Page 1

Settimanale ::: Anno 4 N125 ::: 5 Febbraio 2010 ::: 1,5 â‚Ź ::: Always Sport Magazine

web

70, 5, 0, 0

in copertina foto di Ciamillo Castoria

c’eravamo tanto...? EUROLEGA

siena brutta sconfitta, strepitoso partizan A1

repesa torna a roma da avversario con la sua treviso bdil

anagni - rieti spareggio promozione


Visite mediche previste: per ogni atleta verrà

definita una vera e propria storia medica personale e familiare. I dati sanitari verranno raccolti su un supporto informatico online che ci consentirà di dare seguito al monitoraggio dell’atleta nel tempo attraverso le successive visite.

Visita di idoneità: verrà effettuata una visita

gioca anche tu

nella squadra della PREVENZIONE

di idoneità che avrà validità annuale. Tale visita sarà associata di anno in anno ai seguenti esami medici aggiuntivi:

1° anno - Ecocardiocolordoppler 2° anno - Valutazione dietologica 3° anno - Valutazione kinesiologica

NB: il protocollo si ripeterà ciclicamente con le stesse modalità. Procedura: Tutte le visite verranno effettuate

presso l’Istituto di Medicina dello Sport di Roma Villa Stuart Sport Clinic, che provvederà a contattare ogni atleta aderente, allo scopo di fissare l’appuntamento per la visita medica. Le visite verranno effettuate durante tutto il corso dell'anno solare.

Assicurazione:

Il pacchetto prevenzione comprende anche una copertura assicurativa per quegli atleti che subiranno infortuni durante lo svolgimento dell’attività sportiva, e che avranno necessità di intervento chirurgico. Questi atleti verranno trattati a Villa Stuart, struttura specializzata in questi tipi di traumi. In caso di ricovero e relativo intervento chirurgico post traumatico, il paziente non pagherà alcun servizio perché le spese saranno direttamente coperte dalla polizza UGF Aurora Assicurazioni N.20138/77/47580082 quietanzata al momento della visita. costi: Il costo del pacchetto prevenzione, comprensivo della visita (€50,00) e del premio assicurativo, varierà secondo la fascia di età, come sotto specificato:

• da 0 a 25 anni • da 26 a 35 anni • da 36 a 45 anni

€ 125,00 € 200,00 € 275,00

NB: per gli atleti di età superiori, l'importo del premio assicurativo verrà valutato di volta in volta.

Per maggiori informazioni: Il personale sarà a Vostra disposizione per qualsiasi chiarimento ai seguenti numeri: 06-35528393 / 394 / 324 / 459 Centralino: 06-355281

www.imsdiroma.it/prot_medico/fip.html

Clicca sulla brochure per maggiori informazioni

in collaborazione con:


EDITORIALE m ag

w eb

bianco intorno ai loghi Chi ama labordopallacanestro come AS non può non alzarsi in piedi 0, 50, 100, 0 ed applaudire l’ennesima 70, 5, 0, 0 impresa di un immenso Partizan: la squadra di Belgrado in un50,palazzo da brividi infila la se50, 50, 100 conda vittoria in queste Top 16 e contro un’altra avversaria stellare, quel Barcellona che sembra la favorita numero uno per la vittoria finale. Chi avrebbe mai immaginato che una squadra imbottita di ragazzini del vivaio (con due soli americani) avrebbe guidato il girone con Pana e Barca? Dal Partizan c’è solo da imparare. Chapeau. Per restare in tema di ex Jugoslavia, il tema principale della seconda di ritorno del nostro campionato è la prima volta da avversario di Jasmin Repesa a Roma: il coach croato diede le dimissioni un anno fa decretando il fallimento del progetto Bodiroga. Oggi invece è appena arrivato sulla panchina della Benetton per provare a far tornare tra le grandi una Treviso con molti giovani e molte scommesse, una situazione simile a quella della Fortitudo con la quale Repesa ha fatto cose straordinarie. Passare sul campo della Lottomatica potrebbe essere non solo un modo per far ritrovare fiducia ai verdi della Marca, ma anche per togliersi qualche macigno dalle scarpe.

Sede e Redazione Via Tommasini 31 00162 Roma

Tel/Fax 06.96035835

Email redazione.as@gmail.com direttore.as@gmail.com www.basketincontro.it info@basketincontro.it

Andrea Alemanni e Nicola Rampa

Direttore responsabile

Redazione

Foto

Edito da

Andrea Alemanni

Alessandro Baldi Giuseppe Capuano Roberto De Simone Roberto Contini Emanuele Del Baglivo Matteo Bassi Roberto Pelizzi Vincenzo Arma Emanuele Bellizzi

Ciamillo/Castoria Christian De Massis Pino Rampolla Giuliano Ciolini Sonia Simoneschi Cecilia Palombo

Registrato presso il Tribunale di Roma N° 370/2006 del 29/09/2006

Vicedirettore Nicola Rampa

Art Director Stefania Gubbiotti

Grafico Rocco Lotito

2008


PARTIZAN SENZA AGGETTIVI, SI Incredibile Europa. Chi ha scommesso sui risultati finali delle Top 16 avrà già stracciato qualsiasi schedina. In due settimane infatti arrivano risultati eclatanti a dimostrazione del fatto che si soino qualificate dav-

GRUPPO E Partizan vs.Regal FC Barcelona 67-66 Maroussi BC vs. Panathinaikos 80-78 CLASSIFICA Partizan Belgrado 2 Regal Barcelona 1 Maroussi 1 Panathinaikos 0

4

vero le migliori 16 e che il livello dei 4 gironi è altrissimo e il destino incerto. L’unica a rispettare il pronostico sin qui è Zagabria che sembrava avera poche chance ed infatti è 0-2 ma chiedere a Vitoria quanto è stato facile passare sul campo dei croati (vittoria di 3 soffertissima!). Per il resto il quadro generale che ci offre il Torneo di basket più bello del mondo (dopo i play off NBA) è veramente affascinante e si colora di nuovi colpi di scena ad ogni turno. Copertina d’obbligo per un commovente ed eclatante Partizan (Vujosevic è già l’allenatore dell’anno senza bisogno di giocare più una partita) che in 7 giorni batte le due squadre favorite per la vittoria finale in Eurolega. Il successo col Barcellona ha dell’incredibile per la differenza di roster e di investimenti, di ambizioni, di esperienza, di tutto. Ma gli 8mila del Pioniir hanno assistito ad uno spettacolo da raccontare ai nipotini (Vesely ancora una volta devastante) con tanto di finale thrilling per la decisione (giusta) di Lamonica all’instant replay che considera uscito il tiro della vittoria di Pete Mickael. Ora i serbi sono a punteggio pieno e “rischiano” davvero di passare anche perché il Pana ha perso (altra gara incredibile) sul campo del Maroussi ed è a 0 in classifica. Se i verdi del trifoglio venissero elilminti in favore dei bianconeri avrebbe davvero dell’irreale. GRUPPO F Efes Pilsen vs. Montepaschi 88-78 Maccabi Electra vs. Real Madrid 81-76

0 1 1 2

CLASSIFICA Efes Pilsen 1 Real Madrid 1 Maccabi Electra 1 Montepaschi Siena 1

1 1 1 1

di Andrea Alemanni foto Ciamillo Castoria ma g

we b


IENA PROTESTE INGIUSTIFICATE Ma il girone del Barca non è l’unico in cui le emozioni si susseguono, per restare più in casa nostra basterebbe pensare a Siena, sconfitta in maniera netta in Turchia dell’Efes (Minucci espulso per una sceneggiata di protesta contro gli arbitri, un altro brutto spot per il basket italiano). I senesi rischiano e non poco considerando che il Maccabi ha battuto il Real (Eidson super e Gershon geniale) regalando così un girone con 4 squadre che hanno tutte 1 vittoria. Parità nel punteggio e scarti ravvicinati, può succedere davvero di tutto. Chiusura per un super Prokom che strapazza Malaga a domicilio e mette una bella ipoteca sul passaggio alle Final 8 che avrebbe un che di storico per il team polacco di Quintel Woods e soci. La geografia del basket sta cambiando? Forse no, però uno spettacolo come quello che ci regala l’Eurolega è una delizia per gli occhi degli appassionati.

EFES PILSEN-MONTEPASCHI SIENA 88-78 Parziali: 27-17; 45-34; 67-52 EFES PILSEN: Kasun 15, Smith 11, Rakocevic 8, Shumpert 9, Tunceri 5, Thornton 7, Peker 13, Nachbar 6, Popovic 4, Kuqo 8, Santiago, Giler. All. Ataman MONTEPASCHI SIENA: Domercant 6, Mc Intyre 12, Zisis 6, Eze 3, Carraretto, Sato 19, Lavrinovic 6, Ress 3, Marconato ne, Stonerook 11, Hawkins 12. All. Pianigiani GRUPPO G Zalgiris vs. CSKA Moscow 68-83 Unicaja vs. Asseco Prokom 50-70

GRUPPO H Olympiacos vs. BC Khimki 87-69 Cibona vs. Caja Laboral 75-78

CLASSIFICA Asseco Prokom 2 CSKA Moscow 2 Unicaja 0 Zalgiris 0

CLASSIFICA Olympiacos 2 Caja Laboral 1 BC Khimki 1 Cibona 0

we b

0 0 2 2

0 1 1 2

5


REPESA MISURA LE AMBIZIONI

A1

Chiamarlo big match forse è eccessivo, visto che Lottomatica Roma e Benetton Treviso non si sono qualificate per le F8 di Coppa Italia e ad oggi sarebbero fuori anche dai play off. Due progetti molto diversi che stanno vivendo momenti difficili, due piazze che vogliono tornare ai vertici ma che faticano, e non poco, a rialzarsi. Per la Virtus Roma la situazione è ancora

play off proprio l’Air Avellino di Boniciolli che faceva sognare l’Irpinia; l’allenatore triestino intanto prova a fare quello che non è riuscito negli ultimi anni a nessuno (Repesa compreso), ovvero costruire qualcosa di importante e duraturo nella Capitale. Sul campo vedremo tanti italiani (ma per infortuni sono out Renzi, Sandri e Gentile), anche se a decidere la partita saran-

in divenire, coach Boniciolli sta cercando di risvegliare dal torpore un gruppo che sulla carta per qualità, esperienza e lunghezza del roster dovrebbe attestarsi alle spalle di Siena; riparte quasi da zero Treviso con Repesa, sostituto di Vitucci, che ha sposato la linea verde della Benetton sapendo però che già nell’immediato il pubblico chiede qualche risultato. Sfida sempre molto interessante tra i due coach, con il croato ex di turno che sulla panchina di Roma eliminò in semifinale

no probabilmente le giocate di Jaaber e Hutson da parte, e di Kus e Neal dall’altra; interessante il duello ravvicinato tra Vitali e Hackett, con Roma che almeno in casa nelle ultime uscite con Milano e Caserta ha fatto intravedere un’altra faccia, salvo poi tornare in versione “brutto anatroccolo” in trasferta. Repesa vorrà forse togliersi qualche sassolino dalla scarpa nei confronti dell’ambiente romano, anche se a preoccuparlo è l’infortunio di Hukic (piede rotto) che accorcia ulteriormente la sua panchina.

6

di Alessandro Baldi foto Ciamillo Castoria ma g

we b


I DI QUESTA AMLETICA ROMA LA GIORNATA AVELLINO-NAPOLI VARESE-TERAMO Partita di difficile interpretazione, Varese cerca punti salvezza e vuole sfruttare il fattore casalingo, Teramo non convince come la passata stagione, ma ha le potenzialità per fare il colpo. Precedenti 5: 3w Varese, 2w Teramo Pronostico: Varese 55%, Teramo 45% FERRARA- MILANO Ferrara guidata dal nuovo top scorer del campionato, Grundy che ha scalzato Neal, cerca l’impresa contro Milano, rinfrancata dall’arrivo di Becirovic: problemi di minutaggio coi rientri di Aacker e Finley? Precedenti 1: 1w Milano Pronostico: Ferrara 40%, Milano 60% BOLOGNA- BIELLA Due deluse, fino a questo momento, con Bologna che aspetta la miglior forma di Collins e Biella che pensa all’arrivo del portoricano Diaz in sostituzione di Fred Jones. Gara aperta ma i ragazzi di Lardo non possono stavolta permettersi cali di concentrazione. Precedenti 9: 7w Bologna, 2w Biella Pronostico: Bologna 60%, Biella 40% SIENA- PESARO Ferita in Eurolega, Siena può consolarsi col campionato dove nessuno la può preoccupare. Probabile che la mente sia già al Real Madrid, ma con Pesaro non si preannunciano grossi problemi. Precedenti 22: 14w Siena, 8w Pesaro Pronostico: Siena 95%, Pesaro 5% CASERTA- MONTEGRANARO Due delle formazioni più in forma, il successo di Biella ha ridato solidità anche in trasferta alla Juve di Sacripanti, Montegranaro continua invece a vincere e scalare posizioni: è

we b

A1

la sfida di Hite al suo recentissimo passato, gara che si preannuncia bella senza troppi patemi per il risultato. Precedenti 1: 1w Caserta Pronostico: Caserta 60%, Montegranaro 40% CANTU’- CREMONA Uno dei tanti derby lombardi, con l’esordio per gli ospiti di Rashad Anderson, ultimo arrivato alla corte di coach Cioppi. Il Pianella sembra comunque un campo difficile da espugnare per una squadra che dà il meglio di sé tra le mura amiche. Precedenti: Inedita Pronostico: Cantù 65%, Cremona 35%

7


SERIE A1 - STATISTICHE DI SQUADRA

CLASSIFICA 1.   Montepaschi Siena

32 

16  16 

1488 

1042 

446 

93.0 

65.1 

 2.   Pepsi Caserta

22 

16  11 

1329 

1207 

122 

83.1 

75.4 

 3.   Armani Jeans Milano

22 

16  11 

1266 

1210 

56 

79.1 

75.6 

 4.   NGC Medical Cantu’

18 

16 

1270 

1194 

76 

79.4 

74.6 

 5.   Canadian Solar BO

18 

16 

1219 

1184 

35 

76.2 

74.0 

 6.   Air Avellino

18 

16 

1215 

1231 

-16 

75.9 

76.9 

 7.   Sigma Coatings Montegranaro

18 

16 

1237 

1272 

-35 

77.3 

79.5 

 8.   Banca Tercas Teramo

16 

16 

1260 

1206 

54 

78.8 

75.4 

 9.   Benetton Treviso

16 

16 

1331 

1322 

83.2 

82.6 

 10.   Angelico Biella

16 

16 

1312 

1267 

45 

82.0 

79.2 

 11.   Lottomatica Roma

16 

16 

1302 

1206 

96 

81.4 

75.4 

 12.   Cimberio Varese *

12 

16 

1200 

1271 

-71 

75.0 

79.4 

 13.   Scavolini Spar Pesaro

12 

16 

10 

1305 

1306 

-1 

81.6 

81.6 

 14.   Vanoli Cremona

10 

16 

11 

1292 

1327 

-35 

80.8 

82.9 

 15.   Carife Ferrara

16 

12 

1211 

1330 

-119 

75.7 

83.1 

 16.   Martos Napoli **

-8 

16 

16 

914 

1576 

-662 

57.1 

98.5 

PUNTI FATTI TIRI DA 2% TIRI DA 3%  Montepaschi Siena  93.00   Montepaschi Siena  61.06   Montepaschi Siena  43.62   Benetton Treviso  83.19   Lottomatica Roma  59.09   NGC Medical Cantu’  40.27   Pepsi Caserta  83.06   Armani Jeans Milano  58.14   Angelico Biella  40.20   Angelico Biella  82.00   Vanoli Cremona  55.56   Benetton Treviso  39.33   Scavolini Spar Pesaro  81.56   Scavolini Spar Pesaro  55.01   Scavolini Spar Pesaro  39.13   Lottomatica Roma  81.38   NGC Medical Cantu’  54.83   Cimberio Varese  38.33   Vanoli Cremona  80.75   Air Avellino  54.81   Pepsi Caserta  38.07   NGC Medical Cantu’  79.38   Benetton Treviso  54.77   Banca Tercas Teramo  37.60   Armani Jeans Milano  79.13   Angelico Biella  54.58   Canadian Solar BO  36.74   Banca Tercas Teramo  78.75   Banca Tercas Teramo  54.26   Lottomatica Roma  36.17   Sigma Montegranaro  77.31   Pepsi Caserta  53.30   Sigma Montegranaro  35.45   Canadian Solar BO  76.19   Carife Ferrara  52.60   Carife Ferrara  32.97   Air Avellino  75.94   Canadian Solar BO  52.18   Vanoli Cremona  32.47   Carife Ferrara  75.69   Sigma Montegranaro  49.65   Armani Jeans Milano  31.40   Cimberio Varese  75.00   Cimberio Varese  49.11   Air Avellino  31.14   Martos Napoli  57.13   Martos Napoli  44.58   Martos Napoli  25.67  RIMBALZI TIRI LIBERI % punti subiti  Pepsi Caserta  36.75   Montepaschi Siena  65.13   Montepaschi Siena  22.00   Armani Jeans Milano  36.00   Canadian Solar BO  74.00   Lottomatica Roma  19.19   Sigma Montegranaro  35.56   NGC Medical Cantu’  74.63   Vanoli Cremona  18.88   Scavolini Spar Pesaro  35.38   Lottomatica Roma  75.38   Canadian Solar BO  17.56   Banca Tercas Teramo  34.81   Banca Tercas Teramo  75.38   Armani Jeans Milano  17.44   Angelico Biella  34.63   Pepsi Caserta  75.44   Air Avellino  17.38   Benetton Treviso  34.38   Armani Jeans Milano  75.63   Carife Ferrara  17.13   Air Avellino  34.31   Air Avellino  76.94   Banca Tercas Teramo  17.06   Montepaschi Siena  33.69   Angelico Biella  79.19   Sigma Montegranaro  16.75   Lottomatica Roma  33.38   Cimberio Varese  79.44   Pepsi Caserta  16.75   NGC Medical Cantu’  32.63   Sigma Montegranaro  79.50   Angelico Biella  16.63   Canadian Solar BO  32.25   Scavolini Spar Pesaro  81.63   Benetton Treviso  16.50   Vanoli Cremona  31.69   Benetton Treviso  82.63   Scavolini Spar Pesaro  16.38   Cimberio Varese  31.69   Vanoli Cremona  82.94   Cimberio Varese  16.13   Carife Ferrara  30.50   Carife Ferrara  83.13   NGC Medical Cantu’  15.69   Martos Napoli  26.81   Martos Napoli  98.50  Martos Napoli  13.75 

8

ma g

we b


Neal Gary  Benetton TV  19.44   Aradori Pietro  Angelico BI  17.31   Brown Dee  Air AV  17.13   Ere Ebi  Pepsi CE  16.25   Rowland Earl Jerrod  Vanoli CR  15.94   Lavrinovic Ksistof  Montepaschi SI  15.75   Jackson Luke  Carife FE  15.25   Jaaber Ibrahim  Lottomatica RM  14.75   Williams Eric  Scavolini Spar PS  14.67   Winston Kennedy  Lottomatica RM  14.47   Mazzarino Nicolas  NGC Cantu’  14.38   Smith Joe  Angelico BI  14.13   Finley Morris  Armani J. MI  14.00   Brunner Greg  Sigma C. Montegranaro  13.94 RIMBALZI  Brunner Greg  Sigma C. Montegranaro  10.38   Wallace Charles Judson  Benetton TV  8.81   Jones Jumaine  Pepsi CE  8.50   Williams Eric  Scavolini Spar PS  8.25   Troutman Chevon  Air AV  8.13   Pasco Pervis  Angelico BI  7.20   Ivanov Dejan  Sigma C. Montegranaro  7.19   Szewczyk Szymon  Air AV  6.38   Brown Brandon  Vanoli CR  6.31   Hall Mike  Armani J. MI  6.27 ASSIST  Brown Dee  Air AV  5.13   Green Marques  Scavolini Spar PS  5.00   Smith Joe  Angelico BI  4.40   Poeta Giuseppe  Banca Tercas TE  4.33   Mc Intyre Terrell  Montepaschi SI  4.21 

SERIE A1- STATISTICHE PERSONALI

PUNTI  Grundy Anthony  Carife FE  20.06 

 Finley Morris  Armani J. MI  4.08   Childress Randolph  Cimberio VA  3.94   Rowland Earl Jerrod  Vanoli CR  3.75   Kus Davor  Benetton TV  3.33   Mazzarino Nicolas  NGC Cantu’  3.06  RECUPERI  Lavrinovic Ksistof  Montepaschi SI  20.00   Rowland Earl Jerrod  Vanoli CR  19.50   Aradori Pietro  Angelico BI  19.44   Grundy Anthony  Carife FE  19.13   Brunner Greg  Sigma C. Montegranaro  19.06   Williams Eric  Scavolini Spar PS  18.17   Wallace Charles Judson  Benetton TV  18.13   Neal Gary  Benetton TV  17.81   Brown Dee  Air AV  17.63   Troutman Chevon  Air AV  17.40 

we b

9


A2

SUPER-SFIDA SASSARI-BRINDIS La domenica della verità, o comunque una tappa fondamentale per il prosieguo del campionato, è arrivata: la capolista Sassari ospita la seconda in classifica, Brindisi, con tutti i risvolti del caso che seguiranno questo match. Innanzitutto entrambe arrivano da due sconfitte, ma se alla formazione sarda la caduta di Jesi ha fatto male ma non troppo, dolorosissimo invece è stato il ko interno di Brindisi contro Casalpusterlengo, inatteso e sciagurato visto che l’occasione per portarsi a -2 prima dello scontro diretto era ghiottissima. Squadre con grande voglia di riscatto dunque, ma inevitabilmente il pensiero va anche alla classifica: i padroni di casa vincendo (e magari ribaltando il -2 dell’andata) farebbero fuori di fatto un’avversaria per la corsa al primo posto, cacciandola a -6, un divario che a questo punto del girone di ritorno sarebbe più che tranquillizzante. Per Brindisi è una sorta di ultima chiamata, Crispin e compagni se vogliono ambire alla promozione diretta devono fare il colpo, che significherebbe -2 in classifica con un 2-0 negli scontri diretti che sarebbe garanzia di primato in caso di arrivo a pari punti. Allenatori dunque in trincea questa settimana per una gara che si preannuncia rovente, ogni minimo particolare può fare la differenza anche se a decidere come sempre saranno gli interpreti in campo. E’ chiaro che giocatori come Rowe e Kemp da una parte, o Thomas e Radulovic dall’altra possono fare la differenza in qualsiasi momento con la loro classe; bisognerà solo attendere sabato per capire chi al termine di questa partita avrà fatto un grosso passo avanti verso il sogno A1.

10

di Alessandro Baldi foto Ciamillo Castoria ma g

we b


I: SARA’ FUGA O RIAGGANCIO? LA GIORNATA CASALE MONFERRATO- VENEZIA Sembra senza fine la crisi di Venezia, a cui nemmeno il derby con Udine ha regalato motivazioni. Ora lo spettro retrocessione si fa pesante, un’altra trasferta difficilissima contro Casale, che invece è in piena risalita e in corsa per i play off. Pronostico: Casale Monferrato 60%, Venezia 40% LATINA- JESI Latina con l’acqua alla gola cerca punti; in settimana è arrivato Bosak, guardia della Rep. Ceca quasi colpo della disperazione in casa pontina sperando di aver pescato un jolly. A Jesi, dopo la vittoria davvero inaspettata contro Sassari, non c’è stato tempo di esultare visto che Waleskowski si è rotto una mano e ha salutato la compagnia; in arrivo Aaron Johnson, che esordirà però dalla prossima. Pronostico: Latina 51%, Jesi 49% REGGIO EMILIA- SCAFATI Grossa occasione per Reggio che può sfruttare lo scontro diretto al vertice per guadagnare terreno, di fronte c’è però una Scafati tutt’altro che remissiva e da prendere con le molle. Partita più difficile di quanto dica la classifica. Pronostico: Reggio Emilia 55%, Scafati 45% RIMINI- IMOLA Nel derby più sentito, quasi l’ultima spiaggia per Rimini che continua la sua serie nerissima di sconfitte che l’hanno addirittura estromessa dalla zona play off; sarà match caldissimo anche sugli spalti, per i padroni di casa Bennerman non sembra poter recuperare. Pronostico: Rimini 51%, Imola 49%

A2

lengo sulle ali della vittoria a Brindisi vuole mettere ko un’avversaria diretta per la salvezza, Pavia può invece trovare punti che varrebbero davvero doppio. Pronostico: Casalpusterlengo 51%, Pavia 49% PISTOIA- VEROLI Qualche mugugno in Ciociaria dopo la sconfitta interna con Vigevano che allontana ormai irreparabilmente la prima piazza, a Pistoia è attesa una prova d’orgoglio da parte di Hines e compagni. Pronostico: Pistoia 49%, Veroli 51% VIGEVANO- UDINE Altro spareggio play off, Vigevano continua ad essere la sorpresissima del campionato (5° posto ora), Udine vuole giocare un girone di ritorno importante per giocarsi poi tutto in post season. Anche qua equilibrio totale. Pronostico: Vigevano 51%, Udine 49%

CASALPUSTERLENGO- PAVIA Altro derby che vale tantissimo: Casalpuster-

we b

11


LEGADUE - STATISTICHE DI SQUADRA

CLASSIFICA 1.   Banco di Sardegna Sassari

28 

18  14 

1527 

1384 

143 

84.8 

76.9 

 2.   Trenkwalder Reggio Emilia

24 

18  12 

1376 

1325 

51 

76.4 

73.6 

 3.   Enel Brindisi

24 

18  12 

1471 

1396 

75 

81.7 

77.6 

 4.   Prima Veroli

22 

18  11 

1554 

1489 

65 

86.3 

82.7 

 5.   Miro Radici Finance Vigevano

22 

18  11 

1356 

1338 

18 

75.3 

74.3 

 6.   Fastweb Casale Monf.

20 

18  10 

1438 

1450 

-12 

79.9 

80.6 

 7.   Aget Imola

20 

18  10 

1435 

1515 

-80 

79.7 

84.2 

 8.   Snaidero Cucine Udine

20 

18  10 

1382 

1338 

44 

76.8 

74.3 

 9.   Carmatic Pistoia

20 

18  10 

1447 

1443 

80.4 

80.2 

 10.   Riviera Solare RN

18 

18 

1515 

1476 

39 

84.2 

82.0 

 11.   UCC Casalpusterlengo

16 

18 

10 

1433 

1463 

-30 

79.6 

81.3 

 12.   Bialetti Scafati

14 

18 

11 

1404 

1381 

23 

78.0 

76.7 

 13.   Fileni Jesi

12 

18 

12 

1493 

1510 

-17 

82.9 

83.9 

 14.   Umana Venezia

10 

18 

13 

1332 

1418 

-86 

74.0 

78.8 

 15.   Paul Mitchell Pavia

10 

18 

13 

1383 

1453 

-70 

76.8 

80.7 

 16.   AB Latina

18 

14 

1323 

1490 

-167 

73.5 

82.8 

PUNTI FATTI TIRI DA 2% TIRI DA 3%  Prima Veroli  86.33   Prima Veroli  56.91   Prima Veroli  40.16   BancoSardegna  84.83   UCC Casalpusterlengo  54.87   Enel Brindisi  39.90   Riviera Solare RN  84.17   Riviera Solare RN  54.71   Bialetti Scafati  38.44   Fileni Jesi  

82.94   Aget Imola  53.79   Riviera Solare RN  38.08 

 Enel Brindisi  81.72   Carmatic Pistoia  53.63   Paul Mitchell Pavia  37.82   Carmatic Pistoia  80.39   Bialetti Scafati  53.46   BancoSardegna  37.76   Fastweb Casale  79.89   Trenkwalder RE  53.08   Fastweb Casale  37.72   Aget Imola  

79.72   Fastweb Casale  52.99   Fileni Jesi  37.09 

 UCC Casalpusterlengo  79.61   BancoSardegna  52.66   Carmatic Pistoia  36.77   Bialetti Scafati  78.00   Fileni Jesi  52.63   UCC Casalpusterlengo  35.41   Paul Mitchell Pavia  76.83   Enel Brindisi  52.57   Snaidero Cucine Udine  35.18   Snaidero Cucine Udine  76.78   Snaidero Cucine Udine  52.48   Aget Imola  35.00   Trenkwalder RE  76.44   Umana Venezia  51.15   Trenkwalder RE  32.78   Miro Radici Finance VI  75.33   AB Latina  51.14   Umana Venezia  31.47   Umana Venezia  74.00   Miro Radici Finance VI  51.14   AB Latina  31.27   AB Latina  73.50   Paul Mitchell Pavia  47.49  Miro Radici Finance VI  30.00  RIMBALZI TIRI LIBERI % PALLE RECUPERATE  Trenkwalder RE  38.50   BancoSardegna  80.35   Miro Radici Finance VI  18.78   Miro Radici Finance VI  36.83   Riviera Solare RN  78.99   Riviera Solare RN  18.28   Fileni Jesi  

36.39   Paul Mitchell Pavia  77.32   UCC Casalpusterlengo  18.28 

 Snaidero Cucine Udine  35.89   Enel Brindisi  76.75   Enel Brindisi  18.22   BancoSardegna  35.61   Bialetti Scafati  76.42   Paul Mitchell Pavia  18.11   Umana Venezia  35.44   Fileni Jesi  74.92   BancoSardegna  18.11   Carmatic Pistoia  34.11   Fastweb Casale  72.68   AB Latina  17.72   UCC Casalpusterlengo  33.78   Snaidero Cucine Udine  71.63   Aget Imola  17.61   Riviera Solare RN  33.50   Aget Imola  70.45   Carmatic Pistoia  17.44   Enel Brindisi  33.44   Trenkwalder RE  70.23   Umana Venezia  16.56   Prima Veroli  33.22   Prima Veroli  69.77   Fileni Jesi  16.33   Aget Imola  32.83   Miro Radici Finance VI  69.67   Trenkwalder RE  15.94   Bialetti Scafati  32.61   Carmatic Pistoia  68.86   Prima Veroli  15.56   Paul Mitchell Pavia  32.00   AB Latina  67.89   Bialetti Scafati  15.44   AB Latina  31.72   Umana Venezia  67.12   Snaidero Cucine Udine  14.72   Fastweb Casale  31.61  UCC Casalpusterlengo  66.57  Fastweb Casale  13.94

12

ma g

we b


Goss Phil  Bialetti Scafati  21.44   Kemp Marcelus  Banco di Sardegna SS  20.00   Crispin Joseph Steven  Enel Brindisi  19.88   Slay Tamar  Carmatic Pistoia  19.19   Hines Kyle Tyrrel  Prima Veroli  18.39   Rowe Jason  Banco di Sardegna SS  18.28   Adams Thomas  Fileni Jesi  18.28   Skinn Anthony Oludewa  Carmatic Pistoia  18.22   Thomas Omar  Enel Brindisi  17.89   Ostler Troy  UCC Casalpusterlengo  17.61   Jackson Jarrius  Fastweb Casale Monf.  17.61   Boyette Jermaine  Miro Radici Vigevano  17.56   Waleskowski Keith  Fileni Jesi  17.50   Myers Carlton  Riviera Solare Rn  17.47  RIMBALZI  Ebi Ndudi  Riviera Solare Rn  13.06   Waleskowski Keith  Fileni Jesi  10.17   Ezugwu Peter  Aget Imola  8.94   Hines Kyle Tyrrel  Prima Veroli  8.89   Chiacig Roberto  Bialetti Scafati  8.43   DiGiuliomaria Christian  Umana Venezia  8.39   Brkic David  Snaidero Udine  8.18   Thomas Omar  Enel Brindisi  7.94   Boykin Ruben  Paul Mitchell Pavia  7.72   George Nicholas James  Fastweb Casale Monf.  7.61  ASSIST  Rowe Jason  Banco di Sardegna SS  4.78   Brown Lelton  Snaidero Udine  4.25   Nissim Afik  Prima Veroli  4.17   Hatten Marcus  UCC Casalpusterlengo  4.11   Scarone German  Riviera Solare Rn  3.33   Young Alvin  Umana Venezia  3.29 

LEGADUE - STATISTICHE PERSONALI

PUNTI  Whiting Trent  Aget Imola  21.44 

 Slay Tamar  Carmatic Pistoia  3.25   Garris Kiwane  Umana Venezia  3.19   Bertolazzi Matteo  Miro Radici Vigevano  3.17   Crispin Joseph Steven  Enel Brindisi  3.12  VALUTAZIONE  Hines Kyle Tyrrel  Prima Veroli  24.56   Ebi Ndudi  Riviera Solare Rn  24.50   Whiting Trent  Aget Imola  24.11   Goss Phil  Bialetti Scafati  23.33   Thomas Omar  Enel Brindisi  22.22   Waleskowski Keith  Fileni Jesi  21.00   Brkic David  Snaidero Udine  20.94   Chiacig Roberto  Bialetti Scafati  19.43   Slay Tamar  Carmatic Pistoia  19.19   Myers Carlton  Riviera Solare Rn  19.12 

we b

13


OMEGNA ATTENTA, TRENTO VOLA CHE DERBY IN PUGLIA!

Adil

GIRONE A Detto del big game di settimana (Brescia-Castelletto), puntiamo i nostri riflettori sulla sfida tra Omegna e Trento. I padroni di casa sono reduci dalla scoppola subita sul campo di Ozzano (che questa settimana riposa) e non sembrano in grandissima forsa. Gli ospiti invece vogliono continuare nella propria striscia vincente di ben 4 gare. L’ultima ovviamente era la più facile (con Jesolo), ma nelle altre la squadra del Diablo (Vincenzo Esposito) ha dimostrato grandissima personalità e capacità di chiudere in proprio favore le gare tiratissime. Vincendo in trasferta i trentini metterebbero un piede nel quarto posto dietro al trio di testa che sembra inafferrabile e di sicuro sarebbero proprio Becerra e soci la maggiore rivelazione della stagione. Tra le altre occhio a Osimo che sogna di battere la Fortitudo ma sa che è impresa davvero ardua ed è importante anche la sfida di Montecatini dove i toscani se perdono con Treviglio rischiano di venire risucchiati dal fondo della classifica.

GIRONE B Che Matera non fosse un’avversaria facile lo avevamo scritto ma è innegabile che a Palestrina i lucani hanno sorpreso per personalità ed organizzazione. Se la squadra di Ponticello batte anche Ostuni nel nostro big match di giornata allora il campionato ha riacquisito una protagonista. La sesta giornata di ritorno offre comunque diversi spunti oltre alla già citata gara tra Matera e Ostuni. Basterebbe pensare al derbyssimo tra San Severo e Ruvo, rivalità accesissima tra pugliesi e tensione che si taglia col coltello. Sulla carta il pronostico sarebbe tutto a favore di Rugolo e soci ma Ruvo viene dalla rotonda vittoria ai danni della Virtus Siena e ha il morale alto. In più considerando che è un derby nel senso più stretto del termine, stabilire un favorito diventa complesso. Chiusura per Sant’Antimo – Trapani, sfida play off vera e propria e ultima spiaggia per i campani per restare aggrappata al treno che conta. Ovviamente il parquet amico è il miglior alleato dei campani ma Trapani contro Perugia ha dimostrato di essere in netta ripresa. Sfida apertissima.

GIRONE A - 21a giornata Paffoni Omegna Bitumcalor Trento JesoloSandonà Bk Tezenis Verona Edilcost Osimo Fortitudo Bologna Centrale del Latte Brescia Nobili SBS Castelletto AgricolaGloria Montecatini Co.Mark Treviglio Garda Cartiere Riva Acegas Aps Trieste VemSistemi Forlì Siram Fidenza GIRONE B - 19a giornata FMC Ferentino Publisys Potenza Nuove Frontiere S.Antimo Basket Trapani Mazzeo San Severo Adriatica Industriale Ruvo Sigma Barcellona Centro Auto Ford Molfetta Moncada Agrigento Liomatic Perugia Bawer Matera Assi Basket Ostuni Consum.it Siena Etika & Solsonica Palestrina (rinv) di Andrea Alemanni

14

ma g

we b


Adil

E’ il momento della FMC: il terzo ferentino NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

4 METREVELI Nika 5 1991 211 5   CALBINI Paolo  1  1972 184  6   METZ Matteo  3  1988 194  7   CIRCOSTA Valerio  1  1987 188  8   MASTRANGELI Ernesto  1-2  1990 180  9   BONAIUTI Mauro  2-3  1978 192  10   GUASTAFERRO Gabriele  1-2  1991 178  11   ZACCARIELLO Leonardo  2  1982 190  13   PONGETTI Luca  4-5  1990 200  14   ZIVIC Diego  4  1976 198  15   OCHOA Ignacio  4-5  1979 202  18   MODICA Francesco  3-4 1982 203  All. Massimo Friso

                     

“Questo è il momento giusto” – Saranno in molti in casa FMC a pensarci, soprattutto dopo che la vittoria abbastanza semplice contro Agrigento ha riportato in alto Ferentino. Per i ciociari ora c’è un altro turno casalingo, stavolta contro Potenza, che può riportare la squadra del presidente Ficchi a contatto con la coppia di testa, Ostuni e Barcellona, che davvero sembrano fare un campionato a sé stante. Futuro roseo Dopo un mese di Gennaio praticamente stregato in cui la FMC ha collezionato infortuni e sconfitte, i ragazzi di Friso sembra si stiano ritrovando sempre più. Chi comunque non è mai andato via e anzi, ha alzato il target delle proprie prestazioni, è Valerio Circosta. Il giovane romano infatti è leader dei ciociari per punti realizzati, 12.1, percentuale al tiro da 3 punti, 44%, e assist, 2.7 di media, numeri che dimostrano come Circosta sia il futuro annunciato di Ferentino. Sulle tracce della guardia amaranto si muoverà con ogni probabilità Ernesto Car-

16

di Emanuele Bellizzi foto basketferentino.it ma g

we b


terzo posto è ad un passo

Adil

potenza NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

4 FAZIO Antonio 2 1990 190 5 SILVESTRINI Riccardo 1 1985 185 8 RUGGERI Massimo 5 1972 206 11 RATO Antonino 2 1975 185 13 ANTROPS Gints 3-4 1982 202 14 SANTAMARIA Francesco 1 1988 177 15 MAIOLI Stefano 5 1982 206 16 DE Bartolo Vincenzo 1 1989 185 17 CARRICHIELLO Ernesto 2 1984 195 18 VETRONE Luca 3 1987 197 7 LORUSSO Danilo 3 1979 193 12 LABELLA Fernando 1 1971 192 All. Cesare Ciocca richiello, altro giovane, tra le poche note positive dei lucani, che mette insieme 10 punti in meno di 25 minuti di utilizzo medio. Al pari di questa, merita una menzione la sfida che vedrà contrapposti i due playmaker titolari delle rispettive formazioni: Calbini e Labella. Sfida che si preannuncia all’insegna dell’esperienza e a suon di assist tra due leader veri e carismatici. Duri a confronto La nota più positiva delle ultime settimane per Friso è sicuramente il ritorno dell’ argentino Ochoa, che può tornare a formare quella coppia così solida e intimidatoria con Zivic. I due lunghi della FMC ad oggi insieme fatturano 19 punti, quasi 10 rimbalzi e 3 palle recuperate a partita. Sulla loro strada i ragazzi in maglia FMC incontreranno Antrops e Maioli, ancora orfani di Ruggeri e costretti a fare ancor di più in una situazione e in un contesto per nulla semplice. Certamente visti roster e classifica il pronostico pende considerevolmente dalla parte di Ferentino che in più potrà contare

we b

sull’apporto del proprio pubblico. Del resto come detto questo per Ferentino è il momento, il momento giusto per tornare a far paura.

17


Ostuni cerca il riscatto

Adil

matera NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

4   AMADORI Marco  2     BONORA Davide  1  6   GILARDI Federico Adolfo  1-2  7   GERGATI Francesco  1  8   PROVENZANO Stefano  3  9   LONGOBARDI Francesco  2-3  10   LOVATTI Fabio  1  12   VIGNOLA Innocenzo  2-3  17   HASSAN Norman  2  19   GRAPPASONNI Cristiano  4  20   CANDIDO Fulvio  5 

1989 1973 1979 1987 1986 1969 1989 1992 1990 1972 1983

191   188   190   190   195   198   192   190   197   204   207  

All. Francesco Conticiello Dopo la vittoria sul filo di lana conquistata a Ostuni, seconda in classifica ma reduce Palestrina, Matera cerca di infilare un altro dallo stop di Sant’Antimo, dove la dura legsuccesso di prestigio, questa volta contro ge del PalaPuca ancora una volta si è fatta “sentire”. Il match si preannuncia equilibrato e ricco di motivazioni anche perché, come si è visto in queste settimane, una vittoria può riazzerare tutto un campionato Asse portante Ostuni è squadra quadrata e molto profonda che in questa annata sin qui ottima ha avuto un apporto fondamentale dall’asse portante guardia-pivot formato da Ruggiero e Morena. L’esterno napoletano viaggia a 15 punti, quasi 2,5 assist e addirittura 3,5 rimbalzi di media. “Mimmo” Morena invece mette insieme 14 punti, poco più di 9 rimbalzi e anche 1,5 assist a serata. Cifre che la dicono lunga sull’utilità ed incidenza dei due giocatori a disposizione di Putignano. Matera, dal canto suo, per fermare i pugliesi dovrà partire proprio da quest’asse portante, e sulle loro tracce visti i problemi d’inserimento di Bonora, si muoveranno Gilardi e Candido. Entrambi si stanno comportan-

18

di Emanuele Bellizzi foto olimpiamatera.it ma g

we b


riscatto nella tana di Matera

Adil

ostuni NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

5   ROSSETTI Tommaso  1  1988 182   7   MORENA Domenico  5  1970 210   9   FONTANI Cosimio  2  1989 195   10   STIJEPOVIC Dusan  1-2  1988 192   11   PILOTTI Andrea  3  1980 196   12   STRIVIERI Riccardo  4  1989 198   15   AMOROSO Francesco  3-4  1978 202   16   BASANISI Nicola  1  1976 185   19   ORLANDO Salvatore  5  1980 202   20   RUGGIERO Antonio  1-2  1981 190   18   MARSEGLIA Gianluca  1-2  1993 190   21 FORNASARI Leonardo 3 1989 190 All. Giovanni Putignano do bene, ma l’impressione è che possano fare di più. Ad esempio l’argentino realizza di media 12 punti a cui aggiunge 2 assist e 2 palle recuperate. Candido invece segna appena 8 punti ma in compenso è leader nelle stoppate. Sfida nella sfida che appare quindi molto equilibrata ma decisiva nel computo del match. Questione d’organico Se in cabina di regia e sotto canestro i pugliesi sembrano più avanti, il resto dell’organico amplifica ancor di più la differenza di classifica tra le due formazioni. In casa Bawer infatti ci sono apporti importanti di Provenzano, 10 punti e 3,5 assist di media

we b

e Grappasonni, 8 punti e 10 di valutazione in 22 minuti di utilizzo medio. Nei pugliesi, che hanno invece a disposizione un roster molto ampio e ben assortito, escono solo dalla panchina Stijepovic ed Orlando. La guardia slava produce 4 punti, poco meno di 4 assist e 1,6 palle recuperate. Di Orlando sappiamo come la sua importanza per Putignano esuli dalle cifre. In ogni caso però bisognerà rendersi utili sin dal primo secondo in cui si mette piede in campo. Matera del resto ci crede: per una partita così nessun abbonamento e tessera, solo vendita libera dei biglietti per riempire di “biancoazzurro” il PalaTreSassi.

19


Adil

BRESCIA: CON CASTELLETTO TO brescia NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

5 MUSSO Bernardo Adolfo 2 1986 192 6 ROSSETTI Matteo 2 1985 192 18 WOJCIECHOWSKI Jakub 5 1990 214 8 REZZANO Massimo 4 1982 203 9 MARELLI Davide 3 1991 195 10 QUARONI Mauro 1 1979 193 12 MAGGIO Roberto 1 1990 182 13 CROW Nicholas 3 1989 198 14 ALBERTI Paolo 5 1972 207 16 VERRI Damiano 5 1985 206 19 VINATI Giacomo 4 1991 202 20 MAIOCCO Federico 4 1983 200 All. Adriano Furlani A differenza di quanto si può credere to; ci si attende infatti una gara combatdalla classifica, Brescia–Castelletto non tuta e sicuramente molto interessante. sarà un match dal pronostico già scrit- Da una parte c’è una squadra (Brescia) che viene da tre sconfitte consecutive, e che se vuole restare in corsa per il quarto posto (occupato da Trento) deve assolutamente riprendersi, dall’altra c’è Castelletto, un gruppo in grande forma che cerca conferme anche contro una “big” del campionato. FATTORE WOJCIECHOWSKI La situazione dei bresciani è complicata perché dopo la striscia negativa la sfida con Castelletto diventa uno spartiacque della stagione, infatti in caso di vittoria i lombardi riacquisterebbero fiducia in vista della volata playoff, al contrario una sconfitta aprirebbe una crisi che a questo punto del campionato potrebbe costare molto cara. Per questo coach Furlani sta caricando al massimo tutti i suoi giocatori e la società, una settimana fa, è tornata sul mercato prendendo il giovane lungo

20

di Matteo Bassi foto pallacanestrolagomaggiore.it ma g

we b


ORNA LA VITTORIA PERDUTA?

Adil

castelletto NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

4 CENTANNI Simone 1 1991 182 6 MARUSIC Andrea 3 1989 196 7 MARIANI Giacomo 1 1986 191 8 APPENDINI 2 1993 190 9 MASIERI Luciano 3 1976 200 10 FERRETTI Matteo 1-2 1989 190 11 CONTE Luca 2 1980 193 12 ROTONDO Emanuele 2-3 1975 196 15 IHEDIOHA Francesco 3 1986 196 16 DI GRACI Davide 3 1990 187 18 PRELAZZI Franco 5 1979 205 19 PARIANI 5 1990 205 All. Antonio Tritto Wojciechowski da Casalpusterlengo. questo però daranno il massimo, sarà Proprio il pivot ex Benetton Treviso in- una vera battaglia e noi non possiamo sieme all’ala Crow e la guardia Musso farci cogliere di sorpresa”. dovrà essere uno dei leader di questo gruppo. NON SOTTOVALUTARE BRESCIA I piemontesi, due vittorie nelle ultime tre giornate, si stanno rimettendo in carreggiata per provare a centrare la zona playoff. “La vittoria con Osimo - commenta coach Trito - è stata fondamentale per mantenere accese le nostre speranze playoff e ridare energia al gruppo, ora però dobbiamo continuare”. Ed allungare la striscia positiva affrontando una Leonessa ferita e vogliosa di rivincita non sarà un compito assolutamente facile. “Brescia - conclude il coach lombardo - è vero viene da tre sconfitte consecutive, ma sono tutte arrivate al termine di sfide combattute, quindi non credo che sia in crisi. Quello che è più probabile è che i lombardi siano molto sotto pressione, proprio per

we b

21


Bdil

Piacenza, sfida alla corazzata

Ora o mai più. Piacenza ha l’occasione di fare il primo (e unico?) sgambetto della stagione alla corazzata Moncalieri in quella che può essere definita senza dubbio la partita dell’anno. Boni e compagni, oltre ad occupare la seconda piazza, ed a candidarsi come favorita per i playoff, sono in un momento più che positivo, come dimostrano le 11 vittorie negli ultimi 12 incontri (l’unica sconfitta di un solo punto!); ai piemontesi, che hanno un vantaggio sostanzioso, una sconfitta potrebbe risultare indolore per la marcia diretta verso la A dilettanti. Gara che si giocherà sotto le plance, dove Monacalieri può vantare giocatori del calibro di Masper, Giadini e Soave, mente la Piacentina sembra un po’ leggerina, ma l’esperienza di arrangiarsi è tutta dalla parte degli emiliani. Nel girone B un’altra prova importante per La Fortezza Recanati che dopo aver espugnato Senigallia nel sentito derby marchigiano, fa visita a Faenza:

22

dovesse arrivare un’altra vittoria, Pierini e compagni metterebbero davvero una seria ipoteca sulla promozione diretta. Tiferanno per Faenza tutte le inseguitrici, Chieti in primis, che sarà impegnata in una gara delicata con Civitanova. La truppa di coach Frattin non può perdere altro terreno se vuole aspirare ancor al primo posto di Porto Recanati. Al sud c’è chi perde terreno, e chi prova a fare l’ennesima fuga. Il gruppo di sei squadre in testa si è dimezzato, la Viola, Corato e Patti hanno collezionato due sconfitte consecutive ed hanno visto allontanarsi le rivali Bisceglie, Massafra e Siracusa; proprio i siciliani sono impegnati in un derby con Patti che sa quasi di ultima spiaggia per Mori e compagni: in caso di sconfitta, infatti il primato si allontanerebbe quasi definitivamente. Gara delicata anche per Corato, che in settimana ha avuto una strigliata dal presidente Semarelli, contro Catania i due punti sono necessari!

di Nicola Rampa foto pmsbasketball.com ma g

we b


ROMANA CHIMICI – BASK

Bdil

romana chimici anagni NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

4   GIAMPAOLI Andrea  1  1990 180   5   FRANZE’ Raffaele  3-4  1975 198   6   BUONANNO Roberto  1-2  1978 190   7   ROMANO Riccardo  2  1984 191   8   SANTOLAMAZZA Riccardo  1-2  1983 193   10   ROCCHI Renato  1-2  1981 180   11   CACERES Juan Manuel  1-2  1984 195   13   ROMANI Mirko  4-5  1988 202   14   PERAZZO Ezequiel Alejandro  4-5  1977 203   15   BRUNI Giovanni  1-2  1981 185   16   RUGGIERI Giorgio  3  1990 1,90   All. Luciano Nunzi Il gran giorno è arrivato. Romana Chimici Anagni - Basket Club Rieti, seconda contro prima: al PalaCoge in palio c’è una fetta di promozione diretta considerando pressoché nulla la differenza canestri dell’andata (+2 Rieti). “Perché c’è una partita domenica?” La prima battuta di Luciano Nunzi che prova a “rompere” la tensione, ma poi si fa serio e sottolinea come “Abbiamo lavorato come al solito in questa settimana, certo più si avvicina la gara e più sale la tensione per una partita in cui le motivazioni vengono da sole senza bisogno di parole”. UNA BATTAGLIA Facile prevedere una battaglia: la posta in palio è alta, i giocatori lo sanno bene; e poi c’è il precedente dell’andata, quando la gara si decise in volata. Entrambe le squadre non scoppiano di salute, anzi, ormai convivere con l’emergenza è quasi normalità: sta meglio la Romana Chimici, che nonostante qualche acciacco avrà tutto il roster a disposizione,

24

di Nicola Rampa foto Palombo ma g

we b


KET CLUB: E’ QUI LA FESTA?

Bdil

basket club rieti NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

4   CAVOLI Mattia  2  1989 192   5   RADAELLI Luca  3-4  1973 196   6   FILATTIERA Marcello  1  1982 182   7   GRILLO Diego  1  1987 188   8   MARSILI Valerio  4-5  1987 202   9   MOSSI Paolo Emilio  1-2  1976 193   10   MAPELLI Giorgio  3  1978 202   13   BAGNOLI Simone  4-5  1981 205   16   DEL SIGNORE Riccardo  1  1992 182   17   ADDAZI GOUVEIA LIMA Ramon  3  1988 198   20   BERNARDI Luca  1  1984 184   FIASCO Ruggero 5 1979 205 All. Alessandro Crotti coach Crotti invece non potrà contare sui soliti noti, mentre scioglierà solo alla fine il dubbio Grillo. Ma Nunzi non si fida assolutamente: “Sicuramente Rieti ha delle assenze importanti, ma penso che all’inizio dell’anno avesse allestito il roster migliore, e quindi è anche la più attrezzata a sopperire agli infortuni. Poi in una partita secca, e di questo genere, chi va in campo non pensa certo all’emergenza, e come successo a noi quando eravamo in sette, ognuno è più responsabile”. TANTI CANESTRI? Due squadre con tanti punti nelle mani,

we b

possono dar vita ad un match davvero spettacolare, soprattutto perché nessuna delle due vorrà snaturare il proprio modo di giocare. “Non ci sarebbe nemmeno il tempo di snaturarsi - conclude Nunzi - quindi andremo avanti con il nostro credo (cioè quello di correre tanto e tirare altrettanto, ndr) facendo delle piccole modifiche su quelle cose che pensiamo possano dare fastidio ai nostri avversari. Saranno decisivi i particolari, come ad esempio il numero di falli di qualche giocatore, oppure le percentuali basse o alte che siano”. Sfida da non perdere, assolutamente.

25


STELLA E I PLAY OFF DA NON PERDER

Bdil

stella azzurra NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

4   DE FABRITIIS Antonio  2  1990 191   5   COLONNELLI Simone  2  1991 186   7   CICIVE’ Patrisio  4-5  1991 204   8   IANNONE Armando  1  1990 187   9   BARUCCA Nicolas  2  1990 193   13   ONDO MENGUE Bruno  3  1992 193   14   RICCI Gianpaolo  4-5  1991 200   15   DELLE CAVE Gianni  2  1991 186   17   FALL Kader Abdel Pierre  4  1991 202   20   D’ASCANIO Matteo  3  1989 197   18 CHIUCCHI Edoardo 5 1990 200 12 BUSCAGLIONE Stefano 1 1991 180 All. Germano D’Arcangeli Una buona medicina. Magari un ricostituente, un antidolorifico, un analgesico. Oppure, più semplicemente, una vittoria. Ecco quello che serve alla Stella Azzurra reduce dal derby perso con la Tiber. Una di quelle gare non facilissime da dimenticare in cui sul campo dei cugini la squadra di D’Arcangeli ha offerto una prova non certo all’altezza del suo campionato. Ora la classifica non è più così gradevole, i play off che sembravano a portata di mano solo 30 giorni fa ora sono a serio rischio e ci vuole una scossa per tornare ad essere quella squadra che aveva fatto voltare tante teste ad inizio stagione. L’avversaria di turno è la Mazzanti Empoli, avversaria molto più che diretta per la lotta nella post season. DIFFERENZA CANESTRI All’andata finì + 5 Stella dopo un overtime e una gara particolarmente emozionante. L’importante per i romani è ovviamente conquistare i due punti ma in caso di sconfitta c’è comunque da tenere

26

di Andrea Alemanni foto Palombo ma g

we b


RE, MA DE FABRITIIS E’ ANCORA OUT

Bdil

mazzanti empoli NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

4   CORTI Tommaso  1  1990 175   6   PICCHIANTI alessandro  1  1990 185   7   MANETTI Samuele  2  1982 187   8   PROFETI Alessandro  1  1978 182   9   CAPECCHI Marco  3  1983 194   10   ANGIOLINI Walter  2  1973 192   11   ALOISI Dario  5  1977 202   12   SUSINI Francesco  5  1982 204   13   FONTANELLI Gioele  2  1993 186   14   AMMANNATI Giacomo  3  1978 198   16   CARLI Stefano  3  1990 196   18   LAZZERI Alberto  3  1988 198   All. Riccardo Paludi d’occhio proprio quel +5 che se ribaltato segnerebbe un distacco definitivo in classifica (attualmente Empoli è +2 sulla Stella). CHIAVI TATTICHE In sostanza, la differenza è tutta legata all’aspetto anagrafico e alle energie da spendere sul campo. Come sempre la Stella dovrà aumentare i possessi ed Empoli dovrò ridurli. Nello specifico però soffremiamoci sui padroni di casa dove buona parte dei destini stellini a nostro avviso dipendono da Antonio De Fabritiis. Epitome della discontinuità ma anche piuttosto sfortunato dal punto di vista delle condizioni di salute, la guardia fondana è in dubbio. Nella chimica di squadra e soprattutto nelle rotazioni è però proprio lui una delle variabili decisive per gli schemi di D’Arcangeli. La sensazione è che bisognerà aspettare ancora per rivedserlo in campo, si proverà sino all’ultimo ma la sua presenza sembra quasi impossibile, in questo caso toccherà ancora una vol-

we b

ta a Delle Cave e Colonnelli sobbarcarsi il peso degli esterni nella speranza di avere risposte da Barucca che in questa stagione ha mostrato il 10% del suo potenziale.

27


FABBRI: “VOGLIO UN’ALTR

Bdil

scauri NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

  ERRANTE Luca  2  1991 182     D’AGOSTINO Agostino  2  1991 191   5   RICHOTTI Dante  1  1985 180   7   TONETTI Daniel  1-2  1986 188   8   VIOLO Guido  3  1984 193   9   LOMBARDO Andrea  2  1990 195   14   PIERI Federico  1-2  1970 192   15   BIANCHI Pietro  5  1973 204   16   SERPENTINO Antonio  4-5   1990 202   18   COMIGNANI Ernani  3-4  1982 198   20   AMBRUOSO Francesco  3-4  1985 200   ROSSI Gianmarco 1 1990 180 All. Enrico Fabbri I biancoazzurri si sono confermati con fatica anche ad Arezzo ed ora hanno la grande occasione di migliorare la propria posizione in classifica in vista dello scontro diretto tra Anagni e Rieti. Dall’altra parte c’è una Tiber ritrovata dopo la vitto-

28

ria con la Stella Azzurra; Marco Cilli non ci sta a fare da sparring partner, il campo dirà se Sperduto e soci riusciranno a dare del filo da torcere all’armata scaurese. INFERMERIA PIENA Per entrambe le squadre la situazione

di Emanuele Del Baglivo foto Palombo ma g

we b


RA PROVA DI CARATTERE”

Bdil

tiber NomE

Ruolo

Nato

AltEZZA

6   PUGLIESE Davide  2  1991 188   7   RAMBALDI Stefano  2-3  1991 194   8   CHIMINELLO Giacomo  4-5  1986 198   9   NUCIFERO Simone  1  1991 178   11   DICONE Fabrizio  1-2  1981 194   12   BERTOLDO Filippo  1-2  1989 180   13   RICCIARDI Daniele  1-2  1981 185   14   VECCHI Emanuele  2-3  1986 185   15   DI PIETROPAOLO Andrea  4-5  1984 198   19   PADOVANI Federico  3-4  1981 198   20   GASPONI Federico  4-5  1989 202   SPERDUTO Andrea 3-4 1975 193 All. Marco Cilli infortuni rappresenta un problema da qualche giornata a questa parte: la Tiber dovrà fare a meno di Vecchi, Gasponi e Di Pietropaolo; per Scauri il discorso è un po’ diverso, Pieri andrà sicuramente nei dieci a disposizione di Fabbri, ma probabilmente non verrà impiegato, mentre Violo e Lombardo ancora sono in forse. Scauri ha comunque a disposizione una panchina molto lunga e, come ha dimostrato ad Arezzo, può contare su un grandissimo Tonetti autore di una prova maiuscola in Toscana. Fabbri spera di fare il bis con la Tiber: “Contro Arezzo non abbiamo mai mollato, è stata una grandissima prova di carattere, nonostante le numerose assenze siamo riusciti a portare a casa il risultato, mi aspetto una prova di questo tipo anche con la Tiber”. La squadra di Montesacro non è comunque intenzionata a stare a guardare, la vittoria nel derby con la Stella ha dato morale a Sperduto e compagni e coach Cilli è molto soddisfatto

we b

del lavoro dei suoi: “Con la Stella abbiamo ritrovato quella voglia di lottare, di buttarci sui palloni che ci mancava da tanto tempo. L’obiettivo a Scauri - continua il coach - sarà quello di confermare quanto di buono si è visto la scorsa settimana rigiocando una partita ad altissima intensità”. TONETTI VS RICCIARDI Se Pieri non dovesse mettere piede sul parquet, la gara potrebbe essere decisa dal duello tra Tonetti e Ricciardi; l’esterno romano rappresenta il cuore pulsante del gioco della Tiber, d’altro canto Tonetti ha dimostrato nelle ultime uscite di saper prendere per mano la propria squadra anche in assenza di Pieri. Certo sarebbe un peccato non poter apprezzare un confronto proprio tra Pieri e Sperduto, i due giocatori con più esperienza e probabilmente di maggior talento delle due squadre; qualora Fabbri decidesse di impiegare il pesarese, sarebbero scintille!

29


TORNA LA TANA DELL’USE?

Bdil

use NomE

Nato

Alt

4   MONTAGNANI Giacomo  1-2 

1986

188  

4   GRAVIANO Mauro  1-2 

1989 183  

5   MARIOTTI Daniele  1-2 

1984

180  

5   COSSU Gabriele  1-2 

1980 177  

6   FONTANI Gianni  1-2 

1980

190  

6   SANNA Davide  2 

1984 190  

7   SESOLDI Daniele  3 

1992

195  

8   PUTIGNANO Gionata  3-4 

1985 195  

10   TERROSI Gianni  1-2 

1989

191  

9   VILLA SANTA Giuseppe  2-3 

1981 190  

12   DAMIANI Nicolò  5 

1990

190  

10   PINTOR Roberto  1-2 

1983 188  

14   ACUNZO Claudio  4-5 

1973

204  

11   VILLANI Fabio  2-3 

1987 185  

15   GHIZZANI Alessandro  3-4 

1980

190  

12   NANNI Federico  3-4 

1990 195  

16   VANNINI Fabio  5 

1987

205  

13   PEDRAZZINI Maurizio  3-4 

1970 196  

19   MANCINI Francesco  2 

1992

180  

16   CEPARANO Alessandro  4-5 

1982 206  

1990

190

17   SABIU Gian Marco  1 

1992 175  

20   SOLLA Stefano  5 

1981 207  

STROZZALUPI Francesco

Ruolo

cagliari

2

All. Francesco Mazzoni

La Lazzeri, dopo la sconfitta nel derby con l’Abc, deve tornare un fortino. E’ questo l’imperativo in casa Use. Una vittoria con Cagliari sarebbe il miglior modo per lasciarsi alle spalle un momento di difficoltà in cui è arrivato l’infortunio a Gelli, la squalifica di Mazzoni, e due sconfitte consecutive. Quella con Rieti ci poteva stare, nonostante le assenze dei laziali. Fa ben sperare l’innesto dell’ex Montecatini Strozzalupi, autore di una buona prestazione in terra laziale. Use, quindi, chiamata a reagire. Arriva Cagliari, squadra ballerina che ha fatto l’abbonamento ai finali al cardiopalma: ha vinto a Castelfiorentino con una tripla sulla sirena e con Arezzo dopo due tempi supplementari. Nell’ultima giornata è caduta sul campo della

NomE

Ruolo

Nato

Alt

All. Alessandro Caddeo

Pallacanestro Empoli, conservando però una migliore differenza canestri. Attenti alla tenacia dei sardi Cosa deve impensierire l’Use? Intanto la tenacia dei sardi, mai domi, come hanno dimostrato più volte. Gli empolesi comunque, con Strozzalupi, hanno riempito la mancanza di un giocatore nelle rotazioni, indispensabile per il classico gioco empolese. Per vincere quindi, oltre la solita difesa, dovranno ritrovare il feeling con il canestro: l’Use è la miglior difesa, ma anche il peggior attacco, in termini di punti segnati. Indispensabile che questo compito passi, tra gli altri, nelle mani dei giocatori che hanno maggiore talento offensivo come Acunzo, Mariotti e Montagnani.

di Cosimo Firenzani

30

ma g

we b


FERRARI PUNTA SUI SUOI BOMBER cecina

Bdil

castelfiorentino NomE

Ruolo

Nato

Alt

NomE

Ruolo

Nato

Alt

5   REALINI Maurizio  2-3 

1983 189  

4   IARDELLA Alessio  2 

1988 187  

7   DEL TESTA Maurizio  1 

1989 180  

7   ZANI Marco  3 

1984 196  

8   BIANCANI Giuliano  1-2 

1984 185  

11   VISIGALLI Davide  3 

1990 203  

9   BERTOLINI Roberto  3-4 

1986 198  

12   GANDOLFO Giorgio  1 

1991 180  

11   SCANNELLA Federico  3 

1989 198  

13   RAGIONIERI Gianluca  1-2 

1975 193  

12   FRANCESCHINI Marco  5 

1988 205  

15   SAPONI Alberto  5 

1985 203  

13   FRATTO Francesco  3 

1991 198  

17   MOIA Alessio  3 

1991 196  

14   MARIANI Leonardo  3 

1990 195  

18   VERDIANI Juri  2-3 

1992 190  

15   VALLINI Nicolò  1 

1985 182  

19   PUCCIONI Samuele  5 

1983 205  

16   ELMI Davide  1 

1992 180  

21   GIANNONI Luca  2-3 

1991 188  

17   RAVAZZANI Nicolò  5 

1985 200  

5 FRISCIA Andrea

1

1984 196

20   BERNARDINI Marco  2 

1992 180  

MICHELON Alessandro

1

1977 183

All. Mattia Ferrari

Due squadre in cerca di riscatto. Cecina, lanciatissima verso l’alta classifica da ottime prestazioni soprattutto in trasferta, si interroga sul calo finale di Firenze, dopo una gara per ampi tratti condotta. Mattia Ferrari sprona Realini e Vallini, “devono giocare con più aggressività, sono loro che possono sempre fare la differenza”. Molto più imprevedibile invece l’Abc: ai gialloblù non è mai riuscito trovare la continuità di risultati, cosa propria dei tirrenici, contro squadre di pari o più basso livello. I castellani, dopo l’imprevista vittoria ad Empoli nel derby, sono caduti in casa con Anagni, dopo essere passati dal -20 al +16. Le potenzialità ci sono, ma per agganciare un posto nei playoff serve di più. Dell’ultima ora la notizia della convocazione per la due giorni della Nazionale Under 20 di Davide Visigalli. La chiave? Il ritmo E’ una sfida tre due squadre a cui piacciono i ritmi alti, correre e giocare in transizione. L’Abc dovrà stare attenta alle palle perse, oltre 26 a gara: vera croce dei castellani. Avrà la meglio chi saprà controllare il pasdi Cosimo Firenzani foto Palombo we b

All. Luca Granchi

so: chi prenderà in mano il ritmo dettandolo. Sarà dura battaglia sottocanestro, tra due squadre che non hanno lunghi-pachidermi, ma tutti molto mobili e atletici. Pronostico per Cecina, per il fattore campo e per la continuità fatta vedere. Ma attenti all’Abc: dopo la vittoria a Empoli ha tutte le carte in regola per piazzare il colpaccio.

31


Bdil

VADO NON VUOLE FERMARSI vado ligure NomE

Ruolo

Nato

Alt

arezzo NomE

Ruolo

Nato

Alt

4   FANCHINI Fabio  1 

1976 182  

4   ROBBA Michael  2 

1990 190  

5   BEDINI Angelo  2 

1990 190  

6   PROVENZAL Carlo  1 

1992 178  

8   MARCHETTI Mattia  3 

1989 194  

8   PACINI Leandro Jesus  4-5 

1987 200  

9   BIGONI Roberto  3-4 

1988 195  

9   MORONI Federico  1-2 

1985 186  

10   CAPPA Tommaso  2-3 

1983 196  

10   MARCONATO Roberto  4-5 

1978 203  

11   PALEARI Andrea  3-4 

1981 198  

12   PUGLIA Dario  3 

1989 198  

12   PATRIA Paolo  4-5 

1977 204  

13   GALIAZZO Andrea  1-2 

1983 178  

14   GANGUZZA Daniele  4-5 

1983 200  

14   VALENTINI Alessio  5 

1988 202  

17   BAGGIOLI Matteo  1 

1987 180  

15   PICHI Riccardo  2 

1993 185  

18   VARRONE Davide  5 

1991 206  

16   LISCHI Federico  5 

1988 204  

19   BOVONE Jacopo  3-4 

1990 199  

18   STUART Federico  3 

1989 200  

20   CACIOLI Luca  5 

1991 202  

All. Franco Passera

Seconda di fila in casa per Vado Ligure, che può approfittare del calendario benevolo per proseguire la sua risalita in classifica, cominciata con un girone di ritorno finora eccellente (4 vittorie su 5 gare). Attenzione però ad Arezzo, scottata da 3 sconfitte consecutive al fotofinish, quasi una maledizione per i toscani che sperano di interrompere al più presto questo trend. AREZZO NON MOLLA Non sarà dunque partita a senso unico, soprattutto se gli ospiti riusciranno a recuperare Galiazzo, sofferente per un infortunio alla caviglia, che potrebbe

All. Stefano Baggiani

tornare proprio in vista di questa sfida; i ragazzi di Baggiani hanno dimostrato di poter mettere in difficoltà squadre di alta classifica come Scauri, nell’ultimo turno, quindi per Vado sarà importante l’approccio al match, cercando di non calare con la concentrazione ma di proseguire sulla falsariga intrapresa nelle ultime settimane. Di certo la lunghezza del roster fa dormire sonni tranquilli a coach Passera, che può trovare match winner diversi ogni settimana: da Ganguzza a Cappa, passando per Evans e Paleari, le frecce nell’arco dei liguri sono numerose.

Viale Parioli 72/d 0 0 0 1 9 7 R om a Tel +39 06 8088090 Fax +39 06 80693460 www.futurevents.it

32

di Alessandor Baldi foto Palombo ma g

we b


Lucca, impossibile sbagliare lucca

Bdil

firenze NomE

Ruolo

Nato

Alt

NomE

Ruolo

Nato

Alt

4   DROCKER Giampaolo  1-2 

1974 193  

5   BIANCHINI Gabriele  5 

1989 209  

7   AYTANO Matteo  1 

1987 181  

6   GIANNETTI Tommaso  2 

1991 190  

10   PASSAGLIA Luca  5 

1984 207  

7   PACI Alessio  1 

1985 185  

11   LUCCHESI Federico  4 

1988 202  

8   MARCHINI Simone  1 

1990 184  

12   NIERI Giorgio  3 

1988 197  

9   CIONI Niccolò  5 

1990 203  

13 VERGARA Massimo  3-4 

1979 200

10   RATH Andrew  2 

1986 180  

14   BIAGIONI Riccardo  1-2 

1980 185  

11   GALLI Andrea  2 

1989 192  

15   BURICHETTI Luca  4 

1989 198  

12   BARRECA Pietro   

16   LAZZERINI Italo  2 

1989 185  

13   FIORIO Andrea  3-4 

1976 195  

17   MONTI Valentino  2 

1988 194  

14   ROTELLA Francesco  5 

1979 205  

19   BANDINI Fabio  4 

1984 192  

15   SANTOMIERI Carlo  4 

1985 200  

20   TOZZINI Jonny  3-4 

1990 198  

19   ZANUSSI Marco  3 

1992 194  

All. Maurizio Romani

Se non è ultima spiaggia, ci manca davvero poco. La Pallacanestro Lucca ospita Firenze in uno dei tanti derby toscani che mette in palio punti pesantissimi; l’arrivo di coach Marchini non sembra aver dato quella svolta decisiva ai biancorossi, tanto che in sei giornate è arrivata appena una vittoria. Adesso che anche la Tiber è arrivata a quota sei in classifica, ogni partita può essere determinante in chiave salvezza; eppure la squadra lucchese non sembra così male da dover occupare l’ultima piazza. Il quintetto non è niente male, con i veterani Droker e Biagioni, il numero 3 Potì e i due lunghi Vergara e Passaglia, ed allora? Probabilmente si tratta di un problema psicologico, trovare una vittoria potrebbe sbloccare i ragazzi di Marchini, ormai “abituati” a perdere (anche lo scorso anno la stagione fu negativa e finì con la retrocessione prima e il ripescaggio poi). Firenze dal canto suo, reduce dal successo con Cecina, è in una situazione tranquilla, lontano dalla di Nicola Rampa foto Palombo we b

All. Francesco Puccetti

zona calda (+8 sulle ultime) e vicinissima ai playoff (-2 da Cagliari e Stella Azzurra): Rotella e compagni preparano lo sgambetto a Lucca per continuare a sperare nella post season.

33




Vertigo Design



Giocare non deve mai smettere di essere bello: per tutelare chi gioca con Intralot nasce Gioconsapevole, un’iniziativa basata sulla collaborazione della Società Italiana di Inter vento sulle Patologie Compulsive (SIIPaC) per informarti in caso di necessità su tutto ciò che può esserti utile. Il pollice all’insù di Gioconsapevole è un nuovo simbolo di tranquillità, un invito alla consapevolezza, un marchio di tutela, e un importante promemoria: giocare deve essere sempre un divertimento.

www.intralot.it


AS WEB 125  

Settimanale ::: Anno 4 N125 ::: 5 Febbraio 2010 ::: 1,5 € ::: Always Sport Magazine

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you