Page 1

GAZZETTA VENERDÌ 13 LUGLIO 2012

Pianeta CSI

23

Rubrica settimanale del Centro Sportivo di Modena

■ e-mail: sport.mo@gazzettadimodena.it

» MODENA DOCET L’IdeaVolleySassuolo tricolorenelleTopJunior

wheelchair hockey

A Salsomaggiore un altro scudetto per la pallavolo modenese del Csi La Sdp Serramazzoni difende l’onore ma si ferma nei quarti di finale

IlSenMartinchiudeallagrande, èd’argentonellaVeniceCup

Il volley modenese ha servito il bis: dopo che le Allieve della Mondial Quartirolo, società portacolori del Comitato di Carpi, avevano vinto lo scudetto a Lignano, anche per il Csi Modena è arrivato un prestigioso titolo nazionale nei tricolori Top Junior. I complimenti vanno alle ragazze dell’Idea Volley Sassuolo, già campionesse regionali e capaci di arrivare fino al trono nazionale. Nello scorso weekend, infatti, la società sassolese ha sbaragliato la concorrenza a Salsomaggiore, conquistando lo scudetto. L’altra squadra modenese impegnata nella corsa al titolo, la Sdp Serramazzoni, è stata invece battuta nei quarti dallo Junior S. Angelo (Csi Lodi), poi arrivato fino alla finalissima. In semifinale l’Idea Volley ha regolato per 3-0 l’Oratorio Spinese, un risultato netto che ha spalancato le porte alla finale: una partita assai tirata proprio contro lo Junior S. Angelo, che l’Idea Volley si è aggiudicata per 3-1. Successo nei primi due set (25/21 e 25/22), poi maratona nel terzo, con le lodigiane vittoriose addirittura per 35/33. Ma il trionfo, netto, è giunto nel 4˚ set, con l’Idea Volley capace di imporsi 25/14. Le congratulazioni del Csi Modena vanno a mister Mario Dieci, al preparatore Raimondo Spallanzani e a tutte le giocatrici dell’Idea Volley: Vittoria Giovanardi, Giulia Dieci, MariaCristina Sassi, Claudia Sassi, Chiara Gelmuzzi, Debora Mediani, Laura Giovanardi, Alessia Olivieri, Giulia Pifferi, Giulia Casini, Roberta Casini, Beatrice Verdi e Sara Pongolini, protagoniste a Salsomaggiore, ma anche a Giorgia Cartelli, Eugenia Gandolfi, Mariagiulia Rossi, Erica Bernardi e Alice Stefani, che avevano partecipato alle finali regionali.

Il Sen Martin ha chiuso la stagione 2011/12 centrando un’ottima medaglia d’argento a Venezia, nella prima edizione della “Venice Cup”. Alla trasferta sull' isola di San Servolo i “Coccodrilli” si sono presentati con i portieri Morra e Premi, le mazze Vandelli e Torri, gli stick Pizzano e Manzini e un ospite d'eccezione, Merlino, in prestito dai Rangers. Il Sen Martin è partito alla grande, vincendo le prime due gare contro i padroni di casa del Black Lions Venezia (8-4, tutte le otto reti segnate da bomber Torri) e contro i Madracs Udine (6-1, quattro reti di Vandelli e due di Torri); grazie a questi due successi la formazione modenese si è presentata all' ultima gara, quella contro i vicecampioni d'Italia dei Cocoloco Padova, per giocarsi la vittoria finale: il match che valeva il trofeo è stato combattuto sin dalle fasi iniziali, con Modena capace di passare in vantaggio dopo pochi minuti e di neutralizzare, grazie ad un tattica perfetta, gli assalti

FINALI NAZIONALI

L’esultanza delle ragazze dell’Idea Volley per il trionfo a Salsomaggiore

Ime, una finale senza gloria Una finale nazionale Open senza gloria per l'Ime Technology, formazione modenese che poche settimane fa si era aggiudicata il titolo regionale Csi di calcio a 7 e che a Salsomaggiore provava a conquistare lo scudetto e a regalare al Comitato di Modena del Csi il primo ed unico titolo tricolore 2011/12 nel calcio. L'ex Mammut Club, dopo aver ottenuto il secondo posto nel proprio girone, in semifinale è stato sconfitto ai rigori dal Cappuccina - Divin Porcello, formazione di Verbania che ha poi perso nella finalissima contro la Val del Riso (Bergamo). Finale nazionale senza gloria, dicevamo, perché l'Ime ha comunicato di rinunciare a disputare la finale per la medaglia di bronzo ed è così stata estromessa dal Csi nazionale dalla graduatoria finale.

dei padovani fino a cinque minuti dalla fine, quando è arrivato il pareggio. Costretto a sbilanciarsi per provare a vincere, nel finale il Sen Martin si è dovuto arrendere, incassando altre due reti. Da segnalare che i “Coccodrilli” hanno indossato le magliette “TerreMoTiAmo”, che gli amici vigili del fuoco hanno disegnato per raccogliere fondi per la ricostruzione dopo il terremoto. L'ottimo risultato alla “Venice Cup” ha chiuso la stagione del Sen Martin dopo la bellezza di 47 partite (record nazionale) e una stagione da incorniciare condita dal secondo posto nel campionato di A2, tre tornei nazionali vinti (Insieme Si Può, Memorial Steve, ExpoSanità) e l'ingresso alla Final Four di Coppa Italia (unica squadra di A2 a compiere l'impresa) che si giocheranno a settembre proprio a Modena. Il wheelchair hockey a Modena oggi è sicuramente una splendida realta sportiva e sociale e il merito è tutto dei “Coccodrilli”.


24

Csi

GAZZETTA VENERDÌ 13 LUGLIO 2012

IlRomanorosisblocca IlPescarolaPigneto fa la festa al Montefiorino controilPalagano Eccolaprimavittoria La squadra di Bondi è spietata e apre le danze con Cavallini nella ripresa Poi si scatena bomber Azzurro che va a segno su rigore e fa il bis al 90’ montefiorino pescarola

0 3

MONTEFIORINO: Magnoni 5, Franchi 6, Bazzo D 6. Fornataro 5.5 (57' Ruggi 6), Caselli 5, Franchi 6, Guidi 6.5, Linari 6 (61' Ruggi D. 6), Sala 5.5, Bazzo S 6.5, Satti 6,5. All. Bazzani PESCAROLA-PIGNETO: Giuliani 6, Debbia 6.5 (82' Pellesi ng), Setaro 6.5, Tincani 6.5, Bondi A. 7, Rasponi 6, Azzurro 7.5, Malagoli 5.5 (64' Ghinelli 6), Koduah Tweneboah 6.5, Barbolini 6 (74' Franchini R. ng, 86' Frassineti ng), Cavallini 7. All. Bondi RETI: 59' Cavallini, 68' (rig.) e 90' Azzurro. NOTE: partita disputata a Levizzano.

L’esultanza del Pescarola Pigneto

Finisce 3-0 la partita tra Montefiorino e Pesacarola-Pigneto, valida per il Torneo della Montagna. Vittoria meritata per i ragazzi allenati da Bondi, anche se il risultato finale è un po' bugiardo e sicuramente troppo penalizzante per i padroni di casa, che soprattutto nel primo tempo hanno limitato Azzurro e compagni egregiamente. Ma proprio una punizione calciata dal capitano del Pescarola-Pigneto e de-

viata in rete da Cavallini ha spaccato in due la partita. Ma andiamo con ordine: pronti via, il Montefiorino si rende pericoloso, ma Giuliani esce bene allontanando il pallone di testa. La reazione degli ospiti è affidata all' uno-due tra Koduah e Barbolini, ma quest'ultimo, entrato in area, calcia troppo debolmente. Molto più pericoloso è Bondi A., che lascia partire un preciso destro che si spegne fuori dallo

specchio di pochissimo. Il Montefiorino aspetta con ordine gli avversari, per poi cercare di ripartire, come succede alla mezz' ora quando Bazzo su assist di Satti si invola verso la porta, ma la sua conclusione termina a lato. Prima della fine del primo tempo c'è il tempo per vedere una rete annullata ad Azzurro per fuorigioco e un colpo di testa di poco alto di Koduah. La ripresa inizia con gli stessi ventidue

della prima frazione. Si rende subito pericoloso Azzurro, che dopo aver saltato elegantemente un uomo calcia alto. Ma è il preludio al gol: al 59' Azzurro batte una punizione non irresistibile, Magnoni respinge malamente e Cavallini, il più lesto di tutti, non si fa pregare e scaglia la palla in rete. L'1-0 del Pescarola-Pigneto capovolge completamente la partita, costringendo il Montefiorino ad attaccare per pervenire al pareggio. Azzurro ne approfitta e al 68' si guadagna con mestiere un rigore: sul dischetto si presenta lui stesso e spiazza il portiere, 2-0. Doccia gelata per il Montefiorino, che nonostante il doppio svantaggio continua a produrre gioco e a cercare la via del gol. Ma a squassare la rete è ancora una volta il Pescarola-Pigneto, ancora col suo bomber: Azzurro firma la sua personalissima doppietta freddando con un preciso interno Magnoni per il 3-0. CLASSIFICA: Casa Giannasi 7; Casola e Pescarola Pigneto 6; Romanoro 3; Montefiorino 1; Palagano 0. Casola e Montefiorino una gara in meno. Francesco Cottafava

Nella terza giornata del Torneo della Montagna, Palagano e Romanoro si affrontano con un unico obiettivo: centrare la prima vittoria nella competizione, per sperare ancora nel passaggio del turno. Gli ospiti partono con il piede sull'acceleratore e, al 13', trovano l'immediato vantaggio: da un calcio di punizione di Modica, Stefani controlla in posizione defilata e mette al centro, dove Tazzioli D. è il più lesto ad insaccare con un pregevole colpo di tacco. Il Palagano, colpito a freddo, non si scompone e grazie a Zordanello pareggia prontamente il conto: Balocchi pressa alto, costringendo all'errore il difensore avversario, con la palla che arriva all'attaccante palaganese, che, di sinistro, spedisce di precisione in rete. I ritmi rimangono elevati, ma è il Romanoro ad avere le migliori occasioni, che o vengono sciupate malamente daTazzioli D., o vengono sventate dalle parate di Piacentini. Nella ripresa, a parte una pericolosa punizione di Modica, il risultato sembra consolidarsi; i locali prendono le misure degli avversari, tentando anche di colpire in contropiede, con Zordanello che impegna Dieci dalla distanza. Al 73' arriva, inaspettato, il nuovo vantag-

palagano Romanoro

1 2

PALAGANO: Piacentini 5, Facchini 6,5, Pigoni 5,5, Balocchi 6,5, Branchetti 6,5, Bononi 6, Ortonovi 6 (70’ Martelli 6), Ranucci 6,5 (65’ Salvatori6,5), Baldoni 6, Zordanello 7, Righi 5,5. All. Fiorenzi. ROMANORO: Dieci 6, Tomio 5, Barbieri 6, Modica 6, Turrini D. 6, Dilillo 6, Turrini A. 6,5, Po 6,5, De Luca 5,5 (45’ Battani 6), Tazzioli D. 7, Stefani 6,5 (Tazzioli L. 7). All. Tazzioli F. RETI: 13’ Tazzioli D, 15’ Zordanello, 73’ Tazzioli L. NOTE: serata fresca, ma ventosa; terreno di gioco in ottime condizioni; spettatori 130 circa. Ammoniti: Balocchi, Branchetti (P), Dilillo, Po, Modica (R). gio ospite, che decreta la vittoria del Romanoro: su di un lungo rinvio del portiere, la difesa palaganese non interviene con tempismo, la palla rimbalza in area, scavalcando Piacentini in uscita, con Tazzioli L. che ne approfitta per depositare in rete. Il finale di match si fa teso; i locali si gettano in avanti per acciuffare almeno il pari, ma il risultato non cambia: Salvatori viene fermato in dubbio fuorigioco e, poco dopo, ancora Salvatori reclama un calcio di rigore, con l'arbitro che assegna una punizione dal limite, che, però, non crea alcun pericolo. Andrea Fratti

la prossima stagione del calcio

Eccoicostielecategoriedeicampionati2012-13 AgevolazioniperlesocietàgiovanilidellaBassa

Ora è tutto ufficiale, non solo le categorie ma anche i costi: già da mesi il Csi Modena è proiettato al futuro e, dopo aver presentato tutte le novità che riguarderanno i prossimi campionati di calcio a 11, a 7 e a 5 alle società che hanno partecipato ai tornei provinciali 2011/12, proprio ieri ha comunicato i prezzi per partecipare alla prossima stagione sportiva del calcio targato Csi, tutti sulla falsariga di quella che si è da poco conclusa. Anzi, non ci sarà assolutamente variazione rispetto ai costi di iscrizione, affiliazione, tesseramento, quota arbitri e campi rispetto all’annata sportiva che si è appena conclusa, questo ovviamente te-

nendo ben presente come la crisi dei nostri giorni rischi di minare anche l’attività sportiva anche di base. Non solo, perché per tutte le società dell’Area Nord colpite dal terremoto che parteciperanno ai campionati giovanili (fino all’Under 16), il Csi Modena sta pensando di azzerare i costi di iscrizione, rendendo dunque questo atto gratuito. La stagione che si è da poco conclusa è stata davvero positiva in termini di numeri e risultati, con 314 squadre di adulti e 391 team giovanili al via dei campionati, per numeri che a livello provinciale non hanno eguali e che il Csi vuole confermare nella prossima stagione. Le iscrizio-

ni ai campionati di calcio 2012/13 sono aperte ormai da alcune settimane: nella tabella pubblicata a fianco potete trovare categorie, novità e costi, mentre per ogni informazione e per le preiscrizioni si può contattare la Commissione Calcio del Csi Modena (059399498 o calcio@csimodena.it). Queste saranno le scadenze per iscrivere le proprie squadre ai prossimi campionati: per il calcio a 11 il 31 agosto, per il calcio giovanile, calcio a 5 e calcio a 7 il 12 settembre. Per informazioni, oltre ai contatti sopracitati, si può consultare anche il sito internet www.csimodena.it oppure visitare la pagina Facebook "Csi Modena".


Csi

VENERDÌ 13 LUGLIO 2012 GAZZETTA

Calcio a 7: la Virtus Campogalliano (Girone C)

Calcio a 5: i Granchi Avatori (Girone C)

Calcio a 5: la FC Sandrone (Girone A)

Calcio a 5: Ferco Progetti (Girone C)

Calcio a 5: la SS Longobarda (Girone A)

Calcio a 5: Way Cups (Girone A)

Calcio a 7: Bar Penna d’Oca (Girone B)

Calcio a 7: Bon da Nint (Girone B)

Calcio a 5: i Boun da Gninta (Girone C)

Calcio a 7: Altes (Girone C)

25

BoundaGninta eLongobarda: unriscattoperdue Entra nel vivo a San Donnino la Errea Summer Cup: nel calcio a 7 cadono i Kaiser Dream, I Galli volano Questa sera si chiuderà la terza giornata di gare della “Errea Summer Cup”, torneo di calcio a 7 e a 5 organizzato a San Donnino con 28 squadre al via, anche se in molti gironi sono già stati emessi i primi verdetti. In attesa di conoscere i nomi di tutte le squadre qualificate alle fasi finali, ecco i risultati completi della seconda giornata di gioco in entrambe le manifestazioni e le classifiche aggiornate: dalla prossima settimana via alle fasi finali. CALCIO A 7 Girone A. Risultati: Real Pura Vida-I Galli 3-6, Real Boys-Spartak Braga 2-7. Classifica: I Galli 6, Real Pura Vida e Spartak Braga 3, Real Boys 0. Girone B. Risultati: Kaiser Dream-Bar Penna d’Oca 4-6, Bon Da Nint-Orione 80 6-2. Classifica: Kaiser Dream, Bon Da Nint e Bar Penna d’Oca 3, Orione 80 0. Girone C. Risultati: New Bridge-FBC Castelvetro 5-4, Altes-V. Campogalliano 6-3.

Calcio a 7: Broc Team (Girone D)

Classifica: New Bridge e Altes 6, FBC Castelvetro e V. Campogalliano 0. Girone D. Risultati: Gasp 75-Broc Team 6-3, Il Ciuffo-Club Inter 4-3. Classifica: Il Ciuffo 6, Club Inter e Gasp 75 3, Broc Team 0. CALCIO A 5 Girone A. Risultati: Sandrone-BarRucchieri 3-5, Way Cups-SS Longobarda 6-7. Classifica: BarRucchieri 6, Sandrone e SS Longobarda 3,

Way Cups 0. Girone B. Risultati: Idea Meno-Gli Over 7-2, Papà Castoro-Leogas 3-6. Classifica: Leogas 6, Papà Castoro e Idea Meno 3, Gli Over 0. Girone C. Risultati: Boun da Gninta-Granchi Avatori 4-1, Ferco Progetto-Futsal Five 3-10. Classifica: Futsal Five 6, Boun da Gninta e Granchi Avatori 3, Ferco Progetti 0.

Èl’Intralotlareginadelle“Compagnie”modenesi Al Kus Sport Point non basta il bomber Diagne. L’ex Mammut in trionfo. Andreoli mvp del torneo di San Faustino L'Intralot, ex Mammut Club, si è aggiudicata la 17ª edizione del tanto famoso quanto sentito "Torneo delle Compagnie", oggi ribattezzato "C5 Football Team", manifestazione in programma sui campi della Pol. San Faustino e patrocinata, tra gli altri, anche dal Csi. Nella finalissima di mercoledì l'Intralot ha battuto 4-2 il Kus Sport Point, ex Cus Modena, grazie ad una doppietta di bomber Galli e alle reti, una a testa, di Venturelli ed Andreoli. In semifinale l'Intralot si era imposto a tavolino (3-0) contro il Ristorante Saliceta, mentre il Kus aveva avuto la meglio su I Grifoni soltanto dopo una lunga maratona conclusa ai rigori (vittoria per 11-10 dopo il 4-4 dei tempi regolamentari). Al termine della finalissima la Quattro Eventi, organizzatrice del torneo, ha premiato prima e seconda classificata oltre ad assegnare riconoscimenti individuali a Luca Ferrarini (Kus, miglior portiere), a Luigi Andreoli (Intralot, miglior giocatore) e a Jonathan T. Diagne (Kus, capocannoniere con 6 gol nelle fasi finali).

L’Intralot festeggia il successo al Torneo delle Compagnie di calcio a 5

intralot kus sport point

Il Kus Sport Point secondo classicato al torneo di San Faustino

4 2

INTRALOT: Mastrorosa, Talha, Venturelli, Galli, Manfredi, Ben Hssain, Ruopolo, Bignoni, Andreoli. KUS SPORT POINT: Ferrarini, Diagne, Casceglia, Poggi, Mazzucchi, Piccirillo, Di Lauro, De Maria, Agrì, Panico. ARBITRI: Santin e Galante RETI: 2 Galli, 1 Venturelli, 1 Andreoli (I); 2 Diagne (K)

Ferrarini (Kus Sport Point)

Diagne (Kus Sport Point)

Gli arbitri Santin e Galante

Andreoli e Mastrorosa (Intralot)


26

Csi

GAZZETTA VENERDÌ 13 LUGLIO 2012

Centinaiadibambini Carpi può tornare a nuotare, riapre la piscina Campedelli neicentriestividellaBassa DOPO LO STOP PER IL SISMA

Il progetto di Estate Insieme è entrato nel vivo in diversi comuni colpiti dal terremoto. Il Csi è al fianco della Diocesi con istruttori e volontari

Proseguono i centri estivi del progetto Estate Insieme, rivolto ai comuni della Bassa colpite dal sisma, in cui il Csi è impegnato al fianco del coordinamento diocesano. In particolare il Csi di Modena è presente nei centri di San Prospero, Massa Finalese, Finale Emilia, Cavezzo e Mirandola. Il progetto Estate Insieme è ormai a pieno regime ed ad un mese dalla sua nascita sono già molti i bambini che trascor-

Due appuntamenti con l’attività sulla sabbia L’estate è sempre più la stagione della sabbia per il Csi, che la prossima settimana ha in programma due importanti iniziative. Prima di tutto il torneo di beach volley 2 contro 2 ospitato sui campi dell’oratorio di Castelnuovo da lunedì a venerdì, con gare ogni sera dalle 20 alle 23. Iscrizioni aperte fino a stasera (30 euro a squadra, massimo tre componenti per team). Poi terzo torneo di beach tennis, ospitato ancora una volta dal Circolo Green Beach di San Martino in Rio: mercoledì doppio misto, giovedì doppio maschile, in entrambi i casi con inizio alle 19,30. Iscrizioni a tornei@csimodena.it.

rono le loro giornate nei campi gioco, seguiti da istruttori e volontari di diverse associazioni ed enti. A San Prospero il Csi è presente nei centri estivi, suddivisi in altrettante fasce d’età (materna, elementare e medie), per un totale di 100 tra bambini e ragazzi. A Massa Finalese il Csi si occupa del coordinamento delle iniziative del sabato per quanto riguarda il centro estivo per

i ragazzi delle medie, circa 30. Nel centro estivo rivolto ad una ottantina di bambini delle elementari il Csi fornisce esperti per due pomeriggi la settimana, con la possibilità di fare gite fuori porta. A Finale Emilia, invece, in collaborazione con il Comune, il centro estivo si svolge presso Angar 31 ed il Csi è coinvolto con la presenza di esperti che si occupano dei laboratori per due pomeriggi la settima-

na. Sono circa una novantina i bambini presenti a Finale. A Cavezzo nel centro estivo per le medie che si svolge fino al 15 di settembre presso il circolo Anspi Tennis Club vi è l’intervento due volte la settimana degli esperti del Csi, con la possibilità di fare gite fuori porta convenzionate con il Coordinamento Diocesano. Anche per quanto riguarda il centro estivo di Cavezzo rivolto ai bambini delle elementari il Csi è presente con esperti due volte la settimana. Il Csi è presente anche a Mirandola, presso l’oratorio Posta, dove il centro estivo proseguirà fino al 14 settembre, con circa 100 bambini tra elementari e media. Per ulteriori informazioni sul progetto Estate Insieme è possibile scrivere una mail a estateinsieme2012@gmail. com oppure visitando la pagina www.facebook.com/estateinsieme 2012. É ancora possibile iscrivere i bambini e i ragazzi nei centri estivi che possono ospitare ulteriori adesioni.

Nel difficile momento successivo al terremoto è stata un punto d’appoggio fondamentale per la Croce Rossa Italiana e la Protezione Civile nei momenti più difficili vissuti dalla città di Carpi, ora torna ad essere un luogo d’incontro e divertimento. Stiamo parlando della piscina comunale Campedelli di Carpi, che dopo il periodo più critico del sisma, riapre i battenti al pubblico a un mese dalla chiusura. Con le

sue due piscine – di cui una olimpionica 50X20 ed una più piccola adatta per i bambini – e il magnifico parco la piscina Campedelli rappresenta la cornice perfetta per ore di relax, sport e aggregazione. Inoltre sarà riaperto anche il bar dell’impianto. Fino alla fine di luglio l’impianto osserverà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19; sabato, domenica e festivi dalle 9,30 alle 20.

Serramazzoni e S. Felice ok Grande successo per il torneo Adotta una parrocchia Ancora una volta sport, divertimento e solidarietà insieme in un’iniziativa del Csi a favore delle zone terremotate. Sabato scorso a Serramazzoni ha preso vita “Adotta una parrocchia”, l’ambizioso progetto organizzato dal Centro Sportivo modenese in collaborazione con il Coni di Modena e con la Scuola di Pallavolo Anderlini. L’iniziativa, rivolta ai gruppi parrocchiali dell’Area Nord, della Diocesi di Modena e Nonantola e della Diocesi di Carpi, si è posta come obiettivo quello di raccogliere fondi destinati alle parrocchie più in difficoltà nella ricostruzione post-terremoto. «L’idea – spiega don Antonio Lumare, parroco di Serramaz-

zoni – è nata dalla proposta della nostra comunità di realizzare un momento di incontro e scambio di testimonianze e vita vissuta tra i giovani delle diverse zone della provincia più o meno colpite dal sisma, i giovani di Serra e delle altre parrocchie della Diocesi di Modena-Nonantola». Un pomeriggio all’insegna dello sport, un grande torneo tra squadre miste con ragazzi dai 13 ai 18 anni delle parrocchie di Camposanto, Maranello, Massa Finalese, San Felice e della Scuola di Pallavolo Serramazzoni che si sono fronteggiati per tutto il pomeriggio presso gli impianti sportivi di Serra. Coinvolti tutti gli sport praticati nelle realtà parrocchia-

li: pallavolo, calcio a 5, beach volley, basket, tennis tavolo e biliardino. Presenti anche il parroco di Camposanto, don Walter Tardini, di Massa Finalese, don Jean Jacques Meyong, il diacono di San Felice sul Panaro e don Antonio Lumare di Serramazzoni, che ha guidato un momento di preghiera comunitario prima delle gare. RISULTATI Gruppo scuole medie: 1˚ San Felice; 2˚, 3˚ e 4˚ Massa Finalese. Gruppo scuole superiori: 1˚ Serramazzoni; 2˚ e 3˚ Camposanto; 4˚ Maranello; 5˚ San Felice. Nella sfida tra le due vincitrici si è imposta la parrocchia di Serramazzoni, che dunque si è aggiudicata il torneo.


13 luglio 2012  

pianeta csi modena

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you