Page 1

07.07.2015 ITALIA – BULGARIA Dario Franceschini a Sofia: “Vogliamo aumentare lo scambio di turisti tra Italia e Bulgaria” “Vogliamo aumentare lo scambio di turisti tra Italia e Bulgaria e cercare insieme delle opportunità per richiamare il turismo internazionale su percorsi e itinerari bulgari”. Lo ha dichiarato il Ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, in visita ieri in Bulgaria, nel corso di una conferenza stampa congiunta con il Ministro del Turismo bulgaro, Nikolina Anghelkova. I due hanno aperto a Sofia i lavori di un forum bilaterale dedicato al settore del turismo. “Abbiamo esaminato anche le possibilità per lanciare un prodotto congiunto nel settore del turismo legato a itinerari religiosi”, ha aggiunto Dario Franceschini. A suo dire, le sanzioni contro la Russia per la crisi ucraina e le rispettive controsanzioni di Mosca “non stanno causando un deflusso di turisti russi in Italia e il loro numero quest'anno continua a crescere”. Nel corso del forum bilaterale sono stati esaminati argomenti di attualità relativi alla cooperazione tra Italia e Bulgaria inerenti alle varie forme di turismo, nonché i rapporti d'affari fra i settori alberghiero e della ristorazione dei due Paesi. Il forum è stato organizzato dal Ministero del Turismo bulgaro, in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia in Bulgaria, la Camera di commercio italiana in Bulgaria e la Confindustria Bulgaria. Nell'ambito della sua visita a Sofia, il Ministro Franceschini ha firmato con il Ministro della Cultura bulgaro, Vezhdi Rashidov, un memorandum d'intesa volto a prevenire furti e traffici illeciti di beni culturali tra i due Paesi. ENERGIA Da BERS e IFI 20 milioni di euro per sostenere l’espansione della Bulmarket La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS) e l'International Finance Corporation (IFI), gruppo della Banca mondiale, hanno annunciato lo stanziamento di venti milioni di euro per sostenere l'espansione della Bulmarket, azienda attiva nel settore della distribuzione di energia in Bulgaria. L'obiettivo del prestito è aiutare l'azienda a introdurre carburanti più puliti e a diversificare le fonti di approvvigionamento per le Piccole e medie imprese in Bulgaria. Dieci milioni di euro serviranno in particolare ad ampliare la rete esistente di gas di petrolio liquefatto (Gpl) e a costruire un nuovo terminal per il gas naturale liquefatto (Gnl). Ciò aiuterà la Bulmarket a diventare il primo importatore e distributore di Gnl in Bulgaria.

Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg


BULGARIA - UCRAINA Rossen Plevneliev inizia una visita di due giorni a Kiev Il Presidente della Repubblica, Rossen Plevneliev, sarà da oggi a Kiev, in Ucraina, per una visita ufficiale di due giorni durante la quale incontrerà il suo omologo, Petro Poroshenko. I colloqui fra i due Capi di Stato si concentreranno sullo stato del dialogo politico, della partnership economica e commerciale, delle relazioni bilaterali e nei settori energetico e turistico, dell’istruzione e sulle prospettive europee dell’Ucraina. Altro argomento di discussione sarà la situazione della minoranza nazionale bulgara in Ucraina. L’agenda di Plevneliev, oltre all’incontro con Poroshenko, prevede anche incontri col Premier ucraino, Arseniy Jatsenjuk, e il Presidente del Parlamento, Volodjmjr Groisman. POLITICA Incontro a Sofia tra Kristalina Gheorghieva e Boyko Borissov La Vicepresidente della Commissione Europea, Kristalina Gheorghieva, ha avuto a Sofia incontri con il Premier, Boyko Borissov, e i suoi tre vice Rumiana Batchvarova, Meglena Kuneva et Tomislav Dontcev. Gli interlocutori hanno esaminato argomenti attuali dell’ordine del giorno europeo, compreso il referendum in Grecia, la partecipazione della Bulgaria al piano Juncker, i flussi migratori verso il Paese, l’utilizzo efficiente dei Fondi europei e la prossima presidenza bulgara dell’UE nel 2018. OCCUPAZIONE Bozhidar Danev: Gran parte dei bulgari occupati in Grecia potrebbe perdere il lavoro Secondo il Presidente dell’Associazione industriale bulgara (BIA), Bozhidar Danev, la crisi in Grecia potrebbe avere come effetto anche il licenziamento di numerosi bulgari che lavorano in quel Paese. Secondo le stime si tratta di 200 - 250 mila persone, che probabilmente dovranno ritornare in Bulgaria. Secondo Danev, la crisi greca avrà ripercussioni anche sui bulgari che lavorano nel proprio Paese in imprese greche che potrebbero ridurre la produzione o chiudere i battenti. Lo scambio commerciale tra Bulgaria e Grecia si aggira intorno ai tre miliardi di euro e si forma prevalentemente dall’energia elettrica che la Bulgaria esporta verso il Paese limitrofo. Un’eventuale riduzione dell’esportazione potrebbe creare seri problemi finanziari per la Compagnia nazionale dell’elettricità bulgara.

Founded in 2003 and acknowledged by Italian Government in law no.518/70 Member of the Association of Italian Chambers of Commerce Abroad Bul. Knyaghinya Maria Luisa, 2, Business Center TZUM, fl.5 – Sofia 1000 – Bulgaria Tel: +359 2 8463280/1–Fax: +359 2 9440869 info@camcomit.bg –www.camcomit.bg

News ccib 07 07 2015  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you