Page 1

APPUNTAMENTI XXXVII !

LE AGENZIE LIBRI E SOLIDARIETÀ SONO SUL SITO WWW.TORINOSETTE.IT PER INVIARE NOTIZIE E COMUNICARE CON TORINOSETTE FAX: 011/6639036 E-MAIL: TORINOSETTE@LASTAMPA.IT

La voce degli altri Il 25 il traduttore di “Che tempo che fa” Venerdì 25, ore 21, al Circolo dei LettoridiviaBogino9,«Tivolevodireche»,lavocedegliospitistranieri di «Che tempo che fa», Paolo Maria Noseda,halavoratocontantecelebrities, da David Grossman a Bill Gates,daMadonnaaNaomiCampbell, collezionando incontri e aneddoti, che ha raccolto in «La voce deglialtri»(Sperling&Kupfer). Il libro è impreziosito dai racconti dal backstage della trasmissione «Chetempochefa»,dallatrascrizione di una conversazione inedita fra BonoVoxeRobertoSaviano,dauna commovente lettera di ringraziamentodiDanielPennacatuttiisuoi traduttori e da molto altro ancora. Tra performance, improvvisazioni al piano, musica e letture, l’autore, insiemeadartistiamici(LicaCecato, Teodoro Curcio, Enzo Mastrangelo, Elia Vignola), festeggia l’amore per le parole. È attivo un servizio di traduzione in Lis, lingua dei segni per i sordomuti. Il libro è scaricabile gratuitamente su www.paolomarianoseda.com . Ingresso libero fino a esaurimentoposti.

I LIBRI IN BREVE A CURA DI ALMA TOPPINO STARE BENE. Paolo Piazza, dottore in Scienze Motorie, Osteopata e Wellness Coach, presenta il suo libro e il corso «Stare bene. Riflessioni, strategie e rimedi per vivere meglio» in una serie di incontri: da Sport City, corso Dante 17a, sabato 26, alle 17,30; alla Libreria Zanaboni, corso Vittorio Emanuele II 41, martedì 29 alle 18; da Legolibri, in via Maria Vittoria 31, martedì 29 alle ore 21 e alla Libreria Arethusa, via Giolitti 18, giovedì 31, alle ore 18,30. VITTIME DI STALIN. Lunedì 28, alle ore 21,15 al Centro Culturale Pier Giorgio Frassati di via delle Rosine 15 , viene proposto il volume curato da Lucetta Scaraffia e Marta dell’Asta «La vita in uno sguardo. Le vittime del Grande Terrore staliniano» ed. Lindau. Partecipa Marco Sisto del Centro

Studi Vasilij Grossman. ARTISTE E STORIA. L’Associazione Culturale «RectoVerso» in collaborazione con la Comunità Ebraica di Torino, presenta martedì 29 alla Libreria Trebisonda di via Sant’Anselmo 22 alle ore 18 l’incontro con Cristina Giudice dal titolo «Da Charlotte Salomon a Maja Bajevic: un dialogo ininterrotto tra artiste e storia». I DEMONI DEL POTERE. Mercoledì 30, alle ore 18, alla Libreria Coop in piazza Castello 113, Marco Revelli presenta «I demoni del potere» ed Laterza. Introduce l’incontro Gianna Montanari Bevilacqua,. Interviene con l’autore Gian Paolo Zara dell’Università di Torino e presidente dell’Associazione Politica. TOM TJAARDA. Mercoledì 30, alle ore 21, al Circolo dei Lettori di via Bogino 9, lo stilista Tom Tjaarda, disegnatore dei alcune delle auto più conosciute (Ferrari 330, Fiat 124 Spyder, De Tomaso Pantera) partecipa alla presentazione della sua biografia dal titolo «Tom Tjaarda, uno stilista d’oltreoceano» scritta da Filip-

po Disanto.

IL CUORE DELL’INDIA. Merco-

ledì 30, ore 18, alla Casa del Quartiere di via Morgari 14, presentazione del libro «Il cuore di tenebra dell’India. Inferno sotto il miracolo» di Marina Forti, ed. Bruno Mondadori. Con l’autrice Anna Nadotti, Claudio Canal e Paolo Manzone. DON STURZO. Mercoledì 30 alle 16,30, alla Fondazione Luigi Firpo – Centro di Studi sul Pensiero Politico, via Principe Amedeo 34, vengono presentati i Carteggi di don Luigi Sturzo con corrispondenti spagnoli, dal 1924 al 1951. Ne discuteranno con il curatore Alfonso Botti, docente presso la Lumsa, Corrado Malandrino dell’Università del Piemonte orientale, Walter Crivellin, Marco Novarino e Francesco Traniello dell’Università di Torino. VENERE IN METRÒ. Giovedì 31 alle ore 18 al Coffee Shop Eataly Incontra Caffè Vergnano, via Lagrange 3, Giuseppe Culicchia presenta il suo nuovo libro «Venere in metrò» ed. Mondadori. Modera l’incontro Elena Masuelli de La Stampa.

AN PIEMONTEIS ALBINA MALERBA

sarà capitane a tuti, ant ij nòst virolé për ël mond, d’avej gòj d’andé a la serca dle ca e dij pòst djë scritor che pì a l’han carëssane ij pensé e ij sentiment. Anna De Simone, na studiosa squisìa, sensìbila e rafinà, dël sò bsògn ëd «savèj le ca» a l’ha fane un lìber: «Case di poeti» (Mauro Pagliai Editore, 2012, pp. 350, prefassion d’Eraldo Affinati, 23 euro). A son pì ‘d 60 ij poeta dont la De Simone a l’é andàita an serca, e an na conta le ca, ij pòst, con na cita antologìa ‘d vers, schede biobibliografiche e inmagini. La còsa bela a l’é ch’as lassa nen gené da ‘d finagi lenghìstich, e a buta ansema Szymborska, Biagio Marin, Lalla Romano, Amichai, Pavese, Bertolucci, Cucchi, ecc. Con sò sguard ciàir e profond a registra « nel catasto della memoria, case situate ai quattro angoli del pianeta, “costruite” con i mattoni di tante lingue diverse». Chijdun ëd costi mon e cop a parlo la lenga piemontèisa e a son le ca, ij pòst, le paròle, j’itinerari, ij cej, la tèra ‘d Bianca Dorato (na «mistica» dij nòsti dì) e ‘d Remigio Bertolino. Doi poeta piemontèis ch’a son vagnasse sò pòst ant la stòria dla poesìa e che lë sguard satì d’Anna an restituiss con ‘n pì d’anima soasìa.

A

CONCERTO IL 27 AL COLOSSEO

VENERDÌ 25 AL CINEMA MASSIMO

LA MUSICA ITALIANA PER I 40 ANNI DI AIDO

UN’ENCICLOPEDIA CON VIDEO “DIVERSAMENTE ABILI”

associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule – sezione di Torinocompie 40 anni: ad oggi nell’associazione nazionale ci sono oltre 1 milione e 200 mila di aderenti per 1450 gruppi diffusi su tutto il territorio nazionale. Domenica 27, alle 21, al Teatro Colosseo, in via Madama Cristina 71, si tiene un concerto di musica italiana, dagli Anni Trenta ad oggi, insieme al Quartetto Italiano, da anni testimonial e Ambasciatori di Aido. L’obiettivo della serata è di fare un bilancio di questi 40 anni densi di dibattiti, incontri per giovani, materiali informativi e che hanno visto il coinvolgimento dei 46 mila associati a Torino. Ma l’appuntamento intende anche raccontare le nuove sfide: no-

L’

L’

! Il Quartetto Italiano nostante l’aumento dei trapianti in questi anni, attualmente sono circa novemila le persone in lista d’attesa per un organo e solo 1 su tre di loro lo riceveranno. Informazioni al numero 011/6961695 oppure www.aidotorino.it. [T. M.]

AGENDA DELLA SOLIDARIETÀ a cura di TIZIANA MONTALDO TIME OUT E AUTISMO. L’asso-

ciazione Time Out organizza venerdì 25, dalle 17 alle 21, in Largo Orbassano 81, un open day sui momenti ricreativi e le attività in favore delle persone affette da autismo e sindrome di Asberger per stimolare un’integrazione sociale tra le persone. Info www.gnomoaspirino.it. VIOLETA NEL VENTRE PER ASSEFA. Il gruppo Assefa Torino,

che collabora con l’ Associazione indiana gandhiana Assefa India, organizza lo spettacolo sabato 26 alle 21 «Violeta, nel ventre…» all’Auditorium dell’Educatorio della Provvidenza, in corso Govone 16. Il ricavato sarà devoluto alle comunità contadine a Uchapatti (Sud

TIZIANA MONTALDO

dell’India). Info 346/75.46.922 oppure www.assefatorino.org. I DIRITTI DEI CONVIVENTI. Due appuntamenti per approfondire la questione delle famiglie di fatto: li organizza l’Associazione Movimento Italiano Casalinghe al Centro Servizi per il Volontariato Vssp, in via Giolitti 21, il primo sabato 26 alle 9 e il secondo alle giovedì 9 febbraio alle 15. DANZE ALGERINE. L’associazione di volontariato italo – algerina Jahwhara in collaborazione con Transdanse e Artballet Accademy, organizza in via Buniva 24, due stage di danza tradizionali algerine e degli altri paesi del Magreb (Tunisia e Marocco): dalle danze di matrimonio d’Orano a quelle berbere e dei Tuareg. Sabato 26

Enciclopedia diversamente utile: si chiama così la library di alcuni documentari video che sarà presentata venerdì 25 alle 9 al Cinema Massimo, in via Verdi, in sala 1. L’Enciclopedia - composta da tre video di 25 minuti ciascuno - è stata realizzata da 50 ragazzi disabili di Torino, Moncalieri e Chieri - con altrettanti volontari - che hanno seguito un laboratorio l’anno scorso con gli esperti di Cochlea Artisti dello Spettacolo. Gli incontri, a cadenza settimanale, si sono svolti nelle associazioni aderenti mentre le riprese si sono tenute nelle location scelte dai neo film maker. I ragazzi hanno realizzato i loro cortometraggi centrandoli su alcuni punti di interesse che fanno parte del nostro patrimonio artistico culturale: «Un tesoro del Tempo» (della cooperativa Il Margine) sul Museo Egizio, «Lisa nel Regno delle Meraviglie» (dell’Associazione Vivere onlus di Chieri) sul Museo del Cinema e «La scelta giusta» sul Castello di Moncalieri a cura dell’Air Down di Moncalieri. L’iniziativa è stata finanziata dalla Fondazione Crt nell’ambito del «Progetto Master dei Talenti della società civile» che coinvolge la Fondazione Giovanni Goria e l’Università degli Studi. In parallelo al laboratorio, si è svolta una ricerca - a cura di Marta

dalle 15 alle 17 (livello principianti), alle 17,30 avanzato; domenica 27 dalle 10 alle 12 (livello principianti) e dalle 14 alle 16 livello avanzato. Durante le pause proiezioni video di spettacoli di danza. Costo 50 euro (a persona). Iscrizioni jawhara.italialegeria@gmail.com oppure 349/612.78.57. EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO.

Comincia lunedì 28 il corso di educazione allo sviluppo promosso da Altri Mondi onlus nella Parrocchia di Riva di Pinerolo in via Aurora 21: 6 incontri e la possibilità di partecipare a una viaggio di conoscenza. Info:333/13.45.549 AMICI DI LAZZARO. L’associazione Amici di Lazzaro organizza giovedì 31 alle 19 una serata al vssp in via Giolitti 21 per neovolontari per le attività di unità di strada di aiuto alle vittime di tratta, doposcuola, catechismo per bambini cinesi e nigeriani. Info: www.amicidilazzaro.it

PAROLE

! I video sono stati realizzati da 50 ragazzi disabili Russo e di Maurizio Tirassa - per monitorare quanto l’attività promossa potesse migliorare la qualità di vita di un disabile con particolare attenzione all’accrescimento dell’autostima. L’obiettivo è quello di ripetere l’esperienza in altri territori e di commercializzare i video per realizzare una forma di auto sostegno per i ragazzi che - causa la crisi sono stati colpiti dai tagli ai servizi socio assistenziali, ma anche di offrire supporti multimediali per promuovere le bellezze culturali italiane verso un target particolare. Ingresso libero, prenotazione obbligatoria 011/2077241 o info@teatrocochlea.it.

PIERO GALLO

na volta un signore mi ha detto che è l’arroganza cristiana ad aver fatto della miseria dell’uomo la misura della sua grandezza. Pascal è alla sbarra con la serie di pensieri su miseria e grandezza dell’uomo. Il cristianesimo avrebbe portato l’uomo ad un orgoglio smisurato, alla pretesa del rapporto personale con Dio. Però Gesù dice che Dio abita in noi e san Paolo ci chiama «tempio dello Spirito santo». Una volta, invitato da una comunità islamica a celebrare il termine del Ramadan, avevo detto ai presenti che è bello mettere insieme i tesori di famiglia: loro la sottomissione totale a Dio (islam, appunto) e noi cristiani l’inabitazione, cioè la presenza di Dio in noi. Ero stato ripreso fortemente da un giovane marocchino, che mi rispondeva: «non è vero che Dio ci ha chiamati all’intimità con Lui, ma alla sottomissione». E non riuscivo a convincerlo che questa intimità è per tutti. Anche a partire da quella critica serrata, la presenza viva di Dio in ciascuno di noi mi appare come una grandissima realtà. che non riguarda soltanto i cristiani, ma proprio tutti, perché tutti sono amati da Dio. Quando Gesù afferma «se uno mi ama, il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e metteremo la nostra abitazione in lui», afferma una realtà avvincente da vivere e da condividere. È chiaro che c’è una premessa «se uno mi ama». In un altro passo il Maestro afferma «se mi amate, osservate i miei comandamenti». L’osservanza dei comandamenti è possibile a tutti, altrimenti Dio non la richiederebbe a nessuno. Il Maestro Gesù e il discepolo Paolo sono soltanto veri, non arroganti.

U

Oltre la cenere Venerdì 25 la storia di padre Kolbe È giunto al quarto appuntamento «M’illumini d’immenso», la prima edizione della rassegna teatrale organizzatadaifratiminoricappuccini del Piemonte e dal Teatro Cardinal Massaia,conladirezionedifraMarcoCostae3atro.Ilnuovospettacolo è venerdì 25 alle 21 in via Sospello 32esiintitola«Oltrelacenere»,acura della compagnia «Teatro minimo». La storia, in tema con la GiornatadellaMemoria,èquelladelpadre francescano Massimiliano Kolbe: nato in Polonia nel 1894. Arrestato dalla Gestapo nel 1941, vienetrasferitoadAuschwitz,dove,offrendosialpostodiunaltrocondannatoamorte,vienegiustiziatonello stessoanno.Nel1982papaGiovanniPaoloIIloproclamasanto.Ilcosto delbigliettoèdi15euro(ridotto12). Info 011/257881 o prenotazio[D.S.] ni@teatromassaia.it.

13_01_25_torinosette_tivolevodireche