Page 1

Mensile, numero 8 anno 8 - Poste Italiane SpA - Spedizione in a.p. - DL 353/2003 (conv. In L. 27/02/04 n. 46) art. 1, comma 1, DR CB Torino - 3 euro

La riviSta pEr LE famigLiE dEL piEmontE

La spesa • Cheese • Educazione digitale • Speciale corsi

settembre 2013


SETTEMBRE 2013 Mensile, numero 8 anno 8 - Poste Italiane SpA - Spedizione in a.p. - DL 353/2003 (conv. In L. 27/02/04 n. 46) art. 1, comma 1, DR CB Torino - 3 euro

LA RIVISTA PER LE FAMIGLIE DEL PIEMONTE

La spesa • Cheese • Educazione Educazio digitale • Speciale corsi

Settembre 2013

18

6. La posta

24

30

36

36. gita Perinaldo, il borgo delle stelle

8. News 39. speciale

corsi

10. Interventi

B

12. Sfida

48. sport . Settembre è pallacanestro

14. City corner

. I certificati per lo sport

15. World corner

52. Salute . Rimprovero e silenzio: un binomio educativo

16. Baby friendly

B 18. acquisti La spesa si organizza

54. Slow Food Metti un giorno a Cheese… con mamma e papà

24. internet L’educazione digitale

56. alimentazione Cracker al formaggio

30. viviamo così Quante mamme ti dà la vita

58. Soldi e diritti Matrimoni omosessuali

39

48

60. Zona verde . Gli incentivi sono caldi . La capanna nel bosco 62. close up . Al ritorno dalle vacanze... . La città tutta verde . Justin e i cavalieri valorosi

B 66. Spettacoli 68. Cultura 72. Attività 80. Sagre B 81. Bimbi 82. Raffa


La rivista per le famiglie del Piemonte

Quante

novità

Settembre 2013 / Anno 8 - Numero 8 Direttore reSPoNSABiLe Luisa Tatoni CAPo reDAttore Elena Brosio reDAzioNe Alice Quaglino, Mario Bettas Valet Art DireCtor Catia De Bacco

Avete tra le mani il nuovo, nuovissimo GG, con un formato più aggrazia-

grAfiCA Cinzia Pampo

to e perfetto per stare nella borsa, incicciottito di pagine e con una nuo-

geNerAL MANAger Giorgio Pulini MArKetiNg Luciana Martellucci, Federica Petey Mautino, Valentina Vottero

va veste grafica che è costata notti insonni alle nostre ragazze (Catia, che è rimasta in piedi a ridisegnare più e più volte - e non solo perché la piccola Alice l’ha tenuta sveglia -, Cinzia che ha finito la stagione con un incidente d’auto: a lei vanno i nostri auguri e il nostro stai su, torna presto ché ci manchi!). Questo numero di GG si adatta meglio anche all’edizione di Milano e al nuovo, nuovissimo sito, anche lui completamente rifatto e in via di espansione su altre città: GG parte alla conquista del mondo. Su www.giovanigenitori.it troverete tutti gli eventi e i locali baby friendly di cui abbiamo parlato e molto di più: un aiuto che crediamo prezioso per le nostre lettrici e i nostri lettori. Visitatelo e soprattutto iscrivetevi alla newsletter settimanale: riceverete notizie su molti eventi interessanti per bambini e genitori; molti più di quanti ce ne stanno sulle pagine del giornale. Questo mese ci troverete di nuovo qua e là, ma soprattutto a Cheese, grande manifestazione che si tiene a Bra dal 20 al 23 settembre. Venite

AMMiNiStrAzioNe Fabiana Vino Autorizzazione del Tribunale di Torino n.5969 del 22/4/2006 - Iscrizione al Roc n. 14333 ISSN 1828-9738 Hanno collaborato a questo numero Gabriella Bernardi, Marco Bertellino, Giovanna Brosio, Michele Brosio, Silvia Crisman, Federica Ferraresi, Ugo Finardi, Stefano Frassetto, Francesca Galdini, Karin Gavassa, Marina Gellona, Brunella Manzardo, Ilaria Martina, Sabrina Marzo, Stefania Moriondo, Annalisa Porporato, Luciana Ravetto, Daniela Re, Claudia Rinaldi, Giovanna Rinaldi, Renato Rolando, Alberto Rossetti, Paola Strocchio, Arlina Tirloni, Elisa Virgillito (Slow Food), Marta Vitale, Franco Voglino, Katia Zedde Illustrazioni e fotografie Romina Beneventi, Massimo Barisano, iStockphoto L’editore è a disposizione per assolvere diritti eventualmente non corrisposti illustrazione di copertina Cristina Vidal ringraziamo per la preziosa collaborazione Carlotta e Lucia, Luisa Mondo, Piera Dabbene, Alessandro Iacomuzio, Marco Portinaro ispirazione Luca Bernardelli Licenza Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Italy

a trovarci per giocare con noi e per conoscere la storia e le forme dello Stilton, il formaggio inglese ospite d’onore che dà anche il nome al famoso Geronimo dei libri amati dai bambini. Vi aspettiamo per cominciare insieme un nuovo anno scolastico più in forma, più allegri e speriamo più felici che mai. La redazione

Abbonamenti Un anno di Giovani Genitori a solo 21,90 euro! L’abbonamento permette di ricevere la rivista a casa tutti i mesi, con articoli, notizie e appuntamenti per tutta la famiglia. L’abbonamento si fa su www.giovanigenitori.it o chiamando lo 011 19703036. IBAN IT56L0760101000000071791446 - Poste Italiane cc postale 71791446 intestato a Espressione srl redazione Via Vanchiglia 18, 10124 Torino Tel. 011 19913127 - redazione@giovanigenitori.it Ufficio pubblicità marketing@giovanigenitori.it Telefono: 011 19913127 - Fax: 011 19708082 edizioni Espressione Via Vanchiglia, 18 - 10124 Torino www.espressione.it

www.giovanigenitori.it www.facebook.com/giovanigenitori www.twitter.com/giovanigenitori

Stampa Alma Tipografica Via Frabosa, 29/B 12089 Villanova Mondovì (CN) testata associata Associazione Nazionale editoria Periodica Specializzata

Valentina

Cinzia

Luciana

Luca

Elena

Catia

Mario

Luisa

Federica

Giorgio Alice


La posta

Le vostre

lettere

Vuoi scrivere anche tu a Giovani Genitori? Invia una mail a redazione@giovanigenitori.it

Sul treno Lecce - Torino

star seduto mentre parla

di leggere e chi ci riesce.

Un ciccione pazzesco, alla

al piccolo nella speranza

Chi fa finta di dormire e

faccia della mamma che

Assieme a una fiumana di

che si addormenti. Andrea

chi dorme, chi commenta,

sente di non avere latte.

gente di ogni età, colore,

nel caos della stazione di

chi legge, chi mangia. Lei

Andrea si calma, sente

abbigliamento e ragione

Bologna si sveglia e urla.

sempre in piedi, lo culla,

che io non ho la stanchez-

del viaggio, salgo in treno.

Alla domanda del control-

lo scuote come se il treno,

za della mamma, la sua

Ci va un po’ prima che

lore se serve qualcosa, la

di suo, non ci stesse già

ansia, il suo imbarazzo di

tutti conquistino il posto,

mamma, timida, spiega

shakerando abbastanza.

disturbare mezzo mondo.

è un treno “povero” con

che “non ha latte” ma

Gli parla e intanto implora

Andiamo avanti e indietro.

sedili stretti e un corri-

che adesso lo cullerà e lo

Tommaso di smetterla di

Tutto cambia. Sorrisi a lui

doio agevole solo per un

farà addormentare. Lui

fare i capricci, di volere

e me. Gente sollevata e

serpente magro, non certo

sbotta che non si parte

che gli legga i libricini.

rilassata. E, di colpo, come

per mamme con bimbi,

senza biberon e scorte di

Non so se c’è più tenerez-

cantava il mio amato Pie-

anziani che oscillano

polvere… Lei spiega, im-

za, imbarazzo, fastidio o

rangelo Bertoli, ci esplode

pericolosamente, zaini

barazzata, che intende il

noia tra i presenti. So che

dal di dentro la voglia di

che danno l’impressione

suo latte, ma che oggi non

io non posso aspettare un

cambiare, insieme alla

di essere reclutati per

sta bene, è stanca, così

secondo di più. Mi alzo,

certezza che adesso si

un trasloco. Pochi posti

lui ciuccia ogni cinque

così di scatto che il signore

può fare. Così una signora

dietro, sull’altro lato della

minuti, non trova molto ed

che mi sta di fronte quasi

che fino a quel momento

carrozza, c’è una mamma

è nervoso.

si spaventa. Faccio i dieci

era assai accigliata offre

sola con due bimbi. Tom-

Andrea si placa un po’, ma

passi che mi separano da

a Tommaso le albicocche,

maso ha un paio di anni e

la nostra carrozza è di pas-

lei, la guardo, le sorrido e

un’altra propone di te-

Andrea 5 mesi e mezzo,

saggio verso il bar, appena

le dico: “me lo dia, ne ho

nergli compagnia mentre

in breve tutti conosciamo

qualcuno transita parlando

cullati tanti, scappare non

la mamma va a bere e

il loro nome perchè lei,

forte (mica si può mettere

posso, lei intanto si riposa

rinfrescarsi. Questi bimbi

un po’ suadente e un

un cartello “non disturba-

e guarda Tommaso”.

sono ora di tutti noi.

po’ furibonda, cerca di

re”) lui sobbalza e strilla.

È incuriosita, incredula,

convincere il grande a

Siamo affranti. Chi fa finta

commossa. Me lo porge.

6 | Giovani Genitori | Settembre 2013

Luisa M.


GUSTO FRESCO PER L’ESTATE! Riso biologico italiano impreziosito da mandorle tritate e latte di cocco: un mix perfetto per bevande estive rinfrescanti o ingrediente ideale per ricette etniche sfiziose. E per finire, quel tocco di gusto originale che conquista tutta la famiglia. Per scoprirne di piÚ vai su: www.provamel.com

LOVE YOUR FUTURE


News

pesce

Il è troppo inquinato

Pesce troppo inquinato: meglio diminuirne il consumo, soprattutto per i bambini. L’allarme è stato lanciato dall’agenzia per la sicurezza alimentare francese (Anses): di fiume o di lago, il pesce non va consumato più di due volte a settimana per evitare i rischi legati alla presenza di mercurio, Pcb (policlorobifenili) e altri inquinanti, pericolosi soprattutto per bambini e future mamme. Una volta a settimana meglio mangiare i pesci grassi (ad alto contenuto di Omega 3), come salmone, sardine, sgombri, aringhe o trota affumicata. Alcune specie come anguilla, carpa e orata sono invece considerate “bioaccumulatori” e non andrebbero consumate più di due volte al mese.

Corto e Fieno

La Social Card per le famiglie

Fienili e cinema: un’accoppiata

Fino al 6 settembre è possibile fare domanda per ottenere la nuova social

vincente per “Corto e fieno”,

card, destinata alle famiglie torinesi che si trovano in condizioni economi-

festival di cinema rurale giun-

che disagiate e hanno figli minorenni. È una carta elettronica prepagata

to alla quarta edizione. Dal 20

con importi da 231 a 404 euro. Per ottenerla bisogna avere Isee basso e

al 22 settembre verranno pro-

condizioni occupazionali difficili. Informazioni alle sedi Acli, Cgil, Cisl e

iettati corti e lungometraggi

Uil e su  http://www.comune.torino.it/assistenzaesanita/carta_acquisti. 

dedicati al rapporto tra l’uomo e la terra, ma invece che in

Francese madrelingua

sala, ci troveremo nelle casci-

Anche quest’anno l’Associazione Flam Turin aiuta i bambini di origine

ne e nei fienili del lago d’Orta.

francese residenti a Torino a mantenere il contatto con la lingua e la

Ingresso gratuito, anteprima

cultura attraverso corsi ludici organizzati presso il Liceo francese Jean

del festival il 7 settembre a

Giono di Torino. Per frequentare è necessario che almeno uno dei genitori

Cascina Cuccagna a Milano e il

sia francese o proveniente da un paese membro dell’Organizzazione della

15 settembre ad Ameno (www.

Francofonia. Le iscrizioni sono aperte. Per informazioni: flam.turin@yahoo.

cortoefieno.it).

it oppure 011 6602955.

8 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Vero infuso di Thé. ®

APPENA NATO. SUBITO PREMIATO. Eletto Prodotto dell’Anno.

Eletto Prodotto dell’Anno 2013 dai consumatori italiani per la categoria Thé. Ricerca di mercato GPMI© su una pre-selezione di prodotti innovativi presenti sul mercato italiano, condotta da SymphonyIRI Group su 12.000 consumatori con più di 15 anni, svoltasi a novembre 2012. www.prodottodellanno.it cat. thé

Gusti: LIMONE, PESCA e THÉ VERDE. Disponibile in bottiglia da 0,5 e 1,5 litri e nel bicchierino da 200 ml.


Interventi

scuola

A senza zaino Intervista a Marco Orsi, dirigente scolastico, responsabile nazionale del progetto “Scuole Senza Zaino” di Giuseppe Iasparra Ripensiamo a un modello di scuola

dall’infanzia alla scuola media”. Non

a giorno e archivi. Tutto ciò serve

diverso, che punti a dare autonomia

ci sono scuole piemontesi (almeno

per un apprendimento efficace.

e responsabilità agli studenti. È que-

per ora), ma il progetto recente-

La trasformazione opera in cinque

sta la sfida lanciata da Marco Orsi,

mente si è allargato alla Lombardia.

passi. Il primo è l’allestimento

dirigente scolastico dell’Istituto

“A Milano una scuola dell’istituto

degli spazi e il reperimento della

Comprensivo Lucca 5, responsabile

Thouar-Gonzaga inizierà il percorso

strumentazione didattica avanzata.

del progetto Scuole Senza Zaino, un

di trasformazione”, spiega Marco

Si affronta poi la classe istruendo

nome che fa pensare a bambini non

Orsi.

gli studenti alla responsabilità

oppressi da chili e chili di libri e

e all’autonomia. Il terzo passo è

quaderni, ma che nei fatti è la meta-

In che senso trasformazione?

il miglioramento dell’attività di

fora di un rinnovamento dei concetti

“Nelle nostre scuole non si usa lo

valutazione e di progettazione

basilari che caratterizzano la scuola

zaino, ma una semplice valigetta

didattica. Il quarto è la creazio-

italiana. “Lo spunto è arrivato nel

per i compiti a casa – spiega Orsi -.

ne della comunità professionale

2002 dalla giornata della Responsa-

Lo zaino non è necessario perché

dei docenti. E come ultimo c’è il

bilità e dalle suggestioni dei classici

gli ambienti sono ben organizza-

coinvolgimento dei genitori. Questi

della pedagogia: Montessori, René,

ti. Nelle classi troviamo schedari,

passaggi non vanno visti nella loro

Claparède. Un gruppo di insegnanti

computer, giochi, enciclopedie,

sequenzialità, perché molto spesso

ha avuto l’occasione di pensare a un

libri, materiali per scrivere e

si intersecano”.

modello diverso di scuola ed è così

ascoltare, disegnare e dipingere,

che è nato il progetto, partito dalla

modellare e costruire, registrare e

Le famiglie come reagiscono?

provincia di Lucca e sviluppato

riprodurre, strumenti didattici per

“Reagiscono in modo positivo. I

nel resto della regione. Oggi siamo

le varie discipline di studio, cancel-

genitori sono molto sensibili ai pro-

presenti in molte zone d’Italia e

leria. Inoltre attrezziamo gli spazi

getti innovativi basati sulla ricerca

coinvolgiamo 81 plessi scolastici,

con tavoli, angoli, pedane, mobili

pedagogica. Abbiamo molte scuole

10 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Interventi

“senza zaino” che attirano iscrizioni

Circolano ipotesi di introdurre

proprio per la qualità didattica che

i tablet all’interno delle scuo-

offrono. Questo per noi è un riscon-

le. Qual è la sua opinione al

tro molto positivo”.

riguardo?

Ristorante - Pizza Bio

Le nuove tecnologie devono trovaQuali sono i risultati didattici?

re spazio in un approccio globale

Abbiamo fatto un’indagine nel

che recuperi gli strumenti che in

2009 assieme al dipartimento di

parte sono stati abbandonati. Oggi

psicologia dell’Università di Firen-

l’apprendimento deve ri-radicarsi

ze. Sono stati studiati 250 alunni

sulla realtà, su ciò che il bambino

di classi comuni e 250 alunni di

può toccare con mano, su ciò che

classi “senza zaino”. Abbiamo

riguarda il corpo e gli oggetti del

notato una grande differenza tra

mondo circostante. La dimensione

la dimensione dell’apprendimento

tattile e corporea (lo dimostrano

profondo e le competenze sociali:

anche le neuroscienze) è di un’ef-

l’apprendimento è più forte laddove

ficacia insostituibile. Le nuove

viene promossa, come facciamo

tecnologie non vanno demonizzate

noi, l’indipendenza, l’autonomia e

ma vanno integrate in un proget-

la responsabilità. Questo conferma

to di sperimentazione didattica

l’impostazione che dava Maria

“multimediale” insieme al libro

Montessori alle scuole. Se gli alunni

cartaceo e all’oggetto matematico

sono messi in condizione di auto-

che serve ai bambini per contare

nomia, di indipendenza, di compiti

con le mani.

sfidanti e autentici, l’apprendimenQual è l’atteggiamento delle isti-

to migliora sensibilmente”.

tuzioni verso il progetto “Senza È molto onerosa la trasformazio-

Zaino”?

ne in Scuola Senza Zaino?

Il progetto ha il sostegno della Re-

L’investimento è molto limitato in

gione Toscana. L’anno scorso siamo

termini assoluti. Per allestire una

stati ricevuti per la prima volta al

classe dobbiamo spendere tra 1.500

Ministero dell’Istruzione da un fa-

e 3.000 euro, a seconda di quanta

moso insegnante, il sottosegretario

attrezzatura c’è già. Occorrono

Marco Rossi Doria, che ha espresso

poi circa 1.500 - 2.000 euro per

un forte interesse per la nostra ini-

la formazione, che però non viene

ziativa. Ora vorremmo riprendere i

fatta solo a una classe ma all’intera

contatti con il nuovo ministro Maria

scuola.

Chiara Carrozza.

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 11

• Area Giochi Bimbi 0/10 anni • Compleanni ed Eventi • Da settembre tutti i laboratori attivi www.fantasiabimbi.it sezione Laboratori

seguici!

www.facebook.com/pages/ Fantasia-Bimbi/480387515355915

Corso Susa 299/B - Rivoli (TO) | Tel. 011 19863089 info@fantasiabimbi.it |

www.fantasiabimbi.it


Sfida

Genitori

senza stress

La sfida del prossimo numero è: “Merenda sana” Scriveteci consigli, trucchi e strategie a: redazione@giovanigenitori.it

di Elena Brosio

Premessa. Questo articolo è stato

la vita - consapevoli che si fa quel

scritto circondata da deliziose fonti

che si può e che è inutile crucciarsi

di stress: due bambine che insisten-

per il resto. I due grandi nemici della

temente chiedevano “Cosa posso

genitorialità zen sono il perfezionismo

fare?”, “Ho sete!” “Mi stampi un foglio

e la pretesa di non cambiare nulla,

da colorare?”, una terza bimba che

due nemici che conviene scrollarci di

ascoltava Torero Camomillo a tutto

dosso con leggerezza.

volume, mentre il telefono squillava

Fatti due rapidi conti, il tempo non è

in continuazione. Insomma, l’obiettivo

sufficiente per fare tutto e farlo bene,

della sfida doveva essere centrato nel

un saggio pragmatismo suggerisce

momento stesso di scriverla.

dunque di accontentarci di fare qual-

E dire che noi genitori diventiamo

cosa abbastanza bene. Un’altra fonte

giocolieri prodigiosi con l’arrivo dei

di stress è il tentativo di continuare

bambini, compiamo prodezze in

a fare tutto come prima: andare al

multitasking che mai avremmo avuto

cinema, leggere libri e giornali, cuci-

l’ardire di immaginarci. Lo stress

nare piatti sfiziosi e avere un’intensa

però diventa una fastidiosa compa-

vita sociale. Una pretesa che alla fine

gnia, sempre alla ricerca del tempo e

genera frustrazioni, perché i tempi

dell’autorevolezza necessari a dirigere

sono per forza ridotti e non ce la si

quella sgangherata orchestrina che

fa. Meglio scegliere attivamente di ri-

è la famiglia. Rassereniamoci: essere

nunciarvi, piuttosto che subirlo con la

genitori senza stress è un’utopia. Dai

carogna. La nostra conversazione sarà

capricci alle ginocchia sbucciate, pas-

un po’ appannata, le nostre cene una

sando per fonti di stress più intense

monotona sequenza di purè e polpette.

come i potenziali pericoli e la preoc-

Però, quello che riusciamo a fare ce lo

cupazione costante per la loro felicità.

godiamo tutto. Infine, un genitore zen

Però, pur assediati da ansia e fretta, si

non combatte lo stress ma lo lascia flui-

può provare a trovare una oasi di pace

re, poi fa un respiro profondo, sorride e

interiore: perché un atteggiamento

abbraccia suo figlio. Chissà, un giorno

zen permette di vivere meglio, godersi

troveremo la Via.

12 | Giovani Genitori | Settembre 2013


City corner

Curiosando in città e dintorni alla ricerca di cose belle

creativity reativity

made in torino orino Francesca è una giovane mamma torinese che sta trasformando la sua grande passione in un lavoro: realizza bellissime t-shirt per bambini dipinte a mano o con tessuti applicati, gioielli originali, bavaglini, borse e molto altro. Tutto di ottima qualità, tutto fatto a mano, tutto made in Turin. Le creazioni di Francesca si possono ordinare su Etsy, oppure contattare direttamente Francesca tramite freinch@hotmail.com. www.etsy.com/shop/freinch

Brico settembrino Gli amanti del bricolage troveranno carinissimi questi pomoli in plastica e metallo con disegni da cartone animato. Perfetti per rinnovare l’armadio in cameretta, costano da 5 a 15 euro e si trovano da Gilardi Ferramenta, in via Battisti 7 a Torino (oppure online su www. diellegiti.it).

i giochi di oskar&ellen Giochi morbidi e colorati che stimolano la creatività e l’immaginazione: “Ho avuto l’idea di questi giochi durante viaggi lunghi in aereo con i bambini: non ne riuscivo a trovare che fossero educativi, silenziosi e tranquilli, ma anche facili da portare dietro” - racconta Petra Rigby Jinglöv, mamma di Oskar ed Ellen e creatrice di questi bellissimi giocattoli. Che troviamo a Torino da Au Petit Bonheur, in via Principe Amedeo 35.

14 | Giovani Genitori | Settembre 2013


World corner

morbida

Una galleria

Curiosando qua e là per il mondo andiamo alla scoperta del pianeta famiglia

Una riuscita combinazione di abbigliamento e arte è quel che propone la marca danese Soft Gallery: sono infatti giovani artisti selezionati ogni stagione a disegnare le stampe e i ricami delle varie collezioni. Che sono dunque molto diverse ogni volta e del tutto uniche. Soft Gallery è stata creata nel 2007 da due mamme, Tine e Barbara, con l’idea di trasportare sul tessuto una galleria d’arte. www.softgallery.dk

Sabbia&caffè L’area giochi ha la sabbia per terra perché i bambini possano divertircisi, d’estate come d’inverno: è questo che rende il caffè Kiezkind meta preferita delle famiglie berlinesi.

Una mini-favola

Giochi per tutte le età

Dedicata ai piccoli da 0 a 2 anni, Fable Baby and Nursery è una delicata

sono disseminati un po’

collezione creata da due cugine dalla mano di fata provenienti da Mel-

per tutto il locale, che

bourne, in Australia. Accessori e abbigliamento per la prima infanzia, in tessuti organici, delicati, semplici e dal gusto un po’ retro, come quando il corredino lo facevano a mano nonne e zie. www.etsy.com/shop/fablebaby

conta anche sull’attrattiva di un accogliente giardino nelle giornate di bel tempo. Organizzano inoltre mercatini dell’usato, spettacoli, proiezioni cinematografiche. www.mein-kiezkind.de

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 15


Baby friendly

Pilates e famiglie

Il ristorante popolare

Non il solito gelato

C’è pilates e Pilates. C’è la ginnasti-

Ha aperto da pochi mesi un inte-

Festeggia questo mese il suo primo

ca insegnata per cavalcare la moda

ressante locale in zona Vanchiglia.

compleanno la gelateria Pregio,

e quella, con l’approccio originale

Si tratta della Vetreria che vuole

che ha il pregio, tra le altre cose,

di Joseph Pilates, che dà benefici

essere spazio di incontro, studio,

di offrire una scelta di gusti un

concreti. Quella dell’insegnante

musica, relax e ristorante popola-

po’ insolita, oltre agli immancabili

Aline Avogadro è una scelta di

re. Noi della redazione l’abbiamo

classici. Ai degustatori junior è

vita e una missione. Nel suo studio

testato soprattutto per la parte di

molto piaciuto il gusto cookiesbi-

Pilates Recode accoglie al massimo

ristorazione e ne abbiamo apprez-

scottato e quello torta al limone,

sei persone a lezione: si migliora

zato l’allegra informalità, gli ampi

mentre gli adulti hanno apprezzato

la postura, si rassodano i glutei, si

spazi luminosi e i prezzi davvero

la liquirizia all’anice, il cioccolato al

allunga la schiena, si scoprono le

pop. Le ordinazioni si fanno diretta-

rhum e il fiordilatte di capra. I gusti

cause di piccoli dolori. Aline, essen-

mente al bancone, ci si serve da soli

variano mensilmente, soprattutto

do una mamma, tiene anche lezioni

di tovagliette, bicchieri e posate, gli

quelli alla frutta, che è sempre di

per donne in gravidanza e genitore-

ingredienti sono freschi, le ricette

stagione. Vi troviamo anche biscotti

bambino. Meglio prenotare.

sfiziose, servizio e coperto gratuiti.

gelato artigianali, ghiaccioli a base

Infine, ci sono seggioloni e giochi

di frutta e colorate torte gelato.

PILATES RECODE

per intrattenere i bambini.

Via Bidone, 14 - Torino

Gelateria Pregio

Cell. 333 6900169

La vetreria

Via Stampatori, 19 H - Torino

www.pilatesrecode.it

Corso Regina Margherita, 27 – Torino

Tel. 011 0467881

www.facebook.com/aline.avogadro

www.facebook.com/lavetreriatorino

www.pregiogelateria.com

16 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Baby friendly

Conoscete locali che dedicano attenzione alle famiglie? Segnalate i vostri preferiti a: redazione@giovanigenitori.it

Un baby parking a vocazione teatrale

Il minigolf di Torino

L’agriturismo di Cantalupa

Ostetriche e attori: da questo binomio

Che facciamo stasera? Giochiamo

A Cantalupa, ai piedi dei Tre Denti,

inconsueto nasce “Il Ciliegio Fiorito”,

a minigolf, ovvio! Sulla collina di

si trova l’agriturismo Martina che

baby parking di Nichelino, dedicato

Torino, al fresco, ci facciamo coin-

offre alle famiglie con bambini

ai bimbi dai 13 mesi ai 5 anni con un

volgere tutti, dai piccoli ai nonni.

la possibilità di trascorrere una

innovativo programma di arteterapia,

Il percorso conta diciotto buche,

piacevole giornata: la conduzione è

propedeutica musicale e teatro. Non

tutte coreografiche, con una piccola

familiare e Marina, la cuoca, è mol-

è finita: il Ciliegio è uno spazio aperto

Tour Eiffel, l’Atomo di Bruxelles, le

to disponibile alle diverse esigenze

alla genitorialità e propone incontri

Porte Palatine, la Torre di Pisa e poi

dei clienti. Cucina tradizionale

che vanno dall’accompagnamento

castelli, ponti, mulini, laghetti.

piemontese con possibilità di sce-

al parto al massaggio neonatale. La

E se il percorso finisce in fretta (ma

gliere un menu bimbi.L’agriturismo

struttura è al piano terra di una casa

non contateci), ci sono i tavoli da

è circondato dal verde, ci sono

nel centro storico di Nichelino, ristrut-

ping pong e il bar con il dehor. Una

moltissimi giochi per bambini,

turata, con il giardino e una storia

bella location anche per organizza-

animali da fattoria e alcuni sentieri

particolare: fu costruita dalla nonna di

re feste di compleanno.

per piacevoli passeggiate nel bosco.

una delle socie proprio con l’intento di ospitare i bambini. (Daniela Re)

Aperto dal lunedì alla domenica a Minigolf Oasis

pranzo, per cena su ordinazione.

Viale Thovez, 54 – Torino (zona

Prenotazione consigliata.

Il Ciliegio Fiorito

Piazza Crimea)

Via Vittorio Veneto, 6 - Nichelino (TO)

Tel. 011 6601096

Agriturismo Martina

Tel. 328 4288666

www.minigolfoasis.com

Strada Martina, 18 - Cantalupa (TO)

ilciliegiofiorito@libero.it

Tel. 0121 353020

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 17


Acquisti

spesa

La si organizza Comprare bene e risparmiare

Cambia il modo di fare la spesa? L’Istat dice di sì, lo facciamo per spendere meno. I nostri lettori confermano: abbiamo cambiato perché ci sono tanti modi divertenti per farla

di Isa di Re

Tre famiglie su quattro hanno

discount (39%) e chi riduce le quan-

riorganizzato il loro modo di fare

tità degli alimenti acquistati.

la spesa: lo dice l’Istat nell’ultima

Il 41,4% delle persone ha diminuito

indagine sui consumi alimentari

gli acquisti di frutta e verdura: è

in Italia. La causa è, ovviamente, la

un problema, perché il rischio è un

necessità di risparmio dovuta alla

impoverimento della dieta. L’Inran,

crisi. C’è chi compara i prezzi a cac-

l’Istituto Nazionale di Ricerca per

cia di sconti (il 53%), chi privilegia

gli Alimenti e la Nutrizione, ha fatto

il formato convenienza (42%), chi

un curioso esperimento. Dopo aver

compra quasi esclusivamente nei

valutato i comuni errori alimentari,

18 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Acquisti

ha simulato l’acquisto dei prodotti

validi (il brasato o lo spezzatino

necessari per seguire un regime

non sono meno buoni dell’arrosto),

dietetico corretto. Mangiando come

aggiungendo legumi alla dieta,

si deve, senza alimenti sbagliati,

evitando assolutamente gli sprechi,

una famiglia di 3 persone può spen-

una famiglia può risparmiare fino a

dere quasi il 20% in meno dell’anno

mille euro all’anno.

scorso. “Abbiamo immaginato che la nostra famiglia campione consu-

Si va al mercato

masse fuori casa cinque pranzi a

Qual è il modo preferito per fare la

settimana – scrivono i ricercatori

spesa? Lo abbiamo chiesto ai nostri

dell’Inran -. La scelta dei piatti è

lettori. Dario, papà di due figli, va

stata costruita privilegiando salute,

rigorosamente e sempre al mercato.

prezzo e tempo di preparazione,

“Sabato mattina. Andamento lento

perché oggi una discriminante

e toni rilassati, ma Chiara, la mia

fondamentale è la velocità con cui si cucina. La dieta nutrizionalmente corretta prevede 5 pasti al giorno, il consumo quotidiano di 3 porzioni da 150 grammi di frutta a testa e di 2 porzioni di verdura o insalata. Abbiamo ipotizzato il consumo di un litro e mezzo di olio di oliva di buona qualità al mese e 3 litri di latte a settimana, oltre a caffé, pane, sale, zucchero”. I risultati? Tagliando alimenti scorretti come snack e merendine, riducendo le bevande, cioè vino,

compagna, ha già opposto un netto

tiamo l’ipotesi di spostarci a piedi:

birra e bibite zuccherate, che

rifiuto ad accompagnarmi nella

il mercato all’aperto più grande

secondo l’Inran dovrebbero essere

spesa settimanale. Contratto rapida-

d’Europa merita una spesa impor-

consumate occasionalmente (mai

mente la divisione delle cure paren-

tante e il trasporto delle derrate,

superare 2 bicchieri di vino al

tali: Andrea, il più grande, rimane a

per una affamata famiglia di quattro

giorno per gli adulti e due bicchieri

casa per finire i compiti; Giulietta,

persone, mi rovinerebbe il piacere

di bevanda zuccherata a settimana

seconda elementare, viene con me

della passeggiata. Lasciamo l’auto

per i minori), scegliendo tagli di

al mercato. Abbiamo tempo e la

nel parcheggio a silos e raggiun-

carne non pregiati ma non per

giornata offre le condizioni ideali

giamo velocemente la tettoia dei

questo nutrizionalmente meno

per una visita a Porta Palazzo. Scar-

contadini: i prezzi qui sono più alti,

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 19


Acquisti

ma la merce è a Km 0 e i prodotti non appaiono omologati tra di loro, sembrano in grado di mantenere le specificità dei territori. Salutiamo il

“Porta Palazzo, con la sua varietà, mi dà la misura della ricchezza del luogo in cui ho la fortuna di vivere”

contadino che ha l’orto dietro casa dei nonni e compriamo la toma dal margaro che abbiamo visitato l’estate scorsa, in montagna. Attraversiamo la tettoia dell’orologio, uno dei mercati coperti: questo settore in particolare, con la sua varietà di merci, mi ha sempre dato la misura della ricchezza del luogo in cui ho la fortuna di vivere, sia in termini economici che culturali. Finalmente raggiungiamo lo spiazzo principale: i sensi vengono ininterrottamente colpiti dagli odori, dai colori, dalle voci, e con un po’ di faccia tosta posso toccare e assaggiare la frutta. Giulia fa domande a raffica sulle merci in vendita ma anche sul modo di esporle, talvolta ordinatissimo, talaltra caotico, volutamente debordante. Spesso si tratta di prodotti che arrivano da altre culture: frutta esotica, salumi rumeni, strane verdure cinesi che non sa-

dobbiamo rientrare e non abbiamo

un’umanità meno variegata ma

premmo cucinare… Il discorso tra

tempo di riconoscere tutte le specie

altrettanto ricca. Veloci torniamo a

di noi si sposta velocemente sulle

esposte sul ghiaccio dei banconi.

casa: dobbiamo cucinare per tutto il

lingue, sulle fisionomie, sulle etnie

La strada del ritorno ci obbliga

pomeriggio”.

che popolano il mercato. Previden-

a passare dal mercatino rionale,

te, ho portato uno zaino per stivare

quello sotto casa. Certo, l’atmosfera

Bio a domicilio

la spesa, ma ormai ho esaurito la

non è inebriante come a Porta Pila

“Sono una mamma newborn” - dice

capacità di carico di me stesso; un

ma, in piccolo, ritroviamo il piacere

Annalisa che da pochi mesi ha

salto velocissimo alla tettoia del pe-

di valutare e scegliere prodotto

ripreso a lavorare a tempo pieno

sce, convinco a fatica Giulietta che

e prezzo migliori, riconosciamo

dopo la maternità -. “Sono molto

20 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Acquisti

attenta nella scelta degli alimen-

frescacongusto.com) che prepara

ti, Giacomino sta continuando lo

buste miste di frutta e/o verdura

svezzamento e in questa fase della

a ottimi prezzi e fa la consegna a

vita non possiamo lasciare le cose

domicilio oltre che (straordinario

al caso. Mi piacerebbe avere tempo

aiuto dei primissimi mesi di vita

per girare i negozi ma non posso

del piccolo) occuparsi anche della

farlo sempre, così mi affido con

pulizia e del lavaggio della verdura.

grande gusto ai servizi di conse-

Ci sono i Gac, cioè i Gruppi di

gna a domicilio di prodotti bio e ai

Acquisto Collettivo della Provincia

‘supermercati diffusi’ che operano

di Torino (www.movimentoconsu-

online. Ottima qualità, scelta bio e

pasta e altri prodotti alimentari, ma

matori.to.it/gac), che permettono

fresca, Km 0, spesso anche equo e

anche detersivi, cosmetici e prodot-

di fare la spesa online e ritirare il

solidale. Mi affeziono facilmente a

ti per la casa. È un supermercato a

pacco presso sedi convenzionate.

chi mi porta la spesa a casa e sono

domicilio ‘diffuso’, che si appoggia

Li ho conosciuti tramite GG e devo

una vera esperta in materia. Chi

a produttori del territorio, laboratori

dire che oltre a essere simpatici ed

sono i miei preferiti? C’è Tacatì

artigianali e negozianti tra Asti e

efficienti sono anche convenientis-

(www.tacati.it) che permette di

Torino. C’è il negozio Linea Fresca

simi. C’è ‘Le Verdure del mio orto’

ordinare frutta, verdura, carne,

in centro a Torino (www.linea-

(www.leverduredelmioorto.it) che

on rigi le P id

r Fo

ic i

el te

e Asc

eventi

+39 0125.833811

fortedibard.it

i Alp lle de

t.

zi gaz i ra e d pi Al

didattica

eo us M

Un Forte formato famiglia!

am or

mostre

Le

musei

ri nso

n pa


Acquisti

permette di impostare a inizio anno un orto virtuale che loro coltivano per te, spedendoti i prodotti una volta a settimana. Consiglio di

La spesa corretta? Cinque parti di frutta e verdura e una parte di tutto il resto

sperimentare la “cesta di prova”. Sono tre fratelli organizzati e puntuali che hanno risollevato le sorti dell’azienda agricola di famiglia: non ci fossero stati loro con la loro inventiva, un pezzo di storia, cultura e varietà sarebbe andato perduto. Adesso aspetto l’arrivo a Torino di Portanatura (www.portanatura.it), che è previsto proprio questo mese. Anche qui spesa bio a domicilio e consegna delle ceste una volta a settimana. Vitamine e freschezza a portata di clic: la spesa online ha risollevato le sorti miserelle del nostro ex-frigo di coppia, trasformandolo in un vero frigo di famiglia”.

Al discount “Sono sempre stata scettica

prodotti bio, poi man mano abbiamo

spesa all’hard discount sono i costi

sulla qualità dei prodotti all’hard

provato di tutto. Non ci riforniamo

dimezzati, a parità di volume di

discount” dice Eliana di Torino,

presso un’unica catena, ma distin-

sacchetti (le prime volte, quando

mamma di tre figli che si definisce

guiamo per tipologia di prodotto.

arrivi alla cassa, resti sorpreso, e in

attenta ai prezzi suo malgrado.

I biscotti da uno, i latticini da un

positivo) e la velocità (almeno nei

“Una volta però un’amica mi ha

altro, pasta e riso da un terzo. Per la

punti vendita in cui vado c’è spesso

fatto notare che gli articoli bio del

frutta e la verdura continuiamo ad

poca gente, si gira in fretta, le casse

discount sono prodotti dalle stesse

andare al mercato, per il resto la no-

sono quasi sempre libere).

aziende che distribuiscono in altra

stra spesa la facciamo ormai quasi

La gamma di prodotti non è molto

veste grafica nei supermercati più

totalmente lì. Ci siamo avventurati

varia, ma anche questo aspetto non

noti. Al discount gli stessi prodotti

anche nel mondo ittico: il salmone

è del tutto negativo. Ci sono poche

hanno prezzi molto più bassi. Così

e l’orata surgelati sono diventati un

cose ma tutte quelle essenziali. Alla

mi sono convinta a metterci il

must delle ricette di famiglia!

fine non ti ritrovi il carrello pieno di

naso. Ho iniziato, per l’appunto, dai

I due grossi punti a favore della

cibi sfiziosi ma inutili”.

22 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Al super, ma online “Venerdì sera, ore 17, sono ancora in ufficio – scrive Alberto che è papà di una bambina –. “Al telefono mia moglie dice che non è riuscita a far la spesa. A metà tra la lusinga e la minaccia mi consiglia di provvedere alle necessità della famiglia, nel frigo di casa risuona l’eco delle nostre parole. L’insegna del supermercato spunta dalla finestra e mi suggerisce

pomodoro e la spesa me la portano a

re stuzzicato. Non manca nulla, sto

di raggiungerla in fretta. Il weekend

domicilio, forse già stasera. Guardo

correndo il rischio di abituarmi alla

è quasi rovinato, se non finisco il

cosa c’è: la varietà è ottima, i prezzi

comodità e lasciare ulteriore spazio

lavoro entro questa sera dovrò pen-

sono quelli del supermercato, non

al lavoro. Il costo della consegna?

sarci domani. A meno che… Invece

sempre vantaggiosi, ma le offerte

Accettabile, considerato che il ser-

di uscire a far la spesa decido di far

non mancano. Non male i prodotti

vizio può salvarmi il weekend. Devo

venire lei da me. In un attimo apro il

bio, un salto anche tra quelli etnici

dirlo alla mamma: per gli anziani la

sito www.esselungaacasa.it, clicco il

perché l’appetito ha bisogno di esse-

consegna costa la metà”.


10010111000001 01010011000 0010010111000001 1001 11 010

Internet

L’educazione

digitale

001011100010 10010111000001 01010011000 10010111000001

Potenzialità e rischi delle innovazioni tecnologiche

Non serve schierarsi pro o contro l’innovazione tecnologica. I bambini sono nativi digitali: domandiamoci come sfruttare al meglio questa nuova realtà

di Alberto Rossetti, psicologo

Chissà cosa avrebbe fatto, di fronte a

pensando all’ingenuità di quella bim-

un touchscreen, chi nel ‘900 assistet-

ba di tre anni che, guardando un film

te alla prima proiezione cinematogra-

3D, si spaventa perché non riesce a

fica del treno che entrava in stazione.

capire che le frecce scoccate dall’arco

Oggi nessuno si farebbe spaventare

della principessa rimangono sullo

da un’immagine in movimento, però

schermo mentre, per lei, sembrano

ci stupiamo se vediamo un bimbo

volare all’interno del cinema.

di un anno che cerca, con i ditini, di

L’innovazione tecnologica, resa

allargare l’immagine stampata su un

possibile dai sistemi digitali, modifica

libro, o non riusciamo a non sorridere

il rapporto con il nostro corpo e con

24 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Internet 001011100010 10010111000001 01010011000 0010010111000001 1001 11 010

I videogiochi fanno male? Internet è un pericolo? Il tablet sviluppa l’intelligenza?

mettere in evidenza come questa sia

caratterizzato la storia dell’uomo,

per loro l’unica realtà possibile, non

anche quella digitale sta introducen-

avendo avuto esperienze pre-digitali

do grandi cambiamenti, rendendo

come hanno avuto i genitori o gli

possibile la costruzione di una realtà

insegnanti, paragonabili per questo a

“virtuale” nella quale si svolgono

“immigrati digitali”.

numerose e varie attività. Abbiamo detto che non è possibile non abitare

La realtà digitale

questo spazio, tirarsi fuori dal mondo

Oggi siamo immersi nella realtà

digitale, nemmeno per qualche tempo

digitale. Il dibattito su “fa bene o fa

(il classico “aspettiamo finché sono

male” continua assiduo e agguerrito,

cresciuti”). I bambini nativi digitali

anche se risulta sterile alla prova

si trovano comunque ad avere a che

dei fatti. Bisognerebbe domandarsi

fare con il progresso tecnologico, che

come abitare questa nuova realtà,

spesso semplifica lo svolgimento di

sfruttandone il più possibile le

molte attività, si pensi alle ricerche o

potenzialità e riducendone i rischi,

allo studio. Non si può dire che il pro-

per quel che al momento si riesce a

gresso semplifichi allo stesso modo il

capire e si conosce. Difficile però stac-

lavoro educativo: i genitori si trovano

carsi dal classico schieramento di chi

a gestire uno spazio nuovo che, spes-

sostiene che l’esposizione tecnologica

so, non conoscono neppure bene.

faccia bene e accresca la creatività la realtà che ci circonda, introduce

dei bambini, e chi, al contrario, dice

Nuovi spazi educativi

innovazioni fino a qualche anno fa

che impoverisca la loro capacità di

Allo stesso modo in cui si insegna a

impensabili e si rende indispensabile

relazione. Nessuna fazione vince

un figlio che quando si attraversa la

in molti campi. Queste novità non

sull’altra, restiamo a discutere e ci

strada bisogna aspettare che il sema-

riguardano solo gli adulti: anche i

sentiamo, a seconda del momento,

foro sia verde, al genitore moderno

bambini giocano un ruolo da prota-

genitori illuminati o vecchi dinosauri.

è richiesto di educare all’utilizzo di

gonisti. Marc Prensky li definisce

Ma il dubbio permane. I videogiochi

questi nuovi e potenti strumenti,

“nativi digitali” per sottolineare

fanno male? Internet è un pericolo? Il

mettendone in evidenza i pericoli ma

l’essere cresciuti a stretto contatto

tablet sviluppa l’intelligenza?

soprattutto le potenzialità. Siamo ca-

con la tecnologia, ma anche per

Come tutte le rivoluzioni che hanno

paci? Facciamo un esempio parallelo:

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 25


10010111000001 01010011000 0010010111000001 1001 11 010

Internet

come si insegna a un bambino a usare il coltello? Quando è molto piccolo glielo si nega, perché si presuppone che rischierebbe di farsi male e non

La tecnologia sviluppa comportamenti di attaccamento anche in bambini molto piccoli

lo saprebbe usare. Man mano che cresce si darà un coltello senza punta, poi un coltello con la lama smussata e infine un coltello vero e proprio, con il quale ha già preso dimestichezza. Un simile procedimento logico si dovrebbe seguire nell’utilizzo degli strumenti tecnologici, tenendo però in considerazione che la tecnologia presenta delle caratteristiche del tutto particolari che possono portare a sviluppare comportamenti di attaccamento anche nei bambini molto piccoli.

Accessibilità e eccitabilità Può capitare, infatti, di osservare bambini di un anno che vogliono assolutamente giocare con l’iPad o altri che, tra un Lego e un gioco su uno smartphone, scelgono senza esitazione il gioco digitale. Alcune caratteristiche rendono particolar-

tanta fatica. Si può intravedere come

L’eccitabilità, invece, si riferisce alla

mente attraenti i dispositivi digitali.

un uso eccessivo degli strumenti

possibilità di provare forti emozioni,

Sono l’accessibilità, ovvero la facilità

digitali, se non affiancato da altre

anche in questo caso senza dover

con cui si accede alle diverse attività,

attività, possa portare a una sempre

fare eccessivi sforzi: vincere a un

è l’eccitabilità, cioè l’essere strumen-

maggiore incapacità di procrasti-

gioco può essere un’esperienza

ti capaci di suscitare emozioni.

nare un bisogno, alla fatica di stare

molto intensa, così come lo è trasfor-

L’accessibilità è una della caratte-

nell’attesa senza per forza doverla

mare un disegno usando il proprio

ristiche principali di questa epoca:

riempire o ancora a non sopportare

dito divenuto un pennarello magico

anche un bambino sa far funzionare

di non avere immediatamente ciò

attraverso il touchscreen o ancora

uno smartphone e non fa nemmeno

che si pensa di desiderare.

interagire con i personaggi animati

26 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Internet

che si rivolgono a te chiamandoti

questo non significa che un genitore

per nome. La strada digitale è molto

debba delegare a un’applicazione il

affascinante per un bambino, perché

compito, per esempio, di insegnare

più bella, più accessibile e più

l’alfabeto.

emozionante.

Bene usare le applicazioni insieme,

Come si fa allora a essere buoni geni-

per far sperimentare direttamente

tori di questi nativi digitali, tenendo

che esiste una differenza tra ciò che

conto che spesso, proprio perchè

è digitale e ciò che non lo è, tra ciò

sono nativi, hanno una capacità

che si può fare solo passando attra-

maggiore di assimilare le innova-

verso uno schermo e ciò che invece

zioni che la tecnologia propone? In

chiama in causa il corpo.

primo luogo teniamo presente che

In secondo luogo si dovrebbe sempre

il digitale non è che una possibilità

evitare che il tempo passato di fronte

in più che oggi abbiamo, e, pertanto,

ai giochi diventi l’attività principale

non deve per forza sostituire comple-

di un bambino, qualsiasi età abbia.

tamente ciò che c’era prima. Molte

Ampliare gli stimoli, le opportunità

applicazioni per bambini sono certa-

di incontro con altri bambini e fare in

mente interessanti e stimolanti, ma

modo che ci siano anche dei momen-

Pronto a respirare aria nuova?

10010111000001 01010011000 0010010111000001 1001 11 010

SEDE principale di TOR I N O

SEDE di IVREA Apri le porte del Castello di Sale, il primo centro di halotrattamento nato a Torino e già presente con altre sedi in Piemonte, dedicato alle famiglie ed ai bambini. Entra anche tu a far parte del gruppo, apri il tuo Castello di Sale nella tua città e scopri il benessere naturale delle stanze di sale. Al suo interno si riproducono le condizioni che in natura esistono solo al mare, con una seduta di 40 minuti comodamente rilassati, si depurano le vie respiratorie e la pelle, detossinando l’intero organismo mentre i bambini giocano con paletta e secchiello come su una vera spiaggia. Il Castello di Sale, un marchio che promuove l’apertura di centri specializzati, offrendo una grande opportunità di coinvolgimento in una formula di business vincente. NUOVE APERTURE A SETTEMBRE A TORINO E A SAN MAURO TORINESE. WWW.CASTELLODISALE.IT - PER INFORMAZIONI: INFO@CASTELLODISALE.IT

CASTELLO DI SALE RESPIRO DI PURO BENESSERE


10010111000001 01010011000 0010010111000001 1001 11 010

Internet

ti di vuoto, sono azioni indispensabili per un rapporto sano con l’universo digitale. Le applicazioni esistenti, che pur possono favorire lo sviluppo della crea-tività dei bambini, devono sempre essere affiancate da altre forme di gioco. Se due bambini si mettono a costruire con le loro mani una casa, utilizzando cubetti e mattoncini, potranno fare di questa loro costruzione quello che credono, discutere su come mettere i pezzi e trovare un progetto comune per collaborare. Potranno fermarsi nel momento in cui ritengono che il risultato sia corrispondente alla loro idea iniziale, distruggere il loro lavoro per puro divertimento o cambiare gioco per noia. Un’applicazione, al contrario, traccia in maniera definita i passaggi che il bambino deve fare per portare a termine quel gioco: non è il bambino a guidare il gioco, ma il gioco a guidare il bambino. Guidare ed essere guidato sono processi differenti e possono convivere, ma non deve esserci il predominio di uno sull’altro, particolarmente

chiusure a priori poco utili, se non

nessioni always-on degli smartphone

quando il modello digitale, come

dannose, nei confronti delle innova-

o dei tablet prima di darli in mano ai

si è detto, è potenzialmente più

zioni, ma permette per altri versi di

bambini, evita che un po’ di radiazio-

attraente.

non sottovalutare i rischi in cui si può

ni inutili gravitino attorno alla loro

incorrere con un uso prolungato e

delicata testolina. Per non parlare

Rischi e salute

non sufficientemente controllato.

degli occhi e della schiena: ci lamen-

è molto importante che il genitore

Infine, ma da non sottovalutare, c’è

tiamo se in ufficio non possiamo fare

conosca il mondo digitale, le sue

anche l’aspetto legato alla salute

un quarto d’ora di pausa ogni tanto,

opportunità e i rischi in cui si può im-

fisica. Qualche piccola attenzione,

staccandoci da monitor e scrivania,

battere. Questo evita che si abbiano

come per esempio scollegare le con-

e poi magari permettiamo a nostro

28 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Internet

I benefici della rivoluzione digitale non possono sostituire la relazione e l’incontro figlio di stare incollato a uno schermo di pochi centrimetri, magari seduto al buio su una sedia scomoda e non ergonomica. Educarsi ed educare al digitale, senza

Chi è l’autore

schierarsi per forza nella fazione dei

Alberto Rossetti è psicologo clinico e sta terminando la specializza-

pro o dei contro, è l’unica cosa impor-

zione come psicoterapeuta. Ha lavorato assieme al Gruppo Abele nel

tante da fare. Gli indubbi benefici del-

servizio di accoglienza e trattamento delle dipendenze. Oggi si occupa

la rivoluzione digitale non potranno

di dipendenza da Internet, problematiche educative nell’era digitale

mai, per fortuna, sostituire del tutto

e conseguenze del cyber-bullismo. Organizza incontri a Torino, dal

la relazione e l’incontro, che passano

titolo “Genitori oltre la rete” in cui approfondisce le tematiche trattate

attraverso il corpo. Una buona educa-

nell’articolo. Per contatti: http://albertorossetti.wordpress.com.

zione digitale passa anche da qui.

L’arte della trasformazione delle carni

Corso De Gasperi, 28/A - Torino | Tel. 011 595423

10010 01010 00100 1001 11 01


Viviamo così

Quante mamme ti dà la vita La storia di Carlotta e Lucia attraverso l’affido. Il percorso di una bambina e delle sue tre mamme


Viviamo così

C’era una volta Lucia, una bambina nata dall’amore di Michele e Giovanna, voluta e desiderata come tutte le bambine, bella e dolce, meravigliosa e speciale. Purtroppo i genitori avevano problemi. Ce la mettevano tutta (ma proprio tutta!) a fare bene il loro lavoro, ma spesso si trovavano in difficoltà, combinavano pasticci e, senza volerlo, rischiavano di fare del male a Lucia. Si rivolsero ai parenti, all’assistente sociale, alla psicologa. Tutti cercarono di sostenerli, ma le difficoltà diventavano sempre più grandi. Un giorno, visto che proprio le cose non funzionavano, fu proposto alla mamma di andare in una comunità. Giovanna accettò. Era come stare in una grande casa: ci abitavano le mamme con i bimbi

che nel frattempo avevano conosciu-

manina calda tutto il bisogno e il de-

e in più c’erano le educatrici, che

to Carlotta, le raccontarono la storia

siderio. E si innamorò. In pochissimi

aiutavano e sostenevano, spiegando

di Lucia e le chiesero se voleva

giorni, con l’aiuto dei suoi amici,

come prendersi cura dei piccoli e in

farle da mamma per un po’. Non

organizzò la casa per accogliere la

qualche caso proteggendoli anche,

si sapeva quanto e come: sarebbe

bambina e mentre faceva spazio in

se una mamma stava così male da

stata mamma per tutto il tempo di

casa, apriva uno spazio dentro di sé

non riuscire a farlo.

cui ci fosse stato bisogno. Carlotta

per quella piccina che all’improvvi-

Durante il soggiorno in comunità

ci pensò (Carlotta pensava sempre

so era comparsa nella sua vita.

Giovanna si accorse che qualcosa

molto) e alla fine decise di risponde-

Carlotta viveva sola. Non aveva né

non andava. Si sentiva confusa. Si

re di sì. Fu così che Lucia e Carlotta

marito né figli, non era una mamma.

fece portare dal dottore per farsi

si incontrarono.

La vita era andata così. Un giorno

curare e lasciò Lucia alle educatrici,

La prima volta che Carlotta vide

aveva sentito il desiderio di prender-

chiedendo che qualcuno si occupas-

Lucia, notò i suoi occhi tristi e vuoti.

si cura di una bimba o di un bimbo e

se della piccola, perché lei proprio

Era una bimba sola e disorientata,

aveva deciso di presentarsi alla Casa

non ce la faceva.

che si strinse alla sua mano come

dell’Affidamento, dove cercavano

Lucia da sola non poteva rimanere.

un naufrago alla zattera. Carlotta

adulti disponibili ad accogliere, per

L’assistente sociale e la psicologa,

sentì attraverso la stretta di quella

il tempo necessario, i bimbi le cui

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 31


Viviamo così

Carlotta sapeva che non era facile prendersi cura di una bimba nata dalla pancia di un’altra mamma coccolare, consolare quando era triste. Con lei poteva calmarsi quando era agitata o arrabbiata, da lei poteva avere risposte alle mille domande e curiosità di bambina. Dopo qualche mese che vivevano insieme, quando Lucia si sentiva ormai abbastanza sicura, Carlotta la portò alla materna. Lucia amava giocare con gli altri bambini e ora che stava meglio era pronta per la scuola. In quel periodo Lucia cominciò a rivolgersi a Carlotta chiamandola mamma. Tutti i bimbi della scuola famiglie sono in difficoltà.

ventava per le cose nuove. Carlotta

avevano una mamma. Entrambe

Per diventare mamma affidataria,

immaginò che dovesse sentirsi molto

sapevano che la mamma di Lucia era

Carlotta si preparò a lungo, perché

sola e cercò di starle vicina il più

mamma Giovanna, ma era talmen-

sapeva che non era facile prendersi

possibile, per insegnarle la fiducia e

te forte per la bimba il bisogno di

cura di una bimba nata dalla pancia

aiutarla a superare, poco per volta,

pronunciare quella parola e le veniva

di un’altra mamma. Quando Lucia ar-

le paure.

così naturale chiamare “mamma” la

rivò, Carlotta decise che per qualche

I primi tempi non furono facili,

persona che ogni giorno si prendeva

mese non sarebbe andata al lavoro:

Carlotta e Lucia passavano tan-

cura di lei… Carlotta inizialmente

voleva dedicarsi totalmente a Lucia.

tissimo tempo insieme, cercando

si sentì un po’ a disagio, temeva

La portò a casa, le preparò un lettino

di conoscersi e di fare amicizia,

che Giovanna ne soffrisse, ci pensò,

e lo mise nella sua stessa camera,

giocando e parlando, a volte anche

si confrontò con le amiche e con la

perché sapeva che la bimba non

litigando, arrabbiandosi, chiedendo

psicologa e sentì in cuor suo che

aveva mai dormito da sola e avrebbe

scusa, piangendo.

Lucia poteva continuare a chiamarla

avuto paura.

E mentre il tempo passava, si creò

così, facendo attenzione che nessuno

La piccola Lucia era fragile a quel

tra loro un legame forte e sicuro.

si confondesse e si dimenticasse di

tempo, i suoi occhietti parevano

Lucia cominciò a sentire Carlotta

mamma Giovanna. E infatti, né Lucia,

smarriti nel nulla, si turbava e spa-

come una persona da cui poteva farsi

né Carlotta la dimenticarono mai.

32 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Viviamo così

Lucia cominciò a dire alle amichette che aveva due mamme. E loro si stupivano e sembravano non capire, ma Lucia cresceva serena e cominciava a sentirsi davvero tanto amata. Ogni settimana, Carlotta accompagnava Lucia a incontrare mamma Giovanna e papà Michele. Con loro c’era sempre Maria, un’educatrice che aiutava bambini e genitori a incontrarsi e a stare bene, anche quando c’erano delle difficoltà.

e se le avessero chiesto di tenerla

zii di Lucia, zia Marisa e zio Guido,

Mentre Lucia cresceva tranquilla,

con sé per sempre, avrebbe detto

volevano essere la sua famiglia, fu

il giudice cercava una soluzione

immediatamente di sì, senza pen-

molto felice, anche se in un angolo

per lei, perché si doveva trovare

sarci neanche un minuto, ma sapeva

del cuore era triste, perché avrebbe

una famiglia dove potesse stare per

che questo non era possibile. Lucia

sentito tanto la mancanza di quella

sempre. Carlotta voleva molto bene

aveva bisogno di una mamma e di un

bimba meravigliosa che avrebbe

a Lucia, la amava con tutto il cuore

papà e quando Carlotta seppe che gli

amato per sempre.

ORGANIZZA QUI DA NOI LA FESTA DEI TUOI GAGNI. COMPLEANNO, NATALE, CARNEVALE O LA FINE DELLA SCUOLA: PER FESTEGGIARE IN MODO ORIGINALE, DIVERTENTE E SANO OGNI MOMENTO È... BUN! Tutti i nostri locali hanno una fantastica area giochi colorata, attrezzata e divertente. M**Bun mette anche a tua disposizione tantissime idee per rendere indimenticabile la festa! Contattaci per informazioni.

Torino Via Urbano Rattazzi 4 (dietro via Lagrange) tel. 011 19704606 Torino Corso Siccardi 8/A Rivoli (TO) Corso Susa 22/E tel. 011 9534062

ndo P re se n ta u p o n co q u e st o ca a, a ll a ssa d i in u n a la tt

G G IO ! IN O M A n d o

a cq u is ta ù un men

G


Viviamo così

L’affido è una scelta solidale di genitorialità sociale

ma lo facciamo in senso lato: non ci sono vincoli, non è richiesto il matrimonio, né un certificato, non c’è età per la primogenitura in caso di figli né vincoli di età. Può proporsi una coppia, ma anche un single o una persona anziana. I nonni sono anzi risorse importanti, perché spesso sono in grado di offrire cura e supporto senza mettersi in competizione con la famiglia d’origine”. Ci sono abbastanza famiglie affidatarie? “No, purtroppo. Scrivetelo chiaramente: abbiamo bisogno di

“Abbiamo bisogno di famiglie”

rimane aperto. Non va confuso con

nuove famiglie. A Torino ci sono

l’adozione e questi tredici anni di

trenta bambini in lista di attesa e

È dal 2000 che a Torino opera la

lavoro sono serviti a farlo conoscere,

manca chi sia disposto ad accoglier-

Casa dell’Affidamento; un progetto

a rendere le famiglie consapevoli e

li”.

innovativo e di grande valore socia-

più disposte a collaborare”. Accetta-

Quali sono i bimbi che si trovano nei

le che ha dato ottimi risultati, con

re un bimbo in affido significa aiu-

percosi di affidamento? “Difficile ge-

più di mille famiglie coinvolte, un

tarlo, ma anche aiutare la famiglia

neralizzare: ogni storia è a sé, anche

terzo delle quali giunte felicemente

in difficoltà. “L’affido è una scelta

se in genere sono bimbi molto pro-

al termine del percorso.

solidale – continua Piera Dabbene

vati da storie familiari dure, a volte

Ne parliamo con Piera Dabbene, re-

-: chi si offre aderisce a quello che

capaci di cogliere immediatamente

sponsabile della Casa per la Città di

io chiamo il senso della genitoria-

gli aiuti, altre volte così fragili da

Torino. La prima domanda è: cosa si

lità sociale: cresce un figlio altrui

aver bisogno di essere ricostruiti.

intende per affidamento familiare?

sviluppando e sostenendo collettiva-

Anche le età sono diverse, si va dai

“È l’accoglienza temporanea nella

mente le funzioni educative”.

neonati agli adolescenti e la Città di

propria casa di un bambino o bam-

Genitorialità sociale è un termine

Torino sostiene anche i giovani oltre

bina, di una ragazza o un ragazzo, il

che ci piace molto. Chi può diventa-

la maggiore età, perché sappiamo

cui legame con la famiglia di origine

re affidatario? “Parliamo di famiglie,

bene che a 18 anni un ragazzo non

34 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Viviamo così

sempre ha la maturità e la capacità di portare avanti la sua vita in maniera autonoma”. La Casa dell’Affido attua politiche sociali all’avanguardia: tra le novità c’è per esempio il tentativo di sviluppare affidamenti omo-culturali, coinvolgendo famiglie della stessa cultura. Novità anche il progetto di solidarietà “Bambini Ri-denti”, lanciato a fine giugno assieme alla società per gli Asili notturni

di Torino, si trova in via San Dome-

Umberto I, che ha aperto il proprio

nico 28, è aperta per informazioni

ambulatorio ortodontico alle cure

e colloqui dal lunedì al venerdì. Si

dentarie gratuite per i piccoli in

possono richiedere informazioni e

affidamento.

fissare appuntamenti telefonando

Siete interessati? La Casa dell’Affi-

al numero verde 800 254444 o su

damento è un servizio del comune

www.comune.torino.it/casaffido.

Le illustrazioni di queste pagine sono gentile concessione di Romina Beneventi, illustratrice, http://blog-aris-blog. blogspot.com

0SKLU[PZ[H

KHSSHWHY[L VSP    KLPWPJJ 4VS[PIPTIPOHUUVHUJVYHWH\YHKLSKLU[PZ[HLZWLZZV ZVUV P NLUP[VYP JOL HUJOL PUJVUZHWL]VSTLU[L [YHZTL[ [VUV SVYV X\LZ[L HUZPL 7LY X\LZ[H YHNPVUL ULSSV :[\KPV KLU[PZ[PJV (\[PLYP  +VNSPV ZP VYNHUPaaHUV KLSSL NPVYUH[L KLKPJH[LULSSLX\HSPZP]PZP[HUVLZPJ\YHUVZVSVPWPƒWPJJVSP 7LYPUMVUKLYLSVYVJVYHNNPVLMHYSPYPSHZZHYL]PLULJYLH [V \U HTIPLU[L JVSVYH[V L KP]LY[LU[L HJJVTWHNUH[V KH T\ZPJOLL]PKLV0UX\LZ[VTVKVPSKLU[PZ[HUVUuWPƒ\U TLKPJVTH\UHTPJVJHWHJLKPMHYSPKP]LY[PYL 3V:[\KPVUVUZVSVYLUKLWPHJL]VSLLNPVJVZVS»PUJVU[YV JVUPNPV]HUPWHaPLU[PTHuHUJOLH[[LU[VHSSLLZPNLUaLKLP NLUP[VYPJOLWVZZVUVJVU[HYLZ\\UHZWL[[VUVUIHUHSL!

SHWYPTH]PZP[HVKVU[VPH[YPJHuNYH[\P[H

LMN=BH=>GMBLMB<H:LLH<B:MH

:nmb^kb=h`ebh

<hklhKhll^eeb*)1(1>&*)*+2Mhkbgh&M^e')**,2)-2,&ppp'lmn]bhZnmb^kb]h`ebh'bm ppp'_Z\^[hhd'\hf(Znmb^kb]h`ebh


Gita

Perinaldo, il

del celebre astronomo. Lungo la camminata si possono

borgo delle stelle Tra Bordighera e Ventimiglia, nell’entroterra ligure, sorge un delizioso borgo carico di curiosità

osservare begli scorci paesaggistici; di sera appositi pannelli permettono di individuare e riconoscere le stelle, dopodiché possiamo dirigerci verso il municipio. Dai tetti sbuca la bianca specola dell’Osservatorio astronomico, al cui interno si trova anche il Museo Cassini, che raccoglie un’importante quantità di scritti e di disegni dell’astronomo. Poco sotto,

di Gabriella Bernardi

Se scorgete una moderna statua dell’a-

nei pressi dei giardini rivolti verso

stronomo seicentesco Gian Domenico

le Alpi, strane costruzioni fanno

Cassini, cittadino illustre e primo

pensare a giochi per bambini e invece

direttore dell’Osservatorio di Parigi,

sono strumenti che tutti possono

siete arrivati a Perinaldo. Qui non sol-

usare: il “Giardino delle Stelle”. Uno

tanto si gode la bella vista del mare e

strumento serve per l’identificazione

delle montagne, ma si può passeggiare

delle stelle circumpolari, mentre il bel

tra i pianeti del Sistema Solare. Pas-

quadrante è utile per il puntamento

seggiare veramente: nella stretta via

e il riconoscimento delle stelle più

Cassini guardate dove mettete i piedi;

luminose osservabili nel corso di

sul pavimento, in corrispondenza di

un intero anno. Tutto è corredato da

una volta, troverete un disegno con le

pannelli esplicativi.

caratteristiche del Sole. Proseguite e

Di giorno, quando splende la stella

troverete, collocati alla giusta scala,

più vicina a noi (il Sole) non si può

gli altri pianeti del sistema solare,

perdere la visita alla Meridiana della

perlomeno quelli conosciuti all’epoca

Visitazione, soprattutto se non ne

36 | Giovani Genitori | Settembre 2013

100% BIO

www.cerealterra.it


Gita

avete vista una in azione. È stata

Vicino all’ex-municipio, affacciato

dai monti e dal mare. Completano

ideata nel 2005, per festeggiare i

sulla piazza principale del paese, si

questo particolare giardino una meri-

350 anni della realizzazione della

trova la mostra permanente “Sole e

diana a muro e una mini Stonehenge

famosa Meridiana della Basilica di San

Tempo” con exhibit e postazioni mul-

semplificata.

Petronio a Bologna, opera sempre di

timediali che svelano tutto sul tempo

Continuando a passeggiare tra i car-

Gian Domenico Cassini. Le meridia-

e le sue misure. Sempre di giorno,

rugi di Perinaldo, oltre alle “finestre

ne a camera oscura sono strumenti

non perdete il “Giardino del Sole”,

di stelle” già accennate, altri pannelli

affascinanti che permettono di

vicino all’Osservatorio astronomico;

ci portano in un curioso viaggio

misurare e seguire il moto apparen-

oltre a spazi appositi per relax e

attorno al mondo, tutto sul filo del

te del Sole nel corso dell’anno. Nel

picnic, sono installati strumenti per

parallelo di Perinaldo, il quaranta-

passato erano i più precisi misuratori

la visualizzazione e la comprensione

treesimo. E quando scende la sera,

del tempo e servivano per calcolare le

del movimento apparente del Sole nel

ecco il momento di recarsi all’Osser-

date degli equinozi, soprattutto quello

corso dell’anno. Si può far funzionare

vatorio, per vedere meglio i pianeti, la

di primavera, indispensabile per

un bell’orologio solare realizzato in

Luna, le stelle, le galassie e le nebulo-

stabilire la data di Pasqua. Oggi sono

orizzontale sul terreno, mentre la

se. Lo staff, composto dalla direttrice

strumenti didattici e, perché no, anche

struttura più grande, composta da se-

e dai suoi collaboratori, sono prepara-

ornamentali. Quella della Visitazione è

micerchi di ferro, serve per compren-

ti anche dal punto di vista divulgativo

particolare, si sviluppa su due livelli a

dere il sorgere e il tramonto del Sole

e sono attivi tutto l’anno.

causa della presenza di gradini verso

e il suo moto apparente, in una bella

Attività, appuntamenti e orari sono

l’altare. È tra le più grandi in Italia.

cornice di verde e azzurro formata

consultabili su www.astroperinaldo.it.

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 37

LA PATUANA

AGRITURISMO - FATTORIA PEDAGOGICA

immerso nel verde della campagna con tanti animali della fattoria •Ampi spazi all’aperto e parco giochi • La domenica pomeriggio giri in calesse •Ristorazione su prenotazione con cucina piemontesi, ingredienti genuini di produzione propria e menu per bambini da 3 a 8 anni (10 euro) e ragazzi da 9 a 14 anni (14 euro) • Vendita formaggi, salami e gelati • Possibilità di merenda e picnic Via San Francesco, 178 - Giaveno (TO) - tel. 011 9377182 - cell. 338 1257766 / 366 3436661

www.lapatuana.it


Speciale

corsi Siamo tornati dalle vacanze, più in forma, più allegri e speriamo anche più rilassati, tuttavia il benessere psicofisico rischia una veloce evaporazione. Come conservarlo? Corsi di lingua, sport, musica e attività creative aiutano a ritemprare il corpo e lo spirito e sono indispensabili per grandi e piccini. State cercando quello che fa per voi? Nelle pagine successive troverete le proposte migliori e più interessanti selezionate dalla redazione di GG.


Al Circolo lo sport è per tutti

tra step, GAG, tone up, ginnastica

CH4 è un bel circolo sportivo con

acrobatica, tennis, yoga, Qi Gong,

tante attenzioni per i bambini e le

karate, aikido, Kali e Jeet Kune Do,

famiglie, un luogo dove è piacevole

danze africane e balli, preparazione

ritrovarsi, fare sport, giocare e gustare

atletica, tiro con l’arco più gli aperi-

un buon pasto insieme: dove si sta

corsi di recitazione e fotografia e il

bene, insomma. Tanti i corsi offerti, da

gruppo podistico.

istruttori qualificati, adatti a ogni età e

Per tutti i corsi è possibile una lezione

ogni indole. Dedicati ai bambini i corsi

di prova gratuita per sperimentare

di ginnastica artistica, tennis, calcio a

l’attività.

5, karate, minibasket, basket, scher scher-

Per l’après-sport, il ristorante del

Grazie ai suoi docenti qualificati e

ma, judo, aikido, ritmo e movimento,

circolo propone cucina mediterranea

madrelingua, l’Alliance Française

capoeira, acrobatica e parkour, tiro

con serate culinarie a tema in un

propone a bambini e ragazzi corsi

con l’arco e psicomotricità, più quelli

ambiente accogliente. Il venerdì e il

molto efficaci per imparare il francese

di spagnolo e pittura. Alcuni corsi

sabato sera il ristorante offre un utilis-

in modo ludico e interessante. La

proseguono anche durante il periodo

simo servizio di ludoteca e animazio-

scuola segue i livelli previsti dal

estivo con gli stage.

ne, gratuito, per far giocare i bambini

Quadro Europeo di Riferimento per

Durante tutti i giorni di chiusura delle

dopo la cena mentre i genitori restano

le Lingue e prepara alle certificazioni

scuole (d’estate, ma anche d’inverno

a tavola a gustarsi dolce e caffè in

DELF Prim’ e DELF, che permettono

o durante i ponti) CH4 è aperto per

tutto relax. Il locale si presta bene a

di ottenere un diploma riconosciuto a

tutti i bambini dai 3 ai 16 anni, con

rinfreschi, cene di cerimonie o feste.

livello internazionale. La bella novità

tanto sport, laboratori, divertimento e

di quest’anno è dedicata ai piccoli dai

aggregazione!

CH4 SPortiNg CLUB

3 ai 5 anni: incontri a base di giochi,

Sempre per i bambini, sono a dispo-

Via Trofarello 10 - Torino

canzoni, favole per un primo diven-

sizione diversi spazi con giardino per

Tel. 011 678366

tente approccio alla lingua. Ma l’Al-

le feste di compleanno con servizio di

www.ch4sportingclub.it

liance non è solo corsi, è un piccola e

animazione.

prestigiosa isola di Francia nel cuore

Gli adulti, invece, possono scegliere

Studiare il francese è un gioco da ragazzi!

di Torino, dove si svolgono incontri, mostre e dove c’è una mediateca con libri, dvd, cd e riviste. Inoltre, un pomeriggio la settimana propone “L’ora della fiaba”, con racconti in lingua per bambini da 3 a 11 anni. ALLiANCe frANçAiSe De tUriN Via Saluzzo, 60 - Torino Tel. 011 1976565 www.alliancefrto.it

dolce, inglese, kung fu, acquagym,


Un’oasi di creatività

L’inglese è un’avventura

Nei suoi bellissimi spazi, un luminoso

anche un luogo espositivo e ospita

mondo di colori, forme e materiali da

mensilmente mostre di artisti già

plasmare, Martinarte propone corsi

affermati, le cui opere sono fonte di

di disegno, pittura e creatività, aperti

ispirazione per gli allievi. Inoltre, dal

ad allievi di tutte le età, strutturati in

24 al 30 ottobre ci sarà una settimana

gruppi con programmi fissi o flessibi-

di interessanti laboratori artistici con

li a seconda delle esigenze. Dedicati

la collaborazione di una scrittrice e di

a bambini e ragazzi da 6 a 14 anni i

una illustratrice di racconti per bam-

bei corsi pomeridiani che insegnano

bini, Sandra Dema e Chiara Gobbo.

come incanalare la loro istintiva crea-

Insomma, Martinarte è lo spazio idea-

tività attraverso l’apprendimento di

le per avvicinarsi al mondo dell’arte,

Una scuola di lingue moderna in cui

varie tecniche artistiche: dal disegno

dare sfogo alla propria creatività ,

l’inglese si impara appassionandosi

dal vero, agli acquerelli, alla pittura

scambiarsi opinioni, confrontarsi e,

attraverso un’avventura. I bambini

a olio. Per i grandi corsi di disegno

perché no, provare a realizzare in

formano una squadra che si imbarca

e pittura, di pittura su porcellana

concreto i nostri sogni.

in un viaggio fatto di tappe, mondi

e ceramica, di pittura su stoffa, di

diversi, attività che fanno guadagnare

raku, di lavorazione del vetro per

Martinarte

punti. Obiettivo primario è, of course,

realizzare lampade, vetrate, oggetti

Corso Siracusa, 24 – Torino

l’apprendimento della lingua, ma sen-

d’arredo. I corsi iniziano il 14 ottobre:

Tel. 011 3433756

za banchi e sbadigli. English O’Clock

gli interessati possono partecipare

mail: paolabarbarossa@libero.it

segue infatti il metodo certificato

a una lezione di prova. Martinarte è

www.martinarte2010.it

dell’Università di Cambridge che favorisce l’apprendimento attivo e consapevole. Con l’ausilio di Lavagne Interattive Multimediali e software didattici, le lezioni sono ancora più entusiasmanti. La biblioteca multimediale con libri, cd e dvd a disposizione degli allievi, il cineforum del sabato tutti insieme sui cuscinoni e i bellissimi workshop artistici e musicali in lingua fanno di English o’Clock un interessante punto di riferimento per l’inglese a Torino. English O’Clock Via Giolitti, 37 - Torino Tel. 011 0374090 mail: info@englishoclock.it www.englishoclock.it

martinArte


L’albero delle lingue Una scuola di lingue a misura di famiglia, in una sede accogliente e colorata, in cui si imparano l’inglese e lo spagnolo con naturalezza ed efficacia: giochi linguistici e di ruolo,

i laboratori di Magasì

letture, attività creative accompagnano il percorso di apprendimento insieme all’acquisizione di metodi e

Psicomotricità, tutor per bambini

strategie di studio adatti all’età.

con disturbi dell’apprendimento,

I gruppi sono piccoli e divisi in fasce

sostegno allo studio per elementari e

d’età. Le belle novità di quest’anno

medie: queste le interessanti novità di

sono, per i bambini da 6 a 10 anni

MagaSì per il nuovo anno scolastico.

il laboratorio di musica e arte in

Nella sede di via Salbertrand 22, in un

inglese, il laboratorio di musica in

coloratissimo locale, sono proposti i

spagnolo, il laboratorio di teatro in

corsi di inglese, pregrafismo, disegno

inglese.

e attività ludiche e manuali per i

Per i ragazzi dai 12 anni in su ci sono

bambini dai 2 anni. Nel nuovo spazio

corsi di preparazione per gli esami

palestra si svolgono i corsi di psico-

Cambridge: Ket, Pet e First Certifi-

motricità per bambini. Ogni attività

cate. Per i piccolini da 0 a 36 mesi

è studiata per essere divertente e

Family English con mamma o papà.

coinvolgente, per stimolare la curio-

Lullabies da 0 a 12 mesi: ninnenan-

sità e la creatività dei bambini, in un

ne, filastrocche, canzoncine utili a

ambiente sereno e professionale. La

trasmettere la musicalità dell’in-

ciliegina sulla torta? Percorsi di studio

glese. Toddlers da 12 a 36 mesi per

personalizzati per tutte le materie e

imparare divertendosi con giochi e

un dinamico laboratorio di matemati-

filastrocche, canzoni e creatività. In

ca per mettere alla prova e consoli-

più appuntamento per i bambini dai

decimo compleanno con un open

dare le conoscenze scolastiche. Per

3 anni il sabato mattina con nuovi

day e una bella festa con laboratori e

maggiori informazioni sulle numerose

laboratori di arte e manualità.

spettacoli dalle 15 in poi (il program-

attività consultare il sito.

Infine, la scuola propone conversa-

ma della giornata è disponibile sul

zione in lingua per mamma e papà in

sito dai primi giorni di settembre).

MAgASì

contemporanea ai corsi dei bimbi.

Via Salbertrand, 22 - Torino

Per informazioni, iscrizioni o per una

L’ALBero Di ANtoNiA

Tel. 011 7933775/339 7319035

lezione di prova, chiamare lo 011

Via Mollieres, 25 - Torino

magasisnc@gmail.com

7725059 dal 9 settembre. Sabato 28

Tel. 011 7725059

www.magasi.it

settembre la scuola festeggia il suo

www.alberodiantonia.eu


Enjoy & Study Inglese, francese, spagnolo, tedesco, italiano per stranieri sono le lingue più richieste: da Pegaso i corsi sono organizzati su misura per gli allievi, iniziano in qualsiasi momento dell’anno, si svolgono con lezioni individuali e in piccoli gruppi. A insegnare sono docenti madrelingua o bilingue certificati. Fun with English per tutte le età e Thea-

Musica per bambini 0 - 6 anni

trEnglish per i ragazzi dagli 11 ai 18

A scuola di Cirko

anni offrono la possibilità di imparare

La Scuola di Cirko Vertigo è da

L’Opera Munifica Istruzione propo-

l’inglese e migliorare la fluency in

anni un centro di eccellenza nella

ne presso “Il Nido della Musica”,

maniera coinvolgente. Lezioni private

preparazione di performer di circo

in via Rosine 14, e presso il nido

su materie linguistiche e umanistiche,

contemporaneo: ed è da anni che

“I Mandarini”, in via Bligny 18 a

su misura e flessibili, per sostenere i ra-

in contemporanea propone corsi

Torino, corsi musicali per bambini

gazzi nel recupero di debiti scolastici o

amatoriali per adulti. Per i pargoli da

da 0 a 6 anni secondo la Teoria

per mantenere i bei voti acquisiti! L’am-

3 a 11 anni ci sono Arti Circensi con

dell’Apprendimento Musicale di

biente di studio è piacevole, gli obiettivi

elementi di acrosport, preparazione

E. Gordon, con docenti associati

sono importanti: la voglia di conoscere

fisica, acrobatica a terra, verticismo

AIGAM. Secondo Gordon si può

nuove culture, il successo scolastico e la

e discipline aeree (anche per ragazzi

apprendere la musica così come si

coscienza di sé dei nostri ragazzi. News:

da 12 a 18 anni). Dedicato a tutti è

apprende il linguaggio verbale: il

a partire da questo mese è possibile fare

il Circo per Famiglie con un lavoro

bambino sviluppa un vocabolario di

lezioni online con l’utilizzo di Skype!

di coppia (bimbo da 5 anni in su + ge-

suoni ascoltati e cantati che, grazie

nitore) per divertirsi insieme con gio-

all’Audiation, la capacità di pensare

Pegaso World Languages

chi, aerobica, giocoleria, acrobalance,

musicalmente, lo aiuterà nella sua

Via Santa Croce, 44 – Moncalieri (TO)

acrobatica aerea. E ci si può anche

crescita musicale. Le attività propo-

Tel. 011 643837

dilettare con un corso di Giocoleria

ste sono Musicainfasce® (da 0 a 36

www.pegasocsf.com

che implica abilità, concentrazione

mesi) e Sviluppo della Musicalità®

e migliora coordinazione e riflessi

(da 3 a 6 anni). Ogni corso consta di

grazie alla manipolazione di più

20 incontri settimanali della durata

oggetti, dalle palline ai cerchi, dalla

di 45 minuti ciascuno, a partire dal

clave al diabolo. è sempre prevista

4 novembre. Sabato 5 e 19 ottobre,

una lezione di prova gratuita. Dal 30

lezioni-concerto gratuite.

settembre 2013 al 30 maggio 2014.

OPERA MUNIFICA ISTRUZIONE

SCUOLA DI CIRKO VERTIGO

Via san Massimo, 21 - Torino

Via Tiziano Lanza, 31

Tel. 011 8178968

Grugliasco (TO)

informa.omi@gmail.com

Tel. 011 0714488 / 329 3121564

www.santapelagia.it

www.scuoladicirko.it


Sport a 360° Un vero e proprio tempio dello sport e del benessere: il centro sportivo Safa 2000 non è solo una piscina, non solo una palestra, ma un luogo dove i bimbi possono scegliere la loro attività preferita seguiti da uno staff di istruttori di altissimo livello in una struttura sicura dotata di moderne attrezzature. È per questo che la Regione Piemonte nel 2008 e 2009

acquaticità nuoto bambini e ragazzi

ha fregiato Safa del riconoscimento di Eccellenza Sportiva. iN ACQUA...

nuoto sincronizzato

Il primo approccio con l’acqua è il

agonismo nuoto ragazzi

con un genitore: si comincia in una

corso di acquaticità, che si effettua vasca riscaldata a 32°C e profonda

nuoto per salvamento

al massimo 80 centimetri con il

scuola di tuffi

a 2 anni). In Acquaticità Due (da

Nuoto per Salvamento (14 anni) si

2 anni) il bambino è nella vasca

può proseguire fino a conseguire

nuoto gestanti

con l’istruttore, mentre il genitore

il brevetto per Assistente bagnanti

rimane a bordo piscina. Dai 6 anni si

(16 anni). Con il corso di Agonismo

approda al corso di Nuoto Bambini

nuoto per Salvamento (da 11 anni) si

in cui si inizia a impostare la tecnica

può anche gareggiare nelle specia-

di nuotata, poi perfezionata in Nuoto

lità oceaniche come canoa, tavola,

Ragazzi e Scuola di Tuffi. I più

bandierine, frangente.

appassionati possono seguire il corso

Restando in campo acquatico, il

Agonismo Nuoto Ragazzi (dai 6 anni)

corso Nuoto Gestanti è fondamentale

nel quale si inizia a gareggiare. Per

per modificare posture sbagliate e

chi vuole apprendere le tecniche di

generare benessere psico-fisico nelle

Nuoto per Salvamento (da 11 a 16

future mamme. Per il periodo del

anni) c’è un corso apposito e Safa

post-partum, Safa 2000 consiglia alle

2000, unica società sportiva italiana,

neo-mamme l’efficacia tonificante

organizza anche dei Surf Lifesaving

di Acquagym che unisce l’aerobica

Training Camp in estate. Dopo aver

e l’acquawalking nella vasca grande

conseguito l’attestato di abilità al

all’attività di GAG in acqua bassa

acquagym acqua walking mini volley mini basket mini calcio judo scuola di danza

corso di Acquaticità Uno (da 3 mesi


nestro può scegliere il Mini Basket (6-7 anni) che ha una forte valenza ludico-motoria, mentre ai bimbi da 8 a 10 anni sono proposti esercizi tecnici fondamentali che culminano in gare amichevoli. Per chi adora lo sport nazionale non manca Mini Calcio (fasce fino a 5, 6-7 e 8-10 anni) vissuto come momento di gioco e socializzazione e sempre praticabile perché svolto al coperto. Se però è la danza moderna (hip hop e propedeutica) a far sognare i nostri bambini, maschi e femmine, Safa propone la Scuola di Danza, da 5 a 10 anni, nei livelli principiante e avanzato con l’immancabile saggio di fine anno. Il corso di judo è per bimbi da 5 a 10 anni: svolto in collaborazione con il Maestro Roberto Incarnato della ASD Crono Sport, è un’attività che favoriper la muscolatura, arti inferiori e

sce la socializzazione e lo sviluppo di

addominali nella vasca piccola.

una personalità serena. A piedi nudi,

Infine, la fresca novità di questo

con movimenti naturali e coordinati

nuovo anno scolastico è la Scuola di

si ritrova l’istinto innato della lotta-

Nuoto Sincronizzato, una bellissima

gioco, si incanalano le energie in

disciplina che unisce forza fisica e

modo positivo, si prova la felicità di

leggiadria (dai 10 anni).

un gioco libero non costretto in spazi e tempi predeterminati.

SULLA TERRAFERMA...

A ciascuno il suo sport, insomma, fin

Ampia la scelta di attività anche fuori

da piccolissimi, per fare movimento,

dall’acqua, con tanti corsi in molte

sentirsi bene, stare insieme.

discipline sportive. La pallavolo si articola nel corso di Mini Volley (da 6

SAFA 2000

a 10 anni), dove si compiono i primi

SOCIETà SPORTIVA

passi sugli esercizi fondamentali e

DILETTANTISTICA

di Volley (da 11 anni), che consente

Via Rosalino Pilo, 26 G – Torino

di partecipare ai campionati FIPAV

Tel. 011 758367

e UISP. Chi preferisce la pallaca-

www.safa2000.it


Psicomotricità e benessere

e psicomotricità dell’età evolutiva, cell.

La psicomotricità è un modo di

cista ed educatrice, cell. 339 7129668.

ascoltare i bambini, di conoscerli,

Il Centro inoltre collabora in sede

accompagnarli e aiutarli, nel loro

con la dottoressa Francesca Trichilo,

percorso di crescita”. Questo è il punto

psicologa bambini, adolescenti, adulti

di partenza dello Studio di Psicomo-

e sostegno alla genitorialità, cell. 339

tricità dei dottori Bisi e Dominio a San

1154888; il dottor Sandro De Gennaro,

Mauro Torinese; uno studio che pone al

psicologo metodo Feuerstein: valuta-

centro il benessere dei bambini e della

zione e arricchimento del potenziale

Study, speak, smile

famiglia intera proponendo una serie

di apprendimento, disturbi specifici

Imparare l’inglese in maniera facile,

di corsi, incontri e laboratori mirati.

dell’apprendimento per “insegnare a

divertente e al contempo molto effica-

Tra le proposte psicomotorie: incontri

imparare / imparare a imparare”, cell.

ce è possibile alla scuola di lingue The

per genitori-bambini (fascia di età 1 - 3

347 0192497; la dottoressa Claudia Bec-

World! Grazie all’esperienza e prepa-

anni), gruppi di educazione psicomoto-

cati, counselor didattica dell’arte, gruppi

razione dei docenti 100% madrelin-

ria per bambini dai 3 ai 7 anni, gruppi

di espressione artistica per bambini,

gua, la scuola fornisce ai suoi giovani

di aiuto e terapie individuali. I gruppi

cell. 333 4112752. Novità: a partire da

studenti gli strumenti necessari per

vengono sempre condotti in coppia. Gli

questo mese lo studio offre una serie

imparare la lingua nel modo migliore.

psicomotricisti del Centro sono iscritti

di interessanti attività come il corso di

The World segue il programma della

all’ANUPI (Associazione Nazionale

massaggio mamma-bambino, laboratori

University of Cambridge YLE (Young

Unitaria Psicomotricisti e Terapisti della

di pittura e creatività per bambini dai

Learners English) con classi formate

Neuro e Psicomotricità dell’Età Evoluti-

6 ai 10 anni e corsi di aggiornamento e

da massimo 10 bambini divisi per fa-

va). Per contatti, dottoressa Sarah Bisi,

formazione per insegnanti ed educatori.

scia d’età (dai 3 ai 13 anni) e per livel-

psicomotricista, terapista della neuro

lo di competenza linguistica. Dedicati

e psicomotricità dell’età evolutiva, cell.

CeNtro Di PSiCoMotriCità

ai più grandi, i corsi Kids Intensive

380 4382582; dottor Gianluca Dominio,

Via Torino, 175 – San Mauro (TO)

English forniscono un valido aiuto

psicomotricista, terapista della neuro

(interno cortile)

all’apprendimento pratico della lingua ma anche allo studio della grammatica. Gli interessati possono seguire una lezione di prova gratuitamente e senza impegno nel periodo dal 16 al 20 settembre. Per qualsiasi informazione e per prenotare una lezione di prova chiamare in sede. tHe WorLD Via Frassineto, 34 - Torino (zona via Frejus) Tel. 011 3835447 - segreteria@theworld.it - www.the-world.it

380 4382966; Paola Garelli psicomotri-


www.giovanigenitori.it

Il nuovo sito di GG è online Eventi, locali baby friendly, iniziative a misura di famiglia, newsletter e tante storie da leggere e conoscere.

Torino - Milano


rubriche

Sport

Settembre è

pallacanestro Questo mese è speciale: fa festa la palla a spicchi, con il Torneo “Ciao Su” dedicato al basket femminile

Chi ha provato il basket non fa

l’agonismo quando è nata la figlia,

fatica a indirizzare i figli allo stesso

dopo aver militato a lungo in serie

sport, perché la pallacanestro è

A2, ad Alessandria e a Ivrea. “Il ba-

un amore che dura nel tempo.

sket - dice Eleonora - è stato la mia

Silvia ha cominciato a giocare in

vita e quando ho deciso di abbando-

quinta elementare e ha continuato,

narlo, il primo anno è stato duro. Mi

arrivando fino alla serie C. Gioca

mancava tutto, a partire dallo spo-

ancora nelle file del Reba. Il marito,

gliatoio al gruppo. Fra i ricordi più

Bruno, è stato il suo primo allenato-

belli ci sono le promozioni, i viaggi

re e ora segue la serie C e l’Under

con cui abbiamo girato l’Italia e le

19 a Venaria. Hanno due bambine,

compagne con cui si è instaurato un

Francesca di 8 anni e Beatrice di 3,

bellissimo rapporto». È ancora un

e non è improbabile che entrambe

po’ presto per avviare Martina alla

siano attirate dalla palla a spicchi.

pallacanestro, ma quando sarà il

“Nel basket, come un po’ in tutti

momento Eleonora è sicura di voler

gli sport di squadra, - spiega Silvia

assecondare l’eventuale desiderio

- si impara ad aiutarsi a vicenda

della piccola. Sull’altro fronte ci

e a essere altruisti. È solo con

penserà anche papà Andrea, cesti-

l’impegno di tutti che si arriva a

sta con trascorsi in C2.

canestro. Questo è un principio che

C’è poi chi non ha mai vissuto il

vale anche per i bambini, per i quali

basket in prima persona e lo stesso

però l’aspetto ludico deve rimanere

lo consiglierebbe alla propria figlia.

preponderante”.

Sandra è nigeriana e si è stabilita

Anche Eleonora è mamma di

a Torino nel 2002. La sua pargo-

Martina, di soli 4 anni. Ha lasciato

letta Juliette di sei anni sgambetta

48 | Giovani Genitori | Settembre 2013


rubriche

Sport

Domenica 15 settembre 2013 Torneo Ciao Su Memorial Susanna Nora PalaRuffini Viale Burdin, 10 - Torino Giornata dedicata al basket femminile Ore 14 sotto canestro e pare divertirsi

Volete provare il basket? Vi invitia-

molto. “Non ha ancora iniziato la

mo a partecipare assieme a GG al

scuola - spiega - e dunque non sta

“Torneo Ciao Su - Memorial Susan-

frequentando alcun corso. Da un

na Nora” tutto dedicato femminile.

anno gioca con la palla e prova a

Domenica 15 settembre, alle 18, si

tirare a canestro. Le piace e io sono

esibirà la serie A1 femminile e a

d’accordo con lei. Trovo il basket

contorno ci saranno tante occasioni

un bello sport, che permette di farsi

divertenti per provare la pallaca-

degli amici e di crescere con dei

nestro da grandi e da piccini. La

sani principi”.

partecipazione è gratuita.

Ciao Su All Star Rappresentativa Seniores Piemonte 3vs3 Under 17 femminile squadre piemontesi. Ore 16 Inspire a pink generation Torneo minibasket regionale cat- gazzelle. Open minibasket: giochi aperti a tutti i bambini per provare il tiro a canestro.

Inspire Pink Generation Le foto di queste pagine sono parte del progetto fotografico “La Pallacanestro”, un momento di riflessione voluto dagli organizzatori del torneo Ciao Su per valorizzare l’immagine del basket come sport femminile. Da dieci anni si riscontra un calo nei numeri del

Ore 18 Pre Season Serie A1 femminile Famila Schio - lavezzini parma

minibasket in rosa. La causa? Il basket è considerato uno sport prettamente maschile, soprattutto per il contatto fisico tra i giocatori e quindi “non adatto alle bambine”. Meglio la danza, le ginnastiche, la

Ore 19.30 Premiazioni

pallavolo, dove la comunicazione è finalizzata a valorizzare l’immagine di ragazze belle e delicate. Le fotografie di Massimo Barisano ci mostrano il contrario: la bellezza è energia, vita, passione, coraggio e, soprattutto, contatto.

L’entrata è gratuita. Sarà presente L’Associazione Prevenzione Tumori per eventuali donazioni. www.ciaosu.org

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 49


rubriche

Sport

certificati

I per lo sport

Facciamo chiarezza sui certificati richiesti per i corsi di sport e l’agonismo giovanile

tive quando si comincia a svolgere un’attività che richiede impegno fisico rilevante e sistematico, in un contesto caratterizzato da una serie di obblighi ai quali si aderisce: allenamenti, competizioni calendarizzate, eventuali provvedimenti disciplinari. Dal punto di vista pratico, la definizione di atleta agonista viene affidata alle federazioni sportive che hanno scelto come criterio quello dell’età per cui, a seconda della tipologia di sport, si

La visita di Medicina dello Sport è gratuita per gli atleti minorenni e per gli atleti disabili.

di Marco Bertellino

Molti i bambini che si avvicinano

può diventare agonisti a 8, a 10, a 12

allo sport, diverse le modalità per

anni”.

farlo. A volte si segue la passione dei

Dove ci si rivolge per fare la visita?

genitori, a volte si va con gli amici o

“Sono tre le opzioni. Si può fare pres-

ci si iscrive per passaparola. Gli avvii

so i servizi pubblici di Medicina dello

sono sempre, per loro natura, giocosi,

Sport (ne esiste uno per ogni Asl, ad

ma col tempo si può cominciare ad

eccezione di un caso) oppure presso i

appassionarsi e dimostrare talento. In

centri privati di Medicina dello Sport

questo caso è facile passare dal puro

provvisti di autorizzazione regionale

divertimento al “lavoro di campo”

o ancora presso i singoli specialisti

inteso come impegno costante, negli

in Medicina dello Sport che possono

allenamenti e nella pratica.

svolgere tale attività in studi adegua-

Quando si supera lo scoglio dell’ago-

tamente attrezzati. La visita, per gli

nismo, ci si addentra in normative

atleti minorenni e per gli atleti disabi-

specifiche che richiedono alcuni

li, è gratuita presso i servizi pubblici:

passaggi burocratici. Uno di questi

esistono dei moduli di richiesta, di

è avere il certificato di idoneità per

solito già in possesso delle società

la pratica agonistica. Ci aiuta a far

sportive e reperibili sui siti Internet

chiarezza sul tema il dottor Giuseppe

delle Asl, che devono essere compilati

Parodi, responsabile del Servizio

dalle società stesse per dichiarare

Pubblico di Medicina dello Sport di

l’effettiva pratica sportiva agonistica

Torino: “Il certificato di idoneità allo

dell’atleta e richiedere la visita. Questi

sport agonistico segue la normativa

moduli vanno presentati al momento

del Decreto Ministeriale 18/2/1982 e

della prenotazione. Per gli atleti mag-

viene richiesto dalle società spor-

giorenni la visita è a pagamento e può

50 | Giovani Genitori | Settembre 2013


rubriche

Sport

essere effettuata presso tutte le sedi succitate”. Anche se non si pratica attività sportiva agonistica, in molti casi viene ugualmente richiesto un certificato di idoneità alla pratica sportiva. “Si tratta - prosegue il dottor Giuseppe Parodi - del certificato di idoneità ad attività sportive non agonistiche. In questo caso la normativa di riferimento è il Decreto Ministeriale del 28/2/1983. È previsto in tre casi: per gli alunni che svolgono attività sportive parascolastiche, per gli alunni che partecipano ai Giochi Sportivi Studenteschi nelle fasi antecedenti quella nazionale e per tutti coloro che, iscritti a una società sportiva, svolgono attività organizzate senza arrivare a livelli agonistici. Questo certificato viene rilasciato dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta, sulla base della conoscenza del paziente, fermo restando che questi può richiedere approfondimenti clinici in caso di necessità. Il certificato in questione può essere chiesto anche allo specialista in Medicina dello Sport”. Molti genitori lamentano l’inutilità di questo secondo certificato. Perché è richiesto? “Le visite di idoneità medico-sportiva rappresentano anche una situazione di prevenzione sanitaria nei confronti della popolazione giovanile, in particolare degli adolescenti. Al di là della certificazione richiesta dalla legge, c’è l’occasione per cogliere situazioni cliniche, anche non determinanti ai fini dell’idoneità, che possono accompagnare al meglio il processo di crescita del ragazzo-atleta. Tanto più considerando la progressiva riduzione delle attività di medicina scolastica

Preveniamo i disturbi dell’inverno con i prodotti naturali Ricomincia la vita di comunità! Difendiamoci da tosse, influenza, mal di pancia e dai disturbi di stagione

A scuola, all’asilo e al lavoro • fitoterapia ed erbe officinali • vasto assortimento di alimenti biologici (tofu + seitan freschi) • cosmesi vegetale • spezie • incensi • pastiglie Leone • the aromatizzati • infusi di frutta • alimenti adatti a celiaci e/o intolleranze alimentari

Su prenotazione

PANE BIOLOGICO cotto a legna

dell’Agriforneria di Chiesanuova (TO) e PAN DOLCE AL CIOCCOLATO per ricche colazioni

e l’abolizione della visita di idoneità al servizio militare per la popolazione giovanile generale”.

Cerca il tuo sport! Giovani Genitori e SporTorino hanno avviato una collaborazione utilissima per tutte le giovani famiglie: dal sito www.giovanigenitori.it è possibile accedere al più grande elenco di attività sportive, palestre e corsi di Torino e Piemonte, curato da SporTorino e sempre aggiornato. I corsi sono per grandi e bambini. Così trovare la propria attività sportiva non è più un problema.

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 51

www.erboristeriaricercatradizionebenessere.it

CORSO ITALIA, 40 - GASSINO T.SE TEL. 011 9813114 LUNEDÌ 15.30/19.30 DA MARTEDÌ A SABATO 9/12.30-15.30/19.30


rubriche

Salute

Rimprovero e silenzio: un

binomio educativo Il rimprovero è uno strumento che richiede fermezza. Rabbia o nevrastenia sono controproducenti

che sta per essere messo in atto. Per rimproverare occorre un tono fermo, deciso e autorevole. La comunicazione deve essere breve, forte e centrata sui fatti concreti. Al rimprovero deve seguire un silenzio lapidario che fa entrare in profondità il messaggio appena lanciato. Se ci dilunghiamo in prediche, la comunicazione perde efficacia. Difficile, con lo stile educativo e genitoriale moderno, essere genitori

Al rimprovero deve seguire un silenzio lapidario che fa entrare in profondità il messaggio appena lanciato

di Silvia Carta

Difficile rimproverare bene: il

assertivi e stop. Tendiamo a fare

rimprovero efficace è un’arte che

considerazioni e cercare consenso

richiede tempo, pazienza e creativi-

per farci capire, ma così rischiamo

tà. Stressati e sempre di corsa, noi

di indebolire i contenuti del rimpro-

genitori rimproveriamo in forme

vero. La parte più difficile e faticosa

che alla prova dei fatti risultano

non è infatti rimproverare in sé, ma

sfoghi di aggressività o reazioni

gestire i dubbi personali e l’onda di

di fastidio verso i bambini. Il mes-

ritorno che deve essere il silenzio,

saggio contenuto nel rimprovero,

esteriore e interiore, soprattutto se

anche se giusto, è espresso con

il rimprovero si è concretizzato in

tensione e con toni nevrastenici che

una punizione.

lo sovrastano rendendolo inefficace,

Per questo motivo non è possibile

sfociando in lite o tramutandosi in

rimproverare con enfasi e aggressi-

oppressione.

vità. Rimproverare con efficacia significa proporre una comunicazione

Alla base

breve, saggia e responsabile, legare

Il rimprovero è una comunicazio-

il rimprovero ai fatti concreti e ge-

ne “ingiuntiva e regolativa”, che

stire all’interno di sé le conseguen-

non deve essere confusa con una

ze, che vanno preparate in anticipo

comunicazione incoraggiante. Va

e non sull’onda dell’emotività.

espresso senza enfasi e senza ten-

Rimproverare significa fermezza. Il

sione, perché serve a criticare un

nostro obiettivo è far sì che nostro

comportamento negativo che già si

figlio si stacchi dal suo stato emo-

è espresso o, più raramente, a pre-

zionale e rifletta con oggettività sul

venire un comportamento negativo

comportamento che ha avuto.

52 | Giovani Genitori | Settembre 2013


rubriche

Salute

A S S O C I A Z I O N E C U LT U R A L E

Qualche esempio Un bimbo che in spiaggia richiama l’attenzione su di sé, tirando la sabbia più e più volte addosso ai compagni di gioco, e perciò ripetendo un’azione sconveniente, può essere distolto con un rapido ed efficace rimprovero seguito da un silenzio denso e inequivocabile che non accetta repliche. Il suo comportamento sarà “disattivato” dalla mancanza di sostegno dell’ambiente: si renderà conto che l’ambiente risponde a regole che lui non può rompere. Se il silenzio interiorizzante è rotto, il rimprovero non funziona. Se si ripete il rimprovero o si danno spiegazioni, si entra a far parte del gioco e si perde efficacia. Un altro esempio tipico riguarda i bambini che tendono a essere pigri e demotivati, tipicamente di fronte ai compiti delle vacanze. Stabilita la regola che i compiti si fanno a una data ora e per un dato periodo, eventuali rimproveri servono a smuovere dallo stato di quiete per richiamare alla realtà. Non devono essere rimproveri eccessivi e non devono infierire. “Devi fare i compiti perché a settembre non ci si presenta a scuola con il libro a metà”. E stop. Anche qui bisogna far seguire un silenzio carico di osservazione e di attesa, in cui non ci si allontana e non ci si distrae, anche per lungo tempo, in attesa di risposta, immutati in sguardo, postura e atteggiamento.

Non per tutti

Spazio ACCOGLIENTE e LUMINOSO Personale ESPERTO e QUALIFICATO

ISCRIZIONI APERTE

GIARDINO D’INFANZIA PER BAMBINI DA 2 A 6 ANNI

SCUOLA

PER RAGAZZI DA 6 A 14 ANNI DIVENTA ANCHE...

NIDO D’INFANZIA

PER BAMBINI DAI 3 MESI AI 2 ANNI

L’associazione propone un incontro di

BIODANZA E DISEGNO per gruppi familiari

SABATO 14 SETTEMBRE

dalle ore 17 alle 19 presso la nostra sede e un incontro di

BIODANZA E PITTURA SU STOFFA per gruppi familiari

DOMENICA 1° SETTEMBRE

dalle ore 11 alle 12.30 presso il Parco commerciale Dora

Le uniche controindicazioni riguardano i bambini fragili o eccessivamente permalosi, che possono vivere il rimprovero come oppressione o come squalifica. Per i soggetti fragili e con scarsa autostima il rimprovero rappresenta una ferita inferta da una persona cara. Permalosi e orgogliosi si troveranno di fronte a un’ulteriore incomprensione che aumenta la solitudine. In questi casi bisogna saper modulare, usare più dolcezza e far seguire il rimprovero da un’azione riparatoria: “Non hai risposto quando ti ho chiamato, stasera apparecchi tu la tavola”.

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 53

PRENOTAZIONI

LA VITA AL CENTRO via Treviso 16 - Torino Tel. 011 5361290 - cell. 339 7654243 lavitaalcentro@libero.it www.lavitaalcentro.org Per informazioni e prenotazioni telefonare dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 16.30


rubriche

Slow Food

Metti un giorno a

cheese…

con mamma

e papà

di Elisa Virgilito A 6 come a 40 anni sperimentare

appetito e attitudini da detective del

abilità manuali e ragionando sulla

e mettere le mani in pasta è una

gusto. Via libera a visite in fattoria

sostenibilità dei più tipici primi

delle esperienze più divertenti e

e chiacchiere con i contadini al

piatti italiani. La maggior parte di

interessanti che si possano fare. Al

mercato, acquisti diretti in azienda

queste preparazioni, infatti, è rea-

centro della filosofia di Slow Food

e piccoli laboratori di cucina.

lizzata tradizionalmente riutilizzan-

c’è da sempre la curiosità di sco-

Questo mese c’è una buona occasio-

do gli avanzi del giorno prima.

prire prodotti, ricette e tradizioni e

ne per scoprire, gustare e lasciarsi

I bambini che vanno già a scuola

di incontrare chi, con il suo sapere,

guidare dai profumi inebrianti e

possono sfidare i propri compagni

ci permette di arricchire le nostre

decisi delle migliaia di formaggi

di classe con la Caciotta al tesoro:

conoscenze. Non è sempre facile

che invadono le vie di Bra (CN) dal

la più classica delle gare diventa

farlo, perché siamo spesso più di-

20 al 23 settembre in occasione di

un percorso a tappe alla scoperta di

stanti dai luoghi e dalle persone che

Cheese. Non si tratta del classico

formaggi, latti, animali, sapienze,

producono i cibi e la quotidianità

evento in cui coniugare i pargoli

mestieri e artigiani. Un tesoro ine-

che viviamo non ci è d’aiuto.

con gli assaggi è impossibile, anzi,

stimabile presente in ogni angolo

La proposta di Slow Food a bambini

grazie agli appuntamenti pensati

d’Italia.

e adulti che desiderano tornare ad

per le famiglie, genitori, nonni e pa-

Attraverso prove, indovinelli e

apprezzare il sapore vero di ortaggi,

renti possono passare una giornata

interviste, i contendenti devono

formaggi e altri cibi squisiti,

piacevole tra le bancarelle e parte-

scovare gli indizi che di tappa in

ma che a volte risultano troppo

cipare agli appuntamenti pensati

tappa portano alla soluzione finale:

“forti” al palato, è un vero e proprio

appositamente per loro. Saranno i

i formaggi dei Presìdi Slow Food

“allenamento”: allenare i sensi, a

vostri bimbi a portarvi per mano a

italiani. Un modo divertente per

partire da quelli dei nostri figli,

Di che pasta sei?, un divertente e

conoscere i territori e la filiera di

attraverso semplici attività quoti-

goloso passatempo per imparare a

produzione del formaggio e per im-

diane, introducendo continuamente

fare la pasta ripiena, dagli agnolotti

parare a scegliere quelli più buoni,

nuovi gusti e sapori, stuzzicando

ai classici plin, mettendo in gioco

puliti e giusti.

54 | Giovani Genitori | Settembre 2013


rubriche

rubriche

Slow Food

Cheese 2013: “Di che pasta sei?” Sono tre gli appuntamenti in programma a Bra, tra gli stand di Cheese, per genitori, scuole e bambini tra i 6 e i 16 anni. PLiN CoN riPieNo Di forMAggio, PAtAte, zUCCHiNe e Porri Quando: sabato alle ore 11 e domenica alle ore 15 Dove: prenotazioni sul sito o allo stand Slow Food Prezzo: adulti - 5 euro per i soci, 10 per non soci bambini - gratuito per i soci, 5 euro per non soci AgNoLotti DoLCi CoN roBioLA, NoCi e MieLe Quando: sabato alle ore 15 e domenica alle ore 11 Dove: prenotazioni sul sito o allo stand Slow Food Prezzo: adulti - 5 euro per i soci, 10 per non soci

NUOV I PER CORSI PER LE SCUOLE

apic oltu ra, ort i sco last ici, con sumo crit ico, si nat ura list ici. corrrsi rco erco per

: FATTOR IA V ISITE IN se tt im a n a e p er u n fin

o li s ta di Pro p a ll a sc op er e. il ob o de l N e de l Pa rc A IN T T A M Il SABATO a si nel li ! li g a to a a ll a è de dic ME R IG G IO EN ICA PO a! ri o tt E la DOM Fa ata a ll a v is it a g u id

A FESTA DI COMPLEANNO A PROPOLIS:

Tutti i nostri appuntamenti su sito, Facebook il parco, gli animali della fattoria e Twitter! e tanti amici con cui festeggiare... caccia al tesoro, giochi in fattoria, rree animate ture letture o, lettur teatro,

bambini - gratuito per i soci, 5 euro per non soci CACiottA AL teSoro Quando: venerdì e lunedì alle ore 9.30; 11; 12.30; 14 Dove: partenza dallo stand Slow Food Prezzo: 20 euro a classe Prenotazioni sul sito. www.slowfood.it

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 55

Fattoria Didattica Propolis co del Nobile Associazione Parco e 86/92 -Torino Strada del Nobile, - Torino Tel 011 6601591 - www.fattoriapropolis.it educazione@fattoriapropolis.it


rubriche

Alimentazione

Pochi ingredienti, croccanti e saporiti, così facili e divertenti da fare che non viene più voglia di comperare quelli del supermercato

di Michele Brosio

Cracker al formaggio Ingredienti 50 gr di burro, a pezzetti 200 gr di farina 1 cucchiaino di sale 170 gr di formaggio tipo Emmenthal grattugiato 2 cucchiai di aceto bianco 2 bicchieri di acqua 1 cubetto di ghiaccio

Preparazione

compatta). Togliete la pasta dal robot,

Mescolate in una ciotolina acqua,

avvolgetela nella pellicola e lasciate

aceto e il cubetto di ghiaccio. Lasciate

riposare in frigorifero per almeno

riposare.

un’ora (due ore è meglio!).

Miscelate per 10 secondi nel robot da

Preriscaldate il forno a 180°. Su un

cucina burro, farina e sale. Aggiungete

piano infarinato con un mattarello

il formaggio e mescolate per altri 10

stendete la pasta fino a un’altezza di

secondi. Aggiungete quindi 6 cucchiai

circa 3 mm. Ritagliate i cracker con un

di acqua e aceto e rimescolate per

coltello o con forme da biscotti.

20 secondi. Aggiungete un ultimo

Infornate i cracker su teglie ricoperte

cucchiaio di acqua e aceto e lasciate

di carta da forno per 18-20 minuti (o

mescolare fino a che non si formi una

fino a che i cracker non siano dorati).

palla di pasta compatta (se non avete

A cottura avvenuta, spegnete il forno,

il robot da cucina, tutta questa proce-

aprite lo sportello e lasciate la teglia

dura si può fare a mano, l’importante è

dentro ancora per 20 minuti: così i cra-

che alla fine si ottenga una bella palla

cker saranno ancor più croccanti.

56 | Giovani Genitori | Settembre 2013


WWW.BODA.IT

CITTÀ DI BRA

se

a rk of t

chee t a s k c ste do

S

PAS O T S U LG

the a

E D A C R L’A

SE E E H C A DA

20-23 settembre September Bra . I t a l y

Scopri le attività per bambini e famiglie

w w w . s l o w f o o d . i t

Main sponsor

su


rubriche

Soldi e diritti

Matrimoni

omosessuali Il punto sul diritto degli omosessuali di sposarsi e metter su famiglia in Europa

L’Italia figura al penultimo posto nell’Unione Europea per l’apertura ai diritti degli omosessuali

di Francesca Galdini Avvocato

È del febbraio 2013 la legge

anche per le coppie in cui almeno

che sulle unioni omosessuali, in

uno dei due fosse residente da non

Francia, recita all’articolo 1: “il

meno di tre mesi -, la Norvegia,

matrimonio è contratto tra due per-

con il benestare della Chiesa di

sone di sesso differente o di stesso

Norvegia e la Svezia, appoggiata

sesso”. Un provvedimento che ha

dalla Chiesa Luterana Svedese, nel

visto la luce dopo mesi di intermi-

2008.

nabili dibattiti in aula e rumorose

Stessa strada ha intrapreso la Spa-

manifestazioni in piazza; alla fine il

gna nel 2005: l’allora opposizione

Ministro della Giustizia ha esultato

al governo presentò però ricorso

affermando “siamo felici e fieri di

alla Corte Costituzionale che

giungere a questa prima tappa:

recentemente si è pronunciata re-

vogliamo stabilire per ognuno di

spingendolo; quindi si può dire che

noi la libertà di poter scegliere la

anche la Spagna adesso riconosce

propria o il proprio partner per

ufficialmente le nozze gay.

costruire un avvenire in comune”.

Il 2010 è stato l’anno del Portogallo

Da noi la notizia ha suscitato

e, quindi, dell’Islanda, forse anche

grande clamore, ma l’apripista,

grazie al fatto che il premier, don-

in realtà, furono i Paesi Bassi nel

na, è dichiaratamente omosessuale.

2001: primo paese non solo in

Nel 2012 la Danimarca ha appro-

Europa ma addirittura nel mondo

vato una legge che cancella la

a riconoscere le unioni civili tra

necessarietà del requisito di essere

coppie omosessuali.

uomo e donna per poter contrarre

Seguirono il Belgio nel 2003 - all’i-

matrimonio: la Chiesa Danese

nizio solo per i residenti, in seguito

ha prestato il proprio consenso

58 | Giovani Genitori | Settembre 2013


rubriche

Soldi e diritti

propri matrimoni, ma consentono

Gay Association) ci ha messo al pe-

comunque alle coppie omosessuali

nultimo posto nell’Unione Europea,

di registrarsi in Comune.

al pari di Malta e Lettonia, dietro

Da ultimo, anche la Gran Bretagna

Cipro, per l’apertura ai diritti degli

quest’anno ha dato il via libera al

omosessuali.

progetto di legge che autorizza il

L’11 gennaio 2013, però, la Corte

matrimonio tra coppie gay.

di Cassazione (con riferimento a

In Olanda, Belgio, Norvegia, Svezia

una famiglia di religione musulma-

e Germania le coppie omosessua-

na residente a Brescia) ha statuito:

li possono anche accedere alle

“la crescita guidata da una coppia

adozioni.

omosessuale non può in alcun

Nel frattempo, in Italia il Cardinal

modo compromettere la stabilità

purché si prevedesse la facoltà per

Bagnasco ha detto: “Siamo vicini

emotiva del bambino, a patto che la

il singolo sacerdote di rifiutarsi di

al baratro: l’Europa ha dimenti-

stessa coppia sia in grado di offrire

officiare il rito.

cato le proprie radici cristiane,

al minore un’esistenza incentrata

In Germania il Parlamento ha

le radici della propria cultura”.

sulla serenità, nonché sulla stabili-

previsto i cosiddetti “contratti di

L’Ilga-Europe (la Regione Europea

tà”. Decisamente una dichiarazione

vita comune”: non sono dei veri e

dell’Ilga – International Lesbian &

istituzionale priva di precedenti.


rubriche

Zona verde

incentivi

Gli sono caldi

L’ecobonus per rendere la casa più efficiente da un punto di vista ambientale

bonifico corredato di causale, riferimenti della fattura e il codice fiscale del beneficiario. Sulle agevolazioni l’Iva è ridotta al 10% per le opere di ristrutturazione. Conviene accordarsi con l’impresa per l’acquisto dei materiali, come piastrelle e sanitari, in modo che siano inclusi nel conto finale. La detrazione non si fa tutta in blocco: al momento della dichiarazione dei redditi va divisa in dieci rate

Le detrazioni per trasformare la propria abitazione in una casa sana ed ecosostenibile

di Silvia Crisman Architetto

Riqualificazione energetica degli

annuali di pari importo. Significa

edifici: gli incentivi consentono di

che ogni anno si potrà togliere dalle

ottenere una detrazione sostanziosa.

tasse un decimo della somma spesa

C’è tempo fino al 31 dicembre 2013.

e detraibile.

Il decreto legge n. 63 del 4/6/13 ha

Il motivo per cui sono state accorda-

innalzato al 65% la percentuale di

te queste nuove riduzioni fiscali è

detraibilità delle spese sostenute se

che si spera possano dare una spinta

si riduce il fabbisogno energetico

ad alcuni settori trainanti dell’econo-

per il riscaldamento, si migliorano

mia, come l’edilizia e l’arredamento.

finestre e infissi, si coibentano pareti

Bene però il risultato che ne deriva:

e solai, si installano pannelli solari

le detrazioni spingono a trasformare

termici e si sostituiscono gli impianti

la propria abitazione in una casa

di climatizzazione invernale.

sana ed ecosostenibile e contempo-

È il momento per ristrutturare casa:

raneamente facilitano il recupero

si possono detrarre al 50% anche le

del patrimonio edilizio esistente

spese che non riguardano solo gli in-

piuttosto che la costruzione di nuove

terventi di efficienza energetica e, se

case che sottraggono terreni all’agri-

necessario, si può richiedere un’ulte-

coltura o ad altri usi comuni.

riore detrazione di 10.000 euro per

Per saperne di più si può consultare

l’acquisto di mobili o elettrodomesti-

la guida “Ristrutturazioni edilizie.

ci di classe A+ (A per i forni).

Le agevolazioni fiscali” sul sito

Ci sono alcuni aspetti a cui fare

dell’Agenzia delle Entrate oppure,

attenzione. Per avere gli incentivi

per il risparmio energetico, il sito

si deve pagare con una modalità

dell’Enea: www.efficienzaenergetica.

speciale, che impone uno speciale

enea.it.

60 | Giovani Genitori | Settembre 2013


rubriche

Zona verde

capanna

La nel bosco

Un luogo speciale da costruire insieme di Marta Vitale

Vi ricordate i libri di avventure che

casette, tane e fortini, così come face-

talento di outdoor designer. E non è un

leggevamo da piccoli? Da “I ragazzi

vano i loro nonni e i loro genitori.

dramma se alla fine la capanna pende

della Via Pal” a “Tom Sawyer”, tutti i

Segreti per la capanna perfetta? Innan-

leggermente da una parte, ha rami e

protagonisti costruivano nascondigli,

zitutto scegliere insieme un luogo

frasche che ogni tanto cadono a terra,

tane e capanne. Era bello viaggia-

adatto evitando spazi troppo vicini

assomigliando più a un castello di

re con la fantasia e poi provare a

all’acqua e scivolosi, pietraie assolate

carte che a una reggia.

costruire un nascondiglio tra i cuscini,

poco agevoli o spazi in discesa. L’idea-

Una volta pronto il guscio, arriva il

oppure una tenda con le lenzuola o

le sono due o tre alberi vicini oppure

bello, ossia la creazione dell’interno

una capanna nel bosco. Oggi, chissà

una parete rocciosa da utilizzare come

della capanna: si può inventare un

perché, questi luoghi speciali dell’in-

appoggio naturale. Farsi aiutare dalla

simpatico tappetino di benvenuto fatto

fanzia sono quasi del tutto scomparsi

natura è sempre green e smart.

di foglie, sistemare sassi e sassetti a

dalla letteratura: non ci resta che farli

Secondo step: tutti alla ricerca di rami,

mo’ di tavoli e sgabelli, ideare tendine

ricomparire nella vita reale. Costruire

ai grandi il compito di trovare i bastoni

fresche con le foglie più lunghe.

una capanna insieme ai bambini è

“portanti”, che dovranno sostenere

Dopo un po’ i più piccoli iniziano a

un’esperienza divertente per tutta la

tutta la struttura. Ai piccoli la caccia ai

stancarsi di costruire e desiderano

famiglia ma anche educativa. Ritenuta

rami più piccoli e leggeri.

“giocare” nella capanna: assecondia-

così importante per una sana crescita

Terzo step: è ora di cominciare ad ap-

moli e lasciamo che si divertano a

psicologica che alcuni psicologi

poggiare ai tronchi degli alberi i rami

utilizzare questo spazio per sedersi,

scandinavi hanno lanciato un SOS per

più grandi, leggermente inclinati. per

leggere, far finta di dormire, dirsi i

scongiurarne l’estinzione. L’allarme è

creare una sorta di tenda attorno agli

segreti. Diamo modo di condividere

stato raccolto dal governo norvegese

alberi, che deve convergere verso il

questo ambiente “tutto loro” con gli

che da qualche anno, con un progetto

centro. Spago o simili possono servire,

altri bambini: si sentiranno fieramente

nazionale, sta cercando di ricreare le

ma la cosa più veloce e divertente

“padroni” della capanna e potranno

condizioni favorevoli affinché i bam-

sarà provare tutti insieme a trovare il

decidere chi entra, chi sta fuori e quali

bini riprendano a costruire capanne,

“giusto incastro”, sfruttando l’innato

le parole segrete per entrare.

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 61


rubriche

• Sempre meglio

Close up

accettarsi per come si è: voler cambiare a

Al ritorno dalle

tutti i costi può farci

vacanze...

Si legge di animali e si fantastica o si impara con le loro storie

diventare tristi. LA CORNACCHIA BIANCA di Matteo Righetto illustrazioni di Roberta Zaetta Panda Edizioni – 8,50 euro • Il cricetino Billy cattura un bisonte con il lazo da cowboy e lo invita a merenda. IL BISONTE di Catharina Valckx

• Ai delfini piace

Babalibri – 12,50 euro

essere accarezzati? Tutto quello che

• Tutti hanno paura

i bimbi vogliono

di quei ronzanti

sapere sull’anima-

puntolini neri: tutti

letto più intelligente e guizzante che ci sia. Interattivo, con finestrelle curiose.

Mini recensioni

tranne la bimba con gli occhiali di questa

IL DELFINO

storia. Amici per la vista!

Claudia, 5 anni

di Delphine Grinberg

IL CALABRONE

“Con un binocolo si salva

illustrazioni di Pierre Caillou

CHE CI VEDEVA POCO

la vita a tanti uccellini

Editoriale Scienza – 12,90 euro

di Franco Lucentini illustrazioni di Germano Ovani

come Carlotto. Poi si chiama la Lipu che li fa volare

• La famosa storia

di nuovo”.

dei fratelli Grimm

DOV’è FINITO

è riproposta con

• Viaggio fanta-

CARLOTTO?

moderne illustra-

stico nell’isola

di Alessandra Sala –

zioni surreal-chic,

che non c’è, dove

illustrazioni di Francesca

dove ogni perso-

compaiono avoca-

Rucci – Paoline – 11 euro

naggio ha corpo

di Alice Quaglino www.anobii.com/giovanigenitori

Gallucci – 13 euro

dodi, broccoleoni,

umano, ma testa di animale.

bananaconde e ghepastruzzi.

I MUSICANTI DI BREMA

L’ISOLA DI BESTIERARE

di Jakob e Wilhelm Grimm

di Jack Prelutsky

illustrazioni di Claudia Palmarucci

illustrazioni di Peter Sís

Orecchio Acerbo – 16 euro

Giralangolo EDT – 13,50 euro

62 | Giovani Genitori | Settembre 2013


rubriche

Close up

La città tutta

verde

Eco-laboratori artistici per bimbi e famiglie Karin Gavassa - Curator blog: http://paneciliegia.wordpress.com/

C’è un festival a Torino tutto pensa-

di partenza per instaurare un’al-

giardini, casa-abitazione dei nonni,

to per i bambini, un felice connubio

leanza tra uomo e natura.

riconoscere la biodiversità che si

tra arte contemporanea e tematiche

La terza edizione si svolge dal 18 al

nasconde in un’aiuola tra le erbe

green che porta alla scoperta del

21 settembre presso le aree gioco

spontanee, fermarsi a dipingere

verde nel proprio quartiere, a due

dei parchi San Liborio (angolo via

creando i propri i colori con ver-

passi da casa, lungo le vie che

San Domenico, via Bellezia), via

dura, té e spezie, realizzare delle

percorriamo ogni giorno.

alla Chiesa (area pedonale Via

farfalle di carta velina da posare

Compie infatti tre anni “La città tut-

Maddalene, via S. Benigno – zona

su foglie e fiori, rallenta il ritmo

ta verde”, un insieme di laboratori

Regio Parco) e i Giardini di Piazza

frenetico del quotidiano e ci propo-

per scoprire il verde della città in

Cavour. Artisti e architetti guide-

ne di vivere gli spazi della nostra

cui viviamo, per conoscerlo e amar-

ranno i bambini e le loro famiglie a

consuetudine in un modo diverso,

lo. Riconoscere un albero, stupirsi

riflettere creativamente sui temi del

consapevole, ricco di nuovi stimoli

davanti ai fiorellini bianchi che

vivere responsabile, alla scoperta

e riflessioni. Una specie di caccia

nonostante il traffico riescono a far

del verde urbano, giardini, aiuole,

al tesoro di elementi spesso sotto i

capolino tra due sanpietrini, scopri-

cortili, erbe spontanee che fanno

nostri occhi e un invito a riscoprirli.

re una felce tra i mattoni umidi di

parte del nostro quotidiano. Tema-

I laboratori si svolgono dalle ore 17

una vecchio edificio è spesso il pri-

tiche ambientali di grande attualità

e sono gratuiti. Info e prenotazioni

mo passo verso la conoscenza delle

che verranno affrontate attraverso i

al numero 347 1575205, il pro-

specie che ci circondano e quindi

linguaggi dell’arte contemporanea.

gramma sulla pagina web lacittatut-

verso il loro rispetto: un buon punto

Mappare le traiettorie casa-scuola-

taverde.wordpress.com.

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 63


rubriche

Close up

Justin e

i cavalieri

valorosi

di Mario Bettas Valet

Arriva dalla Spagna Justin e i cava-

e intrepido Justin intraprende un

lieri valorosi, film d’animazione di

viaggio per coronare il suo desiderio:

cappa e spada prodotto da Antonio

nel suo peregrinare incontra perso-

Banderas e presentato in anteprima

naggi che lo introducono agli antichi

al recente Giffoni Film Festival.

codici cavallereschi, tra questi Talia,

Regia e sceneggiatura sono state

il mago Melquiades, Sir Clorex e tre

curate da Manuel Sicilia, già autore

monaci, Braulio, Legantir e Blucher.

del lungometraggio d’animazione El

Ma la prova più grande la deve

lince perdido, uscito nel 2008, ma

affrontare combattendo un cavaliere

inedito in Italia.

malvagio, il bandito Sir Eraclio che

Justin è un ragazzo che sogna di

grazie alla forza del suo esercito sta

ripercorrere le orme del nonno e

minacciando l’intero regno.

diventare un valoroso cavaliere. Il

Per tutta la famiglia e in particola-

padre però è di tutt’altro avviso e de-

re per chi apprezza l’animazione

sidera per lui un futuro da avvocato.

fantasy, le storie cavalleresche e le

Incoraggiato dalla nonna, il giovane

ambientazioni medievali.

Jurassic Park 3D A vent’anni dall’uscita in sala, la Universal Pictures riporta sugli schermi Jurassic Park nella sfavillante versione tridimensionale. Il celebre film di Steven Spielberg diede inizio alla dinosauro-mania. Il ricchissimo John Hammond finanzia un progetto ambizioso: ricreare un ambiente preistorico grazie alla clonazione del DNA di alcuni dinosauri estinti. Il grande parco dovrà diventare un’attrazione unica. Durante un giro di prova, insieme a tre scienziati, alcuni legali e i nipotini di Hammond, qualcosa però non sembra funzionare come dovrebbe. Da non perdere se apprezzate il cinema 3D.

64 | Giovani Genitori | Settembre 2013


Gli

appuntamenti di settembre

...anche su www.giovanigenitori.it/appuntamenti www.facebook.com/giovanigenitori

DATA APPUNTAMENTO

a cura di Alice Quaglino

Spettacoli

Cultura

Attività

Sagre

PAGINA

1 sett.

Il villaggio e il castello | Borgo

69

Festa di fine estate MammaFit

79

Giocattoli naturali a Bra

70

15 sett.

Infiniti cieli | GAM

68

Provincia Incantata

73

Daddy Camp IV

76

Cheese a Bra

78

Così giocavamo | Palazzo Madama 68

Sagra di settembre

80

20 sett.

2 sett.

English&Fun

79

22 sett.

3 sett.

Caccia al suono | Palazzo Madama 68

Oh che bel castello | Manta

… al Museo del Paesaggio Sonoro 71

70

4 sett.

MITO SettembreMusica

66

Alla scoperta del fabbro | MAV

69

Grooming Day d’autunno

77

Yoga in gravidanza | The Milk Bar 74

23 sett.

Incontro mamme | M’ami

74

6 sett.

Sul Filo del Circo

66

26 sett.

Manualmente

72

7 sett.

I suoni dei sogni | TRG

67

27 sett.

La Notte dei Ricercatori

72

Piccoli Botanici | Orto Botanico

71

Pronto Soccorso Pediatrico

74

74

28 sett.

Merenda Reale a Palazzo Madama 72

Famiglie al bioparco

Com’è dura la vita di montagna 75

Fiera del Miele

80

8 sett.

Museo da toccare e... | Borgo

69

La zucca delle meraviglie

80

Una terra di Castelli | Miradolo 68

11 sett.

Gruppi di cammino | M’ami

74

29 sett.

12 sett.

Teatro sull’Acqua

66

Velocità relativa | GAM

68

13 sett.

Festambiente | Cascina Govean 76

Fiabe&Frutta

76

14 sett.

… alla corte di Polissena d’Assia 71

3 ott.

Genitori e stress

75

In battello al Borgo Medievale

73

4 ott.

Da grande per un giorno

76

Festa del cavallo nel Gran Paradiso 75

5 ott.

Bricolady & Bricobaby

73


e v e n t i

Spettacoli

Spettacoli

ore 21.30 - FRATTO_X di e con Antonio Rezza Teatro sull’Acqua Piazza del Popolo - Arona (NO)

La coda lunga del Cirko

ANTRè di I Pentaclown (I)

Domenica 15 settembre,

(10/6 euro)

ore 21.30

La XII edizione del Festival

lago Maggiore, sotto la dire-

Internazionale Sul Filo del

Venerdì 13 settembre,

zione artistica della grintosa

POTEMKIN…

Circo ha un prolungamento

ore 21.30

Dacia Maraini. Tanto teatro,

di e con Paolo Villaggio

nella programmazione

BEST OF di Locobrusca (AG)

per tutti i gusti: c’è il Teatro

Rocca Borromea - Arona (NO)

(10/6 euro)

alla Carta dove si consuma-

fino al 15 settembre con

no pietanze e monologhi,

quattro spettacoli (sei date)

LA CORAZZATA

www.festivalduerocche.it

all’insegna della comicità,

Sabato 14 e domenica 15

ci sono gli artisti di strada,

della giocoleria e dell’illu-

settembre, ore 21.30

il 14 e il 15, capitanati da

sionismo: si parla del Galà

PROTOTYPE

Boris Vecchio di Associa-

Sei un MITO

di magia e circo, del meglio

di Jay Gilligan (USA)

zione Sarabanda, con Mr.

Dal 4 al 21 settembre il Fe-

del repertorio clownesco

(prima nazionale, 10/6 euro)

David, Le due e un quarto,

stival MITO SettembreMu-

Ulik, Tintalò Tàrsulàs e Cie

sica offre un fitto calendario

in circolazione, del meglio (e basta) in Argentina e

Teatro Le Serre

Underclouds. Accessibile

di appuntamenti, dando

della giocoleria e manipo-

Parco Culturale Le Serre,

a 4 ruote previo avviso.

come sempre priorità alla

lazione con il maestro del

Via Tiziano Lanza, 31

Partecipazione gratuita agli

musica classica, dall’antica

contemporary juggling. I

Grugliasco (TO)

spettacoli per bimbi.

alla contemporanea, ma

biglietti sono in vendita

Per informazioni e preno-

direttamente nella sede di

tazioni: tel. 011 0714488 /

Cirko Vertigo (Grugliasco) dal lunedì al venerdì,

concedendo anche il giusto Giovedì 12 settembre, ore 21

spazio al jazz e al rock, alla

327 7423350

VOLPONE di Ben Jonson

canzone d’autore, all’elet-

www.sulfilodelcirco.com

(lingua spagnola)

tronica e ad altro ancora.

ore 10 - 13 e 15 - 18, oppure

Teatro sull’Acqua

In più a Torino c’è la novità

online su www.vivaticket.it

Piazza del Popolo - Arona (NO)

“MITO per la città”, per vi-

Venerdì 6 e sabato 7 settem-

Teatro sull’Acqua

Venerdì 13 settembre, ore 21

anche in spazi inconsueti,

bre, ore 21.30

Dal Festival delle Due

INCONTRO CON

disseminati in aree diverse

MAGIKA a cura del Circolo

Rocche è nato il primo fe-

STEFANO BENNI

del territorio.

Amici della Magia (I)

stival di letteratura e Teatro

Piazza San Graziano

Uno sguardo su Milano:

(10/6 euro)

sull’Acqua. Attori e autori

Arona (NO)

qui MITO compensa le

vere e apprezzare la musica

emissioni di CO2 con

verranno a sperimentare Domenica 8 settembre, ore 17

qui ad Arona e Ascona sul

66 | Giovani Genitori | Settembre 2013

Sabato 14 settembre,

carbon credits verificati e


e v e n t i

Spettacoli

milano.it Biglietteria TO - Via San Francesco da Paola, 6 Torino - Tel. 011 4424777 smtickets@comune.torino.it www.mitosettembremusica.it www.mitoperlacitta.it partecipa a un progetto di tutela boschiva sull’asse

•SALA PER FESTE E CERIMONIE

•carni e ortaggi di produzione propria • menu speciali per i più piccoli • LEZIONI E CORSI

DI EQUITAZIONE CON I PONY

del fiume Po. Quest’anno ci

Suoni e TRG

•attività ricreative

sono tre concerti che fanno

A settembre ci sono tre in-

•AREA GIOCHI

bene all’ambiente grazie al

contri, curati da Alessandra

sistema BES (Bike Energy

Patrucco, per giocare con

System). I giovedì 5, 12 e

la voce e con il corpo. Ogni

19 settembre alle ore 13

bimbo può così sviluppare

Bike’n’Jazz aspetta il pub-

micro partiture grafiche e

blico in piazza San Fedele:

sonorizzare un testo. Un’e-

attraverso la forza motrice

sperienza sonora per bam-

delle biciclette messe a

bini da 8 a 11 anni (portare

disposizione l’energia dei

da casa colori e fogli A3).

pedali accenderà la musica.

Costo: 11 euro a incontro

Cercare gli spettacoli baby

+ spettacolo. Il progetto è

friendly nella sezione Ra-

a cura della Fondazione

gazzi nel programma online

TRG Onlus, inserito nella

sul sito. NB: molti eventi

programmazione di MITO

sono a ingresso gratuito o a

SettembreMusica.

prezzi popolari. Sabato 7, 14 e 21 settembre Dal 4 al 21 settembre

- ore 15 - 17.30 - I SUONI

MITO

DEI SOGNI

SETTEMBREMUSICA

- ore 18 - SPETTACOLO

Milano e Torino

Casa del Teatro Ragazzi e

Biglietteria MI

Giovani

Via Dogana, 2 - Milano

Corso Galileo Ferraris, 266

Tel. 02 88464725

Torino - Tel. 011 19740280

c.mitobiglietteria@comune.

www.casateatroragazzi.it

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 67

AGRITURISMO HONKY TONK CASCINA LE PESCHIERE Via Torino-Pianezza, 127 - COLLEGNO Tel. 011 4159999 – Cell. 334 9750375 info@cascinahonkytonk.it www.cascinahonkytonk.it


e v e n t i

Cultura

Cultura

Martedì 3 settembre, ore 16

costruendo oggetti in rame

Domenica 29 settembre

che richiamano gli astri e

ore 15

le costellazioni; il 29 si fa

CACCIA AL SUONO

una visita nelle sale corrispondenti al tema della

Palazzo di suoni

Domenica 22 settembre,

Velocità e in laboratorio si

ore 15.30

creano originali e bizzarri

A Palazzo Madama il 3 e il

COSÌ GIOCAVAMO

strumenti per calcolare il trascorrere del tempo.

29 settembre si sperimen-

Miradolo e il castello Al Castello di Miradolo nel Pinerolese il 29 settembre c’è una visita guidata al castello e al parco per il progetto “Castelli e Dimore storiche” di Turismo Torino e Provincia (10 euro a persona comprensivi di ingresso, visita e bevanda ristoratrice con piccola pasticceria). Da prenotare allo 0121 502761. Domenica 29 settembre, ore 11 UNA TERRA DI CASTELLI Castello di Miradolo Via Cardonata, 2 - San Secondo di Pinerolo (TO) Tel. 0121 376545 www.fondazionecosso.it

ta il suono nel laboratorio

Palazzo Madama

Prenotazione obbligatoria.

condotto dal musicista

Piazza Castello - Torino

Accessibile a 4 ruote.

Martin Mayes in occasione

Per informazioni e prenota-

della mostra “Il Collezioni-

zioni: tel. 011 4429911

Domenica 15 settembre,

sta di Meraviglie. L’Ermi-

www.palazzomadamato-

ore 15

tage di Basilewsky”. Una

rino.it

INFINITI CIELI

caccia al tesoro dove si gioca, ci si muove e si scoprono messaggi e segnali

GAM è ZonArte

Domenica 29 settembre, ore 15 VELOCITà RELATIVA

di oggetti e strumenti esposti nella mostra. Costo attività: 5 euro a bimbo;

GAM – Galleria d’Arte

costo ingresso: 10/8 euro

Moderna

adulti, gratuito sotto i 18

Via Magenta, 31 – Torino

anni.

Per informazioni:

Inoltre per i titolari della

tel. 011 4429546/7 www.gamtorino.it

Carta Abbonamento Musei c’è una… giocosa attività

A settembre la Galleria

per famiglie domenica 22

d’Arte Moderna di Torino

alla scoperta dei giochi

prevede, nell’ambito del

di una volta: la fionda,

progetto ZonArte, due

Medioevo in tonaca

i birilli, i trampoli, le

domeniche con attività

Il Borgo e la Rocca di Tori-

trottole, tutti realizzati

gratuite per avvicinare le

no il 1° del mese rivivono

con materiali semplici.

famiglie ai nuovi percorsi

il passato medievale con

Costo attività: 5 euro a

tematici delle collezioni. Il

scene di vita quotidiana e

bimbo (prenotare all’800

15 si declina l’Infinito…

figuranti in costume della

329329). Accessibile a 4

all’infinito, visionando una

Compagnia Speculum

ruote.

selezione di opere e poi

Historiae, concentrandosi

68 | Giovani Genitori | Settembre 2013


e v e n t i

Cultura

questo mese su frati e cerimonie religiose, eresie

Venaria regale

performer, o ancora farsi un giro in carrozza, con il

e cacce alle streghe (6/5

trenino La Freccia di Diana

euro a persona); domeni-

e con le gondole Diana ed

ca 8 è la volta di Museo

Ercole nelle acque della

da toccare e da scoprire

Peschiera. Insomma, c’è

dove sperimentare con i

tutto un mondo regale e

cinque sensi dagli elmi ai

reale da scoprire, facendo

velluti (6/5 euro, gratuito

finta almeno per un giorno

si osservano i manufatti a

fino a 18 anni). Consiglia-

di essere principi e princi-

tema esposti, poi i bimbi

La Reggia di Venaria a

pesse del Settecento. E non

sperimentano la tecnica

settembre prosegue con

dimenticate di incipriarvi il

della forgiatura in uno

la sua stagione di grandi

naso e mettere un neo finto

spazio esterno allestito per

mostre: per gli amanti della

sulla guancia!

l’occasione. L’ultimo merco-

moda fino all’8 si celebra lo

Accessibile a 4 ruote. Costo

ledì del mese i neo-artigiani

stilista Roberto Capucci; per

Reggia + Giardini: 15 euro

che hanno partecipato ad

gli amanti dell’arte fino al

adulti, 10 euro da 6 a 18

almeno un laboratorio visi-

15 ci sono le opere di Mattia

anni, gratuito sotto i 6 anni;

tano una vera fucina per co-

Preti; per chi è curioso di

39 euro Pacchetto Famiglia.

noscere dal vivo un fabbro

ta la prenotazione.

professionista. Per bimbi

vedere carrozze e portanDomenica 1° settembre,

tine delle corti italiane

Reggia di Venaria

da 6 a 12 anni. Prenotare.

ore 10 - 15

basta andare alle Scuderie

Piazza della Repubblica -

Accessibile a 4 ruote. Costo:

IL VILLAGGIO E IL

Juvarriane a partire dal

Venaria Reale (TO)

5 a bimbo, con possibilità di

CASTELLO

28 settembre, dove si può

Per informazioni:

abbonamento.

anche ammirare il famoso

tel. 011 4992333

Domenica 8 settembre,

Bucintoro dei Savoia, unica

www.lavenaria.it

ore 12

imbarcazione veneziana

MUSEO DA TOCCARE

settecentesca esistente al

E DA SCOPRIRE

mondo.

MAV è fabbro!

Ma a Venaria si va anche

Alla scoperta del Mestiere

Borgo Medievale

per godere dei suoi Giardini

di Artigiano per settembre

MAV – Museo dell’Artigiana-

Viale Virgilio, 107 – Torino

dove perdersi tra i getti

contempla tre mercoledì di

to Valdostano di tradizione

Per informazioni e preno-

d’acqua colorati e danzanti

atelier didattici e un mer-

Frazione Chez-Sapin, 86

tazioni:

di Teatro d’Acqua alla Fon-

coledì di visita in bottega…

Fénis (AO)

tel. 011 4431710-12

tana del Cervo, o assistere

alla scoperta del fabbro.

Per informazioni:

www.borgomedievaleto-

agli spettacoli di Domeni-

Nel Museo dell’Artigianato

tel. 0165 763912

rino.it

che da Re con danzatori e

Valdostano di tradizione

www.mav.ao.it

4, 11, 18, 25 settembre, ore 15 ALLA SCOPERTA DEL FABBRO

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 69


e v e n t i

Cultura

Alla Manta Siete pronti? Domenica 22 il Castello della Manta propone uno speciale percorso per ragazzi! Domenica 22 settembre, ore 10 - 18 OH CHE BEL CASTELLO Castello della Manta Via al Castello, 14 Manta (CN) Tel. 0175 87822 faimanta@fondoambiente.it

Giocattolo a Bra

Burattini e fumetti. Non

Via Guala, 45 - Bra (CN)

Il Museo del Giocattolo di

solo da visitare, ma anche

Per informazioni:

Bra conta un’importante

da… provare perché il 1°

tel. 0172 413049

collezione di pezzi, più di

settembre c’è un laborato-

www.museidibra.it

mille, dalla fine del ‘700

rio didattico per famiglie

agli anni Sessanta del ‘900

(con bimbi da 6 anni in su)

che erano di proprietà

nel quale costruire giochi

dell’antiquario braidese

con materiali naturali come

Con mamma e papà...

Michele Chiesa. Non solo

lazo, flauti, cerbottane. Da

La Cooperativa Theatrum

prodotti industriali o arti-

prenotare. Costo attività:

Sabaudiae dedica tre date

gianali, ma anche giocattoli

5 euro a bimbo, gratuito

di settembre alla scoperta

di produzione familiare e/o

accompagnatori.

dei magnifici appartamenti della Regina di Palazzo

popolare, più fotografie, libri, cartoline, piccoli

Domenica 1° settembre,

Reale con i dipinti di

arredi, fumetti rari; il tutto

ore 15 e ore 16.30

Seyter, Valeriani, Crosato,

è diviso nelle sezioni Prima

GIOCATTOLI NATURALI

i mobili di Piffetti e le architetture di Juvarra e

Infanzia, Bambole, Scuola, Giochi maschili, Aerei e

Biblioteca Civica - Centro

Alfieri. La novità di queste

mezzi a pedale, Teatrini,

Polifunzionale Arpino

visite guidate, adatte ai

La scuola è alle porte e il Mondo di Alice, dopo un’estate di divertimenti, offre il supporto necessario per affrontare serenamente l’anno scolastico.

ripetizioni e assistenza studio Pre e post scuola

- Tutor appositamente formati per affiancare durante lo svolgimento dei compiti della scuola elementare, personale qualificato per la preparazione delle scuole medie e per le ripetizioni delle scuole superiori. - Docenti specializzati in problemi dell’apprendimento in grado di sostenere in qualunque difficoltà nello studio. - Tariffe accessibili che permettono a tutti di usufruire di questi servizi. Contattateci per avere le informazioni di cui avete bisogno, SENZA IMPEGNO!

Via San Giovanni (oltre la ferrovia) Castelrosso Chivasso TO Cell. 339 7344912 - 340 2345169 - mondo_alice@alice.it


e v e n t i

Cultura

bimbi da 4 a 12 anni, è la

6 euro a bimbo, compren-

Sabaudiae

e bimbi da 6 a 12 anni,

partecipazione della Regina

sivo di materiale didattico

Corso Tassoni, 12 - Torino

gratuito da 0 a 5 anni e ti-

Polissena d’Assia che

e gelato

Per informazioni:

tolari tessera Abbonamento

cell. 331 3912631

Musei e Torino+Piemonte

www.arteintorino.com

Card. Si accettano prenota-

racconterà alcuni aneddoti della vita alla corte dei Sa-

Domenica 22 settembre,

voia nel Settecento. In più,

ore 15.30

zioni fino alle ore 17 del 6

domenica 22, tutti a fare

… “CACCIA AL TESO-

settembre.

una musicalvisita con cac-

RO” AL MUSEO DEL

cia al tesoro a Riva presso

PAESAGGIO SONORO

Botanici in... erba

Chieri! Con merenda finale

Piazza della Parrocchia, 4

Sabato 7 settembre all’Orto

e sorpresa. Accessibile a 4

Riva presso Chieri (TO)

Botanico di fianco al Castel-

ruote. Da prenotare.

6 euro bimbi + ingresso 3

lo del Valentino di Torino

Orto Botanico di Torino

euro, gratis con Tessera

c’è una visita guidata per i

Viale P. A. Mattioli, 25 -

Sabato 14, 21 e 28 settem-

Abbonamento Musei

più piccini, accompagnati

Torino

bre, ore 20.30

3 euro adulti + ingresso 3

dai genitori. Un modo per

Per informazioni e preno-

… ALLA CORTE DI

euro, gratis con Tessera

entrare in boschi di città,

tazioni: tel. 011 6705970 /

POLISSENA D’ASSIA

Abbonamento Musei

serre con piante carnivo-

338 9581569

re e diventare esperti di

www.ortobotanicoitalia.it/

botanica! Costo: 3 adulti

piemonte/torino/

Palazzo Reale Piazza Castello – Torino

Cooperativa Theatrum

Sabato 7 settembre, ore 17 PICCOLI BOTANICI

Servizi educativi Strutture accoglienti e confortevoli

rivolti alla

prima infanzia

Personale educativo e ausiliario qualificato e competente Progetto educativo basato sull’integrazione e il confronto con le famiglie a favore del benessere e della serenità dei bambini Supporto alle famiglie e ai genitori attraverso risposte ampie e flessibili Cucina interna sempre fresca

Per maggiori informazioni Divisione Assiste Kids Cooperativa Ass.i.s.te Galleria Subalpina 30, Torino Tel. 011 5611700 segreteria@assiste.it

www.assiste.it

Via delle Rosine 14, TO Tel. 011 8136428 Titolarità Opera Munifica Istruzione

Nido Aziendale Ospedale Molinette Corso Bramante 88/90, TO Tel. 011 63340 In collaborazione con Cooperativa Accomazzi

Via San Francesco da Paola 16, TO Tel. 011 19504990

P. zza Maestri del Lavoro 55 Collegno (TO) Tel. 011 7380063 Sezione privata presso Nido Mario Tortello Via Allegri 13, Collegno (TO) Tel. 011 4157719


e v e n t i

Attività

Attività

di MAIAC; I Giardini di

Manualmente 2013

Babilonia, due mondi magici uniti dal feltro, a cura degli Amici dell’Ecomuseo Crumière di Villar

Merenda Reale a Palazzo

Pellice; La Tua Borsa: Crea e Indossa, mostra e lab ideati dal Villaggio

Turismo Torino e Provin-

La Notte dei Ricercatori 8 è il numero dei venti della rosa, dell’equilibrio cosmico e dell’infinito (se ruotato di 90 gradi), del numero di bit in un byte e dei minuti impiegati dalla luce del Sole per giungere sulla Terra: ma è soprattutto il numero della prossima edizione della Notte dei Ricercatori in Piemonte, con giochi, esperimenti, dibattiti e spettacoli. Venerdì 27 settembre Torino, Biella, Cuneo, Novara, Alessandria, Asti, Verbania e Vercelli http://piemonte.nottedeiricercatori.it

cia organizza pomeriggi

Torna il Salone torinese

della Creatività / Edizioni

da re ogni quarto sabato

della Manualità Creativa

Lumina; Intrecciare

del mese nelle sontuo-

e compie dieci anni! Una

Arcobaleni per diffondere

se Residenze Reali. A

vetrina di qualità con ope-

il valore della tessitura

settembre si effettua una

ratori italiani e stranieri

nella scuola moderna, con

visita guidata a Palazzo

professionisti del “fare

Augusta Moletto e Lalla

Madama, segue la Meren-

arte”, per incentivare la

Abrate; Patchwork: Lane

da Reale con cioccolata

cultura della creazione

Biellesi… E Non Solo, alla

calda e biscotti. Ci saran-

manuale ed essere un

scoperta di questa antica

no anche il Trio Chiaro-

punto d’incontro tra le

tecnica che è anche arte

scuri con le sue musiche

diverse generazioni.

del recupero, in collabora-

per violino e violoncello e

Tanti i corsi e laboratori

zione con Quilt Italia.

la simpaticissima esperta

organizzati per tutti,

Costo: 9/7 euro adulti, 4

di storia del galateo

dall’hobbista all’artigiano,

euro bimbi, gratuito sotto

Barbara Ronchi della

per apprendere tecniche

i 6 anni, disabili e accom-

Rocca. Costo: 18 euro

antiche e moderne e

pagnatori. Abbonamento

adulti, 15 euro per titolari

utilizzare i materiali più

alle due giornate: 14 euro

di Torino+Piemonte Card,

innovativi da costruire,

a persona.

12 euro sotto i 12 anni.

fare, ritagliare, incollare, cucire, ricamare, disegna-

Da giovedì 26 a domenica

Sabato 28 settembre, ore 15

re, colorare.

29 settembre,

MERENDA REALE®

Tra gli eventi collatera-

ore 9.30 - 19.30

li: I Love My Cake Art,

MANUALMENTE

Ufficio del Turismo Torino

concorso e mostra di

e Provincia - piazza Castel-

torte decorate a cura di

Lingotto Fiere

lo - Torino (ritrovo)

Mary Cake Decorating;

Via Nizza, 294 - Torino

Per informazioni e prenota-

Il Verduriere, per capire

Per informazioni e prenota-

zioni: tel. 011 535181

come si coltiva un orto

zioni: tel. 011 5174477

www.residenzereali.it

biologico ovunque, a cura

www.manualmente.it

72 | Giovani Genitori | Settembre 2013


e v e n t i

Attività

Costruiamo i giochi a Fac-

Domenica 6 ottobre, ore

bolle al lancio di velivoli

Provincia Incantata

fantasiosi nei prati! Nel

Tante visite guidate

parco animatori accom-

ad architetture, storia,

Per informazioni e preno-

pagnano i bambini alla

creatività di tante città

tazioni: Ufficio del Turismo

ricerca degli strumenti

del territorio torinese!

di Ivrea, tel. 0125 618131,

che il Signor Binocolo ha

La partecipazione è

info.ivrea@turismotorino.org

perso, con meta finale

gratuita e ci si trova

l’officina dei giocattoli

davanti al Municipio. Si

dove il Signor Binocolo li

consiglia la prenotazione

La prima metà di ottobre

aggiusta! Accessibile a 4

entro le 17.30 del giorno

In battello con Silchy

al Castello di Pralormo

ruote, tranne per la visita

precedente. Provincia

Per i bimbi da 3 a 12 anni

c’è un evento nato per

guidata al castello. Costo

incantata è:

ci sono i Kinder Viaggi

celebrare i venti anni

ingresso: 7,5 euro adulti,

della Scuola di Ricamo

6 euro gruppi, titolari Car-

Domenica 1° settembre,

fa vivere loro nientepo-

Bandera, con esposizioni

ta Abbonamento Musei

ore 15.30

podimenoche un’avven-

di ricami di tradizione,

e Torino+Piemonte Card,

… A REANO

tura sul fiume Po con il

lavandaie in costume che

4 euro da 4 a 12 anni,

fanno il bucato come nel

gratuito fino a 4 anni;

Domenica 8 settembre,

e, arrivati al Borgo Medie-

‘700, tessitori e ricama-

costo visita al castello: 6

ore 15.30

vale, fa una visita guidata

trici in vestiti ottocente-

euro adulti, 4 euro da 4

… A SPARONE

anche nel giardino roc-

schi e un’area Botteghe

a 12 anni, gratuito fino a

E RIBORDONE

cioso. Merenda nel parco

con artisti e artigiani

4 anni.

Bricolady & Bricobaby

ciamo la saponata per le

… A MONCALIERI

di Silchy che a settembre

battello (biglietto incluso)

del Valentino. Prenotare Domenica 22 settembre,

a esporre e vendere i

15.30

entro il 9 settembre.

loro manufatti. In più si

Dal 5 al 13 ottobre,

ore 15.30

può imparare a piantare

ore 10 - 18

… A CASTELLAMON-

Sabato 14 settembre, ore 15

l’orto, intrecciare cestini,

BRICOLADY

TE E TORRE CANA-

IN BATTELLO AL BOR-

allestire un centro tavola,

& BRICOBABY

VESE

GO MEDIEVALE Piazza Vittorio Veneto, 24,

comporre un bouquet di fiori, fare menu speciali

Castello di Pralormo

Sabato 28 settembre,

davanti al bar Flora

e decorare le torte, degu-

Via Umberto I, 26

ore 15.30

(ritrovo)

stare tè inglesi, cinesi,

Pralormo (TO)

… A BRICHERASIO

(10 euro a persona)

indiani. Per i bimbi tanti

Per informazioni:

laboratori: da Piccoli fale-

tel. 011 884870

Domenica 29 settembre,

Silchy Viaggi

gnami a La sartoria delle

www.castellodipralormo.

ore 15.30

Tel. 011 9974026,

bambole e dei peluche, da

com

… A POMARETTO

www.silchy.it

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 73


e v e n t i

Attività

Famiglie al bioparco Il bioparco Zoom Torino festeggia tutte le famiglie il 7 settembre insieme a Fondazione Paideia. Ci sono laboratori, incontri e giochi per imparare a rispettare la natura e scoprire che in tutte le specie animali i legami tra genitori e figli sono fondamentali e indispensabili, seppur nella loro diversità. Promozione Family Pack: 39 euro (2 adulti + 1 bimbo sotto i 12 anni). Parte del ricavato sarà devoluto a favore della Fondazione Paideia. Sabato 7 settembre, ore 10 - 19 FAMIGLIE AL BIOPARCO Zoom Torino Strada Piscina, 36 Cumiana (TO) Tel. 011 9070419 www.zoomtorino.it

Incontrarsi a settembre

Bodoni, 7 G - Torino

Ogni mercoledì dall’11

Per informazioni e prenota-

settembre, ore 17

Provate i laboratori da The

zioni: tel. 011 7633558

GRUPPO DI CAMMINO

Milk Bar Torino e poi diteci

VALENTINO

se non sono belli e utili!

Ogni venerdì dal 13 set-

Dallo yoga per pancioni alle

M’ami, il luogo delle mam-

tembre, ore 17

rime, canzoni e giochi in

me, torna dopo la pausa

GRUPPO DI CAMMINO

inglese per mamme, papà,

estiva e lo fa presentando il

COLONNETTI

nonni, tate e bimbi da 0 a

calendario eventi all’Edu-

Lunedì 16 settembre,

3 anni, dal lab danza per

catorio della Provvidenza.

ore 17 - 19

bimbi da 3 a 6 anni (con

Il 23 è dedicato all’incontro

APERTURA E

accompagnatore) al corso

libero tra mamme (con

CALENDARIO EVENTI

di massaggio infantile con

bimbi fino a 3 anni) e il 30

Lunedì 23 settembre,

insegnante AIMI, dal corso

in laboratorio i bimbi da 9 a

ore 16 - 19

pre parto di coppia a quello

18 mesi possono sperimen-

SPAZIO DI INCONTRO

di primo e pronto soccorso

tare con il colore (3 euro a

LIBERO MAMME

pediatrico.

bimbo con accompagnato-

Lunedì 30 settembre,

Mercoledì 4 settembre,

re). Consigliata l’iscrizione.

ore 17

ore 13

Novità sono i gruppi di cam-

LE MACCHIE

YOGA IN GRAVIDANZA

mino per mamma e bimbo

DI COLORE

Mercoledì 11 settembre,

a cura di Elena Ceselin

Educatorio della Provvi-

ore 17

istruttrice UISP che, previa

denza Corso Trento, 13 – Torino

LULLABY: ENGLISH

iscrizione, fa fare esercizi

NURSERY RHYME,

a corpo libero nel verde dei

SONG AND PLAY-

parchi Valentino e Colon-

Lunedì 16 settembre,

GROUP

netti (portarsi un telo mare,

ore 10

Lunedì 16 settembre, ore 17

abiti comodi e bottiglietta

SPAZIO DI INCONTRO

DANZARE LA FIABA

d’acqua). In più, lunedì 16

CIRCOSCRIZIONI

Martedì 17 settembre

le mamme con bimbi da

Per informazioni e iscri-

- ore 10.30 - MASSAG-

0 a 6 mesi si scambiano

zioni: cell. 334 6282318,

GIO INFANTILE

informazioni e consigli sulle

mami@aslto1.it

- ore 19.30 – PRE PAR-

loro esperienze, nelle sedi

TO DI COPPIA

di Circoscrizione 1 (Centro),

Venerdì 27 settembre

9 (Lingotto) e 10 (Mirafiori).

L’Associazione PunTO Psi-

PRONTO SOCCORSO

Consigliata l’iscrizione. Par-

che a partire dal 3 ottobre

PEDIATRICO

tecipazione gratuita laddove

organizza un ciclo di quat-

The Milk Bar Torino - via

non specificato altrimenti.

tro laboratori per genitori

74 | Giovani Genitori | Settembre 2013


e v e n t i

Attività

con bimbi di ogni età (anche

i colori delle piante. Costo

disabili), famiglie monoge-

ingresso: 3 euro intero, 1,5

Seconda edizione di Viva

nitoriali e genitori separati

euro ridotto.

il parco!, una due giorni

per imparare a gestire

Sabato 7 settembre,

equestre che si svolge nella

stanchezza, nervosismo,

ore 15.30

meravigliosa cornice dei

stress derivanti da tensioni

COM’è DURA LA VITA

prati di Sant’Orso, tra escur-

con il partner o da difficoltà

DI MONTAGNA

sioni in sella, spettacoli di

nell’educazione dei figli pic-

Giardino Botanico Alpino

falconeria a cavallo e di

sull’erba). Al termine, a Ca-

coli e adolescenti. Un aiuto

Paradisia - frazione Val-

teatro, esibizioni di monta

scina Emilia la tisana della

per comprendere meglio il

nontey - Cogne (AO)

e di tiro con l’arco a cavallo,

buona notte. Partecipazione

proprio comportamento e

Per informazioni: tel. 0165

battesimi della sella, musi-

gratuita.

quello degli altri. Costo: 12

74147 / 348 2308967

ca country e gustosi menu

14 settembre, ore 20.15

del cavaliere.

OMBRE CINESI AL

euro a persona a incontro

Sabato 14 e domenica 15

LAGHETTO DELLA

ciativa). Servizio di baby

Un itinerario nel Biellese

settembre, dalle ore 9.30

BURCINA

sitting garantito.

da San Secondo al Ricetto

FESTA DEL CAVALLO

Parco Burcina - Cascina

Da giovedì 3 ottobre, ore 18

Medievale di Magnano,

NEL GRAN PARADISO

Emilia – Pollone (BI)

GENITORI E STRESS:

con animazione per i

Cogne (AO)

Per informazioni:

GESTIONE DEI CON-

bimbi e merenda a base

Per informazioni:

ATL Biella, tel. 800 811800 www.atl.biella.it

(+ 30 euro di quota asso-

FLITTI...

di pane, miele e succhi di

www.pngp.it/iniziative/co-

Associazione PunTO Psi-

frutta biologica. Architet-

gne-viva-il-parco-festa-del-

che - via Angrogna, 5

ture semplici ed eleganti,

cavallo-nel-gran-paradiso

Torino

sentieri tra i prati e i boschi

Il CAI di Pino Torinese (TO)

Per informazioni e iscri-

della Serra biellese, fino al

invita grandi e piccini (da 6

zioni: cell. 331 4067042,

ricetto, borgo di difesa dagli

Passeggiata notturna in

a 10 anni) all’esplorazione

puntopsiche@libero.it

attacchi esterni e ricovero

compagnia di un guarda-

del Forte di Bard in Valle

per le derrate alimentari,

parco nella Riserva Speciale

d’Aosta, con visita al Museo

costruito nel 1204, con la

Naturale Burcina, un vero

delle Alpi.

A zonzo nel verde

monumentale torre-porta

e proprio giardino storico

Domenica 22 settembre,

di ingresso. Partecipazione

progettato dalla famiglia

ore 9

Visita del Giardino con

gratuita.

Piacenza nel corso del

FORTE DI BARD

attenzione agli adattamenti

8 settembre, ore 15.45

1800. Si ascoltano i suoni

Scuola Folis – via Folis,

delle piante alla quota e ai

DOCBIMBI

e i rumori del bosco e poi

8 – Pino Torinese (TO)

difficili fattori climatici lega-

Chiesa di San Secondo -

si assiste allo spettacolo di

(ritrovo)

ti alla montagna, con lenti e

Magnano (BI) (ritrovo)

ombre cinesi di Mirko Cher-

Per informazioni:

strumenti di precisione per

ATL Biella, tel. 800 811800

chi sotto le stelle nel parco

cell. 339 7935564

vedere meglio la peluria,

www.atl.biella.it

(portare un telo per sedersi

www.caipinotorinese.it

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 75


e v e n t i

Attività

Festambiente da Govean Al Centro di Educazione Ambientale Cascina Govean di Alpignano c’è una tre giorni di festival in collaborazione con Legambiente all’insegna della creatività, con dibattiti, incontri letterari notturni nel bosco, laboratori di innovazione, baratto, mostre interattive, tè e picnic nel parco. Idee e attività per tutti, per educare a comportamenti ambientali corretti e trovare modi sostenibili per uscire dalla crisi. Dal pomeriggio alla sera (domenica tutto il giorno). Ingresso gratuito.

Fiabe&frutta

Genova. Per trascorrere una

Tra le colline di Torino ci

giornata con papà (ma non

sono cascine che vi aspetta-

solo) tra sport, laboratori

no con merende teatrali…

di disegno, colori, musica

da favola: imperdibili

e ceramica, giochi, clown,

pomeriggi ad assaggiare

maghi, giocolieri e – novità

prelibatezze, ascoltare sto-

2013 – due attività anche

rie e giocare insieme, grazie

per e solo per i genitori:

Ogni sabato mattina dal 5

a Munlab in collaborazione

Amarcord Subbuteo per i

al 26 ottobre gli esercenti

con Patchanka, Laborato-

papà e laboratorio di lettura

pubblici di Borgo Nuovo

rio Teatrale di Cambiano,

fiabe per le mamme.

a Torino (zona Giardini

Compagnie La Turca Cane

Iscriversi per il pranzo (a

Cavour) accolgono i

e I Lunatici. Spettacolo

pagamento). Costo: 7 euro a

bimbi trasformandoli in

gratuito, merenda a offerta

persona.

librai, farmacisti, gelatai,

Domenica 15 settembre,

giorno. Come si fa? Si va

Dal 29 settembre

ore 10.30 - 18

sul blog delle Mammedei-

al 13 ottobre

DADDY CAMP IV

giardiniCavour (http://

LA CREATIVITà Cascina Govean - via Marconi, 44 - Alpignano (TO) Tel. 011 9787392 http://festambienteconcascinagovean.wordpress.com

mammegiardinicavour.

ore 16 - MERENDA ore 16.30 - TEATRO E

Donetta - Torriglia (GE)

blogspot.com) e si sceglie

ANIMAZIONE

Per informazioni:

il mestiere da provare. Alla

cell. 335 8025588,

fine dell’esperienza ogni

Chieri, Riva presso Chieri e

info@professionepapa.it

bimbo riceverà, grazie alla

Pecetto (TO)

www.professionepapa.it

partecipazione di Intesa San Paolo, la sua meritata

Per informazioni: tel. 338 4097583,

paghetta che potrà, volen-

Da grande per un giorno

do, depositare in un pro-

Le Mammedeigiardini-

per minori presso detto

Cavour e l’Associazione

Istituto. I bimbi che parte-

Daddy Camp IV

Borgo Nuovo presentano

cipano a questa edizione

Il nostro papà blogger

il progetto “Da grande”

sperimentale dell’iniziativa

preferito Federico Ghiglione

per un giorno, dedicato ai

non potranno essere più

alias Professione Papà

bimbi da 6 a 10 anni per

di 15 (le iscrizioni vanno

invita tutte le famiglie al

sperimentare il mondo

comunicate a mammegiar-

quarto Daddy Camp in quel

del lavoro giocando e impa-

dinicavour@gmail.com).

di Torriglia, in provincia di

rando il valore del denaro.

Tutti i giovani “lavoratori”

la.turcacane@gmail.com www.munlabtorino.it

Dal 13 al 15 settembre FESTAMBIENTE CON…

panettieri, chef… per un

libera. Da prenotare.

76 | Giovani Genitori | Settembre 2013

prio libretto di risparmio


e v e n t i

Attività

partecipano, il 4 ottobre, a

DA GRANDE PER UN

nell’uomo.” spiega Rachele

un laboratorio offerto dal

GIORNO

Totaro, la responsabile

Museo del Risparmio per

Borgo Nuovo - Torino

del centro. Partecipazione libera e gratuita. In caso

imparare i primi rudimenti di guadagno, risparmio e

Per informazioni e preno-

di maltempo, l’evento sarà

semplici operazioni banca-

tazioni: mammegiardinica-

annullato.

rie e subito dopo... la festa-

vour@gmail.com

serata di inaugurazione!

http://mammegiardinica-

prendersi cura degli asini,

Domenica 22 settembre,

vour.blogspot.com

spazzolandoli e coccolan-

ore 14 – 18.30

Venerdì 4 ottobre, ore 19

doli, ma anche ascoltando

GROOMING DAY

DA GRANDE PER UN

le loro storie. “Anche se

D’AUTUNNO

ZIONE

Grooming Day a Sala Biellese

molti dei nostri meravigliosi ospiti arrivano da

Il Rifugio degli Asinelli

Museo del Risparmio - Via

A settembre tutti al

casi di maltrattamento e

Via per Zubiena, 62

San Francesco d’Assisi, 8 A -

Rifugio degli Asinelli per

abbandono, la pazienza e

Sala Biellese (BI)

Torino

l’appuntamento dedicato a

le attenzioni dello staff per-

Per informazioni:

GIORNO / INAUGURA-

mettono a molti di loro di

tel. 015 2551831

i suoi ospiti, tra cui quattro

ristabilirsi in tempi brevi.

www.ilrifugiodegliasinel-

bre, ore 10.30 - 12

puledri. Grooming ovvero

E riacquistare fiducia

li.org

ccarsi le dita e l a

!

d

chi vuole conoscere meglio Ogni sabato dal 5 al 26 otto-

Su prenotazione prepariamo tutto il necessario per banchetti di feste e cerimonie torte personalizzate confezioni regalo


&

e v e n t i

Attività

creare insieme plin salati e

Slow Food e sarà uno spazio

agnolotti dolci. Siete fan del-

di servizi alla famiglia: dove

lo street food? A Cheese non

allattare, dove dare la pappa

mancheranno gli spuntini

o cambiare il pannolino…

sulle Ape Car, le Cucine di

Stile GG!

Torna Cheese, alla sua 9

il centro storico di Bra sarà

Strada, i Chioschi Degusta-

edizione. E Giovani Genitori

un Mercato a ingresso libe-

zione e tornano la Piazza

Da venerdì 20 a domenica

quest’anno è il Family Me-

ro con 3000 metri quadrati

della Birra e della Pizza. A

22 settembre, ore 10 - 22

dia Partner del prestigioso

di esposizione di produttori,

pagamento i Laboratori del

Lunedì 23 settembre,

e saporito evento. Sorridete,

Presìdi Slow Food e ancora:

Gusto, gli Appuntamenti a

ore 10 - 20

bimbi e genitori golosi e un

prodotti lattiero-caseari del

Tavola e i Master of Food

MerCAto

poco roditori! Ci saranno

Regno Unito, Laboratori

(da prenotare entro il 16

Dei forMAggi

quattro giorni dedicati

del Gusto, degustazioni

settembre); costo Di che

al re formaggio, secondo

di Master of Food, cene di

pasta sei?: 10 euro adulti

Piazza Carlo Alberto, piazza

il progetto Slow Food

Appuntamenti a Tavola. Per

(5 euro se soci SF), 5 euro

Roma e vie adiacenti - Bra (CN)

dell’Arca del Gusto che

le famiglie (con ragazzi da

bimbi (gratuito se soci SF),

prenotazioni.educazione@

punta a scoprire eccellenze

6 a 16 anni) segnaliamo il

da prenotare entro il 10 set-

slowfood.it

e produzioni da salvare dal

laboratorio Di che pasta sei?

tembre. Troverete il nostro

http://cheese.slowfood.it -

rischio omologazione. Tutto

dove manipolare impasti a

stand di fianco a quello di

www.slowfood.it

a

Traslochi personalizzat personalizzati secondo le effettive esigenze del cliente per: abitazioni, uffici, az aziende, enti pubblici, biblioteche, banche.

• Traslochi grandi e piccoli • Deposito mobili in nostri magazzini • Esperti in imballaggi speciali • Noleggio autoscala e/o camion • Montaggio, modifiche cucine e arredi • Preventivi gratuiti a domicilio • Abbinamenti e traslochi per tutta Italia

CONDIZIONI PARTICOLARI PER LE GIOVANI FAMIGLIE!

TRASLOCHI ANCHE NEI GIORNI FESTIVI Tel. e fax 011 9652721 - cell. 330 542106 cell. 335 291618 - tel. 011 6610633 info@traslochivitello.it - http://www.traslochivitello.it


e v e n t i

Attività

English&Fun

Mercoledì 4 settembre, ore 10.30 - parco Ruffini a

corsi di inglese per bimbi

Corsi+Festa MammaFit

Torino

Famiglie al bioparco

con insegnante madrelin-

Da settembre di nuovo

Giovedì 5 settembre, ore

Il bioparco Zoom Torino

gua a Torino (3-6 anni),

in pista - o meglio al

10.30 - parco del Valenti-

festeggia tutte le famiglie

Nichelino (3-10 anni), Fros-

parco e in palestra - con la

no a Torino

il 7 settembre insieme a

sasco (7-11 anni) e Rivalta

ginnastica MammaFit! Ri-

MAMMAFIT CON IL

Fondazione Paideia che da

(3-11)? Con l’Associazione

prendono corsi pre e post

PASSEGGINO

vent’anni offre sostegno

Happy Baby si impara

parto da fare in compa-

l’inglese divertendosi, con

gnia dei bimbi, munite di

Martedì 3 settembre

malattia e alle famiglie che

canzoncine, filastrocche e

passeggino, marsupio o…

ore 10.30 - GINNASTICA

si trovano in situazione di

attività manuali. E per una

pancione (per il Gravi-

IN ACQUA CON BEBè

difficoltà. Ci sono laboratori,

full immersion giocosa a

danza Workout, il Pilates

ore 11.30 - ACQUATICI-

incontri e giochi per impa-

Rivalta c’è il summer camp

e Acquaticità in gravi-

Tà IN GRAVIDANZA

rare a rispettare la natura

in inglese per bimbi da 4 a

danza). Costo MammaFit

Fisio&Lab a Torino

e scoprire che in tutte le

10 anni.

Passeggino: 40 euro al

Dove trovare a settembre

ai bambini con disabilità o

specie animali i legami tra

mese, 70 euro due mesi,

Mercoledì 4 settembre -

genitori e figli sono fonda-

Dal 2 al 6 settembre,

90 euro tre mesi + 35

parco Ruffini a Torino

mentali e indispensabili,

ore 8.30 - 17.30

euro di quota associativa

PILATES IN GRAVI-

seppur nella loro diversità.

Cascina Romana - Rivalta (TO)

annuale. Da non perdersi

DANZA

Promozione Family Pack:

ENGLISH SUMMER

il 14 settembre la Festa

CAMP

di Fine Estate con tutte le

Giovedì 12 settembre

sotto i 12 anni). Parte del

39 euro (2 adulti + 1 bimbo

MammeFit in una location

- ore 11 - MAMMAFIT

ricavato sarà devoluto a

Lunedì 23 e mercoledì 25

inusuale, Zoom Torino

CON IL MARSUPIO

favore della Fondazione

settembre, ore 16 - Cascina

di Cumiana, dove si fa

- ore 12.30 - GRAVIDAN-

Paideia.

Romana - Rivalta (TO)

ginnastica nella piscina

ZA WORKOUT

Martedì 24 settembre,

dei pinguini e Passeggino

The Milk Bar a Torino

ore 16 - Frossasco (TO)

Workout a spasso per il

Mercoledì 25 settembre,

bioparco (gratuito per

Sabato 14 settembre, dalle

FAMIGLIE AL BIO-

ore 16 - Casa del Quartiere

mamme e bimbi, iscriver-

ore 10 - Zoom Torino a

PARCO

San Salvario - via Morgari,

si su www.mammaf.it/

Cumiana (TO)

14 - Torino

location/zoom).

FESTA

Zoom Torino

DI FINE ESTATE

Strada Piscina, 36

Mercoledì 25 settembre, ore

Sabato 7 settembre, ore 10 - 19

16 - Nichelino (TO)

Lunedì 2 settembre, ore

ENGLISH&FUN

10.30 - parco Villa Prever a

Per informazioni e iscrizio-

Per informazioni:

Per informazioni: associazio-

Pinerolo (TO) e parco Dalla

ni: cell. 333 1612050

tel. 011 9070419

ne.happybaby@gmail.com

Chiesa a Collegno (TO)

www.mammaf.it/corsi

www.zoomtorino.it

Cumiana (TO)

Settembre 2013 | Giovani Genitori | 79


e v e n t i

Sagre

Sagre Fiera del Miele

16, a una dimostrazione di

tiene “La zucca delle me-

de “Il Salotto” dove si

smielatura per svelare i se-

raviglie”, manifestazione

potranno fare degli ottimi

greti dei maestri apicoltori.

gastronomica, culturale e

aperitivi, il ristorantino

Pranzi in fiera e sanissime

di divertimento che celebra

della sagra, la cena a tappe

merende con pane e miele.

la gustosa cucurbitacea

lungo la via che porta al

Sabato 28

arancione. (F.F.)

Castello e un grande con-

Il miele viene celebrato in

e domenica 29 settembre

Piea (AT)

certo finale. A conclusione

tutte le sue forme, dalle api

Marentino (TO)

Per informazioni:

della manifestazione si

ai dolci. Sabato nel pome-

Cell. 366 5677717

www.comune.piea.at.it

svolgerà la fiera-mercato

riggio c’è un laboratorio di

www.comune.marentino.

per le vie del centro del

biscotti al miele per bimbi

to.it/sezione/fiera-del-miele

paese.

dai 6 anni in su, mentre domenica, oltre ai ban-

Sagra di settembre

Da domenica 1°

(Federica Ferraresi)

a lunedì 9 settembre

Protagonisti due prodotti

Montà (CN)

multicolor animazione con

La zucca delle meraviglie

musica e clown si partecipa

A Piea d’Asti, sabato 28 e

tipici, il miele e il vino.

Cell. 339 7444663

a laboratori creativi e, alle

domenica 29 settembre, si

In programma: apertura

www.ecomuseodellerocche.it

chetti dei produttori e alla

Autoporto Pescarito • corso Lombardia 24 • San Mauro T.se (TO) A Aut • Tel. 011 2740980 - Fax 011 6993751

Nel verde della collina Torinese, l’avventura vi aspetta!

ASILO NIDO 3-36 MESI SCUOLA DELL’INFANZIA PARITARIA 3-6 ANNI

NOVITÀ CORSO DI YOGA MAMMA E BAMBINO. CHIEDETE INFORMAZIONI!

ORARIO COMPRESO TRA LE 7.30 E LE 18.30 Aperto tutto l’anno (agosto a richiesta) CORSO DI INGLESE compreso nella retta dai 12 mesi ai 6 anni LABORATORIO DI MUSICA facoltativo da 12 a 36 mesi, compreso da 3 a 6 anni

UN SABATO AL MESE festa a tema con cena e animazione o laboratori il pomeriggio e tante altre attività stimolanti FESTE A MISURA DI BAMBINI per compleanni e ricorrenze con animazione in sede o domicilio

CUCINA FRESCA con attenzione a intolleranze alimentari GIARDINO AD USO ESCLUSIVO

www.bimboporto.it • info@bimboporto.it

SABATO APERTO su prenotazione dalle 8.30 alle12.30

6 50

entusiasmanti percorsi sugli alberi t i a s p e t t a n o a d u e p a s s i d a To r i n o!!! passaggi aerei, una tirolese gigante, il surf tra le querce, la parete d’arrampicata, e tanti altri giochi in totale sicurezza! w w w. p3 q . i t


Un grande abbraccio alla bella topolina Vanessa!

Auguri alla nostra piccola peste! Grazie per i mille sorrisi di ogni giorno. Mamma e papà

Tanti auguri

al nostro goleador preferito!

Buon compleanno

alla nostra Maddy!

Benvenuto CrisTiAno! Da Faby e Ale

I vantaggi di un mercatino dell’usato con la qualità di un normale negozio

Il mercatino dell’usato dedicato al tuo piccino Articoli

I

NUOV

i a prezz

IBILI

IMBATT

SPACCIO PANNOLINI PRODUZIONE ITALIANA

Conveniente Divertente

COMPRI RISPARMI VENDI GUADAGNI ORA È ANCHE OUTLET...

Gite in bicicletta per tutta la famiglia Idee, vacanze e gite in bicicletta

A TORINO, IN ITALIA, IN EUROPA pensate anche per famiglie con piccoli ciclisti

Via Nicola Fabrizi,138 - Torino Tel. 011 7732924 • info@usatobimbi.it • www.usatobimbi.it Chiuso il martedì www.facebook.com/QuaQuaUsatoBimbi

Corso Tassoni, Tassoni, 50 - Torino - Tel. Tel. 011 4372057 info@dueruotenelvento.com www.dueruotenelvento.com


Giovani Genitori settembre 2013  

Giovani Genitori settembre 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you