Page 1

Ticonzero news News n. 34 novembre 2013 ------------------

aperiodico Palomar/Asilomar blog; e-mail: palbin(at)tin.it; venezian(at)alice.it; siti: www.webalice.it/venezian; www.steppa.net;

issuu.com/Ti con zero

Articoli su Scienza&Società 47. Teoria degli Universi e Sintropia. Luigi Fantappié, ricordo di un matematico di Ignazio Licata

Come per tutte le attività creatrici così anche per la matematica è possibile individuare periodi floridi, in cui pensieri nuovi danno l'avvio scuole e correnti rigogliose che arricchiscono una disciplina. In Italia il coraggio e la forza della generazione del risorgimento avevano segnato tutte le scienze e le arti. In special modo la matematica. Con i loro lavori. Brioschi, Betti, Cremona, Beltrami e Casorati posero le basi, a livello internazionale. di un nuovo aspetto dell' algebra. della geometria e delle loro relazioni. dell'analisi in campo complesso e delle applicazioni di questa alla fisicamatematica. Inaugurarono inoltre nel nostro paese la tradizione dei politecnici e Betti ebbe un ruolo chiave nella creazione della Scuola Normale di Pisa. A questa generazione succedette quella non meno prolifica di Severi, Volterra, Bianchi, Krall. [continua].

Disegno e immagine di Ghisi Grütter 10. Alfredo Passeri. Palazzine romane. Valutazioni economiche e fattibilità Un’opera mastodontica di 1216 pagine è il frutto di anni e anni di ricerca e di didattica portati avanti con intelligenza e costanza all’interno della Facoltà di Architettura dell’Università Roma Tre. Il volume raccoglie vari contributi, schedature di alcune (sessanta, mi pare) palazzine romane, tesine e tesi di laurea, con un vasto repertorio iconografico reperito prevalentemente dagli studenti negli Uffici Comunali di Roma, come lo stesso Alfredo Passeri scrive nella prefazione. I disegni trovati negli uffici e presentati nel libro sono, dunque, quelli tecnici “di massima”, 1 gli elaborati grafici indispensabili per ottenere la licenza di costruzione.2 [continua]


Articoli su Scienza&Società 48. Cervello plastico unico e differente di Guido Brunetti Il concetto fondamentale delle nuove neuroscienze è che nel corso del tempo il cervello è sempre disposto a “riformarsi” e a “modificarsi”. Il cervello, come la vita, non è una “cosa statica”, ma un divenire, un processo di auto creazione noto con il termine di “autopoiesi”. L’idea dunque di una intelligenza immutabile è “falsa” (Rose). La ricerca mostra che è possibile accrescere la propria intelligenza (Dean, Morgenthaler). Negli esperimenti con pulcini, ratti e topi, una nuova esperienza si traduce in un aumento dell’attività neuronale (Kim, Baxter). Il cervello di oggi non è quello di ieri e non sarà quello di domani. Alla nascita, il bambino ha “quasi” tutti i cento miliardi di neuroni (Rose). Ciò significa la nascita di circa 250000 neuroni ogni minuto di ogni giorno dell’ intero periodo di gestazione. [continua]

EPS - EconomiaPoliticaSocietà 48. Allez les filles, au travail! di Valeria Salesin In Europa, l’attività femminile è stata promossa fin dagli anni ’90 attraverso la Strategia Europea per l’occupazione (SEO). Obiettivo delle Istituzioni Comunitarie è favorire l’occupazione femminile in tutte le fasi del ciclo di vita, ed in particolare nei momenti considerati “rischiosi”, che coincidono con l’arrivo dei figli. Benché la partecipazione delle donne al mercato del lavoro sia fortemente aumentata nell’Unione Europea, importanti differenze tra paesi continuano a persistere. Gli Stati dell’Europa del Nord sono caratterizzati infatti da alti tassi di occupazione femminile e da una fecondità che si mantiene elevata. Al contrario, negli Stati dell’Europa del Sud, bassi tassi di attività professionale femminile, si coniugano a bassi livelli di fecondità (OCDE, 2011). Una tale opposizione si riscontra ugualmente tra Francia e Italia. Nel 2011, il tasso di occupazione delle donne di età compresa tra i 20 e i 64 anni è infatti del 65% in Francia, contro 50% in Italia. [continua]


EPS - EconomiaPoliticaSocietà 49. At the UN, a Latin American rebellion di Laura Carlsen Latin American leaders are reclaiming a right to differentiate their views from Washington's. This year’s UN general debate became a forum for widespread dissent and anger at U.S. policies that seek to control a hemisphere that has clear aspirations for greater independence.

Without a doubt, the 68th UN General Assembly will be remembered as a watershed. Nations reached an agreement on control of chemical weapons that could avoid a global war in Syria. The volatile stalemate on the Iran nuclear program came a step closer to diplomacy. What failed to make the headlines, however, could have the longest-term significance of all: the Latin American rebellion. For Latin American leaders, this year’s UN general debate became a forum for widespread dissent and anger at U.S. policies that seek to control a hemisphere that has clear aspirations for greater independence. [continua]

EPS - EconomiaPoliticaSocietà 50. Il suicidio della politica economica. Chi si ricorda l’effetto Haavelmo? di Marco Pellegrino Secondo la Commissione Europea, l’economia italiana è ancora in recessione e dovrà attendere il 2015 per raggiungere un modesto 1% di crescita. Non è sorprendente: negli ultimi dieci anni, il nostro pil è stato tra i più stagnanti d’Europa e sarebbe strano che la musica cambiasse proprio ora. Oltre ai nodi strutturali irrisolti, però, c’è qualcosa di più. Da noi si continua ad accettare acriticamente la ricetta secondo la quale, per stimolare la crescita economica, occorre innanzitutto ridurre le tasse e finanziare la riduzione delle entrate pubbliche attraverso massicci tagli di bilancio. Il dibattito su IMU e IVA è esemplare, con poche differenze tra destra e sinistra. Quando il Fondo Monetario e la Commissione hanno timidamente provato a far presente che l’imposta sulla casa […] [continua]

è possibile dialogare con molti autori delle rubriche aperiodiche tramite email


Racconti di Daniela Piegai Gotico toscano Qualcosa mi induce ad alzare gli occhi: una lenta luna bianca fende la pioggia, silenziosa come un sogno. Che cos’è?... – mormoro indicando verso l’alto e scostando l’orlo dell’ombrello. Un gufo! Caspita, è un gufo reale! Alfredo è eccitato e incredulo - Ma qui come c’è arrivato? In genere abitano in campagna: è insolito vederne uno tra i tetti di Firenze. Le luci li frastornano. Gli faccio notare che non ci sono molte luci: la pioggia scura sembra assorbirle. I lampioni spandono giusto un breve alone giallastro, che non riesce a forare la notte. Pozze di impenetrabile buio si allargano tutto intorno. L’unica cosa chiara volteggia sopra di noi: due ali di gufo, che adesso spariscono dietro l’angolo del battistero, lasciando l’impronta cava di una forma lunata, nell’inchiostro che si richiude.[continua]

Racconti di Daniela Piegai Sono una ballerina - Sono una ballerina. - Ripeto questa frase e la percepisco come assolutamente vera. - Ho novantasei anni. - Ecco un'altra frase assolutamente vera. E per quanto possa sembrare assurdo, non sono antitetiche, anche se l'assistente ieri mi ha ripetuto: - Devi dire "ero". "Ero una ballerina". Ma è come per i preti: semel abbas, semper abbas. È qualcosa che si intesse con la propria carne, che diventa le proprie ossa. Cosa significa essere una ballerina? Significa far dialogare il proprio corpo con lo spazio e inanellare frasi di senso compiuto. Non il balbettare incosciente di chi si muove senza consapevolezza, no, ma l'autorevole scrittura di un calligrafo che conosce le parole della bellezza. [continua]

Le News di Ticonzero sono anche visibili su:


Altrove e Dintorni di Emanuela D’Alessio 15. Sparire, di Fabio Viola «È un romanzo sugli sfaldamenti: della volontà, della realtà, dell’identità; il tutto sul perturbante adagio lynchiano secondo cui un mistero, per essere davvero tale, non può avere una soluzione», parola di Fabio Viola, il trentottenne autore di Sparire. Proseguiamo provando a elencare che cos’è questo romanzo, audace e inquieto, che lascia incerti e amareggiati, sospesi tra il sollievo di essere arrivati all’ultima pagina e il desiderio di leggerne ancora un’altra alla ricerca di una soluzione che non viene svelata. Non c’è un finale, infatti, come non c’è una trama, non di quelle nette e chiare almeno, perché la narrazione cambia continuamente obiettivo, gioca con la realtà e il suo contrario, […] [continua]

A proposito di Film di Alessandra Bailetti

29. Sacro GRA Anni felici La vita di Adele

Serie immagini: Paesaggi

Foto da http://www.freepicturesweb.com - rielaborate


Tutte le Rubriche M. Agostinelli L. Agostini P. L. Albini P.L. Albini Autori Vari Autori Vari Autori Vari Autori Vari A. Bailetti C. E. Bugatti G. Camarda A. Castronuovo O. Cilona

■ Energenze ■ Note critiche ■ Labirinti di lettura ■ Recensioni di saggi ■ EconomiaPoliticaSocietà ■ Frodi&Favole ■ Articoli di Scienza&Società ■ R/C recensioni e critica ■ A proposito di film ■ 900t’Arte ■ Cronache di politica econ. ■ Meccanica della fantasia ■ Democrazia&Impresa

G. Corchia E. D’Alessio A. De Marco G. Grütter M. Maggi P. Manzelli L. Michelini R. Nobili P. Pallottino P. Pignalosa F. Rufo R. Vacca F. Zucco

■ Cultura&Società ■ Altrove e Dintorni ■ Bioculture ■ Disegno e Immagine ■ Tecnorischio&Ambiente ■ Scienza e Arte ■ Civitas ■ Filosofia scientifica ■ Figure ■ Spettri musicali ■ Biopolitiche ■ Fuori dal coro ■ Bioetica: Donne & Scienza

Segnalazioni Dal blog:

Gustavo Piga

Albert Camus

Arrestate l’incubo dei giovani. Arrestate il Grande Spreco Il 7 novembre 1913 nasceva, nell’allora Algeria francese, Albert Camus. In ricordo, segnaliamo l’ebook pubblicato su Ticonzero Giovanna Corchia, Camus. Un compagno di viaggio Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha insignito con la

quARte

"medaglia premio" , l'iniziativa "quARte" di Pietrasanta (Lucca), tenutasi il 9 novembre u.s.

l’Unità

I pennelli sulla città I wtriters ridisegnano il quartiere Ostiense a Roma, di Roberto Arduini

Present Contemporary Art

RASSEGNA MEETING IN FLORENCE 2013 Dal 16 novembre al 28 novembre 2013 Vernissage: 16 novembre 2013, ore 18.00 Società delle Belle Arti Circolo degli Artisti "Casa di Dante", Firenze Orari di apertura: 10h – 12h, 16-19h; chiuso il lunedì

Cronache laiche

Qualunquismo antiscientifico, una sindrome italiana. Recensione del libro di Gilberto Corbellini, Scienza, Bollati Boringhieri, 2013

Ticonzero news 34 novembre  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you