Issuu on Google+

la Repubblica

GIORNO&NOTTE

GIOVEDÌ 9 MAGGIO 2013

TORINO

■ XIV IL CIELO DEL CILE

Appuntamenti L’EUROPA FA FESTA

Le iniziative per la «Festa dell’Europa» che si celebra oggi prevedono dalle 9 alle 12, al Campus Universitario Einaudi, un dibattito aperto sul futuro della Ue, a cura dell’università, dello Giuse e di Europe Direct Torino. E a Chiomonte, alle 9 alle 18, si commemora il terzo centenario del Trattato di Utrecht. Info 011/5757528.

Si inaugura alle 17.30 alla biblioteca civica Villa Amoretti in corso Orbassano 200 la mostra «Sotto il cielo del Cile: foto di un paese tra il 1997 e il 2013» con trittici fotografici di Marco Pejrolo e racconti «dal fin del mundo» di Renzo Sicco, a cura di Assemblea Teatro.

propone nell’ambito della «Tre giorni per il cinema», «Playtime»: una serie di appuntamenti per il pubblico di adulti, bambini e ragazzi, insegnanti e educatori. Dalle 14 alle 18 al Cinema Fratelli Marx in corso Belgio 53 convegno «Film, media, web: nuove competenze per nuove opportunità didattiche e formative»; www. aiacetorino. it

AIACE-PLAYTIME

Oggi, domani e sabato l’Aiace

ANGOLO CONFUCIO MAO

Giovanni Lindo Ferretti si esibisce stasera all’Hiroshima Mon Amour

FILIPPA IN BICI

QUOTA 167

C’

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il riconoscimento

Al critico scomparso Giorgio De Rienzo è intitolato un premio

Alle 20.30 all’auditorium Toscanini in piazzetta Rossaro (e domani in replica anche su Radio3 e in streaming sul sito www. osn. rai. it) il violoncellista norvegese Truls Mørk

CORDE PIZZICATE 2013

Per quarta edizione della rassegna «Corde pizzicate 2013» organizzata dal Coordinamento Associazioni

SALIRE AL NORD

Alle 20.45 nella sala di via Leoncavallo 23 si presenta il volume «Salire al Nord» (Impremix Edizioni Visual Grafika) di Beppe Pensati. Info www. anpi. it

Io,Blixa e la

Musica

Alle 18.30 al Circolo dei lettori in via Bogino 9, Tom Mc Carthy presenta il suo nuovo libro «C» (Bompiani) con Gianluigi Ricuperati. Info www. circololettori. it FETIDO MUSEO

i tiene stasera alle 21, al Circolo dei Lettori di via Bogino 9, a Torino, la cerimonia inaugurale del Premio “Giorgio De Rienzo-Fuori dal coro”, voluto dalla scrittrice Vittoria Haziel per ricordare lo scrittore e critico scomparso nel luglio del 2011. «Coerente con la tendenza di De Rienzo — dice la promotrice — a uscire da qualsiasi tradizione e andare contro corrente», viene assegnato a Monica Longobardi, autrice di un saggio di ludolinguistica, “Vanvere” (edito da Carocci), all’illustratore Roberto Innocenti e a Daniele Bresciani per il romanzo “Ti volevo dire” (Rizzoli). Il premio donerà un contributo al Centro Gozzano-Pavese dell’Università di Torino per l’apertura del portale dedicato a Guido Gozzano.

S

Alle 18.30 alla Libreria la Montagna in via Sacchi 28 bis, incontro con l’alpinista Maurizio Puato e il suo «Quota 167. La Mole come non l’avete mai vista» (Espress Edizioni). Info 011/5620024.

C DI MCCARTHY

“Fuori dal coro”, un premio ricorda Giorgio De Rienzo

Al Soul Lab di via Berthollet 20/d, dalle 19 a tarda sera esposizione di vestiti e accessori anni 50 in

RUSSI PER MØRK E VALCUHA

torna a suonare con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai; sul podio Juraj Valcuha. In programma la «Sinfonia concertante in mi minore op. 125 per violoncello e orchestra» di Sergej Prokof’ev e la «Sinfonia n. 5 in re minore op. 47» di Dmitrij Sciostakovic. Info 011/8104653.

Teho Teardo all’Audiodrome domani sera con l’amico Bargeld “Scritta una canzone per un film abbiamo deciso di fare un album”

Libri Alle 18 alla Feltrinelli in piazza Cln 251 Filippa Lagerbäck presenta il suo libro «Io Pedalo. E Tu?» (Gribaudo) con Luca Mercalli. Info 011/5620830.

erano una volta i Cccp e in parte ci sono ancora. Oggi la storica punk band emiliana non esiste più, ma il suo leader Giovanni Lindo Ferretti prova a rimanere “fedele alla linea” con un tour che sbarca questa sera alle 22 all’Hiroshima Mon Amour di via Bossoli 83 (ingresso a 15 euro). Il cantante, che da qualche anno ha abbracciato la religione cattolica, proporrà alcuni brani della sua lunga carriera, sia di quella da solista, che di quella trascorsa con Cccp, Csi e Pgr. Soprattutto, Ferretti presenterà alcuni brani di “Saga, il canto dei canti”, il suo prossimo disco presto pubblicato da Sony. Sul palco sarà accompagnato da Ezio Bonicelli e Luca A. Rossi, entrambi ex Üstmamò, electro-pop band degli anni 90, che daranno ai pezzi una veste un po’ più “elettrica”. (ste.p.)

UN ANGELO VINTAGE

collaborazione con Angelo, uno dei brand più rappresentativi dell’universo vintage, che approda per la prima volta a Torino per una serata all’insegna dei mitici Fifties. Info 011/0605972.

L’intervista

Il recital

L’ex Cccp Lindo Ferretti canta i canti all’Hiroshima

Per il ciclo di incontri dell’Istituto Confucio, alle 18 al Museo d’Arte Orientale in via San Domenico 11, ultimo appuntamento con la conferenza a cura di Barbara Leonesi «Finalmente un Nobel tutto cinese. Mo Yan, colui che non parla». Info 011/4436927.

Alle 21 alla Trebisonda in via Sant’Anselmo 22 si presentano «Il museo dei fetidi» di Andrej Astvacaturov e «Mosca e i moscoviti» di Vladimir Giljarovskij di Felici edizioni. VIAGGIO PIEMONTESE

Alle 17 alla biblioteca Nazionale di piazza Carlo Alberto si presenta «Viaggio di un piemontese nella storia unitaria. Riflessioni e letture: un cantiere aperto» (Centro Studi Piemontesi) di Valerio Monti. (ga.c.) © RIPRODUZIONE RISERVATA

“Siamo una strana coppia unita dai viaggi e dal cibo” ALBERTO CAMPO TRANA coppia quella formata da Teho Teardo (noto per le colonne sonore, da “Il divo” a “Diaz”) e Blixa Bargeld (rumorista berlinese degli Einsturzende Neubauten e poi anche nei Bad Seeds di Nick Cave). Girano l’Italia per concerti, presentando un disco realizzato a quattro mani: “Still Smiling”. Alla vigilia dell’appuntamento di domani all’Audiodrome di Moncalieri (ore 22, ingresso 20 euro) dialoghiamo con Teardo sul senso

S

Ho composto i soundtrack di ‘Divo’ e ‘Diaz’ ma preferisco ‘La ragazza del lago’ del progetto e altro. Come nasce la collaborazione con Blixa Bargeld? «È cominciata col progetto teatrale “Ingiuria” della Societas Raffaello Sanzio, poi ci è venuta voglia di fare altre cose insieme: abbiamo

scritto una canzone per il film “Una vita tranquilla” di Claudio Cupellini, “A Quiet Life” appunto, dopo di che Blixa mi ha proposto di fare un album intero. È stato un percorso piacevole e bello, oltre che molto lungo, visto che ci abbiamo messo un paio d’anni per realizzarlo». Che cosa vi accomuna? «Parecchie cose: oltre alla musica, in particolare quella che secondo noi dà identità all’Europa, le passioni condivise per la gastronomia e i viaggi». Com’è organizzato lo show? «Sul palco siamo in tre: Martina Bertoni, al violoncello e all’elettronica, Blixa che canta e io che suono la chitarra baritona. Il disco è stato costruito in quel modo: dentro non ha moltissimi suoni, è piuttosto scarno». Il progetto avrà sviluppi all’estero? «Da noi il disco è uscito in anteprima, mentre nel resto d’Europa verrà pubblicato a fine giugno e stiamo negoziando per distribuirlo in Giappone e negli Stati Uniti. E a ottobre faremo una tournée europea». Capita che si parli di lei più oltre confine che in Italia: come mai?

IL COMPOSITORE Teho Teardo, compositore di celebri recenti colonne sonore , è protagonista del concerto di domani con Blixa Bargeld all’Audiodrome di Moncalieri

«Forse dipende dal fatto che ho avuto sempre ascolti piuttosto esterofili, soggiornando a lungo in Inghilterra e negli Stati Uniti. E così i miei amici musicisti appartengono alla scena internazionale, dagli Swans a Lee Ranaldo dei Sonic Youth. Non mi sento molto italiano in senso musicale, anche se forse è proprio l’inclinazione alla melodia che noi abbiamo istintivamente a rendermi interessante o addirittura esotico all’estero». Che approccio ha verso il cinema?

Niente stranieri: col dj campano spicca la leggenda nostrana della dance Zappalà

Nightclubbing

ANDREA POMINI ER una volta, si balla solo italiano. Nessun ospite straniero è infatti atteso a Torino nel fine settimana danzereccio, ed è una rarità, ma ciò non significa che si balli male, anzi. Tanto più che gente come Davide Squillace — il nome di maggior richiamo fra quelli in cartellone da qui a domenica — ha un respiro e un pubblico assolutamente internazionale: habitué del Circoloco di Ibiza e della Winter Music Conference di Miami, sempre in giro per le consolle dei maggiori club del mondo. Cresciuto nella fertile scena techno della sua Napoli, laureato in sound design, passato per Londra e oggi residente a Barcelona, Squillace suona saba-

P

Il partenopeo Squillace star del weekend tricolore to al Life per Movement e Sonido, accompagnato dai residenti Lollino, Buratti e Just a Mood. Sempre sabato, fa tappa per la prima volta a Torino (allo Chalet) il Domina Official Party, capitanato da una leggenda della dance nostrana come Francesco Zappalà. Con lui nella prima sala Maurizio Benedetta, Ciro Imperiale, il Principe Bismark, Zenith, Micky VI e MC Gogoffrè; nella seconda, spazio invece a Christian Express, Manuel Follia,

Domani al Gamma sbarca il torinese di Berlino Topper con la sua house Fabietto Energy, Valerio Concas, Kocis, D Generate Crew, Mc Jian the Doctor e MC Fabian Beat. Al Lapsus, ancora sabato, Say Yeah propone Deface dalla scuderia della neonata ma già agguerrita Chaungo Records. Già residente del

celebre party Bugged Out!, collaboratore del programma radiofonico Club Nation di Radio 105 e dj di apertura nel tour italiano di Shakira del 2010, suona cose fra indie, acid house ed electro, accompagnato dai nostri Rudemates e XXX. Domani, prima estiva di We Play The Music We Love al Gamma, con il padrone di casa Rills e il torinese a Berlino Topper, fautore di una house minimale dal gusto molto psichedelico e ipnotico. Domenica, infine, una scelta all’aperto

e una al chiuso. Al Caffè Tritolo di Avigliana c’è Da Bass, appuntamento a base di reggae, dub, dubstep e drum’n’bass organizzato dai team di Bratski Krug e The Dreamers, con De Niro, Epitome, Ezra e Seth ad alternarsi ai piatti a partire dalle 12 nel prato antistante l’ex dinamitificio Nobel. Al Lab, in città, arriva in serata il popolare dj e conduttore radiofonico Alessio Bertallot, voce di Deejay prima e di Radio2 ora per RaiTunes. Con lui DJ Fede. E gli stranieri? Proprio nessuno? Uno c’è, in effetti: il britannico Steve Young in arte Hedflux, protagonista sabato in sala Modotti all’Hiroshima di un party con musica «psybreaks», immagini e live painting a cura di Alternating Beats. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LA STELLA Il deejay napoletano Davide Squillace


la Repubblica 9 maggio - Premio De Rienzo, Tom McCharty