Page 1

uN AGENTE REALE È SEMPRE CON TE. Chiedigli come proteggere il tuo mondo.

Agenzia di Vasto Bolognese Annalisa, Cristofano Maria, Bolognese Agostino Venanzio S.a.s. Corso Mazzini 31/A - int. 5 - 66054 Vasto (CH) tel. 0873 362323 - fax 0873 364528

REALE_istitVASTO_5_5x6_5.indd Anno 03 - numero 26 - 4000 copie in distribuzione gratuita - web: www.periodicoilgrillo.com - mail: periodicoilgrillo@libero.it - 12 settembre 2009 Ss. 1Nome di3-03-2008 Maria15:03:58

www.periodicoilgrillo.com

Avviso ai naviganti Sono passati due anni e mezzo dall'esordio del nostro progetto editoriale; non è stata certo una cosa semplice, ma se stiamo qui a raccontarvela, dalle pagine del nostro 'grillo', vuol dire che non è stata neanche impossibile. Informazione onesta (che parolone) per dare uno spazio a tutti, rispettando anche le opinioni di chi “non le pensa come tutti gli altri”: c'è chi ci crede, come noi, ed è disposto anche ad abbatere i muri della diffidenza e del “non si dice”. Un muro a volte monopolizzato da alcuni per appannaggio proprio o di bottega. E questi sono i signori che pensano che tutto ciò che si scrive viene ancora preso come oro colato dalla gente. Ci piace che siate ancora voi a scrivere e a dire la vostra, perchè la cultura del nostro territorio passa attraverso tutti, attori e comparse. E siamo gratificati dal vostro calore o dal vostro commento alla notizia sul web. Ed è proprio di questo che vi volevamo parlare. Dopo due anni e mezzo dalla prima uscita cartacea e dopo un anno e mezzo di ingresso anche sull'informazione quotidiana via internet, ora abbiamo deciso di abbattere definitivamente anche il muro della diffidenza verso la tecnologica, allargando la nostra offerta giornalistica ad una informazione che abbraccia tutta la provincia di Chieti e, sulle questioni di interesse generale, anche le regioni Abruzzo e Molise. E lo abbiamo fatto plasmando, secondo il nostro gusto e le nostre idee, il nuovo portale d'informazione de 'il Grillo', che è gia on line all'indirizzo www.periodicoilgrillo.com. Un passo importante, sollecitato dal numero sempre crescente di visitatori -con picchi di oltre 6 mila utenti al giorno- provenienti anche da oltreoceano. Ovviamente, e questo è un avviso per i commentatori del nostro vecchio blog, tutte le notizie continueranno a poter essere discusse (in maniera civile) dagli utenti, anche senza registrazione ed in maniera anonima. Solo con una moderazione preventiva. Così facendo il nostro lavoro sarà sotto la vostra perenne lente di ingrandimento e potrete smascherare i nostri passi falsi. Un motivo in più, per noi, per lavorare meglio, mentre voi potrete contribuire ai contenuti delle nostre notizie arricchendole dei vostri particolari. Oggi periodicoilgrillo.com, dopo tanto impegno, tanti mesi di studio e soprattutto grazie alla vostra vicinanza, è diventato realtà ed ha la sua bella utilitaria anche sul web. Non ci spaventa essere bersaglio di critiche, ci piace così e ci stimolerà di più, perché solo chi fa può sbagliare. Il 'non fare' lo lasciamo agli altri: è un privilegio che adesso non vogliamo. La redazione

Turismo: si sveglino i privati «E’ giusto che del guadagno di un solo settore debba farsene carico esclusivamente il Comune, con i soldi di tutti noi? » La posta dei lettori

Gentile direttore, ho letto il suo ultimo editoriale sul turismo e l’ho molto apprezzato per il garbo e l’equilibrio con il quale ha affrontato un problema molto spinoso, mettendo il dito nella piaga: il ruolo degli operatori turistici privati! Lei ha perfettamente ragione quando evidenzia l’esosità di alcuni servizi forniti dalle concessioni. E’ capitato anche a me di sentirmi chiedere prezzi superiori a prestigiose località turistiche quali Ischia, Capri o l’isola d’Elba. Per non parlare dei fitti delle case o del costo di un pranzo a base di pesce! Roba da capogiro. Per un appartamento al centro di Vasto Marina, ad agosto, possono non bastare quattro-

segue in seconda

LE ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO

Il “C.A.I.” Abbiamo incontrato la Presidente del C.A.I. (Club Alpino Italiano) di Vasto, Leontina D’Orazio, che ci ha raccontato di una realtà originale e frizzante. La sezione di Vasto, sorta dieci anni fa da una costola di quella di Guardiagrele, conta ben 280 iscritti, di cui molti con un ruolo attivo e protagonista. L’impegno che contraddistingue gli associati

segue in seconda

VASTO

Don Antonio nuovo Parroco di San Lorenzo Per noi vecchi Vastesi, pensare a don Antonio Bevilacqua e immaginarlo, istintivamente, inserito nel contesto della Concattedrale è un tutt’uno. Da sempre lo abbiamo visto e incontrato nella chiesa di San Giuseppe, disponibile ad ascoltarci, a darci una mano, cordiale, affabile. E

segue in terza

SAN SALVO

Confronto sul nuovo Piano Commerciale Non prevista la ‘grande’ distribuzione L’amministrazione ha incontrato le associazioni di categoria per un confronto sulle nuove norme per la disciplina del commercio della Città di San Salvo. E' stato riproposto il limite massimo di superficie utile, a mq. 1000, per i nuovi esercizi che vorranno aprire nelle aree di espansione relative alla

zona B del piano commerciale, ma è stata data la possibilità di nuove aperture di media struttura, con superficie utile fino a mq. 2500, nella zona C del piano. Saranno 39, invece, le autorizzazioni che il Comune rilascerà per l'attività di somministrazione di alimenti e bevande: 8 per il cen-

segue in seconda


2 VASTO

Errori ortografici nella nuova guida di Vasto È in distribuzione gratuita. Una bella, elegante e simpatica guida della nostra città, con tanto di sponsor e di simbolo del Vasto. All’interno campeggia l’indirizzo di saluto del sindaco, mentre il cuore della pubblicazione è la mappa delle nostre strade, i cui nomi, per una rapida ricerca, sono riportati a lato in ordine alfabetico. Il titolo è in inglese (così va il mondo) e suona “Vasto Travel Guide 2009”. Non poteva mancare un sintetico ed esaustivo cenno alla nostra storia, col riferimento ai Frentani (menomale qualcuno comincia a capire che quel glorioso popolo non abitò la sola Lanciano) e a tutto quanto il resto che sappiamo, o dovremmo sapere. Ma come capita spesso, la nostra Amministrazione comunale si fa notare. In negativo. Ed è un errore dietro l’altro, un florilegio di orrori, tutti uguali e tutti in serie. Avete presente “fu”, voce del verbo essere? Come sa anche un modesto alunno di prima elementare, “fu” si scrive senza accento, ma evidentemente a Palazzo di Città l’anonimo estensore di quel cenno alla nostra storia non ha dimestichezza con la lingua italiana. Ho contato, infatti, dieci “fu”, tutti scritti inesorabilmente con l’accento sulla “u”. Lo diceva pure un certo Manzoni: “Ei fu”. Quando i turisti leggeranno, sarà l’ennesima, tragica, fantozziana figura di letame. Per non dire altro. G.Z.

SEGUE DALLA PRIMA

Turismo: si sveglino i privati mila euro. A una famiglia media, di quattro persone, per una cena di pesce occorre presentarsi con più di duecento euro; non molto meno per consumare un pasto a base di carne. Il passeggio serale a Vasto Marina, nel tratto antistante le concessioni balneari sempre completamente chiuse, è davvero un mortorio. Alla marina non vi è un solo posto dove poter ballare. Dico BALLARE, niente di più!! Vorrei proprio capire perché, a queste condizioni, una persona dovrebbe scegliere Vasto per le sue vacanze. E dico VASTO, che agli occhi di tanti italiani risulta una cittadina completamente sconosciuta. Poi, quando i turisti scarseggiano, ci lamentiamo e cerchiamo un capro espiatorio: il Comune, colpevole di non spendere abbastanza soldi pubblici per manifestazioni che garantiscano una presenza turistica adeguata a far guadagnare i privati che lavorano nel settore. Certo, del

guadagno dei privati ne beneficiano anche gli altri lavoratori dello stesso comparto, ma mi chiedo: è giusto che del guadagno di un solo settore debba farsene carico esclusivamente il Comune, con i soldi di tutti noi? La nostra classe imprenditoriale, salvo qualche rara eccezione, sembra incapace di andare oltre la costruzione di case e palazzi o la realizzazione di tradizionali e scontate strutture di ristorazione. Nessun imprenditore che investe sulla organizzazione di eventi, su un turismo congressuale o su iniziative innovative! E allora plaudo anch’io a quei pochi operatori del centro storico di Vasto che quest’anno hanno finanziato personalmente intrattenimenti o spettacoli pubblici. Hanno dimostrato una grande lungimiranza e una encomiabile dignità professionale. Perché per fare turismo, occorre l’impegno di tutti. Non solo del Comune. Lettera firmata.

Il “C.A.I.” “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi” (M. Proust) “leggere” la volta celeste. Di recente costituzione è il gruppo Speleologico che si sta preparando a delle spedizioni in grotta. Il C.A.I. di Vasto propone molteplici attività, che spaziano dai corsi e concorsi fotografici,al trekking urbano, alle gustosissime serate a tema: botanica, geologia , proiezioni di film e documentari; escursioni notturne alla scoperta delle costellazioni, nonché dei laboratori di tradizioni antiche e popolari come il corso di tombolo. Come ci ha spiegato la Presidente: “Bisogna sempre mettere insieme le molte anime del CAI e la natura è il cardine, il cuore pulsante che da sempre muove l’associazione. E’ inevitabile collegare la nostra associazione a tutto ciò che è montagna, ma noi soci sappiamo che, in primis, il nostro amore è rivolto alla natura in tutte le sue rappresentazioni, natura intesa, non solo come montagna, ma come tutto l’ecosistema che ci ospita e con cui coabitiamo.” Con l’entusiasmo travolgente di chi sa e vuole mettersi sempre in gioco in prima persona, Leontina D’Orazio, con un colloquiare sempre generoso e spontaneo, ci confida che : “Chi come noi frequenta la montagna, sa che guardare la montagna ha sempre significato guardare in sè stessi”, con una forte valenza introspettiva di viaggio all’interno di sè stessi, “in un viaggio misterioso ed affascinante, in

Confronto sul nuovo Piano Commerciale tro storico, 12 per la periferia, 15 + 4 stagionali per la marina. “Non prevedendo aperture della grande distribuzione – afferma il sindaco Marchese - siamo andati a salvaguardare la realtà dei piccoli negozi di quartiere insieme al loro fondamentale ruolo sotto l’aspetto sociale”. Il sindaco ha, inoltre, proposto un ulteriore incontro per definire un piano di interventi di carattere socio-economico, utile a rivitalizzare il centro.

Corso di Micologia Come ogni anno, il CAI - Gruppo Micologico Vastese ha curato l’organizzazione di un Corso di Micologia di Base, previsto tutti i lunedì dal 14 Settembre fino al 26 Ottobre 2009, dalle 18,30 alle 20,30 nella rinnovata ed attrezzata sede della sezione CAI di Vasto in via Naumachia, 45. “Al termine del corso - afferma l’ing. Schieda - verrà rilasciato un attestato necessario per avere il tesserino di cercatore di funghi sul territorio regionale, secondo la normativa in vigore nella Regione Abruzzo.”

SEGUE DALLA PRIMA

LE ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO

è assolutamente volontario e ricco di proposte connotate da un elevato picco qualitativo. Sono presenti sette gruppi di specialità: si passa dall’ Escursionismo, che organizza escursioni rivolte a tutti i soci, come “ Camminamare” per conoscere il territorio nei suoi vari aspetti -la natura, le tracce umane e storiche (vedi anche foto a lato)- al gruppo Micologico che propone dei corsi aperti, di teoria e pratica, oltre che escursioni finalizzate allo studio e alla conoscenza della botanica e in particolare delle specie dei funghi presenti nel nostro territorio.Ci si può cimentare nell’Arrampicata libera, che si rivolge specie ai più giovani che si esercitano al Palahistonium (palestra artificiale) e nelle falesie del centro sud, vere proprie palestre a cielo aperto. Tipica attività invernale è lo Sci alpino e di fondo:le lezioni vengono tenute da istruttori esperti nelle varie discipline e sono finalizzate all’apprendimento delle varie tecniche. Per gli amanti del dinamismo e della natura selvaggia, c’è l’Escursionismo mountain bike, che promuove l’escursionismo attraverso passeggiate in mountain bike. Quanto all’Alpinismo giovanile, si rivolge ai ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 17 anni, che attraverso un’attività formativa e giocosa insieme, si avvicinano alla montagna. Il gruppo Astrofilo organizza escursioni e camminate notturne per chi vuole conoscere e

SEGUE DALLA PRIMA

cui ciascuno si è provato, ha sentito crescere conoscenze, pensieri, emozioni, riflessioni. Montagna vissuta e , soprattutto,da vivere. E’ questo il tema fondamentale delle scelte maturate nel tempo dalla nostra sezione. E’la volontà di avvicinarsi alla montagna con sensibilità per scoprire e costruire una storia della montagna da collocare in un contesto culturale generale. Montagna non è più soltanto roccia da affrontare con le mani, i chiodi, arrampicate verticali, ma è anche uomo che ci vive, economia che muore, ambiente che si degrada, nuove generazioni che l’abbandonano. Abbandono che trova le sue ragioni anche in difficoltà economiche, ma specie in crisi di identità o incapacità di realizzarsi in un ambiente montano. Il CAI e la nostra sezione, quindi vuole essere attento a questi processi, e lo fa principalmente frequentando le montagne della nostra regione con escursioni di vario tipo e livello,

riscoprendo i piccoli borghi, veri “tesori d’arte” con il trekking urbano, o ripercorrendo le strade di antiche processioni come la “ndorcia di San Martino” che ogni anno, a maggio, si svolge ad Atessa, oppure facendo scoprire con il “Camminamare” uno dei tratti di costa più belli e suggestivi della nostra regione, la Riserva Naturale di Punta Aderci”. Il “Camminamare” di questo agosto, oltre alla tradizionale escursione lungo questo meraviglioso tratto di costa che ha proposto in modalità nuove e originali, ha consentito ai partecipanti di ammirare scorci e prospettive insolite della Riserva, cui ha fatto seguito un momento di convivialità a base di prodotti genuini della nostra terra. La condivisione con gli altri partecipanti di cibi semplici e deliziosi della nostra tradizione locale assieme allo scenario suggestivo di Punta Penna al tramonto, ha fatto da preludio al concerto sul mare di due gruppi che si sono alternati, i Discanto e i Taraf che hanno proposto musica etnica abruzzese e musica balcanica. Il connubio di queste due musicalità è nato dalla volontà di manifestare, contemporaneamente, un radicamento al nostro territorio e d’altro canto un’apertura a chi ci è separato solo apparentemente dal mare, che poi idealmente ci unisce. Per qualsiasi informazione e per eventuali contatti si rimanda al sito del CAI. www.caivasto.it Tiziana Lalla

Contatti: periodicoilgrillo@libero.it - Tel: 0873.670388 - 393.1239090


3 SEGUE DALLA PRIMA

La ripresa è vicina, ma senza occupazione

Don Antonio nuovo Parroco di San Lorenzo

ECONOMIA

di Alessandro Olivieri

di questi tempi trovare una persona con la quale parlare è già tanto. Ma dovremo abituarci, a breve, ad un’altra prospettiva. Il 18 settembre, don Antonio sarà immesso dall’Arcivescovo, Mons. Bruno Forte, nel servizio pastorale della Parrocchia di San Lorenzo Martire in Vasto. La celebrazione liturgica si svolgerà, con inizio alle ore 18,30, nell’area antistante la Chie-

sa parrocchiale. Sarà un momento commovente, ma anche ricco di speranza. Don Antonio, con quel tatto che gli è proprio, metterà al servizio della comunità di San Lorenzo la sua esperienza e la sua preparazione. Come richiesto da lui stesso, non gli faremo mancare le nostre preghiere. Giacinto Zappacosta

In questi giorni si è parlato di segnali di ripresa per l’economia mondiale. Anche le borse, quasi compiaciute, danno cenni positivi. Come quando dopo la notte torna sempre il giorno, cosi’ dopo una crisi c'è sempre una ripresa. L’unica differenza tra i cicli dell’economia e i cicli del giorno e la notte, è che per i primi non sappiamo quando avvengono precisamente. Come ci confermano anche le recenti previsioni del Fondo Monetario Internazionale, anche se il perdurare della crisi sarà ancora lungo, la ripresa potrebbe essere vicina. Purtroppo, però, dobbiamo guardare anche l’altra faccia della medaglia: l’occupazione. Da un’analisi empirica delle crisi economiche mondiali si evince che dopo le riprese si susseguono sempre cali dell’occupazione. Infatti, le imprese che pian piano riprendono a lavorare, lo fanno senza il personale di cui hanno dovuto privarsi durante la crisi. Questo è uno dei principali fattori per cui se è vero che ci sarà una ripresa, questa sarà lenta, lentissima, e non potrà concretizzarsi a causa dell’ aumento della disoccupazione che, oltretutto, graverà sui bilanci degli Stati, poiché questi dovranno far fronte ai costi sociali. Nell’immediato futuro, quindi, seppure avremo una ripresa del Pil mondiale, non significa che l’indice tornerà ad essere positivo, bensi’ che il trend negativo sarà un po’ minore. Paradossalmente, però, assistere-

mo comunque ad un calo dell’occupazione. Di questo, ogni Governo dovrebbe preoccuparsi, creando nuove fonti di occupazione lavorativa. Un ruolo fondamentale per sconfiggere definitivamente la crisi lo giocherà la collaborazione tra i paesi, i quali dovranno avere la forza di mettere da parte antagonismi e guerre economiche e stabilire nuovi equilibri globali. Bisogna capire che non esiste piu’ l’economia di un singolo Stato, ma esiste una sola economia mondiale. Un solo mercato. L’America, dal canto suo, dovrà applicare le giuste riforme finanziarie per regolare gli attuali meccanismi, rivelatisi a dir poco fallimentari e che hanno condotto il mondo sull’orlo di un baratro.

Scoperti due manoscritti di Gabriele Rossetti Nicola D’Adamo: “Perchè non farli acquisire al Centro Studi Rossettiani?” AUGURI

Leandro Bartolucci, nato in Argentina il 10 settembre 1988, festeggia con i nuovi compagni di squadra in casacca bianco-rossa il suo 21° compleanno. Così lontano dai tanti affetti familiari, avrà intorno tutta la BioFox Vasto Basket che, scontati gli auguri giusta l'occasione, chiede a lui un grandissimo regalo a suon di canestri per l'anno sportivo prossimo ad iniziare. BioFox Vasto Basket

A

d interessarsi in prima persona della questione è il consigliere comunale Nicola D'Adamo che si è messo in contatto con il prof. Mario Fresa di Salerno, attualmente in possesso, nella suo archivio personale, di due manoscritti autografi di Gabriele Rossetti. Si tratta dell'autografo del Salterio intitolato "Il Tempo, ovvero Dio e l'uomo", stampato a Londra nel 1843 e mai più ripubblicato da allora. "In questi ultimi tempi,- scrive il prof Fresa al dott. D'Adamo - in qualità di critico letterario e di filologo, ho approntato la prima e unica edizione critica del poema, al quale ho aggiunto una nutrita serie di glosse e di chiose esplicative (il poema è fondato su di un ricco apparato simbolico-allegorico, con

puntuali riferimenti a moltissimi passi dell'Antico Testamento). Inoltre, poco tempo fa, sono entrato in possesso anche di un secondo manoscritto rossettiano, scovato a Firenze: si tratta della prima redazione del poema, dal titolo "Iddio e l'uomo", risalente al 1833." Inoltre, il professore chiosa con l'augurio che "il Comune di Vasto e l'Archivio Rossetti vogliano prendere in considerazione la possibilità di pubblicare il poema." Fin qui la nota del critico letterario Mario Fresa; spontaneo e legittimo, invece, il quesito che si pone D'Adamo: si potrebbe trovare la possibilità di farli acquisire al Centro Studi Rossettiani di Vasto?

NOZZE DI SMERALDO

"Certo che 40 anni di Matrimonio sono tanti, ma mamma come hai fatto a sopportare papà? Scherzavo... Siete fantastici e siete i miei genitori, vi auguro di arrivare insieme a festeggiare le nozze d’oro. Auguri da Massimo, Rosaria, Matteo e Martina, il frutto del vostro amore."

Direttore responsabile: Giuseppe La Rana Autorizzazione del Tribunale di Vasto n. 115 del 17.04.2007 web: www.periodicoilgrillo.com mail: periodicoilgrillo@libero.it tel: 0873. 670388 - 393.1239090 Editore: Il Grillo s.r.l Stampa: Offset Point Via Tito Livio, 9 - Vasto (CH)

Il Grillo è a Vasto, San Salvo, Cupello, Casalbordino, Pollutri, Scerni, T. di Sangro, Monteodorisio, Gissi, Castiglione M.M., Schiavi d’Abruzzo, Torrebruna e Celenza sul Trigno


Via Argentieri, 88 Montenero di Bisaccia (CB) www.indexsrl.it

Contatti: periodicoilgrillo@libero.it - Tel: 0873.670388 - 393.1239090

Periodico Il Grillo - anno 3 - numero 26 - 12 settembre 2009  

Periodico d'informazione vastese

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you