Page 1

Associazione ALTURA via Levante n° 17 ▪ 65013 Città S. Angelo (PE)

DIREZIONE REGIONALE per i Beni Culturali e Paesaggistici via Eldorado n° 1 - «Castel dell’Ovo» 80100 NAPOLI Sovrintendenza di Salerno ed Avellino per i Beni Ambientali e Paesaggistici via Tasso n° 46 - Palazzo «Ruggi» 84131 SALERNO Ai Comuni di Camerota, Agropoli, Pollica e Pisciotta

Centola,

Al Direttore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Piazza S. Caterina, 8 84078 Vallo della Lucania (Sa) All’Ordine degli Architetti e P.P.C. della Provincia di Salerno All’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno Alla Stampa OGGETTO: protocollo d’intesa per “Un turismo sostenibile” In merito al protocollo d’intesa che il Gruppo di Azione Turistica sostiene di essere intervenuto in data 11.04.2011 e sottoscritto dalla Sovrintendenza B.A.P. di Salerno e Avellino, i comuni della costa cilentana Camerota, Centola, Agropoli, Pollica e Pisciotta, il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, gli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri della Provincia di Salerno in data 19.04.2011, la Delegazione Campania di ALTURA rileva quanto segue. Le premesse di tale protocollo sembrerebbero incoraggianti: si parla di attività turistiche sostenibili quando non alterano l’ambiente e non ostacolano o inibiscono lo sviluppo. Quando si parla di infrastrutture (senza specificare quali) le considerazioni restano vaghe. Si parla, in generale e in forma teorica, di un turismo poco invasivo e molto rispettoso dell’ambiente. Si ritiene, quindi, per un maggior equilibrio fra attività antropiche e tutela delle risorse paesaggistiche una maggiore collaborazione fra enti pubblici sovracomunali collaborando con gli ordini professionali che metterebbero a disposizione tecnologie d’avanguardia. Tutto questo per un turismo sostenibile che passa attraverso la tutela paesaggistico-ambientale non fine a se stessa, ma funzionale allo sviluppo. a questo punto i comuni costieri di Camerota, Centola, Agropoli Pollica e Pisciotta si impegnano fra l’altro a: pag. 1

—————————————————————————————————— Associazione ALTURA – Delegazione Campania via Monticelli, 31 - Parco Gardenia ▪ 84090 San Mango Piemonte (SA) alturacampania@tiscali.it Cell. 348 8527949


1) riqualificare il paesaggio e il territorio 2) realizzare nuove infrastrutture economiche 3) di favorire il rilancio a livello internazionale dell’offerta turistica. Il principio è condivisibile. Purtroppo la realtà è molto diversa e sotto gli occhi di tutti, soprattutto perché queste Amministrazioni Comunali hanno dimostrato negli anni passati di essere poco affidabili in merito al controllo del territorio. Negli anni passati colate di cemento hanno devastato questo tratto di costa pubblicizzato con grande enfasi dai politici locali. Questo è quello che appare oggi nella realtà: Pisciotta Questo comune proprio in relazione a tale protocollo d’intesa che si prefigge, tra l’altro, di semplificare le procedure amministrative, ha ritenuto di “semplificarle” prima ancora di questa intesa. Infatti, negli anni passati funzionari di questo comune hanno rilasciato concessioni edilizie senza richiedere il nulla-osta alla Sovrintendenza B.A.P. di Salerno e Avellino, con il risultato che al momento pende un procedimento penale su detti funzionari municipali. Lo stesso comune utilizzando finanziamenti comunitari – i noti P.O.R. – procedeva all’ampliamento del porto. I lavori davano luogo ad una pesantissima opera di cementificazione come risulta da una denunzia di CODACONS Campania. La stessa associazione interveniva anche contro un progetto per la costruzione di 40 villini a pochi metri dalla costa. Tutto ciò in un paese che versa in un grave dissesto idrogeologico. Un recente studio ALTURA-Campania ha evidenziato la totale assenza di vegetazione arborea in vaste zone del comune. I persistenti incendi, provocati negli ultimi anni dall’uomo, hanno innescato un processo franoso ormai irreversibile! Agropoli Questo comune è stato diffidato dalla Sovrintendenza B.A.P. di Salerno ed Avellino per un protocollo d’intesa sottoscritto con la società “Italia Turismo” per la costruzione di oltre 140 villette nella baia di Trentova, oltre a infrastrutture varie. Tutto questo all’interno del Parco Naz. del Cilento. Camerota Sono state rilasciate decine di concessioni demaniali in area SIC, area nelle quale resiste uno degli ultimi lembi di dune dell’Italia meridionale con presenza di vegetazione psammofila (cioè, che cresce sulla sabbia) e del pino d’Aleppo. A tutt’oggi il comune non ha ancora approvato un “piano per le aree demaniali”, di concerto con Ente Parco e Sovrintendenza B.A.P., che disciplini l’uso di tali aree anche e soprattutto in relazione alle specie e agli habitat prioritari ed in conformità alle direttive europee “habitat” ed “uccelli”. pag. 2

—————————————————————————————————— Associazione ALTURA – Delegazione Campania via Monticelli, 31 - Parco Gardenia ▪ 84090 San Mango Piemonte (SA) alturacampania@tiscali.it Cell. 348 8527949


Ma il colpo finale contro l’integrità paesaggistica in questo comune, fino a pochi anni fa una vera piccola perla, è stato inferto dalle costruzioni abusive, sorte come funghi sulla collina dietro la frazione di Marina di Camerota e lungo la costa, come già denunziato da ALTURA-Campania. Centola Grazie a questo comune è tornata a circolare la parola “ecomostro”. Costruito in località “Chiancone” sulla rupe che si affaccia sul Mingardo. Tale struttura costruita con grande spreco di denaro pubblico è sotto sequestro con provvedimento della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. Il comune di Centola e finanche la dirigenza del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano chiedono che non venga abbattuto. L’edificio color giallo itterizia di tre piani è visibile a decine di chilometri da mare. La delegazione di ALTURA-Campania ha presentato un minuzioso esposto alla Magistratura chiedendone l’abbattimento e all’Ufficio Infrazioni della Comunità Europea. Montecorice In località “Casa del Conte” svariati manufatti abusivi troneggiano sulla collina a ridosso della spiaggia in attesa di demolizione: da oltre 25 anni! La situazione è una drammatica fotocopia ripetitiva su tutta la costa cilentana. Pollica Questo comune si prepara ad urbanizzare l’area del torrente “Mortelle” con l’edificazione di un porto-canale che stravolgerebbe l’elemento identificativo della zona alterandone in modo irreversibile il paesaggio. La delegazione Campania di ALTURA denunzia l’assenza degli organi di controllo territoriali che danno sempre la loro disponibilità a protocolli d’intesa, a convegni eno-gastronomici, sagre e soprattutto a richieste di finanziamenti pubblici per inutili e dannose infrastrutture, poiché secondo la logica corrente dovrebbero garantire lo sviluppo economico, mentre determina solo deturpazione e «consumo» di territorio. Paradossalmente tutte queste attività frenetiche, case abusive, assenza di controllo sul territorio, incendi, baracche dappertutto finiranno per mettere la parola fine al tanto ventilato turismo eco-sostenibile che secondo questo protocollo si dovrebbe pubblicizzare a livello internazionale con ulteriore spreco di denaro pubblico. Restiamo stupiti che con queste premesse la Sovrintendenza B.A.P. di Salerno e Avellino abbia potuto procedere unilateralmente a tale intesa, che di fatto non contiene alcun impegno per i comuni a porre fine a questo scempio, senza nemmeno pretendere una soluzione in tempi certi per gli abusi fin qui perpetrati e per i quali abbiamo dato solo un minimo accenno. Prima di proporre queste iniziative i comuni cilentani dovrebbero dar prova di un tangibile impegno contro il degrado ambientale poiché è paradossale che proprio in questi comuni che si registrano le maggiori omissioni ed infrazioni, comuni che vorrebbero sostituire al rispetto normativo pericolose “scorciatoie” indicate come semplificazioni, che stanno trasformando irreversibilmente in peggio pag. 3

—————————————————————————————————— Associazione ALTURA – Delegazione Campania via Monticelli, 31 - Parco Gardenia ▪ 84090 San Mango Piemonte (SA) alturacampania@tiscali.it Cell. 348 8527949


uno delle coste una volta più selvaggi d’Italia e che proprio per il loro aspetto selvaggio costituiva una meta di eccellenza. Quello che rimane è un’ombra sbiadita dell’antica bellezza. Il delegato regionale ALTURA-Campania Achille Cristiani

San Mango Piemonte, 17.06.2011

pag. 4

—————————————————————————————————— Associazione ALTURA – Delegazione Campania via Monticelli, 31 - Parco Gardenia ▪ 84090 San Mango Piemonte (SA) alturacampania@tiscali.it Cell. 348 8527949

Note a protocollo BAP  

Documento ALTURA Campania

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you