente misero di persone. Ora siamo al momento conclusivo., inizialmente programmato parte nell’oratorio di Santa Maria (tornei e laboratori sportivi nel pomeriggio), parte in piazza degli Uomini. Senonché la piazza e le vie limitrofe, a partire da lunedì scorso, sono interessate da lavori di ripavimentazione, per cui la festa è stata trasferita sotto l’ala di via Carlo Costa. Qui infatti sarà possibile fare svolgere la manifestazione anche in caso che il tempo, come prevede il servizio meteorologico per sabato sera, non sia dei migliori. Per il resto il programma resta confermato: alle 19 premiazione del concorso “La città ideale” tra gli alunni delle scuole, alle 20 preghiera ecumenica per la pace e poi, a partire dalle ore 21, degustazioni dal mondo con piatti tipici delle comunità coinvolte e musica etnica. Due anni fa era stata una festa riuscita, piena di gente, di entusiasmo, di sport, di musica e di colori. Un momento di crescita per la comunità racconigese che aveva incontrato le minoranze presenti al proprio interno in uno spirito di autentica condivisione. Confidiamo che sabato i racconigesi vogliano uscire dalle proprie case con la voglia e la disponibilità di conoscere e “condividere”.

VILLE SACCHETTO

Don Griva (Agape) accetta di ospitare 25 somali

«Accogliamo i profughi» Donne, uomini e un bambino di soli tre mesi. Fatica, paura e tanta riconoscenza. Sono arrivati sabato, nel primo pomeriggio, 25 somali in fuga dalla loro terra sottoposta ai fuochi dell’ennesima ‘sconosciuta’ guerra civile africana e dai ben più noti scontri libici. Undici donne, tredici uomini e il piccolissimo Kena saranno ospitati per almeno i prossimi 20 giorni nei locali dell’ex-comunità per disabili di ville Sacchetto, diretta dalla dottoressa Marilena Panero. Un viaggio della speranza conclusosi positivamente, nonostante le difficoltà, le condizioni disumane e le violenze patite. Il gruppo è giunto a Lampedusa il 9 aprile a bordo di una delle tante e tristemente note carrette del mare. Dopo essere stati trasportati in aereo a Crotone, dove sono stati ospitati per alcune settimane in un centro di prima accoglienza, hanno rag-

giunto con un pullman della Croce Rossa il centro smistamento Fenoglio di Settimo Torinese. Terminati i controlli medici e i vari accertamenti sono stati divisi e dislocati in diversi centri di primo approdo del Piemonte, tra cui quello di Racconigi. A ville Sacchetto sono stati accolti premurosamente dal personale della struttura, che nei giorni immediatamente precedenti aveva provveduto ad una radicale pulizia dei locali, vuoti da ormai due anni, allorché gli ospiti erano stati trasferiti nella più moderna villa Annarita. La dottoressa Elena Griva, rappresentante dell'associazione Giovannea, ci ha raccontato che la decisione di accogliere i somali è nata dopo un incontro tra il cardinale Nosiglia e don Griva, fondatore della Agape, un ente che da anni lavora a favore dei disabili. La direzione si è preoccupata di stipulare un contratto con l’Agorà di Saluzzo, la quale provvede tutti i giorni a fornire il cibo per i profughi. Questi, dopo un iniziale e giustificato smarrimento, hanno iniziato a prendere possesso dei locali con grande educaMarilena Panero con il piccolo Kena, di appena 3 mesi

CENTRO STORICO

zione e rispetto, autogestendosi e aiutando i volontari. Lunedì mattina don Griva, Elena Griva e Marilena Panero si sono recati a Torino, in Regione, per verificare le forme ed i tempi dell'accoglienza di questi profughi. Non hanno però avuto alcuna risposta, in quanto è ancora tutto allo studio. Nella giornata di martedì quattro rappresentanti della Questura di Cuneo hanno svolto una serie di verifiche e si sono premuniti di schedare gli ospiti del centro al fine di agevolare, per quanto possibile, le pratiche per la concessione dell’asilo politico. I somali ospiti a Racconigi sono in gran parte giovani, ad eccezione di una coppia di cinquantenni. I pasti vengono preparati presso la cucina di Villa Biancotti-Levis. L'Amministrazione comunale è stata informata dell'arrivo dei profughi nella mattina di venerdì scorso da don Griva. Il sindaco Tosello, il vicesindaco Allasia, l'assessore Scarpino ed Elda Minero si sono recati a far visita al gruppo nella mattina di domenica. «Racconigi è una città solidale – dichiara il vicesindaco Bartolo Allasia –. Non ci sono forme di razzismo». Ed infatti la risposta dei racconigesi non si è fatta attendere: fin dal momento in cui si è diffusa la notizia del loro arrivo numerosi volontari si sono attivati. Alcuni medici e pediatri locali si sono resi disponibili a fare visite mediche ad alcuni del gruppo che, provati dal viaggio e dal cambiamento di

Don Griva del gruppo Agape clima, presentavano problemi di salute. I volontari della Protezione Civile-Ana di Racconigi si sono assunti l'incarico di provvedere, pranzo e cena, a trasportare i contenitori con le vivande da villa Biancotti alle ville Sacchetto. Dopo alcuni giorni di permanenza, i somali hanno incominciato ad ambientarsi: parlano con gli operatori, si preparano il the tradizionale, giocano a pallone e si sono resi disponibili ad aiutare il personale nel disbrigo delle faccende d'ordinaria amministrazione. Sono liberi di muoversi a loro piacimento. Ogni giorno viene fatto l'appello per constatare che nessuno si sia allontanato, perché in questo caso occorrerà segnalarne il nominativo alla Questura.

Si provvede alla sistemazione definitiva dell’isola pedonale

Iniziati i lavori in piazza degli Uomini Sotto l’ala sabato sarà possibile gustare i piatti tipici delle varie etnie

NOTIZIE IN BREVE Auto in fiamme

In corso Principi di Piemonte Avrebbe potuto avere conseguenze più gravi la disavventura capitata mercoledì pomeriggio ad un automobilista di passaggio nella nostra città. Da un’auto con motore a GPL, che stava attraversando il centro cittadino, hanno iniziato a sprigionarsi lunghe fiamme. Il guidatore non si era accorto di niente ma un automobilista che procedeva in senso contrario ha iniziato a suonare il clacson indicandogli di fermarsi. La macchina con il suo seguito di fiamme si è arrestata davanti all’edicola di Giovanna Gallo, in corso Principi di Piemonte. Alla scena avevano assistito alcuni operai intenti nei lavori per la posa dei tubi del teleriscaldamento. Questi sono immediatamente accorsi e, con gli estintori in loro dotazione, hanno prontamente spento le fiamme. Il veicolo incidentato ha riportato danni piuttosto gravi ed è stato prelevato da un’officina locale.

Consiglio comunale

Per discutere il Bilancio 2011 Il Consiglio comunale è stato convocato per le ore 20,30 di mercoledì 11 maggio per la discussione del Bilancio di Previsione 2011. Altri punti all’ordine del giorno: la sostituzione di Andrea Alfieri nelle Commissioni consiliari e l’adesione all’Associazione Onlus “Hortus Novus”. Sarà inoltre l’occasione per ritornare a discutere sulla sanità a Racconigi: a questo proposito è stato preparato un ordine del giorno che verrà sottoposto all’approvazione del Consiglio.

Piazza degli Uomini si fa ancora più bella. Sono iniziati questa settimana i lavori per la sistemazione definitiva dell’isola pedonale programmati nell’ambito del progetto relativo al Piano di Riqualificazione Urbana della città. In diversi punti della piazza e nelle adiacenti via Morosini, via Levis e via Angelo Spada saranno posizionate le pietre di Luserna e delle scritte, elementi contraddistinti che richiameranno l’utilizzo originario dell’area: crocevia, luogo d’incontro. Il progetto, che è seguito dall’arch. Rolando, è stato affidato alla ditta Cauda-Strade di Montà. Il costo dell’opera è di 65 mila euro. Il termine dei lavori, suddivisi in tre lotti, è

INCONTRO

previsto per il 6 giugno. L’assessore ai Lavori Pubblici Bartolomeo Allasia si scusa con i cittadini per il disagio che questi interventi comporteranno. A questo proposito il Comune ha emesso un’ordinanza, a firma del dirigente Paolo Crociani, che stabilisce fino alla fine dei lavori: il divieto di circolazione in via Morosini e in piazza degli Uomini, già attualmente area pedonale, anche per i mezzi ancora autorizzati al transito, il divieto di circolazione nel tratto di via Levis tra piazza Muzzone e piazza degli Uomini, il divieto di sosta e di circolazione nel tratto iniziale di via Angelo Spada, davanti al Palazzo Balegno.

Serata rivolta a tutti i genitori

LAVORI PUBBLICI

I lavori interessano anche via Morosini

L’elenco degli interventi

Internet: usi e abusi

Strade da riasfaltare

“Internet: usi e abusi della rete. Conoscere i rischi per evitarli” è il titolo della serata di confronto organizzata dall’Associazione Racconigi 86, con il patrocinio del Comune, per mercoledì 18 maggio nel salone di San Giovanni (inizio ore 21). Dopo il saluto del presidente Giulio Anselmo, il giudice del Tribunale di Saluzzo Marco Toscano parlerà su “I reti in rete – Responsabilità dei genitori” ed il luogotenente Giorgio Amoroso, comandante della Stazione dei

La Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per il 2011 dei lavori di ripavimentazione stradale per un importo complessivo di 100.000 euro. Sulla scorta di un elenco di 23 strade in precario stato di manutenzione stilato dall’amministrazione, in parte interne ed in parte esterne al centro abitato, e dei rilievi e calcoli sommari della spesa redatti dal geom. Canello dell’Ufficio Tecnico, è stato individuato il seguente gruppo di

Carabinieri di Racconigi, affronterà il tema “Dalla denuncia alla repressione”. La serata, che si pone come obiettivo quello di conoscere i reati legati alla rete, confrontarsi sui rischi dei nuovi media e capire il ruolo delle istituzioni che possono aiutare a costruire una rete educativa, sarà introdotta e moderata dal comandante della Polizia municipale di Racconigi Paolo Crociani. Sono invitati a partecipare tutti i genitori e le associazioni cittadine.

vie interne al centro abitato da inserire nel progetto: via dei Salici (tratto a partire da via Dante Alighieri), vicolo Alesso, vicolo Quaranta, via San Domenico e via Vittorio Emanuele III (tratto da via Vittorio Alfieri a Via Dante Alighieri). Contestualmente saranno anche ripavimentate le strade che sono state attraversate dal teleriscaldamento. Nel Bilancio, che sarà discusso mercoledì 11 maggio, sono stati aggiunti a questo scopo 40 mila euro.


racconigi

POLIAMBULATORIO

Replica del direttore generale Corrado Bedogni

L’Asl: «Non ci saranno tagli»

Del Poliambulatorio si parlerà mercoledì sera in Consiglio comunale Il direttore generale dell’Asl CN1, Corrado Bedogni, replica all’intervento effettuato da Giacomo Rosso nell’ultimo Consiglio comunale a proposito del Poliambulatorio. «Non entro nel merito dell’ipotesi politica di uscire dall’Asl CN1 – afferma –, mentre è mio dovere puntualizzare alcuni aspetti rilevati dal consigliere, perché essi non corrispondono del tutto al vero. Le prenotazioni telefoniche ovviamente non sono soppresse, ma possono essere effettuate dal cittadino di Racconigi, come per tutti coloro che risiedono nell’ambito territoriale di Fossano-SaluzzoSavigliano, telefonando dal lunedi al

venerdì dalla 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 15 indifferentemente ai numeri 0172-719484, 0175215210, 0172-699262. Tutti gli ausili sono consegnati a domicilio, nessuno è tenuto a recarsi a Savigliano per procurarsi carrozzine, letti o quant’altro. La procedura è semplice: si presenta presso il Poliambulatorio di Racconigi la richiesta indicando un numero telefonico, successivamente si verrà contattati da Amos – che gestisce il servizio – per concordare giorno e ora per la consegna dell’ausilio». «In merito alla soppressione delle vaccinazioni – prosegue Bedogni –, devo ricordare che è stata riorganizzata tutta la rete ambulatoriale

RAIUNO

nell’ambito della CN1, con la concentrazione dei punti vaccinali nelle sedi che ospitano l’ospedale, vale a dire Savigliano, Saluzzo, Fossano, Mondovì e Ceva. Non dimentichiamo che l’utenza più anziana, quindi più disagiata, è invece favorita dal fatto che le vaccinazioni antinfluenzali sono effettuate presso gli ambulatori dei medici di famiglia. Preciso infine che questa direzione ha provveduto, com’era stato peraltro anticipato alla stampa, a ripresentare alla Regione domanda di finanziamento per il potenziamento del Poliambulatorio, confermando quindi con questa azione l’interesse a mantenere una struttura con una discreta gamma di servizi apprezzati dai racconigesi». «Come sarà agevole a ciascuno constatare – conclude il medico – non vi sono stati quindi “tagli” al Poliambulatorio, ma si è anzi, al contrario, attuata una politica di conservazione dei servizi esistenti, apportando ove possibile come nel caso dell’introduzione della consegna a domicilio degli ausili, un miglioramento della qualità del servizio stesso». A questo proposito il sindaco di Caramagna, Mario Riu, ha promosso una raccolta di firme su un documento preparato dai sindaci della zona “che vada a sostegno degli impegni del direttore generale del-

l'ASL, il dott. Bedogni, in particolare per quanto riguarda la sua richiesta di finanziamento inoltrata alla Regione per il potenziamento del Poliambulatorio. Proponiamo anche l'installazione di nuovi moderni impianti e tecnologie a sostegno dei servizi di base, che devono essere estesi e non penalizzati quando si parla di 'razionalizzazione' di ospedali e territorio”. Per quanto riguarda gli amministratori racconigesi, nessuno ha voluto rilasciare dichiarazioni a microfono aperto, riservandosi di affrontare l’argomento nel Consiglio comunale convocato per la sera di mercoledì 11 maggio.

Il dottor Corrado Bedogni

Il servizio di Gianfranco Vissani in onda dalle ore 10

Domenica saremo su “Linea Verde” Prelibatezze in piazza degli Uomini Il 15 aprile le telecamere della Rai avevano girato un lungo servizio nel parco reale e poi in piazza degli Uomini, incontrando alcuni protagonisti della cultura e dell’enogastronomia della nostra città e delle Terre dei Savoia. Tra i protagonisti delle riprese, intervistati dallo chef Gianfranco Vissani, c’erano Renato Balle-

strino e Mario Monasterolo, Elio Ragazzoni e Vincenzo Copeta, Beppe Ferrero di Millebaci, il produttore di salami Bordese, il margaro Walter Osella, la Pasticceria Reale, il gruppo Nobiltà Sabauda di Rivoli e le cicloguide del Monviso, le carrozze ed i giardinieri del parco, le cicogne e la banda musicale, apicultori e produttori di formaggi e fragole… Riprese in carrozza nel cortile della Margaria reale Il materiale registrato, debitamente montato, andrà in onda domenica 15 ne “Linea Verde Orizzonti” dalle ore 10 alle maggio su RaiUno all’interno della trasmissio- 10,30.

C’era una volta... non tanti anni fa Maggio, mese dei bachi Al giorno d’oggi maggio è tempo di varie cerimonie religiose, come i matrimoni, le cresime e le prime comunioni. È anche il periodo delle scampagnate e delle prime gite al mare e in montagna, mentre in campagna ci si inizia a dedicare alla semina e alla fienagione. Una volta, fino a non molti decenni fa, maggio era anche il mese più importante per la bachicoltura. Di norma, nel mese di aprile cominciava l’allevamento dei bachi da seta. I contadini di Racconigi e dei dintorni erano soliti procurarsi le uova dei filugelli, chiamate seme-bachi a causa della loro somiglianza a dei minuscoli semi, e attendere che le temperature primaverili ne determinassero la schiusa. Le larve neonate, lunghe appena 3 millimetri, iniziavano a cibarsi voracemente di foglie di gelso fin da subito. La nutrizione del baco durava circa un mese, anche se i tempi dipendevano da molti fattori esterni, come la temperatura, l’umidità e le caratteristiche del gelso fornito agli insetti. Temperature basse, abbondanti piogge e foglie di cattiva qualità potevano determinare un rallentamento dello svilup-

po dei bachi da seta o, addirittura, la loro improvvisa morte, evento che cagionava gravi perdite economiche per gli allevatori. Nel corso di circa un mese, il baco subiva cinque mute, cioè cambi di pelle, arrivando alla fine dell’evoluzione a raggiungere la lunghezza di 8 centimetri, un’enormità se paragonata alle esigue dimensioni della larva al momento della schiusa. A questo punto, i filugelli smettevano di cibarsi e assumevano una colorazione giallognola e trasparente. Si trattava per i contadini di un segnale importantissimo: i bachi erano pronti a “salire al bosco”, cioè ad arrampicarsi su fasci di rametti posti dagli allevatori per iniziare la produzione della seta e chiudersi all’interno dei bozzoli. Il bozzolo, realizzato nel giro di tre o quattro giorni, era costituito da un unico filo e poteva essere lungo anche 1500 metri. In natura, dopo aver concluso il suo involucro di seta, il baco avrebbe subito un’ulteriore trasformazione: da bruco sarebbe diventato farfalla. In seguito avrebbe bucato il bozzolo e sarebbe fuoriuscito alla ricerca di

di Laura Fossati

giovedì 12 maggio 2011

MOSTRA

17

Nella chiesa di S. Giovanni Decollato

I 150 anni dei pittori

L’entrata della mostra

MATRIMONIO

Prosegue, nella chiesa di San Giovanni Decollato, la mostra “Italia 150 – un anniversario attraverso i colori dei pittori racconigesi”, che raccoglie le opere di quindici artisti della nostra città. La mostra, organizzata da Amici della Storia, Confraternita della Beata Catterina e Circolo Fotografico Racconigese, resterà aperta al pubblico fino al 23 maggio il giovedì dalle 10 alle 12,30 e dalle 16 alle 19, il sabato dalle !6 alle 19 e la domenica dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19.

Nella chiesa restaurata dal padre

Enrico e Federica sposi Nella chiesa restaurata dal papà, Federica Gonella ha dichiarato eterno amore al suo amato Enrico Garetto. Un’emozione per entrambi, padre e figlia, nel “gran giorno” tra gli affreschi e gli stucchi che Dario Gonella, con impegno e passione, ha riportato alla primitiva bellezza nella chiesetta di Madonna della Porta. La cerimonia si è svolta sabato 30 aprile, celebrata dal parroco don Aldo. Gli sposi hanno proseguito la festa presso il ristorante “Il Centro” di Cherasco. Per il viaggio di nozze la coppia ha scelto New York e Santo Domingo.

Enrico e Federica sposi A Federica ed Enrico gli auguri della redazione de “Il Saviglianese”.

Auguri

ANTONIETTA TAVELLA e LUDOVICO TESIO hanno festeggiato domenica scorsa il 50° anniversario di matrimonio. Originari di Sommariva Bosco, hanno coronato il loro sogno d’amore l’8 maggio 1961. Successivamente, si sono trasferiti a Racconigi. Ludovico lavorava presso l’ospedale ex-Neuro, Antonietta era sarta. Dalla loro unione sono nati tre figli: Maria, Domenica e Sebastiano. In seguito sono diventati nonni di quattro nipoti: Eleonora, Francesca, Martina e Rebecca. Dopo 50 anni giusti, domenica 8 maggio 2011, i coniugi Tesio con la famiglia, parenti ed amici hanno partecipato alla Santa Messa delle 11,15 nella chiesa di San Giovanni Battista, celebrata dal parroco don Aldo. La festa è quindi proseguita presso il ristorante “L’Arancera” di Villa Berroni. Auguri di ancora tanti anni felici insieme dalla redazione de “Il Saviglianese”.

FRANCESCO GRISONI, da anni responsabile delle alberate del parco reale per conto dell’Ipla, ha compiuto 60 anni. A lui i migliori auguri di ogni felicità da parte della redazione de “Il Saviglianese”. Un tempo la piazza del Comune ospitava il mercato dei bachi altri esemplari con cui accoppiarsi. Nella bachicoltura, però, erano pochi i filugelli a cui si permetteva di svolgere l’intero ciclo per arrivare a far deporre le uova, usate per l’allevamento dell’anno successivo. La maggior parte dei bozzoli, invece, era sottoposta a cottura, in modo tale che la farfalla non si sviluppasse e non fuoriuscisse dall’involucro di seta, danneggiandolo irrimediabilmente. A quel punto si procedeva a raccogliere i bozzoli cotti in grosse ceste e a trasportarli nei vari mercati, dove venivano acquistati dai proprietari dei setifici.

A Racconigi, che per anni fu la capitale piemontese della seta, la compravendita dei bozzoli era favorita da diversi ordinamenti comunali: i venditori, ad esempio, erano esonerati dal pagamento dei diritti di piazza e avevano a disposizione, sempre a titolo gratuito, locali per il deposito dei bozzoli, ceste per contenerli e mezzi di trasporto per gli spostamenti dalle campagne alla città. Nel 1894, periodo d’oro dell’arte serica locale, fu addirittura inaugurata una tettoia, il mercato coperto adiacente al municipio, che serviva ad ospitare il commercio dei bozzoli.

Un saggio dice: “La vera fedeltà della coppia non è ciò che si pensa. Non è una costrizione imposta dalla legge, dalla società o dalla chiesa. Non è il rispetto di un contratto. È un’avventura fantastica, una strada da percorrere insieme. Questo è un cammino d’amore”. Proprio come voi due, quando 40 anni fa avete scelto di percorrere questa strada insieme, uniti da un legame indissolubile, tanto bello e forte che non può essere che preso d’esempio. Una miriade di auguri a TINA e FREDO MARTINI da Giorgia, Roberto, Elena, Loris, Lara, e dalle tue amiche Tiziana e Marisa.


18

racconigi

giovedì 12 maggio 2011

EVENTO

Giletta in “Immagini dell’abbandono”

Mostra all’ex-neuro

L’artista Ugo Giletta Venerdì 20 maggio (ore 17,30) sarà inaugurata presso il parco dell’ex-neuro la mostra di Ugo Giletta “Immagini dell'abbandono”. L'esposizione, a cura di Lóránd Hegyi, nasce dalla colla-

borazione tra l’assessorato alla Cultura della Provincia, il Comune di Racconigi, l’Asl Cn1, le Fondazioni Crt e Crc, Hapax editore e Collezione La Gaia. All'inaugurazione sono attesi il presidente della Provincia, Gianna Gancia, e l'assessore alla Cultura, Licia Viscusi. Ugo Giletta, impiegato della Posta di Cuneo, dipinge a San Firmino, il paese dove è nato. Di lui ha parlato anche Nico Orengo nel suo libro “Il salto dell’acciuga”. Dipinge quadri tutti da interpretare e lavora su sculture con le membra di fil di ferro, modellate nella cera, vestite di panni, con strani corredi. La mostra resterà aperta al pubblico fino al 5 giugno dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 19.

APPUNTAMENTI Celebrazioni a Villa Biancotti

Per Santa Margherita da Cortona Per la festa di Santa Margherita da Cortona, protettrice dell’Ordine Francescano Secolare, è in programma un triduo predicato da padre Felice Postiglione presso la cappella della casa-albergo Villa Biancotti Levis: rosario e santa messa giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 maggio alle ore 15,30, domenica 15 maggio, sempre alle 15,30, rosario, messa comunitaria e benedizione eucaristica. Le funzioni saranno animate dalle Cantoria locale.

Luigi Puddu in concerto

CONCORSO Scattate sabato le foto ufficiali nel segno dell’unità d’Italia

Bimbomaggio tricolore Conto alla rovescia in vista della 24° edizione del “Bimbomaggio”, l’ormai tradizionale concorso canoro per bambini e ragazzi organizzato dal Circolo L’Aquilone. Sabato scorso nel cortile di Santa Maria il fotografo Cuntuliano ha scattato le immagini che saranno proiettate sul maxischermo nel corso delle tre serate. Per questa edizione le ambientazioni dei bambini sono state ispirate ai 150 anni dell’unità d’Italia. La manifestazione si svolgerà su tre incontri serali, secondo la formula ormai collaudata, sempre con inizio alle ore 20,45. Mercoledì 1 e giovedì 2 giugno sotto il palatenda in piazza Piacenza saranno proposte 6 canzoni del Bimbomaggio, tratte dai ricchi album dello Zecchino d'Oro, e 4 canzoni di cantautori italiani per Ragazzinmusica. Nella finale di sabato 4 giugno saranno riproposte tutte le canzone e premiati tutti i bambini protagonisti della manifestazione. «Come sempre, nonostante

ALPINI

Chiusura anno Unitre

Il reduce Pietro Piovano

Con un intervento di Serena Fumero

Anche Racconigi ha vissuto intensamente i tre giorni di festa torinesi con le penne nere. Si è trat-

Promosso dall’Ass. RacCrescere L’Associazione di genitori RacCrescere invita tutti i genitori ad un incontro per sabato 14 maggio, alle ore 8,30, presso i locali della mensa della scuola elementare. Temi di discussione l’offerta delle attività sportive e ricreative per bambini e ragazze in città per l’estate 2011 e progetti per l’autunno. Sarà l’occasione per un confronto diretto sulle esigenze comuni.

Nidi e mangiatoie alla Lipu

Pomeriggio all’oasi di Stramiano Per le iniziative organizzate dall’Associazione Centro Cicogne e Anatidi e dal Parco del Po Cuneese, è in programma domenica 15 maggio, presso l’Oasi Lipu di Tenuta Stramiano, “Nidi e mangiatoie”. Una guida dell'oasi sarà a disposizione dei visitatori per illustrare l'uso e il funzionamento di nidi e mangiatoie da sistemare nel giardino o sul balcone di casa.Verrà fatta anche una dimostrazione pratica sulla costruzione e sull'utilizzo di materiali di reciclo. Il ritrovo è fissato per le 16 davanti alla biglietteria dell’oasi. Informazioni, tel. 0172.83457 o www.cicogneracconigi.it.

PESCA

tato di un fitto via-vai di racconigesi (ex-alpini ma non solo) all’ombra della Mole e di alpini provenienti da tutte le regioni d’Italia a far visita al nostro castello ed al centro storico cittadino, con frequenti puntate alla molto apprezzata mostra dei pittori racconigesi per i 150 anni dell’unità d’Italia. Bed& breakfast e l’albergo cittadino hanno ospitato comitive e c’è stato uno scambio di gagliardetti tra gli alpini racconigesi ed il numeroso gruppo di San Vito al Torre, della sezione di Palmanova, dopo l’ “amicizia” scambiata su Facebook. Solo tre le penne nere racco-

nigesi che hanno preso parte al tour completo di tre giorni a Torino: il capogruppo Gianni Bertino Fiolin, Luciano Sinchetto e Mario Capellino. Numeroso invece il gruppo che si è dato appuntamento alla stazione, domenica mattina alle 7,30, per raggiungere Porta Nuova in treno. Di qui si sono recati a vedere l’inizio della sfilata e poi, poco dopo mezzogiorno, hanno raggiunto via Vela, in zona Crocetta, dove era fissato l’ammassamento. La sfilata per loro è iniziata solo nel tardo pomeriggio, con oltre un’ora e mezza di ritardo sull’orario previsto. Raggiunta piazza Vittorio alle

18,30 tra due ali di folla plaudente, le penne nere racconigesi sono quindi ritornate a casa in treno “pur tra qualche disguido organizzativo e ammucchiati come sardine” spiega Gianni Bertino. Un posto particolare nella sfilata è toccato a Pietro Piovano, reduce dalla Russia e autore del libro di memorie “Volevo tornare a mia casa”, che ha sfilato nella mattina su un camion dell’esercito. Protagoniste della festa anche Le Filere, da sempre amiche degli alpini, che si sono recate a cantare in via Roma accompagnate da Soldano alla fisarmonica, divertendosi e divertendo tantissimo.

Vince Giuseppe Sismonda davanti a Leonardo Sgura

In 22 alla gara del Lago Verde Ventidue pescatori hanno partecipato domenica mattina alla gara del Lago Verde, quarta prova del Campionato Sociale 2011 dell’Associazione Pescatori Sportivi Racconigesi. Il vincitore questa volta è stato Giuseppe Sismonda, che nell’ora e mezza a disposizione ha catturato 10 trote per un totale di 4,250 kg. Alle sue spalle si sono classificati Leonardo Sgura (10 trote per 4,148 kg), Sergio Gattino (4,066), Bruno Rolle (4,032), Sergio Gianolio (3,896), Fabrizio Mosca (3,862) ed Alessandro Pelazza (3,840). I tre soci più veloci a finire la gara sono stati Michele Ronco, Giuseppe Gastaldi e Sergio Gattino, che si sono aggiudicati i bonus per la classifica del campionato sociale. Cartellino Rosso invece per Etto-

COOP NEURO

re Marinetti che, preso dalla foga, ha catturato 11 trote, una in più del massimo consentito, ed è perIl podio della gara al Lago Verde ciò stato squalificato. Non sono ti, seguito da Sgura (20), Lazzari (18), Miandati a punti alnetti (12), Gattino (11), Bruzzone e Sicuni degli aspiransmonda (10). ti alle posizioni di Cartellino rosso per Marinetti Prossimo appuntamento al Lago Veralta classifica, quade nel pomeriggio di sabato 21 maggio con li Maurizio Lazzari, Dario Minetti e Andrea la tradizionale gara riservata ai pierini, i ragazBruzzone. Primo dei pierini è stato Matteo zi under 12 anni, sponsorizzata da 2G ArredaCavallo. Il campionato sociale vede sempre al menti. Nella mattina di domenica 22 maggio primo posto Alessandro Pelazza con 27 pun- verrà disputata la gara delle donne.

Il Direttivo assegna le cariche

Lucia Milli presidente

Funzioni del mese di maggio

E date delle Prime Comunioni Nel mese di maggio le messe feriali vengono celebrate alle ore 8,30 in San Giovanni (il giovedì alle ore 9) ed alle 20.30 a Madonna della Porta. Le Prime Comunioni sono in programma nelle domeniche 22 e 29 maggio e 5 giugno nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista (ore 11).

Circolo L’Aquilone, Rosaria Bulzis –. Fin dal 23 marzo, infatti, i bambini si ritrovano una sera alla settimana per imparare le can-

Pietro Piovano e Le Filere protagonisti

Nell’ambito del 15° Festival “Musica da Camera” venerdì 13 maggio è in programma il concerto del chitarrista Luigi Puddu che si esibirà nel Castello Reale (ore 21, ingresso libero) in musiche di Albeniz, Sor, Villa-Lobos e Barrios. Gli ultimi due appuntamenti con la rassegna “Chitarra e dintorni” sono in programma (sempre al castello reale), venerdì 27 maggio con il duo Stefano Rebecca e Marco Cianchi in musiche di Molino, Carulli, Piazzolla e Ibert, e venerdì 10 giugno con il duo Francisco e Josè Manuel Cuenca in musiche di Granados, Colonna, De Falla, Rodrigo e Cuenca.

Incontro genitori

il fatto che la manifestazione produca dei vincitori, lo scopo principale resta quello di fare aggregazione – spiega la presidente del

Per tre giorni racconigesi a Torino e tante penne nere a Racconigi

Per il Festival di Musica da camera

Presso il Centro Culturale “Le Clarisse” di piazza Burzio venerdì 13 maggio (ore 16,30) cerimonia di chiusura dell’Anno Accademico 2010/2011 dell’Università per le Tre Età: il programma prevede un saluto delle autorità dei Comuni di Cavallermaggiore, Caramagna e Polonghera, la relazione dell’Assessore alla Cultura Andrea Beltrando circa l’attività svolta e l’intervento culturale di Serena Fumero sul tema “Centocinquant’anni della nostra storia”. Seguirà rinfresco.

I ragazzi del coro di Bimbomaggio nella foto di Giuseppe Cuntuliano

zoni e poter presentare nelle serate dello spettacolo il loro impegno, la loro fatica, il frutto del loro “lavoro”, in un mix di divertimento, complicità e piacere di stare insieme agli altri». Molti ragazzi e ragazze volontari del Circolo collaborano per gestire i bambini, mentre i genitori sono coinvolti in prossimità della manifestazione per gli allestimenti ma anche per il presidio del palatenda 24 ore su 24. A Bimbomaggio è abbinato è un progetto di adozione a distanza di sei ragazzi cambogiani. «Vogliamo ringraziare coloro che da anni ci sostengono con i loro prodotti – conclude Rosaria Bulzis –: Caffè Vergnano, i commercianti racconigesi, il fotografo Cuntuliano Giuseppe, le filiali di Racconigi di Cassa di Risparmio di Savigliano, Banca di Credito Cooperativo di Cherasco, Unicredit, il Comune di Racconigi, Pasticceria Millebaci, ing. Parussa e Racca per i progetti, Radio TRS per la collaborazione».

Lucia Milli

Nella prima riunione del nuovo Direttivo della Cooperativa di Consumo Neuro, eletto nella serata di martedì 3 maggio con la partecipazione di ben 302 soci al voto, sono state assegnate le cariche interne. Nel ruolo di presidente e vicepresidente ono stati riconfermati Lucia Milli e Felice Granato, che nella votazione erano stati i più votati, rispettivametne con 252 e 249 preferenze.

LIBRO

Gianni Farinetti a Terre dei Savoia

Rosina, regina di cuori Per gli incontri con gli autori organizzati dalla Cartolibreria Clerici, venerdì 20 maggio, alle ore 18, nei locali dell’Associazione Terre dei Savoia, presso il castello reale, lo scrittore Gianni Farinetti presenterà il libro "Regina di cuori". L’incontro sarà condotto dalla professoressa Luisa Perlo. “Regina di cuori - La donna

che Vittorio Emanuele amò tutta la vita”, edito da Marsilio nella Collana Gocce, racconta la storia dell’amore tra il primo re d'Italia Vittorio Emanuele II e Rosina, una semplice figlia del popolo che il sovrano aveva voluto accanto a sé creandola prima contessa di Mirafiori e Fontanafredda e poi sposandola, seppure morganaticamente.


spettacoli

MUSICA

Primo disco dei “Les Sanspapier”

Aperitivi all’anice

Les Sanspapier è un gruppo saviglianese che si sta affermando

SAVIGLIANO. Francesi? «Ne abbiamo abbastanza già dei nostri!» direbbe qualcuno, ricordando le non lontane rivolte dei cosiddetti sanspapiers, cioè i clandestini senza documenti necessari per risiedere e lavorare. Questa volta, però, si tratta di ben altro. Si fregia, infatti, di questo nome un gruppo musicale, già discretamente affermato, che ha deciso di assumere questo nome per sensibilità personale dei componenti verso i problemi che attanagliano il mondo. In questo caso “Les Sanspapier” sono un gruppo che fa della musica un mezzo espressivo di gran-

MUSICA

de significato. Un gruppo che non è fatto solo di professionisti delle sette note, ma anche da chi – pur avendo come professione principale un’altra attività – dedica il tempo libero alla musica per sensibilità e piacere personale, ma anche per utilizzare questo mezzo espressivo – che tanto coinvolge le folle e soprattutto i giovani – per comunicare attraverso il linguaggio sonoro quelli che sono i problemi e le aspettative della gente legati al piacere della buona musica. Il gruppo nei giorni scorsi ha presentato, in quel di Torino, prima al Cafè Liber di corso

“Il Molo club live” nei pub

Due serate acustiche

Dalla Granda all’America con il sound folk dei Country Dreams

SAVIGLIANO. Continuano gli appuntamenti per “Il Molo club live”, la rassegna che ci fa conoscere i gruppi della scena musicale locale in attesa de “Il Molo Street Live” (grande concerto all’aperto) di luglio. Giovedì 12 maggio, al Tre Scalin di via Sant’Andrea, si esibiscono i Country Dream. Il trio acustico folk, country e blues è formato da Daniela Gastaldi (chitarra acustica e voce), Luca Merlatti (contrabbasso e cori) ed Alfredo Ottaviani (chitarra elettrica, voce e cori). La band “made in Granda” propone un omaggio alla tradizione country e folk americana. Il duo nasce nel 2008 da un’idea della cantante-chitarrista Daniela Gastaldi, appassionata di Elvis Presley e Jonny Cash. Decide così di creare una formazione con il contrabbassista Luca Merlatti, dove l'incontro fra tradizione e creatività si fondono in perfetta comunione. Il repertorio annovera brani quali “That's all right mama”, “I walk the line”, “Take me home country roads”, ma anche brani rock-folk come “Proud Mary”, “Talkin about revolution” e “Sound of silence”. Venerdì 13 maggio, al Lord Byron pub di via Mazzini, tocca ai “Face2Face”, un gruppo acustico pop e cantautoriale formato da Gabriele Moroni (voce e chitarra), Stefano Bon (chitarra, sax e cori) e Bruno (batteria e percussioni). Un trio acustico il cui repertorio si basa su nuovi arrangiamenti di brani famosi... le più grandi hit del pop e del rock di tutti i tempi. Concerti in diretta su Trs radio (Fm 104.800 o in streaming su www.trsradio.it).

Vercelli e poi da Feltrinelli Express a Porta Nuova, il primo disco dal titolo “Aperitivi all’anice”, che ha riscosso un notevole successo. Ne parliamo volentieri sulle nostre colonne perché “Les Sanspapier” annovera, tra i suoi componenti, quasi tutti saviglianesi, anche una donna, come voce e flauto traverso. È Elisa Aragno, insegnante di Lettere, cui auguriamo, insieme a tutti i componenti, fortune simili a quelle di un altro professore piuttosto famoso: Vecchioni. Fanno parte del gruppo Andrea Gerbaudo (voce e chitarra), Davide Pignata (sax alto), Andrea Mancuso (basso elettrico ed acustico) ed Enrico Arnolfo (batteria e percussioni). “Freschi del loro album d’esordio, uscito il 22 aprile scorso, il 1° maggio, in piazza San Carlo, hanno proposto, dopo il corteo e gli interventi di rito, la loro musica meticcia, allegra, trascinante, raccontando un mondo intero nel fondo di un bicchiere. Di pastis naturalmente”: così ne ha parlato “La Stampa”. Venerdì 13 maggio saranno al Salone del Libro di Torino (ore 15): poi si vedrà... Osvaldo Pignata

FESTIVAL

Grandi nomi made in Italy

Nuvolari “tricolore”

I Subsonica si esibiranno ad agosto in piazza Virginio

CUNEO. La 19ª edizione del Nuvolari Libera Tribù, celeberrimo festival musicale che si tiene presso il parco della Gioventù, sarà di marca decisamente tricolore, con grandi nomi del panorama musicale italiano. «Una scelta – motiva il “patron” Alberto Castoldi – dettata sia dal fatto che nel 2011 ricorrono i 150 anni dell’unità nazionale, sia dalla volontà di supportare la cultura musicale giovanile proprio adesso che i fondi per il settore sono stati tagliati». Il programma è ricchissimo, forse uno dei migliori degli ultimi anni.Tre grandi eventi saranno fuori dal sito del Nuvolari, in piazza Virginio: il 10 luglio suoneranno i Modà (gruppo pop affermatosi con Sanremo, sta vendendo più dischi di Vasco); il 30 luglio Caparezza (con un nuovo disco di grande successo) ed il 5 agosto i Subsonica (una delle più famose band italiane). Al

“Nuvo” vedremo invece passare La fame di Camilla, Verdena, Le luci della centrale elettrica, Nobraino, Club Dogo, Irene Fornaciari, Modena City Ramblers, Fede Poggipollini, Perturbazione, Massimo Volume, Bud Spencer Blues Explosion, Selton, Ministri, Ex Otago, Marlene Kuntz, Lou Dalfin, 24 Grana, Mojomatics... e tanti altri (info su www.nuvolariweb.com). Il festival inizierà giovedì 9 giugno (fino al 6 agosto), ma l’area del Nuvolari aprirà già dal 26 maggio per ospitare iniziative come il Festival dello studente, Buongiorno Africa con la cantante marocchina Daoudia Zina (famosissima nel suo Paese), la festa degli ivoriani, il saggio di musica occitana, l’Aclinfestivalrock e la Wedge Loud fest con due nomi storici del metal: Extrema e Strana Officina. Può bastare? Guido Martini

19

Max Pezzali in concerto CUNEO. Sabato 14 maggio, alle 21.30, presso il Palasport di San Rocco Castagnaretta torna in concerto Max Pezzali, già leader degli 883. Il cantante è in tour per presentare il suo nuovo album di inediti, “Terraferma”, che contiene “Il mio secondo tempo”, canzone che lo ha visto ritornare al Festival di Sanremo dopo 16 anni. L’album è composto da 11 tracce tutte scritte e composte da Pezzali con il suo singolare modo di cantare la realtà che lo circonda, in modo onesto ma non senza ottimismo ed ironia. È un disco che, tra pop, rock e cantautorato, mescola la quotidianità con una rinata voglia di divertimento. Organizzano Nuvolari e Zabum Uno. Biglietti da 29,90 euro + diritti. A Savigliano, prevendita da Exit Music.

Max Pezzali torna a Cuneo

da mercoledì 11 maggio 2011 a mercoledì 18 maggio 2011

Dove andare Antiquariato

Tra natura e cultura

“Terre dei Lancia”

Mostra nazionale

A spasso tra i sapori

Passeggiata gastronomica

SALUZZO. Da giovedì 12 (inaugurazione ore 18.30), all’ex caserma Musso, sarà aperta la 34ª Mostra nazionale d’antiquariato, con 60 espositori. Insieme, la mostra “Seduzioni d’arte”. Orari: lunedì-giovedì 15-20, venerdì e sabato 15-22.30, domenica 1020.30. Biglietto 10 euro. Fino al 22 maggio.

VILLANOVA MONDOVÌ. Al campo sportivo di Branzola, domenica 15, dalle 9, si tiene “A spasso tra natura e cultura”: passeggiata enogastronomica. Prenotazione obbligatoria allo 0174.597870 (affrettarsi!). Costo: 11 euro (previste riduzioni per i bambini).

BUSCA. Domenica 15 si tiene “Le terre dei Lancia”, passeggiata enogastronomica di 8 km alla scoperta del marchesato di Busca. Orario: 10.30-13. All’arrivo, musica occitana ed estrazione di premi. Costo: 20 euro (10 euro per i bambini under 10). Informazioni al 333.2142581.

Erri De Luca

Giardino incantato

Piemonte e Liguria

Lo scrittore al “civico”

A villa Tornaforte

Viaggio tra cultura e gusto

BUSCA. Per l’iniziativa “Il Roccolo della Poesia”, curata da Giovanni Tesio, giovedì 12, alle ore 21, presso il teatro civico di via Roma n. 12, si terrà l’incontro con lo scrittore Erri De Luca. Ingresso libero.

CUNEO. A Villa Tornaforte, in località Madonna dell’Olmo, domenica 15, si tiene la 10ª edizione della mostra-mercato di fiori, piante e bonsai “Il giardino incantato”. Previste anche esposizioni di prodotti artigianali ed agroalimentari. Orario 10-19 (inaugurazione alle ore 11); ingresso libero.

CLAVESANA. In località Madonna della Neve, domenica 15, si terrà un “Viaggio tra cultura, gusto e tradizioni tra Piemonte e Liguria”: mercato enogastronomico, mostre, degustazioni, musica ed intrattenimenti per grandi e piccini. Informazioni allo 0173.790103.

Festa del Po

E dei piccoli Comuni FAULE. Si svolge, da venerdì 13 a domenica 15 (inaugurazione ore 17.30), la 14ª Festa del Po. In programma iniziative culturali, mostre, momenti gastronomici, dimostrazioni sportive. Domenica mercatino e “Festa dei piccoli Comuni del Piemonte”.

Bianca e Lucia

Documentario storico LA MORRA. Venerdì 13 (a Rivalta) e sabato 14 (al salone polifunzionale), alle 21, verrà presentato il documentario “Bianca e Lucia, due ragazze ebree scampate all’inferno”. Con gli autori ci sarà Bianca Hessel, sfuggita ai nazisti grazie all’intervento della famiglia Oberto.

Mercato vintage

Oltre 400 espositori Gabriele, Stefano e Bruno formano il gruppo dei “Face2Face”

giovedì 12 maggio 2011

CHERASCO. Mercato “vintage” (mobili antichi e moda retrò), domenica 15 (ore 819), con oltre 400 espositori nelle vie del centro storico.

MOSTRA

Vito Tanga

L’età del colore MANTA. Venerdì 13 maggio, alle ore 21, presso la chiesa di Santa Maria del Monastero s’inaugurerà la mostra “L’età del colore – Percorso dell’artista Vito Tanga”. Interverranno Silvia Cavallero, assessore alla Cultura di Manta; Antonio Derro, critico d’arte; Antonio Scommegna, presidente del Cenacolo “Clemente Rebora” di Savigliano, e Luci Lorini Tanga. Seguirà un “reading poetico” a cura dei soci del Cenacolo “Rebora”. Presenta Maria Grazia Gobbi, giornalista.

Scommegna, Tanga e il canonico Maurilio Rayna

Corrispondenze di colori e di forme si rintracciano nell’espressività artistica di Vito Tanga, saluzzese (1930-2011); dopo aver seguito studi classici, la sua grande passione per l’arte lo porta ad avvicinarsi come autodidatta al mondo della pittura. «I suoi quadri – dice Scommegna – riescono ad imprimere

profondi significati accanto a composizioni di colori e di forme reinterpretate sulla scia di strutture ed armonie del tutto personalizzate; i suoi soggetti spaziano dalle composizioni d’interni ai fiori, dai paesaggi alle figure, non copiate dalla realtà, ma da percezioni visive da lui immagazzinate e rielaborate».


20

spettacoli

giovedì 12 maggio 2011

AL CINEMA SAVIGLIANO AURORA Via Ghione, 10 -Tel. 0172/71.29.57 Il responsabile delle risorse umane merc. 11 e giov. 12 (21.15) - “Nuova rassegna”.Ven. 13: sala impegnata. Noi credevamo sab. 14 e lun. 16 (21) e dom. 15 (17.30-21). Rassegna teatrale mart. 17. Qualunquemente merc. 18 e giov. 19 (21.15) - “Nuova rassegna”. CINECITTÁ Via Torino, 252 - Tel. 0172/72.63.24 (informazioni e prenotazioni) Da ven. 13 a merc. 18 SALA 1: Fast & Furious 5 (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16-18.1020.20-22.30). SALA 2: Red (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 1618.10-20.20-22.30). SALA 3: Beastly (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16-18.10-20.20-22.30). SALA 4: Thor - 3D (Fer.: 20.20; dom.: 16-18.10-20.20). Machete (Fer. e dom.: 22.30). SALA 5: Winnie The Pooh Nuove avventure nel bosco dei 100 acri (Dom.: 16-18.10). Come l’acqua per gli elefanti (Fer. e dom.: 20.20-22.30). Giov. 19: chiuso per riposo.

BRA IMPERO Via V. Emanuele - Tel. 0172/41.23.17 - www.cinemaimperobra.it SALA GRANDE: Red da merc. 11 a mart. 17 (Fer.: 20.15-22.30; dom.: 16.1018.15-20.20-22.30). SALA MAX: Beastly da merc. 11 a mart. 17 (Fer.: 20.2022.30; dom.: 16.20-18.20-20.20-22.30). SALA MIGNON: Con gli occhi dell’assassino da merc. 11 a mart. 17 (Fer.: 20.15-22.30; dom.: 16.10-18.15-20.20-22.30). VITTORIA Via Cavour - Tel. 0172/41.27.71 SALA METROPOLIS: Fast & Furious 5 merc. 11 e giov. 12 (20-22.30). SALA MILLENNIUM: Come l’acqua per gli elefanti merc. 11 e giov. 12 (2022.30).

Capossela al Regio TORINO. Il tour “Marinai, profeti e balene” di Vinicio Capossela passa lunedì 16 maggio, alle ore 21, dal teatro Regio (organizzazione Metropolis). Il nuovo disco del cantautore è un’opera sul fato, sul viaggio ed il mare come metafora e scenografia del destino umano. Da Omero a Dante, da Melville a Conrad, è un viaggio in musica che trova ispirazione nella letteratura di tutti i tempi ed in cui risuonano il mito, le voci di marinai, di profeti e balene. “Favoloso, semplicemente favoloso”: così, in un’appassionata recensione sul Times, Clive Davis descrive lo spettacolo che ha chiuso il minitour europeo di Vinicio il 15 febbraio scorso a Londra. Prezzi da 35 a 58 euro, a seconda del posto scelto. Prevendite sui siti on-line.

CENTALLO NUOVO LUX Via Roata Chiusani, 1 - Tel. 0171/211726 Rosso come il cielo giov. 12 (21) - “Il tempo delle scelte - La sfida educativa”. Io sono l’amore ven. 13 (21) - “Rassegna di primavera 2011”. Habemus Papam da sab. 14 a lun. 16 (20-22).

CHERASCO GALATERI - Via Cavour, 37 - Tel. 0172/489205 Noi credevamo ven. 13 (21) - “Cinema e Storia”.

SALUZZO CIVICO - Tel. 0175/43756 CHIUSO PER LAVORI ITALIA Tel. 0175/42223 Fast & Furious 5 ven. 13 e lun. 16 (20-22.15), sab. 14 e dom. 15 (17.30-2022.20). 127 ore mart. 17 (21.15) - “Cineclub”. Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare merc. 18 (21.30). Red ven. 13 e lun. 16 (20-22.15), sab. 14 e dom. 15 (17.30-20-22.20). Fast & Furious 5 mart. 17 e merc. 18 (20-22.15). Come l’acqua per gli elefanti ven. 13 e lun. 16 (20-22.15), sab. 14 e dom. 15 (17.30-20-22.20). Red mart. 17 e merc. 18 (20-22.15). Limitless ven. 13 e lun. 16 (20-22.15), sab. 14 e dom. 15 (20-22.20). Winnie The Pooh - Nuove avventure nel bosco dei 100 acri sab. 14 (18) e dom. 15 (16-18). Come l’acqua per gli elefanti mart. 17 e merc. 18 (20-22.15). Giov. 19: chiuso per riposo.

Vinicio Capossela (foto Mallaby)

CLASSICA

TEATRO

Danza per la chiusura della stagione

Un finale sulle punte

In scena all’Aurora la compagnia Balletto Teatro di Torino

SALUZZO. Martedì 17 maggio, alle ore 21, si conclude, con uno spettacolo di danza, la stagione teatrale saviglianese, ospitata quest’anno dal cine-teatro Aurora di via Ghione (a causa di lavori di restauro in corso al teatro Milanollo di piazza Turletti) ed organizzata dal Comune in collaborazione con la Fondazione Circuito Teatrale Piemonte. Va in scena “Trilogia Solo-partita-studio” della compagnia Balletto Teatro di Torino (Btt). La serata racchiude tre lavori coreografici di Matteo Le-

vaggi su musiche di Arvo Part, Johann Sebastian Bach e Giovanni Sollima: il puro piacere di cedere alla visione della danza e del disegno coreografico nello spazio e nel tempo sono la forza di questa Trilogia. “Solo” nasce come partitura coreografica in un laboratorio con i danzatori del Btt. Si tratta di un lavoro ipnotico, elegante, che si appoggia su una musica anch'essa ipnotica, che sembra giocare con i volumi sonori, di spazio e di tempo. In “Partita” sei danzatori affrontano con energia impulsiva e rapidità dei movimenti questo pezzo creato per

16ª rassegna promossa dall’Accademia Filarmonica di Saluzzo

Un Maggio musicale in “bellezza”

RACCONIGI CINEMA S. GIOVANNI - Via Cesare Billia, 10 CHIUSO - Le proiezioni riprenderanno nel mese di ottobre

BORGO S. DALMAZZO CINELANDIA: Tel. 0171/26.52.13 - Prenotazione posti al n. 199.151.645 o sul sito www.cinelandia.it Merc. 11 e giov. 12 Beastly (20.30-22.40). Come l’acqua per gli elefanti (2022.35). Fast & Furious 5 (20.05-21.15-22.45). Hai paura del buio (20.3022.40). Machete (20.20-22.45). Psyco solo giov. 12 (21.15). Red (20.10-22.40). Source code (20.30-22.40). Thor - 3D (20-21.15-22.45).

FOSSANO I PORTICI - Via Roma, 74 - Tel. 0172/833381 SALA VISCONTI: Fast & Furious 5 ven. 13 e sab. 14 (20-22.30), dom. 15 (16-18.30-21), lun. 16 e mart. 17 (20.45). Seraphine merc. 18 (21.15) - “Cineforum”. SALA FELLINI: Thor ven. 13 e sab. 14 (20-22.30), dom. 15 (1618.30-21), da lun. 16 a merc. 18 (20.45). SALA DE SICA: Red ven. 13 e sab. 14 (20.15-22.30), dom. 15 (16.15-18.30-21.15), da lun. 16 a merc. 18 (21). Giov. 19: chiuso per riposo.

NELLA FOTO: BEASTLY

CONCERTO

Il coro dell’Accademia Filarmonica di Saluzzo, diretto da Ivano Scavino

SALUZZO. Torna il Maggio Musicale. La 16ª edizione vede l’Accademia Filarmonica di Saluzzo arricchirsi di una nuova compagine, la Schola Gregoriana, nata dalla collaborazione tra l’Accademia e il parroco dell’Abbazia di Staffarda, don Ettore Signorile.

Gipo Farassino dal vivo sua – spiega Gianni Mongano, presidente della Banda – per parlare di questo nostro compleanno e di tutte le iniziative che abbiamo in mente per onorarlo al meglio, abbiamo trovato Farassino molto entusiasta, il quale ci ha detto “Le Bande fanno parte della cultura e della tradizione dei nostri paesi e per questo bisogna far sì che siano salvaguardate!”». In questo grandioso concerto, “Premiata Galleria Bertoldo”, Farassino racconta i suoi anni vissuti in giro per il mondo attraverso i personaggi che ha incontrato ed a volte sognato nelle atmosfere parigine e nelle realtà torinesi. Per informazioni sulle prevendite, tel. 333.9548866.

Non nasconde il suo entusiasmo Ivano Scavino, direttore artistico dell’Accademia Filarmonica di Saluzzo ed infaticabile deus ex machina di questo evento. «È doveroso ringraziare – dice Scavino – coloro che in questi anni si sono adoperati affinché il territorio saluzzese, nonostante le difficoltà sem-

pre più grandi che il mondo della cultura, e della musica in particolare, vive, potesse godere di questo importante appuntamento con la bellezza». Il primo appuntamento è giovedì 12 maggio, alle ore 21, presso la Cattedrale, con il concerto “Franz Liszt a duecento anni dalla nascita”: l’Accademia Filarmonica di Saluzzo (diretta da Ivano Scavino e con Massimo Nosetti, organista) eseguirà la “Fantasia e fuga su ‘Ad nos, ad salutarem undam’ S.259 per organo” e la “Missa choralis S.10 per coro e organo”. Giovedì 19 maggio, presso la Croce Nera, toccherà al gruppo vocale Resonare (musica religiosa risorgimentale); giovedì 26 maggio, all’abbazia di Staffarda, spazio all’ensemble La Reverdie («de Stella Nova» - il cosmo di sogno del Medioevo). Finale domenica 29 maggio con una Messa cantata in gregoriano a San Giovanni, proprio dalla Schola Gregoriana.

RASSEGNA Musica e arte

“Premiata Galleria Bertoldo”

VILLAFRANCA (To). In occasione dei 90 anni di rifondazione della Banda musicale autonoma “Santa Cecilia” e del gruppo Majorettes, durante tutto l’anno ci saranno diversi appuntamenti sia musicali che sportivi, oltre a momenti dedicati ai ricordi con una grande mostra fotografica che documenta la storia del sodalizio. Inoltre, a settembre, ci sarà un raduno di Bande musicali. Uno degli eventi più importanti e senz'altro di grande prestigio è il concerto nel palazzetto polivalente del cantante, scrittore ed attore piemontese Gipo Farassino, che si terrà sabato 14 maggio alle ore 21. «Quando siamo stati ospiti a casa

il debutto del Btt, al Joyce Theater di New York nell'ottobre 2009. Primo lavoro di Levaggi su musiche di Bach, il grande compositore tedesco, chiamato anche “l'architetto del suono”. In “Studio” la composizione di Giovanni Sollima parla le lingue che al Mediterraneo si affacciano con intensità narrativa e colori impressionisti. Un canto ebraico, El Mole Rahamim (Signore della misericordia), segue arricchito dalla voce di Moni Ovadia la suite di Sollima con toccante intensità, così come l’improvvisazione attorno a scale modali arabe di El Mida, per violoncello e lo djembe di Mansour. Levaggi trova in questa composizione l'anima per creare una danza in cui l'energia vede coinvolta in un continuo “pulsare” del corpo i sette danzatori del Btt. Informazioni e prenotazioni presso l’ufficio Cultura del municipio, tel. 0172/710235; email: cultura@comune.savigliano.cn.it; orario dal lunedì al giovedì, ore 9-12. Costo dei biglietti d’ingresso: da 8 a 15 euro.

Cocco Cantini a Jazz Visions

Il cantautore Gipo Farassino

SensAzioni “live” PINEROLO. Sabato 14 maggio, alle ore 21.30, presso il Blackrose Pub di viale della Rimembranza n. 55, si terrà un concerto di Michelangelo Banchio e le SensAzioni (cover). L’ingresso è gratuito.

BAGNOLO. Nuova esposizione e nuove trame musicali per la presentazione di “Errante”, produzione del quartetto di Stefano “Cocco” Cantini, che si esibirà sabato 14 maggio, alle ore 21, presso il teatro Silvio Pellico (corso Marconi n. 1) nell’ambito della rassegna “Jazz Visions”, che unisce musica ed arte. La forza di questo quartetto è quella di esplorare vari generi (dal jazz al pop, passando per la musica etnica) ponendo in evidenza la componente melodica sempre integrata con un tessuto armonico-ritmico molto raffinato. Stefano Cantini è uno dei sassofonisti italiani più

Stefano Cantini è uno dei sassofonisti italiani più apprezzati

apprezzati e rinomati: oltre a vantare numerose collaborazioni con nomi importanti del panorama musicale jazz (Michel Petrucciani, Chet Baker, Dave Holland, Paolo Fresu, Elvin Jones) ha registrato colonne sonore con Franco Nero e Francesco Nuti e collaborato con grandi artisti dei generi più di-

sparati. Con lui Ramberto Ciammarughi, Ares Tavolazzi ed Andrea Melani. Per la rassegna “Visions” verranno esposte le opere di Valentina Piccirillo, giovane artista contemporanea. Biglietti: 8 euro intero, 5 euro ridotto. Tutto il programma sul sito www.jazzvisions.it.


piazza affari

A nnunci E conomici SAVIGLIANO comodo Stazione, Scuole ed Alstom – Privato AFFITTA, a persone referenziate, ampio bilocale nuovo arredato: ingresso, soggiorno con angolo cottura, disimpegno, camera, bagno con box doccia, balcone. Se richiesti: cantina, posto auto o autorimessa (riscaldamento autonomo). No spese condominiali. Tel. 331/8608020. • SAVIGLIANO corso Vitt.Veneto – AFFITTASI appartamento: cucinotta, soggiorno, camera, ripostiglio, garage e cantina (termoautonomo). Tel. 340/6168260. • SAVIGLIANO via S. Andrea (Condominio La Torre) – VENDESI appartamento: 2 camere, soggiorno, bagno, cantina e doppio garage.Tel. 011/9863551 (ore pasti) – Tel. 011/9720342 (ore negozio). • MARENE centro – VENDESI abitazione indipendente recentemente ristrutturata, attualmente libera, composta da: due vani ed un servizio al pianterreno e quattro camere più un bel terrazzo al primo piano. Nella vendita sono compresi anche il garage più 1.000 mt di terreno di fronte a casa coltivato ad orto. Tel. 011/9863551 (ore pasti) – Tel. 011/9720342 (ore negozio). • GENOLA – Privato VENDE alloggio (1° piano) composto da:

cucinino, soggiorno, 2 camere, bagno, 2 balconi, garage. Tel. 0172/68188 (ore serali). • LOANO – AFFITTASI trilocale. Tel. 0172/712740 – 339/4418931. • Signora CERCA lavoro come badante. Disponibile giorno, notte ed anche festivi. Tel. 329/8168302 – 338/7032646. • Signora italo-argentina CERCA lavoro purché serio: collaboratrice domestica, baby-sitter, lavapiatti, aiutante cuoca, operaia o pulizie casa/ufficio. Si impartiscono anche ripetizioni di spagnolo. Tel. 333/7896301. • Imbianchino piemontese ESEGUE lavori di tinteggiatura e verniciatura interni ed esterni. Tel. 346/1462715. • Magazziniere specializzato saviglianese CERCA lavoro come operaio generico. Tel. 347/1411309. • Volete godervi una serata da tranquilli senza rischiare multe e controlli? Autista OFFRESI per trasporto (max 4 persone). Tel. 348/1601887. • Laureato IMPARTISCE lezioni di Chimica, Fisica, Matematica e materie tecnico-scientifiche in genere a studenti di vario livello (Medie, Superiori e corsi universitari). Tel. 333/8685326. •

SAMPEYRE – Studio tecnico CERCA apprendista geometra praticante o segretaria con contratto di formazione lavoro volenterosi. Eventuale disponibilità di alloggio in monolocale. Astenersi perditempo. Inviare c.v. Rif. 5/SA – “Il Saviglianese” – piazza Santarosa n. 21 – Savigliano. • La concessionaria Ribauto CERCA meccanico con pluriennale esperienza nel settore auto. Si richiede specializzazione in elettronica. Tel. 0172/31191 - 0172/22367 (ore ufficio). • SAVIGLIANO via Torino (centro storico) – CEDESI attività o locale commerciale di 40 mq. Tel. 339/1577088 (orario negozio). • Si ESEGUONO lavori di battitura tesi e relazioni con stampa su laser. Tel. 0172/713929. SOS ANIMALI REGALASI, ad amanti animali, cucciola di piccola taglia bianca. Tel. 348/0579033. Dalla veterinaria CERCANO casa gattino bianco e nero sterilizzato, gatto bianco sterilizzato e coniglietto bianco. Tel. 339/8593190. REGALANSI cuccioli di Pastore tedesco solo ad amanti animali. Tel. 0172/31004.

Veterinari

Turni benzinai

Turni farmacie

Alesso Matteo Tel. 0172/85996-336/230139 Biolatti Pier Giuseppe Tel. 340/3928825 Chiavassa Enrico Tel. 0172/382560-335/6060220 Bosio Emilio Tel. 0172/33506-335/6027039 Fissore Mario Tel. 0172/31682-335/7890231 Miglietti Enrico Tel. 337/226616 Ricossa Paola 0172/713360-339/2012836 Alesso Cinzia 339/7790752-0172/377154 Michele Teobaldi 335/7890232

SABATO 14 MAGGIO (POMERIGGIO)

Giovedì 12 - Farmacia Bonelli - Via Torino - Tel. 0172/712.366 Venerdì 13 - Farmacia Albertini P. Santarosa - Tel. 0172/712.272 Sabato 14 - Farmacia Paschetta P. Santarosa - Tel. 0172/712.978 Domenica 15 - Farmacia Dominici - Via Cambiani - Tel. 0172/712.258 Lunedì 16 - Farmacia Monchiero P. del Popolo - Tel. 0172/712.389 Martedì 17 - Farmacia Bonelli - Via Torino - Tel. 0172/712.366 Mercoledì 18 - Farmacia Albertini - P. Santarosa - Tel. 0172/712.272 Giovedì 19 - Farmacia Paschetta P. Santarosa - Tel. 0172/712.978

TURNO C EUROPAM – Ge.Al. Via Bisalta, 7 (S.S. 20) Autolavaggio TOTALERG - Ballario F. e A. Via Torino, 148 Aperto lavaggio rapido I.P. - Musso Carlo Via Saluzzo, 140

I nostri clienti sono aziende, industrie alimentari e terziario. CERCHIAMO per Cuneo e provincia un bravo agente in grado di gestire e di potenziare la clientela già esistente. Offriamo ottimo fisso, provvigioni, telefono e possibilità di carriera. Tel. 011/3583310 – cell. 331/5374958.

SAVIGLIANO zona centralissima VENDESI centro di abbronzatura avviatissimo. Ottimo investimento. Tel. 348/3103453.

335.1701008

giovedì 12 maggio 2011

21


22

rubriche

giovedì 12 maggio 2011

di Giovanni Bosio

Sul filo della memoria

FOTO DI M. MONDINO

Il Caffè Inglese Nel mese di settembre del 1901, il settimanale “Il Saviglianese”, che allora contava quattro pagine ed una copia costava 5 centesimi, segnalò ai lettori gli abbellimenti apportati ai locali del “Caffè Inglese”, il più antico e rinomato della nostra città, situato sotto i portici di piazza del Popolo, dove oggi vi sono gli uffici a pianterreno della Cassa di Risparmio. Incaricato dal cavalier Scaraffia, proprietario del Caffè, il pittore saluzzese Antonio Pozzetti aveva decorato la volta del salone principale con bellissimi affreschi, ammirati dagli avventori senza mai saziare gli occhi. Un abile artigiano aveva ripulito mobili, divani, sedie, tavoli, specchi ed altri arredi, in modo da ridar loro l’originario splendore. Gli apparecchi della luce elettrica, installati pochi anni

prima quando era entrato in funzione questo nuovo sistema di illuminazione, erano stati rimpiazzati con altri più ricchi e più eleganti. Varcata la porta d’ingresso, il quadro dipinto dal signor Vogliotti di Torino, raffigurante un vassoio con dentro una bottiglia di vino chinato ed un bicchiere a forma di calice, dava il benvenuto agli avventori. Secondo le intenzioni del cavalier Scaraffia, il quadro, appeso ad una parete completamente nuda, reclamizzava il vino chinato, una specialità della casa, ed al tempo stesso completava l’arredamento. Dall’ampio dehors, chiuso su tre lati da una bella ringhiera di ferro battuto, le autorità cittadine assistevano alle sfilate nella piazza di fronte, organizzate in occasione di commemorazioni e

Massimi Ritardi

Totocalcio Bari-Lecce X2 Catania-Roma 2 Cesena-Brescia 1 Chievo-Udinese 2 Parma-Juventus 1X Sampdoria-Palermo 1 Grosseto-Reggina 1X Salernitana-Gubbio 1 Barletta-Atl. Roma 1X Pavia-Reggiana 1 Pergocrema-H.Verona X2 Cavese-Foligno 2 Ternana-Andria B. 1X2 Napoli-Inter 1X 10 quote da 10,40 Euro

a cura di NEL da giovedì 12 a mercoledì 18 maggio 2011

ARIETE 21 Marzo - 20 Aprile In questi giorni l’umore è sotto i tacchi, ma ritroverete presto la serenità. Sentirvi amati vi aiuta: curate l’immagine ed osate decisioni finora impossibili. Illusioni da un amico che non ha le idee chiare. Un problema di lavoro si chiarisce a fine mese: tenete duro!

TORO 21 Aprile - 20 Maggio

Clienti del “Caffè Inglese” sotto i portici di piazza del Popolo celebrazioni. Durante la bella stagione, la domenica sera, un’orchestrina di cinque elementi, eseguiva brani di musica classica. Dopo la fine della Seconda guerra mon-

Calcio scommesse Risultato finale

INCONTRO

1

1,25 4,75 8,00

Milan-Cagliari

1,40 3,50 7,50

Fiorentina-Bologna

1,55 2,90 7,00

Bari-Lecce

4,50 3,50 1,60

Catania-Roma

6,50 4,00 1,35

Cesena-Brescia

1,20 5,00 10

Sampdoria-Palermo

1,35 4,00 7,00

Napoli-Inter

3,10 1,90 3,00

SCOMMESSE SPORTIVE

O

Superenalotto 28-34-54-60-71-73-79 23-42-43-47-61-64-68 29-39-45-69-76-79 7-20-30-63-83-89 40-53-59-66-78-85-88 4-9-11-47-48-77-80 40-44-52-62-86-88 36-53-57-78-80-83 24-33-42-50-60-71 25-27-31-51-87-88 15-18-21-23-27-31 3-8-12-20-25-46-74-81 1-5-19-52-72-75-90

Auguri Tanti auguri alla piccola ALESSIA che il 12 maggio spegne la sua prima candelina, dai cuginetti Giorgia, Anna, Gabriele ed Andrea!

1/14 di quota L 5,00 con numero SuperStar

Buon compleanno a GUIDO BONINO per i suoi 80 anni. Con tanto affetto, un mondo di auguri! Gli amici di “Crescere insieme” e Danilo Paparelli

ROSCOPO

LEONE 23 Luglio - 23 Agosto Dalla famiglia agli amori, il vostro mondo affettivo è ben sollecitato. Il problema siete voi, che drammatizzate ogni sfumatura, ancorandovi a principi rigidi. Nei momenti no gli amici vi sono vicini, offrendovi soluzioni ed incoraggianti manifestazioni di solidarietà.

VERGINE 24 Agosto - 22 Settembre Rompere il muro del silenzio e superare un dispiacere diventa più facile, se vi lasciate guidare da chi vi vuol bene. Avete il successo a portata di mano e tutta la volontà e la grinta necessarie per coglierlo. La vostra nemica è la sfera emotiva, vi fidate di impressioni sbagliate.

GEMELLI 21 Maggio - 21 Giugno

BILANCIA 23 Settembre - 22 Ottobre

Un’avventura romantica si stabilizza in un rapporto progettuale. Idee geniali ed azioni decise nel lavoro, dove competere e tacere diventa un must: rivelando i vostri progetti li fareste fallire. Con gli amici siete di aiuto, disponibili all’ascolto ed alla comprensione.

Un’offesa pesante vi rende inquieti. Shopping e vita sociale vi consolano fino ad un certo punto, avete bisogno di sicurezze che solo l’amore ed un lavoro appagante sono in grado di darvi. Mantenete la calma e la concentrazione... non prendete decisioni dettate dall’impulso.

Un segreto vi pesa sul cuore. Sul lavoro e nei rapporti avete voglia di chiarezza, al punto di mandare tutto a monte se manca sincerità. Un sottile senso di colpa vi riporta sempre al passato, vi sentite criticati... ma i giudici siete solo voi! Salute: fisico da supportare con sport e vitamine.

2

Lazio-Genoa

Da una parte la carriera vi prosciuga tutte le energie, dall’altra famiglia e partner vi coprono di dolci attenzioni. Ciononostante la tensione si fa sentire. Se la quotidianità vi va stretta, un cambiamento d’ambiente è la soluzione per ritrovare un po’ di brio.

CANCRO 22 Giugno - 22 Luglio

X

diale, prima di essere abbattuto, il “Caffè Inglese” divenne la sede del Circolo Ricreativo della Società Nazionale Officine Savigliano.

SCORPIONE 23 Ottobre - 22 Novembre Le scelte professionali e gli svaghi nel week-end sono condizionati da diversi fattori economici: finché non risolvete una situazione vivete alla giornata. L’amore vero è importante per tutti, anche se non sempre voi amate mostrare la fragilità a cui a volte conduce.

SAGITTARIO 23 Novembre - 21 Dicembre La fortuna si divide tra amore e lavoro, con incontri promettenti e belle novità. La vostra bacchetta magica è il pensiero positivo, sprizzate entusiasmo e credendo nel destino ve lo fate amico. Salute: in questo magnifico periodo fate liberamente tutto quello che vi sentite.

CAPRICORNO 22 Dicembre - 20 Gennaio Forti emozioni si agitano nel cuore, ma la ragione sembra avere la meglio. Nuovi eventi, però, riattizzano una vecchia fiamma che torna a brillare. Scelte affettive indirizzate ad un rapporto stabile. Il lavoro vi procura grane, ma con la grinta che vi ritrovate rimettete le cose a posto.

ACQUARIO 21 Gennaio - 19 Febbraio Il cambiamento più marcato è interiore: scoprite in voi desideri e risorse da far fiorire con pazienza. L’intuito sostiene la logica. Lavoro premiato dalla costanza, gli amici vi aiutano a tenere duro. Salute: non fate sforzi eccessivi e limitatevi in eccessi ed uscite notturne.

PESCI 20 Febbraio - 20 Marzo Progetti fantasiosi occupano la vostra mente, ma senza direttive vi perdete nel classico bicchier d’acqua. L’intuito è forte, ma la logica vacilla... ed un dispiacere d’amore vi rende sfiduciati. Brevi vacanze vi restituiscono le energie disperse, caricandovi di nuove aspettative e desideri.

Calendario Unitre SAVIGLIANO Venerdì 13 maggio ore 9: Ginn. in acqua (4° corso) ore 19: Ginnastica per adulti 2 Lunedì 16 maggio ore 10: Att. motoria - 1° corso ore 11: Attività mot. - 2° corso ore 18.30:Yoga 1 ore 20.30:Yoga 2 Martedì 17 maggio ore 18.30: Avviamento al golf 2 ore 19: Ginnastica per adulti 2 ore 20: Pilates - corso C (4° tur-

no) – Ginnastica adulti 1/bis Mercoledì 18 maggio ore 9: Ginnastica in acqua (3° corso) ore 18.30: Yoga 3 – Inglese 1 (princip.) – Francese 3 (proseg.) ore 20.30: Inglese 2 (avanzato) – Yoga 4 Giovedì 19 maggio ore 10: Att. motoria - 3° corso ore 11: Attività mot. - 4° corso ore 20: Pilates - corso C (4° turno) ore 20.30: Informatica (mod. 3)

La generosità dei saviglianesi ANFFAS € 40 – I vicini di via del Pascolo n. 9 (Savigliano), Antonio Fazzari, Sabrina Fazzari, Fabrizio Ferrero, Tonino Picco, Tony Vasile, Lina Colombo, Rosalba Marengo ed Alfonso Aliperti, in ricordo della carissima Maria Miretti. ASHaS - Renato ed Angela Donalisio, Mario Donalisio, Alessandra Donalisio e Franco Ghirardi in suffragio di Margherita Prato ved. Ciartano; € 100 – Un’amica del centro incontro ASHaS; € 40 – Fam. Borello Stefano, Preve Franco, Abrate Claudio e Valetti Luciana in suffragio di Susanna Roveglia. ASILO MIRETTI-RAVIOLO (S. Salvatore) € 50 – Classe 1948 della Cavallotta (Savigliano), Lucia Tallone, Carla Tallone, Franca Dotta, Orsola Bertoglio e Mario De Lorenzo, in suffragio di Gian Franco Fissore.

AVO € 205 – La figlia di Emilio Negro. CAV € 200 – Fam. Seia e Tesio in memoria di Pier Maria Seia. CONF. S.VINCENZO (Parr. S. Giovanni) - I nipoti in ricordo della zia Margherita Bergese. PADRE SESTILIO CODA (Ecuador) - La moglie ed i figli in suffragio di Michele Cugno. PARR. S. GIOVANNI € 100 – Le sorelle Luci e Stefi, con le rispettive famiglie, in suffragio di Michele Edoardo Mina. SCUOLA MATERNA S. MARIA DELLA PIEVE € 80 – Nino, Rinella, Ada, Emilia e Rinuccia in ricordo del caro Mario Gandolfo.


23 giovedì 12 maggio 2011

e-mail: sport@ilsaviglianese.com

VOLLEY SERIE C Conclusa la stagione è già tempo di guardare al futuro

Savigliano: l’ultimo tie-break 13ª

RITORNO RISULTATI

Cuneo – Ma.Gi.A Torino Vercelli – Sant’Anna Allmag – Morozzo San Paolo – Alicese Chieri – Savigliano Borgo Vercelli – Val Ellero Villanova – Tecnosystem

1-3 3-0 3-0 0-3 2-3 3-0 3-1

CLASSIFICA squadre

P

G V N SV SP

Vercelli Villanova Savigliano Ma.Gi.A Torino Alicese Chieri Borgo Vercelli Morozzo Brebanca Cuneo Allmag Sant’Anna San Paolo Tecnosystem Val Ellero

73 69 61 57 46 39 33 33 29 25 23 23 21 14

26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26

24 2 24 2 21 5 19 7 15 11 13 13 11 15 10 16 11 15 8 18 8 18 7 19 7 19 4 22

CHIERI SAVIGLIANO

VOLLEY SERIE

74 74 64 66 55 50 44 45 42 34 37 32 37 22

12 13 31 33 41 49 57 56 60 60 64 64 67 68

2 3

(25-22; 19-25; 20-25; 25-19; 10-15) Gerbaudo Volley Savigliano: Rostagno, Giolitti, Bossolasco, Avalle, Mana,Torassa, Casale Marco,Tripolino, Bergamin, Rossi, Ghibaudo Giacomo. Libero: Ghibaudo Davide. All.: Bonifetto e Botta Andrea. Il Volley Savigliano termina con una vittoria il campionato di serie C e ora lascia spazio al mercato ed alla costruzione della stagione che verrà. Piccolo giallo per l’ultimo impegno di campionato in quanto solo mercoledì sera la società, per dimenticanza della Federazione, è venuta a sapere che la partita era stata anticipata da domenica a giovedì. Non essendoci più in ballo posizioni importanti in classifica e con la prospettiva del week-and libero questo non ha comportato grossi grattacapi a Giolitti e compagni. La partita si è disputata in un clima praticamente vacanziero, con mister Bonifetto che ha dato spazio a tutti i giocatori ed ha provato formule nuove per il futuro. Unico assente, poiché non è riuscito a liberarsi dagli impegni lavorativi, l’opposto Saverio Fiorito che ha così terminato in anticipo la propria stagione.

Tanti auguri ad Andrea Botta

La partita è stata altalenante e condizionata dall’andamento della ricezione degli ospiti che, quando faticava di più, metteva i padroni di casa nella condizione di dominare il gioco. Ora però in casa saviglianese lo sguardo è già al futuro ed alla progettazione della prossima stagione, nel tentativo di allestire una formazione che migliori l’ottimo terzo posto di quest’anno. Savigliano è proprietario di tutti i cartellini dei giocatori attuali, meno di quello dell’opposto

Claudio Avalle, in prestito dal Bra. L’allenatore sarà ancora Bonifetto, come ci conferma lui stesso: «Do per scontato di rimanere su questa panchina dato che da tempo stiamo già parlando e programmando il futuro. Come sempre voglio essere sincero: in una formazione di serie C rimango solamente se si lavora per vincere. Dato che la società vuole questo rimarrò qui anche la prossima stagione». La difficoltà della costruzione della formazione del prossimo anno sono date dalla presenza di molte squadre di serie B nei dintorni (Alba, Mondovì, Fossano e forse anche Villanova) che renderanno la vita difficile al presidente Caula nella ricerca di giocatori. Il bilancio resta comunque positivo visto l’ottimo terzo posto e un anno di duro lavoro in palestra dove soprattutto i giocatori più giovani hanno potuto crescere sereni. Per il momento, l’impegno più imminente del Volley Savigliano è festeggiare il proprio coach Andrea Botta che il 6 agosto si sposerà con la fortissima palleggiatrice racconigese Manuela Gala. A loro vanno i migliori auguri da tutta la società… Davide Sannazzaro

D Per la seconda squadra saviglianese un risultato di assoluto prestigio

Passerella finale per i giovani di Casale SANT’ANNA SAVIGLIANO (15-25; 19-25; 20-25)

0 3

Co.Ga.L Savigliano: Osella, Caula, Botta, Monasterolo, Berohiti,Casale Fabio, Ferrera, Curti, Calcagno, Cravero, Panero. Libero: Rabbia. All.: Casale Aldo e Russo Paola. La Co.Ga.L Savigliano festeggia la miglior stagione della propria seconda squadra degli ultimi anni con ben 43 punti totalizzati a dispetto dei 24 riferiti al miglior risultato degli anni passati. L’ultima partita vede i ragazzi di Casale impegnati in trasferta con-

Il promettente Damiano Calcagno tro un Sant’Anna under 20 già re-

VOLLEY FEMMINILE SERIE

trocesso e poco motivato. Il mister dei saviglianesi lascia a riposo Fabio Casale, Berohiti e Cravero, che il giorno successivo sarebbero scesi in campo per le finali regionali under 18. La formazione titolare è dunque composta da Osella in palleggio (che ben presto ha lascito il posto a Bobo Botta per il resto della partita), capitan Monasterolo opposto, Curti e Caula di banda, Panero e Ferrera al centro e Rabbia nel ruolo di libero. Durante la partita ha fatto il suo esordio in serie D il giovanissimo centrale Damiano Calcagno, classe ’96, figlio d’arte del dirigente Jack. Per questa stagio-

ne di altissimo livello vanno fatti i complimenti a mister Casale e a tutto il gruppo della serie D. Risultati 26ª giornata: CaraglioAlto Canavese 3-1; Benassi AlbaBusca 3-2; Poolsport-Mondovì 13; Tuninetti Torino-Venaria 3-0; Sant’Anna-Savigliano 0-3; Cus Torino-Novi 3-0; NegrinigioielliDerthona 3-1. Classifica finale: Tuninetti Torino 69; Benassi Alba 62; Derthona e Mondovì 54; Cus Torino 50; Poolsport 45; Caraglio 44; Savigliano 43; Negrinigioielli 32; Alto Canavese 31; Busca 25; Venaria 21; Sant’Anna 12; Novi 4.

laudato sestetto base: Bono in palleggio, capitan Brunetti opposto, Garulli e Galvagno bande, Panetto e Bunino centrali, Fissore libero. Nel primo set, dopo un inizio equilibrato, con capitan Steu in battuta, la Edilcem-B&B allunga (93), le ospiti tentano il recupero, ma le saviglianesi controllano con attenzione e si aggiudicano il parziale 25-15. Nel secondo le torinesi partono forte, si portano aventi di 4-5 punti che, nonostante i time-out e i cambi effettuati da Luca, mantengono fino al 24-18. Le ragazze Vbc non demordono e, nuovamente con il capitano al servizio, iniziano un’incredibile rimonta che le porta ad impattare sul 24 pari, e dopo aver prima annullato e poi sprecato un set point, a vincere

tra l’entusiasmo del pubblico di casa. Forse appagate dalla fantastica rimonta, le saviglianesi entrano in campo per il terzo set scariche e il Chivasso non ha difficoltà ad imporsi. Però la Edilcem-B&B ha troppa voglia di vittoria e nel quarto set, sul 11-10, con Bono al servizio, impone un filotto di 8 punti (1910) che le porta a vincere set e partita. Tutte bravissime le ragazze, ma un plauso particolare a capitan Brunetti per il servizio e al libero Fissore per grandi difese. Grande soddisfazione per l’andamento della gara e in generale del campionato concluso, soddisfazione prima annacquata da gavettoni e poi esaltato da una lunga serata in pizzeria. Un pensiero al sempre numeroso e caldo pubblico che

ha incitato le ragazze per tutto il campionato, e un ringraziamento particolare alle ditte Edilcem di Torino nelle persone dei fratelli Talaia e al sig. Berardo della B&B che con la loro sponsorizzazione hanno permesso la disputa di questo campionato. Risultati 26ª giornata: Cambiano-Cherasco 1-3; San Francesco al Campo-Bra 1-3; Saluzzo-Moncalieri 2-3; Savigliano-Chivasso 31; Venaria-Valsusa 3-1; PineroloVillanova 1-3; Almese-San Secondo 3-0. Classifica finale: Cherasco 72, Almese 67, Bra 66, Villanova 54, Chivasso e Cambiano 44, San Francesco al Campo 39, Savigliano 38, Saluzzo 33, Moncalieri 31, Venaria 25, Pinerolo 19, San Secondo 9,Valsusa 5.

USA Battuti i Pirates Savona 53-0

Bills da record

Dopo il largo successo contro i Pirates ora i Bills aspettano i play-off BILLS PIRATES SAVONA

53 0

I Bills Cavallermaggiore finiscono in bellezza la regula season. Ottima prestazione per la squadra di coach Paolo Bassi che ha raggiunto gli obiettivi fissati ad inizio campionato: playoff e record. Al secondo anno di esperienza la squadra cavallermaggiorese si è rivelata infatti come miglior team italiano. Il primo posto in classifica si va ad aggiungere all'importante record di punti totali in un campionato nazionale di football a nove (304 punti totali) con una media superiore ai cinquanta a partita. La partita è iniziata con il kick off dei Pirates che viene calciato due volte per poi essere ritornato immediatamente in touchdown da Marco Botta.Trasformazione sbagliata. L'attacco savonese che non riesce a chiudere il down, grazie anche ad un sack di Jerry Petrone. La squadra offensiva di casa in tre azioni porta la palla in meta, ma l’azione viene però annullata per un fallo. I Bills ci riprovano e rientrano in end zone segnando atri sei punti con una corsa di Marwen Moumine. I pirati guadagnano terreno ma William Petrone intercetta la palla e la porta nuovamente in touchdown. Il primo quarto finisce 18-0. Il secondo quarto si apre con un momento di stallo che vede entrambi gli attacchi guadagnare terreno per poi essere bloccati. A sbloccare la situazione è William Petrone, runningback di fama nazionale, che porta la palla in meta ed aggiunge sei punti sul tabellone. Palla savonese che viene nuovamente intercettata dal solito W. Petrone, che consegna la palla al proprio attacco che effettua una nuova segnatura, annulla-

D Le ragazze di Bianco e Lucullo si congedano alla grande

Super-prestazione delle saviglianesi Vbc SAVIGLIANO 3 CHIVASSO 1 (25-15; 28-26; 13-25; 25-16) Vbc Savigliano Edilcem-B&B: Allasia, Bertino, Bodrero, Bono, Brunetti (cap.)., Bunino, Casale. Galvagno, Garulli, Mangarda, Panetto. Libero: Fissore. All.: Bianco Luca e Lucullo Maurizio Si conclude con una super prestazione davanti al pubblico amico il primo campionato di serie D della Edilcem-B&B. La vittoria ottenuta contro un ottimo Chivasso, squadra solida, compatta, tecnicamente molto valida, mette in evidenza un’ottima impostazione di squadra, in grado di coprire benissimo il parquet, grinta e determinazione nei momenti cruciali dell’incontro, gioco incisivo. Luca e Mauri partono con il col-

FOOTBALL

VOLLEY

ta da un fallo tecnico. Si chiude così la prima parte della partita con i Bills in vantaggio per 24-0. Il terzo quarto si apre con un favoloso intercetto di Giuseppe Gili riportato direttamente in end zone. Segue trasformazione in mezzo ai pali di Paolo Testa. Nuovo kick off e dopo tre azioni nuovo intercetto della difesa cavallermaggiorese con Luca Marini che regala la palla al proprio attacco che ne approfitta entrando in campo e segnando immediatamente con una corsa di William Petrone, cui non segue però trasformazione. Rientra in campo la formazione di attacco dei Pirates che macina yards nonostante un forte sack di Jerry Petrone, ma che viene nuovamente bloccata da un intercetto di Luca Marini sullo scadere del quarto. Cambio campo e Marco Botta porta in touchdown la palla sul passaggio del quarterback Peter Ferlemann. A trasformare ci pensa William Petrone con un passaggio in end zone. Pochi minuti di gioco in mano ai Pirates e l'attacco, a pochi secondi dalla fine, riesce a segnare nuovamente con una corsa del giovane Moumine che viene trasformata grazie ad una corsa esterna di Botta. Il match si chiude così con il punteggio finale di 53-0 per i padroni di casa che possono vantare una stagione perfetta sotto la guida dell'head coach Paolo Bassi e dello staff tecnico composto dai fratelli Petrone, Peter Ferlemann e Silvio Ornati. Durante la partita sono stati effettuati numerosi ottimi placcaggi da Gianluca Chiappetta, Gabriele Donalisio, Giuseppe Gili, Eros Mascali, Jerry Petrone, Paolo Testa e Gabriele Marengo. Ora non resta che attendere i play off.

Finale four regionale under 18

In prestito a Villafranca Domenica scorsa a Chieri si è svolta la final four regionale under 18 a cui ha par tecipato anche la formazione dello Sporting RiF. Casale R. Berohiti G. Cravero cotto Villafranca, formata da giocatori delle giovanili del Pinerolo e del Savigliano. Nelle sue file sono scesi in campo gli schiacciatori Fabio Casale e Redy Berohiti e l’opposto Gianluca Cravero. Al mattina la squadra ha battuto agevolmente il Magia Torino approdando così ad un’avvincente finale regionale contro l’Arti Mestieri di Torino. La finalissima è stata decisa al tie-break. Il Villafranca è andato in vantaggio 7-3 ma si è fatto superare dai torinesi sul 7-8 ed è stato sconfitto 13-15. Il Volley Savigliano vuole comunque complimentarsi con i propri atleti per l’ottimo risultato raggiunto.


24

sport

giovedì 12 maggio 2011

BASKET CSI

Il Villois Racing Basket conquista il titolo

Campioni provinciali! SAVIGLIANO GRANDA CUNEO

PRIMA DIVISIONE VICOFORTE 3 SAVIGLIANO 1 (14-25; 25-19; 25-15; 25-20) VBC Savigliano Avagnina: Fiorito, Miraglio, Omento, Peluffo, Merlo, Galletto, Lamberti (cap), Sito, Olocco, Bosio, Rabbia. Liberi: Macaluso, Gallo. All.: Casale Piero. A Vicoforte si disputa l’ultima partita della seconda fase, una gara ormai ininfluente per la classifica, in vista della finale per il 9°10° posto. Pronti e via e la VBC vola: una serie di muri punto infinita, una battuta estremamente efficace, un Vicoforte annichilito... Secondo set con inizio uguale, ma sul 18-11 monta la nebbia, le locali rimontano, sorpassano e si aggiudicano il parziale. Anche i due set successivi volano via sulla stessa falsariga. Brutta gara, a parte un primo set e mezzo. UNDER 13 SALUZZO SAVIGLIANO (25-15; 26-24; 24-26)

2 1

SANT'ORSOLA ALBA SAVIGLIANO (15-25, 24-26, 13-25)

0 3

Le ragazze dell’under 13 che hanno partecipato alla trasferta di Saluzzo VBC Astegiano Savigliano: Abbà, Boretto, Bosio, Chelarescu, Chiambretto, Cumerlato, Fiorina, Rocca, Moschetta. All.: Miraglio. A Saluzzo ultimo appuntamento stagionale per il giovane gruppo di coach Tram. Una sconfitta di misura e una netta vittoria per le ragazze che hanno chiuso in bellezza il loro campionato. Era una squadra giovane, con alcuni elementi alle "primissime" armi, ma nonostante questo le ragazze non si sono risparmiate. Tutte hanno avuto il loro spazio nel corso dell'anno e tutte sono cresciute come da desiderio del proprio coach. La giornata sportiva si è degnamente conclusa con la immancabile pizzata della squadra, dei genitori e di alcuni dirigenti VBC e anche in questa occasione le ragazze non si sono risparmiate. Ora la stagione agonistica è terminata ma gli allenamenti continuano in prospettiva dei nuovi gruppi di lavoro che verranno formati.

SAVINVOLLEY CUNEO GRANDA (15-25; 18-25)

OPEN FEMMINILE MEMORIAL CONTI SAVINVOLLEY 0 CERVASCA 3 (6-25; 12-25; 16-25) SavInVolley MetaSoftLab: G. Filomena, M. Ambrogio, F. Bergia, S. Sito (cap.), E. Marengo, J. Mana, C. Saglietto, C. Picco, A. Perona, M. Spalla. Libero: A. Spalla. All.: A. Mollo. Prima giornata del Memorial intitolato a Sandro Conti, arbitro Csi e Fipav scomparso nel 2009, che si disputa nelle palestre di Borgo San Dalmazzo, Chiusa Pesio, Cuneo e Savigliano. Nella categoria Open la SavInVolley è sconfitta dal Cervasca, formazione esperta, rodata ed molto concreta. Nella seconda giornata le saviglianesi incontrano il Ronchi. UNDER 19 MEMORIAL CONTI

MARENE VOLLEY ALLIEVE MARENE 2 SOMMARIVA 1 Marene: Abrate, Daniele, Baudino, Zana, Gerbaldo, Maccagno, Sobrero, Angaramo, Sabena, Alloa, Racca, Mina. All.: Gaveglio Simona. Ultimo appuntamento per le ragazze di Simona Gaveglio, che sfoderano una bellissima partita, intensa e ben giocata. L’avversario è il Sommariva, che all’andata aveva battuto le marenesi. L’incontro è stato molto combattuto fin dall’inizio, e i parziali lo dimostrano. Ottima prestazione di Angaramo, che più volte nel suo tur-

0 2

SavInVolley MetaSoftLab: M. Bainotti, E. Colombero (cap.), G. Peirano, C. Bertola, C. Cussa, A. Monterosso, G. Allocco. Libero: V. Gramaglia. All.: C. Marino. Dir.: E. Bainotti. Opposte alle vincitrici del campionato, la formazione saviglianese non è fortunata: a Borgo infatti Giulia Allocco si infortuna ad un dito durante il riscaldamento e la squadra di Christian Marino, già rimaneggiata, rimane con un solo centrale. Le ragazze si battono comunque bene, e pur giocando troppo contratte e timorose, riescono a farsi onore contro le forti avversarie. Prossimo turno del torneo al Palazzetto di Savigliano con il Piasco. UNDER 16 MEMORIAL CONTI SAVINVOLLEY ROSSA 0 CUNEO VECCHIA 2 SAVINVOLLEY BIANCA 2 SAN TARCISIO 0 (25-15; 25-11) SavInVolley Five Stars Solu-

no di battuta ha fatto rimontare la sua squadra, per poi superare le avversarie. Dieci e lode anche la conduzione dell’allenatrice Gaveglio, che nei momenti topici della partita ha operato quegli accorgimenti che hanno aiutato la squadra nell’affrontare i continui attacchi delle avversarie. Adesso il campionato è finito, ma la squadra continuerà gli allenamenti per tutto maggio. Alla società spetta ora la programmazione la stagione successiva. UNDER 13 MARENE 0 CENTALLO 3 (12-25; 9-25; 18-25) MONDOVÌ 1 MARENE 2 (25-12; 22-25; 17-25) Marene: Bosio E., Fissore F., Fissore I., Buttieri, Monge, Alladio, Giraudi,Trovato, Ngombo, Capo-

MINIVOLLEY Vbc Savigliano: Silvia Vigna, Francesca Paoli, Chiara Bosio, Francesca Bedino, Sofia Mureddu, Elena Morra, Cecilia Armellini, Jenny Niglio, Lucia Galletto, Giulia Costamagna, Alma Leonardi, Marta Vasserot, Elisabetta Piola. All.: Anahbi Sankara, Livia Vercellino. Bella giornata di sport a Caraglio per le baby della VBC contro Fossano, Racconigi, Cervere e Caraglio. Le 13 ragazze che hanno risposto presente all'impegno, divise in due gruppi (palla rilanciata e volley "normale"), si sono ben distinte in ogni incontro dimostrando (se c'è n'era ancora bisogno) i progressi fatti durante l'anno. Bravo Anahbi ad inculcare nelle baby lo spirito giusto: dedizione e divertimento agonismo ma anche spensieratezza. Un ringraziamento anche ai genitori sempre disponibili ad accompagnare le bimbe e ad incitarle a prescindere.

tions Bianca: A. Bergese, S. Borello, M. Panero, M. Rinaldi, A. Somà, N. Allasia, M. Rinaudo (cap.), G. Gentile, G. Famulari. Libero: A. Gentile. All.: M. Bergese. Dir.: S. Sito. La prima partita del Memorial Conti Under 16 giocata in casa contro il San Tarcisio si è conclusa con la vittoria per 2-0 per la squadra Bianca. Nel primo set le saviglianesi hanno saputo sorprendere le avversarie con battute potenti, precise e mirate che hanno messo in crisi la squadra ospite e di aggiudicarsi il set per 25-15. Forti di questo risultato hanno iniziato il secondo set con rinnovata convinzione e di fronte ad avversarie ormai rassegnate, sono riuscite ad aggiudicarsi anche il secondo set 25-11. Seconda partita a Borgo con l’Auxilium Cuneo. UNDER 13 FIPAV VICOFORTE SAVINVOLLEY (25-9; 25-11; 26-24)

3 0

SavInVolley Five Stars Solutions: E. Alberto, M. Petitti, E. Scarati, F. Tifni, L. Famulari, D. Ghersi, F. Miretti. All.: V. Mammone.

cotta. All.: Fissore Ylenia. Dir.: Lamberti. L’ultima giornata di campionato porta alle ragazze dell’under 13 la meritatissima prima vittoria nel campionato. La prima partita, contro il Centallo, vede una squadra molto quadrata con un bel gioco e con la numero 10 che spicca su tutte. Le ragazze di Ylenia Fissore non riescono a controbattere agli attacchi avversari e solo nel terzo set effettuano una rimonta che si ferma però a quota 18. Per la seconda partita le aspettative erano tante, con le avversarie ad un solo punto di distanza in classifica: pronti via, ma dopo un inizio equilibrato il primo set finisce a favore delle avversarie. Quando sembra di essere di fronte al solito film già visto, ecco che le marenesi si riprendono e disputando due set con pochi errori, riuscendo così ad avere la meglio sulle avversarie.

70 57

A.S.D.Villois Racing Basket Savigliano: Caste 15; Nick 15; Davo 11; Mike 9; Tia 7; Piocco 7; Cana 6; Bacci 0; Lucky 0; Filip 0; Aime n.e. All.: Giletta. Dir.: Piero Poccardi. Finalmente: dopo 9 anni e ben 8 tentativi consecutivi, l’A.S.D.Villois Racing Basket Savigliano conquista con un perentorio 57-70 il titolo di Campione Provinciale CSI nella finale giocata sabato scorso a Borgo San Dalmazzo contro la Granda Cuneo. Questo, nelle commosse parole di uno dei protagonisti della serata – Davide “Davo” Ambrogi” – il commento della partita e in fondo di tutta una stagione: “C’è un team, un insieme di persone, un’unione di intenti, un corpo, un cervello… 15 cuori che pompano all’unisono, un ritmo che va in crescendo con la corsa, un’armonia d’arcobaleno: è possibile ci sia tutto ciò in un gruppo di sportivi?! Un esperto esoterico direbbe che c’è magia, una magia che è propria della vita, ma che è difficile trovare tra gli uomini, ebbene qui c’è: l’umiltà, la tenacia, il rialzarsi subito dopo una caduta, il coraggio che ho visto in questi ragazzi, mi rende orgoglioso di essere uno di loro. Parliamo velocemente di come si

è svolta la partita: un inizio regolare, un 2-0 per il Cuneo, forse l’unico momento di vantaggio degli avversari. I primi due quarti procedono – nonostante il tentativo di spingere al massimo il contropiede dei saviglianesi – con un ritmo favorevole al Cuneo e con una leggera difficoltà da parte di Savigliano nell’attaccare le difese a zona, che pure essendo statiche erano piuttosto chiuse – e con i due lunghi giganti sotto canestro – molto dure da attaccare, soprattutto se ci sono medie normali nei tiri dalla lunga. Al di fuori di questo la Villois tiene duro e arriva all’inizio del terzo quarto in vantaggio di 4 punti. Ora inizia il bello: due “bombe” consecutive del Savigliano lo portano in vantaggio di 10 punti. Il Cuneo non demorde, ma dall’altra parte sembra esserci un fuoco nelle mani dei biancoblù, ed è cosi che fra una grande consapevolezza e partecipazione di tutti si segnano 70 punti per Savigliano e 57 per Cuneo (di cui 29 di Cometto, unica spina nel fianco: se non fosse stato per lui, la sconfitta dei cuneesi sarebbe forse stata alla soglia della vergogna). Nessuno vuole infierire su di un’altra squadra, piuttosto esaltare un finale di stagione che ha semplicemente coronato la determinazione e l’impegno di un gruppo affia-

tatissimo. Qualche persona è cambiata dallo scorso anno ma ciò che non è cambiato è lo spirito, l’essenza di questo team. Paolo, Andrea B., Stefano C., Nicolò, Mattia, Elio, Matteo, Andrea B., Umberto, Stefano A., Filippo, Roberto, Luca, Pier Paolo, ma anche Umberto e Mario: quando penso a ognuno di questi ragazzi, vedo il loro sorriso più vero, la felicità, nei loro occhi, quando dopo anni di finali, sono riusciti finalmente a trionfare nel girone cuneese. Ma non è questo che più mi rimane impresso, bensì i loro volti – sempre gli stessi – quando si ritrovano a festeggiare, sia dopo una vittoria che dopo una sconfitta, perché proprio lo spirito di cui si parlava fa sì che ci sia ancora un terzo modo di vivere, al di fuori delle convenzioni. Perciò vi chiedo di celebrare con me, prendendoli d’esempio nella vita di tutti i giorni, e lo dico con lacrime di gioia: “ragazzi siete dei campioni!”. Classifica finale: 1° Villois Racing Basket Savigliano; 2° Granda Cuneo; 3° San Tarcisio Cuneo; 4° Piasco; 5° Dronero; 6° CSI Racconigi; 7° Crin Team Centallo; 8° San Defendente; 9° Caraglio; 10° Ceva; 11° G.S. Monviso Bra; 12° Piazza Mondovì; 13° B.C. Mondovì.

Amatori Basket – Giovanili UNDER 19 OPEN SAVIGLIANO 84 SAGRANTINO 73 (21-10; 25-21; 14-19; 24-23) Colombano Savigliano: Mondino 20; Airaldi 17; Eula 13; Berger 12; Sena 12; Grezda 8; Caglieri 2; Allocco 0; Fiorito 0; Gilardi 0. All.: Toselli. Nell’ultima giornata della seconda fase del campionato si sfidano al Palaferrua le capoliste del girone per l’accesso alla Final Four. I ragazzi di coach Toselli sfiorano l’impresa, in quanto per qualificarsi non bastava vincere, ma assicurarsi uno scarto pari o maggiore a 17 punti. Le baby pantere dominano il match a partire dal primo quarto: l’attacco saviglianese trova facili varchi contra la zona 3-2 ospite schierata per quaranta minuti. I padroni di casa chiudono il secondo quarto avanti di 15, ma nel terzo quarto la tensione in campo fa rimontare qualche punto agli avversari, aiutati dal quarto fallo fischiato prima a Grezda e poi a Mondino. Le baby-pantere non mollano e a 3’ dal termine allungano a +19, ma l’uscita anticipata per falli di alcuni giocatori (con fischi arbitrali molto discutibili) non

permette alle Patere di mantenere il vantaggio che avrebbe permesso l’accesso alla Final Four.

drea Fiorito che ha fornito giocatori per allenamenti e partite durante l'anno. Appuntamento alla prossima stagione.

UNDER 14 REG. TEEN BASKET PINO 85 SAVIGLIANO "B" 48 (19-13; 24-12; 24-15; 18-8) Ghemar Savigliano "B": Demichelis 12, Angaramo 10, Ambrogio 7, Canfora 5, Curiotto 4, Marengo 4, Oggero 4,Volpiano 2, Lupo, Cigna, Scarscelli, Spertino. All.: Frandino. A Pino Torinese i saviglianesi tentavano di ribaltare il -10 subito in casa per poter accedere alle semifinali per titolo regionale della categoria, ben consci di affrontare una squadra ricca di elementi bravi e abili a giocare insieme. Il primo parziale parte con molte difficoltà e con il solo Demichelis a lottare: si riesce comunque a chiudere sul -6. Nel secondo parziale comincia la disfatta biancorossa, con Savigliano che smette di difendere ed in attacco perde molti palloni. Pino torinese vince la partita ed accede meritatamente al turno successivo, Dalla società un ringraziamenti a tutti per la stagione e in particolare al gruppo '98 di An-

UNDER 13 OPEN Bella esperienza per i ragazzi di Andrea Fiorito invitati al torneo “Memorial Gianluca Molino”, giunto alla terza edizione, che commemora la figura di un allenatore ed animatore della società Auxilium Torino, scomparso in un tragico incidente in montagna il 17 gennaio 2009.Tre mini-partite di tre tempi e tre onorevoli sconfitte per i giovani biancorossi, che si sono confrontati con alcune delle più prestigiose società di basket: oltre ai padroni di casa dell’Auxilium, erano presenti Cantù, Moncalieri-San Mauro, Junior Casale e Angelico-Banca Sella Biella. Persa la prima con il Moncalieri per 12 pt., le baby pantere hanno sfiorato la vittoria con Biella, impostasi di soli 4 pt.; sono poi usciti sconfitti dalla finale per il 5° posto per 55-34, da un determinato Auxilium. Bella cerimonia di chiusura con coppe, magliette e gadget per tutti. Come miglior atleta della squadra saviglianese è stato premiato Alessandro Zorgniotti.

CAI Savigliano svolta in un ambiente d’incomparabile bellezza: i fiori rosa del cisto che occhieggiavano tra i cespugli, il giallo delle ginestre, il verde dell’erica e del timo davano la sensazione di camminare in un grande giardino naturale. Il clima gradevole, l’allegria e l’entusiasmo del gruppo, gli scorci su un L’affiatata comitiva di “Rosa ma non solo” in vetta al monte Mao, in Liguria mare limpido e turchese hanno contribuito ROSA MA NON SOLO “Rosa, ma non solo” sulla vetta del monte Mao, nell’entroterra all’ottima riuscita della gita conclusasi con una rilassante sosta Pieno successo, mercoledì 4 mag- di Spotorno. gio, dell’escursione del gruppo Gran parte del percorso si è in spiaggia.


sport

BASKET SERIE

giovedì 12 maggio 2011

25

C A Domodossola i biancorossi staccano il pass

Cogein in semifinale SAVIGLIANO DOMODOSSOLA (14-9; 21-16; 20-22; 12-21)

67 68

DOMODOSSOLA SAVIGLIANO (23-22; 18-9; 18-15,; 12-30)

71 76

Cogein Savigliano: Agazzani 25, Giorsino 11, Francione 11, Marcello 11, Nasari 8, Beccaria 4, Giacone 2, Taffettani 2, Vissio 2, Martoglio. All.: Spanu. Dir.: Tamagnone, Cordasco. Settimana dai due volti per la Cogein Savigliano. Dopo la sconfitta amarissima patita mercoledì 4 in casa, dove il Domodossola si è imposto per un solo punto, Savigliano ha espugnato domenica, per la terza volta di quest’anno, il campo di Domodossola ed ha conquistato l'accesso alle semifinali dei play-off. È il miglior risultato di sempre per la formazione biancorossa, che ci pone nelle prime 4 squadre del girone. Un risultato storico per il presidente Testa e per i main-sponsor della società (Cogein e Tecnopol). Un risultato concretizzatosi grazie alla voglia messa in campo dagli atleti biancorossi che però non sarebbe stato possibile senza la direzione di un grande tecnico. Onore a Marco Spanu, con l'augurio di rimanere il più a lungo possibile ad allenare a Savigliano. La bella, domenica ore 18, è stata disputata in

BASKET SERIE

I biancorossi festeggiano l’accesso in semifinale un impianto ribollente di tifo per i padroni di casa e con l’inerzia della serie sicuramente a loro favore, dopo la miracolosa rimonta di 4 giorni prima. Primi due periodi da dimenticare per chi ami il bel gioco, ma la tensione e la paura di perdere si fanno vedere in entrambe le squadre. I padroni di casa sono costantemente in vantaggio ma Savigliano rimane in scia nonostante i numerosi errori e la poca convinzione ci potercela fare. Francione, sorvegliato speciale dalla difesa del Domo, risulta difficile da servire per i compagni, anche perchè poco tutelato dagli arbitri e sovente fermato con interventi oltre il regolamento. Si va all’intervallo lungo sotto di 10

pt. Nel terzo quarto sembra che il fattore campo debba prendere decisamente il sopravvento, con i biancorossi sotto anche di 16-17 pt. Moltissime le palle perse ed i tiri sbagliati, il nervosismo aumenta. Poi esplode Andrea Agazzani (alla fine 25 punti, 4/8 da 3 punti, 10 falli subiti e 25 di valutazione finale) e la Cogein trova quel leader che a volte è mancato. La guardia biancorossa trascina le pantere che recuperano punto su punto. Spanu ordina la chiusura delle maglie in difesa, schierando un’ottima zona. Anche la sorte volta un po’ le spalle a Domodossola e segnare non è più facile come prima. Risorge Francione, fino ad allora in ombra, e ridiventa re del pitturato; Agazzani e Nasari segnano da fuori e Marcello fa un paio delle sue solite magie. Alla tripla di Nasari sul finire, la panchina biancorossa è tutta in piedi, Spanu e i suoi sono riusciti nell’impresa. Grandi tutti, Agazzani veramente super come punti e come uomo squadra, ottima anche la prova di Giorsino,Vissio e Beccaria: nonostante i soli 4 punti a referto, il capitano c’è sempre e la sua presenza si sente. Appuntamento domenica 15 maggio con la prima sfida di semifinale con il Cus Torino (a Torino). Seguirà gara 2 mercoledì 18 maggio (ore 21 Palaferrua) e l’eventuale bella, sempre fuori casa, domenica 22 maggio.

D L’InCasa supera di slancio il Rivalta nel primo turno dei play-off

Avanti anche le baby-pantere RIVALTA 65 SAVIGLIANO 71 (20-11; 12-17; 8-25; 25-18) InCasa Savigliano: Bertello 17, Giorsino 15, Giacone 14, Testa 7, Garello 6, Mondino 6, Mussetti 6, Fissore, Osella, Tomatis. All.: Graceffa, Frandino. L’InCasa di Cristiano Graceffa supera la Polisportiva Atlavir Rivalta anche in trasferta, aggiudicandosi gara 2 e con essa il passaggio del

turno. Nel primo quarto Rivalta parte deciso e trova con facilità la via del canestro. I saviglianesi chiudono sotto di 9, stringendo i denti e tentando timide sortite. Seconda frazione con Rivalta che frena in attacco. Coach Graceffa assesta meglio la difesa: +5 il parziale e solo 4 pt. di svantaggio prima dell’intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi ad una prima fase di equilibrio fa seguito lo show saviglianese con Garello

che con un a bomba impone il sorpasso (+1) e poi continua con Giacone che segna con grande facilità. La difesa recupera un buon numero di palloni e lancia precisi contropiede. Molto positiva la prova di Bertello. È la frazione che decide la gara con un parziale di +17. Ultimi dieci minuti con Rivalta che si gioca il tutto per tutto, galvanizzata dalla rimonta in atto e per l’InCasa sembra materializzarsi lo spettro della sconfitta. I torinesi

tentano la carta del fallo sistematico, ma sempre su Bertello che però si dimostra glaciale in lunetta: ne mette dentro 7 su 8 e spegne ogni residua speranza gialloblù. Soddisfazione per il passaggio del turno e per la ritrovata compattezza. Ora l’InCasa va al secondo turno dove incontrerà l’Alessandria, con il vantaggio di giocare l’eventuale bella in casa. Gara 1 a Savigliano domenica 15 maggio (ore 18).

AGNELLI TORINO 65 CAVALLERMAGGIORE 73 (12-14; 15-22; 20-11; 18-26) Mitutela B.C. Cavallermaggiore: Ghione 18, Missenti 11, Baruzzo 9, Zuccarelli 9, Sabena 8, Ambrogio 8, Botta 4, Scotta 2, Cerutti 2, Sarvia 2. All.: Mondino e Nasari. Sabato 7 maggio i Gators affrontano Agnelli in gara tre, valevole per il passaggio del primo turno di playoff. Gli Alligatori nei primi tre minuti confezionano un parziale di 7-0, grazie ai tiri da fuori di Ambrogio e ai pregevoli movimenti di Scotta. Poi Agnelli inizia a macinare gioco e riporta il match sull’equilibrio. A metà periodo gli ospiti conducono per 9-7. Seguono minuti di stallo, in cui la palla sembra non voler entrare nel canestro. Ghione sblocca la situazione e alcuni punti mandati a segno da entrambe le formazioni determinano il punteggio di 14-12 per i Gators alla fine del primo quarto. Il periodo successivo si apre con il botto ed ogni tentativo di recupero dell’Agnelli è estirpato fin dalla radice: dopo 5’ il tabellone segna 27-13. Ambrogio e Sabena consentono di mantenere il margine conquistato, mentre la difesa regge bene l’urto degli avversari. Sul finire di tempo 5 punti in fila per Agnelli riaprono la partita. Tocca a Missenti impreziosire la sua gara con una magia che permette a Cavallermaggiore di allungare nuovamente. Al cambio di campo il tabellone segna 36-27. Nella ripresa, i padroni di casa cambiano decisamente marcia e il vantaggio dei Gators va len-

Jacky Ghione tamente ma inesorabilmente ad assottigliarsi. Ghione prima, Zuccarelli poi, contribuiscono a rintuzzare il tentativo di rimonta. Agnelli continua a rispondere colpo su colpo. Sul finire del tempo, la svolta che riaccende la partita: la pressione dei torinesi si fa più aggressiva e l’efficacia al tiro si traduce in un mini-parziale che riporta a contatto le due formazioni. Alla sirena il punteggio è 47 pari,. Iniziano gli ultimi e decisivi dieci minuti con Ambrogio che segna una bomba dall’angolo, preceduto dal gioco da tre punti di Zuccarelli. Agnelli torna sulle orme degli Alligatori, rosicchiando un punto alla volta. Dopo 4’ lo score è 54-53 Gators. Le due squadre si rincorrono finchè al 6’ Piossasco impatta nuovamente a quota 58. Mancano solo più 3 giri di lancette al termine quando i torinesi incrementano la loro performance, portandosi addirittura sul più 3. La situazione sembra compromessa, complici anche le assenze di molti giocatori biancorossi a causa dei falli. I Gators però trovano la forza per rialzarsi e grazie alla freddezza di Sabena, la leadership di Ghione e le qualità di Missenti, prima pareggiano, poi si portano a più 4 e infine dilagano negli istanti finali. La partita si chiude sul 73-65 per Cavallermaggiore. Superato il primo ostacolo dei playoff grazie ad una vittoria spettacolare su un campo ostico, i Gators affronteranno Verbania nel secondo turno di queste finali.


26

sport

giovedì 12 maggio 2011

Il punto sulla Promozione Ha preso il via domenica scorsa la fase post-campionato che dovrà decidere gli ultimi verdetti. Nei play-off gara secca tra Orbassano e Mirafiori. In palio c’era il sogno di salire in Eccellenza. L’Orbassano partiva con i favori del pronostico e con due risultati utili per il miglior piazzamento in campionato. Gli ospiti, avanti di due goal (doppietta di Messineo), vengono agguantati nel finale. È la vecchia Volpe a regalare il pass per la semifinale all’undici di Gambino all’88’ correggendo di testa una punizione di Muratori ed in pieno recupero realizzando su calcio di rigore (molto contestato) il goal che dà la possibilità di sognare ancora. Nei play-out il Tre Valli si salva rifilando un sonante poker al Carignano. I monregalesi hanno avuto un’assoluta supremazia partendo subito in picchiata con goal di Magnino (al 4’). Alla mezzora arriva il raddoppio di Bellas. Nella ripresa Jaku (2) mette il sigillo definitivo al risultato che permetterà al Tre Valli di disputare il campionato di Promozione anche l’anno prossimo. Le vie del Signore sono infinite. Ne sa qualcosa la Pro Dronero che, grazie alla Coppa Italia, ,conquista una storica promozione in Eccellenza. Superando in semifinale il Trofarello i draghi rossi della Valle Maira approdano alla finalissima che vale oro. Infatti l’altra finalista, il Borgaro, ha già vinto il campionato ed ha già il lasciapassare per il salto di categoria, liberando il posto per l’Eccellenza.

Torneo del Marchesato PULCINI 2000 SAVIGLIANESE 0 REVELLO 1 SAVIGLIANESE 1 SALUZZO 0 SAVIGLIANESE 0 CARAGLIO 2 Saviglianese: Nikolli, Borghino, El Boazzaoui, Cupi, Laouini, Ponzi, Bottasso, Mirabile, Eandi. All.: Sergio Saimandi. Dir.: Mirabile, Nikolli. “Clamoroso al Cibali!” Si diceva così anni addietro, quando succedeva qualcosa fuori pronostico. Al Damiano di Saluzzo i pulcini erano impegnati contro Revello e Saluzzo. I maghetti giocano sottotono con il Revello, e subiscono la rete degli avversari a 2’ dal termine in una gara da pareggio. La missione “impossibile” prevede successivamente la sfida contro i padroni di casa sa-

luzzesi. Nel primo tempo i granata attaccano, ma la Saviglianese si difende bene. Nel secondo tempo i maghetti giocano incredibilmente a viso aperto, e alla pari. A 3’ dalla fine arriva il goal di Bottasso. La cosa incredibile è che anche la gara Saluzzo-Revello era terminata 1-0 per i saluzzesi.Tutte tre le squadre alla pari e, da regolamento, si procedeva la sorteggio per stabilire le posizioni di classifica del girone. I saviglianesi vengono sorteggiati terzi classificati! Un vero peccato. Finalina di consolazione con il Caraglio, persa 2-0, e un po’ di amarezza per la sfortuna nel sorteggio, che poteva anche regalare una finalissima con il Torino, che risulterà poi il vincitore nel torneo. Ai ragazzi, “consolati per ore” da allenatore e dirigenti Nikolli-Mirabile, non si possono fare che i complimenti per l’ottima prestazione offerta al numeroso pubblico.

CALCIO

Battuta la Roretese nell’ultima partita dei play-out

Racconigi resta in Prima RORETESE RACCONIGI

0 1

Racconigi: Biga, Perrone, Lisa, Garbin (Lamberti), Bordignon, Barrese, Travella, Morra, Gerbaudo (Pochettino), Panero Marco, Ferrantelli. A disp.: Sola, Malavenda, Abrate,Trombetta. All.: Chiarla Nicola. Rete: 25’ Ferrantelli. Nella sfida-salvezza il Racconigi riesce a battere la Roretese e salvarsi per il secondo anno consecutivo ai play-out, garantendosi così la permanenza in Prima categoria per il prossimo anno. Il clima pre-gara è teso, i giocatori sono concentrati sull'unico obiettivo da raggiungere: la vittoria. Infatti in caso di pareggio a scendere di categoria sarebbe stato il Racconigi, avendo terminato il campionato dietro alla Roretese. Mister Chiarla deve inoltre fare i conti con la squalifica di Giaccar-

CALCIO

di, e schiera il recuperato Gerbaudo come prima punta, con Ferrentelli e Panero a sostegno. Il fischio d'inizio dell'arbitro apre le ostilità, con gli ospiti a dover fare la partita ed i padroni di casa pronti a colpire con lanci lunghi. Il primo tiro in porta è al 15’ con Morra che prova la conclusione, troppo centrale però per impensierire il portiere. La Roretese ribatte subito con una bella conclusione di poco alta. Al 25’ Gerbaudo passa la palla a Panero che, in area, conclude di mancino, ma il suo tiro è deviato dal difensore che costringe ad un miracolo il proprio portiere preso in controtempo. Sulla ribattuta arriva Ferrantelli che insacca la rete del vantaggio. I padroni di casa tentano di raddrizzare la gara e reclamano per un rigore dubbio non assegnato, ma non riescono mai ad impensierire Biga, mentre dall'altra parte il Racconigi riparte bene in contropiede e si rende pericoloso in un

Gianmarco Ferrantelli: decisivo paio di occasioni, non riuscendo però a trovare il guizzo giusto per raddoppiare. Nella ripresa i padroni di casa schierano 3 punte e vanno subito vicino al goal con il neo-entrato che salta Lisa e conclude sul primo palo, ma l'incrocio salva Biga nonostante il portiere racconigese desse l'idea di essere ben piazzato sulla conclusione. Il secondo

tempo è al cardiopalmo, ricco di azioni da goal e capovolgimenti di gioco. Il Racconigi in contropiede è micidiale ma i padroni di casa si divorano la rete del pareggio a pochi passi dalla porta. Poi è Travella a divorarsi due goal su altrettante ripartenze, e Biga a salvare il risultato compiendo due interventi decisivi. La difesa racconigese tiene bene per tutto il resto della gara, senza commettere mai errori, soprattutto con i due centrali Bordignon e Barrese, praticamente insuperabili. Dopo 5 minuti di recupero arriva il triplice fischio finale e inizia la festa del Racconigi, felice di aver ottenuto la salvezza dopo un anno difficile. Un ringraziamento particolare va anche al pubblico racconigese che è venuto a Roreto a incitare la squadra, sperando di avergli regalato un momento di gioia. Appuntamento all'anno prossimo, per fortuna sempre in Prima Categoria! Andrea Trombetta

Primi a scendere in campo i giocatori della categoria esordienti

Il Torneo “Città di Savigliano” al via Puntuale, riecco il Torneo “Città di Savigliano”, grande festa del calcio giovanile che quest’anno taglia il prestigioso traguardo delle 19 candeline. Diciannove anni per un torneo rappresentano un ingresso nella maturità piena, un segno di successo. Da sempre il calcio giovanile è un fatto sociale. E tanto più se ne comprenderà l’importanza proprio sul piano sociale quanto più si avrà coscienza degli alti valori ai quali lo sport deve ispirarsi. Il calcio dei più giovani è una reazione alla “compressione” attuale, un tuffo al-

l’aria aperta: rappresenta per tutti il momento della purezza, del sano agonismo, del confronto leale. Ecco perché, di fronte a questa nuova edizione del torneo, ogni sportivo vero sente rifiorire l’entusiasmo e la gioia dei momenti più belli. Il programma della lunga kermesse (dal 10 maggio al 5 giugno) prevede per questa settimana la categoria esordienti. Le due annate partecipanti sono quelle degli esordienti 99 e esordienti 98. Le gare di qualificazione si disputeranno nei pomeriggi da martedì a sabato.

Poi domenica 15 maggio giornata conclusiva con le varie semifinali e finali. Per i 98 questi i gironi. Gir. A: Saviglianese, Genola, Infernotto. Gir. B: Asti, Olmo e Chieri. Gir. C: Saluzzo, Auxilium Cuneo, Mondovì e Roretese. Per la categoria 99, gir. A: Saviglianese A, Orange Cervere, Cheraschese. Gir. B: Saviglianese B, San Cassiano, Castagnole Pancalieri. Gir. C: Asti, Auxilium Cuneo, Europa. Nella giornata conclusiva di domenica, da segnalare la partecipazione nelle semifinali, con invito esclusivo, della JStar nei 99, e del Torino F.C. nei 98.

U. S. D. Saviglianese – Settore giovanile

I ragazzi della Saviglianese che hanno dato vita al derbyssimo della categoria esordienti terminato in parità ESORDIENTI SAVIGLIANESE ROSSA 2 SAVIGLIANESE BLU 2 (3-2; 2-3; 2-2) Saviglianese: Cesano, Galleano, Anas, Bosio M.,Vigna, Lorusso, Trossarello, Risi, Gonella, Frau, Marino, Peirone, Palumbo, Lo Medico, Mulassano, Leone, Lovera, Piumatti, Ghersi, Zavattero, Bernardi, Bosio A., Dutto, Caula, Angelucci, Salah, Gramaglia, Galletto, Garetto, Osi, Cornici. All.: Modugno, Zavattero. Dir.: Caula, Leone. Reti: 4 Trossarello, 3 Galletto, 3 Lovera,Vigna, Osi, Bernardi, Marino. Girandola di reti ed emozioni durante il “derbyssimo, ultima gara del campionato.

Sotto gli occhi del folto pubblico, i ragazzi hanno messo in mostra il loro repertorio, dando vita ad una gara vera ed avvincente, ben diretta dall’ottimo arbitro Dutto. TORNEO TEKSID GIOVANISSIMI ‘97 È andato al Canavese, vittorioso in finale per 2-1 con il Bacigalupo, il 3° Torneo Teksid “Città di Carmagnola” per la categoria Giovanissimi Fascia B. Ottima la prova della Saviglianese che, dopo aver ceduto il passo al Bacigalupo in semifinale, ha travolto per 4-0 il Bruino conquistando così un prestigioso terzo posto. Il torneo ha fatto da cornice all’inaugurazione del nuovo centro

sportivo CarmaSport. TORNEO TEKSID PULCINI 2000 SAVIGLIANESE BRA SAVIGLIANESE CHIERI SAVIGLIANESE ALBESE

3 0 2 1 1 2

SAVIGLIANESE 1 PINEROLO 3 SAVIGLIANESE 1 SAMPDORIA 2 Saviglianese : Mongiardo D., Mina Mr., Mina Mt., Brundu St., Borghino G., Gallè A., Ponzi A., Giannattasio S., Paolillo A., Peletti A., Brundu St., Tallone A. All.: Gallè P.,

Saimandi S. Dir.: Peletti R. Esaltante la prova dei maghetti 2000 che dominano il torneo di qualificazione mettendo in fila Bra (battuto 30) e Chieri (sconfitto 2-1), con belle reti di Peletti A., “Magic Alex” Paolillo A. e addirittura Tallone A, tra i pali che trafigge il portiere avver-

sario su rimessa. Combattuta e sfortunata la prova contro l’ Albese: dopo pochi minuti “Bebigno” Peletti A. gonfia la rete ma gli avversari accorciano. Peccato per il “doppio palo” su tiro di Giannattasio. Infine è l’Albese a realizzare il goal della partita su colpo di testa . Fase finale contro il Pinerolo, la bestia nera dei maghetti 2000 che, nonostante il pareggio di Paolillo A., subiscono altre due reti dopo un finale muscoloso e agonistico con parecchi infortuni nella propria formazione. Partita finale di prestigio contro la Sampdoria, dove i maghetti fanno subito vedere belle occasioni e passano in vantaggio con Giannattasio su punizione. Gli avversari accorciano e dopo l’ennesimo palo di Giannattasio S. i Doriani realizzano il 2-1. Bel torneo per i saviglianesi che mostrano il proprio valore con belle squadre e vengono sconfitti ai punti anche per un pizzico di sfortuna.

La formazione dei pulcini 2001 al Torneo di Carmagnola TORNEO TEKSID PULCINI 2001 Saviglianese: Cardona, Abrigo, Desaymonet, Bedino, Giordano, Ricci, Caputo, Toselli. All.: Bosio. I ragazzi del 2001, pur privi di alcuni compagni impegnati con la prima comunione, si sono comportati benissimo nella due giorni del “Torneo Teksid” di Carmagnola affrontando squadre di buon livello e squadre professio-

La squadra dei Giovanissimi ‘97 Fascia B della Saviglianese, terzi a Carmagnola

nistiche quali la Sampdoria ed il Casale. Ottimo l’impegno e la dedizione di tutti i maghetti che, ben guidati dal mitico mister Bosio, hanno avuto la meglio con la formazione della Bruinese ai calci di rigore, grazie ad una mitica parata di Cardona dopo un eccellente 2-2 nei tempi regolamentari.Vittorie meritate contro il Casale per 1-0 e per 2-0 con il C.B.S. Torino (scuola calcio Milan). Sconfitti per 3-2 dalla Sampdoria nonostante bellissime occasioni, di cui tre pali, create dai piccoli maghetti e infine esausti dopo una lunga giornata di sport e divertimento sconfitti dalla Canavese per 4-0, grazie anche a due reti subite su calcio di rigore. Le due giornate sono state un bel momento di crescita per tutti i bambini i quali sono sempre seguiti con amore e tanto tifo dai loro genitori.


sport

CALCIO

giovedì 12 maggio 2011

I rossoblù chiudono il campionato con tanti rimpianti

Marene progetta la rinascita RITORNO RISULTATI

2ª CATEGORIA 13ª GIRONE O CLASSIFICA FINALE squadre

P. G V N P GF GS

Villanovetta 55 26 17 4 Villar 91 52 26 15 7 S. Sebastiano 46 26 13 7 Auxilium S. 44 26 13 5 Marene 42 26 12 6 Costigliolese 36 26 10 6 Scarnafigi 36 26 10 6 Villafalletto 34 26 9 7 G. Centallo 33 26 9 6 Polonghera 30 26 8 6 Verzuolo 30 26 7 9 Val Maira 29 26 9 2 Ronchi 24 26 6 6 Villanova S. 14 26 3 5

5 51 21 4 50 24 6 42 17 8 38 28 8 35 29 10 43 38 10 33 38 10 39 43 11 38 43 12 38 42 10 25 33 15 30 43 14 26 49 18 20 60

Verzuolo - G. Centallo Costigliolese - Ronchi Villafalletto - S. Sebastiano Marene - Scarnafigi Polonghera - Villanova S. Auxilium S. - Villanovetta Val Maira - Villar 91

MARENE SCARNAFIGI

0-3 6-3 0-4 4-2 6-1 2-1 1-1

4 2

Marene: Sarale,Testa, Panero,Tarditi, Cravero A., Barbero M., Olocco (Cravero D.), Chiavassa, Ariaudo, Angaramo, Barbero E. (Carena). A disp.: Panero S., Coaloa, Gerbaldo, Berardo. Reti: 2 Olocco. Ariaudo, Angaramo.

Ultima di campionato per il Marene, che a fine stagione dà il meglio di sé, con qualche rammarico per un inizio d’anno poco decoroso. Contro lo Scarnafigi i rossoblù partono in svantaggio, poi intorno alla mezz’ora Olocco centra il pareggio. Al 37’ Ariaudo, ancora una volta determinante, segna il 2-1. Il Marene va a riposo convinto di poter agguantare i tre punti, e durante il secondo tempo la squadra ha la partita sotto controllo: un insaziabile di Olocco segna il terzo goal, poi il gioiello Marco Angaramo firma il 4-1 e chiude la gara. A 10’ dalla fine lo Scarnafigi mette a segno il 4-2, ma ormai le sorti della partita sono segnate. Per il presidente Marco Racca è stata, ancora una volta, “una vittoria meritata: con senno del poi sappiamo che il campionato avrebbe

MARENE MOREVILLA (0-0; 1-0; 0-1)

2 2

Marene: Gastaldi, Rinaldi, Cappa, Daniele, Roasio, Testa M., Racca, Brundu, Bajrami, Carena, Fissore, Poffa, Arduino, Villano, Ruocco, Testa N., Tamagnone, Gallo. All.: Beninato Giuseppe. Dir.: Arduino Adriano. Rete: Gallo Bella partita, combattuta ed equilibrata, giocata con determinazione da entrambe le squadre. Ne è scaturito un pareggio (nei parziali e nei gol) che fa il paio esatto con il pareggio ottenuto nel recupe-

ro infrasettimanale di Genola. Nella gara di sabato si è visto un po’ di tutto, occasioni mancate, pali e traverse. Gallo porta in vantaggio i padroni di casa, ma gli ospiti nell’ultima frazione riescono a riportare in parità il punteggio. Risultato giusto. PULCINI 2000 MARENE CUNEO

0 3

Marene: Brundu, Pelissero, Racca R., Astegiano, Fiorito, Racca E., Alladio, Rabbia. All.: Carena Alessandro. Dir.: Alberione Mauro. Ai ragazzi di Carena è

toccato l'avversario più difficile, la squadra più prestigiosa della provincia presentatasi a Marene con una rosa molto nutrita. Ovviamente, non si spiega solo con i numerosi cambi a disposizione il prevalere degli ospiti. Né ci si aspettava qualche risultato a sorpresa. Forse i padroni di casa hanno patito un po’ la soggezione del blasone avversario, che è riuscito anche a negare ai rossoblù la gioia di un gol. È stata comunque un'utile esperienza per imparare. PULCINI 2001 SAVIGLIANO

3

MARENE

Roberto Chiavassa potuto essere facile, ma purtroppo ci siamo mangiati la stagione”. A breve il direttivo dell’Asdc Marene si riunirà per definire tutti i particolari per l’attesa “rinascita” del prossimo campionato, ma una domanda sorge spontanea: chi siederà sulla panchina rossoblù?

2

Marene: Favole, Barge, Mina M., Mina N., Racca, Rosso G., Rosso M., Seva, Daniele. All.: Ambrosino Silvio. Dir.: Rosso Claudio. Reti: 2 Mina N. Sotto porta Nicolò Mina è sempre protagonista. Dopo la scorpacciata di gol della settimana scorsa, l'attaccante marenese mette a segno un'altra doppietta, che consente agli ospiti di impattare l'esito di due delle tre frazioni. Alla fine prevalgono i padroni di casa, ma i ragazzini di Ambrosino lasciano il campo a testa alta.

PULCINI 2002 ATL. RACCONIGI 2 MARENE 2 Marene: Astegiano, Bravo, Castagnino, Diop, Fissore, Miniotti, Rabbia, Petitti, Tosadori. All.: Genova Paolo. Reti: Diop, Petitti. Partita generosamente giocata dai più piccoli, che hanno riscattato alcune pause di concentrazione affiorate la settimana precedente. Con l'Atletico B i ragazzini di Genova si giocano la gara con buona intensità per tutti e tre i tempi, ribattendo colpo su colpo agli agguerriti padroni di casa.

A.D.C. Racconigi – Settore giovanile

Michele Biga JUNIORES RACCONIGI SOMMARIVESE

2 1

Racconigi: Sola, Rimola, Lopumo (Piccicuto), Sofiane, Paschetta, Decostanzi, Boreanaz (Demarco), Abrate, Malavenda, Zahhar (Scaglione), Gregorio. All.: Gallè Michele. Dir.: Andreis Gino, Perronace Agazio. Reti: 2 Boreanaz. Si chiude con una vittoria

Giuseppe Rimola la stagione degli juniores di mister Gallè: «Avevamo sottovalutato un po’ questo incontro contro la terzultima in classifica – ammette l’allenatore - ed invece il Sommariva è arrivato da noi forte di alcuni elementi della prima squadra e ci ha messi in difficoltà». Il primo tempo infatti vede gli ospiti in vantaggio 1-0, con i racconigesi che giocano male. Negli spogliatoi Gallè stri-

glia i suoi ragazzi che tornano in campo con una carica diversa. Il pareggio arriva con Boreanaz che trasforma un rigore assegnato per atterramento di Malavenda in area. Cinque minuti dopo lo stesso Boreanaz mette a segno la sua doppietta personale. Il Racconigi continua ad attaccare e colleziona due pali centrati da Abrate e Malavenda e numerose occasioni a tu per tu con il portiere non concretizzate. «Va bene così – conclude Gallè – abbiamo fatto un buon campionato, almeno nel girone di ritorno. Voglio ringraziare il mio vice Perronace che mi ha dato una grossa mano, l’amico Andreis e tutti i dirigenti della società

RUGBY

che mi hanno offerto la possibilità di fare questa esperienza. E saluto Rimola e Biga che con questa stagione chiudono con gli juniores e passano di categoria». Prossimo impegno il 2 giugno nel torneo di Busca. ESORDIENTI RACCONIGI GENOLA (0-3; 1-2; 1-0)

1 2

ta mister Rimola. Partono forte gli ospiti che nel primo tempo vanno a segno tre volte, con la difesa racconigese come frastornata. Il secondo tempo è più equilibrato e Vallone firma la rete dei racconigesi che si aggiudicano poi il terzo tempo con gran goal di Caratto. Per il Racconigi sabato 14 maggio ultimo impegno di stagione, nel recupero con il Morevilla.

Racconigi: Grappeggia, Aronica, Leccese Cristian, Gerbino, Gallè, Budai, Capalbo, Osella, Caratto,Vallone. All.: Rimola Pietro. Reti: Vallone, Caratto. «Ce la siamo giocata, ma purtroppo i nostri ragazzi regalano sempre troppi goal agli avversari» consta-

Cristian Leccese

Bilancio positivo per la squadra di Payne e Paschero

Saluzzo chiude la prima stagione Bilancio positivo per il Saluzzo Rugby anno 1° SALUZZO RUGBY TRE ROSE MONFERRATO

31 26

Saluzzo Rugby: Bonetto, Giampaolo. Monasterolo, Giraudo S., Meirone, Paschero, Bor-

retta, Cravero, Scotta, Rou Roch, Bono, Dalmasso,Tarallo, Hussein, Chiavassa. A disp.: Bertola, Giraudo F., Eandi, Nasi, Cupertino, Genova, Vallesi. All.: Ian Payne e Amos Paschero. Marcatori: Bonetto e Borretta (2 mete), Meirone. Il Saluzzo Rugby conclude a testa alta il suo primo anno in Serie C, esordio assoluto della squadra del Marchesato, iniziato e concluso

La Caramagnese già promossa

Pareggio di rigore S. GIUSEPPE RIVA 3 CARAMAGNESE 3

Marene – Settore giovanile ESORDIENTI

CALCIO

con partite vittoriose. Terza vittoria durante la stagione, e seconda contro il Tre Rose, che nonostante il gioco pesante non è riuscito a mettere in ginocchio i saluzzesi. La squadra è ora impegnata in una serie di “test match”, di cui il primo sarà venerdì sera contro un’altra nuova formazione della provincia Granda, i ragazzi della Val Tanaro Rugby, con sede a Ceva. L’incontro si giocherà sul campo di allenamento di Verzuolo.

27

Caramagnese: Lamberti, D.Bono (Ferraro), Prochietto, A.Russo (Ventura), M.Bono, Lovera, Pautasso (Giorgio), Sabena, M.Russo, Laveneziana, Gallo. A disp.: Botta, Sciarpa. All.: Maurizio Cavaglià. Reti: 19' e 84’ Sabena, 92’ Marco Russo (rig.). Buon inizio di gara dei caramagnesi che passano in vantaggio al 19': Lovera scodella in area per Marco Russo, l'attaccante raccoglie palla defilato sulla destra, tiro-cross deviato da un difensore che mette fuori causa il portiere e permette a Sabena di depositare in rete. La Caramagnese mantiene l'iniziativa ma per tutto il primo tempo non si registrano altre realizzazioni. Nella ripresa è il San Giuseppe a prendere le redini dell'incontro, trovando il pari al 4'. Replica caramagnese, con lo scambio stretto Laveneziana-Sabena, tocco arretrato per Marco Russo che s'incunea in area ma calcia alto. Pericolosi ancora gli ospiti al 20', quando il calcio d'angolo dalla sinistra di Marco Russo, trova incredibilmente solo Prochietto

che schiaccia a lato di testa. Al 28', il vantaggio locale tra le proteste degli ospiti per una posizione sospetta di off-side, e rosso diretto per Ventura. La difesa caramagnese lascia ampi spazi ai padroni di casa che trovano il punto del 3-1 al 36'. La Caramagnese non ci sta ed accorcia le distanze al 39': triangolo stretto Ferraro-LavenezianaSabena, che libera il capitano di giornata al tiro ad incrociare, con palla che s'insacca nell'angolino. Al 47', in pieno recupero, Lovera serve in profondità per Ferraro, scatto dell'attaccante che approfitta della dormita della retroguardia locale, ma al momento del tiro viene travolto dal portiere in uscita disperata. Calcio di rigore, e dal dischetto si presenta Marco Russo che angola parecchio la conclusione che centra il palo interno, prima di insaccarsi nell'angolo opposto. Gara finita e pareggio giusto tra due squadre che hanno venduto cara la pelle fino all'ultimo, in un match disputato a temperature torride. La Caramagnese consolida ulteriormente la vetta, mentre il San Giuseppe chiude il suo campionato con un onorevole quinto posto.

Seconda categoria: girone N Risultati: Atletico Santena-Gallo Calcio 6-5; Cambiano-Vezza 1-3; Caramagnese-San Giuseppe Riva 3-3; Poirinese-San Bernardo 2-0; Santa Margherita-San Luigi Santena 5-2; Santostefanese-Montanese 2-3; SportRoero-Cortemilia 4-1. Classifica finale: Caramagnese 65, Santostefanese 60, Montanese 55, Cortemilia 50, San Giuseppe Riva 43,Vezza e Sport Roero 35, Atletico Santena 32, Poirinese 31, San Bernardo 28, Gallo Calcio 27, Cambiano 25, Santa Margherita 23, San Luigi Santena 4. Verdetti: Caramagnese promossa in Prima Categoria; Santostefanese e Montanese ai play-off; Santa Margherita e San Luigi Santena retrocesse in Terza Categoria.

Racconigi 86 – Giovanili ALLIEVI RACCONIGI 86 AUX. SALUZZO

8 1

Racconigi 86: Gargano, Olanescu, Sales, Caradonna, Finotto, Barban, Pioppi, Panero Simone, Godano, Piola, Olivero. A disp.: Panero Davide. All.: Piola Renato. Dir.: Testa Claudio. Reti: 4 Piola, 3 Olivero, Barban. Il Racco si riconferma squadra dagli alti e bassi e domenica mattina regola con un sonante e convincente 8-1 i pari età dell’Auxilium Saluzzo. Mister Piola si trova con i ragazzi contati, con il solo Davide Panero in panchina a onor di firma ma impossibilitato a giocare per le precarie condizioni fisiche. Così sposta il portiere Olivero in attacco e questi lo ripaga firmando tre degli otto goal. Per gli allievi del Racco sono ancora in programma due partite, entrambe in esterna: in settimana contro la Sommarivese e sabato contro l’Albese. ESORDIENTI Torneo di Montà Racconigi 86: Gabaldo, Vassallo, Belasla, Bono, Caffaratti, Camporelli, Montersino S., Oitana, Piovano, Bonetti, Gastaldo, D’Amore, De Simone, Garello, Magri, Bouziz, Anselmo, Tammaro. All.: Godano, Anselmo R., Camporelli. Dir.: Gabaldo, De Simone, Caffaratti. Ancora una bella giornata in compagnia per gli esordienti

biancorossi che, dopo l’8° posto di Pietra Ligure, arrivano quinti al Torneo di Montà. La prima gara è contro la favoritissima Albese. I racconigesi alla fine del primo tempo sono sotto per 4-0, ma ad inizio ripresa arriva il goal di Anselmo e un minuto dopo De Simone sfiora la rete del 42 che avrebbe riaperto la gara. Ma, come spesso accade nel calcio, è l’Albese a segnare ancora e portarsi 5-1. I ragazzi del presidente Anselmo – presente come sempre in tribuna – non mollano e fanno tremare la corazzata biancoblù con due bellissimi goal di Anselmo e De Simone. L’incontro si chiude quindi con un dignitosissimo 5-3. Senza potersi riposare i racconigesi devono scendere in campo contro lo Sportgente Bra e, causa la stanchezza e il gran caldo, subiscono un inaspettato 0-4, che li porta a giocarsi nel primo pomeriggio la finale per il 5°-6° posto. La sosta è come sempre il momento più piacevole di queste giornate, dove genitori e ragazzi si trovano tutti insieme attorno al tavolo per gustare l’ottimo pasto. La finale è contro il Gallo Calcio e il Racconigi 86 s’impone per 3-0, con doppietta di De Simone e rete di Anselmo. La splendida giornata di sole e calcio si conclude con il ritiro della Coppa che viene alzata sotto la tribuna gremita come sempre da tantissimi genitori. Prossimo torneo per gli esordienti del Racco a Dogliani domenica 22 maggio, ultima fatica della lunga stagione.


28

sport

giovedì 12 maggio 2011

CALCIO

La Chiavassa-band batte il Bandito

CALCIO

Mister Bordese pone già le basi per la Seconda categoria

Junior ai play-off

Atletico: ultima goleada

BANDITO JUNIOR

3ª CATEGORIA

2 4

CALCIO

RITORNO RISULTATI

Caraglio - Fortesan 1-2 S. Chiaffredo - Fossanese 2-3 CLASSIFICA FINALE Bandito - Junior Cav. 2-4 squadre P. G V N P GF GS Sportgente - Manta 1-4 A. Racconigi 60 26 18 6 2 76 31 Orange - Murazzo 4-1 Fossanese 52 26 16 4 6 70 39 G. Caramagna - Racco 86 2-1 Junior Cav. 50 26 15 5 6 56 32 A. Racconigi - Rosselli 7-2 Caraglio 46 26 14 4 8 65 41 S. Chiaffredo 45 26 13 6 7 63 37 Atletico: Eliseo, Diana, Capello, Racco 86 44 26 12 8 6 54 34 Loduca, Urrata (49’ Pengue), SorOrange 38 26 11 5 10 54 43 rentino, Bongiovanni, Caricato Ugo, Fortesan 36 26 8 12 6 44 35 Ferrantelli, Valenti, Cristiano. All.: G. Caramagna 33 26 8 9 9 61 53 Bordese Beppe. Reti: 45’ CaricaManta 32 26 8 8 10 37 44 to, 47’, 59’, 68’ e 75’ Valenti, 50’ Finocchiaro, 75’ Loduca. Sportgente 23 26 6 5 15 42 65 Murazzo 22 26 6 4 16 34 64 Goleada dell’Atletico nell’ultima Bandito 21 26 6 3 17 35 80 partita di un campionato da incorRosselli 2 26 1 1 24 25118 niciare da parte di tutti i ragazzi

GIRONE B

Junior: Fantino, Toselli, Rinaudo, Sellini, Dabbene, Martino, Raso (46’ Pelazza), Bertola, Mondino, Valente (70’ Chiavassa R.), Giraudo. A disp.: Montecchiani, Beninato, Lepuri, Syll, Fiorito. All.: Chiavassa Michele. Reti: Martino, Pelazza, Sellini,Valente. La Junior si presenta a Bra contro il Bandito per rimediare al passo falso con la Sportgente e per ottenere la qualificazione ai play-off. La tensione per la posta in palio sembra tuttavia un ostacolo più arduo del valore degli avversari che, pur non facendo niente di particolare, approfittano al 40’ di una distrazione della difesa dei cavallermaggioresi per passare in vantaggio. La ripresa inizia con l’inserimento di Ricki Pelazza, tenuto precauzionalmente in panchina. Ma dopo pochi minuti la Junior subisce il raddoppio dopo una corta respinta di Fantino su cui il numero 2 avversario è il più veloce ad arrivare. A questo punto Sellini e compagni si sbloccano ed in mischia Toselli serve Martino che al 55’ accorcia le distanze. Passano pochi

13ª

Niccolò Montecchiani

minuti ed è bomber Pelazza a pareggiare l’incontro con un tiro imparabile. La Junior si carica e Sellini esplode un gran tiro dalla distanza che porta avanti i rinati uomini di Michele Chiavassa. Al 68’, prima della sostituzione, Valente arrotonda il risultato portandolo sul 4-2. Il successo permette alla società del presidente Gattino di partecipare ai sospirati play-off per salire in Seconda categoria. Il regolamento dei play off prevederà probabilmente sette quadrangolari: salgono di categoria le prime due e le quattro migliori terze.

ATLETICO ROSSELLI

7 2

della squadra racconigese. Il Rosselli è riuscito a contenere l’Atletico per un tempo, passando addirittura – come era gia successo all’andata – in vantaggio. Per la squadra di mister Beppe pareggia

G. CARAMAGNESE 2 RACCONIGI ‘86 1

Finisce con una sconfitta il campionato del Racco ‘86: «Ma avremmo tranquillamente potuto vincere – assicura mister Grosso –: noi abbiamo avuto tante occasioni, loro hanno tirato due volte in porta e fatto due goal. Ma il calcio è così». Ultima partita della stagione e la possibilità per tutti i ragazzi a referto di scendere in campo. Il primo tempo si conclude a reti inviolate, con Giustetto per tre volte a tu per tu con il portiere caramagnese. Nella ripresa passano in vantaggio i locali su calcio d’angolo, pareggia Tesio verso la mezzora e, al 90’, il Caramagna va a rete con un tiro sporco nell’angolino. Con la fine del campionato arrivano anche le dimissioni di Luca Grosso “per motivi personali” e di Gabriele Lucioli. A questo punto non è detto che la prima squadra non possa essere rinnovata e ringiovanita. Probabilmente è un’epoca che si chiude in casa Racco 86, per ripartire con forze fresche.

Momo Mbengye ALLIEVI ATLETICO CORNELIANO

0 2

Atletico Racconigi: Biolatto, Magliano, Azzan, Pappalardi, Lotrecchiano, Garis Valerio, Garis Mauro, Mbengye, Porta, Lifandali Zaid, Beoletto. All.: Bongiovanni Andrea. Dir.: Bordese Beppe.

Racconigi 86: Macheda, Allasia, Meinardi (Busso Pierdino), Capello (Tesio), Sardo (Rogato), Tosello, Busso Ivano, Racca (Mollo), Milanesio Giovanni (Bori), Milanesio Luca, Giustetto. A disp.: Allasia, Gallo. All.: Grosso Paolo. Dir.: Lucioli Gabriele. Rete: Tesio.

Il dirigente Lele Lucioli

Paolo Grosso, dopo essere stato giocatore del Racco ‘86, aveva fatto da vice in Terza categoria a Mattio e Nicolosi. Ed aveva sostituito proprio quest’ultimo tre anni e mezzo fa, quando aveva dovuto lasciare la conduzione della prima squadra a metà campionato. Sotto la sua guida il Racco ha ottenuto una storica promozione in Seconda categoria. Prima di andarsene Paolo Grosso vuole ringraziare quanti lo hanno aiutato in questi tre anni e mezzo da allenatore: il presidente Anselmo, Lino De Simone, Peter Rivoira, il suo vice Lele Lucioli e tutti i ragazzi che hanno militato nelle sue squadre. «Mi spiace solo che nell’ultimo derby sia successa qualche scaramuccia – dichiara – e che Macheda sia stato preso come capro espiatorio, mentre posso garantire che è un ottimo ragazzo».

Tiro a volo: en plein per Enrico Gallo La sezione Fidc di Savigliano si mette di nuovo in evidenza con il socio Enrico Gallo che, nella gara eliminatoria provinciale “Trofeo Fidc” di tiro a volo, specialità fossa, disputata il 1° maggio a Racconigi, nel campo in zona Caire, ha centrato 50 piattelli su 50. Un ringraziamento dal direttivo e dai soci cacciatori.

Il capitano Rino Sorrentino

i conti allo scadere Ugo Caricato. Nella ripresa non c’è più storia e i goal arrivano a ripetizione: 4 volte Valenti, poi Finocchiaro e Loduca completano l’opera. Infine ci pensa l’arbitro a evitare che il risultato assuma proporzioni esagerate fischiando la fine con largo anticipo (ben 12’ prima). Commenta Beppe Bordese: «Questa partita aveva ben poco da dire. Molto più interessante è stata quella della sera prima, in amichevole contro l’Atletico Santena, squadra che milita in Seconda categoria. In questa

partita si sono messe le basi per la squadra del prossimo anno: 5 ragazzi del ‘92 e ‘93, provenienti da Carmagnola e Santena, sono scesi in campo con i colori dell’Atletico Racconigi dimostrando grandi doti tecniche e fisiche. Il risultato di 3-0 per noi è ancora stretto, vista la netta superiorità dimostrata: un ottimo test per il futuro e, come si suol dire, se son rose fioriranno... Certo è che, in un incontro disputato su ritmi elevati, con un agonismo da partita vera, la squadra è stata superlativa contro un avversario di categoria superiore»

Atletico Racconigi – Settore giovanile

Grosso e Lucioli lasciano la squadra

Il Racco volta pagina

Di Ugo Caricato il primo goal

Sul campo amico di Cavallerleone l’Atletico affronta il Corneliano con una squadra composta quasi interamente di giovanissi-

Youssef Kerbal mi. I raconigesi giocano bene, dimostrando di non essere inferiori agli avversari che riescono a mettere a frutto la loro maggior prestanza fisica solo nel finale. Nelle prossime due settimane, prima della fine del torneo, gli allievi dell’Atletico sono ancora chiamati a disputare quattro incontri. GIOVANISSIMI SANFRÈ ATLETICO

1 2

Atletico: Dimaria (Bio-

latto), Cavallo, Magliano, Cherragui, Pappalardi (Cavaglià), Lotrecchiano, Caricato, Garis (Lifandali Zaid), Porta, Beoletto, Kerbal (Ouassiri). Porta. Entrati: Bono, Dimaria, Cavaglià, Ouassiri. All.: Bongiovanni Andrea. Dir.: Caricato Ugo, Porta Giorgio. Reti: Kerbal, Porta. Partita condizionata dal gran caldo che taglia le gambe ad entrambe le formazioni. Nei primi minuti vanno a segno i racconigesi con Kerbal, pareggiano i locali in finale di tempo. Nella ripresa è Porta a realizzare il goal della vittoria. Dopo il turno infrasettimanale con il Gallo, sabato 14 maggio l’Atletico affronterà il Koala. L’ultima partita del campionato è in programma sabato 21 maggio contro il San Cassiano.

ESORDIENTI SANFRÉ ATLETICO (0-0 , 0-2 , 0-2)

1 3

Atletico: Bellino, Pettiti, Farias, Natile, Bordese, Capello, Monte, Coppola, Gariglio, Kruja, Ouassiri, Gambino, Beoletto, Azzan. All.: Capello Fabio. Reti: Kruja, Pettiti, Capello, Ouassiri. Sesta vittoria consecutiva per l´Atletico Racconigi che supera anche il Sanfrè su un campo a dir poco impraticabile. Nel primo tempo i racconigesi non riesco però a trovare il goal nonostante le numerose occasioni create. Nel secondo tempo continua l´assedio degli ospiti che passano in vantaggio con Pettiti e raddoppiano con Capello. Il terzo tempo vede sempre l´Atletico

Davide Capello dominare il gioco e andare a segno con Kruja e Ouassiri e sciupando altre numerose azioni da rete. Mister Capello e il dirigente Farias tengono a ringraziare tutti i componenti della squadra per l´impegno dimostrato che li ha portati ad ottenere risultati eccellenti in questo girone di ritorno che gli ha visti vincere tutte le partite ad eccezione di una, a sottolineare una stagione molto positiva per la crescita di questi giovani calciatori.

Junior – Settore giovanile JUNIORES JUNIOR 3 SPORTROERO 0 a tavolino Lo Sportroero non si é presentato per il recupero infrasettimanale. La juniores finisce perciò il campionato senza disputare gli ultimi due incontri, perché in precedenza il Marene si era ritirato. La squadra di Leatico conclude il campionato all’8° posto. ALLIEVI SANTOSTEFANESE 2 JUNIOR 3 Reti: 2 Cigna, Capello. Vittoria importantissima per i ragazzi di Gianoglio che nel recupero infrasettimanale espugnano il campo della Santostefanese, imbattuta in campionato. Autori delle reti Pietro Cigna (due, la seconda personale su rigore è valsa la vittoria) ed Enrico

Capello, artefice a sua volta di una marcatura in un incontro molto tirato. SOMMARIVA P. JUNIOR

0 1

Junior: Chiavassa Gl., Jakini, Cigna, Otella, Botta, Gattino A., Soldano, Chiavassa D., Capello, Gattino M.(Gonella), Oraldi, Poponcini. All.: Gianoglio Franco. Rete: Soldano. Bellissima vittoria in trasferta contro l’ostico Sommariva. Primo tempo equilibrato, ma con Mattia Gattino che colpisce un palo e la Junior che ai punti meriterebbe qualcosina in più. Secondo tempo di chiara marca Junior con alcune belle giocate. Il goal, fortemente voluto, è arrivato su insistita azione personale di Soldano. In contropiede Davide Chiavassa scavalcava poi il portiere ospite ma colpiva in pieno la traversa. I locali calavano fisicamente e

psicologicamente, ma non la Junior, che avrebbe potuto arrotondare il risultato. Questa vittoria strameritata che proietta sempre più la squadra di Cavallermaggiore a giocare per la vittoria finale. Prossimi impegni mercoledì in trasferta col San Cassiano e domenica in casa con l’Infernotto PULCINI Azzurra Junior “A” (1-1; 2-0; 0-3)

2 2

Junior “A”: Mana, Ubertalli C., Allkanjari, Ubertalli F., Mhilli, Bettozzi, Bonino, Memcaj, Lo Monaco, Raso, Rosa. All.: Fissore O. Reti: Memcaj, Bonino, Lo Monaco, Raso. La Junior prosegue la sua marcia positiva in campionato con una vittoria di misura in trasferta a Margarita. Gara dai due volti: nei primi due tempi ospi-

ti quasi irriconoscibili: eccessiva rilassati lasciavano l'iniziativa agli avversari e non riuscivano mai a produrre bel gioco. Nella prima frazione la Junior limitava i danni pareggiando 1-1 con marcatore Memcaj. Nel secondo tempo i cavallermaggioresi davano il peggio di sé incassando due reti e quasi non giocando a calcio. Nella terza frazione invece la Junior si trasformava riuscendo ad imporre il proprio gioco e segnando tre reti con Bonino, Lo Monaco e Raso; ribaltavano così il risultato e salvavano l’imbattibilità che ora, ad un turno dalla fine del campionato, sembra a portata di mano. «Forza ragazzi – dice l’allenatore Fissore – ancora uno sforzo». FOSSANO 2009 JUNIOR “B” (0-0; 1-3; 0-4)

1 2

Junior “B”: Actis, Racca,

Riorda, Trentanelli, Perona, Cigna, Oggero, Pegoraro, Ouassiri, Soldano, Alessandria. All.: Actis Luca. Reti: 3 Riorda, 2 Alessandria, Trentanelli; Racca. Si chiude con una netta vittoria il campionato della Junior “B” sul campo del Fossano. Soltanto nel primo tempo si è visto un certo equilibrio con gli ospiti che hanno faticato ad entrare in partita con azioni lente e confuse. Nel secondo tempo, con un notevole cambio di marcia, il bomber Riorda ha segnato ben tre reti. Nel terzo tempo si sono viste ottime giocate con reti di Alessandria (doppietta), Racca e Trentanelli, quest’ultimo con un gran tiro dalla distanza. A campionato concluso il ringraziamento del mister va a tutti i ragazzi della rosa per l’impegno e la disponibilità profuse durante tutto l’arco della stagione.


sport

CALCIO A

giovedì 12 maggio 2011

5 SERIE D Successo anche per il Time Warp in trasferta

La Futsal soffre ma vince FUTSAL VVF SALSA

7 5

Futsal Savigliano: Berteina, Tavella, Cossotti, Daniele, Busano, Pettavino, Garello, Serale, Ternavasio E., Mondino, Ternavasio G., Dominici. All.: Borello,Testa. Dir: P. Paciello. Reti: 2 Ternavasio G.,2 Ternavasio E., 2 Serale, Tavella. Bisognava vincere per forza di cose. E così è stato. Ma dopo un primo tempo esemplare la squadra ha di nuovo messo in mostra alcune debolezze di concentrazione che da troppo tempo condizionano le giocate e i giocatori nella seconda parte della gara.Tutto sommato il giudizio finale non può che essere positivo, dopo una stagione che sembra non voler più finire. Il pubblico conferma la sua risposta alla chiamata della società, dimostrando di essere l’uomo in più e capace di sostenere per tutti i 60 minuti i giocatori in campo. La forza che arriva dagli spalti è decisamente tanta, così tanta . Ancora assente per infortunio Marco

Paolo Serale

Burzio. Borello e Testa scelgono un quintetto equilibrato: Gian Terna come pivot, Pettavino e Chicco Terna gli esterni, Daniele il centrale difensivo e Berteina tra i pali. Il match comincia nei migliori dei modi e la squadra di casa riesce ad ottenere un buon vantaggio portandosi sul 4 a 0. Il primo ad andare in goal è Gian Terna a cui seguono Serale (appena entrato in campo e subito in gol), di nuovo Ternavasio Gianluca e Tavella, bravo quest’ultimo a sfruttare un ottimo assist di Terna.

Il Futsal Savigliano gioca la prima frazione con disinvoltura e concentrazione, facendo del possesso palla l’arma in più. I Vigili del Fuoco di Salza sembrano troppo attendisti e non riescono quasi mai a creare situazioni decisamente pericolose. Solo in due occasioni si sono presentati dalle parti di Berteina che ha saputo nuovamente dimostrare il suo ottimo stato di forma: nel finale del primo tempo riesce ad annullare anche un tiro libero concesso dall’arbitro agli avversari. Il secondo tempo è tutta un’altra cosa. Futsal torna ad essere la squadra fragile che conosciamo. L’arbitro fischia falli su falli a favore degli ospiti. I giocatori in campo perdono sicurezza. Arrivano subito il 4 a 1 e il 4 a 2 su tiro libero. Buona la reazione dei padroni di casa che con Serale trovano il 5 a 2 su ottimo assist di Pettavino. Ma l’arbitro ha deciso che è la serata dei tiri liberi e ne concede a iosa agli avversari. Anche il loro 5 a 3 arriva su tiro libero. Chicco Ternavasio ristabilisce il distacco segnando la rete del 6 a 3 e poi la partita si innervosisce do-

Big bar Atletico Moretta – Vigone el Vigun Cavour Amatori – Paesana Valle Po Il Podio Sport Bagnolo – Bra Abet Laminati Castagnole Pancalieri – Villanovetta Villafranca – A.S.D.C. Marene Costigliolese – Genola Fogliarino Claas

3-2 1-0 0-4 4-3 0-0 4-0

Riposava: Villaggio della fonte Scarnafigi. ECCELLENZA GIRONE C – 23ª giornata Manta – Marene 2003 Genola 2005 – Envie Brossasco – Villafalletto Musiello Saluzzo – Tek Fire San Sebastiano Cavallerleone 2008 – Vottignasco Montanarese – Monasterolo 94 Olimpic bar Cavour Savigliano – Sarale

1-0 n.d. 1-1 2-2 2-1 1-0 0-2

CALCIO A 7 GIRONE B – 23ª giornata Monasterolo 94 – Lagnasco Leun d'or Murello – Saviglianese Albatros Manta – Old Boys Rivoira Fossano – Farigliano Piasco – Murazzo Vottignaschesesac – Roata Chiusani Ronchi Riposava: Giardino dei tigli Surrauto.

4-7 3-1 1-1 6-3 9-2 8-1

CALCIO A UNDICI MERITO GIR. B VILLAFRANCA ASDC MARENE

0 0

ASDC Marene: Chiavassa, Barbero M., Bravo L., Gianoglio, Bosio M., Rosano, Mottura, Fissore (Bertola E.), Pignata Racca Al., Racca Alb. (Ambrogio), Racca And., Garulli, A disp.: Allasia, Buttieri, All.: AllemandiBella partita dei ragazzi di Allemandi che, contro i secondi in classifica, dico-

ATLETICA

Michele Barbero no la loro. Nell’insieme si è trattato di una gara dura e nervosa, spesso portata soprattutto sul piano fisico. Nel primo tempo, senza dubbio, il Villafranca

ha la meglio e crea diverse occasioni, ma il giovane e bravissimo portiere Lele Chiavassa fa miracoli. Nel secondo tempo, anche grazie ad alcuni cambi azzeccati, i rossoblù iniziano a giocare meglio, e creano almeno un paio di occasioni. Ottima prova di carattere dei ragazzi di Allemandi e giusto pareggio. Ora mancano cinque partite alla fine: si riparte venerdì in casa contro il Costigliole.

po che l’arbitro fischia l’ennesimo fallo, concedetecelo, forse esagerato (il conto dei falli fischiati nel secondo tempo risulterà essere di 10 a favore degli ospiti e 2 a favore dei padroni di casa). A farne le spese è il Futsal che oltre a subire il 6 a 4, perde per espulsione Ternavasio Gianluca, ingenuo nel farsi ammonire dopo aver calciato via il pallone. Ancora il Futsal che torna in avanti e concretizza il +3 con Chicco Terna e ancora i VVF di Salza che fissano il risultato finale sul 7-5. Ora si attende lunedì 16 maggio ai campetti di Borgo Marene (ore 21) la squadra del Sant’Ambrogio per l’ultima giornata dei play-off. Poi si faranno i conti e gli eventuali spareggì. Risultati: Futsal Savigliano-VVF. Salsa 7-5; Nuova Sant’AmbrogioTime Warp 3-4. Classifica: Savigliano e Time Warp 4; Nuova Sant’Ambrogio e VVF Salsa 1. Prossimo turno (16 maggio, ore 21): Futsal-Sant’Ambrogio;VVF Salsa-Time Warp.

ECCELLENZA SARALE 2 MONASTEROLO 94 1 Rete: Campo Leonardo. MONTANERESE 1 MONASTEROLO 94 0 Il Monasterolo 94 sempre più alle prese con l’ormai cronica carenza di organico ha raccolto nuovamente due sconfitte con il minimo scarto contro le due squadre che stanno dominando il girone del campionato ACSI. In entrambe le partite però, coloro che hanno risposto presente alla convocazione, sono stati ammirevoli ed hanno dato tutto quello che avevano. Nell’incontro di coppa a Cussanio contro il Sarale Carburanti di Fossano dopo essere andati in svantaggio i giocatori di mister Ravetto riuscivano a pareggiare ancora nel primo tempo con Leonardo Campo, ma nella ripresa i

fossanesi passavano nuovamente e portavano cosi a casa la vittoria. Nella gara di campionato sul campo dei capoclassifica della Montanerese, questi passavano subito in vantaggio e poi cercavano di controllare la partita ma i monasterolesi non mollavano e andavano vicini ad un meritato pareggio ma il palo negava la gioia del goal a Rugo. CALCIO A SETTE MONASTEROLO 94 4 LAGNASCO 7 Monasterolo 94: Oggione, Anselmo, Buttieri, Perlo, Allasia Enrico, Isoardi, Vassallo, Giarnieri, Marchisio, Fissore Fabio, Gozzarino. All.: Perlo Silvio. Dir.: Brunetti Alessandro, Galletto Massimo. Ad espugnare il campo monasterolese è toccato questa volta alla formazione del Lagnasco. Qualche piccolo spiraglio di luce però si è intravisto perché, dopo un primo tempo disastroso terminato con gli ospiti meritatamente in vantaggio per 4 a 0 (anche grazie a due clamorose autoreti), i padroni di casa recuperavano un po’ di orgoglio e combattevano ad armi pari per tutta la ripresa, in cui il Monasterolo 94 realizzava quattro reti con Matteo Vassallo, lo stacanovista Silvio Perlo ed una doppietta di Nicola Giarnieri. Giusto comunque il

3 1

Leun d'or Murello: Laurenti, Gattino, Catrambone,Varetto (cap), Salamone, Cravero, De Lorenzo, Giuganino, Beoletto, Tortone,Teora, Oitana, Devalle, Guerra, Bonino, Gariglio, Iaculo. All.: Sandro Rainero, Vito Lucisano. Dir.: Nicolò Monge. É durata poco più di quindici minuti, la parita, poi i giocatori dell'Albatros, martoriati da due doppie ammonizioni, hanno deciso di abbandonare il campo. L'arbitro ha punito con eccessiva severità il gioco scorretto degli ospiti e questi, nonostante conducessero il match per 0-1, hanno preferito andare sotto la doccia, concedendo tre punti ai murellesi. Per i Leun d'Or è una vittoria importantissima, che li avvicina ulteriormente alla vittoria del campionato.

Daniele Gattino

Tra le novità di questa edizione anche una partenza per gli appassionati di fitwalking

Aperte le iscrizioni per la Straracconigi del 2 giugno Conto alla rovescia per la 6ª Straracconigi del prossimo 2 giugno. Sul nuovo sito www.strracconigi.it è possibile essere informati sulle ultime novità relative alla gara, visualizzare il percorso, i punti di iscrizione e le foto relative alla

competizione. Un’altra importante novità è l’affiancamento alla classica non competitiva podistica della prima “Straracconigi fitwalking”, con partenza a parte. Pacco gara per i primi 800 iscritti. La partenza verrà data alle ore

9.30 nel parco del castello reale. iscrizioni a Racconigi presso l’Informagiovani in piazza Carlo Alberto 21, Patty Sport in piazza Caduti per la Libertà 11, le edicole Giovanna in corso Principi di Piemonte 8 e Piovano in piazza

che la farà accedere agli Europei di categoria; Giovanna Tiano, con i 200 metri e che nei 400 ha battuto di 4 secondi il record degli Europei, peraltro già suo Tra la categoria agonisti si sono distinte Fabrizia Simone, campionessa regionale per il salto in lungo e i 100 metri e Fabrizia Simone e Alessandra Pinna Alessandra Pinna. Ma tutte le categorie si sono fatte notare per la L'undicesimo Meeting di Atletica Gabriella Vivalda per atleti con voglia di mettersi in gioco. handicap fisico, intellettivo, sen- Hanno partecipato anche le sosoriale e relazionale, valido come cietà sportive: Pegaso Asti, PoliCampionato regionale FISDIR, ha sportiva Handicap Biellese, Amico Sport di Cuneo, La Polispordato buoni risultati. La Sportiva Vivalda si dichiara tiva Milanese e la Sportiva Ovasoddisfatta delle performance dei dese, Sportiamo di Bra, ASD Novara, Sempione di Verbania, Insuoi atleti. Sono campioni regionali per la ca- Sport di Alessandria, Phanda di tegoria C21 (agonisti con sindro- Torino, UIC Pisa. Tra i presenti alla manifestazione me di Down): Alberto Mondino, con i suoi ot- l'assessore provinciale allo sport timi tempi del lancio del disco e volontariato Lauria; il presiden(13,08) e del getto del peso te del centro servizi al volontariato Groppo, il presidente pro(5,75); Giorgia Meriano, con il suo salto vinciale del CONI Bravi, l'assesin lungo 2,25, ma specialmente sore allo sport di Cervere Marcon il suo record dei 100 metri, chisio.

Calcio UISP

risultato finale di 4 a 7 a favore dei lagnaschesi, ma almeno nel secondo tempo, il Monasterolo 94 è riuscito a salvare la faccia. MURELLO ALBATROS

Titoli regionali in palio

Meeting Vivalda

Calcio ACSI – Campionati a 11 e a 7 MERITO GIRONE B – 23ª giornata

ATLETICA

29

degli Uomini e la Gelateria Dolomiti in via Morosini 5; a Savigliano presso Patty Sport in via Molinasso 6 e Gai Coltelleria in piazza Santarosa 42, oppure il mattino della gara fino a 20 minuti prima della partenza.

SS. MICHELE GRATO 1 RACCONIGI ‘86 1 Racconigi 86: Ramasso, Scarpino, Marengo, Maiorano M., Porchietto, Ainaudi A., Alloa, Lingua, Barale A., Scagliarini, Preci Entrati: Bonetto, Busso, Ainaudi M., Dalmazzo, Maiorano P. All.: Caffaratti. Dir.: Perrucci, Dolce. Rete: Ainaudi A. L’arbitro dà inizio alla gara, palla lunga e corner a favore. Scagliarini batte teso e lungo e Alessandro Ainaudi stacca di testa e infila nell’angolino alla sinistra del portiere. Sono passati appena 25”. I biancorossi galvanizzati dal vantaggio continuano a premere per oltre 20 minuti, dove arrivano un paio d’occasioni con Preci e Barale che non riescono però a raddoppiare. La difesa è poco impegnata e Ramasso deve intervenire solo con interventi di ordinaria amministrazione. Al 30° arriva però il pareggio dei carmagnolesi, punizione non irresistibile e la palla s’infila alla sinistra del portierone racconigese che causa un lieve malore arriva in leggero ritardo. Al 35° un gran tiro di Lingua, da fuori area esce di poco alto e il tempo si chiude 1-1. La ripresa vede il San Michele deciso a far sua l’intera posta, ma i biancorossi non mollano e si rendono pericolosi con veloci contropiedi arrivando al tiro con Barale Andrea che piazza la palla nel sette ma il portiere di casa ci mette la mano e devia in angolo. Al 15° lancio di Scagliarini e Dalmazzo si trova a tu per tu con il portiere che l’anticipa di un soffio. Nel finale di gara c’è una lieve supremazia territoriale del San Michele che impegna un paio di volte Ramasso che ridiventa insuperabile come lo è stato per tutta la stagione. I migliori: Lingua, Preci, Ainaudi Ale. RACCONIGI ‘86 1 REAL CARMAGNOLA 2 Racconigi 86: Bonino, Barale M., Bonetto, Lingua, Porchietto, Ainaudi A., Busso, Marengo, Ainaudi M., Scagliarini, Preci. Entrati: Barale A., Alloa, Mottura, Panero, Maiorano P. A disp.:

Dario Bonetto Lamberti. All.: Caffaratti. Dir.: Dolce, Sardo. Rete: Ainaudi M. Il Racconigi parte deciso e crea subito due occasioni da goal: al 10’ Ainaudi M. con un preciso colpo di testa mette la palla nell’angolino alto ma il portiere del Real devia in angolo. Al 15’ un giocatore del Real nel tentativo di anticipare Preci lascia partire un gran tiro verso la sua porta e ancora una volta l’estremo ospite si supera buttandosi all’indietro e strozzando il grido di gioia ai biancorossi. Alla prima occasione è il Real che passa: tiro dalla distanza, Bonino battezza il pallone fuori ma la palla s’infila beffarda alle sue spalle per l’immeritato 0-1. Il goal taglia le gambe agli uomini di Caffaratti che non riescono più a rendersi pericolosi fino al 35’ quando, su corner, Ale Ainaudi fa la sponda di testa per il fratello Mauro che spara un bolide alle spalle del portiere per il giusto 1-1. La ripresa è un continuo susseguirsi di azioni pericolose da entrambe le parti. Il Racconigi potrebbe segnare con Busso che spara tutto solo tra le braccia del portiere, e Barale Andrea che tira alto dopo essersi liberato del diretto avversario. Non sbaglia invece il centravanti del Real Carmagnola che al 20’ porta in vantaggio la sua formazione con diagonale che sorprende Bonino. Al 35’ il portiere biancorosso si riscatta respingendo un rigore assegnato ai carmagnolesi. Malgrado gli sforzi il Racconigi non riesce più a pareggiare e la bella e corretta partita finisce 1-2. I migliori: Ainaudi Mauro, Barale Matteo e Lingua. Ultimo impegno di campionato venerdì 13 maggio a Pocapaglia contro il Sangio.


30

sport

giovedì 12 maggio 211

Ardens ESORDIENTI Per la categoria Esordienti si è svolta ad Isola d’Asti il 1° G.P. “i Bricchi”. Nella categoria esordienti 2° anno Fabio Frandino, in volata, si piazza in 9° posizione e Allocco Veronica (1° anno allieve) arriva 12° assoluta e 2° femminile. Per gli esordienti 1° anno Simone Rivarossa taglia il traguardo in 10° posizione seguito dai compagni Elia Ballatore 12° e Marco Panero 14°. Per la categoria Allievi 1° anno,Valerio Chiava ha corso a Invorio “17° Trofeo Comune di Invorio” piazzandosi in 9° posizione.

Il gruppo degli esordienti dell’Ardens Savigliano GIOVANISSIMI Giornata positiva, nonostante il gran caldo, per i giovanissimi dell'Ardens che nel circuito di Monasterolo di Savigliano hanno ottenuto due terzi posti con Ilaria Capellino (G. 4F) ed Andrea Bordignon (G. 4M). Sempre nella categoria G. 4 quarto posto per Giulia Giannotto, mentre Nicolò Ferrero si è classificato quinto tra i G. 6. Infine vanno segnalati l’8° posto di Lorenzo Ferrero nei G. 2M ed il decimo di Alessandro Bosio nei G. 6M. Nonostante la caduta della catena in gara, buona prestazione per Mario Dutto, che è riuscito a ripartire ed è arrivato in gruppo. In gruppo anche Davide Gavatorta.

CICLISMO

Il “Trofeo Monge Lechat” ha assegnato i titoli provinciali

Giovanissimi a Monasterolo Domenica 8 maggio si è svolta a Monasterolo la gara ciclistica “4° trofeo Monge Lechat”, valido per il campionato Provinciale Giovanissimi, organizzato dall’Ardens di Savigliano in collaborazione con il circolo ACLI di Monasterolo ed il comune stesso. La manifestazione ha preso il via da piazza Castello alle ore 14.30. Sei le categorie previste dal regolamento federale: bambini dai 7 ai

12 anni che hanno percorso il circuito cittadino di 700 metri un numero diverso di volte in base all’età. 136 i mini-corridori iscritti. Tonino Prochietto, speaker della manifestazione, ha commentato le fasi salienti delle gare ed incoraggiato i ragazzini durante la corsa. I titoli di campioni provinciali per le categorie maschili sono stati conquistati da: Andrei Bianco dell’Esperia Piasco (G. 1), Gabriel Fede dell’Esperia Piasco (G. 2), Marco Lo Verso Marco dell’Esperia Piasco (G. 3), Pietro Aimonetto dell’Alba Bra Langhe Roero (G. 4), Tommaso Rosa dell’Alba Bra Langhe Roero (G. 5) e Marco Corino Marco dell’Alba Bra Lanche Roero. Giovanissimi in gara a Monasterolo di Savigliano In campo fem-

BOCCE

la Vassallo del Racconigi Cycling Team (G. 6). L’Esperia Piasco si è aggiudicata la classifica quale miglior società assoluta, l’ Alba Bra Langhe e Roero ha conquistato la coppa in campo maschile ed il Racconigi Cycling Team tra le ragazze.

“Città di Savigliano” per 13-11. In finale la quadretta marenese composta da Barbero M., Bergese R, Garrone V. e Panero B. ha battuto la Bertino (Bresciani C., Bresciani G., Calogero F., Laforè B.) aggiudicandosi il Trofeo. A dare valore aggiunto alla manifestazione sono intervenuti alla premiazione, con il presidente della società Riccardo Somale, l’assessore CUSSA e il vicepresidente della Provincia di Cuneo Ambroggio. Dagli organizzatori un ringrazia-

Le quadrette finaliste del “Trofeo Città di Savigliano” alla premiazione mento particolare al Comune di Savigliano e alla C.R.S. per aver

contribuito economicamente alla riuscita della manifestazione.

Notizie di bocce

I giovanissimi del team saviglianese dopo la gara di Monasterolo SECONDA CAT.

Racconigi Cycling Team

LA BOCCIA VITA NOVA

Due titoli provinciali per il Racconigi Cycling Team a Monasterolo

Giovedì 5 maggio il G.B. Vita Nova si è recato a Carmagnola a far visita alla forte squadra de La Boccia nel primo dei due incontri che determineranno chi delle due avanzerà nel campionato di seconda categoria. I saviglianesi si sono imposti per 6-4 con una bella partenza nel tiro tecnico, vinto da Piasco su Audero. e con i successi di Gili, Bosio M. e Piasco nella gara a terne su Audero-Va-

16 giri da percorrere, ottima prestazione per i tre atleti racconigesi che hanno dovuto difendersi dai loro avversari ad una media di 33 km/h. Vittoria nella categoria femminile e 6° posto nella classifica generale per Camilla Vassallo, arrivo in gruppo per Alberto Ghiberti e Gianluca Brero. Alla fine festa di atleti, genitori, presidente, consiglio direttivo e Michele Chiodi con moglie e genitori in trasferta dalla Toscana, per le due neocampionesse provinciali: Ikram e Camilla che, oltre ad indossare la maglia conquistata, hanno anche portato a casa un bellissimo trofeo per la classifica a squadre femminile. Prossimo week-end impegnatissimo per la squadra: sabato a Cuneo sprint per le categorie G. 4, G. 5 e G. 6 e gincana per i più piccoli. Domenica per tutti gara sulle strade di Rosta.

minile hanno vinto la gara: Ikram Neddar Ikram del Racconigi Cycling Team (G. 1); Irene Hado dell’Esperia Piasco (G. 2), Eleonora Gasparrini Eleonora del Piossasco (G. 3), Arianna Corino dell’Alba Bra Langhe Roero (G. 4), Nicole Fede dell’Esperia Piasco (G. 5) e Camil-

In gara anche una quadretta russa

Nella tradizionale gare del 1° maggio denominata “Trofeo Città di Savigliano” ben 89 quadrette davano la loro adesione. Partecipava anche una quadretta della delegazione russa. Le eliminazioni si sono svolte il 1° maggio nei campi dell’ASD Bocciofila Saviglianese e della Beccaria Scarnafigi. Sabato 7 sono state disputate semifinali e finali. In semifinale la bertino ha avuto la meglio su Tre Valli per 13-7 e Marene ha superato la Nosenzo

Il Racconigi Cycling Team si è presentato al completo alla gara di Monasterolo di Savigliano, con tutti e 15 i propri atleti. Nella categoria G. 1 Ikram Neddar continua la sua serie di successi arrivando prima nella categoria femminile e quarta nella classifica generale. Nella categoria G. 3M Samuele Galvagno è 7° ed il suo compagno Simone Burzio 12°. Nella categoria G. 4M Luca Ruggiero è 12°, Diego Rocca 15° e Davide Gonella chiude in gruppo. Tra le ragazze Chiara Brero giunge 5ª e Salwa Neddar 6ª. Nella categoria G. 5 secondo gradino del podio per Gioele Castagno, Luca Pipino è 5° e Federico Pipino 11°. Sfortunato Antonio Vassallo che nei primi giri, mentre si trovava nella testa della corsa, è caduto ed è stato costretto al ritiro. Nell’ultima gara, la G. 6, con ben

Il sindaco ed il dirigente Prochietto con i neo-campioni provinciali

4 6

E. Bosio schetti-Vaschetti e della coppia Conterno-Quaterni su Demichelis-Scarzella. L’appuntamento è per giovedì 12 sui campi amiciper l’incontro di ritorno. GRANDA NORD BRA

2 8

Serata stortissima per la formazione del d.s. Pier Luigi Galvagno, che cede i casa contro il Bra. L’unica vittoria viene ottenuta per 13-5 con la terna GarneriAppendino-Blua, mentre sono sconfitti Olivero nel tiro tecnico (17-21), Domenico Minetti nell’individuale (11-13) e le coppie Olivero-Tortone (5-13) e Luciano Bono-Luciano Cornaglia (10-13). Giovedì 12 incontro di ritorno a Bra: «Sperando si sia trattato solo di una serata storta e si possa ribaltare il risultato – afferma il presidente Luigi Gianoglio –,

ma soprattutto sperando di giocare meglio, perché la scorsa settimana hanno giocato tutti male». POULE DI CARRÙ Mercoledì 4 maggio, a Carrù, la quadretta del Vita Nova composta da Mulassano, Conterno, Bosio M. e Quaterni si è imposta nella poule a 16 squadre. GARA A COPPIE La gara a coppie a 32 formazioni DD iniziata il 18 aprile e terminata il 6 maggio sui campi della Bocciofila Saviglianese è

stata vinta da Albera E.Tortone M. del Polisport Carmagnola che in finale hanno battuto i buschesi Patrizia G.M.-Bailone G. Al terzo e quarto posto si sono classificati i portacolori dell’ ASD Bocciofila Saviglianese Ternavasio M.Cossai E. e Mottura G.Monasterolo G.P. GARA A TERNE I portacolori A.S.D. Bocciofila Saviglianese Torassa M., Fiorito G.C. e Quaglia A. si sono brillantemente affermati nella gara a terne di Cavallermaggiore

Atletica Savigliano Sabato in località Beila (Mondovì) si è disputata la seconda giornata dei Campionati Provinciali Ragazzi e Cadetti. L’Atletica Savigliano è stata rappresentata da 15 atleti. Chiara Oggero, cat. Ragazze, ha corso i 60 hs in 12”13 (17ª) e salto in lungo 3,40 m (16ª). Nel salto in lungo Ragazzi Edoardo Barbero si è classificato 19° con 3,51m, Lorenzo La Porta 25° con 3,32 m e Giuseppe Balangero 29° con 3,06 m. Alberto Mellano, troppo emozionato, ha avuto problemi con la rincorsa e ha eseguito tre salti nulli. Nei 60 hs Ragazzi Lorenzo ha corso in 12”03 (13°), mentre Edoardo ha ottenuto il tempo di 13”01 (19°). Nella pedana del vortex Giuseppe ha lottato per il podio fino all’ultimo lancio: con 39.54 m si è classificato 4° assoluto. Alberto, con un lancio da 21.45 m, è giunto 12°. Nel lancio del disco Cadette 2° posto per Francesca Delmonte con 17,18 m, 3° posto

per Anna Dovetta con 16,39 m, 4° per Giulia Abrate con 15,58 m, 7° per Caterina Bertolini con 12.67 m. Gli 80hs Cadette hanno visto alla partenza Giulia e Cristina La Porta che hanno ottenuto rispettivamente 15”52 (4ª) e 16”74 (7ª). Nei 300 m Cadette Anna ha vinto la sua batteria con il buonissimo crono di 46”70 che le è valso il 2° posto assoluto. Le compagne di squadra Cristina ha chiuso 15ª (52”70) e Federica Ramonda 16ª (54”73). I 1000 m Cadette hanno avuto un sapore agrodolce: Caterina e Francesca non sono riuscite a salire sul podio per un soffio, ma hanno portato a casa due miglioramenti personali importanti. Caterina ha corso la distanza in 3’20”56 (4ª), Francesca in 3’21”60 (5ª). In ambito maschile i rappresentanti societari erano solo tre, Francesco Bartolomeo, Andrea Dutto e Luca Orusa. La maggior soddi-

sfazione della giornata è stata regalata da Luca che ha stravinto il titolo di Campione Provinciale nei 1000 m con il tempo di 2’54”00 (personale di 3 secondi). Nella stessa distanza Andrea è arrivato 6° con il tempo di 3’03”15 (personale). Nel lancio del disco Andrea è arrivato 2° con 17.50 m, Francesco 3° con 14.77 m, Luca 4° con 13.86 m. Infine, Francesco, al suo primissimo esordio atletico, ha disputato anche i 300 m correndoli in 52”62 (14°). Sara Panero, categoria Allieve è arrivata seconda sia sugli 80 m (11”36) che sui 150 m. (21”14). Nicholas Sabena ha invece gareggiato a Santhià dove ha corso i 100 m in 11”36 (2° assoluto) e saltato la misura di 6.46 m in lungo (2° assoluto). Il tempo ottenuto nei 100 m è valido come minimo di partecipazione ai Campionati Italiani di categoria.


nel ricordo La moglie, i figli ed i familiari tutti riconoscenti per la dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata al loro carissimo

Marilena Angonova ed i familiari tutti riconoscenti per la dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata al loro carissimo

MARIO GANDOLFO

EMILIO

nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale si sono uniti al loro dolore. Un grazie particolare porgono a don Roberto, all’équipe medica del 118, alla Croce Rossa, al Pronto Soccorso, ai medici ed al personale infermieristico del Reparto di Urologia dell’ospedale “SS. Annunziata” di Savigliano e del Reparto di Rianimazione dell’Ospedale civile di Saluzzo, ai dirigenti ed agli atleti della Società Sportiva Amatori Basket e del Volley Ball Club ed indistintamente a tutti i vicini di casa, amici e conoscenti.

nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale hanno dimostrato quanto fosse benvoluto e questo per loro è stato di grande conforto. Un grazie particolare porgono all’Abate don Paolo Perolini ed a don Mario Panuello, al medico curante dott. Paolo Siccardi, ai colleghi commercianti, ai borghigiani, all’affezionata clientela, a tutti gli amici ed ai vicini di casa.

Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

La moglie, i figli, la nuora, i nipoti ed i familiari tutti commossi per la grande dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata al loro carissimo

SABATO 14 MAGGIO – ore 9 nella chiesa di S. Filippo sarà celebrata una S. Messa in suffragio dei compianti

La moglie, i figli, i generi, la nuora, i nipoti ed i familiari tutti riconoscenti per la dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata al loro carissimo

MARIO FERRERO nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale si sono uniti al loro dolore. Un grazie particolare porgono a don Marco Di Matteo, al medico curante dott. Roberto Formaggio, a Patrizia Allione, al Consorzio Monviso Solidale, al servizio ADI, ai medici ed al personale infermieristico dell’Hospice di Busca ed indistintamente a tutti i vicini di casa, amici e conoscenti.

giovedì 12 maggio 2011

d a l 19 2 0

MOLLEA

Impresa Pompe Funebri

SABATO 14 MAGGIO – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro sarà celebrata una S. Messa in suffragio dei compianti

Cav. GIUSEPPE PETITTI

MARIA FIORITO in PETITTI

nel dodicesimo Anniversario

nel terzo Anniversario

I figli ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere. SABATO 14 MAGGIO – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve sarà celebrata una S. Messa di quarto Anniversario in suffragio del carissimo

SABATO 14 MAGGIO – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro sarà celebrata una S. Messa di quarto Anniversario in suffragio del carissimo

GIUSEPPE ISAIA

GIOVANNI BATTISTA GHERSI

MICHELE CUGNO

CATERINA LEVRONE ved. LERDA nel quattordicesimo Anniversario e

nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale vollero unirsi al loro grande dolore. Un grazie particolare porgono al servizio ADI per la professionalità e l’umanità dimostrate, al Parroco don Marco Di Matteo ed indistintamente a tutti i vicini di casa, amici e conoscenti che furono di aiuto e conforto nella triste circostanza. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: VENERDÌ 13 MAGGIO – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni.

ANTONIO GHERSI I figli, la nuora, i nipoti ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. DOMENICA 15 MAGGIO – ore 11 nella chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo in MONASTEROLO di Savigliano sarà celebrata la S. Messa di Trigesima in suffragio del compianto

FRANCESCO LERDA nel ventinovesimo Anniversario Il figlio, la nipote ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

La moglie, i figli, il genero, i nipoti ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Impresa MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

Impresa MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

DOMENICA 15 MAGGIO – ore 9 nella chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine in MARENE sarà celebrata una S. Messa di terzo Anniversario in suffragio della compianta

Nel terzo Anniversario della scomparsa del caro

La moglie, i figli, le nuore, i nipoti ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

SABATO 14 MAGGIO – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio della carissima

GIOVANNI BARTOLOMEO ALLASIA La moglie, i figli ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Monasterolo di Sav.; 12/5/2011

Il marito Giacomo, le figlie Angela e Barbara con i familiari commossi per la grande dimostrazione di stima ed affetto tributata alla cara

Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

ELIO CROSETTO

MARTA MARTINI in GAIDO ringraziano con viva riconoscenza tutte le gentili persone che con fiori, scritti, preghiere, opere di bene e presenza al funerale hanno voluto essere di aiuto e conforto nella triste circostanza. Rivolgono un ringraziamento particolare alla dott.ssa Caterina Testa, ai medici ed agli infermieri del servizio ADI ed ADI UOCP, alla Bocciofila S. Pietro, al Parroco don Giuseppe Brunato, alla cantoria ed alla Confraternita di S. Rocco. Ringraziano, inoltre, con affetto la signora Irina, i parenti ed i vicini di casa che si sono prodigati per Marta. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: DOMENICA 15 MAGGIO – ore 11.15 nella chiesa parrocchiale di S. Michele in CAVALLERMAGGIORE. Cavallermaggiore; 12/5/2011 On. Fun. Bellino – Cavallermaggiore

la moglie, i figli ed i familiari tutti Lo ricordano con immutato affetto a tutti coloro che Lo conobbero e ringraziano quanti si uniranno in preghiera. La S. Messa Anniversaria sarà celebrata: DOMENICA 15 MAGGIO – ore 11 nella chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine in MARENE. Marene; 12/5/2011

GIOVEDÌ 19 MAGGIO – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea sarà celebrata una S. Messa in suffragio dei compianti

MARIA PELISSERO ved. BAGNASCO I familiari La ricordano con infinito affetto ed immutato rimpianto e ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere. Marene; 12/5/2011

GRAZIA SICILIA n.VULLO Il marito, le figlie, i generi, i nipoti ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Impresa MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

La moglie ed i familiari tutti di QUATTORDICESIMO ANNIVERSARIO

On. Fun. La Cattolica – Fossano

DOMENICA 15 MAGGIO – ore 10.30 nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve sarà celebrata una S. Messa di decimo Anniversario in suffragio della compianta

Di Mario Mollea e Gianluca Bertoglio

Via Danna, 14 - Savigliano - Tel. 0172.716654

Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

SABATO 14 MAGGIO – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro sarà celebrata una S. Messa di settimo Anniversario in suffragio del compianto

31

LUIGI GIRAUDO nel terzo Anniversario

Condoglianze È mancata la signora GIUSEPPINA BAGNASCO ved. BONAVIA di anni 95 Ai figli Suor Clotilde (Missionaria della Consolata), Maria con il marito Giorgio Gianoglio e Giovanni con la moglie Angela Campana; ai nipoti Mario, Beppe e Sergio con le rispettive famiglie; al fratello; alla cognata; ai nipoti; ai pronipoti ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Improvvisamente è mancato il signor EMILIO ANGONOVA di anni 59 Alla moglie Marilena Audisio; alla sorella Agnese ved. Bernardi con il figlio Ivano; alla cognata Teresina ved. Angonova e figlio Diego con Marina, Elia, Matteo ed Emma; alla zia; ai cognati; alle cognate; ai nipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Savigliano e la cara salma tumulata nel cimitero di S. Anna di Bernezzo. In Busca è mancato il signor MARIO FERRERO (Combattente e Reduce) di anni 89 Alla moglie Domenica Racca; ai figli Teresina con il marito Teresio Cravero, Giuseppe con la moglie Elsa Rabbia ed Ornella con il marito Piero Vallinotti; ai nipoti Francesco con Paola, Enrica con Marco, Roberta con Giovanni, Laura con Gianluca, Paolo e Nadia con Stefano; alla zia; alle cognate; al cognato; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Savigliano. In età di 82 anni è mancato il signor GIOVANNI CONTE Alla moglie Salvina Fusta; ai figli Ivano con la moglie Nadia Perano e Laura con il marito Valter Bono; ai nipoti Jessica, Eros e Marta; alle sorelle; ai cognati; alle cognate; ai nipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Tetti Roccia.

e

GIOVANNI GARELLO

GIUSEPPINA ISAIA GIRAUDO

ANTONIA MELLANO n. CRAVERO

nel diciassettesimo Anniversario

I familiari ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

La famiglia Giraudo ringrazia quanti si uniranno nelle preghiere e nel ricordo.

esprimono profonda gratitudine a tutti coloro che, in tanti modi, sono stati vicini nell’amicizia e con la preghiera. Le SS. Messe di Trigesima saranno celebrate: SABATO 14 MAGGIO – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro – Savigliano DOMENICA 15 MAGGIO – ore 11 nella chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo in MONASTEROLO di Savigliano Impresa MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

GIOVANNI BATTISTA ARNOLFO La moglie, la famiglia ed i congiunti tutti Lo ricordano nella S. Messa di quattordicesimo Anniversario che sarà celebrata: DOMENICA 15 MAGGIO – ore 20.30 nella chiesa Beata Bonino di borgo Marene. Si ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere.

È mancato il signor MAURIZIO CORRENDO di anni 62 Alla moglie Teresa Trucco; alla figlia Tiziana con il marito Roberto e la piccola Sofia; alle sorelle Domenica, Giovanna e Rinuccia; al fratello Giovanni; ai cognati; alle cognate; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini; agli amici ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Marene.


GIOVEDÌ 12 MAGGIO 2011 IL SAVIGLIANESE 32


12-5-2011