Issuu on Google+

Francesco Matteuzzi

15

Storie per crescere Storie per crescere

Casa editrice La Spiga Autore Francesco Matteuzzi Illustratore Matteo Gaule 96 pagine

Francesco Matteuzzi

Non è semplice essere un giornalista, perché è necessario dire sempre la verità, anche nei casi in cui è difficile farlo. Luca se ne accorgerà nel peggiore dei modi, quando, dopo aver assistito al furto delle verifiche di matematica, subirà le minacce del colpevole. Decidere se ascoltare la propria coscienza e scrivere ciò che ha visto o chinare la testa davanti alle prepotenze è una scelta difficile, che porterà il protagonista a conoscere la storia di suo padre e della sua lotta contro la mafia. Luca sarà in grado di fare la cosa giusta? Essere sinceri e dire sempre la verità non è semplice, soprattutto in una classe in cui esistono tematiche di bullismo. Il coraggio in questi casi non è essere soli contro tutti, ma saper chiedere aiuto a un adulto che può consigliare e proteggere.

Luca ha un sogno: vuole diventare un giornalista proprio come suo papà... un papà che però non ha mai conosciuto. Ha anche iniziato a pubblicare L’Istrice, un giornalino sul quale scrive tutte le ultime notizie. Ma quando diventa testimone del furto delle verifiche di matematica, si trova costretto a chiedersi che cosa voglia dire essere un giornalista. Dire la verità non è sempre facile e a volte è pericoloso, ma Luca troverà il coraggio di svolgere il proprio lavoro nel migliore dei modi.

!

Matteo Gaule Illustratore, disegnatore, autore, appassionato del mondo dell’animazione e del fumetto, conduce laboratori creativi nelle scuole. Con il suo tratto solare, ha contribuito al successo editoriale di molti libri per l'infanzia.

Luca

La collana L’albero dei libri vuole proporre ai ragazzi della Scuola Primaria racconti e romanzi che rispettino i loro gusti e la loro graduale capacità di leggere e comprendere una storia, sia dal punto di vista linguistico che dal punto di vista tematico. Racconti e fiabe in stampato maiuscolo o minuscolo per imparare a leggere da soli. Storie per scoprire il piacere di un avvincente gioco lungo un libro. Avventure fantastiche e realistiche per ragazzi che già leggono da soli. Libri per scoprire il piacere di viaggiare con la mente seguendo un filo d’inchiostro. Romanzi e storie per lettori esperti. Libri per esplorare per filo e per sogno il mondo dentro e intorno a noi. A ciascun colore corrisponde un livello di difficoltà sia linguistica che tematica. Ogni libro accompagna i ragazzi lungo un progressivo apprendimento delle tecniche di lettura attraverso argomenti che rispondono al loro gusto. Storie per crescere Storie che nascono da argomenti quotidiani e raccontano in modo fantastico o reale i problemi dei ragazzi di oggi. La macchina del tempo Vicende ambientate nel passato, per vivere avventure a contatto con la nostra storia. Classici Avventure sempreverdi che contribuiscono alla crescita culturale e individuale di ogni ragazzo.

ISBN 978-88-468-3213-9

www.alberodeilibri.com

5,50

Cartoline Avventure in cui il paesaggio diventa uno dei protagonisti per stimolare i ragazzi a conoscere il mondo in cui viviamo. Artè Storie che hanno come filo conduttore l’arte in tutte le sue manifestazioni, dalla pittura alla musica al teatro.

!

Titolo Il giornalino di Luca

Il giornalino di Luca

Francesco Matteuzzi Il giornalino di Luca

Francesco Matteuzzi è nato a Firenze e vive e lavora a Bologna. Ha scritto un sacco di fumetti, da cui ha imparato che ciò che davvero conta in una storia è l’azione, e conosce molta gente strana, da cui prende spunto per i suoi personaggi più divertenti. Francesco ha scritto anche Tre spie per un imperatore.

Il giornalino di


indice cap. 1 • L’Istrice cap. 2 • La verifica di matematica cap. 3 • Una misteriosa sparizione cap. 4 • Le accuse cap. 5 • Dubbi cap. 6 • Un nuovo numero in stampa cap. 7 • L’importanza della verità cap. 8 • L’Istrice mostra gli aculei cap. 9 • Giustizia è fatta... o no? cap. 10 • Una visita inattesa cap. 11 • Voglio fare il giornalista!

Come si scrive un articolo giornalistico Io sono così!

p. p. p. p. p. p. p. p. p. p. p. p. p.

5 13 21 29 35 42 50 60 68 76 80 86 90


Capitolo 1

L’Istrice – Luca! Luca alzati, è tardi! La mamma di Luca aprì la porta della cameretta e notò subito che c’era qualcosa di strano. Le tapparelle alzate indicavano che il ragazzo si era svegliato già da un po’, e in effetti il suo letto era vuoto. – Oh, no... un’altra volta – si lamentò la mamma mentre scendeva le scale che portavano in cantina. Ne era certa, Luca non poteva essere che là sotto. Arrivata in fondo alla rampa iniziò a sentire i rumori della stampante, volse gli occhi al cielo e si decise a entrare. – Sei arrivata appena in tempo!

5


Capitolo 1

– Sono solo stupidaggini! – Antonio raccolse uno dei giornali da terra e, davanti agli occhi increduli di Luca, lo strappò in mille pezzi.


L’Istrice

– Stupidaggini! – continuò riducendo in brandelli una seconda copia e gettandone i frammenti in faccia al compagno. Poi si girò e fece per allontanarsi.

11


Capitolo 5

Di solito era Antonio quello che minacciava botte se non facevi come diceva lui, ma adesso quelle stesse minacce arrivavano da Milo. Chi era quindi il vero bullo? Antonio non aveva mai nascosto di esserlo... ma, evidentemente, sotto sotto anche Milo poteva diventare davvero prepotente.

40


41


Capitolo 8

– Io... alla lavagna? – Antonio non credeva alle proprie orecchie. – Perché? Intanto Luca era molto indaffarato...

62


63


Come si scrive un articolo giornalistico Scrivere un articolo di giornale non è difficile... se sai come farlo. Per prima cosa, bisogna ricordarsi di trattare sempre e solo di cose che interessano il pubblico: quindi, niente articoli che riguardino faccende private o personali, nemmeno quando si è sicuri di essere dalla parte del giusto. E poi bisogna sempre parlare di cose di cui si è sicuri: prima di scrivere un articolo è necessario controllare che le informazioni che abbiamo siano vere. Perché il nostro articolo sia completo, infine, bisogna sempre ricordare la regola delle 5 W.

86


Le 5 W sono le iniziali di cinque parole inglesi che ci aiutano a ricordare le informazioni più importanti che dobbiamo inserire nell’articolo.

Who Chi What Che cosa When Quando Where Dove Why Perché Who: Di

chi parla la nostra notizia? Sicuramente il fatto che stiamo raccontando ha avuto un protagonista.

What: Cosa

è successo? Cerchiamo di spiegarlo in modo chiaro ma senza dilungarci troppo.

When: Quando ha avuto luogo l’evento? Where: Dove si è svolto il fatto? Why: Perché è successo? Quali sono state le cause?

87


Io sono così! Mi piaccio perché… sono so ho e mi piaccio an cora di più quando

Non mi piaccio perché… sono non so ho e mi detesto quando


I miei genitori dicono che sono

I miei insegnanti dicono che sono

I miei amici dicono che sono


Il giornalino di Luca