Page 1

24.04.2015 BULGARIA – ITALIA Giovanni Russo: Il traffico di esseri umani è tra le sfide maggiori “Il traffico di esseri umani, che coinvolge in gran parte anche i paesi dei Balcani, è tra le più grandi sfide negli ultimi mesi”. Lo ha dichiarato il Procuratore nazionale antimafia aggiunto, Giovanni Russo, in visita a Sofia, nel corso della sua lezione davanti ai magistrati bulgari delle procure specializzate nel contrasto alla criminalità organizzata e al terrorismo. A suo dire “lo scambio di esperienze e di informazioni facilita in maniera significativa il lavoro sia dei magistrati italiani sia di quelli bulgari”. Giovanni Russo ha rilevato che il compito prioritario dei servizi specializzati è quello di “abbattere le basi finanziarie” delle strutture della criminalità organizzata. “La lotta alla corruzione, al traffico di droga, al contrabbando e al riciclaggio di denaro rimane una priorità”, ha aggiunto. (ANSA). YY7-QN DIFESA Al via l’allestimento in Bulgaria di tre centri Nato Hanno preso il via a Sofia i preparativi per l'allestimento di un centro di coordinamento della Nato (Nato Force Integration Unit). In un comunicato del Ministero della Difesa bulgaro si afferma che le spese ammonteranno a circa un milione di euro. Un centro di comunicazione Nato, inoltre, sarà costruito a circa una trentina di chilometri da Sofia. Una terza unità Nato sarà un centro di comando per lo scambio di informazioni tra le navi militari, collocato nella città di Varna, sul Mar Nero. La decisione sull'allestimento dei tre centri dell'Alleanza sul territorio della Bulgaria è stata presa nell'ambito della crisi tra Russia e Ucraina. CREDITO Corpbank dichiarata ufficialmente in bancarotta Il tribunale di Sofia ha dichiarato fallita la Corporate commercial bank (Corpbank) a partire dal 6 novembre scorso. La sentenza sarà impugnata presso la Corte d’appello. La Banca centrale bulgara ha però il diritto di opporsi a tale istanza, così come la Procura generale. Il giorno scelto, il 6 novembre, è quello in cui le autorità hanno ufficialmente revocato la licenza alla banca. Il giudice Ivo Dacev ha annunciato che in seguito alla sentenza qualsiasi pagamento eseguito dopo tale data sarà considerato illegale e che tutti gli accordi sottoscritti dopo quel giorno saranno annullati, indipendentemente dalla loro natura, si tratti di prestito, mutuo o altro. Il 20 giugno dello scorso anno la banca era stata posta sotto amministrazione controllata ed il 30 settembre gli ispettori avevano dichiarato che il capitale della banca non era utilizzabile.

Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg


VISITA Rossen Pleneliev: Il sud-est europeo deve essere stabile per attirare investitori Il Presidente Rossen Plevneliev ha incontrato a Sarajevo Denis Zvizdic, Presidente del Consiglio dei ministri della Bosnia-Erzegovina e i presidenti delle due camere del parlamento. Nella riunione si è discusso in merito al sistema per agevolare lo sviluppo economico e delle infrastrutture nel sudest europeo, del supporto bulgaro al processo di integrazione in Europa della Bosnia e dell’esperienza di Sofia nella gestione dei fondi europei. “La verità – ha detto Plevneliev – è che gli investitori vogliono essere sicuri della stabilità dei paesi dove vanno ad operare” ricordando che uno dei motivi della stabilità della zona è stata la prospettiva dell’integrazione europea.

Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg

News ccib 24 04 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you